Issuu on Google+

il sale


indice Introduzione Storia Caratteristiche Naming Competitors Target Trend Valori Gamma Identity • Marchio e logotipo • Prove colore • Colori • Font • Packaging • Fotografia Strategia di lancio Moodboard

6 8 10 12 24 34 46 50 54 48 60 62 64 66 68 76 78 114


il sale


introduzione


il sale

Kroma nasce nel 2013 con lo scopo di rivalutare le proprietĂ  del sale a molti ancora sconosciute, introducendo cosĂŹ a questo fantastico mondo. Kroma si propone di organizzare degustazioni in modo da coinvolgere e spiegare le varie diversitĂ  di sale esistenti in base al colore, alla texture e quindi al sapore, sfruttando e giocando inoltre con accostamenti cromatici.

7


storia


il sale L’uso del sale ha origini antichissime: 10.000 anni fa, nel Neolitico, con la nascita dell’agricoltura si modificò profondamente lo stile di vita dell’uomo. Il cambiamento nell’alimentazione che derivò dall’ampio consumo di cereali coltivati (poveri di sale), ma soprattutto la necessità di conservare a lungo, mediante salatura, le derrate alimentari deperibili (carne e pesce), rese necessario il diffuso utilizzo del Cloruro di Sodio. E, dunque, nel Neolitico che il sale entrò a far parte dell’alimentazione umana principalmente come conservante. Solo in epoche successive, infatti, si determinò quel cambiamento del “gusto” che lo rese indispensabile come “sapore” e lo introdusse nella preparazione e nella cottura dei cibi. Il sale divenne, quindi, un bene di prima necessità che poteva venire estratto in forma solida dai depositi di salgemma o ricavato attraverso la cristallizzazione di acqua salata. Il controllo della sua produzione costituì un obiettivo primario per le comunità più antiche che si arricchirono con tale commercio, paragonabile a quello dell’ossidiana, dell’ambra e, in periodi più recenti, delle spezie e della seta.

9


caratteristiche


il sale Il sale è l’esaltatore di sapidità. Ne abbiamo bisogno, lo amiamo, desideriamo ardentemente, trasforma il nostro cibo. Il sale marino naturale non è raffinato. Il sale da tavola viene lavorato, spogliato di tutte le tracce di minerali, mantenendo le sottili sfumature di sapore. La texture a cubetti è uniforme. La texture del sale marino naturale varia da regione a regione ed è sorprendentemente diversa in tutto il mondo; può essere un fiocco croccante sottile, un pezzo grosso, una minuscola perla. Il colore può variare, alcuni tipi sono completamente asciutti, altri umidi. Le differenze di colore sono dovute al contenuto di minerali e alghe. Il sale marino, bianco, è raccolto dalla superficie della salina. Il Grey Sea Salt viene raccolto dal fondo della salina e ha una concentrazione di minerali e argilla, dalla quale prende il colore, più alta. Murray River Pink Salt Flakes prende il suo colore dal carotene prodotto dalle alghe. Utilizzando argilla o il carbone attivo nascono delle specie artificiali: Hawaiian Red Alaea Sea Salt, Black Lava Sea Salt, or Black Cyprus Sea Salt Flakes. L’impatto visivo con i colori rende tutto più intrigante.

11


naming


halite

14


COME LO LEGGI?

naming

Halite Halit

A COSA TI FA PENSARE? Un minerale Alito Qualcosa di particolare da mangiare.

QUANTO LO PAGHERESTI? Pi첫 del normale Abbastanza, 4/5 euro per 250gr 2 euro

15


atman

16


COME LO LEGGI?

naming

Atman Atman

A COSA TI FA PENSARE? Anima Supereroe Cibo cinese

QUANTO LO PAGHERESTI? Pi첫 del normale ma non molto 1,20 euro per 250 gr 1,50 euro per 250 gr

17


kroma

18


COME LO LEGGI?

naming

Kroma Kroma

A COSA TI FA PENSARE? Musica Colore Qualcosa da bere

QUANTO LO PAGHERESTI? Abbastanza 4 euro per 250gr 3-4 euro

19


salman

20


COME LO LEGGI?

naming

Salman Salmàn

A COSA TI FA PENSARE? Mare Uomo sano Salma

QUANTO LO PAGHERESTI? Poco più del normale 1,20 euro per 250 gr

21


halite atman kroma salman 22


naming

χρώμα in greco significa colore. KRO in americano è l’abbreviazione di Keep Right On. MA sono le prime due lettere di Mancioli. L’uso terapeutico del sale marino e del salgemma era ben noto agli antichi greci, che avevano rilevato che l’ingestione di cibi salati aveva un effetto sulle funzioni basilari del corpo quali la digestione e l’escrezione (urina e feci), e quindi sul sistema umorale che si credeva controllasse lo stato di benessere o di malattia del corpo stesso. Di conseguenza il sale divenne parte della farmacopea antica.

23


competitors


italkali

26


competitors

Italkali offre sale per uso alimentare in diversi mercati, principalmente attraverso marchi come Sale di Sicilia, Iposal, Depurel, Iodio PiĂš e Saloro. Italkali produce anche sale per addolcitori; sale industriale; sale per disgelo e sale per uso zootecnico.Fin dalla sua fondazione la societĂ  rinnova continuamente i suoi prodotti e la tecnologia di produzione al fine di soddisfare le esigenze dei consumatori e di acquisire una forte posizione di mercato.

http://www.italkali.com/it/sale_per_consumo_domestico.php

27


cis

28


competitors Compagnia Italiana Sali (CIS) è stata costituita nel 1968 come azienda a conduzione famigliare, all’epoca in cui lo Stato deteneva ancora il monopolio nella produzione di sale, ad eccezione di alcune Regioni a statuto speciale (Sicilia e Sardegna), dove era permessa l’estrazione sia mineraria sia dal mare ad opera di imprese private. Nel 1974 viene finalmente liberalizzata la vendita di sale alimentare e CIS può iniziare a distribuirlo in tutta Italia, entrando subito nel mercato grazie al marchio Gemma, e che si diffonde presto nella Grande Distribuzione. Nel 1981 Compagnia Italiana Sali entra a far parte del Gruppo Salins, il più grande produttore europeo di sale. Oltre a quello alimentare, Compagnia Italiana Sali fornisce i suoi prodotti a diversi settori industriali, come quello chimico, tessile, disgelo stradale, trattamento e addolcimento acque e altri ancora…Al vertice nel mercato della Grande Distribuzione, Compagnia Italiana Sali è oggi Leader nella produzione di sale marino pregiato e totalmente naturale con il marchio Gemma di mare.

http://www.compagniaitalianasali.it/

29


salt traders

30


competitors

Salt Traders. I fondatori di Salt Traders sono Rob Seideman e Kelly Sala proprietari della Scuola di Cucina di Aspen che hanno aperto nel 1998. Il loro interesse e la loro formazione in materia li ha portati a offrire una grande varietĂ  di sale e pepe nella loro scuola. Alla fine, i due, hanno concentrato tutte le loro energie sul commercio di sale, educando gli chef e il pubblico sui benefici e la vasta gamma di sali marini disponibili in tutto il mondo. Rob e Kelly sono stati di vitale importanzala scoperta del sale marino come condimento popolare, introdotto a casa e nelle cucine dei ristoranti di tutto il paese.

http://www.salttraders.com/

31


danival

32


competitors

Danival è a Lot e Garonne, a pochi chilometri da Agen, al Moulin d’Andiran nel cuore di Albret, che il nostro team di 90 dipendenti produce più di 200 prodotti con il marchio DANIVAL, che si possono trovare nei negozi di alimenti biologici in Francia e all’estero. Produciamo il nostro dolce e aromi in una zona protetta salati. Grazie alla nostra politica di solidarietà, condividiamo la nostra crescita e il nostro dinamismo con i nostri partner di produzione.

http://www.danival.fr/index.php?iMenu=2

33


target

dati Eurisko


i protagonisti

36


target È un’élite ristretta, medio giovane e adulta. È un segmento misto per genere, massimamente protagonista socialmente, sia dal punto di vista professionale che da quello culturale. L’età è compresa in maggioranza fra i 25 e i 54 anni. Il titolo di studio, il reddito e lo status sono medio-alti, alti. Sono per lo più imprenditori, dirigenti e impiegati. fasce orarie a maggiore copertura. Elevato l’ascolto delle radio e la frequenza abituale del cinema. Molto letti i quotidiani d’informazione, i settimanali e i mensili, di varie tipologie. I criteri di consumo sono emozionali: l’orientamento è alla distinzione, l’acquisto è d’impulso e c’è attenzione al prodotto nuovo. L’orientamento comportamentale in fatto di alimentazione è misurato e attento, ma anche innovatore.

37


donne doppio ruolo

38


target È un gruppo femminile, medio-giovane, di buon profilo; presenta chiaramente due logiche/aspirazioni di investimento, idealmente paritetiche come importanza: famiglia e lavoro. Gruppo attivo ed estroverso. L’atteggiamento verso la pubblicità è positivo: piace, diverte ed aiuta ad orientare negli acquisti. Il forte ascolto TV è sottomedia, ma la copertura in valore assoluto è pur sempre ampia. Sopramedia, invece, l’ascolto della radio. Anche il cinema è sopramedia. La stragrande maggioranza legge quotidiani d’informazione. I settimanali e i mensili in genere sono decisamente sopramedia, soprattutto dei generi che trattano argomenti tipicamente femminili. I criteri d’acquisto sono emozionali, amano acquistare il prodotto innovativo, che le distingue socialmente. Gruppo attento alla moda e ai fenomeni di costume e vuole sempre essere/apparire moderno. L’attenzione, nell’acquisto, è rivolta più all’immagine del prodotto che alla sua qualità. Spinte a provare tutto ciò che è nuovo, tendono spesso a cambiare marca.

39


elite femminile

40


target È un gruppo femminile, centrale, di eccellente profilo, che tende all’assunzione di un doppio ruolo (fuori casa/casa) con, però, una propensione significativamente maggiore a privilegiare la realizzazione personale. É un target che ha un’attitudine all’intraprendenza e alla gestione delle risorse molto accentuata. L’interesse per la pubblicità è alta. L’acquisto è d’impulso. Amano cambiare marca spesso, provare il prodotto nuovo, alternativo (anche in cucina) e in genere acquistano nei negozi migliori, dove il personale è disponibile. L’alimentazione è attenta e controllata, ricca di vitamine e povera di grassi. È il target che ha l’approccio più conviviale e sperimentale.

41


pre-elite progettuale

42


target Si può considerare una “pre-élite” o la zona periferica dell’élite. Il target è prevalentemente maschile, piuttosto giovane, o giovanile, di buon profilo. Le ambizioni, le risorse, le aspirazioni, gli stili e le scelte sono “tarate” sull’élite, pur non appartenendovi appieno (alcuni vi accederanno, di fatto, altri resteranno una “periferia”). Le culture del consumo seguono criteri emozionali: l’acquisto è d’impulso, c’è attenzione verso la forma e l’apparenza come criteri distintivi e in grado di distinguere; sono attratti dal prodotto nuovo. L’orientamento all’alimentazione è conviviale: spesso invitano amici a cena, mangiano fuori e amano sperimentare cibi stranieri.

43


elite maschile

44


target È un gruppo prevalentemente maschile, giovane adulto, di alto profilo. È attivo e fortemente impegnato: molto nella realizzazione professionale, ma anche (pur se meno) nella crescita culturale e della propria partecipazione sociale. È interessante notare, anche qui, la presenza di un’esigua minoranza di donne, con tratti e atteggiamenti, verso la vita e l’autorealizzazione, decisamente mutuati dal modello maschile. Badano poco al prezzo, al prodotto fidato e all’apparenza. L’alimentazione è sregolata e l’approccio è conviviale.

45


trend


chi

48


trend

{

- è alla ricerca del nuovo - legge riviste di cucina | Gourmet, La cucina italiana, Italia squisita, Marie Claire - spende tranquillamente - dedica tempo alla spesa | Mercati, Boutique alimentari, Eataly... - lavora nel settore culinario - guarda programmi di cucina | Alice, MasterChef Italia, Gambero rosso... - frequenta ristoranti particolari | Guida Gambero Rosso... - frequenta corsi di cucina - sceglie prevalentemente villaggi turistici | iGV - frequenta negozi di design | Alessi, Kartell...

49


valori


benessere tradizione ricercatezza innovazione 52


valori valori interni Crediamo che sia essenziale essere fieri del proprio lavoro e dei propri prodotti, per questo organizziamo degustazioni e corsi di aggionamento anche all’interno dell’azienda per rendere partecipi e informati i dipendenti che lavoreranno anche sul campo in giro per il mondo vivere direttamente sul campo lo spirito e le tecniche di lavoro. Crediamo che sia importante incrementare e curare i nostri rapporti con le altre aziende sparse nel mondo, spesso anche attraverso il comarketing, inoltre crediamo fermamente nel lavoro di squadra.

valori esterni Kroma si propone di far scoprire il fantastico mondo del sale, mondo che pochi conoscono concentrandosi sui valori odierni quali divertimento, innovazione, cura personale e benessere, concentrandosi contemporaneamente sulla ricerca della tradizione e sull’esaltazione dei prodotti della natura. L’innovazione è nel gusto e nella vista. Chi compra Kroma è attento alla propria forma, ricerca le cose fuori dal comune e tiene a sè stesso.

53


gamma


100 gr

56

250 gr 1 kg


tipi

gamma

• confezioni • posizionamento Kroma produce:

- il sale rosa dell’Himalaya - il sale verde delle Hawaii - il sale blu di Perisa - il sale nero delle Hawaii - il sale grigio di Bretagna

La gamma prevede confezioni da 100 gr | 250gr | 1kg. Nelle quantità di 100 gr la confezione sarà una bustina mentre per 250gr e 1 kg una scatola di cartone bianco con un dettaglio del colore del sale contenuto. Kroma verrà distribuito in negozi specializzati, in gastronomie e in catene di distribuzione specifiche (es. Eataly); Kroma verrà inoltre distribuito in alcuni ristoranti segnalati dalla guida del Gambero Rosso e in negozi di design. Nelle gastronomie avrà il suo espositore mentre negli eventi di degustazione avrà il proprio banco con le hostess.

57


identity


+ K

60


identity

marchio e logotipo

61


62


identity prove colore

63


KROMA KROMA

64


identity

colori

PANTONE 694 C

C20% M54% Y31% B5%

C0% M0% Y0% B90%

PANTONE 877 C

C45% M35% Y35% B14%

C45% M35% Y35% B14%

La prima variante verrà utilizzata nelle pubblicità e nelle confezioni cofanetto speciali dove dovrà identificare i prodotti in linea generale mentre la seconda variante sarà utilizzata nelle confezioni che riguardano un unico tipo di sale.

65


66


identity font

neutra

| text demi

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz 1234567890

67


identiity

packaging

Il packaging per i 250 gr e 1 kg sarà una scatola di cartone bianca a forma di parallelepipedo quindi con base quadrata che avrà un dettaglio colorato a seconda del tipo di sale contenuto. Le informazioni come il marchio e logotipo si ripeteranno ogni due facce ma saranno strettamente essenziali. La scatola si aprirà all’altezza del dettaglio colorato (rientranza) e il sale sarà contenuto in bustine di plastica, le stesse per la confezione da 100gr.

C20% M54% Y31% B5%

C24% M0% Y67% B0%

C76% M71% Y13% B2%

C69% M63% Y62% B58%

C53% M44% Y44% B9%

69


identiity

packaging

La confezione da 100 gr sarà composta da bustine di plastica trasparente, esse saranno prodotte da Ecover, un’importante azienda belga di “green cleaning”, cha avviato la ritrasformazione dei rifiuti di plastica ripescati in mare e sulle spiagge per creare un’intera linea di packaging ecosostenibile e riciclabile. Esse saranno chiuse con un etichetta.

73


KROMA


identity

fotografia

Nelle pubblicità prevarrà il nero, talvolta proprio il bianco e nero in quanto essa è associata a un prodotto elitario desideroso di elevarsi al di sopra degli altri tramite forme, marchi o contenuti che escludano a priori la “scontatezza” del colore che nel caso di Kroma è la proprietà principale. Il colore sarà presente solo per evidenziare e dare forza al prodotto. Durante la campagna pubblicitaria verrà indetto un contest fotografico a cui potranno partecipare tutti, che dovrà seguire le linee guida dettate da Kroma secondo la propria struttura interna e Brand Identity. Il vincitore del contest che si terrà con una frequenza trimestrale, vedrà pubblicata la sua foto su manifesti e giornali.

77


strategia di lancio


ideazione

80


strategia di lancio

consumer insight In un epoca in cui si va sempre di corsa, si mangia cibo in scatola spesso senza preoccuparsi di cosa si consuma, la gente ha bisogno di riscoprire la bellezza di gustarsi ciò che si trova nel piatto proprio a partire dalle cose semplici e ormai dimenticate come il sale.

benefit Kroma dona quel tocco in più ai nostri pasti stuzzicando la vista, il palato e la fantasia.

reason why Kroma porta i consumatori a riscoprire il piacere di gustarsi i propri piatti che grazie alla gamma di sali colorati appagano anche la vista oltre ad essere prodotti in maniera totalmente naturale. I vari gradi di salinità che propone Kroma sono un ottimo aiuto per chi, per motivi fisici, non può consumare molto sale e per chi tiene particolarmente alla linea. Kroma è il sale che non ha bisogno di nascondersi.

strategy Kroma si avvale della strategia Pull, indirizza infatti le proprie attività di marketing sui clienti finali per indurli ad acquistare il prodotto.

81


utenza dei mezzi Eurisko

82


strategia di lancio

elite femminile L’interesse per la pubblicità, soprattutto veicolata da cinema, quotidiani e periodici, è alta. L’ascolto abituale di TV è sottomedia, sia per i canali Rai che Mediaset. Ascoltano molto la radio, in particolare Rai 2 e le radio private, vanno spesso al cinema e leggono tutti i giorni i quotidiani d’informazione. La lettura di settimanali e mensili è di molto sopramedia, sia a totale che per quanto riguarda la maggior parte delle tipologie.

elite maschile L’attenzione alla pubblicità è medio-alta, viene seguita con atteggiamento positivo, spesso diverte. L’ascolto TV è basso, ad eccezione di LA7, sopramedia rispetto al totale popolazione. La radio, soprattutto Radio Rai, è molto ascoltata. Frequentano il cinema. Le letture sono ad ampio raggio tipiche di un mondo maschile up: quotidiani d’informazione e sportivi, settimanali economici e newsmagazines, mensili d’investimento, costume, natura e scienze.

i protagonisti La scala di attenzione verso la pubblicità è alta: piace, diverte e aiuta ad orientare negli acquisti. L’ascolto TV è fortemente sottomedia. Elevato invece l’ascolto delle radio, soprattutto Radio Rai, e la frequenza abituale del cinema. Molto letti i quotidiani d’informazione; alta, inoltre, la frequenza di lettura dei settimanali e dei mensili, di varie tipologie.

83


utenza dei mezzi Eurisko

84


strategia di lancio

pre-elite progettuale L’attenzione alla pubblicità è alta, l’atteggiamento è positivo, piace e diverte. L’ascolto TV è sottomedia; quello della radio, soprattutto privata, è invece sopramedia. Vanno molto al cinema, leggono i quotidiani d’informazione e sportivi, i settimanali (in media), soprattutto economici, ma anche magazines, newsmagazines e motoristici. La lettura dei mensili è sopramedia e l’interesse tocca trasversalmente quasi tutti gli argomenti tipici di un mondo maschile up e attivo culturalmente.

le donne doppio-ruolo Leo quelle private. Anche il cinema è sopramedia. La stragrande maggioranza legge quotidiani d’informazione. I settimanali e i mensili in genere sono decisamente sopramedia, soprattutto dei generi che trattano argomenti tipicamente femminili.

85


utenza dei mezzi Eurisko

86


strategia di lancio

CINEMA

elite femminile elite maschile i protagonisti pre-elite progettuale le donne doppio-ruolo

QUOTIDIANI PERIODICI

RADIO

X

X

X

X

X

X

X X X

X X X

X

TV

X

X X

87


comunicazione

88


strategia di lancio

La comunicazione varia a seconda dello stadio specifico in cui il cliente potenziale si trova nel processo di acquisto di un prodotto. Tali stadi sono riconducibili principalmente a: 1. momento cognitivo, in cui il consumatore acquisisce la consapevolezza del proprio bisogno e raccoglie informazioni su prodotti ed aziende che potrebbero soddisfarlo; 2. momento emotivo, in cui comincia a maturare l’esigenza di acquisto del prodotto; 3. momento attivo in cui il consumatore passa all’azione procedendo alla comparazione delle differenti offerte di mercato. Nel primo stadio, l’obiettivo della comunicazione sarà quello di predisporre il soggetto all’assorbimento di informazioni con lo scopo di favorire la consapevolezza del bisogno. Nel secondo stadio (maggior consapevolezza), l’obiettivo sarà quello di sviluppare un atteggiamento positivo verso il prodotto. Nel terzo stadio, l’obiettivo è quello di guidare attivamente i consumatori verso la scelta del prodotto.

89


strumenti

90


strategia di lancio

Gli strumenti sono insiemi di attività riconducibili a cinque categorie quali: 1. Pubbliche relazioni 2. Pubblicità 3. Promozione 4.Vendita diretta 1. Le pubbliche relazioni consistono nel diffondere un’immagine positiva dell’azienda e dei suoi prodotti attraverso conferenze, convegni... 2. La pubblicità, ovvero qualsiasi forma di messaggio impersonale inviato a pagamento a coloro che sono interessati al prodotto, viene realizzata attraverso i “media” ed ha generalmente un ampio effetto di propagazione del messaggio. Di solito è attuata attraverso apposite campagne in cui è prevista l’utilizzazione concentrata di più veicoli pubblicitari differenziati, si distinguono in: - campagne di lancio, necessarie per propagandare un nuovo prodotto. - campagne di urto, attuate per rivitalizzare un prodotto in declino. - campagne di prestigio, per rafforzare l’affermazione della marca. - campagne di ricordo, per rimarcare la continuità di presenza nel mercato. 3. La promozione commerciale, anche detta promozione in senso stretto, consiste nella creazione, di solito per periodi limitati di tempo, di particolari incentivi per l’acquisto dei prodotti aziendali. 4. L’attività persuasiva dei venditori consente loro di esercitare una forte inci denza sul processo di scelta dei clienti.

91


92


strategia di lancio

atl Fra le attività di comunicazione Above the line, Kroma si avvale dell’uso di TV, stampa e affissioni. Per quanto riguarda la TV, propone spot di 15 secondi dove saranno le immagini a predominare e a catturare l’attenzione dello spettatore; i canali dove verrà fatta pubblicità sarà La7 per la tv mentre Alice Tv, Real Time, La cucina italiana Tv, su Sky, la fascia oraria sarà quella tardo pomeridiana-serale, questi programmi vedranno Kroma protagonista di product placement. Per la stampa le pubblicità saranno in bianco e nero, saranno prevalentemente a tutta pagina e publiredazionali e verranno pubblicate su Marie Claire, GQ, Sale&Pepe, Gambero Rosso, Gourmet, La cucina italiana, Italia squisita e Alice Cucina ma anche su riviste di settore e riviste di design e architettura come AD, Elle Decor, Domus, Abitare, Casabella. Le affissioni avverranno su pannelli 100x140; essi saranno situati nelle zone centrali delle città, nei luoghi di attesa di mezzi di trasporto (metro, aeroporti, fermate autobus), nei circoli di golf, nelle località di montagna e sui lungomari delle località balneari più frequentate e note.

93


94


strategia di lancio

stampa Le pubblicitĂ  verranno pubblicate a pagina intera in modo da lasciar spazio alle immagini, prevalentemente evocative, di incuriosire il lettore e lasciarlo stupito. Le foto da mettere sulle pubblicitĂ  verranno scelte fra i vincitori del contest indetto da Kroma.

95


96


strategia di lancio

tv Negli spot non si deve esagerare con la quantità di informazioni: una persona non può processare più di una limitata quantità di informazioni in quella che comunque rimane pur sempre una breve quantità di tempo, in special modo se questa persona non è molto interessata o non riesce a comprendere bene uno spot. In definitiva maggiore è la quantità d’informazione presentata in un breve lasso di tempo e minore è la quantità di ricordo che ci si aspetta. Per questo gli spot di Kroma saranno di 10 secondi, in questo breve lasso di tempo saranno prevalemntemente le immagini a catturare l’attenzione dello spettatore. Quest’ultimo dovrà lasciarsi coinvolgere e incuriosire dai prodotti. Le pubblicità verranno lanciate su La7 e Sky pertanto ci si appoggerà a Cairo e Sky Pubblicità.

97


6x3

1x1,4

98

4x2

1,2x1,4

1,4x2


strategia di lancio affissioni Il formato per le affissioni è 100x140, sono in questo formato manifesti culturali dì interesse regionale, manifesti cinematografici e commerciali. L’affissione è preferibile su supporti a parete, su steli bifacciali, cilindro e su totem. Essi sono posti in prossimità dei muri di recinzione di edifici pubblici, lungo le strade a lenta percorrenza come quelle limitrofe al centro storico, lungo le aiuole delle piste ciclabili e lungo percorsi pedonali ai margini di zone a verde pubblico, disposti a pettine o affiancati e visibili su ambo i lati. Si troveranno inoltre in prossimità dei luoghi di attesa per i mezzi pubblici (metro e fermate), sul lungomare e nelle località montane più note.

99


100


strategia di lancio

btl Per quanto riguarda le tecniche Below the line, Kroma predilige direct marketing, (newsletter, promozioni) , comarketing e internet. Le newsletter saranno inviate in concomitanza di eventi di degustazione che si terranno con frequenza quadrimestrale e di nuovi arrivi. VerrĂ  attuata una campagna promozionale e verranno distribuite delle Didelity Card. Per quanto riguarda il comarketing, esso avverrĂ  con aziende quali Kartell, Alessi e iGV.

101


settembre-maggio

104


strategia di lancio

pre-lancio In questa fase, il prodotto non è ancora in vendita ma viene pubblicizzato attraverso internet (con Facebook, Twitter e sito dell’azienda), pubblicità televisive sotto forma di spot di 10/15 secondi, cartelloni pubblicitari e leaflets, quest’ultimi consegnati in luoghi affollati in modo da poter meglio espandere le voci su di una possibile uscita del prodotto. Vengono inoltre organizzate delle riunioni per parlare del prodotto e dare qualche dritta di come sarà al momento del lancio. Kroma, in questa fase, fornirà un “assaggio” del servizio con un omaggio di 10gr di sale, in modo da far entrare il cliente in connessione con il prodotto e per ottenere i suoi preziosi dati: nome, email ed altre informazioni utili, insieme all’omaggio verranno distribuite brochures informative e biglietti da visita. A questi primi incontri seguiranno dei comunicati stampa che l’azienda invierà ai giornali, in cui si parlarà di Kroma, dei prodotti e delle iniziative dell’azienda.

105


settembre-maggio

106


strategia di lancio

lancio Dal mese di settembre inizieranno i product placement nei programmi di cucina per iniziare a farsi conoscere dallo spettatore/consumatore. Questa fase prevede un incremento di stampa affissioni e spot, questi ultimi in orari tardo-pomeridiani e serali e l’utilizzo delle newsletter per promuovere la prima degustazione che avrà luogo in una grande gastronomia a metà settembre, durante questo evento verranno presentati accostamenti con piatti caldi. La newsletter conterrà le informazioni riguardanti le novità, gli eventi e gli incontri di degustazione. Nella metà del mese di Novembre, Kroma darà via alla sua collaborazione in termini di comarketing con Alessi, sfruttando il periodo natalizio per incrementare le vendite e far parlare di sé. A metà gennaio ci sarà la seconda degustazione che servirà a riportare l’attenzione sui prodotti dopo un periodo di vacanza e spensieratezza; in questo periodo le affissioni oltre alle città interesserano i luoghi di montagna. Da marzo i poi le affissioni interesseranno prevalentemente le località marittime. A metà maggio avrà luogo la terza degustazione in cui oltre alle novità verranno presentati accostamenti con i piatti freddi in vista dell’estate.

107


settembre-maggio

108


strategia di lancio

post-lancio Una volta lanciato il prodotto, si sarà ormai in possesso di una folta mailing list in cui saranno stati inseriti tutte le mail e i contatti derivanti dagli sforzi in fase di pre-lancio e lancio, questo permetterà di rimanere in contatto con i clienti per informarli e rendere partecipi delle iniziative Kroma. Il post-lancio prevede, oltre a stampa, affissioni e spot, campagne promozionali con una frequenza bimestrale, programmi preferenziali e trattamenti di favore (Fidelity Card), una strategia di email marketing che mira a comunicare news utili, inerenti magari a evoluzioni o aggiornamenti relativi al prodotto/servizio acquistato dal cliente o per il quale ha espresso interesse e relativi ai futuri incontri di degustazione. A supportare tutto questo ci sarà anche il sito internet che oltre ad essere sempre aggiornato, darà la possibilità a chiunque di vedere in tempo reale la soglia punti della propria Fidelity Card, il catalogo premi, i prodotti in vendita, i punti e gli eventuali villaggi turistici in cui trovare Kroma. Ci sarà inoltre una rubrica di cucina e la possibilità di partecipare a sondaggi, esprimere le proprie opinioni. Il sito sarà monitorato da Google Analytics per dare la possibilità a Kroma di essere grado di sapere in quanti navigano sul sito, da quale parte del mondo, a seguito di quale ricerca e/o da quale sorgente. Sempre sul sito, sarà possibile visualizzare tutte le foto proposte per il contest fotografico indetto da Kroma.

109


moodboard


Isabella Mancioli


ISTITUTOQUASAR.COM DESIGN UNIVERSITY ROMA


Design Strategico | Isabella Mancioli | Istituto Quasar