Page 1

c comune di sant'omobono terme comunitĂ montana valle imagna

bergamo

sottosezione

valle imagna 2010


Cara amica, caro amico, lo scorso anno la Sottosezione Valle Imagna del CAI Bergamo ha festeggiato il trentesimo anno di vita, confermandosi come una delle più longeve ed attive associazioni radicate sul territorio della Valle imagna e come una realtà tangibile nell’ambiente montano bergamasco. Per festeggiare i trenta anni di vita la Sottosezione ha organizzato diverse iniziative di rilievo, sia di carattere culturale che, ovviamente, alpinistico. Tra queste ultime, all’interno di un programma intenso e di notevole valore, spicca la salita al Monte Bianco. Dal punto di vista culturale il fiore all’occhiello è stato il concerto del Coro della SAT, giunto a Bergamo per la terza volta in quasi un secolo di storia. Non meno importanti sono state la serata con Mario Merelli, la quinta edizione dell’Imagnalonga e l’inaugurazione dell’affresco sulla facciata della sede CAI in occasione delle celebrazioni per il trentesimo. A coronamento delle iniziative per l’importante anniversario va ricordata la pubblicazione del libro “Montagna per Tutti”, realizzato dal Centro Studi Valle Imagna ed interamente dedicato alla nostra Sottosezione. Forti di questi successi è necessario proseguire su questa via con costante e rinnovato impegno: sia nel mettere in atto l’ambizioso programma di iniziative che sono illustrate in questo libretto, che nelle varie attività cui i Soci CAI sono chiamati a dare il loro contributo, come la manutenzione dei sentieri e la pulizia del Percorso Vita. Salutandoti ti ringrazio se vorrai iscriverti al CAI o rinnovare la tua adesione. Il Presidente Frosio Roncalli Giancamillo


regolamento

lÂ’alta via dei monti lariani


Regolamento Le uscite sono aperte a soci e non soci. I tempi indicati sono una stima per la sola salita e non comprendono eventuali soste. Le difficoltà sono considerate con condizioni meteo ottimali ma possono aumentare in caso di peggioramento del tempo. Il responsabile dell’uscita ha la facoltà di modificare o annullare l’uscita nel caso le condizioni atmosferiche non permettano la massima sicurezza dello svolgimento della stessa. Per i minori è richiesta l’autorizzazione scritta dei genitori e preferibilmente l’accompagnamento. È obbligatorio, ove richiesto, l’utilizzo di materiale tecnico (imbraco, ramponi, piccozza, set da ferrata) conforme alle normative UIAA. Ogni uscita verrà comunque documentata nei dettagli tramite avvisi esposti in sede, ove saranno indicati orari, materiali, difficoltà e tutto quanto relativo all’uscita da effettuare. La sottosezione declina ogni responsabilità per i danni a persone o cose derivanti dall’uso improprio delle attrezzature o da comportamenti contrari alla sicurezza ed alla prudenza.

Scala difficoltà

Legenda

E:

escursionismo

partenza

EE:

per escursionismo esperti

difficoltà

EEA:

per escursionisti esperti con attrezzature

dislivello salita

F:

alpinismo facile

dislivello discesa

PD:

alpinismo poco difficile

tempo salita

AD:

alpinismo abbastanza difficile

tempo totale capogita


ciaspole

pian delle betulle


Appuntamenti Le gite potrebbero subire variazioni in base all’innevamento ed alle condizioni meteo. È consigliato l’uso dell’ARVA. Possibilità di noleggio ciaspole in sede. Per informazioni ed iscrizioni: Yuri:

tel. 349.7828996

note

Epifania in Austria

6-7-8 gennaio 2010

Per il ponte dell’Epifania proponiamo una gita ideale per ciaspole e sci di fondo a Obertilliach, un romantico villaggio d’impronta rurale che non raggiunge nemmeno un migliaio di abitanti. In posizione soleggiata nella parte più alta della Gaital Tirolese, tra le dolomiti di Lienz e le alpi Carniche, è considerato uno dei più bei paesi del Tirolo. Conserva un nucleo storico rimasto intatto, composto da vecchie case coloniche di legno.

Monte Bar (Ch)

24 gennaio 2010 Bidogno 860 mt 1050 mt h. 2:30

Il Monte Bar è una montagna del Canton Ticino in Svizzera nelle prealpi Luganesi, situata sul versante occidentale della val Colla. Il monte si presenta con forma particolarmente tondeggiante affiancato alla cima gemella del monte Cavalrossa.

Notturna al Resegone

30 gennaio 2010 Brumano 911 mt

Ciaspolata al chiaro di luna con cena al rifugio Azzoni.

Obertilliach 1450 mt

1816 mt

1875 mt

ciaspole

dati tecnici

07


Valbognanco (Vb) Laghetti di Paione 2002 mt

Pizzo Pioltone 2612 mt

Lago Rossellino (Bs)

ciaspole

1876 mt

Notturna al rifugio Albani (Bg)

1940 mt

Punta Leysser (Ao) 2771 mt

08

dati tecnici

note

6-7 febbraio 2010 San Bernardo 1628 mt 374 mt h. 2:00

1° giorno: la Valle Bognanco si apre alle spalle di Domodossola, ramificandosi dalla più ampia Val d'Ossola (Provincia del Verbano Cusio Ossola). Più dell'84% della valle si trova sopra i 1000 mt, dove si possono osservare molti laghetti formatesi negli anfiteatri morenici, tra cui i laghi di Paione. 2° giorno: il Pizzo Pioltone è situato sul confine ItaloSvizzero. La gita, che si svolge nella prima parte all’interno del bosco, conduce al passo di Monscera (2103 mt) dal quale si risale l’intera dorsale che porta alla vetta del Pizzo Pioltone.

Baita Il dosso 1754 mt 858 mt h. 3:00

21 febbraio 2010 Plan di M. Campione 1803 mt 634 mt h. 2:30

Situato in Val Camonica, il Lago Rossellino è posto in una conca di origine glaciale tra le ripide pareti del Monte Colombine (2135 mt) e del Monte Crestoso (2207 mt).

27 febbraio 2010 Colere 1013 mt 927 mt h. 2:30

Lunga e facile ciaspolata al chiaro di luna sulle montagne bergamasche. Il rifugio Albani si trova alla Conca del Polzone, in alta Val di Scalve, alla base della parete nord della Presolana.

7 marzo 2010 Vetan 1671 mt 1100 mt h. 3:30

Lunga ma facile escursione, la punta Leysser è situata in una zona delle più soleggiate e panoramiche della val d’Aosta.


09


sci cai


Programma gite sciistiche Il costo della tessera è di 190€ ed è comprensivo di: - Viaggio andata e ritorno in pullman - Assicurazione sulle piste da sci - Sconti speciali per gli skipass Termine iscrizioni 15 dicembre 2009 È possibile la partecipazione alla singola gita previa prenotazione entro il sabato precedente, al costo di 20€ ad uno dei sottoelencati numeri.

data

luogo

12 gennaio 2010 Gressoney (Valle d'Aosta) 19 gennaio 2010 Plan de Corones (Trentino) 26 gennaio 2010 Pila (Valle d'Aosta) 2 febbraio 2010

Fai della Paganella (Trentino)

9 febbraio 2010

Passo Tonale (Trentino)

16 febbraio 2010 Monti della Luna - Monginevro (Piemonte) Per prenotazioni e informazioni rivolgersi a

CARTOLERIA SALVI Tel.035.851281 FROSIO ULISSE Tel.035.851521 CAI VALLE IMAGNA Tel.035.852931

2 marzo 2010

Pampeago (Trentino)

9 marzo 2010

La Thuille (Valle d'Aosta)

16 marzo 2010

St. Moritz (Svizzera) Munirsi di carta d'identità

19 marzo 2010

cena sociale

Tutte le gite si terranno di martedì con partenza alle ore 4.30

sci cai

PASTICCERIA ACQUARIO Tel.035.851729

23 febbraio 2010 Madonna di Campiglio (Trentino)

11


sci-snowboard junior

Corso di sci-snowboard junior Periodo: gennaio/marzo Tutti i giovedì con partenza alle ore 12.30 da Sant'Omobono Terme. Prenotazioni entro il 9 gennaio 2009 presso sede CAI, martedì e venerdì.

12

Numero chiuso, massimo 80 partecipanti. Tel. sede CAI 035.852931


sci-snowboard junior centro revisioni

13


montagna per tutti

ghiacciaio del morterasch


Alpinismo giovanile luogo

1° USCITA

domenica 11 aprile

Zucco Sant'Antonio Abbandonato

“

domenica 25 aprile

Rifugio Gherardi

“

domenica 9 maggio

Pian delle Betulle

“

domenica 23 maggio

Monte Resegone

“

domenica 6 giugno

Monte Cornizzolo (Civate)

“

sabato / domenica 19/20 giugno

Monte Pasubio Rifugio Papa

Presentazione ed iscrizioni Venerdì 19 marzo: riunione preliminare Venerdì 2 aprile: termine iscrizioni

montagna per tutti

data

15


coro cai

Coro “Amici della combricola - CAI Valle Imagna” Maestro Manini Filippo

16

Presidente Vicepresidente Segretario

Frosio Roncalli Giancamillo Manini Sergio Previtali Patrizio

Tenori primi

Tenori secondi

Baritoni

Bassi

Capelli Marco Locatelli Devid Locatelli Giannino Locatelli Giovanni Pellegrinelli Aldo Previtali Patrizio Todeschini Manuel

Artus Bruno Belotti Zefirino Berizzi Zaverio Capelli Vittorio Manini Sergio Pesenti Gianluca Reduzzi Rocco

Facchinetti Bruno Locatelli Elio Fumagalli Claudio Roncalli Francesco Todeschini Damiano Todeschini Mario Berizzi Pietro

Belotti Giuseppe Carenini Tarcisio Offredi Diego Frosio Roncalli Remo Personeni Diego Todeschini Bruno Todeschini Giuseppe


Via P. P. Rubens, 32 24030 Brembate di Sopra (Bg) Tel. Fax. 035.332451 facchinetti.df@libero.it

17


tour isole eolie


Programma 29 aprile – 3 maggio 2010

1° giorno: 2° giorno: 3° giorno: 4° giorno: 5° giorno:

trasferimento in aereo da Bergamo a Catania e visita del centro storico. Pomeriggio a Milazzo e da qui trasferimento in nave per Lipari. visita di Lipari, pomeriggio trasferimento in Battello a Panarea e Stromboli, rientro in serata a Lipari. escursione a Salina con barca riservata. Rientro a Lipari in serata. escursione a Vulcano con barca riservata. Rientro a Lipari in serata. rientro a Catania e partenza in aereo per ritorno a Bergamo.

Le varie uscite saranno guidate dal CAI di Catania.

Per informazioni ed iscrizioni: Sede CAI: tel. 035.852931 Salvi Giuseppe: tel. 035.852188

tour isole eolie

Le Isole Eolie, dette anche Isole Lipari, sono un arcipelago di origine vulcanica situato nel mar Tirreno, a nord della costa sicula. Comprendono ben due vulcani attivi, Stromboli e Vulcano. Le Isole hanno una storia antica. Al centro del Mediterraneo, tutto il naviglio etrusco, cartaginese, greco e poi romano, non poteva evitare di farvi scalo. Il piccolo arcipelago di origine vulcanica è composto da sette isole maggiori tutte abitate e da alcuni isolotti, immersi in un mare ancora limpido e pescoso. Numerosi sentieri tracciati dal CAI le rendono adatte al più stretto abbinamento mare-montagna.

19


I Canyon della Val di Non (Tn) Domenica 12 settembre 2010 - Passeggiata nel Canyon Rio Sass – 1h 30’ - Visita al Santuario di San Romedio - Visita al lago di San Meraldo - Pranzo in ristorante a Fondo (Tn)

gita sociale

L’uscita sarà accompagnata da guida.

20

Per informazioni ed iscrizioni: Sede CAI: tel. 035.852931 Salvi Giuseppe: tel. 035.852188


21


escursionismo

ferrata costantini – cima moiazza – belluno


Programma delle uscite Alpi liguri (Sv)

Monte Carmo 1389 mt

1335 mt

Alpi apuane (Lu) Anello ferrato del Pizzo d’Uccello 1781 mt

Monte Pisanino 1946 mt

note

17-18 aprile 2010

Castagnabanca 570 mt E - EE 819 mt h. 2:30

1° giorno: la tondeggiante vetta del Carmo domina da grande altezza il finalese e i centri costieri di Pietra Ligure, Loano, e Borghetto Santo Spirito. La salita verrà effettuata per la rocciosa cresta sud-est lungo un sentiero assai panoramico. Il pernottamento si effettuerà al rifugio Pian delle Bosse (841 mt).

Magliolo di Isallo 311 mt EEA 1024 mt h. 3:00 Manzinali Mario tel. 348.4402070

2° giorno: è la prima ferrata realizzata in provincia di Savona nel 2004, un percorso di media difficoltà che segue la direttiva della cresta est, affacciata sulla Val Maremola. La via prevede uno sviluppo di circa 1500mt di cavo metallico, con un variante facoltativa più impegnativa che attraversa un ponte tibetano lungo circa 40 mt sospeso all’interno di una profonda gola.

29-30 maggio 2010

Rifugio Donegani 1150 mt EEA 700 mt circa h. 7:00 Rifugio Donegani 1150 mt EE 796 mt h. 3:30 Frosio Vittorio tel. 340.8017912

escursionismo

Via ferrata degli Artisti al Bric Agnellino

dati tecnici

1° giorno: percorso lungo che concatena tre itinerari attrezzati attorno alla spettacolare mole del Pizzo d’Uccello (1781 mt), la cui dolomitica parete nord si estende per circa 800 metri. Questa ferrata esige piede sicuro e totale assenza di vertigini sui 550 mt ininterrotti di cavo metallico. L’anello continua sul terreno accidentato e poco frequentato del sentiero attrezzato Piotti, che attraversa il versante occidentale del Pizzo. 2° giorno: altra celebre montagna della zona è il Monte Pisanino, la vetta più elevata delle Alpi Apuane con i suoi 1946 metri, si innalza a cavallo tra la provincia di Massa Carrara e quella di Lucca. È il monte più alto monte della regione tra quelli appartenenti interamente alla Toscana, si trova in provincia di Lucca.

23


dati tecnici

note

Pizzo Tambò (So)

13 giugno 2010 Passo Spluga 2113 mt EE - F 1166 mt circa h. 3:30 Bettinelli Gerardo tel. 035.640749

Il Pizzo Tambò è una montagna delle Alpi Lepontine alta 3.279 mt. È la più alta della catena Mesolcina che, staccandosi dalle Prealpi Lariane e Luganesi verso Nord, ha termine in corrispondenza del Passo dello Spluga, determinando il confine tra l'Italia e la Svizzera. Essendo la più alta vetta della regione e dunque offrendo un panorama eccezionale, essa è assai frequentata alpinisticamente, d'estate e d'inverno.

Testa del Rutor (Ao)

26-27 giugno 2010 La Thuile 1650 mt F 844 mt h. 2:30

La Testa del Rutor è una montagna delle Alpi Graie alta 3486 mt. La vetta è posta nelle vicinanze dello spartiacque italo-francese che dal Colle del Piccolo San Bernardo scende verso sud. È totalmente situata in territorio italiano nei territori dei comuni di Valgrisenche e La Thuile. La via normale di salita si snoda nel vallone di La Thuile dalla frazione La Joux. Si raggiunge dapprima il rifugio Alberto Deffeyes(2494 mt) e poi si sale al colle del Rutor (3373 mt) attraverso il ghiacciaio del Rutor. Dal colle si percorre la cresta terminale.

escursionismo

3279 mt

Rifugio Deffeyes 2494 mt

Salita Testa del Rutor 3486 mt

Monte Torsoleto (Bs) 2708 mt

24

Rifugio Deffeyes 2494 mt F+ 992 mt h. 4:00 Bettinelli Gerardo tel. 035.640749

11 luglio 2010 Loveno 1300 mt EE 1408 mt h. 4:00 Frosio Giandomenico tel. 347.7459314

Il Monte Torsoleto è situato in Val Camonica tra la Val Paiasco a sud e il paesi di Corteno Golgi e Aprica a nord, in un zona ricca di stupendi laghetti alpini.


Croce Rossa (To)

Rifugio Cibrario 2626 mt

3567 mt

Cima Jazzi (Vb) Traversata dei camosci

Cima Jazzi 3808 mt

note

17-18 luglio 2010

1° giorno: partenza da Villaretto per il Bivacco San Camillo (2735 mt) al Lago della Croce Rossa - salita al Passo Altare (2901 mt), arrivo e pernottamento al rifugio Cibrario.

Villaretto 1300 mt EE 1601 mt 275 mt h. 5:00

Rifugio Cibrario 2626 mt EE - F 941 mt h. 3:00 Locatelli Yuri tel. 349.7828996

24-25 luglio 2010

Macugnaga (Vb) F 580 mt 350 mt h. 4:00

Rif. Eugenio Sella 3029 mt PD 779 mt h. 3:00 Locatelli Yuri tel. 349.7828996

2° giorno: partenza dal rifugio Cibrario per il Colle della Valletta (3207 mt) e arrivo per cresta sud cima Croce Rossa. La bella vetta della Croce Rossa costituisce una delle più classiche e facili salite d’alta montagna delle Valli di Lanzo. È posta sulla cresta di confine e di spartiacque tra il francese Vallone della Lombarde da una parte, le Valli di Ala e di Viù dall’altra. La gita sarà organizzata in collaborazione con il CAI di Villa d’Almè.

escursionismo

Cresta sud cima Croce Rossa

dati tecnici

1° giorno: da Macugnaga si sale con funivia al Passo Moro (2810 mt). Partenza per la traversata dei camosci transitando dalla bocchetta Stenigalchi (3345 mt). Arrivo e pernottamento al rifugio Eugenio Sella (3029 mt).

2° giorno: la Cima Jazzi non è molto conosciuta e quindi poco frequentata, forse perché a molti alpinisti interessano esclusivamente “i 4000”. Eppure dalla sua vetta si gode di un panorama unico In Valle Anzasca nell’ambiente maestoso del Monte Rosa la Traversata dei Camosci è una suggestiva via d’alta quota, lungo la cresta di confine tra l’Italia e la Svizzera.

25


Oberland (Ch) Mönchjoschutte 3627 mt

escursionismo

Mönch 4107 mt

Jungfrau 4158 mt

Ferrate in Carnia Ferrata Clap Varmost (Ud) 1751 mt

Ferrata dei 50 al Creton di Culzei (Ud)

2458 mt

26

dati tecnici

note

1-2-3 agosto 2010 Kleine Schneidegg F 173 mt h. 1:00

1° giorno: da Kleine Schneidegg (2061 mt) perJungfraujoch (3454 mt) con trenino a cremagliera. Salita e pernottamento alla Mönchjocshutte. Dalla Kleine Schneidegg alla Jungfraujoch il percorso con il trenino a cremagliera è in galleria, poco più di 7 km di tunnel scavato nelle pance di Eiger e Mönch la cui realizzazione è durata 16 anni. Il tragitto prevede delle soste panoramiche sulla vertiginosa parete nord dell’Eiger.

Mönchjocshutte 3627 mt PD 507 mt h. 3:00

2° giorno: la gita del Mönch è una piacevole salita di misto con difficoltà che non raggiungono il secondo grado. 3° giorno: la Jungfrau è la più alta elevazione della lunga catena di pareti nord che corre fra l’Eiger ed il Tschingelhorn. Questa splendida salita, non particolarmente impegnativa dal punto di vista tecnico, permette di visitare uno degli ambienti più spettacolari delle Alpi dell’Oberland Bernese.

Mönchjocshutte 3627 mt PD + 750 mt h. 5:00 Locatelli Luciano tel. 335.474345 Gamba Eddy tel. 339.7344750

4-5 settembre 2010 Passo Mauria EEA 306 mt h. 2:00

Rifugio De Gasperi 1767 mt EEA 700 mt h. 5:30 Frosio Roncalli Giancamillo tel. 338.8554594

1° giorno: ferrata sportiva sul modello francese con passaggi spettacolari ed atletici. Conclusa la ferrata si ritorna alle auto per trasferimento in Val Pesarina, zona Pian di Casa (1236 mt) e da lì per il rifugio de Gasperi (1767 mt) per pernottamento. 2° giorno: posta all’estremo nord-ovest del Friuli Venezia Giulia nel gruppo montuoso Siera-Creta Forata, la ferrata dei 50 è lunga, varia, impegnativa ma di grande soddisfazione con tratti esposti e spettacolari su salti impressionanti. È considerata una delle più belle e remunerative di tutta la regione.


Monte Venerocolo (Bg)

per sentiero naturalistico A. Curò (Bg) 2590 mt

Rifugio Barbellino 2129 mt Pizzo Strinato 2836 mt

Rifugio del Grande-Camerini (So) 2580 mt

note

19 settembre 2010

Questa escursione si svolge lungo le Orobie centroorientali, in ambiente di alta quota molto panoramico e ricco di una notevole varietà floristica tanto da meritarsi l’appellativo di itinerario naturalistico. Il monte Venerocolo è la cima più importante e conosciuta della zona, è chiamata anche monte Tre Confini, poichè qui confluiscono le province di Bergamo, Brescia e Sondrio.

2-3 ottobre 2010

1° giorno: partenza da Valbondione, arrivo e pernottamento al rifugio Barbellino.

Passo Vivione 1826 mt EE 675 mt h. 3:00 Rota Alessio

Valbondione 935 mt E 1194 mt h. 3:00 Rifugio Barbellino 2129 mt EEA 707 mt h. 3:00 Rota Pietro tel. 349.0930080

17 ottobre 2010

Chiareggio 1612 mt EE 968 mt h. 3:00 Frosio Giandomenico tel. 347.7459314

escursionismo

Ferrata Guerino Rossi al Pizzo Strinato (Bg)

dati tecnici

2° giorno: partenza dal rifugio Barbellino (2129 mt), salita al Pizzo Strinato.

Il Pizzo Strinato è collocato in alta Valle Seriana tra il Passo Grasso di Pila e la Bocchetta del Lago, domina verso sud-est la conca che ospita il lago naturale del Barbellino.

Luogo e panorana eccezionale sulla parete nord del Monte Disgrazia (3675 mt). La salita sarà effettuata per l’Alpe Sissone (2290 mt) e dal rifugio in discesa per l’alpe Vazzeda (2030 mt) con arrivo a Chiareggio.

27


dati tecnici

note

31 ottobre 2010 Zorzone 1016 mt EE 1284 mt h. 3:00 Busi Bruno tel. 348.0517109

Montagna calcarea delle Prealpi Bergamasche che separa la Val Serina a sud dalla Valsecca di Roncobello a nord.

Sasso Gordona (Co)

7 novembre 2010 Schignano 600 mt EE 810 mt h. 2:00 Rota Amos tel. 335.6032187

Il Sasso Gordona si erge come una piramide rocciosa a chiudere a Sud la sponda della Val d'Intelvi. Offre la possibilità di ammirare un panorama a 360° e l'occasione di visitare anche i ruderi delle postazioni militari della Linea Cadorna della Grande Guerra.

Zuccone Campelli (Lc)

21 novembre 2010 Ceresole di Valtorta 1340 mt EE 821 mt h. 2:00 Mazzucotelli Elvezio tel. 3204803614

Monte Menna (Bg)

escursionismo

2300 mt

1410 mt

2161 mt

28

Il maestoso Zuccone Campelli si eleva con una bella parete rocciosa incisa da camini e da spigoli sul Valle dei Camosci che caratterizza il suo versante ovest. Ai lati gli sorgono rispettivamente lo Zucco Barbesino a sinistra e lo Zucco di Pesciola a destra, altre belle palestre di arrampicata. Sugli altri versanti cade dirupato con cenge e versanti erbosi, meno la cresta che conduce ai Rifugi Cazzaniga e Nicola.


escursionismo

lago piazzotti - rifugio benigni


imagnalonga

monte linzone


i MAGN

Itinerari di cultura e tradizione enogastronomica

A long a

Domenica 17 Gennaio

i MAG NA bianca

Passeggiata enogastronomica sulle ciaspole

1 a edizione

2010

imagnalonga imagnabianca

Domenica 26 Settembre

www.imagnalonga.org

6 a edizione

31


32


33


Altri appuntamenti evento

domenica 17 gennaio

1a edizione Imagnabianca

29 aprile - 3 maggio

tour delle isole Eolie

maggio

manutenzione sentieri

giugno

manutenzione percorso vita

domenica 16 maggio

raduno provinviale alpinismo giovanile

domenica 8 agosto

sky raid Orobie

domenica 12 settembre

gita sociale (Val di Non)

domenica 26 settembre

6a edizione Imagnalonga

domenica 24 ottobre

giornata della memoria

domenica 14 novembre

Cantiglio

mercoledĂŹ 8 dicembre

fiaccolata ai Tre Faggi

lunedĂŹ di Pasquetta e Santo Stefano

Resegone

altri appuntamenti

data

34


cai valle imagna caivalleimagna@tiscali.it tel.035.852931 apertura mar - ven 21.00 - 22.30

cai valle imagna 2010  

attività del cai valle imagna per il 2010

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you