Issuu on Google+

catalyst

Comune di Barberino di Mugello

stagione teatrale 2010/2011 Barberino di Mugello


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

the show must go on! C’è una frase nel mondo dello spettacolo che spiega molte cose. Show must go on! Lo spettacolo deve andare avanti, a qualunque costo, comunque e sempre. Sembra una frase dura, in cui i sentimenti sono annientati, in cui tutto va in secondo piano. In realtà quella frase è il segno di una dedizione totale, di un rispetto profondo, per il pubblico. Così nonostante i venti di crisi e il cedimento strutturale del modello economico che muove il mondo, la Catalyst ha deciso di stringere i denti, e proporre una stagione ancora più ricca e varia. Un cartellone di cinquanta (50) appuntamenti che accompagneranno il pubblico da ottobre a maggio, dalla tragedia eschilea alla narrazione civile di Travaglio, dagli intramontabili ritratti di Paolo Poli all’epopea tragica degli 80.000 soldati morti in russia “cantata” da Cristicchi e poi le maschere dei Familie Flöz e uno fra gli interpreti più straordinari della danza contemporanea come Micha Van Hoecke, le incredibili avventure di Gulliver e gli equilibrismi del circo Klinke, le irresistibili vignette di Staino e gli affreschi goldoniani.

Confermate e aumentate le matinée e gli spettacoli per le famiglie che ormai sono il cardine di una programmazione più ampia che comprende Borgo S. Lorenzo e Vicchio e la fortunata sezione delle Domeniche a Teatro con cinque titoli più che mai accattivanti. Per finire la sezione del Teatro Etico che doverosamente cita un “Lontano da dove” che è sinonimo di esodo forzato, odioso, claustrofobico che diventa storia di un popolo espropriato delle proprie radici, il nostro, che nel 150° della nascita della nostra ancor fragile Repubblica, si trasforma in rilettura agra del nostro più recente passato. Tre spettacoli: il pluripremiato Italiani Cincali di Perrotta e due nuove produzioni Clandestino a cura di Catalyst e Briganti coprodotta da Catalyst e Compagnia Instabile dei Dintorni di Roccastrada. Produrre e proporre oggi cultura ha il sapore di un’azione resistente ed è questo lo sforzo che tutta la Catalyst sta compiendo: the show must go on!

3


T E AT R O C O R S I N I

4


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

venerdì 29 ottobre ore 21.00

Marco Travaglio Promemoria produzione Promo Music

15 anni di storia d’Italia ai confini della realtà di e con Marco Travaglio regia Ruggero Cara musiche dal vivo di C-Project Valentino Corvino violino, elettronica Fabrizio Puglisi tastiere, sintetizzatori

“La prima Repubblica muore affogata nelle tangenti, la seconda esce dal sangue delle stragi, ma nessuno ricorda più niente. La storia è maestra, ma nessuno impara mai niente. Avanti il prossimo: se non vi sono bastati Andreotti, Craxi e Berlusconi, ora magari arrivano Lele Mora e Flavio Briatore.” Marco Travaglio

5


T E AT R O C O R S I N I

sabato 13 novembre ore 21.00

SIMONE CRISTICCHI Li Romani in Russia Racconto di una Guerra a Millanta mila Miglia

di Elia Marcelli adattamento teatrale Prof. Marcello Teodonio musiche e sonorizzazioni Gabriele Ortenzi/Areamag scenografia Emiliano Zappalà luci e audio Stefano Iacovitti costumi Sara Quattrini regia Alessandro Benvenuti

Simone Cristicchi racconta la guerra attraverso la voce di chi l’ha vissuta in prima persona, lasciando spazio a momenti ironici che affiorano sullo sfondo della tragica ritirata di Russia. Senza dimenticare la lezione dei grandi narratori del nostro teatro, Paolini, Celestini, Perrotta, Cristicchi inventa un proprio teatro “civile” che appare nuovo nell’utilizzo dell’ottava classica e del dialetto romanesco. Alla base il testo del grande poeta Elia Marcelli, amato da scrittori come Mario Rigoni Stern, che fu tra i pochi che riportarono a casa il freddo, il dolore, la rabbia e insieme il dovere di raccontare, per non dimenticare. Li Romani in 6

Russia è uno straordinario affresco epico in ottave classiche, che ricostruisce passo passo la spedizione: la partenza, il viaggio, i combattimenti, la neve, i soldati, i muli, il nemico; la solidarietà, il cameratismo, l’egoismo; il rispetto del proprio dovere, sempre; la ritirata, la disfatta; la morte. E la solitudine e la disperazione di chi sopravvive. Uno spettacolo capace di coinvolgere tutte le generazioni per raccontare la tragica assurdità di un massacro senza pretesto: partirono in 220.000 ragazzi, tornarono 20.000 sopravvissuti.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

sabato 20 novembre ore 21.00

Catalyst

Agamennone da Eschilo adattamento Riccardo Rombi assistenti Alessandra Comanducci, Ulpia Popa consulenza Francesco Tei con Francesca Beni, Cinzia Bertoncini, Monica Bocelli, Silvia Conti, Marcello Fabiani, Francesca Frati, Maurizio Gori, Gaia Grassi, Simona Lisanti, Emanuele Magini, Elisa Martini, Simone Mengoni, Emanuela Motta, Michela Piccinotti, Martina Ridolfi, Pierluca Rotolo, Jair Santos regia Riccardo Rombi

La vicenda è nota. Agamennone, sovrano di Argo, alla partenza per la guerra di Troia, non avendo venti favorevoli, sacrifica la figlia Ifigenia per propiziarsi gli dei. La moglie Clitennestra, per vendicarla, al ritorno dalla guerra, uccide Agamennone con l’aiuto di Egisto, cugino del marito e suo amante. La scelta oggi di questo dramma ancestrale è per noi l’occasione di ridare alla tragedia la sua forza, riproponendo azioni e sentimenti nella loro forma netta e “primitiva”, quadro di un’epoca in cui si muovono i personaggi non psicologicamente realistici, nel senso moderno della parola, ma personaggi a una sola dimensione che presentano, dilatato fino alle estreme conseguenze, un solo lato della loro personalità, percorso però da passioni talmente assolute e

totali da apparire indelebilmente scolpite Grandi statue parlanti ciascuna chiusa nel suo mondo impenetrabile: caratteri inflessibili che si scontrano senza mai piegarsi e affrontano il proprio destino sino alle estreme conseguenze. Parlare così di amore, di guerra, di colpa che si estende da una generazione all’altra come un contagio, di vendetta, di morte riporta questi termini al loro valore originario e profondo, alla loro potenza dirompente. Da qui una messa in scena e una riduzione del testo all’essenziale, una partitura per immagini dove a parlare sono i suoni e i corpi dei venti attori in scena. 7


T E AT R O C O R S I N I

venerdì 26 novembre ore 21.00 AGIDI s.r.l.

GIULIO CASALE The Beat Goes On di e con Giulio Casale accompagnato alla chitarra da Lorenzo Corti

Giulio Casale ci canta l’America e ce la fa sentire, vedere, sognare in un viaggio che attraversa le opere dei poeti, degli scrittori, e dei musicisti americani che dagli anni 50 a oggi hanno significato molto anche per la cultura italiana. Scrittore, autore e cantattore di grande talento, tra i migliori interpreti del genere “teatro canzone”, in questo spettacolo Casale fa della musica la protagonista indiscussa: dai cantautori Brel, Tenco, De André, ai grandi del rock e della musica pop (Bob Dylan, Beatles, Jim Morrison), fino ai brani di maggior successo dello stesso Casale, che qui esprime al meglio 8

le sue doti di cantautore e di interprete. Uno spettacolo tutto da ascoltare, come un lungo medley di canzoni che hanno scritto la storia della musica più recente, e di racconti impressi nella memoria di intere generazioni.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

sabato 4 dicembre ore 21.00

KLINKE Milo e Olivia

un incredibile spettacolo di TEATROCIRCO di e con Milo Scotton e Olivia Ferraris

Un corteggiamento mozzafiato per una bizzarra storia d’amore tra scatole, scale e valigie al confine tra poesia ed euforia, in balìa degli equilibri più incerti... Klinke è uno spettacolo che fonde le principali arti di teatro, danza e tecniche circensi, inserendosi a pieno titolo nel filone narrativo del nouveau cirque o circo teatro, capace di tenere adulti e piccini incollati alle loro sedie col fiato sospeso. In Klinke tutto diventa pretesto per spalancare le porte sull’impossibile e meraviglioso: scatole, scale, lampadari, valigie, oggetti luminosi compongono la scena che fa da cornice a mirabolanti

esercizi di acrobatica su scale in piedi nel vuoto, scalate al cielo su lunghi tessuti verticali, manipolazione di oggetti. Non mancheranno nemmeno acrobatica al suolo, salti mortali, numeri di giocoleria e ogni forma di equilibrismi... 9


T E AT R O C O R S I N I

venerdì 17 dicembre ore 21.00

ENSEMBLE MICHA VAN HOECKE Monsieur, Monsieur uno spettacolo di Micha Van Hoecke musiche di R. Sakamoto, S. Reich, M. Monk, D. Reinhardt con gli interpreti dell’Ensemble e con Micha Van Hoecke Creazione di Micha Van Hoecke

“Creato nel 1981 a Bruxelles, Monsieur, Monsieur è il mio primo spettacolo per l’Ensemble e trae ispirazione da una raccolta di poesie di Jean Tardieu Le fieuve caché, regalatami un giorno da mio padre cui ho dedicato questa creazione. Ne risulta uno spettacolo per chi vuole scoprire la metafisica del gesto, ascoltare la parola scandita, lasciarsi guidare dal contrappunto scenico di gambe, braccia, corpi, teste che tessono la trama di un tessuto fatto di poesia e musica. Dopo quasi 30 anni Monsieur. Monsieur viaggia ancora con noi per la forza sempre nuova che è in grado di rimandarci e per l’amore che sentiamo verso queste poesie di Jean Tardieu.” Micha Van Hoecke 10

Micha van Hoecke Danzatore, coreografo, attore, regista Micha van Hoecke è il fondatore di un teatro totale, dove la danza si confonde con la musica, con il canto, con la recitazione, per dare vita ad un’irripetibile opera d’arte. Nel 1981 cura le coreografie del film Bolero di Claude Lelouch e nello stesso anno, con i migliori elementi del Mudra, fonda l’Ensemble, uno dei più acclamati gruppi mondiali di danza contemporanea, splendida compagnia, “unione di razze e di culture”, ancora oggi impeccabile interprete delle sue creazioni. Micha ha collaborato con interpreti straordinarie quali Carla Fracci, Ute Lempter, Luciana Savignano, o con grandi registi come Luca Ronconi, Liliana Cavani, Roberto De Simone e con prestigiosi direttori d’orchestra tra i quali Riccardo Muti con il quale ha dato vita a innumerevoli capolavori.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

venerdì 31 dicembre ore 22.00

ZELIG Lab Firenze

GRAN KABARET!

con i comici del LABORATORIO ZELIG di Firenze

Massimilianno Galligani Ultimi della Fila Michele Crestacci presenta Andrea Muzzi Un ultimo dell’anno all’insegna del divertimento con i comici del lab Zelig di Firenze. Un laboratorio della risata che ha aperto la strada per l’omonima trasmissione tv a Giovanni Bondi, Stefano Bellani, Claudio Marmugi, Le scarpe diverse. Sul palco del Teatro Corsini, a salutare il nuovo anno, saranno alcuni dei rappresentanti più divertenti: il pratese Massimiliano Galligani, noto al grande pubblico per la serie Tv “Scorie” (rai 2) “Shake it” e “Geppy hour” (sky 1) “Sputnik” (Italia 1) e vincitore dell’ultimo Festival di Cabaret SOS Cabaret. Toccherà poi ai lucchesi Ultimi della fila, duo comico/musicale dalla

verve surreale. Le loro canzoni allegre e divertenti parlano di vita quotidiana: l’impiegato comunale, il lavoro precario, e molto altro ancora. Per finire il livornese Michele Crestacci, un talento allo stato puro. I suoi monologhi sgangherati e surreali hanno la forza e la cattiveria della satira fatta dall’uomo di strada. Michele è tra i protagonisti dell’ultimo film di Paolo Virzì “La prima cosa bella” candidato a rappresentare l’Italia all’Oscar. Conduce la kermesse dei comici Andrea Muzzi, da anni presentatore e anima del laboratorio Zelig di Firenze. A mezzanotte brindisi in teatro 11


T E AT R O C O R S I N I

sabato 8 gennaio ore 21.00

ANDREA MUZZI SERGIO STAINO Edizione straordinaria Compagnia teatrale gli Scapigliati

di Andrea Muzzi e Marco Vicari vignette di Sergio Staino regia Sergio Staino

Nell’epoca in cui vogliono mettere il bavaglio alla stampa bisogna essere ottimisti per il presente, il futuro sarà peggiore! Si può ridere delle notizie apparse giornali? Si può e si deve. Fernando Martini, giornalista precario, per una sera si trova a sostituire nella rassegna stampa il suo direttore, penna illustre e raccomandato di ferro! Nonostante le indicazioni ricevute sulle notizie da censurare, il precario Martini deraglia nel suo compito e intraprende il viaggio nelle notizie del giorno dando una versione dei fatti del tutto personale 12

che mescola vita privata (moglie e vita precaria) a fatti pubblici: la versione di chi la notizia la subisce. A impreziosire l’inedita Rassegna Stampa arriva, geniale e pungente, la matita di Sergio Staino che con le sue vignette farà da lucido e feroce contrappunto nel commentare, con l’ironia dei suoi personaggi, una realtà ben più amara di quella che ci vogliono raccontare.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

venerdì 21 gennaio ore 21.00

FAMILIE FLÖZ Ristorante Immortale

o della precarietà dell’esistenza opera teatrale creata e interpretata da Paco Gonzalez, Björn Leese, Ilka Vierkant, Hajo Schüler, Michael Vogel

Un atteso ritorno quello dei Famile Floz che presenteranno al Corsini il loro acclamatissimo primo spettacolo: Ristorante Immortale. Da qualche parte tra paradiso e inferno, c’è “Ristorante Immortale” con i suoi instancabili camerieri, cuochi, direttori di sala, perennemente affaccendati a prepararsi per accogliere ospiti che non arriveranno mai. E mentre giorno dopo giorno, questo scampolo di universo svela la sua evanescente precarietà, nelle suo sale sempre vuote, Ristorante Immortale

diventa un labirinto di sogni e di struggente malinconia dove però tutto è ancora possibile: il cesto della lavanderia può trasformarsi in nave che avanza a vele spiegate e i piatti possono suonare come nacchere di un surreale Tango. E mentre i giorni scivolano come sbiadite copie, identici uno dopo l’altro, tra i tavoli di Ristorante Immortale i personaggi, inseguendo sogni senza tempo nè confini, inciampano nei limiti angusti di questa surreale ripetitività. Da vedere, e da rivedere... 13


T E AT R O C O R S I N I

venerdì 11 febbraio ore

21.00

Catalyst e Pupi di Stac

I ViAGGI DI GULLIVER testo e regia Riccardo Rombi ed Enrico Spinelli con Riccardo Rombi e Enrico Spinelli spettacolo senza limiti di età per burattini e attore

Vero, falso, pace e guerra, uguale o diverso. Nei viaggi di Gulliver l’esistenza del protagonista si trasforma in una farsa in cui gli elementi del comico scaturiscono dalla continua “inadeguatezza” del protagonista, rappresentante, suo malgrado, di tutto il genere umano. L’incanto della fabulazione e la magia del teatro di figura si mescolano per rileggere sulla scena un grande classico che unisce il piacere dell’avventura e del viaggio alla meraviglia della scoperta dell’esotico e dell’inesplorato. Insieme 14

sul palco i burattini di legno e un attore in carne e ossa, saranno solo la prima e la più evidente delle sorprese di fronte alla quale si troveranno grandi e piccini per essere poi guidati in un mondo dove niente è quello che è o che dovrebbe essere.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

sabato 5 marzo ore 21.00

PAOLO POLI Il Mare Produzioni Teatrali Paolo Poli

due tempi di Paolo Poli da Anna Maria Ortese e con Marco Bassi, Fabrizio Casagrande, Alberto Gamberini, Giovanni Sianiscalco regia Paolo Poli scene Emanuele Luzzati costumi Santuzza Calì consulenza musicale Jaqueline Perrotin coreografie Claudia Lawrence

I racconti di Anna Maria Ortese, composti nel lungo arco di tempo che va dagli anni trenta ai settanta, dipingono una realtà lontana come attraverso un sogno, tanto da essere stati spesso paragonati al fantastico viaggio dantesco nell’aldilà. Tutti gli avvenimenti narrati sono visti attraverso il filtro struggente del ricordo: l’infanzia infelice, ma luminosa, l’adolescenza insicura, ma traboccante, l’amore sfiorato, ma mai posseduto. Figure e figurine di una Italietta arrancante nella storia dove le canzonette fanno la parte del leone. Accanto a Poli gli attori che da sempre lo accompagnano

in un teatro unico nel suo genere. Le scene del grande Luzzati enfatizzano la pittura novecentesca. I costumi fantasiosi di Calì sorprendono ancora una volta. Le musiche di Perrotin persuadono arditamente. Una nuova produzione della premiata ditta Sorrisi e Veleni.

15


T E AT R O C O R S I N I

venerdì 1 aprile ore 21.00

LA LOCANDIERA Le Belle Bandiere CTB Teatro Stabile di Brescia

di Carlo Goldoni progetto di Elena Bucci e Marco Sgrosso regia di Elena Bucci con Elena Bucci, Marco Sgrosso, Daniela Alfonso, Maurizio Cardillo, Gaetano Colella, Nicoletta Fabbri, Roberto Marinelli

Un meccanismo teatrale perfetto quello della Locandiera, che muove a tratti la commozione pur facendola brillare tra le risate, non dà alcuna soluzione, ma pone continue domande. Con intelligenza, civetteria e determinazione, Mirandolina intesse una sottile trama di gesti nei quali il suo servire ha la dignità e l’incedere di una regina senza titoli. E l’ostinata, lucidissima, quasi tenera misoginia del Cavaliere è destinata a sgretolarsi per celebrare il trionfo di un’affascinante donna d’affari che non riesce a salvare il 16

suo sogno di libertà dalle necessità della reputazione e dell’interesse. Nonostante la sua fama di “riformatore” del teatro, nonostante i suoi inviti a guardarci dalle lusinghe d’amore, Goldoni ci consegna un’opera intrisa di tutte le umane debolezze e della disperata e anarchica vitalità del mondo della commedia dell’arte; e lo sguardo dell’autore, che pare condannarle o giudicarle, invece le abbraccia quasi silenzioso, con una lacrima di incanto che non vuole scendere nè asciugarsi.


LONTANO DA DOVE Rassegna di Teatro Etico progetto teatrale realizzato da Catalyst

per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

venerdì 18 marzo ore 21.00 Compagnia del Teatro dell’Argine

Mario Perrotta

ITALIANI CÌNCALI! PARTE PRIMA: MINATORI IN BELGIO di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta interpretato e diretto da Mario Perrotta voci amichevolmente registrate di Peppe Barra, Ferdinando Bruni, Ascanio Celestini, Laura Curino, Elio De Capitani.

L’emigrazione italiana nelle miniere di carbone del Belgio, raccontata attraverso un’epopea popolare, fatta di uomini scambiati con sacchi di carbone, di paesi abitati solo da donne, di lettere cariche di invenzioni per non svelare le condizioni umilianti di quel lavoro, di mogli che rispondono a quelle lettere con le parole dettate dall’unico uomo rimasto in paese: il postino. E’ lui che racconta tutto quello che ha visto, sentito, letto e scritto. Racconta come può, come deve, ricostruendo uno spaccato violento e amaramente ironico di un Italia uscita dalla guerra e pronta ad affrontare il

boom economico. E’ così che le sue storie, così apparentemente personali, ritraggono senza ipocrisia, uno dei capitoli più amari della nostra storia repubblicana.

17


LO N TA N O D A D O V E

venerdì 15 aprile ore 21.00

Catalyst

CLANDESTINO testo e regia di Riccardo Rombi

Questo è uno spettacolo dedicato a tutti quelli che non hanno diritto di parola, a tutti quelli che un manipolo di abietti pseudo secessionisti d’accatto, definisce gentaglia, immondizia, spazzatura. Uno spettacolo per rialzare la testa, per allontanare lo squallido grigiore di una minoranza ottusa che vorrebbe il nostro Paese chiuso, lindo e anonimo come la più amorfa delle villette a schiera. Fortunatamente gli Italiani non sono così, non sono tutti così. Siamo, una volta, stati “brava gente” che sorrideva, con-divideva il pane, si fermava a chiedere:” La posso aiutare?”. 18

Poi una sorta di fradicia idiozia è cominciata a piovere giù, dai piani un po’ più alti ed è calata sui volti che si sono fatti sempre più spenti, sempre più dementi, impigriti, ingrigiti, raggrinziti, in una paura sorda, vile e meschina. Come i personaggi di questo spettacolo, che nella solitudine di un condominio, vivono lo strazio di essere utili a niente, impietriti nel loro essere comparse del proprio tempo. Senza nemmeno il sentimento di appartenenza che negli ultimi 150 anni ha, comunque, avuto il merito di farci sentire qualcuno.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

venerdĂŹ 29 aprile ore 21.00

Compagnia Instabile dei Dintorni / Catalyst

BRIGANTI

testo e regia di Riccardo Rombi con gli attori della Compagnia Instabile dei Dintorni di Roccastrada

Chi sono, o meglio, chi erano i briganti? Volgari delinquenti, senza patria, dio e famiglia? Inguaribili romantici che avevano idealizzato le antiche gesta cavalleresche o semplicemente degli anarchici imperituri? Forse niente di tutto questo. Dinosauri di un’epoca che pochi di noi han chiara nella memoria, un luogo approssimativamente a cavallo fra Illuminismo e torre Eiffel, Savoia e Giolitti, il treno a vapore e lo spinterogeno. Ritratti, dagherrotipi sbiaditi, di esistenze al bordo, al limite, della civile convivenza, a se stessi, agli altri, estranei, nemici

di uno stato giovane ma dal volto noto e sconsolante del potere. Uno scavo nel nostro passato recente, alle origini della nostra contemporanea ragione di fratellanza sociale, per ritrovare le ragioni, i perchè, del nostro essere italiani. Lega free.

19


LO N TA N O D A D O V E

20


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

domenica 12 dicembre ore 17.00

Teatro degli Ignudi

IL MISTERO DELL’ASSASSINO MISTERiOSO da un’idea di Lillo e Greg con Yuri Boschi, Emanuele Magini, Chiara Nenciarini, Gaia Nanni, Henry Bartolini, Francesca Beni, Giacomo Lattanzi regia Gaetano Ievolella

Nella campagna londinese si indaga sul misterioso omicidio dell’anziana contessa della famiglia Worthington. Le ricerche del detective Mallory, incentrate su un piccolo gruppo di sospettatti, ricalcano perfettamente la matrice del giallo anglosassone e ripercorrono le probabili dinamiche che svelano, scardinando, il delicato equilibrio dei rapporti umani. L’inatteso malore di uno dei protagonisti costringe la compagnia a trovare un sostituto improvvisato che, con difficoltà crescenti, minerà esponenzialmente la trama del giallo trasformandola in una

commedia metà-teatrale. Ritmi incalzanti, battute mordenti, umorismo di situazione, sono le caratteristiche di questa commedia fresca ed esilarante, scritta in origine dal duo comico Lillo e Greg che ironizzano, con un po’ di perfidia, anche sui delicati equilibri che tengono unite alcune compagnie teatrali.

21


L E D O M E N I C H E A T E AT R O

domenica 16 gennaio ore 17.00

Namastè Teatro Giovanni Nannini

LA PORTI UN BACIONE A FIRENZE testo e regia Rita Serafini con Rita Serafini, Michele Fabbri, Valeria Vitti musiche eseguite dal vivo da Lisetta Luchini, Mauro Volpini, Marta Marini

Un omaggio alla città di Firenze, a cavallo fra gli anni 30/40, quale ci è stata trasmessa dalle canzoni di Odoardo Spadaro, lo chansonier che cantò con le sue canzoni i fiorentini anonimi che popolano le foto dedicate dagli Alinari a Firenze. Grazie alle sue canzoni, il “popolo minuto”, suo vero referente, si anima e prende vita, meritandogli, così, l’ appellativo di “poeta del popolo fiorentino”. Questo spettacolo non vuole essere un documento storico, ma l’omaggio nostalgico, e al contempo vivace, ad un mondo ormai scomparso, che traeva la sua linfa vitale dalle botte22

ghe degli artigiani, dalle corti, teatro della quotidianità e delle sue tante “gioie e dolori”. Una comune giornata dall’alba al tramonto, un “crocevia” di storie, aneddoti, citazioni, scanditi e sottolineati dalle canzoni di Firenze.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

domenica 20 febbraio ore 17.00 150° anniversario dell'Unità d'Italia

Compagnia Magia d'Operetta

GARIBALDI FU FERITO... Vita, avventure, amori e musica di un eroe con Jean Bennett, Letizia Sciuto, Stefania Stefanin, Paolo Gabellini, Ornello Giorgetti, Mirco Rocchi aI pianoforte Antonio Babini costumi Madame Rose regia Ornello Giorgetti

In occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia la Compagnia Magia d’Operetta celebra una delle figure più rappresentative del nostro Risorgimento: Giuseppe Garibaldi, personaggio complesso che questo spettacolo in costume si propone di far conoscere sotto una luce nuova. Oltre a essere un prode soldato, brillante stratega e trascinatore di folle, Garibaldi era anche un grande amante del gentil sesso (da cui si racconta fosse assediato), e un raffinato conoscitore della musica. Era sua abitudine cantare con una bella

voce da baritono le romanze di Verdi. In scena sette artisti e cantanti eseguono dal vivo musiche di Verdi, Offenbach, Donizetti, Meyerbeer e altri; e così tra inni risorgimentali, canti patriottici, marce, arie d’opera, costumi sontuosi e dialoghi spumeggianti vengno raccontate le leggendarie gesta di un eroe romantico che ha fatto l’Italia diventando un simbolo per tutte le classi sociali.

23


L E D O M E N I C H E A T E AT R O

domenica 13 marzo ore 17.00

ANNA MONTINARI Soluzione finale testo e regia di Giovanna Querci Favini

Una figlia di fronte alla madre che da sempre le ha rifiutato quella possibilita’ di realizzazione totale libera e consapevole della propria esistenza. Una storia di rifiuti, di parole non dette, di pensieri taciuti. Il passato diviene cosi’ presente nel flusso di parole che domina il monologo e si rende, con il procedere del discorso, sempre piu’ drammatico. I ricordi di lei, figlia, ma ormai vecchia ex-preside di scuola, donna sola mai stata madre si denudano, si scarnificano di ogni poesia. Giovanna Querci Favini, con la sua brillante scrittura, attraverso questa sofferta e ironica creatura a cui da’ vita, ci rende partecipi di quel prezioso, ma drammatico peso che l’essere figli porta con se’. 24

Anna Montinari è attrice teatrale, doppiatrice diplomata in recitazione presso l’Accademia d’Arte Drammatica di Roma, nella sua carriera ha collaborato con i più grandi nomi del teatro italiano: da Giorgio Strelher, a Peppino de Filippo, Mariangela Melato. Tra i suoi spettacoli si ricordano “Santa Giovanna dei macelli” di Bertold Brecht per la regia di Strehler, “Don Chischiotte” di M. Bulgakov, “Errante Sibilla” con la regia di Alberto Rosselli, “Noi lo chiamammo amore” di Grazie Melai e “Soluzione Finale” di Giovanna Querci Favini. È fondatrice del “Cabaret 65” di Firenze e collaboratrice del “Nebbia Club” di Milano. Ha lavorato in Rai come interprete radiofonica e autrice di testi di satira.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

domenica 10 aprile ore 17.00

Namastè Teatro

IL GATTO IN CANTiNA tre atti comici di Nando Vitali musiche di Salvatore Allegra regia Beppe Ghiglioni con Stefano Acciarino, Sandra Morgantini, Rita Serafini, Andrea Nardi, Giada Capanni, Lorenzo Bittini, Barbara Danze’, Michele Fabbri, Fabio Cabras

Il gatto in cantina di Nando Vitali, musicato da Salvatore Allegra, debuttò al teatro Alfieri il 20 febbraio 1930 con la compagnia “ Niccoli” diretta da Raffaele Niccoli; il successo fu talmente grande che la commedia fu replicata per 70 sere consecutive. La vicenda si svolge alla metà dell’Ottocento. Giovanni reduce dalla battaglia di Novara, è ospitato nella villa di Antonio, ove quest’ultimo trascorre la propria luna di miele con la sua sposa Carlotta. E’ un’amara luna di miele con quella severissima zia Giuditta! La zia ha con sé

una figlia, Grazia e Antonio pensa che, se qualcuno corteggiasse la cugina, ciò potrebbe costituire una variante per stornare l’attenzione dell’arcigna zia dalle sue espansioni con la moglie. Giovanni capita a proposito, ma si viene a sapere che egli è un impenitente corteggiatore di donne sposate! Allora, Antonio, per far convergere l’attenzione dell’amico sulla cugina, fa passare quest’ultima per moglie propria. La situazione muove così un’inesauribile successione di comici equivoci per risolversi poi con soddisfazione di tutti. 25


T E AT R O D E I P I C C O L I in Collaborazione con Comune di Barberino di Mugello Comune di Borgo San Lorenzo Comune di Vicchio Comunità Montana del Mugello

IL TEATRO DEI PICCOLI Stagione di Teatro Ragazzi realizzata da Catalyst in collaborazione con i Pupi di Stac. Il Teatro dei Piccoli continua a crescere: 11 titoli in cartellone nei Teatri di Barberino, Borgo e Vicchio e un’importante novità: l’adesione a PASS FAMILY, l’abbonameto per famiglie realizzato da Firenze dei Teatri che permette di acquistare a soli 25€ un carnet di 6 ingressi utilizzabili per assistere a un unico spettacolo come a 6 diversi, a scelta fra gli oltre 30 titoli in cartellone in 11 teatri della Provincia di Firenze.

Tutti gli spettacoli del Teatro dei Piccoli sono compresi in Pass Family ad eccezione di Fagiolino e lo Scaletto e di Canto di Natale

TEATRO COMUNALE CORSINI Barberino

TEATRO COMUNALE GIOTTO Vicchio

sabato 30 ottobre ore 16.30 Teatro del Drago

sabato 13 novembre ore 16.30 Burattini di Varese

“Fagiolino Fanfan squattrinato e senza un baiocco, fece la barba a un morto per diventar tutt’in t’una volta un re!” così comincia la storia di Fagiolino raccontata in un vecchio canovaccio intitolato “Fagiolino Barbiere dei Morti” in cui si racconta che Fagiolino, pieno di debiti per gioco, è costretto a dar sonore randellate a tutti i suoi creditori...

Cartina è la protagonista di un racconto comico, fiabesco e poetico in cui la Carta, dipinta, tagliata, riciclata, ricreata diventa di volta in volta personaggio, scenografia, musica e magia. Seguendo le avventure della bambina di carta il cui nome dà il titolo allo spettacolo s’incontrano curiosi animali e strani personaggi, sogni di carta candida, battibecchi tra burattini cartacei, corvi, streghe, castelli incantati.

CARTINA FAGIOLINO regia di Enrico Colombo E LO SCALETTO con Betti Colombo e Chicco Colombo uno spettacolo di e con Mauro Monticelli

26


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

TEATRO COMUNALE CORSINI Barberino sabato 27 novembre ore 16.30 Catalyst presenta

I GIULLARI FIORENTINI di e con Lapo Botteri e Nicanor Cancellieri

Lapo e Nicanor sono un duo funambolico capace di incantare e divertire grandi e piccini. Una festa di nozze, un re ammalato a cui restuituire il sorriso, una festa di piazza sono solo alcuni dei pretesti scenici da cui scaturiscono i loro spettacoli costruiti sulle migliori tecniche di clownerie, giocoleria, acrobatica e musica...

CENTRO D’INCONTRO Borgo San Lorenzo

TEATRO COMUNALE CORSINI Barberino

sabato 11 dicembre ore 16.30 Oltreilponte Teatro

giovedì 6 gennaio ore 16.30 Nuvole in Viaggio

dalle Fiabe Popolari Italiane di Italo Calvino

regia Alessio Ferruzzi con Michela Cioni, Paolo Ciotti, Alessandra Comanducci, Francesca Messinese

AL PAESE DI POCAPAGLIA di e con Beppe Rizzo Lo spettacolo, libero adattamento de La Barba del Conte, affianca l’immediatezza e la freschezza d’invenzione del teatro dei burattini alla presenza di un narratore che, entrando e uscendo dalla baracca, racconta e suona, coinvolgendo il pubblico in un gioco di partecipazione diretta alle vicende narrate.

CANTO DI NATALE da Charles Dickens Ebenezer Scrooge, vecchio uomo d’affari, egoista, avido e solitario, odia il Natale e tutte le sue manifestazioni, ma durante la notte della vigilia viene visitato da tre spettri: quello dei Natali passati, quello del Natale presente e l’ultimo il Natale futuro. Il mattino successivo, al suo risveglio, Scrooge è un uomo nuovo che ha finalmente compreso l’importanza dello spirito natalizio. 27


T E AT R O D E I P I C C O L I

TEATRO COMUNALE GIOTTO Vicchio sabato 15 gennaio ore 16.30 I Pupi di Stac

STENTERELLO NELL’ISOLA DEI PIRATI regia di Enrico Spinelli

con Enrico Spinelli, Fiorella Cappelli La maschera di Stenterello, che da sempre anima molte storie dei Pupi fiorentini, è protagonista con la piccola Carlotta di un’avventura che la porterà fino a una misteriosa isola popolata di animali esotici e ricca di insidie e trabocchetti.

TEATRO COMUNALE CORSINI Barberino sabato 29 gennaio ore 16.30 Il Baule Volante

LA BELLA E LA BESTIA di Roberto Anglisani e Liliana Letterese con Liliana Letterese e Andrea Lugli regia di Roberto Anglisani

Di ritorno da un viaggio d’affari, un mercante si smarrisce nel bosco e trova rifugio nel palazzo della Bestia; ma dopo aver rubato una rosa per una delle sue figlie viene imprigionato dalla Bestia. Nasce così una storia ricca di fascino e di emozione che intreccia la magia del racconto orale al movimento espressivo lasciando alla voce e al corpo tutta la loro forza evocativa. 28

TEATRO GIOTTO Borgo San Lorenzo sabato 12 febbraio ore 16.30 Catalyst e Pupi di Stac

I VIAGGI DI GULLIVER spettacolo per Burattini e Attore

testo e regia Riccardo Rombi e Enrico Spinelli con Riccardo Rombi e Enrico Spinelli Vero, falso, pace e guerra, uguale o diverso. L’incanto della fabulazione e la magia del teatro di figura si mescolano per rileggere sulla scena un grande classico che unisce il piacere dell’avventura e del viaggio alla meraviglia della scoperta dell’esotico e dell’inesplorato.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

TEATRO COMUNALE CORSINI Barberino sabato 26 febbraio ore 16.30 Pupi di Stac

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO con Giulio Casati, Pietro Venè, Fiorella Cappelli, Enrico Spinelli adattamento e musiche Enrico Spinelli

I Pupi di Stac rileggono il capolavoro di Collodi come un’avvincente favola animata con innumerevoli personaggi e un impianto scenico di grande impatto. Fedele al testo originale lo spettacolo ne mantiene anche la struttura narrativa a episodi rappresentandoli sempre con tecniche diverse: teatro di attore e di figura, teatro delle ombre e teatro di narrazione.

TEATRO COMUNALE GIOTTO Vicchio Sabato 12 marzo ore 16.00 CTA Gorizia

CENERENTOLA ALL’OPERA ideazione, testo e regia Antonella Caruzzi con Serena Di Blasio musiche Gioacchino Rossini scene e figure Francesco Tullio Altan

Siamo nella sartoria di un teatro d’opera. Da qualche parte si sta provando “La Cenerentola” di Rossini e Angela, la sarta che lavora ai costumi per i cantanti, ascolta e presa dall’entusiasmo, ce la racconta lei, mettendola in scena sul suo tavolo di lavoro con quello che ha a disposizione: manichini, stoffe, scatole, bozzetti, modelli, nastri, parrucche…

CENTRO D’INCONTRO Borgo San Lorenzo sabato 26 marzo 2010 ore 16.30 Centro Teatrale Corniani

LINO IL TOPOLINO CORAGGIOSO di Maurizio Corniani con Maurizio Corniani e Maria Victoria Gervaso

Un topolino curioso e coraggioso affronterà la montagna mostruosa per cercare di liberare il bosco e la valle dalla discarica che inquina e distrugge l’ambiente… Aiutato da un magico folletto riuscirà a riportare pace e serenità nella foresta. 29


M AT i N é E

La scuola va a teatro progetto di spettacoli per le scuole realizzato in collaborazione con Istituto Comprensivo di Barberino di Mugello A partire dall’idea che l’educazione al teatro e ai diversi linguaggi della scena si realizza fin dall’età scolare in primo luogo attraverso gli spettacoli, da anni Catalyst lavora alla progettazione e sviluppo di una preziosa stagione di Teatro per le Scuole. Nel corso degli anni il progetto la “Scuola va a Teatro” è infatti diventato un modello virtuoso anche per gli altri comuni del Mugello, nell’ottica della creazione di un percorso teatrale che a partire dalle classi della scuola dell’infanzia, fino agli studenti della scuola secondaria, riesca nel corso degli anni a offrire ai giovanissini fruitori una panoramica ampia e variegata sull’intero universo teatrale. Per partecipare agli spettacoli in programma o per organizzare altre iniziative 055 331449 - info@catalyst.it

SPETTACOLI PER L’INFANZIA Burattini di Varese

CARTINA

regia di Enrico Colombo con Betti Colombo e Chicco Colombo

Cartina è la protagonista di un racconto comico, fiabesco e poetico in cui la Carta, dipinta, tagliata, riciclata, ricreata diventa di volta in volta personaggio, scenografia, 30

musica e magia. Seguendo le avventure della bambina di carta il cui nome dà il titolo allo spettacolo s’incontrano curiosi animali e strani personaggi, sogni di carta candida, battibecchi tra burattini cartacei, corvi, streghe, castelli incantati..


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

SPETTACOLI PER LA SCUOLA PRIMARIA Fondazione Aida Verona PROGETTO RODARI

UN TRENO CARICO DI FILASTROCCHE

con Massimo Lazzeri, Filippo Garlanda, Flora Sarubbo e Irene Fioravante Testo ispirato alle filastrocche di Gianni Rodari

Irene è in viaggio per andare al mare, ma il capotreno la conduce nei luoghi più diversi, dal pianeta degli alberi di Natale al Polo Nord, dal paese dei bugiardi, dove conoscerà una signora che non riesce a dire la verità, al paese delle favole a rovescio, dove incontrerà una Cappuccetto Rosso incredibilmente arrogante, aggressiva e decisa a mangiarsi il lupo. La curiosità di Irene viene stuzzicata a tal punto che, una volta arrivata a destinazione, decide di non scendere dal treno, ma di continuare il viaggio alla ricerca di nuove, fantastiche (è proprio il caso di dirlo) avventure.

LA GRAMMATICA DELLA FANTASIA

di Monica Ceccardi con Monica Ceccardi e Marta Zanetti / Irene Fioravante Testo tratto da “La grammatica della fantasia” di Gianni Rodari

Perché uno spettacolo sulla Grammatica della Fantasia? Perché la fantasia salverà il mondo. “La Grammatica della Fantasia” di Rodari è un metodo per inventare storie, per sviluppare l’immaginazione creativa. Un libro di regole quindi, una grammatica. Un dialogo surreale tra due personaggi in bilico tra magia e povertà, che procede tra un turbinio di errori, disavventure e nuovi inizi.Una bizzarra macchina in continua evoluzione accompagnerà le due mercantesse – e il pubblico Compagnia Opera Bazar

IO TU E LARRY

commedia musicale per attori e pupazzi ideato e diretto da Aldo Tarabella musiche di Aldo Tarabella da Mozart, Rossini, Donizetti, Offenbach.

Due cantanti e un particolare pianista, un pupazzo, sono i singolari interpreti impegnati in uno spassosissimo ed esilarante concerto vocale. Attraverso una comicità a suon di musica, i due artisti lirici proporranno al giovane pubblico un percorso fantasioso nel mondo dell’opera giocosa e buffa: dalla Regina della notte del Flauto magico al Figaro del Barbiere di Siviglia, come dal Dulcamara dell’Elisir d’amore, al” Duetto dei gatti” di Rossini, arie come la” bambola meccanica” da Offenbach.

31


M AT i N é E

CTA Gorizia

CENERENTOLA ALL’OPERA

Liberamente tratto da “La Cenerentola” di Gioacchino Rossini, libretto di Jacopo Ferretti con Serena Di Blasio ideazione, testo e regia Antonella Caruzzi musiche Gioacchino Rossini scene e figure Francesco Tullio Altan

Siamo nella sartoria di un teatro d’opera. Da qualche parte si sta provando “La Cenerentola” di Rossini e Angela, la sarta che lavora ai costumi per i cantanti, ascolta e presa dall’entusiasmo, ce la racconta lei, mettendola in scena sul suo tavolo di lavoro con quello che ha a disposizione: manichini, stoffe, scatole, bozzetti, modelli, nastri, parrucche… E così viene raccontaat la storia di Cenerentola, come ce la raccontano il librettista Ferretti e il musicista Rossini. SPETTACOLI PER LA SCUOLA SECONDARIA Catalyst e Pupi di Stac

I VIAGGI DI GULLIVER

Spettacolo per Burattini e Attore testo e regia Riccardo Rombi ed Enrico Spinelli con Riccardo Rombi e Enrico Spinelli

Vero, falso, pace e guerra, uguale o diverso. Nei viaggi di Gulliver l’esistenza del protagonista si trasforma in una farsa in cui gli elementi del comico scaturiscono dalla continua “inadeguatezza” del protagonista, rappresentante, suo malgrado, di tutto il genere umano. L’incanto della fabulazione e la magia del teatro di figura si mescolano per 32

rileggere sulla scena un grande classico che unisce il piacere dell’avventura e del viaggio alla meraviglia della scoperta dell’esotico e dell’inesplorato. Insieme sul palco i burattini di legno e un attore in carne e ossa, saranno solo la prima e la più evidente delle sorprese di fronte alla quale si troveranno grandi e piccini per essere poi guidati in un mondo dove niente è quello che è o dovrebbe essere. Astra Roma Ballet

ALADINO 2010

Coreografia di Daniela Megna e Diana Ferrara Musica di Nitin Sawhney, A.Vivaldi, M.Glinka, G.Caccini, J.Pook e con Sergio Ammirata testi di Alessandro Savona

Uno spettacolo di danza creato appositamente per un pubblico giovane da una delle migliori compagnie di balletto del panorama nazionale. Un’occasione unica per imparare a conoscere da vicino una forma di spettacolo per molti nuova e suggestiva, a partire da una delle fiabe più amate dal pubblico di tutte le età. La Compagnia ASTRA ROMA BALLET creata nel 1985 da Diana Ferrara, Prima Ballerina Etoile del Teatro dell’Opera di Roma è formata da un gruppo di giovani danzatori capaci di diffondere in maniera capillare lo spettacolo di danza, sia nelle grandi città italiane ed estere, che nei piccoli centri, avvicinando così il più vasto pubblico al balletto classico, al neoclassico e al contemporaneo. ASTRA ROMA BALLET ha ormai al suo attivo più di seicento rappresentazioni nei grandi teatri italiani, nelle rassegne e nei maggiori Festival in Canada, Stati Uniti, Senegal, Scozia, Germania, Svizzera, Tunisia, Marocco, Guatemala, Panama, Spagna, Siria, Corea, Ungheria.


S TA G I O N E T E AT R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

il teatro va a scuola scuola primaria

LABORATORI DI TEATRO

Condotti da operatori professionisti da anni attivi nel settore della formazione, i laboratori sono realizzati a partire dall’idea del valore propedeutico del teatro: l’esperienza teatrale come risorsa sotto il profilo educativo, che permette ai bambini e ai ragazzi di acquisire in modo positivo obiettivi relazionali e comportamentali favorendo l’integrazione e la socializzazione degli alunni. Scuola secondaria

LEZIONI SPETTACOLO “LA GRANDE STORIA DEL TEATRO”

Immagini, suoni e parole del palcoscenico ideazione e regia RICCARDO ROMBI con Jacopo Gori, Alba Grigatti, Laura Martinelli Un suggestivo viaggio fra storia, usi, costumi, leggi oscurantiste e primi attori, che prepara gli studenti a cogliere l’evoluzione delle forme e dei gusti del pubblico atraverso immagini, suoni e letture dei testi.

LABORATORIO SULLA LETTURA ESPRESSIVA PER GLI INSEGNANTI

Tecniche teatrali di sostegno all’insegnamento Un laboratorio propedeutico realizzato attraverso una serie di incontri condotti da Riccardo Rombi per fornire le tecniche teatrali di base da utilizzare nel campo dell’insegnamento, in particolare per aiutare gli insegnanti nello sviluppo di abilità “attoriali” per facilitare la lettura dei testi nel corso lezioni, favorendo il coinvolgimento e la partecipazione della classe. scuola primaria e SECONDARIA

FORMAZIONE DIRETTA: INCONTRI CON LE COMPAGNIE

Come nasce uno spettacolo di burattini? Cosa è la coreografia nella danza? Quali sono le figure che lavorano alla realizzazione di uno spettacolo? Le tecniche, le magie e i segreti del Teatro saranno oggetto di queste lezioni di preparazione agli spettacoli e degli incontri con le compagnie che potranno essere realizzati al termine della rappresentazione 33


P R O G R A M M A T E AT R O C O R S I N I OTTOBRE venerdì 29 ore 21.00 sabato 30 ore 16.30

MARCO TRAVAGLIO FAGIOLINO E LO SCALETTO

Promemoria Teatro del Drago

NOVEMBRE venerdì 12 ore 10.30 sabato 13 ore 21.00 lunedì 15 ore 10.30 sabato 20 ore 21.00 venerdì 26 ore 21.00 sabato 27 ore 16.30 martedì 30 ore 21.00

CARTINA SIMONE CRISTICCHI CARTINA AGAMENNONE GIULIO CASALE GIULLARI FIORENTINI FESTA DELLA TOSCANA

Arteatro Li Romani in Russia Arteatro Catalyst The Beat Goes On in coll. con Catalyst

DICEMBRE sabato 4 ore 21.00 venerdì 10 ore 11.00 domenica 12 ore 17.00 venerdì 17 ore 21.00 martedì 21 ore 10.30 venerdì 31 ore 22.00

KLINKE ALADINO IL MISTERO DELL’ASSASSINO MISTERIOSO ENSEMBLE MICHA VAN HOECKE LA GRAMMATICA DELLA FANTASIA GRAN KABARET!!

Milo e Olivia Astra Roma Ballet Teatro degli Ignudi Monsieur Monsieur Fondazione Aida Laboratorio Zelig Firenze

GENNAIO giovedì 6 ore 16.30 sabato 8 ore 21.00 domenica 16 ore 17.00 venerdì 21 ore 21.00 giovedì 27 sabato 29 ore 16.30

CANTO DI NATALE ANDREA MUZZI E SERGIO STAINO LA PORTI UN BACIONE A FIRENZE FAMILIE FLÖZ GIORNATA DELLA MEMORIA LA BELLA E LA BESTIA

Nuvole in Viaggio Edizione Straordinaria Namastè Teatro Giovanni Nannini Ristorante Immortale

FEBBRAIO giovedì 10 ore 10.30 venerdì 11 ore 21.00 domenica 20 ore 17.00 venerdì 25 ore 10.30 sabato 26 ore 16.30

I VIAGGI DI GULLIVER I VIAGGI DI GULLIVER GARIBALDI FU FERITO UN TRENO CARICO DI FILASTROCCHE LE AVVENTURE DI PINOCCHIO

Catalyst e Pupi di Stac Catalyst e Pupi di Stac Magia d’Operetta Fondazione Aida Pupi di Stac

MARZO sabato 5 ore 21.00 venerdì 11 ore 10.30 domenica 13 ore 17.00 venerdì 18 ore 21.00

PAOLO POLI CENERENTOLA ALL’OPERA ANNA MONTINARI ITALIANI CINCALI

Il Mare CTA Gorizia Soluzione Finale Mario Perrotta

APRILE venerdì 1 ore 21.00 domenica 10 ore 17.00 martedì 12 ore 10.30 venerdì 15 ore 21.00 lunedì 25 venerdì 29 ore 21.00

LA LOCANDIERA IL GATTO IN CANTINA IO, TU E LARRY CLANDESTINO FESTA DELLA LIBERAZIONE BRIGANTI

Le Belle Bandiere Namastè Teatro Compagni Opera Bazar Catalyst

34

Il Baule Volante

Compagnia Instabile dei Dintorni


35


BARBERINO è VICINA AL TEATRO PAOLO MENCHETTI

BANCHI FRANCESCO

Foto digitali immediate Servizi fotografici tel 055 5371823 cell 335138804831

tel 055 8418109 Piazza Cavour, 83

FOTOGRAFO

MANIFESTA di Maria Galano Creazioni Artistiche cornici, pannelli decorativi, complementi d’arredo, cartotecnica - C.so Corsini, 66 www.manifestarte.it Tel.055 8418359

GIORNALI E GIOCATTOLI

IL GIARDINO DI EVA

Fioreria di Qualita’ per tutte Le Cerimonie composizioni artistiche con fiori freschi e secchi

tel 335 1026204 055 8418352 Corso Corsini, 18 PROFUMERIA

ABBIGLIAMENTO PER L’INFANZIA da 0 a 12 ANNI

HAIR STYLE “GRAZIA” di Pelagatti Grazia Parrucchiera Unisex tel 055 8416781 Corso Corsini, 39

BAR PASTICCERIA MARTINUCCI

Produzione Propria Torte, Semifreddi, Biscotteria, Salati Servizio Catering

tel 055 8416690 Piazza Cavour, 3

di SINFORICI ALESSANDRA tel 055 8417795 Corso Corsini, 48

Parrucchiere LASCIALFARI LUIGI Corso Corsini, 110

Antica Macelleria dell’Angolo di Toccafondi Italo, Debora e Figli Salumi e Prodotti tipici Toscani

Carni Produzione Locale tel 055 8416719 Angolo P.zza Cavour C.so Corsini 4

BAR MANTELLI

di Mantelli Gina e Bruna Bar, Ricevitoria, Tabacchi aperto a pranzo tel 0558416632 Piazza Cavour 80

Abbigliamento e Scarpe Uomo Donna tel 055 8479321 Corso Corsini, 22/24


Bomboniere e Partecipazioni Complementi d’Arredo e Articoli da Regalo

tel 8418508 corsodiciannove@albamail.it Corso Corsini, 17/19

Corso B. Corsini, 56 50031 Barberino di Mugello Tel. 055 8417859 www.otticadelcorso.com info@otticadelcorso.com

BAR GIARDINO

tel 055 841022 viale della Repubblica, 6

corso corsini, 122 tel 339 4508319

ROBERTA Abbigliamento Uomo – Donna tel 055 8418095 Corso Corsini 82/84

FASHION STORE di Simona Innocenti tel 055 841285 Corso Corsini 45

INTIMO PAOLA

Colazioni e Aperativi, Superenalotto, Ricariche Mediaset, Sky e altro

abbigliamento intimo tel 055 8416869 chiuso lunedì Corso Corsini, 105

tel 055 8478087 - Corso Corsini, 132 Meraviglie in Fiore Fiori freschi Allestimenti per eventi

Il giardini delle meraviglie Vasto assortimento di piante Frutti e ortaggi

Corso Corsini, 62 Tel. 347 2338881

Vivaio: località la lora Tel. 347 2115175

LEONARDO GIANNINI Fotografia e Produzione video www.leonardogiannini.it gianninileo@gmail.com tel 055 8479274 Corso Corsini, 9

Pizzeria

Casalinghi, Antinfortunistica, Arredo e Articoli da Giardino, Articoli Mare e Campeggio, Caccia e Pesca

tel 055 841019 P.zza Cavour 16

IL GATTO E LA VOLPE 055 8418322 Via del Lavoro, 7

LA FRUTTIERA

tel 055 8420895 - Viale del Lago Barberino di M.llo

Frutta e Verdura e Prodotti Tipici di Sandra Scarcella 055-8458824. Corso Corsini, 92


INFORMAZIONI e BIGLIETTERIA costo biglietti MARCO TRAVAGLIO, PAOLO POLI intero € 20,00, ridotto € 18,00 SIMONE CRISTICCHI intero € 18,00 / ridotto € 15,00 AGAMENNONE, GIULIO CASALE, KLINKE, MICHA ENSEMBLE, ANDREA MUZZI SERGIO STAINO, LA LOCANDIERA intero € 15,00, ridotto € 13,00 RASSEGNA “LONTANO DA DOVE” intero € 13,00, ridotto € 10,00 Per i gruppi scolastici (minimo 10 studenti) € 7.00 per studente costo abbonamenti ABBONAMENTO A 10 SPETTACOLI (TRAVAGLIO, CRISTICCHI, AGAMENNONE, CASALE, MICHA, MUZZI STAINO, FAMILIE FLOZ, PAOLO POLI, LA LOCANDIERA, UNO A SCELTA RASSEGNA “LONTANO DA DOVE”) intero € 120 / ridotto € 100 / ridotto studenti € 70 ABBONAMENTO A 6 SPETTACOLI A SCELTA TRA (CRISTICCHI, AGAMENNONE, CASALE, KLINKE, MICHA, MUZZI STAINO, FAMILIE FLOZ, I VIAGGI DI GULLIVER, PAOLO POLI, LA LOCANDIERA, RASSEGNA “LONTANO DA DOVE”) intero € 80 / ridotto € 70 / ridotto studenti € LE DOMENICHE A TEATRO intero € 13,00, ridotto € 10,00 IL TEATRO DEI PICCOLI Intero grandi € 7,00, ridotto piccoli € 5,00 Riduzioni Hanno diritto alle riduzioni soci Coop, soci Arci, soci Aci, possessori tessera Feltrinelli, possessori della tessera biblioteca comunale, Auser, studenti sotto i 26 anni, persone sopra i 65 anni, ragazzi sotto i 12 anni. Le attestazioni che danno diritto alle riduzioni devono essere presentate al momento dell’acquisto del biglietto. Acquisto Biglietti Teatro Comunale Corsini via della Repubblica 3 Barberino di Mugello tel 055 841237 / 055 331449 orario biglietteria: mercoledì dalle ore 15.30 alle ore 18.30; sabato dalle 16.00 alle 20.00; nel giorno dello spettacolo dalle 15.00 alle 21.00 Biblioteca Comunale Barberino M.llo corso Corsini, 87 tel 055 8416604 orario prevendite: martedì e giovedì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00; sabato dalle 10.30 alle 13.00

38

Biblioteca Comunale Scarperia Palazzo dei Vicari, via Roma tel 055 8468027 (nell'orario di apertura della Biblioteca) Libreria Mondadori Borgo San Lorenzo corso Matteotti, 96 tel 055 8495433 (nell'orario di apertura della Libreria) I biglietti degli spettacoli in programma possono essere prenotati telefonicamente allo 055 331449 o allo 055 841237, o tramite mail all’indirizzo di posta elettronica info@catalyst.it. I biglietti prenotati devono essere acquistati presso la cassa del teatro entro il giorno precedente la data dello spettacolo. Oltre questo limite le prenotazioni saranno ritenute nulle. La direzione si riserva il diritto di modificare il presente programma in ogni sua parte ogni qual volta se ne presentino le necessità. Una particolare ringraziamento ai volontari dell’Auser per la realizzazione del servizio prevendita presso la Biblioteca di Barberino Info e prenotazioni Teatro Comunale Corsini - tel. 055 841237 Catalyst - tel. 055 331449 / 331 5478443 info@catalyst.it - www.catalyst.it Direzione artistica: Riccardo Rombi Direzione organizzativa: Emilia Paternostro Ufficio stampa e promozione: Martina Pirani Responsabile Tecnico: Gianfranco Michler Operatore cinematografico: Elia Gerdovich Collaboratori: Stefano Megli, Maurizio Veri Gestione: Compagnia Teatrale Catalyst Grafica: Kidstudio Communications - www.kidstudio.it Stampato da: Elettra Officine Grafiche www.Elettraofficinegrafiche.Com Novità stagione 2010.2011 Ludoteca in notturna- una serata speciale: genitori a teatro, bambini in ludoteca! Nelle sere di spettacolo da quest’anno è attiva in orario serale la Ludoteca di Barberino. Il servizio si effettua su prenotazione e al raggiungimento di un numero minimo di presenze per prenotazioni e informazioni:

Ambaraba - Corso B. corsini, 156 50031 Barberino di Mugello FI Tel 055 3985079 E-Mail info@ambarabaeoltre.it


FARMACIA DREONI DEL DOTT. ANDREA DREONI OMEOPATIA VETERINARIA SANITARI COSMESI APPARECCHI ELETTROMEDICALI PIAZZA CAVOUR, 84 BARBERINO DI MUGELLO (FI) TEL 055 8479305 FAX 055 8417654 farmaciadreoni@tiscali.it


stagione teatrale 2010/2011 Barberino di Mugello Teatro Comunale Corsini via della Repubblica 3 Barberino di Mugello (Fi) tel 055 841237 Catalyst tel 055 331449 info@catalyst.it www.catalyst.it


Teatro Corsini 2010-2011