Page 16

Come scegliete le opere da pubblicare? Nella breve storia della nostra casa editrice (le pubblicazioni in attivo sono dodici, N.d.R.) ci sono state varie fasi: in prima battuta abbiamo affiancato l’invito all’invio di opere a un lavoro di ricerca nostro, andando a scavare nell’autopubblicazione. Da qui abbiamo selezionato tre opere. L’invio di manoscritti è progressivamente aumentato, ma la maggior parte delle proposte ricevute non era pertinente dal punto di vista tematico: pubblichiamo testi attenti alla realtà sociale contemporanea, vogliamo far riflettere su questo. Se dal punto di vista del contenuto è vero che siamo molto restrittivi, non lo siamo per nulla dal punto di vista dei generi: si può scegliere il giallo, una narrazione di tipo classico, una formula sperimentale e altro ancora. Per

16

68

numero

e r o t i d e speciale

Autodafé Edizioni è una piccola casa editrice milanese, nata nel 2010, che pubblica narrativa con l’intento di stimolare la riflessione sulla realtà sociale dell’Italia contemporanea. Un team di professionisti alla ricerca di autori e storie valide da pubblicare con cura e passione artigiana. Intervistiamo Cristiano Abbadessa, direttore editoriale di Autodafé Edizioni, per cercare di capire ancora una volta cosa comporti fare l’editore e quale senso possa avere oggi, in un universo di self-publishing, il ruolo dell’editore.

a cura di Daniela Villa

quanto riguarda la forma abbiamo la massima apertura, mentre la nicchia tematica rimane unica. Nonostante ci fossimo ripromessi di rispondere a tutte le proposte in arrivo, l’ingente quantità di materiale non pertinente dal punto di vista tematico ci ha costretto a cambiare un po’ le regole e a mettere dei filtri, continuando comunque a scandagliare il mercato.

Io Come Autore  

Rivista dedicata agli autori

Io Come Autore  

Rivista dedicata agli autori

Advertisement