Issuu on Google+

SCENOGRAFIE PER RECITE

RACUCCO lab


Scenografie Le attività laboratoriali di Racucco possono configurarsi come un percorso che può arrivare ad un risultato finale, ad esempio la realizazione di scenografie per recite.

“Sipario”

“Sipario” è stata una rappresentazione teatrale di ragazzini presentata nell’agosto 2010. Per l’occasione, Silvia Scaldaferro ha realizzato una scenografia con ragazzini di 7-13 anni. Durante questo workshop è nata l’idea di ispirarsi al gioco del tangram per costruire uno scenario che cambiava forma continuamente, smontato e riassemblato davanti al pubblico ad ogni cambio di scena. Sulle forme del tangram, costuite dai ragazzini, venivano fatte di volta in volta proiezioni di video realizzati in stopmotion o con montaggi di scritte di luce,scattate dai ragazzini con torce e riprese a lunga esposizione.

A sinistra: Un pezzo di Tangram.

In basso: Scritte con la luce. Riprese passo uno.


“L’Orlando alquanto furioso”

Il laboratorio, per studenti di seconda media, prevedeva la realizzazione di una scenografia per la recita scolastica. Il progetto è stato sviluppato sfruttando le idee suggerite dai limiti che la scenografia richiedeva: basso costo, facile trasporto, montaggio veloce e realizzabilità da parte dei ragazzini. Il materiale migliore è stato individuato nel cartone ondulato, arrotolabile, piegabile ed incollabile. é stato fatto uno studio sulle proprietà della carta e su forme ispirate ai luoghi di ambientazione della recita, sulle strutture autoportanti. La scenografia finale è stata realizzata sui disegni originali degli studenti, in parte con il loro aiuto, impiegando 100 metri di cartone.

In basso: La scenografia definitiva A destra: Spunto per struttura pieghevole. Ragazzini all’opera con il cartone.



Racucco/scenografie