Issuu on Google+


FIERA MILLENARIA 2011

RASSEGNA STAMPA

Hanno parlato di Fiera Millenaria 2011 AGENZIE

RADIO

Agi Adnkronos Agrapress

Radio Rai 1 (programma “La Terra”) Number One Radio Bruno Radio Pico Radio Base Mantova

TV Tg 2 Rai Telemantova Mantova Tv

QUOTIDIANI Repubblica Gazzetta di Mantova La Voce di Mantova Gazzetta di Reggio La Provincia di Cremona

PERIODICI Informatore Zootecnico – IlSole24Ore La Cittadella Reporter La Cronaca di Mantova

WEB www.aiol.it (sito del Ministero Politiche Agricole) www.agricoltura.regione.lombardia.it (sito Regione Lombardia) www.greenews.info www.nuovaagricoltura.net http://agronotizie.imagelinenetwork.com www.24emilia.com www.mantova.com www.gazzettadimantova.it www.gazzettadireggio.it www.cremonaoggi.it www.mantovanotizie.com http://avis.mantova.it

Hanno inoltre pubblicato inserti speciali le testate giornalistiche Gazzetta di Mantova, La Voce di Mantova, La Cronaca di Mantova. Ufficio Stampa: Paola Alberti 333 2431347 - fiera.millenaria@mantova.com

Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it


FIERA MILLENARIA 2011

RASSEGNA STAMPA

Le Agenzie

Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it


Mantova: parte domani la fiera Millenaria a Gonzaga - - Libero-News.it

Login | Registrati

Abbonamenti

Page 1 of 4

Cerca nel sito:

POLITICA ITALIA ESTERI ECONOMIA BORSA LIBERO PENSIERO CULTURA SCIENZE & TECH SPETTACOLI PERSONAGGI GOSSIP/MODA SPORT

REGIONI MILANO ROMA LAVORO BLOG CASE SALUTE AMBIENTE ANIMALI VIAGGI METEO MOBILE

Regioni

Articoli Correlati

PARTECIPA

Mantova: parte domani la fiera Millenaria a Gonzaga Cronaca

PRIMO PIANO | PIĂ™ VISTI

RIBELLI LIBICI

M ilano, 2 set. (Adnkronos) - Comincia domani la fiera nazionale dell'agricoltura 'Millenaria', che si concludera' l'11 settembre, a Gonzaga in provincia di Mantova. A inaugurare questa edizione ci sara' l'assessore regionale all'Agricoltura, Giulio De Capitani, a partire dalle 16. I temi della manifestazione saranno la promozione del patrimonio triste

stupito

allegro arrabbiato

agroalimentare mantovano e la riscoperta delle tradizioni. A Gonzaga saranno presenti i massimi esponenti del settore agricolo italiano, da Paolo De castro a Giuseppe Politi.

| Altro

ABU SALIM, IMMAGINI INEDITE DELL'ASSEDIO

Tanti gli appuntamenti della fiera. Gia' domani si parte con l'assaggio gratuito di vini mantovani in cui i consumatori dovranno dare il loro voto. La serata sara' dedicata al

0

lambrusco. Dalle 18 prenderanno poi il via i corsi di cucina focalizzati sulla preparazione commenta...

Tags & Topics

di grissini e schiacciatine. Per gli appassionati di motore ci saranno poi le esibizioni di free style motocross nell'area grandi eventi a partire dalle 21. Ci sara' spazio anche per il concorso di bellezza, con la finale nazionale di Fotomodella italiana 2011, alle 21,30 in piazza Grande. Si parlera' di 'Sicurezza del lavoro agricolo: aggiornamento della normativa su macchine e impianti' alle 17 nella sala convegni. L'incontro e' organizzato dal Servizio prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro dell'Asl di mantova e dall'Inail di Mantova. 02/09/2011

0

Mi piace

Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici.

Costi del Fotovoltaico?

"Ecco le 7 cose che devi sapere prima di investire in Fotovoltaico" www.FotovoltaicoPerTe.com

http://www.libero-news.it/news/813018/Mantova-parte-domani-la-fiera-Millenaria-a-... 03/09/2011


AGI News On - ALIMENTARE: COLDIRETTI, A MANTOVA DALLA 'NDUJA A GRANA PA... Pagina 1 di 2 Annunci Google

Mantova

Festa Cinema

Cinema Film

Film Venezia

Eco Festival

ALIMENTARE: COLDIRETTI, A MANTOVA DALLA 'NDUJA A GRANA PADANO Condividi

19:07 07 SET 2011 (AGI) - Roma, 7 sett. - Dalla 'Nduja al Grana Padano, dall'olio d'oliva al mascarpone. L'Unita' d'Italia corre sul filo dei prodotti agricoli con il gemellaggio che domani, 8 settembre 2011, i giovani della Coldiretti celebreranno a Mantova con quelli della Coldiretti di Cosenza in occasione della Fiera millenaria di Gonzaga durante la quale, il 10 settembre 2011, presso il chiostro di Santa Maria si terra' il convegno "Giovani imprenditori per un nuovo modello di sviluppo". Ed e' proprio sul tema della filiera agricola italiana e delle opportunita' che offre alle aziende agricole che domani mattina alle 9 nella sede della Coldiretti di Mantova si terra' il primo confronto fra i giovani lombardi e quelli calabresi che proseguira' poi con una visita al Consorzio Latterie Virgilio dove si lavorano latte, yogurt, mascarpone, burro, formaggi. Nel pomeriggio i giovani cosentini scopriranno l'azienda Gambaretto, a Rodigo, dove si producono "salami su misura" (fatti in base alle richieste dei consumatori) trasformando direttamente le carni dell'allevamento di suini e anche l'azienda di Gilmar Dolfini a Guidizzolo e il suo negozio in cascina dove vende formaggi, yogurt e gelati artigianali agricoli. Venerdi' 9 settembre e' prevista la visita alla Latteria sociale Mantovana a Porto Mantovano e un pomeriggio presso la Cooperativa Settefrati a Goito, esempio di diversificazione, visto che opera nei settori della floricoltura, dell'itticoltura, dell'agriturismo e grazie a un pozzo geotermico gestisce anche un centro benessere e un pozzo termale. Sabato 10 settembre sara' dedicato al convegno a Gonzaga, mentre domenica ci sara' la visita presso la cooperativa dei produttori ortofrutticoli di Bellaguarda di Viadana. Si tratta di uno scambio culturale e di esperienze fra nord e sud - spiega la Coldiretti Lombardia - utile e importante per rafforzare la collaborazione nella costruzione della filiera agricola italiana, la conoscenza dei territori e dei prodotti tipici e la loro diffusione; la sfida per un nuovo modello di sviluppo - conclude Coldiretti Lombardia - parte dalla terra e dal cibo e da una trasparente informazione sull'origine degli alimenti.(AGI) Bru

NOTIZIE FLASH 15:53 LIBIA: FORZE CNT CONQUISTANO VALLE STRATEGICA VERSO SIRTE 15:52 WALL STREET: AVVIO NEGATIVO, DOW JONES -0, 55%, NASDAQ -0, 53% 15:38 BORSA: GIRA IN NEGATIVO CON BCE E DATI USA, FTSE MIB -0, 61% 15:29 BORSE EUROPEE: GIRANO IN NEGATIVO DOPO TRICHET 15:27 INTERCETTAZIONI: PALMA, NO DECRETO MA ACCELERARE DDL 15:17 LIBIA: LA RUSSA, ESILIO GHEDDAFI OPZIONE SEMPRE POSSIBILE 15:15 MANOVRA: TRICHET, MISURE ITALIA PRIMA CONFERMA IMPEGNI

ACCADE ANCHE QUESTO 14:20 GERMANIA: UN WURSTEL? L'IVA CAMBIA SE LO MANGI IN PIEDI O SEDUTO

FOTO DEL GIORNO LA NASA SMENTISCE I COSPIRAZIONISTI PUBBLICATE NUOVE FOTO DEI RESTI DELLE MISSIONI SULLA LUNA BOMBA FA STRAGE A NEW DELHI ATTENTATO DAVANTI ALL'ALTA CORTE, L'OMBRA DI AL QAEDA

14:54 BCE: TRICHET, INFLAZIONE ELEVATA, PREZZI RESTERANNO OLTRE 2% 14:43 USA: RICHIESTE SUSSIDI DISOCCUPAZIONE SALGONO CONTRO ATTESE 14:37 LIBIA: NATO, MISSIONE CONTINUERA' FINCHE' CI SARA' BISOGNO 14:32 CONSUMI: 2011 IN DECLINO CON REDDITI, AUMENTA SPESA GIOCHI 14:29 MANOVRA: REGIONI, RESTA NETTA CONTRARIETA' A PROVVEDIMENTO 14:07

BCE: LASCIA I TASSI INVARIATI ALL'1, 50%

14:05 SIRIA: ATTIVISTI, 3 DISERTORI UCCISI DA FORZE SICUREZZA 13:55

MANOVRA: TASSINARI (COOP), DEPRIME I CONSUMI

http://www.agi.it/food/notizie/201109071907-eco-rt10266-alimentare_coldiretti_a_mantova_dalla_n... 08/09/2011


FIERA MILLENARIA 2011

RASSEGNA STAMPA

I Quotidiani Repubblica Gazzetta di Reggio

Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it


Gazzetta di Reggio


FIERA MILLENARIA 2011

RASSEGNA STAMPA

I Periodici

Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it


FIERA MILLENARIA 2011

RASSEGNA STAMPA

I Quotidiani Gazzetta di Mantova

Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it


8

Cronaca

GAZZETTA MARTEDÌ 12 LUGLIO 2011

Banca dell’Oltrepò, sì alle sottoscrizioni Dal 9 settembre versamento delle quote alla Cassa rurale di Rivarolo. Righi: apriremo due sportelli, a Mantova e Quistello di Sandro Mortari

La Banca dell’Oltrepò decolla. Ieri il comitato promotore ha approvato il prospetto informativo e il progetto industriale che consente di iniziare la raccolta delle quote dai vari soci per dar vita alla «Banca di credito agricolo Mantova Oltrepò». «Il 9 settembre lanceremo la sottoscrizione nel corso della Fiera Millenaria di Gonzaga - annuncia il segretario del Comitato promotore Alberto Righi -. L’obiettivo è di raccogliere, in un anno, i due milioni e mezzo di euro che ci consentiranno, tramite la Cassa rurale e artigiana di Rivarolo Mantovano, il nostro istituto di appoggio, di aprire subito gli sportelli accelerando i tempi». Dal 9 settembre, dunque, chi è interessato all’operazione potrà versare la quota di adesione ad un conto corrente aperto nella banca rivarolese, «che - precisa Righi - se acconsentirà di accompagnarci nel nostro percorso, ci consentirà di aprire i nostri sportelli prima dei tre anni che prevede, invece, Bankitalia nel caso andassimo da soli». I 2,5 milioni di capitale iniziale possono essere raccolti in un anno dall’avvio delle sottoscrizioni; «poi potremo aprire i nostri sportelli che, al momento sono previsti a Mantova sicuramente e nell’Oltrepò, a Quistello per ora; il secondo , però, verrà aperto in base alla raccolta: ciò significa che

Primo obiettivo, due milioni e mezzo di euro Il presidente Tabacci: e non ci fermeremo «Si parte» annuncia soddisfatto, al termine dell’assemblea, il presidente del comitato promotore Bruno Tabacci. «Il lavoro - spiega poi il neo assessore al bilancio di Milano nonchè deputato di Api - sul prospetto informativo è stato portato avanti dalla vice presidente Bertellini , che ha coordinato il gruppo di lavoro messo in piedi in aprile . Il 9 settembre partiremo con le sottoscrizioni, che lanceremo alla Millenaria; inviteremo non solo la Cassa rurale di Rivarolo ma anche Banca Mantova e la Bcc di Castel Goffredo. Puntiamo a raccogliere molto più dei 2,5 milioni, per essere più tranquilli» . Adesso tutta la documentazione verrà prima depositata dal notaio Tortora di Mantova (che ha sostituito Cavandoli andato in pensione) e poi inviata a Bankitalia per avere l’autorizzazione, «che arriverà non appena avremo raccolto i due milioni e mezzo». Alla riunione c’era anche il presidente della Provincia, Pastacci, l’altro vice presidente del comitato promotore. Alcuni soci promotori della Banca dell’Oltrepò durante la firma dell’atto costitutivo lo scorso febbraio

se un territorio dovesse dare più risorse di un altro, potrebbe ospitare il secondo sportello». Ieri, in sala consiliare a Virgilio, si è riunito il comitato promotore che raggruppa i 29 soci fondatori. All’ordine del giorno l’approvazione del prospetto informativo con i piani industriale, delle attività e della sottoscrizione. L’ok è arrivato all’unani-

confesercenti

La battaglia dei ristoratori «Un freno a feste e sagre» Un freno al moltiplicarsi di sagre e feste estive che minacciano di danneggiare i ristoratori, soprattutto nei fine settimana. A chiederlo è Confesercenti, che sollecita un regolamento regionale: «Vogliamo evitare che questa offerta permanente renda precaria l’attività dei ristoratori che operano proprio vicino ai luogi dove si svolgono queste feste», argomenta il direttore di Confesercenti Mantova, Davide Cornacchia, che l’anno scorso ha contato più di novanta sagre solo nella nostra provincia. «Questi eventi contribuiscono a rendere più vivaci le serate estive – ammette Cornacchia – ma il loro moltiplicarsi indiscriminato fi-

nisce con il danneggiare chi esercita tutto l’anno l’attività di ristorazione con passione, spirito di sacrificio e professionalità. Gli sforzi imprenditoriali e gli investimenti, ad esempio per l’allestimento di dehor, rischiano infatti di essere vanificati». Tra gli obblighi previsti dal testo di Confesercenti, anche quello di esporre in modo chiaro e visibile i prezzi praticati e le informazioni sugli ingredienti utilizzati. «Oltre ad assicurare pari opportunità a tutti gli operatori nel rispetto del principio della libera concorrenza – osserva ancora Cornacchia – tutelerebbe anche e soprattutto i consumatori».

made in MANTUA

Corneliani guarda a Oriente Nuova boutique in Mongolia Un intreccio metallico a trama e ordito in fuoriscala che s’illumina la notte, a replicare sulla facciata la filosofia del negozio e offrire una citazione dei tessuti impiegati per la realizzazione degli abiti. Così in Mongolia, dove nelle scorse settimane Corneliani ha piantato un’altra bandiera del made in Italy e aperto una boutique monomarca a Erdos. Largo più di duecento metri quadrati, il negozio si trova nel nuovo Erdos shopping center e si affaccia su una delle vie più frequentate della città. L’apertura di questa

nuova boutique segue quella di Shenyang, in Cina, e precede la prossima, in calendario a metà agosto, a Shenzhen, sempre in Cina. Secondo una precisa strategia di espansione «per diffondere la raffinatezza del proprio stile» a Oriente. «La forza della tradizione, unita alla qualità più alta, espressa attraverso linguaggi sempre moderni, non smettono di ispirare e incrementare il cammino della Corneliani, diretto verso i più promettenti mercati mondiali», assicura l’azienda in un comunicato.

mità dalla ventina di soci presenti. Il prospetto informativo sarà poi depositato dal notaio, a disposizione di tutti. Sono stati organizzati tre livelli di quote di adesione, per aprire a tanti la nuova banca. I giovani dai 18 ai 23 potranno sottoscrivere un minimo di 2 azioni per un valore di 500 euro (ogni azione costerà 250 euro, sul mercato ne saran-

no poste 9.960); dai 23 anni in su 4 azioni (mille euro); le persone giuridiche (le società) un minimo di 8 azioni (2mila euro); nessun investitore potrà avere azioni che superino il valore di 50mila euro. Il piano industriale è stato tarato su tre anni (2013-2015). Nel 2013 si punta a raccogliere risparmi per 20 milioni di euro; 32 nel 2014 e 50 nel 2015 (si cal-

cola che il territorio abbia un potenziale di 120 milioni di euro di montante teorico). Gli impieghi saranno rispettivamente di 18, 28 e 45 milioni. La clientela a cui si rivolge la banca è prevalentemente composta da imprenditori medio-piccoli, professionisti e famiglie. Il patrimonio sarà di 3.800.000 nel 2013, 3.477.755 nel 2014 e 3.950.000 nel 2015. L’utile

sarà solo nel 2015 (164.726 euro) dopo perdite di 522mila euro nel 2013 e 127.703 nel 2014. Si punta ad aprire subito uno sportello a Mantova e, il secondo anno, a Quistello (per impiantare le due filiali serviranno 330mila euro). Inizialmente sono previste 7 persone tra direttore generale, operatori agli sportelli (2) e altre figure dirigenziali.


Suzzara ❖ Gonzaga ❖ San Benedetto

DOMENICA 24 LUGLIO 2011 GAZZETTA

REVERE

25

MOglia

Ladri di biciclette in fuga fino a Carbonara Chiuso il torneo “Campino del prete” ◗ REVERE Erano al bar, a Revere. Avevano bevuto. Quando all’improvviso, forse per scherzo, hanno deciso di giocare un brutto tiro al padrone del locale. Hanno visto la sua mountain bike, hanno deciso di rubarla e di fuggire via. Protagonisti della bravata due ragazzi di Quistello, 19 anni e 22 anni, quest’ultimo di cittadinanza marocchina. Il barista ha denunciato subito il fatto ai ca-

rabinieri che si sono messi sulle tracce dei ladruncoli. La loro fuga è durata fino a Carbonara Po, in località Carbonarola, dove sono stati rintracciati e denunciati per furto aggravato in concorso. La denuncia s’inserisce in un servizio coordinato svolto dai carabinieri fra giovedì e venerdì: sono stati controllati 54 mezzi, 10 persone (15 extracomunitari) e cinque locali, con quattro arresti e sette denunce, sanzioni automobilistiche per 400 euro e 40 punti patente.

Piano di rilancio Omicron’s ci prova Il commissario dell’azienda di Serravalle annuncia: stiamo lavorando per far tornare a lavoro 50 cassintegrati di Vincenzo Corrado

◗ SERRAVALLE Cinquanta operai della Omicron's, oggi in cassa integrazione, tra qualche mese potrebbero tornare a lavoro. Ad annunciarlo è il commissario straordinario dell'azienda di Serravalle, Daniele Benedini: «Il piano di rilancio dell'azienda sta entrando nel vivo e abbiamo ricevuto delle commesse importanti, da gruppi come Marcegaglia e Arvedi. Il mio

intento è quello di riuscire a riportare nel nostro stabilimento, in tempi medio-lunghi, l'80% dei cassintegrati». La vecchia Omicron's, che ha chiuso i battenti nel 2010, sta dunque cercando di ritornare a nuova vita. Il commissario sta gestendo l'amministrazione straordinaria dell' azienda, i debiti sono congelati e si sta cercando nuovo ossigeno tramite l'aiuto delle banche. I circa duecento dipendenti

hanno iniziato, proprio da qualche settimana, a percepire i primi versamenti della cassa integrazione 2010. E non solo. Benedini rilancia. «Da circa un mese circola una notizia non veritiera, che riguarda un’evasione fiscale da 6 milioni da parte della società – continua il commissario – e ci tengo a precisare che non è la Omicron’s l’azienda in questione». Ma quali sono i progetti di Benedini per salvare lo stabilimento di Serraval-

◗ MOGLIA

La parrocchiale di Moglia

Si è conclusa venerdì la terza edizione del Torneo Trofeo Tosetti di calcio a 5 in notturna, organizzato dall’associazione “Circolo Parrocchiale Campino del Prete”. Dopo la partita finale, la serata è proseguita con le premiazioni: al quarto posto si è classificata la squadra della GT Calzature, al terzo l’Agenzia Ortofruttico-

le, che ha dichiarato un buco di 45 milioni alla fine dell’anno scorso? Intanto i numeri. Benedini spiega che i dipendenti da gestire sono 165, di cui 85 in cassa integrazione, 57 in distacco e 23 effettivamente operativi. «Stiamo lavorando per concretizzare un grosso appalto in Libia – spiega il commissario straordinario – e le commesse non mancano, almeno per tutto quest’anno. I creditori privilegiati dovrebbero essere soddisfatti tra il 75% e il 90%». Benedini, per il momento, non si sbilancia sulle cifre del rilancio, almeno in termini economici. Ossigeno – si parla di una cifra attorno ai 20 milioni di euro – potrebbe arrivare dall’affare libico. Di sicuro, ad oggi, rimangono solo le linee programmatiche del piano di salvataggio: l’avvocato milanese punta a far rientrare a lavoro, in totale, una settantina degli operai oggi in cassa integrazione. In questo senso saranno decisivi gli ultimi due mesi dell’estate.

L’ex ministro Paolo De Castro

I big dell'agricoltura italiana interverranno all'edizione 2011 della Millenaria, la fiera nazionale dell'agricoltura in calendario dal 3 all'11 settembre a Gonzaga. Paolo De Castro, ministro dell'agricoltura e presidente della commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento Europeo, relazionerà sulle novità della politica agricola comunitaria in un convegno organizzato da Confcooperative. Sarà preceduto da Giuseppe Politi, presidente nazionale della Confederazione italiana agricoltori, che a Gonzaga siglerà un nuovo protocollo: la Carta di Mate-

Presi in flagrante mentre rubano vitelli da una stalla ◗ SAN GIACOMO

Gonzaga, de Castro e Politi alla fiera nazionale dell’agricoltura a settembre ra, con le amministrazioni comunali mantovane. Sindaci e imprenditori agricoli si impegneranno a valorizzare il settore primario, salvaguardare il terreno agricolo, semplificare i rapporti, valorizzare il binomio cibo e territorio. Tra le più antiche fiere agricole d'Italia, con un'area expo di 120mila metri quadrati ed un bilancio di 115mila presenze nella passata edizione, la Millenaria si conferma appuntamento di riferimento per gli imprenditori e gli operatori del settore primario che operano nell'enclave lombardo-veneto-emiliana, la cabina di regia dell'agricoltura italiana. Zootecnica, agroalimentare e meccanizza-

SAN GIACOMO

di Francesco Abiuso

Millenaria, arrivano i big ◗ GONZAGA

la Sammarini, seconda classificata invece la Pizzeria Dogana e vincitrice del Trofeo Tosetti 2011 è stata la squadra Gelateria Montebianco, che si è aggiudicata la coppa itinerante. Il premio come miglior portiere è andato a Davide Magnani, capo cannoniere Emanuele Boanini, miglior giovane Alessio Garofalo e come miglior giocatore Andrea Messori. Info sul torneo: www.campinodelprete.com.

zione agricola sono i capisaldi dell'expo, articolata in un centinaio di eventi tra convegni, mostre zootecniche, concorsi equestri e manifestazioni legate alla cultura rurale. Tutela delle produzioni tipiche, e riscoperta delle tradizioni rappresentano le linee guida della programmazione agroalimentare, che culminerà nel V Concorso nazionale dello spallotto e nei corsi per baby assaggiatori, entrambi patrocinati dal ministero delle politiche agricole, nel concorso nazionale del parmigiano reggiano e grana padano, e in miss tagliatella: la maggiore manifestazione nazionale dedicata alla sfoglia fatta a mano.

Venerdì sera, poco dopo la mezzanotte, venivano segnalati alcuni movimenti sospetti all’ingresso della stalla di proprietà della Livestok (titolare Elisa Ghidini, la sede principale è a Castelnovo ne’ Monti) in via Ferrarine, a San Giacomo. I militari delle stazioni di Quistello e di San Giacomo, insieme con i colleghi del Radiomobile di Gonzaga, si sono fiondati davanti alla stalla e lì hanno visto una Golf parcheggiata e un camion fermo davanti all’ingresso. L’autocarro era in attesa di caricare dei vitelli, una trentina. A bordo della Golf c’era un bergamasco che i militari hanno subito fermato e identificato: Enrico Rota Biasetti, 62 anni, di Filago. Non basta, perché nelle vie attorno i carabinieri hanno trovato anche un’altra auto, una Kia, a bordo della quale c’era un 35enne di Soresina, Giorgio Varani, anche lui fermato. Pochi i dub-

bi che si stesse compiendo un furto, visto che il camion risultava di proprietà della stalla e non erano in programma spostamenti di bestiame. Era certo pure che i due fossero complici, visto che i loro cellulari risultavano costantemente in contatto. Ma i due non potevano essere da soli: i cellulari erano collegati con altre due utenze. I carabinieri sono rimasti in attesa, che è stata ricompensata. Alle 5.30 di ieri, da un vicino campo di mais, hanno visto spuntare due persone: Luigi Biffi, 67enne del Lecchese, e Loris sSavaresi, 55enne di Sesto e Uniti. I due stavano andando verso una Nissan guidata da una donna. Stavano fuggendo, ma sono stati presi. E dal campo di mais, perlustrato, sono spuntati radiotrasmittenti, binocoli e arnesi da scasso. La prova del colpo fallito. I quattro sono stati portati in carcere a Mantova. La conducente della Nissan, 56 anni, di Sesto e Uniti, è stata denunciata.


Suzzara ❖ Gonzaga ❖ San Benedetto

SABATO 13 AGOSTO 2011 GAZZETTA

È il Premio della discordia Melli: il Maga? Ci dà i soldi Suzzara, continua la disputa sulla collaborazione con il museo di Gallarate per l’organizzazione della 47esima edizione. La replica del sindaco ◗ SUZZARA Continua a tenere banco la polemica sul Premio Suzzara. Breve riepilogo. La 47esima edizione, ritorno del Premio dopo la sospensione due anni fa per mancanza di soldi, si terrà dal 18 settembre al 23 ottobre. Il Comune l’organizza in collaborazione con la Fondazione scuola di arti e mestieri Bertazzoni. Comune e Fondazione si sono impegnati ad acquistare per un massimo di 24mila euro alcune opere realizzate da un gruppo di artisti. Questi ultimi sono stati però selezioniati da un’associazione promotrice di eventi culturali di Gallarate. I curatori della 47esima edizione del Premio sono infatti Emma Zanella, direttore del museo Maga di Gallarate, e Alessandro Castiglioni, che hanno scelto i cinque vincitori del Premio. Proprio questo ponte con il Varesotto ha innescato la polemica, iniziata da una lettera spedita alla Gazzetta dallo scrittore Arnaldo Maravelli, che in questo tentativo di risollevare le sorti dello storico evento cul-

La galleria di opere raccolte dal Comune nel le precedenti edizioni

turale, ha visto invece il suo definitivo affossamento. La fine, cioè, di quell’idea di avvicinare l’arte al popolo che era stata propria di Dino Villani e Cesare Zavattini (che avevano pensato il Premio) e che si era già incrinata negli anni Settanta, con una «scimmiottatura della Biennale di Venezia». L’intervento di Maravelli ha avuto molte adesioni: fra queste, Ma-

ria Luisa Melli, consigliere comunale del gruppo misto, ha chiesto più chiarezza sull’accordo di collaborazione con il Maga, e Alessandro Guiducci, capogruppo del Pdl, ha lamentato il fatto che l’organizzazione del premio e la scelta dei vincitori siano avvenute quasi passando sopra la testa di cittadini e consiglieri comunali, che nemmeno ne erano a co-

RISTORANTE centro storico cerca cameriere/a fine settimana. 0376322620 SOCIETA’ di servizi per attività di confezionamento, etichettatura, preparazione ordini, movimentazione merce con uso transpalett, muletto frontale seleziona personale preferibilmente femminile. Si richiede conoscenza lingua italiana, parlata e scritta, uso videoterminale. Zona di lavoro Nogara, Verona, Mantova, disponibilità turni, possibilità trasporto. Presentarsi presso Eurocompany Group - Via Fermi n. 6 Zal Verona, tel. 0458201846 orario uff., e Nogara Piazza Matteotti 36 - Tel. 044289527. Inizio attività settembre

MASSAGGI orientali 25 euro 45 minuti Via Fancelli 24. 3348693689

noscenza. Feroci critiche a Melli anche dall’ex segretario del Pd, Stefano Stringa («Sembra di assistere a qualcosa di improvvisato, in cui l’elemento comico, se esiste, è involontario»). Seccate le repliche dell’assessore alla Cultura, Patrizio Guandalini, e del sindaco Melli. Quest’ultimo ha però spiegato: «Siamo convinti che l’impegno trasversale pubblico-privato nel settore delle attività culturali rappresenti un particolare rilievo in quanto, attualmente, mancano le risorse appropriate per attuarle mentre, fortunatamente, è accresciuta la consapevolezza da parte di enti esterni e del mondo imprenditoriale dell’importanza di determinate iniziative per rafforzare, positivamente, la propria immagine aziendale». Insomma, la collaborazione con l’associazione di Gallarate, dice Melli, è un modo per cercare il sostegno finanziario necessario per resuscitare dalle sue ceneri il tanto celebre Premio Suzzara, andato in letargo due anni fa proprio per una mancanza di soldi.

ADRIATICO Lidi ferraresi, vacanze indimenticabili, prezzi vantaggiosi. Case vacanze fronte mare da 400 settimanali agosto, 200 settembre. Tutto incluso. 0533 379416 www.vear.it RIMINI Hotel Dalia 50 metri mare, agosto: camera/colazione euro 33,00 dal 21/8 euro 26,00, mezza pensione euro 51,00 dal 21/8 euro 39,00, tel. 0541381718 www.hotel-dalia.it

A A A Orientale bella, massaggio romantico, molto disponibile. 3807490577 A A A Orientale bella, massaggio romantico, molto disponibile. 3807490577 CERESE novità assoluta, bellissima bionda dolce e delicata. 3408037350 CERESE novità, Giulia, 22enne, Lisa, 40enne, indimenticabili! Tacchi spillo! 3396967923 MANTOVA novità strepitosa ungherese 22enne fisico perfetto, dolcissima, sensualissima. 3801452344. NOVITA’ Mantova, bellissima bionda molto caliente con amica. Frassino 3294905742 VERONA 23enne italiana, bella, mora, cerca amici. Cel. 3408292462 VOLTA Mantovana bella ragazza orientale 22enne massaggio tutti giorni. 3881464500

19

Millenaria Gonzaga Sfida fra Grana e Parmigiano ◗ GONGAGA Due concorsi nazionali e una serie di competizioni per selezionare le autentiche eccellenze dell'enogastronomia locale. La Fiera Millenaria diventa platea di confronto per le aziende, le cooperative e i consorzi che operano per la salvaguardia dei prodotti d'origine. Terminata l'esperienza cittadina di "Mille e due formaggi", si disputa per la prima volta a Gonzaga la decima edizione del concorso nazionale di analisi sensoriale del Parmigiano-Reggiano "Dop" e del Grana Padano "Dop" "Luigi Zanardi". Appuntamento venerdì 9 settembre nel Convento di S. Maria (ore 20). In lizza, quattordici concorrenti per il Grana Padano e altrettanti per il Parmigiano Reggiano. L'analisi sensoriale sarà eseguita da una commissione composta da esperti analisti formati e coordinati dall'Ersaf. Provengono dal Nord alle isole i concorrenti del V Concorso nazionale dello spallotto (domenica 11 settembre, ore 11) antico prodotto di norcineria a rischio di estinzione. A contendersi il titolo, quattordici produttori che applicano antichi disciplinari di lavorazio-

ne. In giuria, in qualità di presidente onorario, siederà il gastronauta Davide Paolini, giornalista e conduttore radiofonico. In chiusura di concorso, Paolini condurrà una serata di discussioni e degustazioni organizzata da Confagricoltura Mantova dal titolo "Riflessioni su Dop, Igp, Stg. Il caso dei suini in Italia" (ore 20, ex Convento S. Maria). Per la prima volta in Fiera anche miss tagliatella (domenica 4, ore 17), la più importante manifestazione nazionale dedicata alla sfoglia fatta a mano, aperta a professionisti e dilettanti, chef e massaie. I lavori della giuria saranno coordinati dal maestro pastaio Alessandro Aldovrandi. Novità anche sul fronte dei vini. "Vota il tuo vino, libero assaggio di una selezione dei migliori vini mantovani", a cura di Ais Mantova e Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani, (sabato 3 ore 20, ex Convento S. Maria) è un evento-manifestazione che prevede un assaggio gratuito di vini mantovani per individuare il profilo organolettico preferito dai consumatori. L'appuntamento gonzaghese sarà dedicato ai Lambruschi. Info: www.fieramillenaria.it


48

Agenda

SUCCEDE ANGELART FESTA DEL QUARTIERE ■■ Oggi, domani e domenica festa del quartiere Angeli di Mantova (Largo Primo Maggio, ingresso da Strada Circonvallazione Sud , Parco Pubblico Peep). Il programma: oggi alle 21 musica e karaoke con Cristian, domani alle 19 apertura stand gastronomico e alle 21 si balla con Cristian. Domenica apertura stand alle 19 alle 21 spettacolo per bambini “Il

GAZZETTA VENERDÌ 26 AGOSTO 2011

domatore di squali” con la compagnia Gli Spavaldi a seguire musica d’ascolto. Tutti gli spettacoli sono gratuiti. I proventi andranno a favore di Vaccitulafuori - verso l'impresa sociale, che i ragazzi e le ragazze del progetto stanno realizzando con il sostegno dei Comuni di Mantova e Curtatone e della Provincia, insieme ai volontari della associazione Donnextra' onlus. La festa, lo ricordiamo a tutti gli interessati, riprenderà venerdì 2 settembre, sabato 3 e domenica 4.

LA COMPAGNIA LINKASTRO STASERA A CAVRIANA ■■ Lo spettacolo “La busta” andrà in scena questa sera alle 21 nel giardino inferiore di Villa Mirra a Cavriana. “Tema centrale della rappresentazione - come spiega la regista Deborah Prati - è l’abuso di potere e quindi la violenza ingiustificata. In altre parole è un atto di accusa contro la violenza che si nasconde nel quotidiano. Gli attori saranno circondati dagli spettatori affinché ognuno di loro possa riflettere sulla propria parte di responsabilità verso quanto

accade sotto i loro occhi.” La compagnia che metterà in scena il testo è il Linkastro di Brescia, impegnata dal 1999 nell’elaborazione di percorsi teatrali innovativi.Gli attori sono: Mattia Andreis, Elvio Basotti, Joseph Caiola e Marco Ghitti. Il Comune e la compagnia teatrale El Vultù invitano ad assistere allo spettacolo. Per informazioni: tel: 3479433439. IL PROGETTO GENIUS AL MEDULES GOT TALENT ■■ Il progetto "Genius" protagonista al "Medules got talent"( piazza Vittoria ore

20.45): in questa occasione la Cooperativa Sociale Partinverse domani presenterà il progetto che coinvolge le biblioteche del Sistema Ovest Mantovano. "Medules got talent"offre un palco a tutti coloro che vogliono esibirsi per dimostrare le proprie abilità di cantanti, comici, maghi o semplici intrattenitori. Partinverse cooperativa sociale, partner dell'iniziativa, interverrà durante la serata per promuovere i servizi e gli obiettivi di Genius con una performance tematica, un originale "flash mob" sul tema di Il pubblico a Castellucchio in occasione di una scorsa edizione della Festa in piazza

INVITO PER I RAGAZZI

Aspiranti registi a San Giorgio Questa estate mi diverto e divento regista! Questo lo slogan ideato dalla Regione Lombardia per incentivare i ragazzi ad adottare stili di vita rivolti alla tutela della salute, prevenendo le malattie sessualmente trasmissibili. L'iniziativa, rientra in un progetto ad ampio respiro, proposto in collaborazione all'associazione Alfaomega insieme all'Asl di Mantova con la partecipazione dei Comuni di San Giorgio, Commessaggio, Curtatone, Porto Mantovano, S. Benedetto Po e S. Martino dall'Argine. Si cercano 12 giovani, tra i 12 ed i 14 anni, per realizzare uno spot televisivo sul tema, rendendoli protagonisti. I 12 selezionati riceveranno ricchi premi. Gli interessati sono invitati a prendere parte all'incontro che si terrà oggi alle 15.30 al Centro culturale di San Giorgio in via Frida Kahlo, alla presenza dei volontari di Alfaomega. (g.s.) In alto un incontro al Centro culturale di via Kahlo a San Giorgio dove si terrà l’evento

BORGOFORTE

Voce che si nota: ultima tappa Stasera a Borgoforte si svolgerà l'ultima tappa di "Una voce che si nota", promosso dall'Avis provinciale in collaborazione a Tea Energia e Radio Pico. In gara 12 cantanti. Decretato il vincitore della serata, l'appuntamento successivo si terrà il 10 settembre nell'ambito della Fiera Millenaria di Gonzaga, in cui convergeranno i vincitori di ciascuna tappa itinerante per contendersi la finale ed i rispettivi premi. Questa sera saranno ospiti d'eccezione i "Ridillo", il gruppo nato tra le province di Mantova e Reggio Emilia, che nel 2011 festeggia i 20 anni di carriera. Il concorso provinciale ha l'obiettivo di mettere in luce nuovi talenti canori, veicolando il messaggio della donazione e della solidarietà, avvicinando sempre di più le nuove generazioni all'Avis (g.s.) I Ridillo questa sera saranno ospiti d’eccezione alla tappa finale di Borgoforte

CALENDARIO FARMACIE DI TURNO DAL26AGOSTOAL2SETTEMBRE ■ CITTÀ - Sacri Vasi, c.so V. Emanuele, 106, tel. 0376 320455 (anche notturno con sospensione del servizio dalle 12.30 alle 15.30), Silvestri, via Roma, 24, tel. 0376 321356 (Servizio continuato dalle 8.30 alle 20.00). ■ PROVINCIA - Castiglione d/Stiv., Via Chiassi, tel. 0376 638136; Asola, via Tommaselli, 2, tel. 0376 710064; Cogozzo, via Milano, 131, tel. 0375 88215; Suzzara, p.zza Luppi, 6, tel. 0376 531144; Casalmaggiore, p.zza Garibaldi, 8, tel. 0375 42221; Castelponzone, via Mazzini, 5, tel. 0375 95148; Ostiglia, p.zza Matteotti, 18, tel. 0386 802069; Bagnolo San Vito, via Cavour, 29, tel. 0376 414015; Castiglione Mantovano, via Bertolani, tel. 0376 697018.

MERCATI ■ VENERDÌ: Bozzolo, Cesole, Felonica, Governolo, Malavicina, Magnacavallo, Motteggiana, Poggio Rusco, Pçiubega, Revere, Rivalta sul Mincio, San Biagio, Viadana, Villa Saviola, Villastrada, Volta Mantovana, mercato contadino a Goito (dalle 8 alle 13) P.zza della Rocca; San Giorgio, p.zza Giotto, mercato contadino 8.30-12.30; Suzzara (dalle 8 alle 13), P.zza Garibaldi. ■ SABATO: Asola, Borgoforte, Castiglione delle Stiviere, Cavriana, Eremo, Marmirolo, Medole, Marcaria, Moglia, Quingentole, Roncoferraro, Solferino (pomeridiano), Suzzara. Mercato contadino (dalle 8 alle 13): Mantova, Lungorio IV Novembre; Ostiglia, P.zza Garibaldi.

VISITE ■ CIMITERI: Comune di Mantova: 1/10 31/05 ore 7.30-19.00; 1/06 - 30/09 ore 8.00-17.00. Suzzara: feriali 8-12.00 / 16-19. Festivi 8-12.30 e 16-19. Israelitico: 9-12 / 15-17, escluso venerdì pom. e sabato. ■ OSPEDALE: tutti i giorni 15-16 / 19.30-20.30. Festivi 10.30-20.30 continuato, reparto di Medicina feriali 15-16 e 19.30-20.30. Festivi: 15-17. ■ OBITORIO: feriali 8.00-12.30 / 14.00-19.00. Dom. e festivi 9.00-12.00 / 15.00-18.00. ■ S. CLEMENTE: feriali 14-16 18.30-20. Dom. e fest. 10-11.30; 15-20.

MESSE ■ GIORNI FERIALI: Duomo 7.15, 8.15, 18; S. Andrea 8, 10; S. Barnaba 18.30; S. Caterina 17.30; S. Egidio 18; S. Filippo Neri 17; S. Francesco 7, 18.30; S. Gervasio 17.30; S. Giuseppe 18; S. Leonardo 18.15; S. Luigi (mar/gio) 18.30; S. Maria del Gradaro 18; S. Maria della Carità 18.30; Ognissanti 18.30; S. Pio X 8, 18; S. Teresa 7.30, 9, 18.30; Borgo Angeli 18; Frassino (lun./merc./ven.) 18.30, Lunetta (mart./giov.) 18.30; Formigosa (lun./mer./ven.) 17; Castelletto Borgo (mart./giov.) 17; Clinica S. Clemente 6.30; Ospedale 7.15 (S. Camillo), 16 (S. Pio); Cittadella 18.30.

CINEMA MANTOVA MULTISALA ARISTON Via P. Amedeo, 20

0376/328.139

CASTELLUCCHIO

Festa in piazza con musica, cucina e solidarietà Fervono i preparativi in paese per allestire la III˚ Festa della Comunità di Castellucchio, che ogni anno richiama in piazza Pasotti diverse centinaia di persone. La manifestazione quest'anno ricorderà due traguardi d'eccezione: il 150˚ dell'Unità nazionale ed i 100 anni di fondazione dell’azienda locale "Levoni", sponsor ufficiale dell'iniziativa. Le associazioni di volontariato del territorio sono protagoniste dell'evento, promosso in collaborazione al Comune ed alla parrocchia San Giorgio martire. Gli appuntamenti inizieranno domani alle 21 con il II˚ concorso canoro "Il salame d'oro", aperto a tutti i dilettanti che desiderano sottoporsi al giudizio del pubblico, andando allo sbaraglio. Il salumificio "Levoni" metterà in palio per il vincitore un salame lungo quasi un metro e mezzo, che verrà opportunamente rivestito da una carta d'orata per conferirgli maggiore prestigio in onore del Centenario. Domenica, alle 11, il parroco don Giovanni Volta officerà una messa solenne nella chiesa parrocchiale, nel corso della quale saran-

lago inferiore ❙❙ DOMENICA AL CAMPO CANOA IN PROGRAMMA SPIINFESTA DomenicaalCampo Canoasi svolgeràla primafestaprovincialedelloSpi(Sindacato pensionatiitaliani). Dalle9 alle12ritrovodei partecipantiecamminataincittàcon GianfrancoFerlisi.Alterminesi parleràdi sportesalutecon GabrieleGiannelladell’Asl eLucianoCominiistruttoredi Nordik Walking.Dalle10.30alle12.30 dimostrazionidicomesi vaincanoaegara dipitturacon premiazione.Alterminedella mattinatarinfresco. Alle16 siterrà la presentazionedellibro“Quintoli vaalla guerra”di DinoRaccanelli(edizioni Sometti).Aseguiregaradi tortee premiazione.Alle17.30siesibirà laSchola CantorumPietroPomponazzocheproporrà inquestaoccasioneceleberrimicoried arie che,perlaforteimprontarisorgimentale, bensiinseriscono neifesteggiamentidei 150anni dell’Unitàd’Italia.Afine giornata assaggidi prodottitipici locali.

no ricordati tutti i defunti delle associazioni volontaristiche castellucchiesi. In serata, in occasione del 150˚, la banda Corradi insieme ai giovani dell'oratorio proporranno musiche, testi, canti e danze sul tema. «E' grazie all'intuizione di don Giovanni che facciamo questa festa, in cui i protago-

nisti sono le associazioni di volontariato che operano nella comunità - spiega l'assessore alla Cultura, Mario Pieropan-. Si sono create le basi di unità e solidarietà». Saranno funzionanti stand gastronomici con pizza, risotto, piadine, panini e polenta cùnsa (pasticciata). Per consentire lo svolgimento delle

Via G.Benzoni, 22 0376/366.233 Gorbaciof di Stefano Incerti

Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma

Kung Fu Panda 2

Ore 21.30 ARENA CASTELLO

Venerdi 20.10

Piazza Castello 0376/328139 Mr. Beaver di Jodie Foster

Conan The Barbarian in 3D

Venerdi 22.40

Venerdi e sabato 20.30/22.30 Le amiche della sposa

Venerdi e sabato 20/22.30 Le regole della truffa

Venerdi e sabato 20.20/22.30

Come ammazzare il capo e vivere felici

Venerdi 20.30/22.40

CINECITY V.le Favorita Kung Fu Panda 2

Ore 21.15

CURTATONE STARPLEX

Ore 21.00

Kung Fu Panda

libri e lettura. Inoltre, le operatrici Partinverse, trasformate in insolite bibliotecarie, offriranno approfondimenti e informazioni riguardo al progetto a tutti gli interessati nelle postazioni pc che verranno allestite per navigare gratuitamente. Il progetto Genius è un'azione finanziata attraverso il bando della Fondazione Cariplo "Favorire la coesione e l'inclusione sociale mediante le biblioteche di pubblica lettura" e coinvolge le Biblioteche di Castiglione delle Stiviere, Castel Goffredo, Medole, Ponti sul

0376/340.740 Horror Movie

Venerdi 20.30/22.30

Tutti i gg. 22.40

Kung Fu Panda 2 in 3D

I Pinguini di Mr. Popper

Venerdi 21.20

Venerdi 20.20

Loc.Quattro Venti Kung Fu Panda 2

Ore 20.30/21/22.30 Fright Night

Ore 20.05/22.35 Le regole della truffa

Ore 20.20/22.20 Professione assassino

CINEMA CARBONE P.zza Don Leoni, 18 CHIUSURA ESTIVA

MIGNON

0376/369.860

Venerdi 20.20/22.40

PROVINCIA

Fright Night 3D

ASOLA

Venerdi 20/22.30

SAN CARLO

Le amiche della sposa

Ore 20.10/22.40 Horror Movie

Ore 20.20

0376/348.395


Suzzara ❖ Gonzaga ❖ San Benedetto

GIOVEDÌ 25 AGOSTO 2011 GAZZETTA

IN BREVE GONZAGA

Comuni impegnati per l’agricoltura

L’incrocio sotto accusa: incidenti frequenti e soluzione che si allontana

Crocile Tosini Si allungano i tempi per la rotatoria Suzzara, incidenti a catena, cittadini esasperati E un anziano va a pulire i semafori poco luminosi ◗ SUZZARA I cittadini sono esasperati, ma la rotonda che dovrebbe sostituire l’incrocio maledetto si allontana. Il crocile, infatti, sarà trasformato, entro la primavera del 2012, in una rotonda. L’opera dovrebbe essere svolta da un privato che sta costruendo un supermercato dove prima sorgevano una serie di case vecchie, tra cui un ex macelleria e un pub. Anziché pagare gli oneri di urbanizzazione al Comune di Suzzara, il privato costruirà, a proprie spese il rondò. L’operazione, però, non è facile né immediata perché sussiste un problema di espropri. Il crocile Tosini, da anni, attende una ristrutturazione definitiva che metta in sicurezza la viabilità in un nodo cruciale come quello dell’ex statale Cisa che collega la Cispadana con Man-

tova e l’incrocio con viale Virgilio e quello di via Marzole, in direzione di Riva. Proprio su via Marzole, tempo fa, un impalcatura di una impresa edile incaricato della demolizione di un edificio, a causa di un forte temporale cadde in mezzo alla strada. Si parlò di tragedia sfiorata perché qualche minuto prima era transitato don Giorgio Bugada, parroco di Riva che poi denunciò la vicenda alle autorità competenti. Il problema dell’incrocio del crocile Tosini, a detta dei numerosi automobilisti che vi transitano ogni giorno, è quello dei semafori: la plastica che ricopre la luce rossa, gialla o verde, con le varie frecce di direzione, è usurata rendendo poco visibili i vari colori. Inoltre, tra le 17.30 e le 18.30, chi proviene da viale Virgilio, a causa del sole, le luci del semaforo non si vedono. Per questo, è per aumentare la si-

curezza sul crocile Tosini, molti utenti della strada chiedono la sostituzione dei semafori con luci composte da led luminosi, molto utili anche in caso di nebbia fitta. Domenica scorsa l’ennesimo incidente:Involontario testimone un pensionato suzzarese, il quale, provocatoriamente, è andato lui stesso, munito di spazzola e detersivo, a pulire i semafori : «Ho visto automobilisti incerti, come domenica, che hanno aspettato a lungo per capire se passare o meno. Il che ha comportato una lunga coda di auto. Pochi minuti dopo c’è stato l’incidente». L’assessore alla viabilità Ivan Ongari, fuori Suzzara per un breve periodo di vacanza, ha promesso che si interesserà della questione : «Appena rientro parlerò con il responsabile dell’ufficio tecnico per verificare cosa è possibile fare». Mauro Pinotti

Quattro sindaci antitagli Pegognaga, Motteggiana, Suzzara e Gonzaga a Milano il 29 ◗ PEGOGNAGA Sarà un autunno caldo sul fronte degli enti locali. Poco ma sicuro. Ne è convinto il sindaco di Pegognaga, Dimitri Melli, che mentalmente già prepara idee e bagagli per la trasferta milanese che l’attende il 29 settembre. Nell’auditorium Gaber del capoluogo lombardo, l’Anci (associazione dei Comuni) regionale ospiterà un incontro tra primi cittadini per decidere la risposta da dare al Governo. Un atto di accusa verso l’esecutivo che ha messo a serio ri-

schio la contabilità dei Comuni con la raffica di tagli contenuta nelle ultime manovre. L’asticella dei trasferimenti statali si abbassa sempre più. «Prima i tagli di gennaio, poi la manovra di luglio, e quest’ultima manovra di agosto. Qua non ci resta più niente, non dico per fare investimenti, ma nemmeno per l’ordinario. Mancano i soldi per fare andare avanti gli uffici, per aggiustare le buche nelle strade» spiega il primo cittadino di Pegognaga. Non sarà il solo mantovano ad andare a Milano. Con lui ci saranno anche i sindaci di Suz-

zara, Gonzaga e Motteggiana. E anche altre fasce tricolori dalla nostra provincia dovrebbero prendere la via della Madonnina. «Non escludo che questo autunno ci potranno essere delle azioni clamorose di protesta per fare capire la calamità di quello che sta accadendo» aggiunge Melli, già protagonista della protesta nota come della croce rossa (un simbolo dei tagli, in stoffa, calata sul municipio pegognaghese come in altri). In passato i sindaci restituirono al prefetto le fasce tricolori. Il copione potrebbe ripetersi, come i tagli.

■■ I settanta sindaci della provincia di Mantova in summit alla Fiera Millenaria per sottoscrivere la Carta di Matera. L'operazione promossa dalla Confederazione Italiana Agricoltori punta a impegnare le amministrazioni locali a progettare, condividere e semplificare le politiche agricole a partire da un confronto diretto con i rappresentanti del settore primario. Sarà il presidente nazionale della Cia, Giuseppe Politi, insieme al presidente provinciale Luigi Panarelli, a formalizzare gli accordi con i settanta primi cittadini in un vertice in programma mercoledì 7 settembre presso l'ex Convento di Santa Maria. Numerose le questioni aperte, ma l'attenzione del mondo agricolo è focalizzata su tre temi prioritari: la gestione delle acque, l'emergenza nutrie e il consumo del territorio. SUZZARA

Il Cres torna per tre settimane

PEGOGNAGA

Il Comune riscopre l’opera dei fratelli Sissa ◗ PEGOGNAGA La giunta municipale di Pegognaga ha deliberato l’avvio del procedimento per l’acquisizione nel patrimonio comunale dei beni dei Fratelli Sissa, componenti di una famiglia della borghesia pegognaghese che si sono distinti nell’ambito delle professioni, della cultura e del sapere. L’obiettivo dell’esecutivo è quello di raccogliere, catalogare e mettere a disposizione della cittadinanza la straordinaria produzione culturale dei fratelli Ugo, Giuseppe e Giulio Sissa, intellettuali mantovani che hanno attraversato il “Novecento” dedicandosi alla ricerca storica, alla letteratura, all’arte, all’architettura e alla fotografia. L’azione si inserisce nell’ambito dei progetti imma-

teriali proposti dal Distretto culturale “Dominus” dell’Oltrepò mantovano, che vede il comune di Pegognaga coinvolto nel piano di ricerca “Novecento e oltre: Archivio dell’Oltrepò mantovano dal ‘900 ad oggi”. La giunta ha inteso pertanto procedere alla costituzione del “Fondo Sissa” e del “Fondo dell’architettura razionalista”, anche a seguito della volontà ribadita recentemente da Clelia Sissa figlia di Giuseppe Sissa, di donare al comune di Pegognaga parte del patrimonio dell’archivio paterno costituito da progetti, studi, fotografie, video riprese, documenti e testimonianze della vivacità intellettuale e dei rapporti intrapresi con personalità di rilievo sia mantovane che europee. Vittorio Negrelli

suzzara

Spuntano i parcheggi rosa per gestanti e neomamme

■■ Sono riaperte le iscrizioni al Cres estivo organizzato da Asd Olimpia. Tre settimane di attività sportive e, a richiesta, svolgimento di compiti con l’ausilio di personale qualificato. Entrata ore 7,30-Uscita ore 13,30. Non ci sarà servizio mensa. Per info e iscrizioni: Massimo Siliprandi 348.0635880: Davide Bassoli 347.2783677; Sara Bottura 346. 0529789 oppure : lucio.bellentani@ virgilio.it.

Parcheggi rosa anche nel centro di Suzzara

OSTIGLIA

◗ SUZZARA

City camp in lingua inglese ■■ Ad Ostiglia, all’Ic del Po, è in corso un city camp full immersion in lingua inglese, Domani, alle 17, spettacolo finale dei 5 gruppi di bambini da 6 a 11 anni, guidati dai loro tutor. SAN BENEDETTO PO

Cantiere per gli asfalti ■■ Seicento metri di Virgiliana chiusa, tra San Bendetto Po e Quistello, ieri mattina per un cantiere di asfaltatura. Pochi disagi per il traffico.

19

Per facilitare gli spostamenti delle donne in gravidanza e degli accompagnatori di bimbi fino a un anno di età, la giunta comunale di Suzzara ha deciso di realizzare alcuni parcheggi rosa di cortesia (otto e gratuiti) in diversi punti del centro urbano. Contraddistinti da apposita segnaletica verticale e orizzontale, sono stati posizionati: due in piazza Castello (accanto al municipio), uno in piazza Arrigo Luppi, uno in via Montecchi (accanto alla sede dell’Urp), uno all’altezza dello spiazzo dedicato a don Lino Boselli, due in viale Stelvio Zonta (nel parcheggio di fronte alle scuole Visentini) e uno accanto all’uffi-

cio postale di via Mazzini. E’ stato considerato il fatto che «questo provvedimento rappresenta un gesto simbolico di sensibilità nei confronti delle problematiche e delle esigenze delle famiglie riconoscendo, in questo modo, la natalità come un valore non solo personale ma anche sociale». Per di più è stato osservato che «il codice della strada non prevede di poter riservare posti-auto a favore di questa categoria di automobilisti né di poter sanzionare la loro occupazione indebita. Si farà conto sul senso civico di tutti». Nel centro storico i posti complessivi a disposizione sono 110 in piazza Castello e 56 in piazzale delle Poste. (g.c.)


10

Cronaca

GAZZETTA MARTEDÌ 30 AGOSTO 2011

Cittadella si mobilita per la ciclabile: 350 firme in 48 ore

sommelier

Due corsi per imparare tutti i segreti del vino

«Aprite la pista dei bastioni prima che ci scappi l’incidente Attraversamento impossibile per chi pedala verso la città» Trecentocinquantadue firme raccolte in volata, due giorni appena. Tutti sui pedali per mordere un ostacolo ripido come una beffa: «La ciclopedonale che collega il ponte dei Mulini con piazza di Porta Giulia è stata terminata da un anno, è praticamente agibile ma rimane inspiegabilmente inaccessibile». Succede a Cittadella. A firma di “un gruppo di mantovani utenti della ciclabile”, la petizione è indirizzata via Gazzetta al sindaco Nicola Sodano e a Sergio Ciliegi, nella sua duplice veste di consigliere delegato alla mobilità su due ruote e residente del quartiere. La pista è quella dei bastioni, che piega a gomito aggirando il muro dell’ex vetreria e si affaccia sul lago di Mezzo fino a sbucare in piazza. «Se percorriamo via Verona in bici provenendo dal centro città rischiamo sistematicamente di essere inve-

stiti davanti alla vecchia vetreria Tarozzi, dove termine la ciclabile, si restinge la carreggiata, le auto ci sfrecciano molto vicine e raramente rallentano», lamenta il gruppo dei trecentocinquantadue, capitanato dal farmacista Paolo Predella. Per non parlare del senso inverso: «È ancora più rischioso, visto che per immettersi nella ciclabile occorre andare contromano nella strettoia della vetreria per la mancanza di attraversamento da destra all’altezza della ciclabile». L’apertura del tratto dei bastioni spegnerebbe ogni disagio, consentendo «a ciclisti e pedoni di raggiungere Porta Giulia e strada Spalti in sicurezza, per non parlare dei turisti che potrebbero godere di una stupenda prospettiva della città». La richiesta è di completare l’opera prima che arrivi l’onda larga del Festivaletteratura e, soprattutto, «prima che accadano inci-

traliccio pericoloso a frassino

Enel bacchetta il Comune: lavori mai autorizzati da noi

I tecnici dell’Enel al lavoro nel piazzale del cimitero di Frassino

I timori degli abitanti di Frassino, che si sono rivolti alla Gazzetta per segnalare l’episodio, si sono rivelati fondati. Il traliccio dell’energia elettrica così non può stare. E’ instabile, e può rappresentare un pericolo. Ecco perchè ieri la società, che si è trovata a fronteggiare una situazione non prevista e senza avere responsabilità, ha subito inviato una squadra per mettere in sicurezza la struttura. Un primo intervento, con la posa di tiranti, a cui ne seguirà un altro, definitivo, nei prossimi giorni. «La situazione – scrive l’ufficio relazioni esterne per la Lombardia di Enel Spa - è stata determinata da lavori effettuati da parte di terzi sul sito. Lavori che non sono stati concordati con Enel, e di cui non eravamo stati preavvisati, che hanno modificato l’assetto del terreno su cui è installata la struttura. Enel è quindi vittima di questa situazione. E’ in cor-

so un intervento di messa in sicurezza del traliccio attraverso l’installazione di tiranti, che si concluderà nel tardo pomeriggio». E’ solo la prima fase di un intervento più corposo. «Un secondo intervento risolutivo, già in fase di pianificazione, verrà eseguito a breve. Entrambi gli interventi sono stati affidati ad un’impresa specializzata, incaricata appositamente da Enel». Pur senza citare mai il Comune, che ha inviato l’impresa per effettuare la pulizia della discarica a cielo aperto nel piazzale del cimitero di Frassino, l’Enel fa riferimento a precise responsabilità, da parte di chi ha eseguito l’intervento rimuovendo - insieme agli inerti - anche buona parte del terrapieno che fino a pochi giorni fa sosteneva il traliccio. Colpa del Comune, che ha dato un input sbagliato, o colpa dell’impresa che ha eseguito male i lavori?

denti». A petizione ormai chiusa, da via Roma è rimbalzata la notizia di un accordo: superato il problema dell’illuminazione, il Comune anticiperà i soldi per completare l’ultimissimo tratto di pista (che lì inciampa nel «praticamente agibile»), presentando quindi il conto all’immobiliare che avrebbe dovuto risolvere la cosa da tempo. Quando? Entro settembre, ma non prima del Festivaletteratura. Guai, però, ad accennare a contenziosi, carte, impegni disattesi che si rincorrono da anni: il gruppo di ciclisti chiede soltanto pedalare in sicurezza. È insofferente agli ostacoli e ai rimpalli di carta Trecentocinquantadue firme raccolte in volata, due giorni appena. E c’è chi ancora si presenta al farmacista Predella chiedendo di poter firmare la petizione per la ciclabile che c’è, ma è come se non ci fosse.

La ciclabile di Cittadella si spegne contro il muro dell’ex vetreria

La delegazione mantovana dell'Associazione Italiana sommelier, guidata da Luigi Bortolotti, ha stilato il programma della iniziative. Dal 20 settembre al 14 dicembre, al ristorante Masseria, si terrà il corso di primo livello per sommelier dal titolo: 'La formazione del sommelier. Le tecniche di servizio'. Dal 19 settembre al 9 gennaio 2012 si terrà il corso di terzo livello dal titolo 'Tecnica dell'abbinamento cibo vino'. Per informazioni ed iscrizioni: sommelier.mantova@alice. it . Sabato, alla Fiera Millenaria di Gonzaga, verrà presentato l'evento 'vota il tuo vino'. «Con questo progetto -spiega Bortolotti - si metteranno a disposizione del pubblico quattro campioni di vino dell'area mantovana per una degustazione gratuita ed alla cieca. Le degustazioni si svolgeranno in spazi pubblici ed in occasioni pubbliche. L'obiettivo è comprendere le tipologie di vino che sono attualmente preferite dal consumatore L'evento verrà ripetuto a Suzzara ed a Mantova nei giorni 14, 15 e 16 settembre». Infine l'Ais ha previsto due degustazioni di grandi vini per il 16 e 30 settembre Roberto Marchini


22

Agenda

succede papacqua: i corsi di settembre ■■ Come ogni anno, settembre porta aria di benessere al Centro Culturale Arci Papacqua. Grazie a corsi e mini corsi, laboratori ed esperienze formative, conferenze divulgative che al centro pongono la cura completa e costante di anima e corpo. Chi fosse interessato ad iscriversi, dal primo settembre può accedere ad una lezione di prova gratuita dei seguenti

GAZZETTA MARTEDÌ 30 AGOSTO 2011

corsi: Yoga (Hatha Yoga, Raja Yoga) ,Tai-ji-Quan e Qi Gong, Feldenkrais, Do-In,Pilates, Ginnastica Posturale. Ritorna la danza con alcune nuove proposte: danza del ventre danza persiana e bollywood, danza orientale. Nei giorni del 3, 17 e 24 si terranno i minicorsi di shiatsu dalle 9 alle 12, esperienze intensive per apprendere l'arte del trattamento che da sempre contraddistingue il Centro Papacqua, che è sede della scuola Internazionale di Shiatsu-Italia. Per quanto riguarda la formazione, il Centro

Culturale Papacqua riparte con tre esperienze: Shiatsu (Scuola Internazionale di Shiatsu - Sede di Mantova), psicosintesi (Centro di Psicosintesi - Istituto di Firenze), costellazioni sistemiche e famigliari (metodo di Bert Hellinger in collaborazione con l' Accademia di Roma). Di grande interesse per tutta la famiglia, sono le conferenze divulgative: il 16 "Costellazioni sistemiche e famigliari", il 23 "Amici fino in fondo...la spiritualità della nascita, della vita e della morte del cane e del gatto". A ottobre seguirà un seminario. Il 24 "La via della Psicosintesi", il

26 Shiatsu. Per informazioni: 0376 364636 info@papacqua.it. acoustic franciacorta il programma ■■ Prosegue Acoustic Franciacorta. Venerdì è una data da segnare in calendario: si comincia alle 18.30 alla chiesa di S. Giovanni Battista a Iseo con un incontro con il chitarrista greco Yiannis Andronoglou e il liutaio Stefano Robol. Alle 21 sul sagrato della pieve di S. Andrea a Iseo andrà in scena un concerto eccezionale:

ascolteremo la chitarra classica di Yiannis Andronoglou; le note di Massimo Varini, musicista eclettico che ha suonato con tutti i grandi della musica italiana; l’esibizione attesissima di Nada e Fausto Mesolella che proporranno un set acustico con voce e chitarra. Questa è l’unica serata per la quale è previsto un biglietto d’ingresso di 10 euro acquistabile la sera del concerto o in prevendita (Iseo – La Libreria di Paola Battioni, via Duomo; Provaglio d’Iseo cartolibreria Guazzabuglio, via Sebina; Brescia - Arci, via Villa Glori; Rovato– La bottega dei Una delle tappe del concorso canoro Una voce che si nota

sermide

Santa Croce, ecco le campane Il campanile dell'eremo matildico di Santa Croce di Sermide tornerà a scandire il tempo della campagna circostante grazie alle cinque campane che, a breve, saranno sistemate nell'apposita cella. Grazie all'autorizzazione della sovrintendenza, ma soprattutto al lascito patrimoniale di don Ernesto Pasqualin, si è potuto affrontare l'intervento, da anni in animo all'attuale parroco don Giancarlo Fiorito, che va a completare la ristrutturazione della chiesa del Lagurano. Al restauro delle due antiche campane, del 1608 e 1791 ("piorum elemosinis sermete") è seguita la sostituzione del vecchio telaio di sostegno con uno nuovo, sempre in legno, montato su ammortizzatori in modo di non sollecitare la struttura muraria. Nel frattempo sono state commissionate tre nuove campane dedicate a Santa Rita, don Ernesto e don Giancarlo. (s.m.) La presentazione delle nuove campane dell’eremo di Santa Croce a Sermide

parco delle bertone

Concerto di musica africana

CALENDARIO FARMACIE DI TURNO DAL26AGOSTOAL2SETTEMBRE ■ CITTÀ - Sacri Vasi, c.so V. Emanuele, 106, tel. 0376 320455 (anche notturno con sospensione del servizio dalle 12.30 alle 15.30), Silvestri, via Roma, 24, tel. 0376 321356 (Servizio continuato dalle 8.30 alle 20.00). ■ PROVINCIA - Castiglione d/Stiv., Via Chiassi, tel. 0376 638136; Asola, via Tommaselli, 2, tel. 0376 710064; Cogozzo, via Milano, 131, tel. 0375 88215; Suzzara, p.zza Luppi, 6, tel. 0376 531144; Casalmaggiore, p.zza Garibaldi, 8, tel. 0375 42221; Castelponzone, via Mazzini, 5, tel. 0375 95148; Ostiglia, p.zza Matteotti, 18, tel. 0386 802069; Bagnolo San Vito, via Cavour, 29, tel. 0376 414015; Castiglione Mantovano, via Bertolani, tel. 0376 697018.

MERCATI ■ MARTEDÌ: Buscoldo, Casaloldo, Ceresara, Cerese, Dosolo, Ostiglia, Pomponesco, Ponti sul Mincio, Porto Mantovano, Roverbella, San Benedetto Po, San Martino dall’Argine, San Michele in Bosco, Schivenoglia, Suzzara, Villastrada, mercato contadino a Cittadella, p.zza Porta Giulia, 16.00-20.00 (15.00-19.00 orario invernale). ■ MERCOLEDÌ: Acquanegra sul Chiese, Belforte, Canneto sull’Oglio, Castellucchio, Castiglione Mantovano, Gonzaga, Guidizzolo, Mottella, Sabbioneta, San Giacomo delle Segnate, San Giorgio, Sermide, Sustinente. Mercato contadino (dalle 8 alle 13): Asola, P.zza XX Settembre e Viadana, P.zza Matteotti.

VISITE E' uno dei migliori gruppi rappresentativi della musica tipica del centro Africa. E il leader della formazione trio, Ngom Moussa, oltre che ottimo chitarrista e percussionista, è cantante di grande sensibilità che interpreta meravigliosamente i canti della sua terra. E' proprio con loro, stasera, l'appuntamento di chiusura della piccola rassegna di musica etnica "Sulle ali delle cicogne" promossa dal Parco del Mincio alle Bertone. La serata si preannuncia carica di empatia."Musica sulle ali delle cicogne" è ideata e realizzata dal Parco del Mincio con la direzione artistica dell'associazione culturale Blues Print e con la collaborazione del Comune di Goito. I cancelli delle Bertone si aprono a partire dalle 20.30, i concerti iniziano alle 21.15. Ingresso 4 euro. Info: 0376 228309 e 348 0655018. Una serata al parco delle Bertone: oggi è la volta di Ngom Moussa

■ CIMITERI: Comune di Mantova: 1/10 31/05 ore 8.00-17.00; 1/06 - 30/09 ore 7.30-19.00. Suzzara: feriali 8-12.00 / 16-19. Festivi 8-12.30 e 16-19. Israelitico: 9-12 / 15-17, escluso venerdì pom. e sabato. ■ OSPEDALE: tutti i giorni 15-16 / 19.30-20.30. Festivi 10.30-20.30 continuato, reparto di Medicina feriali 15-16 e 19.30-20.30. Festivi: 15-17. ■ OBITORIO: feriali 8.00-12.30 / 14.00-19.00. Dom. e festivi 9.00-12.00 / 15.00-18.00. ■ S. CLEMENTE: feriali 14-16 18.30-20. Dom. e fest. 10-11.30; 15-20.

MESSE ■ GIORNI FERIALI: Duomo 7.15, 8.15, 18; S. Andrea 8, 10; S. Barnaba 18.30; S. Caterina 17.30; S. Egidio 18; S. Filippo Neri 17; S. Francesco 7, 18.30; S. Gervasio 17.30; S. Giuseppe 18; S. Leonardo 18.15; S. Luigi (mar/gio) 18.30; S. Maria del Gradaro 18; S. Maria della Carità 18.30; Ognissanti 18.30; S. Pio X 8, 18; S. Teresa 7.30, 9, 18.30; Borgo Angeli 18; Frassino (lun./merc./ven.) 18.30, Lunetta (mart./giov.) 18.30; Formigosa (lun./mer./ven.) 17; Castelletto Borgo (mart./giov.) 17; Clinica S. Clemente 6.30; Ospedale 7.15 (S. Camillo), 16 (S. Pio); Cittadella 18.30.

avis

Una voce che si nota Tutto pronto per la finalissima I l concorso canoro "Una voce che si nota", messo in campo per il 4˚ anno consecutivo dall'Avis provinciale in collaborazione a Radio Pico e Tea Energia, si appresta a celebrare la finale. L'appuntamento, atteso da molti giovani, avrà luogo sabato 10 settembre, alle ore 21, nell'ambito della Fiera Millenaria di Gonzaga. Saranno 12 i cantanti che si contenderanno la vittoria, usciti vincitori nelle 6 tappe itineranti, a fronte di oltre 90 candidati che si erano presentati alle preselezioni. La serata è stata illustrata ieri nella sede di Tea dal presidente dell'Avis provinciale, Walter Belluzzi, affiancato da Alice Sabatini del settore Eventi di Radio Pico, insieme al vicepresidente Tea, Sergio Benatti con il presidente della Millenaria, Giovanni Sala, annunciando che a Gonzaga sarà ospite il cantautore Alberto Fortis, ambasciatore Unicef per i bambini della popolazione nativo-americana. L'Avis è sempre più orientata ad intercettare nuovi potenziali donatori, essendo chiamata a sostituire 1.300 unità che ciclicamente smettono di donare per vari motivi. Un obiettivo raggiunto anche attraverso il

MIGNON

CINEMA

popoli – via Cantù. Al termine dei concerti verrà offerta una degustazione di vini della Franciacorta. Sabato 3 la giornata è ricca di appuntamenti. Alle 9 si parte da Iseo con la prima delle due visite gratuite guidate offerte dall’organizzazione durante il Festival. Il percorso continuerà a Bornato. Alle 15 al Castello di Bornato gli appassionati potranno seguire il seminario di Alex De Grassi “Tecniche per la chitarra acustica” con prenotazione obbligatoria e costo di 20 euro. L’appuntamento per i concerti è

Via G.Benzoni, 22

scheda

INTANTO CRESCE IL “PARK” Ilprogetto "Avispark"si stasempre più consolidando. Promossodall'Avis provinciale, intende offrireuna nuova strutturaalla sede attualmenteubicatapressoun padiglione delCarlo Poma. Piùmodernae funzionale alservizio dell'attivitàassociativa, sirivolgerà all'interoterritorioMantovano e sarà suddivisainquattroaree principali: Associativae Organizzativa;Informativa e diComunicazione; Puntodi raccolta provinciale;Poloservizi sanitari. Giàribattezzata"laCasa delleAvis mantovane",si apprestaadaprire i battentinel2012 aVirgilio,ma per provvederealle ultimesistemazioni occorrel'aiutodi tutti. Perinformazionisu eventuali versamenti contattarelasede diAvis allo 0376-364944.(g.s.)

concorso, avendo riscontrato un aumento di adesioni durante la kermesse. «Ci ha permesso di favorire il ricambio di donatori indispensabile a soddisfare le esigenze sempre crescenti di sangue», ha osservato Belluzzi. Nel 2010 le 94 sezioni provinciali avisine hanno raccolto 32.868 donazioni ed hanno potuto vantare

16.794 donatori e 17.667 soci. Per la prima volta i cantanti si esibiranno accompagnati da un corpo di ballo coreografico, proponendo sempre i loro brani dal vivo grazie ad una band di musicisti di alto livello. Al vincitore verrà data la possibilità di incidere un cd, oltre ad un buono per frequentare per un anno una scuola di

Martedi 20/22.30 0376/366.233

MANTOVA

Le donne del sesto piano

Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma

CURTATONE

MULTISALA ARISTON

Ore 21.30

Martedi 20.10

Loc.Quattro Venti

Via P. Amedeo, 20

Mart. e mercoledi 20.30/22.30

ARENA CASTELLO Piazza Castello

0376/328139

OGGI CHIUSO

Le amiche della sposa

Mart. e mercoledi 20/22.30

Mart. e mercoledi 20.20/22.30

Martedi 20.30/22.40

Kung Fu Panda 2

Horror Movie

Ore 20.30/21/22.30

Martedi 22.40

Fright Night

Red Hot Chili Peppers Live

Martedi 21.00 CINECITY V.le Favorita

Le regole della truffa

Kung Fu Panda 2

0376/340.740

Da domani :

La lanterna Verde - Bad Teacher

Kung Fu Panda 2 in 3D

P.zza Don Leoni, 18 CHIUSURA ESTIVA

0376/369.860

Ore 20.05/22.35 Le regole della truffa

Ore 20.20/22.20 Le amiche della sposa

Ore 20.10/22.40 Horror Movie

Martedi 20.30/22.30 CINEMA CARBONE

0376/348.395

Come ammazzare il capo e vivere felici

0376/328.139

Kung Fu Panda

STARPLEX

PROVINCIA

Martedi 21.30

Ore 20.20 Conan il Barbaro

Ore 22.40

Professione assassino

ASOLA

Martedi 20.20/22.40

SAN CARLO

sbagliato

Fright Night 3D Vm. 14

OGGI CHIUSO

Ore 20.35/22.45

Come trovare nel modo giusto l’uomo


Agenda

MARTEDÌ 30 AGOSTO 2011 GAZZETTA

alle 21 al parco Michelangeli di Bornato con Alex De Grassi, chitarrista americano dal suono cristallino, ricercatore di armonie sofisticate, che cura la melodia e l’effetto timbrico con una tecnica straordinaria e Michael Manring, bassista storico della Windham Hill Records che, a fianco di Michael Hedges a partire dagli anni ’80, ha collaborato a sviluppare nuove tecniche con l’uso di accordature particolari, invenzioni percussive, l’utilizzo del contrappunto e con l’uso quanto mai insolito di armonici naturali e artificiali. Completerà la serata il folk rock del

trascinante Bermuda Acoustic Trio. Al termine dei concerti verrà offerta una degustazione di vini della Franciacorta. Anche domenica si comincia presto: Davide Mastrangelo, uno dei principali riferimenti della didattica per chitarra acustica finger style in Italia, alle 15 al convento dell’Annunciata di Rovato terrà il seminario “Tecniche fingerstyle” con prenotazione obbligatoria e costo di 20 euro. Alle ore 21, sempre in questa suggestiva location, si alterneranno lo stesso Davide Mastrangelo con Rolando Biscuola.

NUMERI UTILI

TRENI Enel .........................................................................................800 ..........900800 ................

❙❙ S.O.S. EMERGENZA

Emergenza .........................sanitaria ....................................................................................118 ...... Emergenza .........................anziani ................................................................0376 ............262975 .............. Emergenza .........................infanzia ....................................................................................114 ...... Polizia ................di .....stato ........................................................................................113 ...... Carabinieri .............................................................................................................112 ...... G.d.F. .............(pubbl. ..................util.) ..............................................................................117 ...... Vigili del fuoco 115 ................................................................................................................... Aci .................................................................................................8003 ............116 ......

❙❙ AMBULANZE

Croce .............verde ..........................................................................0376 ...........366.666 ................. Croce .............rossa ...........................................................................0376 ...........262.626 ................ Porto emergenza 0376 396.000 ................................................................................................................... Croce .............medica ............................................................................0376 ...........557.557 ............... Virgilio .................socc. .......................................................................0376 ...........280.737 ................ Soccorso azzurro 0376 648091 ................................................................................................................... Soccorso ....................Luna ............Blu .........................................................348 .........2949871 ................. Avia ..........(14/17) ..............................................................................0376 ...........369000 ................

❙❙ SERVIZI VARI

Gas .........acqua ..................................................................................800 .........637637 ...............

❙❙ OSPEDALI E ASSIMILATI

Cup .........Mantova .................................................................................800 ..........638638 ............... Mantova ....................città ...........................................................................0376 ...........2011 ......... Castiglione .........................d/Stiviere ......................................................................0376 ...........6351 ......... Volta .............mantovana ..........................(u) ...................................................0376 ............83.774 ............. Asola ...............................................................................................0376 ............7211 ........ Castel ..............Goffredo .............................................................................0376 ...........77.471 ............. Oglio Po (urgenze) 0375 200.831 ................................................................................................................... Suzzara ...............................................................................................0376 ............5171 ........ Pieve .............(urgenze) ...........................................................................0386 ............717.207 ............... Pog. Rusco (P.R.) 0386 733753 ................................................................................................................... Sermide ...................(P.R.) .......................................................................0386 ............62.961 ............. Quistello .....................(P.R.) ......................................................................0376 ...........62.761 ............. Bozzolo (P.R.M.) 0376 .........................................................................................................9091 ..........

❙❙ INFORMAZIONI FS

Fsiinforma .........................(naz.) ............................................................................892021 ..............

❙❙ AEROPORTO VILLAFRANCA

.....................................................................................045 .........809.56.66 ..................... Telecheck ..........................................................................................800 .........402402 ................

il meteo IN ITALIA

A MANTOVA E IN PROVINCIA

DA MANTOVA 5.44; 6.50; 6.58; 7.43; 9.01; 9.52; 10.42; 12.58; 13.24; 13.53; 15.03; 16.55; 17.11; 18.11; 18.59; 20.07; 21.23. DA MODENA 6.54; 7.46; 9.04; 9.49; 10.39; 14.20; 15.24; 16.07; 17.20; 17.55; 18.33; 19.23; 20.04; 21.26; 23.46. DA FERRARA 6.54; 8.31; 9.49; 10.39; 13.05; 14.40; 15.42; 17.38; 19.10; 20.20. DA PARMA 7.50; 8.19; 9.05; 9.53; 13.46; 14.44; 14.53; 15.53; 16.33; 17.05; 18.50; 19.05; 20.26; 21.05; 23.46.

STAZIONE DI POGGIO RUSCO ■ PARTENZE DA POGGIO RUSCO

VERONA 6.04; 7.06; 7.55; 8.26; 8.55; 12.03; 13.02; 14.55; 16.55; 18.30; 19.02; 20.06; 21.02; 21.55. BOLOGNA 5.22; 5.56; 6.25; 6.55; 7.33; 7.50; 8.25; 8.55; 10.15; 10.55; 11.22; 11.55; 12.25; 13.02; 13.25; 14.02; 14.24; 15.02; 15.25; 15.58; 16.25; 17.12; 17.25; 17.52; 18.25; 19.02; 19.25; 19.58; 20.25; 20.55; 21.40; 22.23 MANTOVA 4.14 (Suz); 6.04 (Nog); 6.14; 7.06 (Nog); 7.55 (Nog); 8.26; 8.48 (Vr); 8.55 (Nog); 12.22 (Suz); 13.02; 13.58 (Suz); 15.02; 16.57 (Suz); 16.55 (Nog); 18.29 (Suz); 18.30 (Nog); 19.02 (Vr); 19.44 (Suz); 21.02 (Vr). FERRARA 5.22; 5.50 (Bo); 7.08; 7.50; 10.16; 11.02; 13.18; 14.46; 15.25 (Bo); 15.58 (Bo); 17.58; 19.00; 20.28 (Serm); 20.55 (Bo); 22.23 (Bo).

MIN MAX

■ ARRIVI A POGGIO RUSCO

DA VERONA 5.54; 6.54; 7.32; 8.07; 11.01; 13.01; 14.01; 14.23; 15.01; 15.57; 17.11; 17.51; 18.15; 19.01; 21.39. DA BOLOGNA 5.58; 7.05; 7.35; 7.54; 8.33; 8.54; 9.35; 10.05; 10.35; 11.10; 11.28; 12.02; 12.35; 13.01; 13.38; 14.01; 14.35; 14.54; 15.35; 16.35; 16.54; 17.35; 18.08; 18.33; 19.01; 19.35; 20.05; 20.35; 21.01; 21.35; 21.54; 23.08; 00.30. DA MANTOVA 6.54 (Vr); 7.48; 10.15 (Suz); 13.10 (Suz); 14.13; 14.45 (Suz); 15.01 (Nog); 17.11; 18.59; 20.27; 21.39 DA FERRARA 5.58 (Suz); 7.05 (Suz); 8.18 (Nog); 10.05 (Bo); 10.35 (Bo); 11.10 (Bo); 11.28 (Bo); 12.19 (Bo); 13.57; 15.01; 16.54; 18.28; 19.43; 21.35 (Bo); 23.08 (Bo)

TEMPERATURE ESTERE MIN MAX

AMSTERDAM 10 18 .ATENE ..................................................................24 ...............35 .......... .BARCELLONA ..................................................................18 ..............26 ........... BERLINO 15 25 ............................................................................................ .IL ......CAIRO ............................................................26 ..............36 ........... .GINEVRA ..................................................................12 ...............22 .......... ISTANBUL 22 ..................................................................................31 .......... LISBONA 15 30 ............................................................................................ .LONDRA ..................................................................11 ...............18 .......... .MOSCA ..................................................................11 ..............24 ........... .PARIGI ..................................................................11 ...............22 .......... .PRAGA ...................................................................8 ..............18 .......... .STOCCOLMA ..................................................................17 ...............21 .......... .TUNISI ..................................................................21 ...............33 .......... VIENNA 9 28 ............................................................................................

TEATRO M.MONICELLI Via Ghinosi, 18 Kung Fu Panda 2

0386/32151

Ore 21.15

Ore 21.30

VIADANA CINEMA VITTORIA OGGI CHIUSO

PEGOGNAGA CORTILE CASBAH CLUB

STAZIONE DI OSTIGLIA ■ PARTENZE DA OSTIGLIA

BOLOGNA 5.47; 6.44; 7.25; 7.57 (Pog); 12.53; 13.53; 14.53; 15.50; 17.04; 17.41; 18.53; 21.31 VERONA P.N. 6.14; 7.14; 8.03; 8.35; 9.03; 12.10; 13.09; 15.03; 17.03; 18.38; 19.09; 20.14; 21.09; 22.03.

■ ARRIVA A OSTIGLIA

BOLOGNA 6.13; 7.13; 8.02; 9.02; 12.09; 13.08; 15.02; 17.02; 19.08; 20.13; 21.08; 22.02. VERONA P.N. 5.46; 6.43; 7.24; 7.56; 12.52; 13.52; 14.52; 15.49; 17.03; 17.40; 18.06; 18.52; 21.30.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Come ammazzare il capo e vivere felici

Ore 22.45

I pinguini di Mr. Popper

OSTIGLIA

Le amiche della sposa Vm.14

TEATRO D’ARCO

Ore 20/22.40

P.zza d’Arco

I pinguini di Mr. Popper

OGGI CHIUSO

Ore 20.30

Tel.0376-325363

LONATO

TEATRI

OGGI CHIUSO

MULTISALA KING

SAN GIORGIO

Ore 20.30/22.40

MANTOVA

AUDITORIUM MONTEVERDI

Kung Fu Panda 2 vers.normale

TEATRO MINIMO

Estate Musicale a Palazzo

Audit.Centro Culturale Immaturi

Ore 21.15 Info: 0376-273114/273135

SERMIDE CAPITOL MULTISALA

Kung Fu Panda 2 in 3D

Ore 20.10/22.30

Fright Night: il vampiro della porta accanto

Ore 20/22.30

Via Gradaro 7/A Tel.0376-320407 Giov. 8, ven. 9 e sab. 10/9 ore 21.15: Pioveva senza sosta quel giorno su Brest... Recital letterario da Jacques Prèvert Info e pren. 339-6884328

DA MILANO 8.16; 10.10; 12.10; 14.10; 16.10; 18.10; 19.12; 20.10; 21.10; 22.10. DA VERONA: 6.23; 7.22; 7.42; 8.38; 9.31; 10.18; 12.02 (Ic); 13.24; 14.41; 15.36; 16.07; 16.35; 17.45; 18.31; 19.45; 20.59; 22.31. DA MODENA 7.20; 8.13; 9.26; 10.11; 14.43; 15.45; 16.30; 17.40; 18.59; 19.43; 20.31; 21.01 (Ic); 21.48; 00.14. DA PADOVA 7.42; 8.38; 9.31; 10.47; 12.02 (Ic); 13.24; 14.34; 15.26; 15.36; 16.07; 16.35; 17.49; 18.36; 19.26;19.45; 20.59; 22.31. DA BOLOGNA 7.20; 10.50; 13.27; 14.43; 15.45; 16.30; 16.30; 17.40; 18.36; 18.59; 19.43; 20.31; 21.01 (Ic); 21.48; 00.14; 00.14. MN-LECCE-MN Partenze da Mantova: 12.05 - Arr. 22.20 a Lecce Partenze da Lecce: 10.30 - Arr. 21.01 a Mantova

■ ARRIVI A SUZZARA

BOLZANO 18 28 .VERONA ..................................................................17 ..............28 ........... .TRIESTE ..................................................................20 ..............28 ........... .VENEZIA ..................................................................17 ..............28 ........... .MILANO ..................................................................16 ..............28 ........... .TORINO ..................................................................14 ...............27 .......... .GENOVA ..................................................................21 ..............26 ........... .BOLOGNA ..................................................................18 ..............30 ........... .IMPERIA ..................................................................19 ..............24 ........... .FIRENZE ..................................................................16 ...............31 .......... .PISA ..................................................................17 ..............26 ........... .ANCONA ..................................................................17 ..............26 ........... .L’AQUILA ..................................................................14 ..............26 ........... .PESCARA ..................................................................18 ..............28 ........... .ROMA ..................FIUMICINO ................................................16 ...............27 .......... .BARI ..................................................................22 ..............29 ........... .NAPOLI ..................................................................20 ..............28 ........... .REGGIO ......................CALABRIA ............................................25 ..............28 ........... PALERMO 25 ..................................................................................27 .......... MESSINA 25 28 ............................................................................................ CAGLIARI 16 29

Ore 21.15

■ ARRIVI A MANTOVA

MANTOVA 6.06; 6.59; 7.19; 7.47; 9.05; 9.54; 10.44; 13.02; 14.21; 15.25; 15.50; 16.08; 17.21; 18.34; 19.24; 20.09; 21.27; 23.46. MODENA: 5.45; 6.03; 6.57; 7.48; 9.06; 9.53; 10.43; 12.59; 13.54; 15.04; 16.56; 18.12; 19.00; 20.08; 21.28. FERRARA: 7.05; 9.37; 9.53 (Bo); 12.30; 14.00; 15.04 (Mo-Bo); 17.20; 18.20; 19.48 (Ser). PARMA: 6.16; 7.15; 8.16; 9.16; 9.53 (Mo); 10.43 (Mo); 12.10; 12.16; 13.10; 14.08; 15.16; 16.16; 17.39; 18.16; 19.15; 20.08 (Mo); 21.28 (Mo).

............................................................................................

Kung Fu Panda 2 - 2D

MILANO 5.18; 6.10; 6.50; 8.50; 10.50; 12.50; 14.50; 16.50; 18.50; 20.50 VERONA 5.51, 6.38; 7.24; 8.24; 9.32; 12.24; 13.30; 14.46; 15.20; 15.49; 16.37; 17.47; 19.02; 19.47; 21.04 (Ic); 22.41. MODENA 5.29; 6.29; 7.25; 8.42; 9.34; 10.20; 12.05 (Ic); 12.36; 13.30; 14.45; 16.35; 17.48; 18.34; 19.48; 21.03. PADOVA 5.32; 5.51 (Vr); 7.29; 8.24 (Vr); 9.32 (Vr); 12.34; 13.32; 14.46 (Vr); 15.20 (Vr); 15.40 (Legn); 16.25 (Mon); 17.47 (Vr); 18.57 (Mon); 19.02 (Vr); 19.47 (Vr); 21.04 (Vr). PARMA 5.29 (Suz); 6.10 (Piad); 6.40 (Suz); 7.51; 8.50 (Piad); 9.34 (Mo); 10.50 (Piad); 12.36 (Suz); 12.50 (Piad); 13.30 (Piad); 14.50 (Piad); 16.50 (Pi-

ad); 17.48 (Mo); 18.50 (Piad); 19.48 (Mo); 20.50 (Piad). BOLOGNA 5.29; 6.00 (Nog); 6.29 (Mo); 7.25 (Mo); 9.34; 10.20 (Mo); 12.05 (Ic); 12.36 (Mo); 13.30 (Mo); 14.45 (Mo); 15.40 (Nog); 16.35 (Mo); 17.32 (Nog); 17.48 (Mo); 18.34 (Mo); 19.48 (Mo); 21.03 (Mo).

■ PARTENZE DA SUZZARA

TEMPERATURE IN ITALIA

serino. I nomi dei 12 finalisti: Yoel Arencibia Guerra, Marco Biasetti, Andrea Bologna, Raimondo Cataldo, Massimiliano Corrà, Stefania Discorsi, Giorgia Foresta, Giulia Perbellini, Francesca Piras, Paolo Ribaldini, Riccardo Rizzardelli e Simone Stuani. Graziella Scavazza

■ PARTENZE DA MANTOVA

Dal 12 dicembre 2010

STAZIONE DI SUZZARA

■ Nord: condizioni di maltempo sul Triveneto e sulla Lombardia con addensamenti anche compatti, rovesci sparsi e locali temporali; giornata generalmente stabile e soleggiata altrove anche se non mancheranno dei locali annuvolamenti sui rilievi. Centro e Sardegna: arrivano un pò di nubi sulle regioni adriatiche fino ai rilievi appenninici con qualche rovescio pomeridiano ma di lieve entità; ampio soleggiamento e scarsa nuvolosità altrove, sia di giorno che di notte. Sud e Sicilia: nuvolosità variabile a tratti intensa con qualche locale piovasco su Molise, Puglia e Calabria, in miglioramento dalla serata.

musica o canto (6 mesi al 2˚ e 3˚ classificati). Potranno, infine, partecipare alle fasi interregionali dei concorsi canori di Brescia, Trento e del Garda, per convergere poi a Mantova, in autunno, in un grande appuntamento musicale. Entrata gratuita alla Millenaria per agli avisini la sera della finale, previa esibizione del tes-

STAZIONE DI MANTOVA

23

Questa sera ore 21 Paolo Rinaldi, pianoforte


20

Ostiglia ❖ Destra Secchia

GAZZETTA MERCOLEDÌ 31 AGOSTO 2011

Ponte Ostiglia, lavori da fine settembre ◗ OSTIGLIA

Il ponte tra Revere e Ostiglia, dove a fine settembre inizieranno i lavori

Il maxi cantiere, sul ponte che collega Revere e Ostiglia, non partirà prima della fine di settembre. A comunicarlo è il sindaco di Revere, Sergio Faioni: «Un leggero ritardo rispetto alle previsioni, dovuto alle varie fasi burocratiche che competono ad Anas. A noi non è infatti ancora stata comunicata la ditta

vincitrice del bando. Ma per quanto ne sappiamo finora, non ci dovrebbero essere variazioni nel programma dei lavori da effettuare». Gli interventi, della durata di un anno, riguarderanno principalmente la sostituzione di alcune strutture di acciaio, il rifacimento della soletta dell’impalcato in cemento armato, il consolidamento di una delle pile

del ponte, il rifacimento degli appoggi dell’infrastruttura, dei giunti di dilatazione, e della pavimentazione stradale, e la riverniciatura totale della parte metallica e delle barriere di sicurezza. Nella prima fase si prevede l’istituzione di un senso unico alternato, mentre nella seconda, in più, la chiusura totale dalle 22 alle 6. Uno stop dovuto alla verniciatura, che l’ultima volta

Biogas e agriturismi Convivenza difficile nelle campagne

NUMERI

Duemila impianti di bio energia Le discusse centrali per la produzione di biogas, non sono però gli unici strumenti per il ricavo di energia da fonti rinnovabili. Di impianti biogas se ne contano 51, per 298 milioni di kwh, ma sul territorio della provincia mantovana ci sono anche altre forme di produzione energetica. Per quanto riguarda il fotovoltaico, ci sono in totale 1.880 impianti, che producono 107 milioni di kwh. Gli impianti di biomasse sono invece 3, per 21 milioni di kwh; e quelli alimentati con oli vegetali sono infine 2, con una produzione di 40 milioni di kwh. A conti fatti, gli impianti di energia da fonti rinnovabili risultano essere 1.936, e in tutto producono 466 milioni di kw all’ora. Dati che sono da mettere in rapporto con il fabbisogno provinciale: i chilowatt orari totali coprono infatti il fabbisogno di 155 mila famiglie. Ovvero quasi tutte quelle mantovane, che ammontano a 168 mila.

Il consorzio dell’ospitalità rurale all’attacco per i rincari di terra e mais e sulla guerra dell’acqua ◗ MANTOVA Il Consorzio Agrituristico mantovano la definisce “un’agricoltura drogata”. È la nuova realtà degli impianti biogas, un panorama sempre più vasto, tanto a livello regionale, quanto locale. La Lombardia è infatti la prima regione in Italia per numero di impianti (117 in funzione, 134 in programmazione). Situazione che si riflette anche nella provincia di Mantova, dove attualmente gli impianti in esercizio, o in via di autorizzazione, sono oltre 50, e in continua crescita. Gli agricoltori del Consorzio, preoccupati dal cambiamento in atto, rivendicano innanzitutto il loro ruolo di tutela del territorio: «L’agriturismo ha sempre contribuito al recupero di centinaia di fabbricati rurali, e al riequilibrio del rapporto fra città e campagna. Tutto ciò, offrendo nuove opportunità economiche, pur mantenendo le tradizioni culturali». Un’identità messa ora in crisi dalla nuova forma di produzione energetica: «Ci troviamo impegnati a combattere un aspetto drogato della multifunzionalità, che rischia di penalizzare l’agricoltura sana. Il pericolo sono i mega impianti per la produzione di biogas, attraverso lo sfruttamento di biomasse, che sono sorti o che si intende far sorgere senza programmazione anche qui». Si lamenta poi la vicinanza degli impianti alle aziende agri-

l’intervento

Dugoni: ma non bisogna demonizzare Ad ammettere qualche criticità degli impianti a biogas è anche Francesco Dugoni, il direttore di Agire, l’agenzia per la gestione intelligente delle risorse energetiche. «È vero, con questo metodo per la produzione di energia, i campi coltivati a mais vengono sfruttati molto, nonostante sia possibile evitarlo. Siamo i primi a dire che per gli impianti possono ugualmente essere utilizzati gli scarti di ortofrutta, e vari rifiuti organici – sottolinea – ma il rendimento non sarebbe come quello ricavato dal mais, mille volte migliore». Dugoni esprime però la necessità di non “demonizzare” il nuovo sistema di produzione di energia: «Le diffuse perplessità sono causate più che altro dal come fino a oggi si è sviluppato il biogas, ma non per questo bisogna dimenticare i tanti aspetti positivi da sviluppare». Il direttore di Agire si riferisce poi ai problemi sollevati dagli agricoltori: «Per quanto riguarda il prezzo degli affitti, è normale che sia aumentato, come conseguenza della crescente domanda. Una situazione regolata dalle quotidiane leggi di mercato. I terreni inoltre, non vengono danneggiati: il mais è infatti abbondante, e fino al 2008 ogni azienda, era obbligata secondo una normativa, a sottrarre ai suoi campi il 10% delle coltivazioni, per evitare una sovrapproduzione». Dugoni infine rimanda la questione al “Biogas day” di venerdì 9, alla Millenaria di Gonzaga.

turistiche: «Spesso sorgono a poco più di cento metri, e vengono alimentati prevalentemente a mais, nonostante la possibilità di usare scarti vegetali». Inoltre, il risultato riscontrato dal rapporto tra le superifici di mais

complessive, e quelle utilizzate per gli impianti, avrebbe pesanti ricadute in termini ambientali ed economici: «La monocoltura intensiva del mais è deleteria per i terreni in quanto deve fare largo uso di concimi e di diser-

Un impianto di biogas nelle campagne della Bassa

‘‘ ‘‘

Gli incentivi pubblici hanno drogato il mercato. Per le aziende è una sciagura Servono nuove regole: chiediamo di utilizzare gli scarti agricoli e i rifiuti organici banti, e ha bisogno di molta acqua. La ricerca di terreni da coltivare ha distorto il valore delle terre agricole, portando il prezzo degli affitti a 600 euro alla biolca e il prezzo del mais, dai 13 euro al quintale dello scorso

quistello

Accordo con la ditta: piazzale sistemato senza spese ◗ QUISTELLO Dopo la conclusione della Fiera di San Bartolomeo, ieri l’amministrazione ha incontrato il responsabile della ditta Ilmet di Sermide, che ha eseguito i lavori di pavimentazione del piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Già la giunta precedente voleva riqualificare tutto il piazzale, con il “palazzo palestra” e l’area circostante, tradizionalmente sede di tante manifestazioni, con lo scopo di creare davanti al palazzo un decoro e una fruibilità separate dal resto della zona: in quest’ottica sono stati pensati l’ingresso dell’area e le aiuole, mentre

l’altra parte dello spazio è stata pensata come un parcheggio utile soprattutto per il mercato del giovedì. Il resto dell’area sarà tutta zona verde, da usare per le varie manifestazioni in programma durante l’anno. L’amministrazione ribadisce che le manifestazioni sportive, ricreative, sociali, restano garantite in quell’area, compresa naturalmente la tradizionale Fiera di San Bartolomeo. Il prossimo anno quindi tutta l’area verrà usata per la fiera. Il sindaco Luca Malavasi e l’assessore Enzo Gemelli specificano che la scelta del materiale di pavimentazione era stata fatta in accordo con la Soprintenden-

za. Purtroppo, finiti i lavori di posa dell’acciottolato, si sono notati sollevamenti del materiale ed è stata subito informata la ditta costruttrice, la Ilmet di Sermide, che aveva vinto l’appalto. Le anomalie sono emerse una volta entrati nell’area con dei mezzi, il cui peso non è stato sopportato dalla pavimentazione, contrariamente a quanto era stato garantito. Secondo la Ilmet questo tipo di lavorazione era stato realizzato anche in altre località senza inconvenienti. All’incontro di ieri si è concluso che tutto ciò che non va nel piazzale non può essere mantenuto nello stato attuale e pertanto l’ammi-

aveva creato qualche problema agli automobilisti. A raccontarlo è Faioni: «La vernice arrivava sulle macchine di passaggio, ed è questo tipo di disagio che si vuole evitare». I disagi potranno però solo essere ridotti, ma non eliminati. Il tragitto alternativo passerebbe infatti per il ponte di Sermide (36 km) o quello di San Benedetto (38 km). In entrambe i casi, un aggravio di 50 minuti. Per la data definitiva di inizio lavori bisognerà aspettare il 7 settembre, quando l’Anas incontrerà Comuni e Provincia. (ele.car)

nistrazione ha chiesto alla ditta costruttrice il completo rifacimento della pavimentazione, con un sistema che garantisca il passaggio di mezzi pesanti e la tenuta complessiva. La ditta si è dichiarata disponibile a rifare la pavimentazione a costo zero e a eseguire i lavori a regola d’arte. In un paio di settimane si intende riaprire il cantiere e rifare il pavimento per terminare i lavori entro ottobre. Verranno realizzate le semine dei prati e gli impianti di irrigazione. Durante le manifestazioni autunnali (Festa del Fungo, Festa della Zucca…) l’accesso al palazzo palestra e al parcheggio verrà garantito. (s.f.)

anno, ai 27 euro di quest’anno, facendo saltare i bilanci di molte aziende zootecniche. È un’agricoltura drogata, che si regge solo su incentivi pubblici di 28 centesimi per kw prodotto all’ora, circa tre volte quanto si paga per l’energia prodotta normalmente». Infine gli agricoltori si rivolgono alle amministrazioni comunali, chiedendo strumenti di programmazione, per introdurre una nuova moratoria sugli insediamenti, per ridurre l’impatto. «Ciò sarebbe possibile modificando il piano di governo del territorio – suggeriscono – e i regolamenti locali di igiene, inserendo per esempio l’obbligo di utilizzare solo materiali vegetali o di scarto prodotti localmente. A livello aziendale invece, costruendo solo impianti con potenza ridotta o solo a determina-

te distanze dalle case». Le ultime parole vengono però spese a favore delle fonti rinnovabili: «Non siamo contrari, siamo solo convinti che gli impianti fotovoltaici debbano andare sui tetti e non sui campi, così come gli impianti biogas devono essere finalizzati all’abbassamento dei costi energetici aziendali, e non ad azioni speculative che ci riducono a operai energetici». Elena Caracciolo ■ IL CONVEGNO

I dubbi sul biogas verranno discussi martedì prossimo alle 21, nella sala convegni della fiera Millenaria di Gonzaga. È in programma un incontro sulla multifunzionalità, dove si rifletterà sia sulle esperienze positive prodotte nell’ultimo decennio, che sui nuovi pericoli per l’agricoltura.

Comuni morosi, un fondo aiuterà a pagare i fornitori ◗ OSTIGLIA Il Comune di Ostiglia, con delibera di giunta, ha aderito all’accordo stipulato dall’Anci Lombardia con Unioncamere per favorire il pagamento dei crediti vantati dalle micro e piccole imprese lombarde che lavorano con gli enti pubblici. A fronte dei forti tagli dei contributi statali o dei limiti imposti dal Patto di stabilità, infatti, i Comuni spesso si trovano in difficoltà a saldare persino i loro fornitori di servizi e prestazioni. A questo scopo, l’Associazione dei comuni e Unioncamere, con l’intento di affiancare

le imprese lombarde in un momento di particolare difficoltà, hanno deciso di costituire presso uno o più istituti bancari, un fondo rotativo infruttifero, da utilizzare per liquidare crediti scaduti di importo non superiore ai quindicimila euro, oltre Iva, vantati da micro e piccole imprese nei confronti di Comuni della regione Lombardia. Unioncamere, con tutte le Camere di commercio lombarde, darà ampia diffusione dell’accordo mettendo a disposizione anche i necessari moduli; e l’Anci promuoverà l’adesione dell’intesa affinché si impegnino a rilasciare le domande ai creditori.


56

Agenda

succede ENGINE ON FIRE ALLA CANOTTIERI ■■ Questa sera alle 21 torna la musica dal vivo al circolo Canottieri Mincio con il concerto della band Engine on Fire (Marco Orlandi, Nicola Artusi, Massimiliano Palvarini, Tommaso Casalini e Federico Traldi). Il gruppo, formato da giovani musicisti, proporrà una miscela di hard rock, blues e pezzi originali.

GAZZETTA MERCOLEDÌ 31 AGOSTO 2011

segni d’infanzia: laboratori ■■ Al rientro dalle vacanze il Riccio di Segni d'infanzia si prepara al festival che si avvicina a grandi passi. Tutti i bambini sono invitati sabato alle ore 16 al Thun Store di Mantova (Via Rita Castagna 5, S.S. Ostigliese - località Valdaro) per il penultimo appuntamento con i Laboratori artistici in preparazione al festival. Grazie alla collaborazione con Thun, che sostiene il festival per il terzo anno consecutivo, i bambini saranno condotti in un grande percorso artistico

dedicato al Riccio, animale simbolo della VI edizione di Segni d'infanzia, durante il quale avranno modo di rielaborare la veste grafica nata dal tratto di matita di Dario Moretti confrontandosi con l'utilizzo di materiali, tecniche e tipologie di colori di volta in volta diversi, compiendo così un ricco e variegato percorso artistico preparatorio a Segni d'infanzia. Tutte le opere prodotte dai bambini in questi laboratori andranno a comporre la straordinaria scenografia che durante la settimana di Segni d'infanzia colorerà l'intera città di Mantova.

Sabato i bambini potranno sperimentare la tecnica dello stencil con la quale attraverso l'utilizzo dei colori acrilici decoreranno insoliti supporti tridimensionali. L'ultimo appuntamento con i Laboratori artistici sarà sabato 1 ottobre in attesa dell'inizio ufficiale del festival il 10 novembre. I laboratori saranno anche una preziosa occasione per continuare a esplorare il Thun Store, uno spazio accogliente dedicato ai bambini e alle famiglie che forse non tutti ancora conoscono. Entrando nello store come in una grande

fucina, i bambini troveranno uno spazio a loro interamente dedicato e trasformato in un atelier a misura di piccoli artisti. La collaborazione che lega Segni d'infanzia e Thun è iniziata nel 2009 e corre sul filo di importanti significati che li accomunano: fin dalla sua nascita, infatti, Thun produce oggetti unici che racchiudono in sé i valori positivi dell'infanzia, del sogno, della magia, del calore, delle emozioni e della famiglia. Anche quest'anno questa sinergia si conferma e si consolida sul côte artistico facendo emergere altre

Nell'ambito delle iniziative di "E...state a Mantova", sabato alle 21 in piazza Mantegna, si terrà il concerto della Banda Città di Mantova diretta dal maestro Alessio Artoni. La Banda, in attività da 29 anni, ospiterà in veste di solista uno dei migliori talenti musicali non solo della scena mantovana ma anche internazionale: il jazzista Mauro Negri. Lo affiancheranno, duettando con lui, anche il trombettista Franco Capiluppi, la fisarmonicista Elisa Goldoni e la cantante Donata Luani. Dalla fruttuosa collaborazione di questi artisti prenderà vita un concerto-spettacolo che vedrà l'esecuzione di brani appartenenti al panorama della musica leggera internazionale: Negri e la Goldoni, inoltre, renderanno omaggio per il 100˚ anniversario della nascita del compositore Nino Rota. La Banda città di Mantova si esibirà sabato insieme a Mauro Negri

millenaria

“Vota il tuo vino” in fiera La delegazione mantovana dell'Associazione Italiana sommelier guidata da Luigi Bortolotti ha stilato il programma della prossime iniziative. Dal 20 settembre al 14 dicembre al ristorante Masseria si terrà il corso di primo livello per sommelier dal titolo: “La formazione del sommelier. Le tecniche di servizio”. Dal 19 settembre al 9 gennaio 2012 si terrà il corso di terzo livello dal titolo 'Tecnica dell'abbinamento cibo vino'. Per informazioni ed iscrizioni: sommelier.mantova@ alice.it Invece sabato alla Millenaria di Gonzaga verrà presentato l'evento “Vota il tuo vino”. «Con questo progetto -spiega Bortolotti - si metteranno a disposizione del pubblico quattro campioni di vino dell'area mantovana per una degustazione gratuita ed alla cieca». (r.m.) Il gruppo mantovano dei sommelier. Sabato c’è “Vota il tuo vino”

CALENDARIO FARMACIE DI TURNO DAL26AGOSTOAL2SETTEMBRE ■ CITTÀ - Sacri Vasi, c.so V. Emanuele, 106, tel. 0376 320455 (anche notturno con sospensione del servizio dalle 12.30 alle 15.30), Silvestri, via Roma, 24, tel. 0376 321356 (Servizio continuato dalle 8.30 alle 20.00). ■ PROVINCIA - Castiglione d/Stiv., Via Chiassi, tel. 0376 638136; Asola, via Tommaselli, 2, tel. 0376 710064; Cogozzo, via Milano, 131, tel. 0375 88215; Suzzara, p.zza Luppi, 6, tel. 0376 531144; Casalmaggiore, p.zza Garibaldi, 8, tel. 0375 42221; Castelponzone, via Mazzini, 5, tel. 0375 95148; Ostiglia, p.zza Matteotti, 18, tel. 0386 802069; Bagnolo San Vito, via Cavour, 29, tel. 0376 414015; Castiglione Mantovano, via Bertolani, tel. 0376 697018.

MERCATI ■ MERCOLEDÌ: Acquanegra sul Chiese, Belforte, Canneto sull’Oglio, Castellucchio, Castiglione Mantovano, Gonzaga, Guidizzolo, Mottella, Sabbioneta, San Giacomo delle Segnate, San Giorgio, Sermide, Sustinente. Mercato contadino (dalle 8 alle 13): Asola, P.zza XX Settembre e Viadana, P.zza Matteotti. ■ GIOVEDÌ: Bondeno di Gonzaga, Canedole, Carbonara di Po, Casatico (pomeridiano), Castel Goffredo, Gazzuolo, Mantova,Rodigo, Quistello, San Giovanni del Dosso, San Silvestro. Mercato contadino (dalle 8 alle 13): Castiglione d/Stiviere, P.zza San Luigi.

VISITE ■ CIMITERI: Comune di Mantova: 1/10 31/05 ore 8.00-17.00; 1/06 - 30/09 ore 7.30-19.00. Suzzara: feriali 8-12.00 / 16-19. Festivi 8-12.30 e 16-19. Israelitico: 9-12 / 15-17, escluso venerdì pom. e sabato. ■ OSPEDALE: tutti i giorni 15-16 / 19.30-20.30. Festivi 10.30-20.30 continuato, reparto di Medicina feriali 15-16 e 19.30-20.30. Festivi: 15-17. ■ OBITORIO: feriali 8.00-12.30 / 14.00-19.00. Dom. e festivi 9.00-12.00 / 15.00-18.00. ■ S. CLEMENTE: feriali 14-16 18.30-20. Dom. e fest. 10-11.30; 15-20.

MESSE ■ GIORNI FERIALI: Duomo 7.15, 8.15, 18; S. Andrea 8, 10; S. Barnaba 18.30; S. Caterina 17.30; S. Egidio 18; S. Filippo Neri 17; S. Francesco 7, 18.30; S. Gervasio 17.30; S. Giuseppe 18; S. Leonardo 18.15; S. Luigi (mar/gio) 18.30; S. Maria del Gradaro 18; S. Maria della Carità 18.30; Ognissanti 18.30; S. Pio X 8, 18; S. Teresa 7.30, 9, 18.30; Borgo Angeli 18; Frassino (lun./merc./ven.) 18.30, Lunetta (mart./giov.) 18.30; Formigosa (lun./mer./ven.) 17; Castelletto Borgo (mart./giov.) 17; Clinica S. Clemente 6.30; Ospedale 7.15 (S. Camillo), 16 (S. Pio); Cittadella 18.30.

san giacomo po

Rap, rock e blues più buona cucina per la festa “La Boje!” N uova location, un mostro sacro del rap italiano sul palco e numeri da record. E ancora: buona cucina, mercatino delle occasioni e attivismo politico. Inizia domani, e durerà fino a domenica, la terza edizione della festa “La Boje!”, organizzata dallo spazio sociale di via Trieste e da Sinistra Critica. Quest’anno la manifestazione emigra: basta con l'Arci Donini di piazza dei Mille, a Mantova. Studenti, precari e simpatizzanti hanno scelto l’area feste di San Giacomo Po. L’altra grande novità de "La Boje 2011" sarà la possibilità di campeggiare gratuitamente all’interno dell’area. Diamo ora uno sguardo alla proposta artistica della manifestazione. Si comincia domani con due “one man band”, ossia Mr. Occhio e il brasiliano O’ Lendàrio Chucrobilly Man, che propongono un garage blues di grande coinvolgimento. Venerdì spazio all’hip hop: headliner della serata sarà il rapper bolognese Inoki. Ad aprire ci saranno due giovani scommesse della scena hip hop mantovana: Mista Tolu e Facce Da Censura; a seguire, la serata prosegue con il Dj set electro di Dj Zyon e Dj Cum. Sabato alle 18 contest di

Ore 21.30 CINECITY

CINEMA MULTISALA ARISTON

V.le Favorita Lanterna verde

Via P. Amedeo, 20 Kung Fu Panda

Bad Teacher Una Cattiva Maestra

MANTOVA 0376/328.139

Mercoledi 20.30/22.30 Le amiche della sposa

Mercoledi 20/22.30

0376/340.740

Mercoledi 22.40

Fright Night

Ore 20.05/22.35

I pinguini di Mr.Popper

Lanterna Verde

Mercoledi 20.20

Kung Fu Panda 2

ASOLA

Kung Fu Panda 2 in 3D

Mercoledi 21.30

CINEMA CARBONE

Professione assassino

Via G.Benzoni, 22 0376/366.233 Le Donne del Sesto Piano

ri - ci sarà l'ottima cucina, con piatti tipici mantovani a prezzi popolari tutte le sere, mentre sabato e domenica la cucina sarà aperta anche a pranzo». Saranno inoltre presenti numerosi banchetti di associazioni e artigiani, nei quali si potranno trovare dischi, libri, accessori e ogni altro tipo di occasione.

PROVINCIA

Mercoledi 20.20/22.30

MIGNON

graffiti, mentre la serata sarà dedicata all’indie, con Mirrorism e Three In One Gentlemen Suite. A seguire, i vinili di Dj Ca$h. Domenica, invece, spazio alla musica popolare, con i Maramor, che proporranno il loro repertorio di tarantella, pizzica e tammuriata. E non solo. «Assieme alla buona musica - spiegano gli organizzato-

Mercoledi 20.30/22.40 Mercoledi 20.30/22.30

0376/369.860

in breve

NOTTE IN CHAT PER L’ESTATE SU MARTE UnaNotteinBiancoper l'Estatesu Marte. Staseradalle 22il centro sipopoleràdi giovaniche porterannoil"privato nel pubblico".Piazza Erbe,infatti, sipopolerà dipostazioni chatdoveottoperformers darannovitaa dialoghivirtuali che coinvolgerannoanche ilpubblico presente.Domande econseguenti risposteriguarderanno specialmente Mantova:opinioni,slogan e suggerimenti peruna cittàsempre più vivae vivace. La chatindirettasaràsu una pagina facebook,creatae dedicata appositamenteall'evento, e verrà gestita da8performer dell'Associazione CulturaleBella D'Este, curatrice dell'iniziativa.Gli otto,Giulia Martini, DoroteaPalermo, MartaCremonesi, RebeccaTamacoldi, AndresIosèTarifa Pardo,Francesca Pezzo,VittorioPisa e FrancescaBorgione.

Ore 20.10/22.25

Mercoledi 19.50/22.30

Le regole della truffa

P.zza Don Leoni, 18 CHIUSURA ESTIVA

postumia riprende l’attivita’ ■■ Postumia riprende la sua attività, intensificando innanzi

Un momento di una recente edizione della festa “la Boje” Quest’anno sarà a San Giacomo Po

piazza mantegna

La Banda suona con Negri

importanti analogie come il legame con l'arte, l'attenzione verso l'artigianalità e l'attenta cura dei particolari. Oltre a questi sette appuntamenti, Segni d'infanzia e Thun stanno organizzando altre straordinarie iniziative che stupiranno grandi e bambini durante la sesta edizione del festival. I laboratori sono gratuiti. Si consiglia abbigliamento comodo.

Mercoledi 20.20/22.40

Horror Movie

Ore 20.20

OGGI CHIUSO

Conan il Barbaro

Ore 22.40

CURTATONE

Come trovare nel modo giusto l’uomo

STARPLEX Loc.Quattro Venti

0376/348.395

sbagliato

Ore 20.35/22.45

Kung Fu Panda 2

Ore 20.30/21/22.30 Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma

Ore 20.25/22.40

SAN CARLO

Fright Night 3D Vm. 14

Mercoledi 20/22.30

Bad Teacher

OSTIGLIA


Suzzara ❖ Destra Secchia

GIOVEDÌ 1 SETTEMBRE 2011 GAZZETTA

Melli passa la palla al Pd: su Cantelma decidete voi Suzzara. «La giunta ha fatto il massimo, la maggioranza dica che vuole» Frecciata al partitio: se rimane ancorato alle vecchie logiche, sarà sempre debole premio

«Ritorniamo all’idea di arte pubblica» ◗ SUZZARA Un logo, CM, che sta per “Casamatta” ed è identico a quello della OM, Officine meccaniche Suzzara, nucleo storico di quello che sarà poi la Iveco. Parte anche dall’immagine il rilancio del premio Suzzara che dopo l’interruzione ritorna con la 47esima edizione dal 17 settembre al 23 ottobre. Un premio artistico particolare, che va alle origini della rassegna nel valorizzare l’arte non attraverso la mercificazione, ma per quello che può dire alle coscienze civili. «Nel 1948 – spiega il sindaco Wainer Melli che ha fortemente creduto nel ritorno della rassegna -simbolo della città – il premio nacque per offrire ai cittadini un confronto con le correnti artistiche. Nella consapevolezza che l’arte, come il lavoro manuale, forgia l’uomo e il cittadino. Cerchiamo, insomma, di tornare a una arte pubblica in una città dove anche l’urbanizzazione voluta dall’architetto Piazzalunga, la scuola Arti e mestieri, l’idea di Villani del Premio Suzzara hanno plasmato i cittadini che oggi la popolano». Arte, dunque, inscindibilmente legata al pubblico, da qui la committenza al “metamuseo” di Gallarate «rifiutando – spiega Melli – giurie fatte solo da critici, dai vari Sgarbi di turno, dai galleristi privati». E ricordando che il Premio Suzzara, quando nacque nel 1948, impose nel suo statuto che in giuria vi fossero «un operaio, un impiegato e un contadino» riprendendo quello che fu un fiorente dibattito anteguerra sul valore dell’”arte pubblica” che portò poi al realismo. (fr.r.)

Revere, logo per l’Avis

di Francesco Romani

◗ SUZZARA Sul caso Cantelma , l’area urbanizzata che ha spaccato il consiglio, la palla torna alla maggioranza che dovrà decidere se procedere o meno sul nuovo progetto dopo lo stop di un mese fa. Ma proprio nei confronti del maggior gruppo, il Pd, il sindaco Wainer Melli non risparmia le sue frecciate: «Il partito è rimasto alle vecchie logiche. Ma fin quando sarà schiavo delle correnti interne, sarà debole». Sessantaquattro anni, abbronzato, toscano fra le labbra e sandali ai piedi, Melli proprio ieri ha chiuso la sua carriera professionale. Quarant’anni nella scuola, passando da semplice insegnate a dirigente. «Il mio ultimo giorno di lavoro – dice aspirando una boccata dal toscano sprofondato nella sua poltrona di sindaco –. Ma sono qua ad affrontare le questioni». La più spinosa oggi si chiama Cantelma, un’area a fianco del cimitero monumentale, su viale Virgilio. Nel 2008 l’Immo-

Arriva il nuovo Pgt poi scatterà il mini rimpasto Rimpasto in giunta sì, no, forse. Promesso e poi rinviato, il ricambio doveva avvenire prima dell’estate e riguardare due assessori “storici”, Giorgio Bassoli ,delegato all’Urbanistica, e Giulio Davoglio, all’ambiente. Gli unici due rimasti del profondo ricambio amministrativo fra la giunta Anna Bonini e quella guidata da Melli. «Il motivo del mancato rimpasto è sempre lo stesso – giustifica il sindaco Wainer Melli –. I due assessori hanno deleghe importanti sul piano urbanistico e la loro permanenza è anche legata alla necessità di predisporre il nuovo Pgt, un lavoro che doveva essere terminato entro l’estate e che invece è stato chiuso solo da pochissimo. Per questo a settembre indirò le riunioni pubbliche con le forze sociali ed economiche, i cittadini, le forze politiche per illustrare lo strumento urbanistico».

Il sindaco di Suzzara Wainer Melli

biliare Primavera ottenne dalla precedente giunta Bonini l’ok per poter costruire un quartiere con un’area commerciale di 400 metri quadri, negozi di vicinato. L’anno seguente, sindaco Melli, la Conad chiede di rivedere il progetto proponendo una su-

permecrato fronte viale. «Dicemmo subito di no – spiega Melli – perché non era possibile un centro commerciale spalla a spalla al cimitero e sulla strada». Le trattative però non si fermano e alla fine spunta un’ipotesi di mediazione. «La proposta che abbiamo portato

in consiglio prevede che i negozi siano internamente al quartiere, che il lottizzante completi via De Santis e che ci ceda aree con un intercambio favorevole». Migliorie secondo la giunta, frutto di una mediazione durata due anni, ma che portare in consiglio comu-

Millenaria formato famiglia Conto alla rovescia per la fiera di Gonzaga, giochi e lezioni per i bambini ◗ GONZAGA

A cavallo tra gli stand della Millenaria in un’edizione degli anni scorsi

SUZZARA

Picchetto d’onore al macchinista

Conto alla rovescia per la Millenaria: la fiera dell’agricoltura prenderà il via sabato alle ore 16 e si concluderà domenica 11. Come si evince già dal logo dell’iniziativa, particolare importanza viene data al rapporto tra l’agricoltura e il nucleo familiare, in particolare i bambini, a cui sono rivolti iniziative specifiche: il maneggio gratuito dalle 17 alle 19 di ogni giorno e la lezione dimostrativa di mungitura che si terrà nella serata di mercoledì. Nell’imminente edizione saranno presenti oltre cinquecento espositori, tra le novità è previsto anche il ritorno del corteo storico con oltre un centi-

della Giunta della Camera di commercio: «È una grande opportunità socio-economica - afferma - ed è la giusta occasione per cercare di collaborare, le risorse degli enti pubblici sono limitate e vanno indirizzate verso obiettivi ben precisi». Nel corso della manifestazione ci sarà anche la possibilità di discutere sullo stato attuale dell’agricoltura: nella giornata di mercoledì Giuseppe Politi, Presidente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori, siglerà un nuovo protocollo con le amministrazioni comunali, denominato Carta di Matera; mentre giovedì toccherà a Paolo De Castro, già ministro dell’Agricoltura e oggi presidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale al Parlamento Europeo, relazionare sulle novità della Pac, in un convengo organizzato da Confcooperative Mantova. Leonardo Piva

Riparte l’Iveco, resta la protesta Irisbus ◗ SUZZARA

È quello disegnato da Sofia Grazioli, il logo scelto dalla giuria di esperti per il 45esimo anniversario della fondazione dell’Avis. «L'Associazione – afferma il presidente Andrea Nadalini – ha ritenuto fondamentale la partecipazione dei giovani per sensibilizzarli a solidarietà, dono e rispetto per la vita umana. Per le scuole medie, il voto dei bimbi più piccoli, è andato per le prime a Fabio Buganza, per le seconde Cristina Vecchini e per le terze Simone Giovane. Il premio alla Grazioli verrà consegnato il premio durante la festa dell'Avis il 4 settembre. (a.m.)

Oggi, all’Iveco di Suzzara, riprende la produzione dopo i due giorni di cassa integrazione per i noti problemi logistici. Davanti ai cancelli dello stabilimento di via Valletta, però, è rimasto il presidio dei lavoratori dell’Irisbus di Valle Ufita. Tre dei sette operai che protestano per l’assunzione da parte dell’Iveco di 20 colleghi che fino a qualche giorno fa erano tra 100 lavoratori che presidiano lo stabilimento di Flumeri, sono andati via : due sono tornati a Grottaminarda, loro paese d’origine, mentre un terzo è andato a Roma per seguire da vicino la vertenza tra sinda-

ne di Suzzara che, all’ingresso della chiesa parrocchiale dell’Immacolata, ha reso omaggio alla salma del vicepresidente Nino Guandalini, macchinista in guerra sulla torpediniera Ariete.

nale hanno trovato l’opposizione non solo della minoranza, ma di 5 consiglieri della stessa maggioranza che imputano a Melli di essere stato contrario al progetto Cantelma quando era sindaco Anna Bonini e di essere invece favorevole oggi. «Capisco che questa soluzione abbia trovato legittime critiche, anche interne -spiega –. Anche per me non è l’ideale. Ma il costruttore ha in mano una convenzione che può far valere. E se non passa la nostra mediazione e si ritorna al progetto iniziale, si dovrà aprire un contenzioso per modificare almeno l’ingresso da viale Virgilio». Chi deciderà, allora sulla variante che nell’ultimo consiglio è stata rinviata con i voti decisivi di parte della maggioranza? «La maggioranza stessa – spiega Melli –. Noi in giunta siamo arrivati fino a modificare il progetto. Ora se si vuole andare avanti, basta una mozione per farlo ritornare in consiglio». Ma proprio la maggioranza, da 8 mesi senza capogruppo e divisa al suo interno è un’incognita. «In giunta ho sorpassato la logica della lottizzazione correntizia – conclude Melli – prima di Renzi o Pisapia. Ma mentre là il partito applaude, qui nel Pd provoca malumori. Occorre liberarsi dai vecchi schemi e ragionare sui fatti concreti amministrativi. Questo ci chiede la gente. Le elezioni di Mantova città e Provincia insegnano che i veti incrociati non pagano. Un Pd forte sarebbe certamente di aiuto all’azione amministrativa. Ma se rimane ancorato alle vecchie logiche, il partito sarà sempre più debole».

suzzara

◗ REVERE

■ ■ Picchetto d’onore dell’associazione “Marinai d’Italia” sezio-

naio di figuranti che sfileranno all’interno della Fiera in abiti medievali, a cui andranno ad aggiungersi diversi spettacoli d’intrattenimento come le olimpiadi agricole (volte alla riscoperta dei giochi e della tradizione contadina attraverso giochi di squadra), show di motocross freestyle, mostra fotografica, numerosissimi concerti e saloni di mobili, arredamento e auto. A commentare l’inizio è il presidente della Provincia Alessandro Pastacci: «È un evento unico nel suo genere - dice - perché è un connubio tra il mondo fieristico e quello agroalimentare. Unisce anche storia, tradizione, mercato, territorio ed economia». Gli fa eco Alberto Righi, membro

25

cati confederali e il ministro dello Sviluppo Economico sul destino dell’Irisbus : se sarà venduta all’imprenditore Di Risio o se sarà definitivamente chiuso con il conseguente licenziamento e messa in mobilità di 700 operai e di altri 1.300 addetti dell’intero indotto. Gli operai, a turno, restano incatenati alla cancellata dello stabilimento suzzarese. «Siamo molto provati – ha detto Salvatore, il più anziano della comitiva – ma vogliamo ringraziare il Pd di Suzzara per il gazebo, la Cgil Camera del Lavoro per i tavoli e le sedie, ma, soprattutto mons. Egidio Faglioni per la sua cortese ospitalità e la Caritas di Suzzara che ci ha dato viveri e

bevande». Dall’esito della vertenza, che mentre andiamo in stampa è ancora in atto a Roma, si saprà se i lavoratori arrivati a Suzzara per impedire ai colleghi di entrare all’Iveco, rimarranno incatenati sotto il gazebo, anche per i prossimi giorni o se ritorneranno a casa. «Stiamo lottando non solo per il nostro futuro ma anche per quello degli operai mantovani. I 20 trasfertisti infatti hanno di fatto impedito l’assunzione di lavoratori di questa zona». Anche le Rsu Fim Fiom Uilm dell’Iveco di Suzzara, in un comunicato congiunto hanno contestato la scelta aziendale, vista la grave situazione dello stabilimento di Valle Ufita. (m.p.)


»

BALLO IN CENTRO Il tango infiamma i giardini delle Pescherie

€ 1,20 ANNO 347 - N

O

■ ALLE PAGINE 28 E 29

QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1664

242

POSTE ITALIANE SPED. IN A.P.-D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C. 1, DCB MANTOVA

SABATO 3 SETTEMBRE 2011

DIREZIONE, REDAZIONE AMMINISTRAZIONE: PIAZZA CESARE MOZZARELLI,7 46100 MANTOVA - TEL. 0376 3031 - FAX 0376 303263

■ www.gazzettadimantova.it

manovra 2

manovra 1

Le Borse affondano Salvati 1˚ Maggio e 25 Aprile

Per la Ue entrate incerte Monti: «Più serietà»

■ A PAGINA 3

■ A PAGINA 4

y(7HB5J2*TPTKKR( +#!"!}!"!@

intercettazioni

Scontro fra Procure Tarantini oggi dal Gip ■ A PAGINA 6

Scontro in moto, muore a 22 anni

GONZAGA

Oggi apre la Millenaria Ha toccato il rimorchio di un trattore, ha sbandato e urtato un’auto sul ponte di Canneto sull’Oglio con l’assessore La vittima abitava a Piadena. Era un meccanico esperto appassionato di sport De Capitani

■ BO A PAGINA 17

A22, l’auto ha invaso la corsia opposta

festivaletteratura

Droga e alcol: due feriti gravissimi nello schianto a Bagnolo

accoglienza

■ CIPOLLINA A PAGINA 9

Spenna-turisti Pronti gli agenti in borghese

◗ GONZAGA Sarà l'assessore regionale all' Agricoltura, Giulio De Capitani, a inaugurare alle 16, l'edizione 2011 della Fiera Millenaria di Gonzaga. ■ A PAGINA 24

suzzara

Giunta in bilico Carra lascia la maggioranza ma non il Pd

La città si prepara all’invasione di Festivaletteratura

in mostra ■ ■ Secondo i primi accertamenti la ragazza alla guida dell’auto che ieri mattina ha invaso la corsia opposta sulla

rampa di uscita dell’A22 a Bagnolo, era fatta di coca e alcol (tre volte il limite). Lei lotta tra la vita e la morte al Poma, il suo amico è ricoverato in gravissime condizioni a Verona ■ ABIUSO A PAGINA 16

«Meno dipendenti comunali»

■ COMASCHI A PAGINA 30

Mosaico al Cubo Ma per Sodano non era abusivo?

Il sindaco alla festa Pd spiega la manovra: non toccherò il welfare ◗ SUZZARA

sono il 20 per cento

contro la provincia

Piergiorgio Carra, ex segretario cittadino del Pd, lascia la maggioranza per formare un gruppo autonomo. «Ma non lascio il Pd».

Alunni stranieri Il boom è a Mantova

Sindaci alleati: fucili puntati sulle nutrie

■ ROMANI A PAGINA 24

■ VIVIANI A PAGINA 7

■ ROMANI A PAGINA 18

◗ MANTOVA «La crisi impone sacrifici ma non possiamo tagliare sul welfare: riduciamo dipendenti comunali e partecipate». Così Sodano alla festa del Pd. «Opposizione e sindacati collaborino». ■ DE STEFANIAPAGINA 12

materna di carbonara

In rivolta per le orsoline Tre preti accusano il presidente di averle allontanate ◗ CARBONARA

CALCIO LEGA PRo

La materna parrocchiale riapre senza suore. Un cambiamento che ha suscitato molto clamore in paese, oltre che un affondo da parte dei tre sacerdoti della parrocchia, i quali accusano il presidente della scuola materna di aver voluto allontanare le due orsoline senza discussione. ■ APAGINA 25

Mantova Del Sante recupera Oggi la festa Bruno Bompieri

■ FORTUNATI A PAGINA 33

L’interno del Cubo nel quale sono conservati i mosaici


24

Suzzara ❖ Gonzaga ❖ San Benedetto

GAZZETTA SABATO 3 SETTEMBRE 2011

San Benedetto, nuovo pulmino per l’Auser Motteggiana discute di cimiteri e Seap ◗ SAN BENEDETTO L’Auser si è dotata, attingendo ai propri fondi, di un nuovo automezzo, un fiammante pulmino “Nemo” della Citroen, per espletare nel migliore dei modi il servizio di accompagnamento e trasporto di anziani e portatori di handicap presso le strutture sanitarie della zona e, talvolta, anche fuori provincia. Il mezzo va a sostituire una precedente autovettura che aveva accumulato più di 210mila Km. La presentazione è avvenuta ieri davanti alla sede dell’associazione, con una breve cerimo-

nia che ha visto la partecipazione del sindaco Marco Giavazzi, del presidente Ulisse Ferrari, di membri del direttivo e di numerosi volontari. È stata l’occasione per Ferrari di dare qualche precisazione relativamente al trasporto protetto. Per questo servizio sono attivi15 volontari che si alternano nel corso della settimana ed effettuano nel corso dell’anno più di 800 interventi (circa 40mila chilometri) Un impegno prezioso a favore della fascia di popolazione più debole, per il quale l’Auser ha sottoscritto una convenzione con il Comune. Oriana Caleffi

◗ MOTTEGGIANA

Fabrizio Nosari

Riduzione delle emissioni e novità sul cimitero. Il consiglio comunale di Motteggiana si riunirà mercoledì. Sei i punti all’ordine del giorno. La giunta metterà ai voti la modifica della convenzione con Suzzara per quanto riguarda la gestione del cimitero di Sailetto. Piccole novità, attraverso le quali sarà messo nero su bianco che alla Città del Premio spettano onori e

oneri del camposanto. La giunta del sindaco Fabrizio Nosari, poi, parlerà dell’acquisizione di un terreno in fregio al cimitero di Motteggiana che, in futuro, potrebbe essere adibito a parcheggio. Verranno discussi in consiglio anche il piano di azione per l’energia sostenibile (Seap) e alcune piccole variazioni di bilancio di previsione 2011 e di quello pluriennale 2011/2013.

Piergiorgio Carra lascia la maggioranza Suzzara. «Con me anche altri consiglieri: restiamo nel Pd, ma autonomi in aula. Costituiremo un gruppo a parte» di Francesco Romani

NUMERI

◗ SUZZARA Colpo di scena. Piergiorgio Carra, figura di riferimento del Pd, capogruppo facente funzione in consiglio ed ex segretario cittadino del partito, lascia la maggioranza. Con lui, abbandonerà almeno un altro componente per costituire un gruppo autonomo in consiglio. La decisione è scaturita dopo l’ennesima rottura con l’amministrazione, il caso Cantelma, la contestata area urbanistica accanto al cimitero, punta dell’iceberg di un diffuso malcontento che attraversa i banchi della maggioranza, ma anche il Partito Democratico. Se saranno due le fuoriuscite, il gruppo Pd non avrà più la maggioranza dei consiglieri, scendendo da 11 a 9 (più il consigliere di Diritti) sui venti totali e dovrà di volta in volta trovare i numeri per governare chiedendo il sostegno agli stessi fuoriusciti, al gruppo misto (1 consigliere, Maria Luisa Melli) o al gruppo Iniziativa (2 consiglieri Paolo Leali e Francesco Iembo) presentatosi alle urne nel 2009 come opposizione, ma sempre più vicino alla maggioranza. Più difficile, invece, il ricorso a Pdl (3 consiglieri) e Lega (2). «Lo dico con amarezza: resto nel Pd, ma sono fuori della maggioranza – ha spiegato ieri Carra raggiunto telefonicamente –. E lo sono per una questione politica, non certo personale». L’episodio scatenante sarebbe accaduto nel corso dell’ultimo vertice del Pd. Qui il segretario cittadino Vanni Dian avrebbe ricordato che, dopo che a fine luglio 5 consiglieri di maggioranza (lo stesso Carra, Alessandro Guastalli, Massimo Aldrovandi, Carlo Piccinini ed Anna Iaquinto, che successi-

La giunta sotto scacco

Piergiorgio Carra, a sinistra, è stato il più votato alle elezioni del 2009

Fontana: invito al dialogo interno prima di prendere le decisioni «Credo che ci sia bisogno da parte di tutti di passi in avanti e non di questo tipo – è il commento a caldo del segretario provinciale del Pd Massimiliano Fontana. – Le iniziative che si sono assunte in questi mesi, anche di relazione interna, devono essere riproposte. E dentro questo ci stanno anche i ragionamenti che riguardano Carra. Credo che il ruolo di capogruppo sia importante, perché serve per mettere in

vamente si è dimessa dal consiglio) avevano bloccato la variante Cantelma votando per il rinvio assieme alla opposizione, un successivo ritorno del punto in consiglio avrebbe richiesto il voto compatto del Pd. «Chi non vota il punto è

Apertura della Millenaria con l’assessore regionale ◗ GONZAGA Sarà l'assessore regionale all' Agricoltura, Giulio De Capitani, a inaugurare alle 16, l'edizione 2011 della Fiera Millenaria di Gonzaga. La promozione del patrimonio agroalimentare mantovano, l'analisi delle criticità del comparto e la riscoperta delle tradizioni sono i temi della manifestazione, che vedrà la partecipazione dei massimi rappresentanti del settore agricolo in Italia, da Paolo De Castro a Giuseppe Politi, a Mario Guidi. Nella giornata inaugurale, vanno segnalati "Vota il tuo vino, libero assaggio di una selezione dei migliori vini mantovani" (ore 20, ex

Convento S. Maria); una lezione di cucina dedicata a "La preparazione dei grissini e delle schiacciatine", a cura del Gruppo acquisto terreni di Quistello, (ore 18 e ore 20) e i motociclisti volanti (ore 21, area Grandi Eventi). Spazio anche alle bellezze con la finale di Fotomodella Italiana (ore 21.30); ai cavalli, con uno spettacolare rodeo (ore 21); e alla cultura con l'inaugurazione di "-Grafie", di Living Home 2011, e di "Hotel Italia". "Sicurezza del lavoro agricolo: aggiornamento della normativa su macchine e impianti" è il tema del convegno a cura del servizio prevenzione Asl e dall’Inail, in agenda per le 17.

fuori della maggioranza» avrebbe detto, ricevendo come risposta l’abbandono della riunione da parte di Carra. «Qui c’è una questione politica di fondo – ha spiegato ieri Carra –. Ho sostenuto convintamente come tanti altri il sin-

relazione il lavoro dei consiglieri e della giunta e il suo ruolo di facente funzione in questa fase è importante. Decideranno poi iiberamente i consiglieri il nuovo capogruppo. Invito comunque Carra ad esprimersi con passaggi all’interno del partito. Ma se manterrà questa posizione senza aprire un dialogo, credo vi saranno difficoltà a che lui rimanga all’interno del Partito democratico»

daco Melli sia nella sua scalata al partito, che nella successiva elezione a sindaco (Carra è stato il più votato ndr) e ci ho messo la mia faccia. Ma lui evidentemente non se ne ricorda. Purtroppo il Pd è stato affossato e distrutto, lo dico con amarezza

Se Piergiorgio Carra uscirà dalla maggioranza con un collega, il gruppo Pd si troverà con 9 consiglieri e la maggioranza sarà a 10, considerato che ne fa parte anche l’esponente di Diritti e pari opportunità sui 20 totali. Se dall’altra parte del tavolo l’opposizione “storica” di Pdl e Lega assomma a 5 consiglieri, ora nel mezzo è nata un “area grigia” composta dagli altri 5 consiglieri (due del gruppo di Carra, due di Iniziativa-Leali ed una del gruppo misto). Persone che non si collocano su nessuno dei due fronti, ma che rivendicano la libertà di poter decidere di volta in volta cosa votare. Politicamente questo significa che la maggioranza può essere tenuta in scacco nel caso di assenze fra le proprie fila o di provvedimenti che trovino l’unità delle opposizioni e degli altri gruppi. Una situazione indubbiamente delicata, considerando anche il fatto che il gruppo Pd si ritrova dal gennaio scorso senza capogruppo per le dimissioni di Alessandro Guastalli, mai sostituito, e con tre dimissioni al proprio interno (Maria Luisa MÈelli, Anna Iaquinto ed Andrea Zucchi) passando da 13 rappresentanti a 12, dei quali, due sostituiti ed in un prossimo futuro a 10.

e le lotte interne coinvolgono le scelte amministrative. La questione Cantelma? io non ho cambiato opinione, ma qualcuno si ricorda cosa diceva il sindaco Melli prima delle elezioni amministrative e cosa dice oggi?»

SUZZARA

Vertenza Iribus Tre trasfertisti tornano ad Avellino ◗ SUZZARA Tre dei 21 trasfertisti che dall’Irisbus sono stati chiamati all’Iveco di Suzzara, sono tornati a casa. Domani arriveranno altre cinque auto di lavoratori provenienti da Grottaminarda per rinforzare il picchetto che da sei giorni ormai staziona davanti all’Iveco. Ieri mattina due operai del presidio sono rimasti incatenati, mentre altri due sono andati sotto le finestre dell’Ispettorato del Lavoro d Mantova, muniti di megafono, a manifestare. Mauro Mantovanelli, segretario provinciale della Fiom Cgil, ha inviato ieri una lettera al Prefetto, chiedendo un suo intervento nei confronti dell’Iveco di Suzzara in merito alla vicenda degli operai Irisbus. «Questa situazione – si legge nella lettera – oltre a causare un disagio sociale per le condizioni in cui vivono questi lavoratori da sei giorni incatenati sotto il sole cocente che pregiudica e mette a rischio le loro condizioni di salute, sta creando tensione tra i lavoratori che si è determinata da questa decisione». La lettera è stata inviata per conoscenza anche alla Questura, al sindaco di Suzzara, alle segreterie provinciali di Fim Cisl e Uilm Uil e ad Assindustria. La vicenda Irisbus è stata stigmatizzata anche da Rifondazione Comunista. In una nota congiunta, a firma del segretario nazionale Paolo Ferrero del responsabile Nord Matteo Gaddi e della segretaria provinciale di Avellino Rossella Iacobucci , si legge: «La soluzione per i lavoratori di Irisbus di Flumeri non è quella di essere distribuiti nelle aziende del Gruppo Fiat del resto d’Italia: bisogna, invece, salvare lo stabilimento irpino garantendo gli attuali livelli occupazionali. È grave, infatti, che si sia tentato in questi giorni di utilizzare a Suzzara una ventina di trasfertisti lavorando sulla difficoltà di lavoratori in lotta, che da due mesi percepiscono salari ridottissimi, ed è importante che la mobilitazione dei lavoratori irpini, presenti in questi giorni a Suzzara, abbia sostanzialmente sconfitto questa manovra. È evidente che ci troviamo di fronte ad una precisa strategia della Fiat: cercare di contrapporre i lavoratori tra loro per distogliere l’attenzione dalla sua operazione di chiusura di stabilimenti e di trasferimento all’estero delle produzioni». (m.p.)


DOMENICA 4 SETTEMBRE 2011 GAZZETTA

Suzzara ❖ Gonzaga ❖ San Benedetto

17

BAGNOLO

Schianto in A22: feriti ancora gravi ◗ BAGNOLO

Il recupero della vettura dopo l’incidente

Restano ricoverati in gravi condizioni Cristina Teresa Aiello, 35enne di Sirmione, e Houcine Bousseksou, 27enne olandese di Cavezzo, Modena. Ieri sono rimasti coinvolti in un grave incidente allo svincolo di Mantova Sud dell’Autobrennero. La loro auto, una Peugeot 307 (al volante la ragazza), ha

cambiato improvvisamente corsia mentre percorreva lo svincolo, finendo per scontrarsi contro un Tir che percorreva lo svincolo nell’altra direzione. La Aiello è poi risultata positiva ai test per accertare la presenza di alcol e droga nel sangue. Si trova ricoverata nella Rianimazione del Poma di Mantova. Il 27enne, invece, è in prognosi riservata al Borgo Trento di Verona.

La Millenaria cerca soci Mano tesa alla Regione Inaugurata la fiera dell’agricoltura di Gonzaga. Terzi: squadra aperta La Camera di Commercio punta sull’export. Castelli: modello per l’Expo 2015 ◗ GONZAGA «Credo nel ruolo propulsivo dei soci e nella loro reale partecipazione alla crescita della Millenaria. La compagine societaria deve ora aprirsi ad altre realtà con cui deve e può dialogare, a partire dal Consorzio Oltrepò Mantovano fino ad altri soggetti esterni, con uno sguardo a Regione Lombardia». Questo il messaggio lanciato ieri dal sindaco di Gonzaga, Claudio Terzi, agli assessori regionali Giulio De Capitani e Carlo Maccari durante la cerimonia di apertura della Millenaria edizione 2011. Presente anche il presidente della Provincia di Mantova, Alessandro Pastacci, ex presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano. Anche a questo ente, il sindaco Terzi ha fatto riferimento per consolidare la società fieristica. Dopo la visita ai padiglioni zootecnico e agroalimentare, i rappresentanti istituzionali si sono riuniti nella sala convegni. Il presidente della Millenaria, Giovanni Sala, ha ricordato i recenti investimenti che hanno permesso la riqualificazione infrastrutturale del quartiere fieristico, con la rimozione dei tetti in eternit e la posa di pannelli fotovolatici su gran parte dei capannoni, la riorganizzazione del padiglione 8 dotato di un nuovo bar, la sistemazione della piazza antistante il nuovo padiglione e di via Fiera Millenaria. L’assessore provinciale Castelli ha parlato della Millenaria come modello di grandi produzioni territoriali, da tenere a ri-

programma

E oggi il gran galà della tagliatella

Il presidente Pastacci con l’assessore De Capitani e Zani di Coldiretti Sopra il sindaco di Gonzaga Terzi e il presidente della Millenaria Sala

ferimento in vista di Expo 2015. «Crediamo che la Millenaria sia la fiera di Mantova - ha detto Carlo Zanetti - l’agricoltura mantovana rappresenta il 4,2% del Pil, dobbiamo far crescere le esportazioni e la Millenaria rappresenta un modello per far conoscere la qualità dei prodotti

mantovani nel mondo». De Capitani si è invece soffermato sull’eccellenza dei prodotti e dei territori che caratterizzano l’agricoltura mantovana e lombarda: «Dobbiamo far sì che l’agricoltura sia maggiormente conosciuta ed apprezzata, e che gli agricoltori possano con-

Spazio all’enogastronomia, ai cavalli e alla danza, nel programma di oggi. Alle 17 la sfida tra massaie per la migliore sfoglia fatta a mano. La giornata terminerà con il gran galà della tagliatella, alle 20, cena-spettacolo alla riscoperta della tagliatella declinata in ogni possibilità di espressione gastronomica. Prenotazione allo 0376 58098. Alle 18 e poi alle 20, corso di cucina gratuito sulla pasticceria secca. Dalle 15 nell'area maneggio si disputa la Tappa di Campionato di "Team Penning", prove di abilità per cowboy. Al termine, dalle ore 21, musica e balli country. La Millenaria ospita inoltre “aperitivo in dea”, raduno monomarca di auto storiche Citroen: sfilata in fiera alle 11. Appuntamento alle ore 21.30 in piazza Grande con "DanziAmo: mille passi, un solo cuore", spettacolo multimediale di balletti classici, jazz e hip hop organizzato da Petit Rats e Sold Out.

tare su un reddito dignitoso». Al termine degli interventi, il presidente di Cia Mantova, Luigi Panarelli, ha consegnato il Premio Pezzali, consistente in una borsa di studio, ad Alberto Donà, 18 anni di Palidano, studente dell’Istituto Tecnico Agrario “Strozzi”. (m.p.)

san benedetto po

BORGOFORTE

Tutte le scuole invitate al museo civico polironiano

Obiettivo sicurezza stradale Vigili in campo con il telelaser

◗ SAN BENEDETTO PO Il Museo Civico Polironiano, principale museo etnografico della provincia, invita nella mattinata di domani, a partire dalle 9.30, gli insegnanti delle scuole mantovane di ogni ordine e grado alla presentazione delle attività didattiche predisposte per l'anno 2011- 2012. L’incontro prevede una visita alle collezioni, l’illustrazione dei percorsi e dei nuovi laboratori, che intendono far conoscere la civiltà contadina del territorio collegandola alla millenaria opera di trasformazione realizzata dai

monaci benedettini. La sezione didattica del Museo è in grado di accogliere due gruppi classe contemporaneamente, avendo altrettante aule-laboratorio attrezzate, con la presenza di operatori competenti e qualificati, che hanno il compito di stimolare l’interazione tra i giovani visitatori, gli oggetti e i contenuti della visita. Titolo dei percorsi: Il mondo contadino; L’anno agrario; Gli strumenti del lavoro; Babau e Ratagnao; Pin Pin Cavalin; Fole e Favole; La giornata del monaco. Info: tel. 0376.623036/623096; fax: 0376.623021. (o.c.)

◗ BORGOFORTE Il sindaco e la polizia locale di Borgoforte promuovono un’ulteriore campagna di controlli di velocità con il telelaser, come strumento di sicurezza sulle strade. Lo strumento è in grado di identificare un veicolo a ottocento metri di distanza, è capace di calcolare la sua velocità e di individuare i comportamenti scorretti. Se succede, gli agenti provvedono immediatamente a fermare la vettura e ad emettere il verbale. Il dispositivo deve funzionare da deterrente nei confronti degli

automobilisti e dei motociclisti che non osservano i limiti di velocità negli attraversamenti. Lo scopo infatti è di educare al rispetto dei limiti di velocità, la cui inosservanza è spesso causa di incidenti anche gravi. Le strade sulle quali verranno posizionati più frequentemente i telelaser saranno la S.P. 56, la ex. S.S. 62. Via San Marco, Via Romanore, Via San Cataldo, Via Argine Boccadiganda. I servizi per il rilevamento della velocità mediante apparecchiatura telelaser saranno opportunamente segnalati.


Iniziativa della A. Manzoni & C. Pubblicità VENERDI 2 SETTEMBRE 2011

Settimanale di informazione agroalimentare

e i suoi prodotti

a cura di Coldiretti Mantova

coldiretti.it - mantova.coldiretti.it - istitutocarantani.it - lombardia.coldiretti.it - youtube.com/coldirettilombardia - terranostra.it - campagnamica.it - epaca.it

MILLENARIA: LINEE DI SVILUPPO PER L’AGRICOLTURA

Confronto di esperienze: giovani Coldiretti da Cosenza Area della promozione tipica con Campagna Amica, Terranostra, Donne e Giovani Impresa, patronato Epaca per i servizi alla persona Come da tradizione, anche quest’anno Coldiretti sarà presente in forze alla rassegna più importante per il mondo agricolo non solo mantovano: la Fiera Millenaria che si svolge a Gonzaga dal 3 all’11 settembre. L’area espositiva, di fronte al padiglione 1, in collaborazione con Terranostra, Campagna Amica, Donne Impresa e patronato Epaca sarà destinata a: promozione e vendita di prodotti a km zero; degustazioni guidate; somministrazione di prodotti tipici locali; attività didattiche per i bambini con esposizione di attrezzature per agrinido. Fra gli appuntamenti, ricordiamo il convegno di carattere fiscale su produ-

re del futuro delle proprie imprese. Il convegno dal titolo “Giovani imprenditori per un nuovo modello di sviluppo”, organizzato da Coldiretti Giovani Impresa - Forum Giovani Imprenditori di Mantova e Camera di commercio, è in programma (sabato 10 alle 9:30) presso la fiera millenaria . Prevista anche la partecipazione di un gruppo di Giovani imprenditori della Coldiretti di Cosenza.

L’agricoltura che guarda al domani Convegno ad inviti nel chiostro di Santa Maria, sabato 10 settembre

zioni energetiche e fabbricati rurali (lunedì 5 alle 21), con la partecipazione del responsabile dell’Area tributaria di Coldiretti Mantova Sandro Garrò, la

Nuove attività connesse Confermato il pane ma non la panetteria

presentazione della nuova cartoguida che raggruppa i settanta agriturismi aderenti a Terranostra prevista per martedi’ 6 alle ore 19:00 con la partecipazio-

vati; cereali e riso; farine di legumi, radici e frutta in guscio; pane; vini, anche a base di frutta; grappa; aceto; malto e birra; erba medica; miele; pesci, crostacei e molluschi. Sono inoltre consentite le attività che, a differenza delle trasformazioni, non determinano la modifica del bene come la preparazione di insalate selezionando, lavando, tagliando e mescolando frutta e ortaggi. Tra le principali esclusioni: gelati di yogurt; mangimi; paste alimentari; uova sgusciate; distillati diversi da grappa, sidro e birra; sperma ed ovuli per la fecondazione artificiale animale; carbone, ecc., che hanno un regime tributario diverso. Ogni informazione in proposito si può avere presso l’area fiscale della Coldiretti al Boma oppure presso gli uffici di zona.

INTRODUZIONE - Giovanni Sala presidente Fiera Millenaria - Carlo Zanetti presidente Camera commercio Carmelo Troccoli segretario nazionale Giovani Impresa Coldiretti - Stefano Ravizza delegato regionale. MODERATORE - Claudio Piva, direttore Istituto “A. Carantani” RELAZIONI - “Agricoltura e globalizzazione: il nostro progetto per il Paese” di Claudio Lombardini delegato Giovani Impresa Mantova - “La filiera agricola italiana per il ricambio generazionale” di Paolo Sessa delegato Giovani Impresa Cosenza. INTERVENTI - “Dentro la filiera alimentare: proposte, ruoli e garanzie” di Stefano Simonazzi presidente Gio-

vani Imprenditori Confcommercio “Un mondo che cambia tra innovazione, creatività e competitività” di Erica Gazzurelli presidente Giovani Imprenditori Api Mantova - “La piaga dell’abusivismo e gli effetti dell’insolvenza nelle Pmi” di Simone Malvezzi presidente Giovani Imprenditori Confartigianato - “Consorzio e impresa sociale: la rete come modello di sviluppo per le cooperative” di Marina Visentini - delegata Comitato territoriale Lega Coop - “Riprendiamoci in ‘mano’ il prodotto” di Franco Accorsi, vicepresidente Giovani Confagricoltura. CONCLUSIONI - Alessandro Pastacci presidente della Provincia - Vittorio Sangiorgio delegato nazionale Giovani Impresa Coldiretti Seguirà la degustazione di prodotti tipici della terra mantovana.

Gabbie “modificate” per le galline ovaiole Dal 1° gennaio 2012 in vigore la nuova normativa Dal 1° gennaio 2012 le gabbie “non modificate” per le ovaiole saranno messe al bando. La novità è legata al d.l. 267/03 nel quale, il Ministero della Salute ha emesso una nota con l’invito ai servizi veterinari regionali ad intensificare i controlli e in caso di “non conformità” ad emettere sanzioni “col massimo rigore”. Stes-

Con decreto ministeriale è stato modificato l’elenco delle attività connesse all’agricoltura, vale a dire riconducibili fiscalmente al reddito catastale. Viene confermata la produzione di pane ma sono esclusi altri prodotti da panetteria fresca come panini, cialde, rustici, pizzette, focacce, brioche, ecc. Vengono ampliati prodotti manipolabili aggiungendo tabacco, fiori e piante da foraggio, uva, agrumi, pomacee, frutti a nocciolo e in guscio, di bosco, oleosi, piante tessili, per bevande, aromatiche, farmaceutiche e riprodotte. Fra le attività connesse troviamo: carni e prodotti della macellazione di tutti gli animali allevabili; carne essiccata, salata o affumicata, salsicce e salami; patate; frutta ed ortaggi, succhi di frutta; oli di oliva e di semi; latte e deri-

ne dell’assessore all’agricoltura Maurizio Castelli e il convegno dei pensionati (mercoledì 7 alle 16.30). Domenica 11, finale di “Giocando formiamo campioni”; per tutta la giornata battesimo della sella a cura dell’agriturismo La Rocchetta, in collaborazione con Terranostra. Per la prima volta, i giovani imprenditori dei comparti produttivi mantovani si incontrano per parla-

so trattamento nel caso si prefigurino condizioni di maltrattamento animale. Le aziende che devono programmare gli accasamenti delle galline ovaiole, alla data del 1 gennaio 2012, dovranno assolutamente rispettare la normativa, che garantisca una spazio utilizzabile di almeno 750 cm2 per animale.

Biologico: calano i produttori, in aumento la zootecnia L’analisi relativa al 2010 a cura del SINAB Diminuiscono i produttori ma cresce la zootecnia. È quanto rilevato dal Sistema d’Informazione Nazionale sull’Agricoltura biologica (Sinab) che ha pubblicato i dati relativi al settore per l’anno 2010. Il numero di operatori biologici italiani è in flessione, essendo passati da 48.509 nel 2009 a 47.663. Di questi 38.679 sono imprenditori agricoli, anch’essi in leggera flessione rispetto all’anno precedente. Ma ad aumentare, seppur lievemente, sono gli importatori che effettuano attività di produzione e trasformazione. Questo dato fa emergere una certa preoccupazione nel settore, che denota una fragilità del sistema di produzione del biologico made in Italy. La superficie investita a biologico è, invece, in leg-

gero incremento: nel 2010 si registrano 1.113.742 ettari contro i 1.106.684 dell’anno precedente, con un aumento dello 0,6%. Il vero exploit si registra, invece, nel settore della zootecnia biologica, nell’ambito della quale il numero di capi è aumentato per tutte le specie allevate ad eccezione dei caprini. Il trend è sicuramente positivo perché sostiene il reddito per il sistema biologico italiano e rende il nostro paese meno dipendente dall’importazione di carni e prodotti lattiero caseari. I dati pubblicati dal Sinab dovranno essere motivo di riflessione anche per la Regione Lombardia e valutare l’efficacia delle misure di sostegno all’agricoltura biologica contenute nei Piani di Sviluppo Rurale.

BREVI FAMIGLIA - La Festa regionale della famiglia si svolgerà domenica 18 settembre sul Lago di Como. Informazioni presso Campagna Amica alla sede provinciale della Coldiretti al Boma. FATTORIE NEL CASTELLO - Rassegna enogastronomica e vendita diretta a Milano, piazza del Cannone, sabato 8 e domenica 9 ottobre. Per informazioni = 334 6695 127. ORTOTERAPIA - L’Istituto Carantani organizza un corso di ortoterapia che si svolgerà durante l’inverno. Info e adesioni: 0376 375 365 = 335 7240 578. MANGIA-TO - Si svolgerà a Torino, dal 22 al 25 settembre, un grande evento di promozione dei prodotti tipici, con concerti, spettacoli, mostre e dibattiti. Info: 0376 375 360 = 334 6695 127.

CAMPAGNA AMICA mercati degli agricoltori - vendita diretta  BOZZOLO - il martedì mattina, in piazza Europa  CASTEL GOFFREDO - il giovedì mattina, via Italia  SAN GIORGIO - il venerdì mattina, piazza Giotto  VIRGILIO - il sabato mattina, piazza Aldo Moro  GRAZIE - domeniche 11 e 25 settembre, 9 e 23 ottobre,

6 e 20 novembre, al mattino, via Francesca  GONZAGA - domenica 23 ottobre, martedì 1° novembre,

giovedì 8 dicembre presso le scuole elementari, tutto il giorno, insieme alla mostra-mercato “Del c’era una volta”

334 6695 127 - www.campagnaamicamantova.it


GAZZETTA LUNEDÌ 5 SETTEMBRE 2011

■ e-mail: provincia.mn@gazzettadimantova.it

13

Provincia

La fiera Millenaria parte col botto Famiglie in coda

RODIGO

Rivalta piange l’ex parroco Cavobianchi

Gonzaga, prese d’assalto le lezioni di cucina tradizionale Ma il maltempo cancella alcuni spettacoli all’aperto Il corteo storico Sotto la sfida delle massaie

◗ GONZAGA Partenza col botto per la Millenaria di Gonzaga che gìà sabato, nella giornata inaugurale, ha contato diecimila biglietti staccati alle casse. Ieri la giornata prometteva bene ma intorno alle 19, il maltempo, ha frenato l’afflusso di visitatori. Molti spettacoli all’aperto, purtroppo, sono saltati. Il pubblico si è allora riversato nelle rassegne e nei saloni con l’esposizione e sulla multifunzionalità in agricoltura e l’esposizione dei prototipi del progetto di miniaturizzazione degli impianti e la mostra sulla biodiversità con il progetto che punta alla salvaguardia delle varietà di frutta e verdura mantovane in via d’estinzione (26 quelle tornate sul mercato grazie al lavoro e alla passione di agricoltori e gestori di agriturismo). Molto frequentate la rassegna degli animali da cortile e dei volatili ornamentali che presenta tantissime specie di colombi, tacchini, oche, faraone, anatre, fagiani e gallinelle col ciuffo, galli maestosi e galline di un’impressionante gamma di colori. Numeri importanti anche per la mostra mercato dedicata ai cavalli, per la rassegna dei conigli, l’esposizione delle razze ovi-caprine e dei bovini. La mattinata si era aperta con la gara interprovinciale “Pesca con bilancino” nel canale di bonifica che attraversa Gonzaga. Molto seguita anche la gara gastronomica “Miss Tagliatella” con i concorrenti che si sono sfidati a colpi di farina, uova e mattarelli per tirare la pasta e confezionare le migliori tagliatelle della Millenaria. Ieri è stata la giornata delle

◗ RODIGO (Rivalta)

■ ■ I volti della bellezza È la bionda Marianna Volame, 16 anni, di Taranto, la “fotomodella italiana” incoronata a Gonzaga. Seconda Roberta Tranchina, di Trapani, terza Petra Mombelli di Brescia. Doppio riconoscimento per Nora Pini, 18 anni, di Commessaggio che oltre alla fascia di Volto Tv è stata scelta come testimonial per il Campionato Italiano Drifting.

famiglie con visite ai vari stand tra cui il salone agroalimentare, mobili e arredamento, auto ed edilizia. Presi d’assalto i ristoranti Bettolaccia, Barchessa, Reggiolese e la pizzeria della Millenaria oltre ai piatti della tradizione mantovana preparati da Sapori e Saperi di Fattorie e all’Osteria dello Scalco Grasso. Qui si è tenuto il simposio dell’agriturismo Corte Villoresi, Corte Valle San Martino e Corte Rodiane con “Il menù del contadino”. Apprezzate anche le iniziative sulla preparazione di grissini e schiacciatine a cura del Gruppo acquisto terreni di Quistello e la pasticceria secca mantovana: le uffelle a cura dell’agriturismo Eliodoro. Nell’area equestre, ieri pomeriggio, si è svolta la tappa

del campionato Team Penning. E vista la serata piovosa, molti visitatori hanno preferito girare tra le varie mostre come quella dedicata a “grafie”, architettura per immagini del Salone dell’Edilizia; all’ex convento Santa Maria la mostra fotografica “Hotel Italia” in collaborazione con Collettivo dieciperdieci, “Il Volo nei quaderni di scola” al primo piano del Padiglione 2 a cura del Circolo Filatelico Numismatico ed Hobbistico di Gonzaga. Al salone del mobile e dell’arredamento ha suscitato curiosità “Living Home 2011. Un bagno di benessere” organizzata e coordinata dallo Studio architetti associati Caramaschi e Roversi. Sospesi per la pioggia anche i balli Country and Western. (m.p.)

Questa sera la giostra del saraceno Convegni, musica e spettacoli equestri nel lunedì della Millenaria. Focus fiscale "Le produzioni energetiche e le novità fiscali in materia di fabbricati rurali" alle 20.45, nella sala convegni. Nel salone dell'edilizia prende invece il via il ciclo di workshop organizzati con l'Ordine degli architetti. Alle 18, nell'area workshop si parlerà di recupero acque meteoriche e di radiante modulare. L'area maneggio ospita, alle ore 21, "La Sfida del Saraceno", sfida medievale con cavalli e cavalieri. Con drappi e selle d'epoca, i concorrenti dovranno partire da un punto del campo, spalla a spalla, e, lancia in resta, dovranno percorrere un tratto libero e veloce. Vince il più veloce e il più abile ad infilare la lancia in un anello del diametro di 20 centimetri, posto a fine corsa. Alle 21.30, in piazza Grande, spettacolo gratuito dei Bermuda Acoustic Trio con uno show dal titolo "Largo ai manici, quando la trasgressione era ballare abbracciati” Sempre alle 21.30, nell’ex convento di Santa Maria, "Moda Sposi", sfilata di abiti da sposa per uomo e donna proposta delle boutique mantovane "Lami Spose" di Castellucchio e "Markò Lo Sposo La Sposa" di San Biagio.

Ha combattuto contro il male incurabile che lo aveva colpito tempo fa, ma si è dovuto arrendere, lasciando un grande vuoto in paese. È scomparso alle 4 di ieri mattina, l'ex parroco di Rivalta, don Pietro Cavobianchi, 80 anni, che aveva guidato la comunità rivaltese per 32 anni, fino al 2009, quando ha affidato il testimone a don Daniele Bighi, rimanendo però sempre vicino ai fedeli. Risiedeva in un'abitazione della Curia insieme al fratello Gino, deceduto alcuni mesi fa. Dal carattere rigoroso, che a volte poteva apparire anche severo, è sempre stato disponibile verso i parrocchiani, in particolare i giovani, pretendendo che la "sua chiesa", fosse sempre in ordine e ben pulita. Tante sono le sue azioni verso il territorio che lo hanno visto protagonista, in primis si ricorda la riqualificazione della piazza prospiciente la chiesa, innalzando un monumento alla Madonna con stele e fontana. Uomo di profonda fede e generosità, ha disposto che i suoi averi siano donati alla parrocchia. Ultimamente era stato ricoverato nel reparto di Cure Palliative del Carlo Poma, dove è spirato. Il feretro ieri sera è stato trasferito in chiesa a Rivalta, dove resterà fino alle 15 di martedì, quando si celebreranno i funerali, ai quali prenderà parte una delegazione del Comune di Rodigo con il sindaco Gianni Chizzoni, che ha manifestato profondo cordoglio per la perdita di un grande uomo. (g.s.)

Rodigo, al via le celebrazioni VIADANA per lo scrittore Ippolito Nievo Un consiglio comunale aperto sui servizi sanitari ◗ RODIGO Il 150˚ anniversario dell'Unità d'Italia, coincide anche con il 150˚ della morte dello scrittore patriota Ippolito Nievo. Le celebrazioni inizieranno oggi pomeriggio, alle 17, a Villa Balestra con il saluto del sindaco Gianni Chizzoni e del collega di Colloredo di Monte Albano, Ennio Benedetti. I due Comuni hanno in animo di sottoscrivere un protocollo di intesa per valorizzare i luoghi della memoria di Nievo. Nell'occasione verrà presentato al pubblico il saggio "Ippolito Nievo-Uno scrittore politico" di Elsa Chaarani Lesourd, docente di Letteratura Italiana

all'Università di Nancy in Francia. Parteciperanno Rodolfo Signorini, storico umanistico rinascimentale, Mariarosa Palvarini Gobio Casali, scrittrice e vicepresidente della Società per il Palazzo Ducale, Gabriele Grimaldi studioso e ricercatore e Nanni Rossi, presidente dell'Associazione Postumia. Durante la cerimonia verrà inaugurata la mostra di quadri raffiguranti personaggi e scene del capolavoro di Nievo "Le confessioni di un italiano", viste attraverso le illustrazioni di Marzio Carletti. Alle 18.30 il gruppo si trasferirà nella frazione di Fossato per visitare Villa Nievo, residenza di Ippolito. (g.s.)

◗ VIADANA Strutture sanitarie in zona: un consiglio comunale aperto è convocato per le 20.30 di stasera. L’assemblea pubblica si terrà in auditorium Itc. All’ordine del giorno: «Attivazione di venti posti letto per subacuti nell’ex ospedale civile di Viadana, al secondo piano; mantenimento del Presidio di riabilitazione multifunzionale di Bozzolo; collocazione dei servizi socio-sanitari di Neuropsichiatria infantile e Centro psico-sociale nel centro di Viadana». L’obiettivo è di giungere alla condivisione di una proposta-mozione in tema, da sotto-

porre alle istituzioni sanitarie. Non potrà esserci il consigliere regionale Claudio Bottari, all’estero per impegni già assunti. L’esponente Lega polemizza: «Si poteva verificare prima la mia disponibilità. Mi vien poi da sorridere sull’improvviso attivismo dell’amministrazione viadanese a favore dei posti letto, quando in Conferenza sindaci, non molto tempo fa, il sindaco Giorgio Penazzi aveva dato l’ok all’allocazione della Neuropsichiatria infantile al secondo piano. Stesso parere unanime dei sindaci del territorio: cosa che mi ha posto in difficoltà, in quanto io ero orientato alla creazione in que-

gli spazi di un nuovo reparto per post-acuti (miniospedale». Al consiglio aperto ci sarà invece il Comitato per la salvaguardia e valorizzazione del presidio ospedaliero di Bozzolo, che rappresenta gli oltre 10mila firmatari della petizione. Il Comitato «non condivide l’ipotesi di riorganizzazione dell’Azienda ospedaliera Poma che prevede la soppressione del reparto di Riabilitazione cardiorespiratoria, con sua riconversione in posti letto per sub acuti. Anche il sindaco Anna Compagnoni ha affermato di volersi dimettere in caso di trasferimento del reparto, perché sarebbe una grave ingiustizia verso il territo-

rio». Il Comitato ribadisce la necessità di una riorganizzazione che, «oltre a riservare spazi all’incremento di altre tipologie di utenti, coinvolga l’intero territorio e tutti i Comuni senza contrapposizioni. Una più oculata riorganizzazione garantirebbe il mantenimento della struttura, senza la dispersione di conoscenze e competenze né sprechi di denaro pubblico. Popolazione, pazienti e personale chiedono segnali che dimostrino l’impegno e la volontà di operare per preservare e valorizzare la vocazione riabilitativa che ha sempre contraddistinto il nostro ospedale». Riccardo Negri


»

MILLENARIA Con il saraceno la fiera di Gonzaga fa un tuffo nella storia

€ 1,20 ANNO 347 - N

O

QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1664

245

POSTE ITALIANE SPED. IN A.P.-D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C. 1, DCB MANTOVA

MARTEDÌ 6 SETTEMBRE 2011

DIREZIONE, REDAZIONE AMMINISTRAZIONE: PIAZZA CESARE MOZZARELLI,7 46100 MANTOVA - TEL. 0376 3031 - FAX 0376 303263

■ www.gazzettadimantova.it

Napolitano: allarme crisi Sciopero generale Cgil

Il Pd sospende Penati e il partito si divide

■ ALLE PAGINE 2 E 3

■ A PAGINA 6

Il parcheggio di Pradella non trova un gestore

y(7HB5J2*TPTKKR( +#!z!;!"!]

MAZZETTE

manovra

piazza mondadori

■ A PAGINA 19

BELCANTO IN LUTTO

Morto il tenore Licitra Era il nuovo Pavarotti ■ A PAGINA 5

Uccide l’ex moglie e poi si spara Portano la bimba all’asilo di Reggiolo e tornano a casa. Tre colpi di fucile esplosi nel cortile Lei spira sull’ambulanza. Lui muore sul colpo. L’amico: non sopportava la separazione ■ PEDERZOLI A PAGINA 15 manifesti e cartoline del comitato

NELLE CRONACHE

Via i lucchetti, finalmente gli Amanti di Mantova si rivedono

SERMIDE

■ MARCHI A PAGINA 15

Operaio muore sotto l’auto capovolta

◗ MANTOVA Altre grane per piazzale Mondadori: le imprese proprietarie faticano a trovare un gestore per il parcheggio. Chiesto un affitto di 430mila euro all’anno.

in slovenia

Stupro punitivo Arrestato dopo otto anni

■ DE STEFANI A PAGINA 9

ospedale poma

Il nuovo primario cardiochirurgo: più interventi

■ ■ Apertura straordinaria della cassa degli Amanti di Mantova custodita nel Museo Archeologico di piazza Castel-

lo. L’iniziativa è della sovrintendenza e del Comitato Amanti a Mantova per la promozione della scoperta neolitica. Pronti i manifesti e le cartoline che propongono ai visitatori un ritorno in città per San Valentino ■ A PAGINA 12

Il Volto di Virgilio a Tunisi La mostra dopo il Te sarà allestita al Bardo. Sì al prestito del mosaico ◗ TUNISI

◗ MANTOVA

domani il via

Operazioni meno invasive, tempi operatori ridotti della metà e incremento degli interventi. Il nuovo primario cardiochirurgo si presenta.

Festivaletteratura Segni d’Infanzia Striscioni sui palazzi Tutto il programma

■ BO A PAGINA 13

■ OLIANI A PAGINA 10

anticipazioni

■ A PAGINA 24

La missione mantovana guidata dal sindaco a Tunisi ha centrato due obiettivi: il prestito del mosaico romano e il trasferimento della mostra del Te al Museo nazionale del Bardo. ■ APAGINA 12

■ A PAGINA 24

calcio seconda divisione

Mantova, cantiere aperto Il 3-3 all’esordio evidenzia difetti e potenzialità, Maschio ko ◗ MANTOVA Dopo il 3-3 con la Giacomense il Mantova appare come un cantiere aperto. Gli infortuni sono un problema e ieri a Maschio è stata diagnosticata una lesione muscolare. Restano da record i tifosi: in nessuno stadio di Seconda divisione c’è stato tanto pubblico quanto al Martelli. ■ BIRIBANTIA PAGINA26

CALCIO: EUROPEI L’Italiasfidaa Firenze laSlovenia peril pass

Alle20,45gliazzurridiPrandelli (infoto)cercanolaqualificazione

intervista

Guccini: «I successi e un inedito al Palabam» ■ ALLE PAGINE 22 E 23

Il latitante sfruttava e schiavizzava le prostitute

colle aperto

■ A PAGINA 11

Fumo e sirene Ladri in fuga dalla sala giochi


Suzzara ❖ Destra Secchia

MARTEDÌ 6 SETTEMBRE 2011 GAZZETTA

Appalto da mezzo milione per minori e famiglie Suzzara, aggiudicata la gara: la gestione passa dalla coop Tante Tinte alla Csa I servizi sociali condivisi dai sei comuni del distretto dell’Oltrepò ◗ SUZZARA Il Comune di Suzzara, quale ente capofila, ha affidato alla Cooperativa Csa di Mantova l’appalto del Servizio distrettuale di tutela minori, insieme al Servizio sociale per il centro di assistenza domicliare alle famiglie fragili. Si tratta di un appalto consistente, 530mila euro, esteso a tutti i comuni del distretto, cioè Gonzaga, Moglia, Motteggiana, Pegognaga, San Benedetto. Cambio, dunque, di gestione: in precedenza, infatti, il servizio era affidato all’Istituto don Calabria-Comunità San Benedetto di Verona, in collaborazione con la coop sociale Tante Tinte di Suzzara. «Il capitolato speciale d’oneri riguardante la tutela minori - ha evidenziato il vicesindaco e assessore alle politiche sociali Ivano Africani - comprende l’insieme degli interventi individualizzati e personalizzati (affidi, procedure d’aiuto, tutela nei casi di separzioni, divorzio, abbandono e maltrattamenti) disposti dall’autorità giudiziaria, concordati con il

L’assessore Ivan Africani

servizio sociale comunale o dall’Asl. Il servizio è costituito da una equipe multidisciplinare che, adottando una metodologia di approccio globale e integrato tra le diverse professionalità (assistenti sociali, psicologi, educatori) opera in stretta collaborazione con il servizio sociale professionale dei singoli comuni, i servizi sanitari ed educativi territoriali assicurando diverse prestazioni con il monitoraggio e la verifica periodica dei progetti». «Il servizio di assistenza sociale domiciliare - h aggiunto

l’assessore del Comune di Suzzara - si rivolge soprattutto alle famiglie con minori, anziani e disabili in condizioni di non autosufficienza, ai pazienti fragili con bisogni complessi, coordinando l’impiego di tutte le risorse e di tutti gli interventi socio-sanitari, assicurando la valutazione e la presa in carico delle persone con problematiche complesse fornendo risposte multiple di tipo sanitario (prestazioni infermieristiche, mediche e riabilitative, con cure palliative domiciliari) e socio-assistenziale (pasti caldi, igiene personale, telesoccorso)». Si tratta praticamente di un accorpamento di una serie di servizi, con l’istituzione di una sede distrettuale nel municipio di Suzzara (ente capofila) ma ciascun comune, all’occorrenza, metterà a disposizione gli spazi necessari agli operatori per meglio intervenire nei casi specifici. Questi i recapiti dei singoli servizi sociali comunali: Gonzaga 0376/526357, Moglia 511427, Motteggiana 623083, Suzzara 513234, distretto 513250. (g.c.)

Oggi gare equestri e lezioni di cucina coi tortelli di zucca Convegni, gare equestri e numerosi appuntamenti per i bambini oggi alla Millenaria. “La multifunzionalità a 10 anni dalla legge di orientamento” è il convegno alle 21. Alle 17.30, nella sala convegni, si parla di "Case a basso consumo energetico: gli standard Casa clima". Nel salone dell'Edilizia e della Casa, alle 21, workshop "L'architettura, il territorio e la sua rappresentazione" . Ormai tradizionale "Trofeo Fiera Millenaria" Cattle Penning (area maneggio alle 21). Torna il Corso per Baby Assaggiatori all’ex Convento di S. Maria alle 19 e alle 20.30. Corso di cucina gratuito "I tortelli", a cura dell'Agriturismo Loghino Sabbioni (ore 18 e ore 20). Alle 18.30, nel Teatro Baracca e Burattini, spettacolo "La leggenda della bestia nera".

◗ GONZAGA Ieri sera, nell’area maneggio della Millenaria, si è svolta la “Sfida del Saraceno”. Si tratta di una semplice versione della giostra del Saraceno, rievocazione storica medievale che risale al XIII secolo. Nel caso della gara gonzaghese, anziché colpire un bersaglio, i cavalieri, con una piccola lancia, devono cercare di infilare un anello al galoppo. Nella sezione ragazzi si sono sfidati Giada Gobbi su Zac, Lucrezia Lomellini su Stella, Erica Albanese su Piumino, Chiara Barilli su Spirit e Laura Lasagna su Stella. La finale è stata vinta da Erica Albanese che ha preceduto d’un soffio l’agguerrita rivale

GONZAGA

La sfida del Saraceno nella notte della Millenaria Giada Gobbi. Nella sezione adulti hanno gareggiato Alberto Medici su Miss Ketty, Andrea Sanfelici su Dual Cik Pepper, Levis Trombelli su Arizona, Damasco Bergamini su Genny, Stefano Gobbi su Zac e Denis Terzioti su Kuduro. La finale è stata vinta da Damasco Bergamini di Pegognaga. La "Sfida del Saraceno" non è stato l’unico evento ad aver suscitato interesse tra le migliaia di visitatori che hanno affollato gli stand della Millenaria nonostante la minaccia di pioggia. In piazza spettacoli si è esibito il gruppo Bermuda Acustic Trio che hanno incantato il pubblico con i loro virtuosismi di chitarra. Nella suggestiva cornice dell’ex Convento S. Maria

si è svolta la sfilata di vestiti da sposa a cura di Lami Sposa e Markò. Domenica sera, invece, a causa della pioggia, lo spettacolo di danza "DanziAmo, mille passi un solo cuore" è stato rinviato a domenica 11 settembre. Si è aggiudicata la prima edizione mantovana di "Miss Tagliatella", che si è svolta sempre domenica, ma nel pomeriggio, Maria Quaglia, 68 anni di Moglia. La sua sfoglia è stata giudicata la migliore da una giuria coordinata dal maestro pastaio Alessandro Aldrovandi. La vincitrice, che ha iniziato a lavorare la sfoglia a 13 anni, accede alla finale nazionale che si disputerà l'8 dicembre a Bologna, sotto le due torri. (m.p.)

IN BREVE Pegognaga

Festa della poesia al geriatrico ■■ Torna la festa in Poesia al geriatrico Bovi di Pegognaga. Il programma dell’iniziativa di giovedì prevede al mattino, a partire dalle 9,30, intrattenimento musicale e rinfresco presso il gazebo del centro diurno; alle 12 si svolgerà il pranzo all’aperto con intrattenimento musicale e letture di poesie da parte di ospiti e commensali. Nel pomeriggio recite e musica. Concluderà la festa l’estrazione dei premi della ricca lotteria. PEGOGNAGA

La giunta ringrazia i volontari ■■ Successo della festa del volontariato pegognaghese, «Vogliamo ringraziare i volontari per l'ottimo lavoro svolto nel poco tempo a disposizione», si legge in una nota della giunta.

19

SUZZARA

SAN GIOVANNI DOSSO

Gli operai Irisbus contestano il sindaco Melli

Wsr, Carra attacca il sindaco: ha diviso la sua comunità

◗ SUZZARA

◗ SAN GIOVANNI DEL DOSSO

“La Fiat divide, la lotta unisce”. Così titolava il volantino distribuito ieri davanti ai cancelli dell’Iveco dai lavoratori Irisbus che da una settimana lottano per impedire la chiusura dello stabilimento di Valle Ufita, unico in Italia che produce autobus. Ieri mattina la protesta si è spostata davanti al municipio di Suzzara dove alcuni lavoratori irpini hanno contestato la mancata collaborazione del sindaco Melli. Intanto la protesta dei lavoratori Irisbus ha trovato la solidarietà della Fiom Cgil che ieri, in vista dello sciopero generale di oggi , ha distribuito un volantino contro la manovra finanziaria. Davanti ai cancelli anche un rappresentante di Prc con un altro volantino “Berlusconi mette le mani nelle tasche dei lavoratori, salva i ricchi e gli speculatori”. Mauro Mantovanelli, segretario provinciale della Fiom , ha portato a Suzzara anche le Rsu Belleli, Marcegaglia, Bondioli & Pavesi, Grecav, Comer, Raccorderie Metalliche tenendo un comizio con un megafono: «Fermiamo la tensione per impedire di mettere uno contro l’altro i lavoratori. Svuotiamo l’Iveco per impedire che la Fiat chiuda gli stabilimenti come l’Irisbus di Valle Ufita». Questa mattina Mantovanelli sarà ricevuto dal prefetto di Mantova. Mauro Pinotti

Un’assemblea molto partecipata è stata organizzata domenica dal Pd dossese sui temi dell’ambiente e dell’agricoltura. Sono intervenuti Marco Carra e i consiglieri provinciali Pd Luigi Cavaglieri e Massimiliano Montagnini. Ha introdotto Mario Loddi, segretario del Pd locale. Gli interventi, moderati dal giornalista Nicola Antonietti, hanno toccato alcuni temi importanti come agro energie e nitrati, ma l’argomento di maggiore interesse era la richiesta di insediamento della Wsr che a giorni sarà discussa in commissione provinciale Ambiente. «Come Pd confermiamo la nostra contrarietà – ha detto Carra, criticando la gestione dell’amministrazione comunale di centrodestra – che è stata disastrosa, fatta di silenzi e mancanza di rapporto con i cittadini, con un sindaco che invece di tenere unita la comunità ha fatto il contrario. Ora la Provincia farà il proprio dovere. Noi auspichiamo che oltre alle ragioni di ordine tecnico-amministrativo prevalgano quelle di natura sociale ed economica, data la mobilitazione della comunità e visto che siamo in una zona di prodotti di alta qualità. E alle prossime elezioni meglio ignorare le ‘vergini’ della politica messe in campo dal centrodestra». (r.b.)


»

FIERA MILLENARIA I Ridillo a Gonzaga festeggiano i vent’anni di musica

€ 1,20 ANNO 347 - N

O

QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1664

246

POSTE ITALIANE SPED. IN A.P.-D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C. 1, DCB MANTOVA

■ ALLE PAGINE 44 E 45

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE 2011

DIREZIONE, REDAZIONE AMMINISTRAZIONE: PIAZZA CESARE MOZZARELLI,7 46100 MANTOVA - TEL. 0376 3031 - FAX 0376 303263

■ www.gazzettadimantova.it

y(7HB5J2*TPTKKR( +=!"!}!"!/

DECRETO 2

DECRETO 1

L’Iva salirà al 21 per cento Un contributo dai ricchi

Dal 2014 aumenterà l’età pensionabile per le donne

■ A PAGINA 3

■ A PAGINA 3

MERCATI

Un’altra giornata nera per Borse e titoli pubblici ■ A PAGINA 4

Porta a porta unico nella Bassa Rifiuti. Sette Comuni rivoluzionano il sistema. E così ora sono 37 INSERTO DI 24 PAGINE

SCIOPERO GENERALE INDETTO DALLA CGIL

primo evento alle 15

■ NELLA 46

Festivaletteratura, oggi parte la 15ª avventura

■ MARCHI A PAGINA 12

comune 1

Quattromila in piazza contro la manovra

Zaniboni a Sodano: collaboriamo ◗ MANTOVA

◗ MANTOVA

Sarà un’edizione dei record

Il capogruppo di Antonino Zaniboni raccoglie l’appello del sindaco: «Pronti a collaborare. Ecco le nostre condizioni».

Inizia oggi la quindicesima edizione del Festivaletteratura. Un’edizione da record: quasi trecento gli eventi, già cinquantamila i biglietti venduti: la crisi non ha battuto la voglia di lettura. Non ci sarà, a differenza degli altri anni, una vera e propria cerimonia di inaugurazione: alle diciannove, a festival già entrato nel vivo, ci sarà un brindisi in piazza Erbe. Primo appuntamento alle quindici, mentre alle sedici e trenta arriva don Gallo. Alle 19 c’è anche Baricco.

altre opere in prestito

■ CORRADINI A PAGINA 7

comune 2

Il Pd: questa è la nostra contromanovra ◗ MANTOVA

■ SCANSANI A PAGINA 10

«No agli aumenti indiscriminati delle tasse». Il Pd presenta la contromanovra in Comune.

Tunisi, la politica estera fatta con Virgilio

■ A PAGINA 7

provincia ■ ■ Oltre quattromila persone al corteo organizzato ieri mattina dalla Cgil nel giorno dello sciope-

ro generale contro la manovra di Ferragosto. In piazza anche una decina di sindaci e il presidente della Provincia. All’Iveco di Suzzara si è fermata anche la Cisl. ■ DE STEFANIAPAGINA 8

sentenza

bagnolo

Famiglia rimborsata per la vacanza tranello

Acqua rossa nel canale Pesce morto a quintali

La missione mantovana accanto al ritratto di Virgilio fra le Muse

■ A PAGINA 11

■ A PAGINA 16

CORSA DELLA LEGA SPONSORIZZATA ALITALIA

Tafferugli al giro della Padania Bossi jr dà il via. Dopodomani il passaggio nel Mantovano ◗ MONDOVI’

GRANDE CLASSICA

Maglia verde a Modolo. Il vincitore della prima tappa del Giro di Padania ha trovato ad aspettarlo dirigenti della Lega, mentre alla partenza da Cuneo c’era Bossi jr. L’Alitalia sponsor. Dopodomani, passerà a Casalmaggiore, Gazzuolo, Marcaria, Curtatone, Mantova e Roverbella. ■ APAGINA 5

PRESENTATO TEMPOD’ORCHESTRA

Ilprogrammadeiconcerti2011 ■ APAGINA 47

calcio

L’Italia batte la Slovenia e si qualifica agli Europei ■ A PAGINA 53

Elementari Quattordici docenti in più ◗ MANTOVA Quattordici maestri in più per le elementari mantovane. Lo annuncia l’assessore Zaltieri. ■ A PAGINA 9


16

Suzzara ❖ Destra Secchia

GAZZETTA MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE 2011

sermide

LUZZARA

PEGOGNAGA

In fiamme la fabbrica di pellets

Nonna Libera compie 100 anni

◗ LUZZARA Ancora fiamme nell’azienda Montanari, a Villarotta di Luzzara, larga industria che produce compensati, pannelli, pellets. Legno di pioppo e abete. Duecento gli addetti, 240mila i metri quadrati. Nessun ferito, ma tanta paura e rabbia tra gli operai. L’incendio è scoppiato intorno alle 19, aggredendo il deposito di segatura, lo stesso da cui le fiamme si spri-

gionarono cinque mesi fa. Aprile. Allora la causa venne individuata nel surriscaldamento dell’impianto di essicazione. È probabile che l’incidente si sia ripetuto tale e quale anche ieri. A tarda sera, dopo oltre tre ore d’intervento, i vigili del fuoco erano ancora all’opera per spegnere le fiamme. Tre le squadre impegnate in via Carboni 54, dove ha sede l’azienda, accorse da Reggio Emilia, Suzzara e Guastalla.

◗ Pegognaga

Libera Morelli

Libera Morelli è la nuova “Centenaria” di Pegognaga, essendo nata il 5 settembre 1911, è stata festeggiata presso la Rsa Bovi dove è ospite da qualche tempo. Infatti dal 15 ottobre 2009 vive alla casa di riposo di Pegognaga e nella struttura socio-assistenziale ha spento le sue cento candeline attorniata

e festeggiata dai familiari, ospiti e operatori con una torta e una piccola festa. La signora Libera assieme al marito Antonio Faglioni, scomparso alcuni anni fa, ha abitato per lungo tempo in una corte rurale al “Tabin” di via Gonzaga. Nella sua lunga esistenza ha avuto due figli, Gianni e Daniele, tre nipoti e quattro pronipoti. Vittorio Negrelli

Dieci quintali di pesce avvelenato

Una colletta tra colleghi Acqua rossa, moria nel canale Gherardo a Bagnolo. L’ipotesi: sversamento di liquami. In campo l’Arpa per Krasimir ◗ BAGNOLO SAN VITO

Curiosi osservano le carcasse di pesce addossate al ponte sul Gherardo

Dieci quintali di pesce morto. È successo a Bagnolo San Vito, dove in quattro giorni, nel canale Gherardo, che attraversa il paese, è stata raccolta una grossa quantità di carassi, carpe, e siluri senza vita. Un numero destinato ad aumentare, per i molti pesci che stanno continuando ad affiorare dal corso d’acqua. La causa? Ancora sconosciuta. La moria è stata però accompagnata da un mutamento del colore dell’acqua, diventata, in diversi punti, di una tonalità rosso scuro, quella tipica dell’inquinamento da liquami. Il fenomeno ha fatto scattare l’allarme tra forze dell’ordine e cittadini, che

oSTIGLIA

suzzara

Lite in strada tra ex: dalle parole ai calci Arriva l’ambulanza

La giunta congela le rette della scuola di musica

◗ OSTIGLIA

◗ SUZZARA

Vecchie ruggini e nuove incompresioni. La coda di veleni che le storie finite male si trascinano appresso, deragliando in rabbia cieca. C’eravamo tanto amati. Succede in strada a Ostiglia, lungo l’Abetone Brennero, che due ex s’incontrino finendo per scontrarsi. E, valicato il muro delle parole, alla discussione si sommino le botte. Un calcio violento ben piazzato, una pedata per scacciare via oppure per punire. I dettagli della vicenda restano sfocati, non si sa quanto male si sia chiusa la storia né perché, se fosse inquinata dalla gelosia o già macchiata dalle botte, se uno dei due non avesse ancora accettato lo sfinimento del cuore. La nuda cronaca racconta di una coppia giovane, sulla soglia dei trent’anni o poco oltre, di un diverbio scoppiato in strada e di un calcio sferrato allo sterno da lui a lei (era forse in ginocchio?). Lei che si accascia a terra annaspando e chiede aiuto: non riesce più a respirare. Sul posto arrivano gli agenti della polizia stradale e pure un’ambulanza del 118. La donna viene trasportata al pronto soccorso di Pieve di Coriano. Codice giallo, condizioni mediamente critiche. Cosa accadrà adesso? Dipende dalla prognosi del medico: se dovesse superare il limite dei 21 giorni, allora la querela scatterebbe d’ufficio. Altrimenti toccherà alla donna decidere se denunciare il suo ex, oppure lasciar perdere, cercando di dimenticare.

Rimangono invariate le tariffe dei corsi della Scuola comunale di musica per l’anno 2011-2012. Il costo dei singoli corsi alla scuola di musica (gestita dalla Fondazione Scuola di arti e mestieri e frequentata annualmente da circa 160 allievi) è stato approvato con una delibera di giunta. Ecco l’ammontare delle nuove tariffe, che hanno subìto solo alcune rimodulazioni e nuovi sconti): linguaggio musicale: dai 6 anni 54 euro, da 7 a

10 anni 135 euro, da 11 a 13 anni 116 euro, da 14 anni 125 euro; strumento: da 7 a 10 anni 300 euro, da 11 a 13 anni 258 euro, oltre i 14 anni 279 euro; musica d’insieme gratuita per tutti. Tassa di iscrizione per tutti: 33 euro. Sono previsti sconti per gli iscritti dello stesso nucleo familiare e per chi sceglie di aderire al progetto didattico della scuola. Le iscrizioni si concluderanno il prossimo 30 settembre, mentre l’apertura della scuola è stata prevista per il 3 ottobre. Le lezioni termineran-

hanno segnalato la situazione, chiedendo spiegazioni. In particolare ieri mattina, quando i corpi dei pesci si sono accumulati a ridosso dei ponti, a causa dell’innalzamento del livello del canale, dovuto alle recenti piogge. Intorno alle 10 sono così arrivati i tecnici dell’Arpa che, dopo aver prelevato alcuni campioni per le analisi, e raccolto i pesci il più possibile, hanno fatto defluire il fiume. L’acqua del canale è poi stata mescolata con quella del vicino fosso dei Biffi, e dopo un paio d’ore la situazione è tornata alla quasi normalità. A dare qualche dettaglio è la vigilanza ittica mantovana: «Nel 90% dei casi, i pesci morti sono della specie carassio, ma molti

sono stati anche gli esemplari di siluri e carpe, alcune di quasi due metri. È vero, il colore dell’acqua è sembrato subito quello dei liquami, ma non abbiamo avvertito odori sospetti, se non quello degli animali morti. Difficile dire perché sia accaduta una cosa del genere». Neanche la polizia locale di Bagnolo riesce a dare una spiegazione: «Bisogna aspettare i risultati dei test, fino ad allora non vogliamo né creare allarmismi, né escludere ipotesi. Inoltre il fondo potrebbe essere pieno di altri pesci morti, che la corrente porterà a galla piano piano. Le carcasse vengono comunque rimossi costantemente». Elena Caracciolo

Allievi della Scuola comunale di musica di Suzzara

no il 1˚ giugno 2012 e la retta potrà essere pagata in due rate: 50% all’atto dell’iscrizione e 50% entro il 2 febbraio 2012. La Scuola comunale di musica di Suzzara opera sul territorio dal 1980 ed è nata con la fi-

nalità di diffondere la cultura musicale rispondendo ad una precisa domanda di formazione, trasformandosi in un luogo di aggregazione senza scopi di selezione. Info: 0376/531796. (g.c.)

GONZAGA

Piccoli assaggiatori crescono alla fiera Millenaria ◗ GONZAGA Lezione di gusto per 17 baby assaggiatori dai 4 ai 14 anni, nel chiostro dell’ex Convento S. Maria di Gonzaga. Iniziativa della Millenaria che ha avuto lo scopo di educare i bambini, fin dalla più tenera età ad una buona e sana alimentazione. Non è stato facile catalizzare l’attenzione dei bimbi provenienti da tutta la provincia e guardati a vista dai loro genitori ai lati del chiostro, ma quando si è trattato di far assaggiare loro alcune prelibatezze della terra mantovana i piccoli assaggiatori si sono comportati da adulti: seri, attenti e competenti. Simpatico il momento in cui una bimba di 4 anni, dopo aver sentito tante parole, ha innocentemente chiesto al relatore : «Quando

posso mangiare il salame?» Docenti d’eccezione il dott. Giovanni Matteotti dell’Academia Judices Salatii, Maria Pia Ceppelli idrosommelier dell’Adam e Katia Lanzotti. L’assaggio è iniziato con una triade di salumi tipici : Spalla cotta del Po, Spallotto mantovano e salume di produzione artigianale. Ad ogni piatto, trattandosi di minori, è stata accompagnata la giusta acqua per eliminare l’eventuale salinità. I bimbi si sono poi cimentati nell’assaggio di formaggi Dop tra cui : mozzarella di bufala campana, robiola di Roccaverano, pecorino sardo e parmigiano-reggiano stagionato 24 mesi. Ha chiuso i lavori la dottoressa Alessia Grandi, biologa e nutrizionista che ha parlato del corretto consumo, senza eccessi, dei vari

◗ SERMIDE I colleghi e i datori di lavoro di Krasimir Petkov, il 29enne bulgaro morto l’altro ieri finendo fuori strada con la sua auto, hanno organizzato una colletta per aiutare la famiglia a sostenere le spese del funerale. E’ l’iniziativa pensata all’azienda agricola Lorenzini di Santa Croce di Sermide, dove il giovane dall’inizio dell’estate lavorava come raccoglitore. Un aiuto concreto, un gesto di fratellanza e di solidarietà per dare sostegno a quella famiglia che ha perso un figlio. Intanto si attende il nulla osta alla sepoltura della salma, che forse verrà cremata, tuttora composta alle camere mortuarie dell’ospedale di Pieve di Coriano. Distrutti dal dolore per la tragica perdita i genitori e il fratello che da tempo vivono a Poggio Rusco. L’incidente è successo lunedì pomeriggio poco prima dell’una. Krasimir, a bordo della sua auto, un’Audi 80 nera, è uscito dall’azienda Lorenzini di via Buonarroti, diretto a un altro terreno della stessa impresa. Ma, percorsi appena trenta o quaranta metri, praticamente al termine della recinzione dell’azienda, la sua auto improvvisamente ha sbandato sulla sinistra e - non sono visibili tracce di frenata - ha battuto contro il terrapieno del fosso per poi capovolgersi nel campo. Il ragazzo è morto schiacciato dal peso dell’auto. Non è escluso che l’incidente sia stato provocato da un malore.

alimenti che ogni giorno arrivano in tavola. Il corso per baby assaggiatori è stato organizzato dall’Accademia gonzaghesca degli Scalchi, dall' Academia Judices Salatii in collaborazione con il “Mondo di Pippi” e il contributo del sommelier Andrea Del Miglio. Un avvenimento che oggi potrebbe divertire i bambini è la dimostrazione di mungitura di una vacca da latte che si svolge alle 21 nel ring area stalla e lo spettacolo di burattini alle 18.15. Nell’area maneggio, alle 21, è in programma la “Gimkana Western”. Di altro spessore invece il summit con i sindaci mantovani, che si svolgerà nell’ex Convento S. Maria alle 19, con il presidente nazionale della Cia Giuseppe Politi che parlerà della “Sottoscrizione della Carta di Matera” con la presentazione del Progetto Meri e le prove del funzionamento di alcuni prototipi progettati dal Centro Ricerche in Agricoltura. (m.p.)


44

Agenda

succede GITA A MELDOLA col Club delle Tre Età ■■ Il Club delle Tre Età organizza una gita il 2 ottobre per la cittadina di Meldola, vicino a Forli. Seguirà pranzo a Cervia e passeggiata al mare. Per informazioni 0376/262975. paglianti al nouveau bistrot ■■ Sabato serata da non perdere al Nouveau Bistrot di

GAZZETTA MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE 2011

Viadana. Il cantautore Andrea Paglianti (autore per Mina e Morgan) nell'inedita veste di chef per il 3˚ appuntamento dell sua iniziativa itinerante "Dalla chitarra alla brace". L'iniziativa sarà abbinata alla festa medievale mantovana dello Zafferanone, per questa occasione speciale Paglianti proporrà un menù in tema(crostino con salsiccia e porri su crema di zucca; pasticcio di patate con porcini e guanciale stagionato; stinco di maiale al forno con ratatouille e fave in umido; grana dei gonzaga con miele di castagno;

sbrisolona con salsa di fichi; lambrusco, acqua e caffè: il tutto a 28 euro) . L'artista invitata ad allietare la serata è l'arpista Eddy De'Rossi. I posti sono limitati, solamente 50 coperti, si può partecipare esclusivamente su prenotazione, contattando il Nouveau Bistrot al numero 0375/833651. La serata avrà inizio alle ore 20.15 Per avere ulteriori dettagli visitare il sito www.andreapaglianti.it affresco e auto d’epoca ■■ Da sabato al 30 settembre, il

Museo Tazio Nuvolari ospita, presso le Sale del Capitano in piazza Sordello 42, l'esposizione "L'affresco e l'automobile d'epoca" di Simona Morbini Morbini. Già presentata nel 2009 nel Museo delle Mille Miglia, nel monastero di Sant'Eufemia della Fonte a Brescia, la mostra di quadri rappresenta il miglior omaggio che l'artista potesse fare al mondo delle auto d'epoca. Tutte le opere sono realizzate con l'antico metodo dell'affresco a strappo, sorto alla fine del Settecento per conservare e salvaguardare gli

affreschi delle chiese e dei palazzi nobiliari dall'incuria generata dal trascorrere del tempo. La tecnica consiste nell'eseguire un dipinto sopra uno strato di intonaco ancora fresco. Una volta asciugato, lo strato di intonaco viene asportato e posato su un supporto differente quale, nel particolare caso del tema automobilistico, la lamina in alluminio. L'effetto così ottenuto è veramente sorprendente e la scelta del supporto metallico sottolinea e richiama sotto il profilo materico il soggetto dei dipinti. Si realizza così una Bengi con Gianni Morandi I Ridillo festeggiano i vent’anni di attività con un concerto

gran teatro palabam

In ottobre torna Mario Biondi Per i suoi 40 anni, Biondi ha inaugurato a maggio, al Gran Teatro di Roma, il nuovo Tour con la Big Orchestra da 40 elementi. Voce calda, profonda, sensuale, limpida e sicura: Mario Biondi, la voce black italiana, torna a Mantova per una tappa del suo tour 2011, "Yes You", sabato 8 ottobre, al Gran teatro Palabam. Mario Biondi torna sui palchi dei teatri a seguito del successo del doppio live "Yes, you", e un tour estivo che ha registrato il tutto esaurito. Biondi inaugura la stagione dei concerti di Mantova Live che ripropone la formula "Concerto con Cena". L'evento è organizzato da Mantova.com. Attiva la prevendita dei biglietti sul portale www.mantova.com, al BoxOffice di Mantova, via Melchiorre Gioia, 3 (0376-224599) e sui circuiti autorizzati e punti vendita TicketOne e Unicredit. Mario Biondi torna in concerto a Mantova l’8 ottobre al Gran teatro Palabam

bibiena

Suona Carolyn Hester Venerdì al Bibiena c’è Carolyn Hester in concerto, come evento collaterale del Festivaletteratura. Hester è la testimone per eccellenza nonché figura di punta del movimento folk esploso nei '60 al Greenwhich village di New York. Sostenitrice del movimento per i Diritti Civili è "responsabile” anche dell'esordio discografico di un giovanissimo Bob Dylan che la folk singer volle in sala d'incisione come chitarrista/armonicista per suo disco successivamente edito dalla Columbia Records. Venerdì, accompagnata sul palco dalle figlie Amy e Karla, terrà un concerto durante il quale proporrà materiale del periodo d'oro del Greenwhich Village, nuove canzoni e alcuni brani di Dylan. L'apertura della serata sarà affidata ai Trets, collaudatissimo gruppo mantovano di country/folk. Venerdì al teatro Bibiena suona Carolyn Hester, evento collaterale del Festivaletteratura

CALENDARIO FARMACIE DI TURNO DAL2AL9SETTEMBRE ■ CITTÀ - Farmacie Mantovane Srl, p.le Gramsci, 9 A/B/C - tel. 0376/327553 (anche notturno con sospensione del servizio dalle 12.30 alle 15.30), S. Giorgio (Pedretti), Portici Broletto 64/66, tel. 0376/321367 (Servizio continuato dalle 8.30 alle 20.00). ■ PROVINCIA - Borgoforte - Mondini Ettore, p.zza Matteotti 18, tel. 0376/648043; Carbonara di Po - Zucchi, via Marconi 16B, tel. 0386/41310; Casalromano - Santini Giovanni Sas, via IV Novembre 12, tel. 0376/76238; Commessaggio - Torrazzo, via G. Garibaldi 32, tel. 0376/98127; Goito (Cerlongo) - Guaita, via P. Caso 16, tel. 0376/607084; Gonzaga - Conti, p.zza Matteotti 60, tel. 0376/528359;San Benedetto Po (Portiolo) - Lonetti, via Romeo Romei 71, tel. 0376/611122; Volta Mantovana - Zavarise, via 1848, 25 tel. 0376/83014.

MERCATI ■ MERCOLEDÌ: Acquanegra sul Chiese, Belforte, Canneto sull’Oglio, Castellucchio, Castiglione Mantovano, Gonzaga, Guidizzolo, Mottella, Sabbioneta, San Giacomo delle Segnate, San Giorgio, Sermide, Sustinente. Mercato contadino (dalle 8 alle 13): Asola, P.zza XX Settembre e Viadana, P.zza Matteotti. ■ GIOVEDÌ: Bondeno di Gonzaga, Canedole, Carbonara di Po, Casatico (pomeridiano), Castel Goffredo, Gazzuolo, Mantova,Rodigo, Quistello, San Giovanni del Dosso, San Silvestro. Mercato contadino (dalle 8 alle 13): Castiglione d/Stiviere, P.zza San Luigi.

VISITE ■ CIMITERI: Comune di Mantova: 1/10-31/05 ore 8.00-17.00; 1/06-30/09 ore 7.30-19.00. Suzzara: feriali 8-12.00 / 16-19. Festivi 8-12.30 e 16-19. Israelitico: 9-12 / 15-17, escluso venerdì pom. e sabato. ■ OSPEDALE: tutti i giorni 15-16 / 19.30-20.30. Festivi 10.30-20.30 continuato, reparto di Medicina feriali 15-16 e 19.30-20.30. Festivi: 15-17. ■ OBITORIO: feriali 8.00-12.30 / 14.00-19.00. Dom. e festivi 9.00-12.00 / 15.00-18.00. ■ S. CLEMENTE: feriali 14-16 18.30-20. Dom. e fest. 10-11.30; 15-20.

MESSE ■ GIORNI FERIALI Duomo 7.15, 8.15, 18; S. Andrea 8, 10; S. Barnaba 18.30; S. Caterina 17.30; S. Egidio 18; S. Filippo Neri 17; S. Francesco 7, 18.30; S. Gervasio 17.30; S. Giuseppe 18; S. Leonardo 18.15; S. Luigi (mar/gio) 18.30; S. Maria del Gradaro 18; S. Maria della Carità 18.30; Ognissanti 18.30; S. Pio X 8, 18; S. Teresa 7.30, 9, 18.30; Borgo Angeli 18; Frassino (lun./merc./ven.) 18.30, Lunetta (mart./giov.) 18.30; Formigosa (lun./mer./ven.) 17; Castelletto Borgo (mart./giov.) 17; Clinica S. Clemente 6.30; Ospedale 7.15 (S. Camillo), 16 (S. Pio); Cittadella 18.30.

CINEMA MULTISALA ARISTON Via P. Amedeo, 20 Terraferma

gonzaga

I Ridillo festeggiano i vent’anni alla Millenaria V enerdì, alle 21.30, nella piazza Grande della Millenaria di Gonzaga, arriva il funky- soul all’italiana dei Ridillo che presentano il loro ultimo lavoro “Playboys” ovvero “ I ragazzi che suonano”. E’ il regalo che la band, nata nel ’91 a cavallo tra le province di Mantova e Reggio si è fatta, per festeggiare 20 anni di carriera artistica. Ed ispirandosi all’aforisma di Andy Warhol con cui si è definito: «Sono una persona assolutamente superficiale», i Ridillo hanno parafrasato il loro cd «un disco profondamente superficiale». L’uscita dell’album, che contine 16 brani tra cui 12 inediti, è stata accompagnata da un video intitolato “Non è normale” cover del grande successo di Tom Jones “It’s not inusual” del gennaio 1965. Durante il concerto a Gonzaga, i Ridillo, ovvero Daniele Bengi Benati, Claudio Shiffer Zanoni, Paolo D’Errico, Renzo Finardi, Alberto Benati, oltre a presentare alcuni brani tratti dal nuovo “Playboys” faranno un excursus di tutti i loro successi: da “Mondonuovo” con cui hanno esordito ad un Disco per l’Estate a “Festa in 2”, “Arrivano i nostri”. Nell’estate 1997, all’epoca della cometa Hale-Bopp la band

in breve

ANTOLOGICA SU QUETTI E’statainaugurataaSanBenedettola mostradedicataa“MauroQuetti”, un’antologicacheintendecelebrareil cinquantenariodellaattivitàpittorica dell’artista,dal debuttonel1960adoggi. NatoadAlassio,inprovinciadiGenova, dove hacominciatoadesporregiovanissimoin mostrecollettive,damolti anniviveelavora aPortiolo.All’attivitàdipittorehaaffiancato anchealtriinteressi. Tral’altro èstatoregista escenografoteatrale.L’evento,organizzato dall’amministrazionecomunalenellospazio espositivodel Refettoriomonastico, proponeunaselezionedioperedal1989al 2011,ilcuitema,comehascrittoMarzio dall’Acqua,è “laricercadiunabellezza perdutache l’artistacerca dicogliere nell’attimofuggenteincuiessaaffiora casualmenteadilluminareun volto,a segnareun profilo”.

ha pubblicato “Figli di una buona stella”. Nel ’98 altro successo con “Mangio amore”. Per festeggiare i loro primi dieci anni, nel 2001 producono due nuovi singoli con la casa discografica New Music “La vera disco” “Prima, durante, dopo”. E’ invece del 2002 la cover di Steve Wonder “Pass le notti qui da

CINECITY

MANTOVA 0376/328.139

V.le Favorita Questa Storia Qua

0376/340.740

Mercoledi 20.30/22.40

OGGI CHIUSO

Ruggine

Bad Teacher Una Cattiva Maestra

CASTEL GOFFREDO

Cose dell’altro Mondo

I Segreti della Mente

Martedi 20.30/22.30

Mercoledi 20.20/22.40

CINEMA CARBONE P.zza Don Leoni, 18 CHIUSURA ESTIVA

Via G.Benzoni, 22 0376/366.233 CHIUSURA ESTIVA fino all’ 8/9

Ore 20.30/21/22.30 Vasco Rossi - Questa Storia Qua

CINEMA SAN LUIGI

Ore 21/22.45

OGGI CHIUSO

CASTIGLIONE STIVIERE

Bad Teacher

Solo per Vendetta

SUPERCINEMA

Ore 20.25/22.45

Mercoledi 20.15/22.40

Angèle et Tony

0376/369.860

MIGNON

Kung Fu Panda 2

SAN CARLO

Mercoledi 19.50/22.30 Mercoledi 20.30/22.40

Ore 20.10/22.25

ASOLA

Lanterna Verde 3D

solo”. La soddisfazione maggiore arriva nel 2005 quando i Ridillo vanno in tour con Gianni Morandi. La via italiana al soul è decretata dal successo “Soul assai brillante” con riferimenti ai grandi classici, alla musica nera . Sesto album del gruppo, “Hello!” uscito nel 2008. Daniele Bengi Benati è stato voluto sul set da Gianni

Lanterna Verde

PROVINCIA

Mercoledi 20.30/22.30 Mercoledi 20.20/22.30

compenetrazione reciproca tra l'arte e la leggenda dei motori. Simona Morbini Morbini è una giovane artista contemporanea che gode di una decennale esperienza nel campo dell'affresco a strappo. "L'affresco" racconta l'artista "è la tecnica che più di ogni altra richiede tempi precisi che, come quelli di un rito, non possono essere stravolti". Grazie a lei, l'antica tecnica pittorica trova una sua evoluzione espressiva nella versatilità dei materiali adottati. La caratteristica fusione dell'opera con il supporto consente, infatti, di

Ore 21.00

Solo per Vendetta

Kung Fu Panda 2

Mercoledi 20.30/22.30 Kung Fu Panda 2 in 3D

Mercoledi 21.30

Ore 20.25/22.35

CURTATONE STARPLEX Loc.Quattro Venti

0376/348.395

Le Regole della Truffa


Agenda

MERCOLEDÌ 7 SETTEMBRE 2011 GAZZETTA

creare un effetto molto particolare, una sorta di autonomia dell'opera: usando pigmenti in polvere colorati stemperati in acqua, il soggetto finale acquista volume e mantiene nell'esecuzione ultima la sua plasticità. "Gli affreschi aggiunge Simona - vivono anche dopo l'intervento di chi li ha creati. La sensazione di freschezza visiva e l'idea di contemporaneità, in chi li guarda, stupisce sempre trovandosi di fronte a qualcosa che appartiene storicamente, culturalmente e inconfondibilmente alla nostra tradizione italiana".

L'inaugurazione della mostra al Museo Tazio Nuvolari è prevista per venerdì 9 settembre alle ore 10.30 presso le Sale del Capitano, in piazza Sordello 42. la storia dell’afro al palabam ■■ La storia dell'Afro in una notte, dal 1979 al 2011. L'unica occasione per vivere una notte con le sonorità che dalla fine degli anni '70 ad oggi hanno fatto da colonna sonora a tutte le generazioni ed età. Sabato al Palabam di Mantova, dalle 22 sino alle 4 del mattino.

NUMERI UTILI

TRENI Enel .........................................................................................800 ..........900800 ................

❙❙ S.O.S. EMERGENZA

Emergenza .........................sanitaria ....................................................................................118 ...... Emergenza .........................anziani ................................................................0376 ............262975 .............. Emergenza .........................infanzia ....................................................................................114 ...... Polizia ................di .....stato ........................................................................................113 ...... Carabinieri .............................................................................................................112 ...... G.d.F. .............(pubbl. ..................util.) ..............................................................................117 ...... Vigili del fuoco 115 ................................................................................................................... Aci .................................................................................................8003 ............116 ......

❙❙ AMBULANZE

Croce .............verde ..........................................................................0376 ...........366.666 ................. Croce .............rossa ...........................................................................0376 ...........262.626 ................ Porto emergenza 0376 396.000 ................................................................................................................... Croce .............medica ............................................................................0376 ...........557.557 ............... Virgilio .................socc. .......................................................................0376 ...........280.737 ................ Soccorso azzurro 0376 648091 ................................................................................................................... Soccorso ....................Luna ............Blu .........................................................348 .........2949871 ................. Avia ..........(14/17) ..............................................................................0376 ...........369000 ................

❙❙ SERVIZI VARI

Gas .........acqua ..................................................................................800 .........637637 ...............

❙❙ OSPEDALI E ASSIMILATI

Cup .........Mantova .................................................................................800 ..........638638 ............... Mantova ....................città ...........................................................................0376 ...........2011 ......... Castiglione .........................d/Stiviere ......................................................................0376 ...........6351 ......... Volta .............mantovana ..........................(u) ...................................................0376 ............83.774 ............. Asola ...............................................................................................0376 ............7211 ........ Castel ..............Goffredo .............................................................................0376 ...........77.471 ............. Oglio Po (urgenze) 0375 200.831 ................................................................................................................... Suzzara ...............................................................................................0376 ............5171 ........ Pieve .............(urgenze) ...........................................................................0386 ............717.207 ............... Pog. Rusco (P.R.) 0386 733753 ................................................................................................................... Sermide ...................(P.R.) .......................................................................0386 ............62.961 ............. Quistello .....................(P.R.) ......................................................................0376 ...........62.761 ............. Bozzolo (P.R.M.) 0376 .........................................................................................................9091 ..........

❙❙ INFORMAZIONI FS

Fsiinforma .........................(naz.) ............................................................................892021 ..............

❙❙ AEROPORTO VILLAFRANCA

.....................................................................................045 .........809.56.66 ..................... Telecheck ..........................................................................................800 .........402402 ................

il meteo IN ITALIA

A MANTOVA E IN PROVINCIA

DA MANTOVA 5.44; 6.50; 6.58; 7.43; 9.01; 9.52; 10.42; 12.58; 13.24; 13.53; 15.03; 16.55; 17.11; 18.11; 18.59; 20.07; 21.23. DA MODENA 6.54; 7.46; 9.04; 9.49; 10.39; 14.20; 15.24; 16.07; 17.20; 17.55; 18.33; 19.23; 20.04; 21.26; 23.46. DA FERRARA 6.54; 8.31; 9.49; 10.39; 13.05; 14.40; 15.42; 17.38; 19.10; 20.20. DA PARMA 7.50; 8.19; 9.05; 9.53; 13.46; 14.44; 14.53; 15.53; 16.33; 17.05; 18.50; 19.05; 20.26; 21.05; 23.46.

STAZIONE DI POGGIO RUSCO ■ PARTENZE DA POGGIO RUSCO

VERONA 6.04; 7.06; 7.55; 8.26; 8.55; 12.03; 13.02; 14.55; 16.55; 18.30; 19.02; 20.06; 21.02; 21.55. BOLOGNA 5.22; 5.56; 6.25; 6.55; 7.33; 7.50; 8.25; 8.55; 10.15; 10.55; 11.22; 11.55; 12.25; 13.02; 13.25; 14.02; 14.24; 15.02; 15.25; 15.58; 16.25; 17.12; 17.25; 17.52; 18.25; 19.02; 19.25; 19.58; 20.25; 20.55; 21.40; 22.23 MANTOVA 4.14 (Suz); 6.04 (Nog); 6.14; 7.06 (Nog); 7.55 (Nog); 8.26; 8.48 (Vr); 8.55 (Nog); 12.22 (Suz); 13.02; 13.58 (Suz); 15.02; 16.57 (Suz); 16.55 (Nog); 18.29 (Suz); 18.30 (Nog); 19.02 (Vr); 19.44 (Suz); 21.02 (Vr). FERRARA 5.22; 5.50 (Bo); 7.08; 7.50; 10.16; 11.02; 13.18; 14.46; 15.25 (Bo); 15.58 (Bo); 17.58; 19.00; 20.28 (Serm); 20.55 (Bo); 22.23 (Bo).

MIN MAX

■ ARRIVI A POGGIO RUSCO

DA VERONA 5.54; 6.54; 7.32; 8.07; 11.01; 13.01; 14.01; 14.23; 15.01; 15.57; 17.11; 17.51; 18.15; 19.01; 21.39. DA BOLOGNA 5.58; 7.05; 7.35; 7.54; 8.33; 8.54; 9.35; 10.05; 10.35; 11.10; 11.28; 12.02; 12.35; 13.01; 13.38; 14.01; 14.35; 14.54; 15.35; 16.35; 16.54; 17.35; 18.08; 18.33; 19.01; 19.35; 20.05; 20.35; 21.01; 21.35; 21.54; 23.08; 00.30. DA MANTOVA 6.54 (Vr); 7.48; 10.15 (Suz); 13.10 (Suz); 14.13; 14.45 (Suz); 15.01 (Nog); 17.11; 18.59; 20.27; 21.39 DA FERRARA 5.58 (Suz); 7.05 (Suz); 8.18 (Nog); 10.05 (Bo); 10.35 (Bo); 11.10 (Bo); 11.28 (Bo); 12.19 (Bo); 13.57; 15.01; 16.54; 18.28; 19.43; 21.35 (Bo); 23.08 (Bo)

TEMPERATURE ESTERE MIN MAX

AMSTERDAM 14 19 .ATENE ..................................................................21 ..............36 ........... .BARCELLONA ..................................................................20 ...............27 .......... BERLINO 12 ..................................................................................22 .......... IL CAIRO 24 36 ............................................................................................ GINEVRA 9 21 ............................................................................................ .ISTANBUL ..................................................................21 ..............30 ........... .LISBONA ..................................................................17 ...............27 .......... .LONDRA ..................................................................15 ..............20 ........... .MOSCA ....................................................................7 .............15 .......... .PARIGI ..................................................................12 ...............21 .......... .PRAGA ..................................................................11 ...............22 .......... .STOCCOLMA ..................................................................14 ...............21 .......... .TUNISI ..................................................................24 ...............31 .......... VIENNA 16 31 ............................................................................................

Ore 20.10

SERMIDE CAPITOL MULTISALA OGGI CHIUSO

OSTIGLIA TEATRO M.MONICELLI OGGI CHIUSO

CINEMA POLITEAMA OGGI CHIUSO

■ PARTENZE DA OSTIGLIA

BOLOGNA 5.47; 6.44; 7.25; 7.57 (Pog); 12.53; 13.53; 14.53; 15.50; 17.04; 17.41; 18.53; 21.31 VERONA P.N. 6.14; 7.14; 8.03; 8.35; 9.03; 12.10; 13.09; 15.03; 17.03; 18.38; 19.09; 20.14; 21.09; 22.03.

■ ARRIVA A OSTIGLIA

BOLOGNA 6.13; 7.13; 8.02; 9.02; 12.09; 13.08; 15.02; 17.02; 19.08; 20.13; 21.08; 22.02. VERONA P.N. 5.46; 6.43; 7.24; 7.56; 12.52; 13.52; 14.52; 15.49; 17.03; 17.40; 18.06; 18.52; 21.30.

TEATRO BIBIENA Via Accademia

Cose dell’Altro Mondo

Ore 20.20/22.30

Lunedi 12/9 ore 21 Ensemble “Kalòs” Da Bach a... Bach Info: www.associazionepomponazzo.it

Kung Fu Panda 2

SUZZARA

STAZIONE DI OSTIGLIA

Bad Teacher

Ore 20.35/22.45 Le Amiche della Sposa

Ore 20.10/22.30

TEATRO MINIMO Via Gradaro 7/A

Kung Fu Panda 2 3D

Ore 20.30/22.40

Tel.0376-320407

Giov. 8, ven. 9 e sab. 10/9 ore 21.15: “Pioveva senza sosta quel giorno su Brest...” Recital letterario da Jacques Prèvert Info e pren. 339-6884328

QUISTELLO

VIADANA

CINEMA TEATRO LUX

CINEMA VITTORIA

OGGI CHIUSO

OGGI CHIUSO

SAN GIORGIO

LONATO

MANTOVA

Audit. Centro Culturale

MULTISALA KING

TEATRO ARISTON

Sabato 10/9 ore 21

Lanterna Verde 3D

Via P.Amedeo, 20

Concerto Lirico Vocale

Ore 20/22.45

TEATRI

TEATRO D’ARCO P.zza d’Arco

Tel.0376-328139 OGGI CHIUSO

OGGI CHIUSO

DA MILANO 8.16; 10.10; 12.10; 14.10; 16.10; 18.10; 19.12; 20.10; 21.10; 22.10. DA VERONA: 6.23; 7.22; 7.42; 8.38; 9.31; 10.18; 12.02 (Ic); 13.24; 14.41; 15.36; 16.07; 16.35; 17.45; 18.31; 19.45; 20.59; 22.31. DA MODENA 7.20; 8.13; 9.26; 10.11; 14.43; 15.45; 16.30; 17.40; 18.59; 19.43; 20.31; 21.01 (Ic); 21.48; 00.14. DA PADOVA 7.42; 8.38; 9.31; 10.47; 12.02 (Ic); 13.24; 14.34; 15.26; 15.36; 16.07; 16.35; 17.49; 18.36; 19.26;19.45; 20.59; 22.31. DA BOLOGNA 7.20; 10.50; 13.27; 14.43; 15.45; 16.30; 16.30; 17.40; 18.36; 18.59; 19.43; 20.31; 21.01 (Ic); 21.48; 00.14; 00.14. MN-LECCE-MN Partenze da Mantova: 12.05 - Arr. 22.20 a Lecce Partenze da Lecce: 10.30 - Arr. 21.01 a Mantova

■ ARRIVI A SUZZARA

BOLZANO 15 24 .VERONA ..................................................................20 ..............29 ........... .TRIESTE ..................................................................18 ..............24 ........... .VENEZIA ..................................................................20 ..............26 ........... .MILANO ..................................................................19 ..............28 ........... .TORINO ..................................................................14 ..............26 ........... .GENOVA ..................................................................21 ...............27 .......... .BOLOGNA ..................................................................19 ..............29 ........... .IMPERIA ..................................................................21 ..............28 ........... .FIRENZE ..................................................................17 ..............26 ........... .PISA ..................................................................17 ..............26 ........... .ANCONA ..................................................................18 ..............28 ........... .L’AQUILA ..................................................................13 ..............24 ........... .PESCARA ..................................................................20 ..............29 ........... .ROMA ..................FIUMICINO ................................................18 ..............28 ........... .BARI ..................................................................23 ..............30 ........... .NAPOLI ..................................................................21 ..............29 ........... REGGIO CALABRIA 25 ..................................................................................32 .......... PALERMO 26 30 ............................................................................................ MESSINA 26 31 ............................................................................................ CAGLIARI 20 31

Offerta Libera

■ ARRIVI A MANTOVA

MANTOVA 6.06; 6.59; 7.19; 7.47; 9.05; 9.54; 10.44; 13.02; 14.21; 15.25; 15.50; 16.08; 17.21; 18.34; 19.24; 20.09; 21.27; 23.46. MODENA: 5.45; 6.03; 6.57; 7.48; 9.06; 9.53; 10.43; 12.59; 13.54; 15.04; 16.56; 18.12; 19.00; 20.08; 21.28. FERRARA: 7.05; 9.37; 9.53 (Bo); 12.30; 14.00; 15.04 (Mo-Bo); 17.20; 18.20; 19.48 (Ser). PARMA: 6.16; 7.15; 8.16; 9.16; 9.53 (Mo); 10.43 (Mo); 12.10; 12.16; 13.10; 14.08; 15.16; 16.16; 17.39; 18.16; 19.15; 20.08 (Mo); 21.28 (Mo).

............................................................................................

Ore 22.40

MILANO 5.18; 6.10; 6.50; 8.50; 10.50; 12.50; 14.50; 16.50; 18.50; 20.50 VERONA 5.51, 6.38; 7.24; 8.24; 9.32; 12.24; 13.30; 14.46; 15.20; 15.49; 16.37; 17.47; 19.02; 19.47; 21.04 (Ic); 22.41. MODENA 5.29; 6.29; 7.25; 8.42; 9.34; 10.20; 12.05 (Ic); 12.36; 13.30; 14.45; 16.35; 17.48; 18.34; 19.48; 21.03. PADOVA 5.32; 5.51 (Vr); 7.29; 8.24 (Vr); 9.32 (Vr); 12.34; 13.32; 14.46 (Vr); 15.20 (Vr); 15.40 (Legn); 16.25 (Mon); 17.47 (Vr); 18.57 (Mon); 19.02 (Vr); 19.47 (Vr); 21.04 (Vr). PARMA 5.29 (Suz); 6.10 (Piad); 6.40 (Suz); 7.51; 8.50 (Piad); 9.34 (Mo); 10.50 (Piad); 12.36 (Suz); 12.50 (Piad); 13.30 (Piad); 14.50 (Piad); 16.50 (Pi-

ad); 17.48 (Mo); 18.50 (Piad); 19.48 (Mo); 20.50 (Piad). BOLOGNA 5.29; 6.00 (Nog); 6.29 (Mo); 7.25 (Mo); 9.34; 10.20 (Mo); 12.05 (Ic); 12.36 (Mo); 13.30 (Mo); 14.45 (Mo); 15.40 (Nog); 16.35 (Mo); 17.32 (Nog); 17.48 (Mo); 18.34 (Mo); 19.48 (Mo); 21.03 (Mo).

■ PARTENZE DA SUZZARA

TEMPERATURE IN ITALIA

abbandona le scene per rimanere vicino alla moglie malata. Gianni Morandi sarà al fianco di attori importanti tra cui Elio Germano, Valerio Mastrandrea, Valeria Bruni Tedeschi, per la regia di Edoardo Gabbriellini. La colonna sonora sarà composta da Cesare Cremonini. Mauro Pinotti

■ PARTENZE DA MANTOVA

Dal 12 dicembre 2010

STAZIONE DI SUZZARA

■ Nord: aumento delle nubi sull'arco alpino con locali rovesci associati; soleggiato sul resto del settentrione. Centro e Sardegna: sereno o poco nuvoloso. Sud e Sicilia: prevalenza di ampi spazi sereni salvo locali addensamenti sulle coste tirreniche di Calabria e Sicilia. Temperature: in diminuzione le minime ovunque; in aumento le massime al nord e sulle regioni centrali; senza variazioni di rilievo al sud. Mari: da mossi a molto mossi i bacini occidentali; in genere mossi Adriatico e Jonio.

Morandi che sta girando il film “Padroni di casa”; un lavoro che segna il ritorno del cantante bolognese come attore, dopo 40 anni, e che verrà prodotto da Rai Cinema. Si tratterà di una storia ben differente da quelle che lo hanno visto come protagonista, in quanto la parte che gli è stata affidata è quella di un famoso cantante che

STAZIONE DI MANTOVA

45

Tel.0376-325363


»

FIERA MILLENARIA Firmato a Gonzaga il patto fra sindaci e agricoltori

€ 1,20 ANNO 347 - N

O

QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1664

247

POSTE ITALIANE SPED. IN A.P.-D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C. 1, DCB MANTOVA

■ A PAGINA 20

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE 2011

DIREZIONE, REDAZIONE AMMINISTRAZIONE: PIAZZA CESARE MOZZARELLI,7 46100 MANTOVA - TEL. 0376 3031 - FAX 0376 303263

■ www.gazzettadimantova.it

MANOVRA 2

MANOVRA 1

Sì alla fiducia, la stangata sale a 54 miliardi di euro

Dopo il voto, tafferugli davanti al Senato

■ A PAGINA 8

■ A PAGINA 9

y(7HB5J2*TPTKKR( +#!z!}!"!:

LINGOTTO

Marchionne nominato presidente della Chrysler ■ A PAGINA 14

Al Festival c’è l’Italia che vogliamo Don Gallo apre l’edizione con l’invito a disubbidire. Un bagno di folla nelle cronache in comune

■ A PAGINA 16

Piano Zaniboni Pd e Pdl restano gelidi cure domiciliari ■ CORRADINI A PAGINA 15

Allarme tagli Anziani dimessi senza assistenza Colpo d’occhio di piazza Castello ieri pomeriggio. Nel grande spazio della reggia ducale ha parlato Alessandro Baricco, come al solito molto gettonato

Un brindisi che non dà spazio alle parole della politica di ENRICO COMASCHI è un momento in cui la gioia si fa silenzio, in cui tutti aspettano il botto, ritrovandosi invece fra sorrisi imbarazzati. «Siamo nel posto giusto?» chiede una signora. E’ il dubbio di tutti per un’inaugurazione che non è un’inaugurazione, e con la parata di politici che non salutano, non ringraziano e non vengono ringraziati. Graziati, forse, questo sì.

C’

■ SEGUE A PAGINA 2 Testi, foto e filmati su www.gazzettadimantova.it

Anziani in difficoltà per i tagli alla sanità pubblica

in trasferta il prete scomodo

robert harris

martin suter

«L’obbedienza è la più subdola delle tentazioni»

«Le sorti del mondo in mano a scienziati borderline»

«L’aristocrazia? Non è quella del denaro»

■ LA PRIMA GIORNATA DA PAGINA 2 A PAGINA 7 CON SERVIZI DI ENRICO COMASCHI, CRISTINA DEL PIANO E IGOR CIPOLLINA

aumentano i furti di frutta e verdura

Tempi di crisi? Così ti saccheggio l’orto ◗ MANTOVA La crisi morde, anche allo stomaco. Qualcuno cede, e fa spesa alle spalle degli agricoltori. Nei campi mantovani è boom di razzie: spariscono peperoni e pomodori tra Brusatasso e Suzzara, quintali di zucche alla Garolda. Gente sorpresa a rubare? Capita, ma raramente viene denunciata. «Sono persone delle nostre parti, spinte dalla fame», spiega un agricoltore. ■ CANADÈA PAGINA20

lega pro parla graziani «Fratresettimane ilMantova altop»

domani

Arriva il Giro della Padania Stop alle auto ◗ MANTOVA

Ilmister respingeglialibi ■ BIRIBANTIA PAGINA 49

Domani in provincia arriva il giro della Padania. Traffico deviato anche in città. ■ A PAGINA 16

■ ABIUSO A PAGINA 33

I 52 profughi: Carbonara come l’America


GAZZETTA GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE 2011

■ e-mail: provincia.mn@gazzettadimantova.it

20

Provincia

»

AFFAMATI LADRI PER NECESSITÀ ◗ SUZZARA Staccano le zucchine, sradicano i peperoni, riempiono sacchi di pomodori. Per non parlare delle zucche, arraffate a quintali, neanche fosse Halloween tutte le sere. Gli agricoltori alzano le braccia: «I nostri campi vengono saccheggiati di continuo. Non si può continuare così». Se c’è chi corre ogni volta dai carabinieri a sporgere denuncia contro ignoti, c’è anche chi ironizza «sull’appello alla raccolta libera per risparmiare sui costi di trasporto nelle rivendite di frutta e verdura: che sia suonato come un invito a prendere senza pagare?». I più non riescono a voltare la testa dall’altra parte, né ad arrabbiarsi troppo «davanti a persone che rubano perché hanno fame». Nati in campagna, abituati ad alzarsi prima del sole, gli agricoltori la miseria la annusano da lontano. La riconoscono nelle facce rapaci, nelle mani veloci a strappare la frutta dagli alberi, nelle scuse raffazzonate, nelle corse a gambe levate per non perdere il sacchetto con la zucca da infornare. «Ne ho presi tanti sul fatto, li ho minacciati, ma poi il cuore di trascinarli dai carabinieri non ce l’ho». Gianni Daolio ha terra e piante tra Brusatasso e Suzzara. Nelle ultime settimane, sui banchi del mercato, tanti suoi prodotti non ci sono arrivati. «Hanno ripulito le serre dei pomodori e dei peperoni. Un disastro». I piccoli furti sono all’ordine del giorno per i contadini, spiega, «le zucchine le hanno sempre rubate, ce ne accorgiamo dalla pianta che gocciola, qualche pomodoro pure, ma ora è il delirio. Questa è gente che ha fame». E i ladri non sono più solo i maldestri indiani o i “pinocchi” maghrebini di sempre, «ma ci sono tante persone delle nostre parti che sono in difficoltà. Un po’ di roba la mangiano, fanno provviste, un po’ provano a venderla». Ne ha avuto la prova quando due ragazzi dall’aria disperata gli hanno proposto delle casse di meloni. «Ho capito che li avevano rubati a Sermide, da Lorenzini». Daolio ci parla, a volte. Quando non gli scappa la pazienza. Mette giù il forcone e prova a ragionare. «Ho beccato un marocchino con tre mele in mano. Per una l’avrei perdonato, ma quello stava comincian-

MILLENARIA

Venti Comuni firmano il patto col mondo dell’agricoltura ◗ GONZAGA

L’ingresso dell’azienda agricola di Gianni Daolio a Brusatasso

La crisi depreda i raccolti Boom di furti nei campi Suzzara saccheggiate le serre dei peperoni, alla Garolda spariti quintali di zucche Agricoltori mossi a compassione: «Spesso è gente delle nostre parti» CONSORZIO AGRITURISTICO

aziende suinicole

Incontro sul cibo sprecato

Contributo di sostegno ai mutui

Frutta rubata, ma anche ortaggi che finiscono nella pattumiera con gravi conseguenze ambientali, nutrizionali e sociali. In Italia ogni anno vengono buttati alimenti per 12 miliardi. La questione sarà al centro di un incontro sostenuto dal Consorzio Agrituristico Mantovano al Festivaletteratura: appuntamento sabato, alle 17.30, a Parcobaleno, col professor Andrea Segré, preside della facoltà di agraria a Bologna, e con il giornalista Pietro Raitano, direttore della rivista Altraeconomia.

Boccata d’ossigeno per le aziende suinicole. La Regione Lombardia nei giorni scorsi, rispondendo alle richieste di Confagricoltura, ha adottato un provvedimento con cui riaprirà a breve il cosiddetto credito di funzionamento, uno strumento finanziario agevolativo, dedicato alle imprese agricole, con priorità riservata a quelle suinicole. Il bando regionale prevede la concessione di un contributo capace di coprire il 2% degli interessi, sui mutui contratti dalel imprese con le banche.

do a fare un carico. Gli ho detto che Allah l’avrebbe visto anche qui e l’avrebbe fulminato. E l’ho lasciato andare via. con le mele». Rubano di notte e anche di giorno, quando ci sono reti le tagliano, «ma da me arrivano dalla ciclabile che non è ancora recin-

tata» i più organizzati arrivano in auto, «trovo le tracce nei campi», qualcuno in bicicletta. «Una sera ho trovato una bici e ho visto il ladro da lontano. Gliel’ho presa e messa sul furgone, dalla rabbia che mi è venuta. Poi gli ho proposto lo scambio: la sua

bici per la mia frutta». Mentre i ladri di pomodori non fanno danni, i raccoglitori di ciliege spesso rovinano le piante. «Ho sorpreso un indiano a rubarle. Mi ha detto che la moglie era incinta e aveva le voglie. L’avrei strozzato, ma che potevo fare?».

LAGO D’IDRO

Mantova preme su Trento: garantite gli accordi sull’acqua ◗ MANTOVA Campi assetati per via di una regolazione sconsiderata del bacino del lago d’Idro e dell’Alto Chiese. La questione, che ha registrato anche una stoccata del presidente Formigoni, vede un nuovo intervento della Provincia di Mantova. «Sia nel rispetto degli accordi presi, sia nei confronti dei cittadini del territorio a valle del lago d'Idro, si impone una rapida soluzione della grave situazione che si è determinata» afferma l'assessore per la sostenibilità ambientale Alberto Gran-

di. Per condividere una nota da inviare alla Provincia Autonoma di Trento, ieri si è tenuto un incontro promosso dallo stesso assessore con Aipo, Consorzio di Bonifica Alta e Media Pianura e i sindaci di Cavriana, Castiglione, Guidizzolo, Medole, Solferino, Acquanegra, Canneto, Casalmoro e Asola. «Invitiamo - si legge - al rispetto degli accordi presi nei confronti del territorio a valle del lago d'Idro. Auspichiamo la collaborazione della Provincia Autonoma di Trento affinché vengano garantiti i volumi di acqua previsti dal Regolamento».

Capisci questo, perdona quell’altro, a fine anno conterà quintali di roba rubata. Qualcuno, immagina Daolio, ruba per fare affari, «chi saccheggia le serre lo fa per rivendere i prodotti. Quelli sì che vanno puniti». Daolio non è un caso isolato: sono tanti, ogni giorno, ad esser presi di mira dai ladri. Alla Garolda, qualche giorno fa, dal campo di Emanuele Bonora sono spariti più di cinque quintali di zucche, un quarto della sua produzione stagionale. «Alla mattina quando ho raccolto le patate le zucche c’erano, alla sera non c’erano più. Uno mi ha detto di aver visto un anziano caricare delle casse su un’auto, ma non poteva immaginare che fosse un ladro. E’ la prima volta che mi succede, ma ho sentito altri colleghi che sono tartassati».

E’ stata presentata ieri, in un convegno Cia alla Millenaria, la “Carta di Matera”, il patto tra amministrazioni e mondo rurale che riconosce agli agricoltori un ruolo di tutela ambientale e impegna i Comuni ad una azione a favore della legalità. Ha chiuso i lavori Giuseppe Politi, presidente nazionale della Cia: «L’agricoltura e le sue diversità caratterizzano prodotti e sistemi produttivi, territori e paesaggio agrario. Per questo – ha detto – va maggiormente conosciuta e tutelata con azioni e politiche appropriate. Basti solo pensare che sono stati sospesi i benefici sui contributi per gli oneri sociali per le aree svantaggiate. Sono principalmente i redditi agricoli ad essere colpiti sia per le difficoltà di mercato sia per la inadeguatezza delle politiche – ha aggiunto - È questa una delle ragioni del difficile ricambio generazionale. I giovani non vedono nell’agricoltura valide prospettive economiche. La spesa comunitaria essenziale per lo svolgimento dell’attività agricola è oggi in discussione, mentre continuano a mancare chiare regole internazionali per la gestione degli approvvigionamenti agricoli a garanzia delle produzioni europee e nazionali». Nel Mantovano hanno già sottoscritto la “Carta di Matera” i sindaci di Asola, Bagnolo San Vito, Bigarello, Canneto sull’Oglio, Casaloldo, Castiglione, Dosolo, Felonica, Gonzaga, Mantova, Marcarla, Marmirolo, Cedole, Moglia, Motteggiana, Pegognaga, Porto Mantovano, Quistello, Roncoferraro, Roverbella, San Benedetto Po, San Giacomo delle Segnate, Suzzara e Virgilio. (m.p.)


36

Agenda

SUCCEDE I MELARIDO A VILLA BOSELLI ■■ Continuano gli appuntamenti musicali in provincia.Oggi a Villa Boselli a Volta Mantovana si esibiranno i Melarido. L’appuntamento musicale con la coverband è previsto alle 21.30. L’evento si terrà in occasione della consueta annuale festa bavarese.

GAZZETTA GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE 2011

Sentieri mantovani a Corte settefrati ■■ Domenica a Corte Settefrati a Rivalta sul Mincio è in programma l’appuntamento “Sentieri mantovani per un anniversario” con Wainer Mazza e Agnese Benaglia. Alle 19 recital del violinista russo Jure Smirnov, alle 20.30 cena al Ristorante Settefrati (15 euro) con il menu Postumia “Di zucca in zucca”. Al BaRATTA APRE LA MOSTRA CON LE VIGNETTE DI SANDRINI ■■Al Baratta in occasione del

Festivaletteratura oggi alle 18, nella sala delle Colonne "Peppino Impastato" del Centro Culturale Baratta, in corso Garibaldi 88, verrà inaugurata la mostra "Se leggere non è il tuo forte fanne il tuo debole", promossa dall'Aib (Associazione Italiana Biblioteche). Sarà presente il curatore dell'esposizione il filosofo, scrittore e satirista Furio Sandrini, alias Corvo Rosso, che presenterà le vignette satiriche allestite per l'occasione. La mostra, inserita nel programma ufficiale degli eventi collaterali del Festival, animerà la Sala

delle Colonne dall'8 al 19 settembre, seguendo gli orari della biblioteca. All'inaugurazione sarà presente, tra gli altri, il presidente dall'Aib Stefano Parise. IL PROGETTO GENIUS A SABBIONETA ■■ Nell'ambito della Notte Bianca della cultura di Sabbioneta in programma domanì nella Piccola Atene la biblioteca comunale e la Cooperativa Sociale Partinverse presenteranno il progetto Genius la biblioteca moltiplica i talenti. E’ l’ultimo

appuntamento per la promozione "itinerante" del progetto che coinvolge sei biblioteche comunali del Sistema Ovest Mantovano: "Genius: la biblioteca moltiplica i talenti", nato per favorire la coesione e l'integrazione sociale attraverso l'ampliamento e l'arricchimento dei servizi e delle opportunità offerti dalle biblioteche comunali, a cominciare dall'attivazione di corsi gratuiti nell'ambito di Internet, Media, Lavoro e Creatività. A Sabbioneta il progetto verrà presentato all'interno della Notte Bianca Maurzio Corniani riceverà il premio Campogalliani d’oro alla Millenaria

DOMENICA AL BARATTA

Il libro su Ivanoe Bonomi Nell'ambito degli incontri dell’associazione Culturale Ca’ Gioiosa, continuano gli appuntamenti dedicati alla cultura. Domenica alle 11 al Centro Baratta nella Sala Impastato è in programma la presentazione del libro fotografico “Ivanoe Bonomi , una vita per la democrazia” con testi di Mara Pasetti e Giada Salvarani (editrice Ca’ Gioiosa). L’evento è in collaborazione con l'Archivio Storico Comunale e le Biblioteche comunali. Il libro ripercorre la vicenda politica ed umana di un protagonista della scena politica italiana nel cinquantennio del 900. La storia di uno statista e di un uomo raccontata anche nei suoi momenti privati attraverso le sue parole ed i suoi scritti. Dopo l’incontro seguirà aperitivo. Ricordiamo agli interessati che l’ingresso è libero. Sopra il busto di Ivanoe Bonomi. Domenica è in programma la presentazione del libro al Baratta

SABATO AL CLOS ARENA

Farrington, Guiducci & friends Sabato sera jazz, blues e soul al ClosArena. In programma il concerto del chitarrista Simone Guiducci che si incontrerà con il cantante, chitarrista e bassista Alan Farrington. «L’ultima serata fatta con questi due musicisti - sottolineano gli organizzatori -si è trasformata in una vera e propria jam session, in cui si sono alternati agli strumenti più di sette musicisti durante la serata». Per sabato Farrington e Guiducci hanno promesso che riproporranno l’evento. Il titolo? Farrington Guiducci and Friends. L’appuntamento è fissato per le 21. Prossimo concerto sabato 17. Per informazioni e prenotazioni: 346-9576445. I concerti al Clos Arena proseguiranno per tutto settembre e torneranno poi con ottobre al Clos. Sabato sera in programma c’è il concerto al Clos Arena di Alan Farrington e Simone Guiducci

CALENDARIO FARMACIE DI TURNO DAL2AL9SETTEMBRE ■ CITTÀ - Farmacie Mantovane Srl, p.le Gramsci, 9 A/B/C - tel. 0376/327553 (anche notturno con sospensione del servizio dalle 12.30 alle 15.30), S. Giorgio (Pedretti), Portici Broletto 64/66, tel. 0376/321367 (Servizio continuato dalle 8.30 alle 20.00). ■ PROVINCIA - Borgoforte - Mondini Ettore, p.zza Matteotti 18, tel. 0376/648043; Carbonara di Po - Zucchi, via Marconi 16B, tel. 0386/41310; Casalromano - Santini Giovanni Sas, via IV Novembre 12, tel. 0376/76238; Commessaggio - Torrazzo, via G. Garibaldi 32, tel. 0376/98127; Goito (Cerlongo) - Guaita, via P. Caso 16, tel. 0376/607084; Gonzaga - Conti, p.zza Matteotti 60, tel. 0376/528359;San Benedetto Po (Portiolo) - Lonetti, via Romeo Romei 71, tel. 0376/611122; Volta Mantovana - Zavarise, via 1848, 25 tel. 0376/83014.

MERCATI ■ GIOVEDÌ: Bondeno di Gonzaga, Canedole, Carbonara di Po, Casatico (pomeridiano), Castel Goffredo, Gazzuolo, Mantova, Rodigo, Quistello, San Giovanni del Dosso, San Silvestro. Mercato contadino (dalle 8 alle 13): Castiglione d/Stiviere, P.zza San Luigi. ■ VENERDÌ: Bozzolo, Cesole, Felonica, Governolo, Malavicina, Magnacavallo, Motteggiana, Poggio Rusco, Piubega, Revere, Rivalta sul Mincio, San Biagio, Viadana, Villa Saviola, Villastrada, Volta Mantovana, mercato contadino a Goito 8.00-13.00, P.zza della Rocca; mercato contadino: S. Giorgio, p.zza Giotto, 8.30-12.30; Suzzara dalle 8 alle 13, P.zza Garibaldi.

VISITE ■ CIMITERI: Comune di Mantova: 1/10 31/05 ore 8.00-17.00; 1/06-30/09 ore 7.30-19.00. Suzzara: feriali 8-12.00 / 16-19. Festivi 8-12.30 e 16-19. Israelitico: 9-12 / 15-17, escluso venerdì pom. e sabato. ■ OSPEDALE: tutti i giorni 15-16 / 19.30-20.30. Festivi 10.30-20.30 continuato, reparto di Medicina feriali 15-16 e 19.30-20.30. Festivi: 15-17. ■ OBITORIO: feriali 8.00-12.30/ 14.00-19.00. Dom. e festivi 9.00-12.00/ 15.00-18.00. ■ S. CLEMENTE: feriali 14-16 18.30-20. Dom. e fest. 10-11.30; 15-20.

MESSE ■ GIORNI FERIALI Duomo 7.15, 8.15, 18; S. Andrea 8, 10; S. Barnaba 18.30; S. Caterina 17.30; S. Egidio 18; S. Filippo Neri 17; S. Francesco 7, 18.30; S. Gervasio 17.30; S. Giuseppe 18; S. Leonardo 18.15; S. Luigi (mar/gio) 18.30; S. Maria del Gradaro 18; S. Maria Carità 18.30; Ognissanti 18.30; S. Pio X 8, 18; S. Teresa 7.30,9,18.30; Borgo Angeli 18; Frassino (lun./merc./ven.) 18.30, Lunetta (mart./giov.) 18.30; Formigosa (lun./mer./ven.) 17; Castelletto Borgo (mart./giov.) 17; Clin. S. Clemente 6.30; Ospedale 7.15 (S. Camillo), 16 (S. Pio); Cittadella 18.30.

CINEMA

millenaria

Corniani, il premio 21 anni dopo quello per il padre Q uello che Maurizio Corniani riceverà domani sera alla Millenaria di Gonzaga sarà l'ultimo di una lunga serie di riconoscimenti. A distanza di 21 anni, in casa Corniani torna il "Campogalliani d'oro", il premio che viene conferito ogni anno dal 1989 proprio durante la fiera agricola, ad artisti che si distinguono nel campo del teatro di tradizione. Era infatti il 1990 quando il papà Augusto ricevette il premio nella seconda edizione, dopo la prima che venne assegnata a Otello Sarzi Madidini, burattinaio originario di San Giorgio. Maurizio Corniani questa tradizione, quella del papà, non l'ha mai abbandonata. Per quello che può ricordare è da quando aveva 15 anni che questo mestiere lo porta nel cuore. Da quando iniziava ad aiutare papà e mamma a montare la baracca e a muovere i suoi primi personaggi. Fagiolino, Sandrone, Gaspare Testarìsa. Sono sempre quelli che da più generazioni divertono e fanno sorridere bambini e grandi. Poi è arrivata l'innovazione. Sono arrivate nuove idee, perché Maurizio sulla sua arte ha creato una piccola impresa. E' al tempo stesso impresario, attore, autore, animatore, regista. Produce, distribuisce e coordina rassegne

Domani ore 18.30 Visioni di Biodiversità Ore 21 Pianeta d’acqua e d’energia

MULTISALA ARISTON Via P. Amedeo, 20 Terraferma

0376/328.139

Giovedi 22.30 - ULTIMO GIORNO Lanterna Verde 3D

Giovedi 19.50/22.30

Cose dell’Altro Mondo

Giovedi 20.30 Bad Teacher Una Cattiva Maestra

Giovedi 20.30/22.40

CURTATONE

Kung Fu Panda 2 in 3D

STARPLEX

PROVINCIA ASOLA

P.zza Don Leoni, 18 CHIUSURA ESTIVA

I Segreti della Mente 0376/369.860

Giovedi 20.20/22.40 - ULTIMO GIORNO Solo per Vendetta

Giovedi 20.15/22.40

MIGNON Via G.Benzoni, 22

0376/366.233

Loc.Quattro Venti

0376/348.395

Lanterna Verde

Ore 20.10/22.25 Kung Fu Panda 2

Ore 20.30/21/22.30

SAN CARLO OGGI CHIUSO

Vasco Rossi - Questa Storia Qua

Ore 21/22.45

CASTEL GOFFREDO CINEMA SAN LUIGI

CINEMA CARBONE

ché conta molto anche la comunicazione. Non solo burattini però. I burattini fanno sempre da sfondo ma da alcuni anni l'attenzione si è spostata anche sulla didattica. E con i burattini subentrano i temi dell'ecologia, del rispetto dell'ambiente e delle regole da rispettare in strada. In media ogni anno viene prodotto e distribuito un nuovo spettaco-

Giovedi 20.30/22.30

0376/340.740

Giovedi 20.30/22.40

Ruggine

teatrali in tutta Italia. Con lui la moglie Elisa che lo aiuta dietro le quinte con le voci femminili e soprattutto con le scenografie, costruite tutte nella sua casa-laboratorio di Quingentole, dove ha trovato sede già da alcuni anni, dopo una parentesi in provincia di Cremona. Con lui anche collaboratori e dipendenti. Ha anche un addetto stampa, per-

Giovedi 21.30 Da domani: Super 8 e Contagion

CINECITY V.le Favorita Questa Storia Qua

Giovedi 20.30/22.30

in breve

❙❙ A Marcaria prodotti tipici a corte IlComunedi Marcariaè promotoredella manifestazionefieristica "ProdottiTipicia Corte"giuntaalla 9˚edizione. L’appuntamentositerrà nelle giornatedi sabato17e domenica 18settembre 2011a CorteCastiglionia Casaticodi Marcaria, (iniziativainserita nelcalendariofieristico regionale). «Ladecisionedi promuoveree realizzare lamanifestazionefieristica - spieganogli organizzatori- non rispondesolamenteal ruolodell'amministrazione locale in ambitofieristicoe culturale, ma costituisceancheuno specificocontributo alladiffusionedeiprodotti eno-gastronomicilocali». Lacerimoniadi inaugurazione dellafiera inprogrammasabato17 Settembre si terràalle 16.30a CorteCastiglionia Casatico,frazionedi Marcaria,inVia Nuovan. 2.

Kung Fu Panda 2

OGGI CHIUSO.

MANTOVA

della Cultura (programma completo su www.comune.sabbioneta.mn.it) con una performance dal titolo Dandelions a cura di Partinverse cooperativa sociale, partner dell'iniziativa. Dalle 21.30 nel cortile coperto di Palazzo Forti verrà allestita una mediateca con accesso gratuito, per navigare liberamente e approfondire le possibilità offerte dal progetto Genius grazie all'aiuto di insolite bibliotecarie, le operatrici di Partinverse. La cooperativa, interverrà durante la serata anche con un originale "flash

Bad Teacher

OGGI CHIUSO

Ore 20.25/22.45

CASTIGLIONE STIVIERE

Solo per Vendetta

SUPERCINEMA OGGI CHIUSO

Ore 20.25/22.35 Le Regole della Truffa


Agenda

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE 2011 GAZZETTA

mob" tematico nell'ambito degli obiettivi del progetto. ALLA SCOPERTA DEL GHETTO CON EMANUELE COLORNI ■■ Sabato alle 17 in programma “Passeggiata alla scoperta del ghetto” di Mantova a cura di Emanuele Colorni. Durata 1 ora circa. Partenza: Libreria Di Pellegrini Piazza Mantegna 6 (Sant’Andrea). Arrivo: Sinagoga Via G. Govi n.13 con presentazione del libro di Emanuele Colorni e Mauro Patuzzi “C’era una volta il ghetto - Storia del ghetto di Mantova”Di Pellegrini editore. Costo di partecipazione 4 euro

fino a 30 persone Info e prenotazionI: Librerie di Pellegrini 0376-320333-355196 Oltre l’immagine. Fino all’11 settembre Severino Spazzini, pittore ed incisore, presenta la mostra dei suoi segnalibri d’artista: pezzi unici eseguiti a colori con tecnica mista, pastello, monotipo. Per ulteriori informazioni sull’iniziativa ricordiamo che è possibile rivolgersi alla Librerie Di Pellegrini in Piazza Mantegna 6 (Sant’Andre) oppure in via Marangoni 16 -dalle 9 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30.

NUMERI UTILI

TRENI Enel .........................................................................................800 ..........900800 ................

❙❙ S.O.S. EMERGENZA

Emergenza .........................sanitaria ....................................................................................118 ...... Emergenza .........................anziani ................................................................0376 ............262975 .............. Emergenza .........................infanzia ....................................................................................114 ...... Polizia ................di .....stato ........................................................................................113 ...... Carabinieri .............................................................................................................112 ...... G.d.F. .............(pubbl. ..................util.) ..............................................................................117 ...... Vigili del fuoco 115 ................................................................................................................... Aci .................................................................................................8003 ............116 ......

❙❙ AMBULANZE

Croce .............verde ..........................................................................0376 ...........366.666 ................. Croce .............rossa ...........................................................................0376 ...........262.626 ................ Porto emergenza 0376 396.000 ................................................................................................................... Croce .............medica ............................................................................0376 ...........557.557 ............... Virgilio .................socc. .......................................................................0376 ...........280.737 ................ Soccorso azzurro 0376 648091 ................................................................................................................... Soccorso ....................Luna ............Blu .........................................................348 .........2949871 ................. Avia ..........(14/17) ..............................................................................0376 ...........369000 ................

❙❙ SERVIZI VARI

Gas .........acqua ..................................................................................800 .........637637 ...............

❙❙ OSPEDALI E ASSIMILATI

Cup .........Mantova .................................................................................800 ..........638638 ............... Mantova ....................città ...........................................................................0376 ...........2011 ......... Castiglione .........................d/Stiviere ......................................................................0376 ...........6351 ......... Volta .............mantovana ..........................(u) ...................................................0376 ............83.774 ............. Asola ...............................................................................................0376 ............7211 ........ Castel ..............Goffredo .............................................................................0376 ...........77.471 ............. Oglio Po (urgenze) 0375 200.831 ................................................................................................................... Suzzara ...............................................................................................0376 ............5171 ........ Pieve .............(urgenze) ...........................................................................0386 ............717.207 ............... Pog. Rusco (P.R.) 0386 733753 ................................................................................................................... Sermide ...................(P.R.) .......................................................................0386 ............62.961 ............. Quistello .....................(P.R.) ......................................................................0376 ...........62.761 ............. Bozzolo (P.R.M.) 0376 .........................................................................................................9091 ..........

❙❙ INFORMAZIONI FS

Fsiinforma .........................(naz.) ............................................................................892021 ..............

❙❙ AEROPORTO VILLAFRANCA

.....................................................................................045 .........809.56.66 ..................... Telecheck ..........................................................................................800 .........402402 ................

il meteo IN ITALIA

A MANTOVA E IN PROVINCIA

DA MANTOVA 5.44; 6.50; 6.58; 7.43; 9.01; 9.52; 10.42; 12.58; 13.24; 13.53; 15.03; 16.55; 17.11; 18.11; 18.59; 20.07; 21.23. DA MODENA 6.54; 7.46; 9.04; 9.49; 10.39; 14.20; 15.24; 16.07; 17.20; 17.55; 18.33; 19.23; 20.04; 21.26; 23.46. DA FERRARA 6.54; 8.31; 9.49; 10.39; 13.05; 14.40; 15.42; 17.38; 19.10; 20.20. DA PARMA 7.50; 8.19; 9.05; 9.53; 13.46; 14.44; 14.53; 15.53; 16.33; 17.05; 18.50; 19.05; 20.26; 21.05; 23.46.

STAZIONE DI POGGIO RUSCO ■ PARTENZE DA POGGIO RUSCO

VERONA 6.04; 7.06; 7.55; 8.26; 8.55; 12.03; 13.02; 14.55; 16.55; 18.30; 19.02; 20.06; 21.02; 21.55. BOLOGNA 5.22; 5.56; 6.25; 6.55; 7.33; 7.50; 8.25; 8.55; 10.15; 10.55; 11.22; 11.55; 12.25; 13.02; 13.25; 14.02; 14.24; 15.02; 15.25; 15.58; 16.25; 17.12; 17.25; 17.52; 18.25; 19.02; 19.25; 19.58; 20.25; 20.55; 21.40; 22.23 MANTOVA 4.14 (Suz); 6.04 (Nog); 6.14; 7.06 (Nog); 7.55 (Nog); 8.26; 8.48 (Vr); 8.55 (Nog); 12.22 (Suz); 13.02; 13.58 (Suz); 15.02; 16.57 (Suz); 16.55 (Nog); 18.29 (Suz); 18.30 (Nog); 19.02 (Vr); 19.44 (Suz); 21.02 (Vr). FERRARA 5.22; 5.50 (Bo); 7.08; 7.50; 10.16; 11.02; 13.18; 14.46; 15.25 (Bo); 15.58 (Bo); 17.58; 19.00; 20.28 (Serm); 20.55 (Bo); 22.23 (Bo).

MIN MAX

■ ARRIVI A POGGIO RUSCO

DA VERONA 5.54; 6.54; 7.32; 8.07; 11.01; 13.01; 14.01; 14.23; 15.01; 15.57; 17.11; 17.51; 18.15; 19.01; 21.39. DA BOLOGNA 5.58; 7.05; 7.35; 7.54; 8.33; 8.54; 9.35; 10.05; 10.35; 11.10; 11.28; 12.02; 12.35; 13.01; 13.38; 14.01; 14.35; 14.54; 15.35; 16.35; 16.54; 17.35; 18.08; 18.33; 19.01; 19.35; 20.05; 20.35; 21.01; 21.35; 21.54; 23.08; 00.30. DA MANTOVA 6.54 (Vr); 7.48; 10.15 (Suz); 13.10 (Suz); 14.13; 14.45 (Suz); 15.01 (Nog); 17.11; 18.59; 20.27; 21.39 DA FERRARA 5.58 (Suz); 7.05 (Suz); 8.18 (Nog); 10.05 (Bo); 10.35 (Bo); 11.10 (Bo); 11.28 (Bo); 12.19 (Bo); 13.57; 15.01; 16.54; 18.28; 19.43; 21.35 (Bo); 23.08 (Bo)

TEMPERATURE ESTERE MIN MAX

AMSTERDAM 14 30 .ATENE ..................................................................24 ..............29 ........... .BARCELLONA ..................................................................19 ..............24 ........... BERLINO 15 ..................................................................................25 .......... IL CAIRO 23 26 ............................................................................................ GINEVRA 13 29 ............................................................................................ .ISTANBUL ..................................................................20 ...............27 .......... .LISBONA ..................................................................18 ...............32 .......... .LONDRA ..................................................................12 ...............19 .......... .MOSCA ...................................................................6 ..............17 .......... .PARIGI ..................................................................13 ...............22 .......... .PRAGA ..................................................................13 ..............20 ........... .STOCCOLMA ..................................................................15 ...............19 .......... .TUNISI ..................................................................22 ...............33 .......... VIENNA 9 23 ............................................................................................

Ore 20.10

OSTIGLIA

CAPITOL MULTISALA OGGI CHIUSO

TEATRO M.MONICELLI

SUZZARA

OGGI CHIUSO

CINEMA POLITEAMA OGGI CHIUSO

QUISTELLO

VIADANA

CINEMA TEATRO LUX

CINEMA VITTORIA

OGGI CHIUSO

OGGI CHIUSO

SAN GIORGIO

CASALMAGGIORE

Audit. Centro Culturale Sabato 10/9 ore 21

Concerto Lirico Vocale Offerta Libera

STAZIONE DI OSTIGLIA ■ PARTENZE DA OSTIGLIA

BOLOGNA 5.47; 6.44; 7.25; 7.57 (Pog); 12.53; 13.53; 14.53; 15.50; 17.04; 17.41; 18.53; 21.31 VERONA P.N. 6.14; 7.14; 8.03; 8.35; 9.03; 12.10; 13.09; 15.03; 17.03; 18.38; 19.09; 20.14; 21.09; 22.03.

■ ARRIVA A OSTIGLIA

BOLOGNA 6.13; 7.13; 8.02; 9.02; 12.09; 13.08; 15.02; 17.02; 19.08; 20.13; 21.08; 22.02. VERONA P.N. 5.46; 6.43; 7.24; 7.56; 12.52; 13.52; 14.52; 15.49; 17.03; 17.40; 18.06; 18.52; 21.30.

Ore 20/22.45

SERMIDE

CINEMA ZENITH OGGI CHIUSO

DA MILANO 8.16; 10.10; 12.10; 14.10; 16.10; 18.10; 19.12; 20.10; 21.10; 22.10. DA VERONA: 6.23; 7.22; 7.42; 8.38; 9.31; 10.18; 12.02 (Ic); 13.24; 14.41; 15.36; 16.07; 16.35; 17.45; 18.31; 19.45; 20.59; 22.31. DA MODENA 7.20; 8.13; 9.26; 10.11; 14.43; 15.45; 16.30; 17.40; 18.59; 19.43; 20.31; 21.01 (Ic); 21.48; 00.14. DA PADOVA 7.42; 8.38; 9.31; 10.47; 12.02 (Ic); 13.24; 14.34; 15.26; 15.36; 16.07; 16.35; 17.49; 18.36; 19.26;19.45; 20.59; 22.31. DA BOLOGNA 7.20; 10.50; 13.27; 14.43; 15.45; 16.30; 16.30; 17.40; 18.36; 18.59; 19.43; 20.31; 21.01 (Ic); 21.48; 00.14; 00.14. MN-LECCE-MN Partenze da Mantova: 12.05 - Arr. 22.20 a Lecce Partenze da Lecce: 10.30 - Arr. 21.01 a Mantova

■ ARRIVI A SUZZARA

BOLZANO 18 28 .VERONA ..................................................................17 ...............27 .......... .TRIESTE ..................................................................20 ..............29 ........... .VENEZIA ..................................................................17 ..............27 ........... .MILANO ..................................................................17 ..............29 ........... .TORINO ..................................................................16 ..............28 ........... .GENOVA ..................................................................21 ..............29 ........... .BOLOGNA ..................................................................18 ..............28 ........... .IMPERIA ..................................................................20 ...............27 .......... .FIRENZE ..................................................................18 ..............30 ........... .PISA ..................................................................17 ..............29 ........... .ANCONA ..................................................................18 ..............29 ........... .L’AQUILA ..................................................................13 ..............28 ........... .PESCARA ..................................................................17 ..............29 ........... .ROMA ..................FIUMICINO ................................................17 ..............28 ........... .BARI ..................................................................22 ..............29 ........... .NAPOLI ..................................................................21 ..............29 ........... REGGIO CALABRIA 25 29 ............................................................................................ PALERMO 25 29 ............................................................................................ .MESSINA ..................................................................25 ..............30 ........... CAGLIARI 17 28

Le Amiche della Sposa

■ ARRIVI A MANTOVA

MANTOVA 6.06; 6.59; 7.19; 7.47; 9.05; 9.54; 10.44; 13.02; 14.21; 15.25; 15.50; 16.08; 17.21; 18.34; 19.24; 20.09; 21.27; 23.46. MODENA: 5.45; 6.03; 6.57; 7.48; 9.06; 9.53; 10.43; 12.59; 13.54; 15.04; 16.56; 18.12; 19.00; 20.08; 21.28. FERRARA: 7.05; 9.37; 9.53 (Bo); 12.30; 14.00; 15.04 (Mo-Bo); 17.20; 18.20; 19.48 (Ser). PARMA: 6.16; 7.15; 8.16; 9.16; 9.53 (Mo); 10.43 (Mo); 12.10; 12.16; 13.10; 14.08; 15.16; 16.16; 17.39; 18.16; 19.15; 20.08 (Mo); 21.28 (Mo).

............................................................................................

Ore 22.40

MILANO 5.18; 6.10; 6.50; 8.50; 10.50; 12.50; 14.50; 16.50; 18.50; 20.50 VERONA 5.51, 6.38; 7.24; 8.24; 9.32; 12.24; 13.30; 14.46; 15.20; 15.49; 16.37; 17.47; 19.02; 19.47; 21.04 (Ic); 22.41. MODENA 5.29; 6.29; 7.25; 8.42; 9.34; 10.20; 12.05 (Ic); 12.36; 13.30; 14.45; 16.35; 17.48; 18.34; 19.48; 21.03. PADOVA 5.32; 5.51 (Vr); 7.29; 8.24 (Vr); 9.32 (Vr); 12.34; 13.32; 14.46 (Vr); 15.20 (Vr); 15.40 (Legn); 16.25 (Mon); 17.47 (Vr); 18.57 (Mon); 19.02 (Vr); 19.47 (Vr); 21.04 (Vr). PARMA 5.29 (Suz); 6.10 (Piad); 6.40 (Suz); 7.51; 8.50 (Piad); 9.34 (Mo); 10.50 (Piad); 12.36 (Suz); 12.50 (Piad); 13.30 (Piad); 14.50 (Piad); 16.50 (Pi-

ad); 17.48 (Mo); 18.50 (Piad); 19.48 (Mo); 20.50 (Piad). BOLOGNA 5.29; 6.00 (Nog); 6.29 (Mo); 7.25 (Mo); 9.34; 10.20 (Mo); 12.05 (Ic); 12.36 (Mo); 13.30 (Mo); 14.45 (Mo); 15.40 (Nog); 16.35 (Mo); 17.32 (Nog); 17.48 (Mo); 18.34 (Mo); 19.48 (Mo); 21.03 (Mo).

■ PARTENZE DA SUZZARA

TEMPERATURE IN ITALIA

suo furgone zeppo di burattini e scenari, in un baule che ogni giorno deve aprire e svuotare. Il Campogalliani d'oro si va ad aggiungere al "Silvano d'oro" dato ai bravi burattinai italiani, ricevuto nel 2000 a Silvano d'Orba nell'alessandrino e al "Cetrullo d'oro", premio dato agli operatori del teatro di figura da parte della Regione Puglia nel 2003.

■ PARTENZE DA MANTOVA

Dal 12 dicembre 2010

STAZIONE DI SUZZARA

■ Nord: cielo sgombro da nubi significative con locali velature alte sul settore orientale. Centro e Sardegna: qualche nube alta sulle regioni adriatiche, sereno altrove. Sud e Sicilia: soleggiato salvo variabilità sulla Calabria meridionale in miglioramento. Temperature: in lieve aumento. Venti: deboli o moderati dai quadranti settentrionali con rinforzi di Maestrale sulla Sardegna. Mari: da mossi a molto mossi i bacini di Ponente e lo Jonio; da poco mossi a localmente mossi gli altri bacini.

lo mentre sono numerose le rassegne distribuite qua e là sullo stivale. Partendo da casa con Animando Mantova e i suoi 20 anni di storia. Poi in val di Fassa, val di Fiemme, a Sirmione, Castiglione delle Stiviere. Senza dimenticare le repliche fatte in un anno. Tra i 170 e i 180 spettacoli. Maurizio Corniani sa cosa vuol dire macinare chilometri con il

STAZIONE DI MANTOVA

37

OGGI CHIUSO Bad Teacher

Ore 20.35/22.45

TEATRO BIBIENA

Cose dell’Altro Mondo

Lunedi 12/9 ore 21 Ensemble “Kalòs” Da Bach a... Bach Info: www.associazionepomponazzo.it

Via Accademia

Ore 20.20/22.30 Kung Fu Panda 2

TEATRO MINIMO

Ore 20.10/22.30

Via Gradaro 7/A

Kung Fu Panda 2 3D

Tel.0376-320407

Stasera, ven. 9 e sab. 10/9 ore 21.15: “Pioveva senza sosta quel giorno su Brest...” Recital letterario da Jacques Prèvert Info e pren. 339-6884328

Ore 20.30/22.40

TEATRI

TEATRO D’ARCO

LONATO

MANTOVA

MULTISALA KING

TEATRO ARISTON

Lanterna Verde 3D

Via P.Amedeo, 20

P.zza d’Arco Tel.0376-328139

OGGI CHIUSO

Tel.0376-325363


Iniziativa della A. Manzoni & C. Pubblicità VENERDI 9 SETTEMBRE 2011

Settimanale di informazione agroalimentare

e i suoi prodotti

a cura di Coldiretti Mantova

coldiretti.it - mantova.coldiretti.it - istitutocarantani.it - lombardia.coldiretti.it - youtube.com/coldirettilombardia - terranostra.it - campagnamica.it - epaca.it

NUOVA NORMATIVA COMUNITARIA PER LE REGIONI

Cambia lo sviluppo rurale nell’Unione Europea Anticipo dei contributi, sviluppo delle energie alternative, impegni agroambientali e benessere animale i principali obiettivi Con le modifiche alla normativa comunitaria sullo sviluppo rurale (reg. 679/2011), di recente entrate in vigore, i piani di sviluppo rurale delle regioni dovranno adeguarsi. Tra le novità, di grande importanza l’estensione fino alla fine dell’attuale programmazione dell’innalzamento al 50% dell’anticipo sulle misure ad investimento dei Psr. L’innalzamento dal 20% al 50%, operativo dal 2009, è scaduto a fine 2010 e per questo la norma avrà effetto retroattivo dal primo gennaio 2011. Per essere liquidati agli agricoltori gli antici-

Suggestivo panorama della Collina mantovana. L’Ue pone particolare attenzione alla salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio.

pi devono essere subordinati alla costituzione di una garanzia bancaria che, con la nuova norma comunitaria, potrà essere

IN LOMBARDIA IL MAGGIOR INCREMENTO

prestata anche da un’autorità pubblica. Altre modifiche riguardano: la produzione di energia termica, elettrica

o di biocarburanti; il prolungamento degli impegni agroambientali e di benessere animale; la selezione dei progetti Gal; la definizione di mutamento non rilevante; la clausola di revisione per i nuovi impegni agroambientali; le operazioni di ingegneria finanziaria; i costi standard nel settore forestale; i contributi in natura non solo per le operazioni d’investimento; l’ammissibilità dei diritti all’aiuto e il ripristino del potenziale produttivo danneggiato da calamità naturali; lo svincolo delle garanzie sugli anticipi.

PROSPETTIVE DELL’AGRICOLTURA

Giovani in Millenaria con un occhio al futuro Convegno domani mattina con il delegato nazionale Vittorio Sangiorgi Importante convegno sabato alla Millenaria (ore 9,30 - chiostro di Santa Maria) organizzato da Giovani Impresa Coldiretti in collaborazione con Forum Giovani Imprenditori e Camera di commercio di Mantova, Giovani Impresa di Cosenza. Un confronto serrato, aperto a tutti, sul futuro della nostra agricoltura, con la partecipazione di: Giovanni Sala presidente Millenaria, Carlo Zanetti presidente Camera commercio, Carmelo Troccoli segretario nazionale Giovani Impresa Coldiretti, Ste-

fano Ravizza delegato regionale, Claudio Lombardini delegato provinciale, Paolo Sessa delegato di Cosenza, Stefano Simonazzi presidente Giovani Confcommercio, Erica Gazzurelli presidente Giovani Api, Simone Malvezzi presidente Giovani Confartigianato, Marina Visentini delegata Lega Coop, Franco Accorsi vicepresidente Giovani Confagricoltura, Alessandro Pastacci presidente Provincia, Vittorio Sangiorgio delegato nazionale Gi Coldiretti.

Nuova Cartoguida Agrituristica

Migliaia gli alimenti della tradizione

70 aziende di Terranostra trovano casa

L’impegno dei produttori agricoli nel valorizzare la gastronomia

Presentata presso la Fiera Millenaria di Gonzaga, a due anni di distanza dalla precedente edizione, la nuova carto-guida 2011 degli agriturismi aderenti all’associazione agrituristica Terranostra. La nuova carto-guida, raffigurante la cartina geografica della provincia di Mantova, al suo interno raggruppa i settanta agriturismi aderenti a Terranostra, suddivisi per tipologia aziendale. La nuova guida, intende valorizzare il territorio mantovano, non solo tramite offerta di ospitalità, ma anche con tutte quelle indicazioni turistiche, storiche, gastronomiche e culturali utili per il turista e la promozione del territorio mantovano. Alla presentazione sono intervenuti il presidente di Coldiretti Mantova Gianluigi Zani, il direttore Giovan-

Sono 4.606, 95 in più rispetto al precedente censimento, i prodotti agroalimentari tradizionali censiti dalle Regioni nel 2011, il vero motore di un turismo enogastronomico che in Italia vale 5 miliardi. È quanto emerge da un’indagine della Coldiretti sull’Elenco dei pubblicato in Gazzetta ufficiale. Una ricchezza che comprende i prodotti ottenuti secondo regole protratte

nel tempo per almeno 25 anni e metodiche praticate sul territorio in modo omogeneo. Nella mappa delle regioni con più “bandiere del gusto” si classifica al primo posto la Toscana con 462 specialità seguita da Lazio (374) e Veneto (368) tallonato dal Piemonte (363), ma ottimi posizionamenti si riscontrano per Campa-

nia (354). A seguire ci sono Liguria (295), Calabria (271), Emilia-Romagna (257) e Lombardia (242) la quale, con 33 nuove denominazioni ha stabilito il record di incremento. Tra le specialità salvate dall’estinzione ci sono 1.387 tipi di pane, pasta e biscotti, seguiti da 1.285 verdure fresche e lavorate, 765 salami, prosciutti, carni fresche e insaccati, 472 formaggi, 158 bevande tra analcoliche, liquori e distillati, 151 prodotti di origine animale (miele, lattiero-caseari, ecc.) e 146 preparazioni di pesci, molluschi, crostacei, ecc. In undici anni, rispetto al luglio 2000, quando è iniziato il lavoro di catalogazione a livello regionale, i prodotti censiti dalle Regioni sono più che raddoppiati, grazie all’impegno degli imprenditori agricoli nel recupero delle nostre tradizioni gastronomiche.

Una rete di agriturismi capace di integrare le proposte

Da sinistra Pacchioni, Zani, Castelli, Groppelli

ni Benedetti, il presidente di Terranostra Giuseppe Groppelli. Fra gli invitati, il direttore della fiera millenaria Domingo Pacchioni e l’assessore all’Agricoltura Castelli. Nutrita la partecipazione delle aziende agrituristiche che sono inserite nella guida. Si tratta di un ulteriore

BREVI FAMIGLIA - La Festa regionale della famiglia si svolgerà domenica 18 settembre sul Lago di Como. Informazioni presso Campagna Amica alla sede provinciale della Coldiretti al Boma ORTOTERAPIA - L’Istituto Carantani organizza un corso di ortoterapia che si svolgerà durante l’inverno. Info e adesioni: 0376 375 365 = 335 7240 578 MANGIA-TO - Si svolgerà a Torino, dal 22 al 25 settembre, un grande evento di promozione dei prodotti tipici, con concerti, spettacoli, mostre e dibattiti. Info: 0376 375 360 = 334 6695 127 BIETOLE - Sottoscritto un accordo tra bieticoltori ed Eridania Sadam: per la prossima campagna prezzo a 50 e/t a 16°. Si possono già stipulare i contratti.

tassello di promozione per la realtà mantovana – spiega il presidente di Terranostra Giuseppe Groppelli - iniziato qualche anno fa’ con la pubblicazione della nostra prima carto-guida degli agriturismi e del sito internet. La carto-guida, completamente gratuita, sarà disponibile presso negli

uffici turistici provinciali e negli agriturismi. L’intento della guida, oltre al suo ruolo di supporto turistico, sarà anche quello di creare una rete tra agriturismi integrando le diverse tipologie delle strutture ricettive e garantire ospitalità in ogni angolo della provincia. Un ringraziamento all’ente provincia che ha contribuito alla realizzazione di questo progetto e che è sempre attenta alle iniziative che l’associazione promuove sul territorio. Ad integrazione della guida, a breve, verrà aggiornato anche il sito internet (www.terranostramantova.it) aggiungendo le traduzioni in lingua inglese e tedesca, operazione necessaria per poter garantire, anche agli ospiti stranieri, informazioni sull’offerta turistica e gli eventi territoriali.

CAMPAGNA AMICA mercati degli agricoltori - vendita diretta  BOZZOLO - il martedì mattina, in piazza Europa  CASTEL GOFFREDO - il giovedì mattina, via Italia  SAN GIORGIO - il venerdì mattina, piazza Giotto  VIRGILIO - il sabato mattina, piazza Aldo Moro  GRAZIE - domeniche 11 e 25 settembre, 9 e 23 ottobre,

6 e 20 novembre, al mattino, via Francesca  GONZAGA - domenica 23 ottobre, martedì 1° novembre,

giovedì 8 dicembre e lunedì 26 dicembre presso le scuole elementari, tutto il giorno, insieme alla mostra-mercato “Del c’era una volta”

334 6695 127 - www.campagnaamicamantova.it


20

Cronaca

IN BREVE cna

Domaniseminario sull’autotrasporto ■■ Domani alle 9 all’hotel La Favorita (zona Boma) Cna, Apindustria Mantova e Confartigianato Imprese hanno organizzato un seminario gratuito sul settore autotrasporto. Si parlerà di costi minimi di sicurezza, tempi di guida e riposo e corresponsabilità.

GAZZETTA VENERDÌ 9 SETTEMBRE 2011

Cameradi commercio

CONFCOMMERCIO

conferenza

referendum

Nuovicorsi per agentidi commercio

Festaincentro consfilateespettacoli

Lezionisul progresso interiore

Raccoltafirme incorso Umberto

■■ Al via i corsi autunnali di PromoImpresa abilitanti per avviare attività professionali. Sono in partenza sia il corso per agenti di commercio che quello per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e per il commercio alimentari. Entrambi hanno una durata di due mesi e mezzo circa, si attueranno a partire dai primi del mese di ottobre nelle serate di lunedì, martedì, mercoledì e giovedì e si terranno a Mantova, in largo di Porta Pradella al centro congressi Mamu. Rivolgersi alla segreteria srganizzativa corsi di PromoImpresa per avere ulteriori informazioni e per l'eventuale iscrizione (telefono 0376 - 223765).

■■ Serata ricca di eventi nelle vie del centro. I commercianti della sezione cittadina di Confcommercio hanno organizzato dalle 20 in poi sfilate, degustazioni e spettacoli musicali. Le strade interessate :Corso Garibaldi, Via Cappello, Via Grazioli, Via Fernelli, Piazza Canossa, Via Roma, Via Cavour, Via Verdi e Piazza Marconi. Apertura negozi fino alle 23.30.

■■ Oggi alle 21.15 conferenza a ingresso libero "L'Osservazione" di P. Paoletti e A. Selvaggio nella sala riunioni del Parco del Mincio in piazza Porta Giulia 10 a Cittadella. L' evento è organizzato da Isa, Istituto Superiore di Apprendimento, che opera in ambito culturale con particolare attenzione all’idea di lifelong learning. L' appuntamento fa parte del ciclo di conferenze metodi e tecniche per il progresso interiore, che Isa sta realizzando in Italia e non solo, con appuntamenti in contemporanea in molte città, per presentare i testi selezionati da Edizioni 3P.

■■ Il comitato referendario di Mantova per l’abolizione del “porcellum” comunica tramite una nota che durante il Festivaletteratura le firme non saranno più raccolte in piazza Mantegna ma in corso Umberto I angolo via Grazioli sempre dalle ore 18 alle ore 20. Dal giorno 11 settembre il banchetto ritornerà, allo stesso orario, in piazza Mantegna.

Per la Banca dell’Oltrepò è il giorno del debutto Dalla Millenaria il via alle sottoscrizioni e alla raccolta del capitale Obiettivo: due milioni e mezzo in un anno, al massimo 50mila euro da ogni socio di Gabriele De Stefani

È il giorno del via alle sottoscrizioni e alla raccolta del capitale sociale della Banca di credito cooperativo dell’Oltrepò, lanciata dieci mesi dal parlamentare Bruno Tabacci e ora pronta a decollare. Quello scelto è un luogo simbolo per la Mantova capitale dell’agricoltura: la fiera Millenaria di Gonzaga. È qui che oggi alle sei del pomeriggio si riuniranno i membri del comitato promotore per il lancio dell’istituto. Con loro anche Alessandro Azzi, presidente nazionale di Federcasse, l’associazione che riunisce le banche di credito cooperativo che dà così il suo appoggio all’iniziativa. L’obiettivo è raggiungere quota due milioni 490mila euro in un anno, il tempo che la normativa mette a disposizione per potersi poi presentare alla Banca d’Italia e far partire l’iter vero e proprio che conduce alla nascita dell’istituto. Per arrivare a quota due milioni e mezzo serve un’ampia platea di risparmiatori, perché nessun socio può mettere a disposizione più di 50mila euro: diffusione capillare e nessuna gerarchia tra i correntisti, è lo spirito del credito cooperativo. Il progetto della Bcc dell’Oltrepò ha già raccolto adesioni lungo tutto il tessuto produttivo mantovano. Nel comitato promotore, presieduto da Tabacci con Alberto Righi di Confcoop come segretario, ci sono rappresentanti di quasi tutte le associazioni di categoria: tra

Confartigianato apre la nuova sede «Ma la crisi resiste»

Il parlamentare di Api Bruno Tabacci: è lui l’ideatore della Banca di credito cooperativo dell’Oltrepò

gli altri gli industriali Saviola, Beschi di Messaggerie del Garda, Marchesini di Wam, Casari di Cpl e Vellini di Vallan, Maria Cristina Bertellini della piccola industria, Lorenzo Capelli di Ama Confartigianato, Ugo Ferrarini di Cna, i presidenti provinciale e regionale della Cia Luigi Panarelli e Mario Lanzi, Graziano Ronca di Coldiretti, una lunga serie di professionisti. E poi una serie di amministratori e politici locali, dal presidente della Provincia Ales-

oggi dalle 17.30 con grand tour

Quartiere della Fiera in festa Risotto e musica per tutti

La chiesa di Santa Paola

C’era una volta la Féra sü la Féra... E’ il titolo della serata organizzata oggi nei Giardini di Piazza dei Mille da abitanti e commercianti del quartiere in occasione del Festivaletteratura. Appuntamento aperto a tutti alle 17.30 quando Silvio Scardovelli accompagnerà i partecipanti in una visita guidata che dovrebbe comprendere il cuore antico della zona: la chiesa di Santa Paola. Alle 20.30 tanta musica, interventi di Gilberto Cavicchioli, Alberto Facchini Fredón. Gran finale con il risotto del Baffo e torta sbrisolona. Quartiere fai-da-te.

sandro Pastacci al deputato Gianni Fava ai sindaci di Virgilio, Quistello, Pegognaga, Moglia, Poggio Rusco e Sermide. Ora le porte si aprono ai risparmiatori. A disposizione ci sono 9.960 azioni, del valore di 250 euro ciascuna: il totale è appunto di due milioni 490mila euro. Per i giovani fino a ventitrè anni basta un investimento di 500 euro. Per gli altri invece la soglia minima è a quota mille euro, dunque a quattro azioni. Cifra che raddoppia e

sale a duemila euro e otto azioni per le persone giuridiche. L’obiettivo dei promotori è arrivare a 2 milioni 490mila euro in un anno, evitando così di chiedere proroghe. A quel punto toccherebbe a Palazzo Koch avviare l’iter, lungo circa altri dodici mesi, per l’autorizzazione definitiva. Si parte oggi alle 18 alla sala convegni della Millenaria. Ci saranno anche i rappresentanti della Bcc di Rivarolo e di Mantova Banca. Spettatori interessatiÈ, per ora.

Gli effetti negativi prodotti dalla crisi economica in questi anni, forse non sono stati percepiti in tutta la loro gravità. Il futuro potrebbe riservare sorprese definite anche peggiori. La previsione è stata tracciata ieri pomeriggio da Lorenzo Capelli, alla guida di Confartigianato Imprese Mantova, durante l'inaugurazione della nuova sede a Porto Mantovano. Dislocata su più piani ed attrezzata in poco tempo, rappresenta un traguardo per l'associazione, proiettandosi come strumento operativo per il settore. «Una grande Confederazione responsabile come la nostra ha il dovere di denunciare la gravità della ricaduta che la crisi economica in atto determina sull'economia della nostra provincia -ha detto-. Le nostre imprese hanno compiuto ogni sforzo per resistere, per salvaguardare le professionalità dei propri dipendenti, per continuare a produrre lavoro, occupazione e ricchezza». Ha

poi obiettato che se non cambierà rapidamente qualcosa, la situazione potrebbe precipitare, imboccando derive che a suo avviso condurranno a forme di recessione irreversibili. Per uscire dallo stallo, Confartigianato sollecita le istituzioni e la politica a compiere uno sforzo che coinvolga tutti i soggetti, proponendo l'attivazione di un confronto immediato, capace di produrre risultati a breve termine. Alla cerimonia erano presenti anche il presidente di Confartigianato Imprese, Giorgio Guerrini, con il collega lombardo Giorgio Merletti. Tra gli ospiti il presidente del consiglio provinciale, Simone Pistoni. Quest'ultimo ha ribadito che l'impegno di Confartigianato "offre un segno di speranza", in un momento in cui la politica "sta dando il peggio di sè". Ha auspicato che l'associazionismo ritorni ad essere al centro dell'attenzione. (g.s.)


GROZOOTECNIA

VENERDÌ 9 SETTEMBRE 2011

Pagina dell’ Associazione Mantovana Allevatori

A Gonzaga l’agorà degli allevatori

Per la zootecnia è la direzione giusta

Questa sera la mostra interregionale bovina. Domenica le premiazioni del concorso rivolto ai bambini “Libera la fantasia… dai vita alla fattoria”

di Alberto Gandolfi*

L

L’

edizione 2011 della Millenaria di Gonzaga porta con sé alcune certezze e qualche importante novità. Innanzitutto, questa vetrina agricola, zootecnica e gastronomica rinsalda il rapporto fra il comparto primario e le famiglie, fra il mondo dell’agricoltura e dell’allevamento (ma anche dell’agroalimentare) con i consumatori. La folta partecipazione è la cartina di tornasole che anche quest’anno la formula che abbina il dibattito al divertimento funziona. Cominciamo, come professionisti del settore, a intravvedere qualche linea in più sulla nuova Pac, della quale fino ad oggi conoscevamo solamente le spinte di sostenibilità ambientale e produttiva. Incrociamo le dita e inviamo ai negoziatori della partita l’invito a non abbandonare i produttori italiani, sovente pedine di scambio sacrificabili a vantaggio di altri comparti dell’economia. Nel corso degli anni abbiamo dimostrato di essere produttori coscienziosi e seri, non se lo dimentichino i nostri rappresentanti a Bruxelles. Alla Millenaria ci aspetta nelle prossime ore la sfilata sul ring delle bovine figlie di tori italiani. Un inedito assoluto, nobilitato ulteriormente da un palcoscenico aperto a tutti gli allevatori del Nord Italia. Crediamo sia un’iniziativa positiva, non soltanto come vetrina, ma come invito ad instaurare un dialogo incentrato sulle prossime sfide della genetica e della genomica. La scienza molto spesso è amica del progresso. La zootecnia di casa nostra, nel frattempo, trova un buon motivo per festeggiare. Dagli ultimi dati elaborati dall’Associazione che ho l’onore di presiedere, infatti, emerge che abbiamo superato la media dei 150 animali per stalla. Un segnale che interpretiamo positivamente e che sta a rimarcare un trend di concentrazione delle stalle, accompagnato da altri fenomeni positivi: l’aumento dei giovani allevatori e la crescita di imprenditori in possesso di laurea specialistica. Aspetti messi in luce peraltro dai primi risultati del censimento dell’agricoltura. Tali traguardi rappresentano il carburante prezioso per andare avanti e per impostare il futuro della zootecnia mantovana. Certamente, è viva la preoccupazione per i mancati finanziamenti al sistema allevatoriale. La questione resta aperta e le angosce sono più che legittime. Senza risorse si rischia di mettere in ginocchio tutta quella rete di controlli e di assistenza che ha portato ai vertici - per qualità e sicurezza alimentare – l’Aia e le Apa, a partire dalla struttura di Mantova, da anni fra le prime in Italia. Un risultato che è stato possibile grazie al lavoro di tutta la squadra e di un direttore come Isalberto Badalotti. Senza di lui l’Associazione mantovana allevatori non sarebbe dov’è oggi. Per questo ci sentiamo di affer-

a cura di Matteo Bernardelli

Alberto Gandolfi

mare che avremo sì un nuovo direttore, ma la direzione sarà sempre la stessa, incentrata a mantenere la vetta, con nuovi servizi e con una attenzione ad ampio spettro alle esigenze degli associati. Attività che non saranno soltanto legate al miglioramento genetico e produttivo, ma anche a consolidare il tessuto economico e sociale che la zootecnia ha costruito in questi anni. Non dimentichiamo che il sistema allevatoriale di casa nostra può contare su una rete di cooperative che si sono rivelate strategiche nei momenti di difficoltà per il settore lattiero caseario e che anche oggi, in cui il mercato sta riconoscendo gli sforzi compiuti, queste strutture rappresentano una garanzia di maggiore crescita. Grazie proprio alle cooperative e soprattutto a quell’importante polo che è il Consorzio Virgilio, guidato con capacità e merito da Paolo Carra, abbiamo reso più forti le nostre stalle e favorito quel processo di inserimento dei giovani che si rivelerà una marcia in più negli anni a venire. L’attenzione ai giovani è, anche quest’anno, il filo conduttore degli eventi organizzati dall’Associazione mantovana allevatori, in collaborazione con la Millenaria. Sappiamo bene, infatti, che una manifestazione fieristica serve soprattutto per creare relazioni, siano esse commerciali o di natura culturale ed istruttiva, come l’educazione alimentare e gli aspetti legati ai valori nutrizionali di alimenti sani come il latte. Allevatori, famiglie, bambini e animali: camminiamo insieme, anche quest’anno. Quanto all’ampio tema del mercato agroalimentare, ribadiamo un concetto chiave. Dobbiamo continuare ad aggregare l’offerta, perché il dialogo fra produttori (partendo proprio dalla coppe razione di cui abbiamo già rimarcato il valore) è strategico. Nella tradizione secolare della Millenaria, quest’anno l’Ama introduce una novità: la mostra dei bovini diventa interregionale ed è rivolta alle figlie di tori italiani. Questo perché la genetica italiana merita uno spazio più ampio. * Presidente Associazione mantovana allevatori

a novità della Millenaria 2011 parte dal ring. La mostra Italialleva sulla Frisona (questa sera, dalle 18) diventa interregionale, apre a tutti gli allevatori del Nord Italia e si concentra sulle figlie di tori italiani. Un confronto destinato a lasciare il segno e ad innescare un dibattito costruttivo sul futuro della genetica e sui progressi legati ad una nuova scienza: la genomica. L’Associazione mantovana allevatori, presieduta da Alberto Gandolfi, in questa edizione 2011 della Millenaria coinvolge ancora di più i giovani. Uno spazio rilevante sarà infatti dedicato allo Junior Show, riservato ai giovani dell’Agafi (dopo la gara di tosatura, questo pomeriggio dalle 15 alle 17 ci sarà il confronto su conduzione e morfologia).Fari puntati sui bambini, anche quest’anno, attratti dalla mungitura in diretta di una vacca da latte. Uno spettacolo che ha conquistato per il valore educativo, per la scoperta del mondo animale ai più piccoli. Oggi ultimo giorno del concorso “Libera la fantasia… dai vita alla fattoria”, riservato ai bambini fino a 10 anni. Le premiazioni dei di-

segni più originali si terranno domenica (ore 11). Per tutta la durata della Millenaria, inoltre, il padiglione zootecnico esporrà le razze ovicaprine allevate a Mantova, oltre ad una rassegna del settore avicolo, dei conigli e dei bovini di razza piemontese, chianina, grigio alpina. Rigorosamente allevati nelle stalle virgiliane.

L’analisi di Giulio Sereni

Equilibrio precario per la suinicoltura U n equilibrio precario. Così vede il mercato Giulio Sereni, presidente della sezione Suini dell’Associazione mantovana allevatori. «I bollettini hanno parzialmente ripreso quota – osserva Sereni – ma i prezzi dei cereali restano ancora troppo elevati e il costo della razione alimentare pesa eccessivamente sui bilanci». Inoltre, ad incidere è anche la genetica dei capi. «Quan- Giulio Sereni do un maiale viene allevato con una genetica fatta per un animale che produca carne non grassa e, ugualmente, viene portato fino a 170 chili, il risultato sul prodotto finito lascia a desiderare in termini di qualità». Che fare, dunque? La ricetta, secondo il numero uno dei suinicoltori mantovani, è stretta-

Così il presidente sezione Frisona, Fabio Piva

«Il futuro sarà la genomica, con prudenza» «L ’obiettivo che la sezione Frisona dell’Apa di Mantova si è prefissata è quello di promuovere il più possibile la fecondazione artificiale con seme di tori italiani. Troppo spesso il mondo allevatoriale pensa che la genetica estera sia migliore della nostra. Non è così». Fabio Piva, allevatore di Casalromano e presidente della sezione Frisona dell’Associazione mantovana al- Fabio Piva levatori, punta la barra del timone sulla genetica di casa nostra. «Negli ultimi anni la ricerca italiana è cresciuta notevolmente e le caratteristiche dei tori italiani rispondono meglio alle esigenze delle nostre aziende, valorizzando uno spettro di parametri decisamente ampio». Il futuro, secondo Piva, si chiama «genomica». «Servirà un approccio prudente – afferma – ma sono convinto che le potenzialità

che potranno derivare dalla genomica siano in grado di dare un nuovo impulso alla zootecnia, per migliorare ulteriormente la produttività, la fertilità, ma anche la longevità dei capi». Sul ruolo delle sezioni della Frisona legate alle Apa, Piva lancia un invito all’Anafi, l’Associazione nazionale degli allevatori di razza Frisona: «In materia di ricerca e selezione possiamo conatare su una buona esperienza, essendo tutti allevatori. Siamo disponibili ad avviare uno scambio proficuo di informazioni con l’associazione nazionale di riferimento». E per questa edizione della Millenaria, in corso a Gonzaga, sul ring sfileranno le bovine figlie di tori italiani. Anche così passa il messaggio che la genetica made in Italy ha tutte le carte in regola per fare crescere ancora la zootecnia.

mente collegata ai parametri qualitativi e alla risposta del mercato. «Oggi i macelli chiedono animali di 170 chili minimo, anche per ammortizzare i costi di lavorazione. Hanno finalmente capito che il maiale serve pesante. Ora la filiera tutta deve recepire il concetto che anche e soprattutto la genetica è determinante, per la salumeria di qualità. Dovremmo, anche se non ci riusciremo forse mai, avere differenti fasce di prezzo sulla base della qualità, esattamente come in Spagna». Ma in attesa che il saldo fra costi di produzione e prezzi settimanali possa sorridere nuovamente agli allevatori, il suggerimento di Sereni suona come una profonda filosofia di indirizzo: produrre suini pesanti e pensare solo a produrre.

Identificazione dei bovini, più sicurezza e meno burocrazia La Commissione europea ha approvato una proposta che, una volta applicata, rafforzerà ulteriormente la sicurezza alimentare e il benessere animale nell’Ue. Il piano fornisce il quadro giuridiaco che autorizzerà per la prima volta l’introduzione, su base non obbligatoria, dell’identificazione elettronica dei bovini (EID), già utilizzata in numerosi Stati membri da parte di operatori privati. L’applicazione renderà più preciso il sistema attuale di tracciabilità dei bovini e delle derrate alimentari, riducendo gli oneri amministrativi che sono imposti agli allevatori. Pur prevedendo l’introduzione facoltativa dell’identificazione, la proposta autorizza gli stati membri a renderla obbligatoria sul proprio territorio. Inoltre, le disposizioni in vigore sull’etichettatura facoltativa della carne bovina vengono soppresse, con il principale obiettivo di ridurre vincoli amministrativi inutili.


GAZZETTA VENERDÌ 9 SETTEMBRE 2011

■ e-mail: spettacoli.mn@gazzettadimantova.it

succede CAPPELLETTA

Festa di turtei Si mangia e si balla ■■ Festa di turtei a Cappelletta. Oggi si balla con i Rpdigini, domani protagonista Eros Valbusa e domenica Daniela e i Tecnocolors. Apertura dello stand gastronomico alle 19.30. GONZAGA

Mostra fotografica alla Millenaria ■■ "Grafie, architettura per immagini" è il titolo della mostra fotografica a cura di Giulia Flavia Baczynski e Giuseppe Gradella in corso fino a domanica nel Salone dell'Edilizia e della Casa, Fiera Millenaria di Gonzaga (Mn). Un raffinato dialogo per immagini tra fotografia e architettura. In esposizione gli scatti di otto giovani e talentuosi fotografi mantovani di origine o di adozione, autori di un personalissimo racconto del rapporto che intercorre tra segno architettonico e geografia del territorio. Otto visioni, dal titolo "Frontiere"di Giulia Flavia Baczynsk, "Nuvole Urbane" di Cristiano Giglioli , "Al Di La' Del Nulla" di Giuseppe Gradella , "Passaggi Di Stato" di Marco Introini, "Passaggi" di Kai-Uwe Schulte-Bunert, "Immagini Periferiche" di Paolo Perina, "Caos Armonico" di Elena Montanari, "Foto-Qualcosa" di Clara Turchi Questa mostra, o per meglio dire, questo racconto per immagini, vuole indagare il rapporto e l'equilibrio che intercorre tra uomo e habitat circostante.FIERA MILLENARIA 2011/ Cultura "Grafie, architettura per immagini" mostra fotografica a cura di Giulia Flavia Baczynski e Giuseppe Gradella Inaugurazione sabato 3 settembre - Salone dell'Edilizia e della Casa, Fiera Millenaria di Gonzaga (Mn) "-Grafie, architettura per immagini", è una mostra fotografica ideata dalla Commissione Giovani dell'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Mantova e curata da Giulia Flavia Baczynski e Giuseppe Gradella.

27

Weekend Sabbioneta si accende di luci e colori Oggi nella Piccola Atene in programma la Notte Bianca tra musica, spettacoli e intrattenimenti

C

i sarà un po' di tutto nella 'Notte Bianca' di stasera a Sabbioneta. Musiche, balli, canzoni, recital, danze, dibattiti, fuochi e performance piro-musicali si diffonderanno nella cittadina gonzaghesca avvolta nelle tenebre. Non mancheranno i prodotti del territorio: una degustazione a cura del Gal Oglio Po in palazzo Giardino ed una esposizione dei prodotti d'eccellenza del Consorzio 'Sablonetae Excèlsus' in Via Vespasiano Gonzaga 41. Non mancheranno nemmeno i festeggiamenti per il 150˚ dell'Unità d'Italia con la Galleria degli Antichi in tricolore. Palazzi e monumenti saranno aperti gratuitamente dalle 21 alle 2. Il programma prevede: alle 21.30 nella chiesa dell'Incoronata l'ensemble 'Antonio Salieri'. Nel giardino della biblioteca comunale andrà in scena "Pene d'Amor Ritrovate", recital comico scritto diretto e interpretato da Manuela Tadini. Nel cortile coperto di palazzo Forti, la biblioteca comunale presenta il progetto 'Genius - la biblioteca moltiplica i talenti'. Nel teatro all'Antica sarà la volta del recital "Rosa, Mirti e F( r ) asi di Luna": gli attori Federica Restani e Marco Casazza, porteranno in scena il tempo che va da un apparire all'altro della signora della notte. In Piazza d'Armi un concerto eseguito dal gruppo " Ii Popinga". Alle 22 in santa Maria Assunta il coro polifonico "La Corbella" eseguirà un concerto per arpa e soprano dal titolo "la Grande Musica Sacra nei secoli". Alle 23 in piazza Ducale la 'Compagnia balletto Impronta' di Torino eseguirà lo spettacolo "La Fabbrica dei Sogni". Alle 24.30 un trionfo di bellezza con lo spettacolo piro-musicale in piazza D'Armi dal titolo "e Lucean le stelle", realizzato attraverso scenografie pirotecniche: fantastiche coreografie di fuochi sincronizzate con brani musicali di arie d'opera esaltate da effetti speciali offriranno al pubblico uno spettacolo unico. Nel Palazzo Ducale vi sarà l'esposizione di Beatrice Pastorio "Questa luce, questo fuoco" . Roberto Marchini

Palazzo Ducale illuminato nel corso di una notte bianca

GONZAGA

Una Voce che si nota C’è la finalissima Appuntamento domani a Gonzaga con la finale di "Una Voce che si Nota", il concorso canoro itinerante organizzato da Avis Provinciale Mantova in collaborazione con Radio Pico e Tea Energia. Per la finale, che si terrà per il terzo anno alla Fiera Millenaria, si esibiranno i 12 cantanti che si sono aggiudicati le varie tappe e che qui concorreranno per gli ambiti premi finali. A giudicare le interpretazioni, come è successo per tutte le date del concorso, una giuria di musicisti professionisti. Lo show, così come è successo per tutte le date che si sono susseguite nel corso dell'estate, prevede anche momenti di danza e di intrattenimento, il tutto coordinato e condotto da Giacomo Borghi e Giorgia Veneziani di Radio Pico.

CORTE DEI SOGLIARI

Guiducci e Farrington domani al Clos

■ ■ Domani sera al Clos, in Corte dei Sogliari (e non al Clos Arena

come previsto giorni fa) si terrà il concerto del chitarrista Simone Guiducci che si esibirà con Alan Farrington. Il concerto inizierà alle 21 come pre set per poi continuare alle 22.30.

AL PALABAM

Una notte afro con tutti i successi La storia dell'Afro in una notte, dal 1979 al 2011. Una notte con le sonorità che dalla fine degli anni '70 ad oggi hanno fatto da colonna sonora a tutte le generazioni ed età. Domani al Palabam di Mantova, dalle 22 sino alle 4 del mattino tutti i grandi successi ed i virtuosismi dei DJ che hanno fatto la storia nei locali più famosi d'Italia, Austria e Germania, con 70 mila watt di potenza audio. In preserata, dalle 23 alle 24, il concereto live di Yano & Band. Due le zone nelle quali il Palabam verrà suddiviso: l'area 1, coperta - all'interno del Palabam con il live tour FIESTA e l'area 2, all'esterno del Palabam, con AFRO LEGEND (una notte remember per a da ricordare). Ingresso unico 15 euro (Info line: 347 8865173; 346 6972750).


32

Suzzara ❖ Destra Secchia

GAZZETTA VENERDÌ 9 SETTEMBRE 2011

Sfilano Matilde e i vecchi contadini ◗ GONZAGA Organizzato dall’associazione Rievocandum 1111 di Quattrocastella, in provincia di Reggio Emilia, si è svolto ieri sera il corteo storico matildico con sfilate in costume e decine di figuranti e con l’esibizione degli sbandieratori delle contrade di Monticelli e di Della Corte. Il corteo storico ha sfilato in via Fiera Millenaria tra gli applausi della gente che stupita guardava i volteggi degli stendardi lanciati in aria dagli

Tamburi e costumi d’epoca a Gonzaga

sbandieratori. Nell’area maneggio della Millenaria si sono svolte invece le gare delle Olimpiadi agricole a cui ha partecipato una sessantina di ragazzi e ragazze, tutti agricoltori, arrivati per l’occasione a Gonzaga da ogni angolo della provincia. Corsa dei sacchi, rotoloni di paglia, divertimento e allegria alla riscoperta dei giochi e delle tradizioni contadine attraverso appassionanti sfide a squadre che hanno fatto respirare l’aria di tempi lontani agli spettatori. (m.p.)

Agricoltura col segno meno Dispersi i fondi europei L’ex ministro De Castro alla Millenaria, dubbi sull’efficacia della prossima Pac «La crisi è profonda e di questo passo non ci sarà cibo a sufficienza» ◗ GONZAGA Negli ultimi dieci anni, in Italia sono state 75mila le aziende agricole costrette a chiudere, scendendo a quota 1.630.420. La domanda sorge spontanea: c’è qualcuno che si stia davvero interessando al settore primario? È l’interrogativo, senza risposta, ripetuto più volte ieri, alla fiera Millenaria di Gonzaga, durante il convegno “Nuova riforma della Pac: quali prospettive per il futuro”.

Paolo De Catro

A rompere il ghiaccio è il presidente regionale di Confcooperative, Maurizio Ottolini: «Oggi più che mai è necessario capire come riequilibrare il sistema nazionale. La sensazione, è che il Governo non abbia in agenda il settore agricolo, e la situazione va peggiorando». Ottolini delinea due strade possibili: «Creare un tavolo delle rappresentanze, per organizzarsi secondo politiche comuni, oppure lasciare avanzare un processo di cannibalismo interno, dove il più for-

convegno

La ricetta: distretti e mercati esteri Provincia e organizzazioni a confronto sulle strategie per il rilancio ◗ GONZAGA Un richiamo alla qualità delle produzioni e alla loro sostenibilità, unito alla formazione di distretti agroalimentari, strumento necessario per vincere la sfida della crisi. Questi i contenuti condivisi dai presidenti delle organizzazioni agricole al seminario di lavoro che si è svolto ieri sera nella sala convegni della Millenaria. Un’iniziativa voluta dalla Provincia inserita all’ultimo momento nel programma della Fiera. Il seminario è stato preceduto dalla presentazione di un dvd realizzato in collaborazione con l’assessorato pro-

vinciale all’agricoltura. Il lavoro è servito per sviluppare la programmazione del sistema agroalimentare mantovano nei prossimi anni. La presentazione dell’assessore provinciale Maurizio Castelli è stata rivolta a definire le caratteristiche attuali del sistema e le sue potenzialità future, fondate prioritariamente sulle grandi produzioni zootecniche territoriali (carni suine macellate, carni bovine e due grandi formaggi, Grana Padano e Parmigiano Reggiano). Ma non solo: ci sono anche alcune significative produzioni vegetali (orticoltura, meloni) e alcune interessanti ed emergenti fonti di reddito da-

te da agroenergie, agriturismi e misure agroambientali. Riprendendo i temi del programma elettorale del presidente Alessandro Pastacci, si è esaminato il futuro di questo sistema con l’apporto delle organizzazioni professionali focalizzando l’attenzione sulle strategie migliori per conseguire adeguati redditi per gli imprenditori agricoli. L’obiettivo è stimolare la competitività del sistema orientato alla produzione alimentare, affinché abbia attenzione alla ricerca di nuovi mercati e alla internazionalizzazione delle imprese di maggiori dimensioni. Mauro Pinotti

te mangerà il più debole. Se le cose non cambieranno, sarà quest’ultima opzione a farsi spazio, con effetti devastanti. Di questo passo, su quali basi potremo mai sostenere una ripresa economica?». A intervenire, sollevando altri punti di domanda, è il presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo, ed ex ministro alle politiche agricole, Paolo De Castro: «Nel 2010, anno di aumento dei redditi delle aziende agricole di tutta Europa, l’Italia ha registrato il segno negativo, con un meno 3.5%. Impossibile non chiederselo: i soldi che fine hanno fatto? Dobbiamo renderci conto – continua De Castro – degli errori commessi, e iniziare a capire come rimediare». Il riferimento va poi alla Pac, che la Commissione Europea presenterà a metà ottobre al Consiglio, e al Parlamento europei: «Ci aspettiamo che offra strumenti di gestione di mercato nuovi, per risollevare la situazione. Le previsioni non sono però delle migliori, e se il testo legislativo non dovessero soddisfare i bisogni manifestati, saremo pronti a opporci, e formulare delle controproposte. È però ancora tutto da vedere». Una certezza già c’è: «La crisi è profonda. Non bisogna farsi ingannare dagli scaffali dei supermercati sempre pieni – conclude il presidente – tra meno di quanto si pensi, ci si dovrà domandare come sfamare la popolazione. Molti Stati stanno attuando la “food sicurity”, un concetto lontano dall’Italia». Elena Caracciolo

SUZZARA: SCAMPATO PERICOLo

L’Act promette i bus per il Manzoni ◗ SUZZARA Rischio scampato. Il rischio che le differenze di calendario di inizio anno scolastico tra Emilia e (19 settembre) e Lombardia (12 settembre) potessero creare problemi per il trasporto degli studenti dai comuni del Reggiano verso l’istituto Manzoni di Suzzara (poco meno di un centinaio di ragazzi) è svanito ieri con la comunicazione ufficiale da parte dell’Act, l’azienda di trasporto di Reggio Emilia, che i pullman da lunedì ci saranno. A confermarlo è anche il sindaco di Luzzara, Andrea Costam che nei giorni scorsi, insieme al sindaco di Guastalla Giorgio Benaglia, era stato allertati da alcuni genitori reggiani che temevano che i loro figli tra il 12 e il 19 settembre restassero senza autobus per recarsi al “Manzoni”. In verità l’Act, a causa dei tagli, aveva sospeso la corsa Guastalla Luzzara - Casoni - Villarotta Codisotto - Suzzara, ma grazie all’intervento dei primi cittadini Costa e Benaglia, l’azienda consortile trasporti ha ripristinato il servizio per buona pace anche degli stessi studenti e dei loro genitori. Anche il ritorno da scuola è stato assicurato nonostante i tre orari d’uscita imposti dal “Manzoni”. Per gli studenti che escono alle 12 è previsto un autobus alle 12.20, per altri che

escono alle 13 ce n’è uno alle 13,16 ed infine per gli studenti che terminano le lezioni alle 13.30 anziché il treno Fer Suzzara-Guastalla, troveranno un autobus sostitutivo alle 13.40. Ovviamente ciò resterà in vigore solo nella settimana che va dal 12 al 17 settembre: dal 19 settembre entrerà in vigore l’orario invernale in concomitanza con l’inizio delle scuole anche per l’Emilia Romagna. Ma c’è dell’altro. Alcuni genitori reggiani non hanno potuto ricaricare l’abbonamento nelle agenzie Unicredit Banca, convenzionate con Fer e Act perché i bancomat non erano ancora stati abilitati dall’Act. L’ufficio stampa di Act ha effettivamente ammesso il disguido : «C’è un problema tecnico che ci auguriamo di risolvere nelle prossime ore. Dalla prossima settimana sarà possibile effettuare la ricarica presso i Bancomat Unicredit. Gli studenti, muniti di tessera “Mi muovo card” , non devono preoccuparsi. Potranno usufruire del trasporto scolastico senza che venga loro inflitta alcuna contravvenzione». Soddisfazione è stata espressa dai sindaci di Luzzara e Guastalla oltre che dal dirigente scolastico del "Manzoni" Paola Bruschi che hanno ringraziato il presidente dell'Act Reggio Emilia, Malagoli, per la disponibilità e sensibilità dimostrata. (m.p.)

PEGOGNAGA

Pgt, la relazione ambientale pronta per la pubblicazione ◗ PEGOGNAGA Nei prossimi giorni sul sito del Comune di Pegognaga (www. comune.pegognaga.mn.it) verrà pubblicata la relazione ambientale legata al Pgt in corso di realizzazione. Durante il periodo di pubblicazione, per sessanta giorni, verranno raccolte le indicazioni degli enti preposti e interessati in ambito ambientale. In questi due mesi, l'Amministrazione procederà all'analisi del documento del Piano dei Servizi tramite consultazioni specifiche con i gruppi consiliari e con i portatori di interesse. Sarà così possibile, a novembre, approvare in Consi-

glio Comunale il documento preliminare da sottoporre alle valutazioni urbanistiche dei cittadini. Dopo 60 giorni dalla successiva pubblicazione, il Consiglio Comunale valuterà le osservazioni e adotterà il Piano di Governo del Territorio. «Da parte dell'Amministrazione Comunale consigliamo ai portatori di interesse di consultare il sito del Comune e di partecipare attivamente al processo di pianificazione con le loro osservazioni», hanno sottolineato l'assessore all'Urbanistica, Stefano Cagliari, e l'architetto Diego Tartari, Responsabile della gestione del territorio, ambiente e lavori pubblici.


28

Suzzara ❖ Gonzaga ❖ San Benedetto

GAZZETTA SABATO 10 SETTEMBRE 2011

Le province del Po fanno squadra in vista dell’Expo Gonzaga, in Millenaria il progetto rivolto al 2015 Mantova in pole per un ruolo da capofila Risalire il Po, per risollevare l’economia padana. Non si tratta solo di una metafora, ma è la base del progetto, che unirà le Province padane, “UnPOperExPO”, lanciato dall’organizzazione no profit “Aikal”, che ha come dirigente mantovano Daniele Marconcini, e presentato oggi alla Fiera Millenaria di Gonzaga. Lungo le rive del principale

fiume italiano sono concentrate oltre un terzo delle industrie e della produzione agricola nazionale, così come oltre la metà del patrimonio zootecnico. In un momento di crisi, come quello attraversato in questi anni, la soluzione, secondo l’organizzazione, può essere cercata e trovata proprio nel grande fiume. «L’associazione Aikal – spiega il responsabile del progetto, Giampietro Comolli – nasce dal-

DIBATTITO pAC

FURTI

◗ GONZAGA

Sicurezza alimentare Ladruncoli all’opera e sostenibilità: rubate penne gli obiettivi di Apima e forbici agli stand ◗ GONZAGA

◗ GONZAGA

Un grido d’allarme a livello mondiale, quello lanciato giovedì dal presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro durante il convegno sulla Pac alla Millenaria di Gonzaga. Tra i relatori, c’era anche il presidente di Apima Mantova, Marco Speziali, che ha condiviso le preoccupazioni di De Castro: «È necessario cambiare il sistema, o la situazione andrà peggiorando. Per delineare la riforma della prossima Pac bisogna tenere presenti i principi che hanno ispirato la nascita della politica agricola comune negli anni ‘60, e che sono quanto mai attuali: garantire il reddito dei produttori, evitare il rally dei mercati, sostenere la produzione e favorire la sicurezza alimentare. La nuova politica, dovrà privilegiare aspetti quali la sostenibilità delle produzioni, e il reddito delle imprese della filiera agricola».

Furto la notte scorsa ai danni di due ambulanti che hanno il banchetto in via Fiera Millenaria nei pressi degli uffici della Fiera. Allo stand “Condor” di Marazzi con sede a Moglia, sono sparite 24 forbici “Magic 10 lame”, per un valore complessivo di 240 euro mentre allo stand “Super Penna – La carrozzeria in tasca” i ladri hanno fatto manbassa delle penne che servono per rimettere a nuovo la carrozzeria dell’auto da eventuali graffi. Gli addetti alle casse, inoltre, hanno ritirato una decina di biglietti d’ingresso falsi. I tagliandi erano stati scansionati e privi della particolare striscia argentata presente sugli originali. Qualche furbastro ha pensato bene di riprodurli a computer per rivenderli ad un prezzo stracciato a qualche ignaro visitatore. (m.p.)

RACCOLTA ADESIONI

Banca Oltrepò, è l’ora dei soldi Pastacci e Fava nel comitato ◗ GONZAGA Sala convegni gremita, ieri alla Millenaria di Gonzaga, per salutare la nascita della Banca di Credito Agricolo Mantova Oltrepo’, a cura del comitato promotore e del suo presidente Bruno Tabacci. L’obiettivo minimo, per l’apertura di due sportelli, è quello di raggiungere quota 2.400.000 euro come capitale sociale, pari a 250 euro ad azione per un totale di 9.960 azioni ma si spera, nel tempo di arrivare anche a 5 milioni di euro. La quota massima per la sottoscrizione è di 50mila euro. Tra il pubblico erano presenti molti rappresentanti delle categorie economiche ed imprenditoriali della provincia mantovana. «Si tratta di un’ operazione territoriale che ha valenza nazionale – ha esordito Tabacci – Una formula che ci permette di restare

ancorati ai confini mantovani. Un filone per riconnettere l zona dell’Oltrepò che non è presidiata da istituti di credito. Fra tre mesi faremo il punto della situazione. Attiveremo contatti con le banche consorelle ma per la sottoscrizione ci appoggeremo alla banca di credito cooperativo di Reggiolo. Io sono stato uno dei pochi – ha aggiunto Tabacci – a contrastare questa fusione». Il comitato promotore della Banca di Credito Agricolo Mantova Oltrepò ha sede a Pieve di Coriano, in tutto una quarantina di persone tra cui figurano l’attuale presidente della Provincia di Mantova Alessandro Pastacci e Gianni Fava della Lega Nord : «Il comitato si è formato prima delle elezioni – ha precisato Tabacci – Questa operazione è trasversale alle ideologie politiche». Mauro Pinotti

la volontà degli imprenditori di rispondere alle esigenze di carattere economico, e di sviluppo, con un occhio all’aspetto ambientale». Sono questi i principi su cui si fonda “UnPOperExPO”, che vedrà coinvolte tutte le province del bacino, portandole all’Expo 2015 di Milano. A fare da capofila è Mantova, che è stata la prima a incontrare i rappresentanti di Aikal, e ad aderire al’iniziativa.

PROGRAMMA

In tavola i prodotti dop, igp e stg

Il presidente della Provincia Alessandro Pastacci all’inaugurazione

«L’intenzione – dice Comolli – è di unire i singoli progetti dei sistemi imprenditoriali, creando un’unica grande rete. L’obiettivo è di farsi conoscere, e rilanciare l’economia iniziando da quei settori che fanno del nostro territorio un punto di forza, come carne, vini, cultura, turismo e cucina. Quindi sì – precisa – mantenere in vita le diverse idee degli imprenditori, ma collegarle secondo una logica comune, presentandosi

quindi all’Expo in un solo blocco. È dal fiume, elemento di sviluppo da sempre, che ha preso vita la vasta pianura in cui viviamo, ed è da qui che bisogna ripartire». Una delle prime proposte da portare a Milano? Installare in ogni aeroporto in cui sbarcheranno i visitatori dell’Expo dei tablet dove, inserendo pochi dati, ognuno, con un sistema personalizzato, potrà avere un percorso personalizzato. (ele.car)

L'anno scorso a essere sotto la lente, erano gli organismi geneticamente modificati. Questa volta si cambia. La cena-dibattito in programma domani alla Millenaria di Gonzaga, a partire dalle 20, verterà sulle produzioni Dop (Denominazione di origine protetta), Igp (Indicazione geografica protetta) e Stg (Specialità tradizionale garantita), e sulla situazione della suinicoltura. Protagonista della serata, il conduttore radiofonico Davide Paolini, noto al grande pubblico come il gastronauta, tra i maggiori esperti italiani di alimentazione. Aprirà i lavori il presidente provinciale e regionale di Confagricoltura, Sergio Cattelan. Per ulteriori informazioni www.confagricolturamantova.it. Oggi, dalle 18, nell’area grandi eventi, spettacolo di tracteur pulling. Alle 21 convegno per la sicurezza sul lavoro, alle 21.30 la finale di “una voce che si nota”.


32

Agenda

SUCCEDE GIANLUIGI COLIN OGGI DA CORRAINI ■■ Oggi alle 12 alla galleria Corraini di Mantova è in programma la presentazione del nuovo numero di “Un Sedicesmo” BORDERLANDS Gianluigi Colin. L’autore, per l’occasione, sarà in galleria per personalizzare le copie con interventi in gomma lacca su ogni rivista . «Il nuovo numero di Un Sedicesimo nasce da un

GAZZETTA SABATO 10 SETTEMBRE 2011

viaggio dentro il presente e dalla sedimentazione della memoria nei nostri sguardi. È una ricerca artistica intorno al dialogo tra le immagini e le parole, realizzata come un libro di appunti sul nostro vivere, come una raccolta di tracce segnate da collage, carboncini, acquerelli, gomma lacca e bruciature». Con questa opera, Gianluigi Colin lavora come un archeologo dentro gli interstizi della nostra quotidianità mettendo in luce frammenti di parole, segni e figure.

PLENILUNIO D’ESTATE CON I BARCAIOLI DEL MINCIO ■■ Plenilunio di fine estate dal Santuario delle Grazie a Mantova, navigando sul Mincio illuminato dalla luna. E’ la proposta dei “Barcaioli del Mincio”. In programma un’affascinante escursione serale per ammirare l'ultimo plenilunio d'estate, una serata all'insegna della natura fluviale illuminata dalla luna. L’appuntamento è per oggi e domani alle 19.00 dal porticciolo di Grazie di Curtatone nel parco sul retro del Santuario, suggestivo punto di partenza per assistere

all'affascinante scenario delle Valli del Mincio. «Il ritrovo è alle 18.30 - spiegano gli organizzatori - per un piccolo aperitivo, imbarco per navigare lentamente il fiume fino al lago Superiore, Navigando i canali, tra il fruscio dei canneti, e una sorprendente vegetazione acquatica, ammirando i colori della palude che volge all'autunno e che in ogni stagione dell'anno propone ambientazioni diverse e sempre affascinanti». Ritorno tra le magiche atmosfere del chiaro di luna, fino all'incantevole scenario in notturna del Santuario delle Grazie, dove nel

parco del porticciolo è in programma il ristoro con risotto alla mantovana e lambrusco, «Durante la navigazione concludono gli organizzatori gli esperti barcaioli nati e vissuti sul fiume, di cui conoscono tutti i segreti, accompagneranno il pubblico con esperienza e professionalità». Durata dell'evento 3h. c.a. con prenotazione obbligatoria. Ricordiamo che per informazioni ricordiamo che è possibile contattare il Consorzio "I barcaioli del Mincio" telefonando al numero . 3496194396 Gli amanti Oggi e domani sarà possibile ammirare lo straordinario reperto

CASA DEL MANTEGNA

Arte moderna: apre la mostra “Opere dalla Collezione d'Arte Moderna e Contemporanea della Provincia di Mantova”: oggi alle 17 è in programma l’inaugurazione della mostra alla Casa del Mantegna (Via Acerbi 47, Mantova) con animazione musicale a cura del "Duo Paganini": Riccardo Malfatto, violino e Jacopo Dutti, chitarra. La collezione è costituita da quasi quattrocento opere in grado di offrire sia uno spaccato della vita artistica mantovana - da fine Ottocento ai nostri giorni - sia un resoconto delle politiche culturali che hanno dato corpo a tale collezione. La mostra, allestita nella Casa del Mantegna, propone in nove sezioni - in una selezione di tali opere - parte del materiale collezionato nello spazio di quasi un secolo e mezzo. Aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, chiuso il lunedì, ingresso gratuito. In alto un dipinto di Vaini. Oggi alle 17 inaugurazione della collezione d’arte moderna

OGGI A GONZAGA

Una voce che si nota: la finale Sarà la Fiera Millenaria di Gonzaga ad ospitare oggi la finale di “Una Voce che si nota”, il concorso canoro organizzato da Avis Provinciale Mantova, in collaborazione con Radio Pico e Tea Energia. Durante l'estate l’evento ha fatto tappa in provincia alla ricerca dei 12 finalisti che ora si sfideranno per aggiudicarsi i premi. Ospite e padrino della serata sarà Alberto Fortis. I cantanti saranno accompagnati da una band dal vivo e, novità di quest'anno, da un corpo di ballo (Deep Impact) che danzerà sulle note di tutti i brani proposti. L’appuntamento è in programma stasera alle 21 nella piazza Grande della Millenaria, conduttori Giacomo Borghi e Giorgia Veneziani di Radio Pico. L'ingresso per tutti gli avisini che esibiranno la tessera dell'associazione all'entrata, è gratuito già a partire dalle 17.30. Una Voce che si nota oggi a Gonzaga: Alberto Fortis sarà ospite e padrino della serata finale

CALENDARIO FARMACIE DI TURNO DAL9AL16SETTEMBRE ■ CITTÀ - Farmacie Riunite al Moro snc, p.za Cavallotti, 12, tel. 0376/320506 (anche notturno con sospensione del servizio dalle 12.30 alle 15.30). Comunale Due Pini, viale Pompilio, 30, tel. 0376/262022 (servizio continuato dalle 8.30 alle 20.00). Farmacia San Giorgio, Poertici Broletto 64/66, tel. 0376/321367 (solo domenica). ■ PROVINCIA - Cavriana: Dr. Bonetti, via Porta Antica, 67, tel. 0376/82091; Castelgoffredo: Dr. Balloni, p.za Mazzini, 12, tel. 0376/770146; Cesole: Dr. Morandi, via Larga, 10, tel. 0376/968039; Pomponesco: Dr. Bertozzi, via Cantoni, 19, tel. 0375/86002; Tabellano, località Croce del Gallo: Farm. Terzi snc, via Carobio, 64/D, tel. 0376/590306; Casalbellotto (solo domenica): Comunale, via Pellico, 36, tel. 0375/59114; Gussola: Dr. Guida, via Roma, 22, tel. 0375/64033; Poggio Rusco: Centrale, Dr. ssa Roveri, via Matteotti, 86, tel. 0386/51039; Sant’Antonio: Dr.sse Gamba, via Leopardi, tel. 0376/398160; Roncoferraro: Frignani Lasagna, via L. Da Vinci, tel. 0376/663128.

MERCATI ■ SABATO: Asola, Borgoforte, Castiglione delle Stiviere, Cavriana, Eremo, Marmirolo, Medole, Marcaria, Moglia, Quingentole, Roncoferraro, Solferino (pomeridiano), Suzzara. Mercato contadino (dalle 8 alle 13): Mantova, Lungorio IV Novembre e Lunetta; Ostiglia (8-13), P.zza Garibaldi. ■ DOMENICA: Bagnolo San Vito, Campitello, Castelbelforte, Castel d'Ario, Commessaggio, Goito, Monzambano, Redondesco, Villimpenta, mercato contadino (dalle 8 alle 13): Sermide, P.zza Plebiscito e Castel d'Ario, Via Trieste.

VISITE ■ CIMITERI: Comune di Mantova: 1/10 31/05 ore 8.00-17.00; 1/06 - 30/09 ore 7.30-19.00. Suzzara: feriali 8-12.00 / 16-19. Festivi 8-12.30 e 16-19. Israelitico: 9-12 / 15-17, escluso venerdì pom. e sabato. ■ OSPEDALE: tutti i giorni 15-16 / 19.30-20.30. Festivi 10.30-20.30 continuato, reparto di Medicina feriali 15-16 e 19.30-20.30. Festivi: 15-17. ■ OBITORIO: feriali 8.00-12.30 / 14.00-19.00. Dom. e festivi 9.00-12.00 / 15.00-18.00. ■ S. CLEMENTE: feriali 14-16 18.30-20. Dom. e fest. 10-11.30; 15-20.

MESSE ■ GIORNI PRE-FESTIVI Duomo 18; S. Andrea 18,30; S. Barnaba 18.30; S. Caterina 8.30; S. Filippo Neri 17; S. Francesco 18.30; S. Gervasio 17.30; S. Giuseppe 18; S. Leonardo 21.30; S. Luigi 18.30; S. Maria del Gradaro 18; S. Maria della Carità 18; S. Pio X 18; S. Teresa 18.30; Borgo Angeli 18; Colle Aperto 18.30; Frassino 18.30, Lunetta 9.30; Formigosa 17; Clinica S. Clemente 8.00; Ospedale 16 (S. Cuore), 8 (S. Cuore), 9.30 (S. Camillo), 19 (S. Pio); Cittadella 18.30; Santuario delle Grazie ore 17.00 (orario solare) ore 18 (orario legale).

CINEMA

l’apertura

Camera ardente di sbieco per gli Amanti D i sbieco, di sguincio, in scurto. Gli Amanti di Mantova con il loro lettone di terra saranno sì teneri teneri, ma scomodi. Così da seimila anni, essendo il più sentimentale e anomalo reperto dell'archeologia d'Occidente, ma anche ora. Cioè fino a domani, quando si esaurirà l'occasione di ammirarli eccezionalmente, nell'eccezionalmente mai finito Museo Archeologico Nazionale di piazza Castello, Mantova. Oggi apertura dalle 8.30 alle 18.30, domani apertura dalle 8.30 alle 18.30, seguendo gli orari contrattuali e non quelli sonnambuli di Festivaletteratura. Amanti scomodi, perché dal loro ritrovamento avvenuto a Valdaro nel febbraio 2007, soffrono nell'attesa di una sistemazione adeguata. Scomodi anche i visitatori di questi giorni festivaletterari, perché lo straordinario reperto è collocato alla lunga con recinzione sul lato lungo, mentre una archeobara che si rispetti dovrebbe essere perpendicolare a chi la guarda e aggirabile. Niente da fare: Amanti nel cantone, quasi contro la parete di fondo, con tanto di carrello inserito, transenne coperte con tela di iuta, e registro delle visi-

te. Risultati: grandissima emozione per la visione dei due scheletri inumati insieme in epoca neolitica in un abbraccio esemplare, forte perplessità sul loro posizionamento più da camera ardente da vecchia casa di riposo che da maiuscola scoperta scientifica ed emozionale. Ma evviva le reazioni, che sembrano sposarsi con le

Ritratti di donne e Islam

Tutti i gg. 22.40

Migrazioni

Kung Fu Panda 2

Sabato 16.20/18.30/20.30

Ore 21.00

Kung Fu Panda 2 in 3D

0376/328.139

Sabato 15.10/17.30/20.00/22.30

CINECITY V.le Favorita Super 8

Sabato 20.20/22.30

0376/340.740

Sabato 15/17.30/20.00/22.30/00.50

Tutta Colpa della Musica

Domenica 21.20

Contagion

Sabato 15.15/17.45/20.15/22.30/00.45

Cose dell’Altro Mondo

PROVINCIA ASOLA SAN CARLO I Pinguini di Mr. Popper

Sabato 20.30/22.30

Questa Storia Qua

Ore 21.30

Sabato 15.40/17.50/20.30/22.40/00.50 Lanterna Verde 3D

CINEMA CARBONE P.zza Don Leoni, 18 CHIUSURA ESTIVA

0376/369.860

Via G.Benzoni, 22

Sabato 14.55/17.30/19.50/22.40 Bad Teacher Una Cattiva Maestra

Sabato 15.30/17.50/20.30/22.40

MIGNON 0376/366.233

Solo per Vendetta

spiegazioni di Elena Maria Menotti, responsabile del nucleo operativo mantovano della sovrintendenza lombarda all'archeologia e quindi responsabile del nascente (ma quando?) Museo. Non si possono spostare. Non si possono toccare. Non c'è un euro. Servono molti denari. Bisogna finire il Museo.Così che lo Stato ci rappre-

CASTIGLIONE STIVIERE SUPERCINEMA Le Donne del 6˚ Piano

Ore 21.00

MULTISALA ARISTON Via P. Amedeo, 20 Terraferma

in breve

❙❙ Un weekend a tavola Festa del fungo a Quistello AppuntamentoaQuistelloconla tradizionalefesta delfungoorganizzatadala sezionelocaledel Caichetrale tante attrazioniproponeanchelamostra micologica(oltre centospeciedifunghi raccolti,catalogatiedesposti dalgruppo BresadoladiMantova).Oggi alle18 inaugurazionedellamostramicologicae, dalle19,30, viaconlacucinatipicadella festa.Alle 21èinprogrammailconcerto dellabandaintercomunaledi Quistello-PoggioRusco.Domania mezzogiornopranzoriservatoagliospiti dellacasadiriposo locale.L'ultimo weekend delfungocomincera'venerdì16alle20con l'aperturadellostandgastronomico.Neidue finesettimanadedicatialfungogliistruttori delCaiMantova sarannoadisposizioneper lezionigratuitedirocciasuunapposito percorsodidatticoallestitoneilocalidel palazzoPalestra.

Ore 18.30

MANTOVA

IVANOE BONOMI DOMANI IL LIBRO ■■ Nell'ambito degli incontri dell’associazione Ca’ Gioiosa, continuano gli appuntamenti dedicati alla cultura. Domenica’ alle 11 al Centro Baratta (Sala Impastato) si terrà la presentazione del libro fotografico “Ivanoe Bonomi , una vita per la democrazia“Testi di Mara Pasetti e Giada Salvarani (ed Ca’ Gioiosa)L’evento è organizzato dall'associazione Ca’ Gioiosa in collaborazione con l'Archivio Storico Comunale e le Biblioteche comunali.Un racconto della vicenda politica ed umana di un protagonista

CURTATONE STARPLEX Loc.Quattro Venti

0376/348.395

Super 8

Ore 18/20.15/22.35 Contagion

Ore 18.10/20.20/22.30 Solo per Vendetta

CASTEL GOFFREDO CINEMA SAN LUIGI Harry Potter e i Doni della Morte

Ore 20.30/22.35

Kung Fu Panda 2

Ore 18.05/18.40/20.20/22.15

Ore 21.00

Bad Teacher

Ore 18.25/20.25/22.20


GAZZETTA DOMENICA 11 SETTEMBRE 2011

■ e-mail: provincia.mn@gazzettadimantova.it

19

Provincia

» Rischio maxi multe per 43 Comuni AMBIENTE PRIMI CINQUE GIA’ INDIVIDUATI

L’Unione europea avvia la seconda indagine a tappeto sulla situazione della depurazione acque nei piccoli paesi di Francesco Romani

◗ MANTOVA Supermulte europee per la mancata depurazione delle acque. Oltre a Castel Goffredo-Medole e Suzzara che rischiano una multa fra i 10 ed i 20 milioni ciascuno, ora l’Unione Europea punta l’indice sugli agglomerati fra i 2 e i 10mila abitanti, la metà degli impianti fognari mantovani in 43 Comuni. Almeno cinque saranno inseriti nella nuova black list, l’elenco dei Comuni destinati a pagare la maxi ammenda. Si tratta di municipi dove esiste la rete fognaria, ma questa non è collegata a nessun depuratore, scaricando le acque nere nella rete superficiale delle acque. Il rischio multa, al momento appare molto alto poiché gli investimenti nel settore sono congelati dalla mancata partenza dell’Agenzia destinata a sostituire l’Ato, l’ambito territoriale ottimale, ufficialmente sparito il 31 dicembre scorso ed oggi in fase di proroga, quindi limitato alla ordinaria amministrazione. La questione, insomma è complessa e rischia di pesare pesantemente sui bilanci dei Comuni che non si metteranno in regola. Per questo la Provincia di Mantova, che da tempo preme affinché i Comuni si dotino di reti di depurazione, a breve convocherà i sindaci interessati da questa seconda tranche di esami Ue. «Non nascondo – spiega l’assessore provinciale all’Ambiente Alberto Grandi – che temiamo questa tornata di verifiche dell’Unione europea. Sappiamo che in diversi comuni la situazione degli impianti di depurazione non è ottimale con utenti non allacciati, nonostante esistano le reti fognarie o tratti di reti esistenti, ma non collegate al depuratore». Situazioni che l’Unione europea non tollera, avendo già dal 1998, 13 anni fa, emanato

Un impianto depurazione delle acque reflue urbane

LA PRIMA INCHIESTA

Castel Goffredo e Suzzara deferiti alla Corte di giustizia ◗ MEDOLE

Il trattamento delle acque di scarico in un depuratore

una direttiva che imponeva il trattamento delle acque urbane a tutela delle aree ecologicamente sensibili, come il Delta del Po. Dieci anni più tardi, l’Unione europea ha chiesto conto all’Italia dello stato di attuazione di questa direttiva, scoprendo che la maggior parte dei Comuni non si era per nulla adeguata. In particolare, la situazione è risultata fortemente carente in Lombardia, la regione più inquinata d’Italia. Da qui l’avvio di una procedura d’infrazione ovvero una sorta di accertamento che precede una multa.

Nonostante questo “avviso” dato per tempo, ancora nel 2009 le regioni chiedevano ai singoli Comuni di adeguare i loro impianti ed agli organismi sovraccomunali di predisporre adeguati piani. Per la provincia di Mantova, gli ispettori dell’Unione Europea hanno evidenziato 18 situazioni a rischio di maxi multa fra gli agglomerati urbani con popolazione superiore a 10mila abitanti. Per agglomerato, va chiarito, si intende un’area omogenea dal punto di vista urbano o industriale e dove si concentra la popola-

zione o la produzione. Ora, dopo avere deferito l’Italia alla Corte di Giustizia europea, Bruxelles ha avvito l’esame dei comuni più piccoli, quelli con popolazione fra i 2mila ed i 10mila abitanti. Metà degli impianti di depurazione del mantovano si trova in agglomerati di queste dimensioni e quindi il rischio che scattino i super provvedimenti è non solo reale, ma fortemente concreto. Da qui l’avvio del monitoraggio che la Provincia di Mantova farà nei confronti dei piccoli agglomerati.

SERMIDE

GONZAGA

Furti di antenne e cerchioni Denunciati tre ragazzini

Scoperti i falsari della Fiera Rifonderanno il danno

◗ SERMIDE Da Sermide a Ferrara per razziare le auto, rubando copricerchi e antenne. Ma la loro scorribanda è stata interrotta dai carabinieri che li avevano notati mentre in auto, si aggiravano osservando le altre vetture in sosta. È successo venerdì sera. I carabinieri avevano visto tre giovani su un’auto: giravano per le strade e sembravano troppo interessati alle macchine parcheggiate. Hanno deciso di fermarli. I tre, un diciottenne e due diciannovenni tutti provenienti da Sermide, avevano

eccome qualcosa da nascondere. La perquisizione della loro auto ha permesso di ritrovare un discreto numero di copricerchi per ruote d’auto e antenne veicolari rubate poco prima dalle vetture parcheggiate. Sempre sull’auto sono stati ritrovati gli attrezzi che erano serviti per le operazioni di smontaggio. La refurtiva è stata posta sotto sequestro, in attesa di poter risalire ai proprietari, mentre i tre sono stati portati in caserma per essere identificati. Tutti incensurati, sono stati denunciati per furto aggravato e ricettazione in concorso.

◗ GONZAGA Sette giovani, tutti maggiorenni, residenti a Gonzaga, di cui due dello staff della Millenaria, sono gli autori della duplicazione di abbonamenti falsi, ritirati nei giorni scorsi alle casse, da parte delle maschere che controllano gli ingressi. I ticket venivano scansionati e stampati per poi essere venduti ad un prezzo inferiore a quello imposto al pubblico. Erano identici agli originali ma a tradire i falsari è stata la parte retrostante con scritte sbiadite. Il presidente e il direttore dell’ente fiera, ri-

spettivamente Giovanni Sala e Domingo Pacchioni, scoperto il traffico, hanno informato i genitori dei ragazzi. Non sono stati denunciati a patto che rifondessero il danno subìto, circa 400 euro a testa. Oggi si chiude la Millenaria con il IX concorso nazionale “Zucche Intagliate” e il III concorso nazionale dello Spallotto, antico prodotto di norcineria delle genti del Grande Fiume. Tra gli spettacoli, “Xtreme Zumba Fitness, la travolgente megamasterclass con i migliori Zin. Alle 23.30 fuochi d’artificio a cura della ditta Ape di Romualdo Parente. (m.p.)

L’Unione Europea ha deferito l’Italia alla Corte di Giustizia per avere violato l’obbligo di trattamento delle acque reflue urbane in 143 Comuni sopra i 10mila abitanti che scaricano in aree sensibili. In provincia di Mantova la multa arriverà, se la Corte di Giustizia confermerà le accuse a Castel Goffredo-Medole e a Suzzara. L’importo della maxi sanzione andrà dai 10 ai 20 milioni di euro, ai quali si aggiungerà un’ulteriore penalità di circa 200mila euro ogni giorno di ritardato pagamento dopo l’emissione della sentenza. Già alcuni Comuni stanno accantonando in bilancio la cifra necessaria, prevedendo di non poter adempiere all’obbligo in tempi brevi. I due agglomerati mantovani, invece, hanno già predisposto le carte della propria “difesa” da inviare a Bruxelles. Come si ricorda, in un primo elenco stilato dall’Unione europea, erano 18 gli agglome-

rati a rischio multa dove, in sostanza, la depurazione non riguardava il 100% degli abitanti del nucleo urbano. Nell’elenco canneto, Goito, Guidizzolo, Revere, Borgofranco, Quistello, San Giacomo, Gonzaga, Bagnolo, Monzambano, Rodigo (Rivalta), Marcaria (Campitello e Cesole), Sustinente, Gazzuolo e San Martino. Nell’agglomerato di Castel Goffredo, il problema è dato dal mancato collettamento dell’abitato di Medole, dove il depuratore è insufficiente. e le acque saranno convogliate al maxi impianto di Villa La gara d’appalto da 600mila euro per i lavori è in forte ritardo e recentemente è stata rivista per il ricorso di 10 delle 163 ditte partecipanti. Lunedì dovrebbe esserci l’assegnazione e i lavori partire fra un mese con conclusione entro un anno. A Suzzara, invece, il ritardo nell’aggiornamento catastale ha fatto inserire il Comune, che però ha già fornito gli elementi di aggiornamento alla Regione. (fr.r.)


»

MILLENARIA FUOCHI D’ARTIFICIO, LA FIERA DI GONZAGA CHIUDE COL BOTTO

■ A PAGINA 16

DEL LUNEDÌ € 1,20 ANNO 347 - N

O

251

POSTE ITALIANE SPED. IN A.P.-D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C. 1, DCB MANTOVA

QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE FONDATO NEL 1664

LUNEDÌ 12 SETTEMBRE 2011 y(7HB5J2*TPTKKR( +#!"!}!=!$

DIREZIONE, REDAZIONE AMMINISTRAZIONE: PIAZZA CESARE MOZZARELLI,7 46100 MANTOVA - TEL. 0376 3031 - FAX 0376 303263

■ www.gazzettadimantova.it

IL PM DI NAPOLI

FUTURO E LIBERTA’

L’affondo di Fini : «Nuovo governo e nuovo premier»

«Berlusconi indagato? Dipende da ciò che dice»

■ A PAGINA 9

■ A PAGINA 8

SERIE A

Poker del Palermo all’Inter Stecca anche la Roma ■ NELLO SPORT

Il Festival cambia e batte la crisi

104mila presenze. Novità: il gettito dei biglietti supera i contributi pubblici NELLE CRONACHE rodigo

■ A PAGINA 14

Trovato ubriaco nel fosso Nessuno sa chi è guardia di finanza

■ OLIANI A PAGINA 11

Antiquario in nero evade per 1,5 milioni Piazza Castello sempre affollata. Lo spazio della reggia ha ospitato l’incontro conclusivo di Festivaletteratura dedicato al decennale dell’attentato alle Torri Gemelle

Arrivederci in cartolina al 5-9 settembre 2012

Il comandante della Guardia di Finanza Dario Guarino

◗ MANTOVA

ospitaletto

Arrivederci al 5 settembre 2012, quando il Festivaletteratura inaugurerà la sua sedicesima edizione. La quindicesima si è chiusa ieri con un incontro sull’11 Settembre, ed è stata un’edizione da record: sessantaquattromila i biglietti venduti, quattromila più del 2010, quarantamila le presenze registrate agli eventi gratuiti. In pratica, a conti fatti, il sostegno della biglietteria ha superato quello fornito dagli enti pubblici, Comune, Provincia e Regione.

ellory

BENNI

LANGEWIESCHE

«Adesso vi spiego il delitto perfetto: fate così...»

«Berlusconi? Vecchio cattivo che non incanta più»

«Fermiamo l’uso del ricordo dell’11 Settembre»

■ SERVIZI DI COMASCHI, DEL PIANO E CIPOLLINA DA PAGINA 2 A PAGINA 7 - Foto e video su www.gazzettadimantova.it

calcio seconda divisione

Il Mantova ci ricasca: è 2-2 Doppio vantaggio biancorosso, ma il San Marino trova il pari ◗ SAN MARINO Secondo punto stagionale per il Mantova che a San Marino chiude sul 2-2. Biancorossi avanti con Zaninelli e Pettarin, poi i biancazzurri rimettono le cose in sesto. La formazione di Graziani per la seconda volta si lascia rimontare, dimostrando nuovamente un calo nella ripresa. ■ NELLOSPORT Lorenzo Cinque in azione

piazza martiri

Primo giorno di scuola a rischio ingorghi ■ CORRADINI A PAGINA 13

■ CANADÈ A PAGINA 15

Casa in fiamme Nonno si sveglia e salva la famiglia


GAZZETTA LUNEDÌ 12 SETTEMBRE 2011

■ e-mail: provincia.mn@gazzettadimantova.it

16

Provincia

Millenaria oltre quota centomila Incredibile successo di pubblico per la fiera di Gonzaga, ieri gran finale con banda e fuochi artificiali ◗ GONZAGA Oltre centomila visitatori nell’arco di nove giorni: i conti definitivi, con gli ultimi biglietti d’ingresso staccati in serata, sono rinviati a questa mattina, ma il bilancio con cui passa agli annali l’edizione 2011 della Millenaria è nettamente positivo. Rassegna dei record, chiusa con uno spettacolo pirotecnico di tutto rispetto. Un unico neo, ieri. Motivi organizzativi (un problema di salute dell’ideatore?) hanno fatto saltare il IX Concorso nazionale “Zucche intagliate”; nello spazio adibito alla gara si è svolta solo la dimostrazione da parte di uno specialista, Ivano Rossi, dell'azienda agrituristica Regina di Pomponesco. Buona partecipazione (e ottimi assaggi), invece, per il terzo concorso dello spallotto, rassegna dedicato all’antico prodotto di norcineria delle genti del Po, organizzato

IN BREVE BOZZOLo

Avis e Amici del cuore con i remigini

dall’Accademia gonzaghesca degli Scalchi: primo classificato La Bottega della Carne “Celli” con “Il Mandolino di Monte Feltro”; secondo la Boutique della Carne di Giulio Parenti di Zibello (Pr); terzo San Patrignano di Coriano di Rimini “Suino di Mora Romagnola”. I vincitori sono stati premiati dal gastronauta Davide Paolini con il segretario dell’Accademia Cornelio Marini. Prodotti da antologia, che hanno aperto la strada alla riflessione sui marchi Dop, Igp ed Stg che Confagricoltura ha dedicato ai suini. Ieri sera in piazza Grande c’è stato il concerto della banda di Gonzaga e della Junior Band che ha raccolto calorosi applausi da parte del numeroso pubblico. Tra gli appuntamenti che nel fine settimana hanno riscosso più alto successo di pubblico, va ricordato l’appuntamento “Il XX secolo narrato

dalle copertine dei quaderni di scuola”: decine e decine di pezzi, pubblicati tra 1910 e il 1980, sul tema dell’aeronautica. Idea e realizzazione, a cura del circolo filatelico, numismatico ed hobbistico di Gonzaga. Pubblico appassionato attorno alla finale del campionato italiano di Tractor Pulling, spettacolare ed entusiasmante appuntamento con trattori e autocarri zavorrati a cui hanno partecipato anche alcuni equipaggi mantovani. La manifestazione si è svolta in collaborazione con Apima di Mantova. La Millenaria si è chiusa con il tradizionale spettacolo di fuochi artificiali curati dalla ditta Ape di Romualdo Parente. Prossimo appuntamento nei padiglioni di Gonzaga, sabato 24 e domenica 25 settembre con l’edizione autunnale della Fiera dell’elettronica e del radioamatore. Mauro Pinotti

manifestazione

Musica e karaoke per gli anziani

SUZZARA

Proprietari di cani: corso per il patentino ■■ Il Comune di Suzzara, in collaborazione con il distretto veterinario di Quistello, organizza un percorso formativo in tre giornate rivolto a tutti i proprietari di cani: lezioni di sabato, a partire dal 22 ottobre. Per partecipare è necessario prenotare alla mail vet.quistello@aslmn.it o al fax 0376/627655 (all’attenzione di Zapparoli)

Il medioevo a Viadana ◗ VIADANA

SAN GIORGIO

■■ Parte oggi il progetto "Lunedì insieme", promosso dall'assessorato ai servizi sociali del Comune di San Giorgio e realizzato con il contributo della società comunale "San Giorgio servizi". Fino al 19 dicembre, ogni lunedì pomeriggio al centro culturale di via Frida Khalo, il Gruppo Ancora propone iniziative di intrattenimento per tutti gli anziani di san Giorgio. Giochi, spettacoli, musica, creatività, feste a tema con merenda per passare alcune ore in compagnia e spensieratezza. Oggi, dalle 15, canzoni, karaoke e musica in compagnia.

Una dimostrazione con il trattore alla Millenaria

Sbandieratori e falconieri incantano

■■ Questa mattina, alle 9, alla scuola primaria di Bozzolo saranno accolti i bambini della prima: riceveranno i saluti e un ���in bocca al lupo” di rito da sindaco, maresciallo, parroco e dirigente scolastico In quest’anno scolastico, i bambini affronteranno una sperimentazione per sensibilizzare al valore della vita, con Avis ed Amici del cuore.

■ ■ Nei giorni scorsi il sindaco Fabrizio Paganella e il capitano

dei Carabinieri Giovanni Pillitteri hanno voluto portare il loro saluto alla comunità indiana castiglionese, riunitasi all’Auditorium Gonzaga per una giornata a base di canzoni e balli popolari.

Zafferanone in tono minore quanto per numero di attrazioni, ma pur sempre un appuntamento gradevole, capace di far rivivere atmosfere medievali - l’epoca in cui qui si teneva un’importante fiera commerciale fluviale - grazie a figuranti in costume, maestri d’arme, sbandieratori, cavalieri, falconieri ed artigiani. E le famiglie hanno apprezzato, soprattutto nel pomeriggio domenicale quando alcuni negozi hanno anche tenuto le serrande alzate. Pubblico delle grandi occasioni Il lungo weekend dello Zafferanone, quest’anno concomitante alla festa del patrono San Nicola, era stato di fatto avviato sabato sera dalla consegna del riconoscimento Viadanese dell’anno 2012. Nel

SERMIDE

In piazza mille moto “for children” ◗ SERMIDE Erano un migliaio, ieri, i bolidi su due ruote che si sono ritrovati per la 23ª edizione del "Motoseptember for children". Gruppo Motocilcisti e Nautica Sermide, "La Saletta", Amministrazione comunale, Pro loco e Sermidiana Magazine, hanno allestito la manifestazione iniziata venerdì scorso nella tensostruttura allestita in riva al Po con l'esposizione di auto dello Scream Sound Tuning Club. Sabato all'insegna di buona cucina, esposizioni e musica live. Ieri, nella giornata clou, ra-

Prima messa e bici per il curato don Jonathan

◗ CASTEL GOFFREDO

ZAFFERANONE

Indiani in festa a Castiglione

CASTEL GOFFREDO

duno e motogiro, con sosta aperitivo a Pilastri e Pranzoinsieme alla Nautica Sermide. I seicento presenti sono stati salutati telefonicamente da Beppe Carletti dei "Nomadi", da Carlo Pernat, manager dei piloti Loris Capirossi e Marco Simoncelli, dal pilota Supersport Luca Scassa e dal commentatore MotoGp di Italia1 Alberto Porta. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto alle associazioni La Chiocciola-Onlus Sermide e alla Crescerai Manakara- Madagascar, di Beppe Carletti-Nomadi. Siro Mantovani

corso della cerimonia, tenutasi in San Rocco, sono stati insigniti Wilma Gardani (presidente di casa di riposo, sezione Unitalsi e La Meridiana) e Luigi Bedulli (presidente del Premio letterario Viadana ed ex amministratore pubblico, oltre che persona impegnata in ambito culturale e politico). Nel fine settimana si sono concluse pure le feste degli oratori cittadini. Grande successo in particolare, sabato sera in Castello, per il gruppo teatro adulti con la commedia “Cosa serve per essere uomini”. Si tratta di un testo divertente ed al contempo capace di far riflettere sul valore della famiglia: al punto che molti tra il pubblico hanno augurato alla compagnia di poter portare la rappresentazione in scena in altre località. Riccardo Negri

Ieri mattina si è insediato a Castel Goffredo don Jonathan Guicciardi. Tutta la comunità parrocchiale ha accolto con grande entusiasmo l'arrivo del nuovo curato partecipando in massa alla sua prima messa che ha celebrato alle 11 nella prepositurale di Sant'Erasmo. Don Jonathan, nato a San Giacomo delle Segnate, è stato ordinato sacerdote nel giugno scorso ed ha prestato servizio pastorale nelle parrocchie di Moglia e Campitello. Affiancherà il prevosto e parroco di Castel Goffredo don Giuseppe Bergamaschi, al posto di don Andrea Grandi, che ha prestato servizio a Castel Goffredo per sei anni e che andrà a svolgere la sua missione parrocchiale a San Giorgio di Mantova. Al termine della sua prima celebrazione, don Jonathan, ha salutato la comunità di Castel Goffredo e ha ringraziato le comunità in cui ha prestato servizio in precedenza. Rivolgendosi in modo particolare ai fedeli castellani ha sottolineato che si sente già un cittadino di Castel Goffredo ed ha citato un passo di San Paolo: «Sono venuto non per impadronirmi della vostra fede, ma per essere collaboratore della vostra gioia». La comunità castellana ha regalato a don Jonathan come piccolo gesto di benvenuto una bicicletta. Al termine della messa don Jonathan ha accolto nel cortile dell'oratorio i fedeli per un piccolo rinfresco. La settimana prossima sarà celebrata la messa di saluto a don Andrea Grandi, sempre alle 11, nella in Sant' Erasmo. Gaetano Danasi


18

Agenda

in breve prodotti tipici a corte castiglioni ■■ “Prodotti tipici a corte”, sabato 17 e domenica 18 settembre a Casatico, dove è tutto pronto per la nona edizione della fiera (appuntamento ormai tradizionale e atteso dalla comunità marcariese e non solo). Promossa dall’assessorato alla cultura del Comune di Marcaria, la fiera

GAZZETTA LUNEDÌ 12 SETTEMBRE 2011

sarà allestita nella cinquecentesca Corte Castiglioni, per degustare le specialità del territorio e trascorrere una giornata in allegria. L’invito è rivolto a tutti, adulti e bambini. Ecco la collezione d’arte della provincia ■■ Fino al 27 novembre alla Casa del Mantegna sarà possibile le “Opere dalla collezione d’arte moderna e contemproanea della Provincia di Mantova”. Curata da Gianfranco Ferlisi e declinata in

nove sezioni, la mostra offre un largo assaggio delle quattrocento opere della collezione. Opere che raccontano di un Ottocento ancora da riscoprire, attraverso il segno di artisti come Antonio Chizzoni, Angelo Gilioli, Domenico Pesenti, Riccardo Salvadori e Gerolamo Trenti. Opere che descrivono la traiettoria del Novecento, dal naturalismo postscapigliato e dalle pronunce secessioniste alla temperie Novecentista, al ritorno all’ordine, e poi al ripensamento

dell’Impressionismo, sulla spinta del Chiarismo lombardo. Con Archimede Bresciani, Antonio Ruggero Giorgi, Giuseppe Guindani, Mario Lomini, Alessandro Mattielli, Alfonso Monfardini, Mario Moretti Foggia, Vindizio Nodari Pesenti, Antonio Carbonati, Arturo Cavicchini, Alessandro Dal Prato, Giuseppe Lucchini, Eva Quajotto, Giuseppe Facciotto, Nene Nodari e Giulio Perina. La mostra è aperta tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Per ulteriori informazioni

è possibile telefonare allo 0376-360506, o visitare il sito www.casadelmantegna.it. da goito a monaco per l’oktoberfest ■■ Il gruppo viaggiare di Goito organizza un viaggio a Monaco di Baviera per calarsi nel clima dell’Oktoberfest, dal 30 settembre al 2 ottobre. Birra ma non solo: in programma anche la visita alle città di Monaco e Norimberga, e al Castello di Neuschwanstein (quello delle favole di Ludwig II). Per ulteriori informazioni

Meritatissima vittoria di Massimiliano Corrà, di 27 anni, alla finale del concorso Una voce che si nota promosso dall'Avis provinciale . Con il brano "I don't want to miss a thing" degli Aerosmith, si è imposto sui 12 concorrenti che sabato sera hanno calcato il palcoscenico della Millenaria di Gonzaga. Corrà, che risiede e lavora a Bologna in un centro scommesse della Snai ed ha cantato per la sezione avisina di Revere, è abituato ad affrontare il grande pubblico: col suo gruppo propone musiche dei Queen. Secondo classificato Marco Biasetti, di 34 anni, di Malavicina con l'originale "This Masquerade" di George Benson. Terza posizione invece per il ventenne Raimondo Cataldo, di Borgoforte, con l'intramontabile "I believe i can fly" di Robert Kelly. Ovazioni per Alberto Fortis, ospite della serata. (g.s.) Avis, Massimiliano Corrà di Bologna sabato sera ha vinto il concorso Una Voce che si Nota

AVIS SAN BIAGIO

Successo per la cena sociale In attesa di festeggiare, nel 2012, il 40˚ anniversario della sua fondazione, l'Avis di San Biagio ha riunito i suoi associati, venerdì sera a Villa Eden a Bagnolo, per l'annuale cena sociale con numerose autorità. Forte presenza di giovani, molti dei quali sono stati insigniti di benemerenze per l'importante traguardo raggiunto con le donazioni. L'attuale presidente di sezione Cristian Landini, che già al momento della sua elezione aveva fortemente voluto una componente giovane nel Consiglio direttivo, è da anni impegnato, infatti, nella campagna di sensibilizzazione dei ragazzi al dono del sangue, che attua portando gli ideali di Avis nelle scuole e organizzando eventi che coinvolgano giovani e famiglie. I festeggiamenti sono terminati ieri con la messa dell'avisino nella chiesa di San Biagio. Sara Benaglia L’Avis di San Biagio ha organizzato la cena sociale a Villa Eden di Bagnolo San Vito

CALENDARIO FARMACIE DI TURNO DAL9AL16SETTEMBRE ■ CITTÀ - Farmacie Riunite al Moro snc, p.za Cavallotti, 12, tel. 0376/320506 (anche notturno con sospensione del servizio dalle 12.30 alle 15.30). Comunale Due Pini, viale Pompilio, 30, tel. 0376/262022 (servizio continuato dalle 8.30 alle 20.00). Farmacia San Giorgio, Poertici Broletto 64/66, tel. 0376/321367 (solo domenica). ■ PROVINCIA - Cavriana: Dr. Bonetti, via Porta Antica, 67, tel. 0376/82091; Castelgoffredo: Dr. Balloni, p.za Mazzini, 12, tel. 0376/770146; Cesole: Dr. Morandi, via Larga, 10, tel. 0376/968039; Pomponesco: Dr. Bertozzi, via Cantoni, 19, tel. 0375/86002; Tabellano, località Croce del Gallo: Farm. Terzi snc, via Carobio, 64/D, tel. 0376/590306; Casalbellotto (solo domenica): Comunale, via Pellico, 36, tel. 0375/59114; Gussola: Dr. Guida, via Roma, 22, tel. 0375/64033; Poggio Rusco: Centrale, Dr. ssa Roveri, via Matteotti, 86, tel. 0386/51039; Sant’Antonio: Dr.sse Gamba, via Leopardi, tel. 0376/398160; Roncoferraro: Frignani Lasagna, via L. Da Vinci, tel. 0376/663128.

MERCATI ■ LUNEDÌ: Gazoldo degli Ippoliti, Mantova (mercatino pomeridiano di Formigosa), Pegognaga, Poggio Rusco, Rivarolo Mantovano, Casalromano. ■ MARTEDÌ: Buscoldo, Casaloldo, Ceresara, Cerese, Dosolo, Ostiglia, Pomponesco, Ponti sul Mincio, Porto Mantovano, Roverbella, San Benedetto Po, San Martino dall’Argine, San Michele in Bosco, Schivenoglia, Suzzara, Villastrada, mercato contadino a Cittadella, p.zza Porta Giulia, 16.00-20.00 (15.00-19.00 orario invernale).

VISITE ■ CIMITERI: Comune di Mantova: 1/10 31/05 ore 7.30-19.00; 1/06 - 30/09 ore 8.00-17.00. Suzzara: feriali 8-12.00 / 16-19. Festivi 8-12.30 e 16-19. Israelitico: 9-12 / 15-17, escluso venerdì pom. e sabato. ■ OSPEDALE: tutti i giorni 15-16 / 19.30-20.30. Festivi 10.30-20.30 continuato, reparto di Medicina feriali 15-16 e 19.30-20.30. Festivi: 15-17. ■ OBITORIO: feriali 8.00-12.30 / 14.00-19.00. Dom. e festivi 9.00-12.00 / 15.00-18.00. ■ S. CLEMENTE: feriali 14-16 18.30-20. Dom. e fest. 10-11.30; 15-20.

MESSE ■ GIORNI FERIALI: Duomo 7.15, 8.15, 18; S. Andrea 8, 10; S. Barnaba 18.30; S. Caterina 17.30; S. Egidio 18; S. Filippo Neri 17; S. Francesco 7, 18.30; S. Gervasio 17.30; S. Giuseppe 18; S. Leonardo 18.15; S. Luigi (mar/gio) 18.30; S. Maria del Gradaro 18; S. Maria della Carità 18.30; Ognissanti 18.30; S. Pio X 8, 18; S. Teresa 7.30, 9, 18.30; Borgo Angeli 18; Frassino (lun./merc./ven.) 18.30, Lunetta (mart./giov.) 18.30; Formigosa (lun./mer./ven.) 17; Castelletto Borgo (mart./giov.) 17; Clinica S. Clemente 6.30; Ospedale 7.15 (S. Camillo), 16 (S. Pio); Cittadella 18.30.

Riapre il Jazz club “dal Conte”: stasera primo concerto Q uando apre (in questo caso riapre, in realtà) un club che ha come principale misisone quella di proporre musica di qualità c’è sempre e comunque da festeggiare. E a maggior ragione in questo caso. Dopo tredici anni di attività musicale il cosiddetto “conte” era stato sfrattato dal "Sea Foz", e da quando aveva chiuso pe rl’ultima volta le serrande, sono passati ormai quattro anni e quasi nessuno ci sperava più. Invece... Invece il “conte” , ossia Gabriele Canova, riapre un Jazz Club che nel giro di poco tempo ambisce a diventare una delle piu importanti realtà musicali nazionali come lo era stato ai “vecchi tempi”. Nel vecchio club sono passati artisti di tutto il mondo, anche tra i più famosi e celebrati : il vecchio club può vantare un bilancio di oltre duecentocinquanta concerti di jazz. I nomi? Da Bobby Duhram a Christian Escudè, da Antony Coleman a Steve Turre. Senza dimenticare i grandi nomi italiani come Bosso, Bearzatti, Tamburini, Petrella, Milanese, Basso e tanti mille altri. Questa sera riapre, dunque, "La Taverna dal Conte" a Mon-

in breve

❙❙ A’ RISACCA: C’E’ DADO TEDESCHI Venerdìultimo appuntamentocon la rassegna “Comicie musici in salsa d’inchiostro”al ristorante “A’Risacca di Luigi” aPietole (0376/448367). Per la chiusuraniente presentazione di libri stavolta, ma unaserata di puro divertimento, capitanatada Dado Tedeschi (direttoreartistico nonché comico escrittore) con Daniela Calosci e Andrea Zagagnin. DiDado Tedeschi siè scrittospesso. Comico da circa vent’anni,, comparsoin tvcon Gene Gnocchiecon Maurizio Crozza, Dado è ancheautore di varicomici noti tra cui il magoForest, FlavioOreglio, Claudio Batta,e Pablo Scarpelli,in più èstato autoredi varie trasmissionitelevisive dellaGialappa e di più edizioni di Colorado(trasmissione in cui haanche recitato), hascritto libri etiene corsi di scritturacomica.

zambano, in via belvedere (per informazioni si può telefonare al numero 0376-800660). La direzione artistica è curata da Mauro Ottolini, garanzia ulteriore della qualità della proposta. Ma ecco il programma di settembre, che inizia proprio questa sera con "Lunedi Grasso", un appuntamento che avrà ca-

rattere mensile che avrà come tema la musica di New Orleans, in particolare quella degli anni Venti e Trenta con ospiti vari gruppi e solisti che rivisitano questi brani in chiave originale o tradizionale. Ecco allora che proprio Mauro Ottolini quetsa sera porta sul palco "Bix Factor" (Ottolini al sousaphone e al trombone;

Kung Fu Panda 2

OGGI CHIUSO

Tutti i gg. 20.30 CINECITY

MANTOVA MULTISALA ARISTON Via P. Amedeo, 20 Terraferma

monzambano

OGGI CHIUSO

CINEMA

0376/328.139

Lunedi 16.30/18.40/21.15

uomo e mente nella lezione del lama ■■ “Un meraviglioso cammino su come trovare la felicità e la pace nella vita quotidiana” è quanto promette l’Accademia teatrale Francesco Campogalliani, che invita all’insegnamento del Lama Thupten Nyandak Rujang “Uomo e mente”. L’appuntamento è il 16

Mauro Ottolini inaugura stasera la stagione del Jazz club “Taverna del Conte”

UNA VOCE CHE SI NOTA

Vince Massimiliano Corrà

sul programma di viaggio e per le iscrizioni è possibile telefonare allo 0376-689216 e al 3494403933 (risponde Nadia).

V.le Favorita Super 8

0376/340.740

Tutti i gg. 20.00/22.30 Contagion

CURTATONE

Kung Fu Panda 2 in 3D

STARPLEX

Tutti i gg. 20.00/22.30

Loc.Quattro Venti

PROVINCIA

Super 8

ASOLA

Contagion

SAN CARLO

Ore 20.20/22.30

Ore 20.15/22.35

Tutti i gg. 20.15/22.30 Tutta Colpa della Musica

Lunedi 17.10/19.20/21.20

Questa Storia Qua

Tutti i gg. 20.30/22.40 Cose dell’Altro Mondo

Lunedi 16.40/18.50/21.10

Lanterna Verde 3D

I Pinguini di Mr. Popper

Ore 21.15

Solo per Vendetta

CASTEL GOFFREDO

Kung Fu Panda 2

CINEMA SAN LUIGI

Ore 20.20/22.15

Ore 20.30/22.35

Tutti i gg. 19.50/22.40 CINEMA CARBONE P.zza Don Leoni, 18 CHIUSURA ESTIVA

0376/369.860

MIGNON Via G.Benzoni, 22 0376/366.233 Infanzia Latitudine Sud

Bad Teacher Una Cattiva Maestra

Tutti i gg. 20.30/22.40 Solo per Vendetta

Tutti i gg. 22.40

OGGI CHIUSO

CASTIGLIONE STIVIERE SUPERCINEMA

Bad Teacher

Ore 20.25/22.20

0376/348.395


GAZZETTA MERCOLEDÌ 14 SETTEMBRE 2011

28

■ e-mail: spettacoli.mn@gazzettadimantova.it

FONDAZIONE ARTIOLI, MANTOVA CAPITALE DELLO SPETTACOLO

di Maria Antonietta Filippini

V

irgilio, Aristofane, Goldoni, Molière, Pirandello, Ibsen, D’Annunzio: più classica di così, ma di spessore, non si poteva. E’ la stagione invernale di Mantova Teatro 2011-2012, che la Fondazione Umberto Artioli - Mantova Capitale europea dello spettacolo, ha presentato ieri in municipio. Ci sarà anche un omaggio a Oriana Fallaci, con Monica Guerritore. L’Arlecchino d’oro, invece, sarà consegnato il 28 novembre al bravissimo Leo Gullotta, protagonista de “Il piacere dell’onestà” di Pirandello. Altri attori di richiamo: Nicola De Buono e Debora Caprioglio (Luna e lunatici), Gaia De Laurentis (Lisistrata), Gianmarco Tognazzi (Il nemico del popolo, di Ibsen), Manuela Justermann (Don Giovanni, di Molière)o). Il presidente Rottichieri e il nuovo Cda, insediati in marzo, hanno così fatto le loro prime scelte, se si esclude l’appoggio al Comune per “E..state in città” in piazza Castello, con “Le primarie dei filosofi” di Albertazzi e “Kataklò”. Uno spreco, visto il pubblico scarsino? Rottichieri non ci sta. Ma è adesso che si parte e da qui si potrà giudicare la nuova era della Fondazione Artioli, in versione centrodestra. Anzitutto Virgilio, visto che entriamo nel periodo delle celebrazioni . “Di uomini e di poeti, ovvero il testamento di Virgilio” (14 ottobre, Bibiena) è un atto unico di Chiara Prezzavento, prodotto dall’Accademia Campogalliani (in sala c’era Francesca, la figlia del maestro) in collaborazione con l’Accademia Virgiliana (presente Giorgio Bernardi Perini). Un lavoro mantovano, dunque, per la regia di Maria Grazia Bettini, musiche di Stefano Gueresi, scene di Diego Fusari,. Il lavoro, commissionato dall’Accademia Virgiliana, che lo pubblicherà, è un’esplorazione del rapporto tra Virgilio e la sua opera - e tra la poesia e la storia - condotta attraverso una rilettura onirica degli eventi che circondarono la morte del poeta e la pubblicazione dell’ l’Eneide. Giordano Bruno Guerri e il Vittoriale sono un’altra novità. Lui, intellettuale e volto televisivo, presiede la Fondazione dedicata a D’Annunzio nella villa-museo di Gardone Riviera. L’”Artioli” ha iniziato una colla-

I classici e Oriana Fallaci per il teatro che taglia i costi Primo appuntamento con Virgilio e la Campogalliani. L’Arlecchino a Leo Gullotta Notturni con Giordano Bruno Guerri e D’Annunzio. La prima volta di Rottichieri

Rottichieri tra il sindaco Sodano e Braglia. A destra Bonaglia e Bianchessi. A sinistra Ghisi e Mangoni (Foto Pnt)

borazione che porta, per ora, due Notturni con Gbg. Nella prima converserà con Riccardo Braglia, il direttore scientifico della Fondazionee Artioli su Virgilio, la seconda su D’Annunzio, dopo i 2 atti su “Gabriele ed Eleo-

nora” Duse. Roberto Alonge e le scuole. Il professore di storia del teatro a Torino, guida il Comitato scientifico che ora la Fondazione Artioli si è data (14 docenti universitari, più Daniela Ferrari, Archi-

vio di Stato di Mantova). Accompagnerà un percorso per le scuole, giudicato molto interessante dalla provveditrice Francesca Bianchessi e dall’assessora Cristina Bonaglia. Alessandra Demonte seguirà le scuole.

L’archivio Herle è un tesoro della Fondazione che Rottichieri vuole valorizzare. Il budget e i tagli. Questa stagione costa sui 100mila euro. Il Comune dà il contributo maggiore, che pure ha dovuto tagliare del 50%. Rottichieri ha comunque ringraziato il sindaco, visti i tempi. Irma Pagliari, la dirigente cultura del Comune, ha poi spiegato che, avendo tagliato la stagione estiva, quella invernale è comunque ben sostenuta economicamente. Un certo nervo scoperto resta - l’ha mostrato il consigliere Francesco Ghisi - per “buco” lasciato dalla gestione precedente. Il vicepresidente Graziano Mangoni, che è anche direttore della Fondazione Bam, ha confermato l’arrivo di 20 milioni (ma in passato la banca ne aveva dati anche 80mila), altri soldi arrivano da Cariverona, Provincia e Regione.

finale a gonzaga

Successo delle promesse a “Una Voce che si nota” L'edizione 2011 del fortunato concorso canoro itinerante "Una voce che si nota", promosso dall'Avis provinciale insieme a Radio Pico e Tea Energia, ha nuovamente fatto il pieno di ascolti. La finalissima di Gonzaga ha registrato il tutto esaurito, richiamando attorno al palcoscenico diverse centinaia di persone, che non hanno lesinato applausi ai rispettivi beniamini. Una garanzia di successo per tanti giovani che si affacciano al mondo della musica e vogliono emergere, dimostrando grinta e notevoli capacità. Tra i 12 cantanti arrivati direttamente a Gonzaga dopo la vittoria di altrettante tappe organizzate sul territorio provinciale, si è imposto il bolognese Massimiliano Corrà, seguito da Marco Biasetti di Malavicina e da Raimondo Cataldo di Borgoforte. L'Avis di Gonzaga ha premiato anche la diciottenne Francesca Piras, di Bagnolo San Vito, la più giovane tra i partecipanti, impegnata nel difficilissimo "Adagio" portato al successo da Lara Fabian. Indimenticabile l'intermezzo musicale offerto dal cantautore Alberto Fortis, ospite della serata, che ha fatto cantare i presenti con i pezzi più celebri del suo repertorio: "La sedia di lillà" o "Settembre", dedicandole a Gesù, Gandhi, Martin Luther King, i fratelli Kennedy, ma anche a John Lennon, sfoggiando puri virtuosismi al pianoforte in contemporanea con l'armonica a bocca. "Sono felice di essere quì -ha detto Fortis -. Ho sentito tanti talenti stasera. Gli inizi sono sempre difficili. Le mie canzoni non erano state giudicate idonee da alcuni discografici e poi hanno venduto milioni di copie. Non è solo un lavoro, ma una passione". Sensibile ai temi sociali, sta lavorando ad un nuovo progetto discografico ed alla scrittura di un musical. (g.s.)

oggi alla libreria Nautilus Coop

Il folle reato, un libro fa discutere sul futuro degli ospedali giudiziari “Il folle reato” è il libro che verrà presentato oggi alle 17 alla Libreria Nautilus Coop, sotto i portici in piazza 80˚ Fanteria. L’incontro è organizzato in collaborazione con Forum Salute Mentale, Arci e Cgil. “Il folle reato”, edizioni Franco Angeli, è un’opera di Venturini, Casagrande e Toresini. L’argomento è sempre di grande attualità. Il paziente psichiatrico è pericoloso? Coloro che lo assistono e lo curano sono responsabili dei suoi atti? Qual è il giusto equilibrio tra esigenze di custodia e bisogni di cura? La non imputabilità garantisce il

diritto alla salute del paziente? A queste domande cerca di rispondere Ernesto Venturini , prendendo spunto da uno scritto di Franco e Franca Basaglia : Il problema dell'incidente . Lo affiancano due colleghi psichiatri , Domenico Casagrande e Lorenzo Toresini . Saranno presenti , per discutere con gli autori , il magistrato Leonardo Grassi , e lo psichiatra Luigi Benevelli di Forum Salute mentale Lombardia. Sarà anche l'occasione per discutere della funzione e del futuro degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.


Ostiglia ❖ Destra Secchia

GIOVEDÌ 15 SETTEMBRE 2011 GAZZETTA

Crolla un tetto a Revere Danni anche per i vicini Riunione immediata in Comune per trovare una sistemazione al proprietario Sarà ospitato in un albergo fino all’intervento di messa in sicurezza di Rossella Canadè

◗ REVERE Un boato sordo, seguito dal rumore dei calcinacci. Il primo pensiero, paralizzante, di Marzia Alban è stato il terremoto. È rimasta immobile per alcuni secondi, aspettando di veder ballare quadri e lampadari. Invece niente. Non si muoveva nulla. A quel punto è uscita in via Cipolline e le ha bastato uno sguardo alla casa adiacente per capire quello che era successo. Un crollo. Una grossa porzione di parete dietro alla cantina si era staccata. Il proprietario, Gilberto Osti, di 53 anni, che era in casa, è rimasto incolume. Ma la casa è stata dichiarata inagibile e l’uomo, che è seguito per problemi di salute e disagio dai servizi sociali del Comune, sarà ospitato in un albergo di Revere, in attesa che l’edificio venga messo in sicurezza. La decisione è stata presa ieri al termine di una lunga riunione a cui hanno partecipato, con il sindaco Sergio Faioni, anche i responsabili dei servizi so-

L’abitazione danneggiata è stata posta sotto sequestro

ciali e i parenti dell’uomo. Nessuno di loro può ospitarlo: la madre, anziana e con problemi di salute, è ospite della casa di riposo di Borgoforte e la sorella abita in un piccolo appartamento inadeguato per due persone. «Quella casa è fatiscente, ha bisogno di essere ristrutturata ma non è mai stato fatto alcun intervento»: è la signora

Alban, passato lo spavento, a puntare il dito verso le condizioni della casa di Osti, «che rappresenta un pericolo anche per noi, perché le due abitazioni sono praticamente attaccate». Erano circa le 9 e mezza, martedì sera, quando Marzia Alban e suo marito, che stavano guardando la tivù, sono sobbalzati sul divano. «Ha fatto un rumore tre-

mento, è venuto giù tutta la parte di tetto sopra alla cantina. Meno male che Osti non era lì, altrimenti ci avrebbe lasciato le penne». Passato lo spavento, la signora Alban si è ricordata che già quattro anni fa nella casa c’era stato un crollo. «È pericolante e pericolosa, ed è un rischio anche per noi». Gli Alban sono stati tutta la serata a pensare al da farsi, fino a ieri mattina, quando hanno deciso di chiamare i vigili del fuoco. Ai pompieri della squadra arrivata da Suzzara è bastato un rapido sopralluogo per verificare che non c’erano più le condizioni di agibilità della casa. Subito in tarda mattinata è stata indetta la riunione in Comune, dove la situazione complicata di Osti, che attualmente lavora in una ditta del paese, è nota. Nel pomeriggio il sindaco, dopo aver ricevuto la relazione dei vigili del fuoco, ha emesso l’ordinanza di inagibilità della casa che resterà in vigore fino all’ultimazione dell’intervento di messa in sicurezza. ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Sermide Raccolta fondi per la chiesa ◗ SERMIDE Un’intera comunità si mobilita per uno dei simboli del paese. Sermide si mobilita per la sua chiesa colpita dal terremoto di domenica 17 luglio e seriamente danneggiata. L'edificio è ancora chiuso al pubblico causa inagibilità, le celebrazioni spostate alla chiesa dei Cappuccini e in quelle delle frazioni. Cospicui i costi indispensabili per salvare la cattedrale. Intanto fra i fedeli c'è chi si mobilita per sensibilizzare la comunità. Da un gruppo di parrocchiane è nata l'idea di allestire una pesca di beneficienza nella saletta del Capitol. Il passaparola ha praticamente coinvolto gran parte della cittadinanza e da parecchie famiglie sono stati donati oggetti di diverso genere da mettere in palio. In questi giorni i premi stanno per essere sistemati nella saletta. La pesca si svolgerà per tre sabati e tre domeniche d'ottobre, precisamente l'1 e il 2, l'8 e il 9, il 15 e il 16. Ogni sabato l'apertura è prevista dalle 15 alle 23, mentre la domenica dalle 9 alle 12,30 e dalle 15 alle 23. Insomma, tutti pronti per ridare forma al simbolo del paese. Siro Mantovani

Allarme rifiuti a Revere: cassonetti colmi Il sindaco Faioni: i cittadini dei comuni limitrofi portano da noi l’indifferenziato. In arrivo sanzioni ◗ REVERE

Revere è uno dei pochi comuni della zona che non è passato alla differenziata

Allarme rifiuti a Revere. Tale da preoccupare l'amministrazione guidata dal sindaco Faioni, che su indicazione di diversi cittadini e dal feedback degli operatori ecologici comunali, ha riscontrato un aumento ingiustificato con conseguente ingombro dei cassonetti e sporcizia delle piazzole, soprattutto nella zona limitrofa alla Statale 12, che incontra nel suo ingresso il paese rivierasco. Un considerevole aumento (si parla di un quintale di rifiuti giornaliero in più rispetto alla norma), dovuto dal fatto che molti cittadini provenienti dai comuni limitrofi, passati alla raccolta differenziata porta a porta,

porterebbero i loro rifiuti indifferenziati, a Revere. «Mi sembra impossibile – dice Faioni – che in tarda serata i cassonetti risultino vuoti e al mattino sono colmi di materiale. Evidentemente, anche su segnalazione di zelanti cittadini, che ci hanno fornito il numero di targa, abbiamo individuato la causa del problema proprio in diverse auto provenienti dai comuni limitrofi che scaricano materiale nei cassonetti di Revere». Un problema, che l'amministrazione sta cercando di risolvere attraverso incontri con "Mantova Ambiente", la società che gestisce i rifiuti nei vari comuni della provincia e la cui maggioranza (eccetto Revere nella par-

sabato il nuovo libro di bazolli

Tra i poggesi famosi anche un ispiratore di Orwell ◗ POGGIORUSCO Non soltanto l'editore Arnoldo Mondadori o il sindaco di Bologna Francesco Zanardi. Ma anche Bruno Rizzi, tra i fondatori del Pci, autore della Burocratizzazione del mondo nel 1939, probabilmente in contatto con George Orwell e fra gli ispiratori del capolavoro 1984. E anche Ada Tommasi, antifascista impegnata nell'espatrio degli ebrei per il quale ha meritato a Gerusalemme il titolo di Giusto fra le Nazioni. Sono due particolari new entry nella galleria dei personaggi poggesi, dei quali erano state perse le tracce e le imprese. Clines

Bazolli con Poggesi nella Storia aggiunge un nuovo approfondimento (o estensione) alla sua ricerca dentro il passato e le vicende degli uomini e delle donne del paese della Bassa. Si deve a questo infaticabile ex direttore didattico la prima vera escursione nell'avventura temporale, geografica e umana del Poggio a partire dagli anni Settanta, in collaborazione con lo scomparso medico condotto Vittorino Belluzzi. Ora, in occasione della fiera di settembre - per la quale da sempre trapelano gli affetti e gli interessi per il "luogo" - ecco che Bazolli presenta quest' ultimo suo lavoro dentro le ra-

dici e che tratteggia i profili e le opere di venticinque poggesi maiuscoli, vissuti fra il Sette e il Novecento. Puntuale il preambolo che propone una sintesi dei massimi avvenimenti storici che - documentati dal Trecento - approdano al Poggio unito all’Italia. La presentazione di Poggesi nella storia - a cura del Comune e della Fondazione InnovArte - è in programma sabato alle 18 nel teatro auditorium di Poggio Rusco. Oltre Bazolli, parleranno Gianni Lotti, autore della prefazione, e Francesco Cevolani presidente di InnovArte. L’appuntamento è aperto a tutti. (st.sc.)

La copertina del nuovi libro scritto da Clines Bazolli dedicato ai poggesi illustri. Sarà presentato sabato nel nuovo auditorium

te orientale), ha aderito alla raccolta differenziata. «Dopo essermi incontrato con i responsabili di Mantova Ambiente-continua il sindaco Faioni- abbiamo appreso che la decisione di non aderire alla raccolta differenziata, è imputabile alla poco lungimiranza delle passate amministrazio». Il problema ora, a detta del sindaco e dei vertici di "Mantova Ambiente", sta nel fatto che per aderire alla raccolta differenziata, occorrerà attendere fino al 2013. «Sarà nostra priorità – ha concluso il sindaco – istituire un servizio di monitoraggio e sanzioni, come deterrente al problema, invitando i cittadini a segnalarci abusi». Davis Raddi

31

In BREVE SERRAVALLE

Cena di beneficenza a Libiola ■■ Gli "Amici della bassa", in collaborazione con la pro loco e il patrocinio del Comune di Serravalle a Po, organizzano la "prima cena di beneficienza" al teatro "Gli zingari" di Libiola, sabato. La serata benefica sarà allietata dal gruppo musicale "Swing project"; il ricavato sarà devoluto alla piccola Maya e all'Anffas di Mantova. Appuntamento alle 19.30; il costo per i commensali è di 18 euro, 10 per i bambini dai 7 ai 12 anni. È facoltativa ma molto gradita la partecipazione con auto e moto d'epoca. Per informazioni Annalisa 346/5277894, Davide 349/2828466, Giuliano 0376/40294, MELARA

Nuovo parroco: arriva don Daniele ■■ Domenica 2 ottobre prossimo farà il suo ingresso ufficiale a Melara il nuovo parroco don Daniele Donegà. Sostituisce don Mario Boaretto, recentemente scomparso dopo l'indicente stradale dell'autoambulanza. Don Donegà, classe 1960, è entrato in seminario solo a 27 anni, diventando sacerdote 5 anni dopo. Sinora è stato segretario del vescovo Soravito. millenaria

Latteria Mogliese vince il concorso ■■ Alla Fiera Millenaria di Gonzaga la Latteria Agricola Mogliese si è confermata regina assoluta al concorso dei caseifici mantovani nella categoria del "Parmigiano Reggiano Bollino Oro". Al secondo e terzo posto rispettivamente i caseifici di Rio Verde di Calestano (Pr) e Morello di Mezzo di Soliera (Mo). Ma non solo. Per il Grana Padano, categoria "Riserva", hanno partecipato Zanetti spa di Marmirolo (Mn), Latteria La Speranza di Guidizzolo (Mn), Latteria Ag. Marmirolo di Marmirolo (Mn) (2˚ classificato), Latteria Padana di Romanore (MN), Caseificio Europeo di Bagnolo S. Vito (Mn) (3˚ classificato). Insomma, l’ennesima conferma della bontà dei prodotti mantovani.


GAZZETTA MERCOLEDÌ 21 SETTEMBRE 2011

■ e-mail: cronaca.mn@gazzettadimantova.it

9

Mantova ECONOMIA

» I NUMERI Il commercio estero non sente la crisi SUI MERCATI INTERNAZIONALI

Nel primo semestre volano esportazioni (+19%) e importazioni (+38%). Quasi raddoppiati gli acquisti dalla Turchia Per il terzo semestre consecutivo esportazioni e importazioni delle imprese mantovane fanno segnare un incremento significativo. Il commercio internazionale insomma funziona, a dimostrazione che non tutto il mondo è fermo. Ad analizzare i dati Istat riferiti alla sola economia mantovana è il Servizio di informazione e promozione economica della Camera di Commercio, insieme al centro studi di Confindustria e a Mantova Export. Il volume d’affari tra le nostre imprese e l’estero cresce in entrambe le direzioni, mentre la bilancia commerciale si conferma negativa: compriamo più di quel che vendiamo. Il trend è migliore rispetto al resto della Lombardia e dell’Italia per quanto riguarda le variazioni percentuali, mentre il saldo è su valori in proporzione simili. Sul fronte dell’export, in sei mesi il valore complessivo ha raggiunto due miliardi 789 milioni di euro: in termini percentuali è un +18,6% rispetto allo stesso periodo del 2010, a sua volta migliore del 16,3% rispetto al 2009. Impennata ancora più netta alla voce importazioni: le nostre imprese hanno acquistato per un valore di tre miliardi e 39 milioni di euro, il 37,8% in più dei primi sei mesi del 2010. Dunque l’import supera di 250 milioni di euro l’export. Inevitabile, viste le percentuali, che la crescita interessi tutti i settori, anche se con percentuali diverse. La prima voce dell’export resta la metallurgia: venduta all’estero merce per seicento milioni di euro, cioè il 21,4% del totale delle esportazioni (il 42% in più dell’anno scorso). Subito dopo arrivano macchinari (450 milioni, 16,1% del totale), gli articoli di abbigliamento (373 milioni, 13,4% del totale) e la chimica (362 milioni, il 13% del totale). Crescita molto meno sostenuta per i mezzi di trasporto, che salgono solo del

3,7% e pesano così il 12,1% del totale dell’export. Oltre duecento i milioni di euro esportati nel settore alimentare: crescita del 20% e quota del 7,5%.Le importazioni risalgono in doppia cifra in quasi tutti i principali comparti: metallo +75,8%, mezzi di trasporto + 57,3%, chimica +49,7%, prodotti agricoli +42,1%, tessile + 31,4%. Per quanto riguarda i partner commerciali, le variazioni più consistenti sul fronte dell’export riguardano la Turchia (sfiorato il raddoppio, +89,7%), Israele (+42,1%) e Belgio (+35,1%). Curiosità: il default greco e il boom cinese si traducono in percentuali simili (-0,1% e +0,2%). Ma a Pechino compriamo sempre di più: +21,6%. Salgono molto le importazioni anche da Spagna (+36,4%) e Belgio (+28,2%), mentre calano quelle da Russia (-7,6%), Iran (-3,6%) e Usa (-1,6%). (ga.des)

aLLEANZA

Caleffi produce per Roberto Cavalli Intesa per 5 anni Alleanza tra Caleffi, il gruppo viadanese di articoli per la casa, e Roberto Cavalli: firmato un accordo per ideazione, produzione e vendita della linea tessile di alta gamma e lusso per il tetto, il bagno e la tavola marchiata Roberto Cavalli. La licenza durerà cinque anni e la prima collezione sarà presentata alla fiera internazionale di settore “Maison &object” a Parigi nel prossimo mese di gennaio. «Siamo molto orgogliosi di poter collaborare con Roberto Cavalli – commenta l’ad di Caleffi, Guido Ferretti – con la sua creatività e le nostre capacità sapremo proporre prodotti unici e di grande qualità».

sottoscrizioni

domenica il voto

Tre sedi per raccogliere fondi Bcc dell’Oltrepò al lavoro

Mantovabanca verso l’assemblea

Sono tre le sedi attivate dal comitato promotore del Credito agricolo Mantova Oltrepò, la banca di credito cooperativo lanciata da Bruno Tabacci impegnata nella raccolta del capitale. Chi vuole entrare nell’elenco dei sottoscrittori può farlo alla sede del comitato promotore a Pieve di Coriano in piazza Gramsci, alla sede di Confcooperative Mantova in via Cappello o negli uffici della Cna di Villa Poma, in via Roma Nord. Il lancio dell’istituto era arrivato nei giorni della fiera Millenaria di Gonzaga con la benedizione di Alessandro Azzi: «Questa banca può diventare il filo conduttore del credito cooperativo mantovano – aveva detto il

presidente nazionale delle Bcc – un punto di riferimento anche per le altre realtà e per avviare un dialogo che porti a iniziative comuni». L'obiettivo è raggiungere quota due milioni 490mila euro in un anno, il tempo che la normativa mette a disposizione per potersi poi presentare alla Banca d'Italia e far partire l'iter vero e proprio che conduce alla nascita dell'istituto. Per arrivare a quota due milioni e mezzo serve un'ampia platea di risparmiatori, perché nessun socio può mettere a disposizione più di 50mila euro. Le quote sono diverse a seconda dell’età e del tipo di sottoscrittore. Info www.creditoagricolomantovaoltrepo.it.

Al vaglio dei commissari oltre venti candidature per il cda

L’assemblea sarà a Casalmoro

Una ventina di candidature per i sette posti del consiglio di amministrazione. Mantovabanca si avvicina all’appuntamento con l’assemblea dei soci, convocata dai commissari che hanno retto l’istituto per sedici mesi dopo il polverone giudiziario che ha coinvolto gli ex dirigenti, accusati di aver concesso crediti con troppa disinvoltura. L’appuntamento per i duemilacento soci è per domenica alle 9.30 al palazzetto dello sport di Casalmoro. Il termine per presentare le candidature è scaduto lunedì e ora Claudio Puerari e Vittorio Donato Gemsundo, gli uomini di Banca d’Italia che da

quasi un anno e mezzo governano la Bcc di Asola, le stanno vagliando. I nomi non sono ancora ufficiali, ma sono almeno venti. Probabile che alcuni di essi nascano dall’Associazione dei soci di Mantovabanca 1896, il nucleo che si era creato all’indomani del caos giudiziario allo scopo di ridare all’istituto una governance credibile. Toccherà poi all’assemblea dei soci scegliere i sette membri del prossimo direttivo. È escluso dalla corsa chi ricopre incarichi politici o li abbia ricoperti negli ultimi diciotto mesi e i dipendenti (o ex che abbiano lasciato l’istituto da meno di tre anni).


FIERA MILLENARIA 2011

RASSEGNA STAMPA

I Quotidiani La Voce di Mantova

Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it


FIERA MILLENARIA 2011

RASSEGNA STAMPA

Il Web

Fiera Millenaria di Gonzaga srl | Via Fiera Millenaria, 13 | 46023 Gonzaga (Mn) | Tel 037658098 | Fax 0376528153 | info@fieramillenaria.it Tribunale di Mantova N.171487/1997 | R.E.A: di MN N. 199500 | Cap.Soc. 154.000 Euro i.v. | C.F. e P.I. 01822250203 | http:/ / www.fieramillenaria.it


Fiera Millenaria, il 7 settembre i 70 sindaci mantovani firmano la "Carta di Matera" della Cia | Agri... Pagina 1 di 1 Newsletter

Link

Meteo

Agenda

Glossa

Ministero delle Politiche Ricerca argomento

Direttore responsabile Alfo ATTUALITA'

POLITICHE UE-MONDIALI

AGRICOLTURA

PESCA

ZOOTECNIA

TERRITORIO

ALIMENTAZIONE

FORESTE

Home » News » Fiera Millenaria, il 7 settembre i 70 sindaci mantovani firmano la "Carta di Matera" della Cia

Spaz

Galzeg

Fiera Millenaria, il 7 settembre i 70 sindaci mantovani firmano la "Carta di Matera" della Cia 25.08.11 I settanta sindaci della provincia di Mantova nell'ambito della Fiera Millenaria sottoscriveranno "la Carta di Matera", promossa dalla Confederazione italiana agricoltori al fine di impegnare le amministrazioni locali a progettare, condividere e semplificare le politiche agricole a partire da un confronto diretto con i rappresentanti del settore primario. A renderlo noto è un comunicato della Fiera Millenaria specificando che sarà il presidente nazionale della Cia, Giuseppe Politi, insieme al presidente della Cia provinciale Luigi Panarelli, a formalizzare gli accordi con i settanta primi cittadini nel corso di un vertice previsto per il 7 settembre all'ex convento di Santa Maria. "Insieme ai sindaci - spiega Panarelli - stiamo valutando iniziative congiunte su problemi specifici che riguardano le singole

Minerbe,

Tre gior

di Miner di “paro

foresti e ed evoca

[continu

Spaz

territorialità". “Numerose le questioni aperte, ma l'attenzione del mondo agricolo - continua il presidente della Cia di Mantova - è focalizzata su tre temi prioritari: la gestione delle acque, l'emergenza nutrie e il consumo del territorio".

2011 2010 2009 2008 2007 2006 2005 2004

http://www.aiol.it/news/2011/08/25/fiera-millenaria-il-7-settembre-i-70-sindaci-mantovani-firmano-l... 30/08/2011


Agricoltura :: Millenaria: fiera Nazionale dell'Agricoltura, dal 3 all'11 settembre

Pagina 1 di 1

Vai al contenuto principale Avvisi Bandi Eventi Tutti i servizi

Direzione Generale Agricoltura

Millenaria: fiera Nazionale dell'Agricoltura, dal 3 all'11 settembre

03/09/2011 -   Sarà un'edizione decisamente ricca quella del 2011 di Millenaria, Fiera Nazionale dell’Agricoltura, in programma dal 3 all’11 settembre 2011 a Gonzaga (MN). Paolo De Castro, già Ministro dell’Agricoltura e attualmente Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, relazionerà sulle novità della Politica Agricola Comunitaria in un convegno organizzato da Confcooperative (giovedì 8). Sarà preceduto, mercoledì 7, da Giuseppe Politi, Presidente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori, che a Gonzaga siglerà un nuovo protocollo, la Carta di Matera, con le amministrazioni comunali mantovane. Con la Carta di Matera, sindaci e imprenditori agricoli si impegnano a valorizzare il settore primario, salvarguardare il terreno agricolo, semplificare i rapporti, valorizzare il binomio cibo e territorio. Tra le più antiche fiere agricole d’Italia, con un bilancio di 115mila presenze nella passata edizione, la Millenaria si conferma appuntamento di riferimento per gli imprenditori e gli operatori del settore primario che operano nell’enclave lombardo-veneto-emiliana, la cabina di regia dell’agricoltura italiana. Zootecnia, agroalimentare e meccanizzazione agricola sono i capisaldi dell’expo, articolata in un centinaio di eventi tra convegni, mostre zootecniche, concorsi equestri e manifestazioni legate alla cultura rurale. Tutela delle produzioni tipiche e riscoperta delle tradizioni rappresentano le linee guida della programmazione agroalimentare, che culminerà nel V Concorso Nazionale dello Spallotto e nei Corsi per Baby Assaggiatori, entrambi patrocinati dal Ministero delle Politiche Agricole, nel Concorso Nazionale del Parmigiano Reggiano e Grana Padano e in Miss Tagliatella, la maggiore manifestazione nazionale dedicata alla sfoglia fatta a mano. Disfide tra eccellenze gastronomiche, con un testimonial d’eccezione, il gastronauta Davide Paolini, in fiera domenica 11. L’ambiente rurale farà da sfondo anche agli show della Millenaria.  Info: - Fiera Millenaria di Gonzaga srl”, Via Fiera Millenaria, 13 - 46023 Gonzaga (MN) Tel. e.mail: info@fieramillenaria.it   333 2431347 – Poala Merighi 335 8055570 - Ufficio Stampa Paola Alberti email: fiera.millenaria@mantova.com - www.fieramillenaria.it  

0376/58098

- Fax 0376/528153

 

Condividi questa pagina

http://www.agricoltura.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Evento&childpagename=DG_Agricoltura... 07/11/2011


FIERA MILLENARIA

Pagina 1 di 2 cerca...

Martedì 30 ago 2011

Cerca

----- www.nuovaagricoltura.net - NOTIZIE FLASH: ----- La Green economy può €|€€ Scarica documenti €|€€ Redazione €|€€ Contatti €|€€ Newsletter €|€€ Cia Informa in tv €|€€ www.cia.it €|€€ Facebook-Cia €|€€ Youtube Cia €|€€ Portale Cia €|€€ Il Meteo €|€€

La Prima Home

Il Punto Esclamativo!

Appuntamenti

Il Primo Piano

Economia

Servizi

Attualità

Società

Appuntamenti

Notizie Flash

FIERA MILLENARIA

Ultime notizie dal 3 all’11 settembre 2011, Gonzaga (Mn) Tra le più antiche fiere agricole d'Italia, con un'area expo di 120mila metri quadrati e un bilancio di 115mila presenze nella passata edizione, la Millenaria si conferma appuntamento di riferimento per gli imprenditori e gli operatori del settore primario, la cabina di regia dell'agricoltura italiana. Zootecnia, agroalimentare e meccanizzazione agricola sono i capisaldi della kermesse, articolata in un centinaio di eventi tra convegni, mostre zootecniche, concorsi equestri e manifestazioni legate alla cultura rurale. Saranno€ presenti i “big” dell’agricoltura: Paolo De Castro relazionerà sulle novità della Politica Agricola Comunitaria in un convegno organizzato da Confcooperative (giovedì 8). Sarà preceduto, mercoledì 7, da Giuseppe Politi, Presidente nazionale della Cia, che a Gonzaga siglerà un nuovo protocollo, la Carta di Matera, con le amministrazioni comunali mantovane. Presenze confermate, quelle di De Castro e Politi, a cui potrebbe unirsi il ministro all'agricoltura, Francesco Saverio Romano, invitato ad aprire la kermesse mantovana. Info: http://www.fieramillenaria.it/

L’Italia agricola spegne a Torino le sue 150 candeline Cinque kg di pesche non valgono un litro di benzina La competitività delle imprese passa dalle Op Orti urbani: l’agricoltura entra in città AgriYou: l’agricoltura che parla ai giovani

Condividi < Prec. €

Succ. >

Vai su

€

I più letti Aumento delle pensioni nel 2011 LE PROPOSTE DELLE PARTI SOCIALI SU CRESCITA E OCCUPAZIONE L’Europa delinea la Pac post 2013 Un “patto” tra Cia e Anci per “un futuro con più agricoltura” Contributi, una boccata d’ossigeno per le imprese

Appuntamenti Appuntamenti ... NEW YORK CITY WINE & FOOD FESTIVAL ... FESTIVAL FRANCIACORTA IN CANTINA ... EXPO RURALE ... SANA - Salone internazionale del

€27 visitatori€online

torna su

http://www.nuovaagricoltura.net/index.php/appuntamenti/550-fiera-millenaria

30/08/2011


Il Biogas Day alla fiera Millenaria di Gonzaga | Greenews.info

Pagina 1 di 9

• Politiche ◦ Internazionali ◦ Nazionali • Progetti • Prodotti ◦ Prodotti ◦ Servizi • Pratiche ◦ Pubblica Amministrazione ◦ Aziende ◦ Non-Profit • Idee • Eventi • Recensioni ◦ Provati per voi • Normative ◦ Normative ◦ Finanziamenti • Rassegna Stampa • Rubriche ◦ Bollettino Europa ◦ Campioni d'Italia ◦ Impressioni di viaggio ◦ Racconti d'Ambiente ◦ Top Contributors ◦ Very Important Planet • Login • Mediakit • Info

Home » Comunicati Stampa » Il Biogas Day alla fiera Millenaria di Gonzaga:

Il Biogas Day alla fiera Millenaria di Gonzaga agosto 26, 2011 Comunicati Stampa

http://www.greenews.info/comunicati-stampa/il-biogas-day-alla-fiera-millenaria-di-gonzaga-201108...

30/08/2011


Il Biogas Day alla fiera Millenaria di Gonzaga | Greenews.info

Pagina 2 di 9

EnergEtica Onlus, il Distretto Agroenergetico dell’Italia Nord Ovest, in collaborazione con Agire, Agenzia per la Gestione Intelligente delle Risorse Energetiche della Provincia di Mantova, organizzerà, il prossimo 9 settembre, un seminario gratuito dal titolo Biogas Day, presso la Sala Convegni della Fiera Millenaria di Gonzaga. Il programma della giornata si articola in tre argomenti: “Biogas tra biomasse dedicate e sottoprodotti”; “Innovazione tecnologica” e, nel pomeriggio, “Impianti a biogas di piccola taglia”. Nella prima parte del seminario, che si svolgerà dalle ore 09:00 alle ore 13:00, si parlerà con il Consorzio Italiano Biogas delle prospettive future degli incentivi che verranno, mentre l’Università di Milano e l’ERSAF approfondiranno il tema dei sottoprodotti agroalimentari e degli scarti agroindustriali e agrozootecnici non destinati al consumo; la maggior parte di essi si presta ad essere utilizzata per la produzione di biogas. Durante il seminario verranno illustrati i più recenti sviluppi e le principali esperienze raccolte per gli impianti di digestione anaerobica che utilizzano scarti e sottoprodotti, e le innovazioni tecnologiche degli impianti di cogenerazione, finalizzate all’abbattimento delle emissioni e ad un migliore utilizzo del calore. Il biogas rappresenta una fonte di reddito alternativa per l’agricoltore e le energie rinnovabili che coinvolgono l’agricoltura possono sfruttare i sottoprodotti agricoli, senza mettere a rischio la produzione alimentare dei campi; tuttavia le applicazioni del biogas non si limitano solo all’agricoltura, ma si estendono ad aree come la raccolta differenziata dei rifiuti, i fanghi di depurazione, come pure gli scarti industriali. La tendenza è infatti di ridurre le quantità di biomasse utilizzate con l’impiego di quote crescenti di sottoprodotti, grazie al migliore sfruttamento del loro potenziale energetico; basti pensare che in Italia, si è stimato che, si potrebbero produrre 1300 Mw all’anno dai soli “scarti”. Nel pomeriggio a partire dalle 14:30 gli interventi dei relatori saranno invece focalizzati sugli impianti di biogas di piccola taglia per accogliere le esigenze degli agricoltori di adattare gli impianti alle proporzioni delle aziende agricole, ma anche degli allevatori per l’abbattimento dell’azoto dagli effluenti e poter alimentare gli impianti con le biomasse disponibili in azienda. Share and Enjoy:

BioGAS - Silos Samarani www.silosamarani.it Costruzione impianti BioGAS Azienda Specializzata Opere Edili Impianti ORC small size www.icenova.eu Fornitura e installazione macchine ORC da 10 a 30 kW Cogenerazione da Biogas www.astrim.it Astrim, cogeneratori alimentati da biogas ottenuto da biomasse Cogenerazione da BioGas SekoSpA.com/BioGas Seko, Progettazione e Costruzione Cogeneratori Alimentati da BioGas

http://www.greenews.info/comunicati-stampa/il-biogas-day-alla-fiera-millenaria-di-gonzaga-201108...

30/08/2011


Fiera millenaria 2011 - AgroNotizie - Eventi

settembre

settembre

3

11

sabato

domenica

Pagina 1 di 1

Fiera millenaria 2011 Gonzaga (Mn)

Fiera nazionale dell’agricoltura. Al centro dell’enclave lombardo-veneto-emilian riflettori sull’oggi e sul domani sul settore primario in una nove giorni di convegni, mostre, enogastr Mail: info@fieramillenaria.it Web: www.fieramillenaria.it Aggiungi questo evento al tuo calendario: scarica il file .ics Altri eventi relativi a: fiere

Trova altri eventi per l'agricoltura: nello stesso periodo » nel mese di settembre »

» Consulta il calendario per vedere tutti gli eventi Trova altri eventi per l'agric

© copyright Image Line s.a.s. e fonti indicate • P.IVA IT 02075310397 • Disclaimer • Termini e condizioni • Priva Iscrizione nel Registro della Stampa del Tribunale di Ravenna al n° 1242 del 25/11/2004 ® marchi registrati Image Line s.r.l. dal 1990

http://agronotizie.imagelinenetwork.com/eventi-agricoltura/evento.cfm?src=agn&cod=13352

07/11/2011


A settembre la Fiera Millenaria di Gonzaga - 24Emilia.com

Pagina 1 di 1

A settembre la Fiera Millenaria di Gonzaga C’è molta Emilia anche quest’anno alla “Millenaria” di Gonzaga (Mantova) la più antica fiera italiana, da secoli vetrina del lavoro e delle genti del sud Lombardia e delle province confinanti di Reggio e Modena. Il programma ufficiale sarà presentato mercoledi 3 settembre nella sala ovale della Provincia di Mantova (ore 10.30) ma già filtrano le più ghiotte anticipazioni. E la partecipazione emiliana è, come sempre, nutrita e qualificata. Nel segno della tradizione. Qui ha debuttato ( 8 settembre 1955) il pittore Antonio Ligabue, sei anni prima della sua consacrazione nazionale alla Barcaccia di Roma (1961); l’artista di Gualtieri aveva trascorso alla Gazolda di Gonzaga l’intera estate ospite di un ex partigiano, Leo Bringhenti, che molto si attivò per realizzare una piccola mostra con venti opere. Qui lunedi 7 settembre 1981 Vasco Rossi ha tenuto un memorabile recital sostenuto dalla “Steve Rogers Band”; la sera precedente, sullo stesso palco, si erano esibiti gli Tzigani ungheresi della città di Pecs, perfetti apripista anch’essi con una musicalità istintiva, fervida, sognatrice. Qui il clarinettista Henghel Gualdi (Correggio 1924 – Bologna 2005) ha tenuto il suo ultimo, applauditissimo, concerto (settembre 2004), davanti a centinaia di spettatori generosi di applausi ed ovazioni, “piovuti” (come disse Gualdi dal palco, ritto accanto al pianista Dante Torricelli) “non solo dalla mia San Martino in Rio, ma anche da Correggio, Novellara, Carpi, Guastalla”. Una partecipazione solida, straordinaria. La stessa che si ritroverà a San Martino in Rio, sabato 18 giugno 2005, ai funerali del “Benny Goodman italiano” insieme a Giorgio Consolini, Andrea Mingardi, Iller Pataccini, Camillo Santamaria e al popolo del jazz. Tutti i giorni, da sabato 3 settembre a domenica 11, la Millenaria proporrà mostre, convegni, eventi, spettacoli equestri e musicali (da liscio con grandi orcheste romagnole all’“U2 tribute show” fino al funky soul dei Ridillo). Insomma di giorno si discutono i problemi di una agricoltura in grande traformazione (ad esempio lunedì 5 si parlerà delle “Produzioni agro energetiche e delle novità fiscali in materia di fabbricati rurali”); di sera spazio alle cene nei cinque ristoranti, agli spettacoli e concerti (pure un concorso canoro, gran finale sabato 10), persino a lezioni di balli country. In passerella, nei grandi padiglioni, animali di varie razze (anche colombi, volatili ornamentali, conigli, bovini da primato). La giornata clou è giovedi 8 settembre, il giorno (da secoli) preferito dagli emiliani. Oltre a vari tagli di nastri con membri del Governo, va segnalato il “Corteo storico matildico”, ovvero la sfilata di figuranti ed esibizione degli sbandieratori delle contrade di Ponticelli e di Della Corte (ore 20.30). Organizza “Rievocandum 1111” di Quattro Castella (RE). Centinaia gli espositori provenienti anche dalle province di Cremona e dal Veneto.

Ultimo aggiornamento: 30/08/11

http://www.24emilia.com/Sezione.jsp?titolo=A+settembre+la+Fiera+Millenaria+di+Gonzaga&idSez... 30/08/2011


Una voce che si nota La serata finale - Cronaca - Gazzetta di Mantova

Pagina 1 di 3

Una voce che si nota La serata finale

Concluso il concorso canoro organizzato dall'Avis che ha visto l'affermazione del bologne finalissima si è disputata a Gonzaga. Ascolta le canzoni in gara una voce che si nota

avis

L'edizione 2011 del fortunato concorso canoro itinerante "Una voce che si nota", promoss a Radio Pico e Tea Energia, ha nuovamente fatto il pieno di ascolti. La finalissima di Gonz esaurito, richiamando attorno al palcoscenico diverse centinaia di persone, che non hanno garanzia di successo per tanti giovani che si affacciano al mondo della musica e vogliono e notevoli capacità. Tra i 12 cantanti arrivati a Gonzaga dopo la vittoria di altrettante tapp Massimiliano Corrà, seguito da Marco Biasetti di Malavicina e da Raimondo Cataldo di Bo premiato anche la diciottenne Francesca Piras, di Bagnolo San Vito, la più giovane tra i difficilissimo "Adagio" portato al successo da Lara Fabian. Indimenticabile l'intermezzo mu Alberto Fortis, ospite della serata, che ha fatto cantare i presenti con i pezzi più celebri de lillà" o "Settembre", dedicandole a Gesù, Gandhi, Martin Luther King, i fratelli Kennedy, m sfoggiando puri virtuosismi al pianoforte in contemporanea con l'armonica a bocca. Sul no ha dato il seguente esito: il più votato è stato Raimondo Cataldo con 1.365 voti pari, al 28 Corrà, 1.189 voti, 24,9%, e da Josè Andres Tarifa Pardo con 1.009 voti, pari al 21,19%. I video della 1ª serata (Poggio Rusco) Sara Budri Silvia Lupi Cecilia Berni Simone Bottoni Joel Guerra Alice Osti Andrea Bologna Elena Pistori Ilaria Braghiroli Giulia Multinu e Giuseppe Balistrieri

I video della 3ª serata (Guidizzolo) Alberto Mason Daniele Zavattini Davide Gandini Fabio Sambenini Giorgia Foresta Jessica Godano Jose Andres Tarifa Pardo

I video della 2ª serata (Bagn Alessandro Simili Ambra Obljubek Andrea Compagnoni Chiara Rosola Cinzia Cortellazzi Giulia Perbellini Lorenzo Pesci Lucrezia Dalai Marco Zoppi Massimiliano Corrà Riccardo Rizzardelli Sarah Grilli Valentina Cotrone I video della 4ª serata (Redo DEBORA FERRARI ERIKA BELLERI e ELISA MA GIACOMO BONI IRENE CHIOCCHI LEONARDO FABIAN GUILLA MARCO BIASETTI NORIS ZORZETTI

http://gazzettadimantova.gelocal.it/cronaca/2011/06/30/news/una-voce-che-si-nota-ascolta-i-pezzi-e-... 16/09/2011


Agricoltura: S.O.S. alla Millenaria L’ex ministro De Castro: di questo passo non ci sarà cibo a suffi... Pagina 1 di 3

Inser

CRONACA Ti trovi qui:

POLITICA Home

ECONOMIA

breaking news

CULTURA

SPETTACOLO

FESTE E TURISMO

AMBIENTE

SPORT

"CAPANNINA E ASSALTI AI BANCHETTI, POLITICA FUORI DI TESTA

Agricoltura: S.O.S. alla Millenaria L’ex ministro De Castro: di questo passo non ci sarà cibo a sufficienza 9 settembre, 2011 // 0 Commenti

Mi piace

Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici.

(Nella foto, al centro De Castro, alla sua sinistra Ottolini) Gonzaga (Mn) – C’era il tutto esaurito nel chiostro dell’ex convento che sorge al centro dell’area fieristica della Millenaria per ascoltare giovedi sera Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo, tre volte ministro (in due governi D’Alema, nel secondo esecutivo di Prodi), docente universitario a Bologna, agronomo di fama mondiale. E De Castro non ha deluso. E’ stato limpido, chiaro; come aveva recentemente fatto alla Fiera di

http://www.cremonaoggi.it/?p=17735

14/09/2011


Agricoltura: S.O.S. alla Millenaria L’ex ministro De Castro: di questo passo non ci sarà cibo a suffi... Pagina 2 di 3 Cremona. Il suo allarme ha scosso l’uditorio: “Nel 2010, anno di aumento dei redditi delle aziende agricole di tutta Europa, l’Italia è andata in controtendenza registrando il segno negativo, meno 3,5% . Siccome c’erano i fondi europei, la domanda sorge spontanea:che fine hanno fatto quei soldi? Certo, sono stati fatti errori e noi abbiamo il dovere di capire come correggerli .La Pac? A metà ottobre la nostra Commissione europea presenterà al Consiglio e al Parlamento europeo una relazione. La situazione odierna, assai difficile, va risollevata.”. Poi la sassata: ”Le previsioni non sono delle migliori ma noi siamo pronti a dare battaglia se il testo legislativo non andasse incontro ai noti bisogni. Attenzione: la crisi è profonda, non fatevi ingannare dagli scaffali sempre pieni che trovate nei supermercati. Tra meno di quanto si pensi dovremo porci la domanda: come faremo a sfamare la popolazione? Sì, ci sono Paesi che già ci stanno pensando attuando la “food security”, ma in Italia siamo lontano da queste cose. Purtroppo”. Al suo fianco Maurizio Ottolini, presidente lombardo di Confcooperative, annuiva. Aggiungendo: “E’ più che mai necessario capire come riequilibrare il sistema nazionale, sapere quel che il Governo vuol fare, visto come stanno peggiorando le cose”. Un dato su tutti: negli ultimi dieci anni in Italia ben 75mila aziende agricole sono state costrette a chiudere Ora siamo ad 1.630.420. Dalla Millenaria, fiera agricola nazionale,e punto di riferimento degli agricoltori lombardo-emiliani (molti in sala i rappresentanti delle limitrofe province di Reggio e Modena).

Cremon

Venerdì 9 settembre alle ore 18.00 Bruno Tabacci (parlamentare, assessore a Milano nella giunta Pisapia) presenterà alla Millenaria la Nuova Banca di Credito Cooperativo dell’Oltrepò: obiettivo raggiungere quota 2milioni e mezzo in un anno; nessun risparmiatore potrà mettere a disposizione più di 50mila euro. A disposizione ci sono 9.960 azioni del valore di 250 euro ciascuna.

Mi piac

Cremona

http://ww 8701

Enrico Pirondini

Magnoli assalti a cremone www.crem

(sopra, M provincial lunedì ser assemble

15 or

Tags:

agricoltura

cibo

crisi

tabacci

de castro

gonzaga

millenaria

pirondini

Cremona

Condividi:

http://www.cremonaoggi.it/?p=17735

14/09/2011


Fiera Millenaria a Gonzaga: 8 settembre giornata clou Attese oltre 40 mila persone | Cremonaoggi#... Pagina 1 di 3

Inser

CRONACA Ti trovi qui:

POLITICA Home

ECONOMIA

breaking news

CULTURA

SPETTACOLO

FESTE E TURISMO

AMBIENTE

SPORT

VOTO SULLA MANOVRA, PRESIDIO DELLA CGIL ALLA PREFETTUR

Fiera Millenaria a Gonzaga: 8 settembre giornata clou Attese oltre 40 mila persone 7 settembre, 2011 // 0 Commenti

Mi piace

Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici.

Convegno sulla riforma della Pac con i massimi esperti italiani di Agricoltura. In serata sfilata storica in ricordo di Matilde di Canossa nel IX anniversario della incoronazione della Grancontessa a vice regina d’Italia che soggiornava d’estate tra Gonzaga e Reggiolo. In corteo i figuranti di Quattro Castella (Reggio Emilia). Al via anche la prima edizione delle “Olimpiadi agricole” (cinque campi).

http://www.cremonaoggi.it/?p=17396

14/09/2011


Fiera Millenaria a Gonzaga: 8 settembre giornata clou Attese oltre 40 mila persone | Cremonaoggi#... Pagina 2 di 3 Gonzaga (Mantova) – La Fiera Nazionale della Agricoltura – la rassegna più antica d’Italia, dal 1448 punto di riferimento delle genti del sud Lombardia e delle limitrofe province di Reggio e Modena – entra nel vivo. L’8 settembre, è la giornata clou:sono attese non meno di 40mila persone. Due i momenti più significativi : il convegno con il gotha delle istituzioni e delle organizzazioni agricole impegnato in un confronto sulle prospettive (difficili) del settore primario e, in serata, il “Corteo storico matildico”, una sfilata di dame e cavalieri in ricordo della Grancontessa (Mantova 1046-Bondeno di Roncore, Reggiolo 1115), che proprio in una villa di queste campagne morì dopo essere stata incoronata, giusto 900 anni fa, viceregina d’Italia dall’imperatore Enrico IV. Il convegno – I massimi esperti del settore primario si confronteranno in un convegno organizzato da Concooperative e Apima per parlare di “Nuova riforma della Pac”. Tra i relatori ci sarà il senatore Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, tre volte ministro (nei governi D’Alema e nel secondo governo Prodi), docente all’Università di Bologna, agronomo di fama internazionale. A margine del convegno (ore 18.00) ci sarà l’inaugurazione della “Mostra Frisona Italia” (rassegna interregionale aperta alle figlie dei tori di Fecondazione Artificiale) e la prima edizione delle Olimpiadi Agricole (ore 20.30), kermesse ideata per recuperare le antiche tradizioni della civiltà contadina legate ai rituali che si svolgevano sulle aie (tiro alla fune, la corsa con i botoloni, la corsa con i sacchi, con le angurie e con le carriole). Cinque i campi da gioco. Il commento è affidato agli speaker di Radio Bruno.

Cremon

Mi piac

Il corteo storico – Andrà in scena dalle ore 20.30. I figuranti sfileranno nei viali della Fiera in ricordo della Grancontessa Matilde di Canossa che molto ha amato queste terre (dove d’estate soggiornava). La sfilata sarà accompagnata dagli sbandieratori delle contrade di Ponticelli e Della

Cremona

http://ww 8701

Corte.Organizza”Rievocandum 11112 di Quattro Castella, il gruppo storico più importante dell’Emilia Romagna. (e.p.)

Magnoli assalti a cremone www.crem

(sopra, M provincial lunedì ser assemble

Tags:

fiera

gonzaga

millenaria

14 or

Cremona

Condividi:

http://www.cremonaoggi.it/?p=17396

14/09/2011


Doppio omaggio a Matilde di Canossa: corteo storico a Quattro Castella e alla Fiera dell’Agricoltur... Pagina 1 di 3

Inser

CRONACA Ti trovi qui:

POLITICA Home

ECONOMIA

CULTURA

SPETTACOLO

FESTE E TURISMO

AMBIENTE

SPORT

PREDONI DEL PO, SI INDAGA SU EX MILITARI DELL'ES

breaking news

Doppio omaggio a Matilde di Canossa: corteo storico a Quattro Castella e alla Fiera dell’Agricoltura di Gonzaga 29 agosto, 2011 // 0 Commenti

Mi piace

A Paola Alberti piace questo elemento.

Corteo storico a Quattro Castella (domenica 4 settembre) e alla Fiera Millenaria di Gonzaga (giovedi 8 ) per ricordare i 900 anni della incoronazione della Grancontessa a vice regina d’Italia. Nella

sfilata reggiana sarà l’attrice Hoara Borselli ad

interpretare il ruolo della potente feudataria che regnò per 40 anni ed entrò in possesso di tre regioni. Dal Tirreno all’Adriatico. Con lei anche Milano e Cremona. Fu

http://www.cremonaoggi.it/?p=15333

30/08/2011


Doppio omaggio a Matilde di Canossa: corteo storico a Quattro Castella e alla Fiera dell’Agricoltur... Pagina 2 di 3 una intrepida combattente per la fede cristiana, saggia amministratrice e geniale integerrima politica. Morì di gotta, nella Bassa, a Reggiolo, nel 1115. Doppio omaggio alla Grancontessa Matilde di Canossa (Mantova 1046 – Bondeno di Roncore, Reggiolo 1115) nel IX° centenario della sua incoronazione, da parte dell’imperatore Enrico IV, a vice regina d’Italia nonché vicaria imperiale. Prima a Quattro Castella (domenica 4 settembre) poi alla Fiera Nazionale della Agricoltura di Gonzaga (giovedi 8), un grande corteo storico rievocherà l’evento del maggio 1111 quando nel castello di Bianello (sull’Appennino emiliano) l’imperatore Enrico V - figlio di quell’Enrico IV che per ottenere la revoca della scomunica papale dovette, anni prima (1077), umiliarsi a Canossa dove Gregorio VII era ospite dell’alleata Matilde – le pose la corona sul capo di fatto rendendola la donna più potente d’Europa. La Bassa emiliana e lombarda, attraverso i comuni che l’hanno vista crescere (Quattro Castella) e soggiornare d’estate nelle campagne tra Gonzaga e Reggiolo, si sono unite in una poderosa rievocazione che mobilità decine di figuranti – nobili, cavalieri, contadini, streghe, monaci, penitenti, gran dame, paggetti, tamburini, ecc. – e rendere omaggio alla dantesca Matelda che ebbe una vita avventurosa (ripudiò pure due mariti) e dominò mezza Italia, fino ad Arezzo e Siena. L’agiografia panegiristica ha rappresentato Matilde come “l’intrepida combattente per la fede cristiana, l’amministratrice saggia e lungimirante, la geniale integerrima politica” (Mario Cattafesta in Mantovastoria, 1974); può essere che i suoi meriti siano stati dilatati ma non vi è dubbio che sia

Cremon

stata l’esponente più celebre della famiglia Canossa (mamma Beatrice di Lotaringia era imparentata

Mi piac

con gli imperatori Enrico III e IV nonché col papa Stefano IX) ed una delle donne più potenti. Quando nel 1092 spinse Corrado a ribellarsi al padre Enrico IV formando una coalizione

Cremona

antimperiale, con lei si schierarono le principali città lombarde tra cui Milano e Cremona. Morì di gotta nelle terre confinanti con il parco fieristico della Millenaria e fu sepolta a San Benedetto Po;poi la salma è stata trasferita a Roma (Castel S.Angelo) e dal 1645 la regina riposa nella Basilica di S.Pietro, unica donna (con la regina Cristina di Svezia) a godere di tale privilegio. La sua tomba è stata scolpita dal Bernini. Nel corteo reggiano Matilde sarà interpretata dall’attrice Hoara Borselli (Cento vetrine, Bagaglino, Ballando con le stelle); alla Millenaria i panni della Gran Contessa saranno affidati ad una ragazza locale. A questo secondo appuntamento, nel giorno clou della Millenaria (ore 20.30),

Caos pasticcia pronto a stelle in www.crem

(Nella fot Rossoni e assoluto d Chi coma

31 m

sono attese tra le 20 e 30mila persone. Enrico Pirondini

Cremona

http://ww 5434#mo

Tags:

canossa

corteo

fiera

gonzaga

matilde

pirondini

quattro castella

http://www.cremonaoggi.it/?p=15333

30/08/2011


Fiera Nazionale di Gonzaga, domani sera la chiusura | Cremonaoggi#more#more

Pagina 1 di 3

Inser

CRONACA Ti trovi qui:

POLITICA Home

ECONOMIA

CULTURA

breaking news

SPETTACOLO

FESTE E TURISMO

AMBIENTE

SPORT

TALENTI (14) FULVIA ZANINELLI DA WASHINGTO

Fiera Nazionale di Gonzaga, domani sera la chiusura 10 settembre, 2011 // 0 Commenti

Mi piace

Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici.

(nella foto, uno dei viali fieristici della Millenaria di Gonzaga) Gonzaga (Mn) – Giornata finale, domani, della “Millenaria, fiera nazionale della Agricoltura”, da secoli punto di riferimento degli operatori del sud Lombardia e delle province limitrofe di Reggio e Modena. Un appuntamento che si rinnova dal 1448 e che registra ogni anno circa 160-180mila visitatori in otto giorni.

“Ma quest’anno – ci spiega il direttore Pacchioni, ricevendoci nel suo ufficio fieristico – sono venuti a mancarci, a causa del maltempo della prima domenica, circa diecimila paganti. Ci rifaremo in

http://www.cremonaoggi.it/?p=18130

14/09/2011


Fiera Nazionale di Gonzaga, domani sera la chiusura | Cremonaoggi#more#more

Pagina 2 di 3

chiusura. Sì, torna l’assessore regionale Giulio De Capitani al convegno sui Distretti alimentari in una giornata che prevede di tutto, di più. Anche la performance del gastronauta Davide Paolini (in Fiera ci sono cinque ristoranti e Le Fattorie del gusto con corsi di cucina gratuiti) che prenderà parte ai lavori del 5° Concorso nazionale dello Spallotto e alla serata ‘Dop, Igp e Stg: il caso dei suini in Italia’. Da segnalare pure, nell’area maneggio, la Finale del salto ad ostacoli”. Due le manifestazioni più gettonate. Il Concorso Nazionale di analisi sensoriale del ParmigianoReggiano “Dop” e del Grana Padano “Dop”; eppoi, nel maxi padiglione zootecnico, la gara di valutazione della “Frisona Italia Alleva della Selezione Genetica italiana” (aperta alle figlie di tori di Fecondazione artificiale). Parmigiano-Reggiano - Nella categoria “30 mesi” ha vinto la Latteria Mogliese di Sermide (Mantova), al secondo posto il Caseificio Soc.Rio Verde di Calestano (Parma). Sul podio anche la Latteria Sociale Zibello di Polesine parmense ed il Caseificio Morello di Soliera (Modena). Per il Grana Padano hanno dominato i produttori mantovani (primo posto alla Latteria Sociale di Roverbella). Frisona Italia Alleva - Ben 72 i capi in gara valutati dal giudice Giovanni Cerri. Il premio “Campionessa Vacche” è andato a Fusa Capri Sorca, esemplare dell’allevamento “Herra Hols” di Davide Errera (Borgoforte di Mantova). Sul podio più alto, per la “miglior mammella Vacche giovani” un esemplare dell’az. Agricola Bacchiellino di Calderoni S.S. di Luzzara (Reggio Emilia). Si

Cremon

è invece aggiudicata la prima edizione del “Junior Show”, manifestazione a carattere ufficiale

Mi piac

riservata ai giovani dell’Agafi (Ass.dei Giovani Allevatori della Frisona Italiana), Barbara Campana

Cremona

di Zanica (Bergamo). (e.p.)

http://ww 8701

Fotogallery:

Magnoli assalti a cremone www.crem

(sopra, M provincial lunedì ser assemble

14 or

Cremona

Tags:

cremona

fiera

gonzaga

http://www.cremonaoggi.it/?p=18130

millenaria

14/09/2011


Ci sara tanta Emilia in fiera a Gonzaga - Cronaca - Gazzetta di Reggio

Pagina 1 di 2

LA “MILLENARIA”

Ci sarà tanta Emilia in fiera a Gonzaga

GONZAGA (Mn) Ci sarà molta Emilia, anche quest’anno, alla fiera Mil pochi chilometri da Reggiolo e dalla Bassa reggiana – la più antica fie vetrina del... GONZAGA (Mn)

Ci sarà molta Emilia, anche quest’anno, alla fiera Millenaria di Gonzaga – a pochi chilome reggiana – la più antica fiera italiana, da secoli vetrina del lavoro e delle genti del sud Lom confinanti di Reggio e Modena. Il programma ufficiale sarà presentato domani ma già filtra E la partecipazione emiliana è, come sempre, nutrita e qualificata.

Tutti i giorni, dal 3 all’11 settembre, la Millenaria proporrà mostre, convegni, eventi, spetta Insomma, di giorno si discutono i problemi di un’agricoltura in grande traformazione (luned agro energetiche e delle novità fiscali in materia di fabbricati rurali”); di sera spazio alle ce spettacoli, ai concerti e a lezioni di balli Country. In passerella, nei grandi padiglioni, anima volatili ornamentali, conigli, bovini da primato). La giornata clou è giovedi 8 settembre, il g emiliani. Oltre a vari tagli di nastri con membri del Governo, va segnalato il “Corteo storico Monticelli e Della Corte (ore 20.30) di Quattro Castella.

Consiglia

Consiglia questo elemento prima di tutti i tuoi amici.

http://gazzettadireggio.gelocal.it/cronaca/2011/08/30/news/ci-sara-tanta-emilia-in-fiera-a-gonzaga-1.... 01/09/2011


fiera millenaria 2011 Mantova

Pagina 1 di 1

Mantova Mar 30 Agosto 2011

MANTOVALIVE

NEGRAMARO al Palabam Negramaro con "CASA 69 TOUR". Tappa al Palabam di MANTOVA il 22 ottobre 2011. Attenzione NUOVA DATA

HOME | PROFILO | SERVIZIO CLIENTI | AZIENDE | TURISMO | NOTIZIE IN TEMPO REALE | BOX OFFICE PREVENDITE |

Eventi Musica Teatro Cultura e società Mostre Infanzia Sagre ed eventi gastronomici Sport Natura e turismo verde Beneficenza Fiere Iniziative Cinema Box Office Prevendite

0

0,00

eventi > fiere

FIERA MILLENARIA 2011

Località: Gonzaga

Servizi Turismo Fotostoria Workshop - Annunci di lavoro Speciali attualità Bellezze Meteo Lettori alla riscossa Raccolte immagini

Mi piace

6

Invia

Aziende Le vetrine delle Aziende e dei Commercianti di Mantova

Scorciatoie Agriturismi Alberghi e Hotel Bed & Breakfast Residence Ristoranti Guide Turistiche Locali Notturni Farmacie di turno Salute e benessere Fotografi Mantovani Annunci animali: gatti Annunci animali: cani Info Privacy Newsletter

Fiera Nazionale dell'Agricoltura "Millenaria" 3-11 settembre 2011 - Gonzaga (MN) I big dell'agricoltura italiana interverranno all'edizione 2011 della Millenaria, Fiera Nazionale dell'Agricoltura in calendario dal 3 all'11 settembre 2011 a Gonzaga (MN). Paolo De Castro, già Ministro dell'Agricoltura e attualmente Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, relazionerà sulle novità della Politica Agricola Comunitaria in un convegno organizzato da Confcooperative (giovedì 8). Sarà preceduto, mercoledì 7, da Giuseppe Politi, Presidente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori, che a Gonzaga siglerà un nuovo protocollo, la Carta di Matera, con le amministrazioni comunali mantovane. Con la Carta di Matera, sindaci e imprenditori agricoli si impegnano a valorizzare il settore primario, salvarguardare il terreno agricolo, semplificare i rapporti, valorizzare il binomio cibo e territorio. Presenze confermate, quelle di De Castro e Politi, a cui potrebbe unirsi il neo-ministro all'agricoltura, Saverio Romano, invitato ad aprire la kermesse mantovana. Tra le più antiche fiere agricole d'Italia, con un'area expo di 120mila metri quadrati ed un bilancio di 115mila presenze nella passata edizione, la Millenaria si conferma appuntamento di riferimento per gli imprenditori e gli operatori del settore primario che operano nell'enclave lombardo-veneto-emiliana, la cabina di regia dell'agricoltura italiana. Zootecnia, agroalimentare e meccanizzazione agricola sono i capisaldi dell'expo, articolata in un centinaio di eventi tra convegni, mostre zootecniche, concorsi equestri e manifestazioni legate alla cultura rurale. Tutela delle produzioni tipiche e riscoperta delle tradizioni rappresentano le linee guida della programmazione agroalimentare, che culminerà nel V Concorso Nazionale dello Spallotto e nei Corsi per Baby Assaggiatori, entrambi patrocinati dal Ministero delle Politiche Agricole, nel Concorso Nazionale del Parmigiano Reggiano e Grana Padano e in Miss Tagliatella, la maggiore manifestazione nazionale dedicata alla sfoglia fatta a mano. Disfide tra eccellenze gastronomiche, con un testimonial d'eccezione, il gastronauta Davide Paolini, in fiera domenica 11. L'ambiente rurale farà da sfondo anche agli show della Millenaria. Alla prima edizione, le Olimpiadi dell'Agricoltura, con sfide a squadre basate sui giochi della tradizione agricola. Si disputerà a Gonzaga anche la finale italiana del Campionato italiano di Tractor Pulling (10/09) mentre è articolato in due serate lo "Show e Race di Freestyle e Motocross" (3 e 9 settembre) a cura di Daboot Team. La Millenaria è anche musica e spettacoli con gli Achtung Babies in concerto (08/09), Pucci di Colorado Café (07/09) e i Bermuda Acustic Trio (05/09). INFO: Fiera Millenaria di Gonzaga srl", Via Fiera Millenaria, 13 - 46023 Gonzaga (MN) Tel. 0376/58098 - Fax 0376/528153 e.mail: info@fieramillenaria.it

Mantova.com

mantova.com il portale di Mantova è un marchio Mantova.com Srl Via M. Gioia, 3 - 46100 Mantova - Italy Copyright © 2000-2011 mantova.com - E' espressamente vietato ogni tipo di riproduzione o prelievo anche parziale senza autorizzazione.

http://www.mantova.com/IMPmillen2011.asp

Internet partner: Sigla.com [www.sigla.com]

30/08/2011


Fiera Millenaria di Gonzaga 2011

Annunci Google

Mantova

Pagina 1 di 2

Fiera

Cippato

Fiera a Rimini

Mantova » Eventi

Fiera Millenaria di Gonzaga 2011

RICERCA UNA NOTIZIA SU M

Fiera Millenaria di Gonzaga 2011 Gonzaga (MN) 3 – 11 settembre 2011 Fiera Nazionale Agricola – Zootecnica e Campionaria

Energy20 Impianti,Consul

Il tradizionale appuntamento con la Fiera Millenaria di Gonzaga si rinnova anche nel 2011. La Fiera

Energy management, impianti chiavi in mano e risparmio energetico

Millenaria si svolgerà da sabato 3 a domenica 11 settembre 2011 a Gonzaga (Mantova).

www.energy20.it

Orari di ingresso Fiera Millenaria 2011 ■ Sabato 03/09/2011: dalle ore 11.30 alle 23.30 ■ Domenica 04/09/2011, Sabato 10/09/2011 e

Pannelli Fotovoltaici

Fiera Millenaria 2011

Domenica 11/09/2011: dalle ore 9.30 alle 23.30 ■ Lunedì 05/09/2011, Martedì 06/09/2011, Giovedì 08/09/2011, Venerdì 09/09/2011: dalle ore 17.00 alle 23.30 ■ Mercoledì 07/09/2011: dalle ore 9.30 alle 12.30 (ingresso gratuito con accesso alle sole aree esterne) e dalle ore 17.00 alle 23.30.

Confronta 5 Preventivi Gratuiti e Scegli il migliore della tua zona ! Fotovoltaico-Prezzi.it

Pannello Fotovoltaico

Prezzo biglietto Fiera Millenaria Gonzaga 2011

Installare Pannelli Fotovoltaici? Risparmia 3 Volte! 800 146 663

Il biglietto costa 7 euro. I bambini fino a 12 anni entrano gratis. Programma Fiera Millenaria 2011

scaffaltecnica.vicinoefacile.it

Per conoscere il programma completo, giorno per giorno, di tutti gli eventi, i convegni, gli spettacoli

e

le

manifestazioni,

visitare

il

sito

ufficiale http://www.fieramillenaria.it/millenaria.html

Scritto da: MantovaNotizie.com

Bolzano, 22-24 Settembre 2011: L'Evento S'Avvicina, Visita il Sito Fierabolzano.it/KlimaEnergy

Data: 4 agosto 2011 Categoria: Eventi

Risparmio Energetico

Tag: Gonzaga Condividi questo articolo sui social!

2

Fiere Fotovoltaico Italia

0

TEE - Certificati Bianchi Consulenza energetica industriale www.studiobartucci.it

Mi piace

Altre notizie simili ■ Fiera dell’Elettronica e del Radioamatore, Gonzaga, 27-28 Marzo 2010 ■ Fiera dell’Elettronica Gonzaga 25-26/09/2010 ■ Fiera dell’Elettronica a Gonzaga 26-27 Marzo 2011

ARCHIVIO NEWS ■ agosto 2011 ■ luglio 2011

http://www.mantovanotizie.com/eventi/20110804-fiera-millenaria-gonzaga-2011.php

30/08/2011


Una voce che si nota, la finale alla fiera millenaria di Gonzaga « AVIS Provinciale Mantova

Pagina 2 di 5

Una voce che si nota, la finale alla fiera millenaria di Gonzaga

Sabato 10 settembre la finale della quarta edizione del concorso canoro organizzato da Avis Provinciale Mantova Si terrà sabato 10 settembre alla Fiera Millenaria di Gonzaga la finale della quarta edizione di Una Voce che si Nota, il concorso canoro organizzato da Avis Provinciale Mantova in collaborazione con Radio Pico e Tea Energia. Avis è già al lavoro per organizzare al meglio la serata durante la quale si esibiranno i 12 cantanti che avranno superato le 6 serate di qualificazione. Confermata per il secondo anno consecutivo la presenza della band di musicisti professionisti che accompagnerà dal vivo i ragazzi durante le loro esibizioni. Non mancheranno poi altre sorprese e ingredienti in grado ancora una volta di regalare una bella serata di musica al pubblico presente, senza dimenticare l’importante finalità dell’iniziativa: parlare ai giovani di temi importanti come quelli della solidarietà e della donazione con il linguaggio a loro più vicino. La serata sarà presentata dai dj di Radio Pico. Questo articolo è stato pubblicato il giovedì, 30 giugno 2011 alle 10:00 e classificato in Edizione 2011, Gonzaga, Una Voce che si Nota. È possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Concorso Canoro “Una Voce che si nota 2011”: Venerdì 17 Giugno è partita la 1ª tappa Rassegna stampa giugno 2011

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi condividerlo con i tuoi amici? Articolo visto da 183 persone

Lascia un Commento Lascia un commento o una tua considerazione articolo appena letto. Devi aver fatto il login per inviare un commento

http://avis.mantova.it/2011/06/una-voce-che-si-nota-la-finale-alla-fiera-millenaria-di-gonzaga/

07/11/2011


Rassegna Stampa Fiera Millenaria 2011