Page 5

a cura di mGa Comunicazione

lasciato al caso: dai pavimenti, il cui colore è calibrato per soffondere al meglio la luce, alla disposizione delle stanze progettate per seguire la parabola del sole durante la giornata, ogni dettaglio è concepito per trasmettere un senso di avanguardia e funzionalità. Renzi, se dovesse riassumere in poche parole il percorso fin qui intrapreso come CEO della Putsch Meniconi, che parole userebbe? Sono arrivato in Putsch Meniconi nel 1972, e ne sono diventato il Ceo a partire dal 1997. In 22 anni di lavoro qui ho avuto innumerevoli soddisfazioni sia aziendali che personali. Ecco come mi sento di riassumerlo: un percorso ricco di gratificazioni su tutti i livelli. Più di 60 anni di storia aziendale non sono pochi: quale è stato il cambiamento più importante da quando è alla guida dell’azienda? Sì effettivamente sono molti anni, e tanti sono stati i banchi di prova su cui abbiamo testato la nostra solidità aziendale. Tuttavia, se dovessi indicare l’evento in assoluto più importante, questo sarebbe certamente la fine della nostra “dipendenza dorata” dal settore saccarifero sancita nel 2004 dall’UE. Da allora siamo stati chiamati a raccogliere la sfida che il mercato imponeva mettendoci alla prova sia in settori conosciuti che in altri totalmente nuovi. Oggi mi sento di poter affermare che la sfida raccolta 15 anni fa è stata vinta con successo.

prodotti e sulle persone che vi lavorano. Attualmente esportiamo le nostre sezionatrici in oltre 75 paesi nel mondo. Qual è il miglioramento che reputa più importante fra quelli apportati? Abbiamo sentito l’esigenza di ridefinire meglio le aree di lavoro, non solo per questioni estetiche, ma anche per una migliore funzionalità e fruizione degli spazi. Fra le novità più apprezzabili c’è il nuovo showroom, che io definirei bellissimo, dove non solo si potranno vedere i nostri prodotti esposti e sempre azionabili, ma potrà anche servire da sala riunioni per il reparto commerciale. Dopo un tale rinnovamento quale è il prossimo obiettivo di Putsch Meniconi? Putsch Meniconi è un’azienda che vuole fortemente guardare al futuro, per questo il nostro prossimo obiettivo è quello di rafforzarci: rafforzare la nostra presenza sui mercati e rafforzare il nostro ufficio commerciale, anche a partire dall’assunzione di nuovo personale. Appare chiaro il disegno a monte di una ristrutturazione così radicale: la nuova

sede è al tempo stesso un nuovo inizio ed una sfida, oltre che un tributo a quanti lavorano con dedizione al successo di Putsch Meniconi.

putsch meniconi Via Irlanda, 1 Poggibonsi (SI) Tel. 0577.90311 info@putschmeniconi.com www.putschmeniconi.com

Come definirebbe il progetto di ristrutturazione della sede Putsch Meniconi? La definirei come una bella e chiara conferma di quanto la famiglia proprietaria del gruppo Putsch creda nel lavoro che facciamo qui alla filiale di Poggibonsi, di quanto ne sia soddisfatta, e di quanto reputi utili i nostri prodotti per la crescita dell’intero gruppo. Quale è stata la necessità che ha mosso la scelta di una ristrutturazione così radicale? La necessità nasce principalmente dalla volontà di dare un’immagine capace di rappresentare al meglio quello che è oggi Putsch Meniconi: un’azienda in costante crescita, aperta a numerosi mercati, motivata ad investire sui propri Dicembre 2019-Marzo 2020 / IES / 5

Profile for IES

Ies Industria e Sviluppo n.3 2019 - La Toscana e la sfida delle tre "i" (infrastrutture)  

Ies Industria e Sviluppo n.3 2019 - La Toscana e la sfida delle tre "i" (infrastrutture)  

Advertisement