Page 52

52

nero, al ferro che fa da prua, al leone di San Marco. L’arredo non è ancora finito ma ecco comparire in canale - fin dentro alla piccola darsena dello squero - un’altra gondola da sistemare, con una punta ammaccata per un piccolo incidente. Un’occhiata del maestro artigiano e la promessa che sarà pronta già l’indomani mattina. «S’impara sul campo di battaglia questo mestiere», si confida Roberto, che ha iniziato a 14 anni a frequentare il cantiere, seguendo le orme del papà e del nonno. E la sua prima gondola costruita è proprio quella appena arrivata. E infatti ecco stampato al suo interno - dipinto in oro - “Squero Tramontin 1994”.

A LATO: Roberto Tramontin fissa il ferro di prua detto dolfin (delfino). SOTTO: altra gondola da restaurare.

2011  
2011  
Advertisement