Page 1

Via Cassia Sud 10/a - Viterbo

GENOVA ACQUARIO VENARIA MUSEO EGIZIO

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Rasena Olearia ( Marco ) 339-8783816 Via Cassia Sud 10a VITERBO 0761 – 328974 0761 - 321872

6/8 Settembre 2013 Week-end Pacchetto tutto compreso


Torino – Genova Acquario – Museo egizio – Reggia di Venaria 6 – 8 Settembre 2013 ( week-end ) QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE €.

395,00

Supplemento Singola €. 50,00

L’acconto sarà di €. 200,00 / Persona. Il saldo dovrà essere versato entro il 15 Agosto 2013

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio A/R in Pullman G.t.. Hotel a 4 stelle. Pensione completa dal pranzo del 1° giorno al pranzo del 3° giorno. Guida come da programma. Ingressi Acquario di Genova, Museo Egizio, Venaria. Bevande ai pasti. Assicurazione Sai CCV. Iva e tasse. LA QUOTA NON COMPRENDE: Mance ed extras in genere, tutto quanto non indicato né la quota comprende.

A tutti i partecipanti La gita “ Torino – Genova – Reggia di Venaria “ sarà regalato il DVD con il filmino della gita


TORINO Torino – Genova Acquario – Basilica di Superga Venaria 6 – 8 Settembre 2013  1° Giorno: Venerdì 6 Settembre 2013  Ore 05,30 - Partenza da Rasena Olearia in pullman G.t. Soste lungo il percorso. Arrivo a Genova e visita dell’Acquario più grande d’Europa. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Torino. Arrivo in hotel a Settimo Torinese o vicinanze, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento  2° Giorno: Sabato 7 Settembre 2013 Ore 07.30 – Prima colazione in hotel e intera giornata dedicata alla visita guidata della città: Basilica di Superga, il Duomo, P.zza Castello, Palazzo Reale. Pranzo in ristorante al centro di Torino. Nel pomeriggio proseguimento visita della città con il Museo Egizio e il Parco Valentino – borgo e castello medioevale. In serata rientro in hotel. Cena e pernottamento.  3° Giorno: Domenica 8 Settembre 2013 Ore 08,00 – Prima colazione in hotel e visita della Reggia di Venaria, detta anche Venaria Reale, un’incantevole corte per trascorrere una mattinata immersi nella natura e nella cultura, distante solamente 10 km da Torino. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio partenza per il rientro in sede. L’arrivo è previsto per la tarda serata.

MUSEO EGIZIO DI TORINO Il Museo delle Antichità Egizie di Torino, meglio conosciuto semplicemente come Museo Egizio, è considerato, per il valore dei reperti, il più importante del mondo dopo quello del Cairo, nonché il più importante d'Italia e d'Europa seguito da quello di Firenze. Ad inizio dell'800, all'indomani delle campagne napoleoniche in Egitto, in tutta Europa scoppiò una vera e propria moda per il collezionismo di antichità egizie. Bernardino Drovetti, piemontese, console generale di Francia durante l'occupazione in Egitto, collezionò in questo periodo oltre 8000 pezzi, tra statue, sarcofaghi, mummie, papiri, amuleti e monili vari. Nel 1824 il re Carlo Felice acquistò questa grande collezione, ed unendovi altri reperti di antichità classiche di Casa Savoia, diede vita al primo Museo Egizio del mondo. Sul finire dell'800, il direttore del museo, Ernesto Schiaparelli avviò nuove acquisizioni e si mise personalmente a condurre importanti campagne di scavi in Egitto. In questo modo, intorno agli anni trenta del '900, la collezione arrivò a contare oltre 30 000 pezzi in grado di testimoniare ed illustrare tutti i più importanti aspetti dell'Antico Egitto, dagli splendori delle arti agli oggetti comuni di uso quotidiano. Il museo è dedicato esclusivamente all'arte egizia. Al suo interno si possono trovare mummie, papiri e tutto ciò che riguarda l'arte egizia (compresi animali imbalsamati).


La Reggia di Venaria. La reggia di Venaria Reale (in piemontese ël Castel 'dla Venarìa) è una delle maggiori residenze sabaude in Piemonte. Probabilmente la più grande per dimensioni. La reggia di Venarìa fu progettata e costruita in pochi anni (1658 1679) su progetto dell'architetto Amedeo di Castellamonte. A commissionarla fu il duca Carlo Emanuele II che intendeva farne la base per le battute di caccia nella brughiera collinare torinese. Lo stesso nome in lingua latina della reggia, Venatio Regia, viene fatto derivare dal termine reggia venatoria. L'insieme dei corpi di fabbrica che costituiscono il complesso, enorme se si considera l'estensione (80.000 m² di piano calpestabile), include il parco ed il borgo storico di Venaria, costruiti in modo da formare una sorta di collare che rievoca direttamente la Santissima Annunziata, simbolo della casa sabauda. Al borgo si unirono molte case e palazzi di lavoratori e normali cittadini che vollero abitare nei dintorni della Reggia, fino a far diventare Venaria Reale un comune autonomo della provincia di Torino. La scelta del sito fu favorita dalla vicinanza degli estesi boschi detti del Gran Paese, ricchissimi di selvaggina: un territorio che si estende per un centinaio di chilometri fino alle montagne alpine, giungendo a sud e a est in prossimità del capoluogo.

LA BASILICA DI SUPERGA La Basilica di Superga, nota anche come Real Basilica di Superga, sorge sull'omonimo colle ad est di Torino. Fu fatta costruire dal re Vittorio Amedeo II come ringraziamento alla Vergine Maria, dopo aver sconfitto i francesi che assediavano Torino nel 1706. Il progetto è del messinese Filippo Juvarra e risale al 1715. Alla cappella, posta alla sommità dell'omonima collina, si può giungere attraverso strada o servendosi della Tranvia Sassi-Superga.

Rasena Viaggi Torino 2012  

Rasena Viaggi Torino 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you