Page 1

INTERNAL CONNECTION SYSTEM CATALOG

1


Intra-Lock

®

LINEA Connessione Interna

Benvenuti all’edizione aggiornata del catalogo di prodotti Implantoprotesici Intra-Lock. Al fine di semplificare l’identificazione della linea di prodotti relativi alle varie componentistiche protesiche si è deciso di adottare un codice colore. La prima parte del catalogo passa in rassegna una panoramica della sistematica ed una sezione dedicata alle sequenze di preparazione del sito implantare ed alla strumentazione necessaria. Questa sezione, come le altre nel catalogo, adotterà un comodo codice colore per le diverse piattaforme.

Sq Interfaccia Narrow St Interfaccia Standard (Piattaforma)

(Piattaforma)

Wd

Interfaccia Wide (Piattaforma)

Intra-Lock Dental Implant Systems comprende Better Ideas™ a qualsiasi livello di design, dall’ergonometrico al biometrico. Cerca il simbolo Better Ideas™ nel catalogo e scopri il motivo per cui l’intelligente architettura dei nostri sistemi di implantologia dentale lo rende tra i prodotti più utilizzati al mondo anche dai clinici più esigenti.

®

Intra-Lock

3

www.intra-lock.it


Indice


Intra-Lock

®

INTRODUZIONE La Produzione.............................................................................. 6 Certificazioni................................................................................. 7 Trattamento di superficie Ossean™........................................ 10-12 Blossom™............................................................................... 13-16 InDex™........................................................................................ 17

IMPIANTI Impianti....................................................................................... 18 Impianti a Corpo Cilindrico.................................................... 19-20 Impianti a Corpo Conico........................................................ 21-23 Impianti e Componenti One-Piece™...................................... 24-25 Passaggi di Fresa: Densità Ossea............................................. 26 Passaggi di Fresa: Impianti Cilindrici......................................... 27 Passaggi di Fresa: Impianti Conici............................................. 28 Passaggi di Fresa: Velocità di Fresaggio................................... 28 Passaggi di Fresa - Impianti a Corpo Cilindrico.................... 29-30 Passaggi di Fresa - Impianti a Corpo Conico........................ 31-33

®

Intra-Lock

5

www.intra-lock.it


Intra-Lock

®

PRODUZIONE L’azienda Intra-Lock® International con sede a Boca Raton (USA) nasce dalla sinergia di professionisti del settore appartenenti a tre diversi continenti. Nel corso degli anni hanno collaborato al design e alla produzione ottenendo una sistematica implantoprotesica di eccezionale valore. La tecnologia Intra-Lock® utilizza una strumentazione computerizzata di ultima generazione al fine di ottenere la minima tolleranza dimensionale per raggiungere e superare lo standard internazionale. Gli stabilimenti di produzione operano secondo i rigorosi standard FDA, ASTM ed ISO garantendo un controllo qualità e una produzione costantemente uniforme.

CONFEZIONAMENTO Tutti gli impianti Intra-Lock® sono sterilizzati a raggi gamma e sospesi da un anello di titanio in fiala sterile. La fiala è quindi impacchettata in un blister chirurgico che fornisce un’ulteriore barriera sterile. 
 L’etichetta presente all’esterno indica numero di lotto, descrizione del prodotto e data di scadenza.

TECNOLOGIA L’obiettivo Intra-Lock® è quello di essere sempre all’avanguardia nella continua evoluzione della scienza implantare. Intra-Lock® si distingue in campo internazionale come azienda leader per efficienza, innovazione e serietà.

Intra-Lock

®

“Non si può sfuggire all’occhio vigile del microscopio elettronico a scansione”

Sala di controllo principale delle fresatrici computerizzate

Fotografia al microscopio elettronico a scansione (SEM) che mostra l’eccezionale adattamento tra impianto e sovrastruttura protesica

Gli impianti dentali sono presidi medicali attentamente disegnati, altamente rifiniti e possono, per la loro precisione, essere degnamente paragonati a qualsiasi altro presidio del settore medico. Dalla fase di progettazione sino al prodotto finito occorrono molti passaggi al fine di ottenere il successo tecnologico e biologico. Dall’idea iniziale un impianto o una componente protesica viene analizzata e modificata attraverso l’uso del sistema CAD-CAM (disegno e manifattura computer assistited) da ingegneri e tecnici qualificati. Gli ingegneri ed i progettisti Intra-Lock® hanno esperienza trentennale nelle tecniche di fresaggio di precisione. La nostra ricchezza in termini di risorse umane e di tecnologia consente alla Intra-Lock® di soddisfare e superare le aspettative dei clinici più esigenti del mondo.

www.intra-lock.it

6


Intra-Lock

®

certificazione In uno studio del 2003 (Jorkstad et al.) sono state identificate 225 tipologie implantari, di cui 70 non più disponibili, prodotte da 78 aziende, di cui solo 10 potevano validare scientificamente e clinicamente con più di quattro studi clinici i loro impianti. Questa situazione ha indotto nel 2004 la FDI General Assembly a dichiarare: “Implants are manufactured and sold in some parts of the world without compliance
to international standards, it would seemprudent to only use dental implants supported by sound clinical research documentation and wich conform to the general principles
of good manufacturing practice in compliance with the ISO standards or FDA (Food and Drug Administration) and other regulatory bodies”.
 Questo significa che quando un paziente affronta una terapia implantare deve essere informato sul tipo di impianto utilizzato e che quest’ultimo deve essere prodotto da quelle poche aziende che hanno validato il loro prodotto attraverso dei trial clinici metodologicamente e scientificamente validi. Gli impianti dentali sostituiscono le radici dei denti e preservano le strutture facciali limitando il riassorbimento del tessuto osseo che avviene quando i denti vengono persi. L’inserimento di
un impianto dentale offre delle solide basi che permettono di ricreare una occlusione valida sia sotto il profilo funzionale che estetico.
 Questo tipo di terapia odontoiatrica permette di: • evitare di utilizzare i denti vicini;
 • mantenere l’integrità delle strutture facciali prevenendo il riassorbimento osseo;
 • migliorare l’estetica del paziente sostenendo i tessuti molli;
 • migliorare la fisiologia occlusale con una masticazione più efficiente;
 • eliminare i microtraumatismi mucosi delle protesi parziali.
 Gli impianti dentali possono durare tutta la vita, soprattutto se il paziente mantiene una corretta igiene orale e si sottopone a follow up programmati. 
 La Intra-Lock® è certificata FDA. Inoltre, per la commercializzazione in Europa,
 ha ottenuto la certificazione CE. L’intero processo produttivo Intra-Lock® rispetta i rigidi dettami della certificazione ISO 9001.

www.intra-lock.it

®

7

Intra-Lock

Rif. Bibliografici Jokstad A, Braegger U, Brunski JB, Carr AB, Naert I, Wennerberg A. Institute of Clinical Dentistry, University of Oslo, Blindern, Norway. BACKGROUND: Clinicians need quality research data to decide which dental implant should be selected for patient treatment. AIM(S)/OBJECTIVE(S): To present the scientific evidence for claims of relationship between characteristics of dental implants and clinical performance. STUDY DESIGN: Systematic search of promotional material and Internet sites to find claims of implant superiority related to specific characteristics of the implant, and of the dental research literature to find scientific support for the claims. MAIN OUTCOME MEASURES: Critical appraisal of the research documentation to establish the scientific external and internal validity as a basis for the likelihood of reported treatment outcomes as a function of implant characteristics. RESULTS: More than 220 implant brands have been identified, produced by about 80 manufacturers. The implants are made from different materials, undergo different surface treatments and come in different shapes, lengths, widths and forms. The dentist can in theory choose among more than 2,000 implants in a given patient treatment situation. Implants made from titanium and titanium alloys appear to perform well clinically in properly surgically prepared bone, regardless of small variations of shapes and forms. Various surface treatments are currently being developed to improve the capacity of a more rapid anchorage of the implant into bone. A substantial number of claims made by different manufacturers on alleged superiority due to design characteristics are not based on sound and long-term clinical scientific research. Implants are, in some parts of the world, manufactured and sold with no demonstration of adherence to any international standards. CONCLUSIONS: The scientific literature does not provide any clear directives to claims of alleged benefits of specific morphological characteristics of dental implants.


Intra-Lock

®

Intra-Lock

®

Gli impianti della Intra-Lock® International Inc. sono disponibili in una vasta gamma di diametri, lunghezze, altezze colli e di disegni di spire, il tutto progettato per essere “site specific” e quindi per favorire un’ottimale integrazione del tessuto osseo (BIC “Bone Implant Contact”). Per il chirurgo, questo sistema sviluppato su larga scala contribuirà a garantire una risposta ossea ideale, anche in presenza di difetti del sito osteotomico, dovuti al volume e alla densità dello stesso in seguito ad estrazione dell’elemento dentario. Tutte le componenti protesiche offrono al dentista la possibilità di raggiungere un notevole risultato estetico-funzionale per il paziente e avere un’ottima predicibilità per la ricostruzione protesica implantare, con semplicità di pianificazione del trattamento e utilizzo della strumentazione. La piattaforma protesica, la porzione apicale, la superficie frattale nanostrutturata bioattiva, il disegno di spira e la doppia connessione conometrica contribuiscono a fornire un processo osseo integrativo ottimale. www.intra-lock.it

8

Better Ideas™


Intra-Lock

®

Superficie OSSEAN® è un nuovo metodo di trattamento bioattivo della superficie. Studiato per attivare il naturale corso di guarigione stimolando il metabolismo cellulare osseo, accelerando il processo di osteointegrazione, grazie all’ottima integrazione ospite-impianto.

Macro Architettura L’ampia gamma di design indirizza ad una molteplicità di applicazioni cliniche che attraverso un’ideale configurazione con abutment dedicato consentono il raggiungimento del successo estetico e funzionale, nonchè, una immediata stabilità primaria con conseguente conservazione dei tessuti perimplantari molli e rigidi.

Trasporto e posizionamento Trasporto e posizionamento La tecnologia brevettata Drive-lock™ elimina la necessità di avere un mount per l’impianto. Consente infatti al clinico di prelevare l’impianto direttamente dalla confezione sterile e trasportarlo al sito osteotomico. L’attacco Drive-Lock™ a contrangolo riesce ad esercitare, in tutta sicurezza, la forza necessaria all’inserzione dell’impianto senza rischio di deformazione alla connessione dell’interfaccia protesica. Il posizionamento dell’impianto viene così condotto con estrema semplicità, precisione e velocità. Inoltre, l’estremità del Drive-lock™ è costituita da un driver esagonale da 1.3mm, progettato per trasportare la vite tappo fino all’impianto e posizionarla agevolmente.

Connessione Protesica La connessione interna degli impianti Intra-Lock utilizza un sistema clinicamente brevettato e testato che crea una barriera antimicrobica che riduce significativamente le microinfiltrazioni e le microrotazioni dell’abutment. Infatti il vantaggio meccanico dell’interfaccia conometrica è paragonabile a una fusione fredda, in grado di eliminare lo svitamento indesiderato della componentistica protesica. Il sistema conometrico In-Dex™ è appositamente studiato per garantire una riproducibilità altissima dell’abutment, al fine di rendere possibile un restauro finale estremamente accurato.

Il design dell’Abutment

®

Intra-Lock

Forniamo una vasta gamma di abutment dai differenti designs per garantire una perfetta riabilitazione protesica che va dalle overdentures removibili al più complesso restauro fisso. Tutti i trattamenti possibili sono adattati da uno spettro di abutments One -Piece o Two -Piece. Questo include anche il sistema di abutment Flat One®, ovvero il sistema per protesi multiple ideale per ponti e strutture avvitate Full-arc

9

www.intra-lock.it


Intra-Lock

®

TRATTAMENTO DI superficie • Ottima Profilometria differenziata • Fosfato di calcio - “Oltre l’unità nano” • Maggior spessore di ossido di titanio • Aumento della bagnabilità grazie ad una superficie idrofila • Specifica profilometria per ciascuna area dell’impianto La stabilità durante le prime fasi del trattamento implantare è stato un fattore significante per lo sviluppo del trattamento OSSEAN®.* Questa superficie è stata progettata per accellerare l’osteointegrazione e facilitare la stabilità primaria durante le prime, critiche, due settimane dopo l’inserzione dell’impianto.

Fusione molecolare di calcio fosfato

Sistema robotizzato di sabbiatura che preserva la geometria delle spire Pulitura multifase realizzata in camera bianca. Determina una superficie priva di contaminazioni. Livello cellulare Ideale per l’annidamento degli osteoblasti

Livello Molecolare Ideale per l’annidamento della fibrina Maggiore spessore di ossido di titanio

Better Ideas™

Intra-Lock

®

Superficie Idrofila

Micro- Sabbiati Roboticamente

Trattamento di pulitura multifase realizzato in camera bianca

Ogni singolo impianto Intra-Lock® subisce un controllo di estrema precisione grazie ad un processo di microsabbiatura guidato da unità robotizzate. Tale trattamento differenziato preserva la geometria tagliente della spira e consente a ciascuna zona dell’impianto di ottenere topografia di superficie e profilometria ottimali.

La tecnologia Intra-Lock® in camera bianca assicura che il trattamento di superficie OSSEAN™ sia condotto in un ambiente privo di contaminazione esterna: il risultato è la conservazione dell’estrema purezza della superficie implantare. Anche la XPSESCA (Spettroscopia Elettronica per l’Analisi Chimica) conferma l’eccellente livello di purezza molecolare.

www.intra-lock.it

10


Intra-Lock

®

TRATTAMENTO DI superficie Microtopografia Frattale a livello Nanometrico La superficie OSSEAN™ è studiata per ottimizzare il processo d’integrazione ospite-impianto migliorando la risposta biomeccanica. La sua caratteristica peculiare risiede nel possedere aspetto analogo a vari livelli d’ingrandimento fino alla nanostruttura. In parole semplici la natura frattale della topografia di superficie richiama l’esempio della “matrioska”, che possiede le medesime caratteristiche esterne pur avendo dimensioni differenti. L’accelerazione ed il miglioramento del processo di guarigione ossea sono garantiti dalla superficie più adeguata per ciascuna zona implantare. Infatti la superficie oltre il livello nano metrico offre una topografia pressoché ideale per l’adesione fibrinica. A livello micrometrico la conformazione favorisce l’alloggiamento delle piastrine. A minor ingrandimento si notano nicchie in grado di accelerare la crescita osteoblastica. Fosfato di Calcio- Incorporazione Molecolare Osservando la superficie OSSEAN™ ai massimi ingrandimenti col microscopio ellettronico a scansione (200000X), non si evidenziano particelle sovrapposte alla superficie implantare. Tuttavia dall’analisi spettrografica risulta chiara la presenza di molecole fosfatocalciche (circa 1000 volte più piccole delle nano particelle). Esse sono impregnate nel reticolo molecolare del titanio stesso a livelli che superano la dimensione nanometrica. Tali molecole presentano un’energia di legame molto maggiore rispetto alle grandi molecole tradizionali di fosfato di calcio. Oltre ad offrire l’evidente vantaggio di una maggiore stabilità sulla superficie implantare, il fosfato di calcio conserva le sue classiche proprietà biologiche.

L’utilizzo di un mezzo solubile di sabbiatura crea questa classica vista della superficie implantare. A questo livello di ingrandimento, la topografia della superficie OSSEAN® mostra una ruvidità ideale e una notevole purezza. La struttura presenta rugosità che facilita l’osteogenesi.

®

Intra-Lock

Ingrandimento 50.000 X La rugosità della Superficie OSSEAN® rivela una profilometria particolarmente favorevole per l’aggregato di fibrina.Osservando il profilo della nanoscala, si noterà che a questo livello di ingrandimento, è presente il fosfato di calcio, ma non può essere visto come materia particolareggiata. La Superficie OSSEAN® consente al fosfato di calcio di essere inglobato nella reticolo molecolare al livello atomico. Questo consente un’ottima interazione tra il fosfato di calcio e la formazione dell’osso.

Ingrandimento 3000 X

11

www.intra-lock.it


Intra-Lock

®

TRATTAMENTO DI superficie

AFM: Microscopia a Forza Atomica

Microscopia di Auger

La profilometria della Superficie Ossean è ben visibile attraverso la microscopia a Forza Atomica, che mostra i più piccoli dettagli della sua superficie complessa, a vari livelli di osservazione. La figura mostra una superficie di 20μm X 20μm.

Un fascio di elettroni di 15 nanometri di diametro è stato sparato in diversi punti della superficie Ossean ed a tutti i livelli si sono notati picchi di Ca e P. Essi danno origine chimicamente al fosfato di calcio come confermato dalla XPS-ESCA (Spettroscopia Elettronica per l’Analisi Chimica)

Microscopia Sem Si dimostra l’ottima crescita e l’adesione degli osteoblasti sulla superficie degli impianti.

Intra-Lock

®

Ricerca Dott.ssa Clara Cassinelli Nobil Bioricerche Villafranca D’Asti Prof. Vincenzo Bucci Sabattini CDC Magentino Magenta. References: 1- Berglundh T, Abrahamsson I, Lang NP, Lindhe J. De novo alveolar bone formation adjacent to endosseous implants. A model study in the dog. Clin Oral Impl Res, 14, 2003, 251–262. 2- Coelho & Al. Early Bone Healing Around Different Implant Bulk Designs and Surgical Techniques. A Study in Dogs. Clinical Implant Dentistry and Related Research. In Press. 3- Piatelli & Al. Histomorphometric Evaluation of Bioceramic Molecular Impregnated and Dual Acid Etched Implant Surfaces in the Human Posterior Maxilla. Clinical Implant Dentistry and Related Research. In Press. 4- Lena Kikuchi & Al. Platelet interactions with calcium-phosphate-coated surfaces. Biomater ials, Volume 26, Issue 26, Pages 5267-5426 (September 2005). 5 - Vetrone F. & Al. Nanoscale Oxidative Patterning of Metallic Surfaces to Modulate Cell Activity and Fate, Nan Lett., 9 (2), pp 659-665. 6- Coelho PG. Personal communication. Manuscript in preparation. 2008.

www.intra-lock.it

7- Marin C. & Al. Removal Torque and Histomorphometric Evaluation of Bioceramic Grit-Blasted/Acid-Etched and Dual Acid-Etched Implant Surfaces: An Experimental Study in Dogs. J of Perio, Volume 79 • Number 10, Oct 2008. (1942-1949). doi: 10.1902/jop.2008.080106. 8- David M. Dohan Ehrenfest, Paulo G. Coelho, Byung-SooKang, Young-Taeg Sul 1 and Tomas Albrektsson Classification of osseointegrate dimplant surfaces: materials, chemistry and topography TIBTEC-782; Noof Pages 9, Apr. 2010 9- Effect of titanium implant surface nanoroughness and calcium phosphate low impregnation on bone cell activity in vitro Vincenzo Bucci-Sabattini, MD, Clara Cassinelli, PhD, Paulo G., DDS, PhD, Alberto Minnici, DDS, Alberto Trani, DDS, and David M. Dohan Ehrenfest, DDS, MS, PhD, Milan, Villafranca d’Asti, and Naples, Italy; New York; Gothenburg, Sweden; and Paris,France UNIVERSITY OF PAVIA, RESEARCH INSTITUTE NOBIL BIO RICERCHE, NEW YORK UNIVERSITY, UNIVERSITY OF GOTHEMBURGH, AND LoB5 FOUNDATION OF RESEARCH

12


Intra-Lock

®

BACKGROUND Nel passato sono stati usati molteplici design implantari e diversi strumenti al fine di preparare il sito osteotomico all’inserimento ottimale degli impianti, con l’obiettivo di ottenere dei protocolli chirurgici semplificati e più ergonomici. Quindi, furono proposti impianti autofilettanti alla cui morfologia venivano aggiunte spire taglienti e vie di deflusso. In realtà, in questo modo, si ottennero solo impianti con filettatura aumentata, quindi con una componente di taglio più aggressiva.

BLOSSOM™ DESIGN La spira BLOSSOM™ è un innovativo sistema autofilettante (brevettato) incorporato nel design degli impianti Intra-Lock® di ultima generazione. Essa favorisce il taglio e la progressione dell’impianto all’interno dell’osso. Diversamente dalle caratteristiche del design autofilettante tradizionale, il design BLOSSOMTM è unico perché ogni spira presenta una superficie di taglio ed un solco spirale di deflusso. Questo corre in senso contrario tra ogni spira: la spira più apicale presenta un taglio inclinato verso apice, quella superiore inclinato verso coronale. Lo studio progettuale del BLOSSOMTM rappresenta un passo avanti che consente all’impianto di continuare ad avere un’azione di taglio lungo l’osso con un elevato incremento di efficienza: minimo sforzo e significativa riduzione del trauma tissutale. Invece dell’effetto “spazzaneve”, la filettatura BLOSSOMTM permette all’impianto di entrare letteralmente come un cavatappi all’interno dell’osso.

spire a confronto: BLOSSOM™ AUTOFILETTANTE ED AUTODRENANTE

ImpIantO DT CON spire di taglio

Impianto DT con spira BLOSSOM™

2

1

Dal momento in cui un impianto con spira tradizionale viene posizionato nel tessuto osseo, i bordi delle spire, diritti o elicoidali, progrediscono nell’osso stesso con un “effetto spazzaneve”, creando un accumulo di trucioli ossei e microframmenti che si va ingrandendo e compattando rapidamente. Nel corso dell’avanzamento, questi chips ossei vanno ad accumularsi lungo le pareti taglienti dell’impianto, ostacolandone la progressione. In particolare la porzione più apicale dell’impianto non trae più alcun vantaggio dalla filettatura stessa. La conseguenza è un forte aumento del torque di inserimento, creando un possibile eccesso di compressione dell’osso, senza aumento proporzionale della stabilità primaria. Invece, la spira “autodrenante” Blossom tm consente all’impianto di tagliare l’osso senza interruzioni, migliorando l’efficienza di progressione intraossea con il minimo sforzo, e con l’aumento della superficie di contatto osso-impianto (BIC).

Forza d’inserzione ridotta, stabilità primaria aumentata...

®

Intra-Lock

Ciò è stato dimostrato da uno studio in cui due impianti, differenti solo per la spira di taglio, sono stati testati in blocchi progettati per simulare osso di tipo II. Entrambi i blocchi sono stati preparati osteotomicamente in modo identico. Come mostrano le due figure soprariportate, ciascun impianto è stato fotografato nella sua posizione a 10 RPM (giri). Si è osservato che l’impianto con filettatura automaschiante tradizionale, non appena viene avvitato nel sito osteotomico, taglia l’osso in trucioli. Tali frammenti, come già detto, vanno a compattarsi negli anfratti di deflusso durante tutta la fase di avvitamento (Fig. 1). Gli impianti con spira BLOSSOM™, invece, producono un minor numero di trucioli mediamente più piccoli, distribuiti uniformemente su tutta la superficie dell’impianto, quasi a formare un innesto di osso autologo fresco lungo tutta la dimensione dell’impianto. (Fig. 2).

13

www.intra-lock.it


Intra-Lock

®

• Doppio cono • Una spira che taglia in maniera incrementale, aumentando la superficie di taglio • Una spira che compatta • Apice di Ø2.0mm • Funge da Osteotomo Vista apicale dell’impianto Blossom™CT

• Autoforante e automaschiante

I profili dell’impianto classico e il design della filettatura sono spesso inadeguati soprattutto quando si affrontano casi clinici in cui è necessario inserire un impianto in un osso che appare compromesso (tipo III e IV). Una vite disegnata per il legno non funziona bene nel metallo e viceversa. Lo stesso discorso vale per un impianto. La configurazione della filettatura ISO (riscontrabile in molti dei nuovi impianti dentali) può non essere la scelta ideale per l’osso, soprattutto per quello con una bassa densità. L’Impianto BLOSSOM CT ha un passo di spira e un’angolazione progettati per rendere questo impianto particolarmente adatto per l’uso in osso morbido grazie anche alla combinazione della doppia rastrematura con una spirale continua di superfici taglienti. Tali caratteristiche permettono al CT di essere posizionato in un sito di diametro considerevolmente più piccolo del diametro implantare stesso, riuscendo ad ottenere un buon torque d’inserimento. L’impianto BLOSSOM CT è indicato anche per la procedura di split crest. La sua efficienza di taglio riduce il rischio di frattura nel piano buccale al momento dell’inserimento dell’impianto.

Intra-Lock

®

L’impianto Blossom CT che, grazie alla sua morfologia combina l’efficienza di taglio con l’effetto osteotomo-espansore, diventa “site specific” in siti osteotomici di minime dimensioni.

www.intra-lock.it

14


Intra-Lock

®

Stabilità clinica anche in osso compromessOo

Fig 1 Preparato l’accesso dell’alveolo chirurgico con fresa da Ø2mm e superata la corticale, l’impianto stesso durante l’inserimento funge da espansore, ampliando le corticali e aumentando la dimensione orizzontale della cresta fino al suo completo alloggiamento.

Fig 2

Infatti, subito dopo l’inserimento nel sito, l’impianto inizia ad avanzare in maniera efficiente nell’osso. Allo stesso tempo, l’osso morbido è delicatamente compattato grazie alla caratteristica di spira, che rapidamente passa a Ø4mm. Il protocollo chirurgico per il CT per avvitare un impianto da Ø4mm, in osso molto morbido, richiede un sito osteotomico di dimensioni ridotte utilizzando una fresa da Ø2 mm. In particolare nei siti che presentano cresta riassorbita con dimensione orizzontale molto ridotta, l’uso del CT è indicato per evitare la classica procedura di split-crest. Ciò sia se eseguita con scalpelli e osteotomi, che con piezo surgery o altre tecniche.

Funziona come un Osteotomo La porzione apicale dell’impianto ha un’apice da Ø2.0mm, appositamente disegnata per progredire nel sito implantare, funzionando come un osteotomo.

Fig 3

Fig 4

Fig 5

®

Intra-Lock

Better Ideas™

15

www.intra-lock.it


Intra-Lock

®

analisi comparativa delle caratteristiche di design: I dati riportati nelle tabelle mostrano i risultati del test di laboratorio effettuato su 3 design implantari Intra-Lock (differenti solo per le scanalature delle spire di taglio) durante la fase di avvitamento. Ciascun impianto ha subito il medesimo trattamento di superficie Ossean ed è costruito con lo stesso materiale. Il primo grafico mostra i risultati del test in cui i trentasei impianti (DT classico senza spire di taglio, DT classico con spire di taglio e DT con spira BLOSSOMTM) sono stati testati in vitro* usando un osso simulato di Tipo II**. Gli impianti sono stati avvitati in blocchi test, misurando il torque per ogni giro completo con un dinamometro digitale. I risultati sono stati statisticamente significativi***: L’impianto con la spira BLOSSOMTM richiede una forza d’inserimento notevolmente minore. Il secondo grafico mostra i risultati del test effettuato per determinare i micromovimenti di lateralità dei medesimi impianti, per valutare la stabilità primaria. Anche in questo caso il design di spira BLOSSOMTM mostra il livello più basso in assoluto per questo parametro di studio, confermando un aumento significativo della stabilità primaria. Il design unico delle scanalature delle spire di taglio e dei canali di deflusso ha migliorato di molto l’armonia e il contatto impiantoosso (BIC). Da un ulteriore esame istologico è risultato che per gli impianti DT senza spire di taglio la morfologia ossea è incompleta e scarsamente definita (Fig.1); per gli impianti DT con spire di taglio si evidenziano segni di crescita ossea all’interno delle zone vuote (Fig.2); per l’impianto DT con spira Blossom risulta non solo maggior quantità di tessuto osseo a riempire lo spazio tra le spire, ma anche una maturazione ossea più evidente nella stessa unità di tempo(Fig.3).

DT con BLOSSOM™

Grafico 1: Rapporto tra valori di torque e giri di inserimento

Torque Ncm

Il design BLOSSOMTM offre chiari vantaggi in termini di torque. A 8 giri, richiede solo 51Ncm di torque, cioè il 73% in meno rispetto al DT senza spire di taglio e al 55% in meno rispetto al DT con spire di taglio. Il minor torque necessario durante l’avvitamento garantisce una maggiore efficienza nel posizionamento, diminuendo la compressione ossea, aumentando la stabilità primaria. Fig.3

GIRI

DT con spire di taglio

Grafico 2: Rapporto tra valori di torque e micromovimenti

Tab.2

Torque Ncm

Le spire di taglio convenzionali di questo impianto richiedono già maggior torque rispetto al precedente: a 8 giri richiedono una forza di torque di 113Ncm. Tuttavia, quando i trucioli ossei intasano la filettatura, la progressione diventa problematica e si ha un conseguente incremento esponenziale del torque, evidenziando un aumento delle forze compressive. Fig.2

Millimetri

Intra-Lock

®

DT senza spire di taglio

Appena l’impianto viene posizionato si evidenziano forze compressive elevate e all’ottavo giro questo design registra una forza di torque di 187 Ncm.

* I test in vitro permettono una progettazione razionale dei sistemi implantari. Cfr. Annual Book of ASTM standards 2003; Battula e altri 2006. Tali test non sono da intendersi predittivi dei risultati clinici. ** In accordo alla classificazione proposta da Lekholm e Zarb (Leckholm 1985). The effect of implant design on insertion torque and immediate micromotion. Frietas AC Jr, Bonfante EA, Coelho PG, et al. Clin. Oral Impl. Advance online publication: doi: 10.1111/j.1600- 0501.2010.02142.x. In vitro tests on file. *** Un confronto statistico è stato eseguito con un modello misto ANOVA a due entrate che valuta il gruppo dei design implanatari, gli effetii lineari dei giri e relative interazioni. Il coefficiente di Pearson (P<0.001) conferma che il design della spira Blossom richiede la forza minima di inserimento.

www.intra-lock.it

Fig.1

16


Intra-Lock

®

Connessione protesica

InDex™ Il sistema conometrico InDex™ garantisce un trasferimento d’impronta assicurando una ripetibilità della posizione dell’impianto tridimensionale e di conseguenza un’estrema precisione del restauro finale. Quando l’odontotecnico procede alla fabbricazione del manufatto protesico direttamente sull’abutment tutte le sue capacità possono esprimersi al meglio per quanto concerne margini, parallelismo, profili di emergenza, progettazione della struttura, morfologia ed estetica

(Fig.1)

Gamma completa di abutments per fornire un’ampia scelta di opzioni protesiche tutte dotate del sistema InDex™

Abutment 15° prima dell’avvitamento

Dopo il serraggio a 30 Ncm

Abutment diritto un pezzo prima dell’avvitamento

Dopo il serraggio a 30 Ncm

Il bisello ampio a 45° fornisce ulteriore sigillo protesico conometrico

®

Intra-Lock

Better Ideas™

17

www.intra-lock.it


Gli Impianti

Gli Impianti

Impianti

www.intra-lock.it

18


Sq

Interfaccia Sq (Piattaforma)

St

Interfaccia Standard (Piattaforma)

Wd

Gli Impianti

Interfaccia Wide (Piattaforma)

Impianti Corpo Cilindrico

0.5mm

3.4mmØ – Collo Basso Lunghezza

Applicazioni: • Incisivi Mascellari Laterali • Incisivi Mandibolari Centrali • Incisivi Mandibolari Laterali Sq Interfaccia Protesica Blossom® Corpo Cilindrico - spira Blossom® Diametro 3.4 mm , Collo Basso Lungh. Rif.

8 mm IS3408TI

10 mm IS3410TI

11.5 mm IS3411TI

13 mm IS3413TI

IS3411TI 15 mm IS3415TI

2.0 mm 0.5mm

0.5mm

St

Interfaccia Protesica DT4011TI

Corpo Cilindrico Diametro 4.0 mm , Collo Alto 2 mm Lungh. Rif.

Lunghezza

Lunghezza

Applicazioni: • TUTTI I CASI • Fissaggio di Overdentures Mandibolari • Fissaggio di Overdentures Mascellari

Lunghezza

DT 4.0mmØ – Collo Basso e Alto

DT4011STI

BL4011STI

8 mm 10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm DT4008TI DT4010TI DT4011TI DT4013TI DT4015TI

Corpo Cilindrico Diametro 4.0 mm , Collo Basso Lungh. Rif.

8 mm 10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm DT4008STI DT4010STI DT4011STI DT4013STI DT4015STI

Corpo Cilindrico - spira Blossom® Diametro 4.0 mm , Collo Basso 8 mm 10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm BL4008STI BL4010STI BL4011STI BL4013STI BL4015STI

19

Gli Impianti

Lungh. Rif.

www.intra-lock.it


Gli Impianti Impianti Corpo Cilindrico 0.5mm

4.75mmØ – Collo Basso e Alto Lunghezza

Lunghezza

2.0 mm

I4711TI

Applicazioni: • Canini Mascellari • Molari Mascellari • Canini Mandibolari • Molari Mandibolari Wd

I4711STI

Interfaccia Protesica

Corpo Cilindrico Diametro 4.75 mm, Collo Alto 2mm Lungh. Rif.

8 mm 10 mm 11.5 mm 13 mm I4708TI I4710TI I4711TI I4713TI

Corpo Cilindrico - spira Blossom® Diametro 4.75 mm, Collo Basso Lungh. Rif.

8 mm 10 mm 11.5 mm 13 mm I4708STI I4710STI I4711STI I4713STI

0.5mm

Lunghezza

6.0mmØ – Collo Basso Applicazioni: • Molari Mascellari e Mandibolari in caso di ridotta dimensione verticale e limitata lunghezza sotto il nervo alveolare inferiore.

I6008STI

Wd

Interfaccia Protesica

Corpo Cilindrico - spira Blossom® Diametro 6.0 mm, Collo Basso

Gli Impianti

Lungh. Rif.

www.intra-lock.it

20

6.5 mm 8 mm 10 mm 11.5 mm I6006STI I6008STI I6010STI I6011STI


Sq

Interfaccia Sq (Piattaforma)

St

Interfaccia Standard (Piattaforma)

Wd

Gli Impianti

Interfaccia Wide (Piattaforma)

Impianti Corpo Conico 0.5mm

3.75mmØ – Collo Basso e Alto Lunghezza

Applicazioni: • Incisivi Mascellari Laterali Sq Interfaccia Protesica Corpo Conico Diametro 3.75 mm, Collo Basso Lungh. Rif.

10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm IS3710TI IS3711TI IS3713TI IS3715TI

Lungh. Rif.

10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm IS3710L IS3711L IS3713L IS3715L

IS3713TI

Corpo Conico Diametro 3.75 mm, Collo Alto 2mm (non mostrato)

0.5mm

0.5mm

Lungh. Rif.

10 mm CT4010STI

11.5 mm CT4011STI

13 mm CT4013STI

Lunghezza

BLCT4013STI

2.0 mm

15 mm CT4015STI

CT4013TI

Corpo Conico - spira Blossom® Diametro 4.0 mm, Collo Basso 0,5mm Lungh. Rif.

CT4013STI

Lunghezza

Applicazioni: • Densità ossea III e IV • Post-estrattivi • Nei siti che presentano cresta riassorbita con dimensione orizzontale molto ridotta, per evitare la classica procedura di split-crest eseguita con scalpelli e osteotomi che comporta un elevato rischio di frattura della porzione ossea vestibolare. L’impianto CT è indicato per la soluzione dei casi su descritti. Preparato l’accesso dell’alveolo chirurgico con fresa di Ø 2.0mm e superata la corticale, l’impianto stesso durante l’inserimento funge da osteotomo, fratturando ed ampliando la cresta fino al suo completo alloggiamento. Interfaccia Protesica St Corpo Conico Diametro 4.0 mm, Collo Basso

Lunghezza

CT 4.0mmØ – Collo Basso e Alto

10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm BLCT4010STI BLCT4011STI BLCT4013STI BLCT4015STI

Lungh. Rif.

10 mm CT4010TI

11.5 mm CT4011TI

13 mm CT4013TI

Gli Impianti

Corpo Conico Diametro 4.0 mm, Collo Alto 2mm 15 mm CT4015TI

21

www.intra-lock.it


Gli Impianti Impianti Corpo Conico 0.5mm

2.0 mm

4.3mmØ – Collo Basso e Alto

Lunghezza

Lunghezza

Applicazioni: • TUTTI I CASI • Centrali Mascellari • Premolari Mascellari • Premolari Mandibolari • Per aumentare la stabilità primaria in casi di densità ossea III e IV • Post estrattivi

IC4313TI

IC4313STI

St Interfaccia Protesica (Collo Basso)

Wd

Interfaccia Protesica (Collo Alto 2mm)

Corpo Conico Diametro 4.3 mm, Collo Alto 2 mm Lungh. Rif.

10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm IC4310TI IC4311TI IC4313TI IC4315TI

Corpo Conico Diametro 4.3 mm, Collo Basso Lungh. Rif.

0.5mm

2.0 mm

5.0mmØ – Collo Basso e Alto Applicazioni: • Canini Mascellari • Canini Mandibolari • Molari Mascellari • Molari Mandibolari • Post estrattivi • Per aumentare la stabilità primaria in casi di densità ossea III e IV • Post estrattivi

Lunghezza

Lunghezza

10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm IC4310STI IC4311STI IC4313STI IC4315STI

IC5013TI

IC5013STI

Wd

Interfaccia Protesica

Corpo Conico Diametro 5.0 mm, Collo Alto 2mm Lungh. Rif.

11.5 mm 13 mm 15 mm IC5011TI IC5013TI IC5015TI

Gli Impianti

Corpo Conico Diametro 5.0 mm, Collo Basso Lungh. Rif.

www.intra-lock.it

22

10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm IC5010STI IC5011STI IC5013STI IC5015STI


Sq

Interfaccia Sq (Piattaforma)

St

Wd

Interfaccia Standard (Piattaforma)

Gli Impianti

Interfaccia Wide (Piattaforma)

Impianti Corpo Conico

0.5mm

Lunghezza

4.75mmØ – Collo Basso

BLCT4713STI

Applicazioni: Gli Impianti Blossom® CT 4.75mm sono la versione più ampia del CT Blossom. Essi sono stati progettati per l’utilizzo in presenza di grandi volumi ossei. Sono indicati anche in quei casi in cui la densità ossea è compromessa (D3 D4) o quando vengono utilizzati nella procedura di espansione della cresta. Nell’osso di D4 abbiamo bisogno solo di una fresa da 2mm. Il Blossom CT 4.75 richiede l’utilizzo del proprio set di frese finali. Queste frese hanno lunghezza corrispondente all’impianto selezionato. Wd

Interfaccia Protesica

Corpo Conico spira Blossom® Diametro 4.75 mm, Collo Basso Lungh. Rif.

10 mm BLCT4710STI

11.5 mm BLCT4711STI

13 mm BLCT4713STI

Gli Impianti

23

www.intra-lock.it


Gli Impianti

3.75 6mm

3mm

2mm

3mm

2mm

Lunghezza

Applicazioni: Gli Impianti monofasici One Piece sono progettati per la sostituzione di un dente singolo oppure per protesi fisse provvisorie, dove non vi siano problemi di disparallelismo. Come tutti gli impianti Intra-Lock®, anche gli OP sono caratterizzati dalla superficie bioattiva Ossean®.

6mm

• Incisivi Mascellari Laterali • Incisivi Mandibolari Centrali • Incisivi Mandibolari Laterali One-Piece™ Corpo Cilindrico Diametro 3.0 mm

Lunghezza

CT 3.0mmØ - 3.75mmØ – One-Piece

3.0

OP3013

OP3713

Solo per gli impianti OP 3.0 & 3.75, la lunghezza della spira è pari a 2mm in meno rispetto alla descrizione. (Esempio: OP3013:lunghezza della spira = 11mm)

Lungh. 10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm Rif. OP3010 OP3011 OP3013 OP3015

One-Piece™ Corpo Conico Diametro 3.75 mm Lungh. 10 mm 11.5 mm 13 mm 15 mm Rif. OP3710 OP3711 OP3713 OP3715

4.0

4.75

con

CT 4.0mmØ - 4.75mmØ – One-Piece

con

™ 6mm

Applicazioni:

6mm 1.5mm

• Incisivi Mascellari Laterali

1.5mm

• Incisivi Mandibolari Centrali

One-Piece™ Corpo Cilindrico - spira Blossom® Diametro 4.0 mm

Lunghezza

Lunghezza

• Incisivi Mandibolari Laterali

Gli Impianti

Lungh. 11.5 mm 13 mm 15 mm Rif. OP4011 OP4013 OP4015

OP4013

One-Piece™ Corpo Conico - spira Blossom® Diametro 4.75 mm Lungh. 10 mm 11.5 mm 13 mm Rif. OP4710 OP4711 OP4713

www.intra-lock.it

24

OP4713


Sq

Interfaccia Sq (Piattaforma)

St

Interfaccia Standard (Piattaforma)

Wd

Gli Impianti

Interfaccia Wide (Piattaforma)

One-piece™ COMPONENTI Strumenti per OnePiece™ CODICE DESCRIZIONE PRODOTTO OPCAD......................Avvitatore a contrangolo per impianto One Piece OPRDL.......................Avvitatore manuale lungo per impianto One Piece OPRDS......................Avvitatore manuale corto per impianto One Piece

OPRDL

OPCAD

OPRDS

Cappette di guarigione per OnePiece™ CODICE DESCRIZIONE PRODOTTO OPHC2.......................Cappette di guarigione per impianti One Piece

OPHC2

Componenti protesiche per OnePiece™ CODICE DESCRIZIONE PRODOTTO OPA2................Analogo da laboratorio per impianti One Piece OPT2*..............Transfer d’impronta per impianti One Piece

*.OPT2: Assicurarsi che la scanalatura del transfer sia allineata con la scanalatura dell’impianto.

OPA2

OPT2* Scanalatura

Gli Impianti

Vista dall’alto di un OPT2*

25

www.intra-lock.it


Gli Impianti PASSAGGI DI FRESA: densità OSSEA Densità ossea e passaggi di fresa per il posizionamento dell’impianto INDICE DI DENSITÀ OSSEA secondo la classificazione tradizionale di Zarb-Lekholm: Tipo I: Osso compatto e omogeneo Tipo II: Uno strato spesso di osso compatto riveste la parte di osso trabecolare denso Tipo III: Uno strato sottile di osso compatto riveste la parte di osso trabecolare denso Tipo IV: Uno strato sottile, o quasi assente, di osso compatto riveste la parte di osso trabecolare di scarsa densità

Tipo I:

Tipo II:

Tipo III:

Tipo IV:

La disponibilità di nuove teconologie, come ad esempio la CT e la CBCT, ha premesso a Rebaudi ** di introdurre un nuovo sistema di classificazione della qualità/densità ossea (classificazione HNS) che divide l’osso in 3 classi: • Duro/Compatto (H), che corrisponde a Q1 e D1 = Osso duro (>1.000 HU) • Normale (N), che corrisponde a Q2/Q3 e D2/D3 = (400-1.000 HU) • Morbido (S), che corrisponde a Q4 e D4 = osso morbido (<400HU)

Compatto: X>1,000 HU

Normale: 400UH< X <1000HU

Morbido: X<400HU

*Lekholm U, Zarb G.A, (1985). Patient selection and preparation. In: Branemark PI, Zarb GA, Albrektsson T, editors. Tissue-integrated prostheses: osseointegration in clinical dentistry. pp. 199-209, Chicago: Quintessence.

Gli Impianti

**A. Rebaudi, P. Trisi, R. Cella, and G. Cecchini, “Preoperative evaluation of bone quality and bone density using a novel CT/microCT-based hard-normal-soft classification system,” ISRN Dentistry 5, International Journal of Oral and Maxillofacial Implants, vol. 25, no. 1, pp. 75–85, 2010. Photos Courtesy: Dr. Jack Kruaser, DMD, Palm Beach, FL USA

www.intra-lock.it

26


Sq

Interfaccia Sq (Piattaforma)

St

Wd

Interfaccia Standard (Piattaforma)

Gli Impianti

Interfaccia Wide (Piattaforma)

PASSAGGI DI FRESA: densità OSSEA: Impianti a Corpo Cilindrico Passaggi di fresa in base alla densità ossea: Intra-Lock: Impianti Cilindrici Piattaforma

SQ

ST

Ø Impianti (mm)

3.4

4.0 DT

4.75

Osso Morbido D-IV e III

Osso Normale D-II

Osso Duro D-I

D15XX D20XX (D28)

D15XX D20XX D28

D15XX D20XX D28 CS3

D15XX D20XX D28 (D32)

D15XX D20XX D28 D32 D35

D15XX D20XX D28 D32 CS

D15XX D20XX D28 D32 D35

D15XX D20XX D28 D32 D35 D42

D15XX D20XX D28 D32 D35 D42 CS5

D15XX D20XX D28 D32 D35 D42

D15XX D20XX D28 D32 D35 D42 D52

D15XX D20XX D28 D32 D35 D42 CS5 D52

W

6.0

Le frese indicate tra parentesi (--) vanno utilizzate solo per l’espansione della cresta. DI:

DII:

DIII:

DIV: Gli Impianti

27

www.intra-lock.it


Gli Impianti PASSAGGI DI FRESA: densità OSSEA: Impianti a Corpo Conico Passaggi di fresa in base alla densità ossea: Intra-Lock InDex™: Impianti Conici Piattaforma

SQ

Ø Impianti (mm)

3.75

ST

CT4.0

4.3

Osso Morbido D-IV & D-III

Osso Normale D-II

Osso Duro D-I

D15XX D20XX (D28)

D15XX D20XX D28 CD375

D15XX D20XX D28 CD375 CS3

D15XX D20XX (CD375)

D15XX D20XX CD375 DCT4XX

D15XX D20XX D28 D32

D15XX D20XX D28 D32 CD4XX

D15XX D20XX D28 D32 CD4XX

D15XX D20XX D28 D32 D35

D15XX D20XX D28 D32 D35 CD5XX

D15XX D20XX D28 D32 D35 CD5XX

W

5.0

Le frese indicate tra parentesi (--) vanno utilizzate solo per l’espansione della cresta.

Gli Impianti

Velocità di fresaggio Fresa Ø (mm)

RPM

Ø1.5 - Ø2.O

800-1000

Ø2.5

300-600

Ø2.8

150-300

Ø3.2 - Ø3.5 - Ø4.2 - Ø5.2 - CD3.75 - DCT4 - CD4XX - CD5XX

80-130

www.intra-lock.it

28


Sq

St

Interfaccia Sq (Piattaforma)

Wd

Interfaccia Standard (Piattaforma)

Gli Impianti

Interfaccia Wide (Piattaforma)

PASSAGGI DI FRESA: Impianti a corpo cilindrico 1.5 mm Fresa iniziale

Start

Perno di

D15

in alternativa

2.8 mm Drill

2.0 mm Fresa

parallelismo

PP33

D28

D20

Sq 3.4mmØ

* 0-100 rpm

15mm

IS3311TI

Collo Basso: 8mm-15mm

13mm

Lunghezza

11.5mm 10mm 8mm

CS3 * Si consiglia l’utilizzo della fresa per spalla CS3 in osso di tipo I

D20

D28

3.2 mm Fresa D32

3.5 mm Fresa D35

4.0mmØ (DT)

Collo Basso e Alto: 8mm-15mm

15mm 13mm

* 0-100 rpm

PP43

2.8 mm Fresa

BL4011STI

D15

2.0 mm Fresa

DT4011STI

in alternativa

Perno di

parallelismo

DT4011TI

1.5 mm Fresa Iniziale

11.5mm 10mm 8mm

Lunghezza

Start

CS

Gli Impianti

*Si consiglia l’utilizzo della fresa per spalla CS in osso di tipo I

29

www.intra-lock.it


Gli Impianti PASSAGGI DI FRESA: Impianti a corpo cilindrico 1.5 mm Fresa Iniziale

Start

Perno di

2.0 mm Fresa

parallelismo

D15

PP55

2.8 mm Fresa

D20

3.2 mm Fresa D28

3.5 mm Fresa

D32

4.2 mm Fresa

D35

D42

in alternativa

4.75mmØ

I4711STI

I4711TI

Collo Basso e Alto: 8mm-15mm

0-100 rpm

15mm

*

13mm

Lunghezza

11.5mm 10mm 8mm

CS5 * Si consiglia l’utilizzo della fresa per spalla CS5 in osso di tipo I

Start

1.5 mm Fresa Iniziale D15

Perno di

parallelismo

PP55

2.0 mm Fresa D20

2.8 mm Fresa D28

3.2 mm Fresa D32

3.5 mm Fresa D35

4.2 mm Fresa D42

CS5 Fresa

5.2 mm Fresa

CS5

D52

in alternativa

6mmØ

15mm 13mm 11.5mm 10mm

Gli Impianti

Lungh.

8mm

www.intra-lock.it

30

I6008STI

0-80 rpm

0-100 rpm

Collo Basso: 6.5mm-11.5mm


Sq

Interfaccia Sq (Piattaforma)

St

Wd

Interfaccia Standard (Piattaforma)

Gli Impianti

Interfaccia Wide (Piattaforma)

PASSAGGI DI FRESA: Impianti a corpo conico Start

1.5 mm Fresa Iniziale

Perno di

parallelismo

D15

2.0 mm Fresa

PP33

3.75 mm Fresa Conica

2.8 mm Fresa

D20

D28

CD375

in alternativa

Sq 3.75mmØ

IS3713TI

Collo Basso: 11.5mm-15mm

* 0-100 rpm

15mm 13mm

Lunghezza

11.5mm

CS3 *Si consiglia l’utilizzo della fresa per spalla CS3 in osso di tipo I

parallelismo

PP43

2.0 mm Fresa

3.75 mm Fresa Conica

D20

Con osso tipo IV la fresa intermedia 3.75mm può essere omessa

Fresa Finale DCT4

CD375

in alternativa

4.0mmØ (CT)

CT4013TI

Collo Basso: 10mm-15mm La fresa finale può essere utilizzata in presenza di osso di tipo II

BLCT4013STI

D15

Perno di

CT4013STI

1.5 mm Fresa Iniziale

15mm 13mm 11.5mm 10mm 8mm

www.intra-lock.it

Gli Impianti

31

Lunghezza

Start


Gli Impianti PASSAGGI DI FRESA: Impianti a corpo conico Start

1.5 mm Fresa Iniziale

Perno di

parallelismo

D15

2.0 mm Fresa

PP43

2.8 mm Fresa

D20

D28

Impianti

Impianti

11.5mm Usare CD411

10mm Usare CD410

3.2 mm Fresa D32

Impianti

Impianti

13mm Usare CD413

15mm Usare CD415

CD410 / CD411 / CD413 / CD415

in alternativa

Conic 4.3mmØ IC4313STI

IC4313TI

Collo Basso e Alto : 10mm-15mm

15mm 13mm 11.5mm

Lunghezza

10mm 8mm

Start

1.5 mm Fresa Iniziale D15

Perno di

parallelismo

PP55

2.0 mm Fresa D20

2.8 mm Fresa D28

3.2 mm Fresa D32

3.5 mm Fresa D35

Impianti

11.5mm Usare CD511

*

Impianti

13mm Usare CD513

Impianti

15mm Usare CD515

CD511 / CD513 / CD515

Conic 5.0mmØ Collo Basso e Alto: 11.5mm-15mm

Gli Impianti

8mm

Lunghezza

15mm 13mm 11.5mm 10mm

* Con osso di tipo III e IV la fresa finale può essere omessa o usare fresa finale conica 5.0mm più corta

www.intra-lock.it

32

IC5013STI

IC5013TI

(10mm solo con collo Basso)


Sq

Interfaccia Sq (Piattaforma)

St

Wd

Interfaccia Standard (Piattaforma)

Gli Impianti

Interfaccia Wide (Piattaforma)

PASSAGGI DI FRESA: Impianti a corpo conico Start

2.0 mm Fresa Iniziale

3.75 mm Fresa Conica

D15

Impianti

10mm Usare DCT510

DCT4 Fresa

CD375

DCT4

Impianti

11.5mm Usare DCT511

Impianti

13mm Usare DCT513

DCT510 / DCT511 / DCT513

in alternativa

Conic 4.75mmØ Collo Basso: 10mm-13mm BLCT4710STI

15mm

per osso D1 eD2

11.5mm 10mm 8mm

D15

3.75 mm Fresa Conica

Start

CD375

2.0 mm Fresa Iniziale D15

in alternativa

in alternativa Conic 4.75mmØ

Conic 4.75mmØ

Collo Basso: 10mm-13mm

Collo Basso: 10mm-13mm

8mm

15mm 13mm

33

11.5mm 10mm 8mm

www.intra-lock.it

Gli Impianti

Lunghezza

15mm 13mm 11.5mm 10mm

per osso D4

BLCT4710STI

per osso D3

Lunghezza

2.0 mm Fresa Iniziale

BLCT4710STI

Start

Lunghezza

13mm


Trademark and Patent Information Intra-Lock®, FLAT ONE®, OSSEAN® and ReOss® are registered trademarks of Intra-Lock®, International, Inc. Blossom™, Drive-Lock™, In-Dex™, SmarTransfer™ trademarks of Intra-Lock®, International, Inc. Better Ideas™

is a trademark of Intra-Lock®, International, Inc.

Locator® is a registered trademark of Zest Anchors, LLC. Keystone® is a registered trademark of Keystone Dental Straumann® is a registered trademark of Straumann AG Teflon® is a registered trademark of DuPont

The following patents are associated with products within the Intra-Lock System line. U.S. Patent 7,033,174 and other U.S. & Foreign patents pending U.S. Patent 7,131,840 and other U.S. & Foreign patents pending U.S. Patent 7,217,130 and other U.S. & Foreign patents pending U.S. Patent 8,178,013 and other U.S. & Foreign patents pending


GLOBAL HEADQUARTERS 6560 West Rogers Circle, Bldg. 24 Boca Raton, Florida 33487 USA www.intra-lock.com • info@intra-lock.com Intra-Lock® and Ossean® are registered trademarks of Intra-Lock International, Inc Sede Europea: Intra-Lock System Europa, S.p.A. Via Fabrizio Pinto, 16, I-84100 Salerno - Italy Tel: +39 089233045 - Fax +39 089221545 www.intra-lock.it • info@intra-lock.it 0499 ©Copyright 2013, Intra-Lock® System International • S4EN-13-16

Catalogo Intra-Lock Connessione Interna  
Catalogo Intra-Lock Connessione Interna  

L’azienda Intra-Lock® International con sede a Boca Raton (USA) nasce dalla sinergia di professionisti del settore appartenenti a tre divers...

Advertisement