Issuu on Google+

SUBITO AL VIA L’EUROPEO DI LUCA BETTI. IL PILOTA ITALIANO QUESTO WEEK-END IN AUSTRIA

Cuneo, 2 Gennaio 2012 Comunicato informativo n. 001/2012 Inviato a 3.009 contatti

Pronti, via! Per Luca Betti, giust o il tempo di stappare la bottiglia del capodanno per partire subito verso l’Austria, a Freistadt (vicino a Linz, tra Vienna e Salisburgo) dove questo week end (venerdì e s abato) inizierà il Campionato Europeo 2012. Quest’anno la serie continentale partirà con grande anticipo rispetto a tutti gli altri Campionati per un evento, lo Janner Rally, che molto probabilmente sarà totalmente su fondo innevato. Dunque una gara molto impegnativa che vedrà il nostro pilota mis urarsi con i migliori specialisti di queste gare, in condizioni non abituali per lui. Al suo fianco ancora una volta ci sarà Maurizio Barone, il navigatore che si è laureato Vicecampione Europeo con Betti nel 2011, mentre il grande cambiamento riguarda il team, la Racing Lions, la s quadra Peugeot ufficiale italiana con cui il nostro pilota ha già corso ad Antibes, disputando una grandissima gara. “E’ una nuova grande sfida. – commenta Luca Betti – La mia stagione si apre con quest o rally veramente affascinante e totalmente differente da ogni altra gara. Se tutto andrà come da previsioni dovrò correre per tutto il tempo sulla neve contro avversari molto preparati e abituati sia a quest o fondo c he a queste strade. Ho preparato al meglio questa gara e poter contare sull’appoggio della Racing Lions, almeno per il primo rally dell’anno, mi dà grande fiducia. Devo comunque pensare a tutto il Campionato, sarà una lunga battaglia e quest ’anno gli avversari saranno tant issimi. Il regolamento è cambiato, ogni pilota, in ogni nazione, potrà eventualmente sottrarmi dei punti e se voglio vincere il titolo dovrò confrontarmi con tutti i migliori piloti europei e batterli. Sono comunque ottimis ta, mi sento in forma e darò il massimo.” In Austria, al via ci saranno, oltre ai campioni locali, i due piloti ufficiali della Skoda Motorsport, Kopecky e Hanninen, due avversari veramente molto competitivi. La gara inizierà giovedì 5 gennaio, con lo shakedown, e prenderà il via con la cerimonia di partenza, alle ore 19:30, per un totale di 240 km di prove speciali. Lo J anner Rally è quindi la prima tappa del Campionato Europeo Rally ERC, che porterà succ essivamente Luca Betti e Maurizio Barone in Italia, Croazia, Bulgaria, Belgio, Turc hia, Portogallo, Repubblic a Ceca, Spagna, Polonia, Francia e Svizzera. Per ulteriori informazioni, il sito internet del pilota italiano è www.lucabetti.com

Per maggiori informazioni visita: www.lucabetti.com Per vedere e scaricare foto in alta qualità visita: picasaweb.google.it/lucabetti09.01


TUTTO PRONTO PER L’INIZIO DELLO JANNER RALLYE. IN AUSTRIA LUCA BETTI PREMIATO VICE CAMPIONE EUROPEO 2011

Freistadt, 5 Gennaio 2012 Comunicato informativo n. 002/2012 Inviato a 3.014 contatti

Oggi, giovedì 5 gennaio, è entrato nel vivo lo Janner Rallye, primo appuntamento del Campionato Europeo Rally ERC, con lo shakedown, sessione di prove libere, nei pressi della città austriaca di Freistadt. Un meteo incerto ha accompagnato questa prima giornata, con alcuni fiocchi di neve al mattino, s eguiti da una forte pioggia, che ha reso le strade molto viscide e fangose. “Sono concentrato e pronto per questa prima gara dell’anno. – ci dice Luca Betti – Domani dovrò affrontare una delle gare più difficili della mia vita: il meteo complicato, le strade insidiose, gli avversari molto preparati. Ma ce la metteremo tutta e ancora di più!.” In questa giornata ric ca di appuntamenti, Luca Betti e Maurizio Barone sono anche stati premiati Vic e Campioni Europei 2011 da Jonathan Ashman e Radovan Novak, membri della commissione Internazionale FIA, davanti ad un folto pubblico nella Mainhall a Freis tadt. Domani, venerdì 6 gennaio, alle ore 07:30, partirà la prima tappa della gara austriaca, con ben 10 prove speciali, per un percorso di circa 130 km, per poi proseguire con la seconda tappa, sabato 7 gennaio. Per ulteriori informazioni sul pilota italiano, il sito internet è www.lucabetti.com

Per maggiori informazioni visita: www.lucabetti.com Per vedere e scaricare foto in alta qualità visita: picasaweb.google.it/lucabetti09.01


LUCA BETTI NON SEGNA PUNTI IN AUSTRIA. L’ITALIANO E’ COMUNQUE SODDISFATTO

Freistadt, 9 Gennaio 2012 Comunicato informativo n. 003/2012 Inviato a 3.052 contatti

Il suo buon umore non è c erto dato dall’atteggiamento della volpe con l’uva. Luca Betti ritorna dall’Austria veramente s oddisfatto e carico di fiducia. Il bottino che l’italiano ha conquistato nella prima gara di Campionato Europeo è decisamente magro, ma all’arrivo a Freistadt, sabato sera lui è s orridente e ottimista. “Va bene così – spiega direttamente il pilota – ho appena conclus o una gara straordinaria, un’esperienza unica e sebbene il risultato sia inutile per il mio Campionato, torno a casa soddisfatto. Prima del via sapevo benissimo di correre la gara più difficile dell’anno, su un terreno per me non congeniale e contro avversari molto forti e ben preparati per quest a gara. Dopo le prime battute mi sono ritrovato però a lottare ad armi pari con loro, segnando ottimi tempi e risultando subito competitivo. Non me lo aspettavo, credetemi. Solo chi ha visto le prove speciali e la difficoltà della gara può capirmi. Quasi inevitabilmente sono poi incappato in un banale innevamento che mi ha rallentato e mi ha es tromesso dalla lotta per le zone alte della classifica in cui ero fino a quel momento. Ma il mio bottino finale sarebbe cambiato di pochissimo. Non era vero-simile pensare di portare a casa un punteggio utile per il mio Europeo, quindi in ogni caso, avrei sicuramente scartato questo risultato. Tuttavia sono emersi molti aspetti positivi. Il primo di tutti è l’ottimo rapporto con la mia squadra, la Racing Lions. Mi sono trovato benissimo e ho potuto pensare solo a correre. Ad oggi non sono ancora certo di poter disputare tutto il campionato con loro, stiamo valutando e as pettando diversi fattori che si definiranno nelle prossime settimane, ma se potrò c orrere con loro sono veramente ottimist a per le prossime gare, le mie gare. Inoltre sono contento anche delle prestazioni che io e Maurizio Barone abbiamo fatto segnare. Siamo affiatati, competitivi, in forma e pronti nelle prossime gare (che già conosciamo e che sono ass olutamente più adatte a noi e alla nost ra 207) a combattere ad armi pari c on chiunque! Il nostro campionato deve ancora iniziare.” Lo Janner Rally è stato vinto e dominato dalle Skoda ufficiali di Kopecky e Hanninen seguiti dai piloti locali austriaci. Si dovrà tuttavia vedere quanti di quest i affronteranno tutto il campionato o solo singole gare. In ogni caso, l’Europeo Rally si prende ora una pausa di quasi tre mesi, ritornando con la prossima gara in programma per fine aprile, al Rally 1000 Miglia dove Luca Betti e Maurizio Barone giocheranno in casa… Per maggiori informazioni sul pilota italiano, il sito internet è www.luc abetti.com.

Per maggiori informazioni visita: www.lucabetti.com Per vedere e scaricare foto in alta qualità visita: picasaweb.google.it/lucabetti09.01


PER LUCA BETTI GARA D’ALLENAMENTO AL RALLY COLLI DEL MONFERRATO. IL VICE CAMPIONE EUROPEO, A CANELLI

Cuneo, 16 Gennaio 2012 Comunicato informativo n. 004/2012 Inviato a 3.052 contatti

Una volta tanto Luca Bet ti dovrà riempire un po’ meno la valigia per la trasfert a. I l vic ecampione europeo, s olitamente abit uat o a correre in giro per l’Europa, disputerà infat ti in questo imminente weekend il Rally Colli del Monferrato sulle strade che circondano Canelli (AT), quindi molt o più vicine a c asa del s olito. Si t ratta di una Rally – Ronde, quindi una gara molto c orta (40 km di prove speciali) rispetto alle gare che solitamente Luca Bett i disputa, quelle di Campionato Europeo che sono lunghe circa 250 – 300 km. “Sono cont ento di correre vicino a casa – commenta il pilota – così i tanti amici e t if osi che spesso vorrebbero assistere alle mie competizioni, potranno venire a seguire questa gara. Certo, non è uno dei miei soliti rally europei, ma ci sarà da divert irsi. Q ues ta opport unit à nasce dall’of ferta di un Team privat o locale (Pool Racing) che mi vuole fare testare la loro vett ura e dalla collaborazione della Happy Racer. Per me è una buona opportunità per mant enermi in allenament o in vista delle prossime gare di Europeo in programma. Dunque spero di divert irmi e divertire.” Il Rally Colli del Monf errato inizierà sabato 17 marzo con la cerimonia di part enza, alle ore 19:00 per poi proseguire domenica 18 marzo, con 4 prove speciali e arrivo nella Piazza di Canelli alle ore 16: 56.

Per maggiori informazioni visita: www.lucabetti.com Per vedere e scaricare foto in alta qualità visita: picasaweb.google.it/lucabetti09.01


PER LUCA BETTI ALLENAMENTO CON VITTORIA. NETTO SUCCESSO PER IL VICE CAMPIONE EUROPEO

Cuneo, 19 Marzo 2012 Comunicato informativo n. 005/2012

Anche se il Rally Ronde Colli del Monferrato e del Moscato per Luca Betti doveva essere solamente una gara di allenamento e per testare la Peugeot 207 della Pool Racing che gli è stata messa a disposizione, di fatto questo rally ha sancito una netta e brillante vittoria assoluta per lui. Il vice-campione Europeo era sicuramente il favorito al via, ma la presenza di alcuni piloti con vetture ben più potenti poteva mettere in discussione il risultato finale. Ma dopo già due prove speciali Luca Betti toglieva ogni dubbio passando prepotentemente al comando della gara. Nella terza prova speciale, però, non sono mancati i brividi derivati da una leggera sbandata in una curva veloce in cui la Peugeot 207 del pilota al comando, ha urtato un cordolo con la ruota posteriore sinistra. Luca Betti, nonostante l’assetto fosse finito completamente fuori regolazione e la vettura fosse molto difficile da guidare, manteneva la freddezza necessaria per contenere il problema e riusciva a tenere il comando della classifica per poi ulteriormente aumentare il suo vantaggio nella quarta ed ultima prova speciale del rally, chiudendo vittoriosamente la gara. “E’ stata senza dubbio una bella giornata di gara. – commenta Luca Betti – Certamente quando si vince è sempre tutto positivo e piacevole. L’obiettivo per me era accumulare un po’ di chilometri di test e spezzare la pausa invernale dalle gare. Sono contento per questa vittoria, anche se so benissimo che nelle prossime gare replicare questo risultato sarà ben più impegnativo che in questo rally. Attualmente non è ancora chiara quale sarà la concorrenza al via dei prossimi eventi di Campionato Europeo, ma sicuramente quest’anno la rincorsa al titolo sarà ancora più impegnativa. Io comunque ci sono e sono motivato e determinato a dare il massimo per vincere.” I prossimi appuntamenti prima del Rally Mille Miglia (20-22 Aprile) sono ancora da definire, ma Luca Betti potrebbe ancora prendere parte a qualche gara di allenamento o qualche test specifico per la preparazione al Campionato.


LUCA BETTI AL RALLY DELLE LANGHE. UN’ALTRA GARA DI ALLENAMENTO PER IL VICECAMPIONE EUROPEO

Cuneo, 13 Aprile 2012 Comunicato informativo n. 006/2012

In vista del Campionato Europeo Rally, che entrerà nel vivo con il prossimo Rally 1000 Miglia, il Vicecampione Europeo Luca Betti, ancora una volta, in ottica di allenamento e affinamento, ha scelto come strategia di quest’anno di effettuare i test tecnici pre gara, direttamente correndo in competizioni minori e, come già fatto per il Rally Ronde Colli del Monferrato, dove il pilota ha ottenuto una brillante vittoria, proseguirà con il prossimo Rally delle Langhe. Sono molto contento di partecipare al Rally delle Langhe, - commenta Luca Betti - perché è di nuovo una gara vicino a casa e potrò dare un’altra volta l’opportunità a tutti coloro che solitamente fanno fatica a seguirmi per la distanza dalle gare che ci sono nel Campionato Europeo, di potermi venire a vedere. Inoltre ci tengo particolarmente a dire che disputo questa gara per poter correre sulle strade di un mio caro amico-sponsor, Benassi Ambiente, che mi sostiene ormai da tempo, ma soprattutto con cui si è instaurato, altre al rapporto di partnership, soprattutto un rapporto di amicizia. Inoltre sono molto contento di far debuttare nella stessa gara proprio Edoardo Benassi, che ho seguito personalmente, dandogli alcuni consigli, insegnandogli a prendere le note e facendolo avvicinare a questo sport. Tornando invece al mio imminente impegno di Campionato Europeo, penso che il Rally delle Langhe sia una buonissima opportunità per finire “il rodaggio pre gara” e per riuscire ad arrivare allenato al meglio al Rally 1000 Miglia, che sarà una delle più impegnative gare di Campionato Europeo, vista l’enorme quantità e qualità di piloti iscritti per l’incrocio nella stessa gara del Campionato Italiano con il Campionato Europeo. Inoltre devo dire che sono anche molto contento della neonata partnership con Happy Racer, che mi sta supportando al meglio nella preparazione alle gare e nella fornitura dei materiali tecnici che verranno direttamente promossi da me nel Campionato Europeo e di cui io sarò il testimonial.” Il Rally delle Langhe prenderà il via sabato 14 aprile alle ore 17:31 sulla pedana di partenza di Gallo Grinzane Cavour, per poi entrare nel vivo con due prove speciali il sabato e sei prove speciali la domenica, per un percorso totale di 73 km di prove. Per maggiori informazioni visita: www.lucabetti.com Per vedere e scaricare foto in alta qualità visita: picasaweb.google.it/lucabetti09.01


LUCA BETTI GUARDA GIA’ AL MILLEMIGLIA. ARCHIVIATA LA SFORTUNATA PARENTESI DELLE LANGHE, RIPARTE L’AVVENTURA CONTINENTALE.

Cuneo, 15 Aprile 2012 Comunicato informativo n. 007/2012 L'allenamento nella gara test del rally delle Langhe non è andato come previsto. Le avverse condizioni meteo del weekend cuneese hanno visto Luca Betti e Maurizio Barone scivolare sul fango di una delle curve del prologo del sabato. Così l'equipaggio della Racing Lions - Happy Racer ha dovuto anticipatamente abbandonare la gara rinunciando alle prove tecniche programmate per la gara stessa. Il team ha però ripiegato in una breve sessione in pista per controllare alcuni settaggi della vettura in vista della gara più importante, quella del week end prossimo, il Rally 1000 Miglia, appuntamento di Campionato Europeo (in concomitanza con quello Italiano) in scena dal 19 al 21 aprile prossimi a Brescia. Questa sarà per Luca Betti e Maurizio Barone un'importante occasione per cercare di imporsi come “primo attore” della serie continentale FIA, gettando solide basi per il prosieguo del campionato stesso. Gli obbiettivi di Luca Betti sono quelli di dare continuità a quel percorso vincente della scorsa stagione ed elevarsi di posizione in classifica, essendo legittimato dalle potenzialità della Peugeot 207 Super2000 della Racing Lions, vettura capace di assecondare al meglio le caratteristiche velocistiche del vice campione europeo. Abbiamo archiviato anticipatamente il Rally delle Langhe per un banale testacoda, che ci ha estromessi dalla gara – ha commentato Betti a pochi giorni dalla partenza per Brescia – ma guardiamo avanti, con grande ottimismo, al Rally 1000 Miglia, la gara italiana del Campionato Europeo, che ci vedrà lottare con i migliori piloti internazionali ed italiani. L'obiettivo è di collocarmi fra i primi attori di questa serie intercontinentale, e cercherò, fin da subito, di portare a casa il maggior numero di punti possibili, per poter dare solidità alla mia rincorsa al Titolo Europeo." Assistito tecnicamente dal team Racing Lions ed affiancato alle note dall'esperienza di Maurizio Barone, Luca Betti cercherà di ripartire dall'ottimo umore espresso a margine dell'ultimo appuntamento europeo in calendario affrontato, quello Janner Rally che lo ha visto confrontarsi con un percorso decisamente poco congeniale alle sue caratteristiche. Motori accesi nella mattina di giovedì 19, con lo Shakedown e la cerimonia di partenza daPiazza della Vittoria. Cronometro azzerato e pronto a imporre la propria sentenza nella prova speciale d'apertura, prevista in serata all'Autodromo di Franciacorta. Convertino”, “Tremosine”, “Valvestino” e “Pertiche”, speciali da ripetere due volte nella giornata di venerdì 20. Stessa modalità per “Acquebone”, “Colle San Zeno” e “Irma”, al giorno seguente, prima dell'arrivo previsto per le ore 18.00, sempre in Piazza della Vittoria.


LUCA BETTI PRONTO PER IL 1000 MIGLIA. SI PREANNUNCIA UN WEEKEND DI FORTI PIOGGE.

Cuneo, 18 Aprile 2012 Comunicato informativo n. 008/2012

Luca Betti, ormai pronto a riprendere il suo impegno nel Campionato Europeo Rally, questo weekend sarà protagonista al Rally 1000 Miglia, a Brescia. Dopo due giorni di ricognizioni, tutti gli equipaggi effettueranno nella giornata di domani, giovedì 19 aprile, lo shakedown, il test con le vetture da gara, dalle 9:30 alle 15:45. Il programma prevede poi alle 18:31 la partenza dal Parco Assistenza "1000 Miglia Village" seguito dalla cerimonia di partenza sulla pedana ufficiale in Piazza della Vittoria, dove i piloti saranno presentati al folto pubblico. Dal centro di Brescia le vetture si dirigeranno verso Castrezzato, dove, come lo scorso anno, la consueta Prova Spettacolo d'apertura sarà nuovamente disputata lungo la pista dell'Autodromo di Franciacorta, alle ore 20:01. Abbiamo effettuato le ricognizioni delle prove speciali con condizioni asciutte - ci dice Luca Betti alla vigilia della partenza e la pioggia arrivata proprio questa sera cambierà notevolmente le condizioni che troveremo sulle strade. Cercherò di restare molto accorto per evitare di incappare in possibili errori che potrebbero penalizzarmi, e di condurre una gara il più lineare possibile. Già domani nello shakedown potrò subito prendere familiarità con la Peugeot 207 S2000, e poter trovare il migliore setup con la vettura."


LUCA BETTI PARTE BENE AL 1000 MIGLIA. IL VICE-CAMPIONE EUROPEO AUTORE DI UNA BUONA PROVA SPECIALE

Cuneo, 19 Aprile 2012 Comunicato informativo n. 009/2012

Il Rally 1000 Miglia ha preso il via questa mattina, con lo shakedown, seguito dalla cerimonia di partenza e dalla prima prova speciale spettacolo, presso il celebre Autodromo di Franciacorta. Già nelle prove libere cronometrate di questa mattina, Luca Betti aveva dato i primi segnali positivi, registrando uno dei primi tempi, e trovando un buon feeling con la Peugeot 207 S2000 del Team Racing Lions. Questa sera, una scelta difficile delle gomme, mista a condizioni meteo variabili, hanno consentito al pilota italiano di segnare un buon tempo, ritrovandosi nella quarta posizione assoluta, davanti a molti piloti che erano stati preannunciati come possibili candidati alla vittoria. Il pilota però non si scompone, e commenta così la giornata odierna: "Abbiamo appena terminato questa prova speciale spettacolo, la prima del Rally 1000 Miglia. Devo dire che, tutto sommato, è andata molto bene, perchè abbiamo fatto una buona scelta di gomme, e siamo anche stati fortunati, perchè la pioggia è arrivata quando noi transitavamo nel circuito di Franciacorta, ma non così tanto da penalizzarci. Sappiamo però che la gara vera inizierà domani: nella nottata è prevista una forte precipitazione, quindi ci aspettiamo di trovare prove bagnate e molto sporche. Cercheremo di tenere un passo accorto ma comunque veloce, per cercare di tenere il ritmo della gara e il contatto con la testa della classifica, per arrivare sabato sera nella migliore posizione possibile." Domani, venerdì 20 aprile, quattro prove speciali, "Conventino", "Tremosine", "Valvestino", "Pertiche", da ripetersi due volte, che andranno dal Lago d'Idro al Lago di Garda. Nel corso di tutta la giornata il meteo si preannuncia variabile, influendo nettamente sulle classifiche e sulle scelte di gomme.


BUONA PRIMA TAPPA DI LUCA BETTI AL RALLY 1000 MIGLIA. L’ITALIANO HA LOTTATO CONTRO I MIGLIORI

Cuneo, 20 Aprile 2012 Comunicato informativo n. 010/2012

Una prima tappa condotta sempre all'attacco per Luca Betti e Maurizio Barone, che lungo le otto prove speciali di oggi non hanno mai mollato, ottenendo sempre tempi a ridosso dei primi. "Tutto sommato la tappa di oggi è buona, - ci dice Luca Betti - abbiamo sempre fatto delle scelte di gomme abbastanza conservative, e forse nel primo giro di questa mattina potevamo guadagnare qualcosa in più se avessimo messo due gomme da asciutto come scorta anzichè le due da pioggia, che non abbiamo invece utilizzato. Tutto sommato la macchina è sempre stata perfetta, e quindi devo dirmi soddisfatto del lavoro della squadra. Domani cercheremo di migliorare la nostra posizione, o quantomeno a mantenere quella attuale, in ottica di Campionato Europeo. Domani, sabato 21 aprile, seconda e ultima tappa del Rally 1000 Miglia, con tre prove, "Acquebone", "Colle San Zeno" e "Irma", ripetute due volte, per un totale di 130 km di tratti cronometrati, per poi concludersi con la cerimonia finale alle ore 18:00 in Piazza della Vittoria a Brescia.


MILLEMIGLIA AGRODOLCE PER LUCA BETTI. SEMPRE VELOCISSIMO, IL VICE-CAMPIONE EUROPEO.

Cuneo, 23 Aprile 2012 Comunicato informativo n. 011/2012 Una gara condotta sempre all’attacco e senza mai risparmiarsi, ha visto Luca Betti realizzare tempi incredibili, di rilievo assoluto, costantemente in linea con le prime posizioni. Purtroppo però, la gara del pilota italiano è stata condizionata e rallentata ben due volte dalle forature che il pilota ha accusato sui due passaggi della prova speciale più lunga del secondo giorno, la “San Zeno”. “Abbiamo patito troppe forature, – commenta Luca Betti – e senza questo ritardo, sono convinto che le cose sarebbero finite diversamente, avrei sicuramente guadagnato almeno un paio di posizioni, forse di più. La nota positiva di questa gara è che con questa vettura, con questo team, ho ritrovato una competitività notevole, che mi fa ben sperare per il resto del Campionato. Quindi sono ancora più determinato e convinto di prima, ad attaccare con determinazione, e senza dubbio nelle prossime gare darò il meglio per portare a casa questo Campionato Europeo. Gli avversari annunciati sono tanti e molto competitivi. Per me sarà difficilissimo, ma io ci credo.” Dunque, Luca Betti, affiancato come sempre dal suo navigatore Maurizio Barone, è determinato ad essere anche quest’anno uno dei primi attori del Campionato Europeo, e fin da subito si metterà al lavoro per presentarsi al via del prossimo appuntamento preparato per vincere. Il prossimo round del Campionato si svolgerà in Croazia, dal 24 al 26 maggio, dove, lo scorso anno, Luca Betti ha terminato in un’eccellente seconda posizione assoluta e dove, quest’anno, sicuramente proverà a migliorarsi.


LUCA BETTI IN CROAZIA. L’ITALIANO VA ALL’ASSALTO DEL TITOLO EUROPEO.

Cuneo, 18 Maggio 2012 Comunicato informativo n. 012/2012 Dopo le prime due gare di Campionato Europeo in Austria e in Italia, al recente 1000 Miglia di Brescia, Luca Betti si ritrova con in mano un bottino di punti molto meno soddisfacente delle prestazioni effettivamente dimostrate sul campo. In Austria, infatti, il pilota italiano era autore di una straordinaria gara su un fondo per lui assolutamente non abituale, ma un banale innevamento lo privava della possibilità di portare a casa pesanti punti in ottica di Campionato. A Brescia, circa un mese fa, durante il Rally 1000 Miglia, Betti e Barone dimostravano ancora una volta la loro grandissima competitività, ma la doppia foratura nella seconda giornata di gara li ha costretti a rinunciare ad un probabile podio, che avrebbe riaperto immediatamente le sorti del Campionato. In Croazia, Luca Betti sarà ai nastri di partenza per dare la svolta a questo Campionato Europeo che insegue ormai da molto tempo. E’ una gara importantissima in ottica di Campionato - commenta il pilota - io qui sono sempre andato molto forte e in passato ho disputato delle ottime gare, ottenendo dei bellissimi risultati. E’ una gara non facile e soprattutto il livello degli avversari che corrono con la Skoda (il pilota ufficiale finlandese Juho Hanninen e lo svedese Patrik Sandell) è molto alto e la lotta con loro sarà molto dura. Io comunque ho grande fiducia nella squadra, la Racing Lions, e nella mia vettura, la Peugeot 207 S2000. Con il mio navigatore, Maurizio Barone, proveremo fin dal primo momento di gara a dare il massimo per riaprire questo Campionato che nelle prime due gare ci ha visti protagonisti ma non ripagati in termini di punteggio. Questo Campionato, anche se difficilissimo, è ancora aperto, e io continuo a crederci." Quella di Rijeka è da sempre una gara classica del Campionato Europeo e raccoglie moltissimo pubblico che la segue con grande passione. Il Rally di Croazia avrà inizio il giorno giovedì 24 maggio, quando vedrà i piloti protagonisti di quattro prove speciali, per poi proseguire nelle giornate di venerdì e sabato, con un totale di più di 240 kilometri di prove speciali.


PRIMA TAPPA DEL RALLY DI CROAZIA. LUCA BETTI GIA’ SUL PODIO

Cuneo, 25 Maggio 2012 Comunicato informativo n. 013/2012

E' da poco terminata la prima tappa del Rally di Croazia, terzo appuntamento del Campionato Europeo Rally, con i primi quattro tratti cronometrati. "Siamo alla fine della prima tappa del Rally di Croazia con un podio - ci dice Luca Betti. Abbiamo avuto qualche problema sulle prime due prove speciali, perchè uno scroscio improvviso prima della partenza ha condizionato pesantemente le prime due prove che erano a tratti umide e bagnate e a tratti asciutte, quindi era molto difficile trovare un compromesso. Per quelle due prove speciali abbiamo forse ammorbidito troppo il setup della vettura, mentre nelle ultime due, tornando ai parametri normali, direi che tutto è tornato al proprio posto. Per il momento siamo sul podio, però cercheremo di puntare ad un gradino più alto Vediamo domani e dopodomani che cosa succede..." Domani, venerdì 25 maggio, la gara proseguirà con altre sei prove speciali, per poi concludersi sabato 26 maggio.


LUCA BETTI ALL’ATTACCO IN CROAZIA. SECONDA TAPPA MOLTO IMPEGNATIVA.

Cuneo, 25 Maggio 2012 Comunicato informativo n. 014/2012

La seconda tappa del Rally di Croazia ha visto Luca Betti protagonista di ottimi tempi, vicinissimi alla testa della classifica. L'italiano ha affrontato i due piloti ufficiali Skoda: il finlandese Juho Hanninen e il tedesco Hermann Gassner Jr, mettendo in atto un'accesa battaglia, ritrovandosi in terza posizione assoluta, e in testa al Campionato Rally Croato. "Oggi è stata una giornata molto impegnativa, - ci dice Luca Betti - abbiamo provato a attaccare le due Skoda di Hanninen e Gassner fin da stamattina, avvicinandoci moltissimo, ma non siamo mai riusciti a sorpassarli, senza quindi salire di posizione come speravo. Domani ancora una giornata molto lunga e impegnativa, quindi tutto ancora può succedere. Fino alla fine non molliamo e teniamo alta la concentrazione e il ritmo, per cercare di raggiungere il miglior risultato possibile." Domani, sabato 26 maggio, terza e ultima tappa del Rally di Croazia, dove gli equipaggi si sfideranno su sei tratti cronometrati molto impegnativi, per un totale di 103 chilometri di gara, per poi terminare sul podio di Rijeka alle ore 19:23.


LUCA BETTI PODIO D’ONORE IN CROAZIA. L’ITALIANO CONQUISTA UN BUON TERZO POSTO.

Cuneo, 28 Maggio 2012 Comunicato informativo n. 015/2012

Ci sono risultati e risultati. Ciò che sta dietro ad un piazzamento in una gara, alto o basso che sia, nasconde sempre una storia diversa dall’altra. Quella scritta da Luca Betti in Croazia ha un sapore del tutto particolare. Le pagine di questa storia parlano di talento, abnegazione, coraggio, forza e onore. Soprattutto onore. Sì, perché battersi come un leone contro la Skoda, la più affermata e competitiva casa costruttrice automobilistica del momento impegnata nei rally continentali e intercontinentali e fronteggiare a cuore aperto Hanninen, il pilota più veloce al mondo sulle vetture Super 2000, ne richiede tanto. Ed il modo di farlo, con costanza, senza arrendersi, senza fiatare e ringraziando sempre la sua squadra, la Racing Lions (Leoni da corsa) che gli hanno messo a disposizione una vettura perfetta e lo ha sempre appoggiato con grande professionalità e dedizione, sigilla con grande nobiltà il risultato di Betti in Croazia. Il pilota, affiancato dal fedele navigatore Maurizio Barone, è sempre stato velocissimo, costantemente con il fiato sul collo della coppia di Skoda Motorsport (Hanninen - finlandese) e Skoda Red Bull (Gassner – tedesco) che ha imposto un ritmo infernale alla gara. Dopo il trio di testa, il vuoto. Nessuno è mai riuscito ad avvicinarsi nelle prestazioni ai primi tre e i distacchi sono stati abissali. Abbiamo dato il massimo. – commenta direttamente Betti – Io, Maurizio, il mio staff, la mia squadra. Abbiamo tirato fuori il meglio da noi stessi e dalla vettura, non abbiamo commesso errori e abbiamo dato il massimo. Sono contento di come ci siamo comportati, abbiamo lottato con onore. I due piloti con le Skoda erano più veloci. Ho provato ad attaccare, a forzare il limite, ma non è bastato. Ora guardo avanti. Tra una settimana riparto per la Bulgaria. So bene che ancora una volta mi ritrovo a combattere contro un mulino a vento. E’ durissima, ma il vento potrebbe cambiare…”. Dunque Luca Betti correrà il 6-8 giugno in Bulgaria, quarto appuntamento valido per il Campionato Europeo. Il pilota italiano dovrà affrontare oltre ai soliti avversari anche i migliori piloti della serie nazionale che “in casa” sono sempre molto competitivi ma ancora una volta possiamo aspettarci da lui grandi cose.


ITALIA - LUCA BETTI SFIDA LA BULGARIA PER L’EUROPEO. L’ITALIANO UNICO STRANIERO CONTRO I PILOTI LOCALI

Cuneo, 06 Giugno 2012 Comunicato informativo n. 016/2012

Ancora una volta solo contro tutti. Questo week end al Rally della Bulgaria, quarto appuntamento del Campionato Europeo Rally, Luca Betti in coppia con Maurizio Barone con la sua Peugeot 207 Super 2000 Racing Lions difenderà il nostro tricolore contro i migliori piloti locali. L'italiano si ritrova infatti ad essere l'unico pilota accreditato a poter contrastare il manipolo di eroi locali composto da Krum Donchev, Petar Ghyoshev e con Dimitar Iliev (Skoda Fabia Super 2000) super favorito per la vittoria finale. Luca Betti, autore di una gara strepitosa nel 2011, è considerato l'unico pilota in grado di contrastare la lotta fratricida dei forti drivers bulgari. Per lui questa è una tappa fondamentale del suo Campionato Europeo. Devo cercare di dare il massimo - commenta il pilota - Questa è per me una gara molto importante in ottica di Campionato. Il mio avversario principale Junho Hanninen (pilota ufficiale Skoda Motorsport) scarta questa gara, mentre io salterò la prossima quella di Ypres, dunque per queste due gare non saremo in sfida diretta. Attualmente lui ha un discreto vantaggio in classifica e la Bulgaria rappresenta per me un'occasione importantissima per accorciare le distanze. Non sarà facile perchè, sebbene io solitamente sono molto più veloce dei miei avversari bulgari (Iliev, Donchev, Ghyoshev...), qui loro beneficiano del "fattore casa", ovvero una perfetta conoscenza del percorso e di conseguenza sono molto veloci. Lo scorso anno lottammo contro di loro fino alla fine conquistando il podio. Quest'anno so di poter contare su una vettura più competitiva e una squadra che mi supporta con grande professionalità. E' ancora una volta una lotta durissima ma io non mi tiro indietro." Fin'ora Luca Betti e Maurizio Barone hanno raccolto molto meno di quello che avrebbero meritato. Dopo l'Austria, l'Italia e la Croazia, con una serie di prestazioni in crescendo l'equipaggio della Racing Lions cercherà in Bulgaria punti pesanti per mantenere viva la rincorsa al titolo Europeo. Il rally di Bulgaria prevede due giorni di ricognizioni pre gara (mercoledì e giovedì) per poi entrare nel vivo venerdì con lo shakedown (prove libere), la cerimonia di partenza e la prima prova speciale serale. A seguire sabato e domenica le due tappe di gara. Oltre 250 kilometri di tratti cronometrati con 13 prove speciali molto impegnative.


LUCA BETTI NON PRENDE IL VIA IN BULGARIA. L’ITALIANO FERMATO DA UN’INEVITABILE DECISIONE.

Cuneo, 08 Giugno 2012 Comunicato informativo n. 017/2012 Che la scalata al titolo Europeo 2012 non fosse nata sotto una buona stella Luca Betti lo aveva già intuito nelle prime gare di quest’anno (in Austria per un banale innevamento e in Italia con una doppia foratura) anche se la bella prestazione in Croazia aveva dato una speranza che sembra definitivamente spegnersi in Bulgaria con un epilogo addirittura precedente alla messa in atto del rally. Un episodio precedente alla gara ha infatti causato l’esclusione di Betti e Barone dal via del Rally di Bulgaria. Appena arrivati in aereo a Sofia – spiega uno sconsolato Luca Betti – e ritirato l’auto a noleggio, abbiamo preso l’autostrada verso la zona della gara e quando ci siamo arrivati , ci siamo accorti di aver saltato l’uscita giusta. Prendendo quella successiva, per non perderci, abbiamo attivato il gps e lo abbiamo seguito. Poco dopo ci siamo accorti che stavamo transitando in una delle prove in programma ma ormai mancava meno a uscire che tornare indietro. Io e Maurizio, data la banalità dell’accaduto, per tutta la settimana non ce ne siamo assolutamente preoccupati e abbiamo svolto le regolari ricognizioni ma oggi siamo stati convocati. Il nostro “passaggio” accidentale è stato riconosciuto e inevitabilmente il collegio dei commissari l’ha dovuto prendere in esame. Pur ascoltando la nostra testimonianza e capendo la buona fede dell’accaduto, essendoci un report, il collegio dei commissari ha dovuto applicare la regola che prevede l’esclusione dalla gara qualora un equipaggio venga riconosciuto transitare su una prova, in giorno e orario non autorizzato. Lo stesso collegio era impotente e dispiaciuto e ha assolutamente riconosciuto la nostra buona fede (addirittura in forma scritta) ma non ha potuto esimersi da un’inevitabile decisione. Io sono rimasto basito, trovo incredibile che debba essere punita così severamente quella che è stata una semplice distrazione, ma non posso fare altro che accettare questa decisione con grande rammarico, non mi era mai capitato di incappare in una vicenda simile.” Dunque Luca Betti rientra anzi tempo in Italia, con un pesante vuoto in casella che condizionerà non poco la classifica Europea. Considerando infatti che l’italiano non parteciperà a Ypres (avendo scartato in anticipo questa gara) dove invece correrà il pilota ufficiale della Skoda Jhuno Hanninen, la classifica potrebbe prendere una piega irreversibile. Si vedrà dunque nelle prossime settimane se Luca Betti riuscirà in qualche modo a recuperare la situazione per rincorrere un Europeo che oggi sembra sempre più distante.


LUCA BETTI CORRE AL RALLY DI ANTIBES. IN GARA PER BISSARE IL TRIONFO DEL 2010.

Cuneo, 10 Ottobre 2012 Comunicato informativo n. 021/2012 Quella di quest’anno non si può certo definire una delle migliori stagioni sportive della sua carriera. Con quasi 15 anni di grandi gare alle spalle Luca Betti ha sicuramente vissuto tempi migliori. Lo scorso anno, ad esempio, in questo periodo, Betti era in testa al Campionato Europeo e si giocava a testa alta le possibilità di vittoria proprio ad Antibes. Quest’anno invece, le sorti della serie europea si sono definite anticipatamente, con la vittoria schiacciante di Juho Hanninen, unico pilota ufficiale impegnato nella serie, supportato dallo squadrone Skoda Motorsport. Luca Betti, sebbene sempre molto veloce, nulla poteva contro lo strapotere del finlandese e della sua berlinetta della repubblica Ceca. "Non è stato molto stimolante - spiega lo stesso Betti - la differenza con Hanninen era troppo evidente e sebbene io abbia dato il massimo fin dall’inizio, non sono riuscito a impedirgli di vincere il titolo. Devo comunque fare i complimenti a Juho e alla Skoda per la grande competitività dimostrata. Ora guardo ad Antibes, la mia gara preferita insieme a Montecarlo (che praticamente è la stessa). Peccato non vedere qui il neo campione Europeo, proprio qui avrei potuto provare a metterlo alle corde... Non sottovaluto comunque i forti piloti locali al via che lo scorso anno si inserivano nella lotta per la vittoria tra me e Rossetti. Mi piacerebbe dare una nota positiva a questa stagione un po’ sottotono ed Antibes può essere l’occasione giusta..." Luca Betti partirà al Rally di Antibes con il numero 1 sulle porte della sua 207 Super 2000. Solitamente al suo fianco c’è il suo abituale navigatore, Maurizio Barone, che questa volta è assente. Il suo navigatore al Rally di Antibes sarà Francesco Pezzoli, giovane navigatore ed amico che ha già corso insieme a Luca in alcuni episodi. Anche il team non sarà quello abituale, ovvero non la Racing Lions, ma come nell’ultima gara disputata, il Rally di Madeira (lo scorso luglio) Luca Betti correrà con il Team Delta Rally che gli metterà a disposizione comunque un'ottima vettura. Dopo l’assegnazione anticipata del titolo di Campione Europeo al finlandese Juho Hanninen, il Rally di Antibes ha rinunciato alla titolazione di gara valida per il Campionato Europeo. I principali avversarsi di Luca Betti saranno quindi i forti piloti locali ed in particolare il numero 3, Michel Boetti, che lo scorso anno era sempre in lotta con Luca Betti per la vittoria nelle prove speciali. Molto veloce è anche il numero 2, Philippe Catudal, anche lui, come Betti e Boetti, su Peugeot 207 Super 2000. Da non sottovalutare gli altri piloti locali anche nelle retrovie. La gara prenderà il via Sabato mattina 13 ottobre e terminerà Domenica pomeriggio con partenza e arrivo sempre a Juan Les Pins. Il parco assistenza sarà invece a Nizza (presso il mercato dei fiori) mentre le prove (fra cui il mitico Col de Turinì di domenica) si dirameranno nell’entroterra della costa azzurra. Luca Betti conosce comunque bene questa gara. Su queste strade ha già trionfato sia in occasione del Rally di Montecarlo 2009, sia ad Antibes 2010, arrivando sempre a podio negli ultimi 2 anni.

Per maggiori informazioni visita: www.lucabetti.com Per vedere e scaricare foto in alta qualità visita: picasaweb.google.it/lucabetti09.01


UN BEL RISULTATO IN FUMO PER LUCA BETTI. AL RALLY DI ANTIBES L’ITALIANO RITIRATO PER INCENDIO

Cuneo, 15 Ottobre 2012 Comunicato informativo n. 022/2012

Il 2012 di Luca Betti sembra non volergli regalare nessuna delle soddisfazioni che il pilota merita e che hanno costellato le sue stagioni passate. Dopo un entusiasmante 2011 in cui Betti si era cucito sul petto il titolo di vice campione europeo, quest'anno l'italiano era il grande favorito al via. Il cambio dei piani del gruppo Volkswagen però decretava la discesa in campo nell'Europeo della squadra ufficiale Skoda Motorsport. Dunque Betti si è trovato ancora una volta a combattere una battaglia impari, di nuovo quella di un pilota privato contro una casa costruttrice automobilistica ufficiale. Ben presto il Campionato Europeo è stato ipotecato e poi vinto dal pilota Skoda Juhno Hanninen. Ma anche al rally di Antibes, dove Luca Betti ha sempre raccolto risultati importanti (sempre a podio negli ultimi anni) non è arrivato il risultato sperato: "Dopo due giorni travagliati - spiega il pilota - per vari problemi tecnici, alternatore, trasmissione e soprattutto per una costante inaffidabilità dei freni, stavo portando a casa un secondo posto che anche se non mi soddisfaceva in pieno, in parte avrebbe alleggerito le delusioni di tutta la stagione. Purtroppo però, non sono riuscito a finalizzare neanche questo risultato. La gara era ormai finita e stavamo scendendo verso Antibes per l'arrivo quando abbiamo avvertito un'anomalo odore di benzina. In quello stesso istante la vettura ha preso fuoco e le fiamme hanno invaso l'abitacolo. Io e il mio navigatore ci siamo buttati fuori dalla vettura e immediatamente abbiamo cercato di placare le fiamme. Fortunatamente, dopo 15-20 minuti siamo riusciti a spegnere tutto e salvare gran parte della vettura ma il risultato è andato in fumo!" Anche se la stagione 2012 non è ancora finita Luca Betti dovrà valutare in questi giorni se correre ancora o voltare pagina per un nuovo anno che possa essere più ricco di risultati e soddisfazioni.

Per maggiori informazioni visita: www.lucabetti.com Per vedere e scaricare foto in alta qualità visita: picasaweb.google.it/lucabetti09.01


Luca Betti - Comunicati Stampa e Newsletter - 2012