Page 1

NOTA INFORMATIVA N°1 del 25-01-2006

Luca Betti pilota di punta Renault “Sono molto soddisfatto dell’accordo con Renault e Autorel, c’è grande feeling e tutti i presupposti per una grande stagione” commenta Betti MONTECARLO. E’ ufficiale: il pilota cuneese Luca Betti questa stagione correrà con i colori di Renault Sport, appoggiato dal supporto tecnico del Team Autorel. E’ stato infatti firmato venerdì a Montecarlo, proprio in occasione del rally, il contratto fra Betti e i responsabili del progetto: gli ingegneri di Renault Sport e i dirigenti del Team Autorel. “Le trattative hanno preso il via alla fine della scorsa stagione – spiega il giovane pilota – e quella della Renault è risultata subito la proposta con maggiori garanzie tecniche fra quelle ricevute. Correre con questa squadra mi garantirà l’appoggio diretto della Renault in ogni gara di Mondiale, con tre ingegneri e due motoristi al mio seguito, oltre alla solita équipe di meccanici: un supporto tecnico molto concreto, soprattutto rispetto allo scorso anno”.

Si chiamerà Renault Clio Junior Team, e oltre a Luca Betti scelto come pilota di punta, in particolare nelle gare su asfalto, anche per l’ esperienza e per i risultati conseguiti nelle scorse stagioni ci sarà come suo compagno di squadra il belga Bernd Casier. “Quest’anno, al mio fianco non ci sarà più Giovanni Agnese – ha aggiunto Betti (impegnato nel Campionato di Produzione con l’amico/avversario di Luca, Mirco Baldacci) ma troverà posto Pier Carlo Capolongo, ottimo navigatore torinese con cui ho già disputato nella passata stagione il Rally di Finlandia”.


“A febbraio inizieremo un’intensa sessione di test per sviluppare la vettura, che quest’anno presenta interessanti novità tecniche a livello di motore, assetto e cambio – spiega il pilota cuneese -. Sono molto soddisfatto dell’accordo raggiunto con Renault e Autorel, fra di noi c’è un forte feeling e grande motivazione a fare bene. Sono molto ottimista e punterò ad essere più competitivo e veloce dello scorso anno, forte di questo nuovo importante supporto ufficiale”.

Il calendario dei 9 appuntamenti del Campionato Mondiale Junior Super 1600 sono già stati fissati, nonostante Betti non abbia ancora dichiarato quali siano le tre gare che scarterà, per non avvantaggiare la concorrenza. Quel che è certo è che il pilota piemontese effettuerà le ricognizioni in Svezia (come ha già fatto per Montecarlo), dove però non sarà presente al via. Di seguito le gare in programma: ƒ ƒ ƒ ƒ ƒ ƒ ƒ ƒ ƒ

Rally Rally Rally Rally Rally Rally Rally Rally Rally

di Svezia, 3-5 febbraio; di Catalunya, 24-26 marzo; di Francia – Tour de Corse, 7-9 aprile; di Argentina, 28-30 aprile; d’Italia – Sardegna, 18-21 maggio; di Germania, 11-13 agosto; di Finlandia, 18-20 agosto; di Turchia, 12-15 ottobre; del Galles – Regno Unito, 1-3 dicembre.

Ufficio Stampa LB Cuneo – mercoledì 25 gennaio 2006 Ore 18.15 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N°2 del 08/02/2006

La solidarietà incontra lo sport Consegnati all’Associazione “Bambini Cerebrolesi Piemonte” i fondi raccolti durante il “Luca Betti Day” CUNEO. Sono stati consegnati la scorsa settimana i fondi raccolti per l’Associazione “Bambini Cerebrolesi Piemonte” durante il “Luca Betti Day” dello scorso 10 dicembre, manifestazione sportiva e di divertimento che il pilota cuneese ha voluto coniugare con un’iniziativa di solidarietà a favore di chi è meno fortunato. “Sono contento di aver contribuito in qualche maniera ad aiutare questi bambini – commenta Luca Betti, che già lo scorso anno aveva attuato un’iniziativa benefica a favore dell’Associazione con la vendita di braccialetti, tutt’ora acquistabili sul sito www.lucabetti.com -. Per mezzo di una bella giornata quale è stata il “Luca Betti Day”, lo sport ha potuto incontrare la solidarietà e sensibilizzare il pubblico, grazie al quale è stata raccolta la cospicua somma che ho consegnato all’Abc Piemonte”. “Non posso che esprimere la più grande soddisfazione da parte nostra e delle famiglie per l’attenzione di Luca nei confronti di chi soffre ed è più debole – aggiunge Gianfranco Mattalia, segretario dell’Associazione -. Ci tengo a sottolineare che tutti i soldi


raccolti saranno devoluti per quelle che sono le finalità del nostro gruppo, ovvero tutelare le famiglie affinché il figlio disabile possa venire curato nel proprio nucleo famigliare”. L’attività e tutte le informazioni riguardo all’Associazione “Bambini Cerebrolesi Piemonte” sono presenti on line al sito www.abcpiemonte.it.

Ufficio stampa LB Cuneo mercoledì 8 febbraio 2006 ore 12.30 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N°3 del 21-02-2006

Rally: riparte con test e sviluppo vettura la stagione del pilota cuneese Luca Betti “Lavorerò sodo per essere preparato al meglio per gli appuntamenti di Mondiale in Spagna e Francia” commenta Betti CUNEO. Dopo un gennaio di riposo, ricomincia a pieno ritmo l’attività preparatoria ed agonistica del pilota cuneese Luca Betti. Mercoledì e giovedì si svolgeranno infatti le prime sessioni di test e sviluppo vettura su asfalto, in vista delle prime due gare del Campionato Mondiale: il Rally di Catalunya il 24-26 marzo e il Rallye Tour de Corse il 7-9 aprile.

Ai test, che avranno luogo nell’entroterra genovese, parteciperanno anche gli ingegneri di Renault Sport, per testare le prime evoluzioni 2006 della Renault Clio 1600 da competizione e verificare, in particolare, l’assetto e il set up della vettura. A fianco di Luca Betti siederà il navigatore Pier Carlo Capolongo, mentre a seguire il pilota ci sarà anche lo staff della neonata KMR.

“Sono contento di riprendere l’attività e salire nuovamente in macchina, motivato a fare bene e partire con il piede giusto – commenta Betti -. Sono determinato a lavorare sodo per essere preparato al meglio in vista dei primi appuntamenti del Mondiale, in Spagna e Francia”.

Ufficio Stampa LB Cuneo – martedì 21 febbraio 2006 Ore 10.35 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N°4 del 27-02-2006

Positivi i primi test di sviluppo vettura per il pilota cuneese Luca Betti “Nuovi ammortizzatori e rinnovato assetto: grande soddisfazione per i risultati emersi” commenta Betti

CUNEO. Come da programma, si sono svolte giovedì 23 febbraio, nell’entroterra ligure, le prime sessioni di test e sviluppo vettura su asfalto, in vista dei primi appuntamenti del pilota cuneese Luca Betti con il Campionato Mondiale Junior. In collaborazione con il Team Autorel e alla presenza degli ingegneri della Renault Sport, è stato fatto un lavoro di primo approccio sul set up della Renault Clio Super 1600 di Betti, con particolare attenzione all’assetto della vettura. Mentre il motore è ancora in configurazione 2005, sono stati invece testati i nuovi ammortizzatori con le specifiche 2006. “Sono molto soddisfatto dei risultati emersi dai test – commenta Luca Betti -. I nuovi ammortizzatori e il rinnovato assetto sono migliorati e permettono di recuperare notevolmente in trazione. Tra me e la squadra c’è inoltre un buon feeling e il clima di lavoro è ottimo”. Presente ai test anche il compagno di squadra di Betti, il pilota belga Bernd Casier. Ora non resta che attendere l’appuntamento con il Rally di Catalunya, previsto per il 24-26 marzo, non prima però della presentazione stagionale della nuova vettura e degli sponsor, nonché di tutti i componenti del Team. A breve la comunicazione della data e del luogo scelto per la cerimonia inaugurale.

Ufficio Stampa LB Cuneo – lunedì 27 febbraio 2006 Ore 14.00 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N. 5 DEL 13-03-2006

Si presenta sabato la stagione sportiva 2006 del pilota Luca Betti “Una stagione in cui darò il meglio e che spero possa essere decisiva per ottenere grandi risultati” commenta Betti

CUNEO. Verrà presentata sabato 18 marzo alle 18, nei locali del Teatro S. Giovanni Bosco a Cuneo, l’apertura della stagione sportiva del pilota cuneese Luca Betti. Un occasione di incontro aperta al pubblico con sponsor, amici, collaboratori e tifosi, per far conoscere la nuova vettura da gara, il team, l’equipaggio e tutto ciò che caratterizzerà la stagione agonistica che si sta per inaugurare. Dopo un’introduzione iniziale, seguiranno interventi di ospiti in sala e proiezione di filmati dei più bei momenti dell’attività 2005, fino al culmine della serata, la scoperta della linea ufficiale 2006, con la rinnovata Renault Clio Super 1600. “Non vedo l’ora che questa stagione prenda il via – commenta entusiasta Luca Betti – per entrare subito nel vivo dell’agonismo della stagione, che spero sia quella decisiva per ottenere grandi risultati”. Ufficio Stampa LB Cuneo – lunedì 13 marzo 2006 Ore 11.00 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N. 6 DEL 20-03-2006

Dopo la presentazione della Stagione Sportiva appuntamento con il Rally di Catalunya: prende il via il Campionato Mondiale Junior del pilota cuneese Luca Betti “Gara adatta alle mie caratteristiche velocistiche: spero di iniziare alla grande il Campionato” commenta Betti CUNEO. E’ stata presentata in grande stile la Stagione Sportiva 2006 del pilota cuneese Luca Betti. Nei locali del Teatro Don Bosco di Cuneo, una vasta folla fatta di amici, fans, sponsor, giornalisti e sportivi ha assistito a un’organizzata e coinvolgente cerimonia inaugurale. Filmati e musica, interventi di esperti del settore, contributi di coloro che con passione seguono l’attività di Betti e che conoscono l’atleta da sempre hanno accompagnato il pubblico al momento ‘clou’ della serata, in cui, tra gli applausi, è stata svelata la livrea 2006 della Renault Clio Super 1600. Proprio con la vettura da gara presentata sabato, Luca Betti si appresta ad affrontare in questi giorni il primo appuntamento del Campionato Mondiale Junior. Il 24-25 e 26 marzo Betti sarà infatti impegnato con il Rally di Catalunya, competizione interamente su asfalto con partenza da Salou, località vicina a Barcellona, per un totale di circa 300 chilometri di prove speciali. La gara si preannuncia molto adatta alle caratteristiche della rinnovata vettura Renault Clio Super 1600, gestita e curata dal Team Autorel. La competizione, che sarà interamente seguita sul campo da Renault Sport, si preannuncia favorevole anche alle doti velocistiche di Betti, particolarmente esaltate da gare su asfalto. “Sono molto motivato e convinto a fare bene – afferma Betti – e credo che, con un pizzico di fortuna, posso portare a casa fin da qui buoni risultati. Spero di fare un buon campionato e dare durante questa stagione una positiva svolta alla mia carriera”.

Ufficio Stampa LB Cuneo – lunedì 13 marzo 2006 Ore 15.00 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N. 7 DEL 28-03-2006

Rally di Catalunya: Luca Betti battuto dalla sfortuna “Gara impeccabile con super rimonta e podio vicino: grande amarezza, ma tanta voglia di concretizzare con un risultato ciò che di bello si è visto in Spagna” commenta Betti CUNEO. Una gara impeccabile rovinata dalla cattiva sorte. Questo l’esito del primo appuntamento con il Campionato Mondiale Junior per il pilota cuneese Luca Betti, impegnato lo scorso weekend nel Rally di Catalunya. Nonostante alcune noie tecniche – problemi all’impianto frenante nelle prime prove e rottura dell’asta del cambio in gara – Betti è riuscito a tenere stretto contatto con la testa della gara per tutta la competizione. Nella giornata di sabato, nonostante un problema al levraggio della marcia, Luca ha effettuato una strepitosa rimonta, che gli garantiva il podio, a soli 22 secondi dal primo posto, alla sua portata vista la brillante ripresa effettuata. Ma a questo punto la sfortuna ha voluto intromettersi, rovinando quello che poteva essere davvero un risultato da ricordare. “Dopo aver personalmente effettuato una riparazione di fortuna al levraggio del cambio – spiega Betti – sono partito per l’ultima prova della giornata del sabato. In una doppia curva sinistra che chiudeva, ho frainteso per una frazione di secondo la nota del mio navigatore Pier Carlo Capolongo, scivolando fuori strada e capottando”. Purtroppo il forte impatto con un blocco di cemento ha seriamente danneggiato la vettura, e la gara per Betti e Capolongo, impossibilitati a ripartire, ha subito uno spiacevole e definitivo stop. “Sono molto amareggiato – commenta il pilota cuneese – perché pago un prezzo troppo alto per l’unica sbavatura in


una gara impeccabile fino a quel momento. Alcuni dei miei avversari hanno commesso più errori di me, ma sono stati più fortunati, uscendone incolumi. Alcune noie meccaniche non mi avevano permesso di esprimermi come avrei voluto, ma nonostante questo eravamo in netta rimonta e la vittoria era davvero a nostra portata. Peccato, peccato davvero”. I tempi ottenuti nelle prove speciali e soprattutto i parziali, hanno indicato un’alta competitività del pilota e dell’auto. Ora il team Autorel, con cui il feeling è ottimo, sta lavorando intensamente per permettere a Betti di confermare definitivamente con un risultato ciò che di bello si è visto in questa gara. Prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale Junior il 7 – 8 e 9 aprile al Tour de Corse, Francia.

Ufficio Stampa LB Cuneo – martedì 28 marzo 2006 Ore 8.50 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


!"!#

$

%

& '

(

) )

* +,

'

& & &

0

/

*

&

.

&

-

.

$ +

+

) & &

1 '

2 $ & &

3 6

)4 &

5

& 3 $

! "#$

$% & $'(

%& $ % $)

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


!

!"#

$ %#&'

() # ( #*+

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


!

"#

$ % & '

) *

(

+ + $

# ,-..

# '

+

% / 0 +

1)*

+ )

$

+ +

/ 3

2 '

+ +

/

& 1

)

" &

*

4

5. 4


6

(

+ +

7

8/

*

$ $ % ' 4 ;

,9: 5.: 5, (

! "#$ % &$'(

)* $

)$

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


!

"#$ #$

!

%

& ' ( )

* +(

,

# -.

! !

/ 1

0 23 4

! 1

/

56

1 !

/

&

&

!

* 6 !

) + /

7*

% !

// !

!

0

/

1

8

!

6 0 !

& ' ( ) %

!"# $ % !"#&'

(( ) #

*

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


!" #$$

%

& '

$$ (

%

%!

$ *

+

,

&

! #

) % -

) %

)

% 0

. !# 1

%

2

*

/ ) *

( & !

!"#$ % & "#$'( )

* + * $

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N. 13 DEL 26-05-2006

Rally d’Italia: Primi punti iridati per Luca Betti Il pilota cuneese interrompe la serie negativa centrando un sesto posto e conquistando i primi punti. Grande rammarico per una rottura durante la prima tappa che impedisce a Betti di lottare per la vittoria

CUNEO. Un sesto posto finale che non manda di certo al settimo cielo Luca Betti. Il rally d’Italia ha interrotto la serie negativa che durava ormai da agosto dello scorso anno, da quel Rally di Germania che Betti riaffronterà nuovamente quest’anno come prossimo appuntamento mondiale. In Sardegna Luca Betti era partito molto bene, con un passo molto accorto, ma strettamente a ridosso dei primi, con l’attenzione di chi vuole salvaguardare la meccanica per arrivare in fondo senza intoppi. Al termine della prima tappa il cuneese era quinto a ridosso della concorrenza, quando la rottura della sospensione posteriore ha procurato a Luca un ritardo di oltre sei minuti. “Sulla sesta prova speciale, all’improvviso – spiega Betti – ha ceduto la sospensione posteriore destra. Il pneumatico ha iniziato a puntare e successivamente si è forato. Io e il mio


navigatore Piercarlo Capolongo abbiamo deciso di fermarci per non danneggiare ulteriormente la vettura e di usufruire della formula del SupeRally che permette agli equipaggi ritirati di ripartire il giorno successivo con una penalità di cinque minuti per ogni prova non disputata”. Betti e Capolongo ripartivano così per la seconda tappa in quattordicesima posizione e iniziava dunque la straordinaria rimonta. Prova dopo prova l’equipaggio italiano risaliva incredibilmente fino alla sesta posizione. Poi al parco assistenza di fine tappa, un’altra penalità. Durante la sostituzione del telaio motore si è prolungato il lavoro oltre il tempo consentito da regolamento e di nuovo veniva assegnata a Luca una penalità di quasi un minuto. Un altro macigno che respingeva Luca in ottava posizione. Nella terza tappa una nuova rimonta portava Luca Betti a recuperare ancora due posizioni e chiudendo sesto a ottenere i primi punti iridati. “Sono soddisfatto –aggiunge Luca per aver interrotto la serie negativa di ritiri, ma quanto tempo perso! Analizzando la classifica senza le penalità saremmo stati secondi a stretto contatto del vincitore. E ancora. Analizzando queste tre gare, con un po’ di fortuna sarei al comando della classifica di Campionato del Mondo Junior. Purtroppo però la storia non è fatta di “se e ma” e devo guardare in faccia la realtà. Siamo a metà Campionato: ora devo buttarmi tutto dietro e dimostrare ciò che valgo. Voglio chiudere alla grande questa stagione partita male e ce la metterò tutta…” Il prossimo appuntamento di Campionato è il Rally di Germania, in programma per l’11-13 agosto.

Ufficio Stampa LB Cuneo – venerdì 26 maggio 2006 Ore 9.30 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


!" # $ *

+ , 0 %1(( ,7 .

3

%% %& %' -) 4 5

, 2

3

6

,

3 0 4

4 8 0 ,

,7 !

%() .

$ 0

, +

0

9

4 ,

,

: "

,

/


0 4

9

%1((

0

; <

9 #

$ 4

<

9

9 !

8

! #$% & ' #$%()

*+ , %

" -

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N. 15 DEL 16-08-2006

Risultato dolceamaro per Luca Betti al Deutschland Rally Chiude la gara a punti nonostante grossi problemi di gomme

CUNEO. Le condizioni meteo estremamente variabili ed il fondo molto abrasivo dell’asfalto tedesco hanno reso particolarmente complicata la scelta delle gomme, risultate decisive per tutti i piloti. Luca Betti, persi ben sei minuti per una doppia foratura sulla lunghissima Panzerplatte, prova di ben 46 chilometri, perde ogni speranza di agguantare il podio: “La situazione meteo prevedeva pioggia battente, di conseguenza abbiamo optato per una scelta conservativa, con gomme da bagnato che avrebbero dovuto garantirci non solo una buonissima prestazione, ma anche di percorrere la prova speciale in sicurezza…e invece appena partiti è sbucato un caldo sole d’agosto che ha asciugato completamente l’asfalto, le gomme anteriori non hanno retto e sono esplose contemporaneamente, facendomi perdere troppo per sperare.” Resta il dato positivo di un solo quanto importante punto mondiale, che non aiuta molto il morale, ma smuove una classifica fin qui troppo avara per Luca Betti ed il suo navigatore, Piercarlo Capolongo. Il prossimo appuntamento iridato, ad ottobre in Turchia, sarà una gara che Luca conosce già, avendola disputata nel 2004, e dove potrà sicuramente lottare per le parti alte della classifica.


Anche nella penisola Anatolica, sulla Renault Clio Super 1600 gestita dal team Autorel in stretta collaborazione con Renault Sport, al fianco del pilota cuneese ci sarĂ Piercarlo Capolongo.

Ufficio Stampa LB Cuneo â&#x20AC;&#x201C; martedĂŹ 16 agosto 2006 Ore 09.30 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


! "#

$ $

%

& '()*( +,

$ -. 0

. / %

1 2 3 $

$ 1 45


6'7 68 $

1 $

9

"((#;

+2

1 ?

: 67 '

. 4 < 9

= "((# @$

. $

>

!

$ $A

!"# $ % !"#&'

() # ) # *

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N. 17 DEL 22/11/2006

Luca Betti torna a correre al Rally del Galles Il pilota cuneese guarito dall’infortunio al ginocchio si prepara per la gara conclusiva della Stagione Mondiale “Quando i medici hanno parlato di lesione ai legamenti ho temuto che la mia stagione fosse terminata con due gare di anticipo, ma fortunatamente ora è passato tutto e riuscirò a prendere parte al Wales Rally GB”. Queste le parole del giovane campione dell’automobilismo cuneese quando ha avuto il nulla osta definitivo per tornare a guidare la sua Clio Super 1600 nell’ultima gara di Campionato del Mondo Rally, nelle campagne che circondano Cardiff, in Galles, nei primi tre giorni di dicembre. Si può sentire nella sua voce la soddisfazione per la veloce guarigione, frutto di una lunga convalescenza, che gli permetterà di essere al via del Rally GB, famosissimo col nome di RAC, è uno dei preferiti di Luca: “Ho già guidato su quelle “speciali” per tre volte, sempre andando molto forte nonostante le innumerevoli difficoltà create da fango, ghiaccio e nebbia da affrontare a velocità incredibili”. Questo è infatti uno dei rally più amati e temuti nel circus mondiale, e sicuramente il più affascinante e spettacolare assieme a Montecarlo e Finlandia, e il portacolori della Renault nel Campionato Mondiale Junior ci tiene a ben figurare, ma senza strafare, perché ha bisogno di ritrovare il ritmo e la confidenza con la sua Clio e con il navigatore, sempre l’esperto Piercarlo Capolongo, dopo oltre due mesi di stop forzato.


Nonostante la voglia raddrizzare questa stagione sfortunatissima, parla con saggezza e ci dice che l’importante è non sbagliare, ma continuare a fare esperienza in un mondo dove quasi sempre vince chi ne ha di più, e soprattutto verificare come si comporterà la gamba, dato che non gli sarà possibile provare la vettura da gara fino al giovedì prima del rally. Dunque in bocca al lupo a Luca che si trova ancora una volta di fronte a una difficile sfida che siamo sicuri affronterà a testa alta.

Ufficio Stampa LB Cuneo – mercoledì 22 novembre 2006 Ore 16.30 Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


!

"

" #

$

&

'

#! ( (

%

)*+ (

' %-

, ' , 123 4 5

%/ %

( (

/ 00

" "

6

-00 %4

7 "

( ( (

0

% 8" ( ( ( (

"

*. 0

0 9 :

,

%5(

,

"

$ % % 6

;..2

( %/ , ,

(

!"#$ % "#$&

( 4

6

% <<

# '$ () $ ) $ *+

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


NOTA INFORMATIVA N. 19 DEL 05/12/2006

Luca Betti secondo in Galles Il campione cuneese sale sul secondo gradino del podio nell’ultima combattutissima gara della stagione

CARDIFF - Finalmente un sorriso illumina gli occhi di Luca quando al termine dell’ultima prova speciale del Wales Rally GB, prova conclusiva del Campionato del Mondo Rally 2006, si scioglie la tensione di tre giorni difficilissimi, e nella prima delle tante interviste che gli saranno fatte domenica pomeriggio dichiara: “Questo risultato mi ripaga di tutte le sfortune di una stagione che sembrava dover essere la peggiore della mia carriera”. Ma la sua indole di combattente non tarda a comparire quando subito dopo aggiunge: “… sull’ultima speciale ho raggiunto Molder, poi vincitore della gara, ed in quel momento ho pensato che ci fosse ancora la possibilità di batterlo, ma ho desistito per molti motivi, primo dei quali il bisogno che sentivo di dover regalare a tutti i miei sponsor, sempre al mio fianco, soprattutto nei momenti difficili, un risultato tanto importante. Il podio lo dedico a loro perché sono innanzitutto amici prima ancora che partner commerciali”


L’esperienza accumulata nelle passate edizioni gli ha permesso di svolgere una gara accorta, spingendo forte, grazie ad una macchina perfetta, nei momenti in cui era importante mantenere il contatto con i primi, pur sapendo che il ritmo forsennato tenuto dai piloti in lotta per il titolo era molto rischioso. Inoltre le condizioni metereologiche erano terribili, acqua e fango hanno causato diverse uscite di strada, molto pericolose viste le velocità elevatissime delle prove gallesi. La gara di Betti è iniziata così con circospezione, dovuta anche alla necessità di riprendere confidenza con il mezzo dopo il lungo stop forzato, ed alla fine della prima tappa si trovava in sesta posizione, per poi salire in terza il sabato e terminare con il meritatissimo secondo posto finale.

“Questo e' stato il mio addio al Campionato del Mondo Junior, una grande avventura durata tre anni. Ho qualche rammarico per qualche sfortuna, per qualche risultato e (forse) anche per un titolo mancato, ma sono orgoglioso di quanto ho conquistato veramente: dimostrare a me stesso quanto valgo, sia sportivamente che umanamente, e questo e' per me il risultato che più conta."


Tra i molti complimenti ricevuti da Luca durante il party finale, il più gradito è stato sicuramente quello di Marc Marti, navigatore tra i più esperti e vincenti di sempre, vittorioso con Carlos Sainz e ora copilota di Dani Sordo: “ La moda vuole che tutti i team ufficiali prendano piloti giovanissimi, ma il rally è fatto di esperienza, e Sainz, Loeb, Gronholm, e tanti altri campioni mondiali hanno cominciato a vincere a trent’anni…e tu, tu mi pare ne abbia solo vent’otto!” Tutti i suoi amici, sponsor, i tifosi, e gli appassionati che vorrebbero rivedere un pilota italiano in un top team non possono che concordare… Ufficio Stampa LB Cuneo – martedì 4 dicembre 2006 Ore 13.30

Per essere esclusi dalla mailing-list, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list " al seguente indirizzo: ufficiostampa@lucabetti.com


Luca Betti - Comunicati Stampa e Newsletter 2006  

Tutti i comunicati stampa e le newsletter dell'anno 2006. Luca Betti ERC Rally Driver.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you