Page 1


E D I T O R I A L E L’INFORMAFREEMAGAZINE nº 29 – anno V numero 6 novembre-dicembre 2010

Cari lettrici e lettori,

ISSN 1828-0722 Editore

GOLIARDICA EDITRICE

srl a socio unico sede operativa: I – 33050 Bagnaria Arsa, Italy via Aquileia 64/a tel +39 0432 996332 fax +39 040 566278 news.imag@gmail.com Direttore responsabile Andrea Zuttion Condirettore responsabile Claudio Cojutti Responsabile di redazione Andrea Doncovio Redazione Giuliana Dalla Fior Direzione commerciale Maurizio Cechet Responsabile area legale Massimiliano Sinacori Segreteria commerciale Stefano Tomat Segreteria di redazione Ombretta Titton Supervisione prepress e stampa S. Cargnelutti Hanno collaborato Giulia Cantone, Stefano Caso, Michela De Bernardi, Fabrizio Dottori, Ilaria Zecchini, Rosella Primosi, Tiziano Rossi, Germano De March, Grazia Sartor Registrazione Tribunale di Udine n. 53/05 del 07/12/2005 Stampato in Italia Tiratura 65.000 copie. Credits copertina Steiermark Bild Archiv Credits sommario :: ©FLICKR/album di Kiva Dang :: :: redazione :: :: turismo fvg :: :: ©FLICKR/album di Scott from L-Cubed :: :: redazione :: :: redazione :: © goliardica editrice srl a socio unico. Tutti i diritti sono riservati. L’invio di fotografie o altri materiali alla redazione ne autorizza la pubblicazione gratuita sulle testate e sui siti del gruppo l’informa srl. Manoscritti, dattiloscritti, articoli, fotografie, disegni o altro non verranno restituiti, anche se non pubblicati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta in alcun modo, incluso qualsiasi tipo di sistema meccanico, elettronico, di memorizzazione delle informazioni ecc. senza l’autorizzazione scritta preventiva da parte dell’Editore. Gli Autori e l’Editore non potranno in alcun caso essere considerati responsabili per incidenti o conseguenti danni che derivino o siano causati, direttamente od indirettamente, dall’uso improprio delle informazioni ivi contenute. Tutti i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari, che ne detengono i diritti. L’Editore, nell’assoluzione degli obblighi sul copyright, resta a disposizione degli aventi diritto che non sia stato possibile rintracciare al momento della stampa della pubblicazione.

l’ultimo numero di del 2010 porta con sé un bagaglio ricco di succose sorprese, alcune nel solco della tradizione che la nostra rivista ha ormai consolidato sul territorio, altre assolutamente innovative e destinate a modificare radicalmente il panorama informativo regionale. Prima, tuttavia, desideriamo volgere momentaneamente lo sguardo indietro per condividere due esperienze di caratura internazionale che hanno riscosso un successo oltre ogni aspettativa: la presentazione dell’opera Imago Italiae, edita da Goliardica Editrice, alla Fiera del Libro di Pechino (Cina) e all’appuntamento internazionale della Buchmesse di Francoforte (Germania). Eventi in cui, oltre all’opera di pregio, il vasto pubblico presente ha potuto apprezzare l’innovativo strumento comunicativo rappresentato da , il cui rivoluzionario progetto della distribuzione casaxcasa è stato unanimemente plaudito. Gli stessi applausi che, siamo sicuri, anche quest’anno galvanizeranno l’Orchestra Filarmonica giovanile Alpe Adria, impegnata nella nuova stagione concertistica che raggiungerà il suo culmine con il concerto di domenica 12 dicembre a Gorizia, realizzato, come tradizione, con il sostegno della nostra rivista. Un sostegno che iMagazine continua a profondere nei confronti dell’intero territorio con la distribuzione gratuita degli iMoney: gli innovativi buoni valori sempre più apprezzati ed utilizzati da una vasta fetta della popolazione, in continuo aumento. Così come destinati ad aumentare saranno i lettori della nostra rivista: con il nuovo anno, infatti, amplierà ulteriormente il suo già vasto bacino di pubblico, raggiungendo con la propria peculiare distribuzione casaxcasa anche gli oltre 13.000 abitanti del comune di Cervignano del Friuli. Una nuova avventura i cui dettagli saranno ampiamente illustrati sul prossimo numero, il primo del 2011. Anche per questo voglio cogliere l’occasione, in attesa di rivederci a gennaio, di porgere a tutti voi i più sinceri auguri di un sereno Natale e felice anno nuovo. Non mi resta che augurarvi … buona lettura! Andrea Zuttion


Ma è possibile che gli iMoney siano veramente GRATUITI? I buoni valore iMoney sono assolutamente gratuiti per i lettori che ne fanno richiesta. Questo perchè i partner di iMagazine - che identifichiamo con il logo iMoney Partner - comunicando con la rivista hanno anche dei vantaggi economici, che in parte vengono redistribuiti attraverso gli iMoney. Che differenza c’è tra buono sconto e iMoney? I buoni valore iMoney sono vero e proprio denaro da poter utilizzare liberamente presso le attività iMoney Partner segnalate sul buono. A differenza dei buoni sconto, l’utente non ha alcun obbligo di acquisto legato a particolari promozioni. Quando ho un iMoney come mi devo comportare? È sufficiente recarsi presso l’iMoney Partner e, una volta terminata la propria spesa o consumazione, utilizzare il buono per il pagamento. Con una sola attenzione: i buoni iMoney non danno diritto a ricevere il resto. Quanti iMoney posso ordinare? E posso usarli contemporaneamente? È possibile ordinare fino a quattro iMoney (diversi tra loro), con l’opportunità di segnalare eventuali buoni di riserva qualora quelli richiesti non dovessero essere più disponibili. Ricorda: per ogni spesa o consumazione effettuata si potrà utilizzare un solo iMoney. C’è il rischio che il buono iMoney non venga accettato? Assolutamente no. Gli iMoney sono un regalo di iMagazine ai propri lettori: ecco perché tutti gli iMoney Partner vi accoglieranno con cortesia. Come faccio ad averli? Basta spedire una lettera a iMagazine, via Aquileia 64/a, 33050 Bagnaria Arsa (UD) oppure scrivi un’email a imoney@email.it oppure invia un fax allo 040.566.278 oppure vai su www.imagazine.it indicando quali iMoney ti piacerebbe ricevere. Ti verranno recapitati, gratuitamente, presso un iMoney Partner da te segnalato!


scegli GRATUITAMENTE il tuo iMoney spedisci una lettera a iMagazine, via Aquileia 64a, 33050 Bagnaria Arsa (UD) oppure scrivi un’email a imoney@email.it oppure invia un fax allo 040 566278 indicando quali iMoney ti piacerebbe ricevere. Oppure vai su www.imagazine.it.

iMoney Partner

elenco aggiornato alla data di pubblicazione

GORIZIA Al Corredo Az.Agricola Stel Bar Moredo Caffè Vienna De Piero Arredi Sacri Fonderia Giusto & Roldo G.M.C. Colori Gioielli antichi Isabel La Bottiglieria Libreria Athenaeum Living Sia Micolino Maurizio Salone Angela e Sabina Piccolo Istituto di Estetica Pitture Edili Grego Maurizio S.I. Bike Sari Manuela Silicanum Azienda Agricola Taxi Van Tiki Tattoo Vanity

via Garibaldi, 11 piazza De Amicis, 10 via Madonnina del Fante, 7 via Cappuccini, 2 via del Seminario 8/4 via Gregorcic, 48 viale XX Settembre, 138 piazza Vittoria, 3 via Trento, 39 via delle Monache, 2 via Diaz, 9/D via Sauro, 30 via III Armata,85 via Torriani,4 via dei Leoni, 66 via Croce, 35 via Aquileia, 28/A via Montesanto, 88 via degli Scogli, 53 piazza Fiume, 1 via IX Agosto, 14 via Ponte del Torrione, 17

Intimo e non solo Fioreria Bar Bar caffetteria Materiale liturgico, abbigliamento religioso Gioielli di metallo, coppe targhe medaglie Colori e vernici Gioielleria antiquaria Ricostruzione unghie, pulizia del viso, centro estetico Vendita vini spumanti liquori Testi universitari libri usati rilegature tesi Moda casa Serramenti e carpenteria Parrucchiera Trattamenti di bellezza e dermoestetici, parrucchiera Pittore edile Moto e accessori Parrucchiera Azienda agrituristica Noleggio auto Tatuaggi Piescing Parrucchiera


iMoney Partner MONFALCONE Acconciature Moda Autofficina Paolo Fabrizio Beauty 2000 Boutique del Fiore Carinella Circuito SPAC Despar Ronchi Edil BM Group Gioielleria Cernigoi Antonio L’Annaffiatoio La Soley Lavasecco Sole Leone Walter L’Estetica del Capello NovaEdil SBS Service Spacciottica Stirobene Sweet Bar e Panetteria T.C.T. Vertigine Capelli all’Altezza Verzegnassi Viaggiografia Visaggio Giordano Un Diavolo per Capello RONCHI DEI LEGIONARI Ai Dodici Ballet Club Despar Ronchi Electronmia Le Birbe Sonia Ricami Stagelite STARANZANO Boutique del Dolce Di Fiore In Fiore Fiori Amica LM Impianti Simonetta Acconciature Terra TURRIACO Agriturismo Lì de la Anna Associazione Pallaovale Isontina Primula Pulizie e Servizi Un Momento per Te SAN CANZIAN D’ISONZO Activa 71 Alle Vigne Arcimboldo Ristorante Cicli AreaPieris 4116 Ostaria da Bepi Meo Mondo Pesca FOGLIANO REDIPUGLIA Agriturismo La Tradizione Black&White Carli Ristoro Agrituristico ai Trosi

via Crociera, 4 via San Vito, 33 viale San Marco, 29 via Garibaldi, 26 via Galilei, 65 via San Francesco, 43 viale Garibaldi, 6/a viale San Marco, 7 via Duca d’Aosta, 80 corso del Popolo, 72 via Roma, 24 via Galilei, 46 via Napoli, 3 piazza Salvo D’Acquisto, 13 viale Verdi, 40/b via XXV Aprile, 45 via Duca d’Aosta (Gall. Gran Pavese) via Don Fanin, 32 via Marziale 16/a viale San Marco, 13/b via Galvani, 18 via Gorizia, 13 via IX Giugno, 57 via Romana, 185 via Gigli, 6

Parrucchiera Autofficina Estetica uomo-donna Fioreria Corsi professionali, massaggi Serramenti, infissi, scale, portoni, pavimenti Supermercato Serramenti, porte interne, portoncini blindati, scale Gioielleria Fioreria Costumistica e sartoria Lavasecco Ferramenta ed affini Parrucchiere Bioedilizia Nutrizionista, biologa Ottico Stireria Bar e panetteria Studio commercialista Acconciature, esame tricologico, manicure, makeup Vendita bombole gas e non solo Agenzia di viaggi Antenne+digitale terrestre, assistenza home fitness Acconciature unisex

via Mitraglieri, 21 viale Serenissima, 71 viale Stagni, 8 via Le Giare, 38 via Redipuglia, 80 via Mazzini, 25 via San Lorenzo, 48

Agriturismo Scuola di danza Supermercato Impiantistica Asilo nido, bambini 12/36 mesi Ricami e dipinti Impianti tecnologici, fotovoltaici, illuminazione led

via Nazario Sauro, 1 strada delle Acacie, 9 via Trieste, 183 via della Pace 1/15 via Battisti, 53 via Martiri della Libertà, 3

Gelateria, pasticceria, cioccolateria Fioreria Fioreria Impianti civili, navali, industriali, condizionamento Parrucchiera Negozio di animali

via Garibaldi, 113 piazzale Atleti Azzurri d’Italia via I° Maggio, 23 piazza Libertà, 40

Agriturismo Associazione sportiva minirugby Servizio di pulizia Centro estetico

via Millo, 3 (Pieris) via Del Revoc, 9 via Risiera San Sabba, 17 via Battisti, 24 via Romana, 46 via Nazario Sauro, 8 (Pieris)

Impiantistica Ristorante Ristorante, servizio catering Rivendita biciclette Ristorante Tutto per la pesca

via Ulivi, 28 via San Michele, 44 via Redipuglia, 5 via Sant’Elia, 90

Agriturismo Bar Abbigliamento uomo-donna Agriturismo


SAGRADO Acconciature Unisex Carmen Automatica Edil Soluzioni GRADISCA D’ISONZO Bar da Teo Happy Bar Il Forno Storico New File Computer NonSoloLana Osteria La Pesa Studio Benessere T.C.T. FARRA D’ISONZO Fr Moto CORMONS Barbara Sottili Battistutta Walter Ristorante Felcaro Francesca Tuzzi Matungo Design Misigoj Massimo Pulisecco Milena MARIANO DEL FRIULI Persig Anna Lucia MEDEA Le Forchette del Re ROMANS D’ISONZO Autofficina New Service Cartufficio Elena Immagine Moda Multiservice Termoarredobagno GRADO Home Sweet Home CERVIGNANO DEL FRIULI Fioreria Papaveri e Papere Peter Pan Print Service FIUMICELLO Erboristeria Parafarmacia Profumeria L’Essenza MANZANO Home Sweet Home UDINE Home Sweet Home SAN DANIELE DEL FRIULI Solar Systems PALAZZOLO Roxi Bar TRIESTE Imprinta T.C.T. NOVA GORICA (SLO) Koptex Prima I.E. RENCE (SLO) Titro MIREN (SLO) Gostilna Makoric

via Dante Alighieri, 68 via Dante Alighieri, 14 via Dante Alighieri, 43

Parrucchiera Automazioni civili-industriali Edilizia

via Papalina, 1 via Udine, 35 via Bergamas, 29 via Roma, 1 via Bergamas, 13 via Carducci, 2 viale Trieste, 59 viale San Michele, 4

Bar Bar Panificio, pasticceria, salumeria Vendita ed assistenza computer Merceria e lana Osteria Centro massaggi Studio commercialista

via Gorizia, 158

Concessionaria Yamaha, officina Suzuki-Kawasaki

viale Venezia Giulia, 62 v.le Venezia Giulia 54/V.le Friuli 43 via S.Giovanni, 45 viale Friuli, 125/1 via Udine, 24 via Torino, 6 via Pozzetto 1/c

Trattamento cranio-sacrale Panificio, pasticceria, bar Ristorante albergo Shiatsu, Reiki e riequilibrio energetico Bottega creativa Impianti elettrici e fotovoltaici Pulitura

via Manzoni, 63

Artista

via delle Scuole, 5

Trattoria

via Aquileia, 90 via Modolet, 2 via Latina, 73 via del Torre, 28 via San Giorgio, 8

Autofficina Cartoleria, edicola Parrucchiera Telefonia Termoidraulica

via Marina, 37

Accessori per la casa

via Trieste, 37 via Mazzini, 1 via Mercato, 13/6

Fioreria Giocattoli Centro copia stampe

via A. Zanetti, 5 (S. Valentino) via Gramsci, 31

Erboristeria parafarmacia Profumeria

via Udine, 24/a

Accessori per la casa

via Vittorio Veneto, 14/a

Accessori per la casa

via Mons. Romero, 59

Energie Alternative

via Roma, 81

Bar

via del Prato, 2 viale Martiri della Libertà, 8

Stampe digitali, rilegature testi, cancelleria Studio commercialista

ulica Vodovodna Pot, 11 ulica C. IX Korpusa, 96

Vendita e noleggio camper e caccia e pesca Concessionaria Ford

Bilje, 92/c

Piscine

Orehovlje, 31

Ristorante


: lettere alla redazione

▲ Il presidente della sezione AFDS di Fiumicello, Claudio Pizzin, premia il direttore di iMagazine, Andrea Zuttion. Goliardica Editrice ha pubblicato il libro che il sodalizio fiumicellese ha realizzato in occasione dell’edizione 2010 del congresso provinciale AFDS, tenutosi proprio a Fiumicello.

Il direttore di iMagazine, dott. Andrea Zuttion, insieme alla rappresentante dell’AIE (Associazione Italiana Editori) nello stand riservato a Goliardica Editrice all’interno della recente Fiera Internazionale del Libro di Pechino: appuntamento in cui è stata presentata al mercato orientale la prestigiosa opera Imago Italiae.

IIl caporedattore di iMagazine, Andrea Doncovio , ed il responsabile della segreteria commerciale, Stefano Tomat ▲, hanno rappresentato Goliardica Editrice alla Fiera Internazionale del Libro di Francoforte, in Germania, dove è rimasta in esposizione una copia versione lusso dell’ambito Imago Italiae. Vi faccio i miei vivi complimenti per l’iniziativa iMoney: ho usufruito del vostro servizio e sono rimasto sorpreso della cortesia e della disponibilità dimostrata dagli esercizi commerciali che ricevono i vostri iMoney. Maurizio Rosu Gorizia Gentile redazione iMagazine, volevo ringraziarVi di tutto cuore per avermi fatto recapitare a casa i buoni iMoney e farVi sapere che ho apprezzato tanto la vostra tempestività. Per quanto riguarda le due attività commerciali inerenti ai buoni devo dire che mi sono trovata veramente bene. Ho trovato cortesia e convenienza. Due valori fondamentali che si uniscono alla buona qualità del prodotto per quanto concerne il negozio di abbigliamento e professionalità invece per quanto riguarda il piccolo centro di estetica di Gorizia. Complimenti ancora per la Vostra dedizione a noi lettori e tanti cari auguri per un futuro ancora in compagnia della Vs. prestigiosa rivista. Cristina Sinicco È possibile inviare le proprie lettere e i propri commenti via posta ordinaria (iMagazine – via Aquileia 64/a – 33050 Bagnaria Arsa), oppure via e-mail (news.imag@gmail.com).


S O M M A R I O

17

novembre-dicembre 25

L’ANALISI di Oscar Gottlieb

Niente sviluppo 17 senza programmazione L’ANALISI 2 di Paolo Marizza

Invecchiare 21 dopo la crisi ALLA SCOPERTA DI...

25 Italiani in Cina, cinesi d’Italia

SCORRERE DEL TEMPO di Giuliana De Stefani

42 ...Vorrei uno stile essenziale... l’autore della porta accanto di Andrea Doncovio

44 Luigi Cosmi

ANNA LUCIA PERSIG

48 La vita? Un’opera d’arte

29 ALLA SCOPERTA DI...

29 Storia, natura e sapori PROTEZIONE CIVILE Si fa presto a dire

36 Digitale Terrestre GIUSTIZIA

di Massimiliano Sinacori

38

SALUTE E BELLEZZA

52 La terapia del ritmo 54

CHEF…AME!

e segg. Ristorante Alle Vigne

55

38 Carceri affollate? Ognuno a casa sua e segg. Gli eventi di novembre e dicembre 83 e segg. Sezione locale

44

48


IL SOLE: ENERGIA VERDE PER LA CASA Per risparmiare sulla bolletta, la tecnologia ci viene in aiuto con nuove soluzioni che sfruttano al meglio l’inesauribile energia del sole. I nuovi sistemi Super Solar, che combinano i vantaggi di solare termico e fotovoltaico, consentono di ottenere con un unico impianto acqua calda ed energia elettrica, rendendo la casa sempre più autonoma dal punto di vista energetico. A questo immediato risparmio si aggiungono i vantaggi economici riconosciuti a chi investe per accrescere l’efficienza della propria abitazione: 55% di detrazione fiscale per gli impianti solari termici, più gli incentivi erogati dal Conto Energia per il fotovoltaico, che consentono addirittura di guadagnare dall’energia prodotta. Questa detrazione scade il 31/12 quindi affrettatevi! Con 50.000 sistemi solari già installati ed un’esperienza trentennale nel settore, Super Solar è un marchio in espansione che mette a disposizione la sua competenza per offrire soluzioni integrate ed altamente personalizzate, con una consulenza che segue il cliente anche dopo l’acquisto dell’impianto. Super Solar inoltre offre la possibilità di conoscere tutti i segreti del risparmio energetico anche a chi ancora non ha provato i vantaggi dei sistemi solari: con i SolarParty, dedicati a tutti gli amici dei clienti Super Solar, i professionisti dell’azienda portano direttamente a casa preziosi consigli per spendere meno grazie all’energia solare. Per organizzare un SolarParty è sufficiente chiamare il numero verde 800 969126.


©FLICKR/album di Kiva Dang

L’ A N A L I S I

NIENTE SVILUPPO SENZA PROGRAMMAZIONE SERVIZIO DI OSCAR GOTTLIEB, IMMAGINI A CURA DELLA REDAZIONE

Definire tempi e budget per ogni obiettivo da raggiungere: il primo passo affinché non sia l’urgenza a stabilire l’importanza delle cose. Un aspetto fondamentale per le imprese italiane.

Inutile negarlo: la crisi economica che ha recentemente colpito gran parte del mondo occidentale ha reso ancor più evidenti alcuni caratteri di arretratezza che tuttora caratterizzano il sistema delle piccole e medie imprese sul quale l’economia del nostro Paese fondamentalmente si basa. Un sistema – è bene precisarlo da subito – nel quale sono pure presenti elementi di indubbia positività.


©FLICKR/album di tagitit

La dinamicità e la capacità d’inventiva dei nostri imprenditori sono qualità che tutto il mondo, in fondo, un po’ c’invidia. Tali qualità vengono, però, enormemente depotenziate da alcune incredibili superficialità nelle modalità di gestione abitualmente adottate nelle PMI nostrane. Manca, infatti, in molte delle aziende nazionali un’adeguata cultura manageriale in grado di assicurare il pieno sfruttamento dei fattori positivi che caratterizzano l’imprenditoria all’italiana. Una delle aree in cui tale superficialità risulta maggiormente evidente è, a mio avviso, costituita dalla notevole carenza nella programmazione delle attività aziendali che spesso si riscontra nel nostro Paese. La nostra indole di italiani – da sempre abituati a concentrare la nostra attenzione sulla “gestione dell’eccezione” più che al “rispetto della regola” – ci porta, infatti, inevitabilmente a considerare tale attività come una sostanziale perdita di tempo. L’atavico cinismo che ci contraddistingue c’in©FLICKR/album di getfeank

18

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

duce inoltre ad evitare di fornire – ove possibile – la chiara definizione degli obiettivi che intendiamo raggiungere: sappiamo, infatti, che maggiore sarà la nostra precisione in tal senso, tanto più facilmente saremo chiamati, in futuro, a rispondere di un’eventuale insuccesso nel raggiungimento degli obiettivi fissati. Non è un caso, dunque, se la stragrande maggioranza delle PMI operi regolarmente senza la predisposizione di un benché minimo budget. Ma ciò è tutt’altro che positivo. Per comprendere appieno quali sono gli effetti nefasti di tale scelta, si pensi a quanto accade normalmente durante una partita di calcio tra bambini. Chiunque si sia trovato, anche una sola volta in vita sua, ad osservare una partita del genere avrà notato che tutta l’azione tende quasi inevitabilmente a concentrarsi in una sola parte del campo: quella dove è presente il pallone. In mancanza di uno “schema di gioco” – l’omologo nel calcio al programma di budget in azienda – tutta la squadra tende, infatti, a ragrupparsi dove si trova la priorità del momento (e nel calcio la priorità è rappresentata dal pallone) lasciando in tal modo completamente sguarnito tutto il rimanente terreno di gioco. È del tutto evidente che una simile “disposizione tattica” risulta – sotto qualsiasi profilo – del tutto inefficiente, comportando un inutile sovraccarico di giocatori in una specifica area del campo e un pericoloso deficit di presenze nelle parti rimanenti del terreno di gioco. È per questo che – qualunque sia la disciplina considerata – ogni squadra che ambisca a confrontarsi a livello professionistico è chiamata a dotarsi di appropriati “schemi di gioco” e, dunque, di una programmazione delle proprie attività. Una simile sottolineatura non è fatta a caso. Come già si è avuto modo di evidenziare in un inciso precedente, esiste infatti una relazione molto forte tra uno “schema di gioco” e il budget. Entrambi rappresentano delle particolari modalità tecniche attraverso le quali si concretizza il processo di formalizzazione della “strategia”, intesa in senso classico, ovvero


come “insieme ordinato di azioni – individuate in via preventiva – che un gruppo di persone intende sviluppare, entro un determinato orizzonte temporale, al fine di conseguire un certo risultato”. In entrambi i casi si può dimostrare che la funzione prioritaria svolta dall’attività di programmazione consiste nell’importantissima azione di coordinamento delle attività che dovranno essere in seguito intraprese da chi sarà concretamente tenuto ad agire. Tale azione di coordinamento si esplica lungo almeno due direttrici. Da un lato vi è la dimensione temporale: la programmazione consente, infatti, di ottimizzare l’impiego risorsa “tempo” attraverso l’individuazione preventiva delle sequenze di attività che possono considerarsi ottimali (nel senso che consentono la miglior gestione possibile dei vincoli) e la conseguente eliminazione a priori delle attività inutili e/o ridondanti. Dall’altro vi è il coordinamento interfunzionale per l’organizzazione preventiva dei flussi di attività che dovranno essere svolti dalle diverse componenti della squadra (in azienda: dalle diverse unità organizzative in cui la stessa è distinta) chiamate ad operare, in modo da rendere possibile una loro efficace sincronizzazione. Sotto il primo profilo (quello temporale), chiunque conosca davvero come operano concretamente molte delle PMI italiane non tarderà a riconoscere l’effetto nefasto provocato dalla scarsa attitudine alla programmazione. Chi non programma le proprie azioni nel tempo finisce quasi inevitabilmente per gestire “il contingente”. Ciò significa, in poche parole, che presta estrema attenzione a ciò che risulta urgente. Il criterio dell’urgenza assurge, in tal modo, a sostituto di quello dell’importanza. Chi si comporta in tal modo focalizza la propria attenzione su ciò che è urgente, dando per scontato che, solo per questo, sia anche importante. Ma così non è, quasi mai. Il risultato è, per molti versi, simile a quello precedentemente menzionato con riferimento alla partita di calcio tra bambini: tutta l’attenzione aziendale si concentra, di volta in volta, sulla risoluzione delle problematiche più urgenti, spostandosi in continuazione verso la gestione di nuove emergenze. In tal modo, però, si lasciano completamente scoperte intere aree di attività che, pur non essendo immediatamente urgenti, sono però

©FLICKR/album di SMWIA

maledettamente importanti per la sopravvivenza e la crescita aziendale nel medio-lungo termine. Sotto il secondo profilo (quello del coordinamento inter-organizzativo) gli effetti negativi connessi alla mancata programmazione sono altrettanto evidenti e pesanti. Tra i tanti pare opportuno evidenziarne uno in particolare. La mancata abitudine alla programmazione offusca la comprensione delle interdipendenze reciproche che legano tra loro le diverse aree gestionali. Si perde, in tal modo, soprattutto la capacità di fornire una risposta coordinata e coesa ad eventuali cambiamenti inaspettati (in termini tanto di opportunità quanto di minacce) dell’ambiente di riferimento. Paradossalmente, dunque, è proprio l’elevata dinamicità del contesto in cui si è tenuti ad operare che determina l’esigenza di una definizione a priori di uno schema di riferimento (un programma) per chi in tale contesto dovrà in seguito muoversi come gruppo. Si pensi quale caso paradigmatico ad una delle attività artistiche in cui il tasso d’invenzione e di cambiamento è più elevato: il jazz. I musicisti che si apprestano ad improvvisare in gruppo uno o più pezzi musicali sanno benissimo che affinché la cosa possa riuscire davvero bene è necessario che ciascuno di loro abbia chiaramente in mente la medesima struttura di riferimento; un’intelaiatura in grado di guidare ciascuno di loro nella gestione delle interdipendenze che inevitabilmente si creano quando si suona in gruppo e non da soli. Non è essenziale e non è opportuno che tale struttura sia eccessivamente dettagliata (perché altrimenti potrebbe risultare compromessa la libertà d’improvvisazione del singolo e, dunque, la capacità innovativa complessiva del gruppo) ma è indispensabile che ci sia. La stessa cosa vale, naturalmente, anche in azienda. oscar gottlieb L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

19


L’ A N A L I S I 2 ©FLICKR/album di LAM abmnews

INVECCHIARE DOPO LA CRISI SERVIZIO DI PAOLO MARIZZA, IMMAGINI A CURA DELLA REDAZIONE

Lavoro, pensioni e risparmio per una generazione in crescita. Come i lavoratori più anziani possono risultare una risorsa preziosa per lo sviluppo. ©FLICKR/album di Coments at Sunset

Di fronte all’esigenza di finanziare debiti e deficit pubblici record nella storia economica molti governi hanno messo mano ai meccanismi che determinano la spesa pensionistica: dall’allungamento dell’età pensionabile all’indicizzazione all’aspettativa di vita. Anche in Italia si sono introdotti provvedimenti che vanno dall’adeguamento alle norme UE per le donne, all’aggancio della pensione alle aspettative di vita, alle finestre scorrevoli di uscita. La problematica della sostenibilità dei sistemi pensionistici è all’attenzione di tutti i governi: è una questione che impatta direttamente la configurazione del modello sociale e dei sistemi di welfare, come dimostrano le comprensibili manifestazioni di piazza in diverse nazioni vicine.


©FLICKR/album di EasyAim

Le valutazioni su tali provvedimenti si rifanno a due principali criteri: l’efficienza fiscale e l’equità intergenerazionale. A seconda delle prospettive si guarda al bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno. Posizioni demagogiche non vedono nemmeno il mezzo, enfatizzando il vuoto o il pieno. C’è infatti chi considera il nostro sistema ormai in equilibrio strutturale e chi paventa scenari di povertà e di sperequazione. Ovviamente la verità sta nel mezzo. Sta nel mezzo perché i trend socio demografici di lungo periodo si evolvono lentamente e sono poco visibili nelle loro manifestazioni nel breve. ANZIANI PIÙ GIOVANI

Nei prossimi 20 anni (50 se vogliamo spingerci oltre) tutte le popolazioni del mondo vedranno un incremento dell’età media, con una più marcata crescita per quelle dei paesi emergenti. Ciò è dovuto a due trend strutturali: l’aumento della longevità e la diminuzione del tasso di natalità. Nei Paesi sviluppati il baby boom degli anni 50-60 vede ora quelle generazioni entrare nella terza età, invertendo il tradizionale rapporto di dipendenza tra “giovani” e “vecchi” (nel 2020 circa un terzo della popolazione sarà costituita da over 65). Ma oltre questi trend quantitativi si verificano cambiamenti qualitativi altrettanto importanti: l’allungamento della vita, gli anni in più sono per lo più vissuti “in salute”, ovvero i fenomeni di disabilità si verificano più in là nel tempo. Gli anni di vita in salute aumentano di più dell’allungamento della vita stessa. Se solo due generazioni fa si consideravano anziani i 65enni, oggi la linea si pone tra i 75 e gli 80. INVECCHIAMENTO DELLE POPOLAZIONI ED ECONOMIA

Il cambiamento nella struttura delle popolazioni pone diverse sfide. Si suppone che la crescita economica rallenti, la produttività diminuisca, la popolazione attiva si contragga. I sistemi pensionistici e più in generale 22

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

di welfare soffrono a causa del restringimento della forza lavoro e dell’incremento dei pensionati e degli assistiti mentre diminuiscono le risorse disponibili per finanziarli. Si stima che il lavoratore medio vivrà con una pensione pari al 5060% dell’ultima retribuzione. Tuttavia queste tendenze si basano sull’assunzione della loro ineluttabilità e sulle rigidità dei modelli sociali sottesi. Tra i fattori di rigidità più importanti ricordiamo: - il fatto che oggi una parte significativa e crescente della popolazione sia considerata convenzionalmente al di fuori dell’età lavorativa; - che una parte della popolazione attiva vada in pensione in anticipo rispetto alle previsioni normative e, cosa più rilevante, rispetto all’allungamento delle capacità lavorative (in relazione alla longevità, ma anche al perdurare delle capacità cognitive e professionali). In Italia ed in Europa le recenti modifiche nelle politiche e nelle normative hanno l’obiettivo di superare tali rigidità. INVECCHIAMENTO, RISPARMIO

MERCATI

FINANZIARI

E

Il passaggio dai cosiddetti sistemi pensionistici pubblici a prestazione definita a quelli a contribuzione definita, accanto all’introduzione di sistemi integrativi su base volontaria e privatistica hanno avuto e avranno l’effetto di spostare l’onere delle scelte previdenziali dallo Stato all’individuo. In questo passaggio il singolo viene lasciato troppo solo, in presenza di asimmetrie informative, di una crescente complessità dell’offerta dei prodotti previdenziali, di turbolenza dei mercati finanziari. È opinione largamente condivisa che le carenze di educazione finanziaria e di consapevolezza sul funzionamento dei sistemi pensionistici rappresentano uno dei fattori critici per l’effettuazione di adeguate scelte di risparmio e previdenziali. Ad esempio non tutti sanno che le cosiddette pensioni di “scorta” conseguibili accedendo alla previdenza complementare (vantaggi fiscali e contributivi connessi, ecc.) possono integrare con un 15-20% il tasso di sostituzione del 50-60% sopra ricordato. Tutto ciò avviene nel mezzo di una crisi finanziaria epocale in cui la rendita pensionistica sarà largamente funzione delle aspettative sull’andamento delle curve dei tassi di interesse al momento del pensionamento. Considerazioni macroeconomiche suggeriscono che le società più giovani, che hanno una significativa incidenza della popolazione attiva, tendono ad accumulare ed a costruire le risorse per la vecchiaia, mentre quelle più “vecchie” utilizzano le risorse precedentemente accumulate. In quest’ultimo caso si parla di “decumulazione della ricchezza”. Ciò sembra ovvio, ma meno ovvie


sono le possibili conseguenze sui mercati finanziari. Per semplicità si può dire che quando il “decumulo” prevale sull’“accumulo”, l’offerta di attività reali e finanziarie è maggiore della domanda e ciò genera un loro deprezzamento e per tal via un tendenziale aumento del livello generale dei tassi di interesse e dei rendimenti a lungo temine. Ad esempio la vendita di titoli (obbligazioni, azioni, ecc.) ne abbassa il valore con implicito aumento del rendimento a parità di tassi nominali. Così nel medio lungo periodo nei Paesi meno giovani si assisterebbe ad una crescita dei tassi con conseguente riduzione della rendita pensionistica, mentre nei paesi più giovani avverrebbe il contrario. Quale di queste dinamiche prevarrà è difficile da dire. Le dinamiche dei mercati sono infatti soggette a fattori diversi, in particolare quelle di breve periodo. Ad esempio attualmente sembra prevalere la tendenza a risparmiare di più pur in presenza di politiche monetarie espansive che portano i tassi di rendimento reale a livelli prossimi allo zero o negativi. I tassi bassi che dovrebbero stimolare la ripresa dei consumi possono invece aumentare la propensione al risparmio precauzionale, in vista di un futuro non roseo. Alcune recenti ricerche evidenziano altresi che, anche in Italia, in presenza di un restringimento della componente pensionistica pubblica, si manifesta una tendenza a risparmiare investendo però per lo più in attività reali (immobili) anziché in attività finanziarie. La bontà di tali scelte allocative individuali è tutta da verificare alla luce dei trend di lungo periodo sopra delineati. Quanto sopra sta ad indicare che una riforma pensionistica non può lasciare soli gli individui di fronte alle proprie scelte di risparmio previdenziale. Gli Stati dovrebbero prevedere meccanismi di incentivazione e di assicurazione che mettano gli individui al riparo dalle turbolenze dei mercati al momento del pensionamento.

molando la crescita della dimensione media delle aziende con modelli d’impresa basati sull’ibridazione delle filiere produttive (reti) nei mercati mondiali; - favorire la ricerca e l’innovazione, orientandola allo sviluppo dei territori e dei settori in cui l’Italia ha un vantaggio comparato; - incentivare politiche educative per indurre sostanziali cambiamenti, in particolare in tema di cultura finanziaria ed atteggiamento verso il lavoro; - incentivare lo sviluppo della previdenza complementare, anche su basi territoriali; - incentivare l’occupazione in tutte le fasce di età, non solo donne e giovani, ma anche anziani. Una considerazione finale su quest’ultimo punto. Invecchiare lavorando è una prospettiva che è stata scoraggiata nel tentativo di favorire l’occupazione giovanile. L’esperienza è fallita, anche in Italia. Invecchiare lavorando non deve spaventare. Anzi la rivalutazione dei lavoratori più anziani può costituire una risorsa per lo sviluppo. Le aziende vedono invecchiare i propri lavoratori come risultato dell’invecchiamento generale della società e per effetto degli incentivi a lavorare più a lungo. Quasi tutte le aziende non riconoscono questi cambiamenti e si troveranno impreparate. Impreparate su due fronti: il fronte aziendale interno che richiede di adeguare le politiche di formazione, i percorsi di carriera ed i ruoli del personale “anziano” per valorizzarne abilità ed esperienze; il fronte del mercato, in cui gli “anziani” ed i lavoratori “anziani” costituiranno la generazione lavorativa più consistente, una generazione che non è povera e che genererà una quota consistente dei consumi di beni e servizi. paolo marizza PAOLO MARIZZA è docente di Economia presso l’Università di Trieste e Senior Advisor di Value Partners.

INVECCHIARE…NEL LUNGO PERIODO

Le prospettive demografiche dell’Italia sono peggiori rispetto ad altri paesi anche considerando i flussi migratori. Secondo stime della Banca Mondiale nel 2020 in Italia ci potrebbe essere circa un milione di potenziali lavoratori in meno. Come sopra accennato, se si riduce la popolazione attiva (con il 62,5 % il nostro Paese si pone tra i più bassi nell’ambito dei Paesi sviluppati), potrebbero mancare le risorse previste per finanziare il sistema pensionistico. Quindi, l’Italia parte svantaggiata rispetto a paesi più giovani. Ma ulteriori interventi restrittivi del sistema pensionistico pubblico non sembrerebbero percorribili né efficaci. Si tratta di agire sugli altri fattori alla base della crescita economica di lungo periodo, quali: - favorire la crescita della produttività che da circa 20 anni mostra trend decrescenti, in particolare nel settore dei servizi e nella Pubblica Amministrazione; - favorire l’internazionalizzazione del sistema-Paese, sti-

©FLICKR/album di franziskina

L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

23


ALLA SCOPERTA DI...

ITALIANI DI CINA, CIN ESI D’ITA LI A SERVIZIO DI ANDREA DONCOVIO, IMMAGINI A CURA DELLA REDAZIONE

L’interprete che sogna il Bel Paese e il ristoratore che delizia i palati di Pechino; il direttore commerciale che ha conquistato Shanghai e l’imprenditore che ha fondato il primo Fogolâr nella terra del dragone. La loro Cina e la loro Italia. Raccontate in esclusiva per iMagazine.

I fari delle Rolls Royce e delle Bmw illuminano la notte che avvolge piazza Tienanmen. Sullo sfondo, il silenzio assordante della Città Proibita regna incontrastato, indifferente alle oltre 18 milioni di persone che vivono, lavorano, pulsano tutt’attorno. Sulle panchine di un’area verde, lavoratori provenienti dalle campagne ed ingaggiati a giornata dormono sotto le stelle nascoste dall’immancabile foschia che avvolge il cielo cittadino. Benvenuti a Pechino, capitale di un vecchio mondo che non c’è più, centro del potere politico e amministrativo della Cina del terzo millennio, che viaggia nel futuro con il piede pigiato sull’acceleratore.


ŻŻA pagina 25 uno scorcio della città di Shanghai. ŻL’interprete Yang Jie in compagnia del direttore di iMagazine, Andrea Zuttion (in piedi a sinistra), e del caporedatore Andrea Doncovio.

Come le Ferrari in bella mostra nello showroom sulla Dongdaqiao Road, uno dei punti nevralgici del made in Italy della megalopoli, dove la passione per il tricolore non conosce barriere. “Per i cinesi la moda ed i marchi italiani rappresentano il top a livello mondiale”: parola di Yang Jie, 50 anni, professione interprete. “Anch’io – confida – sono innamorato dell’Italia: ho studiato la vostra lingua e la vostra cultura a Bologna e a Roma”. Ora a Pechino lavora in proprio, con un canale privilegiato con l’Istituto Italiano per il Commercio Estero (ICE), sempre pronto a contattarlo per appuntamenti pubblici o privati di scambi bilaterali tra il nostro Paese e la Cina. “Sempre più aziende italiane – spiega Yang – attivano relazioni commerciali qui in Cina. La nostra economia viaggia a pieno regime”. Osservando le auto di lusso e l’abbigliamento griffato delle persone che si incontrano per strada, difficile dargli torto. Eppure, non è tutto oro quello che luccica: “Negli ultimi anni – precisa – si è ampliata sempre di più la forbice tra le persone ricche, anzi esageratamente ricche, e quelle della clas-

se media”. Con buona pace per l’idea comunista di Mao, le cui effige poste all’esterno dei palazzi del potere rappresentano sempre più un’attrazione per i turisti e sempre meno un continuum con il passato. Parafrasando Humphrey Bogart, verrebbe da dire “è il consumismo, bellezza”. Un ingrediente che, condito con l’apertura al resto del globo di un popolo per anni chiuso nel proprio guscio ma ancora determinato a mantenere la propria identità, crea un condimento esplosivo. Chi invece adora condire seguendo i dettami della cucina italiana è Bao Feng, per tutti Paolo Lee. Nel distretto di Chaoyang, terzo anello della capitale cinese, il suo nome è sinonimo di “Dolce Vita”, il ristorante italiano che ha deciso di aprire al rientro in patria dopo cinque anni trascorsi in Italia tra Umbria e Toscana, a studiare la nostra lingua e, soprattutto, il nostro cibo. “Dopo aver vissuto a Perugia per un lungo periodo – racconta mentre la giovane cameriera Du Li porta in tavola un invitante piatto di penne all’amatriciana – sono tornato a Pechino assieme ad un cuoco italiano conosciuto in loco e ho deciso di aprire questo ristorante”. Fortunatamente per lui, una scelta di successo. “Qui in Cina tutto ciò che è italiano attira le persone. Anche la cucina del vostro Paese è molto apprezzata, sebbene alcuni clienti preferiscano “cinesizzare” i piatti”, racconta con l’immancabile sorriso tra le labbra. Cinesizzare? “Nella cultura locale – ci spiega – la pasta al dente viene considerata cruda. Talvolta gli avventori, servito il piatto in tavola, ci chiedono di riportarlo in cucina per farlo cucinare di più. E noi li accontentiamo”. Perché anche a Pechino il cliente ha sempre ragione. Ed il proliferare di ogni genere di riŻIl direttore Zuttion assieme a Paolo Lee e Du Li all’interno del ristorante italiano “La Dolce Vita” di Pechino.

26

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE


Il presidente del Ź Fogolâr Furlan di Pechino, Alessandro Fatovic.

storanti e fast food obbliga ad una concorrenza sempre più serrata. Con tutte le risorse, tecniche e umane, disponibili. Inutile, tuttavia, chiedergli di poter conoscere anche il cuoco italiano: “Dopo aver avviato l’attività – confida – ha deciso di rientrare in Italia. Ora al suo posto c’è un cuoco cinese cui ho insegnato i segreti della vostra straordinaria cucina. Fortunatamente ha imparato in fretta. Provare per credere”. Pasta al dente, piatto ripulito, prova superata. Prima di salutarci, dopo l’immancabile limoncello, quando gli chiediamo di scattare alcune foto del suo locale da pubblicare sulla rivista, i suoi occhi si illuminano in un mix di gioia e orgoglio. “L’Italia è meravigliosa: il mio obiettivo – sussurra – è fare in modo che sia i cinesi sia gli italiani possano trovare in questo locale il sapore e l’accoglienza tipiche del vostro Paese”. Un pensiero molto simile a quello di Alessandro Fatovic da Cividale del Friuli, fondatore nel 2008 del primo Fogolâr Furlan cinese, e attuale presidente di quello di Pechino. Dopo cinque anni di esperienza nella capitale, da una ventina di mesi si è trasferito a Shanghai dove lavora per una società canadese in qualità di esperto nella consulenza architettonica. “Giunsi in Cina per la prima volta nel 2004 – racconta – quando sbarcai a Pechino grazie ad una borsa di studio conferitami dall’ICE. Iniziai presto a collaborare con uno studio di progettazione di Milano che mi assunse per costituire una nuova società in Cina”. Un percorso iniziato sei anni fa, che ha visto scorrere molta acqua sotto i ponti: “In questi anni – spiega – la Cina è cambiata molto e tuttora continua a cambiare. Penso alla Pechino pre e post Olimpiadi o alla Shanghai pre e post Expo. Sono cambiati gli usi ed i costumi dei cinesi, con un netto miglioramento del tenore di vita, percepibile e visibile nel loro abbigliamento, nelle nuove auto e nell’aumentata capacità di spesa”. Un boom destinato a durare nel tempo? “Il successo dell’economia cinese – constata Fatovic - è da ricercare in molteplici fattori: dalla propensione al commercio alla capacità di risparmio. Ci sono previsioni discordanti su quanto potrà durare questa crescita, soprattutto a questi ritmi. Molti analisti indicano il 2015 come anno di svolta. Dal 2015, infatti, la Cina avrà il 7,7% della popolazione sopra i 65 anni, una soglia considerata a rischio e sostanzialmente frutto della politica del figlio unico. E pensare che gli ultra 65enni, nel 2005, erano appena l’1%. Il precoce invecchiamento della popolazione potrebbe rallentare complessivamente la crescita economica. Ma questa, ovviamente, rimane solo un’ipotesi”. Una certezza, invece, è il suo amore per la ter-

ra d’origine. “Il mio futuro a breve termine – confida – lo vedo ancora in Cina, ma quello a lungo termine in Friuli. Ciò che mi manca maggiormente è la dimensione umana e la qualità della vita. Tuttavia, ci sono cose della Cina a cui non rinuncerei, come l’attitudine positiva e l’euforia verso il futuro che qui si respira quotidianamente e che in Europa si è ormai persa. Per questo anche quandò rientrerò in Friuli vorrò continuare a lavorare con la Cina, perché la Cina fa ormai parte del mio DNA”. Compresi i motivi di cuore… “La mia fidanzata è di Tianjin, città di 12 milioni di abitanti a 150 chilometri da Pechino. Ricordo la prima volta che l’ho portata a Cividale: di fronte ad una cittadina così piccola rispetto agli standard cinesi mi disse sorpresa: Dove sono tutte le persone? Come mai non c’è nessuno in giro? ”. Osservando il moto perpetuo delle milioni di persone che, quotidianamente, attraversano il centro di Shanghai, silenziosamente osservate dall’imponente skyline dei grattacieli sorti lungo le sponde del fiume Huangpu, difficile darle torto. E tra quelle persone c’è anche Gianluca Ballarin, 35 anni, originario della provincia di Venezia, business director e unico straniero di una delle principali tipografie della metropoli. “Ho <<

>>

FRIULANI DI CINA Quanti sono e dove vivono i nostri corregionali emigrati in Cina? Abbiamo provato a chiederlo direttamente ad Alessandro Fatovic. “Tramite il Fogolâr Friulano – spiega il presidente – avevamo chiesto la possibilità, agli uffici consolari, di conoscere il numero dei friulani residenti in Cina. Per motivi di privacy non ci è stato possible ottenere quelle informazioni. Presumo, comunque, che in Cina, escludendo Hong Kong, ci siano almeno un centinaio di friulani, più o meno stabilmente residenti, se consideriamo anche gli studenti presso le università cinesi. I Fogolârs di Beijing e Shanghai, da soli, annoverano circa una settantina di soci”. L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

27


Gianluca Ballarin Ź fotografato alla Fiera del Libro di Pechino, assieme alla collega Doris.

amato la cultura orientale sin da piccolo – spiega – quando iniziai a praticare le arti marziali. Poi mi iscrissi all’Università di Lingue e Letterature Orientali a Venezia, e scelsi Lingua Cinese. In seguito venni in Cina sia per studiare la lingua sia per praticare arti marziali tradizionali, e dopo la Laurea decisi di rimanerci a vivere e lavorare. Feci un primo soggiorno di studio nel 2004 e nel 2007 iniziai qui la mia esperienza lavorativa”. Un periodo sufficiente per individuare le principali differenze esistenti con l’Italia: “Anche per la morfologia del territorio, gli italiani – sottolinea – sono individualisti ed esploratori, farebbero di ogni città uno stato e per ogni individuo un’impresa, sono passionali e creativi, sono in grado da soli di inventare l’ininventabile, ma se li associ disfano tutto. I cinesi invece sono sempre vissuti in grandi spazi agricoli che richiedevano opere idrauliche, gestione centralizzata, migrazioni di massa, abituati quindi ad essere governati, vessati, hanno sviluppato un atteggiamento passivo, fatalista, ma allo stesso tempo adattabile e pragmatico. Noi siamo come un torrentello che scorre impetuoso da una ripida vetta, loro come un fiume maestoso che si snoda per migliaia di chilometri. Non li

ŸL’Oriental Pearl Tower di Shanghai con i suoi 468 metri di altezza.

ferma nessuno”. E quando fiume e torrente si incontrano cosa succede? In altre parole, un italiano come viene accolto dai cinesi? “Dal cinese delle regioni remote – prova a rispondere – viene accolto con grande ospitalità e col sorriso; dal cinese di strada delle città, viene accolto con curiosità ed entusiasmo; dal cinese colto viene trattato con rispetto ed interesse. Se però ci si mettono di mezzo gli affari, viene accolto bene nella misura in cui fa molta attenzione alle regole del gioco, con un’attitudine da Far West, che diventa Far East. L’unica barriera vera per interagire è la lingua, i cui rudimenti sono caldamente consigliati per ogni tipo di attività in Cina. Si stanno sforzando anche loro per imparare l’inglese”. Osservando l’evoluzione incessante di Shanghai, dove l’“adesso” è già passato, una domanda sorge spontanea: cosa ti manca dell’Italia e a cosa non rinunceresti della Cina? “Dell’Italia – replica sincero – mi manca ...l’Italia. Standone fuori, nell’altro polo dell’esperienza umana, ho riscoperto il senso delle radici, delle mie radici, e dell’italianità. Difficile da descrivere: è sopratutto una dimensione interiore. Della Cina, allo stesso modo, vi sono cose che si colgono vivendoci solo per un prolungato periodo, e studiandone anche un po’ la cultura attraverso le persone reali, non ghettizzandosi nelle zone “occidentali”. Quando sono lontano dalla Cina più di tutto mi mancano le persone, sia quelle con cui ho legato, sia il colore, calore, rumore dello stare in mezzo alla gente. Alle volte sono troppi, e si sclera spesso... Dell’inquinamento potrei farne a meno”. Prima di ripartire per l’Italia, facciamo conoscenza con Yvonne, 24 anni, una delle colleghe di lavoro di Gianluca. Sembra il prototipo dei nuovi giovani cinesi: curiosa, determinata e con la passione per l’Occidente. È sabato pomeriggio. Durante la conversazione, provo a chiedere come usano trascorrere la domenica i giovani di Shanghai. Mi guarda come se fossi sbarcato dalla luna: “Io vado in centro a fare shopping”. Ripenso per un attimo all’effige di Mao e poi ai grattacieli lungo il fiume Huangpu. È il consumismo, bellezza. andrea doncovio

28

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE


ALLA SCOPERTA DI....

STORIA, NATURA E SAPORI SERVIZIO DELLA REDAZIONE, INFO E IMMAGINI PER CORTESIA DI TURISMO FVG

Borghi antichi e paesaggi da cartolina, tradizioni senza tempo e cibi dai gusti inconfondibili. Una terra dalle mille risorse, in grado di affascinare tutto l’anno. Alla scoperta della Carnia.

Case in pietra e in legno, testimoni oculari di un tempo dalle radici antichissime, che continua a scorrere con i ritmi lenti di allora. Quelli della natura. Ritmi di un mondo a dimensione d’uomo, dove il gusto per deliziose elaborazioni culinarie e la creatività di artigiani che custodiscono segreti tramandati di generazione in generazione rappresentano ancora il succo della quotidianità. Elementi cardine, assieme alla valorizzazione degli ambienti naturali e delle eredità culturali, di un mondo che, tutt’oggi, non si finisce ancora di scoprire. Ecco alcuni consigli di iMagazine per provare a farlo. Validi per tutte le stagioni. L’INFORMAFREEMAGAZINE

| settembre-ottobre 2010 | 29


ŸIl centro di Pesariis (foto di Mario Verin) ŻŻIn apertura: il borgo di Sauris (foto di Mario Verin)

Trascorrere una vacanza in uno dei “borghi autentici” del Friuli Venezia Giulia, a Forni di Sopra, Raveo, Sauris, Sutrio e Ovaro, significa essere ospiti di gente unica, gente che ama dare il benvenuto in una comunità che vi accompagnerà alla riscoperta dei ritmi lenti di una volta. Luoghi, persone, sapori, tradizioni: tutto parla di una genuinità magicamente preservata. Forni di Sopra, dominato dalle maestose vette delle Dolomiti, vi accoglie tra ampi cortili e strette viuzze caratterizzate da abitazioni rustiche, in pietra e legno, con ampi ballatoi dove, ai piani superiori, veniva fatto essiccare il fieno. Raveo, adagiato in una soleggiata conca alle pendici del Col Gentile, esprime pienamente il fascino di un borgo autentico. Durante la rassegna Sapori di Carnia, si celebra il gusto di una cucina intrisa della cultura e della storia di questi luoghi. A Sauris, straordinario paese di origine tedesca, verrete accolti in abitazioni di tipo alpino realizzate in pietra e legno. Gli influssi della cultura germanica si leggono anche in numerose tradizioni e feste popolari, tra cui il Carnevale, uno dei più antichi dell’intero arco alpino. Infine a Sutrio, bellissimo borgo di montagna, passeggiando per le vie del paese scoprirete le numerose botteghe di abili artigiani che ogni anno, danno prova di grande creatività e maestria tra i cortili delle case: gli stessi cortili che, nel periodo natalizio, custodiscono con cura i numerosi presepi nati dalle mani dei marangons, gli scultori locali del legno.

gna acquistano un sapore particolare e più ricco. È una cucina tipica, specchio fedele delle sue genti, che si è sviluppata nei secoli, tra valli, fiumi e boschi, quasi nascosta da una cornice di montagne che l’hanno conservata in una dolce armonia naturale. Ma è anche una cucina rinnovata che rielabora i piatti tradizionali in maniera originale, accogliendo le linee di evoluzione del gusto. Per chi ama i cibi genuini, la Carnia è tutta da scoprire. A Sauris, Zahre nel locale dialetto tedesco, è d’obbligo lasciarsi sedurre dallo squisito prosciutto crudo: leggermente affumicato e dall’inconfondibile sapore dolce, viene prodotto da tempo immemorabile, utilizzando tecniche originali. Ideali per accompagnare i noti prosciutti, sono le birre del birrificio artigianale di Sauris di Sopra. Di tradizione antichissima, poi, è la prelibata cucina a base di erbe. E tra le montagne di Forni di Sopra, in primavera, è un tripudio di erbe spontanee e fiori, come il silene, l’asparago di monte e la cicoria, che diventano elementi base di una serie di piatti fantasiosi, degustabili attraverso itinerari che toccano rinomati ristoranti. Così, è difficile rinunciare alle tentazioni del palato: potrete assaporare i più tradizionali piatti locali, come i cjarsòns (i ravioli col ripieno dolce), il frico con polenta (fragrante frittata di formaggio di malga e patate), costine con le verze, muset e brovade (cotechino accompagnato da rape inacidite nella vinaccia), gli gnocchi alla carnica o di mele...

Il gusto della tradizione

Shopping d’altri tempi

Gustosissima e rigorosamente legata ai prodotti stagionali, la cucina carnica utilizza ingredienti genuini e naturali, che grazie al clima di monta30

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

La gente della Carnia non ha saputo solo preservare la bellezza della natura e cogliere i frutti migliori della sua terra. Ha usato le mani, e continua


a farlo, anche per forgiare materiali che si traducono in espressivi manufatti. I luoghi migliori in cui scoprire e vedere esprimersi questa creatività sono le botteghe artigiane. Qui i materiali principi sono il legno, la ceramica, il ferro, il marmo e la pietra. Ma ci si dedica anche alla tessitura. La lavorazione del legno è senz’altro l’attività artigianale più diffusa. Sutrio, uno dei più incantevoli borghi della Carnia, è noto come il paese dei marangons, ovvero dei falegnami e degli scultori del legno. Un’arte antica tramandatasi di generazione in generazione, di secolo in secolo: ancor oggi, nelle botteghe, si possono acquistare mobili intagliati seguendo antichi stili decorativi, oggetti in legno per la casa, statue e bassorilievi. Ma sarà una sorpresa scoprire che la Carnia vanta anche un’antica abilità nel campo della tessitura. Eredi di una tradizione che affonda le radici nel Settecento, i laboratori ripropongono nelle loro stoffe pregiati disegni originali e tessono morbidi tappeti e capi di abbigliamento. Anche l’attività dei ceramisti si esprime con vigore: non sarà difficile imbattersi in botteghe, magari incastonate fra gli archi di tipici edifici carnici, dove si ammirano i manufatti con un sottofondo creato dal rumore del tornio. A mano poi, in Carnia, si fanno anche le caratteristiche calzature in velluto decorate con ricami floreali: gli scarpetz. Con questi calzari ai piedi potrete riattraversare, anche solo con il pensiero, le atmosfere magiche di queste terre. In attesa di tornarci.

Luoghi e incanti della natura Il Parco Intercomunale delle Colline Carniche deve il suo nome alla dolcezza dei rilievi che intessono un suggestivo saliscendi collinare, battuto dal sole e coperto da prati e boschi. È il luogo ideale per escursioni culturali e naturalistiche rivolte a fruitori di ogni età. Alcuni di questi tracciati sono percorribili anche con la mountain bike e a cavallo, utilizzando come base il maneggio situato all’interno della Pineta di Villa Santina. Il Parco Naturale delle Dolomiti Friulane è un’area protetta caratterizzata da vette dolomitiche e splendidi scenari naturalistici. Un

vero e proprio paradiso per l’escursionismo, il trekking e l’alpinismo. Ma in Carnia vi imbatterete in decine di siti di notevole pregio ambientale e naturalistico: laghi, cascate, canyon, luoghi poco noti ma affascinanti e spettacolari, piccoli tesori nascosti tra le montagne. Emozionanti le escursioni nel Canyon del Torrente Vinadia sopra Villa Santina e nella Forra de Las Callas: qui, il Torrente Chiarsò scorre in fondo ad una gola impervia, che si scorge da un sentiero scavato nella roccia soprastante. Il Lago e l’Oasi di Bordaglia, tra i pascoli ai piedi del Monte Volaia, sono due dei luoghi più spettacolari della regione Friuli Venezia Giulia. Camosci, caprioli, marmotte e una ricca avifauna fanno di questi luoghi un sito naturalistico di gran pregio.

C’era una volta In Carnia palpita un mondo di usi e costumi folkloristici che regala immagini, suoni e profumi che si imprimono indelebilmente nella memoria. Come le ancestrali ritualità agricole legate al susseguirsi delle stagioni, celebrate tante volte durante l’anno in tradizionali feste e sagre. E come i riti che si compiono per l’Epifania, il carnevale e il raccolto. Se vi trovate a passeggiare tra i borghi della Carnia in periodo natalizio fate attenzione a las cidulas, rotelle di legno infuocate che i giovani del paese lanciano nel buio della sera, esprimendo messaggi benaugurali. A Sauris, figure mitiche accompagnano il carnevale più antico delle Alpi. Due sono i principali protagonisti dell’evento: il Kheirar, re delle maschere che ha il compito di tenere le fila della festa, e il Rolar, che annuncia l’inizio della maźCjarsons di noci con formaggio e uvetta

L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

31


ŸUno scorcio del lago di Sauris (foto di Mario Verin e Giulia Castelli)

scherata. Numerose sono pure le leggende che si sono tramandate di generazione in generazione, racconti popolari dove si fondono realtà e fantasia, buon senso e superstizione. Passeggiando nei grandi boschi, il silenzio potrebbe essere spezzato da qualche fruscio e bisbiglio. Allora guardatevi attorno: forse avrete il privilegio di scorgere gli Sbilfs, i buffi e dispettosi folletti che popolano le foreste della Carnia.

Tracce di cultura Per riscoprire le antiche tradizioni e comprendere la vera essenza della cultura carnica, potete visitare gli innumerevoli musei sparsi in tutto il territorio. Il più significativo è senza dubbio il Museo delle arti e tradizioni popolari Michele Gortani di Tolmezzo, dove è fedelmente riprodotta la caratteristica casa carnica, con la cucina friulana e il suo tipico fogolâr, simbolo di questa terra, di cui è in grado di evocare l’immagine in tutto il mondo. Per osservare come veniva macinato il grano fate tappa a Illegio, al Mulin dal Flec. Mentre a Cercivento la Farie di Checo, opificio risalente al XV secolo, ricostruisce la tipica bottega del fabbro e mostra l’intero processo di lavorazione del ferro. Ad avvolgervi completamente nella musica, a Paularo, sarà invece la Mozartina: un museo “vivo” dove si ascoltano le note di fortepiani, clavicembali e violini, appartenenti a una ricchissima collezione privata di strumenti

musicali antichi. Curioso il Museo dell’Orologeria pesarina di Pesariis, uno dei paesi più caratteristici della Carnia, reso famoso da un’attività artigianale particolarissima, risalente al Settecento: la produzione di orologi, venduti, allora come oggi, in tutta Europa.

Natura e… benessere Due sono i colori della Carnia sportiva: il bianco e il verde, colori che seguono l’alternarsi delle stagioni. Se d’inverno il bianco è il colore dominante sui campi da sci e sulle montagne, il verde la fa da padrone in primavera e in estate, con innumerevoli sfumature che colorano i prati e gli alberi. Ma lo sport, in Carnia, è sinonimo di simbiosi con la natura. Qualsiasi disciplina sportiva all’aria aperta è a stretto contatto con l’ambiente incontaminato, così come le attività per il tempo libero. Bivacchi, rifugi e malghe sono sparsi lungo centinaia di sentieri, per accogliere e rifocillare gli escursionisti. La Carnia può offrire emozioni intense anche in sella ad un cavallo, sui percorsi e tra le trincee della prima linea della Grande Guerra o lungo la Via delle Malghe, alla scoperta dei sapori di queste terre. E dopo una giornata di intensa attività all’aperto, nulla di meglio che concedersi qualche ora alle Terme di Arta, luogo ideale per trascorrere rigeneranti vacanze-benessere, per recuperare la propria forma fisica o semplicemente rilassarsi in un ambiente naturale intatto. L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

33


34

|

settembre-ottobre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE


C I V I L E P R O T E Z I O N E SERVIZIO E IMMAGINI A CURA DI PROTEZIONE CIVILE FVG

Si fa presto a direâ&#x20AC;Ś

Digitale terrestre Tra il 3 ed il 15 dicembre avverrĂ in Friuli Venezia Giulia, per aree, il passaggio definitivo alla nuova tipologia televisiva. I volontari della Protezione civile forniranno assistenza ai cittadini. Ecco alcune utili indicazioni.


dizionario digitale...


©FLICKR/album di Scott from L-Cubed

©FLICKR/ph. rosping

GIUSTIZIA

Carceri affollate? D I R I T T O

Ognuno a casa sua

RUBRICA A CURA DELL’AVV. MASSIMILIANO SINACORI WWW.AVVOCATIUDINESI.IT

Una boccata d’ossigeno per le nostre carceri italiane grazie ad un nuovo passo avanti nella cooperazione giudiziaria penale tra Paesi dell’Unione Europea.

38

|

In data 7 settembre 2010 il Consiglio dei Ministri ha definitivamente approvato il decreto legislativo che permetterà il riconoscimento delle sentenze penali di condanna tra i membri dell’Ue, fissando le condizioni per l’esecuzione delle pene all’estero. Ciò significa che dal 5 dicembre 2011, con una semplice richiesta, una pronuncia di condanna emessa da un giudice italiano nei confronti di un cittadino comunitario potrà essere eseguita nello Stato di cittadinanza di quest’ultimo, in linea di massima

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

senza necessità di consenso né dello Stato interessato, né della persona condannata. Il decreto attua la decisione quadro n. 2008/909/ Gai (Giustizia e affari interni) e rappresenta un nuovo passo nella direzione dell’equiparazione delle decisioni emesse nei diversi Stati componenti dell’Unione, come già avvenuto per la confisca e per il mandato d’arresto. Le decisioni quadro del Gai sono strumenti di cooperazione tra Stati membri in materia di polizia e di azioni giudiziarie penali, adottate pri-

ma dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona. La decisione approvata consente di progredire nella reciproca cooperazione giudiziaria tra gli Stati, radicando ulteriormente il principio del mutuo riconoscimento delle decisioni giudiziarie nello spazio europeo; essa si basa sul presupposto che le decisioni giudiziarie adottate in uno Stato membro (“di emissione”) possano – a determinate condizioni – trovare riconoscimento in un altro Stato membro (“di esecuzione”) e possano essere, ad alcuni effetti, equiparate alle decisio-


ni adottate nel medesimo Stato di esecuzione. Quanto alle autorità competenti, sarà il Ministero della Giustizia a provvedere alla trasmissione ed al ricevimento delle sentenze ed alla trattazione della corrispondenza con gli altri Stati anche se – per il principio della celerità e dello snellimento delle procedure – sarà ammesso anche il contatto diretto tra le magistrature dei Paesi interessati, fatta salva la necessità di informarne comunque l’autorità politica. Per quanto riguarda il trasferimento all’estero per l’esecuzione della pena, il decreto delinea alcune condizioni base. Tra queste il fatto che il reato per il quale è stata emessa la condanna sia punito con una pena detentiva non inferiore a tre anni, la permanenza della persona interessata in Italia o sul territorio dello Stato di esecuzione, l’inesistenza di un altro procedimento penale in corso o di un’altra condanna, ed una pena residua da scontare non inferiore ai 3 mesi; l’esecuzione della pena o della misura di sicurezza all’estero dovrà poi avere lo scopo di favorire il reinserimento socia-

le della persona condannata. Trovano poi disciplina i casi in cui è necessario il consenso dell’interessato per poter procedere al trasferimento, innovando rispetto alle altre convenzioni in materia che partono dalla necessità dell’assenso. Tale consenso è richiesto nei casi di trasmissione verso uno Stato dell’Unione europea che vi abbia acconsentito, salvo si tratti dello Stato dove la persona condannata è fuggita o è altrimenti ritornata a motivo del procedimento penale o a seguito della sentenza di condanna. Il consenso alla trasmissione deve essere espresso dalla persona condannata, personalmente e per iscritto. Viene meno, rappresentando un’altra delle principali novità, la necessità della doppia incriminabilità. Per soddisfare questo principio non è necessario che lo schema astratto della norma incriminatrice dell’ordinamento straniero trovi il suo esatto corrispondente in una norma dell’ordinamento italiano, ma è sufficiente che la concreta fattispecie sia punibile come reato da entrambi gli ordinamenti. Sul riconoscimento, quindi, indi-

Diritto… interattivo! Ci sono argomenti che ti piacerebbe venissero approfonditi in questa rubrica, curata dall’avv. Massimiliano Sinacori? Segnalali alla redazione di iMagazine: tel 0432 996332, news.imag@gmail.com.

largo anticipo rispetto alla scadenza del 5 dicembre 2011. In questo modo il Governo intende dare una risposta concreta al sovraffollamento carcerario attraverso il trasferimento dei condannati stranieri anche in assenza di un precedente accordo con lo Stato estero di cittadinanza e senza il consenso della persona condannata. Secondo le stime effettuate dal Ministero della Giustizia, a poter essere interessati dal provvedimento dovrebbero essere oltre 1.200 detenuti europei: l’Italia ha quindi fatto la sua parte, tuttavia per non vanificare il provvedimento saranno necessari i recepimenti da parte degli altri Stati, e la fuoriuscita di detenuti stranieri non dovrà essere bilanciata dall’ingresso di pregiudicati italiani dall’estero.

pendentemente dalla doppia incriminazione, sarà la Corte d’Appello a pronunciarsi entro 60 giorni dall’arrivo della richiesta; la stessa Corte d’Appello potrà, se sollecitata dallo Stato richiedente, procedere ad una misura di coercizione o anche all’arresto della persona interessata per assicurare la sua presenta in Italia in attesa del verdetto sulla domanda. Tra i motivi di rifiuto trovano posto i casi di prescrizione della pena o di assenza di imputabilità secondo la legge italiana, quando la pena da scontare è inferiore ai sei mesi, e la precedente esecuzione della pena in altro Stato europeo per i medesimi fatti. Con questo provvedimento l’Italia è il primo Paese dell’Unione europea ad attuare la decisione quadro, con

Per approfondimenti ed esame di alcune pronunce e della casistica in materia è possibile accedere al sito web www.avvocatiudinesi.it e collegarsi ai link in materia normativa e giurisprudenziale ovvero rivolgere domande od ottenere chiarimenti via e-mail all’indirizzo sinacori_m@ avvocatiudinesi.it

L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

39


LA TESSERA DEL TIFOSO

Q U E S T U R A

La tessera del tifoso

RUBRICA A CURA DELLA QUESTURA DELLA PROVINCIA DI GORIZIA

Si è fatto un gran parlare, nell’imminenza dell’inizio del campionato di calcio 2010/2011, della “Tessera del tifoso”. Come di consueto, il nostro intervento sarà finalizzato ad offrire una panoramica sulla “tessera”: cos’è, come ottenerla, quali sono le caratteristiche principali e quali vantaggi può offrire ai suoi titolari. La Tessera del tifoso è uno strumento che da quest’anno diventa obbligatorio per la sottoscrizione degli abbonamenti per assistere alle partite “in casa” e per accedere ai settori ospiti nel caso si voglia seguire la propria squadra in trasferta. Sarà, comunque, sempre possibile acquistare un biglietto nominativo per gli altri settori dello stadio pur non essendo titolari di alcuna tessera. Questa novità rappresenta uno strumento delle società sportive che serve a valorizzare il rapporto trasparente ed aperto con i propri tifosi che diventano i veri protagonisti dell’evento sportivo. Tutto ciò per rendere il tifoso protagonista della propria sicurezza, in una comunità privilegiata di sostenitori ufficiali che aderisce ai valori dello sport e rivendica la passione per il calcio. Per i possessori della tessera sono previsti diversi vantaggi: dalle agevolazioni per l’acquisto dei biglietti

40

|

novembre-dicembre 2010

(può servire per la lettura elettronica dei dati personali del titolare ed è utilizzabile dal rivenditore per verificare l’identità dell’acquirente rimanendo l’obbligo per i titolari della Tessera di portare al seguito ed esibire un valido documento di identità in caso di eventuale richiesta da parte del rivenditore, degli steward o di personale delle forze di polizia), allo snellimento delle procedure di accesso allo stadio (utilizzare corsie dedicate ai titolari della tessera), all’esenzione dalle restrizioni che potrebbero essere imposte per motivi di ordine pubblico per le partite sia in casa che in trasferta (per tutte le partite giocate in Italia). Inoltre, dà accesso alle facilitazioni e ai benefici che ciascuna società sportiva proporrà ai propri clienti, previa esplicita adesione ai programmi/servizi forniti da società partner. Possono averla tutti i supporter che ne facciano richiesta ad una qualsiasi società sportiva. I più appassionati potranno avere anche Tessere di differenti squadre. Non potrà, invece, essere temporaneamente rilasciata alle persone attualmente sottoposte a Daspo ovvero ad una delle misure previste dalla legge 27/12/56 n. 1423 (cd misure di prevenzione) o a coloro che siano stati condannati, anche in primo grado, per reati cd da stadio.

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

In caso di intervenuta assoluzione o revisione del provvedimento del Daspo, i motivi ostativi sono da considerare immediatamente decaduti, salvo la vigenza di altre misure di prevenzione anche non connesse. In caso i motivi ostativi di cui sopra intervengano in un momento successivo al rilascio, la tessera verrà comunque invalidata. La tessera è entrata in vigore da questo campionato di calcio e le Società di Serie A e B e Lega Pro devono garantire il rilascio della Tessera del tifoso ad ogni supporter che la richiede. Dall’inizio della campagna abbonamenti per la stagione 2010/2011 le società sportive devono rilasciare l’abbonamento ai soli possessori della Tessera del tifoso; inoltre l’accesso ai settori ospiti sarà riservato ai soli possessori della tessera. Ogni società sportiva è tenuta a rilasciarla, entro 20 giorni dalla richiesta, in maniera tale da consentire la partecipazione del titolare al primo evento sportivo utile successivo alla sottoscrizione della stessa. Nelle more del rilascio potrà essere garantito un titolo provvisorio che consenta l’accesso allo stadio, nel rispetto di quanto previsto dal dm 15 agosto 2009. I tifosi non interessati ad ottenere la tessera potranno comunque seguire la propria squadra anche in trasferta acqui-


stando regolare biglietto di settori diversi da quello degli ospiti qualora non intervengano limitazioni imposte dalle autoritĂ di sicurezza per motivi di ordine e sicurezza pubblica. PROCEDURA DI RILASCIO Può essere richiesta ad ogni societĂ  di calcio di Serie A, B e Lega Pro e per ottenerla, occorre t DPNQJMBSF F TPUUPTDSJWFSF J NPEVMJ standard indirizzati alla societĂ  sportiva del programma, previa esibizione o comunicazione degli estremi di un valido documento dâ&#x20AC;&#x2122;identitĂ  e fornire 2 foto formato tessera; t JNQFHOBSTJ B SJTQFUUBSF MF SFHPMF EFM â&#x20AC;&#x153;codice eticoâ&#x20AC;? sottoscrivendo un apposito documento dal contenuto standardizzato predisposto dalle Leghe/ Figc/Coni o dalle singole societĂ  sportive; t TPUUPTDSJWFSF MFTQSFTTB BDDFUUB[JPOF del diritto insindacabile delle societĂ  sportive di invalidare la Tessera del tifoso e gli eventuali privilegi ad essa connessi in caso di violazione delle regole del â&#x20AC;&#x153;codice eticoâ&#x20AC;?, allegato al modulo, nonchĂŠ del regolamento dâ&#x20AC;&#x2122;uso degli impianti sportivi. Le societĂ  sportive trattano i dati raccolti mediante i predetti moduli per le sole ďŹ nalitĂ  previste dal programma e li conservano per il tempo di validitĂ  della tessera. Il soggetto può consentire il trattamento dei propri dati personali, anche da parte di altre societĂ  e dalle relative concessionarie del servizio, per ďŹ nalitĂ  di promozione ed iniziative commerciali secondo le indicazioni riportate nel richiamato modello. SPECIFICHE TECNICHE PER IL RILASCIO E Lâ&#x20AC;&#x2122;UTILIZZO DELLE TESSERE Fase di richiesta della Tessera del tifoso: allâ&#x20AC;&#x2122;atto della richiesta da parte di un soggetto di una Tessera del tifoso ad una societĂ  sportiva, questa eďŹ&#x20AC;ettua la veriďŹ ca dei requisiti ostativi nelle modalitĂ  previste dal decreto del 15 agosto 2009. Se nulla osta a tale rilascio, sulla base di un identiďŹ cativo dellâ&#x20AC;&#x2122;autorizzazione fornito dal sistema informatico delle questure, di cui al richiamato dm, la societĂ  sportiva emetterĂ  la tessera comunicando alla questura stessa i dati identiďŹ cati relativi alla agevolazione corrisposta, attraverso un codice alfanumerico. Contestualmente, la societĂ  sportiva â&#x20AC;&#x201C; nel rispetto del codice in materia di protezione dei dati personali â&#x20AC;&#x201C; conserverĂ  i seguenti dati: anagraďŹ ca del soggetto, numero della tessera rilasciata e data di scadenza. AďŹ&#x192;nchĂŠ sia garantita la circolaritĂ  della Tessera del tifoso ed il sistema descritto funzioni correttamente è assolutamente necessario che il numero

di ogni tessera sia univoco a livello nazionale (numero Coni) e che la stessa societĂ sportiva non rilasci piĂš di una Tessera del tifoso intestata ad uno stesso soggetto. Ă&#x2C6;, altresĂŹ, ammissibile che un soggetto, con la stessa procedura sopra citata, acquisisca piĂš di una Tessera del tifoso da diverse societĂ  sportive. Fase di acquisto di un abbonamento presso la societĂ  che ha rilasciato la Tessera del tifoso: lâ&#x20AC;&#x2122;acquirente si presenterĂ , munito di Tessera del tifoso e documento di riconoscimento, presso una societĂ  sportiva per richiedere un abbonamento. La societĂ  sportiva veriďŹ cherĂ  la presenza nei propri sistemi della tessera e, se presente e valida, rilascerĂ  lâ&#x20AC;&#x2122;abbonamento, senza eďŹ&#x20AC;ettuare nessuna interrogazione al sistema informatico delle questure, in conformitĂ  a quanto previsto dai decreti ministeriali 6 giugno 2005 e 15 agosto 2009 nonchĂŠ dallâ&#x20AC;&#x2122;art. 3 del decreto legislativo 30 giungo 2003, n. 196. A rilascio eďŹ&#x20AC;ettuato, la societĂ  sportiva, in conformitĂ  al dm 8 agosto 2009, comunicherĂ  alle questure, in modalitĂ  telematica, i dati identiďŹ cativi relativi alla agevolazione corrisposta attraverso un codice alfanumerico. Fase di acquisto di un biglietto presso la societĂ  che ha rilasciato la Tessera del tifoso: la procedura prevista in questo caso sarĂ  identica a quella descritta al punto 1, 2 e 3 del titolo precedente come anche la tipologia di dati conservati presso il sistema informatico delle questure, con lâ&#x20AC;&#x2122;unica diďŹ&#x20AC;erenza della tipologia di titolo di accesso. Fase di acquisto titolo di accesso (abbonamento/singolo biglietto) presso una societĂ  diversa da quella che ha rilasciato la Tessera del tifoso: lâ&#x20AC;&#x2122;acquirente si presenterĂ , munito di Tessera del tifoso e documento di riconoscimento, presso una societĂ  sportiva, o lâ&#x20AC;&#x2122;associata societĂ  emettitrice di biglietti, diversa da quella che avrĂ  in passato generato la tessera in suo possesso, per richiedere un qualsiasi titolo di accesso (abbonamento/singolo biglietto). Il sistema informatico della societĂ  sportiva interrogherĂ  il sistema informatico delle questure per veriďŹ care la validitĂ  della tessera, comunicandone esclusivamente il numero. In caso che tale tessera sia effettivamente presente nella relativa banca dati del predetto sistema informatico, la societĂ  sportiva riceverĂ  il nulla osta e rilascerĂ  il titolo. Insorgenza di un requisito ostativo: nel caso in cui sopraggiunga un requisito ostativo associato ad un soggetto titolare di una Tessera del tifoso, il sistema infor-

matico delle questure provvederĂ a darne comunicazione alla societĂ  sportiva interessata, secondo le modalitĂ  previste dal dm 15 agosto 2009. Il sistema informatico delle questure cancellerĂ , quindi, dal proprio sistema la/e Tessera/e del tifoso e la SocietĂ  sportiva invaliderĂ  la Tessera, annullando tutti i titoli di accesso/abbonamenti/agevolazioni ad essa collegate. I motivi di esclusione possono essere: t QSJNBEFMSJMBTDJPQFSMBNBODBUBQSF sentazione o presentazione incompleta, allâ&#x20AC;&#x2122;atto della richiesta di partecipazione, dei documenti richiesti dal Regolamento di partecipazione al programma oppure il riscontro, attraverso sistema informatico di cui al decreto del ministro dellâ&#x20AC;&#x2122;Interno del 15 agosto 2009, della sussistenza di â&#x20AC;&#x153;motivi ostativiâ&#x20AC;?. t 4VDDFTTJWBNFOUF BM SJMBTDJP QFS TP pravvenuti motivi ostativi o per violazioni del regolamento dâ&#x20AC;&#x2122;uso degli impianti sportivi, nonchĂŠ violazioni commesse in occasione o a causa di manifestazioni sportive relativi alle condizioni accettate allâ&#x20AC;&#x2122;atto della sottoscrizione del programma. Dopo un periodo di applicazione e comunque entro il 30 luglio 2011, lâ&#x20AC;&#x2122;Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni Sportive raccoglierĂ  osservazioni e proposte e valuterĂ  eventuali esigenze di revisione del programma, al ďŹ ne di renderlo sempre piĂš rispondente alle esigenze delle tifoserie. La tessera non è unâ&#x20AC;&#x2122;imposizione. Gli spettatori che non vogliono aderire al programma Tessera del tifoso possono continuare a frequentare gli stadi acquistando un normale biglietto in settori diversi da quello riservato agli ospiti; naturalmente, in questo modo, non godranno dei privilegi derivanti della tessera e potrebbero non poter comprare i biglietti in presenza di limitazioni imposte dalle AutoritĂ  di P.S. per motivi di ordine e sicurezza pubblica (vendita ai soli residenti nella regione/provincia/comune dove si svolge lâ&#x20AC;&#x2122;incontro). Ă&#x2C6; importante sottolineare che chi richiede la tessera del tifoso non viene assolutamente â&#x20AC;&#x153;schedatoâ&#x20AC;?; la gestione dei dati personali è di esclusiva competenza e responsabilitĂ  delle societĂ  sportive. Ai ďŹ ni del controllo dellâ&#x20AC;&#x2122;esistenza di eventuali DASPO o condanne per reati da stadio, i dati vengono trasmessi alle Questure che li trattengono per il tempo strettamente necessario alla veriďŹ ca.

..................... 113 Polizia di Stato .......................................... w.poliziadistato.it ..ww ....... ....... Polizia di Stato ..................... istato.it/gorizia liziad re.po uestu .....q web sito ia, Questura di Goriz Lâ&#x20AC;&#x2122;INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

41


D E L

T E M P O / 1

©FLICKR/DonChisciotte

S C O R R E R E

P S I C O L O G I A

...Vorrei uno

stile essenziale!...

Un esempio per la vita individuale ed un cardine per l’assetto sociale: la vecchiaia ed il ricordo degli antenati rappresentano la pietra miliare del nostro futuro.

RUBRICA A CURA DI GIULIANA DE STEFANI IMMAGINI A CURA DELLA REDAZIONE 42

©FLICKR/album di Frozen Coffee

|

La gerontologia è una scienza giovane che assume primariamente un punto di vista biologico per parlarci della vecchiaia: i riferimenti alla fisiologia del cambiamento dall’età adulta alla condizione senile, cioè le considerazioni sull’inefficienza della circolazione, delle giunture e del cervello, pongono l’accento sull’aspetto delle prestazioni che un organismo vecchio “non “ riesce più a dare. In sostanza è come se si disgiungesse l’idea di “corpo” di una persona dal suo “nome”, dalla sua identità, spersonalizzando la trattazione del tema “vecchiaia”, medicalizzandola e non considerandola ciò che è: una normale condizione umana. Ed è in questo senso che va letto il cambiamento caratteriale più facilmente osservabile nell’anziano: la sua propensione alla riflessione sulle cose ed i fatti del passato, in contrapposizione all’urgenza dell’agire tipica della giovinezza. Ma, sostiene James Hillman, psicologo americano, “una scienza della vecchiaia che si fonda sulla fisiologia del cambiamento, invece che sul significato di questo, non è un interlocutore adatto per la persona che invecchia”.

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

La tesi centrale di Hillman è che nel progresso della vita umana si passi dalla preminenza di comportamenti biologicamente determinati e supportati dall’efficienza fisiologica ad una fase successiva in cui assume importanza il compimento del carattere dell’individuo. Egli ci fa notare che il termine carattere deriva sia da un verbo greco che significa inscrivere, incidere, che da un sostantivo che esprime sia lo strumento per incidere o scrivere che il segno che ne risulta, come i caratteri della scrittura. Ma “carattere” denota anche il personaggio di un testo teatrale, e con questo temine allora se ne vuole indicare l’individualità unica e distintiva. Nell’età senile si consolida proprio questo aspetto della personalità: una configurazione durevole di tratti, preferenze o idiosincrasie, eccentricità e modi di fare che si sintetizza in uno “stile estetico” unico. Ne deriva un modo pratico, giornaliero di esprimere la nostra individualità, che ci rende assolutamente riconoscibili e che


Tra le più evidenti funzioni della vecchiaia troviamo la trasmissione di “sapere”, ma non in forma di informazioni contingenti bensì come attivazione della “sapienza”. Nel dialogo con un anziano possiamo riscontrare la sintesi di un processo di conoscenza con la maturità delle scelte: la capacità di giudicare esteticamente ciò che va bene, che produce percezioni positive, che corrisponde ad un’esperienza che ha senso. Tutte le culture antiche presentano una qualche forma di rispetto per la figura dell’antenato, enunciando chiaramente cosa ci si attende da lui: non l’efficienza e l’aiuto materiale pratico ma il senso di protezione che ci deriva da un potente modello interiorizzato di sapienza, quello di una guida che è già passata sul percorso accidentato su cui noi ora stiamo caracollando. È questa la strada che Hillman auspica per la nuova gerontologia: un approccio psicologico e lo studio umanistico della vecchiaia per evidenziare i significati profondi e le prerogative che rendono questa fase della vita una chiave di volta dell’ordine psicologico individuale di ogni persona e dell’assetto sociale nel suo insieme. Il patrimonio che ci viene trasmesso è essenzialmente la potenza di un intelligente sguardo in profondità di tipo psico-logico relativo al significato dei fatti personali e sociali ed alla loro desiderabilità, che si contrappone alla miriade di voci dalle quali siamo circondati. Quindi dalle persone anziane noi possiamo imparare questa modalità più mirata di interazione con la vita, sfrondando il fare, abbandonando l’accumulo di impegni…puntando all’essenziale. Potremmo così iniziare per tempo, prima di diventare vecchi

©FLICKR/Biaph

©FLICKR/album di robhengxr

può depositare nella mente degli altri un’immagine di noi stessi che agirà nel ricordo.

a nostra volta, a nutrirci di ciò che le arti, il rapporto con la natura, la vediamo diventare essenziale per semplicità ed il silenzio. l’uomo che ha ormai abbandonaGiuliana De Stefani, to la corsa e l’efficientismo: la sicupsicologa, psicoterapeuta rezza, la compagnia, la pratica del©FLICKR/album di Marcos Ramello


L’autore della porta accanto © FLICKR/ph. hasta gia

di Andrea Doncovio

S C R I T T O R I

©FLICKR/ph. rosping

Luigi Cosmi

RUBRICA DI ANDREA DONCOVIO

Avrebbe potuto realizzare campagne pubblicitarie ma ha scelto di fare lo psicologo. Poi ha riscoperto la storia di Mosé. E studiandola ha svelato fatti straordinari. Che ha raccontato in un libro destinato a divenire best seller.

44

|

Uno psicologo che ripercorre la storia di Mosè: iniziamo mettendo un po’ di ordine… “La passione per Mosè nacque quando avevo sì e no quindici anni. Mi capitò per puro caso di leggere dei versetti della Bibbia che mi sconvolsero”. Quali? “Il testo riportava un oscuro episodio secondo cui Dio aveva mosso contro Mosè con l’intenzione di farlo morire. Non riuscivo a capacitarmene, non trovavo alcuna accettabile spiegazione ad un evento del genere. Il tutto, per giunta, cozzava con il concetto di Dio che mi era stato insegnato a catechismo. Da allora sono passati molti anni, più di trentacinque, durante i quali ho studiato appassionatamente la vicenda di Mosè”. Religione ma non solo… “Parallelamente, si è sviluppata in me l’esigenza di saperne di più a proposito dell’antico Egitto. Nel corso del tempo, ho individuato così tante corrispondenze fra la narrazione biblica e la storia dell’antico Egitto, da giungere al pieno convincimento che il racconto riguardante Mosè non è mera leggenda ma costituisce la memoria fedele di fatti storicamente accaduti”.

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

Cosa ha provato scrivendo questo libro? “Prevalentemente tensione. Sapevo fin dall’inizio che l’argomento era complesso e proprio per questo mi proponevo di renderlo accessibile al maggior numero di lettori. Avevo molto da dire e dovevo dirlo nel giusto modo. Ma non sapevo quale. Raggiungere quel modo è stato, per me, una vera ed emozionante conquista. Avvenuta dopo un lunghissimo travaglio”. Cosa intende? “Ad un certo punto ho acquisito la piena consapevolezza di aver maturato il mio personale stile espositivo. Finalmente potevo dire di essere davvero me stesso nello scrivere”. Quanto tempo ha impiegato per completare l’opera? “Ci sono voluti circa tre anni di intenso lavoro, ma tenga presente che il libro pubblicato è soltanto l’ultima versione dell’opera, quella che finalmente mi ha soddisfatto dopo vari precedenti tentativi. Si tratta perciò di un libro dalla lunga gestazione e profondamente meditato”. Qual è stata la prima persona che l’ha letto? “La prima persona che ha letto ogni mia singola pagina, da sempre, con una dedizione che


non potrò mai ringraziare abbastanza, è stata mia moglie. Insegnante di lettere, mi è stata di grande aiuto nelle frequenti revisioni. Confesso che talvolta la sua meticolosità mi irritava ma dopo, quando riconsideravo a freddo i suoi suggerimenti, dovevo ammettere che aveva ragione lei”. E i lettori successivi? “Prima di mettermi alla ricerca di un editore, avevo chiesto ad una ventina di conoscenti la cortesia di leggere “Mosè dei faraoni” e di farmi sapere le loro impressioni. Un commento in particolare è stato maggiormente significativo. Due delle persone interpellate l’hanno espresso quasi con le stesse parole, all’insaputa l’una dell’altra. Hanno detto: “In ogni pagina mi sono sentito rispettato come lettore”. Conosco bene queste due persone: una è credente, l’altra agnostica”. Dall’opera all’autore: in quali momenti della giornata si dedica alla scrittura? “Preferisco le ore del mattino e quelle notturne, ma ho imparato a cogliere il tempo quando si presenta. Devo infatti conciliare lo scrivere con gli impegni del mio lavoro di psicologo e con le mille incombenze del quotidiano, della famiglia. Per mia grande fortuna, mia moglie ha preso su di sé molte di queste incombenze. Ha sempre cercato di agevolarmi affinchè io potessi dedicare quanto più tempo possibile alla scrittura, ben sapendo che così venivano sacrificate tante occasioni di uscita e di divertimento. Io le sono infinitamente riconoscente anche per questo”. Dalla scrittura alla lettura: da piccolo amava leggere? “Sì, molto. Fra i regali di compleanno o di Natale che gradivo di più c’erano i libri. Durante gli anni della scuola media e poi del liceo leggevo tre o quattro libri al mese, senza trascurare lo studio scolastico. Mi intrigava la fortunata coincidenza che per un tema in classe o per una ricerca, calzavano a pennello proprio i libri che avevo letto più di recente. I miei genitori, mio padre soprattutto, non mi hanno mai negato l’acquisto di libri. Né mi hanno mai imposto di leggere. Credo che il loro atteggiamento di “neutrale supporto” mi sia stato prezioso. L’ho preso come esempio ed ho tenuto lo stesso atteggiamento nei confronti delle mie figlie”. C’è uno scrittore a cui si ispira? “Preferisco ricercare un mio modo di comunicare attraverso la scrittura. L’energia che alimenta questa ricerca – piuttosto ardua e che prosegue continuamente – è un’ autocritica severissima”. Oltre alla scrittura quali sono le sue passioni? “La musica e la fotografia tradizionale in bianco e nero. Considero la musica come la più alta delle arti. Ascolto svariati generi, ma la classica è quella che preferisco, soprattutto gli autori del ‘700. La fotografia è una passione trasmessami da mio padre, che era regista. Mi regalò la mia prima vera macchina fotografica, una reflex di gran marca, al mio diciottesimo compleanno. Ne fui entusiasta e da allora non ho mai smesso di fotografare”. La sua è una storia di migrazioni: verso l’estero e di nuovo in Italia. Ce la racconta? “Sono figlio di emigranti. Mio padre era di Rivignano. Mia madre veneta. Verso la metà degli anni cinquanta, per la penuria di lavoro, mio padre emigrò in Venezuela.

Avevo un anno e mezzo quando egli riuscì a ricongiungere il nucleo familiare. A Caracas ho frequentato l’intero percorso di studi italiano, dalla prima elementare all’ultimo anno di liceo scientifico. Poi è arrivato il momento di iscrivermi all’università e mi sono trasferito in Italia. Quello è stato un periodo molto travagliato. Troppi cambiamenti in un colpo solo. Andai avanti indietro fra Venezuela e Italia un paio di volte. Ebbi occasione di lavorare per due anni in un’importante agenzia di pubblicità a Caracas. Andò molto bene, ma ad un certo punto sentii che dovevo prendere una decisione definitiva: o Venezuela o Italia. Non fu per niente facile, ma alla fine optai per l’Italia. Da allora non sono più tornato laggiù. Ne serbo un ricordo bellissimo ma nessuna nostalgia. Mi manca ogni tanto il mare tropicale e le splendide immersioni che facevo. Però sto bene qui, in Italia, nel Friuli, proprio a Rivignano, dove la storia della mia famiglia ha avuto inizio”. Dal Friuli è partito, in Friuli è ritornato. Tre aggettivi per descrivere la nostra terra. “Vera, serena, luminosa. Vera perché l’ambiente naturale, come i vari paesi e borghi dove amo girare in bicicletta, mi danno il senso dell’autentico. Serena perché mi trasmette un senso di pace, una sorta di “sospensione nel tempo”. Luminosa perché il sole abbagliante e il cielo terso e azzurrissimo che spesso vedo qui, mi ricordano il cielo e il sole del Venezuela, e i suoi vividi colori, veramente una gioia per gli occhi”. Gioco nel tempo: ritornasse a quando aveva 20 anni tenterebbe la carriera da scrittore professionista? “M’immagino di salire sulla macchina del tempo. Aziono una leva e subito mi ritrovo davanti a me stesso quando avevo vent’anni. È, proprio quello, il momento nel quale dovevo fare la mia difficile scelta. Pongo di aver parlato a lungo al me stesso di allora, raccontandogli tutta la mia vita successiva, senza nulla tacere né a proposito delle gioie, né dei mutevoli e protratti motivi di sofferenza. Poi, tutto ad un tratto, un lampo mi riporta di nuovo qui, al presente. Ecco, mi guardo attorno e vedo che nulla è cambiato. Che cosa vogliamo dedurne?”. Luigi Cosmi è sposato con Renata Doplicher (foto in basso) da cui ha avuto tre figlie: Tiziana (24 anni), Alessandra (20) e Marzia (18).

L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

45


I

L

M

E

S

T

I

E

R

E

▶ BINOMIO FANTASTICO Sezione: racconti in lingua italiana Lunghezza: max 12 cartelle Quota: € 25,00 Premi: montepremi di € 900,00; attestati Info: 0833 772652 www.libellulaedizioni.com info@libellulaedizioni.com ▶ TROFEO UMBERTO MONTEFAMEGLIO Sezione: poesia Lunghezza: max 36 righe ▶ PREMIO DI POESIA IN Quota: € 10,50 DIALETTO DI CALABRIA E Premi: pubblicazione opera e atLINGUE MINORITARIE Sezioni: A) poesia dialettale calabre- testati se; B) poesia in lingua delle minoran- Info: 02 98233100 www.club.it segreteria@clubautori.it ze di Calabria Lunghezza: 32 versi ▶ PREMIO FORMICA NERA Quota: nessuna Sezione: poesia inedita Premi: targhe e pubblicazioLunghezza: libera ne opera Quota: nessuna Info: www.arte26.it Premi: pubblicazione opera SCADENZA 15 NOVEMBRE Info: 331 7581556 formicanera@ virgilio.it ▶ PREMIO POESIA DELL’ANNO Sezioni: A) poesia; B) poesia SCADENZA 30 DICEMBRE d’amore; C) poesia religiosa ▶ PREMIO LETTERARIO Lunghezza: max 30 versi INTERNAZIONALE JACQUES Quota: € 10,00 PRÉVERT Premi: trofei, targhe, pergameSezioni: A) poesia; B) narrativa ne, attestati Info: 070 884763 http://elisapiano. Lunghezza: A) max 36 versi Quota: € 13,00 weebly.com Premi: pubblicazione opera e atSCADENZA 20 NOVEMBRE testati Info: 02 98233100 www.club.it se▶ L’EMOZIONE DEL VIAGGIO greteria@clubautori.it Sezione: narrativa Lunghezza: max 10.000 battute ▶ SCRITTURE ATTRAVERSO LE Quota: nessuna SCIENZE Premi: montepremi € 550,00; agSezioni: A) adulti; B) giovani scritgiunta di altri premi tori under 22 Info: 0432 611132 www.sparkasseitalia.it scrittoriinerba@prima- Lunghezza: libera Quota: nessuno studio.it Premi: oggetti e buoni acquisto SCADENZA 30 NOVEMBRE Info: 041 615906 www.latorredimestre.altervista.org torredimestree▶ PREMIO STAGIONI Sezioni: A) poesia in lingua veneta; lagune@libero.it B) poesia in lingua italiana SCADENZA 31 DICEMBRE Lunghezza: libera ▶ PREMIO LETTERARIO Quota: € 10,00 “DOMENICO PORTERA” Premi: targhe e prodotti locali Info: 320 2743266 www.associa- Sezioni: A) poesia in italiano; B) poesia in siciliano; C) narrativa zioneprometeo.org prometevicenLunghezza: A e B max 36 versi; za@yahoo.it SCADENZA 10 NOVEMBRE ▶ LA VIE EN ROSE Sezione: narrativa Lunghezza: min 60.000 max 100.000 battute Quota: nessuna Premi: pubblicazione opera Info: www.lavieenrose.altervista.org/ premio_letterario.htm la.vie.en.rose. evento@gmail.com

D

I

S

C

R

I

V

E

R

E

C) max 10 cartelle Quota: € 20,00 Premi: targhe e pernottamenti Info: 347 6564114 www.poliskephaloidion.it ilcentro@poliskephaloidion.it

vi; B) fiabe e storie per bambini Lunghezza: max 20 cartelle Quota: € 20,00 Premi: montepremi € 10.000 Info: 081 5066684 www.assoali.it info@assoali.it

▶ NEL SEGNO DEL ROSSO SEZIONE: RACCONTI INEDITI Lunghezza: 6.000 battute Quota: € 10,00 Premi: montepremi di € 370,00 Info: 340 6284674 http://sparkyclub.altervista.org sparky.beer@hotmail.it

▶ INTERNAZIONALE DI POESIA CITTÀ DI VOGHERA Sezioni: A) poesia in italiano; B) poesia in dialetto; C e D) poesia scuole; E) poesia esteri Lunghezza: max 50 versi Quota: nessuna Premi: sculture e borse di studio Info: 0383 41220 dlfvoghera@dlf.it

▶ IL CONCORSO DEGLI ASSI Sezioni: A) poesia; B) narrativa SCADENZA 28 FEBBRAIO Lunghezza: libera Quota: A) € 10,00; B) € 12,00 ▶ LA VITA CHE SI FA: SE LO VEDI Premi: pubblicazione opera LO PUOI SCRIVERE Info: 011 4346813 www.cartaeSezioni: A) poesia inedita; B) poepenna.it cartaepenna@cartaepenna.it sia edita; C) poesia giovani Lunghezza: libera ▶ CONCORSO NAZIONALE Quota: € 10,00 DI LETTERATURA Premi: montepremi di € 1.000,00 FANTASCIENTIFICA GIULIO Info: www.comunelessona.it urp. VERNE lessona@ptb.provincia.biella.it Sezione: Racconti di argomenti ispirati al mondo della fantascienza ▶ PREMIO NAZIONALE DI POESIA Lunghezza: max 30 pagine ALESSANDRO MANZONI Quota: nessuna Sezioni: A) poesia edita; B) poePremi: montepremi € 500,00; tar- sia inedita ghe e pubblicazione opera Lunghezza: libera Info: www.levantecon.it concorsolet- Quota: € 25,00 terario@levantecon.it Premi: targhe Info: 0323 28158 SCADENZA 30 GENNAIO SCADENZA 10 MARZO ▶ CONCORSO LETTERARIO PAROLE E POESIA ▶ LA MONTAGNA VALLE SPLUGA Sezioni: A) poesia; B) silloge; C) Sezioni: A) poesia; B) narrativa racconto; D) libro di poesia Lunghezza: A) max 36 righe; B) max Lunghezza: B) max 10 poesie; C) 10 cartelle max 5 cartelle Quota: € 18,00 Quota: € 5,00 Premi: montepremi € 950,00; attePremi: diploma e pubblicaziostati; pubblicazione opere ne opera Info: 02 98233100 www.club.it inInfo: 059 558764 http://lanuovafo@concorsiletterari.it poesia.blogspot.com antonio.maglio@inwind.it SCADENZA 15 MARZO ▶ CONCORSO DI POESIA SCADENZA 31 GENNAIO “CARDINAL BRANDA ▶ PREMIO CITTÀ DI VILLARICCA CASTIGLIONI” Sezioni: A) racconti e romanzi bre- Sezioni: A) poesia in italiano; B) poesia in dialetto; C) volume di poesie Lunghezza: A) max 40 versi Quota: € 5,00 Premi: riconoscimenti artistici e diplomi Info: 0331 857349 www.circolomasolinopanicale.it masolino.panicale@gmail.com

www.edizionigoliardiche.it

SCADENZA 12 APRILE ▶ PREMIO POESIA SACRAVITA Sezioni: 4 sezioni di poesia Lunghezza: max 30 versi Quota: € 15,00 Premi: pubblicazione Info: 0552 82532 http://misericordia.firenze.it gmuraglia@misericordia.firenze.it


(as)s a g g i

D A

L E G G E R E

Luigi Cosmi Mosè dei faraoni Edizioni Goliardiche, 2010 ISBN: 978-88-7873-122-6 € 18,00 Un bambino ritrovato sulle acque del Nilo. Una principessa che decide di salvarlo. L’ingresso alla corte del Faraone. Per secoli si è creduto che la storia di Mosè fosse stata mossa da coincidenze fortuite del destino. Eppure, leggendo attentamente i passi della Bibbia, la realtà che emerge è un’altra. Il ritrovamento di colui che avrebbe condotto il popolo d’Israele alla Terra Promessa fu il risultato di un’abile messinscena. Con il

Silvio MARACCHIA Delitto in casa pitagorica e altri racconti Edizioni Goliardiche, 2009 ISBN: 978-88-88745-16-9 € 12,60 Silvio Maracchia, matematico appassionato alla storia ed all’evoluzione di questa scienza ostica a molti, se non addirittura alla maggioranza delle persone, desidera dare un volto nuovo, più umano, alla sua amata matematica. Dopo il successo della prima edizione, l’autore ha impreziosito l’opera con due nuove novelle: “La casa della matematica” e “L’isola che voleva ignorare la matematica”. Racconti che vanno ad assommarsi ai primi sei che tanto gradimento hanno riscosso tra il pubblico dei lettori. Il primo (“Delitto in casa pitagorica”) mostra, si può dire dall’interno, la vita e la dottrina del-

fine deliberato di introdurre un Ebreo alla corte egizia. Attraverso un ritmo incalzante, Luigi Cosmi mette in parallelo la scrittura biblica e la storia dell’antico Egitto. Seguendo una logica rigorosa, viene ricostruita la vicenda di Mosè dalla nascita fino al momento in cui diventa profeta. Il quadro complessivo che ne risulta è inatteso, tanto più sorprendente quanto più si constata che è fondato su dati egittologici precisi e sull’assoluta fedeltà al testo sacro. Emerge dall’indagine un Mosè sostanzialmente diverso da quello dei luoghi comuni e del mito. A proposito di “Mosè dei faraoni”, il teologo Renato Pilutti scrive: “Se Sant’Agostino avesse avuto la ventura di leggere quest’opera affascinante, sarebbe stato incerto se inquadrare lo scritto nel genere della saggistica narrativa o in quello del racconto storicoscientico”. a cura della redazione la famosa prima scuola pitagorica e la sua tragica conclusione e da esso è stata tratta una riduzione teatrale, presentata proprio a Crotone, la patria della scuola. Gli altri racconti sono assai diversi tra loro: si parla di un genio matematico nel braccio della morte (giustiziarlo o no?), di uno strano esame di geometria, di una magica lavagna, di una lotta tra un colibrì e un grande logico e, infine, si conclude con un fuoco d’artificio matematico-musicale legato al mistero del numero sette e del numero zero. L’amore dell’autore per la matematica e per la sua affascinante bellezza è indubbiamente il filo rosso che unisce queste novelle, tra loro così varie, e il suo scopo è proprio la volontà di trasmettere questo sentimento ai lettori: l’amore per una disciplina la cui storia mostra lo sviluppo di una delle maggiori conquiste dell’uomo nel suo aspetto creativo e razionale. Per elevare ulteriormente il lato artistico e fantasioso del testo e, di riflesso, della matematica, ogni racconto è introdotto da un’illustrazione di Flavio Maracchia, figlio dell’autore, molto noto nel mondo del fumetto con lo pseudonimo di Chito. a cura della redazione

I libri delle Edizioni Goliardiche li puoi trovare presso: Libreria Voltapagina (corso Verdi 54, Gorizia), Libreria Antonini (Corso Italia 51 - via Mazzini 16, Gorizia) Libreria Rinascita (viale San Marco 29, Monfalcone), Libreria Athenaeum (via Diaz 9/D, Gorizia) e su www.edizionigoliardiche.it

L’IMAGO ITALIAE PRESENTATO A FRANCOFORTE L’Imago Italiae, opera di pregio considerata la pietra miliare della storia cartografica italiana, come testimoniato dal riconoscimento dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica italiana, è stato presentato con successo in Germania alla Fiera del Libro di Francoforte. L’opera, edita da Goliardica Editrice, raccoglie documenti, codici, carte storico geografiche dal Medioevo all’Età Margherita OGGERO Moderna. Il compito di un gatto di strada Scopri anche tu la “Fabrica” dell’Italia visitando il sito Einaudi, 2009 isbn 978-88-06-19799-5 www.imagoitaliae.com pp. 126, € 12,00


A N N A

L U C I A

P E R S I G

La vita?

Un’opera d’arte

A R T E

Pittrice, scultrice, mosaicista. Da piccola in Argentina la maestra le faceva disegnare sulle lavagne della scuola. Crescendo ha girato il mondo. Divenendo artista di fama internazionale. Il segreto? “Dare tutto se stessi per realizzare le proprie passioni”. Nei suoi occhi brilla la stessa determinazione di quando era bambina e a Buenos Aires trascorreva il tempo disegnando. Da allora, Anna Lucia Persig ne ha percorsa di strada. “Come aveva profetizzato la mia maestra delle elementari Maria Arguello”, racconta sorridendo l’artista. In che senso? “Quando mi vide disegnare disse: “Dedicati al disegno e non studiare la geografia, perché il mondo lo vedrai dal vivo”. Per fortuna aveva visto giusto…”. Una sorta di maestra-mecenate… “Mi spronava a dare il meglio di me. Mi trasmetteva pace, fiducia, riconoscimento e coraggio nel futuro. Mi faceva disegnare perfino sulle lavagne della scuola. Ricordo che siccome erano alte, salivo in piedi sulle sedie per raggiungerle”. Metaforicamente, la prima salita di una lunga scalata. “A 13 anni mi iscrissi all’Accademia delle Belle Arti di Buenos Aires. Ci presentammo in 400 per 90 posti: tra i selezionati ci fui anch’io. Terminato il percorso di studi divenni Professore Superiore di Arte”. Una volta conclusa l’accademia come iniziò la sua carriera d’artista? “Per un periodo insegnai arte proprio nella scuola in cui avevo studiato. Poi, nel 1990, un sacerdote di Villa Made48

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

ro (borgo italiano di Buenos Aires, ndr) mi diede l’incarico di realizzare un mosaico per la sua chiesa. Ed io accettai”. Aveva già realizzato mosaici in precedenza? “No e non avevo idea di come si realizzassero…”. Curiosità… Come fece? “Decisi di venire in Italia per recuperare tutti i materiali necessari. Giunsi a Spilimbergo e, quando spiegai il progetto alla locale scuola di mosaicisti, si proposero di realizzarlo loro”. E lei? “Ovviamente dissi di no. Tuttavia mi mancavano le conoscenze per realizzare l’opera, così decisi di mettermi in gioco, realizzando il mosaico e, al contempo, imparando la tecnica”. E la scuola accettò? “Mi misero alla prova. Realizzai un primo bozzetto e quando lo videro mi dissero: “Lei è un’artista”. Mi diedero un alloggio a Spilimbergo e per un anno mi dedicai anima e corpo al progetto”. Cosa ricorda di quel periodo? “Lavoravo tantissimo, dalla mattina presto fino alla sera tardi. Il personale della scuola contattò addirittura un mio parente perché temevano che mi esaurissi per il lavoro”.


Alcune delle opere di Anna Lucia Persig ŸRaccolta delle mele ŻScultura di Maria Teresa di Calcutta ŻŻMadonna di Conflenti (Calabria) in vetroresina

E lui cosa disse? “Tranquilli ha la pelle dura”. Un parente premuroso… “In realtà aveva detto la verità. A me piace lavorare e quando lo faccio mi immedesimo talmente che a volte mi dimentico perfino di mangiare”. Trascorre un anno e lei conclude l’opera… “Realizzai un mosaico di 22 metri quadrati. Tutti mi fecero i complimenti. Il problema però divenne un altro: come portarlo in Argentina? Per fortuna il generale Jorge Suerz, argentino di genitori cormonesi, si fece avanti e mi aiutò dal punto di vista logistico ed economico”. E così tutti gli ostacoli vennero superati… “In realtà ne rimaneva ancora uno: come facevo ad appenderlo alla parete della chiesa? Sarebbe bastato un piccolo errore e le migliaia di pezzi che componevano l’opera potevano cadere uno ad uno”. Cosa decise di fare? “Mi rivolsi nuovamente al direttore della scuola di Spilimbergo, Rino Pastorutti. Venne a Buenos Aires e, per due settimane, mi aiutò a sistemare il mosaico. Ricordo ancora il giorno dell’inaugurazione: c’era tanta gente, perfino la banda nazionale. Pastorutti prese la parola e disse che vedermi lavorare nella realizzazione

dell’opera era stata per lui un’esperienza speciale ed emozionante. Mi vennero le lacrime agli occhi”. Un traguardo prestigioso che divenne per lei un nuovo punto di partenza. “Negli anni successivi feci molte mostre in Argentina ed Uruguay, quindi nuovamente in Italia, dove esposi i miei quadri, i miei mosaici e le mie sculture”. Un’artista poliedrica… “Sono convinta che tutti i giorni si impara qualcosa. Ogni opera nuova alimenta la propria anima e la propria conoscenza”. Secondo lei i giovani artisti di oggi condividono questo suo pensiero? “Ritengo che se non si ha amore per qualcosa non si possa fare nulla. Le apparenze non portano da nessuna parte: un’opera deve avere un contenuto e quel contenuto dire qualcosa al pubblico e alla gente. L’Italia è uno dei paesi più ricchi d’arte al mondo, ma le nuove generazioni non ne hanno coscienza”. A suo avviso perché? “Oggi i giovani sono prefabbricati, an-

che perché non seguiti dalla famiglia. Hanno tutti premura, ma i lavori vanno fatti con pazienza e amore. Non si può volere tutto, subito e facilmente. L’unico desiderio è avere soldi per divertirsi: manca la voglia e la passione per lo studio”. Non c’è il rischio di generalizzare? “È vero. Ma paradossalmente è la società che vuole questa generalizzazione. Per fortuna ci sono tantissimi ragazzi bravi e motivati, ma questo purtroppo non fa notizia. Non vengono promossi mediaticamente come esempi da seguire”. Lei sarebbe sicuramente un ottimo esempio. “Nella vita ho sempre fatto tutto quello che volevo, con passione e dedizione. Nulla mi è risultato un sacrificio. Ho anche studiato canto al conservatorio per otto anni, esibendomi poi in concerti pubblici”. Disegno, scultura, mosaico, canto: c’è ancora qualcosa che vorrebbe imparare? “Mi piacerebbe dedicarmi all’architettura. Il mio sogno è realizzare un’opera di cui ancora non conosco il progetto”.

BIOGRAFIA Anna Lucia Persig è nata a Buenos Aires (Argentina) da genitori italiani, originari di Lucinico, paese in cui sono nati anche i suoi 5 fratelli. Attualmente risiede a Mariano del Friuli in via Manzoni 63, dove si trova anche il suo laboratorio. Per visite o informazioni è possibile contattare il numero 349 5163838. L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

49


F

I

E

R

E

Produrre energia risparmiando il pianeta Fieramilano Via Borgo Palazzo, 137 BERGAMO Tel 035 3230911 www.promoberg.it

▶SALONE DEL MOBILE 2010

▶GRANDE MERCATINO 8 DICEMBRE

Mostra mercato dei ricambi d’auto e moto d’epoca

13 - 21 NOVEMBRE 2010

▶SICUREZZA

17-19 NOVEMBRE

Sistemi di antintrusione, antincendio, difese passive, impiantistica elettrica, automazione edifici Fieramilano

Piazza Adua, 1 FIRENZE ▶ROBOTICA Tel 055 49721 17-19 NOVEMBRE www.firenzefiera.it Robot Umanoidi e di Servizio Fieramilano ▶FLORECE TATTOO 5-7 NOVEMBRE ▶ENERSOLAR+ Viale della Fiera, 20 Fiera internazionale dedicata all’arte 17-19 NOVEMBRE BOLOGNA del tatuaggio Il mondo dell’energia solare Tel 051 282111 Fieramilano ▶DIRE & FARE www.bolognafiere.it 17-20 NOVEMBRE ▶WEM EXPO Rassegna dell’Innovazione nella 17-19 NOVEMBRE ▶EIMA INTERNATIONAL Pubblica Amministrazione Tecnologie per la produzione 10-14 NOVEMBRE

Salone del Mobile e del Complemento di Arredo

▶IL MONDO CREATIVO

▶LIFT

19-21 NOVEMBRE

▶MODEL GAME 20-21 NOVEMBRE

Modellismo statico e dinamico ▶BIG BUYER 24-26 NOVEMBRE

Cartoleria/cancelleria di prodotti Ufficio-Casa-Scuola ▶CIOCCOSHOW 24-28 NOVEMBRE

La magia del cioccolato ▶MOTOR SHOW 4-12 DICEMBRE

Salone Internazionale dell’Automobile

17-20 NOVEMBRE

Piazzale J. F. Kennedy, 1 GENOVA Tel 010 53911 www.fiera.ge.it

▶EUROCOAT

9-11 NOVEMBRE

Industrie di pigmenti, pittura, inchiostri, vernici ▶ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE CANINA 13-14 NOVEMBRE

▶ABCD

17-19 NOVEMBRE

Salone italiano dell’educazione ▶ORIENTAMENTI

17-20 NOVEMBRE

Via Fura, 34/a BRESCIA

▶BRIXIANTIQUARIA 20-28 NOVEMBRE

8-13 DICEMBRE

Crescere giocando ▶ Piazza Zelioli Lanzini, 1 CREMONA Tel 0372 598011 www.cremonafiere.it

▶IL BONTÁ 12-15 NOVEMBRE

Salone delle eccellenze enogastronomiche artigianali ▶CHEESE OF THE YEAR 12-15 NOVEMBRE

Campionato mondiale dei formaggi di qualità ▶MOSTRA INTERNAZIONALE 27-28 NOVEMBRE

▶CASA ITALY FAMILY 27-28 NOVEMBRE / 4-5 DICEMBRE

Salone della casa ▶EXPO ELETTRONICA 11-12 DICEMBRE

Elettronica professionale e di consumo ▶ 50 | marzo-aprile 2008

Ascensori, componenti, accessori, stampa professionale e servizi Fieramilano

▶TRANSPOTEC 2.0 19-21 NOVEMBRE

Salone dell’autotrasporto, della logistica e dell’innovazione tecnologica Fieramilano ▶CHIBIMART INVERNO 19-22 NOVEMBRE

Bigiotteria, accessori moda, pietre dure e prodotti etnici Fieramilanocity

▶MARC

18-19 DICEMBRE

Attrezzature radioamatoriali e componentistica ì Fieramilanocity Piazzale Carlo Magno 1 MILANO Fieramilano Strada statale del Sempione 28 RHO Tel 02 49971 www.fieramilano.it

▶EICMA BICI – EICMA MOTO 2-7 NOVEMBRE

Salone Internazionale del Ciclo e Motociclo Fieramilano ▶PVTECH

17-19 NOVEMBRE

Salone internazionale dei macchinari e delle tecnologie produttive per l’industria fotovoltaica Fieramilano ▶HTE - HI.TECH.EXPO 17-19 NOVEMBRE

27-29 NOVEMBRE

Collezioni abbigliamento e accessori uomo e donna autunno/ inverno 2011/2012 e flash collezioni primavera/estate 2011 Fieramilanocity

17-19 NOVEMBRE | L’INFORMAFREEMAGAZINE

3-6 NOVEMBRE

▶RI3 - RICARICA RIGENERA RIUSA Via Rizzi, 67/a PARMA Tel 0521/9961 www.fiereparma.it

▶AESTETICA

6-8 NOVEMBRE

Salone mediterraneo dei professionisti della bellezza, del benessere e dell’acconciatura

▶CAMPIONATO ITALIANO DI ORNITOLOGIA 18-19 DICEMBRE

3-6 NOVEMBRE

Rassegna della Rigenerazione, Ricarica e Riuso dei Supporti di Stampa ▶SALONE DELLA GIUSTIZIA 2-5 DICEMBRE

Via Cotonificio, 96 Torreano di Martignacco (UD) UDINE Tel 0432 4951 www.udinegoriziafiere.it Via della Barca, 15 GORIZIA

▶IDEANATALE Viale Treviso 1 PORDENONE Tel 0434 23 21 11 www.fierapordenone.it

12-15 NOVEMBRE

In Fiera il Natale arriva prima Udine

▶INCONTRO

4-5 NOVEMBRE

Fiera del lavoro, la formazione, l’orientamento ▶RISO E CONFETTI

6-7/13-14 NOVEMBRE

Salone dei prodotti e servizi per gli sposi, il matrimonio e la nuova casa ▶RADIOAMATORE 2 20-21 NOVEMBRE

Fiera del Radioamatore, Elettronica, Informatica - Edizione Autunnale ▶COUNTRY CHRISTMAS 26-28 NOVEMBRE

Evento natalizio sul country-life e la vita all’aria aperta.

Viale del Lavoro, 8 VERONA Tel 045 8298111 www.veronafiere.it

▶ABITFIERACAVALLI 4-7 NOVEMBRE

Evento internazionale ▶GEO-OIKOS

18-19 NOVEMBRE

Rassegna espositiva dei progetti territoriali, urbanistici, edilizi e ambientali delle città e del territorio veneto ▶JOB & ORIENTA

25-27 NOVEMBRE

Scuola, Orientamento e Formazione e lavoro ▶VERONAFIL

26-28 NOVEMBRE

Via Filangeri, 15

Viale Virgilio, 70/90 MODENA Tel 059 848899 www.modenafiere.it

▶7.8.NOVECENTO 18-21 NOVEMBRE

Gran Mercato dell’antico ▶CURIOSA

4-8 DICEMBRE

Idee Atmosfere Sapori ▶IO CREO

4-8 DICEMBRE

Salone della Creatività e delle Arti manuali Via N. Tommaseo, 59 PADOVA Tel 049 840111 www.padovafiere.it

Coating, Laser, Fotonica, Nanotecnologie, Idrogeno e Celle a ▶EXPO SCUOLA Combustibile 11-13 NOVEMBRE Fieramilano Educazione, formazione, lavoro

▶GREENERGY EXPO

▶ECOMONDO

Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia Salone attrezzature e tecnologie per pavimentazioni e infrastrutture ▶KEY ENERGY stradali 3-6 NOVEMBRE Fiera Internazionale per l’Energia e la Mobilità Sostenibile

19-21 NOVEMBRE

Salone del gioco Fieramilanocity

www.riminifiera.it

24-26 NOVEMBRE

▶G! COME GIOCARE

Salone regionale della conoscenza, ▶MATCHING dei talenti e delle opportunità 22-24 NOVEMBRE Innovare, internazionalizzare ▶NATALIDEA Fieramilano 15-21 DICEMBRE ▶MODAPRIMA 69 Fiera di Natale

Mostra nazionale dell’antiquariato ▶FAMIGLIA IN FESTA

▶ASPHALTICA

▶GOTHA di motori elettrici, bobine, 6-14 NOVEMBRE trasformatori e materiale elettrico Mostra internazionale Fieramilano d’antiquariato

Esposizione Internazionale di Macchine per l’Agricoltura Salone dell’ Hobbistica Creativa, Belle Arti e Fai Da Te

Mostra mercato di arte contemporanea

▶ARTE PADOVA

12-15 NOVEMBRE

Manifestazione Filatelica, Numismatica, Cartofila

REGGIO EMILIA Tel 0522 503511 www.fierereggioemilia.it

▶ELETTROEXPO

▶PRO PLAN CUP

▶VERONA MINERAL SHOW GEO SHOP

6-7 NOVEMBRE

Meeting annuale dell’Allevamento Italiano del Cane di Razza ▶ESPOSIZIONE ORNITOLOGICA INTERNAZIONALE 20-21 NOVEMBRE

▶IMMAGINA

26-29 NOVEMBRE

Gallerie di arte moderna e contemporanea

27-28 NOVEMBRE

3-5 DICEMBRE

Mostra di pietre preziose,pietre dure,pietre ornamentali,fossili e derivati,oggettistica in pietra ▶COUNTRY LIFE 3-8 DICEMBRE

Mostra mercato del vivere country ▶ESPOSIZIONE CANINA 4-5 DICEMBRE

▶CAMBI & SCAMBI 4-5 DICEMBRE

Collezionismo, piccolo antiquariato, Via dell’Oreficeria, 16 modernariato, fumetti ▶FIERA DELL’ELETTRONICA E DEL RADIOAMATORE 11-12 DICEMBRE

VICENZA Tel 0444 969111 www.vicenzafiera.it

▶BENE’

5-8 NOVEMBRE

Wellness Expo Via Emilia, 155 RIMINI Tel 0541 744111

▶LUXURY & YACHTS AUTUMN EDITION 18-21 NOVEMBRE

Nautica e lusso


M 5 novembre – 26 gennaio

▶ STEFANO D’UNGHERIA, FONDATORE DELLO STATO E APOSTOLO DELLA NAZIONE Mostra internazionale.

Gorizia. Biblioteca Statale Isontina, via Mameli 12. Orario: lun-ven 10.3018.30, sab10.30-13.30. Ingresso libero. Info: 0481 580211 www.isontina. librari.beniculturali.it Fino al 6 novembre

▶ MASTERWORKS Mostra fotografica.

Trieste. via Conti 1/2. Orario: mar/ gio/sab 17-19. Ingresso libero. Info: 040 2240591 united.ts@tiscali. it www.itis.it

O

S

T

R

E

tura locale. Ingresso libero. Info: 0434 524863 Pordenone. Galleria LaRoggia, viale 15 dicembre – 28 febbraio Trieste 19. Orario: mar-sab 16-19.30. Ingresso libero. Info: 0434 552174 la- ▶ TULLIO KEZICH Tre sezioni che svilupperanno la vita e la poliedrica carroggia@tin.it www.laroggiapn.it riera del critico cinematografico triestino. Trieste. Palazzo Gopcevich, via Ros13 novembre – 30 gennaio sini 4. Orario: lun/mer 9-16, mar/gio/ ven 9-13. Ingresso libero. Info: 040 ▶ CORRADO CAGLI E IL SUO 6754033 www.retecivica.trieste.it MAGISTERO 60 opere per ripercorrere il percorso artistico di Cagli. Fino al 19 dicembre Pordenone. Galleria d’arte moderna e contemporanea, Parco Galvani. ▶ SALVATORE MARCHESE – Orario in definizione. Ingresso libeORIZZONTI ro. Info: 0434 392 935 museo.arte@ Una trentina di opere realizzate dall’artista comune.pordenone.it www.artemoa tecnica mista prevalentemente negli andernapordenone.it ni 2000. Fino al 14 novembre Trieste. Villa Prinz, Salita Di Gretta ▶ UN VOLO NEL NORICO 38. Orario: lun-sabato 17.30-19.30, Mostra sui fossili di Preone. dom 10-12/17.30-19.30. Ingresso Ampezzo (Ud). Museo Geologilibero. Info: 335 6750946 co della Carnia. Orario: sab-dom 912. Ingresso: intero €3,00; ridotto € 2,00. Info: 0433 487779 www.carniamusei.org

▶ MARIO ALIMEDE Personale di pittura.

Fino al 31 gennaio

▶ KAITAG. GIOIELLI TESSILI DAL DAGHESTAN Sessantacinque esemplari di tessuti ricamati in seta prodotti nel Daghestan, provenienti da collezioni europee. Pordenone. Museo Civico di Storia Nazionale, piazza della Motta 16. Orario: mar-sab 15-19, dom 10-13/15-19. Ingresso libero. Info: 0434 26236 museo.scienze@comune.pordenone.it www.comune. pordenone.it

▶ BRUNO AITA. SCENOGRAFIE DEL POSSIBILE Laminati, tele, disegni di grandi dimensioni.

Pordenone. Centro Iniziative Culturali, via Concordia 7. Orario: lunsab 16–19, dom 10.30–12.30/16–19. Ingresso libero. Info: 0434 365387 www.centroculturapordenone.it

6 novembre – 30 gennaio

Fino al 28 novembre

▶ JIM GOLDBERG ▶ SENTIERI ILLUSTRATI La prima grande monografica italiana su Jim Goldberg Opere di Glenda Sburelin, Caterina Santambrogio e Arianna Russo. con oltre 300 foto, video, oggetti, testi, per condensare tutte le principali tappe della carriera dell’artista. Pordenone. Centro Iniziative Cul-

Fino al 31 dicembre

▶ ATELIER ARTE STUDIO COTON Rassegna permanente delle opere pittoriche dell’artista locale Mario Perissutti “Coton”.

Forni di Sopra (Ud). Piazza del Comune e Via Novri. Info: 0433 88066 Fino al 27 febbraio turali, via Concordia 7. Orario: lun▶ CARLO MICHELSTAEDTER sab 16–19, dom 10.30–12.30/16–19. Ingresso libero. Info: 0434 365387 ▶ MUSEO DIDATTICO DELLA FAR DI SE STESSO FIAMMA www.centroculturapordenone.it MUSICA PERDUTA La mostra curata da Sergio Campailla, suddivisa in Gorizia. Castello, Sala degli Staquattro percorsi fondamentali e composta da oltre 250 ti Provinciali. Orario: mar-dom 10pezzi, espone dipinti, schizzi, fotografie, documenti, Fino al 30 novembre 19. Ingresso: intero € 3,00; ridotto € manoscritti, edizioni, cimeli, in parte inediti. DOMENICO NOTARANGELO 1,00. Info: 0481 535146 www.comuGorizia. Palazzo Della Torre, via CarMostra fotografica sul set de “Il Vangelo secondo Matne.gorizia.it ducci 2. Orario: mar-ven 10-13/16-19, teo”. Casarsa della Delizia (Pn). Centro Stusab-dom 10-19. Ingresso libero. Info: Fino al 6 gennaio di Pier Paolo Pasolini, via Pasolini 4. Ora0481 548164 info@fondazionecari▶ IL MONDO DI ESCHER. rio: lun-ven 15-18.30. Ingresso libero. go.it www.fondazionecarigo.it MOSTRA DI MAURITS Info: 0434 870593 info@centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it www.cenCORNELIS ESCHER Fino al 6 marzo trostudipierpaolopasolinicasarsa.it Una mostra monografica dedicata al maestro ▶ MUNCH E LO SPIRITO DEL della grafica e dell’incisione per eccellenza. NORD. SCANDINAVIA NEL ▶ QUESTO L’HO FATTO IO! Udine. Casa Colombatti-CavazziSECONDO OTTOCENTO Mostra personale di Graziano Negri. ni, via Cavour. Orario: lun-ven 15La mostra vuole, per la prima volta in Italia, costruiUdine. Galleria d’Arte Moderna - sa19, sab-dom 10-19. Ingresso € 5,00. re il racconto di una storia che identifichi lo spirito del la didattica, via Ampezzo. Orario: lunInfo: 800 016044 www.biancoeneNord con la pittura in Norvegia, Svezia, Finlandia e Dadom 10.30–19. Ingresso libero. Info: roudine.com 0432 295891 www.comune.udine.it nimarca. Codroipo. Villa Manin di Passariano. Orario: lun-ven 9-18, sab-dom ▶ QUARANTOTTI GAMBINI. 9-19;chiuso 24/25/31 dicembre; 1 L’ONDA DEL NARRATORE gennaio ore 11-19. Ingresso: inteLa mostra ripercorre attraverso oggetti, documenti e fotografie la vicenda umana e artistica dello scrittore istriaro € 10,00; ridotto € 8,00. Info: 0432 no, ricostruendone il processo creativo, dal manoscrit821234 asvm@regione.fvg.it www. to all’opera edita. villamanin-eventi.it Trieste. Palazzo Gopcevich, via Rossini 4. Orario: lun/mer 9-16, mar/gio/ Fino al 31 maggio ven 9-13. Ingresso libero. Info: 040 ▶ PRESENTAZIONE 6754033 www.retecivica.trieste.it La Galleria “Nuovo Spazio” apre, su appuntamento, il proprio Centro di Documentazione. È possibile, sempre Fino all’8 dicembre su appuntamento, visitare lo studio di Luciano Chinese. ▶ VENTI D’ARTE IN FRIULI Mariano del Friuli (Go). Centro di VENEZIA GIULIA - IERI ED OGGI Documentazione, via Verdi 20. Su Collettiva dei maggiori artisti moderni e contemporanei appuntamento. Ingresso libero. Info: della nostra regione. 0481 69148 Manzano (Ud). Antico Foledor Boschetti della Torre. Orario: ven 16.30▶ CAVOUR & TRIESTE 19.30, sab-dom 9.30-12.30/16.30-19Mostra storico-documentaria dedicata, nel duecenteFino al 7 gennaio .30. Ingresso libero. Info: 0432 938376 simo anniversario della nascita, a Camillo Benso, conbiblioteca@comune.manzano.ud.it ▶ ARRIGO POZ - NEL CUORE te di Cavour, e all’influenza reciproca avuta con la citwww. comune di manzano.ud.it DELLA STORIA DEL FRIULI tà di Trieste. 90 opere dell’artista friulano a carattere sia religioso che Trieste. Castello di San Giusto, piazFino al 13 dicembre profano. In tre sedi. za della Cattedrale 3. Orario: lun-dom ▶ SCULTURA TRIESTINA DEL ‘900 Udine. Chiesa di Sant’Antonio Abate. 9-13. Ingresso: intero € 5,00; ridotto € Ruggero Rovan, l’atelier di uno scultore. Temi e conPavia di Udine (Ud), Villa Caselli, loca3,50. Info: 040 309362 www.retecivifronti. lità Cortello. Bicinicco (Ud), Sala Polica.trieste.it/ Trieste. Museo Revoltella, via Diaz 27. Orario: lun/ funzionale. Info: 347 2522221. mer/sab/dom 10-19. Ingresso: intero € 6,50; ridotto € Fino al 30 gennaio 4,50. Info: 040 6754350 www.museorevoltella.it

Pordenone. Spazi Espositivi del Comune, via Bertossi. Orario in definizione. Ingresso libero. Info: 0434 392485 ufficio.stampa@comune. pordenone.it www.comune.pordenone.it Fino al 7 novembre ▶

▶ JOAN MIRÓ - IL POETA DEL COLORE Oltre settanta opere originali del maestro catalano realizzate nei tipici colori della sua tavolozza. Trieste. Castello di Miramare, viale Miramare. Orario: mar-dom 10-18. Ingresso: intero € 5,00; ridotto € 3,00. Info: 040 224143 info@castello-miramare.it www. castello-miramare.it

▶ TRIESTE E LA SUBLIME PORTA Mostra sulle vicissitudini che hanno coinvolto Europa ed Impero Ottomano per almeno cinque secoli, dalla fine del XV fino all’inizio del XX. Trieste. Museo Petrarchesco Piccolomineo, via Madonna del Mare 13. Orario: lun-sabato 9-13, gio anche 15-19. Ingresso libero. Info: www.retecivica.trieste.it 8-20 novembre

▶ 1989-2009. VENT’ANNI DI DIRITTI D’INFANZIA Mostra itinerante di fotografie e disegni.

Pordenone. Ex Cinema Garibaldi, C.so Garibaldi 8. Orario: lun-ven 9.30-12.30. Ingresso libero. Info: 0432 555633 Fino al 11 novembre

Fino al 15 dicembre ▶ MICHELE IL GUERRIERO CELESTE Esposizione dedicata allo studio e alla ricostruzione ▶ PERSONALE DI STEFANIA post scavo della storia dell’antica pieve cervignanese, D’ANDREA all’iconografia e all’iconologia del Santo. I quadri comprendono l’utilizzo della pittura con tecnica Cervignano del Friuli (Ud). Cenmista e la fotografia digitale ma anche quella su pellitro Civico, via Trieste 35. Orario: ven cola con stampa su tela. 15.30–18.30, sab-dom 10–12/15.30– 18.30. Ingresso libero. Info: 0431 919510 mjwicki@yahoo.it

Pordenone. Ristorante Le Casette, via Ospedale Vecchio 6. Orario aper-

▶ ANDREA PAOLELLA - I LUOGHI DI PASOLINI Il viaggio sentimentale del giovane fotografo Andrea Paolella in cerca dei “luoghi di Pasolini”.

Casarsa della Delizia (Pn). Centro Studi Pier Paolo Pasolini, via Pasolini 4. Orario: lun-ven 15-18.30. Ingresso libero. Info: 0434 870593 info@ centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it www.centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it

I COSTI E GLI ORARI DI APERTURA POSSONO VARIARE SENZA PREAVVISO. VERIFICARE SEMPRE RIVOLGENDOSI AGLI APPOSITI RECAPITI.


&

B E L L E Z Z A

©FLICKR/BrittneyBush

S A L U T E

W E L L N E S S

La terapia

©FLICKR/album di el tio cachi2

del ritmo

SERVIZIO A CURA DELLO STUDIO BENESSERE - GRADISCA D’ISONZO IMMAGINI A CURA DELLA REDAZIONE

Dallo sviluppo del cervello nei bambini al miglioramento delle qualità della vita dei malati di Parkinson e Alzheimer: la corretta sincronia dell’organismo come chiave di volta per il nostro benessere.

52

|

Tutto ciò che esiste nel tempo ha un suo ritmo ed una sua struttura. Il nostro corpo è una macchina ritmica multidimensionale con ogni parte che pulsa in sincronia, dall’attività digestiva delle viscere ai neuroni del cervello. All’interno dell’essere vivente il ritmo principale è marcato dal sistema cardiocircolatorio con a capo cuore e polmoni. Il cuore batte tra le sessanta e le ottanta volte al minuto ed i polmoni si riempiono e si vuotano a circa un quarto di questa velocità, e tutto avviene in modo sincrono. Il ritmo regola tutto: si può notare in natura, nel migrare degli uccelli, nel susseguirsi delle stagioni, nei cicli della vita. Il ritmo è il battito in base al quale il cambiamento procede nel tempo. Ed allora è chiaro che non c’è nulla di più importante ed urgente che recuperare il ritmo perduto. Gli antichi sciamani erano consapevoli di questo ritmo già 3000 anni fa. Il suono del tamburo è considerato una delle più antiche forme di metodo di guarigione. Questa connessione fra corpo e ritmo è stata sempre novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

conosciuta da ogni cultura in tutto il mondo. Comprendendo il ritmo del corpo e lavorando terapeuticamente con il suo flusso, manteniamo il benessere mentale, fisico e psichico della persona che si fa trattare dando immediato beneficio a tutto l’organismo. I semplici battiti ripetitivi vibrati con delicatezza, ma precisione, su determinati punti del corpo aiutano a cambiare sottilmente la vibrazione dei pazienti mettendoli in risonanza con i loro sistemi fisici, emozionali e spirituali. Come il diapason fa vibrare uno strumento a corde secondo una frequenza specifica, così il battito della terapia con il massaggio ritmato “accorda” il corpo del paziente. La scienza ha ormai accertato che il ritmo di molti strumenti musicali esercita un effetto terapeutico. Sappiamo che il tamburo rafforza il sistema immunitario, oltre ad offrire sollievo agli ammalati di Alzheimer ed ai bambini autistici. Analogamente, si è dimostrato che l’arpa abbassa le onde cerebrali fino allo stato alfa, alleviando l’ansia, la depressione e la paura.


©FLICKR/Yoga-Vidya

Nel 1994 il musicoterapeuta Barry Bernstein fu cofondatore di un programma di benessere chiamato “Unità con un battito” che servì a diffondere l’informazione sul rapporto che lega il ritmo allo stato di salute di una persona. Il suo programma è stato usato da grandi aziende come la Bayer, la Shell e la Spring. Mentre l’obiettivo che sta alla base di queste terapie fondate sul ritmo è quello di promuovere la salute fisica, molti stanno ricominciando ad ascoltare il proprio ritmo interiore grazie alla tecnica del massaggio ritmato abbinato ai suoni nella cabina per riavvicinarsi all’equilibrio emotivo. Per cui anche la ricerca del sottofondo musicale più adatto a quel paziente sarà cura del terapista, che essendo preparato in questa disciplina del ritmo, saprà scegliere lo strumento giusto per favorire lo stato di benessere della persona trattata. Anche la musicoterapia rientra a pieno titolo nella categoria delle terapie del ritmo. Al team di Gottfried Schlaug della Harvard Medical School di Boston si deve la

scoperta che la musica è una linfa vitale e se la si ascolta e la si studia da bambini, può aiutare lo sviluppo del cervello. I bambini dovrebbero ascoltare melodie in ritmo lento “Adagio”, “Andante” o nel caso di disturbi con angoscia “Allegro moderato”. Si può azzardare una definizione per questa tipologia di trattamenti: l’uso della musica e della stimolazione ritmica favorisce l’integrazione fisica, psicologica ed emotiva dell’individuo e può essere applicata a tutte le fasce di età. Tale definizione è dovuta al fatto che mira a sviluppare le funzioni potenziali e/o residue della persona in modo che il paziente o la paziente possano meglio realizzare l’integrazione interpersonale e di conseguenza possano migliorare la qualità della loro vita grazie ad un processo preventivo, riabilitativo o terapeutico.

In particolare l’approccio legato alla musicoterapia amplifica l’approccio creativo nel lavoro con gli individui con handicap o diversamente abili, utilizzata nell’ultimo decennio anche come coaudiuvante nel trattamento del Parkinson, dell’Alzheimer, ma anche nell’ansia e nella despressione. Negli ultimi due anni, infatti, si è capito che la musicoterapia può aiutare a recuperare la perdita del linguaggio in pazienti affetti da Morbo di Parkinson o da ictus: ciò perchè il cervello umano è naturalmente predisposto a rispondere agli stimoli derivanti da un ritmo musicale. Durante la gravidanza, infine, sempre più spesso si consiglia alla mamma di sottoporsi a trattamenti di massaggio dolce per alleviare e risolvere disturbi legati al suo stato e di ascoltare musiche dolci e rilassanti per favorire il benessere suo e del bambino che porta in grembo.

per ulteriori informazioni contattare lo studio benessere, gradisca d’isonzo, tel. 0481 961347 www.benesserestudio.it L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

53


chef…ame! Gnocchi di ricotta all’erba cipollina, speck croccante e sugo di carne Ingredienti (per 4 persone):

C U C I N A

½ kg di ricotta 3 albumi di uova 2 cucchiai colmi di farina 3 cucchiai di parmigiano 1 mazzetto di erba cipollina un pizzico di noce moscata una presa di sale 1 etto di speck a fettine ½ bicchiere di sugo di carne Preparazione: Amalgamare la ricotta con gli albumi, il parmigiano, mezzo mazzetto di erba cipollina tritata, il sale e la noce moscata. Nel frattempo mettere a bollire una pentola d’acqua: salare non appena inizia a bollire. Con due cucchiai formare gli gnocchi e tuffarli nell’acqua. Lasciarli bollire per 2-3 minuti, quindi scolarli con un colino e sistemarli sui piatti. Condirli con lo speck tagliato a fettine e scottato in padella, nonché con un po’ d’olio d’oliva, con un filo di sugo di carne e con qualche filo d’erba cipollina. Quindi servire in tavola.

• Locale con ampi spazi, ideale per matrimoni e cerimonie varie. Cucina stagionale di carne, paste e dolci fatti in casa. Vini dell’azienda Arcangelo Lorenzon.

ALLE VIGNE via Del Revoc, 9 S. Canzian D’Isonzo Tel. 0481 767750 Cel. 340 6672374 12-15/19-22; lunedì chiuso 54 | gennaio-febbraio 2008 | L’INFORMAFREEMAGAZINE


LE SCHEDE DEI PRINCIPALI E VENTI 1 Ligabue

spettacolo completamente rivisitato. La scaletta dei brani sarà un viaggio attraverso le tappe più importanti dell’immenso repertorio del gruppo, oltre 270 canzoni (“Io vagabondo”, “Dio è morto”, “Marinaio di vent’anni”, “Lontano”, “Sangue al cuore”, “La libertà di volare”, “Storie di mare”, etc.), arricchito dal nuovo album. ▶ Vedi 28/12

3 Il volo del jazz 16 date rigorosamente sold out in prevendita, 13 nei principali stadi con doppia data a Roma e Milano e 3 al Pala Olimpico di Torino, non sono bastate ai fan per soddisfare la loro “voglia di Liga” e così Luciano, d’accordo con i produttori/organizzatori del tour (Riservarossa e F&P Group), ha deciso di portare ancora in giro il suo live a dicembre per altri otto appuntamenti, scegliendo i Palasport di quelle città non toccate dal tour estivo negli stadi, accompagnato come sempre dalla sua fantastica band che vede Federico Poggipollini alla chitarra, Niccolò Bossini alla chitarra, Josè Fiorilli alle tastiere, Luciano Luisi alle tastiere e programmazioni, Michael Urbano alla batteria e Kaveh Rastegar al basso. L’occasione per ascoltare dal vivo “La Linea Sottile”, uno dei brani di punta del nuovo album, insieme a “Un colpo all’anima” (per quattro mesi consecutivi la canzone più trasmessa dalle radio italiane) e “Quando canterai la tua canzone”, tutti e tre oggetto di costante programmazione radiofonica facendo così risultare Ligabue l’artista oggi più ascoltato nell’etere. ▶ Vedi 16/12

5 Swan Lake Sergio Cammariere e Fabrizio Bosso si incontrano per rendere omaggio ai grandi della musica come Hoagy Carmichael, Harold Arlen, George Gershwin, A. Carlos jobin, Louis Armstrong. Un concerto unico per pianoforte e tromba dove il jazz incontra la canzone d’autore, lasciando spazio all’improvvisazione e alla magia che solo due grandi musicisti sanno creare. Uno scambio di emozioni, uno stupore che si rinnova, perchè ogni concerto di Sergio Cammariere nasce dall’improvvisazione. Estro puro liberato per essere condiviso con il suo pubblico e con Fabrizio Bosso, uno dei grandi trombettisti della scena jazz italiana e internazionale. ▶ Vedi 6/11

4 Oklahoma!

2 Nomadi

“RaccontiRaccolti”, il nuovo album della leggendaria formazione pop rock italiana, contiene 11 cover di grandi cantautori italiani, riarrangiati e reinterpretati da Beppe Carletti e compagni. In più di 40 anni di carriera e in 40 dischi è la prima volta che i NOMADI si cimentano in canzoni e artisti molto diversi tra loro; il primo singolo “Hey man” vanta nel disco anche la partecipazione di Zucchero che duetta con la band. Udine sarà tappa del nuovo tour teatrale: grazie al favore di pubblico e critica negli anni, per i Nomadi è stato naturale riproporre nei teatri le “sonorità nomade”, in uno

rey With the Fringe On Top”, “People Will Say We’re in Love”, “Many a New Day”, “I Cain’t Say No” spesso capaci di dare il via a coreografie sorprendenti e spericolate. La storia che Rodgers e Hammerstein raccontano è avventurosa e romantica, incentrata sull’amore fra la giovane Laurey Williams e il cowboy Curly McLain: fa da sfondo il territorio dell’Oklahoma nel primo Novecento, ancora popolato da indiani e punteggiato di fattorie. ▶ Vedi 24, 25, 26, 27, 28/11

Il primo musical scritto da Rodgers e Hammerstein, i celeberrimi creatori di “The sound of Music” (Tutti insieme appassionatamente) e di tanti altri successi che hanno fatto la storia di Broadway. E l’atmosfera dolce e sentimentale che permea i loro capolavori, la capacità di creare un’incantevole colonna sonora che dia spazio a momenti di sublime poesia e contemporaneamente ad altri, di possente intensità, coralità ed energia, si ritrovano già in Oklahoma! La canzone “Oklahoma!” – numero finale di irresistibile coinvolgimento nello spettacolo – fu scelta nel 1953 quale canzone ufficiale dello Stato omonimo (è l’unica canzone tratta da un musical a essere divenuta un inno nazionale…). A questa si intrecciano brani famosi e sognanti come “Oh What a Beautiful Mornin’”, “The Sur-

Il giovane pianista veneto si esibirà in un programma che da un lato presenta una serie di trascrizioni per pianoforte che autori russi trassero dagli originali orchestrali, dall’altro invece gli originali pianistici dei pezzi di Chopin che – ad eccezione dello “Scherzo n. 4” – furono orchestrati e costituirono le musiche de “Les Sylphides”, il balletto preferito da Diaghilev, che Fokine realizzò nel 1909. Un programma che evoca balletti famosi come “Il cappello a tre punte”, “Jack in the Box”, “L’uccello di fuoco” e “Petruška”. ▶ Vedi 15/12

7 Martha Argerich & Friends Una proposta internazionale che lascerà il pubblico letteralmente senza fiato: si tratta dello spettacolo di danza di maggior successo al mondo. Ricordate la scena finale del film “Billy Elliot”, dove il ballerino, ormai adulto, giunto all’apice del successo esegue un ruolo da protagonista? Si tratta appunto del personaggio principale dello “Swan Lake” di Bourne e a impersonare Billy è proprio Adam Cooper, indimenticabile primo interprete del Cigno. Il geniale regista-coreografo ha creato in questa sua personalissima lettura del “Lago dei Cigni” un vero evento spettacolare, a cui vanno strette sia la definizione di balletto, che di musical: è in effetti molto di più. È un momento di teatro di altissimo livello, dove le arti si fondono in un linguaggio che travolge e rapisce il pubblico, regalandogli emozioni indimenticabili. È un racconto coinvolgente che avviene attraverso le immortali musiche di Tchaikovskij, lasciate inalterate, e attraverso la tecnica e la forza interpretativa di un corpo di ballo eccezionale e declinato interamente al maschile. Ecco infatti la prima e più evidente innovazione del coreografo: affida ogni ruolo a ballerini invece delle femminili figure di cigno del repertorio classico, e sostituisce l’amore tra il principe Siegfried e Odette, con l’attrazione di un erede al trono verso un cigno bellissimo, provocante e misterioso. ▶ Vedi 1, 2, 3, 4, 5/12

6 Alessandro Taverna

Martha Argerich è figura fra le più luminose della musica di oggi. La grande pianista argentina da anni affianca alla sua carriera di solista un notevole impegno nella musica da camera: di quelle esperienze sono frutto gli eventi che ormai il pubblico ha imparato a chiamare «Martha Argerich & Friends». Gabriele Baldocci e Daniel Rivera hanno avuto la fortuna di vedere in Martha Argerich un modello e insieme una compagna di viaggio. Dal loro incontro nasce un concerto che affronta il grande repertorio per due pianoforti accanto ad alcune pagine liriche per voce e strumento. Domina il programma “La valse”, il capolavoro che Ravel scrisse per pianoforte nel 1920, per poi darvi la forma sinfonica rimasta stabilmente nel repertorio delle grandi orchestre. ▶ Vedi 17/12

8 Jesus Christ Superstar

Il più grande musical di tutti i tempi, un classico che si rinnova attraverso una riedizione che ne valorizza la formidabile energia. Un’esecuzione impeccabile, rigorosamente dal vivo, per uno spettacolo che a distanza di trent’anni dalla prima rappresentazione continua a registrare il “tutto esaurito” nei teatri di tutto il mondo. La produzione di Rockopera, nel rispetto totale dell’opera teatrale e della cele-

berrima versione cinematografica, vuole esaltarne il grande impeto e trasmettere al pubblico le emozioni di un’esecuzione fresca e vivace attraverso un cast di quaranta giovani tra musicisti, attori, cantanti e ballerini. È probabilmente l’opera rock più famosa di sempre, rappresentante gli ultimi sette giorni della vita di Cristo sotto forma di musical rock. Grande spazio è dato a tre personaggi: Gesù, che appare come una figura che ha molto di umano e poco o nulla di trascendente, con i dubbi e la paura di morire tipica della specie umana; Giuda Iscariota, figura cardine, il coprotagonista del film, il più razionale ed umano, sempre coerente ma vittima suo malgrado così come il suo maestro; Maria Maddalena, la femminilità più dolce, investita dall’amore trascendente che lei stessa non sa comprendere. Jesus Christ Superstar è interamente cantato (non esistono cioè dialoghi parlati), fatta eccezione per alcune frasi di contorno e di collegamento fra un brano e l’altro. Vedi 10/12

5 Aladin

Effetti speciali, imponenti scenografie e sontuosi costumi incanteranno grandi e piccini conquistati dall’irresistibile fascino delle notti d’oriente. Sulle ali di un vero tappeto volante bisogna lasciarsi letteralmente trasportare nella favola di “Aladin, il Musical”, nel mondo incantato creato da Stefano D’Orazio e dai Pooh. Lo “scugnizzo” coraggioso e scapestrato Aladin è Manuel Frattini che ritorna in questa nuova avventura al fianco di Roberto Ciufoli nel ruolo del magico e mirabolante Genio della Lampada. Entreremo nell’incanto delle notti arabe, percorreremo le strade della fatata Baghdad e ci immergeremo nei tesori della Caverna delle Meraviglie per poter esprimere ogni giorno tre nuovi desideri che faranno sì che l’amore trionfi e che le avventure dei nostri eroi finiscano volando verso nuove storie e nuovi incontri. Una bella favola per grandi e piccini all’insegna dell’evasione e del divertimento intelligente, capace di creare quella magia propria dell’oscurità in cui ogni spettatore può immergersi per vivere la sua avventura fantastica. Vedi 9/1


CIM Alpe Adria

SERVIZIO ED IMMAGINI A CURA DELL’UFFICIO STAMPA CIM APLE ADRIA

LA SACRALITÀ DELLA MUSICA

Grande attesa per la stagione concertistica dell’Orchestra giovanile Alpe Adria. Il 12 dicembre alle 17 il concerto conclusivo a Gorizia. Con il sostegno di iMagazine. Un programma di musica sacra in cui lo Stabat Mater di Pergolesi costituisce l’anima del programma concertistico dell’Orchestra Alpe Adria di Gorizia che si esibirà il 10, 11, 12 dicembre rispettivamente a Staranzano, Trieste e Gorizia. Il programma sarà completato dal Salve Regina in La minore per soprano e orchestra dello stesso Pergolesi e da una sinfonia per orchestra d’archi. All’esecuzione dello Stabat Mater parteciperà il coro femminile “Bodeca Neža” di San Michele del Carso, vincitore di prestigiosi premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, e due giovani soliste che saranno scelte appositamente per l’occasione. Come nelle ultime due passate edizioni, anche quest’anno è prevista la registrazione dell’intero programma concertistico e la produzione di un Cd live che verrà inserito a catalogo della casa discografica “Velut Luna”.

Progetto Accademia Filarmonica “Alpe Adria” La prossima collaborazione artistica tra l’Orchestra Filarmonica “Alpe Adria” e il coro femminile “Bodeca Neža” non solo è finalizzata alla realizzazione del programma concertistico dedicato a Pergolesi ma rap-

presenta l’avvio del progetto “Accademia Filarmonica “Alpe Adria”, un progetto nato dall’unione sul territorio di una realtà orchestrale e di una corale che si propone di promuovere l’esecuzione di programmi musicali del grande repertorio classico attraverso la realizzazione di stage e laboratori corali e strumentali destinati a giovani musicisti.

Stage 2010 Il programma dei concerti - Venerdì 10 dicembre, ore 20.30 Staranzano, Chiesa di Ss. Pietro e Paolo - Sabato 11 dicembre, ore 17 Trieste, Auditorium del Museo Revoltella (via Diaz 27), concerto promosso dall’Associazione Nova Academia del M° Stefano Casaccia. - Domenica 12 dicembre, ore 17 Gorizia, Auditorium della cultura goriziana (via Roma 5), Concerto per la città di Gorizia, con il sostegno di iMagazine.


CORO FEMMINILE BODEČA NEŽA (S. Michele del Carso - Gorizia)

Il coro femminile “Bodeca Neža” (nome sloveno della tipica pianta carsica carlina bianca) è nato come gruppo vocale nel 2004. Il coro è molto attivo nell’ambito culturale della minoranza slovena in Italia e si esibisce regolarmente alle rassegne corali sia locali sia regionali e anche in Slovenia. Dalla sua fondazione il gruppo è cresciuto numericamente e qualitativamente e dal 2007 è diretto da Mateja Cernic. Il coro è stato premiato in concorsi nazionali e internazionali: nel 2007 si è classificato nella fascia di Eccellenza al concorso regionale “Corovivo”; nel 2008 ha vinto la medaglia d’argento al concorso internazionale “Città di Rimini”; in aprile 2009 ha ricevuto la medaglia d’oro e il primo exaequo nella categoria di voci femminili, oltre alla medaglia d’oro e al secondo premio nella categoria di canto popolare al concorso internazionale “Slovakia cantat” a Bratislava; nel maggio 2009 ha vinto il primo premio assoluto al concorso regionale di cori giovanili a Nova Gorica, con premi speciali. Nel novembre 2009 il gruppo vocale ha partecipato al concorso regionale per cori e gruppi vocali a Postumia, dove in ambedue le categorie ha vinto la medaglia d’oro. Nello scorso maggio ha partecipato al festival internazionale di canto corale giovanile a Neerpelt in Belgio dove ha conseguito il primo premio summa cum laude nella categoria dei cori femminili, classificandosi al secondo posto tra tutti i cori presenti al concorso. Nel giugno 2010 il coro si è avvicinato per la prima volta al grande repertorio classico eseguendo proprio lo Stabat Mater di Pergolesi sotto la direzione del maestro Luigi Pistore ottenendo grande successo di pubblico e di critica.

Maestro Pistore, è la prima volta che l’orchestra si esibisce in un programma di musica sacra. Può spiegarci quali sono le motivazioni che hanno condotto a questa scelta? “Quest’anno cade il trecentesimo anniversario della nascita del compositore Giovanni Battista Pergolesi. Abbiamo ritenuto opportuno ricordare il suo talento compositivo in un programma che raccoglie due dei suoi più famosi pezzi di musica sacra. Inoltre, per l’orchestra questa costituisce un’ulteriore occasione di misurarsi con un nuovo repertorio e per la cittadinanza di partecipare ad uno spettacolo sicuramente interessante e di qualità”. Quest’anno con la sua orchestra si esibirà nello Stabat Mater anche il coro femminile “Bodeca Neža” di San Michele del Carso. Ce ne può parlare? “Ritengo che il coro femminile “Bodeca Neža” rappresenti il progetto corale giovanile più interessante della nostra zona tra l’altro con notevoli potenzialità di crescita artistica. D’altronde i risultati che ha raggiunto in così poco tempo parlano da soli… Ho già diretto questo coro nell’esecuzione dello Stabat Mater di Pergolesi lo scorso mese di giugno e sono rimasto favorevolmente impressionato dal loro modo di lavorare che si avvicina molto a quello della nostra orchestra Alpe Adria. Il passo quindi è stato breve e ho proposto questa collaborazione che rappresenta il primo passo nella realizzazione, con la nostra orchestra, del progetto Accademia Filarmonica “Alpe Adria”. Ma non solo: credo che ci sia un altro aspetto che sarà destinato a lasciare il segno: insieme a questo giovane coro realizzeremo un Cd dedicato a Pergolesi. Proviamo solo a pensare che tra qualche mese uscirà un Cd a catalogo della casa Velut Luna nel grande repertorio classico che sarà distribuito in Italia e all’estero… Mica male no? È questa la mia prossima scommessa ed un’opportunità importante per queste ragazze, che hanno dimostrato fin da subito disponibilità a mettersi in gioco seriamente su un progetto che richiede il massimo impegno in vista di un prestigioso obiettivo”. Maestro Pistore, in sempre più occasioni sentiamo parlare di forte crisi economica per la cultura, quali sono le prospettive per Alpe Adria? “Siamo delusi ma non rassegnati. Dopo dieci anni di attività in cui i risultati di questo progetto sono andati oltre ogni aspettativa in termini di partecipazione, riconoscimenti e soprattutto di risultati, ci troviamo sempre costretti a fare i conti con una realtà economica e finanziaria che non ci premia, anzi… Ma ecco la nostra risposta: non ci va di buttare al vento dieci anni di impegno e di sacrifici. Perciò l’associazione non si perde d’animo e mette tutte le sue forze nel salvaguardare ciò che ha più a cuore mantenendo saldi i pilastri del progetto: i gio- Orchestra Filarmonica giovanile Alpe Adria vani, la qualità del loro talen0481 240159 to e un bilancio sempre rigo-   orchestrafilarmonica@ rosamente in ordine. Chi ha  cimalpeadria.it orecchie per intendere, ininfo@cimalpeadria.it tenda...”.  w ww.cimalpeadria.it


N

E

Classic arts

▶ L’aberrazione delle stelle fisse

Caffetteria

Afterhour

Birreria

Eventi a tema

Enoteca

Sale convegni

Special drinks

Musica dal vivo/karaoke

Stuzzicheria

Musica da ballo

Vegetariano/biologico/regimi

Happy hour

Cucina carne

Giochi

di Moliere. Con Gabriele Lavia Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

Cucina pesce

Internet point

▶ Far di se stesso fiamma

Paninoteca

TV satellitare/digitale

Pizza

Giochi e spazi per bambini

Gelateria

Pernottamento

Catering

Buoni pasto

Organizzazione feste

Parcheggio

di Manlio Sananelli. Con Maria Grazia Plos Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 21. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Il malato immaginario

concerto Beethoven per Michelstaedter Gorizia. Teatro Verdi, via Garibaldi 2a. Ore 20.45. € 21-24 Info: 0481 383327 www.comune.gorizia.it

^

GOSTILNA MAKORIC Orehovlje 31, 5291 Miren tel 00386 5 3054394, cel. 0038641 535333 10-22; lunedì e martedì chiuso

GIOVEDÌ 04/11 Classic arts

▶ L’aberrazione delle stelle fisse

di Manlio Sananelli. Con Maria Grazia Plos Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 21. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Il malato immaginario €

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Cucina tipica casalinga del Carso e friulana, oltre all’immancabile pane cotto in casa, delicati asparagi bianchi e verdi di produzione propria, vasta scelta di piatti di pesce. Ideale per matrimoni e anniversari Dal valico di Merna a sinistra direzione Bilje dopo 500 metri circa a destra per circa un km.

ALLE VIGNE ristorante

via Del Revoc,9 S. Canzian D’Isonzo tel 0481 767750, cel. 340 6672374 12-15 / 19-22.30; lunedì chiuso

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Locale con ampi spazi, ideale per matrimoni e cerimonie varie. Cucina stagionale di carne, paste e dolci fatti in casa. Vini dell’azienda Arcangelo Lorenzon. Per raggiungere il locale, prendere la statale Pieris-Grado. All’altezza di San Canzian, svoltare a destra in via Revoc. Proseguire fino all’argine.

AGRITURISMO AI DODICI via dei Mitraglieri 21, Ronchi dei Legionari (Go) tel 0481 777762, www.friulitipico.org/dodici ven 17.30-24; sab, dom e festivi 10-24

Meeting

▶ Fughe e approdi

con Marino Vocci e Veit Hienichen Monfalcone (Go). Biblioteca comunale. Ore 18.03. Info: 335 1765415

VENERDÌ 05/11 Classic arts

▶ Nuova Orchestra Ferruccio Busoni

direttore Massimo Belli Gorizia. Auditorium, via Roma. Ore 20.45. Info: 347 9236285 www.lipizer.it

▶ Concerto di Vito Levi

musiche di Beethoven Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 17.30. Info: 040 6722298 www.circoloculturaeartits.org

▶ L’aberrazione delle stelle fisse

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

di Manlio Sananelli. Con Maria Grazia Plos Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 21. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Il malato immaginario

di Moliere. Con Gabriele Lavia Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Carlo, Goldoni & Giorgio

con Carlo & Giorgio Zoppola (Pn). Teatro Comunale, via Da Vinci 1. Ore 20.45. 15 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it Folklore

▶ Sagra dell’Oca

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it

▶ Fiera di San Martino

gastronomia e luna park Latisana (Ud). Info: 0431 521550 www.prolatisana.it

▶ Alla riscoperta della Civiltà contadina

sport e degustazioni Campoformido (Ud). Info: www. comune.campoformido.ud.it

▶ Fiera di San Carlo

musica, sport, gastronomia Aiello del Friuli (Ud). Centro. Info: aiello_joannis@libero.it

SABATO 06/11 Classic arts

▶ Sandro Brancaccio

violoncello e pianoforte Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it

Da largo Petrarca svoltare in viale Serenissima, superare il passaggio a livello e svoltare a sinistra dopo 300 metri circa. |

E

▶ Enrico Bronzi e Filippo Gamba

Salumi propri con salsina e formaggi, crostini olio-aglio e focaccia. Primi piatti con Jota, crespelle e pasticci fatti in casa. Secondi di carne anche alla griglia.

58

R

▶ Autunno Corale

di Anthony Shaffer. Con G. Mauri e R. Sturno Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 12-28 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

B

di Moliere. Con Gabriele Lavia Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16 e 20.30. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ L’inganno €

M

Meeting

▶ Lo Sgorlon “tedesco”

appuntamento letterario Udine. Piazza Libertà, Sala Ajace. Ore 18. Info: www.comune.udine.it

Il range di prezzo indicato (ove applicabile) si riferisce al costo medio di un pasto, escluse bevande alcoliche. I dati segnalati sono stati forniti direttamente dal Gestore del locale. Qualora doveste verificare delle discordanze, Vi invitiamo a segnalarcelo.

ristorante

V

MERCOLEDÌ 03/11

Legenda:

agriturismo

O

concerto di cori popolari Sacile (Pn). Ex chiesa di San Gregorio. Ore 20.30. Info: 328 3239334 www.corolivenza.it musica da camera Gorizia. Musei Provinciali, borgo Castello 13. Ore 17. Info: 0481 550732 musica.aperta@alice.it

▶ L’inganno

di Anthony Shaffer. Con G. Mauri e R. Sturno Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 12-28 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ L’aberrazione delle stelle fisse

di Manlio Sananelli. Con Maria Grazia Plos Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 21. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Il malato immaginario

di Moliere. Con Gabriele Lavia Trieste (Ts). Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Sagra dell’Oca

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it

▶ Festeggiamenti di San Martino

cultura e degustazioni Fanna (Pn). Info: www.prolococellinameduna.it


N ▶ Castagnada

musica e degustazioni Ronchi dei Legionari (Go). Info: 0481 777441 www.prolocoronchi.it

▶ Fiera di San Martino

▶ Sagra di San Martino

Live music

▶ Louis Armato

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it

bar

▶ Festeggiamenti di San Martino

DOMENICA 07/11

E

degustazioni e concerto corale Barcis (Pn). Lago. Info: www.barcis.fvg.it

▶ Sergio Cammariere & Fabrizio Bosso

con disputa della Coppa Italia Pordenone. Palasport, via Rosselli. Info: 0434 570869 www.palazen.org

R

▶ Castagnata sotto il campanile

▶ Sagra dell’Oca

▶ Campionati Europei di Kata

B

musica e gastronomia Bordano (Ud). Località Interneppo. Info: 0432 988295 prolocobordano@libero.it

concerti giovanili Udine. Angolo della musica, via Aquileia. Ore 18.30. Info: www.turismofriuliveneziagiulia.it

jazz Sacile (Pn). Teatro Zancanaro, viale Zancanaro 26. Ore 21. Info: 0434 780623 www.controtempo.org Sport

M

bar

▶ Alla riscoperta della Civiltà contadina

musica, sport, gastronomia Aiello del Friuli (Ud). Centro. Info: aiello_joannis@libero.it

E

▶ Castagnata de San Martin

musica e degustazioni Erto e Casso (Pn). Località Erto. Info: 347 6773472 www.prolocoertoecasso.it

▶ Fiera di San Carlo

V

Info: 0434 949349 www.proroveredo.com

gastronomia e luna park Latisana (Ud). Info: 0431 521550 www.prolatisana.it

sport e degustazioni Campoformido (Ud). Info: www. comune.campoformido.ud.it

O

cultura e degustazioni Fanna (Pn). Info: www.prolococellinameduna.it

▶ Castagnada

musica e degustazioni Ronchi dei Legionari (Go). Info: 0481 777441 www.prolocoronchi.it

▶ Fiera di San Martino

gastronomia e luna park Latisana (Ud). Info: 0431 521550 www.prolatisana.it

Bambini

letture dai 3 ai 7 anni Udine. Libreria Moderna, via Cavour 13. Ore 17.30. Info: 0432 504284 Classic arts

▶ Laura Bortolotto / Matteo Andri

violino e pianoforte Lignano Sabbiadoro (Ud). Sala Darsena. Ore 11. Info: 0431 53114

▶ Nuova Orchestra Ferruccio Busoni

▶ L’inganno

di Anthony Shaffer. Con G. Mauri e R. Sturno Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 16. € 12-28 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ L’aberrazione delle stelle fisse

▶ Il malato immaginario

di Moliere. Con Gabriele Lavia Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com Folklore

▶ Antichi sapori

evento gastronomica Roveredo in Piano (Pn). Oratorio.

▶ Fiera di San Carlo

musica, sport, gastronomia Aiello del Friuli (Ud). Centro. Info: aiello_joannis@libero.it Sport

▶ Campionati Europei di Kata

con disputa della Coppa Italia Pordenone. Palasport, via Rosselli. Info: 0434 570869 www.palazen.org

LUNEDÌ 08/11 Meeting

▶ Il Parlamento Europeo e la crisi del progetto di unione

Incontro con M. Frassoni Trieste. Assicurazioni Generali, via Trento 8. Ore 17.30. Info: 040 366744 www.circoloculturaeartits.org

MARTEDÌ 09/11 Classic arts

▶ Città di Porcia

concorso internazionale di trombettisti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2 . Info: 0434 590356 www.musicaporcia.it

▶ Oblivion Show

con gli Oblivion Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 12-22 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

MERCOLEDÌ 10/11 Classic arts

trattoria

di Manlio Sananelli. Con Maria Grazia Plos Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 16.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

sport e degustazioni Campoformido (Ud). Info: www. comune.campoformido.ud.it

bar

direttore Massimo Belli Trieste. Museo Revoltella, via Diaz 27. Ore 11. Info: 040 6754350 www. museorevoltella.it

▶ Alla riscoperta della Civiltà contadina

bar

▶ Storie di sogni e desideri


N

BLACK & WHITE

bar

via S. Michele, 44 - 34070 Fogliano Redipuglia (Go) tel. 0481/728652 mar-dom 06.00-24.00; lunedì chiuso

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Visione gare SBK e motomondiale, scelta di snack e stuzzichini, ogni sabato Dj o music live, ottima rock music Da Sagrado a Fogliano, dopo la curva, a sinistra

HAPPY BAR

bar

via Udine, 35 - 34072 Gradisca d’Isonzo (Go) tel. 349 3704720 mar-sab 6.30-23.30; dom 8-23.30; chiuso lunedì

O

V

E

▶ Città di Porcia

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Rinnovato locale con nuova gestione, offre panini caldi anche per asporto e stuzzicheria varia, accompagnati da un’ottima qualità della birra. Pranzi con menù a prezzo fisso €10. Per prenotazioni chiamate al 349.3704720

agriturismo

Statale Gorizia-Udine sull’incrocio Gradisca d’Isonzo e Romans d’Isonzo

▶ Grisù Giuseppe e Maria

di Gianni Clementi. Con Paolo Triestino Cormons (Go). Teatro Comunale, via Sauro 17. Ore 21. Info: 0481 630057 www.artistiassociatigorizia.it Meeting

▶ I colori dell’emigrazione nelle Americhe

convegno internazionale Udine. Palazzo Antonini, via Petracco. Info: www.amicimusica.ud.it con Paolo Sardos Albertini Gorizia. Teatro Verdi, Ridotto, via Garibaldi 2. Ore 17.30. Info:0481 533911

GIOVEDÌ 11/11 Classic arts

▶ Città di Porcia

concorso internazionale di trombettisti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Info: 0434 590356 www.musicaporcia.it

di Giuliana Musso e Massimo Somaglino San Daniele del Friuli (Ud). Auditorium Alla Fratta, via Nievo. Ore 20.45. € 15 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Unplugged

con Teo Teocoli e Mario Lavezzi Gorizia. Teatro Verdi, via Garibaldi 2a. Ore 20.45. € 21-24 Info: 0481 383327 www.comune.gorizia.it

bar

Folklore

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Da piazza Vittoria nella via pedonale verso piazza Cavour

agriturismo

▶ Rock the ballet

balletto della Bad Boys of Dance LLC Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 28-40 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Trenta

di e con Giobbe Covatta Pontebba (Ud). Teatro Italia, via Grillo 1. Ore 20.45. € 15-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Italiani si nasce

di e con Maurizio Micheli e Tullio Solenghi Casarsa della Delizia (Pn). Teatro Pasolini, via Piave 16. Ore 20.45. € 15 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Il mistero buffo di Dario Fo

di e con Paolo Rossi Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 1822 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it Folklore

▶ Fiera di San Martino

novità: rassegna Oriente e Occidente Cervignano del Friuli (Ud). Info: www.cervignanodelfriuli.net

▶ Gemona, Formaggio e… dintorni

festa del formaggio Gemona del Friuli (Ud). Info: 0432 981441 www.gemona.fvg.it

▶ Festa patronale

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it

artigianato e gastronomia Ovaro (Ud). Info: 0433 67223 proloco_ovaro@libero.it

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it Meeting

▶ I colori dell’emigrazione nelle Americhe

convegno internazionale Udine. Palazzo Antonini, via Petracco. Info:www.amicimusica.ud.it.

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

▶ Perle Musicali in Villa

L. Bortolotto, violino; Lu. Armellini, violoncello; Le. Armellini, pianoforte Vivaro (Pn). Villa Cigolotti, località Basaldella. Ore 20.45. Info: 338 2047725 www.musicapura.eu

▶ Antico mercato di San Martino

▶ Sagra dell’Oca

novembre-dicembre 2010

concorso internazionale di trombettisti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Info: 0434 590356 www.musicaporcia.it

sport, cultura, degustazioni San Martino al Tagliamento (Pn). Info: 340 1440864 info@prosanmartin.it

sport, cultura, degustazioni San Martino al Tagliamento (Pn). Info: 340 1440864 info@prosanmartin.it

castagnanta Marano Lagunare (Ud). Info: www. comune.maranolagunare.ud.it

|

Classic arts

▶ Città di Porcia

▶ Festa patronale

▶ Festa di San Martino

60

▶ Il ritorno. Dentro il nuovo Iraq

VENERDÌ 12/11/10

concerto con ballerini Udine. Teatro Palamostre, piazzale Diacono 21. Ore 20.30. Info: 0432 506925 www.amicimusica.ud.it

▶ Nati in casa

Locale accogliente nascosto nel centro storico. Ottimi vini accompagnati da formaggi e salumi rigorosamente tagliati a mano. Suggestivo giardino nella corte interna. feste di laurea e compleanno. Chiuso domenica sera e lunedì mattina

E

▶ Tango Rubio. I colori dell’Argentina

canto, danza e musica Pordenone. Pnbox Studios, via Vittorio Veneto 23. Ore 21.30. Info: 0434 551781

via Rastello, 47 - 34170 Gorizia tel. 0481/010842 cell. 333/3015586 9.00-14.00 / 17.30-24.00

R

presentazione libro di Giuliana Sgrena Gorizia. Piazzale Martiri per la Libertà, Sala APT. Ore 18.03. Info: 335 1765415

▶ Tablao Flamenco

VECIA CORTE SCONTA

B

concorso internazionale di trombettisti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Info: 0434 590356 www.musicaporcia.it

▶ Trattato di Osimo €

M

▶ Sagra dell’Oca

Meeting

▶ I colori dell’emigrazione nelle Americhe

convegno internazionale Udine. Palazzo Antonini, via Petracco. Info: www.amicimusica.ud.it.

SABATO 13/11/10 Classic arts

▶ Città di Porcia

concorso internazionale di trombettisti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Info: 0434 590356 www.musicaporcia.it

▶ Chorus Day

rassegna corale


N

O

V

E

Fontanafredda (Pn). Auditorium scuola media. Ore 20.30. Info: 0434 567611 www. comune.fontanafredda.it teatro jazz Udine. Angolo della musica, via Aquileia. Ore 18.30. Info: www.turismofriuliveneziagiulia.it

▶ Rock the ballet

balletto della Bad Boys of Dance LLC Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 2840 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Italiani si nasce

di e con Maurizio Micheli e Tullio Solenghi Gemona del Friuli (Ud). Teatro Sociale, via XX Settembre 1. Ore 21. € 20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

di e con Paolo Rossi Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it Folklore

▶ Festa dell’oca e del vino novello

degustazioni Mortegliano (Ud). Località Lavariano. Info: 0432 760079 www.prolocomortegliano.it

▶ Fieste di San Martin

specialità rape cotte Majano (Ud). Località Devacco. Info: 0432 959060 www.promajano.it

▶ Vino novello, castagne e… Sapori antichi

E

Classic arts

▶ Duo flauto e chitarra

musiche Piazzolla, Pujol Udine. Sala Ajace. Ore 16. Info: www. amicimusica.ud.it

▶ Non solo Bolero

danza. Con K. Kadiu e E. Bianchini Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 21. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Rock the ballet

balletto della Bad Boys of Dance LLC Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16. € 28-40 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Italiani si nasce

di e con Maurizio Micheli e Tullio Solenghi Tolmezzo (Ud). Auditorium Candoni, via XXV Aprile. Ore 20.45. € 16 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Il mistero buffo di Dario Fo

di e con Paolo Rossi Codroipo (Ud). Teatro Verdi, via 29 Ottobre 1. Ore 20.45. € 19 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it Folklore

▶ Festa di San Martino

bancarelle e degustazioni Cividale del Friuli (Ud). Ponte del Diavolo. Info: 0432 730306 www. procividale.it

▶ Festa dell’oca e del vino novello

▶ Oche, castagne e vino

festa patronale Torreano (Ud). Info: www.torreano.net

degustazioni Mortegliano (Ud). Località Lavariano. Info: 0432 760079 www.prolocomortegliano.it

▶ Fiera di San Martino

▶ Fieste di San Martin

▶ Gemona, Formaggio e… dintorni

▶ Vino novello, castagne e… Sapori antichi

novità: rassegna Oriente e Occidente Cervignano del Friuli (Ud). Info: www. cervignanodelfriuli.net

festa del formaggio Gemona del Friuli (Ud). Info: 0432 981441 www.gemona.fvg.it

▶ Festa patronale

sport, cultura, degustazioni San Martino al Tagliamento (Pn). Info: 340 1440864 info@prosanmartin.it

▶ Sagra dell’Oca

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it

▶ Festeggiamenti di San Martino

cultura e degustazioni Fanna (Pn). Info: www.prolococellinameduna.it

DOMENICA 14/11 Bambini

▶ Accadueò

spettacolo per bambini Pordenone (Pn). Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 16. € 6 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ Mare

teatro per bambini Cormons (Go). Teatro Comunale, via Sauro 17. Ore 16. Info: 0481 630057 www.artistiassociatigorizia.it

specialità rape cotte Majano (Ud). Località Devacco. Info: 0432 959060 www.promajano.it

degustazioni Treppo Grande (Ud). Info: www.comune.treppogrande.ud.it

▶ Oche, castagne e vino

festa patronale Torreano (Ud). Info: www.torreano.net

▶ Fiera di San Martino

novità: rassegna Oriente e Occidente Cervignano del Friuli (Ud). Info: www.cervignanodelfriuli.net

▶ Gemona, Formaggio e… dintorni

festa del formaggio Gemona del Friuli (Ud). Info: 0432 981441 www.gemona.fvg.it

▶ Festa patronale

sport, cultura, degustazioni San Martino al Tagliamento (Pn). Info: 340 1440864 info@prosanmartin.it

▶ Sagra dell’Oca

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it

bar

degustazioni Treppo Grande (Ud). Info: www.comune. treppogrande.ud.it

R

trattoria

▶ Il mistero buffo di Dario Fo

B

trattoria

▶ Funambolique

M


N

O

V

E

▶ Festeggiamenti di San Martino

cultura e degustazioni Fanna (Pn). Info: www.prolococellinameduna.it

LUNEDÌ 15/11 Folklore

▶ Fiera di San Martino

novità: rassegna Oriente e Occidente Cervignano del Friuli (Ud). Info: www. cervignanodelfriuli.net Meeting

▶ Le nuove frontiere per la terapia delle malattie reumatiche

a cura del prof. Gianfranco Guarnieri Trieste. Assicurazioni Generali, via Trento 8. Ore 17.30. Info: 040 366744 www.circoloculturaeartits.org

M

B

R

E

▶ Non c’è più il futuro di una volta

con Zuzzurro e Gaspare Cordenons (Pn). Auditorium Moro, via Traversagna 4. Ore 20.45. € 20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Il vecchio e il cielo

di Cesare Lievi. Con Ludovica Modugno Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 20-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

▶ Quartetto Fauré

musiche di Beethoven, Mendelssohn, Shumann Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it

GIOVEDÌ 18/11 Classic arts

▶ Le Foibe Giuliane

con Fulvio Salimbeni Gorizia. Teatro Verdi, Ridotto, via Garibaldi 2. Ore 17.30. Info:0481 533911

MARTEDÌ 16/11 Classic arts

▶ La Traviata

melodramma di Francesco Maria Piave Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 30-151 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

di Giovanni Testori. Con Francesco Colella Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 1629 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Non c’è più il futuro di una volta

▶ Finché c’è salute

con M. Turello, F. Fabbro, G. Ellero, L. Sello Udine. Piazza Libertà, Sala Ajace. Ore 17.30. www.comune.udine.it Info:

MERCOLEDÌ 17/11 Classic arts

▶ La Traviata

melodramma di Francesco Maria Piave Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ La mia Primavera di Praga

di Jitka Frantova Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ I Promessi Sposi alla prova

di Giovanni Testori. Con Francesco Colella Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 1629 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Finché c’è salute

con Cochi e Renato Sacile (Pn). Teatro Zancanaro, viale Zancanaro 6. Ore 21. € 17-22 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Non c’è più il futuro di una volta

con Zuzzurro e Gaspare Grado (Go). Auditorium Marin, via Marchesini 49. Ore 20.45. € 13 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it | L’INFORMAFREEMAGAZINE

di Jitka Frantova Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli Ore 21. 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

di Jitka Frantova Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21.30. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Carlo Sgorlon, scrittore friulano

novembre-dicembre 2010

▶ La mia Primavera di Praga

▶ I Promessi Sposi alla prova

Meeting

|

melodramma di Francesco Maria Piave Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ La mia Primavera di Praga

con Zuzzurro e Gaspare Latisana (Ud). Teatro Odeon, via Vendramin. Ore 20.45. € 15-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

62

▶ La Traviata

con Cochi e Renato Maniago (Pn). Teatro Verdi, via Umberto I. Ore 20.45. € 14-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Il vecchio e il cielo

di Cesare Lievi. Con Ludovica Modugno Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 20-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it Folklore

▶ Ein Prosit

manifestazione sui vini da vitigno autoctono Tarvisio (Ud). Info: www.tarvisiano.org Meeting

▶ 0 Persuasioni

festa della cultura Gorizia. Centro città. Info:040 413634 sampunis@tin.it.

▶ Il delitto Pertan

presentazione libro di Bianca Agarinis Magrini Pavia di Udine (Ud). Casa Orter, località Risano. Ore 19. Info:www.comune.paviadiudine.ud.it

VENERDÌ 19/11 Classic arts

▶ Brachetti, ciak si gira

con Arturo Brachetti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 20-44 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ La Traviata

melodramma di Francesco Maria Piave Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 18. € 36-66 Info: 040 6722111 www. teatroverdi-trieste.com

▶ Non c’è più il futuro di una volta con Zuzzurro e Gaspare


N

O

V

E

M

B

R

E

Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

leia. Ore 18.30. Info: www.turismofriuliveneziagiulia.it

▶ La mia Primavera di Praga

▶ Festival Organistico Internazionale Friulano

di Jitka Frantova Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ I Promessi Sposi alla prova

di Giovanni Testori. Con Francesco Colella Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Ragazze

di e con Lella Costa San Vito al Tagliamento (Pn). Auditorium, piazzale Zotti Ore 20.45. € 18 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Finché c’è salute

con Cochi e Renato Palmanova (Ud). Teatro Modena, via Dante 16. Ore 20.45. € 20-25 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Suoceri sull’orlo di una crisi di nervi

di Mario Scaletta. Con G. D’Angelo e E. Giorgi Cormons (Go). Teatro Comunale, via Sauro 17. Ore 21. Info: 0481 630057 www.artistiassociatigorizia.it

▶ Il vecchio e il cielo

di Cesare Lievi. Con Ludovica Modugno Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 20-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it Folklore

▶ Festa del Bosco

musica e gastronomia Monfalcone (Go). Info: 0481 411525 www.monfalcone.info

▶ Festeggiamenti in onore della Madonna Salute

musica e gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Info: 0432 981441 www.gemona.fvg.it

▶ Ein Prosit

manifestazione sui vini da vitigno autoctono Tarvisio (Ud). Info: www.tarvisiano.org

▶ Sagra dell’Oca

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it Meeting

▶ 0 Persuasioni

festa della cultura Gorizia. Centro città. Info: 040 413634 sampunis@tin.it.

SABATO 20/11arts

▶ Brundibar e Der Kaiser Von Atlantis

musica colta ebraica Trieste. Museo Ebraico, via del Monte 7. Ore 21. Info: www.musicalibera.it

▶ Marco Grieco

musica da camera Gorizia. Musei Provinciali, borgo Castello 13. Ore 17. Info: 0481 550732 musica.aperta@alice.it

▶ Armando Battiston

musica. Nuove proposte Udine. Angolo della musica, via Aqui-

musica classica Udine. Chiesa di S. Chiara, via Giovanni da Udine 20. Ore 14. Info: www.accademiaorganisticaudinese.org Classic arts

▶ Brachetti, ciak si gira

con Arturo Brachetti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 16 e 20.45. € 20-44 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ La Traviata

melodramma di Francesco Maria Piave Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 17. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ Non c’è più il futuro di una volta

con Zuzzurro e Gaspare Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ La mia Primavera di Praga

di Jitka Frantova Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ I Promessi Sposi alla prova

di Giovanni Testori. Con Francesco Colella Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Diluvia! (Tutti dentro)

di e con Mara e Bruno Bergamasco Premariacco (Ud). Teatrorsaria, località Orsaria Ore 20.45. € 12 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Il vecchio e il cielo

di Cesare Lievi. Con Ludovica Modugno Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 20-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it Folklore

▶ Purcit in Staiare

gastronomia e cultura Artegna (Ud). Info: 0432 977092 www.proartegna.it

▶ Purcitada

mercato e gastronomia Campolongo Tapogliano (Ud). Info: www.tapogliano.fvg.it

▶ Festeggiamenti in onore della Madonna Salute

musica e gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Info: 0432 981441 www.gemona.fvg.it

▶ Festa del Bosco

musica e gastronomia Monfalcone (Go). Info: 0481 411525 www.monfalcone.info

▶ Sagra dell’Oca

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it

▶ Ein Prosit

manifestazione sui vini da vitigno autoctono Tarvisio (Ud). Info: www.tarvisiano.org


▶ Fiera di Santa Caterina

luna park e mercato Udine. Info: www.comune.udine.it Meeting

▶ 0 Persuasioni

festa della cultura Gorizia. Centro città Info: 040 413634 sampunis@tin.it.

DOMENICA 21/11 Classic arts

▶ Russo / Benedetti / Mosolo

pianoforte, percussioni, contrabbasso Lignano Sabbiadoro (Ud). Sala Darsena. Ore 11. Info: 0431 53114

▶ Brundibar e Der Kaiser Von Atlantis

musica colta ebraica Trieste. Museo Ebraico, via del Monte 7. Ore 21. Info: www.musicalibera.it

▶ Teresa Trevisan e Flavio Zaccaria

duo pianistico Trieste. Museo Revoltella, via Diaz 27. Ore 11. Info: 040 6754350 www.museorevoltella.it

▶ Festival Organistico Internazionale Friulano

musica classica Udine. Chiesa di San Gottardo. Ore 17. Info: www.accademiaorganisticaudinese.org

▶ Brachetti, ciak si gira

con Arturo Brachetti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 16. € 20-44 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ La Traviata

melodramma di Francesco Maria Piave Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1 Ore 16. € 36-66 Info: 040 6722111 www. teatroverdi-trieste.com

▶ Non c’è più il futuro di una volta

con Zuzzurro e Gaspare Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 16.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ La mia Primavera di Praga

di Jitka Frantova Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 17. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ I Promessi Sposi alla prova

di Giovanni Testori. Con Francesco Colella Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Il vecchio e il cielo

di Cesare Lievi. Con Ludovica Modugno Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 16. € 20-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it Folklore

▶ Sant’Andrea il Purcit tà la brea

gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 0434 696026 promors@tin.it

▶ Purcitada

mercato e gastronomia Campolongo Tapogliano (Ud). Info: www.tapogliano.fvg.it

▶ Purcit in Staiare

gastronomia e cultura Artegna (Ud). Info: 0432 977092 www. proartegna.it 64

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE


E RM SNE TOT EVM B E ▶ Festeggiamenti in onore della Madonna Salute

musica e gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Info: 0432 981441 www.gemona.fvg.it

▶ Ein Prosit

B

R

E

Meeting

▶ Il naso degli italiani: Collodi ritrovato

con la prof.ssa Daniela Marcheschi Trieste. Circolo Assicurazioni Generali, piazza Duca degli Abruzzi 1. Ore 17.30. 040 366744 www.circoloculturaeartits.org Info:

manifestazione sui vini da vitigno autoctono Tarvisio (Ud). Info: www.tarvisiano.org

MERCOLEDÌ 24/11

▶ Sagra dell’Oca

▶ Non c’è più il futuro di una volta

Classic arts

musica e gastronomia Morsano al Tagliamento (Pn). Info: 339 7955326 www.sagraoca.it Meeting

▶ 0 Persuasioni

festa della cultura Gorizia. Centro città. Info: 040 413634 sampunis@tin.it.

LUNEDÌ 22/11 Classic arts

▶ Io quella voltà lì avevo 25 anni

di G. Gaber e S. Luporini. Con Claudio Bisio Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 14-35 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ Oblivion Show

di e con gli Oblivion Latisana (Ud). Teatro Odeon, via Vendramin. Ore 20.45. € 15-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it Folklore

▶ Fiera di Santa Caterina luna park e mercato Udine. Info: www.comune.udine.it

▶ Ein Prosit

manifestazione sui vini da vitigno autoctono Tarvisio (Ud). Info: www.tarvisiano.org Meeting

▶ Petrarca, Winckelmann, Trieste e la Patria del Friuli

presentazione libro di Simone Volpato Gorizia. Teatro Verdi, Ridotto, via Garibaldi 2. Ore 17.30. Info:0481 533911

MARTEDÌ 23/11 Classic arts

▶ La Traviata

melodramma di Francesco Maria Piave Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ Non c’è più il futuro di una volta

con Zuzzurro e Gaspare Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 16.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

con Zuzzurro e Gaspare Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Perthus

di Jean-Marie Besset. Con Gianpiero Cicciò Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Oklahoma!

musical. Musiche di Richard Rodgers Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-55 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Il signore del cane nero

di e con Laura Curino Tavagnacco (Ud). Teatro Bon, località Colugna. Ore 20.45. Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Briganti emigranti

Eugenio Bennato e l’Orchestra Popolare del Sud Gorizia. Teatro Verdi, via Garibaldi 2a. Ore 20.45. € 21-24 Info: 0481 383327 www.comune.gorizia.it

▶ Immanuel Kant

di Thomas Bernhard. Con Marco Gammarota Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 2030 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

▶ Oblivion Show

di e con gli Oblivion Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it Folklore

▶ Fiera di Santa Caterina

luna park e mercato Udine. Info: www.comune.udine.it

GIOVEDÌ 25/11 Classic arts

▶ Perthus

▶ Non c’è più il futuro di una volta

di Jean-Marie Besset. Con Gianpiero Cicciò Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

con Zuzzurro e Gaspare Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Oblivion Show

▶ Perthus

di e con gli Oblivion Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it Folklore

▶ Fiera di Santa Caterina luna park e mercato Udine. Info: www.comune.udine.it Live music

▶ Ozric Tentacles

rock Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi 3. Ore 21. Info: 040 365119 www. miela.it

di Jean-Marie Besset. Con Gianpiero Cicciò Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Oblivion Show

di e con gli Oblivion Artegna (Ud). Teatro Lavaroni, piazza Marnico 20. Ore 20.45. € 17 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Oklahoma!

musical. Musiche di Richard Rodgers


N Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16 e 20.30. € 16-55 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Immanuel Kant

di Thomas Bernhard. Con Marco Gammarota Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 2030 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

▶ Coro Polifonico di Ruda

dirige Fabiana Noro Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it Folklore

▶ Fiera di Santa Caterina

luna park e mercato Udine. Info: www.comune.udine.it Meeting

▶ I lieder di Schumann su testi di Eichendorff

conversazione del pianista Guido Salvetti Trieste. Museo Revoltella, via Diaz 27 Ore 17.30. Info: 040 366744 www. circoloculturaeartits.org

VENERDÌ 26/11 Classic arts

▶ Gabriele e Mirco Ceci

violino e pianoforte San Vito al Tagliamento (Pn). Teatro Arrigoni. Ore 20.45. Info: 338 2047725 www.musicapura.eu

66

|

▶ Il giocatore - La serva padrona Opera giocosa italiana

musica Gorizia. Auditorium, via Roma. Ore 20.45. Info: 347 9236285 www.lipizer.it

O

V

E

Gammarota Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 20-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it Folklore

▶ Dal campat alla piazza

▶ Non c’è più il futuro di una volta

gastronomia e rievocazione Brugnera (Pn). Località Maron. Info: 0434 613249 www.prolocobrugnera.com

▶ Perthus

luna park e mercato Udine. Info: www.comune.udine.it

con Zuzzurro e Gaspare Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it di Jean-Marie Besset. Con Gianpiero Cicciò Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www. ilrossetti.com

▶ Oklahoma!

musical. Musiche di Richard Rodgers Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-55 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Urge

di e con Alessandro Bergonzoni Udine. Teatro Palamostre, piazzale Diacono 21. Ore 21. € 25 Info: 0432 506925 www.cssudine.it

▶ Oblivion Show

di e con gli Oblivion Pontebba (Ud). Teatro Italia, via Grillo 1. Ore 20.45. € 15-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Immanuel Kant

di Thomas Bernhard. Con Marco

novembre-dicembre 2010

▶ Fiera di Santa Caterina

SABATO 27/11 Classic arts

▶ I fiori musicali

musica da camera Gorizia. Musei Provinciali, borgo Castello 13. Ore 17. Info: 0481 550732 musica.aperta@alice.it

▶ Gaetano Valli

musica. Nuove proposte Udine. Angolo della musica, via Aquileia. Ore 18.30. Info: www.turismofriuliveneziagiulia.it

▶ Coro Artemia

con arpa e organo Latisana (Ud). Duomo. Ore 20.30. Info: gruppocoralelatisanese@ gmail.com

▶ La Traviata

melodramma di Francesco Maria Piave Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.15. € 25-57 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

M

B

R

E

▶ Non c’è più il futuro di una volta

Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 1215 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it

▶ Perthus

esposizioni all’aperto Tarcento (Ud). Info: 0432 785392 protarcentoud@libero.it

con Zuzzurro e Gaspare Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it di Jean-Marie Besset. Con Gianpiero Cicciò Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Oklahoma!

musical. Musiche di Richard Rodgers Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16 e 20.30. € 16-55 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Odissee

Folklore

▶Mercatino di Natale

▶La Purcitarie

festa del maiale Mereto di Tomba (Ud). Info: prolocomeretoditomba@virgilio.it

▶Dal campat alla piazza

gastronomia e rievocazione Brugnera (Pn). Località Maron. Info: 0434 613249 www.prolocobrugnera.com

▶ Antica Festa di Sant’Andrea

spettacolo in friulano. Di Claudio De Maglio Zoppola (Pn). Teatro Comunale, via Da Vinci 1. Ore 20.45. € 15 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

cultura, musica e degustazioni Attimis (Ud). Info: www.comune. attimis.ud.it

di e con Alessandro Bergonzoni Udine. Teatro Palamostre, piazzale Diacono 21. Ore 21. € 25 Info: 0432 506925 www.cssudine.it

gastronomia e cultura Artegna (Ud). Info: 0432 977092 www.proartegna.it

▶ Urge

▶ Immanuel Kant

di Thomas Bernhard. Con Marco Gammarota Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 20-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

▶ Classic arts

Il razzismo è una brutta storia di e con Alessandro Celestini Monfalcone (Go). Teatro Comunale,

▶ Purcit in Staiare

▶ Fiera di Santa Caterina

luna park e mercato Udine (Ud). Info: www.comune. udine.it

DOMENICA 28/11 Bambini

▶ Le marmellate

teatro per bambini Cormons (Go). Teatro Comunale, via Sauro 17. Ore 16. Info: 0481


N 630057 rizia.it

O

www.artistiassociatigoClassic arts

V

E

M

B

R

21. Info: 0431 370273 teatropasolini@libero.it Folklore

E

D

gastronomia e rievocazione Brugnera (Pn). Località Maron. Info: 0434 613249 www.prolocobrugnera.com

▶ Advent Konzert in Kanaltal

▶ Festa della Norcineria

cultura e gastronomia Povoletto (Ud). Info: prolocopovoletto@libero.it

gastronomia e cultura Artegna (Ud). Info: 0432 977092 www.proartegna.it

▶ La Traviata

▶ Sfilata dei Krampus e festeggiamenti di Coccau

▶ Un pomeriggio con…tè

concerto d’Avvento Tarvisio (Ud). Chiesa Parrocchiale SS.Pietro e Paolo. Ore 18. Info: 0428 40365 melodramma di Francesco Maria Piave Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 16. € 25-57 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ Non c’è più il futuro di una volta

con Zuzzurro e Gaspare Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 16.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Perthus

di Jean-Marie Besset. Con Gianpiero Cicciò Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 17. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Oklahoma!

musical. Musiche di Richard Rodgers Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16. € 16-55 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Urge

di e con Alessandro Bergonzoni Cervignano del Friuli (Ud). Teatro Pasolini, piazza Indipendenza. Ore

tradizioni e gastronomia Tarvisio (Ud). Località Coccau. Info: www.tarvisiano.org

▶ Purcitada in Placia

gastronomia e musica Sequals (Pn). Info: pro.sequals@ alice.it

▶ Fieste dal Purcit

festa del maiale Castions di Strada (Ud). Info: www. comune.castionsdistrada.ud.it

▶ Sant’Andrea el porc su la brea

gastronomia e musica Budoia (Pn). Info: 0434 653244 www.prolocobudoia.com

▶ La Purcitarie

festa del maiale Mereto di Tomba (Ud). Info: prolocomeretoditomba@virgilio.it

▶ Mercatino di Natale

esposizioni all’aperto Tarcento (Ud). Info: 0432 785392 protarcentoud@libero.it

▶ Dal campat alla piazza

▶ Purcit in Staiare

Meeting

presentazione del volume ‘Storia di Note’ Udine. Piazza Libertà, Sala Ajace. Ore 16. Info:www.amicimusica.ud.it

MARTEDÌ 30/11 Classic arts

▶ 20 novembre

di Lars Norén. Con Fausto Russo Alesi Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Il vecchio e il cielo

di Cesare Lievi. Con Ludovica Modugno San Vito al Tagliamento (Pn). Auditorium, piazzale Zotti. Ore 20.45. € 18 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Tanti saluti

di e con Giuliana Musso Maniago (Pn). Teatro Verdi, via Umberto I. Ore 20.45. € 14-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

MERCOLEDÌ 01/12 Classic arts

▶ Maurizio Baglini pianoforte. Musiche di Liszt

I

C

E

M

B

R

E

Sacile (Pn). Fazioli Concert Hall, via Bambini Ronche 47. Ore 20.45. € 20-35 In- ▶ Il brutto anatroccolo fo: 0434 72576 www.fazioliconcer- teatro per bambini thall.com Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 17. € 5 Info: ▶ 20 novembre 0432 248418 www.teatroudine.it di Lars Norén. Con Fausto Russo Alesi Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Classic arts Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. ▶ La Borto € 25 Info: 040 3593511 www.ilros- di e con Saverio La Ruina setti.com Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 14 Info: 0434 247624 ▶ Swan Lake www.comunalegiuseppeverdi.it musical. Di Tchaikovskij Trieste. Politeama Rossetti, viale ▶ 20 novembre XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-60 Info: 040 3593511 di Lars Norén. Con Fausto Russo Alesi Trieste. Politeama Rossetti, viale XX www.ilrossetti.com Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilros▶ Spirito allegro di Noel Coward. Con C. Tedeschi e D. setti.com Caprioglio Cormons (Go). Teatro Comunale, via ▶ Swan Lake Sauro 17. Ore 21. Info: 0481 630057 musical. Di Tchaikovskij www.artistiassociatigorizia.it Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-60 Info: 040 3593511 ▶ Il vecchio e il cielo di Cesare Lievi. Con Ludovica Mo- www.ilrossetti.com dugno Monfalcone (Go). Teatro Comuna- ▶ Nati in casa le, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € di Giuliana Musso e Massimo Soma18-22 Info: 0481 790470 www.tea- glino tromonfalcone.it Casarsa della Delizia (Pn). Teatro Pasolini, via Piave 16. Ore 20.45. € 15 Meeting Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Tecnologia e suono organizzato

dalla musica elettroacustica al paesaggio sonoro Trieste. Assicurazioni Generali, via Trento 8 Ore 17.30. Info: 040 366744 www.circoloculturaeartits.org

GIOVEDÌ 02/12

L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

▶ Il vecchio e il cielo

di Cesare Lievi. Con Ludovica Modugno Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it

novembre-dicembre 2010

|

67


D

I

C

E

VENERDÌ 03/12

M

B

R

E

▶ La Traviata

▶ La Borto

lirica. Musica di Giuseppe Verdi Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20. € 34-60 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

▶ Tutto quello che le donne non dicono

esposizioni all’aperto Tarcento (Ud). Info: 0432 785392 protarcentoud@libero.it

Classic arts

di e con Saverio La Ruina Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 14 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

di Valter Lupo. Con Francesca Reggiani Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 21. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ 20 novembre

di Lars Norén. Con Fausto Russo Alesi Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Swan Lake

musical. Di Tchaikovskij Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 1660 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Non solo Bolero

danza. Con K. Kadiu e E. Bianchini Tolmezzo (Ud). Auditorium Candoni, via XXV Aprile. Ore 20.45. € 16 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ L’ort

di e con Stefano Montello San Daniele del Friuli (Ud). Auditorium Alla Fratta, via Nievo. Ore 20.45. € 15 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

Folklore

▶ Mercatino di Natale

▶ Aquileia d’inverno

mercatini, degustazioni, sport Aquileia (Ud). Info: 0431 91087 www. prolocoaquileia.it

▶ Mercatino di San Nicolò

mostra scambio prodotti laboratori scolastici Monfalcone (Go). Info: 0481 411525 www.monfalcone.info

▶ Mercatino di Natale

artigianato e hobbystica Fagagna (Ud). Piazza Unità. Info: 0432 801864 prolocofagagna@libero.it

▶ Fiori d’inverno

concorso, mostra e degustazione del radicchio Sacile (Pn). Info: 0434 72273 www.prosacile.com

▶ Fiera di Sant’Andrea

luna park e mercato Gorizia. Info: www.comune.gorizia.it Meeting

Folklore

▶ Fiori d’inverno

concorso, mostra e degustazione del radicchio Sacile (Pn). Info: 0434 72273 www.prosacile.com

SABATO 04/12 Bambini

▶ Festival in Arte… Buri

concorso di canzoni per bambini Buttrio (Ud). Auditorium Piccini, via Lungoroggia. Info: 0432 673511 www.buri.it. Classic arts

▶ Il trio di Cremona

musica da camera Gorizia. Musei Provinciali, borgo Castello 13. Ore 17. Info: 0481 550732 musica.aperta@alice.it

▶ Piero Sidoti

musica. Nuove proposte Udine. Angolo della musica, via Aquileia. Ore 18.30. Info: www.turismofriuliveneziagiulia.it

▶ Tutto quello che le donne non dicono

di Valter Lupo. Con Francesca Reggiani Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 21. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ 20 novembre

di Lars Norén. Con Fausto Russo Alesi Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Swan Lake

musical. Di Tchaikovskij Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16 e 20.30. € 16-60 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Non solo Bolero

danza. Con K. Kadiu e E. Bianchini Cordenons (Pn). Auditorium Moro, via Traversagna 4. Ore 21. € 20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it 68

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

▶ Mostra mercato

Stampa e libri vecchi e antichi Chions (Pn). Villa Perotti. Info: www.comune.choins.pn.it

▶ Le pigne

premiazione concorso letterario Chiusaforte (Ud). Sala convegni. Ore 18. Info: www.comune.chiusaforte.ud.it

DOMENICA 05/12 Bambini

▶ Festa di San Nicolò

giochi e animazione Gemona del Friuli (Ud). Info: 0432 981441 www.gemona.fvg.it

▶ Arriva San Nicolò

giochi e animazione Fiume Veneto (Pn). Info:info@prolocofiume.it

▶ Secolare festa di San Nicolò

discesa dal campanile del duomo Valvasone (Pn). Info: 0434 898898 www.provalvasone.it

▶ Festival in Arte… Buri

concorso di canzoni per bambini Buttrio (Ud). Auditorium Piccini, via Lungoroggia. Info: 0432 673511 www. buri.it. Classic arts

▶ Riccardo Bozolo

pianoforte Lignano Sabbiadoro (Ud). Sala Darsena. Ore 11. Info: 0431 53114

▶ Nuova Orchestra Ferruccio Busoni

musiche di Coral , Paganini, de Beriot, Farkas Trieste. Museo Revoltella, via Diaz 27. Ore 11. Info: 040 6754350 www.museorevoltella.it

▶ 20 novembre

di Lars Norén. Con Fausto Russo Alesi Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 17. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com


D

I

C

E

▶ Swan Lake

musical. Di Tchaikovskij Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16 e 20.30. € 16-60 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com Folklore

M

B

▶ Mercatino di Natale

esposizioni all’aperto Tarcento (Ud). Info: 0432 785392 protarcentoud@libero.it

▶ Festa di San Nicolò e i Krampus

sfilata Tarvisio (Ud). Info: www.tarvisiano.org

▶ Mercatini di Natale

artigianato e degustazioni Andreis (Pn). Piazza. Info: prolocoandreis@libero.it

E

▶ Fiera di Sant’Andrea

luna park e mercato Gorizia. Info: www.comune.gorizia.it

▶ Aquileia d’inverno

mercatini, degustazioni, sport Aquileia (Ud). Info: 0431 91087 www. prolocoaquileia.it

▶ Festa della Norcineria

cultura e gastronomia Povoletto (Ud). Info: prolocopovoletto@libero.it

R

Meeting

▶ Arabi, Persiani e Turchi nella vita veneziana

incontro con la professoressa Maria Pia Pedani Trieste . Assicurazioni Generali, via Trento 8 Ore 17.30. Info: 040 366744 www.circoloculturaeartits.org Sport

▶ Rally Carnia Alpi Ronde

rally Tolmezzo (Ud). Info: www.acn-forzepolizia.it

MARTEDÌ 07/12 Classic arts

▶ Festeggiamenti di San Nicolò

▶ Capasciacqua

giochi e animazione Povoletto (Ud). Info: prolocopovoletto@libero.it

di Luciano Saltarelli. Con Marina Confalone Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ San Nicolò

▶ Testimoni

festa patronale Sacile (Pn). Info: 0434 72273 www.prosacile.com

di Angelo Longoni. Con Gianpiero Ingrassia Palmanova (Ud). Teatro Modena, via Dante 16. Ore 20.45. € 20-25 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Mercatino internazionale natalizio

▶ Le signorine di Wilko

arrivo di san Nicolò Paluzza (Ud). Info: 0433 775344 prolocopaluzza@libero.it

dal romanzo di Jaroslaw Iwaszkiewicz Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 20.45. € 20-26 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

▶ Castagnada

musica e… ribolla Monfalcone (Go). Info: 0481 411525 www.monfalcone.info

▶ Aquileia d’inverno

mercatini, degustazioni, sport Aquileia (Ud). Info: 0431 91087 www. prolocoaquileia.it

▶ Fieste dal Purcet

con arrivo di San Nicolò Magnano in Riviera (Ud). Info: prolocomagnano@alice.it

▶ Fiori d’inverno

concorso, mostra e degustazione del radicchio Sacile (Pn). Info: 0434 72273 www.prosacile.com

▶ Fiera di Sant’Andrea

luna park e mercato Gorizia. Info: www.comune.gorizia.it Me e ting

▶ Racconti d’inverno e di Natale

letture dai 3 ai 7 anni Udine. Libreria Moderna, via Cavour 13. Ore 17.30. Info: 0432 504284

▶ Mostra mercato

Stampa e libri vecchi e antichi Chions (Pn). Villa Perotti. Info: www.comune.choins.pn.it

LUNEDÌ 06/12 Folklore

▶ Festa della Norcineria

cultura e gastronomia Povoletto (Ud). Info: prolocopovoletto@libero.it

▶ Mercatino di San Nicolò

artigianato e hobbystica Comeglians (Ud). Info: 0433 60052 info@ albergodiffuso.it

Folklore

▶ Festa della Norcineria

cultura e gastronomia Povoletto (Ud). Info: prolocopovoletto@libero.it

▶ Aquileia d’inverno

mercatini, degustazioni, sport Aquileia (Ud). Info: 0431 91087 www. prolocoaquileia.it Sport

▶ Rally Carnia Alpi Ronde

rally Tolmezzo (Ud). Info: www.acn-forzepolizia.it

MERCOLEDÌ 08/12 Classic arts

▶ Città di Porcia

concorso internazionale di trombettisti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Info: 0434 590356 www.musicaporcia.it

▶ Capasciacqua

di Luciano Saltarelli. Con Marina Confalone Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Testimoni

di Angelo Longoni. Con Gianpiero Ingrassia Sacile (Pn). Teatro Zancanaro, viale Zancanaro 6. Ore 21. € 17-22 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it Folklore

▶ Mercatino di Natale

esposizioni all’aperto Tarcento (Ud). Info: 0432 785392 protarcentoud@libero.it

▶ Festa della Norcineria

cultura e gastronomia Povoletto (Ud). Info: prolocopovoletto@libero.it

▶ Mercatino di Natale artigianato

L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

69


D

I

C

E

Paularo (Ud). Info: 0433 70565 prolocopaularo@tiscali.it

▶ Mercatino dell’Avvento

prodotti natalizi Sacile (Pn). Info: 0434 72273 www.prosacile.com

▶ Cunzizion

rievocazione e mercatini Turriaco (Go). Info: 0481 76515 www. prolocoturriaco.it

▶ Spitz Parkli

corteo dei Krampus Pontebba (Ud). Info: 0428 90693 prolocopontebba@virgilio.it

▶ Festa dell’Immacolata Concezione

mercatino Arta Terme (Ud). Località Cabia. Info: www.comune.arta-terme.ud.it

▶ Mercatini di Natale

artigianato e degustazioni Andreis (Pn). Piazza. Info: prolocoandreis@libero.it

▶ Aquileia d’inverno

mercatini, degustazioni, sport Aquileia (Ud). Info: 0431 91087 www. prolocoaquileia.it

▶ Mercatino natalizio

artigianato e hobbystica San Vito al Tagliamento (Pn). Vie del centro. Info: 0434 875075 www.prosanvito.it Meeting

▶ Rosso Natale

mostra di presepi Porcia (Pn). Centro pastorale. Info: 0434 591008 www.proporcia.it

GIOVEDÌ 09/12 Classic arts

▶ Capasciacqua

di Luciano Saltarelli. Con Marina Confalone Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Otello

di W. Shakespeare. Con Arturo Cirillo San Vito al Tagliamento (Pn). Auditorium, piazzale Zotti. Ore 20.45. € 18 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ L’ebreo

di Gianni Clemente. Con Ornella Muti Gorizia. Teatro Verdi, via Garibaldi 2a Ore 20.45. € 21-24 Info: 0481 383327 www. comune.gorizia.it

▶ L. Ferschtman e I. Barnatan

violino e pianoforte Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20. Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it

VENERDÌ 10/12arts

▶ Orchestra Alpe Adria in concerto

Stage 2010 Staranzano (Go). Chiesa dei SS. Pietro e Paolo. Ore 20.30. Info: www.cimalpeadria.it

▶ L’ebreo

di Gianni Clemente. Con Ornella Muti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 12-28 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ La locandiera 70

|

novembre-dicembre 2010

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

M

B

R

E

▶ Momix Remix

danza. Spettacolo di Moses Pendleton Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 20.30. € 16-40 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Capasciacqua

di Luciano Saltarelli. Con Marina Confalone Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Tingeltanz

con L. Bussani, S. Dongetti, A. Mizzi Zoppola (Pn). Teatro Comunale, via Da Vinci 1. Ore 20.45. € 15 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Fantasmi

di Luigi Pirandello. Con Enzo Vetrano Grado (Go). Auditorium Marin, via Marchesini 49. Ore 20.45. € 13 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Pesonaggi

di e con Antonio Albanese Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 21. € 16-30 Info: 0432 506925 www.cssudine.it Live music

▶ Jesus Christ Superstar

di A. Webber e T. Rice. Rockopera Cormons (Go). Teatro Comunale, via Sauro 17. Ore 21. Info: 0481 630057 www.artistiassociatigorizia.it

SABATO 11/12 Classic arts

▶ Orchestra Alpe Adria in concerto

Stage 2010 Trieste. Auditorium, museo Revoltella, via Diaz 27. Ore 17. Info: www.cimalpeadria.it

▶ Cristina Santin – Rinaldo Zhok

musica da camera Gorizia. Musei Provinciali, borgo Castello 13. Ore 17. Info: 0481 550732 musica. aperta@alice.it

▶ Alba Caduca

musica. Nuove proposte Udine. Angolo della musica, via Aquileia. Ore 18.30. Info: www.turismofriuliveneziagiulia.it

▶ L’ebreo

di Gianni Clemente. Con Ornella Muti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 12-28 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ Romeo e Giulietta

balletto. Tratto da W. Shakespeare. Musiche di Čajkovskij Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 25-118 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ La locandiera

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Momix Remix

danza. Spettacolo di Moses Pendleton Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16 e 20.30. € 16-40 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Capasciacqua

di Luciano Saltarelli. Con Marina Confalone Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 21. € 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com


D

I

C

E

▶ Tingeltanz

con L. Bussani, S. Dongetti, A. Mizzi Premariacco (Ud). Teatrorsaria, località Orsaria. Ore 20.45. € 12 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Fantasmi

M

B

R

E

▶ Fantasmi

di Luigi Pirandello. Con Enzo Vetrano Artegna (Ud). Teatro Lavaroni, piazza Marnico 20. Ore 20.45. € 17 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Festa di Santa Lucia

di Luigi Pirandello. Con Enzo Vetrano Pontebba (Ud). Teatro Italia, via Grillo 1. Ore 20.45. € 15-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

artigianato, giochi per bambini Prata di Pordenone (Pn). Info: www.comune.prata.pn.it

▶ Diluvia! (Tutti dentro)

esposizioni all’aperto Tarcento (Ud). Info: 0432 785392 protarcentoud@libero.it

di e con Mara e Bruno Bergamasco Camino al Tagliamento (Ud). Teatro Comunale, via della Chiesa 6. Ore 20.45. € 15 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Pesonaggi

di e con Antonio Albanese Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 21. € 16-30 Info: 0432 506925 www.cssudine.it Folklore

▶ Mercatino di Natale

▶ Mercatino di Natale

▶ Natale a San Daniele

mercatino, spettacoli, animazione San Daniele del Friuli (Ud). Info: 0432 940765 www.infosandaniele.com

▶ Natale Insieme

musica e giochi Sagrado (Go). Sala Polifunzionale. Info: 333 4678522 www.prolocosagrado.it

▶ Sapori di Carnia

esposizioni all’aperto Tarcento (Ud). Info: 0432 785392 protarcentoud@libero.it

mostra mercato prodotti tipici locali Raveo (Ud). Info: 0433 746292

▶ Antica Sagra di Santa Lucia

degustazioni e concerti Azzano Decimo (Pn). Piazza Libertà. Info: 0434 632090 info@prolocoazzanodecimo.it

mercato, concerti, cultura Venzone (Ud). Info: 0432 985034 provenzone@libero.it

▶ Mercatini di Natale

▶ Mercatini di Natale

▶ Antica Sagra di Santa Lucia

degustazioni e concerti Azzano Decimo (Pn). Piazza Libertà. Info: 0434 632090 info@prolocoazzanodecimo.it

mercato, concerti, cultura Venzone (Ud). Info: 0432 985034 provenzone@libero.it

Sport

artigianato e degustazioni Andreis (Pn). Piazza. Info: prolocoandreis@libero.it

▶ Alto Adriatico

trofeo internazionale di nuoto Lignano Sabbiadoro (Ud). piscina GeTur www.getur.com. Info:

DOMENICA 12/12 Classic arts

▶ Mercatini di Natale

LUNEDÌ 13/12 Classic arts

▶ La Festa

▶ Orchestra Alpe Adria in concerto

di e con Spiro Scimone Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 14 Info: 0434 247624 www. comunalegiuseppeverdi.it

▶ Gruppo Femminile della Cappella Civica di Trieste

balletto. Tratto da W. Shakespeare. Musiche di Čajkovskij Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ L’ebreo

musiche di Dvořák e Čajkovskij Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4 Ore 20.45. € 18-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

▶ Romeo e Giulietta

di Will Eno. Con Elio Germano Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20 Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it

Stage 2010 Gorizia. Auditorium, via Roma 5. Ore 17. Info: www.cimalpeadria.it

musiche di Sofianopulo, Ravel e De Falla Trieste. Museo Revoltella, via Diaz 27. Ore 11. Info: 040 6754350 www.museorevoltella.it di Gianni Clemente. Con Ornella Muti Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 16. € 12-28 Info: 0434 247624 www. comunalegiuseppeverdi.it balletto. Tratto da W. Shakespeare. Musiche di Čajkovskij Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 16. € 36-66 Info: 040 6722111 www. teatroverdi-trieste.com

▶ La locandiera

▶ Romeo e Giulietta

▶ Russian National Orchestra

▶ Thom Pain

Folklore

▶ Antico mercato di Santa Lucia

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12. Ore 16.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

artigianato, animazione, giochi Arta Terme (Ud). Info: www.comune.arta-terme.ud.it

▶ Momix Remix

▶ Antica Sagra di Santa Lucia

danza. Spettacolo di Moses Pendleton Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali. Ore 16. € 16-40 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Capasciacqua

di Luciano Saltarelli. Con Marina Confalone Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli. Ore 17. 25 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

mercato, concerti, cultura Venzone (Ud). Info: 0432 985034 provenzone@libero.it

MARTEDÌ 14/12 Classic arts

▶ La Festa

di e con Spiro Scimone Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2

L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

novembre-dicembre 2010

|

71


D

I

C

E

Ore 20.45. € 14 Info: 0434 247624 www. comunalegiuseppeverdi.it

▶ Romeo e Giulietta

▶ La locandiera

▶ La bella addormentata

dal romanzo di Jaroslaw Iwaszkiewicz Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Thom Pain

di Will Eno. Con Elio Germano Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20 Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it Live music

▶ Soweto Gospel Choir

gospel Trieste. Politeama Rossetti, Sala Gemerali, viale XX Settembre 45 Ore 20.30. € 1635 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

MERCOLEDÌ 15/12 Classic arts

▶ La locandiera

▶ Le signorine di Wilko

▶ Amnesie di un viaggiatore senza biglietto

di e con Augusto Fornari Cormons (Go). Teatro Comunale, via Sauro 17 Ore 21. Info: 0481 630057 www.artistiassociatigorizia.it Live music

▶ Ligabue

tour 2010 Trieste. PalaTrieste Ore 21. Info: 899 325226 www.azalea.it

VENERDÌ 17/12/10 Classic arts

▶ Romeo e Giulietta

▶ Marcello Nardis Norman Shetler

balletto. Tratto da W. Shakespeare. Musiche di Čajkovskij Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1 Ore 18. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ Romeo e Giulietta

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

tenore e pianoforte. Musiche di Schumann Sacile (Pn). Fazioli Concert Hall, via Ronche 47 Ore 20.45. € 20-35 Info: 0434 72576 www.fazioliconcerthall.com balletto. Tratto da W. Shakespeare. Musiche di Čajkovskij Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1 Ore 20.30. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ La locandiera

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 16.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Le signorine di Wilko

dal romanzo di Jaroslaw Iwaszkiewicz Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 1629 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Oblivion Show

di e con gli Oblivion Maniago (Pn). Teatro Verdi, via Umberto I Ore 20.45. € 14-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ La bella addormentata

con il Balletto di Mosca La classique Gemona del Friuli (Ud). Teatro Sociale, via XX Settembre 1 Ore 21. € 20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ The Syringa Tree

con Rita Maffei Cervignano del Friuli (Ud). Teatro Pasolini, piazza Indipendenza Ore 21. Info: 0431 370273 teatropasolini@libero.it

▶ Alessandro Taverna

pianoforte Monfalcone (Go). Teatro Comunale, Corso del Popolo 20 Ore 20.45. € 18-22 Info: 0481 790470 www.teatromonfalcone.it

GIOVEDÌ 16/12 Classic arts

▶ Otello

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

E

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

con il Balletto di Mosca La classique Latisana (Ud). Teatro Odeon, via Vendramin Ore 20.45. € 15-20 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

novembre-dicembre 2010

R

▶ Romeo e Giulietta

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

|

B

balletto. Tratto da W. Shakespeare. Musiche di Čajkovskij Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1 Ore 20.30. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

balletto. Tratto da W. Shakespeare. Musiche di Čajkovskij Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1 Ore 20.30. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

72

M

a cura del Balletto di Roma Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2 Ore 20.45. € 12-28 Info: 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ La locandiera

▶ Le signorine di Wilko

dal romanzo di Jaroslaw Iwaszkiewicz Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Portare - La muart tal gei

di Carlo Tolazzi. Con Sara Rainis Codroipo (Ud). Teatro Verdi, via 29 Ottobre 1 Ore 20.45. € 19 Info: 0432 224211 www.ertfvg.it

▶ Martha Argerich & Friends

col soprano Barbara Luccini Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4 Ore 20.45. € 18-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

SABATO 18/12 Classic arts

▶ Ferdinando Mussutto

musica da camera Gorizia. Musei Provinciali, borgo Castello 13 Ore 17. Info: 0481 550732 musica. aperta@alice.it

▶ Alessio de Franzoni

musica. Nuove proposte Udine. Angolo della musica, via Aquileia Ore 18.30. Info: www.turismofriuliveneziagiulia.it

▶ Romeo e Giulietta

balletto. Tratto da W. Shakespeare. Musiche di Čajkovskij Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1 Ore 17. € 36-66 Info: 040 6722111 www.teatroverdi-trieste.com

▶ La locandiera

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci


D

I

C

E

Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Le signorine di Wilko

dal romanzo di Jaroslaw Iwaszkiewicz Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 1629 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com Folklore

▶ Nadal Fornez

musica e artigianato Forni di Sotto (Ud). Info: www.comune. fornidisotto.ud.it

M

B

R

E

Meeting

▶ Fotomercato sacilese

mostra mercato apparecchi fotografici Sacile (Pn). Palasport Micheletto. Info: 0434 72273 www.prosacile.com

LUNEDÌ 20/12 Classic arts

▶ Galà di Natale

con Eleonora Abbagnato Gorizia. Teatro Verdi, via Garibaldi 2a Ore 20.45. € 26-29 Info: 0481 383327 www. comune.gorizia.it Folklore

▶ Babbo Natale in Piazza

▶ Medievalia

animazione, musica, degustazioni Nimis (Ud). Piazza XXIX Settembre. Info: www.comune.nimis.ud.it

▶ Mercatini di Natale

▶ Città di Palmanova

rievocazione e mercatini Aviano (Pn). Info: 0434 660750 prolocoaviano@libero.it degustazioni e concerti Azzano Decimo (Pn). Piazza Libertà. Info: 0434 632090 info@prolocoazzanodecimo.it

DOMENICA 19/12 Bambini

Sport

mezza maratona Palmanova (Ud). Ore 10 Info:0432 920402 propalma@libero.it.

MARTEDÌ 21/12 Classic arts

▶ Coppelia

▶ Babbo Natale in Piazza

danza. Con il Russian National Ballet Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 1640 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Le marmellate

con l’Orchestra giovanile dell’Università Nazionale di Tucuman Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4 Ore 20.45. € 18-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it

giochi e animazione Cassacco (Ud). Info: www.comune.cassacco.ud.it teatro per bambini Cormons (Go). Teatro Comunale, via Sauro 17 Ore 16. Info: 0481 630057 www.artistiassociatigorizia.it Classic arts

▶ La locandiera

di Carlo Goldoni. Con Elena Bucci Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 16.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it

▶ Le signorine di Wilko

dal romanzo di Jaroslaw Iwaszkiewicz Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 16. € 16-29 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com Folklore

▶ Sapore di Natale

mercatino Polcenigo (Pn). Località Mezzomonte. Info: 0434 747029 info@prolocopolcenigo.com

▶ Il Natale arriva prima in Borg San Roc

degustazioni e animazione Codroipo (Ud). Info: www.comune.codroipo.ud.it

▶ Nadal Fornez

musica e artigianato Forni di Sotto (Ud). Info: www.comune. fornidisotto.ud.it

▶ Medievalia

rievocazione e mercatini Aviano (Pn). Info: 0434 660750 prolocoaviano@libero.it

▶ Mercatini di Natale

▶ Misa Criolla y Navidad

MERCOLEDÌ 22/12 Classic arts

▶ Lo Schiaccianoci

danza. Con il Russian National Ballet Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 1640 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

VENERDÌ 24/12 Bambini

▶ Babbo Natale

animazione e degstazioni Polcenigo (Pn). Info:0434 747029 info@ prolocopolcenigo.com

▶ Babbo Natale a spasso per Erto

animazione e degstazioni Erto e Casso (Pn). Località Erto Info: 347 6773472 www.prolocoertoecasso.it.

▶ Buon Natale

giri in slitta e animazione Campolongo Tapogliano (Ud). Info: www.tapogliano.fvg.it

▶ Arriva Babbo Natale

musica e animazione Bordano (Ud). Piazza della Chiesa Info: 0432 988295 prolocobordano@libero.it.

▶ Auguri di Babbo Natale

sfilata e doni per i piccini Artegna (Ud). Info: 0432 977092 www. proartegna.it

▶ Arriva Babbo Natale

degustazioni e concerti Azzano Decimo (Pn). Piazza Libertà. Info: 0434 632090 info@prolocoazzanodecimo.it

animazione e degstazioni Andreis (Pn). Info: prolocoandreis@libero.it

▶ Stevenàtale

arrivo di Babbo Natale Osoppo (Ud). Piazza Info: 0432 974161 prolocoosoppo@libero.it.

Mercatino natalizio Caneva (Pn). Info: www.procastellocaneva.com

▶ Mercatini di Natale

artigianato e degustazioni Andreis (Pn). Piazza. Info: prolocoandreis@libero.it

▶ Luci e suoni di Natale

Folklore

▶ Presepe vivente

con oltre 100 comparse Moruzzo (Ud). Ex Fortezza Medio Tagliamento. Info: prolocomoruzzo@libero.it


D

I

C

E

SABATO 25/12 Folklore

▶ Presepe vivente

con oltre 100 comparse Moruzzo (Ud). Ex Fortezza Medio Tagliamento. Info: prolocomoruzzo@libero.it

DOMENICA 26/12 Classic arts

▶ Turmblasen

concerto strumenti a fiato Tarvisio (Ud). Campanile parrocchiale. Info: www.tarvisiano.org

M

B

R

E

Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 15.30 e 19. € 16-44 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com Classic arts

▶ Concerto di Fine Anno

con la Strauss Festival Orchester Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4 Ore 18. € 18-30 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it Folklore

▶ Capodanno in piazza

▶ Concerto di Natale

gastronomia e musica Bordano (Ud). Info: 0432 988295 prolocobordano@libero.it

▶ Concerto di Fine Anno

evento bandistico Cassacco (Ud). Auditorium. Info: 0432 851602 bandanoacco.cassacco@libero.it

musica e animazione Arba (Pn). Info: www.comunearba.it

▶ Presepe vivente

musica e fuochi artificiali Ampezzo (Ud). Info: 0433 80758 proloco.tinisa@libero.it

esibizione corale San Daniele del Friuli (Ud). Duomo. Info: 0432 957639

con oltre 100 comparse Moruzzo (Ud). Ex Fortezza Medio Tagliamento. Info: prolocomoruzzo@libero.it

▶ Festa di Capodanno

▶ Capodanno in piazza

▶ Plaza de Choco

▶ Ciaspolada del Pradut

cioccolato in piazza Forni di Sopra (Ud). Info: www.fornidisopra.org

MARTEDÌ 28/12

musica e fuochi artificiali Cervignano del Friuli (Ud). Parco Europa Unita. Info: www.cervignanodelfriuli.net

Sport

raduno non competitivo Claut (Pn). Info: 0427 878070 prolococlaut@libero.it Folklore

▶ Notte delle candele

camminata al buio Prato Carnico (Ud). Info: www.comune. prato-carnico.ud.it

▶ Festa di Capodanno

▶ Capodanno in piazza

con spettacolo pirotecnico Aviano (Pn). Info: 0434 660750 proloco-aviano@libero.it

Live music

▶ Nomadi

tour teatrale Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4 Ore 21. € 20-35 Info: 899 325226 www.azalea.it

MERCOLEDÌ 29/12 Bambini

evento sciistico Forni di Sopra (Ud). Info: www.fornidisopra.org

Folklore

fuochi artificiali Forni di Sotto (Ud). Info: www.comune. fornidisotto.ud.it

▶ Plaza de Choco

cioccolato in piazza Forni di Sopra (Ud). Info: www.fornidisopra.org

recite con i personaggi Disney Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 19. € 16-44 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

gastronomia e musica Sagrado (Go). Centro polifunzionale. Info: 333 4678522 www.prolocosagrado.it

▶ Capodanno insieme

▶ Capodanno 2011

▶ Balkan Festival Orchestra

musica e animazione Udine. Piazza Primo Maggio. Info: www. comune.udine.it

▶ Fuochi a Valbruna

rotelle infuocate Comeglians (Ud). Località Povolaro. Info: 0433 60052 info@albergodiffuso.it

musiche di Schumann Gorizia. Auditorium, via Roma Ore 20.45. Info: 347 9236285 www.lipizer.it Folklore gastronomia e artigianato Malborghetto-Valbruna (Ud). Info: www.comune.malborghetto-valbruna.ud.it

▶ Plaza de Choco

cioccolato in piazza Forni di Sopra (Ud). Info: www.fornidisopra.org

VENERDÌ 31/12 Bambini | L’INFORMAFREEMAGAZINE

▶ Capodanno in piazza

musica e spettacolo pirotecnico Muggia (Ts). Info: www.comune.muggia.ts.it

Classic arts

novembre-dicembre 2010

▶ Aspettando Mezzanotte col Botto

GIOVEDÌ 30/12i

▶ Playhouse Disney Live!

|

▶ Fiaccolata di San Silvestro

▶ Playhouse Disney Live!

recite con i personaggi Disney Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 19. € 16-44 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

74

▶ Fiaccolata di San Silvestro

spettacolo pirotecnico Chiusaforte (Ud). Località Sella Nevea. Info: 0433 54060 prolocochiusaforte@libero.it

▶ Playhouse Disney Live! recite con i personaggi Disney

▶ Lancio das Ciduas

Meeting

▶ Marcia della Pace

ascesa alla pieve di San Pietro Zuglio (Ud). Piazza del Museo Archeologico Ore 21. Info: www.comune.zuglio.ud.it

SABATO 01/01 Bambini

▶ Playhouse Disney Live!

recite con i personaggi Disney Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Set-


D

I

C

E

tembre 45, Sala Generali Ore 15.30 e 19. € 16-44 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com Classic arts

M

B

R

E

Cormons (Go). Teatro Comunale, via Sauro 17 Ore 21. Info: 0481 630057 www.artistiassociatigorizia.it

▶ Risveglio musicale

▶ The Seven Fingers Traces

▶ Plaza de Choco

musical Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 1640 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

sfilata bandistica Forni Avoltri (Ud). Vie del centro. Info: 0433 72202 infoforniavoltri@libero.it cioccolato in piazza Forni di Sopra (Ud). Info: www.fornidisopra.org

▶ Fiaccolata del Monte Lussari

mercatino, musica, artigianato Tarvisio (Ud). Località Camporosso. Info: www.tarvisiano.org

DOMENICA 02/01 Bambini

▶ Playhouse Disney Live!

recite con i personaggi Disney Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 11, 15.30 e 19. € 16-44 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

MARTEDÌ 04/01 Classic arts

▶ The Seven Fingers Traces

musical Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 1640 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

MERCOLEDÌ 05/01 Classic arts

▶ The Seven Fingers Traces

musical Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 20.30. € 1640 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com Folklore

▶ Il viaggio di Caterina

di S. Morena e F. Però. Con Maria Ariis Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli Ore 21. 16 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ L’ebreo

di Gianni Clemente. Con Ornella Muti Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it SABATO 08/01s

▶ The Seven Fingers Traces

musical Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 16 e 20.30. € 16-40 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Il viaggio di Caterina

di S. Morena e F. Però. Con Maria Ariis Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli Ore 21. 16 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ L’ebreo

di Gianni Clemente. Con Ornella Muti Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 20.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it Live music

▶ Elvis Presley Day

rotelle infuocate Comeglians (Ud). Località Tualis. Info: 0433 60052 info@albergodiffuso.it

rock Udine. Angolo della musica, via Aquileia Ore 18.30. Info: www.turismofriuliveneziagiulia.it

GIOVEDÌ 06/01

DOMENICA 09/01

▶ Lancio das Ciduas

Classic arts

▶ The Seven Fingers Traces

musical Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Generali Ore 16 e 20.30. € 16-40 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ Festival Organistico Internazionale Friulano

con l’organista Manuel Tomadin Udine. Chiesa di S. Giorgio Maggiore, via Grazzano Ore 20.30. Info: www.accademiaorganisticaudinese.org Folklore

▶ Lancio das Ciduas

rotelle infuocate Comeglians (Ud). Info: 0433 60052 info@ albergodiffuso.it

▶ Messa dello Spadone

rievocazione Cividale del Friuli (Ud). Info: 0432 732401 www.procivifale.it

▶ Epifania del Tallero

rievocazione Gemona del Friuli (Ud). Via Bini Ore 9.30. Info: 0432 981441 www.gemona.fvg.it

VENERDÌ 07/01 Classic arts

▶ Flying Tzars

danza. Con Imperial Russian Dance Company

Bambini

▶ Il brutto anatroccolo

teatro per bambini Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4 Ore 17. 5 Info: 0432 248418 www.teatroudine.it Classic arts

▶ Marzia e Fabiana Ragazzoni duo pianistico. Musiche di Busoni, Tschaikovski, Gershwin, Ravel Trieste. Museo Revoltella, via Diaz 27 Ore 11. Info: 040 6754350 www.museorevoltella.it

▶ Aladin

musical con Manuel Frattini Gorizia. Teatro Verdi, via Garibaldi 2a Ore 20.45. € 26-29 Info: 0481 383327 www. comune.gorizia.it

▶ Il viaggio di Caterina

di S. Morena e F. Però. Con Maria Ariis Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45, Sala Bartoli Ore 17. 16 Info: 040 3593511 www.ilrossetti.com

▶ L’ebreo

di Gianni Clemente. Con Ornella Muti Trieste. Teatro Bobbio, via del Ghirlandaio 12 Ore 16.30. € 24-26 Info: 040 948471 contrada@contrada.it


F U O R I

TREVISO

5/11 ▶ FIERA DEI OSEI Fiera degli uccelli e degli animali da cortile. Roncade (Tv). Info: 0422 547632 iattreviso@provincia.treviso.it 6/11 ▶ JOANNES PAULUS II Concerto corale. Motta di Livenza (Tv). Ore 21. Info: www.santuariomotta500.it ▶ VECI SE NASSE NO SE DEVENTA Spettacolo teatrale a cura della compagnia Teatro dei Pazzi. Treviso. Cinema Teatro Aurora, via Venier. Ore 21. Info: 0422 404701 6-11/11 ▶ SAN MARTINO TRA I SAPORI D’AUTUNNO Esposizione e degustazione di prodotti tipici di stagione. Paese (Tv). Info: 0422 450689 www.prolocopaese.it 6-28/11 ▶ FRANCO BATACCHI, TONI BUSO, COCO CANO: L’ARTE COME VIAGGIO Mostra di pittura e scultura. Treviso. Cà da Noal. Info: http://turismo.provincia.treviso.it Fino al 7/11 ▶ ANTICA FIERA DI SANTA LUCIA Rievocazione storica. Mareno di Piave (Tv). Info: http://turismo.provincia.treviso.it 7/11 ▶ FESTA AL LIVELET Visite guidate, artigianato e prodotti tipici. Revine Lago (Tv). Parco Archeologico. Info: 0438 21230 ▶ LEV TOLSTOJ Conferenza a cento anni dalla morte dello scrittore russo. Montebelluna (Tv). Biblioteca. Ore 20.45. Info: http:// turismo.provincia.treviso.it 10/11 ▶ FESTA DELLA MONTAGNA Sapori, arti e tradizioni. Cordignano (Tv). Info: http://turismo.provincia.treviso.it 12/11 ▶ NON SI SA COME Di e con Sebastiano Lo Monaco. Conegliano (Tv). Teatro Accademia. Ore 21. Info: 0438 22880 13/11 ▶ LA GASTALDA Di Carlo Goldoni. Teatro. Treviso. Cinema Teatro Aurora, via Venier. Ore 21. Info: 0422 404701 ▶ STOUXINGERS Concerto pop-jazz. Treviso. Teatro Eden. Ore 20.45. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 13-14/11 ▶ CAPODANNO AGRICOLO Fattorie didattiche, laboratori, percorsi gudati sull’alimentazione. Treviso. Zona Sant’Artemio. Info: http://turismo.provincia.treviso.it ▶ ARRAMPICATA IN PIAZZA Dimostrazioni teoriche e pratiche. Treviso. Piazza Borsa. Info: 0422 540855 13/11-31/12 ▶ OGGETTI SCURI: CAMERE PER LA FOTOGRAFIA Mostra sulla storia della fotografia. Treviso. Foto Archivio Storico Trevigiano. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 13/11-13/3 ▶ IL PITTORE E LA MODELLA Da Canova a Picasso. Mostra. Treviso. Casa dei Carraresi. Info: 0422 513150 www.ilpittoreelamodella.it 20/11 ▶ PASSAGGIANDO Passeggiata con tappe per degustazioni di prodotti tipici. San Zenone degli Ezzelini (Tv). Info: 349 8015385 ▶ IL TACCHINO Spettacolo teatrale con la compagnia Arte Povera. Treviso. Cinema Teatro Aurora, via Venier. Ore 21. Info: 0422 404701 ▶ PREMIO ARCHITETTURA CITTÀ DI 76

|

settembre-ottobre 2007

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

R E G I O N E ODERZO Con apertura mostra, allestita fino a gennaio. Oderzo (Tv). Palazzo Foscolo. Ore 16. Info: http://turismo. provincia.treviso.it ▶ OTELLO Spettacolo teatrale. Treviso. Teatro Eden. Ore 21. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 20-21/11 ▶ PREMIO GAMBRINUS MAZZOTTI Evento letterario. San Polo di Piave (Tv). Info: http://turismo.provincia. treviso.it 22/11 ▶ OMAGGIO A ENNIO MORRICONE Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, direttore Diego Basso. Treviso. Teatro Comunale. Ore 20.45. Info: 0422 540480 www.teatrispa.it 27/11 ▶ LEI CHI É di e con Lino Toffolo. Conegliano (Tv). Teatro Accademia. Ore 21. Info: 0438 22880 ▶ GENARIELLO E PERICOLOSAMENTE Di Edoardo De Filippo. Due atti unici. Treviso. Cinema Teatro Aurora, via Venier. Ore 21. Info: 0422 404701 ▶ CONCERTO DI SANTA CATERINA Musica sacra. Spresiano (Tv). Località Barbisano, chiesa parrocchiale. Ore 20.45. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 27/11-31/12 ▶ ALIMENTA Mostra su produzione, trasformazione e consumo di cibo. Montebelluna (Tv). Museo di Storia Naturale e Archeologia. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 28/11 ▶ LE FIERE DEL TEATRO Festival teatrale. Sarmede (Tv). Centro. Ore 18.30. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 2/12 ▶ I POOH Concerto live. Conegliano (Tv). Zoppas Arena. Ore 21.30. Info: 0438 410748 www.zoppasarena.it 3/12 ▶ VITTORIO VENETO FILM FESTIVAL Anteprima. Vittorio Veneto (Tv). Cinema Multisala Verdi. Ore 16. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 4/12 ▶ STELLE DI NATALE Mercatino, musica, cultura. Cison di Valmarino (Tv). Info: 0438 975774 www.artigianatovivo.it 4-15/12 ▶ OMAGGIO AL COLORE Mostra di pittura di Marina Denti. Treviso. Palazzo Scotti. Info: 0422 658313 5/12 ▶ LE FIERE DEL TEATRO Festival teatrale. Sarmede (Tv). Centro. Ore 18.30. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 11-12/12 ▶ LA LIBRERIA DEGLI EDITORI DEL VENETO Esposizione. Silea (Tv). Info: http://turismo.provincia.treviso.it 18/12 ▶ NON C’É PIÙ IL FUTURO DI UNA VOLTA Con Zuzzurro e Gaspare. Conegliano (Tv). Zoppas Arena. Ore 21.30. Info: 0438 410748 www.zoppasarena.it ▶ F.O.C.U.S. SOUND OF VICTORY Concerto gospel. Treviso. Teatro Sant’Anna. Ore 21. Info: http://turismo.provincia.treviso.it ▶ IL MAGICO RACCONTO DEL ‘TANGO’ Spettacolo di tango argentino. Treviso. Teatro Eden. Ore 21. Info: Info: http://turismo.provincia.treviso.it 18/12-6/1 ▶ ESPRESSIONI A CONFRONTO Mostra di pittura e scultura. Treviso. Palazzo Scotti. Info: 0422 658313 31/12 ▶ CONCERTO DI FINE ANNO Con l’Orchestra Filarmonica Veneta. Oderzo (Tv). Teatro Cristallo. Ore 11. Info: http://turismo. provincia.treviso.it


F U O R I

R E G I O N E

VENEZIA 4-25/11 ▶ DIARIO NOTTURNO Mostra personale di Fabio Calvetti. Venezia. Sale Monumentali della Biblioteca Marciana. Info: 041 2407238 bruni@marciana.venezia.sbn.it 6/11 ▶ CONCERTO SU MUSICHE DI CHOPIN Le quattro ballate Venezia. Sala Concerti del Conservatorio Benedetto Marcello. Ore 20.30. Info: www.conseve.it 9/11 ▶ CAPIRE CON IL CINEMA Incontri cinematografici di approfondimento. Mestre (Ve). Centro Culturale Candiani. Ore 9.30. Info: www.centroculturalecandiani.it 10/11 ▶ CONCERTO SU MUSICHE DI SCHUMANN $ Venezia. Sala Concerti del Conservatorio Benedetto Marcello. Ore 20.30. Info: www.conseve.it fino 11/11 ▶ PARI E DISPARI. DONNE E UOMINI NEL TERZO MILLENNI Conferenza. Mestre (Ve). Centro Culturale Candiani. Info: www. culturaspettacolovenezia.it 12/11 ▶ BIODIVERSITÀ E ALGHE ALIENE NELLA LAGUNA DI VENEZIA Conferenza. Mestre (Ve). Duomo San Lorenzo. Ore 20.30. Info: 041 2748274 educazione.ambientale@comune.venezia.it fino al 13/11 ▶ I FUORICAMPO OVVERO GLI IMMORTALI IRREPERIBILI Ciclo d’audio-visualità. Venezia. Palazzo Cini. Info: www.cini.it 13-14/11 ▶ ZOGO DELL’OCA IN PIAZZA Storica fiera con origini nel‘900. Mirano (Ve). Piazza Martiri. Info: 041 432433 www. giocodelloca.it fino al 14/11 ▶ MAISON DE VERRE Retrospettiva fotografica di Michael Carapetian. Venezia. Studio Associato. Info: www.latcol.net 14/11 ▶ FINO A QUANDO RIUSCIREMO A VEDERE LA VIA LATTEA? Conferenza. Venezia. Planetario. Ore 16. Info: 041 2748274 educazione.ambientale@comune.venezia.it 16/11 ▶ CAPIRE CON IL CINEMA Incontri cinematografici di approfondimento. Mestre (Ve). Centro Culturale Candiani. Ore 9.30. Info: www.centroculturalecandiani.it fino al 20/11 ▶ MA COS’È QUESTA CRISI? Rassegna d’arte accessibile e di qualità. Venezia. Giudecca795 Art Gallery. Info: 340 8798327 fino al 21/11 ▶ GIACOMO FAVRETTO Mostra pittorica. Venezia. Museo Correr. Info: 848 082000 www.museiciviciveneziani.it Le Arti di Piranesi ▶ MOSTRA DI ARCHITETTURA, ANTIQUARIATO E DESIGN. Venezia. Fondazione Giorgio Cini. Info: www.cini.it 21/11 ▶ FESTA DELLA MADONNA DELLA SALUTE processione e mercatini tradizionali. Venezia. Basilica di Santa Maria della Salute. Info: 041 5298711 ▶ POLVERE DI RICORDI Mercatino non professionale. Venezia. Campo Sant’Agnese. Info: 041 2710022 www.comune.venezia.it 23/11 ▶ CAPIRE CON IL CINEMA Incontri cinematografici di approfondimento. Mestre (Ve). Centro Culturale Candiani. Ore 9.30. Info: www.centroculturalecandiani.it 27/11 ▶ LITFIBA

Unica data nel Veneto. Jesolo (Ve). Palazzo del Turismo. Ore 21. Info: www. azalea.it fino al 28/11 ▶ DONATELLA POLLINI Mostra fotografica. Venezia. Ikona Gallery, Campo del Ghetto Novo. Info: 041 5289387 www.ikonavenezia.com fino al 30/11 ▶ ALTINO: VETRI DI LAGUNA Esposizione del patrimonio vetrario. Quarto d’Altino (Ve). Info: www.turismovenezia.it ▶ INTERPRETI VENEZIANI Musiche di Vivaldi, Geminiani, Rossini e altri. Venezia. Chiesa di San Vidal. Ore 20.30. Info: 0412770561 www.interpretiveneziani.com 2-4/12 ▶ BBCC EXPO Salone dei Beni e delle Attività Culturali. Venezia. Terminal passeggeri. Info: 041 714066 www. bbccexpo.it 3/12 ▶ IL KILLER DI PAROLE Conferenza. Relatore Sandro Cappelletto. Venezia. Sale Apollinee del Teatro la Fenice. Ore 18. Info: 041 2424 6-31/12 ▶ COLLEGIUM DUCALE Concerti di musica barocca. Venezia. Chiesa di San Giovanni Elemosinario. Info: 041 984252 7-28/12 ▶ CONCERTI OPERA SINGERS musiche di Verdi, Rossini, Mozart Venezia. Palazzo delle Prigioni Nuove. Info: 328 7123431 www.collegiumducale.com fino al 12/12 ▶ OPERA HOUSE: LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi. Libretto di Francesco Maria Piave. Venezia. Scuola Grande di San Giovanni Evangelista. Info: 041 4266559 www.operahouse.it 19/12 ▶ FESTA DI NATALE Evento ludico e musicale. Venezia. Campo San Giacometto. Info: 041715931 www.rialtomio.it fino al 27/12 ▶ DUETTI D’AMORE La Boheme, Manon Lescaut, La Traviata, Cavalleria Rusticana. Venezia. Palazzo Barbarigo Minotto. Info: 3409717272 www.musicapalazzo.com fino al 29/12 ▶ IL BARBIERE DI SIVIGLIA Dramma di Gioacchino Rossini. Venezia. Palazzo Barbarigo Minotto. Info: 3409717272 www.musicapalazzo.com 30/12-1/1 ▶ CONCERTO DI CAPODANNO Dirige Daniel Harding. Venezia. Teatro La Fenice. 30/12, ore 20; 31/12, ore 16; 1/1, ore 11.15. Info: www.teatrolafenice.it fino al 31/12 ▶ MAPPING THE STUDIO ARTISTS Oltre 200 opere di 60 diversi artisti. Venezia. Palazzo Grassi. Info: www.turismovenezia.it 31/12 ▶ I VIRTUOSI DI VENEZIA Concerto di fine anno. Venezia. Ateneo San Basso. Ore 18. Info: 041 5282825 info@virtuosidivenezia.com ▶ AUGURI DI CAPODANNO SULLA SPIAGGIA DEL LIDO Valzer viennesi e bagno degli ibernisti. Venezia. Lido. Info: www.lidovenezia.it 5/1 ▶ PAN E VIN DE A PIFANIA Grande falò propiziatorio con oltre 150 figuranti. Noale (Ve). Info: 041 440805 proloconoale@libero.it Fino la 9/1 ▶ GIOIELLI, ARGENTI 20002010 esposizione delle opere di Alberto Zorzi. Venezia. Palazzo Fortuny. Info: 848 082000 ▶ GIORGIO MORANDI. SILENZI Esposizione di 21 nature morte. Venezia. Museo Fortuny. Info: 848 082000 www.museiciviciveneziani.it Fino al 11/01 ▶ ERMANNO NASON. GUERRIERO DEL VETRO Oltre un centinaio di opere esposte. Venezia. Museo del Vetro. Info: www.turismovenezia.it


O L T R E

CROAZIA

5-7/11 ▶ MOTORSHOW Evento motoristico. Parenzo. Info: info@to-porec.com 5/11-5/12 ▶ PRESENTAZIONE DELLA RACCOLTA MUJO ADROVIĆ Mostra artistica. Cittanova. Info: +385 (0)52 726 582 6/11 ▶ SAN MARTINO A BABICI Benedizione del vino novello, corso sulla olivocultura e mostra di dipinti. Babici. Info: +385 (0)52 741363 info@istriaumag.com 6-7/11 ▶ WEEKEND DEL TARTUFO Esposizione e fiera del tartufo e dei prodotti caserecci autoctoni: vino, acquavite, olio d’oliva, souvenirs. Pinguente. Info: +385 (0)52 662343 info@ istria-buzet.com Giornate dei Funghi ▶ MOSTRE, CONVEGNI, DEGUSTAZIONI. Verteneglio. Info: +385 (0)52 774 307 info@ istria-brtonigla.com 7/11 ▶ PARENZANA DUATHLON Corsa e mountain bike. Parenzo. Info: +385 098 255 813 predrag.zivkovic@pu.t-com.hr 11-14/11 ▶ SAN MARTIN Degustazione dei vini e vetrina internazionale del moscato. Momiano. Info: info@istria-buje.com Fino al 13/11 ▶ FESTA DEL VINO NOVELLO Evento enogastronomico. Umago. Info: +385 (0)52 700 700 13/11 ▶ MARTINIJA Festa del vino novello. Pinguente. Info: +385 (0)52 662343 info@ istria-buzet.com 14/11 ▶ WINE BIKE MARATHON Evento ciclistico. Momiano. Info: +385 052 773 353 info@istriabuje-buie.com ▶ GUSTI E DELIZIE FASANESI Evento gastronomico. Fasana. Info: +385 (0)52 383 727 info@istriafazana.com 14-21/11 ▶ VINO E CASTAGNE Degustazioni di vino novello e di dolci a base di castagne. Umago. Info: +385 (0)52 700 700 Fino al 21/11 ▶ SOGLIOLA D’ORO Manifestazione gastronomia. Cittanova. Info: +385 (0)52 741 363 info@ istria-umag.com 21-22/11 ▶ FESTA DI SAN MAURO Cultura e gastronomia. Parenzo. Info: +385 (0)52 451099 26/11 ▶ KLAPA LUNGOMARE Ventesimo anniversario di fondazione del gruppo vocale. Umago. Info: +385 52 720 215 Fino al 30/11 ▶ FESTA DEI PESCATORI Musica e gastronomia. Tar. Info: +385 (0)52 443250 info@istria-tarvabriga.com 8/12 ▶ SANTA MARIA Festività religiosa. Vabriga. Info: +385 (0)52 443250 tzm-tar-vabriga@pu.t-com.hr 78

|

settembre-ottobre 2007

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

C O N F I N E 10/12-10/1 ▶ LUIGI PARENTIN / CARLO D’AMBROSI Mostra multimediale. Cittanova. Museo Lapidarium. Info: +385 (0)52 726 582 12/12 ▶ RASSEGNA DELL’OLIO D’OLIVA Degustazioni e mercati. Tar. Info: +385 (0)52 443250 info@istria-tarvabriga.com ▶ PEDALANDO LUNGO LA PARENZINA Manifestazione ciclistica. Buie. Info: +385 052 773 353 info@istria-buje-buie.com 19/12 ▶ L’ISTRIA NEL VOSTRO CUORE Maratona promozionale. Salvore. Info: +385 (0)52 742 991 predrag.zivkovic@pu.t-com.hr 20-23/12 ▶ CELEBRAZIONI DI NATALE Ricco programma di festeggiamenti. Buie. Info: +385 (0)52 773353 info@istria-buje-buie.com 24-26/12 ▶ ALLEGRO NATALE Festa e degustazioni. Umago. Info: +385 (0)52 700 700 31/12 ▶ FESTA DI CAPODANNO Cenone e spettacolo pirotecnico. Umago. Info: +385 (0)52 700 700

CARINZIA 20/11-24/12 ▶ MERCATO DEL BAMBIN GESÙ Artigianato, musica, degustazioni, oggettistica per regali natalizi. Klagenfurt. Neuer Platz. Info: www.carinzia.at ▶ MERCATINO DEL BAMBIN GESÙ All’interno della parrocchiale di St. Jakob. Vllach. Info: www.carinzia.at 25/11-23/12 ▶ STILLER ADVENT Concerti di musica natalizia. Klagenfurt. Info: www.stilleradvent.at 25/11-2/1 ▶ IL BOSCO DI ALBERI DI NATALE SUL LAGO Vin brulè, wurstel con pane fatto in casa, caldarroste e numerosi specialità della zona. Millstätter See. Info: www.kaerntenkult.at 26/11-20/12 ▶ AVVENTO A VELDEN Angeli e stelle illuminate sulle rive innevate del lago Wörthersee, mercatino di Natale, programma per bambini, punch e tante altre sorprese… Velden. Info: www.carinzia.at 26/11-24/12 ▶ MERCATINO DEL BAMBIN GESÙ Artigianato, degustazioni, concerti. Spittal. Info: www.carinzia.at ▶ PERCHTEN Corsa delle maschere. Klagenfurt. Info: www.carinzia.at 28/11-24/12 ▶ AVVENTO A RADENTHEIN L’albero di Natale più prezioso della Carinzia, decorato con più di 1.000 granati (pietre preziose). Radenthein. Info: www.carinzia.at mese dicembre ▶ AVVENTO A WOLFSBERG Mercatini e concerti nei quattro week end pre natalizi. Wolfsberg. Info: www.carinzia.at 3-8/12 ▶ AVVENTO AL CASTELLO Tradizionale mercatino natalizio. Gmund. Castello dei Lodron. Info: www.carinzia.at 10/12 ▶ UNIVERSITÀ DELLA NEVE Apertura stagione sciistica con oltre 1.500 studenti. Nassfeld. Info: www.nassfeld.at


O L T R E

C O N F I N E

12/12 ▶ OPENING DI SCI DI FONDO Festa open air ed escursioni guidate. Mallnitz. Info: www.carinzia.at 23/12 ▶ IMMERSIONE DELL’ALBERO DI NATALE Evento commemorativo del Soccorso Nautico Austriaco. Aichwaldsee. Info: www.carinzia.at 26/12 ▶ CAVALCATA DI S. STEFANO Benedizione dei cavalli e cavalcata attorno alla scuola elementare. Malta. Info: www.carinzia.at 31/12 ▶ CARNEVALE DI SAN SILVESTRO Gruppi che suonano dal vivo, spettacoli, discoteche, giochi a premi... Klagenfurt. Info: www.carinzia.at 8/1 ▶ CAMPIONATO AUSTRIACO DI ARRAMPICATA SU GHIACCIO Evento sportivo nazionale. Kötschach-Mauthen. Info: www.carinzia.at

SLOVENIA Fino al 7/11 ▶ BIO 22 Biennale del design industriale. Lubiana. Museo di Architettura e Design. Info: +386 (0)1 540 03 46 www.aml.si 7-9/11 ▶ PERPETUUM JAZZILE Concerto jazz vocale. Lubiana. Centro culturale congressi. Ore 21. Info: +386 (0)1 241 72 99 www.cd-cc.si 8-14/11 ▶ FIERA DEL MOBILE Prodotti sloveni ed esteri. Lubiana. Fiera. Info: +386 (0)1 300 26 00 www.gr-sejem.si 9/11 ▶ JINX Pop music. Lubiana. Centro di Cultura Urbana. Info: +386 (0)30 310 100 www.kinosiska.si 10/11 ▶ JOE SATRIANI Concerto live. Lubiana. Palasport Tivoli. Ore 20. Info: +386 (0)1 430 66 60 www.zavod-tivoli.si 10-21/11 ▶ LIFFE Festival internazionale del cinema di Lubiana. Lubiana. Info: www.liffe.si fino al 11/11 ▶ PHOTONIC MOMENTS FESTIVAL Festival della fotografia. Lubiana. Centro culturale congressi. Ore 21. Info: +386 (0)1 241 72 99 www.cd-cc.si 11-13/11 ▶ IZZVEN Festival jazz. Maribor. Info: +386 040 523 357 office@festivalmaribor.si 13/11 ▶ CAMMINATA DA LITIJA A ČATEŽ Evento tradizionale, non agonistico. Litija. Info: +386 41 649 351 info@levstik.si 15/11 ▶ JOE COCKER Concerto live. Lubiana. Stožice Sports Park Arena. Ore 20. Info: www.visitljubljana.si 15-20/11 ▶ FRANCOFORTE DOPO FRANCOFORTE Fiera delle case editrici. Lubiana. Info: +386 (0)1 241 06 54 www.konzorcij.com 18-19/11 ▶ FESTIVAL DEL VINO SLOVENO Enogastronomia.

Lubiana. Grand Hotel Union. Info: +386 (0)1 308 12 70 www.gh-union.si fino al 30/11 ▶ MAZURY Esposizione fotografica. Lubiana. Ponte dei Calzolai. Info: www.visitljubljana.si 30/11 ▶ PAUL GILBERT Concerto rock. Lubiana. Cvetlicarna. Ore 21. Info: + 386 (0)31 217 672 www.cvetlicarna.info 1-3/12 ▶ SCI ALPINO Discesa libera, SuperG e Combinata. Categoria giovanile Kope. Info: +386 (1) 513 68 04 www.sloski.si fino al 2/12 ▶ POEMS’ TINY AZURE WINDOWS Letture e rappresentazioni di poemi. Lubiana. Info: www.visitljubljana.si 2-4/12 ▶ SIMPOSIO DEGLI SPORT GIOVANILI Conferenze e dibattiti. Lubiana. Università, Facoltà dello Sport. Info: www.youthsport2010.si 3-6/12 ▶ FIERA DI SAN NICOLÒ Mercatini, giochi e concerti. Lubiana. Piazza Preseren. Info: www.visitljubljana.si 3/12-2/1 ▶ DICEMBRE A LUBIANA Concerti, spettacoli e incontri per bambini. Lubiana. Centro città. Info: www.visitljubljana.si fino al 5/12 ▶ LIBRI IN MINIATURA Dai testi sumeri alla Bibbia. Lubiana. Museo Cittadino. Info: +386 (0)1 24 12 500 www.mestnimuzej.si ▶ UN PITTORE IN DIALOGO CON LA FOTOGRAFIA Mostra di Gojmir Anton Kos. Lubiana. Museo d’arte moderna. Info: +386 (0)1 241 68 00 www.mg-lj.si 8-12/12 ▶ CONGRESSO SOLVENO DI OFTALMOLOGIA Ottava edizione. Lubiana. Centro culturale congressi. Info: +386 (0)1 241 72 99 www.cd-cc.si 13-14/12 ▶ SCI ALPINO Slalom gigante maschile e femminile. Categoria juniores. Krvavec. Info: + 386 (4) 202 41 80 www. asktriglav.si/juniorcup 18/12 ▶ CONCERTO DI NATALE Con la Strauss Festival Orchestra. Lubiana. Palasport Tivoli. Ore 20. Info: +386 (0)1 430 66 60 www.zavod-tivoli.si 25/12 ▶ LEGGENDA DELLA CAMPANA AFFONDATA Evento tradizione folklorisitico. Bled. Info: +386 4 578 05 00 info@dzt.bled.si 26-30/12 ▶ SFILATA DI GRANDPA FROST Sfilata di Santa Claus con doni per bambini. Lubiana. Centro città. Info: www.visitljubljana.si fino al 31/12 ▶ ESPRESSIONI SENZA TEMPO Mostra dell’architetto finlandese Alvar Aalto. Lubiana. Museo Nazionale. Info: +386 (0)1 241 44 00 www.nms.si 31/12 ▶ CAPODANNO IN PIAZZA Musica e fuochi d’artificio nelle principali piazze della città. Lubiana. Info: www.visitljubljana.si 7-8/1 ▶ SCI ALPINO Salom gigante e speciale, maschile e femminile. Categoria CIT. Kranjska Gora. Info: +386 (1) 231 73 16 www. smucarski-klub-olimpija.si L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

settembre-ottobre 2007

|

79


Teo, Anita e Lorenzo vi aspettano !


AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI Nº 2 “ISONTINA”

La scuola come luogo per promuovere la salute La scuola è il luogo di apprendimento per eccellenza dove integrare conoscenze e capacità, dove i messaggi di Educazione e di Promozione della Salute hanno la possibilità di essere tradotti in pratica e attivare percorsi salutari fin dalla prima infanzia. Il rischio di informare e basta può comportare la rimozione del messaggio qualora non rinforzato da quanto avviene all’interno del clima scolastico in generale. In una scuola che promuove salute, gli insegnanti, il personale non scolastico e il contesto svolgono un ruolo chiave quali modelli di riferimento per gli studenti e le loro famiglie, coinvolgendo gli studenti nel conseguimento di obiettivi orientati alla salute. La riforma scolastica trasforma l’educazione alla salute in un obiettivo di cittadinanza attiva e acquisizione di abilità per scelte responsabili. Si sposta così l’attenzione dal concetto di difesa da ciò che danneggia al concetto di ricerca attiva del benessere. Scelte non salutari quali fumare, abusare di sostanze psico attive, essere inattivi fisicamente o usare il cibo come “comfort food - cibo consolatorio” sono tutti aspetti collegati a obiettivi e progetti di vita: quando si è motivati a raggiungere uno scopo, gli stili di vita sono funzionali ad esso e possono essere sopportati brevi disagi a favore di una ricompensa più grande. A scuola, gli studenti assorbono dal contatto con i docenti portatori di conoscenza e dei propri pari, portatori del bisogno di evoluzione tipico della generazione di appartenenza, le abilità per sperimentarsi nelle scelte. Sta all’alleanza fra sanità e scuola proporre un modello di salute come “mezzo” e non come “fine” e rendere più stimolante il quotidiano cammino di apprendimento che la scuola per mandato conduce. Il Piano di Promozione della Salute che l’ASS 2 “Isontina” propone alle scuole della Provincia a ogni inizio dell’anno scolastico, quest’anno si articolerà in due sezioni: la prima è dedicata alla progettazione condivisa, la seconda è la più classica offerta da inserire

nelle attività didattiche. La prima sezione è dedicata alla sperimentazione in alcune realtà scolastiche di un modello di lavoro che coinvolga scuola e sanità nella progettazione delle azioni. I percorsi che andranno condivisi, affronteranno la possibilità di trasferire nell’ambiente scuola le caratteristiche collegate alla pratica di quanto riguarda i comportamenti salutari. Ogni Istituto si potrà cimentare in base alle sue priorità e possibilità per rendere concreta la promozione della salute al suo interno. Nella seconda parte ci sarà l’offerta dei progetti che mantengono la formula più tradizionale, vale a dire l’inserimento del tema di interesse nel Piano di Offerta Formativa che ogni Istituto allestisce al suo interno. Tra i metodi di lavoro privilegiati da anni ci si sta orientando a sviluppare nello studente abilità (skills) e atteggiamenti che lo mettano in grado di fare autonomamente scelte di salute sane. Con il termine life-skills, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) indica tutte quelle abilità e competenze che si traducono come capacità di prendere decisioni, risolvere problemi, sviluppo di senso critico, capacità di comunicazione efficace, competenze relazionali interpersonali, empatia, gestione delle proprie emozioni, controllo dello stress. L’innovazione di queste metodologie si basa sulla centralità del soggetto piuttosto che sul solo contenuto da trattare: passare dall’Educazione Sanitaria alla Promozione della Salute significa privilegiare azioni educative centrate su elementi positivi che possono favorire la salute, primi fra tutti l’autoefficacia e l’autostima, finalizzati a facilitare il benessere fisico e psicologico di gruppi ed individui. Coordinamento aziendale Promozione della salute ASS 2 “Isontina”


©FLICKR/ph. BALTHUS VAN TASSEL

In determinati ambiti occupazionali, come ad esempio i trasporti, l’edilizia, gli impieghi ad altezza dal suolo, e altri ancora, il datore di lavoro è obbligato a far sostenere ai propri dipendenti un’apposita visita medica per verificare l’assunzione di sostanze stupefacenti. In altre parole un’analisi delle urine che stabilirà se il soggetto abbia assunto droghe.

Il test antidroga?

Al lavoro

In determinati settori occupazionali, è diventato obbligatorio per le aziende sottoporre i propri dipendenti a controlli che verifichino l’utilizzo di sostanze stupefacenti. Anche fuori dall’ambiente lavorativo.

Un giorno di preavviso Tecnicismi alla mano, le analisi vengono effettuate dal medico di riferimento dell’azienda direttamente sul luogo lavorativo. Il datore di lavoro deve garantire ai propri dipendenti un preavviso di 24 ore: tempo tecnico di per sé insufficiente all’organismo umano per eliminare le tracce di utilizzo di sostanze stupefacenti. Con un esempio concreto, se un lavoratore assume qualsiasi genere di droga il sabato sera nel proprio tempo libero, un’analisi effettuata il lunedì successivo non lascerebbe scampo.

Analisi positive: quali scenari I comportamenti assunti nella sfera privata potranSe le analisi dovessero confermare l’utilizno avere pesanti ripercussioni anche sulla propria attività zo di sostanze stupefacenti, sia per il lavoratore professionale. Uno scenario anticipato dal Provvedimen- che per il datore di lavoro si aprirebbero scenato statale n. 99/CU, reso operativo anche in ambito regio- ri alquanto complessi. La normativa, infatti, prenale, che lascia poco spazio alle interpretazioni.


vede una sospensione del dipendente dall’incarico per un periodo di sei mesi: attenzione, non il licenziamento, ma la destinazione ad altro ruolo non rientrante nella casistica prevista dalla legge. Per esempio: se una persona lavora come carrellista (categoria sorvegliata dalla normativa) in una ditta e risulta positivo alle analisi antidroga, il suo titolare è tenuto a destinarlo ad altro ruolo all’interno dell’azienda. Una soluzione, quest’ultima, per ovvie ragioni non sempre percorribile. L’alternativa diviene così la sospensione dal lavoro (con annessa sospensione dello stipendio) per un periodo di sei mesi, oltre alla certa segnalazione ai Servizi Territoriali. Una situazione che rischia di creare profondi disagi ad entrambe le parti in gioco: al lavoratore che si ritrova improvvisamente senza lavoro; al suo titolare che, nel caso di dipendenti efficienti, rischia di trovarsi senza un’importante risorsa da impiegare nello svolgimento delle funzioni richieste. Lavoro e vita privata: quali confini? Di fatto, la nuova normativa abbatte tutte le barriere finora esistite tra la sfera privata della persona e quella occupazionale. Affermare “nel mio tempo libero faccio quello che mi pare” non è più possibile. Le ripercussioni, infatti, rischiano di esse-

re devastanti. In altre parole, quindi, il legislatore ha ritenuto che i soggetti interessati dal provvedimento debbano condurre uno stile di vita extralavorativo tale da consentire loro di poter svolgere il proprio lavoro nella massima sicurezza personale ed altrui. L’autista di una corriera, ad esempio, non può permettersi di assumere una sostanza stupefacente in ambito extralavorativo perché l’effetto alterante potrebbe persistere nel proprio organismo anche al momento dell’entrata in servizio, col pesante rischio di mettere a repentaglio la vita dei suoi passeggeri o degli altri utenti della strada. dott. andrea fiore Medico delle Farmaco-Tossicodipendenze, psichiatra.

Categorie sotto controllo: lavori con sostanze: gas tossici, esplosivi, sostanze nucleari attività di trasporto: veicoli stradali con patenti C,D,E e taxi, treni, navi, tranvie, funicolari, conduttori di apparecchi di sollevamento (gruisti), controllori di volo, collaudatori di cielo, terra e mare, addetti movimentazione terra e merci(carrellisti)


Tumori e mutazioni Nuove scoperte nella prevenzione dei tumori della mammella e dell’ovaio nelle donne con mutazioni genetiche. zione della malattia a tre anni. Il dato più importante di questo studio, è che per la prima volta è stato riscontrato un miglioramento della sopravvivenza nelle donne con mutazioni genetiche che le predispongono a un rischio elevato di tumore della mammella e dell’ovaio nella loro vita, grazie ad una mastectomia e/o ad una ovariectomia cosiddetta preventiva. Questo dato, che peraltro va confermato in quanto il follow-up medio è di soltanto tre anni, è molto importante perché può suggerire alle donne che si trovano in queste condizioni di alto rischio di procedere a questi interventi preventivi. Peraltro, bisogna ricordare che una ovariectomia in una donna giovane può portare a seri problemi inerenti ad una menopausa precoce, ma va ricordato che la diagnosi precoce di un tumore dell’ovaio è molto difficile anche con uno screening intensivo come si consiglia oggi di fare in queste donne a rischio. I problemi psicologi-

ci coinvolti in questa decisione sono molto importanti soprattutto per le donne giovani per gli ovvi problemi che vengono messi in campo. Va tenuto conto che ogni anno ci sono nel mondo quasi un milione e mezzo di nuovi casi di tumore della mammella che portano a morte quasi mezzo milione di donne ogni anno. Pertanto le donne che hanno queste mutazioni genetiche e che hanno un alto rischio di sviluppare un tumore della mammella e dell’ovaio nel corso della loro vita, oltre a poter essere seguite con uno screening intensificato che comporta una risonanza magnetica ed una mammografia ogni sei mesi per diagnosticare precocemente il tumore della mammella o una ecografia ed altri esami per una diagnosi precoce del tumore dell’ovaio, hanno la possibilità di poter procedere ad una chirurgia preventiva con impatto significativo sulla loro sopravvivenza. Va ancora ricordato che il tumore

dell’ovaio è difficile da scoprire precocemente in quanto i sintomi non si verificano fino a quando la malattia è avanzata, mentre invece nei tumori della mammella la mammografia e la risonanza magnetica possono portare ad una diagnosi precoce e vi sono anche medicine, come certi ormoni, che possono prevenire la malattia. Umberto Tirelli ▲

Uno studio condotto in 22 centri sia del Nord America che dell’Europa, pubblicato sul JAMA del 1 settembre 2010, ha riscontrato che una mastectomia o una ovariectomia cosiddetta preventiva migliorano in maniera significativa la sopravvivenza delle donne con mutazioni del gene BRCA1 o BRCA2 che hanno un rischio molto elevato di sviluppare un tumore della mammella (fino all’85% dei casi durante l’arco della loro vita) o un tumore dell’ovaio (fino al 63% dei casi nel corso della loro vita). In questo studio nessun tumore della mammella è stato diagnosticato nelle 247 donne con tali rischi genetici che sono state sottoposte a mastectomia in confronto a 98 tumori diagnosticati nelle 1372 donne, sempre con i medesimi rischi genetici, ma che non avevano accettato di fare la mastectomia, per un periodo medio di follow-up di tre anni. Anche l’ovariectomia ha portato a risultati simili nell’evolu-

Prof. Umberto Tirelli Direttore del Dipartimento di Oncologia Medica del Centro di Riferimento Oncologico IRCCS di Aviano


COMUNE DI

FARRA d’ISONZO

Abitanti: 1.761 - nati: 1 deceduti: 2, immigrati: 1, emigrati: 0, matrimoni: 2 (dati ago 2010)

FESTA DELLE ASSOCIAZIONI, APPUNTAMENTO RIUSCITO Un’ immagine della prima edizione della Festa delle Associazioni organizzata a Mossa grazie all’attività dei sodalizi che operano nel mondo del volontariato, coadiuvati e sostenuti dal Comune e dalla Parrocchia. La manifestazione ha previsto, tra i diversi appuntamenti, un tour in bicicletta di quasi 15 chilometri e un lauto pranzo comunitario. “Mi compiaccio con i risultati di questa iniziativa” – ha affermato il parroco don Gino Pasquali. Concetto ribadito dal sindaco Elisabetta Feresin: “La semplicità e la voglia di darsi agli altri è stata apprezzata da tutta la popolazione”.

COMUNE DI

MOSSA

Abitanti: 1.674 - nati: 1, deceduti: 2, immigrati: 17, emigrati: 10, matrimoni: 3 (dati lug-set 2010)

AMBOLDI, MOSTRA DI SUCCESSO Apprezzamento da parte della critica per la mostra “Danze di colori in nature cosmiche”, dell’artista Gabriele Amboldi, tenutasi a Mossa. Nell’occasione, l’artista, goriziano di adozione, ha anche presentato il suo primo catalogo: un agile “riassunto” della sua produzione artistica degli ultimi anni, dalle prime opere più figurative alle più recenti (astratte e dominate dal colore), con recensioni che ne illustrano stile e poetica, ed il suo curriculum artistico contrassegnato anche da premi nazionali. Ilaria Tassini

Foto Bumbaca


COMUNE DI

MARIANO d.FRIULI

Abitanti: 1.591 - nati: 3, deceduti: 5, immigrati: 10, emigrati: 8, matrimoni: 2 (dati ago-set 2010)

COMUNE DI

MEDEA

Abitanti: 984 - nati: 2, deceduti: 4, immigrati: 7, emigrati: 2, matrimoni: 4 (dati lug-ago 2010)

COMUNE DI

ROMANS d’ISONZO

Abitanti: 3.740 - nati: 8, deceduti: 6, immigrati: 32, emigrati: 31, matrimoni: 3 (dati giu-ago 2010)

COMUNE DI

VILLESSE

Abitanti: 1.731 - nati: 5, deceduti: 1, immigrati: 5, emigrati: 15, matrimoni: 1 (dati ago-set 2010)

ARCHIVIO STORICO CHIUSO IL MERCOLEDÌ La Provincia di Gorizia informa che, per consentire lo svolgimento di corsi formazione al personale addetto, l’Archivio storico e la Biblioteca provinciali sospenderanno il loro servizio all’utenza nelle giornate di mercoledì fino al 29 dicembre.

PAROLA D’ORDINE: GREEN! Dal 24 al 28 novembre incontri e concerti a Udine Dalla volontà di esplorare le quanto mai attuali tematiche ambientali attraverso il linguaggio fresco e dinamico della pubblicità sociale, prende il via anche quest’anno Green Spot Festival – suoni, immagini e parole sulla pubblicità sociale e l’ambiente. L’evento, a cura dell’associazione Estroverso e giunto alla seconda edizione, vuole essere una macchia pulita che colorerà la città di Udine dal 24 al 28 novembre prossimi con un’unica parola d’ordine: GREEN! Il programma prevede numerose iniziative verdi: workshop, incontri, proiezioni, concerti a impatto zero per imparare le nuove strade verso un mondo pulito e favorire un confronto tra enti pubblici, associazioni culturali-ambientaliste ed aziende coinvolte nell’evento. Tra gli altri appuntamenti in programma la seconda edizione dell’attesissimo GREEN SPOT VIDEO CONTEST, con la proiezione e premiazione dei migliori lavori realizzati dagli studenti delle scuole superiori regionali e il concerto, in programma venerdì 26 novembre al cinema Visionario di Udine, dei port-royal da Genova. La loro musica strumentale e sognante, pur affine a quello di tante band nordiche e mitteleuropee, ha da subito rivelato una sensibilità originale e rivolta a sperimentazioni elettroniche molteplici che coniugano con estrema naturalezza universi musicali diversi. Info su www.greenspotfestival.com


| 91


92 | novembre-dicembre 2010

COMUNE DI

GRADISCA d’ISONZO Abitanti: 6.628 - nati: 11, deceduti: 20, immigrati: 45, emigrati: 53, matrimoni: 6 (dati giu-ago 2010)

GRANDE VOLLEY A CERVIGNANO Il 5 gennaio ritorna il “Torneo di Magi” Come ormai consuetudine anche quest’anno si svolgerà presso il Palazzetto dello Sport di Cervignano il “6° Torneo dei Magi”, manifestazione di minivolley maschile riservata alla categoria under 14, organizzata dall’Ausa Pav, la locale società di pallavolo. L’appuntamento è per mercoledì 5 gennaio: durante la mattinata si affronteranno sul parquet le squadre della Pallavolo Anderlini Modena, la Sisley Treviso, il Volley Team San Donà ed i padroni di casa dell’Ausa Pav. Tutti gli atleti saranno ospiti per il pranzo della società cervignanese. Nel pomeriggio, sui campetti allestiti presso il palasport, si affronteranno invece diverse compagini di mini-atleti in quella che sarà una vera festa di minivolley. Alla fine della manifestazione a tutti i partecipanti verrà consegnato un ricordo della giornata trascorsa insieme.


|

93

COMUNE DI

SAN LORENZO ISONTINO Abitanti: 1.555 - nati: 4, deceduti: 6, immigrati: 10, emigrati: 7, matrimoni: 0 (dati lug-set 2010)

RITORNA LA FIERA DI SAN MARTINO Dal 14 al 15 novembre a Cervignano. Cresce l’attesa per la tradizionale Fiera di San Martino in programma a Cervignano del Friuli dal 14 al 15 novembre. Un appuntamento che vedrà il centro cittadino invaso da bancarelle del mercato tradizionale e dai rivenditori di dolciumi, oltre all’immancabile luna park dedicato ai più giovani. Per tutta la durata dell’evento, saranno interdette al traffico veicolare piazza Indipendenza e tutte le sue laterali d’accesso, oltre a via Roma e parte di via Garibaldi. All’interno del parcheggio del Mesol troveranno invece posto le giostre. Per l’occasione, riaprirà al pubblico l’ex caserma Monte Pasubio, al cui interno i visitatori potranno usufruire di un parcheggio gratuito e sorvegliato dai volontari della locale squadra di Protezione civile. Grande risalto, come tradizione, verrà garantito alle associazioni cittadine che potranno usufruire di propri stand all’interno della kermesse. In questo contesto va segnalato che il piazzale del Duomo sarà riservato al chiosco del Ricreatorio San Michele, mentre il parcheggio di Largo Papa Giovanni Paolo II ospiterà il tendone degli Amatori Calcio, con l’inevitabile occupazione dei box normalmente riservati alle auto.


COOLHUNTERS ELEGANZA INVERNALE ... IN UN FILO DI LANA

Un look personalizzato, un regalo apprezzato... uno shopping esclusivo tizisbriz@hotmail.it Addio al nero. Per questo inverno è ora di lasciare nell’armadio gli abiti total black che ci hanno così rese perfette in ogni occasione dalla mattina alla sera. E’ tempo di cambiare, benvenuto grigio, bianco, cammello, verde militare, rosso e marrone. Stile minimale, la parola chiave è non ostentare. Poche scollature, gonne sotto al ginocchio e calze pesanti. Nell’armadio è il trionfo del tricot: “lana style” grossa, fine, cotta o bouclé, traforata o a macro trecce; da indossare a strati in diversi abbinamenti. Uno stile per tutti i gusti che passa da neo-garçonne metropolitana con la giacca a doppio petto, corta con spalle strutturate, appuntite e cappotto cammello bon ton. Un British style con i suoi tartan anche colorati e accessori come rouche che impreziosiscono una camicia a quadrettino, stivali bicolori dal mondo dell’equitazione e mocassini vintage. Le più freddolose quest’inverno saranno avvolte da piumini trapuntati, pullovers lavorati ai ferri con renne e paesaggi montani. Le silhouttes ampie, al massimo strette in vita da una cintura anche in vernice, un confort nei maglioni, abiti e cardigan. Da indossare con sciarpe lunghe con maxi righe super colorate, audaci stivali rivestiti di pelliccia o stringati con imbottiture hot. Tiziana Sbrizzo

94 | novembre-dicembre 2010

COOLHUNTERS ELEGANZA INVERNALE ... IN UN FILO DI LANA

Un look personalizzato, un regalo apprezzato... uno shopping esclusivo tizisbriz@hotmail.it Addio al nero. Per questo inverno è ora di lasciare nell’armadio gli abiti total black che ci hanno così rese perfette in ogni occasione dalla mattina alla sera. E’ tempo di cambiare, benvenuto grigio, bianco, cammello, verde militare, rosso e marrone. Stile minimale, la parola chiave è non ostentare. Poche scollature, gonne sotto al ginocchio e calze pesanti. Nell’armadio è il trionfo del tricot: “lana style” grossa, fine, cotta o bouclé, traforata o a macro trecce; da indossare a strati in diversi abbinamenti. Uno stile per tutti i gusti che passa da neo-garçonne metropolitana con la giacca a doppio petto, corta con spalle strutturate, appuntite e cappotto cammello bon ton. Un British style con i suoi tartan anche colorati e accessori come rouche che impreziosiscono una camicia a quadrettino, stivali bicolori dal mondo dell’equitazione e mocassini vintage. Le più freddolose quest’inverno saranno avvolte da piumini trapuntati, pullovers lavorati ai ferri con renne e paesaggi montani. Le silhouttes ampie, al massimo strette in vita da una cintura anche in vernice, un confort nei maglioni, abiti e cardigan. Da indossare con sciarpe lunghe con maxi righe super colorate, audaci stivali rivestiti di pelliccia o stringati con imbottiture hot. Tiziana Sbrizzo


my

5 novembre Auguri mamma! Da ..Stefano 6 novembre Auguri indo-brasiliani a Simone! Gli amici del ricre 7 novembre Buon Compleanno Nonna Loretta Baci da Rita, Francesca & Simone 12 novembre Complimenti dottoressa Lucia! Anna, Chiara, Sabrina 15 novembre A Stefano... 46 come Valentino Rossi... che veloce! Auguri infiniti! L’amico Maurizio 22 novembre Buon compleanno Seba! Miky e Debby 30 novembre I migliori si riconoscono dal nome… Buon onomastico Andrea! da… Andrea 2 dicembre Buon compleanno al papà di iMagazine! Tutto lo staff 2 dicembre Augurissimi alla nonna Concetta! Marina, Elisa, Graziana, Cesare, Riccardo, Andrea 9 dicembre Splendido anniversario tesoro! Giovanni 15 ottobre 25 anni assieme: buon anniversario Marco! Elisabetta 21 dicembre Auguri Nika! da.. Stefano 24 dicembre A Rosalia i più affettuosi auguri di buon compleanno Edi, Daniela e Andrea Buon compleanno Rosalia! Lo staff di iMagazine 29 dicembre A Carlo i più sinceri auguri di buon compleanno! nonna Marta 3 gennaio Buon anniversario a Betty e Giorgio! Davide e Serena Mandaci entro il 1º dicembre i tuoi auguri per le ricorrenze di gennaio e febbraio! Li pubblicheremo gratuitamente su ! Segnalaci giorno, evento, mittente e destinatario e spedisci il tutto via e-mail (news.imag@gmail.com), via posta ordinaria (iMagazine, c/o via Aquileia 64/a, 33050 Bagnaria Arsa – UD) o via fax (040 566278).


Fonte: Federfarma Gorizia

FARMACIE DI TURNO AL PONTE via Don Bosco 175 Gorizia, tel. 0481 32515 ALESANI via Carducci 40 Gorizia, tel. 0481 530268 BALDINI corso Verdi 57 Gorizia, tel. 0481 531879 COMUNALE 1 via San Michele 108 Gorizia, tel. 0481 21074 COMUNALE 2 via Garzarolli 154 Gorizia, tel. 0481 522032 D’UDINE piazza San Francesco 5 Gorizia, tel. 0481 530124 MARZINI corso Italia 89 Gorizia, tel. 0481 531443 MADONNA DI M. via Udine 2 Lucinico, tel. 0481 390170 PROVVIDENTI piazza Vittoria 34 Gorizia, tel. 0481 531972 TAVASANI corso Italia 10 Gorizia, tel. 0481 531576 TRAMONTANA via Crispi 23 Gorizia, tel. 0481 533349 FARO via XXIV Maggio 70 Brazzano, tel. 0481 60395 STACUL via F. di Manzano 6 Cormons, tel. 0481 60140 LUZZI via Matteotti 13 Cormons, tel. 0481 60170 ROJEC via Iº Maggio 32 Savogna d’Is., tel. 0481 882578 PIANI via Ciotti 26 Gradisca d’Is., tel. 0481 99153 BACCHETTI via Dante 58 Farra d’Is., tel. 0481 888069 CINQUETTI via Manzoni 159 Mariano d. Fr., tel. 0481 69019 MORETTI via Olivers 70 Mossa, tel. 0481 80220 DELLA TORRE via Latina 77 Romans d’Is., tel. 0481 90026 SORC piazza Montesanto 1 S. Lorenzo Is., tel. 0481 80023 LABAGNARA via Monte Santo 18 Villesse, tel. 0481 91065 ALLA SALUTE via Cosulich 117 Monfalcone, tel. 0481 711315 CENTRALE pzza Repubblica 16 Monfalcone, tel. 0481 410341 COMUNALE 1 via Aquileia 53 Monfalcone, tel. 0481 482787 COMUNALE 2 via Manlio 14 Monfalcone, tel. 0481 480405 REDENTORE via IX Giugno 36 Monfalcone, tel. 0481 410340 RISMONDO via Toti 53 Monfalcone, tel. 0481 410701 SAN ANTONIO via Romana 93 Monfalcone, tel. 0481 40497 SAN NICOLÒ via Iº Maggio 92 Monfalcone, tel. 0481 790338 ALL’ANGELO via Roma 18 Ronchi dei L., tel. 0481 777019 ALLA STAZIONE v.le Garibaldi 3 Vermegliano, tel. 0481 777446 MADONNA DI B. via Marina 1 Grado, tel. 0431 80058 COMUNALE via C. Colombo 14 Grado, tel. 0431 80895 ZANARDI via Trieste 31, Staranzano, tel 0481 481252 AL LAGO via Roma 13, Doberdò, tel 0481 78300 LUCIANI via Dante 41, Sagrado, tel 0481 99214 SPANGHERO via Aquileia 89, Turriaco, tel 0481 76025 VISINTIN via Matteotti 31, San Pier d’Isonzo, tel 0481 70135 RAMPINO piazza Venezia 15, San Canzian d’Is., tel 0481 76039 DI MARINO via Bersaglieri 2, Fogliano, tel 0481 489174

Fonte: CCIAA Gorizia

DISTRIBUTORI DI CARBURANTE ESSO Gorizia via Lungo Isonzo 77 ERG Gorizia via San Michele 57 AGIP Gorizia via Trieste 179 OMV Cormons v.le Giulia 53 SHELL Gradisca d’Is. v.le Trieste 50a OMV Mariano d.Fr. via Manzoni 164

API Romans d’Is. v. del Castelliere 50 AGIP Ronchi dei L. via Redipuglia AGIP Pieris via Battisti 22 SHELL Monfalcone via Boito 43 AGIP Monfalcone via Matteotti 22 ERG Monfalcone via G.F Pocar AGIP Staranzano via Trieste 47

AGIP Gorizia via Duca d’Aosta 74 ESSO Gorizia via Brass 7b ERG GO via Brigata Re (SS56 km33) SHELL Cormons v.le Giulia 23 ERG Villesse SS351 km16 AGIP S.Lorenzo I. via Nazionale SS56

SHELL Ronchi dei L. via Redipuglia 25a ERG Ronchi dei L. via Aquileia 35 ESSO Monfalcone via Boito 64 API Monfalcone via Grado TOTAL Fogliano-R. via Micca 15

ERG Farra d’Isonzo via Gorizia 109 AGIP Gorizia via Crispi 14 AGIP GO v. Lungo Isonzo Arg. SHELL Gorizia via Aquileia 20 ESSO Gorizia via Trieste 106 TAMOIL Cormons SS51 km 21 ESSO Pieris via N. Sauro (SS14)

AGIP Fogliano R. via Terza Armata 58 AGIP Monfalcone via Valentinis 61 AGIP Monfalcone bivio via S. Polo OMV Monfalcone via Terme Romane SHELL Staranzano via San Canciano 11 FLY Gradisca d’Is. via Palmanova 6A ESSO Medea Ponte sul Versa SS305 3km+

AGIP Gradisca d’Is. via Udine (SS305) AGIP Turriaco via XXV Aprile 21 SP1 SHELL Monfalcone via Matteotti 23 Q8 Gorizia via Trieste 22 ESSO Monfalcone via I° Maggio 59 AGIP Gorizia via don Bosco 108 IP Monfalcone via Boito 57 AGIP Gorizia via Aquileia 60 API Fogliano via Redipuglia 42 API Cormons via Isonzo


01

z

z

z z

z

z

z

z z

z z

z

z

z

z

z

z

z

z z

z

z

z

z

z

NOVEMBRE

z

z z

z

z

z

z 26

z

25

z z

19

z

12

z z

05

z z z

08

z

28

z

21

z

14

07

Le farmacie contrassegnate dal fondino arancione anticipano di un giorno le date di turno indicate.

z

z z

z

z DICEMBRE

z

01-07

25-31

18-24

11-17

04-10

27-03

20-26

13-19

06-12

30-05 NOVEMBRE DICEMBRE

z z

z z

z

z z

z

z

z z

z z


CA PR MO Dâ&#x20AC;&#x2122; IVA D E RA ISO EL DIZ RO NZ FR ION , M O, IUL E P OS MA I, F ER SA RI A LE ISO , RO ANO RRA FAM 29| NT MA DE Dâ&#x20AC;&#x2122;IS IGL 201 INO NS L F ON IE D 0 , V Dâ&#x20AC;&#x2122;IS RIU ZO, I ILL O LI, G ES NZO ME RAD SE , S DE IS .LO A, CA RE NZ O

sgoccioli di vacanze Guarda.......la tua scuola!

Capodanno coi tui... Bon anno

Prin de lâ&#x20AC;&#x2122;ano cu tovi Bon anno

      



  

Prin dal an cui tiei... Bon An

Silvester im Kreis deiner Liebenâ&#x20AC;Ś Prosit! Per le traduzioni si ringrazia: Marjeta Kranner e Anna Magaina (sloveno), Isa Dorigo - Ufficio comunitĂ linguistiche Provincia di Gorizia (friulano), Iris Jammernegg - UniversitĂ  di Gorizia (tedesco), Dorino Fabris - Pro Loco Turriaco (bisiaco), Auro Brighenti (triestino).


Imag 29 dip8 low  
Advertisement