__MAIN_TEXT__

Page 15

EN LA CUERDA FLOJA

Negli anni abbiamo consolidato un nocciolo duro di appassionati che ci seguono in tutte le nostre proposte, anche di taglio diverso. La nostra programmazione è principalmente in sala e per un pubblico adulto in generale. Abbiamo potuto notare una crescita del pubblico e forse una percezione di un pubblico che torna, ogni anno, e che rischia di vedere qualcosa che non conosce. Programmiamo anche molte compagnie per pubblico famigliare, programmiamo danza, teatro, circo, lavori di autori contemporanei. Ci sforziamo anche di avvicinare nuove istituzioni, e nuove forme artistiche. Così con la filmoteca di Cantabria dedichiamo dei cicli di proiezione di film sul circo. Quest’anno abbiamo proposto 12 proiezioni, raggiungendo un pubblico appassionato di cinema. Lavoriamo anche con la comunità del territorio e siamo partner nel progetto europeo Be Spectactive, il cui obiettivo è rafforzare l’impegno del pubblico nei confronti della creazione artistica e delle organizzazioni culturali. Abbiamo creato un gruppo di spettatori che partecipano alla programmazione della sala e agli incontri con gli artisti, per fornire feedback sul loro lavoro.

A livello internazionale La Cuerda Floja viene riconosciuto come un festival che promuove il lavoro per la sala, in un paese dove la maggior parte dell’offerta di circo si declina per strada. Quest’anno abbiamo voluto aprire un focus importante su cosa succede in Spagna, nelle diverse regioni, dalla Cataluna ai Paesi Baschi, dall’Andausia alla Galizia, dove stanno accadendo cose interessanti. Era una grande opportunità di mostrare ad un pubblico internazionale di programmatori compagnie spagnoli affermate, ma anche compagnie emergenti, con una varietà di discipline circensi, di work in progress. Un circo di investigazione, più profondo, una proposta che ha funzionato. Ci interessa di poter riproporre lo Spanish Case nelle prossime edizioni del festival, con spettacoli di piccolo formato. Grazie al nostro lavoro negli anni ora il circo comincia ad essere programmato con più continuità e attenzione anche in altri festival che si tengono qui, alcuni di lunga data, dove propongono nuove tendenze nel teatro. Collaborando con loro abbiamo inserito alcuni spettacoli di circo, con grande successo. Ma noi in questi anni abbiamo avuto anche 2 bambini, ora di 8 e 5 anni, entrambi appassionati di circo! Non ci fermiamo mai, un teatro, una compagnia, un festival, una famiglia, una scuola, dieci anni di pura follia. Siamo un bel team di 4 persone in ufficio e siamo molto uniti. Negli ultimi due anni il festival è cresciuto molto, ha rafforzato le collaborazioni con altri spazi importanti culturali in città, e con questo incontro di CircoStrada sicuramente abbiamo guadagnato maggiore visibilità in Spagna. Vogliamo ora fare un’analisi profonda per capire dove focalizzare il nostro lavoro. In Spagna il circo sta ricevendo un maggiore riconoscimento, ma nel nord della Spagna il circo è presente solo a macchia di leopardo, così vorremmo costituire un polo del circo per il nord della Spagna.

13

JUGGLINGMAGAZINENUMERO86MARZO2020

Profile for Ass. Giocolieri e >Dintorni

Juggling Magazine #86 - march 2020  

quarterly italian magazine dealing with contemporary circus arts

Juggling Magazine #86 - march 2020  

quarterly italian magazine dealing with contemporary circus arts

Profile for jugmag
Advertisement