Page 1

In questo numero Moda– Fashion In passerella a Milano sfila la moda al femminile per la primavera estate 2012. On the runway in Milan new trends for women’s fashion 2012.

Italian Heritage Italian News and Lifestyle

Miss Italia

Columbus Day 2011

Salute & Wellness Autismo, parliamone con una professionista del settore italo americana. Autism, a concern for many parents. The viewpoint of a professional Italian-American

Milano Moda, le sfilate primavera - estate 2012 Roberto Cavalli rirpropone se' stesso e la sua donna con "JustCavalli" ed e' ancora un successo. (foto a sinistra) A destra uno dei modelli firmati da Emilio Pucci

02/11


74 passerelle, 41 presentazioni. Anche se il settore risente della crisi e di un calo delle vendite, Milano Moda ha riscosso molto successo quest'anno, tra buyers internazionali, giornalisti e pubblico. Per quest'anno almeno non abbiamo visto gli stessi modelli proposti da tutti quanti i principali stilisti in salse diverse. Ad esempio la collezione di Emilio Pucci si e' distinta tra tutte, a nostro avviso, scelte coraggiose per linee e colori proposti. Bellissima collezione.

Moschino: troppo "spagnoleggiante", la sua donna e' vestita ora da torero, ora da gitana. Francamente nulla di nuovo ne' di entusiasmante. Emilio Pucci

Collezione Moschino Cheap and Chic: c'era Moschino, latitavano sia chip che chic. Chi li ha visti?

Emilio Pucci

Moschino

Emilio Pucci

Miss Italia 2011 Ritorna alla conduzione televisiva Fabrizio Frizzi, presentatore storico della manifestazione, che lo ha visto partecipe per ben 15 anni. Da quest'anno regole piu' rigide sui "piercings" e una concessione alla taglia 44, che non ci sembra basti, ma rappresenta almeno un inizio nel passare dal virtuale-finto-scenico, al -mondo-di-donne-reali. Miss Italia 2011 si chiama Stefania Bivone, diciamolo francamente: davvero bellissima, calabrese di Sinopoli. Stefania ha parenti emigrati a New York molti anni fa, che hanno esultato al momento dell'incoronazione. "Speriamo che riesce a fare quel che desidera", annuncia visibilmente commosso un parente a NY. "Io non li conosco, non so chi sono questi miei parenti a New York, ma spero di conoscerli se mi chiameranno li." Non esattamente un viadico di diplomazia e comunicazione, doti che dovrebbero essere proprie e familiari alla miss Italia di questo secolo. Infatti lei rincara, "bisogna andare oltre la bellezza". ... Come non essere d'accordo?


Cosa NON CI siamo persi. In questo mese ci siamo fatti mancare ben poco. E' crollata una palazzina a Barletta, in Puglia. Quattro donne sono purtroppo decedute, ma le "vittime" sono molte di piu' dato che il crollo ha portato alla ribalta una situazione piu' che diffusa. Queste donne lavoravano senza contratto, a 3.95 euro l'ora, in un contesto fatiscente, sotto diversi punti di vista. Mentre Miss Italia versava lacrime di gioia sulla corona il Governo arrancava e chiedeva l'ennesimo voto di fiducia al parlamento. Per le strade di Roma ci sono stati scontri ai quali, come da copione, succedono repliche, smentite e polemiche. In occasione del Columbus Day sono stati stanziati dagli italo americani ingenti fondi per l'Aquila, mentre i fondi destinati dal governo italiano agli italiani all'estero sono stati tagliati per. . . .milioni. Cosa CI siamo persi Steve Jobs

What we DID NOT miss. A building collapsed in Barletta, Puglia. Four women unfortunately are deceased, but the "victims" are many more 'since the collapse has brought to the fore a situation widely diffuse. These women were working under the table for a mere 3.95 euros per hour. A rundown context under so many points of view. While Miss Italy shed tears of joy on the crown the government hobbled and asked for yet another vote of confidence in Parliament. On the streets of Rome, there were riots and disorders, to which, as expected, follow successive replicas, denials and controversy. For Columbus Day considerable funds have been donated by the Italian Americans to help L'Aquila, while the funds allocated by the Italian Government to Italians abroad have been cut for millions . . . . What we DID miss Steve Jobs

See you next month

Arrivederci al mese prossimo. Courtesy of: Vogue Italia, Donna Moderna, Gian Ansaldi, Luca Greco, Giulia Catanzariti, CBS New York

You can advertise here, see information on page 8

"The Italian Heritage" on face book


Autismo, un fenomeno in crescita Dalle ultime stime è risultato che in Italia sono ben 360 mila le persone colpite dall’autismo, un complesso disturbo dello sviluppo che interessa la funzione cerebrale. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) l’autismo colpisce 1 persona su 150, con forme e gravità diverse. Ad essere affetti sono prevalentemente i soggetti maschili con un tasso dalle due alle quattro volte superiore rispetto al sesso femminile, si manifesta quasi sempre entro i 3 anni di vita. Le statistiche negli Stati Uniti sono leggermente diverse, ed in particolare in Florida, dove è stato stimato che il numero di bambini affetti dallo spettro autistico è destinato a crescere, infatti 1 su 91 bambini americani sono ora diagnosticati con autismo. I costi per il trattamento di questa malattia sono molto elevati. Sulla base di uno studio condotto dal Dipartimento di Salute Pubblica di Harvard (The New York Times, 22 gennaio, 2010) negli Stati Uniti le spese mediche per soggetti affetti da autismo può arrivare fino a $ 72,000 all’anno nei casi più gravi e $ 67,000 all’anno nei casi meno gravi. Una famiglia americana può arrivare a spendere circa 3,2 millioni di dollari per un figlio/a affetto/a da autismo nel corso della sua vita. Negli Stati Uniti non esiste un finanziamento da parte dello Stato che possa aiutare a sostenere le spese delle famiglie con bambini diversamente abili. In molti casi, le famiglie che possono permetterselo, fanno affidamento su una assicurazione medica privata e nello Stato della Florida, in particolare, esiste il McKay Schoralship che mette a disposizione più di $ 22,000 all’anno per studenti con bisogni speciali affinché possano frequentare una scuola pubblica o privata riconosciuta dal programma McKay. Uno dei maggiori centri, in Florida, specializzato nella diagnosi dello spettro autistico è All Children’s Hospital in Saint Petersburg. In Italia, le famiglie con bambini diversamente abili ricevono una pensione di invalidità che copre solo una minima parte delle spese mediche. Uno dei maggiori centri per la diagnosi dello spettro autistico è l’ospedale Bambin Gesù in Roma. Una volta ricevuta la diagnosi, sono i genitori insieme al pediatra a decidere a quale cooperativa privata rivolgersi per il trattamento. In media una cooperativa specializzata nel trattamento delle disabilità chiede € 30 all’ora. Occorrono almeno 20-30 ore settimanali per un trattamento intensivo, per un costo totale di circa € 600 al mese senza contare le spese mediche.

Autism affects 1 in 150 people with various forms and severity. To be affected are predominantly male subjects with a rate two to four times higher than the females, usually occurs within 3 years of life. In Florida the number of children affected by autism is expected to grow, in fact 1 in 91 American children are now diagnosed with autism. U.S. medical costs for people with autism can get up to $ 72.000 a year in severe cases a year, and $ 67.000 in less severe cases. An American family may spend about 3.2 million dollars for a child with autism throughout his life. In the State of Florida McKay Schoralship provides more than $ 22.000 per year for students with special needs so that they can attend a public or private school recognized by the McKay program. In Italy, families with special needs children receive a disability check that covers only a small portion of medical expenses. One of the major centers for the diagnosis of autism spectrum is Bambin Gesu' Hospital in Rome. After the diagnosis, are the parents along with the pediatrician to decide where to go for private treatment. On average a center specializing in the treatment of disability charges € 30 per hour. It takes at least 20-30 hours a week for an intensive treatment, for a total cost of approximately € 600 per month, not including medical expenses.


le due principali tecniche per il trattamento dell’autismo sono: • TEACCH (Trattamento ed Educazione di Bambini con Autismo e Disabilità della Comunicazione) è un modello di organizzazione di servizi che comprende: 1) diagnosi e valutazione; 2) insegnamento attentamente strutturato per gli allievi; 3) programmi educativi individualizzati per gli allievi con utilizzo di tecniche comportamentali. • ABA (Analisi Applicata al Comportamento) è un metodo educativo, altamente individualizzato, che cerca di: 1) interpretare il comportamento del soggetto; 2) modificare tale comportamento sfruttando la formazione dei riflessi condizionati. Negli ultimi tre anni ho avuto l’opportunità di lavorare come terapista presso un’associazione privata di Roma che tratta bambini affetti da disturbo pervasivo dello sviluppo, da diverse malattie genetiche come sindrome di Down e sindrome da deficit di attenzione ed iperattività (ADHD). La principale tecnica utilizzata in Italia per il trattamento di questi disturbi è il metodo TEACCH e solo ultimamente si sta diffondendo la tecnica ABA. Questi tre anni lavorativi sono stati importanti non solo per la mia crescita professionale ed umana ma anche perché durante questo periodo ho capito che bisogna cercare di intervenire su queste disabilità con tecniche diverse e non pensare che sia solo uno il metodo di intervento di cui questi bambini hanno bisogno. Ho deciso di venire negli Stati Uniti ed in particolare in Florida dove hanno le migliori scuole per il trattamento dell’autismo. A partire dall’inizio dell’anno, per sei mesi, ho lavorato presso la scuola privata “The Pinnacle Academy”in Lakewood Ranch e ho potuto apprendere grazie alla Dottoressa Kirstina Ordetx, quanto sia importante un intervento precoce che non escluda le diverse tecniche oggi conosciute che vanno dalla terapia alimentare alla terapia comportamentale. L’utilizzo di questo insieme di tecniche ha permesso a “The Pinnacle Academy” di raggiungere risultati sorprendenti sui bambini autistici. Recentemente ho avuto una interessante conversazione con il Dr. Frans van Haaren sulla differenza tra Italia e Stati Uniti per quanto riguarda il trattamento dell’autistico. Il Dr van Haaren è un esperto in autismo, il quale ha insegnato e condotto numerose ricerche sul comportamento presso il Netherlands Institute for Brain Research e presso l’Università della Florida. Dal colloquio è emerso che la situazione non è molto diversa tra i due Paesi, nel senso che, sia in Italia che negli USA la maggioranza dei bambini affetti da autism non riceve, nelle scuole pubbliche, alcun intervento educativo intensivo. Infatti, i bambini ricevono solo qualche ora di terapia al nido e/o scuola materna che non è adeguatamente indirizzata all’intervento clinico. Forse, l’unica differenza sta nel fatto che in Italia non esistono scuole private specializzate nel trattamento dello spettro autistico mentre negli Stati Uniti esistono molte scuole private specializzate in questo campo come quella del Dr van Haaren. La “ABA Academy” situata in Saint Petersburg è specializzata nel trattamento dell’autismo, con personale qualificato che lavora uno ad uno con il bambino con risultati significativi. Lavorare con bambini che hanno problemi di apprendimento e comportamentali è molto gratificante, ma, allo stesso tempo difficile. L’autismo resta ancora una malattia sconosciuta e molto deve essere ancora fatto nel campo della ricerca scientifica.

Giulia Catanzariti

I recently had an interesting conversation with Dr. Frans van Haaren on the difference between Italy and the United States regarding the treatment of Autism. Dr van Haaren is an expert in autism, who has taught and conducted extensive research on the behavior at the Netherlands Institute for Brain Research and the University of Florida. From the interview it emerged that the situation is not much different between the two countries, both in Italy and in the U.S. the majority of children with autism does not receive, in public schools, an intensive educational intervention. Perhaps, the only difference is that in Italy there are no private schools that specialize in treating autism while in the U.S. there are many private schools that specialize in this field such as Dr van Haaren. The "ABA Academy" located in Saint Petersburg specialized in the treatment of autism, with qualified staff who work one to one with a child with significant results. Working with children who have learning and behavioral problems is very rewarding, but at the same time difficult. Autism is a disease still remains unknown and much remains to be done in the field of scientific research.


Dr. Eldin, Eldino for his Italian friends, is going to welcome you with a big smile and a powerful handshake at his brand new practice in Wesley Chapel. Dr. Eldin, is a Fellow of the American College of Cardiology, a Fellow of the American College of Physician and practices Internal Medicine and Cardiology. He has a combined cardiology Fellowship Training in Long Island, New York and Internal Medicine Residency Training at university if Connecticut. He is very renowned in Brooksville where his Cardiology Center is a point of reference and excellence for the community. Everything about Dr. Eldin's approach to medicine is new and innovative, you will notice this since the first time you will pay him a visit. He treats the person as a whole, not merely the symptoms: “the majority of the health care nowadays focus solely on acute illness, my goal is not limited to treating diseases but preventing them,” Dr. Eldin says, “ my goal is a good quality of life for all my patients”. To achieve this result the keywords at his comprehensive cardiac care center are : open communication, trust, honesty and respect. Great importance is given to prevention, one key to prevention is practicing evidence- based medicine combined with black seeds to boost your natural immune system. Dr. Adel Eldin 's patients can benefit from a complete range of cardiovascular services, offered in two convenient locations combined with cutting edge technology like electronic medical records. Here are a few examples of such services: External Counter pulsationn (ECP) , Chest Pain Evaluation, High Blood Pressure Management, Echocardiography with Doppler, Lipid Management , Treadmill Stress Testing, Heart Catherization, Cardiolite Stress Testing, Balloon Angioplasty and Stents, Cardiovascular Women's Clinic, Pacemaker Clinic, Defibrillator Clinic, Arrhythmia Clinic, Trans esophageal Echocardiography, Peripheral Vascular Disease Diagnosis & Management, 24 Hour Holter Monitor, plus all Comprehensive Internal Medicine Services. Dr Eldin offers a new affordable health care program with low monthly payments which has a revolutionary concept; no referrals necessary, no copayments, and no denial regardless of any preexisting condition. The new concept would serve as affordable health care for hard working Americans between 25 to 65 years of age to keep them healthy and stress free. Program is suitable for small business and self - pay patients. For more information and enrollment go to www.brooksvillecardiology.com. We welcome Dr. Eldin in Wesley Chapel and suggest you pay him a visit, he will welcome you with his contagious smile and a powerful handshake.

Paid Advertisement


Columbus Day 2011 "Noi siamo persone positive, oggi celebriamo la vita, la famiglia e la nostra cultura meravigliosa" Che bell'inizio, da parte di uno dei commentatori all'apertura della parata del "Columbus Day" lo scorso 10 Ottobre. Il tempo era magnifico, le strade davvero piene di gente, in 5th Avenue non si trovava un posto: tantissime famiglie, bambini di tutte le eta' e tanti giovani italiani.

Simpatici i commentatori televesivi di CBS quest'anno, e' stato rinfrancante sentirli commentare negativamente gli stereotipi su gli italo americani. " Non abbiamo nulla a che fare con l'immagine stereotipata che alcuni danno di noi", e' stato detto, "noi tutti siamo molto diversi da quella rappresentazione". Davvero gradevoli, alle volte si " lanciavano" parlando in italiano, certo l'accento era impossibile da ignorare, ma nella giornata ci poteva stare anche quello. Molto bella la banda della Farrell High School, complimenti a tutti i ragazzi, ed e' stato emozionanate vedere sfilare sul "red carpet" una rappresentazione della Polizia di Stato". Il carro "Be Italian" era, dobbiamo dirlo, veramente "sexy", ci e' piaciuto molto, di particolare impatto e diverso dal solito. Unico neo, troppe canzoni in Inglese e poca vera, recente, musica italiana. A parte una rivisitazione di "Ti amo" di Tozzi, il repertorio non e' stato molto originale.

Si e' parlato molto, durante il commento televisivo, della tradizione di passare la Domenica in famiglia, tra gli italo americani. Chi scrive e' cresciuta in Italia e si trascorreva la Domenica con i nonni, la famiglia riunita e il menu della Domenica che era invariabilmente sempre lo stesso ed era parte integrante della domenica. Ogni nonna era specializzata nel suo menu domenicale particolare. In genere tagliatelle o tortellini, pollo arrosto oppure cotolette, a Domeniche alternate, le mie nonne erano certezze granitiche. Un altro rito domenicale che non e' stato menzionato durante il Columbus day perche' in auge solo entro confine: la partita.

La partita di calcio la Domenica rappresentava un momento durante il quale gli uomini della famiglia non potevano essere disturbati.

I bambini giocavano in cortile, le nonne cucinavano o riassettavano, per strada c'era meno traffico, era Domenica, i luoghi di lavoro erano tutti chiusi, tutto era piu' tranquillo, un silenzio quasi ovattato, dalle finestre socchiuse provenivano a tratti grida di incitamento o di delusione per la propria squadra di calcio e la giornata scivolava via tranquilla.

Una tranquilla Domenica italiana degli anni '70.

"We are positive people, we celebrate life, we celebrate families and a great culture." What a great start! This was an opening statement at the celebration of Columbus day this past October 10th. The weather was magnificent, and the streets completely packed, many families a lot of children and young Italians. Finally we heard TV commentators rejecting stereotypes, it was refreshing to hear it loud and clear "we don't reflect stereotypes, we are all about something different.", was said by a journalist on CBS. Sometimes they were speaking Italian, a bit of accent was there, but still, nice try guys! The only flaw: too many songs in English and little, recent, Italian music. . Apart from a revalidation of " Ti Amo" by Tozzi, the repertoire wasn't quite surprising. It has been remarked by the commentators, how important still is for Italian American families to spend the Sunday together. Who writes grew up in Italy and spent Sunday with grandparents, the family gathered, and the menu which was invariably the same and was an integral part of Sunday. Another Sunday ritual that has not been mentioned during the Columbus Day because' in vogue in Italy only : the soccer game! The football match on Sunday was a time during which the men of the family were not to be disturbed. Children played in the yard, grandmothers were cooking or tidying up; there was less traffic in the streets, it was Sunday, the workplaces were closed, everything was more quiet, an almost hushed silence. From half-closed windows came piecewise shouts of encouragement or disappointment for the local soccer team and another quiet Sunday went by. A quiet Italian Sunday in the 70s.

Call 813-420-0020 or email @ italianheritagemagazine@gmail.com for detailed information and a special offer on the next issue.

03/11  

Italian Magazine

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you