Issuu on Google+

infoprogetto.it

numero 99 - anno IV 27 • febbraio • 2013

il quindicinale via mail del progettista

in questo numero

ILLUMINAZIONE, SOLUZIONI D’ARREDO, ARREDAMENTO PER UFFICIO

I WORKSHOP DI

INFOPROGETTO

Bagno UN CONCENTRATO DI TECNOLOGIA TECEBOX ASSICURA UN RISPARMIO IDRICO DEL 50% E UN’ASSOLUTA SILENZIOSITÀ

E CONTRACT (2a edizione)

Giovedì 28 febbraio 2013, ore 9 - 18 Palazzo Lombardia, Auditorium Testori

Serramenti EVOLUZIONI AD ALTO ISOLAMENTO TERMICO IL SISTEMA TABS™ BY PALLADIO®

Piazza Città di Lombardia, 1 • Milano (MM2 Gioia) PROGRAMMA

Ore 13.45

Ore 9.00

Blog PRONTI PER IL PROSSIMO SALONEUFFICIO? SUL BLOG OFFICE OBSERVER PARERI E ANTEPRIME

Accredito partecipanti

Serramenti

Introduzione al workshop arch. Massimiliano Fadin

CONNUBIO TRA IL SETTORE METALLURGICO E IL MONDO DEI MOTORI SPONSOR UFFICIALE DEL TEAM HONDA GRESINI RACING IN CLASSE MOTOGP

Progetti IL DESIGN NON PRODUCE SOLO OGGETTI, MA ANCHE SOLUZIONI RIQUALIFICAZIONE DELLE AREE TERREMOTATE

I workshop di infoprogetto A MILANO GIOVEDÌ 28 FEBBRAIO 2013 ORE 9 – 18 ILLUMINAZIONE, SOLUZIONI D’ARREDO, ARREDAMENTO PER UFFICIO E CONTRACT

I workshop di infoprogetto I PROTAGONISTI DELLA GIORNATA LE BIOGRAFIE

Ore 9.15

Ore 9.30 L’illuminazione degli spazi aperti di Palazzo Lombardia, nuova sede milanese della Regione Lombardia arch. Giovanna Longhi, consulente PERFORMANCE IN LIGHTING S.p.A.

Ore 9.50 TAVOLA ROTONDA modera arch. Massimiliano Fadin, intervengono: • prof. arch. Gianni Forcolini, Facoltà del Design - Politecnico di Milano Dalla luce elettrica alla luce elettronica: l’innovazione tecnologica nel lighting design • ing. Valerio Cometti, V12 Design Materia e luce: un dialogo intenso • arch. Paolo Cesaretti, IDEA Associazione Italiana Exhibition Designers e arch. Antonella Dedini, Studio Antonella Dedini Illuminazione/marketing alternativo/urban performance: il caso Growing by Numbers

Ore 11.20 Spazio appuntamenti con i partner

Ore 11.50 Naturalmente design Mario Bonacina, titolare VittorioBonacina Since 1889 hand made in Italy

Ore 12.30 Buffet

TAVOLA ROTONDA modera arch. Massimiliano Fadin, intervengono: • Mario Joly, direttore commerciale e Francesco Fiore, senior product manager OBO BETTERMANN Italia Soluzioni per la distribuzione elettrica sotto pavimento • ing. Grazia Manerba, amministratore delegato Manerba S.p.A. “Call di Revo homeoffice e Office+Retrofit per gli architetti” • Donata Brand, responsabile grandi forniture gemino Italia L’integrazione nell’architettura d’interni • Innocenzo Rifino, consulente LetteraG by Giovanardi - Home & Contract Manifattura è progetto • Stefano Corti, direttore generale Life Gate/Team Zero - Rete d’imprese Team Zero. Rete d’imprese e approccio sostenibile

Ore 15.15 Spazio appuntamenti con i partner

Ore 15.45 TAVOLA ROTONDA

modera arch. Massimiliano Fadin intervengono: • arch. Danilo Premoli, Observer Network L’ufficio è social? • arch. Corrado Caruso, amministratore delegato e direttore tecnico D2U - Design to Users Office space planning & design: un trend evolutivo • arch. Alessandro Pierandrei, PIERANDREI ASSOCIATI Workplace per innovare e competere • arch. Alessandro Colombo, Studio Cerri & Associati La sperimentazione in un progetto pilota

Ore 17.15 Dibattito

Ore 18.00 Termine lavori EDITORE ACTION GROUP SRL via Londonio, 22 - 20154 Milano Tel. 02 34538338 - 02 34533086 Fax 02 34937691 info@actiongroupeditore.com www.actiongroupeditore.com

DIRETTORE RESPONSABILE Alfonso Giambelli COORDINAMENTO EDITORIALE Caterina Carpitella REDAZIONE Francesca Ambruosi, Raquel Angelino Valentina Rota

GRAFICA Action Group srl PUBBLICITÀ Action Group Srl Riccardo Fiorina Filippo Giambelli

Testata registrata al Tribunale di Milano Autorizzazione n. 542 del 02-12-2009


infoprogetto.it

numero 99 - anno IV 27 • febbraio • 2013

il quindicinale via mail del progettista

Bagno

UN CONCENTRATO DI TECNOLOGIA

TECEBOX ASSICURA UN RISPARMIO IDRICO DEL 50% E UN’ASSOLUTA SILENZIOSITÀ La nuova versione della cassetta di scarico si presenta in veste ecologica, silenziosa e ultrapiatta. TECE ha ideato e sviluppato una valvola di scarico che permette di regolare facilmente il volume d’acqua dello scarico grande, mentre rimane fisso a 3 litri lo scarico piccolo. Nelle cassette TECEbox da 8 cm di profondità, il settaggio del volume di scarico si può impostare a 4,5 / 6 / 9 litri, mentre nelle cassette TECEbox da 13 cm di profondità il settaggio è più ampio e sono possibili 4 regolazioni: 4,5 / 6 / 7,5 / 9 litri. TECE permette, quindi, un risparmio idrico del 50% rispetto alla maggior parte degli scarichi che utilizzano 6/9 litri. La cassetta TECEbox ha una capienza massima di 10 litri e uno scarico massimo di 9 litri: questo significa che c’è acqua immediatamente disponibile nel caso serva un ulteriore scarico. Su entrambi i modelli di cassette (da 8 cm e da 13 cm), TECE ha installato una valvola di carico acqua a bassa rumorosità. Durante il riempimento della cassetta, il livello di rumore non supera i 17dB(A). Per ambienti, come ad esempio alberghi, il silenzio è un elemento fondamentale per definire la classe della struttura. Un altro elemento chiave per il risparmio d’acqua è presente nei sistemi di scarico destinati agli ambienti pubblici.

La versione dell’orinatoio con comando elettronico e funzione di pausa riduce il consumo di acqua fino al 40%. Quando più utenti utilizzano in successione l’orinatoio, il sistema passa automaticamente alla modalità di risparmio idrico: si attiva la funzione di pausa e il risciacquo tra un utente e l’altro dura un solo secondo. Alla fine della pausa viene effettuato un risciacquo normale.

Serramenti

EVOLUZIONI AD ALTO ISOLAMENTO TERMICO IL SISTEMA TABS™ BY PALLADIO®

I serramenti con profili in acciaio e sistema a taglio termico aerato Palladio® garantiscono l’auto-ventilazione già operante a infisso chiuso e senza bisogno di dispositivi aggiuntivi. Questo consente di potenziare sensibilmente l’isolamento termicoacustico del serramento. La sezione dei profili è studiata per facilitare la circolazione dell’aria all’interno delle tubolarità dei telai, permettendo ai naturali moti convettivi dell’aria, presente all’interno del profilo, di lavorare come un cuscino isolante, bloccando la dispersione del calore.

Qualora venga inserito un piccolo meccanismo elettrico di estrazione corredato da filtro dell’aria, posizionato all’interno della sezione del telaio fisso del serramento, si realizza di fatto un sistema di estrazione forzata e di ventilazione trattata, con valori di estrazione che possono raggiungere i 100 mc d’aria per metro lineare di sviluppo del serramento.


infoprogetto.it

numero 99 - anno IV 27 • febbraio • 2013

il quindicinale via mail del progettista

Blog

PRONTI PER IL PROSSIMO SALONEUFFICIO? SUL BLOG OFFICE OBSERVER PARERI E ANTEPRIME Progettisti, direttivo Assufficio, aziende sono protagonisti dello “Speciale: le aspettative del prossimo SaloneUfficio 2013”. Ogni settimana nuovi pareri degli addetti ai lavori che si confrontano sulle intenzioni dichiarate da Jean Nouvel, l’archistar incaricata dal Cosmit (che organizza il Salone del Mobile a Milano) per progettare l’evento culturale che farà da cornice e darà forza e spessore alle proposte degli espositori di Fieramilano. Office Observer conferma così il suo intento: è nato, e gestito da Danilo Premoli, per favorire l’incremento del business, il libero scambio di opinioni e per condividere idee e riflessioni. È il primo blog che apre il settore ai social network, con i quali è strettamente collegato; la navigazione nel blog, che viene costantemente aggiornato nei contenuti, è gratuita e non richiede nessuna registrazione.

Serramenti

CONNUBIO TRA IL SETTORE METALLURGICO E IL MONDO DEI MOTORI SPONSOR UFFICIALE DEL TEAM HONDA GRESINI RACING IN CLASSE MOTOGP Palladio SpA comunica con grande soddisfazione l’accordo di sponsorizzazione raggiunto con il Team GO&FUN Honda Gresini per il MotoGp nelle stagioni 2013/2014. L’accordo, firmato nella sede di Treviso lo scorso dicembre fra la dirigenza Palladio e il patron del team Fausto Gresini, attribuisce a Palladio SpA la qualifica di sponsor ufficiale e porterà l’azienda in tutte le tappe del MotoGp, non solo attraverso la presenza del proprio logo nelle tute dei piloti Alvaro Bautista e Bryan Staring, ma con uno spazio mobile all’interno del paddock Gresini per far conoscere ai non esperti del settore, il proprio brand. Palladio SpA, con sede a Treviso, è da 20 anni leader nello

sviluppo di sistemi per serramenti in acciaio inox, zincato e corten. Attraverso questa sponsorizzazione, l’azienda trevigiana catapulta oltreoceano l’espansione del proprio brand per affermarsi nei mercati internazionali più ambiti, e ribadisce a gran voce la sentita vicinanza al mondo dello sport e ai migliori valori che esso trasmette. L’importanza del lavoro di squadra e della continua ricerca tecnologica sono infatti i capisaldi per la creazione dei prodotti Palladio®, che lavora al fianco di architetti e progettisti per offrire un prodotto all’avanguardia, personalizzabile fino all’estremo sia nelle performance - dall’isolamento termo-acustico, alla sicurezza antieffrazione e protezione antiallagamento - sia nell’estetica.


infoprogetto.it il quindicinale via mail del progettista

numero 99 - anno IV 27 • febbraio • 2013

progetti

IL DESIGN NON PRODUCE SOLO OGGETTI, MA ANCHE SOLUZIONI RIQUALIFICAZIONE DELLE AREE TERREMOTATE

Adi (Associazione Disegno Industriale) delegazione Emilia Romagna ha voluto contribuire ai problemi di ridisegno del territorio, emersi in seguito al sisma di maggio 2012. I primi risultati, in termini di linee guida e concept, saranno presentati da Carlo Branzaglia, presidente della delegazione regionale, al convegno Città Parlanti, organizzato dalla rivista Paysage e ospitato a Saie3, Fiera di Bologna, il 1 marzo 2013, con la partecipazione, fra gli altri, di Alessandro Marata, Manuel Paredes, Fernando Pino e Patrizia Gabellini. L’ipotesi di lavoro è quella di fornire strumenti in grado di individuare scelte e priorità per il futuro, immediato come a lungo termine, oltre a rispondere alle esigenze del territorio. Due le realtà pilota che hanno condiviso questi obiettivi, individuando i temi tattici e strategici di primaria necessità: il Comune di San Possidonio e l’Associazione Genitori Insegnanti di San Felice sul Panaro (che nelle fasi progettuali ha poi coinvolto il Comune stesso). Alcune tematiche sono comuni ai due enti: innanzitutto, il ruolo della scuola come perno del territorio, nella necessità di trasformare i pur efficacissimi prefabbricati installati in tempi record, in luoghi di relazioni per gli studenti e tutta la cittadinanza. San Possidonio ha espresso poi la necessità di lavorare sul proprio quartiere di prefabbricati, volto a ricreare un sistema di relazioni comunitarie che non lo trasformi in ghetto; e, infine, sulle “barchesse”, le case coloniche già spesso abbandonate prima del terremoto, o da esso gravemente colpite, per le quali è necessaria una rilettura funzionale alle evoluzioni del territorio. Il Comitato genitori insegnanti di San Felice sul Panaro,

condividendo la preoccupazione sulla scuola, ha posto poi ulteriori temi: quello legato all’adolescenza, questione già critica in piccoli comuni, che si complica nella scomparsa di punti di ritrovo e riferimento; e quello della memoria, simbolizzato dalle ‘pietre’ appartenute a edifici distrutti, chiamate simbolicamente a essere riattualizzate per conservare i valori di comunità. I progetti verranno via via presentati in una serie di tappe che comprendono, oltre all’incontro a Saie3: un intervento presso il Salone del Restauro di Ferrara (20-23 marzo 2013); un allestimento presso la sede Adi di Milano durante il Salone del Mobile e la Design Week (9-13 aprile 2014); una relazione al convegno sul sisma organizzato dalla facoltà di architettura di Ferrara (20-29 maggio).


infoprogetto.it

numero 99 - anno IV 27 • febbraio • 2013

il quindicinale via mail del progettista

I Workshop di infoprogetto

A MILANO GIOVEDÌ 28 FEBBRAIO 2013 ORE 9 – 18

I WORKSHOP DI INFOPROGETTO ILLUMINAZIONE, SOLUZIONI D’ARREDO, ARREDAMENTO PER UFFICIO E CONTRACT Palazzo Lombardia – Auditorium Testori, piazza città di Lombardia 1 Milano (MM2 Gioia) Il primo appuntamento dell’anno con I WORKSHOP DI INFOPROGETTO tratterà le tematiche dell’illuminazione e dell’arredo, con attenzione particolare agli ambienti d’ufficio e contract. La giornata sarà divisa in due sessioni: la sessione mattutina spazierà tra le nuove tecnologie dell’illuminotecnica e del design della luce attraverso gli interventi dei protagonisti e delle principali realtà produttive del settore. L’illuminazione è sempre più protagonista di temi centrali e attuali quali risparmio energetico e tutela ambientale. Le lampadine a incandescenza hanno ceduto il passo a nuove forme di illuminazione green; mentre il Led e le nuove tecnologie dell’illuminotecnica si adeguano strada facendo alle nuove normative col design a fare da trait d’union. La sessione pomeridiana affronterà invece le tematiche dell’arredo ufficio e della progettazione di interni in chiave contract. L’involucro e l’arredo dell’ufficio diventano funzionali alla nuova organizzazione del lavoro. Flessibilità, del tempo, dei rapporti e degli spazi – che diventano modulari. Benessere, mentale e fisico, per tutelare i lavoratori, stimolare la creatività e aumentare il rendimento – l’ambiente interno riflette l’ambiente

naturale esterno: piante, luce, calore, colori, profumi, panorami, sensazioni tattili; mentre l’ergonomicità degli arredi, garanzia di comfort, va di pari passo con il design. Nel corso della giornata si alterneranno due tavole rotonde per ogni sessione che vedranno il coinvolgimento di protagonisti del settore, aziende partner e personaggi istituzionali nei diversi dibattiti. Saranno presentate alcune case history e approfondimenti sulle normative in vigore, con la possibilità, inoltre, per il pubblico di poter esprimere le proprie opinioni e confrontarsi direttamente con altri professionisti e aziende leader. Finestra aperta anche sul tema Expo, per un aggiornamento costante sullo stato dell’arte e sulle opportunità di lavoro per tutti i progettisti lombardi.

& by

®

® Since 1889 hand made in Italy

Con il patrocinio

Media partner

Partner


infoprogetto.it il quindicinale via mail del progettista

Mario BONACINA

Alessandro COLOMBO

Naturalmente design

La sperimentazione in un progetto pilota

Designer e titolare della VittorioBonacina Since 1889 hand made in Italy, Mario Bonacina si forma nel periodo in cui suo padre Vittorio lavora con Albini, Helg, Giò Ponti, Mendini, Sambonet. Il lungo percorso di ricerca su un unico materiale, il giunco, dà una connotazione precisa all’azienda. Il midollino viene visto, studiato e rivisitato dagli occhi di differenti designer che lavorano con lui; la passione e la lavorazione artigianale esclusivamente italiana del materiale, filtrati attraverso il patrimonio storico di famiglia, gli permettono di “aprirsi” con consapevolezza diversa alle idee e ai fermenti innovativi del design contemporaneo.

Laurea in architettura al Politecnico di Milano, dove oggi insegna. Nel 1996 cura, con Pierluigi Cerri, gli spazi interni di Palazzo Marino alla Scala a Milano per la Maison Trussardi. Realizza, con Pierluigi Cerri, Manuel Salgado e Marino Fei, il progetto Spazi Pubblici e Strutture Temporanee dell’Expo ‘98 a Lisbona. È socio fondatore dello studio Cerri & Associati. Ottiene il 3° premio al concorso internazionale Milano 2001 - III Millenium - Segno luminoso. Nel 2004 vince, con il team di Giovanni Carbonara, il concorso internazionale per il restauro della Villa Reale di Monza, e il Compasso d’Oro per il sistema di tavoli da ufficio Naòs System prodotto da Unifor.

numero 99 - anno IV 27 • febbraio • 2013

Antonella DEDINI Illuminazione/marketing alternativo/ urban performance: il caso Growing by Numbers Laurea in architettura, Politecnico di Milano. Master in interior design, IDI (Interior design institute). Collabora con riviste del settore: Domus, Abitare, Interni e Ottagono. È titolare dello studio Antonella Dedini, che si occupa di architettura d’interni e disegno industriale. Dal 1996 al 2006 ha diretto l’IDI’AC (Scuola superiore di interior design e grafica pubblicitaria). È direttore del Master in interior & living design di Domus Academy. È partner di Architettura Attuale, gruppo di progettazione basato sulla contaminazione tra architettura, arte e comunicazione. Ha fondato MiCue Milano Design, che si occupa di bespoke research e coaching service in design.

Corrado CARUSO Office space planning & design: un trend evolutivo È laureato in architettura al Politecnico di Milano. Nel 1985 si trasferisce a Londra dove lavora con DEGW come project architect. Nel 1994 è tra i soci fondatori a Milano della società Progetto CMR, di cui è direttore delle aree di Pianificazione degli spazi di lavoro, Disegno degli interni e Architettura. In questi anni dirige importanti progetti per committenze prestigiose, quali ad esempio JP Morgan Guaranty Trust of New York, Canon, Alitalia e Microsoft. Nel 2003 fonda a Milano con l’architetto Jacopo della Fontana D2U - Design to Users, di cui è amministratore delegato e direttore tecnico.

Valerio COMETTI Materia e luce: un dialogo intenso Laureato in ingegneria meccanica al Politecnico di Milano, nel 2005 fonda Valerio Cometti+V12 Design. Nel 2006, cura il rilancio di Brionvega. Successivamente, realizza importanti progetti per FDV Group: Katana e Bow. Raccogliendo l’eredità di Castiglioni, Bonetto e Sottsass, diventa poi il designer delle più famose macchine da caffè del mondo: LaCimbali e Faema. Attualmente, è impegnato in nuove e importanti sfide: l’arredo di Riva1920 e Fiam, la tecnologia di Mediaset, l’outdoor di Corradi, il lussuoso eyewear di FEB31st, il calore di San Patrignano, l’attività di columnist di car design per alcune riviste Mondadori. Ha fondato il marchio di beachwear Impàri.

Paolo CESARETTI Illuminazione/marketing alternativo/ urban performance: il caso Growing by Numbers Dopo un periodo di collaborazione con Ben Van Berkel e UnStudio, nel 1998 diviene copartner dello studio vc a Vannini+Cesaretti a Milano. Con Antonella Dedini, anima Architettura Attuale, gruppo aperto di ricerca sui criteri di progettazione e interpretazione dello spazio combinando architettura, design e comunicazione. Sono autori di Growing by Numbers, temporaneo Landmark di Milano. Il progetto è stato selezionato per l’ADI Design Index 2011 e concorre per il prossimo Compasso d’Oro. Con l’installazione luminosa The Irrational City hanno partecipato alla XIII Biennale di Venezia. È docente presso la Scuola Politecnica di Design e Domus Academy.

Francesco FIORE Soluzioni per la distribuzione elettrica sotto pavimento Laureato in ingegneria elettrica presso il Politecnico di Torino con una tesi sugli impianti domotici. Senior product manager presso la filiale italiana di OBO Bettermann, partecipa ai workshop della casa madre relativi alle linee di prodotto sotto pavimento e limitatori di sovratensione. È membro dei comitati CEI CT 81 e CT 64, seguendo l’attività di normatore dal 2009. È titolato per la docenza in corsi di aggiornamento professionale.

Gianni FORCOLINI Stefano CORTI Team Zero. Rete d’imprese e approccio sostenibile Laurea in economia e commercio presso l’Università Bocconi e CEMS master in international management presso l’Erasmus University di Rotterdam (1991). MBA Programme presso INSEAD, Fontainebleau, Francia. Nel biennio 1992-1993, svolge l’attività di business analyst presso COFISA SpA. Dal 1993 al 2004 ricopre il ruolo di senior manager presso Bain & Co. Italy. Tra il 2004 e il 2011 è direttore commerciale di LifeGate SpA, di cui diventa direttore generale nel 2011.

Dalla luce elettrica alla luce elettronica: l’innovazione tecnologica nel lighting design Laureato in architettura presso il Politecnico di Milano. Docente e ricercatore di ruolo in lighting design alla facoltà del design, Politecnico di Milano. Consigliere AIDI (Associazione italiana di illuminazione) dal 1998 al 2006. Membro dell’Osservatorio permanente del design ADI (Associazione per il disegno industriale) dal 2001 al 2005. Nel 1983 fonda lo studio Forcolini Light & Lighting. Progetta impianti e apparecchi di illuminazione per musei, gallerie d’arte, negozi, show-room, centri commerciali, uffici, residenze, impianti sportivi, parchi, aree urbane e complessi monumentali. Dal 1998 lavora per AEM al piano urbano della luce del Comune di Milano.


infoprogetto.it il quindicinale via mail del progettista

Ruggero GRANDI L’integrazione nell’architettura d’interni Ruggero Grandi è nato il 05-08-1961 a M. Maggiore (VI). Titolo di studio: istituto tecnico professionale. Dal 2000 al 2004 è socio cofondatore di Adotta, azienda produttrice di pareti vetrate. Dal 2005 è socio cofondatore di gemino, presso cui è responsabile dell’ufficio ricerca e sviluppo e della direzione commerciale Italia.

Mario JOLY Soluzioni per la distribuzione elettrica sotto pavimento Nato a Torino il 23 Agosto 1955. Laurea in giurisprudenza a Torino e master in marketing management presso SDA Bocconi. Dirigente industriale dal 1988, è direttore commerciale della filiale italiana di OBO Bettermann dal 2006. Nel corso dell’attività professionale ha ricoperto incarichi assimilati a quello attuale in altre aziende di importanza primaria nei settori elettrico, industriale e tessile, operando sia nel mercato italiano sia a livello internazionale.

Giovanna LONGHI L’illuminazione degli spazi aperti di Palazzo Lombardia, nuova sede milanese della Regione Lombardia Laureata in architettura presso il Politecnico di Milano. Socio dal 1993 dell’AIAPP (Associazione italiana di architettura del paesaggio), è stata responsabile della sezione lombarda e vicepresidente nazionale. Insegna architettura del paesaggio in ambito universitario, all’interno di corsi specialistici e presso l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Milano. Attualmente vicepresidente della commissione per il paesaggio del Comune di Milano, ha fatto parte di commissioni edilizie e di commissioni per il paesaggio di altri comuni del milanese. È contitolare dello studio Franco Aprà e Giovanna Longhi Architetti Associati, specializzato in urbanistica e progettazione del paesaggio.

Grazia MANERBA Call di Revo homeoffice e Office + Retrofit per gli architetti Laurea al Politecnico di Milano, con specializzazione in ingegneria gestionale a indirizzo economico-organizzativo. Ha iniziato la sua professione presso la Manerba S.p.A., ricoprendo il ruolo di responsabile dell’ufficio acquisti e, successivamente, quello di responsabile dei settori produzione, ricercasviluppo e ufficio progetti. Attualmente, è consigliere e amministratore delegato della Manerba S.p.A. Dal 2009, è nel consiglio direttivo di Assufficio. Nel 2011, è nominata vicepresidente di Assufficio. Fa parte del comitato tecnico di Assufficio e del comitato scientifico del corso in office design promosso dal Politecnico di Milano e Assufficio.

Alessandro PIERANDREI Workplace per innovare e competere Laureato all’università di Genova. Dal 1989 al 1990 collabora con Richard Rogers a Londra, dedicandosi principalmente al progetto per l’ampliamento dell’aeroporto di Marsiglia. Dal 1990 al 1994 lavora con Renzo Piano su numerosi progetti, dagli allestimenti ai grandi interventi urbani quali il recupero del Porto Antico di Genova. Nel 1994 collabora a Londra con Arup Associates e partecipa a grandi interventi di recupero urbano. Nel 1996 torna a Milano dove fonda, con suo fratello Fabrizio, Pierandrei Associati. È stato, inoltre, docente al Politecnico di Milano e collabora con l’Istituto Europeo del Design.

Danilo PREMOLI L’ufficio è social? Laurea in architettura e master in design & management, Politecnico di Milano. Si occupa di progettazione, design e arte, collaborando con diverse aziende (Methis, Asus, Tucano, Performance in Lighting, De Castelli, Progetti, Lorenz) ed esponendo in personali e collettive. Nel 1996 ha vinto il primo premio Accent on Design all’International Gift Fair di New York e nel 1999 il premio Smau Icograda Excellence Award a Milano. Fa parte dell’Atelier dell’Innovazione (ADI, Associazione disegno industriale). È giornalista e collabora con quotidiani e periodici di settore, cartacei (il mensile Interni) e online. Ha ideato e gestisce Observer Network, rete di blog dedicati all’arredamento.

numero 99 - anno IV 27 • febbraio • 2013

Innocenzo RIFINO Manifattura è progetto Laurea in disegno industriale e dottorato di ricerca conseguiti presso il Politecnico di Milano. Co-fondatore dello studio HABITS nel 2005 a Milano, affianca l’attività accademica a quella professionale. È titolare di corsi presso il Politecnico di Milano, il Politecnico di Torino, la Domus Academy, la nuova Accademia di Belle Arti Milano, la SUPSI di Lugano. Suoi lavori sono stati esposti presso la Triennale di Milano, il museo del Louvre a Parigi, il National Art Centre di Seoul, il Today Art Museum di Pechino, l’Istituto Italiano di Cultura a Madrid. Ha conseguito premi internazionali quali quattro Design Plus e Red Dot.

Massimiliano FADIN IL MODERATORE Laureato in architettura al Politecnico di Torino, si è specializzato sui temi legati alla progettazione sostenibile, frequentando percorsi riferiti ai principali protocolli nazionali e internazionali. Organizza, prendendovi parte anche in qualità di relatore, meeting aziendali, convegni istituzionali e workshop formativi in materia di risparmio energetico, bioedilizia e protocolli di sostenibilità green quali LEED e ITACA 2011. È segretario del Chapter Piemonte del Green Building Italia. Ha pubblicato tre volumi sul tema del Piano Casa e numerosi articoli su riviste tecniche di settore. Svolge da sei anni il ruolo di responsabile della comunicazione in Fresia Alluminio S.p.A.


Infoprogetto Magazine, n. 99 - anno IV