Issuu on Google+

FREE 18

1000 SHOPS 150 PUBS 30.000 COPIE


EDITORIALE

CRACKERS 18 il periodo di inizio marzo ha da sempre un sapore speciale per il team di crackers, e voi vi chiederete ma perchè mai? semplice, riapre la stagione di pesca. senza dubbio per noi pescatori a mosca l’umore sale alle stelle, finalmente possiamo tornare sulle rive dei nostri amati corsi d’acqua, e cercare di pescare qualche trota! ma tornando al magazine, se ci troviamo a scrivere l’editoriale, signiFIca che anche il nuovo numero 18 di Crackers è pronto per stupirvi con i suoi prodotti succulenti dal mondo CLOTHING! all’interno di questo numero troverete un importante articolo dedicato ad un marchio che ha segnato profondamente la storia dell’aPPAREL, e che da molti anni viene apprezzato in tutto il mondo: barbour! nella storia della moda internazionale, poche aziende possono vantare capi d’abbigliamento di altissimo livello tecnico, che allo stesso tempo possiedano un’eleganza eD UNA vestibilità in stile “english” senza eguali, come per l’appunto le giacche barbour. per quanto riguarda il nostro beneamato paese, sono due i periodi che possono essere denominati come “boom” per il brand di south shields: gli anni ottanta, quando per la prima volta le giacche barbour arrivarono in italia, in concomitanza con l’avvento dei “paninari” che largamente hanno vestito il famoso modello beaufort coat; ed il periodo odierno, in cui notiamo un forte ritorno degli intramontabili capispalla in cotone cerato. una percezione che in inghilterra è totalmente differente, dove le giacche barbour sono una vera e propria istituzione; un’icona indossata dai pescatori, dai businessmen, fino ad arrivare alla famiglia reale. questo e molti altri articoli stimoleranno la vostra sete di hype, quindi auguriamo un buon shopping convulsivo a tutti!

10


SOMMARIO CRACKERS 18

state of mind-Bolt x ciaopanic-BAPE x MEDICOM-terraces target t-spy ss2012Lobster-boro-gourmet quadici l-casio x the hundreds-casio x stussy-Casio ss2012southfresh ss2012-Dc SS2012-masterdis necklaces-urban classics jacket-LUKER By NEIGHBORHOOD x Bounty Hunter-lafayette varsity jkt-boxfresh ss2012-iuter ss 2012-DOJO clothing-nikita x little madi-le nou-special-all star game 2012-stussy x nexusvii-Stussy big backpack-Golden Bear Jenner Jacket x UNIONMADE-stussy x will sweeney-Stussy x danner-suck! ss 2012-diamond dogma ss 2012-puma bluebird chili pepper red-puma squash 2000-puma disc blaze-new era ss2012-k1x fw 2012-caracas fw2013-monoty ss2012-Adidas originals zx 750-Atmos X Penfield-Billionaire Boys Club ss2012-Adidas cp80s Mita-d.a.t.e. ss2012-bench ss2012 uomo/ donna-Arc’teryx-santa cruz ss2012onitsuka tiger sakurada-onitsuka tiger colorado 85-Warrior-g form-casio military ed-Ellesse ss2012-dots ss 2012-ECKO unltd ss2012-zoo york ss2012-Happy Socks ss2012-Huf ss2012-drunknmunky ss2012-h 24-furious ss2012-gola ss2012-sugar hill ss2012-dc shoes nvrbrkn-HUF x HAROSHI x DLX-new balance x nice kicks-new balance x nonnative-New balance m1300cl made in usa-New balance cm997 hwb-New balance m576 made in england road to london pack-New balance m998 made in usa-55dsl x naba fiftyfive fights for the future-Nike air flow retro-Nike Air Lunar Flow Hazelnut-Nike Blazer Mid Premium ACG-Nike Lunar Pantheon-nike x Livestrong 15th anniversary-Nike Chukka Go Suede Pack-Nike Mayfly-Nike Kobe VII-reebok x basquiat by swizz beatz-reebok workout plus 25th anniversary-town and country-minimal fw 2012/2013-BUSTLER ITW-Dunlop ss 2012-Toddland-Slazenger ss 2012-chantillo fw2012-jordan 2’smoothJordan 8.0 Aqua-Jordan RCVR-Jordan XI

12

Low-Jordan Retro V1-Jordan 1 Flight-jordan spiz’ike-Jordan X Auto Clave-jordan 2012 deluxe pack-Kinetics x atmos girls x Columbia-Kiks Tyo-wrongworks snowboard parka-the hundreds ss2012-nike sb ss2012-Xlarge x reebok insta pump fury-Xlarge checkered tie-Kasuga  xlarge 20th anniversary-Xlarge x madfoot-Xlarge x champion-Xlarge ss 2012-puma easy rider 78-puma deconstructed-puma college-Puma Blaze Of Glory-reebok pump fury ss2012-Reebok insta pump fury hls-Reebok insta PUMP Fury Firecracker red-Reebok pump x extra butter-reebok rmcq affili art x Ryan mcginness-Reebok ventilator 2012-Reebok leather lux-LIVERPOOL city ode-vans stage 4-5o5 ss2012-Vans tnt 5 mid-HOME-panuu ss2012-Worn By-Pointer-Workers western denim shirt-Won Hundred-ylati ss 2012-Eastie-Roy denimSophnet-barbour dry fly bag-Uniform ss 2012-Samurai denim down vest-A.P.C. Military Parka-Timberland eastern standard series-Ursus bape denim-Twothirds ss2012-Ronnie Fieg x Quoddy-Ronnie Fieg x sebago-Russell Moc-Size? Camouflage Collection-peb ss2012-pointer x lavenhamSILAS-Scoth&Soda-twothirds galza-Wtaps m 43 jkt-Post overalls hooded engineer jkt-Giuliano Fujiwara ss2012-q bit-Scottie big bags-Norse projects ss 2012-A Bathing Ape ss 2012-Nanamica s/s 2012-Nanamica campus jacket-Dries Van Noten Messenger Bag-JJ MERCER-Satorizan ss 2012Canterbury ss 2012-Dr Martens x Beams-A Kind of Guise The Kilim Project-Bleu de paname ss 2012-Burberry prorsum-Hasso bags-penfield ss 2012-John Barbour & Sons-itw tokihito yoshida-a.p.c. ankle hi moc-Brooklyn circus tops-Bedwin & the heartbreakers-Kapital Army Quilt Beach Vest-calabrese zip wallet-silas

x kaneko-Free & Easy X Hathorn Oxford Ranier-Grenson for Heritage ResearchKitsunè ss 2012-Sunpocket Gold-Porter x B Yoshida x fennica-John peters-timberland abington spring 2012-red wing x nigel cabourn x harris tweed-red wing brogue ranger-Free and easy Norfolk jacket-Nigel Cabourn X Viberg-chocktaw undergarments-VOLTA ss2012-Mark McNairy x Inventory-acne desert boot-Beyond Closet SS 2012-the beatles x comme des garcons-Louis vuitton bike polo-White mountaineering ss 2012-Lavenham chambray capsule collection-Burberry prorsum parka-Levi’s Japan x Harris Tweed-Lavenham ss2012-Visvim patrician folk-The Huntsman Group Alfred Sargent for NepenthesViberg 1950 service boot-luciano vanotti ss2012-RM williams gammon boot-TAKAHIROMIYASHITA Jacket-riserva bags-latitude supply fw2012/2013-woorlich woolen mills x marc mcnairy DIRETTORE Murio (flyfisher) (murio@ jpgedizioni.com) Facebook (crackersmag) youtube (crckrstv) DIRETTORE RESPONSABILE Americo Carissimo, CooRDINAMENTO EDITORIALE Murio, Denis, Paolo Salvatore MANAGER PUBBLICITA’ Paolo Salvatore (paolo@jpgedizioni.com)- CooRDINAMENTO CONTENUTI Antonio isaja (flyfisher) CONTENUTI enrico santillo (mastro d’ascia), carlo pilastro (fixed) ESPERTO VINTAGE Antonio Sallustio editing marco contardi FOTOGRAFI & COLL., emiliano fadda, gianni olianas (terraces) Carlo Pilastro, Lavinia Volpe, nilu, giafranco battaglia, Marco Contardi, Alberto Pepe, Riccardo Miracoli, Antonio Sallustio, Daniele (Sneakers76), angelo g. toscano EDITORE JPG Edizioni di Salvatore Paolo, Denis PICCOLO, Cristian Murianni - JPG via colle d’andromeda,4 monte silvano cap 65016 pescara Tel. +39.0859151471 Fax. +39.085.9151230 crackersmag STAMPA DISTRIBUZIONE FREE PRESS Crackers è un supplemento gratuito alla rivista SEQUENCE MAGAZINE registrata al tribunale di Pescara il 14/05/2003 al numero 173/5 grafiche ambert via per chivasso 27 verolengo (to) tel. 011.914227


TERRACES

TARGET T dopo una serie di collaborazioni con diversi negozi del Nord Italia, i ragazzi di Terraces tornano con una maglia tutta loro... grafica pulita, essenziale, con il loGo British Bulldog al centro bene in risalto. la nuova target t sarà disponibile in due varianti colore, blu acciaio e blu navy. ed è ancora centro!

STATE OF MIND

HAT-VARSITY JKT Nello scorso numero vi avevamo mostrato Roma e Napoli, questa è la volta di Bologna e Milano. Il bomber e la varsity sono in collaborazione rispettivamente con Rischio e Club Dogo, come sempre non possono mancare i cappellini, e le signorine pure…

BOLT X CIAOPANIC LEOPARD SHOES

BAPE X MEDICOM

CAMO BEARBRICKS Bape ha da poco commercializzato gli ultimi toys creati in collaborazione con Medicom, si tratta di tre BearBricks nella classica colorazione camouflage del brand Giapponese.

14

Leopardata collaborazione nipponica tra bolt e ciaopanic. Il risultato sono queste due morbide sneakers, un hi e una low, entrambe in marrone con inserti maculati, che vi assicureranno stile e personalità anche nel fitto viavai della metropoli. Welcome to the jungle!


45


SPY SUNGLASSES

SS-2012 SELECTION se volete un paio di occhiali da sole che vi donino stile unico, mixati a delle lenti di prima qualità, i prodotti spy fanno al caso vostro! abbiamo selezionato alcuni tra i più appetitosi modelli della nuova collezione, la ss-2012, così da farvi venire l’acquolina in bocca... cosa aspettate?

BORO T-SHIRT

CLOTH SELECTION L’alchimia è la geometria musicale. l’amore è l’utopia sacra. la musica è l’architettura di luce. il culto è la geometria cosmica. lo spazio è l’utopia musicale. la luce è l’amore maledetto. In anteprima vi presentiamo le nuove t-shirt che il brand italiano boro clothing ha ideato per la nuova collezione, LA SS-2012!

LOBSTER APPAREL

CLOTH SELECTION Quest’azienda sta crescendo, com’è giusto che sia, sempre di più: riscontra pareri positivi da nord a sud e anche dall’estero, e mica per caso! Ve ne mostriamo alcune t-shirts; la deer beer, la ride fast e la lobster vehicle sono grafiche di Cento Canesio, il rip off del cartello long vehicle è una bomba! Quella gialla invece è una grafica di DENO, writer Spagnolo. La Gondola è il modello a righe con taschino, vi ricorda qualcosa per caso? Il modello Geek è una college jacket in felpa, molto comoda. Come sempre, bella per lobster!

16

GOURMET SHOE

QUADICI L Gourmet ci ripropone la sua Quadici, un modello ibrido, un mix tra un tradizionale “Duck Boot” ispiratO alle storiche LL bean, ed una sneaker dal sapore street; torna sul mercato con la parte superiore e interno in “pigskin leather” marrone, profilo in gomma vulcanizzata e intersuola in pelle blu... ah, la parte bassa della tomaia è idrorepellente!


CASIO G-SHOCK

THE HUNDREDS

SOUTHFRESH

The Hundreds ha scelto il bianco e nero per la sua collaborazione con Casio G-shock, il modello in questione è il GW 5610, molto bella anche la confezione, che dire, una bomba…

SS-2012 SECTION Southfresh è una realtà underground che riguarda l’abbigliamento e la fotografia... quella di una volta, analogica e stampata in camera oscura, caratterizzata da quel gusto “old” che ritroviamo anche nella qualità dei tessuti e nella semplicità dei capi; nonché nella stampa serigrafica fatta a mano. Eccovi due nuove hoodies Southfresh: una con la grafica Scavalchi e l’altra con taschino, e per concludere la versione girocollo con grafica party legs… soutfresh inna di yard!

CASIO G-SHOCK

SS-2012 SECTION Gli ultimi prodotti G-shock per la SS-2012 sono il DW-6900MR-1ER in due colorazioni, nero e bianco, e l’aggressivo GA-200-1AER, che somiglia molto al GA 201-AER, ma in questo modello la ghiera è tutta nera. Never out of time!

CASIO G-SHOCK

STUSSY La prima collaborazione tra Stussy e Casio G-shock è del 1997, molte altre ne sono state fatte negli anni ma l’ultima è questa, parliamo del remake del modello DW 001 del 1994 detto anche Jason, che ve ne pare?

18


DC SHOES

SS-2012 SECTION come al solito le collezioni del brand di skate americano dc shoes sono piene di prodotti che ci sbalordiscono, e per voi abbiamo selezionato i pezzi pi첫 interessanti per la nuova stagione, LA SS-2012... tre modelli di scarpe: la toniks, con tomaia in suede beije ed inserti in canvas blu; la poolle a SUA VOLTA con tomaia in suede beije ma a trama forata e classica suola bianca vulcanizzata; ed ancora la teacks, stile simile alle precedenti con silhouette tipo mocassino; e per finire due modelli accattivanti, la versione mid della toniks in verde e rosso, e la rebound in pelle blu ed inserti grigi. a completare il tutto la selezione di t-shirts che soddisferanno davvero tutti i gusti!

20


MASTERDIS

NECKLACES di grande successo anche in italia, le mitiche MASTERDIS wood-fellas necklaces! in legno di tiglio americano al 100%, disponibili in 40 varianti. le troverete sui loro espositori in legno a forma di albero. presso i migliori stores italiani.

URBAN CLASSICS

OLD SCHOOL JKT l’unicA originale old school college jacket, slim fit, disponibile in SETTE varianti colore. nei migliori stores italiani.

LAFAYETTE

VARSITY JACKET

LUKER BY NEIGHBORHOOD

BOUNTY HUNTER Cioè dai, se metti insieme Luker by Neighborhood e Bounty Hunter cosa pensi che venga fuori? Ovviamente una bomba, infatti questa capsule è nucleare, composta da TRE t-shirtS e un trucker cap, sta attirando l’attenzione di un sacco di gente. le grafiche parlano da sole, peccato che il Giappone non sia proprio dietro l’angolo.

22

Ogni anno i ragazzi di LaFayette ci propongoNO una varsity jacket, e per quest’anno ci stupiscono ancora con un super modello in due colorazioni diverse, una total black e una verde oliva e marrone, di ispirazione tipicamente militare. la parte del busto è in lana cotta, cerniere antiacqua e tasche interne, e le maniche sono in ottima pelle marrone scuro. bomba!


BOXFRESH SS-2012 SECTION in esclusiva per voi una selezione dei prodotti piĂš interessanti provenienti dalla nuova collezione, LA ss-2012, del marchio inglese boxfresh! t-shirtS dalle grafiche astratte, uno splendido maglioncino con collo morbido, oltre alle scarpe e borse dai materiali di prima qualitĂ ... lasciatevi catturare dallo stile boxfresh!

IUTER JKTS SS-2012 SECTION selezione accattivante di giacche scelte dalla nuova collezione, la ss-2012, del marchio iuter! la college, la cowboy, la mono... interessanti jacket impermeabili dotate di cappuccio, con dettagli che catturano l’attenzione, come rifiniture sulle spalle ed inserti in pelle, ed ancora la idro, come dice il nome, fatta apposta per contrastare la pioggia, o la giacca stile varsity topper, con la versione camouflage davvero irresistibile. e per finire il pezzo forte, il rainman, uno splendido parka in classico khaki e dettagli curati nei minimi particolari.

24


NIKITA

LITTLE MADI il brand nikita affonda le sue radici nella scena dei boardsports della lontana islanda... nacque a Reykjavik dall’idea della designer Heida Birgisdóttir nel 1994, e ad oggi l’abbigliamento nikita, ispirato alla cultura street è dedicato al pubblico femminile, è conosciuto in tutto il mondo! noi vi presentiamo la collaborazione con l’artista little madi, con le sue grafiche fantasiose ed i personaggi fantastici!

DOJO CLTHNG

SUPER BLAST Chill Out Dude Summer is Coming, la nuova collezione Dojo sta arrivando, così ve ne mostriamo alcune perle, iniziamo dalla t-shirt Dirty, la grafica è stata creata dai ragazzi di Dirty Hands: continuiamo con la Fun Crime, oltre alla t-shirt propone anche la canotta, il design è ispirato al mondo del writing; per finire la chicca delle chicche: Dojo x Superblast! Parliamo proprio del famoso artista Berlinese, che oltre ad essere resident artist per il BBB, ha fatto un sacco di collaborazioni con brand importanti e negozi stilosi!

26


LE NOU VIA DEL BOSCHETTO

111 Lo shop Le Nou, situato nel suggestivo quartiere Monti a Roma, ci ha sorpreso sin dal primo momento per via dell’originalità dei capi presenti al suo interno. Completamente cuciti a mano dalle due designer sartoriali Eugenia e Leila, i cappotti in questione nascono dalla loro creatività e sapienza; questi Montgomery fatti su misura e reversibili vi daranno modo di contraddistinguervi nella quotidianità con gusto e raffinatezza.

THE SELLER


59


JORDAN DELUXE PACK

WTAPS X VANS

ACAPULCO GOLD JACKET

AIR FORCE 1 CAMO CARGO KHAKI

JORDAN IV CEMENT

FELPA JORDAN AQUA

80

CIAL MILANO E P S

CSO DI PORTA TICINESE 30

THE SELLER


ALL STAR GAME

SEASON 2012 come OGNi febbraio anche per quest’anno si sono celebrati i famosi all star game dell’nba americano: il weekend pieno di gare spettacolari e tanto atteso dagli amanti della pallacanestro di tutto il mondo! per quanto riguarda l’immancabile partita tra la est conference e la west conference, la selezione dei migliori giocatori USa A confronto, la squadra dell’ovest si è aggiudicata la vittoria per 152 a 149! mentre per lo slAm dunk contest, il re delle schiacciate è jeremy evans, con le sue nike air max destiny nere con suola bianca ai piedi!

ALL STAR GAME

ADIDAS come al solito le divise indossate da tutti i giocatori dell’nba sono marchiate adidas, comprese quelle per l’all star game 2012... vi mostriamo inoltre le scarpe dedicate a questo attesissimo evento: la adirose 2.5, la adipower howard 2, mentre per il fuori campo le ar 2.0. infine il cappellino è dedicato alla città di orlando, che ha ospitato gli all star game 2012!

ALL STAR GAME

NIKE eccovi LA release “galaxy” di nike dedicatA agli all star game 2012! dal pack dunk high, alle tre scarpe dei campioni lebron 9, kobe VII, e la kevin durant IV... insieme alle tre t-shirtS a loro dedicate. inoltre davvero affascinanti le futuristiche foamposite one 2012; ed infine le splendide Air Flight One 2012, anche nella versione dedicata alla città dove si è svolto l’evento... orlando! inoltre vi presentiamo le tre sneakers dedicate agli altrettanti giocatori chris paul cp3, melo m8 e fly wade 2 del brand jordan!

32


STUSSY US-CA

BIG BACK PACK

STUSSY SS-2012

NEXUSVII LVG JKT un’altra impressionante collaborazione fra stussy ed il marchio giapponese nexsusvii... questa volta il risultato sono due versionI della giacca nex-wcs lv6 in gore-tex, dal look semplice e lineare con accorgimenti tecnici di ultima generazione... NICE!

Ecco un accessorio in preview dalla nuova collezione stussy, la ss-2012. Questo “us/ca big backpack” è un capiente zaino in nylon dotato di una moltitudine di tasche e scompartimenti funzionali, oltre alle due cinghie (sulla tasca inferiore) utilizzabili per il trasporto di sacchi a pelo, skate e qualunque cosa vogliate infilarci. Ottimo anche l’abbinamento cromatico di verde, blu, nero, marrone e camouflage. Buon viaggio.

GOLDEN BEAR JENNER

UNIONMADE Le giacche di pelle Golden Bear hanno una storia datata, sin dal 1922 sono state compagne fedeli di tantissimi scaricatori di porto, durante la seconda guerra mondiale erano indossate dai piloti delle Flying Tigers e degli Hellcats. Ora, in esclusiva per UnionMade, gb ha prodotto questa fantastica Jenner Jacket, le maniche sono in pelle, mentre la parte frontale è in lana vergine per l’80% e in nylon per il 20. e la doppia colorazione la rende ancora più accattivante.

STUSSY X DANNER

STUSSY T-SHIRT WILL SWEENEY un progetto molto interessante che, oltre alle t-shirts qui soPRA, comprende anche un video di questa collaborazione… quella tra il marchio stussy e l’artista-illustratore will sweeney! Sulle magliette, come nella clip, vengono rappresentati degli artisti musicali fittizi all’interno di uno spazio e di un’era per ogni strumento musicale che suonano… Spettacolare!

34

MOUNTAIN RIDGE Bellissimo il risultato della collaborazione tra stussy e danner. Poteva forse essere altrimenti? Comunque, il mountain ridge, modello dell’anno scorso, viene oggi riproposto in questa versione mid con tomaia in suede, collo imbottito in pelle, interno in gore-tex e suola vibram. Disponibile esclusivamente in questa colorazione marrone con lacci rossi, solo nei negozi stussy.


HOT AIR BALLOON

CANDY ADDICTS

ORGY GREY

SUCK! CLOTHING

HALF

SS-2012 SECTION per la ss-2012 il marchio italiano suck! lancia la nuova collezione pronta per sbancare il botteghino! felpe e magliette in morbido cotone, con tagli e fit davvero interessanti e grafiche appariscenti... come la treat it like a lady, la provocante orgy grey, o la maglietta candy addicts. tutte davvero irresistibili!

LOGO ZIPUP

36

TREAT IT LIKE A LADY

36


DIAMOND DOGMA

SS-2012 SECTION Diamond Dogma ci mostra alcune grafiche della collezione SS-2012. I modelli sono rispettivamente la Time is Money, la Wild Sound è quella con le cuffie e il serpente, mentre la Navigator è quella in stile tipicamente marinaio.

PUMA BLUEBIRD

CHILI PEPPER RED Piccante colorazione per queste bellissime puma bluebird. Tomaia in suede rosso peperoncino, suola esterna in rubber-gum e bianco invece per logo, linguetta, cuciture e interno. Un classico puma, dagli archivi degli ‘80s fino a una nuova generazione di fan, in una colorazione davvero hot!

38

PUMA SQASH 2000

BLACK -BLUE La puma squash, classe 1983, torna in commercio per tutti gli amanti delle sneakers dallo stile rètro. Leggerissima ma non per questo fragile, ecco a voi la nuova squash 2000 nelle sue due versioni, una in all-black, sportiva ed elegante al tempo stesso, ed una in un bel turchese, con la banda bianca. Tutt’e due piccole, ma agguerrite, e sexy!

PUMA DISC BLAZE

SS-2012 SECTION per la collezione ss-2012 puma rievoca un suo vecchio modello ibrido con qualche accorgimento in più... stiamo parlando della famosa Disc Blaze LTWT! i colori sono stati riprodotti perfettamente, anche il bianco opaco di rifinitura sulla punta... splendida!


K1X FOOTWEAR

FW-2012 SECTION

NEW ERA

SS-2012 SECTION direttamente dalla nuova collezione “ek” ss-2012 del colosso americano new era, vi proponiamo alcuni dei modelli più interessanti da indossare per la stagione in arrivo... dal classico modello 9fifty a sei pannelli stow away marrone, al deuce potter in grigio chiaro e beije; ed ancora il cherwell son military a pattern country, per finire con il prime grigio scuro e, ciliegina sulla torta, la coppola nera modello runty duckbill!

eccovi una preview della nuova collezione di sneakers del marchio tedesco k1x! un brand che nasce a monaco nei primi anni ‘90, e che prende ispirazione dal mondo del basket intriso della cultura hip hop. diverse le silhouette e le colorazioni di queste splendide sneakers che vi lasceranno a bocca aperta!

CARACAS

FW-2013 SECTION vi presentiamo in anteprima la nuovissima collezione FW-2013 del brand italiano caracas! materiali di prima qualità sia per lui che per lei; morbide felpe in cotone con rifiniture attente ai particolari, oltre alla splendida camicia di jeans, o alla varsity in lana cotta. mentre per le ragazze, eccovi dei vestitini dai tagli frizzanti, con tessuti che accarezzano la pelle.

40


MONOTY SS-2012 SECTION ADIDAS OG

ZX 750 MAKE MOVE BILLIONAIRE BOYS CLUB

SS-2012 SECTION La collezione SS-2012 creata da Pharrell e NIGO è un pot-pourri di tanti stili mischiati assieme, troviamo accenni ai nativi americani, dei camouflage multicolore che ricordano lo stile militare e infine alcuni capi più casual. Il campionario è composto da giacche, jeans corti, giubbetti di jeans, sneakers, crewnecks e svariati pezzi sartoriali.

vi presentiamo tre t-shirts che faranno parte della collezione ss-2012 di monoty! le grafiche consolidano il legame tra il brand ed il mondo del clubbing, dj ed electro music, portando avanti il mood iniziato dalla maglietta “my headphones are bigger than yours”. da notare la maglia “we support parties not the usual shit”, ideata in collaborazione con il fotografo dei party electro partytrasher!

il marchio adidas originals celebra uno dei suoi modelli più iconici, la zx 750, con un nuovo look ed una campagna di cui queste sneakers sono le vere protagoniste! Il modello in questione è ispirato alla zx 700, lanciata sul mercato nel 1985, con nuovi accorgimenti per la tomaia in suede misto nylon. per completare il progetto, la campagna “all originals make moves” vuole stimolare ognuno di noi a muoverci verso i nostri sogni... e raggiungerli con le nuove adidas zx 750 ai piedi!

ATMOS X PENFIELD GIBSON JACKET ADIDAS CP850 MITA JAPAN EXLUSIVE Mita sneakers ha collaborato con Adidas alla creazione di una raffinata versione delle classiche adidas originals campus 80’s. Disponibili solo per il mercato nipponico, queste due bellezze si presentano in due colorazioni, grigio e navy blue, tutt’e due in suede e con una combo di suola e strisce invecchiate che donano loro un aspetto vintage.

34

Atmos è specializzato in due cose: le collaborazioni e i colori accesi. questa volta c’è una variazione, la collabo è sempre al top, parliamo di una Gibson Jacket fatta da Penfield, ma stranamente il colore è un pacatissimo nero. Il materiale usato è un “65/35 Hudson Wax”, idrorepellente e wind-proof, la cerniera color bronzo col dettaglio in pelle e il pipino interno rosso, blu e bianco le danno uno stile un po’ vintage.


D.A.T.E. FOOTWEAR SS-2012 SECTION eccovi tre dei modelli selezionati per voi dalla collezione ss-2012 del marchio d.a.t.e.: la stone 2 hi, silhouette alla caviglia con tomaia a pattern camouflage; la nude wax hi, con tomaia in canvas cerato con tre diverse colorazioni e passanti per i lacci doppi, ed infine il modello zebrato... stupende!

BENCH MAN SS-2012 SECTION sono tre gli aspetti fondamentali su cui si fonda la nuova collezione, la ss-2012, del brand streetwear bench: “libertine”, “memento” e “unruly”. tre stili che per ispirazione e look si completano tra loro, creando una selezione di capi d’abbigliamento davvero per tutti i gusti! tagli che prendono spunto dalle sottoculture giovanili e sfumature di colori che si adattano alla perfezione al vasto panorama underground delle metropoli. si fanno notare anche i dettagli molto curati di vario genere, tra cui le doppie cerniere, polsini allungati con passadito e materiali di altissima qualità... eccovi quattro look selezionati per voi che vi lasceranno a bocca aperta!

44

BENCH WMN SS-2012 SECTION anche la collezione ss-2012 bench dedicata al pubblico femminile ruota attorno a tre stili complementari tra loro: “classified”, “road trip” e “steppin’up”! i temi della collezione sono strutturati in modo da racchiudere e soddisfare le diverse tipologie di gusti delle ragazze che amano la vita e la affrontano con disinvoltura. dai colori classici come bianco, blu e rosso, con trame e tessuti in plaid o cotoni lavati, per un look pulito e fresco; ma anche capi d’abbigliamento per le ragazze che amano l’avventura, con tessuti cerati e look ispirato al vintage. ed ancora abiti dai colori vivaci per gli stili più giovanili, con grafiche e scritte davvero emozionanti… lasciatevi tentare da questi tre look scelti apposta per voi!


45


ARC'TERYX LAW ENFORCEMENT ARMED FORCE

SANTA CRUZ

SS-2012 SECTION eccovi una delle linee più intriganti della nuova collezione, la ss-2012, di santa cruz: la “black & white”! il marchio made in usa si è ispirato allo skate, ai biker americani e alla musica, creando quel sapore rètro che non guasta mai. dalla maglietta con la bottiglia di whisky agli intramontabili denim scuri... da non perdere!

l’archaeopteryx lithograpgica è il primo rettile nella storia della terra che sviluppò le piume per volare e staccarsi dal mondo orizzontale; è questo il punto di partenza del brand arc’teryx, fondato nel 1991 a Vancouver, dove mantiene ad oggi la direzione centrale, gli uffici design ed i più significativi impianti di produzione. Per arc’teryx è fondamentale migliorare tutte le fasi che precedono il prodotto finale, dalla ricerca dei materiali alle tecniche di fabbricazione, per passare alla progettazione dei fit; questo brand canadese, oltre alla linea dedicata all’outdoor in generale, si occupa di produrre abbigliamento per chi ne fa un uso davvero estremo... le forze armate! Eccovi la linea leaf, law enforcement & armed forces program, per tutte le persone coinvolte in missioni di pace, operazioni militari, salvaguardia dell’ordine pubblico... insomma per chi ha bisogno di abbigliamento tecnico adatto alle condizioni più estreme possibili.

SANTA CRUZ

VARSITY J.PHILLIPS senza dubbio il capo più interessante della linea “black & white” santa cruz 2012 è la varsity che riporta l’intramontabile screaming hand creata dal grande jim phillips! è incredibile come in tutti questi anni qualunque capo d’abbigliamento riporti la stampa di phillips diventi un must have per chiunque lo veda… stupendo!

46


ONITSUKA TIGER

SAKURADA In occasione delle Olimpiadi di Londra 2012 Onitsuka Tiger vuole omaggiare tre importanti momenti Olimpici per il Giappone. date le circostanze, il modello Sakurada è stato riproposto in versione vintage, pelle trattata e rinforzi in suede. Gli accostamenti cromatici si ispirano alle bandiere dei paesi che hanno ospitato le tre olimpiadi celebrate. La stoccolma, che rievoca la prima partecipazione del team giapponese ai Giochi Olimpici di Stoccolma nel 1912; la tokyo, con i colori del Giappone è un tributo alla prima Olimpiade tenutasi nel continente Asiatico. ed infine la sidney, in ricordo della prima vittoria per un’atleta Giapponese, Naoko Takahashi, alla famosa maratona Olimpica. www.onitsukatiger.it

ONITSUKA TIGER COLORADO 85 il marchio giapponese onitsuka tiger lancia all’interno della sua nuova collezione, la ss-2012, una scarpa nata dalla mania per il fitness e per il jogging degli anni ‘80: la colorado 85! creata per lo sport all’aria aperta, quest’ultima versione mostra nuovi colori e nuovi materiali; infatti la tomaia è in tessuto sintetico con rifiniture in suede. il tutto senza tralasciare la natura tecnica, offrendo comfort e flessibilità grazie alle scanalature flessibili e al battistrada laterale esteso nell’avampiede. un omaggio alla patria del jogging, l’america, con quattro varianti colore per la prossima stagione; queste sneakers sono state realizzate in collaborazione con il team di Onitsuka Tiger America. Per la prima volta una serie firmata USA entra a far parte della collezione Italiana... godetevela! www.onitsukatiger.it

48


WARRIOR

FOOTWEAR il marchio Warrior nasce più di settant’anni fa in Cina, all’epoca faceva parte di una grande azienda cinese produttrice di gomma; questa industria era leader sul mercato cinese grazie alla leggendaria robustezza del suo prodotto. le sue scarpe erano resistenti, molto comode e soprattutto longeve; l’azienda Warrior era una delle prime produttrici di scarpe cinesi per l’atletica. uno dei modelli Warrior che più ebbe successo fu la wb-1 basket, scarpa ideta negli anni ‘70 durante il periodo più roseo dell’azienda. il design di queste scarpe è rimasto invariato grazie all’apprezzamento ricevuto sia da persone come le stelle NBA, fino agli uomini più semplici come gli operai; Warrior è uno dei pochi marchi orientali che può vantare la sua forte resistenza alla “occidentalizzazione”, ed è tuttora una delle creazioni più conosciute dell’intera Cina. eccovi alcuni modelli che vi faranno innamorare con il loro stile inconfondibile! per info: www.rags.it

50


G-FORM TECHNOLOGY eccovi una selezione di protezioni marchiate g-form! vi ricordate quelle ultra leggere, impermeabili, che si adattano perfettamente al corpo? sono proprio quelle, dotate della tecnologia “rpt-reactive protection technology” in poron xrd misto ad un materiale unico g-form; grazie a questa speciale caratteristica, le protezioni reagiscono agli impatti cambiando in un istante la struttura molecolare, irrigidendosi a tal punto da assorbire la forza dell’urto… che botta! per info: www.rags.it

52


CASIO

MILITARY ED. State guardando la nuova collezione di orologi customizzati casio, che arrivano sul mercato d’oggi direttamente dagli anni ‘80... sapore old-school da abbinare al vostro look, ed accostare al meglio i colori dei diversi cinturini; vi proponiamo alcune delle tonalità più interessanti, dal verde militare alle colorazioni sfumate dell’azzurro o dell’arancione... se volete personalizzare il vostro stile al meglio, la nuova military exclusive edition distribuita da ca.st è quello che fa al cas(i)o vostro!


ELLESSE SS-2012 SECTION Questa collezione prende ispirazione dagli Atleti degli anni ‘80, periodo in cui lo storico brand di Perugia vestiva i più forti atleti di svariate discipline. E’ infatti impossibile non riconoscere il classico track top dai colori pastello, lo stile casual ricorda molto l’abbigliamento brit anni ‘80 e i nostri paninari

54

DOTS SS-2012

MADE IN ITALY per la nuova collezione, la ss-2012, del brand made in italy dots, sono stati privilegiati i fit ed i tagli più dei colori; un’espressione della personalità di chi indossa le creazioni del marchio, personalizzabili a proprio piacimento: t-shirts con leggere sciarpe da portare avvolte intorno al collo o cadenti e morbide; o mix di tessuti come per la maglietta metà stile camicia di jeans effetto vintage e metà in cotone. mentre interessanti rifiniture in pizzo, maniche in velo e morbidi dettagli caratterizzano i capi dedicati al pubblico femminile.


ECKO UNLTD

SS-2012 SECTION Ecco la capsula esclusiva della nuova collezione Ecko Unlimited per la ss-2012: The Exhibit rende omaggio alle radici del brand del Rhino, che collabora per l’occasione coi nomi più in vista del writing mondiale, per una serie di t-shirts e felpe contraddistinte dal design esclusivo fornito, tra gli altri, da Cope2, 123Klan, Suiko, Superblast, Pez ed Askew. Spray it, don’t say it!

56


ZOO YORK

SS-2012 SECTION Le tees che vi presentiamo fanno parte della capsula “ZY COMICS”... Il tratto classico del fumetto americano incontra lo stile ZY. Alien Invasion, Zilla Attack, Metal Giant, Lady Liberty, questi i nomi delle magliette nate da questo progetto graffiante!

ZOO YORK

SS-2012 SECTION il famoso marchio newyorkese di skateboard zoo york è pronto a lanciare sul mercato la nuovissima collezione ss-2012! e noi abbiamo selezionato per voi alcuni capi degni di nota: dalla t-shirt rossa con il logo camouflage, alla felpa rossa fuoco con cappuccio... per non parlare della favolosa camicia a quadretti multicolore, o della maglia bianca con grafica ispirata alla forma di un teschio... spettacolari!

57


HAPPY SOCKS

SS-2012 SECTION E basta con questi calzini in spugna bianca, ed aboliamo anche i fantasmini! Facciamoci tutti dei calzini felici dai colori pazzi! con happy socks renderete le vostre giornate più simpatiche!

HUF SS-2012 LUGGAGE COLLECTION Il brand di san francisco huf ha lanciato un’anteprima della sua ss-2012 con questa “luggage collection”. La collezione comprende un borsone da viaggio, uno zaino e una borsina, tutti e tre in mimetica, e fa sperare che non sia l’ultima incursione huf nel campo del luggage... noi nel frattempo si aspetta e spera!

DRUNKNMUNKY

SS-2012 SECTION vi mostriamo le colorazioni più affascinanti ed i materiali più interessanti utilizzati per la nuova collezione, la ss-2012 del marchio drunknmunky! dalla Boston, con rifiniture in suede e mix neroverde acqua, alla new england, con tomaia nera e la famosa scimmietta bianca. notevole la Seattle, con la silhouette hi ed un accostamento cromatico perfetto tra blu, rosso e bianco; e per finire in bellezza, la huston, con tomaia in canvas e dettagli in suede, di un blu acceso e suola bianca a contrasto!

58


H24 VINTAGE il vintage, come ogni aspirazione, non va preso alla lettera, ma spezzato e rivisitato. nasce cosi’ l’idea del nuovo marchio “h24” twentyforhours, un brand che si nutre di capi vintage riciclati, isolandoli dalla posizione abituale che occupano, per ricollocarli in un nuovo contesto fatto di reinterpretazioni, accostamenti e modifiche sartoriali, tutto ciò per conferirgli una valenza artistica nel settore moda. la produzione si articola con cura durante le varie fasi di progettazione e riuso; i disegni sono originali, ogni modello, ogni collezione ha la sua storia, il suo colore. la forza di questo prodotto sono i tessuti che utilizzano i suoi creatori, smontando, rimodellando e ricucendo tutti gli indumenti usati delle più importanti griffe mondiali!

59


FURIOUS

SS-2012 SECTION eccovi le immagini dell’ultima collezione, la ss-2012, del marchio italiano furious! vi mostriamo in anteprima le nuovissime t-shirts dalle grafiche davvero accattivanti create in collaborazione con due artisti italiani... la maglia nera ispirata al mondo di facebook è ideata da lucio bolognesi detto “basik”, mentre le altre sono disegnate da maurizio fuschini. il tutto all’insegna dello stile inconfondibile furious!

60


FURIOUS SS-2012 SECTION direttamente dalla collezione ss-2012 del marchio italiano furious, eccovi i nuovi modelli di pantaloni stile chino da portare con risvolto; disponibili in diverse colorazioni, stanno riscuotendo un successo strepitoso grazie all’impareggiabile rapporto qualità-prezzo! imperdibili!

61


GOLA

GOLA

SS-2012 SECTION

JENNIFER BROOK

Date un occhio a questa selecta di tre fantastiche sneakers marchiate gola, direttamente dalla collezione ss-2012 del brand inglese! la quick denim, con tomaia in tessuto di jeans e silhouette low, la elk, modello chukka con tomaia in pelle mista suede e suola zigrinata, la stag low, con interessante tomaia in tessuto trapuntato e suola zigrinata, ed infine la mast, classico look da mocassino, con tomaia ricercata nei dettagli in pelle mista a camoscio. splendide!

vi presentiamo un interessante pack di due sneakers ed altrettante bag marchiate gola; il design di questa capsule è stato ideato dalla giovane jennifer brook, una studentessa della de montfort university che ha vinto la competizione next generation! il progetto ha visto 35 giovani designer contendersi la possibilità di collaborare con il marchio inglese gola, e questo splendido pack ispirato all’attività sportiva ne è il risultato finale!

GOLA BAG SS-2012 SECTION direttamente dalla collezione ss-2012 del brand inglese gola, eccovi una selezione di borse davvero irresistibili! quattro varianti stupende del famoso modello a tracolla redford: la denim, fatta in tessuto di jeans, la country check, con classico pattern stile country, e rispettivamente la all tweed e la plaid, chiaramente nei due tessuti che hanno ispirato i nomi. quale sceglierete?

SUGAR HILL

SS-2012 SECTION vi presentiamo in anteprima la nuova collezione primaverile del marchio made in italy sugar hill. i fit sono come al solito perfetti, i materiali di prima qualità e le grafiche ispirate al mondo dei tatuaggi old-school... stupende!

62


NVRBRKN

DC SHOES questa è una selezione di scarpe scelte dalla nuova linea dc shoes “never broken”... un progetto che prende ispirazione dalla filosofia degli skater di non arrendersi mai, risalire sulla tavola nonostante le cadute e gli acciacchi a cui si va incontro! un set di scarpe da skate dal look aggraziato e robusto, ma soprattutto rifinite con molteplici accorgimenti tecnici!

HUFXHAROSHIXDLX CAPSULE COLLECTION Un’altra bella capsula è quella tra HUF-HAROSHI e DLX. Oltre alla mostra e al sito internet creati ad hoc per la capsule collection, questa comprende: scarpe, felpa, baseball tee, t-shirt, cappellino five panel, tavola da skate e ruote da skate, che dire, manca il dolce siamo apposto.

64


NEW BALANCE NICE KICKS La collaborazione tra Nice Kicks e New Balance è piaciuta molto, e il magazine Sneaker Freaker le ha addirittura dedicato la copertina. Il modello scelto è la 1500, i colori dominanti sono il grigio e il rosso, mentre dei particolari in suede color carbone le danno un tocco ancora più aggressivo. A noi però è piaciuta soprattutto un’altra cosa, infatti il team di freehandprofit.com il 29 Febbraio metterà in commercio una bellissima maschera antigas realizzata utilizzando questo modello. Loro sono specializzati nel far mutare le sneakers in maschere antigas, questo modello ricorda moltissimo un lupo, come sempre i dettagli sono al top. Fatti un giro sul loro sito per conoscerli meglio. www.freehandprofit.com

NEW BALANCE NONNATIVE Tutti amiamo le collaborazioni, quelli di Nonnative ne hanno fatta una bellissima con New Balance, il modello prescelto è il CM997, la sneaker l’hanno chiamata “Dune”, la colorazione richiama infatti la sabbia, una combo di pelle scamosciata, e non, dona a questa scarpa un senso di leggerezza e freschezza fuori dal comune, bello anche l’inserto nella suola in colore blu persia. Sarà fuori a breve, cercala!

66

NEW BALANCE

M1300CL MADE IN USA Finissima release dalla collezione made in usa di new balance. Questa m1300cl perlacea è un vero spettacolo! Tomaia in nubuck e mesh, colori principali grigio chiaro e bianco, dettagli in blu per la n, la suola e la linguetta, oltre alla tecnologia encap a garantire il massimo comfort (e una protezione contro gli shock). Un gioiellino nb per chi non rinuncia a stile e comodità allo stesso tempo.

NEW BALANCE CM997 HWB Una bella sneaker in edizione limitata da new balance questa cm997 hwb. Tomaia grigia in suede, logo e linguetta blu, dettagli grigio scuro e rosso oltre alla suola con tecnologia a cuscinetti abzorb. Un classico esempio da new balance di comfort e originalità, come sempre del resto.

M576 MADE IN ENGLAND

NEW BALANCE

MADE IN USA ROAD TO LONDON M998 Ecco due nuove versioni di una storica direttamente dalla linea “made in england” di new balance, date il benvenuto al “road to london pack”. In previsione delle olimpiadi estive di Londra e fabbricate da Flimby factory, queste due “576 made in london” hanno la union jack sul retro e la scritta “road to london” sulla linguetta. Disponibili nelle due colorazioni nero-oro e grigio-beige, hanno entrambe la suola gommata e la tomaia in un mix di suede e nylon.

sneaker running 90’s di new balance. La m998 made in usa arriva in un interessante combo di suede, pelle e canvas, con intersuola in gomma e tecnologia abzorb. Belle tutt’e due le combinazioni cromatiche, quella con tomaia nera e grigia con dettagli in bianco e rosso, così come anche quella in marrone, bianco e grigio, abbinabili praticamente con qualsiasi cosa abbiate in guardaroba.


55DSL X NABA 2ND PROGRESS

FIFTYFIVE FIGHTS FOR THE FUTURE

68


55DSL X NABA - FIFTYFIVE FIGHTS FOR THE FUTURE IL 7 FEBBRAIO 2012 ERAVAMO PRESENTI NELLA SEDE MILANESE DELLA NABA, NUOVA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI MILANO, PER ASSISTERE ALLA PRESENTAZIONE DEL SECONDO PROGRESS DEL PROGETTO DIDATTICO FIFTYFIVE FIGHTS FOR THE FUTURE IN COLLABORAZIONE CON 55DSL. UNA GIORNATA in cui I LAVORI PRESENTATI DAI VARI GRUPPI DI STUDENTI ERANO I REALI PROTAGONISTI. GRAFICHE, PACKAGING, LAYOUT, IMPAGINATI, VIDEO, MUSICHE... IL SECONDO PROGRESS CI HA LETTERALMENTE RIEMPITO LA TESTA

DI IMMAGINI, SUONI ED INTERPRETAZIONI SUL TEMA “21-12-2012: SARÀ LA PROSSIMA FINE DEL MONDO?”   PER L’OCCASIONE ERA PRESENTE ANDREA ROSSO, DIRETTORE CREATIVO DI 55DSL, CHE HA PASSATO IN RASSEGNA TUTTI I PROGETTI TRA I QUALI VERRÀ SELEZIONATO IL GRUPPO VINCITORE, CHE REALIZZERà UNA CAPSULE COLLECTION NABA X 55DSL. For more info: FACEBOOK.IT/ FIFTYFIVEDSLITALY

69


NIKE AIR LUNAR

FLOW HAZELNUT

NIKE AIR FLOW

VOLTAGE CHERRY Per questa primavera, il brand dello swoosh ci rinfresca le idee con questa versione della nike air flow retro, una sneaker classe 1989. Eccentrica colorazione per una scarpa che già si faceva notare dal design innovativo: la “voltage cherry” sfoggia un blu elettrico e un fuxia scintillante, oltre a materiali azzeccati come mesh e nubuck. Che altro dire? Shocking!

Ed ecco un riuscitissimo quick strike: il disegno è quello della Lunar Flow, la parte superiore è in pelle traforata, mentre la suola è una LunarLon; la hazel nut è un buon connubio di tecnico e raffinato.

NIKE BLAZER MID ACG HAZELNUT Questa sì che è una bella ACG, il modello è Blazer Mid, tomaia in pelle scamosciata color nocciola in contrasto con gli interni in pelle nera, lo swoosh è perforato e la suola è color panna, le hai già comprate?

NIKE LUNAR

PANTHEON

LIVESTRONG

15TH ANNIVERSARY Per celebrare il quindicesimo anniversario della fondazione livestrong (che combatte il cancro), nike ha messo a punto una collection davvero degna di nota per questa primavera. Chiara ispirazione running, la collezione include un sacco di roba, per l’apparel, quasi tutto abbigliamento tecnico da corsa (windbreakers, tees, shorts & pants) e per le sneakers la lunarfly 3, lacci, suola e interni gialli, baffo nero e tomaia in tre grigi, poi la free tr fit 2, lacci e tomaia perforata grigi, swoosh bianco, suola e dettagli in grigio-giallo, e infine le inedite air max 2012, aspetto hi-tech e un’elegante scala di grigino, grigio fumo e carbone. Happy birthday & livestrong!

70

la Pantheon è l’ultimo modello che è passato sotto i ferri della casa madre per un restyling. Uscita circa vent’anni fa, questa scarpa è stata completamente riadattata sia tecnicamente che stilisticamente. La suola è fatta usando la tecnologia LunarLon, la parte superiore è in pelle nera con inserti color antracite e verdone, tacco, interni e occhielli arancioni e swoosh in pelle blu.

NIKE SPORTWEAR

MY FLY FRESH MINT EccoVI UNA NUOVA VERSIONE DEL FAMOSO MODELLO DI NIKE “MAY FLY”, UNA SNEAKER DA RUNNING DEDICATA AI PIù SPORTIVI. ULTRA LEGGERA ED ESTREMAMENTE COMODA, CON LA NUOVA COLORAZIONE VERDE CHIARO, DETTA “FRESH MINT”, è ISPIRATA ALL’EFFIMERA DEL MESE DI MAGGIO... UN INSETTO CHE VIVE SUI CORSI D’ACQUA... NICE!

NIKE KOBE VII

NIKE CHUKKA

GO SUEDE PACK Ecco una chukka veramente semplice e raffinata, con suola color gomma e swoosh perforato, la pelle è scamosciata in diverse colorazioni, un modello decisamente unisex. riuscirà a soddisfare tutti i gusti e vi stupirà per il grande comfort!

YEAR OF THE DRAGON Il 2012 è l’anno del drago, così la Kobe VII si ispira alla classica colorazione del dragone nella mitologia cinese, quindi rosso, verde e giallo, un dragone marchiato nella parte posteriore, subito sotto la sua firma, concretizza l’idea. Molto bello anche il pack, diviso in due scompartimenti separati, uno per la scarpa e l’altro per la suola super tecnica. Una scarpa dedicata a chi gioca veramente forte!


PUMP OMNI LITE

PUMP OMNI LITE BLK

PUMP OMNI LITE WHT GREY

REEBOKXBASQUIAT BY SWIZZ BEATZ

eccovi la fresca collezione affili’art “in collaborazione” con l’artista basquiat del marchio reebok clasic, col design curato dal famoso swizz beatz. Swizz ha iniziato a collaborare con Reebok nella stagione fw-2011, sia per le opere di Basquiat sia per il brand sportivo. il produttore, rapper e designer statunitense ha lavorato a stretto contatto con il team di Reebok mettendo a disposizione la sua creatività e la sua interpreta-

zione delle creazioni di jean-michel basquiat; grafiche pop dai colori brillanti e loghi in canvas dai toni tenui, sia per le calzature che per l’abbigliamento... come il dinosauro sulle t-shirt, il teschio sulle felpe Henley e la corona Basquiat sui modelli Pump Omni Lite. Con questa nuova collaborazione per la ss-2012, si è consolidato ancor più il rapporto ormai duraturo fra l’azienda e il grande swizz... con lo stile inconfondibile delle

opere di Basquiat; insomma un mix irresistibile tra le iconiche silhouette reebok, la vision di jean-michel e la creatività nel design di beatz! La collezione (sia da uomo che da donna) di Reebok x Basquiat by Swizz Beatz, è ora disponibile nei negozi di tutto il mondo... affrettatevi!

TOP DOWN BASQUIAT JACKET BASQUIAT BLACK

JACKET BASQUIAT SILVER GREEN

SWEAT BASQUIAT BLACK

SWEAT BASQUIAT GREY

72


T-SHIRT BASQUIAT

T-SHIRT BASQUIAT

T-SHIRT BASQUIAT

REEBOKXBASQUIAT BY SWIZZ BEATZ 73


REEBOK WORK OUT PLUS

25TH ANNIVERSARY

la reebok workout plus è una sneaker che rappresenta una vera e propria icona nel mondo delle scarpe, un classico che è riuscito a sconfiggere il tempo e ad essere indossato per 25 anni dal pubblico maschile di tutte le età. questa scarpa fu creata inizialmente per diverse attività sportive, la Workout si rivelò presto un modello in grado di conquistare lo status di icona sport-lifestyle.

SNEAKERS STUFF STOCK.

24 KILATES BARCELONA

STAR COW PARIGI

ESPIONAGE SIDNEY

ATMOS TOKYO

FOOTPATROL LONDON

BEATNIK FULLERTON CA

LIMITED ED SINGAPORE

SOLEBOX BERLIN

MITA SNEAKERS TOKYO

74


L’evoluzione del concetto del doppio supporto mediale la rendeva sia funzionale che esteticamente attraente, e il risultato fu un dettaglio immediatamente brevettato e cruciale per il successo di questa sneaker. e così 25 anni fa, grazie al rinforzo ulteriore sull’avampiede (studiato per dare ulteriore stabilità e longevità a questo modello), nacque la nuova workout plus... ed ora viene

celebrato questo quarto di secolo fatto di successi con una splendida collezione creata su misura: sono stati selezionati i quindici migliori partner rivenditori di sneaker provenienti da tutto il mondo per creare la propria visione reinterpretata della workout plus; un’edizione limitata d’eccellenza disponibile nei migliori negozi da Febbraio 2012! tra i famosi retail vi sono patta, 24 kilates, atmos, foot

patrol, kasina, mita sneakers, solebox, giusto per citarne alcuni... ma è con orgoglio che fra questi grandi nomi possiamo vedere la collaborazione con l���unico negozio italiano, sneaker 76! lo shop di taranto che da anni si è guadagnato la reputazione di uno dei migliori shop di tutta italia, e non solo!

KASINA SEUL KR

PATTA AMSTERDAM

SHOE GALLERY MIAMI

PACKER SHOES TEANECK, NJ

SNEAKERS 76 TARANTO 75


TOWN AND COUNTRY

SURF DESIGN MEET DA BOYS txt by Marco Contardi “Siamo qui per condividere e portare avanti il mood e lo spirito del surf hawaiano. E per creare delle tavole sempre al top delle performance, per questo abbiamo dalla nostra i maestri artigiani ed i materiali più avanzati, così da migliorare via via l’esperienza surfing di chi sceglie T&C. Il nostro scopo è avere un team che incarni l’essenza della dedizione, dell’energia, del rispetto e dello stile di vita del surf hawaiano” (Craig “Aloha” Sugihara, presidente e fondatore di T&C Surf Hawaii). Con queste parole Craig Sugihara, la mente dietro T&C, spiega la mission della propria azienda, partita con un negozietto alle hawaii e ampliatasi poi fino a raggiungere una fama internazionale. Tra i tanti marchi che hanno fatto la storia del surf, infatti, uno di quelli che si sono imposti sulla scena, soprattutto negli anni ‘80-’90, è stato proprio Town & Country Surf Designs, più noto come T&C. Partiamo dall’inizio, è il 1971 e Craig Sugihara apre a Pearl City, nell’isola di Oahu (la terza per dimensione delle Hawaii) un piccolo surf-shop in quella che prima era stata la bottega di un barbiere. Al tempo c’è solo la “Kamehameha Highway” come accesso alla “North Shore” ed alle sue onde epiche e Craig sceglie un nome in omaggio ai due spot principali di Oahu: chiamati appunto “town” e “country”. Scelto il nome, T&C, a Craig serve un logo, un amico artista gli consiglia lo yin-yang, un’immagine ricca di significati che lo conquista da subito, specialmente grazie al concetto di equilibrio, facilmente riconducibile al mondo del surf. Un equilibrio che

76

ha permesso a T&C di cavalcare la cresta dell’onda fino ai giorni nostri (e neanche tanto metaforicamente!)... Comunque, trovati nome e logo, Craig apre il suo surf-shop in una posizione strategica e c’investe 3000 dollari; è il primo passo verso un successo che renderà T&C un’impresa multisfaccettata ed internazionale. Ma l’amore tra Craig Sugihara e il mare nasce molto prima. E’ la storia di una passione iniziata grazie alle leggende del surf hawaiano, oltre che la storia di un surfer deciso a tenere alto il nome di quella tradizione, e a crearsi da sé le proprie tavole e attrezzature. Una storia iniziata sulla prima onda presa da un Craig ancora “grom”, novellino di talento in gergo surf, un’onda che l’ha rapito e l’ha convinto a dedicarsi anima e corpo al surf. Nei primi anni ‘60, infatti, Craig Sugihara è un ragazzino che surfa affittando le tavole da “Captain Wata” ed altri maestri “Waikiki Beach Boys” al negozio del pioniere “George Downing”. L’affitto della tavola costa solo un dollaro, ma poter incontrare e ascoltare le storie dei surfisti storici come “Rabbit Kekai” e “Duke Kahanamoku” non ha prezzo. L’entusiasmo di Craig verso il surf aumenta sempre di più, così nell’estate del ‘63 Sugihara lavora finché non riesce a mettere da parte la sommetta con cui si comprerà la sua prima surf-board (una Hobie da 9’4” pagata 134 dollari). La sete di sapere di Craig non si accontenta però di conoscere solo i protagonisti del surf, e lo porta a


interrogarsi sul lavoro di produzione delle tavole. Craig non vuole essere solo un surfista, vuole essere un produttore di tavole. Ecco perché, tra una lezione scolastica e l’altra, Craig si reca continuamente al laboratorio di “Makaha Surfboards”, incantato dalle operazioni di “glassing & glossing” delle mani esperte di “Joe Kuala” e da quelle di “shaping” di “Sparky & Ben Aipa”. Sogna di fare esperienza lì Craig, ma non succederà. Poco male, perché non ci vorrà molto

prima che possa iniziare a lavorare sulle tavole in prima persona. All’inizio in proprio, mettendone a nuovo alcune vecchie, poi, grazie all’amico “Peter Banks”, presso il laboratorio “Greg Noll Surfboards” (quello di un’altra leggenda del surf hawaiano, Greg Noll, il primo a domare la temutissima “Banzai Pipeline”, un’onda di 9 metri nello spot di Outside Pipeline). Lì Craig muove i primi passi, ma non è ancora la sua ora come “shaper” di tavole. Nonostante questo, il periodo da “Greg Noll Surfboards” serve a Craig per collezionare esperienze e contatti, mentre l’occasione d’oro per lui arriva verso la fine degli anni ‘60 e l’inizio dei ‘70. Finalmente gli offrono un posto come “shaper” da “Mystic Surfboards”, in zona Waianae, e Craig, pensando alle amicizie maturate surfando a Makaha, accetta subito senza pensarci due volte. In poco tempo Craig Sugihara crea tavole per numerose leggende locali, ha carta bianca come “shaper”, un sogno che s’avvera, ma la sue passione-ambizione legata al surf non si è ancora esaurita, e chiede di più. Dopo circa un anno apre il suo negozio, dando inizio alla storia di T&C. Negli anni ‘70 il suo passato come surfer-shaper consente a Greg e al suo negozio di soddisfare le esigenze del mercato surf hawaiano, ma è negli anni ‘80-’90 che T&C fa davvero il botto, anche grazie all’artista “Steve Nazar”. Come “R. Rietveld” per “Maui and sons”, così Steve rende i prodotti

T&C famosi e riconoscibili, creandogli (per boards e apparel) varie serie di grafiche popolate dai suoi memorabili personaggi, detti “Da Boys”, tra cui l’icona “Thrilla Gorilla” & friends. Tra l’altro, recentemente Steve ha collaborato coi ragazzi di The Hundreds ad una collezione ispirata proprio alle grafiche surf eighties... Oltre che sulle t-shirt e sul merchandise T&C, i “Da Boys” hanno tenuto alto il nome del brand anche attraverso un paio di surf-videogame usciti per Nintendo nel 1988 e nel 1992, entrambi programmati dalla newyorkese “LJN”. Oggi “Thrilla Gorilla” è scomparso dalla scena, ma sono ancora belli attivi Craig ed i suoi soci, che con T&C organizzano competizioni ed eventi, ed hanno allargato il raggio d’azione dei propri punti vendita aprendone altri fino in Giappone, Australia e Perù. Il segreto del successo di Craig sta nell’equilibrio tra conoscenza teorica ed azione pratica, tra sapere e saper fare, oltre che nel rispetto tipico della tradizione hawaiana; di certo un ottimo modello da seguire. Aloha.

34


Abbiamo intervistato il team di Minimal, purtroppo la neve ha bloccato la nostra presenza al loro evento del 5 febbraio, ma comunque eccoci qua per spiegarvi chi sono. Minimal è un brand Italiano che nasce nel 2011, come dice il nome stesso la semplicità e lo stile minimale contraddistinguono la sua produzione rigorosamente made in italy. La collezione ss-2012 propone un total look di ricerca, le linee asimmetriche, i tagli e le sovrapposizioni ricordano molto lo stile nordeuropeo, raffinato ma semplice. I chino “subiscono” 3-4

78

lavaggi, mentre questa collezione, oltre ad un classico total black (adatto per ogni momento), ci propone dei colori accesi sia per le giacche slim che per i chino stessi. Ci sarà spazio anche per un flash nella SS-2012, alcuni capi camo con inserti che richiamano l’esercito, la marina e i gradi dei vari militari riempiranno i già numerosi capi della collezione. Minimal potrebbe vestire quella fascia di giovani che

amano essere sempre vestiti con stile sia di giorno in uffico, sia di sera quando escono per un aperitivo o per andare in qualche club, infatti sia le giacche che i chino si prestano perfettamente per un look 24hours. Minimal produce anche una sneaker da passeggio molto comoda, con tomaia in pelle di vari colori e suola bianca alta.

MINIMAL MADE IN ITALY


MINIMAL

FW 2013 SECTION

eccovi alcuni prodotti selezionati apposta per voi che arrivano dall’azienda italiana minimal... possiamo vedere l’interpretazione di questi ragazzi di napoli per il fashion contemporaneo, con capi dagli ottimi materiali e dai fit davvero accattivanti! adatti ad ogni occasione, vi faranno sentire diversi dal solito!

79


BUSTLER INTERVIEW iniziamo chiedendo com’è nato il progetto Bustler? Il brand bustler è nato nel 2009 dal progetto dell’artista Antonio Sciolé. Contrariamente a quanto avvenuto nella genesi di altre realtà affini, non è venuto alla luce solo come discorso commerciale ma da una progettualità artistica. Successivamente, altri artisti e professionisti sono entrati nell’orbita del progetto, che oggi dispone di una variegata composizione di materiale umano e di professionalità acquisita, tanto nella gestione dell’immagine, quanto nella gestione d’impresa. Da cosa deriva il nome dell’azienda? Bustler è una parola inglese. Identifica colui che si dà da fare ad agitare gli animi, pungolare, stimolare. Il nostro logo invece richiama il simbolismo del cerchio: rappresenta la perfezione, la compiutezza. Non ha inizio né fine in un continuo rinnovamento. Ma il cerchio è anche il simbolo giapponese del vuoto con il quale rappresentiamo l’aspetto più puro dell’umano con la sua capacità introspettiva. Quali sono le vostre fonti d’ispirazione per le grafiche?

80

BUSTLER Il nostro punto focale è l’uomo con la sua complessità e il suo ambiguo e mutevole rapporto con la società e la modernità. È un’analisi del presente. Noi non seguiamo l’evoluzione della moda ma l’evoluzione della specie! Chi si occupa del design e della ricerca dei materiali? Le grafiche sono di Antonio Sciolé. Per bustler abbiamo poi creato dei personaggi virtuali (Nihil, Coma e Miss Pong Bustler), presentati al pubblico come designer, che “abitano” la rete, creando la narrazione dei significati del brand sui social network e blog. I personaggi si caratterizzano a livello di personalità e gusti, e interagiscono attivamente con gli altri utenti. Qual è il vostro target ideale, ne avete uno in particolare? Proponiamo moda e viviamo sul mercato. Eppure, non ci piace pensare secondo questi canoni. Per noi il prodotto è solo un veicolo per il pensiero. in questo senso il nostro cliente è chiunque voglia condividere e apprezzare questo concetto, acquistando un capo ma anche solo interagendo con i nostri contenuti on-line. Desideriamo che i nostri clienti, quando pensano a bustler, non pensino solo in termini di abbigliamento. In questo mercato pieno di marchi

differenti, quali sono i vostri punti di forza? Il progetto punta assolutamente sul Made in Italy e sulla qualità dei prodotti, realizzati con materie prime di elevato standard qualitativo, trattamenti specifici e tutti pre-lavati, per evitare restringimenti del capo per il cliente. Ma la vera risorsa del brand è il team di creativi che crea la concettualizzazione e i contenuti artistici e culturali. Possiamo tranquillamente affermare che nel panorama del settore moda è molto difficile riscontrare sistemi che si avvicinino a tale profondità e completezza.   avete dei Progetti per il futuro? Cambiare il mondo! No, scherzo. I progetti sono tanti! Stiamo valutando molte collaborazioni e altre ne verranno... Come dicevamo, il prodotto è un veicolo e noi vogliamo sperimentare in ambiti ulteriori all’abbigliamento. In anteprima possiamo dire che sono allo studio progetti grafici per prodotti quali bici, tavole da snow e skate, zaini, cuffie ecc. E poi certamente cercheremo di vivere nuove esperienze molto street, come quella recentemente vissuta alla Commissione Europea, che per poco non ci costava cara!


SLAZENGER

DUNLOP

SS-2012 SECTION

SS-2012 SECTION Questi sono alcuni prodotti del brand dunlop, storicamente conosciuto per la sua produzione di abbigliamento da bicicletta. per celebrare la nuova tendenza delle fisse, il marchio inglese lancia questa nuova collezione con capi d’abbigliamento ispirati ai modelli iconici del brand... wow!

TODDLAND

vi mostriamo alcuni capi d’abbigliamento prodotti dAllo storico brand slazenger! provenienti dalla “heritage collection”, queste magliette sono a dir poco fantastiche, con finiture curate nei minimi particolari; inoltre alcune colorazioni delle storiche borse sportive, che mostrano l’iconico logo con il nome del brand stampato.

WALLETS 2012 Toddland è un brand di newport beach. Ironia e vivacità sono le parole d’ordine per toddland, che produce divertenti linee di abbigliamento ed accessori. noi vi proponiamo questa serie di portafogli coloratissimi, dal mustacchio al fast food, tra hamburger e patatine ce n’è davvero per tutti i gusti!

81


CHANTILLO

FW-2012 SECTION eccovi un marchio emergente nel mondo del fashion italiano, con alcuni dei capi che faranno parte della collezione fw-2012! queste felpe sono tutte in cotone morbidissimo, caldo e comodo sul corpo, e mostrano un fit e particolari davvero interessanti: dalle rifiniture in seta per le tasche, alla varsity curata nei minimi dettagli; per non parlare della felpa con cappuccio bicolore, un contrasto stupendo tra grigio e giallo che vi farĂ  innamorare. un prodotto completamente creato in italia, dai materiali alla produzione, con un prezzo davvero interessante... cosa aspettate? per info e lookbook, contact us at distribution@chantillo.com

82


JORDAN 2'SMOOTH

GEORGETOWN Per questo modello è stata scelta una classica colorazione dei Georgetown, diciamo che assomigliano molto alle Jordan XX. Il materiale usato è principalmente nubuck di colore grigio, l’intersuola e le parti laterali sono navy blu, la suola è bianca.

JORDAN XI LOW

JORDAN 8.0. “AQUA”TONE

JORDAN RCVR POST GAME

Era un po’ di tempo che non vedevamo una Jordan VIII, la scelta è caduta sulla colorazione “Aqua”, questo modello è un mix di materiali: la tomaia è in nubuck nero, pelle e materiale sintetico, oltre ai normali lacci questo ibrido presenta una fasciatura ad X con strap laterali, mentre l’intersuola e la linguetta richiamano il pattern Acquatone.

HAZELNUT

JORDAN SPIZ'IKE

BORDEAUX

2012 RELEASE Quest’ibrido tra il modello della I, della III e della Jordan IV presenta una morbida tomaia in suede nera, con inserti rossi; oltre al classico logo Jumpman nero, possiede la suola a contrasto bianca ed il battistrada nero. really nice!

84

Dopo più di una decade di assenza ecco il ritorno delle Jordan XI. La colorazione è quella della divisa “di casa” dei Bulls, tutta bianca con dettagli rossi. La tomaia è quindi bianca in mesh e pelle lucida, con suola bianca e rossa, mentre l’interno è nero.

JORDAN RETO V.1

Sono tre le colorazioni disponibili per questo nuovo design concepito dal brand Jordan. Rosse, nere e viola per la tomaia in tessuto. Suola bianca-nera nelle prime due colorazioni, bianca-grigia per l’ultima. Modello slip-on. per questa leggerissima scarpa da post-game.

AIR JORDAN 1 FLIGHT

WHITE VARSITY RED

Ci sono alcuni modelli di Jordan che quando li vedi dici “freshhhhhh!”, è proprio questo il caso della nuova Spiz’ike! Si chiama “Bordeaux” e presenta una tomaia in pelle grigia e nera, elephant print e dettagli gialli, rossi e azzurri... Fresh!

Se stai cercando un paio di Jordan che siano il più casual possibile, non puoi che prendere questo nuovo modello low in pelle scamosciata! Le Retro V.1 hazelnut hanno una colorazione nocciola con un elephant print sul baffo e sulla parte inferiore della suola. I lacci, come il resto della suola, sono in color rosso mattone. Classic!

JORDAN DELUXE PACK

BOTTEGA BACK DOOR la più pazzesca release degli ultimi anni è finalmente arrivata. La Wolf Grey Deluxe Pack è la scarpa più customizzabile di sempre, con cinque differenti sottopiedi e due differenti tipi di ghette interne, il tutto in una incredibile scatola tripla. andate a scovarla nel famoso negozio street di bologna bottega backdoor!


KINETIC 4 ATMOS

COLUMBIA POTEET PIKE JKT i due brand-retail giapponesi di streetwear kinectics e atmos girls ogni anno producono un capo d’abbigliamento tecnico in collaborazione con il marchio americano outdoor columbia... per questa stagione è stata ideata la nuova poteet pike jacket, impermeabile e con un simpatico pattern a pois! godetevela!

KIKS TYO SS-2012 SECTION Dal Giappone ci hanno spedito il DVD “I like what i like”: è un video backstage del passato shooting con le bellezze asiatiche che spesso sono stampate sulle tees del brand Tokyoita... vi mostriamo giusto qualche frame, il resto ce lo gustiamo tutto noi! La collezione “early summer” ci propone dei bei jeans in cimosa, da accostare ai gilet e alle camicIe in stile college, fico anche il windbreaker. Kiks tyo sa come fare tutti contenti, eh?

86


WRONGWORKS

SNOWBOARD PARKA un’azienda davvero interessante, il cui fondatore è originario di tokyo, ma l’attività viene svolta a vancouver in canada... stiamo parlando di wrongworks! in esclusiva per voi abbiamo selezionato il modello snowboard parka, in cinque diverse varianti di colori; un giubBotto perfetto per le intemperie grazie al gore-tex, ed altri particolari all’avanguardia che rendono questo prodotto davvero appetibile!

THE HUNDREDS

THE VALENZUELA LOW vi presentiamo in anteprima uno dei modelli più interessanti del marchio di los angeles the hundreds, stiamo parlando della valenzuela low, qui in due colorAzioni rosse e nere, con suola vulcanizzata e tomaia in suede... non perdetele!

KIKS TYO SS-2012 SECTION e continua la selezione dei prodotti kiks tyo, il retail brand giapponese che sta spopolando nel mondo dello streetwear! vi proponiamo quattro differenti camicie adatte a tuTte le occasioni, oltre a due total look maschili dal sapore underground! ed infine una felpa stile college bianca e rossa, ed una giacca ispirata allo stile workwear!

87


P-ROD 5 MID

STEFAN JANOSKI

NIKE SB SS-2012 RELEASE come al solito vi presentiamo in anteprima la release della collezione SS del marchio nike sb per L’ anno 2012. come al solito svariati prodotti marchiati paul rodriguez, e nuove versioni delle stefan janoski; ed ancora una miriadE di capi succulenti, cappellini, pantaloni, camicie, t-shirts.... insomma tutto quello di cui avete bisogno!

ARGYLE CREW SOCK

STRIPES CREW SOCK

SPACED TEE

SPACED SNAPBACK

TEAM EDITION

ICON SNAPBACK P-ROD SNAPBACK

ICON FULL ZIP

STEFAN JANOSKI MID

SCRIPT BEANIE

P-ROD STRAIGHT OUT P-ROD BEANIE FULL ZIP ICON P-ROD STADIUM BLACKWATCH 5 PANEL

P-ROD STRAIGHT OUTTA

P-ROD WALL TAG

P-ROD SIGNATURE II ICON TEE

FLAGRANT FLANNEL

88

CLASSIC DRI-FIT WOVEN

CLASSIC 5 POCKET

P-ROD SIGNATURE


XLARGE CHECKERED TIE

JAPAN T-SHIRT

KASUGA XLARGE

20TH ANNIVERSARY Un ottimo modo di festeggiare il ventesimo anniversario quello scelto dal giapponese xlarge, modesto e misurato! Il brand ha prodotto questo massiccio anello, già sold-out, in argento, con le date e il proprio simbolo, un gorilla, sul fianco dell’anello e l’incisione commemorativa, oltre a una sfera tagliata come fosse un diamante vero, sulla parte superiore. Come dar torto a xlarge, chi non s’è fatto un anellazzo college ghiacciato d’argento per il proprio ventesimo?

Numerosissime varianti cromatiche per questa “checkered tie” del brand giapponese xlarge. La grafica della t-shirt rappresenta il gorilla simbolo del marchio, coperto in parte da una cravatta a quadretti, molto ska, disponibile in nero, verde, bianco, blu, grigio chiaro, grigio scuro e porpora... choose yours!

XLARGE VARSITY

CHAMPION Riuscita collaborazione tra xlarge e champion, che ha dato alla luce questa baseball jacket, dall’aspetto molto classic-sporty, disponibile in tre colorazioni. Logo champion sul polsino, e loghi-scritte xlarge su cuore e schiena, la giacchetta si presenta a scelta in verde smeraldo, rosso fuoco o nero inferno. E’ una bella lotta.

MADFOOT XLARGE

LEOPARD PACK Aggressivo come un felino questo “leopard pack” frutto della nippocollaborazione tra xlarge e madfoot. Il pack comprende new era cap, varsity jacket (questi due col ricamo con le iniziali del pack in bella vista) e sneakers, tutt’e tre caratterizzati da un pattern maculato, disponibile in tonalità classic o green. Volete già metterci sopra gli artigli, eh?

XLARGE 4 REEBOK

INSTA PUMP FURY

XLARGE WARDROBE

SS-2012 SECTION Anche per questa ss-2012 il giapponese xlarge ha pensato al modo per dare nell’occhio con una collection ironica che richiama gli stereotipi dell’apparel estivo. Camicie hawaiane e panama in primis, ma anche shirts camouflage (e che dire del cappello in coordinato?) o in stile workwear usa anni ‘50, insomma, ogni scusa è buona per xlarge quando si tratta di stupire senza scostarsi troppo dalla tradizione, e fa bene!

riecco impegnati nell’ennesima collaborazione i brand xlarge e reebok, questa è datata fine 2011. La sneaker scelta stavolta è l’iconica insta pump fury, che per l’occasione si veste di viola e marrone nella tomaia, nero e grigio per gli inserti in nylon e rosa e bianco per la suola (con goccioline porpora). Una release chiaramente riservata ad un pubblico running femminile. Cool!

89


PUMA EASY RIDER 78 per la ss-2012, il brand tedesco puma lancia una special release della mitica sneaker Easy Rider. pescata dall’ampio archivio del marchio, eccovi uno dei modelli storici che nel 1978 rivoluzionò la sfera delle trail runner; la grande novità era un’inedita suola in poliuretano con tacchetti, che le donava un aspetto molto aggressivo e tecnico, in un periodo in cui le scarpe da corsa erano principalmente costruite con suole flat in EVA. Easy Rider, oltre ad attirare l’attenzione dei runner, divenne una scarpa amata dai trend-setter e così, in poco tempo, entrò di diritto nella hall of fame dei classic. godetevi le tre diverse varianti assolutamente da non perdere!

PUMA DECONSTRUCTED il marchio tedesco puma celebra il suo passato con una collezione ispirata al fondatore del brand, sempre dalla ss-2012... il protagonista della nuova capsule da donna è Rudolph Dassler, con una selezione di sneakers profondamente radicata nel mondo dell’heritage sport. una rivisitazione in chiave moderna delle intuizioni del primo designer del brand: forme destrutturate, morbide tomaie e dettagli in tessuto grezzo per una raffinata versione dell’iconico modello Clyde, in versione high e low con diverse colorazioni disponibili. le nuove clyde deconstructed hanno la tomaia in pelle premium con silhouette snella e femminile, e le impunture tono su tono; materiali di prima qualità che rendono questa scarpa splendida per l’aspetto estetico ed allo stesso tempo offrono un comfort eccezionale!

90


PUMA

COLLEGE SS-2012 puma presenta una linea per uomo interamente ispirata all’affascinante mondo dei college americani, che rientrerà nella sua nuova collezione, la ss-2012. Il brand tedesco ha creato la linea Apparel College miscelando perfettamente le caratteristiche stilistiche e cromatiche delle classiche “divise” dei campus americani, con lo stile ed i fit dei suoi capi iconici come la track jacket, tee, la Varsity polo, la blazer, i pantaloni ed il gilet. Capi realizzati in morbido cotone al 100%, caratterizzati da simboli e loghi che si rifanno al mondo universitario americano: come la “P” che, applicata sulle divise, richiama i trofei vinti nei tornei sportivi dagli universitari americani. look vintage e design unico puma sono le caratteristiche qualitative che rendono questa collezione davvero azzeccata!

PUMA

BLAZE OF GLORY puma è in vena di rinfrescare vecchi modelli per la nuova stagione alle porte, e queste nuove versioni della blaze of glory lightweight ne sono la prova! due combinazioni di colori perfette: nero, fuxia e bianco, oppure verde, blu e bianco, per due paia di sneakers davvero fantastiche!

91


REEBOK PUMP FURY 2012 per la nuova stagione in arrivo, il brand reebok ci regala tre versioni nuove dell’iconico modello pump fury! tra queste possiamo notare la colorazione originale del modello rosso e nero, oltre alla rifinitura in fibra di carbonio nella suola per tutti e tre i modelli... intramontabili!

REEBOK PUMP FURY HLS Freschissime versioni delle reebok insta pump fury queste “hls” in limited edition. Una con tomaia nera su cui trovano spazio dettagli in rosso sulla punta e giallo fluo sul collo, l’altra con struttura uguale ma accorgimenti grigi in punta, rosa per piccoli tocchi sulla suola e blu per l’inserto in nylon. Nuove interessanti colorazioni per uno dei modelli di sneakers più innovativi di reebok, l’insta pump fury, classe ‘93.

FIRECRACKER RED INSTA PUMP FURY Grazie alla sua forte personalità e al design di rottura, da quando (circa) vent’anni fa la insta pump fury è comparsa ai piedi dei runner d’ogni dove, non è mai tramontata. E oggi rieccola di nuovo qui nell’ennesima colorazione paura, stavolta è la “firecracker red”, inserti in neoprene rosso-giallo acceso, tomaia-linguetta nera e suola hexalite bianca. Burn baby burn, sneakhell!

92


REEBOK PUMP

EXTRA BUTTER AHCHOO Indovinatissima combo tra Reebok pump e lo sneaker-shop di long island extra butter, il nome “ahchoo” è un omaggio al comico dave chappelle dal film di mel brooks “robin hood: un uomo in calzamaglia”! Il risultato della collaborazione invece vanta una felpa con cappuccio ed una pump axt, tutt’e due in un regale bordeaux-porpora (la sneaker è in suede pregiato), finalmente presentate da extra butter all’inizio dell’anno... Gotta get pumped!

REEBOK RMCQ

AFFILI ART X RYAN MCGINNES Uscite dal cilindro Reebok affili art, Ryan mcginness ha fatto tesoro delle rmcq art shoes affidategli. L’artista newyorkese ha plasmato una sneaker minimale in due preziose colorazioni, gold e silver, entrambe con linguettasoletta pieghevole colorata con un pattern grafico caleidoscopico, lacci neri e logo dell’artista sul tallone. Da reebok l’ideale per chi ama il bling bling dalla testa, ai piedi soprattutto!

REEBOK REEBOK LEATHER “LUX” VENTILATOR 2012 Una chicca da reebok per quest’anno

Per quando arriverà la primavera, chi ha in mente di festeggiarla con una sneaker d’eccezione potrà farlo con le classic leather lux. Storici modelli running rbk, con tutto il fascino del nubuk, in due tonalità, la nera e la marrone, suola bianca per entrambe. Raffinate e casual, come nella migliore tradizione reebok. Stylish.

è la limited edition delle ventilator. Numerate e limitate a 2012 pezzi, queste sneaker sfoggiano dettagli in rosa e nero, suola hexalite e un pattern “safari” grigio su tomaia bianca. Un altro classico reebok dagli anni ‘90 pronto a far di nuovo parlare di sè.

93


LIVERPOOL Who is playing today? “Everything is bright and clear above the horizon; as yet no cloud is in the sky: all is fair, promising and hopeful...” Liverpool City Ode

Liverpool, una città più piccola di Genova, che nel mondo è sinonimo di Football, di musica e di stili giovanili. Impossibile passare qualche giorno sulle sponde della Mersey (il fiume che attraversa la città) senza restare completamente rapiti dalla città e dai suoi fantastici abitanti, che vi parleranno quasi senza sosta di calcio. Prendete un taxi: ogni taxista inizierà a riempirvi di informazioni sulla storia della propria vita legata ai Blues o ai Reds. Il calcio a Liverpool infatti nasce “Blue”, nel 1878, quando i rappresentanti della parrocchia metodista di St. Domingo fondano l’Everton Football Club e di lì a poco inizia la leggenda di Goodison Park, lo stadio simbolo di glorie e

tempi bui dei Toffees (soprannome derivante dalla vicinanza con una pasticceria). Una storia non sempre facile, anche se ricca di successi: 9 Campionati, 5 FA Cups e la Coppa delle Coppe nel 1985. Proprio nel 1985 l’Everton era probabilmente la squadra più forte del mondo, ma la tragedia dell’Heysel che vede coinvolti i cugini dei Reds li caccia dall’Europa che conta ed è il Big Bang di una crisi economica irreversibile che dura fino ad oggi, accrescendo l’astio verso i tifosi del Liverpool, molto più sentito rispetto alle generazioni precedenti. Il Liverpool Football Club nasce invece nel 1892, proprio da una scissione dall’Everton, ed inizia la Leggenda di Anfield


i Fab Four hanno portato il nome di Liverpool fino alle più alte glorie mondiali. Terminati i gloriosi anni ’60 anche l’Inghilterra entra in un periodo di crisi economica e Liverpool, città portuale per eccellenza, sente il duro periodo in maniera molto pesante. Il post punk lascia nei testi poche speranze al futuro ed ecco che spopolano band crepuscolari come Echo & the Bunnymen ed i Frankie Goes to Hollywood ed artisti come Elvis Costello. Musicalmente e sottoculturalmente la città perde il primato nei confronti degli odiati rivali di Manchester (ad eccezion fatta per quei geni dei The Farm, così legati indissolubilmente allo stile della strada e degli spalti), ma sulle gradinate il nascente stile casual sembra proprio emergere dalla Mersey. Come ricorda l’ex hooligan dell’Everton Andy Nicholls: “Gli Scousers sono i peggiori ladri, quindi dove poteva nascere il casualismo, visto l’elevato costo dei capi di abbigliamento?”. Ma è con il Terzo Millennio che la città si rilancia in maniera determinata e decisa: capitale europea della cultura e nuovi fermenti culturali la portano fuori da troppi anni di torpore, e gruppi come The Wombats e The Dead 60s riportano in auge anche il sound della città. Concludiamo con una curiosità: la zona della Mersey ha anche una terza squadra calcistica, il Tranmere Rovers, fondato nella vicina Birkenhead nel 1884. La squadra non ha mai regalato grandi gioie ai propri tifosi, ma è stata celebrata da Kevin Sampson nel romanzo “Awaydays”, tramutato da Pat Holden nell’omonimo film.

Road (stadio usato in precedenza proprio dai cugini). Due stadi divisi da poche centinaia di metri solamente dall’inquietante Stanley Park, un parco dove i tifosi ospiti si addentravano davvero a loro rischio e pericolo! Una Leggenda che è sinonimo di Spion Kop, la gradinata più famosa al mondo e del suo immortale inno “You’ll never walk alone” di Gerry and the Pacemakers, altri amati figli di Liverpool. La sala dei trofei di Anfield è una sorta di sala del tesoro: 18 Campionati, 7 FA Cups, 3 Coppe dei Campioni (tra le quali quella indimenticabile di Istanbul 2005), 3 Coppe UEFA e 3 Supercoppe Europee. Ma è una storia anche segnata da tragedie: quella dell’Heysel che ha visto gli Scousers nel ruolo di carnefici e quella di

Hillsborough che invece li ha visti nel ruolo di vittime. Tragedie che hanno cementato ancora di più la Fede dei Padri e l’ostilità verso i media esterni (basti pensare al boicottaggio nei confronti del The Sun, tuttora vigente tra i cittadini, reo di aver dato la colpa ai Reds anche per gli sfortunati eventi dello stadio di Hillsborough). Ed il calcio a Liverpool si intreccia indissolubilmente con la storia sociale della gioventù che nella città ha vissuto, gioito e sofferto. Una storia che partendo dai Pacemakers ha raggiunto l’apogeo con i Beatles, adorati figli della città esportati nel mondo. Partiti dai concerti al mitico The Cavern (ancora ben attivo in città… lo si riconosce facilmente per via della statua di John Lennon di fronte all’entrata)


505 CLOTHING

SS-2012 SECTION interessante preview della collezione ss-2012 del marchio 5o5... una maglietta con lunga mantella grigia cucita sulle spalle, che si può vestire come una sciarpa attorno al collo; ed ancora pantalone stile chino in grigio scuro e, dulcis in fundo, giacca con bottoni in ecolegno e finiture interne con trama ad ancore.

VANS SKATE SHOES

STAGE 4 all’interno della nuova collezione, la ss-2012 di vans, c’è un modello appena sfornato davvero gustoso... la nuova stage 4 in versione high e low! grazie alla nuova “Vans Waffle Cup”, che unisce la tecnologia della suola vulcanizzata con le prestazioni della suola “cupsole”, questa scarpa mostra un’elevata sensibilità e aderenza alla tavola! inoltre è stata testata dai rider del Team Vans Gilbert Crockett, Chima Ferguson, Andrew Allen e Chris Pfanner!

www.505fiveofive.com

PANUU CLOTHING

VANS SKATE SHOES SS-2012 SECTION

TNT 5 MID

HOME WATCH JAK & EDDY Nata in Svizzera dai fratelli Jak e Eddy Dousse col loro amico Canadese Steve Harris, Home è un brand che produce accessori per il lifestyle, focalizzandosi principalmente sulla realizzazione di orologi. Molto vicino a tutti i boardsports, Home si avvicina alla moda tentando di descrivere la sua storia attraverso i prodotti stessi.

96

Ecco che vans se ne esce coi nuovi modelli della tnt 5, l’innovativa mid-top creata per il proprio rider tony trujillo. Linea alta e costruzione “skate vulc” danno comfort e protezione al piede, oltre alla suola waffle e soletta modellata in PU. Tre le nuove colorazioni: “navy-gum”, “black-white” e “black-bell pepper”, una più bella dell’altra. Le tnt mantengono sempre fede al proprio nome.

un tris di prodotti selezionati per voi dalla collezione ss-2012 del marchio panuu... un simpatico costume con pattern a quadretti colorati, jeans carrot con cavallo basso e taglio slim per le gambe, infine piccante grafica per la t-shirt con mr. teddy ed una splendida ragazza un po’ svestita! www.panuu.com


WORN BY

HERITAGE BRAND POINTER FOOTWEAR Worn By è un classico heritage brand che vuole ricordarci i momenti più iconici nella storia del rock’n roll. Collaborando a stretto contatto con artisti, musicisti e fotografi, ci ripropongono momenti indimenticabili nella storia della musica. Il materiale usato e i lavaggi speciali rendono queste magliette veramente uniche.

BENSON SAHA TREK Pointer è un brand Londinese che dal 2004 si fa strada nel settore delle casual shoes, vi mostriamo il modello Benson in pelle blu scamosciata, lacci e interni in pelle e suola in gomma EVA; la Conor invece è la scarpa marrone in pelle scamosciata cerata, suola bianca in gomma EVA e interno peloso; infine la Saha Trek verde cactus, un medium boot in pelle scamosciata e suola bianca in gomma EVA.

WON HUNDRED

WORKERS WESTERN

DENIM SHIRT Workers ci propone una camicia di jeans che richiama alla mente l’apparel tipico western. I tagli, il denim, i bottoni e le cuciture a contrasto aggiungono personalità a uno dei capi che più si stanno imponendo ai nostri giorni (dopo un po’ di tempo passato nel dimenticatoio). E la western denim shirt di workers è l’ideale per chi non ha mai abbastanza denim addosso.

97

80’S DENIM Nikolaj Nielsen è un veterano della moda, ha fondato Won Hundred nel 2004, il cui quartier generale è a CopenHagen. La sua idea di moda è sicuramente molto minimale, fonda le proprie radici nella musica, nell’arte e nella natura. L’esperienza di Nikolaj nel campo del denim contraddistingue questi modelli stile eighties.

YLATI FOOTWEAR

SS-2012 SECTION una più bella dell’altra le nuove creazioni della collezione ss-2012 del marchio Ylati! come al solito, i materiali utilizzati sono di alta qualità, sia per quanto riguarda la pelle che il camoscio; uno stile davvero elegante e raffinato, che si mixa con la suola sportiva. tra tutte queste sneakers spicca il modello con tomaia interamente in suede grigio, con pattern in rilievo a quadretti e lacci chiari... un vero spettacolo!


EASTIE EMPIRE TAILORS

SS-2012 SECTION I designers di Eastie amano il passato, questa è una certezza, e la ss-2012 vuole rendere omaggio ai Great Games che si svolsero cento e più anni fa. BOX, Tennis, bikepolo e gare di bici ispirano il fitting rivisitato poi in chiave moderna. Una collezione adatta sia ai gentlemen che ai journeymen.

BARBOUR DRY FLY BAGS

ROY DENIM

UNSANFORIZED Un gradito ritorno quello di Roy Slaper di Roy jeans, che si affaccia sul mercato con nuovi fit dritti e stretti. La nuova produzione è caratterizzata dalla scelta di un denim cone mills non sanforizzato (il primo “unsanforized denim” da cone mills in più di trent’anni), tutta made in the usa. Roy usa al meglio cuciture, fodere e tasche per richiamare un look rètro, come fanno anche i migliori stylist giapponesi per esempio, servendosi di questo unico denim tra il blu e il grigio.

98

SOPHNET NON WASHED PANT Sophnet sta per lanciare in anteprima un capo dalla nuova collezione 2012, prima del previsto e prima del resto. Si tratta di una bella sorpresa per i denim-addict: i “non washed slim denim pants” del brand giapponese sono 100% cotone, denim grezzo indaco. Vari dettagli come rivetti, zip, bottoni, fibbia posteriore e logo sophnet sono in argento, in contrasto col colore scuro del pantalone, attendiamo il resto della collection con ansia!

Una vera chicca da Barbour per intenditori outdoor questa dry-fly bag! E i miei soci pescatori sanno perfettamente di che parlo... Barbour ha rivisitato un suo accessorio classico, un borsone per i fly-fisher, mantenendo fede al modello originale, ma con uno stile più moderno. Struttura pratica, tracolla, cinghie e tasche, interamente in pelle e cotone cerato, con una stampa “gambling” e l’immancabile dettaglio della retina sul fronte. Un must have da mani nei capelli insomma!


UNIFORM SS-2012 SECTION Uniform presenta la collezione ss-2012: una linea contraddistinta dall’influenza vintage, la cui ricerca di tessuti e lavaggi è curata in ogni singolo dettaglio. questa stagione Uniform ha sviluppato la sezione dei pantaloni in cotone, ampliando la scelta di chinos e bermuda, che vengono CARATTERIZZATI da lavaggi particolari... Uniform trasforma con abilità e dedizione i capi in una vera e propria “Washing Experience”, e dedica le proprie collezioni alle generazioni che continuano a scegliere il denim come una vera e propria uniforme.

SAMURAI DENIM DOWN VEST

TIMBERLAND EASTERN STANDAR SERIES Direttamente dalla collezione “eastern standard” del colosso outerwear americano Timberland, nato nel new england nel 1973, ecco due versioni delle “plain toe chukka” dalla ss-2012: una in pelle rossa e suede marrone e l’altra in pelle ocra e suede marrone, entrambe caratterizzate da un mix di bellezza e resistenza, come tutti i modelli timberland, anche questi sono “made to last a lifetime”.

Vi proponiamo l’ultima creazione del brand samurai (che speriamo non smetta mai di stupirci), si tratta di un down vest realizzato con un denim pregiato, a cui si affiancano dettagli in pelle sulla parte alta, a completare un’opera già meravigliosa in partenza. Un altro must have per i fan dell’outerwear, eh?

URSUS BAPE 5 POCKET EXTRA WIDE

A.P.C. PARKA MILITARY KHAKI CAMO Bellissimo il parka militare con cappuccio di A.P.C, il camouflage prescelto è il woodland dell’esercito Francese, due ampie tasche in basso e due diagonali sono posizionate sulla parte frontale, per finire, doppia chiusura con zip e bottoni.

Arriva dalla sublabel bape, ursus, questo paio di denim dal sapore innegabilmente workwear. Fit comodo e gamba larga, questi pants hanno un design classico a cinque tasche e sono progettati per durare nel tempo. notevoli anche nel prezzo, 230 dollari di puro stile workwear!

99


TWOTHIRDS

SS-2012 SECTION Siamo alla seconda collezione per twothirds, e come sempre il brand non è propenso alla tendenza ma verso la longevità dei propri capi; infatti la sua fonte di ispirazione è l’oceano. Sacche, camicie e anorak in materiale ecofriendly per l’estate che sta arrivando... non perdetele!

RONNIE FIEG SEBAGO THE DELANCEY BOOT Ronnie fieg sembra non concedersi mai un attimo di riposo. Eccolo di nuovo impegnato in una collaborazione col brand di boat-shoes sebago. Il risultato è questo stupendo delancey boot, arricchito dalla pelle “horween”, lacci in cuoio e dettagli rimovibili sulla punta (un elemento di design, quella frangetta, che sta diventando sempre più il segno particolare di ronnie). solo 144 pezzi per questa bomba!

RONNIE FIEG

QUODDY MAINE WOODSMAN

RUSSELL MOC

DOOP-BOP SPECIAL FISHING SHOES Russell moccasin ha creato questa “special fishing oxford shoe” per il negozio giapponese doo-bop (ovviamente in esclusiva per lo store nipponico). Si tratta di una stupenda scarpa in elegante pelle nera, per chi predilige uno style che sia il più classico possibile, ma con personalità e ricercatezza.

100

il famosissimo designer ronnie fieg ha collaborato con una storica azienda che produce scarpe fatte a mano... stiamo parlando di quoddy! senza dubbio la conoscerete, un marchio che possiede un heritage di centinaia d’anni, che tutt’oggi viene mantenuto nella lontana maine, in america. il risultato non poteva che essere spettacolare, due versioni degli iconici woodsman boot con tomaia in canvas, pelle morbidissima e rifiniture in cervo... mozzafiato!


SIZE?

CAMO COLLECTION il negozio londinese size? lancia una nuova collezione dedicata al pattern camouflage! per gli amanti di questa grafica utilizzata ormai in ogni ambito della moda da molti anni, la capsule in questione vi soddisferà appieno; magliette, felpe, un parka stupendo... c’è davvero l’imbarazzo della scelta!

PEB

SS-2012 COLLECTION tre look davvero interessanti provenienti dalla collezione ss-2012 del marchio made in italy peb! pantaloncini corti da portare con risvolto, in jeans o cotone, oltre due felpe dai particolari curati: cappuccio morbido e laccetti per aggiustare il look, o collo che si appoggia morbido sul petto. Infine, uno stile sportivo ma elegante grazie alla camicia con giacca a mono-bottone... cool!

101


POINTER SHOES

LAVENHAM Pointer e Lavenham si uniscono per realizzare una scarpa e una borsa per trasportarle. La Saha Trek è realizzata in materiale trapuntato che ricorda sempre il classico stile Lavenham, il colore è un fresco blu, la suola è in gomma bianca EVA. Il rucksack è molto bello, realizzato con lo stesso pattern, materiale e colore delle scarpe, e viene dato in omaggio all’acquisto della scarpa.

SILAS JAPAN

CUT & CLOTH Dopo aver abbandonato le coste Inglesi per dirigersi definitivamente in Giappone, Silas ci propone una collezione ss-2012 all’insegna di “cut & Cloth” ricercati. Il denim e il materiale dei chino sono superiori alla media, e insieme ai dettagli delle camicie rendono questo brand veramente tecnico e comodo. Molte le collaborazioni in atto, tra cui Dickies per i pantaloni, e raincheetah per quanto riguarda le camicie e le giaCche!

TWOTHIRDS GALTZA ORGANIC CHINOS TwoThirds ci propone questo chino realizzato in cotone organico al 100%, taglio classico e slim fit. Due tasche laterali e due posteriori con dei bei bottoni di legno, ah dimenticavo… si chiamano Galtza.

SCOTCH AND SODA AMSTERDAM OUTURE Dal cuore di Amsterdam Scotch & Soda è orgogliosa di presentare la nuova collezione estiva, uno stile che richiama quello classic, ma con colori e tagli attuali; per ora vi mostriamo solo pochi capi, ma non temete, nei prossimi numeri vedrete l’intera collezione. Voyeur!

102


WTAPS M-43 JKT AMSTERDAM OUTURE il brand wtaps non ha perso il vizio, infatti, come suo solito, ha di nuovo interpretato un classico dell’abbigliamento militare, dandogli nuova vita e gloria. La sua m-43 jacket può contare su di una struttura in cordura, tasche con cerniera, paracollo, cappuccio peloso e una curiosa stampa sul retro (due ossa incrociate) per affrontare al meglio le piccole battaglie quotidiane.

POST OVERALLS

HOODED ENGINEER JKT Direttamente dal brand giapponese Post o’alls, la hooded engineer jkt è una rivisitazione del classico stile post overalls. Semplice e diretto, quasi minimal, anzi mica tanto quasi. La giacca è in cotone robusto, ed ha ampie tasche, cappuccio rimovibile, cuciture in rilievo, oltre ad una colorazione arancio-galeotto (come l’han battezzata i giappo di po), sarà perché andrà a ruba forse?

GIULIANO FUJWARA SS-2012 SECTION La collezione SS-2012 di Fujiwara è veramente innovativa, la linea delle scarpe da uomo ricorda tantissimo le calzature da lavoro utilizzate dai taglialegna, dai muratori e dai manovali in genere. Il design è molto curato, i materiali utilizzati sono di altissima qualità: accostamenti tra cavallino, fior di pelle e nubuck rendono la silhouette di questi boots unica e inimitabile.

SCOTTIE BIG BAGS

MESSENGER TOTE BAG Arriva da boston il brand scottie big bags, che ci propone una tote bag in “duck canvas” adatta a contenere qualunque cosa vogliate contenga. Dotata di tracolla, chiusura a strap e una comoda tasca interna, questa messenger-tote bag (da ottanta dollari) riesce ad essere cheap & chic.

Q-BIT FOOTWEAR

SS-2012 SECTION eccovi un nuovo marchio italiano che produce sneakers davvero interessanti, stiamo parlando di q-bit! queste scarpe risultano molto coNfortevoli grazie alla pianta larga, ed alla suola in phylon ispirata alla nike free; inoltre hanno tomaia in pelle, ed un’accattivante silhouette low e anche versione hi... really nice!

103


NORSE PROJECTS

SS-2012 SECTION Arriva dalla scandinavia il brand norse projects a dare lezioni di stile sportswear, con una ss-2012 ricca di chicche caratterizzate da idee semplici e snelle, perfettamente tradotte in abbigliamento minimal chic alla “less is more”. Le t-shirt hanno grafiche che fanno di una geniale semplicità il proprio punto di forza, stesso discorso per l’elegante bacKpack in blu-marrone, così come per gli snapback-caps (imperdibili) e la maglieria di ogni tipo... per non parlare di questo parka verde militare con quattro tasche e la sua amichetta jkt in blu, rosso e bianco. Lo confessiamo, Norse projects sa come viziarci.

A BATHING APE

SS-2012 SECTION BAPE è come sempre il top dello streetwear Giapponese, e non solo, uno stile unico contraddistingue ogni sua fantastica collezione, bellissimo il coat camouflage, veramente ricercato e per intenditori di CLASSE. La mantella stile cerata è un must per gli acquazzoni improvvisi, perfetta se indossata guidando uno scooter stile Akira. Le camicie in denim sono molto belle, i dettagli ricordano sempre uno LOOK militare che rispecchia i veri samurai urbani dello streetwear.

104


NANAMICA

SS-2012 BACKPACK nanamica è una sicurezza quando si tratta di produrre zaini e borse. La collezione ss-2012 non fa che avvalorare questa tesi; eccovi una serie di backpack camouflage, oltre ad un altro paio in tinta unita, tutti in nylon e pelle, belli e funzionali. La nuova collection nanamica è l’ennesimo centro per il brand giapponese.

DRES VAN NOTEN

MESSENGER BAG Il designer Belga Dries Van Noten realizzando questa messenger bag è riuscito ad unire la bellezza con la funzionalità. Questa borsa è abbastanza capiente per essere usata per un viaggetto nel week end, ma non è troppo grande per l’uso quotidiano. Il materiale utilizzato è principalmente il canvas, ma la parte superiore e la tracolla sono in morbidissima pelle Italiana. Il mio avvocato ne ha ordinata una.

NANAMICA

CAMPUS JACKET Il brand giapponese Nanamica ci spara questo siluro, la campus Jacket sembra in denim, ma invece è in goretex, il cappuccio è rimovibile e tutte le cuciture sono di un colore rosso acceso, a noi piace un casino!

JJ. MERCER SS-2012 BSECTION La marina militare americana negli anni ‘30 usava giacche e gilet molto simili a quelli prodotti da JJ Mercer, in libera uscita fuori dai porti, tra una sbronza e una rissa indossavano t-shirts bianche e camicie in flanella, welcome on board!

105


SATORISAN

SS-2012 FOOTWEAR vi presentiamo il freschissimo branD satoriSan, e le sue affascinanti sneakers! le silhouette sono davvero interessanti, dai profili high ispirati allo stile boot ai modelli low, prodotti con diversi mix di materiali di ottima qualità... da notare i diversi lavaggi effettuati sulle pelli utilizzate, che donano alle scarpe satoriSan uno stile davvero unico nel suo genere!

CANTERBURY

SS-2012 SECTION Questa stagione Canterbury ci fa fare un bel viaggio tra amici, in un tipico scenario NeoZelandese. Il viaggio inizia nella foresta per la collezione estiva, passando per l’invernale sulle montagne dell’isola, per poi finire con la SS-2013 (ancora in fase di progattazione) sulle sponde del lago Okahu. Gilets, chinos e una bella varsity con un sapore rètro sono i capi più interessanti per la prossima SS-2012.

A KIND OF GUISE

THE KILIM PROJECT

DR. MARTENS BEAMS 7EYE BROGUE BOOT Beams e Dr Martens si uniscono per proporci questi 7-Eye Brogue Boot. Realizzati in pelle liscia color testa di moro, questi boot dai sette occhielli sono arricchiti da un wingtip dettagliato e la firma Dr Martens nella suola. Meglio non usarli per andare allo stadio, i classici neri vanno meglio…

106

L’ultima fatica di A Kind of Guise è il “Kilim Project”, i fondatori del noto brand tedesco sono stati per 2 anni in giro per l’asia, hanno comperato tappeti in svariati stati, li hanno spediti in Germania e poi… hanno creato una serie limitata di 100 borse, quasi tutte diverse tra loro, ovviamente tutte fatte a mano nel loro studio... bellissime!


BLEU DE PANAME

SS-2012 SELECTION Il brand parigino bleu de paname sta facendo passi da gigante ormai. Se non ci credete, date un occhio ai capi dalla sua collezione ss-2012... Guardate i dettagli minimal e i tagli work-wear di queste giacche (quella in denim è una bomba) e soprattutto delle camicie, tutte 100% cotone e con un finissimo taschino rivoltabile sul cuore. Bisogna proprio ammettere che i francesi, se s’impegnano, altro che colpi di testa!

BURBERRY PRORSUM

CALF SKIN UP SHOE Fa il suo ingresso nella ss-2012 di burberry prorsum questa incredibile calfskin lace up shoe. Materiali rarissimi, calfskin (pelle di vitello) per la tomaia e suola sugherosa, e ricercatissimi dettagli pure, come le pregiatissime cuciture e la frangetta sotto i lacci, vi faranno sentire addosso le sferzate dell’invidia altrui. Di certo una lace up shoe da paura per uno dei migliori luxury brand inglesi.

HASSO BAGS

BOGOTA’ BRAND Hasso è un brand proveniente da bogotà, colombia, che produce sofisticate borse e zaini con una particolare passione per la ricercatezza di forme, modelli e dettagli, con cui accontentare anche i palati più difficili. Vi proponiamo una selezione dell’ultima produzione hasso, accessori in pelle e tela, colori pastello, con cuciture anti-acqua e tasche con eleganti cinghiette. Hasta siempre!

PENFIELD

SS-2012 SECTION come al solito, il brand penfield non ci delude mai, ed anche per la nuova collezione primaverile i capi prodotti sono davvero strepitosi! ecco per voi alcuni pezzi selezionati in vista della nuova stagione, con materiali di prima categoria ed un look ispirato all’abbigliamento da barca. really nice!

107


JOHN BARBOUR AND SONS LA STORIA DI UN BRAND CHE HA FATTO LA STORIA

108

TXT BY MARCO CONTARDI


URSULA

BLACK STREAK

Il Capitano George Philips restò così impressionato dalle giacche idrorepellenti usate dai centauri dell’esercito che chiese alla fabbrica Barbour di produrre giaccHE e pantaloni da dare in dotazione ai militari durante la seconda guerra mondiale, nacque così la mitica Ursula Jacket.

per i lupi di mare britannici, dalla sua insegna il logo “beacon”, che rappresenta il faro del porto di south shields, parte alla conquista della nazione. Barbour poi affianca all’impeccabilità della produzione, robusta e funzionale, anche l’impeccabilità del proprio “customer care”, alimentando la propria fama con episodi al confine del leggendario. Si dice che diverse persone, dopo aver perso e ritrovato la propria giacca Barbour anche a distanza di anni, oltre a sorprendersi per l’apparente integrità del capo, l’abbiano inviata e prontamente ricevuta dall’azienda, di nuovo impermeabilizzata e messa a nuovo. Come al suo primo giorno. Il fondatore John barbour è il primo a costruire una solida reputazione al brand, ma non sarà di certo l’ultimo. Anche il

La “j. Barbour & Sons” nasce nel 1894, in Inghilterra, in un’area in cui già da duecento anni si usavano i tessuti cerati, quegli stessi materiali che Barbour saprà far naturalmente suoi come nessun altro brand. Dall’inizio l’azienda vive in simbiosi con marinai e lavoratori di porti-cantieri navali, infatti, quella che apre john barbour, spostandosi dalla Scozia nella città portuale di south shields (uk), è una “drapperia”, che trattava stoffe ed iniziava a produrre abbigliamento per chi viveva il mare quotidianamente. E’ la j. Barbour & sons-tailers and drapers. In zona, la tela cerata era conosciuta soprattutto perché usata per le vele, dal momento che veniva impermeabilzzata da una combinazione di lino e olio di semi di lino. Solo successivamente il cotone subentrerà al lino, e guarda caso Barbour da sempre ha all’attivo linee di apparel (giacconi e outdoor, oltre ad altri accessori vari) in cotone oleato, il tipico “cloth” che ha reso celebre il brand negli anni. Non ci vuole molto prima che il negozio Barbour di Market Place diventi un punto di ritrovo affidabile e di qualità

Popolarissima tra i piloti degli anni ‘60, la Black Streak venne realizzata in PVC nero, un materiale innovativo per il tempo, l’interno era imbottito in pelo per fornire calore durante i rigidi inverni Inglesi.

figlio, Malcolm, dà il suo contributo alla fama di Barbour, creando una serie di “documenti”, i primi cataloghi dell’azienda. Malcolm è un giornalista e se ne intende di comunicazione, così a un certo punto sfrutta il suo know-how nella vendita per corrispondenza. I cataloghi sono il mezzo. Parole sue: “Avere un buon prodotto è una cosa, ma esser capaci di raccontarlo ai consumatori è un’altra”. Dal 1908 al 1926 la collezione Barbour-beacon si amplia e accoglie nuovi modelli, nei suoi cataloghi compare lo slogan “I beacon ti terranno asciutto sempre e ovunque”. E il sistema della vendita per corrispondenza funziona alla grande, addirittura prima dell’acquisto di scarpe, per esempio, Barbour ne mandava una in prova (in attesa della conferma

109


FALKLAND GAME FAIR

UNCLE HARRY Questa è la giacca più vecchia dell’archivio Barbour, gli affezionati la chiamano la giacca dello zio Harry, prima di ritornare nella casa madre è stata indossata da molte generazioni della famiglia Macpherson-Fletcher.

1908

1911

La Game Fair è una delle due giacche utilizzate dai militari inglesi durante la guerra, questo modello era in dotazione ai paracadutisti della RAF. Realizzata in un cotone cerato molto più pesante è stata la compagna di molti soldati che sfortunatamente non sono mai rientrati dal fronte.

1913

1914

1924

1914/15

1918

1920

1925

1928

1929

1935

1937

1942

1931

1959

RIDING CAPE La Cape è una giacca mantella del 1920, veniva utilizzata durante i trasporti a cavallo, completamente cerata ed impermeabile, perfetta per il tipico clima piovoso del South Shields.


INTERNATIONAL MC ALL IN ONE Sviluppata specificatamente per la ISDT del 1936, la All in One era in cotone verde cerato, le maniche, disegnate in maniera ergonomica, fornivano al pilota la massima mobilità degli arti.

dell’ordine) così nel periodo tra le due guerre mondiali qualità e affidabilità si legano sempre più al nome del brand. A Malcolm succede poi il figlio Duncan, a sua volta determinato a mantenere fede al nome Barbour. Sono gli anni ‘50, e l’azienda si fa di nuovo apprezzare per un modello di giacca davvero storico, l’international jacket, rimasta quasi identica anche nelle collezioni contemporanee. E’ una giacca-tuta da motociclista, nera ed in cotone oleato, usata sia per la vita on the road che per quella off-road. Dopo Duncan toccano al figlio John le redini di Barbour, ma purtroppo questo viene coinvolto in un incidente mortale ancora giovanissimo. Sua moglie non si tira indietro, e decide di onorare la memoria del marito e della famiglia conquistando nuovi successi al comando di barbour. Detto fatto.

BEDALE La più famosa giacca realizzata da Barbour è la Bedale, introdotta negli anni ‘80. Il disegno originale venne sviluppato da Margaret Barbour, 100% idrorepellente, questo capo diventò una vera icona di quel periodo.

Dal 1968 è Margaret barbour a guidare fieramente l’azienda di famiglia, mantenendo gli standard qualitativi degli uomini che l’hanno preceduta. Un’eccellenza fatta di personalità, qualità e funzionalità, le stesse caratteristiche che Barbour può vantare ancora oggi. Infatti si dice che molto dell’elevatissimo livello dei suoi capi sia dovuto ad alcune particolari lavorazioni tuttora eseguite a mano da esperte sarte. La signora Barbour si aggiudica una serie di titoli e riconoscimenti tanto rari quanto preziosi. Primi tra tutti, i tre “royal warrants”, conferitile come “fornitore ufficiale di abbigliamento impermeabile” dalla regina d’inghilterra (1982), dal principe del galles (1987) e dal duca d’edimburgo (1974), motivi d’orgoglio perché titoli non acquistabili, riconosciuti a seguito del fornimento di un prodotto-servizio (per minimo tre anni consecutivi) alla casa reale inglese. Dei quattro warrants disponibili in quel periodo Barbour ne ha ottenuti tre, dopo il doveroso esame da parte dell’associazione royal warrants. Il successo all’estero del look barbour gli ha valso anche il riconoscimento “Queen’s award” per l’esportazione, premio annuale ASSEGNATO dalla regina in persona (solo a cento aziende). Se già

FALKLAND DURHAM La Durham è molto simile alla Game Fair, il materiale di costruzione è più leggero, ci sono molte tasche frontali ed interne, le maniche rinforzate in cordura, fanno ben capire che era stata sviluppata per poter strisciare nel fango, infatti era in dotazione alla fanteria.

ricevere un award è un risultato, simbolo rarissimo di prestigio, Barbour ne ha avuti tre. Inoltre, nel 1995 Margaret è stata nominata presidente dell’associazione che assegna i royal warrants (mai nessuna donna in 150 ne aveva avuto l’onore) e nel 2002 è stata eletta “dame” (comandante dell’ordine dell’impero britannico), per il suo contributo allo sviluppo economico del nord-est uk. L’onorificenza le è stata RISERVATA soprattutto per l’aver saputo trasformare un capo come un giacca in tela cerata-cotone oleato (originariamente per pesca-marina ed outerwear) in un must dell’abbigliamento “country” mondiale. Nel 2011 è entrata attivamente in Barbour anche la figlia di Margaret, Helen, che rappresenta la quinta generazione della famiglia, oltre che il futuro di un brand storico.

EVOLUTION’S PATCHES

111


MILANO BARBOUR SHOP vi consigliamo di andare a visitare il primo store dedicato solo al brand barbour, a milano in via de amicis 24! particolare l’arredamento in stile british, e la casetta di legno incastonata come un gioiello tra i mattoni a vista all’esterno.

SS 2012 COLLECTION

BEACON HERITAGE

COLLECTION SS-2012

112

La collezione Heritage Beacon per questa ss-2012, in edizione limitata, comprende giacche e maglieria a cura del designer giapponese Tokihito Yoshida, per una collaborazione giunta già alla sua sesta stagione. Per la prima volta, però, la collezione vanta anche giacche esclusive ispirate alla lunga e ricca tradizione Barbour, inedite nelle principali linee del brand inglese. Pensata soprattutto per un pubblico attento all’uber-style (“classic look” di classe), proprio per i richiami e i dettagli dei capolavori Barbour e dei suoi vari capi-icona, la collezione si rivolge sia ai nuovi fan Beacon Heritage che ai suoi affezionati seguaci veterani. Per la nuova stagione, Tokihito s’è lasciato ispirare da un outerwear leggero, comodo e funzionale, con risultati da dieci e lode. La finezza del designer si vede dai minimi particolari delle sue creazioni, basta osservare per esempio tasche, bottoni, zip e foderature interne di giacche come le “Motorbike, Cycling e mount shirts”, negli storici materiali e colorazioni di Barbour, cotone cerato nero e verde oliva (con cappuccio rimovibile a seconda dei modelli). La Mount Shirt jacket è anche disponibile in tessuto WINDSTOPPER® da Gore (azienda creatrice di GORE-TEX®), che offre un’impermeabilità al vento totale e la massima traspirabilità, e Un’altra novità è la sua versione in morbido lino leggero, in un’azzeccata tonalità navy di denim. Un’altra vecchia conoscenza in questa beacon heritage collection


ORIGINAL GREEN INTERNATIONAL Le tasche diagonali introdotte nel 1951, consentivano al pilota un comodo accesso alle mappe ed ai time trials durante le gare internazionali, questo particolare è presente ancora oggi. Uno dei maggiori utilizzatori di questo modello è stato il famoso Steve MC Queen, in suo omaggio, l’azienda ha realizzato una capsula dedicata.

2012 è la Spey Fishing jacket, così popolare nella scorsa stagione, che è stata ricreata ad hoc per l’estate in un leggero tessuto WINDSTOPPER®, e sfoggia la nuova colorazione nera. I capi di maglieria sono belli pesanti, come una volta, e si rifanno all’abbigliamento tipico dei marinai per colore e stile; il maglione Crew Fishermans ha un’innovativa tasca in più sul retro e toppe in pelle sui gomiti. La Hooded half zip è dotato di un cappuccio staccabile e una tasca con cerniera sul davanti, mentre il Paxman si concentra sui dettagli del collo e sulle tasche laterali con bottoni. Creativa e unica, questa è maglieria al top. Al suo debutto nella gamma Heritage Beacon di questa stagione c’è poi la Beacon International, ottima per chi vuole sempre gli occhi addosso. Prendendo ispirazione dall’iconica giacca International jacket di Barbour,

anche la Beacon International è in cotone cerato, ha una cintura in vita e varie tasche, di cui una aggiuntiva sul retro; leggera ma robusta, l’international è la giacca ideale da indossare sopra camicie o maglioni. Un altro pezzo forte della collezione è la vintage cotton hunting jacket, una moltitudine di tasche e due colorazioni perfette, sabbia e verde oliva, la rendono perfetta per chi vuole farsi notare ed essere “in” anche in contesti outdoor. E infine trovano posto anche le due Sporting jacket (le “onion” e “boxed”) a loro volta nei colori estivi-sportivi di sabbia e verde, trapuntate e con le Tradizionali patch su spalle, gomiti e l’attacco della tasca, per molto tempo associati alle giacche sportive da caccia, hanno davvero un look accattivante, ricercato e unico. La Beacon heritage collection

di barbour e Tokihito Yoshida è l’ennesima prova del fatto che, giustamente, con una tradizione del genere alle spalle, per guardare al futuro non si può non guardare al passato. Back to future.

113


MR. TOKIHITO YOSHIDA Tokihito Yoshida, aka To Ki To, è il rinomato designer giapponese noto soprattutto per le sue collaborazioni con barbour a delle capsule collection “beacon heritage” coi fiocchi. To ki to è conosciuto anche per la straordinaria cura e capacità di recuperare e reinterpretare tagli, modelli e dettagli dei brand con cui collabora, donandogli nuova vita grazie al proprio talento moderno. Anche per la beacon heritage collection ss2012 il designer ha rivisitato alcuni dei capi storici di Barbour, dando alla linea un sapore outerwear d’ispirazione vintage, ma con un look contemporaneo. Rispecchiando al meglio l’immagine barbour. Noi di Crackers abbiamo avuto il piacere di incontrare To Ki To al Pitti e fargli

un’intervista circa la sua ultima collaborazione col brand inglese, ve la proponiamo molto volentieri, buona lettura. Mr. yoshida, il distributore Italiano di Barbour, WP Lavori in Corso, l’ha coinvolta per commissionarle il design per un’ulteriore collezione, la Beacon Heritage, da dove ha preso ispirazione per questo nuovo progetto? Nel 2008 la WP mi ha contattato per fornire una consulenza di design per il brand Barbour. Al tempo avevo una collezione chiamata “TOKITO360”, era disegnata appositamente per piloti di auto, bikers e ciclisti. Fu così che il Signor Andrea, (direttore creativo

per WP), pensò che il mio stile potesse allinearsi perfettamente con il progetto che aveva in mente. Quello durante la creazione della collezione fw-2009 è stato il periodo più eccitante di questo lavoro, veramente un bel momento della mia vita. Il mio concept per la collezione Beacon Heritage è stato quello di simulare la realizzazione di uno strumento polivalente e stupendo. La mia maggiore ispirazione deriva dal seguente pensiero: “Qual è lo scenario ideale per indossare questi vestiti?”. Sicuramente mi hanno ispirato molto anche le vecchie uniformi militari, gli abiti da lavoro di un tempo e l’outdoor vintage. Ma non solo questo… anche le foto sbiadite di antichi resort immersi nelle campagne o i ritratti di volti appartenenti ad una vita passata mi hanno sicuramente stimolato. Da dove deriva la scelta del nome Beacon Heritage per questa collezione? L’idea del nome è frutto del team di WP. L’origine deriva dal faro di Beacon, che era il design riportato sopra un’antica etichetta di lana utilizzata da Barbour, quando nacque nel lontano 1894. Dopo aver creato il primo prototipo per la collezione fw-2009, WP mi chiese se fosse possibile accostare al nome Beacon Heritage anche TOKITO, e io accettai volentieri la proposta. Il fitting della collezione è pensato per uno stile Asiatico o Europeo? Normalmente non penso ad un particolare paese quando concepisco il fitting per i miei capi, voglio soltanto che sia adatto ad un lifestyle moderno.

114

Lei è stato nel South Shields, nel quartier general di Barbour, ed ha avuto la possibilità di analizzarne l’intero archivio storico, sicuramente avrà visto molti capi datati, ci domandavamo, secondo lei quale prodotto ha il maggior potenziale per il mercato?


Sono rimasto veramente affascinato dal loro archivio, specialmente dai capi antecedenti gli anni sessanta, quando ho visto la “Durham Jacket”, che era stata studiata per l’utilizzo militare, ho realizzato che potesse essere un pezzo perfetto da sviluppare e sapevo che avrebbe accolto grossi consensi sul mercato, così lo iniziai a concepire nella collezione fW-2010. Qual è la sua personale opinione sul cotone cerato usato da Barbour? Ritengo che il “moderno cotone cerato” non abbia i problemi del vecchio materiale utilizzato un tempo, quando era quasi difficile indossarlo per strada a causa dell’odore. Quando comprai il mio primo Barbour, circa trent’anni fa, ero veramente stupito dall’odore e non solo, mi sembrava che lo avessero inzuppato nell’olio, però fu grazie a quella giacca che scoprii il concetto vero di idrorepellente e anti-vento, era una giacca molto resistente e calda, la utilizzavo in aperta campagna, anzi la utilizzo ancora oggi, quindi diciamo che la resistenza del materiale era veramente sorprendente. Apprezzo molto anche il connubio tra l’utilizzo di una giacca Barbour ed un maglione dello Shetland o una

calda giacca in Tweed. Una giacca TOKITO, potrebbe essere usata da un moderno gentleman dei nostri giorni, al pari dei vecchi capi di un tempo? Non vi so dire con certezza se un tempo i Gentlemen Inglesi indossassero un capo Beacon Heritage, ma quello che posso dirvi è che al momento è un capo molto popolare in svariati ambienti socio culturali. Secondo lei un capo Beacon Heritage, potrebbe un giorno essere indossato da qualche membro della Famiglia Reale? Non saprei, ma se così fosse di sicuro ne sarei onoratissimo…. Qual è il dettaglio che preferisce in questa collezione? Ogni capo è stato disegnato per uno specifico utilizzo, quindi in ogni giacca ho curato molto lo studio dei dettagli, dipende dal modello… Guardando i capi storici dell’archivio, si è fatto un’idea riguardo un dettaglio che non morirà mai nelle giacche Barbour? Sì certo, ritengo che gli inserti idrorepellenti delle tasche

115


MR. TOKIHITO YOSHIDA Fishing jacket”, quindi posso dire che ogni dettaglio di quella giacca è stato concepito per un utilizzo specifico per i pescatori alla mosca. Qual è la sua mosca preferita per pescare? Uso solamente mosche secche, i modelli che preferisco sono sicuramente la “Cadiz” e la “Parachute”. Ha mai pescato in Italia? Se le capita di fermarsi un po’ di tempo nel nostro paese, è nostro ospite per un fishing day in posti bellissimi!

esterne non le abbandoneranno mai, sono lì presenti sin dai primi anni del ‘900. Sappiamo che anche lei, come noi, è un pescatore a mosca, qual è il suo spot preferito dove pescare? Quasi tutti i weekend vado in una zona che dista circa un paio d’ore di macchina da Tokyo, è il distretto di Shimoda, lì possIEDO una casa in stile rustico, e a circa mezz’ora da lì ci sono delle montagne e dei fiumi stupendi, amo molto pescare in quelle acque. Di solito indossa abbigliamento Barbour quando pesca? Sì, normalmente uso il modello della mia collezione denominato “Spey Fishing jacket”, mi hanno mandato quello della collezione fW-2011 non molto tempo fa. In Giappone la stagione della pesca inizia in Ottobre e al tempo era troppo caldo per usarla, quindi sono sicuro che dal prossimo mese di Marzo la testerò a dovere. Quali dettagli ha disegnato nella sua ultima collezione che potrebbero essere utili per pescare alla mosca? Ho iniziato la pesca alla mosca circa due anni fa, al tempo stavo cominciando a disegnare la “Spey

Wow, sarei molto felice di poter venire a pescare con voi, accetto volentieri l’invito.

Photo by: Mitsuyuki Shibata ITW BY CARLO PILASTRO, MURIO


A.P.C. ANKLE HI MAC

BROOKLIN CIRCUS TOPS

SS-2012 SECTION

SS-2012 SECTION

I Parigini di APC nella collezione Estiva 2012 hanno inserito anche due belliSsimi mocassini alti con lacci, fantastiche entrambe le colorazioni, beige cammello e grigio carbone, la tomaia è realizzata al 100% in vera pelle, come anche i lacci, mentre la suola crepata è in morbida gomma antiscivolo.

KAPITAL ARMY

QUILT BEACH VEST

BEDWIN HUCK TOTE BAG THE HEARTBREAKERS Il brand giapponese bedwin & the heartbreaker continua la propria sperimentazione senza sosta. Vi mostriamo giusto questa “huck” tote bag, quattro colorazioni tutte in denim (a parte i dettagli in cuoio) e con un design che ricorda quelli tipici della cultura chicana, in stile simil-bandana, come già avevano fatto nella passata “loco collection”. Bedwin ci piace così, medio loco en el coco!

118

Ancora pezzi stilosissimi dal Giappone, stavolta è Kapital a proporci questo gilet stupendo, una soffice lana all’interno ci riscalda e l’esterno in cotone pesante ci isola dal vento, bellissimi i bottoni in metallo e interessante anche la cucitura simil-lisca di pesce. ispirato alla famosa giacca prodotta da brown’s beach!

Maestosa nuova collezione per Brooklyn Circus! Il brand newyorkese, come al solito, ci “regala” dei capi al top di qualità e materiali, ve ne proponiamo qualcuno così da farvi capire il livello. Ecco un cardigan in lana, fatto a mano, con chiusura a zip e caschetto bc in ciniglia, una felpa girocollo con ricami sul petto e toppa sul braccio, e infine un varsity vest (assurdo!) con dettagli in pelle sulle spalle e immancabili stemmi sul fronte; lo stesso caschetto del cardigan e una bella b in gotico (che non guasta mai, tiè). Brooklyn Circus ci sa davvero fare, non c’è che dire.

CALABRESE

SEERSUCKER ZIP WALLET Calabrese ci propone questo fresco zip wallet in canvas a strisce blu e bianche, mentre inserti in pelle arricchiscono il tutto, bell’idea il marchio a caldo nell’angolino. Stylish.


SILAS X KANEKO

SS-2012 GLASSES Kaneko, la storica azienda di occhiali Giapponesi fondata nel 1958, ha fatto una collaborazione con il brand Silas. La scelta stilistica è allineata perfettamente con il più maturo approccio di Silas sul mercato attuale, i modelli in questione richiamano uno stile classico e raffinato.

FREE EASY

HATHORN OXFORD RAINEIR

KITSUNE'

GRENSON HERITAGE RESEARCH Questa collabo tra HR e Grenson è veramente ricercata, i modelli in questione sono stati realizzati ispirandosi alle scarpe usate dal fotografo Britannico degli anni ‘60 Larry Burrows, le nostre preferite sono il modello da Bowling, un vero must have!

SS-2012 SECTION Il brand francese kitsunè per la collezione ss-2012 richiama il mood di un classico del cinema come “il grande gatsby”. Il tema chiave della linea è un’eloquente contrapposizione di materiali come lino e cotone, tinte pastello e tagli-modelli minimalissimi per un look urban chic. Portavoce del retro-futurism, quello di kitsunè per la ss-2012 è uno stile onirico, quasi fuori dal tempo.

La rivista Giapponese Free & Easy ci ripropone un’altra collaborazione con la storica azienda di boots americana Hathorn. La tomaia è in fior di pelle oliata e la suola è una resistentissima Vibram nera, lo stile Oxford è inconfondibile. Perfetta per un vero gentleman urbano.

119


SUNPOCKET GOLD

SUNGLASSES Alla fine degli anni ‘70 gli occhiali Sun Pocket erano indossati dagli sciatori Francesi, negli anni ‘80 li portavano gli yuppies... Ora sono finalmente ritornati, dal 2011 la nota azienda Francese è passata in mano ad un gruppo Svedese, il famoso occhiale pieghevole sta tornando, siete pronti?

JOHN PETERS

PETER MOUNTAIN WORKS Peter mountain works è la linea fw-2011 disegnata da John Peters, in pratica l’inventore delle moderne messenger bag in persona. Anche nella borsa che vi proponiamo (ma pure in tutte le altre bag della collection) traspare l’abilità artigianale di John, tramandata dalla madre al figlio. Questa “Maverick tote & overlook rucksack”, creata in collaborazione con garbstore, è 100% made in usa, in cordura, nelle colorazioni petrolio e ocra, con dettagli neri per entrambe. Nice!

PORTER X B.YOSHIDA

FENNICA HILL PACK una triplice collaborazione che ha portato alla produzione di questo splendido zaino in due varianti, blu chiaro e beije... la nota azienda porter, il marchio finlandese fennica ed il brand-retail giapponese b yoshida, sono i fautori di questa riuscitissima joint venture!

TIMBERLAND

ABINGTON SPRING 2012 per la nuova collezione di abington il marchio timberland si è ispirato ad UN personaggio che ha segnato la storia nell’ambito delle scalate: frederick strickland. un uomo proveniente dall’inghilterra, che ebbe il coraggio e la forza di scalare il monte washington nel new hampshire in america, durante la stagione invernale... fu il primo a scalarlo in condizioni così avverse e pericolose, ed anche il primo che discendendo dal monte morì nell’impresa.

120


RED WING BROGUE RANGER

RED WING NIGEL CABOURN

uno dei modelli più iconici del famoso marchio red wing è senza dubbio il brogue ranger, nato per affrontare sentieri impervi, ma con grande eleganza. la rivisitazione proposta quest’anno è stupenda, con pelle nera di prima qualità, fori per la traspirazione ed un look immortale!

per la prima volta insieme, red wing e nigel cabourn hanno collaborato per produrre uno splendido paio di boots; e non solo, poichè per l’interno di queste scarpe il materiale è firmato harris tweed! ispirati ad uno storico modello red wing ideato per un uso militare e lavorativo, i munson boots sono un concentrato di alta qualità, stile unico ed intramontabile fascino.

FREE AND EASY NORFOLK JACKET

CHOCKTAW UNDERGARMENTS Il brand americano Choctaw ridge prende ispirazione dagli anni ‘30, un’epoca in cui, come dicono, l’uomo prestava moltissima attenzione al proprio look e qualsiasi abito era sempre in ordine, impeccabile, anche sotto i vestiti. questa linea di biancheria di lusso vuole essere un ritorno a quel tempo, come nell’approccio alla vita di tutti i giorni.

La norfolk jacket di free & easy rugged museum è una stupenda giacca dal look squisitamente vintage. E’ dotata di cinturino in vita, toppe sui gomiti, bottoni in cuoio e tasche a soffietto, pattern a quadrati e un tessuto pesante e resistente. La norfolk è una giacca storica, indossata in passato da principi e nobili, fino a cacciatori e ciclisti (nel 1800), e ora grazie a free & easy è pronta a rivivere nei giorni nostri. Welcome back!

NIGEL CABOURN VIBERG SERVICE BOOT Nigel Cabourn offre il suo talento all’heritage brand canadese Viberg. in collaborazione i due hanno realizzato questo service boot in pelle scamosciata con dettagli usurati, disponibile in serie limitata solo presso i rivenditori Viberg.

121


VOLTA SHOES SS-2012 SELECTION

ACNE DESERT BOOTS SS-2012 SELECTION Gli svedesi di ACNE sono famosi per le loro rivistazioni del classico, infatti per questa stagione propongono uno stupendo desert boot in morbida pelle scamosciata in due colorazioni, una senape e un bellissimo royal blu, cucitura in contrasto di colore bianco e interni in morbidissima pelle, comoda e resistente. La suola è in pelle, veramente spessa. Very radical chic.

BEYOND CLOSET SS-2012 SELECTION Il designer coreano Tae Yong, fondatore del brand Beyond Closet, ha fatto alzare in piedi moltissimi giornalisti e addetti ai lavori durante la settimana della moda di Seoul. Una collezione SS-2012 veramente stilosa, un chiaro richiamo allo stile classico, ma con rivisitazioni e dettagli colonial-futuristi. Il ragazzo di BC è sicuramente un amante del country e delle attività all’aria aperta, la pesca e il bird watching in particolare!

122

MARK MCNAIRY INVENTORY BLACK SUEDE Questa scarpa starebbe benissimo in ogni guardaroba, poco ma sicuro. La Gibson in oggetto è stata realizzata grazie all’estro del solito Mark McNairy per il team di Inventory. la tomaia è in morbidissima e pregiatissima pelle scamosciata nera, mentre la suola muti-strato le dona un tocco raffinatissimo.

Per la SS-2012, la proposta di Volta Footwear sta tutta in questo titolo: “A Summer Splash”, una vera esplosione di colori! Su tutti i modelli della prossima stagione, infatti, le colorazioni evocano caratteri e sapori esotici; turchese e lime, verde acido ed arancione... l’intera collezione gioca sui toni della frutta tropicale. I materiali scelti infondono quel tocco raffinato, tipico dello stile upper casual di Volta. Canvas lavati dal sapore vintage accoppiati a pellami lavorati in modo da rendere ogni paio “unico”: questa la ricetta della collezione LOW - la bassa di Volta - grande novità del brand italiano presentata durante l’ultima edizione di Pitti Uomo.


LUIS VUITTON

BIKE POLO Il bike polo miete vittime anche nel mondo del fashion di serie a. Louis vuitton ha disegnato e prodotto una bellissima fissa grazie a victoire cycles, e una serie di accessori per lo sport in questione, come lo strap fermapedale, le cinghie alla catena e i rivestimenti di mazza e manubrio, tutti di pregevole fattura ovviamente. Se il polo era da nobili, il bike polo ora è di lusso.

THE BEATLES COMME DES GARCONS ideata dal famoso designer rei kawakubo, in collaborazione con junya watanabe ed il suo marchio, comme des garcons, la nuova collezione di borse ed apparel dedicate all’intramontabile gruppo musicale the beatles. la maggior parte delle grafiche rappresenta due icone del famoso gruppo inglese, la mela ed il sottomarino, che per anni ci hanno accompagnato con le loro splendide canzoni!


WHITE MOUNTAINEERING SS-2012 COLLECTION Il brand giapponese white mountaineering è pronto ad affrontare questa primavera-estate con una collezione d’eccezione. E tre parole chiave: design, funzionalità e tecnologia, oltre alla sfida costante di mixarle al meglio senza svendersi al trend del momento; questi i precetti wm. E la ss-2012 li rispecchia al massimo. Un’ampia gamma di apparel tra cui scegliere, camicie, cardigan, giacche, pants, cappelli e altro ancora, e vari materiali anche, dal denim alla pelle, fino al cotone (e ai tessuti più moderni per le jkt). pattern e ornamenti ricercati, dettagli sopra le righe... chiare influenze outdoor per white mountaineering, rivisitate con quella lucida follia nipponica che speriamo non tramonti mai.

WHITE MOUNTAINEERING

SS-2012 FOOTWEAR Il designer-fondatore di white mountaineering, yosuke aizawa, ci regala una gustosa anteprima della sua ss-2012 di sneakers, e noi ve la proponiamo al volo. Una serie CARATERIZZTA da vari profili, hi e slow, che richiamano anche nelle scarpe i pattern tipici dell’apparel white mountaineering. Ornamentimotivi floreali e geometrici rendono le sneaker di yosuke davvero delle scarpe diverse dal solito, originali e personali nello stile, per un eclettico mix di materiali e design.

124


BURBERRY PRORSUM

RAFFIA COTTON TWILL PARKA Moderna interpretazione di un classico militare per burberry prorsum, qui alle prese col parka. Design e materiali d’avanguardia per questo raffia cotton twill parka, interamente in cotton-twill, morbido ma resistente, e con cappuccio peloso rimovibile, alamari al collo, cinturino in vita, para-collo, cuciture rinforzate e chi più ne ha più ne metta. Un capolavoro degno di Burberry Prorsum.

LAVENHAM CHAMBRAY

CAPSULE COLLETION Ci pensa lavenham a difenderci dalle ultime botte di freddo. La chambray capsule collection del brand inglese comprende tre giubbottini e uno smanicato, tutti grigi e trapuntati, con un paio di tasche a testa e l’originale foderatura interna a quadretti bianco-rossi che dà il tocco finale. Ideali per i freddolosi che non rinunciano a un certo british style per nulla al mondo.

LAVENHAM LEVIS JAPAN

SS-2012 COLLECTION Lavenham dal 1969 produce abbigliamento interamente in Inghilterra, negli ultimi 40 anni ha creato capi per il mondo Equestre, infatti lo stile country si nota immediatamente, ma il tocco urbano è comunque chiaro e presente. I piumini con il rivestimento che richiama la Union Jack sono il loro capo spalla, il materiale è il cotton jersey. In produzione ci sono anche molti accessori come porta-occhiali e cappellini che SI RIFANNO sempre ALlo stile del piumino.

HARRIS TWEED TOTE BAG Il distaccamento Giapponese di Levi’s ha realizzato questa tote bag molto Brit, infatti sono andati a cercare nei magazzini di Harris Tweed un po’ di scampoli e hanno cucito questo patchwork dal sapore veramente scozzese.

125


THE HUNTSMAN GROUP NEPENTHES SHOES

VISVIM SS-2012

Finalmente nepenthes ed alfred sargent hanno disegnato assieme una coppia di shoe-boot mettendoci ognuno tutta la propria esperienza. Il risultato della collaborazione sono una scarpa classica e un boot, entrambi in una pregiatissima pelle e suola in gomma; quando si dice l’unione fa la forza... tutt’e due sono una vera forza!

VIBERG 1950

PATRICIAN FOLK

SERVICE BOOT

Folle anteprima SS-2012 per visvim, ecco due paia di patrician per quando il caldo inizierà a farsi sentire. Due colorazioni, marrone e nero, per delle scarpe in pelle leggera su immancabile suola vibram, pattern bucherellato per la massima traspirabilità. Di certo con le patrician folk di visvim ai piedi quest’estate in spiaggia non passerete inosservati!

LUCIANO VANOTTI

SS-2012 SECTION

DIEMME BOOTS

SLAM JAM eccovi la nuova collaborazione tra il marchio veneto diemme e slam jam; il modello prescelto è la movida “basket”, rivisitato in versione multicolour con tomaia in suede, rifiniture in pelle e punta in gomma. per finire immancabile suola vibram friction!

126

abbiamo selezionato due look maschili creati dal famoso stilista luciano vanotti, che arrivano dalla sua collezione ss-2012! entrambi rappresentano al meglio lo stile di vanotti, look minimal e senza sfarzo per fit e tagli, e due colorazioni in tinta unita beije scuro e grigio scuro. Elegante!

Incredibile questo scarponcino di viberg... il nuovo service boot. La versione in questione è un’edizione speciale, impreziosita da un mix di “buffalo suede” e morbida pelle (anche per i lacci) su una suola vibram. Elegantissima poi la scelta del tono su tono, se il nero è sempre elegante, figurarsi il nero su nero. Una chicca da Viberg per dei boot-addict che non badano a spese!

TAKAHIRO MIYASHITA EARTH DYE JKT il famoso designer takahiro miyashita ha prodotto una nuova giacca per la collezione ss-2012 davvero significativa; il nome la dice lunga, “earth dye”, la terra che muore.... con questo design un po’ disgregato il designer giapponese vuole richiamare l’attenzione a ciò che ci sta accadendo attorno.


RISERVA BAGS HUNTING COLLECTION per gli amanti del mondo della caccia, eccovi due accessori provenienti dalla nuova collezione del marchio riserva! materiali di alta qualità per una resistenza ottimale, oltre al design innovativo, unico nel suo genere!

LATITUDE SUPPLY

FW-2012 13 SECTION Il brand americano latitude supply & co lancia sul mercato la sua prima linea streetwear. Fortemente influenzata dal mare, s’inserisce perfettamente nel trend del momento, marittimodaiolo... come dice il fondatore Jonathan riff “il brand vuole coniugare l’avventurosa eleganza dell’atlantico con la pacata sofisticatezza del pacifico”. ci fidiamo del concept, wow!

WOOLRICH WOOLEN MILLS questa è la seconda collezione di wooLRich woolen mills curata nel design dal famoso marc mcnairy, e come al solito i capi d’abbigliamento prodotti sono a dir poco stupefacenti. questa collezione ss-2012 è ispirata al viaggio di Ernest Hemingway attraverso gli altipiani africani e, al tempo stesso, richiama l’abbigliamento da safari realizzato da Woolrich negli anni ‘50. da non perdere!

127


64



Crackers 18