Page 1

9 9 R

9 Festival Cinematografico Internazionale dedicato alle Location

Isola d’Ischia 2|9 Luglio 2011 direzione Artistica: Michelangelo Messina

9


LUNGOMETRAGGIO


ISCHIA 2 - 9 luglio 2011

con l’adesione del

Presidente della Repubblica

“Il cinema non morirà mai, ormai è nato e non può morire: morirà la sala cinematografica, forse, ma di questo non mi frega niente.” Mario Monicelli

LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

ischiafilmfestival


ISCHIA > 4-10 luglio 2010 207


Pag 6 7 8 12 14 16 22 24 40 70

Chi siamo Who are we

104

Saluto del direttore

Scenari fuori concorso

Film out of competition [ 106 Lungometraggi

Feature Films

Greetins from director

[ 1112 Cortometraggi

Location del festival

[ 131 Docuemntari

Shorts

Festival location

Documentaries

Come fruire del festival

How to enjoy the festival

140

Premi ed eventi Speciali

Albo doro

Winner past edition

Award and special Events [ 142 Premi Speciali

Ospiti

[ 1144 Mostra

Giuria

[ 150 Convegno Nazionale sul Cineturismo Movie Induced Tourism National Conference [ 154 Espositori

Special Awards Exibition

Guests Jury

Exibitors

Proiezioni Speciali

Special Screening

160

Primo Piano

Focus

162

Opere in concorso

Film competition [ 72Documentari

Documentaries

[ 82Cortometraggi

Shorts

[ 94 Location negata

Denied Location

192

Sponsor & Partner

Sponsor & Partners

Ringraziamenti

Thanks

Indice per titoli dei ďŹ lm

Film index

LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

Indice


Direzione Artistica Michelangelo Messina Direzione Organizzativa Enny Mazzella Commissione di Selezione Michelangelo Messina Maria Stella Taccone Augusto Orsi Daria Picardi Cristian Messina Conny Hammelmann Segreteria Anna Del Deo Daria Picardi Serena Trani Antonella Pugliese Lucia Barile Alessia Cuvato Maria Cristina Cangianiello Ufficio Stampa Enny Mazzella Cristian Messina Federica Rondini Sacha Savastano Social Network Sara Messina Aurora Garritani Staff Festival

Alessia Impagliazzo Valentina Pilato Isabella Puca Carmen Annunziata Chiara Cianfarani Goi Bongiorno Paola D’Abundo Lucia Ferroni Maria Natuzzi Bianca Maratea Cecilia Tosi Giada Forte Realizzazione contributi video Nicola Formicola Luca Penna Salvatore Lizzio Diadalos Studio Occhi di Ulisse Fotografo ufficiale Cinzia Campana Consulenza Legale Studio Legale Avv Emanuele Di Meglio Tutela dei Marchi Studio Legale Avv. Federico Zanardi Landi Traduzioni Ti Traduco Rosalba Putrino

Giulia Di Grazia Costanza Montanari Giulia Colapietro Web Master ComunicAzione Stampa e Grafica Nuvola Grafica Servizi tecnici e proiezioni Open Air Cinema Consulenza informatica Net On Demand Security S.S.I.S. Sicurezza Internazionale Concessionaria per la pubblicità INTEL MEDIA Pubblicità Srl Collaboratori Tecnici Luciano Bencivenni Giovanni De Angelis Lamberto Di Meglio Denis Trani GianBattista Di Meglio Damiano Messina Fabio Elia Vito Maria Impagliazzo Comitato Scientifico Carlo Bassi Sue Beeton

ischiafilmfestival Founder & Direttore Artistico Michelangelo Messina Ente Promotore Art Movie & Music con il contributo della Regione Campania Presidente Art Movie & Music Ernestina Mazzella Presidente Onorario Ischia Film Festival Sir Ken Adam

6

ischiafilmfestival

Peppe Iannicelli Marina Marzotto Enny Mazzella Elina Messina Michelangelo Messina Anna Olivucci Furio Reggente Roberto Provenzano Francesco di Cesare

Comitato d’Onore permanente Carlo Rambaldi Osvaldo Desideri Alan Lee Krzysztof Zanussi Carlo Lizzani Giuliano Montaldo Abel Ferrara Pavel Lounguine

Si ringrazia per la collaborazione Ing, Giosi Ferrandino Sindaco d’Ischia Dott.ssa Giuliana D’Avino Preside IPSSAR Dr. Carrera Vincenzo Responsabile Strutture Opere Acquedotte Regione Campania Dott.ssa Lucia Annicelli Biblioteca Antoniana Consorzio Borgo Ischia Ponte Gianni Mattera per la foto di copertina Congreca Chiesa dello Spirito Santo Un ringraziamento particolare a Nicola Mattera Antonio Mattera Alinda e Mattia Sbragia Raffaele Postiglione Francesca Piggianelli Ten. G.Giuseppe Pugliese Giovanna Di Pinto Sara Guadagno Peppe Lucido Balestrieri Nunzia Eraldo Fortuna Criscuolo Michele Mazzella … e al postino Vincenzo Ippolito!

Location Per l’uso esclusivo delle incantevoli location del Castello Aragonese si ringraziano le Famiglie Mattera e l’Associazione Amici di Gabriele Mattera


Il saluto del Direttore Artistico In un contesto difficile, dominato da tagli alla cultura ormai sotto gli occhi di tutti, l’Ischia Film Festival continua, nonostante tutto, a farsi portavoce di temi e realtà lontani dai tanto redditizi sensazionalismi del gossip. “Una manifestazione pura”, come disse il compianto Mario Monicelli, contraddistinta anche nella sua nona edizione da scenari internazionali (quelli paradisiaci, ma anche quelli segnati dalla guerra e dalla povertà), dal connubio tra cinema e territorio e dai vantaggi economici che porta con sé la presenza di una località, della sua cultura e dei suoi scorci in opere audiovisive. Nona edizione che continua, dunque, nel segno del cinema vero (quello fatto di passione e non per forza sorretto da budget mastodontici), di grandi ospiti e di nuove realtà pronte ad imporsi tra i protagonisti della settima arte. Una proposta arricchita dal fascino senza tempo e dagli scenari straordinari del Castello Aragonese, simbolo di un progetto, il nostro, che anche quest’anno promuove opere - tra corti, documentari e lungometraggi – in cui a spiccare sono peculiarità culturali e territoriali eterogenee (dai colori vivi dell’Africa agli scenari crepuscolari del Nord Europa), specchio di realtà curiose, tristi e spesso contraddittorie. Film caratterizzati, comunque, dalle leggi non scritte dell’attrazione, le stesse che dai tempi di Melies scandiscono la storia del cinema. Un anno ricco di film, ma anche di speciali: dai 150 anni dell’Unità d’Italia, passando per la mostra ‘Viaggi in Italia 2 – set del cinema italiano 1960-1989’ e per omaggi a grandi protagonisti del secolo scorso come Papa Giovanni Paolo II, Mario Monicelli e il premio Oscar Ken Adam, Presidente onorario del nostro festival. Un anno ricco anche di incontri con personaggi di punta della settima arte, con attori, registi, scenografi e produttori che negli anni hanno sostenuto il festival e che si sono resi protagonisti di opere filmiche che hanno messo al centro il ruolo della location. Tutto questo con un occhio alla decima edizione, giro di boa ideale per una manifestazione come la nostra, nata dal nulla e negli anni in grado di imporsi tra i protagonisti del cinema internazionale. Una manifestazione che, forte anche della sua “area mercato” e del convegno sul cineturismo, è stata negli anni capace di far fronte alla crisi generalizzata e talvolta al disinteresse delle istituzioni. Una realtà che mostra il nostro amore per la settima arte: perché il cinema è soprattutto passione, e noi lo abbiamo ampiamente dimostrato. Michelangelo Messina Ideatore e direttore Artistico Ischia Film Festival

Ischia 2-9 Luglio 2011

7


CASTELLO ARAGONESE

LE LOCATION

8

CASTELLO ARAGONESE (le location del festival )

Un festival dedicato alla valorizzazione del territorio non poteva che avere una location d’eccezione: il Castello Aragonese.

A festival fully dedicated to the valorization of the territory had to be held at a special location: the Aragon Castle.

Grazie alla sensibilità delle famiglie Mattera, proprietarie del maniero, le opere vengono proiettate in esclusiva in alcuni dei suoi scenari più suggestivi: la Cattedrale diroccata in stile barocco dedicata alla Madonna dell’Assunta, la Terrazza del Convento, il Chiostro delle Clarisse ed il Piazzale delle Armi, aperto al pubblico solo in occasione dell’Ischia Film Festival.

Thanks to the availability of the Mattera families, owners of the castle, the works can be shown in some of the castle’s most fascinating locations: the ruins of the baroque Cathedral dedicated to the Madonna dell’Assunta, the Monastery Balcony, the cloister of the Clarisse nuns and the “Piazzale delle Armi” (Arms Square), open to the public only on occasion of the Ischia Film Festival.

La prima fortezza del Castello fu costruita da Gerone I° di Siracusa; nel corso dei secoli subì diverse trasformazioni dai popoli e le civiltà che lo abitarono: Svevi, Angioini, fino agli Aragonesi da cui prende il nome. Fu la poetessa del Cinquecento, la principessa Vittoria Colonna, a trasformarlo in un cenacolo culturale.Dal maestoso complesso formato da chiesette, monasteri, prigioni, fortezze, sentieri e terrazze naturali, si gode un panorama di indiscutibile bellezza.Per accedere alle proiezioni ed agli eventi che si svolgono al Castello Aragonese è necessario munirsi dell’accredito del festival.

The first fortress of the Castle was built by Gerone I of Siracusa; over the centuries the people and civilizations that inhabited it – Swabians, Angevin and Aragonese from which the castle take its name – applied many changes to it. It became an artist’s meeting place thanks to a sixteenth century poetess, Princess Vittoria Colonna.From the majestic complex, comprising small churches, monasteries, dungeons, fortresses, natural paths and terraces, it is possible to enjoy a breathtaking view. In order to access the showings and the events that take place at the Aragon Castle it is necessary to acquire a Festival pass.

ischiafilmfestival


CASTELLO ARAGONESE

LOCATION


LOCATION

CASTELLO ARAGONESE

CASTELLO ARAGONESE (le location del festival )

La Cattedrale dell’Assunta La suggestiva cattedrale Barocca diroccata dedicata all’Assunta è il luogo per gli incontri di cinema.

Il terrazzo del Convento Suggestivo terrazzo a ridosso del convento delle monache, in questo luogo vengono proiettati i corti e di documentari in concorso.

Casa del Sole Antica costruzione del Castello dove oggi sono esposti resti delle epoche passate ed arti moderne. Ospita corti , docuemntari e proiezioni speciali del festival.

10

ischiafilmfestival


Giardino delle Clarisse Il giardino delle ortensie delle monache risale al 1500 ed è il luogo dove si proiettano cortometraggi e i documentari in concorso. A due passi il suggestivo albergo il Monstero.

Ischia 2-9 Luglio 2011

11

CASTELLO ARAGONESE

LOCATION

Piazzale delle Armi La piazza d’armi del castello ospita le proiezioni in primo piano del festival. La piazza è aperta esclusivamante per la settimana del festival.


PLANIMETRIA CASTELLO

INFORMAZIONI

PLANIMETRIA DEL CASTELLO ARAGONESE Visualizzare le aree dedicate al festival

VADEMECUM OSPITI Informazioni utili per il festival PARTECIPARE AL FESTIVAL Partecipare al Festival è molto semplice, basta accreditarsi compilando l’apposito modulo pubblicato sul sito del Festival, www.ischiafilmfestival.it Nei giorni del Festival è possibile ritirare il badge di accredito, nonché accreditarsi contestualmente, presso l’Info Point situato nel piazzale Aragonese, dove potrete ritirare il programma dettagliato delle proiezioni, acquistare gadget e richiedere informazioni inerenti la kermesse. L'accredito rivolto al pubblico è un accredito culturale che permette di partecipare gratuitamente a tutte le proiezioni e di usufruire di una serie di agevolazioni economiche presso esercizi commerciali e attrazioni turistiche dell’isola. L’accredito professionale è invece rivolto ai professionisti del mondo del cinema e

12

ischiafilmfestival

del turismo oltre alla’accesso a tutte le proiezioni, garantisce la possibilità di partecipare ai convegni, ai cocktail e ad altre iniziative del Festival.

Per gli accreditati professionali, gli ospiti del Festival e la stampa accreditata, l’accesso al Castello Aragonese è consentito a partire dalle ore 19.30. Per gli accreditati culturali è consentito dalle ore 20.30.

LUOGHI E ORARI DI PROIEZIONE Le proiezioni si svolgono esclusivamente al Castello Aragonese, simbolo dell’isola d’Ischia, dove vi sono cinque location del festival: il Piazzale delle Armi, la Cattedrale dell’Assunta, la terrazza del Convento, il Chiostro delle Clarisse e la terrazza della Casa del Sole. Questo ampio numero di location permette di avere sette serate ricche di proiezioni. Ogni sera gli ospiti del Festival potranno scegliere quali opere visionare grazie al programma disponibile all’Info Point del Piazzale Aragonese e sul sito del festival.

L’accesso al Borgo di Ischia Ponte è inibito alle auto. Il parcheggio “della Siena” in Via Pontano (situato a circa 500 metri dal Castello) riconoscerà uno sconto agli accreditati. È inoltre possibile utilizzare i mezzi pubblici ed in particolare l’autobus N° 7 per giungere in prossimità del borgo. Al Castello si può accedere a piedi o in ascensore. Per le proiezioni del Piazzale delle Armi del castello si accede esclusivamente a piedi. in quanto si tratta di un’area a mezza altezza molto distante dall’ascensore sovrastante. La piacevole passeggiata a piedi, che offre meravigliosi scorci panoramici, dura circa


Il percorso in ascensore dura circa 1 minuto e conduce molto agevolmente alla Cattedrale dell’Assunta, alla Terrazza del Convento al Chiostro delle Clarisse e al terrazzo della Casa del Sole. L’ascensore può trasportare un massimo di 6 persone pertanto sono inevitabili code e brevi attese. Consigliamo quindi di arrivare con un leggero anticipo onde evitare di perdere l’inizio delle proiezioni. Le proiezioni cominceranno a partire dalle ore 21.00. È prevista inoltre la programmazione di un lungometraggio in seconda serata, a partire dalle ore 22.30. Al fine di non disturbare il pubblico durante la visione delle opere, non è consentito l’accesso alle sale dopo l’inizio delle proiezioni. SCONTI E AGEVOLAZIONI L’accredito al Festival (che sia professionale, culturale o stampa) da sempre di-

ritto ad una serie di agevolazioni. I migliori alberghi dell’isola, indicati sul nostro sito, offrono pacchetti e tariffe agevolate agli accreditati che prenotano un soggiorno nel periodo del Festival. Esibendo l’accredito nei negozi che espongono in vetrina il ciak con il logo “Ischia Film Festival” si ha diritto a particolari sconti. Riduzioni sul biglietto d’ingresso sono praticate dalle principali attrazioni dell’isola e nei maggiori parchi termali. Durante le serate di proiezione la caffetteria del Castello Aragonese offre uno sconto del 10% a tutti gli accreditati. Per i soli accreditati professionali e stampa è possibile accedere all’Hotel & Fine Restaurant Miramare e Castello, dove è garantito uno sconto del 15% per il reparto bar, il ristorante e ogni trattamento della SPA. sempre all’Hotel Miramare utilizzando il proprio computer è inoltre possibile collegarsi a internet in wireless presso la sala stampa che l’albergo ha riservato per il Festival.

ACCREDITI

INFORMAZIONI cinque minuti e dopo il Piazzale delle Armi conduce agli altri luoghi di proiezione situati più in alto.

cerca il segnale...

Wi-Fi gratuito Navig@re liberamente al Festival Con l'apparecchiatura wireless utilizzata effettuare una ricerca reti ed individuare quella con il SSid "navig@mare". 1) Connettere la rete ed attendere la risposta di awenuta connessione. 2) Aprire il browser utilizzato ed attendere la home page di autenticazione. 3) Inviare un SMS (n.b. Il costo per l'invio del SMS è calcolato in base alla tariffa applicata dall'operatore mobile) con il testo "navigamare" al numero che troverete indicato sulla sinistra della pagina aperta: +39.331 89 79 759 n.b. solo con SIM italiana (TIM, Vodafone, Infostrada, Poste Italiane, etc.) 4) Entro 1 minuto si riceverà un sms di risposta con le credenziali di accesso. 5) Nella home page digitare la "login" e la "pass" ricevute. 6) Iconizzare il timer e navigare liberamente.

AdvancedMediaLab

Ischia 2-9 Luglio 2011

13


INFORMAZIONI

ALBO D’ORO

ALBO D’ORO 2003 - 2010 2003 Miglior Lungometraggio:Respiro di Emanuele Crialese Miglior Documentario: Cuore Napoletano di Paolo Santoni Miglior Cortometraggio: Ficarigna di Sophie Chiariello Miglior Regia:Francesco Patierno per Pater Familias Miglior Scenografia: Paola Pesaro per L’isola Miglior Fotografia:Mauro Marchetti per Pater familias Ciak di Corallo: Al Premio Oscar Sir Ken Adam Foreign Award: The Passion di Mel Gibson Miglior Fiction TV: Il Commissario Montalbano di Alberto Sironi

2004 Miglior Lungometraggio Italiano: Il Paradiso all’improvviso di L.Pieraccioni Miglior Lungometraggio Straniero: Donau di Goran Rebic Miglior Documentario: Ritorno a Kurumuny di Piero Cannizzaro Miglior Cortometraggio: Peperoni di Giuseppe Gagliardi Miglior Regia: Dagur Kari per Noi Albinoi Miglior Scenografia: Katherina Woppermann per Donau Miglior Fotografia: Alessio Gelsini per Pontormo Ciak di Corallo: a Shaila Rubin Foreign Award: The Life Acquatic of Steve Zissou di Wes Anderson Premio Plinius: All’ Istituto Luce per i Cinegiornali Italia Città Cinema: Walter Veltroni Miglior Fiction TV: Elisa di Rivombrosa di Cinzia TH Torrini

2005 Miglior Lungometraggio Italiano: Saimir di Francesco Munzi Miglior Lungometraggio Straniero: La storia del cammello che piangedi Luigi Falomi Miglior Documentario: I Ragazzi della Panaria di Nello Correale Miglior Cortometraggio: Capolinea di Mario Cosentino Menzione Speciale (doc): Appunti Romani di Marco Bertozzi Menzione Speciale (corti): Puoi chiamarmi Virgilio di Marco Carlucci Miglior Regia: Katherin Mac Gilvray per L’Iguana Miglior Scenografia: Dedlef Provvedi per Cowgirl Miglior Fotografia: Paolo Bravi per Tartarughe sul dorso Ciak di Corallo: al Premio Oscar Vittorio Storaro Foreign Award: Decameron di David Leland Premio Plinius: al produttore della Mosfilm Karen Sharknazarov Miglior Fiction TV: Cefalonia di Riccardo Milani

14

ischiafilmfestival


Miglior Lungometraggio Italiano: Quando i bambini giocano in cielo di Lorenzo Hendel Miglior Lungometraggio Straniero: Il cane giallo della Mongolia di Byambasuren Davaa Miglior Documentario: Locating little wing di Francesco Castellani Miglior Cortometraggio: Foku. Fuoco sporco di Claudio Bozzatello Menzione Speciale (doc) : Tamang di Guido Freddi Menzione Speciale (corti) : Come a Cassano di Pippo Mezzapesa Miglior Regia: Marco Bellocchio per Il regista di matrimoni Miglior Scenografia: Yves Bernard per Viaggio alla Mecca Miglior Fotografia: Pasquale Mari per Tre giorni di anarchia Menzione Speciale per il Montaggio: Quando i bambini giocano in cielodi Lorenzo Hendel Ciak di Corallo: al regista Krzysztof Zanussi Foreign Award: 007 Casino Royale di Martin Campbell Miglior Fiction TV: Un posto al sole di Antonio Bocola

2008 Miglior Documentario: Lost Holiday di Lucie Kralova Miglior Cortometraggio: Eau boy di Eric Gravel Menzione Speciale (doc) : Feet unbound di Khee- Jin Ng Menzione Speciale (corti) : Salvador di Abdelatif Hwidar Premio Sezione Location Negata: Angels die in the soil di Babak Amini Foreign Award: a Ron Howard per Angeli e demoni Ciak di Corallo: allo scenografo premio Oscar Osvaldo Desideri

2007 Miglior Lungometraggio in pellicola: Cinema, aspirinas e urubu di Marcelo Gomes Miglior Lungometraggio in digitale: Rebelde di Ferdinando Bruno Miglior Documentario: Onibus di Augusto Contento Miglior Cortometraggio: Meridionali senza filtro di Michele Bia Menzione Speciale (doc) : Il lato sbagliato del ponte di Giorgio Carella e Paolo Cognetti Menzione Speciale (corti) : Posa Cisza di Piotr Riczo Miglior Regia: Daniel Vigne per Jean de La Fontaine Miglior Scenografia: Mohsen Makhmalbaf per Viaggio in India Miglior Fotografia: Ennio Guarnieri per Il sole nero Ciak di Corallo: al regista Giuliano Montaldo Premio Plinius: al regista Mario Monicelli Miglior Fiction TV: Capri di Enrico Oldoini e Francesca Marra

2009 Miglior Documentario: Rumore Bianco di Alberto Fasulo Miglior Cortometraggio: Microfisica di Juan Carlos Martorell Premio Sezione Location Negata: The Blood of Kouan Kouan di Yorgos Avgeropoulos Menzione Speciale (doc): Northern light di Sergeji Loznitsa Menzione Speciale (corti): La preda di Francesco Apice Miglior Regia: Eduardo Winspeare per I Galantuomini Miglior Scenografia: Lino Fiorito per Il Divo Miglior Fotografia: Tommaso Borgstrom per La Casa sulle nuvole Foreign Award: 007 Quantum of Solance di Mark Forster Ciak di Corallo: al regista Abel Ferrara

2010 Miglior Documentario: Mi vida con Carlos di Germàn Berger Hertz Miglior Cortometraggio: Habibi di Davide Del Degan Sezione speciale Location Negata: Rouge Nowa Huta di Blandine Huk e Frederic Cousseau Menzione speciale: La bocca del lupo di Pietro Marcello Menzione speciale: La balancoire di Christophe Hermans Miglior Regia: a Giorgio Diritti per L’uomo che verrà Miglior Scenografia: a Giancarlo Basili per L’uomo che verrà Miglior Fotografia: a Pierluigi Piredda per L’uomo fiammifero Foreign Award: al produttore esecutivo Enzo Sisti per The american Ciak di Corallo: al regista Pavel Lounguine Ischia 2-9 Luglio 2011

15

INFORMAZIONI

ALBO D’ORO

2006


Alan Lee

Antonietta de Lillo

Mimmo Calopresti

Maria Grazia Cucinotta

Antonella Stefanucci

Carlo Lizzani

Andrea Piersanti

Arnoldo FoĂ


Vittorio Storaro

Francesco Patierno

Gianfranco Pannone

Enrico Lo Verso

Giuseppe Battiston

Erik Gustavson

Fabio Troiano e Giorgio Pasotti

Giuliano Montaldo

23


De Vito e Capalbo

Francesca Fabbri Fellini e Edoardo Whispeare

Dennis Moschito

Ken Adam

Cinzia Th Torrini

John Howe

Maria Nazionale

Enzo Sisti e Francesco Frigeri

Kristoff Zanussi

Marco Valerio Pugini

Marta Bifano


Lorenzo Hendel

Licia Colò

Simona Izzo

Luca Verdone

Valentino Parlato

Marina Marzotto

Gabriella Cristiani, Mario OrďŹ ni, Antonietta de Lillo

Michele Ferrari

Mario Monicelli

Romina Power

Sean Kannan

Luciano Emmer

25


Mattia Sbragia

Giacomo Battaglia e Daniela Fazzolari

Nicoletta Romanoff

Michele Bia

Claudio Giovannesi

Piero De Bernardi

Donatella Finocchiaro

26

Osvaldo Desideri

Patrizia Pellegrino

Carlo Rambaldi

Sergio Muniz

Philippe Antonello

Shalla Rubin


Lorenzo Balducci

Stefano Saverioni, Pietro Albino Di Pasquale

Alberto Fasulo

Ana Paula Vitiello

Paolo Villaggio

Lina Sastri

Nico Cirasola

Carlotta Ercolino

Lidia Vitale

Francesco Munzi

Lino Fiorito

Abel Ferrara

ISCHIA > 4-10 luglio 2010 27


PROIEZIONE SPECIALE

LUNGOMETRAGGIO

GIURIA ANNA PAVIGNANO Sceneggiatrice italiana. Scrive con M. Troisi tutti i film diretti dal grande comico napoletano, da Ricomincio da tre (1981) fino a Il postino (1994), codiretto con M. Radford, con l’eccezione di Non ci resta che piangere (1984), prodotto del sodalizio di Troisi con R. Benigni. Lo script di Il postino, tratto da Il postino di Neruda di A. Skármeta, si guadagna una nomination all’Oscar. Dopo la scomparsa di Troisi e due film passati in sordina (L’amore con la S maiuscola, 2001, di P. Costella, scritto con P. Falcone e E. Decaro – compagno di Troisi nel gruppo La Smorfia –, e il più ambizioso Malefemmene, 2001, di F. Conversi, scritto con l’ex attrice G. Scola, produttrice del film), ritrova il successo con le commedie Casomai (2002), scritta con il regista A. D’Alatri, e Se devo essere sincera (2004) di D. Ferrario, scritta a quattro mani con L. Littizzetto...

LORENZO BARALDI Lorenzo Baraldi nasce a Parma il 30 ottobre 1940. Studia nella sezione di Scenografia all'Istituto d'Arte Paolo Toschi di Parma e prosegue i suoi studi ai corsi di Scenografia dell'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Nel 1972 firma il suo primo film in qualitdi scenografo e art director...Collabora con vari registi Italiani ed internazionali tra cui il compianto Mario Monicelli con cui realizzerà ben 16 dei suoi film, da un Borghese piccolo picoolo alle Rose nel deserto. Il suo ultimo lavoro è 43 colonne a Bilbao realizzato con Il designer francese Philippe Starck , mente creativa che si cela dietro l'ambizioso progetto dell'Alhòndigabilbao, il centro culturale nato in terra di Spagna, per il quale lo scenografo Lorenzo Baraldi è stato chiamato a concertare la realizzazione delle 43 colonne che adornano l'atrio.Tra i suoi lavori vanno ricorcati i film: Il Postino, Il Marchese del grillo, Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno, Amici miei, Nudo di donna..

22

ischiafilmfestival


INFORMAZIONI

PROIEZIONE SPECIALE GIURIA

BORIS SOLLAZZO Boris Sollazzo nasce nel 1978. Durante una partita del mondiale argentino. Si racconta che il travaglio sia durato 90 minuti di troppo e da qui, forse, nasce la sua passione per il calcio. E per i colpi di scena. Tifoso del Napoli e seguace di Diego Maradona, nuotatore, pallanotista, radiocronista sportivo, critico e cronista teatrale, coautore di un libro (America Oggi) sulle elezioni statunitensi. Nei suoi primi 25 anni. E, ovviamente, critico e cronista cinematografico. Ora scrive di cinema, e non solo, per Liberazione, www.ilsole24ore.com (a volte anche il quotidiano), Ciak, Rolling Stone, Film Tv, Acqua e Sapone, ha una rubrica su Panorama, è consulente alle Giornate degli Autori e al festival La valigia dell'attore, ed è l'orgoglioso direttore della prima rivista di cinema per Ipad “The Cinema Show”. Il venerdì mattina anima e dà l'anima alla trasmissione "Il Sollazzo del Pappagallo" con Emilio Pappagallo su Radio Rock 106.600, il sabato recensisce film per “La Rosa Purpurea del Cairo” su Radio24, con Franco Dassisti. Come la sua squadra del cuore è passato dalla C alla A e ora vuole rimanere nell'Europa che conta

EDOARDO WINSPEARE Nato in Austria nel 1969, di discendenza inglese ma italiano (e pugliese) DOC, Edoardo Winspeare è uno dei registi più talentuosi e apprezzati del nuovo cinema italiano. Dopo gli esordi segnati da opere incentrate tutte sulle tradizioni salentine (‘Pizzicata’ e ‘Sangue Vivo’, quest’ultimo con dialoghi interamente in dialetto), si segnala nel 2003 per l’opera ‘Il Miracolo’, in cui Taranto si colora della fantascientifica storia di Tonio, un bambino di 12 anni vittima di un incidente stradale. La consacrazione per il regista arriva nel 2008, anno di ‘Galantuomini’, opera con Beppe Fiorello e Donatella Finocchiaro (che grazie al film vince, al Festival di Roma 2008, il premio Marc'Aurelio d'argento alla migliore interprete femminile). All’attività di regista - non solo di lungometraggi, ma anche di documentari come ‘Filia Solis’ e ‘Sotto il cielo azzurro’ - Edoardo Winspeare affianca quella di attore, come dimostra il ruolo ricoperto nel film ‘Noi credevamo’ di Mario Martone.

Ischia 2-9 Luglio 2011

23


Focus PROIEZIONI SPECIALI

ischiaямБlmfestival


DOCUMENTARIO

PROIEZIONE SPECIALE

LE CINÈASTE EST UN ATHLÈTE Francia 2010 * Colore

Regia Direction Fotografia Cinematography Producer: Montaggio Editing Suono Sound

Minuti > 80’

Vincent Sorrel, Barbara Vey Vincent Sorrel Jean-Marie Barbe Agnès Bruckert François Waledisch

Produzione Production Distribuzione Distribution Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Ardèche Images Production Ardèche Images Production Italiano Inglese

Trama Il documentario tenta di catturare l’essenza del rapporto di Vittorio de Seta con la gente più umile da lui filmata e portata elegantemente sul grande schermo a colori dagli anni ’50 in poi. Dalla sua casa in Calabria , il regista ripercorre i suoi epici film. Partendo dal suono nei suoi primi brevi documentari, l’ artista ci racconta come sia finito sulle piccole barche di pescatori a cacciare pesci spada, nelle profondità delle miniere di zolfo e sulla cima del Monte Stromboli per filmare e registrare. Evocando i suoi lungometraggi: Diario di un maestro, Un uomo a metà, Banditi a Orgosolo, Vittorio De Seta spiega in che modo filmare altra gente implichi anche una ricerca dell’anima.

Vincent Sorel Prima di dirigere questo lavoro in coppia con Barbara Vey, Vincent Sorel ha curato la fotografia e la regia di 'Nous sommes nés pour marcher sur la tête des rois’, documentario ambientato nella suggestiva isola di Eigg (Scozia). Ha collaborato, in qualità di direttore della fotografia, anche al televisivo ‘L'enchanteur’, diretto da Bénédicte Brunet.

26

ischiafilmfestival


DOCUMENTARIO

PROIEZIONE SPECIALE

Con ‘Le cinèaste est un athlète’ l’Ischia Film Festival celebra uno dei migliori documentaristi del secolo scorso, un professionista d’altri tempi capace, in oltre sessant’anni di carriera, di farsi portavoce dei problemi e dei punti di vista di realtà e gente spesso in difficoltà. Un omaggio ad un grande della settima arte, protagonista di una carriera che si è segnalata nel tempo per una proposta eterogenea, come testimoniano i suoi lavori per la televisione (uno su tutti ‘Diario di un maestro’) e le sue esperienze al di fuori del linguaggio e delle modalità del documentario.

Vittorio De Seta Annoverabile tra i grandi maestri della cinematografia italiana del ventesimo secolo, Vittorio De Seta (nato a Palermo nel 1923) è passato alla storia come regista e sceneggiatore di film e documentari non solo di grande spessore, ma caratterizzati soprattutto da analisi profonde e lungimiranti sulla società e le sue contraddizioni. Opere segnate tanto dalla lezione stilistica del neorealismo, quanto da indagini sul proletariato e sulle condizioni delle classi più disagiate. Tra i suoi lavori sono da ricordare ‘Isola di fuoco’, e il film ‘Banditi a Orgosolo’, che nel 1961 vince il premio Opera prima al Festival di Venezia e il Nastro d'Argento alla migliore fotografia. Ischia 2-9 Luglio 2011

27


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

Auguri Presidente. Omaggio a Sir Ken Adam IL DOTTOR STRANAMORE Gran Bretagna | Usa 2006 * B|N

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musica Music Scenografie Art Director

Minuti > 93’

Stanley Kubrick Stanley Kubrick, Peter George,Terry Southern Gilbert Taylor Anthony Harvey Laurie Johnson Ken Adam

Interpreti Cast Peter Sellers

Dr. Stranamore/Cap. Lionel Mandrake/ Presidente Muff George C. Scott Generale Buck Turgidson Sterling Hayden Generale Jack D. Ripper Keenan Wynn Col. Bat Guano Slim Pickens Magg. T.J. King Kong Peter Bull De Sadesky, Ambasciatore russo James Earl Jones Ten. Zogg

Trama Un generale psicopatico americano, che fa parte dell'alto comando strategico dell'aereonautica, dà ordine a una squadriglia di aeroplani, attrezzati per il trasporto di bombe atomiche, di volare per un'azione contro l'Unione Sovietica. Subito dopo si chiude nella base, e quindi tutti, compreso il presidente degli Stati Uniti, sono impossibilitati ad intervenire. Sia gli alti ufficiali americani sia i massimi esponenti sovietici, tentano di fermare la minaccia di una guerra nucleare.

Stanley Kubrick (New York, 26 luglio 1928 – Harpenden, 7 marzo 1999) regista, sceneggiatore, produttore cinematografico, direttore della fotografia, montatore, scenografo, tecnico degli effetti speciali e fotografo statunitense naturalizzato britannico, considerato tra i maggiori cineasti del XX secolo. Kubrick ha saputo affrontare con bravura quasi tutti i generi cinematografici: il genere storico in Barry Lyndon, il dramma psicologico in Eyes Wide Shut, la fantascienza in 2001: Odissea nello spazio, il genere guerra con Full Metal Jacket e Orizzonti di gloria, l'horror con Shining, il thriller con Rapina a mano armata, la satira fantascientifica in Arancia Meccanica e la satira politica con Il dottor Stranamore.

28

ischiafilmfestival


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

L’Ischia Film Festival festeggia i 90 anni del suo Presidente onorario, Sir Ken Adam. Un’occasione, questa, per celebrare la carriera della scenografo due volte premio Oscar, quest’anno presente ad Ischia, e per riesplorare le profezie de ‘Il dottor Stranamore’, film di Stanley Kubrick segnato dalla maestria di Adam e da temi quanto mai attuali (vedi gli scenari bellici che caratterizzano la storia moderna). Protagonista di una carriera gloriosa iniziata nel 1948, lo scenografo inglese ha regalato al mondo del cinema capolavori assoluti come ‘La Pazzia di Re Giorgio’, immagini indelebili che gli hanno permesso di essere premiato con il primo ‘Ciak di Corallo’ alla carriera conferito dall’Ischia Film Festival, kermesse di cui è presidente onorario dal 2003. Particolare che mostra il legame profondo tra Ken Adam e la località campana: un rapporto iniziato nel 1951 con il ‘Corsaro dell’isola verde’, film girato ad Ischia in cui venne impiegato da aiuto scenografo. Un Incontro che ha segnato gli inizi di una carriera contraddistinta dallo scontro tra immaginazione e realtà, tema che da sempre caratterizza la storia del cinema. Un lungo film, questo, di cui Ken Adam è certamente uno dei principali protagonisti.

Biografia Nato nel 1921 a Berlino, Ken Adam è considerato uno dei più importanti scenografi della storia del Cinema. Contraddistinta da due premi Oscar e da due ‘British Academy Awards’, la sua carriera è segnata da opere come ‘Barry Lyndon’ (di Stanley Kubrick), gli ‘Insospettabili’ (di Joseph L. Mankiewicz) e da alcuni episodi della Saga di James Bond entrati nella storia (vedi ‘Missione Goldfinger’ e ‘Licenza di uccidere’).

Ischia 2-9 Luglio 2011

29


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

Ciao Mario. Omaggio a Monicelli LA GRANDE GUERRA Italia 1959 * B|N

Minuti > 129’

Regia Direction Mario Monicelli Sceneggiatura Screenplay Age Furio Scarpelli Luciano Vincenzoni Mario Monicelli Fotografia Cinematography Giuseppe Rotunno , Roberto Gerardi , Leonida Barboni , Silvano Ippoliti Montaggio Editing Adriana Novelli Musica Music Nino Rota Scenografie Art Director Mario Garbuglia

Interpreti Cast Alberto Sordi Vittorio Gassman Silvana Mangano Folco Lulli Bernard Blier Romolo Valli Livio Lorenzon Nicola Arigliano Tiberio Murgia

Oreste Jacovacci Giovanni Busacca Costantina, la prostituta Bordin Cap. Castelli, Ten. Gallina Serg. Battiferri Giardino Rosario Nicotra

Trama Il piantone romano Oreste Jacovacci ha promesso al coscritto milanese Giovanni Busacca di farlo riformare dietro compenso; ma Giovanni è fatto abile e, ormai in divisa, cerca Oreste per dargli una lezione. Tuttavia quando si ritrovano, i due diventano amici e finiscono insieme a Tigliano, un piccolo paese nelle retrovie, dove attendono, di giorno in giorno, di essere mandati al fronte.

Mario Monicelli Nato nel 1915 a Viareggio e morto nella “sua” Roma nel novembre scorso, Mario Monicelli è stato uno dei grandi protagonisti del cinema italiano del ventesimo secolo. Portano la sua firma capolavori come ‘La Grande Guerra’, ‘I Soliti Ignoti’, ‘Un Borghese Piccolo Piccolo’, ‘L’Armata Brancaleone’ e i primi due episodi di ‘Amici Miei’, film che gli hanno permesso di collaborare con Totò, Sordi, Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi e tanti altri protagonisti di quegli anni d’oro.

30

ischiafilmfestival


PROIEZIONE SPECIALE

LUNGOMETRAGGIO

Il 2010 è stato un anno triste per il cinema italiano. Un anno segnato dalla morte di Mario Monicelli, maestro annoverabile tra i grandi protagonisti della stagione d’oro del movimento cinematografico nostrano. Alla luce di capolavori come ‘Il Marchese del grillo’ e di un rapporto speciale consolidatosi nel tempo, l’Ischia Film Festival omaggia il regista con la proiezione de ‘La Grande Guerra’, film indimenticabile presentato per l’occasione dallo scenografo Lorenzo Baraldi, suo storico collaboratore e protagonista con lui di un sodalizio lungo 11 film (da ‘Romanzo popolare’, del 1974, fino a ‘Le Rose del deserto’). Uno speciale che celebra un professionista d’altri tempi - fiero sostenitore di un cinema passionale e lontano anni luce da qualsiasi sorta di sensazionalismo – la cui lezione risulta vivissima e attuale ancora oggi, in un periodo in cui il cinema italiano sembra essere diventato, grazie a registi come Garrone, Sorrentino e Giordana, più forte delle sue cicliche crisi d’identità. Un omaggio che altresì attesta il forte legame instauratosi tra il festival ischitano e il regista di origini viareggine, ma romano d’adozione: un rapporto iniziato nel 2007, anno in cui Monicelli si aggiudicò il ‘Premio Plinius’, e consolidatosi con la settima edizione della kermesse isolana, quando sul Castello Aragonese partecipò agli “Incontri di cinema” con il suo grande amico Paolo Villaggio. Proprio in quell’occasione Monicelli dichiarò che la «la forza dell’Ischia Film Festival è l’essere puro, come le manifestazioni che si facevano una volta». Parole, queste, che rimandano ad altri tempi, ad un cinema – quello che fu di Risi, Fellini e Visconti - che nel 2010 ha perso uno dei suoi ultimi, inimitabili protagonisti. Ischia 2-9 Luglio 2011

31


DOCUMENTARIO

PROIEZIONE SPECIALE

Viva L’Italia ! 150 anni dell’Unità d’Italia LA LUNGA CALZA VERDE Italia 1961 * Colore

Minuti > 20

Regia Direction Roberto Gavioli Sceneggiatura Screenplay Roberto Gavioli Fotografia Cinematography Nino Piffarerio Montaggio Editing Scenografia Art Direction Giancarlo Carloni Nicola Falcioni | Giulio Cingoli | Maria Luisa Gioia Musica Music Giulio Gingoli

Interpreti Cast Produzione Production Film Distribuzione Distribution Location

Animazione Incom, Gamma Istituto Luce Italia

[Sinossi] Cortometraggio d'animazione realizzato nel 1961 in occasione del centenario dell'Unità d'Italia diretto da Roberto Gavioli da un soggetto di Cesare Zavattini e prodotto da Sandro Pallavicini (INCOM). Il corto esordisce con una panoramica su quello che l'Italia rappresentava: un'ambitissima meta turistica, spesso poco rispettata dai suoi visitatori, per poi dedicarsi ad una sorprendente rivisitazione degli avvenimenti che portarono all'Unità. Animazione eccellente e sorprendente: per la creatività e le soluzionin grafiche sembra disegnato oggi. I moti carbonari, lo sbarco dei Mille e le imprese di Garibaldi, il percorso storico che portò all'Unità d'Italia: tutto questo è la 'Lunga calza Verde'.

Roberto Gavioli

(Milano1926-2007) fonda assieme al fratello Gino la Gamma Film, uno studio grafico italiano particolarmente attivo negli anni sessanta. Lo studi produsse una grande quantità di serie per spot pubblicitari in animazione per Carosello e una serie di film a corto e lungo metraggio. Putiferio va alla guerra del 1968 Altri film d'animazione prodotti dallo studio furono La lunga calza verde (1960), La ballata del west (1967), Zero (1969), The Night the Animals Talked (1970) e Maria d'oro (1973).Nella storia dell'animazione italiana i Gavioli svolsero una funzione di pionieri nella sperimentazione di nuovi linguaggi espressivi, soluzioni grafiche e ricerca tecnologica.

32

ischiafilmfestival


DOCUMENTARIO

PROIEZIONE SPECIALE

Le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia non potevano non trovare spazio all’interno dell’Ischia Film Festival. Il programma della kermesse isolana si colora, infatti, delle gesta di Giuseppe Garibaldi, di Mazzini e di tanti altri protagonisti, spesso anonimi e non passati alla storia, che segnarono la nascita di un paese prima disgregato. Anni ricchi di imprese, ma anche di contraddizioni venute a galla in seguito, a cui il festival rende omaggio attraverso la proiezione del mediometraggio di animazione ‘La lunga calza verde’, realizzato in occasione dei 100 anni dall’unità d’Italia da Roberto Gavioli. Scritta dal grande Cesare Zavattini, l’opera – divertente, frenetica e genuina - racconta le imprese di quegli anni densi di patriottismo, dai moti carbonari passando per lo sbarco dei mille. Sentimenti, convinzioni e realtà che compongono un’opera curiosamente proiettata negli spazi senza tempo del Castello Aragonese, il cui carcere borbonico “ospitò” i traditori del Regno delle due Sicilie, anche loro annoverabili tra gli eroi che hanno permesso a personaggi fondamentali come Dante Alighieri, Boccaccio e Michelangelo di stare tutti sotto la stessa bandiera. Il presidente della Repubblica Italiana On. Giorgio Napolitano ha dichiarato: "L'Unità d'Italia fu perseguita e conseguita attraverso la confluenza di diverse visioni, strategie e tattiche, la combinazione di trame diplomatiche, iniziative politiche e azioni militari, l'intreccio di componenti moderate e componenti democratico rivoluzionarie. Fu davvero una combinazione prodigiosa, che risultò vincente perché più forte delle tensioni anche aspre che l'attraversarono".

Ischia 2-9 Luglio 2011

33


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

IL PAPA’ DI GIOVANNA Minuti > 104’

Italia 2008 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Pupi Avati Pupi Avati Pasquale Rachini Amedeo Salfa Giuliano Pannuti Riz Ortolani

Interpreti Cast Silvio Orlando, Alba Rohrwacher, Francesca Neri, Ezio Greggio, Serena Grandi Produzione Production Duea film, Medusa Film, Sky Distribuzione Distribution Medusa Film Location Bologna, Maggiano, Roma

Pupi Avati Nato a Bologna nel novembre del 1938, Pupi Avati è uno tra i registi e sceneggiatori più apprezzati e prolifici dello scenario cinematografico italiano. Una lunga carriera, la sua, iniziata negli anni ’70 con una serie di collaborazioni con gente del calibro di Lucio Fulci e Pier Paolo Pasolini. Tra le sue opere più apprezzate degli esordi, ‘La mazurka del barone’ (con Ugo Tognazzi e Paolo Villaggio) e l’horror ‘La Casa dalle finestre che ridono’. La consacrazione arriva negli anni ’80 con ‘Il regalo di Natale’, commedia che vede la partecipazione di Diego Abatantuono, Carlo Delle Piane e Alessandro Haber. Se negli anni ’90 si segnala per opere come ‘Magnificat’ e ‘L’arcano incantatore’, nell’ultimo decennio Pupi Avati conquista il pubblico italiano con ‘Gli amici del Bar Margherita’, ‘Ma quando arrivano le ragazze?’ e ‘Il papà di Giovanna’.

Contatti Contact | Medusa

34

ischiafilmfestival

mail |infofilm@medusa.it


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

[Sinossi] Bologna 1938 - Michele Casali (Silvio Orlando) si trova a vivere una situazione disperata: Giovanna (Alba Rohrwacher), sua figlia unica ancora adolescente, ha ucciso per gelosia la sau compagna di banco e migliroe amica. Nell'ambiente borghese in cui il delitto è avvenuto, la vicenda provoca forte emozione ed incredulità. Evitando il carcere la ragazza viene ritenuta non sana di mente e perciò rinchiusa in un ospedale psichiatrico a Reggio emilia dove rimarrà fino all'età di 24 anni (1945). Durante questo periodo di quasi totale isolamento, l'unica persona che si occupa di lei è il padre che si trasferisce appositamente a Reggio da Bologna, dove insegnava arte al liceo Galvani.

[Synopsis] Bologna 1938 - Michele Casali (Silvio Orlando) is experiencing a desperate situation: Giovanna (Alba Rohrwacher), his only daughter, was stil a teenager when she killed out of jealousy, her classmate and best friend. In the Middle-class environment in which the crime occurred, the story provokes strong emotion and disbelief. Avoiding the prison she is considered insane and therefore locked up in a psychiatric hospital in Reggio Emilia, where she remained until she was 24 years (1945). During this period of almost total isolation, the only person taking care of her is the father who purposely moved from Bologna to Reggio, where he taught art in high school Galvani.

Ischia 2-9 Luglio 2011

35


DOCUMENTARIO

PROIEZIONE SPECIALE

Omaggio al Beato Carol Wojtyla ILPELLEGRINO VESTITO DI BIANCO Polonia 2011 * Colori

Minuti > 94’ ITALIAN PREMIERE

Regia Direction Jaroslaw Szmidt Sceneggiatura Screenplay Jaroslaw Szmidt, Morrizs Wituski Fotografia Cinematography Jaroslaw Szmidt Montaggio Editing Konrad Styczen Musica Music Micael Lorenc Scenografie Art Director

Produzione Production Artrama sp. Z. o. o. Distribuzione Distribution Interfilm (Polonia), Artrama world Location Polonia | Italia | Vaticano | Israele | Giordania | Messico | Zambia | Botswana | Bolivia | Malta Lingua Language Italiano | Polacco Sottotitoli Subtitles Inglese| Italiano

[Sinossi] “Il Pellegrino vestito di bianco” è un documentario su Giovanni Paolo II. Nel film occupano un posto chiave, le dichiarazioni esclusive di autorità di diverse religioni, personalità del mondo dei media, della cultura, della scienza e della politica. Intervengono tra gli altri il Premio Nobel per la Pace Lech Wałęsa, il segretario personale del Santo Padre, Card. Stanisław Dziwisz, Placido Domingo, l’ex Presidente della Repubblica Italiana Francesco Cossiga e il Card. Paul Poupard, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, l’attore italiano Raul Bova, i giornalisti italiani - prof. Franco Buccarelli e Gian Franco Svidercoschi, la giornalista messicana - Valentina Alazraki, e la stilista - Laura Biagiotti e poi ancora Sua Santità il XIVo Dalai Lama. Il racconto del film è condotto da Krzysztof Ziemiec, un famoso giornalista televisivo, che più volte in passato ha fatto la cronaca dei pellegrinaggi papali e che ha dato ai polacchi le prime notizie sulla morte di Giovanni Paolo II. Filmati di paesaggi e monumenti architettonici, realizzati tra l’altro in Polonia, in Italia, in Vaticano, nella Terra Santa, in Messico, in Bolivia, in Zambia, in Botswana e a Malta.

Jaroslaw Szmidt Nato a Varsavia nell’aprile 1978, Jaroslaw Szmidt è un documentarista e regista di serie televisive molto attivo in Polonia. Prima di lavorare al documentario su Giovanni Paolo II, ha curato la regia di quasi cinquanta episodi del “medical drama” di successo ‘Na dobre i na zle’, sorta di ‘Grey’s Anatomy’ in salsa polacca. Szmidt è figlio d’arte: sua madre è l’attrice cinematografica e teatrale Grazyna Barszczewska, presente in film come ‘La terza parte della notte’ (1978) e l’elegante ‘Nightwatching’ (2007, con Martin Freeman). .

36

ischiafilmfestival


DOCUMENTARIO

PROIEZIONE SPECIALE

L’Ischia FL’Ischia Film Festival arricchisce il programma della sua nona edizione con un omaggio a Giovanni Paolo II, uno dei protagonisti indiscussi del secolo scorso. Uno speciale – che cade proprio nell’anno della beatificazione segnato dalla proiezione de ‘Il Pellegrino vestito di bianco’, documentario in anteprima nazionale che racconta le gesta del Papa polacco e che raccoglie le voci di stretti collaboratori e personalità illustri come Raoul Bova, Laura Biagiotti e Placido Domingo. Testimonianze importanti, queste, che delineano i tratti distintivi di uno dei personaggi più influenti del 20esimo secolo, non a caso determinante anche in ambiti extra-religiosi (vedi Solidarnosc, la dissoluzione dell’URSS). A cura del giovane regista polacco Jaroslaw Szmidt, ‘Il Pellegrino vestito di bianco’ caratterizza, dunque, un omaggio che si muove nel ricordo della storica visita ad Ischia avvenuta il 5 maggio di nove anni fa, quando Karol Wojtyla disse messa proprio nel caratteristico piazzale nei pressi del Castello Aragonese, superbo maniero che ospita da anni l’Ischia Film Festival. Biografia Papa Giovanni Paolo II, nato Karol Józef Wojtyła Wadowice, 18 maggio 1920 – Città del Vaticano, 2 aprile 2005), è stato il 264º vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica (il 263º successore di Pietro) e 6º sovrano dello Stato della Città del Vaticano. Fu eletto papa il 16 ottobre 1978. In seguito alla causa di canonizzazione, il 1º maggio 2011 è stato proclamato beato e verrà festeggiato annualmente nel giorno del suo insediamento, il 22 ottobre. Nella storia della Chiesa, non capitava da circa un millennio che un papa proclamasse beato il proprio immediato predecessore. Ischia 2-9 Luglio 2011

37


CORTOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

THE WHOLLY FAMILY Italia 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 20’

Terry Gilliam Terry Gilliam Nicola Pecorini Mick Audsley Elio Maiello Daniele Sepe

Interpreti Cast

Produzione Production Location Lingua Language

Cristiana Capotondi Douglas Dean | Sergio Solli | Nico Cirasola | Renato De Maria Pasta Garofalo Napoli Italiano

[Sinossi] Siamo nel centro di Napoli, in una strada affollata piena di negozi che vendono presepi. Una coppia benestante americana e il figlio di 10 anni tentano di farsi strada attraverso la calca. Marito e moglie discutono animatamente su quale strada prendere e non si rendono conto che il piccolo Jack - rapito dalle figure di Pulcinella, da immagini sacre, presepi e corni - si ferma ad una bancarella. Quando si accorgono che il bambino non è più lì con loro, i due iniziano una ricerca disperata biasimandosi a vicenda per l'accaduto. Inizia così "The Wholly Family", un viaggio onirico tra realtà e immaginazione attraverso i simboli e i luoghi nascosti di Napoli.

Terry Gilliam Regista e sceneggiatore di origini statunitensi, ma ormai inglese a tutti gli effetti, Terry Gilliam inizia la sua lunga e interessante carriera nelle fila del gruppo ‘Monty Python’, con cui scrive alcune delle pagine più importanti della comicità moderna. Risalgono a quegli anni – a cavallo tra il 1969 e il 1983 - opere indimenticabili come ‘Il senso della vita’, ‘Brian di Nazareth’ (che vede la partecipazione del chitarrista George Harrison, loro grande sostenitore) e centinaia di sketch esilaranti. Sciolto il gruppo, Gilliam inizia una carriera da regista di notevole spessore che conosce il suo apice con ‘Brazil’, film del 1985 con Robert De Niro e Jonathan Pryce che si configura come omaggio al surrealismo, all’espressionismo alla Fritz Lang e ad autori immortali come Orson Welles e Sergej Ėjzenštejn. Negli anni ’90 il regista si segnala per tre capolavori come ‘La leggenda del Re pescatore’ (con cui vince un Leone d’argento), ‘L’esercito delle dodici scimmie’ e ‘Paura e delirio a Las Vegas’.

38

ischiafilmfestival


CORTOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

Dopo aver ospitato ‘Armandino e il Madre’ nella sua ottava edizione, l’Ischia Film Festival dà spazio anche quest’anno al felice connubio tra ‘Pasta Garofalo’ e il cinema. La nota azienda italiana - protagonista dal 2006 di una serie di iniziative che la vede nelle insolite vesti di produttrice e distributrice di opere cinematografiche - presenta sull’isola verde ‘The Wholly Family’, cortometraggio girato a Napoli e incentrato tutto sulle tradizioni e le peculiarità della città partenopea. Un’opera, divertente e surreale, che porta la firma del grande Terry Gilliam, regista tra i più apprezzati e controversi dell’epoca moderna, che entra così in un mondo fatto di posizionamento di un marchio all’interno delle scene di un film, ma anche di valorizzazione del territorio campano e delle sue identità culturali ed artistiche. Tratti, questi, che fondano un progetto di grande spessore e che altresì mostrano il modus operandi lungimirante di ‘Pasta Garofalo’, azienda che, in un’epoca di grandi dibattiti in merito ai finanziamenti per le opere cinematografiche, ha identificato nel product placement discreto e pertinente un valido strumento di promozione sia per il proprio brand che per il movimento cinematografico italiano. Approccio che sembra aver conquistato il mondo della settima arte: “È fantastico – ha dichiarato Terry Gilliam - che un’azienda come Garofalo scelga, come strategia di comunicazione, non l’advertising classico, ma la produzione di un’opera cinematografica”. Un progetto portato avanti con passione e nel pieno rispetto dell’autonomia del regista e della troupe: “È stato stupendo - ha concluso Gilliam – lavorare in piena libertà e dare sfogo così alla mia personale visione di una città affascinante e caotica come Napoli”.A spiccare nel cast del film è il nome di Cristiana Capotondi, la cui presenza conferma l’intenzione di ‘Pasta Garofalo’ di valorizzare – anche attraverso volti noti del grande schermo - il proprio brand e le peculiarità di Napoli. Un connubio, quello tra eccellenze partenopee e nomi di primo piano della cinematografia italiana ed internazionale, che ha caratterizzato anche ‘Armandino e il Madre’, cortometraggio, targato sempre ‘Pasta Garofalo’, diretto da Valeria Golino e girato nel celebre museo napoletano d’arte contemporanea. Tra le altre opere prodotte dall’azienda fondata a Gragnano nel 1920 si ricordano: ‘Il 13° uomo’, diretto da Ettore Pasculli e promosso dalla FIGC, in cui il tema del calcio è trattato da un punto di vista inedito e profondo, e ‘Questione di gusti’ del napoletano Pappi Corsicato. Ischia 2-9 Luglio 2011

39


Primo Piano ischiafilmfestival


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

COPIA CONFORME Italia |Francia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 106’

Abbas Kiarostami Abbas Kiarostami Luca Bigazzi Abbas Kiarostami Giancarlo Basili

Interpreti Cast Juliette Binoche, William Shimell, Agathe Natanson, Gianna Giachetti, Adrian Moore, Filippo Trojano, Angelo Barbagallo Produzione Production MK2 Productions, BiBi Film, Abbas Kiarostami Productions Distribuzione Distribution Bim Location Francia | Italia | Iran

Abbas Kiarostami Tra i registi e gli sceneggiatori più apprezzati del movimento cinematografico iraniano, Abbas Kiarostami (nato a Teheran nel giugno del 1940) è autore di capolavori come ‘Close-up’ (1990), ‘E la vita continua’ (1992), ‘Sotto gli ulivi’ (1994) e ‘Dieci’ (2002). Nel 1997 ha vinto la Palma d’oro al Festival di Cannes con ‘Il sapore della ciliegia’, opera incentrata sulla curiosa storia di un uomo pronto ad offrire un compenso a chi lo aiuta a togliersi la vita. Nel 2005, con Ermanno Olmi e Ken Loach, ha co-diretto ‘Tickets’, un lungo viaggio – iniziato nel cuore dell’Europa e terminato a Roma - che intreccia storie e tradizioni diverse tra loro. Negli ultimi anni il regista iraniano si è segnalato, inoltre, per ‘Five dedicated to Ozu’, omaggio al maestro del cinema giapponese, Yasujiro Ozu.

Contatti Contact | Rachel Greenwood - BIM Film

42

ischiafilmfestival

mail rgreenwood@bimfilm.com


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] Lo scrittore inglese James , in occasione dell'uscita in Italia del suo ultimo libro, tiene una conferenza sulla stretta relazione tra l'originale e la copia nell'arte. Conosce una giovane gallerista d'origine francese, con la quale passa qualche ora per le stradine di un piccolo paese del sud della Toscana. Quando la donna per divertimento lo spaccia per suo marito, un uomo spesso assente, lo scrittore si presta al gioco. Un gioco che però si rivela pericoloso e diventa difficile discernere il vero dal falso.

[Synopsis] The English writer James, for the release of his last book in Italy, organizes a conference to talk about the strong relation between the original and the copy in the art. He meets a young French gallery manager with whom he spends some time walking in the streets of a small village in the south of Tuscany. When the woman passes him off as her husband, just for fun, the writer accepts to play along with her. But the game soon becomes dangerous and it is then difficult to recognise what is true and what is false.

Ischia 2-9 Luglio 2011

43


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

CORPO CELESTE Italia | Svizzera 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 100’

Alice Rohrwacher Alice Rohrwacher Hélène Louvart Marco Spoletini Luca Servino

Interpreti Cast Yle Vianello, Salvatore Cantalupo, Pasqualina Scuncia, Anita Caprioli, Renato Carpentieri. Produzione Production Amka Films Productions Jba Production|Tempasta: in collaborazione con Rai Cinema Distribuzione Distribution Cinecittà Luce Location Svizzera | Reggio Calabria

Alice Rohrwacher Sorella dell’attrice Alba, Alice Rohrwacher esordisce quest’anno alla regia di un lungometraggio con ‘Corpo Celeste’. La sua carriera è costellata principalmente da documentari - perlopiù sociali e di approfondimento - per cui ha curato montaggio, fotografia e regia. Tra i lavori a cui ha collaborato, ‘Checosamanca’ (documentario collettivo, prodotto da Rai Cinema, sullo stato politico attuale dell’Italia) e ‘Residuo Fisso’ (incentrato sull’incredibile vicenda dei veleni di Bussi e dell’acqua inquinata che per anni è stata immessa nella rete idrica).

Contatti Contact | Cinecittà Luce

44

ischiafilmfestival

mail info@cinecittaluce.it


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] Marta ha tredici anni e, dopo dieci anni passati con la famiglia in Svizzera, è tornata a vivere nel profondo sud italiano, a Reggio Calabria, la città dov'è nata. Marta è esile, attenta, con un'andatura un po' sbilenca e un'inquietudine che la fa assomigliare ad una creatura selvatica. Ma ha una grazia speciale, e mentre passa tra gli altri come una piccola fata guarda e sente tutto: non ricorda molto della sua infanzia a Reggio, la città è cresciuta senza nessun ordine, è per lei rumore, resti antichi accanto a palazzi ancora in costruzione e vento, un mare che si intravede vicino e sembra impossibile da raggiungere.

[Synopsis] Marta is thirteen years old and after spending ten years with her family in Switzerland she goes back to live in the south of Italy, in Reggio Calabria, the city where she was born. Marta is slim, careful, with a slightly lopsided stride and a restlessness that makes she look like a wild creature. She has not a great grace, and while she walks among the others like a small fairy, she sees and hears everything. She does not remember a lot of her childhood in Reggio. The city has grown with no order, to her it is just noise, old remains close to new buildings and wind, a sea that appears close and seems impossible to reach.

Ischia 2-9 Luglio 2011

45


DOCUMENTARIO

PRIMO PIANO

FUGHE E APPRODI Italia 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography

Minuti > 80’

Giovanna Taviani Giovanna Taviani Duccio Cimatti Alessandro Ghiara Benni Atria | Luca Gasparini

Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music Giuliano Taviani | Carmelo Travia

Interpreti Cast Francesco D'Ambra | Giovanna Taviani | Adele Turchio | Edoardo Bongiorno | Maria Giuffrè | Caterina Conti | Stefano Cincotta Produzione Production Kaos Cinematografica Distribuzione Distribution Cinecittà Luce Location Isole Eolie

Giovanna Taviani Nel 2004 debutta come documentarista con ‘I nostri 30 anni: generazioni’ a confronto, opera presentata al Torino Film Festival. Nell’anno seguente, si segnala per ‘Ritorni’, documentario vincitore del Premio Speciale della Giuria al ‘Potenza International Film Festival’. Conosciuta anche come saggista e studiosa di cinema e letteratura, Giovanna Taviani ha scritto diversi testi fra cui ‘Michelstaedter’ e ‘Lo sguardo ubiquo: al confine tra letteratura e cinema’.

Contatti Contact | Cinecittà Luce

46

ischiafilmfestival

mail |info@cinecittaluce.it


DOCUMENTARIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] Un viaggio su una tartana dalla vela rossa attraverso le isole Eolie, luoghi di espatri e emigrazioni tra Ottocento e Novecento, per raccontarne le fughe e gli approdi tra immaginario e realtà. Traghettatore del viaggio è Franco "Figliodoro", un ex pescatore originario di Lipari. E' lo stesso traghettatore che nel film Kaos, del 1984, accompagnava una madre e i suoi figli in esilio verso Malta, dove andavano a raggiungere il marito fuggito alla persecuzione dei Borboni. Lo stesso marinaio che invitava i bambini in fuga a fare sosta nella spiaggia delle sabbie bianche. Franco Figliodoro è il tramite tra la troupe e gli abitanti di Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, e Panarea.

[Synopsis] This is a journey on a tartane with red sails through the Aeolian Islands, land of expatriations and emigrations between the XIX and XX centuries, to tell the escapes and landings between imagination and reality. The ferryman is Franco “Figliodoro”, a former fisherman from Lipari. He is the same ferryman that in the film Kaos, 1984, accompanied a mother and her children into exile in Malta, to reach her husband who had escaped from the Bourbon’s persecution. He is the same sailor who invited the children on the run to stop on a beach with white sand. Franco Figliodoro is the intermediary between the troupe and the inhabitants of Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli and Panarea.

Ischia 2-9 Luglio 2011

47


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

GANGOR Italia | India 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 91’

Italo Spinelli Italo Spinelli Antonio Falduto Marco Onorato Jacopo Quadri Gautam Basu Iqbal Darbar

Interpreti Cast Adil Hussain | Samrat Chakrabarti | Priyanka Bose | Seema Rehmani | Tillotama Shome Produzione Production Bibi Film in collaborazione con Rai Cinema Distribuzione Distribution Cinecittà Luce Location Italia India

Italo Spinelli Regista teatrale e cinematografico, Italo Spinelli inizia la sua carriera in teatro come aiuto regista di Carlo Cecchi e Luca Ronconi. In seguito mette in scena, fra gli altri lavori, ‘Creditori’ di Strindberg, ‘Woyzek’ di Buchner e ‘La giornata di uno scrutatore’ di Italo Calvino. Esordisce al cinema con ‘Doppio movimento’ (co-diretto con Paolo Grassini) e più tardi dirige il lungometraggio ‘Roma Paris Barcelona’ (Premio Vittorio De Sica). È autore di documentari e reportage, tra cui ‘Ripensando Lima’ (1988), ‘India: un paese in trasformazione’ (1992),’Danzando in Cambogia’ (1998), ‘Le strade di Shantaram’ (2009). Nella realizzazione di queste opere collabora con Mario Vargas Llosa, Amartya Sen, Amitav Ghosh, Gregory David Roberts.

Contatti Contact | Cinecittà Luce

48

ischiafilmfestival

mail info@cinecittaluce.it


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] Gangor è la storia del fotoreporter Upin, inviato nel Bengala occidentale per un reportage sullo sfruttamento e la violenza subita dalle donne tribali. A Purulia, accompagnato dal suo assistente Ujan, mentre fotografa un gruppo di indigene intente a lavorare, Upin mette a fuoco Gangor rimanendo profondamente turbato dall'immagine di lei mentre allatta il suo bambino. La foto viene pubblicata in prima pagina suscitando scandalo e la vita di Gangor cambia drammaticamente. Upin ignaro di tutto, dopo essere tornato a Calcutta da sua moglie, ossessionato dal pensiero di Gangor, decide di tornare a Purulia per ritrovarla.

[Synopsis] Gangor is the story of Upim, a photojournalist sent to western Bengala to make a reportage about the exploitation and violence suered by tribal women. In Perulia, with his assistant Ujan, Upin is taking pictures of some indigenous women at work when with his camera he focuses on Gangor. He is very upset by the image of this woman breast-feeding her child. The picture is then published on the cover page of a newspaper, generating a scandal and dramatically changing Gangor’s life. Upin, unaware of that, back in Calcutta to his wife, is obsessed by the memory of Gangor and decides to go back to Purulia and look for her.

Ischia 2-9 Luglio 2011

49


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

HITLER AD HOLLYWOOD Belgio 2010 * Colore

Minuti > 90’

Regia Direction Frédéric Sojcher Sceneggiatura Screenplay Frédéric Sojcher, Renaud Andris, Catherine Rihoit, Lionel Samain Fotografia Cinematography Carlo Varini Montaggio Editing Ewim Ryckaert Scenografia Art Direction Frédéric Sojcher Musica Music Vladimir Cosma

Interpreti Cast Maria de Medeiros, Micheline Presle Produzione Production Saga Film Distribuzione Distribution Location Brussells, Parigi, Berlino, Londra

Frédéric Sojcher Frédéric Sojcher nasce a Bruxel nel 1967, ed è docente all’INSAS Istituto Nazionale Superiore delle Arti dello Spettacolo e direttore del programma di Master professionale in sceneggiatura, regia e produzione dell’Università Paris I Panthéon-Sorbonne. Ha cordinato o scritto più di una dozzina di opere del cinema Belga e Europeo. Come film-maker, tra i suoi lavori ricordiamo sei cortometraggi (Requiem pour un Fumeur, Climax), un lungometraggio (Regarde-Moi) ) ed un documentario (Cinéastes à tout prix).

Contatti Contact | Marie Volkenner - Saga Film

50

ischiafilmfestival

mail |m.volkenner@sagafilm.be


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] Quando Maria de Medeiros aveva iniziato a lavorare ad un documentario su Michelin Presle, non immaginava assolutamente che la storia, che ha inizio alla fine degli anni ’30, avrebbe rivelato una trama che metteva in pericolo delle vite. Tracce di una pellicola scomparsa dalla Seconda Guerra Mondiale gettano l’attrice di Pulp Fiction in una caccia ad un mondo vietato che avrebbe potuto cambiato la storia del cinema mondiale: Hitler ad Hollywood. Da Parigi a Venezia, passando per Berlino, Bruxel, Cannes, Londra, Ostenda e Malta, il film è una favola che scherzosamente dimostra che il cinema ha sempre una grande influenza sulla nostra immaginazione.

[Synopsis] When Maria de Medeiros embarked upon a documentary about Michelin Presle, she would never have imagined that a story that began in the late 1930s would reveal a plot that is still putting lives in danger. Traces of a film that has been missing since the Second World War set the Pulp Fiction actress off on a hunt for a banned word that could have changed the history of world cinema: Hitler in Hollywood. From Paris to Venice, by way of Berlin, Brussels, Cannes, London, Ostend and Malta, the film is a fable that playfully sway that the cinema holds ever our imagination.

Ischia 2-9 Luglio 2011

51


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

IN UN MONDO MIGLIORE Danimarca 2010 * Colore

Minuti > 119’

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay

Susanne Bier Susanne Bier| Anders Thomas Jensen Fotografia Cinematography Morten Saborg Montaggio Editing Pernille Bech Christensen Scenografia Art Direction Peter Grant Musica Music Johan Söderqvist

Interpreti Cast Mikael Persbrandt | Wil Johnson | Trine Dyrholm | Ulrich Thomsen | Camilla Gottlieb | Eddie Kihani | Emily Mglaya | Satu Helena Mikkelinen Produzione Production Sisse Graum Jorghensen Distribuzione Distribution Teodora Film | TrustNordisk Location Danimarca | Svezia

Susan Bier Regista. studia arte alla Hebrew University di Gerusalemme e poi architettura alla Architectural Association di Londra. In seguito si diploma alla Scuola Danese di Cinema a Copenaghen nel 1987. Diventa tra gli autori più amati della Danimarca. Il suo 'The One and the Only' (1999) è tra i 5 film più visti della storia del cinema danese con un successo tale che solo tre anni dopo il regista Simon Cellan Jones ne ha fatto un remake. Nel 2004 è autrice e regista di un altro grande successo con 'Non desiderare la donna d'altri', con cui partecipa al Sundance Film Festival vincendo il premio del pubblico. Nel 2006 Susanne presenta 'Dopo il matrimonio' fuori concorso alla II edizione della Festa del Cinema di Roma. Il film, storia di una famiglia alle prese con i segreti di un padre malato terminale, viene anche candidato all'Oscar come miglior film straniero 2007. Un anno dopo fa parte della giuria per la 'Cinéfondation' al 61. Festival di Cannes.

Contatti Contact | teodorafilm mail info@teodorafilm.com

52

ischiafilmfestival


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] Il dottor Anton (Mikael Persbrandt), che opera in un campo profughi in Africa, torna a casa nella monotona tranquillità di una cittadina della provincia danese. Qui si incrociano le vite di due famiglie e sboccia una straordinaria e rischiosa amicizia tra i giovani Elias (Markus Rygaard) e Christian (William Jøhnk Nielsen). La solitudine, la fragilità e il dolore, però, sono in agguato e presto quella stessa amicizia si trasformerà in una pericolosa alleanza e in un inseguimento mozzafiato in cui sarà in gioco la vita stessa dei due adolescenti.

[Synopsis] Doctor Anton (Mikael Persbrandt), who works in a refugee camp in Africa, goes back home in the monotonous quietness of a small Danish village. Here, the lives of two families cross each other and an extraordinary and risky friendship between Elias (Markus Rygaard) and Christian (William Jøhnk Nielsen) blossoms. However, loneliness, fragility and pain lie in ambush and this friendship will soon become a dangerous alliance and a breathtaking chase that will endanger the life itself of the two boys.

Ischia 2-9 Luglio 2011

53


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

LA MISURA DEL CONFINE Italia 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music Suono Sound

Minuti > 79’

Andrea Papini Monica Rapetti Andrea Papini Benjamin Minot Maurizio Baglivo Roberto Conforti Petra Magoni Ferruccio Spinetti Bernie Signorin

Interpreti Cast Paolo Bonanni | Degl’Innocenti |Peppino Mazzotta | Thierry Toscan | Beatrice Orlandini | Giovanni Guardiano | Massimo Zordan | Adriana Ortolani | Luigi Iacuzio Produzione Production Alba Produzioni Distribuzione Distribution Immagini Location Monte Rosa – Piemonte Lingua Language Italiano Sottotitoli Subtitles Inglese

Andrea Papini Di origini piemontesi, ma romano di adozione, Andrea Papini inizia l'attività cinematografica a metà degli anni ottanta. Autore di filmati istituzionali, documentari, cortometraggi e spot pubblicitari, nel 2008 ha diretto il lungometraggio "La velocità della luce", noir interessante - tra corse clandestine e crisi esistenziali - scritto in collaborazione con lo sceneggiatore Gualtiero Rosella.

Contatti Contact | Andrea Papini

54

ischiafilmfestival

mail a.papini5@gmail.com


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] Due topografi, uno svizzero e un italiano, sono chiamati dall’amministrazione di un piccolo comune delle alpi per individuare i confini tra i due stati, andati perduti, e definire così la proprietà di una mummia emersa dai ghiacci. Il sindaco del piccolo paese italiano spera in tal modo di rilanciare il turismo del luogo. Le accurate indagini dei due portano alla luce un delitto del dopoguerra e il suo segreto. !

[Synopsis] Two topographers, a Swiss and an Italian, are contacted by a small town administration to determine the borders between the two countries, which have disappeared with time to define the ownership of a mummy that surfaced on a glacier. The Italian Mayor hopes that this discovery will revive tourism. The investigation into the mummy’s origins along the borders between the two countries uncover a crime of the post-war period and a tantalizing hidden secret.

Ischia 2-9 Luglio 2011

55


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

POETRY Corea del Nord 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 135’

Chang-dong Lee Lee Chang-dong Kim Hyunseok Kim Hyun Sihn Jeom-hui

Interpreti Cast Yoon Hee Jeong | Da wit Lee | Nae sang Ahn Produzione Production Jun-dong Lee Distribuzione Distribution Tucker Film Location Corea del Nord

Chang-dong Lee Laureato in Lingua e Letteratura coreana alla Kyungbuk University, Lee ha iniziato la carriera di scrittorenel 1983 con 'The booty'. Dieci anni dopo, nel 1993, ha esordito come sceneggiatore con "To the Starry Island", diretto da Park Kwang-Su. Dopo aver lavorato, nel 1995, come sceneggiatore nel film "A Single Spark", nel 1996 ha esordito dietro la macchina da presa con "Green Fish".Successivamente gira "Peppermint Candy" e viene invitato alla 53ma edizione a Cannes, ricevendo un premio speciale della giuria nella sezione 'Directors' Week'.Ultimamente ha realizzato la pellicola sentimentale "Secret Sunshine" (2007) in concorso al 60mo Festival di Cannes.

Contatti Contact | Tucker Film

56

ischiafilmfestival

mail tucker@tuckerfilm.com


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] In un piccola città nella provincia del Gyeonggi attraversata dal fiume Han, Mija vive col nipotino, studente liceale. Mija è una donna eccentrica, curiosa, che ama curare il suo aspetto e che indossa cappellini con motivi floreali e vestiti dai colori vivaci. Per caso inizia a seguire dei corsi presso il centro culturale del suo quartiere, e, per la prima volta in vita sua compone un poema. Le sembra di scoprire per la prima volta cose che ha sempre avuto davanti agli occhi. All'improvviso un avvertimento del tutto inaspettato le fa capire che la vita non è bella come pensava.

[Synopsis] In a small city in the province of Gyeonggi crossed by the river Han, Mija lives with her young nephew, a high school student. Mija is an eccentric and curios woman, who loves to take care of her look and always wears flowery hats and bright colored dresses. She starts attending some courses at the cultural centre in her neighbourhood and she writes her first poem ever. It seems to her that for the first time she is discovering what she has always had in front of her. Suddenly, an unexpected warning makes she realise that life is not so beautiful as she thought.

Ischia 2-9 Luglio 2011

57


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

SE SEI COSI TI DICO SI’ Italia 2011 * Colore

Minuti > 116’

Regia Direction Eugenio Cappuccio Sceneggiatura Screenplay Eugenio Cappuccio | Claudio Piersanti | Guia Soncini Fotografia Cinematography Gian Filippo Corticelli Montaggio Editing Fabio Nunziata Scenografia Art Direction Gianluca e Giuliano Pannuti Musiche Music Francesco Cerasi Suono Sound Mario Iaquone| Pompeo Iaquone Filippo Ercolani

Interpreti Cast Emilio Solfrizzi| Belén Rodríguez| Fabrizio Buompastore | Toto Onnis | Manuela Morabito | Eleonora Albrecht| Produzione Production Duea Film in collaborazione con Medusa Film sostenuto da Apulia Film Commission Distribuzione Distribution Medusa Film Location Roma| Puglia|Houston (USA)| Savelletri di Fasano (BR)

Eugenio Cappuccio Nato a Roma nel 1961, inizia la sua carriera cinematografica come assistente di Federico Fellini in ‘Ginger e Fred’ (opera del 1985 con Giulietta Masina e Marcello Mastroianni). Dopo i film corali ‘Il caricatore’ e ‘La vita è una sola’, Eugenio Cappuccio esordisce come regista con ‘Volevo solo dormirle addosso’, lavoro del 2004 che vede la partecipazione di Giorgio Pasotti e Cristiana Capotondi. Il 2007 è invece l’anno di ‘Uno su due’, film con Fabio Volo, Anita Caprioli e Giuseppe Battiston.o.

Contatti Contact | Medusa Film

58

ischiafilmfestival

mail |infofilm@medusa.it


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] Piero Cicala ha avuto successo con una sola canzone, Io, te e il mare, negli anni ottanta, ma non ha saputo gestire la sfolgorante fortuna e se l’è vista svanire dalle dita. Quando arriva la proposta di un’importante trasmissione tivù, che lo ripesca come gloria del passato, invitandolo a Roma, Piero Cicala si lascia convincere. A Roma incontrerà la famosissima Talita Cortès. Piero, sconvolto e come in preda a un sogno, si ritrova abbracciato con la donna più desiderata del Paese. Il suo amico barbiere e l’intero paesino in Puglia sono in fibrillazione continua per la loro bizzarra vicenda, seguita da tutti i media del mondo. !

[Synopsis] Piero Cicala succeeded with only one song, Io, te e il mare, during the Eighties. A flash in the pan fueled by a million records sold. Piero of course was not able to manage this blazing luck and he let it vanish. When he receives the proposal from an important TV program, which fetched him as an old glory and invited him to go to Rome, Piero Cicala was convinced. In Rome he will meet the famous Talita Cortès surrounded by all the cameras of the city and the world of gossip. This adventurous meeting, among hordes of photographers and fans, will take them together on a private plane to the United States. Piero, upset and as in the grip of a dream, finds himself embraced with the most desirable woman of the country. His barber friend and his village in Puglia are so excited for this bizarre story, which is followed by the media from all over the world. The American lights will welcome him in an unexpected way, and the adventure will end positively, because sometimes even dreams come true. !

Ischia 2-9 Luglio 2011

59


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

LA VITA FACILE Italia 2011 * Colore

Minuti > 102’

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay

Lucio Pellegrini Laura Paolucci | Stefano Bises | Andrea Salerno Fotografia Cinematography Gogò Bianchi Montaggio Editing Walter Fasano Scenografia Art Direction Roberto De Angelis Musiche Music Gabriele Roberto Suono Sound Valentino Giannì

Interpreti Cast Pierfrancesco Favino | Stefano Accorsi | Vittoria Puccini| Camilla Filippi | Pietro Ragusa | Eliana Miglio |Souleymane Sow | Max Tardioli | Djibril Kébé | Ivano Marescotti | Angelo Orlando Produzione Production Fandango in collaborazione con Medusa Film sostenuto da Apulia Film Commission Distribuzione Distribution Medusa Film Location Kenya | Supersano (LE) |Bari

Lucio Pellegrini Dopo una lunga esperienza come autore televisivo per Mtv, Rai e Mediaset, Lucio Pellegrini esordisce dietro la macchina da presa con ‘E allora Mambo!’, divertente commedia del 1999 con le “Iene” Luca e Paolo (con lui anche l’anno dopo in ‘Tandem’). Risale invece all’anno scorso ‘Figli delle stelle’, film che vede tra i suoi interpreti i celeberrimi Pierfrancesco Favino, Claudia Pandolfi e Fabio Volo. Intensa anche la sua attività come regista di fiction e sit-com televisive: a spiccare sono ‘I liceali’ (con Giorgio Tirabassi) e ‘Non pensarci’, serie con Valerio Mastandrea e Giuseppe Battiston.

Contatti Contact | Medusa Film

60

ischiafilmfestival

mail |infofilm@medusa.it


LUNGOMETRAGGIO

PRIMO PIANO

[Sinossi] La “vita facile” è in realtà la più difficile da vivere. Mario Tirelli, chirurgo di fama, ricco e arrivato, decide all’improvviso di partire per l’Africa ad aiutare il suo amico di sempre, Luca Manzi, che in Africa è arrivato da anni per tirar su un ospedale lasciandosi dietro tutto.Ginevra è la donna che hanno conosciuto insieme diventata poi la moglie di Mario. Tre amici, tre visioni opposte del mondo, tre vite facili che si sono terribilmente complicate. L’amore non è quello che sembra, il buono non è quello che sembra, il cattivo non sembra quello che è.“La Vita Facile” è il racconto di un’amicizia, di due storie d’amore e di almeno quattro tradimenti..

Synopsis] Why is “the easy life” the most difficult to live? Mario Tirelli, a rich and renowned surgeon at the end of his career, doesn’t know it. He decides to leave for Africa to help his old friend Luca Manzi. Luca Manzi, who has been living in Africa for years to build a hospital, leaving everything behind him as well as something he didn’t understand, doesn’t know it. Especially Ginevra, the woman they met together but who, inevitably, became the wife of Mario, doesn’t know it. Three friends, three opposing points of view, three easy lives that became terribly complicated. Love is not what it looks like, good people are not what they look like, bad people are not what they look like. What will happen when they will look again each other in the eyes? Who will have the nerve to tell the truth? “La Vita Facile” is the story of a friendship, of two love stories and at least four infidelities…

Ischia 2-9 Luglio 2011

61


Da Manhattan a Parigi... Le Locations di

ischiafilmfestival


Una manifestazione come l’Ischia Film Festival, unica kermesse internazionale dedicata alle location, non poteva non omaggiare il lavoro di Woody Allen. Il regista newyorkese e la sua lunga carriera saranno, infatti, protagonisti di una retrospettiva dal forte fascino, caratterizzata da film come ‘Manhattan’, ‘Matchpoint’ e ‘Vicky Cristina Barcelona’, tutti e tre segnati fortemente dalle città in cui sono stati girati. L’Ischia Film Festival celebra così uno dei registi internazionali più vicini alla sua "mission" fatta di analisi sul fenomeno del cineturismo, di valorizzazione del territorio e delle identità culturali di un popolo. Lo fa con tre film di grande spessore, dominati dalle location mozzafiato e dagli angoli suggestivi che hanno reso famose nel mondo New York (set di ‘Manhattan’, una delle commedie più riuscite di Allen), Barcellona (teatro di un film, ‘Vicky Cristina Barcelona’, in cui Penelope Cruz è protagonista di una tra le sue migliori interpretazioni) e Londra (location di ‘Match Point’, in cui il regista esplora ancora una volta rapporti sentimentali fragili). Uno speciale, quello che arricchisce il programma della nona edizione dell’Ischia Film Festival, che cade nell’anno di ‘Midnight in Paris’ e, soprattutto, di ‘Bop Decameron’, suo ultimo lavoro girato interamente a Roma. Opere, queste, che non solo si configurano come dichiarazioni d’amore a due tra le città più belle del mondo, ma che soprattutto mostrano un Woody Allen sempre intenzionato a dare grande spazio a peculiarità artistiche e culturali dei luoghi scelti come set delle sue opere. Un regista che, lungo tutta la sua carriera, ha portato alle estreme conseguenze un approccio, quello di mettere in primo piano le location, che caratterizza la storia del cinema sin dalle sue origini, sin dalle vedute dei fratelli Lumiere. Un modus operandi, questo, che non poteva non essere premiato all’interno dell’Ischia Film Festival, manifestazione che negli anni ha dato grande risalto a personaggi come Mel Gibson, Ron Howard e Anton Corbijn, registi che come Woody Allen hanno sempre dato grande importanza ai luoghi utilizzati per le riprese.

Ischia 2-9 Luglio 2011

63


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

MANHATTAN Minuti > 96’

USA 1979 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Woody Allen Woody Allen, Marshall Brickman Gordon Willis Susan E. Morse Robert Drumheller

Interpreti Cast Woody Allen, Diane Keaton, Meryl Streep Produzione Production Distribuzione Distribution Location

64

ischiafilmfestival

Jack RollinsCharles H. Joffe Production 20th Century Fox New York


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

[Sinossi] Siamo a Manhattan. Isaac Davis è un quarantaduenne infelice del proprio lavoro di scrittore per la televisione. Ha appena divorziato da sua moglie, Jill, che l'ha lasciato per un'altra donna, Connie, e che sta scrivendo un libro che rivelerà molti aspetti privati di quel matrimonio fallimentare. Nel frattempo, Isaac ha una relazione con Tracy (diciassettenne) quando incontra Mary, amante del suo migliore amico, Yale.

[Synopsis] In Manhattan, Isac Davis, 42, is a writer of TV shows unhappy with his job. He has divorced Jill. She is now living with another woman, Connie, and is writing a book in which she will reveal some very private points of their relationship. Isaac has a love affair with Tracy, 17, when he meets Mary, the mistress of his best friend Yale.

Ischia 2-9 Luglio 2011

65


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

MATCH POINT UK, USA, Ireland, Russia 2005 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction

Woody Allen Woody Allen Remi Adefarasi Alisa Lepselter Diane Dancklefsen, Jan Spoczynski

Musica Music

Interpreti Cast Scarlett Johansson, Jonathan Rhys Meyers, Emily Mortimer Produzione Production BBC Films, Thema Production, Jada Productions, Kudu Films Distribuzione Distribution Medusa Film Location Londra

66

ischiafilmfestival

Minuti > 124’


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

[Sinossi] Quando inizia una relazione con la timida ereditiera Chloe Hewett, sorella del suo amico Tom, l'ex tennista professionista Chris Wilton vede il suo status sociale e finanziario notevolmente migliorato. Tuttavia, intrapresa una relazione clandestina con l’attrice americana Nola Rice, il suo nuovo, lussuoso stile di vita è messo in serio pericolo .

[Synopsis] When former tennis pro Chris Wilton begins a relationship with shy heiress Chloe Hewett after befriending her brother Tom, he finds his social and financial status vastly improved. However, once he has an affair with American actress Nola Rice, he realises that his new, luxurious lifestyle may be threatened.

Ischia 2-9 Luglio 2011

67


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

VICKY CRISTINA BARCELONA Spagna USA 2008 * Colore

Minuti > 96’

Regia Direction

Woody Allen

Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Woody Allen Javier Aguirresarobe Alisa Lepselter Alain Bainèe Robert Heine

Interpreti Cast Scarlett Johansson, Rebecca Hall, Javier Bardem, Penelope Cruz, Patricia Clarkson Produzione Production Letty Aronson, Stephen Tenenbaum, Gareth Wiley, Mediapro/Gravier Distribuzione Distribution Medusa Location Barcellona

68

ischiafilmfestival


LUNGOMETRAGGIO

PROIEZIONE SPECIALE

[Sinossi] Vicky e Cristina sono buone amiche anche se hanno visioni completamente differenti dell'amore. Vicky è fedele all'uomo che sta per sposare e ancorata ai propri principi. Cristina invece è disinibita e continuamente alla ricerca di una passione amorosa che la sconvolga. Vicky riceve da due amici di famiglia l'offerta di trascorrere una vacanza in casa loro a Barcellona durante l'estate. Il soggiorno spagnolo diventerà per entrambe fonte di vivaci avventure personali e sentimentali grazie all'incontro con il pittore Juan Antonio e con la sua ex moglie María Elena

[Synopsis] Vicky and Cristina are good friends, even if they have completely different opinions about what love is. Vicky is faithful to the man she is going to marry and is strongly anchored to her principles. Cristina is uninhibited, constantly searching for a passionate love that would “overwhelm” her. Vicky receives an offer from two family friends: a summer holiday at their house in Barcelona. The Spanish holiday will become for both girls the beginning of lively, sentimental and personal adventures, thanks to the encounter with the painter Juan Antonio and his former wife Marìa Elena. !

Ischia 2-9 Luglio 2011

69


DOCUMENTARI In concorso

ischiaďŹ lmfestival


IN CONCORSO

DOCUMENTARIO

AGEROLAND Italia 2011 * Colore

Minuti > 50’

Regia Direction Carlotta Cerquetti Fotografia Cinematography Carlotta Cerquetti Montaggio Editing Carlotta Cerquetti Musiche Music Moby| Megaridea | Lello Marino | CFF e il Nomade Venerabile | Ciccio Merolla

[Sinossi] Agerola: un paese nascosto sopra i monti che sovrastano la costiera amalfitana. Sabato Cuomo: un tabaccaio filosofo, osservatore del quotidiano e esploratore dell’animo umano. Nel negozio di Sabato transitano le vite degli uomini. Sarà lui ad introdurci i personaggi che man mano conosceremo: Marilena la postina, Stefano il creatore di moda, Lello il cantante neomelodico, Mariella l’ex calciatore, Geremia il pensionato, Angelo il tassista, Nick l’emigrato e altri. Ageroland è il ritratto di un paese e dei suoi personaggi, vite semplici ma mai ordinarie.

Contatti Contact

72

ischiafilmfestival

| Carlotta Cerquetti

Interpreti Cast Sabato Cuomo | Lello Marino | Geremia Avitabile | Maria Iovine Produzione Production Distribuzione Distribution Rean Mazzone Location Lingua Language

Dream Film Dream Film | Agerola Italiano

[Synopsis] Agerola: a hidden village on the mountains above the Amalfi coast. Sabato Cuomo: a tobacconist-philosopher who is a witness of the everyday life of the village and also an explorer of human souls. People’s lives pass through Sabato’s shop. He will introduce us to all the characters who we will meet in the documentary: Marilena the postwoman, Stefano the fashion designer, Lello the neapolitan singer, Mariella the ex football player, Geremia the retired man, Angelo the taxi driver, Nick the immigrant and many others. Ageroland is the portrait of a village and of its characters, simple lives never ordinary.

mail |Carlotta.cerquetti@fastwebnet.it


Regia Direction Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musiche Music

Mariano Aiello Kristina Hille Mariano Aiello Kristina Hille Mariano Aiello Kristina Hille Leonardo Martinelli Tremor

[Sinossi] Awka Liwen è la storia della battaglia per la distribuzione della ricchezza in Argentina a partire dal genocidio delle popolazioni native e del furto dei loro territori ancestrali. In questo Paese un piccolissimo gruppo di persone si è appropriato di enormi distese di territorio: uccidendo, schiavizzando e cacciando i padroni naturali di queste terre. I grandi proprietari terrieri si oppongono ancora oggi all’industrializzazione del paese. L’Argentina è considerata una nazione di immigrati europei, è un paese meticcio, in cui la cultura aborigena è stata oscurata e denigrata dalla cultura dominante (europea giudaico-cristiana).

Contatti Contact

| Mariano Aiello

Minuti > 77’

DOCUMENTARIO

Argentina 2010 * Colore

IN CONCORSO

AWKA LIWEN

Produzione Production

Mariano Aiello Macanudo Films Distribuzione Distribution Mariano Aiello Location Mariano Aiello Kristina Hille Lingua Language Spagnolo Sottotitoli Subtitles Italiano| Francese

[Sinossi] Awka Liwen is the story of the struggle for wealth distribution in Argentina since the genocide of native peoples and the theft of their ancestral territories. In this country a very small group of people seized huge tracts of its territory: killing, enslaving, or expelling their natural owners. The landlord class always opposed and oppose today to the country's industrialization. Argentina is defined as a country of European immigrants, it is a mestizo country where the aboriginal culture was overshadowed and denigrated by the dominant culture (European Judeo-Christian).

mail |mariano.aiello@awka-liwen.org

Ischia 2-9 Luglio 2011

73


IN CONCORSO

DOCUMENTARIO

DEM DIKK (aller retour) Belgio 2010 * Colore

Regia Direction Fotografia Cinematography Montaggio Editing Assistante Assistent

Minuti > 53’

Karine Birgé Karine Birgé Luc Plantier Maxime Coton El Haj Paul Martin Gomis

[Sinossi] In Wolof “dem dikk” significa biglietto di ritorno. È anche il nome della compagnia di autobus che attraversa Dakar. Tra un gruppo di giovani di Dakar emerge Pape Diop, intrappolato tra lavori saltuari per tirare avanti in qualche modo. È motivo d’orgoglio per Pape non far parte di una certa schiera di “intellettuali”, lui rifiuta il modo di agire dei bianchi e ritiene di essere “l’ambasciatore di quelli che non hanno mai avuto la chance di partire”. Nel corso di alcuni incontri tra Pape e la regista europea, le forti ineguaglianze vengono fuori e con esse emerge l’esistenza di una politica dell’immigrazione basata sull’esclusione.

Contatti Contact

74

ischiafilmfestival

| Philippe Cotte

Produzione Production

Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Cyril Bibas Centre Vidéo de Bruxelles CVB Una spiaggia in Africa Francese Inglese

[Synopsis] In Wolof “dem dikk” means return ticket. It is also the name of the buses criss-crossing Dakar. From among a group of Dakar youngsters, caught in the trap between casual labour and somehow scraping by, emerges Pape Diop. Pape, who makes it a point of honour not to be one of those “intellectuals”, who refuses to “act white, he who is the “ambassador for all those who never had the chance to leave.” In the course of encounters between Pape and the female director from Europe, the acute inequality is apparent and with it the undertow of a migration policy based on exclusion.

mail | philippe.cotte@cvb-videp.be


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musica Music

Produzione Production Distribuzione Distribution

Danny Verete Danny Verete Meni Elias Sara Solomon Itay Ben Nun

Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

[Sinossi] Il film documenta i tentativi di sfruttamento dell’energia eolica e di quella solare a beneficio degli abitanti del villaggio palestinese di Susia. Cosa ha spinto Noam Dotan e gli altri ad allontanarsi da una vita di successo per dedicarsi anima e corpo a un progetto per lo sviluppo di energia rinnovabile in un villaggio palestinese? Hanno lavorato agendo direttamente sul territorio piuttosto che attraverso proteste e manifestazioni. Ci sono voluti tre anni per portare a termine il progetto, tre anni di incontri con gli abitanti di Susia, ma sono riusciti a fornire l’elettricità alle persone che vivono nelle tende e nelle grotte, illuminando letteralmente e figurativamente le loro vite.

Contatti Contact

| Cara Saposnik

Minuti > 55’

DOCIUMENTARIO

Israele 2010 * Colore

IN CONCORSO

HA TURBINA HA ENOSHEET

Yehuda Bitton Ruth Diskin Films Ltd. Israele|Palestina Arabo|Ebraico Inglese

[Synopsis] The documentary shows the attempts to harness wind and solar Energy for the benefit of the residents of the Palestinian village of Susia. What was missing in otherwise perfect life? What made Noam Dotan and the others, leave symbols of success and devote themselves to a renewable energy project in a Palestinian village? They work through action, rather than through protest or demonstrations. Three years in the making, in joint meetings with local residents, they have created e renewable energy project at Susia. They have succeded in supplying electricity for residents living in tents and caves, figuratively and literally lighting up their lives.

mail | cara@ruthfilms.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

75


IN CONCORSO

DOCUMENTARIO

INDIAN FLOW Italia 2011 * Colore

Regia Direction Giuseppe Petruzzellis Fotografia Cinematography Giuseppe Petruzzellis Montaggio Editing Giuseppe Petruzzellis Suono Sound Giuseppe Petruzzellis Musiche Music Archangel /BekBekson /Cyclical /Demon Doctor /Ektaal /El Perez /Highlight Tribe /Jadu /Masaladosa /Mellzo /Mirabar /Ras Tilo /R. Dario /Tlan, Alas Media /Vladiswar Nadishana /Zeropage

Produzione Production Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Sinossi] Indian Flow è il diario di un viaggio in India. Il funerale induista di un santone ad Agra; due donne in sari che “riciclano” lo sterco di mucca in un villaggio dell'Uttar Pradesh; uno spettacolo di marionette dentro la baracca di uno zingaro a Jaipur; il lago che non c'è più a Pushkar; la marea umana che ogni 12 anni si ritrova ad Haridwar per il Kumbha Mela: sono questi solo alcuni dei luoghi, degli eventi e dei personaggi protagonisti di questo documentario. Indian Flow è un viaggio attraverso lo “scorrere” di eventi ordinari e straordinari vissuti dalla gente comune in India.

[Synopsis] Indian Flow is the travel journal of a trip to India.The hinduist funeral of a holy man in Agra; two sari dressed women “recycling” cow's dung in a village in Uttar Pradesh; a string puppet show in a gipsy's hovel in Jaipur; the disappeared Pushkar's lake; the human tide gathering in Haridwar every 12 years for the Kumbha Mela: these are only some of the places, events and characters protagonists of this documentary. Indian Flow is a journey through the funning of ordinary and extraordinary events experienced by Indian common people.

Contatti Contact

76

Minuti > 52’

ischiafilmfestival

|Giuseppe Petruzzellis

mail | gp@aplysia.net

Aplysia India, Nepal Italiano Inglese


Regia Direction Natasa Muntean Fotografia Cinematography Montaggio Editing Suono Sound Musiche Music peke

Lucian Muntean and Lucian Muntean Natasa Muntean Rada Danilovic Albert Bisaso Ssem-

[Sinossi] Mbambu è una ragazza di sedici anni che vive a Kilembe, un villaggio ai piedi delle Montagne Rwenzori in Uganda, che vuole essere la prima nella sua famiglia a completare la scuola secondaria. Mbambu è anche un membro della compagnia teatrale amatoriale locale, che utilizza l’arte e le performance tematiche per educare la gente della regione. Mbambu proviene da una povera famiglia di agricoltori che non può permettersi di pagare le sue spese scolastiche, così decide di guadagnare i soldi per la scuola diventando una guida per i turisti che vogliono fare trekking sulle Montagne Rwenzori, una professione generalmente riservata agli uomini.

Contatti Contact

| Natasa Muntean

Interpreti Cast Produzione Production Distribuzione Distribution Location Rwenzori Mountains, Uganda Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Minuti > 50’

DOCUMENTARIO

Serbia 2011 * Colore

IN CONCORSO

MBAMBU and the mountains of the moon

Rada Danilovic LUNAM DOCS Illumina Films Kilembe village and Lhukonzo Inglese

[Synopsis] Mbambu is a 16-year-old girl from the village of Kilembe, at the foot of the Rwenzori Mountains in Uganda, who wants to be the first in her family to complete secondary school. Mbambu is also a member of the local amateur drama group, which uses art and thematic performances to educate people in the region. Mbambu comes from a poor farming family that cannot afford her school fees, so she decides to earn money for school by becoming a guide for tourists trekking in the Rwenzori Mountains, a profession generally reserved for men.

mail | natasa@lunamdocs.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

77


IN CONCORSO

DOCUMENTARIO

PARADISO Irlanda del Nord 2010 * Colore

Regia Direction Fotografia Cinematography Montaggio Editing Suono Sound Musiche Music

Minuti > 60’

Alessandro Negrini Odd Geir Saether Luca Benetti, Claire O’Neill Kevin Mc Carthy, Eamonn Mc Kenna John Trotter

[Sinossi] Il Fountain è un ghetto al centro della città di Derry, nell’Irlanda del Nord: un tempo quartiere vitale dove erano situate le maggiori sale da ballo, oggi un ghetto prigione in procinto di scomparire dietro il muro di sicurezza eretto durante la guerra nordirlandese. Roy Arbuckle, musicista e troubadour, decide che è venuto il tempo di sfidare la paura. Il suo piano è di riunire la sua vecchia showband e i suoi frizzanti musicisti, oramai ultra settantenni, “The Signetts”, nel tentativo di organizzare una grande serata danzante e far ballare cattolici e protestanti nuovamente insieme. Per l’evento Roy decide di riaprire THE MEN, una volta la sala da ballo protestante più popolare in tutta la città.

Contatti Contact

78

ischiafilmfestival

|Alessandro Negrini

Interpreti Cast

May Hamilton, Kathleen Mc Kane, Roy Arbuckle, the signetts showband Produzione Production Besom Production, Margo Harkin Distribuzione Distribution Besom Productions Location Derry, Irlanda del Nord Lingua Language Inglese Sottotitoli Italiano

[Sinossi] The Fountain is a ghetto in the middle of the city of Derry, in Northern Ireland: it was once a lively area where the greatest dance halls were located, while today is a prisonghetto about to disappear behind the security wall erected during the Northern Ireland war. Roy Arbuckle, musician and troubadour, decides that it’s time to challenge fear. His idea is to gather “The Signetts”, his old show band and musicians who are now in their seventies, once again in order to organize a great dance event and make Catholics and Protestants dance together. For the occasion, Roy decides to reopen THE MEN, once the most popular Protestant dance hall of the entire city.

mail | Alessandronegrini_2000@yahoo.com


Minuti > 52’

Jean-Pierre Carlon Yvan Bodineau, Jean-Jacques Mrejen Jean-Pierre Carlon. Julien Bengel. Frederic Leibovitz Editeur

Produzione Production Valérie Dupin - Les Productions du Lagon. Location Repubblica Democratica del Congo, Repubblica del Congo, Mali, USA, Svizzera, Belgio e Francia Lingua Language Francese Sottotitoli Subtitles Inglese

[Sinossi] A lungo dipendente dalla Banca Mondiale e dal Fondo Monetario Internazionale, l’Africa si ritrova oggi paralizzata dal suo debito estero e resta un continente di grande povertà. Il film esplora le ragioni che sono all’origine di questo fallimento e i meccanismi di una disastrosa politica per lo sviluppo, e ci conduce da Washington a Kinshasa, fermandosi a Parigi, Brussel e Ginevra lungo la strada.

[Synopsis] Long dependent on the World Bank and the IMF, Africa today finds itself crippled by its foreign debt and remains a continent of great poverty. This film explores the reasons behind this failure and the mechanisms of a disastrous policy for development, leading us from Washington to Kinshasa taking in Paris, Brussels and Geneva along the way.

Regia Direction Fotografia Cinematography

Montaggio Editing Musiche Music

Contatti Contact

|lagonprod@wanadoo.fr

DOCUMENTARIO

Francia 2010 * Colore

IN CONCORSO

LE SALAIRE DE LA DETTE

mail | milos@yahhoo.it

Ischia 2-9 Luglio 2011

79


IN CONCORSO

DOCUMENTARIO

TERRAS Brasile 2010 * Colore

Regia Direction Fotografia Cinematography Montaggio Editing Suono Sound Altyr Pereira Musiche Music

Minuti > 75’

Maya Da-Rin Pedro Urano Karen Akerman/ Maya Da-Rin/Joaquim Castro Bruno Vasconcelos Edson Secco

[Sinossi] Sulla triplice frontiera che separa Brasile, Colombia e Perù, le città gemelle di Leticia e Tabatinga formano un’isola urbana circondata dalla foresta pluviale dell’Amazzonia. Separato dai centri economici dei suoi rispettivi Paesi, dalla foresta e dalla distanza, questo confine è caratterizzato dal costante transito di gente e dallo scambio di merci, dall’incessante suono delle motociclette e delle radio, dalla mescolanza di conoscenze tradizionali e tecnologiche e dalla presenza di diverse culture e nazionalità. Terras ritrae la presenza e l’influenza della frontiera sulle vite dei suoi abitanti abitanti.

Contatti Contact

80

ischiafilmfestival

| Beatriz Goldenberg

Produzione Production Production Design Location Foresta Amazzonica Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Maya Da-Rin Mara Junqueira Leticia, Tabatinga, Portoghese, Spagnolo Inglese, Francese, Portoghese, Spagnolo

[Synopsis] On the triple frontier between Brazil, Colombia and Peru, the twin towns of Leticia and Tabatinga form an urban island surrounded by the Amazon rain-forest. Cut-off from the economic centers of its respective countries by the forest and the distance, this border is characterized by the constant transit of people and exchange of goods, the incessant sound of motorcycles and radios, the mixture of traditional and technological knowledge and the presence of different cultures and nationalities. Terras portrays the presence and the influence of the frontier on the lives of its inhabitants.

mail |bia@cineluz.com.br


Regia Direction Fotografia Cinematography Montaggio Editing Suono Sound Musiche Music

Brian March Brian March Prisca Bouchet, BrianMarch Jaffery Holdany The Sound RoomMark Smythe

[Sinossi] Questa è la storia della comunità polinesiana di Takuu, un piccolo atollo situato nel Pacifico sud occidentale. Una terribile inondazione distrugge le case, già in rovina, della comunità di Takuu che vive in prima persona gli effetti devastanti del cambiamento climatico. In questo film, i 3 intrepidi protagonisti Telo, Endar e Satty ci introducono nella loro vita e nella loro cultura, mostrandoci l’impatto umano di una crisi ambientale. Due scienziati, l’oceanografo John Hunter e il geomorfologo Scott Smithers esaminano la situazione assieme ai protagonisti, considerando l’impatto del cambiamento climatico sulle comunità senza aver accesso alle risorse o supporto alcuno.

Contatti Contact

| Collie Lyn

Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Minuti > 80’

DOCUMENTARIO

Nuova Zelanda | Papua Nuova Guinea 2010 * Colore

IN CONCORSO

THERE ONCE WAS AN ISLAND

Lyn Collie (UK) Journeyman Pictures Pacific Islands Inglese Inglese

[Synopsis] This is the story of the culturally unique Polynesian community of Takuu, a tiny low-lying atoll in the South Western Pacific. As a terrifying tidal flood rips through their already damaged home, the Takuu community experiences the devastating effects of climate change first hand. In this verite-style film, three intrepid characters Telo, Endar and Satty, allow us into their lives and their culture and show us first hand the human impact of an environmental crisis. Two scientists, oceanographer John Hunter and geomorphologist Scott Smithers, investigate the situation with our characters and consider the impact of climate change on communities without access to resources or support.

mail | takuufilm@gmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

81


CORTOMETRAGGI In concorso

ischiaďŹ lmfestival


IN CONCORSO

CORTOMETRAGGIO

ALEPH Francia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction

Minuti > 15’

Interpreti Cast Chlie Soldani, Yakup Girpan Produzione Production Le Frernoy Distribuzione Distribution Le Frernoy Location Turchia Lingua Language Senza diialoghi No dialogues

Yakup Girpan Yakup Girpan Abel Kauanagh Yakup Girpan Yakup Girpan

[Sinossi] Aleph è una persona inquieta che vaga tra due mondi, tra il visibile e l’invisibile. Dall’incavo di un albero, una tartaruga guarda una donna dormire…Aleph è una poesia virtuale. Aleph prende le sembianze di un’iniziazione, di una ricerca attraverso la magia e luoghi infestati da spettri. Ombre, fuoco e vento.

Contatti Contact

84

ischiafilmfestival

| Yakup Girpan

[Synopsis] Aleph is a restless wandering between two worlds, visible and invisible. In the hole of a tree, a tortoise watches a sleeping woman… Aleph is a virtual poem. Aleph takes the from of an initiation, of a quest trough magic and haunted places. Shadows, fire and wind. !

mail |yaakup@hotmail.fr


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Bologna Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction

Laura Bispuri Laura Bispuri, Filippo Vladan Radovic Andrea Maguolo Ilaria Sadun

[Sinossi] In un paesaggio carico di suggestioni di estende il conflitto tra Biondina, una ragazza costantemente in fuga, e sua madre che le chiede maggior ordine.Biondina si scontra con lei e si scontra con la scuola, proponendo ancora una volta il suo mondo. Aiuta chi è in difficoltà e scardina le regole che non le si confanno, finchè sarà la madre stessa a volersi avvicinare a lei in un balletto che le vede per una volta simili e finalmente complici.

Contatti Contact

| Daniele Carelli

Interpreti Cast Anita Caprioli, Anna Celeste Cuppone, Maria Nazionale, Nicolò Duva Produzione Production Lingua Language

Minuti > 10’

IN CONCORSO

Italia 2010 * Colore

Casta Diva Production Italiano

[Sinossi] A landscape full of charm is the set of the conflict between Biondina, a girl constantly on the run, and her mother who asks her for more order. Biondina clashes with her and with school, suggesting her world once more. She helps those who are in trouble and breaks the rules that do not belong to her, until her mother wants to get closer to the daughter in a ballet where they are similar and conspiratorial at last.

mail | projects@bluesuedeshoots.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

85

CORTOMETRAGGIO

BIONDINA


IN CONCORSO

CORTOMETRAGGIO

FACE À LA MER Francia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing

Minuti > 30’

Interpreti Cast Alice Houri, Vincent Martinez, Noussa Maaskri, Tonio Descanvelle, Pierre Berriau, Delphine Zingg, Nadia Taouil Produzione Production Emoel Films Location Setè (Sud della Francia) Lingua Language Francese

Oliver Loustau Oliver Lustau Sofian El Fani Didier Ranz

[Sinossi] A Sète, Francia, dopo aver posto fine a un duro sciopero per il rifiuto delle loro richieste, tre pescatori professionisti escono nuovamente in mare. La loro piccola barca naufraga e i tre uomini sono dichiarati dispersi. La figlia dello skipper si rifiuta di credere che in realtà siano morti.

Contatti Contact

86

ischiafilmfestival

| Nastase Mireltt

[Synopsis] In Sète, France, ending a harsh strike at the refusal of their demands, three professional fishermen go back out sea. Their small boat shipwrecks, and the three men are declared missing. The skipper’s daughter refused to believe that they are actually dead.

mail | info@louicestbellefilms.fr


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Abdenour Zahzah Abdenour Zahzah Sofian El Fani Franssou, Prenant Djamel Zourane Tuti Basso

[Sinossi] Mokhtar si guadagna da vivere lavorando come burattinaio. Suo figlio lo aiuta e anch’egli sta apprendendo lo stesso mestiere. Con il suo vecchio furgone, si sposta tra le poche scuole sparse nell’oscura campagna. .

Contatti Contact |

Abdenour Zahzah

Minuti > 22’

CORTOMETRAGGIO

Francia 2011 * Colore

IN CONCORSO

GARAGOUZ

Laith Media Laith Media Tipaza - Algeria Arabo Italiano

[Synopsis] Mokhtar earns his living as a puppeteer. He is aided by his son who is learning to become a puppeteer also. Using his old van, he moves between the few schools scattered in the gloomy countryside.

mail | abdenourzahzah@yahoo.fr

Ischia 2-9 Luglio 2011

87


IN CONCORSO

CORTOMETRAGGIO

IO SONO QUI Italia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Piredda Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction

Minuti > 20’

Mario Piredda Carola Maspes, Mario Fabrizio La Palombara Walter Cavatoi Ilaria Boscia

[Sinossi] Giovanni Asara decide di lasciare la Sardegna e gli amici di sempre per arruolarsi con l’esercito in Kosovo, dove sarà sconfitto da una dura malattia.

Contatti Contact

88

ischiafilmfestival

Interpreti Cast Enrico Sotgiu, Fabio Ferro, Federico Saba, Enrico Steri Produzione Production Distribuzione Distribution Lingua Language

Elefant Film Location Elefant Italiano

[Sinossi] Giovanni Asara decides to leave Sardinia and his usual friends to join the army for Kosovo, where he will be beaten by a serious illness.

| Adam Selo – Elefant Distribution

mail | elefantdistribution@gmail.com


Minuti > 8,30’

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Philip Botti Philip Botti William Miller Philip Botti Philip Botti Ray Davies, Terry Devine-King

[Sinossi] Solo perché non ricordi, non significa che hai dimenticato. Un inquilino di Brooklyn ha una grande sorpresa quando il suo anziano padrone di casa si ricorda di lui.

Contatti Contact

| Phil Botti

IN CONCORSO

United States 2011 * Colore Anteprima Europea

CORTOMETRAGGIO

LOOSE CHANGE

Interpreti Cast Carmine Famiglietti, Graciela Lecube Produzione Production Movies at Middletown Distribuzione Distribution Location Brooklyn, New York Lingua Language Inglese Sottotitoli Subtitles Italiano

[Synopsis] Just because you don’t remember, doesn’t mean you forget. A Brooklyn tenant is in for a big surprise when his senile landlord finally remembers him.

mail | philbotti@me.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

89


IN CONCORSO

CORTOMETRAGGIO

RIMBÒ Italia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction

Minuti > 19’

Andrea Canova Ramona Tripodi, Andrea Canova Rocco Marra, Marcello Falco Simona Infante Walter Picardi

[Sinossi] Il mondo di un bambino senza età vissuto attraverso i suoi occhi, nel giorno in cui tutto cambia… Liberamente ispirato alla vita e alle opere di Arthur Rimbaud.

Contatti Contact

90

ischiafilmfestival

Interpreti Cast Ramona Tripodi, Luciano Roffi Produzione Production Rabbiz film, Artimagiche, Lidea D’ombra Distribuzione Distribution Rabbiz Film Location Roscigno vecchia, Gioi, Mioio della civitellla (Cilento – SA) Lingua Language Senza dialoghi Sottotitoli Subtitles No dialogues

[Synopsis] The world of a child whitout ageshowed through his eyes, in the day when everithing changes…Freely based on the life and the poetry of Arthur Rimbaud.

| Ramona Tripodi – Rabbiz Film

mail |rabbizfilm@gmail.com


Regia Direction

Elite Zexer

Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Elite Zexer Eland Goldman Ronit Porat Ayala Drori Boaz Sehory

[Sinossi] Tasnim, una bambina di dieci anni forte e cocciuta, vive in un villaggio beduino abbandonato. Una visita a sorpresa del padre la obbliga, per la prima volta nella vita, a confrontarsi con i costumi conservatori della famiglia tribale e con il fatto che non è più la piccolina di papà.

Contatti Contact

|Sivan Cohen

Interpreti Cast Estabrak Elakel Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Minuti > 12’

CORTOMETRAGGIO

Israele 2010 * Colore

IN CONCORSO

TASNIM

Sivan Cohen Kaser a Ser Arabo Inglese

[Synopsis] Tasnim, a strong and opinionated 10-year-old, lives in a neglected Bedouin village. A surprise visit from her father forces her, for the first time in her life, to confront the conservative norms of the family tribe, and the fact that she is no longer daddy’s-little-girl.

mail | cohen_sivan@yahoo.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

91


IN CONCORSO

CORTOMETRAGGIO

TCHANG Spagna 2010 * Colore

Minuti > 27’

Regia Direction Gonzalo Visedo Nunes, Daniel Strombeck Sceneggiatura Screenplay Gonzzalo Visedo Fotografia Cinematography Itor Uribarri Montaggio Editing Cristina Laguna Scenografia Art Direction Cristina Laguna Musica Music Paco Prieto

[Sinossi] Due alpinisti baschi hanno un incidente su una delle cime più difficili del sud della Spagna. Due guardie civili spagnole della squadra di ricerca e soccorso riescono a localizzarli su una cresta ghiacciata. In seguito a un salvataggio audace, il tempo peggiora e una forte bufera di neve obbliga i quattro uomini a cercare rifugio in una piccola grotta. Sopravvivere alla notte cambierà per sempre la vita di uno dei quattro alpinisti baschi.

Contatti Contact

92

ischiafilmfestival

| Freak Short Film Agency

Interpreti Cast Martxelo Rubio, Juan Aroca, Gorka Lasaosa Produzione Production Distribuzione Distribution Freak audiovisual agency Location Sierra Nevada, Madrid,Vitoria in Spagna Lingua Language Spagnolo Sottotitoli Subtitles Italiano

[Synopsis] Two Basque mountaineers have an accident on one of the toughest peaks in Southern Spain. Two Spanish Civil Guards from the search and rescue team manage to locate them on an icy ridge. After a daring rescue, the weather turns foul and a strong blizzard forces he four men to seek refuge in a small cave. Surviving this night will change the life of one of the Basque mountaineers forever. !

mail |internacional@agenciafreak.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction

Alessio De Leonardis Alessio De Leonardis Simone D’Onofrio Enrico Maria D’andrea Luisa Iemma, Giorgio Pizzutti

[Sinossi] Un maniaco terrorizza gli abitanti di un paesino alle porte di Roma. La stampa e soprattutto i telegiornali con i loro continui servizi non fanno altro che aumentare ansia e preoccupazione nella popolazione del paese, soprattutto nelle ragazze. Valentina è una ragazza solare e spensierata. Si ritroverà, suo malgrado, a scontrarsi con questa realtà. Realtà vera e cruda o manipolazione dell’informazione? Attraverso il percorso della ragazza tenteremo di capire qual è la verità.

Contatti Contact

| Alessio De Leonardis

Interpreti Cast Valentina Lodovini, Pietro Semonti, Flavio Montrucchio Produzione Production Location Lingua Language

Minuti > 15’

IN CONCORSO

Italia 2011 * Colore

CORTOMETRAGGIO

TUTTO CALCOLATO

Post in Europe Campagnano di Roma Italiano

[Synopsis] In a little village near Rome there is a maniac who’s terrorizing all the people with his actions. Newspapers and tv show in every single moment of the day his action, causing panic and fear to the population. Valentina, our protagonist, is a free and solar girl. She will be involved in this story. True and raw reality or information’s manipulation? Through the path of the girl we’ll try to understand how the truth is.

mail | Alessiodeleonardis@gmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

93


LOCATION NEGATA

ischiaямБlmfestival


LOCATION NEGATA

DOCUMENTARIO

AL-QARAFA. THE CITY OF THE DEAD Irlanda | Italia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 12’

Alessandro Molatore

Interpreti Cast Produzione Production

Alessandro Molatore, Michael Tlr Jackson Alessandro Molatore

Distribuzione Distribution Location

Abigail Smith

Lingua Language Sottotitoli Subtitles

[Sinossi] Come Virgilio nella Divina Commedia, Shehab, un carismatico nano egiziano, ci accompagna attraverso il cimitero nelle tombe di Al-Qarafa, dove morti e vivi convivono. Al-Qarafa, la città dei morti, è un breve documentario surreale girato al Cairo. E’ uno sguardo su una realtà nascosta, una realtà che l’Egitto stesso vuole ignorare preferendo ricordare il passato dei potenti faraoni e dei loro gloriosi “cimiteri” piuttosto che affrontare il presente di Al-Qarafa, dove i vivi si confondono con i morti.

Contatti Contact

96

ischiafilmfestival

| Alessandro Molatore

Shebab Ibrahim Cacti Films Stefan Godskesen Cimitero del Cairo, Al-Qarafa Arabo, Inglese Italiano

[Synopsis] Like Virgil in the Divine Comedy, Shehab – a charismatic Egyptian dwarf – leads us through the neglected graves of Al Qarafa, where the living co-exist with the dead. Al-Qarafa, the City of the Dead is a surreal short documentary short in Cairo. It’s a glimpse of a veiled reality that even Egypt itself wants to ignore preferring to glorify the Pharaohs and their glamorous cemeteries rather than face the present of Al-Qarafa with its dead and living inhabitants.

mail | alessandro@cactifilms.net


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Tornike Bziava Tornike Bziava Goga Devdariani Alexander Kuranov, Tornike Bziava Teo Berianidze Tamara Jordania

[Sinossi] Alle 4 del mattino del 9 aprile 1989, le truppe sovietiche repressero violentemente una dimostrazione pacifica a Tblisi (Georgia). 22 innocenti caddero vittime di questo atroce atto. APRIL CHILL narra la storia del risveglio dell’istinto di un uomo del servizio militare sovietico, grazie a un giovane ballerino georgiano.

Contatti Contact

| David Guiraud

Interpreti Cast Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

CORTOMETRAGGIO

Minuti > 15’

Georgia 2010* Colore

LOCATION NEGATA

APRILIS SUSKHI

M. Jorbenadze, M. Garuchava, R. Chanishvili Cinetech Ad Astra Films Tblisi in Georgia Georgiano, Russo Inglese

[Synopsis] At 4 o’clock in the morning, on April 9th 1989, the Soviet troops violently quelled a peaceful demonstration in Tblisi (Georgia). 22 innocent lives fell victim to this atrocious act. APRIL CHILL tells the story of the awakening of human instinct in a Soviet military service man, thanks to a young Georgian dancer.

mail | sales@adastra.films.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

97


LOCATION NEGATA

CORTOMETRAGGIO

CUANDO CORRES Spagna 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Director Suono Sound

Minuti > 5’

Mikel Rueda

Interpreti Cast

Alvaro Gutièrrez Goyo Villasevil, Eloy Gonzàlez Marìa Zapico David Rodrìguez

Produzione Production

[Sinossi] Quando corri riesci solo a sentire i tuoi passi e nient’altro.

Contatti Contact

98

ischiafilmfestival

| Ismael Martín

Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Eduardo Fernàndez, Antonio Salazar Nacho Monge, Rafael Álvarez Madrid en Corto Madrid Arabo Inglese

[Synopsis] When you run you only can hear your footsteps, nothing else.

mail | ismael@ecam.es


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Luca Galassi Luca Galassi Luca Galassi Claudia Pozzoli Luca Galassi

[Sinossi] Sei anni dopo la sommossa del 2005 nelle periferie di Parigi, il melting pot etnico, sociale e culturale continua a bollire. Décryptage Banlieue è un’immagine della vita quotidiana nelle periferie popolari descritta dagli stessi abitanti che hanno un rammarico comune: essere sotto i riflettori solo quando esplodono i disordini e non essere in grado di raccontare il loro mondo decodificato dalle lenti della vita comune.

Contatti Contact

|Luca Galassi

Interpreti Cast Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Minuti > 56’

DOCUMENTARIO

Italia 2010 * Colore

LOCATION NEGATA

DÈCRYPTAGE BANLIEUE

Peacereporter Parigi Francese Italiano

[Synopsis] Six years after the riots of 2005, in the suburbs of Paris the ethnic, social and cultural melting pot keeps boiling. Décryptage Banlieue is a picture of daily life in the popular peripheries, portrayed by their inhabitants whit a common regret: to be in the spotlight only when turmoils burst. And to be unable to tell their world de-codified by the lens of ordinary life.

mail |l.galassi@peacereporter.net

Ischia 2-9 Luglio 2011

99


LOCATION NEGATA

DOCYUMENTARIO

HAKERZY WOLNOSCI Polonia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Suono Sound

Minuti > 30’

Marcin Gladych Marcin Gladych, Marceli Sulecki Jacek Banach Dominik Smuzny Eukasl Milewski

[Sinossi] Il film narra la storia dei primi hacker polacchi. L’azione leggendaria ebbe luogo il 14 settembre 1985. Gli iniziatori di questo atto coraggioso furono gli scienziati della Torun University: l’astronomo e attivista Jan Hanasz e il matematico Grzegorz Drozdowski. L’apparecchiatura di trasmissione fu installata nell’appartamento della segretaria dell’Istituto di fisica, Elzbieta Mossakowska. Il sistema elettronico che costruirono trasmetteva segnali TV sincronizzati con quelli provenienti dal trasmettitore della televisione di stato. Grazie a ciò, “fecero irruzione” a metà del principale telegiornale del regime “Dziennik Telewizyjny”. Trasmisero due slogan che vennero mostrati sugli schermi televisivi per quattro minuti.

Contatti Contact

100

ischiafilmfestival

| Marcin Gladych

Interpreti Cast Rsmuzny, T. Mycan, P. Tchorlelski, K. Wieczynski Produzione Production Gladych Movie Distribuzione Distribution Gladych Movie Location Torun (Polonia) Lingua Language Polacco Sottotitoli Subtitles Inglese

[Synopsis] This is a film about the first Polish “hackers”. The legendary action took place on 14th September 1985. The initiators of this daring act were the scientists of Torun University: an astronomer and opposition activist Jan Hanasz and mathematician Grzegorz Drozdowski. The broadcasting equipment was set up in the flat of the secretary of the Institute of Physics Elzbieta Mossakowska. The electronic system they built broadcast TV signals synchronized with the signals from the state television transmitter. Thanks to this they “broke” in the middle of the main regime news “Dziennik Telewizyjny.” They issued two slogans which were shown on TV screens for four minutes.

mail | mgladych@gmail.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Suono Sound

Nuno Ventura Barbosa

Nuno Ventura Barbosa Nuno Ventura Barbosa

[Sinossi] Un progetto di sviluppo situato nell’entroterra del Mozambico, a 2000 km dalla capitale Maputo. Al suo centro una piantagione di anacardio. Vi sono strutture didattiche per formare gli agricoltori locali nelle varie tecniche agricole ma soprattutto nella cultura dell’anacardio. C’è anche un asilo, un impianto di trasformazione, vari laboratori. I tecnici continuano ad andare e venire nelle comunità circostanti tutto il giorno. Vi sono programmi agricoli, di salute e ambientali oltre a seminari, lezioni, esperimenti e progetti. Il Centro brulica di attività e la sua portata si estende ben oltre la sua terra. Uno sguardo a una tipica giornata in questo luogo fiorente

Contatti Contact

| Nuno Ventura Barbosa

Minuti > 61’

DOCUMENTARIO

Portogallo| Mozambico 2011 * Colore

LOCATION NEGATA

ITOCULO 2009

Interpreti Cast Produzione Production Nuno Ventura Barbosa Distribuzione Distribution Location Itoculo (Nampula, Mozambico) Lingua Language Portoghese, Macva Sottotitoli Subtitles Inglese

[Synopsis] A development project located in Mozambican hinterland, 2000km from the capital, Maputo. At its core a cashew plantation. There are education facilities to train local farmers in agriculture techniques in general, and cashew culture in particular. There’s also a nursery, a small processing plant, several workshops. Technicians keep coming and going to the surrounding communities all day long. There are agriculture programs, health programs, environment programs. In addition plenty of seminars, tuitions, experiments, and projects take place. The Centre buzzes with activity, its reach extending far beyond its land. A look at one day in this thriving place.

mail | nventurabarbosa@gmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

101


LOCATION NEGATA

DOCUMENTARIO

LE WHITE Italia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music Musicisti Musicians

Minuti > 50’

Interpreti Cast Abitanti delle "White" Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Simona Risi Simona Risi Simona Risi Simona Risi Ugo De Crescenzo Ugo De Crescenzo Elsa Barba/ Marcello Testa

[Sinossi] Tra la tangenziale Est e un campo di tiro per arcieri sorgono le "Case bianche" dette "le White" di Rogoredo, case popolari costruite nel 1986 e abitate da 150 famiglie. Bianco è il colore dei pannelli d'amianto di cui sono interamente rivestite. Oscar White, il rapper di Rogoredo, con il brano "Milano sud Est" denuncia la situazione delle White. Nelle White oltre ad Oscar vivono Paolo ed Elena e Graziella. Sono loro l'anima del Comitato che ha informato gli abitanti del condominio del pericolo legato alla sostanza cancerogena, oltre che condotto un'ostinata battaglia con le istituzioni per ottenere la bonifica dello stabile che, dopo venticinque anni, sembra finalmente essere stata approvata.

Contatti Contact

102

ischiafilmfestival

| Simona Risi

Simona Risi Milano Rogoredo Italiano Inglese

[Synopsis] Between the East orbital and field for archers, emerge the "White Houses", social houses built in 1986 accommodating 150 families. "The Whites" are so called because white is the asbestos taht completely covers its surface. Oscar White, the rapper of the White, with his song "Milan, South East" exposes this dramatic situation. In addition to Oscar, there is a variety of different people: the housewife Graziella and the ex punks Paolo and Elena. They are the soul of the committee which is sensitising the rest of the building and at the forefront of the fight with the municipality to receive a new safe house. After 25 years, they won their battle and they moved from the White.

mail | simonarisi@tiscali.it


Regia Direction Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musica Music Suono Sound

Alexandre Goetschmann, Guy Davidi Alexandre Goetschmann, Guy Davidi Alexandre Goetschmann, Guy Davidi Auner Gavriezi Gal Tushia

[Sinossi] Tracce di vita incrociate in un paese della Cisgiordania. Lungo i condotti distrutti, i cittadini proseguono la loro marcia verso un futuro incerto. Israele controlla l’acqua e fornisce quel poco che basta per togliersi la sete. Il controllo dell’acqua non domina soltanto l’espansione della vita, ma soffoca anche quella dello spirito.

Contatti Contact

|Alexandre Goetschmann

Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Minuti > 72’

DOCUMENTARIO

Svizzera | Israele 2010 * Colore

LOCATION NEGATA

ZRAMIM KTUIM

AMC Migrationsde Culture AMC Migrationsde Culture, Guy Davidi Alexandre Goetschmann & Guy Davidi Ebraico, Arabo Italiano

[Synopsis] Paths of lives are crossed in one village in the West-Bank. Along the broken water pipelines, villagers walk on their courses towards an indefinite future. Israel that controls the water, supplies only a small amount of water. The control over the water pressure not only dominates every aspect of life but also dominates the spirit.

mail | a.goetschmann@gmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

103


SCENARI sezione non competitiva

ischiafilmfestival


SCENARI

LUNGOMETRAGGIO

BUCLE Spagna 2010 * Colore

Regia Direction Hector Zerkowitz Sceneggiatura Screenplay Hector Zerkowitz, Xiana Siccardi, Alvaro Morales, Ignacio Cecilia Fotografia Cinematography Hector Zerkowitz Montaggio Editing Hector Zerkowitz Scenografia Art Direction Sabrina Zerkowitz Musica Music Roger Cervantes, Xavier Arcas

Interpreti Cast Belen calafell Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

[Sinossi] “Loop” è un lungometraggio composto da varie storie di giovani ragazzi con punti di vista diversi sulla solitudine e il bisogno di trovare qualcuno con cui condividere la propria vita. Anche tu stai cercando qualcuno? O l’hai già trovato.

[Sinopsis] “Loop” is a feature composed of several stories of young people with different views on solitude and the need to find someone to share life. Do you also looking for someone? Or have you found?

Contatti Contact

106

Minuti > 85’

ischiafilmfestival

| Hector Zerkowitz

Zerko Films Zerko Films Barcellona Spagnolo Inglese

mail | hectorzerkowitz@gmail.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Cornel Gheorghita Cornel Gheorghita, A. Dulcu, L. Balarac Ovidiu Marginean Nathalie Mougenot Bogdan Ionescu, Bruno Dumont Diego Losa, Francois Petit

[Sinossi] Nae vive in un piccolo villaggio nella parte est della Romania. Riceve un telegramma che lo informa che Luca, lo zio da tempo scomparso, è morto. Nel telegramma, inviato dall’esecutore testamentario di Luca, si chiedeva a Nae e a sua madre di recarsi in Francia per prendere accordi. Una delle ultime volontà del defunto era di essere seppellito nel cimitero di Sulina, il suo paese natale in Romania, situato sulla costa del Mar Nero, all’altro estremo del continente. Quando i due romeni raggiungono la casa del defunto sulla costa atlantica, incontrano uno sciamano, Ata, il miglior amico di Luca. Ata racconta che tutta la fortuna di Luca è andata persa e l’unica cosa rimasta è una strana bara.

Contatti Contact

|Cornel Gheorghita

Interpreti Cast Adriana Trandfir, Aron Dimeny Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Minuti > 100’

LUNGOMETRAGGIO

Romania, Francia 2010 * Colore

SCENARI

EUROPOLIS

Insomnia World-Sales Romani, Francia, Italia, Slovenia, Ungheria Romeno Inglese

[Synopsis] Nae lives in a small village in east Romania. A telegram arrives telling him that is long lost uncle Luca has died. The wire was send by Luca’s executer asking Nae and his mother go to France to make arrangements. One of the deceased’s last wishes was to be buried in the cemetery of his home town in Sulina, Romania, located on the Coast of Black sea, on the other side of the continent. When the two Rumanians get to the deceased’s house on the Atlantic coast, thay met a shaman, Ata, who was Luca’s best friend. Ata tells that Luca’s fortune was lost and the only thing left is an unusual coffin.

mail | cornel@esav.fr

Ischia 2-9 Luglio 2011

107


SCENARI

LUNGOMETRAGGIO

MINDFULNESS AND MURDER Thainlandia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction klang Musica Music

Minuti > 90’

Tom Waller Nick Wilgus Wade Muller Sawit Prasertphan Pongnarin JonghawOlivier Lliboutry

[Sinossi] Quando un ragazzo senza tetto viene trovato morto al rifugio presso il quale risiedeva, gestito da un monastero buddista, l’abate recluta Padre Ananda, ex poliziotto, per indagare sull’accaduto. Padre Ananda scopre che in questo monastero urbano nel cuore di Bangkok c’è qualcosa che non va. Assieme al suo tenace assistente, un orfano di nome Jak, trova una serie di indizi che rivelano i motivi alla base del crimine e che lo conducono all’assassino.

Contatti Contact

108

ischiafilmfestival

|Tom Waller

Interpreti Cast Vithaya Pansringarm, Jaran Petcharoen, Abhijati Jusakul, Way Prinya, Charina Sirisinha Produzione Production De Warrenne Pictures Distribuzione Distribution Tiger Entertainment Location Bangkok Lingua Language Tailandese Sottotitoli Soubtitles Inglese

[Synopsis] When a homeless boy living at the youth shelter run by a Buddhist monastery turns up dead, the Abbot recruits Father Ananda, a former policeman, to find out why. He discovers that all is not well at this urban monastery in the heart of Bangkok. Together with his dogged assistant, an orphaned boy named Jak, Father Ananda uncovers a startling series of clues that eventually exposes the motivation behind the crime and leads him to the murderer.

mail | tom@dewarrenne.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Guido Pappadà Andrei Jacopelli Pappadà Ducco Cimatti Giorgio Franchini Carlo De Martino Paolo Polcari, Paolo Del Vecchio

[Sinossi] Bruno, circa quarant’anni, antropologo e professore universitario, grazie alla telefonata di Paolo, un vecchio amico, apprende che sull'isola di La Galite si è verificato uno straordinario quanto misterioso fenomeno naturale. Bruno decide di riprendere gli studi relativi ad alcune antiche testimonianze storiche del fenomeno e, ottenuti in qualche modo dei finanziamenti, mette insieme una spedizione, che parte alla volta di La Galite alla ricerca della perfetta armonia tra l’uomo e la natura. Il gruppo è formato da Davide, burbero capitano e vecchio amico di Bruno, Max il suo nuovo marinaio, Laura, giovane biologa, e Lorenzo, esperto di sport estremi e provetto sommozzatore. Su tutti domina “Mariella”, lo splendido ed antico yacht a vela di Davide.

Contatti Contact

| Guido Pappadà

Minuti > 84’

LUNGOMETRAGGIO

Italia2011 * Colore

SCENARI

NAUTA

Interpreti Cast David Coco, Luca Ward, Elena Di Cioccio, Massimo Andrei Produzione Production Artimagiche Distribuzione Distribution Irisfilm Location Napoli, Geata, Palinuro Lingua Language Italiano Sottotitoli Soubtitles Inglese

[Synopsys] Bruno, who is around his 40, anthropologist and university professor, thanks to the call of his friend Paolo learns that on the isle of La Galite an extraordinary natural phenomenon has occurred. Bruno decides to resume the studies related to old historical evidence of this phenomenon and, once obtained some funding, organizes an expedition to La Galite in search of the perfect harmony between man and nature. The group consists of Davide, grumpy captain and Bruno’s old friend, Max, his new sailor, Laura, a young biologist and Lorenzo, an expert in extreme sports and experienced diver. “Mariella”, Davide’s marvelous and ancient sailing yacht, dominates over all.

mail | gupappa@gmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

109


SCENARI

LUNGOMETRAGGIO

NEANDER JIN Germania 2011* Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 81’

Interpreti Cast Jon Chardiet, Sarah Muehlhause, Milton Welsh Produzione Production Constant Flow Productions Distribuzione Distribution Constant Flow Productions Location Germania Lingua Language Inglese Sottotitoli Subtitles Italiano

Florian Steinbiss Florian Steinbiss, Jeff Hixn Chris Hilden Avgusta Cherneva Leticia Raasch Bruce Hanifan, Giuseppe Iacono

[Sinossi] Un Uomo di Neanderthal si rimaterializza misteriosamente nella Germania dei giorni nostri, trovando rifugio e un porto sicuro nel capanno del giardino di Barbara van Schmerling, una studentessa di pianificazione ambientale di 23 anni. Barbara lo prende sotto la sua ala per salvare “l’ultima testimonianza vivente di una precedente umanità e naturalezza” dalle influenze corruttrici della civiltà occidentale. Ma quando i suoi sentimenti altruistici si rivelano romantici, si trova di fronte a una scelta: compromettere la sua etica o perdere l’unica persona – o primitivo – che abbia mai veramente amato. Un magnate dei media ebbro di potere e un aspirante P. T. Barnum minacciano di corrompere l’anima candida del cavernicolo facendolo partecipare ad un talent show televisivo di portata mondiale dal nome “The Ultimate World Star”

Contatti Contact

110

ischiafilmfestival

| Florian Steinbiss

[Synopsis] When a Neanderthal Man mysteriously rematerializes in modern day Germany he seeks the sanctuary and a safe harbor in the garden shed of Barbara van Schmerling, a 23year-old student of environmental planning. She takes him under her wing in order to save “the last living testimony of former humanity and naturalness” from the corrupting influences of western civilization. But when her altruistic feelings turn to romantic ones, she is faced with compromising her ethics, or losing the only person – or primitive – she has ever truly loved. A power crazed media mogul and a P. T. Barnum wannabe threaten to corrupt the guileless caveman’s soul by entering him in a worldwide TV talent show called “The Ultimate World Star”.

mail | cfp@constantflow.de


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Marco De Angelis, Antonio Di Trapani De Angelis, Di Trapani De Angelis, Di Trapani De Angelis, Di Trapani Junko Mori P. Messina, A. Romano, A. Napolitano

[Sinossi] In un osservatorio astronomico vengono proiettate immagini delle stelle Vega e Altair. Una voce femminile rievoca la leggenda di una sfortunata coppia di amanti, condannati a vivere separati ai lati opposti della Via Lattea. Una sola volta l'anno, però, la settima sera della settima luna, possono finalmente incontrarsi nel cielo. Kenji è un giornalista giapponese di sessant’anni che vive in Italia da molto tempo. Da alcune analisi, scopre di essere malato. Nel frattempo, il redattore del giornale per cui lavora gli affida un reportage sul Giappone, da cui manca ormai da trent'anni. Arrivato a Tokyo, in visita dalla vecchia madre, Kenji rievoca la triste storia di Noriko, la donna un tempo amata che ha aspettato invano il suo ritorno fino alla morte.

Contatti Contact

| Antonio Di Trapani

Minuti > 85’

LUNGOMETRAGGIO

Italia 2010 * Colore

SCENARI

TARDA ESTATE

Interpreti Cast Hal Yamanouchi, Chiaki Oshima, Yuki Iwasaki Produzione Production La Fabbrichetta Location Roma, Giappone Lingua Language Italiano, Giapponese Sottotitoli Subtitles Italiano

[Synopsys] In an astronomical observatory images of Vega and Altair stars are projected. A female voice evokes the legend of an unfortunate couple of lovers, doomed to live apart on the opposite sides of the Milky Way. However, only once a year, on the seventh night of the seventh moon, they can finally meet each other in the sky. Kenji is a 70-year-old Japanese journalist who has been living in Italy for a long time. After some tests, he turns to be ill. Meanwhile, the editor of the newspaper he works for entrusts him with a reportage on Japan, where he has been away from since many years. Once arrived in Tokyo, visiting her old mother, Kenji reminds the sad story of Noriko, the woman he used to love and who waited in vain for his return until the death.

mail | asanisimasa@inwind.it

Ischia 2-9 Luglio 2011

111


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

CUORE DI CLOWN Italia 2010 * Colore

Minuti > 14’

Interpreti Cast Vinicio Marchioni, Isabella Ragonese, Pippo Delbono, Francesco Pannofino, Michela Andreozzi, Lorenzo Ominelli Produzione Production Casta Diva Pictures Distribuzione Distribution Location Lingua Language Italiano, Sottotitoli Subtitles Inglese

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay

Paolo Zucca Filippo Bologna, Paolo Zucca Fotografia Cinematography Patrizio Patrizi Montaggio Editing Chiara Vullo Scenografia Art Direction Paki Meduri Musica Music Davide "Boosta" Dileo, Subsonica, W.A. Mozart

[Sinossi] Il clown Braciola ha una caratteristica: non fa ridere. L’unica che sembra capirlo e apprezzarlo è la sua innamorata Gioia, che però viene costretta a sposare il cattivissimo boss Tonino, che minaccia di sottrarre il negozio a Rosaria, sorella di Gioia. Braciola però non è tipo da rassegnarsi e piomba nella chiesa dove si sta per celebrare il matrimonio. Con l’aiuto di un complice semina il panico tra gli invitati e fugge con Gioia, ma i due vengono presto rintracciati da Tonino. Pur di salvare la vita del suo amato clown, Gioia se ne va con il terribile boss, ma Braciola quella notte decide di andare a riprendersi la sua ragazza.

Contatti Contact

112

ischiafilmfestival

| Daniele Carelli

[Synopsis] Braciola the clown has a peculiar feature: he is not funny. The only person who seems to understand and appreciate him is his beloved Gioia, who is however forced to marry the bad boss Tonino. He threatens to steal the shop to Rosaria, Gioia’s sister. Braciola is not the kind of person that gives up and rushes into the church where the wedding is about to be celebrated. With the help of an accomplice, he spreads terror among the guests and flees with Gioia, but they get soon tracked by Tonino. In order to save the life of her beloved clown, Gioia walks away with the terrible boss, but Braciola that night decides to regain his girlfriend.

mail | projects@bluesuedeshoots.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Interpreti Cast Tarben Kessler, Kasia Barek Produzione Production Distribuzione Distribution Location

Marco Gadge Marco Gadge Leif Thomas Renè Jacob Anje Heiniche Oliver Gunia

Lingua Language Sottotitoli Subtitles

[Sinossi] Quando Erik decide di lasciare Sandra, la sua fidanzata, comincia a rendersi conto, a malincuore, che è in procinto di fare il più grande errore della sua vita.

Contatti Contact

| Marco Gadge

Minuti > 14,20’

CORTOMETRAGGIO

Germania 2010 * Colore

SCENARI

DAS OPFER

Mafilm Leipzig East Germany Tedesco Inglese

[Synopsis] As Erik decided to break up with his girlfriend, he did not expect it to be the biggest mistake of his life.

mail | magentafilm@yahoo.de

Ischia 2-9 Luglio 2011

113


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

DISQUIET Australia 2011 * Colore

Minuti > 8,15’

Interpreti Cast Produzione Production Distribuzione Distribution Light Cone, Parigi Location Girato presso le dune di sabbia di Tepaki, Northland, Nuova Zelanda Lingua Language Senza dialoghi Sottotitoli Subtitles No dialogues

Regia Direction SJ. Ramir Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography SJ. Ramir Montaggio Editing SJ. Ramir Scenografia Art Direction Musica Music SJ. Ramir

[Sinossi] Il movimento di una figura anonima all’interno di ambienti lontani e desolati. Un’esperienza volta ad esaminare i viaggi metafisici che attraversano i paesaggi all'interno della mente.

Contatti Contact

114

ischiafilmfestival

| SJ. Ramir

[Synopsis] Disquiet follows the movement of an anonymous figure through remote and desolate geographical environments to examine metaphysical journeys that are made through landscapes within the mind.

mail | ramirfilms@hotmail.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Gennaro Damato Luca La Vopa Marianna Fumai Stefano Saletti

[Sinossi] Sullo sfondo della prova generale dello spettacolo teatrale Breviario Mediterraneo, la piccola Giorgia, lasciata sola in platea dal padre musicista, incontra il maestro Predrag Matvejevic’. Inizia così, su invito dello scrittore, un viaggio della mente e dello spirito attraverso il Mar Mediterraneo. Il “vecchio” e la bambina dialogano profondamente sui popoli, sui venti, sui marinai, sulla pesca, sull’asino – eletto simbolo della fatica delle genti mediterranee – e sulle guerre, le troppe guerre che nei secoli, e ancor di più oggi, si sono combattute; tanto da far dire che “è più facile dividere il mare che la terra”.

Contatti Contact

| Rocco Mangini

Minuti > 30’

CORTOMETRAGGIO

ITALIA 2011 * Colore

SCENARI

È PIÙ FACILE DIVIDERE IL MARE

Interpreti Cast Omero Antonutti, Predrag Matvejevic, Giogia Nanà Damato Produzione Production Contesto srl Distribuzione Distribution Location Lido di Barletta, Teatro Curci di Barletta Lingua Language Italiano Sottotitoli Subtitles

[Synopsis] In the setting of the Breviario Mediterraneo dress rehearsal play, the young Giorgia, who is left alone in the stalls by his musician father, meets the master Predrag Matvejevic’. In this way, at the writer’s invitation, a journey of mind and soul through the Mediterranean Sea begins. The “old” man and the little girl talk intensely about peoples, winds, sailors, fishing, donkey – symbol of the Mediterranean people’s strain – about wars, the too many wars that have been fought during the centuries and still now; so much as to say that “it is easier to divide the sea than the earth”.

mail |rocco.mangini@gruppo.info

Ischia 2-9 Luglio 2011

115


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

ECLISSI DI FINE STAGIONE Italia 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 15’

Vito Palmieri Davide Colferai Michele D'Attanasio Corrado Iuvara Ilaria Boscia Daniele Furvati

[Sinossi] Una coppia di albanesi che lavora da anni in Italia si trova in una giornata particolare a vivere una piccola, ma significativa rivincita.

Contatti Contact

116

ischiafilmfestival

| Adam Selo

Interpreti Cast Leo Mantovani, Ilir Jacellari Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Elefant film Elefant film BiBione Italiano, Albanese Inglese

[Synopsis] A couple of Albanians who has been working in Italy for many years is living on a particular day a small but significant revenge.

mail | alessandra@elenfant.com


Regia Direction

Alireza Rofougaran

Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography

Alireza Rofougaran Roozbeh Raiga, H amid Ahmadi Ara Pooya Parsamagham

Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

[Sinossi] La leggenda narra che Huma, il simbolo dell’antica Persia, voli invisibile nel cielo proiettando la sua ombra di buono auspicio sulle terre sottostanti.

Contatti Contact

| Alireza Rofougaran

Interpreti Cast Reza Jafari Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

CORTOMETRAGGIO

Minuti > 4’

IRAN 2010 * Colore

SCENARI

HOMAYEH SAADAT

Iran Senza dialoghi No dialogues

[Synopsis] Legend has it that the symbol of Ancient Persia flew invisibly in the sky, casting it's auspicious shadow on the land beneath.

mail |info@chasingche.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

117


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

ICE SCREAM Italia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 19’

Roberto De Feo Vito Palumbo Nicola Maggi Angelo Stramaglia Vito Palumbo Robeto De Feo Dario Sardelli Andrea Bonini

[Sinossi] Micky, un ventenne dall’aspetto pulito e insicuro nei modi, entra in un bar per comprare un gelato, ma si imbatte in due bulletti suoi conoscenti, Brando e Alex. E’ solo l’inizio di una giornata che non dimenticherà mai.

Contatti Contact

118

ischiafilmfestival

| Roberto De Feo

Interpreti Cast Damiano Russo | Davide Paganini | Alessandro Bardani Produzione Production Tetraktys srl Distribuzione Distribution Roberto De Feo Location Bari | Rutigliano Lingua Language Italiano Sottotitoli Subtitles Inglese

[Synopsis] Micky, a twenty-year-old and clean looking boy with insecure behaviour, walks into a bar to buy an ice-cream but he runs into two bullies he hardly knows, Brando and Alex. It is just the beginning of a day that he will never forget.

mail | alessandro_magno@hotmail.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Kote Camacho Kote Camacho Kote Camacho Kote Camacho Kote Camacho Kote Camacho

Interpreti Cast Eriz Alberdi, Inaki Urrutia, Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

[Sinossi] Anno 1914. L’ippodromo Lasarte annuncia una corsa con un premio mai visto prima per il cavallo vincente. Otto dei dieci migliori cavalli e giumente al mondo parteciperanno. Tifosi e fanatici scommettitori provenienti da tutto il mondo si riuniscono per partecipare al grande evento: il Gran Premio da Mezzo Milione.

Contatti Contact

| Kimuak - Filmoteca

Minuti > 6,57’

CORTOMETRAGGIO

Spagna 2010 * Colore

SCENARI

LA GRAN CARRERA

Maria Fernàndez Pascal Txintxua Films Kimuak - Filmoteca Vasca Donostia Spagnolo Italiano

[Synopsis] The year 1914. The Lasarte racetrack announces a race with a never-before-seen prize for the winning horse. Eight of the best horses and mares in the world have registered. Fans and heavy betters from all the continents gather to participate in the great event: the Half Million Grand Prize.The year 1914. The Lasarte racetrack announces a race with a never-before-seen prize for the winning horse. Eight of the best horses and mares in the world have registered. Fans and heavy betters from all the continents gather to participate in the great event: the Half Million Grand Prize.

mail | Kimuak@filmotecavasca.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

119


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

MEME L’AVENIR DURE LONGTEMPS Francia 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 28’

Emmanuel Bonn Emmanuel Bonn Sabrina Varani Yves Beloniak Aurelie Descoins, Jean-Fran ois Sturm Rodolphe Burger

[Sinossi] In seguito a un incontro improbabile su facebook, il futuro dura a lungo per Pierre Jacquemarre, presentatore di televisione degli anni Sessanta, ormai passato nel dimenticatoio e costretto ad animare le fiere commerciali nei supermercati e Nick Larsen, scrittore di romanzi polizieschi senza un soldo in tasca, costretto a lavorare come agente immobiliare. Basta un quadro di Dalì come esca e una banca anonima per unire questi due personaggi. Una parodia del mondo di oggi tra marginalizzazione e bisogno di poesia, una complicità che si crea anche grazie al bisogno di essere presenti nella girandola della globalizzazione.

Contatti Contact

120

ischiafilmfestival

| Emmanuel Bonn

Interpreti Cast Michael Lonsdale, Bruno Claireford, Caroline Loeb Produzione Production Arnaud Leblanc Frank Vialle Distribuzione Distribution France Television Location Parigi, Alsazia Lingua Language Francese Sottotitoli Subtitles Italiano

[Synopsis] After an improbable meeting on Facebook, the future for Pierre Jacquemarre and Nick Larsen lasts for a long time. The first one is a TV presenter of the Sixties who has been almost forgotten and forced to animate trade fairs in supermarkets; the second one is a detective novel writer with no money and forced to work as an estate agent. A Dalì’s painting used as a bait and an anonymous bank are enough for the two characters to be together. A parody of today’s world between marginalization and need for poetry, a complicity that is created also thanks to the need of participating in the globalization whirlwind.

mail | lamericaprod@gmail.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Marco Chiarini Marco Chiarini, Pietro Albino Di Pasquale Marco Grazia Plena Lorenzo Loi Michele Modafferi Enrico Melozzi

[Sinossi] Omero vive con la nonna in una bella casa che la sua mente di uomo-bambino popola di creature fantastiche e avventure mirabolanti. Una mattina la nonna si dimentica di prendere le sue medicine e durante il pranzo si sente male; per dare l’allarme e salvarla Omero si troverà così costretto a lasciare la casa che lo protegge e ad affrontare le sue paure più grandi: un mondo dove la tromba delle scale si trasforma in rapide terribili, la vicina di casa è un temibile squalo-riccio e la ragazza delle pulizie un misterioso, poliglotta, uccello del paradiso.

Contatti Contact

| Blue Suede Shoots Srl

Minuti > 13’

CORTOMETRAGGIO

Italia 2010 * Colore

SCENARI

OMERO BELLO DI NONNA

Interpreti Cast Nicola Nocella, Isa Barzilla, Elena Di Cioccio, Grazia Scuccimarra Produzione Production Costa Diva Pictures Distribuzione Distribution Blue Suede Shoots Srl Location Lingua Language Italiano Sottotitoli Subtitles Inglese

[Synopsis] Omero lives with his grandmother in a beautiful house that his child-man mind fills with fantastic creatures and amazing adventures. One day the granny forgets to take her medicines and while having lunch she feels ill. In order to save her and ask for some help, Omero is forced to leave the house that protects him and face his biggest fears: a world where the stairwell turns into terrible rapids, the neighbour is a fearful urchin-shark and the cleaner a mysterious polyglot paradise bird.

mail | projects@bluesuedeshoots.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

121


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

PANCHITO Spagna 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 15’

Arantxa Echevarria Carcedo Arantxa Echevarria Carcedo David Azcano Renato Sanjuan Renato Sanjuan Jose Angel Lorente

[Sinossi] Manuel, un’immigrante Colombiano, ha un povero lavoro da corriere. Il dramma comincia quando una mattina il suo motorino smette di funzionare. Il suo capo, classico despota spagnolo, gli dà un’ultimatum: se non riuscirà a far funzionare nuovamente il suo motorino lo licenzierà.

Contatti Contact

122

ischiafilmfestival

| Freak Short Film Agency

Interpreti Cast Lida Fernanda Cardona, Abraham Fuya, Pepe Ocio Distribuzione Distribution Freak audiovisual agency Location Madrid Lingua Language Italiano Sottotitoli Subtitles Inglese

[Sinopsys] Manuel, a Colombian immigrant has a poor driving job. The morning drama breaks when his bike stops running again. His boss, a fierce despotic Spanish, has given an ultimatum: if is motorbike breaks again he will fire Manuel.

mail | internacional@agenciafreak.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Fedde Hoekstra Fedde Hoekstra Maarten Diskustra Fedde Hoekstra Yvunne Diskustra Bjorn Ottenein, Daan Schinkez

[Sinossi] È pieno inverno. In un campeggio deserto e coperto di neve nella vasta campagna olandese, due uomini giocano alla petanque: Hilbert, che vive come un eremita, e Hamid, un profugo che ha perso ogni speranza. Hilbert spera di fuggire dall'isolamento sociale formando una squadra di petanque con il suo amico, ma le cose iniziano a sfuggirgli di mano quando un criminale, in cerca di un luogo dove nascondersi, giunge alla sua roulotte.

Contatti Contact

| Fedde Hoekstra -

Minuti > 18,45’

CORTOMETRAGGIO

Paesi Bassi 2010 * Colore

SCENARI

PETANQUE IO CI SONO

Interpreti Cast Tygo Gernandt, Hossein Mardan, Matteo Van Der Grisn Produzione Production Fedde Hoekstra, Jon Van Per Linden Distribuzione Distribution Fedde Hoekstra Location Groningen, Paesi Bassi

[Synopsis] It's the middle of winter. At a deserted and snow covered campground in the Dutch countryside two men are playing the French game pétanque. They are Hilbert, who is living like a hermit, and Hamid, a disheartened illegal immigrant. Hilbert is a gifted and fanatic player who hopes to escape their desolation by starting a pétanque team with his new comrade. When a presumptuous criminal, looking for a hiding place, arrives at Hilbert's caravan, things get rapidly out of hand.

mail | feddehoekstra@gmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

123


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

PORTEUR D’HOMMES Francia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 30’

Antarès Bassis Antarès Bassis, Sophie Hiet Pascal Auffray Florence Jacquet Natalia Grandbundzija Denis Uhalde

[Sinossi] La famiglia di Franck gestisce una ditta di traslochi. A detta del padre, tutti in famiglia amano le scatole di cartone e il nastro adesivo, e svolgono con orgoglio il loro lavoro. Ma un giorno Franck decide di lasciare il lavoro e far qualcosa di più utile. D’ora in avanti non userà più le sue forze per spostare gli scatoloni.

Contatti Contact

124

ischiafilmfestival

Interpreti Cast Victor Cathala, Nicole Dubois, Patrick Descamps Produzione Production Les Films Sauvages Distribuzione Distribution Les Films Sauvages Location Francia: Alta Normandia Lingua Language Francese Sottotitoli Subtitles Inglese

[Synopsis] Franck’s family run the family’s moving business. According to his father, they love their cartons and tape and take pride in their work. But one day Franck quits his job and decides that he’d prefer doing something more useful. From now on he won’t use his strength to move box.

| Jean Christophe Soulageon

mail | festival@filmsauvages.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction

Rachel Lang Rachel Lang Fiona Braillon Adeline Nonat Cecile Balate

Interpreti Cast Produzione Production Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

[Sinossi] Il film parla di Ana, una giovane ragazza che esce dall’adolescenza perdendo tutti i suoi punti di riferimento ma che decide di combattere a modo suo e con le sue armi. Nel gruppo, nella disciplina e a volte persino nell’alienazione, trova un appoggio con cui sfidare il mondo.

Contatti Contact

| Rachel Lang

Minuti > 20,48’

CORTOMETRAGGIO

Belgio 20106 * Colore

SCENARI

POUR TOI JE FERAI BATAILLE

Salomè Richard Iad Mediadiffusion Belgio Francese Inglese

[Synopsis] The film follows Ana, a young girl emerging from adolescence, who has lost her bearings, but who decides to fight in her own way and with her own weapons. In the group, in the discipline and sometimes even in alienation, she finds a crutch with which to brave the world.

mail | rachel.lang.rl@gmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

125


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

TEMPUS Italia 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 15’

Ivano Fachin Ivano Fachin Ferran Paredes Rubio Alessia Scarso Giuseppe Busacca Marco Cascone e Massimiliano Lazzaretti

[Sinossi] Saverio ha paura del tempo e cerca di guarire. Questa fobia rovina i suoi rapporti e la sua vita, e rischia anche di fargli perdere Caterina, la donna che ama. Ma Saverio trova un piccolo orologio, un orologio di cui il nonno gli aveva raccontato per consolarlo, un orologio in grado di fermare il tempo. E Saverio il tempo lo ferma, per ritrovarsi di fronte ad una scoperta che cambia la sua percezione della vita stessa.

Contatti Contact

126

ischiafilmfestival

| Ivano Fachin

Interpreti Cast Alessandro Averone, Veronica Gentili, Carlo Cartier e Lucia Sardo Produzione Production Medialive Location Modica Lingua Language Italiano Sottotitoli Subtitles Inglese

[Synopsis] Saverio is afraid of time and tries to recover. This phobia is spoiling his relationships and his life, and he also risks losing Caterina, the woman he loves. But Saverio finds a small watch, which his grandfather told him about to comfort him, a watch that can stop time. And Saverio manages to stop it, discovering something that changes the perception of life itself.

mail | tempusposta@gmail.com


Minuti > 4’

Gerard Freixes Ribera Gerard Freixes Ribera Immagini di repertorio Gerard Freixes Ribera Immagini di repertorio Earle Hagen (materiale

Interpreti Cast Dick Van Dyke (materiale d'archivio) Location Immagini di repertorio di pubblico dominio filmate negli Studios della California Lingua Language Inglese Sottotitoli Subtitles Inglese

[Sinossi] Le stesse persone che vivono nelle stesse case. L’uniformizzazione trasforma tutto in stereotipi. La sitcom familiare degli Homogenic ne è un esempio estremo.)

[Synopsis] The same people living in the same houses. Uniformization turns everything into stereotypes. The Homogenics family sitcom is an extreme example.

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music d'archivio)

Contatti Contact

| Gerard Freixes Ribera

CORTOMETRAGGIO

Spagna 2010 * Colore

SCENARI

THE HOMOGENICS

mail | gerardfreix@hotmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

127


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

THE PHILOSOPHER Francia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 16’

Interpreti Cast Jean Reno, Cyrille Thouvenin Produzione Production Location Lingua Language

Abdulla Alkabi Sylvette Balldrot Gil Pannetter Isabelle Manquillet Denis Moutereau Mathias Duplessy

[Sinossi] È l’anno 2010. Baggio era un calciatore di successo, un guerriero d’arti marziali e un pianista che viveva una vita all’insegna della notorietà e della ricchezza. Tuttavia, ciò non lo aiuta a soddisfare l’impellente bisogno di “fare qualcosa” della sua vita. Così decide di abbandonare quello che è stato finora per diventare un filosofo.

Contatti Contact

128

ischiafilmfestival

| Cyril Deleye

OursinFilms Parigi Inglese

[Synopsis] It is 2010. Baggio was a successful footballer, martial artist and a pianist living the high life with his fame and fortune. Unfortunately, all of the perfections in his life do not help satisfy that urging need in Baggio do ‘something’ with his life. So he embarks on himself to drop all his titles adopt a new title as a phisopher!

mail | cyril.deleye@oursinfilms.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musica Music

Annarita Zambrano Annarita Zambrano Maura Morales Bergmann Annalisa Schillaci Virgile Van Gineken

[Sinossi] Roma, oggi. Un padre condannato per omicidio, una figlia senza peli sulla lingua. Il Tevere divide la città e unisce le loro vite…per un pomeriggio.

Contatti Contact

| Annarita Zambrano

Minuti > 12’

CORTOMETRAGGIO

Italia 2010 * Colore

SCENARI

TRE ORE

Interpreti Cast Rolando Ravello, Sofia Ravello, Valentina Carnelutti Produzione Production Sensito Films Distribuzione Distribution Sensito Films Location Roma: Villa Borghese, Isola Tiberina, Gazometro Lingua Language Italiano Sottotitoli Subtitles Inglese

[Synopsis] Rome, nowadays. The father is convinte for murder, his daughter speaks her mind. The river Tiber splits the city, yet it is bondind their lives together…for a few hours in an afternoon.

mail | annazambrano@wanadoo.fr

Ischia 2-9 Luglio 2011

129


SCENARI

CORTROMETRAGGIO

VAMOS A MAGNAR COMPAÑEROS Italia 2010 * Colore

Minuti > 15,30’

Regia Direction Luciano Toriello Sceneggiatura Screenplay Luciano Toriello, Gianni De Mare, Rudy Red Valentine Fotografia Cinematography Marco Fortunati Montaggio Editing Luciano Toriello Scenografia Art Direction Luciano Toriello, Marco Fortunati Musica Music Paolo Incani, Rudy red Valentine, Pierluigi Vannella, Paolo 978 Audio Factory

[Sinossi] L’Assessore Gino Fulci invita “Biondo” e “Basco” nella sua masseria per prendere una decisione che coinvolge tutta la città; tutti difendono la loro idea ma solo uno la spunterà.

Contatti Contact

130

ischiafilmfestival

| Luciano Toriello

Interpreti Cast Nico Cirasola, Alessandro Giallocosta , Luigi Schiavone , Carla De Girolamo Location Lucera, Foggia, Manfredonia Lingua Language Italiano Sottotitoli Subtitles Inglese

[Synopsis] The Councilor Gino Fulci invites “Biondo” and “Basco” at his farm to decide about a matter that involves the whole city; everyone supports one’s own ideas but only one of them will succeed.

mail |torielloluciano@gmail.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musica Music Suono Sound

Leonardo Baraldi | Eleonora Sarasin Leonardo Baraldi Eleonora Sarasin Eleonora Sarasin Carlo Fontana Giovanni Lo Cascio Luca Carrera

[Sinossi] Questa è la storia di 43 colonne disegnate da Philippe Starck per il suo più importante progetto architettonico, AlhóndigaBilbao, il nuovo centro culturale della città basca. Il designer vuole che le colonne rappresentino le icone delle culture di tutto il mondo in tutte le epoche. Devono essere tutte diverse per stile, forma e materiale, 43 pezzi unici. Starck decide di chiamare lo scenografo italiano Lorenzo Baraldi per disegnare le colonne e cercare gli artigiani capaci di modellare queste sculture in bronzo, acciaio, marmo, terracotta, mattoni, legno, cemento e pietra leccese. Baraldi trova 8 laboratori tra Italia e Spagna. In pochi mesi le colonne devono essere completate, trasportate ed installate a Bilbao dove saranno ammirate da visitatori provenienti da tutto il mondo.

Contatti Contact

| Lorenzo Baraldi

Produzione Production Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Minuti > 55’

DOCUMENTARIO

Italia 2010* Colore

SCENARI

43 COLONNE IN SCENA A BILBAO

Schicchera production sas Bilbao Italiano Inglese

[Sinopsys] This is the story of 43 columns created by Philippe Starck for AlhóndigaBilbao, the new cultural center of the basque city. The designer wants 43 unique pieces to represent the cultures of all the world. He calls the italian production designer Lorenzo Baraldi to design the columns and to look for master craftsmen able to model them in a few months.

mail |l.baraldi@mclink.it

Ischia 2-9 Luglio 2011

131


SCENARI

DOCUMENTARIO

BURMA SOLDIER Birmania, Irlanda, Thailandia, Usa 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musica Music

Interpreti Cast Colin Farrel (voce narrante) Produzione Production Distribuzione Distribution Location

Annie Sundberg, Nic Dunloc, Ricki Stern Annie Sundberg, Nic Dunloc Michael Glowacki Sinéad Kinnane Paul Brill

Lingua Language Sottotitoli Soubtitles

[Sinossi] "Burma Soldier" ("Il soldato di Burma") mostra uno scorcio dell'atroce dittatura birmana attraverso gli occhi di un coraggioso ex-soldato che cambia le sue alleanze. Il documentario offre una rara e diversa prospettiva, raccontata dal cuore e dalla mente di un ex-soldato birmano che svela una comprensione del brutale regime e del potere politico e psicologico della giunta militare sul suo paese.

Contatti Contact

132

ischiafilmfestival

| Julie LeBrocquy

Minuti > 70,15’

Julie LeBrocquy Cat and Docs Birmania, Irlanda, Thailandia, Usa Inglese, Birmano Inglese

[Synopsis] "Burma Soldier" provides a rare glimpse of a brutal dictatorship seen through the eyes of a courageous former soldier who, quite literally, swapped sides. The documentary will offer an exclusive and rare perspective, from insidethe heart and mind of a former Burmese soldier who lays bare an understanding of a brutal regime and the political and psychological power of the junta over his country.

mail |jlebrocquy@lebrocquyfraser.com


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography

Piero Cannizzaro Piero Cannizzaro Vasile Caplescu Federico Santini| Paolo D'amato Montaggio Editing Andrei Craciun Ovidio| Ecye Inacio Prado Scenografia Art Direction Piero Cannizzaro Musica Music Lamberto Macchi| Antonio Arena [Sinossi] Un viaggio del regista Piero Cannizzaro in alcune tra le più significative Città che hanno aderito al movimento internazionale Città Slow. La nostra è un’epoca in cui con molta semplicità è possibile scaricare da Internet saperi, informazioni,conoscenze. Proprio per questo sempre più persone sono alla ricerca di luoghi vissuti da uomini dove il tempo è a misura d’uomo, ricchi di piazze, di teatri, botteghe, caffè, ristoranti, luoghi dello spirito, di artigiani appassionati del proprio lavoro, dove l’uomo sa ancora riconoscere il lento, benefico succedersi delle stagioni, ritmato dalla genuinità dei prodotti, rispettosi del gusto e della salute, della solidarietà e della spontaneità del vivere insieme.

Contatti Contact

Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language

Minuti > 60’

DOCUMENTARIO

Italia 2010 * Colore

SCENARI

CITTÀ SLOW - 1 PARTE

Emme Audiovisivi S. R. L. Emme Audiovisivi S. R. L. Orvieto| Bra| Amelia| Pollica Italiano

[Synopsis] A journey of the director Piero Cannizzaro to some of the most important cities that have joined the International movement Città Slow. We are living in an era where downloading any kind of knowledge and information from the web is possible and simple. For this reason, more and more people are looking for places on a human scale, rich in squares, theatres, workshops, cafes, restaurants, places of the spirit, of artisans who love their job, where man is still able to recognize the slow, beneficial succession of the seasons, punctuated by products authenticity, in the respect of taste and health, solidarity and spontaneity of living together.

|Emme Audiovisivi S. R. L.

mail | emmeaudiovisivisrl@katamail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

133


SCENARI

DOCUMENTARIO

EL CEMENTERIO MARINO Spagna 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Suono Sound

Minuti > 50’

Alejandro Gaspar Alejandro Gaspar Pedro Cabello Alex G. Martin Carlos Fernandez

[Sinossi] Nel 1998 il consiglio comunale di Finisterre affidò all’architetto Cesar Portela la costruzione di un nuovo cimitero. Il cimitero vinse numerosi premi internazionali ed è oggi considerato un’opera di fama internazionale nel suo campo. Ciò nonostante, i cittadini di Finisterre non accolsero la costruzione a braccia aperte. Al contrario, il nuovo cimitero suscitò controversie tra gli abitanti. Oggi, dieci anni dopo, il cimitero di Finisterre non è ancora operativo. In “El cementerio marino” ci avviciniamo alla fusione tra tradizione e modernità, tra uomo e natura.

Contatti Contact

134

ischiafilmfestival

| Alejandro Gaspar

Location Spagna: Lingua Language Sottotitoli Subtitles

Finisterre, La Coruna Spagnolo Inglese

[Synopsis] In 1998 the city council of Finisterre entrusted the architect Cesar Portela with the construction of a new cemetery. The cemetery won many international awards and it is now considered a worldwide renowned work in its field. Nonetheless , the people of Finisterre, did not welcome the construction with open arms. On the contrary the new cemetery has raised controversy among the inhabitants. Today, ten years later, the cemetery of Finisterre is still not began operations. In “El cementerio marino” we approach this junction between tradition and modernity, between man and nature.

mail | alejandrogaspar@elcementeriomarino.es


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musica Music

Distribuzione Distribution

Tomer Heymann Tomer Heymann Tomer Heymann Ido Mochrik Israel Bright & Eran Weitz

Location Lingua Language Sottotitoli Soubtitles

[Sinossi] Settanta anni dopo la fuga del nonno dalla Germania nazista in Palestina, il regista israeliano di documentari Tomer Heymann ritorna al paese dei suoi antenati dove incontra un uomo che cambierà la sua vita. “I shot my love” racconta una storia d’amore personale ma allo stesso tempo universale e segue il triangolo amoroso tra Tomer, il suo ragazzo tedesco e la sua madre profondamente israeliana.

Contatti Contact

| Ronni Kedar

Minuti > 56’

DOCUMENTARIO

Israele 2010 * Colore

SCENARI

I SHOT MY LOVE

Heymann Brothers Films Israele, Germania Ebraico, Inglese Inglese

[Synopsis] Seventy years after his grandfather escapes from Nazi german to Palestine, Israeli documentary director Tomer Heymann returns to the country of his ancestors, and there meets a man who will change his life. I shot my love tells a personal but universal love story and follows the triangular relationship between Tomer, his German boyfriend, and His intensely Israeli mother.

mail | office@heymannfilms.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

135


SCENARI

DOCUMENTARIO

POWROTY Polonia 2010 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing

Minuti > 7’

Krzstof Kadlubowski Krzstof Kadlubowski Krzstof Kadlubowski Tomek Slawinswi

[Sinossi] La divisione militare polacca si prepara ad omaggiare le bare “fantasma” delle vittime dell’incidente aereo avvenuto a Smolensk (Russia occidentale), tragedia in cui hanno perso la vita il presidente della Polonia, Lech Kaczynski, alte cariche statali e cento persone tra equipaggio e passeggeri.

Contatti Contact

136

ischiafilmfestival

| Katarzyna Wilk

Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language

Studioo Film Plus TV Krakow Film Foundation Polonia Senza dialoghi

[Synopsis] The Polish military division gets ready to pay homage to the empty coffins of the victims of a plane crash in Smolensk (western Russia), a tragedy in which the President of Poland, Lech Kaczynski, great State officers and a thousand people between cabin crew and passengers have died.

mail | katarzyna@kff.com.pl


Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Musica Music

Peter King Peter King David Procter Peter King Richard Canavan

Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

[Sinossi] Il ritratto di una società che ha sofferto attraverso la fine e il crollo dell’Unione Sovietica. La gente di Karosta, isolata fisicamente e mentalmente, ha vissuto periodi di anarchia e confusione, forgiando la propria vita in mezzo alla pazzia.

Contatti Contact

|David Guiraud

Minuti > 13’

DOCUMENTARIO

Gran Bretagna 2010 * Colore

SCENARI

THE CITY WITH A DIRTY FACE

Agenda Collective Ad Astra Films Lettonia Inglese, Russo, Lituano Inglese

[Synopsis] A portrait of a society that suffered through the demise and fall of the Soviet Union. Isolated both physically and mentally, the people of Karosta have lived through times of lawlessness and chaos, forging their lives amongst the madness.

mail |sales@adastra.films.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

137


SCENARI

DOCUMENTARIO

VIVA MARAJÓ Brasile a 2011 * Colore

Regia Direction Sceneggiatura Screenplay Fotografia Cinematography Montaggio Editing Scenografia Art Direction Musica Music

Minuti > 54’

Regina Jehà Regina Jehà Emerson Bueno Carone Junior Egberto Gismonti

[Sinossi] Un documentario poetico che attraversa l’Arcipelago di Marajò, nel cuore della foresta pluviale amazzonica. Il viaggio si estende su oltre 800 miglia di acque, terre e aria e porta lo spettatore dall’isola dove vivono le tenere piccole tartarughe ai campi della Mexiana sorvolati dai pirarucus. Il film ha lo scopo di promuovere la salvaguardia e la protezione di questa parte del mondo in pericolo e segna l’avvio in Brasile della Campagna per Marajò come Patrimonio Naturale dell’Unesco.

Contatti Contact

138

ischiafilmfestival

| Regina Jehà

Interpreti Cast Produzione Production Distribuzione Distribution Location Lingua Language Sottotitoli Soubtitles

Lauper Film Marajò Archipel Portoghese Inglese

[Synopsis] A documentary with a poetic sensibility towards the nature and population of the Arcipelago of Marajò, that is part of the Amazon Rain Forest. The expedition covered over 800 miles by water, land and air visiting from the island where the small turtles live until the fields of the Mexiana where the pirarucus spawn. The film is designed to promote the protection of a world in danger, it marks the launch in Brazil of the Campaign for Marajò as Unesco’s Reserve of the Biosphere by the Brazilian Ministry of Environment.

mail |reginajeha@gmail.com


Regia Direction

Paolo Cellammare, Jacopo Cecconi, Gianmarco Sicuro Sceneggiatura Screenplay Jacopo Cecconi Fotografia Cinematography Paolo Cellammare Montaggio Editing Paolo Cellammare

Interpreti Cast Location Lingua Language Sottotitoli Subtitles

[Sinossi] Cuba, nel 50° anno della Rivoluzione. Mentre i fratelli Castro si affacciano alla loro prossima e certa fine, un futuro incerto incombe sull'isola. Alcuni hanno paura, molti non vogliono aspettare, ma tutti quanti credono e sperano che ci sarà un cambiamento positivo. ‘Wishes on a falling star’ è un viaggio alla scoperta di questa speranza, ma anche della nuova, pacifica rivoluzione delle idee segnata da internet e guidata dalla blogger indipendente Yoani Sanchez.

Contatti Contact

|Paolo Cellammare

Minuti > 57,30’

DOCUMENTARIO

Italia 2010 * Colore

SCENARI

WISHES ON A FALLING STAR

Yoani Sanchez Cuba Italiano, Inglese, Spagnolo Italiano

[Synopsis] Cuba, in the 50th year of the Revolution. While the Castro brothers get near their certain end, an uncertain future is hanging over the island. Some people are scared, many of them do not want to wait, but all believe and hope a positive change will occur. “Wishes on a falling star” is a trip to the discovery of this hope and focused on the new, peaceful revolution of ideas marked by internet and driven by the independent blogger Yoani Sanchez.

mail | svairz@gmail.com

Ischia 2-9 Luglio 2011

139


PREMI ed EVENTI SPECIALI

ischiafilmfestival


CIAK DI CORALLO 2011

PREMI SPECIALI

CIAK DI CORALLO 2011 a Pupi Avati Un regista in grado, in quarant’anni di carriera, di investigare paure, difetti e contraddizioni che hanno segnato e che segnano a tutt’oggi la penisola italiana e la sua provincia. Così potrebbe essere presentato Pupi Avati, protagonista assoluto del cinema nostrano che sarà premiato all’interno della nona edizione dell’Ischia Film Festival con il Ciak di Corallo alla carriera. A motivare il riconoscimento - andato negli anni scorsi ad Abel Ferrara, Giuliano Montaldo, Vittorio Storaro - il grande spazio riservato dal regista alle location italiane (perlopiù emiliane), alle loro tradizioni e alla loro storia (recente e non). Un cineasta atipico, alle prese con stili e tematiche spesso agli antipodi: un regista poliedrico fin dagli esordi, come dimostrano la comicità tagliente de ‘La mazurka del barone, della santa e del fico fiorone’ (con Ugo Tognazzi e Paolo Villaggio) e il cambio di rotta totale effettuato con l’horror ‘La casa dalle finestre che ridono’, opera – girata tra Bologna, Ferrara e il piccolo comune di Minerbio - considerata dalla critica e dai fan del genere tra gli esempi più riusciti di horror all’italiana. Se tematiche e vicende tutte suspance lo vedono nuovamente all’opera prima negli anni ottanta con ‘Zeder’ e poi, un decennio più tardi, con ‘L’arcano incantatore’, Avati si dimostra in realtà autore molto più vicino alla commedia dalle venature drammatiche (vedi ‘Il regalo di Natale’), di cui utilizza il caratteristico impianto narrativo per investigare le contraddizioni della realtà prima emiliana (di casa sua) e poi italiana. Utilizzate come location quasi nella totalità delle sue opere, l’Emilia-Romagna e le sue piccole, affascinanti realtà sono, infatti, il vero leitmotiv della carriera di Pupi Avati, come dimostrano soprattutto gli ultimi lavori da lui diretti. Ne ‘Gli amici del Bar Margherita’ (con Diego Abatantuono, Fabio De Luigi, Laura Chiatti e Neri Marcorè), il regista mostra la Bologna degli anni ’50. Una città - che conosceva la leggerezza del post-guerra - raccontata attraverso scherzi atroci, sogni e aneddoti che compongono uno spaccato della via Saragozza che fu. Realtà radiosa che fa da contraltare alle atmosfere cupe de ‘Il papà di Giovanna’ (con Silvio Orlando, Francesca Neri, Alba Rohrwacher), opera che racconta sempre la Bologna che fu, ma che si sposta in Via San Vitale e, temporalmente, in epoca fascista. Storia che mostra la sensibilità di Avati, qui abile a mostrare una problematica in realtà attualissima, quella degli adolescenti che non riescono ad accettare il proprio aspetto fisico. Due opere, queste, che mostrano il grande spazio riservato dal regista emiliano alle location e alle province italiane, ai suoi problemi e alle sue contraddizioni. Attitudine, questa, che non poteva non trovare spazio all’interno dell’Ischia Film Festival, manifestazione dedicata ai luoghi del cinema, nonché alle tradizioni e alla storia recente di culture vicine e lontane. !

142

ischiafilmfestival


PREMI SPECIALI

FOREIGN AWARD

FOREIGN AWARD 2011 a Woody Allen ‘Bop Decameron’ di Woody Allen si aggiudica il Foreign Award, premio conferito dall’Ischia Film Festival a quelle opere straniere, in produzione o post produzione, che hanno reso possibile la valorizzazione del territorio italiano, del “prodotto Italia”, della sua cultura e dei suoi paesaggi. Un riconoscimento deciso, negli ultimi tre anni, in collaborazione con l’APE – Associazione Produttori Esecutivi – proprio nella consapevolezza di quanto sia importante il legame che la produzione esecutiva è in grado di stringere e affinare tra cinema e territorio. Un premio, questo, che non poteva non andare a Woody Allen e al suo ‘Bop Decameron’, film girato interamente a Roma e ispirato alla struttura polifonica delle novelle del Boccaccio. L’opera (in uscita nel 2012) è composta, infatti, da quattro diversi episodi “che – ha affermato il regista di ‘Matchpoint - si intrecciano e interagiscono nella Roma di oggi, città in cui coesistono antico e moderno in un caos urbanistico bello e carismatico”. Quattro storie che, in definitiva, compongono un omaggio disincantato alla città eterna e all’unicità della cultura italiana, tanto amata all’estero quanto bistrattata qui da noi. Un’opera che – oltre che da star internazionali come Alec Baldwin, Ellen Page e Penelope Cruz – risulta segnata dalla presenza di un folto gruppo di interpreti italiani (vedi Riccardo Scamarcio, Sergio Rubini, Rocco Papaleo e Isabella Ferrari). Tra questi, a spiccare è certamente il premio Oscar Roberto Benigni: “Mi divertiva l’idea – ha affermato ancora Woody Allen - di fare interpretare a Roberto il ruolo di un italiano qualunque che vive a Roma. Il suo personaggio è una persona molto comune, un uomo dimesso e tranquillo che si ritroverà a vivere un’esperienza fantastica”. ‘Bop Decameron’ racconta, dunque, il Bel Paese e la sua cultura. Lo fa con l’ausilio di volti noti italiani, particolare che conferma il “modus operandi” dell’ultimo Woody Allen, sempre intenzionato a valorizzare un popolo e le sue peculiarità e di renderli parte fondante dell’intreccio senza snaturarli. Proprio per questo, Il Foreign Award 2011 si configura anche come omaggio al lavoro recente del regista di origini newyorchesi, che negli ultimi anni ha regalato al mondo del cinema opere ambientate a Barcellona (‘Vicky Cristina Barcelona’ ), Parigi (‘Midnight in Paris’) e Londra (‘Matchpoint’). Nelle passate edizioni del Festival ideato e diretto da Michelangelo Messina, il Foreign Award è andato a film come ‘The Passion’ di Mel Gibson, ‘Angeli e demoni’ di Ron Howard, ‘The life acquatic of Steve Zissou’ di Wes Anderson, ‘007 Casinò Royale’ di Martin Campbell e, l’anno scorso, a ‘The American’, opera di Anton Corbijn con George Clooney Ischia 2-9 Luglio 2011

143


EVENTI

MOSTRA FOTOGRAFICA

MOSTRA FOTOGRAFICA VIAGGIO IN ITALIA 2 - SET DEL CINEMA ITALIANO 1960-1989 a cura di Antonio Maraldi Comune di Cesena, Centro Cinema - La Biennale di Venezia - Regione Emilia Romagna - Annecy - Cinèma Italien Dal cinema che si allontanava timidamente da Roma a quello decisamente avviato nella ricerca di nuove location regionali. Se nella tappa iniziale del progetto triennale “Viaggi in Italia” si erano documentati i primi set regionali dei film italiani del dopoguerra, in questa seconda trance si vuol rendere conto dell’ampio girovagare del nostro cinema nel corso del trentennio successivo. “Viaggi in Italia 2. Set del cinema italiano 19601989”, muovendosi con i medesimi criteri (a cominciare dall’esclusione dei film girati unicamente a Roma, già ampiamente analizzati in passato), punta a restituire scenari urbani ed extraurbani, di piccoli paesi e di campagne, scelti per raccontare le storie più disparate, tra film d’autore e cinema popolare. Partendo dal patrimonio fotografico del Centro Cinema Città di Cesena, si è puntato a costruire un’esposizione che desse testimonianza da un lato della varietà delle singole location regionali e dall’altro della diversificazione produttiva e di generi. Si è cercato inoltre di mettere in evidenza, anche attraverso molti scatti inediti, l’alto risultato qualitativo conseguito da varie generazioni di fotografi. Per raggiungere questo scopo si è allargata la ricerca ad altri archivi, pubblici e privati. In altri casi sono stati chiamati in causa direttamente registi, fotografi e case di produzione che hanno risposto con prontezza e generosità alle richieste.!

144

ischiafilmfestival


EVENTI

MOSTRA FOTOGRAFICA

Ischia 2-9 Luglio 2011

145


EVENTI

MOSTRA FOTOGRAFICA

MOSTRA FOTOGRAFICA “CLEOPATRA AD ISCHIA PONTE”

Una mostra fotografica per celebrare il set ischitano del film ‘Cleopatra’, opera con Liz Taylor e Richard Burton che utilizzò come location alcuni tra gli spazi isolani più suggestivi (vedi il Castello Aragonese). Un omaggio che mette a fuoco uno dei periodi d’oro della storia recente d’Ischia, segnata indelebilmente dal fascino e dalla portata mediatica del film di Joseph L. Mankiewicz. Mostra fotografica che documenta così un’isola intatta e laboriosa, che da località turistica in ascesa si trasformò nel 1963 in un set all’altezza delle migliori produzioni hollywoodiane: a dimostrarlo le scenografie allestite presso la caratteristica spiaggia della Mandra, nonché i camion della produzione, enormi e invasivi, che arrivavano dal piazzale aragonese fino all’inizio del borgo di Ischia Ponte. Lo speciale su ‘Cleopatra’ mostra, inoltre, l’inizio della storia d’amore tra Liz Taylor e Richard Burton, idillio che segnò lo star-system dell’epoca e che sbocciò proprio all’ombra del Castello Aragonese.!

146

ischiafilmfestival


EVENTI

MOSTRA FOTOGRAFICA

Ischia 2-9 Luglio 2011

147


EVENTI

PARLIAMO DI CINEMA

PARLIAMO DI CINEMA INCONTRI ALLA CATTEDRALE È dalla sua prima edizione che l’Ischia Film Festival si conferma appuntamento imperdibile per quegli appassionati desiderosi di incontrare i protagonisti del mondo del cinema e di vivere, così, una serata unica negli scenari suggestivi del Castello Aragonese. Sono 9 anni, infatti, che la Chiesa diroccata dell’Assunta e il piazzale delle armi fanno da palcoscenico ad incontri con attori, registi e scenografi, personalità nazionali ed internazionali della settima arte che presentano i loro film prima della proiezione e raccontano aneddoti e segreti del loro lavoro direttamente al pubblico. ‘Parliamo di cinema’ si configura, dunque, come iniziativa volta a mettere a tu per tu il pubblico con professionisti del settore spesso ammirati solo sul grande schermo. Un’iniziativa che – segnata da un’atmosfera rilassata, informale e spesso inedita – permette agli spettatori giunti al Castello Aragonese di scoprire i tratti distintivi della carriera e, perché no, della vita di personaggi almeno in apparenza inavvicinabili. Un’iniziativa che negli anni passati è stata caratterizzata da personaggi di primo piano della cinematografia internazionale come il compianto Mario Monicelli, Paolo Villaggio, Edoardo Winspeare, Donatella Finocchiaro, Abel Ferrara, Pavel Lounguine, Carlo Rambaldi, Maria Grazia Cucinotta, Sabrina Impacciatore, Rocco Papaleo, Luciano Emmer e Antonietta De Lillo.

148

ischiafilmfestival


EVENTI

PARLIAMO DI CINEMA


CONVEGNI & CINETURISMO

ischiafilmfestival


CONVEGNI

CINETURISMO

CINETURISMO E LOCATION PLACEMENT CONVEGNI E WORKSHOP 9° Convegno Internazionale sul Cineturismo Film Location Tourism. Successi e potenzialità del cinema “made in Italy” a confronto con i casi internazionali.

I CASI INTERNAZIONALI Introduzione: Michelangelo Messina Ideatore del progetto Cinema e Territorio e Direttore BILC

Philippe Reynaert - BELGIO Wallimage – Direttore

Eugeni Osàcar - SPAGNA Sue Beeton - AUSTRALIA Associate Professor in Tourism School of Management - Cett Università di Barcellona La Trobe University - Bundoora – Melbourne Pierre Tolcini - SVEZIA Visit Sweden – Country Manager of France & Spain Olivier-René Veillon - FRANCIA Ile de France Film Commission Nicki Grihault - INGHILTERRA Film Tourism Journalist Allison McKay – REGNO UNITO Partner Marketing Manager, Visit Britain MODERA: Marina Marzotto Christine Berg - GERMANIA Direttrice DFFF (Fondo Nazionale Tedesco per il Ci- Amministratore Delegato di Propaganda Italia nema)

152

ischiafilmfestival


Maurizio Gemma Presidente del Coordinamento Nazionale delle Film Commission Italiane Direttore della Film Commission Regione Campania

Vladimiro Riva Managing Director - Vicenza Film Commission "Manuale pratico sul fenomeno cineturismo"

CINETURISMO

Mario Caligiuri Assessore alla Cultura Regione Calabria Coordinatore della Commissione Cultura delle Regioni Le politiche di governo per il settore Cinema

CONVEGNI

I CASI NAZIONALI

Elina Messina PhD in Marketing Turistico - Membro del centro studi sul Cineturismo

Maurizio Sciarra Regista. In rappresentanza dell’associazione dei Anna Olivucci 100autori Responsabile Marche Film Commission - Membro Come i fondi locali intervengono sulla creatività. Centro Studi sul Cineturismo Pregi e difetti di un cinema “local” Francesco Di Cesare Docente di Marketing del Turismo presso l’Università Ca’ Foscari Presidente “Risposte Turismo”

Emiliana De Blasio e Paolo Peverini Autori della ricerca: Open Cinema. Scenari di visione cinematografica negli anni ‘10

Angelo Zaccone Teodosi Presidente IsICult

Roberto Provenzano Docente IULM Milano - membro del centro studi sul cineturismo

Elena D’Alessandri Coordinatrice dell’Osservatorio sulle Film Commission ed i Film Fund

BEST PRACTCIES Introduce Enny Mazzella Presidente Associazione Art Movie & Music

Emidio Mansi Direttore Commerciale Pasta Garofalo

Livio Chiarullo Fondazione eni Enrico Mattei L’effetto “Basilicata coast to coast” sul turismo in Basilicata

Gianpiero Perri Direttore Generale APT Basilicata I luoghi del cinema in Basilicata e le strategie di promozione del territorio

Giampaolo Pedrotti Trentino Film Commission

Adriano Parracciani Autore del libro GeoFilm Roma Una QuRiosa guida al cinema e alla città

Davide Bellotti Assessore al Turismo della Provincia di Ferrara “Provincia di Ferrara: terra e cinema”. Marco Ferrari Presidente della Mediateca Regionale Ligure “I luoghi del cinema in Liguria” edito dal Touring Club

Andrea Piquè Esperto di comunicazione pubblicitaria e docente di Diritto alla Link Campus University of Malta e presso Roma3 Location placement: spot turistico o ambientazione filmica? MODERA: Peppe Iannicelli Giornalista Ischia 2-9 Luglio 2011

153


ESPOSITORII

BILC

PROFESSIONISTI E AZIENDE PRESENTI AL FESTIVAL

Agriturismo Villa Cafiero Via Artemano, 40 80063 Piano di Sorrento Tel: 081 8083341 Fax: 8083097 E-mail: info@villacafiero.it Web: www.villacafiero.it Immersa in un vasto parco dominato da alberi secolari, ulivi e fiori multicolori, Villa Cafiero è annoverabile tra le eccellenza della penisola sorrentina. Costruzione in stile liberty, a più riprese utilizzata come location di film e fiction televisive (vedi ‘Capri’), sorge nei pressi dei colli di S.Pietro, caratteristica zona di Piano di Sorrento. Una zona segnata da un’aria purissima, tanto che nelle sere di giugno è possibile ammirare i lumicini delle lucciole che creano un'atmosfera da vero film. Scenario suggestivo che fa da contorno, dunque, ad un agriturismo dai tanti servizi - dal bed & breakfast alla pensione completa, passando per la degustazione di prodotti tipici – arricchito, altresì, da eccellenze paesaggistiche e culturali uniche al mondo. Comune Acqui Terme – Assessorato al Turismo Piazza A. Levi, 12 15011 Acqui Terme Tel: 0144 770298 Fax: 0144 770288 E-mail: turismo@comuneacqui.com Acqui Terme, situata nel sud est del Piemonte fu città dell’Impero Romano divenuta importante centro termale grazie alla sua posizione sulla Via Aemilia Scauria. La città vide il suo splendore in epoca imperiale, come testimoniano i ritrovamenti di numerosi reperti e consolidò anche la fama termale con lo sfruttamento delle sue acque prodigiose. L’aspetto urbanistico attuale risale al XVIII secolo, quando Acqui da città medievale si trasforma in centro urbano, residenza di una folta classe aristocratica. Dai primi anni del XX secolo la città assume sempre maggiore rinomanza anche al livello internazionale per le sue Terme, che oggi offrono tre grandi centri benessere, beauty farm, campo da golf e numerose strutture alberghiere e della ristorazione.

154

ischiafilmfestival

Provincia di Ferrara- Assessorato al Turismo Viale Cavour, 143 44121 Ferrara Tel 0532/299636 fax 0532/299632 e-mail comunicazione@provincia.fe.it Ferrara e il cinema, una storia lunga un secolo. Cento anni in cui alcuni tra i più grandi registi ed attori del panorama italiano hanno potuto calcare le strade del territorio estense, interpretando le emozioni tipiche di queste terre e rendendole immortali sulle loro pellicole. Nasce così “Provincia di Ferrara: terra e cinema ”, la nuova guida al cineturismo del territorio ferrarese, realizzata dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Ferrara e curata dallo studioso ed esperto di cinema Paolo Micalizzi, che offre l’occasione di un viaggio nella storia del Grande Cinema del territorio estense, raccontando le fitte trame di una terra ricca di anima e fascino: una guida rivolta a tutti gli appassionati di cinema che potranno, così, ripercorrere idealmente i luoghi del territorio ferrarese che hanno ospitato nel corso dei decenni film e fiction. Comune di Brescello - Progetto Cinema Piazza Matteotti, 12 | 42041 Brescello Tel: 0522 482524 Fax: 0522 684422 mail:v.dallaglio@comune.brescello.re.it Continua il feeling tra il cinema e il paese di Brescello che per oltre 15 anni è stato il set della saga dei film di “Don Camillo”. Il Festival assegna due importanti riconoscimenti: “Don Camillo d’oro” al miglior cortometraggio nazionale o internazionale presente in concorso. Premio “regiamondo piccolo cinematografico” ad un Maestro del cinema italianoFino al termine del Festival è possibile visitare la Mostra fotografica “Brescello, Angelo Rizzoli e il mondo piccolo cinematografico negli anni ’50 e ‘60”. Consorzio Vicenza E’- Vicenza Film Commission Via E. Montale, 25 36100 Vicenza Tel: 0444 994770 Fax: 0444 994779


Ente Del Turismo delle Fiandre Piazza Santa Maria Beltrade n° 2 20123 Milano Tel: +39 0297381753 Fax: +39 0245550204 E-mail: pp.solinas@turismofiandre.it Turismo Fiandre, Bruxelles, Belgio, con sede a Milano, è l'Ente ufficiale di promozione della regione delle Fiandre in Italia. La nostra mission consiste nell'aumentare il numero di visitatori italiani nelle Fiandre e promuovere le Fiandre come destinazione ideale per una vacanza che generi viaggiatori entusiasti che vi ritornano, coinvolgendo altre persone. Comunichiamo la cultura, il lifestyle e i servizi delle Fiandre attraverso tutti i media, attraverso l'organizzazione di eventi per il pubblico, per la stampa e per gli operatori professionali del turismo, nostri interlocutori principali, e attraverso collaborazioni "win-win or nothing" con diversi partners. Tutte le nostre azioni vedono l'interesse pubblico delle Fiandre come prioritario. Film Commission Regione Campania Via Calata Trinità Maggiore, 53 80134 Napoli Tel: +39 081 7904221

ESPOSITORI

BILC

info@vicenzafilmcommission.com info@vincenzae.org www.vicenzafilmcommission.com Vicenza Film Commission è un sistema voluto da Vicenza è utile alla promozione dell'immagine di Vicenza attraverso i mezzi audiovisivi in tutto il mondo, in grado di proporre Vicenza come location per ogni tipo di produzione, e fin dal 2004 ha collaborato con produzioni indiane e coreane. Tra i servizi offerti da VFC vi sono, tra gli altri: assistenza e ospitalità per scouting, assistenza logistica, semplificazione procedure burocratiche. Il nostro sito (www.vicenzafilmcommission.com ) offre tra l’altro la possibilità di visualizzare immagini e foto utili per ricercare la location adatta.

Fax: +39 081 7904221 E-mail: info@fcrc.it maurizio.gemma@fcrc.it Costituita nel 2004, la Film Commission Regione Campania è una società in house della Regione Campania creata per attrarre ed agevolare la produzione audiovisiva nel territorio regionale della Campania. La FCRC fa parte dell'Associazione delle Film Commision Italiane (IFC) e del Network delle Film Commision Europee (EuFCN) Fondazione Parco della Memoria Storica Via Piazza San Nicola 81049 San Pietro Infine (CE) Tel : 333 /1381559 349 / 3892326 Fax : 0823-900349 E-mail : museostoricospi@libero.it ww.parcodellamemoriastorica.com San Pietro Infine è situato nella parte settentrionale della provincia di Caserta che si incunea tra Lazio e Molise. L'antico borgo, completamente distrutto nella Seconda Guerra Mondiale, è arroccato su di uno sperone di roccia immerso in un territorio, ha origine medioevale, rimangono ancora gli stretti vicoli a gradoni. Il Comune è Medaglia d’oro al Merito Civile. San Pietro Infine fu distrutto da 15 giorni di bombardamenti nel 1943, che decimò la popolazione. Nel 1959 Mario Monicelli vi girò molte scene del film “La Grande Guerra”. Oggi l’antico centro storico è divenuto Monumento Nazionale e si identifica con il PARCO DELLA MEMORIA STORICA, il cui Museo Multimediale è stato progettato e costruito dal celebre scenografo Carlo Rambaldi. Ischia e Procida Film Commission Via G.B.Vico, 201 80077 Ischia (Na) Tel: +39 081 989872 Fax: +39 081 903912 E-mail: info@ischiafilm.it Web: www.ischiafilm.it Collegata con la Film Commission Regionale Campania, l’Ischia Film Commission nasce per offrire assistenza logistica ed amministrativa, loIschia 2-9 Luglio 2011

155


ESPOSITORII

BILC

cation scouting, casting comparse e manodopera qualificata a quelle produzioni che scelgono Ischia come set per opere cinematografiche e televisive. Lecco Lombardia Film Commission Nazario Sauro, 6 23900 Lecco Tel + 39 0341 295720 Mobile +39 3296884658 Fax: 0341 981084 E-mail: lecco.filmcommision@yahoo.it L’area del Lago di Como è una delle location più suggestive del mondo. Ricca di storia e tradizioni, di paesaggi mozzafiato e di anse romantiche. Lecco, descritta da Alessandro Manzoni nel suo capolavoro letterario, prima ancora della nascita del cinema ha innescato il fenomeno dei “luoghi manzoniani” che hanno avuto il loro massimo di frequenza dopo gli sceneggiati televisivi della Rai. Lecco fa parte del network di Lombardia Film Commission. Offre facilities anche nelle aree limitrofe. Un territorio con cime di 2500 metri e valli. Ricca di paesi lacustri e montani: storia e arte, realtà industriali e borghi quasi intatti per tutti i generi di ambientazione: horror e drammatico, storico e in costume, d’azione, commedie brillanti e per famiglie, fashion e classic, dai temi sportivi e molto altro. Lombardia Film Commission Corso San Gottardo n°5 20136 Milano Tel: 0289410090 Fax: 0289422766 E-mail: filmcom@filmcomlombardia.it Lombardia Film Commission è una Fondazione non-profit costituita da Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, Unioncamere Lombardia, Fondazione Fiera Milano e Comune di Milano. Promuoviamo sul territorio lombardo la realizzazione di film, fiction TV, documentari e ogni altra forma di produzione audiovisiva. A chiunque sia interessato a girare in Lombardia offriamo gratuitamente: utilizzo temporaneo di uffici; banca dati lo-

156

ischiafilmfestival

cation; gestione dei rapporti istituzionali, protocollo domande occupazione suolo e chiusura strade; presenza vigilanza urbana; convenzioni alberghiere; archivio professionisti, service, noleggi; strumentazione a disposizione per visione girato e supporto in post-produzione; assistenza personalizzata per problematiche particolari. Marche Film Commission Regione Marche Via Gentile da Fabriano, 9 60125 Ancona Tel: +39 071 806 2373-2120 Fax: +39 071 806 2318 E-mail: anna.olivucci@regione.marche.it Web: www.marchefilmcommission.info Marche FC promuove il territorio e la sua cultura attraverso lo sviluppo della produzione cinetelevisiva. Collabora con SVIM-Sviluppo Marche e ICEIst. Commercio Estero. Attività: location scouting, fundraising, reperimento professionalità e maestranze. Maria Manuli Contura Sup n°11/A 98038 Savoca (Messina) Tel. 0942756114 E-mail: marimaya@live.com Villa Serpentine sorgein campagna da limoneti e aranceti, in provincia di Messina a sette chilometri da Taormina e nelle vicinanze si Savoca, ridente paesino collinare con panorama mozzafiato, scelto più volte come location di importanti film tra cui il Padrino. Il mare con le sue acque cristalline è facile raggiungibile. La villa è stata completata da tre anni, lo stile è classico con un tocco di raffinatezza sia all’esterno che all’interno. Si compone di un vasto salone “quarantacinque mq” più otto vani, servizi, mansarda e taverna. Nei dintorni esiste un agriturismo con maneggio e a qualche chilometro la chiesa di S.Pietro e Paolo un vero gioiello medievale realizzata in pietra e laterizi e poi il paesino di Forza D’Argò con le sue antiche stradine e la chiesa quat-


Regione Basilicata Via del Gallitello, 89 85100 Potenza Tel: +39 0971 507611 Fax: +39 0971 507601 E-mail: info@aptbasilicata.it Web: www.aptbasilicata.it La Basilicata ha al suo attivo quasi quaranta film girati in sessant’anni. Location molto amata da firme quali Rossellini, Salvatores, Gibson e recentemente Papaleo. È stata scelta come set cinematografico e lanciata nel firmamento cinematografico come pochi altri luoghi. Roma Lazio Film Commission Via Caio Mario 7 00192 Roma Tel. 06 32656778 Fax: 06 3214722 E-mail: info@romalaziofilmcommission.it Web: www.romalaziofilmcommission.it La Roma Lazio Film Commission mira allo sviluppo del settore audiovisivo all’interno della Regione Lazio. La RLFC assiste le produzioni nazionali e internazionali nella ricerca di professionalità e servizi qualificati nel settore dell’audio-

ESPOSITORI

BILC

trocentesca Mediateca Regione Ligure Via Monteverdi, 117 19122 La Spezia Tel: 0187713264 Fax: 0187708301 E-mail: silvanoandreini@laspeziacultura.it La Mediateca Ligure è il principale contenitore di materiale dedicato al cinema e alla comunicazione in Liguria, tra cui le opere del regista Luigi Faccini , di Massimo Bacigalupo, i documentari della Fondazione De Ferrari, gli inediti su Genova anni 5060-, il fondo di Padre Taddei composto da 35 mila pezzi. Sono stati prodotti i documentari di Silvio Soldini, con l’Istituto Ligure per la storia della Resistenza, “La bocca del lupo” di Pietro Marcello, “L’architettura del mare” di Simone Gandolfo e “Il colore del vento” di Bruno Bigoni.La Mediateca, ha organizzato al Palazzo Ducale una mostra: “ASSALTO AL CINEMA: STORIA DEI CINECLUB IN LIGURIA”. E' Uscito inoltre il libro "I luoghi del cinema in Liguria" edito dal Touring Club.

visivo. Offre alle produzioni un accurato servizio di location scouting, dedicato alla scoperta delle location più adatte e innovative. La RLFC supporta le produzioni audiovisive dando vita a piattaforme per lo sviluppo delle coproduzioni. La Roma Lazio Film Commission è partner di CRC-Regioni Capitali per il Cinema, network delle film commission delle regioni europee: Ile de France-Parigi, Lazio-Roma, BerlinoBrandenburg, Comunità di Madrid. È membro dell’AFCI- Associazione Internazionale delle Film Commission, dell’IFC e dell’ EUFCN il Network Europeo delle Film Commission. Regione autonoma Valle d'Aosta - Assessorato Istruzione e Cultura Piazza Deffeyes, 1 Cap 11100 AOSTA Tel: 0165-273237 Fax: 0165-273396 E-mail: r.desaymonet@regione.vda.it Istituita nel 2011 per volontà dell’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta, la Film Commission Vallée d’Aoste è una fondazione a partecipazione regionale. Nata con l’obiettivo di promuovere la Valle d’Aosta e i suoi beni culturali attraverso il piccolo e il grande schermo, la Fondazione ha il compito di far conoscere a produzioni italiane e internazionali la ricchezza delle location valdostane: quelle legate al paesaggio e il suo immenso patrimonio culturale. Montagne e valli incontaminate ma anche castelli, forti, chiese, resti romani e dimore medievali. Volano per lo sviluppo del tessuto imprenditoriale e turistico, la Film Commission opera anche in ambito formativo (con corsi specialistici e stage) e occupazionale, creando nuove figure professionali e favorendo la qualificazione tecnica degli operatori locali del settore. Sardegna Film Commission Viale Trieste, 186 09123 Cagliari Tel. 0706064764 Fax. 0706064026 Ischia 2-9 Luglio 2011

157


ESPOSITORII

BILC

E-mail : filmcommission@regione.sardegna.it La Sardegna film commission, attualmente ufficio dell’Assessorato Regionale della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport, promuove e valorizza il territorio regionale creando le condizioni per attrarre in Sardegna produzioni cinematografiche, audiovisive e televisive. Contribuisce al rilascio di autorizzazioni e assiste, gratuitamente, chi sceglie di girare nell'isola, fornendo informazioni di carattere tecnico, logistico, burocratico e supporto nelle varie fasi di sviluppo del progetto di produzione. Promuove, inoltre, le opere cinematografiche e audiovisive che valorizzano l’immagine e la conoscenza della Sardegna Trentino Film Commission Via Zanella, 10/2 38122 Trento Tel. 0461 493512-04 Fax. 0461495460 E-mail: filmcommission@provincia.tn.it Aperta nel 2010 la nuova Trentino Film Commission offre assistenza gratuita a produzioni cinematografiche, televisive e di documentario che scelgono il Trentino come location. Un paesaggio che offre scenari

diversi e suggestivi: dalle Dolomiti al Lago di Garda, castelli, borghi, edifici rustici; natura e architettura, storia, modernità e molto altro. Grazie ad una consolidata rete di rapporti con il territorio, la TFC garantisce servizi quali: location scouting, contatti con professionisti locali, istituzioni e forze dell’ordine e ospitalità agevolata. Il fondo della TFC prevede un contributo massimo per le produzioni di documentario di 40.000 euro mentre per le produzioni cinematografiche e televisive può arrivare fino a 200'000 euro. Voices Palces Faces Repslagargatan 17B 17846 Stockholm (Sweden) Tel. +468107005 Fax: +4686795710 E-mail: info@roster.se veronica.venezia@gmail.com Voices Places Faces è una agenzia svedese di Stoccolma che si occupa di casting di modelle e speaker, location e produzione per servizi fotografici, videoclip, spot pubblicitari, documentari ed eventi.

terra di cinema I principali film girati in Basilicata Un giorno della vita Giuseppe Papasso - 2011

C’era una Volta Francesco Rosi - 1967

Basilicata Coast to Coast Rocco Papaleo - 2010

Made in Italy Nanni Loy - 1965

Mineurs Fulvio Wetzl - 2007

Il vangelo secondo Matteo Pier Paolo Pasolini - 1964

The Nativity Story Catherine Hardwicke - 2006

Il Demonio Brunello Rondi - 1963

The Omen Il presagio John Moore - 2006

Gli anni Ruggenti Luigi Zampa - 1962

Il Rabdomante Fabrizio Cattani - 2005

La Vedovella Silvio Siani - 1962

The Passion of the Christ Mel Gibson - 2003

Italia ’61 Jan Lenica - 1961

Io non ho paura Gabriele Salvatores - 2002

Viva l’Italia! Roberto Rossellini - 1961

Ogni lasciato è perso Piero Chiambretti - 2000

A porte chiuse Dino Risi - 1960

Terra Bruciata Fabio Segatori - 1999

La nonna Sabella Dino Risi, 1957

Del perduto Amore Michele Placido - 1998

La Lupa Alberto Lattuada - 1953

L’ Uomo delle Stelle Giuseppe Tornatore - 1995

Le due sorelle Mario Volpe - 1950

Il sole anche di notte Paolo e Vittorio Taviani - 1990

Nel mezzogiorno qualcosa è cambiato Carlo Lizzani - 1949

Tre Fratelli Francesco Rosi - 1981 Cristo si è fermato a Eboli Francesco Rosi - 1979 Volontari per destinazione ignota Alberto Negrin - 1978 L’Albero di Guernica Fernando Arrabal - 1975 Qui comincia l’avventura Carlo di Palma - 1975 Il tempo dell’inizio Luigi Di Gianni - 1974 Allonsanfan Paolo e Vittorio Taviani - 1974 Anno Uno Roberto Rossellini - 1974 Il decamerone nero Piero Vivarelli - 1972 Non si sevizia un paperino Lucio Fulci - 1972

la Basilicata: un set naturale, dove paesaggi incontaminati, borghi e città a misura d'uomo permettono ad ogni film di trovare la giusta ambientazione. La Basilicata ha al suo attivo quasi quaranta film girati in cinquant’anni. Location molto amata da registi e attori di fama internazionale, consacrata nel firmamento del cinema, conserva il fascino di una terra autentica, capace di trasformarsi in un luogo remoto nel tempo o divenire coprotagonista di storie contemporanee con altrettanta facilità. È stata scelta come set cinematografico e lanciata nel firmamento cinematografico come pochi altri luoghi. Caratteristiche che rendono la Basilicata meta ideale per un turismo lontano dai luoghi comuni e vicino a chi è alla ricerca di vere emozioni.

www.graphis-studio.it

King David Bruce Beresford - 1985


PROVINCIA DI FERRARA

PROVINCIA

DI

FERRARA

terra e cinema l a n d a n d c i n e m a

La nuova Guida dedicata al cinema nella provincia di Ferrara, una Guida che parla di piccole pieghe nella luce e di grandi interpreti che, fermati per sempre in un attimo, raccontano le fitte trame di una terra ricca, di fascino e di anima. Ăˆ un viaggio nella storia del Grande Cinema nel territorio ferrarese, l'unico capace di regalare emozioni tipiche garantite.

gratuitamente

Richiedi la Guida a ischiatur@provincia.fe.it oppure chiama il numero 0532 299303.

SCOPRI IL CINEMA DELLA PROVINCIA DI FERRARA CON

www.ferrarainfo.com

Magazine Ischia.indd 1

28.05.11 17.58


con il contributo di

uesta n i i ai va ti co ntr o li sist e a de al ca orr a

festival partner

l ati n partne r

espositori


edia partne r

concessio ssio narie pubblci ti

in collaborazione con


RINGRAZIAMENTI

FESTIVAL

ischiafilmfestival

Si ringrazia per la cortese collaborazione: Duea Film Teodora Film BIM Distribuzione Cinecittà Luce Tucker Film Medusa 20th Century Fox

www. dueafilm.it www.teodorafilm.com www.bimfilm.com www.cinecitta.com; www.luce.it www.tuckerfilm.com www.medusa.it www.20thfox.it

Ischia Quality Hotels Albergo Il Monastero*** Albergo Ischia Casa della Vela Casa Lora Bed & Breakfast Elma Park Hotel Terme**** Hotel Conte Hotel Europa *** Hotel Ulisse*** Strand Hotel Delfini ****L Camping Paluba Terme Manzi Hotel & Spa ***** Hotel Continental Mare**** Hotel Regina Palace **** Pagoda Hotel & Residence Hotel Giardino delle Ninfe e la Fenice *** Residence Casa Lora *** Albergo Ischia Casa della Vela *** Park Hotel e Terme Romantica **** Hotel Oriente *** Hotel Grazia Terme **** Hotel Parco Cartaromana *** Albergo Terme Italia **** Villa Antonio ** Hotel Noris *** Residence Le Rose *** Hotel Mezzatorre Resort e Spa ***** Hotel Marina 10 **** Hotel Parco Aurora Terme **** Hotel Floridiana Terme **** Villa Durrueli Resort & Spa **** Hotel Miramare e Castello ***** Thermal Park Nausicaa Palace **** Hotel Tramonto D'Oro**** Hotel Terme Punta Del Sole **** Residence Aegidius *** Ristorante Cocò Ristorante Pizzeria da Getano Ristorante O’Sole Mio

www.ischiaqualityhotels.it www.albergoilmonastero.it www.ischiacasadellavela.it www.casaloraischia.it www.hotelelma.it www.albergoconte.it www.hoteleuropaischia.it www.hotelulisse.com www.hoteldelfini.it www.ischiacampingpaluba.it info@termemanzihotel.com contimare@leohotels.it reginapalace.na@bestwestern.it info@pagodahotel.it info@giardinodelleninfe-lafenice.it mirella.covatta@tin.it info@ischiacasadellavela.it info@romantica.net info@orientehotel.it www.hotelgrazia.it www.parcocartaromana.it www.albergotermeitalia.it www.villantonio.it www.norishotel.it www.leroseresidence.it www.mezzatorre.it www.marina10.it www.dicohotels.it www.hotelfloridianaischia.com www.villadurrueli.com www.miramareecastello.it www.casthotels.com/nausicaa.htm www.casthotels.com/tramontodoro.htm www.casthotels.com/puntadelsole.htm www.aegidius.it/index.htm www.ristorantecocoischia.com www.pizzadagaetano.it www.ristoranteosolemio.com

Tel +39 081 993455 Tel +39 081 992 435 Tel +39 081 994 075 Tel +39 081 907 389 Tel +39 081 994 122 Tel +39 081 991 303 Tel +39 081 991 427 Tel +39 081 991 737 Tel +39 081 981341 Tel +39 081 984120 Tel +39 081 994 722 Tel +39 081 982 577 Tel +39 081 991 344 Tel +39 081 507 43 11 Tel +39 081 992161 Tel. +39. 081.907389 Tel +39.081 994 075 Tel +39 081 999 216 Tel +39 081 991 306 Tel +39 081 99 43 33 Tel +39 081 99 36 00 Tel +39 081 98 08 49 Tel +39 081 98 26 60 Tel +39 081 99 13 87 Tel +39 081 98 33 00 Tel +39 081 98 61 11 Tel +39 081 90 05 16 Tel +39 081 98 20 22 Tel +39 081 99 10 14 Tel +39 081 99 10 00 Tel +39 081 99 13 33 Tel +39 081 90 01 00 Tel +39 081 99 84 73 Tel +39 081 98 91 56 Tel +39.081.3331293 Tel +39.081.981823 Tel + 39.081.991807 Tel. +39.081.981986


SPONSOR UFFICIALE

L’eccellenza dell’ospitalità ###

####

####

####

Hotel Terme Bristol

Central Park Hotel Terme

Relais Corte degli Aragonesi

Hotel Don Pepe Terme & Beauty Farm

####

####

####

####

Hotel Floridiana Terme

Hotel Grazia Terme

Hotel La Villarosa Terme

Hotel Nettuno

####

####

####

####

Hotel Paradiso Terme Resort & Spa

Hotel Parco Aurora Terme

Hotel Royal Terme

Hotel San Giovanni Terme

####

####

###

####

Sorriso Thermæ Resort & Spa

Tritone Terme Resort & Spa

Hotel Villa Angela Terme

Villa Durrueli Resort & Spa

www.ischiaqualityhotels.it call center 081 99 34 55


via B.Cossa, 25 80077 Ischia (NA) Italia | Tel. +39 081982577 | www.continentalmare.it


Hotel San Vito +++

Adagiato tra l’imponenza del Monte Epomeo e lo splendore del mare di Forio, l’Hotel San Vito ragala ai suoi ospiti tranquillità e relax. L’albergo, composto da due moderne strutture, è luminoso e panoramico, con due piscine, una coperta e l’altra esterna attrezzata con sdraio, lettini ed ombrelloni. Tutte le camere sono dotate di servizi, telefono, aria condizio-

Hotel San Vito S.S 270 Località Scentone 80075 Forio d’Ischia Tel. 081987560 - 081987858 fax 081987087

nata, tv-sat. La sala ristorante è climatizzata ed offre un’ottima cucina con menu a scelta. Tra i servizi offerti: bar, ascensore, ampi spazi esterni, parcheggio privato. Dall’albergo si accede direttamente e con facilità alla bellissima spiaggia della Chiaia (circa 200 mt) e di lì a poca distanza si trova la famosa spiaggia di San France-

sco. Il centro di Forio è a circa 700 mt e i collegamenti per tutta l’isola con i bus di linea, sono molto comodi e agevoli. All’hotel San Vito, l’ambiente familiare e la professionalità del servizio creano un’atmosfera altamente confortevole, ideale per chi cerca la vera “vacanza da ricordare” sull’isola d’Ischia.


ELMA PARK TERME CENTRO BENESSERE Via Vittorio Emanuele, 57 Isola d'Ischia tel: +39081994122 fax: +39081994253 www.hotelelma.it info@hotelelma.it

ELMA PARK TERME L'Elma Park Terme è situato all'interno di un ampio parco privato posto sulla collina di San Pasquale a soli 400 mt dal mare in una posizione panoramica privilegiata. E' affacciato sul pittoresco porticciolo di Casamicciola Terme, abbracciato dal mare cristallino con, alle spalle, il Monte Epomeo. L'Elma Park Terme dispone di un moderno centro Termale convenzionato A.S.L. Per cure inalatorie e fangoterapiche. Presso il centro benessere, luogo ideale per favorire il totale recupero psico-fisico in piena armonia con la natura, si potrà trarre enorme giovamento grazie a trattamenti mirati con prodotti ricchi di oligoelementi.

Sono a disposizione degli ospiti la piscina termale con doccia cervicale, la piscina idromassaggio, la vasca kneipp, la doccia emozionale, la piscina esterna con solarium attrezzato, il centro fitness.


Ischia circondati di benessere

E E 7 a 2 3 t t

Nel cuore dell’isola di Ischia tra il verde delle colline ischitane e l’azzurro del mare, un luogo esclusivo dove trascorrere un soggiorno in pieno relax: l’Hotel Grazia Terme. L’incanto del panorama più bello dell’isola, l’eleganza di un ambiente raffinato, un grande parco privato, piscine termali ed una splendida beauty farm ti aspettano per regalarti emozioni infinite alle terme di Ischia.

Via Borbonica, 2 - Lacco Ameno Isola d'Ischia (Na) Italia Booking 081 99 43 33 www.hotelgrazia.it info@hotelgrazia.it

HOTEL GIARDINO DELLE NINFE E LA FENICE L’ Hotel è ideale per trascorrere una vacanza in pieno relax, questo affascinante albergo sul mare, distante appena 1 km dal centro storico di Ischia Ponte, vanta un lussureggiante Parco Giardino Termale naturale con diverse vasche termali con idromassaggio, cascate, giochi d’acqua, zone prendisole sul prato all’inglese e zone relax sotto la chioma dei querceti, dal quale sia accede alla spiaggetta privata.Le camere modernamente arredate e confortevoli si affacciano sul castello Aragonese e sulla baia di Cartaramana. Il ristorante con terrazza panoramica propone una cucina mediterranea a base di pesce fresco e profumi ischitani.Dispone del new centro benessere “Il Ninfario”. Fermata del bus davanti all’hotel. Wify Zone interno ed esterno. Via Nuova Cartaromana, 133 - 80077 Ischia (NA) Tel. +39.081.992161 +39.081.992163 Fax +39.081.983565 info@giardinodelleninfe-lafenice.it


Ristorante da Cocò

Ischia - Piazzale Aragonese Ischia Ponte - 081.981823


Ristorante Pizzeria Da Gaetano di Gaetano Fazio Via M.Mazzella 33 80077 ISCHIA Tel/Fax 081.991807 www.pizzadagaetano.it

Più di trent'anni fa, Gaetano Fazio sentì il dovere di rappresentare la terza generazione di una famiglia di famosi pizzaioli napoletani. Oggi, nel suo accorsato locale ischitano, egli conserva la migliore tradizione della vera pizza napoletana, unendovi la creatività e l'esperienza di tanti anni di "forno", nonché un servizio ristorante "à la carte" di grande qualità.


ISCHIABARCHE Escursioni e Giro dell’Isola

Taxi Boat

Servizio Charter Noleggio imbarcazione veloce con comandante, con prenotazione Per gite e transfer Golfo di Napoli Isole Pontine e Costiera

Scogli S.Anna - Giardini Eden - Cocò mare Ristorante Pirata - Ristorante da Maria Spiaggia di Cartaromana - Baia di S. Pancrazio Baia della scarrupata Spiaggia dei Maronti Istimo di S. Angelo - Spiaggia degli inglesi Terme di Castiglione

Via Pontano, 3 - Ischia | Tel & Fax. +39.081984854

www.ischiabarche.it

Locazione Natanti senza marinaio Natante in VTR di mt. 10.00 con 130 HP Lance in legno di mt 6.00 con 8HP Gommone di mt 5.30 con 40 HP


a


g

Spiaggia, giardini, acque termali, arte contemporanea, centro benessere. Beaches, gardens, thermal waters, contemporary art, wellness centre.

_Piscine termali e d’acqua di mare

_Thermal and Sea Water Swimming Pools

_Piscine Kneipp

_Kneipp Bath

_Piscina Giapponese

_Japanese Bath

_Idromassaggi

_Hydromassage

_Bagno Turco

_Turkish Bath

_Antroterapia

_Thermal treatment in caves

_Ristorante

_Restaurant

_Teatro Arena

_Theatre Arena

Baia di S. Montano _ Lacco Ameno _ Isola d’Ischia _ tel. 081 986152 _ www.negombo.it


206


Nel comune comune di di Barano Barano d’Ischia d’Ischia a circa circa 300 300 mt mt sul sul livello livello del del mare, mare, si si preserva preserva la la Fonte Fonte dedicata dedicata aalle lle N infe N itrodi. Nel Ninfe Nitrodi. Non appena appena raggiungerete raggiungerete ilil “boschetto “boschetto sacroâ€? sacroâ€? dove dove è situata situata la la sorgente, sorgente, vi vi sarĂ sarĂ  facile facile pensare pensare ddii aaver ver ffatto atto uunn ppercorso ercorso iindietro ndietro nnel el ttempo...... empo...... Non Questo è uno uno dei dei luoghi luoghi piĂš piĂš suggestivi suggestivi e meno meno contaminati contaminati di di Ischia Ischia ed ed oggi oggi è senz’altro senz’altro ancora ancora ssimile imile a qquello uello ffrequentato requentato ddai ai rromani omani bben en dduemila uemila aanni nni Questo fĂ  - numerosi numerosi reperti reperti qui qui rinvenuti rinvenuti ed ed esposti esposti al al Museo Museo Archeologico Archeologico di di Napoli Napoli testimoniano testimoniano la la presenza presenza ddii uuna na sscuola cuola ddii iidrologia drologia m edica ďŹ ďŹ nn ddal al I ssec. ec. aa.c.. .c.. fĂ  medica Immergetevi in in un un angolo angolo di di macchia macchia mediterranea mediterranea con con la la possibilitĂ  possibilitĂ  di di godere godere delle delle docce docce di di acqua acqua ssorgiva orgiva ((28°) 28°) cche he vvii llascerĂ  ascerĂ  llaa ppelle elle eedd i ccapelli apelli llisci isci e Immergetevi vellutati ccome ome nnon on m ai. Q uesta aacqua cqua è ddaa ssempre empre uutilizzata tilizzata pper er llee ssue ue qqualitĂ  ualitĂ  ccicatrizzanti icatrizzanti ssia ia iinterne nterne cche he eesterne, sterne, pper er llaa ccura ura ddii aacne, cne, fforuncoli oruncoli eedd iin n ggenere enere vellutati mai. Questa per qualsiasi qualsiasi problema problema della della cute. cute. per Parco attrezzato attrezzato nel nel massimo massimo rispetto rispetto della della natura natura circostante, circostante, ilil usso usso continuo continuo della della sorgente, sorgente, iill ssole ole e llee ppiante iante oofďŹ cinali, fďŹ cinali, llaa ffolta olta m acchia m editerranea, IlIl Parco macchia mediterranea, con ďŹ chi, ďŹ chi, ulivi, ulivi, mirto, mirto, lavanda, lavanda, rosmarino, rosmarino, agrumi, agrumi, ďŹ chi ďŹ chi d’india, d’india, timo, timo, valeriana, valeriana, salvia, salvia, lentisco, lentisco, aalloro...affacciati lloro...affacciati ssullo ullo sscorcio corcio ppiĂš iĂš sselvaggio elvaggio ddell’Isola ell’Isola dd’Ischia..... ’Ischia..... con vi ritroverete ritroverete dopo dopo pochi pochi minuti minuti in in pieno pieno relax, relax, avvolti avvolti dalla dalla natura, natura, rivitalizzati rivitalizzati e in in uno uno stato stato ddii bbenessere enessere ppsicoďŹ sico sicoďŹ sico iintenso. ntenso. vi come raggiungerci raggiungerci / how to reach reach us : in auto: Seguire Seguire indicazioni per Barano Barano - Sorgente S gente di Nitrodi Sor Nitrodi - in Bus: Linee CD - CS, in estate maronti Linea Linea 11 estaate spiaggia dei maronti By car: To the island. Nearby To reach reach the Spring by car follow the t main road road round round o Nearby there therre is a large laarrge g free free car park. By bus: bus: take take the lines CD and CSS and in the summer take take line 11 from from Maronti Marroonti beach. beach. Entrata Entr ata / Entrance Entrannce â‚Ź 10,00 WWWFONTENINFENITRODICOMČŠsČŠINFO WWWFONTENINFENITRODICOMČŠsČŠINFO FONTENINFENITRODICOM FONTENIINFENITRODICOM


POST PRODUZIONE SENZA CONFINI

www.augustuscolor.it

via tivoli, 41 00156 roma tel. +39 06.933821 fax +39 06.41217559 email info@augustuscolor.it


www.espressonapoletano.it

...-essere turista, senza andare troppo lontano.

il mensile di cultura, tradizioni e personaggi della Campania. Ogni mese in edicola.


Contattaci Dal 1970, Schianobus è sinonimo di velocità, comodità e trasporto sicuro. Un successo legato a tanta passione e ad un serio impegno quotidiano. La qualità-Schiano si vede chilometro dopo chilometro. t Gli autisti, ti ti le l guide, id glili automezzi: t i ognii aspetto tt del d l vostro t viaggio è calcolato con cura in ogni dettaglio. Nulla è lasciato al caso.

www.schianobus.it

+39.081.90 +39.081.907571

Escursioni Affascinanti escursioni in tutte le località della Campania a bordo di Bus e Minibus accompagnati dall’esperienza trentennale di guide multilingue al servizio di turisti ed agenzie per garantire sempre il miglior risultato.

ITA

DEU

ENG

RUS

CZH


ELECO FILM

FESTIVAL.

192

ischiafilmfestival

Titolo film

Pag.

43 colonne in scena a bilbao Ageroland Aleph Al-Qarafa. The city of the dead Aprilis Suskhi Awka Liwen Biondina Bucle Burma soldier Città Slow - Parte 1 Copia conforme Corpo Celeste Cuando Corres Cuore di clown Das Opfer Décryptage Banlieue Dem Dikk (aller-retour) Disquiet È più facile dividere il mare Eclissi di fine stagione El cementerio marino Europolis Face à la mer Fughe e approdi Gangor Garagouz Hakerzy Wolnosci Ha Turbina ha enosheet Hitler a Hollywood Homayeh saadat I shoot my love Ice scream Il Dottor Stranamore Il papà di Giovanna In un mondo migliore Indian flow Io sono qui Itoculo 2009 La gran Carrera La grande guerra

131 72 84 96 97 73 85 106 132 133 42 44 98 112 113 99 74 114 115 116 134 107 86 46 48 87 100 75 50 117 135 118 28 34 52 76 88 101 119 30

ischiafilmfestival

La lunga calza verde La misura del confine La vita facile Le cinéaste est un athlète Le salaire de la dette Le white Loose change Manhattan Match Point Mbambu and the mountains of the moon Meme l'avenir dure longtemps Mindfulness and murder Nauta Neander Jin - The return of the Neanderthal Man Omero bello di nonna Panchito Paradiso Pellegrino vestito di bianco Petanque. Io sono qui Poetry Porteur d'hommes Pour toi je ferai bataille Powroty Rimbò Se sei così ti dico si Tarda estate Tasnim Tchang Tempus Terras The city with a dirty face The Homogenics The Philosopher The Wholly family There once was an island Tre ore Tutto Calcolato Vamos a magnar companeros Vicky Cristina Barcelona Viva Marajò Wishes on a falling star Zramim Ktuim

32 54 60 26 79 102 89 64 66 77 120 108 109 110 121 122 78 36 123 56 124 125 136 90 58 111 91 92 126 80 137 127 128 38 81 129 93 131 68 138 139 103


73 128 64 - 66 – 68 34 131 101 124 52 74 85 120 89 97 119 133 90 58 122 79 139 139 72 121 115 80 103 111 118 93 111 132 126 113 99 134 32 107 38 84 100 103 135 73 123 138

Kadlubowski Krzysztof Kiarostami Abbas King Peter Kubrick Stanley Lang Rachel Lee Chang-dong Loustau Oliver March Brian Molatore Alessandro Monicelli Mario Muntean Lucian Muntean Natasa Negrini Alessandro Núñez Gonzalo Visedo Palmieri Vito Palumbo Vito Papini Andrea Pappadà Guido Pellegrini Lucio Petruzzellis Giuseppe Piredda Mario Ramir SJ. Ribera Gerard Freixes Risi Simona Rofougaran Alireza Rohrwacher Alice Rueda Mikel Sarasin Eleonora Sicuro Gianmarco Sojcher Frédéric Sorrel Vincent Spinelli Italo Steinbiss Florian Stern Ricki Strömbeck Daniel Sundberg Annie Szmidt Jaroslaw Taviani Giovanna Toriello Luciano Verete Danny Vey Barbara Waller Tom Zahzah Abdenour Zambrano Annarita Zerkowitz Hector Zexer Elite Zucca Paolo

136 42 137 28 125 56 86 81 96 30 77 77 78 92 116 118 54 109 60 76 88 114 127 102 117 44 98 131 139 50 26 48 110 132 92 132 36 46 130 75 26 108 87 129 106 91 112 Ischia 2-9 Luglio 2011

FESTIVAL

Aiello Mariano Alkabi Abdulla Allen Woody Avati Pupi Baraldi Leonardo Barbosa Nuno Ventura Bassis Antarès Bier Susanne Birgé Karine Bispuri Laura Bonn Emmanuel Botti Philip Bziava Tornike Camacho Kote Cannizzaro Piero Canova Andrea Cappuccio Eugenio Carcedo Arantxa Echevarria Carlon Jean-Pierre Cecconi Jacopo Cellammare Paolo Cerquetti Carlotta Chiarini Marco Damato Gennaro Da-Rin Maya Davidi Guy De Angelis Marco De Feo Roberto De Leonardis Alessio Di Trapani Antonio Dunloc Nic Fachin Ivano Gadge Marco Galassi Luca Gaspar Alejandro Gavioli Roberto Gheorghita Cornel Gilliam Terry Girpan Yakup Gladych Marcin Goetschmann Alexandre Heymann Tomer Hille Kristina Hoekstra Fedde Jehà Regina

Pag.

ELENCO REGISTI

Regista – Director

193


C’è un futuro che vale più di ogni altro futuro. E’ quello di tuo figlio.

Euroass s.r.l. Agenzia Cattolica Ischia Porto Via M. Mazzella, 108 80077 Ischia (Na) Tel. 081.3335008 Fax. 081.3335985 E-Mail: ischiaporto@cattolica.it


LUNGOMETRAGGIO


hi fil f ti l

.it

Catalogo IFF 2011  

Il catalogo della nona edizione dell'Ischia Film festival. The 2011 Ischia Film Festival official catalogue .

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you