Page 1

RASSEGNA STAMPA

Febbraio 2011 In questo numero: 03 febbraio

Provincia Pavese

Cresce il mercato del contadino

03 febbraio

Provincia Pavese

Oggi convegno sulla Zps

03 febbraio

Lomellina

A Palazzo del Moro convegno sulle Zps

03 febbraio

Comunicato stampa

I prodotti pavesi in mostra a Roma

04 febbraio

Provincia Pavese

Mortara, Curti Riso boccia la Zps

04 febbraio

Il Giorno

Macellai: Coldiretti scarti le mele marce

04 febbraio

Comunicato stampa

Coldiretti incontra “Giovani Impresa”

04 febbraio

Comunicato stampa

Coldiretti Pavia primeggia a Viniplus

05 febbraio

Provincia Pavese

Riso, freni all’importazione

05 febbraio

Il Giorno

Macellai e Coldiretti fate la pace

06 febbraio

Provincia Pavese

Etichettatura invisa alla Comunità

06 febbraio

Provincia Pavese

I consumi degli italiani secondo l’Istat

06 febbraio

Provincia Pavese

Coldiretti incontra “Giovani Impresa”

07 febbraio

Il Punto

Pesato chiede: “Basta vincoli”

07 febbraio

Il Punto

Direzione lavoro, l’agricoltura è virtuosa

08 febbraio

Il Giorno

L’Oltrepò trionfa alla giornata dei vini


09 febbraio

Provincia Pavese

Alla Pelizza arriva il mercato tampone

09 febbraio

Provincia Pavese

Oltrepò, 400mila euro dalla regione

09 febbraio

Il Giorno

Il distretto in Lomellina: terra di riso

10 febbraio

Provincia Pavese

Latte, allevatori al collasso

11 febbraio

Il Giorno

Al posto dell’iper aprirà un mercatino

12 febbraio

Provincia Pavese

Milleproroghe, nuove tasse per le calamità

12 febbraio

Provincia Pavese

Presentazione della guida Viniplus

12 febbraio

Il Giorno

Accordo sul prezzo del latte

13 febbraio

Provincia Pavese

Coldiretti e Terranostra Pavia alla BIT

13 febbraio

Provincia Pavese

Coldiretti entra nelle scuole

13 febbraio

Provincia Pavese

Latte e carne, niente soldi per i controlli

13 febbraio

Provincia Pavese

Mercato di Via Cervi, manca il pane

13 febbraio

Il Giorno

L’amore è un bacio in mongolfiera

15 febbraio

Provincia Pavese

Mortara, Ente Risi: nomine al vertice

15 febbraio

Il Giorno

Contro la crisi ecco il maiale “light”

16 febbraio

Provincia Pavese

Produttori, latte a 39 centesimi

16 febbraio

Provincia Pavese

Un convegno sul riso a Castello d’Agogna

16 febbraio

La Lomellina

Preve e Francese all’Ente Risi

17 febbraio

Provincia Pavese

Semine, più mais, sorgo e orzo

17 febbraio

Provincia Pavese

Potenziale vitivinicolo, si alla legge regionale

17 febbraio

Provincia Pavese

Abbiamo paura di perdere i nostri terreni

17 febbraio

L’Informatore

Riso e aiuti comunitari, ultimo anno di certezze

17 febbraio

L’Informatore

Latte, accordo con critiche

18 febbraio

Provincia Pavese

Distretto agroenergetico, incontro a Voghera

18 febbraio

Il Punto

Le cantine sociali conteranno di più

18 febbraio

Il Punto

Presentato il Consorzio Agroenergetico

18 febbraio

Comunicato stampa

Vita in fattoria, che fotografia

18 febbraio

Comunicato stampa

Agriturismo in provincia di Pavia


19 febbraio

Provincia Pavese

Parona, diossina nelle uova

20 febbraio

Provincia Pavese

Alla Cina il record di cibi irregolari

21 febbraio

Provincia Pavese

La miglior birra scura d’Italia nasce a Certosa

21 febbraio

Provincia Pavese

Lungavilla, Trapattoni al centro anziani

21 febbraio

Il Giorno

Premiata la birra Castigamatt

21 febbraio

Il Punto

Anga chiede lo stato di crisi

22 febbraio

Provincia Pavese

Agricoltura e ambiente, stasera il dibattito

22 febbraio

Provincia Pavese

Primavera dei vini, è tutto pronto

22 febbraio

Provincia Pavese

Palestro, la paura degli agricoltori

22 febbraio

Il Giorno

Broni-Mortara, agricoltori sulle barricate

22 febbraio

Comunicato stampa

Agriturismo in provincia di Pavia

23 febbraio

Provincia Pavese

Strada del vino, ecco i nuovi progetti

23 febbraio

Il Giorno

Coldiretti:”basta con gli agriturismi fai da te”

24 febbraio

Provincia Pavese

Mangimi e gasolio frenano la ripresa

24 febbraio

Provincia Pavese

In collina produciamo vino, non l’energia

24 febbraio

Provincia Pavese

Radici della legalità, incontro al Gallini

24 febbraio

Provincia Pavese

Primavera dei vini

24 febbraio

Provincia Pavese

Raccolta di firme sui terreni incolti

24 febbraio

Il Giorno

Il nuovo direttore Coldiretti arriva da Imperia

24 febbraio

L’Informatore

Sulla’acqua, la prima battaglia

25 febbraio

Provincia Pavese

Turisti, il flop di Pavia

25 febbraio

Provincia Pavese

Un riso da primato, la voglia di distretto

25 febbraio

Provincia Pavese

Prodotti alimentari, convegno al Gallini

25 febbraio

Provincia Pavese

Turismo, come rilanciarlo

25 febbraio

Provincia Pavese

Finto olio extravergine, indagini in Oltrepò

25 febbraio

Provincia Pavese

Il futuro dell’agricoltura

25 febbraio

Provincia Pavese

Valle, incontri sull’utilizzo delle biomasse

25 febbraio

Provincia Pavese

Mortara, salame d’oca d’export


25 febbraio

Il Punto

Pesato difende gli allevatori rispettosi

25 febbraio

Il Punto

Una nuova guida di Terranostra

25 febbraio

Il Giorno

Olio di bassa qualità spacciato per extravergine

26 febbraio

Provincia Pavese

Distretto del vino, scatta la corsa alle firme

27 febbraio

Provincia Pavese

Agriturismo in provincia di Pavia

27 febbraio

Provincia Pavese

La destinazione del gusto è al “Km 0”

27 febbraio

Provincia Pavese

Oltrepò da scoprire di bicchiere in bicchiere

27 febbraio

Provincia Pavese

Lomellina di fertile e genuina bontà

27 febbraio

Provincia Pavese

L’agricoltura per l’Expo

28 febbraio

Provincia Pavese

Fallimento della burocrazia

28 febbraio

Il Punto

Strada dei Vini, pronto il rilancio

A cura dell’Ufficio Comunicazione e Immagine Coldiretti Pavia


Data

03-02-2011

Pagina

19

Foglio

1


03 febbraio ’11 Cs-03_11_02_03

Comunicato stampa

I prodotti pavesi in mostra a Roma Fegatello e fagioli borlotti di Gambolò alla mostra dei “Cibi del passato salvati dall’estinzione” Specialità pavesi in mostra oggi a Roma, il Fegatello e i fagioli borlotti di Gambolò protagonisti della mostra dei “I cibi del passato salvati dall’estinzione” che, grazie ai nuovi sbocchi commerciali creati dai mercati di Campagna Amica, hanno ritrovato nuovo slancio e sono resuscitati dal dimenticatoio della spesa omologata. In occasione della prima assemblea nazionale degli Agrimercato di Campagna Amica della Coldiretti, che si tiene oggi a Palazzo Rospigliosi, presso la sede nazionale di Coldiretti, è stata allestita la mostra insieme alla “mappa regionale dei mercati degli agricoltori” e al “Salone delle erbe dimenticate”. Il “Figadei” secondo la definizione dialettale della sua zona d’origine, Vigevano, per cui ha recentemente ottenuto la Denominazione Comunale DE.CO, riscoperto dall’azienda agricola Carmen Rodolfo e preparato secondo l’antica ricetta e i Fagioli Borlotti di Gambolò, riscoperti e coltivati da Cristiano Magenta Biasina saranno tra i protagonisti delle eccellenze gastronomiche ritrovate. “Nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica – dichiara Giuseppe Ghezzi, presidente della Coldiretti di Pavia - si trovano prodotti locali che non devono affrontare lunghi trasporti con mezzi inquinanti, messi in vendita direttamente dall’agricoltore, nel rispetto di precise regole comportamentali e di un codice etico ambientale. Sono contenuti gli sprechi di imballaggi con l’offerta, ad esempio, di latte sfuso, sono banditi gli OGM e spesso, sono messi a disposizione servizi di vendita a domicilio e offerte speciali per i gruppi di acquisto solidale (Gas) formati da condomini, colleghi, parenti o gruppi di amici, che decidono di fare la spesa insieme per ottenere condizioni vantaggiose ma soprattutto per garantirsi la qualità di quanto portano in tavola. Un fenomeno che coinvolge anche molti chef che, nei loro ristoranti, vogliono offrire menu freschi, genuini e a chilometri zero”.

e-mail pavia@coldiretti.it -www.pavia.coldiretti.it


Data

04-02-2011

Pagina 44 Foglio

1


04 febbraio ’11 Cs-04_11_02_04

Comunicato stampa

Coldiretti incontra “Giovani Impresa” L’attività sindacale riparte dai giovani: al via una serie di appuntamenti per approfondire gli argomenti d’attualità insieme alla linfa vitale delle imprese più dinamiche Dalla prossima settimana prende il via una serie di appuntamenti di Coldiretti Giovani Impresa su tutto il territorio della provincia per approfondire i temi di più stretto interesse e gli sviluppi delle linee guida della futura politica agricola comunitaria. Nel corso delle riunioni programmate, si dibatterà spaziando dalla revisione della Politica Agricola Comunitaria (PAC) dopo il 2013 e le opportune valutazioni, alla Filiera agricola italiana e il lancio della Vendita Diretta Organizzata (VDO), per completare il dibattito sull’Assemblea Nazionale di Coldiretti Giovani Impresa, che si terrà a Roma il prossimo 23 marzo. “Riteniamo utile - dichiara Stefano Ravizza, delegato provinciale e regionale di Giovani Impresa - aprire un confronto con le imprese giovanili di Coldiretti affrontando i temi che nei prossimi mesi saranno il fulcro su cui si svilupperà la politica commerciale e culturale dell’agricoltura moderna. L’attuale sistema di aiuti comunitari è prossimo al termine ed è ormai evidente l’intenzione dell’Unione Europea di rivedere profondamente e riformare le linee guida della PAC rispetto a quelle che oggi conosciamo. La Filiera Agricola tutta Italiana e la Vendita Diretta Organizzata sono gli obiettivi che Coldiretti si è posta. Il prossimo futuro ci vedrà impegnati in una battaglia tesa ad affermare la capacità produttiva delle nostre imprese e la qualità dei nostri prodotti in un rapporto di filiera corta con vantaggi immediati per i produttori e i consumatori. I giovani imprenditori di Coldiretti intendono affermare il ruolo centrale dell’agricoltura in un generale processo di rinascita dell’intera economia”. Per maggiori e più dettagliate informazioni consultare il sito www.pavia.coldiretti.it

e-mail pavia@coldiretti.it -www.pavia.coldiretti.it


04 febbraio ’11 Cs-04_11_02_04

Comunicato stampa

Coldiretti Pavia primeggia a Viniplus Le aziende vitivinicole oltrepadane premiate a Milano Lunedì 7 febbraio, nell'ambito della XI Giornata dei vini di Lombardia, presso l'Hotel Principe di Savoia a Milano, si è svolta la presentazione ufficiale dell'edizione 2011 della Guida Viniplus, che annovera 103 vini d’eccellenza selezionati dai più esperti sommelier. L'evento, organizzato da Ais (Associazione italiana sommelier) Lombardia, Regione e Ascovilo, ha anche ospitato un banco di degustazione della migliore produzione vinicola lombarda ed ha visto una autentica affermazione dell’Oltrepò Pavese. Sono infatti state 18 le “Rose camune” attribuite a vini pavesi, tra cui due prodotti da aziende Coldiretti: Oltrepò Pavese Riesling Monsaltus V.T. 2007 MARCHESI DI MONTALTO e Oltrepò Pavese Pinot Nero Bertè & Cordini Cuvée della casa MONTAGNA 2 “Rose d’oro” sulle 10 totali e 5 “Rose d’argento” sulle 20 consegnate tra cui Oltrepò Pavese Riesling Monsaltus V.T. 2007 MARCHESI DI MONTALTO. Queste le aziende Coldiretti presenti al banco degustazione 1. Agnes Fratelli Oltrepò Pavese Bonarda Cresta del Ghiffi 2009 2. Bagnasco Oltrepò Pavese Bonarda Vigna del Sole 2008 3. Bianchi Oltrepò Pavese Bonarda Vigneto Montagno 2009 4. Cantina Storica di Montù Beccaria Oltrepò Pavese Pinot Nero Metodo Classico 5. Marchesi di Montalto Oltrepò Pavese Riesling Monsaltus V.T. 2007 6. Montagna Oltrepò Pavese Pinot Nero Bertè & Cordini Cuvée 7. Montenato Griffini Oltrepò Pavese Pinot Nero 2008 8. San Michele Ai Pianoni Oltrepò Pavese Moscato passito Gloria 2004 Di seguito l’elenco delle imprese vitivinicole Coldiretti presenti nella guida 1. Agnes Fratelli 3. Bianchi 5. Cantina Storica di Montù Beccaria 7. La Costaiola 9. Martilde 11. Montenato Griffini 13. San Michele Ai Pianoni

2. Bagnasco 4. Ca' Tessitori 6. Cascina Gnocco 8. Marchesi di Montalto 10. Montagna 12. Monterucco 14. Torti Dino

e-mail pavia@coldiretti.it -www.pavia.coldiretti.it


Data

05-02-2011

Pagina 34 Foglio

1


Testi e fotografia a cura dell’Ufficio Stampa Coldiretti Pavia

Avviso a pagamento

COLDIRETTI... ... Etichettatura invisa alla Comunità Si alza la polemica per l’atteggiamento della Comunità nei confronti della legge approvata la scorsa settimana Il commissario europeo alla salute John Dalli e Dacian Ciolos, responsabile dell’agricoltura, hanno scritto al nostro ministro delle Politiche agricole Giancarlo Galan a proposito della legge italiana sull’etichettatura. Dalli e Ciolos definiscono “inopportuna” l’approvazione della normativa nazionale che impone l’indicazione dell’origine in etichetta. Sostengono che “aggiunge tensione e complessità” in una fase di trattativa che porterà la Comunità a formulare una posizione comune, per l’intera Europa sul “pacchetto qualità”, con l’obiettivo di “mettere a punto una coerente politica della qualità dei prodotti agricoli, che punti ad aiutare i produttori a comunicare meglio qualità, caratteristiche e attributi dei prodotti, per assicurare una appropriata informazione ai consumatori”.“Si tratta evidentemente – dichiara Giuseppe Ghezzi – presi-

dente della Coldiretti di Pavia – di una posizione pretestuosa, perché la norma, voluta da Coldiretti e approvata dal Governo italiano, va proprio nella direzione della comunicazione trasparente ai consumatori. Inoltre dobbiamo considerare che lo stesso Dalli, in precedenti comunicazioni, aveva definito la posizione di Coldiretti e dell’Italia - la strada del futuro, con un solo difetto, quello di essere avanti di due anni rispetto al resto d’Europa -. Essere in anticipo è un pregio e non certo un difetto – prosegue Ghezzi - l’Italia, che vanta una solida leadership in Europa nella tutela della qualità e della sicurezza alimentare, ha il dovere di indicare la strada da seguire anticipando l’Unione Europea e guidandola verso una norma di trasparenza fortemente voluta da tutti i cittadini”.

... I Consumi degli Italiani secondo l’Istat Quattro Italiani su dieci non sono mai entrati in un Fast Food Ben quattro italiani su dieci non hanno mai messo piede in un ristorante straniero (41 per cento) o acquistato per strada kebab, tacos, involtini primavera o sushi da portare via (38 per cento). E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Swg sulle nuove tendenze alimentari degli italiani che hanno portato l’Istat a rivedere il paniere per il calcolo dell’inflazione con l’entrata nel 2011 anche del fast food etnico. Nonostante la rapida diffusione degli esercizi commerciali che offrono cibi etnici da consumare sul posto o da portare via, solo il 7 per cento degli italiani frequenta molto spesso un take away straniero e il 5 per cento un ristorante straniero. Tutto questo non pregiudica però la tolleranza degli italiani che, per oltre la metà, sono comunque favorevoli alla presenza degli esercizi alimentari stranieri nei centri storici, con una percentuale del 54 per cento per i take away e del 51 per cento per i ristoranti. “La diffidenza –sottolinea Giovanni Roncalli, direttore della Coldiretti di Pavia - sembra riguardare soprattutto la qualità e la sicurezza degli alimenti che porta a preferire in molti casi il consumo di cibi più tradizionali”.

...

Coldiretti incontra

“Giovani Impresa” L’attività sindacale riparte dai giovani

Stefano Ravizza, delegato provinciale e regionale di Giovani Impresa

Entro questa settimana, prende il via una serie di appuntamenti organizzati da Coldiretti Giovani Impresa su tutto il territorio della provincia per approfondire i temi di più stretto interesse e gli sviluppi delle linee guida della futura politica agricola comunitaria. Il dibattito sarà centrato sulla revisione della Politica Agricola Comunitaria (PAC) dopo il 2013 e le opportune valutazioni, sulla Filiera agricola italiana e il lancio della Vendita Diretta Organizzata (VDO) e per completare, si troveranno spunti per l’Assemblea Nazionale di Coldiret-

ti Giovani Impresa, che si terrà a Roma il prossimo 23 marzo. “Il prossimo futuro – dichiara Stefano Ravizza, delegato provinciale e regionale di Coldiretti Giovani Impresa - ci vedrà impegnati in una battaglia tesa ad affermare la capacità produttiva delle nostre imprese e la qualità dei nostri prodotti in un rapporto di filiera corta con vantaggi immediati per i produttori e i consumatori. I giovani imprenditori di Coldiretti intendono affermare il ruolo centrale dell’agricoltura in un generale processo di rinascita dell’intera economia”.


Data

07-02-2011

Pagina

6

Foglio

1


Data

12-02-2011

Pagina 32 Foglio

1


Testi e fotografia a cura dell’Ufficio Stampa Coldiretti Pavia

Coldiretti e Terranostra Pavia alla

Avviso a pagamento

BIT

La Guida dell’agriturismo in provincia di Pavia presentata alla Borsa Internazionale del Turismo Coldiretti, in collaborazione normativo efficace ma a cui con Terranostra e Cam- l’associazione fornisce anpagna Amica, nei prossimi che formazione, informaziogiorni presenterà una nuova ne, assistenza, consulenza e guida all’Agriturismo in promozione. Terranostra si provincia di Pavia. Realiz- rivolge anche ai consumatozata con il contributo della ri, fornendo informazioni e Camera di Commercio garanzie, tutelandoli e cerdi Pavia, con il patrocinio tificando con il proprio mardell’Amministrazione pro- chio il rispetto delle regole vinciale e la collaborazione e l’alto livello qualitativo dei dell’associazione La Pietra propri aderenti. Interprete Verde, la guida di Terrano- delle politiche di Coldiretti stra Pavia è stata curata da nel settore agrituristico, TerColdiretti grazie a Rosanna ranostra, infatti, promuove: Sora, responsabile del set- l’accoglienza di qualità; il retore, con la supervisione di cupero corretto e attento dei Sabina Ogliari, presidente fabbricati rurali; la tutela del provinciale di Terranostra. La paesaggio e dell’ambiente; guida raccoglie le indicazio- l’impiego a tavola, dei prone delle aziende agrituristi- dotti locali, a chilometri zero, che pavesi associate a Terra- di origine certa; la vendita nostra e Coldiretti e i servizi diretta dei prodotti; la difche offrono a turisti e visita- fusione di sistemi e metodi tori: ristorazione, alloggio, produttivi ecocompatibili e agricamping, accoglienza a basso impatto ambientale; animali, ippoturismo, fattorie l’adozione di uno stile di vita didattiche, didattica; il tutto e di consumo più rispettoso con la necessaria attenzione dell’ambiente. a chi presenta maggiori ri difficoltà. Terranostra, l’asssociazione, aderente a Col-diretti, per l’agriturismo, o, l’ambiente e il territorio, è la più importante organizzzazione agrituristica nazio-nale. Nata per promuove-re, sostenere e diffonderee l’esercizio dell’agriturismo o e la valorizzazione dell’am-biente rurale, Terranostraa è oggi un punto di riferi-mento per le imprese, che e necessitano di un quadro o

Coldiretti entra nelle scuole Educazione alla Campagna Amica: un progetto articolato rivolto alle scuole di tutta la provincia

A scuola con la mela dell’Oltrepò “A scuola con la mela dell’Oltrepò” è uno dei progetti di formazione voluto da Coldiretti, che otterrà il patrocinio dell’Amministrazione provinciale, in collaborazione con Donne Impresa, l’associazione che raggruppa l’imprenditoria femminile in agricoltura. Grazie al coordinamento di Annamaria Seves, responsabile della formazione scolastica, attraverso Educazione alla Campagna Amica, Coldiretti si rivolge agli alunni delle scuole d’infanzia, delle elementari e delle medie, mettendoli in contatto con il mondo agricolo e portando loro lo spirito che permea il lavoro dei campi. “La scoperta di un frutto del territorio – ha dichiarato Alberto Luccotti, titolare di un agriturismo, fattoria didattica e docente nelle degustazioni di mele - che agevolmente sostituisce le merende confezionate, molto pubblicizzate ma certo meno genuine, instilla nei giovani un nuovo concetto di alimentazione”. “È importante promuovere – ha sottolineato, Giancarlo Gorrini, preside della scuola media di Casteggio Giuseppe Maria Giulietti – la cultura dell’educazione alimentare, ottenendo un beneficio fisico, attraverso il ritorno alle tradizioni e facendo un passo indietro rispetto al consumismo e alla globalizzazione”. Settimanalmente, in collaborazione con le aziende agricole Marco degli Alberti, Luciano Sturla e Lanzarotti di Mara Febo, le scuole riceveranno una fornitura di mele pavesi a chilometri zero.

Crea la borsa!

Nell’ambito del progetto di educazione alla Campagna Amica, saranno consegnate alle classi le shoppers in cotone della spesa riutilizzabili che gli alunni si cimenteranno a personalizzare partecipando al concorso “Crea la borsa”. I lavori dei ragazzi, realizzati insieme agli insegnanti delle materie artistiche, saranno poi raccolti in una mostra. Dopo una cerimonia che premierà le borse più originali, simpatiche e belle, tutti i lavori saranno posti in vendita a scopo benefico.

Interroga l’Etichetta. Gli alunni delle scuole pavesi, parteciperanno anche ad un altro concorso, “Interroga l’Etichetta” sfidandosi in un lavoro letterario sul tema dell’etichettatura d’origine, fortemente voluto da Coldiretti, consumatori e produttori. Dall’impegno dei ragazzi emergerà il sentimento dei più giovani verso la necessità di trasparenza sulla qualità dei cibi. I migliori lavori saranno pubblicati sul Coltivatore Pavese, organo ufficiale di stampa della Coldiretti di Pavia.


Data

13-02-2011

Pagina 2 Foglio

1


Data

15-02-2011

Pagina 29 Foglio

1


Data

16-02-2011

Pagina 36 Foglio

1


Data

18-02-2011

Pagina 48 Foglio

1


Data

18-02-2011

Pagina

4

Foglio

1


18 febbraio ’11 Cs-07_11_02_18

Comunicato stampa

Vita in fattoria, che fotografia! Concorso fotografico in Fattoria didattica Regione Lombardia, in collaborazione con Terranostra, l’associazione di Coldiretti cui fanno capo le fattorie didattiche, indice un concorso fotografico aperto a tutti maggiorenni intitolato: “Vita in fattoria, che fotografia!”. Il tema del concorso, contenuto nel titolo, intende testimoniare, attraverso gli scatti fotografici, il lavoro e l’impegno profuso dalle aziende agricole e fattorie didattiche, nella diffusione della cultura contadina tradizionale tra i più giovani, in un più ampio e articolato programma di sviluppo dell’educazione alimentare. “Un’agricoltura del fare – ha dichiarato Sabina Ogliari, presidente di Terranostra Pavia – dinamica, competitiva, professionale e creativa che, sempre più, ha necessità di farsi conoscere, quale testimonianza di serietà delle proprie scelte strategiche aziendali nel segno dell’educazione alimentare, del recupero delle tradizioni, del rispetto del territorio e delle scelte sostenibili. Rivolta a tutti i consumatori ma in particolare ai più giovani, cittadini di domani le cui scelte condizioneranno il futuro dell’intero mondo”. Il concorso è il preambolo di una grande mostra fotografica e si concluderà con la premiazione delle migliori fotografie e l’assegnazione di sostanziosi premi. Le iscrizioni dovranno pervenire all’indirizzo concorso.fattoriedidattiche@gmail.com entro il 15 marzo 2011. Tutti i fotografi interessati potranno trovare le necessarie informazioni, il regolamento e i moduli di adesione, visitando i siti: www.pavia.coldiretti.it e www.agricoltura.regione.lombardia.it

e-mail pavia@coldiretti.it -www.pavia.coldiretti.it


18 febbraio ’11 Cs-06_11_02_18

Invito Conferenza stampa

Agriturismo in provincia di Pavia La guida di Terranostra e Coldiretti, alle aziende agrituristiche del territorio pavese Martedì 22 febbraio, alle ore 11:30 presso la Sala Biblioteca della Camera di Commercio di Pavia è indetta una Conferenza stampa per presentare la guida “Agriturismo in provincia di Pavia” Le aziende agrituristiche di Terranostra radunate in una guida snella, essenziale e di facile lettura. Suddivise tra Pianura, Bassa Collina e Alta Collina, l’elenco delle aziende e dei servizi offerti ai turisti di chi ha condiviso lo spirito di Terranostra, con cura per l’accoglienza e l’ospitalità; con attenzione alla sostenibilità ambientale, testimoniando un’architettura agricola di grande valore storico e culturale per la società e il territorio. Per ogni azienda presentata la guida offre, grazie ad una semplice e chiara legenda, i simboli dei principali servizi proposti, oltre ai riferimenti, alle indicazioni sui periodi di apertura e ad una breve, ma intensa, descrizione delle principali peculiarità. Il tutto accompagnato da due fotografie, testimoni delle caratteristiche principali dell’agriturismo proposto. Alla Conferenza stampa sono stati invitati il presidente della Camera di Commercio Giacomo de Ghislanzoni Cardoli, l’assessore al turismo della provincia di Pavia Renata Crotti, il presidente di Coldiretti Giuseppe Ghezzi, il presidente regionale di Terranostra Alessandra Morandi e il presidente provinciale Sabina Ogliari.

e-mail pavia@coldiretti.it -www.pavia.coldiretti.it


Data

19-02-2011

Pagina 37 Foglio

1


Testi e fotografia a cura dell’Ufficio Stampa Coldiretti Pavia

Avviso a pagamento

Alla Cina il record di cibi irregolari Il Sistema di Allerta Rapido europeo per Alimenti e Mangimi (RASFF), su un totale di 3.291 segnalazione ne ha rilevate 418 a carico di prodotti cinesi Va alla Cina il primato nel numero di notifiche per prodotti alimentari irregolari perché contaminati dalla presenza di micotossine, additivi e coloranti al di fuori dalle norme di legge, da parte dell’Unione Europea. E’ quanto

emerge dai dati 2010 del Sistema di Allerta Rapido europeo per Alimenti e Mangimi. Il RASFF è uno strumento importante dell’Unione europea che consente uno scambio di informazioni rapido ed efficace tra gli Stati membri e la Commissione nei casi in cui si rilevino rischi per la salute umana nella filiera degli alimenti e dei mangimi. In quanto tale è uno specchio non esaustivo ma potenzialmente interessante della situazione mondiale dei rischi alimentari. Secondo i rilevamenti del RASFF per il 2010, i prodotti su cui si è avuto il maggior numero di allerta provengono da Paesi terzi rispetto all’Ue: ai primi posti in quanto a numero di segnalazioni Cina, India e Turchia, seguite da Argentina e Stati Uniti, mentre bisogna attendere la sesta posizione della classifica per trovare uno Stato europeo: la Germania. Su un totale di 3.291 allerta, ben 418 riguardano prodotti cinesi, 250 prodotti indiani e 248 prodotti provenienti dalla Turchia, per un totale di 916 notifiche, ovvero il 28% circa delle notifiche totali, più di un quarto. Dati che trovano conferma anche quando si analizzano nello specifico le categorie di rischio che hanno riscontrato il maggior numero di notifiche. L’Italia rimane invece in decima posizione con 113 notifiche (132), ed è quarto fra i Paesi europei, dopo la Germania con 144 (209), la Spagna con 132 (147) e la Francia con 115 (125). Un risultato confortante, se si considerano l’elevato regime di produzione di beni alimentari del Paese, ma anche e soprattutto i significativi ed efficienti sistemi di controllo di cui dispone; infatti su 113 notifiche ben 61, quindi più del doppio, sono state eseguite proprio dagli organi di controllo italiani. “Anche alla luce di questi dati – commenta Giuseppe Ghezzi, presidente della Coldiretti di Pavia – assume ancor più importanza la legge sull’etichettatura d’origine. Ci vorrà ancora tempo ma finalmente il consumatore potrà individuare la provenienza degli ingredienti nei prodotti che acquisterà e scegliere in modo consapevole cosa porre nella borsa della spesa. Le emergenze alimentari, causate da azioni speculative e senza scrupoli, costano milioni di euro che pesano non solo sul comparto agricolo ma sull’intera comunità”.

Martedì 22 febbraio presso la camera di Commercio di Pavia Coldiretti e Terranostra presenteranno la guida “Agriturismo in Provincia di Pavia”


Data

21-02-2011

Pagina 15 Foglio

1


Data

21-02-2011

Pagina

5

Foglio

1


Data

22-02-2011

Pagina 29 Foglio

1


Data

22-02-2011

Pagina 33 Foglio

1


22 febbraio ’11 Cs-08_11_02_22

Comunicato stampa

Agriturismo in provincia di Pavia Terranostra e Coldiretti presentano le aziende agrituristiche del territorio pavese Pavia, 22 febbraio 2011 Distribuita in anteprima alla BIT, la Borsa internazionale del Turismo, a Milano, la guida “Agriturismo in provincia di Pavia” sarà presentata ufficialmente in mattinata presso la Camera di Commercio di Pavia. “Si tratta di uno strumento efficace di promozione – ha dichiarato Giuseppe Ghezzi, presidente della Coldiretti di Pavia – che in modo pratico e veloce, mette a disposizione dei turisti percorsi e particolarità enogastronomiche della nostra provincia. Qualità e passione coniugate attraverso Terranostra, l’associazione per l’agriturismo e il territorio promossa da Coldiretti”. “Una guida di Terranostra – ha proseguito Sabina Ogliari, presidente provinciale di Terranostra – perché l’agriturismo che noi vogliamo è garante di valori fondamentali come la qualità e l’affidabilità, associati alla tipicità e alla ecocompatibilità. Nelle aziende agrituristiche di Terranostra, i visitatori troveranno la genuinità dei prodotti di Campagna Amica, italiani, a chilometri zero, controllati, sicuri e quasi sempre provenienti dallo stessa azienda o da aziende associate. L’obiettivo di Terranostra e delle aziende che in essa confluiscono, è promuovere, sostenere e diffondere l’agriturismo e valorizzare il territorio, attraverso la difesa della natura e della tradizione, in un equilibrio tra uomo ed ambiente che sappia arricchire entrambi. Le aziende agrituristiche pavesi che aderiscono a Terranostra esercitano questi concetti nell’accoglienza, nella ristorazione e in tutte le molteplici attività che quotidianamente offrono ai propri visitatori e la guida che oggi presentiamo è una vetrina di tali attività”.

e-mail pavia@coldiretti.it -www.pavia.coldiretti.it


Data

23-02-2011

Pagina 38 Foglio

1


Data

24-02-2011

Pagina 8 Foglio 1


Data

24-02-2011

Pagina 29 Foglio 1


Data

24-02-2011

Pagina 30 Foglio 1


Data

24-02-2011

Pagina

4

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

8

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

8

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

22

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

33

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

44

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

45

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

47

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

3

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina

4

Foglio

1


Data

25-02-2011

Pagina 10 Foglio

1


Data

26-02-2011

Pagina

9

Foglio

1


Testi e fotografia a cura dell’Ufficio Stampa Coldiretti Pavia

Avviso a pagamento

Agriturismo in provincia di Pavia Vivere il territorio, gustarne le specialità e la bellezza, attraverso una rete di aziende agrituristiche certificate e controllate è possibile grazie alla guida presentata da Coldiretti. Realizzata da Terranostra, l’associazione di Coldiretti nata per promuovere l’agriturismo, con il contributo della Camera di Commercio e il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale, “Agriturismo in provincia di Pavia” è disponibile gratuitamente in tutti gli uffici della Coldiretti di Pavia. Anche i navigatori della rete potranno accedere alla guida scaricando il documento all’indirizzo www.pavia.coldiretti.it . Cinquantadue aziende, suddivise tra pianura, bassa e alta collina, sono a disposizione di tutti i visitatori con la loro offerta e le immagini di ciò che propongono lungo gli itinerari a piedi in bicicletta o a cavallo tra gli angoli più suggestivi della provincia di Pavia.

LA GUIDA “AGRITURISMO IN PROVINCIA DI PAVIA” È DISPONIBILE PRESSO LE SEDI COLDIRETTI:

U.O.L. DI MEDE Corso Italia 74 Mede (PV) Tel. 0384 820122       Fax 0384  805246 oOrari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio o Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino U.O.L. DI MORTARA Piazza Trieste 3 Mortara (PV) Tel. 0384  98343         Fax. 0384  295301  oOrari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio o Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino

SEDE PROVINCIALE Piazza Guicciardi 7 CAP 27100 Pavia Tel. 0382 376811 Fax 0382 21284 Orari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino

U.O.L. DI PAVIA Piazza Guicciardi, 7  Pavia Tel. 0382 3768227/3768256 Fax 038223354 oOrari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio o Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino

U.O.L DI BRONI - STRADELLA Viale Libertà 19 Stradella (Pv) Tel. 0385-48939/48350 Fax 0385 48098 Orari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino

U.O.L. DI VARZI Via P.Mazza 11   Varzi (PV) Tel. 0383  52170 Fax 0383545208 oOrari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio o Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino

U.O.L. DI CASTEGGIO Via Torino 3    Casteggio (PV) Tel. 0383  890632 Fax 0383  890353       Orari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino U.O.L. DI CORTEOLONA Piazza Verdi 10  Corteolona (PV). Tel. 0382 70042 Fax: 0382 717294       Orari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino

www.pavia.coldiretti.it pavia@coldiretti.it

U.O.L. DI VIGEVANO Via Roma n.4/6 Vigevano (PV)  Tel. 0381 83740 Fax 0381  902324 oOrari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio o Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino U.O.L DI VOGHERA Via dal Verme 3/5/7  Voghera (Pv) Tel. 0383  41276 Fax 0383 368237 Orari: Lunedì e mercoledì: mattino e pomeriggio Martedì, giovedì e venerdì: solo al mattino

www.coldiretti.it www.campagnamica.it www.terranostra.it www.lombardia.terranostra.it


Data

27-02-2011

Pagina

21

Foglio

1


Data

27-02-2011

Pagina

22

Foglio

1


Data

27-02-2011

Pagina

23

Foglio

1


Data

27-02-2011

Pagina

46

Foglio

1


Data

28-02-2011

Pagina 22 Foglio

1

Rassegna Stampa Febbraio 2011  

Rassegna Stampa Febbraio 2011