Page 1

PRATO

OTTOBRE 2010

TEATRO

I DEMONI AL METASTASIO INVITO A PALAZZO ALBERTi

EVENTI

L’IMMAGINE RITROVATA BENVENUTO FICO SECCO

NIGHTLIFE I locali cool DELLa notte

APPUNTAMENTI IN MUSICA

ARTE

I NOSTRI ETRUSCHI AL BUONAMICI PRATO PROJECT AL PECCI

inoltre

BRACHETTI AL POLITEAMA UN MESE TRA TEATRO, MOSTRE e SPETTACOLO

TUTTOMESE L’agenda con i principali appuntamenti Tutte le news sugli eventi della città Segnala i tuoi eventi a livein@etaoin.it


I nostri Etruschi

da Gonfienti a Montefortini Aperta fino al 31 dicembre la mostra a Palazzo Buonamici

Brachetti al Politeama

Nuovo cartellone per il Teatro Politeama Pratese di via Garibaldi che anche in questa stagione 2010/2011 non tradisce le aspettative del suo pubblico con un programma ricco, come la tradizione vuole, di commedie brillanti, spettacoli comici, musical e operette. Con una prima toscana, e prima di trasferirsi alle Folies Bergere di Parigi, Arturo Brachetti, noto showman e attore-trasformista internazionale, inaugurerà la stagione venerdì 22 ottobre (repliche il 23 e il 24) con il suo nuovo spettacolo “Ciack si gira!”. Dopo alcuni anni di assenza come tuttosolista, Brachetti ritorna nel ruolo di mattatore in uno show dal divertimento mitragliante di sorprese, che racchiude il meglio del suo repertorio. Un sorprendente viaggio nell’universo cinema, attraverso effetti speciali, cambi di trucco lampo, citazioni di decine di personaggi che ci faranno vivere momenti toccanti ed esilaranti. Info e prevendita: 0574.603758, www.politeamapratese.com.

È

visitabile fino al 31 dicembre a Palazzo Buonamici a Prato la mostra “I nostri Etruschi, da Gonfienti e Montefortini”. L’esposizione conta, fra gli altri, la splendida kylix, che gli scavi di Gonfienti hanno riportato alla luce con tanti altri reperti di straordinario valore, insieme alla particolare coppa di vetro turchese rinvenuta nel Tumulo di Montefortini.

Un allestimento

di pochi pezzi, ma assolutamente pregiati, che sono il segno dell’apertura culturale di cui era protagonista il mondo etrusco nel nostro territorio: da una parte l’Oriente, rappresentato dalla coppa di vetro rinvenuta nella tomba a tholos di Montefortini, una produzione forse siriana, sicuramente della zona fra il Tigri e l’Eufrate, che probabilmente fu offerta come

dono prezioso al principe di Artimino e servì ad aprire i canali commerciali fra le due aree.

Dall’altra parte la kylix, realizzata ad Atene dal

pittore di fama Douris, e scoperta nella sala da pranzo di uno degli edifici più grandi dell’area di Gonfienti. Un esemplare prestigioso, che suggerisce l’elevato livello economico e sociale dei proprietari dell’edificio e più in generale della comunità di Gonfienti. Insieme alle due coppe ampi pannelli espositivi contestualizzano la provenienza dei reperti, due siti su cui la Soprintendenza, la Provincia e gli altri partner scommettono con il progetto del parco archeologico. Orario: feriali 9-18; festivi e prefestivi 1619. Ingresso gratuito. Info: 0574.534231, www.provincia.po.it.

Gli scatti di Listri Una mostra dedicata a uno dei più grandi fotografi d’interni italiani: Massimo Listri. Verrà aperta il 29 ottobre (ore 18) in occasione dell’inaugurazione del Palazzo delle Professioni di via Pugliesi 26 ed è stata promossa dagli

otto ordini dei commercialisti, degli ingegneri, degli architetti, dei consulenti del lavoro, degli avvocati, dei geometri, dei periti industriali e dei farmacisti. Orario: dal lunedì al venerdì 16-19. Info: 0574-33862.

Bombing Prato

Una doppia mostra organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune in occasione dell’anniversario della liberazione della città. Gli spazi espositivi della saletta Valentini e del Cassero ospitano una serie di suggestive fotografie sui bombardamenti che fra il dicembre 1943 e il gennaio 1944 colpirono Prato. Di grande effetto soprattutto le immagini scattate dagli aerei che parteciparono alle azioni di bombardamento, provenienti dagli archivi militari americani. Le mostre resteranno aperte a ingresso libero fino al 17 ottobre (tutti i giorni escluso il martedì) dalle 16 alle 19. La mostra in saletta Valentini il venerdì, il sabato e la domenica sarà aperta anche la mattina, dalle 10.30 alle 13. Info: 0574.1835029.

Visite in Archivio

Apertura straordinaria dell’Archivio di Stato, il prossimo 2 ottobre (ore 10). Per l’occasione sarà possibile visitare l’Archivio pratese di Palazzo Datini, in via Ser Lapo Mazzei 41 e scoprire stanze non sempre accessibili al pubblico. Info e prenotazioni: 0574.26064, as.po.richieste@beniculturali.it.


I Demoni aprono il Metastasio Parte il 9 e 10 ottobre la stagione TEATRALE 2010-2011

A

pre il 9 e 10 ottobre con “I Demoni” di Fëdor Michailovic Dostoevskij, la stagione 2010-2011 del Teatro Metastasio di via Cairoli, a Prato. Lo spettacolo (fuori abbonamento) è presentato da Tieffe Teatro Milano e Wallenstein BetriebsGmbH Berlin in collaborazione con Napoli Teatro Festival. Il 23 ottobre (dalle ore 21 alle 02, fuori abbonamento) il calendario prosegue con la “Notte jazz” con i migliori gruppi jazz della Toscana, a cura di Stefano Zenni. Il 29 ottobre sarà la volta di Arca Azzurra teatro con Isa Dainelli in “Fragile”, con l’accompagnamento musicale di Ciro Cascino al pianoforte.

Apertura straordinaria Galleria di Palazzo degli Alberti

Sabato 2 ottobre la Galleria di Palazzo degli Alberti (via degli Alberti 2, Prato), resterà in via eccezionale aperta al pubblico dalle ore 9 alle 19. Le visite, gratuite e senza prenotazione, prevedono la possibilità di usufruire dell’assistenza di guide e di materiale illustrativo. L’iniziativa ha luogo nell’ambito del programma “Invito a Palazzo”, promosso su scala nazionale dall’Associazione Bancaria Italiana per consentire l’accesso del pubblico ai palazzi delle banche. Come noto, la Galleria di Cariprato occupa il primo piano dell’antico Palazzo gentilizio detto degli Alberti, sede storica della Banca. L’ambiente, ampio e spazioso, ospita (unitamente alle opere di Filippo Lippi, Giovanni Bellini e Caravaggio, i capolavori più famosi della raccolta di Cariprato) una quadreria del barocco fiorentino. In tale ambito sono esposti dipinti di assoluto valore artistico e storico di Francesco Furini (David con la testa di Golia), Jacopo Vignali (Rebecca ed Eliezier al pozzo), Carlo Dolci (La Carità), del Volterrano (Lo sposalizio mistico di Santa Caterina d’Alessandria) e di altri ancora tra i massimi esponenti della pittura tra Sei-Settecento. Nel corso delle visite guidate verrà riservata un’attenzione particolare alla raccolta dei finissimi marmi, eccellenti opere del grande scultore pratese Lorenzo Bartolini, di cui nel 2010 ricorre il 160° anniversario della morte. Info: 0574.617525 – 617359, www.galleriapalazzoalberti.it.

Il primo appuntamento di novembre è dal 3 al 14, al Fabbricone di via Targetti, con una produzione del Teatro Metastasio Stabile della Toscana e di Carte Blanche - Compagnia della Fortezza. In scena, “Hamlice, saggio sulla fine di una civiltà” con scene di Alessandro Marzetti, costumi di Emanuela Dall’Aglio e musiche originali di Andrea Salvadori. Sul palco ci saranno anche i detenuti attori della Compagnia della Fortezza insieme a Stefano Cenci e con la partecipazione straordinaria di Maurizio Rippa. Drammaturgia e regia saranno di Armando Punzo. Nel complesso, il progetto della stagione 2010/2011 prevede alcune produzioni molto interessanti: oltre ad “Hamlice/saggio sulla fine di una civiltà”, “I promessi sposi” alla prova di Giovanni Testori con la regia prestigiosa di Federico Tiezzi, e la “Trilogia di Belgrado” di Biljana Srbljanovic, una delle autrici di maggior talento della nuova drammaturgia europea, per la regia di Paolo Magelli, con la compagnia stabile del Teatro Metastasio. Infine “L’Isola dei pappagalli” di Sergio Tofano con la musica di Nino Rota e la regia di Aldo Tarabella: un progetto che vede coinvolte anche l’Orchestra Regionale Toscana, la Scuola di musica di Fiesole e l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Info: 0574.6084, www.metastasio.net.

Visite al Museo del Tessuto

Visite guidate gratuite al Museo del tessuto di Prato di via Santa Chiara 24 e alle sue collezioni. Si comincia il 3 ottobre (ore 16.30) e si prosegue il 9 con un tour nella sezione contemporanea dedicata al tema dei finissaggi tessili, organizzato in occasione della 6° edizione della “Giornata del Contemporaneo”. Il 10, 17, 24 e 31 ottobre ancora visite gratuite con appuntamento alle ore 16.30. Info: 0574.611503, www.museodeltessuto.it.


Prato Project

Il Centro Pecci ospita la grande mostra DEDICATA A Thom Puckey e Jan van der Ploeg

L’immagine ritrovata

La mostra “L’immagine ritrovata” riporta a Prato per la prima volta dopo secoli la Trinità dei coniugi Datini. Si tratta di un’opera suggestiva e non priva di mistero, perché non si conosce con certezza il nome del suo autore e ci sono dubbi anche sulla sua originaria collocazione. In occasione di questo evento, promosso dal Comune di Prato e dal Comitato per le celebrazioni del VI centenario della morte di Datini, sono stati compiuti ulteriori studi. L’opera è stata gentilmente prestata dai Musei capitolini di Roma e sarà accompagnata da un altro dipinto, proveniente dalle collezioni della Diocesi di Prato e attribuito ad Andrea di Giusto. Nel palazzo di via Ser Lapo Mazzei 43, la mostra si svilupperà attraverso le stanze del piano terreno. Dopo l’inaugurazione del 2 ottobre (ore 16.30) sarà aperta fino al 9 gennaio nei feriali con orario 9-12.30 e 15-18; la domenica ore 9-13. Info: 0574.1835025, www.francescodatini.it.

P

rosegue fino al 9 gennaio la mostra “The Prato Project”, una doppia personale congiunta degli artisti Thom Puckey e Jan van der Ploeg, organizzata al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato e realizzata in collaborazione con l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia. L’esposizione, promossa da Regione Toscana e Comune di Prato con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena e il sostegno di Asm spa, CariPrato, Gruppo Consiag e Unione Industriale Pratese, è ospitata nello spazio progetti al piano terra del museo pratese.

I due artisti, entrambi attivi ad Amsterdam, sono stati invitati a realizzare un progetto comune negli spazi espositivi al piano terra del Centro Pecci, che va a riallacciarsi idealmente a quello già sperimentato presso l’Aschenbach and Hofland Galleries di Amsterdam nel maggio-giugno

Benvenuto Fico Secco 2008. “The Prato Project” combina una serie di nuove sculture in marmo di Puckey e i monumentali wall-painting di Van der Ploeg, che si sviluppano su una superficie murale di oltre 50 metri di lunghezza. La sfida insita in questa collaborazione è quella di mettere in dialogo l’astrazione cromatica dei motivi pittorici bidimensionali con il realismo dai contenuti anticonvenzionali delle figure scolpite, la monumentalità della pittura ambientale con l’eleganza sensuale della statuaria in marmo.

La mostra

è aperta dalle ore 10 alle 19, con chiusura il martedì. Il 16 ottobre inoltre (ore 18.30) verrà inaugurata al Pecci la mostra “The colour is bright the beauty is generous”, prima grande retrospettiva dell’artista taiwanese Michael Lin. È curata da Marco Bazzini, direttore artistico del Centro Pecci, e da Felix Schöber, in collaborazione con l’Atelier di architetti giapponesi Bow Wow. Info: 0574.531842, www.centropecci.it.

Appuntamento a Carmignano, il 16 e 17 ottobre, con “Benvenuto Fico Secco”, la fiera che apre ufficialmente la vendita della produzione dei fichi secchi dell’annata, prodotto tipico del territorio. L’evento prevede, oltre alla vendita della prima produzione stagionale, laboratori sulla preparazione del fico secco, mostre fotografiche, concorsi culinari, percorsi gastronomici. Info: 055.8750252, www.comune.carmignano.po.it.

Arte e piaceri in villa

Prosegue fino al 31 ottobre, alla Villa Il Mulinaccio di Vaiano, la mostra “Arte e piaceri in villa: viaggi e viaggiatori”. Un’esposizione di eccezionali dipinti risalenti al XVI-XVIII secolo, dedicati ai grandi navigatori e ai viaggi di mercanzia, ai mondi esotici incontrati, ai viaggi degli artisti e alle loro vedute, alla fortuna del tema del viaggio nella pittura mitologica. Orario: venerdì, sabato e domenica dalle 15.30 alle 18.30. Info e prenotazioni: 334.3705535, www.vaiano.po.it.


Notti rock al Siddharta O

Fra gli appuntamenti il concerto di Folk Stone e Furor Gallico ttobre di grandi eventi e concerti al Siddharta, l’alternative club di via Traversa Pistoiese 83, a Prato. Da non perdere, sabato 16 (ore 22), la serata folk con i Folk Stone e i Furor Gallico. Dopo i concerti, musica rock indie e metal nelle due sale. La serata si intitola “Rock my horn” e sarà all’insegna della birra, dei kilt, degli strumenti folkloristici e ovviamente dei corni con due delle realtà più grandi della scena folk metal italiana.

Altro concerto interessante sabato 2 ottobre quando “Rock around the Roll”, la nuova serata dedicata al rockabilly e al puro rock anni ’50-’60, presenterà i “Quattro Gatti” (noti anche come band ufficiale di Staffelli e Militello a “Striscia la notizia”) e proseguirà con il dj set di La Ganza e Toxic Avenger e l’animazione curata da “The Golden Chicks Army”. Sabato 30 ottobre, sempre per “Rock around the Roll” ecco gli “Horrible Porno Stuntmen”, in una miscela esplosiva di rockabilly e derivati. Fra gli altri eventi del mese: il 1° ottobre la festa anni ’80 “Back to the future party” e Slamband in concerto; sabato 9 “La nuit De Sade” fra sonorità gothic, dark wave, death rock, post punk ed elettroniche; il 15 ottobre “British rock night” festa in puro stile britannico con le cover band “Life in technicolor” (Coldplay tribute band) e “Rubbish” (Oasis tribute band); il 23 “The Sneakers” (Depeche Mode tribute band) e il 29 ottobre “Halloween cartoon party” festa di Halloween in anticipo e a tema, incentrata sui cartoni animati. Biglietto variabile in base alle serate. Info: 0574.070540, 338.6314824, www.siddhartaclub.it.

Baraka Un american disco pub dove gustare un drink e godersi una serata di jam session o la musica di dj e vj. È il Baraka di piazza Mercatale 133, nel cuore del centro storico di Prato. Un locale con un ampio loft, pareti rivestite di colori scuri, poltrone e ampi divani, arredamento minimale, giochi di luci

e qualche tocco hi-tec. Il Baraka è adatto sia per una bevuta con amici che per una serata di coppia. Il nome deriva dalla parola indonesiana Barakah che indica un senso di presenza divina, carisma, saggezza e benedizione. Aperto dalle 21 alle 2, chiuso la domenica. Info: www.barakaprato.it.

Keller Platz

Una grande pizzeria, birreria dove ascoltare ottima musica dal vivo. È il Keller Platz, caratterizzato dal tipico stile bavarese, senza però rinunciare alla tradizione italiana e internazionale. I piatti vanno dallo stinco con crauti di provenienza tedesca all’inglese fish and chips, senza dimenticare gli hamburger e le grigliate di carne, i piatti per vegetariani e l’italianissima polenta. Con una capienza di oltre 350 posti, il Keller Platz è il locale adatto anche per festeggiare compleanni ed eventi. Vi si può trascorrere un’intera serata assistendo a spettacoli di cabaret e musica live. Fra gli eventi di ottobre, da non perdere il 15 la Ligabue Superstar Night con Federico Poggiolini (chitarrista di Ligabue) come ospite d’eccezione. Fra gli altri appuntamenti: il primo ottobre Negramaro Tribute Band (opening “Il silenzio del Mare”), il 2 ottobre Susy Q e il 28 settembre Clinic di batteria con John Blackwell. Info: 0574.41364, www.kellerplatz.com.

Pixie Pub

Un pub english style, dove gustare una buona birra, tanti hamburger e passare una serata con gli amici. A creare l’atmosfera giusta, luci soffuse e una miriade di elfi, gnomi e folletti disegnati alle pareti. Tante anche le serate a tema che vengono organizzate nel locale per festeggiare le occasioni più particolari, da Halloween a Capodanno. Il Pixie Pub si trova in via Nistri 51, a Prato. Aperto dalle 19.30 alle 2 di notte. Chiuso il lunedì. Info: 335.1208455, www.pixiepub.it.

Il gusto dell’Opificio

È “Il gusto dell’Opificio” la novità nel panorama pratese dei locali. Si tratta del bar-ristorante di OpificioJm, la “bottega” di John Malkovich in piazza San Marco, che ospita quaranta produttori toscani e che intende affermare modalità nuove di consumo e di commercio, oltre a promuovere eventi culturali. “Il gusto dell’Opificio” è aperto dalla mattina fino a tarda sera. Insieme alle colazioni, offre pranzo, una merenda pomeridiana, per inoltrarsi poi, verso le ore notturne, in un prolungato aperi-cena. Si tratta di uno spazio bar-ristorante che intende valorizzare i prodotti tipici del territorio e, tramite la formula basata sul connubio esclusività-qualità-tipicità, con la quale nasce lo spazio OpificioJm dare vita, non solo a un luogo di aggregazione, ma anche a una stimolante ed innovativa vetrina per la città rivolta al di fuori delle mura cittadine. Il locale si trova in via Arco 15/17. Info: 0574.870502, info@ilgustodellopificio.it.


AGENDA

TuTTOMESE G L I E V E N T I A P O R T A T A D I PA G I N A

O T T O B R E due

MOSTRE

EVENTI

The colour is bright

Apertura straordinari Archivio di Stato Palazzo Datini TEATRO

Baco Gigi Show La Baracca

NOVE TEATRO

I Demoni

Metastasio (replica il 10) MOSTRE

Coast to Coast

Sede Confartigianato

Museo Pecci

VENTIDUE TEATRO

Ciack si gira! Politeama

VENTITRè MUSICA

Notte Jazz

Teatro Metastasio

VENTINOVE MOSTRE

Massimo Listri

SEDICI

Palazzo delle Professioni

TEATRO

TEATRO

Anito e Garibalda La Baracca

Dolce Vernio

Appuntamento il 9 e 10 ottobre con “Dolce Vernio”, mostra mercato di mieli e altri prodotti tipici locali. Il programma del 9 prevede assaggi guidati di miele dalle ore 21 in Palazzo Bardi. Il 10 invece mostra mercato dalle ore 9 all’ex Meucci (Mercatale di Vernio). Info: 0574.931036, www.comune.vernio.po.it.

Arie, villanelle e danze

Concerto spettacolo il 9 ottobre (ore 21.15) nella Cappella della Villa Medicea di Poggio a Caiano. Qui si terrà “Arie, villanelle e danze del Rinascimento italiano”, con canzoni per soprano e liuto del periodo elisabettiano alla corte dei Medici. Ingresso libero. Info: 055.8798779

Festa della castagna

Torna la tradizionale festa della castagna di Bacchereto. Appuntamento il 23, 24 e quindi il 30 e 31 ottobre con una festa di piazza con gastronomia tipica toscana in piazza Verdi. La manifestazione è organizzata dalla Polisportiva Bacchereto. Info: 055.8717175, www.bacchereto.it.

Fragile

Teatro Metastasio

Coast to Coast

Si chiama “Coast to Coast” la mostra di Mario Spezi che aprirà dal 9 ottobre al 30 novembre nella sede provinciale di Confartigianato Imprese Prato, in viale Montegrappa 138. L’esposizione conta chine, acquerelli, matite, tempere, oli e altre tecniche ancora. La mostra è organizzata da Confarte. L’inaugurazione è prevista il 9 ottobre alle ore 17.30. Successivamente sarà aperta da lunedì a giovedì, dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18, il venerdì dalle 8.30 alle 13 (nel pomeriggio apertura solo su richiesta). Info: 0574.656239, www.prato.confartigianato.it.

Baco Gigi

Torna il teatro per ragazzi della Baracca di via Frosini 8, in località Casale. Si comincia il 2 ottobre (ore 21) con Baco Giò, un viaggio avventuroso (dalla sua casa-mela al mercato a una discarica) del Baco Gigi. Scritto e interpretato da Maila Ermini e Gianfelice D’Accolti, lo spettacolo è adatto ai più piccoli. Ingresso a 6 euro. Fra gli altri appuntamenti della Baracca, il 16, 17, 23 e 24 ottobre (ore 21, domenica ore 16.30), “Anito e Garibalda”, commedia esilarante per una nuova Unità d’Italia scritta, diretta e interpretata da Maila Ermini con Gianfelice D’Accolti. Ingresso 10 euro. Info: 0574.812363, www.teatrolabaracca.com.

Passioni d’Autunno a Vergaio

Cacao, passione, castagne e un pizzico di magia, in una grande festa dedicata a sua Maestà il cioccolato. Fondente o al latte, al caffè o alle spezie, trasformato in creative praline o lasciato in blocchi grezzi, il cioccolato d’autore, quello artigianale, sarà protagonista di una domenica eccezionale, organizzata a Vergaio (Prato) per il prossimo 10 ottobre, dalle ore 9 alle 20. Info: 338.1923569 www.mclprato.it/News.htm

Alter Mundi

Appuntamento dall’8 al 10 ottobre con Alter Mundi, il festival che ha l’obbiettivo di far incontrare culture e popoli. Un modo per favorire la conoscenza e lo scambio tra le diverse culture che convivono nel territorio pratese. Il festival si svolgerà a Prato, Montemurlo, Carmignano, Montemurlo, Cantagallo, Vaiano e Vernio. Info: 0574.534565, www.provincia.prato.it.

OGNI MESE ALL’INTERNO DEL TUO QUOTIDIANO Segnala i tuoi eventi a: livein@etaoin.it

live in PRATO MESE - ottobre 2010  

8 PAGINE DEDICATE A MUSICA, SPETTACOLO, NIGHTLIFE, ARTE E TANTO ALTRO.