Issuu on Google+

L’Assistenza Infermieristica nella Chirurgia Oncologica della Donna

Dott. Pierandrea De Iaco C.P.S. Inf. Angela Avino

Policlinico S.Orsola-Malpighi,


Benvenuti nella Sala Operatoria di Oncologica Ginecologica


Tipologia della Paziente Onco-Ginecologica Ă˜ La fascia di etĂ  delle pazienti onco-ginecologiche:


Tipologia della Paziente Onco-Ginecologica Ø Diagnosi e Stadiazione: 

Diagnosi di benignità/malignità

Studio sulla diffusione della malattia (stadiazione)

Necessità di adeguate procedure chirurgiche di stadiazione (asportazione linfonodi, omento, biopsie peritoneali)


Tipologia della Paziente Onco-Ginecologica Ø Intervento indirizzato verso: 

Concetto di Chirurgia Conservativa

Concetto di Etica Chirurgica


Tipologia della Paziente Onco-Ginecologica Ø Impatto psicologico sulla paziente: 

Timore della diagnosi

Ansia e paura rispetto al risultato

Ansia sulla futura fertilità

Ansia sulla perdita della femminilità


Tipologia della Paziente Onco-Ginecologica Ă˜ Ruolo dell’Infermiere: o Valutazione dei bisogni o Analisi delle paure o Analisi dei meccanismi di adattamento o Guida e sostegno psicologico


La Presa in carico della paziente


Oncologica Ginecologica

LE NEOPLASIE GINECOLOGICHE: OVAIO ENDOMETRIO CERVICE UTERINA VULVA


Chirurgia Oncologica Ginecologica:

Oncologia Ginecologica

Chirurgia Conservativa

Chirurgia Ultraradicale Chirurgia Radicale


Chirurgia Conservativa: Ovaio v

Donne con Tumori borderline

v

Donne con Tumori maligni in stadio iniziale

Ø

Asportazione della massa ovarica in laparoscopia o mini-laparotomia

Ø

Conservazione dell’ovaio interessato (cistectomia)

Ø

Conservazione dell’ovaio controlaterale


Chirurgia Conservativa: Ovaio v Donne giovani da sottoporre a chemioterapia che

potenzialmente compromette la funzione ovarica (carcinoma mammario, linfomi, leucemie)

Ă˜ Crioconservazione del tessuto ovarico in laparoscopia: Ă˜

Asportazione di tratto di parenchima ovarico da conservare in laboratorio a -60° per futuro reimpianto


Chirurgia Conservativa: Endometrio v Donne giovani desiderose di gravidanza con tumore

poco aggressivo (grado 1) in stadio iniziale

Ă˜ Asportazione Isteroscopica della neoformazione con

biopsie endometriali e successiva terapia progestinica


Chirurgia Conservativa: Cervice Uterina v Donne giovani con displasia severa del collo uterino

(CIN) o carcinomi in stadio iniziale

Ă˜ Conizzazione Ă˜ Cervicectomia con Linfadenectomia laparoscopica


Chirurgia Conservativa: Vulva v Donne con lesioni tumorali in stadio iniziale

Ă˜ Asportazione del nodulo neoplastico vulvare


Chirurgia Ultraradicale Carcinoma Ovarico v Donne con tumori avanzati (stadio III e IV)

eventualmente dopo chemioterapia

Ø Asportazione radicale della malattia pelvica

(asportazione di utero, ovaia, sigma-retto e vescica)

Ø Peritonectomia Ø Colectomia Ø Splenectomia Ø Chemioterapia intraperitoneale ipertermica

(HIPEC)


Chirurgia Ultraradicale Endometrio, Cervice uterina e Vulva v Pazienti con tumori in stadio avanzato o in recidiva

pelvica

Ă˜ Asportazione della recidiva o del tumore con gli

organi circostanti: pelvectomia (utero, vagina, vescica, retto, vulva)


Sicurezza in Sala Operatoria î•°Checklist


Sicurezza in Sala Operatoria Posizioni e Azioni intra-operatoria 

La necessità di cambiare rapidamente il campo addominale con quello perineale Ø

La lunga durata degli interventi con rischi di lesioni da decubito e stiramento dei plessi nervosi Ø

Uso di cuscini in gel antidecubito e posizioni ergonomiche

La necessità di ampie laparotomie con possibile accesso pelvico profondo e sottofrenico Ø

Uso di gambali specifici (Allen)

Predisposizione del tavolo operatorio per divaricatori autostatici (Omnitrac, Sattler)

Prevenzione ipotermica della paziente


Sicurezza in Sala Operatoria Controllo del dolore 

L’attenzione verso il controllo del dolore in collaborazione con l’Anestesista sia in fase pre-operatoria , intra-operatoria e nel risveglio

Posizionamento di cateteri epidurali

Valutazione del dolore della paziente

Attento controllo personalizzato


Grazie

“Nuda Veritas” G. Klimt


L’assistenza infermieristica nella chirurgia oncologica della donna