Page 1

17 - 22 October 2013 Dolomites (I)

1


www.IMS.bz Indice Kiku. International Mountain Summit .............................................................................................................................. 4 Il programma dell‘IMS 2013.............................................................................................................................................. 4 I protagonisti dell‘IMS 2013 .............................................................................................................................................. 5 IMS Talk ............................................................................................................................................................................. 6 Catherine Destivelle ...................................................................................................................................................... 6 Reinhold Messner ......................................................................................................................................................... 7 Hansjörg Auer ............................................................................................................................................................... 8 Your Mountain Story – Winner of the GORE-TEX® Experience Tour ............................................................................ 9 IMS Discussion ................................................................................................................................................................ 10 Mountain.Stories ........................................................................................................................................................ 10 Mountain Xtreme by GORE-TEX®................................................................................................................................ 11 Coraggio, rischiate! ..................................................................................................................................................... 12 IMS Congress................................................................................................................................................................... 14 BMW – Cosa ci muove? .............................................................................................................................................. 14 Variante alpina mountain bike.................................................................................................................................... 15 Dolomiti Patrimonio Mondiale ................................................................................................................................... 16 Telemedicina e montagna........................................................................................................................................... 17 Eventi del futuro ......................................................................................................................................................... 19 IMS Walk ......................................................................................................................................................................... 20 Escursione con Catherine Destivelle e Hansjörg Auer ................................................................................................ 20 Escursione con Reinhold Messner .............................................................................................................................. 20 Escursione con Stefan Glowacz e David Lama ............................................................................................................ 20 IMS Walk Day supported by BMW.............................................................................................................................. 21 IMS Climbing ................................................................................................................................................................... 24 Climb&Talk by GORE-TEX® .......................................................................................................................................... 24 IMS Bouldering ................................................................................................................................................................ 25 BoulderNight Vertikale 2013....................................................................................................................................... 25 IMS Film .......................................................................................................................................................................... 26 Cinque giorni di settembre ......................................................................................................................................... 26 Paul Preuss - Il sovrano del baratro ............................................................................................................................ 27 IMS Exhibition ................................................................................................................................................................. 28 The Mountaineers ....................................................................................................................................................... 28 DolomiLightning .......................................................................................................................................................... 30 Dolomiten Weltnaturerbe .......................................................................................................................................... 31 2


Paul Preuss – Visionen der Vertikale .......................................................................................................................... 32 IMS Photo Contest 2013 ................................................................................................................................................. 33 Mountain.Lights&Shadows – Montagne in luce e ombra........................................................................................... 33 Allegato ........................................................................................................................................................................... 34 Patrocinio KIKU ........................................................................................................................................................... 34 Valore mediatico e del marchio IMS ........................................................................................................................... 34 Panoramica del programma…………………………………………………………………………..……………………………………………………………………….36

3


Kiku. International Mountain Summit Il Festival della montagna Il Festival della Montagna, Kiku. International Mountain Summit, riunisce amanti della montagna da tutto il mondo. A Bressanone, porta sulle Dolomiti altoatesine, grandi alpinisti, scalatori, professionisti, l’industria dell’outdoor e tutti gli amanti della montagna riportano in vita l’antica tradizione dell’“Abklettern”. L’incontro a fine stagione per raccontare le proprie esperienze, confrontare successi e insuccessi, scoprire le nuove tecniche e tendenze, discutere sul futuro o semplicemente festeggiare con gente che condivide la stessa passione. Un festival caratterizzato da incontri speciali, scambi d’idee, discussioni e congressi su temi controversi. Film e presentazioni catapultano gli spettatori in avventure mozzafiato fra le più alte cime del mondo; mentre escursionisti e scalatori hanno l’opportunità di vivere un’avventura assieme ai grandi nomi, intraprendendo un’escursione in montagna o misurandosi con loro sulla parete di roccia. L’IMS è un festival per tutti, giovani e adulti, amanti dell’arte, della fotografia, dei film di montagna, per amanti degli sport estremi e delle serate in bella compagnia, e per molti altri ancora. Un festival che emoziona. Un festival da vivere! www.IMS.bz

Il programma dell‘IMS 2013 Quest’anno il programma dell’IMS offre nuovamente numerosi eventi. In fondo al documento la panoramica del programma. IMS Talk - Your Mountain Story – GORE-TEX® Experience Tour - Catherine Destivelle - Reinhold Messner - Hansjörg Auer IMS Discussion - Mountain.Stories - Mountain Xtreme by GORE-TEX® - Coraggio, rischiate! IMS Congress - Forum BMW – Cosa ci muove? - Variante alpina mountain bike - Dolomiti Patrimonio Mondiale - Telemedicina e Montagna - Eventi del Futuro

IMS Walk - Hansjörg Auer e Catherine Destivelle - Reinhold Messner - Stefan Glowacz e David Lama - IMS Walk Day IMS Climbing - Climb&Talk by GORE-TEX® IMS Boulder - BoulderNight Vertikale 2013 IMS Film - Cinque giorni di settembre - Paul Preuss - Il sovrano del baratro IMS Exhibitions - The Mountaineers of Manuel Ferrigato - DolomiLightning of Adrian Bischoff - Mountain.Lights&Shadows - Best of the IMS Photo Contest 2013 - Dolomiti Partimonio dell’Umanità - Paul Preuss – Visioni del mondo verticale

4


I protagonisti dell‘IMS 2013 Alpinisti e atleti estremi Hansjörg Benedikt Catherine Hanspeter Stefan Sebastian Andy David Reinhold Seb Silvio Simone Alexander Silvia Ewa

Auer Böhm Destivelle Eisendle Glowacz Haag Holzer Lama Messner Michaud Mondinelli Moro Polli Vidal Wisnierska

AUT GER FRA ITA GER GER AUT AUT ITA FRA ITA ITA NOR ESP POL

Scalatore Scialpinista estremo Scalatrice Guida alpina Scalatore Scialpinista Alpinista cieco Scalatore Alpinista Freerider Alpinista Alpinista Wingsuit Pilot Scalatrice Parapendista

Creutz Dietrich Fawcett Grundy Hellwig Henzler Ilsanker Oelz Podestà Precht Zumwinkel

GER USA SUI GBR GER GER GER SUI ITA GER GER

Redattore rivista STERN Neuroscienziato Avventuriero, Vincitore della GORE-TEX® Experience Tour Gore-Tex Business Leader Giornalista BILD am Sonntag Ex McKinsey Manager Europa Distillatore Esperto di medicina d‘alta quota Attrice, compagna di Walter Bonatti Filosofo Ex-Amministratore delegato Deutsche Post

Brandler Curnis

GER ITA

Alpinista/Cineasta Alpinista/ Imprenditore

Relatori Oliver Arne Mike Lewis Marcus Herbert Hubert Oswald Rossana Richard David Klaus

Ospiti d’onore Lothar Mario

5


IMS Talk Venite a seguire dal vivo le conferenze tenute dai migliori alpinisti e scalatori al mondo, in ambito dell'IMS. Immergetevi nel mondo di questi conquistatori di vette e personaggi bizzarri. Lasciate che i loro racconti mozzafiato vi trascinino lungo gli emozionanti percorsi ad alta quota.

Catherine Destivelle Sabato, 19 ottobre 2013, ore 18.00 – 19.30 Dalla foresta di Fontainebleau alla montagna La presentazione di Catherine Destivelle comincia dai suoi primi passi nel mondo dell'arrampicata e della montagna; passi decisivi che l'hanno portata ad una passione di vita. Un viaggio in verticale, attraverso le sue più importanti salite:  L'apertura in solitaria di una nuova via sui Les Drus  La parete nord dell'Eiger; la prima salita solitaria invernale femminile in 17 ore  La solitaria invernale sulla parete nord del Grandes Jorasses sulla via dello Sperone Walker  La parete nord del Cervino sulla via di Bonatti, prima ripetizione invernale in solitaria Catherine racconterà anche della sua esperienza himalayana: tentativi e successi su Nameless Tower, LatokI, Shishapangma, Makalu, Annapurna... Catherine Destivelle: “È come se l’arrampicata fosse stata inventata nuovamente da Destivelle“, raccontarono entusiasmati i giornalisti e i commentatori sulla giovane francese quando con la sua abilità, la sua preminenza e il suo carisma dominò e incantò il mondo dell’arrampicata sportiva. Per mezzo secolo era la figura dominante nelle competizioni di arrampicata delle donne avendo vinto campionati e coppe del mondo. Dopo avere girato le spalle all’arrampicata si dedicò alle note rotte alpine di questo mondo. È leggendaria la sua ascensione solitaria invernale sul Matterhorn parete nord per la via Bonatti. Nessun’altra donna prima e dopo di lei può registrare successi tali nell’alpinismo. Di ciò parlerà Catherine Destivelle durante l'IMS Talk...

Moderatrice: Eva Maria Bachinger (Libera giornalista – AUT)

6


Reinhold Messner Sabato, 19 ottobre 2013, ore 20.00 – 22.00 „High Risk“ Rischiare per avere successo Reinhold Messner racconta nella sua presentazione “High Risk” di situazioni di grande pericolo e di riuscita gestione del rischio in im-prese in capo al mondo, portando esempi come: Sven Hedin nel deserto di Taklamakan; Shackleton nell’Antartide; Norton, Hillary e la tragedia del 1996 sul Mount Everest. Per Reinhold Messner il fallimento resta un elemento imprescindibile sulla via verso il successo. A volte sono necessari anni per raggiungere un obiettivo. Cosi è stato, per esempio, con la spiegazione dello Yeti (uomo delle nevi), che gli è riuscita, ma non è mai stata accettata oppure con il progetto d’arte del Juval, che sembrava destinata a fallire a causa della burocrazia. Vale sempre la pena tentare di realizzare visioni e avvicinarsi ai propri limiti, anche se si rischia di fallire. “Fare invece di avere” – questo è il suo motto. Accompagnato da immagini, Reinhold Messner porta i suoi ascoltatori nei luoghi più remoti del mondo, per rendere chiaro che nei momenti critici solo l’individuo stesso, le sue convinzioni e lo spirito sono decisivi, mentre gi usuali modelli comportamentali si frantumano. È la forza mentale che ci fa resistere, l’entusiasmo e la volontà di sopravvivere che ci forniscono la motivazione per tentare ogni volta di raggiungere i propri obiettivi: Vinciturus vincero!

Reinhold Messner: Non ci si deve interessare delle montagne per conoscere l’alpinista più famoso dei tempi. Reinhold Messner nacque il 17 settembre del 1944 a Bressanone prima di lasciare la Val di Funes, anni dopo, per conquistare le montagne. Divenne una leggenda nel 1986: per primo scalò tutti i quattordici ottomila. Tuttavia, lasciò, precedentemente ma anche negli anni successivi, tracce fondamentali sia sulle rocce e sul ghiaccio, sia anche nella vita “normale”.

In seguito: Dialogo con Reinhold Messner e Klaus Zumwinkel "Leadership nell'Alpinismo - Leadership nell'Economia" In seguito alla presentazione “High Risk“, avrà luogo un dialogo con due personaggi particolari, Reinhold Messner e Klaus Zumwinkel. Una contrapposizione tra decisioni all’interno del mondo alpino e decisioni nell’ambito economico. Che cosa significa portare una cordata su un ottomila e cosa invece vuol dire dirigere un’impresa e il proprio team? Che cosa può imparare l’alpinista dagli imprenditori e viceversa? Diamo il benvenuto sul palco dell’IMS a Reinhold Messner e Klaus Zumwinkel, entrambi manager e alpinisti che conoscono benissimo le due realtà.Hansjörg Auer

Moderatore: Willy Vontavon (Caporedattore rivista Brixner – ITA)

7


Hansjörg Auer Lunedì, 21 ottobre 2013, ore 20.00 – 21.30 "Intuito" Marmolada "New Wave" e impressioni di una spedizione sull'Isola di Baffin Hansjörg Auer fa parte degli arrampicatori più attivi quando si tratta di superare i propri limiti sulla Marmolada. L’ascesa free solo del “Pesce” è sicuramente una delle prestazioni più memorabili della storia dell’arrampicata alpina. La perspicacia comunque non è limitata soltanto all’arrampicata. Hansjörg racconta anche dei suoi compagni di arrampicata e delle leggende dell’alpinismo che servono a lui come esempio e lo ispirano nelle sue imprese. Successivamente, narra della impressionante prima ascensione della via “Bruderliebe” per lui personalmente molto intensiva e della prima libera ascesa chiamata “L'ultimo dei paracadutisti“. Entrambe le vie si trovano sulla parete Sud della Marmolada e l’ultima è sicuramente la più difficile via da affrontare senza spit in tutta la zona delle Alpi. Nella seconda parte, Hansjörg accompagna i visitatori in un viaggio verso la Valle Perfection Valley sull’Isola di Baffin, che finora non è mai stata terreno di arrampicatori.

Hansjörg Auer: Nato nel 1984. Guida alpina e insegnante alle scuole medie. Hansjörg ha iniziato con l'arrampicata sportiva all'età di 12 anni. Ha cominciato praticando alpinismo nelle Alpi occidentali e intraprendendo le sue prime spedizioni in Patagonia e nel gruppo montuoso del Karakorum, ma solo nel 2007 si è affermato sulla scena internazionale, dopo il free solo della “Via del pesce” sulla parete sud della Marmolada. Una pietra miliare nella storia dell’arrampicata. Lo scopo di Hansjörg è di mantenere sempre un alto livello nell’arrampicata sportiva e di trasferire tale grado di difficoltà anche sul campo alpino. Ciò che lo soddisfa maggiormente è quando gli riesce ciò, con un minimo di sicurezza in una ripetizione in velocità di una via, una grande parete o una prima salita. Fa lo stesso se su ghiaccio o roccia. Oggi vive come scalatore professionista in Ötztal, Austria. Highlights della sua carriera: • Arrampicata in stile alpino fino all‘11° grado di difficoltà. • Free solo della “Via del Pesce” – Marmolada • Spedizioni in tutto il mondo. Dal Karakorum/Pakistan a Baffin Island/Canada • Apertura di “The Door” (la via più dura del Circolo Polare Artico) • Prima libera di “L'Ultimo dei Paracadutisti” (una delle vie senza chiodi più difficili nelle Alpi) • Arrampicata sportiva fino al grado 8c+

Moderatore: Alex Ploner (Moderatore, Event Manager – ITA)

8


Your Mountain Story – Winner of the GORE-TEX® Experience Tour Venerdì, 18 ottobre 2013, ore 18.30 – 19.30 “Come le montagne hanno trasformato la mia vita” In ambito del concorso GORE-TEX® Experience Tour abbiamo cercato un appassionato di montagna, che ami esplorare la natura e abbia da raccontare una particolare avventura. Mike Fawcett ha convinto la giuria. Nella sua presentazione racconterà delle sue esperienze in montagna che spesso si sono concluse in modi non previsti, al di fuori del normale. Mike ha scalato rinomate montagne in tutto il mondo e l’imparare a scalare qualcosa di reale lo ha portato ad aprire gli occhi su una nuova realtà rispetto al suo passato. In ambito dell’IMS Mike condivide ciò che ha vissuto, imparato e visto.

Moderatore: Emanuele Esposito (Presentatore – ITA)

Avventuriero, esperto di marketing Mike Fawcett è nato in Canada e vive oggi in Svizzera. Venti anni di esperienza lavorativa in imprese come la IBM, Shell & Microsoftst lo hanno reso un vero e proprio esperto in marketing. Le sue abilità comunicative, organizzative e strategiche lo hanno portato lontano sia nel mondo del lavoro che nella vita privata. Sempre più lontano lo portano le sue avventure ai confini del mondo.

9


IMS Discussion Relatori di alto calibro, esperti del settore e grandi nomi dell'alpinismo introducono al tema trattato, per poi affrontarlo da diversi punti di vista in un podio di discussione. Entra nell'arena con noi. Questo è un luogo per idee innovative, opinioni e metodi inusuali.

Mountain.Stories Giovedì, 17 ottobre 2013, ore 20.00 – 22.00 Racconti di montagna da vivere e provare Nell’ambito della discussione "Mountain.Stories" vi presenteremo persone della vita quotidiana e della vita professionale, di varie lingue e culture, con il loro accesso molto personale al mondo della montagna e le loro avventure. Le realtà dei protagonisti sul palco sono molto diverse ed eccezionali, ma hanno una cosa in comune, la montagna come compagno di vita in tutte le sue sfaccettature. Nelle storie di queste persone, la montagna gioca un ruolo importante come scenario di vita, ma anche come punto centrale nella ricerca del senso di vita. L’ascoltatore entra in contatto con il narratore e si ritrova nelle sue descrizioni o impara a conoscere nuovi punti di vista e un orientamento diverso che solleva domande e fa riflettere. "Mountain.Stories" è un gioco di alternanza tra intrattenimento, esperienza, stupore, ammirazione e nuovo orientamento. Un incontro che lascerà le sue tracce. Herbert Henzler, Rossana Podestà e Hubert Ilsanker – tre vite tra cinema, playboy, quotazioni, grappe e montagne. Daremo il benvenuto a tre personaggi con caratteri molto contrari. L'ex top manager e professore Herbert Henzler racconta come vive la sua passione grazie a Reinhold Messner tra appuntamenti come membro del consiglio di amministrazione del FC Bayern München e capo della filiale europea di McKinsey. Parlerà di argomenti di grande importanza sia in montagna, sia in economia come anche nella vita quotidiana come ad esempio il rischio, la ricerca del senso di vita, la vita tra successo e insuccesso e il percorso al limite. Rossana Podestà racconta della vita clamorosa dei grandi film al fianco di attori e registi famosi, ma anche della sua montagna vissuta come compagna di vita del leggendario alpinista Walter Bonatti. Una storia colma di esperienze e incontri molto diversi. Negli anni ’60, il suo nome veniva pronunciato insieme a nomi di attrici molto famose come Liz Taylor e Ava Gardner, posò per l’edizione italiana di Playboy e più tardi trovò il senso della vita in montagna, anche se lei stessa si è sempre definita una "non credente". Una vita senza portatile e senza telefonino – è così che Hubert "Hubsi" Ilsanker della Baviera vive la sua vita. Il distillatore di Genziana, carpentiere, raccoglitore di radici, musicista e scrittore di libri, alimenta la nostalgia di chi vede ancora nella montagna il luogo adatto dove poter vivere le vecchie usanze e la familiarità. È un conservatore delle tradizioni e della lentezza. Il suo posto di lavoro si trova nelle capanne vecchie della distilleria Grassl a Berchtesgaden sopra il Königsee. Porta gli ascoltatori e lettori dei suoi libri e racconti a conoscere il suo particolare lavoro tra le montagne dove la natura stabilisce il ritmo di vita e dove lo stress e la fretta restano giù in valle. Mentre i giornalisti famosi, Alessandro Filippini (Gazzetta dello Sport, Mondadori, Motta Editori), Verena Gruber (Ö1 –ORF) e Michael Ruhland (Der Bergsteiger, Süddeutsche Zeitung) intervisteranno i protagonisti, lo spettatore immergerà nel mondo di montagna che da un lato conosce personalmente e dall’altro gli è molto alieno.

10


Protagonisti:  Herbert Henzler (Ex McKinsey Manager Europa - GER)  Rossana Podestà (Attrice, compagna di Walter Bonatti - ITA)  Hubert Ilsanker (Distillatore - GER) Moderatori:  Alessandro Filippini (Giornalista Gazzetto dello Sport - ITA)  Verena Gruber (Libera giornalista, moderatrice Ö1 – ORF - GER)  Michael Ruhland (Caporedattore rivista Bergsteiger - ITA)

Moderatore IMS Opening: Emanuele Esposito (Moderatore – ITA)

Mountain Xtreme by GORE-TEX® Domenica, 20 ottobre 2013, ore 19.30 – 21.30 Mountain Xtreme – spostare i limiti in montagna

L’immagine romantica di escursionisti allegri o della cordata soddisfatta in vetta è molto diffusa ma negli ultimi anni si è sviluppata di più in più la tendenza dell’estremo in montagna. Le esperienze devono andare più in alto, più lontane, essere più veloci, insomma, essere sempre più estreme. È la fama, l’egoismo, l’adrenalina o 11


l’autorealizzazione che conta? Un volo con la tuta alare a una velocità fino a 250 km/h, l’alpinismo a velocità con l’obiettivo di essere il più veloce oppure nuove e rocambolesche prime ascensioni per essere il primo. Che cosa spinge lo sportivo estremo ad andare verso obiettivi sempre nuovi, quale ruolo hanno i media e qual è la responsabilità degli sponsor? Freeskiing, parapendio, BASE jumping, arrampicata libera – gli estremi in montagna sembrano non conoscere confini. A che punto però si può stabilire un limite tra autorealizzazione e autodistruzione e quali responsabilità hanno gli atleti e i team verso la montagna e la natura ma anche verso altri atleti che li prendono come modelli? Da quale momento in poi l’extreme è estremo e si può vivere una vera avventura solo attraverso l’estremo? In più affronteremo la domanda come famiglie e amici riescono a sopportare l’incertezza che ogni “Arrivederci” potrebbe essere l’ultimo. In quattro interventi avvincenti, diversi atleti presenteranno se stessi, le loro discipline sportive e le loro vite dal punto di vista degli “estremi in montagna”. In seguito apriranno il dibattito con numerosi interlocutori interessanti parlando dell’argomento “Mountain Xtreme – spostare i limiti in montagna”.

Protagonisti:  Benedikt Böhm (Scialpinista estremo - GER)  Oliver Creutz (Redattore rivista STERN - GER)  Stefan Glowacz (Scalatore - GER)  Lewis Grundy (Gore-Tex Business Leader - GBR)

   

David Lama (Scalatore - AUT) Seb Michaud (Freerider - FRA) Alexander Polli (Wingsuit flyer - NOR) Silvia Vidal (Scalatrice - ESP)

Moderatore: Till Schenk (Moderatore - GER)

Coraggio, rischiate! Martedì, 22 ottobre 2013, ore 20.00 – 22.00 Il Rischio come opportunità di sviluppo e crescita Mentre le avventure di pochi avventuristi che cercano di superare i propri limiti diventano sempre più pericolose, la grande maggioranza della nostra società sembra essere schiacciata dal comfort di una vita quotidiana e professionale spesso poco clamorosa. La disponibilità al rischio passa spesso in secondo piano. Cambiamenti creano paure e insicurezze. Gli scienziati sanno che gli esseri umani in realtà non tendono a evitare il pericolo, ma cercano invece di evitare una perdita. Così l’autista cerca di evitare di perdere l’aereo correndo a una velocità elevata e di conseguenza rischiando di più. La discussione in occasione dell’IMS intitolata “Coraggio, rischiate!“ cerca di contrapporre due posizioni, quella delle persone disposte a rischiare e quella di chi teme di rischiare. Non a caso esiste il detto: Chi non rischia, non rosica. Lo sviluppo personale e professionale richiede una disponibilità più elevata al rischio. Sul palco dell’IMS si incontreranno protagonisti che hanno una cose in comune, un’impresa rischiosa che ha lasciato le sue impronte. Tutti loro hanno rischiato e sanno come ci si sente in tale situazione. La loro vita è cambiata grazie a queste esperienze. L’alpinista, il medico, la sportiva e il giornalista hanno cercato un limite, poi l’hanno superato 12


rischiando di morire. Queste persone raccontano delle loro esperienze, delle loro opportunità grazie alla loro disponibilità al rischio, il continuo desiderio di voler rischiare e l’effetto che produce la disponibilità al rischio sulla propria vita. Protagonisti:  Arne Dietrich (Neuroscienziato - USA)  Richard David Precht (Filosofo - GER)  Ewa Wisnierska (Parapendista - POL)

 

Oswald Oelz (Esperto di medicina d'alta quota - SUI) Marcus Hellwig (Giornalista BILD am Sonntag - GER)

Moderatore: Florian Rudig (Moderatore - AUT) Partner:

13


IMS Congress Gruppi d'interesse nazionale e internazionale si avvalgono della piattaforma IMS Congress per discutere e analizzare tematiche avveniristiche riguardanti la montagna. Apprezzati specialisti del settore si scambiano opinioni, trasmettendo contemporaneamente a tutti gli interessati il loro prezioso sapere.

BMW – Cosa ci muove? Venerdì, 18 ottobre 2013, ore 15.00 - 18.00 Cosa ci muove? La mobilità è un bisogno primario dell’uomo. Ma quanto mobili siamo veramente nel nostro quotidiano? Cosa ci spinge a muoverci? Come si differenziano gli approcci alla mobilità nei diversi Paesi del mondo? Il Forum BMW vuole analizzare, fino a che punto la mobilità come mezzo strumentale è correlata alla mobilità come fine a se stesso. Un viaggio dai principi del movimento alla mobilità in senso moderno, fino alle tipologie avanguardiste, come l’elettromobilità.

Il Forum BMW invita persone che si occupano nel privato o professionalmente con qualsiasi forma di movimento. Insegnanti di educazione fisica, fisioterapisti, alpinisti, scalatori, politici e scienziati che si dedicano ai concetti di mobilità, gruppi ecologici, associazioni di montagna, guide alpine, gestori di skilift e pianificatori del traffico.

Relazioni:  Mobilità a scopo di movimento – Prof. Dr. Jürgen Beckmann  Mobilità come mezzo strumentale – Dr. Peter Phleps  Green Mobility in Alto Adige - Harald Reiterer

Discussione con il pubblico, con:  Dr. Peter Phleps (Istituto per la ricerca sulla mobilità (IFMO) a Monaco in Baviera - GER)  Prof. Dr. Jürgen Beckmann (Psicologo dello sport all’università tecnica di Monaco in Baviera - GER)  Harald Reiterer (Coordinatore provinciale del progetto Green Mobility Alto Adige - ITA)  Benedikt Böhm (Scialpinista estremo - GER)  Herbert Dorfmann (Parlamentare europeo - ITA)  Thorsten Mattig (Sviluppo strategico e innovazione per la BMW Group - GER)

14


Moderatore: Ralf Exel (Moderatore – GER) Organisatore:

Partner:

Variante alpina mountain bike Sabato, 19 ottobre 2013, ore 09.00 – 13.00 Partendo insime per nuove vie Il mountain biking è uno sport rafforzante, ecosostenibile e soprattutto divertente. Moltissimi mountain biker cercano l’avventura in montagna in una dimensione allargata e usufruiscono dell’infrastruttura alpina: sentieri, malghe e rifugi. Vivono il loro piacere di muoversi cercando allo stesso tempo la compagnia degli altri, la ricreazione, l’allenamento e un equilibrio tra lavoro e tempo libero. Il mountain biking è uno sport che offre molte possibilità ed è proprio per questo che è diventato uno sport di massa. I mountain biker oggi fanno parte dell’ambiente alpino tanto quanto gli escursionisti, alpinisti e scalatori. Le diverse sezioni dell’Alpenverein, come rappresentanti degli interessi di tutti gli appassionati di montagna e gli amanti della natura, sono già da anni confrontati ampiamente con la tematica: come addetti alla manutenzione conoscono il bisogno di lavoro derivante dall’utilizzo dei sentieri da parte dei ciclisti, si occupano della segnaletica e conoscono la discussione attorno alle domande di responsabilità giuridica in connessione con l’utilizzo dei sentieri. Inoltre, molti dei soci stessi esplorano le montagne non solo a piedi ma anche in bicicletta, infatti circa il 30 percento di tutti i soci dell’Alpenverein sono dei mountain biker. L’ampio sviluppo durante gli ultimi anni, dal progresso tecnico alla comunicazione attraverso i nuovi media, ha rafforzato il fatto che a volte l’atteggiamento verso il mountain biker in montagna diverge, sia all’interno che all’esterno dell’Alpenverein. Ora, l’Alpenverein ha affrontato questa sfida, da un lato per rendere possibile a tutti gli appassionati di montagna, sia escursionisti che mountain biker, l’avventura in montagna il più piacevole possibile e basata sul rispetto reciproco. Dall’altro lato per evitare leggi imminenti e regolamentazioni complesse e per rafforzare la consapevolezza di un utilizzo sostenibile dell’infrastruttura (sentieri escursionistici o alpini). In occasione di questo convegno, l’Alpenverein desidera analizzare in dettaglio la situazione attuale in riferimento alla tematica e vuole presentare le sue posizioni generali e di condotta. Esperti internazionali discuteranno sulle domande: come si può integrare il mountain biking tra le discipline di montagna tradizionali senza creare conflitti? Quali occasioni e possibilità offre questa variante dell’escursionismo alla persona singola, alle associazioni alpine e al turismo? 15


Il convegno è indirizzato a tutti i rappresentanti di interessi e fornitori di servizi nell’ambito del mountain biking, ad esperti, operatori del turismo, addetti alla manutenzione dei sentieri, guide MTB e a tutti gli interessati. Moderatrice: Annegret Vescoli (ITA)

Organisatoren:

Dolomiti Patrimonio Mondiale Lunedì, 21 ottobre 2013, ore 13.30 - 17.00 Il valore del Patrimonio Mondiale UNESCO delle Dolomiti

La gestione consapevole e coerente di un territorio riconosciuto Patrimonio Mondiale dell’Umanità: conoscere e capire i valori ambientali, culturali, sociali ed economici del territorio per sviluppare le forti potenzialità rappresentate dal marchio "Dolomiti UNESCO”. Target: comuni ed associazioni turistiche delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO, associazioni ambientalistiche e contadine delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO, guide alpine, personaggi istituzionali e/o di mercato, pubblico.

16


Referenti:    

Philippe Daverio (Storico d'arte e paesaggista, docente universitario - ITA) Annibale Salsa (Antropologo del turismo montano - ITA) Horst Wadehn (Presidente dell'associazione "UNESCO Welterbestätten Deutschland e. V. - GER) Robert Messner (Sindaco del comune di Funes - ITA)

Moderatore: Lucio Giudiceandrea (Journalista, Autore - ITA)

Telemedicina e montagna Martedì, 22 ottobre 2013, ore 09.00 - 18.00 Alternativa o supporto nel trattamento sul campo? Il campo della medicina a livello ospedaliero ed extraospedaliero ha conosciuto in questi ultimi anni profondi cambiamenti e trasformazioni. In particolare l’evoluzione tecnologica delle procedure diagnostiche ha avuto grande sviluppo. L’età media della popolazione occidentale poi, tende a innalzarsi, con conseguente aumento dei malati cronici che necessitano di controlli clinici e strumentali ripetuti. Anche la cultura sanitaria sta lentamente cambiando con maggiore attenzione e consapevolezza nel campo della prevenzione sanitaria. Tutto ciò comporta però un aggravamento dei costi, sempre meno sostenibili, a carico dei sistemi sanitari nazionali, e un allungamento delle liste di attesa. Da queste considerazioni nasce il tentativo e l’obiettivo di trasferire tecnologia diagnostica ed insieme, il controllo clinico, al di fuori delle strutture sanitarie, di raggiungere cioè il paziente, in modo se possibile efficace ed anche economico. Il futuro sarà sempre di più nella de-ospedalizzazione dei pazienti non acuti, o subacuti. Tale approccio appare ancora più importante se consideriamo chi vive in ambiente impervio o chi necessita di cure urgenti, per malori o perché vittima di incidenti difficilmente valutabili nella loro complessità, in ambiente montano. La Telemedicina, che grande sviluppo ha avuto in questi ultimi anni, diventa quindi sussidio necessario ed insostituibile in quelle circostanze in cui la valutazione clinica sul campo risulta difficile se non impossibile, e tende a razionalizzare le risorse umane dedicate, consentendo nello stesso tempo una valutazione diagnostica più ampia e capillare. Il campo della sicurezza in montagna, e nella pratica alpinistica in particolare, ogni anno diventa sempre più protagonista, nella ricerca e pretesa del rischio zero, peraltro improponibile. Grande attenzione quindi alla prevenzione e al trattamento che deve essere più veloce, tempestivo ed efficace possibile. La possibilità di trasmettere dal “campo” i parametri vitali o anche solo dare indicazioni sulla gravità del malore o dell’incidente, ad esempio con indagini diagnostiche effettuate sul posto e comunicate a una centrale operativa, può consentire un ricovero in struttura sanitaria adeguata ed una assoluta maggiore appropriatezza nel trattamento ospedaliero successivo. Da queste considerazioni è nata l’idea, da parte degli ideatori e organizzatori del Master Internazionale in Medicina di Montagna, organizzato dall’Università degli Studi dell’Insubria in collaborazione con l’EURAC di Bolzano, di dedicare all’interno dell’IMS, Kiku. International Mountain Summit, una conferenza sul tema: Telemedicina e 17


Montagna. Lo scopo è quello di far conoscere all’ambiente medico, ma anche ai professionisti e a chi frequenta o vive in montagna, le enormi possibilità offerte da questa nuova specialità medica, presentando la situazione attuale e gli sviluppi che potranno avere le nuove tecnologie in questo campo specifico. Non ci dimenticheremo certamente della parte clinica sul “campo” così come degli aspetti medico-legali legati ad un approccio diagnostico e, talvolta terapeutico, a distanza. I maggiori esperti nel campo della medicina e dell’emergenza in montagna, insieme ad alpinisti professionisti discuteranno poi in una Tavola Rotonda, vantaggi e svantaggi legati al campo della telemedicina, specialità che appare sempre di più valido ausilio, nella futura organizzazione sanitaria a livello nazionale ed internazionale. Programma:  Emanuele Cauchy: "Telemedicine and Mountain"  Guido Giardini: "Telemedicine in alpine ambient and extra European: the example of Resamont center"  Hermann Brugger e Giacomo Strapazzon: "Telemedicine in organized rescue services in mountain and remote areas"  GianFranco Parati: "Remote monitoring in cardiac patient, in impervious enviroment"  Oriana Pecchio: "Telemedicine and Mountain; historical aspects"  Manfred Brandstätter: "New advances of Telemedicine in impervious enviroment"  Jennifer Dow: "Telemedicine in rough environment; the experience of Denali Park"  Alberto Zoli: "Telemedicine in mountain areas, in the system of regional aid"  Waldemaro Flick: "Juridical and Medical-Legal perpectives of the Telemedicine"  Oswald Oelz: "Role of expedition doctor, "mountaineer", in the time of telemedicine. Personal Story"  Renzo Dionigi: "Telemedicine? Yes. but, who is on the other side?" Discussione con:  Mario Casella  Peter Hackett  Peter Bartsch  Ken Zafren  Benjamine Levine  Monika Broadmann

Organizzatori:

Partner:

18


Eventi del futuro Martedì, 22 ottobre 2013, ore 16.00 - 18.00 Eventi del futuro L’uomo ha sempre organizzato eventi. L’incontro pianificato tra persone, con lo scopo dello scambio d’idee, del commercio, del rivedersi è un bisogno radicato. In collaborazione con i “Prestatori di servizi per eventi nell’unione” e il Forum di Bressanone si presenta un congresso mirato a definire lo status quo e il futuro delle manifestazioni. Uno scambio sull’importanza degli eventi per il turismo, sulle difficoltà e necessità degli organizzatori e sulla possibile vastità dell’offerta. Nuovi metodi e idee vengono presentati, pericoli e rischi resi evidenti. Il relatore Andreas Hladky propone ai responsabili marketing di dimenticare tutto quello che sanno sul marketing delle manifestazioni. Timidezza e paura devono cadere.

Presentazione: Andreas Hladky (Relatore dell'Economia dewgli eventi Austria (WKÖ), Event manager)

Registrazione: L’evento è chiuso. In caso d’interesse si prega d’iscriversi entro il 10 ottobre tramite mail a ticket@ims.bz.

Organisatori:

19


IMS Walk Scopri le più belle escursioni dell'Alto Adige con i migliori alpinisti e scalatori del panorama internazionale. Cogli l'occasione irripetibile di conoscere da vicino questi personaggi affascinanti, nel contesto informale offerto dalla natura e dalla roccia. Partner:

Escursione con Catherine Destivelle e Hansjörg Auer Sabato, 19 ottobre 2013, ore 08.00 - 16.00 Escursione sul Monte Fana (2545m) Ore 8.00 partenza dal Forum di Bressanone. Con il bus si raggiunge la stazione a valle della Funivia Plose, con la quale si arriva alla stazione a monte. L’escursione porta sul Monte Fana (2545m) e poi al rifugio Rossalm, dove si pranza tutti assieme. Ritorno in funivia e autobus fino al Forum di Bressanone previsto per le ore 15.00.

Escursione con Reinhold Messner Domenica, 20 ottobre 2013, ore 08.00 - 16.00 Escursione sul Monte Gabler (2576m) Ore 8.00 partenza dal Forum di Bressanone. Con il bus si raggiunge il Berghotel Schlemmer (Rifugio Sci). Passando per la Rossalm si arriva al Monte Gabler (2576m) e si prosegue poi fino al Monte Fana (2545m). Al Rifugio Plose si pranza tutti assieme. Ritorno con la Funivia Plose e in autobus fino al Forum di Bressanone previsto per le ore 16.00.

Escursione con Stefan Glowacz e David Lama Domenica, 20 ottobre 2013, ore 08.00 - 16.00 Escursione sul Monte Telegrafo (2486m) Ore 8.00 partenza dal Forum di Bressanone. Con il bus si raggiunge la stazione a valle della Funivia Plose, con la quale si arriva alla stazione a monte. L’escursione porta lungo l’Alta Via di Bressanone fino alla Malga Ochsenalm/Malga dei Buoi, passando per la Forcella Plose si raggiunge il Telegrafo (2486m). Al Rifugio Rossalm si pranza tutti assieme. Ritorno in funivia e autobus fino al Forum di Bressanone previsto per le ore 16.00.

20


IMS Walk Day supported by BMW Domenica, 20 ottobre 2013, ore 08.30 - 16.00

Le escursioni IMS (IMS Walks) con la partecipazione dei migliori alpinisti fin dal principio fanno parte degli eventi culminanti del Kiku.International Mountain Summit. Con l’IMS Walk Day supported by BMW quest’avventura viene posta su una base più ampia. Mentre finora solo pochi ospiti dell’IMS avevano la possibilità di passare un’avventura escursionistica in compagnia di un alpinista famoso, nel 2013 tutti gli interessati possono vivere un insieme di natura, escursione, personalità affascinanti e divertimento al rifugio. L’IMS invita alla grande giornata escursionistica sulla Plose domenica 20 ottobre. Dalle ore 8.30 alle ore 12 alla stazione a valle della cabinovia Plose tutti i partecipanti saranno accolti con un cocktail di benvenuto della Trendy.Bar. L’andata e il ritorno possono essere effettuati con la cabinovia Plose a soli 5 Euro. Sono valide la BrixenCard e anche la SummerCard. Tutti gli escursionisti possono girare autonomamente sulla Plose e scegliere uno degli itinerari a volontà e a seconda delle proprie capacità.

21


Le presentazioni degli alpinisti Per tutti gli escursionisti interessati il punto d’incontro è la malga Rossalm dove alle ore 12.00 avrà luogo la presentazione del noto alpinista d’eccezione Silvio Mondinelli. Questa discussione sarà presentata e promossa dal Club Alpino Italiano CAI e sarà tenuta in lingua italiana.

Dalle ore 13.30 vi sarà un altro momento di spicco sulla Plose: il Südtiroler Alpenverein (AVS) avvierà la presentazione dell’alpinista cieco Andy Holzer. L’alpinista austriaco permette al pubblico di immergersi nelle sue visioni vissute ed esperienze ai limiti e parlerà di motivazione, successi e sconfitte. Alla discussione parteciperanno anche sua moglie Sabine e il suo vecchio compagno di cordata.

A seguire vi sarà un momento di convivialità con golose delizie preparate nel rifugio o apportate nello zaino e con dell’ottima musica dal vivo. A partire dalle ore 16 si ritorna al Forum dove alle ore 16.30 si parlerà dei 150 anni del CAI. Alle ore 17 avrà luogo la presentazione del film “Paul Preuss – Il sovrano del baratro” da parte di ServusTV con la presenza di Reinhold Messner, Hanspeter Eisendle e il regista Lutz Maurer. L’IMS Walk Day supported by BMW offre un’ottima occasione per passare una giornata d’escursione sulla Plose a fianco di noti alpinisti e nell’ambito del Festival della Montagna IMS. Le imprese e le organizzazioni sono chiamate a mettersi in cammino con amici, collaboratori e clienti. Le famiglie sono tanto invitate quanto i turisti che stanno trascorrendo la loro vacanza in Alto Adige e le associazioni e federazioni che vogliono passare la loro gita d’autunno in questo modo. È l’occasione dello scambio, di conoscersi a vicenda, di ridere insieme, di stupirsi ed ascoltare. Partecipa anche tu e cammina con noi il 20 ottobre durante l’IMS Walk Day. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Iscrizione: Per motivi organizzativi preghiamo di annunciare la partecipazione iscrivendosi a ticket(at)ims.bz. L’iscrizione è gratuita e non vincolante. I capigruppo sono pregati di annunciare il numero approssimativo dei partecipanti per gruppo, impresa, associazione o federazione.

22


Informazioni importanti:       

Ore 8.30-12.00 Cocktail di benvenuto alla stazione a valle della Funivia Plose Funivia Plose: 5 euro per andata e ritorno Con BrixenCard e SummerCard Funivia Plose gratuita Pranzo alla Rossalm a proprio costo Presentazioni alle ore 12.00 e alle ore 13.30 presso la Rossalm Ritorno al Forum di Bressanone a partire dalle ore 16.00 La manifestazione avrà luogo anche in caso di maltempo.

Testare equipaggiamento outdoor: Si ha la possibilità di testare la scarpa Transalpina GTX di AKU, premiata dall’istituto Stiftung Warentest come miglior scarpa da montagna. Marmot offre altrettanto l’opportunità di testare giacche outdoor di alta qualità.

Supporters:

Partner:

23


IMS Climbing Climb&Talk by GORE-TEX® Sabato, 19 ottobre 2013, ore 09.00 - 16.00 Un'avventura indimenticabile con Stefan Glowacz e David Lama all'IMS 2013 Presented by:

Il marchio GORE-TEX® e il Kiku. International Mountain Summit permettono a pochi fortunati di vivere due giornate all’insegna dell’arrampicata, dello sport estremo e della montagna. Sabato 19 ottobre, Stefan Glowacz e David Lama accompagneranno appassionati dell’arrampicata fra le rocce di Cortaccia, presso la falesia “Morderplotta” (Marderplatte), per scalare insieme e dare utili consigli. Un’occasione unica ed esclusiva per migliorare le proprie conoscenze nell’arrampicata e per passare una giornata in buona compagnia. Prerequisiti:  Grado 6A nella salita da primo  Autonomia nell’assicurazione del partner  Portare: imbragatura, dispositivo di assicurazione (freno), corda, scarpette d’arrampicata, almeno 10 rinvii (Express set), eventualmente casco  Comprensione del tedesco o dell’inglese (purtroppo non ci sarà la traduzione in italiano)  ATTENZIONE: arrampicare e assicurare a proprio rischio e pericolo Il pacchetto contiene:  Sabato, 19.10.2013 o Ore 09.00-16.00 arrampicare con Stefan Glowacz e David Lama  Ore 9.00 incontro al centro congressi Forum di Bressanone  Transfer con l’autobus da Bressanone fino a Cortaccia  Workshop d'arrampicata  Assistenza della guida alpina Hanspeter Eisendle - rock.snow&ice(endle)  Merenda in loco o Ore 20.30 IMS Talk di Reinhold Messner  Domenica, 20.10.2013 o Ore 08.00-15.00 IMS Walk con Stefan Glowacz e David Lamafra i più bei paesaggi dell’Alto Adige o Ore 18.00-20.00 IMS Discussion “Mountain Xtreme” by GORE-TEX® con Benedikt Böhm, Stefan Glowacz, Lewis Grundy, David Lama, Seb Michaud, Alexander Polli, Tanja Valerien e Silvia Vidal Prezzo del pacchetto: 140,- euro Informazioni su: www.IMS.bz -> Programma -> Climb&Talk

24


IMS Bouldering Una parte importante dell’IMS è il programma per scuole con giochi di arrampicata e bouldering alla Vertikale. Le domande di partecipazione aumentano ogni anno! L’anno scorso è stato registrato un numero record di partecipanti: in cinque giorni di arrampicata, 750 studenti e studentesse hanno partecipato al programma di arrampicata. Altri 1000 studenti si erano registrati, ma non hanno potuto partecipare per motivi organizzativi. Speriamo quest’anno di poter dare il benvenuto a questi studenti.

BoulderNight Vertikale 2013 Sabato, 19 ottobre2013, ore 19.30 – 00.00, nella Palestra d'arrampicata VERTIKALE Bressanone L'AVS e la palestra di arrampicata Vertikale di Bressanone invitano alla BoulderNight 2013! Per tutta una notte si arrampicherà fino all'esaurimento delle forze, su boulder esistenti e ulteriori 30 nuovi posizionati per l'occasione. Anche quest'anno non si tratta di una gara tradizionale, bensì di una competizione mirata al divertimento e al confronto tra amici. La serata si conclude con musica dal vivo, risate e festeggiamenti. La seconda tappa della BoulderNight ha luogo il 4 gennaio 2014 nella palestra di roccia di Appiano. La terza tappa, invece, l'8 febbraio 2014 nella palestra Rockarena di Merano.

Iscrizioni e informazioni: Palestra d'arrampicata VERTIKALE Bressanone Am Priel 9 - 39042 Bressanone www.vertikale.it - info(at)vertikale.it Tel: 0472 671066 - Fax: 0472 671077

Gli organizzatori:

25


IMS Film Già da tempo, i film riflettono tutte le sfaccettature tematiche in fatto di montagna. Per conferire una maggiore profondità ai singoli punti chiave dell'IMS, una selezione di classici, reportage attuali e pellicole di grande valore rafforza e completa i diversi punti di vista. Lasciatevi trasportare dalle emozioni sullo schermo.

Cinque giorni di settembre Venerdì, 18 ottobre 2013, ore 20.00 – 22.00 IMS Film&Talk – CINQUE GIORNI DI SETTEMBRE La storia drammatica di cinque persone, cinque destini, una lavina e un record mondiale in Himalaya. Al 30 settembre 2012 il monacense Benedikt Böhm ha stabilito un nuovo record mondiale: in sole 15 ore raggiunge la cima del Manaslu (8.163 m) percorrendo dal campo base i 3.300 metri di distanza senza supporto artificiale di ossigeno. Nello zaino, con sé solamente 2,5 litri di acqua e 20 powergel. Sul palco dell’IMS il protagonista del film, Benedikt Böhm e l’alpinista estremo Sebastian Haag raccontano della loro avventura sul Manaslu e delle riprese del film. Moderatore: Hanspeter Stauber (ServusTV - AUT)

Durata dell‘evento: ca. 90 Min. Lingua: Il film è in lingua tedesca.

Partner:

26


Paul Preuss - Il sovrano del baratro Domenica, 20 ottobre 2013, ore 17.00 – 18.30 IMS Film&Talk – Paul Preuss Il sovrano del baratro Quale personalità deve esser stato Paul Preuss (1886-1913), se dopo 100 anni dopo la sua morte, viene ancora ricordato nel mondo dell’alpinismo, come uno dei padri del “free climbings”? Reinhold Messner scrive: “Nessun altro alpinista ha più rilevanza di Paul Preuss per l’agire alpinistico dei giorni moderni”. La biografia di un grande alpinista. Al termine del film, sul palco dell’IMS, il regista Lutz Maurer (Bergwelten/ServusTV, ORF) e i protagonisti del film, Reinhold Messner e Hanspeter Habeler, raccontano del retroscena storico e delle riprese video nelle Dolomiti. Moderatore: Lutz Maurer (Bergwelten/ServusTV, ORF - AUT)

Durata del film: 50 Min. Durata dell‘evento: ca. 92 Min. Lingua: Il film è in lingua tedesca. Il Talk viene tradotto in italiano. Partner:

27


IMS Exhibition Mostre – Arte e montagna La montagna ha sempre già ispirato gli artisti, sia nell'arte figurativa sia nella pittura, nella musica, nella fotografia o nel cinema. La montagna viene intesa come motivo, spazio vitale e fenomeno, si fa promotrice e forza motivante. Gli artisti trovano nell'IMS uno spazio di rappresentazione. Progetti artistici, mostre ed esposizioni fotografiche vengono presentate durante la settimana del Festival. Lo scopo è di sensibilizzare l'osservatore sul tema della montagna e completare e ampliare i punti di vista sulla montagna.

The Mountaineers 17 – 22 ottobre 2013, Forum Bressanone

Un connubio ideale tra i “ritratti” di famosi alpinisti e paesaggi incontaminati. L‘esposizione “The Mountaineers” presenta una serie di ritratti di alpinisti famosi accanto a immagini di paesaggi astratti, immortalati in un dialogo diretto. Occhi schietti accostati a formazioni rocciose, sguardi colti in un attimo e attimi colti nella natura. Attraverso la sua poesia tagliente, Manuel Ferrigato scruta i paesaggi nell`espressione degli alpinisti. Contemporaneamente posa uno sguardo di passione sulla montagna, come se questa fosse una parte di tutti noi. I primi piani sono sorti nelle 4 edizioni passate dell'IMS (2009-2012). Mentre i paesaggi sono stati scattati in California e nelle Alpi. Luoghi espositivi: La mostra itinerante ha fatto nel 2011 il giro delle principali città dell'Alto Adige, Bressanone, Vipiteno, Merano, Bolzano. Nel 2012 la mostra è stata esposta nell'ambito di vari eventi outdoor come la fiera ISPO Munich 2012, il 60° anniversario del Trento Film Festival, a Lubljana/monfalcone e a Belluno. Nel 2013 i ritratti di Manuel Ferrigato sono da vedere alla fiera Prowinter e Del Tempo Libero di Bolzano, a Merano, Ortisei, Innsbruck, Brunico, etc.

Il fotografo: Manuel Ferrigato 28


Rifiutando il qualunquismo cosmopolita, Manuel Ferrigato ha conferito alle sue opere uno stile inconfondibile. Il suo portfolio è una confessione di passione sincera. Ritratti face to face e paesaggi con prospettive ormai pienamente mature, riflettono l‘affetto profondo per le sue radici. Il fotografo brissinese, che ha studiato disegno industriale a Milano, si è dedicato in un primo tempo alla fotografia di architetture e di interni. Da diversi anni vive e lavora ad Amburgo. Con un linguaggio chiaro e semplice, Manuel guarda ciò che si nasconde dietro facciate monotone, dando vita a scene autentiche tra uomo e natura. präsentiert, sowie auf der ISPO Munich 2012, zum 60. Jubiläum des Trento Film Festival, in Ljubljana/Monfalcone und Belluno.

Supporter: Flamingo è un team giovane e dinamico con l'obiettivo di percorrere vie innovative. Con i più moderni macchinari high-tech rivoluzionano il mercato della stampa digitale in Alto Adige e oltre il confine.

I supporti sono stati creati appositamente per l'esposizione da Metall Ritten, azienda specializzata nella produzione di costruzioni in metallo particolarmente complesse e nella realizzazione di strutture architettoniche di alta qualità.

29


DolomiLightning 15 - 23 ottobre 2013, presso AdlerArt (Via Ponte Aquila 9, Bressanone) Orario: ore 10.00 - 12.00, 15.30 - 19.30 VERNISSAGE – Martedì, 15 ottobre 2013 alle ore 18.30

Gruppo delle Odle illuminato ©Adrian Bischoff

VERNISSAGE: martedì, 15 ottobre alle ore 18.30 nella galleria AdlerArt a Bressanone. L'IMS 2013 presenta in esclusiva la mostra DolomiLightning. Un’esposizione particolare composta da quindici foto in formato grande delle più belle cime delle Dolomiti, illuminate con una particolare tecnica, sviluppata dal fotografo tedesco Adrian Bischoff. Egli si è specializzato in questa tecnica fotografica e immortala cosi le montagne di notte. Adrian rappresenta su tela nera le montagne avvolte nella notte, con luci artificiali, seguendo i principi originari della composizione fotografica, ma in dimensioni ancora mai testate. Ne emergono immagini monumentali di una profondità e mistica sconcertante e affascinante allo stesso momento.Incantano l’osservatore e cambiano gli abituali punti di vista, risuscitano il mondo notturno in montagna di solito così calmo e sconosciuto e ispirano la fantasia del pubblico. Citazione di un visitatore della mostra: "Queste foto sono straordinarie, mostrano le montagne del mio paese in maniera diversa, piene di mistica e rispetto. Adrian ha aperto un nuovo grande capitolo con la sua tecnica d’illuminazione nell’ambito della fotografia." Il fotografo: Adrian Bischoff Adrian è nato il 14.11.1959 a Francoforte, Germania. Ha studiato economia aziendale e iamatologia all’Università LMU di Monaco, ma dopo lo studio ha cambiato completamente direzione inseguendo la sua passione per la fotografia e diventando fotografo autodidatta. Da molti anni lavora autonomamente come fotografo artistico/pubblicitario a progetti su commissione, come anche su idee artistiche proprie. Nel 2000 ha vinto il premio “Louis-Buiton-Award” per un servizio fotografico di moda sott’acqua. Nel 2005 ha vinto il più importante premio di fotografia di moda nel territorio tedesco, il Canon ProFashional Photo Award. Nel 2003 Adrian ha dato vita ad un nuovo progetto di “illuminazione delle montagne” sperimentando con diverse tecniche per creare un prodotto sempre migliore sia a livello fotografico sia logistico. La 30


serie d’immagini risultanti da questo progetto sono esposte a ottobre a Bressanone. Tra il 1992 e il 2012 è stato protagonista di diverse esposizioni fotografiche in Germania, Austria e Svizzera. Adrian è sposato e padre di cinque figli. Website: www.adrianbischoff.eu Supported by:

Dolomiten Weltnaturerbe 17. - 22. ottobre 2013, 1° piano Forum Bressanone

Dolomiti Patrimonio dell'Umanità La mostra esposta racconta in un viaggio virtuale la storia geologica e culturale delle dolomiti dalla loro formazione fino all’attuale conformazione. L’unicità e la straordinarietà di queste montagne le hanno fatto meritare il giusto riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La mostra, articolata su pannelli fotografici corredati da descrizioni in quattro lingue, aiutano il visitatore nella interpretazione delle fotografie stesse, dei luoghi, delle caratteristiche geologiche e morfologiche nonché storiche dell’ambiente dolomitico. La mostra può rappresentare un importante strumento didattico per le scuole che vorranno visitarla.

Supported by:

31


Paul Preuss – Visionen der Vertikale 11. - 26. ottobre 2013, cinema Ex Astra, Via Roma a Bressanone Vernissage – Venerdì, 11 ottobre 2013 cinema Ex Astra Bressanone

Visioni del mondo verticale In memoria al grande alpinista e visionario dal Salzkammergut (Area Salisburghese - Austria). Quest’anno, il 3 ottobre, ricorre il centesimo anniversario della morte di Paul Preuss, colui che ha segnato la storia dell’alpinismo e plasmato il presente. Con il suo impegno per uno stile d’arrampicata puro, privo di supporti artificiali, Paul Preuss è diventato uno dei precursori dell’arrampicata libera. Le sue idee e la sua filosofia hanno formato la scena alpinistica del presente. Le sue prestazioni, ma soprattutto le sue citazioni sono giunte fino ai giorni nostri. Oggi, nell’era della riscoperta dell’arrampicata libera, le convinzioni di Paul Preuss sono attuali come mai prima.

Supporter:

32


IMS Photo Contest 2013 Mountain.Lights&Shadows – Montagne in luce e ombra Premiazione sabato, 19 ottobre 2013, ore 20.30 Motto: "Mountain.Lights&Shadows" – Montagne in luce e ombra Dove c‘è luce c’è anche ombra. Invia la tua foto, nella quale la montagna si presenta come protagonista di un gioco tra luci e ombre. Cogli con la tua macchina fotografica un momento unico: che sia una particolare composizione di luce e colori, un suggestivo panorama, o rocce e vette inondate d’ombra. Mostra attraverso la tua lente di quale fascino e bellezza è capace la natura giocando con la luce. Le date    

Invio immagine: 15.04.2013 – 21.07.2013 Votazione del pubblico: 01.08.2013 – 18.08.2013 Esposizione fotografica: 17.10.2013 – 22.10.2013 a Bressanone Premiazione dei vincitori all’IMS: 18.10.2013 alle ore 20.00

Il KIKU Photo-Award KIKU assegna ogni anno il KIKU Sport Award. Nel 2012 nasce il nuovo KIKU PHOTO-Award. Anche quest'anno vengono premiati i tre vincitori dei premi della giuria del IMS Photo Contest 2013 con un ammontare complessivo di 6.000 Euro. I 3 fotografi finalisti vengono invitati all’IMS in data 19 ottobre 2013, dove vengono informati chi ha vinto il primo premio (vedi premi della giuria). 1. Premio: 3.000 euro 2. Premio: 2.000 euro 3. Premio: 1.000 euro L’esposizione

33


Allegato Patrocinio KIKU La piattaforma internazionale per il mondo della montagna, muove un passo in avanti, ponendosi per i prossimi tre anni sotto il patrocinio della marca di mele KIKU. In questo modo il Festival della Montagna si presenta ora come Kiku. International Mountain Summit. “L’assunzione del patrocinato dell’IMS è un processo di crescita comune e di sviluppo del nostro impegno nel settore sportivo. Da breve siamo sponsor dello scalatore d’eccezione Adam Ondra e della triplice campionessa mondiale di arrampicata su ghiaccio, Angelika Rainer. Per noi è un onore poter mostrare un’importante presenza in ambito di uno dei più rinomati festival di montagna e di poter contribuire allo sviluppo dell’IMS”, così i gestori della KIKU, Thomas e Jürgen Braun. Markus Gaiser, Presidente del comitato organizzativo assieme al partner Alex Ploner, si dicono felici di questo avvenimento: “Assieme a KIKU andiamo sin dall’inizio nuove vie nel marketing dello sport di montagna. Uno dei principali motivi della decisione di KIKU è stato lo studio sulla marca e sul valore mediale dell’IMS, che ne ha attestato un’entità pari a ca. 5 milioni di euro. KIKU accrescerà in futuro tramite l’IMS la propria notorietà a livello internazionale.” Fondatore della marca di mele KIKU, è l’esperto Luis Braun, che nel 1990 durante un viaggio in Giappone ha scoperto la varietà Fuji, dalla quale nacque la Fuji KIKU®8 Brak(S). Oggi la mela premium KIKU viene coltivata in USA, Sudafrica, Sud Corea, Australia e Nuova Zelanda e la domanda supera annualmente la produzione; ciò permette una costante crescita dell’impresa.

Valore mediatico e del marchio IMS Sotto la supervisione dell’Assistente universitario Dott. Oliver Knoll e della Prof. Dott. Sylvia (Consiglio d’amministrazione Prof. Dott. Hans Mühlbacher) von Wallpach, cinque studentesse dell’Univeristà Leopold Franzens di Innsbruck; Anna Gyoval, Johanna Ebenhöh, Katrin Lindenthaler, Ingvild Carstens e Laura Enzinger, hanno effettuato uno studio di ricerca sul valore mediatico dell’IMS 2011 e del marchio International Mountain Summit. Analizzando 991 articoli pubblicati da media print e online, hanno appurato che nel settore dei media l’IMS è riconosciuto a livello mondiale come manifestazione leader nel tema “montagna”. Affermazioni simili provengono da stakeholder, come alpinisti e organizzazioni alpine intervistate miratamente. Il valore mediatico della terza edizione dell’IMS nell’anno 2011 ha raggiunto i ca. 4,8 milioni di euro. Un valore molto elevato per una manifestazione di montagna. La ricerca conferma ciò che studi internazionali hanno già affermato in passato, ossia che manifestazioni di tale grandezza e ben organizzate hanno un alto potenziale per gli sponsor di eventi. Sponsor dell’IMS, tra cui anche la Regione con il marchio ombrello “Alto Adige” e il Comune di Bressanone, possono trarne un valore monetario, il quale supera l’importo del contributo concesso. Lo studio conferma anche che la manifestazione è percepita come poliedrica e di alta qualità. Tutti i coinvolti e i partecipanti sono accumunati dalla passione per la montagna, la quale impregna l’intero programma dell’evento, dalle presentazioni, alle escursioni, al comune “Abklettern”, in cui ha luogo un incontro dall’atmosfera familiare. Le escursioni, IMS Walk, con i grandi alpinisti e scalatori, rappresentano un marchio distintivo per la manifestazione, 34


il quale, a parere dell’Università, potrebbe essere sviluppato ulteriormente. Inoltre la parte attiva del programma potrebbe essere allargata. Dalle ricerche sul valore del marchio IMS è emerso che uno dei punti di forza della manifestazione è la varietà dei coinvolti, sia protagonisti invitati sia pubblico. Altro criterio positivo è la parità di trattamento da parte dell’IMS nei confronti di tutti gli amanti della montagna presenti all’evento. La terza qualità dell’IMS è proprio la comune passione per la montagna. I due organizzatori Markus Gaiser e Alex Ploner, si ritengono soddisfatti dei risultati emersi dallo studio dell’Università; molti dei feedback positivi ricevuti negli ultimi anni hanno ora ottenuto conferma. Gli sforzi e gli investimenti degli ultimi cinque anni si fanno ora ripagare. In tempi come questi, in cui la ricerca di sponsor si è fatta molto difficile, c’è il bisogno di argomentazioni fondate e convincenti per motivare imprese e istituzioni al proprio progetto. Si spera che l’esito della ricerca ci rafforzi nelle trattative dei prossimi anni. Lo scopo non è solo di mantenere la qualità dell’IMS, ma di svilupparla e allargarla a livello contenutistico. Ma ciò è possibile solo attraverso una forte cordata con le organizzazioni alpine, la politica, le imprese e i molti partner dell’IMS.

35


Panoramica programma IMS 2013 Martedì 15.10.2013

Giovedì 17.10.2013

Venerdì 18.10.2013

8.00

9.00

Sabato 19.10.2013 08.00-16.00 IMS Walk 1) Hansjörg Auer e Catherine Destivelle 09.00-16.00 Climb&Talk by GORE-TEX® 09.00-13.00 IMS Congress/Workshop MTB - Mountainbike

Domenica 20.10.2013 08.00-16.00 IMS Walk 2) Reinhold Messner 3) Stefan Glowacz e David Lama 8.30-16.00 4) IMS Walk-Day by BMW con Andy Holzer e Silvio Mondinelli

15.00-18.00 IMS Congress BMW – Cosa ci muove?

15.00

16.00 17.00-18.00 IMS Impulse* Arne Dietrich 18.30-19.30 IMS Talk Your mountain story By GORE-TEX®

17.00 18.30–19.30 Vernissage Adler Art Bressanone DolomiLightning

19.00 INAUGURAZIONE IMS

22.00

9.00-18.00 IMS Congress Telemedicina

14.00–16.00 Award Pionieri delle Alpi *

14.00

20.00

Martedì 22.10.2013

13.30-17.00 IMS Congress Dolomiti Patrimonio Umanità

13.00

18.00

Lunedì 21.10.2013

20.00-22.00 IMS Discussion Mountain.Stories Abklettern

Premiazione Photo Contest 20.00-22.00 IMS Film Cinque giorni in settembre Benedikt Böhm Abklettern

17.00-17.30 Presentazione libro “Walter Bonatti”

16.30-17.00 Presentazione 150 anni CAI 17.00-18.30 IMS Film “Paul Preuss”

17.00-18.00 IMS Impulse Ewa Wisnierska *

16.00–18.00 IMS Congress Futuro degli eventi * 17.00-18.00 IMS Impulse Marcus Hellwig *

20.00-21.30 IMS Talk Hansjörg Auer

20.00-22.00 IMS Discussion Coraggio, rischiate!

Abklettern

Abklettern

18.00-19.30 IMS Talk Catherine Destivelle 20.00–00.00 IMS Boulder BoulderNight Vertikale 2013 20.00-22.00 IMS Talk Reinhold Messner

19.30-21.30 IMS Discussion Mountain Xtreme by GORE-TEX®

--------------------------------------------------------------------

Colloquio con Reinhold Messner e Klaus Zumwinkel Abklettern

Abklettern

*Tali eventi non saranno tradotti simultaneamente in Italiano 36

IMS Cartella programma 2013  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you