Page 1

EDITORIALE A CURA DEL PRESIDENTE Questo piccolo opuscolo informativo nasce allo scopo di fornire supporto alle associazioni di volontariato imperiesi ed ai loro dirigenti e di aggiornarli sugli esiti del bando di progettazione sociale, volto a qualificare e sostenere le attività di rete e di missione delle organizzazioni del territorio. In questi anni il Centro di Servizio ha svolto senza dubbio un ruolo importante nell’accompagnare tanti volontari e piccole associazioni nella formazione, nella comunicazione, nella promozione della cultura della solidarietà. I primi bandi di progettazione sociale hanno altresì saputo premiare ed integrare gli sforzi delle reti associative nei loro alti scopi sociali. Ringrazio il Direttivo CE.S.P.IM e lo staff del Centro per aver condiviso e curato questa piccola ma significativa elaborazione che risponde all’intento di mantenere alto, malgrado le minori risorse, il livello di informazione interna al nostro sistema associativo. Purtroppo gli scenari futuri non ci spingono ad esprimere note di ottimismo sulla conferma di questi finanziamenti: la grave crisi finanziaria che ha sconvolto anche il sistema delle Fondazioni Bancarie sta infatti rimettendo in discussione gli equilibri ed i più recenti patti parasociali che hanno favorito la sperimentazione dei bandi a sostegno delle attività sociali delle organizzazioni. In quest’ottica, mi preme ricordare ancora una volta che la sfida che si pone oggi a tutto il mondo del terzo settore è certamente quella di rivitalizzare una cultura ed una pratica dell’interesse generale e della tutela del bene comune: da una crisi culturale ed economica dai tratti drammatici come quella che sta colpendo il nostro sistema paese, si potrà infatti uscire soltanto acquisendo maggiore consapevolezza dell’importanza della rete e del lavoro comune e condiviso. In questa direzione, il CE.S.P.IM può aiutare il volontariato attraverso la formazione, la consulenza ed il supporto documentale e telematico. Anche il presente opuscolo può diventare dunque un utile strumento di informazione, nonché di stimolo alla programmazione sociale delle singole realtà di volontariato. Buona lettura! Il Presidente Matteo Lupi

SOMMARIO

pagina 2 - Progettazione sociale pagina 6 - Cos’è il CE.S.P.IM, i servizi pagina 10 - Regolamento 2013 per il Servizio di Grafica e Stampa pagina 13 - Formazione


Bando per il sostegno alla Progettazione sociale ACRI, Forum del Terzo Settore, Consulta Nazionale del Volontariato, Convol, CSVnet e Consulta nazionale dei Comitati di gestione hanno sottoscritto un accordo nazionale per il quale, nelle regioni italiane in cui si utilizzano le risorse ex art. 15 legge 266/91 per la progettazione sociale, deve essere adottato un modello che prevede la partecipazione delle Fondazioni finanziatrici e del Volontariato locale alle decisioni sugli ambiti, sui criteri e sulle modalità di assegnazione dei fondi stessi. Alla luce di quanto precede, in Liguria è stato costituito un Tavolo di concertazione regionale convocato dal Co.Ge e dal Coordinamento CSV Liguria al quale hanno partecipato le Fondazioni finanziatrici del fondo speciale volontariato in Liguria, la Consulta Volontariato presso il Forum Ligure del Terzo Settore, i CSV Liguri e il Comitato di Gestione. Il Tavolo ha approvato le “Linee guida per la progettazione Sociale in Liguria” che stabiliscono ambiti, criteri e modalità di assegnazione dei fondi che devono essere adottati dai Centri di Servizio della Liguria nella realizzazione dei bandi.

2010: il primo bando Sulla base delle Linee Guida succitate a fine aprile è stato emanato il bando 2010 che stanziava 100.000,00 euro. Il CE.S.P.IM ha fornito 17 consulenze alle associazioni al fine di illustrare il bando e di supportarle nella predisposizione della documentazione. Sono stati presentati 16 progetti, di questi i 9 sotto elencati sono stati ammessi a finanziamento per un impegno di spesa totale di € 97.070,00 euro.

Ente capofila

e

person ento sociale di rim se in re di Attività a psichica con sofferenz

A.L.F.a.P.P.

ito “La nicchia”

Alloggio assist

to e di volontaria Organizzazion elia Caritas Intem

ultura

cuperare

Riscoprire e re

as Diocesana

Servizi carit

lia

rogetto Famig

P Associazione

la vita

Centro aiuto al

Imperia

Famiglie Associazione Ligure

sieme

Accoglienza in

I pomeriggi di

Pip

nzio che parla

e e il sile

2

63,5

58,7 58,4 55,7 54,9

Lotus

Ponente Le parole del rumor

64,5

59,2

Spazio interc

Mappamondo

€ 12.000,00

65,5

Io imparo

Arci solidarietà

Croce Bianca

Punteggio

tto Titolo proge

to Finanziamen riconosciuto

51,5

€ 6.042,00 € 12.000,00 € 12.000,00 € 12.000,00 € 8.700,00 € 12.000,00 € 10.872,00 € 11.456,00


Progetti di gprraonvdaeti dimensioni ap

Il bando 2011 Il CE.S.P.IM ha messo a disposizione 94.000,00 euro per il sostegno di progetti sociali realizzati delle Organizzazioni di Volontariato della nostra Provincia costituite da almeno 2 anni. Del totale delle risorse 50.000,00 euro sono stati destinati a sostenere “progetti di piccola dimensione” (importo massimo finanziabile per progetto 5.000,00 euro), al fine di tutelare le piccole realtà del volontariato locale. La parte restante, 44.000,00 euro, è invece dedicata ai “progetti di grande dimensione” (importo massimo finanziabile per progetto 11.000,00 euro) con valenza ed impatto più ampio rispetto ai precedenti, frutto della progettualità di rete delle OdV di dimensioni maggiori. I progetti dovranno essere relativi ad attività solidaristiche e riguardare esclusivamente i bisogni, rilevati in maniera attendibile, del territorio provinciale di riferimento del CE.S.P.IM e dovranno affrontare tematiche coerenti alla missione dell’organizzazione.

1. Una rete per i tuoi bisogni e per invecchiare in salute

Ente Capofila Auser Filo d’Argento Volontariato Partner Auser Spes onlus Arcobaleno Anteas Auser Insieme Sanremo Auserintemelio Ventimiglia ATTIVITÀ PREVISTE Interventi di sostegno alla persona in favore della popolazione anziana tra i quali; Servizio di telefonia sociale per l’ascolto e il sostegno agli anziani soli. Attività di accompagnamento protetto per persone anziane con difficoltà della deambulazione per facilitare il loro accesso a servizi sociosanitari (visite mediche, interventi riabilitativi ecc..) ed a attività di socializzazione. Attività di sostegno alla domiciliarità attraverso le azioni di “Pronto intervento sociale” al fine di favorire l’autonomia degli anziani nelle proprie case attraverso interventi presso le loro abitazioni per la consegna di della spesa e delle medicine, per lavori di manutenzione degli spazi ecc.. Valore totale del progetto: 167.950,00 euro Finanziamento concesso: 11.000,00 euro

Supporto alla attivitA’ di progettazione Il Centro di Servizio anche in occasione del bando sulla Progettazione Sociale 2012 ha fornito supporto alle Associazioni nella fase di presentazione delle domande in modo da promuovere e sviluppare le competenze delle OdV in ambito progettuale e sostenere l’eventuale creazione di sinergie e reti tra queste e con altri enti di Terzo Settore. Inoltre su appuntamento, è stato possibile usufruire gratuitamente della consulenza alla progettazione. Resta inteso che il Centro di Servizio non si è sostituito alle OdV nella materiale redazione del progetto e della documentazione a corredo di questo. Nel corso del periodo utile al confezionamento delle proposte progettuali sono state erogare 28 consulenze a 21 OdV.

2. Diversi ma uguali

Ente capofila Associazione Mappamondo Partner Associazione Servizi Caritas Arci Solidarietà Associazione ARCI Imperia Distretto Socio Sanitario 2 Distretto Socio Sanitario 3 ATTIVITÀ PREVISTE Servizi di orientamento, supporto apprendimento della lingua italiana per stranieri volti al raggiungimento degli obiettivi di inclusione sociale e promozione di una comunità interculturale. Le attività previste sono quindi: di ascolto, di orientamento ai servizi ed al lavoro, di informazione circa il quadro normativo e di supporto nelle situazioni di grave disagio economico attraverso l’attivazione di reti di sostegno. Inoltre il progetto prevede la realizzazione di corsi di italiano e di divulgazione degli obiettivi di progetto con particolare attenzione verso interventi di sensibilizzazione in favore della comunità accogliente. Valore totale del progetto: 22.122,00 euro Finanziamento concesso: 11.000,00 euro

I progetti approvati La commissione di valutazione composta da 4 membri, uno di nomina CE.S.P.IM, uno indicato dal Forum Terzo Settore, uno indicato dalla Fondazione CARIGE e uno di nomina CO.GE. hanno licenziato due graduatorie, una per i progetti di grande dimensione, una per quelli di piccola. Sono stati rispettivamente finanziati 3 e 12 progetti. Di seguito una breve descrizione di ciascuno di questi.

3


3. Operazione di soccorso per volontariato scenario terremoto

3. Comunità imperiese ricicla bene

Ente capofila Legambiente circolo Valle Argentina Taggia in partenariato con le associazioni Sanremo Sostenibile, Praugrande, ARCI Imperia ed in collaborazione con Docks Lanterna, Eco Tecnologie. ATTIVITÀ PREVISTE Attività di promozione della pratica della raccolta differenziata dei rifiuti domestici attraverso l’organizzazione di corsi di formazione e seminari di approfondimento rivolti a soggetti che successivamente assumeranno il ruolo di “facilitatori” nel trasferimento delle nozioni apprese alla propria comunità di appartenenza, ivi comprese quelle straniere. Inoltre il progetto prevede la realizzazione di attività di studio e ricerca circa l’andamento del livello di raccolta differenziata realizzato e l’organizzazione di iniziative di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza. Valore totale del progetto: 24.022,00 euro Finanziamento concesso: 4.965,00 euro

Ente capofila Associazione volontari Sanremo squadra antincendi boschivi Partner Associazione volontari antincendio e protezione civile Camporosso Associazione volontari protezione civile antincendi boschivi valli Argentina ed Armea Associazione radioamatori italiani sezione di Sanremo Comune di Sanremo ATTIVITÀ PREVISTE Interventi per la messa a regime del sistema di soccorso provinciale in caso di evento sismico. Il progetto a tal fine prevede la realizzazione di: attività di formazioneinformazione a tutti i soggetti coinvolti nella gestione della macchina dei soccorsi per l’approfondimento delle nozioni in merito alla costruzione e gestione di un campo per sfollati. Esercitazione sul campo con isolamento delle aree interessate, trasferimento cittadini, costruzione e gestione di campo tendato, gestione delle cucine ed impianti sanitari. Al termine degli interventi la rete di partner svolgerà attività di ricognizione di carenze rilevate al fine di perfezionare le proprie capacità di intervento integrato. Valore totale di progetto: 16.560,00 euro Finanziamento concesso: 11.000,00 euro

4. Appuntamento con la natura

Ente capofila Associazione Pet Team in partenariato con A.L.F.a.P.P. di Sanremo ed in collaborazione con ASL 1 Imperiese, ISAH, ANFFAS onlus.

ATTIVITÀ PREVISTE

Attività di pet therapy e orto terapia in favore di pazienti psichici e affetti da dipendenze in carico al Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze ASL 1 Imperiese ed in favore di disabili assistiti dalle associazioni ISAH e ANFFAS. Valore totale del progetto: 13.587,00 euro Finanziamento concesso: 4.997,49 euro

Progetti di ppicprcoovlaati dimensione a 1. Un sorriso a domicilio

Ente capofila Sorrisi in pillole in collaborazione con ASL 1 Imperiese, Centro pediatrico riabilitazione motoria e Reparto di Pediatria di Imperia

5. Ho perso la bussola… Creazione di reti “micro-comunitarie” in favore di persone in stato di vulnerabilità sociale per orientarsi nella complessità del presente

ATTIVITÀ PREVISTE

Svolgimento di attività di terapia del sorriso a domicilio in favore di minori costretti a periodi di lunghe convalescenze domestiche, con disabilità gravi o nelle fasi terminali della malattia. Valore totale del progetto: 8.360,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

Ente capofila Caritas Intemelia ATTIVITÀ PREVISTE Mappatura, ricognizione ed attivazione di micro reti di sostegno in favore di soggetti a rischio di esclusione sociale in funzione di problemi di natura economica, sociale, abitativa, di dipendenza, affettivi. Verranno attivati percorsi individualizzati in favore di soggetti o nuclei familiari funzionali al raggiungimento ed al mantenimento dell’autonomia. Valore totale del progetto: 15.700,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

2. Confezionamento prodotti a chilometro zero

Ente capofila Spes Auser onlus in partenariato con Cooperativa sociale Spes, ASL 1 Imperiese, Distretto Socio Sanitario 1 ATTIVITÀ PREVISTE Progetto per l’avvio di laboratori e percorsi di ortoterapia finalizzati all’inserimento lavorativo di disabili nella produzione e trasformazione di prodotti agricoli. Valore totale del progetto: 44.800,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

4


10. Giornata di educazione alla prevenzione del tumore alla mammella

6. Iniziare dal cibo

Ente capofila Associazione Il Primo Fiore in partenariato con l’Associazione Centro di Ascolto Caritas di Sanremo ATTIVITÀ PREVISTE Integrazione al servizio di somministrazione di pasti, già in essere, di interventi di ascolto ed accoglienza funzionali alla presa in carico delle persone per la elaborazione e realizzazione di progetti e percorsi di accompagnamento verso l’autonomia. Valore totale del progetto: 71.700,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

Ente capofila Associazione di Volontariato Oncologico Nonsiamosoli onlus

ATTIVITÀ PREVISTE

Realizzazione di giornate di prevenzione, diagnosi precoce senologica/oncologica e di educazione alla salute ed alla cura di sé attraverso il supporto di medici specialistici afferenti all’IST di Genova. Tra le attività previste rientrano: esecuzione di mammografie e/o ecografie alla mammella, refertazione, visite senologiche, colloqui di approfondimento sul tema. Valore totale di progetto: 7.340,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

7. SPortello INclusioni

Ente capofila A.F.A.T. e altro, A.F.P.L., in collaborazione con Mappamondo, ARCI Imperia, U.E.P.E. di Imperia ATTIVITÀ PREVISTE Azioni di contrasto alle situazioni di disagio dei detenuti nelle case circondariali di Sanremo ed Imperia al fine di migliorare la loro qualità della vita, favorire il percorso di reinserimento sociale, sostenere i famigliari e sensibilizzare la cittadinanza in merito al tema. Le azioni saranno realizzate attraverso l’attivazione di sportello di ascolto dentro e fuori le mura delle carceri. Valore totale del progetto: 7.335,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

11. Servizio auto per trasporto pazienti oncologici

Ente capofila LILT Lega Italiana contro i Tumori onlus sez. prov.le di Imperia ATTIVITÀ PREVISTE Supporto al paziente oncologico che necessiti di sottoporsi a terapie radio o chemio attraverso l’accompagnamento con mezzo della associazione nel trasferimento tra domicilio e centro di cura. Valore totale del progetto: 20.600,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

8. Lo sportello N.P.

12. Freud e Mozart: insieme per i bambini

Ente capofila Associazione Casa della Carità in collaborazione con Cooperativa sociale Jobel e Caritas Diocesana AlbengaImperia ATTIVITÀ PREVISTE Attivazione di sportelli di ascolto dedicato alle nuove povertà quale spazio di supporto e orientamento per persone che si trovano in condizioni di disagio economico. Tale servizio integra quanto, in favore dei medesimi beneficiari, l’associazione già realizza in termini di distribuzione di pacchi alimentari e di vestiario. Valore totale del progetto: 10.700,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

Ente capofila Associazione Progetto Famiglia onlus in partenariato con Associazione Profamilia e CO.FA.MI.LI. onlus ATTIVITÀ PREVISTE Attività di musicoterapia e supporto psicologico in favore di minori in stato di abbandono o semi abbandono accolti presso famiglie affidatarie. Valore totale del progetto: 17.620,00 euro Finanziamento concesso: 4.950,00 euro

9. Non solo pillole: attività a favore della persona con disagio psichico

Ente capofila A.L.F.a.P.P. ATTIVITÀ PREVISTE Attività per la promozione della socializzazione e del mantenimento di abilità relazionali, manuali, cognitive in favore di persone con problematiche psichiche attraverso la partecipazione ad attività ludiche e ricreative. Valore totale del progetto: 6.000,00 euro Finanziamento concesso: 5.000,00 euro

5


Logistica e strumentazione • Sala riunioni • Attrezzature • Fotocopie • Attestati di partecipazione • Kit per convegni/seminari

Che cos’E’ il Il CE.S.P.IM, Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Imperia, è un’associazione di associazioni cui, dal 1997, in applicazione della Legge Quadro sul Volontariato (legge 266/91), è stato affidato il Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Imperia. I Centri di Servizio sono a disposizione delle organizzazioni di volontariato e da queste gestite con la funzione di sostenerne e qualificarne l’attività.

Formazione • Formazione diretta • Formazione in collaborazione Promozione del Volontariato • Comunicazione dei servizi alle OdV • Sportello di orientamento alla cittadinanza • Azioni di formazione e sensibilizzazione nelle scuole

Dove si trova La sede del CE.S.P.IM si trova a Imperia in Via Cascione 86. E’ inoltre presente uno sportello decentrato a Sanremo in Piazza San Siro 48. Gli orari di apertura della sede di Imperia sono dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 15.00 e a Sanremo il martedì e il giovedì dalle 9.30 alle 13.30.

Comunicazione e materiali promozionali • Invio newsletter periodiche sui temi di interesse delle associazioni di volontariato • Invio comunicati stampa su notizie riguardanti le associazioni di volontariato • Sostegno alla produzione (grafica e stampa) di materiali promozionali

Destinatari dei servizi In base a quanto previsto dalla Legge 266/91 (Legge Quadro sul Volontariato), il CE.S.P.IM eroga i propri servizi in modo gratuito a tutte le organizzazioni di volontariato della provincia di Imperia. Possono accedere ai servizi le organizzazioni di volontariato: • Iscritte al Registro Regionale del Volontariato • Non iscritte ma che dimostrino di possedere i requisiti di cui alla Legge 266/91 L’unico soggetto abilitato a firmare le richieste dei servizi è il rappresentante legale dell’associazione. Ogni volta che viene eletto un nuovo Presidente l’associazione è tenuta a far pervenire al Centro copia del verbale di elezione. Possono inoltre rivolgersi al CE.S.P.IM tutti i cittadini/aspiranti volontari che desiderano entrare in contatto col mondo della solidarietà che potranno usufruire gratuitamente di: • Sportello di orientamento al volontariato rivolto alla cittadinanza • Banca dati del Volontariato • Consulenza statutaria per la costituzione di nuove organizzazioni di volontariato.

Attività di raccolta dati e ricerca • Biblioteca ed emeroteca • Banca dati N.B: I moduli di richiesta dei servizi devono essere sottoscritti dal legale rappresentante dell’Organizzazione di volontariato che si assume la responsabilità delle dichiarazioni rilasciate e delle attività svolte nell’utilizzo dei servizi.

Perdita della possibilitA’ di accedere ai servizi Il CE.S.P.IM ha il diritto e il dovere di vigilare sull’utilizzo dei propri servizi affinché gli stessi siano finalizzati esclusivamente al sostegno di attività solidaristiche e di volontariato nel rispetto della normativa vigente e di questa Rivista. Le organizzazioni hanno perciò il dovere di: • Rispettare i regolamenti stabiliti dal Centro nella Carta dei Servizi • Adottare comportamenti responsabili nell’utilizzo dei servizi

Cosa fa il CE.S.P.IM Il CE.S.P.IM mette gratuitamente a disposizione i servizi di:

Il Consiglio Direttivo si riserva la facoltà di non concedere l’accesso ai servizi alle organizzazioni che: 1. Abbiano rilasciato dichiarazioni false 2. Non rispettino i Regolamenti stabiliti dal CE.S.P.IM nella presente Rivista 3. Abbiano danneggiato i beni e le attrezzature loro concesse o le abbiano consegnate in ritardo senza una richiesta preventiva autorizzata 4. Utilizzino i servizi del Centro per iniziative la cui natura

Consulenza • Fiscale, contabile • Statutaria e sulle normative sul volontariato • Legale • Progettazione e fund raising • Analisi organizzativa e dei bisogni • Sicurezza sul lavoro

6


RICHIESTA LOGISTICA E STRUMENTAZIONE Il sottoscritto nato a Via/Piazza

residente a

in qualità di rappresentante legale dell’associazione di volontariato

con sede legale a Via tel fax Decreto d’iscrizione al Registro del Volontariato

(se iscritta)

presenta richiesta di usufruire del servizio logistica e strumentazione:

 Sala riunioni Nella sede di Sanremo/Imperia il giorno dalle ore alle ore  Attrezzature Videoproiettore/lavagna a fogli mobili/P.C. portatile/ schermo per videoproiezioni ritirerà la strumentazione nella sede di Sanremo/Imperia il giorno dalle ore e la riporterà il giorno alle ore  Servizio di fotocopie n. nella sede di Sanremo/Imperia il giorno  Attestati di partecipazione per il giorno in occasione del Convegno/Seminario del sul tema  Kit per convegni (penne/cartelline/block notes) n° in occasione del Convegno/Seminario del sul tema Dichiaro inoltre di aver preso visione della Carta dei Servizi del

Timbro e Firma Data Allegato: statuto e atto costitutivo (solo per le associazioni non iscritte né al Registro regionale del Volontariato, né al CE.S.P.IM) Informativa ai sensi del D.lgs. n. 196 del 30.06.2003 Vi informiamo che i dati trasmessi al CE.S.P.IM saranno trattati in modo lecito e secondo correttezza, nel rispetto della normativa vigente e a tutela della riservatezza. I dati vengono trattati in forma scritta, su supporti magnetici, elettronici e telematici in relazione agli obiettivi di valutazione e promozione del volontariato nella provincia di Imperia. I dati verranno trattati per tutta la durata delle attività e successivamente allo scopo di diffondere i risultati, i prodotti ed il materiale su supporto cartaceo e digitale. Relativamente ai dati medesimi potete esercitare i diritti di rettifica, aggiornamento e recesso previsti dall’art. 7 del D.Lgs.196/03. Il titolare del trattamento dei dati è il CE.S.P.IM con sede in Via Cascione 86 Imperia. Con la presente dichiaro di aver ricevuto l’informativa ed esprimo il consenso al trattamento dei dati personali nei limiti, per le finalità e per la durata precisati nell’informativa.

Timbro e Firma Data


RICHIESTA di CONSULENZA Il sottoscritto nato a

residente a

Via/Piazza in qualità di rappresentante legale dell’associazione di

con sede legale a Via tel

fax

Decreto d’iscrizione al Registro del Volontariato

(se iscritta)

presenta richiesta di consulenza per la seguente tipologia:  Fiscale – contabile Statutaria e sulle normative sul volontariato  Legale  Progettazione e fund raising  Analisi organizzativa e dei bisogni  Sicurezza sul lavoro

Richiesta:

Timbro e Firma Data Allegato: statuto e atto costitutivo (solo per le associazioni non iscritte né al Registro regionale del Volontariato, né al CE.S.P.IM). Informativa ai sensi del D.lgs. n. 196 del 30.06.2003 Vi informiamo che i dati trasmessi al CE.S.P.IM saranno trattati in modo lecito e secondo correttezza, nel rispetto della normativa vigente e a tutela della riservatezza. I dati vengono trattati in forma scritta, su supporti magnetici, elettronici e telematici in relazione agli obiettivi di valutazione e promozione del volontariato nella provincia di Imperia. I dati verranno trattati per tutta la durata delle attività e successivamente, allo scopo di diffondere i risultati, i prodotti ed il materiale su supporto cartaceo e digitale. Relativamente ai dati medesimi è possibile esercitare i diritti di rettifica, aggiornamento e recesso previsti dall’art. 7 del D.Lgs.196/03. Il titolare del trattamento dei dati è il CE.S.P.IM con sede in Via Cascione 86 Imperia. Con la presente dichiaro di aver ricevuto l’informativa ed esprimo il consenso al trattamento dei dati personali nei limiti, per le finalità e per la durata precisati nell’informativa.

Timbro e Firma Data


MODULO DI RICHIESTA grafica e stampa La/il sottoscritta/o in qualità di legale rappresentante dell'Associazione di Volontariato dopo essere stato debitamente informato ed aver preso conoscenza del regolamento relativo all'erogazione del servizio richiesto con questo modulo, RICHIEDE per la seguente iniziativa: TITOLO: Obiettivi dell'iniziativa:  RACCOLTA FONDI

Descrizione:

 RICERCA VOLONTARI

 SENSIBILIZZAZIONE SUL TEMA

 PROMOZIONE ATTIVITÀ

Data/periodo dell'evento da promuovere: SOLO SERVIZIO DI STAMPA di:  Locandina quantità  Biglietto invito quantità  Brochure quantità STAMPA E GRAFICA Si allegano i materiali/bozze da stampare L'Associazione ritirerà il materiale, non appena informata della disponibilità, presso la tipografia/copisteria indicata dal CE.S.P.IM. Il volontario di riferimento per questa richiesta è il Sig Per referente del servizio si intende il volontario con cui gli operatori del CE.S.P.IM si rapporteranno nel corso dell'erogazione del servizio. In quanto tale, il referente del servizio sarà a tutti gli effetti responsabile per conto dell'Associazione del servizio stesso. Il sottoscritto legale rappresentante dell'Associazione presta il suo consenso al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. L.vo 196/2003, per i fini istituzionali del CE.S.P.IM.

Timbro e Firma del legale rappresentante Data Informativa ai sensi del D.lgs. n. 196 del 30.06.2003 Vi informiamo che i dati trasmessi al CE.S.P.IM saranno trattati in modo lecito e secondo correttezza, nel rispetto della normativa vigente e a tutela della riservatezza. I dati vengono trattati in forma scritta, su supporti magnetici, elettronici e telematici in relazione agli obiettivi di valutazione e promozione del volontariato nella provincia di Imperia. I dati verranno trattati per tutta la durata delle attività e successivamente, allo scopo di diffondere i risultati, i prodotti ed il materiale su supporto cartaceo e digitale. Relativamente ai dati medesimi è possibile esercitare i diritti di rettifica, aggiornamento e recesso previsti dall'art. 7 del D.Lgs.196/03. Il titolare del trattamento dei dati è il CE.S.P.IM con sede in Via Cascione 86 Imperia. Con la presente dichiaro di aver ricevuto l'informativa ed esprimo il consenso al trattamento dei dati personali nei limiti, per le finalità e per la durata precisati nell'informativa.

Timbro e Firma Data


10


non sia conforme allo spirito solidaristico e al dettato della normativa sul volontariato 5. Utilizzino i servizi del Centro per propaganda a partiti o movimenti politici 6. Abbiano manifestato comportamenti offensivi e lesivi della dignità del CSV

dalla Legge 266/91 e che abbiano sede e operino nella provincia di Imperia.

LOGISTICA E STRUMENTAZIONE Sala riunioni della sede del CE.S.P.IM di Imperia

CONSULENZE

1. L’utilizzo della sala riunioni è subordinato alla presentazione di una richiesta scritta e firmata dal rappresentante legale o un suo delegato, nella quale l’Associazione richiedente dichiara gli orari di utilizzo, quale uso farà del locale e per quali finalità. 2. Il CE.S.P.IM si riserva di negare l’utilizzo per attività non pertinenti i temi della solidarietà e del volontariato, per attività contrastanti le proprie finalità come previste dal regolamento istitutivo e dal D.M. 8.10.1997 o per attività contrastanti la legge e la normativa in vigore. 3. Le riunioni dovranno tenersi esclusivamente al di fuori degli orari di apertura al pubblico e compatibilmente con le attività istituzionali del Centro: riunioni del Consiglio direttivo, attività formative, consulenze, ecc. 4. Il ritiro delle chiavi dovrà avvenire il giorno in cui è stata fissata la riunione durante gli orari di apertura della sede salvo che l’Associazione abbia richiesto l’uso della sala per i giorni di sabato o domenica o in giorni festivi nel qual caso potrà ritirare le chiavi il giorno precedente o l’ultimo giorno di apertura utile. La consegna delle chiavi è subordinata alla compilazione della richiesta su fac-simile fornita dal Centro di Servizio e allegata al presente regolamento in cui il rappresentante legale dell’Associazione o una persona da lui incaricata si impegna a restituire le chiavi entro il giorno successivo all’utilizzo. 5.L’Associazione e l’utilizzatore si impegnano a riconsegnare il locale in ordine e nelle medesime condizioni in cui lo hanno trovato e a trattare con la massima cura le attrezzature in uso. L’Associazione si impegna ad utilizzare il locale e a svolgere attività inerenti al volontariato, attività che non contrastino con la legge e non arrechino disturbo, rischio e danno allo stabile, alle persone in esso presenti e all’ambiente nelle vicinanze. 6. La responsabilità per ogni comportamento e azione attivata dal richiedente nei locali del CE.S.P.IM è esclusivamente del richiedente e delle persone da esso accolte. Eventuali danni dovranno essere risarciti. 7. L’utilizzo della sala riunioni prevede la possibilità di utilizzare la lavagna a fogli mobili e, previa richiesta al Centro di Servizio, la lavagna luminosa, il videoproiettore e lo schermo. 8. La sala riunioni va prenotata con alcuni giorni di anticipo e viene assegnata, se libera, secondo l’ordine di prenotazione.

Sportelli di consulenza sempre attivi

I seguenti sportelli di consulenza sono a disposizione delle OdV presso la sede del CE.S.P.IM previo appuntamento:

Consulenza fiscale-contabile

Il servizio riguarda: • Verifica bilancio e rendicontazione economica • Adempimenti contabili e fiscali • Dichiarazioni dei redditi, agevolazioni fiscali, deducibilità delle donazioni • Documentazioni ed invio telematico per il 5 x 1000 • Utilizzo del software di contabilità per OdV “Arco”

Consulenza statutaria e sulle normative sul volontariato

Il servizio riguarda: • Informazioni sulle normative riguardanti il mondo del volontariato • Accompagnamento alla stesura di statuti per la costituzione di nuove OdV ai sensi della Legge 266/91 • Iscrizione al Registro regionale del Volontariato

Consulenza legale

Il servizio riguarda: • Responsabilità civile e penale delle organizzazioni di volontariato • Guida alla stesura di verbali, convenzioni, protocolli d’intesa • Orientamento procedurale in situazioni di contenzioso. Consulenza sulla progettazione e fund raising Il servizio riguarda: • Accompagnamento per la presentazione di progetti alle istituzioni pubbliche e private • Orientamento per la ricerca di nuovi fondi • Accompagnamento alla creazione di progetti innovativi di partnership sociali

Consulenza sull’analisi organizzativa e dei bisogni Il servizio riguarda: • Sostegno nella definizione di sistemi organizzativi orientati alla ricerca, gestione e motivazione dei volontari • Supporto per la gestione di conflitti tra i volontari Consulenza sulla sicurezza sul lavoro • Analisi degli adempimenti necessari per la sicurezza sul lavoro per la propria organizzazione.

Destinatari

Le istanze potranno essere presentate esclusivamente da: • Organizzazioni di volontariato iscritte e non iscritte al Registro di Volontariato, che abbiano i requisiti previsti

11


• Messa on line sul sito del CE.S.P.IM di tutti i servizi, i regolamenti e i moduli di richiesta • Distribuzione “Carta dei Servizi”presso le proprie sedi • Invio Bilancio Sociale annuale

9. Il Consiglio Direttivo si riserva la facoltà di annullare la prenotazione nel caso di impegni e attività istituzionali contingenti comunicandolo e motivandolo all’Associazione. Attrezzature (videoproiettore, lavagna a fogli mobili, P.C. portatile, schermo per videoproiezioni) 1. L’utilizzo del videoproiettore della lavagna a fogli mobili, del P.C. portatile, dello schermo per videoproiezioni nell’ambito di riunioni presso la sede del CE.S.P.IM o in altro luogo scelto dall’associazione, è subordinato ad una richiesta scritta nella quale va specificato l’utilizzo che sarà fatto degli stessi. Le attrezzature si possono ritirare sia presso la sede di Imperia che presso la sede di Sanremo ad esclusione dello schermo mobile che si può ritirare solo presso la sede di Imperia. 2. Per la proiezione con videoproiettore l’utilizzatore potrà disporre dello schermo mobile presente nella sede del centro. 3. L’utilizzatore è tenuto a trattare con la massima cura le attrezzature in uso e a lasciare in deposito una cauzione di € 30,00 che gli verrà restituita al momento della riconsegna del materiale. 4. Eventuali danni andranno risarciti. 5. Il prestito non può superare le due settimane.

Sportello di orientamento alla cittadinanza

Presso gli uffici del CE.S.P.IM si possono ottenere tutte le informazioni di base riguardanti il mondo del volontariato. Inoltre i cittadini/aspiranti volontari possono ricevere orientamento e scegliere liberamente quale associazione si avvicina di più al proprio progetto di solidarietà. Azioni di formazione e sensibilizzazione nelle scuole Il CE.S.P.IM organizza incontri di formazione nelle scuole al fine di promuovere una cultura della solidarietà e della convivenza civile all’interno delle scuole di ogni ordine e grado del territorio provinciale.

COMUNICAZIONE E MATERIALI PROMOZIONALI Invio newsletter periodiche sui temi di interesse delle associazioni di volontariato Per promuovere le proprie iniziative, le associazioni di volontariato possono richiedere al CE.S.P.IM di inserire la notizia dell’evento nella newsletter periodica del Centro. La newsletter ha cadenza settimanale, è perciò necessario inviare la notizia almeno 15 giorni prima dell’evento all’indirizzo e-mail comunicazione@cespim.net.

Servizio fotocopie Ogni associazione può usufruire del servizio di fotocopie fino a duecento in tutto l’arco dell’anno, adeguatamente motivato e consentito dal CE.S.P.IM . Non è ammesso il servizio di fotocopiatura di libri e testi soggetti al diritto d’autore. Il tema per cui si chiede il servizio di fotocopie deve riguardare esclusivamente il volontariato e la solidarietà.

Invio comunicati stampa su notizie riguardanti le associazioni di volontariato Il CE.S.P.IM offre sostegno alle associazioni nella stesura di comunicati stampa volti a diffondere eventi o temi di interesse delle associazioni di volontariato. In particolare, oltre a supportare l’associazione nella redazione del comunicato, invia lo stesso ai media locali informatici, cartacei e radiofonici. IL CE.S.P.IM NON PUO’ COMUNQUE GARANTIRE LA PUBBLICAZIONE DELLA NOTIZIA. La bozza di comunicato deve comunque giungere al CE.S.P.IM all’indirizzo e-mail comunicazione@cespim.net almeno 10 giorni prima la data dell’evento che si intende promuovere.

Attestati di partecipazione Il CE.S.P.IM ha predisposto una cornice grafica, per realizzare attestati che le associazioni vogliano distribuire ai partecipanti a corsi di formazione organizzati da loro e/o promossi dal CE.S.P.IM.

Kit per convegni (penne, cartelline, block notes) Ogni Associazione può richiedere il kit per convegni una volta all’anno e per non più di 100 persone.

Sostegno alla produzione (grafica e stampa) di materiali promozionali (vedi scheda pagina centrale).

PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO Comunicazione dei Servizi alle OdV Il CE.S.P.IM comunica e pubblicizza a tutte le organizzazioni di volontariato i propri servizi attraverso: • Invio della newsletter settimanale del Centro tramite posta elettronica:

12


Documentazione: la domanda per il finanziamento dei progetti formativi, redatta su carta intestata dell’organizzazione, secondo lo schema Allegato (A), dovrà essere corredata dalla seguente documentazione: progetto compilato secondo lo schema in Allegato (B) in formato cartaceo Piano economico compilato secondo lo schema Allegato (C) in formato cartaceo; dichiarazione sostitutiva di certificazione Allegato (D) Per i non soci del CE.S.P.IM lo Statuto dell’organizzazione di volontariato e, per le associazioni non iscritte al Registro Regionale, lo statuto dal quale si evinca che si ispira ai principi dell’art. 3 della Legge 266/91. Curricula del personale docente indicato nel progetto formativo.

Formazione L’attività di aggiornamento, qualificazione e formazione del volontariato è strutturata in due diverse modalità: quella della formazione in collaborazione e quella della formazione diretta.

La formazione in collaborazione

Termini: le istanze dovranno pervenire al Centro a partire dal 07 gennaio 2013 e almeno 60 giorni prima della realizzazione dell’iniziativa prevista. I progetti dovranno concludersi entro il 2 dicembre 2013. La documentazione deve pervenire tassativamente entro il 16 dicembre 2013.

Il Centro di Servizi al Volontariato della provincia di Imperia intende completare il piano della formazione rivolto alle Associazioni di Volontariato e ai Volontari ed a tale scopo propone il bando per la formazione in collaborazione per: soddisfare i bisogni formativi specifici e di approfondimento delle Organizzazioni e al contesto territoriale di riferimento; promuovere ed incentivare la creazione di reti territoriali fra le Associazioni di Volontariato che, partendo dalla progettazione, si possano configurare in seguito come reti stabili. Nella creazione di reti e percorsi comuni, il momento formativo riveste un ruolo importante di approfondimento delle tematiche oggetto della mission dell’Associazione, e la progettazione condivisa favorisce la realizzazione della solidarietà tra le Organizzazioni di Volontariato; promuovere nelle Organizzazioni di Volontariato la capacità di programmare; favorire l’attuazione di sperimentazioni, caratterizzate dall’innovatività, circa le metodologie e ai contenuti; le Associazioni che intendono presentare progetti formativi devono seguire le modalità indicate nel “REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE E LO SVOLGIMENTO DELLE INIZIATIVE DI “FORMAZIONE IN COLLABORAZIONE” - ANNO 2013 – approvato dal Consiglio direttivo del Centro in data 20/12/2012 e reperibile sul sito www.cespim.net , nella sezione “Formazione”. Riportiamo di seguito alcuni principali elementi di quel documento.

Budget e costi: budget massimo di 1500,00 euro. Non viene finanziato più di un progetto ad associazione ed il budget è assegnato ai progetti presentati fino ad esaurimento risorse a disposizione per tale voce di costo a bilancio. Tutti i documenti contabili devono essere intestati a CE.S.P.IM che assume la titolarità del progetto.

Richiedenti: i richiedenti possono essere associazioni di volontariato della Provincia di Imperia iscritte o non iscritte al Registro Regionale del Volontariato della Regione Liguria.

13


La formazione diretta Si tratta di attività formative programmate direttamente dal CE.S.P.IM, rivolte alle Organizzazioni di Volontariato, di interesse generale e trasversale per tutti i volontari. In questo momento proponiamo:

Progettare, organizzare eventi, comunicare, raccogliere fondi 22 giugno, 6 luglio, 13 luglio dalle 10.00 alle 13.00 Il corso intende formare nella progettazione e nell’organizzazione di eventi socio-culturali. In particolare mira a fornire strumenti e competenze per supportare le OdV nella gestione delle diverse fasi dell’evento: dall’analisi alla progettazione, dai contatti con partner e sponsor, alla gestione della comunicazione, dall’ideazione dei contenuti all’organizzazione della logistica ed infine alla analisi dei risultati ottenuti. Il corso è suddiviso in tre moduli 1. Progettazione, amministrazione e fundraising (pubblico e privato). Saranno approfonditi temi quali:

 la definizione di obiettivi, finalità, esiti attesi, strumenti di lavoro e di un format dell’evento funzionale al loro perseguimento;

 la pianificazione economica e finanziaria: dalla costruzione del budget alla gestione dei flussi di cassa;  il patrocinio, la sponsorizzazione, il partenariato, il finanziamento, la co-produzione e le nuove forme di raccolta fondi: il crowd funding.

2. La produzione e direzione dell’evento: la pianificazione della logistica, l’allestimento di eventi temporanei (festival, mostre ecc), i permessi e la documentazione autorizzativa necessaria.

 Il cronoprogramma di lavoro, gli adempimenti burocratici ed amministrativi, la selezione dei fornitori di beni e servizi e la loro gestione, l’organizzazione funzionale delle risorse a disposizione.

3. Il terzo modulo riguarda il marketing e la comunicazione e si concentra sulle nuove modalità a disposizione (virale ed online), sull’impostazione di un piano di comunicazione, sull’attività di ufficio stampa e la predisposizione dei materiali di supporto.

La sicurezza dei lavoratori e volontari delle OdV La legislazione vigente ha regolamentato il rapporto tra OdV e volontari: questi sono equiparati agli eventuali lavoratori dipendenti, subordinati o parasubordinati che prestino la loro professionalità presso l’associazione. Pertanto ai fini della tutela sul luogo di lavoro anche le organizzazioni che contano solo sul supporto di volontari devono fornire loro strumenti di prevenzione e formazione. Di seguito una tabella riepilogativa degli adempimenti obbligatori, consigliati o non applicabili alle varie tipologie di associazione di volontariato.

TIPO 1

TIPO 2

TIPO 3

Valutazione dei Rischi e redazione DVR

N

O

O

Nomina RSPP interno/esterno

N

O

O

Corso primo soccorso volontari (12h)

N

O

C

Corso antincendio rischio medio (8h)

N

O

C

Corso formazione base D.Lgs.81 (8h)

N

O/C

C

Nomina Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

N

C

C

Redazione Piano Emergenza e Evacuazione

N

C

C

Sorveglianza Sanitaria ai volontari

N

C

O

N= non applicabile Specifichiamo che sono:

C=consigliato O=obbligatorio 14


ASSOCIAZIONI DI TIPO 1 Associazioni senza dipendenti, senza volontari che svolgano mansioni riconducili ad una professione e senza una sede in cui si svolgano attività, a parte le riunioni.

I RAGAZZI DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO ARMA collaborano con l’associazione

ASSOCIAZIONI DI TIPO 2 Associazioni con dipendenti, e/o con volontari che svolgano attività assimilabile a quella “lavorativa” (somministrazione di cibi in mense) e con una sede dove lavorano i dipendenti e/o i volontari svolgono tale attività.

“A PIEDI NUDI”

GLI ALUNNI DELLA CLASSE II C contribuiscono alla RACCOLTA FONDI PER AIUTARE LA POPOLAZIONE DEL MALAWI

ASSOCIAZIONI DI TIPO 3 Protezioni Civili, Pubbliche Assistenze, Volontari VVFF.

E’ a seguito di un incontro svoltosi a scuola con la signora Stefania dell’Associazione “A piedi nudi” che un gruppo di ragazzi ha deciso di dedicare un po’ del suo tempo libero per aiutare popolazioni bisognose. Nelle settimane precedenti il Natale, si sono recati presso il centro commerciale Leclerc di Taggia ed hanno aiutato i volontari della Onlus a confezionare, in cambio di un’offerta libera, dei pacchi regalo, raccogliendo in media 200 euro al giorno per un totale di circa 3400 euro. Il ricavato, che verrà portato a destinazione dai volontari, servirà per contribuire alla costruzione di scuole e all’acquisto di cibo, medicinali e beni di prima necessità. “Ci ha fatto molto piacere -dicono i ragazzi- partecipare a questa iniziativa e, oltretutto, ci siamo anche divertiti. Siamo rimasti molto colpiti da quanto ci ha raccontato la signora Stefania: ci ha fatto riflettere sul problema “ povertà”, sul fatto che mentre noi abbiamo molto, ci sono popolazioni, soprattutto in Africa, che non hanno nulla e che l’Associazione “A piedi nudi” sostiene, soprattutto in Malawi”. Il Malawi è uno stato molto povero dell’Africa. “Ci hanno raccontato che le donne, spesso con i figli sul dorso, devono percorrere molti chilometri per andare a prendere l’acqua ai pozzi e lo stesso devono fare quei pochi ragazzi che possono permettersi di andare a scuola”. “Sono state giornate istruttive e indimenticabili, soprattutto perché eravamo molto felici di poter dare il nostro aiuto e speriamo che ciò che abbiamo fatto volentieri e con il sorriso di chi si diverte e sta bene con i suoi amici, possa contribuire a donare un sorriso a chi ne ha davvero bisogno”.

Allo scopo di supportare le OdV nel rispetto degli obblighi di legge il CE.S.P.IM organizza: Corso antincendio 8h max 35 volontari ad edizione Sabato 25 maggio dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 Corso formazione base D.Lgs. 81 (8h) max 35 volontari ad edizione Sabato 18 maggio dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 La partecipazione ai corsi è gratuita tuttavia aperta solo ai volontari attivi nelle OdV che ne facciano richiesta e soprattutto funzionale allo svolgimento di tale attività. Ricordiamo inoltre che: - per quanto riguarda l’attività di valutazione dei rischi e di redazione del Documento di Valutazione dei Rischi, Redazione Piano Emergenza e Evacuazione possiamo farvi avere il preventivo da parte del consulente di nostra fiducia e formatore dei corsi succitati; - in merito alla nomina del RSPP ed RLS è possibile indicare un soggetto interno o esterno alla OdV, purché in possesso dei requisiti obbligatori; - rispetto alla sorveglianza sanitaria occorre rivolgersi ad un medico di medicina del lavoro e conferirgli l’incarico di medico competente.

B. Anfossi, A.Calvi, F. Corrado, D.Chierotti, A.Dreossi, A.Manitto, A. Modesti, I.Nassiri

15


BANCA ETICA

perché condividiamo l’importanza responsabile e trasparente del nelNOI la costruzi o ne di un futuro sos ABBIAMO SCELTO

BE_A3_noiABBIAMOscelto_2011

28-04-2011

7:37

Pagina 1

BANCA ETICA

I ABBIAMO SCELTO

perché condividiamo l’importanza di un uso responsabile e trasparente del denaro nella costruzione di un futuro sostenibile. hé condividiamo l’importanza di un uso ponsabile e trasparente del denaro costruzione di un futuro sostenibile.www.bancaetica.it

BANCA ETICA

Publistampa Arti grafiche - carta patinata ecologica da foreste correttamente gestite - MV011 04/11

www.bancaetica.it Publistampa Arti grafiche - carta patinata ecologica da foreste correttamente gestite - MV011 04/11

Cespim INFORMA  

Cespim INFORMA

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you