Page 1

PRATO

Xmas Special 2010

TEATRO

LOVE al METASTASIO Ciao fraNKIE AL POLITEAMA

NATALE

VISITE AI PALAZZi APERTi CENTRO IN FESTA e MERCATINI

ARTE

CERAMICHE E TESSUTI DOMENICA AL MUSEO

MUSICA

Le note di Einaudi PER Natale BoDysonGs ALl’officina

inoltre

EVENTI

SOTTO L’ALBERO TRA MUSICa, mostre, TEATRO e tanto altro

TUTTOMESE L’agenda con i principali appuntamenti Tutte le news sugli eventi della città Segnala i tuoi eventi a livein@etaoin.it


Xmas Special


Xmas Special

Einaudi

accende il Natale Grande concerto nell’ambito del Festival cittadino

Ceramiche e tessuti

Prosegue fino al 28 febbraio, al Museo del Tessuto di Prato, la mostra “Ceramiche e Tessuti. Dialogo tra arti toscane del Rinascimento”, frutto della collaborazione fra il Museo del Tessuto e il Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino. L’esposizione propone un dialogo tra due eccellenze dell’arte toscana del Rinascimento che dal XIV secolo hanno rappresentato il motore economico di molte città del territorio. Ingresso 6 euro (ridotto 4 euro). Orario: lunedì-venerdì 10-18, sabato 10-14, domenica 16-19 (ingresso gratuito). Chiuso martedì. Info: 0574.611503, www.museodeltessuto.it.

La domenica al museo

Nei due fine settimana prima di Natale torna “La domenica al museo”, con aperture straordinarie, ingresso gratuito e visite guidate a Palazzo Pretorio, al Museo di Pittura Murale, al Museo dell’Opera del Duomo e al Museo Casa Francesco Datini. Tante anche le visite guidate per le quali è obbligatorio prenotare dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, al numero 0574.1835028.

È

la musica il filo conduttore del Festival di Natale 2010 organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune, in collaborazione con le principali istituzioni culturali cittadine. Il programma sarà per questo suddiviso in sette parti, una per ogni nota musicale. La prima sezione avrà per titolo “DOve c’è musica c’è gioia”. E ancora: “REcitare, che spettacolo”, dedicata al teatro; “MIlle cose da vedere”, con mostre e musei; “FAscino del grande schermo”, dedicata al cinema e con una rassegna su De Bernardi; “SOLo nei libri” con la rassegna Libri d’Italia e le altre iniziative alla biblioteca Lazzerini; “LA piazza, la festa e “SI gioca e non solo” dedicata ai bambini.

Sabato 18 dicembre (ore 21.30), al Politeama ecco Ludovico Einaudi. Il grande compositore e pianista aprirà la rassegna “Autori in musica”, realizzata dal Politeama in collaborazione con l’assessorato alla cultura con il suo “The solo concert”, spettacolo intenso e di grande impatto emotivo. Ingresso euro 20 più prevendita. Martedì 28 (ore 21), in collaborazione con l’associazione Linguaggi, la musica accenderà il Teatro Metastasio con Pietro De Maria e musiche di Beethoven e Schumann. Un suggestivo recital di parole e musica con

la presenza di Alberto Batisti, direttore artistico della Camerata. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria presso l’assessorato alla cultura (0574.1835021) o il teatro Metastasio (0574.608501). Da non perdere anche l’appuntamento con Raphael Gualazzi, un talento emergente, da non perdere (4 gennaio, Met).

Due gli appuntamenti con la Verdi, l’eccellente scuola di musica comunale: il coro delle voci bianche in piazza del Comune (20 dicembre, ore 17) e il tradizionale concerto di Natale (21 dicembre, Met). Non mancheranno il gospel di capodanno (alle 17) al Metastasio e, come lo scorso anno, ci sarà il concerto della Camerata nel giorno dell’Epifania: al Politeama (ore 18.30), le Quattro Stagioni di Vivaldi a ingresso libero. All’Officina gli appuntamenti per i giovani:  nei giovedì sera fino al 27 gennaio ci sarà On stage musica, la rassegna sui gruppi emergenti; dal 17 al 19 dicembre la danza contemporanea con Bodysongs e il 20 gennaio “Nel blu dipinto di blu”, i classici di Sanremo aspettando il festival. Tutto il programma di Prato Festival Natale 2010 è consultabile su www.pratofestival.it.  Per ricevere la newsletter dell’assessorato basta scrivere a: serviziocultura@comune.prato.it

The colour is bright

Prosegue fino al 13 febbraio 2011, nelle sale espositive del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, la mostra dell’artista taiwanese Michael Lin “The colour is bright the beauty is generous”. Ingresso: intero 5 euro, ridotto 4. Fino al 30 gennaio 2011 va avanti anche “The Prato Project”, che combina una serie di nuove sculture in marmo di Thom Puckey e i monumentali wall-painting di Jan van der Ploeg. Una doppia mostra personale congiunta promossa da Regione Toscana e Comune di Prato in collaborazione con l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia. Ingresso libero. Orario: tutti i giorni ore 10-19, 1° gennaio 15-19, chiuso il martedì, il 24, 25 e 31 dicembre. Sabato 18 dicembre (ore 10-19), per festeggiare il Natale, il Pecci propone laboratori e visite gratuite. Info: 0574.5317, www.centropecci.it.


Xmas Special

Aperto per Festa Tanti eventi a Palazzo Buonamici e Palazzo Vestri

Malaparte nel mondo Fra gli eventi più im-

È

un cartellone di appuntamenti all’insegna di arte, musica, solidarietà e scienza quello pensato dalla Provincia di Prato per trascorrere insieme i giorni del Natale. “Aperto per Festa” è realizzato insieme ai rappresentanti delle istituzioni culturali e delle associazioni del territorio e propone una serie di eventi e iniziative che offrono opportunità di svago e cultura insieme a momenti di incontro e di condivisione. Tutto ruota intorno alla sede della Provincia, Palazzo Buonamici, che si conferma “palazzo aperto” e che ospita nelle sue eleganti sale molte delle iniziative, ma anche a Palazzo Vestri, in piazza Duomo, dove trovano spazio interessanti appuntamenti, come la tradizionale mostra dei presepi “Seguendo la Cometa”. Ma non solo. Il Museo di Scienze planetarie della Provincia propone aperture straordinarie, iniziative per i piccoli, visite guidate e ingressi gratuiti. Insomma proprio tante opportunità per trascorrere insieme la magia delle feste.

portanti di Palazzo Buonamici, la mostra “Passione, stile e potere. Da Margherita e Francesco Datini, costumi ad arte. Coppie storiche attraverso gli abiti di Osanna Vannucci”. Costumi che raccontano, fra trame e orditi sapientemente cuciti da Osanna Vannucci, le coppie celebri nella storia e nell’arte, in suggestive ambientazioni: Francesco e Margherita Datini, ma anche Cyrano di Bergerac e la bella Rossana, Napoleone Bonaparte e Giuseppina Beauharnais. La mostra è organizzata dall’associazione culturale FareArte in collaborazione con la Provincia. Previsti anche eventi collaterali, come laboratori per famiglie e visite guidate gratuite la domenica pomeriggio. Sarà aperta fino al 30 gennaio. Orari: feriali 9-19, festivi e prefestivi 16-19. Chiuso il 25 dicembre e il 1 gennaio 2011.

Sempre a Palazzo Buonamici, nella sala Ovale, ecco la mostra fotografica “Calvana”, realizzata dal Centro sperimentale di fotografia di Prato con la collaborazione della Provincia. Propone alcune suggestive immagini pubblicate nel volume Calvana, edito da Pentalinea con il patrocinio della Provincia di Prato. Le foto sono state realizzate da Egisto Nino Ceccatelli, Mauro Casi e Francesco Bolognini. Visibile fino al 14 gennaio. Orari: feriali e festivi 16-19. Chiuso il 25 dicembre e il 1° gennaio. Prorogata, sempre a Palazzo Buonamici, la mostra dell’artista tedesco Thomas Ruff che ha riscosso un vero tributo di pubblico. Info: www.provincia.prato.it.

Prosegue fino al 30 gennaio la mostra “Malaparte Arcitaliano nel mondo”, allestita al Museo del Tessuto di Prato. Ideata dall’assessorato alla cultura del Comune di Prato in collaborazione con la Fondazione Biblioteca di via Senato, espone per la prima volta alcuni documenti dell’Archivio Malaparte acquisito nel 2009 dalla Fondazione. Inoltre, in occasione della mostra, l’assessorato alla Cultura del Comune di Prato e il Museo Soffici di Poggio a Caiano organizzano fino al 19 dicembre, nello Spazio Mostre Valentini, una mostra documentaria sul sodalizio fra Malaparte e Ardengo Soffici per l’allestimento de “La Fanciulla del West” di Puccini del 1954. Info: 0574.611503; www.museodeltessuto.it.

La Trinità dei coniugi Datini

Fino al 9 gennaio 2011, Palazzo Datini ospita la mostra “L’immagine ritrovata. La Trinità dei coniugi Datini”. La mostra promossa dal Comune di Prato e dal Comitato per le celebrazioni del VI centenario della morte di Datini, realizzata in collaborazione con la Fondazione Casa Pia dei Ceppi, ha riportato a Prato per la prima volta dopo secoli la Trinità, una pala monumentale proveniente dai Musei capitolini di Roma, che raffigura la famiglia Datini al completo. Orari: dal lunedì al sabato 9-12.30 e 15-18; domenica 9-13. Ingresso gratuito. Info: 0574.1835025, www.francescodatini.it.


Xmas Special

Il ritorno di Bartolini Nelle Antiche Stanze di SANTa Caterina la mostra “Il bello e il vero”

T

ornano visibili le opere di Lorenzo Bartolini della collezione del Museo Civico. È stata appena inaugurata, nelle antiche Stanze di Santa Caterina la mostra “Il bello e il vero”, dedicata al nucleo di circa 25 pezzi tra gessi e sculture da anni non accessibile al pubblico per i lavori di restauro di Palazzo Pretorio. Una mostra (a ingresso gratuito) fortemente voluta dall’assessorato alla cultura per rendere visibile un patrimonio di grande valore e far meglio conoscere l’artista di origini pratesi, considerato il più grande scultore italiano dell’Ottocento per avere guidato il passaggio dal Neoclassicismo al Romanticismo.

Love al Metastasio

Dicembre ricco di eventi al Teatro Metastasio di Prato. Fino al 19 dicembre va in scena “Shylock. Il mercante di Venezia in prova”, con Moni Ovadia e la sua Orchestra insieme a Shel Shapiro, mitico leader dei The Rokes. Il 22 dicembre sarà la volta di Mascia Musy in “Love” da un racconto di Susanna Tamaro con musiche originali di Fiore Benigni, drammaturgia e regia di Emanuela Giordano. Protagonista di questo racconto, un’adolescente rom alle prese con un destino che si subisce e che non si sceglie. Una ballata epica, dedicata all’infanzia meno amata, quella di cui ogni giorno diffidiamo e con cui non sappiamo fare i conti. Info: www.metastasio.net.

«L’esposizione – spiega l’assessore alla cultura Anna Beltrame – comprende ad esempio i modelli dei suoi capolavori, come la Fiducia in Dio, il Sonno dell’Innocenza o la Contessa Gurieva. In queste opere colpisce l’intensità e la forza dei volti, la verità scolpita dei lineamenti li rende vivi e diventa bellezza. Non solo. Si potranno ammirare i busti di Napoleone, di Gioacchino Murat, del granduca Leopoldo o di Gioacchino Rossini, ma anche quelli di personaggi meno conosciuti». Bartolini nasce nel 1777 a Savignano di Prato, in Val Bisenzio, da una famiglia di umili origini. A dodici anni viene ammesso all’Accademia di Belle Arti di Firenze, a venti si trasferisce a Parigi, dove frequenta la scuola del grande scultore David e diventa amico del pittore Ingres. Grazie alla benevolenza della Granduchessa di Toscana Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone, ottiene la cattedra di scultura nell’Accademia di Carrara e in breve diventa lo scultore privilegiato della famiglia Bonaparte. La sua idea dell’imitazione dal Vero anziché del Bello ideale accademico lo porta spesso in conflitto con le gerarchie artistiche dell’epoca e solo nel 1839 viene nominato dal granduca Leopoldo II maestro di scultura all’Accademia delle Belle Arti di Firenze. L’esposizione è aperta mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Info: 0574.1835025, www.comune.prato.it

Ciao Frankie al Politeama

Appuntamento al Teatro Politeama di Prato, sabato 8 gennaio (ore 21) e domenica 9 gennaio (ore 16) con “Ciao Frankie”. Dopo il grande successo riscosso anche al debutto negli Usa, Massimo Lopez ritorna a grande richiesta in Italia con il suo One Man Show “Ciao Frankie”. Un divertente slalom tra l’appassionante repertorio musicale di Frank Sinatra ed il trascinante intrattenimento del pubblico, fatto di divertenti monologhi. Massimo Lopez in questo spettacolo/varietà è accompagnato dalla Big Band Jazz Company con gli arrangiamenti e la direzione musicale del maestro Gabriele Comeglio e dell’attore spalla Giuliano Chiarello. Info e prevendita nel circuito regionale Box Office. Info: 0574.603758, www.politeamapratese.com.


Xmas Special

Dedicato ai bambini N

nightlife

Tanti eventi per i più piccoli, fra spettacoli e animazione

atale a misura di bambino, a Prato, con tanti eventi dedicati ai più piccoli. Al Fabbrichino, appuntamento con “Kindur, vita avventurosa delle pecore in Islanda”, uno spettacolo sulla straordinaria forza della natura per bambini dai 5 anni in poi.

L’appuntamento è il 18 e 19 dicembre e ancora il 6, 9, 22 e 23 gennaio, sempre alle 17. Lo spettacolo è realizzato dal Tpo all’interno della programmazione Metastasio Ragazzi. È affidato alla regia di Francesco Gandi e Davide Venturini e inserito nel calendario del Prato Festival organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune. Kindur in islandese significa pecore e lo spettacolo è dedicato all’Islanda e al suo territorio pervaso da un’aura fiabesca. Dal bianco dei ghiacciai all’aurora boreale, dai geyser al fragore di cascate gigantesche: in questo scenario anche gli animali più umili, come le pecore,

vivono una vita avventurosa. Nel loro cammino le protagoniste di Kindur ci mostrano un mondo segreto, capace di comunicare ai bambini la straordinaria forza della natura.

Il 18 dicembre (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19) e il 19 (dalle 9.30 alle 12.30) il Teatro Magnolfi ospita “Natale è… laboratori” per bambini da 3 a 36 mesi e i loro genitori a cura dei Servizi Educativi del Comune di Prato (ingresso gratuito). Dal 20 al 22 dicembre (ore 17) ecco Aladino, con la compagnia Tpo. Nello spettacolo ispirato a “Le mille e una notte”, un mondo immaginario ed esotico, dove sogni e desideri infantili combattono contro un mondo arcaico. Adatto da 3 a 7 anni, ingresso gratuito. Domenica 26 (ore 17), sempre al Magnolfi, ecco “Camilla e la scatola musicale magica” dell’associazione artistica “Gli Artistocratici”. Una favola animata con due bambini e una narratrice come protagonisti. L’ingresso è gratuito.

In centro, sabato 18 dicembre, appuntamento in piazza del Pesce (dalle ore 10 alle 12.30) con l’Atelier di Babbo Natale e laboratori creativi per la realizzazione di oggetti natalizi con materiale di recupero; dalle 15.30 alle 19 quindi “La bottega di Geppetto” con la costruzione di giocattoli in legno. Domenica 19 dicembre (piazza del Pesce, ore 10-12.30) teatro Mignon presenta Ofelia Giocoliera e (ore 15-19) l’Atelier di Babbo Natale. Tutto il programma del Prato Festival Natale 2010 organizzato dall’assessorato alla cultura è consultabile su www.pratofestival.it.

Siddharta

Vintage Beat è la grande festa anni ’50 che si svolgerà stasera, venerdì 17 dicembre, insieme al Siddharta contest al locale di Prato, in via Traversa Pistoiese 83. Sabato 18 (dalle 22) live degli Spiritual Front e Mushy in concerto. Sabato 25 dicembre, ore 22.30, in occasione del trentennale di Back in Black, suonerà la tribute band degli AC/DC. Official Countdown Party per la notte del 31 dicembre, dedicato ai giovani (target di età: 16-22 anni). Una festa a tema incentrata sulla celebre serie di film American Pie, una notte che regalerà una sorpresa dietro l’altra. Info: 0574.070540, www.siddhartaclub.it.

Capanno Black Out

Il Capanno Black Out di Prato, noto live club in via Genova 17, per il giorno di Natale organizza Magic bus, in collaborazione con Controsenso Club. Il 27 dicembre il locale ospiterà gli Alter Ness (ore 23). Capanno Black Out resta chiuso il martedì, il giovedì e la domenica. L’ingresso è consentito con la tessera culturale Acsi e il locale è aperto a partire dalle 22.30. Info: 349.6633406.

Keller Platz

Festeggiare l’ultimo giorno dell’anno mangiando, bevendo, ballando e assistendo ad un concerto dal vivo: è questa la proposta del Keller Platz di Prato, in via dei Migliorati, che propone una serata anni ‘80 con il Live Concert degli ‘80 Voglia. Il locale propone una cena alla carta con antipasti, primi, panini, pizza, griglia (il conto, in occasione di questa serata, sarà incrementato del 20%) oppure un menù fisso con il costo a persona di 50 euro. Info: 0574.41364, www.kellerplatz.com.


Xmas Special


Xmas Special

AGENDA

TuTTOMESE G L I E V E N T I A P O R T A T A D I PA G I N A

D I C E M B R E

DICIASSETTE

VENTI

TEATRO

BAMBINI

Shylock. Il mercante di Venezia in prova

Aladino

Teatro Metastasio (fino al 19 dicembre)

Teatro Magnolfi (fin al 22 dicembre)

VENTIDUE

DICIOTTO

TEATRO

MUSICA

Love

Ludovico Einaudi

Teatro Metastasio

Teatro Politeama

VENTISEI

BAMBINI

BAMBINI

Kindur, vita avventurosa delle pecore in Islanda

Camilla e la scatola musicale magica

Fabbrichino (anche il 19 dicembre)

Natale è… laboratori Teatro Magnolfi (anche il 19 dicembre)

Musica a Officina

Il 17, 18 e 19 dicembre (ore 21.30) i Cantieri Culturali di Officina Giovani ospitano tre serate con la rassegna di danza contemporanea “Bodysongs. Corpi che cantano”. Il 17 dicembre compagnia Ran-Network – Shaun Boyle; il 18 dicembre Compagnia Borderline – Nina Kov; il 19 dicembre Christopher Matthews - Piera Pavanello. Da non perdere anche i concerti (ore 21.30): il 23 Baby blue indie-rock-blues. Info: 0574.1836753, www.bodysongs.eu.

Teatro Magnolfi

VENTOTTO MUSICA

Pietro De Maria

Teatro Metastasio

Gran Ballo

Domenica 19 dicembre (ore 17) al Museo del Tessuto, Gran Ballo dell’Ottocento con l’associazione “8cento” diretta da Alessia Branchi e a cura delle associazioni Pratolirica e Farearte. Cinquanta danzatori in costume ottocentesco guidati dal maestro di cerimonia saranno i protagonisti di danze di società e musiche dell’Europa dell’Ottocento. Nello spettacolo, spettatori ed attori si possono cimentare in divertenti danze e figurazioni. Ingresso gratuito.

Seguendo Natale al museo la cometa di scienze Aperture straordinarie, iniziative per i piccoli, visite guidate e ingressi gratuiti al Museo di scienze planetarie di via Galcianese 20/h. Il 19 dicembre (ore 16, ingresso gratuito) “Tra pianeti e meteoriti in compagnia di Babbo Natale”. Dal 28 dicembre al 5 gennaio, nei feriali ingresso ridotto (2,50 euro a persona, gratis sotto i 6 anni). Chiuso a Natale, il 24 e 31 aperto dalle 9 alle 13. Il 26 dicembre e 1 gennaio apertura dalle 15 alle 19 con ingresso gratuito.

Un viaggio alla scoperta della magia del presepe. Anche quest’anno la Provincia di Prato dedica una mostra alle molteplici suggestioni dei presepi grazie alla ricca collezione privata messa a disposizione da Don Santino Brunetti. L’allestimento è promosso dall’associazione Amici del Presepe. Dal 18 dicembre al 9 gennaio a Palazzo Buonamici. Orari: lunedì-domenica ore 10-13, lunedì e giovedì anche dalle 15 alle 17, e il sabato delle 15 alle 18.

Il Centro in festa

Tantissimi eventi nelle vie e piazze del centro storico di Prato, fra mercatini, bande musicali e animazione. Le attività principali si svolgeranno in piazza del Comune, piazza Duomo e piazza San Francesco. Per favorire lo shopping in centro i posteggi dentro le mura e il parcheggio del Serraglio saranno gratuiti dalle 16 alle 20, fino al giorno di Natale.

Cartoni e musica

La Società dei Concerti Roberto Fioravanti, in collaborazione con la Provincia

di Prato, realizza, domenica 19 e lunedì 20 dicembre (ore 17.30) proiezioni di cartoni animati accompagnati dal vivo dal Quartetto di musica classica composto da Daniele Iannaccone (violino), Aldo Gentileschi (tastiere), Francesco Tomei (contrabbasso) e Luciano Tristaino (flauto). Info: www.provincia.prato.it.

OGNI MESE ALL’INTERNO DEL TUO QUOTIDIANO Segnala i tuoi eventi a: livein@etaoin.it progetto grafico kidstudio Firenze

Live in PRATO Natale  

Appuntamenti natalizi in città e provincia

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you