Puntobresciano Il Garda n. 1 - 2019 - Numero di Giugno

Page 1

SPECIALI EVENTI DEL GARDA COPERTURE TRASPORTI AUTOSCUOLE VALLECAMONICA OLIVE JEZZ FEST MONDO AGRICOLO COPERTURE

1


2


SPECIALI EVENTI DEL GARDA COPERTURE TRASPORTI AUTOSCUOLE VALLECAMONICA OLIVE JEZZ FEST MONDO AGRICOLO COPERTURE

SOMMARIO EVENTI DEL GARDA Desenzano del Garda - Cinema Estate 2019 5 Lungolago Regina Adelaide Garda 10 La festa delle fate Salò - Happy Blue Hour 11 Riva del Garda - Notte di Fiaba 13 Gardone Riviera - Notturnale - Playnovecento 16 Olive Jazz Fest 18 SPECIALE AUTOSCUOLE Riforma del Codice Strada, forse ci siamo 22

PUNTOBRESCIANO Supplemento al Puntobresciano di Giugno 2019 Mensile di informazioni bresciane Aut. del Tribunale di Brescia N° 8/2003 - 24/02/2003 DIRETTORE RESPONSABILE Gianmario Baroni EDITRICE | REDAZIONE AMMINISTRAZIONE | PUBBLICITÀ Editrend - Via Fura, 48 - Brescia Tel. 030 3534392 - Fax 030 5234013 FOTOCOMPOSIZIONE e VIDEOIMPAGINAZIONE Editrend Grafica - Via Fura, 48 - Brescia Tel. 030 3534392 - Fax 030 5234013 STAMPA Pixartprinting L’Editore declina ogni responsabilità in ordine ad eventuali errori di stampa e o disguidi di altro genere relativi agli spazi pubblicati. È vietata la riproduzione totale o parziale di foto, marchi e testi, tutti i diritti sono riservati. Periodico mensile a diffusione gratuita in Brescia e Provincia.

SPECIALE COPERTURE Rimozione amianto, quali sono gli incentivi

24

per il 2019 SPECIALE TRASPORTI CQC, la direzione generale della

26

motorizzazione emana una circolare riepilogativa STORIE D'IPRESA TAMI, arredamenti industriali da 30 e lode

9

SPECIALE MONDO AGRICOLO Agricoltura e credizio

20

SPECIALE VALLECAMONICA XXIX Edizione della BOTTEGA VIVA di Bienno 15


4


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione

DESENZANO DEL GARDA

DESENZANO DEL GARDA CINEMA ESTATE 2019

P

renderà il via martedì prossimo, 18 giugno, la rassegna dedicata a tutti gli appassionati di film: “Cinema Estate 2019”, la manifestazione realizzata dal Comune di Desenzano per portare le migliori opere cinematografiche nei luoghi più belli offerti dal territorio locale. Come detto, la prima tappa di questo straordinario viaggio è prevista per martedì 18 giugno quando in Castello verrà proiettato “Bohemian Rapsody”, la biografia della storica band dei Queen, nonché film vincitore di un premio Oscar.

E proprio il Castello sarà il luogo più utilizzato per questa rassegna. Nel maniero medievale si terranno infatti altre 8 proiezioni nel corso della stagione estiva: “Aladdin”, martedì 25 giugno; “Green Book”, martedì 2 luglio; “La Favorita”, martedì 16 luglio; “Rocketman”, martedì 30 luglio; “Dolor Y Gloria”, martedì 6 agosto; “Wonder Park”, venerdì 16 agosto; “Attenti a quelle due” martedì 20 agosto; “Il professore e il pazzo” martedì 27 agosto. Titoli e registi importanti portati in un contesto sontuoso qual è quello offerto dal Castello.

5


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione

La novità di quest’anno tuttavia risiede in un altro edificio magnifico locale, vale a dire Villa Brunati a Rivoltella, che ospiterà due riproduzioni cinematografiche durante la rassegna: si tratta di “Van Gogh”, mercoledì 10 luglio, e di “Ma cosa ci dice il cervello”, mercoledì 24 luglio; entrambi i film saranno visibili all’interno del parco della Villa.

6

Infine da sottolineare i due appuntamenti gratuiti che si terranno al Parco della Torre di San Martino (“Mia e il leone bianco”, sabato 13 luglio) e alla Spiaggia D’Oro di Rivoltella (“Non ci resta che vincere”, mercoledì 14 agosto). Gli orari di inizio delle proiezioni sono fissati per le 21:30 nei mesi di giugno e luglio e per le 21 nel mese di agosto. L’ingresso unico ha il costo di 5 euro, mentre per la tessera comprendente i 10 ingressi cumulabili la cifra da versare è di 30 euro.


7


8


STORIE D’IMPRESA rubrica a cura della redazione

I

nauguriamo la rubrica dedicata alle storie di successo di imprenditori ed artigiani con Tami, azienda che produce arredi industriali, fondata 30 anni fa a Vertova (Bg) da Aurelio Tiraboschi. Dall’esperienza acquisita come artigiano nei montaggi industriali, Tiraboschi intraprende la strada della progettazione e produzione di strutture su misura in metallo quali soppalchi, tettoie e scale.

incostante crescita. Ciò anche grazie ad una conduzione aziendale a livello famigliare, che vede impegnati in azienda anche Emanuela, la moglie del titolare, Fabrizio fratello del titolare, i giovani figli Davide, 31 anni (area commerciale) e Alessio, 28 (nello sviluppo commesse per la produzione). Tra i clienti più prestigiosi Tami annovera Ca’ Del Bosco, Absolute Yachts e Bticino.

Tami, arredamenti industriali da 30 e Lode «Sono state e continuano ad essere tante le soddisfazioni - sottolinea il titolare - anche se il lavoro è diventato più complesso per via della burocrazia legata al rispetto delle regole antisismiche che ci impongono a livello tecnico tempi di messa in produzione più lunghi». Tami, grazie ad un’organizzazione ottimale ha superato brillantemente i tempi duri della recente crisi economica, tanto che il suo volume d’affari è

9


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione

La festa delle fate LUNGOLAGO REGINA ADELAIDE GARDA (VR) 21, 22 e 23 giugno 2019 - Garda (VR) Nata nel 2007, La Festa delle Fate, è uno degli eventi Fantasy più attesi di ogni anno. 3 giorni di eventi con orari diversi...

S

ulla riva di un affascinante e magico Lago di Garda, infatti, La Festa delle Fate non si propone soltanto di essere un ritrovo per gli amanti del genere fantastico ma anche per tutti coloro i quali sono animati dalla passione nei riguardi del piccolo popolo e dalla voglia di vivere in armonia con loro stessi e la natura, rivivendo, attraverso incredibili spettacoli emozionali, le storie e la magia di un mondo nascosto, avvicinandosi profondamente alle creature che tanto amano. Richiamando le correnti Celtiche e Norrene sulle quali è fondata, La Festa delle Fate, è una manifestazione che riesce ad avvicinare, appassionati e non, alla spiritualità e all’armonia tipica del Veronese e delle sue Leggende, in particolare quelle di questo mistico Lago, volgendo uno sguardo alle storie di Dei e Creature Draconiche che hanno dato ori-

10

gine ai nomi dei paesi limitrofi, tra i quali lo stesso Lago del Benaco, diventato poi Garda. VENERDI DALLE 19 ALLE 23 SABATO DALLE 15 ALLE 00 DOMENICA DALLE 10 ALLE 22


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione

SALÒ

HAPPY BLUE HOUR

tutti i giovedi' dal 27/giu al 12/set

T

ornano gli Happy Blue Hour, gli aperitivi in musica del giovedì di Salò SALÒ - Tornano, come ogni estate, i mitici Happy Blue Hour, gli aperitivi in musica del giovedì sera che dal 27 giugno al 12 settembre animeranno il centro storico e la passeggiata a lago di Salò. E uno degli eventi periodici tra i più frequentati del lago, amato da giovani e meno giovani, dalle fami-

glie e dalle comitive di amici, dai residenti e dai turisti. Sono serate di grande divertimento collettivo che animeranno tutti i giovedì sera con musica dal vivo dalle 18 alle 23, orario in cui, come da regolamento (anche se non senza qualche mugugno), la musica dal vivo dovrà cessare. Ma la festa e la movida potranno ovviamente continuare, con la solita musica, a volume più contenuto, diffusa dagli impianti dei locali.

11


12


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione

RIVA DEL GARDA

CHE COS'e' LA NOTTE DI FIABA?

D

a oltre sessant’anni Riva del Garda saluta l’estate con la Notte di Fiaba, una festa all’insegna del divertimento e della fantasia!Ogni anno la città è letteralmente invasa da spettacoli, laboratori, giochi, concerti e racconti con proposte per tutte le età, tutto rigorosamente sul tema delle fiabe. Dal 1999 ogni edizione è incentrata su una storia diversa che fa da filo conduttore per la manifestazione.E la domenica sera le acque del Garda saranno illuminate da quasi quaranta minuti di incredibili fuochi d’artificio che, come vuole la tradizione, sono da sempre il momento più atteso della Notte di Fiaba!

13


14


SPECIALE VALLECAMONICA speciale a cura della redazione

BIENNO

XXIX EDIZIONE : 24 AGOSTO – 1 SETTEMBRE 2019 feriali h.17.00-24.00, festivi h.10.00-24.00, sabato 31 h.14.00-24.00

L’

antico Borgo medioevale di Bienno, sito nella Media Valle Camonica (BS), dal 18 al 26 agosto 2018 rivivrà i fasti di un tempo, trasformandosi in bottega viva, grazie agli oltre 200 artisti e artigiani provenienti dall’Italia e dall’estero. Un turbinio di opere d’arte, prodotti artigianali, installazioni, spettacoli, musica ed antichi mestieri anche quest’anno stupirà e lascerà a bocca aperta circa 230.000 visitatori, che riempiranno le brulicanti viuzze del centro storico ricco di torri, campanili, chiese, fucine e splendide piazze. La Mostra Mercato, nata come esposizione d’artigianato, è oggi diventata una vera e propria

rassegna d’arte e di artigianato artistico a livello nazionale ed internazionale. Anche per questa Edizione, la Mostra Mercato di Bienno continua nella propria ricerca di veicoli di crescita dal punto di vista degli espositori, degli spettacoli, della promozione turistica, affinchè i visitatori possano testimoniare, al di fuori dei confini valligiani e bresciani, che esiste un luogo dove l’artigianato e l’arte vengono portati ai massimi livelli, cullati dalla bellezza di uno dei centri storici più ricchi e suggestivi di tutta l’Italia. Un connubio di arte, artigianato, storia, spettacoli e tradizioni vi aspetta anche quest’anno alla Mostra Mercato di Bienno. Non mancate!!!

15


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione

GARDONE RIVIERA

NOTTURNALE – PLAYNOVECENTO 16 Giugno ore 21.30

PLAYnovecento: dal vivo al Vittoriale lo spettacolo silenzioso di Alessandro Baricco, Alessio Bertallot e Cesare Picco Dopo il grande successo della prime due edizioni, torna a grande richiesta “Notturnale Tener-amente”: un suggestivo appuntamento a ingresso gratuito che, a partire dalle ore 21.30, permetterà di godere della magia notturna del parco del Vittoriale illuminato ad hoc, sotto lo scenografico tetto di stelle del Lago di Garda.

16

Lo spettacolo – anche quest’anno presentato da Yamaha in collaborazione con SilentSystem – sarà eseguito dal vivo con tecnologia silent e pertanto udibile esclusivamente mediante apposite cuffie wifi: il pubblico sarà così libero di assistervi, di goderne l’ascolto sdraiato nel prato a contemplare le stelle del Garda, o di passeggiare nel parco monumentale, tra le suggestioni delle sue luci notturne. Una suggestiva e intima esperienza multisensoriale, nel silenzio della notte, in cui la musica racconta e la letteratura suona.


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione PLAYnovecento live al Vittoriale nasce dal primo crossover fra libro e playlist su Spotify, la celebre piattaforma di streaming creata per la musica: ALESSANDRO BARICCO legge uno dei suoi grandi romanzi, Novecento, e ALESSIO BERTALLOT crea la colonna sonora, utilizzando i dischi in streaming. CESARE PICCO, ospite d’accezione, interpreterà alcuni di questi brani al pianoforte. L’ingresso è gratuito. In occasione del Notturnale, il parco monumentale del Vittoriale sarà visitabile gratuitamente. Sarà inoltre possibile effettuare visite guidate serali alla casa di Gabriele d’Annunzio: info e prenotazioni su www.vittoriale.it.

ANTONELLO VENDITTI Anfiteatro del Vittoriale 13 luglio 2019

NOVITA’: disponibili da quest’anno anche 200 Ingressi Prioritari per ogni concerto. Gli ingressi prioritari, acquistabili online sul sito www.anfiteatrodelvittoriale.it al prezzo di 5 € cadauno e applicabili a tutte le tipologie di biglietti in vendita, permettono di accedere al teatro tra le ore 19.45 e le ore 20.15, con un anticipo di 30 minuti rispetto all’apertura dei cancelli prevista alle ore 20.15. PROMOZIONE: gli spettatori del concerto di Antonello Venditti avranno diritto ad acquistare un biglietto ridotto per la visita al museo del Vittoriale, valido dal giorno 1 giugno al 10 agosto 2019. SERVIZIO AUTOBUS: per il concerto di Antonello Venditti il Gruppo Arriva attiva un servizio autobus di andata e ritorno da Brescia. TENER-A-MENTE a 4 ZAMPE: scegli un posto-zampa e vieni al concerto con il tuo cane, vi riserveremo un’accoglienza speciale, con ciotola d’acqua e snack. Info al 340.1392446. Grande ospite della terza serata della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo, Antonello Venditti è tra i più grandi cantautori italiani viventi. Una carriera esemplare che lo porta a celebrare, quest’anno, i quarant’anni dalla pubblicazione di ‘Sotto il Segno dei Pesci’, uno degli album simbolo della sua discografia, nonché uno dei dischi più significativi della storia della musica italiana. Per l’occasione, Antonello Venditti sarà accompagnato dalla sua storica band, Stradaperta, per un concerto intergenerazionale, con i brani dell’album inseriti al centro di quarantacinque anni di canzoni. Tra i più popolari e prolifici della cosiddetta ‘Scuola Romana’, dal 1972, anno del suo debutto discografico, ha venduto oltre 30 milioni di dischi, con canzoni dai testi

carichi di amore e di impegno sociale. Il successo arriva nel 1975 con ‘Lilly’, l’album che permette a Venditti di raggiungere il primo posto della classifica dei 33 e dei 45 giri. Da qui, i successivi dischi contengono canzoni diventate delle vere e proprie hit, da ‘Grazie Roma’ a ‘Ricordati di Me’, da ‘Benvenuti in Paradiso’ a ‘In Questo Mondo di Ladri’, solo per citarne alcune. Il 7 settembre 2018 viene pubblicato ‘Sfiga’, brano inedito tratto dalle sessioni di registrazione di ‘Sotto il Segno dei Pesci’, celebre album di Antonello Venditti del 1978. Il brano anticipa l’uscita di ‘Sotto il Segno dei Pesci – 40° Anniversario’, pubblicato a fine settembre dello scorso anno e prodotto in tre diverse versioni. Il 23 settembre 2018 un concerto tutto esaurito all’Arena di Verona porta Antonello Venditti e la sua storica band a suonare, per la prima volta dal vivo, tutti i brani del disco. Numerose, negli anni, le collaborazioni con altrettanti pesi massimi della storia della musica italiana, tra cui Francesco De Gregori – che si è esibito come ospite speciale nel recente concerto tutto esaurito all’Arena di Verona – e altrettanto numerosi i premi e i riconoscimenti ricevuti.Una carriera stellare che porterà il grande Antonello Venditti sul palco vista lago dell’Anfiteatro del Vittoriale sabato 13 luglio, per un concerto indimenticabile all’interno della nona edizione di Tener-a-mente Festival.

17


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione

CAVAION SUL LAGO DI GARDA

O LIVE JAZZ FEST a Cavaion sul Lago di Garda Torna O LIVE JAZZ FEST 4^ Edizione 2019 a Cavaion sul Lago di Garda. Tre serate ad inizio estate, nella cinquecentesca Corte Torcolo, in cui si fondono la bella atmosfera del Lago, i Vini e i Sapori dell'entroterra, le Proposte di alcuni tra i più interessanti Talenti del jazz Italiano ed internazionale, con attenzione all'Inclusione e alla Sostenibilità. La manifestazione apre Venerdì 28 Giugno e chiude Domenica 30 Giugno. Per saperne di più o sostenerci vai a https://www. olivejazzfest.com

18

Programma Completo Venerdì 28 Giugno - h 19:00 Apertura Festival e Area Enogastronomica h21:30 - Lorenzo De Luca 5Tet ** Il Festival si apre con Lorenzo De Luca, giovane talento del sax, vincitore del "Premio Nazionale Luciano Zorzella" 2019, XII Edizione.​ Classe 1991, di Vittorio Veneto, nel 2018 ha vinto il primo premio al ''Concorso Nazionale Chicco Bettinardi'' con il gruppo Teik Chu. Da non perdere assolutamente. continua a pagina 30


Direttore Artistico

I Concerti

2019 Concerts

Giugno NUOVO TRIO ITALIANO D’ARCHI 23 Alessandro MILANI violino - Luca RANIERI viola ore 20:30

ore 21:00

4 5

ore 21:00

Desenzano - Castello Sala Benedetti

Luisa PRANDINA arpa Juergen FRANZ flauto Luca RANIERI viola Padenghe - Castello

LA MUSICA INCONTRA LO SPORT con Mario BRUNELLO e personaggi dello sport Sirmione - Piazza Carducci

6 ore 18:00 7

HARPS & CELLOS

9

Asier POLO violoncello Monica CATTAROSSI pianoforte

ore 21:00

www.gardalakemusicmaster.com info@gardalakemusicmaster.com www.facebook.com/GardaLakeMusicMaster/

Pierpaolo TOSO violoncello Desenzano - Chiostro Museo Rambotti

Luglio Antonio MENESES violoncello 3 Monica CATTAROSSI pianoforte

ore 21:00

tutti i concerti sono a Ingresso Gratuito all the concerts are admittance free

Luca RANIERI

ore 21:00

12

ore 21:00

13

ore 21:00

18 ore 21:00

Desenzano - Castello Belvedere

Vittorio GHIELMI viola da gamba Sirmione - Chiesa di S.Pietro in Mavino

Padenghe - Nuovo Auditorium

17.30 Work

in progress

con gli allievi del corso di composizione Desenzano - Park Hotel Omaggio a con il Sirmione - Parco Maria Callas

Mauro MONTALBETTI Trio HEGHEL

VIOLINI TALENTUOSI

allievi dei m. TRETYAKOV e LIKHOPOI Sirmione - Rovizza

HAPPY BIRTHDAY THE BEATLES Filarmonica del Festival di Brescia e Bergamo direttore e solista Danilo ROSSI Sirmione - Castello

19


SPECIALE MONDO AGRICOLO TRASPORTI speciale a cura della redazione

AGRICOLTURA & CREDITO

C

redito: tassi di riferimento per credito agrario agevolato, su sollecitazione di Confagricoltura un’accelerata sui decreti dal MEF Confagricoltura ha sollecitato il ministero dell’Economia e delle Finanze per l’emanazione dei decreti inerenti i tassi di riferimento per le operazioni di credito agrario agevolato. Erano sorte infatti non poche difficoltà nei rapporti tra le imprese e gli istituti di credito, a causa della mancanza di indicazioni operative precise. A seguito della pressante richiesta di Confagricoltura, a pochi giorni di distanza da questa, il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha quindi emanato i decreti. Tali provvedimenti dettano disposizioni circa le misure delle commissioni onnicomprensive da

20

riconoscere agli intermediari (agli istituti di credito), per gli oneri connessi alle operazioni agevolate di credito agrario di esercizio e di miglioramento fissate per l’anno 2019. Più precisamente: a) per le operazioni agevolate di credito agrario di esercizio la commissione è fissata nella misura dell’1,13% per le operazioni aventi durata fino a 12 mesi e nella misura dello 0,93% per quelle di durata superiore a 12 mesi; b) per le operazioni agevolate di credito agrario di miglioramento la commissione è fissata nella misura dell’1,18. Si tratta di precisazioni assolutamente necessarie per una chiarezza nelle operazioni relative al credito agevolato delle imprese agricole.


21


SPECIALE AUTOSCUOLE speciale a cura della redazione

Riforma del Codice della Strada, forse ci siamo Il progetto di riforma è contenuto nel testo base messo sul tavolo da Cinque Stelle e Lega con l'avvallo delle opposizioni ed è già stato approvato dalla Commissione Trasporti lo scorso 15 maggio. Attendiamo ora il 3 giugno per vedere se si aggiungeranno degli emendamenti, poi la strada verso l'approvazione del testo di legge dovrebbe essere tutta in discesa. eggendo le proposte di modifica, emerge la volontà di dare una bella mano di modernità ad un testo di legge vecchio di trent'anni quale è il Codice della Strada approvato nella sua prima versione nel 1992. La strada non deve essere più solo “monopolio” dei veicoli a motore ma deve essere appannaggio di tutti, anche delle biciclette, degli scooter, degli skate, dei segwaye dei monopattini elettrici oltre che dei pedoni. Si intende regolamentare meglio la circolazione anche per quei piccoli veicoli di ultima generazione, che fino a oggi – vuoi per una questione di spazi fisici e vuoi per una questione di abitudine – sembravano essere pochi e non tali da richiedere un sistema di regole codificate e specifiche per loro. Ripetiamo che il codice della strada è stato modificato di poco nel corso di tutti questi anni (spesso limitandosi ad aumentare le sanzioni e le pene ma senza introdurre veri e propri cambiamenti), ragione per cui un provvedimento radicale di riforma è richiesto a gran voce da tutti, e non solo da chi lavora nel settore dei trasporti e della circolazione stradale. I numeri parlano chiaro: ci sono percentuali sempre maggiori di “acceleratori di andatura” e di veicoli a due ruote che occupano le strade, molti di tipo elettrico. Essi da una parte – se incentivati e avvantaggiati correttamente - aiuteranno a ridurre l'inquinamento atmosferico e acustico e dall'altra potranno limitare il problema del traffico e della congestione sulle strade specialmente nei grandi

L

22

centri cittadini. Siano benvenuti quindi tali mezzi di trasporto, a patto però che siano maggiormente protetti con la realizzazione di infrastrutture specifiche: più percorsi dedicati, più spazi di sosta, più attraversamenti e zone riparate per circolare in sicurezza e lontano dai gas di scarico. È in progetto ad esempio la creazione di linee di arresto agli incroci per i ciclisti, in posizione avanzata rispetto agli stop per le auto. Presente anche una nuova norma diretta a regolamentare meglio il sorpasso delle biciclette, obbligando gli automobilisti a essere più prudenti e ad aumentare la distanza di sicurezza laterale. Maggiore spazio – letteralmente – sarà anche dato alle donne in gravidanza o con bambini piccoli e alle ambulanze: è infatti al vaglio la proposta di riservare spazi di sosta appositi per questo tipo di utenti. Non manca il giro di vite sui comportamenti più scorretti che causano incidenti e disagio: aumenteranno le multe e i punti di decurtazione, e fioccheranno le sospensioni delle patenti per chi viene sorpreso a utilizzare smartphone e simili, per chi effettua soste selvagge, per chi non accenna a fermarsi in prossimità delle strisce pedonali. La durata del foglio rosa potrebbe passare dai 6 ai 12 mesi. Le altre proposte come il divieto di fumo in auto, l'innalzamento dei limiti di velocità in autostrada e la possibilità per le bici di andare contromano non sembrano avere avuto seguito e non rientreranno perciò nel restyling. I cambiamenti contenuti nel testo di riforma sembrano dunque rispecchiare la volontà di realizzare una mobilità più sostenibile e attuale, con conducenti più consapevoli, veicoli meno inquinanti e ingombranti, “nuovi” tipi di utenti della strada prima ignorati, come le mamme di bimbi piccoli e i giovani con i monopattini e i segway.


23


SPECIALE COPERTURE speciale a cura della redazione

RIMOZIONE AMIANTO,

quali sono gli incentivi per il 2019?

N

egli ultimi anni il tema della pericolosità dell’ amianto e la necessità di provvedere alla sua rimozione da abitazioni ed impianti industriali è stato spesso al centro dell’ attenzione, diventando oggetto di discussione sui giornali, in televisione ed in sede istituzionale. Ormai non ci sono dubbi circa il fatto che l’amianto sia una sostanza altamente cancerogena e distruttiva: i dati statistici dimostrano che l’esposizione prolungata a questo materiale aumenta l’ insor-

24

genza di tumori e di altre gravi patologie, mettendo a rischio la popolazione che vive o lavora all’interno di edifici che contengono questa fibra. In passato i rischi legati all’utilizzo dell’amianto non erano sufficientemente conosciuti ed è stato fatto un utilizzo frequente di questa componente sia nella costruzione di abitazioni private che in ambito industriale. Ora che il problema è emerso in tutta la sua gravità, tanto da far definire l’amianto come il “killer invisibile”è chiaro a tutti come possa esistere un’unica solu-


SPECIALE COPERTURE speciale a cura della redazione zione per limitarne i danni: bonificare i siti, affidando il lavoro ad aziende specializzate in questo settore ed in grado di rispettare i rigidi criteri di sicurezza previsti dalla legge per lo smaltimento dell’amianto.

Potrebbe quindi sembrare semplice intervenire per sanare la situazione, ma nel concreto purtroppo non è così: i costi degli interventi di bonifica effettuati secondo i requisiti richiesti talvolta sono elevati e questo fattore economico ha spesso bloccato (o almeno rallentato in modo significativo) le operazioni di smantellamento delle strutture in amianto-eternit. Per ovviare a questa situazione sono state recentemente varate alcune importanti misure che prevedono per il 2019 una serie di incentivi fiscali, oltre a contributi a livello comunale e regionale, per la rimozione dell’amianto. Andiamo quindi ad approfondire insieme quanto è stato stabilito nel Collegato Ambientale alla legge di Stabilità 2016 (legge 221/2015). QUALI SONO LE NOVITÀ PREVISTE PER IL 2019? La novità più importante è sicuramente rappresentata dall’introduzione del “Bonus smaltimento amianto” che prevede un credito di imposta al 50% a favore dei soggetti titolari di reddito di impresa che decidono di realizzare interventi di rimozione di parti in eternit e di bonifica delle componenti realizzate in amianto. Questa agevolazione non è stabilita in maniera fissa, ma aumenta proporzionalmente alla grandezza delle strutture contenenti amianto di cui viene effettuato lo smaltimento, premiando i soggetti che investono in questa attività e sottolineando così la grande importanza sociale della rimozione dell’amianto a tutela della salute pubblica e come obiettivo comune. Entrando nello specifico vediamo i limiti stabiliti dalla normativa: per avere diritto al bonus l’importo speso per le attività di bonifica deve essere compreso tra un minimo di 20.000 € ed un massimo di 400.000 €, consentendo in questo modo un risparmio fiscale compreso tra 10.000 Euro e 200.000 Euro. Si tratta di cifre decisamente importanti e per questo motivo il bonus viene suddiviso in un massimo di 3 quote annuali di uguale importo, che non incidono sulla determinazione di Irap e Ires. Anche

il tetto massimo di spesa previsto per l’ anno 2019 si attesta su valori significativi ed è attualmente fissato in 5,667 milioni di Euro. I contributi verranno quindi erogati fino all’esaurimento dei sopra citati fondi messi a disposizione per il bonus amianto. COME USUFRUIRE DELLE AGEVOLAZIONI? Per usufruire dell’agevolazione occorre essere in possesso di una serie di requisiti tassativi, che andiamo brevemente a riassumere. Per prima cosa è richiesto di essere un soggetto titolare di reddito di impresa, a prescindere dalla forma giuridica dell’impresa stessa. Inoltre in base al decreto legge del 16 Giugno 2016 che ha introdotto queste misure, occorre che i lavori di smaltimento siano stati effettuati nel corso del triennio compreso tra il 2017 e il 2019. Ultimo ma non ultimo: i lavori di smaltimento devono rientrare tra quelli specificamente elencati ed autorizzati dal Ministero per avere diritto alla corresponsione del credito di imposta.

Le spese ammesse sono quelle sostenute per la rimozione di amianto-eternit ed i costi legati al relativo smaltimento dei materiali in discarica. Più in dettaglio la detrazione al 50% è prevista per le imprese che si fanno carico delle seguenti attività: »» rimozione e smaltimento di coperture in eternit; »» lastre in amianto ondulate o lisce; »» tubi in amianto; »» canaline in amianto; »» cisterne e recipienti in amianto destinati a contenere acqua (o a stoccare altri liquidi) destinati ad uso industriale o civile. Sono inoltre ammesse in detrazione le spese sostenute per smaltire le coperture di strutture produttiveed i sistemi destinati alla coibentazione industriale. In aggiunta alle voci sopra specificate vengono conteggiati come importi da poter detrarre anche i costi di consulenza professionale sostenuti per pianificare le attività di bonifica dall’amianto: le perizie effettuate per gli obiettivi di cui sopra godono di un’ulteriore agevolazione, cioè in uno sconto fino al 10% fino ad un massimo di 10.000 €.

25


SPECIALE TRASPORTI speciale a cura della redazione

CQC, LA DIREZIONE GENERALE DELLA MOTORIZZAZIONE EMANA UNA CIRCOLARE RIEPILOGATIVA

L

a Direzione Generale della Motorizzazione, con circolare n.18559/23.18.3 del 7 giugno scorso, ha riepilogato, in unico testo, tutte le disposizioni in dettaglio ed i chiarimenti forniti fino ad ora in merito alla disciplina della Carta di Qualificazione del Conducente (CQC). Il nuovo provvedimento, che sostituisce la precedente circolare del 3 aprile 2014 e abroga una dozzina di note ministeriali successive a tale data, è composto da 55 pagine e 22 allegati nei quali

26

vengono affrontati tutti gli aspetti inerenti alla CQC: 1. Diritto comunitario ed il recepimento in Italia della Direttiva 2003/59/CE; 2. Il rilascio della CQC a seguito di corso e superamento dell’esame (qualificazione iniziale); 3. I corsi quinquennali di rinnovo (formazione periodica);


SPECIALE TRASPORTI speciale a cura della redazione

4. La gestione dei punti sulla CQC (con l’esame di revisione); 5. Le verifiche sul corretto svolgimento dei corsi.

SETTORE CONTAINER: LE ASSOCIAZIONI DELL'AUTOTRASPORTO RICHIEDONO ALLA COMMITTENZA UN INCONTRO URGENTE

Rimandando gli interessati ad una lettura più approfondita della circolare, sottolineiamo che, con il documento oggetto di trattazione, è stato chiarito che per quanto concerne i corsi di rinnovo della CQC, gli stessi possono essere frequentati sia dai conducenti italiani (con patente italiana), sia da conducenti titolari di patente di guida rilasciata da uno Stato membro dell’UE o del SEE, che hanno in Italia la residenza anagrafica o normale, oppure da conducenti titolari di patente di guida rilasciata da uno degli Stati extra UE dipendenti di un’impresa stabilita su territorio italiano (se in possesso di documento di soggiorno).

Assotir e le altre Associazioni dell’Autotrasporto hanno inviato una richiesta di incontro urgente ad Assologistica, Fedespedi, Federagenti, Confitarma e Assarmatori per avviare una interlocuzione costruttiva al fine di risolvere le numerose criticità a cui devono far fronte, ormai da tempo, le imprese di trasporto che operano nel settore dei container.

La circolare, inoltre, conferma anche che il rinnovo della CQC, a seguito del corso di rinnovo, non decorre dalla data di fine corso ma dalla data di presentazione dell’istanza di rinnovo all’Ufficio della Motorizzazione Civile competente”.

L’obiettivo finale, spiegano le associazioni nella lettera, è quello di “condividere un percorso che possa ricreare prima di tutto le condizioni adeguate per sostenere la regolarità lavorativa ed il rispetto della sicurezza”.

Nella missiva si spiega come “le inefficienze evidenti e nel frattempo acuite del sistema, sopportate in gran parte dall’autotrasporto, ultima catena della filiera, si aggiungono alla cronica difficoltà del trasporto stradale di container che non può più garantire le condizioni di regolarità del servizio”.

Ciò comporta che è possibile frequentare il corso di rinnovo fin dai tre anni e mezzo prima della scadenza della CQC e poi fare la richiesta prossimità della scadenza stessa.

27


28


AFFITTASI UFFICI

MQ. 135 IN BRESCIA

RISCALDATO, IMPIANTO ELETTRICO A NORMA, PIAZZALE CINTATO - Classe Energetica D ESENTE DA INTERMEDIARI

TEL. 335 6815560 29


EVENTI DEL GARDA speciale a cura della redazione continua da pagina 18

Didier Yon ** Il Festival si chiude con un'imperdibile serata che mette insieme tre generazioni di grandi artisti, a partire dallo storico batterista Gianni Cazzola; classe 1938, è l'unico italiano ad aver suonato con la grandissima Billie Holiday. Accanto a lui la generazione di mezzo, formata dal pianista Alberto Bonacasa e dal batterista Alex Orciari. Ed infine lo special guest: il giovanissimo e talentuoso trombonista diciassettenne Didier Yon. Info 335 6317228 | olivejazzfest@gmail.com www.olivejazzfest.com Ingressi Area EnoGastronomica: ingresso gratuito

-

Area Concerti: ingresso a pagamento il 28.06: € 10,00 il 29.06: € 15,00 il 30.06: € 17,00 Sabato 29 Giugno - h 19:00 Apertura Festival e Area Enogastronomica h 21:30 - ** Dado Moroni e Luigi Tessarollo Duet ** La seconda serata vede protagonista un duo italiano di primissimo piano. Dado Moroni e Luigi Tessarollo presentano dal vivo "Talking Strings", il Cd in cui i due jazzman eseguono le composizioni più belle dei grandi compositori dell'American Songbook. Domenica 30 Giugno - h 19:00 Apertura Festival e Area Enogastronomica h 21:30 - ** Gianni Cazzola 3 Generation 4Tet feat

Abbonamento 3 Concerti: € 35,00 con posto in Platea Ridotto: € 5,00 minori 14-17 anni e persone con HP 100% Gratuito: minori fino a 13 anni e accompagnatore di Persone con disabilità certificata 100% Per approfondimenti vai a www.olivejazzfest.com oppure 335 6317228

RICERCA 1 COMMERCIALE

Per potenziare la rete vendita L'AVVISO È RIVOLTO A Tutti i candidati che abbiano una buona capacità di comunicazione e relazione con il pubblico. Preferibili con esperienza pregressa nel settore vendita spazi pubblicitari. OFFRIAMO Fisso mensile a raggiungimento obbiettivi prefissati, alte provvigioni, portafoglio clienti. I NOSTRI MEDIA Puntobresciano - ilTiratardi

I Candidati interessati possono inviare il proprio curriculum vitae con il consenso al trattamento dei dati personali

alla mail: editrend@editrend.it o telefonando al 335.6815560 La ricerca è rivolta ad ambosessi (L 903/77)

30


31


32


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.