Page 1

INSIEME PER LO SVILUPPO IBLEO

NFORMA

CORSO DI AGGIORNAMENTO SULLA SICUREZZA

INCONTRO CONVIVIALE A VILLA DI PASQUALE

ORDINE

NFORMA

Notiziario dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ragusa

ORDINE

Anno II n°1 gennaio 2012


ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI RAGUSA Via E. Fieramosca, 88 – 97100 Ragusa Telefono 0932.641870 Telefax 0932.643266 www.ordineingegneri.rg.it segreteria@ordineingegneri.rg.it

CONSIGLIO DELL’ORDINE Giuseppe di Natale, Presidente Giovanni Bellomia, Vice Presidente Arrabito Giuseppe, Segretario Santo La Terra, Tesoriere Giovanni Biazzo, Consigliere

Orari di Segreteria: dal lunedì al venerdì: dalle 10,00 alle 12,55 martedì e venerdì: dalle 16,00 alle 18,00

Biagio Flaccavento, Consigliere Giancarlo Licitra, Consigliere Giorgio Linguanti, Consigliere

Contatti Immediati con la Segreteria skype: ordineingegneriragusa msn: segreteria@ordineingegneri.rg.it

Carmelo Mezzasalma, Consigliere Anna Raniolo, Consigliere Giovanni Burrometo, Consigliere

ORDINE

NFORMA

2


01/2012 sommario

Notiziario dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ragusa Anno II - Numero 1

GENNAIO 2012

4

Editoriale

5

Insieme per lo Sviluppo Ibleo

7

Corso di Aggiornamento sulla Sicurezza

9

Incontro conviviale a Villa Di Pasquale

11

La Bacheca

Copia gratuita Gli articoli firmati esprimono solo l’opinione dell’autore e non impegnano in alcun modo l’Ordine.

ORDINE

NFORMA

3


Riparte Ordine Informa Agile strumento per sentirsi uniti are colleghe e cari colleghi, dopo il periodo di sperimentazione, che ha portato lusinghieri risultati nel 2011 grazie alla diffusione di tre numeri, torna nelle vostre caselle email Ordine Informa. Abbiamo scelto di puntare su questo organo di informazione interna al fine di agevolare i rapporti fra ognuno di noi e l’Ordine degli Ingegneri di Ragusa, ma non solo. Uno strumento agile, di facile consultazione, pratico, aperto all’aggiornamento, alla modifica, al cambiamento che ognuno di noi volesse apportare. Un ponte che viene gettato fra l’Ordine e i liberi professionisti che ne sono i pilastri. Un mezzo di continuo scambio di informazioni che, nel sempre crescente moltiplicarsi di fonti di informazione, vuol essere fonte specifica da cui attingere le notizie che più interessano, il calendario degli appuntamenti, la bacheca degli avvisi. Ordine Informa nasce dal voler cementificare sempre più i rapporti dei singoli ingegneri e l’Ordine, per crescere insieme grazie all’esperienza degli iscritti di lunga data e all’effervescenza dei nuovi iscritti. I fogli informativi sono l’occasione per aggiornarci su come l’Ordine si “muove” nella società, sul dialogo con gli altri Ordini professionali, con le amministrazioni. Uno spazio in cui discutere dei temi che interessano il nostro territorio, un luogo

C

di confronto e di incontro. Ma Ordine Informa vuole anche svolgere il compito di agenda, ricordandoci gli appuntamenti più importanti e quelli più interessanti: i corsi di aggiornamento professionale, i convegni, i seminari, le riunioni delle commissioni, etc. Nel pensare e ideare questo strumento abbiamo avuto particoL’ing. Giuseppe lare attenziodi Natale ne anche per la tutela dell’ambiente. Chiedo, infatti, ad ognuno di voi di evitare, se possibile, di stampare Ordine Informa. Il mezzo di informazione è stato pensato e creato per essere letto sui monitor dei nostri pc o sui tablet o sui nostri telefoni cellulari di ultima generazione. E’ con piacere, pertanto, che vi presento il primo numero di Ordine Informa dell’anno 2012 con l’augurio per tutti noi che possa essere soltanto il preludio per altri fondamentali passi nella sempre crescente condivisione di momenti di incontro e confronto fra gli iscritti dell’Ordine degli Ingegneri di Ragusa. Il presidente, Giuseppe Di Natale

ORDINE

NFORMA

4


Insieme per lo Sviluppo, il bisogno di ripartire C’ è il sapore dell’eccezionalità nella manifestazione “Tutti insieme per lo Sviluppo”, che ha visto scendere in piazza ben trentadue sigle di associazioni, sindacati, organizzazioni datoriali, liberi professionisti, lavoratori. Coinvolte anche le diocesi di Ragusa e Noto che hanno sposato la causa delle forze economiche della provincia ragusana che hanno manifestato tutto il loro disappunto nei confronti di scelte politiche e amministrative che penalizzano lo sviluppo di quell’area della Sicilia che fino a poco tempo fa era definita “l’isola nell’isola”. Sabato 14 gennaio 2012 sarà una data che rimarrà fissa nella memoria come il giorno in cui operai e datori di lavoro,

sindacati e organizzazioni datoriali, liberi professionisti e dipendenti di aziende hanno gridato all’unisono il bisogno di riforme e di aiuti da parte del Governo. Al corteo, che si è snodato dalla stazione dei bus extraurbani di via Zama a piazza San Giovanni, attraversando il cuore della città capoluogo, hanno preso parte anche gli ordini professionali e in prima fila a reggere lo striscione dei liberi professionisti c’erano anche i rappresentanti dell’Ordine degli Ingegneri di Ragusa. Il presidente Giuseppe di Natale ha lanciato l’appello ai politici e agli amministratori per dare linfa vitale ad un’economia che rischia di ora in ora il collasso. “E’ un momento storico: i libeL’ing. Santino

La Ter-

ra e il presidente

Giuseppe di Natale durante il corteo per la manifestazione per lo sviluppo ibleo

ORDINE

NFORMA

5


Un momento della manifestazione di Ragusa

ri professionisti scendono in piazza in massa – ha dichiarato il presidente Giuseppe di Natale -. La realtà produttiva, quella economica, è un elemento che funziona e che serve per tutti, soprattutto per i liberi professionisti. Un’economia prorompente dà lavoro anche ai liberi professionisti, una congiuntura negativa, qual è quella attuale, blocca tutto. La realtà ragusana per mancanza di infrastrutture (l’aeroporto che non decolla, l’asse con Catania che attende un sistema autostradale) blocca ancor di più lo sviluppo dell’economia”. Per questo motivo gli ingegneri sono scesi in piazza, hanno scelto di aderire al tavolo tecnico che ha promesso altre forme di protesta dopo il corteo e la manifestazione di sabato 14 gennaio. Poco prima di Natale un’altra iniziativa aveva coinvolto il

mondo economico ragusano: l’invio di migliaia di cartoline ad altrettanti politici per spingerli ad interessarsi alla “ qu es tio ne ra gu sa na” , o vver o all’isolamento infrastrutturale che sta portando questo lembo di Sicilia ad una lenta eutanasia. Il mancato avvio della realizzazione di infrastrutture nel territorio significa collegamenti lenti con il resto d’Europa e comporta anche una carenza di moneta messa in circolazione. Impiegare centinaia di operai e decine di aziende nella realizzazione di opere per le quali, in alcuni casi, esistono già dei finanziamenti, significherebbe garantire un futuro lavorativo ai nuclei familiari iblei, ma anche ai lavoratori extracomunitari che in questo momento di crisi soffrono più di tutti la flessione negativa dell’economia. Un momento della manifestazione di Ragusa

ORDINE

NFORMA

6


Corso di aggiornamento della Sicurezza,gli incontri Ciclo di lezioni tenute da Pingue e Alvino i chiuderà con gli incontri previsti per il 3 ed il 4 febbraio all’Hotel Mediterraneo Palace di Ragusa, il corso di aggiornamento del Decreto Legislativo 81 del 2008 in materia di Sicurezza.

S

teria di sicurezza per dare l’opportunità a tutti gli iscritti di seguirlo per ottemperare a quanto previsto dal D.Lgs. L’ultima due giorni chiuderà il ciclo di incontri pari a 16 ore che, sommate a

Una fase del corso

Su invito della Commissione Sicurezza, presieduta dall’ingegnere Giovanni Amore, l’Ordine degli Ingegneri di Ragusa ha ritenuto di organizzare il corso in ma-

quelle già seguite grazie ai precedenti incontri, chiudono il ciclo di 40 ore complessive previste dal Decreto. Gli iscritti sono stati divisi in due gruppi (A e B) in

Una fase del corso

ORDINE

NFORMA

7


Alcuni dei partecipanti alla lezione del corso sulla sicurezza

semplice ordine alfabetico per consentire una migliore fruizione delle lezioni di aggiornamento. A tenere gli ultimi due incontri sarà l’ingegnere Renato Pingue, mentre gli incontri del 13, 14, 20 e 21 gennaio erano stati condotti dall’ingegnere Mario Alvino. “Il corso sulla sicurezza è fondamentale – ha spiegato il prof. ing. Renato Pingue – perché la normativa cambia, gli atteggiamenti anche operativi, la dottrina, cambiano. Il tecnico si deve adeguare a quelli che sono i principi normativi, ma soprattutto è l’esperienza che ha maturato il tecnico che diventa momento di studio e di confronto con gli altri, docenti e colleghi, per capire quali sono i punti critici da analizzare ed approfondire in maniera tale da fornire uniformità di indirizzo per tutti. A Ragusa – continua il prof. Pingue – ho trovato un uditorio molto interessante; ha posto domande operative concrete e ho potuto dare risposte oggettive sulla base dell’esperienza che io ho avuto e sfruttando l’esperienza dei colleghi maturata nell’attività che hanno posto in essere”. Il corso sulla sicurezza è una delle armi che la società deve mettere in campo nella lotta alle morti bianche.

“Questi corsi aiutano tantissimo – ha rimarcato il prof. Pingue -. Forse se ne dovrebbero fare di più e con una qualificazione ed impostazione un po’ diversa da quella attuale. Devo dire, però, che io sono a Ragusa per la seconda volta e l’impostazione che abbiamo concordato con l’Ordine e la metodica che abbiamo usato in aula stanno dando buoni risultati. Sono soddisfatto dei colleghi che hanno seguito il corso”. L’ingegnere Renato Pingue è attualmente docente dell’Università di Napoli e dirige l’Ispettorato del Lavoro di Napoli. L’ing. Renato Pingue durante una lezione del corso per la sicurezza

ORDINE

NFORMA

8


25° e 50° dalla Laurea, incontro a Ragusa La conviviale si è svolta a Villa Di Pasquale l 15 dicembre 2011 si è svolto presso Villa Di Pasquale a Ragusa un incontro dell’Ordine degli Ingegneri in occasione delle festività natalizie. Il presidente Giuseppe di Natale ha voluto, come ogni anno, incontrare gli iscritti all’Ordine per festeggiare il 50° ed il 25°

I

vanni Spatuzza, Michele Taranto, Italo Vezzuto, Fausto Vicari, Giuseppe Vispo. La cena e lo scambio di auguri ha concluso la serata, che dopo gli interventi introduttivi ha visto anche una piacevole parentesi musicale con protagonista l’ingegnere Giovanni Amore, ottima claIl presidente Giuseppe di Natale e il Consiglio dell’Ordine durante la serata del 15 dicembre

della laurea di alcuni ingegneri. Nel 2011 ha ricevuto la pergamena per il 50° dalla laurea l’ingegnere Luigi Scala, mentre hanno ricevuto la pergamena per il 25° gli ingegneri Francesco Bellassai, Salvatore Campo, Antonino Cannata, Armando Salvatore Cannata, Giuseppe Carnemolla, Giuseppe Cicero, Ignazio Civello, Giovanni Consentino, Vito Cutraro, Francesco Di Rosa, Giuseppe Gianninoto, Rosanna Gulino, Emanuele La Terra, Luigi Lauretta, Carmelo Andrea Mangione, Raffaele Francesco Palma, Franco Polizzi, Casimiro Santangelo, Salvatore Scuderi, Giuseppe Spadola, Gio-

rinettista. "Ogni anno o quasi si svolge la riunione di Natale per festeggiare i colleghi che arrivano al traguardo dei 25 e dei 50 anni di laurea- ha dichiarato il presidente Giuseppe di Natale -. E’ un’ occasione, ovviamente, per fare il punto sulla professione, localmente, ma anche, se non sopratutto, a livello nazionale, in quanto lo sviluppo della nostra attività è ovviamente legata ai percorsi globali e non certo provinciali. Una molteplicità di argomenti: in primis la riforma della professione e l'idea generalizzata di abolire gli ordini, con tutto quello che ne conseguirebbe.

ORDINE

NFORMA

9


Altre due foto della serata di festeggiamenti per gli ingegneri che hanno superato il traguardo dei 25 e dei 50 anni dalla laurea

Da poco è nato il governo Monti, ed è nota la sua ostilità nei confronti del sistema ordinistico.

In verità l’indirizzo riformistico del Governo Monti sta pian piano modificando il proprio obiettivo, indirizzandosi sempre più su quelle professioni realmente chiuse e corporativistiche. La crisi globale del sistema economico del Paese, infatti, sta evidenziando il ruolo fondamentale dei professionisti ingegneri, nell’infondere al sistema positività, esperienza e capacità di interpretare al meglio le esigenze delle realtà sociali".

ORDINE

NFORMA

10


LA BACHECA

La bacheca Incontri, seminari, corsi, scadenze

 CORSO DI AGGIORNAMENTO: GEO-

 IL RESTAURO STRUTTURALE DELLE

TERMIA A BASSA E MEDIA ENTALPIA

MURATURE

Il 10 febbraio 2012 alle ore 08.30, si

Bologna ospiterà il 19 ed il 20 aprile

terrà a Paternò, presso Palazzo delle

presso l’Hotel Portici di via Indipen-

Arti (ex Ospedale), in via Moncada un

denza 69 un corso organizzato da Dario

“Corso di aggiornamento in Geotermia

Flaccovio Editore s.r.l. su “Il Restauro

di bassa e media entalpia”. Il pro-

strutturale delle murature”. Per infor-

gramma del corso è interamente sca-

mazioni e costi visionare il sito

ricabile dal sito dell’Ordine degli Inge-

internet http://magazine.darioflacco-

gneri

vio.it/2011/12/14/il-restauro-struttu-

della

Provincia

di

Catania

all’indirizzo www.ording.ct.it cliccan-

rale-delle-murature-alla-luce-delle-ntc

do alla voce “Corsi”

-2008-interventi-e-verifiche/

 SECONDA FIERA REGIONALE

 APPALTI SOTTOSOGLIA E PROCEDU-

DELL’EDILIZIA

RE IN ECONOMIA

Si svolgerà dal 19 al 22 Aprile 2012 a

Si svolgerà il 5 febbraio a Santa Mar-

San Cataldo (CL) la Seconda Edizione

gherita Ligure, presso l’hotel Regina

del Coif - Costruire in Fiera - Fiera re-

Elena, di via Milite Ignoto 44, un semi-

gionale dell'Edilizia. Per maggiori in-

nario su “Appalti sottosoglia e proce-

formazioni è possibile visitare il sito

dure in economia” organizzato da A-

internet www.costruireinfiera.it

thena Research. Per info e costi http://www.athenaresear-ch.it/

 IMPIANTI EOLICI IN AREE AGRICOLE

seminario.php?id=10469

Si svolgerà il 2 febbraio a Verona, nel Quartiere Fieristico, a cura di Ises Ita-

 COMOCASACLIMA 2012

lia, un corso di formazione per Impian-

Salone su “Costruire oggi” dal 24 al 26

ti Eolici in Aree Agricole. Informazioni

febbraio al Polo Espositivo di Villa Erba

sul sito internet www.isesitalia.it.

- Cernobbio: www.comocasaclima.com

ORDINE

NFORMA

11

OrdineInforma n. 01 Gennaio 2012  

Notiziario dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ragusa

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you