Page 1

BRESCIA

ACI Brescia Notizie Periodico di Aci Brescia anno 2 numero 1 aprile 2017

N TIZIE

L'auto d'estate

Bella stagione, e via: si parte. In tutta sicurezza? I controlli prima delle vacanze

“Luoghi”(anche) dell’anima

L’universo Garda. Un mondo a parte, carico di fascino e con il sapore di altri tempi

Gli “Oscar” di Aci Brescia

Da dicembre a febbraio è stato tempo di festa anche per Automobile Club Brescia

Certifica con noi la tua auto

Verifica il tuo usato con la certificazione di stato d’uso. Una verifica sicura e trasparente


Aci Gold, la tessera che offre il top dell'assistenza Oltre ai servizi di soccorso stradale in Italia e all’estero nei paesi UE e di auto sostitutiva in caso di immobilizzo di qualunque veicolo tu sia a bordo, Aci Gold ti offre anche: Medico Pronto per te e i tuoi familiari a casa e in viaggio Assistenza pediatrica e cardiologica in Italia

In situazioni di emergenza, prestazioni professionali 24h su 24h di falegname, fabbro, idraulico, elettricista

In caso di immobilizzo veicolo per errato rifornimento carburante pulizia serbatoio gratis (previo soccorso ACI)

PER INFORMAZIONI GLI UFFICI ACI BRESCIA SONO DISPONIBILI: da lunedi a venerdi ore 8,30 - 17 tel. 030 23 97307/335 - fax 030 2397341 email: soci@aci.brescia.it


ACI BRESCIA FOCUS

BRESCIA

N TIZIE

“‘‘N Il Presidente Piergiorgio Vittorini: “Oggi siamo nella stessa condizione in cui si trovarono grandi imprenditori agli esordi del Novecento. La sfida è la mobilità sostenibile, ecologicamente compatibile”.

A TU PER TU CON IL PRESIDENTE

oi riteniamo che un compleanno come quello dell’Automobile Club di Brescia e la coincidenza con i Novant’anni della Mille Miglia non possano essere delimitati nell’occasionalità di un evento, per quanto straordinario e affascinante quale può essere la rievocazione della ‘corsa più bella del mondo’. Per questo motivo l’Automobile Club di Brescia ha ritenuto di dover programmare più eventi. E ci piacerebbe molto coprire, con questi eventi, questo 2017 per completarli nel 2018. E saremmo lieti che questa nostra occasione, questi nostri Novant’anni, e parlo delle prospettive dell’Automobile Club di Brescia, avessero quel tanto di riconoscimento pubblico che è doveroso. Quando dico ‘riconoscimento pubblico’, forse sarebbe meglio dire la ‘possibilità di essere riconosciuti’ come una realtà pubblica, una istituzione di questa città. Credo debba essere portata avanti da Brescia l’idea che nel giro di due mesi, nel 1927, sia stato costituito il Club e immediatamente dopo anche inventata la Corsa. E mi farebbe anche molto piacere poter documentare, serenamente, che in questi novant’anni Aci Brescia ha contribuito, insieme alla municipalità bresciana, Comune, Provincia, Associazioni di Categoria, Camera di Commercio, la politica in generale, a fare di Brescia un luogo civile, dove si è elaborato, si è inventato, si è costruito e si è diventati leader: ad esempio nel settore dell’automotive, di fondamentale importanza”. Una storia gloriosa, quella bresciana…

“Ci siamo forse dimenticati di cosa abbia rappresentato il marchio ‘Om’? O che abbiamo inventato, come Automobile Club di Brescia, il Gran Premio d’Italia, poi finito a Monza? O altre realtà nel settore di ciò che allora rappresentava il futuro, come Desenzano per lo sviluppo dell’aviazione? Non solo un passato glorioso, ma la base per poter guardare avanti. Oggi siamo nella stessa condizione in cui si trovarono grandi imprenditori agli esordi del Novecento. La sfida è la mobilità sostenibile, ecologicamente compatibile. Il secolo scorso l’automobile fu una rivoluzione concreta, sarà un recupero straordinario anche nel futuro, attraverso ibrido ed elettrico. In questa prospettiva credo che l’Ente, a livello federale come provinciale potrà rappresentare uno strumento di cui avvalerci per realizzare un sogno”.

3


BRESCIA

ACI BRESCIA SPAZIO SPORT

ACI Brescia Notizie Periodico di Aci Brescia anno 2 numero 1 aprile 2017

N TIZIE

tizie LINE: tizie.it o n N O a i c E no L'auto d'estate I Bres ANCH cibrescia C A a IAL: www. C O S E ANCH

Bella stagione, e via: si parte. In tutta sicurezza? I controlli prima delle vacanze

ACI BRESCIA SPAZIO SPORT Pag. 6 - Novantesimo compleanno per la Mille Miglia Pag. 8 - Gli “Oscar” di Aci Brescia Pag. 10 - Maggio a Salò: Rally Mille Miglia! ACI BRESCIA WORK IN PROGRESS Pag. 12 - Vendere e acquistare in trasparenza l’auto ACI BRESCIA TERRITORIO Pag. 13 - Scegliete la delegazione più vicina a voi

“Luoghi”(anche) dell’anima

Da dicembre a febbraio è stato tempo di festa anche per Automobile Club Brescia

Certifica con noi la tua auto

Verifica il tuo usato con la certificazione di stato d’uso. Una verifica sicura e trasparente

SOMMARIO BRESCIA

L’universo Garda. Un mondo a parte, carico di fascino e con il sapore di altri tempi

Gli “Oscar” di Aci Brescia

N TIZIE ACI Brescia Notizie anno 2 - numero 1 - aprile 2017 Periodico di ACI Brescia inviato gratuitamente a tutti i Soci e ad Enti vari

Editore: Automobile Club Brescia

Direttore responsabile: Angelo Centola

Progetto grafico e redazione: Meccanica delle Idee snc di Elena Landi e Roberto Barucco www.meccanicadelleidee.it

Registrato presso il Tribunale di Brescia al n. 7/2015 il 3 giugno 2015

Direzione e Amministrazione: Brescia via Enzo Ferrari 4/6 tel. 030 2397327/319 - segreteria@aci.brescia.it

Stampa: Grafica Sette, Bagnolo Mella (Bs) via G. Piamarta, 59/61 www.graficasette.it Spedizione via web e in abb. post. 70% - Filiale di Brescia

4

ACI BRESCIA INTERVISTA Pag. 14 - Luciano Dal Ben: “Vi racconto la mia Mille Miglia” ACI BRESCIA CONSIGLIA Pag. 15 - Bach e Vivaldi in orchestra a plettro

ACI BRESCIA IN VIAGGIO Pag. 16 - “Luoghi” (anche) dell’anima: le meraviglie del Garda

ACI BRESCIA PASSIONE D’EPOCA Pag. 18 - Sotto il cielo di “Capri” Pag. 19 - Pronti a stupirsi per il rombo di uno “Spit” ACI BRESCIA BLOG Pag. 20 - Il “rallentatore” è davvero utile?

ACI BRESCIA SERVIZI Pag. 21 - Rinnovo della patente, Aci Brescia ti aiuta Pag. 22 - Aci Brescia mette al sicuro la patente Pag. 23 - L’auto d’estate, i controlli prima delle vacanze Pag. 25 - Conosci i servizi di Aci Gold? Pag. 26 - Le tessere Aci a Brescia ACI BRESCIA CONSIGLIA Pag. 29 - Sara Assicurazioni compie 70 anni ACI BRESCIA RELAX Pag. 30 - Libri & Musica di ieri e di domani


IL DIRETTORE RISPONDE

BRESCIA

N TIZIE

ACI BRESCIA: IL DIRETTORE RISPONDE

Il Direttore di Aci Brescia, Angelo Centola: “Aci Brescia e la Mille Miglia: 90 anni per due”

I

l Novantesimo di Aci Brescia e della Mille Miglia. C’è grande attesa ed emozione in via Ferrari.

“Certamente, si vive un clima molto positivo. Si tratta di due eventi davvero importanti per la nostra realtà e vogliamo coinvolgere al massimo possibile, confidando nella partecipazione della cittadinanza, la brescianità. Per il Novantesimo di Aci Brescia abbiamo in previsione tantissime iniziative e momenti capaci di spaziare in diverse realtà: penso ai concorsi per le scuole, che riguardano anche i giovanissimi, alla loro partecipazione attiva alle proposte dell’Ente, a quanto rappresenta e potrà rappresentare Aci Brescia in termini di crescita del giovane e di formazione nel rispetto del senso civico. E non mancherà una serata dedicata ai soci Aci Brescia: con premiazioni per la ‘fedeltà associativa’ o la guida corretta esercitata negli anni, senza prendere sanzioni. Un momento particolare, capace di coinvolgere ulteriormente le persone”. Avete anche molte idee che si sono concretizzate, con grande apprezzamento, a livello sportivo.

“Sì, abbiamo un calendario fitto di appuntamenti che saluteranno il Novantesimo. Appuntamenti che vanno da quelli tradizionali legati, ovviamente, al mondo dell’automobile, come cronoscalate, gare e momenti di confronto agonistici a tutti i livelli, a eventi capaci di portare il grande pubblico ad apprezzare sempre più il ‘pianeta motori’ e il suo corollario affascinante. Aci Brescia, che è sempre, ricordiamolo, dalla parte del cittadino, vuole che le persone siano partecipi di eventi, proposte e realtà che, è il caso della provincia di Brescia, sono a livello internazionale”. Oltre ai rally, sempre appassionanti, il riferimento è diretto alla Mille Miglia. Anche la leggendaria Freccia Rossa compie novant’anni: è un grande compleanno.

“È vero, la Mille Miglia è veramente quell’appuntamento con la storia, dell’uomo e dei motori, che il mondo degli appassionati ci invidia: è l’evento di grandissima portata di questo 2017. Sono certo che l’Ente organizzatore avrà realizzato e preparato con il massimo impegno e al meglio questo Novantesimo. Del resto, il prologo, già dalla presentazione ufficiale a Palazzo Loggia, ha permesso di capire fin dalle prime battute il respiro che la Mille Miglia avrà quest’anno. Siamo felici che la Mille Miglia susciti tanto entusiasmo e tanta accoglienza festosa da parte delle persone. Sarà uno splendido compleanno”.

5


I

Fotografie di repertorio pgc Aci Brescia

ACI BRESCIA SPAZIO SPORT

La Mille Miglia compie novant’anni dalla prima edizione del 1927 e si appresta a disputare la trentacinquesima edizione rievocativa. Sono in forte crescita le iscrizioni: 695 sono le domande di partecipazione e 440 saranno le vetture accettate (tutte costruite tra il 1927 e il 1957), provenienti da 41 Paesi di 5 Continenti.

NOVANTESIMO COMPLEANNO PER LA MILLE MIGLIA

l percorso della Mille Miglia 2017, illustrato a Brescia, presenta alcune varianti rispetto al 2016. Da giovedì 18 a domenica 21 maggio saranno attraversati più di 200 comuni, 7 regioni italiane e la Repubblica di San Marino. Tra le novità, spiccano le “prove spettacolo” che le vetture in gara disputeranno in alcune piazze storiche italiane. Per il quinto anno consecutivo, a curare la corsa su strada più celebre di ogni tempo, sarà 1000 Miglia Srl, società totalmente partecipata dall'Automobile Club di Brescia. Le principali novità dell'edizione 2017, oltre al marchio celebrativo del novantesimo compleanno, riguardano l’aspetto sportivo con un sostanzioso aumento del numero di prove cronometrate, che salgono a 112, più 18 rilevamenti in 7 prove a media imposta. La classifica finale, dopo l’applicazione dei coefficienti (invariati dopo le modifiche dello scorso anno) sarà così costituita da un totale di 130 tratti a cronometro. Tra questi,

6

per la prima volta, la Mil- In questa edizione Brescia, attraversando mezza le Miglia disputerà alcune Italia prima e dopo il giro di c’è un sostanzioso boa “prove spettacolo” nelle a Roma. Da Brescia, dopo aumento del i classici passaggi sul Lago piazze di Verona, Castelfranco Veneto, Fer- numero di prove di Garda, superata Verona, rara, Pistoia, Busseto cronometrate, le 440 vetture della Mille Mie Canneto sull’Oglio. che salgono a 112, glia punteranno su Vicenza, Le ultime prove cronochiudere la prima tappa più 18 rilevamenti per metrate della Mille Miglia a Padova. 2017, decisive per la clas- in 7 prove a media Il giorno dopo, venerdì 19 imposta sifica, saranno disputate maggio, la seconda tappa in un contesto suggestivo: porterà i concorrenti a Roma. Per favorire tutte le richieste nel rispetto le piste dei Tornado del 6° Stormo deldello spirito di alternanza, nel 2017 la l’Aeroporto Militare di Ghedi. La Mille Miglia 2017 continuerà a essere Freccia Rossa non scenderà a Sud lungo la costa Adriatica ma, più all’interno, disputata in quattro tappe. Il prologo percorrendo l’Umbria. Partite da Padova (martedì 16 maggio) sarà il Trofeo Roalle 6,30, le auto d’epoca transiteranno berto Gaburri, gara di regolarità alla quale prenderanno parte un centinaio di a Ferrara, Ravenna, San Marino, vetture. Dopo verifiche e punzonatura, Urbino, Gubbio, Perugia e Terni. che saranno come sempre tenute alla L’arrivo a Roma è previsto intorno Fiera di Brescia e, di seguito in Piazza alle 21,15, con la passerella in Via Veneto e il consueto tour notturno nel cuore della Vittoria, la partenza della Mille Miglia 2017 avverrà da Viale Venezia, dell’Urbe. Sabato 20, con start alle 6,30, il percorso dalla Capitale resterà invariato alle ore 14,30 di giovedì 18 maggio. Rispettando la tradizione nata nel 1927, fino alla Toscana. È il tratto più classico il percorso prenderà il via e terminerà a della corsa che comprende il passaggio


(fonte, comunicato stampa ufficiale www.millemiglia.it)

Piergiorgio Vittorini, Presidente dell'Automobile Club di Brescia, ha affermato che “la Mille Miglia è un patrimonio di storia e tradizione che l’Italia sfoggia nel mondo. In essa si fondono aspetti molteplici: il valore storico, la capacità di unire gli italiani attorno all’orgoglio della tradizione italiana e la capacità di attrarre nel nostro Paese migliaia di turisti catturati dal fascino della corsa più bella del mondo”.

ACI BRESCIA SPAZIO SPORT

BRESCIA

a Ronciglione, Viterbo, Radicofani e Siena, con l’irrinunciabile spettacolo di Piazza del Campo. Da qui, soddisfacendo ripetute richieste, la Mille Miglia 2017 salirà verso Nord passando a Montecatini Terme e Pistoia, valicando gli Appennini lungo il Passo dell’Abetone, per poi percorrere la pianura da Reggio Emilia a Modena. La terza tappa si concluderà a Parma che riserva sempre una calorosa accoglienza ai partecipanti: da qui, la mattina di domenica 21 maggio, il via sarà dato alle 7. Risalendo la Pianura Padana, la lunga carovana della Freccia Rossa attraverserà Cremona e Mantova. La pausa pranzo sarà ospitata a Rovato, dove i concorrenti potranno gustare specialità locali come il tipico manzo all’olio. Infine, la passerella finale condurrà gli equipaggi sotto la bandiera a scacchi di Brescia. Il programma e il tracciato del Ferrari Tribute to Mille Miglia e del Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge saranno i medesimi della Mille Miglia, con l’eccezione della partenza e dell’arrivo della prima tappa, giovedì 18 maggio, che si terranno rispettivamente a Desenzano del Garda (dalle 13,45) e a Ferrara (dalle 21). Il marchio celebrativo del novantesimo compleanno raggruppa precisi simboli iconografici della Freccia Rossa: il collegamento tra i numeri "9" e "0" rappresenta il simbolo dell'infinito, del moto perpetuo su una strada che attraversa idealmente l'Italia. In omaggio alle due diverse gare automobilistiche, ieri di velocità, oggi di regolarità, nel logo appaiono il mozzo di una ruota e il pulsante di un cronografo.

N TIZIE

ASOLO CASTELFRANCO VENETO

CITT TADELLA OSPIT TALETTO ROVATO GHEDI MONTICHIARI GUIDIZZOLO

VICENZA DESENZANO D/G SIRMIONE VERONA MONTECCHIO MAGGIORE

PADOV VA

Parco Giardino Sigurtà MANTOV VA

CREMONA

CANNETO SULL’OGLIO BUSSETO

PARMA

FERRARA

REGGIO EMILIA MODENA

RAVENNA

P..sso Abetone

PISTOIA MONTECATINI TERME URBINO Gola del Furlo

GUBBIO

SIENA

PERUGIA

RADICOFA ANI

1a T Tappa appa 1st Leg

Brescia Padova

2a T Tappa appa 2nd Leg

Padova Roma

TERNI VITERBO RONCIGLIONE

3a T Tappa appa 3rd Leg

Roma Parma

4a T Tappa appa 4th Leg

Parma Brescia Versione aggiornata al 1 febbraio 2017 Il presente tracciato può essere soggetto a variazioni

Il Presidente di 1000 Miglia Srl, Aldo Bonomi, ha ricordato quando, nel giugno del 2012, fu fondata 1000 Miglia Srl: “Oggi, i risultati di bilancio confermano che questa idea ha fornito maggiori risorse economiche all’Ente proprietario. Nel 2009, quando iniziammo a lavorare sull’ipotesi di organizzare in casa la Mille Miglia, facendola tornare a Brescia, avevamo la certezza di operare al meglio a favore della corsa. Otto anni più tardi - per merito degli eccellenti risultati di 1000 Miglia Srl - il valore del marchio della Freccia Rossa, immenso patrimonio di all’Automobile Club Brescia, è cresciuto sia in termini economici sia di popolarità. Trovarci oggi a celebrare il novantesimo compleanno della Freccia Rossa, con 1000 Miglia Srl che prosegue con incessante progressione nel suo progetto volto a renderla sempre più solida, indipendente e internazionale, è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione, che vogliamo condividere con tutti quanti hanno fornito il loro contributo”.

7


(Immagini pgc Enzo Branda)

ACI BRESCIA SPAZIO SPORT

P

GLI “OSCAR” DI ACI BRESCIA

Da dicembre a febbraio è stato tempo di festa anche per Automobile Club Brescia.

eriodo buono per i licenziati ed appassionati bresciani per ritrovarsi e parlare delle annate passate, vittorie e partecipazioni alle molteplici discipline automobilistiche nazionali ed internazionali. Momento ideale per tracciare bilanci e annunciare i programmi della nuova stagione. Dopo le premiazioni del Criterium Bresciano Regolarità Auto Storiche e del Trofeo Bresciano Salite, (che si sono svolte a dicembre) febbraio è stato il mo-

La “Scuderia Del Portello” ha riservato ad Automobile Club Brescia un riconoscimento in segno all'amicizia sportiva e professionale. Nell’immagine il Direttore, Angelo Centola, mentre riceve il trofeo, nel corso dell'evento internazionale, organizzato dal sodalizio sportivo al Museo Alfa Romeo di Arese.

8

(Immagini pgc Enzo Branda)

AMICIZIA SPORTIVA E PROFESSIONALE: AD ACI BRESCIA IL TRIBUTO DELLA “SCUDERIA DEL PORTELLO”

mento dei campioni delle altre specialità automobilistiche: tanti i licenziati a cui sarà consegnato un riconoscimento da parte del Presidente Piergiorgio Vittorini e dal Vice presidente Roberto Onofri, grande cultore dell'automobilismo sportivo. I campioni sono stati salutati in collegamento dal Presidente Piergiorgio Vittorini e dal già Presidente del Comitato Provinciale del Coni di Brescia, prof. Ugo Ranzetti, che ha saputo parlare di sport toccando il cuore dei presenti. Al Vice presidente Aci Brescia Roberto Onofri il compito di concludere con il migliore auspicio la bella serata dedicata ai motori. Venerdì 10 febbraio, alle premiazioni dei Campioni Bresciani 2016, condotte con la consueta passione da Enzo Branda e da una madrina d’eccezione, Elisa Migliorati (Miss Padania), erano molti, una ventina, i licenziati ed i giovani a cui l'Ente riserverà attenzione del tutto speciale, diversi saranno anche coloro che seppur non correndo in prima persona mettono la loro personale esperienza vincente, maturata in anni di affermazioni nelle competizioni internazionali, a disposizione di team e piloti. Tanti nomi e volti che sono parte della storia dell’automobilismo bresciano e hanno onorato il territorio. (reda)


SHOP

Editore: Promos Edizioni Confezione: rigida cartonata | Pagine: 344 Per i Soci Aci Brescia scontato a 40,00 euro anzichè 50,00 euro

LIBRERIA DEL SOCIO

Editore: Festina Lente Edizioni Confezione: brossura | Pagine: 144 Per i Soci Aci Brescia scontato a 15,00 euro anziché 20,00 euro

Il libro celebra la storia di un rally mitico come il 1000 Miglia che, nel suo albo d’oro, annovera i migliori interpreti del rallysmo italiano degli ultimi quarant’anni.

ACI BRESCIA SHOPPING

BRESCIA

Una delle competizioni più amate dagli appassionati di automobilismo e più apprezzate dai piloti, la Malegno-Ossimo-Borno, raccontata in un’entusiasmante storia a fumetti.

N TIZIE

Questi e altri fantastici gadget “Rally 1000 Miglia” si possono acquistare nell’Ufficio Soci di Aci Brescia in via Enzo Ferrari 4 tel. 030 2397335

9


ACI BRESCIA SPAZIO SPORT

MAGGIO A SALÒ: RALLY 1000 MIGLIA!

I

Il rally organizzato da Aci Brescia, in programma nei giorni 26 e 27 maggio, si trasferisce sul Lago di Garda, a Salò.

l rally organizzato da Automobile Club Brescia, in programma nei giorni 26 e 27 maggio, si trasferisce sul Lago di Garda, a Salò. Nella sede dell'Ente bresciano, il Vice presidente Roberto Onofri e il Direttore Angelo Centola hanno ufficializzato la nuova versione della gara. La 41 esima edizione del Rally 1000 Miglia, sarà la seconda prova del Campionato Italiano WRC e si correrà il 26 e 27 maggio proponendo alcune variazioni sostanziali, ma riproponendo "pezzi di storia" del rallismo nazionale.

Partenza venerdì 26, tardo pomeriggio, arrivo sabato 27 sul Lungolago Giuseppe Zanardelli. Quattro i tratti cronometrati, frazioni storiche come San Michele, Tremosine, Pertiche e Moerna, ripetute due volte a formare le otto frazioni cronometrate, che dovrebbero coprire un tracciato di circa 120 chilometri da classifica. Il Rally 1000 Miglia Storico non affiancherà la prova del CI WRC, bensì sarà proposto in concomitanza con il Rally AC Brescia, gara nazionale in programma nel fine settimana del 17 settembre, prevedendo anche la gara in versione Regolarità Sport.

ALBO D’ORO - PREVIOUS RALLY WINNERS 1977 Mario PASETTI - Luigi PIROLLO 1978 Alessandro COLA - Emilio REDAELLI 1979 Giovanni CASAROTTO - ZONTA 1980 Nicola BUSSENI - Roberto BASSI 1981 Nicola BUSSENI - Roberto BASSI 1982 Carlo CUCCIRELLI - Daniela MUTTINI 1983 Nicola BUSSENI - Daniele CIOCCA 1984 Nicola BUSSENI - Daniele CIOCCA 1985 Fabrizio TABATON - Luciano TEDESCHINI 1986 Dario CERRATO - Geppi CERRI 1987 Gianfranco CUNICO - Stefano EVANGELISTI 1988 Dario CERRATO - Geppi CERRI 1989 Dario CERRATO - Geppi CERRI 1990 Piero LIATTI - Luciano TEDESCHINI 1991 Gianfranco CUNICO - Stefano EVANGELISTI 1992 Lorenzo COLBRELLI - Roberto BERARDI 1993 Piero LONGHI - Gianfranco IMERITO 1994 Piero LONGHI - Fabrizia PONS 1995 Gianfranco CUNICO - Stefano EVANGELISTI 1996 Gianfranco CUNICO - Pierangelo SCALVINI 1997 Andrea DALLAVILLA - Danilo FAPPANI 1998 Gianfranco CUNICO - Luigi PIROLLO 1999 Gianfranco CUNICO - Luigi PIROLLO 2000 Paolo ANDREUCCI - Giovanni BERNACCHINI 2001 Renato TRAVAGLIA - Flavio ZANELLA 2002 Renato TRAVAGLIA - Flavio ZANELLA 2003 Miguel CAMPOS - Carlos MAGALHAES 2004 Giandomenico BASSO - Mitia DOTTA 2005 Renato TRAVAGLIA - Flavio ZANELLA 2006 Paolo ANDREUCCI - Anna ANDREUSSI 2007 Giandomenico BASSO - Mitia DOTTA 2008 Paolo ANDREUCCI - Anna ANDREUSSI 2009 Giandomenico BASSO - Mitia DOTTA ALBO D’ORO - PREVIOUS RALLY WINNERS 2010 Paolo ANDREUCCI - Anna ANDREUSSI 2011 Paolo ANDREUCCI - Anna ANDREUSSI 2012 Giandomenico BASSO - Mitia DOTTA 2013 Alessandro PERICO - Fabrizio CARRARA 2014 Luca PEDERSOLI - Matteo ROMANO 2015 Luca ROSSETTI – Ivan MAURIGI 2016 Luca PEDERSOLI - Anna TOMASI

10

Fiat 131 Abarth Fiat 131 Abarth Lancia Stratos Lancia Stratos Lancia Stratos Porsche Carrera RS Lancia Stratos Porsche Carrera RS Porsche Carrera RS RS Porsche Carrera Ferrari 308 GTB Porsche Carrera RS Lancia Rally 037 Lancia Rally 037 Porsche Carrera RS Lancia Delta S4 Ferrari Lancia Rally 308 037GTB Lancia Delta 4WD037 Lancia Rally Lancia Delta 4WD Lancia Lancia DeltaRally 16v 037 FordLancia Sierra Cosworth Delta S4 4X4 Lancia Delta 16v Lancia Lancia DeltaRally HF 037 Toyota CelicaDelta 4WD4WD Lancia Ford Escort Cosworth Lancia Delta 4WD Ford Escort Cosworth Subaru Impreza WRX Lancia Delta 16v Ford Escort Cosworth WRC Ford Sierra WRC Cosworth 4X4 Subaru Impreza Subaru Impreza Lancia DeltaWRC 16v Peugeot 206 WRC Lancia Peugeot 206Delta WRCHF Peugeot 206 WRC Toyota Celica 4WD Fiat Punto S1600 Ford Escort Cosworth Renault Clio S1600 Fiat Grande Punto S2000 Ford Escort Cosworth Fiat Grande Punto S2000 Subaru Impreza Mitsubishi Lancer EvoWRX IX Fiat Grande Punto S2000 Ford Escort Cosworth WRC

Subaru Peugeot 207Impreza S2000 WRC Peugeot 207 S2000 Subaru Impreza WRC Ford Fiesta S2000 Peugeot WRC Peugeot 207 206 S2000 Citroen C4 WRC Peugeot 206 WRC Ford Fiesta WRC Peugeot 206 WRC Citroen C4 WRC Fiat Punto S1600 Renault Clio S1600

PROGRAMMA

Iscrizioni Apertura Brescia 26/04/2017 12.00 Chiusura Brescia 22/05/2017 18.00 Distribuzione del Road Book e documenti per le ricognizioni Automobile Club Brescia 20/05/2017 08.00-12.00 Automobile Club Brescia 24/05/2017 18.00-20.00 Ricognizioni con vetture di serie 20/05/2017 09.00-19.00 25/05/2017 08.00-18.00 25/05/2017 (Prova Spettacolo) 18.00-22.00 Prima riunione Collegio Commissari Sportivi 25/05/2017 19:30 Verifiche sportive, distribuzione targhe e numeri di gara Gruppo Volontari del Garda 26/05/2017 08.30-11.30 (Gli Orari individuali saranno pubblicati con Circolare Informativa) Verifiche tecniche Gruppo Volontari del Garda 26/05/2017 09.00-12.00 (Gli Orari individuali saranno pubblicati con Circolare Informativa) Shakedown (test-gomme) 26/05/2017 09.30-11.50 13.30-15.30 Pubblicazione vetture e conc/cond ammessi 26/05/2017 16.30 Partenza Partenza (TC 0) Parco Assistenza del Rally 26/05/2017 18.00 Cerimonia di Partenza Salò - Lungolago Zanardelli 26/05/2017 18.30 Partenza Prova Spettacolo Lonato - South Garda Karting 26/05/2017 19.30 Arrivo e premiazioni Salò - Lungolago Zanardelli 27/05/2017 18.00 Pubblicazione elenco vetture in verifica 27/05/2017 17.45 Pubblicazione Classifiche Gruppo Volontari del Garda 27/05/2017 19.30 Direzione e Segreteria di gara Gruppo Volontari del Garda 25/05/2017 16.00-20.00 Gruppo Volontari del Garda 26/05/2017 08.00-23.00 Gruppo Volontari del Garda 27/05/2017 07.00-20.30 Sala Stampa Comune di Salò 25/05/2017 16.00-20.00 26/05/2017 08.00-23.00 27/05/2017 07.00-21.30


ACI BRESCIA ANNIVERSARIO

BRESCIA

N TIZIE

A “misura d'uomo”, con giovani e anziani che entrano a chiedere informazioni e per prenotare il rinnovo della patente o attivare la Tessera Aci, nella nuova delegazione Aci di Leno, a pochi metri dalla piazza, di fronte alla posta.

M

assima attenzione al socio e una bella carica di simpatia e umanità contraddistinguono il lavoro quotidiano del responsabile Diego Monteverde, che ogni giorno apre puntualmente alle nove del mattino gli uffici nella Bassa e affronta una lunga giornata, per mille aspetti stimolante. “Qui arrivano davvero tante persone – ci spiega – non solo da Leno, ma anche da diversi Comuni nelle vicinanze, che non hanno il vantaggio di una delegazione Aci presente sul loro territorio. Penso a chi viene da Bagnolo Mella, da Ghedi, da Manerbio. Noi siamo aperti uffficialmente dallo scorso giugno e abbiamo registrato un crescendo progressivo di

LENO, UNA DELEGAZIONE A “MISURA D'UOMO” presenze. Questo è senza dubbio un segnale positivo”.

“Le richieste sono molto diversificate. Qui abbiamo gli stessi servizi della sede centrale Aci di Brescia”

Che servizi vengono richiesti maggiormente nella vostra Delegazione? “Le richieste sono molto diversificate. Qui abbiamo gli stessi servizi della sede centrale Aci di Brescia, in via Ferrari. E questo è un grande vantaggio – prosegue Diego – perché ci consente di rispondere con efficacia e tempestività alle varie necessità. La serietà di Aci e la professionalità sono elementi importanti, che avvalorano il nostro operare quotidiano. Ho notato che c'è una bella richiesta di tessere da socio, specialmente le ‘Gold’ e le ‘Sistema’, direi al 50% per l'una e l'altra, con una particolare attenzione per i servizi offerti da Aci Gold, che sono davvero moltissimi e tutti davvero utili”. “Bollo Sicuro” invece come sta andando? “È una garanzia. E le persone la vivono

proprio in questo senso. Non ci sono rischi di ritardi o di incorrere in sanzioni. Insomma, una vera comodità e una sicurezza. Viene percepita come una positività e lo è, nel contesto di servizi pratici e spesso all'avanguardia. Stiamo avendo sempre più adesioni”.

Anche avere il medico in sede è una bella comodità... “Senza dubbio. Per il rinnovo patenti ci sono tante richieste, qui possiamo offrire tutto quanto è necessario anche in questo senso, proprio come nella sede cittadina”. Il carnet delle offerte della delegazione Aci di Leno è completo, i servizi sono molti e la cura nei rapporti con i clienti e i soci è un fatto concreto che si tocca con mano. Una dimensione operativa dal volto umano che ha dalla sua la massima fruibilità e disponibilità. Vantaggi, senza dubbio, che divengono valore aggiunto dell'essere “soci” di Aci.

(reda)

11


ACI BRESCIA WORK IN PROGRESS

VENDERE E ACQUISTARE IN TRASPARENZA L’AUTO

I

Il servizio di Aci Global sulla certificazione dell’usato è davvero una grande opportunità, “che rappresenta quanto già avviene in altri stati europei - conferma il direttore di Aci Brescia, Angelo Centola -, abbiamo due punti, a Brescia e Desenzano che potranno effettuare una verifica sull’auto del socio in maniera innovativa e trasparente”.

n che cosa consiste, Direttore, la “certificazione dell’usato”? “Abbiamo attivato questa proposta, che funziona su appuntamento, e prevede oltre 100 controlli standardizzati per vettura: verrà rilasciato un certificato ufficiale, credibile, sicuro e trasparente, sia per il venditore sia per il possibile acquirente. I nostri esperti effettuano infatti tutta una serie di controlli tecnici approfonditi sul veicolo seguendo la metodologia ACI Global”.

Quindi si tratta di un vero e proprio documento ufficiale? “Sì. Una certificazione digitale attesta lo stato d’uso del veicolo, uno strumento utile anche in caso di compravendita dell’usato. Così come avviene in altre nazioni, dove la compravendita avviene anche sulla base di questo genere di documentazione. Speriamo che il servizio funzioni bene. Prevediamo di certificare fino a otto anni d’età e 150mila chilometri, quindi auto non troppo usate. Con questo ulteriore servizio Aci, come sempre vogliamo essere dalla parte dell’automobilista”.         

Scopri i vantaggi della Certificazione ACI stato d’uso: chiedi alla tua sede Aci o vai su aci.it e aciglobal.it Tanti vantaggi, tanto risparmio. 12


SCEGLIETE LA DELEGAZIONE PIÙ VICINA A VOI

Ai propri soci Aci Brescia offre assistenza capillare sul territorio tramite la presenza di una fitta rete di delegazioni, dove è possibile espletare pratiche automobilistiche, pagare le tasse sui veicoli, acquistare prodotti associativi. Brescia Sede Via E. Ferrari 4 - Tel. 030 2397327 / 319 segreteria@aci.brescia.it Delegazione di Bovezzo Via Canossi 10 - 25073 Bovezzo (BS) Tel. 030 5107304 - Fax: 030 5107305 bs060@delegazioni.aci.it Delegazione di Breno Piazza Vittoria 1 - 25043 Breno (BS) Tel/Fax 0364 320820 bs013@delegazioni.aci.it Delegazione di Brescia Due Via Luigi Rizzo 1 - 25124 Brescia (BS) Tel. 030 2428802 - Fax: 030 2475406 bs064@delegazioni.aci.it Delegazione di Brescia Nord (via Triumplina) Via Triumplina 131 - 25136 Brescia (BS) Tel. 030 2010304 - Fax 030 2096733 bs057@delegazioni.aci.it Delegazione di Brescia Piazzale Pola P.le Pola 1 - 25128 Brescia (BS) Tel. 030 3384421 - Fax 030 5105042 bs034@delegazioni.aci.it

Delegazione di Brescia Tre (Campo Marte) Via G. Rossetti 2/26 - 25128 Brescia (BS) Tel. 030 3701049 - Fax 030 3386719 bs055@delegazioni.aci.it Delegazione di Castenedolo Via Matteotti 152 - 25014 Castenedolo (BS) Tel. 030 3384421 - Fax 030 2732035 bs067@delegazioni.aci.it Delegazione di Chiari Via San Sebastiano 40 - 25032 Chiari (BS) Tel/Fax 030 7002523 bs058@delegazioni.aci.it Delegazione di Darfo Boario Terme Piazzale Donatori di Sangue 8 25047 Darfo Boario Terme (BS) Tel. 0364 531544 - Fax 0364 526042 bs030@delegazioni.aci.it Delegazione di Desenzano del Garda Via Mezzocolle 6 25015 Desenzano del Garda (BS) Tel. 030 9141171 - Fax 030 9912605 bs015@delegazioni.aci.it Delegazione di Edolo Viale Derna 1 - 25048 Edolo (BS)

ACI BRESCIA TERRITORIO

BRESCIA

Benvenu t in Aci Br i escia!

N TIZIE Tel. 0364 72841 bs065@delegazioni.aci.it Delegazione di Gambara Piazza XXV Aprile 25020 Gambara (BS) Tel. 030 956725 - bs031@delegazioni.aci.it Delegazione di Gardone Val Trompia Via Matteotti 153 25063 Gardone Val Trompia (BS) Tel 030 8912979 Fax 030 8349406 bs047@delegazioni.aci.it Delegazione di Gavardo Via della Ferrovia 12 25085 Gavardo (BS) Tel 0365 373331 - Fax 0365 373331 bs066@delegazioni.aci.it Delegazione di Iseo Via Canneto 22 - 25049 Iseo (BS) Tel/Fax 030 9868594 bs049@delegazioni.aci.it Delegazione di Leno Via Venticinque Aprile 6 25024 Leno (BS) Tel 030 9038654 - Fax 030 9038273 delegazioneleno@aci.brescia.it Delegazione di Lumezzane Via M. D’azeglio 1 25065 Lumezzane (BS) Tel. 030 827333 - Fax 030 827333 autoscuolelumezzane@gmail.com Delegazione di Montichiari Via G. A. Poli 31- 25018 Montichiari (BS) Tel/Fax 030 961053 - studiorbellandi@pec.it Delegazione di Orzinuovi Via Montagna - 25034 Orzinuovi (BS) Tel. 030 941636 - Fax 030 9940231 bs063@delegazioni.aci.it Delegazione di Palazzolo sull’Oglio Via C. Battisti 3 25036 Palazzolo Sull’Oglio (BS) Tel. 030 743520 - Fax 030 731745 bs022@delegazioni.aci.it Delegazione di Rovato Via XX Settembre 49 Tel: 030 7721620 - 030 7721536 Fax: 030 7721620 bs040@delegazioni.aci.it Delegazione di Sabbio Chiese Via S. Moretti 20 - 25070 Sabbio Chiese (BS) Tel. 0365 895899 - Fax 0365 895899 bs041@delegazioni.aci.it Delegazione di Travagliato Via Ziliani 49 - 25039 Travagliato (BS) Tel. 030 6863744 - Fax 030 6864302 bs033@delegazioni.aci.it Delegazione di Villa Carcina Via G. Marconi 67/b 25069 Villa Carcina (BS) Tel/Fax 030 8981713 aci.villacarcina@integra.aci.it

13


‘‘R

Luciano Dal Ben, pilota, gentleman driver e memoria storica della “Corsa più bella del mondo” itengo che la Mille Miglia sia una enciclopedia reale di fatti, avvenimenti. In tutte le gare che sono state disputate ha raggiunto livelli di prestazioni e di partecipazione incredibile. A tutta velocità. E proprio la velocità, che era il fattore dominante di tutto creò dei miti”. Così Luciano Dal Ben, pilota, storica conoscenza dei bresciani appassionati di sport motoristici e gentleman driver ricorda la “sua” Mille Miglia, quella che caratterizzò le passioni e l’amore per i motori nel periodo dell’adolescenza. “Quando vivevo con i miei genitori a un passo da Piazza Vittoria e solo pensare alla Mille Miglia evocava sensazioni e grandi emozioni.

14

Ritengo che, almeno dal mio punto di vista, la gara visse qualcosa di magico. Fu quando nel 1956 Eugenio Castelletti vinse da solo, senza copilota, in un diluvio incredibile a una media di quasi 137 chilometri all’ora. Questo - aggiunge Dal Ben - per chi ama il pensiero di che cosa fosse la Mille Miglia e cosa abbia potuto rischiare questo giovane è qualcosa da ammirare. Ritengo che sia stato grande. Anche se dobbiamo riconoscere che il record di Stirling Moss, che raggiunse i 157 chilometri orari di media, fosse qualcosa di terrificante per l’epoca. Oggi, se si dovesse rifare, difficilmente sarebbe difficile raggiungere questa cifra. Il pensiero va però a Castellotti, che finì la gara nel diluvio con le tecnologie di allora. Lui si rese interprete e protagonista di un risultato di grandissimo rilievo”.

Fotografie pgc Aci Brescia

ACI BRESCIA INTERVISTA

“VI RACCONTO LA MIA MILLE MIGLIA”

Luciano, che Mille Miglia vive nei tuoi ricordi? “Quando c’era questa splendida gara, mio padre mi diceva latino e algebra per questi giorni lasciamoli stare. Frequentai continuamente questo ambiente, galvanizzante. Ricordo bene il fervore, le luci, l’allegria e la passione. Ecco, era soprattutto una grande passione che animava tutti. Oggi, grazie a chi ha voluto ritornare a quell’epoca, è ancora un grandissimo spettacolo che possiamo vivere, un vero museo viaggiante. Da piccolo mio padre mi toglieva dal letto verso le tre e ci si incamminava verso viale Rebuffone. Era veramente un momento magico. E mi sentivo un privilegiato, perché c’erano pochi bambini per via della scuola. C’era quell’odore acre dell’olio di ricino per lubrificare i motori. Oggi tutto si rinnova e pare di ritrovare il passato, ben collocato in tempi nuovi. La grande capacità di riuscire a ricreare questa Mille Miglia, con la sua essenza è qualcosa di meraviglioso”.


L’orchestra a plettro Mauro e Claudio Terroni nasce a Brescia nel 1981. Diretta sin dagli esordi dal M° Dorina Frati, la formazione, composta da trenta elementi tra mandolini, mandole, chitarre e contrabbassi, vanta una lunga carriera sia in ambito nazionale che internazionale. Tra i successi più significativi ricordiamo le partecipazioni al Concorso internazionale per gruppi strumentali a plettro“G. Sartori” tenutosi ad Ala di Trento e al Concorso internazionale a Kerkrade in Olanda dove ha conseguito in entrambe

ACI BRESCIA CONSIGLIA

BRESCIA

Fotografie pgc Aci Brescia Fotografie di repertorio pgc Aci Brescia

Q

uesto CD propone alcuni dei più celebri concerti di Johann Sebastian Bach e Antonio Vivaldi in una originale trascrizione per orchestra a plettro. Si tratta, per lo più, di concerti che in origine prevedono come strumento solista uno o più violini accompagnati da un’orchestra d’archi e basso continuo. In questo caso invece, sia la parte solistica che quella orchestrale sono affidate ad un’orchestra di strumenti a plettro. Il risultato, timbricamente originalissimo, è semplicemente straordinario e del tutto affascinante. La bravura dei solisti, con tempi spesso vorticosi e virtuosistici, l’eleganza e il buon gusto degli arrangiamenti, rendono questo CD un vero unicum che, una volta ascoltato, non si cesserebbe mai di riascoltare.

N TIZIE

BACH E VIVALDI IN ORCHESTRA A PLETTRO

La bravura dei solisti, l’eleganza e il buon gusto degli arrangiamenti, rendono questo CD un vero unicum che, una volta ascoltato, non si cesserebbe mai di riascoltare. le occasioni il primo premio. Nel 1999 esegue in prima mondiale la favola musicale “L’isola dell’amore”, tratta dal racconto di G.A.Quadri, musicata appositamente per l’orchestra dal compositore F.Hoch e successivamente incisa su richiesta della radio svizzera italiana. Nel 2006 ha effettuato una tournèe in Giappone esibendosi nelle città di Sendai, Morioka e Saita. L’orchestra offre all’ascoltatore un vero e proprio viaggio temporale all’interno della storia della musica affrontando con rigore e preparazione vari tipi di repertori; dal barocco al contemporaneo, dal ragtime alla canzone napoletana i brani proposti valorizzano tutti gli aspetti più caratteristici dell’orchestra a plettro. Oltre al repertorio originale la formazione si dedica all’esecuzione di trascrizioni, ovvero a rielaborazioni di brani concepiti per altri tipi di organici. A seconda delle circostanze l’orchestra, dedita anche alla musica da camera, può preparare repertori per piccoli gruppi, ensemble, dai quattro agli otto elementi anch’essi in grado di eseguire con cura ogni tipologia di brani richiesta.

Audio: DDD Note: Ita / Ing Luogo di registrazione: Chiesa Vecchia di Clusane d'Iseo (BS) Data di registrazione: Maggio 2015 Durata: 75 min.

15


ACI BRESCIA IN VIAGGIO

“LUOGHI”(ANCHE) DELL’ANIMA LE MERAVIGLIE DEL GARDA

Non bastano interi volumi, per affrontare l’argomento “Lago di Garda”. Quindi non indicheremo in questo articolo, necessariamente breve, quanto non potrebbe trovare adeguato spazio in centinaia di pagine, ma alcuni “luoghi” (anche dell’anima) che possono caratterizzare l’universo Garda. Un mondo a parte, per certi versi, carico di fascino e con il sapore, se vissuto nelle ore e nelle giuste stagioni, di altri tempi. 16

L’

È luogo, Isola del Garda, dove si celeISOLA DEL GARDA La prima tappa che conbravano ricorrenze come quella di San sigliamo, da godere apLorenzo, il 10 agosto. Le stelle cadenti e le notti più magiche finirono però in pieno in giornate di prisecondo piano, per altri lumi: nel 1798 mavera ed estate, è l’Isola il convento venne soppresso. Effetto del del Garda. Un chilometro decreto napoleonico. L’isola e la splendida di lunghezza, più o meno sessanta metri villa che la occupano ora sono di proprietà di larghezza. È una fascia sottile che si privata, ma è ancora possibile compiere allunga davanti alla penisola di San visite e gite in barca, che ne seguono il Fermo e all’omonima punta, sulla sponda perimetro. Vista da questa prospettiva bresciana. Isola del Garda si mostra La sua storia è antica, un fascino rinnovato, risale all’epoca medievale, Se avete fortuna, con tra acacie, limoni, agavi, quando era legata al moqualche barcaiolo pini, cipressi. nastero di San Zeno di può anche Un luogo che non solo Verona. Qui fu San colpisce i nostri sensi, Francesco d’Assisi a raccontarvi ma arricchisce. E, se avefondare un piccolo eremo. di leggende te fortuna, qualche barSulle sue tracce si mosse e antiche storie caiolo può anche racconanche Bernardino da di quest’angolo tarvi di leggende e antiSiena che, nel XV secolo, di Garda che storie di quest’angolo operò per l’ampliamento di Garda. del romitorio.


TOSCOLANO MADERNO E LA VALLE DELLE CARTIERE Ci muoviamo da Sirmione, costeggiando il Garda, magari lungo le vecchie strade, che consentono ritmi lenti, attraversando piccoli borghi tra ulivi e vegetazione mediterranea. Si è quasi in pace, quando appare il gran golfo di Toscolano Maderno. Da visitare, oltre alla Chiesa Parrocchiale di Sant’Andrea, la parrocchiale dei Ss. Pietro e Paolo: le tele del Celesti, illustre pittore veneziano, realizzate tra il 1688 e il primo Settecento, valgono la sosta e la contemplazione. Come gli affreschi, sempre di Andrea Celesti, sulla volta dell’abside e del presbiterio. Da non perdere la Basilica romanico-lombarda di Sant’Andrea, del XII secolo, nata su un antico tempio pagano. Le reliquie di Sant'Ercolano vescovo di Brescia morto nel VI secolo (qui è rimasto il sarcofago, mentre nel 1825 le reliquie di Sant’Ercolano furono traslate nella nuova parrocchiale), sono memoria storica del patrono di Toscolano Maderno e Patrono

IL GUSTO DEL PASSATO ALBORELLE E CIPOLLE CON POLENTA

ACI BRESCIA IN VIAGGIO

BRESCIA

SIRMIONE E LA SUA PENISOLA Sirmione è musica architettonica, grido lanciato a dividere con una penisola affascinante le acque del Garda. Sirmione non può mancare nel giro fuoriporta, magari nelle stagioni intermedie, se ne vogliamo assaporare appieno il gusto, o nel cuore d’una giornata limpida d’estate. La Rocca Scaligera, le Terme, le chiese dalla storia antica, Roma e la sua vicenda millenaria affidata alla villa romana, alle Grotte di Catullo, alla vita del poeta latino, sono certezze che si alternano ad angoli, scorci, vicoli e acciottolati che si scoprono e riscoprono ad ogni passeggiata. Camminiamo idealmente per la Sirmio Mansio, lungo la Via Gallica, da Milano fino ad Aquileia, sfioriamo le pietre che narrano di epoche bizantine e longobarde, di appartenenze: dal monastero di Santa Giulia agli Scaligeri di Verona. Dalla Rocca al dominio di Venezia il passo fu breve. Godiamoci la bella darsena, il porto dove attraccano i traghetti e i battelli, il clima di festa e serenità. Da non perdere la chiesa di San Pietro in Mavino (di origini longobarde), la parrocchiale di Santa Maria Maggiore, la Rocca Scaligera e, come dicevamo, le Grotte di Catullo, dove possiamo riflettere, attardandoci tra i ruderi imponenti della villa romana di età imperiale. Al tramonto, sulle onde dolci del Garda, le suggestioni sono uniche.

N TIZIE

Siamo nell'Alto Garda e viaggiamo insieme alla scoperta di un piatto che appartiene alla tradizione più antica, frutto di ricette tramandate di generazione in generazione. Come, appunto, quella delle alborelle con le cipolle. Preparare un piatto così sembra semplicissimo, no? Invece richiede una ricerca di equilibrio di sapori che può arrivare solo da esperienza e dal difficile compito di nutrire tavolate numerose. Serve un chilogrammo di alborelle (di quelle in salamoia). E se non ci fossero? I lavarelli possono supplire. Non ci affideremmo invece a trote e tinche per questa preparazione o altri pesci, ma è questione di gusti. Le proporzioni sono importanti, quindi: a un chilogrammo di alborelle risponde un chilogrammo di cipolle. Noi preferiamo quelle più dolci, rosse, ma rientriamo sempre nella singolarità del gusto e del piacere del palato. Un poco di farina, olio di oliva (ovviamente del Garda e rigorosamente certificato), rosmarino, alloro, pepe e sale. Il pesce, pulito con cura, passato su carta assorbente, ora va infarinato. Poi, lo sfrigolio dell'olio d'oliva bollente sarà la colonna sonora della frittura, che troverà la sua espiazione finale nuovamente sulla carta assorbente, per togliere ogni ridondanza. La cipolla, tagliata finissima, vive a parte la sua parabola, nel classico tegame (anche di terracotta non sarebbe male), dove cuoce e soffrigge fino a divenire trasparente, inondando di profumo la cucina. Lasciate che gli ingredienti del nostro piatto si sposino lentamente, per almeno venti minuti, con gli aromi come testimoni attivi. Salate e pepate. Poi, in tavola, per gustare con una morbida polenta (anche se c'è chi ama quella più dura), il buon gusto dei tempi andati. Il tutto accompagnato da un vino schietto, un chiaretto o un rosso dal sapore corposo. Buon appetito. della Riviera. Il luogo è ricco di testimonianze, come la Colonna con il Leone di San Marco, il Monumento alla Bella Italia, l’Hotel Golfo, ex Villa Bianchi, quanto rimane del castello di Maderno, il Santuario della Madonna di Supina, il Santuario di Santa Maria del Benaco, la Chiesa di S. Giorgio… L’elenco potrebbe continuare ancora, Toscolano Maderno è luogo di testimonianze e storia, anche della più tragica storia recente legata alla tragedia della guerra civile. Quanto può raccontare va ascoltato mentre si passeggia sul lungolago, dove troviamo l’imbarcadero o le spiagge bene attrezzate, godibilissime. Un capitolo a parte meriterebbe la Valle delle Cartiere: una vera oasi naturale che, al contesto paesaggistico unisce quello storico e sociale. Infatti qui trovò sede un polo di produzione della carta, di rilevante importanza nei territori della Repubblica Veneta e non solo. Ambiente, antica impresa di produzione della carta e ora testimonianza di archeologia industriale, ecosistema, qui sembrano in armonia e il “Museo della Carta” è un percorso da assaporare, scoprendo le tappe della produzione car(reda) taria.

17


ACIBRESCIA PASSIONE D’EPOCA

La Ford sportiva degli anni Settanta che conquistò il cuore degli italiani

SOTTO IL CIELO DI “CAPRI”

D

oveva essere una sintesi felice tra l'americana “Lincoln Capri” degli anni Cinquanta e l'inglese “Ford Consul Capri” dei primi anni Sessanta. I progettisti centrarono in pieno l'obiettivo. La Ford “Capri” agli italiani piaceva, eccome.

E divenne, per molti automobilisti, il “ponte ideale” tra la berlina e la coupè sportiva. Bella, dalle linee pulite con quel certo non so che di “Mustang” nelle griglie laterali, sulle fiancate, aggressiva quanto basta. Capace di intraversarsi e “scodare” sui tornanti, per imparare o mettere alla prova le proprie più o meno acclarate capacità di pilota. Unico neo, anche se come molte Ford non apparivano così sottodimensionate, le prestazioni del motore, non travolgenti.

La Ford Capri, comunque, specialmente nelle versioni più fedeli all'originale, oggi può diventare un bell'oggetto da collezione, capace pure di regalare belle soddisfazioni ai raduni e nelle gare di regolarità. Inoltre si sta rivalutando, il che non guasta, e fa ben sperare per il futuro anche come piccolo investimento.

Ma torniamo alla coupè dal fascino americano, adattata al gusto europeo. Ne raccontiamo con la giusta dose d'emozione e

18

passione, visto che sulla Capri, chiamiamola più familiarmente, è trascorsa una sori non era male, sia parte dell'infanzia di chi I progettisti scrive. Complice il sogno centrarono in pieno quelli di serie, come il tappo del serbatoio con sportivo, ma non troppo, l'obiettivo. serratura o i profili inox di mio padre, che della La Ford “Capri” del sottoporta. Non manbellezza di casa Ford si innamorò. Magnificandola a agli italiani piaceva, cavano i sedili anteriori ribaltabili e quelli posteriori tal punto che un giorno il boeccome separati con il bracciolo cenlide, azzurro chiaro, apparve trale. Sportivi nella forma e nelcome da rito italico, sotto il ball'accoglienza. cone di casa, per il primo giro di prova con mia madre. Che approvò. L'amore Due i motori, c'era anche il “1500”, corper la Capri, complice il fascino evocativo nice ad allestimenti personalizzabili, del nome e la selleria similpelle, fu lungo compreso tetto apribile o in vinile o cerchi e condiviso. Pure il sedile posteriore era sportivi, volante in legno, radio, un po' comodo, anche per i lunghi viaggi. E il scarno, anche per una sportiva, il crubaule offriva la possibilità di caricare scotto a imitazione di legni blasonati. E pacchi e valigioni adatti a vacanze d'altri ancora, tante dotazioni “aftermarket”. tempi, di quando si “villeggiava”. Peso molto leggero (975 chilogrammi), trazione posteriore, vocazione sportiva, La Ford Capri apparve per la prima erano i must della vettura. volta, dopo l'affinamento dei modelli prototipo, negli stabilimenti di Dagenham e Un cocktail vincente, che ricordiamo Colonia, dove rimase in produzione fino bene da adolescenti, capace di far diverall'agosto del 1972. Uno dei modelli di ritire i nostri papà e di garantire quel certo ferimento era la “1300 XL”: sospensioni “tono” nell'affrontare i tornanti di monconfortevoli, sterzo molto progressivo, tagna, godendo di un piacere di guida che linea americaneggiante, un motore 1305 oggi in molti ricordano con una dose di con 50 Cv Din di potenza, bastavano a nostalgia. convincere. E anche la lista degli acces-


ACIBRESCIA PASSIONE D’EPOCA

BRESCIA

N TIZIE

“Spitfire” Triumph PRONTI A STUPIRSI PER IL ROMBO DI UNO “SPIT”

L

Uno spider da sogno con il nome del caccia più famoso della seconda Guerra Mondiale

o Spitfire lo ricordiamo bene, almeno dalla sua ultima apparizione nel nostro passato prossimo di fine anni Ottanta. Acquistato di terza mano, sistemato con passione e cura lasciando intatta la vernice originale, appunto “arancio-aragosta”, rivisto nel motore, bilanciato e un poco potenziato. Apparteneva alla classe 1978, lo "Spit", uno degli ultimi della serie conclusiva, prima che sulla leggenda arrivasse la parola "fine".

Modernizzato qua è là, con un poco di plastica e gomma che non piacevano molto ai suoi cultori, non aveva comunque perso nulla della sua magia. Due posti secchi, con una specie di spazio ricavato dietro i sedili, il tappo del serbatoio in centro, sul cofano posteriore, dietro le spalle di pilota e copilota, da aprire con un gesto morbido e una semplice pres-

sione del polso, il cruscotto in legno, il volante, aftermarket, in cuoio, la leva del cambio cortissima, come gli innesti, quattro più retro, che non si trovava mai.

Completavano il quadro dal fascino galeotto lo scarico modificato, gli indicatori che schizzavano in alto con una bottarella delle nocche, come in tempi lontani, il quadro strumenti, il caldo che usciva dal basso in folate dirette al viso, mentre guidavi. E due tergicristalli cromati piccolissimi.

Battesimo primaverile sotto la pioggia, con lo Spitfire, con hardtop montato. E poi via per le strade d'Italia. Mai un problema meccanico, mai un guasto. Mai un trafilaggio d'olio. Grande auto e grande omaggio a un passato che oggi, acquisendo a un prezzo ancora ragionevole un modello ben tenuto, possiamo far rivivere con grande soddisfazione.

E non dimentichiamo che, nella gamma Spitfire Triumph, ci sono variazioni, tipologie e motorizzazioni ancora in grado Altra dose di fascino? Quel cofano che di soddisfare tantissimi utenti, anche aprivi facendo scattare due leve ai fianchi, alla ricerca di cilindrate come la 1300, o sinuosi come quelli di una bella di meno rintracciabili coupè (c'era donna. Sotto a quei ganci croanche quello). Con colori tramati potevi metterci anche Quel cofano dizionali, come il classico due bandierine inglesi, per verdone o bianco quasi avoche aprivi fare scena, ma la magia rio, o freschissimi, vivaci, facendo scattare era l'apertura. Due leve gialli, arancio, studiati due leve ai fianchi, per sollevate. E il cofano che i giovani di allora, si rovesciava in avanti, sinuosi come quelli pronti ancora a stupirsi e tutto. Passaruota compredi una bella sognare per il rombo di si, lasciando il motore uno “Spit”, mentre passa a donna “nudo” e accessibile da ogni bassa quota sui ricordi. lato. Roba da gara, da volo, A cura di Roberto Barucco da sogno per gli appassionati.

19


ACI BRESCIA BLOG

‘‘B

Il “RALLENTATORE” E’ DAVVERO UTILE?

uongiorno Direttore, ogni giorno, per “uscire” dalla città, diretta al mio lavoro nella Bassa, oltre al consueto traffico, al quale ho fatto l'abitudine, devo marciare quasi a passo d'uomo perché ci sono quelli che io chiamo “rallentatori”. Ovvero, quei dossi artificiali che devi superare a pochi chilometri l'ora, per non prendere delle brutte botte con l'auto. Mi domando se sia davvero utile installarne così tanti. A me sembra che l'unica cosa che rallentino sia il traffico automobilistico...”. Olga P., Brescia

“Caro lettore, il 'rallentatore', sotto forma di dosso in cemento o altro materiale, anche plastico (sia pur di minor uso in alcune situazioni) ha l'indubbio pregio di mettere in sicurezza zone, come i centri storici o le aree dove ci sono scuole, tanto per citarne alcune, dove spesso i pedoni e i ciclisti corrono rischi non in-

20

differenti. È una forma indotta di invito alla prudenza e all'attenzione. Comprendo che per l'automobilista possano sembrare una seccatura e capisco anche alcuni disagi, ma è altrettanto vero che contribuiscono alla sicurezza complessiva, eliminando molti rischi che sono connessi a velocità eccessiva o disattenzione. L'importante, ritengo, è essere coscienti della pubblica utilità del 'rallentatore' e della sua funzione, lo sottolineo da utente della strada e automobilista”. I CICLISTI E IL CODICE DELLA STRADA

“Caro Direttore, complimenti per la rivista, che leggo sempre con attenzione. Vorrei segnalare che sarebbe interessante parlare di normative del Codice della Strada in merito ai ciclisti. Mi capita spesso, in particolare il sabato e la domenica, quando mi concedo una passeggiata fuoriporta con la famiglia, di trovare gruppi di appassionati (non ho nulla contro di

loro, pure io amo la bicicletta) che spesso trascurano il codice: viaggiano occupando tutta la carreggiata, oppure, anche se a fianco della strada ci sono le piste ciclabili, sono spesso in mezzo alla corsia riservata alle automobili. Insomma, una “rinfrescata” alle norme del Codice farebbe bene pure a loro. Specialmente, avviene in moltissimi casi, perché smessa la bici ritornano automobilisti”. Sergio M. Rodengo Saiano

“Gentile lettore e amico ciclista-automobilista, condivido alcuni passaggi della sua lettera. Ritengo che una maggiore attenzione e comprensione, da parte di chi usa le due ruote (e anche l'automobile), potrebbe evitare molti contrasti, ormai all'ordine del giorno, e contribuire anche a evitare incidenti, spesso gravi. L'uso delle piste ciclabili, dove ci sono, contribuirebbe ad aumentare sicurezza e prevenzione. Mi piacerebbe, tornando al tema che ha sollevato, aprire un confronto, magari sotto forma di forum sulle nostre pagine online, perché le varie realtà possano condividere i temi, arrivando a soluzioni comuni, utili in tutti i casi”.


ACI BRESCIA SERVIZI

BRESCIA

N TIZIE

Rinnovo patente: Aci Brescia ti aiuta

L

a normativa attuale prevede che ad ogni rinnovo il titolare della patente debba sostenere una visita medica di idoneità e che la Motorizzazione Civile debba rilasciare una nuova patente con la foto del titolare aggiornata. Questa patente sarà inviata a cura della Motorizzazione Civile all'indirizzo del titolare (o in Agenzia) tramite posta assicurata. Per sostenere la visita medica è

La patente di guida è scaduta, sta scadendo? Per evitare sorprese e multe salate, rivolgetevi appena possibile all’Aci Brescia o a una sua Delegazione sul territorio. Agli sportelli sapranno informarvi dettagliatamente sulla documentazione necessaria, sulla tempistica, la visita medica e come affrontare l’esame per il rinnovo del titolo di guida.

necessario presentarsi di persona in Aci Brescia con i seguenti documenti: - patente scaduta o in scadenza - carta d’identità e codice fiscale - 3 foto formato tessera Il medico che effettua la visita attesta l'idoneità collegandosi immediatamente via web con la Motorizzazione Civile ed indicando, se del caso, alcune prescrizioni riguardanti il titolare della patente o gli eventuali adattamenti al veicolo. Al termine sarà rilasciata al richiedente la ricevuta ottenuta dalla Motorizzazione Civile che attesta l'avvenuta con-

ferma di idoneità con cui sarà possibile circolare al massimo per 60 giorni nell'attesa che arrivi la nuova patente. Orario visita medica per rinnovo patente: da lunedì a venerdì alle ore 16. Non è necessaria alcuna prenotazione.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Area pratiche auto all’indirizzo praticheauto@aci.brescia.it oppure allo 030 2397 307-335.

21


ACI BRESCIA SERVIZI

AUTOMOBILE CLUB BRESCIA presenta

E T N E T A P

Aci Brescia mette al sicuro la patente

all’Automobile Club Brescia il

CORSO RECUPERO PUNTI è RIMBORSATO! È un servizio offerto con

A

LD ACI GO

utomobile Club Brescia offre una grande opportunità: il rimborso totale di un corso di recupero punti (come previsto dall’art. 126 bis Codice della Strada) per coloro che attiveranno o rinnoveranno l’associazione. Automobile Club Brescia è stato autorizzato dal Ministero dei Trasporti ad organizzare corsi di recupero punti per i

22

TEMA S I S I C A soci e non, presso la propria sede. Le iscrizioni al primo corso di recupero punti sono aperte. I corsi svolti, in collaborazione con personale di Polizia locale, hanno come scopo il binomio tra maggior approfondimento delle tematiche contenute nel Codice della Strada e la sensibilizzazione alla sicurezza stradale. I corsi avranno la durata, per le patenti B, di dodici ore e, per le patenti superiori, di diciotto ore. L'Automobile Club Brescia, per coloro in possesso della tes-

Serie di multe per eccesso di velocità? Sanzioni? Tra i servizi offerti dalle tessere Aci Gold e Aci Sistema ci sono anche i corsi di recupero punti. Un vantaggio in più per gli associati, che possono contare su un’assistenza diretta, in collaborazione con il personale della Polizia locale: corsi che possono contare, per gli associati, sul rimborso totale della quota di partecipazione.

sera associativa prima dell'evento che ha causato la decurtazione del punteggio della patente, rimborserà totalmente la quota di partecipazione allo stesso corso. Il rimborso del recupero punti è un servizio contenuto in tutte le tipologie associative Aci. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Area soci all’indirizzo soci@aci.brescia.it oppure telefonare ai numeri 030 2397 307/335.


ACI BRESCIA SERVIZI

BRESCIA

N TIZIE

L'auto d'estate I controlli prima delle vacanze

P

Adesso è davvero finito: l'inverno è un ricordo. Bella stagione, passeggiate, bicicletta fissata sul portabagagli e via: si parte. In tutta sicurezza? Per evitare le recriminazioni del “dopo”, i musi lunghi di passeggeri, mogli e fidanzate e qualche bel conto salato, è meglio guardare con attenzione allo stato di salute della propria automobile, reduce dall'inverno, dal freddo, dalle gelate notturne (specie se la parcheggiate all'aperto), dal sale sparso sulle strade e dalle infiltrazioni. Una controllata, anzi “una ripartenza” primaverile non fa affatto male. Vediamo qualche passaggio, non tutti, per questioni di spazio, da non trascurare. rima di tutto un bel lavaggio a fondo, anche del sottoscocca. Via sale e residui dell'inverno, questo è tempo di rinascita. Anche per l'auto. E non guasterebbe pure quello che un tempo chiamavano “ingrassaggio”. Controllare le guarnizioni e la loro tenuta, verificare le spazzole dei tergicristalli e, se è il

caso, sostituirle. I temporali d'estate non scherzano. Ora passiamo all'impianto di condizionamento dell'aria (e diamo pure una rapida occhiata anche a quello di riscaldamento, che in certe sere di tarda primavera o d'estate, in montagna, ad esempio, non appare superfluo). Accendiamo il motore e avviamo l'impianto. Controlliamo l'aria che esce dalle varie bocchette, selezionando i settori. E

sentiamo se il fresco è reale, senza cattivi odori o altro. In caso contrario, una sostituzione dei filtri, compreso quello antipolline e una ricarica dell'impianto saranno di grande aiuto e sollievo nei mesi più roventi.

A proposito di mesi “caldi”. Sembrano oggetti d'altri tempi, ma una foderina in tessuto fresco o in vimine, leggera, quasi anni Sessanta, non solo contiene

23


ACI BRESCIA SERVIZI

Controllare il corretto funzionamento di tutte le lampadine, “tutte”. Tenerne sempre di scorta non nuoce.

Le gomme sono un capitolo a parte, vanno analizzate con cura dal vostro gommista di fiducia. Caldo e viaggi autostradali non sono una panacea per l'unico contatto che avete con l'asfalto. Verificate lo stato di consumo e d'uso del battistrada. E, per i ritardatari, “cambiate le gomme da neve” se non lo avete ancora fatto: con il caldo le termiche si consumano velocemente! Le gomme estive, invece, non esitate a sostituirle, se hanno troppo “vissuto” sulle loro spalle, in tutti i sensi. Pensiamo a piccoli tagli, usura anomala, battistrada al minimo. Non si tratta solo di multe salate o peggio, ma di tutela e salvaguardia di chi viaggia con voi, dei vostri cari. Non risparmiate sulle gomme e tantomeno sui freni, da controllare con cura prima del caldo e degli esodi estivi. Ah, e non dimenticate, per chi l'ha, di verificare lo stato della gomma di scorta e il suo gonfiaggio. Ricordate di controllare il cric e la chiave per smontare le gomme.

il sudore, ma evita disagio a chi guida. Non releghiamola al mondo dei ricordi, spesso sono davvero utili. Proprio come i parasole pieghevoli per il parabrezza o per il lunotto. Non compiono miracoli, ma d'estate aiutano, quando si lascia l'auto in sosta. Come le tendine adesive, a ventosa, destinate ai finestrini. Risolvono parecchi problemi, specialmente se in auto con noi viaggiano i bambini e anche, nel baule della station o della monovolume, i nostri pet, amici di famiglia. Sempre rimanendo nel passato recente, un coprivolante estivo, leggero, a prova di calore, magari in tessuto, sarà d'aiuto: serve a evitare di impugnare un volante rovente. Torniamo all'auto e verifichiamo la batteria, che d'estate soffre, non solo d'inverno. Controlliamo che sia tutto ok. Il caldo porta problemi imprevisti. Affidiamoci al consiglio di un valido elet-

24

Una piccola dotazione di emergenza, ma certamente ci avrete pensato, completa il kit da viaggio estivo: guanti da meccanico per intervenire ed evitare trauto. Se ci Verifichiamo la batteria, scottature e tagli, detergente per le mani (meglio sono dubbi, meche d'estate soffre, quello disinfettante) taniglio sostituirla. non solo d'inverno. chetta (anche pieghevole) Controlliamo per ogni situazione, Dopo la batteria stracci e fazzoletti di controlliamo con che sia tutto ok. nastro adesivo cura anche il liAffidiamoci al consiglio carta, forte, acqua per emerquido refrigedi un valido elettrauto. genza da radiatore (capita, rante e i livelli Se ci sono dubbi, capita...), liquido per l'imdel fluido di trapianto lavavetri (finisce meglio sostituirla smissione. Sersempre quando serve e virà a prevenire non sempre ci sono aree di sosta attrezangoscianti surriscaldamenti, magari in zate), lampadine di scorta, cacciavite coda, sotto il sole. e chiave inglese. Verificate i giubbotti da indossare in caso di emergenza, conCambiare i vari filtri. E attenzione alla trollate il triangolo. E non dimenticate viscosità dell'olio. Invece del “rabun piccolo pronto soccorso da viaggio, bocco”, se possibile, cambiamolo. Ripripossibilmente senza prodotti scaduti e stinare con cura i liquidi dell'impianto con medicinali per punture d'insetto e lavavetri e lavafari, utilizzare prodotti scottature. Il resto è storia di bella stada aggiungere all'acqua, o già pronti, cagione, d'estate e di strade assolate. Buon paci di rimuovere dal parabrezza insetti (reda) viaggio! di vario tipo.


ACI BRESCIA SERVIZI

BRESCIA

N TIZIE

Conosci i servizi di Aci Gold? La tessera che offre il top dell'assistenza

Con ACI Gold hai: il soccorso stradale gratuito in Italia e all'estero nei paesi U.E., in Svizzera, Norvegia, Serbia, Montenegro, Marocco, Tunisia "all'auto associata": tutte le volte che ne hai bisogno in Italia, anche se non sei a bordo; "a te": 2 volte, su qualunque veicolo viaggi (auto, moto, camper) in Italia, anche se non è il tuo; "all'estero": 2 volte su qualunque veicolo viaggi. E in caso di immobilizzo di "qualsiasi veicolo sul quale sei a bordo": Auto sostitutiva fino a 3 giorni o trasporto dell'auto a casa; Auto sostitutiva fino a 30 giorni (per furto dell'auto associata); Servizi accessori: albergo, taxi, spese di viaggio; Pulizia serbatoio per errato rifornimento carburante (previo soccorso ACI). Con ACI Gold hai inoltre servizi più ricchi: Medico Pronto per te e i tuoi familiari a casa e in viaggio; Assistenza pediatrica e cardiologica in Italia.

Interventi a domicilio: In situazioni di emergenza, prestazioni professionali 24h su 24h di: falegname, fabbro, idraulico e elettricista. E in più: Tutela Legale e Rimborso corsi per recupero punti patente; Show your Card! Sconti in Italia e all'estero; Tariffe di soccorso stradale scontate per i soci per interventi di soccorso e assistenza stradale non inclusi nella tessera. ACI Gold familiare* - Costo annuale: 79,00 Euro La tessera ACI Gold scontata per i familiari conviventi (il coniuge o il convivente di fatto, i figli e i genitori) del socio. PER INFORMAZIONI GLI UFFICI ACI BRESCIA SONO DISPONIBILI: da lunedi a venerdi ore 8,30 - 17 tel. 030 23 97307/335 - fax 030 2397341 email: soci@aci.brescia.it

25


ACI BRESCIA SERVIZI

LE TESSERE ACI A Brescia

ACI Gold Costo annuale: 99,00 Euro LA PIÙ RICCA DI SERVIZI, PER TE, LA TUA FAMIGLIA, IL TUO VEICOLO ACI Gold ti offre il top dell'assistenza al veicolo e dell’assistenza medico-sanitaria per te e la tua famiglia, in Italia e all’estero, a casa e in viaggio.

ACI Sistema Costo annuale: 75,00 Euro TUTTE LE SOLUZIONI IN VIAGGIO PER TE E IL TUO VEICOLO

PER INFORMAZIONI GLI UFFICI ACI BRESCIA SONO DISPONIBILI: da lunedi a venerdi ore 8,30 - 17 tel. 030 23 97307/335 fax 030 2397341 soci@aci.brescia.it

ACI Sistema ti offre l’assistenza medico-sanitaria in Italia e all’estero e tutti i servizi di assistenza al veicolo.

ACI Club Costo annuale: 35,00 Euro LA PRIMA SOLUZIONE ALLE TUE ESIGENZE DI MOBILITÀ La nuova ACI Club è più ricca di servizi e soluzioni alla mobilità, ti garantisce un soccorso stradale in Italia, su qualsiasi mezzo ti trovi.

ACI Storico Aderente Costo annuale + quota annuale di associazione al Club ACI Storico: 209,00 Euro LA TESSERA VINTAGE DIVENTA TESSERA "ADERENTE" DEL CLUB ACI STORICO DEDICATA AGLI AMANTI DELLE AUTO E MOTO D'EPOCA La tessera socio "Aderente" assicura tutti i servizi della tessera Vintage: assistenza a 10 veicoli, 3 soccorsi stradali gratuiti in Italia e all’estero, fino a 50 km di traino, abbonamento a "Ruoteclassiche" e altri benefici. La prima adesione al Club ACI Storico come socio "Aderente" costa 109 euro di quota annuale più 100 euro di iscrizione una tantum.

26


ACI BRESCIA SERVIZI

BRESCIA

N TIZIE

L’Aci ti ricorda la scadenza della tua patente

Riservato ai tesserati ACI Brescia

Per eliminare ogni rischio di dimenticarsi il rinnovo della patente entro i tempi stabiliti, l’Automobile Club Brescia offre un servizio gratuito di “segreteria”. Compila il tagliando di seguito riportato, ritaglialo e spediscilo agli Uffici dell’Automobile Club Brescia, oppure recapitalo presso la Delegazione Aci più vicina. I tuoi dati, custoditi nel pieno rispetto della privacy, verranno inseriti in un apposito archivio e serviranno per farti pervenire la segnalazione relativa alla scadenza della tua patente, in tempo utile per il rinnovo.

FONDAZIONE POLIAMBULANZA E ACI BRESCIA

Il sottoscritto

Un accordo per la salute degli occhi

ADESIONE AL SERVIZIO AVVISO SCADENZA PATENTE GUIDA Nato a

Il

In via

n.

Residente a Tessera sociale n.

Titolare di patente di guida n. Rilasciata da

In data

Valida fino a

CAP Categoria

Aderisce all’iniziativa con cui l’Automobile Club Brescia provvederà a inviare all’indirizzo di cui sopra e prima della scadenza di validità, l’avviso per il rinnovo della patente di guida. L’avviso verrà inviato a mezzo posta ordinaria. L’automobile Club Brescia non assume alcuna responsabilità per l’eventuale mancato recapito postale del suddetto avviso. Data

Firma

Il consenso al trattamento dei dati personali (ex legge 675/96) è stato prestato al momento della sottoscrizione della tessera sociale.

Corsi di recupero punti patente

Compila, ritaglia e spedisci il presente tagliando agli Uffici dell’Automobile Club Brescia Il sottoscritto Nato a

Il

In via

n.

Residente a Tessera sociale n.

Titolare di patente di guida n.

CAP Categoria

Valida fino a

L’OMAGGIO SOCIALE

̀ e interessato a conoscere le modalità relative al recupero dei punti della patente. Chiede di essere contattato (indicare una X sulla modalità prescelta) urgentemente (tramite telefono al numero ) tramite invio con posta ordinaria tramite e-mail all’indirizzo Data

Firma

Il consenso al trattamento dei dati personali (ex legge 675/96) è stato prestato al momento della sottoscrizione della tessera sociale.

27


28

ACI BRESCIA CONSIGLIA


ACI BRESCIA CONSIGLIA

BRESCIA

N TIZIE Informazione promozionale

P

er celebrare i 70 anni dalla fondazione, SARA, Compagnia assicuratrice ufficiale dell’Automobile Club d’Italia, offrirà a tutti i nuovi clienti 70 giorni di RCA gratuiti sui 12 mesi acquistati.

Per i Soci Aci, inoltre, viene riservata una nuova polizza, “SARA CHECK POINT”, con il certificato di garanzia per la compravendita dell’usato. Lo ha annunciato in una conferenza stampa Rosario Alessi, Presidente di SARA: “Allargare considerevolmente la presenza in settori diversi dalla RCA, per fronteggiare le sfide di un mercato in sempre più rapida e profonda trasformazione”.

È questa, in estrema sintesi, la filosofia con la quale il Presidente di Sara Assicurazioni, Rosario Alessi, invita a valutare le tante novità che, oggi, stanno creando il mercato assicurativo di domani. Alessi ha evidenziato quelli che, a suo avviso, sono i nodi strutturali fondamentali del settore: l’avvento, sempre più prossimo, dell’auto a guida autonoma, il passaggio dalla cultura della “proprietà” a quella della “condivisione”, il progressivo invecchiamento della popolazione e il suo rapporto con la “rivoluzione digitale”.

SARA ASSICURAZIONI COMPIE 70 ANNI E festeggia offrendo 70 giorni di RCA gratis per i nuovi clienti

del secolo scorso”), Per quanto rimentre, nel giro di guarda il primo Rosario Alessi: pochi anni, “Car Shapunto, sono “La condivisione ring", “Car pooling” e due le criticità “Car peer to peer” principali indivista sostituendo duate dal Presila proprietà delle auto, (una sorta di autonoleggio fra privati) divendente di SARA: l’invecchiamento teranno sempre di più il nodo respondella popolazione i nuovi modi di vivere sabilità (“In caso di incie la rivoluzione digitale la mobilità privata. dente con cambiano il mercato L’aumento della vita e, un’auto che si assicurativo: soprattutto, della vitaguida da sola “A allargare la presenza lità media delle perchi va imputata sone, infine, faranno sì la responsabioltre la Rca e studiare che una fascia sempre lità e chiesto il polizze altamente crescente di popolarisarcimento? Al innovative” zione over 75 subirà la proprietariorivoluzione digitale e, passeggero? Al molto spesso, non ricostruttore? A chi ha fornito il software?” ). Bisognerà sulterà in grado di goderne i benefici. inoltre affrontare il problema della gestione di una “complessa fase transi- “Il prossimo futuro – ha dichiara il pretoria, nella quale continueranno a sidente Rosario Alessi - sarà ancora più circolare, con percentuali diverse da complesso per le assicurazioni: sono in una nazione all’altra, le vetture tradizio- fase di avanzata sperimentazione le nali insieme con quelle a guida auto- auto a guida autonoma. Sarà importante esaminare nuovi problemi che rinoma”. guardano la responsabilità di un A proposito del passaggio dalla cultura incidente per queste auto e la convidella proprietà a quella della condivi- venza con quelle tradizionali”. Per il sione, Alessi ritiene che, progressiva- nuovo direttore generale Alberto Tosti mente, la prima sarà riservata alle auto “l'attenzione principale è rivolta allo svidi altissima gamma (“sarà difficile ve- luppo della rete agenziale, primario dere condivisa una Ferrari”) e a quelle asset della compagnia, in abbinamento storiche, (“vere e proprie opere d’arte a importanti investimenti sull'innovada tutelare che testimoniano la genia- zione che inesorabilmente sfida il merlità degli stilisti e l’abilità dei costruttori cato assicurativo”.

29


Giorgio Nada Editore

VIAGGI E TURISMO “Guida per salvarsi la vita viaggiando. 500 esperienze e luoghi per stare bene” di Remo Carulli e Luigi Farrauto

"Salvarsi la vita viaggiando" è la prima guida Lonely Planet che indica “il viaggio su misura”: adatto alle persone e selezionato sulla base di parametri come emozioni, sensazioni, caratteristiche, passioni. L’importante è preparare le valigie. Viaggiare, per stare meglio e riscoprirsi mettendosi in cammino. Bella idea, libro gradevolissimo, immagini capaci di conquistare e affascinare, arricchite da approfondimenti di cinema, arte, letteratura e mete adatte alle più svariate condizioni psicologiche. Ed. EDT

LINGUISTICA “Slang words”di Davide Sala

Per non essere mai a corto di vocaboli nel cuore di una metropoli, o di una cittadina, dell’area anglofona. Lo slang, per capire canzoni e film, conversare, non rimanere sorpresi da un “modo di dire” o da una espressione gergale. Interessante e di assoluta utilità, viaggio dopo viaggio. Ed. Giunti Demetra

NARRATIVA “Marcovaldo” di Italo Calvino

“Favole moderne”, scrisse Italo Calvino. Appunti di una vita ai margini della grande città industriale. Antesignano d’un genere. Di rara sensibilità, la storia del manovale Marcovaldo e della sua personale battaglia nella megaditta. Amaro e dolcissimo, capace di cogliere tra i fumi di una ciminiera il passaggio d’una nuvola o la primavera che arriva e d’inverno, sorprendersi per il silenzio della nevicata, che copre tutto. Edizione ben curata, con le illustrazioni di Sto, altro grande del nostro Novecento. Da rileggere e meditare. Ed. Mondadori, Collana Oscar junior

30

LIBRI&MUSICA DI IERI E DI DOMANI

ACI BRESCIA RELAX

MOTORI “Vite di corsa” di Pino Allievi Il libro è ormai nella categoria degli “imperdibili”: va acquistato e letto con la stessa autentica passione che il grande Pino Allievi, firma storica della Gazzetta dello Sport, ha trasmesso a ogni pagina. Da autentici cultori di Formula 1 e avidi lettori di aneddoti, vicende e storie nate “dietro le quinte”. C’è una vita da giornalista che si racconta e racconta esistenze straordinarie, raccolte a bordo pista, non solo piloti, ma manager, astronauti, designer, cantanti.

Vascononstop

Artisti: Vasco Rossi Supporto: CD Audio Numero dischi: 4 Etichetta: Universal Data di pubblicazione: 11 novembre 2016

Che dire e scrivere del grandissimo Vasco che non sia già riservato al percorso della storia della musica? Vasco è icona, certezza, forza e riferimento, per sensazioni, emozioni, suggestioni. Lo seguiamo da quando eravamo ragazzini, ci siamo incazzati e commossi, esaltati e abbiamo ballato, con i suoi testi, le sue musiche. Li abbiamo cantati in coro innumerevoli volte. Era con noi, il Vasco, in auto, mentre guidavamo verso l’alba. Era sempre lì, sotto le armi ai tempi della naja obbligatoria, quando pensavamo al primo amore, da studenti, da ribelli, quando abbiamo trovato l’impiego, quando la cravatta sostituì il capello lungo e il motorino finì in garage, dietro l’utilitaria nuova e tagliandata. Sempre con noi, Vasco, anche quando firmammo il primo mutuo e anni dopo, scoprimmo i figli adolescenti che cantavano le sue canzoni. Vasco c’era e c’è, mentre il nostro tempo scorre. E ritrovarlo ora, anche se di lui forse abbiamo sentito e letto quasi tutto, in questa antologia completa, ben rifinita, è un piacere che si rinnova. I suoi più grandi successi, quattro inediti, quarant’anni di palco, di vita. Da acquistare, certo. Ascoltare e riascoltare, per rievocare, sognare, commuoversi, sperando in un mondo migliore. (r.b.)

Disco 1 1 Un Mondo Migliore 2 Come Nelle Favole 3 L’Amore Ai Tempi Del Cellulare 4 Più In Alto Che C’È 5 Sono Innocente Ma… 6 Come Vorrei 7 Cambia Menti 8 L’Uomo Più Semplice (Reloaded) 9 I Soliti 10 Manifesto Futurista Della Nuova Umanità 11 Eh…Già 12 Ad Ogni Costo 13 E Adesso Che Tocca A Me 14 Gioca Con Me 15 Il Mondo Che Vorrei 16 Basta Poco 17 E… 18 Un Senso

Disco 2 1 Buoni O Cattivi 2 Stupido Hotel 3 Ti Prendo E Ti Porto Via 4 Siamo Soli 5 La Fine Del Millennio 6 Rewind 7 Quanti Anni Hai 8 L’Una Per Te 9 Io No… 10 Gli Angeli 11 Sally 12 Mi Si Escludeva 13 Senza Parole 14 Stupendo 15 Delusa 16 Vivere

Disco 3 1 Gli Spari Sopra (“Celebrate”) 2 Guarda Dove Vai 3 Ormai È Tardi 4 Domenica Lunatica 5 Liberi ….Liberi 6 Non Mi Va 7 Ciao 8 Brava Giulia 9 C’È Chi Dice No 10 T’Immagini 11 Toffee 12 Cosa Succede In Città 13 Va Bene, Va Bene Così 14 Portatemi Dio 15 Una Canzone Per Te 16 Bollicine 17 Vita Spericolata

Disco 4 1 La Noia 2 Canzone 3 Splendida Giornata 4 Ogni Volta 5 Vado Al Massimo 6 Incredibile Romantica 7 Voglio Andare Al Mare 8 Siamo Solo Noi 9 Anima Fragile 10 Susanna 11 Non L’Hai Mica Capito 12 Sballi Ravvicinati Del 3° Tipo 13 La Strega (La Diva Del Sabato Sera) 14 Albachiara 15 Fegato Spappolato 16 La Nostra Relazione 17 Silvia 18 Jenny È Pazza


ACI BRESCIA RELAX

BRESCIA

N TIZIE

Visto? Ruota sostitutiva! Con Aci Gold questo e altro...

31


AUTOMOBILE CLUB BRESCIA Via Enzo Ferrari 4/6 - 25134 Brescia - Tel. 030 2397307/335 - Fax 030 2397341 soci@aci.brescia.it - www.brescia.aci.it

Il tuo Club: Tessere Aci Corsi recupero punti Assistenza legale per i soci Bollo auto - bollo sicuro Pratiche auto Passaggi di proprietà Conto proprio - conto terzi Rinnovo patente Duplicato patente Medico in sede per rinnovo patente

Per informazioni l’Ufficio Soci è disponibile: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 17 Tel. 030 2397307/335 - Fax 030 2397341

Profile for ACI

ACI Brescia Notizie - n°1 2017  

Periodico dell'ACI Brescia - aprile 2017

ACI Brescia Notizie - n°1 2017  

Periodico dell'ACI Brescia - aprile 2017

Profile for italia-it