Issuu on Google+

Data: Lunedì 14 Luglio 2008 Anno1° Quotidiano Juventino

BRAZZO: “SUPERIAMO I PRELIMINARI” Hasan Salihamidzic ha gia` in mente il primo obiettivo stagionale: `E` fondamentale superare i preliminari di Champions`. Dal ritiro trentino della Juventus di Pinzolo ha parlato il bosniaco, che ha gia` giocato i preliminari di Champions quando giocava in Germania con il Bayern. `I preliminari non sono un ostacolo facile - ha spiegato Brazzo -. Mi ricordo ai tempi del Bayern Monaco la partita contro il Partizan Belgrado non fu assolutamente facile. Quest`anno per poter puntare un obiettivo dobbiamo prima superare i preliminari. La cosa molto importante e` che possiamo giocare in tre competizioni. Noi vogliamo vincere il piu` possibile. Giocare in Champions, comunque, e` il massimo per un giocatore. Non ci interessano gli avversari, l`importante e` batterli. E a me non interessa neanche in che ruolo giochero`. L`importante e` giocare. Spero di essere il `camaleonte solido` che Ranieri ha chiesto`. Il gruppo che lo scorso anno, da neopromosso, e` arrivato terzo dietro a Inter e Roma, e` stato in gran parte confermato. `Una delle differenze rispetto al passato e` che ora ci conosciamo meglio un po` tutti - ha proseguito Salihamidzic . Siamo un gruppo a tutti gli effetti e sappiamo cosa vuole il tecnico. Il segreto per vincere qualsiasi titolo e` il gruppo. Oltretutto i nuovi hanno portato un bel po` di qualita` in piu``. Il mercato ha portato, per ora, gli acquisti di Poulsen e Amauri. `Poulsen e` un buon giocatore che ha gia` vinto la Coppa Uefa. Ha esperienza internazionale - ha spiegato il

Anno 2°, Numero 338

Data: 14/07/2008 Web: www.juventusnews.tk Info: juventusnews@email.it

Notizie di rilievo: David è ritornato in gruppo e oggi anche Knezevic

A Pagina 5 e 6 trovi il modulo di sottoscrizione e altro per l’abbonamento allo stadio Olimpico 08/09

Hasan Salihamidzic (Brazzo)

centrocampista della Juve -. Tutti quelli che vengono alla Juve sono buoni giocatori, altrimenti non verrebbero qui. Per quanto riguarda il mercato, ci fidiamo del lavoro di Ranieri, Secco e Blanc. Amauri? E` un giocatore straordinario. Si muove molto bene, ha tantissima qualita` e sembra che giochi con noi da un sacco di tempo`. La Juve delo scorso anno batteva le `big` e aveva difficolta` contro le cosiddette piccole. Un motivo in piu` per ceredere allo scudetto. `Rispetto all`ultima stagione dobbiamo migliorare visto che il campionato italiano e` veramente duro - ha continuato Brazzo, come viene soprannominato il bosniaco -. E` difficile anche vincere contro le squadre

piccole. Per me e` uno dei campionati piu` difficili del mondo, anche se ho giocato solo in Germania. L`anno scorso e` stato ancora piu` difficile per noi fare quel tipo di campionato dopo un anno in serie B. Adesso dobbiamo riconfermarci e sara` ancora piu` dura. Noi siamo la Juve e non ci preoccupiamo degli altri. Non abbiamo nulla da invidiare a nessuno e gia` l`anno scorso abbiamo dimostrato di essere all`altezza, vincendo praticamente contro tutti`.

Hasan Salihamidzic

Sommario: C'era anche David Trezeguet nelle due sedute… segue a pagina 3

1


Data: Lunedì 14 Luglio 2008 Anno1° Quotidiano Juventino

SECCO VUOLE COMPRARE STANKOVIC E FERRARI Ufficialmente il mercato della Juventus si è chiuso con l’arrivo di Christian Poulsen, il centrocampista che nei progetti della dirigenza e di Claudio Ranieri mancava per completare la rosa. Tuttavia, per vari motivi, la vecchia Signora è intenzionata a fare almeno un paio di tentativi per acquistare altri due giocatori con cui rendere ancora più competitivo il gruppo a disposizione del tecnico. I suddetti motivi sono un mix di ragioni economiche, tecniche e “numeriche”. A livello economico l’acquisto di Poulsen rispetto a Xabi Alonso ha permesso alla Juventus di risparmiare una cifra tra i 6 e gli 8 milioni di euro, a livello tattico il mancato arrivo dello spagnolo rende indubbiamente il reparto mediano più dinamico e meno “razionale” del previsto e servirebbe dunque un giocare più tecnico per fargli fare un salto di qualità mentre a livello numerico il nuovo infortunio di Jorge Andrade – recidiva della frattura della rotula sinistra – ha tolto a Ranieri un elemento

di esperienza nella difesa. Così, il ds Alessio Secco, l’ad Jean Claude Blanc e lo stesso Ranieri avrebbero valutato un ventaglio di possibilità per rispondere alle questioni di cui sopra e le soluzioni sono state trovate in Dejan Stankovic e Matteo Ferrari. Il serbo era stato seguito già prima dell’acquisto di Poulsen: certo, il suo nome al pari di quello del danese, non è graditissimo, tanto per usare un eufemismo, ai tifosi ma a livello tecnico e tattico l’interista sarebbe la soluzione ideale per il centrocampo, potendo ricoprire virtualmente tutti i ruoli della linea mediana e potendo garantire più “fosforo” dei vari Poulsen e Sissoko. Senza contare che il suo costo non sforerebbe i 10 milioni e potrebbe essere abbassato anche a 8. Per la difesa,

invece, si pensa soprattutto a Matteo Ferrari: conclusa la sua esperienza a Roma, il difensore è libero a parametro zero e, nonostante alcuni sondaggi da parte soprattutto di Inter e Bologna, non ha ancora trovato una nuova squadra. In Corso Galielo Ferrari hanno quindi pensano di puntare su di lui per ricoprire il vuoto lasciato da Andrade: giovane ma esperto, economicamente “accessibile” (cartellino a costo zero e ingaggio tra il milione e mezzo e i due milioni) e affidabile quanto basta per costituire un utile rincalzo alle spalle dei vari Chiellini, Legrottaglie e Mellberg, Ferrari potrebbe vestire a breve come Stankovic la maglia bianconera. Per la gioia di Claudio Ranieri: ai tifosi, come sempre, basterà poi qualche prova di qualità dei due probabili acquisti per far sparire i mugugni e far tornare il sorriso.

Alessio Secco, Christian Poulsen e Dejan Stankovic


Data: Lunedì 14 Luglio 2008 Anno1° Quotidiano Juventino

DAVID E’ RITORNATO IN GRUPPO E OGGI ANCHE KNEZEVIC

C'era anche David Trezeguet nelle due sedute di allenamento svolte dalla Juventus di Claudio Ranieri a Pinzolo. Il francese e' tornato da Parigi, dove ha partecipato alle celebrazioni per il decennale del Mondia-

no, Ranieri dovrebbe avere a le 1998. La truppa juven- disposizione anche tina ha continuato il lavo- Dario Knezevic. Il difensore croato, prelero in vista del secondo vato dal Livorno, sara' impegno stagionale: l'amichevole di martedi' se- pero' inutilizzabile a ra, a Trento, contro il Pia- causa dell'infortunio rimediato agli Europei. cenza. Oggi, quando la Juve effettuera' una sola seduta di lavoro, al matti-

David Trezeguet e sopra anche Vincenzo Iaquinta e Dario Knezevic


Data: Lunedì 14 Luglio 2008 Anno1° Quotidiano Juventino

JUVE: AZZARDO O CORAGGIO? Premessa doverosa: i conti si fanno, sempre e comunque, alla fine. Detto questo, fatto un passo in avanti, la Juve dà l'impressione di farne uno indietro. L'estate dell'anno passato era quella della ricostruzione, del ritorno, delle rivincite contro i pronostici. Sul mercato, era quella del "dateci tempo, più di così, adesso, non si può". Questa, di estate, doveva (forse poteva) essere quella del rilancio, delle scommesse vinte e delle promesse mantenute. Perché se un anno fa bastava restare a contatto, "rompere le scatole", come usava dire Ranieri, ora tutto questo non basta più. Gettate le basi – qualche risultato di prestigio, una stagione comunque convincente, un gruppo di giocatori che assomiglia già ad una spina dorsale -, questo mercato doveva servire a mettere in piedi il resto del palazzo, chiamato a non sfigurare troppo rispetto a quelli dei dirimpettai, nerazzurri e rossoneri soprattutto. L'ambiente ed i tifosi, insomma, dopo aver cercato rivincite e la conferma di poter essere ancora "Juve", un anno fa, ora si aspettano invece di tornarci davvero, o almeno poter ambire a farlo, dove la squadra era prima di quel che è successo, prima di quel che si sa. La Juve, si era detto mesi fa, avrebbe preso tre campioni almeno, uno per ruolo. Tutti, tranne forse i tifosi meno avveduti, sapevano bene fin dall'inizio che la Juve, questa Juve, non poteva puntare (ancora) a uno dei top player del mercato. Ai fuoriclasse fatti e finiti, per intenderci, se questo poi significa realmente qualcosa. Niente Lampard o Gerrard, tanto per dire, niente Ronaldinho o Adebayor, Fabregas o Eto'o. E' arrivato, allora, Amauri, ovvero probabilmente il meglio sul mercato che non faccia parte per il momento e fino a prova contraria della categoria suddetta. Un gran colpo, non c'è che dire, perché, che piaccia o meno, il brasiliano (magari

prossimo italo brasiliano) faceva gola a molti e potrebbe aspirare ad una maglia da titolare in molte delle big d'Europa. Poi, però, francamente poco altro. Amauri è arrivato a rinforzare il reparto che meno ne aveva bisogno, anche se è vero che, giocando anche la Champions, ricambi di valore assoluto sono indispensabili. Bene i rientri dei giovani, da Marchisio a De Ceglie, fino e soprattutto a Giovinco. Bisogna chiedersi, però, quanta fiducia verrà loro concessa, quanto spazio avranno, eventualmente, per imporsi. A dire dalla campagna acquisti, per ora, non molto. C'è poi, ed è il nodo attorno a cui ogni giudizio prende forma, il centrocampo. Se c'era un ruolo, uno solo, nel quale la Juve aveva bisogno della svolta, del colpo, della superstar, era quello del centrocampista centrale. Del regista. Che fosse uno dai piedi delicati e dalle geometrie perfette (alla Xabi Alonso) o magari uno dal dinamismo spiccato, dal carisma e dalla visione di gioco di un Lampard, poco importava. Quel che è certo è che uno dei pochi punti deboli (accanto alle amnesie difensive)

della Juve passata era stata l'incapacità di creare gioco in mezzo, nelle giornate no di Camoranesi e Nedved e quando l'avversario non concedeva spazi per il contropiede. Ecco, è arrivato Poulsen, apriti cielo. Senza ripetere quanto sentito e risentito in queste settimane e senza affiancarsi ai tifosi, che, comprensibilmente, sognavano qualcuno di più "simpatico" e qualcuno di più dotato, si fa comunque fatica a capire a cosa possa portare il danese. Un salto di qualità? Non crediamo. Un cambio di modulo, verso il 4-3-3? Forse, ma rinunciando ad uno tra Camoranesi e Nedved (o ad un attaccante). Il che, tra l'altro, chiuderebbe ancor di più la porta a gente come Giovinco e Marchisio. Ora le voci del calciomercato dicono già che la Juve potrebbe pensare ad un ulteriore centrocampista – oltre ad un difensore per sostituire lo sfortunatissimo Andrade -, il che smentirebbe di fatto il problema economico per arrivare a Xabi. Insomma: confusione. E se poi quel centrocampista fosse magari Stankovic, in attesa del verdetto del campo, capace di smentire in qualche mese tutte le nostre chiacchiere e le lamentele dei tifosi, ai dirigenti Juve di una cosa bisognerebbe davvero dare atto: il coraggio non manca.

Giovanni Cobolli Gigli


ABBONAMENTI 2008/2009 Mappa Stadio Olimpico

Settori

Prezzo

08/09 Intero (€) Tribuna Centrale 1850,00 Tr. Centrale Under 16 925,00 Tribuna Ovest 2° 700,00 Ovest 2° - Under 16 350,00 Tribuna Ovest 1° 580,00 Tr. Ovest 1° Under 16 290,00 Tribuna Laterale Ovest 370,00 Tribuna Family 370,00 Tr. Family Under 18 - Donne 150,00 Tribuna EST TIM 1°3°Centrale 480,00 Trib. EST TIM 1°3°Cen.— Invalidi 240,00 Tribuna Est TIM 2° Centrale 660,00 Tr. Est TIM 2° Cen. - Under 16 330,00 Tribuna EST TIM 1°- 2°3° 370,00 Trib. EST TIM 1°- 2°- 3°Invalidi 185,00 Laterale EST 250,00 SUD 250,00 NORD

Segue

250,00

Martedì 8 luglio parte la campagna per la stagione 2008/09

Condizioni Genrali Per L’Acquisto

JUVENTUS FOOTBALL CLUB Campagna Abbonamenti Stagione 2008/2009 “Modalità e Condizioni generali di acquisto” Impianto sportivo - Stadio Olimpico di Torino

A) L’abbonamento è nominativo e dà diritto ad assistere ad un numero pari a 18 (diciotto) Partite Interne (ovvero alle partite di calcio che la Prima Squadra della Juventus disputerà “in casa” secondo i Regolamenti Sportivi applicabili durante le Stagioni Sportive della durata nel Campionato di Seria A, ad esclusione della gara contro il Torino Calcio), nel rispetto del calendario, delle date, orari e luoghi stabiliti dalla Lega Nazionale Professionisti – F.I.G.C. e relative possibili variazioni, qualsiasi sia la causa di tali variazioni.

B) Il cambio dell’utilizzatore dell’abbonamento potrà essere attuato esclusivamente attraverso il sito della società, www.juventus.com, con immediata effettuazione dell’operazione, salvo malfunzionamenti delle linee internet di accesso al sito o altre cause di forza maggiore, non imputabili alla Juventus.

C) Il cambio dell’utilizzatore dell'abbonamento potrà essere vietato in qualsiasi momento dalle Autorità competenti.

D) Come previsto dal regolamento della Lega Nazionale Professionisti – F.I.G.C., in caso di sospensione delle gare dopo l’inizio del secondo tempo, le tessere di abbonamento non saranno valide per la gara di recupero. L’eventuale squalifica del campo nonché l’obbligo di giocare partite a porte chiuse e/o eventuali chiusure di settori disposte per Legge o provvedimento di autorità pubbliche o sportive, non genereranno diritto ad alcun rimborso. Le spese di trasferta, in caso di squalifica del campo, saranno a carico dell’abbonato.

E) La tessera di abbonamento è il solo documento valido che legittima l’ingresso allo Stadio e dovrà essere esibita unitamente ad un documento di identità valido (carta di identità, passaporto o patente di guida). La perdita, la distruzione o la sottrazione dell’abbonamento sono ad esclusivo carico del titolare.

F) Qualora il titolare dell’abbonamento fosse sottoposto a provvedimento amministrativo o giudiziario che determini il divieto di accesso agli Stadi (Legge 401/89 e successive modificazioni) o si rendesse responsabile di violazioni del “Regolamento d’uso dell’impianto”, l’abbonamento potrà essere ritirato o invalidato all’accesso.

G) Riduzioni nel prezzo dell’abbonamento (dove previste):

Donne

Under 16

nati dall’anno 1993

Under 18

nati dall’anno 1991

Ridotto invalidi

dietro presentazione di certificato di invalidità rilasciato dalla ASL.

H) In occasione delle competizioni Europee gli abbonati dei settori 1. Tribuna Centrale, 2. Ovest 2° Livello e 3. Laterale Ovest, non potranno esercitare la prelazione per il posto corrispondente all’abbonamento. Nel periodo riservato alla prelazione, gli abbonati a tali settori potranno rivolgersi direttamente alla Sede della Juventus, per acquistare i biglietti nei posti disponibili (eventualmente in settori diversi).

I) L’acquisto dell’abbonamento comporta l’accettazione delle presenti condizioni nonché delle disposizioni del “Regolamento d’uso dell’impianto” dello Stadio Olimpico di Torino o di altra struttura sportiva in cui la Prima Squadra della Juventus dovesse disputare le proprie Partite Interne. Detto regolamento si trova affisso presso i punti vendita dei titoli di accesso, all’interno dello stadio e sul sito www.juventus.com.

Juventus Football Club S.p.A. – C.so Galileo Ferraris, 32 – 10128 Torino Tel. +39 011 65.63.1 – Fax +39 011 511.92.14 – www.juventus.com

La nuova stagione della Juventus, anche se appena iniziata è già nel vivo: dopo la presentazione delle maglie, e il via al ritiro di Pinzolo, tocca alla campagna abbonamenti, che prenderà il via martedì 8 luglio. Sono tante le novità che attendono i tifosi allo stadio Olimpico nel prossimo campionato: intanto la capienza dell’impianto, che aumenterà di circa 2.000 posti, grazie all’allargamento della Tribuna Est e all’allestimento di nuove tribune nei rettilinei Est e Ovest. La riduzione del Settore Ospiti poi, garantirà ai tifosi bianconeri altri 1.000 posti in più. Un nuova opportunità per gli abbonati sarà poi l’introduzione della rivendita dei biglietti inutilizzati, resa possibile dalla collaborazione con Lottomatica Italia Servizi. Gli abbonati potranno comunicare l’impossibilità di assistere a una partita, rendendo così disponibile il proprio posto. Se la Juventus riuscisse a vendere il biglietto all’abbonato sarà riconosciuta una quota a titolo di rimborso. Chi era già abbonato lo scorso anno potrà far valere il diritto di prelazione per la nuova tessera da martedì 8, sino a sabato 19 luglio. Martedì 23 partirà quindi la vendita libera, che si concluderà sabato 2 agosto. Gli abbonamenti potranno essere rinnovati e acquistati presso le ricevitorie LIS abilitate, all’Atrio d’Onore dello Stadio Delle Alpi o attraverso il Call Center. I soci degli Juventus Club Doc dovranno rivolgersi direttamente presso il proprcio club. Rinnovi - Ricevitorie LIS abilitate: a partire dall’8 luglio ogni acquirente potrà rinnovare non più di 4 abbonamenti. Il diritto di prelazione potrà essere esercitato attraverso l’esibizione della tessera 2007-2008 e di un documento d’identità originale. - Call Center: a partire dall’8 luglio, telefonando al 199-109783, ogni acquirente potrà rinnovare al massimo 4 abbonamenti. Il diritto di prelazione potrà essere esercitato attraverso la comunicazione dei dati relativi alla tessera 2007-2008 e degli estremi del documento d’identità (l’originale dovrà essere esibito al momento del ritiro) - Atrio d’Onore Stadio delle Alpi: tutti gli abbonati alla stagione 2007-2008 potranno rinnovare un massimo di 4 abbonamenti a partire dall’8 luglio, dal lunedì al sabato (orario continuato, 10-18). Il diritto di prelazione potrà essere esercitato mostrando la tessera 20072008, un documento d’identità originale e il “modulo di sottoscrizione abbonamento” compilato e firmato, scaricabile da questa pagina web, cliccando sul link posto al fondo della tabella prezzi. Le tessere acquistate presso ricevitorie e call center potranno essere ritirate dal 23 luglio al 2 agosto presso l’Atrio d’Onore dello Stadio delle Alpi di Torino, secondo le seguenti modalità: per ogni abbonamento si dovrà esibire la ricevuta originale (solo in caso di acquisto presso le ricevitorie LIS), il documento di identità originale e il “modulo di sottoscrizione abbonamento” compilato e firmato, scaricabile da questa pagina web, cliccando sul link posto al fondo della tabella prezzi. In caso di mancato ritiro ci si potrà rivolgere, in occasione delle gare casalinghe, alle casse dello Stadio Olimpico di corso Sebastopoli. In caso di acquisto diretto presso l’Atrio d’Onore dello stadio Delle Alpi la tessera sarà consegnata al momento del pagamento. Nuovi abbonamenti Le modalità di acquisto sono identiche a quelle dei rinnovi. L’assegnazione del posto sarà effettuata in base alla disponibilità. In questa fase potranno essere comprati gli abbonamenti del nuovo settore Laterale Est. Il ritiro della tessera potrà avvenire in occasione delle gare interne presso le casse dello Stadio Olimpico di Corso Sebastopoli.


MODULO SOTTOSCRIZIONE JUVENTUS FOOTBALL CLUB Modulo di sottoscrizione abbonamenti stagione 2008/2009 – Impianto sportivo Stadio Olimpico di Torino

Dati necessari per l’emissione della tessera (da compilare in stampatello)

*Cognome : ………………………………………………… *Nome: ……………………………………..……………..

*Nato/a il :

…………………………………………..

….

*a : ……………………………………………………………

*Comune di Residenza : ……………………………… *Indirizzo : ………………………………………………….

*Prov. : ……………. *CAP : ……………………….

**Cellulare

** Telefono fisso : ………………………………………

………………………………………………. **e-mail ………………………………………………………

*Estremi del documento d’identità esibito all’atto della sottoscrizione dell’abbonamento Tipo : ……………….. n.: ………………………………….. rilasciato da:

…………………………………………….

* Campo Obbligatorio ** Almeno uno tra “Telefono fisso ”, “Cellulare” e “Indirizzo e-mail” è obbligatorio INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (adempimenti connessi al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196) Ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, la società JUVENTUS F.C. S.p.A., Titolare del trattamento, comunica quanto segue ad ogni soggetto interessato dal trattamento di suoi dati personali: I dati anagrafici dell’intestatario dell’abbonamento -- conferiti con la compilazione del presente modulo -- sono raccolti, registrati, riordinati, memorizzati, utilizzati per le finalità funzionali all’emissione o rinnovo dell’abbonamento per la stagione 2008/2009; A) il conferimento dei suddetti dati è facoltativo; B) un eventuale rifiuto al loro conferimento impedisce l’emissione o rinnovo dell’abbonamento; C) la comunicazione dei dati suddetti può essere effettuata, con il Suo consenso, a Società collegate al Titolare del trattamento ai fini della promozione di prodotti o servizi del Titolare; D) la comunicazione dei dati suddetti può essere effettuata, con il Suo consenso, a società aventi rapporti commerciali/ contrattuali con la Juventus F.C. ai fini della promozione di prodotti o servizi di tali società; E) i dati personali potranno venire a conoscenza dei responsabili o incaricati di trattamento nominati dalla nostra società nell’ambito degli enti preposti all’emissione o rinnovo dell’abbonamento; F) responsabile del trattamento in base all’art. 29 D. Lgs. 196/2003 è il responsabile pro-tempore della Direzione Commerciale nominato dalla nostra società per il riscontro all’interessato in caso di esercizio dei diritti di cui all’articolo 7, con sede in Torino, Corso Galieleo Ferraris 32; G) il trattamento è effettuato anche con mezzi informatici e comunque con l’osservanza delle misure minime cautelative della sicurezza e riservatezza dei dati previste dalla normativa vigente; H) i dati sono conservati presso la nostra società con sede in Torino, Corso Galileo Ferraris 32 e presso i responsabili designati; I) l’interessato potrà avvalersi dei diritti previsti dalla vigente normativa rivolgendosi al sopraccitato Responsabile presso la sede sita in Torino, Corso G. Ferraris 32.

Si rammenta infine che l’art. 7 D. Lgs. 196/2003 conferisce all’interessato l’esercizio di specifici diritti, tra cui quelli di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali anche se non ancora registrati, la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati, la loro origine, le finalità e modalità del trattamento nonché la logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici. L’interessato può inoltre ottenere l’aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l’integrazione dei dati come pure la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge. E’ anche diritto dell’interessato di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei suoi dati personali ancorché pertinenti allo scopo della raccolta ovvero per comunicazioni commerciali, per l’invio di materiale pubblicitario o per la vendita diretta. DICHIARAZIONE DI CONSENSO Autorizzo la Juventus Football Club S.p.A. a trattare i miei dati personali per la finalità specificata al punto c) della presente informativa: p

dò il consenso

p

nego il consenso

p

nego il consenso

Autorizzo la Juventus Football Club S.p.A. a trattare i miei dati personali per la finalità specificata al punto d) della presente informativa: p

dò il consenso

Con l’apposizione manoscritta di data e firma, dichiaro inoltre di aver preso conoscenza delle “condizioni generali” d’acquisto (riportate anche sul sito www.juventus.com ) e nulla avere ad opporre. Data ………………………………… Codice titolare……………………………

Firma ……………………………………………… Compilazione a cura dello staff Juventus

V.sto Operatore ……………………………….


Juventus News di Lunedì 14 Luglio 2008