Issuu on Google+

LUCCA

FEBBRAIO 2011

TEATRO

Italian Beauty a Barga Teatro del Giglio

EVENTI

SAN Micheletto in musica VOLONTARIATO A LUCCA

NIGHTLIFE I locali DA PrOVARE

PUb, Bar, Birrerie & Co.

ARTE

Dubuffet e l’Italia IL FASCINO DEGLI Etruschi

inoltre

ORNELLA E L’EBREO TANTI appuntamenti DA NON PERDERE DAL TEATRO, ALLA MUSICA, ALLE MOSTRE

TUTTOMESE L’agenda con i principali appuntamenti Tutte le news sugli eventi della città Segnala i tuoi eventi a livein@etaoin.it


Jean Dubuffet e l’Italia Al Lucca Center of Contemporary Dal 12 febbraio al 15 maggio 2011 l’evento che riporta l’artista in Italia

A

l Lu.C.C.A, dal 12 febbraio al 15 maggio, si terrà la mostra “Jean Dubuffet e l’Italia”, a cura di Stefano Cecchetto e Maurizio Vanni e realizzata in collaborazione con la Fondazione Dubuffet.

Doppio appuntamento al Teatro dei Differenti di Barga. Sabato 12 febbraio (ore 21.15) il teatro dell’Elce presenta “Barbieri” per la regia di Roberto Caccavo, Marco Di Costanzo e Stefano Parigi. Nell’arco di una giornata di lavoro, un barbiere da uomo vecchio stampo, attraverso una girandola di personaggi e apparizioni magiche, vive la sfida a distanza con il rivale Jean Pierre Costaud, fondatore dell’omonima multinazionale del capello. Una battaglia donchisciottesca per non soccombere alla volgarità dei tempi. Sabato 25 febbraio (ore 21.15) ecco “Italian beauty, viaggio in un Paese di mostri”. Leonardo Manera, con la sua comicità capace di cogliere tutto il grottesco della vita, viaggia in un Paese di mostri, che è il nostro Paese di oggi, per raccontarcelo senza pregiudizi ma con divertimento e com-passione. Info: www.comune.barga.lu.it.

Una mostra composta da oltre 60 opere, per buona parte inedite, che riporta Dubuffet in Italia a distanza di un decennio e che propone una lettura dei legami dell’artista con il nostro Paese. Irriverente, anticonvenzionale, irritante, geniale, debordante e assolutamente libero da ogni schema possibile: queste le caratteristiche di un artista che ha sovvertito le sorti dell’arte del Novecento. Per Dubuffet, l’arte culturale dei musei e delle gallerie non esisteva: il vero artista avrebbe dovuto rompere con ogni cosa conosciuta, distruggere la superficialità dell’ordinario, togliere la maschera dell’uomo sociale e civilizzato per far esprimere l’individuo selvaggio e puro che ognuno ha dentro di sé. L’esposizione vuole rintracciare un percorso intorno alla presenza, alla fortuna critica e al collezionismo di Jean Dubuffet in Italia. È proprio nel nostro Paese che, dal 1958, l’artista trova un coinvolgimento che va ben al di là dei soli interessi commerciali. Dalle prime mostre a Milano presso il “Naviglio” di Carlo Cardazzo, e successivamente di Renato Cardazzo, ai primi articoli di Renato Barilli, Lorenza Trucchi, Giuseppe Raimondi, fino alle importanti monografie che questi gli dedicarono, alla presentazione del ciclo dell’Hourloupe e della serie dei Phénomènes (Palazzo Grassi, 1964) e dello spettacolo Coucou Bazar (Torino, 1978).

Italian Beauty a Barga

L’esposizione è patrocinata da Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero degli Affari Esteri, Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Fidam, Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comune di Lucca, Apt Lucca, Assindustria Lucca, Camera di Commercio Lucca, Confesercenti Lucca. Orario: dal martedì alla domenica 10-19, lunedì chiuso. Biglietti 7 euro, ridotto 5. Info: 0583.571712, www.luccamuseum.com.

Lucca capitale del volontariato Dal 17 al 20 febbraio 2011, presso il nuovo polo fieristico di Lucca, si svolgerà la prima edizione di “Villaggio Solidale – Salone del Volontariato Italiano”, manifestazione ideata e organizzata dalla Lucca Polo Fiere & Tecnologia in collaborazione con il Cnv (Centro nazionale per il volontariato) e la Fondazione Volontariato e Partecipazione. Accanto alla parte espositiva, verrà realizzato un ricco calendario culturale che prevede convegni, seminari, workshop e laboratori ai quali parteciperanno i maggiori attori coinvolti a livello nazionale. Info: www.villaggiosolidale.com.

Musica da camera a San Micheletto

Il 6 febbraio alle ore 17, presso l’auditorium di San Micheletto a Lucca, si terrà il concerto che rientra nella stagione cameristica invernale. Si esibirà il pianista uzbeko Michail Lifits, vincitore del premio Busoni 2009. Il 20 febbraio alla stessa ora toccherà al quartetto d’archi Galatea, vincitore del premio Rimbotti e Hongbo Quan, al pianoforte (premio Speranza). Chiude il mese il 27 (ore 17), “Le confessioni di un italiano illustre, nelle riflessioni postume e presuntuose di un italiano d’oggi” spettacolo su testi di Ippolito Nievo e Quirino Principe col Trio di Lucca (Alberto Bologni al violino, Remo Pieri al clarinetto e Fabrizio Giovannelli al pianoforte) per la parte musicale. I concerti sono organizzati dall’associazione musicale Lucchese. Info: 0583.469960, mparducci@iol.it.


Il Jazz è donna

sulle mura di Lucca Fino al 13 marzo, cinque appuntamenti tutti al femminile Nelle serate del 25 e 26 febbraio verrà inoltre assegnato il Premio Lucca Jazz Donna alla migliore band emergente votata dal pubblico. Il festival, la cui direzione artistica è affidata a Patrizia Landi, si svilupperà in cinque date ufficiali, dal 29 gennaio al 13 marzo, comprendendo le due serate dedicate al Premio Lucca Jazz Donna (il 25 e 26 febbraio) e la consueta proiezione realizzata in collaborazione con il Circolo del Cinema (il 21 febbraio), cui si aggiungono l’anteprima del 29 gennaio, in collaborazione con l’associazione Ucai (Unione Cattolica Artisti Italiani) e l’arrivederci del 13 marzo. La ruota di una fisarmonica, imbracciata dalla jazzwoman Giuliana Soscia, è l’immagine di Lucca Jazz Donna 2011.

T

orna al palazzo Ducale il “Lucca Jazz Donna”, festival di jazz al femminile nato per valorizzare la tradizione jazzistica della città, aprendo le porte anche alle nuove realtà musicali, ai giovani e alle band emergenti.

Le cinque serate del festival saranno introdotte da 15 minuti di musica interpretata da gruppi musicali di cinque scuole del territorio.

Lo splendido scatto, realizzato sul palco della scorsa edizione dalla fotografa Katia Cirrincione di Massarosa, è stato scelto come simbolo per l’edizione di quest’anno. Il Lucca Jazz Donna è organizzato da Circolo Lucca Jazz, dal Comune di Lucca e dalla Provincia, con il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Banca del Monte di Lucca, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Regione Toscana, all’interno della Toscana dei Festival. Info: www.luccajazzdonna.it.

Etruschi, fascino di una civiltà

Fino al 27 marzo, presso la fondazione Giuseppe Lazzareschi di Porcari, si svolge la mostra “Etruschi, il fascino di una civiltà”. L’evento è realizzato in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Firenze e racconta l’eccellenza del popolo etrusco, la prima grande civiltà sorta in Italia, proprio in Toscana. I luoghi, i riti, la vita quotidiana, ma anche gli orientamenti culturali, la religione e l’aldilà, l’economia e la grande produzione artistica, vengono raccontati attraverso una ricca collezione di oggetti e manufatti. Oltre al Palazzo di Vetro, la mostra sarà ospitata presso la Fondazione Antica Zecca di Lucca nella casermetta di San Donato, mentre nella sede centrale della Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa, Livorno nel cuore della città, sarà possibile avere un piccolo “assaggio” dell’iniziativa culturale, grazie all’esposizione di alcuni degli oggetti della collezione. Info: 0583.298163, www.fondazionelazzareschi.it.

Incontro su Arrigo Benedetti

Sabato 26 febbraio (ore 11) Barga ospiterà la presentazione del saggio “L’ostinazione laica. L’esperienza giornalistica di Arrigo Benedetti” di Alberto Marchi. L’evento è organizzato nell’ambito delle iniziative volute dall’amministrazione comunale in occasione del centenario della nascita del grande giornalista Arrigo Benedetti, nella sala consiliare di Palazzo Pancrazi. Saranno presenti l’autore e l’editore Andrea Giannasi. Si tratta della prima nazionale del libro scritto da Alberto Marchi e dedicato ad Arrigo Benedetti, giornalista e scrittore lucchese di rilevanza internazionale, noto per aver fondato e diretto nel dopoguerra importanti testate come “Oggi”, “L’Europeo” e “L’Espresso”. Info: www.comune.barga.lu.it.


Ornella Muti

a Castelnuovo Garfagnana Al Teatro Vittorio Alfieri un febbraio all’insegna della grande prosa (Emilio Bonucci) e sua moglie Immacolata, costretta per sopravvivere a fare la serva.

l 4 febbraio (ore 21.15) al teatro Alfieri di Castelnuovo Garfagnana, arriva “L’Ebreo”, con Ornella Muti. Si tratta della prima volta sul palcoscenico per l’attrice 55enne, tornata recentemente alla ribalta.

I

fatto interpretare con grande acume il ruolo della diabolica Immacolata. In scena anche Pino Quartullo, che ha già nel suo curriculum personale il battesimo in palcoscenico di Lucrezia Lante Della Rovere e Stefania Sandrelli.

E per il debutto a teatro, la Muti ha scelto “L’ebreo” di Gianni Clementi, bravo drammaturgo e maestro nell’uso del romanesco, premiato con il Siae-Eti-Agis, per la regia di Enrico Maria Lamanna, che le ha

Si tratta di una tragicommedia in vernacolo romanesco, per la quale Clementi si è ispirato a un trafiletto trovato su un giornale, per raccontare la storia di due poveracci: il fattorino Marcello Consalvi

I due, durante il periodo delle leggi razziali emanate dal regime fascista, accettano di fare da prestanome a un ricco ebreo che intesta loro tutti i beni per paura di perderli. L’uomo, proprietario del negozio di stoffe dove Marcello lavora, viene deportato nel rastrellamento del ghetto di Roma del 16 ottobre 1943, e la coppia si ritrova ricca e proprietaria di un sontuoso appartamento. Immacolata si aggrappa a quell’inaspettata agiatezza, si sente braccata e vive nel costante terrore di un possibile ritorno dell’ebreo. Tredici anni dopo, però il fantasma tanto temuto del vecchio padrone bussa alla porta, i due si barricano in casa e devono trovare una soluzione: liberarsi del nemico. Con la stagione 2010-2011 si celebrano i 150 anni dall’inaugurazione del teatro di Castelnuovo, che è stato riaperto nel 2006 dopo i lavori di restauro. Il Vittorio Alfieri è il secondo teatro della provincia di Lucca per capienza dopo il Giglio. Info 0583.641007.

L’Italia s’è desta a Montecarlo

Il 12 febbraio al Rassicurati di Montecarlo andrà in scena (ore 21.15) “L’Italia s’è desta, vizi e virtù dell’Italia di oggi”. Lo spettacolo di Stefano Massini è affidato alla regia di Ciro Masella, con Daniele Bonaiuti, Luisa Cattaneo e Ciro Masella. Un viaggio spassosissimo, divertente e surreale tra le assurdità, amenità, contraddizioni, vizi e virtù del Paese. Il profilo di un’Italia inedita, in cui si muovono i personaggi, protagonisti di vicende agghiaccianti. Storie (rigorosamente vere, tratte da articoli di cronaca) del Belpaese che Stefano Massini, ha raccolto e appuntato nel corso degli anni, per poi restituirle in versione teatrale. Info: 0583.22517, www.comune.montecarlo.lu.it.

Febbraio sul palco del Giglio

Il 4 e 5 febbraio (ore 21) e il 6 (ore 16.30), al teatro del Giglio andrà in scena “Tutto su mia madre”. Il testo basato sul film di Pedro Almodòvar, vede in scena Elisabetta Pozzi, Alvia Reale, Eva Robin’s, Paola Di Meglio, Alberto Fasoli, Silvia Giulia Mendola, Giovanna Mangiù e Alberto Onofrietti. È affidato alla regia di Leo Muscato. Il 9 febbraio (ore 21) Complexion contemporary ballet in prima toscana. Segue, l’11 e 12 febbraio alle ore 21 e il 13 alle 16.30, “Il bugiardo” di Carlo Goldoni per la regia di Paolo Valerio. Chiude il mese la lirica, con “Le convenienze e inconvenienze della musica” di Gaetano Donizetti eseguita dall’Ort (24 e 25 alle 20,30). Info: 0583.465320; www.teatrodelgiglio.it.


Grano Salis Il multilocale G Un luogo per tutti i gusti e per tutti i palati

rano Salis è il primo multilocale, un posto per tutti i gusti e per tutti, dove è possibile trovare una pizzeria, una bacaro-osteria di pesce (con primi, zuppe, fritti e specialità della cucina italiana di mare proposti al piatto o in “chicchetti” ossia assaggi e tapas), un banco di crudi e sushi e una gastronomia.

Il locale si trova in via Dante Alighieri, a Lucca, e si propone di trovare il punto d’incontro tra la cucina etnica e quella italiana, cercando sempre un interessante contatto con le altre tradizioni. E così, accanto alla pizza napoletana doc, in questa “oasi del gusto” si possono trovare sushi e kebab. Il banco del wine bar di Grano Salis, inoltre, si trasforma in aperitivo lounge bar tra le ore 19 e le 22, per un aperitivo diverso dal solito, con una cantina in grado di proporre oltre 300 etichette ma anche cocktail e birre. Tutti i giovedì sera, dalle 21.30 alle 23.30, torna

l’appuntamento con le Jazz Session dell’istituto Jam Cmm, coordinate da Valerio Silvestro e da un gruppo di studenti dei corsi di Jazz Performing Lab. Il sabato e la domenica a pranzo Granosalis propone un ricco buffet, un brunch aperto che parte come colazione e che progressivamente diventa pranzo. Grande novità è

Riapre il 10 febbraio la Tenuta San Pietro sulle splendide colline di Lucca, a San Pietro a Marcigliano (Capannori) in via per San Pietro 22/ 26. La tenuta è anche un magnifico hotel 4 stelle. Il bar e il ristorante con terrazza sono aperti tutti i giorni anche per i clienti esterni. Il locale organizza serate a tema, degustazioni d’olio di produzione propria e di vino oltre a svariati corsi, come quelli su “l’arte della cucina”, “l’arte del servizio a tavola”, “l’arte del flambé”. La cucina del ristorante offre una selezione di piatti tipici della cucina lucchese e mediterranea, presentati in modo innovativo. Ai clienti viene anche data la possibilità di scegliere i vini da una ricca carta. Per San Valentino una proposta speciale con camera per due, piccola colazione e menù enogastronomico. Chiuso il lunedì. Info: 0583.926676; www.tenuta-san-pietro.com.

il menù pensato appositamente per i bambini, il sabato e la domenica, presentato in modo divertente e colorato.

Per una cena in stile meridionale, il locale è anche pizzeria, con pizze alte, come vuole la tradizione partenopea, cotte in forno a legna. Grano Salis è aperto sia a pranzo che a cena, chiuso il lunedì sera. Info: 0583.1900093, www.granosalis.it.

Discoteca Skylab di Coreglia Continuano le serate imperdibili alla discoteca Skylab, in via Traversa 3, presso Piano di Coreglia. Sabato 29 gennaio dj Sandro Pozzi, sabato 5 febbraio dj Marco Bresciani, il 12 febbraio dj Marco Carpentieri, ex tronista di Uomini e Donne, diventato un acclamato dj, che verrà accompagnato da un noto vocalist. Durante quest’ultima serata saranno

Tenuta San Pietro

regalati gadget, magliette e tanto altro. Sabato19 febbraio dj Tony More, mentre il 26 febbraio allo Skylab ci sarà il dj Sandro Pozzi. È possibile organizzare qualsiasi cena o festa a tema chiamando al numero 347.8284906 o restando collegati alla pagina facebook dove i fan possono vincere anche tanti premi targati Skylab. Info: 347.8284906, www.discotecaskylab.it.

Universo Jazz

Prosegue la stagione 2010/2011 dell’Universo Jazz Club di Lucca. Il Puccini Moods Feat è un altro appuntamento della rassegna “Tribute to Bill Evans” ed è fissato per sabato 12 febbraio nel salone dell’antico Hotel Universo di piazza del Giglio. Piero Odorici proporrà una rilettura in chiave jazz di alcuni tra i capolavori del grande Giacomo Puccini. La stagione di “Tribute to Bill Evans” all’Universo Jazz Club continuerà il 12 marzo con il repertorio vocale del Francesca Bertazzo Trio. Il prezzo del biglietto per il concerto di sabato 12 febbraio è di 10 euro. Lo spettacolo avrà inizio come di consueto alle 21.30 e sarà preceduto, alle ore 20, da un aperitivo di benvenuto riservato ai membri dell’Associazione Culturale Universo. Info: 0583.493678, www.comunicarecultura.it.


AGENDA

TuTTOMESE GLI E V E N TI A P O R T A T A D I PA GI N A

FEBB R A IO QUATTRO TEATRO

L’Ebreo

Teatro Alfieri Castelnuovo Garfagnana

Tutto su mia madre Teatro del Giglio Lucca (repliche il 5 e 6 febbraio)

SEI Musica

Concerto di Musica da camera San Micheletto Lucca

UNDICI TEATRO

Il bugiardo

Teatro del Giglio Lucca (repliche il 12 e 13 febbraio)

MOSTRE

Jean Dubuffet e l’Italia Lucca Center of Contemporary (fino al 15 maggio)

DICIASSETTE EVENTI

Villaggio Solidale

Nuovo polo fieristico Lucca

DICIANNOVE DANZA

Noche Tanguera

Teatro accademico Bagni di Lucca

VENTICINQUE Teatro

Italian Beauty

Teatro dei Differenti Barga MUSICA

Premio Lucca Jazz Donna

TEATRO

Palazzo Ducale Lucca (replica il 26 febbraio)

L’Italia s’è desta

VENTISEI

DODICI Teatro dei Rassicurati Montecarlo

Barbieri

Teatro dei Differenti Barga

Noche Tanguera

Il 19 febbraio (ore 21.15), grande serata di tango al teatro Accademico di Bagni di Lucca con “Noche Tanguera” per la regia di Luciano Padovani. Saranno eseguite dal vivo musiche di Piazzolla, Pugliese, Stamponi, Bach, Bardi e Canaro. Dopo un’applaudita anteprima a Vicenza, Luciano Padovani riporta in scena il Tango, quello vero. Oltre ai sei tangueros, ci saranno tanti esseri apparentemente inanimati (sedie, corde, lampade, ecc) che una volta diradato il fumo che li avvolge, prendono vita assieme ai danzatori. Info: 0583.867715.

Il Circo dell’Arte

Fino al 28 febbraio a Lucca, nella chiesa di san Matteo, prosegue la mostra personale di Pino Deodato, dal titolo “Il Circo dell’arte”. L’esposizione è stata concepita come un’unica grande installazione dislocata tra lo spazio espositivo della galleria e la chiesa di San Matteo. Pittura e scultura sono protagoniste in una continua concatenazione di rimandi al mondo contemporaneo, con una miriade di personaggi impegnati in una

EVENTI

Incontro su Arrigo Benedetti Palazzo Pancrazi Barga

professione o caratteristica di vita. Info: 0583.469490, www.claudiopoleschi.com.

Spettacolo e cura

Il 23 febbraio nella sala conferenze distretto sanitario, in piazza Aldo Moro a Capannori, si terrà la conferenza “Struttura caratteriale e di genere secondo una visione energetica” con lo psicologo Emanuele Perelli. Fino a maggio, il Comune di Capannori, in collaborazione con Azienda Usl 2 e varie associazioni, promuove una serie di conferenze, spettacoli e laboratori incentrati sul tema dell’universo maschile e femminile. La rassegna, intitolata “La cura”, propone spunti e riflessioni sull’interiorità e sulla psicologia dell’uomo e della donna per migliorare la qualità dei rapporto con se stessi e con gli altri. Info: 0583.428409.

venerdì 11 febbraio 2011 alle ore 17 presso la Libreria LuccaLibri di Lucca, corso Garibaldi 54. Il 15 febbraio (ore 17) alla libreria Edison di Lucca Andrea Mingardi presenterà invece il suo libro “Un biglietto per l’aldilà”.

Cineclub

Il 10 febbraio, presso la biblioteca comunale Adolfo Betti di Bagni di Lucca, appuntamento per la rassegna cinematografica “Giro

d’Europa in 10 films”. Sarà proiettato “Le vite degli altri” (Germania 2007), per la regia di Florian Henchkel von Donnersmark, con Martina Gedeck, Sebastian Koch, Ulrich Mühe e Ulrich Tukur. Il 24 febbraio sarà la volta di “Mare dentro” (Spagna 2004) per la regia di Alejandro Amenabar, con Belén Rueda, Javier Bardem, Lola Dueñas, Mabel Rivera. Info: 0583.87619,335.5821084.

Libri & Co

Tanti appuntamenti per gli amanti della lettura. È un fil rouge che si tinge quasi sempre di rosso sangue quello che attraversa “Vicini da morire”, la raccolta di racconti di sedici diversi autori in uscita per Romano Editore e dedicata ai crimini della porta accanto. La presentazione

OGNI MESE ALL’INTERNO DEL TUO QUOTIDIANO Segnala i tuoi eventi a: livein@etaoin.it progetto grafico kidstudio Firenze


Live in LUCCA - febbraio 2011