Issuu on Google+

Mercoledì 1 ottobre 2008

Torneo amatoriale di calcio a 5 - Palacalcetto Progna - Ripalimosani

Il Cagliari si arrende all’Inter Arriva la prima sconfitta Tutto come da pronostico nella terza giornata del 7° Torneo di calcio a 5 presso il Palacalcetto, con le prime che vincono quasi tutte e le altre che incominciano a perdere colpi ed ad annientarsi tra loro. Nel complesso una giornata dai livelli tecnici ancora poveri di contenuti fatta eccezione delle solite squadre meglio attrezzate con elementi in rosa che alla fine fanno la differenza. In compenso si è visto un agonismo acceso, in alcune occasioni forse fin troppo, che contribuisce Il Cagliari almeno a dare spettacolo e a suscitare interesse per le partite in programma, ma anche del fair-play che non dispiace e ribadisce innanzitutto lo spirito sportivo e leale. Vince e, questa volta convince, la Roma che gioca bene e surclassa l’Atalanta che poco ha potuto contro il team di mister Miniello con Santoro N. 5 a 3 il Milan che nonostante autore di una tripletta e con il la tripletta della sua punta Silrisultato finale di 9 a 3 che la varoli doveva cedere l’intera dice lunga sulla differenza di posta, anche perché dopo il valori in campo. E cosa dire doppio svantaggio iniziale si della vittoria per 9 a 2 dell’In- ritrovava in inferiorità numeter sul Cagliari? Che non c’è rica e quindi nell’impossibilistata partita, in goal quasi tutti tà di una difficile rimonta. Alla i componenti di una squadra, squadra di mister Alfonso bale cui velleità sono note, ben stava controllare la partita senorganizzata in ogni suo repar- za troppi affanni. to ed orchestrata da Progna. Quasi un tempo di sostanziaVittoria sofferta e non faci- le equilibrio tra Palermo e le anche della Juve un po’ trop- Lecce che inizialmente si stupo leziosa e superficiale in al- diano prima di far vedere giocuni momenti della partita co ed è la squadra di mister contro un tenace Chievo che Fagnano ad andare in vantagcreava non pochi problemi alla gio. Secondo tempo sulla falcompagine di Cavalieri, tenen- sa riga del primo ma alla fine do testa ai più quotati avver- il Palermo crolla sotto i colpi sari che portavano a casa i 3 degli avversari abili a concrepunti col risultato finale di 6 a tizzare le ripartenze e con Tul4. Nel ‘derby’ di giornata vit- lio Fagnano autore di quattro toria scontata della Sampdoria reti. sul Genoa per 6 a 1, con la Vittoria sul filo di lana per squadra di mister Novellino la Fiorentina ai danni della subito aggressiva e che però Reggina con il risultato di 3 a spesso non concretizza le oc- 2. La compagine di Di Toro casioni da rete create con una dopo i primi minuti equilibranotevole mole di gioco e so- ti prende le redini del gioco ma prattutto con le veloci riparten- si fa infilare in contropiede e ze di Berardini. Primo tempo dopo qualche occasione clasenza storia ed il secondo con morosa ed un palo pareggia ed il team di mister Marino alla approfitta anche del nervosiricerca di una improbabile ri- smo degli avversari rimasti in monta ma le occasioni migliori inferiorità numerica per ragarrivavano solo da calci piaz- giungere la vittoria proprio zati, la più clamorosa con un allo scadere nel tempo di rerigore fallito. cupero. Risultato in bilico fino Il Napoli, con una prestazio- alla fine e bella partita molto ne non proprio esaltante, ha la tirata nel pareggio per 2 a 2 tra meglio per 4 a 3 sul Catania Lazio e Udinese che hanno con le squadre che inizialmen- dato vita ad un incontro molto te si controllano e poi sono i agguerrito e con la squadra di ragazzi di mister Tota che pas- mister Colarocchio mai doma sano con il solito Cartoccio raggiungere il meritato paregautore di due reti così come il gio quasi a tempo scaduto. suo avversario di ruolo LibeFiocco azzurro in casa De ratore che spronava i suoi Marco per il nuovo arrivato compagni alla rimonta, ma che Alessandro. A mamma Katia si esponevano alle ripartenze e papà Domenico, che milita degli avversari e proprio nel fi- nell’Atalanta, vanno gli augunale non sfruttavano la possi- ri di tutti: redazione, organizbilità del pareggio sbaglian- zatori, arbitri, Libertas e squado due tiri liberi. Primi tre pun- dre. ti per il Bologna che supera per Livio

Atalanta Roma

29

3 9

Arbitro: Griguolo S. ATALANTA: Avorgna, Di Niso, Timo, De Marco, Pacitti, Barbiero, Marcellino, Tullo, Pasqualone, Perris, D’Elisiis, Di Palma. RETI: Di Niso, Pacitti, De Marco. ROMA: Civico, Campanella, Armanetti, Romano, Santoro, Rapi, Piscopo, Cianciullo, Ciarlariello, Caradonio, Passarelli. RETI: Santoro (3), Cianciullo (2), Caradonio (2), Ciarlariello, Passarelli.

Bologna Milan

5 3

Arbitro: Griguolo S. BOLOGNA: Corbo, Alfonso G., D’Ambrosio, Di Vico, Alfonso A., Romano, Scauzilli, Barisciano, Iammarone, De Oto, Iaverone, Mandrone, Romani. RETI: Alfonso G. (2), Romani (2), Barisciano. MILAN: Presutti M., Presutti A., Matteo, Di Lallo, Lattanzio, Lommano, Vena, Silvaroli, Trivisonno, Paolino, Theodosakis. RETI: Silvaroli (3).

Cagliari Inter

2 9

Arbitro: Griguolo S. CAGLIARI: Cerviero, Colavita F., Colavita M., Colavita N., Colucci, De Rita, Massari, Palmieri, Pasquale, Tartaglia A., Tartaglia F., Testa F., Testa L.. RETI: Testa F., Massari. INTER: Caruso, Cornacchione, Eliseo, D’Alessandro, Progna, Piccirilli, Di Niro, Fiorilli, Langianese, Errico, Apicella. RETI: Fiorilli (2), Langianese (2), Cornacchione, Progna, Di Niro, Eliseo, autorete.

Fiorentina Reggina

Roma dilagante contro la malcapitata Atalanta Juve, Napoli e Sampdoria: ancora successi Prima vittoria per il Bologna ai danni del Milan L’unico pareggio tra Lazio e Udinese Centro Nazionale Sportivo Libertas Via Po’, n. 22 - 00198 Roma tel. 06.8840527 - fax. 06.8840696 www.libertasnazionale.it Gruppo arbitri Libertas Molise Centro Regionale Sportivo Libertas Molise e-mail: libertasmolise@libero.it

Classifica

3 2

Arbitro: Rossi M. FIORENTINA: Silvaroli, Levratti, Pasqualone, Di Claudio, Di Gioia, Cirenei, Scoccimarra, Castellano, Grasso, Passarella, Colitti. RETI: Di Claudio (2), Levratti. REGGINA: Corvinelli, Perrella, De Socio, Mazzarino, Di Cillo, Brunetti, Vitarelli, Agosto, Valente, Di Iorio, Markaj, Prljaska. RETI: Perrella, Agosto.

Juventus Chievo

6 4

Arbitro: Rossi M. JUVENTUS: Marino, Capuano, Sanginario, Reale, Giarrusso, Varriano, Maselli, Di Lallo, Sassi, Cavalieri, De Santis, Brunetti, Di Toro. RETI: Sassi (2), Capuano, Reale, Giarrusso, Varriano. CHIEVO: Zeola, Tocci, Miniello, Storto, Lanese, Chiocchio, Vitantonio, Masiello, Marinelli, Mandato. RETI: Masiello, Storto, Marinelli, Lanese.

Lazio Udinese

2 2

Arbitro: Mitri M. LAZIO: Palange, Di Pasquale, Pagliani, Priano, Colarocchio, Abate, Fierro, Baranello, Fiore, Prigioniero, Fusaro. RETI: Baranello (2). UDINESE: Lombardi, Palladino, Trivisonno, Setaro, Mastroiacovo Dam., Mastroiacovo Dan., Foligno. RETI: Foligno, Trivisonno.

Napoli Catania

4 3

Arbitro: Mitri M. NAPOLI: Di Tota, Commisso, Di Maria, Mastrovita, Pascale, De Nigris, Evangelista, Cartoccio, Di Tommaso. RETI: Cartoccio (2), Commisso, autorete. CATANIA: Cicchella M., De Lucrezia, Lanese, Fiammelli, Cicchella A., Impalà, Liberatore, De Santis, Lombardi, Marracino. RETI: Liberatore (2), Lombardi.

Palermo Lecce

2 7

Arbitro: Griguolo S.

Prossimo turno 5^ giornata

PALERMO: Supino, D’Alessandro, Silvaroli D., Petrecca, Paolone A., Paolone F., Calabrese, Di Cillo, Paolone D., Silvaroli A., D’Onofrio. RETI: Paolone F., D’Alessandro. LECCE: Micatrotta, Graziano, Izzo, Barrasso, Credigo, Fagnano T., De Rubertis, Messore, Fagnano M.. RETI: Fagnano T. (4), Graziano, Messore, Izzo.

Sampdoria Genoa

6 1

Arbitro: Griguolo S. SAMPDORIA: Ibero, Di Criscio, D’Amico, Marinelli, Berardini, Piacci, Impalà, Di Vico, Palladino, De Santis, Trivisonno, Iagnemma, Cavallo. RETI: D’Amico (2), Di Vico, Berardini, De Santis, Cavallo. GENOA: De Cesare, Del Monaco, De Francesco, Di Lallo, Marino, Galoppo, Calcutta, Petrilli, Lo Presti, Dispensa, Carpintieri. RETI: Petrilli.


Terza giornata