Page 62

5. Qualora sia necessario acquisire ulteriori elementi di valutazione, la Direzione può chiedere ai sensi dell’articolo 1, comma 30, della legge 31 luglio 1997, n. 249, ai soggetti che ne siano in possesso, informazioni e documenti utili all’istruttoria da produrre nel termine di 5 giorni dalla richiesta. 6. Ove la Direzione accerti l’infondatezza della segnalazione, dispone l’archiviazione del procedimento istruttorio. Articolo 10 Criteri di valutazione delle eccezioni degli articoli 65 e 70 della legge n. 633/41 1. Le eccezioni di cui all’articolo 9, comma 3, sono valutate dall’Autorità tenendo conto dei seguenti criteri: a) l’uso didattico e scientifico; b) l’esercizio del diritto di cronaca, di commento, di critica e di discussione nei limiti dello scopo informativo e dell’attualità; c) l’assenza della finalità commerciale e dello scopo di lucro; d) l’occasionalità della diffusione, la quantità e qualità del contenuto diffuso rispetto all’opera integrale che non pregiudichi il normale sfruttamento economico dell’opera. 2. L’impiego di contenuti protetti per le finalità di cui al precedente comma è accompagnato dalle informazioni relative alla paternità dell’opera, ove reperibili. Articolo 11 Avvio del procedimento e adeguamento spontaneo 1. Qualora non sia stata disposta l’archiviazione in via amministrativa ai sensi dell’articolo 9, comma 6, la Direzione, entro dieci giorni dall’avvio del procedimento istruttorio, trasmette al destinatario della comunicazione di avvio del procedimento le risultanze istruttorie, nelle quali è fatta menzione della possibilità di procedere all’adeguamento spontaneo entro il termine di quarantotto ore dalla notifica delle medesime, con l’avviso che, in caso di mancato adeguamento, la Direzione trasmetterà gli atti all’organo collegiale per l’adozione dei provvedimenti di sua competenza, ai sensi dei successivi articoli 13 e 14. 2. Le risultanze istruttorie di cui al comma 1 sono notificate all’indirizzo di posta elettronica indicato nella segnalazione di cui all’articolo 8. Ove il destinatario delle risultanze istruttorie si determini all’adeguamento, ne darà comunicazione alla Direzione contestualmente e comunque non oltre le quarantotto ore. 62 398/11/CONS

Schema regolamento copyright agcom  

il testo segnalato da agcom.it

Advertisement