Page 1

Giornale più antico del Piemonte J’arme a portô la pas

dai 4300 proverbi piemontesi

Savigliano, 29 agosto 2012 • ANNO 154 - N° 32 • E 1,20 • Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 • e-mail: redazione@ilsaviglianese.com • www.ilsaviglianese.com

Savigliano

Savigliano

Savigliano

Incidente in moto A Novello muoiono due fidanzati

Don Piero Gallo di “supporto” a San Giovanni

“Mai + Sole” celebra 5 anni di attività

A pagina 2

A pagina 4

Alstom costruirà otto nuovi treni veloci destinati alle Ferrovie elvetiche

Altri Pendolini per la Svizzera L’estate ha portato una nuova buona notizia per l’Alstom Ferroviaria di Savigliano. Dopo l’annuncio, dato a luglio, che il periodo di cassa integrazione sarà meno lungo e “pesante” di quanto previsto fino a pochi mesi fa, in agosto è arrivata una nuova commessa per la fabbrica di via Ottavio Moreno. L’Alstom dovrà produrre, da qui al 2015, otto nuovi treni Pendolino per le Ferrovie Svizzere, che andranno ad aggiungersi agli altri sette attualmente in uso.

I convogli sono destinati a sfrecciare – alla velocità di 250 chilometri l’ora – sulle linee Milano-Ginevra e Milano-Zurigo. Il treno “made in Savigliano” (anche se ci saranno anche altri siti del gruppo impegnati nella commessa) si è rivelato ideale per ancheggiare tra i percorsi montuosi della Confederazione elvetica. Per i dirigenti Alstom, la conclusione di questo nuovo affare «è una dimostrazione di fiducia» verso l’azienda. Servizio a pagina 3

Caramagna

L’Acli incontra Moser pagina 15

Genola Amicizia in stile country pagina 16

Marene Il treno prodotto a Savigliano sarà utilizzato sulle tratte da Milano verso Ginevra e Zurigo

Savigliano

Assistenza

Il Monviso Solidale è “salvo”

A pagina 19

Compagnia Carabinieri: “cambio della guardia”

Marco Campaldini

pagina 13

Monasterolo

A pagina 3

Dopo sei anni nella nostra città al comando della Compagnia Carabinieri, il Capitano Marco Campaldini lascia la Granda. Dal prossimo ottobre sarà a Pordenone a dirigere la locale Compagnia Carabinieri. Marco Campaldini, 44 anni, originario della provincia di Trento, era arrivato alla guida dei Carabinieri saviglianesi il 25 agosto del 2006, subentrando al Tenente Gianfranco Corsetti. Campaldini, a cui formuliamo i più sinceri auguri per nuovi successi professionali, sarà sostituito dal Capitano Tommaso Gioffreda, nato a Lecce, laureato in Giurisprudenza, attualmente a Reggio Calabria.

Via Roma chiusa: commercianti contrari

pagina 14

Due donne alla guida delle scuole

D’Alessandro ha portato lo stemma di Savigliano – A pag. 11

Cavallermaggiore

Al via la festa della “Beata Caterina”

Tecnico negli impianti londinesi

Olimpiadi 2012, Fulvio “in pista”

A pagina 5

Tommaso Gioffreda

Campi a Bardonecchia pagina 17


2

savigliano

mercoledì 29 agosto 2012

BREVI DALLA CITTÀ

Riforma dei tribunali: Saluzzo va con Cuneo Dopo numerose proteste che hanno visto anche gli avvocati saviglianesi “scendere in piazza”, a metà agosto è giunto l’annuncio dell’accorpamento del tribunale di Saluzzo che, con Mondovì, sarà unito a Cuneo. Così ha deciso il Consiglio dei ministri. In Piemonte saranno soppressi otto tribunali, tra cui tre nella Granda (Alba sarà accorpato ad Asti). Ma la riforma non sarà fulminea: i tribunali accorpanti avranno tra i 18 mesi ed i 5 anni per individuare spazi dove sistemare pratiche e dipendenti di quelli soppressi. Ancora possibilista per un dietro-front l’onorevole marenese Guido Crosetto (Pdl): «Per fortuna la legge delega prevede per due anni la possibilità di approvare decreti legislativi di correzione».

Estate Ragazzi continua a settembre Da lunedì 3 a martedì 11 settembre all’Oasi Giovani scatta “Estate Ragazzi: ancora insieme a settembre”, ultima settimana di attività, compiti e giochi per i giovani di Elementari e Medie. Sono inoltre aperte le iscrizioni al doposcuola per l’anno 2012/2013. Informazioni presso la segreteria di corso Roma n. 117, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, telefono 0172.712584.

Due appuntamenti con il Gruppo Alpini A settembre ci saranno due appuntamenti con il gruppo Alpini cittadino. Il primo sarà domenica 2 settembre: si tratta del pellegrinaggio a San Maurizio di Cervasca per ricordare con una Santa Messa i caduti della gloriosa Divisione Alpina Cuneense. Il secondo è in calendario per domenica 9 settembre: la tradizionale polentata a Frassino (dove, in caso di maltempo, il gestore del bar Isola ha dato gentilmente la disponibilità di un ampio spazio coperto). Tutti gli Alpini, i familiari, gli amici ed i simpatizzanti sono invitati a partecipare. Il menu sarà a base di polenta, salsiccia, spezzatino, gorgonzola, formaggio grattugiato, frutta e dolce. Portarsi tavoli da pic-nic, sedie e stoviglie. Il prezzo è di 10 euro (i bambini sotto i dieci anni non pagano). Per informazioni rivolgersi in sede, il venerdì dalle 20.30 alle 23.30, oppure presso il capogruppo Secondo Cavallo (0172.31564) o Carlo Cussa (0172.713083) e Piero Lenta (0172.21720). Prenotazioni entro mercoledì 6 settembre.

CRONACA Presi

dai Carabinieri con i cavi nello zaino

Rubavano rame: due arresti Due arresti per furto di rame. Si tratta di M.R., 44 anni di Savigliano, e V.P., 57 anni, senza fissa dimora, entrambi già noti alle forze dell’ordine, arrestati, in flagranza di reato, lo scorso giovedì notte dai Carabinieri della Compagnia di Savigliano. Nelle ultime settimane erano avvenute, in alcuni cantieri edili della nostra zona e dopo aver rotto le recinzioni, asportazioni dei cavi di rame da impianti elettrici in fase di installazione, appositamente tagliati con tronchesi da elettricista. E giovedì notte l’intervento dei militari dell’Arma ha colto sul fatto i due mentre erano intenti a prelevare dal cantiere edile di via Stevano – quello della nuova sede della Croce Rossa – circa 20 kg. di cavi di rame, del valore complessivo di circa 600 euro, già caricati in appositi zaini. I Carabinieri hanno così recuperato la refurtiva e posto sot-

to sequestro gli strumenti idonei allo scasso, mentre i due, dopo la convalida dell’arresto, sono stati giudicati per direttissima dal Tribunale di Saluzzo e condannati a 10 mesi e 10 giorni di reclusione, oltre a 200 euro di multa per furto aggravato in

CRONACA Giulia

e Franco abitavano nella nostra città

L’operazione è stata condotta dai Carabinieri di Savigliano guidati dal Capitano Campaldini

L’associazione culturale l’Onda, organizzatrice del concorso artistico “Premio Leonardo”, giunto terza edizione nel 2012, propone nei locali di via Sant’Andrea n. 44, fino al febbraio prossimo, le “mostre premio” vinte dagli artisti. Da sabato 1° a domenica 9 settembre si inizierà con l’esposizione delle opere di Giacomo Ballario, Maurizio Ballatore e Barbara Figlioli: una collettiva che presenterà anche la nuova splendida sede espositiva. L’inaugurazione è fissata per sabato 1° settembre alle ore 17.

Chi vuole il calendario e l’agenda dei Carabinieri?

Smarrito orologio Ricompensa a chi lo trova È stato smarrito in Savigliano un orologio d’oro da donna. Offresi ricompensa. Chi l’avesse ritrovato è pregato di consegnarlo presso la redazione de “Il Saviglianese” in piazza Santarosa n. 21.

Torna la S. Messa alla “Beata Bonino” Domenica 2 settembre riprende la celebrazione della S. Messa delle ore 20.30 presso la chiesa Beata Bonino di borgo Marene.

Franco Tivano e Giulia Magarotto

Un terribile scontro e due giovani vite tragicamente spezzate. Profondo cordoglio nella nostra città per la morte, lo

LUTTO

scorso mercoledì 8 agosto, di Franco Tivano e di Giulia Magarotto. I due giovani, che erano fidanzati da un paio d’anni ed abitavano a Savigliano in via Novellis, avevano deciso di trascorrere una giornata spensierata al mare, in Liguria. Giunti a Novello, però, sulla fondovalle Tanaro nei pressi del bivio in località Fornaci, la moto sulla quale viaggiavano – una Suzuki Custom, guidata da Franco – per cause al vaglio dei Carabinieri di La Morra si è scontrata con un camion che, proveniente dalla direzione opposta, stava girando a sinistra. L’urto è stato tremendo: Giulia è morta sul colpo e il suo fidanzato Franco pochi minuti dopo, nonostante i tentativi di rianimazione messi in pratica dal personale dell’eliambulanza giunta sul luogo dell’incidente. Sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco, i Carabinieri di La Morra e Monforte, la Polizia municipale ed i mezzi di soccorso del 118. Illeso il conducente del camion, un trentanovenne residente nell’hinterland milanese, ma di origine romena. Franco, 36 anni, gestiva con la mamma la pizzeria al taglio “Go-Go” in via Villa,

vicino al Liceo; mentre Giulia, 26 anni, era originaria di Centallo e, dopo essersi diplomata prima geometra e poi educatrice professionale, aveva lavorato per tre anni presso il centro diurno gestito da “La Rosa Blu” di Savigliano ed attualmente stava assistendo una ragazza disabile saluzzese. Dopo il nullaosta della Magistratura, i funerali sono stati celebrati venerdì 10 agosto presso la chiesa parrocchiale di Centallo da don Fredo Olivero, direttore regionale della Pastorale Migranti del Piemonte e zio di Giulia. La quale era anche la nipote di suor Maria Teresa Olivero, rapita nel 2009 in Kenya con suor Rinuccia Giraudo e rilasciata dopo parecchi mesi. Giulia lascia la mamma Maria Grazia, ex dipendente dell’ospedale di Savigliano, il papà Luciano, che lavora alla Michelin di Cuneo ed è donatore di sangue della Fidas, ed un fratello che vive e lavora a Torino. Oltre alla mamma, Franco lascia una sorella che abita a Revello. Pa.Bi.

Angelo, attivo nel volontariato e appassionato di motori

Si è spento l’ex giornalaio di via Mazzini La vigilia di Ferragosto, nella chiesa parrocchiale di San Pietro si sono svolti i funerali di Angelo Bonetto, di anni 68, molto conosciuto in città. Originario di Revello, nel 1974 aveva aperto, con la mo-

glie Angela Chiaramello, un’edicola in via Mazzini, abilitata anche al gioco del Totocalcio e dell’Enalotto. Alcuni anni dopo, il dottor Sergio Cravero, allora presidente dell’ospedale cittadino, approvò la sua richiesta di

Camminata per l’India in ricordo di Rupert Domenica 9 settembre ritorna la “Camminata per l’India” ai laghi di San Lorenzo, promossa dall’associazione “Insieme per l’India”, nata in memoria di Rupert Chierotti, un ragazzino indiano adottato da una famiglia di San Lorenzo (Fossano), morto a 17 anni per un incidente in moto. L’associazione è conosciuta nel Saviglianese per la raccolta dei tappi di plastica nelle scuole e per le adozioni a distanza. Il ricavato della camminata – iscrizione 8 euro – servirà per sostenere i progetti in corso nello stato del Tamil Nadu, in particolare nel villaggio di Thalveniur dove in un orfanotrofio vivono ben 250 bambini. Il ritrovo per la Camminata è fissato alle 15,30 presso la chiesa di San Lorenzo; la partenza alle 16. È prevista una merenda dolce a metà percorso, in prossimità dei laghi e della casa natale di don Alberione e, in chiusura della camminata, una merenda sinoira. Prenotazioni, entro martedì 4 settembre, ai seguenti numeri telefonici: 0172.691543 (Marilena); 347.9516280; 346.3685509; 0172.693059 (Antonella); 0172.691263 (Grazia).

intensificata la vigilanza e sono stati disposti appositi servizi di osservazione anche con personale in abito civile. Al momento sono in corso ulteriori indagini per verificare il coinvolgimento degli arrestati in analoghi episodi criminosi».

Incidente in moto: muoiono fidanzati

In mostra le opere del Premio Leonardo

I soci effettivi ed i simpatizzanti della sezione saviglianese dell’Associazione nazionale Carabinieri possono prenotare, presso la sede di via Miretti n. 12, il calendario storico e le agende dell’Arma per l’anno 2013. Il prezzo del calendario è di 2,50 euro, mentre l’agenda costa 7,50 euro. Chi lo desidera può prenotarli entro e non oltre mercoledì 5 settembre (non si terrà conto di prenotazioni che perverranno oltre tale data). La sezione è aperta il martedì ed il venerdì, dalle 10 alle 12; il sabato dalle 16 alle 18.30.

concorso, senza i benefici di legge. «Dopo avere analizzato gli episodi ed individuato le aree sensibili – ha spiegato il Capitano Marco Campaldini, Comandante della Compagnia Carabinieri di Savigliano – è stata

All’opera con la Protezione civile di Canale

distribuire nei reparti giornali, periodici e riviste illustrate, la cui lettura rappresenta ancora oggi un valido passatempo per i degenti e per chi li assiste. Nel 1998, avendo acquisito il diritto, sia lui sia la moglie, a ricevere la pensione, cedette la licenza commerciale e si dedicò all’opera di volontariato sociale, che esercitava già all’Ashas da quando era stata fondata. Recentemente si era aggregato al gruppo della Protezione Civile dei Carabinieri di Canale d’Alba. Angelo era un appassionato di motori: assunse infatti l’incarico di consigliere anziano del Moto Club Provincia Granda, e si iscrisse al “Circolo delle Langhe Auto - Moto Storiche” di Alba. Amante dei veicoli d’epoca, possedeva due splendidi esemplari: una moto Iso ed una Fiat Campagnola, che utilizzava in occasione di rievocazioni storiche e sfilate militari. Alla morte di Rondinone, avvenuta re-

Angelo Bonetto

centemente, gli era inoltre succeduto nella carica di presidente della sezione soci Coop di Savigliano. G.B.


savigliano

SCUOLA Due

donne alla guida degli istituti comprensivi

Ecco le nuove “presidi” “Un’estate che vorrei potesse non finire mai...”, cantano i Negramaro. Eppure i giovani, che tanto amano questa canzone, dovranno rassegnarsi: manca poco al 12 settembre, giorno fissato per il ritorno a scuola. A Savigliano, quest’anno, ci saranno importanti novità. Innanzitutto, partiranno i due nuovi istituti comprensivi cittadini, che raggruppano i plessi dalla “materna” alle “medie”. I due nuovi istituti saviglianesi sono il “Santorre di Santarosa” (che unisce le ormai ex scuole elementari I circolo, la scuola per l’infanzia Gullino, le elementari di Levaldigi e la scuola media Schiaparelli) ed il “Papa Giovanni XXIII” (che ingloba invece le elementari II circolo, le scuole per l’infanzia di via Muratori e via Einaudi, le elementari e le medie di Marene, insieme alla media Marconi di Savigliano). Entrambi gli istituti saranno frequentati da più di millecento alunni. Nuovi saranno anche i volti dei dirigenti scolastici: si tratta di Sivlia Viscomi per il “Santarosa” e Paola Maniotti per il “Papa Giovanni XXIII”. Abbiamo incontrato pro-

SCUOLA

Paola Maniotti al “P. Giovanni”

Silvia Viscomi al “Santarosa”

prio quest’ultima, che già è al lavoro, anche se ufficialmente l’incarico prenderà il via solo il 1° settembre. La sua figura minuta non deve ingannare: un carattere energico e deciso, che forse ha ereditato dalla sua terra d’origine. «Sono nata in Trentino – dice – ma ormai vivo a Revello da quasi vent’anni. È da trent’anni che sono insegnante di scuola primaria, ma mi occupo di molte altre attività nell’ambito dell’educazione interculturale e di didattica dell’italiano come lingua straniera». Ed è proprio in questa veste che il suo nome è conosciuto: la Maniotti, infatti, ha scritto diversi testi didattici. Conosce molto bene la nostra città: lo scorso anno è sta-

ta impegnata come supervisore di tirocini della facoltà di Scienze della Formazione, proprio presso il polo universitario saviglianese. Ha inoltre lavorato a Cavallermaggiore e Saluzzo. La lunga trafila nel mondo della scuola la sarà senza dubbio indispensabile per affrontare questo nuovo incarico: «È il primo anno per me, come dirigente. E mi trovo subito a guidare questa nuova realtà, che ha molti vantaggi. Gli istituti comprensivi permettono una maggior continuità: il miglior dialogo tra i professori delle scuole medie ed i maestri delle elementari garantisce un più facile passaggio dell’alunno nei diversi gradi dell’istruzione scolastica.

Guideranno Racconigi e Santa Vittoria d’Alba

Incarichi per Marzola e Martini Tra i nuovi dirigenti scolastici che entreranno in servizio il 1° settembre troviamo anche Giannino Marzola, già insegnante presso il “CravettaMarconi” di Savigliano, che andrà a guidare l’istituto comprensivo “Muzzone” di Racconigi. Invece, il professor Luca Martini, nostro corrispondente da Cavallermaggiore e già insegnante al liceo di Bra, andrà a dirigere l’istituto comprensivo “Bertero” di Santa Vittoria d’Alba. Sono in tutto 25 i nuovi “presidi” che guideranno le scuole della Granda: si tratta dei vincitori di un concorso che ne ha promossi 172 in tutto il Piemonte.

Giannino Marzola

Luca Martini

Questo significa programmare la crescita del bambino all’insegna della continuità». Nonostante debba ancora ambientarsi nel suo nuovo incarico, la dirigente scolastica ha già le idee chiare: «Ovviamente porteremo avanti i progetti consolidati che le scuole saviglianesi hanno offerto in questi anni: questo sarà possibile anche grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale, che, come mi pare di aver intuito, ha grande sensibilità verso il mondo della scuola. Già conosco bene l’assessore Maria Silvana Folco». Non mancherà, infine, la cooperazione con l’altro istituto comprensivo. Conclude Maniotti: «La nuova dirigente, Silvia Viscomi, come me è una new-entry: cercheremo di collaborare; pur nelle specificità degli istituti, si cercherà una certa uniformità di orientamento». In extremis siamo riusciti a raggiungere anche Silvia Viscomi, pronta per il nuovo incarico all’istituto “Santarosa”. Originaria di Cherasco, ha scelto la nostra città. «Sono molto contenta di lavorare a Savigliano – ci ha detto – perché ho notato che in città c’è un elevato profilo culturale; sarò lieta di agire in questo contesto. Essendo un istituto comprensivo di nuova istituzione – ha poi aggiunto – so che mi aspetta un incarico impegnativo e lavorerò perché tutto vada per il meglio». Valeria Quaglia

mercoledì 29 agosto 2012

CRONACA

3

Due albanesi in manette

Rubavano gasolio: presi

Prosegue l’impegno dei Carabinieri nel settore (foto d’archivio)

Continuano gli arresti dei Carabinieri per i furti di gasolio commessi nella nostra zona. Nelle scorse settimane i militari della stazione di Marene hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini albanesi – M. A. e C. A. – responsabili del furto di 170 litri di gasolio da un escavatore, in uso ad un’impresa di Savigliano, che era in sosta presso un cantiere edile di Marene. Nei giorni precedenti l’arresto, infatti, erano stati segnalati nel Saviglianese alcuni furti di gasolio da autocarri o macchine operatrici in sosta presso cantieri edili o su piazzali pubblici commessi o forzando i tappi dei serbatoi – questi ultimi possono contenere fino a 200 litri – oppure tagliando i tubi di alimentazione del carburante, con ingenti danni per le imprese interessate. I cantieri più a rischio sono stati così costantemente controllati e dopo pochi giorni i Carabinieri hanno arrestato i due albanesi, rispettivamente di 25 e 28 anni, entrambi in possesso di regolare permesso di soggiorno e residenti a Cavallermaggiore. I Carabinieri, inoltre, hanno altresì messo sotto sequestro i tubi in gomma impiegati per l’aspirazione ed un fusto in ferro su cui era stato riposto il carburante. I due arrestati, processati per direttissima, sono stati riconosciuti colpevoli e condannati, entrambi, ad 1 anno e 9 mesi di reclusione. Pa. Bi.

EVENTO

Divertimento sotto l’Ala

Pensionati in festa Sabato 1° settembre, a partire dalle ore 14.30, presso l’Ala polifunzionale si svolgerà la 14ª Festa del pensionato e dell’anziano, organizzata dalla Consulta comunale pensionati e anziani e dall’associazione “conTE”, con il contributo di Spi/Cgil – Fnp/Cisl- Uilp/Uil ed Ascom di Savigliano. Il programma della festa prevede, come per le passate edizioni, un intrattenimento musicale con il ballo (in quest’occasione, suonerà la Stile Libero Band), un’esibizione di arte varia con il meglio dello spettacolo “Chi dice donna dice… musica” (recentemente presentato durante “Estate in città”) e, al termine del pomeriggio, un rinfresco per tutti i partecipanti. L’ingresso alla Festa è libero per tutti i pensionati e gli anziani.


4

savigliano

mercoledì 29 agosto 2012

Gli appuntamenti a Santa Maria della Pieve Ecco gli appuntamenti della Settimana Comunitaria specifici per la parrocchia della Pieve. Martedì 4 settembre alla Santa Messa delle ore 18.30 sono invitati in modo particolare i ragazzi e gli animatori dell’oratorio. Alle ore 20.45, “Palio del borgo”: divertenti giochi a squadre nel cortile della parrocchia per grandi e piccoli insieme. Mercoledì 5 settembre, alla sera, tornei di carte per gli adulti e giochi da tavolo per i più piccoli; premi per tutti. Giovedì 6 settembre, alle 21, spettacolo dialettale con j’amis del teatro intitolato: “As pol nen avej l’amel sensa le mosche” (Non si può avere il miele senza le mosche), ingresso libero. Venerdì 7 settembre, dalle 21, nel tendone: Ballo per tutti con l’orchestra “Ines e i Papillon”. Sabato 8 settembre, alle ore 19.30, la Cena Comunitaria, seguita dalla sottoscrizione a premi. Domenica 9 settembre, alle 10.30, Santa Messa Comunitaria, a seguire pic-nic con pranzo al sacco, aperto a tutti, nel cortile parrocchiale, poi alle 15,30 partenza per la Sanità (a piedi o in bici se fa bello). Domenica 16 settembre, alle ore 10.30, Santa Messa Comunitaria con gli anniversari di matrimonio (se qualche coppia volesse celebrarlo qui e non avesse ricevuto l’invito “ufficiale” basta che segnali la propria presenza in parrocchia); alle 20.45, solenne processione nel borgo Pieve. Tutte le sere, prima della S. Messa, alle 18 preghiera dei Vespri in cappellina.

SOLIDARIETÀ

Le iniziative in Albania

“ConTe” e Sacra Famiglia

PARROCCHIE

Ci sarà anche una gara di go-kart a pedali

Settimana comunitaria Prenderà avvio lunedì 3 settembre la Settimana comunitaria organizzata dalle parrocchie saviglianesi, dando inizio ad una nuova tradizione. In passato, ogni parrocchia organizzava un evento circoscritto al proprio ambito; invece, quest’anno tutte le parrocchie hanno concordato un periodo unico in cui riunire le quattro comunità. Si preannuncia una settimana “calda” e ricca di eventi: nonostante l’autunno sia alle porte, la Settimana rappresenta l’avvio di un nuovo anno per le attività parrocchiali. Sette giorni in cui, all’ombra dei quattro campanili, saranno molteplici le occasioni d’incontro, di riflessione e di divertimento. «Un invito alla partecipazione – dicono i promotori – è esteso a tutta la cittadinanza saviglianese: dai giovanissimi, coinvolti tutti i pomeriggi nei giochi all’oratorio, sino a chi la giovinezza preferisce ricordarla con gioia conviviale in compagnia degli amici di sempre durante la cena comunitaria». Un’iniziativa in grande stile è affidata alle rappresentanze sportive delle comunità parrocchiali che, sabato 8 settembre, si sfideranno in piazza del Popolo partecipando alla prima edizione della Comunitaria Kart Race, la gara interparrocchiale di go-kart a pedali. L’opportunità di sfrecciare come Alonso, di faticare come Cipollini e di tentare di accaparrarsi il primo premio per il giro più veloce sarà data singolarmente a tutti coloro che si presenteranno ai box allestiti nella piaz-

RELIGIONE

Suor Clemens e i ragazzi del doposcuola in Albania

REDAZIONE Piazza Santarosa, 21 Tel. 0172.71.39.29 Fax 0172.71.37.21 - Savigliano email: redazione@ilsaviglianese.com – www. ilsaviglianese.com DIRETTORE RESPONSABILE: VALERIO MACCAGNO ABBONAMENTO: Annuo € 42,00 - Estero € 42,00 + spese postali Autorizzazione N.2 Tribunale Saluzzo 8/9/1946 Poste Italiane: Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 - Conto Corrente Postale N° 11755121 PUBBLICITÀ: RÉCLAME Via Pylos, 20, Savigliano Tel. 0172 71.12.79 STAMPA: Editrice La Stampa - Torino. Tariffe a modulo: Commerciali € 16 - Occasionali € 17,00; Finanziari e Legali € 1,80 mm/c; Necrologie € 36,00; Economici € 0,53 p.p. Il giornale si riserva in ogni caso di rifiutare qualsiasi inserzione. ASSOCIATO ALLA FIPEG

za dalle 9 del mattino sino a mezzogiorno. Il pomeriggio adrenalinico vedrà scendere in campo le squadre parrocchiali che si sfideranno sul circuito all’ultimo secondo dalle qualifiche sino al Gran Premio, che assegnerà al team più veloce l’ambito trofeo (sul sito internet facebook è stata aperta una pagina “Comunitaria Kart Race” con ulteriori informazioni). Non solo gli sportivi saranno coinvolti: a contorno della manifestazione, prima della gara ufficiale, sarà possibile assistere a

una sfida con ospiti illustri a sorpresa. Durante lo svolgimento della manifestazione, in piazza del Popolo sarà inoltre disponibile una mongolfiera, vincolata a terra, che eseguirà ripetute ascensioni permettendo agli spettatori di ammirare la nostra città da una prospettiva insolita. La conclusione della Settimana comunitaria è prevista nel pomeriggio di domenica 9 settembre con un ciclo-pellegrinaggio al Santuario della Sanità.

Andato in pensione, collaborerà con i preti della nostra città

Don Piero, “provvisorio” a S. Giovanni

Nel mese di giugno 2013 “ConTe” ritornerà in Albania

Martedì 4 settembre, alle ore 21, presso il Salone dell’Istituto Sacra Famiglia in via S. Pietro n. 13, si terrà un incontro con Suor Clemens e Suor Isolina che da anni prestano il loro servizio in Albania. Verrà illustrata la nuova attività che hanno intrapreso nel Villaggio di Barbulloje, dove hanno realizzato un doposcuola frequentato da circa 70 bambini, figli di famiglie poverissime della zona. E verrà presentato, con la proiezione di alcune foto dei viaggi precedenti, il viaggio alla scoperta dell’Albania 2013 che l’Associazione “conTE” ha in programma per la prima settimana di giugno, e che, come nei precedenti viaggi, comprenderà una visita alla missione delle suore della Sacra Famiglia. Alla serata sono invitate tutte le persone interessate, in modo particolare coloro che sostengono il progetto Gemellaggio-Doposcuola Barbulloje.

Al termine della settimana comunitaria si svolgerà la prima Kart Race

Don Piero Gallo

TESTIMONIANZA

Don Piero Gallo, sacerdote “di frontiera” – prima missionario in Africa e poi per anni parroco nel difficile quartiere torinese di San Salvario – torna a casa. Il prete 75enne, originario di Cavallermaggiore, ad agosto ha raggiunto la pensione ed abiterà nella vicina cittadina, ma avremo spesso occasione di vederlo anche a Savigliano. Una voce che veniva bisbigliata da qualche giorno ha infatti trovato conferma: don Gallo aiuterà i nostri parroci, in particolare don Marco Di Matteo nella cura della parrocchia di San Giovanni. Don Mar-

co, infatti, è vicario territoriale del vescovo monsignor Cesare Nosiglia e – per onorare questo impegno – deve recarsi spesso a Torino. Così, don Piero servirà come valido aiuto alla comunità saviglianese. «È un incarico provvisorio – ci conferma don Marco –; don Piero si è reso disponibile per servizi liturgici nelle parrocchie saviglianesi, in particolare a San Giovanni, perché il mio incarico di vicario mi porta talvolta ad essere fuori città». Giovedì pomeriggio ci sarà già il primo incontro tra il parroco ed il sacerdote cavallermaggiorese per definire alcuni particolari. Subito dopo

dovrebbe aver inizio la collaborazione. «In futuro – aggiunge don Marco – sarà possibile la nomina di un altro sacerdote, che invece risiederà nella nostra città ed opererà a sostegno delle attività parrocchiali». Il nome che circola, e che don Marco ci conferma, è quello di don Donalisio. Bisognerà però attendere il prossimo anno per i crismi dell’ufficialità. Intanto “Il Saviglianese” dà il «bentornato» a don Gallo, che tra l’altro è anche giornalista pubblicista: sua, infatti, la rubrica “Parole” su Torino Sette, settimanale culturale allegato a La Stampa.

Un ricordo delle sue prediche e dei suoi insegnamenti “sorridenti”

Don Mario e il suo cammino di fede e di speranza Il tempo passa e cancella ogni cosa. Si guarda avanti ed è giusto che sia così, ma qualche volta ci si ferma per una pausa di riflessione che non è rimpiangere il tempo passato per lamentarsi del presente, quanto piuttosto per fare memoria, per rivedere valori, opzioni, cammini già fatti per riprendere lena. E allora, ecco che emergono anche quanti sono stati stimolo, confronto, aiuto, e guida per il cammino che continua. Don Mario Salvagno, a pieno titolo rientra tra coloro che hanno fatto camminare quanti hanno voluto e saputo seguirne gli insegnamenti. Lui, a cui le parole fiorivano in bocca, e non solo quelle dolci e consolatorie, ma più spesso quelle taglienti, quelle che traducevano nel quotidiano la Parola di Dio, spada a doppio taglio che non lascia spazio ai ni, ma che è si o no. Don Mario è stato in città, insieme ad altri in quel periodo, un punto di riferimento, e non solo, per quanti frequentavano le funzioni. Oggi molto è cambiato dalla sua dipartita,

il mondo ha continuato il suo cammino, a volte una corsa vertiginosa che insieme a motivi di benessere ha sviluppato grandi tragedie, come quelle che riscontriamo con l’attuale crisi, che non è solo economica, avendo le radici nella distruzione dell’etica. Senza una morale, l’ambiente vita viene ridotto a barbarie. Sono cambiati i grandi vertici di riferimento perchè alcuni di essi hanno perduto credibilità e fiducia; il denaro è parso prendere il sopravvento e ci ha condotti all’attuale regresso. Certo, don Mario predicava altro, soprattutto il Cristo crocifisso e risorto, e non mancava di indicare l’incompatibilità tra Dio e il denaro. Oggi più che un qualsiasi scontro ideologico o contrapposizione religiosa, come poteva essere durante la sua presenza, vige il demone dell’indifferenza. Forse sotto la cenere apparente c’è un fuoco di brace che interroga i cuori e non lascia gli animi tranquilli, ma c’è sbandamento. Apparentemente più facile sembrava il vivere fino ai

primi anni 60 quando tutto era anche religiosamente normato, dove la dogmatica la faceva da maestra, ma il clima era pesante e insopportabile. Per fortuna il Concilio ha dato una scossa, ha provato a mettere le cose a posto, o meglio ha riletto il Vangelo proponendo linee portanti per una ecclesialità che sapesse leggere e interpretare i segni del tempo, che però è attualmente sempre più disattesa con un costante tentativo di ritorno al passato. Un vano tentativo di restaurazione che non era certo in don Mario, l’uomo che guardava avanti nelle linee che il Concilio aveva indicato: ben ricordo come ci si aspettasse molto di più dall’applicazione di quanto era emerso dai documenti e che tardava a farsi strada per resistenze che non sono mai cessate. Sono passati 15 anni, molte cose sono cambiate, ma il mondo ha sempre gli stessi problemi, le sue piccinerie, le sue tragiche inutili guerre, lo smodato desiderio di potere, le stragi dei poveri e degli innocenti; intatta

Don Mario Salvagno

però è rimasta la Verità di Cristo che don Mario con parola fluente predicava: l’amore dei nemici, l’attenzione agli ultimi, il farsi prossimi. Un momento di pausa, dunque, anche per ricordare e ripartire con l’entusiasmo che sapeva infondere anche attraverso il suo sottile immancabile sorriso. Osvaldo Pignata


savigliano

ALSTOM

Saranno costruiti per le Ferrovie della Svizzera

Nuova commessa di 8 pendolini Il Nuovo Pendolino continuerà ad ancheggiare tra i monti elvetici. All’Alstom di via Ottavio Moreno saranno costruiti nei prossimi mesi altri otto treni veloci destinati alle Ferrovie svizzere, che andranno ad aggiungersi agli attuali sette già in servizio. La commessa, di cui si sussurrava da tempo, è stata finalmente acquisita ad agosto. I convogli saranno costruiti entro il giugno del 2015. Le Ferrovie federali svizzere hanno, infatti, siglato con la multinazionale un contratto per la realizzazione di treni destinati alle linee Milano-Ginevra e Milano-Zurigo. L’affare vale circa duecento milioni di euro. Alla produzione dei convogli parteciperà anche il sito Alstom di Sesto San Giovannni (Mi), per quanto riguarda i sistemi di trazione, e di Bologna, per la parte concernente le meccaniche di segnalamento. «Siamo molto lieti – ha dichiarato Gian-Luca Erbacci, vicepresidente senior di Alstom Transport nel Sud Europa – che le Ferrovie Svizzere ci abbiano

SOLIDARIETÀ

Le Ferrovie svizzere hanno commissionato altri 8 pendolini che andranno ad aggiungersi ai 7 esistenti

dato una nuova dimostrazione di fiducia, rinnovando la solida e lunga collaborazione tra le nostre aziende. La leadership di Alstom nella tecnologia ad assetto variabile, che permette ai treni di viaggiare a velocità elevate anche sulle linee tradizionali, è stata apprezzata per molti anni dai passeggeri delle Ferrovie el-

vetiche. Il Nuovo Pendolino è una soluzione ottimale per la rete delle Ferrovie svizzere e il suo servizio transfrontaliero». Il Nuovo Pendolino è un convoglio a sette carrozze che viaggia a una velocità massima di 250 km/h. Ogni treno può ospitare fino a 430 passeggeri. Un’altra buona notizia, dun-

que, per la nostra storica fabbrica, che si aggiunge all’annuncio che la cassa integrazione prevista per l’autunno arriverà più tardi (ottobre/novembre invece di settembre) e coinvolgerà meno persone (tra le cento e le duecento, invece delle duecento previste). Guido Martini

I primi cinque anni dell’associazione contro la violenza

Un aiuto alle donne in difficoltà

Adonella Fiorito

Giovedì 30 agosto l’associazione “Mai più Sole” festeggia i suoi primi 5 anni di vita, e lo fa dalle ore 20 alle ore 23 in via Beggiami, con musiche e canzoni italiane di sempre. Presenti all’evento, il trio “In bocca al lupo”, la compagnia “Cirque en kit”, la presidente Adonella Fiorito e le tante volontarie che con grande tenacia combattono la violenza sul gentil sesso. Un fenomeno che sempre più sovente attraversa come un filo rosso la realtà sociale e familiare di qualsiasi nazione o paese, industrializzato o in via di sviluppo che sia. Secondo

l’Organizzazione mondiale della sanità, una donna su cinque ha infatti subìto, nella sua vita, vessazioni fisiche o sessuali da parte di un uomo. Stando ai dati, nulla di confortante, se non fosse che al totale disinteresse degli anni scorsi si è andato man mano sostituendo un atteggiamento più consapevole e attento, soprattutto da parte delle istituzioni. Merito, anche, di associazioni come quella di Adonella, grazie a cui numerosi passi in avanti sono stati fatti. Tra questi, il corso di antiaggressione femminile, organizzato per illustrare alle nostre concittadine alcune pratiche di

difesa fisica finalizzate a gestire il tentativo d’approccio di un potenziale assalitore. Ma non solo. Con l’iniziativa “La violenza sulle donne è pane quotidiano”, l’associazione ha offerto, in occasione della festa della donna del marzo scorso, panini in sacchetti al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica su questa grande e triste piaga. E ha poi organizzato un corso di cucina completamente gratuito con l’obiettivo di costituire un servizio catering per offrire alle partecipanti un’opportunità di lavoro, presupposto fondamentale per avere una certa indipendenza econo-

A festeggiare i 5 anni di “Mai più Sole” il trio “ In bocca al lupo”

CRONACA E due saviglianesi coinvolti tra Tarantasca e Villafalletto

In città due incidenti alla rotonda Due incidenti nell’ultima settimana nella nostra città. E caso ha voluto che si svolgessero esattamente nello stesso posto – in corso romita all’angolo con via del Follone ( la rotona di Patty Sport, per intenderci). Martedì 21 agosto, verso le ore 15, si è verificato uno scontro latero-frontale che ha coinvolto due veicoli: un camioncino iveco condotto da un 30enne di Villanova Solaro ed una Peugeot 207 con alla guida un 29enne residente nella provincia di Imperia. Proprio quest’ultimo ha riportato alcune lesione ed è stato trasportato, da un’ambulanza del 118, al Pronto soccorso dell’ospedale SS. Annun-

ziata di Savigliano. Due giorni dopo, giovedì 23 agosto, sempre nello stesso posto, e verso le 14, nuovamente un urto latero-frontale tra due vetture, una Peugeot 206 condotta da un 31 enne saviglianese ed una Seat Ibiza guidata da un 57enne anche lui saviglianese. In entrambi gli incidenti è intervenuta una pattuglia della Polizia locale di Savigliano per rilevare le due condotte di guida. Mentre martedì 28 agosto due saviglianesi – G.G., 52 anni, e C.I., 58 – sono rimasti coinvolti, per fortuna in modo non grave, in un incidente che si è verificato tra Tarantasca e Villafalletto.

mica. Il tutto per legittimare il rispetto e la dignità della donna, attraverso un’incessante opera di volontariato che in questi cinque anni è riuscita a fare molto. E sicuramente, molto ancora farà. Valentina Barbuto

mercoledì 29 agosto 2012

5

AEROPORTO Buoni risultati per Levaldigi

Base a vocazione low-cost Un mese di agosto positivo per lo scalo di Levaldigi. Da una parte la novità del nuovo presidente, dall’altra la conferma che “Alpi del Mare” figura tra i 18 aeroporti italiani definiti “di servizio”. Lunedì 4 settembre, salvo imprevisti, dovrebbe essere nominato, da parte degli azionisti della Geac, il nuovo Consiglio di amministrazione che ad oggi è formato da Guido Botto (presidente), Gian Pietro Pepino (amministratore delegato), Guido Bonino e Vittorio Sabatini (consiglieri). Per il prossimo triennio verrà eletto presidente l’ex sottosegretario e parlamentare PdL Guido Crosetto. «Me l’hanno chiesto veramente in molti – ha spiegato Crosetto – compreso il sindaco di Savigliano Sergio Soave. Lo faccio per il territorio, da cui sono partite tante richieste. E do la disponibilità soprattutto in quanto si tratta di un incarico assolutamente gratuito». Parere positivo alla presidenza Crosetto arriva dall’ad Pepino: «con la sua disponibilità a presiedere la società di gestione dello scalo si apre un’importante possibilità per l’aeroporto. La sua grande esperienza in campo politico e imprenditoriale sarà di grande aiuto». Scalo “di servizio”: così Levaldigi entra nella bozza del Piano nazionale degli aeroporti italiani che è stato elaborato dall’Enac (l’Ente nazionale dell’aviazione civile) sulle ricerche di One Works, Kpmg e Nomisma. Per il Piano, Levaldigi è “una base a vocazione low cost e con potenzialità come scalo cargo che potrà svolgere il ruolo di possibile riserva di capacità di Torino a lungo termine (oltre il 2030)”. Nessun aeroporto verrà chiuso, stabilisce il Piano, che però per quelli “di servizio” impone la verifica della sostenibilità economica nel triennio, che dovrà avvenire senza alcun trasferimento di risorse pubbliche. Quindi, con il coinvolgimento di partner privati. Strada che Levaldigi aveva già imboccato da tempo. La sempre maggiore sinergia con la società che gestisce l’aeroporto di Nizza – è partita in questi mesi una proficua collaborazione – aveva anche portato a contatti, infatti, con due gruppi privati, uno italiano ed uno straniero. Con il primo – dovrebbe fare capo all’ex presidente dell’Inter Ernesto Pellegrini che opera nella ristorazione collettiva – purtroppo la trattativa parrebbe essersi interrotta; con quello straniero, della cui identità si mantiene stretto riserbo, il dialogo continua. Anche perché il trend passeggeri a Levaldigi è in costante aumento: a luglio 31.100 hanno volato “cuneese”, mentre da gennaio a metà agosto i passeggeri sono stati in tutto 152.000 (+2% rispetto al 2011). E si prevede di arrivare a 160 mila a fine agosto. «Quello di luglio è un risultato positivo – ha sottolineato Pepino – ci consente di recuperare la lieve flessione nel traffico registrata nel primo trimestre. Ogni giorno transitano da Levaldigi circa 1.000 passeggeri». Quanto alla concessione aeroportuale ventennale, “in limbo” da due anni presso il ministero dell’Economia, per sollecitarne il rilascio ad inizio agosto una delegazione cuneese, guidata dal sindaco di Cuneo Federico Borgna, ha incontrato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Antonio Catricalà. Paolo Biancardi


6

savigliano

mercoledì 29 agosto 2012

RICORDO Testimonianza dell’avvocato Trucco

Il dolce sorriso di Gioachino Collega sì, anche, e ne dirò. Ma Gioachino era molto di più, la nostra fu una vita di amicizia mai interrotta, mai turbata da screzio alcuno. Né appaia strano: perché Gioachino era un uomo di mitezza e dolcezza eccezionali, sentimenti che erano scritti sul suo volto costantemente sorridente. Non lo vidi mai corrucciato. Non lo udii mai alterarsi, alzare il tono di voce. Smontava ogni velleità di contrasto. Tale fu fino all’ultimo, anche quando il male si era impadronito di lui. Lo raggiunsi, non è molto, a casa sua ove, assistito amorevolmente e senza sosta – il ché di certo gli ha alleviato e prolungato la vita – dalla signora Lucrezia e dal figlio Enzo. Eravamo noi tre vicini: non emise un lamento. Silenzioso, esprimeva il piacere e la gratitudine per la visita di chi lo riportava nel suo mondo di lavoro, ma non solo, attraverso gli occhi: attenti, partecipi, sereni. Possedeva, come pochi, il senso del dovere, la capacità di sacrificio. Per decenni aveva raggiunto ogni giorno lo studio e gli uffici giudiziari di Torino, dove prevalentemente operava, alla guida della sua auto: non trattenuto da neve, nebbia, indisposizione. Alla signora che, con affettuosa apprensione, lo pregava di rimanere, rispondeva ogni volta: «Devo andare. Non posso lasciare indifeso il cliente». E non poche volte il cliente era non più indifeso, ma pure insolvente: il ché mai lo trattenne dal dovere della sua toga.

Correva, correva instancabile da una sede giudiziaria all’altra: finché non dovette lasciare l’auto e ricorrere al treno. E così mi viene da ricordarlo: dapprima il suo procedere con lieve fatica, poi - i passi fatti brevi e pesanti – adagio, con fatica crescente. Ma fu solo la malattia, imperdonabile, a fermarlo. Dissi del suo senso del dovere, che non investiva solo la sua vita professionale. Ben più maturo dei suoi compagni aveva capito, giovanissimo, quanto intollerabile fosse la dittatura fascista: non esitò a rispondere alla voce del dovere. Militò nella vita partigiana. Lo vidi sfilare in piazza Santarosa, il giorno della liberazione della città, con il suo fazzoletto rosso di resistente. E partecipò, anno dopo anno, ad ogni manifestazione, ad ogni ricorrenza. Tanti amici suoi, tanti compagni suoi, lo hanno ormai preceduto. Quello spirito nuovo, gioioso, di libertà riconquistata, si va tristemente spegnendo. Ma non lo fu per lui: Presidente dell’ANPI, ha testimoniato sino all’ultimo i suoi grandi principi ed il suo senso del dovere che conduce a rispettarlo ed a difenderlo. Il cordoglio per la sua morte, la vicinanza stretta alla signora Lucrezia ed al figlio Enzo - mi è stato a più voci raccomandato di sottolinearlo - sono di tutti i colleghi saviglianesi. Nessuno di noi, Gioachino, dimenticherà il tuo dolce sorriso. Beppe Trucco

LUTTO L’avvocato Gemelli, protagonista della Resistenza

L’addio al partigiano All’ospedale S.S. Annunziata, dov’era ricoverato, ad inizio agosto è mancato, all’età di 86 anni, l’avvocato Gioachino Gemelli, partigiano. I suoi funerali si sono svolti nel pomeriggio di giovedì 9 agosto presso la chiesa di Sant’Andrea e sono stati celebrati da un parente. Vi hanno preso parte il sindaco Sergio Soave, il presidente della sezione saviglianese dell’Anpi (Associazione nazionale partigiani italiani), Pasquale Eandi, e la segretaria Chiara Ravera, il vice presidente della Consiglio provinciale, professor Giulio Ambroggio, oltre a parenti, amici e conoscenti. Le vicende dell’avvocato so-

LUTTO

no legate a stretto filo con la Resistenza. Nella seconda metà del 1944, mentre era in corso la guerra di liberazione dell’Alta Italia dall’occupazione nazifascista, con altri antifascisti saviglianesi, Gemelli – che era originario di Ceva – costituì il locale Comitato di Liberazione Nazionale, i cui membri rappresentavano i partiti poi presentatisi, nel 1948, alle prime elezioni politiche del secondo dopoguerra. Per evitare un inutile spargimento di sangue, il Comitato e il maggiore tedesco Luker stabilirono che i partigiani non avrebbero ostacolato, come avvenne effettivamente, il transito da Savigliano di un’au-

Gioachino Gemelli

tocolonna di tedeschi diretta presumibilmente verso il confine tra Italia e Austria. Nel 1995, in occasione del

cinquantesimo anniversario della Liberazione, nei giardini pubblici in piazza Nizza fu inaugurato il Monumento ai Partigiani, costituito da una croce in calcestruzzo e graniglia, avvolta in un lenzuolo funebre in acciaio inossidabile. Quale presidente dell’Anpi, l’avvocato Gemelli consegnò all’architetto Oreste Garzino, autore del progetto, una pergamena di benemerenza, e da allora tutti gli anni e fintanto che la salute non glielo ha impedito, è intervenuto alla celebrazione del 25 Aprile con al collo il fazzoletto rosso delle formazioni partigiane garibaldine. Giovanni Bosio

Lorenzo Cera, già funzionario della Crs, ci ha lasciati in agosto

Era lo storico della pianura saviglianese Giovedì 23 agosto, nella chiesa di san Giovanni Battista, sono stati celebrati i funerali di Lorenzo Cera, deceduto lo scorso 21 agosto all’età di 76 anni presso l’ospedale di Fossano. Alla funzione erano presenti molte persone. Cera godeva di una certa notorietà per via della sua attività lavorativa, iniziata nel 1962, alle dipendenze della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, e della sua passione per la storia locale. Aveva conseguito il diploma di ragioniere a Saluzzo ed era andato in pensione al termine di una lunga e brillante carriera: è stato infatti diret-

Lorenzo Cera

tore delle filiali di Marene, Levaldigi (dov’era nato) e di Torino. La sua grande passione

era la storia locale. Metteva mano a un libro dopo aver effettuato ricerche di documenti storici negli archivi civili ed ecclesiastici, cui aveva facile accesso essendo membro della “Società per gli studi storici, archeologici e artistici della provincia di Cuneo”. Cera sosteneva che lo studio della storia locale è importante quanto quello della storia internazionale, poiché per capire i grandi avvenimenti del genere umano, non si può prescindere dalla conoscenza di quelli riguardanti le piccole comunità. Numerose le sue pubblicazioni, riguardanti le vicen-

de storiche di Marene, Genola, Levaldigi, Monasterolo e dei paesi della pianura saviglianese. Cera era anche un appassionato di araldica: suoi gli stemmi dei Comuni di Monasterolo, Cervere e Genola. Ha inoltre partecipato alla realizzazione ed allo studio del gonfalone di Murello. Lorenzo era anche un intenditore di politica ed un frequentatore della nostra redazione, presso la quale ogni tanto si fermava per discutere delle ultime novità cittadine e provinciali, commentate sempre con ironia e sagacia. Lascia la moglie Romana, il figlio Stefano con Valerie e quattro nipoti.

I ragazzi di Oasi Giovanni alla scoperta di Keith Haring

BREVI DALLA CITTÀ

CULTURA

Cota e la Gancia in visita da Etinet

Il museo civico per i giovani anche d’estate

Cota e la Gancia hanno visitato la ditta Etinet Martedì 31 luglio sono stati a Savigliano, ospiti dell’Azienda Etinet, Roberto Cota e Gianna Gancia, rispettivamente presidente della Regione e della Provincia di Cuneo, per visionare alcuni progetti appena creati. Tra questi, un social network ideato e progettato interamente in casa e pensato interamente per il mondo del lavoro, dove le aziende si iscrivono e cominciano a referenziarsi una con l’altra con la possibilità di inserire su Worketin persone disoccupate e farle incontrare direttamente con le aziende che cercano lavoratori. La Etinet è una società con 15 dipendenti e 3 soci (Antonio Valerio Ferrero, Rachele Rabbia, Marco Sepertino) e un fatturato in costante crescita. Il tour dei due presidenti è proseguito per Scarnafigi dove hanno visitato Beccarla Fea Caseificio Quaglia, Valgrana, l’Asilo infantile, la Casa di riposo Regina della Pace e la Casa di riposo Anni Azzurri.

Contributi per le gelate 2012 Presentazione delle domande L’assessorato alle Attività economiche ricorda a tutte le aziende agricole interessate che le richieste di intervento, relative ai danni da gelo intenso e prolungato che hanno colpito, dal 28 gennaio al 17 febbraio 2012, il territorio di Savigliano danneggiando gravemente le coltivazioni frutticole, dovranno essere compilate tramite l’applicativo informatico ATM, presente su http://www.sistemapiemonte.it/. Dovranno, inoltre, essere presentate, entro e non oltre le ore 12 di venerdì 7 settembre, al Comune di Savigliano (presso l’Ufficio Protocollo o l’Ufficio Agricoltura) dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e il lunedì pomeriggio dalle 14,30 alle 17,30. L’eccezionalità dell’evento deve ancora essere riconosciuta dalla Commissione Europea: in assenza di tale riconoscimento, le domande si dovranno intendere decadute a tutti gli effetti. Per ulteriori informazioni, si può contattare l’Ufficio Agricoltura (tel. 0172.710267) del Comune di Savigliano.

I “bambini radianti” come sono stati disegnati dai ragazzi Anche il Museo Civico A. Olmo ha contribuito ad allietare in modo costruttivo le giornate dei ragazzi aderenti a Oasi Giovani Estate Ragazzi 2012. Prendendo spunto dalle famose opere dell’artista contemporaneo Keith Haring e quindi dai suoi “omini radianti” i due gruppi hanno dato sfogo alla loro creatività, disegnando ciascuno un “bambino radiante”, un loro personaggio che rappresentasse sé stessi nelle loro emozioni, che trasmettesse tramite il soggetto e i colori, stati d’animo, interessi o sensazioni. In un secondo momento i “bambini radianti” sono stati composti in un grande cartellone secondo scelte compositive “democraticamente condivise dal gruppo”. Così hanno imparato a lavorare in solidarietà e collaborazione, valori che hanno costituito il filo conduttore della loro esperienza estiva all’Oasi Giovani. Un grazie, da parte del personale del Museo, alle educatrici Silvia e Cinzia.

Hanno assistito i ragazzi, le educatrici Silvia e Cinzia

MONTAGNA Per il Soccorso Alpino del Monviso «la struttura non è sicura»

Bivacco Andreotti: quale il suo futuro? Ancora problemi per il bivacco Lino Andreotti di proprietà dello Sci Club Savigliano. La struttura, costruita nel 1981 a quota 3.225 metri sulla parete sud del Monviso, era stata danneggiata lo scorso inverno dalla caduta di alcuni massi che avevano rotto il tetto di lamiera e demolito una parte del pianerottolo d’accesso. Subito era intervenuta la sezione del Cai della nostra città, che si occupa della gestione e della manutenzione del bivacco, dichiarandolo inagibile. «Vogliamo rimetterlo in sicurezza per la prossima estate» hanno detto Pier Giorgio Fiorito e Romano Bodino, rispettivamente presidente e vice del Cai.

P. Giorgio Fiorito al bivacco Nei primi giorni di agosto, purtroppo, la porta del bivacco, sigillato con una catena ed un lucchetto, è stata forzata. Inoltre, per il Soccorso Alpino del Mon-

viso, questa struttura, nata come base d’appoggio alle squadre di soccorso, «non è sicura e deve essere chiusa in modo definitivo. Magari anche spostata in un altro sito, sempre ai piedi del Monviso». Come ha sottolineato Valter Rattalino, delegato del Soccorso Alpino, infatti, «il bivacco si trova sotto una ripida parte dove sono frequenti le scariche di massi e sopra una morena in movimento. Siamo disponibili a confrontarci con Sci Club e Cai di Savigliano per trovare la soluzione». «Un esperto in reti protettive ha garantito che può essere protetto a dovere – la risposta saviglianese –. Naturalmente ci confronteremo con i vertici del Soccorso».


savigliano

ASSOCIAZIONI Concerto di Testa per aiutare il SS. Annunziata

Ospedale: 1 anno da “amici” È passato quasi un anno dalla costituzione dell’associazione Amici dell’Ospedale Santissima Annunziata. Era il 16 settembre 2011. «Dopo il primo anno di attività – dice il presidente Ezio Nava – riscontriamo sicuramente dei fatti positivi e rileviamo altresì che qualche aspettativa non è stata raggiunta. Tra le positività indichiamo il lavoro fatto presso le autorità competenti per la difesa ed il miglioramento del nostro ospedale e la donazione fatta per il nuovo software per la Tac, il cui costo è stato di 42.350 euro ed è stato coperto grazie al contributo dei benefattori e dei soci che hanno creduto nell’iniziativa». Attualmente in cassa ci sono 26.223,51 euro, che saranno investiti per l’acquisto di altri nuovi strumenti, in particolare dell’ecografo ostetrico. «Tra le aspettative non raggiunte – continua il presidente – rileviamo invece lo scarso senso di partecipazione in termini di adesione, soprattutto se rapportata all’estensione del territorio ed all’utilità che ha il nostro

COMPLEANNO

ospedale nella nostra zona. Vogliamo però esser positivi ed ottimisti e siamo certi che le adesioni per i nuovi soci ed i rinnovi associativi dei vecchi soci saranno numerosissime». Per ricordare l’anniversario e per far maggiormente conoscere l’associazione, gli Amici hanno organizzato un concerto che si terrà al teatro Milanollo venerdì 14 settembre, alle ore 21, con il cantautore Gianmaria Testa, conosciuto sia in Italia che all’estero. Importanti sono i suoi successi al Teatro Olimpia di Parigi. La prevendita dei biglietti inizierà martedì 4 settembre presso l’agenzia viaggi Odeon Tour (orario 10-12, 17-19). I prezzi di ingresso per persona saranno i seguenti: platea e palchi 30 euro; galleria 1ª fila 25 euro; altri posti 20 euro. L’incasso della serata, dedotte le spese Siae e per i tecnici luci e suono, sarà interamente devoluto all’associazione. Conclude Nava: «Grazie Gianmaria! A tutti rivolgo un invito a partecipare numero-

Si aprono le iscrizioni per la festa sociale dell’Avis

Margherita con le due nipoti e la vicesindaco Silvana Folco

CHIESA

“Le giornate insieme” organizzate da San Filippo

All’insegna di fede, arte e natura “Le giornate insieme” che la chiesa di S. Filippo ha organizzato nello scorso luglio si sono svolte felicemente in tre sabati consecutivi all’insegna della fede, dell’arte e della natura. La prima giornata in Valle d’Aosta con la città capoluogo ed il prezioso centro storico ed i principali monumenti: l’Arco di Augusto, la Collegiata di S. Orso, i resti dell’Anfiteatro romano, la Cattedrale. Proseguimento per Courmayeur, moderna città alpina celebre in tutto il mondo, alle falde del massiccio del Monte Bianco con il santuario di Notre Dame de la Guerison, ai piedi del ghiacciaio della Brenva. La seconda giornata a Nizza, “la perla” della Costa Azzurra. Il Monastero di Cimiez, con la sua chiesa, il suo museo, il suo chiostro ed i graziosi giardini ter-

Un gruppo di partecipanti alla gita in valle d’Aosta razzati che dominano la Valle del Paillon. La visita del Parco Phoenix, immenso orto botanico con circa 1.500 specie di fiori, piante ed animali: flora e fauna tropicale. La terza giornata al Lago Maggiore a Stresa, elegante località affacciata sul Golfo Borromeo con ville e palazzi antichi. La visita al Centro Internazionale degli Studi Rosminiani, alla tomba del filosofo Antonio Rosmini e del poeta Clemente Rebora. Prose-

guimento in traghetto per l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, scrigno d’arte nell’incantevole bellezza della natura. Un grazie cordiale a tutti i partecipanti ed un caloroso invito agli appuntamenti del prossimo anno, con un ringraziamento speciale alla signora Marina, per la programmazione ed il felice svolgimento delle “tre giornate insieme”, ed al Centro Turistico Acli di Cuneo. Don Maurilio

Arrestato un marocchino Deve scontare più di nove mesi

1.600 euro alla San Vincenzo de’ Paoli, 1.000 euro al gruppo “Le Nuvole” che si occupa del tempo libero dei ragazzi disabili, 5.400 euro infine al Consorzio Monviso Solidale.Ai loro progetti ed interventi in ambito sociale sarà devoluto – la decisione è del Comune – l’incasso delle quote d’iscrizione della StraSavian, la corsa podistica non competitiva che si è corsa in città nello scorso mese di maggio e che ha visto al via ben 3.200 partecipanti.

Prima di congedarci abbiamo chiesto alla festeggiata di raccontarci qualcosa della sua lunga vita. È nata al Martinet, una località agreste distante poco più di un chilometro dalla chiesetta della Madonna della Consolata, situata in via Cavallotta. Suo padre Giacomo, aiutato dai figli Giuseppe, Tonio e Nardo, fabbricava carri agricoli con ineguagliabile perizia. Lei e la sorella Angiolina esercitavano invece il mestiere di sarta per signora, appreso dalle tote Ariaudo, e la domenica sfoggiavano sotto i portici di piazza Vecchia,

Margherita, da giovane, con la propria famiglia

BREVI DALLA CITTÀ

I contributi della StraSavian destinati alle associazioni

Margherita ha spento 100 candeline

le eleganti vesti confezionate per sé stesse. A Margherita, inoltre, piaceva molto cucinare. Per una ragione imperscrutabile, non volle sposarsi, con grande disappunto dei pretendenti alla sua mano, accontentatisi di farle da cavaliere sul ballo pubblico a palchetto, quando veniva allestito in occasione delle feste campestri. Ballare è stata infatti la passione della sua

7

Nelle scorse settimane, gli agenti dell’Ufficio immigrazione della Questura di Cuneo, nell’ambito dell’attività per il contrasto dei fenomeni di violazione alla vigente normativa sull’immigrazione, hanno arrestato il cittadino marocchino R.M.H., domiciliato a Savigliano, in quanto colpito da un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Bergamo emesso il 1° febbraio di quest’anno. Il marocchino dovrà scontare 9 mesi e 28 giorni di reclusione, oltre al pagamento di una multa di 3.000 euro, a seguito di una condanna emessa per violazione alla legge sugli stupefacenti.

Originaria del “Martinet”, faceva la sarta per signora

Nel pomeriggio di mercoledì 1° agosto, presso il giardino della casa di riposo “A. Chianoc”, dove risiede, Margherita Guerra ha festeggiato il suo centesimo compleanno. Durante questa felice occasione, il vicesindaco Silvana Folco si è felicitata con lei, poi le ha consegnato un mazzo di fiori ed una pergamena ricordo. I numerosi presenti hanno quindi cantato in coro l’intramontabile «Tanti auguri a te, tanti auguri a te...». Le due nipoti di Margherita hanno infine offerto paste dolci e coppe di gelato.

mercoledì 29 agosto 2012

vita. Una foto di otto anni fa la ritrae durante un ballo proprio alla “Chianoc”, con Giorgio Giolitti, infaticabile volontario presso la residenza cittadina per anziani. Giovanni Bosio

Domenica 23 settembre si terrà la festa sociale della sezione Avis nella quale verranno premiati i donatori che hanno raggiunto traguardi significativi come numero di donazioni. Alle 9.30, messa nella Chiesa parrocchiale di S. Giovanni; alle 11, la premiaLa sezione è in via Torino, al civico 105 zione dei soci benemeriti presso il cinema Aurora; a seguire, alle 13, il pranzo sociale al ristorante “Lago dei Salici” di Caramagna. Il pranzo verrà offerto ai soci attivi che nell’ultimo anno hanno effettuato almeno una donazione e ai soci emeriti (insigniti di Medaglia d’oro, Distintivo d’oro e Croce d’oro) che per motivi di età o di salute non possono più donare il sangue. Per i soci non attivi, familiari e simpatizzanti la quota di partecipazione è di 30 euro. Il direttivo invita chi non l’avesse ancora fatto a passare, entro sabato 15 settembre, in sezione (via Torino n. 105, tutti i giorni dalle 16 alle 19 e la domenica dalle 9 alle 11,30) per iscriversi e ritirare il buono da consegnare al ristorante. Anche coloro che verranno premiati con i vari distintivi devono confermare la loro partecipazione.

Sottoscrizione pro-terremotati Raccolti 348 euro a Estate in Città Nel corso degli spettacoli di Estate in Città realizzati presso l’Ala polifunzionale e l’Arciconfraternita della Pietà è stata raccolta la somma complessiva di 348 euro per i terremotati dell’Emilia. Tale importo è stato versato sul conto corrente postale n. 1006613754 intestato a “Consiglio Regionale del Piemonte - Pro sisma Emilia Romagna”. Il Comune ringrazia quanti hanno aderito alla sottoscrizione.


8

lettere

mercoledì 29 agosto 2012

I LETTORI CI SCRIVONO Schiaparelli dimenticato

Aderire alla cultura del merito

Riceviamo e pubblichiamo. Non ho compreso cosa c’entri Leonardo Da Vinci con il pianeta Marte per portarne a spasso l’effige con la sonda Curiosity. Mi risulta, invece, che il grande astronomo saviglianese Giovanni Schiaparelli con Marte fosse parecchio indaffarato. Lui meritava indubbiamente la sua effige su Marte. Probabilmente, il notevole impegno profuso sugli effimeri (e costosi) fiorellini da parte della nostra amministrazione ha fatto perdere alla Città anche questa grandissima opportunità. Confidiamo almeno in una toppa postuma. Marco Giacone – Savigliano

Riceviamo e pubblichiamo. La vera democrazia aiuta il meccanismo della meritocrazia. La democrazia deve far partecipare l’individuo appartenente al popolo secondo al proprio merito. La democrazia e la meritocrazia sono l’opposto della raccomandazione. Chi usufruisce della raccomandazione? Il raccomandato: una persona che occasionalmente, abitualmente per insicurezza o per voglia, fruisce di un’adeguata influenza da parte di un’altra persona che per uno scopo determinato lo aiuta. Egli è metaforicamente un virus da sconfiggere. Egli è sparpagliato ovunque, non esiste la cultura dello sforzo e del merito. La collettività ha il dovere di investire sui giovani e per i giovani per fare in modo che essi acquistino capacità e sicurezza delle proprie capacità; la società ha l’obbligo di abbattere le mura dei contribuenti del disfattismo statuale, che sono coloro che raccomandano. Lo Stato deve avere costituzionalmente la voglia e la sobrietà di dare l’opportunità di far crescere culturalmente tutti i cittadini per fare in modo che essi abbiano le qualità adatte per sapersi gestire autonomamente. Quali prospettive future potrà avere un individuo che è costretto a cambiare lavoro in continuo, oltre a trovare e provare varie difficoltà nella ricerca e nell’individuazione di esso, perché egli non riesce a puntare sui propri punti di forza? È giusta, o no, la meritocrazia? L’insicurezza sociale dovuta allo stato di crisi economica della nazione è un assist di individuazione di nuove frontiere di rigenerazione societaria o è l’aiuto all’aumento della disuguaglianza sociale? Uno Stato che richiede ai cittadini la propria autoaffermazione riuscirà a garantire aiuti ed assistenza necessari a sviluppare tale richiesta? Riusciranno tutte le persone ad autodeterminarsi? Lo Stato deve essere da garante e deve fornire le regole, l’affidabilità, la voglia di generare ricchezze intellettuali ed innovative per aiutare la meritocrazia a crearsi e svilupparsi nella contemporaneità. La meritocrazia deve essere una vera occasione di successo per chiunque ha le basi. Giusto! Lo Stato deve sapere aiutare anche chi non ha le basi o non ha la cultura adatte allo svolgimento di mansioni conferitegli. Lo Stato, quindi, deve fare sia da promotore della meritocrazia che da “mamma per i fanciulletti più bisognosi”, perché lo Stato è società, e quindi il mantenimento del pieno ed adeguato approccio al sistema Stato Sociale non deve essere abbattuto, ma innovato e sviluppato per fare in modo che ogni individuo “pastello” di colore diverso trovi una sua posizione nel portapenne, che è la società, perché la persona, solo perché esiste, merita di essere tutelata e garantita dalle opportunità che la vita le offre! Daniele Baldo – Savigliano

Ospedale: sfogo di una vedova Riceviamo e pubblichiamo. Quando ho incontrato un dirigente del nostro ospedale ho dimenticato di dirgli una cosa importante.Visto che non risolvevano i problemi di mio marito – deceduto dopo parecchie visite, ma senza un ricovero – avrebbero dovuto avere l’umiltà di mandarlo in un altro ospedale, tipo il Santa Croce di Cuneo, dove ci sono tutte le attrezzature per fare tutti gli esami necessari. Invece si è fatto ben poco, sbagliando: al posto della Tac, andava fatta la Risonanza magnetica, che purtroppo non siamo più riusciti a fare. In questi mesi, non facili da superare, ho sentito tante persone amareggiate come me perché, anche se abbiamo qualche bravo medico che non si comporta così, manca un fattore essenziale: l’umiltà ed il rispetto dei malati, che purtroppo, a volte, in certi reparti, sono presi in giro con frasi tutt’altro che piacevoli. Rita Berardo Marengo – Savigliano

Suicidi per la crisi: chi paga? Egregio direttore, ho 39 anni, e come tanti ho poco lavoro e tanti debiti. E non ho la minima intenzione di suicidarmi. Eppure quanti sono stati i suicidi dall’inizio della presente crisi? All’inizio si trattava di casi isolati, del “folle” del momento, poi la morte da fame di lavoro è diventata un fenomeno sociale. I “folli” non possono essere tanti, e i suicidi diventano caduti. Così mi domando – Le domando – perché questa sfilza di morti meriti al massimo le breaking news delle tv o dei giornali online, per poi lasciar cadere nel dimenticatoio le singole vittime, come se fossero ormai ordinari caduti di guerra e la conta non richiedesse più di dare un nome e un volto al singolo uomo. Come padre non approvo né l’idea né il gesto di chi si suicida abbandonando i propri cari a una vita già difficile per la crisi e ancor più difficile per l’assenza di un sostegno pratico e morale. Non approvo l’idea che si possa fuggire dalla speranza rifugiandosi nella morte. Credo però che il numero dei caduti, ad un certo punto, esiga un’attenzione nuova e speciale. Così giungo al cuore della mia meditazione: perché nessuno in questa ipocrita Europa o in questa insipida Italia, si fa voce di queste migliaia di caduti e porta al banco degli imputati coloro che di queste morti sono ormai gli evidenti responsabili? Non chiedo vendetta mascherandola da giustizia, ma vorrei che i nostri politici di ieri e di oggi, i presunti “tecnici” il cui grande sapere ci ha messo in una mano una tanica di benzina e nell’altra un accendino, venissero fuori e dicessero “siamo stati noi”, non la crisi, fantomatica entità dietro la quale nascondere ogni responsabilità, se non ogni colpa. Questo Le chiedo: chi e quando avrà l’autorità per processare la nostra classe politica per crimini contro l’umanità? Chi e quando saprà portare alla sbarra i Prodi, i Berlusconi, i Monti e tutta la loro sfilza di sapientoni per il genocidio che si consuma davanti ai nostri occhi? Con rispetto. Mario Bosio – Savigliano

Anonima cartolina da Barcellona Egregio direttore, ho ricevuto, con piacere, una cartolina illustrata da Barcellona, magnifica città che ho avuto la possibilità di visitare molti anni fa. Essa riporta: “Caro Domenico, per mantenere la sobrietà richiesta, siamo andati a far festa fuori paese”. Non bisogna essere un genio per comprendere l’ironia rivolta a quanto avevo scritto in una lettera ai settimanali locali. Sono convinto che l’ironia deve essere il sale della vita. Purtroppo, la cartolina non riporta alcuna firma. Chi non ha il coraggio delle proprie azioni non può essere rispettato. Lascio il commento ai lettori e, contemporaneamente, invito gli Anonimi a dichiararsi, magari per un serio confronto. Grazie per la ospitalità. Domenico Racca – Cavallermaggiore

Una visita a Tetti Roccia Riceviamo e pubblichiamo. “Estate è bello… anche in casa di riposo”. È ciò che molti di noi, ospiti della struttura di Levaldigi, pensiamo stasera! Infatti, abbiamo trascorso un pomeriggio veramente bello, in compagnia ed allegria, tutto merito degli organizzatori dei festeggiamenti in onore di Sant’Anna a Tetti Roccia. Ogni anno si ricordano di noi e, il lunedì della festa patronale, ci permettono di passare ore serene nella loro frazione. Anche oggi, accompagnati dai nostri insostituibili volontari, abbiamo assistito alla S. Messa nella bellissima chiesa, che ogni volta ci meraviglia per la cura e l’ordine con cui è tenuta dai parrocchiani. Alla funzione ha fatto seguito un bel rinfresco sotto il “tendone” con ottime crostate, gelati, bibite e caffè. Abbiamo così potuto incontrare molti frazionisti che conosciamo e scambiare con loro “quat ciance”, riproponendoci di rivederci tutti il prossimo anno! Ma l’uscita di oggi non è l’unica del periodo estivo… Infatti abbiamo già partecipato a due “gite”, organizzate dall’Avo saviglianese, al Lago Sirenetta ed al Santuario di Cussanio, insieme agli ospiti delle altre strutture. Inoltre, ogni settimana ci attende una bella passeggiata, tutti insieme per le strade di Levaldigi, con sosta nei giardini e tappa obbligata in “bocciofila” per mangiarci un bel gelato o bere qualche bibita che rinfrescano non solo i nostri corpi, ma soprattutto i nostri animi. Un ospite della casa di riposo F.lli Ariaudo – Levaldigi

Un’inconcepibile democrazia Riceviamo e pubblichiamo. Si è compiuta in questi giorni negli Stati Uniti un’altra serie di spietate esecuzioni commesse dalla Polizia. Nella prima, la vittima è un nero che con un coltello in mano fugge per sottrarsi alla cattura e viene abbattuto per strada con una raffica di colpi. Una seconda esecuzione, pressoché identica alla prima, viene commessa da un’altra pattuglia di agenti. Una terza: la Polizia apre il fuoco contro un gruppo di manifestanti, uccidendone parecchi! D’altronde, da una nazione il cui presidente ordinò di lanciare due bombe nucleari su una popolazione inerme di civili non ci si poteva aspettare altrimenti! Ma di questi tempi il fatto più incredibile è stato l’assoluto disinteresse da parte dei governi democratici di questo mondo; nessuna reazione per esecrare lo strapotere della Polizia americana, che da sempre si autogestisce in pieno disprezzo delle civili norme democratiche. Da Wyatt Earp ad oggi gli sceriffi americani non hanno mutato le loro regole. Gilbert Pietropaoli – Savigliano

La “svending” review Riceviamo e pubblichiamo. Continua, come in un film western di John Wayne, l’incessante tamtam indiano, con l’assalto alla carovana, e si alzano su nel cielo i segnali di fumo sulla probabilità, non più remota, di (s)vendere parte del patrimonio pubblico e quote di aziende partecipate dallo Stato per “fare cassa”. Per l’ennesima volta, la capacità persuasiva del Governo (non eletto dai cittadini ma creatosi da una magia politica in una notte di mezzo autunno) e dell’ombrello dei partiti che lo appoggiano (compresi quasi tutti i mezzi di informazione, sovvenzionati dai cittadini con la bellezza di centinaia di milioni all’anno) sta facendo centro al tiro con la scure. Non occorre aver studiato o insegnato alla Bocconi per capire, anche per uno come il sottoscritto che a malapena saprebbe districarsi sui prezzi del mercato ittico di Mazara del Vallo e, soprattutto, prevedere, l’ennesimo capitolo di un progetto preparato a tavolino e sapientemente illustrato da eleganti sommellier che utilizzano il vocabolario tecnico economico, presentandoci vini dai nomi altisonanti (“ici nous avons un fiscal compact rouge 2008!”) con lo scopo di farci mangiare felicemente, e lungamente, solo patate crude. Il tutto con l’obiettivo ben preciso di alzare colonne di fumo e farci dimenticare che il disastro è stato causato non dai debiti pubblici (il Giappone ha il debito pubblico dal 200% del PIL, ma nessuno se ne preoccupa), ma dalla finanza privata, ed è e sarà pagato unicamente da noi cittadini. Fin quando gli Stati non ritorneranno a gestire direttamente le politiche monetarie saremo legati a mani e piedi sotto il totem della finanza, che lascerà deserto e desolazione ad ogni suo passaggio. Il debito pubblico è sempre stato una risorsa per gli Stati, non una colpa. Invece pare sia diventato, ad arte, un argomento da esorcismo finanziario, uno spauracchio da temere come la peste, colmato da un sempre crescente aumento del deficit democratico. È la finanza internazionale che detta le regole ai Stati, gli stessi che hanno salvato lo scalpo delle banche senza dettare loro delle norme sacrosante e che ora vengono fagocitati dalla speculazione. Il deficit di democrazia, sempre più crescente ed evidente, lo si paga qui in Italia anche con altri “soldoni”. I magistrati dell’antimafia si sono avvicinati troppo al fuoco della presunta (ma non più tanto) trattativa Stato-mafia e per questo vengono osteggiati da una classe politica con le ragnatele che vent’anni fa era già al potere più o meno con gli stessi uomini. Il magistrato Ingroia se ne va a fare la campagna anti-corruzione in Nicaragua, partendo da uno dei paesi più corrotti al mondo (che, poi, sarebbe il nostro...), tra espressioni di compiacimento (davanti) e salti di gioia e urla da stadio di fantozziana memoria (dietro). Lo Stato, diceva Sciascia, non processa se stesso. E con la mafia, affermava Borsellino, o si fa la guerra o ci si mette d’accordo. Poi seguono le canoniche lacrime di coccodrillo ad ogni anniversario, ma spa-

riscono le agende rosse. È curioso constatare che un altro magistrato, la Todisco, per il solo fatto di fare applicare la legge, e di essere donna, per di più non sposata, venga denigrata da alcuni giornali e attaccata dallo stesso governo, perché non è possibile fermare la produzione e lasciare a casa la gente senza lavoro. Morire sì, ma almeno lavorando. Così salviamo la dignità. Morte in cambio di lavoro. D’altronde siamo l’unico paese al mondo, forse nel cosmo, in cui il (precedente) ministro dell’Ambiente auspicava l’apertura di nuove centrali nucleari. Un po’ come se un medico che cura gli alcolisti si augurasse l’apertura di nuovi bar. Si dimenticano alcuni dati importanti: i soli 50 siti a rischio monitorati (su 3.000 censiti) hanno causato la morte, per cause ascrivibili direttamente alla loro attività, di circa 10.000 persone in 7 anni. All’ospedale di Taranto il reparto pediatrico con bambini in cura per tumore e leucemia, a causa delle emissioni infernali della Ilva, è pieno. Ma il coro, rigorosamente bipartisan, perché bipartisan è stato il finanziamento ai partiti da parte degli attuali proprietari (lecito e alla luce del sole, per carità, anche se mi torna in mente una pubblicità della Philips anni ’70 con il ritornello: “Se tu dài una cosa a me io poi do una cosa a te”), canta: “Se fermiamo la produzione, fermeremo gli investimenti esteri”. Storia già sentita da un altro personaggio, di pullover blu vestito, alla guida di un’azienda che per decenni ha usufruito di finanziamenti pubblici per la cassa integrazione, salvo dimenticarsi di questo e assurgere a ruolo di vate del “mercatismo” più sfrenato. Tu chiamale se vuoi, emozioni? No, svending review… Paolo Arduino – Marene

Una bella esperienza alle terme Riceviamo e pubblichiamo. Per il secondo anno consecutivo, ho deciso di prendermi cura di me stesso, in un modo per me nuovo, molto efficace e salutare, come? Andando in un centro termale, e più precisamente alle Terme di Lurisia. “La salute attraverso l’acqua”, è la vera cura delle Terme di Lurisia, che accompagna tutto il periodo dei miei trattamenti. Sono mezze giornate di vero relax e vera cura di me stesso. Appena arrivo al centro termale, l’aspetto che mi colpisce sempre è l’accoglienza; c’è sempre un sorriso, un saluto, un chiedere come sto, e questo ti fa sentire ben accolto, ben voluto; non sei né un numero, né un paziente, ma sei un ospite che va lì per stare il meglio possibile e prendersi cura di sé, e questo tutti gli operatori del centro lo sanno. L’essere ospiti è l’inizio migliore della cura, perché l’ospite è colui che viene accolto, è un dono, una persona che ha un bisogno, in questo caso specifico, è la persona di cui prendersi cura. Qui nessuno mi mette fretta, anzi la lentezza è un pregio. Salgo al secondo piano con l’ascensore, e qui ci sono le “fanghine”, ragazze molto brave, addette al vero e proprio spazio di cura, che mettono sul corpo in parti specifiche decise nella visita medica col dottore delle terme, il fango curativo, che viene lasciato per venti minuti in posa, poi viene tolto, e vengo messo in una vasca con l’acqua termale, dopodiché, sempre con molta attenzione, rispettando i miei tempi, vengo rimesso nella “culla”, che è un lettino di legno fatto proprio a culla dove sto un certo lasso di tempo per “godere” dei benefici dei fanghi e dell’acqua. Tutto questo spazio dura circa un’ora e mezza e, oltre le “fanghine” che mi tengono sempre sott’occhio e vengono ad asciugarmi i sudori e chiedermi se sto bene, passa anche il medico a controllare che tutto proceda al meglio e questo mi dà una maggior sicurezza. Finito il tutto, mi rivesto e scendo sotto dove, dopo aver sudato parecchio durante il tempo della terapia, mi bevo l’acqua termale, faccio due chiacchiere, saluto e torno verso casa. La cura dell’ospite qui alle terme inizia quando entri nello stabilimento e termina solo quando saluti per uscire. Un altro aspetto che mi colpisce molto è l’armonia che c’è tra le varie terapie, i luoghi, i tempi; tutto è ben amalgamato, ogni ingrediente è pensato con parsimonia per creare la pasta più buona per la “cura” personale, perché qui si tiene conto che ogni ospite è diverso dall’altro. Oltre la cura coi fanghi, altri pomeriggi alle Terme di Lurisia, li passo con Daniela, fisioterapista dello stabilimento, amica di vecchia data in quanto era già mia terapista trent’anni fa e con immensa gioia ho ritrovato qua, che mi prende sotto la sua cura “materna” ed insieme facciamo fisioterapia nella stupenda vasca idromassaggio con lame d’acqua, dove proprio l’acqua calda mi consente un buon rilassamento, oppure facciamo esercizi respiratori nella grotta sudatoria, o ancora le coccole del benessere che sono massaggi rilassanti ogni volta con metodi diversi. Tutto questo ed altro ancora, sono per me le Terme di Lurisia, ossia una spazio personale di serenità, dove stacco la spina ed in armonia mi prendo cura di me, tutto me, fisico e psiche. Essere in armonia con me stesso è davvero uno dei regali più belli che qui alle terme mi faccio, e che mi sento di dire a tutti; provateci anche voi, anche questo è un sano modo di fare vacanza: senza andare chissà dove, trovare del tempo per sé stessi, un posto immerso nel verde, fresco, che consente di prenderci cura di noi sentendoci ospiti graditi a professionisti qualificati e soprattutto umani. Gian Paolo Sandri

Ringraziamenti Gli Amici del Santuario di Cavallermaggiore ringraziano tutti i volontari che hanno partecipato alla pulizia, e non solo, nell’ambito dei festeggiamenti della Madonna delle Grazie. Un ringraziamento particolare rivolgono alla lavanderia “Anna e Ines”. Un grazie di cuore a tutto il personale medico ed infermieristico dell’ospedale SS. Annunziata di Savigliano per le loro grandi qualità professionali ed umane e per avermi fatto sentire come a casa. Ringrazio in particolare il mio medico dottor Bianciotto, il professor Galletto direttore del Reparto di Ostetricia e Ginecologia, la caposala Pierangela Lenta e l’efficientissima Corine. Mara Baretta Le parrocchie di Savigliano rivolgono un sentito grazie a quanti, enti pubblici e privati, ditte ed aziende di Savigliano e non, hanno sostenuto con generosità le attività di Estateinsieme 2012: Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, Centro TV Color Colombano, Ferrero SpA, Fabbro Bonanno, Gullino Panetteria, Leclerc Conad, Lago La Sirenetta, Self,Tipografia Saviglianese,Vela Service, Comune di Savigliano, Ufficio Tecnico e Polizia municipale di Savigliano, Pro Loco e Bocciofila di Levaldigi, Aimar Giovanni, Barra Luciano, Famiglia Becchio, Bonardi Laura, Bonino Vittorio, Dompè Ezio ed Ivana, Gianoglio Beppe ed Anna, Gianoglio Giorgio, Martino Maurizio, Resegotti Laura e Luca,Tesio Eraldo.


MERCOLEDÌ 29 AGOSTO 2012 IL SAVIGLIANESE 9


10

Savigliano

mercoledì 29 agosto 2012

SANITÀ

2012 Alla festa, “esordio” del nuovo salone

Un agosto al santuario La tradizionale “cena dell’amicizia” di giovedì sera

Visitatori ammirano i quadri all’asta benefica

Ancora feste patronali APPARIZIONE Dal 29 agosto al 3 settembre si terrà la festa in onore di San Grato all’Apparizione. FUNZIONI RELIGIOSE Giovedì 30 e venerdì 31 agosto, ore 20.30, preparazione alla festa. Domenica 2 settembre, ore 11.30, S. Messa in onore di San Grato. Ore 17.30, Rosario e Benedizione Lunedì 3, ore 9.30, S. Messa per i defunti della frazione. FESTEGGIAMENTI Mercoledì 29 agosto, ore 20.30, cena dell’amicizia presso il tendone. Prenotarsi al n. 0172.713932. Giovedì 30 agosto, ore 20.30, gare a scopa e tresette

SAN SALVATORE Da martedì 4 a venerdì 14 settembre si svolgerà la Festa patronale del SS. Salvatore presso la parrocchia. Martedì 4 settembre Ore 20,30: gara alle bocce a coppie sorteggiate, esclusa cat. A e B, iscrizione 10 euro (la gara proseguirà mercoledì 5, venerdì 7 e sabato 8 settembre). Giovedì 6 settembre Ore 20: gara a Scala 40 individuale ai 151 punti, libera a tutti, iscrizione 10 euro; Ore 20: gara a scopa a coppie sorteggiate, iscrizione 10 euro Venerdì 7 settembre Ore 21: balli occitani con il gruppo “Jamis del Peilo”, ingresso libero Sabato 8 settembre Ore 21: festa della birra con l’animazione di radio 103, Marco Marzi e le cubiste Domenica 9 settembre Ore 15: biciclettata in compagnia con rinfresco Ore 16,30: divertimenti popolari per bambini Ore 21: serata di ballo liscio con l’orchestra “I Festivals”, ingresso gratuito Lunedì 10 settembre Ore 20: cena in compagnia con

a coppie fisse. Venerdì 31, ore 20, 6ª edizione Festa della birra: musica, cibo e divertimento! Sabato 1° settembre, ore 14, gara alle bocce per frazionisti; ore 21, serata danzante con “Ines Manera & i Papillons”. Ingresso libero. Domenica 2, ore 14, gara a bocce “Lui & lei” a coppie fisse (escluse cat. A e B); ore 15, giochi popolari per bambini; ore 18.30, gara di torte. Lunedì 3, ore 10.30, rottura palloncini per i ragazzi della frazione; ore14, gara alle bocce a sorteggio, libera a tutti; ore 20.30, cena del bollito. Iscrizione obbligatoria: tel. 333.1124037, 340.8008279 o 333.1069490.

la festa del bollito nel padiglione aperta ai parrocchiani, offerenti, colletta e sponsor. Le iscrizioni si ricevono, entro domenica 9 settembre, presso la panetteria Testa (0172.377176) e alimentari Cavallotta (320.1971838) versando una cauzione di 5 euro. Posti limitati a 200 partecipanti. Portare stoviglie e bevande. Martedì 11 settembre Ore 20: cena in compagnia con la festa del bollito nel padiglione aperta ai parrocchiani, offerenti, colletta e sponsor. Le iscrizioni si ricevono, entro lunedì 10 settembre, presso la panetteria Testa (0172.377176) e alimentari Cavallotta (320.1971838) versando una cauzione di 5 euro. Posti limitati a 200 partecipanti Mercoledì 12 settembre Ore 20: gara alle bocce femminile a sorteggio libera a tutti Giovedì 13 settembre Ore 20: gara alle bocce individuale, esclusa cat. A e B Venerdì 14 settembre Ore 20: gara alle bocce per parrocchiani, frazionisti ed offerenti. Inoltre, per tutta la durata dei festeggiamenti è presente il banco di beneficienza.

La festa della Sanità è trascorsa all’insegna della «novità nella tradizione». Tra gli avvenimenti di punta, l’asta delle opere dei pittori saviglianesi. Per tutti i giorni dei festeggiamenti, su una parete del nuovo salone polifunzionale della frazione - la cui inaugurazione ufficiale avrà luogo nel prossimo mese di ottobre - erano esposti i quadri proposti per l’iniziativa, il cui ricavato andrà a favore della realizzazione del salone stesso. Ciascun pittore ha donato un proprio quadro, di alto valore artistico, messo all’asta partendo da una offerta base di 100 euro. Alla chiusura dell’asta, avvenuta alle ore 22 di mercoledì scorso, il dipinto che aveva ricevuto l’offerta più alta, 160 euro, era quello di Daniele Fissore intitolato “Estate”. Il secondo, realizzato da Giovanni Nicola, intitolato “Terre del Barolo”, è stato invece aggiudicato per 130 euro. Con un’offerta di 120 euro, inoltre, un signore si è portato a casa il quadro di Domenico Moraglio dal titolo “Sera in piazza Cesare Battisti”. Hanno donato un quadro per l’asta a favore del nuovo salone polivalente, anche i seguenti artisti: Giuseppe Oliva, Michelangelo Biolatti, Severino Sabena, Ernesto Malaspina, Cristina Saimandi, Mario Anrico, Tommaso Rocca, Margherita Nicolino, Ni-

La premiazione del concorso scolastico dedicato a “Piero, Stefy ed Enrico” si è svolta nel nuovo salone

no Buttarelli, Barbara Figlioli, Elena Mellano, Secondo Rocca e Pier Enrico Guzzi. Martedì 21 agosto, invece, si è svolta la premiazione del concorso scolastico, giunto all’undicesima edizione, “Piero, Stefy ed Enrico”, quest’anno dal tema “Savigliano un secolo fa”.Vi hanno preso parte 440 ragazzi iscritti alle seguenti scuole: Scuola dell’Infanzia “G. Gullino” – Savigliano; Scuola Primaria 1° Circolo – Savigliano; Scuola Primaria 1° Circolo - Frazione Levaldigi; Scuola Primaria 2° Circolo – Savigliano; Scuola Secondaria di 1° grado “Schiaparelli Marconi” – Savigliano; Scuola Secondaria di 1° grado “Marconi Schiaparel-

li” – Savigliano; Scuola Secondaria di 1° grado “Marconi Schiaparelli” - Sede di Marene; Scuola Media Statale “Lalla Romano” - Demonte. Fuori concorso: Proposta 80 - Cooperativa Sociale – Fossano; Associazione Teatro e Terapia Onlus “Gruppo le Nuvole” - Savigliano. I premi consistono in una somma di denaro per l’acquisto, da parte della scuola, di materiale didattico e per dare un aiuto finanziario alle famiglie degli allievi più bisognosi. Per trattare il tema del concorso, i giovani si sono ispirati alle testimonianze di persone anziane della città, rilasciate alla dottoressa Silvia Olivero, diret-

trice dell’Archivio Storico Comunale, principale artefice del Centro della Memoria (una recente iniziativa culturale, ndr). Il sindaco Sergio Soave, intervenuto alla consegna dei premi con i membri della Giunta comunale, si è congratulato con loro per l’ottima qualità degli elaborati, esposti temporaneamente nel nuovo salone polifunzionale della Sanità. Poi ha affermato che il Centro della Memoria continuerà a raccogliere, dato l’interesse suscitato da questa iniziativa presso la cittadinanza, le testimonianze fotografiche della vita pubblica saviglianese del secolo scorso. G.B.

LA CENA Verso i 400 anni

In amicizia Giovedì 23 agosto, infine, si è svolta la tradizionale Cena dell’amicizia, a cui hanno preso parte borghigiani e saviglianesi. Lo staff della Sanità, di arancio vestito, ha servito un’ottima cena. Poi il presidente del Circolo Amici della Sanità, Luciano Mussetto, ha tracciato un primo bilancio: «Elogio i volontari e tutti quanti si sono prodigati, con diversi contributi, alla buona riuscita della festa e che sostengono il santuario della Sanità». Musetto ha poi ricordato che nel 2013 saranno festeggiati i 400 anni dall’apparizione della Vergine alla Sanità (1613). A cravat-

SANITÀ

I volontari dello “staff in arancio” che ha curato e servito la cena dell’amicizia

te e colletti di clergyman ormai slacciati, anche il sindaco Soave e l’abate don Paolo si sono complimentati per la festa in due sim-

patici interventi che hanno chiuso la cordiale serata con un pizzico di ironia. G.Ma.

2012 Alla Messa solenne c’era anche il rettore don Alfredo

Un’ennesima dimostrazione di devozione

Anche quest’anno, dopo la benedizione al santuario i bambini hanno liberato nel cielo i colorati palloncini

Tanti fedeli hanno partecipato, in agosto, alle funzioni religiose presso il santuario della Madonna della Sanità, per celebrare al meglio la festa patronale, nel suo significato più profondo. Lunedì 20 agosto, nel pomeriggio, don Roberto, parroco della Pieve, ha presieduto la funzio-

ne religiosa della benedizione dei bambini, intervenuti numerosissimi con i genitori. «Agli occhi di Gesù – ha detto don Roberto – essi appaiono grandi, perché credono in lui e da lui si sentono protetti». Dopo aver recitato delle preghiere ad alta voce, tenendo ben salda in pugno la cor-

dicella del palloncino con la scritta: “Madonna della Sanità prega per noi”, i ragazzi sono usciti sul sagrato. Qui, effettuato il conto alla rovescia, a un segnale di don Roberto hanno liberato i palloncini, libratisi velocemente in cielo, come fossero impazienti di portare alla Madonna il messag-

gio affidato loro dai bambini. Raggiunta una certa altezza, hanno preso la direzione imposta dal vento e nel giro di pochi minuti sono spariti. L’indomani mattina, numerosi devoti della Madonna della Sanità hanno assistito alla Messa solenne in suo onore, celebrata da don Sergio Boarino, trasferito a Torino tre anni fa, prossimamente rettore del santuario della Madonna dei Fiori di Bra (l’ingresso ufficiale sarà sabato 8 settembre). Terminata la funzione, i suoi ex parrocchiani di sant’Andrea gli hanno rivolto un saluto. Un commovente pensiero è stato inoltre rivolto idealmente da tutti i presenti a don Alfredo, rettore del Santuario della Sanità, che con altri quattordici sacerdoti ha preso parte alla concelebrazione della Messa. Le sue condizioni di salute sono apparse abbastanza buone. Nel corso della funzione ha recitato delle preghiere prima della distribuzione dell’eucarestia, e al termine della Messa ha ringraziato i fedeli per avervi partecipato. Giovanni Bosio


savigliano

CURIOSITÀ D’Alessandro tecnico a Londra

RELIGIONE

Fulvio “olimpico” Da qualche anno, alle Olimpiadi l’Italia di certo non brilla “sulla” pista d’atletica, ma brilla senz’altro “per” la pista d’atletica, che da Montreal 1976 viene prodotta dalla “Gruppo Mondo” di Gallo d’Alba. Qui lavora il nostro concittadino Fulvio D’Alessandro come “dirigente tecnico”. Proprio a Londra – seppur per motivi di lavoro – ha fatto il suo “esordio olimpico”, dal 30 luglio al 4 agosto, con un accredito esclusivo per i tecnici, che gli ha permesso di visitare tutti gli impianti. Qual era il suo ruolo? Il mio ruolo operativo, presso un’azienda italiana leader mondiale (anche) nel settore dell’impiantistica sportiva e dei grandi eventi da più di cinquant’anni, era già iniziato un anno fa verificando prevalentemente la qualità delle produzioni riferite a tre piste di atletica, tre campi basket e 25.000 metri quadri di parterre sub base in legno per attività varie. Non c’era solo la pista d’atletica, dunque? No, sono state fornite anche tutte le attrezzature per l’atleti-

dopo l’intensa attività agonistica. Si è lavorato quasi esclusivamente di notte, a gare terminate. Prima esperienza alle Olimpiadi? Dopo più di diciassette anni di attività professionale, come direttore commerciale e poi come direttore tecnico, è stata la prima entusiasmante e faticosa D’Alessandro si è rimboccato le maniche esperienza olimpica direttamente sugli imca e per il basket. Ho poi ottimiz- pianti. zato uno studio sui collanti eposHa potuto assistere alle sipoliuretanici resistenti ai raggi gare? ultravioletti e sulle vernici acriliHo avuto poco tempo da deche per il logo olimpico, per il lo- dicare alle gare. Ho visto la finago delle paraolimpiadi, per le le dei 10.000 femminili, le gare scritte “London 2012” e per tut- dei 400 ostacoli maschili, alcuni te le segnature. Mi sono interes- incontri di pallacanestro maschisato nel gestire tutte le attrezza- le e femminile. ture e i prodotti per la manutenE qualche atleta famoso zione degli impianti inviati, con lo ha incontrato? largo anticipo, a Londra. Ho visto molti atleti. SopratSulla pista, si è anche tutto i giganti del basket ameririmboccato le maniche... cano. Ho tifato per la nostra tufDirettamente sul posto ho fatrice Tania Cagnotto e per le operato con squadre italiane e ragazze del beach volley. Purtropspagnole nella manutenzione e po, per motivi personali, sono donella riparazione delle superfici vuto rientrare in anticipo e quindi mi sono perso la finale dei 100 metri con Usain Bolt. In compenso, a tre metri da me, ho visto e fotografato Michelle Obama, la moglie del presidente Usa. Com’è stata l’organizzazione? Impeccabile per logistica e sicurezza. Tutte le strutture sono già state pensate per un riutilizzo finalizzato. Quello che mi ha colpito è l’assoluta simpatia e disponibilità dei poliziotti e dei militari impegnati. Il recupero di un’intera area degradata di Londra (Stratford) dimostra come si posSui blocchi di partenza: Fulvio vorrà sfidare Bolt o... Soave? sano finalizzare importanti inter-

mercoledì 29 agosto 2012

11

Celebrata dai mussulmani

La festa del Ramadan

Sotto la fiamma olimpica

venti e risorse non solo per l’evento sportivo. L’atmosfera è stata all’insegna dell’efficienza e dello sport. Grande festa di gente e grandissima sportività. Si è detto che gli spalti erano spesso vuoti... Per quello che ho visto direttamente, tutti gli impianti erano gremiti. Londra come ha risposto all’evento? Ha dimostrato che, con un terzo della spesa impegnata a Pechino (comunque quindici miliardi di euro), non ci sono stati problemi di alcun genere. Ci racconti qualche curiosità... Molti sono gli aneddoti e le curiosità che potrei raccontare dopo aver lavorato dietro le quinte. Quello che mi ha colpito di più è che buona parte degli impianti sportivi sono stati realizzati da aziende italiane. Questo dovrebbe far riflettere. Su, almeno una... Il record olimpico del basket è stato realizzato dal team USA contro la Nigeria (156 - 73). Bene, alla fine dell’incontro abbiamo sostituito le retine dei canestri. Una di queste è adesso in mio possesso. Un bellissimo gadget che intendo regalare alla città di Savigliano, magari nel prossimo Consiglio comunale. Guido Martini

“In nome di Dio, Unico, Onnipotente e Misericordioso”: questo il filo conduttore della festa della fine del Ramadan che la nostra Comunità Islamica ha celebrato domenica 19 agosto presso il Palazzetto della Sport di Borgo Pieve. Una festa piena di significato, molto partecipata, colorata e calorosa. Fin dal mattino, i numerosi mussulmani della nostra città e dei Comuni vicini sono arrivati, molti vestiti in colorati costumi tradizionali, e per due ore hanno seguito la preghiera detta a voce alta da un conduttore che instancabilmente ha continuato a ripetere le invocazioni a Dio. Inginocchiati sui tappeti rituali, circa trecento uomini ed un centinaio di donne, rigorosamente separati come vuole la tradizione, senza scarpe, come è d’obbligo nella Moschea, hanno pregato con grande attenzione e trasporto. Poi c’erano i bambini: tanti. Liberi di correre, fare chiasso, giocare: forse perché per gli innocenti questi è il modo migliore di pregare. Dopo due ore vi è stata la preghiera vera e propria con i fedeli inchinati a terra (almeno sette punti del corpo devono toccare terra: le mani, le ginocchia i piedi e la fronte) a cui è seguito un sermone recitato prima in arabo e poi in italiano. Il religioso che ha parlato ha sottolineato l’importanza della festa, che è essenzialmente un ringraziamento a Dio per aver aiutato a sopportare la durezza del mese di digiuno dall’alba al tramonto. Poi è stato fatto un richiamo forte alla pace, ricordando i fratelli della Siria che si trovano in una situazione angosciante di guerra civile con l’augurio che la pace possa presto regnare ovunque. Quindi è stata data la parola al prof. Giulio Ambroggio, vicepresidente del Consiglio provinciale, che ha portato il saluto delle istituzioni civili, che costituiscono quello Stato in cui, come dice la nostra Costituzione, si deve realizzare l’uguaglianza tra tutti i cittadini senza distinzione di sesso, lingua, religione, razza. Ambroggio ha poi ricordato l’importanza che l’Islam ha avuto storicamente per lo sviluppo culturale dell’Occidente, sottolineando come sia compito di tutti costruire insieme una società sempre più aperta e tollerante. Alla fine della funzione, un suntuoso banchetto a base di dolci preparati dalle signore che durante la funzione hanno avuto il loro da fare a tenere a bada i tanti bambini: il nostro futuro. L’appuntamento è tra circa due mesi per celebrare l’altra grande festa mussulmana in ricordo del sacrificio di Isacco.

La preghiera si è tenuta presso il palasport di borgo Pieve


12

mercoledì 29 agosto 2012

IN BREVE

Una “forma” di solidarietà Parmigiano dalle zone terremotate Un’iniziativa di solidarietà è stata proposta domenica 26 agosto in occasione della Fiera d’estate con bancarelle in via Roma; la Pro Loco, in collaborazione con l’Unpli (l’Unione nazionale delle Pro loco), ha venduto Anche gli assessori Leone e Bertola al banco formaggio Parmigiano reggiano acquistato in Emilia, nei luoghi colpiti dal terremoto nel maggio scorso. Il ricavato sarà interamente versato per opere di ricostruzione di quanto distrutto o danneggiato dal sisma. Dei 450 chili da vendere, ne sono rimasti una cinquantina. Chi fosse ancora interessato all’acquisto, contatti la Pro Loco.

cavallermaggiore

EVENTO Successo per la mostra di foto “d’antan” di Gattino

Ah, i bei tempi andati! Nei giorni della festa patronale molte persone hanno visitato la mostra “Come eravamo...”, allestita sotto l’ala polifunzionale, che ha presentato le fotografie scattate da Giovanni Gattino negli anni ’50 e ’60 a Cavallermaggiore. L’esposizione, che ha suscitato davvero notevole interesse, era suddivisa in varie sezioni: angoli del nostro paese, squadre di calcio e sportive, vita della Chiesa con immagini degli oratori, delle processioni (tra cui la Santa Infanzia) e delle comunioni, momenti di scuola... insomma, tutto ciò che era utile per ricostruire – tra ricor-

All’inaugurazione sotto l’Ala, gli organizzatori con le autorità comunali

Smantellato lo skate-park dietro il “campetto” La pista di skateboard piazzata qualche anno fa nell’area dietro il “campetto” di via Fiume è stata smantellata. «L’abbiamo tolta – spiega l’assessore Federico Bertola – perché ultimamente era stata oggetto di atti vandalici ed era diventato pericoloso usarla. Per il futuro, abbiamo comunque intenzione di utilizzare quello spazio in un altro modo. Lo skate park era poco usato». Per ora, la zona rimane una semplice area verde.

La bocciofila cerca un gestore L’associazione Bocciofila S. Pietro mette a disposizione, a chi fosse interessato, la possibilità di gestire il servizio bar, somministrazione alimenti e manutenzione campi da gioco. I candidati possono avanzare richiesta scritta entro il mese di ottobre unendo il proprio curriculum. La domanda va rivolta alla Bocciofila S. Pietro, via Matteotti n. 1, Cavallermaggiore, tel. e fax 0172/381592.

Ritratti di Gattino e la locandina

RELIGIONE

di, sorrisi, nostalgia ed anche rimpianto – la “Cavallermaggiore che fu”. Visitando la mostra ci si rendeva conto che alcuni angoli della nostra cittadina non sono per nulla cambiati, mentre altri risultano completamente modificati. Si potevano, inoltre, incontrare persone che hanno fatto la storia della nostra piccola comunità, assumendo cariche pubbliche o semplicemente fornendo un grande contributo di umanità. In occasione dell’inaugurazione dell’esposizione, venerdì scorso, sono intervenuti il sindaco Antonio Parodi, il presidente della Pro Loco Marco Martini e, natu-

Monsignor Nosiglia parteciperà alla festa patronale

Alla processione con l’arcivescovo

Ritorna “Sport in piazza”: sarà a fine settembre È stata confermata la manifestazione “Sport in piazza”, organizzata dal Comune e patrocinata dal Coni e dalla Provincia di Cuneo. L’iniziativa, nel corso della quale grandi e piccoli potranno provare numerose discipline sportive, si terrà domenica 23 settembre nel campo sportivo di via Fiume.

L’Avis verso i festeggiamenti per il 55° di fondazione Sabato 16 settembre è in programma la festa per il 55° anniversario di fondazione dell’Avis cittadina con partenza alle 9.30 davanti alla sede, sfilata per le vie della città e, alle ore 10 S. Messa alla Pieve. Alle ore 11, presso il salone San Giorgio, in via Turcotto, avranno luogo la premiazione dei soci benemeriti ed il saluto delle autorità. A seguire, alle 12.30, aperitivo e pranzo sociale presso il palatenda e l’ala comunale in piazza Vittorio Emanuele. La sfilata sarà accompagnata dal “Gruppo folklore del Roero” di Vezza d’Alba. Sarà possibile prenotare il pranzo: presso la sede sociale nei giorni 2/3/9/10 settembre dalle ore 8.30 alle ore 11.30, oppure ai numeri 328/5663273 (Lorenzo Ruatta) e 338/1157825 (Valentino Piacenza) o scrivendo a cavallermaggiore@avisprovincialecn.it. Per i non soci il costo del pranzo sarà di 25 euro.

Ci si può ancora iscrivere alla gita sulle Dolomiti Ci sono ancora posti liberi alla gita sociale, organizzata dall’Avis, sulle Dolomiti. Il viaggio si terrà dal 26 al 30 settembre con visite a Brunico, Cortina, Campo Tures e molti altri centri d’interesse. Entro il 7 settembre dovrà essere versato il saldo totale. Per le adesioni rivolgersi ai numeri 0172/381632 o 328/5663273.

Cordoglio per Domenica Grande, deceduta a Savigliano È mancata nel mese di agosto Domenica Grande ved. Allietta, 93 anni. Pensionata, era vedova di Gregorio Allietta, ferroviere, mancato molti anni fa. Nel corso della sua vita svolse la professione di casalinga. Abitò a lungo in via XXIV Maggio, poi in via dei Mille. Amante della buona compagnia, ma nel contempo riservata, è deceduta presso la casa di riposo Chianoc di Savigliano. Lascia i figli Angela, Antonio, Rosa, Giuseppe e Anna Maria, religiosa presso la “Città dei ragazzi” di Cuneo. Il funerale è stato celebrato martedì 7 agosto nella chiesa della Pieve. La redazione porge alla famiglia sentite condoglianze.

ralmente, gli organizzatori dell’iniziativa, introdotti dall’assessore alla cultura Davide Sannazzaro: Michele Sola, Beppe Bertola, Sergio Cavallo e Piero Monasterolo, che hanno ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’iniziativa. «Giovanni Gattino, autore delle foto – ha detto il sindaco – era una persona particolare, dotata di un estro che si ritrova nelle sue immagini; visitando la mostra sono rinati in me molti ricordi ed anche un po’ di tristezza per le tante persone che non ci sono più». Luca Martini

Un’immagine della processione dello scorso anno

Giovedì 30 agosto, solennità della Madonna delle Grazie, sarà riservato alle preghiere alla Vergine: la festa della nostra cittadina ricorda, infatti, l’apparizione della madre di Gesù ad un semplice contadino sordomuto,Vincenzo Bon-

CONCERTO

gianino, nell’anno 1452. Molte le celebrazioni previste al Santuario nella giornata: alle 7 la S. Messa; alle 10.30 la solenne concelebrazione. Il pomeriggio sarà riservato alle visite ed alla preghiera personale, mentre alle ore 20.30 la proces-

sione attraverserà le vie della città; guiderà il corteo, al quale saranno presenti le confraternite ed i gruppi cittadini, Mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino, per la prima volta in visita a Cavallermaggiore dall’inizio del suo mondato, cominciato l’11 ottobre del 2010. Nosiglia era succeduto a Severino Poletto, che aveva concluso l’incarico per raggiunti limiti di età. Cesare Nosiglia è nato a Rossiglione, in provincia di Genova, nel 1944. Dopo aver studiato in seminario ad Acqui Terme ed a Rivoli, è stato nominato sacerdote nel 1968. Dopo gli studi in teologia a Roma, nel 1991 viene nominato vescovo di Vittoriana e vescovo ausiliare di Roma. Nel 1996 diviene arcivescovo e vicegerente della diocesi di Ro-

ma. Dopo aver ricoperto altri importanti incarichi, nel 2003 è nominato vescovo di Vicenza, prima di diventare arcivescovo di Torino, come detto, nel 2010. L.M.

Monsignor Cesare Nosiglia

Serata con l’Avis per sensibilizzare alla donazione

“Note solidali” con il Chorus 2000 Sabato 1° settembre, alle ore 21, presso il palatenda di via Fiume, la locale sezione dell’Avis, in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato di Cuneo, presenta lo spettacolo dal titolo “Note solidali”. Nel corso della serata si esibiranno i Chorus 2000, che presenteranno un repertorio che comprende successi della musica leggera italiana ed internazionale dagli anni ’60 fino ad oggi; saranno inoltre eseguite colonne sonore di celebri film. La serata è organizzata, oltre che per trascorrere insieme in modo piacevole alcune ore, per sensibilizzare al tema della donazione del sangue, una pratica che può salvare vite umane. «Il sangue è, infatti, fondamentale – dicono i promotori – nella cura di leucemie, tumori, intossicazioni da farmaci, anemie, emorragie e molte altre patologie». Possono donare le persone di età compresa tra 18 e 60 anni (sangue intero) o 65 anni (donatori periodici); i donatori devono avere un peso superiore a 50 Kg, pulsazioni tra

Un’immagine di repertorio del Chorus 2000, che presenta i più grandi successi della “leggera”

50 e 100 battiti al minuto (anche con frequenza inferiore per chi pratica attività sportive), una pressione tra 110 e 180 mm (massima) e 60 e 100 (minima). Devono avere uno stato di salute buono e non assumere comportamenti a rischio. Chi desidera diventare donatore può presentarsi al centro trasfusionale dell’o-

spedale di Savigliano (tel. 0172/719265) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 10.30 o mettersi in contatto con la sezione Avis di Cavallermaggiore ai numeri 328/5663273 (Lorenzo Ruatta) o 338/1157825 (Valentino Piacenza). Si possono richiedere informazioni anche via e-mail a cavallermaggiore @avisprovincialecn.it.


cavallermaggiore

CRONACA

I commercianti contrari alla chiusura in centro

Giostre, qui o là? Se ne discute

Una veduta dall’alto della sistemazione delle giostre in piazza

La nuova sistemazione delle giostre, con la chiusura di un tratto di via Roma nei pressi di piazza San Michele, ha fatto molto discutere. «Siamo contrari – dice il presidente del Comitato commercianti Gianni Turletti – alla chiusura della zona davanti al mulino per una settimana intera. Bastava che una qualsiasi giostra di piazza San Michele venisse messa in piazza Abate Filippi, per lasciare la strada aperta». Il transito delle auto per i commercianti è fondamentale: «Se non c’è – aggiunge Turletti –, durante il giorno il lavoro cala inevitabilmente. Inoltre, non capisco perché siano stati messi così tanti divieti di parcheggio in via Roma. Comunque, prendiamo questa sistemazione come un esperimento che, a nostro avviso, non ha funzionato. Con il Comune, in fu-

turo, cercheremo un’altra soluzione, condivisa da tutti». Della questione si è occupato l’assessore ai Lavori pubblici Federico Bertola: «È stata una prova: ricordo che dall’anno prossimo in piazza ci saranno anche gli alberi, per via dei lavori di riqualificazione che inizieranno a breve. Inoltre, abbiamo dovuto allargare lo spazio tra le giostre per motivi di sicurezza. Incontrando i giostrai, si sono valutate diverse soluzioni: alla fine è stato inevitabile chiudere quel tratto di strada. So che ha fatto discutere, ma in futuro ci metteremo ad un tavolo per cercare una soluzione condivisa anche con i giostrai». E su piazza Abate Filippi vuota, Bertola assicura che si è trattato di un’eccezione:

«La normalità delle cose prevede che lì ci sia lo scivolo, che quest’anno si è spostato in piazza perché non sono venuti gli aerei». Per l’assessore è stato positivo, invece, l’utilizzo di piazza Statuto, dove sono state sistemate due giostre. E per la questione dei parcheggi vietati in via Roma, l’assessore afferma: «Sabato pomeriggio si era deciso di istituire l’isola pedonale dalle 17; per questo, fin dalle 15 sono stati messi i divieti affinché non ci fossero auto parcheggiate. Se no, per andare via, avrebbero dovuto passare in mezzo all’isola pedonale». Insomma, nulla di definitivo: da questo esperimento si trarranno valide indicazioni per le decisioni future.

VIA BRA Inverviene il consigliere regionale del Pd, Mino Taricco

«Variante della Trebbié, ora si agisca» In Regione, il consigliere del Pd Mino Taricco ha presentato un’interrogazione per sapere a che punto siamo nella costruzione della circonvallazione della Trebbié. Taricco ripercorre l’iter di realizzazione, dalla delibera con cui nel 2003 la Giunta regionale approvava l’accordo di programma tra la Regione Piemonte, la Provincia di Cuneo e il Comune di Cavallermaggiore per la realizzazione della variante sud-est, fino alla nuova delibera del 2007, resasi necessaria per l’aumento dei costi dei lavori. «Nel 2011 – dice – la società SCR, subentrata ad ARES come soggetto attuatore dell’opera,

ha chiesto una prorola realizzazione ga di tre anni per l’atdegli argini. «Ortuazione dell’accordo mai – conclude di programma, motiTaricco – è ora vandola dal prolungarche, dopo tanto si delle procedure reparlare e dopo lative alla variante urtante firme, si arribanistica, nonché dalvi davvero alla reale nuove tempistiche lizzazione della vanecessarie per la defiriante. Insomma, è nizione di una convenora che La Giunta zione con Aipo (Agenregionale compia il Mino Taricco suo dovere e faczia Interregionale per il Fiume Po) per la cia quanto in suo realizzazione delle opere di argi- potere perché partano al più prenatura del Mellea». sto i lavori». Questo consentiNel maggio 2011 è stata rebbe di risolvere il problema poi sottoscritta da Aipo, Comu- di traffico al passaggio a livello ne di Cavallermaggiore e SCR di via Bra e di contenere le piePiemonte una convenzione per ne del Mellea.

mercoledì 29 agosto 2012

PALIO

13

Verso la sfida finale tra i borghi

Ecco le castellane

Carlotta, Elisa P., Elisa B., Jessica, Marzia e Loredana

Si avanza a grandi passi verso il Palio dei borghi di sabato 8 settembre. Gli angoli della città sono già imbandierati con i vessili dei cantoni e giovedì scorso, durante la Festa dei borghi, sono state presentate le “castellane”: si tratta di Marzia Tavella (Foresto), Loredana Munfuletto (Madonna del Pilone), Jessica Sacchetto (Porta Sotera), Carlotta Baravalle (San Bartolomeo), Elisa Bonino (Borgo Macra) ed Elisa Panero (Borgo Nuovo). Le sei bellezze avranno il compito di supportare le proprie squadre, mentre non si svolgerà più, come in passato, il concorso “vota la castellana”. La festa ha fatto registrare un buon afflusso di pubblico ed ora i borghi si stanno preparando per la serata finale. Saranno quattro i giochi in cui si cimenteranno le squadre (servono tra i venti ed i trenta giocatori circa), più il “fil rouge”, la prova che tradizionalmente si compie un borgo alla volta. È saltato, invece, il “mini palio” in programma domenica scorsa: i bambini dei sei borghi avrebbero dovuto affrontarsi in un gioco, ma non si è trovato l’accordo su come organizzarlo. Pazienza, si potrà riproporre la gara in futuro. Confermate, invece, le partite a carte e bocce, i cui risultati – sommati – daranno ai borghi un punteggio da 1 a 6 con cui presentarsi alla serata finale. Torna così la sfida tra i borghi cavallermaggioresi. L’ultima era stata nel 2000. Il “Palio degli asini” che era stato organizzato negli anni successivi, non aveva ottenuto lo stesso successo. Quindi, dopo un bel po’ di tempo, si è deciso di tornare all’antico. In questi anni “nuove leve” sono cresciute ed ora potranno cimentarsi nei giochi. Per evitare polemiche (celeberrima quella del ’99 sul “gioco della candela”), gli arbitri arriveranno da fuori e saranno forniti dall’Uisp di Bra. La serata sarà presentata da Gianni Turletti e Daniela Bertolino. «Stiamo entrando nel clima giusto della sfida – dice l’assessore Davide Sannazzaro, uno dei più “caldi” sostenitori del ritorno del Palio – e sono contento. Pensate che qualcuno è pure andato a chiedere in un negozio dove si potevano acquistare le bandiere dei borghi!». G.Ma.


14

mercoledì 29 agosto 2012

CARAMAGNA

Sono aperte le iscrizioni alla fiera

Zootecnia protagonista

Il toro campione dell’edizione 2011 della fiera zootecnica

Sono aperte le iscrizioni alla Fiera Zootecnica di Caramagna che avrà luogo la mattina di lunedì 24 settembre. La manifestazione si svolgerà nel centro del paese, in piazza Umberto I e via San Biagio. Protagonista sarà la razza bovina piemontese, con la mostra concorso per animali da allevamento e riproduzione, e per animali da macello, entrambi suddivisi in varie categorie, con premi sino al quarto classificato. Ad ogni capo in concorso verrà conferito un premio presenza. Occorre essere naturalmente in regola con le disposizioni sanitarie, che prevedono in particolare per i bovini oltre i 12 mesi di essere sottoposti ad accertamento entro i 30 giorni antecedenti lo spostamen-

to. È prevista inoltre l’esposizione di ovini, caprini, equini, bufale ed altre razze bovine. E poi l’expo macchine e prodotti per l’agricoltura. Seguirà, alle ore 13, “Bistecca doc”, pranzo con prodotti caramagnesi. Nello stesso giorno, in tutte le vie centrali del paese, avrà luogo la Fiera Commerciale, nell’ambito dei festeggiamenti patronali dedicati alla Beata Caterina de’ Mattei, ricchi di manifestazioni nei giorni precedenti, in particolare la domenica 23 pomeriggio con il Palio della Robiola Osella e il sabato 15 la cena “Magnacaramagna” sotto i portici medioevali. Per informazioni o prenotazioni, 347.9500650 oppure 348.4991006.

caramagna - lagnasco

CARAMAGNA Nel mese di settembre si festeggia la patrona

La festa della Beata Caterina Nel mese di settembre Caramagna Piemonte festeggia la sua Patrona, la Beata Caterina De Mattei. Nei prossimi giorni si avvierà la festa liturgica, con il Triduo di preparazione con la Santa Messa alle ore 20.30, nei giorni dal 31 agosto al 3 settembre. Martedì 4 settembre sarà il giorno della Processione, per la prima volta “in notturna”: alle 20.30, nella Chiesa Parrochiale, avrà luogo la Santa Messa Solenne presieduta da

Mons. Sebastiano Dho, già vescovo di Alba, con la partecipazione dell’ Amministrazione comunale e dei gonfaloni del “Cantun” e delle associazioni, a cui seguirà la Processione per le vie del paese. Il mattino, alle 10.30, nella cappella della Beata Caterina, i sacerdoti originari ed amici di Caramagna concelebreranno la Messa. «La Processione, che negli anni scorsi aveva luogo una domenica mattina, quest’anno è stata spostata alla sera del quattro per farla coincidere il

Quest’anno si svolgerà la seconda edizione della Magnacaramagna

CARAMAGNA

Lo scorso settembre venne apposta una targa dove visse la Beata Caterina

più possibile con la data esatta della festa della nostra Beata, con l’accordo del Consiglio Pastorale» ha spiegato il parroco don Tonino Borio. I festeggiamenti settembrini, dopo la “Magnacaramagna”, la cena tra i portici medioevali del 15, avranno il loro momento centrale, com’è tradizione, la quarta domenica di settembre, giorno del palio della Robiola Osella, seguito il lunedì dalla fiera commerciale e dalla mostra zootecnica.

Caterina de Mattei (Racconigi 1485 - Caramagna Piemonte 1547) è stata una grande figura di donna che visse nel Medioevo tenendo testa ai potenti. Una mistica, una “Masca di Dio”, che grazie ai Savoia diventa profetessa di corte, “Santa viva”, per la sua dote di preveggente, ospitata anche a Mirandola dove Gianfrancesco Pico le dedica un “Compendio”. Le sue spoglie sono conservate nella Parrocchia di Garessio.

Un arrivederci all’anno prossimo dai “los hermanos”

In visita i nostri gemelli argentini

I bimbi guardano le caprette in esposizione

CARAMAGNA

Sono già in vigore

Comune: nuovi orari I nuovi orari di apertura al pubblico degli uffici comunali saranno, a partire dal 20 agosto, i seguenti. Lunedì 9 – 12.30 e 15 – 16.30. Martedì 9 – 12.30 (pomeriggio chiuso). Mercoledì 9 – 12.30 e 15 –

Sono arrivati lunedì della scorsa settimana a Caramagna i “gemelli” Argentini di Alicia. Guidati dall’Intendente Alberto Barra sono stati accolti a Caselle dall’assessore caramagnese Marco Osella e dal consigliere comunale Celestino Bono. Il sindaco Mario Riu ha salutato tutti nella sala consiliare. La “despedida”, cioè il ritorno, ha avuto luogo sabato 25: la sera precedente ha avuto luogo la cena di commiato, con scambio di doni... e lacrimoni. La settimana trascorsa in paese è stata occasione per visitare la Langa,Torino, il Castello di Racconigi e varie attività produttive della zona, tra cui le Fattorie Osella. A Belvedere Langhe, nell’agriturismo del sindaco Revelli, gli ospiti sono stati salutati anche dal

L’arrivo all’aeroporto di Caselle della delegazione argentina

16.30. Giovedì 9 – 12.30 e 15 – 16.30. Venerdì 9 – 12.30 (pomeriggio chiuso). Il sabato continuerà ad essere garantito il servizio di sportello Anagrafe dalle ore 8 alle ore 12.

Il sindaco Mario Riu accoglie la delegazione di Alicia nella sala consiliare

LAGNASCO

presidente della Coldiretti della Granda, Marcello Gatto e da Michele Giacosa, presidente della Confartigianato del saviglianese. Il giovedì sera, in parrocchia, la Messa è stata concelebrata dal parroco don Tonino, da don Dario che è stato parroco ad Alicia ed ora è a Murazzo, e da Padre Angel, un salesiano argentino ospite a Caramagna in questo periodo. «Sono stato altre volte a Caramagna da ‘los hermanos’ italiani – ha detto il sindaco di Alicia, Alberto Barra – ma è sempre un’emozione grande. Vi aspettiamo ad Alicia che l’anno prossimo festeggia il centenario».

Si ristrutturerà il vecchio municipio. La minoranza, però, è contraria

Il Palazzo municipale sarà venduto all’asta Nuovi orari di apertura al pubblico in Comune

PAESI

Nuovo comandante GdF di Saluzzo

Marta Balbo alla Tenenza Dalla fine del mese di luglio, la Tenenza della Guardia di Finanza di Saluzzo ha un nuovo Comandante. Al posto del Tenente Maria Luisa Ciancia, trasferita ad altro incarico presso il Nucleo di Polizia Tributaria di Milano, è arrivata il Tenente Marta Bal-

bo. Il nuovo Comandante, originaria della provincia di Lecce, 26 anni, laureata in Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria, si è arruolata nella Guardia di Finanza nell’ottobre 2007 ed è al suo primo incarico di comando.

Palazzo municipale vendesi. Prezzo a base d’asta 500 mila euro e fino al prossimo 5 settembre si potrà presentare un’offerta per l’acquisto. È quello che succederà proprio a Lagnasco: scopo, un rinnovamento edilizio voluto dalla Giunta. «Il ricavato della vendita – ha spiegato il sindaco Ernesto Testa – ci permetterà di cofinanziare il 40% dei lavori al vecchio municipio e, con la parte restante, di proseguire il restyling all’area sportiva». Tornerà così in auge il vecchio municipio (si trova a fianco del nuovo, ndr) mentre quello attuale, situa-

to davanti alla piazza Umberto I, sarà trasformato in alloggi. «È stato costruito alla fine degli anni 80 – continua Testa – quando ancora non c’erano problemi di efficienza energetica: ha un elevato consumo per quanto riguarda il suo riscaldamento invernale. Quanto al vecchio municipio, lo scorso anno abbiamo partecipato ad un bando regionale per l’efficienza energetica e ci siamo aggiudicati un contributo del 60%, a fondo perduto, per ristrutturarlo. In tutto 465 mila euro». Contrario l’ex sindaco Bruno Mana, ora in minoran-

Il Palazzo municipale... nuovo

za: «tanti soldi per vendere un municipio che c’è già, ed è funzionante, e ristrutturarne uno nuovo. Alla fine ci rimarrà solo

un immobile che non sarà nemmeno più affacciato sulla piazza e perderà visibilità e centralità».


monasterolo

PERSONAGGIO Ci racconta la sua “avventura a cinque cerchi”

Paolo, testimone alle Olimpiadi

Lo stadio olimpico dell’atletica “visto” dal posto di tribuna di Paolo

Oltre che per gli Europei di calcio e i vari “Caligola”, “Nerone” e “Lucifero”, l'estate 2012 sarà indubbiamente ricordata anche per le Olimpiadi di Londra, che hanno allietato le torride giornate di molti appassionati. Tra questi ultimi, molti hanno scelto di godersi l'evento sprofondati in poltrona con il ventilatore in faccia, altri hanno invece pensato di vedere dal vivo i “Giochi della XXX Olimpiade”. Tra questi vi è il monasterolese Paolo Marsaglia, attualmente a Londra per motivi di studio. Lo abbiamo contattato per farci raccontare la sua esperienza. A quali gare hai assistito? Ho assistito alla finale dei 200mt maschile (quella vinta da Bolt e con i tre giamaicani sul podio), alla finale degli 800mt maschile, con il record del mondo, e alla finale del salto triplo con il terzo posto dell'italiano Fabrizio Donato (unica medaglia italiana

GITA Oltre

di atletica). Altre gare minori che ho visto, la staffetta femminile 4x100mt, decathlon maschile e giavellotto femminile. È vero, come si vociferava, che gli stadi fossero mezzi vuoti? Diciamo che per l'atletica non è vero, dal momento che erano le gare più attese e che sono stati accolti gli inviti a rivendere i biglietti inutilizzati. Io ho acquista-

to un biglietto riservato a giornalisti e messo in vendita dal Coni. In generale è vero che alcune gare erano poco seguite, ma non di sicuro quelle dell'atletica, per le quali i biglietti erano introvabili. Quale clima si respirava a Londra in quei giorni? I pub erano pieni di inglesi (ma non solo) che seguivano le gare bevendo birra e intonando i vari inni. In generale c'era un cli-

Paolo Marsaglia è a Londra per motivi di studio

ma molto frizzante ed entusiasmante, solo minimamente intaccato dal caos e dalle restrizioni al traffico. Se posso, quanto hai pagato i biglietti? Io ero in una postazione ottima: in tribuna proprio davanti all'area riservata al salto triplo e al salto in lungo, nonché alla partenza dei 200mt. Il biglietto mi è costato 150 pounds più un 20% (non so il motivo, chiedere al Coni!). In totale 180 sterline (oltre 200 euro). Ne è valsa la pena? Sicuramente! Pagherei anche il doppio per assistere nuovamente anche solo alla finale dei 200mt, con Bolt campione olimpico. Non potevo non partecipare ad uno degli eventi più importanti (le Olimpiadi in senso generale) vivendo a Londra. Che cosa ricorderai di queste Olimpiadi? Quello che più mi è rimasto impresso è stata la partenza dei 200mt: improvvisamente uno stadio di 80.000 persone si ammutolisce completamente prima dello start (ed evidenzio come neanche una mosca volasse) per poi scoppiare in un boato assordante di urla, flash e applausi non appena è risuonato il colpo di pistola! Mi tremavano le gambe, il tutto per una gara di soli 19 secondi! E quando ho acquistato il biglietto... mi sono sentito veramente come un bambino che realizza il suo sogno più bello! Matteo Garnero

una quarantina i partecipanti alla due giorni nel nord est

Garda, Trento, e... Francesco Moser

Il gruppo dei partecipanti alla due giorni organizzata dal circolo Acli monasterolese

Tutti soddisfatti, ed appagati, i quarantatre partecipanti alla gita sociale organizzata dal Centro Turistico Acli provinciale e da quello di Monasterolo che si è svolta sabato 25 e domenica 26 agosto sul Lago di Garda con visita a Trento e a Rovereto. Partenza di buon’ora sabato mattina con arrivo e visita a Desenzano per poi imbarcarsi sul battello per Riva Del Garda dove l’autista Davide, disponibile ed abile, ha fatto rotta verso il Lago di Molveno sulle Dolomiti del Brenta che colpisce per la limpidezza delle sue acque ed è

il secondo per estensione e profondità tra i laghi del Trentino. Il paese è anche punto di partenza per escursioni alpine nelle Dolomiti di Brenta e nel Parco Naturale Adamello Brenta. Domenica mattina visita alla città di Trento sulle sponde del fiume Adige: tranquilla cittadina ordinata, pulita, funzionale con numerose possibilita di praticare sport, divertimento, svago, escursioni; ed un contatto con la natura totale. Gradita la visita all’azienda di Francesco Moser, famoso ciclista diventato ora im-

prenditore vitivinicolo, che ha guidato il gruppo nelle cantine e i vigneti per poi proporre una degustazione di prodotti locali della sua azienda. Al pomeriggio la comitiva è arrivata a Rovereto dove ha visitato la Campana dei Caduti, la campana più grande del mondo che suona a distesa tutte le sere cento rintocchi i quali si diffondono nella valle per ricordare i caduti di tutte le guerre e portare un messaggio di pace. Fusa con il bronzo dei cannoni degli stati, vincitori e vinti, che hanno partecipato alla prima guerra mondiale, la Campana dei Caduti, battezzata Maria Dolens per simboleggiare la maternità dolorante, è stata inaugurata ufficialmente il 4 ottobre 1925 e posizionata sul torrione del castello.

mercoledì 29 agosto 2012

PENNE NERE

15

Il gruppo al Colle di San Maurizio

Madonna degli Alpini

Anche quest’anno gli Alpini sono andati al Colle di S. Maurizio

Domenica 29 luglio il fettati e melanzane, agnolotti Gruppo Alpini di Monastero- al sugo di funghi e il piatto forlo si è ritrovato, come consue- te due spalle di maiale fatte tudine ormai da cinque anni, cuocere nel pane accompagnapresso il Colle di San Mauri- te da un notevole pinzimonio; zio ai più conosciuto come quindi formaggio e macedonia Madonna degli Alpini, cioè il e l’immancabile crostata il tutcolle che sovrasta Cervasca in- to servito dal gruppo Alpini, titolato appunto al Santo pro- consorti e simpatizzanti. tettore degli Alpini. Quest’anRenzo Otella no erano 58 le penne nere presenti all’iniziativa ideata per commemorare gli Alpini monasterolesi deceduti. Alle ore 11 è stata celebrata dal Parroco di Cervasca la Santa Messa che ha unito i due gruppi di Monasterolo e Cavallermaggiore in un unico abbraccio verso tutti i caduti delle grandi guerre; poi è seguito un pranzo degno dei più forti appetiti che hanno fatto onore ad af- Il taglio delle due spalle di maiale cucinate

Fiocco Azzurro Ben arrivato, Matteo Mellano! Sei venuto ad allietare la casa di Monica Candela e Michele Mellano. La tua nascita, avvenuta il 16 luglio alle ore 3.35 a San Remo, ha riempito i cuori dei tuoi genitori d’orgoglio e di gioia. Auguri vivissimi dalla Redazione ai genitori ed ai nonni Maurilia e Michelangelo Mellano, Sandrina e Domenico Candela.

BREVI DA MONASTEROLO

Incidente in via Ruffia Scontro frontale tra due automezzi Giovedì 17 agosto, alle 13,30 circa, in via Ruffia, poco dopo Brunetto Legno, si è verificato uno scontro frontale tra due automezzi. Coinvolti, infatti, l’autovettura Volkswagen Polo condotta da un 85enne di Monasterolo ed un autocarro, di proprietà di una ditta di Villanova Solaro, e con alla guida un 27enne sempre di Villanova. Sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Savigliano per i rilevamenti, ed un’ambulanza del 118 che ha trasportato l’anziano al Pronto Soccorso dell’ospedale SS. Annunziata di Savigliano dove è stato medicato per lievi lesioni.

Gara ciclistica provinciale per giovanissimi

Con Moser scambio di vini tra Piemonte e Trentino

Organizzata dal Gruppo Ardens di Savigliano, con il patrocinio del Comune di Monasterolo e del circolo Acli, si svolgerà domenica 2 settembre a Monasterolo, una gara ciclistica provinciale per giovanissimi, il 5° trofeo Monge Le Chat. Ritrovo alle 13 con partenza alle 14.30 da Piazza Castello: il circuito, da ripetere più volte, toccherà via XXV Aprile, piazza Libertà, via Marconi, via Sant’Anna, piazza Castello, via Silvio Pellico e via Savigliano.


16

paesi

mercoledì 29 agosto 2012

GENOLA Si

è svolta in perfetto stile american country

Festa dell’amicizia: tutto ok Giro in calesse per i bambini nelle strade di Genola

Soggiorno Anziani: si ringraziano i volontari Sabato 1° settembre, presso il Soggiorno Anziani, si terrà la festa del volontario per ringraziare tutti coloro che prestano il loro prezioso servizio presso la casa: verrà inaugurato il nuovo pulmino della parrocchia e i nuovi letti acquistati. Alle 10.30 messa di ringraziamento, seguirà l’inaugurazione e il pranzo comunitario.

CARABINIERI

A Murello, Scarnafigi e Moretta

Nuovi orari in caserma Dallo scorso lunedì 20 agosto le Stazioni Carabinieri di Murello, di Scarnafigi e di Moretta hanno in vigore un nuovo orario degli uffici e di apertura al pubblico. Per Murello e Scarnafigi, anziché fino alle ore 16,30 (come era finora), il nuovo orario è il seguente: dal lunedì al sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,30; domenica e festivi dalle ore 8,30 alle ore 12,30. Per Moretta, invece, l’apertura quotidiana sarà dalle ore 8.30 alle ore 16.30. Come ha voluto sottolinea-

MURELLO

re il Capitano Marco Campaldini, Comandante della Compagnia Carabinieri di Savigliano, «il nuovo orario è stato deciso dopo un’attenta valutazione, fatta in sede provinciale, in relazione al territorio, alla popolazione ed alla criminalità. Non si tratta, quindi di una riduzione dell’orario, bensì di aumentare le esigenze di sicurezza nel territorio. Ricordo, comunque, che per ogni problema ci si può sempre rivolgere, 24 ore su 24, al numero di emergenza e di pronto intervento 112». Pa. Bi.

Cinque mozioni della minoranza

In perfetto stile country – tipico dei cow boy – si è svolta la festa dell’amicizia targata 2012. Gli amanti dei cavalli e non solo, tutti coloro che amano ritrovarsi in nome dell’amicizia si sono dati appuntamento sabato 25 e domenica 26. Un doppio appuntamento che ha offerto un ricco programma di festeggiamenti. Sabato un centinaio di persone si sono ritrovate presso l’ex Consorzio Agrario che ha assunto per l’occasione le vesti di un saloon, per una cena con menù western: fagioli, manzo stufato e pasta. Il ritrovo previsto nell’area di via Pirandello, purtroppo, è stato dirottato nel capannone a causa delle avverse condizioni meteo. La serata poi, su un palco in perfetto stile western con balle di paglia, selle e bandiere americane, ha visto esibirsi Anchise Bolchi, il violinista di Ligabue, seguito dalla performance – all’aperto avendo smesso di piovere – del gruppo country “Hurricane”. A completamento della serata a tema il “Toro meccanico” con l’apertura delle gare suddivise per fasce d’età. Il tempo è stato molto più clemente domenica, regalando una splendida giornata di sole e permettendo a circa 190 persone di condividere un pranzetto coi fiocchi a base di grigliata mista. I protagonisti sono stati i cavalli, attra-

VOTTIGNASCO

Menù western con fagioli, manzo stufato e pasta per la cena di sabato sera

zione per tutti: grandi e piccini, appassionati ed amatori. La presenza di una carrozza trainata da stallone ha regalato ai genolesi giri gratuiti per il paese. Tutti poi si sono divertiti in giochi popolari e proposte per tutte le età. Una festa splendidamente riuscita grazie alla buona volontà e passione di molti. In particolare la pro loco, che ne ha seguito l’organizzazione, tiene a ringraziare: Piero Mondino per la direzione della parte della cucina; Ugo Mondino per la parte tecnico-organizzativa; l’amministrazione comunale per aver concesso i locali dell’ex consorzio, i signori Michele Becchio e Elvio Disdero per le tavole del palco; tutti gli

In piazza anche una mostra di quadri al femminile

Alla Sagra premiati i trattori e i sindaci

Consiglio comunale Venerdì 31 agosto, con inizio alle ore 20,30, si riunirà il Consiglio comunale. Tra i punti all’ordine del giorno, dopo la lettura ed approvazione dei verbali della seduta precedente, la variazione al bilancio preventivo, una ricognizione delle forme di gestione dei servizi pubblici locali, l’esame e l’approvazione del regolamento comunale per la disciplina della videosorveglianza, la presa d’atto dello statuto e dell’atto costitutivo dell’Associazione tra

Comuni “Felici di Essere Piccoli”. A seguire il Consiglio esaminerà cinque mozioni presentate dal gruppo di minoranza. Tre riguardano l’Imu: aliquote applicate, detrazione prima casa, e riduzione per gli anziani e disabili residenti negli istituti di ricovero. Una si propone l’intitolazione di una via, strada, giardino o piazza del Comune alla Beata Chiara Badano. L’ultima, infine, riguarda il gemellaggio tra Murello ed i Comuni francesi di Biot e Larzac.

MURELLO Arrivato dalla provincia di Cordoba

«Hector, mio cugino»

Hector Nicolas tra Paolina Boglione e Tomaso Boglione

Martedì 21 agosto Paolina Boglione, vedova Baravalle, ed il fratello geom. Tomaso Boglione, insieme alle rispettive famiglie, hanno festeggiato il cugino Hector Nicolas Boglione, venuto da Portena, cittadina nella provincia di Cordoba in Argentina, per conoscere i parenti italiani. Dopo l’incontro a casa di Paolina, la compagnia – circa una quindicina di persone – si è trasferita al “cabaret” della Pro Loco per la cena. Hector ha salutato molta gente, ed in particolare ha conosciuto lo chef “Piero” che gli ha fatto vedere il nostro modo di cucinare le costine e la salciccia. Gli ospiti argentini hanno fatto i complimenti sia per come

era buona la carne che per come era stata cotta bene: questo grazie all’esperienza quasi trentennale dello chef e dei suoi amici e collaboratori. Come racconta Giacomino Baravalle, «il nonno di Hector Nicola è emigrato in Argentina tra il 1918 e 1920 ed era il gemello di mio nonno Francesco, papà di Paolina e Tomaso. Con lui emigrò anche un altro fratello, Lazzaro, ed una sorella Marianna. Hector è il primo Boglione argentino che viene in Italia da allora... durante l’incontro commovente è scappata qualche lacrima, ma è stato bellissimo. Grazie a mia sorella Amalia, a Carlo e a Giusy Olivero che mi hanno aiutato ad organizzare la festa».

sponsor indistintamente fondamentali per la realizzazione dell’evento; tutti i volontari che hanno prestato la loro opera di montaggio e smontaggio delle attrezzature. Gli organizzatori soddisfatti hanno dichiarato: «È stata una due giorni molto intensa, sia dal punto di vista lavorativo che emotivo. In particolare, la domenica pomeriggio è stata la festa dei bimbi di Genola, una marea di piccole creature vivaci e spumeggianti nella più grande area verde del paese. Non c’è soddisfazione più grande nel vedere la gente domandare quando sarà il prossimo evento». Stefania Aimetta

E. Mondino, M. Pierasso, don Piero, D. Costamagna,G. M. Cismondi

Alle ore 17,30 di domenica scorsa, i novanta trattori storici schierati in un prato fin dal mattino, hanno iniziato la sfilata nel centro storico del paese, con la gente plaudente assiepata ai bordi delle vie. La sfilata, durata mezzora, è stata preceduta dalla consegna ad ogni trattorista di una targa ricordo, di una bottiglia di vino “dolcetto” di Diano d’Alba, offerto dalla Cantina Terre del Barolo di Castiglione Falletto, di una camicia contadina offerta dalla ditta Daniele e Giraudo di Vottignasco, nonché numerosi oggetti curiosi e simpatici offerti dalle ditte S.A.C. e Peraria di Vottignasco. A Piero Asti di Volvera (To) è stato assegnato il premio per il trattore proveniente da più lon-

MURELLO

tano. A Davide Lorenzone di Pancalieri (To) quello per la macchina a vapore di maggior potenza. A Giovanni Berardo di Savigliano quello per il trattore più vecchio. A Giuseppe Gerbaudo di Savigliano quello per il trattore meglio restaurato. A Graziano Silvestro di Villafalletto quello per il trattore “testa cauda” più bello. A Mauro Bertoglio di Levaldigi quello per il trattore di minor potenza. Il raduno dei trattori storici, in occasione della trentottesima edizione della Sagra del Fagiolo e della Salsiccia, è stato organizzato dall’associazione Trattori e Trattoristi di Murello in collaborazione con la Pro Loco in memoria di Lino Sola, in vita provetto trebbiatore ed esperto manutentore della trebbiatrice a va-

Sabato cena conclusiva

Successo per l’Agosto Successo per l’Agosto murellese edizione 2012. E sabato 1° settembre si terrà la cena conclusiva dei festeggiamenti. Chi volesse partecipare può prenotarsi nei negozi Ancora una volta positivo lo staff della Pro Loco del paese oppure al numero 342.0096491.

pore. Al termine della Messa delle ore 11, in suffragio di Graziella Giraudo, Michele e Teresa Isoardi, Francesca e Giuseppe Cismondi, sono stati festeggiati i quattro sindaci viventi: Matteo Peirasso, Gian Mario Cismondi, Ezio Mondino e Daniela Costamagna. A ciascuno dei quali don Piero Bono ha consegnato una targa di benemerenza per il servizio reso alla comunità da Peirasso dal 1979 al 1989, da Cismondi dal 1989 al 1999, da Mondino dal 1999 al 2009, dalla Costamagna dal 2009 alla scadenza del mandato elettorale, salvo sopravvengano degli imprevisti. Per tutto il giorno i quadri di Elena Mellano, nativa di Vottignasco e residente a Savigliano, Lau-

ra Penone di Cavallermaggiore, Arlette Pasero di Dronero e Sara Benecino di Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano, esposti sotto il porticato del salone comunale in piazza Marconi, sono stati ammirati dagli amanti dell’arte figurativa, la più popolare essendo comprensibile a tutti. La Mellano ha dipinto il volto sorridente del cantante Domenico Modugno, e quello dolce e sereno della Madonna, rivelando una capacità espressiva ancora sconosciuta ai suoi estimatori. Laura Penone sembra avere un futuro come illustratrice di libri, specie quelli destinati ai bambini, grazie alla sua fervente fantasia, capace di trasportarli in un mondo surreale. Giovanni Bosio

S. Benecino, E. Mellano, L. Penone, A. Pasero

VILLANOVA Oltre 60 gradi di escursione termica

Dal super freddo al caldo Da paese più freddo quest’inverno a paese caldissimo quest’estate. Tutti ricordiamo la temperatura sottozero record (-23,8°) raggiunta, con tanto di collegamenti sulle reti televisive nazionali, nel mese di febbraio. Bene,Villanova ha un nuovo primato: nel giro sei mesi la colonnina di mercurio ha raggiunto un nuovo record, 38,5° di temperatura.Ovvero, un’escursione termica superiore ai 60 gradi Celsius: ulteriore prova, forse, che quel “non ci sono più le mezze stagioni” non è più solo un mezzo per rompere il ghiac-

cio in ascensore con chi non conosciamo. Scherzi a parte, il caldo record delle scorse settimane farà anticipare la maturazione del mais: il raccolto – ci confermano gli stessi agricoltori – avverrà con un anticipo di almeno 20 giorni prima degli scorsi anni. Anche se, anzichè bagnare i campi una sola volta si dovrà arrivare a quattro irrigazioni. Siamo sicuri che di fronte a questo caldo nessun villanovese non abbia rimpianto il freddo di febbraio? Pa. Bi.


marene - cavallerleone

mercoledì 29 agosto 2012

17

MARENE Per i ragazzi dalla prima media alla terza superiore

Campi estivi a Bardonecchia Anche quest’anno, le prime due settimane di luglio, la parrocchia ha organizzato i campi estivi a Bardonecchia per i ragazzi dalla prima media alla terza superiore. Suddivisi in due turni, i giovani marenesi, insieme a don Efisio Edile e all’équipe di animatori coordinata da Armida Racca, hanno vissuto due settimane indimenticabili all’insegna della riflessione, della condivisione, del Vangelo e anche del divertimento. Due i temi: la storia di “Pinocchio” per i più piccoli, per riflettere insieme sull’amicizia, sulla coscienza personale e col-

MARENE

Nelle foto, alcuni momenti dei due turni dei campi estivi che si sono svolti a Bardonecchia.

lettiva, sulla famiglia; la favola “Le rane che si credevano pe-

sci” (di Cristiano Ghibaudo), per i più grandi. Tutti insieme

ad esplorare il mondo con gli occhi di una rana curiosa, scoprire i propri talenti e affrontare nuove sfide con coraggio e intraprendenza. L’esperienza della rana Lara per invitare i ragazzi “ad uscire dallo stagno con un guizzo”; ogni ostacolo può essere superato, si può crescere senza rinunciare a stare bene con se stessi e con gli altri. Due settimane di crescita cristiana, di amicizia e collaborazione: un appuntamento immancabile da ripetere l’anno prossimo! Albina Ambrogio

Molte le novità di quest’anno, su tutte... Spaghettopoli

Si avvicinano gli appuntamenti del Settembre serata country con il gruppo “Dancer for fun” e venerdì 7 torna il Marene Summer Festival con la festa della birra e il gruppo “Sensi di colpa”. Attesa per la prima edizione, sabato 8 settembre, di Spaghettopoli, cui seguirà la serata danzante con l’orchestra “Alex Cabrio”. Domenica 9 settembre sarà la volta dell’orchestra “Sonia De Castelli” e lunedì 10 tornerà, a gran richiesta, la serata di “polenta e salsiccia”, condita dalla

musica dell’orchestra “Massimo e Michael”. Come da copione, durante i festeggiamenti patronali in piazza Carignano saranno allestiti il Banco di beneficienza, la Mostra di cucito e il Luna park. Gli eventi riprenderanno domenica 16 settembre con la prima edizione di “Sport in Piazza”, cui seguirà, domenica 23 settembre un’intensa gara podistica per le vie del paese. Al. Am.

Anche quest’anno, a grande richiesta, la serata di polenta e salsiccia

Si avvicinano gli appuntamenti previsti per il Settembre Marenese, organizzato dal Comune, dalla Proloco e dalle associazioni marenesi in occasione della festa patronale. Quest’anno le novità non mancheranno: si inizia la prima settimana di settembre con gli appuntamenti sportivi, quali i corsi di

Rifiuti presso l’ex cava Nelle scorse settimane, su segnalazione della Guardia Forestale, sono stati rinvenuti rifiuti abbandonati nei pressi della ex cava Berruti, nelle vicinanze del torrente Maira sul lato della Pedaggera. L’area è stata in passato sede di una cava di ghiaia e di una discarica, poi il territorio era stato bonificato. I rifiuti abbandonati dovranno essere rimossi e smaltiti a spese del Comune, in quanto trovati sul nostro territorio. La problematica dell’abbandono di rifiuti, non nuova per il nostro territorio, è particolarmente sentita dall’Amministrazione: «L’abbandono di rifiuti è un reato penale, dovremo prendere dei provvedimenti per arginare il problema, che è innanzitutto sinonimo di inciviltà, senza contare che tutto ciò grava sulle casse del Comune, proprio in un periodo non certo roseo per i bilanci degli enti locali».

tennis gratuiti per i ragazzi nati negli anni 1998/1999/2000/2001 e, il 5 settembre, la gara alle bocce per sole donne, che si svolgerà presso il Centro sportivo “Don Avataneo”. Novità del Settembre 2012, i numerosi eventi previsti presso il parco di Palazzo Galvagno: giovedì 6 settembre ci sarà la

CAVALLERLEONE

MARENE

Nei locali della Scuola Materna

Pulizie straordinarie Il direttivo della Scuola Materna informa che il prossimo venerdì 31 agosto si svolgeranno le pulizie straordinarie nei locali dell’asilo. Quest’anno, infatti, il tradizionale appuntamento di fine giugno è stato rimandato alla fine del mese di agosto, a causa dei lavori in corso per la realizzazione della quarta classe. Come sempre, i genitori sono invitati a prestare volontariamente la loro opera, a seconda delle proprie possibilità: i lavori inizieranno nel primo pomeriggio, ma sarà possibile aggregarsi

a qualsiasi ora (alle 17, 18 o 19!). Alla fine della giornata non mancherà la tradizionale cenetta in compagnia, come piccolo riconoscimento offerto dalla Scuola per il lavoro svolto. Come sottolinea il presidente Marco Racca «Quest’anno il lavoro di pulizia si annuncia particolarmente impegnativo (gli interventi di ampliamento hanno lasciato il segno), quindi è importante che la partecipazione sia numerosa. Grazie in anticipo a tutti i “volontari” che riusciranno a intervenire!». Al. Am.

BREVI DA MARENE

La Giunta approva il doposcuola e la mensa Le volontarie al banco di beneficienza lo scorso anno

Posizionati tre cassonetti

Rifiuti da giardinaggio Sono stati installati, in tre diversi punti del territorio comunale, altrettanti cassonetti destinati alla raccolta di rifiuti organici provenienti dai giardini e dagli orti privati (erba, foglie, sterpaglie). I cassonetti sono stati collocati in via Roma, via Carlo Alberto e Via Bernero nei pressi della nuova area residenziale. Ce ne parla il vicesindaco Giovanni Bongiovanni: «Dopo varie richieste abbiamo provveduto a posizionare questi cassonetti, ne arriveranno probabilmente altri più grandi nei prossimi mesi. In via sperimentale, abbiamo voluto provare a lasciarli aperti, senza lucchetti. Nel caso in cui si verificassero usi impropri, saremo costretti a dotarli di una serratura di cui consegnare le chiavi a chi ne farà richiesta». Gianluca Gianoglio

La Giunta ha approvato il nuovo capitolato speciale di appalto per il servizio di doposcuola ed assistenza pasti dedicato agli alunni della scuola primaria. Il servizio doposcuola, i cui costi saranno interamente coperti dalle famiglie che ne faranno richiesta, si svolgerà per due pomeriggi la settimana presso la scuola primaria; il servizio mensa verrà effettuato presso il Centro sportivo “Don Avataneo”, tutti i martedì e i giovedì, fino a giugno.

Festa patronale Programma religioso Lunedì 3, mercoledì 5 e giovedì 6 settembre, alle ore 20.45, sarà celebrata la S. Messa. Martedì 4 settembre alle ore 15.30 è prevista la Festa dei Pensionati, con recita del Rosario, S. Messa e rinfresco; seguirà alle ore 20.45 la Celebrazione Penitenziale.Venerdì 7 settembre alle ore 20.45 sono previste la Processione e la S. Messa. Domenica 9 settembre, alle ore 10.15, si celebreranno i Battesimi Comunitari, mentre lunedì 10 settembre alle ore 10.30 è prevista la tradizionale Messa dei Consacrati marenesi.

Frazione della Salza S. Messa e Rosario Posizionati tre cassonetti per i rifiuti da giardinaggio

Martedì 11 settembre alle ore 20.30 sarà celebrata la S. Messa alla Salza, mentre da mercoledì 12 a venerdì 14 si reciterà il S. Rosario, sempre alla Salza.


18

attualità

mercoledì 29 agosto 2012

La Piazza delle tipicità italiane Una delle aree più significative sarà indubbiamente rappresentata da “La Piazza delle Camere di Commercio d’Italia” dove troveranno posto gli stand di ben dieci enti camerali italiani che, su invito del presidente della Camera di Commercio di Cuneo e di Unioncamere nazionale Ferruccio Dardanello, hanno deciso di partecipare insieme alla Fiera cuneese per presentare al pubblico della manifestazione la bellezza dei loro territori. Avellino, Cagliari, Foggia, Imperia, Novara, Parma, Perugia, Sassari – Nord Sardegna, Siena e Trapani presenteranno dunque ai visitatori della Grande Fiera d’Estate i prodotti tipici e le opportunità turistiche che i loro rispettivi territori offrono a chi decida di visitarli. La partecipazione sinergica di queste dieci Camere di Commercio italiane alla Grande Fiera d’Estate è anche il frutto del successo riscosso dalla presenza in Fiera, nelle ultime due Edizioni, dell’Ente Camerale di Cagliari, cui si è aggiunto lo scorso anno quello di Trapani. Anche grazie al collegamento aereo che unisce la Granda a questi due territori, l’esperimento si è rivelato vincente e non sono stati pochi i cuneesi che, dopo aver preso informazioni in Fiera, hanno deciso in seguito di visitare le aree del Cagliaritano e del Trapanese, apprezzandone la bellezza dei paesaggi e la bontà dei prodotti. «La possibilità che ho avuto in questi anni – ha detto Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere nazionale e dell’Ente camerale cuneese – di conoscere da vicino, grazie al mio ruolo, la bellezza e la ricchezza del territorio italiano, mi ha indotto a dar vita, alla Grande Fiera d’Estate, a “La Piazza delle Camere di Commercio d’Italia”: un’occasione unica e formidabile per i visitatori della Fiera di conoscere il fascino di queste aree e – perché no? – di programmare magari un week-end per poterne respirare la bellezza in prima persona».

AMBIENTE

Lo ha deciso la Giunta regionale

Stop al bollino blu Tutti i veicoli circolanti in Piemonte non dovranno più effettuare annualmente il controllo sul rispetto delle emissioni inquinanti e di conseguenza non saranno tenuti ad esibire il “bollino blu”. Dal 1° settembre scorso erano stati esonerati solo i veicoli Euro 3, 4 e 5. Soppresso anche l’obbligo di apporre l’adesivo recante il tipo di omologazione e di carburante usato (esempio: “Diesel – Euro

SCUOLA

4”). La decisione deriva, spiega una nota della Regione, “dal contributo offerto dai sistemi automatizzati per il riconoscimento dei veicoli non autorizzati a muoversi nei casi di limitazione della circolazione e dal livello di informazione raggiunto dagli utenti sulle classi di omologazione”. La proposta dell’assessore regionale Roberto Ravello è passata lunedì 30 luglio in Giunta regionale.

Vacanze anche nel periodo di Carnevale

In classe dal 12 settembre In Piemonte si torna a scuola mercoledì 12 settembre. Secondo il calendario 2012-2013, le lezioni termineranno il 12 giugno nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, il 29 giugno nelle scuole dell’infanzia. I giorni di scuola saranno quindi 206, uno in meno rispetto allo scorso anno scolastico. Per quel che riguarda ponti e festività, il primo stop sarà

quello di Tutti i Santi, venerdì 2 e sabato 3 novembre. Le vacanze natalizie inizieranno invece lunedì 24 dicembre e si concluderanno sabato 5 gennaio. Niente scuola a Pasqua da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile e si starà a casa anche il 26 e il 27 aprile, oltre al 25 anniversario della Liberazione. Scuole chiuse poi da venerdì 8 a martedì 12 febbraio (Carnevale) per incentivare la settimana bianca in montagna.

IN BREVE

Centri commerciali naturali Contributi dalla Regione Ci sono anche i “centri commerciali naturali” di Savigliano e Racconigi nell’elenco delle associazioni di commercianti (in gergo tecnico, Oadi:“Organismi associati d’impresa”) che riceveranno un contributo dalla Regione. “Il Molo di Savigliano” ha ottenuto 86.205 euro, mentre “Racconigincentro” 49.590 euro. In tutto, l’assessorato guidato dal cuneese William Casoni ha erogato 722 mila euro ad una ventina di Oadi.

Spazio creativo per giovani promosso dal Marcovaldo Uno “Spazio Creativo” riservato ai giovani artigiani e hobbisti cuneesi, di età inferiore ai 40 anni, all’interno del cortile dell’ex Convento dei Cappuccini di Caraglio, dove potranno esporre e vendere i loro prodotti artistici. L’iniziativa, che si svolgerà sabato 22 e domenica 23 settembre prossimi, in occasione della XXXIV Fiera Regionale d’Autunno di Caraglio e Valle Grana, è promossa dall’associazione culturale Marcovaldo in collaborazione con l’associazione Insieme per Caraglio ed il Comune di Caraglio. Chi fosse interessato a proporre per lo “Spazio Creativo” le proprie creazioni artigianali artistiche, può telefonare ai numeri 0171.618260 e 340.4962384 o scrivere a giovanicreativi@marcovaldo.it.

MANIFESTAZIONE Da venerdì 31 agosto a domenica 9 settembre

37ª Grande Fiera d’Estate Un padiglione della Fiera durante una passata edizione

Giunto alla sua 37ª edizione l’evento commerciale cuneese di maggior rilievo aprirà i battenti quest’anno venerdì 31 agosto e si chiuderà domenica 9 settembre. A rappresentare il cuore dell’edizione 2012 della Grande Fiera d’Estate sarà “La Piazza delle Camere di Commercio d’Italia”, spazio nel quale 10 Camere di Commercio italiane, espressione di altrettante aree vocate all’enogastronomia di qualità, insieme alla Camera di Commercio di Cuneo e sotto l’egida di Unioncamere, presenteranno i loro pro-

SOLIDARIETÀ

dotti tipici e le loro opportunità turistiche. “Innovativa per tradizione”: è questo lo slogan che, ormai da alcuni anni, cerca di trasmettere la filosofia della Grande Fiera d’Estate. Il permanere di questa dimensione tradizionale della Fiera non ha impedito però alla Grande Fiera d’Estate, nel corso degli anni, di sviluppare un’estrema attenzione al mutare degli scenari economico-produttivi. Proprio in questa prospettiva la manifestazione ha saputo puntare sull’innovazione, diventando

per il suo sempre crescente pubblico un vero e proprio appuntamento di riferimento capace di illustrare e toccare con mano le novità offerte dal mercato nei più diversi settori, dalle tecnologie ed attrezzature per casa e lavoro all’arredamento, dall’alimentazione e benessere all’abbigliamento, dall’enogastronomia all’editoria, dall’artigianato locale ed estero al tempo libero. La manifestazione fieristica, il cui tratto “nazionale” è sempre più evidente anche nella provenienza di importanti aziende dalle più diverse regioni italiane e nella crescente qualità dell’offerta commerciale – oltre 2 i km del percorso fieristico – potrà contare anche su un cartellone di spettacoli di prim’ordine nel quale spiccano alcuni comici di Zelig (venerdì 31 Leonardo Manera e martedì 4 settembre Pino Campagna), oltre ad alcuni convegni che avranno il loro momento qualificante in un confronto ad alto livello sul tema della sicurez-

za sul lavoro. Protagonista, e non solo, il mondo economico cuneese e le istituzioni della Granda, da Confartigianato con il legno a Coldiretti con il mercato di Campagna Amica, da Confcooperative a Confcommercio. La Fiera verrà inaugurata venerdì 31 agosto alle ore 15.30 per concludersi domenica 9 settembre. Orari di apertura: dalle 17 alle 24 dei giorni feriali e dalle 10 alle 24 delle giornate di sabato e domenica, con chiusura delle casse alle 23; domenica 9 orario ridotto dalle 10 alle 21, con chiusura delle casse alle 20. Immutato, ormai per il settimo anno consecutivo, il costo dell’ingresso: 6,50 euro il biglietto intero, 5 euro il ridotto per militari e anziani, gratuita l’entrata alla manifestazione per i bambini fino a 11 anni. Anche quest’anno sarà garantito il collegamento tra l’area fieristica e il capoluogo mediante una navetta. Paolo Biancardi

Continua l’impegno di Confartigianato nel campo sociale

A Ramallah, in Palestina, una scuola di cucina Continua senza sosta l’impegno di Confartigianato nel sociale. Dopo aver lanciato il progetto Palestina con l’inaugurazione della scuola di cucina a Ramallah, in Cisgiordania, nel mese di luglio è stato inaugurato anche il ristorante italiano che servirà ad autofinanziare la scuola. «Un avvio che fin qui è stato incoraggiante – ha detto il Segretario generale di Confartigianato, Cesare Fumagalli –. Abbiamo puntato sulla formazione dei giovani nei settori del trattamento del cibo». La Scuola rappresenta, infatti, un’opportunità importante per tanti giovani palestinesi che in questa struttura potranno imparare un mestiere, iniziando un percorso di vita, prima ancora che professionale, lontano dalle tante difficoltà di questo spicchio di mondo. «Trovare un lavoro, un’occasione per

RIFLESSIONE

vivere degnamente – ha sottolineato Faysal Hijazen, parroco di Ramallah e responsabile della Scuola di cucina – aiuterebbe la gente a rimanere e a non emigrare. Questo legame con Confartigianato, quindi, ci dà una grande forza, un’opportunità importante per la gente».

Questo progetto «durerà minimo tre anni, dal 2011 al 2014 – ci spiega il marenese Luca Crosetto, membro della Giunta nazionale di Confartigianato – è stato realizzato con il nostro 5 per mille. Fino allo scorso anno queste nostre liberalità erano devolute alla missione in Etiopia per aiutare a finanziare la scuola dei mestieri dei piccoli artigiani che abbiamo realizzato laggiù». «Quest’anno, invece, abbiamo fatto un accordo con il Patriarca di Ramallah – continua Crosetto – per far nascere in un territorio particolare quale è la Pa-

Luca Crosetto e gli altri vertici Confartigianato all’inaugurazione

lestina, all’interno di un istituto cattolico gestito dai frati francescani, una scuola di cucina ed un annesso ristorante». Una scuola di cucina ed un ristorante «di piatti tipici taliani riscoprendo la nostra tradizione gastronomica» continua Crosetto, mentre Paolo Ferri, lo chef che per i primi sei mesi segue il Progetto Palestina, ha evidenziato come «in Palestina ci sia

una cucina decisamente mediterranea. In più, possono contare su ingredienti genuini e di prima qualità, che in Italia per colpa dell’industrializzazione non abbiamo». In futuro? «Continueremo a finanziare la scuola – conclude Crosetto – e ci auguriamo di poterla implementare cercando di clonare il modello Etiopia». Pa.Bi.

Bisogna operare un cambiamento di mentalità per un’etica condivisa

Riforme radicali o prudente riformismo? Il momento che stiamo vivendo proprio brillante non è, sotto molti punti di vista. Non lo è dal punto dì vista economico, perché ci piaccia o no bisogna cambiare stili di vita, non ci è più concesso, come nazione e anche come singoli, di vivere al di sopra delle nostre possibilità, salvo il default. Se per il governo i problemi sono le auto blu, la pubblica amministrazione, le scorte, l’anticorruzione, l’evasione fiscale, per noi può essere il credito al consumo, il prestito per vacanze costose e per viaggi, ed altro. In molti ci si è dimenticati che fino a non troppo tempo fa vivevamo di sussistenza per cui inavvertitamente – attraverso il miglioramento delle condizioni economiche, andate fuori controllo, e spinti da un improvvido modo di governare, aiutati da una pubblicità senza freni – non si è più avvertito il senso del limite: tutto concesso, diritti a gogo, nessun dovere. Distrutta pure l’etica, ci siamo trovati in difficoltà nel tenere insieme il tessuto sociale del Paese che si è andato sgretolando grazie ad un individualismo esasperato che in alto ha generato pescicani finanziari e in basso un diffuso senso di arbitrio senza più alcuna attenzione al bene comune. C’è stato però un brusco risveglio quando ci si è accorti di aver un debito insostenibile, una palla al piede che ci sta mandando a fondo se non ce ne sapremo liberare, almeno diminuendolo perché, da che mondo è mondo, i debiti prima o poi

Il Parlamento è chiamato a riforme radicali

si devono pagare, ma richiedono sacrifici. Speravamo sempre che toccasse ad altri, che le cose si mettessero a posto da sole senza farci soffrire (era questa la politica imbelle del precedente governo). Ora bisogna in qualche modo risanare e lo si può fare in vari modi, più o meno equi. Chi viene toccato, tanto o poco che sia, pensa sempre che nei propri confronti si è stati iniqui, ma in una società così complessa non è facile prendere decisioni impopolari. Chi è abituato a star bene non è disposto a cedere nulla e non riesce a comprendere che c’è una solidarietà che porta al bene comune, la quale essendo stata negletta è difficile da recuperare. Ora le riforme sono dolorose ed è possibile che non tutte le decisioni, data la gravità della situazione e l’urgenza degli interventi, siano le migliori possibili. Ma ciò che sconcerta sono gli atteggiamenti dei par-

titi incapaci di una nuova legge elettorale, della diminuzione delle loro prebende, del numero dei parlamentari, del limite di persistenza in Parlamento, ma sopratutto perché in tempo di schermaglie elettorali non sanno proporre per il futuro che un prudente riformismo che fa voti, facendo credere che si potrà passare sopra la crisi senza altra fatica. Ma davanti alla presente situazione sociale con le sue drammatiche ingiustizie, sono in molti a rifiutare soluzioni parziali, i ritocchi per migliorare il quadro generale, gli interventi limitati a questo o quel settore. Riformismo che è una specie di compromesso che tocca solo i particolari per lasciare intatto tutto il sistema. La soluzione ai problemi oggi sul tavolo richiede interventi radicali. Ma per farli occorre cambiare atteggiamenti e teste. Ai cristiani dovrebbe bastare il monito di San Paolo che invitava a cambiare lo spirito della mente, o l’ancor più perentorio invito di Giovanni col “convertitevi e credete al Vangelo” che sono inviti al cambiamento totale, al di fuori di ogni riformismo, che andrebbe applicato alla società in cui si è inseriti. Per gli altri, forse, i dettati simili di un’etica laica. Si tratta quindi di operare un cambiamento di mentalità e di scelte fondamentali che valgono per tutti giacchè senza un’etica condivisa non si potrà andare molto lontano in Europa come nel nostro Paese. Osvaldo Pignata


racconigi

mercoledì 29 agosto 2012

19

CONSIGLIO COMUNALE Approvato documento

A fianco dell’Ilva COMUNE

Rosso ha lasciato il posto ad Antonella Marello

Un Consiglio sempre più rosa Le vacanze saranno servite a stemperare gli animi tra maggioranza e minoranza dopo che l’ultimo Consiglio comunale prima della pausa estiva si era congedato con uno scontro tra Oderda, il sindaco Brunetti e l’assessore Giacomino Rosso? In apertura di serata, mercoledì 1° agosto ancora nella chiesa di Santa Croce di via Morosini, l’ingresso di un’altra donna nei banchi della maggioranza aveva visto la giunta Brunetti distinguersi per la galanteria ed infatti anche il neo-consigliere Antonella Marello è stata accolta da un delizioso bouquet di fiori offertole dal consigliere dimissionario, l’assessore Rosso. Il sindaco Brunetti ha poi colto l’occasione per spiegare ”una volta per tutte” alcune scelte fatte con la sua squadra in campagna elettorale: «Avevo promesso che, in caso di vittoria, avrei nominato quattro assessori esterni e fatto spazio ad altrettanti consiglieri, e questo è avvenuto alla luce del sole» ha tenuto a ribadire il sindaco, che ha anche sottolineato come l’aver vinto con il 34% dei voti non può ritenersi una colpa perché questo sarebbe capitato ad ogni lista che si era presentata alle elezioni. Il primo cittadino ha quindi continuato rispondendo alle varie accuse contenute in una

lettera pubblicata sul nostro settimanale a firma di Carlo Sperti, che in campagna elettorale aveva fatto parte della lista “Trasparenza e Partecipazione” del candidato sindaco Giorgio Tuninetti. E proprio il consigliere Tuninetti, chiamato in causa, si è dissociato dal contenuto di quella lettera: «Chi ha vinto ha vinto – ha affermato –, e se ce la fa ad arrivate alla fine del mandato sarà un bene per il paese». Pezzo forte del Consiglio è stata l’approvazione del nuovo regolamento delle Consulte Omogenee, che attribuisce alla Giunta la possibilità di deliberare consultazioni di cittadini. Il capogruppo di maggioranza Luca Meinardi lo ha definito “un tentativo di aprire il Palazzo ai cittadini, idea che da anni molti di noi cullano”, mentre Melchiorre Cavallo ha parlato di “una risposta concreta al crescente disinteresse verso la politica da parte dei cittadini”. Il regolamento è stato approvato all’unanimità, anche se Luisa Perlo si è detta “spaventata per la complessità della gestione” e Tuninetti ha ricordato come “già in passato questo tipo di organismo nella politica non abbia funzionato”. A settembre sarà avviato l’iter per la formazione delle Consulte. Nel corso della serata Oderda ha contestato più volte il sindaco Brunetti e l’assessore Rosso per il lavoro svolto relativo alle stri-

Antonella Marello accolta con i fiori sce pedonali in piazza Castello e citando ancora la moria dei pesci verificatasi nel corso dei lavori di scavo nella zona del ponte di Santa Maria. Brunetti ha cercato di stemperare la discussione ricordando che quell’incidente è costato al Comune 7 mila euro addebitatigli dalla Cofaly. Beatrice Becchis

ASSISTENZA Dopo anni di mobilitazione e proteste il Parlamento ha deciso di salvare i Consorzi

Monviso Solidale non sarà abolito

Andrea Beltrando durante una manifestazione per la difesa dei Consorzi socioassistenziali «Le proteste, i convegni ed i comizi iniziati un anno fa hanno avuto la loro efficacia: i Consorzi sono salvi» dichiara soddisfatto il vicesindaco Andrea Beltrando. Oltre ad essere amministratore comunale, Beltrando è anche membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Monviso Solidale ed in quel ruolo, insieme ad altri politici, assistenti sociali, educatori, membri di

associazioni di volontariato, dipendenti di centri diurni e case di riposo, il 13 settembre 2009 aveva iniziato la battaglia contro la soppressione dei Consorzi. Una battaglia vincente: dopo mesi di proteste l’emendamento indicato dalla legge 191/2009 non è più vigente ed i Consorzi potranno continuare ad essere operativi. Il presidente del Consorzio Monviso So-

lidale, Ivana Borsotto, sottolinea: «La decisione parlamentare è il risultato positivo di tutte le forme di mobilitazione, di informazione, di confronto politico che sono state realizzate in questi anni dai coordinamenti regionali e provinciali e soprattutto dai sindaci». E Beltrando fa notare come le svariate forme nel mondo del sociale garantiscano un servizio in grado di affrontare il disagio nelle famiglie, l’emergenza abitativa, i problemi dei minori, dei portatori di handicap... Il Consorzio Monviso Solidale è il più grande del Piemonte. Racconigi, come tutti i 58 Comuni che ne fanno parte, versa una quota di 28, 56 euro pro-capite l’anno e compartecipa con i Comuni più grandi al trasporto dei disabili. «Non possiamo illuderci che l’esito positivo della vicenda abbia risolto tutti i problemi dei Consorzi – conclude il vicesindaco –: anzi, far quadrare il Bilancio non sarà impresa facile. Occorrerà inventare qualche cosa poiché i fondi della Regione non sono più sufficienti. Sarà importante trovare soluzioni per mantenere un sistema integrato di servizi adeguato alla complessità del momento». b. bec.

Cuoco a Mirandola Elisa Giaccone, Flavio Liberti e Roberto Visentin di La Morra, Rocco Brindisi, Costanzo Maiorano e Piero Tortone di Monticello d’Alba, Claudia Botto di Saluzzo, Paolo Cavallo di Fossano, Serena Delfino di Busca e Claudio Peirano di Verzuolo. Tutti lavoravamo nelle cucine del campo, a parte la psicologa Delfino, che si occupava dell’animazione dei bambini». Tre pasti al giorno per un centinaio di persone, tra terremotati e volontari che a vario titolo si occupavano del campo: colazione dalle 6,30 alle 8,30, pranzo a partire dalle 12, cena dalle 19 alle 20,30. Mai un momento di sosta.

DAL CONSIGLIO COMUNALE

Membri Commissioni permanenti Il Consiglio comunale ha nominato i componenti effettivi e supplenti delle Commissioni Consiliari permanenti. Prima Commissione (Bilancio,Turismo, Manifestazioni, Cooperazione internazionale, Commercio, Attività produttive, Lavoro e Volontariato) Bergia, Oderda, Perlo, Tuninetti e Facciolo; Seconda Commissione (Servizi Sociali, Scolastici, Pari Opportunità e Istruzione) Marello, Oderda, Perlo, Tuninetti e Bergia; Terza Commissione (Edilizia, Urbanistica, Lavori Pubblici, Ambiente, Protezione Civile e Agricoltura) Giovenale, Oderda, Perlo, Tuninetti e Ghigo; Quarta Commissione (Cultura, Politiche Giovanili e Sport) Facciolo, Oderda, Perlo, Tuninetti e Marello; Quinta Commissione (Progetti Speciali) Ghigo, Oderda, Perlo, Tuninetti e Giovenale.

Commissione di Gestione Asilo Nilo Luca Meinardi per la maggioranza e Giorgio Tuninetti per la minoranza sono stati eletti nella Commissione di Gestione dell’Asilo Nido Comunale. Gli altri membri sono l’Assessore alla Pubblica Istruzione (membro di diritto), 3 rappresentanti dei genitori dei bambini frequentanti il Nido, un rappresentante dei dipendenti della struttura ed un rappresentante delle Organizzazioni Sindacali.

Asilo Infantile Ribotta Ines Ghigo e Antonella Marello per la maggioranza e Valerio Oderda per la minoranza sono stati eletti a rappresentare il Consiglio comunale nella Commissione dell’Asilo Infantile Ribotta.

Consiglio di Biblioteca Antonella Marello per la maggioranza e Luisa Perlo per la minoranza sono stati eletti a far parte del Consiglio della Biblioteca Comunale. Nella discussione che ha preceduto la votazione, Luisa Perlo si è augurata che tale organismo possa finalmente funzionare, a differenza di quanto avveniva ormai da anni. Gli altri membri del Consiglio sono l’assessore alla Cultura, la bibliotecaria ed il direttore del Centro Rete (membri di diritto), un rappresentante per ogni istituto scolastico ed i rappresentanti degli iscritti al prestito.

VOLONTARIATO Pignata nell’Emilia terremotata

Prosegue l’impegno dei volontari racconigesi della Protezione Civile-Ana a favore dei terremotati dell’Emilia Romagna. Nel mese di luglio il Coordinamento di Cuneo si era avvalso dell’opera di Gianni Bertino Fiolin, Mario Castucci e Franco Boccardo che, da venerdì 20 a sabato 28 avevano prestato la loro opera nella tendopoli di Finale Emilia. Dal 4 all’11 agosto è stata la volta di Elio Pignata, impegnato in veste di cuciniere presso il campo 2 di San Giovanni Mirandola. «Il nostro gruppo era composto da dodici persone – spiega Elio –: con me c’erano Dario Boffa,

Il Consiglio comunale del 1° agosto ha approvato all’unanimità un ordine del giorno sul caso Ilva. Presentato dalla giunta Brunetti, il documento è stato modificato per Sindaco e vicesindaco davanti all’Ilva accogliere due punti proposti dal consigliere Tuni- ranto tramite la televisione ed i netti. In esso si esprime “la piena giornali – ci spiega il sindacalista solidarietà umana e istituzionale Fiom Alessandro Tribaudino –: luai lavoratori dell'Ilva e alle fami- nedì prossimo i lavoratori rienglie delle vittime dell'inquinamen- treranno in fabbrica. Andremo a to ambientale in una visione equi- vedere in quali condizioni: se ci librata che coniughi il diritto al sarà un rallentamento del lavoro lavoro con quello alla salute en- o meno. Già nei mesi di giugno e trambi costituzionalmente garan- luglio era stato previsto un calo titi; cosi come auspichiamo che della produzione». la magistratura sappia individuare «L’azienda aveva annunciato responsabili e responsabilità”. per settembre un incontro con i La giunta si impegna inoltre a farsi promotrice presso i mini- sindacati per parlare della produstri Passera, Clini e Fornero af- zione a Racconigi – prosegue Trifinché si trovino “idonee soluzio- baudino –. Siamo in attesa che ci ni” ed a ri-attivare il Tavolo di cri- convochi, sempre che questo non si con una particolare attenzio- avvenga a livello nazionale, per ne al futuro occupazionale della quanto riguarda tutti gli stabilimenti del gruppo. Un dato posisede racconigese dell’Ilva. Sul fronte dello stabilimento, tivo è che non è prevista Cassa per ora, non risultano esserci no- Integrazione a Taranto: questo lavità. «Per il momento le notizie scia sperare che, bene o male, si sono quelle che arrivano da Ta- possa andare avanti».

Fiori d’arancio Il gruppo di cuochi cuneesi nel campo 2 di San Giovanni Mirandola Ed a rendere più impegnativo il compito, un gran caldo con punte fino a 43°C sotto la tenda che fungeva da cucina, e le zanzare. «Mirandola è un paese fantasma – racconta il volontario racconigese –: il centro storico è stato duramente colpito. Tutto è

transennato: zona rossa. Eppure c’è tanta voglia di ripartire. Le attività commerciali, le banche, i supermercati, la posta e le farmacie hanno riaperto i battenti dentro dei containers, nelle piazze, per dare una parvenza di normalità. La vita continua, al di là del sisma».

Sabato 25 agosto, nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista di Racconigi hanno coronato il loro sogno d'amore Serena Cavaglià e Fabio Mondino. Ai novelli sposi gli auguri della redazione de "Il Saviglianese".


20

racconigi

mercoledì 29 agosto 2012

FESTE D’AGOSTO

Canapile

Borgo San Domenico

Lorenzo Audero alla batteria con i “No Way”

Ancora una volta tanti bambini hanno risposto al pomeriggio organizzato appositamente per loro nei giardini di piazza IV Novembre

Alcuni organizzatori della manifestazione con gli acclamatissimi “Village People”

Gomma e Inverso al karaoke

Il comitato della frazione ed alcune immagini conviviali

Borgo Macra Tanta musica nelle tre serate della “Festasa 2012”

Sul palco c’è stato spazio anche per i giovanissimi del borgo (e non solo)

Borgo San Rocco

Anche una guardia del Pantheon alla messa solenne del 26 agosto

Tanta gente anche fuori dalla chiesetta per assistere alla celebrazione

Monsignor Gemma e don Troja con le autorità

I fedeli si stringono attorno al sacerdote africano dopo la messa

Foto di gruppo per i componenti del Comitato ed i loro collaboratori

La gara di tiro alla fune dei più giovani nel pomeriggio del venerdì

Il tradizionale rinfresco dopo la Messa

Giochi popolari per i più piccoli nel pomeriggio di giovedì 16 agosto in piazza Piacenza

Tutti pronti per la corsa di velocità: ricchi premi in palio


racconigi

APPUNTAMENTI Con l’Anpi cittadina e l’Associazione Le Serre

Cinque sere per riflettere La prima settimana di settembre ci porta cinque serate da non perdere: cinque appuntamenti per riflettere organizzati dalla sezione cittadina dell’Anpi e dall’Associazione Le Serre. Si incomincia lunedì 3 settembre nella chiesa di Santa Croce con “Dialoghi su un mondo da ricostruire”, con l’intervento di Elena Ottolenghi della Comunità Ebraica di Torino e del sindaco di Saluzzo Paolo Allemano. Si prosegue mercoledì 5 nel giardino della Comunità Arcobaleno,Villa Tanzi, con la prima serata della rassegna “La Terra ed i suoi

Michele Banchio nel concerto dello scorso anno

frutti’, un concerto di Michele Banchio. A seguire, giovedì 6, presso il Centro Diurno L’Alambicco grande musica con Gomma ed “On Time Duo”. Venerdì 7, nuovamente in Santa Croce, appuntamento con Diego Novelli per ricordare l’8 settembre e la Liberazione dal nazi-fascismo. Per finire, sabato 8, nel giardino di Villa Annarita, cover dei Nomadi con il gruppo carmagnolese “Progetto Vagabondo” e la partecipazione straordinaria degli eccezionali ballerini del gruppo “Starwheels”. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.

ANNIVERSARIO La sera di mercoledì 29 agosto messa di suffragio in parrocchia

Nel ricordo del maestro Sismonda donne, agli scienziati …). Fra questi emerge uno agli artisti, ai quali il papa si rivolge con accorate parole: “A voi artisti che siete innamorati della bellezza: poeti, letterati, pittori, musicisti… se voi siete amici della vera arte, voi siete nostri amici. Questo mondo nel quale viviamo ha bisogno di bellezza per non cadere nella disperazione. La bellezza, come la verità, mette gioia nel cuore degli uomini ed è frutto prezioso che resiste al logorio del tempo, che unisce le generazioni e le fa comunicare Un anno fa moriva il maestro Sismonda nell’ammirazione”. Al termine del concilio VaticaCertamente il pittore e musino II (8 dicembre 1965) Paolo VI cista Carlo Sismonda, di cui ricorrivolge una serie di messaggi a di- re il primo anniversario della morverse categorie di persone (ai po- te, ha colto nelle sue opere pittoveri/sofferenti, ai lavoratori, alle riche come nelle scritture musica-

li il senso di quel massaggio conciliare. Egli è stato ed è custode della bellezza, nella profondità dell’animo umano e nell’incanto della natura ha trovato fonti inesauribili per la sua arte. Soprattutto il mistero infinito e ineffabile di Dio, che abbraccia l’intera creazione, è stato per Sismonda fonte di prolungata meditazione, poi tradotta nelle sue opere: se infatti la pittura non scorge l’infinito nel frammento, se non rende visibile (sia pure per analogia e figura) l’invisibile, ha ben poco da comunicare. Così la Bibbia – attestazione della storia della salvezza compiutasi in Cristo – si dà come il codice della bellezza o, come dice M. Chagal, come “un atlante iconografico”: in essa ha acceso l’immaginazione del maestro racconigese (come quella di tanti poeti, pittori, musicisti …). Si pensi al ciclo pit-

torico “Dai vangeli” (esposto a Bricherasio nel 1978) o alla bella “Via Crucis” (2000) ora esposta nella Basilica romana Sacro Cuore di Maria, o ai numerosi dipinti collocati nella Pinacoteca Sismonda presso i locali di S. Giovanni in Racconigi. Motivi per ricordare e ri-visitare Sismonda sono davvero tanti. Un contributo per tener viva la memoria del grande artista lo darà l’Associazione Culturale “Carlo Sismonda”, che sta allestendo, con la supervisione della prof: Corgnati, una mostra che verrà inaugurata presso il savoiardo Castello di Racconigi verso la fine di settembre. Umberto Casale Il maestro Carlo Sismonda sarà ricordato con una Santa Messa nella chiesa di San Giovanni Battista mercoledì 29 agosto (ore 20,30).

LUTTO È mancato a 86 anni Domenico Gai: nella Resistenza aveva assunto il nome di “Racunis”

Racconigese-doc, politico, sportivo... È mancato Domenico Gai. Aveva 86 anni. Da tanti anni risiedeva ad Alba, dove si era trasferito per lavoro. Aveva sposato a Racconigi Tonina Demilano, che gli aveva dato due figli: Franco e Massimo. La sua scomparsa ci addolora ed insieme al cordoglio ravviva i ricordi dei tanti che lo hanno conosciuto: come racconigese, come partigiano, come politico, sportivo

e… burlone. Domenico Gai fu innanzitutto un racconigese-doc, innamorato della sua città, tanto da assumere, da partigiano, il nome di battaglia “Racunis”. La Resistenza è stata per lui uno dei momenti più importanti e significativi della sua vita. Partigiano nella 99 ª Brigata Garibaldi “Langhe”. Figura di spicco nelle istituzio-

ANZIANI Alla Residenza Angelo Spada

Il pranzo d’estate e desiderio di condivisione. Gli organizzatori vogliono perciò ringraziare tutti i partecipanti, chi ha aiutato per i preparativi, Tanta allegria alla RSA nel pranzo del 10 agosto portando con sé il proprio entusiasmo per realizzaDopo numerosi preparativi da parte dell’equipe della RSA, re una giornata un po’ diversa dal questo ferragosto è stato festeg- solito, ma soprattutto gli ospiti, giato dagli ospiti con un pranzo che sono sempre il fine ultimo di “a porte aperte”, condiviso da queste giornate, ma anche il moamici, parenti, famigliari e opera- tore che li invoglia, ogni giorno, tori. Il 10 agosto è stata organiz- ad essere presenti con il cuore, zata la festa che ha divertito ed oltre che con l’attenzione dovuintrattenuto gli ospiti e ha dato ta. Dato l’entusiasmo di tutti è loro modo di condividere insie- stato deciso di ripetere l’esperienza il 14 di settembre: familiame l’occasione di svago estivo. Tante voci diverse hanno ani- ri, volontari e amici degli ospiti mato la struttura, regalando alla della residenza sono perciò tutdimora di cura e sostegno un’aria ti invitati a partecipare, per confestosa, colma di sorrisi, abbracci dividere un altro pranzo in comdi saluto, chiacchiere rumorose pagnia.

ni come rappresentante del PSI, consigliere comunale, segretario della locale sezione, attivo nelle varie associazioni e nel direttivo della sezione Anpi. Domenico Gai ha fatto parte di quei personaggi quasi sconosciuti che, oltre alla famiglia, hanno dato qualche cosa di importante alla società. Di loro troppo spesso ci si dimentica, nascosti nella normalità di tutti i giorni. Per-

sonaggi che hanno dato senza chiedere. L’occasione triste della sua dipartita ci dà l’opportunità di riportare a Racconigi il suo ricordo e dirgli grazie per quello che ha fatto per la “sua” città che gli ha dato i natali. Ai figli Franco e Massimo i sensi del cordoglio di tutti coloro che lo hanno conosciuto. Beppe Marinetti

APPUNTAMENTI

Funzioni della Beata Caterina presso la sua casa natale Sabato 1 e domenica 2 settembre inizia la festa della Beata Caterina De Mattei con la recita del rosario alle ore 20,30 presso la casa natale della beata, nella via omonima. Lunedì 3 sante messe alle ore 8,30 ed alle 20,30. Martedì 4, festa della Beata, sempre presso la sua casa natale, messa solenne alle ore 10,Vespri e Benedizione alle 16 e messa alle 20,30. Mercoledì 5, giovedì 6 e venerdì 7 messe alle ore 8,30 e 20,30.

Tre giorni di festeggiamenti a Borgo Santa Maria È stato definito il programma della festa di Borgo Santa Maria. Giovedì 6 settembre, a partire dalle ore 15 giochi per bambini, merenda e premiazioni. Alle 18 benedizione in Santa Maria. La sera, dalle 21, spettacolo di magia. Venerdì 7 premiazione del Torneo “Santa in Volley” (che prende il via venerdì 31 agosto), musica con Dj Doctor e possibilità di mangiare e bere in stile messicano con Burritos e Mojitos. Sabato 8, a partire dalle 19,30, cena a pic-nic e, a seguire, spettacolo musicale e danze con Andrea e la sua fisarmonica. In tutte e tre le serate sarà attivato un spazio per i bambini più piccoli e ragazze tatoo. Tutte le manifestazioni in programma si svolgeranno nella piazza davanti alla chiesa.

mercoledì 29 agosto 2012

21

Vivono nel ricordo ESTERINA BIGHI Il 27 luglio, all’età di 92 anni, si è improvvisamente spenta nella pace del Signore Esterina Bighi vedova Fasano. Ne danno il mesto annuncio i nipoti Maria Grazia Bonelli Morra, Roberto e Giuliana Bonelli, Fernanda Bighi Manzone, Pia Bighi Gaibissi con le rispettive famiglie, e parenti tutti. ANGELA VILLOSIO Ha lasciato i suoi cari all’età di 81 anni Angela Villosio vedova Quaglia. Lo annunciano addolorati le figlie Simonetta e Lalla con Giuseppe, Roberto e Bianca, le sorelle Rita e Carla, il fratello Carlo con Elisa, le cognate Isabella e Margherita, nipoti e parenti tutti. Abitava al numero 19 di via Senatore Imberti. I funerali sono stati celebrati nel pomeriggio di giovedì 2 agosto nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. MARIA BELTRANDO All’età di 87 anni è giunto per Maria Beltrando vedova Grosso il tempo di raggiungere i suoi cari adorati Pierin e Antonella. Addolorati ne danno il triste annuncio la figlia Luciana, le nipoti Desireè e Sharin, il fratello Pietro, cognati, cognate, nipoti, cugini e parenti tutti. I funerali hanno avuto luogo nella mattina di giovedì 10 agosto nella chiesa di San Giovanni Battista. Le offerte raccolte in sua memoria sono state devolute all’Associazione Arsha. IRMA BOSCO Improvvisamente è mancata all’affetto dei suoi cari all’età di 83 anni Irma Bosco vedova Brussa. Ne danno il triste annuncio il figlio Domenico con la moglie Giuseppina Caruso, le nipoti Debora e Daniela, la sorella Rosa Bosco, cugini e parenti tutti. I funerali hanno avuto luogo nel pomeriggio di martedì 14 agosto nella chiesa di San Giovanni Battista di Cellarengo, Dopo le esequie la cara salma è proseguita per il cimitero di Racconigi dove è stata tumulata. LUCIA BONGIOVANNI È mancata all’affetto dei suoi cari all’età di 100 anni Lucia Bongiovanni vedova Bono. Lo annunciano i figli e le figlie con le rispettive famiglie, i nipoti, i pronipoti, la cognata e parenti tutti. I funerali sono stati celebrati nel pomeriggio di mercoledì 22 agosto nella chiesa di San Giovanni Battista. Le offerte raccolte in sua memoria sono state devolute alla Croce Rossa di Racconigi. MICHELE PANERO Improvvisamente ha lasciato i suoi cari all’età di 80 anni Michele Panero. Ne danno il triste annuncio la moglie Albertina Armando, la nuora Gabriella Vignolo con la piccola Sonia, Davide e Beatrice, le sorelle, cognati cognate, zie, nipoti, pronipoti, cugini e parenti tutti. Abitava al numero 10 di via Tiziano Vecellio. I funerali sono stati celebrati nel pomeriggio di giovedì 23 agosto nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. MARIO MANCUSO Ha lasciato i suoi cari all’età di 75 anni Mario Mancuso. Ne danno il triste annuncio la figlia Rosi con il marito Roberto Perrone, i nipoti Laura con Massimo e Andrea, fratello, sorella e parenti tutti. I funerali hanno avuto luogo nel pomeriggio di lunedì 27 agosto nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. MARIA ABRATE È tornata a Dio all’età di 91 anni Maria Abrate. Ne danno il triste annuncio i cugini e parenti tutti. I funerali sono stati celebrati nella mattina di martedì 28 agosto nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. Alle famiglie nel dolore le condoglianze della redazione de “Il Saviglianese”.

STRAMIANO Un cuculo arrivato dall’Inghilterra

Idemili è stata liberata Martedì 14 agosto presso il Centro Recupero Animali Selvatici di Stramiano è stata liberata Idemili, una femmina di cuculo trovata in pessime condizioni in un giardino di Tolworth, a sudovest di Londra, e riabilitata al volo dopo un lungo periodo di cure presso la Wildlife Aid Foundation. Ora era pronta per riprendere la migrazione, ma in questo periodo la maggior parte dei cuculi inglesi ha ormai lasciato i territori di nidificazione: per aiutarla a raggiungere gli altri cuculi già in viaggio è stata accompagnata in Italia a bordo di un 737 della

Il cuculo liberato a Stramiano British Airways. Giunta a Racconigi da Caselle, è stata rilasciata.


sport

giovedì 3 gennaio 2008

22 mercoledì 29 agosto 2012

e-mail: sport@ilsaviglianese.com

VOLLEY Iniziati gli allenamenti in vista del campionato di serie C

CICLISMO

Savigliano linea verde

Due volte tricolore

Sono ricominciati lunedì scorso gli allenamenti per la rinnovata squadra del Volley Savigliano che parteciperà al prossimo campionato di serie C con l'intento, come sempre, di ben figurare e di lottare per le posizioni di vertice della classifica. Come molti appassionati già sapranno la società ha optato per una politica di ringiovanimento della rosa e pertanto non vedremo più vestire i colori biancoblù atleti che per diverse stagioni hanno appassionato i tanti tifosi che gremivano il Palazzetto, primi fra tutti il capitano di tante battaglie Luca Giolitti, Marco "Toro" Torassa, Paolo Rossi e Davide Bergamin. Tra le "dolorose" partenze, da se-

CICLISMO

Il centrale Stefano Durando

gnalare anche quella di Marco Caula, che per più importanti motivi di studio non poteva garantire la totale disponibilità, e

quella di Fabio Casale, con una buona dose di rammarico per quello che avrebbe potuto essere uno dei punti fermi della nuova squadra, ma compensata dal fatto che il fatto che vada a far parte della scuderia di Liano Petrelli nel Fossano in B2 sottolinea ancora una volta l'ottima qualità del lavoro svolto dallo staff tecnico saviglianese e la bontà delle scelte della dirigenza, improntate sulla valorizzazione dei giovani. A sudare agli ordini del duo Roberto Bonifetto-Osvaldo Gallo ci sono dunque i fortissimi Fabrizio Bossolasco e Daniele Gallo, i confermati Marco Pattarino, Davide Mana, Lorenzo Osella e Riccardo Revello, i neo-acquisti Lu-

ca Nervo, Lorenzo Vittone e Paolo Bertola ed i due giovani promossi in prima squadra: il libero Giorgio Rabbia ed il centrale Stefano Durando. Rimane un tassello da inserire per completare la rosa: il ruolo di attaccante dovrebbe essere coperto da Ludovico Vinci, ex Villafranca, anche se manca ancora l'ufficialità. La prima fase della preparazione, che prevede due settimane di lavoro in palestra, si concluderà con unl mini-ritiro in altura a Sestriere il prossimo 8-9 settembre (in compagnia della squadra Under 19/Prima Divisione di Nino Tavella e della Under 17). Sempre al Sestriere è prevista anche la prima amichevole.

Zardini si impone nella prestigiosa corsa a tappe per dilettanti

È veronese il re delle Valli Cuneesi Edoardo Zardini, veronese del Team Colpack, si è aggiudicato la 35ª edizione del Giro delle Valli Cuneesi nelle Alpi del Mare, corsa nazionale a tappe per Elitè e Under 23 organizzata dall'O.S. Ciclismo Stampa del presidente Giancarlo Fruttero, coadiuvato da Lorenzo Tealdi e Guido Campana. Sul podio finale della manifestazione, Edoardo Zardini ha preceduto di 16" Luca Benedetti della Bedogni e di 17" Francesco Bongiorno della Hooplà Vega Truck. Il Giro si era aperto sabato 28 luglio con una spettacolare cronometro a squadre con partenza ed arrivo in piazza del Popolo a Savigliano. In una giornata di caldo asfissiante si era imposto il Team Palazzago (Simone Sterbini, Marco Chianese, Roberto Greselin e Marlen Zworka) davanti ai grandi favoriti della Trevigiani Dynamon Bottoli (Mattia Cattaneo, Massimo Coledan, Jakub Novak, Alessandro Stocco ed Eugert Zhupa). Il giorno seguente si è svolta la Faule-La Morra di 162 km, vinta allo sprint da Patrick Facchini del Team M.I. Impianti davanti a Luca Benedetti. Lunedì 30 luglio era in programma la tappa regina del Giro, sui 123 km da Fossano ad Artesina con 4 gran premi della Montagna. Ad aggiudicarsela è stato il campione italiano Francesco Bongiorno della Hooplà, mentre Luca Benedetti ha dovuto accontentarsi ancora una volta del

TENNIS

secondo posto, staccato di appena 2". Il 35° Giro delle Valli Cuneesi nelle Alpi del Mare si è concluso martedì 31 luglio con la Bene Vagienna-Terme di Vinadio di 151 km, vinta da Davide Villella del Team Colpack. Anche questa volta secondo posto per Benedetti, che si è però consolato aggiudicandosi meritatamente le maglie di leader della classifica a Punti e del

Gran Premio della Montagna. Le altre classifiche hanno laureato vincitori Francesco Bongiorno (Under 23); Matteo Gozzi della Bedogni (Traguardi Volanti); Daniele Cavasin della Generali Videa (Intergiro); Sebastian Anaya Galvis Gianni del Team Cerone Rodman (stranieri) e Valerio Conti della Mastromarco Chianti (miglior Under 20).

Nel Circuito del Marchesato Lobe Abel ha battuto nettamente Marco Torello

Un camerunense a Cavallermaggiore

Il tennista di origini camerunensi Lobe Abel premiato nella tappa cavallermaggiorese del Circuito del Marchesato Lo smagliante sorriso di Lobe Abel ha acceso la notte tennistica cavallermaggiorese. Il giocatore di origine camerunense si è aggiudicato, lo scorso 2 agosto, l’ultima tappa del Circuito del Marchesato, disputatasi sui due campi del Tennis club di viale Galilei. Si è im-

Due titoli italiani ed un secondo posto tricolore per Alessandro Picco ai campionati italiani della federazione ciclistica italiana pista master disputati a Dalmine il 28 luglio. E pensare che per il portacolori del Team Mapei la giornata era iniziata nel peggiore dei modi: al termine del riscaldamento, infatti, era stato travolto dal trentino Bordin, caduto rovinosamente in seguito alla foratura della ruota anteriore. Picco riportava ematomi ovunque e la rottura delle due ruote da gara. Dopo le medicazioni, l’atleta veneto abbandona la manifestazione, mentre il saviglianese decideva di prendere Picco più forte della sfortuna egualmente il via alle gare. Il programma subiva però un rinvio a causa di un temporale e le sessioni del mattino venivano spostate al pomeriggio. La prima corsa iniziava così solo alle 13 e, nella gara dei 200 mt lanciati, Picco faceva registrare il secondo tempo assoluto, primo nella categoria M3. Nel torneo della velocità il pistard saviglianese affrontava in semifinale il proprio compagno di squadra Alberti ed il Team Mapei, vista la caduta del mattino ed i conseguenti problemi fisici, decideva di fa passare il turno ad Alberti, che cedeva poi in finale al veneto Pozzolo. Nella finale per il terzo posto, invece, Picco dominava le due volate con il toscano Azzini e conquistava il bronzo: una medaglia che diventerà poi d’argento per la squalifica dalla manifestazione di Pozzolo per fatti illeciti. Il primo titolo di campione italiano Picco la conquistava nella gara successiva: la prova dei 750 mt. Il saviglianese copriva la distanza nel tempo di 53”, correndo con coraggio e tanta rabbia. Gara successiva: lo scratch. Dopo vari tentativi prendono il largo in tre e Picco cerca di chiudere il gap ma deve accontentarsi del quarto posto, ottenuto vincendo la volata del gruppo degli inseguitori. Ultima gara della manifestazione: la spettacolare prova della velocità olimpica. La Mapei dovrebbe schierare il terzetto composto da Alberti, Picco e Veschetti, campioni italiani e europei 2011, ma all’ultimo momento deve fare a meno di Veschetti. Al suo posto viene inserito il giovane Mangiarotti. La finale vede i Mapei contro il team Breviaro composto da Dardi, Onofri e Breviario. Al passaggio del primo giro i Mapei sono indietro di un secondo, ma Picco copre i 375 della pista in 24”28 recuperando ben 2”90 ai Breviario. Nel terzo giro Mangiarotti resiste alla rimonta perdendo solo 4 decimi: la Mapei si aggiudica il titolo italiano ed Alessandro la seconda maglia tricolore della giornata battendo anche la sfortuna.

MOTO Sul Il Giro delle Valli Cuneesi nelle Alpi del Mare 2012 si è aperto con la cronosquadre di Savigliano

posto su Marco Torello con un netto 6-1, 6-4. Al termine dell’incontro, seguitissimo (come del resto tutte le partite di questa tappa), il presidente del circolo, Piermaria Saglietto – con l’assessore allo Sport Davide Sannazzaro ed il sindaco Antonio

Parodi – ha premiato chi si è distinto dentro e fuori dal campo: il giudice arbitro Roberto Ceccaroni, il rappresentante della Federazione italiana tennis provinciale Mauro Flego ed il direttore del torneo Elio Leone. Tra i giocatori, oltre ai finalisti Abel e Torello (cate-

goria “3”), i riconoscimenti sono andati anche a Francesco Bogetti (vincitore della finale per la categoria “4”) ed Alfonso Gariglio (sconfitto da Bogetti per 7-5, 6-1). Nel suo discorso, presidente Saglietto ha ricordato i valori di lealtà e correttezza che da sempre contraddistinguono lo sport della racchetta ed ha tracciato un breve bilancio di questa prima esperienza per il circolo cavallermaggiorese. Un circolo che continua a pieno ritmo la sua attività: attualmente sono in corso le prime sfide tra i 35 giocatori che partecipano al torneo sociale. Si tratta di una competizione maschile. L’intenzione è di dar vita anche ad un piccolo torneo femminile: attualmente il presidente sta cercando almeno tre sfidanti che vogliano confrontarsi con l’impavida Lorenza Toselli, risultata – per ora – l’unica iscritta. G.Ma.

MASTER Picco show

podio nelle wild card della 600

Grande Montagnana Domenica 5 agosto il pilota saviglianese Andrea Montagnana, del team Villois racing, ha conseguito un buon piazzamento sul circuito internazionale di Misano Adriatico, nonostante i problemi tecnici che avevano contraddistinto la giornata del sabato. Già dalle prove libere della mattina, infatti, si evidenziavano problemi di grip che richiedevano alcuni interventi sulla ciclistica per poter spuntare un tempo soddisfacente in qualifica. Al termine della prima sessione di prove cronometrate Andrea stabiliva il quarto tempo di categoria. Un problema tecnico ai freni non gli permetteva di migliorare durante la seconda sessione andando così a posizionarsi in griglia al 31° posto con il quinto tempo nella propria categoria (Stock 600). Trovato il giusto setup grazie ai preziosi consigli di Igor (Sbk gomme) e scelta una gomma posteriore più soft, Andrea scattava be-

ne al semaforo ritrovandosi in 21ª posizione assoluta (e 2ª della stock 600`) alla prima curva. Nei giri successivi il pilota del moto club Provincia Granda non riusciva però a rintuzzare gli attacchi dei due avversari che lo seguivano: dopo essere stato superato, manteneva il contatto, senza più riuscire a riguadagnare le posizioni perdute. Il pilota di Villois racing concludeva la gara classificandosi al quarto posto nella categoria stock 600 e veniva premiato sul podio con il terzo posto tra le wild card della 600. Un risultato positivo che ripaga del notevole sforzo fatto dal team durante tutto il week-end. Andrea Montagnana ringrazia, in primis, l’amico e tecnico Sergio Chiavassa per il gran lavoro svolto, Giuly e Chicco Villois e tutti gli sponsor: Villois parfum, Markas service, Daniele & Tesio Soccorso stradale, SBK gomme, Colorsystem, Givo & f. serramenti.

Uno splendido Andrea Montagnana in gara a Misano Adriatico


sport

RALLY Ancora un successo del gioielliere vicentino su Citroën C4Wrc

Sossella fa tris a Dronero

Sossella festeggia il terzo successo in tre anni Sul gradino più alto del podio del rally internazionale delle Valli Cuneesi, per il terzo anno consecutivo, sale l'equipaggio Sossella-Nicola che, su Citroën C4 Wrc (Publimedia), sigla ben 10 delle 11 prove speciali in programma, con un tempo globale di 1h18'22”. Manuel Sossel-

EVENTO Vetrina

la, vicentino, nella vita gioielliere, navigato da Walter Nicola di Aramengo (Asti), impone da subito il ritmo alla gara organizzata dallo Sport Rally Team di Piero Capello. Il possibile antagonista della vigilia, il novarese Piero Longhi, riesce infatti ad aggiudicarsi solo un'unica prova. Il due volte tricolore italiano, in coppia con Gigi Pirollo, scende in campo in questa occasione al volante di una Subaru S11 Wrc (Casarano Racing) in luogo della “solita” Mini Countryman, e sconta evidentemente la circostanza, con un distacco di 1'24”4 dai primi. Terzi a 2'34”7, e primi fra gli svizzeri, Nicolas Althaus e Alain Ioset su Peugeot 207 S2000 (Lugano Racing). Il 7° rally storico è stato vinto dai monegaschi Pierre-Manuel Jenot e Freddy Delorme su Ford Escort RS 2000 (Gto Evolution) che hanno superato, con colpo di scena finale,Vivalda-Oberti su Porsche Carrera RS (Winner Rally Team).

La gara, scattata la mattina di sabato da Dronero, è stata portata a termine da 57 degli 83 concorrenti al via con le vetture moderne, e da 7 dei 10 delle storiche. Folto e appassionato il pubblico assiepato lungo il percorso, nonostante il gran caldo. Il Valli Cuneesi ha assegnato altri titoli: Stefano Albertini e Simone Scattolin, ottavi assoluti, si aggiudicano la vittoria nel Trofeo Italia su Renault Clio R3 Irc; Roberto Vescovi in coppia con Giancarla Guzzi vincono il Trofeo Gordini su Renault Twingo R2B; Paolo Comendulli e Barbara Luraschi fanno loro il Trofeo Renault N3 Corri con Clio; Bobo Benazzo e Gianpaolo Francalanci vincono il Trofeo Peugeot Competition Top 207 R3T. Miglior equipaggio classificato nel Campionato Piemonte-Valle d'Aosta rallies quello formato da Patrick Gagliasso e Dario Beltramo su Renault Clio S 1600.

mercoledì 29 agosto 2012

23

BOCCE Successo saviglianese a Bra

Trofeo Mario Roggero

La quadretta saviglianese vincitrice del Trofeo Mario Roggero Si è concluso domenica 5 agosto sui campi di Bra, dopo due giorni di gara, il trofeo Mario Roggero, poule a quadrette regionale riservata a giocatori di categoria C.D. Ad imporsi è stato ancora una volta l'atleta della saviglianese Stefano Migliore, con Alessandro Longo, Franco Barban ed Elio Cossai, che hanno superato in finale 13-2 i portacolori della squadra locale Emanuele Barbero, Giovanni Morra, Michele Cravero e Ezio Muratore. Dagli organizzatori della manifestazione, che ha riscosso grande successo di pubblico, un ringraziamento alla sig. Irma per la preziosa collaborazione.

delle società provinciali

Bocciofila Saviglianese

Lo sport in piazza Per il 13° anno consecutivo lo sport cuneese scende in piazza: nelle prossime settimane verrà infatti riproposta in 34 Comuni la manifestazione “Sport in piazza”, organizzata dall’assessorato allo Sport della Provincia di Cuneo in collaborazione con i Comuni aderenti e il Coni provinciale, allo scopo di avvicinare il grande pubblico degli appassionati sportivi alle diverse discipline, anche a quelle meno note. Due i Comuni newentry di questa 13ª edizione: Marene e Castagnito.

Ha dato il via alla kermesse, sabato scorso, Farigliano. Domenica 2 settembre sarà la volta di Barge, Dogliani, Monticello d’Alba e Robilante. Seguiranno: domenica 9 settembre Alba, Boves, Cervere e Racconigi; sabato 15 settembre Dronero, Garessio e Guarene; domenica 16 settembre Bra, Busca, Canale, Caraglio, Carrù, Castagnito, Cortemilia, Marene, Saluzzo e Sommariva Perno; sabato 22 settembre Sommariva Bosco; domenica 23 settembre Cavallermaggiore, Ceva, Fossano, Mondovì,

Anche una bici tra i premi a sorteggio nei Comuni di Sport in Piazza Moretta, Peveragno e Santo Stefano Belbo ed infine domenica 30 settembre Cherasco, Chiusa Pesio, Savigliano, Trinità e Verzuolo. Come per le precedenti edizioni, è in programma sulle singole piazze una premiazione a sorteggio al

termine delle giornate sportive con l’estrazione delle schede distribuite a tutti i partecipanti e contrassegnate, da parte delle società sportive, dai visti comprovanti l’effettuazione delle pratiche sportive proposte.

Terminate le vacanze, si ritorna all'attività agonistica federale programmata per la conclusione della stagione 2012. Nel prossimo weekend, sabato 1° e domenica 2 settembre, sono in programma tre appuntamenti che vedranno protagonisti alcuni atleti della ASD Bocciofila Saviglianese. A Piobesi (Torino), per la fase finale del campionato di società Under 14, scenderanno in campo i giovanissimi Jmmel Dubois, Iris Abrami, Andrea Gaviglio, Alessandro Fervier e Giovanni Deglaudi, diretti dal c.t. Michel Dubois. Per gli Under 18 appuntamento a Pont Saint Martin (Aosta) per i campionati nazionali di tiro di precisione e progressivo di categoria. Per la conquista del titolo si sono qualificati i saviglianesi Alessandro Longo e Stefano Migliore (che disputeranno entrambe le prove) e Marco Ternavasio (solo nel tiro di precisione). Altro appuntamento a Ceva, per i campionati nazionali a coppie Over 60. Due le coppie saviglianesi in corsa per il titolo: Giorgio BeruttiGiuseppe Mollo e Mario Brero-Mario Giachello. A tutti un “in bocca al lupo” dal presidente Somale e dal d.s. Depaoli.

G.B. Vita Nova

I vincitori della poule sociale del Gruppo Bocciofilo Vita Nova POULE SOCIALE Mercoledì 8 agosto si è svolta, come di consuetudine, la poule sociale a quadrette BDDD-CCDD. Alle 8.30 sono scese in campo otto agguerrite formazioni, che si sono date battaglia fino alla sera. Dopo quattro incontri di notevole caratura tecnica è risultata vincente la quadretta composta da Francesco Abbà, Graziano Alloa, Giovanni Bossolasco e Maurizio Perlo. POULE CAFFÈ DOMITO Martedì 21 agosto è stata disputata la poule “Caffè Domito”, che è ormai divenuta un fiore all’occhiello per la società di Viale del

Sole, in quanto ogni anno vanta la presenza di molti giocatori di categoria A. Anche questa volta

sono state mantenute le aspettative con la partecipazione di alcuni campioni del mondo. Erano previsti gli accoppiamenti AABCABBB. Fischio d’inizio dell’arbitro, il sig. Carena di Marene, alle 8.30 in punto, alla presenza del pubblico delle grandi occasioni, che si è potuto divertire per tutta la giornata assistendo a delle giocate che solo i vari assi presenti potevano assicurare. Per la finale si sono trovate di fronte la formazione della concessionaria “Surrauto”

composta da Ballabene, Risso,Tamagnone e Vighetto, e quella del G.B.Vita Nova, composta da Barbero, Biei, Dalmasso e Negro. Ha avuto la meglio la formazione capitanata dal pluricampione del mondo Ballabene, dopo una partita entusiasmante e ricca di colpi di scena, e così per il secondo anno consecutivo la Surrauto ha ricevuto dalle mani del signor Domito (al secolo Aldo Tomatis) il trofeo posto in palio e che potrà fare bella mostra di sè negli uffici della concessionaria.

I finalisti della Poule Caffè Domito con l’arbitro Carena, il rappresentante della Surrauto e Aldo Tomatis

Ardens Savigliano È ripresa domenica scorsa l’attività dei giovanissimi dell’Ardens dopo le vacanze agostane. Nel circuito di Borgo San Dalmazzo i mini-ciclisti saviglianesi hanno centrato un obiettivo di prestigio, piazzandosi tutti nei primi quattro posti delle varie classifiche di categoria: cinque i podi, anche se nessuno è riuscito a salire sul gradino più alto. Nei G.1M quarto posto per Mattia Gavatorta. Nei G.3 Aurora MiMattia Masento cheletti taglia il traguardo seconda in campo femminile, Mattia Masento è terzo tra i maschietti. Nei G.5 infine secondo e terzo posto per Ilaria Capellino e Giulia Giannotto tra le ragazze, terzo e quarto per Andrea Bordignon e Mattia Micheletti tra i ragazzi. Domenica 2 settembre l’appuntamento è a Monasterolo di Savigliano: la gara è Giulia Giannotto organizzata dall’Ardens.

Pesca

CAI – Sezione di Savigliano ASCENSIONE ALLA CRISTALLIERA Riprende, dopo la pausa di agosto, l’attività del CAI Savigliano. Prevista per il 9 settembre l’ascensione al monte Cristalliera (m. 2801) in Val Sangone con un dislivello di 778 metri. L’escursione inizia dal rifugio Selleries, a monte di Pracatinat, per raggiungere su facile sentiero i piccoli, ma suggestivi laghi Laus (la cui caratteristica è di avere un isolotto nel centro) e della Manica (m 2365). Il percorso diventa più impegnativo (anche se non alpinistico) nella seconda parte, per raggiungere il Colle Superiore di Malanotte, e, successivamente, tra facili roccette, la sommità del Monte Cristalliera (2801 metri). Dalla cima si gode di un

panorama incomparabile. Chi non si sentisse di affrontare l’ultimo tratto, potrebbe effettuare un’escursione ugualmente appagante limitandosi a raggiungere i laghi. Il ritrovo è fissato in piazza Schiaparelli alle ore 6.20; partenza ore 6.30. Iscrizioni e informazioni in sede, in orario di apertura, venerdì 31 agosto, giovedì 6 e venerdì 7 settembre. GRUPPO “ROSA, MA NON SOLO” Anche il gruppo “Rosa, ma non solo” riprende l’attività con una piacevole e interessante camminata che ripercorre le tappe della “Via del Sale” in valle Po. Il percorso, non breve ma poco faticoso e vario, si svolge su mulat-

tiera tra castagneti, faggeti e boschi di betulle con un dislivello complessivo di circa 800 metri e splendidi scorci sul Monviso. Il ritrovo sarà in piazza Schiaparelli alle ore 7.L’escursione inizierà da Paesana per terminare a Crissolo. Per comodità sarà utilizzato un pullman che lascerà i partecipanti a Paesana e li riprenderà a Crissolo per il ritorno. Per motivi organizzativi, le iscrizioni dovranno essere effettuate con una settimana di anticipo, versando 10 euro per il pullman, o in sede venerdì 31 agosto dalle ore 21 alle ore 23 o lunedì 3 settembre dalle ore 18 alle 19.30. Chi desidera rivolgersi direttamente alla referente (tel. 333.5220108) dovrà provvedere al versamento della quota.

Congratulazioni al “pierino” Marco Gianti di Savigliano per aver pescato, ai laghi Verdi nella frazione Agostinassi di Sommariva Bosco, una carpa di oltre 9 Marco Gianti con la sua carpa di 9 kg chili.

Federcaccia: tesseramenti 2012/2013 La Federcaccia informa i soci cacciatori che la sede comunale di Savigliano resterà aperta nei giorni di martedì e venerdì per i tesseramenti dell’annata venatoria 2012/2013.


24

sport

mercoledì 29 agosto 2012

Si ritorna in campo Via: si torna in campo! Ecco i gironi 2012/2013, la nuova geografia del calcio.

CALCIO L’F.C. Savigliano debutta domenica in Coppa Italia

Prove di promozione

ECCELLENZA Girone B: AirascaCumianese, Albese, Benarzole, Busca, Acqui, Castellazzo Bormida, Cavour, Cbs Scuola Calcio, Cheraschese, Chisola, Libarna, Lucento, Olmo, Pinerolo, Pro Dronero, Saluzzo, Sporting Cenisia,Valenzana Mado. PROMOZIONE Girone C: Alpignano, Boves, Bsr Grugliasco, Bassa Val Susa, Carmagnola, Castagnole Pancalieri, Don Bosco Nichelino, F.C. Savigliano, Fossano Calcio, Pedona Borgo San Dalmazzo, Pianezza, PiscineseRiva, Revello, SusaBruzolo, Villafranca, Virtus Mondovì. PRIMA CATEGORIA Girone G: Ama Brenta Ceva, Bisalta, Cameranese, DueEffe, Europa, Gem Tarantasca, Genola, Montatese, Racconigi, Saviglianese, Sommariva Perno,Tre Valli,Valvermenagna,Vicese,Villanovetta,Villar ‘91. SECONDA CATEGORIA Girone G: Andezeno, Atletico Racconigi, Atletico Santena, Baldissero, Canale 2000, Ferrero ASD, Leo Chieri, Mezzaluna, Poirinese, San Bernardo Carmagnola, San Luigi Cambiano, Scarnafigi, Stella Maris. Girone Q: Azzurra, Benese, Carrù, Cortemilia, Dogliani, Garessio, Magliano Alpi, Marene, Monforte Barolo Boys, Roretese, San Michele, SportRoero, Trinità,Villanova Mondovì.

CALCIO Al Football Club Savigliano

Campagna abbonamenti

Il Football Club Savigliano stagione 2012/2013 scalpita ai nastri di partenza: debutterà domenica in Coppa Italia contro il Revello

Il grande giorno è arrivato. Si è alzato il sipario sulla nuova F.C. Savigliano. Un cantiere ancor aperto per i tanti nuovi arrivi, ma anche una squadra che fa già sognare i suoi tifosi, desiderosi di rivedere la loro beneamata bella e vincente come la passata trionfale stagione. Da giovedì 16 agosto si suda nel bellissimo impianto sportivo di Monasterolo. Sotto il torchio di Nino Pengue e dei suoi collaboratori si cerca tonicità atletica ed amalgama. L’impegno e la dedizione sono totali: buon segno. Il riconfermatissimo coach rossoblù sta stu-

CALCIO

diando pregi e difetti della squadra ed è consapevole delle aspettative dei tifosi e delle insidie che nasconde giocoforza il campionato, ma è sereno e fiducioso: «Le prime sensazioni sono ottime, tutti stanno bene e tutti sono partiti con il piede giusto. Sono arrivati molti giocatori nuovi e questo periodo serve soprattutto per conoscerci e per mettere le basi per creare il gruppo. Ripeto: le indicazioni di questo periodo sono positive, ma naturalmente serve ancora tempo e molto lavoro». Già, il gruppo: quel qualcosa in più in cui il tec-

nico rossoblù crede tantissimo. Pedina dopo pedina, si sta definendo la rosa del Football Club Savigliano. Al gruppo già numeroso ed altamente qualitativo sono stati inseriti altri due giocatori: il centrale difensivo Daniele Morra (’92) dal Bra e l’attaccante esterno Jacopo Di Vanno (’94) dalle giovanili del Casale. Intanto domenica scatta il debutto ufficiale con l’aperitivo di Coppa Italia. A sfidare l’ F.C. Savigliano in turno unico ci sarà il Revello Calcio. Si giocherà nello stadio di Cavallermaggiore per indisponibilità dell’O. Morino.

Il tecnico marenese non sarà più alla guida della squadra di casa

Arrigo: «Per ora resto in stand-by» La dirigenza dell’F.C. Savigliano soddisfatta del lavoro svolto L'F.C. Savigliano ha iniziato la preparazione giovedì 16 agosto a Monasterolo di Savigliano, dove ha disputato la prima amichevole mercoledi 22 con l’Olmo 84, subendo una sconfitta molto onorevole con avversari di categoria superiore. Dal 27 agosto si è spostata sui campi di Borgo Marene. QueProseguono le iscrizioni al settore giovanile sto impianto è stato dotato di un defibrillatore a di- serati alcuni giorni a settimana in sposizione di tutti gli atleti della sala medica. società per allenamenti e partite In sede continuano intanto le (in merito a questo l’F.C. Saviglia- iscrizioni per il settore giovanile. no ringrazia per l'interesse dimo- A fine mese sono anche iniziate strato il Comune, la Fondazione le vendite degli abbonamenti per CRS, la Banca CRS ed il dottor il campionato di Promozione (15 partite casalinghe al prezzo di 80 Antonio Motta). Sempre in ambito medico è stato euro, con la sciarpa in regalo). Il raggiunto un accordo di collabo- tutto disponibile anche contatrazione con Agnese Rinaudo che tando Gerry presso “La Belle sarà a disposizione di atleti e tes- Epoque”.

Pro Savigliano

L’allenatore Nello Berteina

Nello Berteina è il nuovo allenatore della categoria Primi calci della Pro Savigliano. Gli allenamenti inizieranno lunedì 17 settembre alle ore 17,30 presso i campi di Borgo Marene. Per i bambini che vorranno aderire all’iniziativa, iscrizione e kit sono completamente gratuiti. Per informazioni contattare direttamente Nello al cellulare numero 329.6094246.

Il marenese Gianni Arrigo Come avevamo anticipato sul numero del 1° agosto, sarà Dario Tonso di Genola il nuovo allenatore dell’Asd Marene. L’arrivo del geno-

lese è stato definito a fine luglio dal presidente Michele Chiavassa e dal nuovo direttivo. Non sarà quindi più Gianni Arrigo, marenese, a guidare la prima squadra. Chiavassa ha voluto comunque ringraziare Gianni “per l’ottimo lavoro svolto”. «Ci teniamo molto che Arrigo rimanga con noi, che possa ancora far parte del gruppo, per la grande stima che tutti nutriamo per lui» ci ha dichiarato il presidente. Nessuno strappo dunque, ma una decisione presa “per il bene della società”. Abbiamo contattato Arrigo, che ci tiene a sottolineare le parole del presidente Chiavassa riguardo la decisione presa “per il bene della società” e ricorda il suo impegno in ambito sportivo, che dura ormai da “26 anni di attività continua, con

552 presenze in panchina in gare ufficiali”. Una vita per il calcio: «Ricordo che negli ultimi 10 anni, con programmi di 2-3 anni, con le squadre che ho allenato abbiamo ottenuto la promozione, ad esempio a Roreto e San Sebastiano, accedendo almeno 5-6 anni ai playoff. Questo per quanto concerne i risultati sportivi. Per quanto riguarda i rapporti interpersonali con i presidenti e le dirigenze delle società in cui ho lavorato, sono sempre stati buoni. Anche qui a Marene, io mi ero proposto di far bene e portare avanti la squadra. Questi erano i presupposti». Chiavassa, attraverso le pagine del Saviglianese, si auspicava che Arrigo facesse ancora parte del gruppo marenese (non specificando, però, in che modo), ma l’ex allena-

tore ricorda di essere “nei ranghi della società da sempre”. Negli ultimi due mesi si sono susseguite voci, peraltro non confermate ufficialmente dalla società, secondo le quali la presenza di Arrigo avrebbe compromesso il consenso di alcuni giocatori a rimanere in rosa, oppure provocato la “non venuta” a Marene di altri nuovi giocatori.A questo proposito Arrigo ribadisce che “i miei rapporti con tutti i ragazzi e anche con la dirigenza sono sempre stati buoni”. Semplici voci di corridoio? Può essere, come pure quelle che danno Arrigo già in partenza per una nuova panchina, che lui stesso smentisce: «Ho ricevuto diverse offerte, ma per il momento rimango serenamente in stand-by, e auguro in bocca al lupo a tutti i ragazzi del Marene! ».

CALCIO ADC Racconigi e Racco 86

Collaborazione In un comunicato stampa a firma dei presidenti dell’ADC Racconigi Gabriele Trombetta e l’ASD Racconigi ’86 Giulio Anselmo, le due società informano che “nel condividere i principi etici e i valori educativi dello sport, con l’invito fortemente voluto da parte dell’Amministrazione Comunale, nella persona del sindaco Giampiero Brunetti, hanno stipulato un accordo di collaborazione finalizzato alla realizzazione di un progetto sportivo di qualificazione del settore giovanile, mirato specificatamente al miglioramento dell’offerta formativa sportiva calcistica degli atleti delle due Associazioni e per contrastare il crescente fenomeno del trasferimento dei nostri giovani talenti in realtà calcistiche esterne che oltre a depauperare il nostro patrimonio sportivo locale creano grosse difficoltà gestionali sia per le loro famiglie che per il loro studio”. L’accordo si basa su un progetto in grado di costruire sul territorio racconigese due offerte formative per il Settore Giovanile: la Scuola Calcio (specificamente indirizzata al miglioramento della qualità tecnico/tattica dei

Il sindaco Brunetti e l’assessore Mariano con i dirigenti delle due società che hanno siglato l’accordo giovani giocatori, facendo maturare le migliori esperienze possibili, seguiti da istruttori qualificati e capaci di farli crescere sotto tutti i punti di vista) e il Calcio Promozionale (come momento di crescita e formazione basato su una attività motoria più ludica e aggregante che permetta a tutti di partecipare e di affacciarsi alla pratica del calcio). “Cooperare, collaborare, condividere crea idee e sviluppare importanti prospettive per il futuro – scrivono i due presidenti –. Siamo appena all’inizio, ma non è difficile ipotizzare che, continuando di questo passo, potremo assistere, nei prossimi anni, ad una crescita esponenziale di questo progetto con sviluppi molto interessanti. È un obiettivo ambizioso che por-

terà sicuramente questa realtà, a pieno titolo, a far parte delle Agenzie Educative cittadine divenendo un punto di riferimento per i nostri giovani affiancandosi alla scuola, alla parrocchia e tutte le altre realtà che hanno a cuore la formazione dei giovani”. Il testo dell’accordo, dove sono descritte le premesse e le linee guida del progetto, è reperibile sul sito delle due Associazioni Sportive coinvolte. I responsabili designati per l’attuazione del progetto sono, oltre ai due presidenti, per la parte amministrativa e organizzativa Luigi Martinuzzi (ADC Racconigi) e Luca Pioppi (Racco ’86), per quella tecnica Alessandro Camon (ADC Racconigi) e Lino De Simone (Racco ’86).


sport

mercoledì 29 agosto 2012

25

CALCIO Si alza il sipario sulla nuova Saviglianese 2012-2013

CALCIO A 5 Time Warp

Maghi in rampa di lancio

Ai blocchi di partenza

Il preparatore Renato Poccetti

Prove tecniche ravvicinate. La Saviglianese scalda i motori in vista dell’ormai imminente primo impegno ufficiale di campionato (domenica 9 settembre). Archiviata con rammarico ed

amarezza l’ultima stagione che ha visto i Maghi retrocedere, senza l’onore delle armi, i rossoblù si apprestano a ripartire dalla Prima categoria con l’imperativo categorico di pronta risalita. La rosa dei Maghi si sta definendo. Molti i volti nuovi giunti alla corte del trainer Davide Zavattero e del preparatore atletico Renato Poccetti. Duo di sicuro affidamento a difesa della porta Alessandro Poccetti (’81) dalla Caramagnese e Federico Serra (’91) dal Fossano. In difesa, oltre all’arrivo del centrale Gennaro Vanacore, ritorno alla casa madre per “Checco” Lisa (’89), nelle ultime due stagioni emigrato prima a Moretta, poi a Caramagna. E in settimana potrebbe aggiungersi un ulteriore rinforzo. Inedito il trio di fascia (cavalli di ritorno): Marco Panero (’75, ex-

Racconigi), Fabio Miretti (’90, exFossano) e Massimo Bassano (’93). A centrocampo, ad affiancare Garagliano, Mondino e Campi, sono stati ingaggiati Alessandro Carta (’81) e Marco Vianello (un ’84 dal fisico possente).

Nutrito il reparto offensivo, con l’approdo di Fulvio Celeghini (’88), Patrizio Ficco (’79), Luca Ferrero (’92) e Francesco Polarolo (’89). Per “Dada” Zavattero ci sarà solo l’imbarazzo della scelta.

Cresce l’attesa per il quadrangolare di sabato 8 a Cavallarmaggiore

Marco Panero (ex-Racconigi)

Fabio Miretti (ex-Fossano)

CALCIO L’allenatore Beppe Bordese presenta l’Atletico di Seconda categoria

«Un mix di esperienza e gioventù»

La prima foto ufficiale dell’Atletico Racconigi che disputerà il campionato di Seconda categoria «Nuova stagione per l’Atletico Racconigi e stessa minestra delle passate stagioni, visto che anche quest’anno non si è riusciti a ritagliare uno spazio sui due impianti cittadini, il Trombetta ed il De Gasperi, per iniziare la preparazione alla pari di tutte le squadre iscritte alla Seconda categoria – sbotta l’allenatore Beppe Bordese –. Si inizia così nuovamente al campetto delle elementari con illuminazione scarsa, senza reti parapalloni da un lato e spogliatoi e docce non

funzionanti, ma con un organico rinforzato da ben dieci arrivi che, insieme alla vecchia guardia, cercheranno di raggiungere la salvezza, primo obiettivo della società, con anticipo, cercando poi di migliorare il nono posto della scorsa stagione». Mister Bordese avrà a disposizione una rosa di ben 20 ragazzi.Ai confermati Sorrentino, Bongiovanni, Capello, Castellano, Caricato, Finocchiaro, Goffo, Federico e Francesco Valenti, Loduca

e Giorgio si sono aggiunti il portiere Vitale, Cortassa, Russo, Pugliesi, Falcone, Marcello, Pap e Lovera, oltre ad una punta che dovrebbe unirsi al gruppo nei prossimi giorni. L’Atletico inizierà la stagione domenica 9 settembre con la Coppa Piemonte, in casa contro il Poirino. Il campionato prenderà il via la domenica successiva. L’allenatore, dopo una settimana di preparazione, si dice ottimista per la stagione che va ad iniziare: «Ho a disposizione un gruppo di bravi ragazzi, un mix di esperienza e gioventù che dovrebbe permetterci di provare a far meglio della passata stagione. L’unico rammarico è quello di non avere la possibilità di poter allenare la squadra su un campo a undici, come vorrebbe la logica. A partire da settembre per allenarci ci sposteremo un giorno ogni settimana a Caramagna, in attesa che chi è preposto risolva questa ingiustizia con regole che attendiamo da cinque anni». In settimana prenderà il via anche il settore giovanile: venerdì si ritroveranno i giovanissimi e gli esordienti 2001, lunedì 3 settembre i 2000 ed i 2002, martedì i 2003 e 2004, venerdì i Piccoli Amici 2005-2006-2007. Le iscrizioni sono aperte tutti i giorni, dalle 17,30 alle 19, presso il campetto delle scuole elementari.

Racconigi Cycling Team Nonostante il periodo di vacanze estive è continuata ininterrottamente l’attività agonistica dei giovani corridori del Racconigi Cycling Team.Tutte le gare sono state accompagnate da giornate di un caldo asfissiante che si conciliavano più a un bel bagno in piscina che a sudare le fatidiche sette camicie su una bici, quindi è da ammirare la volontà e la tenacia dimostrata da tutti i miniciclisti racconigesi nell’affrontare questa serie di gare. ASTI Domenica 5 agosto, ad Asti, erano presenti 3 portacolori del Racconigi Cycling Team. Nella categoria G.5M Diego Rocca ha condotto in testa parecchi giri della corsa arrivando al traguardo nel gruppo dei migliori. Stesso risultato per il compagno di squadra Luca Ruggiero che, affrontando una curva, ha rischiato una rovinosa caduta, ma ha man-

tenuto abilmente il controllo della bicicletta evitando il peggio. Nella categoria G.6M Gioele Castagno, unico rappresentante della società del presidente Carrera, ha condotto una gara in difesa piazzandosi nella volata finale con un buon 7° posto. VEGLIA DI CHERASCO Domenica 19 agosto alle gare di Veglia di Cherasco erano presenti 8 corridori racconigesi. Nella categoria G.2F Ikram Neddar, protagonista incontrastata della categoria, continua il propria cammino vittorioso inanellando un altro primo posto. Nella categoria G.3M Raffaele Squillacioti, grintoso come sempre, taglia il traguardo al quarto posto. Nelle categorie G.4M, G.5M e G.6M, buone prove di Simone Burzio, Diego Rocca, Gioele Castagno e Antonio Vassallo giunti all’arrivo in gruppo nelle ri-

ancora più forte

Sudore, impegno e professionalità. Da qualche giorno, sul parquet della palestra di Cavallermaggiore, è cominciata la nuova avventura del Time Warp, squadra di calcio a cinque che si prepara ad affrontare il campionato regionale di serie C2. Mister Alessandro Pontarolo, aiutato dai preIntensi allenamenti per iniziare bene paratori Marco Grosso e Marco Barale, sta sottoponendo i suoi uomini a intense sedute d’allenamento, caratterizzate da numerosi esercizi con la palla, sia per rinfrescare gli schemi che la scorsa stagione hanno premesso alla squadra di conquistare la promozione diretta in C2, sia per inserire i nuovi innesti nei meccanismi di gioco del Time Warp. «Vedo un gruppo compatto con voglia di fare e spirito di sacrificio – dice l’allenatore –. Stiamo perfezionando l’intesa tra i reparti, cercando d’integrare i nuovi arrivati nel nostro sistema di gioco». Diversi, infatti, sono gli innesti: oltre al portiere Alberto Pontarelli, ai laterali Pablo Martin Aubrit e Marco Ferrante, ai pivot Emanuele Sichera e Eduart Deljia, nei giorni scorsi il presidente Yoram Anrico ha ingaggiato l’esperto centrale Antonio Seminara (in arrivo dal Castellamonte, squadra vincitrice dello scorso campionato di C1) ed il portiere Sebastian Pellegrino (esperienze fino alla serie B nazionale). «Quando elementi di questo livello sposano il nostro progetto non posso che essere sempre più convinto di aver intrapreso la strada giusta – spiega il presidente –. Sono davvero fiducioso: credo che il mister saprà chiedere ed ottenere il massimo da ognuno di questi giocatori». Hanno lasciato la squadra, per motivi personali, i portieri Alessandro Riccio e Giuseppe Ruggiero, oltre al laterale Cristian Drago. Il primo banco di prova per la nuova Time Warp sarà l’impegno di Coppa Italia, che vedrà impegnata la squadra di Cavallermaggiore contro il Futsal Savigliano (6 settembre, ore 21.30). Il tutto in attesa della partenza del campionato, prevista per il 23 settembre. «Siamo stati inseriti in un girone difficile, con Savigliano e Scarnafigi – spiega il mister – Fin da subito potremo misurare le potenzialità di questo team». Intanto, cresce l’attesa per l’evento organizzato per l’8 settembre, alle ore 15, al palazzetto dello sport di Cavallermaggiore: un quadrangolare di altissimo livello, con la partecipazione dell’Asti Calcio 5 (serie A), il Carmagnola (serie B), il Bra (serie B) ed i padroni di casa del Time Warp. Un pomeriggio di sport e festa, dove tifosi ed appassionati potranno vedere da vicino alcuni dei più grandi giocatori di calcio a 5 (numerosi sono infatti gli atleti dell’Asti che regolarmente vengono convocati nella rappresentativa nazionale), ma anche scoprire questa nuova realtà sportiva di Cavallermaggiore. Al termine dell’evento, i cui dettagli sono ancora in fase di definizione, lo staff del Time Warp ha organizzato una simpatica apericena all’interno della discoteca Evita (15 euro comprensivi di buffet, consumazione ed ingresso in discoteca) alla quale sono inviati tutti gli appassionati, i giocatori ed i tifosi.

SavInVolley I giovanissimi del Racconigi Cycling Team domenica scorsa a Borgo San Dalmazzo spettive categorie. Da segnalare, nei G.6M il 4° posto di Luca Pipino. BORGO SAN DALMAZZO Domenica 26 agosto le gare si sono svolte nel pomeriggio a Borgo San Dalmazzo, prova valida per il Trofeo Nallino. Erano presenti un buon numero di atleti ed i portacolori del Racconigi Cycling Team hanno ben figurato, piazzandosi nelle varie categorie sempre nei primi 5 posti. Nella categoria G.2M Ikram Neddar ha

rafforzato il proprio primato giungendo prima. Nei G.3M Raffaele Squillacioti e Edoardo Perottino hanno ben figurato portando a termine la gara rispettivamente al 4° e 5° posto. Nella categoria G.5M Luca Ruggiero, al rientro delle vacanze, si è piazzato al 5° posto. Dominio racconigese nella categoria dei più grandicelli, la G.6M, dove Luca Pipino, Federico Pipino, Antonio Vassallo e Gioele Castagno si sono piazzati rispettivamente 2°, 3°, 4°, 5°, con il rammarico

che con una condotta di gara più accorta avrebbero sicuramente potuto occupare per intero i tre gradini del podio. I dirigenti della società sono sicuri che questo risultato servirà di lezione e li spronerà a migliorare la loro condotta di gara. DOMENICA A MONASTEROLO Prossimo appuntamento per i miniciclisti della categoria giovanissimi domenica pomeriggio, 2 settembre, a Monasterolo di Savigliano.

Dopo mesi di relax sotto il sole, ricomincia finalmente la stagione pallavolistica della SavInVolley. Già fissati i primi allenamenti stagionali, che si svolgeranno mercoledì 29 agosto al Palazzetto di Savigliano alle ore 18,30 (Under 16 Fipav); giovedì 30 presso la palestra delle Schiaparelli alle 19 (Under 18 Csi e Under 16 Csi) ed alle 20,30 (Prima Divisione Fipav) e lunedì 3 settembre al Palazzetto, alle 21 (Open Mista Csi).

Torino Club Savigliano: cena sociale Il Savigliano Torino Club avvisa i propri Soci che, in occasione dell’inizio della nuova stagione del campionato in seria A, in data venerdì 7 settembre sarà organizzata la cena inaugurale presso il ristorante GranBaita con la presenza di Claudio Sala e Natalino Fossati. Si invitano tutti gli interessati ad affrettarsi per la prenotazione (entro lunedì 3 settembre) telefonando al numero 377.3200058 o iscrivendosi nella sede del Club, il bar Happy Days, in via San Pietro n.23. Si ricorda che, sempre presso la sede del club, è possibile iscriversi al Savigliano Torino Club: costo tessera 15 euro con polo del Club in omaggio. Il Direttivo del Torino Club ringrazia anticipatamente per la disponibilità e la collaborazione dei propri soci.


26

programmi tv

mercoledì 29 agosto 2012

La grande Storia (Rai 3 - 21.05)

I Cesaroni 4 (Canale 5 - 11.00)

Me lo dicono tutti (Rai 1 - 21.20)

S#*! My dad says (Italia 1 - 13.40)

NCIS: Los Angeles (Rai 2 - 21.05)

Quinta colonna (Rete 4 - 21.10)

SuperQuark (Rai 1 - 21.20)

Una puntata evento, in quanto a condurla è un personaggio insolito come Roberto Vecchioni (foto), qui non solo nella sua veste di artista, ma anche di professore che terrà una lezione.

Nessuno vuole giocare al tradizionale incontro calcistico contro il quartiere San Paolo, così Ezio, Giulio e Cesare sono costretti ad arruolare Regina, Jolanda e Miriam.

Personaggi famosi si calano nei panni di persone comuni, tanto che chi li incontra si trova faccia a faccia con dei vip sensa riconoscerli. A condurre è sempre Pino Insegno (foto).

A casa di Ed viene indetta la riunione dell’Associazione dei Proprietari Fleetridge. All’incontro sono presenti Rosemary, Marvin, Irving e Ting-Ting. Ed propone a Rosemary di...

1) Hetty (Linda Hunt, foto) ordina al suo team di indagare sull’omicidio di un antiquario che trattava informazioni top secret. 2) Continua la caccia ad un misterioso libro...

«Sono felice di essere io a poter spiegare ai telespettatori ciò che sta accadendo in questo periodo nella nostra società» ha dichiarato Paolo Del Debbio (foto), in onda questa sera.

Nel documentario si esplorano caverne ed abissi dal Messico a Panama, al paese dell’Eldorado. Nei servizi Piero Angela (foto) parla tra l’altro di cure dell’insonnia, di riciclaggio di oli e....

MERCOLEDÌ 29

GIOVEDÌ 30

VENERDÌ 31

SABATO 1

DOMENICA 2

LUNEDÌ 3

MARTEDÌ 4

14.00 14.10 15.10 17.00 17.15 18.50 20.00 20.30 21.20

Tg 1 Economia (rubrica) Don Matteo 7 (serie Tv) Capri (serie Tv) Tg 1/Che tempo che fa Il commissario Rex (telefilm) Reazione a catena (gioco) Tg 1 Techetechetè (varietà) P.S. I love you - Non è mai troppo tardi per dirlo (film) 23.40 Teresa Manganiello sui passi dell’amore (film)

12.00 13.30 14.10 15.10 17.00 17.15 18.50 20.00 20.30 21.20 23.35

E state con noi in Tv (show) Tg 1/Economia Don Matteo 7 (serie Tv) Capri (serie Tv) Tg 1/Che tempo che fa Il commissario Rex (telefilm) Reazione a catena (gioco) Tg 1 Techetechetè (varietà) SuperQuark (documenti) 15 agosto - Non sarà una vacanza per tutti (film)

12.00 13.30 14.10 15.10 16.50 17.00 17.15 18.50 20.00 20.30 21.20 23.40

E state con noi in Tv (show) Tg 1/Economia Don Matteo 7 (serie Tv) Capri (serie Tv) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo che fa Il commissario Rex (telefilm) Reazione a catena (gioco) Tg 1 Techetechetè (varietà) Me lo dicono tutti (show) Tv7 (settimanale Tg 1)

14.00 15.30 16.15 17.00 17.15 17.45 18.50 20.00 20.35 21.20 23.30

Linea Blu Quark atlante (document.) Dreams Road (Austria) Tg 1/Che tempo che fa A sua immagine (religione) Homicide hills - Un commissario in campagna Reazione a catena (gioco) Tg 1/Rai Tg Sport Techetechetè (varietà) Cantare è d’amore (show) 50° Premio Campiello

12.20 13.10 13.30 14.00 16.30 16.35 18.00 18.50 20.00 20.40 21.20 23.50

Linea verde estate (rubrica) Automobilismo (Belgio) Tg 1 Gara Gran Premio Tg 1 La mia fedele compagna Il Commissario Rex (telefilm) Reazione a catena (gioco) Tg 1/Rai Tg Sport Techetechetè (varietà) Bakhita (film) Speciale Tg 1 (inchieste)

12.00 13.30 14.10 15.10 17.00 17.15 18.50 20.00 20.30 21.20 23.50

14.00 14.45 15.30 16.15 17.00 17.50 18.45 19.35 20.30 21.05 21.55 22.50

Senza traccia (telefilm) Army Wives (telefilm) Guardia costiera (telefilm) Blue bloods (telefilm) 90210 (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg2 Cold case - Delitti irrisolti Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 Countdown (telefilm) Supernatural (telefilm)

13.00 14.00 14.45 15.30 16.15 17.00 17.50 18.45 19.35 20.30 21.10 23.10

Tg 2/E...state/Sì viaggiare Senza traccia (telefilm) Army Wives (telefilm) Guardia costiera (telefilm) Blue bloods (telefilm) 90210 (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg2 Cold case - Delitti irrisolti Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Giorgia sul 2 (speciale) Tg 2

13.00 14.00 14.45 15.30 16.15 17.00 17.50 18.45 19.35 20.30 21.05 23.25

Tg 2/E...state/Eat parade Senza traccia (telefilm) Army Wives (telefilm) Guardia costiera (telefilm) Blue bloods (telefilm) 90210 (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg2 Cold case - Delitti irrisolti Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 NCIS (telefilm) Tg 2

13.45 15.30 16.15 17.00 17.40 18.00 18.05 18.35 19.30 20.30 21.05 22.40

Automobilismo (Belgio) Squadra speciale Lipsia Squadra speciale Stoccarda Chaos (telefilm) Due uomini e mezzo (s.c.) Tg 2 Lis/Meteo In buona salute Sea patrol (telefilm) Il clown (telefilm) Tg 2 L’ultima mossa del killer Tg 2

13.45 Il commissario Herzog (telefilm) 14.45 Delitti in Paradiso (telefilm) 15.45 La promessa di un pistolero (film) 17.15 Regata storica (Venezia) 18.00 Tg 2 Lis/Meteo 19.30 Il clown (telefilm) 20.30 Tg 2 21.05 NCIS: Los Angeles (telef.) 22.35 La domenica sportiva (rubrica)

14.45 15.30 16.15 17.00 17.50 18.45 19.35 20.30 21.05 21.55

10.30 13.10 14.00 15.00 15.50 17.30 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.20

Cominciamo bene (cont.) La strada per la felicità Tg Regione/Meteo/Tg 3 La casa nella prateria (telef.) Fantasmi a Roma (film) Geomagazine 2012 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) Cotti e mangiati (sit. com.) Un posto al sole (soap) La grande Storia (Vecchioni) Tg Regione/Meteo

13.10 14.00 15.00 15.50 17.30 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05

La strada per la felicità Tg Regione/Meteo/Tg 3 La casa nella prateria (telef.) Matrimonio all’italiana (film) Geomagazine 2012 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob a Venezia (magazine) Cotti e mangiati (sit. com.) Un posto al sole (soap) Law & Order: i due volti della giustizia (telefilm) 23.20 Tg Regione/Meteo

10.40 13.10 14.00 15.00 15.50 17.45 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.15

Cominciamo bene (cont.) La strada per la felicità Tg Regione/Meteo/Tg 3 La casa nella prateria (telef.) La tregua (film) Geomagazine 2012 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob a Venezia (magazine) Cotti e mangiati (sit. com.) Un posto al sole (soap) Il caso Mattei (film) Tg Regione/Meteo

12.55 13.10 14.00 14.50 16.15 17.25 19.00 20.00 20.10 21.05 23.25 23.45

Kilimangiaro album 14° distretto (telefilm) Tg Regione/Meteo/Tg 3 Cristo si è fermato a Eboli Tg 3 Lis (notiziario) Il giorno più bello (film) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob a Venezia (magazine) Un caso per due (telefilm) 007 - Zona pericolo (film) Tg 3/Tg Regione Sirene (rubrica)

15.00 L’Albatros - Oltre la tempesta 17.00 Rainews (giorno) 17.05 Attenti a quella pazza Rolls-Royce 18.30 69ª edizione del Festival di Venezia (apertura) 19.30 Sugarland express 21.20 Manhunter - Frammenti di un omicidio 23.15 Lonely hearts (film) 01.00 Rainews (notte)

09.05 I Tartari 10.30 The river king 12.05 Linea diretta con l’assassino 13.40 Le vite degli altri 15.50 La figlia di Ryan 18.55 Rainews (giorno) 19.00 Dopo il Matrimonio 21.00 Venezia live 21.20 Nella valle di Elah 23.20 100 pallottole d’argento 23.25 Tenebre

11.05 Sottovento 12.40 Quel che resta di mio marito 14.15 1408 16.00 Sul lago dorato 17.50 Rainews (giorno) 17.55 Un incontro voluto dal cielo 19.20 Shaft 21.00 Venezia live 21.20 The hurt locker 23.25 Nella rete del serial killer

11.30 13.25 14.55 17.00 17.05

La città proibita Redacted Indian - La grande sfida Rainews (giorno) L’Albatros - Oltre la tempesta The prison - Against the wall Venezia live Bobby Doc Rainews (notte)

10.50 11.30 12.00 12.55 13.50 16.05 16.40 18.55 19.35 20.10 21.10 23.50

Ricette di famiglia (rub.) Tg 4/Meteo Detective in corsia (tel.) La signora in giallo (tel.) Poirot (telefilm) My life (soap opera) Inferno sul fondo (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Walker Texas Ranger (tel.) King Arthur (film) Un mondo perfetto (film)

10.50 11.30 12.00 12.55 13.50 16.05 16.45 18.55 19.35 20.10 21.10 22.55

Ricette di famiglia (rub.) Tg 4/Meteo Detective in corsia (tel.) La signora in giallo (tel.) Poirot (telefilm) My life (soap opera) Cane & gatto (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Walker Texas Ranger (tel.) The mentalist (telefilm) The closer (telefilm)

10.50 11.30 12.00 12.55 13.50 16.05

Ricette di famiglia (rub.) Tg 4/Meteo Detective in corsia (tel.) La signora in giallo (tel.) Poirot (telefilm) L’uomo che rubò la Gioconda (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Walker Texas Ranger (tel.) Julie Lescaut (serie tv) Il cacciatore (film)

10.50 11.30 12.00 12.55 13.50 15.40 17.40 18.55 19.35 21.10

13.40 Beautiful (soap opera) 14.10 Centovetrine (soap opera) 14.45 C’è sempre un’altra possibilità (film) 16.45 Tg 5 minuti (notiziario) 16.50 Beautiful dreamer - La memoria del cuore (film) 18.35 La ruota della fortuna 20.00 Tg 5/Meteo 20.40 Veline (show) 21.20 Un alibi perfetto (film) 23.30 Inserzione pericolosa 2

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45

16.50 18.35 20.00 20.40 21.20 23.30

I Cesaroni 4 (serie Tv) Tg 5/Meteo Beautiful (soap opera) Centovetrine (soap opera) Rosamunde Pilcher: il tesoro nascosto (film) Un bacio, una promessa La ruota della fortuna Tg 5/Meteo Veline (show) Un’ottima annata (film) Tristano e Isotta (film)

16.50 18.35 20.00 20.40 21.20 23.30

I Cesaroni 4 (serie Tv) Tg 5/Meteo Beautiful (soap opera) Centovetrine (soap opera) E se... fosse andata diversamente? (film) Troppo bello per me (film) La ruota della fortuna Tg 5/Meteo Veline (show) Zelig ‘12 (show) Supercinema (rotocalco)

13.40 14.10 14.35 15.00 15.55 16.45 17.40 18.30 19.20 20.20

Futurama (cartoni) I Simpson (cartoni) Dragon Ball GT (cartoni) Hellcats (telefilm) Glee (telefilm) Giovani campionesse (tel.) Love bugs (sit. com.) Tg/Meteo/Sport CSI - New York (telefilm) Fenerbahçe-S. Mosca (calcio) 23.00 Champions League

10.30 12.25 13.40 14.10 14.35 15.00 16.45 17.40 18.30 19.25 21.10 23.55

Dawson’s creek (telefilm) Tg/Meteo/Sport Futurama (cartoni) I Simpson (cartoni) Dragon Ball GT (cartoni) Hellcats (telefilm) Giovani campionesse (tel.) Love bugs (sit. com.) Tg/Meteo/Sport CSI - New York (telefilm) Batman begins (film) Human target (telefilm)

10.30 12.25 13.40 14.10 14.35 15.00 16.45 17.40 18.30 19.25 20.30 23.00

Dawson’s creek (telefilm) Tg/Meteo/Sport Futurama (cartoni) I Simpson (cartoni) Dragon Ball GT (cartoni) Hellcats (telefilm) Giovani campionesse (tel.) Love bugs (sit. com.) Tg/Meteo/Sport CSI - New York (telefilm) Chelsea-A. Madrid (calcio) White chicks (film)

12.30 13.30 14.10 16.10

00.05

I menù di Benedetta (rub) Tg La 7 I Picari (film) Il commissario Cordier (telefilm) L’Ispettore Barnaby (tel.) Tg La 7 In onda Missione natura (report.) Un capo in incognito (docureality) Omnibus night

11.30 Agente speciale Sue Thomas (telefilm) 12.30 I menù di Benedetta (rub) 13.30 Tg La 7 14.10 Mosquito coast (film) 16.10 Il commissario Cordier (tel) 18.00 L’Ispettore Barnaby (tel.) 18.55 Cuochi e fiamme 20.00 Tg La 7 20.30 In onda 21.10 Piazza pulita 24.00 Omnibus night

14.15 14.30 18.00 18.30 19.00 19.15 19.30 20.45 20.50 21.00 21.10 23.00

Saluti salutissimi L’ merca dla smana Detto tra noi Musica vera sì o no? Porte aperte P. Lascaris Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Tg Coldiretti Flash Mondo artigiano Abbronzatissima Scacciapensieri Tg 4

14.30 18.00 18.30 19.00 19.15 19.30 20.45

18.00 20.00 20.30 21.10 23.15

21.00 21.15 22.30 23.00

Dimensione vintage Car show Musica vera sì o no? 4 zampe in Tv Coming soon Tg/Paese che vai/Meteo Speciale sagre ed eventi in Piemonte Abbronzatissima Vie verdi Superfolk Tg 4

E state con noi in Tv Tg 1/ Tg 1 Economia Don Matteo 7 (serie Tv) Un pascolo tranquillo (film) Tg 1/Che tempo che fa Il Commissario Rex (telefilm) Reazione a catena (gioco) Tg 1 Techetechetè (varietà) Per una notte d’amore (film) Bambino negato (docufiction)

11.00 12.00 13.30 14.10 15.10 17.00 17.15 18.50 20.00 20.30 21.20 23.35

Un ciclone in convento (tel.) E state con noi in Tv Tg 1/ Tg 1 Economia Don Matteo 7 (serie Tv) Ricette d’amore (film) Tg 1/Che tempo che fa Il Commissario Rex (telefilm) Reazione a catena (gioco) Tg 1 Techetechetè (varietà) SuperQuark (document.) Miss Italia 2012 - Si parte

Army Wives (telefilm) Guardia costiera (telefilm) Blue bloods (telefilm) 90210 (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg2 Cold case - Delitti irrisolti Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 Una scatenata coppia di sbirri (telefilm) 22.50 Supernatural (telefilm)

14.00 14.45 15.30 16.15 17.00 17.50 18.45 19.35 20.30 21.05 21.55 22.50

Senza traccia (telefilm) Army Wives (telefilm) Guardia costiera (telefilm) Blue bloods (telefilm) 90210 (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg2 Cold case - Delitti irrisolti Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 Contdown (telefilm) Supernatural (telefilm)

12.55 13.25 14.00 14.30 16.15 18.05 19.00 20.00 20.15 21.05

1ª della prima (Gounod) Passepartout (rubrica) Tg Regione/Meteo/Tg 3 Così parlò Bellavista (film) Il conte Tacchia (film) I misteri di Murdock (tel.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob a Venezia (magazine) Un caso per due (telefilm) The code - Il codice dei ladri (film) 22.55 Tg 3/Tg Regione

13.10 14.00 15.00 15.50

10.40 13.10 14.00 15.00 15.50 17.25 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.15

Cominciamo bene (cont.) La strada per la felicità Tg Regione/Meteo/Tg 3 La casa nella prateria Bonnie e Clyde all’italiana Geomagazine 2012 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob a Venezia (magazine) Cotti e mangiati (sit. com.) Un posto al sole (soap) XVII Festival del Circo Tg Regione/Meteo

12.10 Traitor - Sospetto tradimento 14.05 I magnifici sette cavalcano ancora 15.45 Totò contro i quattro 17.20 Rainews (giorno) 18.25 Il pranzo di Babette 19.05 Ronin 21.00 Venezia live 21.20 Il cattivo Tenente - Ultima chiamata New Orleans 23.20 Il cattivo Tenente

12.20 La notte brava del soldato Jonathan 14.00 Redacted 15.30 Strade di fuoco 17.05 Rainews (giorno) 17.10 The dragon 19.00 Salvatore Giuliano 21.00 Venezia live 21.20 Lucky Luciano 23.10 Drugstore (Venezia) 23.45 Point break Punto di rottura

12.35 Nella valle di Elah 14.35 Fine di una storia 16.00 Rush hour Missione Parigi 17.30 Rainews (giorno) 17.35 Incinta o... quasi 19.00 Quasi famosi 21.00 Venezia live 21.20 In questo mondo libero... 22.55 100 pallottole d’argento 23.00 Ragazzi perduti 00.30 Rainews (notte)

Ricette di famiglia (rubrica) Tg 4/Meteo Detective in corsia (tel.) La signora in giallo (tel.) Suor Therese (telefilm) Monk (telefilm) La scomparsa dei delfini Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Law & Order: unità speciale (telefilm) 23.00 Criminal intent (telefilm)

11.30 12.00 13.10 14.15 15.05

Tg 4/Meteo Pianeta mare (rubrica) I miti dello spettacolo (doc.) Donnavventura (reportage) E io mi gioco la bambina (film) Sono Sartana, il vostro becchino (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Invasion (film) Stargate (film)

12.00 12.55 14.05 14.45 15.30 16.35 17.00 18.55 19.35 20.10 21.10 23.25

Detective in corsia (tel.) La signora in giallo (tel.) Tg 4 Lo sportello di Forum Hamburg Distretto 21 (tel.) My life (soap opera) Il Comandante Florent Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Siska (telefilm) Quinta colonna (t.s.) Memorie di una geisha

11.30 12.00 12.55 14.05 14.45 15.30 16.35 18.55 19.35 20.10 21.10 23.30

Tg 4/Meteo Detective in corsia (tel.) La signora in giallo (tel.) Tg 4 Lo sportello di Forum Hamburg Distretto 21 (tel.) Sella d’argento (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Siska (telefilm) Tierra De Lobos (film) Malèna (film)

11.00 13.00 13.40 14.10

10.40 11.00 13.00 13.40 16.00

TgCom (notiziario) I Cesaroni 4 (serie Tv) Tg 5/Meteo Agata & Ulisse (film) Nemici amici: i promessi soci (film) La ruota della fortuna Tg 5/Meteo Dopo Tg 5 (rubrica) What women want. Quello che le donne vogliono So che ritornerai (film)

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.30 18.35 20.00 20.40 21.10

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap opera) Centovetrine (soap opera) Un amore extralarge (film) Pomeriggio 5 (contenitore) La ruota della fortuna Tg 5/Meteo Veline (show) Il Generale Dalla Chiesa (film) 23.35 La ragazza del lago (film)

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.30 18.35 20.00 20.40 21.20 23.10

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap opera) Centovetrine (soap opera) Inga Lindstrom: tango di mezza estate (film) Pomeriggio 5 (contenitore) La ruota della fortuna Tg 5/Meteo Veline (show) Chiedimi se sono felice Un segreto tra di noi (film)

13.40 My dad says (sit. com.) 14.10 Il mio ragazzo è un bastardo (film) 15.55 Una canzone per te (film) 17.50 Magazine C. League 18.30 Tg/Meteo 19.00 Bugs Bunny (cartoni anim.) 19.10 Il topolino Marty e la fabbrica di perle (film) 21.10 Underdog - Storia di un vero supereroe (film) 22.50 Scemo & più scemo (film)

13.00 Sport Mediaset XXL (rub.) 14.00 4 amiche e un paio di jeans (film) 16.10 4 amiche e un paio di jeans 2 (film) 18.30 Tg/Meteo 19.00 La vita secondo Jim (s.c.) 19.25 In due per la vittoria Un sogno olimpico (film) 21.25 Inseguendo la vittoria (film) 23.15 Plastik - Ultrabellezza (docureality)

10.30 12.25 13.40 14.10 14.35 15.00 16.45 17.40 18.30 19.20 21.10 23.30

10.30 12.25 13.40 14.10 14.35 15.00 16.45 17.40 18.30 19.20 21.10 23.00

Dawson’s creek (telefilm) Tg/Meteo/Sport Futurama (cartoni) I Simpson (cartoni) Dragon Ball GT (cartoni) Hellcats (telefilm) Giovani campionesse (tel.) Love bugs (sit. com.) Tg/Meteo CSI - New York (telefilm) CSI - Miami (telefilm) Human target (telefilm)

10.35 JAG - Avvocati in divisa 11.30 Agente speciale Sue Thomas (telefilm) 12.30 I menù di Benedetta (rub) 13.30 Tg La 7 14.10 Prova a volare (film) 16.10 Il commissario Cordier (tel) 18.00 L’Ispettore Barnaby (tel.) 20.00 Tg La 7 20.30 In onda 21.10 Return to me (film) 23.15 Il profumo della paura (f.)

11.00 Agente speciale Sue Thomas (telefilm) 11.45 Noi siamo Angeli: dollari 13.30 Tg La 7 14.05 Martian Child - Un bambino da salvare (film) 16.10 Regina di spade (telefilm) 18.05 L’Ispettore Barnaby (tel.) 20.00 Tg La 7 20.30 Cash Taxi (gioco) 21.10 Atlantide (docum.) 23.10 Il marito in collegio (film)

10.00 Ti ci porto io (rubrica) 11.45 Rko 281 - La vera storia di quarto potere (film) 13.30 Tg La 7 14.05 Ben Hur (film) 17.15 The district (telefilm) 18.05 L’Ispettore Barnaby (tel.) 20.00 Tg La 7 20.30 Cash Taxi (gioco) 21.10 Mediterraneo (film) 23.10 La valigia dei sogni 23.50 Omnibus notte

10.50 Agente speciale Sue Thomas (telefilm) 12.30 I menù di Benedetta (rub) 13.30 Tg La 7 14.10 Uno sparo nel buio (film) 16.10 Il Commissario Cordier 18.00 L’Ispettore Barnaby (tel.) 20.00 Tg La 7 20.30 In onda (film) 21.10 L’Infedele 23.50 Omnibus notte 01.00 NYPD blue (telefilm)

12.30 I menù di Benedetta (rub) 13.30 Tg La 7 14.10 FBI: protezione testimoni 2 (film) 16.10 Il Commissario Cordier 18.00 L’Ispettore Barnaby (tel.) 18.55 Cuochi e fiamme 20.00 Tg La 7 20.30 In onda (varietà) 21.10 Prime suspect (telefilm) 22.45 Crossing Jordan (telefilm) 23.40 Omnibus notte

14.15 14.30 18.00 18.30 19.00 19.15 19.30 20.45 21.00 21.15 22.30 23.00

12.30 13.50 14.15 14.30 15.00 18.00 18.30 19.05 19.30 20.45 21.00 23.00

11.57 12.00 13.25 13.30 16.00 17.00 18.30 19.00 19.15 20.30 21.00 23.00

14.15 14.30 15.00 18.00 18.30 19.00 19.15 19.30 20.45 21.00 22.30 23.00

12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 18.00 18.30 19.00 19.15 19.30 20.45 23.00

18.55 19.35 20.10 21.10 23.05

Saluti salutissimi Camper magazine Videotop Musica vera sì o no? Dimensione vintage Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Foma balè l’ors Abbronzatissima Romagna mia Transalp Tg 4

19.10 21.00 21.20 23.15 00.50

16.10 18.35 20.00 20.40 21.20 00.15

I Cesaroni 4 (serie Tv) Tg 5/Meteo Belli dentro (sit. com.) Non smettere di sognare (serie Tv) Benedetti dal Signore (s.t.) La ruota della fortuna Tg 5/Meteo Veline (show) Ciao Darwin 5 L’anello mancante (show) Avvocati a New York (tel.)

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Transalp Shopping con Telecupole Car show Bouquet Tv Foma balè l’ors Tg/Paese che vai/Meteo Wine & food L’ mercà dla smana Tg 4

17.00 18.55 19.35 21.30 23.30

18.30 20.00 20.40 21.15 23.45

Tre minuti con P. Ottavio Obiettivo agricoltura Gusto giusto Ballando “Le Cupole” Shopping con Telecupole Car show Agrisapori Coming soon Obiettivo agricoltura Itinerari Scacciapensieri Tg 4 settegiorni

17.20 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.05

La strada per la felicità Tg Regione/Meteo/Tg 3 La casa nella prateria (tel.) La bandera Marcia o muori (film) Geomagazine 2012 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob a Venezia (magazine) Cotti e mangiati (sit. com.) Un posto al sole (soap) Il viaggio (film) Tg Regione/Meteo

Dawson’s creek (telefilm) Tg/Meteo/Sport Futurama (cartoni) I Simpson (cartoni) Dragon Ball GT (cartoni) Hellcats (telefilm) Giovani campionesse (tel.) Love bugs (sit. com.) Tg/Meteo CSI - New York (telefilm) Bad boys (film) Rookie blue (telefilm)

Saluti salutissimi Piemonte notizie Shopping con Telecupole Stile corsa Musica vera sì o no? Fermo immagine Coming soon/News/Econ. Tg/Paese che vai/Meteo Tg 4 salute Il teatrino di Telecupole Detto tra noi Tg 4/Meteo

Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Detto tra noi Car show Musica vera sì o no? Quattro zampe in Tv Coming soon/News/Econ. Tg/Paese che vai/Meteo Ballando “Le Cupole” Tg/Paese che vai/Meteo


spettacoli

mercoledì 29 agosto 2012

AL CINEMA

EVENTO Alla Zizzola, musica, cultura e gusto

SAVIGLIANO

Bra mon amour

AURORA Via Ghione, 10 -Tel. 0172/71.29.57 7 giorni all’Havana ven. 31 e mart. 4 (21.15), dom. 2 (18.30-21.15). Sab. 1: chiuso. Lun. 3: giorno di chiusura. CINECITTÁ Via Torino, 252 - Tel. 0172/72.63.24 (informazioni e prenotazioni) Da ven. 31 a merc. 5 SALA 1: Il Cavaliere Oscuro: il ritorno (Fer.: 21.30; dom.: 18-21.30). SALA 2: Madagascar 3 - Ricercati in Europa (Fer.: 20.3022.30; dom.: 16.3018.30-20.30-22.30). SALA 3: I mercenari 2 (Fer.: 20.3022.30; dom.: 16.3018.30-20.30-22.30).SALA 4: Il Cavaliere Oscuro: il ritorno (Fer.: 20.45; dom.: 16.30-20.45). SALA 5: Contraband (Fer.: 20.30-22.30; dom.: 16.30-18.30-20.3022.30). Giov. 6: giorno di riposo settimanale.

BRA

Dalla Sicilia arriva il duo degli Swingrowers

IMPERO Via V. Emanuele - Tel. 0172/41.23.17 - www.cinemaimperobra.it SALA GRANDE: Madagascar 3 - Ricercati in Europa 3D da giov. 30 a mart. 4 (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16.20-18.20-20.20-22.30). SALA MAX: I mercenari 2 giov. 30 e dom. 2 (20.20-22.30), ven. 31, sab. 1, lun. 3 e mart. 4 (22.30). La memoria del cuore ven. 31, sab. 1, lun. 3 e mart. 4 (20.20), dom. 2 (16.2018.20). SALA MIGNON: Lol - Pazza del mio migliore amico da giov. 30 a mart. 4 (Fer.: 20.20-22.30; dom. 16.20-18.20-20.20-22.30). VITTORIA Via Cavour - Tel. 0172/41.27.71 SALA MILLENNIUM: Il Cavaliere Oscuro: il ritorno da merc. 29 a lun. 3 (20.15-22.30); dom. 2 (17.15-18.15-20.15-21.30). SALA METROPOLIS: Ribele - The brave 3D da merc. 5.

CENTALLO NUOVO LUX Via Roata Chiusani, 1 - Tel. 0171/211726 CHIUSO PER FERIE

SALUZZO ITALIA Tel. 0175/211905 NON PERVENUTO

RACCONIGI CINEMA S. GIOVANNI - Via Cesare Billia, 10 CHIUSO PER FERIE

BORGO S. DALMAZZO CINELANDIA: Tel. 0171/26.52.13 - Prenotazione posti al n. 199.151.645 o sul sito www.cinelandia.it SALA 1 - digitale: Lol - Pazza del mio migliore amico merc. 29 e giov. 30 (20.20-22.35). SALA 2 - digitale: Il Cavaliere Oscuro: il ritorno merc. 29 e giov. 30 (22). SALA 3 - digitale: Il Cavaliere Oscuro: il ritorno merc. 29 e giov. 30 (20.30). SALA 4 digitale: La memoria del cuore merc. 29 e giov. 30 (20.20-22.40). SALA 5 - digitale: Madagascar 3 - Ricercati in Europa merc. 29 e giov. 30 (20.20-22.30). SALA 6 - digitale: Madagascar 3 - Ricercati in Europa merc. 29 e giov. 30 (21). SALA 7 - digitale: Il Cavaliere Oscuro: il ritorno merc. 29 e giov. 30 (21.15). SALA 8 - 3D: Madagascar 3 - Ricercati in Europa merc. 29 e giov. 30 (20.1022.20). SALA 9 - digitale: I mercenari 2 merc. 29 e giov. 30 (20.20-22.40). SALA 10 - digitale: I mercenari 2 merc. 29 e giov. 30 (21).

BRA. «All you need is love», cantavano i Beatles. E l’amore, condito con musica, cibo di strada e buon bere, da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre sarà al parco della Zizzola, per la seconda edizione di Bra mon Amour sul monte Guglielmo. Tutti i giorni, dalle 18 in poi, si alterneranno band locali, i suoni eleganti dei palermitani Swingrowers, il fenomeno targato Radio Dee Jay Fakeman e il nuovo progetto di Andy dei Bluvertigo, che chiuderà la kermesse con i suoi Fluon Set Machine. Il tutto, con le immagini del visual show di Faceboard Foundation. Il 2 settembre il parco aprirà alle 16, per l’ultimo appuntamento pomeridiano delle domeniche alla Ziz-

MUSICA Il

NELLE FOTO: MADAGASCAR 3 - RICERCATI IN EUROPA

EVENTO

La Zizzola, simbolo di Bra

Giovedì 30 agosto From Bra with love Sottozero/ i Mostri/ Last Blues Band/ Kash Faceboard Foundation Visual Show

Sabato 1° settembre From Asganaway with love Fakemen live/ Go Bang Dj Set Faceboard Foundation Visual Show Domenica 2 settembre Dalle 16, “Una domenica al Parco” animazioni, letture, marenda sinoira Alle 22, Santarè live Set Machine live Faceboard Foundation Visual Show. Ci saranno anche i Fluon set Machine, nuovo progetto di Andy

gruppo di Milano ospite di punta del festival cuneese

Punkreas al Nuvo: noblesse oblige

I Punkreas presentano “Noblesse Oblige”, il loro ultimo lavoro

CUNEO. Penultima settimana per il festival musicale Nuvolari Libera Tribù, 20ª edizione, che si tiene al parco della Gio-

“B-Fest”

ventù. Mercoledì 29 agosto di scena ci saranno i Ruggine, gruppo rock originario di Narzole.

Prima di loro, il solista Mano (ex Malaweeda e Micapungo). Giovedì 30 agosto tocca al gruppo A Toys Orchestra, un aficionado del Nuvolari, che torna con il suo pop-rock dal tocco british. Apre la serata il gruppo Officine Le Falci. Venerdì 31 agosto, serata con i Punkreas, band milanese di punta nella scena punk italiana. Aprono la serata i cuneesi La Macabra Moka. La serata costa 9 euro più diritti accessori oppure 12 euro alla cassa. Sabato 1° settembre arrivano i Rumatera, un gruppo orgogliosamente anticonformista. Prima di loro, i Venus. Durante la serata, dj set dei Mostricci of Sound.

Domenica 2 settembre, torna protagonista il teatro di Scjena Ridens con “Impro”: un elettrizzante spettacolo di improvvisazione dal ritmo frenetico e senza regole, con funambolici e temerari improvvisatori. Martedì 4 settembre, i cuneesi Fuh saranno sul palco dopo l’esibizione dei Triozepam, per una serata rock. Mercoledì 5 settembre, torna il “cantautorato scanzonato” della Banda Fratelli. Il loro concerto sarà preceduto dai Traffic Light Orchestra, che alternano strumenti tradizionali a cisterne, padelle, rubinetti... Se non diversamente specificato, le serate sono ad ingresso gratuito.

MUSICA Partono i corsi a Savigliano, Verzuolo e Cavallermaggiore

A Brasse... in “bolla” MORETTA. “Mettiti in bolla” è il motto della “B-Fest 2012”, la festa in frazione Brasse che si terrà venerdì 31 e sabato 1° settembre. La organizza l’associazione B-Team, nata ad inizio del 2010 in seguito al successo riscosso dalla prima edizione della “B Music Fest”. Brasse è la frazione principale del comune di Moretta, integrata nel parco del Po cuneese. Qui si terrà una due giorni di musica, arte, cultura e gastronomia. Venerdì 31 suoneranno in Pausa Cicca (ska punk), i 74 Fingers (ska da Villastellone) ed i Gitanes (folk), seguiti dal

Programma

Venerdì 31 agosto From Sicily with love Swingrowers Live/ Feel Good Productions Dj Set Faceboard Foundation Visual Show

FOSSANO I PORTICI - Via Roma, 74 - Tel. 0172/833381 SALA VISCONTI: Madagascar 3 - Ricercati in Europa merc. 29, giov. 30, lun. 3 e mart. 4 (21), ven. 31 (20-21.45), sab. 1 (18.15-20-21.45) e dom. 2 (1617.45-19.30-21.15). Ribelle - The brave merc. 5 (21). SALA FELLINI: Biancaneve ed il cacciatore merc. 29, giov. 30, lun. 3 e mart. 4 (21.15), ven. 31 (20.1522.30), sab. 1 (18-20.15-22.30) e dom. 2 (16-18.30-21.15). Madagascar 3 - Ricercati in Europa merc. 5 (21). SALA DE SICA: Il Cavaliere Oscuro: il ritorno merc. 29, giov. 30, lun. 3, mart. 4 e merc. 5 (21.30), sab. 1 (18.30-21.30) e dom. 2 (15.30-18.30-21.30).

zola: animazioni, letture e marenda sinoira saranno il gustoso antipasto della serata di chiusura del festival. Parlando di cibo, si potranno assaggiare il panino Mac ‘d Bra, i fritti della Boccabuona, le ricette arabe della Boqueria, le pizze di Farine & Fuoco e i gelati di I.G.P., accompagnati da cocktails, birre e vini del Caffè Boglione. L’evento è ad ingresso libero e gratuito. Sarà possibile raggiungere la Zizzola con servizio navetta in partenza da piazza Caduti per la Libertà.

27

Il “Fergusio” si allarga ancora

I Fratelli di Soledad sono gli ospiti principali dell’evento

dj Saponetta Selecta. Sabato invece suoneranno gli Antrib (funk metal, band di casa), La Macabra Moka (psycho-rock) ed i Fratelli di Soledad, storico gruppo ska torinese. A seguire, la musica di dj Hartmann. Durante la due giorni, si potrà gustare birra artigianale

o una marenda sinoira, mentre il sabato pomeriggio ci sarà l’evento “music, arts & baratto”. E non è finita qui. La “BFest 2012” avrà un’appendice anche domenica, con la biciclettata al mattino ed i giochi d’acqua. L’ingresso è libero. Informazioni su www.thebteam.it.

Riprendono in autunno i corsi di musica del Civico Istituto Musicale G.B. Fergusio nelle sedi di Savigliano,Verzuolo e, da quest’anno, anche nella nuova sede di Cavallermaggiore. La segreteria sarà aperta dal 3 al 22 settembre per informazioni, iscrizioni e appuntamenti col seguente orario: a Savigliano (ingresso da piazza Arimondi n. 15 - interno cortile, a fianco della Croce Rossa – piano 1°) dal lunedì al venerdì, ore 17-20.30; nella sede di Verzuolo (palazzo Drago, via Marconi n. 13) dall’11 al 20 settembre martedì e giovedì ore 18-20; e nella nuova sede di Cavallermaggiore (sala Incontri del Palazzo Comunale) lunedì e mercoledì, ore 14.30-16.30. I corsi sono indirizzati all’ap-

prendimento della musica, con lezioni individuali, collettive o personalizzate. Per ogni tipo di strumento e per il canto, sarà possibile iscriversi ai corsi di musica classica, moderna e jazz con orientamento professionale (in conformità alle leggi di riforma) o amatoriale. Per quanti lavorano sono istituiti orari serali e preserali di lezione. Per quanto riguarda i programmi professionali il “Fergusio” è convenzionato con Conservatori di musica-Istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale. Continua ad avere molta importanza l’esperienza della Musica d’insieme (voci e strumenti) per bambini, ragazzi e adulti: corsi gratuiti per gli iscritti, dal piccolo Ensemble al Coro e all’Orchestra.

Per i bambini dai 3 anni in su, corsi di Alfabetizzazione musicale, Violino, Violoncello, Chitarra e Arpa (Metodo Suzuki). Si terranno inoltre i corsi aperti a tutti che hanno riscosso successo: “Cultura musicale generale” e “Finalmente intonati!”. Tel./fax 0172-712269, cell. 347-5794078 e continui aggiornamenti su www.fergusio.it. COMUNICAZIONE AI LETTORI Per motivi di spazio, questa settimana la rubrica “Dove Andare” non viene pubblicata. Tornerà sul prossimo numero. Ce ne scusiamo con i lettori.


28

rubriche

mercoledì 29 agosto 2012

di Giovanni Bosio

Sul filo della memoria

FOTO M. MONDINO

Il “Teatro del Fante” Nel mese di marzo del 1920, l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci istituì il “Teatro del Fante” con il proposito di devolvere l’incasso degli spettacoli ai reduci della Grande Guerra senza lavoro. A Savigliano lo allestirono gli Ufficiali De Carli ed Attenni, entrambi in servizio presso il Presidio militare, i quali, oltre ad organizzare gli spettacoli, ne prendevano parte come attori. Le prime recite ebbero luogo in un salone della caserma di cavalleria “Principe Amedeo” in piazza Nizza, poi nel cortile delle scuole Elementari in via Alessandro Ferreri, in grado di accogliere il pubblico che accorreva sempre più numeroso alle rappresentazioni. La commedia in tre atti “L’alba, il giorno e la notte” di Dario Niccodemi, andata in scena la sera del 12 agosto 1921, batté il record degli incassi. Il Tenente De Carli, che tanto si era prodigato per allestire il “Teatro del Fante”, riscosse un successo personale recitando la parte di Mario, battutosi a duello con un mandolinista suo rivale in amore. Innamorati entrambi di Anna, essa si leva di torno il mandolinista, dicendogli di essere fidanzata, lasciando a Mario, uscito indenne dal duello, il

campo libero per farle la corte. Le sue attenzioni sembrano infastidirla, ma poi mostra di gradirle; infine, quando le propone di sposarla, lei gli risponde abbracciandolo appassionatamente sotto gli occhi del mandolinista, presente per caso alla scena. Il teatro all’aperto nel cortile delle scuole Ele-

mentari, le cui scene erano state disegnate dal signor Capra, presentava un magnifico colpo d’occhio: una fila di palchi a destra, larghi e comodi, a sinistra il buffet e lo spazio riservato ai musicisti. Luci e lampade elettriche erano disposte in modo da conferire al palco ed al teatro un suggestivo senso artistico.

Il “Teatro del Fante” venne istituito nel marzo del 1920

Massimi Ritardi

Scommesse calcio

Lotto sistemi Sistema sul numero 19 ritardatario sulla ruota NAZIONALE

32 80 36 19 19 19 19 19 19 19 19

76 19 75 36 76 32 37 37 76 37 1

15 80 75 1 15 1 76 75

37 1 15

80 36 32 80

QUOTE A

T

0,50

0,50

Q

TOT 1,00

0,50

0,50

1,00

0,50

0,50

1,00

0,50

0,50

1,50

0,40

0,10

2,00

1,50

0,40

0,10

2,00

1,50

0,40

0,10

2,00

1,50

0,40

0,10

2,00

1,00

TOTALE 12,00

a cura di NEL da mercoledì 29 agosto a martedì 4 settembre 2012

ARIETE 21 Marzo - 20 Aprile Più provocate il partner e più vi ignora. Più vi ignora e più lo aggredite: un brutto circolo vizioso. Cercate di spezzarlo, se tenete al rapporto. Spendete e spandete, ma avete fiuto negli affari e le entrate aumentano. Salute: non esagerate con le ore piccole... sono lunghi i tempi di recupero!

TORO 21 Aprile - 20 Maggio Un buon dialogo e tanta tenerezza: sono questi i due pilastri che rendono stabile il rapporto di coppia. Pensieri malinconici vi distraggono dal lavoro: occhio a non perdere un treno, chissà quando ripasserà. Non fatevi coinvolgere in dispute che non vi riguardano: ci rimettereste...

O

LEONE 23 Luglio - 23 Agosto Il partner è nervoso, scostante, voi non avete la pazienza, né la voglia, di sopportare le sue intemperanze: rischiate di incrinare il rapporto sentimentale. Attivi e creativi, ottenete invece soddisfazioni economiche ed affermazioni nel lavoro. Prudenza negli investimenti finanziari.

VERGINE 24 Agosto - 22 Settembre Energia in crescita, ma nervi tesi: non compromettete rapporti importanti con gesti impulsivi. Denaro in entrata: gestitelo in modo saggio. Sì al coraggio, no alla temerarietà: vale sul lavoro, ma anche nelle scelte sentimentali. Single? L’amore può bussare alla vostra porta.

GEMELLI 21 Maggio - 21 Giugno

BILANCIA 23 Settembre - 22 Ottobre Se il rapporto è al sicuro, ringraziate la vostra dolce metà: paziente e diplomatica, smonta le vostre preoccupazioni. Avete obiettivi precisi e tanta tenacia, ma l’ambizione non vi rende campioni di simpatia: occhio a non farvi nemici. State in campana: spese in vista!

Umore ondivago, energie altalenanti: è una settimana a tempo variabile. Di conseguenza amore e lavoro hanno alti e bassi. Più svaghi, meno stress. Le ambizioni crescono: seguitele pure, ma apprezzate ciò che già avete. Attenzione: fortuna al gioco, ma niente azzardi!

1,80 3,50 4,00 2,10 2,10 1,95 1,75 1,75 2,05 1,90

3,30 3,30 3,35 3,20 3,20 3,60 3,40 3,40 3,20 3,20

4,75 2,05 1,90 3,50 3,50 3,50 4,75 4,75 3,70 4,25

A DAVIDE ARONE di Racconigi, che sabato 1° settembre compie 18 anni, ed al fratello LORIS, che nello stesso giorno compie 23 anni, i migliori auguri da mamma e papà! Mercoledì 22 agosto EMANUELE ANRICO ha spento la sua prima candelina. Tanti auguri da papà Romolo e mamma Silvia, nonni Mario e Teresa ed Augusto e Caterina Schiavone, zii, zie e cuginetti tutti!

Buon compleanno alla nostra cara nonna MARIA MARENGO, che giovedì 30 agosto raggiungerà il bel traguardo dei 90 anni! Complimenti nonna!!! Tanti auguri dalla tua famiglia!

ROSCOPO

Socievoli e pieni di fascino, nelle relazioni fate il pieno di successi. Affari e lavoro, invece, viaggiano a rilento: colpa anche di certe palle al piede da cui dovete liberarvi. Energie in crescendo, ma non strafate. Chi sta affrontando qualche problema di salute ritroverà vigore.

CANCRO 22 Giugno - 22 Luglio

Torino-Pescara Bologna-Milan Udinese-Juventus Cagliari-Atalanta Catania-Genoa Inter-Roma Lazio-Palermo Napoli-Fiorentina Parma-Chievo Sampdoria-Siena

Auguri

SCORPIONE 23 Ottobre - 22 Novembre Le redini di un’intricata situazione famigliare sono in mano vostra. Novità spiazzanti sul lavoro: affrontatele fiduciosi. Avete idee argute e belle intuizioni... ma niente voli pindarici! Fatti e non parole: pretendeteli da chi promette, ma purtroppo non mantiene.

Tanti auguri di buon compleanno a CRISTINA, che lunedì 3 settembre compirà 25 anni! Papà, mamma e Davide

SAGITTARIO 23 Novembre - 21 Dicembre Il rapporto di coppia veleggia su mari tranquilli. Anche troppo: cercate confronti stimolanti o finirete per annoiarvi! Il lavoro è un tormento e basta, ma tenete duro: certi avvoltoi aspettano solo un vostro passo falso. Salute: supererete in fretta alcuni momenti di stanchezza.

CAPRICORNO 22 Dicembre - 20 Gennaio Sul lavoro vi sentite inadeguati e siete rinunciatari. Osate di più: non resterete delusi. Per quanto riguarda la sfera sentimentale, gli scontri con il partner non mancano, ma grazie alla sua ironia non degenerano. Le finanze vi concedono qualche capriccio, ma non dilapidate i risparmi!

Fiocchi rosa Sabato 11 agosto, presso l’ospedale S. Anna di Torino, sono nate ILARIA e MIRIAM MAGNALDO. Alla sorellina Adele, alla mamma Cinzia ed al papà Marco sincere felicitazioni… I vostri amici

Fiori d’arancio Sabato 11 agosto presso il Santuario della Sanità si sono uniti in Matrimonio MARCO BUTTIERI e PAOLA AMODIO. Vi auguriamo che la strada che percorrerete insieme sia lastricata di serenità e tanto, tanto, amore... Auguri per questo vostro dolce cammino dalla redazione de “Il Saviglianese”.

ACQUARIO 21 Gennaio - 19 Febbraio Obiettivi in vista, ma per agguantarli ci vogliono sacrifici, anche economici. Il lavoro vi premia con risultati da lode, ma certi rapporti sono zavorre di cui dovete liberarvi presto. La sintonia con il partner non è perfetta, ma la comunicativa e l’ironia vi aiutano a superare i problemi.

PESCI 20 Febbraio - 20 Marzo Rimpianti e ricordi sono insidiosi come sabbie mobili. Non sprofondate nel passato: le chance abbondano anche in amore, ma dovete coglierle! Non abbiate fretta di chiudere una trattativa professionale: il tempo gioca a vostro vantaggio. Dedicate più tempo all’attività fisica.

I migliori auguri a MAURIZIO OLIVERO e ad ELENA PANERO che sabato 1° settembre, alle ore 16, si uniranno in Matrimonio presso la chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine in Marene. Le famiglie


piazza affari

A nnunci Economici SAVIGLIANO – AFFITTASI monolocale ammobiliato con angolo cottura adatto ad una persona (riscaldamento autonomo). No spese condominiali.Tel. 0172/715699. • SAVIGLIANO via P. Dovo – AFFITTASI, solo a referenziati, appartamento (2° piano) di 4 camere più autorimessa. No spese condominiali. Tel. 349/8593762 ore pasti. • SAVIGLIANO zona centrale – AFFITTASI, solo a referenziati, bilocale arredato (termoautonomo). No spese condominiali. No agenzie.Tel. 338/7006872. • Privato CERCA alloggio da acquistare in zona Savigliano, Marene, Bra, Saluzzo o Fossano. Trattativa rapida, se prezzo giusto. No commissioni. Si valutano bilocali e trilocali. Tel. 333/4770660. • SAVIGLIANO – Claudio Marengo, pranoterapeuta presso la Granbaita ogni giovedì e ve-

nerdì, dalle ore 20 alle ore 22, su prenotazione. Tel. 340/4636144. • Signora straniera CERCA lavoro in SAVIGLIANO come badante, baby-sitter o per pulizie. Tel. 335/1712670 – 338/8798902. • Appassionato di computer IMPARTISCE a domicilio, a titolo gratuito, lezioni di computer per pensionati, anziani o chiunque intenda acquisire le principali nozioni dell’informatica. Tel. 347/4607207. • CHERASCO – STS International srl RICERCA addetto/a ufficio commerciale. Inviare CV a marketing@stsinter.it. • VENDESI Fiat Sedici 4x4, 1.9 Turbo diesel, cerchi in lega, unico proprietario. Finanziabile.Tel. 338/7006872. • Piccolo agricoltore VENDE partite di uve Dolcetto d’Alba doc. Zona vocata. Ottimo prodotto

Cucina del territorio piemontese a cura dell’Accademico Silvano Cav. Osella

Risotto con pancetta ed anguria È un risotto innovativo, colorato e profumato dal frutto per eccellenza dell’estate: l’anguria. INGREDIENTI (4 persone): 50 gr. burro, 100 gr. pancetta, 300 gr. polpa d’anguria, 200 gr. vialone nano. PREPARAZIONE. In una risottiera mettere a fondere il burro con il trito di pancetta e la metà dell’anguria tagliata a cubetti priva di semi. Aggiungere il riso e bagnare solo con acqua calda. A metà cottura, circa dopo 8-9 minuti, aggiungere il resto dell’anguria tritata e portare a fi-

ne cottura con la restante acqua calda necessaria. Il risotto dovrà riposare 4 minuti prima di essere impiattato. Se lo desi-

per vino da pasto. Tel. 335/5653602. • Si ESEGUONO lavori di battitura tesi e relazioni con stampa su laser. Tel. 0172/713929.

SOS animali È stato RITROVATO in via Malines a Savigliano questo gattino. Chi l’avesse smarrito o volesse adottarlo può telefonare al 335/230595 (Enrica).

mercoledì 29 agosto 2012

29

La foto curiosa

Matrimoniali e amicizie 67enne di Savigliano, vedova, DESIDERA CONOSCERE persona seria per amicizia. Tel. 338/6175758. Anna&Anna Club per single Bella, nubile, 32enne, agricoltrice, INCONTREREBBE uomo serio per formare famiglia. Tel. 334/3034493. • Vedova, 43enne, carina, lavora in agriturismo, CERCA compagno semplice per la vita. Tel. 345/3150519. • Pensionata, ex cuoca, piemontese, 54enne, vedova, gioca a bocce, INCONTREREBBE uomo affidabile. Tel. 366/7273811.

derate, potrete salare ed in superficie potrete aggiungere un ricciolo di burro. Molto importante è ancora aggiungere che il Licopene dell’anguria è liposolubile e viene ben assorbito in presenza di grassi. Come dicevano i vecchi saggi: «Fai diventare il cibo la tua medicina quotidiana e potrai contare molte lune». Il sapore del risotto è molto delicato e per eccellenza sarebbe opportuno abbinare alla portata solo acqua, meglio se piatta e senza bollicine.

Offresi in ADOZIONE, solo ad amanti animali, cuccioli di gatto (foto sotto). Per ulteriori informazioni contattare lo 0172/33485.

Ecco cosa hanno raccolto alcuni bimbi durante la grandinata dello scorso 7 agosto… (Foto scattata da Matteo, Mattia, Tommaso, Sofia e Beatrice – Frazione Sanità di Savigliano)

Avete delle foto curiose? Portatecele in redazione (piazza Santarosa n. 21) o inviatecele via e-mail a redazione@ilsaviglianese.com

A luglio si è SMARRITA, in zona scuole Medie Schiaparelli a Savigliano, una gatta grigia a pelo lungo, di nome GREY. Ha 16 anni, sente poco, si muove lentamente e deve prendere una medicina. AIUTATECI A TROVARLA! Si offre ricompensa. Tel. 347/9036957.

Festa di Leva CLASSE 1932 – Savigliano Domenica 7 ottobre si terrà il pranzo di Leva. PROGRAMMA: ore 9.30 S. Messa presso la chiesa parrocchiale di S. Giovanni, foto ricordo e partenza in pullman G.T. per Serralunga d’Alba, dove si consumerà il pranzo presso il ristorante “Del castello” in località Baudana. Possibilità di visitare il castello di Serralunga. Ritorno a Savigliano verso le ore 18. Graditi anche i rispettivi coniugi. Per motivi organizzativi si prega di dare adesione con sollecitudine telefonando a: Massimino (0172/716753), Ferrero (0172/21560), Donalisio (0172/33323) o Ambrassa (0172/22522).

Turni benzinai

Turni farmacie

SABATO 1° SETTEMBRE (POMERIGGIO) TURNO B

Mercoledì 29 - Farmacia Monchiero - P. del Popolo - Tel. 0172/712.389 Giovedì 30 - Farmacia Dominici Via Cambiani - Tel. 0172/712.258 Venerdì 31 agosto - Farmacia Monchiero - P. del Popolo - Tel. 0172/712.389 Sabato 1° settembre - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Domenica 2 - Farmacia Dominici Via Cambiani - Tel. 0172/712.258 Lunedì 3 - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Martedì 4 - Farmacia Albertini - P. Santarosa - Tel. 0172/712.272 Mercoledì 5 - Farmacia Dominici - Via Cambiani - Tel. 0172/712.258

Tractiongas (AGIP) Via Alba Autolavaggio Europam (IP) Via Saluzzo, 41 Autolavaggio a mano Sirtam (ERG) Via Cuneo – S.R. 20 Autolavaggio

Privato VENDE bellissima uva Dolcetto di Diano e Nebbiolo d’Alba. Consegna con pigiatura a domicilio. Massima serietà. Tel. 333/6643147 dopo le 14.


30

rubriche

mercoledì 29 agosto 2012

L’angolo della poesia Venditore di agosto Venditore di agosto alla fiera del Santo con le tue cianfrusaglie la tua Renault dell’85 carica di fardelli e di speranza – Ti arrampichi lassù tra le colline e il monte venditore di agosto nell’azzurro dell’alba – Poche ancora le voci per le strade il sole sta salendo all’orizzonte – Dovrai sorridere chiedere, insistere lottare per un euro due cinque! “Vò cumprà?” – Venditore di agosto in quel paese in festa pesano quei tuoi zaini di miserie sotto il sole che brucia a mezzogiorno gli ombrelloni e le rose – Ma il coraggio ce l’hai la forza di resistere per un pezzo di pane e per quei bimbi che attendono la sera il tuo ritorno – Una vaga economia è il tuo giorno: girandole senza vento, palloncini, accendini, bracciali, spille e occhiali… Tu non hai l’estro

È mancata la signora MARIA DALMASSO ved.TARDIVO Ai familiari tutti porgiamo vive condoglianze. In Nizza è mancato il signor PIERO DOLCE Alla moglie Carla Valfrè; ai figli Patrizia e Danilo con rispettive famiglie ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Villafalletto. È mancata la signora LAURA TESTA ved. SARETTI di anni 91 Ai figli Franco con la moglie Maria e a Mauro con la moglie Vilma; ai nipoti Davide, Eros, René ed Enrico con la moglie Michela porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a S. Antonio Baligio (Fossano), dov’è stata tumulata la cara salma. In età di 57 anni è mancato il signor LORIS CAVALLO Alla moglie Dionisia Lottario; ai figli Christian ed Elisa con il figlio Gabriele; alla sorella Flavia; ai cognati; alla cognata; al figlioccio Loris; ai nipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. In età di 77 anni è mancata la signora GIOVANNA MONTÀ Alle cognate Domenica ved. Montà e Margherita ved. Montà; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. È mancato il signor GIUSEPPE BODRERO (Beppe) di anni 75 Alla moglie Anna Maria Mina; ai figli Roberta con gli adorati nipoti Luca e Paolo Beltrame ed Andrea con la moglie Patrizia Peirasso; alla sorella Domenica; alla cognata Maria; alla zia Emilia; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Lagnasco. In Savigliano è mancata la signora DOMENICA GRANDE ved. ALLIETTA di anni 93 Ai figli Antonio con la moglie Maria, Angela con il marito Piero e Rosa con il marito Giuseppe, Giuseppe con la moglie Adriana ed Anna Maria; alla sorella; al fratel-

del venditore di piazza (a Marrakesh, forse) ma qui ti mancano le parole “vò cumprà” è troppo poco in quel paese in festa con le campane senza armonia e il chiasso delle giostre sotto il sole che brucia alto sul monte il rosmarino e la menta – Venditore di agosto i tigli d’ombra del viale ti offrono un riparo alla calura e mandano un profumo pesante – È sera il sole sta calando dietro il monte – Qualche biglietto e qualche banconota (sorride il Santo…!) – La fontanella all’angolo della chiesa di pietra il tuo coraggio compensa – Ti accompagna al ritorno il profumo del fieno con i fiori celesti di trifoglio – Rimane l’eco di quel tuo richiamo: “vò cumprà… vò cumprà…” due parole soltanto, disperate per vendere un oggetto un palloncino che volerà nel vento tramontano… Gilbert Pietropaoli

Segnalibro

È mancato il signor Avv. GIOACHINO GEMELLI di anni 86 Alla moglie Lucrezia Chicco ed al figlio Enzo; alla cognata Maddalena; al nipote Gianluca con le figlie Elisabetta e Mariella; ai cugini; agli amici ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. In età di 93 anni è mancata la signora LUCIA MONDINO in PARLANTI Al marito Virgilio; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze.

In una fredda giornata, Hakan von Enke, alto Ufficiale di Marina ora in pensione, scompare durante la sua abituale passeggiata, avvenimento che tocca da vicino il commissario Wallander. Von Enke è il futuro suocero di sua figlia Linda, il nonno della sua nipotina, e di recente gli aveva confidato aspetti sorprendenti di un dramma politico-militare risalente a più di due decenni prima, quando sottomarini sovietici erano stati avvistati in acque territoriali svedesi. Kurt Wallander è vicino ad un grande segreto della storia del dopoguerra. La sua incessante ricerca della verità è ora l’impegno di un uomo che sta “riflettendo” sulla propria vita assediata da ombre minacciose e che, talvolta, deluso dai colleghi e dal sistema, ritrova il calore e gli affetti della sua famiglia. Wallander è un personaggio complesso ed affascinante della narrativa scandinava, un Poliziotto profondamente umano che sa indagare a trecentosessanta gradi scoprendo che… “a volte, la realtà dev’essere capovolta per tornare nella giusta posizione”. Con questo ultimo episodio che chiude definitivamente la serie poliziesca, Mankell ha scritto un “racconto” di notevole impatto, proponendo uno dei personaggi più affascinanti del mistery nordico. Henning Mankell - L’UOMO INQUIETO - MARSILIO Editore - pagine: 416 - 19 euro.

chelino Allasia, Nuccia con il marito Mario Risso e Mirella ved. Cossai; ai nipoti Vanna con Maurizio ed il piccolo Marco, Sandra con Lorenzo ed i piccoli Alberto ed Andrea e Roberto; alle sorelle Domenica e Lena; all’affezionata Mari; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Saluzzo. In età di 79 anni è mancata la signora MADDALENA SANINO in RIBERO Al marito Angelo; alla figlia Rinuccia con il marito Livio; al figlio Giuseppe; agli adorati nipoti Roberta con Fabrizio; ai fratelli; alle sorelle; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze.

Tragicamente sono mancati GIULIA MAGAROTTO di anni 26 e FRANCO TIVANO di anni 36 Ai genitori, ai familiari ed ai tanti amici porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Centallo.

In età di 90 anni è mancata LUIGIA MARTINI ved. SCARAFIA Ai figli Carlo e Delia ved. Matta con famiglia; alla sorella Maria ed al fratello Giuseppe con rispettive famiglie; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze.

In Fossano è mancato il signor DOMENICO GERBAUDO di anni 91 Alla famiglia Berardo; alla cognata; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. La cara salma è stata tumulata nel cimitero di S. Salvatore (Savigliano).

In Busca è mancato il signor GIOVANNI BERSIA di anni 87 Alla moglie Ercolina Culasso; ai figli Maria Teresa, Delia e Chiaffredo; al genero Piero Rizzo; alla nuora Giovanna Giaccone; ai nipoti; ai pronipoti ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Genola.

È mancato il signor ANGELO BONETTO (Ex giornalaio) di anni 68 Alla moglie Angela Chiaramello; ai figli Ivano e Laura con il marito Fabrizio Ruatta; al nipotino Augusto; alla prozia Gina; alle cognate; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il CIRCOLO AMICI SANITÀ partecipa al dolore della famiglia Bonetto per la prematura scomparsa del carissimo ANGELO. È mancata la signora CATERINA COSSOTTO ved.TOLOSANO di anni 99 Alle figlie Maria con il marito Mi-

...ANGELO BONETTO

L’UOMO INQUIETO Ultimo caso per l’ispettore Wallander

Condoglianze lo; alla cognata; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Cavallermaggiore.

In ricordo di...

È mancata la signora JOLE GULLINO BONAVIA Alla figlia Mirella ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Saluzzo e la cara salma tumulata nel cimitero di Savigliano. In Fossano è mancato il signor LORENZO CERA di anni 76 Alla moglie Romana Morisiasco; al figlio Stefano con la moglie Valerie e gli adorati Ariane, Axel, Federico e Veronica; al fratello Michele con la moglie Assunta; ai cognati; alle cognate; ai nipoti ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Savigliano.

In Saluzzo è mancata la signora MARIA NICOLINO in GALLESIO (Mariuccia) di anni 81 Al marito Giuseppe; ai figli Giorgio, Cesare, Massimo e Marco con le rispettive famiglie; agli adorati nipotini; alla cognata; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Lagnasco. In età di 90 anni è mancata la signora ANNA MANA ved. ALLASIA Ai figli Bartolo, Guglielmo, Mariuccia, Emilio, Caterina, Franco, Irma e Giovanni con le rispettive famiglie; alla sorella Maddalena; al fratello Giovanni; ai nipoti; ai pronipoti ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze.

L’improvvisa morte di Angelo ci ha lasciati tutti sgomenti. Poche sono le persone che non l’hanno conosciuto, sia per il suo lavoro di giornalaio che per la sua presenza in innumerevoli associazioni. Ai pranzi di Leva era sempre presente e disponibile e durante l’ultimo, avvenuto il 25 aprile, sapendo che volevamo fossero scattate alcune foto, Angelo si è presentato con la macchina fotografica immortalandoci in pose molto divertenti. Ora che non è più con noi, festeggerà con gli altri coetanei che lo hanno già preceduto in Cielo. Ciao, Angelo… ci mancherai! La Leva del ‘44

... MARIA ASSUNTA TESTA Cara Maria Assunta, grazie per essere stata nostra amica, per averci contagiato con le tue risate, per averci raccontato per filo e per segno le tue giornate e per essere stata presente con qualsiasi di noi nel momento del bisogno. Noi non ti dimenticheremo mai, ci ricordiamo quando hai cominciato a lavorare a Fossano, là dove, come dicevano i tuoi colleghi, avevi portato un’ondata di aria fresca. Quando ti trasferisti a Savigliano, lavoravi all’ufficio d’Igiene: tutte le mamme a cui hai vaccinato i figli ti sono grate per la tua efficienza e la tua professionalità. Dopo essere andata in pensione, hai potuto dedicarti a tempo pieno alle tue manie: la pulizia della casa, lavare, lavare, lavare tanto che a volte, quando ci dovevi venire a trovare, eravamo un po’ preoccupati di avere la casa in ordine. Maria Assunta grazie per aver cercato di organizzare le vacanze a tutti noi, di averci fatto passare dei giorni indimenticabili pieni di visite, di passeggiate e di averci lasciato la sera stremati, mentre tu avevi ancora la forza di scherzare e di ridere. Quando abbiamo avuto un malessere, un’operazione o una malattia, tu ci hai sempre aiutato, ci sei venuta a trovare in ospedale, ci hai passato le notti, ci hai assistito nel migliore dei modi. Avremmo voluto anche noi esserti vicini quando tu ti sei ammalata, ma non hai voluto; noi abbiamo accettato la tua volontà, ma sappi che eri sempre nei nostri cuori e nei nostri discorsi. Anche nel sociale lasci un grande vuoto: il tuo impegno per l’Università delle Tre Età di Savigliano era tale che tutti gli utenti ti erano affezionati come pure il tuo impegno per il Museo civico, dove il sabato o la domenica accoglievi i visitatori. Noi ci ricordiamo bene quando ci hai descritto l’allora tuo fidanzato che noi non conoscevamo: «È più alto di me e va bene, ha un anno più di me e va bene, ha la barba e va bene, è medico: «Trop per mi!» e da allora il tuo Sergio è stato per noi “Trop per mi!”. A Sergio, che ti ha seguita in questi ultimi mesi con tanta professionalità e tanto amore, va tutta la nostra stima, la nostra amicizia ed il nostro ringraziamento per aver alleviato in parte le tue sofferenze. A Davide, che tanto ha sofferto in silenzio, auguriamo un futuro sereno, ma tu Maria Assunta sappi che hai allevato un ragazzo d’oro, non solo bello, ma anche affettuoso, educato, intelligente, che sta diventando un uomo di cui ti puoi vantare. Di una cosa siamo sicuri Là dove sei adesso, nella pulizia più totale, avrai trovato qualcuno a cui devi organizzare le giornate, a cui devi consigliare un viaggio. Se sei su una stella, per noi sarà facile riconoscerla: è quella più lucente. Gli amici che ti hanno voluto bene

La generosità dei saviglianesi Fam. Castelli Lucetta e Bruno, Fam. Grasso, Bonino, Costamagna e Vissio in memoria di Giuseppe Barello: € 130 – FOND. PIEM. RICERCA CANCRO (Candiolo) € 70 – FONDAZIONE DON BOSCO CHILDREN (Cambogia) Zii e cugini Davicco, Barale e Sabena in ricordo di Giuseppe Sabena: € 90 – ASHaS € 80 – PADRE SILVIO GULLINO (Costa d’Avorio) Parenti, amici e vicini di casa in memoria di Michele Bosio (Marene): € 100 – CHIESA PARROCCHIALE (Marene) € 100 – CONFRATERNITA BATTUTI BIANCHI (Marene) € 100 – ASILO INFANTILE (Marene) € 100 – CASA DI RIPOSO DON ROLLE (Marene) € 165 – MISSIONI SACRA FAMIGLIA (Savigliano) € 165 – MISSIONARIE SUOR GIORGIA e ANNELLA GIANOGLIO AIL (Cuneo) € 100 – Ausiliari di Savigliano (Nonni Vigili) in suffragio di Caterina Todde Trentacoste: Nicola

Allocco,Vittorio Ariaudo, Riccardo Bruno, Giancarlo Cavallero, Carlo Demarchi, Francesco Filippi, Pasquale Fuggetta, Maria Luisa Gibelli, Giuseppe Masento, Giulio Murittu, Giuseppina Peirone, Ottavia Racca, Lazzaro Rivarossa, Giuseppe Rivetti, Sergio Rosso, Dario Taricco, Elio Tealdi e Vittorino Villois. ASHaS In memoria di Santa Di Marco Giglio ved. Mazzola: € 20 – Enza Bonanno e famiglia; € 50 – Fam. Quartararo; € 20 – Fam. Tribunella; € 10 – Zia Mariuccia; € 50 – Gli amici. € 105 – Ausiliari di Savigliano (Nonni Vigili) in suffragio di Sergio Fichino: Nicola Allocco, Vittorio Ariaudo, Riccardo Bruno, Giancarlo Cavallero, Carlo Demarchi, Francesco Filippi, Pasquale Fuggetta, Maria Luisa Gibelli, Giuseppe Masento, Giulio Murittu, Giuseppina Peirone, Ottavia Racca, Lazzaro Rivarossa, Giuseppe Rivetti, Sergio Rosso, Dario Taricco, Elio Tealdi, Antonino Trentacoste e Vittorino Villois. CHIESA DELLA CONSOLATA € 60 – Fam. Magis, Panero, Quaglia, Vasile Franco e Vasile

Antonio in ricordo di Teresa Beniamino. CHIESA DELLA MADONNINA DELLA NEVE (restauro) € 25 – Anna Sabena ved. Piovano in suffragio di Pietro Brero . CONF. S.VINCENZO SAVIGLIANESE € 30 – Amici in memoria di Oddino Giachino. SCUOLA MATERNA S. MARIA DELLA PIEVE € 25 – Francesco ringrazia Meca; - Giuseppe Raspo, Andrea Raspo, Bartolomeo Ghibaudo, Lucia Demichelis, Domenico Comandù e cugini ricordando il caro Luigi Racca. SUOR ALBERTINA (Cameroun) - Costanzo e Renato Racca in ricordo del caro fratello Luigi; - Giovanni Galvagno, Filippo Galvagno, Piero Lenta, Giuseppe Bosio, Mario Bosio,Vittorio Cordero, Giacomino Chiavassa e Gabriele Donalisio ricordando il caro amico Luigi Racca; - Gli amici di Mirella, Luca, Monica, Gianni e Claudia, ricordando lo zio Luigi Racca.


nel ricordo I nipoti riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo zio

Il Presidente, il Vice Presidente, i Componenti gli Organi Collegiali, l’Amministratore Delegato ed il Personale tutto della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano S.p.A. e della Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano partecipano al lutto della famiglia per la scomparsa del signor

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di secondo Anniversario in suffragio del compianto

Pensionato della Banca C.R.S. S.p.A.

ANTONIO VILLOIS

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

MERCOLEDÌ 29 AGOSTO – ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista in Racconigi verrà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in ricordo del caro

Maestro CARLO SISMONDA Si ringraziano tutte le persone che si uniranno nelle preghiere. On. Fun. PANERO & MO - Racconigi - Tel. 0172/86239

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata la S. Messa di Trigesima in suffragio della compianta

nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale vollero unirsi al loro grande dolore. Un grazie particolare porgono a Guido Reynaud, alle infermiere del servizio domiciliare, al medico curante dott. Argena, al dott. Toselli, ai sacerdoti ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti che furono di aiuto e conforto nella triste circostanza. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano.

ANTONIETTA AMBRASSA ROSSINI GIOVANNI CRAVERO La moglie, la figlia ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro in Savigliano sarà celebrata una S. Messa in suffragio dei compianti

nel nono Anniversario

TERESA BENIAMINO ved. ALESSIO

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

GIOVEDÌ 30 AGOSTO – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del carissimo

e

GIOVANNI BATTISTA GONELLA La moglie, i figli, i generi, le nipoti ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio della compianta

FRANCO DOMPÈ La moglie, i figli, le nuore, i nipoti, i pronipoti, la sorella ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata la S. Messa di Trigesima in suffragio della compianta

ANNA MARIA GIRAUDO in DELFINO Il marito, i figli ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

LIVIO CHIERA nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con preghiere, opere di bene e presenza al funerale vollero unirsi al loro grande dolore. Un grazie particolare porgono a don Marco Di Matteo, al dott. Antonio Argena, a compagni di scuola, insegnanti e professori di Alberto e Giorgia per il sostegno morale ed indistintamente a tutti gli amici, vicini di casa, conoscenti e clienti che furono di aiuto e conforto nella triste circostanza. Da ultimo, ma non meno importanti, a Rosy ed Ezio, “gli amici di sempre”. Le SS. Messe di Trigesima saranno celebrate: SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano DOMENICA 9 SETTEMBRE – ore 10 nella chiesa parrocchiale in Frazione San Vittore di Fossano

Paola e Laura ringraziano quanti si uniranno in comunione di preghiere. Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di quinto Anniversario in suffragio della compianta

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

“Un anno è passato, ma il tempo non cancellerà mai il Tuo dolce ricordo”.

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata la S. Messa di Trigesima in suffragio del compianto

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del carissimo

Il marito, la mamma, il papà ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

In tanti hanno condiviso l’immenso dolore per l’improvvisa scomparsa del nostro caro

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

QUALCUNO CHE AMO È MORTO

nel ventiquattresimo Anniversario

PIERINO SAULE

CATTERINA SABENA ved. ARIAUDO SESTILIO

PIETRO BRERO

ARMANDO MARTINO

I figli, le nuore, i nipoti ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

La moglie, i figli, la nuora ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

Ida, Andrea con Silvia ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale vollero unirsi al loro grande dolore. Un grazie particolare porgono al Parroco don Marco Di Matteo, al medico curante dott. Bartolomeo Giordano, al Consorzio Monviso Solidale, al servizio ADI, al personale tutto del MaxiSconto di corso Vittorio Veneto, alle signore Maria e Romana ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti che furono di aiuto e conforto nella triste circostanza. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano.

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Impresa FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

CATERINA RINAUDO ved. MAERO I figli, i generi, la nuora, i nipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

I familiari ringraziano quanti si uniranno loro nella preghiera e nel ricordo.

Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano DOMENICA 2 SETTEMBRE – ore 9.30 nella chiesa parrocchiale di Brondello saranno celebrate le SS. Messe di terzo Anniversario in suffragio della compianta

BARBARA TUNINETTI in PATRINI

VITTORIO GHIONE

La moglie, il figlio, la nuora ed i familiari tutti commossi per la grande dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

ENNIO ROSSINI nel settimo Anniversario

nel primo Anniversario

Bruna, Alberto e Giorgia, con le famiglie Chiera e Sarvia ed i parenti tutti, commossi e riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

MARIA CHIAVAZZA ved. GHIONE

I familiari ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 sarà celebrata una S. Messa nella Collegiata di S. Andrea in Savigliano in ricordo di

GIOVANNA MONTÀ

Impresa MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

SABATO 1 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di sesto Anniversario in suffragio del compianto

31

Le cognate, i nipoti, i pronipoti ed i parenti tutti commossi per la grande dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata alla loro carissima

Rag. LORENZO CERA

nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale vollero unirsi al loro dolore. Un grazie particolare porgono al medico curante dott. Pierdomenico Bossolasco, alla Direzione, al personale ed agli ospiti della casa di riposo “Chianoc” di Savigliano ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano.

mercoledì 29 agosto 2012

GIOVENALE ROVERA (Giove) Affetto, amicizia e vicinanza hanno riempito i nostri cuori. Ringraziamo tutti, nella consapevolezza che solo la solidarietà attutisce il dolore. I familiari Le SS. Messe di Trigesima saranno celebrate: SABATO 1 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano SABATO 1 SETTEMBRE – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea Apostolo in Bra

Qualcuno che amo è morto; non potrà più ridere, gridare, scherzare, piangere, baciare, stringermi al petto, darmi tormento e rimproveri. C’è un posto vuoto a tavola, un posto vuoto nel mio cuore. É duro, Signore, eppure… tu lo sai. Anche qualcuno che tu amavi è morto. Wendy Green

Imp. Fun. LUSSO & RACCA - Bra - Tel. 0172/412716

L’ETERNO RIPOSO DONA LORO, SIGNORE...

AVVISO PER NECROLOGIE Le necrologie devono TASSATIVAMENTE pervenire in redazione entro il lunedì alle ore 12.30 della settimana in cui devono essere pubblicate. Vi ringraziamo per la vostra collaborazione.


MERCOLEDÌ 29 AGOSTO 2012 IL SAVIGLIANESE 32

29-08-2012  

giornale locale

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you