Page 1

OTTOBRE 2012

FIRENZE

L’esistenza e l’arte collettiva al Centro di Cultura Contemporanea Strozzina TEATRO • PassTeatri Family, piccoli protagonisti MUSICA • Play it! Tre giorni di concerti e salotti musicali al Verdi ARTE • I Fiori di Tano Pisano in omaggio al Davanzati NIGHTLIFE • I locali trendy da provare • People fotogallery TUTTOMESE • Pillole dei principali appuntamenti Gourmet • I migliori ristoranti selezionati da tutta la provincia FACEBOOK • seguici su firenze live in


2


3

5

inscena

PASSTEATRI FAMILY PICCOLI PROTAGONISTI NEW TRANSITIONS COSTANTE CAMBIAMENTO

6

DI CITTà IN CITTà CON INTERCITY

7

GRANDI INTERPRETI TRA ITALIA ED EUROPA NUDI E CRUDI IN SCENA

9

Osteria de’ Golosi Largo alla cucina contadina Punta sui sapori della cucina contadina l’Osteria de’ Golosi perché è in queste specialità che ha le radici la storia culinaria fiorentina. E proprio partendo dai sapori locali si può capire meglio la storia di un territorio. Il ristorante, che si trova a Firenze, in via Ponte alle Mosse (civico 105 r), propone un menù che varia in base alla stagionalità dei prodotti e che permette di scegliere tra carni rosse di chianina, cinta senese, piatti a base di tartufo e funghi. Degni di nota il pane cotto a legna, i salumi e i formaggi di ottima qualità. Il locale ha una storia che ripercorre contromano la tendenza del momento: nasce infatti dieci anni fa dalle ceneri di un ristorante cinese e con la qualità e la cortesia è riuscito a conquistare una buona fetta di clientela, non solo fiorentina. Qui il cliente è considerato un ospite, con un’accoglienza tutta fiorentina. L’Osteria de’ Golosi, segnalata dalle maggiori guide internazionali, ha il suo “gemello” a Tokio e negli anni ha collezionato numerosi premi e riconoscimenti anche a livello internazionale. In occasione del decennale dell’attività è stata creata una degustazione Novecento (a 24.50 euro, vini inclusi) che viene proposta tutti i giorni e raccoglie in maniera ciclica i piatti più importanti della cucina fiorentina, con abbinamento di vini. Un modo per ringraziare i clienti affezionati. Sempre aperto, sia a pranzo che a cena. Info: 055.353339, www.golosi.net

insala

MENù DI OTTOBRE PELUCHES PARLANTI E SICARI LO SCHERMO DELL’ARTE

10

inmostra

I FIORI DI TANO PISANO OMAGGIO AL DAVANZATI GIAMPAOLO DELLAROSA RITRATTI IN MOSTRA

11

FRANCIS BACON L’ESISTENZA E L’ARTE LA NATURA AI TEMPI DI INTERNET

innote

12 PLAY IT! MUSICA FORTE L’HOMME ARMé 30 ANNI E NON SENTIRLI 13 MASSIMO AMORE EMOZIONI IN NOTE EUROPE, SOUND BLUES

in&out

16 Tra cocktail e musica live 17 i locali della movida

ingiro

19 LEGGERE ALLE OBLATE PER NON DIMENTICARE L’isola della poesia dedicata a MArio Luzi 20 MAGNIFICENZALAND BAMBINI ALLE PAVONIERE 21 BACCO ARTIGIANO IN VALDARNO E VALDISIEVE 22 FEstival delle generazioni

Seguici su FACEBOOK clicca “mi piace” sulla pagina Firenze live in

inpillole

24 gli appuntamenti in breve


4


5

inscena

Passteatri Family Piccoli protagonisti

Un abbonamento dedicato ai più giovani e alle loro famiglie Sei ingressi, undici teatri e un ricco programma di proposte tra cui scegliere

Teatro di Cestello

T

orna Passteatri Family, l’abbonamento teatrale pensato per le esigenze del pubblico giovane e delle famiglie. L’abbonamento dà diritto a sei ingressi a un prezzo speciale (25 euro) per uno o più spettacoli in programma in undici teatri di Firenze e provincia. Per Firenze, si tratta di Teatro Cantiere Florida, Teatro di Cestello, Teatro Everest, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Teatro di Rifredi, Teatro delle Spiagge e Teatro Verdi. In provincia: il Teatro Corsini di Barberino di Mugello, il Centro d’Incontro di Borgo San Lorenzo, il Teatro Niccolini a San Casciano Val di Pesa e il Teatro Giotto a Vicchio. Tra le proposte si contano teatro di figura, marionette, clownerie, ma anche musica, danza, piccole e grandi storie da raccontare e condividere.

Spazio allora a “La fabbrica di cioccolato”, il balletto ispirato all’omonimo film di Tim Burton nel cartellone del Teatro del Maggio Musicale che sarà in scena lunedì 25 ottobre al Piccolo Teatro del Comunale. Ma anche a “Bustric e la musica del Libro

della giungla”, lo spettacolo musicale firmato Ort previsto sabato 27 ottobre al Teatro Verdi o alla magia de “Il mago di Oz” per la regia di Italo Dall’Orto che il 28 ottobre avvolgerà il Teatro Corsini. E ancora, “Il pifferaio di Hamelin” (11 novembre, Teatro Cantiere Florida), “I Quattro musicanti di Brema” (11 novembre, Teatro Giotto), “Il giornalino di Gian Burrasca” (8 e 9 dicembre, Teatro di Rifredi). Ma sono tanti altri gli spettacoli tra cui scegliere. Passteatri Family può essere usato da un gruppo, da una famiglia, o da un adulto e un bambino fino a esaurimento dei 6 ingressi. Ai possessori dell’abbonamento sono riservate inoltre promozioni e offerte speciali in teatri, musei e negozi. L’abbonamento sarà disponibile dal 1° ottobre presso l’Infopoint di Firenze dei Teatri (via dell’Agnolo 1/m aperto dalle 10 alle 14; 055.2344381), nei teatri che aderiscono all’iniziativa, in tutte le edicole, librerie e negozi convenzionati, nelle sedi Aci, nei punti vendita del circuito BoxOffice Toscana e online sul sito www.boxol.it.

Tradizione, innovazione e un’originale rassegna di monologhi caratterizzano la nuova stagione del Teatro di Cestello. Nella programmazione, ecco uno scoppiettante spettacolo strutturato sulla forma del varietà: “Scretch - Dieci strappi al teatro di figura” di Claudio Cinelli in scena il 20 e 21 ottobre. Il 26 e 27 sarà di scena Letizia Fuochi col suo “Incanto attorno al fuoco”, un suggestivo viaggio dalla poesia medievale alla canzone d’autore. Fa invece parte della rassegna di monologhi e teatro di narrazione “Assoli”, dedicata al ricordo di Franco Di Francescantonio, “Passione” di Laura Curino, in scena il 13 ottobre per la regia di Roberto Tarasco, che vede l’attrice parlare per la prima volta di se stessa e di ciò che l’ha portata ad amare il teatro. Info: 055.294609, www.teatrocestello.it

Chille d’autunno Dopo un’intensa programmazione estiva, i Chille de la Balanza si tuffano direttamente nella stagione invernale. Lunedì 8 ottobre partirà l’annuale laboratorio teatrale diretto da Sissi Abbondanza e Claudio Ascoli. Tema del percorso “Don Chisciotte, il sogno matto - Non prendere sul serio nulla che non ti faccia ridere”. Martedì 9 e mercoledì 10 partono anche i laboratori di teatro ragazzi e teatro giovani, diretti da Sissi Abbondanza, mentre venerdì 26 e sabato 27 ci sarà l’appuntamento con la XII edizione di “Mediarc - Festival internazionale di Architetture in video” che quest’anno avrà come tema “Abbandono e recupero”. Stasera, venerdì 28 settembre (ore 21.15), ecco “C’era una volta… il manicomio”, in edizione speciale anche il 4 ottobre, con destinatari esclusivi un gruppo di spettatori sordi che beneficeranno di una traduzione simultanea in lingua Lis. Nella stessa giornata il laboratorio teatrale di psicologia. Info: 055.6236195, www.chille.it

New Transitions Costante Cambiamento Torna a Firenze Costante Cambiamento che, con la XVI edizione, intitolata “New transitions”, fino al 6 ottobre sarà alle Murate. Il Festival è dedicato all’attuale situazione del Nord Africa e del Medio Oriente, fra performance, spettacoli, mostre, focus su Tunisia, Iraq, Afghanistan, Palestina e un richiamo alla drammatica situazione della Siria. In città arriveranno il coreografo iracheno Anmar Taha e la compagnia Iraqi Bodies (stasera 28 settembre ore 20.30 e domani, ore 21) con “Fever”, in prima nazionale. Da non perdere anche l’incontro su “Women for Human Rights”, con Selay Ghaffar, executive Director di Hawca (mercoledì 3 ottobre ore 18); o “Worlds”, i nove cortometraggi realizzati da Shashat (venerdì 5 e sabato 6 ottobre ore 21). Info: 055.2340231, www.costantecambiamento.it

Info e programma completo: www.firenzedeiteatri.it


6

inscena

Di città in città In compagnia di Intercity Una festa delle arti performative internazionali per festeggiare la XXV edizione fitto programma tra teatro, danza, letture, incontri, mostre, film e workshop

che aprirà il festival con il suo esilarante “H to He” (29 e 30 settembre). Dalla Finlandia arriverà uno dei gruppi più sperimentali del momento, Whs, con “Nopeussokeus - Speed Blindness” (2 e 3 ottobre), e la compagnia Glims & Gloms con il sensuale “Well nourished caucasian male” (6 e 7 ottobre). Dopo l’enorme successo ottenuto durante Intercity Helsinki, ecco uno studio ulteriore in seconda serata di “Sad songs from the heart of Europe” (2, 3, 6 e 7 ottobre) con Silvia Guidi, prodotto dal Teatro delle Donne. L’Olanda sarà rappresentata dalla compagnia Bambie con la sua nuova produzione “F-16” (13 e 14 ottobre), mentre la Jo Strømgren Kompani, tra le compagnie più stimate della Norvegia, porterà in prima nazionale “A tribute to Ping Pong” (19 e 20 ottobre). Infine, per la prima volta ad Intercity, anche l’Italia, con la compagnia Zerkalo.Teatro e “Sogno d’autunno” di Jon Fosse, diretto da Alessandro Machìa (27 e 28 ottobre).

I

l Festival Intercity festeggia il suo 25° compleanno e lo fa offrendo al pubblico, fino al 29 ottobre, un’edizione speciale: una festa delle arti performative internazionali con artisti provenienti da Inghilterra, Norvegia, Finlandia, Olanda e dall’Italia stessa. Fra gli ospiti del teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino, anche uno dei più grandi artisti del teatro britannico, Tim Crouch, con il suo magico e innovativo “I, Malvolio” ispirato al noto personaggio shakespeariano (posticipato al 18 e 19 novembre).Sempre dall’Inghilterra Claire Dowie,

La XXV edizione del Festival ospiterà anche la sezione mise en espace con due testi di autori norvegesi in prima nazionale: “A pensarci bene” di Liv Heloe, a cura della compagnia Teatro Sotterraneo, e a seguire, “Scompaio” di Arne Lygre, a cura di Michele Panella (29 ottobre). Non mancherà l’appuntamento con il progetto Intercity Connections, rivolto a ragazzi e ragazze tra i 14 e i 19 anni. In programma anche due workshop con la compagnia olandese dei Bambie (12 e 15 ottobre) e la Jo Stromgren Kompani (20 e 21 ottobre). Nel foyer del Teatro verrà inoltre allestita una mostra fotografica dedicata alle venticinque edizioni della rassegna. Info: www.teatrodellalimonaia.it

Teatro Verdi Apertura con Pirandello Al via la stagione del teatro Verdi di Firenze. L’inaugurazione del cartellone è affidata a un classico pirandelliano, “Cosi è (se vi pare)” per la regia di Michele Placido, in programma da giovedì 25 a domenica 28 ottobre. Pino Micol e Luciano Virgilio metteranno in scena quella che Pirandello stesso ha definito una “parabola in tre atti” sulla verità, sempre relativa e dunque impossibile da definire, e sul malsano desiderio di conoscere i fatti altrui. Nel ruolo della signora Frola, Giuliana Lojodice. I biglietti di questo e di altri spettacoli della stagione sono in vendita presso la biglietteria del teatro Verdi in via Ghibellina 91r (da lunedì a sabato 10-13 e 16-19) e presso i punti vendita del circuito regionale Box Office, oltre che on-line sul sito del teatro. Fino al 25 ottobre, presso la biglietteria e la sede del Box Office, prosegue anche la campagna abbonamenti per la stagione teatrale 2012-13. Disponibili sia abbonamenti completi che con la formula a scelta a 7 spettacoli. Info: www.teatroverdionline.it

Nozze di sangue A Le Laudi Il teatro Le Laudi inaugura la sua XXX stagione di prosa in compagnia di EsTeatro che presenta “Nozze di sangue”, in programma il 20, 21, 27 e 28 ottobre (sabato ore 21, domenica ore 17). “Bodas de Sangre” (Nozze di sangue) è un dramma teatrale in tre atti scritto da Federico García Lorca nel 1932 e ispirato a una storia vera. Una giovane, nel giorno delle proprie nozze, fugge con l’antico fidanzato, sposo a sua volta di un’altra donna e appartenente alla famiglia che in passato uccise padre e fratello del futuro marito della giovane. Riacceso l’odio che divideva le due famiglie, parte la ricerca dei due fuggiaschi che terminerà con un epilogo luttuoso. Considerando la tragedia come il genere alla radice del teatro, Lorca recupera in “Nozze di Sangue” alcuni elementi portanti della tradizione classica greca e li inquadra perfettamente nell’atmosfera popolare e arcaica della sua Andalusia, terra di streghe e credenze magiche. Info: www.teatrolelaudi.it


7

inscena

Grandi interpreti tra Italia ed Europa Si accende la nuova stagione delLA Pergola con tanti eventi Un viaggio da Pirandello al musical passando per il teatro napoletano e la commedia inglese

L’

autore italiano, lo sguardo sull’Europa, il rinnovamento del teatro attraverso i giovani talenti. Sono queste le grandi indicazioni per il cammino della stagione 2012/2013 del Teatro della Pergola. Quello dedicato all’autore italiano è un percorso che viene intrapreso in molte direzioni diverse, a partire dalla classicità reinterpretata nei due Pirandello: il Lavia di “Tutto per bene” che inaugura la stagione (dal 26 ottobre al 4 novembre), e il Ceriani di “Questa sera si recita a soggetto” (dal 15 al 20 gennaio). Come scoperta o riscoperta: “Moscheta” di Angelo Beolco detto il Ruzante, viaggio alle radici della nostra tradizione comica guidato da Tullio Solenghi (dal 4 al 9 dicembre) o “La governante” (dal 26 febbraio al 3 marzo), testo a lungo censurato che torna grazie a Maurizio Scaparro. Come pura invenzione: “Furioso Orlando” (dal 20 al 25 novembre) battaglia in campo aperto tra la riscrittura di Marco Baliani e l’interpretazione di Stefano Accorsi e “Amleto 02” (dall’8 al 13 gennaio), altro mitico inseguimento condotto dal talento di Filippo Timi. Per il teatro napoletano, ecco il ritorno di Luca De Filippo ne “La grande magia” (dall’11 al 16 dicembre) e “Miseria e nobiltà” (dal 13 al 18 novembre) della coppia Gleijeses-Arena. Come “autore in italiano”, ovvero traduttore ci sarà Masolino d’Amico per “La Torre d’avorio” di Ronald Harwood, (dal 29 gennaio al 3 febbraio) che riporterà alla Pergola Luca Zingaretti. A gettare uno sguardo sull’Europa ci penseranno “Il discorso del re”, di e con Luca Barbareschi (dal 6 all’11 novembre), “Un marito ideale”, ritorno di Wilde grazie a Roberto Valerio (dal 22 al 27 gennaio), ma anche il musical sugli ultimi giorni di Judy Garland, “End of the rainbow” (dal 19 al 24 febbraio) con Mo-

Nudi e crudi Rifredi in scena Si apre venerdì 12 ottobre (ore 21) con “Nudi e crudi” di Alan Bennet il nuovo cartellone del Teatro di Rifredi. In scena, Lucia Poli e Cesare Bocci saranno i coniugi Ransome, protagonisti di una delle commedie più amare di Bennet. Da giovedì 18 a sabato 20 ottobre (ore 21) ecco invece “Ti ricordi i Giancattivi?” che segna il ritorno, a quarant’anni dalla nascita, dello storico trio comico, con una nuova formazione e uno spettacolo, diretto da Alessandro Benvenuti, che ripropone alcuni tra i loro più famosi sketch. Mercoledì 24 e giovedì 25 ottobre (ore 21) sarà la volta dello spettacolo di danza “Maschere”, mentre da venerdì 26 a domenica 28 (feriali ore 21; domenica ore 16.30) la compagnia “Il grillo” metterà in scena “Ossibuchi e palle d’oro”, divertente omaggio a Wanda Pasquini, la regina del vernacolo fiorentino, realizzato da amici, colleghi e allievi che l’hanno conosciuta e amata. Info: 055.4220361, www.toscanateatro.it

Oltrarno Atelier Danza e non solo

nica Guerritore. Chiuderà la stagione una produzione della Fondazione: “Viviani varietà”, viaggio nell’opera dell’autore napoletano timonato da Maurizio Scaparro e Massimo Ranieri (dal 9 al 14 aprile 2013). Tante anche le attività per bambini e ragazzi, come le visite guidate agli spazi segreti o i tour-spettacolo esterni. Info e programma completo: www.teatrodellapergola.com

Una serie di appuntamenti tra danza, performance, video, istallazioni e residenze creative in programma da ottobre a dicembre. Tutto questo e molto altro è Oltrarno Atelier. La manifestazione prenderà il via venerdì 12 ottobre (ore 21.30) negli spazi di Cango Cantieri Goldonetta con “Carne trita - Concerto per voce e danza” di Aldes e Roberto Castello. Una composizione di movimenti, visi, gesti e voci, che utilizza la figura umana per uno stralunato e divertito inno all’insensatezza del destino. Dal 20 al 31 ottobre (ore 21 escluso il lunedì; domenica ore 18) andrà invece in scena “De anima” di Virgilio Sieni (regia, coreografia, scene, costumi), a Firenze dopo il grande successo riscosso al suo debutto alla Biennale di Venezia e dopo la tappa a RomEuropa Festival. Info: 055.2280525, www.cango.fi.it


8


9

insala

Menù di ottobre Peluches parlanti e sicari Arrivano Ted, l’orsacchiotto irriverente, e Jackie Cogan, alias Brad Pitt Sul grande schermo anche “Viva l’Italia”, i difetti del Belpaese in una gustosa commedia

Led Zeppelin Celebration Day

D

al 4 ottobre sbarca in Italia uno dei grandi fenomeni del box office americano dell’estate. Si tratta di Ted, il primo film del creatore de “I Griffin”, Seth MacFarlane, che porta così anche sul grande schermo il suo humor pungente. Protagonista, il trentenne John (Mark Whalberg), la sua ragazza (Mila Kunis) e ovviamente l’orsacchiotto parlante Ted, compagno inseparabile di John sin dall’infanzia. Il problema è che nonostante l’aspetto innocuo, ora Ted beve birra, fa uso di droghe e ha un debole per le belle ragazze. Info: cinema.universalpictures.it/ website/ted Dopo il grande successo di “Nessuno mi può giudicare” (2011), in arrivo dal 25 ottobre la seconda prova alla regia di Massimiliano Bruno, “Viva l’Italia”. La pellicola racconta, in chiave comica, i difetti dell’Italia di oggi, attraverso la storia di un senatore cinico e corrotto (Michele Placido) che, in seguito a una malattia, decide di cambiare vita. Un cambiamento radicale a tal punto da spingerlo a voler creare l’articolo 140 della Costituzione, che sancisce il diritto di ogni citta-

dino a conoscere la verità. Nel cast anche Raoul Bova, Rocco Papaleo, Alessandro Gassman e Ambra Angiolini. Dal 18 ottobre, Brad Pitt sarà invece un affascinante sicario in “Cogan Killing them softly”, la terza opera da regista di Andrew Dominik e seconda collaborazione con Brad Pitt nel doppio ruolo di attore e produttore. La storia, adattamento cinematografico dell’omonimo crime novel a fumetti di George V. Higgins, ruota intorno a un sicario professionista (Brad Pitt appunto) ingaggiato per rintracciare tre ragazzi autori di una rapina durante una partita di poker protetta dalla mafia. Info: www.eaglepictures.com Il pesciolino più amato da grandi e piccini si rifà il look: rimasterizzato e digitalizzato in 3D, torna nelle sale dal 25 ottobre “Alla ricerca di Nemo”. I tanti spettatori che hanno amato la prima versione potranno così tornare a immergersi nelle acque dell’oceano e apprezzare ogni minimo particolare della vita sulla Grande Barriera Corallina e del viaggio di Marlin alla ricerca del piccolo Nemo catturato da un sub proprio sotto gli occhi del papà.

Ancora molti eventi eccezionali agli Uci Cinemas di Firenze e Campi Bisenzio. Highlight del mese di ottobre sarà il concerto dei Led Zeppelin, “Celebration Day” andato in scena allo O2 Arena di Londra nel 2007 e ora in esclusiva al cinema il 17 ottobre. Tra i pezzi del concerto Good Times, Bad Times, Ramble On, Black Dog, For Your Life, Trampled Underfoot, Nobody’s Fault But Mine, The Song Remains the Same e molte altre hit di successo. Info: www.ucicinemas.it

Non solo cinema Lo schermo dell’arte Torna al cinema Odeon di Firenze, al Cango-Cantieri Goldonetta e in altri luoghi della città la quinta edizione de “Lo schermo dell’arte film festival”. La manifestazione proseguirà dal 21 al 25 novembre e conterà fra i propri ospiti personaggi del calibro di Isaac Julien, The Otolith Group e Melik Ohanian. Diretta da Silvia Lucchesi, la kermesse racconta e analizza, attraverso film, video, installazioni, presentazioni di libri, incontri e workshop, le complesse relazioni tra arte contemporanea e cinema. Quest’anno una nuova sezione, “Focus on”, sarà dedicata al lavoro del video artista e regista britannico Isaac Julien. Da non perdere anche “Visio European - Workshop on Artists’ Cinema”, un progetto, a cura di Leonardo Bigazzi, nato per favorire lo sviluppo e il confronto di un network tra artisti e professionisti che lavorano con le moving images. Tanti altri gli eventi in programma. Info: www.schermodellarte.org

Skin Card cambia pelle Per il mese di ottobre, gli Uci Cinemas di Firenze e Campi Bisenzio puntano sul lancio del nuovo programma di loyalty Skin Card completamente rinnovato. In programma, più premi fedeltà, la possibilità di caricare punti anche negli acquisti al bar, oltre che in cassa, e molte altre sorprese tutte da scoprire. Fra le altre promozioni, il tradizionale appuntamento del martedì con il promo donna a prezzo unico di 4 euro, per tutti i film (6 euro per i 3D) e con la rassegna “Ricomincio da tre”. Prossimi appuntamenti: il 2 ottobre con “Il Cavaliere oscuro - Il ritorno”. Info: www.ucicinemas.it


10

inmostra

I Fiori di Tano Pisano Omaggio al Davanzati Fino al 31 ottobre, una grande mostra a cura di Elena Francalanci Nella casa-museo fiorentina, l’artista pone l’accento sulle sue capacità “artigianali”

sa e dalla Fondazione Firenze Artigianato Artistico, sarà aperta al pubblico fino al 31 ottobre.

T

ano Pisano torna a Firenze con un omaggio all’arte e alla tradizione cittadine. Dopo il successo, lo scorso anno, delle mostre ospitate all’Accademia del Disegno di Firenze e poi alla Villa Paolina di Viareggio, l’artista siciliano, ormai da anni residente in Spagna, espone adesso presso la casa Museo di Palazzo Davanzati, che per la prima volta apre le sue sale a un artista contemporaneo. La mostra, intitolata “Omaggio al Davanzati – Fiori”, è curata da Elena Francalanci. Patrocinata dal Comune di Firenze, dalla Confederazione Nazionale Artigianato Piccola e Media Impre-

L’evento espositivo costituisce un vero e proprio omaggio di Tano Pisano al museo fiorentino, ai suoi arredi e alla tradizione artigiana locale. L’artista, infatti, prendendo ispirazione dalle opere disseminate nelle diverse sale della Casa Museo, dà vita a una particolare rilettura degli oggetti di uso quotidiano che il visitatore incontra nel percorso museale, interpretandoli in chiave moderna. Nell’androne d’ingresso sono esposti schizzi su carta di alberi e altri oggetti ispirati alle collezioni del museo, mentre la scultura in metallo di un albero è collocata nell’atrio. Nel cortile sono sistemate alcune opere in ceramica, tra le quali piccole teste ispirate a quelle dei capitelli, che secondo la tradizione potrebbero essere ritratti della famiglia Davizzi, che fece realizzare il Palazzo nel XIV secolo. Nella saletta didattica del piano terreno, Tano Pisano espone piatti in ceramica e due incisioni raffiguranti merletti analoghi a quelli delle sale ai piani superiori. Infine, diversi acquarelli raffiguranti Fiori, una tematica cara da sempre all’artista. Con questo dialogo tra antico e moderno, Tano Pisano ha voluto anche porre l’accento sul lato “artigiano” delle sue composizioni. Elena Francalanci cura sia la mostra sia il catalogo edito da De Paoli Arte che contiene anche i testi della critica Marilena Pasquali. Orario: da giovedì a martedì 8.15-13.50, mercoledì 8.15-19; chiusura primo, terzo e quinto lunedì del mese, seconda e quarta domenica.

Gli scatti di Gio Giovannella Montorselli si conferma fotografa inquieta, posseduta dall’ambizione di penetrare gli arcani dell’esistenza attraverso i volti delle mille latitudini del mondo. Lo fa in una nuova mostra fiorentina intitolata “Gli scatti di Gio”, visibile al wine bar Riva d’Arno (lungarno Soderini 7) fino al 14 novembre. Qui Giovannella presenta una sintesi delle esperienze de-

gli ultimi anni: immagini catturate nel corso dei suoi viaggi, ritratti di perfetti sconosciuti che pure appaiono straordinariamente familiari e che parlano il linguaggio universale delle vicende umane. La scelta del bianco e nero conferma un certo gusto retrò. Info: 055.280223, www.rivadarnowinebar.it

Giampaolo Della rosa Ritratti in mostra Verrà inaugurata a Fiesole sabato 6 ottobre (ore 17.30) la mostra “Ritratti” di Giampaolo Dellarosa. Sembrano foto tanto sono precise le pennellate di questo artista, che nelle sue opere evoca la grande tradizione della ritrattistica quattrocentesca, fiamminga e toscana. Donne, uomini, giovani, bambini rappresentati a mezza figura, en face e a tre quarti, contornati da attributi e accessori caratterizzanti. Sono questi i soggetti delle opere che compongono la mostra “Ritratti” (appunto) ospitata nella Sala Costantini del Museo Archeologico di Fiesole (via Portigiani, 1) dal 7 al 30 ottobre (orario tutti i giorni ore 10-18). Info: www.comune.fiesole.fi.it

Garibaldi nella cultura popolare Sarà aperta fino al 15 novembre nello Spazio Mostre dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, la mostra dedicata a Giuseppe Garibaldi, eroe, mito e icona del merchandising. Si tratta di “La cultura popolare racconta Garibaldi - Oggetti e curiosità da una collezione fiorentina” che nel 130° anniversario della morte, raccoglie 130 pezzi che testimoniano la popolarità internazionale dell’Eroe dei due mondi che, nell’Ottocento e agli inizi del Novecento, è entrato nell’immaginario popolare con un’infinità di oggetti di uso personale e domestico. Orario: da lunedì a venerdì 10-19; sabato e domenica 10-13.30; 15-19. Ingresso libero. Info: 055.5384001, www.entecarifirenze.it


11

inmostra

Francis Bacon L’esistenza e l’arte Dal 5 ottobre, una collettiva al Centro di Cultura Contemporanea Strozzina Opere diverse danno forma agli stati d’animo e agli interrogativi dell’essere umano

Alchimie di colori LE MAGIE della Scagliola La collezione Bianco Bianchi di antiche scagliole dal XVII al XIX secolo diventa protagonista di un’esposizione allo Spazio Mostre dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze (via Bufalini 6). Curata da Silvia Botticelli e Modestino Romagnolo, la mostra è visibile dal 18 ottobre al 6 gennaio. Un minerale, la selenite, che grazie al lavoro d’intarsio, colla e pigmenti colorati, dà vita a incredibili manufatti. La scagliola, anche detta mèschia, conosciuta sin dai tempi antichi, è entrata a far parte dell’artigianato fiorentino negli ultimi cinquant’anni grazie all’artista-artigiano Bianco Bianchi. A lui e alla sua incredibile collezione, considerata la più completa esistente (circa 130 pezzi, dal XVII al XIX secolo), l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e l’Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte rendono omaggio con la rassegna “Alchimie di colori”. Orario: da lunedì a venerdì 9-19, sabato e domenica 10-13 e 15-19. Ingresso libero.

V

errà inaugurata il 5 ottobre la mostra “Francis Bacon e la condizione esistenziale nell’arte contemporanea” alla Strozzina di Firenze (Palazzo Strozzi). Visibile fino al 27 gennaio 2013, l’esposizione è a cura di Franziska Nori (direttore CCC Strozzina, Palazzo Strozzi, Firenze) e Barbara Dawson (direttore Dublin City Gallery The Hugh Lane, Dublino) e propone il lavoro di artisti contemporanei che investigano il tema dell’esistenza nel rapporto tra individuo e collettività. Le loro opere danno forma a stati d’animo e interrogativi che l’essere umano si pone nel rapporto con la sfera personale, il corpo e il mondo. Il suo punto di partenza è un nucleo di dipinti del grande maestro Francis Bacon, la cui opera entra in dialogo con il lavoro di cinque artisti internazionali contemporanei (Nathalie Djurberg, Adrian Ghenie, Arcangelo Sassolino, Chiharu Shiota, Annegret Soltau) che condividono l’interesse verso la riflessione sulla condizione esistenziale dell’uomo e la rappresentazione della figura umana. Insieme a grandi opere provenienti da collezioni in-

Info e prenotazioni visite guidate gratuite: 055. 5384964/5 www.osservatoriomestieridarte.it ternazionali, la mostra ospita, per la prima volta in Italia, anche tre opere non finite di Bacon, da lui stesso conservate per lunghi anni e dal 2005 esposte alla Dublin City Gallery The Hugh Lane. Tra queste spicca quella che viene considerata l’ultima opera dell’artista, un autoritratto ritrovato su un cavalletto nel suo studio di Reece Mews a Londra, mentre egli moriva a Madrid nel 1992.

La Natura ai tempi di Internet

All’interno delle opere di Bacon spesso protagonista è la figura umana, in molti casi deformata e incapace di trovare una definizione completa nello spazio del quadro. Essa diviene un’efficace sintesi visiva che riflette le tracce di memoria della tormentata vita dell’artista. I dipinti di Bacon in mostra, selezionati da Barbara Dawson, sono messi in relazione con una selezione di materiali fotografici e d’archivio dello studio dell’artista. Orari: martedì-domenica, 10-20; giovedì 10-23; lunedì chiuso.

Da oggi, venerdì 28 settembre, fino al 3 novembre, il Museo Marino Marini di piazza San Pancrazio ospita la mostra “Osservazione della natura in stato di quiete. L’opera tra aura e condivisione”. La collettiva, a cura di Paola Bortolotti, offre un approfondimento sulla maniera in cui gli artisti affrontano, nel tempo di Internet, la sfida della rappresentazione del reale. Attraverso le opere di Michele Chiossi, Rolando Deval, Piero Gilardi, Luciana Majoni, Giovanni Ozzola, Cristiana Palandri, Daniela Perego, Caterina Sbrana, Virgilio Sieni e Deva Wolfram, la mostra illustra come la natura sia interpretata oggi nella produzione artistica, rendendo omaggio sia al lavoro, sia all’impegno sociale di Piero Gilardi e Virgilio Sieni. Orario: 1017, chiuso il martedì, la domenica e i festivi.

Info: 055.2645155, www.strozzina.org

Info: 055.219432, www.museomarinomarini.it


12

innote

Play it! Musica fORTe Tre giorni di concerti, eventi e salotti musicali al Teatro Verdi In programma anche un’anteprima in tre incontri in cui i compositori d’oggi si raccontano

Orcafi Chiusurain grande

D

al 18 al 20 ottobre torna il festival Play It!, la musica fORTe dell’Italia. Il Teatro Verdi sarà il palcoscenico di tutta la manifestazione che, oltre ai concerti, prevede spazi per buffet, aperitivi, caffè e salotti musicali che ogni giorno animeranno il teatro, aperto per l’occasione dalle 10 del mattino fino alla mezzanotte. Tre giornate dedicate all’ascolto, con una doppia vetrina: la musica da camera e quella sinfonica. E ancora, proiezioni video, incontri, dialoghi e riflessioni sull’arte e sulle sue molte espressioni. Il festival, nato nel settembre 2011 come osservatorio dei diversi linguaggi, suoni e pensieri dell’Italia contemporanea, continua a dare voce alla scrittura musicale. Questa edizione sarà inaugurata dalla prima esecuzione assoluta, commissionata dalla Fondazione Ort a Giacomo Manzoni. E proprio la musica di Manzoni, che è il fil rouge del programma, avrà altri tre momenti di ascolto con brani cameristici distribuiti in altrettante serate. Altre prime assolute (complessivamen-

te 16 di cui 8 commissionate dalla Fondazione Ort) si alterneranno con prime italiane e con prime esecuzioni fiorentine. Presenteranno le loro nuove opere alcuni dei musicisti ascoltati già lo scorso anno, svelando i mutamenti di pensiero e forse di stile, mentre altri si esibiranno per la prima volta. Quattro le musiciste e tra queste due giovani donne che porteranno una composizione lavorata e pensata a quattro mani. In collaborazione con la Libreria laFeltrinelli di Firenze, i primi tre mercoledì di ottobre arriverà anche “Anteprima Play It!” tre incontri tra pubblico, compositori e giornalisti dei quotidiani fiorentini dal tema “Scrivere e leggere la musica - I compositori d’oggi si raccontano” a cura di Francesco Ermini Polacci, Gregorio Moppi ed Elisabetta Torselli. Mercoledì 3 protagonisti saranno Luigi Abbate, Daniele Ghisi e Alessandro Solbiati, il 10 sarà la volta di Carla Magnan, Bruno Moretti e Carla Rebora, mentre il 17 ecco Marcello Filotei e Mauro Montalbetti. Gli incontri si terranno nella sede della libreria, in via de’ Cerretani 30.

Info: 055.2340710, www.orchestradellatoscana.it

Volge al termine la XXXII stagione concertistica dell’Orchestra da Camera Fiorentina. L’ultimo concerto è in programma per domenica 14 e lunedì 15 ottobre (ore 21) all’auditorium Santo Stefano al Ponte Vecchio di via Por Santa Maria. Protagonisti dei due appuntamenti saranno i 37 elementi dell’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Giuseppe Lanzetta e impreziosita dalle note della pianista Ilia Kim. In programma il concerto n° 5 Per Pianoforte e Orchestra “Imperatore” di Beethoven e la sinfonia in Do magg n°1 di Bizet.

L’Homme Armé 30 anni e non sentirli L’Homme Armé compie 30 anni di attività e festeggia con una nuova edizione della più longeva rassegna di musica antica in Toscana. Si tratta dei “Concerti al Cenacolo” che l’associazione porta avanti senza interruzioni dal 1994, nel Cenacolo di Andrea del Sarto al Museo di San Salvi. Il programma quest’anno si allarga al moderno, mettendo in calendario, il 19 ottobre, “Madrigal Mystery Tour”, che accosta a un nucleo di madrigali di John Dowland composti al tempo di Elisabetta I, una ricca antologia di pezzi dei Beatles rivisti in chiave madrigalistica. Mercoledì 24, sarà la volta di “Salve, Flos Tuscae Gentis - Musica Sacra a Firenze tra Medioevo e Rinascimento”, mentre venerdì 26 il soprano Elena Cecchi Fedi, accompagnata da Alfonso Fedi al clavicembalo, presenterà “Da Monteverdi a... Monteverdi. La rassegna si concluderà lunedì 29 ottobre con “Missa de beata Virgine et alia carmina: Josquin e i fiamminghi in Italia”. Info: 055.695000, www.hommearme.it

Info: 055.783374, www.orcafi.it

Toscana Classica 2012 Stagione al rush finale Ultimi appuntamenti con i concerti della stagione di Toscana Classica dell’Orchestra da Camera Fiorentina. Giovedì 4 ottobre (ore 21, Museo di Orsanmichele) il Quartetto dell’Orchestra sarà impegnato su brani di Beethoven e Brahms. Sabato 7 (ore 16.30) tutti alla Villa Peyron al Bosco di Fontelucente (via di Vincigliata 2, Fiesole) per “Il trionfo della cioccolata”, degustazione con musica dal vivo di cioccolata italiana e straniera da un progetto di Learco Nencetti e Giuseppe Lanzetta. La colonna sonora sarà affidata ai solisti dell’Orcafi; maestro concertatore Giuseppe Lanzetta. Giovedì 18 (ore 21, Museo di Orsanmichele) ecco il Duo Michelangelo, alias Marco Lorenzini (violino) e Patrizia Pinto (arpa). Chiuderà lunedì 29 (ore 21, Museo di Orsanmichele) il Quintetto Luigi Boccherini con un programma dedicato a Mozart. Info: 055.783374, www.orcafi.it


13

innote

Massimo Amore Emozioni in note Su iTunes è in vendita “Wind of emotions” l’ep del pianista e compositore Quattro tracce strumentali realizzate con la collaborazione di musicisti internazionali

Noel Gallagher’s High Flying Birds

S

i chiama “Wind of emotions” l’ep del compositore e pianista Massimo Amore, in vendita su iTunes. Prodotto da Coyotemusic Italia, Wind of emotions è composto da quattro tracce strumentali: “Smoking for you”, “Do you remember”, “The dark with you” e “Wind of emotions”. Alla realizzazione del disco, mixato a Los Angeles da Nicolas Essig, hanno preso parte, in qualità di turnisti, musicisti internazionali come Curt Bisquera, Simone Sello, Willie Murillo, Dave Ryan, Tom Evans, Maurizio Metalli e Daniele Mandorli che hanno già collaborato con artisti come Elton John, Michael Jackson, Sting, Venditti, Vasco Rossi, Banco del Mutuo Soccorso e molti altri. Le musiche, gli arrangiamenti e la produzione esecutiva dell’ep sono curate dallo stesso Massimo Amore, anch’esso pianista e compositore di musica pop/fusion new age strumentale. L’artista esordisce nel 1987 con il 45 giri “Speranza di vincere”,

distribuito a network radiofonici e orchestre di tutta Italia. Nello stesso anno il suo brano strumentale “Giura che” viene incluso nella compilation “Estate ’87” dall’etichetta Sugar di Caterina Caselli. Nel 1989 Massimo Amore realizza inoltre la colonna sonora della trasmissione “Portomatto”, condotta da Maria Teresa Ruta e trasmessa da Rai Uno. Nello stesso anno pubblica su etichetta Fonit Cetra due album strumentali: “Tutto ok” e “Musica per sognare”, distribuiti nei migliori negozi di dischi. Il brano che dà il titolo al primo album, “Tutto ok”, verrà inoltre utilizzato come sigla nella trasmissione del sabato sera di Canale 5, condotta da Gigi e Andrea. Nel 2004, “The dark with you” entra a far parte della colonna sonora della trasmissione radiofonica di Radio Rai Uno “Tam tam lavoro”. Negli ultimi anni, la Sugarmusic ha riproposto in alcune raccolte varie composizioni di Massimo Amore come “Immagini d’amore”, “Pretty love” e “Samba a Rio”.

Dopo la performance all’Heineken Jammin’ Festival il 5 luglio scorso, Noel Gallagher’s High Flying Birds tornano in Italia per due nuovi concerti. Noel e la sua band, fondata da Gallagher nel 2010, dopo lo scioglimento degli Oasis, saranno infatti a Firenze, il 5 ottobre all’Obihall (ore 21), e a Bologna (6 ottobre). Nella scaletta del concerto ci saranno sicuramente le canzoni dell’album di debutto, “Noel Gallagher’s High Flying Birds” pubblicato lo scorso ottobre sull’etichetta di Noel, la Sour Mash Records. Tra i singoli estratti dal disco “The death of you and me”, “If I had a gun”, “Dream on” e “Everybody’s on the run”. Non mancheranno alcuni dei brani più famosi degli Oasis.

Europe, Sound blues È l’Obihall la sede prescelta per la prima data italiana degli Europe, che saranno a Firenze giovedì 25 ottobre (ore 20). Un atteso ritorno, quello della band svedese, partita in tour subito dopo la pubblicazione dell’album “Bag of bones” (earMusic/Edel) uscito ad aprile. L’album, prodotto da Kevin Shirley (Iron Maiden, Joe Bonamassa, Black Country Communion, Black Stone Cherry e Journey), contiene 11 brani inediti incluso il primo singolo “Not supposed to sing the blues”. Con il nuovo album gli Europe spostano nuovamente il proprio baricentro, abbracciando un hard rock di derivazione blues, che chiama in causa mostri sacri come Deep Purple e Badlands ma anche Black Country Communion e The Answer. Dopo Firenze saranno a Nonantola (Mo), Padova e Milano. Info: www.lenozzedifigaro.it

Info: www.obihall.it

Amici della musica Prende il via la programmazione degli Amici della Musica di Firenze. Il concerto inaugurale del 13 ottobre sarà affidato al pianista Aldo Ciccolini, con un programma che riunisce pagine di Clementi, Mozart e Debussy. Domenica 14 per L’arte del Canto, il tenore Mark Padmore con Jonathan Biss al pianoforte, Kim Kaskashian alla viola e Romie De Guise-Langlois al clarinetto, proporrà un omaggio a Schumann e ad autori più recenti. Sabato 20 ecco invece il tenore Ian Bostridge e il soprano Angelika Kirchschlager, che con Julius Drake al pianoforte affronteranno il Canzoniere Spagnolo di Hugo Wolf. Domenica 21, in collaborazione con Fondazione Scuola di Musica di Fiesole, sarà la volta dell’Orchestra giovanile italiana diretta da John Axelrod. Lunedì 22 l’Orchestra d’archi Italiana, affiancata da Gilles Apap al violino e da Mario Brunello al violoncello si esibirà su Brahms, Dvorak, Bartok e Kodaly. Chiuderà ottobre il Quartetto Casals, impegnato sabato 27 e domenica 28 in due dei cinque capitoli dedicati ai Quartetti per archi di Schubert. Info: 055.608420, www.amicimusica.fi.it

Info: www.coyotemusic.it


14

in&out

L’è Maiala Torna il baratto Nasce sul principio dello scambio il ristorante fiorentino anti crisi Tra le proposte lo sfiziosO menù della domenica e il servizio take away

APERITIVO AD ARTE

H

a appena aperto i battenti “L’è Maiala”, un locale che ha già fatto parlare molto di sé. Si tratta infatti di un ristorante che, in tempi di crisi, accetta anche il baratto come forma di pagamento e che permette, dunque, di scambiare qualcosa che già si ha a disposizione in casa con la cena o il pranzo.

In tempi di crisi è necessario correre ai ripari. E la trovata del nuovo locale di Firenze sembra proprio andare in questa direzione. Lo stesso nome scelto la dice lunga: “L’è Maiala!”. Il ristorante, firmato Stranomondo (agenzia creatrice del marchio Circo Nero), ha lanciato in questo settore un’ironica provocazione “scaccia-crisi”. Gli avventori de “L’è Maiala” potranno accordarsi, al momento della prenotazione, su cosa, quanto e come barattare in cambio di una cena. Per i generi accettati per lo scambio, sarà data priorità alle primizie contadine delle campagne toscane, ma anche ad artigianato locale,

antiquariato e modernariato. Negoziabili saranno inoltre oggetti di bricolage e di design, mentre gli utensili più belli saranno esposti all’interno del ristorante, proprio per rafforzare l’idea di locale concepito per la gente. Passando al menù, il punto di forza sarà la classica cucina toscana dei nonni, dalle porzioni abbondanti e dai prezzi popolari. «La fase più divertente da vivere a tavola con noi – affermano i titolari di Stranomondo – sarà proprio quella di assistere a veri e propri momenti di “trattativa” pre e postpasto, come avveniva un tempo nelle vecchie botteghe fiorentine. Inoltre, amiamo i contrasti e per questo l’ambiente sarà originale». L’è Maiala si trova in via Poliziano 7 rosso e si propone anche come punto di ritrovo, dove affacciarsi per un caffè, un amaro o un gottino di vino di categoria. Da tenere sott’occhio il menù della domenica e il servizio take away/rosticceria/ girarrosto. Chiuso il sabato a pranzo e il lunedì a cena.

Info: 345.1093498, www.stranomondo.com

Fino al 9 ottobre, ogni martedì (dalle 19), si potrà gustare un “Aperitivo ad arte” in uno dei luoghi d’arte più suggestivi di Firenze: il Museo del Bargello. L’iniziativa, ospitata anche nei mesi scorsi sulla terrazza degli Uffizi, dal primo agosto “è di casa” in questa nuova location, grazie alla collaborazione tra Polo Museale Fiorentino, Firenze Musei, Ataf, Il Bisonte e Af Communications. Per il pubblico saranno aperte le sale dedicate a Michelangelo e ad altri artisti rinascimentali. Info: 055.294883

Sesto Senso all’Otel Varietè L’opening weekend dell’Otel Varietè è fissato per il 5, 6 e 7 ottobre. “Sesto Senso” è il nuovo spettacolo-attrazione che si svilupperà in mezzo al pubblico. Nella seconda parte della serataproporrà l’intermezzo “Happy Dinner”, con Marasco e Capasso in live version. Ecco qualche numero per quest’anno: 32 gli elementi, tra performer e ballerini, 5 i coreografi (di cui uno di Los Angeles e uno di Las Vegas), 180 i minuti ininterrotti di show, 26 i metri quadri della gonna indossata dalla nuova addetta all’accoglienza. Per il dopocena riconfermata la formula di “Jet-Set” e la domenica l’Aperishow. Venerdì e sabato ingresso libero per tutte le donne entro l’una; dopo ingresso libero con consumazione obbligatoria. Info: 055.650791, www.otelvariete.com

India time In Caffetteria Il 2 ottobre alla Caffetteria delle Oblate è atteso l’India aperitivo, dedicato alle musiche e ai sapori di una delle terre più suggestive del mondo. L’iniziativa prenderà il via dalle 19 con live set a tema e MisterFerriDiggei del Consorzio Dj Indipendenti. Il 9 ottobre, invece, l’aperitivo sarà incentrato su Cuba, con la sua musica e il suo cibo, in modo da ricrearne il fascino. Il locale si trova a Firenze in via dell’Oriuolo. Info: 055.2639685, www.lospaziochesperavi.it/caffetteriadelleoblate/


15

in&out

Slowly party È tempo di Shooting Il nuovo giovedì house del centro di Firenze Da non perdere l’aperitivo in un’atmosfera cool e new age

Aperibuffet al Nove

D

opo tre anni di successo di Pharmacy, quest’anno AF Communications punta, per la stagione invernale, su un progetto diverso e cambia location. Il nuovo giovedì house si chiama “Shooting!” e si svolge allo Slowly (in via Porta Rossa, 63), nel centro di Firenze, in un’atmosfera cool e new age. L’evento offre un nuovo aperitivo, con possibilità di cenare con un menù alla carta, contornato da bellissimi allestimenti e feste a tema, accompagnato dal groove del dj Alex Cappelli. Inoltre, sem-

pre ogni giovedì, si potrà essere immortalati nello shooting svolto durante la serata dal ph Gabriel Preda, dietro un pannello, sulla falsa riga del red carpet hollywoodiano o accanto alla Bentley Limousine parcheggiata davanti al locale. L’iniziativa coinvolge i singoli clienti che poi potranno essere taggati e immortalati nella pagina ufficiale del locale. Non sono escluse le aziende, che potranno prenotare veri e propri servizi fotografici per farsi pubblicità e per usarli come start up dei brand. Door selection. Ingresso libero.

Info: 347.4238636

Il 13 ottobre (ore 20.30) l’Obihall si trasformerà in un’arena per Fight Club ospitando, per la prima volta a Firenze, competizioni dentro la Gabbia, con i grandi atleti delle Mixed Martial Arts. Una grande battaglia che vedrà protagonisti i più forti atleti italiani, contro altrettanti agguerriti stranieri, provenienti da Francia, Slovenia, Olanda, Marocco, Stati Uniti e Russia. Grandi nomi internazionali ma anche affermati atleti toscani: Marco Santi e Matteo Minonzio, già calcianti di parte azzurra e bianca del calcio storico fiorentino, Luca Caracciolo, Michelangelo Nigiotti. Il promoter locale Luca Della Rosa, presidente dell’Asd Fight Club, trasformerà Firenze in un piccola Las Vegas, grazie anche a Miss Girl in the Cage, in scena durante gli intermezzi delle riprese durante i quali si esibiranno in gabbia bellissime ragazze. A bordo gabbia anche tavoli con apericena come nei grandi show Made in Usa. Info: 392.1745047, www.obihall.it

Circo Nero all’Obihall

scelta light, mentre la cena propone un menù raffinato, ma sempre con la cucina toscana protagonista. Il locale si distingue sia per il divertimento che per la qualità delle pietanze.

Sono aperte le prevendite per l’evento “The Big House Party” di lunedì 7 dicembre (ore 22) in programma all’Obihall di Firenze. L’appuntamento si svolge per il quarto anno consecutivo ed è dunque diventato un must. Dress Code: Circo Nero… il Circo con stile, age limit 18 y.o. L’ingresso sarà garantito solo alle persone in tema con lo spirito e il look della serata. In consolle ci sarà lo staff di sempre, con numerosi afecionados disk-jockey del Circo oltre a uno special guest a sorpresa. Dal 2009 questo evento porta con sé la ormai cresciuta cerchia di follower del Circo. Prevendite disponibili presso il circuito nazionale Box Office, alla cassa dell’Obihall e online su www.boxol.it.

Info: 055.2342621, 347.4238636, www.ilrifrullo.com

Info: 320.9230414, 338.9993561, www.stranomondo.com, www.circonero.org

Informazioni e prenotazioni: Af Communications 338.7507562, 338.7583858

Metti un cocktail al Rifrullo Dal pranzo alla cena, il Rifrullo di Firenze è sempre il posto giusto dove rilassarsi e trovare un ambiente elegante e accogliente. Ideale anche per un buon cocktail, dall’aperitivo al dopocena, con dj set. A pranzo l’offerta dei pranzi veloci e comunque sempre sfiziosi è molto varia, con una

Venerdì 5 ottobre inaugura il nuovo venerdì del Nove di Firenze. L’appuntamento torna dopo il successo e i consensi riscontrati nelle scorse stagioni. Così, a partire dalle 20 in poi si potrà vivere l’atmosfera nuova del Nove e gustare un buffet sempre più ricercato. Una location diversa per una serata fuori dal consueto. Il locale si trova nel centro di Firenze, in Lungarno Guicciardini.

Fight Club in the cage


16

in&out

FLORENCE by NIGHT

BARGELLO - tutti i martedì

No Martini No Party @ DOLCE VITA

GIARDINO DELL’ORTICOLTURA

www.afcommunications.it follow us on


17

ingiro

Leggere alle Oblate per non dimenticare In programma 46 incontri in un viaggio attraverso GENERI letterari diversi Per il mese di ottobre, appuntamento con la campagna “Tipi da Biblioteca”

Art-è Cura in convegno

L

a Biblioteca delle Oblate di via dell’Oriuolo 26 apre la sua stagione autunnale con un ampio programma culturale rivolto alla città. Il mese di ottobre inizierà infatti con il consueto appuntamento di “Leggere per non dimenticare”, quarantasei incontri in otto mesi dedicati al viaggio attraverso la narrativa, la storia, la filosofia, la scienza, la linguistica, la psicoanalisi, l’architettura e la saggistica.

Scalfari con “La passione dell’etica”; il 17 Stefano Levi Della Torre e “Laicità, grazie a Dio”; il 19 ottobre Michela Murgia con “L’incontro”; il 24 Edoardo Albinati e “Vita di un ingegnere”; il 31 sarà la volta di Sergio Givone con “Metafisica della peste. Colpa e destino”.

La rassegna, a cura di Anna Benedetti, giunge quest’anno alla sua XVIII edizione ed è dedicata al tema del Coraggio.

Sempre a ottobre, le Oblate promuoveranno la campagna “Tipi da Biblioteca” il progetto a cura della Regione Toscana che, per il 2012, avrà come filo conduttore “In biblioteca - Perché c’è il futuro della tua storia”. Sono previste animazioni, incontri con autori e iniziative dedicate ai più piccoli, tutto a ingresso libero.

Ad aprire la stagione di “Leggere per non dimenticare”, mercoledì 3 ottobre, sarà il saggista Claudio Magris che presenterà “Opere Volume I”. A seguire: il 10, Eugenio

Gli incontri inizieranno tutti alle ore 17.30 e il programma completo è scaricabile dal sito della biblioteca.

Informazioni dettagliate sul programma completo: 055.2616512, www.bibliotecadelleoblate.it

Sabato 20 e domenica 21 ottobre all’Auditorium del Palazzo dei Congressi appuntamento con “Art-è Cura”. Un invito a condividere un percorso fatto di arte come forza taumaturgica, e di cura, intesa in senso ampio, come disposizione d’animo che sostiene e orienta nell’atto del prendersi cura di se stessi e degli altri. Tra gli ospiti il regista Alejandro Jodorowsky, il medico statunitense Patch Adams, il critico d’arte Philippe Daverio, il fotografo Oliviero Toscani e la scrittrice Michela Murgia, solo per citarne alcuni. Franco Cracolici, presidente de La Compagnia del Tao, introdurrà e presiederà i lavori delle due giornate. Info: 339.8833342, www.compagniadeltao.it

L’isola della poesia Dedicata a Mario Luzi Firenze si arricchisce di uno spazio dedicato alla poesia, ai libri e alla multimedialità. Domenica 30 settembre, apre infatti una nuova biblioteca intitolata a Mario Luzi, con sede in via Schiff 8 (contrada di via Gabriele D’annunzio). Verrà inaugurata alle ore 12.30 dal sindaco Matteo Renzi. Il programma inizierà alle ore 11.30, con attività di animazione nel giardino di via Napoleone Bonaparte a cura dell’associazione gli Allibratori. A seguire, la Banda itinerante per le vie limitrofe a cura dell’associazione Venti Lucenti. Dopo il taglio del nastro da parte del sindaco, ingresso nel nuovo spazio con laboratori, reading letterari, animazioni per bambini e adulti, in una giornata open fino alle ore 18. L’intitolazione a Mario Luzi caratterizza l’identità della nuova biblioteca, che è costruita sul tema poesia e la cui sezione “Isola della poesia” riveste un’importanza particolare. Questa contiene una raccolta di poesia italiana e internazionale oltre alle filastrocche. Inoltre, la biblioteca offre un’ampia sala di lettura, emeroteca, sezione bambini, spazio multimediale, IntenetWiFi, sevizio prestito. Info: www.comune.fi.it

Gli anni Trenta Protagonisti al Lyceum Con la proiezione del documentario “Firenze o cara” dei fratelli Andrea e Antonio Frazzi (alla presenza di quest’ultimo), si apre giovedì 11 ottobre (ore 17.30) a Palazzo Giugni di via Alfani 48, la stagione 2012-2013 del Lyceum Club Internazionale di Firenze. Una stagione che lo storico club culturale femminile, giunto al suo 105° anno sociale, dedica al tema “Gli anni Trenta al Lyceum di Firenze e i valori della contemporaneità”, legato alla mostra in Palazzo Strozzi. In programma convegni, conferenze e incontri su temi diversi. Da non perdere la tavola rotonda del 25 ottobre (ore 21), a cura di Lorenzo Sandiford, “La vita doppia del librista: dalla scrittura di articoli alla scrittura di libri”. Nell’incontro alcuni esponenti dell’associazione Libristi - Giornalisti/Scrittori Toscani moderati da Enrico Zoi, illustreranno questo nuovo soggetto culturale. Info: www.lyceumclubfirenze.net


18

ingiro

Magnificenzaland Bambini alle Pavoniere Domenica 30 settembre, dalle ore 16, una grande festa per i più piccoli In programma giochi e spettacoli di clown per una giornata di divertimento

L

e Pavoniere di Firenze si trasformano per un giorno in un grande parco incantato. L’occasione è offerta da “Magnificenzaland”, un grande evento che si terrà domenica 30 settembre, dalle 16 fino alle 23, che vedrà protagonisti i bambini e le loro famiglie. Tutto lo spazio del complesso delle Pavoniere verrà allestito a festa, per dare vita a una sorta di parco incantato con castelli gonfiabili e il tendone di un vero e proprio circo di 18 metri (senza animali). Dentro si svolgerà lo spettacolo del “Clown Bistecca” che da anni sa come far divertire i bambini. All’esterno, altri animatori faranno emozionare i bambini con le loro acrobazie, ma anche con spettacoli di magia e di fuoco! E ancora bolle di sapone giganti e palloncini per tutti. Ogni angolo delle Pavoniere sarà dedicato al divertimento e al gusto, con tante golosità da mangiare come lo zucchero filato, il pop corn e le caramelle. A conclusione della serata, ci sarà il con-

Visite ai giardini DELLE VILLE Ultimi due appuntamenti per quest’anno con l’iniziativa “Visite ai Giardini delle Ville di Fiesole e Vaglia”, organizzata dall’Unione dei Comune di Fiesole e Vaglia, con la collaborazione dei Musei di Fiesole e dell’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio. Giovedì 4 ottobre l’itinerario in programma porterà a conoscere il giardino di Villa Medici, mentre l’11 sarà la volta di Villa Rondinelli. Per partecipare occorre prenotare il lunedì antecedente la visita (ore 10-14). L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 6 anni. Info: 055.5961262, www.comune.fiesole.fi.it

Mostra mercato di piante e fiori certo della “Squadra G” che suonerà le sigle dei più noti cartoni animati. Insomma una grande festa con gadget e divertimento assicurati. Nel Parco delle Cascine, nel complesso delle Pavoniere, c’è oggi una nuova realtà. Si chiama Magnificenza ed è molto più di un ristorante o di un semplice locale: è un nuovo spazio che comprende una parte adibita a ristorante (con tavoli sia interni che esterni, a bordo piscina) e una parte immersa nel verde dedicata alle famiglie con bambini. La nuova proprietà del ristorante ha infatti deciso di attrezzare uno spazio all’aperto per i più piccini, con un parco giochi con altalene, castelli e scivoli, per farli scorrazzare in lungo e largo, in totale libertà, nella sicura cornice del nuovo allestimento. Info: 366.6360918, 366.6330581 (per prenotazioni), www.magnificenza.it

Sabato 6 e domenica 7 ottobre, al Giardino dell’Orticoltura di Firenze (via Vittorio Emanuele II, 4) si svolge la Mostra Mercato Autunnale di piante e fiori, organizzata dalla Società Toscana di Orticultura. Oltre 50 partecipanti espongono quanto di meglio la floricoltura può offrire: rose, piante alpine, collezioni di peperoncini, orchidee, piante succulente, agrumi, fruttiferi, aromatiche in quantità, ciclamini e fioriture stagionali di ogni tipo, zucche ornamentali, arbusti e accessori di qualità per l’arredo e la cura del giardino e dell’orto. La location è particolarmente suggestiva con gli splendidi colori dell’autunno e il caratteristico Tepidario del Roster, in attesa di imminente restauro. Orario 9-19. Ingresso gratuito. La Mostra Autunnale, giunta alla sua 14^ edizione, vanta un primato nazionale: per la prima stagione si svolse in un giardino del centro di Firenze dal 23 al 26 settembre del 1852, su iniziativa della prestigiosa e già allora quasi centenaria Accademia dei Georgofili. Visto il successo di pubblico ed espositori, si decise di costituire la Società Toscana di Orticultura, che nel 1854 organizzò subito con una mostra mercato primaverile, che ancora oggi si svolge ogni anno dal 25 aprile al 1° maggio. Info: www.societatoscanaorticultura.it


19

ingiro

Bacco Artigiano in Valdarno e Valdisieve Ancora tre giorni per celebrare il Chianti Rufina, poi largo ai marroni Tanti gli eventi in arrivo fra Pontassieve, San Godenzo, Londa e dintorni

della Polisportiva “Remo Masi”. Domani e domenica, per tutto il giorno, in piazza Umberto I, ci sarà “Mercabacco”, mostra di artigianato, prodotti tipici e collezionismo. Sempre domani alle 10 a Scopeti, taglio del nastro di una nuova pista ciclabile realizzata con il contributo della Bcc di Pontassieve. Dalle 15.30 il Bacco si trasferirà a Firenze con la sfilata per le vie del centro del “Carro matto”. Quindi, alle 17.30, in piazza Signoria, si potrà assistere all’esibizione di musici e sbandieratori. Alle 18 a Rufina concerto della Corale “Città di Rufina” mentre alle 21, in piazza Umberto I, si svolgerà la sfilata di moda per bambini a cura dei commercianti di Rufina. Domenica alle 12.30 la visita guidata al Museo della vite e del vino. Alle 15, il “Carro matto” sfilerà per le vie, mentre alle 21 ci sarà lo spettacolo musicale e, a seguire, gran finale con “i botti di Bacco”. Durante il Bacco saranno numerosi i punti di ristoro: si potrà assaggiare anche l’hamburdiccio, un hamburger ideato da imprenditori locali fatto con il bardiccio ricavato dalle parti povere del maiale. Per il programma completo www.comune.rufina.it.

L’

Autunno nel Valdarno e in Valdisieve comincia a Rufina con “il Bacco Artigiano”. La rassegna organizzata dal Comune si concluderà domenica. Tantissimi gli appuntamenti che uniscono il Chianti Rufina con l’artigianato, la musica e la tradizione. Oggi, venerdì 28 settembre, alle 18 ore, presso “Villa Poggio Reale”, si terrà il convegno “Finanza e Vino” promosso dal Consorzio Chianti Rufina e Italian Capital Strategies. Alle 21 seguirà lo spettacolo di danza a cura

Poi largo al marrone del Mugello Igp, protagonista, insieme all’olio, della stagione autunnale. Saranno tre gli appuntamenti con il gustoso frutto che si produce per la quasi totalità nel Comune di San Godenzo. Si partirà il 14 ottobre con la Marronata di Casale, per proseguire poi il 21 e 28 ottobre con la Ballottata a Castagno d’Andrea. Da non perdere, la possibilità di apprezzare ancora la “Pesca Regina d’autunno”, chiamata anche “Tardiva di Londa”, un particolare tipo di cultivar ottenuto negli anni ’50 da genealogia sconosciuta, proprio nel territorio di Londa.

LUNGOUNGIORNO allo spazio Sam Arriva l’annuale appuntamento con “Lungoungiorno”, il 6 e 7 ottobre (ore 10-19) al Vecchio Conventino, Spazio Arti e Mestieri (Sam), a 50 metri da piazza Tasso. L’appuntamento, a cura di Fondazione di Firenze per l’Artigianato Artistico, è tutto dedicato all’artigianato d’eccellenza. La cittadinanza e i turisti possono così spendere un fine settimana all’insegna dell’incontro privilegiato con l’arte, il gusto e la bellezza. Un’occasione per guardare gli artigiani a lavoro, ascoltare le loro storie e avvicinarsi al lavoro manuale, fra botteghe, laboratori didattici, visite itineranti, bar e ristorante, spazio bambini e nido. Il programma dei laboratori “L’ho fatto io” sarà dedicato ai seguenti settori: ceramica con Luca Canavicchio, microscultura preziosa con Francesca del Magro, origami con l’artigiana giapponese Yoshiko, decorazione e tornio con gli artigiani del Museo di Montelupo, decorazione su ceramica con Veronica Fabozzi. Info: www.fondazioneartigianato.it

Sapori d’autunno Mercatini a Signa Nuovo appuntamento con la tradizione a Signa. Domenica 21 ottobre si svolgerà la manifestazione “Sapori d’autunno” che animerà il centro del paese, da piazza della Repubblica fino a piazza Cavour. Una festa enogastronomica che andrà avanti dalle ore 9 fino a tarda serata, con specialità regionali e stagionali, mercatino dell’antiquariato, artisti di strada, animazione per bambini e ragazzi e band musicale. Info: 055.8790183, www.prolocosigna.it


20

ingiro

Festival delle Generazioni Giovani e non a confronto Tre giorni di appuntamenti fra incontri sull’attualità, letture e mostre In programma anche i concerti di Fiorella Mannoia, Samuele Bersani e Pierdavide Carone

La Fiera di Firenze Dal 18 al 21 ottobre arriva la Fiera di Firenze: un lungo weekend di shopping e novità, con espositori dei più svariati settori che mostreranno in anteprima le tendenze 2013. La manifestazione ospiterà alla Fortezza da Basso il meglio di tutti i settori del commercio, dall’arredamento all’oggettistica, dagli infissi all’enogastronomia. Interessante sarà l’Aperitivo by Special 1, nella sala della scherma, tutti i giorni dalle ore 18 a chiusura. Musica e dj set durante le quattro giornate. Orari: giovedì e venerdì 15-23, sabato 10-23 e domenica 10-21. Info: 0572.910474, www.orgacom.it. Per aperitivi: 338.7507562, 338.7583858, www.special1.com

di eventi portati avanti da anziani e giovani. Si aprirà il 12 ottobre, con una seduta inaugurale in cui il sindaco di Firenze Matteo Renzi accoglierà i partecipanti. A seguire sarà aperta al pubblico la mostra “Razza umana” di Oliviero Toscani, un viaggio fotografico in Italia e nel mondo per documentare le differenze e le somiglianze di anziani e giovani. Ogni mattina, in due caffè storici della città, la lettura dei giornali sarà affidata a nomi importanti del giornalismo televisivo, Andrea Vianello, Maria Latella, Francesco Giorgino, Antonio Caprarica, per commentare le notizie del giorno. Si potrà assistere a incontri di parola tra protagonisti d’eccezione in settori cruciali per il rapporto tra le generazioni e a dialoghi e intermezzi musicali con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura come Dario Vergassola, Pippo Baudo, Don Mazzi, Carlo Petrini, Lina Wertmuller, Silvia Ballestra, Angela Rafanelli, Giancarlo De Cataldo, Ivan Cotroneo, Giulio Giorello, Mario Capanna ed Elio Fiorucci.

I

l “Festival delle Generazioni”, promosso da Fnp Cisl, che si terrà a Firenze dal 12 al 14 ottobre, è il primo evento del genere in Italia. I problemi degli anziani e dei giovani saranno analizzati e vissuti attraverso un’esperienza unica, in cui momenti di riflessione si intrecceranno con momenti di svago. La manifestazione è articolata in diverse sezioni tematiche, ciascuna costituita da una serie concatenata

E ancora musica, con un concerto di Fiorella Mannoia la sera del 12 ottobre e quelli di Samuele Bersani e Pierdavide Carone il 13, e laboratori che costituiranno la vera forza del Festival: esperti delle due generazioni, infatti, metteranno a disposizione di tutti i partecipanti le loro conoscenze sulle nuove tecnologie, sulla prevenzione e l’alimentazione, sull’orientamento dei giovani nel mondo del lavoro, e molto altro. Tutti gli eventi sono gratuiti ma con prenotazione obbligatoria. Info: www.festivaldellegenerazioni.it

Mugello, tra arte e golosità In autunno, il Mugello permetterà ai golosi di scoprire tanti prodotti tipici tra cui il prelibatissimo marrone, celebrato da numerose ed importanti sagre. A Dicomano, appuntamento con la “Fiera di ottobre”, il 3, 6 e 7 del mese, con bestiame, marroni, antichi mestieri e sfilata del corteo storico con carro dell’uva. Info: 055.8385426. A Marradi, ecco la “Sagra delle Castagne” (7, 14, 21 e 28 ottobre) alla 49^ edizione, fra stand gastronomici, leccornie, prodotti del bosco e sottobosco, artigianato, artisti di strada e musicisti. Il treno a vapore collegherà Marradi a Pistoia e Firenze il 14 e il 21 ottobre (prenotazioni 0573.365011, 347.7970192, 0573.367158). Info: 055.8045170, www.sagradellecastagne.it. Sagra del Marrone e dei Frutti del Sottobosco anche a Palazzuolo sul Senio il 7, 14, 21 e 28 ottobre. Info: 055.8046125, www.palazzuoloturismo.it. La manifestazione “Dal bosco e dalla pietra” si svolgerà a Firenzuola (7 e 14 ottobre), con manufatti in pietra serena, prodotti locali, marrone Igp e frutti dimenticati. Tanti anche gli eventi collaterali. Info: 055.8199459, 055.8199477, www.firenzuolaturismo.it. A Vicchio, “Festa dei Marroni” (14-21 ottobre) con degustazioni e vendita diretta. Info: 055.843921, www.comune.vicchio.fi.it. Infine, a Barberino di Mugello, appuntamento con la “Mostra mercato del tartufo bianco e nero” (27 e 28 ottobre, 3 e 4 novembre). Info: 055.84771. Per l’occasione, tante vantaggiose offerte di soggiorno. Info: www.mugellotoscana.it.


21


22

inpillole GLI EVENTI DEL MESE A PORTATA DI PAGINA

Michael Fix al Six bars Jail

Sulle orme di Isabella

Venerdì 26 ottobre (ore 21.30) appuntamento al Six bars Jail (circolo Arci Sms Serpiolle, via delle Masse 38, Firenze) per il concerto di Michael Fix, uno dei più bravi chitarristi e compositori australiani. Il suo stile distintivo, eclettico ma accessibile, lo rende un musicista popolare in differenti tipi di festival: da quelli dedicati alla chitarra, al jazz, blues, folk, o country. Nel suo curriculum, anche la partecipazione a vari festival in Australia, Europa, Asia, Usa. Ha vinto tre Golden Guitar. Info: www.sixbarsjail.it

Il Comune di Cerreto Guidi, in collaborazione con la Fie, propone per domenica 21 ottobre, un’iniziativa alla scoperta del territorio. Un percorso da fare a piedi, seguendo la memoria di Isabella de’ Medici, lungo itinerari collegati da tre raccordi che delineano un unico sentiero, quello che attraversa tutto il territorio del comune, consentendo di proseguire sulla Via Francigena verso il Padule o lungo antiche strade verso il Montalbano. Il ritrovo è fissato alle 8.30 in piazza Umberto I a Cerreto Guidi. Info: www.comune.cerreto-guidi.fi.it

Musica dei popoli Oriente protagonista Prosegue fino al 18 novembre all’Auditorium Flog di Firenze e al Teatro Dante di Campi Bisenzio la XXXVII edizione del Festival Musica dei Popoli. Come si evince dal titolo, “Suoni e visioni d’Oriente”, protagonista di quest’anno è il continente asiatico, declinato nelle sue molteplici espressioni artistiche: musica, canto, danza e costumi. Tra gli ospiti Gochag Askarov, uno dei migliori interpreti dall’Asia centrale (29 settembre, Flog) e l’U-Theatre da Taiwan, in un confronto tra interiorità zen e pratica del Thai Chi Chuan (5 e 6 ottobre, Teatro Dante). In prima assoluta e per la prima volta in Italia il concerto dell’Orchestra tradizionale cinese di Jilin (13 ottobre, Flog). E ancora il Teatro delle ombre di Bali (18 e 19 ottobre, Flog) e Pandit Hariprasad Chaurasia, il più grande flautista indiano, altra imperdibile esclusiva (27 ottobre, Flog). Chiude, domenica 18 novembre al Cinema Odeon, la performance della cantante Yungchen Lhamo. Info: www.musicadeipopoli.com

Wilco in tour Giovedì 11 ottobre (ore 21.30) all’Obihall di Firenze faranno tappa i Wilco, per una delle tre date italiane del tour. La rock band di Chicago, che ha sfornato album fondamentali della storia del rock come “Yankee” “Hotel Foxtrot”, “A Ghost Is Born”, “Sky Blue Sky”, e “Wilco (the album)”, è appena uscita con “The whole love” su etichetta dBpm Records di proprietà degli stessi Wilco. L’album, composto da 12 canzoni inedite prodotte da Jeff Tweedy insieme a Patrick Sansone e Tom Shick, si apre con “Art of almost”, un pezzo di 7 minuti, e si conclude con “One one sunday morning (Song for Jane smiley’s boyfriend)”. Info: www.obihall.it

Dieci anni di Corri la vita Una grande festa che coinvolgerà la città di Firenze è in programma per domenica 30 settembre, in occasione dei dieci anni di Corri la vita, la manifestazione benefica a sostegno delle strutture pubbliche specializzate nella lotta al tumore al seno, organizzata in collaborazione con Lilt, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (sezione Firenze). Dalle 14 alle 18 indossando la maglietta ufficiale 2012 di Corri la vita si potranno visitare gratuitamente tutti i Musei Civici Fiorentini e moltissimi altri musei cittadini. A chiudere i festeggiamenti un concerto sotto il Loggiato degli Uffizi. Un’occasione unica per scoprire i luoghi più rappresentativi di Firenze e per esprimere la propria solidarietà e finanziare progetti no-profit coniugando così beneficienza, sport e cultura. Info: www.corrilavita.it

Terretrusche Etruschi protagonisti per tutto l’autunno grazie a Terretrusche, la manifestazione ideata dalla Federazione Europea Itinerari Storici Culturali e Turistici, che fino a novembre propone in Toscana, Emilia Romagna, Umbria e Lazio, numerose iniziative alla scoperta della civiltà etrusca. A Firenze ecco la mostra “WinEx: esposizione storica della produzione vinicola italiana”, per far conoscere, attraverso la collezione Giuseppe Iuppa, il procedimento e la tradizione vinaria dalla cultura della vite all’alta qualità del vino italiano. In mostra anche reperti archeologici dal periodo etrusco a quello romano del Museo Archeologico di Firenze. Inoltre, tutti i giorni, dalle ore 18, degustazione del vino etrusco “Etruschello” presso il Ristorante Little David (via de Martelli 14/r). Info: 055.2302695, www.europeanitineraries.eu

Visite per l’Att

Cristalli in mostra Meraviglie naturali

Una visita guidata privata per 60 ospiti al Museo Horne e a Casa Vasari, abbinata a una degustazione di vini nel cortile del Museo offerta dall’Azienda Agricola Colle Bereto. È questa l’iniziativa organizzata dall’Associazione Tumori Toscana per giovedì 4 ottobre (dalle 19 in poi): una serata esclusiva, a fronte di un’offerta minima di 25 euro, il cui ricavato sarà interamente devoluto all’Att per ampliare il servizio di cure domiciliari oncologiche gratuite ai malati della Toscana, portato avanti dal 1999. Info e prenotazioni: 347.1019409, www.associazionetumoritoscana.it

È stata prorogata al 30 giugno 2013, alla Specola (via Romana 17),“Cristalli - La più bella mostra di minerali al mondo”. La storia della collezione, composta da oltre 500 esemplari, coincide con quella del suo fondatore: Alberto Giazotto. Fisico particellare, Giazotto venne incantato dalla magia dei cristalli fin da piccolo e come tanti iniziò una piccola collezione che con il tempo diventò una “meravigliosa” ossessione. Orari: dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 16.30. Chiusa il lunedì. Info: 055.2346760, www.mostracristallifirenze.it

OGNI MESE IN REGALO CON LA NAZIONE Segnala gli eventi a livein@etaoin.it grafica: www.kidstudio.it

Live in Firenze OTTOBRE 2012  

Eventi e spettacoli in città e provincia