Page 1

COPIA OMAGGIO

Mensile di informazione e di approfondimento culturale, storico e sportivo EDITORE MTSM SRL - VIA LOCATELLI, 49 - ALMÈ - TEL.035545100 INT. 103 - DIRETTORE RESPONSABILE: NICOLA MARTINELLI - REG. TRIBUNALE DI BERGAMO N.20 DEL 13/05/2008 - ANNO X N.2 FEBBRAIO 2017

OLTRE LA LOGICA DEL PROPRIO CAMPANILE

CICLOTURISMO

REALTÀ VIRTUALE

TURISMO

Ecco il progetto redatto per il bando di Regione Lombardia

È lo strumento più efficace nell'ambito di fiere ed eventi

Cornello dei Tasso ora è meta da collezione con il Passaporto

Il nuovo itinerario Promozione targata della pista ciclabile DAT VallinF@miglia

di Luca Tironi L'editore

a pagina 10

L

o sapevate che lo scorso 29 maggio è stato inaugurato l’Anno del Turismo Lombardo? Eventi, progetti ed iniziative speciali animeranno la Lombardia per un intero anno, fino al 29 maggio 2017. 365 giorni da non perdere per chi vuol programmare un viaggio o semplicemente venire a fare un salto nella nostra regione. La Lombardia è un territorio che ha pochi eguali per bellezza, quantità di manifestazioni culturali e antichità delle tradizioni. Dai laghi alle montagne, oltre ai parchi naturali, tutte attrazioni che consentono di vivere esperienze affascinanti a contatto con la natura, con la possibilità di svolgere dinamiche attività sportive per gli appassionati; Allo stesso tempo ricca dal punto di vista culturale, grazie alle proprie città d'arte. Non a caso stiamo parlando di una regione che da sola può contare su ben 10 siti Unesco. Ma bellezze a parte, l’Anno del Turismo -iniziativa parallela alla nuova riforma avviata da Regione-, è in primis lo strumento di rilancio; basti pensare all’impegno di risorse -ben 60 i milioni di euro messi a disposizione-, che in tempi come questi rappresentano senza ombra di dubbio uno sforzo a dir poco straordinario. Uno sforzo anche simbolico.

l'Anno del Turismo arriva in Museo a pagina 7

a pagina 4

CARNEVALE

Tra hinterland e valli Ecco tutti gli eventi Torna la festa più colorata che c'è: il carnevale. E a breve i centri di molti nostri comuni si trasformeranno in un grande luminoso arcobaleno di colori, con le piazze letteralmente invase da bambini in maschera, muniti di coriandoli e stelle filanti. In arrivo tanti pomeriggi in compagnia di spettacoli, giochi, musica, balli, e -immancabili- spazi dedicati alle golosità tipiche di questa festività come bombe, frappe e ciambelle. Ad aprire la lunga serie di appuntamenti con gli eventi dedicati al carnevale nelle Valli bergamasche sarà San

MOBILITÀ

Tranvia delle Valli, l'iter prosegue Si viaggerà fino a Villa d'Almè

sede del Comune. All’incontro, oltre ai vertici di TEB, ha preso parte anche la società ETS che dovrà consegnare il progetto di fattibilità tecnico economica a marzo.

Prosegue l’iter per il potenziamento della linea tranviaria che da Bergamo arriverà fino

a Villa d’Almè. Del futuro della Linea T2 si è discusso venerdì 20 gennaio ad Almè, nella

SANITÀ

CULTURA

FORMAZIONE

Assegnato il riconoscimento alla memoria di A. Quarenghi

Mercatorum cambia nome e gestione, ecco le novità

L'ente farà tappa a Bergamo Le iscrizioni entro il 31 marzo

Premio Quarenghi al dott. Veicsteinas

Il Festival di teatro passa a DeSidera

a pagina 6

continua a pagina 11

a pagina 7

a pagina 9

LATTERIA DI BRANZI www.latteriadibranzi.it

PRODOTTI TIPICI - MENÙ TRADIZIONALI

a pagina 11

l'Accademia EU per i Risk Manager

a pagina 13

BETTINELLI

Calzature ○ Abbigliamento ○ Pelletteria

XXBOY BOY ed altri prestigiosi marchi...

Zogno ViaC.Battisti,17 C.Battisti,17 tel. 0345.92353 Zogno --Via - tel.-0345.92353

Giovanni Bianco. E non potrebbe essere altrimenti, visto che proprio qui, nella frazione di Oneta, si trova la «Casa di Arlecchino», per tradizione o leggenda, è considerata la patria da cui prese le mosse l'attore interprete della maschera multicolore bergamasca. La grande sfilata è organizzata domenica 19 febbraio dall'Oratorio in collaborazione con il Lab-Oratorio teatrale e i volontari del Soccorso. Partenza alle ore 14.30 dai giardini pubblici.

BAITA DEI SAPERI E DEI SAPORI BREMBANI

Zogno (BG) - Via Grotte delle Meraviglie, 14a - Tel.0345.92061

Orario continuato


2

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

WWW.INTER-VALLI.COM

APPROFONDIMENTO

Cibo è Cultura: a Riga-Guaja è partito l'anno «goloso» E la Lombardia Orientale si prepara al grande lancio Eventi ed inizitive si dispiegheranno durante tutto il 2017, protagoniste anche Bergamo e le Valli bergamasche BERGAMO Con il primo gennaio è scattato il via ufficiale per l’anno che vedrà EastLombardy protagonista come Regione Gastronomica d’Europa 2017, con una serie di eventi e iniziative che si dispiegheranno durante tutti i 365 giorni. Spiega Roberta Garibaldi, direttrice scientifica del progetto: «I prossimi mesi si prevedono davvero intensi sotto diversi punti di vista, in quanto il progetto è multisfaccettato ed include diversi ambiti d'azione: dagli eventi alla sostenibilità, dalla promozione alla sensibilizzazione dei cittadini e studenti, dalla comunicazione alle attività con gli operatori della rete. Questo significa che si stanno gettando le basi per un impegno che davvero sia di lungo termine, valorizzando in modo continuativo affinché siano i principi a permeare le

Bellezza e bontà Buon cibo e turismo per promuovere il territorio della Lombardia orientale Lancio ufficiale Si terrà a Milano nel mese di marzo e sulla scia dell'Expo 2015 Poi eventi tutto l'anno

azioni da svilupparsi e quindi fondino i concetti del lavoro a venire». Come scrive Paolo Marchi, presidente del Comitato Food di EastLombardy, occorre «elevarsi dal noto, raggiungere un altro livello per fare l’occhiolino furbo a quelle migliaia e migliaia di persone che in ogni continente hanno messo l’ottima tavola al primo posto come motivo per scegliere la destinazione delle proprie vacanze». Perché la Lombardia Orientale è bellezza ma anche bontà, da sempre, e il binomio si può sviluppare in parallelo: per citare ancora Marchi, «Bergamo e Brescia, con le loro valli e le loro montagne, i loro laghi e la loro pianura, Mantova e Cremona così golose e proiettate cariche di storia verso il Po, formano la Lombardia Orientale, con quel segno cardinale, l’est, l’oriente, che nella lingua inglese diventa East racchiudendo così il verbo mangiare, Eat». Lombardia Orientale significa anche grande enogastronomia, dall’eccellenza a livello mondiale alla magnifica tradizione del territorio, che rendono l’Italia unica. Riflettori puntati sulla Lombardia Orientale, dunque, ma anche sulle altre due aree che si possono fregiare nel 2017 del titolo Regione Gastronomica d’Europa: Aarhus-Danimarca Centrale e Riga-Gauja, in Lettonia. ERG 2017: titolo condiviso Il 2017 non sarà un anno spe-

ciale solo per la Lombardia Orientale, perché il titolo è condiviso con altre due aree del continente: Riga in Lettonia, con la sua regione Gauja, tema «Cibo è Cultura»; e Aarhus in Danimarca centrale, con «Ripensare il Buon Cibo». Aarhus è la seconda città più popolosa della Danimarca, con 320mila abitanti, nonché il principale porto del Paese. I lavori fervono, anche perché, insieme alla nomina come Regione Europea della Gastronomia, quest’anno sarà anche

Gastronomia - cioè delle province di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova - che desiderano aderire al progetto, devono avere le seguenti caratteristiche: conoscenza di quanto di rilevante è offerto sul territorio, comunicazione ai Editore MTSM srl Direttore responsabile Nicola Martinelli Redazione Via Locatelli, 49 24011 - Almè (BG)

Contatti Tel. 035.545100 - int.103 intervalli.redazione@gmail.com Stampa FDA - Borgosatollo (BS) Tiratura 11.000 copie

EAST LOMBARDY re l’identità enogastronomica e la produzione tipica locale, incrementare l’offerta integrata tra food, cultura e turismo e supportare le reti di collaborazione tra operatori del settore. Le strutture ricettive dell’area della Regione Europea della

Seguici sui social web

www.inter-valli.com

A Riga parte l'anno goloso È stata invece Riga, in Lettonia, ad ospitare le prime celebrazioni sabato 14 gennaio con un evento gourmet senza precedenti: il primo Riga Street Food Festival in cui si sono «sfidati» i migliori chef locali che hanno cucinato con particolare attenzione all’utilizzo propri clienti delle iniziative a loro dedicate e offerta di visite guidate o degustazioni di prodotti tipici del territorio. Se la struttura dispone di questi criteri, sul sito eastlombardy.it, è possibile aderire richiedendo ID e password e inserendo la propria scheda completa sulla pagina «suggerisci un'attività». L’adesione alla rete è gratuita, e offre supporto nella commercializzazione dei prodotti, visibilità, miglioramento della competitività, informazioni di mercato e comunicazione.

Come aderire a

BERGAMO Sostenibilità, filiera corta, innovazione e integrazione del food nella filiera turistica sono i principi che il progetto East Lombardy, Regione Europea della Gastronomia 2017, si impegna a sostenere al fine di valorizza-

anche Capitale Europea della Cultura: un doppio appuntamento importante che vedrà un programma ricco di eventi e di attività da aprile.

di materie prime invernali, tra tradizione e innovazione. Ospite d’onore Daniele Paralovo «inviato speciale» a Riga per rappresentare la Lombardia Orientale - EastLombardy. Paralovo che vanta una grande esperienza come cuoco e insegnante, ha proposto ai foodies amanti del cibo di strada un piatto che interpreta il sapore della cucina contadina: Pannocchie di mais con crema al formaggio. Atmosfera gioiosa, e una grande partecipazione di pubblico

hanno caratterizzato l’evento inaugurale a Riga, un'esperienza che Daniele Paralovo ha commentato con entusiasmo, apprezzando la «magnifica la collaborazione fra chef ed organizzatori, che hanno dato vita a un evento coinvolgente e di grande impatto». La staffetta golosa proseguirà a marzo con il grande evento di lancio dedicato a EastLombardy - Lombardia Orientale in programma a Milano. Per ulteriori informazioni consultare il sito: eastlombardy.it.

interValli Mensile di informazione e di approfondimento culturale, storico e sportivo

Anno X - numero 2 - febbraio 2017 Reg. al Tribunale di Bergamo n.20 del 13/05/2008


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

3

APPROFONDIMENTO

18 luglio 1987: la furia del Brembo devasta la Valle Ecco il nuovo volume, dall'alluvione alla ricostruzione Edito dal Centro Storico Culturale in occasione dei 30 anni dalla tragedia. Conterrà testimonianze e foto inedite VALLE BREMBANA Ci sono accadimenti che solcano l’anima con l’unghiata efferata del dolore, profonda, destinata a durare, come quella che ha schiacciato una montagna e ferito gravemente nell'animo una intera vallata. Non si può, e non si deve assolutamente, dimenticare, la tragedia che il 18 luglio 1987 ha colpito la valle Brembana. Il ricordo per molti è ancora vivido. L’impeto del diluvio sgorgato dal buio d’un cielo che era solo un immenso sipario nero che avvolgeva tutte le cose; il fragore continuo, assordante dell’acqua che annullava i rumori del mondo e perfino il battito impaurito del cuore; lo schianto dei massi enormi di pietra, grandi come e più delle case che abbattevano, strappati alle montagne dai torrenti infuriati e spinti a valle da una corsa che non tollerava ostaco-

L'alluvione 5 le vittime, due corpi non sono stati trovati Per la ricostruzione necessari 400 miliardi La ricorrenza Dal nuovo libro alle celebrazioni di luglio Invitato anche il presidente Mattarella

li; i ponti che crollavano spazzati via dai colpi di maglio della massa d’acqua senza freni. Gli animali gementi. E infine l’orrore delle gole umane spalancate ma rese mute dal rumore dell’acqua e dei crolli. E i fiumi senza più sponde, i campi sommersi, i paesi allagati. Non si può dimenticare tutto questo. Tutto ciò va ricordato. Sarebbe ingiusto far cadere nell’oblio le traversie di questa terra di uomini forti e di montagne fragili, popolata da anime grandi in piccoli borghi. La Valle Brembana, insieme alla Valtellina, fu la zona maggiormente danneggiata dall’alluvione. Tre giorni di pioggia incessante, un evento a dir poco eccezionale nella sua brutalità: caddero 245 millimetri di pioggia. La stima dei danni a pochi giorni suonò come un bollettino di guerra, per la ricostruzione servirono 400 miliardi delle vecchie Lire; i fondi arrivarono dalla Legge Valtellina per la costruzione di nuove infrastrutture e il ripristino di opere gravemente danneggiate, per ridare ossigeno alla viabilità. Molti paesi della media e alta Valle furono messi praticamente in ginocchio, tornarono raggiungibili solo dopo 15 giorni. Ma oltre ai danni, davvero ingenti, ci furono delle vittime: Romeo Cortinovis, 35 anni, di Lenna; Angelo Salvetti, 22 anni, di San Giovanni Bianco; Paola Tornaghi, 22 anni, di Se-

Celebrazioni nel 25° anniversario dell'alluvione (2012)

Pietro Busi, sindaco di Valtorta FOTO VALBREMBANA WEB

sto San Giovanni; con i corpi di Marco Tamburrini, 22 anni, di Mediglio, e di Barbara Orlando, 15 anni, di Longuelo, che non sono mai stati ritrovati. «La Furia del Brembo» A luglio di quest'anno ricorre l'anniversario dei trent'anni dell'alluvione, e in previsione delle manifestazioni commemorative dei tragici eventi che sconvolsero la valle, seminando lutti e distruzione, il Centro Storico Culturale "Felice Riceputi", con il patrocinio e la col-

laborazione della Comunità Montana Valle Brembana, presenterà il volume «La Furia del Brembo» (il titolo dell'opera è per ora provvisorio). Curato dal direttivo del Centro Storico Culturale, il libro «consiste in un volume di documentazione sull'alluvione del 1987 e la successiva ricostruzione - spiega il presidente del CSC, Tarcisio Bottani-. Accanto alla ricostruzione dei fenomeni e alle testimonianze di chi li visse direttamente -aggiunge poi il presidente Tarcisio Bottani-,

il volume conterrà, inoltre, una sintesi dei lavori di ricostruzione e un corposo apparato di immagini, diverse anche inedite, messe a disposizione da diversi fotografi della Valle Brembana». «Il Centro Storico "Felice Riceputi" rappresenta sempre un punto culturale per la nostra Valle - sottolinea il presidente della CMVB e sindaco della Valle Taleggio, Alberto Mazzoleni-. La Comunità Montana Valle Brembana intende commemorare la trentesima ricor-

scomparso partigiano «Fuì», uomo politico, oltre che studioso di storia locale e socio del Centro. Il libro raccoglie diverse testimonianze sull’operato di Giupponi e una corposa antologia dei suoi scritti; si avvale della prefazione dell’on. Pia

Locatelli, e verrà presentato lunedì 24 aprile nella sala polivalente di San Giovanni Bianco. La seconda opera verrà presentata il 6 maggio nella parrocchiale di Santa Croce. Si tratta degli Atti del Convegno sui pittori «Santacroce» svoltosi lo scorso 15 ottobre in collaborazione con Fondazione Bernareggi e la partecipazione degli studiosi I.C.Rakič, Simone Facchinetti e Paolo Plebani. In occasione della presentazione del libro ci sarà la conferenza dello storico dell’Arte Giovanni C.F. Villa che proporrà un in-

quadramento generale dell’opera dei pittori Santacroce nel contesto della pittura veneziana del Cinquecento. Da ultimo verrà data alle stampe una monografia realizzata da Giulio Orazio Bravi su «Guglielmo Grataroli», in occasione del 500 anni della nascita del medico e filosofo originario di S. Giovanni Bianco e docente dell’Università di Basilea dove dovette riparare per sfuggire all’Inquisizione bergamasca, che lo aveva condannato a morte per le sue idee riformiste.

Cultura brembana

PUBBLICAZIONI VALLE BREMBANA «La Furia del Brembo» non sarà l'unica pubblicazione in programma per il 2017. Sono altri tre i libri in via di pubblicazione da parte del Centro Storico Culturale. Il primo, «Giuseppe Giupponi,

un uomo libero e la sua gente», è realizzato in collaborazione con ANPI, SPI CGIL, il patrocinio del Comune di S.Giovanni Bianco, il contributo del BIM Bergamo, e la collaborazione della famiglia. Il libro si propone di ricordare la figura e l’opera dello

PER LA PUBBLICITÀ SU QUESTO GIORNALE Tel. 035.545100 - int.103 info@mtsmpress.com

renza dei tragici accadimenti anche con una anche con una manifestazione che si terrà nel mese di luglio e alla quale abbiamo chiesto di avere l'onore della partecipazione del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella - ha poi aggiunto il presidente Mazzoleni-. Sarà comunque un momento importante per ricordare ciò che è accaduto, ma sopratutto per ringraziare i tanti volontari -che ora come allora- operano nei momenti difficili per il bene della nostra comunità».


4

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

WWW.INTER-VALLI.COM

PRIMO PIANO

Le Valli sono «virtuali» per musei, ad eventi e fiere Ora il territorio si promuove con la realtà aumentata Video multimediali per interagire col territorio. L'Info Point alle Notti Bianche di Zogno fa il pieno di turisti FEDERICO MARZULLO ZOGNO Realtà aumentata e realtà virtuale decollano nelle Valli bergamasche soprattutto per la valorizzazione dei siti culturali come i musei e nell’ambito della promozione di eventi, manifestazioni e fiere. È soprattutto qui, infatti, che la «piattaforma del futuro» –che permette di mostrare contenuti multimediali anche attraverso video panoramici a 360°-, ha intercettato una larga fetta di appassionati e nuovi curiosi del mondo digitale. In questo campo il progetto pilota bergamasco è quello avviato già nel 2016 dal Distretto delle Attravità Turistiche (DAT) «Vallinf@miglia» nelle quattro Valli Brembana, Taleggio, Brembilla e Val Sassina (11 Comuni). Tramite la cardboard (visore stereoscopico) in cui si inserisce il proprio smartphone è possibile assecondare i movimenti del capo, in maniera automatica e del tutto naturale, dando così il via alla simulazione dell’ambiente circostante. L’esperienza virtuale riguarda diversi punti attrattivi dei Comuni coinvolti nel progetto, tra queste figura il complesso turistico delle Grotte delle Meraviglie di Zogno, il ponte del Porto di Ubiale Clanezzo, siti museali, chiese e viste panoramiche della Val Brembilla, della Val Taleggio e della Val Sassina. I primi a provarlo sono stati i visitatori delle due ultime Notti Bianche

Video panoramici L'utente diventa parte integrante di ciò che può vedere in modo del tutto naturale

di Zogno: «La novità e il “gioco” del passaparola hanno portato una grande attenzione sugli strumenti che abbiamo messo a disposizione all’Info Point dedicato – spiega il vicesindaco delegato al Turismo di Zogno, Giampaolo Pesenti-. Durante la prima Notte Bianca il successo riscosso ci ha convinto a riproporre l’attrazione virtuale che ha poi fatto il pieno di visitatori». Nuova App e sito Le bellezze artistiche, culturali, ambientali così come le attività commerciali oggi per promuoversi hanno strumenti in più, come la nuova App e il sito realizzati dal DAT «Vallinf@ miglia». La App offre agli utenti la possibilità di visualizzare i siti storici ed artistici di maggior interesse e i percorsi naturalistici, oltre che una lista aggiornata di esercizi commerciali, ristoranti ed alberghi situati nelle vicinanze. Si tratta di una vera e propria guida perché grazie alla geolocalizzazione si conosce in tempo reale la propria posizione, e con la funzione «portami» si attiva il navigatore per raggiungere il punto di interesse. Con l’Applicazione è quindi possibile organizzare il proprio tragitto a seconda delle preferenze, sia con percorsi monotematici dedicati alla storia o alla natura, sia visitando distintamente i vari comuni ammirando tutte le attrazioni che hanno da offrire. I contenuti multimediali sono disponibili poi sul nuovo sito, suddivisi per valle e ricercabili per categorie d’interesse. Anche sul sito web, come sulla App, tutti gli eventi che si svolgono sul territorio sono quotidianamente aggiornati grazie alla collaborazione con Bergamo Avvenimenti.

Realtà Virtuale Secondo Digi - Capital entro il 2020 il mercato raggiungerà un valore prossimo di 140 milioni di Euro Le Grotte delle Meraviglie FOTO VALBREMBANA WEB

Zanetti Arturo & C. Opera nel settore dal 1964, vale a dire da 50 anni. Si occupa della raccolta, trasporto, smaltimento e recupero di rifiuti civili ed industriali, da quelli urbani fino a quelli pericolosi, passando dalle categorie liquide e solide, dai rifiuti sanitari, dagli inerti, dai recuperabili.

Via Strada Regia, 5 Mapello (Bg) - Tel. +39 035 496080 - Fax +39 035 4946085

mail@zanettiarturo.it - zanettiarturo.it


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

5

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

PRIMO PIANO

Ambiente, cultura e nuove tecnologie «Così a Zogno si rilancia il turismo» 2017 ricco di eventi. E in primavera si inaugura la Pinacoteca B. Belotti

Nel 2017 avete messo in conto di realizzare molte iniziative, che vuol dire grande organizzazione. Qual è il segreto? «Il segreto è il gioco di squadra tra le associazioni del territorio, dai commercianti, alle parrocchie, alle associazioni sportive e ricreative fino ai volontari delle frazioni che vitalizzano il nostro comune rendendolo sempre più attraente; basti pensare alla Festa della Taragna di Stabello come esempio di integrazione ed interazione con il territorio». Zogno è conosciuta soprattutto per le sue bellezze ambientali e il 2017 sarà l’anno del turismo sostenibile: che progetti ci sono? «Abbiamo realizzato un percorso e una guida che aiutano il visitatore a scoprire il territorio scrigno di tesori da valorizzare: La "Via dei Roccoli"; testimonianza di un momento storico culturale ed economico importante delle contrade zognesi. I Roccoli nel momento in cui furono concepiti non avevano alcun valore intrinseco naturalistico ma solo funzionale per la vita quotidiana quale elemento fondamentale per il nutrirsi e per la sopravvivenza, oggi invece sono una bellezza architettonica vegetale da scoprire e valorizzare. Per questa pubblicazione sono stati censiti la maggior parte dei roccoli presenti sul territorio di Zogno, soprattutto nelle frazioni di

Somendenna, Miragolo S.S. e S.B., autentiche architetture vegetali che vanno per quanto possibile conservate perché testimonianze della vita passata oltre che di interesse ambientale». Bene anche il turismo museale. A che punto è il progetto legato alla celebre figura di Bortolo Belotti? «Nel 2017 ricorre il 140esimo anniversario della nascita di Bortolo Belotti. E in pochi forse sanno che pubblicò un trattato, pressoché unico al mondo, sul "Diritto Turistico", preparato durante la sua amministrazione del Touring Club. Per questa ricorrenza abbiamo lavorato ad un progetto integrato di valorizzazione del territorio di Zogno e dei suoi luoghi di cultura: Museo della Valle, Biblioteca Belotti, Villa Belotti e Pinacoteca, Grotte delle Meraviglie, Museo del Soldato e di San Lorenzo. Il progetto si basa sulla gestione integrata dei siti per migliorare l’esperienza del visitatore attraverso prodotti multimediali; non una semplice raccolta di attività ma una rete multidisciplinare che renda operativi gli obiettivi di una comunicazione efficace. La presentazione si terrà in primavera». Lei è coordinatore del DAT Vallinf@miglia. Tra i progetti più innovativi c’è quello della realtà aumentata. Avete testato questo strumento durante i vostri eventi? «Una piacevole esperienza e scoperta, penso che questi due termini raccolgano le giuste impressione del gioco della valorizzazione delle bellezze dei comuni delle nostre Valli attraverso l'esperienza della realtà aumentata.

Durante le nostre notti bianche abbiamo creato un Info Point dove poter visionare e divertirsi con i visori per la virtual reality, la novità e il gioco del passa parola hanno portato una grande attenzione sugli strumenti messi a disposizione. I commenti positivi delle persone coinvolte durante la prima Notte Bianca ci hanno convinto a riproporre l’iniziativa che ha fatto "il peno" anche nella seconda serata». Regione Lombardia ha lanciato l’Anno del Turismo. Pensa si poteva fare di più come Bergamo e Valli? «Penso che questo tema non sia stato molto sentito a livello provinciale. Sicuramente i territori periferici come le Valli al momento scontano una visone troppo “Bergamo centrica” delle azioni di sviluppo turistico; questa criticità è stata riconosciuta anche dai vertici del turismo bergamasco». In primavera vedremo il lancio di Visit Brembo. Come nasce l’idea e a che punto siete? «L'idea nasce dal confronto tra i DAT di Zogno e S.Pellegrino per la realizzare strumenti di promozione Vallare condivisi ed unitari, penso per esempio al portale web unico. Poi con la supervisione della Comunità Montana ed il coinvolgimento di altri enti territoriali, AltoBrembo e Brembo Ski, abbiamo lavorato con l'obiettivo di fare squadra per promuovere in modo unitario e con strumenti moderni ed adeguati la nostra Valle. La Comunità Montana ha comunicato l'adesione della quasi totalità dei comuni brembani e il primo obiettivo unitario che sarà la promozione della "Valle dei Formaggi"».

PESENTI

Secondo lei il turismo può essere un valido fattore di sviluppo economico e sociale? «Certo. Può essere un’opportunità legata alla valorizzazione delle peculiarità naturali, ma credo che il territorio debba dare specializzazione e qualità. Abbiamo bisogno di creare degli amplificatori delle nostre caratteristiche, che si leghino sia al territorio che alle attività e alle potenzialità commerciali

che il comune offre; Serve la camminata organizzata o la pedalata sulla ciclabile, ma anche un'offerta adeguata per l'enogastronomia e lo shopping. Chi si sposta per turismo deve avere la giusta informazione e tutte le "coccole" di chi lo segue in loco».

Giampaolo

Vicesindaco Pesenti, con la vostra Amministrazione per la prima volta in assoluto si è cominciato a parlare di turismo a Zogno. Qual è stato il vostro impegno negli ultimi due anni su questo tema? «Con il Distretto delle Attrattività VallinF@miglia negli ultimi due anni sono stati portati a regime stumenti di base per la promozione del territorio delle Valli che hanno aderito al progetto. Parliamo del nuovo sito web del DAT, collegato con quello Vallare; della APP e della realtà virtuale, del sistema Wi-Fi, potenziato nel centro di Zogno ma fruibile anche in altri 10 Comuni della Valle. E poi i corsi di formazione per gli operatori di settore, oltre che diverse altre azioni territoriali. A livello comunale il 2016 ha visto varare la nuova versione grafica del portale Zognoturismo.it, che in questi anni è nato e si è sviluppato come strumento di promozione e vetrina di eventi. In questi anni sono state gettate le basi per la promozione e lo sviluppo delle attrattive da noi presenti, dalle Grotte delle Meraviglie alla ciclabile. In previsione abbiamo una Guida su la "Via dei Roccoli", il progetto sulla futura "Via delle Castagne", e la più imminente "Pinacoteca Bortolo Belotti"».

Studio Associato CF&C Da 30 anni al servizio delle aziende e dei privati. È centro autorizzato CAF di Opern Dot Com, il CAF dei Dottori commercialisti.

info@studiocfc.it 035/545100

I nostri servizi Centro CAF - Consulenza del Lavoro - Consulenza Legale Elaborazione dati fiscali - Paghe - Servizi notarili Pratiche ambientali (Dvr, Pos, Manuale Haccp)

via Locatelli, 49 Almè studiocfc.it


6

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

PRIMO PIANO

Cerimonia di consegna del Premio Angiolino Quarenghi al fisiologo Veicsteinas: luminare dalla grande umanità Istituito nel '95 in ricordo del Medico sportivo. Viene assegnato ogni anno a professionisti di chiara fama SAN PELLEGRINO TERME Giovedì 26 gennaio si è tenuta a San Pellegrino Terme la cerimonia di consegna del Premio Angiolino Quarenghi assegnato, per l'anno 2016, al prof. dott. Arsenio Veicsteinas. Il premio, un trofeo artistico (nella foto), è opera dallo scultore bergamasco Elia Ajolfi. La serata è stata promossa dall'Istituto Clinico Quarenghi di San Pellegrino Terme, dal Coni - Comitato provinciale di Bergamo e dal Panathlon International - Club di Bergamo, ed ha visto, oltre alla cerimonia di consegna del Premio istituito alla memoria del Medico sportivo Quarenghi, anche la collaborazione del ristorante Cà Bigio per quanto riguarda l'organizzazione del convivium. Nel ricordo di «Angiolino» Il premio Angiolino Quarenghi è stato istituito nel 1995 e viene attribuito annualmente a quel medico sportivo, che ad una attività professionale di assoluta eccellenza, associ un continuo esempio di dedizione sul piano umano all'assistenza degli atleti ed operi ovunque e sempre per l'affermazione dell'etica sportiva basata sul

fair play. «È l'unico premio assegnato al mondo che viene consegnato ad un medico sportivo di chiara fama - afferma il dott. Giovanni Pietro Salvi, responsabile dell'Unità Operativa di Riabilitazione della Clinica Quarenghi e specialista in Neurologia. E non solo, questo premio per noi ha inoltre un grande significato dal punto di vista emotivo, per ricordare il dott. Quarenghi che ha iniziato la medicina sportiva in Italia ad alto livello». Il premiato 2016 Nel corso della serata, «condotta» dal dott. Salvi, sono stati ripercorsi negli anni i premi assegnati alle grandi personalità della Medicina sportiva. Tra questi spiccano il celebre dott. Kenneth Cooper (2007), medico della NASA ed ideatore dell'omonimo test utilizzato nell'attività sportiva a livello agonistico e amatoriale; l'italiano dott. Enrico Castellacci (2008), ex Medico della Nazionale di Calcio e noto Ortopedico. E poi, in ordine cronologico, dal 1995 al 2015: dott. Mario Quittrini, dott. Alfredo Calligaris, dott. Paolo Zeppilli, dott.

Premio Quarenghi 2016: premiato il dott. Arsenio Veicsteinas FOTO MARIO ROTA

Mario Mangiarotti,dott. Ejnar Eriksson, prof. Giorgio Santilli, dott. P.J.Joenoure, prof. Leonardo Vecchiet, prof. Guy Thibault, prof. A. Dal Monte, prof. J.C.L. Arce, prof. Di Prampero, dott. Paolo Cerretelli, dott. Fabio Pigozzi, dott. Giuliano Cerulli, fino al 2016 che ha visto il premio assegnato al prof. Veicsteinas. Classe '44, di Bellano (Lecco), il prof. Veicsteinas è attualmente presidente della Commissione scientifica della Federazione Medico - Sportiva del Coni e vicepresidente della Società Italiana di Scienze Motorie e Sportive (dal 2008); membro del direttivo della Società Italiana di Fisiologia (Sismes); collaboratore della rivista Sport Science for Health dal 2014. «Parliamo di un luminare della fisiologia, una professionalità di altissimo livello - ha commentato il dott. G.P. Salvi-, ma anche un pezzo di storia della Clinica Quarenghi con cui il dott. Veicsteinas ha sempre collaborato. È stata una vera rivelazione dal punto di vista umano -aggiunge-, sensibile e con una grande umanità. Attento ai suoi pazienti e soprattutto alle disabilità».


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

7

PRIMO PIANO

Cornello dei Tasso nelle «destinazioni da collezionare» con il Passaporto #inLombardia, si timbra in Museo Il timbro creato ad hoc è quello dei Borghi più belli d'Italia. E da marzo il Passaporto diventa digital con l'App FEDERICO MARZULLO CAMERATA CORNELLO Il borgo medievale di Cornello dei Tasso (Camerata Cornello) entrerà a breve a far parte delle «destinazioni da collezionare» con il Passaporto che Regione Lombardia ha realizzato per l’Anno del Turismo. Il Passaporto è un memorabilia, un gioco, un souvenir, un modo divertente per collezionare i propri viaggi in Lombardia e scoprirla ad ogni timbro e visita; è un gadget che permette ai viaggiatori di collezionare destinazioni ed esperienze e che scatena la voglia di visitare anche le altre destinazioni per avere tutti i timbri della collezione ma anche uno strumento che mette in primo piano i territori, li valorizza e li promuove associandoli al brand di promozione regionale. Il Passaporto potrà essere richiesto dai visitatori presso uno dei qualisasi Infopoint autirizzati presenti sul territorio lombardo o online, sul sito dedicato all’iniziativa. Per quanto riguarda i timbri, invece, oltre ad essere presenti all’interno degli stessi Infopoint, saranno disponibili anche presso i punti di maggiore attrattività turistica come Musei, Siti Unesco, Teatri, Palazzi storici. Il timbro di Cornello dei Tasso, pensato ad hoc, è quello dedicato ai Borghi più belli d’Italia (vedi foto); il Passaporto potrà essere «vidimato», in questo caso, presso il Museo dei Tasso e della Storia Postale.

«Sarà un ulteriore piccolo incentivo per visitare il nostro borgo medievale, tra i più Belli d'Italia- ha affermato l'assessore delegato al Turismo del Comune di Camerata Cornello, Jessica Manzoni-. I borghi rappresentano la tradizione, la storia, la bellezza, l'autenticità; sono espressione delle eccellenze locali e di un turismo slow e responsabile. Questa inziativa poi si inserisce perfettamente con quello che nel 2017 sarà l'Anno dei Borghi in Italia, così come indetto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; una grande occasione per valorizzare il patrimonio artistico, naturale ed umano», ha aggiunto. All'iniziativa partecipano anche i borghi di Lovere, Bienno, Monte Isola, Gromo, Gardone Riviera, Fortunago, Sabbioneta, Grazie, Morimondo, S.Benedetto Po, Gradella, ecc. Info complete su: in-lombardia.it.

Il Borgo di Cornello dei Tasso FOTO TURISMO BERGAMO

La nuova APP A quattro mesi dal lancio ufficiale dell’iniziativa Passaporto #inLombardia sono stati attivati ben 42 punti distributivi, 88 punti di timbratura, realizzati 30 differenti timbri, e organizzati 17 eventi con corner dedicati, con la bellezza di oltre 15 mila passaporti distribuiti (anche con Traveller CondeNast). Risultati eccellenti sono stati registrati anche sul fronte web e social. La forte connotazione digital di «In Lombardia» ha in-

Timbro e APP Il timbro è quello dei Borghi più Belli d'Italia. La APP sarà lanciata a marzo, funzionerà con la logica di «Pokèmon Go».

Il Passaporto: oltre 15 mila copie distribuite sul territorio fatti portato ad un immediato ritorno in termini di visibilità, grazie al portale multilingua e ai siti verticali tematici; ad una fanbase social di oltre 180 mila utenti e l'utilizzo dell'hashtag #inLombardia per oltre un milione di impressions, un programma di digital PR internazionale annoverato tra i progetti turistici più interessanti a livello nazionale ed europeo. Su questa scia, ora Explora, la Destination Management Organization (DMO) di Regione Lombardia, sta lavorando sulla

parte digitale del progetto. A marzo sarà lanciata una nuova APP per smartphone e tablet che si affiancherà al passaporto cartaceo, ma che avrà realmente la possibilità di tracciare la presenza dei turisti nelle varie località lombarde consentendone lo sviluppo delle premialità per coloro che contribuiranno quantitativamente alle visite delle attrazioni proposte. Per questo dovrebbero essere pensati dei premi relativi a chi visita almeno 15 dei 20 Borghi lombardi.

Il Festival di Teatro cambia gestione L'ex Mercatorum ora passa a DeSidera L'edizione 2017 Prenderà il via nella prossima stagione estiva, nei 3 comuni del Polo Culturale SAN GIOVANNI BIANCO È stato recentemente ufficializzata la nuova edizione del Festival di Teatro della Commedia dell'Arte promossa dal Polo Mercatorum e Priula - vie di migranti, artisti, dei Tasso e di Arlecchino. La Nuova edizione 2017 prenderà il via la pros-

sima stagione estiva, nei mesi di luglio ed agosto, con spettacoli che si terrano nei Comuni di San Giovanni Bianco, Camerata Cornello e Dossena. A partire da quest'anno, quindi, come ufficializzato in un comunicato stampa diramato dal Comune di San Giovanni Bianco, a firma del primo cittadino Marco Milesi «la direzione artistica è stata affidata a DeSidera Teatro con la collaborazione artistica della prof.ssa Anna Maria Testaverde dell'Università degli Studi di Bergamo, ordinaria di Storia del Teatro e specialista di Commedia dell'Arte».

La decisione è stata presa a seguito della richiesta ufficiale inviata dal Polo Culturale Mercatorum e Priula ad una rosa di operatori teatrali che si sono mostrati interessati a portare avanti, sviluppare ed approfondire il tema della Commedia dell'Arte. I progetti realizzati sono stati poi analizzati dal Polo Culturale e dall'Assemblea dei Sindaci dei Comuni di San Giovanni Bianco, Camerata Cornello e Doessena, che hanno espresso parere favorevole all'attuazione del progetto proposto da DeSidera Teatro in quanto «il più

completo, affine alle necessità e aspirazioni espresse dai Comuni», si legge tra le motivazioni. «A loro vantaggio - continua poi la nota -, anche l'abilità dimostrata nello sviluppo di progetti site specific, la loro vocazione alla ricerca del dialogo con le relatà locali e la presenza costante nei territori su cui operano». Dopo tre edizioni, quindi, l'ex Mercatorum si prepara a cambiare nome e direttore artistico. A partire da quest'anno, infatti, come annunciato, la conduzione passerà da Eugenio deGiorgi a DeSidera Teatro.

Odisseo al Carmine, festival DeSidera (2016) FOTO BUSCARINO


8

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

IN COPERTINA

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

9

IN COPERTINA

Carnevale 2017: l'arte tra maschere, forme e colori E poi le sfilate da non perdere, ecco tutte le date Dai Lab agli eventi a tema. Tanti appuntamenti nella terra di Arlecchino fra febbraio e gli inizi di marzo VALLI Torna la festa più colorata che c'è: il carnevale. E a breve i centri di molti nostri comuni si trasformeranno in un grande luminoso arcobaleno di colori, con le piazze letteralmente invase da bambini in maschera, muniti di coriandoli e stelle filanti. In arrivo tanti pomeriggi in compagnia di spettacoli, giochi, musica, balli, e -immancabili- spazi dedicati alle golosità tipiche di questa festività come bombe, frappe e ciambelle. Apre San Giovanni Bianco Ad aprire la lunga serie di appuntamenti con gli eventi dedicati al carnevale nelle Valli bergamasche sarà San Giovanni Bianco. E non potrebbe essere altrimenti, visto che proprio qui, nella frazione di Oneta, si trova la «Casa di Arlecchino», per tradizione o leggenda, è considerata la patria

Le date Si parte il 18 febbraio con la sfilata da Oneta Eventi e grandi sfilate da Zogno fino a Cusio

da cui prese le mosse l'attore interprete della maschera multicolore bergamasca. La grande sfilata è organizzata domenica 19 febbraio dall'Oratorio in collaborazione con il Lab-oratorio teatrale e i volontari del Soccorso. Partenza alle ore 14.30 dai giardini pubblici. Sempre a San Giovanni Bianco si terranno per il Carnevale 2017 altre iniziative organizzate in collaborazione con le associazioni, tra queste sabato 18 La Corrida - dilettanti allo sbaraglio; sabato 11 e 18 febbraio Costruire una Maschera; domenica 19 febbraio Truccabimbi, animazione e corso di disegno; lunedì 27 spettacolo di burattini con la Compagnia Il Riccio; martedì 28 spettacolo teatrale Rogo Arlecchino. Altri appuntamenti A seguire ci saranno diversi appuntamenti a Dossena con «Ol grant carneal tradissional»; sei eventi itineranti in dialetto da venerdì 24 a domenica 26 febbraio (ndr gennaio). Ma non sarà l'unico evento di quel weekend, sabato 25 febbraio festa unica in alta Valle Brembana con la sfilata da Moio dè Calvi a Piazza Brem-

Arlecchino, maschera bergamasca della Commedia dell'Arte FOTO TURISMO BERGAMO bana, e che farà tappa anche a Lenna e Valnegra. Partenza alle ore 14.30. Domenica 26 febbraio, invece, sarà la volta di Zogno con la sfilata di carnevale promossa dal Comune, in stretta col-

laborazione con l'Oratorio e l'Associazione esercenti «Punto Amico» Zogno; la partenza dei carri allegorici è prevista alle ore 14.30 presso il Piazzale del mercato, e arrivo in Oratorio per premiazioni e

animazioni. Saranno premiati (con contributi sostanziosi) i migliori tre carri allegorici e gruppi mascherati. A Valtorta il 4 marzo si terrà la mascherata per le vie del borgo antico e nelle sue frazio-

ni, con le musiche e i canti de I Aleghèr di Dossena (a partire dalle ore 14). Nella stessa giornata si terranno visite guidate gratuite al Museo itinerante e alla segheria idraulica. La partecipazione è aperta a tutti. Nella stessa giornata, sabato 4 marzo, l'appuntamento con il carnevale è in programma anche a Cusio, allo Snow Park dei Piani dell'Avaro. Sarà una giornata a tutta neve quella organizzato da Kairos Brembo Emotion, con ciaspolata in serata e aperitivo in baita (alle ore 18) e una festa in maschera con musica dal vivo (dalle ore 21). Info su: kairosemotion.it. A chiudere gli eventi e le iniziative di carnevale, anche quest'anno, sarà San Pellegrino Terme con la tradizionale sfilata di Mezza Quaresima. L'evento si terrà domenica 26 marzo, con ritrovo alle ore 13.30 in Piazza San Francesco D'Assisi e partenza per le vie del paese alle 14.30; i carri allegorici e i gruppi mascherati attraverseranno viale Belotti concludendo il percorso su viale Papa Giovanni XXIII. Come ogni anno verranno premiato il miglior carro, il miglior gruppo e la miglior maschera singola.

Sei tu il nostro nuovo

Festa in città e hinterland Ponteranica è la più attesa

Candidati.

Il recupero L'uso è vincolato ai fini turistici, tutte le idee progettuali entro il 15 maggio

operatore commerciale?

L’operatore sarà incaricato della vendita di spazi pubblicitari sui prodotti editoriali della Mtsm Srl. Offriamo alte provvigioni ed autonomia lavorativa. Per i giovani aspiranti, si garantisce un periodo di affiancamento in redazione per incoraggiare un processo rapido di crescita professionale. Requisiti minimi: auto muniti; diploma di scuola media superiore; residenza in zona. I candidati devono inviare il proprio curriculum a: info@mtsmpress.it. Oppure contattare il numero: 035.545100 - int. 103 Gli annunci sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, a persone di tutte le età e nazionalità, ai sensi dei D.Lgs 215/03 e 216/03.

CITTÀ E HINTERLAND L'invasione delle maschere per la festa più divertente e colorata dell'anno è pronta anche nell'hinterland bergamasco, da Villa d'Almè fino a Ponteranica. Ad aprire i festeggiamenti sarà Ol carneal de Almè, domenica 19 febbraio. La sfilata si terrà lungo le vie del paese, in caso di maltempo sarà rinviata alla domenica successiva. L'evento è organizzato dall'Oratorio Papa Giovanni XXIII in collaborazione con il Comune e Culturalemente. Il 19 marzo prossimo sarà poi la sfilata di mezza Quaresima a

Carnevale (2015) FOTO VBW Ponteranica e Sorisole ad animare l'hinterland bergamasco. Carri allegorici, tantissimi stands di artigianato, hobbistica e prodotti tipici locali, ma anche tanto divertimento con spettacoli, animazione e

gonfiabili, faranno da contorno ad una delle sfilate più attese. A seguire il «rogo»; lo scorso anno ad essere messi a ferro e fuoco furono i birilli di Pontesecco, nota dolente della viabilità bergamasca. L'evento, divenuto ormai tradizionale ed immancabile, è organizzato dall'Associazione Vivi Ponteranica. Nelle città di Bergamo la sfilata di Mezza Quaresima organizzata da Il Ducato di Piazza Pontida è prevista la tre giorni di sabato, domenica, 25 e 26, e un prologo venerdì 24 marzo al quadriportico del Sentierone. Sarà una sfilata di volti, colori, suggestioni e racconti, per l'evento che lo scorso anno ha raccolto l'adesione di oltre 60 carri allegorici con più di 40 mila figuranti provenienti da tutta la bergamasca e non solo. Iscrizioni per l'edizione 2017 su ducatodipiazzapontida.it.


10

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

WWW.INTER-VALLI.COM

IN COPERTINA

Si allunga la ciclovia Brembana, da Zogno a Sombreno Ecco il progetto «low cost» per il bando regionale Lunga circa 8 km, potrà collegare Bergamo con Piazza Brembana. Stimati 6 mesi di tempo per realizzarla ZOGNO - ALMÈ La pista ciclabile della Valle Brembana si allungherà, da Zogno verso Sombreno, passando sull'ex sedime ferroviario che attraversa i comuni di Sedrina, Villa d'Almè, Almè. È stato redatto infatti il progetto definitivo per il potenziamento della ciclovia con cui si parteciperà al bando regionale per la promozione del cicloturismo che mette a disposizione ben 9 milioni di euro (scadenza fissata al 10 febbraio) per la realizzazione di nuovi percorsi, la qualificazione e il completamento di quelli già esistenti, la loro promozione innovativa in una logica di aggregazione e partenariato tra pubblico e privato; Il progetto è stato redatto dalla Provincia di Bergamo (ente capofila), a cura dell'ing. Rizzi. Si tratta di una una connessione fondamentale, quasi 8 km di lunghezza, che si sviluppano lungo il sedime che fu della FVB dismessa nel 1966, e darà continuità ad un percorso ciclopedonale che potrà collegare la città di Bergamo con Piazza Brembana. L’intervento prevede nello specifico la creazione di una pista ciclabile a

Roberto_poster_Layout 1 19/11/14 23:20 Pagina 1

doppio senso di marcia, con un itinerario compreso tra l'ex stazione di Sombreno (Almè) e il complesso delle Grotte delle Meraviglie (Zogno); da qui, appunto, i collegamenti, con Almè, dove si sviluppa la pista ciclabile del Parco dei Colli, e Zogno, con la già esistente ciclovia Brembana. Progetto «low cost» Quello per la realizzazione potenziamento della ciclovia per la Valle Brembana sarà un progetto «low cost». Per realizzare l'opera servirà poco più di 1 milione e 180 mila euro, in

I numeri Tracciato da 7,7 km Costerà 1,2 milioni e per realizzarlo stimati circa 6 mesi di lavori Le attrattive Sul percorso le Grotte scoperte da E. Zanchi Contano la bellezza di 3mila visitatori l'anno

proporzione 125 euro al metro lineare; sono stimati 6 mesi (180 giorni continuativi) per la completa realizzazione. L'intervento prevede l'adeguamento dei sottoservizi, l'istallazione dell'impianto di pubblica illuminazione e l'istallazione di un impianto semaforico tra l'intersezione della pista e la SP14 (Almè). Le undici gallerie saranno dotate di 140 apparecchi illuminanti della potenza di 22 Watt ciascuno, mentre per quanto riguarda la sicurezza, dove necessario, alle pareti rocciose verranno applicate delle reti metalliche di protezione, posate nuove barriere in rete plastificata con nuove piantane a ridosso delle barriere già esistenti da recuperare e verniciare, e realizzati nuovi muri di sostegno in pietrame. Nuovo itinerario Il potenziamento della pista ciclabile non sarà finalizzato solo alla realizzazione di un'infrastruttura a servizio di ciclisti o pedoni ma anche, e parallelamente, ad offrire un nuovo itinerario cicloturistico. Sulla tratta, a raccordo tra Sedrina e Zogno, si trovano infatti le Grotte delle Meraviglie; il

Particolare riportante la data di costruizione (1905) FOTO VALBREMBANA WEB

Nella foto l'ex stazione in stile liberty a Villa d'Almè

percorso tra i due comuni sarà completamente finanziato dal Comune di Zogno (30 mila euro circa) e permetterà in futuro agli amanti delle due ruote di raggiungere con più facilità il complesso. Le grotte devono la loro fama alla generosità e alla tenacia di Ermenegildo Zanchi del Gruppo Grotte S.Pellegrino che ne fece una delle prime grotte turistiche d’Italia nel 1939. Oggi questo complesso conta la bellezza di oltre 3 mila visite l’anno (dati 2016).

Progettazione Realizzazione Manutenzione

Aribi e Legambiente per la ciclovia: «Sarà strategica» Il comunicato Sostegno dai due enti per la ciclabile Fondamentale per turismo e mobilità BERGAMO Cittadini, Comuni, e associazioni della Valle Brembana sperano ora nella realizzazione del nuovo progetto di potenziamento della ciclovia della Valle Brembana, grazie alle risorse messe a disposizione da Regione Lombardia con i tre bandi per la promozione del cicloturismo (iniziativa inserita nell'ambito dell'Anno del Turismo). A tal proposito Aribi e Legambiente hanno recentamente rilasciato un comunicato stampa. «Ci permettiamo di ricordare che abbiamo sostenuto

Le gallerie FOTO VBW la necessità di quest’opera in tutte le occasioni in cui ci è stato possibile -si legge-, andando ad organizzare due biciclettate in occasione della Giornata delle Ferrovie dimenticate, e appoggiando le richieste e gli sforzi

dei volontari che periodicamente, e a titolo gratuito si occupano, ormai da diversi anni, di tenere in ordine quello che resta del sedime ferroviario». La presidente di A.Ri.Bi, Claudia Ratti ricorda che «la realizzazione di detta ciclovia ovviamente nella sua integrità Bergamo/Piazza Brembana,nonchè dell'omologa ciclovia della Val Seriana Bergamo - Clusone è tra gli obiettivi primari di A.ri.Bi. fin dalla costituzione in associazione 35 anni orsono e che quindi non può che ribadire l'auspicio che sia finalmente attuato». Il presidente di Legambiente Bergamo, Nicola Cremaschi sottolinea «l'importanza strategica dell'opera nel quadro turistico e nella prospettiva di sviluppo della mobilità dolce dell'intera Valle Brembana e l'esigenza di poterla utilizzare in condizioni di sicurezza».


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

11

IN COPERTINA

Tranvia fino a Villa d'Almè, l'iter prosegue E in Valle? «Sarebbe bello, con la ciclovia» Non è da escludere fino S.Pellegrino. Simonetti, TEB: «Chiediamo di preservare il sedime» VILLA D'ALMÈ Prosegue l’iter per il potenziamento della linea tranviaria che da Bergamo arriverà fino a Villa d’Almè. Del futuro della Linea T2 si è discusso venerdì 20 gennaio ad Almè, nella sede del Comune. All’incontro, oltre ai vertici di TEB, ha preso parte anche la società ETS che dovrà consegnare il nuovo progetto di fattibilità tecnico economica che è atteso per il prossimo mese di marzo. Opera da 150 milioni Il progetto ottenuto, aggiornato e condiviso con gli Enti locali, sarà poi presentato a Regione Lombardia per il passo successivo, ossia la progettazione esecutiva – definitiva dell’opera. «Servirà poi un preaccordo con il Ministero per il finanziamento, parliamo di circa 150 milioni di euro –specifica Filippo Simonetti, presidente di TEB-. Risorse importanti, che si possono trovare solo tramite canali nazionali o comunitari». Soluzione alla viabilità La T1, linea che da Bergamo arriva fino ad Albino, entrata in funzione nel 2009, conta oggi circa 10 mila passeggeri al gior-

no, 3 milioni e mezzo di passeggeri l’anno. «Riteniamo che con la T2 questi numeri, già importanti, possano aumentare ancora sensibilmente. Negli orari di punta la presenza è di un tram ogni 6 minuti», aggiunge Simonetti. Ma oltre ai numeri c’è di più. Secondo il presidente di TEB, «la nuova linea darebbe un contributo decisivo alla risoluzione quasi integrale dei problemi viari; vorrebbe dire avere una alternativa credibile ed efficiente di trasporto pubblico», e primi fra tutti ci sono da risolvere il nodo di Pontesecco e Ponteranica. L’aggiornamento del progetto (l’ultimo documento risale al 2008) servirà anche per valutare le soluzioni più idonee, e quale possa essere il tracciato più interessante. «Non è detto che percorrere l’ex sedime in tutte le sue parti sia la scelta più razionale, così come sarebbe interessante ma non credo praticabile, l’ipotesi della tranvia sulla provinciale. Non possiamo cambiare completamente il tracciato – aggiunge-, ma in certi casi potrebbe essere più opportuno avvicinarsi al centro abitato».

diversi in termini di risorse, che non saranno poche, e di scenari, in termini di prospettive della Valle Brembana». «L’unica cosa che oggi ci preoccupiamo di chiedere agli amministratori locali è di preservare l’ex sedime ferroviario», ha aggiunto.

La nuova T2 partirà da Bergamo per arrivare a Villa d'Almè L’ipotesi suggestiva Il numero uno della TEB non esclude poi che in futuro possa esserci un prolungamento per la Valle Brembana, l’ipotesi più suggestiva è quella di arrivare a S.Pellegrino. «Visto soprat-

tutto il progetto di rilancio – chiosa Simonetti-, le nuove terme e l’importante realtà imprenditoriale. Ma questo – sottolinea-, non è l’argomento odierno, perché in quel caso andranno fatti ragionamenti

Nuova T2 Bergamo - Villa D'Almè «Vantaggi anche per la Valle Imagna» L'opera Nuova area sosta e un bus navetta: ecco come la T2 sarà utile per la Valle Imagna ALMENNO S.BARTOLOMEO Da diverse settimane si è tornato a parlare della possibilità di attivare una nuova linea tranviaria che andrebbe a collegare Villa d'Almè alla città di Bergamo. Una soluzione che potrebbe risolvere i problemi di congestione del traffico che ogni giorno affligge l'area nord-ovest della Provincia di Bergamo. Ancora in pochi però hanno sottolineato i possibili vantaggi che una nuova linea su ferro avrebbe anche per la piccola Valle Imagna, come evidenzia il vicesindaco di Almenno S.Bartolomeo Alessan-

dro Frigeni. «La riattivazione della tranvia per la Val Brembana nel tratto Bergamo - Villa d'Almè – spiega Frigeni – avrebbe importanti benefici, soprattutto se accompagnata dalla realizzazione, a Villa d'Almè, di un adeguato parcheggio di interscambio per i residenti della Valle Imagna, con un servizio di bus navetta che colleghi la valle a Villa d'Almè. In questo modo, oltre ad una significativa riduzione di inquinamento atmosferico e tempi di corsa, diversi cittadini della valle non andrebbero ad occupare il già congestionato traffico su strada nell'area nord-ovest della provincia». Su inquinamento e risparmio di tempo siamo tutti d'accordo, ma il possibile costo del biglietto? «Immagino che il futuro gestore dovrà studiare una tariffa competitiva. Il bi-

Loc. Ponti (Sedrina) al confine con Ubiale Clanezzo FOTO VBW

Tram e ciclovia insieme Quello della realizzazione della nuova linea tranviaria T2 non è però l'unico progetto che interessa l'ex sedime. Provincia e Comuni puntano infatti a realizzare una pista ciclopedonale di raccordo tra i Comuni di Zogno e Sombreno (Almè), che percorrerà Sedrina, Villa d’Almè e Almè (vedi ndr). Due progetti, quindi, che si intrecciano e che potrebbero essere complementari: «Ci piacerebbe, però la tranvia è l'opera infrastrutturale che più porta valore - ammette Simonetti-. È poi evidente la diversa caratura delle due opere; la ciclovia sarà una occasione importante per inziare a ripercorrere l'ex sedime e scoprire un punto di vista diverso del territorio. Naturalmente bisogna sapere che si dovrà dar modo alle due opere di coesistere, l'importante sarà realizzarla con criterio». glietto di bus navetta più tranvia non dovrà superare la corrispondente corsa dei pullman attualmente in servizio». In realtà sarebbe meglio parlare di riattivazione, visto che – come ricorderanno i lettori più anziani – nel periodo 19061966 esisteva un treno che da S.Pellegrino correva fino a Bergamo. Il vecchio sedime e le gallerie ci sono ancora, ma il problema è che, nel frattempo, su parte di quel tracciato è stata realizzata una pista ciclabile. Per questo motivo l'idea di recuperare il vecchio sedime per attivare la tranvia non è totalmente fattibile ma andranno adottate soluzioni alternative, ad esempio, accostare parallelamente la T2 alla ciclovia. «Stiamo ritornando – conclude Frigeni – sui passi dei nostri avi. Non stiamo facendo altro che riadattare in chiave moderna le vecchie ferrovie già presenti fino al dopoguerra, cercando di rimediare a quello che è stato un errore clamoroso di chiudere la tranvia. Una scelta al tempo davvero miopie, perché ora dobbiamo spendere parecchie risorse per andarle a riattivare».

Segue da pagina 1 Perché tutta la Lombardia, Bergamo, le Valli non sono solo «la terra del lauràa, del polenta e codeghì». C’è altro. Ecco allora un nuovo brand, le reti di impresa, lo smart tourism, innovazione e digital marketing, grandi eventi pensati come volano di attrattività, il prodotto turistico esperienziale. E se il visitatore non si conquista solo con questo, ecco allora che occorre essere preparati, all’avanguardia, concreti. E le opportunità per esserlo non mancano, dalla formazione a tappe, ai bandi ad hoc; tra i must ricordiamo i 5 milioni di euro per la riqualificazione degli Infopoint turistici, e i 9 milioni per la valorizzazione dei percorsi cicloturistici. Questi sono solo alcuni punti su cui, almeno per ora, abbiamo notato un approccio molto timido del nostro territorio, poco coinvolto e forse anche poco interessato a queste opportunità di crescita. C’è tempo fino a maggio per intravedere qualcosa. Bergamo, che di ricchezze ne ha da vendere, si è limitata ad essere la 15 giorni del Floating Pears di Christo, per poi svanire tra la coltre di nebbia che aleggia sul lago d’Iseo. Bisogna ammetterlo, in montagna si è quagliato poco. E per la Val Brembana, questo più che l’Anno del Turismo sembra per ora l’Anno sabbatico. Sulla scia del ponte galleggiante, potevamo accodarci sfoderando i nuovi fasti del liberty targato S.Pellegrino, ora rinnovata stazione del relax e del wellness; così come sfruttare le bellezze culturali della patria dei Tasso, il loro borgo è tra i più Belli d’Italia ed il Museo conta oltre 10 mila ingressi l’anno. Si è scelto di stare alla porta, guardare. E ancora una volta mandare avanti gli altri. Non ci resta quindi che aspettare la prossima primavera, quando farà il suo esordio Visit Brembo, così come annunciato mesi fà sul nostro giornale. Guardiamo con fiducia all'iniziativa, sulla scia di quanto buono visto finora dall’analoga Visit Bergamo, solo così il turismo può affermarsi anche in Val Brembana. Ma non si dovrà commettere l’errore di pensare al contenitore come una scatola vuota o senza valore: di tutti non vuol dire di nessuno. Si deve andare oltre le logiche campanilistiche e la filosofia del «ghè pensi me», o il progetto fallirà così come sono fallite già altre iniziative. Entriamo nell'ottica che la Valle è patrimonio di tutti, da Sedrina a Mezzoldo. E Visit Brembo non sarà solo l’ultima matrioska.


12

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

13

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE

Ecco l'Accademia Europea che forma i «Risk Manager» Open Days al via: previsto anche un incontro a Bergamo Il percorso didattico è riservato a 58 allievi. Ottime possibilità di collocamento lavorativo da «Manager» BERGAMO L'Accademia Europea Tutela Privata, finalmente una realtà formativa d’eccellenza nel panorama della sicurezza preventiva, una chance unica per quanti volessero scegliere e costruire un futuro commisurato alle proprie aspirazioni orientati alla sicurezza partecipata. La continua metamorfosi che sta caratterizzando la società negli ultimi anni, ha alimentato una sempre più pressante percezione di pericolo e vulnerabilità da parte della cittadinanza. In questo contesto, sono sempre di più le aziende che richiedono figure professionali specializzate, in grado di individuare e saper gestire le minacce per garantire una tutela efficace del patrimonio aziendale, inteso come risorse umane, strutture, prodotti, dati, brevetti e know how. L’Accademia vuole essere un polo di riferimento per aziende e istituti, oggi sempre più alla ricerca dei professionisti della tutela del patrimonio aziendale. Il percorso formativo L'Accademia Europea Tutela Privata(AETP) hastrutturatoun

L'Accademia Polo di riferimento per aziende e istituti Due anni per formare i nuovi futuri manager Gli Open Days Il via a Roma dal 25 al 26 marzo, prevista la tappa informativa anche in bergamasca

percorso accademico biennale per formare professionisti in grado di operare in ambiti della sicurezza con una preparazione specifica, integrata e multidisciplinare. Il piano formativo (connubio tra le più significative dottrine militari, giuridiche, tributarie e le neuroscienze, grazie anche a tirocini in aziende partner e ad un addestramento fisico-pratico) conferirà infinite potenzialità ai futuri nuovi manager della Tutela Privata, in campo nazionale, comunitario ed internazionale. A chi è rivolto il corso? L’humus ideale per divenire cadetto dell’Accademia sono gli istituti superiori con particolare focus sugli studenti dell'ultimo anno. Il corso accademico è, infatti, rivolto a tutti i cittadini ambosessi della Comunità Europea con diploma di scuola media superiore, alternando sessioni metodologiche a sessioni di addestramento sul campo. Il percorso didattico è riservato a 58 allievi vincitori di concorso. Al termine dei due anni saranno oltre 15 le qualifiche, abilitazioni e brevetti, che l’allievo, oramai divenuto Risk manager, avrà perseguito. Al termine del biennio il conseguimento degli attestati certificherà l’abilitazione al mondo della tutela privata senza palesare alcuna carenza formativa e comportamentale. Sbocchi professionali I prossimi 25 e 26 marzo gli Open Days organizzati a Roma dalla direzione della AETP permetteranno a tutti gli studenti e aspiranti cadetti di relazionarsi con i docenti e cimentarsi in alcuni corsi formativi, onde meglio comprendere le attività

Nella foto il presidente Diego Coco: «Risk&Security Manager, vi spiego cosa fanno»

della stessa Accademia. Tra gli sbocchi professionali del corso: Security manager; Risk manager coach; Responsabile servizio prevenzione e protezione; Consulente in materia di Protezione aziendale;

Direttore Audit o Controllo di Gestione; Docente in programmazione neuro linguistica. Si è recentemente deciso di prorogare le iscrizioni al 31 marzo al fine di svolgere delle giornate di orientamento

il biennio con il riconoscimento dei crediti formativi universitari e con un solo anno di studio accedere alla laurea breve in Scienze Politiche a La Sapienza di Roma. Questo, ovviamente, grazie ad una convenzione del nostro Istituto con la Facoltà

universitaria su citata. Un corso appassionante soprattutto per i ragazzi alla soglia della Maturità. A tal proposito, si è deciso di prorogare le iscrizioni al 31 marzo al fine di svolgere delle giornate di orientamento presso gli istituti superiori del territorio e presentare agli studenti l’Accademia e il biennio al termine del quale ciascun cadetto uscirà formato e certificato con oltre 15 qualifiche, abilitazioni e brevetti, perfetto conoscitore di almeno una lingua tra Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco.

Formazione e Lavoro

IL FUTURO È AETP Sulla rassegna di numerose testate nazionali ci si interrogava sulla possibilità di una scuola per manager della sicurezza. Ebbene, la risposta è presto data: AETP risponde esattamente ai profili richiesti, con possibilità infinite sotto il

profilo lavorativo per i ragazzi neo diplomati che avessero il desiderio di cimentarsi con un biennio di alta formazione professionale e studio. Infatti, oltre ad avere ottime possibilità di collocamento lavorativo da Manager, potrebbero sfruttare

presso gli istituti superiori del territorio e presentare agli studenti l’Accademia e il biennio al termine del quale ciascun cadetto uscirà formato e certificato con oltre 15 qualifiche, abilitazioni e brevetti, perfetto

conoscitore di almeno una lingua tra Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco. Per maggiori informazioni sui requisiti e le prove di ammissione: www.accademiatutelaprivata.eu.


14

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

WWW.INTER-VALLI.COM

TEMI, STORIE E PERSONAGGI

Notizie

IN BREVE FRANCESCO LOTTO Un Lotto riscoperto Dalla Carrara al Museo Bernareggi e oltre. Fino al 26 febbraio un itinerario che apre porte a luoghi segreti. lacarrara.it

STORIA DELL'ARTE Dal Romanico al Liberty

JAZZ FESTIVAL I concerti

8 lezioni e 8 itinerari, dal 24 febbraio al 20 maggio. Un corso ideato per fornire una conoscenza essenziale del patrimonio artistico bergamasco, rivolto a tutti gli appassionati d'arte e agli attori economici. Per partecipare inviare la richiesta a inChiostro. itinerari e incontri d'arte email: info@inchiostroarte.it; tel. 347.8499270. Iscrizioni fino al 17 febbraio 2017. inchiostroarte.it

Nell’Olimpo del jazz, accanto a Festival come Parigi, New York, Berlino, Montreux, il Bergamo Jazz Festival s’è conquistato un posto di rilievo. Il Teatro Donizetti, dove si sono esibiti grandi interpreti come Keith Jarrett e Charlie Mingus, ospiterà i 3 concerti big, cuore di una manifestazione destinata ad abbracciare tutta la città con un’esplosione di eventi, musicali e non. teatrodonizetti.it

Le Cornelle, stagione al via L'anteprima del Grand Tour E benvenuto a Happy Hippo Sana al Salone del Mobile Il Parco faunistico Un toto nome social per il nuovo arrivato Nuove promozioni in vista del carnevale VALBREMBO Il Parco Faunistico Le Cornelle inaugura la nuova stagione annunciando un dolcissimo lieto evento: la nascita di un cucciolo di ippopotamo, con un nome ancora tutto da scegliere… via social. Il nuovo arrivato, figlio di papà Nino e mamma Pippa, è nato il 30 ottobre 2016 alle ore 17 con un parto di circa un’ora in stalla, e non in acqua, come avviene solitamente, in tutta sicurezza per la mamma e il futuro nascituro. Il cucciolo alla nascita pesava già 50 kg e godeva di ottima salute. Scegliere il nome del cucciolo spetterà proprio agli amanti de Le Cornelle sceglierlo con un contest dalla durata di 20 giorni a partire dal 28 febbraio 2017 sulla pagina Facebook del Parco. Chiunque vorrà potrà partecipare alla scelta del nome del piccolo commentando il post che lo ritrae con la

Baby Hippo in acqua proposta di nome e il vincitore del concorso, colui che presenterà il nome più dolce, simpatico o sorprendente, riceverà un biglietto d’ingresso omaggio valido fino al 26 novembre 2017. Verranno considerati solamente i nomi inseriti come commento a questo video. Per ogni post è possibile indicare solo un nome. La nuova stagione Le Cornelle vi aspetta per una nuova stagione in cui osservare da vicino le oltre 120 specie

che qui vivono in totale benessere, grazie anche agli alti standard con cui sono realizzati gli ambienti tematici del Parco, come la Savana, la Selva Tropicale, l’Isola Aldabra e l’Oasi dei Ghepardi. Un benessere testimoniato anche dalle nuove nascite: oltre al piccolo cucciolo di ippopotamo, il Parco in questi ultimi mesi ha dato il benvenuto a tre antilopi cervicapra, a un’antilope Maria Gray e a due canguri uallabia, attualmente grandi quanto un fagiolo, al calduccio nel marsupio della mamma. E attesissima è la nascita il prossimo luglio, dopo una gestazione di 11 mesi, di un cucciolo di zebra. A Carnevale A Le Cornelle c’è sempre un motivo per sorridere, specie a Carnevale. La nuova stagione, infatti, si apre in concomitanza della festa più divertente dell’anno con una speciale promozione: dal 27 febbraio al 4 marzo i bambini fino a 11 anni compresi che accederanno al Parco vestiti in maschera e accompagnati da un adulto pagante, potranno entrare gratuitamente. Info: lecornelle.it.

La collezione Saà presentato a Milano ad aprile Gioco di squadra verso sfide comuni ALMENNO S. BARTOLOMEO Da una costante ricerca di materiali innovativi e soluzioni creative, nasce Tour ‘65, il calcio balilla, anteprima di Grand Tour, la nuova collezione che festeggia il successo globale di Tino Sana, storica azienda di arredamento di Almenno San Bartolomeo, famosa nel mondo per la realizzazione di arredi per alberghi, navi da crociera e complessi comunitari di grande prestigio. Grand Tour nasce dall’esigenza e dalla ricerca continua dell’azienda di offrire un servizio al cliente che sia capace di rispondere ad ogni singola esigenza. Un laboratorio di idee, di passione comune e collaborazione in grado di esprimere e realizzare i progetti di ognuno. La collezione Tino Sana Grand Tour sarà presentata dal 4 al 9 aprile durante il Salone del Mobile di Milano e sarà com-

Grand Tour di Tino Sana posta da pezzi personalizzabili ma prodotti in serie grazie alla collaborazione tra azienda e cliente, in un gioco di squadra verso sfide comuni. Collaborazioni di grande prestigio che vedono Grand Tour distinguersi per pezzi esclusivi di qualità, fatti di passione artigiana, design d’alta classe e dal cuore made in Italy. Un lavoro fatto di grande creatività e professionalità, di attenzione altissima per i dettagli e per la qualità delle finiture, con colori e disegni ispirati dalla storicità dell’a-

www.spil-berg.com Phone: +39348 8529835

zienda che viene espressa dal Museo di Falegname Tino Sana, dedicato all’arte del mestiere del falegname, considerato oggi patrimonio culturale di altissimo profilo. Nell'attesa di svelare il progetto, nei prossimi giorni sarà presentato in anteprima, il calcio balilla Tour ‘65. Un must have assoluto per “ragazzi” di ogni età, protagonista dal 5 all’8 febbraio alla Fiera internazionale degli articoli sportivi di Monaco. Tour ‘65 nasce al termine di un anno di ricerca, progettazione e sperimentazione dello studio di architettura Basaglia Rota Nodari. Futuristico il sistema di recupero della pallina, ma ancora più innovativa la boccola, che trascende le forme classiche del biliardino grazie ad una sola vite che ne agevola il montaggio e lo smontaggio. Tour ‘65 è disponibile in due varianti: tradizionale e nelle versione legno in Rovere chiaro e Rovere scuro, per una realizzazione 100% Made in Italy, la soluzione ideale tra tecnologia e leggerezza che vede la collaborazione di Tino Sana con FAS, azienda leader mondiale nel settore dei tavoli da gioco.


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

15

TEMI, STORIE E PERSONAGGI POESIA DEI BAMBINI Il Festival - 7° edizione

MARIO CRESCI Immagini transitive

MOZART, HAYDN, CLEMENTI Il Festival ti conquista

Sabato 18 marzo 2017 , alle ore 16, si terranno presso il Casinò municipale di S.Pellegrino Terme le premiazioni del settimo Festival di Poesia per e dei bambini. Il tema 2017 era: Quando m'arrabbio, quando t'arrabbi. L'iniziativa è organizzata dal Centro Storico Culturale Valle Brembana, in collaborazione con Enti pubblici e privati e il cordindamento del prof. Bonaventura Foppolo. culturabrembana.com

A Mario Cresci, consacrato dalla Biennale di Venezia e dal MoMA, la GAMeC di Bergamo dedica un'antologica destinata a lasciare il segno. Cresci utilizza fotografia, grafica, disegno, installazioni per dialogare con i giovani. A loro rivolge un’open call per la creazione di un’opera collettiva. Sarà una replica di un'opera che Cresci realizzò quasi 50 anni fa. Fino al 17 aprile (con biglietto). gamec.it

Arturo Benedetti Michelangeli protagonista delle prime cinque edizioni. Dopo di lui, tutti i giganti del pianismo mondiale hanno estasiato il pubblico della rassegna top nel mondo del pianoforte da Magaloff a Pollini, da Ashkenazy a Sokolov. Ma anche strumentisti, cantanti e direttori. Sotto la direzione di Pier Carlo Orizio, il Festival per alimenta nuove aspettative. festivalpianistico.it

Sulle Orobie con Pasturs Per un'estate in alpeggio

L'epistolario di Quarenghi si presenta alla Biblioteca Mai

Il progetto In alpeggio d'estate Nasce per creare un clima favorevole ai pastori e ai predatori

Gli eventi A marzo eventi al via con l'epistolario e un concerto a Bergamo Ecco le inizitive 2017

VALLI Svegliarsi all’alba, prendersi cura degli animali, fare il fieno e… partire per la transumanza. Siete pronti a vivere un’esperienza da veri pastori? Torna, dopo il successo dello scorso anno, Pasturs: il progetto che mette in contatto uomo, natura e grandi predatori. Pasturs offre la possibilità a ragazzi maggiorenni di vivere un’estate al fianco dei pastori bergamaschi, per capire come ridurre i rischi conseguenti alla presenza dei grandi predatori sulle Orobie mettendo in comune le rispettive conoscenze. I ragazzi, infatti, forniranno informazioni utili ai pastori in fatto di sostenibilità e gli allevatori consentiranno ai giovani di aiutarli nelle attività giornaliere così da capire quali siano, concretamente, i problemi e le potenzialità degli allevamenti tradizionali. Obiettivo: attuare

Pasturs (2016) misure volte a creare un clima favorevole sia per i grandi predatori che per il mondo dell’allevamento. Sulle Orobie bergamasche, infatti, stanno tornando lupi e orsi e il conflitto tra grandi carnivori e attività zootecniche è una delle cause principali della persecuzione operata dall’uomo nei confronti di questi animali. Ma con efficaci misure di prevenzione è possibile prevenire sia possibili danni agli allevamenti, sia il bracconaggio, diminuendo da un lato il

numero degli attacchi da parte dei grandi predatori e migliorando, dall’altro, la qualità dei pascoli. Gli interessati potranno candidarsi scaricando la modulistica dal sito: www.pasturs.org; o inviando una mail a: pasturs@ wwfbergamo.it entro e non oltre venerdì 7 aprile 2017. Successivamente saranno chiamati a partecipare a un breve corso di formazione gratuito e saranno selezionati per iniziare l’esperienza. Potranno trascorrere un periodo da giugno a settembre (minimo 1 settimana / massimo 3 mesi) in uno dei 6 alpeggi coinvolti, tra Valle Brembana, Seriana e Scalve, in cui sono presenti greggi di ovini di razza “Pecora bergamasca”, bovini e equini, occupandosi di attività come: la sistemazione dei recinti, la sorveglianza del gregge, la gestione dei cani, la sensibilizzazione e l’informazione dei turisti. Gli studenti universitari, inoltre, avranno la possibilità di realizzare tesi e tirocini, con il riconoscimento dei crediti formativi compatibilmente con l’Università frequentata. Per informazioni sul progetto Pasturs: www.pasturs.org.

ROTA IMAGNA Nel bicentenario della morte di Giacomo Quarenghi, il Centro Studi Valle Imagna, il Comune di Rota Imagna e la Comunità Montana, sostengono alcune iniziative con l'intento di mettere in luce la vicenda umana e professionale del noto geometra alla corte di Caterina II di Russia. Nel corso del 2017 saranno presentate nel dettaglio diverse azioni. Primi appuntamenti La prima riguarda la pubblicazione dell'Epistolario, quarantotto lettere a Giacomo Quarenghi conservate alla biblioteca nazionale russa di San Pietroburgo. Il volume, curato da Vanni Zanella e Graziella Colmuto Zanella, che per la prima volta vede la luce, trova origine nel Fondo 977 di manoscritti inediti conservati nella

Trattoria Falconi Dal 1963 alle pendici di Ponteranica è la classica trattoria dei tempi lontani dove si bada più alla sostanza che alla forma.

Via Valbona, 81 Ponteranica (Bg) - Tel. +39 035 572236 - Cell. +39 349 4131424 info@trattoriafalconi.it - trattoriafalconi.it

polifonico e strumentale Ghirlanda musicale (diretto da Marco Maisano) di Musiche di maestri della Cappella Musicale di Caterina II in San Pietroburgo. Il concerto si terrà nella Basilica di Sant'Alessandro in Colonna, alle ore 15.30, e sarà preceduto da una relazione di Fabio Pasquale per illustrare il progetto dell'Altare Maggiore realizzato da Giacomo Quarenghi. L'iniziativa è proposta da Ghirlanda musicale e dalla Parrocchia di Sant'Alessandro in Colonna. Giacomo Quarenghi Biblioteca nazionale russa; già conosciuto e consultato dagli studiosi, ma mai trascritto e divulgato. L'opera è realizzata in collaborazione con l'Osservatorio Quarenghi e il Comune di Rota Imagna, sarà presentato in anteprima assoluta il prossimo sabato 4 marzo, alle ore 11, presso la biblioteca Angelo Mai di Bergamo. Seguiranno poi altre presentazioni in Valle Imagna e a San Pietroburgo. Sempre nella stessa giornata si terrà l'esecuzione del coro

Altri eventi Quest'anno, oltre a queste, seguiranno poi anche altre inziative. In primis la monografia Il Casato Quarenghi e le vicende di una comunità nella prima metà del Settecento, curata da Robert Invernizzi, il volume è basato sullo spoglio dell'archivio notarile di Francesco Quarenghi. Sono poi previste una mostra di testi ed immagini: Dietro la facciata, allestita in Comune e nella BibliOsteria di CÀ Berizzi; e la visita guidata ai monumenti della città imperiale russa in programma per la prossima stagione estiva.


16

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

LE RUBRICHE

Le Ricette LUMACHE ALLA CAMPAGNOLA Gli ingredienti (per 4 persone) 500 g di farina gialla bramata (più 1 ciotola per pulire le lumache) 1 ciotola di aceto bianco 50 lumache 1⁄2 cipolla bianca 200 ml di polpa di pomodoro 1 bicchiere di vino rosso 30 g di burro Olio extravergine di oliva Prezzemolo Alloro Sale Pepe

Le Ricette è la rubrica dedicata al cibo del territorio. In ogni numero del nostro mensile troverete due nuove ricette, e la possibilità di imparare a riprodurle fedelmente tramite una video lezione: scansiona il QR Code in basso. di Massimo Borgognoni Preparazione Le lumache oggi sono un luxury food tra i più rari in circolazione per un prodotto di assoluta eccellenza: il paté di fegato di lumache. Cominciate con la pulizia delle lumache: mettetele in una pentola con cestello adatta alla cottura al vapore, coprite con acqua fredda e fate bollire aggiungendo tre o quattro foglie di alloro. Passata un’ora, scolate e sciacquate in acqua fredda. Estraete il mollusco dal guscio con l’apposita forchetta per crostacei e strofinate man mano nella farina. Sciacquate i molluschi nell’aceto, infine lavate sotto acqua corrente. Fate sciogliere il burro con poco olio in una padella antiaderente. Aggiungete la cipolla tritata e unitevi la polpa di pomodoro, cuocete a fuoco medio coper-

to per circa 5-10 minuti. Regolate di sale e pepe e aggiungete il bicchiere di vino a coperchio aperto finché sarà leggermente sfumato. Unite infine le lumache e cuocete 4045 minuti, aggiungendo prezzemolo fresco. Nel frattempo portate a ebollizione 2 l d’acqua salata, in cui verserete la farina a pioggia. Mescolate con un cucchiaio di legno senza mai fermarvi per 45 minuti. La polenta deve essere morbida. Servitela con al centro le lumache e una spolverata di prezzemolo.

Contenuto digitale Guarda la video lezione

Ti regaliamo un buono sconto del 20% per la tua pubblicità e la stampa di volantini o flyer La promozione è valida per il mensile interValli fino al 30/06/2017 e per ordini superiori a 499,99 euro.

RISOTTO CIPOLLA, SCAMPI, MANDARINO Gli ingredienti (per 4 persone) Per il risotto 320 g di riso Carnaroli ½ bicchiere di vino bianco ½ cucchiaio di cipolla tritata 160 g di crema di cipolla affumicata 2 l di brodo vegetale Olio extra vergine q.b. 60 g di burro 30 g Grana Padano 6 scampi di Sicilia Lime Insalatina croccante Per la composta 80 g di olio extra vergine di oliva 250 g di polpa di mandarino 80 g di mandarini canditi Sale e pepe q.b.

Le Ricette è la rubrica dedicata al cibo del territorio. In ogni numero del nostro mensile troverete due nuove ricette, e la possibilità di imparare a riprodurle fedelmente tramite una video lezione: scansiona il QR Code in basso. ricetta dei fratelli Cerea Preparazione Un piatto veloce e di effetto, in cui le materie prime e la mano di grandi chef regala un piatto che vale il viaggio. Preparate il risotto facendo rosolare in una casseruola la cipolla tritata con un filo d’olio, aggiungete il riso e fatelo tostare. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Continuate la cottura aggiungendo poco brodo per volta. A circa ¾ di cottura aggiungete la crema di cipolla affumicata e, a cottura ultimata, mantecate con burro e Parmigiano. La crema di cipolla affumicata si ottiene facendo affumicare la cipolla e cuocendola fino a farla diventare tanto tenera da poter essere ridotta in purea. In mancanza di adeguati strumenti per l’affumicatura si può arrostire la cipolla intera,

in forno, per circa un’ora fino a che la buccia non sarà scura e crepata e la cipolla morbida all’interno. Mentre cuoce il risotto pulite gli scampi e cuoceteli in padella antiaderente con un filo d’olio. Preparate la composta di mandarino facendo soffriggere in una casseruola l’olio con la polpa di mandarino. Aggiungete i mandarini canditi e regolate di sale e pepe. Frullate e passate con un colino. Servite il risotto con gli scampi, la composta, l’insalatina e una spruzzata di succo di lime.

Contenuto digitale Guarda la video lezione

Il Mensile digitale più il quotidiano online Ora insieme per 6 mesi in offerta speciale

Promozione valida fino al 30/06/2017. Scoprila contattandoci al numero: 035.545100 - int.103


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

17

LE RUBRICHE

Storia di una grande Passione A cura di Margherita P. Studentessa Sono Margherita, una studentessa di 17 anni di Bergamo. Frequento il liceo linguistico, indirizzo compreso nei Licei dell’Opera S. Alessandro «S.B. Capitanio». In questo periodo, per una settimana, sono impegnata per uno stage nell’ambito del progetto «Alternanza Scuola – Lavoro» presso lo Studio di un Avvocato di Bergamo, che mi ha stimolato, insieme alla mia nuova grande Amica Eleonora P. , che frequenta il Liceo «Mascheroni» e che ho conosciuto presso lo Studio durante lo stage che sto frequentando, a scrivere questo articolo sulla mia grande passione: il cavallo o, meglio, «Gladiator», il mio cavallo. Io sono anche molto affascinata dalle lingue e, allo stesso tempo, sono anche molto interessata alla storia dell’arte. Non sono, però, una ragazza solo «studio». Infatti, oltre alla scuola, i miei genitori mi hanno dato la possibilità di coltivare le mie passioni. Una di queste mi è stata trasmessa fin da piccola, ovvero il cavallo e il suo rispettivo sport: l’equitazione. Fin da quando ero bambina ho sempre amato gli animali, in particolare quelli di razza equina. In più, essendo anche mia madre appassionata alla stessa attività, ho avuto la possibilità di frequentare il maneggio; ho potuto, quindi, aiutarla a pulire, a far passeggiare e a sistemare il cavallo prima di tornare a casa. Un ricordo incancellabile per me è quello che ho provato la prima volta che vidi il cavallo di mia mamma, il suo nome era «Brao Bruno». Avevo gli occhi spalancati che emanavano felicità da tutti i pori, poiché con tutta me stessa avrei voluto galopparci tra i campi. Sembrava quasi che mi conoscesse e mi parlasse. Purtroppo, però, essendo così piccola e minuta, risultava troppo pericoloso per me praticare equitazione e, quindi, mi dedicai ad altri sport. All’età di dodici anni, finalmente, potei realizzare il mio sogno. Cominciai il mio percorso con un cavallo della scuola ed iniziai ad ambientarmi in quel mondo che mi era in precedenza sconosciuto. Un giorno, forse uno tra i più belli tra i miei ricordi, con mia grande sorpresa e felicità, mi fu regalato dai miei genitori, un cavallo di nome «Equalitus»: era bianco, anglo-arabo-sardo, piccolino e un

po’ «schizzato», se così si può dire, come chi scrive. Fu davvero il regalo più bello della mia vita. La mia passione, con il passare del tempo, si accentuò al punto che incominciai anche a gareggiare, un po’ in tutta la Lombardia; e poi, pur con mille sacrifici, sempre grazie all’aiuto dei miei genitori e del mio istruttore, riuscii a migliore dal punto di vista sportivo. Questo fatto mi ha aiutato anche a maturare e ad essere maggiormente responsabile, non solo nei confronti del mio cavallo. Infatti, questo sport è anche una «svalvola di sfogo»: appena salgo su Gladiator (che è il nome del mio attuale cavallo), tutti i problemi, i dubbi, le preoccupazioni, le perplessità e le ansie svaniscono, quasi come per incanto o per magia. Cavalcare per ore, nonostante implichi molta fatica, mi rilassa. Spesso, quando le persone mi domandano che sport pratico, reagiscono come se l’equitazione fosse tutto tranne che uno sport, poiché sono convinti che l’unico a faticare sia il cavallo. È difficile capire, per chi non pratica questo sport, cosa sia l’equitazione, che significa anche lavoro di squadra. Il cavaliere è così animato dalla passione che non fa nessuna differenza cavalcare il proprio cavallo con un caldo afoso, oppure con un freddo polare. La mia passione è così forte che io accudisco il mio cavallo con dolcezza e sensibilità: così come credo solo una madre sa fare con il proprio bambino. Quel che è bello (e che mi sembra anche strano) è che tutto ciò non mi costa fatica o, almeno, non mi pare di sentirla. L’equitazione, ma direi la passione per il cavallo – così come qualsiasi attività che si voglia far davvero bene – richiede (ed è assolutamente necessaria ed indispensabile) sempre: passione, costanza e fatica. Avrei potuto parlarvi delle mie altre passioni, ma ho scelto di cercare di dire quanto sia importante per questo sport e, soprattutto, il cavallo; e tutto quello che per me significa. Quel che ho scritto l’ho trovato nel mio cuore e nelle emozioni che il cavallo mi ha dato; attraverso tutto questo, però, ho anche compreso l’insegnamento più importante (che continuano a ripetermi sempre i miei genitori; e che ora – lo prometto - ascolterò di più): «soccorre sempre combattere, senza sosta, per realizzare quello che si desidera».

A cura di Redazione

A cura di Paolo Divizia Notaio L’accettazione dell’eredità con beneficio di inventario. Il chiamato all’eredità, in determinate situazioni di incertezza sulle reali consistenze della massa ereditaria relitta, può optare per l’accettazione c.d. beneficiata. Facciamo il punto con un esperto, il dr. Paolo Divizia, Notaio con sede a Bergamo ed ufficio secondario in Valle Brembana a San Giovanni Bianco.

in modo che i creditori del primo possano soddisfarsi solo aggredendo il patrimonio ereditario».

per l’accettazione e per l’inventario comporta una grave conseguenza per l’erede, il quale sarà considerato erede puro e semplice. Questo vuol dire responsabilità piena e personale anche per i debiti del defunto».

Notaio, possiamo fare il punto sintetico della situazione? «Nei numeri precedenti si è trattato l’argomento della chiamata all’eredità degli eredi del defunto e della possibilità di ciascuno di essi di accettare o rinunziare alla successione, nel termine di prescrizione di dieci anni dall’apertura della successione, momento che coincide con la morte del de cuius. Oggi analizziamo una terza possibilità per il chiamato all’eredità, ossia quella dell’accettazione con beneficio d’inventario».

Lo strumento giuridico è interessante. Ma è vero che è complesso e costoso? «Diciamo che è complesso, ma non costoso. Il procedimento, in parole semplici, si articola in più fasi. Per prima cosa, l’erede – qualora decida di accettare con beneficio d’inventario – deve effettuare presso un Notaio la propria dichiarazione di accettazione nelle forme previste all’art. 484 c.c.. In secondo luogo, affinché la dichiarazione sia valida e abbia gli effetti propri del beneficio d’inventario, essa deve essere preceduta o seguita dalla redazione dell’inventario dei beni ereditari. Di regola (ma ripeto, vi sono molte varianti procedurali) l’inventario va redatto nel termine di legge di 3 mesi, con decorrenza diversa a seconda che il chiamato all’eredità sia o meno nel possesso dei beni ereditari».

«Fossi io il sindaco...». Quanto volte abbiamo sentito questa affermazione, magari durante una discussione con gli amici al bar o nel corso di un incontro conviviale con parenti e conoscenti. Si, perché oltre che essere un popolo di 60 milioni di Commissari Tecnici della Nazionale di calcio abbiamo, nel nostro intimo, il desiderio di poter decidere qualcosa per il nostro Paese, magari in barba a tutte le normative, gli ostacoli e le lungaggini burocratiche. Senza sapere chi fa che cosa e dove si può fare. Spesso riceviamo segnalazioni da parte dei nostri lettori in merito alle decisioni prese (o non prese) dal primo cittadino del tal Comune e quasi sempre si ritorna su quella affermazione che abbiamo riportato in apertura di questo intervento. E allora abbiamo deciso di stare al gioco. Ogni mese offriremo la possibilità ad un nostro lettore – preferendo contributi da parte di chi non riveste un ruolo nella Amministrazione comunale – di calarsi nei panni del sindaco del suo paese e prendere decisioni in merito al territorio. Mandateci le vostre osservazioni, le idee e le proposte per il vostro comune; verranno pubblicate e se necessario, ne verificheremo la fattibilità. Date un contributo di idee alla vostra comunità. È una risposta a chi, invece che allargare la base partecipativa della gestione pubblica, ha deciso di ridurre il numero dei consiglieri e degli assessori in virtù di un auspicato risparmio economico che rappresenta una goccia nel mare dello spreco e dello sperpero del denaro pubblico

Contatti: Scrivici alla email: intervalli.redazione@gmail.com Oppure chiamaci allo: 035.545100 - int.103 In orario di ufficio ( lun. - ven. h. 10 - 18)

Il parere del Notaio

Cosa si intende per “accettazione beneficiata”? «La scelta del chiamato all’eredità di accettare con beneficio d’inventario è consigliabile laddove il patrimonio ereditario sia composto da beni e crediti del de cuius ma, allo stesso tempo, da passività e debiti di cui, in caso di accettazione pura e semplice, l’erede verrebbe a rispondere anche con il proprio patrimonio. L’effetto principale dell’accettazione beneficiata, infatti, è quello di separare i beni del defunto dal patrimonio personale dell’erede,

Scusi notaio può chiarire meglio questo concetto? «Certamente. Accettare con beneficio d’inventario un’eredità ha come conseguenza più importante quella indicata nell’art. 490 n. 2 del codice civile, ossia che l’erede non è tenuto al pagamento dei debiti ereditari e dei legati oltre il valore dei beni ereditari a lui pervenuti. Quindi il patrimonio personale dell’erede è al sicuro».

Questi termini sono importanti? «Assolutamente sì. Il mancato rispetto dei termini di legge previsti

Ci sono ulteriori adempimenti? «Una volta compiute le formalità iniziali nei termini stabiliti, l’erede, per mantenere il beneficio della limitazione di responsabilità, dovrà rispettare ulteriori prescrizioni stabilite dal codice civile, quali il divieto di disporre dei beni senza l’autorizzazione del giudice e tutte le fasi previste per la liquidazione dei beni ai creditori. Anche per queste ipotesi il mancato rispetto delle norme comporterà la decadenza dal beneficio d’inventario. La fase successiva all’inventario è quella del pagamento dei creditori e legatari, attività che può essere svolta dall’erede, con l’assistenza di un notaio. Esaurita la fase dei pagamenti, l’erede avrà reale contezza di quanto sarà residuato nella massa ereditaria (solo così, cioè, saprà a quanto ammonta l’eredità a sé spettante)».

Contenuto digitale Consulta l'archivio web

Questa rubrica è anche online su inter-valli.com Scansiona il QR Code per accedere ai contenuti.


18

ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

WWW.INTER-VALLI.COM

BENVENUTO AL TURISTA EVENTI IN AGENDA LABORATORIO DIDATTICO 11 e 18 febbraio S.Giovanni B. (loc. Oneta) Costruiamo una maschera. Lab per famiglie. Info e iscrizioni: info@mercatorumepriula.eu CORSO DI DISEGNO Sabato 18 febbraio S.Giovanni Bianco Presentazione del corso di disegno naturalistico a cura di Stefano Torriani. Sala pol., ore 20.45. info@mercatorumepriula.eu CAMPIONATO MOTOSLITTE Dal 18 al 19 febbraio Foppolo (loc. Foppelle) Campionato italiano di motoslitte. valbrembana.eu A.F.A.V.B. Sabato 18 febbraio San Giovanni Bianco Serata sulle principali patologie del frutteto BIO, a cura di Marco Osti. Ore 20.30 presso l'Oratorio. afavb.com CIASPOLANDO CON GUSTO Sabato 18 febbraio Cusio 7° enogastronomico invernale tra le baite d'alpeggio. kairosemotion.it SULLA SCIA DEL DIVERTIMENTO Dal 18 al 19 febbraio San Simone (Valleve) Area neve UISP Bergamo. uisp.it

ALLA SCOPERTA DEL CASINÒ Domenica 19 febbraio San Pellegrino Terme Visite guidate all'interno del Casinò con Associazione Oter. Tel. 0345.21020 valbrembana.eu LA VALLE DEI 5 CAMPI Venerdì 24 febbraio Locatello Alle ore 20.30, ingresso libero. invalleimagna.it UN LOTTO RISCOPERTO Fino al 26 febbraio 2017 Bergamo Un itinerario che apre le porte a luoghi segreti. lacarrara.it FREE SKI ITALIAN TOUR Dal 25 al 26 febbraio Foppolo Quinta tappa del tour italiano. Valido come Coppa Italia. valbrembana.eu

SANPE'S GOT TALENT Dal 25 al 26 febbraio San Pellegrino Terme Spettacolo a cura dell'Oratorio. valbrembana.eu CIAMADA DE MARS martedì 28 marzo Dossena Prepara la ciòca per la ciamada de mars. Dalle ore 20, per le vie del paese. valbrembanaweb.com LA VALLE DEI 5 CAMPI Venerdì 3 marzo Corna Imagna La fattoria sociale. Incontri presso il Municipio, alle ore 20.30, ingresso gratuito e libero. invalleimagna.it

CIASPOLANDO CON GUSTO Domenica 12 marzo Cusio 7° enogastronomico invernale tra le baite d'alpeggio. kairosemotion.it LA BELLA E LA BESTIA Sabato 18 marzo San Pellegrino Terme Presso il teatro del Casinò. Costo del biglietto 5 euro. Tel. 0345.20951 valbrembana.eu TROFEO NIKOLAJEWKA Domenica 26 marzo Foppolo Gara di sci nordico a tecnica classica. Edizione 46 (terzo ciclo). alpini-alta.vallebrembana.org

CARNEVALE A VALTORTA Sabato 4 marzo Valtorta Sfilata di Carnevale. valbrembana.eu

SFILATA DI MEZZA QUARESIMA Domenica 26 marzo San Pellegrino Terme Sfilata di carnevale, dalle 13.30. valbrembana.eu

CARNEVALE A ZOGNO Domenica 26 febbraio Zogno Sfilata di Carnevale.Partenza dall'Area mercato alle 14.30 zognoturismo.it

CARNEVALE SULLA NEVE Sabato 4 marzo Cusio Festa di carnavale nello snow park dei Piani dell'Avaro. kairosemotion.it

ALLA SCOPERTA DEL CASINÒ Domenica 26 febbraio San Pellegrino Terme Visite guidate all'interno del Casinò con Associazione Oter. Tel. 0345.21020 valbrembana.eu

CIASPOLATA IN VAL D'INFERNO Domenica 5 marzo Ornica Ritrovo alle ore 9.30 presso l'Ufficio turistico. Partenza alle 10. Tel. 345.4108538 info@albergodiffusoornica.com

CAMMINATA DI ARLECCHINO Giovedì 9 aprile San Giovanni Bianco 3° edizione. Organizzata in ricordo di Simone Bonzi e Giuseppe Ardigò. valbrembana.eu UNA MINIERA DI GUSTO Domenica 30 aprile Dossena Tour gastronomico, visite guidate e aperitivo in miniera. valbrembana.eu

BENVENUTO AL TURISTA Vuoi inserire un evento? È semplice: inviaci una email all'indirizzo di posta elettronica intervalli.redazione@gmail.com e inseriremo la tua iniziativa in questa apposita sezione.

LA FOTO DEL MESE Carona nei giorni della merla di Gino Galizzi Val Brembana Web Vuoi inviare una foto? Scrivici all'indirizzo email: intervalli.redazione@gmail.com

CINEMA E TEATRO

L'ORA LEGALE Comico Dal 19 gennaio al cinema Regia di Valentino Picone e Salvatore Ficarra

BRANZI Cinema di Branzi Via Follo, 7 Tel. 0345/71088 vicariatoaltavallebrembana.it

In un paese della Sicilia, Pietrammare, puntuale come l'ora legale, arriva il momento delle elezioni per la scelta del nuovo sindaco. Da anni imperversa Gaetano Paganè, lo storico sindaco...

COLLATERAL BEAUTY Sabato 18 febbraio Orari: 21.00 QUA LA ZAMPA! Domenica 19 febbraio Orari: 15.30

PROVA, CHIAMACI PER SAPERE COM’È Tel. 035.42.84.575 - sms 377.20.89.377

ZOGNO Cinema Trieste Via XI Febbraio, 11 Tel. 0345/91051 info@cinematriestazogno.it cinematriestezogno.it

www.agenziaincontridelcuore.it

Ti garantiamo incontri immediati, il primo entro 5 giorni! Incontri reali e non virtuali! Incontri con persone interessanti per te! Incontri con persone che desiderano conoscerti! Tutti gli inconti sono mirati, con persone serie, libere sentimentalmente e motivate! INVIA SM S professio con nome ne ed età al 377.2 0

.89.377

gratuiti

Incontri del Cuore - via Masone, 5 - Bergamo www.agenziaincontridelcuore.it a cio: pochi metri dalleVia Poste Centrali Uffi Costa Volpino, Nazionale 71/A Tel. 035.42.84.575 - SMS 377.20.89.377 035.42.84.575 - SMS 377.20.89.377

Fa r m a c i a

VISINI AUTOANALISI SERVIZI DI TELEMEDICINA

• Holter Pressorio • Holter ECG • Elettrocardiogramma

LABORATORIO GALENICO CONSULENZA ON LINE COSMESI PRODOTTI PER L’INFANZIA PRODOTTI ELETTROMEDICALI

ALMÈ • Via Italia, 2 tel. 035.541269 - e-mail: farmaciavisini@virgilio.it ORARI DI APERTURA TUTTI I GIORNI dalle 8.30 alle 12.30 dalle 15.00 alle 19.30 CHIUSO IL SABATO POMERIGGIO

BERGAMO Teatro Donizetti Tel. 035/416.0611 donizetti.org VIAGGIO MERAVIGLIOSO Domenica 26 febbraio Orari: 16.30 SLAVA'S SNOWSHOW Dal 22 al 26 febbraio Orari: 15.30 - 20.30 LA RECITA DI VERSAILLES Dal 28 febbraio al 1 marzo Orari: 20.30 Teatro Creberg Tel. 035/343434 crebergteatrobergamo.it

L'ORA LEGALE Domenica 12 febbraio Orari: 16.00 - 21.00

SAMUELE BERSANI Giovedì 23 febbraio Orari: 21.00

L'ORA LEGALE Lunedì 13 febbraio Orari: 21.00

PAOLO MIGONE Venerdì 24 febbraio Orari: 21.00

7 MINUTI Giovedì 16 febbraio Orari: 21.00

PARSON DANCE Sabato 25 febbraio Orari: 21.00

LION, LA STRADA VERSO CASA Sabato 18 febbraio Orari: 21.00

SIANI E DE SICA Mercoledì 28 febbraio Orari: 21.00

QUA LA ZAMPA! Domenica 19 febbraio Orari: 16.00

CORRADO AUGIAS Giovedì 2 marzo Orari: 21.00

LION, LA STRADA VERSO CASA Domenica 19 febbraio Orari: 21.00

LA FEBBRE DEL SABATO SERA Il 10 e 11 marzo Orari: 21.00

LION, LA STRADA VERSO CASA Lunedì 20 febbraio Orari: 21.00

GIUSEPPE GIACOBAZZI Venerdì 17 marzo Orari: 21.00

LA RAGAZZA SENZA NOME Giovedì 23 febbraio Orari: 21.00

FEDERICO BUFFA Sabato 18 marzo Orari: 21.00

ALLIED, UN'OMBRA NASCOSTA Sabato 25 febbraio Orari: 21.00

I LEGNANESI Dal 22 al 26 marzo Orari: 16.00 - 21.00


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017 WWW.INTER-VALLI.COM

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

19

IL MERCATO DELLE PULCI OFFRO LAVORO

Fax 0345.92961

OPERAIO MACCHINE CNC Azienda marmi e graniti CERCA. Tel. 0364.42003

MANUTENTORE IMPIANTI TESSILI Anni 27/32, lavoro a giornata con contratto di inserimento. Tel. 035.751344

INTERMEDIARIO Cercasi: anni 25/55 diplomato o laureato. Opportunità di carriera, con concrete possibilità di assunzione a tempo indeterminato. 035.751344 22/45 anni. Patente B. Automunito/a. Diploma Superiore o Laurea. Requisiti: Solare, Spigliato/a, Volenteroso/a, Buona dialettica, voglia di imparare e predisposizione per i rapporti interpersonali. Contratto: Collaborazione iniziale e dopo un percorso formativo possibile ruolo manageriale 0363.910328. INTERPRETE - TRADUTTORE Età 25-28 anni. Patente B Automunito/a. Diploma in Lingue. Ottima conoscenza Inglese e Cinese mandarino. Contratto: Apprendistato. Tel. 0363.910328. PROGRAMMATORE Web deloveper. Titolo di studio: Laurea in informatica, ingegneria informatica e equivalente. Età: dai 22 ai 40 anni. Conoscenza lingua inglese buona; conoscenze informatiche: capacità di programmazione in Java, conoscenza di reti informatiche, sistemi operativi, tecnologie web. Tel.0345.90819 INFERMIERA Età: 23-60 anni. Tel. 0345.90819

RESPONSABILE DI PRODUZIONE Per avvio macchine di tessitura. Anni 18/50. Preferenza Perito Tessile o Industriale. Controllo produzione, manutenzione e magazzino.Tel. 035.751344 OPERAIO Addetto pulizia e manutenzione impianti fognari mediante l'utilizzo di autospurghi. Anni 21/40 con Pat.C. Contratto a tempo determinato. Tel. 035.751344 PROGRAMMATORE Per macchine di maglieria shima con esperienza. Contratto tempo indeterminato. Tel. 035.387770 Fax 035.387211 OPERATORE Miscelazione polveri industria farmaceutica. Richiesta esperienza pluriennale. Formazione: diploma di perito chimico, patentino carrello elevatore; conoscenza norme GMP. Età: 30 - 45 anni. Contratto a tempo indeterminato. Tel. 0345.90819 IMPIEGATA Nel settore contabilità, con esperienza. Età: 30 - 50. Conoscenza inglese e francese. Contratto indeterminato. Tel. 0345.90819

CERCO LAVORO

AUTO - MOTO - BICI

CONTABILITÀ 19enne ragioniera informatica cerca lavoro ramo amministrazione contabilità, reg. fatture, 1° impiego anche part time, libera da luglio. Tel. 3458071856

30 anni. Tel. 327.1545577

BADANTE Donna 34 anni con esperienza CERCA lavoro, anche come donna delle pulizie; disponibilità per tutta la giornata. Tel.3209037218

ELETTRICISTA 19enne cerca lavoro come elettricista apprendista oppure altro 324.8863348

Donna, 42enne, automunita, CERCA lavoro come badante, pulzie o altro. Tel. 328.4236798 Ragazza CERCA lavoro come badante o pulizie. Tel. 339.1435781 Signora 47enne con esperienza come traduttrice russo/italiano CERCA lavoro come badante part time o pulizia uffici o privati o segretaria ufficio. Tel. 328.0534500 Signora CERCA lavoro. Tel. 389.8779965 PIZZAIOLO Ragazzo 35 anni con esperienza di 8 anni e automunito CERCA lavoro come pizzaiolo, anche solo nei weekend.3920355439 Automunito, con esperienza, cerca lavoro in zona ValCamonica. Tel. 329.4612467 34enne, con 9 anni di esperienza. Tel. 380.46030010

CUOCO Italiano con esperienza cerca stagionale o fisso con vitto e alloggio libero subito. Tel. 3487659786

QUALSIASI LAVORO Ragazzo 24enne automunito cerca qualsiasi lavoro, anche trasferte Tel. 388.7549808 AGENTE ASSICURATIVO Agenzia di assicurazioni ricerca n.2 subagenti anche senza esperienza. Offresi formazione, affiancamento, fisso e provvigioni. Inviare curriculum a: gbariselli@libero.it IDRAULICO Ditta cerca apprendista idraulico per lavoro all'estero. Tel. 035.4340002 AZIENDA CERCA una persona da inserire nel proprio organico per il settore vendite. L’operatore sarà incaricato della vendita di spazi pubblicitari sui prodotti editoriali della società MTSM srl. Offriamo alte provvigioni ed autonomia lavorativa. Contattaci al numero di telefono 035.545100 - int.103; orari (dalle 10 alle 18).

BICI CERCO vecchia bici da corsa degli anni '30, '40, '50. Sono appassionato di ciclismo. Tel. 3384284285 VENDO bicicletta da donna usata pochissimo. Tel. 3484460381 RUOTE CON GOMME VENDO 2 ruote complete con gomme nuove per Ducato 185R15 Euro 150. Tel. 360306829 AUTO VENDO Smart Fortwo Coupe km 115000, anno 2015, cambio automatico, benzina, rosso magenta, tetto panoramico. A 2500€. Tel. 349.2278527 VENDO Mercedes 350 SE Daimler berlina del '76; restaurata, a benzina con impianto gpl, cambio automatico, aria condizionata d'epoca, chiusura centralizzata. Presenta vernice sollevata sul cofano motore di 30 x 30 cm; Ferma in box dal 2009. Visibile a Dalmine. Disponibili foto. € 1.300 x gpl e € 1.500 x auto. Per info: gi.boffelli@tiscali.it VENDO Fiat 128 coupè del '76. Km 90.000 da uso quotidiano, smontata e riverniciata 2 anni fa, certificato ASI. Per informazioni telefonare al numero di telefono cellulare 347.3151188

VENDO Fiat 130 A berlina, azzurra; 4 porte, 5 posti; cilindrata 2800 del '74; interamente restaurata e viaggiante; impianto metano; gommata a nuovo; documenti in regola; ferma in box dal 2009. Visibile a Dalmine. Disponibili foto. Richiesti € 1.500 x metano + € 5.300 x auto. Per info: gi.boffelli@tiscali.it MOTO VENDO Lambretta Innocenti cc 125 del '60 euro 2500. Tel. 360.306829 ACQUISTO Ape, scooter, vespe, solo 50cc, anche non funzionanti, ritiro a domicilio, pago contanti. Tel. 392.5061276 KIT DI MOLLE VENDO kit di 4 molle Eibach, per assetto Ford Fiesta, prodotta dal 2005 al 2008, seminuove, usate solo 2000 km, a Euro 100. Tel. 347.9777342 FURGONE VENDO autocarro chiuso, km 170mila, gomme quasi nuove gasolio, 1900cc. Euro 1600 tratt. Tel. 338.8189797 CERCHI IN LEGA VENDO, 4 cerchi in lega Arcasting, 16 pollici, modello Blade, canale FS, 4x10,8, ET 42, foro centraggio 63,4, usati 5000 km adatti per Ford Fiesta, a 150 euro trattabili. Telefonare al numero dicellulare: 347.9777342

DI TUTTO UN PO' CASCO SCIUGACAPELLI Professionale nuovo, amcora imballato, a metà prezzo. Per info: 392.8168394

STUFA A LEGNA Con cerchi e tubi cromati, come nuova 250 euro. Tel. 335.6539233

PELLICCIA VENDO pelliccia di colore bianca. Tel. 328.0534500

ARREDAMENTO BAR Arredamento bar seminuovo completo di banco, tavoli, sedie, attrezzature varie, pronto per riprendere l’attività, vero affare. Tel. 328.8253541

TOM TOM Con accessori, mappe europee, rivelatore auovelox 80 euro. Tel. 3465144525

TOSTAPANE VENDO modello automatico. Mai usato. A 10 euro. Tel. 349.0450808

RASAERBA Elettrico grande, con recupero erba a 100 euro 3465144525

ASPIRAPOLVERE VENDO Samsung 2000 W, con sacchetti di ricambio prezzo trattabile. Tel. 348.0450808

ARREDAMENTI VARI Anche separatamente sedia a dondolo, camera da letto color legno compresa di armadio, comò, 2 comodini , letto matrimoniale, stufa a legna in buono stato. Tel. 3484460381 ARREDAMENTI VARI Sala in noce restaurata, fine '800, 2 mobili, tavolo allungabile e vari mobili piccoli restaurati Tel. 366.2528570 DIVANO Tre posti in tessuto sfoderabile. Info: valentina.aita@tiscali.it TRATTORE VENDO trattore Goldoni 21 cavalli. Tel. 0364.310853

Forbice telescopicopica VENDO forbice telescopica da giardino, per tagli alti 30 euro. 3465144525 PIANTE DI GOJI VENDO in vaso Tel. 366.3968633

SERVIZI DA THE E CAFFÈ VENDO servizio da the e caffè per 12, mai usato. Tel. 348.0450808

STUFA A LEGNA VENDO stufa a legna e carbone, seminuova, con tubi. Tel. 347.4203378

TAVOLO VENDO tavolo scrivania (mis. 130X63 H 74) con 2 ripiani colore frassino. A euro 50. Tel. 035.970143 (orario pasti).

MOBILI VARI VENDO mobili fine '800 in noce e castagno, camere, spicine, cassapanche ed altri oggetti. Tel. 338.2060018

TAVOLO VENDO Tavolino scrivania misure: 100x60 h. 75, con 1 ripiano + 1 cassetto. Colore betulla. A euro 20. Tel. 035.970143 (orario pasti).

PANCA BODY BILDING VENDO BM 530 (nuova) per la pratica del body building a domicilio. Insieme si includono 2 dischi di gomma da 5 kg e 2 dischi di gommada 10 kg , 2 manubri con svariati dischi da 1 e 2 kg, un bilanciere (pieno) body-building 1.75m filettato e relativi blocca dischi. Nuovo, il tutto costerebbero sui 400 euro. Prezzo di vendita: 229 euro. 3899749527

BRACIERE Antico scaldino in rame, tre pezzi, di inizio '900; H.70 cm, L.50 cm.; visibile ad Almè. Disponibili foto. A 200 Euro. Info: gi.boffelli@tiscali.it

ALBUM FIGURINE ACQUISTO album solo calciatori, anche album vuoti ma prima del 1980. Tel. 348.2729400

SEGNATEMPO VENDO rara ricostruzione di apparecchio inglese; 26 x 27 x h. 36, peso circa 10 kg; con viti per posizionarlo orizzontale; funzionamento a scorrimento su piano inclinato; disponibile foto. Visibile ad Almè. A 950 euro. Info: gi.boffelli@tiscali.it

GOMME MULINO BIANCO VENDO collezione (100 pezzi) di gomme del mulino bianco in voga negli anni ‘80. Tel. 3393916150. Zona Ubiale Clanezzo. SCACCHI In avorio certificato con scatola per collocamento e uso scacchiera. Dimensioni circa 50 x 50 e avorio h. circa 7-8 cm.; visibili ad Almè. Disponibili foto. 700 Euro. Per informazioni: gi.boffelli@ tiscali.it

SPECCHIO Inclinabile, inizio ‘900; h 75 cm. circa, L. 45 cm. 25 cm; con cassettino. Visibile ad Almè. Disponibile foto. A 95 euro. Info: gi.boffelli@tiscali.it

STUFA VENDE stufa di ghisa (mis.70x87 cm - profondità 40 cm). Fiamma a vista, in buono stato. Trattative riservate; VENDE stufa a pellet da 7 kW. Ideale per appartamenti di 50 metri quadrati. 200 euro. Gervasoni Isacco, telefono: 339.3605546

FRANCOBOLLI VENDO foglio da 32 francobolli nuovi emessi in occasione della vittoria dello scudetto del Milan per l'anno 91/92. Tel.3929354243 FRANCOBOLLI VENDO centinaia di francobolli nuovi, singoli, in coppia, in quartina. No singolarmente, minimo di 30 pezzi. Creo, su richiesta, anche piccole raccolte di francobolli nuovi o usati come idea regalo per stimolare una passione che si rivaluta con il tempo. Informazioni al numero di tel. 392.9354243 CARRELLO APPENDICE VENDO a € 650 Modello ELLEBI LBC12C/LBF276; rimorchio a cassone chiuso in alto assimilabile a carrello appendice tipo “A” o tipo “B”; L. 200 – l. 120- sbalzo post. 69; portata kg. 280; non necessita di targa propria;foto disponibili; visibile a Dalmine Contattere alla email: gi.boffelli@tiscali.it VENDO a 300 euro trattabili, carrello appendice con coperchio e portapacchi, gomme nuove, usato pochissimo. Chiamare alle 20, cellulare: 3341697283.

INCONTRI DEL CUORE SILVIA 36enne, mai stata sposata. E’ una ragazza volenterosa. Lavora metà giornata fuori casa e l’altro tempo lo dedica all’attività agricola di famiglia. Vuole conoscere un uomo che ami la terra e sia legato alle tradizioni. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377 EDO 45enne, alto moro, ristoratore. Negli anni si è dedicato molto al lavoro trascurando la vita privata. Ha raggiunto obiettivi importanti ed ora vorrebbe prendersi del tempo. Conoscerebbe una donna max 40enne, senza figli che creda nella coppia e nella famiglia. Incontri del Cuore TEL

035.4284575 – SMS 377.20.89.377. SERGIO imprenditore di 54enne, brizzolato, alto, dalla voce profonda. E’ un uomo con la testa sulle spalle, in gamba nel suo lavoro, molto attivo e attento alle esigenze altrui. Conoscerebbe Signora semplice, gradevole e ottimista. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377. LUISA ha 44 anni, minuta, dai dolci occhi verdi. Lavora in ambito sanitario e si sente contenta per questo. Ama dialogare e confrontarsi con le persone. Vorrebbe incontrare un uomo serio

per creare una storia davvero coinvolgente e all’insegna della complicità. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377. INFERMIERA 52enne Marisa è divorziata con figli indipendenti. Ama le piccole gite, il mare ma anche la tranquillità della casa. Valuterebbe la conoscenza di un signore serio dal carattere solare e comunicativo per serio rapporto di coppia. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377. MARCO ha 48 anni, ottimo aspetto ed occhi verdi strepitosi, ma al di là di questo è un uomo

di dialogo, semplice ma coinvolgente. Curioso della vita, ama tenersi aggiornato sui temi di attualità. Lui è geometra, divorziato senza figli. Conoscerebbe una Lei anche con figli della Valcamonica per un rapporto serio ma coinvolgente. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.2089377. IRENE 38 anni, carina. Di lei si rimane colpiti per i suoi occhi verdi chiari. E’ di carattere tranquillo e molto dolce. Ama la sua terra, le montagne, passeggiare. Desidera incontrare un uomo max 50 anni buono, semplice per un serio e duraturo rapporto. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS377.2089.77.

BRUNA 43 anni è impiegata. Sono una donna, simpatica, socievole, molto carina. Non amo le mezze misure, sono molto schietta e mi piace essere diretta. Non sono stata molto fortunata sentimentalmente perchè non ho ancora trovato un uomo vero, serio ed affidabile. Ma sono sicura che l'uomo per me esiste. Cerco una persona speciale, un uomo dotato di semplicità che sappia farmi innamorare. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377. SANDRA ha 59 anni, è vedova con una figlia grande. Lavora

part time al mattino ed il pome riggio lo dedica alla casa. Signora riservata, ama la tranquillità e le cose semplici. Conoscerebbe uomo serio ed affidabile motiva to a relazione di coppia. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377. IVANO ha 34 anni. Si occupa di sicurezza ambientale. Ragazzo dinamico, ama la compagnia degli amici, leggere e viaggiare. Vorrebbe al suo fianco una ragazza allegra, dolce e carina, motivata a coinvolgente relazione di coppia. Incontri del Cuore TEL 035.4284575 – SMS 377.20.89.377.


ANNO X - NUMERO 2 FEBBRAIO 2017

MENSILE DI INFORMAZIONE E DI APPROFONDIMENTO CULTURALE, STORICO E SPORTIVO

WWW.INTER-VALLI.COM

Redditi 2016

Redazione Mod. 730/2017

info@studiocfc.it

035.545100 | int.1

Lo studio associato CF&C incaricato del CAF nazionale dei Dottori commercialisti ed esperti contabili offre anche quest’anno, oltre ai molteplici servizi che già fornisce ad aziende e privati, un’ulteriore prestazione: la compilazione del modello 730/2017. Dal 1 aprile al 7 luglio, potrete fissare un appuntamento per la compilazione della vostra dichiarazione dei redditi con personale altamente qualificato.

V. Locatelli, 49|Almè

www.studiocfc.it

Studio Associato

CF &C.

Costo del servizio Mod. 730 singolo: 45,00 Euro mod. 730 congiunto: 65,00 Euro calcolo IMU: 7,00 Euro a Comune I prezzi riportati non sono comprensivi di IVA. I pagamenti possono essere effettuati con carta di credito o bancomat.

interValli  

Anno X - Numero 2 - Febbraio 2017

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you