Page 1

Nel cuore dell’Eurasia Cinquant’anni di archeologia italiana in Afghanistan Anna Filigenzi Direttore Missione Archeologica Italiana in  Afghanistan


Hazar Sum dalla preistoria al periodo islamico 1962‐1962 Scavo diretto da Salvatore M. Puglisi


Qandahar l’iscrizione bilingue (greco e aramaico) di Asoka (III sec. a.C.)

Pubblicata nel 1958 da Umberto Scerrato


Sulla “via meridionale” tra Kabul e Qandahar


Una posizione importante lungo  le antiche vie di comunicazione


Ghazni, area a est della cittĂ RAF 1946 Il perimetro della cittĂ  antica? (da Verardi e Paparatti 2004)


La Ghazni islamica

il Palazzo di Mas‘ud III (1112)

Residenza sultaniale con ampia corte centrale scoperta, quattro ivan, sala del trono, appartamenti privati e moschea. Sontuosa decorazione in marmo, mattone cotto e stucco ravvivati da una vivace policromia.


Un importante documento storico e artistico dal Palazzo: l’arco con un’iscrizione che si riferisce a Mas’ud III


Palazzo di Mas‘ud III Lastre di zoccolatura in marmo con iscrizioni in arabo e in persiano


La Ghazni islamica

“La Casa  dei Lustri” dimora di dignitari di corte (fine XII- inizi XIII sec.) che prende il nome dal ricco corredo del vasellame di lusso con decorazione a lustro


Tapa Sardar Un grande sito buddhista (III?‐IX secolo)


Tapa Sardar il Grande Stupa al centro della Terrazza Superiore sulla sommitĂ spianata del colle


Tapa Sardar Le aree di culto


Periodo Antico 1: nella tradizione gandharica


La transizione dal Periodo Antico 1 al Periodo Antico 2: le dorature


Il Periodo Antico 2: il gigantismo


Periodo Tardo: la grazia leggera dell’argilla


Terrazza superiore: le cappelle sopravvissute (Periodo Tardo, VII-VIII secolo)


Le aree di culto minori Terrazza inferiore, lato nord-ovest del colle


Le grotte buddhiste di Jaghuri e Qarabagh‐e Ghazni


Lala Khel

Gawargin


Tapa Zaytun (da Verardi e Paparatti 2004)


Tapa Zaytun  (da Verardi e  Paparatti  2004)

Ghar‐e Shah (da Verardi e Paparatti 2004)


Tapa Sanawbar (da Verardi e Paparatti 2004)


La MAIA per la salvaguardia del patrimonio afghano


Un  progetto per il futuro prossimo


Afghanistan  

Nel cuore dell’Eurasia Direttore Missione Archeologica Italiana in Afghanistan Anna Filigenzi Hazar Sum dalla preistoria al periodo islamico...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you