Issuu on Google+


1

Nell’ambito delle attività di IN.STUDIO+PARTNERS, la comunicazione per il settore dell’edilizia e delle costruzioni riveste un ruolo di particolare importanza, testimoniato da numerose e significative case history. Lavorare da molti anni per aziende e istituzioni del mondo delle costruzioni ci ha permesso non solo di maturare un’esperienza specifica, ma di partecipare direttamente alla profonda evoluzione del marketing in questo settore, che oggi si esprime con una forte propositività, in un vero e proprio cantiere di idee e iniziative.

1


2


in.studio+partners

3

Opera da 20 anni nel settore della comunicazione, agenzia in grado di offrire una gamma strutturata ed integrata di servizi per rispondere ai molteplici scenari creativi, realizzativi e relazionali della moderna comunicazione d’impresa: ADV, stampa, multimedialità, eventi, editoria.

Digital Communication è una realtà specializzata nella progettazione e nella realizzazione di soluzioni comunicazionali in ambito web e multimediale. Offre risposte precise per valorizzare le opportunità offerte dalle nuove tecnologie: web design, web application (content management system, e-commerce, cataloghi on line, interfacce con sistemi interni aziendali, video e post-produzione, animazioni, computer grafica).

Correlazioni è una realtà di esperienze, know-how e alta professionalità nel settore della comunicazione d’impresa. La struttura offre un approccio su misura per ogni cliente, nell’ambito delle relazioni pubbliche, dei rapporti con i media e dell’organizzazione di eventi e convegni.

3


1

1

1

1

1 1

e n o i icaz

n u m Co

istituzionale

e di s

ettor e.

4


La forte evoluzione nella comunicazione delle aziende del settore dell’edilizia si nota, prima di tutto, nell’impegno per valorizzare la propria corporate image, gli elementi base che definiscono l’identità verso il mercato di riferimento. Lo sviluppo logico di questa attività, una maggiore attenzione anche verso le presentazioni aziendali, istituzionali o di prodotto, con stru5

menti dove le componenti di mission stabiliscono un dialogo costante con quelle tecnico-applicative. Anche la crescente importanza strategica del web e della communication technology, si esprime all’interno di piani di comunicazione integrati e strutturati, dove ogni elemento non è mai fine a se stesso, ma è il risultato del lavoro svolto anche nelle relazioni pubbliche.

5


Comunicazione istituzionale e di settore

6


Ricerca e innovazione per l’architettura contemporanea Fra le più importanti realtà mondiali nel settore “concrete” e materiali da costruzione, Italcementi è costantemente impegnata nell’attività di R&D, grazie anche all’attività del nuovo centro ricerche al polo “Kilometro Rosso” nei pressi di Bergamo. Testimone di questo impegno è la presentazione di innovative soluzioni come il “cemento trasparente”, materiale accolto immediatamente con grande interesse dall’architettura contemporanea. Non a caso le pareti dell’edificio che accoglie il padiglione italiano all’Expo di Shanghai sono realizzate proprio impiegando il cemento trasparente. Il ruolo centrale della comunicazione nelle strategie aziendali e la volontà di sviluppare sempre più il dialogo con i professionisti dell’architettura hanno portato Italcementi a realizzare strumenti e messaggi volti ad affermare una caratterizzante cultura ed etica del costruire.

7


8 13347D03.09


Cantieri Moderni

la demolizione costruttiva CM Cantieri Moderni Company profile

Brochure istituzionale: il domino come metafora figurata dell’assoluto controllo nelle demolizioni.

Le soluzioni di concept create per l’adv sono state declinate nel progetto archigrafico dello stand e nel below the line.

Demolizioni controllate, bonifiche e risanamento La trasformazione di grandi aree ex industriali e il risanamento di interi quartieri ha comportato uno sviluppo delle necessità di demolizioni e bonifiche.

2

Cantieri Moderni effettua demolizioni speciali e bonifica di aree industriali dismesse con risorse adeguate e

Le tecnoLogie e Le risorse per ottimizzare metodi e tempi

pianificazione strategica. CM Cantieri Moderni è una

12874A05.08

delle realtà specialistiche più accreditate nel settore. La comunicazione dell’azienda sottolinea l’importanza e i vantaggi della competenza specialistica, proponendosi a studi di progettazione, ad amministrazioni pubbliche e general contractor come partner capace di ottimizzare metodi, tempi e risultati, mettendo in campo tecnologie all’avanguardia e professionalità collaudate.

3 risuLtati sempre aLL’aLtezza di un Leader

Apertura a petalo per un agile pieghevole di presentazione dei settori di intervento.

9


10


I molti strumenti della comunicazione istituzionale: brochure, web, inserzioni pubblicitarie, presenze in fiera.

Prestigio

La nostra autorevolezza

5

porta la vostra voce dove occorre L’importanza e le aspettative delle imprese edili bergamasche nelle sedi decisionali che contano.

BERGAMO

ANCE Bergamo rappresenta nelle sedi più importanti tutta l’autorevolezza delle imprese edili bergamasche; una realtà di assoluto rilievo che grazie all’impegno dell’Associazione può rendere ancora più incisiva, mirata ed efficace la propria voce e il proprio peso in ambito propositivo e decisionale. Espressione diretta dell’esperienza, della saggezza e della tenacia tipica dei costruttori bergamaschi, ANCE Bergamo è il più autorevole interlocutore in tutte le dinamiche, locali e nazionali, che riguardano l’edilizia a livello politico, socio-economico e sindacale.

ASSOCIAZIONE COSTRUTTORI EDILI

Oltre 50 anni di impegno costruttivo al servizio delle imprese edili bergamasche

P03.09

Associazione costruttori Ance Bergamo è la realtà associativa di riferimento per le imprese edili che operano nel territorio bergamasco. Il primo e principale impegno è fornire alle imprese associate risposte risolutive in tutte le principali dinamiche che regolano i rapporti di lavoro e quelle fra istituzioni e imprese: sindacali, legali, amministrative, tecniche, formative. La comunicazione riveste un ruolo determinante per mantenere e sviluppare il dialogo con gli associati, con le istituzioni e con il tessuto socio-economico del territorio, considerando anche che l’edilizia rappresenta la spina dorsale dell’economia bergamasca. Agli struC

O

S

T

R

U

E

N

D

menti istituzionali si affiancano numerosi materiali di

O

aggiornamento, Fiera Edil 2009 informativi e di servizio.

A

nche quest’anno, EDIL 2009, la rassegna dedicata all’edilizia della nostra Provincia ha superato i 45.000 visitatori, con le punte maggiori di frequenza nei giorni di sabato 4 e domenica 5 aprile. Come da tradizione, domenica mattina sono stati consegnati i Premi Architettura e Innovazione Tecnologica, alla presenza del Presidente della Provincia Valerio Bettoni, che ha anche consegnato personalmente diversi dei riconoscimenti alle realtà piccole e medie, protagoniste di eccellenza nei rispettivi mercati di riferimento. La Premiazione si è svolta presso lo stand di ANCE Bergamo che quest’anno si è presentato in una veste inedita, black and white arricchita dai bozzetti di Dan Perjovschj. Di grande attrazione per il pubblico anche le vetrine disposte sui lati dello stand allestite con utensili da “cantiere”, ammirate da grandi e piccoli.

11


Comunicazione istituzionale e di settore

ANCE VERONA

Un sito web coerente con i principi dell’Associazione: innovazione e funzionalità. Un vero e proprio “cantiere virtuale” istituzionale e di servizio, ricco di informazioni, soluzioni e spazi di dialogo.

COSTRUTTORI EDILI

Un sito funzionale ANCE VERONA

La crescente attenzione che il mondo delle costruzioni ri-

COSTRUTTORI EDILI

volge ad Internet come strumento di conoscenza e dialo-

ANCE VERONA

COSTRUTTORI EDILI

go è una significativa testimonianza del valore strategico della rete nelle dinamiche istituzionali e imprenditoriali.

CON L

Le potenzialità offerte da Internet, grazie anche ai nuovi

fo

spazi di relazione dove attingere informazioni costantemente aggiornate, fanno della rete un vero e proprio strumento di lavoro. Il sito Ance Verona è un esempio

st

significativo dell’importanza della comunicazione online quando è progettata e realizzata con la concretezza che UNO contraddistingue unaSTRUMENTO associazione di costruttori. L’archiCONCRETAMENTE UTILE

tettura e l’interfaccia grafica sono lamolto funzionali alla La struttura del sito conferma concretezza che caratterizza da

la nostra mission.delle Contenuti e navigazione e sempre alla reperibilità risposte. L’organizopportunità sono tutti finalizzati allo

www.anceverona.it 37121 Verona (VR) Via Teatro Filarmonico, 5 Tel. 045 800 2516 - 045 594764 Fax 045 8010650

sviluppo del dialogo tecnico, operativo

e gestionale,efavorendo un costante zazione dei contenuti le molte funzioni del sito sono aggiornamento di informazioni, idee e proposte.

finalizzate allo Sono sviluppo dialogo associativo, a tutti i convintodel che sia uno strumento pensato e realizzato davvero “su misura”

dei nostri associati e delle loro esigenze. livelli: tecnico, operativo, gestionale.

Firma Autografa ALBERTO SANDRI Direttore Rag. Alberto Sandri

partner tecnologico W E B

D E S I G N

&

M U LT I M E D I A

www.d-com.it

12

Il portale dedicato alle imprese veronesi

www.anceverona.it


Real Estate Cividini RE si propone come importante punto di riferimento nel mercato degli immobili di prestigio. La sua attività comprende l’individuazione dell’immobile, la sua valorizzazione (progetti architettonici, gestione degli spazi, costruzione e/o ristrutturazione) e la conseguente commercializzazione. Particolarmente significativo è l’impegno di Cividini RE nel recupero e valorizzazione di edifici storici, che vengono riportati allo splendore architettonico originario: il bello dell’estetica si unisce a soluzioni tecnologiche che esaltano ulteriormente la qualità del vivere questi ambienti. Questi valori caratterizzano i materiali di comunicazione che IN.studio+Partners ha creato per promuovere il posizionamento e l’immagine di una società in grado di seguire con la massima professionalità ogni aspettativa della clientela.

La brochure dedicata al prestigioso intervento di Cividini RE sul Canal Grande di Venezia, finalizzata soprattutto ad investitori esteri, ha puntato ad unire il valore della proposta immobiliare con il fascino unico della location.

13


14


Il catalogo SMQ (Sistema Misto di Qualità) di CSP, pone al centro dell’attenzione cantieri e realizzazioni che, già nelle immagini di corredo, mettono in evidenza i risultati delle tecnologie costruttive dell’azienda.

Tut ti i

diri

tti s

ono riser vat

i.

CSP 008 ©2

i cat bri fab Pre

SP A.

pa

stam 1a ri

.01 -

e 08

sion revi

SPA

o edic

iclop lità Enc di Qua ndio a Misto e p om tem L

, fide ve s essi D Nuovi succ LA BASE L SU nuo I N O

N TI

IDE RO

ST

SM

SPA

VO

Q sis

CSP sviluppa sistemi strutturali completi, con soluzioni flessibili in grado di soddisfare le diverse esigenze

IU

N

C

K IT.

ne X

io Vers

Sistemi integrati per l’edilizia evoluta

NO

VI T

À:

RE

PE R

IBILI

T À D ELL E RE ALIZZA Z

I

progettuali dei professionisti e dei committenti. Proprio questo è il focus dell’attività di comunicazione, rivolta a valorizzare le due divisioni produttive, tra loro sinergiche. La divisione SMP (Sistema Misto Precompresso)

Anno 2009 | numero 02 I.P.

SISTEMI INTEGRATI REALIZZAZIONI ECCELLENTI

magazine]

mette a disposizione elementi prefabbricati pesanti; la divisione SMQ (Sistema Misto di Qualità) progetta e realizza soluzioni caratterizzate dall’integrazione funzionale di elementi in acciaio pre-armati che vengono completati con getti in opera. Considerando vocazione e offerta dell’azienda, particolarmente importante risulta l’attività di ufficio stampa, finalizzata a presentare sia lo sviluppo dei cantieri, sia le evoluzioni di prodotto.

Investire in ricerca. Guadagnare in produttività.

La comunicazione istituzionale e di prodotto è integrata da una costante informazione (digitale e cartacea) dalla connotazione editoriale. L’ufficio stampa e l’organizzazione degli eventi chiudono il cerchio della comunicazione.

15


INSTUDIO CT6535 06.03

Ferretti

Ferretti

Ferretti SpA Via Marconi 10 24044 Dalmine - Bergamo (BG) Italia Tel. (+39) 035 377111 Fax (+39) 035 377377 www.ferrettispa.it email: ferretti@ferrettispa.it

Fyre

Qualità, competitività e trasparenza “nero su bianco”, anche in spagnolo. Soluzioni grafiche di contenuto che comunicano con il linguaggio Fyre S.A. deeC.V. Av. Ejercito Mexicano # 5 universale dell’eleganza, dello stile, della concretezza. Anche sul mercato 94298 Boca del Río Veracruz (VER) MÉXICO messicano. Tel. +52 (229) 922 50 76 Fax + 52 (229) 921 91 34 www.fyre.com.mx Email: fyre@fyre.com.mx

La storia 1904. Centrale lanificio di Gavardo; canale di alimentazione.

Sezioni degli uffici Ferretti alla Dalmine S.p.a.

1919 - Manutenzione refrattarie acciaieria

1919 - Realizzazione centrale idroelettrica.

Fotografie Archivio Ferretti spa Foto studio Diecidodici Si ringrazia la Direzione Relazioni Esterne della BRACCO SpA per le foto alle pagine 6/8 Edizione Giugno 2003 1914. Acquedotto di Rovato. Serbatoio.

Costruire per produrre Ferretti è una società specializzata nella realizzazione di costruzioni industriali, rivestimenti refrattari, grandi infrastrutture ed opere pubbliche, che opera anche in Messico. Qualità, competitività, trasparenza, cultura della sicurezza, rispetto dell’ambiente sono solo alcune prerogative dello “stile” Ferretti e che definiscono il suo posizionamento di mercato. Elementi che hanno guidato la creazione di soluzioni di comunicazione, dal company profile agli allestimenti per fiere di settore, nei quali si è puntato a proporre un brand character con una definita personalità, quale sintesi fra tradizione e innovazione.

16


Ing.Stanis Cecchini Manara Arch.Pierluigi Mandolini Arch.Roberto Peroni Arch.Lia Pellegri Arch.Vittorio Zerella

Una monografia sul progetto e i progettisti che hanno dato alla luce il Nuovo Polo Fieristico di Bergamo.

Ing.Giovanni Bosi Ing.Donato Musci Ing.Roberto Faletti P.I.Marco Zenucchi

IL NUOVO POLO FIERISTICO DI BERGAMO

Ing.Liborio Ribaudo

INTRO

Valori architettonici e funzionalità economiche

I PARTNERS

L’IDEA

L’OPERA

Progettare le strutture e gli spazi di un polo fieristico non vuole dire solo realizzare un complesso di edifici, ma impone l’elaborazione di una strategia articolata, flessibile e aperta a interazioni innovative, in un dia5

logo continuo con il tessuto istituzionale, sociale ed economico cui la fiera stessa fa da riferimento. L’ar-

IL FUTURO

IL CANTIERE

LA SFIDA

4

Il risultato finale è un intervento che testimonia un’attenzione particolare al territorio, sia in termini produttivi (il 95% dei materiali e la quasi totalità dei soggetti coinvolti nella progettazione e realizzazione della struttura provengono dalla Provincia di Bergamo) sia in termini di apporto di nuova qualità e bellezza. In particolare, la sensibilità verso la qualità ricercata da committenza, progettisti e imprese è dimostrata dalla grande attenzione ai particolari (che rendono la Fiera di Bergamo all’avanguardia tra le fiere minori a livello europeo) e dalla velocità della realizzazione (diciotto mesi dalla posa della prima pietra all’inaugurazione), fattore che, minimizzando la distanza temporale fra nascita dell’esigenza e disponibilità dell’opera che la soddisfa, può essere a diritto considerato una best practice nell’architettura fieristica contemporanea. Tutto ciò ha portato a intendere la pratica architettonica come risorsa, elemento trainante dell’economia, pure in sintonia con gli incoraggiamenti dell’Unione Europea, che invita gli Stati membri a “promuovere la qualità architettonica attraverso politiche esemplari nel settore della costruzione pubblica”. L’architettura del Nuovo Polo Fieristico di Bergamo vuole essere dunque una risposta aperta e dinamica alle necessità espresse dal contesto istituzionale, imprenditoriale ed economico bergamasco e lombardo, diventandone essa stessa principale snodo di sviluppo presente e futuro.

1 2 3 4 5 6 7 8 9

IL PROGETTO

P RO G E T TA R E R I S P O S T E , C O S T RU I R E S O LU Z I O N I

LE TECNOLOGIE

I PROGETTISTI

Progettare una fiera alle soglie del terzo millennio non vuol dire solo realizzare uno spazio e un complesso di edifici, ma impone l’elaborazione di una strategia dinamica, flessibile e aperta a interazioni innovative, in un dialogo continuo con il tessuto istituzionale, sociale ed economico cui la fiera stessa fa riferimento. L’architettura delle grandi dimensioni diventa così parte integrante dello sviluppo del territorio, e investe direttamente i mutamenti, in un rapporto dinamico tra edifici e paesaggio, tra costruzione e territorio. L’elaborazione architettonica diventa allora il modo in cui la progettualità sa rispondere alla società contemporanea. Progettazione è oggi compito di partnership sempre più articolate e complesse, in un processo in cui ogni funzione si rende corresponsabile della qualità dell’oggetto architettonico. I progettisti del Nuovo Polo Fieristico di Bergamo, chiamati a collaborare, interpretare e arricchire la concezione stessa del progetto, hanno accolto la sfida rispondendo a una vocazione critica prima ancora che tecnica. Essi hanno saputo risolvere in modo coordinato molteplici necessità ed aspettative, sapendo recepire con profitto da un lato le indicazioni della committenza, dall’altro le necessità espresse dal mondo imprenditoriale e dai pubblici di riferimento.

chitettura delle grandi dimensioni diventa così parte integrante dello sviluppo del territorio. Sono questi i concetti affrontati nella pubblicazione monografica che I PROGETTISTI

IN.studio+Partners ha realizzato per lo studio di arP R O G E T TA R E R I S P O S T E , COSTRUIRE SOLUZIONI

chitettura che ha progettato l’impianto.

La ESSETITRE S.r.l. è nata nel 1986, come società di servizi per l’ingegneria, ad opera dei tre soci (Ing. Stanis Cecchini Manara, Arch. Pierluigi Mandolini, Arch. Roberto Peroni), gli stessi che nel 1975 avevano costituito lo STUDIO TECNICO ASSOCIATO “STUDIO 3”, del quale la ESSETITRE è società complementare. La filosofia comune alle due società, operanti nel settore dell’ingegneria civile e dell’architettura, è improntata a professionalità e dinamismo, con lo scopo di dare al cliente risposte efficienti e tempestive in tutti i settori dell’attività edilizia. Ampia ed articolata è la gamma di prestazioni e servizi nei settori sopraindicati, attraverso un know-how maturato in decenni di attività professionale.

I PROGETTISTI

Gli architetti Lia Pellegri e Vittorio Zerella, milanesi, si conoscono negli anni sessanta frequentando la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. I loro riferimenti culturali privilegiano quei corsi tenuti da figure che hanno dato vita alle complesse esperienze dell’architettura moderna, Ernesto Rogers, Franco Albini, Lodovico Belgioioso, Aldo Rossi, Gae Aulenti. Nei primi anni settanta danno inizio ad un sodalizio professionale maturando esperienze stilistiche e progettuali che li hanno resi capaci di affrontare con successo incarichi professionali diversi tra loro e vieppiù impegnativi. Il loro impegno si traduce nel porre al centro della propria attività i valori culturali della tradizione, confrontati ed elaborati per soddisfare le esigenze dell’oggi.

6

1 2 3 4 5 6 7 8 9

7 Ingegnere Stanis Cecchini Manara

Architetto Pierluigi Mandolini

Architetto Roberto Peroni

Architetto Vittorio Zerella

Architetto Lia Pellegri

17


Comunicazione istituzionale e di settore

18


Comunicazione a 360 gradi: istituzionale, tecnica e emozionale.

5

4

Edilizia industrializzata L’esperienza dell’azienda Prefabbricati Cividini nel settore delle costruzioni è un patrimonio basato su attività iniziate fin dai primi anni del Novecento e, a partire dal 1972, sviluppato con un impegno specifico nell’edilizia industrializzata. Nel corso della sua storia l’azienda ha saputo sempre porre in sinergia e coordinare la produzione di prefabbricati di qualità con le risorse per seguire, in base alle richieste della committenza, il lavoro di cantiere in tutti gli aspetti tecnico-organizzativi. La comunicazione propone e motiva le ragioni che fanno di Prefabbricati Cividini una delle principali realtà italiane nel campo dell’edilizia industrializzata, capace di mettere a disposizione sistemi ed elementi con particolari caratteristiche di qualità. La stessa esperienza si rivela strategica nei montaggi integrati, nell’ottimizzazione delle sinergie fra strutture prefabbricate e costruzioni in opera, proponendo ai progettisti un impeccabile servizio “chiavi in mano”.

19


Comunicazione istituzionale e di settore

20


valtellina

Oltre 70 anni di esperienza al servizio dello sviluppo infrastrutturale Valtellina è una delle prime società in Italia nel settore delle imprese che offrono prestazioni di servizio (infrastrutture di rete, ponti radio, integrazioni tecnologiche) Una comunicazione autorevole e concreta nelle forme di un nuovo company profile e di un house organ per raccontare l’azienda e i suoi successi.

nel campo delle telecomunicazioni. La crescita dell’organico (oltre mille persone) e dell’operatività, anche internazionale, non ha fatto venire meno la vocazione che vede saldamente la famiglia Valtellina alla guida della società. I valori aziendali, la loro capacità di “fare la differenza” pur in un mercato sempre più complesso e competitivo, sono l’elemento di spicco e il tema guida degli strumenti istituzionali e di relazioni pubbliche destinate sia agli autorevoli interlocutori di mercato (tutte le principali realtà delle TLC e dell’IT), sia ai propri dipendenti e collaboratori.

21


22


23


Valori istituzionali e propositività senza confini La Cassa Edile di Bergamo opera per la tutela e la crescita professionale dei lavoratori del settore, in un mercato dell’edilizia sempre più caratterizzato dalla presenza di manodopera straniera. Alle funzioni essenziali connesse ai diritti economici e previdenziali, si affianca la necessità di sviluppare senza soste la propria autorevolezza a livello di rapporti con le istituzioni e, più in generale, con l’intero tessuto socio-economico locale. Immagine e comunicazione rispecchiano questa duplice necessità ed opportunità, che sollecita ad agire in una logica dove la chiarezza dei messaggi non deve sacrificare il valore dei contenuti.

Una comunicazione integrata per consolidare il ruolo e l’immagine di una realtà vicina al tessuto produttivo del territorio bergamasco: una delle provincie di maggiore importanza nazionale nel settore edile.

24


Sicurezza e formazione addetti Il Comitato Paritetico Territoriale, costituisce una realtà costantemente impegnata nell’offrire servizi e opportunità a lavoratori e imprese per promuovere la cultura della sicurezza in cantiere. L’informazione costituisce l’asse portante per sensibilizzare gli addetti e le aziende sull’importanza di prevenire infortuni e sviluppare politiche condivise di sicurezza sui luoghi di lavoro. I materiali realizzati da IN.STUDIO+PARTNERS per CPT Bergamo fanno parte integrante del servizio che CPT Bergamo attua in una delle province più “costruttive” d’Italia.

Una campagna ADV mirata ad associare il marchio all’importante valore della sicurezza in cantiere. Una comunicazione che parla dei lavoratori, ma si rivolge agli imprenditori. Perché la tutela delle risorse garantisce una migliore produttività.

Costituito da Assimpredil-ANCE e Fe.N.E.A.L. - F.I.L.C.A. - F.I.L.L.E.A

Rinnovo dell’immagine considerando Expo 2015 Il notevole sviluppo dello scenario cantieristico dell’area milanese, anche in previsione di Expo 2015, vede attivamente impegnato il CPT nel promuovere la cultura della sicurezza verso imprese e lavoratori, specializzando i messaggi e rendendoli sempre più riconoscibili. Un’attività di rinnovamento della propria identità che è iniziata dalla corporate image e si è ampliata immediatamente ai messaggi adv sulle testate che si rivolgono agli operatori del settore.

25


26


LACASADEL BEN ESSERE

L’edilizia ecosostenibile diventa progetto di marketing relazionale La presentazione di una unità abitativa “pilota” con tutte le più innovative caratteristiche di ecosostenibilità, frutto del lavoro di un pool di aziende particolarmente impegnate in questo campo, ha sollecitato la realizzazione di un completo progetto di marketing relazionale sviluppato a Milano nell’arco di due mesi. La casa del Ben-essere (già il nome è un claim!) ha raccolto l’attenzione tanto dei progettisti e degli organi di stampa, quanto della cittadinanza, tramite una serie di strumenti coordinati e una location che ha permesso di visitare concretamente una proposta di abitazione innovativa ed espressione di un futuro che è già presente.

Una comunicazione veicolata attraverso tutti gli strumenti offerti dallo scenario attuale, per informare, invitare, sedurre. Un’attività integrata per una nuova cultura dell’abitare, tutta da vedere e visitare.

27


28 28


Comunicazione istituzionale e di settore

UN MARCHIO CHE NON CONOSCE CONFINI

to completo, dagli La rete vendita Kaespositori alle penipriol in Italia è un mix sole e al banco ventra esperienza ed endita, e lo allestiamo tusiasmo. Il compito direttamente”. degli agenti è fonAlla base di questo damentale: trasferirapporto di partnership sta l’agente: “Abre al mercato la filobiamo una rete comsofia Morganti. Che è merciale davvero cainnovazione, qualità pillare in Italia: quae servizio. ranta agenti che lavorano solo per noi e che ogni giorno sono impegnati a trasferire ai nostri clienti la filosofia Morganti: che è innovazione, qualità e servizio. Una rete di agenti in molti casi con noi da più di vent’anni, con una lunga esperienza maturata sul campo; in altri casi giovani con grande determinazione e voglia di riuscire. È grazie a loro che abbiamo affinato una spiccata capacità di ascolta-

A BRAND THAT KNOWS NO FRONTIERS

played and supply them with complete furnishing, from the showcases to the peninsulas to the sales counter, and we fit it out directly”. The agent is at the base of this partnership relationship. “We have a truly capillary commercial network in Italy: forty agents who work exclusively for us and who, every day, are engaged in transferring the Morganti philosophy to our customers: which is innovation, quality and service. The Kapriol sales netA network of agents work in Italy is a mix in many cases with of experience and enus for more than thusiasm. The agents’ twenty years, with task is basic: to translong experience fer the Morganti phigained in the field; losophy to the market. in other cases young Which is innovation, people with great quality and service. determination and

81

Il volume presenta una grafica fresca e accattivante, in cui il racconto dei testimoni dello sviluppo dell’azienda si arricchisce delle immagini di quanti collaborano ogni giorno al suo successo.

Un successo lungo 80 anni costruito su uomini e valori

WheN ChINA RePReseNTs AN OPPORTUNITy

Un volume per ripercorrere, attraverso la viva voce dei protagonisti, le diverse tappe di una storia di successo lunga ottant’anni, ma anche per tracciare le linee strategiche del futuro prossimo venturo. È que-

A

mong entrepreneurs there are some who are frightened of China. In fact they see a fierce competitor in the Asian giant, which can enjoy low production costs to subtract shares from their main outlet markets or, even worse, counterfeit brands and copy patents. On the other hand there are those that are looking at China with interest: as a potential outlet market, with its billion inhabitants, or as a commercial partner, where they can have their products made according to their own parameters, at costs that are decidedly lower than in Europe. Morganti is among the latter. A choice made in 1998, and so at the start of the onset of the “China phenomenon”: a decision bucking the trend, but with strong strategic values today, the fruit of the ability to always look ahead that is typical of this company, and strongly wanted by Franco Morganti. “We were already importing gloves and other products from China to complete our catalogue” he said. “We had an agent who supplied them, but we never had a true partnership relationship. We met Allen in Cologne in 1998: he wrote me a letter asking if we could start to have a direct relationship. We met at

sto il taglio scelto per la pubblicazione “Un’azienda, una famiglia, un marchio”, con la quale la Morganti Kapriol, leader internazionale nel settore degli utensili per l’edilizia, dell’abbigliamento da lavoro e dei

the trade fair and immediately liked each other”. This is how the collaboration between Morganti and Quality Products started: a story that has grown over the years and flourished, as well as into a profitable business relationship for both, into a deep friendship. To the extent that Allen is now considered one of the family in Morganti. “We started from zero” explained Allen. “Or rather, from below zero. Kapriol had had some problems of service and reliability with the Chinese agent through whom we met. I must have made a good impression on Franco, both at a personal level and for my company: we’ve been operating in Hong Kong since 1960, namely when China was completely closed. In 1981, thanks to the reforms of Deng Xiao Ping, China started opening itself up to the world and we began to explore the market. It was a Communist market, few corporations that exported and the European companies were still frightened of going to China, their people did not speak Chinese. China remained with a mentality that was extremely distant from Western attitudes. So the road was downhill for us from Hong Kong: we had always been a British colony, and so

60

do it if it were only for the commission. There’s more: we had a European mother tongue and European that friendship I mentioned before. We have 15 peoculture, European laws. We could offer ourselves as a ple in our company to look after Kapriol: three of us bridge between Europe and China: we think like Chiare constantly involved, in a virtually exclusive way. nese and act like Europeans”. The others help us with the administration or in the The relationship started in this way: “Franco Morganchoice of new suppliers for new products”. ti gave me a chance. And I took it on the run. We are How does a new Kapriol product arise? “Well, there in the middle between our Chinese supplier and our are two ways. In one case Morganti examines and European customer. When there’s a problem we must develops a new proposal in Italy and then asks to solve it quickly to avoid consequences on deliveries, find them Chinese suppliers. In other cases the posproduct quality, etc. Our customer is ten thousand sibility of proposing new products to Kapriol is ours. kilometres away from us, so it’s up to us to operate in Knowing full well that this second his place. Certainly, there’s some who route is the most difficult: in fact the arrive in China for the first time and Being from Hong Kong Chinese company must be found remain enchanted by the business that can adopt the Kapriol mentalopportunities that this country offers. has been an advantage: ity as regards image, times and the So they think of acting on their own: we’re a synthesis of Eastquality/price ratio. They must work making contacts, looking for suppliern and Western culture. exclusively for Kapriol and be able to ers and so on. But who can guarantee Working for Kapriol is a offer a good price and high quality. to them that that supplier will be regratifying commitment: We’re not interested in suppliers with liable and respect delivery dates? So Morganti isn’t only a a good price but with poor qualthis was the Morganti choice: entrustity products. And Kapriol is even less ing themselves to us, in Hong Kong, to business partner, but interested in suppliers that only exhave the certainty of a good service”. also a friend. ist on the Internet. During the three So Allen won the trust of Morganti: yearly visits that Kapriol pays to Chi“We know many suppliers and, espena we go together to get to know the factories, we try cially at the start, we pushed our customers to work to understand their background, the service ability with them due to the reliability that they guaranteed and the willingness to adopt our philosophy”. us. We only proposed new suppliers in the second That the results of this partnership are excellent is stage, ones we would look for and assess in the field, proved by the increase in the volume of business. perhaps for new and special products. It’s a path of “From when we started to now Morganti has added common opening: you must win the customer’s trust a very large number of articles to its catalogue and in the field. And we succeeded with Morganti”. imports from China have increased very greatly and In any case, trust is the basis of the success of such a quickly. It’s a collaboration that can grow even more partnership. “Our relationship is based on maximum if we are capable of offering an increasingly better transparency: Kapriol knows many of our Chinese service”. A growth that leads Kapriol to make China suppliers and knows the price of every product at one of its privileged outlet markets? It’s difficult to say source. Trust and friendship: these are the values on for now. “We often talk about it with Franco. China which we have built our relationship. Morganti is not could be a very large outlet market for Kapriol prodonly a business partner. He’s also a friend, a person ucts, but also an extremely risky market from the who we can trust and who trusts us. Money is imporpoint of view of payments. You’re at risk if you don’t tant but it isn’t everything. A meeting point must be know your customer. Furthermore, the market is still found that allows the inevitable tensions that are poorly structured for companies selling consumer sometimes generated over price to be overcome”. goods like Kapriol: sometimes there are not even But what does it mean working with a company like shops. Certainly, some large groups like Leroy Merlin, Morganti? “It’s a very gratifying commitment. There’s Obi and Home Depot are moving. But we’re only at 6 hours difference in summer and 7 in winter bethe beginning”. tween Italy and Hong Kong. We often work at night so as to give Morganti quick replies. And I wouldn’t

61

dispositivi di protezione da cantiere, ha voluto raccontarsi a clienti, dipendenti, collaboratori e fornitori. Un’operazione editoriale innovativa, coerente

Un’AziendA dAlle Solide origini

con la filosofia di questa azienda, in cui il patrimonio umano da sempre è collocato ai vertici della propria scala di valori. Le immagini dei dipendenti e dei colCon l’inizio della produzione di cazzuole, la Morganti SpA completa la sua offerta di utensili professionali per l’edilizia. With the start of trowel production, Morganti SpA completed its offer of professional tools for building.

laboratori ritratti sul proprio posto di lavoro e quelle degli agenti, immortalati in scatti pieni di grande iro-

A CoMPAnY WiTH Solid originS

Sandro Morganti’s sons, Franco and Alberto, entered the company and, with them, Pierangelo’s son Giorgio also started work. This was a delicate stage to which Sandro Morganti paid great care. “I wanted their insertion to be gradual, through a progressive process of learning about the various aspects of the company. So both of them spent a year in production and one in the warehouse: they had to learn to know the company from the inside and, above all, they had to understand what their true entrepreneurial vocation was. It was also fundamental that they gradually won the trust of our employees, many of whom grew up alongside me and my brothers”. And, after a two-year apprenticeship, both Franco and Alberto were ready to make their choices of job. They were complementary choices. Technical training and love of mechanics were dominant in Alberto, which led him to acquiring ever increasing skills and responsibilities

nia, fanno da filo conduttore del racconto dei protagonisti dell’avventura imprenditoriale. Alle loro interviste se ne affiancano altre, ugualmente significative, di personaggi-chiave del passato e del presente dell’azienda.

ti in termini di penetrazione del mercato, grazie sia al costante ampliamento della gamma di prodotti a marchio, prodotti e commercializzati, sia al rafforzamento della struttura commerciale. Non è un caso che, a partire dal 1985, Kapriol organizza la propria presenza anche al SAIE di Bologna, la vetrina per eccellenza dell’industria edile e delle costruzioni, dopo aver partecipato l’anno prima alla Eisenwarenmesse di Colonia, la più importante fiera di ferramenta a livello mondiale. Crescono anche i dipendenti, che arrivano a toccare le trenta unità, con innesti particolarmente significativi nel settore amministrativo e commerciale. Ma, soprattutto, nel 1986, i figli di Sandro Morganti, Franco ed Alberto, fanno il loro ingresso in azienda; e, con loro, inizia a lavorare anche Giorgio, figlio di Pierangelo. È una fase delicata, a cui Sandro Morganti dedica grandissima attenzione: “Ho voluto che il loro inserimento fosse graduale, attraverso un processo di apprendimento progressivo dei diversi aspetti aziendali. Così entram-

34

in the production area and to lay the basis for the investments into technology that were to be made during the Nineties, first in Morganti and then in OMEC. Franco, on the other hand, allowed himself to be won over by commercial activity, also thanks to a marked ability in customer relations and in interpersonal relationships: he started to travel in Piedmont and Emilia. Then he decided to start building an organised commercial presence abroad, starting from the European markets. The team of young additions was completed by the insertion of another Morganti, Marco, a second cousin of Sandro Morganti, who worked alongside Franco on the commercial side and then totally dedicating himself to the organisation and management of the Italian sales network that, in the meanwhile, had grown to cover every region in a capillary way. Thus the conditions were created for an internal change to the company, which occurred soon after. Brother

le nuove mazzette Kapriol Power con manico in bicomponente: una vera rivoluzione per il mercato. The new Kapriol Power uphand hammers with twin-component handle: a real revolution for the market.

35

29


Comunicazione istituzionale e di settore

Edilizia pubblica: il valore del comunicare L’immagine dell’edilizia pubblica ha compiuto in questi ultimi anni grandi passi per qualificare la propria offerta e quindi per presentare le scelte e le iniziative che costituiscono questa profonda evoluzione. Un esempio significativo è quello di Aler Lecco, impegnata in un’edilizia sempre più attenta alle persone e al territorio. L’esigenza di comunicare i fattori distintivi di questa politica abitativa di responsabilità, trova attuazione sia negli strumenti istituzionali sia nelle comunicazioni che raggiungono periodicamente il tessuto socio-economico locale. Contributo attivo dell’agenzia di comunicazione è quello di realizzare una coerenza qualitativa di contenuti e forma, tali da fare percepire Aler nei suoi concreti valori.

30

Un nuovo capitolo dell’edilizia pubblica lecchese, in una realizzazione editoriale e in un house organ orientati a veicolare l’attività di comunicazione istituzionale come vero e proprio servizio ai cittadini.


Assolari

Il logo ridisegnato aggiunge all’icona stradale il volume.

DAL 1925

SPA

LOGO IN QUADRICROMIA

Assolari DAL 1925

SPA

LOGO CON COLORI PANTONE (SOVRASTAMPA 60% NERO SUL LATO SCURO DEL CUBO)

Piano di comunicazione - La comunicazione deve superare il concetto di azione spot, e essere pianificata in modo coordinato e progressivo.

QUADRICROMIA C=0 M=60 Y=100 K=60

QUADRICROMIA C=0 M=60 Y=100 K=0

QUADRICROMIA C=0 M=42 Y=70 K=0

QUADRICROMIA C=0 M=0 Y=0 K=60

TINTA PIATTA Pantone 158 C + 60 k

TINTA PIATTA Pantone 158 C

TINTA PIATTA 70% Pantone 158 C

TINTA PIATTA Pantone Cool Gray 8C

Realizzazioni che fanno strada

Un’azione di direct mailing con uno stampato dalla forma originale per attualizzare l’immagine e la mission aziendale.

Il posizionamento e l’identità Assolari nel mondo delle costruzioni è da sempre connesso alla realizzazione di strade. Ma l’impegno aziendale è oggi molto più ampio, comprendendo tutti i percorsi costruttivi che riguardano grandi opere di urbanizzazione, logistica integrata, edificazione di complessi industriali e commerciali. La comunicazione è mirata a riposizionare la realtà d’impresa Assolari come partner realizzativo per Assolari DAL 1925

SPA

risolvere “chiavi in mano” ogni necessità progettuale e cantieristica da ogni punto di vista: organizzazione, tempi, costi.

31


32


Un progetto completo per risolvere su diversi fronti il problema di immagine delle cave, utilizzando più strumenti: dalle attività nelle scuole, all’operazione porte aperte in cava, all’adv classico.

Immagine specifica e di settore L’immagine diffusa delle attività estrattive è caratterizzata da aspetti di negatività: è opinione comune che le cave distruggano l’ambiente naturale, siano invasive e inquinanti; le imprese del settore sono percepite come poco sensibili verso il territorio. Le cave sono, viceversa, un’importante risorsa per l’economia locale e per il territorio. Se gestite con lungimiranza, attenzione e rispetto delle normative, le cave non pregiudicano negativamente l’ambiente. E, al tempo stesso, assolvono alla funzione essenziale di essere motore dello sviluppo. Rivalutare l’immagine delle cave bergamasche è l’obiettivo di uno specifico progetto di comunicazione e relazioni pubbliche elaborato da IN.STUDIO+PARTNERS. Il progetto intende sollecitare una visione alternativa e promuovere un nuovo posizionamento nei confronti di tutti i segmenti del target: cittadini, istituzioni, opinion leader e organi di stampa. Le attività di comunicazione sono studiate per essere declinate sia in chiave specifica (cava per cava) che collettiva.

33


2

2

2

2

2 2

e n o i icaz

n u m Co

e relazioni

per p

roge t

pubbliche

ti m

irati.


Il dialogo fra le aziende e i propri interlocutori di mercato è alla costante ricerca di opportunità per rafforzarsi sulla base del valore delle proposte. Se le attività di relazioni pubbliche e di organizzazione di eventi sono parte integrante dei budget di comunicazione di molte realtà del mondo delle costruzioni,

tutto in termini di valorizzazione del posizionamento percepito e di fidelizzazione di target mirati. È altrettanto vero che lo sviluppo della competizione, anche in questo ambito di attività, può determinare sovraffollamento e assuefazione. Il compito di chi si occupa di eventi e relazioni pubbliche è quindi sempre più impegnativo e deve puntare sulla qualità complessiva delle iniziative e sull’introduzione di componenti di originalità, in un mix adeguatamente sostenuto dal press office.

35

il motivo è nei risultati che esse riescono a determinare soprat-


PREFABBRICATI S.r.l.

速 PREFABBRICATI S.r.l.

36


IL PROGRAMMA

Sono previsti sei turni di visita, tre al sabato pomeriggio e tre alla domenica mattina. Durante la visita si potrà dialogare con i tecnici delle aziende organizzatrici. La visita sarà preceduta da un video in cui il progettista VISITA TECNICA ORGANIZZATA DA delle strutture, Prof. Franco Mola, metterà a fuoco gli aspetti progettuali ed esecutivi più caratterizzanti.

IMPRESA LEADER

GENERAL CONTRACTOR

PT12954 04.09

L’EVENTO Un panel di aziende leader nei loro settori produttivi propongono ai professionisti della progettazione e ai tecnici delle costruzioni un’opportunità davvero unica: la possibilità di visitare e conoscere quello che si può considerare il più importante cantiere attivo in Italia. Una realizzazione dove l’innovazione progettuale, la scienza delle costruzioni e la tecnologia dei materiali si associano alla incredibile rapidità di esecuzione e alla altissima qualità dei risultati. Tutto questo è reso possibile proprio dalle sinergie operative fra aziende in uno scenario che “fa scuola”.

un network sinergico di aziende in un cantiere che fa scuola

®

L’accesso al cantiere è autorizzato esclusivamente tramite registrazione su:

www.cantierepilota.it

riempiendo il semplice form precompilato. Gli accreditamenti verranno assegnati in ordine di iscrizioni pervenute, sino al raggiungimento del numero di posti disponibili.

ASRL

Visita tecnica

A LT R A SEDE REGIONE LO M BA R D I A

S A BATO 2 3 D O M E N I C A 2 4 M AG G I O 2 0 0 9 L’evoluzione tecnologica nelle costruzioni.

P ASRL VIA MELCHIORRE GIOIA

TURNI DI VISITA

MM GIOIA

SABATO 23 MAGGIO

DOMENICA 24 MAGGIO

Turno 1: ore 13,30 – 14,10 Accreditamento e accoglienza ore 14,10 – 14,30 Proiezione video ore 14,30 – 15,30 Visita cantiere ore 15,30 – 16,00 Rinfresco, domande, risposte

Turno 1: ore 08,30 – 09,10 Accreditamento e accoglienza ore 09,10 – 09,30 Proiezione video INVITO OFFERTO DA ore 09,30 – 10,30 Visita cantiere ore 10,30 – 11,00 Rinfresco, domande, risposte

Turno 2: ore 14,30 – 15,10 Accreditamento e accoglienza ore 15,10 – 15,30 Proiezione video ore 15,30 – 16,30 Visita cantiere ore 16,30 – 17,00 Rinfresco, domande, risposte

Turno 2: ore 09,30 – 10,10 Accreditamento e accoglienza ore 10,10 – 10,30 Proiezione video ore 10,30 – 11,30 Visita cantiere ore 11,30 – 12,00 Rinfresco, domande, risposte

Turno 3: ore 15,30 – 16,10 ore 16,10 – 16,30 ore 16,30 – 17,30 ore 17,30 – 18,00

Turno 3: ore 10,30 – 11,10 Accreditamento e accoglienza ore 11,10 – 11,30 Proiezione video Ghisalba - BG - tel. 0363 92377 - fax 0363 92617 ore 11,30 – 12,30 Visita cantiere www.csppref.it - cspsede@csppref.it ore 12,30 – 13,00 Rinfresco, domande, risposte

Accreditamento e accoglienza Proiezione video Visita cantiere Rinfresco, domande, risposte

PREFABBRICATI S.r.l.

Porte aperte al cantiere più importante d’Italia

ALTRA SEDE REGIONE LOMBARDIA

Altra Sede Regione Lombardia rappresenta una delle

VISITA TECNICA SABATO 23 DOMENICA 24 MAGGIO 2009

opere più significative in senso assoluto nello sviluppo del capoluogo lombardo. Si tratta di una realizzazio-

UN NETWORK SINERGICO DI AZIENDE IN UN CANTIERE CHE FA SCUOLA IMPRESA LEADER

IMPREGILO ¤

APRILE 2009 PROGETTO ORGANIZZATIVO

ne emblematica da ogni punto di vista: architettonico,

GENERAL CONTRACTOR

I flyer, le pagine pubblicitarie, i materiali informativi, ma soprattutto l’organizzazione dell’evento. In.Studio ha effettuato una comunicazione a 360 gradi per dare visibilità ad una realizzazione davvero innovativa nel mondo dell’architettura contemporanea.

tecnico, costruttivo e funzionale, con sei edifici pluripiano di grandi dimensioni fra loro interconnessi e sinergici. Un simbolo anche in prospettiva di Expo 2015. Nell’area sorgerà anche il grattacielo più alto d’Italia. In questo cantiere l’innovazione progettuale, la scienza delle costruzioni e la tecnologia dei materiali si associano alla rapidità di esecuzione e all’altissima qualità dei risultati. Per fare conoscere questo cantiere che “fa scuola”, le aziende maggiormente impegnate nella realizzazione, hanno affidato a IN.STUDIO+PARTNERS l’organizzazione di una giornata di visita destinata a progettisti e tecnici delle costruzioni. All’evento hanno partecipato oltre 400 professionisti e circa 50 giornalisti di testate specializzate. L’attenta pianificazione della visita, organizzata in 6 turni in veloce successione, ha permesso al massimo numero di ospiti di entrare in contatto diretto con le più interessanti e innovative tecnologie oggi disponibili in cantiere. I più di 1000 professionisti rimasti esclusi a causa della limitata capienza del cantiere hanno ricevuto in seguito una completa documentazione sull’evento. Un folto gruppo di giornalisti ha avuto anche la possibilità di approfondire la visita, salendo agli ultimi piani della torre più alta d’Italia.

37


PROFESSIONAL EVENT

Verona Forum Inside

Porte aperte al cantiere che ridisegna l’area Sud della Città

15 Allestimento e attività 1

2

pANNEllI INGRESSO CANtIERE L’ingresso degli ospiti e l’area accoglienza, saranno segnalate con striscioni sulla recinzione del cantiere e con totem. Il percorso d’ingresso, delimitato da transenne, potrebbe avere degli ulteriori striscioni.

3

ACCOGlIENZA • Registrazione degli ospiti. • Consegna caschetti. • Accoglienza dei giornalisti da parte dell’ufficio stampa.

AREA AZIENDE Ogni azienda potrà incontrare in modo diretto gli invitati, in un’area opportunamente attrezzata con ministand.

5 200 100

VIDE

Verona Forum Inside

3

PROFESSIONAL EVENT

INGRESSO

38

LL

3

4 3

7 VERONA FORUM INSIDE| IN StUDIO SRl pER QpM

OWA

200 100

6

2 WElCOME COFFEE

pAG. 12


Verona Forum 5 Segreteria dell’evento

6 PR e Ufficio stampa

Per meglio coordinare le fasi di preparazione, i rapporti con le istituzioni, il dialogo fra le aziende che formano il panel e l’interscambio di informazioni anche a livello ufficio stampa e PR, sarà necessario strutturare una segreteria organizzativa (attiva fin dal mese di settembre 2009), che rappresenti un punto di riferimento per i soggetti promotori e per i candidati ospiti.

Parallelamente all’inizio dell’operativitò della segreteria organizzativa dovrà cominciare anche il lavoro di Relazioni Pubbliche orientato a informare e coinvolgere i soggetti istituzionali e socio-economici di riferimento (attività di lobby). Sinergico è anche l’impegno dell’Ufficio Stampa, che potrà essere svolto tramite risorse in outsourcing, con un rapporto di collaborazione “a progetto”.

Architettura, tecnologia e territorio Verona Forum è la realizzazione destinata a ridisegnare l’area Sud della Città. Parte integrante delle attività di VERONA FORUM INSIDE| IN StUDIO SRl pER QpM

pAG. 6

comunicazione, rivolta ai cittadini, all’amministrazione pubblica e ai professionisti sarà l’operazione porte aperte in cantiere. Il programma operativo è stato svi-

11 Planning

Il coinvolgimento del target può essere attuato su diversi livelli paralleli e sinergici:

2009 OTTOBRE

• inviti cartacei e digitali - inviati dalla segreteria organizzativa dell’evento a soggetti istituzionali e a nominativi segnalati da QPM - da parte delle singole aziende che partecipano all’iniziativa a propri interlocutori (progettisti, imprenditori, etc.)

2010 DICEMBRE

GENNAIO

FEBBRAIO

MARZO

Segreteria

delle competenze e della propositività del network di

Web site Banner su altri siti

aziende coinvolte. L’evento valorizzerà, oltre all’identità

Data prevista per l’evento 27 MARZO 2010

e al posizionamento, le soluzioni tecnologiche e le in-

I N V I T O

Verona Forum Inside

novazioni realizzative di ogni azienda coinvolta, raffor-

Verona Forum Inside 27 MARZO 2010

PROFESSIONAL EVENT

Porte aperte al cantiere che ridisegna l’area Sud della cità

Inside Forum Verona T O V I I N

zando il dialogo con i più significativi stakeholder. Avrà ampia visibilità mediatica e aprirà canali di dialogo con

Verona Forum Inside 27 MARZO 2010

PROFESSIONAL EVENT

VERONA FORUM INSIDE| IN StUDIO SRl pER QpM

pAG. 8

12 Presentazione

lizzato ad organizzare un evento che presenti la realizzazione di Verona Forum come autorevole case history

Inviti Promozione

10 Assicurazione Da verificare l’opportunità di stipulare una copertura assicurativa che ci tuteli da eventuali, per quanto improbabili, incidenti ai visitatori.

APRILE

Ufficio Stampa e PR

• banner pubblicati su specifici siti internet (aziende coinvolte, ordini professionali, portali del settore progettazione e costruzioni, riviste di settore, etc.). I banner, linkabili, permettono di accedere ad una presentazione in rete dell’evento e, da qui, al format per registrare la propria iscrizione. Il data base gestisce in automatico la situazione delle iscrizioni ad ogni turno di visita in cantiere. 27 MARZO 2010 • PROFESSIONAL EVENT •

NOVEMBRE

luppato da IN.STUDIO+PARTNERS, con un lavoro fina-

EVENtO

9 Inviti

i target di riferimento.

13 Documentazione Brochure presentazione generale intervento e finalità di VERONA FORUM (se esistente). Folder di presentazione degli aspetti architettonici, tecnici e costruttivi del progetto (da realizzare ad hoc). CD ROM con immagini del cantiere e sintesi dati del cantiere. Rassegna stampa , con i principali articoli dedicati a VERONA FORUM apparsi nei mesi precedenti all’evento. Comunicati stampa. Schede tecniche o presentazioni di ogni azienda. Gadget: caschetto/chiavetta USB/altro. DOCUMENTAZIONE TECNICA

Alla luce del prestigio del professionista e dell’importanza che il progetto architettonico riveste nel definire le soluzioni tecnici e costruttive sviluppate dalle aziende, è strategico che l’architetto Mario Bellini sia fra i protagonisti dell’evento, testimoniando il valore del suo lavoro. L’architetto può svolgere la presentazione direttamente a voce (supportato eventualmente da slide); è altresì vero che, essendo previsti tre turni di visita, dovrebbe ripetere più volte l’intervento. Può quindi essere preferibile realizzare un video dove lui stesso guida alla scoperta del cantiere, puntualizzando i principali focus di attenzione. Naturalmente questo non esclude una sua presenza diretta in sala, dove sarà lui stesso ad introdurre il video.

Verona Forum Tecnologie integrate dell’architettura del terzo millenio

Verona Forum Inside 27 MARZO 2010 • PROFESSIONAL EVENT

Porte aperte al cantiere che ridisegna l’area Sud della Città

Verona Forum Inside

pa

STAFF

to stam Comunica

Verona Forum Inside Verona Forum Inside

VERONA FORUM INSIDE| IN StUDIO SRl pER QpM

4 AREA CONFERENZA Sala incontro-convegno: 80 sedute, tavolo relatori, videowall (cm 190x110h), retropalco, scenografie laterali. Impianto di illuminazione, voce e video.

pAG. 9

5 VISItA Dopo la conferenza e la proiezione del video si effettuerà la visita guidata nelle aree previste. La visita può prevede un primo step al piano 5, con sosta per domande/risposte. Chi se la sentirà potrà accedere fino al piano alto.

Scaletta interventi: - Benvenuto QPM e presentazione evento - Saluto del Sindaco di Verona - Intervento di direzione Costruire srl (capogruppo ) - Conferenza/video dell’arch. Bellini

6 CAtERING Data la quantità di ospiti previsti, l’irrinunciabile buffet/drink dovrà coniugare costo contenuto e sicuro gradimento. Potrebbe essere panini imbottiti, salumi, formaggi, vino e caffè.

7 SAlUtO E DIStRIBUZIONE MAtERIAlI StAMpAtI Prima dell’uscita verrà consegnata la documentazione tecnico-informativa, raccolta in una pratica valigetta personalizzata con i loghi delle aziende. Verrà eventualmente consegnato il secondo gadget (chiavetta usb, con caricati i file della documentazione e del filmato).

VIDEOWALL 4 MONITOR (84’’ 16/9) 190 X 110 H

VERONA FORUM INSIDE| IN StUDIO SRl pER QpM

pAG. 13

Il progetto contempla tutti gli aspetti dell’iniziativa: dall’invito online al form precompilato di iscrizione, dal timing al piano costi, dall’organizzazione del catering alle attività di ufficio stampa e PR, dal percorso in sicurezza all’allestimento delle aree in cantiere.

39


40


Ferretti SPA: 100 anni in Cantiere

Edizioni, eventi, pubblicazioni, PR. Un intero anno di attività per gratificare e motivare, con un effetto formidabile sul piano dell’immagine e della promozione aziendale.

Un anniversario memorabile Raggiungere i 100 anni di attività è un traguardo importante nella storia di un’impresa, un evento che va oltre i significati simbolici. Ferretti ha inteso celebrare l’evento con una serie di momenti, pianificati, organizzati e gestiti da IN.STUDIO+PARTNERS, che hanno voluto ripercorrere l’evoluzione dell’azienda durante un intero secolo.

0,35

L’artista Piero Cattaneo ha ideato un’opera in bronzo denominata “Remembering 2003” (il cantiere dell’uomo). È stata realizzata anche una serie limitata di repliche in bronzo dell’opera, consegnate ad autorità, clienti, collaboratori che in vario modo hanno accompagnato la Ferretti nei suoi primi cento anni. Per testimoniare il Fotografie

Fotografie

Forni fusori e potenti macchine di laminazione, alle quali la Ferretti ha fatto manutenzione edile per decenni.

Entrata del mandrino nel forato al laminatoio a ìasso pellegrino (1930) foto: Bruno Stefani archivio storico fondazione di Dalmine

Forno elettrico fusorio in esercizio alla Dalmine S.p.A.

traguardo è stato inoltre predisposto un volume intitolato “Cento anni in cantiere”. Parallelamente è stato

0,50

organizzato e promosso un convegno internazionale Studio per logo 100 anni

38

Spalla di laminazione del laminatoio N. 4, vista in uscita, dopo le modifiche apportate dal sottoscritto all’ancoraggio delle clappe, ai musoni

IN Studio - Ottobre 2002

organizzato con l’Università degli Studi di Bergamo (Facoltà di Ingegneria) sul tema del recupero delle aree e

39

architetture dismesse, che ha visto la partecipazione di relatori provenienti da varie nazioni europee. Inoltre le celebrazioni hanno visto la Ferretti presente in campo sociale, con il sostegno a una organizzazione non profit di cooperazione e solidarietà. Infine è stata organizzata una grande festa per la premiazione dei dipendenti che ha coinvolto il personale dell’azienda di ieri e di oggi.

41


GLI INCONTRI PROFESSIONALI PREFABBRICATI CIVIDINI • GLI INCONTRI PROFESSIONALI PREFABBRICATI C

REFABBRICATI

42


Prefabbricati Cividini

Brochure, press kit, inviti e materiale informativo destinato agli ospiti e ai giornalisti in visita ai grandi cantieri Prefabbricati Cividini. Iniziative che IN.studio+Partners ha organizzato e comunicato con cura, in ogni dettaglio.

Marketing relazionale in cantiere Lo stabilimento Eurogravure di Treviglio (BG) è uno dei più grandi e moderni complessi industriali nel mondo dell’editoria. Le soluzioni architettoniche, ingegneristiche e costruttive adottate per questo gigante (oltre 50.000 mq coperti) ne fanno una delle più avanzate realizzazioni per quanto riguarda la costruttività in ambito industriale. Piacenza Intermodale è un importante polo logistico realizzato in un contesto viabilistico veramente strategico. Questo insediamento, in un’area di un milione di mq. costituisce un nucleo iniziale destinato ad una ulteriore estensione. Le visite in cantiere, organizzate e gestite da IN.STUDIO+PARTNERS, hanno permesso ai numerosi progettisti intervenuti, di toccare con mano e apprezzare le brillanti soluzioni tecnico-costruttive adottate con significative ricadute positive sull’immagine aziendale.

GLI INCONTRI PROFESSIONALI PREFABBRICATI CIVIDINI • GLI INCONTRI PROFESSIONALI PREFABBRICATI CIVIDIN

43


44


Alcune istantanee della tavola rotonda con la quale Colombo Costruzioni ha inteso celebrare i suoi 100 anni di storia, guardando al futuro.

Un talk-show di approfondimento per un centenario da ricordare Un secolo di storia, una vocazione imprenditoriale trasmessa attraverso quattro generazioni, una serie ininterrotta di realizzazioni di valore in tutti gli ambiti dell’attività edile, un posto di primo piano nell’industria delle costruzioni del nostro Paese, con opere di rilievo firmate da progettisti di fama internazionale. Nel festeggiare, nel 2005, i suoi primi 100 anni di vita, la Colombo Costruzioni SpA ha voluto organizzare un talk-show, dal titolo “Le costruzioni del futuro: le fondamenta centenarie delle imprese familiari in mercati complessi”, coordinato dalla nostra Agenzia e moderato da Giorgio Cortella, a cui hanno preso parte, oltre all’Amministratore delegato della Colombo Costruzioni arch. Luigi Colombo, il presidente nazionale di ANCE, il direttore generale del CENSIS, il preside della Facoltà di Economia dell’Università Cattolica di Milano e l’architetto Vittorio Gregotti. Un evento di grande interesse, che ha mobilitato oltre 200 ospiti e ha saputo porre nella giusta evidenza la necessità di legare tra loro i valori che appartengono a due diversi modelli di organizzazione quello familiare e quello manageriale.

45


46


Casa del Ben•Essere L’autorevolezza delle aziende e dei loro marchi, declinata in soluzioni di comunicazione cartacea e on-line e in soluzioni archigrafiche e logistiche d’eccellenza. Per una realizzazione architettonica che ha tutto da insegnare.

Un programma di incontri all’interno di un completo programma di relazioni pubbliche Il progetto della casa del Ben•Essere è stata caratterizzata da uno specifico programma di iniziative sinergiche alla collocazione del prototipo dell’edificio presso i centralissimi Giardini “Indro Montanelli”. L’impegno nell’attività di relazioni pubbliche, integralmente curato da IN.STUDIO+PARTNERS, si è aperto con la presentazione alla stampa e alle istituzioni, seguito poi da un calendario di incontri fra esperti, opinionisti e cittadini. L’attualità degli argomenti, fra cui spicca il rapporto fra cultura dell’abitare ed eco sostenibilità, unitamente alle attività di comunicazione realizzate a supporto dell’attività di ufficio stampa, hanno decretato il successo della manifestazione e una copertura mediatica diffusa e capillare di livello nazionale.

47


3

3

3

3

Web

3 3

t l u em

a i d ime


49 www.cptmilano.it

www.lacasadelben-essere.it 49


www.cividinire.it

www.cavebergamasche.it

www.cmcantierimoderni.it 50


51

www.anceverona.it

www.ancebergamo.it

www.csppref.it 51



Inbuilding - la brochure sull'edilizia di In.studio