Page 1


La linea sarà attiva da venerdì 1 giugno fino a mercoledì 31 ottobre, escluso i lunedì (a eccezione di lunedì 13 agosto)


da Grado a Trieste... ...danzando sull’acqua Evitare lunghe code in auto sotto il sole ed eliminare l’affannosa ricerca di parcheggi?

Con DELFINO VERDE APT il sogno diventa realtà!

...sali a bordo!


E D I T O R I A L E L’INFORMAFREEMAGAZINE nº 38 – anno VII numero 3 maggio-giugno 2012 ISSN 1828-0722 Editore

GOLIARDICA EDITRICE

srl a socio unico sede operativa: I – 33050 Bagnaria Arsa, Italy via Aquileia 64/a tel +39 0432 996332 fax +39 040 566278 news.imag@gmail.com Direttore responsabile Andrea Zuttion Condirettore responsabile Claudio Cojutti Responsabile di redazione Andrea Doncovio Redazione Giuliana Dalla Fior Direzione commerciale Maurizio Cechet Responsabile area legale Massimiliano Sinacori Segreteria commerciale Stefano Tomat Segreteria di redazione Cristina Scremin Supervisione prepress e stampa Stefano Cargnelutti Hanno collaborato Serena Vitri, Stefano Caso, Michela De Bernardi, Roberto Micheli, Rosella Primosi, Tiziana Sbrizzo, Paolo Marizza, Giuliana De Stefani, Vanni Veronesi, Andrea Fiore, Adelchi Scarano, Annalisa Casarin, Luciano Pletti, Tiziano Rossi, Livio Nonis, Alfio Scarpa, Michele D’Urso, Gabriele Peressutti, Alessia Bertoldi Registrazione Tribunale di Udine n. 53/05 del 07/12/2005 Stampato in proprio Tiratura 70.000 copie Credits copertina Sagrado, scorcio del Parco Ungaretti Mario Pierro Credits sommario :: redazione :: :: Giorgio Stanta :: :: Ente Nazionale Polacco per il Turismo :: :: Soprintendenza Beni Archeologici FVG :: :: Christian Colussi :: © goliardica editrice srl a socio unico. Tutti i diritti sono riservati. L’invio di fotografie o altri materiali alla redazione ne autorizza la pubblicazione gratuita sulle testate e sui siti del gruppo l’informa srl. Manoscritti, dattiloscritti, articoli, fotografie, disegni o altro non verranno restituiti, anche se non pubblicati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta in alcun modo, incluso qualsiasi tipo di sistema meccanico, elettronico, di memorizzazione delle informazioni ecc. senza l’autorizzazione scritta preventiva da parte dell’Editore. Gli Autori e l’Editore non potranno in alcun caso essere considerati responsabili per incidenti o conseguenti danni che derivino o siano causati, direttamente od indirettamente, dall’uso improprio delle informazioni ivi contenute. Tutti i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari, che ne detengono i diritti. L’Editore, nell’assoluzione degli obblighi sul copyright, resta a disposizione degli aventi diritto che non sia stato possibile rintracciare al momento della stampa della pubblicazione.

Cari lettrici e lettori, che ci condurrà verso la nell’introdurre questo numero di stagione estiva, voglio condividere con voi alcune riflessioni emerse dai nuclei familiari che ricevono la nostra rivista. Tra i commenti di apprezzamento per i contenuti offerti dalla nostra testata giornalistica e l’aiuto concreto fornito con il dono gratuito dei buoni valore iMoney, c’è un altro aspetto che con lo scorrere dei mesi ha assunto un ruolo preponderante. Tento di riassumere le diverse affermazioni ricevute, in un unico pensiero: “Grazie per , perché ci fa compagnia e non ci fa sentire soli”. Dichiarazioni che, da un lato, ci riempiono il cuore, ma che, dall’altro, ci impongono di fare i conti con la cruda realtà dei fatti. Perché il più delle volte quelle frasi non sono pronunciate o scritte da persone che vivono in solitudine, ma da padri o madri di famiglia. E questo contesto fa capire ogni giorno a tutti i protagonisti della grande squadra di l’importanza sociale della nostra missione. Perché entrare con garbo e delicatezza all’interno delle famiglie del territorio, instaurando un legame che va al di là della serietà e correttezza contenutistica – elementi imprescindibili che abbiamo semplicemente il Dovere di garantire – è qualcosa di diverso da un mero prodotto editoriale. Per questo motivo non può essere considerato esclusivamente una rivista, bensì un laboratorio di idee, pensieri, proposte, innovazioni che partono tutte da una base solida e incontrovertibile: la concretezza della quotidianità e della vita reale. Perché le storie e le esperienze narrate su queste pagine, da sempre, sono le storie della nostra gente, delle nostre comunità, della nostra società. Sono le storie di ciascuno di noi. Per questo non possiamo permettere che nessuna crisi economica scalfisca le fondamenta sociali su cui poggia la nostra vita. Perché una società individualista avvolta dallo spettro della solitudine rappresenta l’inizio della fine. Ecco perché la nostra voce autentica, continuando a seguire i valori ed il codice etico che ci siamo imposti al momento della fondazione, non smetterà mai di farsi sentire a tutte le persone del territorio. Non smetterà mai di farci sentire comunità. A conferma di questo, non mi resta che augurarvi … buona lettura!

Andrea Zuttion


iMoney Partner

iMoney Partner

elenco aggiornato alla data di pubblicazione

GORIZIA Al Corredo Amministrazione Stabili Autoriparazioni Vidoz Stefano Bar Bianco Bigatton Ferruccio Benessere ed Estetica Francy Caffè Vienna Donato Alessandro - Agenzia Riello Etica Salute srl Fonderia Giusto & Roldo Isabel La Violaciocca Libreria Athenaeum Perfect Look Salone Patty Unisex S.G. & C. di Springolo Giorgio SOS casa Stazione di Servizio AGIP di Diana M. TipiGo

Via Garibaldi, 11 Via Ascoli, 12/2 Via del Collio, 7 - Lucinico Via Faiti, 15/C Via Duca d'Aosta, 50 Via Marega, 12 - Lucinico Via Cappuccini, 2 Via Romana, 2/A - Lucinico Via Brigata Pavia, 80 Via Gregorcic, 48 Via Trento, 39 Piazza S. Antonio, 3/A Via Diaz, 9/D Via Garzarolli, 107/B Piazza San Rocco, 6 Via dei Rabatta, 1/2 Via XXIV Maggio, 15/A Via Crispi, 14 Via Rastello, 91

Intimo e non solo Gestione condominiale Autoriparazioni Bar Reflessologo, podologo Trattamenti di bellezza Bar caffetteria Vendita, assistenza tecnica Riello Struttura sanitaria odontoiatrica Gioielli di metallo, coppe targhe medaglie Centro estetico Fiori ed oggettistica Testi universitari libri usati rilegature tesi Acconciature Acconciature Imbiancature, verniciature, decori Manutenzione casa-bar-ristoranti-negozi Stazione di servizio Souvenir, prodotti tipici di Gorizia


iMoney Partner MONFALCONE Bar Trattoria Al Dado

Via V. Monti, 24

Bar, trattoria

Farmacia Rismondo

Via E. Toti, 52

Farmacia

Farmacia Sant'Antonio

Via Roma, 95

Farmacia

Foto Raspar

Piazza della Repubblica, 22

Studio Fotografico

Libreria Ubik Rinascita

Viale San Marco, 29

Libreria

Panificio Pasticeria Miniussi

Via IX Giugno, 94

Panificio, pasticceria

Verzegnassi

Via Gorizia, 13

Vendita bombole gas e non solo

Viaggiografia

Via IX Giugno, 57

Agenzia di viaggi

RONCHI DEI LEGIONARI A.S. Motorsport

Via Roma, 62

Vendita autoaccessori, tuning, karting, racing

Acconciature Mai di Lunedì

Largo Petrarca, 5

Acconciature

Gioielleria Borgia

Via Roma, 10

Gioielleria

Pane e Dolci Pahor

Piazza Oberdan, 34

Panificio e pasticeria

Le Birbe

Via Redipuglia, 80

Asilo nido, bambini 12/36 mesi

Toelettatura Cecilia

Via Bugatto, 2/2

Toelettatura per cani e gatti

TURRIACO Cosper snc

Via XXIV Aprile, 49

Spurgo pozzi neri civili ed industriali

Kimba Pet Food

Via Aquileia, 25

Negozio di animali

Un momento per te

Piazza Libertà, 40

Centro estetico

Via Marcorina, 16

Serramenti in alluminio - Carpenteria in ferro

SAN CANZIAN D’ISONZO DueTi Serramenti FOGLIANO REDIPUGLIA Agriturismo La Tradizione

Via Ulivi, 28

Agriturismo

Carli

Via Redipuglia, 5

Abbigliamento uomo-donna

Ristorante Pizzeria la Brace

Via III Armata, 2

Ristorante e Pizzeria

Ristoro Agrituristico ai Trosi

Via S. Elia, 90

Agriturismo

GRADISCA D’ISONZO Centro Benessere Dentale

Viale Trieste, 34

Studio Dentistico

Nel Giardino di Alice

Via Papalina, 1

Erboristeria Vendita ed assistenza computer

New File Computer

Via Roma, 1

Non Solo Lana

Via Bergamas, 13

Merceria e lana

Studio Benessere

Viale Trieste, 59

Centro massaggi

CORMONS

Bar Trattoria alla Tana

Via Gorizia, 72

Bar trattoria

Barbara Sottili

Viale Venezia Giulia, 62

Trattamento cranio sacrale

Cartotecnica

Via Friuli, 16

Stampa digitale e grandi formati

D.A.F.

Via Fermi, 7

Vendita cialde e capsule Lavazza

Hansel e Gretel

Via Friuli, 9

Laboratorio creativo

Misigoj Massimo

Via Torino, 6

Impianti elettrici e fotovoltaici

Trattoria Ai Girasoli

Via Friuli, 60

Trattoria

Vetterinario dott.ssa Curci Daniela

Via Gorizia, 29

Ambulatorio veterinario

ROMANS D’ISONZO

Aesthetica

Via XXIV Maggio, 9/A

Centro estetico

El-Tech

Via Del Molino, 15/A

Installazione impianti fotovoltaici


Elettrica Isontina

Via Valdemarin, 5

Installazione impianti elettrici

L'Angolo della Qualità

Via Cividale, 26

Macelleria e gastronomia

Locanda Casa Versa 1834

Via Gorizia, 25 - Versa -

Ristorante

Località Petrus, 1

Ristorante

DOLEGNA DEL COLLIO Frasca del Collio CERVIGNANO DEL FRIULI

Bar Mela Verde

Piazza Esodo Istriano Giuliano e Dalmata, 3 Bar

Cimef

Via Caiù, 64

Costruzione impianti, manutenzioni elettriche - frigotecniche

Dacci un Taglio

Via Trieste, 11

Acconciature

Ficcanaso

Via Roma, 13

Oggettistica

Gente Da Forbice

Piazza Unità d'Italia

Acconciature

Geotherm

Via Monfalcone, 19

Impianti termoidraulici e tecnologici

L'Officina delle Erbe

Via Mazzini, 8

Erboristeria

Mi Sueno

Via Garibaldi, 35/3

Centro Massagi e Trattamenti

Mototecnica Canesin

Via Aquileia, 118

Vendita e riparazione cicli e motocicli

Pane e Tulipani

Via Roma, 15

Liste nozze e oggettistica

Peter Pan

Via Mazzini, 1

Giocattoli

Ristorante Pizzeria Chichibio

Via Carnia, 2

Ristorante pizzeria

Ver.ed.ind

Via Trieste, 70

Tinteggiature interne ed esterne e lavori in cartongesso

Sculac Pavimenti

Via Don Carmelo Weffort, 4

Pavimenti

Spaghettoteca Bar All'Argine

Via Isonzo, 42

Spaghettoteca

Azienda Agricola Nascig Felicetto

Via Zorutti, 13

Azienda Agricola

Studio tecnico Ing . Zanini Luca

Via E. Bernardis, 8

Studio tecnico di progettazione

FIUMICELLO

CORNO DI ROSAZZO

SAN GIOVANNI AL NATISONE

Ca' di Bon

Via Nazionale, 34

Trattoria

ITL Thermoimpianti

Via Roma, 11

Impiantistica

Via del Prato, 2

Stampe digitali, rilegature testi, cancelleria

Via Trieste, 27

Installazione impianti

Via Curiel, 43/A

Agriturismo

TRIESTE imprintaonline.it SAN VITO AL TORRE Baldassi Enea e David AQUILEIA Agriturismo Al Rosari NOVA GORICA (SLO) Auto Select

Industrijska Cesta 9 Kromberk

Concessionaria BMW

BM Zavese

Ulica Vinka Vodopivca, 28

Vendita tendaggi

Koptex

Ulica Vodovodna Pot, 11

Vendita e noleggio camper e caccia e pesca

Macelleria Decarnis

Vipanska Cesta, 12

Macelleria

Naturavit

Industrijska Cesta, 5

Prodotti di qualità bio-makeup, bio-detersivi

Prima I.E.

Ulica C. IX Korpusa, 96

Concessionaria Ford

Cesta Perkonorskih Brigad, 62/A

Dentista

Trg Jozeta Srebenica, 7

Ristorante

SEMPETER (SLO) Zobna Ambulanta Binn SOLKAN (SLO) Solkanska Klet


: lettere alla redazione Vi ringrazio per la vostra non comune sollecitudine e cortesia. Egle Tarasic Monfalcone Complimenti per questa iniziativa.

Sonia Marino Cervignano del Friuli

Desidero ringraziarvi per i vostri buoni valore... Peccato non poterne ordinare più di quattro :). Siete forti! Sladjana Micalich Gorizia Desidero ringraziarvi per i buoni che mi avete dato e che mi hanno consentito un risparmio sulle mie spese. Tutto qui, ma ringraziarvi per questa straordinaria iniziativa in favore della gente mi sembrava il minimo. Continuate così. Paolo Invilla Gorizia Grazie per i buoni iMoney: i partner da cui sono stata li hanno accettati senza problemi. Non mi sembra quasi vero che possa esistere un’iniziativa di questo genere. Di nuovo grazie. Doris Lusic Gorizia

 Nella foto Ermanno Basso (primo da destra) e Anna Sesso assieme al presidente onorario della Pro Cervignano, Sabatino Mansi (secondo da destra), e al responsabile marketing di iMagazine, Stefano Tomat, a margine della partita del Campionato di Eccellenza Pro Cervignano – Torviscosa. «Viviamo a Cervignano ma siamo originari di Torviscosa – hanno dichiarato – e siamo felici di aver potuto assistere a questa partita grazie ai biglietti messi gratuitamente a disposizione da iMagazine per le gare casalinghe della Pro».

Spettabile redazione, grazie per la vostra rivista. È l’unico giornale che giunge gratuitamente a casa e che valga la pena leggere, per la serietà dei contenuti e l’interesse degli argomenti trattati. Mi fate tanta compagnia. Marisa Monai Monfalcone

 Scuolavolley: alla 3^C la Coppa iMagazine! Grande successo di partecipazione e di entusiasmo per la quinta edizione del Trofeo Scuolavolley, appuntamento pallavolistico organizzato dall’Ausa Pav di Cervignano del Friuli, e riservato alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado di Aquileia, Cervignano e Fiumicello. L’edizione 2012 è stata vinta dalla classe cervignanese 3^D, mentre la classe 3^C (sempre della scuola “Giovanni Randaccio”) ha conquistato la Coppa iMagazine – Premio Simpatia, ricevendola direttamente dalle mani di Stefano Tomat (nella foto), responsabile tra l’altro del progetto Annuario Scolastico iMagazine.  Alcune immagini della presentazione del romanzo Nella mente di un uomo qualunque, di Christian Colussi, edito da Goliardica Editrice, presso la Sala Don Bosco del Ricreatorio San Michele di Cervignano del Friuli. Nella foto in alto, l’autore seduto tra Michela Marchioli, che ha letto alla platea alcuni estratti del libro, ed il caporedattore di iMagazine, Andrea Doncovio. In basso, il folto pubblico che ha assistito all’evento. (foto per cortesia di Luciano Trombin) È possibile inviare le proprie lettere e i propri commenti via posta ordinaria (iMagazine – via Aquileia 64/a – 33050 Bagnaria Arsa-UD), oppure via e-mail (news.imag@gmail.com).


S O M M A R I O

maggio - giugno 17 L’ANALISI di Paolo Marizza

17 L’Italia zavorrata GIORGIO STANTA di Giuliana Dalla Fior

21

46 delle nuove tecnologie

LA POLONIA E EURO 2012

SALUTE di Annalisa Casarin

25 Lo scrigno d’Europa

29 I segreti del mobile

IL FRIULI VENEZIA GIULIA DI GIUSEPPE UNGARETTI di Vanni Veronesi

33 Il limpido stupore dell’immensità IL SITO PALAFITTICOLO DI PALÙ DI LIVENZA di Roberto Micheli e Serena Vitri

37 Archivi preistorici

PROTEZIONE CIVILE

42 A scuola di Protezione Civile LEGALE di Massimiliano Sinacori

44 Congedi di paternità 37

54

Per un uso responsabile

21 L’uomo che sussurra ai geni

FRANCO BULIAN E IL CATAS DI SAN GIOVANNI AL NATISONE di Andrea Doncovio

25

GIOVANI HI-TEC di Cristian Vecchiet

Tech Detox,

48 Disintossicarsi dalla tecnologia PSICOLOGIA di Giuliana De Stefani

50 Ho già tante cose da fare! L’AUTORE DELLA PORTA ACCANTO di Andrea Doncovio

54 Christian Colussi

56 Il mestiere di scrivere CHEF...AME!

62 Ca’ di Bon 63

e segg. Gli eventi di maggio e giugno

87

e segg. Sezione locale


...

Istanbul Kebab




. . .G r az ie!


L’ANALISI

L’Italia

zavorrata LE RISORSE E IL LORO UTILIZZO Servizio di Paolo Marizza

«

Tra riforme e crescita zero c’è la zavorra della mala-governance. Inutile produrre più ricchezza se continua a venire sprecata.

|

«

scopri il resto dell’articolo

maggio-giugno 2012

|

19


ÂŤ

Il dibattito sul tema della crescita che non c’è si sta sviluppando tra ricette e posizioni che poco hanno a che vedere con un sereno e razionale confronto sui nodi strutturali e sulle relazioni di causa-effetto che da oltre un decennio hanno zavorrato lo sviluppo del Paese. Sviluppo è produrre ricchezza, ma lo è anche il suo reimpiego, la sua riallocazione attraverso un sistema di strumenti materiali ed immateriali che accrescano il “bene comuneâ€? della societĂ . Si dirĂ  che di questi tempi c’è poco da reimpiegare se non c’è produzione di ricchezza (PIL, Prodotto Interno Lordo), dato anche l’elevato livello di intermediazione “pubblicaâ€? (Stato, Regioni, Provincie, Comuni, enti pubblici economici, ecc.) nell’ appropriazione e gestione delle risorse generate. Gli strumenti materiali ed immateriali che possono abilitare o zavorrare la crescita, ovvero la produzione di ricchezza, sono sostanzialmente gli stessi che ne condiziona          ne, sanitĂ , infrastrutture, welfare, servizi al cittadino, ecc.). In questa prospettiva molte cose appaiono piĂš chiare: la ricchezza prodotta è condizione necessaria ma non          dotta ma viene mal distribuita, gestita peggio e rimane nelle mani di pochi, non c’è sviluppo socio economico           

  neppure per i pochi. Ed il “bene comune� non si amplia.   

        

   !        " 

le condizioni chiave dello sviluppo economico sociale e non solo, come alcuni vogliono far credere, un dovere solidaristico nei confronti dei meno fortunati. Una grande attenzione va quindi posta alle condizioni che abilitano lo sviluppo ed il benessere della societĂ . Se potessimo avere davanti in modo trasparente i

            #    che umane e tecniche, adottati correntemente nel settore pubblico e li confrontassimo con le prioritĂ e modalitĂ  di allocazione e gestione connessi al concetto di sviluppo, avremmo delle belle sorprese. Potremmo scoprire che è piĂš facile la sussidiarietĂ  verso l’alto che non verso il basso, scopriremmo che la non conoscenza dei propri diritti/doveri e la rassegnazione (â€œĂ¨ sempre stato cosi..â€?) passa sopra alla “mala gestioneâ€? proprio perchĂŠ non esiste questa trasparenza. In particolare la trasparenza e le regole di gestione della cosa pubblica. In sintesi, le regole e la trasparenza nel governo (governance) del bene comune. Il punto centrale è che la comprensione del deterioramento delle performance di crescita del nostro Paese richiede di andare oltre i ben noti punti deboli che hanno frenato l’Italia. PerchĂŠ la sua crescita si è rallentata intor      $%    & ' *               ' *          

 ' Sono peggiorate le regolamentazioni del mercato del la #   

 #      '

Andamento del PIL. Dati forniti da Banca Mondiale, Indicatori di sviluppo mondiale. Ultimo aggiornamento: 9 nov 2011

20

|

maggio-giugno 2012

|


La risposta è no: questi fattori sono migliorati in termini relativi (rispetto alla media degli altri Paesi dell’Euro) e spesso anche in termini assoluti. I fattori che si sono deteriorati in modo assoluto e rispetto al nucleo della Zona Euro sono indicatori di governance, quali lo stato di diritto e del corpus legislativo-normativo che regola le organizzazioni pubbliche e quelle private. Come evidenziato in una recente pubblicazione di Daniel Gros (Direttore del Centre for European Policy Studies) i parametri mondiali sulla governance* mostrano per l’Italia un progressivo peggioramento soprattut"       #   governo ai vari livelli, e del controllo della corruzione. La sottoperformance relativa del nostro Paese non può                 Nell’ultimo decennio l’Italia, a fronte di investimenti an          "   0%1 PIL (una percentuale piĂš elevata rispetto alla Germania), ha ora un prodotto lordo di poco superiore a quello di die     234    516 7       "  ' 7         ' &       ' Purtroppo l’importanza di una migliore governance a tutti i livelli, centrali e periferici, non è ancora pienamente compresa e riceve poca attenzione nel dibattito politico nazionale. Tuttavia, è proprio sui progressi su questo fronte che si giocano le maggiori possibilitĂ di riprendere un percorso di sviluppo: riformare i sistemi ed i meccanismi di governance potrebbe essere piĂš fondamentale per la crescita rispetto alle riforme che si stanno con fatica cantierando. Una parte importante delle problematiche da superare concerne infatti il governo della crescita, sia nella fase di produzione che di riallocazione della ricchezza, per mi             di matrice pubblica e privata. Preme a questo riguardo sottolineare che il tema della crescita va contestualizzato anche a livello regionale, in quanto le diverse caratteristiche socio economiche e specializzazioni industriali richiedono politiche per lo sviluppo e l’innovazione differenziate. Ha sempre meno senso sviluppare a livello nazionale o europeo politiche di sviluppo/innovazione indifferenziate, cosĂŹ come non          

  81  

  234 Ciò denuncia un gap conoscitivo ed una distanza cognitiva rispetto all’esigenza di concepire lo sviluppo e l’innovazione come un processo piuttosto che come un atto di politica industriale. Un processo che si esplica in un “ecosistemaâ€? che collega imprese, universitĂ , centri di ricerca e mercati.

Il ritardo sul fronte di una nuova governance dello sviluppo e dell’innovazione si evidenzia nell’incapacità di riconoscere sistemi ed agglomerati industriali locali

                         Una buona governance comprende azioni di interconnessione ed intermediazione trasparente su piĂš fronti: nei riguardi delle imprese, facilitando e canalizzando i loro fabbisogni nella ricerca di soluzioni innovative e tecnologiche; nei confronti dei centri di ricerca per trovare e trasferire applicazioni innovative alle tecnologie esistenti; verso l’universitĂ per mettere a disposizione delle imprese capitale umano adeguato. In Italia non mancano ecosistemi dell’innovazione le cui singole componenti si pongono spesso ai vertici dell’eccellenza nel loro campo, ma non sono interconnesse, operando come dei silos autonomi. Sono ecosistemi       9          che non scaricano nel territorio il loro potenziale di generazione di sviluppo occupazionale e sociale. La crescita si può “organizzareâ€? attraverso ecosistemi interconnessi da buone regole di governance nell’allocazione e gestione di risorse materiali ed immateriali. Ciò consentirebbe la formulazione e la messa a terra di strategie di sviluppo regionali incentrate sull’innovazione. Rimuovendo le zavorre.

Paolo Marizza Paolo Marizza è Partner di Financial Innovations SIM *Fonte: WGI 2011, della Banca Mondiale Note: Controllo della corruzione: rileva la percezione della misura in cui si esercita il potere pubblico per il guadagno privato, ivi comprese entrambe le forme piccole e grandi di corruzione, cosĂŹ come la “catturaâ€? dello Stato da parte di corporazioni e interessi privati. Stato di Diritto: rileva la percezione della misura in cui gli     

            spettino le regole (esecuzione di obblighi contrattuali, diritti di proprietĂ , giustizia civile e penale). &  < : rileva la percezione della qualitĂ  dei servizi pubblici e il grado della sua indipendenza da pressioni politiche, la qualitĂ  della formulazione e attuazione delle politiche e la credibilitĂ  dellâ&#x20AC;&#x2122;impegno del governo in tali politiche.

|

maggio-giugno 2012

|

21


PERSONAGGI

L’uomo che sussurra ai geni GIORGIO STANTA E L’ANATOMIA PATOLOGICA Intervista di Giuliana Dalla Fior

«

A Trieste iniziò la sua carriera nella ricerca. Poi lo sbarco alla Yale University e l’incontro con la biologia molecolare. Rientrato in regione, da oltre 30 anni dedica ogni sua giornata alla lotta contro il cancro. “Le nanotecnologie stanno aprendo scenari fino a poco tempo fa impensabili”. Su iMagazine, il professor Giorgio Stanta ci spiega quali.

«

scopri il resto dell’articolo

|

maggio-giugno 2012

|

23


ÂŤ

Trieste centro della ricerca contro il cancro. Può sembrare unâ&#x20AC;&#x2122;affermazione azzardata, eppure nel capoluogo regionale opera quotidianamente uno dei massimi esperti mondiali in materia, sempre in prima linea nello sviluppo della patologia molecolare (ovvero lâ&#x20AC;&#x2122;ap             di individuare una corretta diagnosi) e nella lotta ai tumori. Giorgio Stanta, professore di Anatomia Patologica presso la FacoltĂ di Medicina e Chirurgia dellâ&#x20AC;&#x2122;UniversitĂ  di Trieste, tuttavia si sente in primo luogo un ricercatore. Quasi un paradosso in un periodo storico in cui proprio la ricerca non sembra catalizzare su di sĂŠ le attenzioni di politici e amministratori. ÂŤDa sempre â&#x20AC;&#x201C; racconta in esclusiva per iMagazine â&#x20AC;&#x201C; ho avuto una grande curiositĂ  per qualsia     "   

   FacoltĂ di Medicina, ho iniziato a frequentare subito quegli istituti che apparivano essere i piĂš interessanti per la ricerca, ma non per la ricerca di base (quella svolta sulle cellule isolate), bensĂŹ per la ricerca applicata sullâ&#x20AC;&#x2122;intero organismo nel campo della patologia umana. Inoltre ho avuto la fortuna di incontrare uno dei fondatori della FacoltĂ  di Medicina a Trieste, il professor Benedetto de BernardÂť. PerchĂŠ fortuna? ÂŤLui ha sempre dato appoggio alle mie iniziati#        =      colo laboratorio nel suo istituto, anche senza farne parte. Credo che, per un giovane che ha lâ&#x20AC;&#x2122;inclinazione alla ricerca, incontrare i giusti mentori sia assolutamente la base per costruire qualcosaÂť. E ciò avviene regolarmente? ÂŤUna delle grandi delusioni è stata scoprire che alcuni accademici erano uomini piĂš interessati agli aspetti di potere della loro posizione di prestigio, rispetto alla propria disciplina. Da allora sono rimasto convinto che, per rendere migliore e piĂš meritocratica la nostra universitĂ , bisognerebbe togliere agli accademici le opportunitĂ  di gestire potere che non sia puramente intellettuale: questo renderebbe meno appetibile lâ&#x20AC;&#x2122;accesso alle strutture accademiche a personaggi piĂš interessati alla propria autopromozione e prestigio che alla scienzaÂť. Come valorizzare allora i giovani ricercatori in campo biomedico? >?  

   =    !@ sere svolta con successo solo da persone che abbia24

|

maggio-giugno 2012

|

no una grande curiosità e passione. Fare il ricercato             alla ricerca, senza limiti di tempo». Come giudica la preparazione dei giovani laureati-ricercatori in Italia? «La laurea nella ricerca è solo un passo inizia                    4 

  quelle che formano il ricercatore, specialmente un buon dottorato di ricerca post-laureaÂť. A chi dice che per un ricercatore è meglio andare allâ&#x20AC;&#x2122;estero, lei cosa risponde? ÂŤCredo che per un giovane ricercatore sia opportuno fare qualche esperienza allâ&#x20AC;&#x2122;estero per imparare a conoscere lâ&#x20AC;&#x2122;ambiente della ricerca che non ha frontiere ed è sempre globale. Questa possibilitĂ , tuttavia, può presentarsi al giovane anche attraverso istituzioni accademiche italiane che hanno contatti costanti con lâ&#x20AC;&#x2122;ambiente internazionale e ciò è dimostrato dal livello raggiunto dai nostri giovani dottorandiÂť. Nel suo caso lâ&#x20AC;&#x2122;esperienza allâ&#x20AC;&#x2122;estero è stata determinanteâ&#x20AC;Ś >     J        Yale University (nel New England, USA, ndr) dove ho incontrato alcuni fra i primi ricercatori che si sono occupati di patologia umana usando i metodi della biologia molecolare. Al mio ritorno in Italia si era strutturata lâ&#x20AC;&#x2122;Area di Ricerca, dove ho avuto la fortuna di un secondo incontro con un grande ricercatore, Francisco BaralleÂť. E da qui inizia la sua storia di ricercatore. ÂŤBaralle, uno dei padri degli splicing alternativi (uno dei passaggi base per trasferire quello che è scritto nel DNA alla funzione vera e propria nella cellula), mi ha permesso di continuare anche a Trieste le mie ricerche per rendere accessibili agli esami molecolari i tessuti routinariamente conservati negli ospedali, che sono tessuti trattati chimicamente      6#        per fare sottili sezioni da indagare al microscopioÂť. Tradotto per i non addetti ai lavori? >*            lare tutti i tessuti clinici asportati per biopsia o trattamento chirurgico ai pazienti. Unâ&#x20AC;&#x2122;esperienza importante per un avanzamento tecnico rilevante in campo internazionale. Gli olandesi sono stati i primi ad analizzare il DNA in questo tipo di tessuti, mentre noi a Trieste abbiamo messo a punto le tec-


niche per lâ&#x20AC;&#x2122;RNA e i tedeschi di Monaco le proteine: gli altri due tipi di molecole che, oltre al DNA, sono alla base della vita. Tutti questi gruppi fanno ora parte del gruppo europeo IMPACTS, che coordino personalmenteÂť. A quali tipi di tumore, in particolare, dedica i suoi studi? ÂŤStiamo cercando di migliorare la terapia per i tumori del colon: stiamo presentando un nuovo brevetto assieme allâ&#x20AC;&#x2122;UniversitĂ di Graz per i cosiddetti biomarcatori predittivi, cioè quelle analisi mole           

           ziente. Un aspetto delicatissimo. Questo è particolarmente importante per la nuova generazione di farmaci usati in oncologia, che possono costare anche 30.000 euro per il trattamento di un singolo paziente. Se non limitiamo questi farmaci soltanto ai pazienti che ne possono trarre un

   #        sanitari nazionali saranno condannati al fallimento economico, o certe terapie saranno accessibili solo a quei pazienti che se le possono permettere. Âť Âť (segue)

LA CARRIERA Nato il 5 marzo 1948, Giorgio Stanta risiede a Duino Aurisina. Nel 1991 ha pubblicato il primo lavoro organico che ha aperto la strada allâ&#x20AC;&#x2122;analisi dellâ&#x20AC;&#x2122;RNA (acido ribonucleico) nei tessuti fissati e inclusi in paraffina, cioè tutti i tessuti clinici. Da allora questa esperienza si è allargata assumendo unâ&#x20AC;&#x2122;importanza sempre maggiore. Nel 2005 è stato nominato coordinatore del gruppo IMPACTS, costituito a Bruxelles con la partecipazione di anatomopatologi provenienti da una ventina fra le maggiori universitĂ europee di Giorgio Stanta (al centro) premiato dalla Fondazione undici paesi e con il compito di ABO per la ricerca sul cancro accelerare lâ&#x20AC;&#x2122;applicazione clinica delle metodiche molecolari. Nel 2007 è stato invitato a Toronto per partecipare, come esperto, alla preparazione del maggiore e piĂš rivoluzionario progetto mondiale sul cancro: lâ&#x20AC;&#x2122;International Cancer Genomic Consortium (ICGC), che prevede di sequenziare il genoma di 25.000 tumori di 50 tipi diversi per individuare biomarcatori clinici e nuovi target per la terapia. Nel 2009 è stato invitato a Berlino al World Health Summit â&#x20AC;&#x153;The Evolution of Medicineâ&#x20AC;?, organizzato dallâ&#x20AC;&#x2122;M8, quale co-chairman e relatore della riunione su â&#x20AC;&#x153;Theragnostics: A New Approach to Personalized Medicineâ&#x20AC;?, assieme ai maggiori esperti del settore per definire lâ&#x20AC;&#x2122;evoluzione della clinica con lâ&#x20AC;&#x2122;apporto delle metodiche molecolari. Lo scorso anno ha organizzato a Helsinki il simposio Reverse Translational Research and Molecular Diagnostics in cui sono stati presentati i nuovi aspetti dellâ&#x20AC;&#x2122;anatomia patologica, sottolineando cosĂŹ il ruolo di leadership europea. Tutto questo porta a una nuova anatomia patologica che si sta rapidamente sviluppando e che rappresenta una professionalitĂ  molto specifica, basata sullâ&#x20AC;&#x2122;eterogeneitĂ  clinica, morfologica e molecolare dei tessuti analizzati. Per ottenere la riproducibilitĂ  indispensabile a una diagnostica moderna bisogna seguire dei principi metodologici specifici, come riportato nelle linee guida europee pubblicate nel libro Guidelines for Molecular Analysis in Archive Tissues, del quale Stanta è lâ&#x20AC;&#x2122;editor, preparato dai maggiori esperti europei e pubblicato nel 2011 dalla Springer Verlag . A Stanta è stato richiesto di essere lâ&#x20AC;&#x2122;editor anche di un secondo libro multiautore, Essentials Diagnostics in Molecular Pathology, che uscirĂ  nel 2013 sempre per la Springer Verlag. Giorgio Stanta è inoltre uno dei fondatori e membri del Scientific Board dello European Molecular Pathology Group, collabora con le infrastrutture europee per le biobanche (BBMRI-Biobanking and Biomolecular Resources Research Infrastructure), ed è uno dei fondatori del Gruppo Italiano di Patologia Molecolare. Lo scorso mese di luglio è stato premiato dalla Fondazione ABO per la ricerca sul cancro, mentre recentemente ha ricevuto lâ&#x20AC;&#x2122;invito da parte del Ministero della Ricerca francese a far parte del Scientific Advisory Board, organismo internazionale per valutare i progetti clinici di ricerca francesi di medicina molecolare sui tessuti umani.

|

maggio-giugno 2012

|

25


Giorgio Stanta assieme ad alcuni collaboratori dellâ&#x20AC;&#x2122;UniversitĂ di Trieste

 Questo dĂ un chiaro segno di quale sia lâ&#x20AC;&#x2122;utilitĂ  di queste ricerche applicate alla clinica: non solo un avanzamento della medicina, ma anche un sistema per mantenere lâ&#x20AC;&#x2122;accessibilitĂ  economica alle terapie piĂš avanzateÂť. E gli altri tipi di tumore? >J             mammari, quelli cutanei e stiamo partendo con un progetto internazionale per i tumori prostaticiÂť. Torniamo un attimo ai biomarcatori molecolari: perchĂŠ sono cosĂŹ utili? ÂŤAttraverso analisi molecolari nei tessuti solidi o nel sangue dei pazienti, i biomarcatori possono                   #                     V     di una recidiva di tumore dopo la terapia chirurgica. Inoltre sono unâ&#x20AC;&#x2122;importante componente della cosiddetta medicina personalizzata, fondamentale                effetti collaterali possibiliÂť. Lei sta studiando lâ&#x20AC;&#x2122;applicazione delle nanotecnologie nella lotta contro il cancro: a che punto siamo? ÂŤLa ricerca biologico-medica è strettamente legata alle nuove tecnologie disponibili. Le nanotecnologie affrontano i problemi biologici con una riduzione    #            livello delle molecole. In questo modo si possono utilizzare minime quantitĂ  di materiale - anche una singola cellula - per fare unâ&#x20AC;&#x2122;analisi molecolare; si possono avere nuovi metodi per somministrare i farmaci solo alle cellule ammalate, senza danneggiare quelle sane; oppure si possono concentrare solo in una spe-

26

|

maggio-giugno 2012

|

         4          =         simi anni fa e rivestiranno un importantissimo ruolo nel futuro della medicinaÂť. Restiamo invece nel presente: comâ&#x20AC;&#x2122;è la situazione della ricerca oncologica in Italia? >J       

    #   contributi alla ricerca internazionale che vengono da ricercatori di vari paesi e lâ&#x20AC;&#x2122;Italia fornisce un importante aiuto alla ricerca clinica specialmente in campo oncologico. In Italia la ricerca piĂš avanzata in medicina è quella applicata direttamente ai pazienti: infatti, dai dati internazionali disponibili, questa ricerca vanta un piĂš 17% rispetto alla ricerca internazionale; per la ricerca di base, invece, siamo messi male, poichĂŠ abbiamo un meno 17%Âť. Come si spiega questo scenario? ÂŤQuestione di risorse. Si vede cosĂŹ come in Italia, avendo a disposizione gli stessi pazienti che hanno anche gli altri paesi, cioè con le stesse condizioni, riusciamo a fare meglio. Dove invece lâ&#x20AC;&#x2122;impegno economico di sostegno alla ricerca di base    #   

  *    pegnati maggiormente nella ricerca viene menoÂť. Prima di chiudere torniamo a parlare di lei: la ricerca e la docenza le lasciano del tempo libero? ÂŤPoco. Anche se amo molto leggere, soprattutto saggistica, e praticare attivitĂ sportive e ricreative allâ&#x20AC;&#x2122;aria apertaÂť. Cosa pensa del mondo che la circonda? ÂŤLo ritengo un mondo con grandi opportunitĂ  che possono però essere compromesse da interessi troppo parziali o da atteggiamenti che sembrano di unâ&#x20AC;&#x2122;incredibile irrazionalitĂ Âť. Abbiamo parlato dellâ&#x20AC;&#x2122;estero, concludiamo con casa nostra: cosa vorrebbe nellâ&#x20AC;&#x2122;immediato futuro per la nostra regione? ÂŤMi auguro che vengano evitate concorrenze inutili e dannose. Tutta la regione ha meno abitanti che una grande cittĂ ; per avere successo è quindi indispensabile una stretta collaborazione, mettendo in luce le competenze che giĂ  esistono piuttosto che organizzare grandi progetti senza fondamenta solide e giĂ  comprovate, che hanno possibilitĂ  di successo troppo limitateÂť.

Giuliana Dalla Fior


VIAGGI E METE

Lo scrigno d’Europa LA POLONIA E EURO 2012 Servizio della redazione. Info e immagini di Ente Nazionale Polacco per il Turismo

« A giugno, assieme all’Ucraina, ospiterà gli Europei di calcio. L’occasione ideale per far scoprire ai turisti del Vecchio Continente il proprio patrimonio culturale e naturalistico. Figlio di un passato sul quale la Polonia sta costruendo il futuro.

«

scopri il resto dell’articolo foto:

La piazza di Danzica

|

maggio-giugno 2012

|

27


ÂŤ

VenerdĂŹ 8 giugno Varsavia sarĂ la capitale europea del pallone. Lo Stadio Nazionale (gioiello dâ&#x20AC;&#x2122;avanguardia da 55 mila posti a sedere, dotato di copertura mobile) sarĂ  infatti il teatro del calcio dâ&#x20AC;&#x2122;inizio della partita inaugurale (per la cronaca, Polonia â&#x20AC;&#x201C; Grecia alle ore 18) dei Campionati Europei di calcio. Un evento che, organizzato assieme alla vicina Ucraina, catalizzerĂ  per tre settimane lâ&#x20AC;&#x2122;interesse di sportivi e non solo su un Paese proiettato a tutta velocitĂ  nel futuro. Con sempre piĂš giovani inseriti nei ruoli di responsabilitĂ  sia nel settore pubblico che privato, quella polacca risulta infatti essere lâ&#x20AC;&#x2122;economia con il maggior tasso di crescita dellâ&#x20AC;&#x2122;intera Europa. Una voglia di emergere che, sfogliando la storia, sembra risiedere nei cromosomi di questo popolo. Da Niccolò Copernico a Fryderyk Chopin, da  

a   , la Polonia è da secoli terra natia di personaggi che hanno segnato le sorti del mondo ed il cui ricordo è sempre vivo nei monumenti delle principali cittĂ del Paese. Gran parte di quelli di Varsavia, tuttavia, non hanno nemmeno 70 anni di storia. PerchĂŠ quando si parla di Polonia è impossibile scordare lâ&#x20AC;&#x2122;immane tragedia che qui ha rappresentato la Seconda Guerra Mondiale. 4        9      lâ&#x20AC;&#x2122;85%, per essere completamente ricostruita nei 15 anni successivi, grazie allo sforzo dellâ&#x20AC;&#x2122;intera nazione. Pittori e turisti si sono impadroniti delle palazzine della CittĂ  Vecchia e della Piazza del Mercato; in centro i locali e i ristoranti piĂš eleganti sono sempre affollati. Le strade piĂš eleganti di Varsavia formano il cosiddetto â&#x20AC;&#x153;Tragitto Realeâ&#x20AC;?, che unisce tre residenze di monar  ! 7 ^ # 2  2

 _  `  2   j  kxy        _  ` #           #

   tevole Teatro sullâ&#x20AC;&#x2122;Isola, circondato da un laghetto, ed il monumento a Chopin, presso il quale, nelle domeniche dâ&#x20AC;&#x2122;estate, si esibiscono pianisti di fama. Come ogni metropoli europea, Varsavia offre numerose forme di intrattenimento: spettacoli teatrali dram      #      #      musica classica e di pop music. Il Concorso InternazioVarsavia - I giardini reali

28

|

maggio-giugno 2012

|

Patrimoni dellâ&#x20AC;&#x2122;UmanitĂ

Nellâ&#x20AC;&#x2122;elenco del Patrimonio Mondiale della Cultura dellâ&#x20AC;&#x2122;UNESCO (Organizzazione della Nazioni Unite            numerosi monumenti polacchi: - la miniera di sale di Wieliczka; - le chiese evangeliche della Pace a Jawor e    - il complesso conventuale, unico nel suo genere, di Kalwaria Zebrzydowska; - i campi di sterminio nazisti di Auschwitz Birke

    !  "   #    $  % & ' # $   ) * - il castello gotico dellâ&#x20AC;&#x2122;Ordine dei Cavalieri Teutonici a Malbork (foto in alto); "  .#   /0 1     "  2#  3 /#!    "    # #  3 0 ! - il Palazzetto del Centenario (o Palazzetto del Po 4 / .

    2   ? { {` 7       prestigio nel mondo insieme al Festival di Musica Con   j  x`  |   }    no) e al Festival Mozartiano.

Cracovia, gioiello della cultura Opera di intere generazioni di artisti medievali, rinascimentali, barocchi, rococò, uscita indenne dalle distruzioni della guerra, Cracovia richiama ogni anno milioni di turisti in virtĂš di straordinari monumenti e opere dâ&#x20AC;&#x2122;arte, nonchĂŠ per la varietĂ dei concerti e dei festival, per la magica atmosfera dei suoi caffè e dei jazz club. Sulla cittĂ  domina lâ&#x20AC;&#x2122;altura del Wawel, il cuore della nazione polacca grazie al Castello Reale rinascimentale, con i suoi tesori dâ&#x20AC;&#x2122;arte e la celebre collezione di arazzi. Presso la Cattedrale del Wawel venivano incoronati e sepolti i re, i capi di stato e agli artisti piĂš insigni. Nelle vicinanze si trova Kazimierz, in passato uno dei maggiori insediamenti ebraici del Paese e oggi luogo di concerti, mostre e festival della cultura ebraica. Ă&#x2C6; il quartiere degli artisti e dei


La cucina polacca Per secoli la Polonia ha goduto di influenze italiane e francesi, ma anche piĂš esotiche come quelle tartare, armene, lituane, cosacche, ungheresi ed ebraiche. Influenze che hanno caratterizzato inevitabilmente lâ&#x20AC;&#x2122;arte culinaria. La Polonia del nord, ricca di laghi, è specializzata in piatti a base di pesce; la sabbiosa, povera Masovia è divenuta celebre per il â&#x20AC;&#x153;zurekâ&#x20AC;?(un tipo di minestra); dai confini orientali sono giunti invece i â&#x20AC;&#x153;pierogiâ&#x20AC;?(tortelli). La Wielkopolska eccelle per i piatti a base dâ&#x20AC;&#x2122;anatra, la regione di SuwaĹ&#x201A;ki per la ricchezza di piatti realizzati con le patate, il Podhale per la kwasnica (minestra di crauti, patate e pancetta) e per il formaggio di pecora affumicato (chiamato â&#x20AC;&#x153;oscypekâ&#x20AC;?).

Danzica - Corte dâ&#x20AC;&#x2122;ArtĂš

locali piĂš originali: in un ristorante vengono addirittura serviti piatti della cucina ebraica sopra... una macchina da cucire â&#x20AC;&#x153;Singerâ&#x20AC;?.    7 =}

  7       piĂš grande salotto dâ&#x20AC;&#x2122;Europa: la Piazza del Mercato dove echeggia lâ&#x20AC;&#x2122;, il segnale di tromba che scandisce le      

   * Â&#x201A;        2    Â&#x201A;

  *`   Â&#x201A;

 2  6#  Â&#x192; antico emporio commerciale della Polonia, dove è possibile comprare souvenir e prodotti dellâ&#x20AC;&#x2122;artigianato loca   @    <  y     Â&#x201E;3Â&#x201E;  Non lontano dalla Piazza del Mercato ha sede lâ&#x20AC;&#x2122;Uni  = |  #     Â&#x2020;Â&#x2021;Â&#x2C6;Â&#x2030; 4Â&#x160;   =    CittĂ Vecchia sono circondate dal verde del â&#x20AC;&#x153;Plantyâ&#x20AC;?, il parco sorto sul perimetro delle antiche mura cittadine, con una galleria di monumenti e di sculture da giardino.

 Â&#x2018;     Â&#x201A;        7    Â&#x192;Â?xk   6#            Â&#x2018;     #         #     |   `Â?  ` ` ?  Â?  6#    ma ospiti di tutti i Paesi. Un capolavoro di architettu      Â&#x201A; ` #     slanciate e le ampie terrazze a sormontare sotterranei dalle basse volte adibiti a laboratori e gallerie dove viene lavorata e commerciata lâ&#x20AC;&#x2122;ambra. Â?       Sopot e Gdynia. La prima è una stazione balneare e centro culturale di fama internazionale; la seconda ospita il piĂš importante festival ci    

              sono ormeggiate celebri navi museo: il cacciatorpedinie Â&#x2019;{Â&#x152;` x     Â? 2  Â? della Pomerania).

Danzica, santuario della libertĂ

Poznan, sede dei primi re

Danzica è una cittĂ antica quanto la Polonia. Situata CittĂ  dalle tradizioni artistiche e mercantili, sede sul litorale baltico, alla foce della Vistola, è sempre sta- dellâ&#x20AC;&#x2122;omonima Fiera Internazionale, di universitĂ , musei      2     e teatri dâ&#x20AC;&#x2122;avanguardia. Sullâ&#x20AC;&#x2122;isola di OstrĂłw Tumski, nel ra borghese, porto anseatico e CittĂ  Libera. yÂ&#x201E;Â&#x201E;         Cracovia - Cattedrale del Wawel glia della Seconda Guerra Mondiale. Per secoli, nella zona di Danzica hanno attraccato imbarcazioni mercantili provenienti da tutto il mondo, mentre oggi i turisti si imbarcano da qui per godersi una crociera. La parte piĂš anti   =# <Â&#x152;kxÂ&#x201A; 7  7 =6#        Â?Â&#x152;  (Lunga) che tocca la Porta Dorata e il Mercato Lungo e sbocca presso la Porta Verde. Ă&#x2C6; un eccezionale concentrato di monumenti meravigliosi, di gallerie dâ&#x20AC;&#x2122;arte e di botteghe di mastri ora|

naggio-giugno 2012

|

29


Mare, laghi, boschi e montagne

Una vista di Miedzyzdroje

Tipica chiesetta

ortodossa solit

aria

Le spiagge del Baltico, ricche dâ&#x20AC;&#x2122;ambra; i laghi e i fiumi; le montagne e le antiche foreste. Sono questi i veri giardini polacchi. Miedzyzdroje, KoĹ&#x201A;obrzeg e Sopot sono stazioni balneari di fama internazionale, ma è sul litorale del Golfo di Danzica che si incontrano i cercatori dâ&#x20AC;&#x2122;ambra, lâ&#x20AC;&#x2122;oro del Baltico. GiĂ apprezzata dagli antichi Romani, lâ&#x20AC;&#x2122;ambra è una resina di conifere essiccatasi migliaia di anni fa. Lavorata e levigata, è un ornamento ricercatissimo, apprezzato anche per le sue proprietĂ  energoterapeutiche. Nella regione della Masuria, invece, le migliaia di laghi e corsi dâ&#x20AC;&#x2122;acqua, i porticcioli, le taverne â&#x20AC;&#x153;shantiesâ&#x20AC;? che risuonano dei canti marinari, gli accoglienti villaggi dei pescatori ed i circoli di equitazione regalano al turista sensazioni di libertĂ  difficilmente descrivibili. La Foresta di BiaĹ&#x201A;owieza oltrepassa i confini della Polonia e del tempoâ&#x20AC;Ś Piante e animali vivono qui come migliaia di anni fa, in mezzo a paludi e pascoli boschivi. Lâ&#x20AC;&#x2122;uomo è lâ&#x20AC;&#x2122;ospite cui la foresta svela i suoi misteri. Il sovrano infatti è un altro: questo è lâ&#x20AC;&#x2122;habitat naturale del bisonteâ&#x20AC;Ś I Karkonosze sono una parte dei Sudeti e della magica regione della Bassa Slesia. Dal monte Sniezka â&#x20AC;&#x201C; 1602

m â&#x20AC;&#x201C; che sovrasta il versante polacco, si può apprezzare la singolare ricchezza di questo territorio, la natura e lâ&#x20AC;&#x2122;opera dellâ&#x20AC;&#x2122;uomo. Nonostante la fitta rete di percorsi turistici contrassegnati (2500 km), i Karkonosze conservano il loro mistero e richiamano i cercatori di minerali preziosi. La grotta dellâ&#x20AC;&#x2122;Orso (Jaskinia Niedzwiedzia) conta piĂš di 3 km di cunicoli scavati nelle cave di marmo e luoghi non ancora raggiunti dallâ&#x20AC;&#x2122;uomo. I granitici monti Tatra sono visibili da molti angoli del Podhale, dellâ&#x20AC;&#x2122;Orawa o dello Spisz. I villaggi sperduti del Podhale, con le chiesette e le case di legno, presentano lo stile irripetibile dellâ&#x20AC;&#x2122;arte montanara ispirata alla natura. Zakopane, la cittĂ al confine fra i pascoli montani e le vette dei Tatra, richiama da sempre gli appassionati delle escursioni in montagna e dello sci. I monti Bieszczady, infine, sono fra i meno popolati dâ&#x20AC;&#x2122;Europa. Piccoli villaggi, poche cittadine, sono gli unici insediamenti disseminati in una distesa naturale incontaminata. Percorsi turistici attraversano i boschi di faggio passando vicino a solitarie chiesette ortodosse e a cimiteri di campagna nascosti fra i tigli. Oggi questa regione si offre al turismo e molti scelgono di visitarla a cavallo, seguendo il tradizionale percorsodella Wielka Niedzwiedzica (Orsa Maggiore).

 j  #    #    Â&#x201E; #             Polonia. Sulla Piazza del Mercato si trova invece il Municipio, esempio dellâ&#x20AC;&#x2122;arte dei maestri del Rinascimento, mentre poco distante lâ&#x20AC;&#x2122;ex chiesa dei Gesuiti rappresenta una delle piĂš belle costruzioni barocche della Polonia. Il vicino Collegio ha ospitato molti uomini illustri: vi soggiornò Napoleone e vi suonò Chopin. y     ^ {`      Â&#x192;       

3  Â? Â&#x152;{`          Â&#x2019;   Â&#x201D;k  ` #    zioso â&#x20AC;&#x153;De revolutionibus orbium celestiumâ&#x20AC;? di Coperni #Â&#x2020;5Â&#x2030;Â&#x2021; Ma Poznan è anche cittĂ dinamica: il parco â&#x20AC;&#x153;Maltaâ&#x20AC;? è infatti centro degli sport acquatici e nei campi di rega        * 

   ne il Festival Teatrale â&#x20AC;&#x153;Maltaâ&#x20AC;?, il principale in Europa assieme a quello di Edimburgo.

4 ?  3     2 #  #    anno decine di esposizioni dedicate alle arti, allâ&#x20AC;&#x2122;edilizia, ai sistemi informatici, allâ&#x20AC;&#x2122;elettronica e ai prodotti agricoli.

30

|

maggio-giugno 2012

|

Breslavia, crogiolo dei popoli Breslavia le opere dâ&#x20AC;&#x2122;arte di varie epoche, la decadenza architettonica ed il cosmopolitismo incontrano lo spirito mitteleuropeo di una cittĂ al centro dellâ&#x20AC;&#x2122;Europa. * J        na di isole. Su una di queste oltre 1.000 anni or sono ebbe origine Breslavia. Nel corso dei secoli la cittĂ  ha conosciuto il dominio boemo, asburgico, ungherese e tedesco. Ne sono tracce eloquenti i cimiteri protestanti, catto    "Â&#x2019;     ti atenei e di importanti istituzioni culturali.   "                2   del Mercato, nella cittĂ  vecchia: un luogo che si propone come crocevia commerciale, architettonico e culturale tra le diverse anime dellâ&#x20AC;&#x2122;Europa. Esattamente come lâ&#x20AC;&#x2122;antica e giovane Polonia.


PERSONAGGI

I segreti del mobile FRANCO BULIAN E IL CATAS DI SAN GIOVANNI AL NATISONE Servizio di Andrea Doncovio

«

Nel “Distretto della sedia” opera il più grande istituto italiano per ricerca e prove nel settore del legno-arredo. Un punto di riferimento a livello mondiale: il suo vicedirettore ha aperto le porte a iMagazine.

«

scopri il resto dell’articolo

|

maggio-giugno 2012

|

31


ÂŤ

Un centro dâ&#x20AC;&#x2122;eccellenza a pochi passi       Â&#x2022;    "               =7Â&#x2013;**  * <      y  #        Â&#x192;          

 



#   2  

>Â&#x2018;   7Â&#x2013;*        =   Â&#x2014;#  ?  Â&#x2019; #50       0$   #              della struttura di San Giovanni. Cosa intende per â&#x20AC;&#x153;attivitĂ di provaâ&#x20AC;?? >  7Â&#x2013;*  

 #                        Â&#x2014;

IL CATAS Lâ&#x20AC;&#x2122;attivitĂ di CATAS si svolge in due centri operativi situati in aree caratterizzate dalla numerosa e storica presenza di aziende del settore legno-arredo: il primo si trova a San Giovanni al Natisone (Udine), il secondo a Lissone (Brianza). CATAS, inoltre, possiede una societĂ  partecipata estera, la CATAS-Chile di Santiago del Cile, che svolge le stesse attivitĂ  dei centri italiani. CATAS impiega oltre 40 dipendenti tra i quali chimici, ingegneri e matematici a testimonianza della competenza e della specializzazione che sono alla base del successo dellâ&#x20AC;&#x2122;azienda. Due dipartimenti, uno tecnologico e uno chimico, coprono il vasto campo di prove e ricerche commissionate sia sui materiali base sia sui prodotti finiti. Per ogni singolo materiale e prodotto, CATAS è in grado di comprovare lâ&#x20AC;&#x2122;effettiva rispondenza ai requisiti voluti dal cliente, la conformitĂ  alle specifiche previste dalle norme, il controllo della qualitĂ , la sicurezza, la resistenza e la durata. Le prove sono condotte in conformitĂ  alle norme europee (EN), internazionali (ISO) e nazionali (UNI, DIN, BS, NF, ASTM, ANSI, etc.). A queste si aggiungono quelle effettuate secondo capitolati specifici richiesti dal cliente. CATAS è in prima linea anche per la sostenibilitĂ  edilizia e, grazie al laboratorio agroalimentare, è un polo di eccellenza per la ricerca e lâ&#x20AC;&#x2122;analisi nel settore agro-alimentare, industriale ed ambientale supportato da un gruppo di lavoro altamente specializzato. Cinque edifici ne compongono la struttura e ospitano i laboratori e il centro di consulenza e formazione. Lâ&#x20AC;&#x2122; EDIFICIO A ospita gli uffici dei consulenti in contatto diretto con aziende e professionisti e il punto UNI, dove è possibile consultare liberamente le norme. Nellâ&#x20AC;&#x2122; EDIFICIO B vengono eseguite le prove di reazione al fuoco e di caratterizzazione fisico-meccanica dei materiali. Nellâ&#x20AC;&#x2122; EDIFICIO C si eseguono le prove meccaniche sullâ&#x20AC;&#x2122;arredo, si verifica la tenuta degli imballaggi e si offrono servizi di progettazione chiavi in mano di laboratori di prova. Nellâ&#x20AC;&#x2122; EDIFICIO D vengono svolte le analisi chimiche e biologiche su legno, arredo e prodotti alimentari. Nella SEDE DI LISSONE (provincia di Monza Brianza) si eseguono prove meccaniche sul prodotto finito. Unico in Italia, il laboratorio verifica la conformitĂ  degli ausili per persone con disabilitĂ . Info: www.catas.com 32

|

maggio-giugno 2012

|


Quali prodotti vengono testati? >2                6     #                

        #   #    "   6Â&#x2014;    >Â&#x160;  #     

#     #      " "    #              ! #           #   2   "#      

  #              "      =Â&#x2014; Il CATAS esegue questi test per conto di chi? >3     

    !       =  #               =                    =      <      #                      #    stri testÂť. Test che, tuttavia, non risultano obbligatoriâ&#x20AC;Ś ÂŤInfatti i risultati delle nostre prove restano un         7Â&#x2013;*     !                4     

   "  risultati spettano poi ad altriÂť. Nei vostri laboratori analizzate quotidianamen! !"   da casa nostra: comâ&#x20AC;&#x2122;è lo stato di salute del settore del mobile in Italia? >y 2      #            Â&#x2DC;

  "     7Â&#x2013;*   Â&#x192;  Â&#x2014; In che senso? >2    ?   }  <  #        } 3  #    

  

     "   #       #              Â&#x201A;   =         2        Â&#x2014; "#$ >y     *            Â&#x192;      "   # 

FRANCO BULIAN Laureato in Chimica Pura presso lâ&#x20AC;&#x2122;UniversitĂ di Padova, dal 1987 Franco Bulian è impiegato presso CATAS, il piĂš grande istituto italiano di ricerca nel settore del legno e del mobile. Durante questo periodo ha acquisito una vasta esperienza sui materiali e sulle tecnologie utilizzate nel settore dellâ&#x20AC;&#x2122;arredo anche grazie anche ai numerosi progetti di ricerca cui ha preso parte. Attualmente è il vicedirettore e Responsabile del Reparto Chimico dellâ&#x20AC;&#x2122;Istituto. Bulian è inoltre il coordinatore del Gruppo di Lavoro Finiture per il Legno (UNI), membro del CEN/TC139/WG2 (Exterior Wood Coatings) e membro del CEN/TC112/WG5 (Wood Based panels. Dangerous Substances). Ă&#x2C6; autore di libri, articoli e dispense nel settore del legno. Dal 2011 è Professore a contratto e titolare del corso Furniture Materials and Technologies del Double Degree (Laurea Magistrale e Master of Science) delle UniversitĂ  di Trieste e di Ostwestfalen-Lippe (Germania).

IL LIBRO Molti dei segreti e delle conoscenze di Franco Bulian sono contenuti nel libro Materiali e tecnologie dellâ&#x20AC;&#x2122;industria del mobile, edito da lâ&#x20AC;&#x2122;informa professional, e di recente pubblicazione. Lâ&#x20AC;&#x2122;opera è giĂ stata tradotta anche in inglese. Info: www.edizionigoliardiche.it

|

maggio-giugno 2012

|

33


 V   =      re necessarie per eseguire prove e test. Operando       =

 # 

# 7Â&#x2013;*      

          #                Â&#x192;  chiestiÂť. Siamo partiti da casa nostra, proseguiamo con   ÂŤIn realtĂ anche nellâ&#x20AC;&#x2122;Europa dellâ&#x20AC;&#x2122;Est e in Asia stanno iniziando a richiedere il nostro know how per poter sviluppare il loro percorso di crescitaÂť. Con il mercato straniero in evoluzione, come si prospetta il futuro del settore? >2               !       

 

   #         Â&#x160;       

     Â&#x2014; Cosa intende? >J   Â&#x192;               !          # "       "  =        Â&#x192;   =Â?                

       "      =    Â&#x2014; Ha citato i produttori dellâ&#x20AC;&#x2122;Est europeo: comâ&#x20AC;&#x2122;è la qualitĂ dei loro mobili? >3 "                  = Â&#x192;            !"                      

     

   "       Â&#x2122;Â&#x2014; % $ >4     = Â&#x192;           "  =          

     naleÂť. &   '%&%(     )! * 

+ le al 1969: da allora ad oggi è cambiato il rapporto con il Friuli? >2 Â&#x192;   #            

 #  "        #  

    

    ni consigliÂť. 34

|

maggio-giugno 2012

|

Dal 1969 al futuro: Franco Bulian come si immagina il CATAS fra cinque anni? >Â&#x2022;          # 

Â&#x161;

                                   

   7    =    Â&#x192;          "      =6                 ! =     

     Â&#x2014;

Andrea Doncovio

CATAS QUALITY AWARD CATAS dallâ&#x20AC;&#x2122;anno 1993 opera come parte terza indipendente nel settore della certificazione di prodotto, con il marchio CATAS QUALITY AWARD (CQA), verificando e certificando la conformitĂ di un prodotto a documenti normativi e specifiche tecniche. Le aziende che vogliono offrire ai propri clienti un maggior valore aggiunto possono far certificare i loro prodotti tramite lâ&#x20AC;&#x2122;intervento continuo e sistematico di un organismo indipendente. CATAS è in grado di certificare materie prime (pannelli grezzi a base di legno, cicli di verniciatura), semilavorati (pannelli nobilitati, profili lamellari per finestre), componenti (superfici di mobili domestici, ante da cucina) e mobili (letti e materassi, sedie per ufficio). Nel 2003 CATAS ha siglato un accordo con il Wilhem Klauditz Institut (WKI) tedesco che prevede il rilascio, da parte dei due istituti, di una comune certificazione di prodotto per sistemi di verniciatura destinati a legno per impieghi esterni che superano i rigidi requisiti prescritti dai due enti. La certificazione è denominata CATAS - WKI PREMIUM


ALLA SCOPERTA DI...

«Il limpido stupore

dell’immensità» IL FRIULI VENEZIA GIULIA DI GIUSEPPE UNGARETTI Servizio e immagini di Vanni Veronesi

«

Nel pieno della Prima Guerra Mondiale, un poeta ancora sconosciuto diede alle stampe una piccola raccolta di versi; nel 1919, uscì la seconda. L’Italia scopriva così una voce rivoluzionaria: versi spezzati e brevissimi; lessico innovativo; abbandono di tutte le forme poetiche del passato. Eppure, il ‘canto’ era lo stesso di Leopardi e di tutti i grandi della nostra storia letteraria: per questo, diventò subito un ‘classico’. Quel poeta era Giuseppe Ungaretti; quelle raccolte, Il porto sepolto e Allegria di naufragi. In entrambe, ogni lirica è accompagnata da luogo e data di composizione, sicché ancora oggi è possibile ripercorrere le terre protagoniste della sua poesia. Dal Vallone a Cotici, da Santa Maria la Longa a Mariano, iMagazine vi accompagna in un viaggio emozionante.

scopri il resto dell’articolo foto: L’interno del Parco Ungaretti a Sagrado

(ph. Mario Pierro)

|

maggio-giugno 2012

|

35

«


ÂŤ A sinistra, Giuseppe Ungaretti in trincea (fonte: http:// www.lagrandeguerra.info/articoli.php?i=15) A destra, quello che resta del cimitero militare italiano a Lokvica

ÂŤQuel nulla dâ&#x20AC;&#x2122;inesauribile segretoÂť

Giuseppe Ungaretti nasce ad Alessandria dâ&#x20AC;&#x2122;Egitto il 10 febbraio 1888. Il padre Antonio, operaio nel cantiere del Canale di Suez, muore sul lavoro nel 1890 e Giuseppe cresce solo con la madre, che lo indirizza verso ottime scuole. Ben presto conosce artisti, entra in contatto con grandi intellettuali, segue le riviste letterarie di Italia e Francia. Nel 1912 lascia lâ&#x20AC;&#x2122;Egitto e raggiunge Parigi, dove stringe amicizia con i massimi artisti dellâ&#x20AC;&#x2122;epoca. Nel 1914 scoppia la Prima Guerra Mondiale e Giuseppe ripara a Milano, ma lâ&#x20AC;&#x2122;anno dopo anche lâ&#x20AC;&#x2122;Italia interviene: chiamato alle armi, soldato del 19° Fanteria, viene manda7   "        y  bre del 1916, a Udine, dĂ alle stampe tramite lâ&#x20AC;&#x2122;amico Ettore Serra un libello con trentadue brevi poesie, in soli ottanta esemplari. Ă&#x2C6; Il porto sepolto, dal titolo della seconda lirica: ÂŤVi arriva il poeta / e poi torna alla luce con i suoi canti / e li disperde // Di questa poesia / mi resta / quel nulla / dâ&#x20AC;&#x2122;inesauribile segretoÂť. Nel 1919 esce la seconda raccolta, sempre con poesie di guerra composte in regione: Allegria di naufragi. Su questi carmi, Ungaretti apporterĂ 

           Â&#x2020;$Â&#x2030;0

Dalla Slovenia al vallone

Case a Devetachi

Villa Della Torre - Hoffer - Hohenlohe con il Parco Giuseppe Ungaretti a Sagrado, localitĂ Castelnuovo

La poesia che apre Il porto sepolto è la struggente In memoria, dedicata allâ&#x20AC;&#x2122;amico Moammed Sceab, che seguĂŹ Ungaretti dallâ&#x20AC;&#x2122;Egitto a Parigi, suicida nellâ&#x20AC;&#x2122;estate del 1913 perchĂŠ ÂŤnon aveva piĂš / Patria [...] e non sapeva / sciogliere / il canto / del suo abbandonoÂť. Il testo reca la dicitura: ÂŤLocvizza il 30 dicembre 1916Âť. Ed è proprio da Locvizza, oggi Lokvica in Slovenia, che parte il nostro viaggio: qui Ungaretti compose anche Attrito, Distacco, Nostalgia, Italia e Commiato. Attorno al monte Cerje, dominato dal recente Monumento ai difensori della terra slovena, si estende unâ&#x20AC;&#x2122;area vastissima in cui la vegetazione protegge tombe e cippi in memoria dei caduti di tutte le nazionalitĂ nella Prima Guerra Mondiale. Dalla strada Miren-Opatje selo, svoltando a sinistra poco prima di Lokvica e addentrandosi lungo il sentiero sterrato, troviamo fra gli alberi un sepolcro incastonato nella roccia e i ruderi del cimitero italiano. Il primo reca in alto la scritta ÂŤIvi sâ&#x20AC;&#x2122;acqueta lâ&#x20AC;&#x2122;alma sbigottitaÂť: è un verso del carme CXXIX di Francesco Petrarca; il secondo è in condizioni disastrose, sopravvive solo la cappelletta. Ritorniamo in Italia a Devetachi, minuscolo borgo dove il poeta scrisse Universo, Sonnolenza e il capolavoro La notte bella: ÂŤQuale canto sâ&#x20AC;&#x2122;è levato stanotte / che intesse / di cristallina eco del cuore / le stelle // Quale festa sorgiva / di cuore a nozze // Sono stato / uno stagno di buio // Ora mordo / come un bambino la mammella / lo spazio // Ora sono ubriaco dâ&#x20AC;&#x2122;universoÂť. Da Devetachi passiamo lungo il Vallone, un territorio aspro oggetto di scontri ferocissimi nel â&#x20AC;&#x2DC;15 - â&#x20AC;&#x2DC;18: eppure, Sempre notte, Unâ&#x20AC;&#x2122;altra notte, Sogno e 

  ci parlano, qui, di un Ungaretti a contatto

      ?       VanitĂ : ÂŤDâ&#x20AC;&#x2122;improvviso / è alto / sulle macerie / il limpido / stupore / dellâ&#x20AC;&#x2122;immensitĂ  // E lâ&#x20AC;&#x2122;uomo / curvato / sullâ&#x20AC;&#x2122;acqua / sorpresa / dal sole / si rinviene / unâ&#x20AC;&#x2122;ombra // cullata e / piano / frantaÂť.

Sagrado e il monte San Michele San Martino del Carso: lapide con i versi di Ungaretti

36

|

maggio-giugno 2012

|

Attorno al monte San Michele, Austriaci e Italiani si scontrarono dal giugno del 1915 allâ&#x20AC;&#x2122;agosto del 1916: cinque battaglie per con-


quistare un minuscolo lembo di territorio. Sommando i caduti di entrambe le parti, si arriva al numero di 111.696. In quellâ&#x20AC;&#x2122;inferno, Ungaretti trovò nella poesia lâ&#x20AC;&#x2122;unica possibilitĂ di sopravvivenza morale, senza mai usare il termine â&#x20AC;&#x2DC;nemicoâ&#x20AC;&#x2122;: perchĂŠ nella morte - e la guerra è morte - si è tutti fratelli. Il nostro percorso comincia a Sagrado, localitĂ  Castelnuovo, dove da pochi anni è stato istituito il Parco Giuseppe Ungaretti allâ&#x20AC;&#x2122;interno dello splendido giardino di Villa Della Torre - Hoffer - Hohenlohe: dieci poesie scolpite su pietra o impresse su lastre sparse nellâ&#x20AC;&#x2122;amenissimo giardino. Lâ&#x20AC;&#x2122;attuale villa, immersa fra viti e olivi e sorta in luogo di unâ&#x20AC;&#x2122;altra dimora nobiliare cinquecentesca, risale al 1770. Allâ&#x20AC;&#x2122;interno, nella Prima Guerra Mondiale, molti soldati lasciarono dei com    #    !

 #"    lo dopo, questi uomini tornano a parlarci. Su tutti, ci colpisce la scritta n. 153: ÂŤAmaglio Virginio da Bergamo, organista di Loreto, qui combattĂŠ ma le ossa non lasciò. Arriviamo quindi a San Martino del Carso, oggetto dellâ&#x20AC;&#x2122;omonimo carme: ÂŤDi queste case / non è rimasto / che qualche / brandello di muro // Di tanti / che mi corrispondevano / non è rimasto / neppure tanto // Ma nel cuore / nessuna croce manca // Ă&#x2C6; il mio cuore / il paese piĂš straziatoÂť. Quel ÂŤneppure tantoÂť era unâ&#x20AC;&#x2122;allusione allâ&#x20AC;&#x2122;amico Filippo Corridoni,    9 !      4   rica fu scritta poco sopra il paese, al Valloncello dellâ&#x20AC;&#x2122;Albero Isolato, scenario anche di Pellegrinaggio e Monotonia. Entrare in questo luogo è unâ&#x20AC;&#x2122;esperienza toccante: ci sembra che Ungaretti sia ancora lĂŹ, seduto su una delle pietre a guardare il cielo e a scrivere versi sul suo taccuino. Salendo a una quota superiore si arriva al Valloncello di Cima Quattro, dove riecheggiano ancora le parole di In dormiveglia e, soprattutto, la forza terribile di Sono una creatura: ÂŤCome questa pietra / del S. Michele / cosĂŹ fredda / cosĂŹ dura / cosĂŹ prosciugata / cosĂŹ refrattaria / cosĂŹ totalmente / disanimata // Come questa pietra / è il mio pianto / che non si vede // La morte / si sconta / vivendoÂť. Quindi, Cima Quattro: è proprio questo il punto in cui Ungaretti cominciò la sua esperienza di guerra. Da questa altura, il 22 dicembre 1915 scrisse Lindoro di deserto, con il ricordo ancora vivo di Alessandria dâ&#x20AC;&#x2122;Egitto; ma bastò una notte, una sola, per fargli cambiare tono. Il 23 dicembre, il poeta compose una delle sue liriche-manifesto: Veglia. Novantasette anni dopo, siamo qui a rileggerla: ÂŤUnâ&#x20AC;&#x2122;intera nottata / buttato vicino / a un compagno / massacrato / con la sua bocca / digrignata / volta al plenilunio / con la congestione / delle sue mani / penetrata / nel mio silenzio / ho scritto / lettere piene dâ&#x20AC;&#x2122;amore // Non sono mai stato / tanto / attaccato alla vitaÂť. Tutto intorno, sassi, terra rossa, trincee e chilometri di gallerie scavate nella roccia. PiĂš dolce il paesaggio, come rivela il tono delicato di Malinconia, a Quota Centoquarantuno; da qui si vede il Bosco Cappuccio protagonista di Câ&#x20AC;&#x2122;era una volta: ÂŤBosco Cappuccio / ha un declivio / di velluto verde / come una dolce / poltrona // Appisolarmi lĂ / solo / in un caffĂŠ remoto / con    Â&#x2DC; " Â&#x2DC; "  Â&#x2014;

Valloncello dellâ&#x20AC;&#x2122;Albero Isolato

Valloncello di Cima Quattro

Cima Quattro

Cotici e lâ&#x20AC;&#x2122;Isonzo:   Arrivati a Cotici, siamo rapiti dallâ&#x20AC;&#x2122;emozione; è in questa localitĂ che Ungaretti diede vita a una poesia che ha fat-

Allâ&#x20AC;&#x2122;interno del Bosco Cappuccio

|

maggio-giugno 2012

|

37


to la storia della letteratura mondiale:  . Scena notturna iniziale: ÂŤMi tengo a questâ&#x20AC;&#x2122;albero mutilato / abbandonato in questa dolina / che ha il languore / di un circo / prima o dopo lo spettacolo / e guardo / il passaggio quieto / delle nuvole sulla lunaÂť. Poi, unâ&#x20AC;&#x2122;istantanea: ÂŤStamani mi sono disteso / in unâ&#x20AC;&#x2122;urna dâ&#x20AC;&#x2122;acqua / e come una reliquia / ho riposato // Lâ&#x20AC;&#x2122;Isonzo scorrendo / mi levigava / come un suo sassoÂť. Due strofe dopo, la presa di coscienza: ÂŤQuesto è lâ&#x20AC;&#x2122;IsonÂ&#x2DC;"  Â&#x2DC;   Â&#x2DC;     / dellâ&#x20AC;&#x2122;universoÂť. La memoria del poeta va quindi agli altri      !>¤ÂĽÂ&#x2018; *

 Â&#x2DC; "   no attinto / duemilâ&#x20AC;&#x2122;anni forse / di gente mia campagnola / e mio padre e mia madre // Questo è il Nilo / che mi ha visto nascere e crescere / e ardere dâ&#x20AC;&#x2122;inconsapevolezza / nelle estese pianure // Questa è la Senna / e in quel suo torbido / mi sono rimescolato / e mi sono conosciuto // Questi sono i     Â&#x2DC;   3Â&#x2DC;Â&#x2018;     Â&#x2DC; che in ognuno / mi traspare / ora châ&#x20AC;&#x2122;è notte / che la mia vita mi pare / una corolla / di tenebreÂť. Per godere di una vista panoramica sullâ&#x20AC;&#x2122;Isonzo, lasciamo il Carso (che in un punto imprecisato ha ispirato il poeta in PerchĂŠ?) e ci rechiamo sui ponti di Sagrado prima e Piedimonte poi; e poi via, di nuovo in viaggio.

Lâ&#x20AC;&#x2122;Isonzo sul ponte di Sagrado

Il duomo di Mariano

Da Mariano alla bassa friulana

La sera cala su Campolongo al Torre

Il monumento a Ungaretti nella piazza principale di Santa Maria la Longa

La chiesa della Beata Vergine Lauretana a Versa

38

|

maggio-giugno 2012

|

Le soste nelle campagne friulane rappresentavano un momentaneo allontanamento dalla trincea. A Mariano Ungaretti scrisse ben otto poesie, ovvero Il porto sepolto, Fase, Silenzio, Peso, Dannazione, Risvegli, Destino e Fratelli, che racconta lâ&#x20AC;&#x2122;effetto di una voce amica nellâ&#x20AC;&#x2122;oscuri=  Â&#x192;   ! >Â?       Â&#x2DC;   ' Â&#x2DC;Â&#x2DC; 2  la tremante / nella notte // Foglia appena nata // Nellâ&#x20AC;&#x2122;aria spasimante / involontaria rivolta / dellâ&#x20AC;&#x2122;uomo presente alla sua / fragilitĂ // FratelliÂť. A Versa addirittura dieci: A riposo, Fase dâ&#x20AC;&#x2122;Oriente, Tramonto, Annientamento, Stasera, Allegria di naufragi, Inizio di sera, Lontano,    ne, Godimento. Vi arriviamo quando ormai è sera e il buio scende sulla stradina diretta alla cinquecentesca chiesa della Beata Vergine Lauretana; i versi di Tramonto cadono a pennello: ÂŤIl carnato del cielo / sveglia oasi / al nomade dâ&#x20AC;&#x2122;amoreÂť. Ritroviamo la stessa elegia in alcune strofe mirabili di Giugno, scritta a Campolongo, che raggiungiamo nella sera illuminata da luci suggestive: ÂŤ[...] Nella trasparenza / dellâ&#x20AC;&#x2122;acqua / lâ&#x20AC;&#x2122;oro velino / della tua pelle / si brinerĂ  di moro // Librata / dalle lastre / squillanti / dellâ&#x20AC;&#x2122;aria sarai / come una pantera // Ai tagli mobili dellâ&#x20AC;&#x2122;ombra / ti sfoglierai // Ruggendo / muta in / quella polvere / mi soffocherai // Poi / socchiuderai le palpebre // Vedremo il nostro amore reclinarsi / come sera [...]Âť. 3        Santa Maria la Longa: nella piazza del municipio sorge un monumento in onore delle tre liriche scritte qui. Ai lati, due pietre con i versi di Solitudine e Dormire; al centro, il pezzo forte: Mattina, con il celebre distico ÂŤMâ&#x20AC;&#x2122;illumino / dâ&#x20AC;&#x2122;immensoÂť. Il miglior congedo che si possa immaginare.

Vanni Veronesi


ALLA SCOPERTA DI...

Archivi preistorici IL SITO PALAFITTICOLO DI PALÙ DI LIVENZA Servizio di Roberto Micheli e Serena Vitri. Immagini per cortesia della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia

I resti degli insediamenti palafitticoli rappresentano il principale punto di partenza per lo studio delle più antiche società contadine europee. Nella nostra regione si trovano i resti di uno dei più importanti di tutto il Nord Italia: dallo scorso anno Patrimonio dell’UNESCO.

scopri il resto dell’articolo

|

maggio-giugno 2012

|

39

«

«


ÂŤ

3              

                        #                  #       

            

    " #       #     #                        #     " 

   

          #            "    J #     

             

    6#         

                                       



 3   "        "    

        "      #              Â&#x192;   =     Â&#x2013;  Â&#x192;       Â&#x192;             # 4  }     5%%% 7#       y  3          = Â&#x2019; 00%%Â&#x2020;Â&#x2030;%% 76         33   74                   4  <  #   Â&#x192; Â&#x2021;%                  Â&#x160;

 #"# Â&#x2030;%%%  #    }3 3   7    

           =!      = 

              

 

          !""#

                = " #       4  #       #     

              4    

        =     ÂŚ%%#            §Â&#x2C6;%       ÂŚ%    # "               

  #    #   #        

       4             *    Â&#x2019; 

  ?  } <                         =                "     =}   =3}  Il sito palafitticolo preistorico   73         di PalĂš di Livenza      2     Â&#x201A; 4     2 Â&#x192; 4  #     7    #      Â&#x201E; }33   7#    2       2 #       "     =       

    

             

40

|

maggio-giugno 2012

|


       $        

   !"%    J                    

  

 y       # 2 Â&#x192; 4                     

                     Â&#x2020;5%%%   <  

 #   #    2 Â&#x192;  4          Â&#x192;    ?  } <    Â&#x192;     3           =#                                   * 6#   

Â&#x161;                          

                #  3       "         #  "   32 Â&#x192; 4          

  

            #         J#@

 #    

    Â&#x160;y&*7J#@    

Roberto Micheli Serena Vitri         &      !"%"

     '    nel canale di drenaggio al centro del bacino

I siti del Patrimonio Mondiale dellâ&#x20AC;&#x2122;UNESCO: unâ&#x20AC;&#x2122;opportunitĂ per il futuro Il 27 giugno 2011 PalĂš di Livenza, assieme ad altri 18 siti dellâ&#x20AC;&#x2122;Italia settentrionale e a 92 siti europei, è stato iscritto nella lista UNESCO dei Siti palafitticoli preistorici dellâ&#x20AC;&#x2122;arco alpino. Trattasi di un sito seriale transnazionale che si estende sui territori di sei paesi (Svizzera, Austria, Francia, Germania, Italia e Slovenia) e comprende una selezione di 111 villaggi palafitticoli ritenuti i piĂš interessanti tra i circa 1.000 noti. Per lâ&#x20AC;&#x2122;Italia si tratta del 47° sito iscritto nella lista dellâ&#x20AC;&#x2122;UNESCO, mentre per il Friuli Venezia Giulia è il 4° sito dopo Aquileia (1998), Le Dolomiti (2009) e Cividale del Friuli (2011). Le 19 aree archeologiche selezionate sul territorio italiano sono dislocate nelle cinque regioni settentrionali: Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Lâ&#x20AC;&#x2122;iscrizione nella lista dellâ&#x20AC;&#x2122;UNESCO ha lo scopo di tutelare i siti archeologici palafitticoli. Essa obbliga gli Stati allâ&#x20AC;&#x2122;elaborazione dei programmi di gestione, alla sorveglianza e allâ&#x20AC;&#x2122;intervento attivo per mezzo di strumenti di tutela dei beni culturali iscritti. Lâ&#x20AC;&#x2122;esperienza insegna che, senza adeguate misure protettive, molti siti palafitticoli preistorici rischiano la distruzione, perchĂŠ minacciati dallâ&#x20AC;&#x2122;erosione, dallo sviluppo edilizio, dal traffico delle imbarcazioni e da bonifiche e abbassamento del livello delle acque. Essa fornisce inoltre un marchio di eccellenza ai siti iscritti, rafforzando la consapevolezza della loro unicitĂ  nel mondo e costituendo un volano per lo sviluppo del turismo culturale legato ai siti UNESCO, unâ&#x20AC;&#x2122;opportunitĂ  di far conoscere localitĂ , talvolta poco note alle stesse popolazioni locali, a livello regionale, nazionale e internazionale.

La torba e le torbiere La torba è un combustibile fossile, di formazione recente, costituito da residui di piante paludose accumulatesi al fondo di laghi o stagni. Le torbiere, quindi, sono luoghi in cui si trovano ammassati grandi strati di torba. |

maggio-giugno 2012

|

41


Gorizia, qui e nel mondo

Quinto appuntamento alla scoperta di Metso Paper Italy, multinazionale leader nella progettazione e fabbricazione di macchine per la produzione della carta, riconosciuta dai suoi clienti “Best in Tissue”. Offrire sempre il meglio per essere il Numero Uno. Un’affermazione che sintetizza in modo appropriato lo stile di Metso Paper Italy, e quello dell’intero Gruppo Metso. Un concetto che abbraccia a 360 gradi tutte le componenti del processo operativo della multinazionale finlandese, con un cuore d’eccellenza pulsante ormai da molti anni a Gorizia, e in particolare i destinatari finali del lavoro di Metso Paper Italy: i suoi clienti sparsi in tutto il mondo. “La nostra azienda parte da un approccio preciso – spiega Juha Sikanen, General Sales Manager – basato sul fatto che il cliente rappresenta la cosa più importante del nostro lavoro, perché in fin dei conti è il cliente che garantisce gli stipendi di tutti noi”. Ma chi sono i clienti di Metso Paper Italy? “Di fatto – illustra Sikanen – sono i produttori di carta; realtà che possono variare da grandi multinazionali con stabilimenti in diversi paesi del mondo ai singoli clienti con cartiere locali, come accade, per esempio, in Italia e in particolare in Toscana”. Un panorama variegato con un denominatore comune: il desiderio di sviluppare il proprio business con impianti forniti da Metso Paper Italy. L’esperienza consolidatasi negli anni consente di offrire il servizio migliore in ogni genere di situazione: sia lavorando con mul42

|

maggio-giugno 2012

|

tinazionali che condividono gli stessi standard operativi riconosciuti a livello internazionale, sia lavorando con stabilimenti più piccoli, dove è necessario rispondere alle esigenze peculiari del cliente con idonei tipi di supporto, spesso affiancati da corsi di formazione ad hoc per il personale locale. Dati alla mano, ogni anno Metso Paper Italy avvia mediamente decine di progetti di varie dimensioni, che vanno ad affiancarsi alle centinaia già realizzate in tutto il mondo: dall’Europa all’Asia, fino all’America. Uno scenario vasto nel quale Metso viene unanimemente riconosciuta “Best in Tissue”. “Per noi – sottolinea Sikanen – è fondamentale che il cliente sia soddisfatto del nostro impianto e abbia la miglior percezione possibile del nostro servizio. Come Best in Tissue, Metso Paper Italy supporta il cliente in tutte le fasi del rapporto: prima della fornitura del macchinario lo aiutiamo a scegliere il progetto più adeguato alle sue necessità, sia dal punto di vista funzionale che economico; dopo la consegna, continuiamo a fornire la massima assistenza per garantire il corretto funzionamento ed il rendimento ottimale della macchina acquistata”. In altre parole, essere Best in Tissue significa che Metso Paper Italy rappresenta per il cliente un valore aggiunto incontestabile.


Juha Sikanen

“Oltre a fornire una macchina che lavora secondo le specifiche concordate e fornisce le prestazioni richieste – prosegue Sikanen – noi garantiamo tecnologia e qualità certificate dal nostro marchio riconosciuto a livello mondiale. Tutti i nostri clienti possono così affermare con orgoglio che i loro prodotti vengono realizzati con una macchina Metso”. Nuovamente il cliente, sempre e comunque prima di tutto. “Con i clienti – sottolinea Sikanen – svisceriamo ogni aspetto del progetto propostoci, inviando i nostri tecnici direttamente sul posto per analizzare la situazione di partenza e misurare tutti i parametri indispensabili per offrire la soluzione più adatta.

E proprio l’assistenza risulta essere l’ulteriore valore aggiunto garantito da Metso Paper Italy. Il cliente, dunque, può contare sulla miglior tecnologia presente sul mercato, sull’eccellenza del prodotto di marchio Metso, e sulla pronta risposta degli specialisti Metso. “Il nostro personale specializzato – conferma Sikanen – assicura una disponibilità pressoché totale. Se, ad esempio, un cliente chiama per un’emergenza la domenica sera, richiedendo la nostra presenza in cantiere per l’indomani, noi ci organizziamo in tempo reale e, in un modo o nell’altro, saremo lì. Ecco perché la grande maggioranza dei clienti continua a rivolgersi a noi anche per nuovi progetti, perchè sono rimasti completamente soddisfatti dalla qualità del nostro lavoro”.

La conclusione della nostra intervista è inevitabilmente dedicata al futuro. Perché se divenire leader del mercato è un risultato prestigioso, restare leader di fronte alla concorrenza non è scontato. Ma anche su questo aspetto, Juha Sikanen ha le idee chiare: “La nostra arma vincente è l’esperienza. L’assistenza continua anche dopo la for- Quando noi lanciamo sul mercato una nuova nitura, grazie ad un gruppo dedicato di per- macchina, siamo sicuri che quella macchisone che viaggiano molti mesi all’anno per na funziona e fa quello che deve fare. Grazie alle strutture di ricerca e alle macchine piloessere sempre vicini al cliente”. ta a nostra disposizione, infatti, possiamo testare ogni singolo dettaglio, garantendo un prodotto d’eccellenza. E questa è la garanzia del nostro marchio: tutto funzionerà alla perfezione: rapporto con il cliente, qualità del prodotto, competenza dei tecnici, sicurezza. Tutto sarà all’altezza di Best in Tissue”.

Gorizia – qui e nel mondo... la storia proseguirà a luglio quando scopriremo chi sono e come vengono valorizzate le risorse umane di Metso Paper Italy. |

maggio-giugno 2012

|

43


G I OVA N I E F O R M A Z I O N E

C I V I L E

A scuola di protezione civile

Servizio e immagini a cura di Protezione Civile FVG

P R O T E Z I O N E

In questi ultimi anni, anche grazie al protocollo di intesa firmato con l’Ufficio Regionale Scolastico, la Protezione Civile della Regione ha rafforzato i rapporti di collaborazione con il mondo delle scuole. In tale contesto gli sforzi sono stati finalizzati alla predisposizione, in collaborazione con insegnanti, dirigenti scolastici e volontari, di materiali e veri e propri percorsi formativi ad hoc sulle tematiche di protezione civile. In particolare sono stati realizzati degli strumenti didattici, differenziati per singoli livelli scolastici, al fine di affrontare le tematiche della sicurezza coinvolgendo gli alunni e gli studenti con modalità diverse a seconda dell’età. Affinché queste iniziative non rimangano solamente progetti occasionali, la Protezione Civile FVG ritiene opportuno pubblicizzarle, mettendo a disposizione di tutti gli operatori scolastici e dei volontari interessati appositi materiali didattici già testati, su cui potersi basare per realizzare dei progetti formativi/informativi sulle tematiche della protezione civile nelle scuole. La classificazione di tutte le attività e di tutti i materiali è stata fatta considerando le seguenti categorie: - Percorso formativo: è un percorso articolato proposto dalla Protezione civile regionale e condiviso con gli insegnanti, si sviluppa nel lungo periodo (uno o più anni scolastici) ed è interdisciplinare. - Progetto didattico: è una iniziativa svolta in un certo istituto scolastico o da un certo Gruppo Comunale di P.C. utilizzando anche i materiali forniti dalla Protezione civile regionale e concretizzando i percorsi formativi proposti o sperimentandone di nuovi. 44

|

maggio - giugno 2012 |

- Materiali didattici: sono dei supporti multimediali (libri, dvd, presentazioni in Power Point ecc.), proposti dalla Protezione civile regionale, per docenti o volontari che vogliano sviluppare un certo percorso formativo. Questi materiali possono essere creati ad hoc dalla Protezione civile regionale o essere il frutto di progetti didattici o percorsi formativi già realizzati o conclusi. Sempre in quest’ottica, nelle scorse settimane si sono svolti i campi scuola di Orientamento al volontariato di protezione civile. Questa iniziativa, rivolta agli studenti di terza, quarta e quinta superiore, ha consentito ai ragazzi di vivere una settimana da “volontari di protezione civile”, partecipando alle attività di gestione del campo e provando concretamente le attrezzature e le procedure utilizzate dai volontari durante le varie attività di prevenzione ed emergenza. Nel corso della settimana, attraverso lezioni frontali teoriche e lezioni operative sul campo, i ragazzi hanno affrontato tutte le tematiche relative al mondo della protezione civile: il montaggio e smontaggio di una tendopoli, concetti e prove pratiche di antincendio boschivo con i gruppi di antincendio boschivo della Protezione civile, l’attività di ricerca di persone scomparse con i gruppi cinofili, il rischio idrogeologico, il funzionamento e utilizzo delle motopompe da svuotamento, l’attivazione di impianti elettrici di emergenza con la realizzazione da parte dei singoli gruppi di studenti di un piccolo quadro elettrico, la normativa sulla sicurezza in collaborazione con i comandi provinciali dei Vigili del Fuoco, le comunicazioni radio e nozioni relative al primo soccorso.


attivitĂ con le scuole

|

maggio - giugno 2012

|

45


E

M I N O R I

D I R I T T O

Congedi

di paternità

Rubrica a cura di Massimiliano Sinacori

Anche i papà coniugi di moglie casalinga hanno diritto di fruire dei riposi giornalieri. Perché la gestione della famiglia e della casa va considerata un lavoro a tutti gli effetti.

46

È discriminatoria la condotta della pubblica amministrazione che neghi i congedi di paternità sul rilievo che la moglie dell’impiegato sia una casalinga. È quanto ha stabilito il Tribunale di Venezia con la sentenza 9 febbraio 2012, n. 192. Il padre, pertanto, ha la facoltà, nonché il diritto, di fruire dei riposi giornalieri e dei congedi di cui al D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151. La gestione familiare e casalinga è, a tutti gli effetti, da considerarsi un lavoro. Così, soprattutto, in un’ottica legislativa. L’ufficio giudiziario ha condannato la Questura ad un risar|

maggio-giugno 2012

|

cimento pari ad euro 9.750,00 in favore di un dipendente che si era visto negare i congedi per malattia della figlia. Nello specifico, la vicenda riguardava la mancata concessione, ad un dipendente del Ministero dell’Interno presso una Questura con mansioni di collaboratore amministrativo, del diritto a fruire dei riposi giornalieri e del congedo per malattia del figlio, ex artt. 40 e 47 del Testo Unico. In particolare, al padre della piccola, affetta da handicap grave, i riposi e il congedo richiesti venivano negati in ragione del fatto che la moglie, madre della medesima bambina, fosse casalinga.

flickr_KellyB

F A M I G L I E


flickr_The Two Dimension Collection

Ai sensi dell’art. 40 del Testo Unico sopra menzionato, i periodi di riposo sono riconosciuti al padre lavoratore: nel caso in cui i figli siano affidati al solo padre; in alternativa alla madre lavoratrice dipendente che non se ne avvalga; nel caso in cui la madre non sia lavoratrice dipendente; in caso di morte o di grave infermità della madre. A sua volta, l’art. 47 dispone che entrambi i genitori, alternativamente, hanno diritto di astenersi dal lavoro per periodi corrispondenti alle malattie di ciascun figlio di età non superiore a tre anni. Ciascun genitore, alternativamente, ha altresì diritto di astenersi dal lavoro, nel limite di cinque giorni lavorativi all’anno, per le malattie di ogni figlio di età compresa fra i tre e gli otto anni. Il congedo spetta al genitore richiedente anche qualora l’altro genitore non ne abbia diritto. Il Tribunale ha stabilito che la negata concessione dei riposi giornalieri al lavoratore, la cui moglie sia casalinga, leda la normativa finalizzata a sostenere la famiglia, nonchè la maternità atteso che “la nozione di lavoratore assume diversi significati nell’ordinamento, ed in particolare nelle materie privatistiche ed in quelle pubblicistiche; nella fattispecie è a quest’ultimo che occorre fare riferimento, trattandosi di una norma rivolta a dare sostegno alla

famiglia ed alla maternità, in attuazione delle finalità generali, di tipo promozionale, scolpite dall’art. 31 della Costituzione”. La decisione ha accertato la natura discriminatoria del comportamento tenuto dall’amministrazione consistito nel diniego al padre-lavoratore della possibilità di fruire dei permessi ex art. 40 e del congedo di malattia figlio ex art. 47 in base al fatto che il marito fosse il coniuge di moglie casalinga. La sentenza ha sottolineato che altre amministrazioni pubbliche e i datori di lavoro privati, al contrario, riconoscono pacificamente tale diritto. Inoltre, la pronuncia ha attestato che il lavoro della casalinga deve essere definito quale attività lavorativa. Prendendo le mosse da un bisogno individuale di un lavoratore, la sentenza ha reso possibile il rispetto di un diritto che ora può declinarsi in una dimensione collettiva.

Massimiliano Sinacori Per approfondimenti ed esame di alcune pronunce e della casistica in materia è possibile rivolgere domande od ottenere chiarimenti via e-mail all’indirizzo ✍ massimiliano@ avvocatosinacori.com |

maggio-giugno 2012

|

47


H I - T E C H

Per un uso responsabile

delle nuove tecnologie

Che le file delle nuove generazioni siano formate da “nativi digitali” già lo si sa da tempo. A suffragare ulteriormente questo dato vi è anche la ricerca Ragazzi digitali. Per un uso consapevole dei nuovi media condotta dall’Associazione La Viarte di Santa Maria la Longa (Ud), in partnership con l’ISIS “Malignani” di Udine, l’Istituto “Bearzi” di Udine e l’ISIS “Mattei” di Latisana. Il progetto – finanziato dalla Direzione Centrale Istruzione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – ha come finalità la formazione di classi di studenti dalle I alle IV ad un uso consapevole e critico delle nuove tecnologie, mediante la sperimentazione dell’utilizzo dei new media a fini didattici. Oltre agli studenti, destinatari di moduli formativi ad hoc sono i docenti ed i genitori dei ragazzi. In vista delle attività sperimentali sono stati somministrati circa 800 questionari on-line. Ad oggi la raccolta dati è ancora aperta. Nel frattempo altri istituti, come l’ISIS “Malignani” di Cervignano del Friuli e l’ISIS “Stringher” di Udine, si sono aggiunti promuovendo la rilevazione. Le nuove generazioni sono costituite da nativi digitali, dicevamo. Nativo digitale è un individuo nato e cresciuto nel mondo digitale, per il quale è “naturale” utilizzare i new media. Un immigrato digitale, invece, è chi le tecnologie digitali le ha imparate dopo l’infanzia. Tra il nativo e l’immigrato, sussiste il cosiddetto digital divide. I dati (al momento ancora provvisori) della ricerca de La Viarte confermano questa tesi. Su un totale di 751 ragazzi di età compresa tra i 14 ed i 18 anni, la percentuale di quanti utilizzano le nuove tecnologie sfiora il 100%. 48

|

maggio-giugno 2012

|

Da notare, tuttavia, che più che internet i giovani sembrano preferire il cellulare, utilizzato dal 99% degli intervistati; seguono le altre tecnologie digitali (computer, consolle per videogiochi, macchine fotografiche digitali, videocamere). Il 98% usa internet dal dispositivo più a portata di mano (cellulare, smartphone, computer). Alla domanda “Quale di questi strumenti getteresti via per ultimo?”, la risposta conferma che al primo posto vi è il cellulare, mentre internet è al secondo con uno scarto di circa due punti percentuali. A preferire il cellulare ad internet sono soprattutto le ragazze, così come rimane sempre il gentil sesso ad imparare prematuramente il suo utilizzo. Da rimarcare inoltre che circa l’11% degli intervistati ha avuto il primo cellulare prima dei 10 anni. Da queste percentuali possiamo ricavare un dato qualitativo interessante: il bisogno di comunicazione. Ad ulteriore dimostrazione della pervasività dei new media, emerge che oltre il 50% si collega ad internet quotidianamente più volte al giorno, mentre circa il 60% ha dichiarato di aver appreso in totale autonomia l’utilizzo dei media. Ma che tipo di attività viene svolta con le nuove tecnologie? A prevalere sono le attività “passive” come scaricare musica, immagini e video, oppure la ricerca di informazioni. Di sicuro, le nuove generazioni vivono immerse nel mondo digitale. Si tenga presente che, stando alle attuali provvisorie percentuali, quando un ragazzo desidera fare quattro chiacchiere con qualcuno, la prima strada scelta è l’invio di un sms (oltre il 70%),

flickr_freedomONE1

G I O V A N I


piuttosto che andare in piazza o al bar (circa il 68%), e preferisce entrare su Facebook (58%) prima di andare a casa di un amico (48%). Succede così che i new media rappresentino simbolicamente un’estensione del soggetto, una parte di sé. Il fenomeno del multitasking è al riguardo emblematico: ormai si utilizzano contemporaneamente più mezzi tecnologici. Stiamo assistendo pertanto alla transizione dall’analogico al digitale, un cambiamento non solo di strumenti ma soprattutto di approccio alla realtà, di modalità di “stare al mondo”, di vivere ed interpretare la realtà. Se chiediamo ad un adolescente di immaginarsi una giornata tipo senza l’uso delle tecnologie, ci accorgiamo (l’esperimento è di poche settimane fa) della reale difficoltà cognitiva ed immaginativa. Il punto tuttavia non è eliminare le tecnologie ma come educare ad un uso consapevole e responsabile delle stesse. Le problematiche che sollevano i media riguardano ambiti disparati come il mondo relazionale-comunicativo, quello cognitivo, fisico, commerciale, etico. I

new media modificano la rappresentazione del tempo e dello spazio, incidono in profondità sul mondo interno, cognitivo ed affettivo, di tutti noi. Coi new media possiamo entrare in contatto con persone lontanissime in tempi praticamente azzerati, possiamo incrementare la possibilità di apprendimento, dare la parola a chi non l’ha mai avuta... Eppure al tempo stesso non mancano interrogativi sul rischio di confondere i confini tra virtuale e reale, sulla possibile perdita di competenze relazionali, sull’assuefazione alle logiche manipolatrici di chi per davvero detiene i mezzi digitali. Se, come insegnano i sociologi, il virtuale ed il reale nel digitale sembrano confondersi, rimane il dato oggettivo che il virtuale ed il reale sono due sfere distinte dell’esistente. Se oggi molta della formazione e della crescita delle nuove generazioni si gioca nei “vissuti digitali”, forse è il caso che il mondo adulto raccolga la sfida educativa lanciata dai new media. Un dato interessante dell’indagine condotta da La Viarte è che secondo i ragazzi la maggior parte dei genitori non si preoccupa della navigazione su internet dei figli, tanto che la maggior parte di loro naviga in rete senza alcun controllo genitoriale. Il confine tra opportunità e rischi è labile forse quanto quello tra digitale e reale. E tuttavia è esattamente qui che si insinua la scommessa educativa. Educare vuol dire favorire l’autonomia responsabile dei ragazzi, ovvero la capacità dei ragazzi di dare una risposta personale alla realtà, investendo se stessi nel reale. La capacità pervasiva dei new media solleva interrogativi ed offre risorse. I media non sono asettici e non sono solo strumenti. Il mondo digitale costituisce un ambiente di vita che incide su pensieri ed emozioni con evidenti riverberi nella prassi ordinaria. La responsabilità dei ragazzi passa attraverso la responsabilità degli adulti. È in primis il mondo adulto a doversi interrogare sull’utilizzo responsabile dei media, a doversi dare uno sguardo deontologico sulla realtà digitale e a educarsi ad educare i ragazzi a pratiche digitali che rispettino l’ordine intrinseco della realtà, per il quale il virtuale non è il reale e tuttavia l’accesso al reale può essere sostenuto anche dal digitale. Senza terrorismi e senza ingenuità. La partita è tutta (quasi) da giocare.

Cristian Vecchiet Responsabile della ricerca |

maggio-giugno 2012

|

49


T E C N O D I P E N D E N Z E

?

disintossicarsi dalla tecnologia

Rubrica a cura di Annalisa Casarin - Immagine: www.flickr.com_Apomureck ©

S A L U T E

Tech Detox, Nel 2010 un gruppo di artisti e professionisti del settore telematico crearono a New York il ’Sabbath Manifesto’, una lista di dieci principi da seguire un giorno alla settimana per rilassarsi. In alto appariva ‘evita la tecnologia’. Il movimento istituì quindi una giornata nazionale in cui restare disconnessi (Day of Unplugging). Perfino ‘the Dunphys’, i protagonisti di una nota situation comedy americana, tentarono di liberarsi della tecnologia per una settimana. Seguendo quest’esempio, dal tramonto del 23 al tramonto del 24 maggio prossimi l’Inghilterra staccherà la spina e disconnetterà i propri apparecchi elettronici. Apparentemente disintossicarsi dall’invasione tecnologica che stiamo subendo può fare solo che bene. Spesso ci sentiamo come se facessimo girare molti piatti allo stesso tempo. Lavorando controlliamo emails e sms, quando guardiamo la televisione chattiamo su internet o aggiorniamo Facebook e così via. L’idea che spendiamo più tempo online come mai prima d’ora non è nuova, ma gli esperti hanno recentemente iniziato a capire che la

50

|

maggio-giugno 2012

|

tecnologia può avere profondi effetti sulla salute. Nel 2009 e 2010 New York Times, Forbes e Wall Street Journal avvisarono i propri lettori degli effetti del Technological Overload (sovraccarico tecnologico). I principali sintomi dell’abuso di media sono insonnia, perdita di memoria, dolori muscolari dovuti a posture sbagliate, occhi stanchi ed infiammati, dipendenza ed ansietà. Il ping-pong mentale a cui siamo sottoposti è stato definito ‘attenzione parziale continua’. Riusciamo a fare di più in un periodo di tempo minore, ma lo capiamo meno, il che significa che spesso dobbiamo correggere quanto già fatto. Inoltre, non alleniamo più la nostra memoria visto che le RAM dei computer e dei telefonini memorizzano appuntamenti, numeri di telefono e quant’altro. Diventa poi difficile rilassare la mente se è continuamente stimolata da sveglie o messaggi che ci ricordano qualcosa da fare, specialmente se l’utilizzo della tecnologia avviene la sera. Visto che il nostro ciclo del sonno dura circa novanta minuti, nello stesso periodo di tempo precedente il coricarsi sarebbe più utile e salutare distoglierci da computer e telefoni-


!

Suggerimenti per un periodo di ‘Tech Detox’ in famiglia: ni. A volte essi sono causa di mal di schiena, viste le posture a cui ci obbligano, pertanto fare delle pause ogni venti minuti permette di sciogliere le tensioni muscolari con qualche esercizio di stretching al collo ed alle spalle e di evitare il ‘text-neck’ (dolore muscolare al collo dovuto alla postura che si assume mentre s’invia un sms). Gli occhi, inoltre, trarranno beneficio da queste pause, visto che è stato stimato che passiamo dalle sessanta alle cento ore la settimana davanti ad uno schermo. Stando concentrati davanti ad un’immagine, chiudiamo le palpebre di meno e l’occhio si disidrata e si stanca, ancora di più se s’indossano le lenti a contatto o se il posto in cui ci si trova ha una ventilazione scarsa e poca luce. Per evitarlo è utile chiudere gli occhi ogni venti minuti, fargli girare o focalizzare un punto lontano dallo schermo in modo da stimolare il battito di ciglia. Per quanto la tecnologia ci abbia portato a guardare amici e parenti attraverso uno schermo ed abbia permesso a persone timide di superare certe barriere per conoscerne altre, può accadere che l’interlocutore immetta nel suo profilo notizie distorte e crei un’immagine di sè non del tutto vera e solitamente migliore. Questo potrebbe portare qualcuno a confrontare la propria vita con quella ‘patinata’ di altre persone e sentirsi in difetto. Gli utilizzatori assidui dei social network possono perdere la capacità di interagire faccia-a-faccia e la possibilità di discutere argomenti personali e profondi. Ovviamente la tecnologia ci ha reso la vita più facile, ma come tutte le cose va dosata ed utilizzata con parsimonia ed attenzione.

- Avvisa la tua famiglia qualche giorno prima, concedi ai familiari del tempo per abituarsi all’idea - Rendi chiari i tuoi obiettivi, attento a non sostituire la tecnologia con altre attività che isolano dagli altri componenti della famiglia. - Fai lo svezzamento gradualmente, una settimana senza connetterti potrebbe essere troppo lunga. - Inizia quando i tuoi figli sono ancora bambini, non lasciarli ore davanti alla televisione. - Sii chiaro con le regole: le chiamate e le emails lavorative sono concesse? Ci si può connettere per fare i compiti? Ci sono punizioni quando uno viene meno all’impegno preso? - Utilizza Facebook, Twitter o emails per avvisare amici e parenti che sarai disconnesso. - Fai che la stanza da letto sia libera da media (TV, telefoni, computers…). - Dopo esserti ‘purificato’, impara ad evitare che una ricerca su internet ti porti ad una successiva e poi ad un’altra ancora. Potresti perdere delle ore in questo modo. - Permetti che sia acceso uno schermo alla volta, ad esempio poni attenzione nel guardare solo la TV, non controllare emails o smartphone nel frattempo.

Dr. Annalisa Casarin Per informazioni su Esercizi Posturali Assistiti: www.medicinaintegrata.eu

|

maggio-giugno

|

51

flickr_friuduric

!


FRE N ES I A O L I B ERTÀ?

P S I C O L O G I A

… Ho già tante cose

Rubrica a cura di Giuliana De Stefani

Frenesia, velocità, multitasking…

52

Ore quotidiane per il lavoro, per la cura del corpo, per accudire la casa, i figli, i nonni, il giardino. Ore ad incastro nella settimana per la ginnastica, il corso d’inglese, forse per un hobby. Weekend in bicicletta o comunque fuori casa, altrimenti è “tempo sprecato”. E poi almeno due viaggetti all’anno… …Ma siamo davvero bravissimi: sappiamo ottenere “il massimo” dalla nostra vita. Grazie ad una organizzazione efficiente dei tempi e delle risorse disponibili non ci “lasciamo sfuggire nulla”. Più o meno consapevolmente riteniamo che per vivere pienamente ed essere appagati sia necessario agire molto, rincorrendo sempre nuove mete, più nuove, più interessanti e naturalmente più accreditate dal nostro modello culturale. Possiamo serenamente accettare questo orientamento come espressione dei nostri tempi e della società occidentale del terzo millennio, a patto di riuscire a togliere il tratto di coazione all’agire che invece spesso accompagna questo stile di vita: l’obbligo di trovare l’offerta migliore prima degli altri, l’obbligo di farcire la propria set-

|

maggio-giugno 2012

|

flickr_moogs

da fare!...

timana di impegni non tutti realmente significativi, l’obbligo di sfiancarsi in attività fisiche senza rispettare se stessi. Tutta questa frenesia costituisce un fuoco d’artificio senz’altro spettacolare ed anche gratificante: a tutti piace venir definiti persona attiva, di vasti interessi e conoscitrice del mondo. Ma proprio questa approvazione sociale ci obbliga in un secondo momento a “mantenere lo standard”, a continuare nell’accumulo di esperienze, di diplomi, di abilità, di pseudo amicizie, di forma fisica, di divertimenti. Insomma, appaiamo “fighissimi” ma non siamo liberi. È evidente che rispetto a tre generazioni fa, il nostro ambiente sociale ci prescrive di svolgere molte più attività nell’arco della giornata e dell’intera vita. Ciò significa che mentre siamo impegnati in un compito, una parte della nostra mente sta già anticipando la prossima attività: psicologicamente siamo tesi, quasi impazienti di passare all’impegno numero 2 per affrontarlo e poi finalmente concludere… ed essere liberi. Come noto questo atteggiamento si può accompagnare all’ansia da prestazione, cioè la pau-


flickr_hikabu

ra di non farcela, di non essere all’altezza o di non riuscire a tenere il ritmo. In pratica incorriamo in un autogol: faccio tanto per arricchire la mia vita, ma la continua rincorsa e la fatica mi fanno dubitare della riuscita e quindi non sono intimamente appagato. Ciò che viene perso è il godimento semplice, puro, senza tanti fronzoli. Evidentemente ogni nostro agire impegnato ha un senso immediato (lo scopo manifesto) che è sempre riconducibile ad una forma di utilità. Facciamo un esempio: mi iscrivo ad un corso serale d’inglese per migliorare le mie conoscenze solo scolastiche. Lo scopo palese è di potermi esprimere decentemente nei miei viaggi di lavoro, ma anche in quelli di piacere. In sostanza l’accrescimento di una mia abilità è in primo luogo utile per alcune applicazioni in ambito professionale (migliorare le mie trattative di vendita con partner stranieri). Se vogliamo analizzare meglio la situazione, possiamo considerare un aspetto che talvolta ci sfugge, pur essendo cruciale: non possiamo ignorare che lo sviluppo dell’abilità comunicativa in inglese produce una serie di fenomeni interiori che non ascrivono alla immediata utilità, ma piuttosto al piacere: scoprire di riuscire a pensare in inglese, apprezzare la musicalità del proprio eloquio, sentirsi se stessi anche parlando un altro idioma, ecc. E la motivazione necessaria a frequentare il corso serale dopo una giornata lavorativa è senz’altro una funzione della soddisfazione che immaginiamo di ottenere dal saper parlare bene una lingua straniera.

La promessa di un godimento futuro è il vero motore di ogni nostro nuovo agire, impegnarci, stancarci. Contemporaneamente costituisce il senso profondo (o funzione psicologica) che ogni agire ha per il nostro assetto di personalità e per i suoi bisogni (successo, indipendenza, accettazione, ecc.) Ma l’agire può avere un significato ulteriore, che propongo di chiamare “evolutivo”. Nel momento in cui decidiamo di “provare” a fare una nuova attività, oltre agli scopi manifesti e alle funzioni psicologiche di cui abbiamo appena parlato, interviene un fenomeno di amplificazione della nostra coscienza che non è connessa a specifiche ambizioni ed aspettative soggettive, e ci troviamo coinvolti nell’inatteso aumento della consapevolezza. Per semplificare, proviamo ad immaginare di essere inizialmente seduti su di una panchina al parco e di osservare l’orizzonte attorno a noi. Successivamente prendiamo l’ascensore e saliamo sul tetto del condominio: vedremo ben altre cose, che non avremmo mai potuto immaginare restando al parco. La nostra consapevolezza della situazione ambientale in cui viviamo ne viene profondamente trasformata. Ogni attività non banale che siamo disposti a provare può costituire quindi un’apertura su nuovi orizzonti, un ampliamento della coscienza e la scoperta di nuove prospettive: è anche di questo che si nutre l’evoluzione personale.

Giuliana De Stefani Psicologa psicoterapeuta |

maggio-giugno 2012

|

53


L’autore della porta accanto di Andrea Doncovio

Christian Colussi

« Rubrica a cura di Andrea Doncovio

S C R I T T O R I

Durante una vacanza si stupì del successo letterario dell’allora comico Giorgio Faletti. «Ho pensato che anch’io avrei potuto reinventarmi». Una coppia in crisi per l’infertilità della moglie, la regressione in vite passate, la lotta contro la pena di morte: con Nella mente di un uomo qualunque, Christian Colussi ha dimostrato che aveva ragione.

54

|

Nella mente di un uomo qualunque, partiamo dal titolo: che tipo di uomo è Christian Colussi? «Sono una persona un po’ introversa che negli anni ha imparato a smussare alcuni lati del suo carattere trovandosi, per lavoro, nella situazione di gestire risorse umane e relazionarsi con la gente. Al bicchiere mezzo vuoto preferisco decisamente quello mezzo pieno in quanto sono convinto che nella vita siamo noi a creare le possibilità per migliorare, con i nostri pensieri e le nostre emozioni. Tra i tanti difetti citerei la fretta, che il più delle volte è una cattiva alleata della mia serenità. Una parte del carattere che mi distingue è senz’altro la serietà (a volte anche troppa) e la puntualità che è sempre un buon biglietto da visita». Un uomo serio e ottimista. Con quali passioni? «La musica è parte fondamentale della mia vita. È sempre stata una fedele compagna fin dall’adolescenza. La riconosco come un mezzo attraverso il quale riversare le emozioni, felici o tristi che siano». Quali sono i suoi generi preferiti? «Da ragazzo ascoltavo molto heavy metal, perché in qualche modo mi aiutava a superare la timidezza che mi caratterizzava. Nel tempo ho imparato ad allargare gli orizzonti e ad apprezzare vari generi». E oltre alla musica? «L’altra grande passione è il canto, quello puro senza grandi pretese tra le mura di casa o in macchina mentre vado al lavoro. Come la musica e la scrittura, è un’arte che ti porta in un’altra dimensione e soprattutto regala emozioni uniche». Fra poco parliamo del Colussi scrittore. Quello lettore, invece, com’è? maggio - giugno 2012 |

«La lettura per me è un caposaldo. Il mio rammarico è di averla apprezzata poco nel periodo scolastico, forse perché la vedevo come un’imposizione. È entrata in punta di piedi nella mia vita quando in qualche modo è divenuta una necessità irrinunciabile». I suoi autori di riferimento? «Sono cresciuto leggendo Stephen King e Ken Follett: il mio libro preferito è L’ombra dello scorpione. Oltre ai romanzi amo leggere saggi e libri che mi stimolano a riflettere sulle problematiche della vita, con la voglia continua di aprirmi a nuovi punti di vista. Tra tutti ho una collezione di libri di Osho (mistico indiano, ndr), che sono stati molto utili per la mia crescita spirituale». Di solito quando trova il tempo per leggere? «In verità ne ho molto poco, ma cerco di sfruttarlo al meglio. Porto sempre con me un buon libro e nei tempi di attesa mi immergo nella lettura». E quello per scrivere? «La scrittura per me richiede massimo silenzio e zero distrazioni. Considerando una giornata tipo, che mi vede fuori casa per tredici ore al giorno, sono costretto a dedicarmi alla mia passione nella tarda serata. Non è sempre facile trovare le energie e l’ispirazione perché il più delle volte è la stanchezza a prevalere. Per questo anche durante la giornata prendo appunti o trascrivo idee interessanti che passano nella mente per lo sviluppo della trama che sto scrivendo». Lei è felicemente sposato e papà di due splendidi bambini. Il protagonista del suo romanzo, Jean Cassel, è marito di una donna che non può avere figli e vede sgretolarsi il suo matrimonio: come mai questa trama?


Christian Colussi, 37 anni, vive a Cervignano del Friuli assieme alla moglie Susan e ai figli Denise e David. Store Manager presso l’Eurospar di Sottoselva, con Nella mente di un uomo qualunque, edito da Goliardica Editrice (vedi pag. 57), è al suo esordio letterario. «Riuscire a coronare il proprio sogno d’amore con la nascita di un figlio è qualcosa di straordinario. Purtroppo un numero sempre maggiore di coppie si trova ad affrontare il problema dell’infertilità o altre patologie legate a motivi di stress che non permettono loro di avere figli. Nel mio libro è divenuta la causa scatenante della rottura del rapporto perfetto di Jean e Annie». Quando ha deciso di iniziare a scrivere il romanzo? «Nell’estate 2006 io e mia moglie eravamo in attesa della nascita del nostro primo figlio. Ricordo che un giorno stavo leggendo un articolo di giornale che parlava dell’enorme successo avuto dal primo libro di Giorgio Faletti…». Io uccido… «All’epoca conoscevo il comico ma mai potevo pensare che avrebbe potuto trasformarsi in uno scrittore affermato. Eppure ci era riuscito. Ho interpretato quell’articolo come un messaggio, come un’occasione da cogliere al volo». E quindi? «Ho pensato che anch’io avrei potuto reinventarmi, con l’umiltà di chi parte da zero ma con la convinzione di avere parecchie cose da dire. La storia poi è stata una conseguenza quasi naturale di quelle settimane. In quel periodo stavo leggendo un saggio che trattava l’esperienza di vite passate. L’argomento stimolava molto la mia curiosità e da lì a inventare una prima bozza di trama il passo fu veramente breve». Da una bozza di trama ad un romanzo completo il passo però è lungo… «Nei mesi successivi mi sono buttato a capofitto nella prima stesura, rendendomi conto che per scrivere un romanzo bisogna saper tenere a bada l’impeto iniziale e pesare bene ogni parola». Ha mai pensato di non riuscire a terminarlo? «Ci sono stati alcuni momenti di sconforto, soprattutto quando per riparare ad errori causati dall’inesperienza, ho dovuto riscrivere interi capitoli. Nonostante tutto ho sempre saputo ripartire con stimoli nuovi e con la convinzione di portare a termine il mio lavoro». Mentre lo scriveva si è confrontato con qualcuno per dei consigli? «Ricevere le critiche è stato il primo passo che mi ha permesso di capire le cose che non andavano. Successivamente ho messo mano alla bozza più volte, dalla prima all’ultima pagina, cercando di fare miei i consigli che ricevevo e forgiando di volta in volta il mio modo di scrivere». Chi è stata la prima persona che lo ha letto? «Mia moglie. Ha letto sia le bozze iniziali che le successive modifiche. Fin da subito ha apprezzato la trama e il coinvolgimento emotivo che aveva provato. Senza risparmiare qualche critica…». Del tipo?

«Sulla mia scelta di inserire alcune esplicite scene di sesso nella trama del romanzo». Restiamo sulla trama, senza svelare troppo. Il suo libro lancia una pesante accusa contro la pena di morte: perché questa scelta? «Il senso di vendetta che scaturisce da questo atto spinge molte persone a schierarsi a favore. L’idea di inserirlo nella trama è nata con uno scopo preciso: far ragionare. Ho cercato di dare la possibilità al lettore, attraverso i vari punti di vista dei personaggi, di valutare questa condizione che ancora oggi esiste in alcuni Paesi del mondo. Se ciò avverrà, avrò centrato un obiettivo importante senza aver imposto la mia idea a nessuno». Può scegliere di far leggere il suo romanzo a un personaggio famoso: chi scegli? «Nicolas Cage, perché è l’attore che mi ha ispirato nel momento in cui immaginavo le azioni del personaggio principale del libro. Se mi proponessero di utilizzare la trama per lo sviluppo di un film credo sarebbe la persona adatta per interpretare Jean». Torniamo al titolo e agli “uomini qualunque”: nella nostra società chi sono i Jean Cassel? «L’uomo qualunque è uno di noi, l’amico della porta accanto con le sue sicurezze e le sue debolezze che lo accompagnano nel cammino della vita. Questo personaggio rappresenta da un lato l’apparenza che ognuno di noi, per scelta o per obbligo, dimostra agli altri, dall’altro tutta la fragilità e l’insicurezza di un uomo». Dopo questa prima fatica letteraria, le piacerebbe scrivere un altro libro? «Al momento ho per la testa un paio di trame che potrebbero diventare il mio prossimo libro. Sarà senz’altro un thriller perché è il genere che prediligo, ma nutro la speranza, un giorno, di scrivere un romanzo che possa emozionare me e i lettori attraverso una storia d’amore». Guardiamo al futuro: come si immagina fra 10 anni? «Sereno, con qualche capello bianco in testa, seduto assieme alla mia famiglia su un ampio divano. Sulle pareti, volumi di ogni genere trasudano energia ed emozioni mentre io leggo a voce alta alcuni passi dei miei romanzi». Chiudiamo restando nel breve termine: qual è il suo prossimo progetto? «Vorrei diventare donatore di sangue: è una cosa che sento dentro da un po’ e credo sia giunto il momento di farlo».

Andrea Doncovio |

maggio - giugno 2012

|

55


I

L

M

E

SCADENZA 18 MAGGIO ▶ PREMIO LETTERARIO GIOVANE HOLDEN Sezioni: A) romanzo; B) racconto; C) poesia Lunghezza: A) max 400.000 caratteri; B) max 18.000 caratteri; C) max 50 versi Quota: € 20,00 Premi: pubblicazione opera Info: 0584 963517 premioletterario@giovaneholden.it www. giovaneholden.it ▶ CONCORSO DI POESIA ALICANTE Sezione: poesia Lunghezza: libera Quota: € 5,00 Premi: 1. € 1.000,00; 2. € 625,00; 3. € 500,00 Info: 0461 845001 vigolo.vattaro@biblio.infotn.it SCADENZA 21 MAGGIO ▶ MILLE PAROLE Sezione: narrativa inedita Lunghezza: max 1.000 parole Quota: € 10,00 Premi: 1. € 1.000,00 Info: 0541 21552 concorsomilleparole@gmail.com SCADENZA 25 MAGGIO ▶ PREMIO PHINTIA Sezioni: A) poesia in italiano; B) poesia in vernacolo; C) narrativa Lunghezza: libera Quota: € 15,00 Premi: targhe, medaglie e diplomi Info: 0922 804265 ralfiflorio@tin.it SCADENZA 30 MAGGIO ▶ PREMIO MIRAMARE CITTÀ DI RIMINI Sezione: poesia Lunghezza: min 5 max 7 testi poetici Quota: € 13,00 Premi: 1. € 1.000,00, medaglia; 2. € 500,00, medaglia; 3. €

S

T

I

E

R

E

250,00, medaglia Info: 0541 376417 trento.conti@gmail.com SCADENZA 30 MAGGIO ▶ CONCORSO ASSOCIAZIONE CHIESE STORICHE Sezioni: A) poesia inedita; B) poesia edita; C) narrativa inedita; D) narrativa edita; E) fotografia Lunghezza: libera Quota: A) € 20,00; B) € 25,00; C-D) € 30,00; E) € 40,00 Premi: 1. € 200,00, pergamena; 2. € 100,00, pergamena; 3. trofeo, pergamena Info: 0912 539622 ufficiostampa@associazionechiesestoriche.it www.associazionechiesestoriche.it ▶ IL PAESE DELLE ROBBE Sezione: poesia Lunghezza: libera Quota: nessuna Premi: attestati Info: 0934 936311 comunedimilena@alice.it www.comune. milena.cl.it ▶ CIAK SI SCRIVE Sezione: racconto inedito Lunghezza: max 5 cartelle Quota: nessuna Premi: 1. € 300,00; 2. € 200,00; 3. € 100,00 Info: 02 9818228 philomal@ alice.it www.comune.dresano.mi.it SCADENZA 31 MAGGIO ▶ LE QUATTRO PORTE Sezioni: A) poesia; B) narrativa Lunghezza: A) nessuna; B) max 4 cartelle Quota: € 18,00 Premi: 1. € 2.000,00; 2. € 1.000,00; 3. € 500,00 Info: 051 973173 labpieve@yahoo.it www.labpieve.it ▶ PREMIO “DANILO CHIARUGI” Sezioni: A) narrativa; B) poesia

D

I

S

C

R

Lunghezza: A) max 120 righe; B) max 40 versi Quota: € 15,00 Premi: 1. € 150,00; 2. € 100,00; 3. € 75,00 Info: 0587 731206 centrostudilapira@email.it ▶ PREMIO INTERNAZIONALE “IL PRIONE” Sezione: narrativa Lunghezza: max 12 cartelle Quota: € 20,00 Premi: 1. € 1.000,00; 2. € 500,00; 3. € 250,00; 4. € 150,00 Info: 018 723212 redazione@ edizionigiacche.com www.edizionigiacche.com/prione.html ▶ RACCONTI NELLA RETE Seziona: narrativa Lunghezza: max 9.000 battute Quota: € 30,00 Premi: pubblicazione opera all’interno di un’antologia Info: 0584 961169 info@raccontinellarete.it www.raccontinellarete.it ▶ CONCORSO “MICHELE LESSONA” Sezioni: A) racconti; B) saggi Lunghezza: max 5 cartelle Quota: nessuna Premi: pubblicazione opera Info: 011 4326339 biblioteca.mrsn@regione.piemonte.it www.regione.piemonte.it ▶ STORIE DI ORDINARIO VICINATO Sezioni: A) opere inedite di divulgazione scientifica; B) narrativa inedita Lunghezza: max 80 cartelle Quota: nessuna Premi: 1. € 250,00 Info: 0755 991012 sedeperugia@asad-sociale.it www.asadsociale.it SCADENZA 4 GIUGNO ▶ MEMORIAL GUERINO CITTADINO

I

V

E

R

E

Sezione: poesia Lunghezza: max 35 versi Quota: € 5,00 Premi: targhe, attestati, pubblicazione opera Info: 0984 446549 associazionegueci@virgilio.it www.gueciass.altervista.org SCADENZA 15 GIUGNO ▶ CONCORSO S. ANTONIO ABATE Sezione: poesia Lunghezza: max 40 versi Quota: nessuna Premi: coppe e trofei Info: 090 9791501 ninofoti59@ libero.it www.parrocchiasantantonioabate.it SCADENZA 20 GIUGNO ▶ UN MONTE DI POESIA Sezione: poesia Lunghezza: max 25 versi Quota: € 10,00 Premi: 1. € 200,00, coppa e pergamena Info: 0577 778324 unmontedipoesia@alice.it http://premiounmontedipoesia.myblog.it SCADENZA 30 GIUGNO ▶ LA TORRE DELL’OROLOGIO Sezione: poesia Lunghezza: max 30 versi Quota: € 10,00 Premi: 1. € 700,00; 2. € 400,00; 3. € 250,00 Info: info@prolocopse.com www.prolocopse.com ▶ PREMIO “MASSIMILIANO KOLBE” Sezioni: A) poesia; B) saggistica Lunghezza: libera Quota: € 20,00 Premi: diplomi e libri Info: 331 4031449 info@mkolbe.com www.cenacolorebora.org ▶ MIGRAZIONI Sezione: poesia Lunghezza: max 30 versi Quota: € 10,00 Premi: € 300,00, pubblicazioni antologiche del concorso Info: rabdomanzia@gmail.com http://stendhaal.altervista.org ▶ PREMIO “ANTONIO BARIOGLIO” Sezioni: A) prosa; B) poesia Lunghezza: A) max 16.000 battute; B) libera Quota: € 15,00 Premi: 1. € 500,00; 2. € 300,00; 3. € 200,00 Info: 015 75587 elazanotti@ gmail.com www.antoniobarioglio.it

www.edizionigoliardiche.it


D A

L E G G E R E

(as) s a g g i

Antonio Monda L’America non esiste Mondadori, 2012 Pagg. 276 Prezzo: € 18,00 ISBN: 978880461605 Primi anni Cinquanta, in un piccolo paesino del Meridione d’Italia. Maria e Nicola sono due fratelli appena ventenni. Rimasti improvvisamente orfani, vengono affidati a uno zio che ha fatto fortuna in America. Durante il lungo viaggio sul transatlantico, si manifesta la loro diversa indole: Maria è una sognatrice, Nicola, invece, è teso, febbrile, inquieto. Confina-

ta nel palazzo di Brooklyn che ha l’incarico di gestire e da cui raramente si allontana, Maria vivrà una storia d’amore travolgente e segreta con Nathan, un giovane ebreo, attore fallito. Nicola, invece, a Brooklyn preferisce Manhattan, “il cuore del mondo”, “il posto dove tutto, prima o poi, accade”, e dopo aver frequentato il mondo della boxe e aver lavorato per il manager di Rocky Marciano, incontra Tess, figlia di un facoltoso uomo d’affari. Con lei scoprirà lo scintillante mondo dell’arte moderna e, col sostegno economico di suo padre, si lancerà in una brillante carriera di gallerista. Un romanzo sull’America, i suoi miti e le sue ombre, il suo sogno, la sua realtà.

Alexi Zentner Il ghiaccio fra le mani Einaudi, 2012 Pagg. 248 Prezzo: € 19,50 ISBN: 9788806205652

due volte. È tornato per reclamare la sola donna che abbia mai amato, strapparla al bosco e alle creature che lo abitano. E poco importa che Martine sia morta: Sawgamet si trova al confine che divide il mondo degli uomini dal mistero insondabile ed eterno della foresta e del ghiaccio. Una storia che ha il passo lungo del mito e l’incanto del fantastico, e mette in contatto il lettore con territori profondi dove vivono entità più antiche della Storia, dove giacciono verità universali. Dove nascono i sogni.

Jeannot è riapparso dopo trent’anni passati a fuggire ai suoi demoni, con l’unica compagnia delle ossa dell’uomo che ha ucciso Edoardo Nesi Le nostre vite senza ieri Bompiani, 2012 Pagg. 160 Prezzo: € 16,00 ISBN: 9788845269479

Quando sembra calare il sipario sullo splendore di un Paese, sulle sue passate ricchezze, si aprono due possibilità. Abbandonarsi al tramonto, oppure cogliere, nel presente, i segni del futuro. Le nostre vite senza ieri sceglie questa seconda strada e, non senza un bagliore di struggente nostalgia per gli anni della creChristian Colussi Nella mente di un uomo qualunque Goliardica Editrice, 2012 Pagg. 290 Prezzo: € 15,00 ISBN: 9788878731332 Parigi. Jean è un affermato giornalista. La sua giornata si divide tra l’ufficio e sua moglie Annie, la persona più importante al mondo. Il desiderio di avere un figlio si trasforma presto in un’ossessione che li unisce e poi, nel momento in cui scoprono che lei non può averne, finisce per allontanarli. Jean assiste impotente allo sgretolarsi lento delle sue certezze, arrivan-

scita spontanea dell’economia nazionale e mondiale, volge lo sguardo ai figli, ai ragazzi di oggi: a coloro che dovranno risollevare le sorti dell’Italia e del mondo; a coloro che hanno ereditato dai propri genitori – per la prima volta dopo tante generazioni – un mondo più povero e meno accogliente; a coloro che dovranno misurarsi, senza regole certe, con coetanei agguerriti da tutto il mondo e non solo dal paese accanto; a coloro che dovranno dimenticare il proprio “ieri” per aggredire il “domani”; che dovranno avere, e tradurre in realtà, idee che i propri genitori non potranno e non dovranno capire, altrimenti sarebbero idee già vecchie e inutili; a coloro che chiedono fiducia, almeno fiducia. do a scoprire il segreto che Annie gli nasconde da tempo. Le domande iniziano ad annidarsi nella sua mente in un brulicare di pensieri. L’unico rimedio per non ascoltare quell’incessante martellare è annientarsi ogni giorno di più. Le coincidenze di un banale incidente lo portano sulla strada di Ethan, un ambiguo psicologo americano. L’uomo, attraverso l’ascolto, riaccende in lui la speranza. Jean lo segue a Seattle in cerca di risposte e si sottopone alla tecnica della regressione. Un nuovo mondo si apre ai suoi occhi, un mondo fatto di un passato dimenticato a cui non vuole credere. Da quel momento la sua esistenza inizia a scorrere su un binario che si divide tra la vita e la morte e che cambierà per sempre la mente di un uomo qualunque.

Visita il sito www.edizionigoliardiche.it e scopri l’elenco di tutte le librerie del Friuli Venezia Giulia dove puoi richiedere i libri di Goliardica Editrice e delle Edizioni Goliardiche

www.edizionigoliardiche.it


F

▶MUSIC ITALY SHOW 5-7 MAGGIO

Salone degli strumenti musicali, edizioni, pro-audio, Dj e discografia ▶SHOW WAY 5-7 MAGGIO

Tecnologie per lo show business ▶LAMIERA 9-12 MAGGIO

Attrezzature per la lavorazione di lamiera ▶EXPOSANITÀ 16-19 MAGGIO

Servizio della Sanità e dell’Assistenza ▶SMAU BUSINESS BOLOGNA 6-7 GIUGNO

Information & Communication Technology per Imprese e Pubbliche Amministrazioni ▶R2B 6-7 GIUGNO

Salone Internazionale della Ricerca Industriale

Tel 055 49721 www.firenzefiera.it ▶ART & TOURISM

Stand in occasione della tradizionale corsa d’auto d’epoca

via della Fiera, 11 FERRARA Tel 0532 900713 www.ferrarafiere.it

▶FESTA DEL LIBRO EBRAICO FINO AL 1 MAGGIO

Incontri con gli autori ▶ESPOSIZIONE NAZIONALE CANINA FINO AL 1 MAGGIO

▶ICT TRADE 8-9 MAGGIO

Incontro nazionale con le terze parti dell’I.C.T. ▶H2O 23-25 MAGGIO

9-12 MAGGIO

Mostra internazionale della distribuzione automatica Fieramilanocity

Turismo Culturale e Artistico

19-22 GIUGNO

▶CHIBIDUE 11-14 MAGGIO

Collezione autunno-inverno, abbigliamento ▶PITTI IMMAGINE BIMBO 28-30 GIUGNO

Bigiotteria, Accessori Moda, Accessori per Capelli Fieramilanocity ▶CHIBIMART

Prodotti Etnici, Accessori Moda, Bigiotteria, Pietre Dure e Complemento d’Arredo e Artigianato Fieramilanocity

▶PITTI IMMAGINE FILATI 4-6 LUGLIO

Filati, fibre e settori merceologici o complementari alla filatura e alla maglieria ▶PRIMA MODA TESSUTO

▶REATECH 24-27 MAGGIO

Accessibilità Inclusione Autonomia Fieramilano 5-7 GIUGNO

Expo Italia Real Estate Fieramilano ▶SÌ - SPOSAITALIA COLLEZIONI 22-25 GIUGNO

Attrezzature radioamatoriali e componentistica

Fieramilanocity Piazzale Carlo Magno 1 MILANO Fieramilano Strada statale del Sempione 28 RHO Tel 02 49971 www.fieramilano.it

▶FLUIDTRANS COMPOMAC 8-11 MAGGIO

Biennale Internazionale di Trasmissioni di Potenza Fluida e Meccatronica Fieramilano ▶MECHANICAL POWER TRANSMISSION AND MOTION CONTROL

Presentazione Internazionale di Abiti da Sposa e da Cerimonia Fieramilanocity ▶

▶XYLEXPO 8-12 MAGGIO

7-10 MAGGIO

Salone internazionale dell’alimentazione ▶DOLCE ITALIA 7-10 MAGGIO

Salone del dolciario ▶SPS/IPC/DRIVES 22-24 MAGGIO

Tecnologie dell’automazione elettrica - Sistemi e Componenti

▶NAONISCON 13 MAGGIO

Convention di giochi e fumetti Via Filangeri, 15 REGGIO EMILIA Tel 0522 503511 www.fierereggioemilia.it

▶SALONE DEL CAVALLO AMERICANO 17-20 MAGGIO

▶MOSTRA MERCATO DEL FUMETTO 26 MAGGIO

▶FIERA CAMPIONARIA FINO AL 1 MAGGIO 13-15 MAGGIO

Car wash, Carburanti alternativi, Downstream, Stazioni di ServizioStoccaggio e Trasporto Carburanti ▶UNICA DENIM 5-6 GIUGNO

Salone del tessuto Denim ▶PRE-COLLEZIONI 10-12 LUGLIO

Salone delle anticipazioni del tessile abbigliamento e degli accessori autunno-inverno 2013/2014

Via Emilia, 155 RIMINI Tel 0541 744111 www.riminifiera.it

▶RIMINI WELLNESS 10-13 MAGGIO

Fitness, benessere e sport on stage ▶THERMALIA

Biennale mondiale delle Tecnologie per il trattamento e la 12-20 MAGGIO tecnologie del legno e delle 58 | marzo-aprile 2008 | L’INFORMAFREEMAGAZINE

28-29 GIUGNO

Concorso internazionale per stilisti emergenti Gorizia/Grado Mostra - mercato di Collezionismo Militare Udine Viale del Lavoro, 8 VERONA Tel 045 8298111 www.veronafiere.it

▶SOLAREXPO 9-11 MAGGIO

Energie rinnovabili e generazione distribuita ▶GREENBUILDING 9-11 MAGGIO

Efficienza energetica e architettura sostenibile

15-17 MAGGIO

Informazioni, Strategie e Strumenti per la Commercializzazione Automobilistica ▶EUROCARNE 25-27 MAGGIO

Tecnologie per Lavorazione, Conservazione, Refrigerazione e Distribuzione delle Carni ▶VERONA MINERAL SHOW GEO BUSINESS 25-27 MAGGIO

Mineralogia-paleontologiagemmologia-malacologiaattrezzature-lavorati ed editoria ▶VERONAFIL 25-27 MAGGIO

Filatelica, numismatica, cartofila

Salone del Turismo Termale ▶AMICI DI BRUGG 24-26 MAGGIO

Attrezzature e materiali per Odontoiatria 26 MAGGIO – 3 GIUGNO

▶LA FIERA CAMPIONARIA

▶MITTELMODA

10-13 MAGGIO

▶SPORT DANCE Via N. Tommaseo, 59 PADOVA Tel 049 840111 www.padovafiere.it

FINO AL 5 MAGGIO

Il mondo della birra in fiera Udine

Cavalli, prodotti, attrezzature per ▶AUTOMOTIVE DEALER l’allevamento e l’utilizzo del cavallo DAY Divertimento made in USA

▶OIL & NON OIL

▶A TUTTA BIRRA

30 GIUGNO – 1 LUGLIO Viale Treviso 1 PORDENONE Tel 0434 23 21 11 www.fierapordenone.it

25-27 MAGGIO

Viale Virgilio, 70/90 MODENA Tel 059 848899 www.modenafiere.it

Via Cotonificio, 96 Torreano di Martignacco (UD) UDINE Tel 0432 4951 www.udinegoriziafiere.it Via della Barca, 15 GORIZIA

▶ALPE ADRIA MILITARIA

▶AMERICA’S FUN

8-11 MAGGIO

Biennale Internazionale di Trasmissioni Meccaniche, Motion Control e Meccatronica Fieramilano

▶CIBUS

▶EIRE

4-6 LUGLIO

Piazzale J. F. Kennedy, 1 GENOVA Tel 010 53911 www.fiera.ge.it

Via Rizzi, 67/a

11-14 MAGGIO

Collezione autunno-inverno, abbigliamento

12-13 MAGGIO

16-20 MAGGIO

▶VENDITALIA

18-20 MAGGIO

▶PITTI IMMAGINE UOMO

Salone Internazionale delle Materie PARMA Tel 0521/9961 Plastiche e della Gomma www.fiereparma.it Fieramilano

FIRENZE

▶MARC DI PRIMAVERA

▶MILLE MIGLIA PADDOCK

E

8-12 MAGGIO

19-21 GIUGNO

Via Fura, 34/a BRESCIA Tel 030 3463470 www.brixiaexpo.it

R

▶PLAST Piazza Adua, 1

▶NGV

Veicoli a gas naturale, biometano, metano liquido, dual fuel e miscele metano/idrogeno

E

forniture per l’industria del mobile Fieramilano

distribuzione dell’acqua potabile e il trattamento delle acque reflue Viale della Fiera, 20 BOLOGNA Tel 051 282111 www.bolognafiere.it

I

Campionati Italiani Danza Sportiva ▶BTC 21-22 GIUGNO

Fiera degli eventi sportivi ▶PENNABILLI ANTIQUARIATO 7-23 LUGLIO

Via dell’Oreficeria, 16 VICENZA Tel 0444 969111 www.vicenzafiera.it

▶VICENZAORO SPRING 19-23 MAGGIO

Oreficeria, gioielleria, argenteria e orologi ▶ALLDIGITAL 21-22 GIUGNO

Meeting Nazionale dell’Installatore Digitale


M Fino al 11 maggio

▶ I COLORI DELL’ANIMA Mostra personale di Giovanni Centazzo. Trieste. Palazzo del Consiglio Regionale, piazza Oberdan 6. Orario: lun-giov 9.30-12.30/14.30-16.30 ven 9.30-13.30. Ingresso libero. Info: 040 3773106 http://www.turismofvg.it Fino al 13 maggio

▶ NATURA MORTA DEL XVII E XVIII SECOLO Mostra di una selezione di opere sul tema “still life” tratta dall’imponente collezione dell’Accademia Carrara di Bergamo.

Fino al 19 maggio

▶ FRANCESCA MARTINELLI - FIGLIA DI BRIGANTI, ASSASSINI, FATE E CONTADINI Facendo riferimento alla millenaria tradizione popolare, la mostra sintetizza il trasversale percorso dell’artista. Trieste. Lipanjepuntin Arte Contemporanea, via Diaz 4. Orario: mar-sab 15.30-19.30. Ingresso libero. Info: 040 308099 info@lipuarte. it www.lipanjepuntin.com

T

Fino al 27 maggio

18 maggio – 22 luglio

Codroipo (Ud). Villa Manin di Passariano, piazzale Manin 10, Barchessa di Levante. Orario: mar-ven 13– 18, sab-dom 10–18. Ingresso libero. Info: 0432 821234 asvm@regione.fvg.it www.villamanin-eventi.it

S

▶ UN TRICOLORE LUNGO 50 ANNI

Pordenone. Palazzo della Provincia, Corso Garibaldi 8. Orario: mar-ven 15-19, sab-dom10-19. Ingresso libero. Info: 0434 231418 cultura@provincia.pordenone.it www.provincia. pordenone.it

▶ SCUOLA MOSAICISTI DEL FRIULI 1922-2012 Mostra dedicata all’intensa ed affascinante vita dei primi 90 anni della Scuola Mosaicisti del Friuli.

O

Mostra fotografica sulle Frecce Tricolori. Gorizia. Museo di Santa Chiara, corso Verdi 18. Orario: mardom 10-19. Ingresso libero. Info: 0481 550744 http://www.turismofvg.it ORGANIZZAR IL TRASUMANAR. PIER PAOLO PASOLINI CRISTIANO DELLE ORIGINI O GNOSTICO MODERNO Dodici opere pittoriche di Pier Paolo Pasolini, accompagnate da alcune fotografie scattate da Deborah Beer sul set del film Salò e, a Grado, da Giuseppe Zigaina. Casarsa della Delizia (Pn). Centro Studi Pasolini, via Pasolini 4. Orario: lun-ven 15-18, sab 15-19, dom 10.30-12.30/15-20. Ingresso libero. Info: 0434 870593 info@centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it http://www.centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it Fino al 31 maggio MEDICINA DEI SECOLI PASSATI Oltre cento pezzi - dalle sedie a rotelle ai ferri chirurgici - che illustrano la straordinaria evoluzione della medicina triestina: dal 1841, anno di fondazione dell’ospedale Maggiore, alla metà del secolo scorso. Trieste. Museo delle Scienze sanitarie, Ospedale di Cattinara, Strada di Fiume 447. Orario: da verificare. Info: 040 3991111 www.aots.sanita.fvg.it MICHELE BARAZZUTTI “FUMETTI & ILLUSTRAZIONI” Fumetti, illustrazioni di ogni genere, caricature, ritratti e lettering. Gemona del Friuli (Ud). Palazzo Elit. Orario: lun-ven 1012.30/15-18. Ingresso libero. Info: 0432 981441 http://www.turismofvg.it MARINA BATTISTELLA Personale di pittura dell’artista friulana. Lignano Sabbiadoro (Ud). Galleria Aurifontana, piazza Fontana. Orario: lun-dom 10-12/17-23. Ingresso libero. Info: maristella10@alice.it www. marinabattistella.it Fino al 3 giugno GLI ANTICHI MAESTRI. MASSIMILIANO D’ASBURGO E LE OPERE PITTORICHE NEL CASTELLO DI MIRAMARE L’esposizione illustra una selezione della collezione pittorica dei celebri consorti conservata nei depositi del museo. Trieste. Castello di Miramare,

R

E

viale Miramare. Orario: lun-dom 9-19. Ingresso: intero € 6,00; ridotto € 4,00. Info: 040 224143 http://www.castello-miramare.it Fino al 17 giugno

▶ ORIZZONTI DISCHIUSI: ARTE DEL NOVECENTO FRA ITALIA E SLOVENIA Esposta al pubblico la raccolta d’arte più rappresentativa della cultura artistica slovena in Italia, custodita fino ad ora nei caveaux di prestigiose istituzioni private. Trieste. Salone degli Incanti, via Sauro 1. Orario: lun-ven 11-13/16-20 sab-dom 10-12. Ingresso: intero € 6,00; ridotto € 4,00. Info: 040 3226862 http://www.retecivica.trieste.it Fino al 28 giugno

▶ MESSA A FUOCO. FOKUS (FOTOGRAFI DALLA MITTELEUROPA) Personali di cinque fotografi di vari Paesi d’Europa: Austria, Croazia, Polonia, Slovenia, e Ungheria. Pordenone. La Roggia, viale Trieste 19. Orario: mar-sab 16-19.30. Ingresso libero. Info: 0434 552174 laroggia@tin. it www.laroggiapn.it

Fino al 20 maggio

Codroipo (Ud). Villa Manin di Passariano, piazzale Manin 10. Orario: marven 13–18, sab-dom 9–19. Ingresso libero. Info: 0432 821234 asvm@regione.fvg.it www.villamanin-eventi.it

Tolmezzo (Ud). Località Illegio, Casa delle Esposizioni. Orario: mar-sab 1019, dom 9.30-19.30. Ingresso: intero € 8,00; ridotto € 5,50. Info: 0433 2054 pieve_ tolmezzo@libero.it http:// www.illegio.it

Fino al 8 luglio

Codroipo (Ud). Manin di Passariano, piazzale Manin 10. Orario: mar-ven 13–18, sab-dom 9–19. Ingresso: intero € 8,00; ridotto € 5,00. Info: 0432 821234 asvm@ regione.fvg.it www.villamanin-eventi.it Fino al 30 settembre

▶ IL TEMPO SOSPESO. LA STORIA DEL MONTE DI PIETÀ DI GORIZIA (18311929). TRA BENEFICENZA E CREDITO. Selezione di oggetti preziosi, i ritratti dei Presidenti, cartoline illustrate, documentazione dell’Archivio storico. Gorizia. Sala Espositiva Fondazione Carigo, via Carducci 2. Orario: mar-ven 16-19, sabdom 10-19. Ingresso libero. Info: 0481 537111 info@fondazionecarigo.it http://www. fondazionecarigo.it fino al 28 dicembre

▶ MOSAICI D’ARTISTA La Scuola Mosaicisti del Friuli si presenta al pubblico in modo nuovo: da una parte mostra una sintesi del proprio percorso didattico triennale, dall’altra documenta l’esperienza artistica maturata dagli allievi dopo la scuola. Codroipo (Ud). Villa Manin di Passariano, piazzale Manin 10, Esedra di Levante. Orario: mar-ven 13– 18, sab-dom 10–18. Ingresso libero. Info: 0432 821234 asvm@ regione.fvg.it www.villamanineventi.it

Fino al 30 settembre

▶ I BAMBINI E IL CIELO Un’ottantina di opere che parlerannonon solo del Bambin Gesù, ma anche di moltissimi altri “piccoli” protagonisti delle sacre scritture. I capolavori in esposizione hanno varia provenienza: dagli Uffizi all’Accademia di Venezia, alla Pinacoteca di Brera, ai Musei Vaticani, fino al Louvre, al Museo Nazionale di Arte Catalana di Barcellona, alla Cappella Reale di Granada. Tra i molti e famosi artisti: Bellini, Veronese e Cranach.

▶ REALISMO SOCIALISTA IN CECOSLOVACCHIA: 1948-1989 La rassegna intende ripercorrere attraverso più di un centinaio di opere tra quadri, sculture e grafica l’intero arco legato alla produzione artistica del periodo socialista in Cecoslovacchia.

16 giugno – 22 luglio

▶ BERGAMASCO/ZANGHI 40 opere di Matteo Bergamasco e William Marc Zanghi saranno messe a confronto nelle splendide sale dell’Esedra. Comune denominatore sarà la vibrante tonalità dei colori nei quadri dei due artisti.

Pietro di Brazzà, emissario della Francia, il famoso trattato di alleanza. Fagagna (Ud). Palazzo municipale. Orario: sab-dom 1012.30/15-18. Ingresso libero. Info: 0432 801887 http:// www.comune.fagagna.ud.it

Fino al 2 settembre

▶ DELLE MIE GIOIE ED OGGETTI D’ORO… Le mode e gli affetti nei gioielli dei conti Coronini Cronberg di Gorizia. Gorizia. Scuderie di Palazzo Coronini, viale XX Settembre 14. Orario: mar-sab 10-13/1419, dom 10-13/15-20. Ingresso € 3,00. Info: 0481 533485 info@coronini.it www.coronini.it Fino al 16 settembre

▶ PUNTI DI VISTA Mostra personale di Giorgio Schumann. La rassegna propone una quarantina di acrilici su tavola realizzati di recente dall’artista. Trieste. Galleria Rettori Tribbio 2, piazza Vecchia 6. Orario: mar-sab 10-12.30/1719.30 dom 10-12. Ingresso libero. Info: rettoritribbiots@ gmail.com

▶ L’AFRICA DI ATTILIO PECILE Per la prima volta esposti in Italia oggetti provenienti dalle collezioni di arte africana Teke, l’etnia di Makoko, il re che stipulò con I COSTI E GLI ORARI DI APERTURA POSSONO VARIARE SENZA PREAVVISO. VERIFICARE SEMPRE RIVOLGENDOSI AGLI APPOSITI RECAPITI.


Centro Benessere Dentale di Gradisca dâ&#x20AC;&#x2122;Isonzo LA CERTEZZA DI UNA BOCCA SANA

Insieme formano un team giovane, competente e appassionato. Con lâ&#x20AC;&#x2122;obiettivo di risolvere tutte le problematiche mediche, chirurgiche ed estetiche. Sono le anime pulsanti del Centro Benessere Dentale di Gradisca dâ&#x20AC;&#x2122;Isonzo: quattro odontoiatri, un igienista e un tecnico di laboratorio. Professionisti specializzati che accolgono i pazienti con competenza e professionalitĂ . Scordatevi i classici studi dentistici: quello di Gradisca è un centro moderno e tecnologico, in grado di risolvere tutti i problemi legati alla salute della bocca. Con un occhio di riguardo per i bambini. Il costante aggiornamento professionale dei dentisti e delle assistenti, nonchĂŠ la tecnologia allâ&#x20AC;&#x2122;avanguardia, sono le caratteristiche principali del Centro. Un luogo accogliente in cui i suoi protagonisti lavorano ogni giorno per raggiungere due obiettivi principali: la prevenzione e il ripristino funzionale ed estetico dei denti e del sorriso. Il tutto mettendo sempre al primo posto il rapporto umano con il paziente e fornendo costantemente spiegazioni sulle modalitĂ  e sui perchĂŠ di ogni trattamento. Tra i componenti del team del Centro Benessere Dentale, la dottoressa Korena Lenka è specializzata nellâ&#x20AC;&#x2122;ortodonzia, sia conservativa che estetica. Altra attivitĂ  importante che si pratica nel Centro Benessere Dentale è lâ&#x20AC;&#x2122;implantologia guidata. A coordinarla è il direttore sanitario Alessandro Scorianz.

Dott Dott Do t t. An Andr drea ea Ba B au uc cer er

Dott Do tt.s .ssa sa Pat atri rizi ri zia zi a Cola Co la api p nt nto o

MODERNITĂ&#x20AC; E DEDIZIONE VERSO I PAZIENTI              specialisti di singole branche del settore, il Centro              Dottoressa Lenka, come mai oggi lâ&#x20AC;&#x2122;ortodonzia è parte inseparabile del trattamento odontoiatrico? â&#x20AC;&#x153;Lâ&#x20AC;&#x2122;abbi namento delle due branche consente di fornire alle persone un miglioramento non solo funzionale ma anche estetico. In questo contesto lâ&#x20AC;&#x2122;attenta analisi dei tessuti del viso diventa parte inseparabile della scelta del tipo di approccio ortodontico. Presso il nostro Centro poi, grazie allâ&#x20AC;&#x2122;utilizzo di tecniche ortodontiche innovative che ripongono una massima         una risoluzione soddisfacente della malocclusione (cattiva chiusura dei denti).â&#x20AC;? Un intervento a 360 gradiâ&#x20AC;Ś           le del trattamento vengono considerati i parametri estetici facciali, valutando la possibilitĂ di appli     !       re le rugheâ&#x20AC;?.


Da ani nielle Be Bezzi zzzzi, i, tiittol to ollare arr e/ e/am ammini mini mi nist s ra st ato tore re e de de ellllla lla St Strru utttur u a Sa Sani nita ari ria Od ria O don onto toia toia atric tric tr ic a ica diversi evitando al paziente di doversi rivolgere a tanti singoli studi. Vengono in questo modo realizzati i servizi come: conservativa, cura della carie; endodonzia, cura dei canali radicolari dei denti; paradontologia, cura dei tessuti di supporto dei denti (piorrea); implantologia, inserimento dei perni in titanio in sostituzione dei denti mancanti; chirurgia orale, ortodonzia, correzione e riallineamento dei denti mal posizionati; pedodonzia, cure odontoiatriche rivolte ai bambini. BIMBI SORRIDENTI Uno sguardo sempre attento e premuroso è rivolto alla salute dei bambini. La pedodonzia, intesa come prevenzione e trattamento delle malattie dei denti e della bocca dei piĂš piccoli è tra le principali attivitĂ dello studio. I bambini troveranno presso il centro tanti giochi per divertirli e rilassarli: matite colorate, pennarelli e fumetti per farli sentire a loro agio e trasmettere un messaggio positivo: il dentista, per loro, è un amico e un prezioso alleato. "            massima accoglienza anche agli adulti. I locali sono climatizzati e lâ&#x20AC;&#x2122;ambiente è confortevole. Il luogo ideale in cui il paziente può avere sempre il sorriso sulle labbra.

Debo borah Sirian nn nii, i, as assi sist stten sten ente/ ente te e/ segretaria, e Siilv lvia ia O me ett t to, o, a si as s stten nte e

Dott tt. A Alles essa sand ndro o Sc cor oria ianz anz, n z, d nz diirre ett t or ore e ssa ani n ta tari rriio

Anna Simonelli, paradontologa, cosâ&#x20AC;&#x2122;è la parodontite? La parodontite, volgarmente conosciuta come â&#x20AC;&#x153;piorreaâ&#x20AC;?, è una patologia      ! causa la distruzione di quelle strutture che garantiscono lâ&#x20AC;&#x2122;ancoraggio del dente nel cavo orale; se non adeguatamente trattata, può determinare la perdita irreversibile degli elementi dentari. Quali sono le cause della parodontite? La causa principale della parodontite è la placca batterica ovvero una pellicola composta prevalentemente da batteri che si deposita quotidiana            lare in corrispondenza dellâ&#x20AC;&#x2122;interfaccia tra dente e gengiva. La placca batterica è in grado di scatena         #! $%    &!  non adeguatamente intercettato e trattato è in grado di estendersi ai tessuti di sostegno del dente, distruggendoli irreversibilmente. Va, inoltre, ricordato che nel determinismo della malattia parodontale concorrono altri fattori di rischio, tra i piĂš importanti il fumo ed il diabete. Quali sono i sintomi della parodontite? La malattia parodontale è spesso silente; in altre parole sintomi quali ascessi o mobilitĂ dei denti possono comparire soltanto ad uno stadio ormai avanzato della patologia. Ă&#x2C6; per questo motivo che ha sicuramente senso sottoporsi ad una visita spe       'tiche il piĂš presto possibile. Come si cura la parodontite? *        dontite sono molto vari e studiati proporzionalmente la gravitĂ  del caso. In taluni casi possono esse +   /      fessionale (eseguita dallâ&#x20AC;&#x2122;Odontoiatra o dallâ&#x20AC;&#x2122;Igienista dentale) volte a rimuovere i depositi di placca e tartaro sopra e sotto gengivali. In altre situazioni, invece, si possono rendere necessari dei trattamenti aggiuntivi di tipo chirurgico. Va, ad ogni modo, sottolineato il ruolo fondamentale del paziente in questo percorso che deve essere in grado di collabo   '      domiciliare e controllando i fattori di rischio associati alla malattia parodontale.


chef…ame! Orzotto salsiccia e radicchio Ingredienti per 4 persone: 300 g Orzo perlato 300 g salsiccia un cespo di radicchio rosso 2 l brodo vegetale

C U C I N A

un bicchiere di vino bianco una noce di burro olio d’oliva sale e pepe Preparazione Mettere in ammollo l’orzo per 30 minuti. In una casseruola sminuzzare e rosolare la salsiccia, aggiungere il vino bianco e lasciare evaporare. Aggiungere l’orzo scolato dall’acqua e mescolare aggiungendo man mano il brodo. Continuare la cottura per 20 minuti poi aggiungere il radicchio a pezzetti e continuare la cottura per altri 10 minuti. Spegnere il fuoco e mantecare con una noce di burro.

• Degustazione vini di produzione doc. Piatti tipici friulani, spuntini, affettati e formaggi.

OSTERIA “CADIBON” via Nazionale, 34 San Giovanni al Natisone (UD) tel: 0432 757457 CHIUSO LA DOMENICA


L E S C H E D E D E I P R I N C I PA L I E V E N T I 1

Metallica

Con una sensazionale serie di concerti i Metallica celebrano il 20esimo anniversario del leggendario Black Album, che li ha proiettati nel successo a livello internazionale e li ha consacrati in modo permanente come una delle più importanti band heavy metal-rock di tutti i tempi. Si tratterà di un concerto unico nel suo genere perché James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett e Robert Trujillo, oltre ai grandi successi della band, eseguiranno integralmente per la prima volta nella storia il leggendario Black Album, disco che ha venduto 28 milioni di copie in tutto il mondo grazie a brani del calibro di Enter Sandman, The Unforgiven, Nothing Else Matters e brani difficilmente suonati dal vivo quali Don’t tread on me e The Struggle Within.

Colosseo è il primo album interamente dal vivo di Biagio Antonacci. Completamente ripreso e registrato in presa diretta al Colosseo, questo nuovo lavoro è un documento unico per l’esclusività delle atmosfere e per la rarità delle immagini che hanno avvolto il concerto di un cantautore italiano. Il nuovo tour di Biagio Antonacci sarà arricchito dai brani più famosi del suo lungo repertorio di successo, proposti in una versione semi-acustica creata ad hoc per l’eccezionale occasione, da Iris a Inaspettata, da Sognami a Se fosse per sempre, da Pazzo di lei a Buongiorno Bell’anima, passando per Se è vero che ci sei, Vivimi, Quanto tempo e ancora, per citarne alcuni, fino all’omaggio musicale di Amore caro, amore bello scritta da Mogol e Battisti, portata al successo da Bruno Lauzi.

▶ Vedi 22/5

4 Fiorella Mannoia

Ci sarà anche la E-Street Band nel Wrecking Ball Tour che farà tappa lunedì 11 giugno allo Stadio Nereo Rocco di Trieste. Una “line up allargata”, come la definisce il sito ufficiale dell’artista, composta fra l’altro da una sezione fiati di 5 elementi, probabilmente per supplire alla mancanza dell’insostituibile Clarence Clemons, il sassofonista storico mancato nel 2011. Il nome che inevitabilmente spicca nell’elenco è quello di Jake Clemons, nipote di “Big Man” Clarence, che entra per la prima volta ufficialmente nella E-Street Band proprio al sassofono, ruolo che condividerà sul palco con Eddie Manion. Con loro a completare i fiati Curt Ramm e Barry Danielian alla tromba e Clark Gayton al trombone, mentre ai cori ritroviamo altri 2 nomi storici come Curtis King e Cindy Mizelle.

▶ vedi 11/6

6

Chris Cornell

▶ Vedi 13/5

2

Eric McFadden trio

Eric McFadden, musicista originario della baia di San Francisco con una grande carriera alle spalle, è ormai celebre in tutto il mondo. Il suo virtuosismo e la sua abilità nel saper inter-pretare tanti generi diversi è accompagnata da canzoni composte in maniera meticolosa, ispirate a stili che vanno dal rock, al gypsy, blues, alternative, country, punk e funk. Nell’unica data friulana, sarà accompagnato sul palco da James Whiton al basso e da Marco Bazzi alla batteria.

▶ Vedi 18/5

3

Biagio Antonacci

Una delle migliori interpreti della canzone italiana, che da sempre ci ha abituati alle cover, confeziona dieci rifacimenti di brani italiani. La cover più curiosa e una delle meglio riuscire è senza dubbio Le tue parole fanno male di Cesare Cremonini. Bene anche Ho imparato a sognare dei Negrita, canzone talmente anni Novanta, sia nel testo sia negli arrangiamenti, che ai primi ascolti si fatica a capire se sia una cover ben riuscita o meno, convinti forse che un brano così possa interpretarlo al meglio solo chi lo ha scritto e sudato, invece dopo qualche tempo ci si ricrede e si promuove la Mannoia. Una chicca è la versione di Sally di Vasco Rossi rifatta dalla Mannoia questa volta con un quartetto d’archi: una rivisitazione jazz di uno dei brani più famosi del repertorio della cantante, che acquista ancora più fascino ed eleganza. Cover, cover e ancora cover. Ma se fatte bene, se realizzate con un buona idea in testa… perché no?

▶ Vedi 24/5

5

Bruce Springsteen

7

Radiohead

Grazie a ritmi elettronici, alla particolare voce di Thom Yorke e a testi visionari, la band di Oxford ha creato una colonna sonora ideale per gli ultimi anni, mettendo in musica il desiderio di fuga, la necessità di perdere se stessi, l’alienazione e la spersonalizzazione causati dalla tecnologia e dalle convenzioni della società contemporanea. Allergica alle regole del mercato e del marketing musicale, la band ha fatto spesso scelte anticommerciali, imponendo brusche variazioni ad un sound già carico di dettagli sperimentali: questo non gli ha impedito però di vendere più di 25 milioni di dischi, e collezionare premi e riconoscimenti, tra cui 3 Grammy Awards, 1 Ivor Novello, e 3 Q Awards.

▶ Vedi 4/7

8 Icona grunge mondiale, porterà in Europa il suo Songbook Tour, offrendo la possibilità di vederlo in versione acustica, in un’atmosfera indubbiamente più intima e raccolta. Il tour sarà improntato sullo stile degli “storyteller”, in cui Cornell interagirà con il pubblico condividendo emozioni in musica. Come afferma lo stesso Cornell: “Songbook è stato creato per i miei fan!”. La tournee, che prenderà il via da Manchester, in Inghilterra, il prossimo 16 giugno, prevede brani delle band di cui Cornell ha fatto parte nella sua straordinaria carriera artistica: Soundgarden, Audioslave e Temple of The Dog. Sarà un’occasione unica per ascoltare queste canzoni in un contesto totalmente nuovo che metterà in luce la profondità dell’artista e la sua abilità nel songwriting.

▶ Vedi 25/6

Ligabue

“Lo spirito col quale affronteremmo appuntamenti del genere è quello di suonare in mezzo ai pascoli, in piena natura, dove di solito non si fa musica. Lo spettacolo che immaginiamo è molto rock, con pochissimi fronzoli. Per dire, le luci potrebbero essere addirittura solo bianche. In scaletta inseriremo anche brani che non suoniamo da tempo, senza ovviamente far mancare le canzoni alle quali il pubblico è più affezionato. Il gruppo che mi accompagnerà, ovviamente, sarà quello nuovo”. Così parlò il Liga alla presentazione del tour Sotto Bombardamento: lo scenario del Parco della Lesa di Cividale e il possibile arrivo sul palco di Elisa, confermeranno le sue parole?

▶ Vedi 7/7


M LUNEDÌ 07052012 Cla ssic Art

▶ Piano FVG concorso pianistico internazionale Sacile (Pn). Teatro Zancanaro, viale Zancanaro 26. Info: 338 8726628 http://www.pianofvg.eu

▶ Ian Bostridge, tenore G. Johnson al piano. Musiche di Schumann Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45. Ore 20.30. Info: http:// www.societadeiconcerti.net Fo lk lo re

▶ Majenca mostra vini e olio extravergine d’oliva San Dorligo della Valle (Ts). Località Dolina. Info: 040 8329242 http:// www.prolocoregionefvg.it

MARTEDÌ 08052012

A G

G

I

O

concorso pianistico internazionale Sacile (Pn). Teatro Zancanaro. viale Zancanaro 26. Info: 338 8726628 http://www.pianofvg.eu Liv e Music

non è responsabile di eventuali cambiamenti o indicazioni errate relativamente alle date e agli orari delle manifestazioni. Si consiglia sempre di consultare i recapiti informativi di riferimento, ove indicati.

▶ Vlado Kreslin musica slovena Gorizia. Kulturni dom, via Brass 20. Ore 20.30. € 15. Info: 0481 33288 http://www.kulturnidom.it

GIOVEDÌ 10052012 Cla ssic Art

▶ Piano FVG concorso pianistico internazionale Sacile (Pn). Teatro Zancanaro, viale Zancanaro 26. Info: 338 8726628 http://www.pianofvg.eu Liv e Music

▶ Peter Hammil Incoherence Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi 3. Ore 21. € 20. Info: 040 365119 http://www.miela.it Me e ting

LEGENDA EVENTI:

Sezione week I numeri inseriti accanto ai nomi degli artisti indicano l’ordine di inserimento degli artisti stessi nelle pagine contenenti le schede Sezione schede La data inserita al termine di ogni scheda indica il giorno o i giorni in cui l’artista si esibirà.

Legenda: Caffetteria

Afterhour

Birreria

Eventi a tema

Enoteca

Sale convegni

Special drinks

Musica dal vivo/karaoke

Stuzzicheria

Musica da ballo

Vegetariano/biologico/regimi

Happy hour

▶ Famiglie nella pratica

Cucina carne

Giochi

incontro con Dino Del Ponte San Giorgio di Nogaro (Ud). Villa Dora. Ore 20.30. Info: 0432 995050 cslaviarte@salesianinordest.it Spo rt

Cucina pesce

Internet point

Paninoteca

TV satellitare/digitale

▶ Biker Fest International

Pizza

Giochi e spazi per bambini

concerto funky rock Pordenone. Perla Caffé viale Marconi. Ore 19. Info: 335 7046007 http:// www.turismofvg.it

raduno internazionale di motociclismo Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: 0432 948777 http://www.bikerfest.it

Gelateria

Pernottamento

MERCOLEDÌ 09052012

VENERDÌ 11052012

Catering

Buoni pasto

Cla ssic Art

Organizzazione feste

Parcheggio

Cla ssic Art

▶ La Bohème lirica. Musica di Giacomo Puccini Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20. € 34-60. Info: 0432 248411 http://www.teatroudine.it

▶ Concerto del conservatorio a cura dei vincitori del premio Caraian Udine. Sala Vivaldi, piazza I Maggio 29. Ore 18. Info: 0432 502755 http:// www.turismofvg.it

▶ Piano FVG concorso pianistico internazionale Sacile (Pn). Teatro Zancanaro, viale Zancanaro 26. Info: 338 8726628 http://www.pianofvg.eu Fo lk lo re

▶ Majenca mostra vini e olio extravergine d’oliva San Dorligo della Valle (Ts). Località Dolina. Info: 040 8329242 http:// www.prolocoregionefvg.it Liv e Music

▶ T.M. Stevens Band

Cla ssic Art

▶ E pensare che c’era pensiero di G. Gaber e S. Luporini. Con M. Crippa San Vito al Tagliamento (Pn). Centro Civico, piazza Zotti. Ore 20.45. € 18. Info: 0432 224211 http://www. ertfvg.it

▶ Alessandro Taverna, pianoforte

▶ Chaute(s) concezione e video di Paolo Pachini Trieste. Conservatorio Tartini, via Ghega 12. Ore 20.30. Info: 040 6724911 http://www.conservatorio.trieste.it

▶ Piano FVG

a cura di Antonio De Biasio Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca

▶ Flora e vegetazione incontro con Livio Poldini Trieste. Caffé San Marco, via Battisti 18. Ore 18. Info: 040 363538

▶ Concerto del conservatorio musica da camera Udine. Sala Vivaldi, piazza I Maggio 29. Ore 18. Info: 0432 502755 http:// www.conservatorio.udine.it

▶ Piano FVG concorso pianistico internazionale Sacile (Pn). Teatro Zancanaro, viale Zancanaro 26. Info: 338 8726628 http://www.pianofvg.eu Fo lk lo re

▶ Fiera dei Vini

Il range di prezzo indicato (ove applicabile) si riferisce al costo medio di un pasto, escluse bevande alcoliche. I dati segnalati sono stati forniti direttamente dal Gestore del locale. Qualora doveste verificare delle discordanze, Vi invitiamo a segnalarcelo.

GELATERIA MITZIE via Papa Giovanni XXIII, Corno di Rosazzo (Ud) tel 348 3337503 7-13, 15-21 chiuso il mercoledì

gastronomia, musica, spettacoli Corno di Rosazzo (Ud). Info: http:// www.fieradeivinicorno.it

▶ Sagre dal Cunin sagra del coniglio. Gastronomia e sport Castions di Strada (Ud). Area festeggiamenti. Info: 340 3417973 maggiocastionese@libero.it

€ 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Gelato artigianale, torte su ordinazione, semifreddi, monoporzioni. Potrete gustare speciali coppe gelato. Presso il centro commerciale Quadragono a Corno di Rosazzo.

Gelateria

musiche di Beethoven, Chopin, Stavinsky Sacile (Pn). Fazioli Concert Hall, via Ronche 47. Ore 20.45. € 20-30. Info: 0434 72026 http://www.fazioli.com

▶ Perchè la poesia dice meglio?


A G

G

I

bar

M

O ▶ Fieste dal Pais

http://www.sagradellerane.it

gastronomia, musica e cultura Mereto di Tomba (Ud). Località San Marco. Info: 0432 849435 http:// www.prolocoregionefvg.it F un

▶ Festa di Primavera

▶ Milonga

▶ Festa del Palo di Maggio

musicalisador Duo Ranas Udine. Circolo Zoo, via Fiume 13. Ore 22. Info: http://www.tanghitudine.it L i ve M usi c

▶ Sapori Pro Loco

concorso nazionale per band emergenti Pordenone. Deposito Giordani, via Prasecco 13. Ore 21.30. Info: 0434 242480 http://www.depositogiordani.it

▶ Fiera dei Vini

etnico

Vino tabacco e cielo Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca Spor t

▶ Biker Fest International

agriturismo

via S. Elia 90, Redipuglia (Go) tel. 347.3478918, 347.8839355, www.aitrosi.it gio-sab 10-14, 16-22; dom 10-22

€ 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Ampio spazio verde per bambini aperto da giovedì a domenica sia a pranzo che a cena con specialità di stagione, verdure e vini dell’azienda agricola. Inoltre da non perdere i dolci fatti in casa! Da San Pier d’Isonzo al semaforo svoltare per Redipuglia, dalla statale per Monfalcone dopo il Sacrario svoltare a destra.

trattoria

ANTICA OSTERIA @L SABOTINO via Santa Chiara 4, Gorizia tel. 0481.538111, mar-dom 10.30-15, 18.30-23; chiuso domenica sera e lunedì

raduno internazionale di motociclismo Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: 0432 948777 http://www.bikerfest.it

SABATO 12052012 C lassi c A r t

▶ Uri Caine pianoforte. Musiche di Beethoven Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 12-22. Info: 0434 247624 http://www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ Lo Strappo con gli Amîs di Maiâs. Dramma in tre atti Enemonzo (Ud). Centro Sociale. Ore 20.30. Info: 0433 74214 http://www. turismofvg.it

▶ Sogno di una notte di mezza estate ispirato alla commedia di W. Shakespeare Gorizia. Kulturni dom, via Brass 20. Ore 20.30. € 10. Info: 0481 33288 info@kulturnidom.it

▶ Piano FVG € 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Piatti tipici del luogo, carne e pesce. Cucina tradizionale di stuzzichini, birra e vino di qualità. Cene su prenotazione.

concorso pianistico internazionale Sacile (Pn). Teatro Zancanaro, viale Zancanaro 26. Info: 338 8726628 http://www.pianofvg.eu

▶ Ubu Rey Alla fine di Corso Verdi, al semaforo svoltare a sinistra.

trattoria

AI GIRASOLI viale Friuli 60, Cormons (GO) Tel. 349 6774992 Lun - Ven 8 -14.30, 17-24 Sab e Dom 8 - 24 - CHIUSO IL MERCOLEDÌ

€ 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Cucina casalinga basata su piatti tipici della tradizione regionale. Giovedì gnocchi fatti in casa. Venerdì trippe. Vasta scelta di vini. Conduzione familiare. A Cormons nel viale principale.

gastronomia, musica, spettacoli Cordenons (Pn). Info: 0434 581365 procordenons@alice.it

▶ All we need

▶ Luigi Maieron in concerto

AI TROSI

musica, sport, gastronomia Maniago (Pn). Località Dandolo. Info: 0427 730779 http://www.prolocoregionefvg.it

di Giampietro Orrù. Con Maura Grussu, Rossano Orrù e Nanni Melis Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi. Ore 21.30. € 10. Info: 040 365119 http://www.miela.it F olklor e

▶ Festa degli Asparagi gastronomia, musica, cultura, sport Tavagnacco (Ud). Area festeggiamenti, via Tolmezzo. Info: 0432 661509 http://www.protavagnacco.it

▶ Sagre dai Crots sagra delle rane. Gastronomia e spettacolo Sedegliano (Ud). Località Rivis. Info:

gastronomia e cultura Codroipo (Ud). Villa Manin. Info: 0432 900908 http://www.prolocoregionefvg.it gastronomia, musica, spettacoli Corno di Rosazzo (Ud). Info: http:// www.fieradeivinicorno.it

▶ Sagre dal Cunin sagra del coniglio. Gastronomia e sport Castions di Strada (Ud). Area festeggiamenti. Info: 340 3417973 maggiocastionese@libero.it

▶ Fieste dal Pais gastronomia, musica e cultura Mereto di Tomba (Ud). Località San Marco. Info: 0432 849435 http:// www.prolocoregionefvg.it F un

▶ Milonga musicalisador Luca Heltai Trieste. Circolo Sottufficiali, via Cumano 4. Ore 21. Info: 349 8327011 http://www.tanghitudine.it M eeti ng

▶ Il Libro delle 18.03 presentazione del libro “E se” Gorizia. Sala APT, piazzale Martiri della Libertà. Ore 18.03. Info: 335 1765415 http://www.aptgorizia.it Spor t

▶ Città di Lignano Sabbiadoro trofeo internazionale di danza sportiva Lignano Sabbiadoro (Ud). Polisportivo comunale. Info: 0432 575222 http://www.federdanza.it

▶ Carnia Country Convention gare di ballo Amaro (Ud). Ristorante “La tavola di Carnia”. Ore 10. Info: 338 1839931 http://www.scuoladiballostardance.org

▶ MTB Orienteering Coppa Italia e Campionato italiano Doberdò del Lago (Go). Conclusione a Dolegna del Collio. Info: http:// www.sportnordest.it

▶ Biker Fest International raduno internazionale di motociclismo Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: 0432 948777 http://www.bikerfest.it

DOMENICA 13052012 C lassi c A r t

▶ Omaggio a Erik Satie letture animate e musica classica Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi. Ore 21. Info: 040 365119 http://www.miela.it


M Fo lk lo re

▶ Biker Fest International

gastronomia, musica, hobbistica Moruzzo (Ud). Centro. Info: prolocomoruzzo@libero.it

raduno internazionale di motociclismo Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: 0432 948777 http://www.bikerfest.it

▶ Arte Fiori e Sapori artigianato e hobbistica Polcenigo (Pn). Centro storico. Info: 328 7560465 info@prolocopolcenigo.com

▶ Festa degli Asparagi gastronomia, musica, cultura, sport Tavagnacco (Ud). Area festeggiamenti, via Tolmezzo. Info: 0432 661509 http://www.protavagnacco.it

▶ Sagre dai Crots

▶ Festa di Primavera musica, sport, gastronomia Maniago (Pn). Località Dandolo. Info: 0427 730779 http://www.prolocoregionefvg.it

musiche di Haydn, Ravel e Šostakovič Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45. Ore 20.30. Info: 040 762667 http://www.societadeiconcerti.net

▶ Trio Furini/Miani/ Daris musica da camera: Stravinskij “en suites” Trieste. Ridotto del Teatro Verdi, piazza Verdi. Ore 20.30. € 20. Info: 040 3480598 http://www.acmtrioditrieste.it Fo lk lo re

▶ Fiera dei Vini

gastronomia, musica, spettacoli Cordenons (Pn). Info: 0434 581365 procordenons@alice.it

▶ Joseph and...

gastronomia, musica, spettacoli Corno di Rosazzo (Ud). Info: http:// www.fieradeivinicorno.it

▶ Sagre dal Cunin sagra del coniglio. Gastronomia e sport Castions di Strada (Ud). Area festeggiamenti. Info: 340 3417973 maggiocastionese@libero.it

▶ Fieste dal Pais

▶ Milonga musicalisador Alessandro Simonetto Gradisca d’Isonzo (Go). Scuola Nueva Clave, via Udine 27. Ore 20.30. € 10. Info: http://www.tanghitudine.it Liv e Music

▶ Metallica 1

▶ Città di Lignano Sabbiadoro trofeo internazionale di danza sportiva Lignano Sabbiadoro (Ud). Polisportivo comunale. Info: 0432 575222 http://www.federdanza.it

▶ MTB Orienteering Coppa Italia e Campionato italiano Doberdò del Lago (Go). Conclusione a Dolegna del Collio. Info: http:// www.sportnordest.it

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Arrivando da Ronchi prendere via I Maggio, proseguire su via IV Novembre, poi svoltare a destra su via Terenziana. In seguito svoltare a sinistra su via D’Annunzio ed infine prendere via V. Monti sempre sulla sinistra.

CADIBON via Nazionale 34, San Giovanni al Natisone (Ud) tel. 0432 757457, cadibon55@tin.it lun-sab 9-14.30, 16.30-24; chiuso la domenica

5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Degustazione vini di produzione DOC. Piatti tipici friulani, spuntini, affettati e formaggi. Strada statale Udine-Trieste, semaforo di San Giovanni al Natisone.

Cla ssic Art

musical. Liriche, T. Rice; musiche, A. Webber Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45. Ore 20.30. € 38-55. Info: 040 3593511 http://www.ilrossetti.com Fo lk lo re

▶ Fiera dei Vini gastronomia, musica, spettacoli Corno di Rosazzo (Ud). Info: http:// www.fieradeivinicorno.it Liv e Music

▶ Massimo Ranieri Canto perché non so nuotare… da 500 repliche Udine. Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Ore 21. € 30-65. Info: 0431 510393 http://www.azalea.it

FRASCA DEL COLLIO località Petrus 1, Dolegna del Collio (Go) tel. 0481 639897 12-15.30, 17 - 2.30; chiuso lunedì/martedì

MERCOLEDÌ 16052012 Cla ssic Art

▶ Alexander Lubyantsev pianoforte. Musiche di Chopin e Rachmaninov Sacile (Pn). Fazioli Concert Hall, via Ronche 47. Ore 20.45. € 20-30. Info: 0434 72026 http://www.fazioli.com

€ 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 <

Un ambiente familiare la cordialità è di casa. Lo staff vi invita a degustare ottimi piatti tipici. Aperto da mercoledì a domenica, venerdì e sabato cena con musica. Piazza Dolegna verso Mernico dopo la chiesa seconda strada a destra.

▶ Joseph and... musical. Liriche, T. Rice; musiche, A. Webber Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45. Ore 20.30. € 38-55. Info: 040 3593511 http://www.ilrossetti.com Me e ting

▶ Da Costantinopoli a Vienna Pordenone tra Serenissima e la Sublime Porta Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.porde-

ristorante

The Black Album In Its Entirety Udine. Stadio Friuli, via Candolini. Ore 17.30. € 45-75. Info: 0431 510393 http://www.azalea.it Spo rt

MARTEDÌ 15052012

Locale completamente rinnovato con ampio ed accogliente giardino estivo. Pranzi, cene sociali e di gruppo, cerimonie anche a buffet. Specialità di pesce.

ristorante

gastronomia, musica e cultura Mereto di Tomba (Ud). Località San Marco. Info: 0432 849435 http:// www.prolocoregionefvg.it Fun

via Vincenzo Monti 24, Monfalcone (Go) tel 0481.484727 orario continuato 7-24 chiuso il mercoledì

ristorante

▶ Fiera dei Vini

BAR TRATTORIA AL DADO

Cla ssic Art

▶ Trio con Brio

gastronomia, musica, spettacoli Corno di Rosazzo (Ud). Info: http:// www.fieradeivinicorno.it

gastronomia e cultura Codroipo (Ud). Villa Manin. Info: 0432 900908 http://www.prolocoregionefvg.it

O

LUNEDÌ 14052012

▶ Festa del Palo di Maggio

▶ Sapori Pro Loco

I

trattoria

sagra delle rane. Gastronomia e spettacolo Sedegliano (Ud). Località Rivis. Info: http://www.sagradellerane.it

G

trattoria

▶ Festa di Primavera

A G


M

A G

none.it/biblioteca

GIOVEDÌ 17052012 C lassi c A r t

▶ L’Amico Fritz commedia lirica in tre atti Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 30-130. Info: 800 090373 http://www.teatroverdi-trieste.com

▶ Joseph and... musical. Liriche, T. Rice; musiche, A. Webber Trieste. Politeama Rossetti viale XX Settembre 45. Ore 16 e 20.30. € 38-55. Info: 040 3593511 http://www.ilrossetti.com

▶ Progetto Opera concerto degli allievi del conservatorio Udine. Auditorium Zanon, viale da Vinci. Ore 18. Info: 0432 502755 http://www. conservatorio.udine.it

▶ Joseph and... musical. Liriche, T. Rice; musiche, A. Webber Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45. Ore 16 e 20.30. € 38-55. Info: 040 3593511 http://www.ilrossetti.com F olklor e

▶ Sagre dai Crots

lirica. Musica di Giacomo Puccini Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.15. € 25-60. Info: 0434 247624 http://www.comunalegiuseppeverdi.it

▶ Musica sotto le arcate concerto dedicato a John Paul Sifler Gorizia. Chiesa di San Giovanni, via San Giovanni. Ore 20.30. Info: 0481 547569 http://www.emilkomel.eu

▶ Quanta fatica per un figlio commedia in due atti di Cammillo Vittici Gorizia. Kulturni dom, via Brass 20. Ore 20.45. € 8. Info: 0481 33288 http://www. kulturnidom.it

▶ Joseph and... musical. Liriche, T. Rice; musiche, A. Webber Trieste. Politeama Rossetti, viale XX Settembre 45. Ore 20.30. € 38-55. Info: 040 3593511 http://www.ilrossetti.com L i ve M usi c

▶ The Eric McFadden Trio 2

Bluebird on Fire Pordenone. Deposito Giordani, via Prasecco 13. Ore 21.30. € 10. Info: 0434 242480 http://www.depositogiordani.it

▶ Keith Trippet & Giovanni Maier pianoforte e contrabbasso. Jazz Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi. Ore 21.30. € 10. Info: 040 365119 http://www.miela.it M eeti ng

▶ èStoria festival internazionale della storia Gorizia. Centro. Info: 0481 539210 http:// www.estoria.it

SABATO 19052012 C lassi c A r t

▶ Governano le donne

| L’INFORMAFREEMAGAZINE

spettacolo teatrale di Torino Spettacoli Fagagna (Ud). Teatro Vittoria, piazza Marconi. Ore 20.45. Info: http://www.comune. fagagna.ud.it

▶ Festa degli Asparagi

C lassi c A r t

settembre-ottobre 2007

O

Alessandra Celletti, pianoforte. Musiche di Cage e Satie Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi. Ore 21. € 10. Info: 040 365119 http://www.miela.it

▶ La Bohème

|

I

▶ Una certa predisposizione alla contentezza

VENERDÌ 18052012

68

G

gastronomia, musica, cultura, sport Tavagnacco (Ud). Area festeggiamenti, via Tolmezzo. Info: 0432 661509 http:// www.protavagnacco.it sagra delle rane. Gastronomia e spettacolo Sedegliano (Ud). Località Rivis. Info: http://www.sagradellerane.it

▶ Festa di Primavera musica, sport, gastronomia Maniago (Pn). Località Dandolo. Info: 0427 730779 http://www.prolocoregionefvg.it

▶ Sapori Pro Loco gastronomia e cultura Codroipo (Ud). Villa Manin. Info: 0432 900908 http://www.prolocoregionefvg.it

▶ Fritto di Carne e Pesce gastronomia, intrattenimenti, giochi Fiume Veneto (Pn). Località Bannia. Info: http://www.prolocobannia.it

▶ Festa degli Spaventapasseri raduni, spettacoli, gastronomia Medea (Go). Info: 329 0842929 http:// www.prolocoregionefvg.it

▶ Fieste dai Sparcs festa degli asparagi Tricesimo (Ud). Località San Pelagio. Info: 340 2704775 http://www.sanpelagio.it M eeti ng

▶ Premio Hamingway evento letterario Lignano Sabbiadoro (Ud). Kursaal. Ore 20.30. Info: 0431 409160 http://www.lignano.org

▶ èStoria festival internazionale della storia Gorizia. Centro. Info: 0481 539210 http:// www.estoria.it Spor t

▶ Pertegada è Sport tornei sportivi e stand gastronomici Latisana (Ud). Località Pertegada. Info: http://www.asdpertegada.it

DOMENICA 20052012 C lassi c A r t

▶ L’Amico Fritz

regia di Luca Ferri Premariacco (Ud). Teatrorsaria. Ore 20.45. Info: 349 0896587

commedia lirica in tre atti Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 16. € 15-19. Info: 800 090373 http:// www.teatroverdi-trieste.com

▶ Carnera

▶ Joseph and...


M

A G

musical. Liriche, T. Rice; musiche, A. Webber Trieste. Politeama Rossetti viale XX Settembre 45. Ore 16. € 38-55. Info: 040 3593511 http://www.ilrossetti.com Fo lk lo re

▶ Fiesta das Rosas di Zupà festa del narciso. Gastronomia e rievocazioni Trasaghis (Ud). Monte Cuar. Ore 10. Info: 0432 984068 www.prolocoavasinis.it

G

I

O

http://www.ustositarvisio.it

▶ Campionato Nazionale under 16 vela. Selezione zonale classe optimist Monfalcone (Go). Golfo di Panzano. Info: 0481 711325 http://www.svoc.org

▶ Coppa delle Farfalle vela. Trofeo Nautilago Trasaghis (Ud). Lago dei 3 Comuni. Info: http://www.nautilago.com

▶ Festa dell’Asparago di Borgo

▶ Bastioni in Bike

e del Radicchio di Montagna e dei Funghi Arta Terme (Ud). Località Piano d’Arta. Info: 0433 466220 www.artatur.it

gara valida per il Friul MTB Contest Palmanova (Ud). Partenza da Piazza Grande. Ore 10. Info: http://www. mountainbikeedintorni.com

▶ Bacio delle Croci rievocazione storica Zuglio (Ud). Pieve di San Pietro. Ore 10. Info: 0433 92045 http://www.comune.zuglio.ud.it

▶ Festa degli Aquiloni rievocazione storico-culturale Gemona del Friuli (Ud). Località Sella Sant’Agnese. Info: 0432 981441 info@associagemona.org

▶ Fiori e piante mostra mercato con 90 espositori Sequals (Pn). Info: 348 1662805 pro.sequals@alice.it

▶ Festa degli Asparagi gastronomia, musica, cultura, sport Tavagnacco (Ud). Area festeggiamenti, via Tolmezzo. Info: 0432 661509 http:// www.protavagnacco.it

▶ Sagre dai Crots sagra delle rane. Gastronomia e spettacolo Sedegliano (Ud). Località Rivis. Info: http://www.sagradellerane.it

▶ Festa di Primavera musica, sport, gastronomia Maniago (Pn). Località Dandolo. Info: 0427 730779 http://www.prolocoregionefvg.it

▶ Sapori Pro Loco gastronomia e cultura Codroipo (Ud). Villa Manin. Info: 0432 900908 http://www.prolocoregionefvg.it

▶ Fritto di Carne e Pesce gastronomia, intrattenimenti, giochi Fiume Veneto (Pn). Località Bannia. Info: http://www.prolocobannia.it Me e ting

▶ Le terme romane di Postdam incontro con Francesca Zannovello Trieste. Stazione Rogers Riva Grumula 14. Ore 11. Info: 040 3229416 http://www.stazionerogers.eu

▶ èStoria festival internazionale della storia Gorizia. Centro. Info: 0481 539210 http:// www.estoria.it Spo rt

▶ Rosa dei Venti regata per classi Open-Monotipo-IRC-ORc Duino-Aurisina (Ts). Località Villaggio del Pescatore. Info: 040 208020 nautica.laguna@libero.it

▶ Senza confini meeting giovanile di atletica leggera Tarvisio (Ud). Polisportivo comunale. Info:

▶ Trofeo Go Nuoto per Salvamento categoria esordienti e assoluti Gorizia. Piscina comunale via Capodistria. Ore 10. Info: 0481 22215 http://www.gorizianuoto.com

▶ Pertegada è Sport tornei sportivi e stand gastronomici Latisana (Ud). Località Pertegada. Info: http://www.asdpertegada.it

LUNEDÌ 21052012 Cla ssic A r t

▶ Duo Sitkovetsky musiche di Haydn e Mendelssohn Trieste. Ridotto del Teatro Verdi, piazza Verdi. Ore 20.30. € 20. Info: 040 3480598 http://www.acmtrioditrieste.it

MARTEDÌ 22052012 Cla ssic A r t

▶ L’Amico Fritz commedia lirica in tre atti Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 15-19. Info: 800 090373 http://www.teatroverdi-trieste.com Liv e Musi c

▶ Biagio Antonacci 3

Colosseo Tour 2012 Trieste. PalaTrieste, via Flavia 3. Ore 21.30. € 36-60. Info: 0431 510393 http://www. azalea.it Me e ting

▶ Il sangue non mente presentazione libro di Lorenza Bellé Aquileia. Biblioteca comunale, via Roma. Ore 18. Info: http://www.edizionigoliardiche.it

MERCOLEDÌ 23052012 Cla ssic A r t

▶ Piano Duo con T. Trevisan e F. Zaccaria Trieste. Conservatorio Tartini, via Ghega 12. Ore 20.30. Info: 040 6724911 http:// www.conservatorio.trieste.it

▶ Geochiacchierata arteniese di e con Corrado Venturini Artegna (Ud). Teatro Lavaroni piazza Marnico 20. Ore 20.30. Info: http://www.teatroartegna.it

▶ L’Amico Fritz commedia lirica in tre atti Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 15-19. Info: 800 090373 http://www.teatroverdi-trieste.com


M Me e ting

▶ Il combattimento di Pordenone La grande Armata di Napoleone sul Noncello Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca

GIOVEDÌ 24052012 C la ssic Art

▶ Magnifico! galà di tango con musiche dal vivo Pordenone. Teatro Verdi, via Martelli 2. Ore 20.45. € 12-28. Info: 0434 247624 http://www.comunalegiuseppeverdi.it Liv e Music

▶ Fiorella Mannoia 4

Sud, il Tour Pordenone. Palasport Forum, via Rosselli 4. Ore 21. € 25-50. Info: 0431 510393 http://www.azalea.it Me e ting

▶ La Cina e il Cristianesimo di Antonio De Biasio Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca

VENERDÌ 25052012 C la ssic Art

▶ L’Amico Fritz commedia lirica in tre atti Trieste. Teatro Verdi Riva Tre Novembre 1.

A G

Ore 20.30. € 15-19. Info: 800 090373 http://www.teatroverdi-trieste.com

▶ Armonie di voci ed organo con A. Tomisic , S. Lai e G. Avian Trieste. Chiesa SS. Ermacora e Fortunato. Ore 20. Info: 040 6724911 http://www. conservatorio.trieste.it Fo lk lo r e

▶ Terra e Fiume gastronomia, artigianato, spettacoli Cervignano del Friuli (Ud). Info: http:// www.cervignanodelfriuli.net

▶ Cjargnalive eventi musicali e culturali Tolmezzo (Ud). Area verde delle piscine. Info: www.comune.tolmezzo.ud.it

▶ Fieste di Primevere gastronomia, musica, giochi Buia (Ud). Monte di Buja. Info: 0432 964151 http://probuja.it Spo rt

▶ Goal a Grappoli convegni, presentazioni e tornei sportivi Cormons (Go). Zone diverse. Info: http:// www.goalagrappoli.com

SABATO 26052012 Cla ssic A r t

▶ Cantaincoro festival regionale dei cori scolastici, categoria scuole medie Capriva del Friuli (Go). Centro civico. Ore 21. Info: 0481 808194 http://www.castelliecanzoni.blogspot.co.uk

G

I

O

▶ L’Amico Fritz

▶ Milonga

commedia lirica in tre atti Trieste. Teatro Verdi Riva Tre Novembre 1. Ore 17. € 15-19. Info: 800 090373 http:// www.teatroverdi-trieste.com F olklor e

musicalisador A. Larenas e M. Morales Udine. Circolo Zoo, via Fiume 13. Ore 22. Info: http://www.circolozoo.org L i ve M usi c

▶ Festa di Primavera musica, sport, gastronomia Maniago (Pn). Località Dandolo. Info: 0427 730779 http://www.prolocoregionefvg.it

▶ Fieste dai Sparcs festa degli asparagi Tricesimo (Ud). Località San Pelagio. Info: 340 2704775 http://www.sanpelagio.it

▶ Memorial Federico Paulin Festival Internazionale dell’Insolita Normalità Gorizia. Teatro Verdi, via Garibaldi 2. Ore 18. Info: 331 6354544 lionsclubgoriziahost@alice.it

▶ Terra e Fiume gastronomia, artigianato, spettacoli Cervignano del Friuli (Ud). Info: http:// www.cervignanodelfriuli.net

▶ Cjargnalive eventi musicali e culturali Tolmezzo (Ud). Area verde delle piscine. Info: www.comune.tolmezzo.ud.it

▶ Fieste di Primevere gastronomia, musica, giochi Buia (Ud). Monte di Buja. Info: 0432 964151 http://probuja.it F un

▶ Asian Dub Foundation Sound System concerto di musica elettronica Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi. Ore 21.30. € 20. Info: 040 365119 http://www.miela.it Spor t

▶ Pertegada è Sport tornei sportivi e stand gastronomici Latisana (Ud). Località Pertegada. Info: http://www.asdpertegada.it

▶ Zahre Ball torneo di calcio e... gastronomia Sauris (Ud). Centro sportivo. Info: 0433 86076 http://www.zahreball.it

▶ Goal a Grappoli convegni, presentazioni e tornei sportivi Cormons (Go). Zone diverse. Info: http:// www.goalagrappoli.com

DOMENICA 27052012 C lassi c A r t

▶ Concerto delle bande ospiti evento bandistico Grado (Go). Giardini Marchesan. Ore 18. Info: http://www.grado.info

▶ Christophorus Kantorei concerto del coro tedesco Tolmezzo (Ud). Duomo di San Martino.


M Ore 17.30. Info: http://www.montagnasenzaconfini.it

▶ Cantaincoro festival regionale dei cori scolastici, categoria scuole superiori Capriva del Friuli (Go). Centro civico. Ore 21. Info: 0481 808194 http://www.castelliecanzoni.blogspot.co.uk Fo lk lo re

▶ Festa di Primavera musica, sport, gastronomia Maniago (Pn). Località Dandolo. Info: 0427 730779 http://www.prolocoregionefvg.it

▶ Fieste dai Sparcs festa degli asparagi Tricesimo (Ud). Località San Pelagio. Info: 340 2704775 http://www.sanpelagio.it

▶ Terra e Fiume gastronomia, artigianato, spettacoli Cervignano del Friuli (Ud). Info: http:// www.cervignanodelfriuli.net

▶ Fieste di Primevere gastronomia, musica, giochi Buia (Ud). Monte di Buja. Info: 0432 964151 http://probuja.it Fun

▶ Milonga musicalisador Alessandro Simonetto Gradisca d’Isonzo (Go). Scuola Nueva Clave, via Udine 27. Ore 20.30. € 10. Info: http://www.tanghitudine.it Me e ting

▶ Pavimentazione dell’Acropoli

A G

G

I

O

incontro con Fernanda De Maio Trieste. Stazione Rogers, Riva Grumula 14. Ore 11. Info: 040 3229416 http://www.stazionerogers.eu Spo rt

▶ Coppa Città di Monfalcone Regata valida per Open-Monotipo-IRCORC-Int Monfalcone (Go). Golfo di Panzano. Info: 0481 711325 http://www.svoc.org

▶ Venzonassa marathon bike gara di mountain-bike, percorso di 54 km Venzone (Ud). Info: http://www.pedalegemonese.it

▶ Marcia dei tre quartieri Manifestazione podistica non competitiva Gorizia. Partenza da via Slapater. Ore 9. Info: http://www.marciatorigorizia.it

▶ Pertegada è Sport tornei sportivi e stand gastronomici Latisana (Ud). Località Pertegada. Info: http://www.asdpertegada.it

▶ Zahre Ball torneo di calcio e... gastronomia Sauris (Ud). Centro sportivo. Info: 0433 86076 http://www.zahreball.it

LUNEDÌ 28052012 Cla ssic A r t

▶ Sonata a Kreutzer con la Philarmonisches Streichquintett Berlin Trieste. Ridotto del Teatro Verdi, piazza Verdi. Ore 20.30. € 20. Info: 040 3480598 http://www.acmtrioditrieste.it

/

G

I

U

G

N

MARTEDÌ 29052012 C lassi c A r t

▶ Facade di Walton concerto Udine. Sala Vivaldi, piazza Primo Maggio 29. Ore 18. Info: 0432 502755 http://www. conservatorio.udine.it

MERCOLEDÌ 30052012 C lassi c A r t

▶ Wind ensemble musiche di Desormiere, Tomasi, Piernè, Gouvy Trieste. Conservatorio Tartini, via Ghega 12. Ore 20.30. Info: 040 6724911 http:// www.conservatorio.trieste.it M eeti ng

▶ Il sogno di una nuova Patria i pordenonesi nel Risorgimento italiano Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca

GIOVEDÌ 31052012 Bam bi ni

▶ Al posto tuo spettacolo teatrale tratto da “Il principe e il povero” Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi. Ore 19. € 8. Info: 040 365119 http://www.miela.it C lassi c A r t

O Pordenone. Auditorium Concordia, via Interna 1. Ore 21. Info: 0434 520074 http:// www.arlecchinoerrante.com F olklor e

▶ Artisti in borgo mostre, artigianato e laboratori per bambini Fontanafredda (Pn). Località Ceolini. Info: 335 1325473 gaff.grossetti@libero.it

VENERDÌ 01062012 C lassi c A r t

▶ Sous le patronage de Franck con Wladimir Matesic all’organo Trieste. Chiesa Beata Vergine del Soccorso. Ore 20. Info: 040 6724911 http://www. conservatorio.trieste.it F olklor e

▶ Fiera Regionale dei Vini enogastronomia, musica, spettacoli Buttrio (Ud). Villa di Toppo Florio. Info: 0432 673311 www.buri.it

▶ Itinerannia gastronomia, artigianato, spettacoli San Giorgio di Nogaro (Ud). Centro. Info: 0431 623610 www.comune.sangiorgiodinogaro.ud.it

▶ Tradizion Cjastellane gastronomia e tornei sportivi Castelnovo del Friuli (Pn). Area Verde Ai Pioppi. Info: 0427 908422 http://www. prolocoregionefvg.it

▶ Rockin’Hellequin

▶ Festa delle Fragole e Refosco

con la No Border SBand

gastronomia ed eventi sportivi


G Faedis (Ud). Info: 0432 728628 http:// www.prolocofaedis.it

▶ Festa Libero Sport eventi sportivi e serate danzanti Nimis (Ud). Parco delle Pianelle. Info: 0432 790045 http://www.proloconimis.it

▶ Fieste di Primevere gastronomia, musica, giochi Buia (Ud). Monte di Buja. Info: 0432 964151 http://probuja.it

▶ Artisti in borgo

I

U

fo: 0434 521159 http://www.rallypiancavallo.it

SABATO 02062012 Ba mbin i

▶ Il Paese dei Balocchi laboratori didattici e intrattenimenti Rive d’Arcano (Ud). Info: 347 3622334 http://www.prolocoregionefvg.it Cla ssic A r t

▶ Cororgano

mostre, artigianato e laboratori per bambini Fontanafredda (Pn). Località Ceolini. Info: 335 1325473 gaff.grossetti@libero.it Liv e Music

parrocchiale Cristiano Dell’Oste (organo) Ruda (Ud). Chiesa. Ore 20.30. Info: http:// www.turismofvg.it Fo lk lo r e

▶ I ’60 ruggenti

▶ Fieste dai Sparcs

cover band Trieste. Teatro Miela, piazza Duca degli Abruzzi. Ore 21. Info: 040 365119 http:// www.miela.it Spo rt

▶ Green Fest Sport tornei di calcio e pallavolo all’aperto Majano (Ud). Parco Da Gardo. Info: 0432 948488 http://asdmajanese.altervista. org/eventi/green-fest

▶ Festa dello Sport tornei sportivi Montereale Valcellina (Pn). Centro polisportivo, via Stazione. Info: http://www. polisportivamontereale.com

▶ Rally storico Piancavallo valido per il campionato italiano Aviano (Pn). Località Piancavallo. In-

festa degli asparagi Tricesimo (Ud). Località San Pelagio. Info: 340 2704775 http://www.sanpelagio.it

▶ Rose in Festa mostra mercato florovivaistica Santa Maria la Longa (Ud). Info: 0432 995386 http://www.santamarialalonga.info

▶ Festa del Pane e dei Prodotti da Forno. Degustazioni e sport Ampezzo (Ud). Info: 0433 80758 http:// www.prolocoregionefvg.it

▶ Festa del Pane e dei prodotti da forno. Mercato e degustazioni Ampezzo (Ud). Info: 0433 80758 http:// www.comune.ampezzo.ud.it

▶ Fiera Regionale dei Vini enogastronomia, musica, spettacoli

G

N

O

Buttrio (Ud). Villa di Toppo Florio. Info: 0432 673311 www.buri.it

Ore 21. Info: 347 6773472 http://www. prolocoertoecasso.it

▶ Itinerannia

▶ Maratonina Città di Latisana

gastronomia, artigianato, spettacoli San Giorgio di Nogaro (Ud). Centro. Info: 0431 623610 www.comune.sangiorgiodinogaro.ud.it

Manifestazione podistica non competitiva Latisana (Ud). Lungo il fiume Tagliamento. Info: http://www.prolatisana.it

▶ Timavo Charter Cup ▶ Tradizion Cjastellane gastronomia e tornei sportivi Castelnovo del Friuli (Pn). Area Verde Ai Pioppi. Info: 0427 908422 http://www. prolocoregionefvg.it

▶ Festa delle Fragole e Refosco gastronomia ed eventi sportivi Faedis (Ud). Info: 0432 728628 http:// www.prolocofaedis.it

▶ Festa Libero Sport eventi sportivi e serate danzanti Nimis (Ud). Parco delle Pianelle. Info: 0432 790045 http://www.proloconimis.it

▶ Fieste di Primevere gastronomia, musica, giochi Buia (Ud). Monte di Buja. Info: 0432 964151 http://probuja.it M eeti ng

▶ Equilibrismi rassegna dedicata al libro e ai suoi autori Venzone (Ud). Info: 0432 985034 http:// www.prolocovenzone.it Spor t

▶ Vertical sprint 300 gradini in meno di un minuto Erto e Casso (Pn). Gradinata Colombèr.

regata per classi OPEN-Monotipo-IRC-ORC Int Monfalcone (Go). Golfo di Panzano. Info: 0481 484564

▶ Regata Romantica circuito per 2 e solitario Trieste. Golfo di Trieste. Info: 040 411664 http://www.svbg.it

▶ Trofeo dell’Est gara internazionale di nuoto Gorizia. Piscina comunale, via Capodistria. Info: 0481 22215 http://www.gorizianuoto.it

▶ Passeggiata Enogastronomica tour in bici con sosta in aziende agricole Gorizia. Località Lucinico. Ore 9. Info: 0481 392333 eplegu@tin.it

▶ Coppa Friuli evento podistico Udine. Ore 9.30. Info: http://www.maratoninadiudine.it

▶ Trofeo della Repubblica Regata aperta alla classe OPEN Trieste. Golfo di Trieste. Info: 040 4528344 amicimare@tiscalinet.it

▶ Regata Nazionale


G valida per i Techno 293 OD RS:X (M-F) Monfalcone (Go). Marina Julia. Info: http://www.turismofvg.it

▶ Beneteau Cup regata internazionale Muggia (Ts). Golfo di Trieste. Info: 040 273090 http://www.portosanrocco.it

DOMENICA 03062012 Ba mbini

▶ Il Paese dei Balocchi laboratori didattici e intrattenimenti Rive d’Arcano (Ud). Info: 347 3622334 http://www.prolocoregionefvg.it Fo lk lo re

▶ Fieste dai Sparcs festa degli asparagi Tricesimo (Ud). Località San Pelagio. Info: 340 2704775 http://www.sanpelagio.it

▶ Rose in Festa mostra mercato florovivaistica Santa Maria la Longa (Ud). Info: 0432 995386 http://www.santamarialalonga.info

▶ Festa del Pane e dei Prodotti da Forno. Degustazioni e sport Ampezzo (Ud). Info: 0433 80758 http:// www.prolocoregionefvg.it

▶ Festa del Pane e dei prodotti da forno

I

U

Buttrio (Ud). Villa di Toppo Florio. Info: 0432 673311 www.buri.it

▶ Itinerannia gastronomia, artigianato, spettacoli San Giorgio di Nogaro (Ud). Centro. Info: 0431 623610 www.comune.sangiorgiodinogaro.ud.it

N

O

Venzone (Ud). Info: 0432 985034 http:// www.prolocovenzone.it Spor t

▶ Beneteau Cup regata internazionale Muggia (Ts). Golfo di Trieste. Info: 040 273090 http://www.portosanrocco.it

▶ Medio Fondo dei Tre Santuari

▶ Estremamente... parco

cicloturistica Buttrio (Ud). Info: http://www.ciclismobuttrio.org

trekking: 48ore nel Parco delle Prealpi Giulie Resia (Ud). Parco della Prealpi Giulie. Info: http://www.parcoprealpigiulie.it

gastronomia e tornei sportivi Castelnovo del Friuli (Pn). Area Verde Ai Pioppi. Info: 0427 908422 http://www. prolocoregionefvg.it

▶ Raduno Gorizia-Muggia

▶ Green Fest Sport

auto e moto d’epoca Gorizia. Ore 8.30. Info: 333 1141671 http:// www.antichescuderie.it

▶ Festa delle Fragole e Refosco

▶ Giro delle sorgenti

tornei di calcio e pallavolo all’aperto Majano (Ud). Parco Da Gardo. Info: 0432 948488 http://asdmajanese.altervista. org/eventi/green-fest

▶ Tradizion Cjastellane

gastronomia ed eventi sportivi Faedis (Ud). Info: 0432 728628 http:// www.prolocofaedis.it

▶ Festa Libero Sport eventi sportivi e serate danzanti Nimis (Ud). Parco delle Pianelle. Info: 0432 790045 http://www.proloconimis.it

▶ Fieste di Primevere

gara campestre non competitiva Ampezzo (Ud). Località Voltois. Ore 9. Info: 0433 80758 http://www.comune.ampezzo.ud.it

▶ Trofeo dell’Est gara internazionale di nuoto Gorizia. Piscina comunale, via Capodistria. Info: 0481 22215 http://www.gorizianuoto.it

gastronomia, musica, giochi Buia (Ud). Monte di Buja. Info: 0432 964151 http://probuja.it Me e ting

▶ Duathlon La Tana

▶ Necropoli simbolica Kruševac

▶ Trofeo della Repubblica

Mercato e degustazioni Ampezzo (Ud). Info: 0433 80758 http:// www.comune.ampezzo.ud.it

incontro con Elena Re Dionigi Trieste. Stazione Rogers, Riva Grumula 14. Ore 11. Info: 040 3229416 http://www.stazionerogers.eu

▶ Fiera Regionale dei Vini

▶ Equilibrismi

enogastronomia, musica, spettacoli

G

rassegna dedicata al libro e ai suoi autori

podismo e mountain bike Camino al Tagliamento (Ud). Ore 10. Info: 348 3144002 http://www.mountainbikeedintorni.com Regata aperta alla classe OPEN Trieste. Golfo di Trieste. Info: 040 4528344 amicimare@tiscalinet.it

▶ Regata Nazionale valida per i Techno 293 OD RS:X (M-F) Monfalcone (Go). Marina Julia. Info: http://www.turismofvg.it

MARTEDÌ 05062012 M eeti ng

▶ Gli USA nel tempo della crisi a cura dell’Atelier di lettura Pordenone. Biblioteca Civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca Spor t

▶ Trofeo Bcc ciclismo. Categoria Giovanissimi Latisana (Ud). Vie del centro. Info: http:// www.prolatisana.it

▶ Trofeo Città di Lignano regata Lignano Sabbiadoro (Ud). Arenile. Info: http://www.centrovelicoaltoadriatico.com

MERCOLEDÌ 06062012 C lassi c A r t

▶ A French evening


S. Lazzeri/P. Milella/I. Cognolato. Concerto Trieste. Conservatorio Tartini, via Ghega 12. Ore 20.30. Info: 040 6724911 http://www.conservatorio.trieste.it

GIOVEDÌ 0706 M eeti ng

▶ Shakespeare in Italia a cura di Carlo Pontesilli Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca

VENERDÌ 0806 F olklor e

▶ Festa delle Fragole e Refosco gastronomia ed eventi sportivi Faedis (Ud). Info: 0432 728628 http://www.prolocofaedis.it

SABATO 0906 C lassi c A r t

campionato mondiale F. 1000 Int Barcis (Pn). Lago. Info: http://www.barcis.fvg.it

▶ 24 x 1 ora manifestazione podistica a squadre Fagagna (Ud). Campo sportivo. Dalle ore 16 del 9/6 alle ore 16 del 10/6. Info: http://www.cheidevile.it

▶ Trofeo IRC dell’Adriatico regata classi OPEN-IRC e Monotipi Muggia (Ts). Golfo di Trieste. Info: 040 9278376 http://www.cdvmuggia.org

▶ Duathlon Del Forte podismo e mountain bike Osoppo (Ud). Ore 17. Info: 328 9276133 http://www. mountainbikeedintorni.com

▶ Prova Trofeo Jorini modelvela Cl. “M” Trasaghis (Ud). Lago dei 3 Comuni. Info: http://www. nautilago.com

▶ Singing in the rain

DOMENICA 1006

spettacolo a cura delle Briciole d’Arte RSM Cervignano del Friuli (Ud). Sala Aurora, via Mercato 1. Ore 20.30. Info: 0431 35233 http://www. ricre.org

▶ Arti e mestieri

▶ Premio nazionale delle Arti pianoforte. Concerto dei finalisti Trieste. Ridotto del Teatro Verdi, piazza Verdi. Ore 17.30. Info: 040 6724911 http://www.conservatorio.trieste.it F olklor e

▶ Festa Libero Sport eventi sportivi e serate danzanti Nimis (Ud). Parco delle Pianelle. Info: 0432 790045 http://www.proloconimis.it

▶ Festa delle Fragole e Refosco gastronomia ed eventi sportivi Faedis (Ud). Info: 0432 728628 http://www.prolocofaedis.it Spor t

▶ Barcis Motonautica

F olklor e

mostra mercato, rievocazione, degustazioni Aviano (Pn). Info: http:// www.prolocoaviano.it

▶ Festa delle Erbe di Primavera mostra mercato e degustazioni Forni di Sopra (Ud). Info: 0433 88553 http://www. fornidisopra.net

▶ Festa Libero Sport eventi sportivi e serate danzanti Nimis (Ud). Parco delle Pianelle. Info: 0432 790045 http://www.proloconimis.it

▶ Festa delle Fragole e Refosco gastronomia ed eventi sportivi Faedis (Ud). Info: 0432 728628 http://www.prolocofaedis.it Spor t

▶ Memorial Bruno Marsi regata valida per la classe 420 Duino-Aurisina (Ts). Località Villaggio del Pescatore. Info: 040 208020


G

I

U

▶ Trofeo Baron Banfield regata under 15 Trieste. Golfo di Trieste. Info: http://www. ycadriaco.it

▶ Coppa Primavera regata valida per le classi OPEN e Monotipi Muggia (Ts). Golfo di Trieste. Info: 040 9278376 http://www.cdvmuggia.org

▶ Barcis Motonautica campionato mondiale F. 1000 Int Barcis (Pn). Lago. Info: http://www.barcis.fvg.it

▶ 24 x 1 ora manifestazione podistica a squadre Fagagna (Ud). Campo sportivo. Dalle ore 16 del 9/6 alle ore 16 del 10/6. Info: http:// www.cheidevile.it

▶ Prova Trofeo Jorini modelvela Cl. “M” Trasaghis (Ud). Lago dei 3 Comuni. Info: http://www.nautilago.com

LUNEDÌ 11062012 Fo lk lo re

▶ Festa delle Erbe di Primavera mostra mercato e degustazioni Forni di Sopra (Ud). Info: 0433 88553 http://www.fornidisopra.net Liv e Music

▶ Bruce Springsteen 5

con la E-Street Band Trieste. Stadio Rocco, via dei Macelli 5. Ore 21. € 50-90. Info: 0431 510393 http:// www.azalea.it

MARTEDÌ 12062012 Fo lk lo re

▶ Festa delle Erbe di Primavera mostra mercato e degustazioni Forni di Sopra (Ud). Info: 0433 88553 http://www.fornidisopra.net

MERCOLEDÌ 13062012 Fo lk lo re

▶ Festa delle Erbe di Primavera mostra mercato e degustazioni Forni di Sopra (Ud). Info: 0433 88553 http://www.fornidisopra.net

GIOVEDÌ 14062012 Fo lk lo re

▶ Festa delle Erbe di Primavera mostra mercato e degustazioni Forni di Sopra (Ud). Info: 0433 88553 http://www.fornidisopra.net Me e ting

▶ Mediterraneo clima e vita incontro con Alessandro Crise Trieste. Caffé San Marco, via Battisti 18. Ore 18. Info: 040 363538 Spo rt

▶ Egor 2012 europei di rugby over 35 Trieste. Comprensorio sportivo. Info: http://www.proun.it

G

N

O

VENERDÌ 15062012 Cla ssic A r t

▶ La Chitarra nel Tempo saggio degli allievi della scuola Emil Komel Gorizia. Palazzo Coronini Cormberg, viale XX Settembre 14. Ore 20.30. Info: 0481 547569 http://www.emilkomel.eu Fo lk lo r e

▶ Festa delle Erbe di Primavera mostra mercato e degustazioni Forni di Sopra (Ud). Info: 0433 88553 http://www.fornidisopra.net

▶ Festa di San Vio rievocazione, musica e gastronomia Marano Lagunare (Ud). Laguna e Pescaria Vecia. Info: 0431 67049 http://www.comune.maranolagunare.ud.it Spo rt

▶ Magraid evento podistico Cordenons (Pn). Percorso lungo i Magredi. Info: http://www.magraid.it

▶ Egor 2012 europei di rugby over 35 Trieste. Comprensorio sportivo. Info: http://www.proun.it

SABATO 16062012 Fo lk lo r e

▶ Sagra di Sant’Antonio musica e gastronomia (specialità lumache) Resia (Ud). Località Uccea. Info: 0433 53353

▶ Festa delle Erbe di Primavera mostra mercato e degustazioni Forni di Sopra (Ud). Info: 0433 88553 http://www.fornidisopra.net

▶ Festa di San Vio rievocazione, musica e gastronomia Marano Lagunare (Ud). Laguna e Pescaria Vecia. Info: 0431 67049 http://www.comune.maranolagunare.ud.it Spo rt

▶ Mini AirShow Internazionale volo radiocomandato Fagagna (Ud). Campo di volo Anna Zoratti. Info: http://www.gabaronerosso.it

▶ Torneo di scacchi evento internazionale Forni di Sopra (Ud). Località Davost. Info: http://www.accademiainternazionalediscacchi.com

▶ Coppa Tito Nordio regata zonale STAR Trieste. Golfo di Trieste. Info: http://www. ycadriaco.it

▶ Settimana dei Tre Golfi regata internazionale Muggia-PortoroseMuggia Muggia (Ts). Info: 040 9278376 http:// www.cdvmuggia.org

▶ Motocavalcata Alpi Carniche moto enduro e bicilindriche Sauris (Ud). Info: 335 1470743

▶ Magraid evento podistico


G

I

U

Cordenons (Pn). Percorso lungo i Magredi. Info: http://www.magraid.it

▶ Egor 2012 europei di rugby over 35 Trieste. Comprensorio sportivo. Info: http://www.proun.it

DOMENICA 17062012 F olklor e

▶ Sagra di Sant’Antonio musica e gastronomia (specialità lumache) Resia (Ud). Località Uccea. Info: 0433 53353

▶ Festa delle Erbe di Primavera mostra mercato e degustazioni Forni di Sopra (Ud). Info: 0433 88553 http://www.fornidisopra.net Spor t

▶ Manifestazione di Hovercraft motonautica Barcis (Pn). Lago. Info: http://www.barcis.fvg.it

▶ International Sky Race Carnia Gara internazionale di corsa di montagna Paluzza (Ud). Laghetti. Ore 9. Info: 333 9569725 http://www.aldomoropaluzza.it

europei di rugby over 35 Trieste. Comprensorio sportivo. Info: http://www.proun.it

MARTEDÌ 19062012 Spor t

▶ Torneo di scacchi evento internazionale Forni di Sopra (Ud). Località Davost. Info: http://www.accademiainternazionalediscacchi.com

▶ Egor 2012 europei di rugby over 35 Trieste. Comprensorio sportivo. Info: http://www.proun.it

MERCOLEDÌ 20062012 Spor t

▶ Torneo di scacchi evento internazionale Forni di Sopra (Ud). Località Davost. Info: http://www.accademiainternazionalediscacchi.com

GIOVEDÌ 21062012 M eeti ng

▶ Molto rumore per nulla

▶ Torneo di scacchi

sfida sportiva tra 7 comuni di Val D’Arzino Forgaria nel Friuli (Ud). Centro sportivo. Info: 392 3102639

▶ Mini AirShow Internazionale volo radiocomandato Fagagna (Ud). Campo di volo Anna Zoratti. Info: http://www.gabaronerosso.it

evento internazionale Forni di Sopra (Ud). Località Davost. Info: http://www.accademiainternazionalediscacchi.com

VENERDÌ 2206 F olklor e

▶ Aria di Festa degustazione prosciutto, musica, spettacoli San Daniele del Friuli (Ud). Info: 0432 957515 http://www.prosciuttosandaniele.it

▶ Torneo di scacchi

▶ Festa di San Pietro

evento internazionale Forni di Sopra (Ud). Località Davost. Info: http://www.accademiainternazionalediscacchi.com

▶ Graisana

▶ Coppa Tito Nordio regata zonale STAR Trieste. Golfo di Trieste. Info: http://www. ycadriaco.it

▶ Settimana dei Tre Golfi

gastronomia, spettacoli e mostra mercato Tarcento (Ud). Info: http://protarcentoud.com musica e gastronomia Grado (Go). Diga Nazario Sauro. Info: http://www.graisana.it

▶ Festeggiamenti di San Pietro

regata internazionale Muggia-PortoroseMuggia Muggia (Ts). Info: 040 9278376 http:// www.cdvmuggia.org

giochi popolari, musica, gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Località San Pietro. Info: 0432 981441 L i ve M usi c

▶ Motocavalcata Alpi Carniche

▶ Blow into the Nightfly

moto enduro e bicilindriche Sauris (Ud). Info: 335 1470743

LUNEDÌ 18062012 Spor t

▶ Torneo di scacchi evento internazionale Forni di Sopra (Ud). Località Davost. Info: http://www.accademiainternazionalediscacchi.com | L’INFORMAFREEMAGAZINE

▶ Egor 2012

▶ Coppa d’Estate

▶ Torneo Comuni Amici

settembre-ottobre 2007

O

cronoscalata di 8,5 km, dislivello 850 m Ampezzo (Ud). Partenza dal centro di Ampezzo. Ore 9.30. Info: 0433 80758 regata Trofeo Nautilago Trasaghis (Ud). Lago dei 3 Comuni. Info: http://www.nautilago.com

|

N

incontro a cura di Carlo Pontesilli Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca Spor t

▶ Ampezzo-Passo Pura

76

G

concorso gruppi jazz emergenti Latisana (Ud). Località Aprilia Marittima. Ore 20.30. Info: 0431 521550 http://www. prolatisana.it Spor t

▶ Torneo di scacchi evento internazionale Forni di Sopra (Ud). Località Davost. Info: http://www.accademiainternazionalediscacchi.com


G

I

U

SABATO 2306 Fo lk lo re

▶ Festa di San Giovanni mercato, degustazioni, spettacoli Barcis (Pn). Info: http://www.barcis.fvg.it

▶ Kris rievocazione con accensione di falò Resia (Ud). Località Gniva. Al tramonto. Info: 0433 53353

▶ Aria di Festa degustazione prosciutto, musica, spettacoli San Daniele del Friuli (Ud). Info: 0432 957515 http://www.prosciuttosandaniele.it

▶ Festa di San Pietro gastronomia, spettacoli e mostra mercato Tarcento (Ud). Info: http://protarcentoud.com

▶ Graisana musica e gastronomia Grado (Go). Diga Nazario Sauro. Info: http://www.graisana.it

▶ Festeggiamenti di San Pietro giochi popolari, musica, gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Località San Pietro. Info: 0432 981441 Liv e Music

▶ Blow into the Nightfly

G

N

O

Tarvisio (Ud). Località Sella Canton. Info: http://www.coccau.it

▶ Festa di San Giovanni mercato, degustazioni, spettacoli Barcis (Pn). Info: http://www.barcis.fvg.it

▶ Aria di Festa degustazione prosciutto, musica, spettacoli San Daniele del Friuli (Ud). Info: 0432 957515 http://www.prosciuttosandaniele.it

▶ Festa di San Pietro gastronomia, spettacoli e mostra mercato Tarcento (Ud). Info: http://protarcentoud.com

▶ Graisana musica e gastronomia Grado (Go). Diga Nazario Sauro. Info: http://www.graisana.it

▶ Festeggiamenti di San Pietro giochi popolari, musica, gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Località San Pietro. Info: 0432 981441 Spo rt

▶ Copacabana regata classi tyka, open multiscafi Duino-Aurisina (Ts). Località Villaggio del Pescatore. Info: 040 208432 http:// www.polisportivasanmarco.it

concorso gruppi jazz emergenti Latisana (Ud). Località Aprilia Marittima. Ore 20.30. Info: 0431 521550 http://www. prolatisana.it Spo rt

▶ Aviano-Piancavallo

▶ Trofeo Grignano

marcia non competitiva a passo libero Barcis (Pn). Lago. Info: 0427 76300 http:// www.barcis.fvg.it

regata valida per le classi OPEN-IRC Trieste. Tragitto Trieste-Grado. Info: 040 224622 http://www.nauticagrignano.it

▶ Duathlon Trofeo Mini podismo e mountain bike Porpetto (Ud). Ore 17. Info: 320 5775498 http://www.mountainbikeedintorni.com

▶ Trofeo Morin regata valida per gli Snipe, EGO333 Monfalcone (Go). Golfo di Panzano. Info: 0481 711325 http://www.svoc.org

▶ Trofeo dell’amicizia regata. Classe optimist cadetti San Giorgio di Nogaro (Ud). Specchio acqueo antistante il bacino. Info: 0431 621444 http://www.snsg.it

▶ Trofeo Bisso regata. Classi 420, 470, 29er, 49er Trieste. Golfo di Trieste. Info: 040 306327 http://www.stv.ts.it

▶ Torneo di scacchi evento internazionale Forni di Sopra (Ud). Località Davost. Info: http://www.accademiainternazionalediscacchi.com

DOMENICA 2406 Fo lk lo re

▶ Sagra dei Caroli gastronomia e staffette sportive Tarvisio (Ud). Località Cave del Predil. Info: 0428 648932 http://www.polisportivacavese.it

▶ Festa della Campana rievocazione, sport e gastronomia

podismo. “10 miglia” internazionale Aviano (Pn). Info: 0434 652212 http:// www.atleticaaviano.it

▶ La Panoramica

▶ Trofeo Morin regata valida per gli Snipe, EGO333 Monfalcone (Go). Golfo di Panzano. Info: 0481 711325 http://www.svoc.org

▶ Trofeo dell’amicizia regata. Classe optimist cadetti San Giorgio di Nogaro (Ud). Specchio acqueo antistante il bacino. Info: 0431 621444 http://www.snsg.it

▶ Trofeo Bisso regata. Classi 420, 470, 29er, 49er Trieste. Golfo di Trieste. Info: 040 306327 http://www.stv.ts.it

LUNEDÌ 25062012 Fo lk lo r e

▶ Aria di Festa degustazione prosciutto, musica, spettacoli San Daniele del Friuli (Ud). Info: 0432 957515 http://www.prosciuttosandaniele.it Liv e Musi c

▶ Chris Cornell 6

Songbook Volume 1 Udine. Ore 21.30. € 28-40. Info: 0432 1744261 http://www.euritmica.it Spo rt

▶ 24 ore no stop torneo di calcio a 6 di un’intera giornata Latisana (Ud). Info: http://www.asdlatisana.it

MARTEDÌ 26062012 Spo rt L’INFORMAFREEMAGAZINE

|

settembre-ottobre 2007

|

77


G ▶ 24 ore no stop torneo di calcio a 6 di un’intera giornata Latisana (Ud). Info: http://www.asdlatisana.it

GIOVEDÌ 28062012 C la ssic Art

▶ C’Est Ainsi (Proprio così) Commedia musicale di Luigi Pirandello Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 25-85. Info: 800 090373 http://www.teatroverdi-trieste.com Liv e Music

▶ Paolo Fresu jazz Lignano Sabbiadoro (Ud). Beach Village. Ore 21.30. Info: 0431 724033 http://www. lignanosabbiadoro.it Me e ting

▶ Wislawa Szymborska La poetessa delle anime Pordenone. Biblioteca civica, piazza XX Settembre. Ore 18. Info: 0434 392970 http://www.comune.pordenone.it/biblioteca

VENERDÌ 29062012 C la ssic Art

I

U

G

N

O

Ore 20.30. € 25-85. Info: 800 090373 http://www.teatroverdi-trieste.com Fo lk lo r e

▶ Festa di San Pietro gastronomia, spettacoli e mostra mercato Tarcento (Ud). Info: http://protarcentoud.com

▶ Festeggiamenti di San Pietro giochi popolari, musica, gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Località San Pietro. Info: 0432 981441 Liv e Musi c

▶ Matt Bianco jazz Lignano Sabbiadoro (Ud). Beach Village. Ore 21.30. Info: 0431 724033 http://www. lignanosabbiadoro.it

SABATO 30062012 Cla ssic A r t

▶ C’Est Ainsi (Proprio così) Commedia musicale di Luigi Pirandello Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 25-85. Info: 800 090373 http://www.teatroverdi-trieste.com Fo lk lo r e

▶ P. delle Vedove/D. Cal

▶ Sagra dei SS. Pietro e Paolo

organo e tromba Palmanova (Ud). Duomo, piazza Grande. Ore 21. Info: http://www.turismofvg.it

musica, balli e mercato Ampezzo (Ud). Info: 0433 80758

▶ C’Est Ainsi (Proprio così) Commedia musicale di Luigi Pirandello Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1.

▶ Fuc di San Pieri rievocazione Moggio Udinese (Ud). Colle di Santo Spirito. Ore 21. Info: 0433 51485

/

L U

G

L

I

▶ Festa di San Pietro gastronomia, spettacoli e mostra mercato Tarcento (Ud). Info: http://protarcentoud.com

▶ Festeggiamenti di San Pietro giochi popolari, musica, gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Località San Pietro. Info: 0432 981441 L i ve M usi c

▶ Incognito

O Ore 17.30. € 25-85. Info: 800 090373 http://www.teatroverdi-trieste.com F olklor e

▶ Perdòn de Barbana rievocazione e corteo di barche Grado (Go). Isola di Barbana. Ore 8.15. Info: http://www.grado.info

▶ Sagra dei SS. Pietro e Paolo musica, balli e mercato Ampezzo (Ud). Info: 0433 80758

jazz Lignano Sabbiadoro (Ud). Beach Village. Ore 21.30. Info: 0431 724033 http://www. lignanosabbiadoro.it

▶ Festa di San Pietro

▶ Nina Zilli

▶ Festeggiamenti di San Pietro

L’amore è Femmina tour Udine. Castello. Ore 21.30. Info: http:// www.euritmica.it Spor t

▶ Open International vela. Monfalcone-Umago-Monfalcone Monfalcone (Go). Info: 0481 711325 http://www.svoc.org

▶ Campionati europei di Optimist vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

DOMENICA 01072012 C lassi c A r t

▶ C’Est Ainsi (Proprio così) Commedia musicale di Luigi Pirandello Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1.

gastronomia, spettacoli e mostra mercato Tarcento (Ud). Info: http://protarcentoud.com giochi popolari, musica, gastronomia Gemona del Friuli (Ud). Località San Pietro. Info: 0432 981441 Spor t

▶ Regata dei sette comuni manifestazione velica Barcis (Pn). Lago. Info: http://www.barcis.fvg.it

▶ 15 miglia in Solitario regata valida per le classi OPEN Trieste. Specchio acqueo antistante Grignano. Info: 040 224622 http://www.nauticagrignano.it

▶ Open International vela. Monfalcone-Umago-Monfalcone Monfalcone (Go). Info: 0481 711325 http://www.svoc.org


L U ▶ Campionati europei di Optimist vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

LUNEDÌ 02072012 Sport

▶ Campionati europei di Optimist vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

MARTEDÌ 03072012 Classic Art

▶ C’Est Ainsi (Proprio così) Commedia musicale di Luigi Pirandello Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 25-85. Info: 800 090373 http:// www.teatroverdi-trieste.com Sport

▶ Campionati europei di Optimist vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

MERCOLEDÌ 04072012 Classic Art

▶ C’Est Ainsi (Proprio così) Commedia musicale di Luigi Pirandello Trieste. Teatro Verdi, Riva Tre Novembre 1. Ore 20.30. € 25-85. Info: 800 090373 http:// www.teatroverdi-trieste.com Live Music

▶ Radiohead 7 Tour Europeo 2012

G

Codroipo (Ud). Villa Manin. Ore 21.30. € 50. Info: 0431 510393 http://www.azalea.it Sport

▶ Campionati europei di Optimist vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

GIOVEDÌ 05072012 Sport

▶ Campionati europei di Optimist vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

VENERDÌ 06072012 Folklore

▶ Festa Madonna del Carmine gastronomia, musica, spettacolo Latisana (Ud). Località Latisanotta. Info: 0431 521550 http://www.prolatisana.it Live Music

▶ Tor vinacis live music concerti di gruppi musicali emergenti Venzone (Ud). Info: 0432 985034 http:// www.prolocovenzone.it Sport

▶ Campionati europei di Optimist vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

SABATO 07072012

L

I

O Classic Art

▶ Il Polifonico concerto del Coro Polifonico di Ruda Pavia di Udine (Ud). Villa Florio. Ore 21. Info: http://www.turismofvg.it Folklore

▶ Festa del Prosciutto gastronomia, mercato agroalimentare, musica Sauris (Ud). Località Sauris di Sotto. Info: 0433 86076 http://www.sauris.org

▶ Lignano in...Moda sfilata e premiazione concorso per stilisti Lignano Sabbiadoro (Ud). Beach Village. Ore 21.30. Info: 0431 724033 http://www.lignanosabbiadoro.it

▶ Festa Madonna del Carmine gastronomia, musica, spettacolo Latisana (Ud). Località Latisanotta. Info: 0431 521550 http://www.prolatisana.it Live Music

▶ Ligabue 8

Sotto Bombardamento Cividale del Friuli (Ud). Parco della Lesa. Ore 21. € 40. Info: 0431 510393 http://www.azalea.it

▶ Tor vinacis live music

DOMENICA 08072012 Classic Art

▶ Musica Sacra oltre le Montagne evento internazionale di gruppi corali Paluzza (Ud). Chiesa di Cristo Re. Info: 0433 775344 Folklore

▶ Festa del Prosciutto gastronomia, mercato agroalimentare, musica Sauris (Ud). Località Sauris di Sotto. Info: 0433 86076 http://www.sauris.org

▶ Festa Madonna del Carmine gastronomia, musica, spettacolo Latisana (Ud). Località Latisanotta. Info: 0431 521550 http://www.prolatisana.it Sport

▶ NordEst Marathon ciclismo. Mediofondo di 108 km Buttrio (Ud). Info: http://www.nordestmarathon.it

▶ Tarvisio Berglauf gara internazionale di corsa in montagna Tarvisio (Ud). Percorso Tarvisio-Monte Lussari (10 km). Ore 10. Info: http://www.ustositarvisio.it

concerti di gruppi musicali emergenti Venzone (Ud). Info: 0432 985034 http:// www.prolocovenzone.it Sport

▶ Trofeo Lignano in fiore

▶ Campionati europei di Optimist

▶ Campionati europei di Optimist

vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

vela Lignano Sabbiadoro (Ud). Info: http:// www.optieur012.org

beach soccer Lignano Sabbiadoro (Ud). Beach Arena. Info: http://www.bslignano.it


F U O R I

R E G I O N E

T R E V I S O Eventi gastronomici... Fino al 13 maggio

▶MOSTRA PROSECCO E REFRONTOLO PASSITO Refrontolo. Info: 0438 894294 ▶MOSTRA DEL VINO E DELLE GRAPPE DI VERDISO Combai. Info: 0438 960056 ▶FESTA DELL’ASPARAGO BIANCO DI CIMADOLMO Cimadolmo. Info: www.prolococimadolmo.it 11-25 maggio

▶AGLIO E TERRAGLIO Preganziol. Info: 339 8333916 www.vestitidafesta.it 11-27 maggio

▶MOSTRA DEI VINI E DELLE GRAPPE Vittorio Veneto. Info: 0438 569332 19-21 maggio

▶VINO IN VILLA Susegana. Castello San Salvatore. Info: 0438 83028 19 maggio – 3 giugno

▶INTERCOMUNALE DEL VINO SUPERIORE DEI COLLI Corbanese. Info: 333 1891963 25-27 maggio

▶MOSTRA DELLA CILIEGIA Maser. Info: www.mostradellaciliegia.it 26 maggio – 10 giugno

▶MOSTRA DEI VINI DI COLLINA San Pietro di Feletto. Info: 0438 486771

... e non solo. 15-24 giugno

▶MOSTRA DEI VINI IN LOGGIA Vittorio Veneto. Info: 0438 57243 28 giugno – 1 luglio

▶FESTA DELLA BIRRA Spresiano. Località Calessani. Info: http://turismo.provincia.treviso.it 29 giugno – 8 luglio

▶FESTA DEA SARDEA Festa della sardella Silea. Info: www.festadeasardea.it 12-13 maggio

▶TROFEO TOPOLINO Grande festa del rugby con tornei riservati a bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia. Treviso. Area Ghirarda (le gare si tengono anche negli impianti di Casale sul Sile e Silea). Info: 0422 3241 www.benettonrugby.it 12 maggio – 24 giugno

▶BIENNALE D’ARTE DI ASOLO Premio internazionale. Eventi culturali di pittura, scultura, grafica e fotografia. Asolo. Info: www.biennaleasolo.org 20 maggio

▶BIAGIO ANTONACCI Colosseo Tour 2012. Treviso. Palaverde. Ore 21.30. Info: www.azalea.it


F U O R I

R E G I O N E

V E N E Z I A 9 maggio

▶ARISA  AMAMI TOUR Una delle voci più belle di tutto il panorama musicale, porterà sul palco un’idea musicale più matura, raffinata e introspettiva. Insieme a “La Notte”, che descrive il doloroso e intricato turbinio di emozioni che si vive quando un amore finisce, Arisa, racconterà il suo talento poliedrico ripercorrendo con la voce la propria storia musicale. Mestre. Teatro Toniolo. Ore 21. Info: 041 971666 www.veneziaspettacoli.it

12-20 maggio

▶AMERICA’S CUP 2012 Un evento unico che porterà i protagonisti del più antico trofeo sportivo al mondo nelle acque della Laguna. Nove giorni di grande spettacolo non solo sportivo in una cornice unica al mondo; questo offriranno le America’s World Series che vedranno i velocissimi catamarani AC45 affrontarsi su due campi di regata davvero a portata di pubblico. Undici team, provenienti da nove Nazioni e composti dai migliori velisti al mondo tra cui quelli di Luna Rossa, unica barca italiana in gara, si scontreranno in regata di flotta, in match race (duelli uno-contro-uno) e negli spettacolari Speed Trial (prove di velocità su basi di 500 metri) su due specchi d’acqua: in Bacino San Marco, davanti a Palazzo Ducale, e in mare aperto, davanti a un altro simbolo di Venezia, il Lido, l’isola dello sport e dei grandi spettacoli. Venezia. Info: www.americascup.com 20 maggio

▶FESTA DELLA SENSA Evento che più di ogni altro fa rivivere la millenaria storia della Serenissima, il suo intimo rapporto con il Mare e con la pratica della Voga alla Veneta. Ad accompagnare la rievocazione ci sono il Mercatino della Sensa presso la chiesa di San Nicolò di Lido, le competizioni di voga alla

veneta, il corteo acqueo delle Associazioni Remiere e numerose altre manifestazioni: la festa della città e del suo rapporto con il mare. Venezia. Bacino San Marco – Lido. Info: 041 2412988 www.turismovenezia.it 27 maggio

▶VOGALONGA La manifestazione, nata 38 anni fa su iniziativa di un gruppo di veneziani amanti della voga e delle tradizioni della “Serenissima”, con lo scopo di sensibilizzare i veneziani al problema del moto ondoso, è andata sempre più arricchendosi di presenze soprattutto straniere arrivando a contare migliaia di imbarcazioni iscritte. Venezia. Bacino San Marco – Lido. Info: 041 5210544 www.vogalonga.it Fino al 8 luglio

▶GUSTAV KLIMT NEL SEGNO DI HOFFMANN E DELLA SECESSIONE Un ciclo eccezionale di dipinti, rari e preziosi disegni, mobili e raffinati gioielli, ma anche elaborate ricostruzioni e interessanti documenti storici, fanno rivivere la genesi e l’evoluzione, in ambito architettonico e pittorico, dell’opera di Klimt e di quanti con lui diedero vita alla Secessione viennese. Venezia. Museo Civico Correr. Info: 041 9636808 www.mostraklimt.it ▶PICASSO E VOLLARD  IL GENIO E IL MERCANTE Per la prima volta in Italia, nelle sale dell’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, 150 opere racconteranno l’intenso rapporto tra il mercante d’arte Ambroise Vollard e quello che diventerà il più grande artista del XX secolo. Venezia. Palazzo Franchetti. Info: 02 36755700 press@clponline.it


O L T R E

C O N F I N E

C R O A Z I A Fino al 13 maggio ▶ TIRO CON L’ARCO Coppa Europa, categoria juniores. Parenzo. Info: +385 (0)52 452 797 archery@archery.hr 8-10 maggio ▶ BOOKTIŽIN Fiera del libro usato. Parenzo. Info: +385 (0)52 452 797 www.knjiznicaporec.hr ▶ VINISTRA Rassegna internazionale del vino. Parenzo. Info: http://vinistra.com

11-13 maggio

18-20 maggio ▶ FESTIVAL DELLA MALVASIA Degustazione, promozione e vendita della malvasia Istriana ed Italiana a prezzi promozionali. Parenzo. Info: +385 (0)52 451293 www.to-porec.com 25-26 maggio ▶ PIRATES PARTY Raduno internazionale di Bikers. Cittanova. Info: +385 (0)52 452 797 www.istra.hr 25-29 maggio ▶ ART EXCHANGE Fiera dell’arte istriana. Promozione e vendita delle opere derivanti da gallerie scelte, presentazioni, tavole rotonde, aste d’arte, consulenza sull’ art-investment. Rovigno. Info: +385 (0)52 811 566 info@istria-rovinj.com 7-9 giugno ▶ PULA SUPERIORUM Giornate dell’antichità che si svolgeranno nello spirito degli antichi romani; l’Anfiteatro-Arena ospiterà gli sport dell’epoca e le lotte dei gladiatori. Pola. Info: +385 (0)52 219 197 www.pulasuperiorum.com 10 giugno – 15 luglio ▶ BAROMUS FESTIVAL Festival internazionale di musica barocca. Rovigno. Info: +385 (0)52 811 566 info@istria-rovinj.com 19-25 giugno ▶ SUMMER SALSA FESTIVAL Laboratori di ballo con professionisti provenienti da tutta Europa. Rovigno. Info: +385 (0)52 811 566 info@istria-rovinj.com 29 giugno – 8 luglio ▶ LEONE D’ORO Festival internazionale del teatro da camera. Umago. Info: +385 (0)52 743447 www.zlatni-lav.hr

16-19 maggio

▶ AUTONEWS

Raduno automobilistico internazionale, con sfilate e concerti. Reifnitz. Info: www.woertherseetreffen.at

7-10 giugno

▶ KÄRNTEN GOLF OPEN

Tappa del Challenge Tour, secondo principale appuntamento europeo del mondo del golf. Klagenfurt. Info: www.kaerntengolfopen.com 10 giugno

▶ 5150

Manifestazione internazionale di triathlon. Klagenfurt. Info: http://5150.com 22-24 giugno

▶ EUROPACUP Torneo internazionale di calcio non professionistico per categorie amatori, donne, tifosi, junior, anziani.

Millstatt. Info: w w w. e u ro p a cup.at


O L T R E

C O N F I N E S L O V E N I A

C A R I N Z I A 30 giugno – 4 luglio

▶ ROLLS ROYCE MEETING

Raduno internazionale d’auto d’epoca e di lusso. Wörthersee. Info: www.carinzia.at

▶ INTERNAUTICA

▶ VIPAVSKA DOLINA

3,8 km a nuoto; 180 km in bicicletta; 42,1 km di maratona. Klagenfurt. Info: http://ironmanklagenfurt.com 2-8 luglio

▶ WBF

12 maggio

Rally d’auto d’epoca. Aidussina. Info: +386 40 798 887 www.slovenia.info

1 luglio

▶ IRONMAN AUSTRIA

8-13 maggio

Fiera nautica internazionale. Portorose. Info: +386 5 676 14 03 www.slovenia.info

▶ JAZZ CERKNO

17-19 maggio

Festival internazionale del jazz. Cerkno. Info: +386 5 374 53 34 www.jazzcerkno.si 17-20 maggio

▶ LE BONTÀ DELLE FATTORIE SLOVENE

In mostra le prelibatezze preparate dalle brave mani delle contadine e dei contadini sloveni. La mostra verrà accompagnata da un ricco programma culturale e da un’interessante fiera. Poetovio. Info: +386 2 749 36 10 www.kgz-ptuj.si

▶ LA PARATA DEI MATURANDI

18 maggio

Il più grande ballo sincronizzato al mondo. Lubiana. Info: +386 1 306 45 75 www.visitljubljana.si

Festival internazionale del bodypainting (pittura del corpo). Pörtschach. Info: www.bodypainting-festival.com

▶ FESTIVAL INTERNAZIONALE DEI FIORI ALPINI

7-8 luglio

▶ FESTIVAL DEL MERLETTO

Evento podistico internazionale. Settima edizione. Faakersee. Info: www.faakerseelauf.at

▶ FESTIVAL LENT

▶ ODLO FAAKERSEE LAUF

19 maggio – 2 giugno

Manifestazioni culturali legate ai fiori, laboratori e presentazione dei modi nei quali i fiori spontanei decorano e arricchiscono la nostra vita. Bohinj. Info: +386 4 574 75 90 www.bohinj.si 15-17 giugno

Serie di eventi a tema per valorizzare l’arte del “merletto”. Idria. Info: +386 5 37 43 916 www.idrija-turizem.si 22 giugno – 7 luglio

Evento folkloristico con musica e danze internazionali. Maribor. Info: +386 2 229 40 11 www.festival-lent.si


AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI Nº 2 “ISONTINA” 3 PASSI NELLA SALUTE Incontri mensili con gli utenti sull’alimentazione e lo stile di vita attivo «Come detto più volte la strategia dell’ASS2 Isontina è quella di agire per intercettare i bisogni di salute prima che si creino le condizioni per l’evento morboso». Così presenta l’iniziativa 3 passi nella salute il direttore dell’ASS 2 Marco Bertoli. «Vogliamo fornire ai cittadini conoscenze e strumenti idonei a una gestione autonoma di fattori fondamentali quali l’alimentazione e lo stile di vita attivo. Il cambiamento di uno stile alimentare non può che avvenire attraverso un approccio di tipo educativo e di sviluppo di conoscenza e consapevolezza personali necessarie per diventare competenti ad agire in prima persona per la propria salute». In quest’ottica il Servizio di Dietetica dell’ASS 2 ha avviato l’iniziativa “3 passi nella salute”, volta ad informare e sensibilizzare i cittadini verso un’alimentazione equilibrata e salutare e a definire così contenuti e valore di un modello alimentare adeguato al mantenimento di salute e benessere. Si tratta di incontri periodici sul tema dell’alimentazione di libero accesso a tutti gli interessati che prevedono un ampio coinvolgimento dei partecipanti attraverso attività-laboratorio con esperienze pratiche e dibattiti. Le persone che desiderano partecipare saranno accolte da dietiste esperte che offriranno informazioni, specifici consigli e consegneranno materiale informativo appositamente elaborato. «Si vuole così rispondere - afferma Susanna Agostini - referente aziendale del servizio con semplicità, ma anche con rigore scientifico ai tanti dubbi e interrogativi espressi dai cittadini sull’alimentazione quotidiana e su condizioni (es. sovrappeso ed obesità) riconducibili anche a stili alimentari e più in generale a stili di vita errati». L’iniziativasi propone di innescare un circuito virtuoso tra informazione in ambito nutrizionale, prevenzione e promo-

zione della salute, conferendo così un valore aggiunto per la tutela della salute dei cittadini che vivono sul territorio isontino. Gli incontri si tengono ogni ultimo lunedì del mese, alternativamente a Gorizia e a Monfalcone dalle ore 16.30 alle 18.30. Per favorire la massima efficacia, gli incontri vengono effettuati con gruppi non superiori a 20 persone. Tutti gli interessati possono prenotarsi telefonando al numero 0481 592519 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12.


E

S C U O L A

Rubrica a cura di Andrea Fiore

S O C I E T À

W la meritocrazia

86

Tra le istituzioni pubbliche italiane, la scuola risulta essere quella più in crisi. Studenti disinteressati dal valore della conoscenza, insegnanti demotivati, genitori poco obiettivi: come uscire da questa spirale? Con un bagno di realismo e premiando chi merita. Una volta il grande malato era la sanità. Ora inve- giore di cittadini, e in particolare di giovani, avere un ce le cose sono cambiate e rispetto agli anni ’80-’90 buon lavoro è molto più importante che essere istrula scuola risulta essere di gran lunga l’istituzione pub- iti. Intendendo ciò non come ambizione di possedeblica più in crisi, tanto che tale condizione viene quo- re titoli di studio più o meno prestigiosi (altrimenti tuttidianamente percepita non solo dal mondo esterno, ti dovremmo fare i dottori e – come già sottolineato in ma anche e soprattutto da chi al suo interno ci lavora. articoli precedenti – sarebbe insensato), bensì come desiderio di sentirsi liberi di comprendere meglio il La cultura? Si impara altrove mondo attraverso la propria conoscenza personale. Un tempo la scuola era unanimemente ricono- In altre parole, la capacità di analizzare la realtà, il sciuta come l’unica fornitrice della conoscenza, presente ed il futuro, utilizzando la propria testa. nonché la principale deputata alla costruzione cognitiva dei ragazzi. Al giorno d’oggi invece tutto ciò Da grande non voglio fare il professore In questo scenario in cui l’immagine della scuonon vale più. In questi anni, infatti, si sono pesanla appare sempre più sfocata, inevitabili ripercustemente modificati i rapporti di forza tra il mondo sioni riguardano anche il ruolo dei professori. Paresterno e quello della scuola. Il libro di testo contiamo da un dato: secondo recenti sondaggi, quella sigliato dall’insegnante non è più il “verbo” all’interdell’insegnante della scuola pubblica risulta essere no del quale ogni nozione viene presa come vera. tra le professioni meno ambite dai giovani italiani. Se Una trasformazione che ha inevitabilmente coin- provassimo a chiederci “perché?”, le risposte sarebvolto le sorti dei professori: in passato erano consi- bero svariate ma non riuscirebbero a spiegare realderati i sacerdoti della conoscenza, oggi tutt’altro. mente il fenomeno. Tanto più se rapportato agli altri E così accade che sempre più studenti considerino Paesi europei, dove il ruolo dell’insegnante gode ininternet, la televisione, i genitori e perfino gli amici vece di ben altra stima. fonti più credibili per la trasmissione del “sapere”. Questa volta l’interrogativo potrebbe allora essere più provocatorio: “Forse perché negli altri Paesi, Istruzione, importanza secondaria… Il problema principale, tuttavia, non consiste sia a scuola che nella società, viene realmente prenelle modalità di trasmissione della conoscenza, miato l’impegno ed il merito?”. ma nel sistema valoriale che, attualmente, gover- Liberi di premiare chi merita na la nostra società. Per comprendere meglio il concetto, è importanDetta nuda e cruda, la “conoscenza” e il “sape- te completare il passaggio logico senza darlo per re” non risultano più essere in cima alla lista delle scontato: se la scuola deve premiare chi merita, algraduatorie dei valori. Per un numero sempre mag- lora deve anche non premiare chi non merita. |

maggio-giugno 2012

|

flickr_jeremy wilburn

G I O V A N I


|

maggio-giugno 2012

|

87

A mio avviso, negli anni passati il mondo scolastico si è spesso lasciato andare ad un processo di massificazione generalizzata che ha più o meno involontariamente veicolato due messaggi verso gli studenti: “anche se non merito più di tanto alla fine un risultato (voto/diploma) lo porterò comunque a casa”; “perché devo studiare tanto se poi il mio compagno che non fa niente viene comunque premiato?”. Due messaggi devastanti. Se gli alunni pensano ciò della scuola, che rispetto possono avere non solo nei suoi confronti, ma anche verso chi in essa opera, ovvero gli insegnanti? Genitori, siate obiettivi! Nel percorso educativo che gli studenti compiono a scuola, il ruolo dei genitori è fondamentale. È importante che mamma e papà comprendano il diritto degli insegnanti a dare dei giudizi sui loro figli. Smentire continuamente i professori (dicendo perfino davanti al ragazzo “quell’insegnante non capisce nulla”) equivale a sbranare la formazione dei propri figli, oltre che a intaccare in modo irreparabile il potere del docente. Ai tempi in cui andavo a scuola io, se si tornava a casa con un “5” come votazione, si veniva subito rimproverati. Oggi se un ragazzo torna a casa con quello stesso voto, i genitori vanno subito dal professore a lamentarsi. Uno scenario paradossale che sta conducendo a pericolose quanto – è bene sottolinearlo – ingiustificate prese di posizione di alcuni insegnanti: “Chi me lo fa fare a mettere un’insufficienza? Tanto ci penserà qualcun altro nella vita a bastonare questi ragazzi”. Un patto tra gli attori dell’educazione Per mutare la situazione non esistono formule magiche, ma solo buon senso. Nel mondo della scuola c’è tanta brava gente che sgobba e si dà da fare: bisogna mettere queste persone nelle condizioni di poter svolgere al meglio il proprio lavoro. Ecco perché è fondamentale che scuola e società sensibilizzino quotidianamente i genitori affinché ridiano potere agli insegnanti. Un aspetto tutt’altro che semplice. Ai giorni nostri, infatti, la maggior parte delle famiglie ha un unico figlio e pertanto può risultare difficile accettare che non sia bravo, sveglio o volenteroso. Molti genitori sono disposti a negare l’evidenza pur di dare sempre ragione ai propri figli. Invece, ciascun figlio va valorizzato per quello che è, mettendo da parte il buonismo a tutti i costi, facendogli comprendere che a scuola, come nella vita, ogni risultato si ottiene con impegno e sacrificio. dott. Andrea Fiore Medico delle Farmaco-Tossicodipendenze, psichiatra


88

|

maggio-giugno 2012

|

FIGLI DI UNO SPORT MINORE ovvero, saranno (stati) quasi famosi!

L’insostenibile pesantezza del… bilanciere! Rubrica di Michele D’Urso

Cari lettori, parafrasando il titolo di una famosa opera di Milan Kundera, siamo giunti alla quarta puntata della nostra rubrica e, come corretta par condicio vuole, per completare il giro della nostra regione, siamo in provincia di Pordenone ad intervistare Raffaele Mancino, campione, anche lui ‘quasi’ famoso, di sollevamento pesi. Raffaele ha proprio l’aspetto dell’atleta, spalle larghe come una portaerei, vita stretta, ben piantato e un volto che ispira fiducia al primo sguardo; non caso di mestiere fa il pompiere, come a dire: “servire e proteggere è la mia missione”. Raffaele, perché hai scelto il sollevamento pesi? «Da ragazzo praticavo il nuoto e del sollevamento pesi non ne sapevo nulla; destino volle che la gelateria gestita dai miei fosse frequentata dai ragazzi della pesistica e fu mio padre ad insistere che mi portassero in palestra, per tenermi lontano dalla strada. Avevo 16 anni; due mesi dopo la prima salita sulla pedana ebbi il battesimo in gara, un regionale cadetti, e l’anno dopo ero già vice campione italiano Juniores». Un vero talento. Che tuo papà abbia avuto buon fiuto a spingerti verso lo sport del ferro? I«Forse sì». Mi piace questo ragazzone di 46 primavere; ha l’umiltà tipica dei forti, l’imbarazzo di chi non è abituato a parlare di sé e la grinta dell’agonista; senza che io chieda nulla comincia a parlare della sua carriera. La Nazionale Juniores prima, la Nazionale maggiore poi, i titoli italiani, di categoria ed assoluti, i ritiri con la Selezione azzurra e le prime gare internazionali. Potrebbe sembrare la solita sciorinata di dati e classifiche che descrive l’ascesa di un talento, ma dall’umiltà con cui la dice avverto qualcosa che mi sfugge. Devo interromperlo. Hai sempre gareggiato con il gruppo sportivo dei Vigili del Fuoco? «No. Ho cominciato a gareggiare con loro nel 1997, dopo le Olimpiadi di Atlanta». Hai gareggiato alle Olimpiadi senza appartenere ad un gruppo sportivo di rango? «Lavoravo in fabbrica…». Ecco cosa mi sembrava strano. Tutto ciò che ha conquistato, questo ragazzo l’ha fatto sputando sudore ad ogni ora del giorno. Per istinto gli guardo le mani. Sono grandi, callose e consumate da mille tagli. Spontanea nasce per lui una grande ammirazione. Sono pochissime le persone che facendo un lavoro faticoso riescono poi ad essere dei campioni di levatura internazionale. E per giunta in uno degli sport più duri a livello muscolare. «Mi sono sposato presto, e non volevo aiuti da nessuno; sono una ‘capatosta’, come diceva mio papà originario della Lucania. Lavoravo le mie otto ore e poi altre quattro di allenamento; oppure allenamento al mattino e turno in fabbrica nel pomeriggio. Per restare in famiglia saltavo i collegiali con la Nazionale e qualcuno mi dava del lavativo, invece mi allenavo da solo e poi in gara vincevo e le cose si sistemavano». Ti allenavi da solo, ma sotto la guida di Dino Markuz, uno che di campioni se ne intende, visto che ne ha sfornati tantissimi; che mi dici di lui? «Tutto il bene possibile. È stato lui che mi ha spronato, cresciuto, coccolato, sostenuto. Un fratello, un secondo padre, un amico. Dino è un grande. Sportivamente parlando per me è stato tutto, e non solo per me, dato che sotto di lui sono venuti fuori i due pesi massimi italiani più forti degli ultimi trent’anni: Vanni Lauzana, campione europeo assoluto, che poi è stato anche mio allenatore, e Moreno Boer, anche lui giunto alle Olimpiadi. Qualche volta abbiamo anche discusso, ma capita…». Lo interrompo dicendo: «Sotto un grande albero non ne nasce un altro». Con un cenno della testa, Raffaele asserisce. Scusa l’interruzione. Raccontami della tua Olimpiade… «Ero cresciuto di categoria, anche se avevo sempre avuto


|

maggio-giugno 2012

|

89

difficoltà ad usarla tutta, nel senso che comunque ero uno dei più leggeri, ed avere 4-5 kg di muscoli in meno si notava. Facemmo l’Europeo di qualificazione a Stavanger, in Norvegia, restando poi in attesa che il risultato venisse confrontato con quelli degli atleti degli altri continenti. Quando mi chiamarono dalla Federazione dicendomi che ero fra i primi dieci del mondo e che avevo diritto al biglietto per Raffaele Mancino durante una gara di Atlanta pensai ad uno sollevamento pesi con la divisa della scherzo». Nazionale Italiana. Evidentemente te lo meritavi, anche perché la conquista della medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo del 1991 e tante finali europee non giungono casualmente… A proposito, quali sono i tuoi record in gara? «165 Kg di strappo e 190 Kg di slancio, ottenuti nella categoria dei massimi leggeri». Non me ne intendo, ma vista la differenza direi che tu sei classificato come ‘strappista’. «Per il mio tipo di gesto atletico sono più portato allo strappo; ma la vittoria nel totale la dà lo slancio…». Domanda inevitabile, allora: come ti senti messo a fortuna? «Direi che me la sono sudata!». Il ricordo a cui sei più affezionato? «L’Olimpiade e le gare, ma anche i ritiri. Ricordo che all’Acqua Acetosa (centro di preparazione olimpica di Roma, ndr) ci si ritrovava anche con le Nazionali di lotta ed il loro commissario tecnico, che era un bulgaro di cui non ricordo il nome, mi invitava sempre sulla materassina dicendomi che dovevo imparare perché secondo lui ero portato...». Se l’avessi fatto chissà cosa ti avrebbe detto quel cerbero di Markuz… «Mai come quella volta in cui partii con un amico da Pordenone per andare a gareggiare a Trieste al Campionato regionale: l’auto andava a tre cilindri e decidemmo di non varcare il Tagliamento e tornare a casa per evitare di rimanere a piedi. Sapevamo però che a Fiume Veneto c’era una gara di powerlifting e, visto che bramavamo la competizione, decidemmo di andare a gareggiare. Ovviamente vincemmo perché nell’esercizio di stacco da terra demmo punti a tutti, ma il giorno dopo Markuz me ne disse tante, ma tante…». A questo punto siamo arrivati al sogno nel cassetto. «Ho avuto una vita vissuta; sono sereno ed aspiro alla tranquillità. Sportivamente parlando ho il sogno di gareggiare assieme ai miei due figli; hanno rispettivamente 20 e 18 anni e quest’anno potrebbe accadere in Coppa Italia. Sarà da ridere». Dimenticavo: cosa pensi delle donne nel sollevamento pesi? «Ci sono delle ragazze eccezionali sotto tutti i punti di vista, dalla forza… alla bellezza… alla personalità». Lo hai detto pensandoci… «Il fisico femminile è diverso; le donne hanno il bacino differente (e questa è anatomia pura e vera), e talvolta ho paura che possano farsi male». Siamo in chiusura. Ringraziamenti e stretta di mano di rito, nella quale la mia scompare nella sua, dura come il ferro che ha maneggiato tante volte. Alla prossima. Hokka hey!

Michele D’Urso Chiunque voglia segnalare “un mito della porta accanto”, può scrivere alla redazione di iMagazine news.imag@gmail.com


|

marzo-aprile 2012

|

91

COMUNE DI

GORIZIA

Abitanti: dati n.p.

“LET’S GO TRIATHLON” TORNA E RADDOPPIA Tutto pronto per “Let’s GO Triathlon”, la due giorni di sport organizzata dall’A.S.D. Circolo Sportivo Adria “Gorizia Triathlon” che animerà la cittadella sportiva di Campagnuzza il 26 e 27 maggio. Quattro le tipologie di gara previste: Aquathlon, Duathlon, Tri Kids – Mini Triathlon e l’atteso Triathlon Sprint Rank Open (750 m di nuoto, 20 km di ciclismo e 5 km di corsa in un circuito che varcherà il polo sportivo di Campagnuzza accompagnando gli atleti sulla vetta del Monte S. Michele per ricondurli entro i confini cittadini attraverso il parco sull’Isonzo). Info: www.goriziatriathlon.it.

NASCE IL CORO DELL’ACCADEMIA FILARMONICA ALPE ADRIA Previste due audizioni tra maggio e giugno. Il Centro Incontri Musicali “Alpe Adria” di Gorizia ha indetto un bando di audizione per la formazione del Coro dell’Accademia Filarmonica “Alpe Adria”. Il bando è rivolto a cantori provenienti in particolare dalle regioni del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, preferibilmente di età non superiore ai 40 anni. Ai candidati è richiesto l’invio di un breve curriculum vitae ed artistico all’indirizzo di posta elettronica organizzazione@ cimalpeadria.it o all’indirizzo postale: Centro Incontri Musicali “Alpe Adria” Via Don Bosco 48, 34170 Gorizia o via fax al numero 0481 280944 entro il 18 maggio. A discrezione della commissione artistica è prevista un’audizione conoscitiva da tenersi il 26 maggio a Gorizia (ore 11, presso il Centro Salesiano S. Luigi di via Don Bosco 48) e a Trieste (ore 16 presso l’Accademia “Ars Nova” di via Madonna del Mare 6); il 3 giugno: a Padova o a Venezia in orario pomeridiano. È prevista la costituzione di un coro tra i 30 e i 40 elementi, che avranno come Maestro del Coro Andrea Mistaro; Luigi Pistore sarà il Direttore d’Orchestra; al progetto parteciperà anche l’Orchestra Filarmonica “Alpe Adria” di Gorizia, la soprano Marianna Prizzon e l’organista Manuel Tomadin. Info: 0481 280944 – 342 1482141 / organizzazione@ cimalpeadria.it www.cimalpeadria.it

ISTITUITI LA COPPA AGATI E IL PREMIO EMAC Un avanzo di 7.600 euro che andrà a premiare alcune iniziative culturali del territorio. È quanto ha deciso all’unanimità la Conferenza dei Capigruppo del Consiglio provinciale di Gorizia, destinatario del patrimonio dell’ormai liquidato Emac, l’Ente Manifestazioni Artistico Culturali che per circa cinquant’anni ha segnato la vita culturale goriziana. Una cifra che verrà distribuita in cinque anni, assegnando 1.000 euro alla Coppa Agati (in ricordo dei fratelli Giuseppe e Ubaldo Agati, che furono per anni presidenti dell’Emac, il primo anche della Provincia), che andrà a premiare ogni anno la migliore regia nell’ambito del Palio Teatrale Studentesco, e altri 500 euro all’anno destinati al Premio Emac, attribuito ad altre manifestazioni artistiche che verranno di volta in volta individuate e che nel 2012 rientrerà nel Premio chitarristico Enrico Mercatali.


11 giugno - 3 luglio XXII TROFEO VIZZARI 37esima edizione del torneo notturno di calcio

Il Torneo Notturno Internazionale di calcio, intitolato dal 1991 alla memoria del Cav. Rosario Vizzari, personaggio di spicco del mondo dilettantistico regionale e già Revisore dei Conti della F.I.G.C., costituisce una delle manifestazioni calcistiche post-campionato più longeve nell’ambito del Friuli Venezia Giulia (la manifestazione si svolge sotto l’egida della Federazione Italiana Gioco Calcio). La prima edizione risale infatti al 1970; da allora, tranne una breve pausa dovuta all’indisponibilità del campo di gioco, il torneo richiama ogni anno sul rettangolo verde in erba sintetica dell’Oratorio “Pastor Angelicus” a Gorizia i migliori dilettanti della regione. A solo titolo di esempio, nelle passate edizioni gli oltre 120 giocatori che sono scesi in campo militavano per circa l’80% nelle più qualificate società sportive della regione, vale a dire nei campionati di Eccellenza, di Promozione e Prima Categoria. Di queste società circa il 65% ha sede al di fuori della provincia di Gorizia, il che testimonia l’importanza assunto dal Torneo anche a livello regionale. Il carattere internazionale del Torneo è stato assicurato nelle ultime sette edizioni dalla partecipazione di una squadra slovena e di numerosi altri giocatori provenienti sempre dalla Slovenia e dalla Croazia. La manifestazione si terrà dall’11 giugno al 3 luglio. Il calendario sarà arricchito da 4 manifestazioni collaterali (Gorizia Summer Cup, Triangolare Cat. Esordienti – “Memorial Antonello”, Triangolare Femminile, Triangolare Amatori). Tutte le informazioni sul torneo sono acquisibili sul sito www.torneovizzari.it


RITORNA IL TROFEO DELL’EST A Gorizia dal 2 al 3 giugno. L’Associazione Gorizia Nuoto invita tutta la popolazione alla 22esima edizione del Trofeo dell’Est, gara internazionale di nuoto che si svolgerà a Gorizia, presso la piscina di via Capodistria, sabato 2 (inizio ore 15) e domenica 3 giugno (inizio ore 8). Domenica 20 maggio, invece, nello stesso impianto natatorio si terrà il primo Trofeo Gorizia Nuoto per Salvamento, categorie esordienti e assoluti, con inizio alle ore 10. Con l’11 giugno prenderà invece il via il centro estivo riservato a bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni. In programma 13 turni settimanali (fino al 7 settembre): ogni giorno i partecipanti saranno accolti tra le ore 7.45 e le 8.45, per poi trascorrere la mattinata fino alle 12.30 assieme a istruttori abilitati FIN (Federazione Italiana Nuoto). Per chi lo desidera sarà possibile trascorre in piscina anche il pomeriggio (fino alle 18) assieme ad animatori maggiorenni certificati IRSeS, scegliendo se usufruire o meno del servizio mensa. I partecipanti saranno divisi in quattro gruppi di età: 3-5 anni, 6-8 anni, 9-13 anni, 1416 anni. Iscrizioni dal lunedì al venerdì in orario 16-19 (info: www.gorizianuoto.it). Proseguono anche i Mercoledì da Leoni, con attività di acquafitness, dalle 19.30 alle 21 con biglietto unico di 7,60 euro. Prossimi appuntamenti il 6 giugno e il 4 luglio. A partire dal 7 giugno, infine, ogni giovedì si terrà il Pool Party, happy hour in piscina dalle ore 18.30.


my

|

marzo-aprile 2012

|

95

3 maggio Buon compleanno Graziana! Marina, Elisa, Cesare, Riccardo, Andrea 11 maggio A Concetta, tanti auguri di buon compleanno! Maurizio 14 maggio Tanti auguri Luca! papà Stefano 23 maggio A Manuela, infiniti auguri di buon compleanno! Maurizio & Maurizio 24 maggio Auguri di buon compleanno a Edi! Andrea, Daniela, Massimo, Rosalia 24 maggio Tanti auguri Edi! Lo staff di iMagazine 26 e 30 maggio Auguri Ilaria ed auguri Paolo! Gennaro, Mena e Ciro 27 maggio Auguri di buon compleanno ed un abbraccio a Luigi! Stefano, Eva, Alexandra 30 maggio Auguri di buon compleanno a Eva! Stefano 31 maggio Al neo laureato Daniele Cechet, infinite congratulazioni! Oiz 14 giugno Auguri di buon compleanno Alberto Papà, Mamma e Vincenzo 19 giugno Tanti auguri al cinquantenne Andrea Famiglia Manna 20 giugno Buon compleanno Fabio Stefano 20 giugno Buon anniversario Amore! Andrea 21 giugno A Letizia, cari ed affettuosi auguri di buon compleanno! Zio Francesco e nonno Maurizio 27 giugno Super auguroni Federica per i tuoi 17 anni! Mamma e papà 29 giugno Buon compleanno Paola! Stefano Mandaci entro il 1º giugno i tuoi auguri per le ricorrenze di luglio e agosto! Li pubblicheremo gratuitamente su ! Segnalaci giorno, evento, mittente e destinatario e spedisci il tutto via e-mail (news.imag@gmail.com), via posta ordinaria (iMagazine, c/o via Aquileia 64/a, 33050 Bagnaria Arsa – UD) o via fax (040 566278).


96

|

marzo-aprile 2012

Fonte: Federfarma Gorizia e Udine

FARMACIE DI TURNO

|

AL PONTE via Don Bosco 175 Gorizia, tel. 0481 32515 ALESANI via Carducci 40 Gorizia, tel. 0481 530268 BALDINI corso Verdi 57 Gorizia, tel. 0481 531879 COMUNALE 1 via San Michele 108 Gorizia, tel. 0481 21074 COMUNALE 2 via Garzarolli 154 Gorizia, tel. 0481 522032 D’UDINE piazza San Francesco 5 Gorizia, tel. 0481 530124 MARZINI corso Italia 89 Gorizia, tel. 0481 531443 MADONNA DI M. via Udine 2 Lucinico, tel. 0481 390170 PROVVIDENTI piazza Vittoria 34 Gorizia, tel. 0481 531972 TAVASANI corso Italia 10 Gorizia, tel. 0481 531576 TRAMONTANA via Crispi 23 Gorizia, tel. 0481 533349 FARO via XXIV Maggio 70 Brazzano, tel. 0481 60395 STACUL via F. di Manzano 6 Cormons, tel. 0481 60140 LUZZI via Matteotti 13 Cormons, tel. 0481 60170 ROJEC via Iº Maggio 32 Savogna d’Is., tel. 0481 882578 PIANI via Ciotti 26 Gradisca d’Is., tel. 0481 99153 BACCHETTI via Dante 58 Farra d’Is., tel. 0481 888069 CINQUETTI via Manzoni 159 Mariano d. Fr., tel. 0481 69019 MORETTI via Olivers 70 Mossa, tel. 0481 80220 DELLA TORRE via Latina 77 Romans d’Is., tel. 0481 90026 SORC piazza Montesanto 1 S. Lorenzo Is., tel. 0481 80023 LABAGNARA via Monte Santo 18 Villesse, tel. 0481 91065 ALLA SALUTE via Cosulich 117 Monfalcone, tel. 0481 711315 CENTRALE pzza Repubblica 16 Monfalcone, tel. 0481 410341 COMUNALE 1 via Aquileia 53 Monfalcone, tel. 0481 482787 COMUNALE 2 via Manlio 14 Monfalcone, tel. 0481 480405 REDENTORE via IX Giugno 36 Monfalcone, tel. 0481 410340 RISMONDO via Toti 53 Monfalcone, tel. 0481 410701 SAN ANTONIO via Romana 93 Monfalcone, tel. 0481 40497 SAN NICOLÒ via Iº Maggio 92 Monfalcone, tel. 0481 790338 ALL’ANGELO via Roma 18 Ronchi dei L., tel. 0481 777019 ALLA STAZIONE v.le Garibaldi 3 Vermegliano, tel. 0481 777446 MADONNA DI B. via Marina 1 Grado, tel. 0431 80058 COMUNALE via C. Colombo 14 Grado, tel. 0431 80895 ZANARDI via Trieste 31, Staranzano, tel 0481 481252 AL LAGO via Roma 13, Doberdò, tel 0481 78300 LUCIANI via Dante 41, Sagrado, tel 0481 99214 SPANGHERO via Aquileia 89, Turriaco, tel 0481 76025 VISINTIN via Matteotti 31, San Pier d’Isonzo, tel 0481 70135 RAMPINO piazza Venezia 15, San Canzian d’Is., tel 0481 76039 DI MARINO via Redipuglia 77, Fogliano, tel 0481 489174 CORAZZA via Buonarroti 10, Capriva del Friuli, tel 0481 808074 DA ROS LAZZARI via Torriani 5, Medea, tel 0481 67539

Fonte: Regione FVG

DISTRIBUTORI DI CARBURANTE ESSO Gorizia via Lungo Isonzo 77 ERG Gorizia via San Michele 57 AGIP Gorizia via Trieste 179 SHELL Gorizia Via Aquileia 20 SMP Cormons v.le Giulia 53 SHELL Gradisca d’Is. v.le Trieste 60a SMP Mariano d.Fr. via Manzoni 164

API Romans d’Is. v. del Castelliere 50 AGIP Ronchi dei L. via Redipuglia AGIP Pieris via Battisti 22 SHELL Monfalcone via Boito 43 AGIP Monfalcone via Matteotti 22 ERG Monfalcone via G.F Pocar AGIP Staranzano via Trieste 47

AGIP Gorizia via Duca d’Aosta 74 ESSO Gorizia via Brass 7b ERG Gorizia via San Michele, 57 TAMOIL Gorizia via Lungo Isonzo A. SHELL Cormons v.le Giulia 23 ERG Villesse SS351 km16

AGIP S.Lorenzo I. via Nazionale SS56 SHELL Ronchi dei L. via Redipuglia 25a ERG Ronchi dei L. via Aquileia 35 ESSO Monfalcone via Boito 64 API Monfalcone via Grado TOTAL Fogliano-R. via Micca 15

ERG Farra d’Isonzo via Gorizia 109 AGIP Gorizia via Crispi 14 AGIP Gorizia v. Lungo Isonzo Arg. Q8 Gorizia via Trieste 22 ESSO Gorizia via Aquileia 40 TAMOIL Cormons SS51 km 21 ESSO Pieris via N. Sauro (SS14)

AGIP Fogliano R. via Terza Armata 58 AGIP Monfalcone via Valentinis 61 AGIP Monfalcone bivio via S. Polo SMP Monfalcone via Terme Romane 5 SHELL Staranzano via San Canciano 11 FLY Gradisca d’Is. via Palmanova 63A ESSO Medea Ponte sul Versa SS305 3km+

AGIP Gradisca d’Is. via Udine (SS305) ESSO Gorizia via Trieste 106 AGIP Gorizia via don Bosco 108 AGIP Gorizia via Aquileia 60 API Cormons via Isonzo

SHELL SP Turriaco via XXV Aprile 21 SP1 SHELL Monfalcone via Matteotti 23 ESSO Monfalcone via I° Maggio 59 IP Monfalcone via Boito 57 API Fogliano via Redipuglia 42


z

z

z

z z

z

z

z

z

z

z

z

z

z

MAGGIO

z

z

z

z z z

z

z

z

z

z

z

z

z

z

z

z

|

z z

z

z

z

z

z

07-13

30-06

23-29

16-22

09-15

02-08

26-01

19-25

12-18

05-11

marzo-aprile GIUGNO 2012

15

z

08

z z

01

z

24

z z

17

z

|

10

z

03

z

02

z z

27

z

20

z

13

06

Le farmacie contrassegnate dal fondino arancione anticipano di un giorno le date di turno indicate.

MAGGIO 97

z

z z

z

z

z z

z z

z

z

z

z

GIUGNO

z

z

z


CE ER GROVIG LE FAM 3298|/ IG 20 RIZNA IANO LIE DI 1102 DE LF RIU LI

ED IZIO NE P

Evropsko prvenstvo v nogometu »To bo razveselilo sodnikovo ženo!«

Europa-Fussballmeisterschaften “Die Frau des Schiedsrichters wird glücklich sein!”

Europei di calcio ... sarà felice la baba de l’arbitro...

Europei de balon La sarà contenta la femena del arbitro! Europeans di balon E sarà contente la femine dal arbitri!

Gita scolastica: i preparativi. - Ma guardate che vado a Redipuglia!

Per le traduzioni si ringrazia: Marjeta Kranner e Anna Magaina (sloveno), Isa Dorigo - Ufficio comunità linguistiche Provincia di Gorizia (friulano), Iris Jammernegg - Università di Gorizia (tedesco), Marianna Martinelli (bisiaco), Alessandro Samez (triestino).


iMagazine n. 38 1  

maggio-giugno 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you