Page 36

QUALITÀ DELLA VITA: VIAGGI

IMQ NOTIZIE n.94

Un tuffo nel passato, nella ‘Swinging London’ degli anni ’60

Beatles, Mary Quant e la minigonna, Twiggy, Carnaby Street; icone della ‘Swinging London’ degli anni ’60, simboli di una vera e propria rivoluzione culturale. Un decennio all’insegna dell’ottimismo e della ‘joie de vivre’, della creatività e di un profondo desiderio di anticonformismo. Anni felici e spensierati, che hanno caratterizzato il secolo scorso e da allora sono rimasti profondamente impressi nell’immaginario collettivo. Un modo inconsueto e divertente per

I

visitare Londra e rivivere un po’ della magica atmosfera della ‘Swinging London’ è un ‘tour rétro’ della città in Mini Coopers originali degli anni ’60. Si può scegliere tra 6 itinerari a tema e di durata diversa, proposte stagionali e persino affittare una delle tre mini rossa, bianca e verde - per un tour personalizzato. L’itinerario di maggiore successo è ‘The Italian Job’, ispirato all’omonimo film. Una volta indossate le tute blu e i berretti di tweed, si parte alla scoperta di Londra con tanto di (finti) lingotti

d’oro nel bagagliaio! Il ‘Great Escape Tour’ vi farà esplorare il meglio di Londra, dalle principali attrazioni ai parchi fino alla visita dei famosi studi di registrazione di Abbey Road, dove i Beatles hanno inciso la maggior parte dei loro dischi e che ha dato il nome all’ultimo album (escludendo Let it Be), poco prima dello scioglimento del gruppo nel 1970. E con il sottofondo musicale dei principali successi degli anni ’60, l’autistaguida vi farà scoprire aneddoti interessanti e spesso poco conosciuti.

A piedi o in bicicletta lungo il Tamigi er una giornata all’insegna del relax non c’è nulla di meglio di una passeggiata lungo il Tamigi, a piedi o in bicicletta. Richmond upon Thames, uno dei 33 borghi amministrativi in cui è suddivisa la metropoli di Londra (Greater London), è incantevole. Facilmente raggiungibile con la metropolitana - o ‘the tube’, come la chiamano i londinesi - Richmond colpisce per la sua vitalità. I pub che costeggiano il Tamigi brulicano di gente che chiacchiera sorseggiando una birra e invitano a una sosta. In una bella giornata, dalle terrazze si può osservare la

P

68

vita dei londinesi: le canoe che solcano il fiume, le barche che nel fine settimana collegano i borghi adiacenti, il viavai di persone che tranquillamente passeggiano. Richmond è un ottimo punto di partenza per una lunga camminata o una biciclettata fino alle chiuse di Teddington per poi raggiungere Hampton Court e visitare il magnifico palazzo reale, residenza preferita da Enrico VIII. Diverse sono le opzioni per ritornare al punto di partenza o nella City: uno dei classici bus rossi, così tipici di Londra, il treno e, in estate, una incantevole gita in barca risalendo il Tamigi.

Borough Market, il più famoso mercato alimentare di Londra

Un porticciolo nel cuore di una metropoli poca distanza da Tower Bridge e dalla Torre di Londra scoprirete una inaspettata sorpresa: un porticciolo nel cuore della città storica. È la St Katherine Marina, piccola oasi di pace dove fare una sosta in uno dei pub, ammirare le barche ormeggiate e curiosare nelle eleganti boutiques. Nel passato, i St Katherine Docks erano una delle aree commerciali dell’antico Porto di Londra, progressivamente spostato a valle a partire dagli anni ’60. A causa della limitata capacità e dell’impossibilità di accogliere le moderne grandi navi da carico, i St Katherine Docks sono stati una delle prime aree portuali ad essere chiuse, nel 1968. Venduti alla Municipalità della Grande Londra, i docks vengono spesso citati come un modello di riqualificazione urbana di successo. Il Dickens Inn, i cui balconi fioriti sovrastano il porticciolo, è perfetto per un drink o un boccone. Il pub, in origine un deposito di spezie, è stato ricostruito all’inizio degli anni ’70 nello stile delle locande a tre piani del XVIII secolo, riutilizzando le travi originali e le suppellettili in ferro battuto.

A

er gli amanti del buon cibo il Borough Market, a breve distanza da Tower Bridge, è un vero piacere dei sensi. Unico mercato indipendente, controllato da un’associazione senza fini di lucro il cui scopo principale è garantire prodotti alimentari di grande qualità, il Borough Market è diventato il punto di ritrovo di chef, appassionati di cucina e gourmet. Quello che rende il Borough Market speciale è la passione condivisa per ali-

P

menti naturali e di primissima qualità, spesso prodotti dagli stessi commercianti, e l’incontro di culture diverse, così tipico di Londra. Il modo migliore per apprezzare il mercato è curiosare tra le bancarelle, lasciarsi trasportare dalle sensazioni visive e olfattive, assaggiare i prodotti, assaporare l’atmosfera e l’esplosione di colori, lasciarsi divertire e ispirare dagli ‘show cooking’ dimostrazioni dal vivo per scoprire nuove ricette.

INFORMAZIONI PRATICHE TOUR RÉTRO Smallcar Bigcity info@smallcarBIGCITY.com www.smallcarbigcity.com/index RICHMOND UPON THAMES Richmond dista circa 25 chilometri a sudovest di Londra ed è facilmente raggiungibile con in metropolitana (District line, circa 45-60 minuti, o in treno dalla stazione Waterloo in 15 minuti con il treno veloce). www.visitrichmond.co.uk/ ST KATHERINE DOCKS Sono molte le opzioni per arrivare a St Ka-

therine Docks: la più piacevole, in una bella giornata, è il ‘River Bus’, il servizio di trasporto fluviale, fino a St Katherine’s Pier. In alternativa, la Marina può essere raggiunta in pochi minuti a piedi dalla stazione della metropolitana Tower Hill (Circle e District Lines) o dalla stazione Aldgate (Circle e Metropolitan). BOROUGH MARKET Il mercato è facilmente raggiungibile con la metropolitana (Northern e Jubilee Lines fino a London Brige), in autobus o a piedi, lungo il ‘Thames Path’ sulla sponda meridionale del Tamigi. 69

Profile for IMQ spa

IMQ Notizie 94  

Magazine per una vita di qualita' e sicurezza. In questo numero: generazione digitale, rivoluzione social network, proprieta' intellettuale...

IMQ Notizie 94  

Magazine per una vita di qualita' e sicurezza. In questo numero: generazione digitale, rivoluzione social network, proprieta' intellettuale...

Profile for imqimq
Advertisement