Issuu on Google+

Data: Giovedì 11 Dicembre 2008 - Anno 2° N. 464 - www.juventusnews.tk Per Info juventusnews@email.it

Ranieri: L’Obiettivo è stato raggiunto

Nedved ora è pronto per il Milan

Speciale Nero su Bianco sito di Marcello Chirico

Legrottaglie: Speriamo che ci esca lo Sporting

Pag.2

Pag.3

Pag. 6-7

Pag. 9

LA JUVE VINCE IL GIRONE Alla Juve basta lo 0-0 Col Bate e vince il girone H Vieni su Juventusnews.tk e scarica il Calendario della Juventus 08/09

Prossimo Incontro

Sondaggi di Juventus News

Giovinco ha fatto il suo 1° Gol e da ora comincerà la sua grande carriera? 1 Si 2 No 3 Si, ma ancora dobbiamo aspettare Puoi votare su juventusnews.tk

Missione compiuta per la Juventus che pareggia 0-0 col Bate Borisov nell'ultima gara della fase a gironi della Champions League e ottiene il primo posto nel girone. Zero reti e pochi brividi, se non per il freddo, nella serata dell'Olimpico. Le occasioni migliori capitano a Giovinco che nel primo tempo sfiora il gol su punizione e nella ripresa fallisce un rigore. Nel mezzo un palo colpito da Marchionni. La Juve avrebbe meritato la vittoria, ma alla fine va bene anche così. Tanto freddo e poche emozioni nei primi 45' di gioco. Pochi anche gli spettatori in un Olimpico gelato, ma con un terreno di gioco in buone condizioni grazie ai teloni e alle ser-

pentine per riscaldare il campo. Di bel gioco, però, se ne vede poco. Il ritmo è decisamente blando, e la partita vive di qualche fiammata. La Juve resta, comunque, la squadra più pericolosa in campo. Ranieri decide di far riposare Del Piero, che parte dalla panchina, e in avanti ci sono Amauri e Iaquinta. Si rivede in campo anche Cristiano Zanetti dopo il lungo infortunio. L'occasione più ghiotta del primo tempo arriva con una punizione di Giovinco (se non c'è Del Piero, ci pensa lui), ma il risultato non è lo stesso di Lecce. Juve più grintosa nella ripresa, e anche il Bate prova a rendersi pericoloso. I bianconeri (per l'occasione in maglia dorata) spingono con più convinzio-

ne e colpiscono un palo con Marchionni. Poco dopo avrebbero anche l'occasione per portarsi in vantaggio: mani in area di Sivakov e calcio di rigore per i padroni di casa. Sul dischetto va Giovinco che spreca calciando alto. Alla Juve basta il pari per la vetta del girone, è vero, ma una vittoria è sempre meglio. Così Ranieri decide di provare l'inedita coppia Giovinco-Del Piero, con il capitano che entra al posto di Amauri e regala vivacità alla manovra bianconera. Il risultato, però, non si sblocca. Poco importa, il primo posto è in cassaforte.

Su Juventus News.Tk c’è una pagina Champions League sulla Juve, che aspetti vieni

Vai al Canale You Tube di Juventus News http://it.youtube.com/ newsjuventus


Pag. 2

Data: Giovedì 11 Dicembre 2008 - Anno 2° N. 464 - www.juventusnews.tk Per Info juventusnews@email.it

Ranieri: L’Obiettivo è stato raggiunto Le Pagelle Manninger 5.5: Poco impegnato dagli attaccanti del Bate Borisov, non è parso tuttavia molto sicuro nelle uscite alte. Soprattutto in area piccola. Grygera 6: Copre le spalle a Marchionni quando questi rimane "alto" sulla destra. In difesa, svolge diligentemente il suo compitino Legrottaglie 6: Fatica a trovare l'intesa con Mellberg, rendendo imprecisa la ricerca della trappola del fuorigioco. Perde qualche contrasto (aereo) di troppo con Rodionov Mellberg 6.5: Dimostra di essere una valida alternativa a Chiellini. Bliznyuk, quando passa dalle sue parti, sparisce Molinaro 6: Come Grygera, si blocca dietro lasciando a De Ceglie lo spazio per affondare sulla sinistra Marchionni 6: Primo tempo in sordina, cresce nella ripresa, colpendo anche un palo di testa sull'ottimo assist di Amauri Zanetti 5.5: Soffre la velocità della mediana bielorussia per tutta la prima frazione di gioco. Poi si riscatta nella ripresa. Deve giocare per recuperare la miglior condizione Nedved 6: Come interno di centrocampo non sfigura, anche se non è decisivo come quando parte dall'esterno. Sfiora il gol con due tiri dalla distanza. (Castiglia s.v.) De Ceglie 6.5: Dopo venti minuti aveva già fatto 10 km. Fa avanti e indietro senza fermarsi un attimo. Acquistasse anche un po' di precisione diventerebbe devastante Amauri 6.5: Quando parte palla al piede non lo ferma nessuno. Ranieri gli risparmia il secondo tempo in vista del Milan (Del Piero 6.5): L'aver saltato la partita con il Lecce lo ha ulteriormente motivato. Sfiora il gol in due occasioni, e solo un grande intervento di Vermenko gli impedisce di trovare la via della rete Giovinco 5.5: Anche ai grandi campioni capita di sbagliare un rigore. Nella valutazione della partita, però, l'errore non può non pesare. Il ragazzo tuttavia c'è, e alcune sue giocate sono lì a dimostrarlo. (Esposito s.v.) Ranieri 6: L'obiettivo era chiudere al primo posto il girone. Missione compiuta, anche se stona un po' non aver mai vinto contro il Bate Borisov. Ruota tutti gli elementi che hanno giocato meno, recupera Zanetti e preserva i potenziali titolari in vista della sfida contro il Milan

'Gli obiettivi che ci eravamo prefissi per questa sera - dichiara Ranieri - sono stati tutti raggiunti'. Il tecnico bianconero si mostra soddisfatto dopo il pareggio senza reti conseguito contro il Bate Borisov nell'ultimo turno della fase a gironi: 'Ci siamo qualificati per primi nel girone, abbiamo creato diverse buone opportunita' da rete e non abbiamo subito reti. Non potevo chiedere

di piu''. Ranieri elogia apertamente il nuovo corso bianconero: 'La societa' aveva di fronte un compito non semplice ed e' riuscita ad ottenere quanto era sinora nelle sue aspettative: la promozione in Serie A nonostante la penalizzazione due stagioni orsono, la conquista di un posto in Champions League l'anno passato e ora il passaggio agli ottavi di finale della massima competizione calci-

stica internazionale. Credo che meriti un voto davvero alto'. Il tecnico bianconero non esprime alcuna preferenza in vista del sorteggio: 'Accetteremo con serenita' la rivale che la sorte decidera' di assegnarci. La speranza semmai e' quella di arrivarci nelle migliori condizioni possibili e non dovendo fare i conti con numerose e importanti assenze'.


Pag. 3

Data: Giovedì 11 Dicembre 2008 - Anno 2° N. 464 - www.juventusnews.tk Per Info juventusnews@email.it

Nedved ora è pronto per il Milan Quante per il ne ha viMilan, ste Pavel ma Nedved. NeFigurarsi dved se non fa no... il pruden«Io te dopo sono una semconplice qualifica- na partita. Spe- tento di aver zione agli ottavi riamo di essere giocato stasedi Champions. in forma a febra. Sono pronNon si fa certo braio». Intanto la to e a disposiil problema del- Juve fa turnover zione. Mi dila possibile verto a gioavversaria... care. Juve«Non ho Milan è una guardato chi bella sfida. possiamo Ma non deprendere- dicide ancora ce a Sky- Da niente. È Giovinco: Peccato per il Rigore Giovinco sorride a meta' per il rigore fallito presto, il ora in poi è Sebastian stasera con il Bate Borisov : 'Capita, ma ci riprovero' La 'Formica atomica' e' comunque felice di campionato tutto diffici- presto'. aver condotto la sua Juve al comando del proprio di Champions: 'Mi merito un sei. Ci sta di sbale. Non pos- girone si decide a gliare, se mi capitera' di tirare ci provero' di nuovo. Per quanto riguarda la prestazione della squadra, siamo sbaabbiamo giocato bene, non benissimo. Ma non era marzo». Cio' che contava era portare a casa il pungliare più u- semplice. to che ci avrebbe permesso di essere primi. Ce l'abbiamo fatta. Ora sotto col Milan'.


Pag. 5

Data: Giovedì 11 Dicembre 2008 - Anno 2° N. 464 - www.juventusnews.tk Per Info juventusnews@email.it

Blanc: Col Milan gara da dentro o fuori «Con il Milan è una partita importante perchè chi perde andrà a meno nove». Così Jean Claude Blanc a proposito della supersfida di domenica sera fra la Juventus e i rossoneri. «Questo perchè probabilmente l'Inter vincerà una partita facile. C'è grande rispetto da entrambe le particontinua l'ad bianconero-, mi auguro che sia una bella partita e che ci sia bel gioco. Essendo una partita che vedranno milioni di persone, e quindi una grande sfida, spero che l'Italia riesca a far vedere al resto del mondo che il calcio giocato a un certo livello si gioca solo in questo Paese». «Abbiano superato il 'gruppo folle de la muerte' come l'hanno soprannominato i miei colleghi spagnoli». Jean Claude Blanc è contento. Della qualificazione agli ottavi di Champions, e del primo posto del girone: «È stato meglio arrivare primi- dice l'ad della Juventus- così affronteremo una seconda. Abbiamo fatto uno splendido lavoro per tutto il girone, riuscendo a combinare qualità e cuore, un plauso a tutti. Abbiamo dimostrato che non ci siamo dimenticati come si gioca in Champions. Con lo Zenit è stata la prima

vittoria in Champions, fondamentale perchè eravamo al rientro dopo due anni e molto significativa perchè ottenuta davanti ai nostri tifosi. Abbiamo sofferto contro il Bate nella prima partita, ma con il carattere siamo usciti fuori da una partita difficile mentre contro il Real abbiamo ottenuto due vittorie fondamentali per il prestigio e soprattutto per il morale. Abbiamo un gruppo che lavora all'unisono, ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo lavorato sempre di più smussando le cose da correggere e siamo tornati ancora più forti. Stiamo ancora cavalcando quell'onda». La Champions è lunga... «Noi ci crediamo e siamo sicuri di poter batter chiunque, speriamo in un sorteggio positivo anche se sono tutte forti le avversarie e devi affrontarle prima o poi. Speriamo che il 2009 dimostri che possiamo giocarcela su entrambi i fronti. La Juve ha l'esperienza necessaria, la qualità dei campioni e soprattutto ha una fame di Champions che le altre non hanno dopo due anni di astinenza».


Pag. 6

Data: Giovedì 11 Dicembre 2008 - Anno 2°

Speciale

Missione londinese per Secco Mini-report del blitz londinese di Alessio Secco in riva al Tamigi: obbiettivi Malouda e Gallas. Intanto sembra sfumare l'affare Schweinsteiger, prossimo al rinnovo col Bayern. Tutti i dettagli sul viaggio del DG bianconero rivelati dall'esperto di mercato Giulio Mola. Un blitz in Inghilterra, una telefonata di controllo in Germania, altre verifiche con Roma e Sampdoria. La Juventus si muove a fari spenti sul mercato europeo nella speranza di riuscire a piazzare i primi colpi. Nel tardo pomeriggio Alessio Secco è rientrato da Londra dove, ufficialmente, si è recato per assistere al match di Champions fra Chelsea e Cluji. In realtà pare che il direttore tecnico bianconero, scortato da un noto agente Fifa, abbia preso contatti con alcuni dirigenti della Premiership. In agenda, come anticipato ieri, i nomi di Gallas e Malouda, che vorrebbero lasciare Arsenal e Chelsea. Più semplice in questo momento arrivare all'esterno (considerato come uno dei possibili eredi di Nedved), anche se ha il contrato in scadenza nel 2011 e costa 15 milioni di euro. Ma Secco ha buoni rapporti con il manager Philippe Flavier e conta di strappare almeno il sì del giocatore (corteggiato anche dalla Roma e dall'Inter) prima di trattare con i londinesi. Non è escluso che il dirigente bioanconero abbia fatto sondaggi anche per altri calciatori (Behrami?). Per un affare in cantiere, un altro che rischia di sfumare. Schweinsteiger, infatti, è ad un passo dal rinnovo con Bayern Monaco. In realtà alcune agenzie francesi danno già per raggiunto l'accordo (altri tre anni il contratto, scadenza 2012), ma il club bavarese ha smentito. Forse il calciatore, che da un mese studia l'italiano, attende un rilancio della Juventus e del real Madrid: il Bayern gli offre 7 milioni lordi (circa 4 netti a stagione) per tre anni. La Juve sembrava disposta ad arrivare a 3,5...

Per Info: Dopo la bella serie di Vittorie consecutive,

SI Vota su

Missione compiuta; primo posto. Il minimo indispensabile, ma basta così. Una Juventus poco brillante ottiene contro il Bate il punto che le permette di primeggiare nel proprio girone. Un palo di Marchionni e un rigore sbagliato da Giovinco si oppongono alla vittoria, ma lo 0-0 è sufficiente a far entrare i bianconeri agli ottavi dalla porta principale. LA PARTITA - Con la qualificazione già in tasca e a caccia del primo posto nel girone, la Juventus ospita i bielorussi nell'ultima serata europea del 2008. A centrocampo partono dal primo minuto Nedved (traslocato momentaneamente dalla fascia) e Zanetti, al rientro dopo 7 mesi fuori dal giro ufficiale. In avanti Giovinco fa coppia con Amauri. La Juventus parte decisamente cauta, provando a controllare la gara e cercando di fare il ritmo. Nel primo tempo sono poche le emozioni che caratterizzano la partita e le fiammate, forse anche per la proibitiva temperatura, stentano a manifestarsi. L'azione più pericolosa dei bianconeri parte dai piedi della ''Formica Atomica'', quando al limite dell'area di destro scavalca con un ''sombrero'' un difensore avversario e con l'altro piede manda di poco fuori alla sinistra di Veremko. Nella ripresa i bianconeri partono senza dubbio più grintosi, andando vicinissimi al gol con Marchionni che, imbeccato da Amauri, di testa manda sul palo la palla del possibile vantaggio. Pochi minuti più tardi gli uomini di Ranieri ottengono un'altra ghiotta occasione per segnare quando Sivako commette un fallo di mano in area di rigore. Sul dischetto si porta Giovinco che spreca clamorosamente spedendo la sfera sopra il legno lungo. Al minuto 11 il tecnico bianconero decide di far rifiatare Amauri, al suo posto entra Del Piero. Il capitano si rende subito pericoloso e a seguito di una combinazione con Marchionni, incorna di testa nello specchio della porta di Veremko che si fa trovare pronto. Nel finale c'è gloria anche per i due ragazzi della Primavera Esposito e Castiglia che fanno il loro esordio in Champions League. Al 48' il signor Capitanis fischia la fine della gara. Ai bianconeri bastava un pareggio e un pareggio è arrivato. Ora, per la Champions, se ne parla a febbraio. Sorteggio a parte, la Juventus doveva assolutamente riuscire a mantenere il primo posto nel proprio girone, e così è stato. Ora mente e cuore al campionato, domenica c'è il Milan. Juventus-Bate Borisov 0-0 JUVENTUS: Manninger; Grygera, Mellberg, Legrottaglie, Molinaro; Marchionni, Zanetti, Nedved (46’ st Castiglia), De Ceglie; Giovinco (42’ st Esposito), Amauri (11’ st Del Piero). A disposizione: Chimenti, Chiellini, Ariaudo, Marchisio. All. Ranieri. BATE BORISOV: Veremko; Likhtarovic (11’ st Volodko), Sosnovski, Bliznyuk, Kryvets (44’ st Ermakovich); Khagush, Sivakov, Rodionov, Stasevich (16’ st Nekhaychik), Kazantsev, Yurevich. Reserves: Gutor, Skavysh, Pecha, Viskushenko. All. Goncharenko. ARBITRO: Capitanis (Cipro). Ammonizioni: 2’ st Sosnovski, 3’ st Amauri, 9’ st Veremko, 17’ st Khagush. NOTE: al 9’ st Giovinco ha sbagliato un calcio di rigore.


Pag. 7

N. 464 - www.juventusnews.tk Per Info juventusnews@email.it

Espugnata Lecce con l'orgoglio-Juve info@nerosubiancoweb.com

Un gioiello di Giovinco su punizione apre le danze portando i bianconeri in meritato vantaggio. Cacia pareggia all' 83', ma la Juve non molla e una frustata di Amauri al 90' permette agli uomini di Ranieri di restare ancora in corsa per il primato insieme al Milan, oggi vittorioso contro il Catania e prossimo avversario di domenica. Una Juve non troppo bella conquista di carattere i tre punti allo scadere, dopo essere stata raggiunta negli ultimi 7 primi di gara. Una risposta forte e decisa degli uomini di Ranieri, alla giusta maniera che la grande squadra deve necessariamente adottare per puntare in alto. Volere la vittoria fino alla fine e lottare per ottenerla: un atteggiamento senza dubbio può portare lontano...continua su www.nerosubiancoweb.com

è aumentata la tua fiducia a Ranieri?

NO nerosubiancoweb.com

Contro il Bate Del Piero ok, Camo e Iaquinita ko Del Piero sarà disponibile per la gara di domani contro il Bate Borisov. Iaquinta e Camoranesi non recuperano. Oggi, dopo allenamento di vigilia in vista dell'ultimo incontro della fase a gironi di Champions, è stata stilata la lista dei convocati da mister Ranieri. Buone notizie per Alessandro Del Piero, che ha recuperato dal fastidio muscolare alla coscia destra. Non recuperano ancora invece né Iaquinta, né Camoranesi. Neppure Sissoko non potrà prendere parte alla gara contro il bielorussi, visto il turno di squalifica da scontare. Per quanto riguarda la probabile formazione che scenderà in campo domani sera all'Olimpico di Torino, probabile l'utilizzo dell ''solito'' tandem d'attacco Amauri-Del Piero. I maggiori dubbi riguardano il centrocampo: vista la squalifica di Momo, l'unico centrale a disposizione di Ranieri è Marchisio. A far compagnia al giovane centrocampista torinese, potrebbe essere quindi il recuperato Cristiano Zanetti. Un'altra ipotesi (vista la lunga assenza del metronomo di Carrara) prevedrebbe lo spostamento di Nedved al centro con De Ceglie a presidiare la fascia sinistra. Di seguito la lista dei convocati per la gara di Champions League di domani sera, ore 20.45, stadio Olimpico di Torino.

8

33

3 CHIELLINI Giorgio 4 MELLBERG Olof 6 ZANETTI Cristiano CARVALHO DE OLIVEIRA Amauri 10 DEL PIERO Alessandro 11 NEDVED Pavel 12 CHIMENTI Antonio 13 MANNINGER Alexander 19 MARCHISIO Claudio 20 GIOVINCO Sebastian 21 GRYGERA Zdenek 28 MOLINARO Cristian 29 DE CEGLIE Paolo 32 MARCHIONNI Marco

31 35 36 38 41

LEGROTTAGLIE Nicola NOCCHI Timothy ESPOSITO Simone CASTIGLIA Luca D'ELIA Salvatore ARIAUDO Lorenzo


www.golmania.it GIORNO 10 LA PRIMA PUNTATA DELLA WEB-TV DI GOLMANIA Lunedì 10 novembre alle ore 21 ci sarà la prima storia puntata della web-tv di Golmania. Questa tratterà della domenica calcistica appena trascorsa, ci saranno approfondimenti su tutti i temi più scottanti del week-end. Collegati da due postazioni video differenti ci saranno Marco Gori, Caporedattore di Firenzeviola.it, Roberto Immesi, direttore di Rosaneronline.it ed un terzo giornalista misterioso che scoprirete nel corso della serata... Nel frattempo per coinvolgervi ancora di più in questa nuova iniziativa abbiamo deciso di far decidere a voi il nome del programma grazie al sondaggio presente nel sito, ecco le possibili opzioni:

Ieri sui campi Ieri, oggi e domani... Il calcio su Golamania La domenica si gioca...oggi si discute Il terzo tempo A noi le chiacchiere, a voi lo spettacolo Zona-gol Golmania, in linea con la continua espansione del mondo web, intesa come novità tecnologica ed aumento costante di interesse verso una realtà che si sta imponendo nel panorama dell’informazione come “Il nuovo che avanza”, amplia il servizio offerto a coloro che sono interessati al “Pianeta calcio” con un’iniziativa che potrebbe costituire, a livello nazionale, l’innovazione risolutiva per raggiungere, direttamente, l’utenza ed interagire con essa. Golmania prepara la realizzazione di un canale televisivo in streaming a cui seguirà la messa a punto di un palinsesto settimanale molto ambizioso che prevede l’attuazione di: -Telegiornali giornalieri riportanti tutte le news. - Interviste ai giocatori, tecnici ed opinionisti nell’ambito calcistico, registrate ed inviate,periodicamente,in onda, nel corso della settimana di pertinenza tematica. - Una trasmissione settimanale (probabilmente al lunedì) che tratti i temi della domenica calcistica. Tale trasmissione sarà condotta nella postazione principale di riferimento da un collaboratore dello staff di golmania. Nelle altre postazioni video saranno presenti altri collaboratori di golmania oltre a giornalisti, opinionisti e coloro, appartenenti al mondo del calcio e/o dello sport in generale, che accetteranno l’invito per una partecipazione ad un sereno e costruttivo dibattito. Nel corso della trasmissione sarà possibile effettuare interviste telefoniche. - Altre trasmissioni settimanali potrebbero, eventualmente, trattare argomentazioni riguardanti eventi o news di rilevanza tale da richiedere un approfondimento delineato da un confronto con i vari “addetti ai lavori” nel mondo del pallone. -Un appuntamento televisivo sarà riservato alla presentazione della successiva giornata calcistica con valutazioni e pronostici riguardanti le partite oltre alle probabili formazioni delle squadre che scenderanno in campo. -Chiaramente il tutto non può prescindere da una puntata domenicale di informazione rigardante, in tempo reale,i risultati delle partite in corso. “Qui Golmania….a voi Stadio” (con il nome dello stadio interessato)potrebbe essere il titolo della trasmissione ed ,eventualmente, la frase introduttiva alla comunicazione del cambiamento di un risultato. -Durante le trasmissioni il pubblico potrà interagire con i conduttori e gli ospiti utilizzando la chat o telefonando in diretta. Questa iniziativa, innovativa a livello nazionale, potrebbe proiettare golmania e, di riflesso, TuttoMercatoWeb in una dimensione di proporzione tale da far assurgere i due siti associati ai primissimi posti del panorama giornalistico nazionale sui canali televisivi web che rappresentano, in modo prospettico, una nuova realtà destinata,probabilmente,a sopravanzare le testate cartacee e televisive. Questo progetto prevede una nuova distribuzione dei ruoli all’interno dello staff in modo tale da poter coprire, nel migliore dei modi, entrambi i servizi che saranno offerti da golmania: Sito web e canale televisivo streaming.

Per ulteriori informazioni contattare: piergiorgio.bianchi@golmania.it piergiorgio.bianchi@libero.it Visitare: www.golmania.it


Pag. 9

Data: Giovedì 11 Dicembre 2008 - Anno 2° N. 464 - www.juventusnews.tk Per Info juventusnews@email.it

Legrottaglie: Speriamo che ci esca lo Sporting "Ora mi piacerebbe giocare contro lo Sporting Lisbona. Di certo vorrei evitare l'Atletico Madrid". pensa già agli ottavi Nicola Legrottaglie dopo il pari con il BATE. Il difensore archivia così la gara che è valsa il 1° posto: "A noi interessava il punto e il punto abbiamo conquistato. Anche se abbiamo comunque cercato di vincere. Non abbiamo ri-

schiato, e in queste partite è la cosa più impostante. Perchè se non stai attento a livello psicologico rischi. Abbiamo dato una prova di maturità". Domenica c'è il Milan. "Vincendo con il Milan faremmo un bel passo avanti. Ma abbiamo tre giorni per prepararla bene".


Pag. 10

Data: Giovedì 11 Dicembre 2008 - Anno 2° N. 464 - www.juventusnews.tk Per Info juventusnews@email.it

Secco lavora per avere Gallas La Juventus ha una priorità, sostituire Pavel Nedved e per trovare un adeguato erede all’ex Pallone d’Oro batte un’infinità di piste, soprattutto estere. Alessio Secco due settimane fa è stato a Berlino, ieri invece ha fatto rotta su Londra, dove in serata ha assistito a ChelseaCluj. Durante la giornata però si è concesso una variazione sul tema che l’ha portato su altre strade, su altri ruoli. Secco, accompagnato dal procuratore inglese Steve Kutner, con il quale la Juve ha storicamente ottimi rapporti (in passato il ds bianconero e Roberto Bettega vennero fotografati a Londra in compagnia proprio dell’agente di Lampard e del suo socio italiano Franco Granello) ha infatti fatto visita anche al neo chief executive dell’Arsenal, Ivan Gazidis. Pare che oltre alla volontà di stabilire buoni rapporti personali (è già ottimo quello tra Jean Claude Blanc e Arsene Wenger grazie alla correttezza dimostrata dalla Juve nella trattativa per Mathieu Flamini) l’incontro

sia servito alle due parti per fare il punto sulla situazione di William Gallas. Wenger e il difensore francese sono infatti ormai separati in casa e il divorzio dopo tre stagioni di alti e bassi viene dato per imminente. La Juve non ha come priorità l’acquisto di un difensore, però al pari di ogni grande società è attenta all’evolversi del mercato internazionale, pronta ad approfittare di eventuali buone occasioni. Gallas poi è un vecchio pupillo di Claudio Ranieri, fu infatti proprio il tecnico juventino a portarlo al Chelsea nella stagione 2001-02. Insomma: l’operazione potrebbe presentare dei vantaggi (ad esempio la grande esperienza del giocatore, oltre al suo valore assoluto) anche se non mancano alcune contrindicazioni, a partire dall’età del giocatore. Tutte questioni da valutare, ma per farlo in maniera non velleitaria era necessario conoscere le pretese dell'Arsenal.


Pag. 11

Data: Giovedì 11 Dicembre 2008 - Anno 2° N. 464 - www.juventusnews.tk Per Info juventusnews@email.it

Juventus La Passione è Servita è già in Edicola



Juventus News di Giovedì 11 Dicembre 2008