Issuu on Google+

CODICE CIVILE ITALIANO Termini e concetti giuridici principali LIBRO I. Delle persone e della famiglia: • • • •

• •

• • • • • • • • • • •

soggetto giuridico – sujeto jurídico capacità giuridica – capacidad jurídica (è l’idoneità alla titolarità di diritti e di doveri [art . 1 cod. civ.]) capacità d’agire – capacidad de obrar (l’idoneità a compiere validamente atti giuridici [art. 2 cod. civ.]) interdetto legale – incapaz legal/civilmente incapacitado (maggiorenne che si trova in situazione di perenne incapacità a curare i propri interessi; così come il minore non può compiere atti giuridici (quelli eventualmente posti in essere sono annullabili); è nominato un tutore). inabilitato – inhabilitado (è una situazione di incapacità relativa, non così grave da far luogo a interdizione; non esiste una vera e propria rappresentanza legale in capo ad un altro soggetto, ma esiste un curatore (curador) nominato dal giudice che non si sostituisce all’inabilitato, ma integra la sua volontà assistendolo). minore - menor minore emancipato – menor emancipado (è considerato minore emancipato colui che abbia compiuto i 16 anni, ma non ancora i 18, che sia ammesso dal tribunale per i minorenni a contrarre matrimonio. In tal caso il tribunale, su istanza dell’interessato, accertata la sua maturità psico-fisica e la fondatezza delle motivazioni rilevate nell’istanza, sentito il pubblico ministero, i genitori o il tutore (tutor) può con decreto ammettere il minore a contrarre matrimonio. L’emancipazione conferisce al minore la capacità di compiere gli atti che non eccedono l’ordinaria amministrazione. Il minore emancipato può, con l’assistenza del curatore, stare in giudizio sia come attore (demandante) sia come convenuto (demandado). Per gli altri atti eccedenti l’ordinaria amministrazione, oltre il consenso del curatore, è necessaria l’autorizzazione del giudice tutelare. Per gli atti di straordinaria amministrazione, l’autorizzazione, se curatore non è il genitore, deve essere data dal tribunale per i minorenni su parere del giudice tutelare. Qualora nasca conflitto di interessi fra il minore e il curatore, a tutela degli interessi del minore è nominato un curatore speciale) tutela - tutela curatela - curatela persona fisica – persona física persona giuridica – persona jurídica domicilio - domicilio residenza - residencia indirizzo - dirección parentela – parentesco (i gradi di parentela si calcolano sommando le persone e togliendo lo stipite. La legge normalmente ex art 77 cod. civ. riconosce effetti alla parentela soltanto fino al sesto grado) affinità - afinidad comunione dei beni – comunidad de bienes separazione consensuale – separación consensual (istituto giuridico attraverso il quale marito e moglie, di comune accordo tra loro, decidono di separarsi)


• • • • •

• • •

• • •

separazione giudiziale – separación judicial (vi si fa ricorso nel caso in cui non vi sia accordo tra i coniugi e non può pertanto arrivare ad una separazione consensuale. La separazione giudiziale può essere quindi richiesta anche da uno solo dei due coniugi). figlio legittimo – hijo legítimo figlio naturale – hijo natural situazioni giuridiche soggettive – situaciones jurídicas subjetivas (la posizione giuridicamente rilevante di un soggetto di diritto nei confronti di un altro). situazioni di vantaggio e di svantaggio – situaciones de ventata y desventaja (Le situazioni giuridiche soggettive possono essere distinte in attive e passive a seconda che comportino un vantaggio o uno svantaggio per il loro titolare. La forma elementare di rapporto giuridico prevede un soggetto attivo, titolare di una situazione giuridica attiva, alla quale corrisponde una situazione giuridica passiva in capo ad un soggetto passivo. Sono situazioni giuridiche attive: il diritto soggettivo; il potere giuridico; la potestà (potestad consiste nell’attribuzione di un potere ad un soggetto allo scopo di tutelare un interesse altrui); il diritto potestativo (ha per contenuto il potere di un soggetto di produrre determinati effetti giuridici mediante una dichiarazione unilaterale di volontà (ossia un atto giuridico unilaterale di natura negoziale), al quale corrisponde una situazione di soggezione del destinatario, tenuto a subire tali effetti nella propria sfera giuridica); la facoltà (facultad è la situazione giuridica soggettiva del soggetto di diritto che può tenere un determinato comportamento consentito dalla norma. La facoltà di tenere un comportamento è, quindi, l’opposto del dovere o dell’obbligo di non tenere quel comportamento. Il comportamento che si ha facoltà di tenere è lecito); l’aspettativa (v.); l’interesse legittimo (v.). Sono situazioni giuridiche passive: il dovere (deber è caratterizzato da indeterminatezza e dal carattere negativo del comando che impone. È riferito indistintamente a tutti e consiste in una pura astensione dal compiere determinate azioni. Il dovere può assumere la forma ora di un divieto, ora di un comando. Il divieto è un dovere che impone una condotta omissiva, il comando è un dovere che impone una condotta commissiva); l’obbligo (v.); la soggezione (v.); l’onere. situazioni attive e inattive – situaciones activas e inactivas diritto soggettivo – derecho subjetivo (situazione soggettiva di vantaggio riconosciuta automaticamente come degna di tutela nei riguardi sia dei privati sia della pubblica amministrazione). diritto reale – derecho real (è un diritto che ha per oggetto una cosa (in latino res) e la segue indipendentemente dal suo proprietario. Caratteristiche peculiari dei diritti reali sono l’assolutezza, cioè possono essere fatti valere erga omnes, contro tutti, e non solo contro l’alienante; l’immediatezza del potere sulla cosa; l’inerenza del diritto sulla cosa e, infine, l’elasticità (cioè la possibilità di concederli in usufrutto, servitù,ecc.). Nel nostro sistema giuridico sono a numero chiuso, e tra di essi spicca il diritto di proprietà (il diritto reale fondamentale), affiancata dai cosiddetti “diritti reali minori” (o “diritti reali su cosa altrui”), che a loro volta si distinguono in: diritti reali di godimento: l’enfiteusi (enfiteusis), il diritto di superficie, l’usufrutto (usufructo), il diritto reale d’uso, il diritto reale di abitazione, le servitù (o servitù prediali – servidumbres prediales); diritti reali di garanzia: il pegno (prenda), l’ipoteca (hipoteca). diritto di credito – derecho de crédito diritto della personalità – derecho de la personalidad interesse legittimo – interés legítimo (è la pretesa [pretensión] che un atto amministrativo [medida administrativa] sia legittimo, riconosciuta a quel soggetto, che rispetto al potere discrezionale della Pubblica Amministrazione, si trova in una particolare posizione, detta posizione legittimante, rispetto a quella della generalità dei soggetti. Per interesse legittimo si intende quella situazione soggettiva di vantaggio riconosciuta dal legislatore come


intimamente connessa ad una norma che garantisce in via primaria l’interesse generale, di modo che quest’ultimo prevale ove l’amministrazione utilizzi correttamente il suo potere. •

aspettativa – expectativa (è una posizione di attesa di un effetto acquisitivo incerto. Si pensi ad esempio all’aspettativa di cui è titolare l’acquirente di un bene in virtù di un contratto sottosposto a condizione sospensiva non ancora verificatasi. In tal caso il titolare dell’aspettativa è destinatario dell’effetto sperato (l’acquisto della proprietà del bene) ma non ha una pretesa o un potere in ordine alla sua produzione.

obbligo – obligación (è la situazione giuridica soggettiva del soggetto che è tenuto ad un certo comportamento, consistente nel fare, dare o non fare una certa cosa. L’obbligo si può quindi configurare sia come un dovere positivo (fare o dare) che come dovere negativo (non fare); in quest’ultimo caso si parla di divieto.Se un soggetto ha un obbligo nei confronti di un altro, quest’ultimo ha un diritto soggettivo nei confronti del primo.

soggezione – sujeción (si indica la situazione giuridica soggettiva del soggetto che, pur non essendo gravato da un obbligo a seguire una certa condotta, deve tuttavia subire gli effetti del potere di altri. Il termine ricorda la situazione di chi è soggetto all’autorità altrui. L’esempio più chiaro è quello del minorenne, che si trova in soggezione nei confronti dei genitori (o del genitore o del tutore) che esercita la potestà ovvero la tutela del minore nell’interesse dello stesso. Il genitore, infatti, può prendere decisioni e compiere gli atti che il minore, in quanto tale, non può compiere e che tuttavia sono nell’interesse del minore stesso, che può solo subire gli effetti delle azioni del genitore) prescrizione – prescripción (mezzo con cui l’ordinamento giuridico opera l’estinzione dei diritti quando il titolare non li esercita entro il termine previsto dalla legge [art. 2934 cod. civ.]). decadenza – caducidad (perdita della possibilità di esercitare un diritto per il mancato esercizio in un termine perentorio)

• •

LIBRO II. Delle successioni: •

• • • • •

successione legittima – sucesión/herencia legítima (La successione legittima opera quando manca, in tutto o in parte, quella testamentaria (cioè non esiste alcun testamento). In tal caso è la legge stessa che stabilisce la successione dei parenti o del coniuge [art. 566 e seguenti cod. civ.]) successione ereditaria – sucesión ereditaria (processo giuridico che permette agli eredi di subentrare in tutti i rapporti giuridici esistenti in capo al “de cuius”) patto successorio – pacto de sucesión futura (convenzioni di natura reale, od obbligatoria, con le quali, in vista della propria morte, o di quella di un’altra persona, si dispone dei propri o degli altrui beni). erede - heredero legatario - legatario (si definisce legato la disposizione a causa di morte con cui l’autore di un testamento attribuisce ad un soggetto da lui indicato nominativamente, detto legatario, singoli beni a carico dell’eredità) indegnità – indignidad (strumento predisposto dal legislatore per rimuovere un soggetto dall’eredità o dal legato a causa della sua condotta riprovevole nei confronti del defunto. L’indegnità viene considerata come sanzione civile per l’atto illecito posto in essere, ed operando quale causa di esclusione dalla successione spiega i suoi effetti solo dal momento della pronuncia del giudice).


• • • • • • • • • • •

accettazione dell’eredità – adición de herencia (è l’atto con il quale il chiamato manifesta la volontà di essere erede) rinuncia all’eredità – rechazo/repudio de la herencia beneficio d’inventario – beneficio de inventario (consente al chiamato di accettare l’eredità evitando la confusione dei propri beni con quelli del defunto) legittimario – legitimario (sono quei membri della famiglia del de cuius1 cui la legge riserva una quota del patrimonio del defunto, detta appunto quota di legittima o di riserva) testamento - testamento testamento olografo – testamento hológrafo testamento pubblico – testamento público (è il testamento ricevuto dal notaio in presenza di due testimoni) azione di riduzione – acción de reducción (è un’azione che la legge concede ai legittimari per ottenere la reintegrazione della legittima mediante la riduzione delle disposizioni testamentarie e delle donazioni eccedenti la quota di cui il testatore poteva disporre) comunione ereditaria - herencia indivisa divisione dell’eredità – partición de la herencia contratto di donazione – contrato de donación

LIBRO III. Della proprietà: • • •

beni mobili – bienes muebles beni immobili – bienes inmuebles pertinenze – pertinencias (L’art.817 c.c. definisce le pertinenze come le cose destinate in modo durevole al servizio o ad ornamento di un’altra cosa. Sono due gli elementi che caratterizzano le pertinenze: l’elemento oggettivo inteso come la effettiva destinazione di una cosa al servizio o ornamento di un’altra cosa e l’elemento soggettivo inteso come la volontà del proprietario della cosa principale di effettuare la destinazione. Per fare un esempio un garage può essere destinato a pertinenza di un immobile.

• • • • • •

demanio pubblico – dominio público, bienes del Estado patrimonio dello Stato – patrimonio nacional proprietà - propriedad acquisto a titolo originario - adquisición acquisto a titolo derivativo occupazione – ocupación (è un modo di acquisto della proprietà a titolo originario consistente nella presa di possesso di cose mobili che non appartengono ad alcuno (cosiddette res nullius). È regolata dagli articoli 923 e seguenti del Codice Civile). invenzione – invención (modo di acquisto della proprietà a titolo originario). accessione – accesión (modo di acquisto della proprietà a titolo originario). specificazione – especificación (modo di acquisto della proprietà a titolo originario della materia altrui da parte di chi la adopera per formare una nuova cosa). unione e commistione – unión y confusión de bienes (l’accessione di cosa mobile a cosa mobile è una categoria che ricomprende due distinti modi di acquisto della proprietà regolate dall'articolo 939 del codice civile. Se cose mobili appartenenti a diversi proprietari sono unite (è il caso dell’unione) o sono mescolate (nella commistione) in modo da formare un tutt’uno inseparabile, il proprietario della cosa principale diventa proprietario del tutto,

• • • •

1

De cuius hereditate agitur è una locuzione della lingua latina che tradotta letteralmente, significa [il defunto] della cui eredità si tratta


pagando all’altro il valore della sua cosa. Se nessuna delle cose unite o mescolate può essere considerata principale, si avrà comproprietà della cosa risultante dall’unione o dalla commistione, in proporzione del valore delle cose appartenenti a ciascuno). • • • • • •

azione di rivendicazione – acción reivindicatoria azione negatoria – acción negatoria superficie (v.) enfiteusi (v.) usufrutto (v.) uso – uso (è un diritto reale minore di godimento su cosa altrui. Differisce dall’usufrutto per elementi qualitativi e quantitativi: per la limitata misura della facoltà di godimento che attribuisce sulla cosa: l’usuario può servirsene, e fare propri i frutti, limitatamente ai bisogni suoi e della sua famiglia, mentre al proprietario spettano i frutti che eccedono questa misura (art. 1021); per le specifiche modalità del godimento consentito all’usuario, il quale può godere della cosa solo in modo diretto (non può cederla o darla in locazione, art. 1024) e fa propri solo i frutti naturali, ma non anche quelli civili).

abitazione – derecho de habitar (Il diritto reale di abitazione è ancora più circoscritto del diritto di uso: ha per oggetto una casa e consiste nel diritto di abitarla limitatamente ai bisogni del titolare del diritto e della sua famiglia). comunione - comunidad condominio - condominio possesso - posesión usucapione - usucapión azione di reintegrazione o di spoglio – acción reintegratoria o de despojo

• • • • •

LIBRO IV. Delle obbligazioni: • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

prestazione – prestación (gratuita, onerosa) rapporto obbligatorio – relación obligatoria diligenza del buon padre di famiglia – diligencia del buen padre de familia adempimento - cumplimiento inadempimento - incumplimiento mora del creditore – mora del acreedor mora del debitore – mora del deudor responsabilità contrattuale – responsabilidad contractual risarcimento del danno – indemnización del daño novazione - novación remissione – remisión (de la deuda) compensazione - compensación confusione - confusión impossibilità sopravvenuta – imposibilidad sobrevenida cessione del credito – cesión del crédito delegazione - delegación estromissione - expulsión accollo – pago de una deuda ajena obbligazioni pecuniarie – obligaciones pecuniarias interessi legali – interesse legales


• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

anatocismo – anatocismo(????) obbligazioni facoltative - facultativas obbligazioni alternative - alternativas obbligazioni solidali - solidarias obbligazioni divisibili e indivisibili – divisibles e indivisibles contratto - contrato requisiti del contratto – requisitos del c. accordo - acuerdo oggetto - objeto causa – c. forma – f. accettazione - aceptación opzione - opción prelazione - prelación contratto preliminare – c. preliminar condizione - condición termine - plazo effetti reali – efectos reales effetti obbligatori – efectos obligatorios clausola penale – cláusula penal recesso - desistimiento rappresentanza - representación procura – poder, mandato simulazione simulación (absoluta, relativa) invalidità del contratto – invalidez del c. nullità - nulidad annullabilità - anulabilidad vizi del consenso – vicios de consentimiento errore - error dolo - dolo violenza morale – violencia moral rescissione per lesione – rescisión por lesión risoluzione per inadempimento – resolución por incumplimiento diffida ad adempiere – intimación a cumplir clausola risolutiva espressa – cláusula resolutiva risoluzione per eccessiva onerosità sopravvenuta – resolución por mayores costos contratti del consumatore – contratos del consumidor buona fede oggettiva – buena fe (objetiva, subjetiva) tipi contrattuali – tipos de contracto compravendita - compraventa locazione – locación, arrendamiento affitto - alquiler mutuo – m. comodato – c. deposito - depósito trasporto - transporte appalto – obra pública en concesión o licitada mandato – m.


• • • • • • • • • • • • • •

assicurazione - seguro gioco e scommessa – juego y apuesta fideiussione - garantía transazione - transacción titoli di credito – títulos de créditos ripetizione dell’indebito – repetición de lo no debido arricchimento senza causa – enriquecimiento sin causa (ilícito) fatto illecito – facto ilícito responsabilità extracontrattuale – responsabilidad extracontractual danno ingiusto – daño injusto colpa - culpa responsabilità oggettiva – responsabilidad objetiva legittima difesa – legítima defensa stato di necessità – estado de necesidad

LIBRO V. Del lavoro [del trabajo] LIBRO VI. Della tutela dei diritti [de la protección de los derechos]


curso de terminologia giuridica italiana codice civile Beloni