Issuu on Google+


2


Supplemento al numero odierno de LA NAZIONE a cura della SPE

Impaginazione: Kidstudio - Firenze

Direttore responsabile: Giuseppe Mascambruno

Stampa: Grafica Editoriale Printing srl

Vicedirettori: Mauro Avellini Piero Gherardeschi Marcello Mancini Coordinamento: Remo Santini A cura di: Laura Sartini e Paolo Bottari. Direzione redazione e amministrazione: 50100 Firenze - Via Paolieri, 3 V.le Giovine Italia, 17

Pubblicità: Società Pubblicità Editoriale spa DIREZIONE GENERALE: V.le Milanofiori Strada, 3 Palazzo B10 20094 Assago (MI) Agenzia di Lucca: Piazza del Giglio, 5 Tel. 0583/469069

9 11 12 13 14 16 17 21 22 24 25 26 27 28 29 31 33 34

Il saluto del Sindaco Presentazione Lucca Comics & Games Un’atmosfera contagiosa per tutti È tutta un’altra musica Oscar a stelle e... strisce Palazzo Reale, rivoluzione underground Cultura ludica Massimiliano Frezzato e Gary Frank a Lucca La Nazione regala il Dizionario lucchese L’arte fantasy di Terry Brooks Solidarietà: Area Performance Music & Comics, follia di note Lucca Junior, gambe in spalla The Walking Dead in anteprima italiana Sol Levante al Real Collegio Il fantastico mondo del Cosplay Behind the Brotherhood Lucca Games, una fabbrica di emozioni Star internazionali al Festival del fumetto Teatro & Comics È tempo di... Luk for fantasy Tutte le informazioni

Sommario

5 6 7

3


4


Il saluto del Sindaco

I COMICS

UN PATRIMONIO PER LA CITTà Ancora una volta la nostra città apre le sue più belle piazze ed i suoi luoghi più celebri alla grande kermesse del fumetto e del gioco intelligente. Come avviene ormai da qualche anno, la manifestazione si espande nel centro storico, attraversandolo da nord a sud. Ormai questo grande evento, che per la quarantaquattresima volta torna a Lucca, è sentito da tutti i lucchesi come un qualcosa di proprio e di irrinunciabile. Lo scorso anno si raggiunse la cifra record delle centoquarantamila presenze, una cifra impensabile nel 1966, quando i fumetti arrivarono per la prima volta nella nostra città. Da allora se n’è fatta di strada! La manifestazione si è arricchita di nuove presenze, ai Comics si sono affiancati i “Games”, è esploso il fenomeno del “Cosplay”, i padiglioni sono tornati nel centro storico, salutati da un successo senza precedenti. Ai tanti visitatori che anche quest’anno affolleranno la nostra città, i lucchesi danno il loro più caloroso benvenuto. Lucca è da tempo immemorabile esempio di accoglienza e di cordialità, e metterà a vostra disposizione tutto il meglio della propria ospitalità. In cambio chiediamo soltanto di dedicare uno sguardo anche ai tesori che vi stanno intorno, di respirare un po’ dell’atmosfera che permea le nostre strade e magari di ritornare, in seguito, a farci visita per riviverla, anche al di fuori della frenesia di queste stupende giornate tutte dedicate al fumetto e al gioco.

5


Il tam tam culmina con un esplosione di divertimento, di fantasiosa pazzia, che contagia, si espande in ogni via e piazza cittadina e chiama una folla sterminata di appassionati della striscia e delle sue infinite evoluzioni e contaminazioni. L’attesa è finita, adesso ci sono quattro giorni per fiondarsi nel mondo delle immagini, vivere il contatto con gli eroi dell’immaginario collettivo e con i loro geniali autori. Il più grande Festival italiano dedicato al fumetto, al gioco e all’illustrazione torna trionfalmente in città: l’anno scorso venne accolto da 140mila fan, quest’anno il bis è in agguato. L’evento, realizzato da Lucca Comics and Games e dal Comune di Lucca, con il sostegno di enti cittadini - Provincia, Camera di Commercio e APT -, del Museo Lu.C.C.A. e delle fondazioni, sbarcherà dal 29 ottobre al 1 novembre. Un’edizione che dialoga con la “beat generation” a suon di “Tutta un’altra musica - quattro gironi di pace, fumetti e giochi” per celebrare il caleidoscopio della creatività. Il poster ufficiale è l’omaggio di un artista del calibro di Massimiliano Frezzato che ha trovato l’anello di congiunzione tra il mondo delle Nuvole Parlanti e la città di Lucca. Una rivisitazione, in chiave surreale e ironica, di un’icona popolare come Cappuccetto Rosso che levita al di sopra della Torre Guinigi, attorniata dagli altri popolari protagonisti della fiaba. Grande attenzione all’area Games. “L’area Games della manifestazione sarà particolarmente concentrata sulla cultura del gioco – è quello che anticipa l’assessore comunale alla cultura Letizia Bandoni -. Un modo ludico attraverso il quale i giovani apprendono con semplicità e divertimento il rispetto delle regole e crescono in un ambiente stimolante”. Non è un caso che lo spazio dedicato ai giochi di ruolo dal vivo, denominato The Citadel, esca dal padiglione per localizzarsi in un’area indipendente di fronte al Caffè delle Mura, ad ingesso gratuito, mentre anche due baluardi delle Mura diventano set a disposizione di centinaia di giocatori. È al primo vagito anche Luk of Fantasy. Qui letteratura e arte Fantasy si incontrano e si raccontano vicendevolmente. Aperitivi di quella che sarà la grande abbuffata, con occasioni per ogni “palato” nei 22 mila metri quadri di stand nelle piazze, nelle vie e in tre palazzi storici. L’allegra invasione toccherà il Japan Palace, che amplia ulteriormente i suoi spazi all’interno del Real Collegio, e la roccaforte del Gioco e del Fantasy di Lucca Games, roccaforte del Gioco e del Fantasy, all’ex Campo Balilla. Nelle piazze e nei corsi, trovano casa Lucca Comics e Lucca Junior, mentre Palazzo Ducale offre i suoi eleganti saloni alle mostre espositive. Music & Comics si farà sentire dal Baluardo di San Paolino, luogo ideale per poter irradiare l’intero Festival con una colonna sonora unica. L’invito si rinnova: tutti a bordo per l’assalto all’isola felice Comics!

6


Un’atmosfera contagiosa per tutti Il tema di questa edizione 2010 di Lucca Comics and Games, “Quattro giorni di pace, fumetti e giochi”, riassume perfettamente lo spirito con la quale la manifestazione si è sempre svolta. A Lucca ognuno può trovare un’occasione per coltivare i propri interessi, vivere le proprie passioni e trovare le più nuove e moderne occasioni di svago. Ma trova anche tanta cultura legata al mondo del fumetto, della narrativa fantasy e del gioco intelligente, ed è proprio lo scoprire cose nuove, l’emozionarsi davanti ad un’opera che provoca quella pace interiore che non può non trasmettersi all’esterno e divenire contagiosa. Ed è questo che rende la manifestazione così armoniosa e

unica. Durante questi quattro giorni si alternano proposte culturali di ogni genere: incontri, mostre, presentazioni. Sono presenti i maggiori esperti del settore nonché un vero e proprio nugolo di autori che rendono l’appuntamento lucchese anche un occasione di studio e di confronto. E per i più piccini c’è Lucca Junior, in cui possono giocare, svolgere attività e assistere ad interventi e piccoli spettacoli a loro dedicati. Spero che ogni visitatore possa portarsi a casa un ricordo di Lucca, dell’atmosfera che si vive nella manifestazione, della bellezza e dell’intensità delle opere esposte.

Francesco Caredio Presidente di Lucca Comics and Games

È TUTTA UN’ALTRA MUSICA Con i suoi quarantaquattro anni di costante rapporto con il mondo del fumetto e del gioco intelligente, Lucca si è ormai attestata quale punto di riferimento incontrastato per tutti coloro che amano il mondo della creatività e della fantasia in ogni sua accezione. Lucca Comics and Games è ormai una manifestazione insostituibile nel panorama internazionale e la linfa vitale di questo festival sta nella capacità di riuscire a far convivere le diverse anime: quella commerciale e quella più prettamente culturale in un unico “corpo”. Operazione questa, molto impegnativa, ma che permette di soddisfare tutti coloro che sono alla ricerca delle ultime novità, delle nuove tendenze, tanto che il festival non risulta mai uguale a se stesso, ma sempre in continua evoluzione e sempre nuovo. L’edizione 2010 è dedicata alla “beat generation” con lo slogan “Tutta un’al-

tra musica – quattro giorni di pace, fumetti e giochi” per celebrare la creatività sotto ogni aspetto, per rendere omaggio a una generazione che per prima ha sentito l’esigenza di lasciar correre libera la propria inventiva. Forte degli oltre 130mila visitatori della passata edizione, la manifestazione si ripresenta con un carnet di eventi, ospiti e interattività a 360 gradi per soddisfare tutti i gusti del suo eterogeneo pubblico. E lo fa all’insegna di un colore e di un’armonia totale, riproponendo temi cari alla beat generation disseminati sugli oltre 30 mila metri quadri e quasi 500 stand. A Lucca quindi si sciolgono le redini della fantasia, libera di correre in tutto il centro storico della città che, per quattro giorni, diventa quell’isola

felice dove poter vivere e condividere i propri interessi e le proprie passioni. Renato Genovese Direttore Lucca Comics and Games

7


PREMI

Oscar a stelle e “strisce” I Gran Guinigi entrano al solito di gran carriera in Lucca Comics. Una giuria di esperti è pronta a selezionare e assegnare gli otto riconoscimenti più un premio speciale per coronare la produzione editoriale dell’anno appena trascorso: graphic novel, serie, storie brevi ed exploit visivi per un cammino lungo 365 giorni. Un happening che racchiude l’essenza dell’arte legata alle Nuvole Parlanti e tasta il polso del movimento-fumetto. Momento clou il 30 ottobre con la serata di premiazione che svelerà i nomi dei vincitori. Lucca Project Contest, concorso intitolato a Giovanni Martinelli e patrocinato dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, approda al suo sesto anno di vita. Iniziativa che stuzzica la competitività, nata in realtà per favorire l’incontro fra editori e autori e promuovere la circolazione di idee nell’ambito del panorama editoriale italiano. Ogni edizione sforna centinaia di progetti, una

fucina infinita di idee e realizzazioni. Apre i battenti anche la seconda edizione del Workshop Intensivo di Teoria e Pratica del Fumetto per giovani autori non professionisti dai 18 ai 30 anni. Il Workshop, prevede una prima sessione, che si terrà a Lucca dal 1° al 6 novembre, in diretta prosecuzione di Lucca Comics & Games, e una seconda, che si svolgerà, sempre a Lucca, dal 13 al 18 dicembre. Ancora: un “Giorno da campioni, sport di ieri, oggi e

domani”, quarto concorso internazionale di Lucca Junior, accoglie tutte le “matite” più promettenti, nessun limite di età né di nazionalità. Il miglior Gioco inedito di carte salirà sul podio mentre è una new entry il “Premio per il Miglior Artwork”. Sarà assegnato a chi si distinguerà per la funzionalità della grafica alle meccaniche di gioco, per la qualità delle illustrazioni e per la presentazione artistica del prodotto.

9


10


Palazzo Ducale

Rivoluzione underground

Una straordinaria collezione di comic book, riviste, giornali, volantini e manifesti dell’epoca, accompagnati da commenti e testimonianze, fanno rivivere l’intera parabola dell’undergroung americano. Lo spazio mostre di Palazzo Ducale apre ai nomi di cartoonist oggi celebri, quali Robert Crumb, Gilbert Shelton, Richard Corben o Art Spiegelman, e li affianca a decine di giovani autori di talento che contribuirono a dare corpo a uno dei movimenti artistici più fertili e rivoluzionari della seconda metà del se-

colo scorso. Massimiliano Frezzato incanta con le sue morbide visioni. Il suo percorso antologico abbraccia I Custodi del Maser, Bagatelle, Tour de France, Pinocchio. Altro capitolo è quello di Ausonia, divenuto sinonimo di sperimentazione e ricerca continua. Nella personale dell’autore fiorentino la rilettura a “tinte forti” di un classico come Pinocchio, e P-HPC dove l’illustrazione e fotografia vanno a braccetto, fino a Serious Toyz e Beauty Industries, divertissement onirico. E’ la volta del britannico Gary Frank, autore elegante dal tratto fine e espressivo, pluriennale ex penna della casa editrice Marvel e stella della Dc Comics. I suoi giganti affascinano, il recente Superman è l’eroe eterno. A condire il tutto qualche sana risata…antirazzista. Si rifà al progetto europeo “RAR Risate Anti Razziste - Giovani e fumetti contro il razzismo” coordinato dal COSPE in collaborazione con la Scuo-

la Internazionale di Comics, la sezione della mostra che sposta la prospettiva con i contributi del testimonial Giuseppe Palumbo e di autori affermati e giovani disegnatori: l’ironia come arma vincente. Quest’anno l’art exhibition di Lucca Games, avrà come pietra angolare un Artist Guest of Honor di primissimo piano: James Gurney e il suo viaggio in Dinotipia e dintorni. Quest’anno il percorso espositivo è dedicato a Philippe Mandilas: “Semeur du Mirages”. Il francese, di origini greche, coltivatore di sogni e miraggi ci condurrà per mano nei suoi Mondi Fluttuanti in una fantascienza mistica e futurista. A chiudere il Maestro di Spade, fantasy medievale di Etorouji Shiono, pseudonimo di un autore che sa abilmente giocare con l’elusione.

Le mostre sono a ingresso libero. Fino al 28 ottobre osservano l’orario 10-13/ 1519, dal 29 ottobre al primo novembre 9-19.

11


EDUCATIONAL

CULTURA LUDICA È l’angolo riflessivo per eccellenza, che tocca i punti nevralgici della creazione dei giochi, dalla scrittura all’illustrazione. Lucca Games Educational è la sezione dedicata ai seminari con i Guest of Honor e i grandi ospiti italiani del salone. Un’offerta a tutto campo che si rivolge al pubblico secondo uno schema che ha incontrato apprezzamento. Eventi a numero chiuso con partecipazione ad accesso selezionato dietro invio di un curriculum presso la consueta sede distaccata di Villa Gioiosa. Al termine dell’evento sarà rilasciato un attestato di partecipazione nominale. L’obbiettivo è quello di diffondere la cultura ludica attraverso i suoi aspetti di contatto con la didattica e la formazione nei campi con essa fortemente relazionati come la grafica, la narrativa,

12

l’insegnamento. Grazie alla collaborazione con Atlantyca vengono proposti più seminari, uno ogni per ogni tema, Fantascienza, Horror e Giallo. Il seminario dedicato alla scrittura Fantasy sarà tenuto dal Writer Guest of Honor stesso, Terry Brooks. Come lui tutti i Guest of Honor terranno il proprio Workshop: James Gurney per l’ambito delle arti figurative, Steve Perrin per la creazione di Giochi di Ruolo.  A completare il calendario un ulteriore incontro a tema artistico e uno a tema ludico, anche questi tenuti da docenti d’eccezione: il digital-artist Kieran Yanner e, dopo il grande successo dello scorso anno, Bruno Faidutti che torna a condividere la sua esperienza di game design. Si inizia sabato alle 14 con Alessandro Gatti e Mario Pasqualotto, Steve

Perrin sarà in area Educational alle 15, Kieran Yanner e Elena P. Melodia alle 16,30, Bruno Faidutti domenica alle 11, Terry Brooks domenica alle 16,30, James Gurney lunedì alle 11 e in contemporanea, fino alle 13, anche Davide Morosinotto e Jacopo Olivieri.


Massimiliano Frezzato e Gary Frank a Lucca

ANCHE ARTISTI DI FAMA DI SCENA AI COMICS Lucca Comics si presenta, come ogni anno, in grande spolvero: un parterre di mostre espositive di altissimo livello, che comprende artisti del calibro di Massimiliano Frezzato, autore del manifesto 2010, Ausonia, autore trasversale e polivalente, Gary Frank, grande firma del fumetto made in USA, autore di una delle migliori versioni di Superman degli ultimi anni. E ancora due “collettive” che vedono, da un lato, un omaggio alla produzione fumettistica americana underground degli anni ’60 e ‘70, e dall’altro un’antologica su un paese in crescita dal punto di vista artistico: il Libano. Tornano poi le aree tematiche, che costituiscono una parte importante dell’offerta di Lucca Comics: il “Japan Palace”, che torna in versione notevolmente ingrandita; la Self Area, lo spazio

dedicato al mondo del fumetto autoprodotto, giunta alla quarta edizione; e infine lo spazio dedicato al festival di cinema d’animazione Lucca Animation, che entra per la prima volta a far parte del più grande palcoscenico di Lucca Comics & Games. E ancora i premi, come i “Gran Guinigi”,

veri e propri Oscar del Fumetto assegnati da una giuria di esperti e di addetti ai lavori, e i concorsi come il Lucca Project Contest, ormai punto di riferimento per tutti i giovani autori italiani.

Giovanni Russo Responsabile Area Comics

13


DA DOMENICA 7 NOVEMBRE

La Nazione regala il Dizionario lucchese A proposito di immagini e lettura, La Nazione sta per fare un altro straordinario regalo a tutti i suoi lettori. Dopo il grande successo di qualche anno fa, infatti, in omaggio con il nostro giornale presto ci sarà il secondo volume del <Dizionario Lucchese> curato da Giampiero Della Nina. Si tratta di un’opera con centinaia di modi di dire, diversi da quelli contenuti nel primo libro realizzato nel 2003, e che andranno dun-

14

que ad integrare e completare il viaggio affascinante nel linguaggio della nostra terra. Un’opera dunque assolutamente da non perdere, anche perché ha richiesto diversi mesi di lavoro per l’accurata ricerca dei detti popolari e famosi del vernacolo lucchese. Ma non è tutto. Il libro sarà arricchito dai disegni del Maestro Antonio Possenti, che li ha realizzati appositamente, e da alcune schede contenenti la descrizione dei giochi di una volta, curate da Simonetta Simonetti. Il primo appuntamento in edicola è per domenica 7 novembre, quando con il primo dei ventuno fascicoli previsti, sarà regalata anche la copertina per raccogliere tutte le dispense. Un abbinamento gratuito, quello tra i fascicoli e i giornali, che poi proseguirà ogni martedì, mercoledì, venerdì

e sabato fin quasi ad arrivare alla metà di dicembre. La preziosa iniziativa editoriale è resa possibile grazie alla collaborazione con alcuni sponsor istituzionali quali la Fondazione Banca del Monte e l’omonimo istituto di credito, la Provincia, il Comune di Lucca e il Comune di Porcari, Camera di Commercio, Gesam, Sistema Ambiente, Confcommercio e Confcooperative. Insomma, un evento davvero unico, anche perché la tiratura sarà limitata mentre l’interesse per la pubblicazione è notevole. Per questo si consiglia già di prenotare il <Dizionario> dal proprio edicolante di fiducia. Realizzando la raccolta, infatti, i lettori della Nazione avranno l’opportunità di creare un volume da conservare gelosamente, perché i modi di dire lucchesi fanno parte della nostra storia e, attraverso il libro, potremo tramandarli ai nostri figli.


15


Guest of Honor

L’ARTE FANTASY DI TERRY BROOKS segreto, concedendosi agli amanti del genere letterario che potranno rivolgergli delle domande. Anche sulla sua carriera, costellata di piccole deviazioni e grandi colpi di genio. Per un periodo Brooks continuò il suo lavoro di avvocato e fu scrittore solo passione. Di qui la stesura del secondo e il terzo libro della saga “Le Pietre Magiche di Shannara” e “La Canzone di Shannara” che richiesero ben otto anni. È lui l’ospite per eccellenza di Lucca Comics & Games 2010. Terry Brooks, la penna d’oro che ha reso moderno il Fantasy. Sua “La spada di Shannara”, primo romanzo che divenne best seller mondiale e svettò nelle classifiche dei libri più venduti per mesi. A 33 anni dalla nascita di quella pietra miliare della letteratura fantasy Terry Brooks torna in Italia per incontrare i propri fan. E per raccontare vis a vis come nasce una saga, ovvero una concatenazione di libri, capitoli, paragrafi non disgiunta, ma sviluppata in un unico grande racconto. Domenica dalle 16,30 alle 18,30 Terry Brooks sarà a Lucca Comics & Games e forse svelerà qualche

16

Terry Brooks si trova nel 1985 davanti al dubbio su quale possa essere la strada da prendere. Il suo editor, Lester Del Rey, gli propone una trama da sviluppare. Nasce così Terry “Il Magico Regno di Landover” dove il protagonista, è un palese alter-ego dello scrittore, che si ritrova col medesimo bivio, la routine della carriera come avvocato oppure puntare tutto su nuovi mondi della fantasia. Come Ben Holiday anche Terry Brooks alla fine sceglie di vivere nel mondo Fantasy.  Per la gioia di tutti i suoi fans che possono apprezzare “La trilogia

di Landover”, e, l’opera più acclamata, “L’Eredità di Shannara”. Non ultimo anche il suo contributo all’intramontabile mito di “Guerre Stellari”. Il creatore di Star Wars, George Lucas, chiese personalmente a Terry di scrivere il romanzo “Star Wars Episodio I: La Minaccia Fantasma”. Il successo, è il caso di dire, è stato stellare.


Solidarietà

Area Performance

È il laboratorio creativo dove l’idea mette le ali e libera mille contaminazioni positive. Area performance è libertà, live painting, estro, inventiva. Fumetto dalla A alla Z. Gli artisti nel “dietro le quinte”. Imperdibile. Gli appuntamenti sono tanti, almeno altrettante le opere che saranno create seduta stante e che, insieme ad altri omaggi degli autori più celebri, potranno essere aggiudicate attraverso donazioni al reparto pediatrico di Lucca. Venerdì 29 ottobre dalle 13 alle 15 ci saranno Alberto Dal Lago, Dany Orizio, dalle 15 alle 17 Kieran Yanner, Lucia Mattioli, James Gurney, dalle 17

alle 19 Mandy, Phile Hale, Marco Bianchini. Sabato dalle 11 alle 13 Phil Hale, No Curves, George Cotronis, dalle 13 alle 15 Elisabetta Giulivi, Ant Theater, Ninni Vinci, dalle 15 alle 17 Crhistopher Shy, Monte Moore, dalle 17 alle 19 Ludmilla Radchenko featuring  i Tre Moschettieri dell’arte Fantasy. Domenica 31 dalle 11 alle 13 sarà la volta di James Gurney, Paolo Barbieri, Crhistopher Shy, dalle 13 alle 15 Mandy, Alberto dal Lago, Ausonia, dalle 15 alle 17 i Tre Moschettieri dell’arte Fantasy, Elisabetta Giulivi, dalle 17 alle 19 Ivan Cavini, Lucia Mattioli, Monte Moore, George Cotronis. Ultimo giorno lunedì primo novembre dalle 10 alle 12 l’appuntamento è con Mandy, Paolo Barbieri, Lucio Parrillo, dalle 12 alle 14 con Ivan Cavini, Simone Massoni, Luca Zontini, dalle 14 alle 16 con Kieran Yanner, Ninni Vinci, Cosimo Lorenzo Pancini e dalle 16 alle 19 con ASTA. La solidarietà è il minimo comune denominatore dell’iniziativa che fa ponte con Telethon, portando il

suo contributo alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche. “La carica dei 101” è il volume che raccoglie le opere create dai più famosi vignettisti italiani. Sarà offerto in cambio di una donazione minima di 10 euro per Telethon. Non senza l’effetto sorpresa: due famosi vignettisti saranno presenti per firmare alcune copie del libro che risulterà più esclusivo per gli appassionati.

17


18


Il moNdo del cibo si affianca ai fumetti!

19


20


Music & Comics

FOLLIA DI NOTE Divertimento in musica per quella che è, a tutti gli effetti e con tutti gli onori, la cassa di risonanza dell’evento Comics. Il palcoscenico sul Baluardo S.Paolino consacra il “Battesimo del fuoco” della  nuova formazione della Mente di Tetsuya, per l’occasione introdotti dalla scoppiettante band Freeway mentre è attesa l’esibizione dal vivo di Giorgio Vanni.  Da ricordare anche gli appuntamenti con il concerto del mitico Enzo Draghi, il ritorno della Yattaband, la collaborazione con il  Lucca Summer Giovani e la presentazione live della sigla tv, “Kamen Rider - Dragon Knight” grazie allo spettacolo dei Cartoni in faccia. Da non perdere sarà l’evento in stile Woodstock unico nel suo genere,  intitolato “R.A.R. - Risate Anti Razziste” dove i grandi artisti chiamati in causa, tra i quali si profilano anche i Tre Allegri Ragazzi Morti guidati da Davide Toffolo,

dimostreranno come l’universo fumettistico e quello musicale siano schierati in prima linea per cercare di abbattere il muro del pregiudizio razziale. Lucca Cosplay 2010 offre l’impareggiabile carrellata di allegria colorata. Quest’anno sarà arricchito da premi speciali, quello riservato per le selezioni dell’ European Cosplay Gathering 2011 in collaborazione con il Japan Expo di Parigi. Capitolo a parte per l’ Inuyasha Day, promosso da partner celebri quali Dynit,

MTV, Star Comics,  StarBright e  Viz Media Europe e che vedrà la consegna di premi speciali di assoluto valore ai cosplayer partecipanti all’evento che vestiranno i panni  dei personaggi della celebre saga ideata dalla grande mangaka Rumiko Takahashi. Tra i mille appuntamenti anche quello con il Summer Giovani Festival, tra musica d’autore e contaminazioni “cartooniche” delle band protagoniste del Summer Giovani. Lunedì primo novembre alle 17.

21


LUCCA JUNIOR

Gambe In spalla!

Una corsa a perdifiato sulla spinta energica della fantasia e della creatività. Lucca Junior 2010 è il pianeta dove tutto si può. Quest’anno si entra con una semplice parola d’ordine: sport. Nei quattro giorni del Festival, all’interno del padiglione Junior allestito nella nuova location in Cortile degli Svizzeri, si parlerà, si giocherà e si leggerà di ciclismo e di vela con i libri per ragazzi dello scrittore e illustratore Andrea Valente; di calcio, solidarietà e giornalismo sportivo con Carlo Carzan e i suoi “Ti ricordi il calcio” e “Il calcio con le dita”; di Olimpiadi con i giochi di ruolo per i più piccoli a cura di Roberto Grassi; di pattinaggio e di boxe con i laboratori “in scatola” a cura di Manidoro; di sport nei cartoni animati con il Quizionario dedicato ai più famosi “cartoni” degli anni ’80, da Mila e Shiro, a Holly e Benji a Mimì e molti altri. Nella miriade di proposte anche la conferenza di presentazione del libro “Io spero che non faccia più il terremoto”, nato dal progetto curato dalla Scuola Calcio Centese a testimonianza del percorso svolto insieme ad un gruppo di bambini dell’Aquila ospitati a Cento, Ferrara, per un campus di sport e solidarietà. Il ricavato dei volumi venduti sarà devoluto a sostegno della ricostruzione in Abruzzo. Allo sport è dedicato anche il IV Concorso Internazionale per Illustratori e Fumettisti Lucca Junior 2010, che vedrà la partecipazione di artisti italiani e dell’Est Europa. Titolo del concorso e della mostra: “Un giorno da campioni. Sport di ieri, oggi e domani”. In più laboratori creativi, spettacoli teatrali, letture animate, presentazioni e incontri con gli autori, sessioni di illustrazione e fumetto dal vivo e i laboratori in continuo divenire del progetto “Giovani e Alcol” coordinato dalla Prefettura e rivolto ai ragazzi delle scuole superiori. 22


23


Anteprima video in Italia l’1 novembre

THE WALKING DEAD

Arriva in Italia dal 1 novembre, alle 22.45, in prima visione assoluta su FOX (canale 110 di SKY) a sole 24 ore dalla messa in onda in USA THE WALKING DEAD la nuova serie tv scritta e diretta da Frank Darabont (Il Miglio Verde, Le Ali della Libertà, tre volte candidato all’Oscar) tratta dall’omonima serie di fumetti di Robert Kirkman. The Walking Dead è una serie in sei episodi prodotta dal network americano AMC (lo stesso di Mad Men), che la manderà in onda negli Stati Uniti, mentre i canali di Fox International Channels la trasmetteranno in 120 paesi nel mondo. The Walking Dead è la storia di un gruppo di sopravvissuti ad un’epidemia che ha lasciato il mondo in preda agli zombie. Protagonista della serie è il poliziotto Rick Grimes (Andrew Lincoln, Love Actually, Heartbreaker) che si risveglia dal coma in un mondo molto diverso da quello in cui viveva prima. Catapultato nella nuova realtà dominata dai morti viventi, Rick diventerà la guida di un gruppo di superstiti che lotta alla ricerca di un posto sicuro dove nascondersi. L’assedio quotidiano a cui sono sottoposti e il costante pericolo di morte non tardano a far emergere i peggiori istinti dell’essere umano. Nella battaglia per difendere la vita dei suoi famigliari e dei suoi compagni, Rick sarà costretto a rendersi conto che la paura e la disperazione dei sopravvissuti possono essere molto più insidiosi dei morti viventi. Toccherà proprio a lui prendere in mano la situazione e affrontare le decisioni più difficili e dolorose. La serie, così come il fumetto da cui è tratta, esplora non solo le difficoltà dell’uomo di sopravvivere ad un’apocalisse, ma soprattutto la naturale tendenza al conflitto che nasce all’interno di un gruppo nonostante la necessità di restare unito contro il “nemico” comune. 24


Giappone senza segreti

SOL LEVANTE

AL REAL COLLEGIO

Sol levante protagonista al Real Collegio. In una scenografia dove già la storia ha fatto scuola..., vanno in scena nei suoi corridoi e in questo labirinto di sale ma anche nel loggiato dei due chiostri, le scene e i personaggi che hanno arricchito la tradizione giapponese e i maestri dei cartoni. Ormai ribattezzato Japan Palace, a due passi dalla chiesa di S.Frediano, il successo della passata edizione ha spinto gli organizzatori a duplicare gli ambienti espositivi. Così ne è venuto fuori un viaggio nella patria del cartone mai così vicino. A grande richiesta e sicuri di offrire un saggio della tecnica e dell’arte dei maestri giapponesi, con quei personaggi che hanno fatto la storia del cartone in televisione e che ancora oggi affollano il piccolo schermo per la gioia di piccoli e grandi, con una grande capacità di rinnovamento. Colori e costumi per un’ambientazione tipicamente giapponese e per aiutare i visitatori ad immergersi in questo clima, è stato creato anche un angolo di ristoro in perfetto stile giapponese, il “Mangiappone” dove si potranno degustare piatti tipici. Ma si potranno anche trovare le ultime novità in tema di cartoons ed uno spazio espositivo riservato al modellismo (model kit e garage kit). Entrando nel Japan Palace sarà come entrare in un film a scena aperta, dove i protagonisti saranno i visitatori che potranno familiarizzare con il fantastico mondo dei fumetti del Sol Levante. E poi, per chi lo vorrà, ci sarà la possibilità di entrare in uno spazio speciale dedicato ai “Mangaka” italiani, una vera e propria “community” con conferenze, iniziative e prodotti particolari. E a completare questo quadro, ci saranno eventi mirati sulla cultura nipponica, coordinati dall’associazione Ochacaffè, il contest LuccaMovie & Cosplay 2 in collaborazione con l’Associazione Culturale Flash Gordon e l’onirica sfilata delle Gothic Lolita 25


Un album dei fumetti dal vivo

IL FANTASTICO MONDO DEL COSPLAY Con Lucca Comics si rinnova anche l’appuntamento con il fantastico mondo del Cosplay, dove la fantasia diventa realtà, dove i personaggi dei fumetti, per una volta, prendono forme umane per farsi ammirare e avvicinare da tutti i suoi affezionati lettori e telespettatori. Ore passate a truccarsi e ad indossare abiti che ricalcano quelli dei propri beniamini per far sognare i più giovani ma anche i grandi. E in questa singolare sfilata non manca proprio nessuno, per vivere da protagonisti con la propria creatività in questo mondo creato ad arte, per immedesimarsi nei personaggi dei cartoni, singoli e di gruppo, scatenando le passioni più diverse. Un mondo affascinante che per due giorni si rivivrà per le vie e le piazze della città, con le maschere più sofisticate in costumi creati ad hoc, con i colori e le attrezzature originali che non mancheranno di suscitare ammirazione.

26

Questo è il bello del Cosplay, in cui i suoi seguaci si sfideranno per un concorso in piena regola alla maschera più bella e in ballo ci saranno anche due posti per il famoso concorso europeo “European Cosplay Gathering” come rappresentanti dell’Italia. Ma a guadagnarne sarà soprattutto lo spettacolo e ancora una volta sono attesi, nella nostra città, i figuranti dei personaggi più famosi. Nessuno potrà passare inosservato e per due giorni, Lucca sarà la scenografia ideale di un fumetto dal vivo. Merito anche dell’associazione culturale Flash Gordon che da anni promuove l’arte del travestimento. Sarà come sfogliare un album di fumetti a cielo aperto.


Al “Lu.C.C.A.” anteprima assoluta in Italia

BEHIND THE BROTHERHOOD Un salto indietro nel tempo nella Roma antica, al seguito del maestro della setta degli Assassini, per scoprire i luoghi e le avventure del nuovo episodio di Assassin’s Creed. In occasione di Lucca Comics & Games 2010, il “Lu.C.C.A. - Lucca Center of Contemporary Art” spalanca le porte a Ezio Auditore, il protagonista del celebre videogioco di Ubisoft, per far conoscere in anteprima in Italia le nuove ambientazioni e i nuovi personaggi della saga più amata e attesa dai giocatori. Inaugurata il 23 ottobre, la mostra Behind the Brotherhood. L’arte di Assassin’s Creed (fino al 10 novembre), realizzata in co-produzione con Ubisoft S.p.A. e Lucca Comics & Games, vede esposti nel primo e secondo piano del museo lucchese, in via della Fratta 36, circa 40 artworks realizzati in digitale da sette illustratori di Ubisoft (Donglu Yu, Gilles Belloeil, Martin Deschambault, Pascal Barriault, Oliver Martin, Patrick Lambert, Vincent Gaigneux).

Machiavelli PATRICK LAMBERT

© 2010 Ubisoft Entertainment. Tutti i diritti riservati. Assassin’s Creed, Ubisoft e il logo Ubisoft sono marchi registrati di Ubisoft Entertainment negli Stati Uniti e/o negli altri paesi.

La mostra, curata dal vicedirettore di Lucca Comics & Games, Emanuele Vietina e dal responsabile Eventi del Lu.C.C.A., Antonio Parpinelli, si sviluppa attraverso un percorso iconografico in grado di suggerire le nuove sollecitazioni visive delle immagini, delle ambientazioni e dei personaggi coinvolti nella conosciuta e apprezzata serie di videogiochi. Attraverso un progetto luminotecnico particolare, è stata ricreata l’atmosfera tipica del videogioco e quindi i visitatori si troveranno immersi nelle stesse atmosfere che poi vivranno di fronte alla console. Lo spirito di questa mostra, infatti, è proprio quello di esaltare la realtà delle ambientazioni proponendo un percorso di scoperta interattivo che nello stesso tempo metta in evidenza anche la genialità creativa degli ideatori del videogioco. Oltre alle sale espositive principali, il Lu.C.C.A. ha allestito a tema anche altre aree del museo: la hall della reception, il bookshop, la caffetteria, la sala video-arte e altre cinque postazioni video sono dedicate ad Assassin’s Creed per una totale full immersion nel mondo di Ezio Auditore.

27


Lucca Games 2010

UNA FABBRICA DI EMOZIONI Dai grandi classici della letteratura fantasy alle grandi novità del “VideoGame”, un palinsesto di grandi firme che hanno reso possibile il passaggio dall’arte classica alla multimedialità artistica, che le nuove tecnologie permettono. “Properties”, intrattenimento e arte, giocando con il nostro protagonismo… sognando una dimensione di avventura. Una manifestazione globale per progetti crossmediali. La novità più evidente del 2010 sarà la nuova dimensione completamente autonoma di The Citadels: la sezione di Lucca Games dedicata al gioco di ruolo dal vivo si sposta al baluardo S. Maria per venire incontro alle sempre maggiori richieste, vicino ai sotterranei delle Mura: sette baluardi coinvolti per altrettanti “focal point” per gli appassionati del gioco di ruolo dal vivo. Grande la crescita di tutti i settori dal gioco tradizionale al videogame alla narrativa fantasy, dove ogni anno entrano nuovi grandi editori, Nintendo e

28

De Agostini, solamente per citarne alcuni. I tre “Guest of Honor internazionali” saranno: Terry Brooks (il più grande best seller della narrativa fantasy); James Gurney (illustratore di grandissimo talento, autore di DINOTOPIA) e Steve Perrin (autore di RuneQuest, storico gioco di ruolo). Gli appassionati avranno l’occasione di farsi autografare altri grandi classici di Perrin, come Stormbringer IV Ed, di cui è stato co-designer con Kevin St. André, il gioco ispirato al magico mondo creato da M. Moorcock, oppure Worlds of Wonder, il primo regolamento multi-genere.

Emanuele Vietina Area Games


44esimo Festival del Fumetto

Le star internazionali

Incontri a non finire con le celebrità del mondo Comics. Nomi che la dicono lunga sull’evoluzione del fumetto negli ultimi anni. La lunga lista di ospiti del 44° Festival del Fumetto quest’anno in modo particolare non lascia niente di intentato. Ci sarà Mike Allred (X-Force, attuale di-

segnatore della serie Vertigo e Zombie); Ausonia alias Francesco Ciampi, eclettico artista fiorentino che ha dato anche una sua visioni di Pinocchio; Massimiliano Frezzato, autore della saga fantascientifica “I custodi del Maser”; Gary Frank, disegnatore per la Dc Comics e la Marvel, creatore della saga “Supreme Power”, conosciuto ai più anche per i molti numeri di “The Incredible Hulk”, Superman (Secret Origin) e Batman (Earth One); Juanjo Guarnido nato a Granada, è il co-autore, insieme a Juan Diaz Canales, di Blacksad, fumetto ambientato nella New York degli anni ‘50. Oltre ai fumetti si è occupato di animazione, tanto da essere stato animatore capo per il personaggio di Sabor (il leopardo) nel film Tarzan della Disney. Ma Lucca Comics & Games 2010 è anche la strada maestra per incontrare Terry Moore (Spider-Man Loves Mary Jane) e Grant Morrison che è uno degli

sceneggiatori di comics più popolari del mondo. Ha lavorato per le principali case editrici americane, per il cinema e per il teatro. Per la DC ha pubblicato su Batman (Arkham Asylum con disegni di Dave McKean, Batman RIP), JLA, 52. Per la Vertigo ha scritto Animal Man, Hellblazer, The Invisibles. Per la Marvel: Marvel Boy, New X-Men. Ancora: Scott Morse, animatore, fumettista, regista autore di Soulwind, saga nominata agli Eisner Awards mentre per la Pixar ha realizzato gli storyboard di Wall-E e Ratatouille. JM Ken Niimura  è un artista spagnolo di origini giapponesi noto per la sua graphic novel “I Kill Giants”. Ivan Reis, brasiliano, si fa conoscere su testate quali “The Mask” e “Ghost”, oltre che per la saga Green Lantern: Blackest Night. Ancora due ospiti internazionali: David Rubin (“Dove nessuno può arrivare”) e Bastien Vivès (“Hollywood Jan”). A mettere il sigillo su una stagione comics che non sarà dimenticata.

29


30


Teatro & Comics

Va in scena il fumetto Si inizia con un’inquietante immersione nel mistero, un’esperienza di arte interattiva che non mancherà di stupire. Il teatro sposa il fumetto e a Lucca Comics diventa “Il Club dei vedovi Neri” e “La congettura di Goldbach”, con la partecipazione di Samuel Osman, Simone Petri, Alberto Orlandi, Antonio Timpano, Jacopo Biagiolini, Dimitri Frosali, per la regia di Dimitri Frosali. Un viaggio dalle imprevedibili ambientazioni di un caso difficile da risolvere. Il Club dei vedovi neri metterà ironia e acume nel risolvere l’intricato enigma. Da un’idea di Isaac Asimov, in scena al teatro S.Girolamo venerdì 29 alle 22. I Clerici Vagantes, Musici, giocolieri e giullari, sono invece i protagonisti di “Te lo do io il Medioevo”. La storia è quella di due studenti, giullari dalle mille risorse e dall’animo libero, che racimolano due soldi negli spettacoli improvvisati in osteria. Arrivano dal 1200 e hanno l’occhio disincantato di chi ha vissuto la bellezza degli ultimi 800 anni di storia di cui rivelano le più esilaranti contraddizioni. Canti, musica, acrobazie, trampoli, brevi momenti di fuoco e un pizzico di improvvisazione per questo spettacolo che interagisce con il pubblico, da cui sono stati tratti e pubblicati quattro fumetti. Sabato 30 alle 22. La sera successiva è la volta di “WOOF! - Un melòpunk”, scritto e interpretato da Paolo Faroni, prodotto dalla Compagnia Blusclint per la regia di Emanuele Crotti, opera premiata alla rassegna teatrale Rigenerazione 2010 di Torino. Nata sulla carta sottoforma di fumetto, si è poi evoluta in uno spettacolo teatrale a tutti gli effetti senza però perdere riferimenti fumettistici sia nelle atmosfere che negli eventi. Connubio perfetto tra fumetto e teatro. 31


32


È tempo di…

LUK FOR FANTASY

È l’ultima creatura in casa Comics & Games e già promette di brillare di luce propria. Luk for Fantasy vive il suo centro nell’Area Performance, laboratorio vitale dove gli artisti si esibiscono dal vivo. Mille metri quadrati dentro la più grande hall di Lucca Games per accogliere tutti i principali player di questo mondo dell’arte, dalla Dac Editions di Ciruelo alla Design Studio Press di Scott Robertson,

le grandi case editrici della narrativa come De Agostini, Fazi, Armenia e Salani, gli artigiani dell’oggettistica e gli editori come Wild Boar, Asterion Press, Wyrd Edizioni. Un’ideale Terra di Mezzo, ponte tra due mondi vicini ma diversi, quello del gioco e del videogioco. Luk For Fantasy già nel nome esprime la sua voglia di unire: “Luk” è il passato, l’antico nome di derivazione celto-ligure della città, che

in questa occasione non esita a avvicinarsi al mondo sconfinato del “fantasy” spalancando anche le porte alla Artist Alley di primissimo piano, per non tirarsi indietro nemmeno quando incontra i protagonisti del Fantasy narrato. Oltre Guest of Honor, Licia Troisi e gli spazi in cui si potranno incontrare gli scrittori Francesco Falconi, Elena P. Melodia, Alessandro Gatti, Mark Menozzi, Mario Pasqualotto e Francesco Dimitri con la sua Alice nel Paese delle Vaporità. All’interno della manifestazione una rosa di iniziative, dalle presentazioni della letteratura fantastica presso la Sala Ingellis, fino a tutorial di Digital Art con Kieran Yanner. A rappresentare Luk For Fantasy, I Tre Moschettieri dell’Arte fantasy Italiana: Lucio “Athos” Parrillo,  Luca “Aramis” Zontini e Dany “Porthos” Orizio. L’imprevedibile trio ha creato l’immagine promozionale per il nuovo progetto, un’immagine che fonde autoironia, richiami al fantastico e alla narrazione. In un duello di luci e colore dove a vincere sarà una straordinaria opera a sei mani.

33


Tutte le informazioni Ente Organizzatore Lucca Comics & Games s.r.l. Ente Promotore Comune di Lucca, con la collaborazione della Provincia, Camera di Commercio, Comitato Lucca Città del Fumetto, Museo di Arte contemporanea Lu.C.C.A. Patrocini Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero per i Beni e le Attività culturali, Ministero della Pubblica Istruzione, Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio, Regione Toscana Luoghi, orari, ingresso Le location principali sono: Piazza Napoleone, piazza del Giglio, piazza S. Giovanni, piazza S. Martino, corso Garibaldi, Baluardo S. Maria e Baluardo S. Paolino, Cortile degli Svizzeri. Lucca Comics è all’ex Real Collegio, in piazza S.Michele, piazza del Giglio, Piazza Napoleone, piazza S.Giovanni e S.Martino. Lucca Games è nei sotterranei delle Mura S.Paolino, S.Martino, S.Pietro, della Libertà, San Re-

34

golo, San Colombano, nelle Cannoniere del Baluardo San Donato, a Villa Bottini, Villa Gioiosa e al Palace Hotel. Lucca Junior è nei sotterranei delle Mura, in Cortile degli Svizzeri e al Museo Lu.C.C.A. Le mostre sono a Palazzo Ducale, Museo Lu.C.C.A., Auditorium S.Girolamo e S. Romano, Liceo Artistico, Villa Bottini e nei sotterranei delle Mura Orari: Venerdì – Lunedì: apertura alle 9 chiusura ore 19 Parcheggi Palatucci, via delle Tagliate (Palazzetto dello Sport), area Macelli e, in centro storico, Mazzini e Lorenzini. Informazioni Segreteria organizzativa: tel: 0583/48522 www.luccacomicsandgames.com Biglietterie La storica biglietteria di piazza Antelminelli si sposta in Piazza San Romano davanti al Museo del Fumetto e al grande auditorium, mentre si apre una nuova

biglietteria in piazza San Francesco, nei pressi del parcheggio Mazzini. I punti vendita sono anche in piazza Santa Maria, Viale Carducci (di fronte al padiglione Games) e piazza Curtatone (stazione ferroviaria). Prevendita via internet e presso i punti vendita specializzati (il Collezionista in piazza S. Giusto). Costi Biglietto intero euro 14 - ridotto euro 12 Biglietto ridotto bambini euro 5 Biglietto accompagnatore Junior: euro 9 (Biglietto dedicato agli adulti che accompagnano i bambini all’interno del padiglione Lucca Junior)

Abbonamento per due giorni euro 21 Abbonamento per 3 giorni euro 30 Abbonamento per 4 giorni euro 36 TEATRO & COMICS 2010 ingresso spettacoli: euro 5 (posto unico) Info: Biglietteria Teatro del Giglio Piazza del Giglio 13/15 - Tel: 0583465320 biglietteria@teatrodelgiglio.it Accrediti padiglione Piazza Napoleone


35


36


Lucca Comics and Games 2010