Issuu on Google+

Giornale più antico del Piemonte Gnun a dà nen për nen

dai 4300 proverbi piemontesi

Savigliano, 25 settembre 2013 • ANNO 155 - N° 35 • E 1,20 • Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 • e-mail: redazione@ilsaviglianese.com • www.ilsaviglianese.com

Storia cittadina

Lotta alle leucemie

Televisione

Quando il duce venne a Savigliano...

L’Admo cerca nuovi donatori di midollo osseo

Giovane madre al SS. Annunziata Si racconta su Mtv

A pagina 8

A pagina 13

In Consiglio, il Pdl non ottiene il dietro-front sui box auto sotterranei

Comune: avanti con i garages La Giunta saviglianese non ci ripensa e va avanti con il progetto di realizzare i garages interrati sotto le piazze Cavour e Misericordia. Nel Consiglio comunale di lunedì sera, la proposta di ripensamento avanzata dal capogruppo del Pdl Pier Giorgio Rubiolo è stata rispedita al mittente. La discussione è stata serrata, visto che Rubiolo, nel suo j’accuse, aveva insinuato «altri interessi» dietro la realizzazione dell’opera. La stilettata ha infastidito non poco l’assessore ai Lavori pubblici Claudio

Cussa, che ha risposto ai quesiti di Rubiolo con veemenza, negando – sostenuto dal consigliere D’Alessandro (che presiede la commissione edilizia) e dai gruppi di maggioranza – qualsiasi speculazione edilizia. Rubiolo dubita che, come per l’illuminazione pubblica, si presenti alla gara una sola ditta. «A volte vanno persino deserte – ha ribattuto Cussa – perché oggi non ci sono molti privati con soldi da spendere». Per Ghione, invece, il problema non sarà risolto. Servizio a pagina 5

A pagina 14

Cavallermaggiore Stefania parteciperà a Miss Comuni fioriti pagina 17

Monasterolo Concorso in memoria di Renzo Otella pagina 18

Genola Fugge colpendo una cassiera pagina 20

Caramagna “Beata Caterina”: il cantun di San Rocco ha vinto il Palio Il Comune ha intenzione di far costruire 56 garages sotto due piazze di Savigliano

pagina 22

In tantissimi anche al dibattito

L’ammodernamento, realizzato da Alpi Acque, è costato 800 mila euro

Teatro pieno per la Santità Sconosciuta

Ecco il “nuovo” depuratore

Teatro pieno per Uto Ughi – Servizio a pagina 7

Inaugurazione, giovedì scorso a Savigliano, del nuovo impianto cittadino di depurazione delle acque, situato in corso Romita (nei pressi del cimitero). Realizzato da Alpi Acque, su uno studio dell’Università di Trento, il nuovo impianto – «all’avanguardia» ha detto il sindaco Sergio Soave – è completamente automatizzato e prevede due linee completamente separate, una per l’ossidazione ed una per la denitrificazione. Il costo di quest’intervento, circa 800 mila euro, è stato finanziato grazie alle tariffe dell’acqua che tutti noi paghiamo. Nel tardo autunno partirà il prossimo lotto dei lavori che interesserà la linea fanghi ed i pretrattamenti. Servizio a pagina 2

Una delle vasche del depuratore saviglianese, interessato dai lavori di ammodernamento

Il giornalista Paolo Mieli in visita a “Il Saviglianese” Non capita tutti i giorni di avere in casa uno dei giornalisti più apprezzati del nostro Paese. A noi del “Saviglianese” è capitato giovedì scorso quando Paolo Mieli, prima di recarsi alla Crosa Neira per un dibattito, ci ha fatto visita. Il due volte direttore del Corriere della Sera (giornale a cui, come disse l’avvocato Agnelli, mise «la minigonna», nel senso che lo rese più moderno) è stato ricevuto dal nostro direttore Valerio Maccagno e dalla redazione negli storici locali di piazza Santarosa. Servizio a pagina 11

Piemonte

Caccia: domenica si inizia

A pagina 19

Cavallermaggiore

Ritorna la stagione teatrale Mieli (2° da destra) ha visionato alcune pagine storiche del giornale

A pagina 34


2

savigliano

mercoledì 25 settembre 2013

CRONACA Si

BREVI DALLA CITTÀ

“Rosso, giallo e blu” Apre la mostra dell’Imago Rosso, giallo e blu: sono i temi che il circolo fotografico Imago quest’anno ha sviluppato nella consueta e puntuale mostra collettiva intitolata “RGB”. Si tratta di un lavoro di gruppo su temi precedentemente definiti. Un progetto studiato e sperimentato con l’iniziativa della “foto del mese”: la scelta delle opere migliori a votazione di tutti i soci partecipanti saranno esposte nella ex sala contrattazioni della Banca CRS (piazza del Popolo n. 11) da sabato 28 settembre a domenica 6 ottobre. Oltre alle opere “colorate” (dai colori dominanti rosso, giallo e blu) ci sarà spazio anche per le immagini in bianconero: un tipo di fotografia che raccoglie sempre più il favore degli appassionati, soprattutto nell’era digitale. Ultimo, ma non meno importante, lo “spazio bimbi”, dove saranno esposte le immagini dei fotografi in erba e le “foto del mese” scelte in precedenza, che sono state esposte nella bacheca Imago in corso Roma durante l’anno. L’inaugurazione avverrà sabato alle ore 11 e la mostra rimarrà visitabile con i seguenti orari: dalle 18 alle 22 tutti i giorni; martedì e venerdì dalle 10 alle 12; sabato e festivi 10-12 e 16-22.

L’architetto Vidotto entra nella Fondazione CRS Lo scorso 19 settembre il Consiglio generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano ha nominato, quale componente del medesimo, l’arch. Piergiorgio Vidotto, designato dal Comune di Savigliano. Sostituisce l’avvocato Carla Giobergia, che è passata nel Comitato di amministrazione. Con questa nomina, il Consiglio generale risulta costituito nella sua integrità, in conformità con quanto previsto dal nuovo Statuto in vigore dal 4 giugno 2013.

Piergiorgio Vidotto

“Savigliano al Centro” si presenta ai cittadini Giovedì 26 settembre, alle ore 21, presso la sala del Mutuo Soccorso di piazza Cesare Battisti, verrà presentata alla cittadinanza la nuova associazione politico-culturale denominata “Savigliano al Centro”. La serata sarà presentata e moderata da Sergio Tesio e Alberto Casasole, due dei promotori dell’associazione ed organizzatori dell’incontro. L’associazione sarà aperta a tutti coloro che vogliono dare un serio contributo a questo nuovo progetto.

La Fondazione CRS a favore dell’Oasi dei bimbi Un contributo molto consistente è stato erogato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano in favore della scuola dell’infanzia “L’Oasi dei bimbi” di Polonghera. «Nel mese di aprile – spiega il presidente Pier Domenico Bano – la scuola dell’infanzia aveva inoltrato alla Fondazione bancaria saviglianese una richiesta di contributo per il rifacimento parziale del tetto. Nel mese di agosto è pervenuta la risposta positiva, che ha permesso di ottenere tale importantissimo contributo. Un ringraziamento, da parte mia e del Consiglio della scuola, va sia al presidente, Oreste Favole, che al consiglio di amministrazione della Fondazione, per aver positivamente accolto la nostra richiesta e per aver deliberato l’erogazione rapidamente ed in tempo, quindi, per l’inizio dell’anno scolastico 2013-2014».

Shiatsu e Taijiquan per “La rosa blu” Domenica 29 settembre, presso il centro “La rosa blu” di via Mussa n. 16, si terrà la giornata “Shiatsu – Taijiquan e Solidarietà”. Alcuni operatori effettueranno trattamenti Shiatsu e dimostrazioni Taijiquan, intrattenimenti con ginnastica dolce e cinese, tecniche di respirazione e di meditazione. Si raccomanda abbigliamento comodo (tuta) e stuoino. Orario: 10.30-12.30 e 1418.30. Eventuali offerte saranno devolute al Centro per disabili La Rosa Blu. Per informazioni, cell. 334.7659555. Esperti faranno la dimostrazione

REDAZIONE Piazza Santarosa, 21 Tel. e Fax 0172.71.39.29 - Savigliano email: redazione@ilsaviglianese.com – www. ilsaviglianese.com DIRETTORE RESPONSABILE: VALERIO MACCAGNO ABBONAMENTO: Annuo € 42,00 - Estero € 42,00 + spese postali Autorizzazione N.2 Tribunale Saluzzo 8/9/1946 Poste Italiane: Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 - Conto Corrente Postale N° 11755121 PUBBLICITÀ: RÉCLAME Via Pylos, 20, Savigliano Tel. 0172 71.12.79 STAMPA: Editrice La Stampa - Torino. Tariffe a modulo: Commerciali € 16 - Occasionali € 17,00; Finanziari e Legali € 1,80 mm/c; Necrologie € 36,00; Economici € 0,53 p.p. Il giornale si riserva in ogni caso di rifiutare qualsiasi inserzione. ASSOCIATO ALLA FIPEG

è conclusa la prima fase dei lavori

Depuratore più moderno

Il taglio del nastro è stato affidato a Mario Barbero, presidente di Alpi Acque

Savigliano è uno dei primi esempi di Servizio Idrico Integrato a livello nazionale: nel 1935 la Crea vinse l’appalto per la realizzazione dell’acquedotto e della fognatura della città. Una tradizione che si ripete, dal momento che lo scorso giovedì 19 settembre è stata inaugurata la prima parte degli interventi di miglioramento funzionale – costo 800.000 euro – della “linea acque” dell’impianto di depurazione di Savigliano situato in corso Romita, nelle vicinanze dell’ingresso nord. In questi anni – l’ultimo depuratore era stato realizzato nel 1987 – infatti, si sono rese necessarie una serie di opere strutturali per garantire la qualità dei reflui in base alle normative nazionali. Già nel 2005 la società Alpi Acque Spa, che ha in capo la gestione dell’impianto, aveva realizzato il primo intervento di adeguamento funzionale, con l’inserimento di una vasca di pre-denitrificazione a valle dei sedimentatori. Nel 2009 si era provveduto alla sostituzione dell’impianto di disidratazione dei fanghi, mentre nel 2012 si sono realizzati i lavori sulla linea, utilizzando tecnologie all’avanguardia volte a rendere semplice ed economica la gestione e le operazioni di manutenzione. «Oggi “si nobilita l’ignobile” – ha ricordato il sindaco Sergio Soave – e sono soddisfatto per quest’impiantistica all’avanguardia che ci permette di recuperare il gap con le altre sei sorelle della Granda: Sa-

ANZIANI

vigliano, infatti, è stata l’ultima città della provincia ad avere un impianto di potabilizzazione». Proprio per sottolineare l’importanza dell’avvenimento Soave è intervenuto – l’ha voluto spiegare lo stesso primo cittadino – con la fascia tricolore. A seguire l’assessore ai Lavori pubblici Claudio Cussa, dopo aver ringraziato Alpi Acque, Tecnoedil del gruppo Egea (partner privato nella gestione del servizio idrico integrato) e

l’Autorità d’Ambito, ha voluto sottolineare come «quest’intervento, che porterà miglioramenti a tutta la città, è stato pagato con quello che ognuno di noi paga come canone dell’acqua pubblica. Tariffe che non sono neppure molto alte». Al taglio del nastro anche il presidente di Alpi Acque, Mario Barbero: «la crescita del depuratore – ha detto – coincide con la crescita di Savigliano. Voglio spendere una parola anche per la capacità

tecnica del nostro personale». Le nuove realizzazioni sono state progettate in base ad uno studio commissionato al Dipartimento di Ingegneria civile ed Ambientale dell’Università di Trento. Lo studio ha permesso di accrescere l’impianto, senza aumentarne la volumetria e, nello steso tempo, ha tenuto a conto tematiche sostenibili sotto il profilo ambientale ed economico, quali trattamento dei reflui, contenimento energetico e limitazione dei costi di investimento e di gestione. Si tratta di un progetto innovativo il cui processo, completamente automatizzato, prevede due linee completamente separate, una per l’ossidazione ed una per la denitrificazione; come pure è innovativa una delle due linee riguardanti la vasca post denitrificazione. Il prossimo lotto, che partirà in autunno, interesserà la linea fanghi ed i pretrattamenti. Paolo Biancardi

Alcune note tecniche sull’intervento Le vasche di sedimentazione primaria sono state trasformate in bacini ad aerazione intermittente così come i comparti di ossidazione; la vasca di pre-denitrificazione a valle dei sedimentatori primari è stata trasformata in post-denitrificazione realizzando due linee con l’interposizione di un setto separatore ed in una vasca sono stati inseriti biosupporti per aumentare la superficie specifica netta; in particolare si sono selezionati gli elementi da introdurre in vasca in modo che fossero in grado di avere una buona superficie di supporto permettendo una rapida diffusione dei soluti (scambio tra carbonio e nitrati e viceversa). I mixer installati sono stati scelti per consentire un’ottimale miscelazione a basso consumo energetico. I soffiatori che forniscono l’aria al comparto biologico sono stati alloggiati all’interno dei locali esistenti; hanno un funzionamento con inverter per ottimizzare la concentrazione di ossigeno nelle vasche a seconda del fabbisogno. L’impianto elettrico è stato completamente rivisto con la sostituzione completa dei quadri delle linee elettriche compresa l’installazione del telecontrollo in luogo del teleallarme esistente.

Un’immagine delle nuove vasche del depuratore cittadino

Sei appuntamenti tra gli ospiti e l’associazione Baulab

Incontri a quattro zampe alla “Chianoc” Nel mesi di giugno e luglio si sono svolti nel giardino della residenza “Chianoc” sei incontri con l’associazione cinofila Baulab che con i cani Nacho e Maga ha portato allegria e buon umore agli ospiti. I due cani hanno dimostrato la loro bravura con giochi di abilità e

di ricerca, guadagnandosi le carezze e le coccole di tutti i partecipanti. «Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dell’intelligenza di questi cani e dal lungo lavoro di addestramento dell’educatrice Stefania» ha detto la signora Michela. «Ricordo con affetto Maga che si è seduta vicino a me e mi

Due momenti dell’attività dei cani alla Chianoc

ha dato un gran bacio sulla faccia: è un cane molto comunicativo!» ha raccontato Mario, mentre Laura e Maria Antonietta hanno sottolineato che «questi incontri hanno creato un clima di socializzazione anche tra noi ospiti. Speriamo vivamente di ripete-

re questa esperienza molto bella». La direzione della Chianoc vuole ringraziare la famiglia Genna che ha permesso la realizzazione di questi incontri grazie ad una donazione lasciata alla residenza.


savigliano

COMUNE Sul “caso dipendente” la minoranza non punge

Mezzi controllati col Gps Il caso del dipendente sospeso per due mesi con l’accusa di aver svolto in orario di servizio attività private ha “ispirato” la minoranza a presentare un’interpellanza in Consiglio comunale per chiedere «quali provvedimenti intenda prendere la maggioranza per evitare che queste situazioni possano ripetersi» e come intenda agire per «risolvere alcune criticità, già emerse in passato, nella delicata sfera dei rapporti con il personale». Ai due quesiti ha risposto lunedì sera in aula il sindaco Sergio Soave. Per quanto riguarda il primo, naturalmente si attende l’esito del procedimento giudiziario: «Se le accuse saranno confermate, il Comune valuterà ulteriori provvedimenti disciplinari. Diverso il discorso se le accuse venissero ridimensionate oppure se il dipendente fosse completamente scagionato». Su questa condotta, anche la minoranza ha concordato. Sulla seconda questione, invece, non è venuto fuori nei particolari quali siano le «altre problematiche» cui la minoranza fa riferimento. Data la delicatezza del problema, tutti – compresi i tre interpellanti, Pier Giorgio Rubiolo (Pdl), Guido Ghione (Lega Nord) e Massimiliano Gosio (Udc) – hanno camminato sulle uova. Riguardo agli “sfrighi”, come li ha chiamati il sindaco, che si possono normalmente creare sui posti di lavoro, «il compito di consiglieri ed assesso-

SCUOLA Elena

CRONACA In

3

strada San Giacomo

Cassonetto bruciato

C’é chi ha buttato rifiuti anche dopo il rogo... Intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di piazza Nizza. La scorsa settimana, poco dopo la mezzanotte di giovedì 19 settembre, sono intervenuti presso la zona dei cassonetti di strada San Giacomo. Qui dei quattro presenti, uno – quello adibito alla raccolta della plastica – era andato completamente andato distrutto dalle fiamme, un altro presentava bruciature sparse, nessun danno per gli altri due. I Vigili del Fuoco hanno lavorato per mettere in sicurezza tutta l’area.

Il parco dei mezzi comunali è stato ora dotato di sistema di controllo Gps

ri non è quello di intervenire ha precisato Soave -, ma di consigliare, di fare “moral suasion”, di tenere d’occhio la situazione». Rubiolo ha però sottolineato: «L’amministrazione deve fare una riflessione e vedere quali siano le responsabilità di tutti quelli che possano essere stati coinvolti a vario titolo». Tradotto da Ghione: «Sono fortemente stupito che nessuno si fosse accorto di niente, se no qualche provvedimento sarebbe stato preso». Gosio ha aggiunto: «Deploro il fatto che la denuncia sia arrivata tramite lettera anonima,

ma se si è arrivati ad usare questo metodo è perché qualcosa non funziona». Rubiolo è arrivato addirittura ad ipotizzare di fare uno sportello o una “cassetta” per le denunce (ma se va a leggersi Fahrenheit 451 di George Orwell – in alternativa può vedersi il bel film di Truffaut – forse alla fine ci ripenserà). «La “cassetta” – gli ha risposto Soave – è il Consiglio comunale. È successo a tutti noi di ricevere lamentele. E, per quanto possiamo fare, cerchiamo di risolverle. Il nostro Comune – ha chiosato – è sano. Come dappertutto, c’è “chi tira un po’ l’ala”, ma an-

spiega il “perché” della mostra

Bambini sfruttati, ieri e oggi

Un gruppo di studentesse dell’Arimondi-Eula nel giorno dell’inaugurazione

Sabato 14 e domenica 15 settembre si è tenuta, nella chiesa di Sant’Agostino, la mostra “Made by Children”, evento conclusivo di una straordinaria esperienza formativa per gli allievi degli istituti CravettaMarconi e Arimondi-Eula. Abbiamo rivolto qualche domanda ad Elena Cussa, allieva della classe terza del Liceo scientifico. Come si sono svolti i lavori di preparazione? «Il progetto era iniziato nel novembre del 2012 con alcuni incontri tra la responsabile dell’Archivio Storico di Savigliano, dott. Silvia Olivero, e gli allievi delle clas-

mercoledì 25 settembre 2013

si seconde, e con una lezione sulla metodologia della ricerca storica tenuta dal professor Bruno Maida dell’Università di Torino; in seguito, un ristretto numero di studenti ha partecipato ad uno stage estivo». Quale l’obiettivo di questo percorso? «In primo luogo allestire una mostra sul lavoro minorile a Savigliano agli inizi del Novecento, aiutando il visitatore ad operare un confronto con la situazione attuale. In secondo luogo, informare noi studenti sull’argomento e guidarci nell’indagine storica. Complessivamente è stata un’occasione formativa impareggiabile».

Una bella soddisfazione, dunque? «Certamente! Una soddisfazione sia per chi ha svolto il lavoro di ricerca sui documenti e sulle fonti sotto la guida della dott.ssa Olivero e delle insegnanti di Lettere, sia per chi ha condotto i numerosi visitatori nei due giorni di apertura. I commenti di chi ha visto la mostra sono stati di assoluto apprezzamento per i documenti originali, per le fotografie d’epoca, per i video e i cartoni animati sul tema. È la prova che gli studenti, se opportunamente stimolati, sanno ottenere grandi risultati!».

che chi si dedica al lavoro in modo straordinario». Nel corso dell’interpellanza, il sindaco ha anche reso noto che sui mezzi comunali è stato ora piazzato un sistema di Gps per monitorare via satellite dove si trovano in ogni momento della giornata. «In passato – ha spiegato Soave –  la proposta era già stata avanzata, ma i lavoratori ed i sindacati l’avevano bollata come una “radicale mancanza di sfiducia” nei loro confronti. Dopo questo caso, invece, si è deciso di procedere». G.Ma.


4

mercoledì 25 settembre 2013

BREVI DALLA CITTÀ

Apparizione: ultima messa prima della ristrutturazione Sabato 28 settembre, alle 20.30, presso il Santuario della Beata Vergine dell’Apparizione verrà celebrata l’ultima messa prima dell’inizio dei lavori di restauro, che dureranno alcuni mesi. I massari ed i frazionisti invitano quanti vogliano visitare il santuario – o anche solo unirsi a loro nelle preghiere – a partecipare. «I lavori – spiegano i frazionisti – verranno finanziati con ciò che negli anni si è riuscito ad accantonare grazie ai proventi della festa patronale ed alla generosità di molte persone, ma sono sufficienti per fare solo alcuni dei lavori che sarebbero necessari. Il santuario confida nella Provvidenza e nel buon cuore di chi può sostenere questo progetto, anche solo con un piccolo contributo», che può essere devoluto sul conto: IT30F0630546851000010185247 intestato a Santuario B.V. Apparizione presso la Banca CRSavigliano.

I bimbi dell’asilo della Pieve ospiti alla Sacra Famiglia Martedì 10 settembre sono riprese le attività didattiche ed educative per la scuola dell’infanzia Santa Maria della Pieve. In vista degli imminenti lavori di costruzione della nuova struttura scolastica parrocchiale, che sorgerà proprio sulle spoglie del vecchio asilo, la scuola materna ha cambiato provvisoriamente sede, trasferendosi nei locali della Sacra Famiglia. Questa ha risposto all’emergente esigenza offrendo ampi spazi che accoglieranno per l’intero anno scolastico i bambini del secondo e terzo anno, oltre ai nuovi ospiti del primo. «Lo spostamento di sede – dicono dall’asilo della Pieve – che ha comportato inevitabilmente alcuni disagi per le famiglie e non solo, è stato pensato con l’intento di garantire la continuità dell’offerta formativa ed educativa per i piccoli alunni. Il progetto della nuova Scuola dell’Infanzia può attuarsi solo attraverso gli sforzi di molti, genitori, insegnanti, bambini, operatori scolastici e volontari, che in questo modo contribuiranno concretamente alla sua realizzazione, eredità tangibile di tutta la comunità parrocchiale e cittadina. Certi di una produttiva collaborazione – concludono – cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i volontari ed il personale che nel corso dell’estate si sono prodigati per il trasloco delle attrezzature dalla Pieve alla Sacra Famiglia e per augurare a tutti un sereno e proficuo anno scolastico».

Corso di ginnastica per persone di ogni età Riprende mercoledì 2 ottobre, nella palestra delle Scuole Medie a fianco della chiesa di San Pietro, il corso di allungamento e tonificazione muscolare tenuto dal prof. Beppe Ferrero. Le lezioni si svolgeranno ogni mercoledì dalle 19.20 alle 20.20. Questo genere di attività è adatto a persone di tutte le età. Per informazioni ed iscrizioni si può contattare il numero 345/1749156.

Proteggersi dallo stress: conoscerlo per dominarlo Lo Studio Saviglianese di Psicologia propone una serata informativa per approfondire il tema dello stress e della capacità di trovare dentro di sé le risorse per dominarlo. L’incontro si terrà giovedì 3 ottobre alle 20.45 in via Sant’Andrea n. 44 e sarà condotto dalla psicologa-psicoterapeuta Petra Senesi. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria al 346.70.85.902; e-mail: studiosavpsico@virgilio.it (sito www.petrasenesi.it).

Consiglio dell’Unione “Terre della Pianura” Torna a riunirsi sabato 28 settembre, alle 10.30, in municipio, il Consiglio dell’Unione dei Comuni “Terre della Pianura”, formato dai rappresentanti di Savigliano, Monasterolo e Marene. Si parlerà della gestione finanziaria dell’ente (con una variazione di bilancio). Inoltre, sarà approvato lo schema di una convenzione per la sicurezza stradale ed il controllo del territorio. Infine, saranno discusse alcune modifiche al regolamento del gruppo intercomunale di Protezione civile.

L’assessore Piola spiega le tasse alla Consulta Pensionati Lunedì 30 settembre, alle ore 15, presso i locali del Centro Incontro Anziani in piazza Nizza n. 11, si riunirà la Consulta Pensionati ed Anziani. All’ordine del giorno, la presentazione dei tributi comunali da parte dell’assessore Gianpiero Piola che sarà a disposizione per informazioni e domande; la lettura consuntivo spese della Festa del Pensionato e dell’Anziano; eventuali delucidazioni soggiorno marino autunno 2013.

savigliano

POLITICA Deputata monregalese del Movimento 5 Stelle

Incontro con Fabiana Dadone L’onorevole Fabiana Dadone, deputata monregalese eletta per il Movimento 5 Stelle, arriva a Savigliano. Sabato 28 settembre, alle 16, presso la sala Miretti di piazza Santarosa, la “cittadina” (così i 5 Stelle ci tengono a chiamare i propri parlamentari) farà un resoconto della propria attività a Roma, soprattutto in merito ai recenti provvedimenti che hanno avuto come oggetto la modifica della Costituzione Italiana. A seguire, ci sarà un dibattito con il pubblico intervenuto, moderato dal saviglianese Antonello Portera. «Se c’è una cosa che non si può rimproverare al Movimento – dicono gli attivisti del gruppo Savigliano 5 Stelle – è certamente la poca disponibilità nei confronti degli elettori. Sin dalle scorse elezioni e nel pieno rispetto delle promesse fatte in campagna elettorale, i “cittadini” eletti hanno mantenuto uno stretto rapporto con la popolazione, senza sottrarsi al dialogo ed al confronto diretto. In quest’ottica, il gruppo cittadino ha voluto invitare la cittadina e deputata Fabiana Dadone ad un incontro con il pubblico saviglianese. Eletta alla Camera tra le fila del M5S nella circoscrizione Piemonte 2, Dadone è tra i deputati più attivi e presenti in Parlamento. Nonostante la giovane età, la sua preparazione le è valsa la nomina a capogruppo per il M5S all’interno della Commissione Affari Costituzionali».

L’onorevole Fabiana Dadone, elegantissima, tra gli scranni del Parlamento

POLITICA Proposta del M5S sugli imballaggi

«Rivedere gli accordi» I “grillini” saviglianesi nei giorni scorsi hanno incontrato l’assessore all’Ambiente Claudio Cussa per parlare di raccolta differenziata. «Entro l’autunno – spiegano i 5 Stelle – l’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) deve ridefinire l’accordo con il Conai (il Consorzio che cura il riciclo degli imballaggi). Questo accordo, se profondamente rivisto, potrebbe portare ingenti risorse economiche ai Comuni per finanziare i servizi di raccolta dei rifiuti». «Gli imballaggi – spiegano gli attivisti – costituiscono il 35-40% in peso e il 55-60% in volume della spazzatura che si produce ogni anno in Italia. Per ogni imballaggio prodotto e immesso sul mercato, il produttore versa ai Consorzi un contributo che dovrebbe essere trasferito ai Comuni quando l’imballaggio, passan-

do per la raccolta differenziata, viene riconsegnato ai Consorzi. Sono cifre importanti, che dovrebbero essere destinate a coprire i costi di raccolta e, se ben utilizzate, contribuire concretamente a diminuire la bolletta dei cittadini. Ma delle centinaia di milioni di euro all’anno che vengono incassati dal sistema Conai, solo poco più di un terzo viene girato ai Comuni e queste risorse spesso non entrano neppure nelle casse comunali poiché vengono in gran parte utilizzate per pagare le piattaforme private che si occupano delle preselezione di tali flussi. Nel resto d’Europa i contributi versati dalle imprese sono infatti molto più elevati e comprendono il rimborso dei costi di preselezione. Solamente allineando i contributi nazionali rispetto a quelli degli altri Paesi europei sarà possibile sostenere una

gestione efficiente e sostenibile di questi servizi anche in Italia». Il M5S chiede al governo per «modificare radicalmente la situazione». Il gruppo saviglianese ha chiesto a Cussa di sottoscrivere la petizione e portarla in Consiglio comunale. «È un’iniziativa di cui eravamo a conoscenza – dice l’assessore Cussa – e ne avevamo anche parlato in una riunione del Consorzio rifiuti. Siamo assolutamente d’accordo con politiche che disincentivino la produzione di rifiuti. Lunedì abbiamo già aderito alle petizione on-line».

COMUNE Ricordato un Alpino caduto e premiato un campione di bocce

Consegnato il ricavato della StraSavian Tempo di celebrazioni, lunedì sera, in Consiglio comunale. In apertura di seduta, due parenti di un caduto in guerra, l’Alpino Filippo Rosso – Aldo e Mariangela Tallone – hanno portato in aula la targa con la piastrina del loro congiunto, recentemente ritrovata grazie all’intervento della signora Carla Sandonà. L’Alpino è uno dei tanti caduti della gloriosa Divisione Cuneense che avevano perso la vita nella battaglia di Nowo Postojalowka (gennaio 1943). Successivamente, è stato premiato con due targhe (una del Comune ed una della Provincia) il giovane campione italiano di bocce under 14 (specialità individuale) Jmmel Dubois. Con lui in aula, papà Romano e

il presidente della Bocciofila Saviglianese, Daniele Depaoli. Era presente anche il vicepresidente del Consiglio provinciale Giulio Ambroggio. Infine, sono stati consegnati i fondi ricavati dall’ultima StraSavian: l’assegno più consistente, di 6.000 euro, è stato consegnato al Consorzio Monviso Solidale per l’attivazione di “borse lavoro”; 2.000 euro sono andati al centro per disabili “La rosa blu” gestito dall’Anffas, mentre le fette più piccole, da 500 euro, sono state consegnate all’associazione Pompieri e agli Amici dell’Ospedale. Le targhe e gli “assegni” sono stati consegnati dall’assessore allo Sport Marco Paonne e dal funzionario CRS Renato Bosio.

La consegna del ricavato della StraSavian

Incontro del Pd sui fondi europei Sabato 28 settembre, dalle ore 9, presso la sala conferenze del Museo ferroviario Piemontese in via Coloira n. 7, si terrà un incontro formativo, organizzato dal Partito democratico, sui fondi strutturali europei 2014-2020. Interverranno Giuseppe Benedetto (Attività produttive Regione Piemonte), Stefano Aimone (Ires Piemonte), Patrizia Toia (europarlamentare), e Monica Canalis. Saranno presenti i parlamentari e i consiglieri regionali cuneesi. Ingresso libero.

Jmmel Dubois con papà e presidente, premiato da Comune e Provincia

Mariangela ed Aldo Tallone col sindaco


savigliano

COMUNE Polemica tra Rubiolo e Cussa in Consiglio

«I garages si faranno» La miccia innescata da Pier Giorgio Rubiolo (Pdl) sui garages sotterranei ha dato fuoco alle polveri nel Consiglio comunale di lunedì sera. Il capogruppo del Pdl ha contestato la gara d’appalto attualmente in corso per realizzare 56 box auto privati sotto le piazze Cavour e Misericordia. Le principali accuse: 90 anni di “diritto di superficie” a chi vince sono troppi; invece, 300.000 euro al Comune che li concede sono troppo pochi; si potevano fare, oltre a garages privati, anche parcheggi pubblici. Per Rubiolo potrebbero essere «altri gli interessi che hanno spinto la maggioranza a scegliere questa strada» con il rischio «che si presenti di nuovo, con per l’illuminazione pubblica, una sola ditta alla gara». L’assessore ai Lavori pubblici Claudio Cussa (Pd) ha ribattuto che «ci sono oltre cento Comuni, in Italia, che hanno fatto allo stesso modo» (ha pure iniziato a elencarli). Poi ha ricordato che il Comune ha tentato di fare i parcheggi sotterranei (si era parlato di piazza del Popolo o piazza Schiaparelli) ma la spesa era di 750.000 euro e non si poteva fare per via del “patto di stabilità”. «Così – ha aggiunto – dicemmo di sì ad una ditta che ci aveva proposto di fare un sondaggio per sapere se dei garages sulle piazze Cavour e Misericordia sarebbero interessati o meno. E la risposta, come ci aspettavamo, fu positiva. Ma non è detto che questa ditta sia quella che farà i box auto, deve partecipare e vincere la gara». Rubiolo ha ribattuto: «Però intanto ha fatto delle prenotazioni, tant’è che ci sono cittadini che hanno in mano un progetto con tanto di numero di box auto indicato». «Sono solo pre-prenotazioni – ha risposto Cussa – e la ditta che vincerà l’appalto potrà tenerne conto o meno. Oggi, ai bandi – ha poi specificato – spesso partecipa una sola ditta, oppure vanno addirittura deserti. Perché attualmente non sono tanti i privati in grado di accollarsi grandi investimenti».

SCUOLA Eula:

5

EVENTO Si avvicina la 4ª edizione

Nonni e nipoti in festa Organizzata dall’associazione “conTE”, con la collaborazione del Centro Servizi per il Volontariato “Società Solidale”, sabato 5 ottobre, nel pomeriggio dalle ore 14.30 sotto l’Ala di piazza del Popolo, si svolgerà la 4ª edizione della Festa del Nonno col Bambino. Una manifestazione che, nelle precedenti edizioni, ha riscontrato un notevole interesse da parte di un gran numero di saviglianesi, sia anziani che bambini. Anche quest’anno la “Festa” prevede numerosi intrattenimenti che non mancheranno di entusiasmare, in modo particolare, i bambini: lo spettacolo del Ludobus di Macramè, i Truccabimbi della Ludoteca “La casa sull’albero”, oltre al fotoritratto per ogni coppia di nonno/a – bambino/a , che verrà consegnato gratuitamente ai fotografati. Il rinfresco per tutti i partecipanti concluderà la festa, prima dell’estrazione della grande sottoscrizione a premi.

Sotto piazza Cavour saranno realizzati 34 dei 56 box auto previsti

Per Cussa, se la ditta vincitrice venderà i garages a 30.000 euro, alla fine, sottratte le spese, «ci guadagnerà appena il giusto. E il Comune avrà due piazze risistemate. Il privato spende e il Comune ci guadagna: avremo subito 300.000 euro (o maggiori offerte) da spendere per la collettività». Anche se sul prezzo dei garages, lo stesso Cussa ha corretto lievemente il tiro: «Sarà tra i 30 e i 35.000 euro al massimo. Quello di mercato». L’accusa più pesante è quella di «altri interessi» dietro al progetto. Il consigliere Fulvio D’Alessandro (Civica), presidente della Commissione Urbanistica, l’ha respinta: «Siamo contrari alla speculazione edilizia. Questa amministrazione si distinguerà per il coinvolgimento dei privati in opere di interesse pubblico. Gli inglesi fanno così da una vita

e nessuno ha mai sospettato niente». Sulla richiesta di un ripensamento, avanzata anche da Guido Ghione (Lega Nord), Mino Daniele (Pd) ha tagliato corto: «A suo tempo abbiamo valutato attentamente le diverse alternative e adesso non cambiamo idea». E Luca Grindatto (Savigliano futura): «Respingo il tono sospettoso e l’accusa di “altri interessi”. Se Rubiolo li sa, li dica!». Dunque, avanti tutta. Anche se Ghione ha commentato: «Non si dica però che quest’opera risolverà la questione dei parcheggi in quelle zone della città. Se ci si va di sera, le piazze sono quasi vuote, segno che i residenti il garages ce l’hanno e non lasciano l’auto in piazza. Il problema dei parcheggi nella nostra città rimane di giorno». Guido Martini

le impressioni degli studenti delle classi prime

“Giornata dell’accoglienza” al mare Gli allievi delle classi prime delll’Eula hanno partecipato, nei giorni scorsi, alla Giornata dell’Accoglienza, organizzata per far conoscere meglio, tra loro, allievi e professori. Ecco alcuni passi della loro testimonianza. «La proposta sembra allettante, una giornata al mare. Chiaro che perdere subito delle ore di lezione piace, ma nessuno

mercoledì 25 settembre 2013

poteva immaginare una giornata come quella che abbiamo passato tra Spotorno e Bergeggi». Con 64 studenti e 6 docenti l’avventura è iniziata con un viaggio in treno alla volta di Spotorno: qui «entriamo in un palazzetto “della sabbia” con tre campi da beach volley tutti per noi. I professori in pantaloncini corti e senza scarpe fanno

meno paura ed è bello vederli a bordo campo». La comitiva si trasferisce poi a Bergeggi. «In pochi secondi siamo tutti in acqua. Solo pensare ai nostri compagni in classe rende questa giornata speciale. Ci conosciamo appena, ma vivere questi momenti insieme ci permette di guardarci con occhi diversi. C’è una bella aria di festa e il tempo passa veloce. Ci stiamo divertendo sempre di più». Nessuno di loro avrebbe mai pensato che la scuola avrebbe fatto fare loro questa esperienza: «L’Eula è la migliore scuola del mondo! – certificano – Che inizio di anno scolastico! Altro che paura delle superiori, ci sentiamo già parte di questa scuola». Dai ragazzi un «grazie» ai prof. De Lio, Ferrero, Illecchiani, Sanino, Colombano e Biancotti: «ci avete fatto entrare nel-

Dopo il ritorno sui banchi, subito una giornata al mare: la scuola è proprio cambiata...

la scuola superiore in un modo veramente originale. Da oggi, come dice il gruppo di Facebook, anche noi “I love Eula”».

La festa sarà ancora una volta sotto l’Ala


6

savigliano

mercoledì 25 settembre 2013

BREVI DALLA CITTÀ

Società di Mutuo Soccorso La “castagnata” sarà ancora al mare La Società di Mutuo Soccorso di Savigliano organizza per domenica 20 ottobre la tradizionale “Castagnata”.Vista la richiesta, la meta sarà nuovamente la Liguria e precisamente Diano Marina. Il pranzo sarà servito presso l’hotel “Napoleon” con questo menu: cocktail di gamberetti, insalata di mare, risotto alla marinara, fritto misto di pesce, macedonia di frutta fresca, vino, acqua e caffè. Il costo è di 40 euro per i soci, 45 per i non soci. Partenza ore 8.30 dall’Ala di piazza del Popolo, rientro nel tardo pomeriggio. Iscrizioni presso la nostra redazione in piazza Santarosa n. 21, entro giovedì 17 ottobre. Si ricorda agli interessati di affrettarsi nelle prenotazioni.

Fiera zootecnica di Santa Croce Premiati i capi di Bruno Cera Brillanti risultati per i capi dell’allevatore saviglianese Bruno Cera all’ultima Fiera zootecnica di Santa Croce, dedicata agli animali da allevamento, riproduzione e macello che si è svolta lo scorso lunedì 16 settembre a Cervere. Cera ha vinto il primo premio nella categoria manze grasse piemontesi oltre i 36 mesi e si è inoltre imposto, con un primo ed un secondo posto, in quella dei buoi piemontesi grassi oltre i 24 mesi.

Camion perde del materiale e poi la ditta ripulisce la strada Martedì scorso 17 settembre, verso le ore 8.30, un mezzo di una ditta saviglianese ha perso il proprio carico di materiali inerti. Il fatto si è verificato all’incrocio tra via della Morina e via Saluzzo. La ditta ha recuperato il carico ed ha provveduto al ripristino della sede stradale. Sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Savigliano; fino alle ore 9.30 il traffico, in entrata ed uscita dalla città, ha subito qualche rallentamento.

Maxi incidente in viale Marconi Coinvolti sei veicoli, due in sosta Carambola di auto lo scorso venerdì 20 settembre in viale Marconi: sono stati coinvolti sei veicoli, di cui due parcheggiati: una Fiat 500 ed una Lancia Ypsilon. Questi gli altri mezzi: una Fiat Punto con alla guida una 75enne saviglianese, un Fiat Doblò condotto da un 44enne della nostra città, un’altra Fiat Punto condotta da una trentenne saviglianese ed un’Opel Agila guidata da un 60enne anche residente in città. Sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale di Savigliano ed il 118, che ha trasportato l’unico ferito al Pronto soccorso dell’ospedale SS. Annunziata.

Camionista ingannato dal navigatore finisce fuori strada in campagna

LAVORO

L’esperienza di due nostre concittadine

Ricercatrici, che fatica! Venerdì 27 settembre avrà luogo, in 300 piazze di tutta Europa, l’ottava edizione della “Notte dei ricercatori”. L’iniziativa (promossa dalla Commissione Europea) mira a far conoscere (tramite stand, dimostrazioni, esperimenti e chiacchierate) il mondo della ricerca scientifica al grande pubblico. Noi de “Il Saviglianese” abbiamo giocato ad allestire una Notte dei ricercatori “virtuale” anche nella nostra città. Come? Incontrando due giovani ricercatrici, nostre concittadine: Cristina Panuzzo (dipartimento di Oncologia dell’Ospedale San Luigi di Orbassano) e Paola Brizio (Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta). In che cosa consiste il vostro lavoro? Cristina: Io lavoro nel campo delle leucemie, sia acute che croniche, e concretamente porto avanti diversi progetti finalizzati proprio a questo obiettivo; lavoriamo sia con cellule umane di pazienti all’esordio della malattia e durante la terapia, sia con modelli murini (topi) che rispecchiano al meglio la patologia umana. Paola: Svolgo analisi chimico-analitiche in materia di

EVENTO

Paola Brizio

sicurezza alimentare ed ambientale. Sostanzialmente la mia ricerca è finalizzata all’analisi degli alimenti e tutto ciò che concerne l’ambiente (ad esempio, verificare i livelli di contaminazione delle acque). Aspetti positivi e negativi del fare ricerca. C: Gli aspetti positivi sono tanti: è un lavoro molto stimolante, che ti dà un forte senso di responsabilità, perché ogni giorno sai benissimo che ciò che fai potrebbe portare alla comprensione di un nuovo tassello di uno dei mali più “astuti” ed incurabili dei giorni nostri: il cancro, sempre in grado di sviare le terapie mediante

Si cercano persone per il trasporto della statua della Madonna In occasione della Solennità della Vergine SS. del Rosario, che si celebrerà domenica 6 ottobre, si cercano collaboratori per il trasporto della statua della Madonna in processione. Prendere contatto direttamente presso la sacrestia della chiesa di S. Filippo.

Federcaccia: la sede è aperta per i tesseramenti stagionali Federcaccia informa i soci cacciatori che la sede rimarrà aperta per i tesseramenti 2013-2014 nelle serate di mercoledì e giovedì fino all’apertura della caccia.

Centro italiano femminile al voto Si rinnovano le cariche sociali Il Centro italiano femminile comunica che venerdì 27 settembre, alle ore 15, presso il salone Madre Bonino dell’Istituto Sacra Famiglia, in via S. Pietro, si terranno le votazioni per il rinnovo delle cariche. Il Direttivo invita quindi tutte le iscritte al Cif ad essere presenti a questo importante incontro.

soltanto per la forte situazione di precariato; se però l’amore per questo campo rimane molto forte, l’ideale, allo stato attuale, è andare all’estero, dove i finanziamenti per la ricerca sono molto maggiori, così come le possibilità di ottenere dei contratti decisamente più “decorosi” e retribuiti. P: Gli direi di pensarci fin da subito e di provare ad andare a studiare direttamente all’estero. Fare ricerca è una professione bellissima, ma nel nostro Paese il gioco non vale la candela: all’estero c’è molta più competizione. Ma se uno vale, arriva. Matteo Garnero

Tutto pronto per la nuova “Ottobrando”

“Il seme di un pensiero”: le poesie di Mariano tra Modena e Torino

Giuseppe Mariano

Cristina Panuzzo

Per la prima volta, la manifestazione si svolgerà di sera

Intervento dei Vigili del Fuoco di Savigliano lunedì 23 settembre, poco dopo le ore 16, in strada Croce all’Apparizione. Un Tir condotto da un autista bulgaro, erroneamente guidato dal navigatore, era finito fuori strada, con il rimorchio su uno sterrato. Sul posto anche i Carabinieri del Nucleo Radiomobile e la Polizia Locale di Savigliano.

Beppe Mariano è stato onorato al principale Festival italiano riservato alla poesia: il Festival Internazionale Poesia di Modena. Il poeta saviglianese è stato invitato ad esporre la sua opera omnia “Il seme di un pensiero” illustrata da Giuseppe Conte. Lo stesso libro sarà presentato presso il Circolo dei Lettori a Torino, giovedì 10 ottobre alle ore 18, dal critico Giovanni Tesio.

l’acquisizione di meccanismi di resistenza. Tra gli aspetti negativi c’è sicuramente il fatto che dobbiamo lottare ogni giorno con la dura realtà del precariato, con finanziamenti vinti che però non arrivano mai. P: Di positivo c’è il fatto che non è un lavoro noioso e dà la possibilità di interfacciarsi con diverse professionalità. L’aspetto negativo è che sei un precario, senza contributi e senza mutua, e non puoi fare progetti a lungo termine. Qual è la situazione della ricerca in Italia? C: In Italia il minimo che un lavoratore richieda (mutua, maternità, contributi) nella maggior parte dei nostri contratti, privi di garanzie, non esiste. Inoltre, i finanziamenti sono sempre meno e l’assunzione a tempo indeterminato è un lusso per pochi. P: Ci sono, sì, molti meno fondi rispetto agli scorsi anni, ma il problema è che sono mal distribuiti: in certe “nicchie” (dove magari la problematica non c’è più) arrivano milioni di euro, mentre dove vi sono problematiche emergenti i soldi non arrivano. Cosa direste ad un giovane che vuole fare il ricercatore? C: Non glielo consiglierei

Quest’anno, polenta e salsiccia saranno servite come “marenda sinoira”

OTTOBRANDO

Sono 16 le associazioni di volontariato saviglianesi che hanno aderito a “Ottobrando”, la grande festa di piazza e di solidarietà che si terrà domenica 29 settembre. La manifestazione prenderà il via alle ore 14 con “I giochi della tradizione” in piazza Santarosa per i più piccoli, a cui seguirà il “Nutella party” a cura dei giovani della Pro Loco. Al termine sarà estratto, tra tutti i biglietti venduti, il vincitore della bicicletta messa in palio grazie al contributo della Fondazione CRS. Alle ore 18.30 inizierà, sot-

to l’Ala Polifunzionale, la “marenda sinoira” a base di polenta, con spezzatino, salciccia, gorgonzola, ed altro. Seguirà la musica degli anni 60 con il “Luca Panama group”, con dimostrazione di ballo da parte di due noti maestri saviglianesi fino alle ore 22.30. I tagliandi per l’adesione alla “marenda sinoira” e all’animazione musicale sono in vendita, a 7 euro, presso le edicole saviglianesi. In caso di cattivo tempo, l’intera manifestazione si svolgerà al coperto sotto l’Ala Polifunzionale.

Iniziativa

Le scarpe rosse di “Mai + Sole” Domenica 29 settembre, all’interno di “Ottobrando”, l’associazione “Mai+Sole”, che si occupa di prevenzione e supporto alle donne maltrattate, sarà presente in piazza Santarosa con le scarpe rosse. Nata nel 2009 grazie all’artista messicana Elina Chauvet, per denunciare la scomparsa di molte donne e bambine del suo paese, l’iniziativa viene ora portata a Savigliano da “Mai+Sole”. Ogni paio di scarpe rappresenta una donna, e la traccia di una violenza subita, tante scarpe formano una marcia di donne assenti, un corteo che sottolinea il dolore che la violenza provoca. Questo l’intento originario dell’iniziativa, ma anche un modo gioioso per dire basta alla violenza affinchè il rosso possa essere il colore della gioia. «Per questo – dicono le volontarie di “Mai+Sole” – vi aspettiamo in piazza con

Ogni paio di scarpe rosse rappresenterà una donna che ha subito violenza

un paio di scarpe che non vengono più utilizzate, per colorarle insieme a noi e lasciarle, insieme alle altre, per testimoniare con un piccolo gesto che la violenza non può vincere ma può e deve essere combattuta, per di-

mostrare che anche un paio di scarpe, diventate rosse, possono fare la differenza». Le volontarie dell’associazione (www.maipiusole.it) saranno presenti in piazza per eventuali informazioni.


savigliano

mercoledì 25 settembre 2013

7

SANTITÀ SCONOSCIUTA Ennesimo grande concerto

Uto, ci hai rubato tutti gli aggettivi Dal momento che ci stiamo abituando ad avere una celebrità come Uto Ughi nel nostro angolo di provincia, risulta parecchio difficile raccontare l’ennesimo grande concerto del violinista nell’ambito della “Santità Sconosciuta”. Una rassegna di cui – forte delle sue sette presenze – il maestro è diventato

“colonna portante”. Usare una serie di aggettivi per descrivere le sue esecuzioni può indurre a scadere nel banale: chi c’era ha sentito con le proprie orecchie. Tutti gli altri sono caldamente invitati a non lasciarsi sfuggire la prossima occasione. «Però, io non m’intendo di musica classica» dirà la maggioranza di noi.

Grandi applausi e Milanollo pieno per il maestro Ughi

Ma il maestro Ughi, che sicuramente lo sa, non fa differenze: dal palco, con delicatezza, accompagna il pubblico in un’esperienza nuova. In modo semplice, prima di ogni brano racconta qualcosa di quella musica e di chi l’ha composta, preparando all’ascolto. È ciò che dovrebbero fare tutti gli intellettuali: cercare di diffondere un pezzettino del loro sapere a chi ha voglia di stare ad ascoltare, invece di chiudersi in torri d’avorio o – peggio – guardare chi sta sotto con la “spocchia” di chi custodisce gelosamente le chiavi della torre. E così, dopo un concerto come quello di venerdì sera al teatro Milanollo, si esce dalla sala avendo imparato qualcosa: per esempio, che la musica slava è solitamente nostalgica, malinconica. E che Ciaikovskij, autore di pagine struggenti, ascoltava Mozart perché «gli rendeva la vita

Il violinista Uto Ughi, il pianista Alessandro Specchi e l’organizzatore Ivan Chiarlo (fotoservizio Videomnibus)

meno greve». Oppure che alcuni compositori, come lo spagnolo Pablo de Sarasate, trascrivevano le Opere per violino o pianoforte allo scopo di portarle anche nelle piccole città che non potevano permettersi un’orchestra. Insomma, una serata che ha arricchito anche chi ha partecipato squisitamente per dire «io c’ero» all’evento mondano (per carità, ci sta anche quello). Per la cronaca, il maestro

DIBATTITO Il giornalista Mieli e il teologo don Piola sulla “Lumen Fidei”

Francesco: un papa che piace e fa discutere L’8ª edizione de “La Santità Sconosciuta” si è aperta giovedì scorso col dibattito sull’enciclica “Lumen Fidei” di papa Francesco. Ne hanno discusso lo storico e giornalista Paolo Mieli e il teologo don Alberto Piola. Moderava il sindaco Sergio Soave. La sala colma di persone interessate al dibattito ha dimostrato, in un silenzio palpabile, grande attenzione. I due relatori si sono alternati creando un clima di discussione non banale, ma aperto e chiaro nelle espressioni, cosa che è stata molto apprezzata. Ha preso per primo la parola Mieli, che ha fatto un eccellente excursus storico invitando i presenti a memorizzare due numeri: 800 e 600. Il primo indicante il lasso di tempo tra il “fenomeno” San Francesco e l’assunzione di tale nome da parte del Vescovo di Roma e il secondo come gli anni che ricorrono dall’ultimo Papa che si è dimesso. Dunque, il millennio si è aperto con accadimenti notevoli, perché le dimissioni di Ratzinger e l’ascesa di Francesco I sono segni di cambiamento, bene accolti da tutti. Il prof. Piola è poi entrato nello specifico dell’Enciclica: “La fede come luce”. Ha citato, come il suo interlocutore, la lettera che Francesco I ha inviato al giornalista Eugenio Scalfari rispondendo alle domande che questi aveva posto su “Repubblica”. Secondo il Papa la fede dà una luce che illumina l’esistenza dell’uomo. In apertura ha fatto notare, come provocazione, che l’Enciclica, questa volta, era una lettera interna per i cristiani giacché mancava l’indirizzo “agli uomini di buona volontà”. Il laico Mieli non si è lasciato sfuggire questo aspetto: ha parlato di sé e delle sue radici ebraiche, ha messo in rilievo il fatto che il Vescovo di Roma abbia fatto un ulteriore passo verso gli ebrei, definendoli come “popolo da cui non si può pre-

fermato sul fatto che Francesco I abbia parlato più volte del diavolo ed abbia fatto cose che i media non hanno messo in vista. A conclusione vorremmo far notare che il Vescovo di Roma ha già preso forti posizioni: si pensi alla sostituzione del Card. Bertone, alla Commissione sullo IOR (Istituto di cui ha detto che se ne può anche fare a meno), alla nomina dei Vescovi dei vari continenti per coadiuvarlo nel governo della Chiesa. E in così breve tempo non è poco. Osvaldo Pignata Paolo Mieli, Sergio Soave e don Alberto Piola alla Crosa Neira

scindere”. Ha messo anche in evidenza l’atteggiamento familiare dei comportamenti di questo Pontefice che hanno colpito l’immaginario e ne ha dato una lettura mediatica. Don Piola ha fatto poi rilevare, tra l’altro, come il fatto mediatico sia un problema occidentale e non del resto del mondo che bada ai fatti, ed ha trovato significativi i gesti verso i poveri, le telefonate ai ragazzi, l’aver preso posizione col digiuno, la preghiera e la lettera a Putin, contro la paventata guerra in Siria. Mieli ha pacatamente replicato facendo balenare il pericolo di essersi affidato ad un oligarca e facendo poi rilevare il rischio di una chiesa al “valium” che abbraccia tutti, ma che per ora non va ai problemi che dividono, citando anche Leonardo Boff e la Teologia della Liberazione sconfessata dai Pontefici precedenti. Il prof. Piola ha ribattuto che più che di “valium” si dovrebbe parlare di dolcezza, e come ha sottolineato il violinista Uto Ughi, nell’unico intervento dal pubblico, “E’ il tono che fa la musica”. Questo per sottolineare come la fede porti alla dolcezza verso tutti perché la fede è tenerezza. Ci piace aggiungere a rinforzo di questa tesi il Gesù che dice: «Lasciate che i fanciulli

vengano a me». Infatti, la dolcezza e la tenerezza non sono debolezza, ma apertura e accoglienza. Il giornalista ha poi fatto balenare il rischio del “vogliamoci bene” che andrebbe a scapito della serietà dottrinale che secondo lui i cristiani sarebbero tenuti a rispettare per la loro identità. Mieli ha citato le difficoltà coi Lefebvriani, ma ha trattato il problema in un modo che ritenevamo superato dopo il Concilio Vaticano II, perché il Cristo non coincide certo con lo Stato della chiesa, che potrebbe benissimo non esistere, perché la fede passa da persona a persona per testimonianza diretta. Si è rivelato chiaramente lo spirito laico, non credente, che fatica a comprendere la Chiesa come Popolo di Dio e la considera piuttosto come Stato che necessita di regole stringate per la sua identità e la sua forza. Il dottor Mieli, parlando del popolo ebraico e dell’apparente contraddizione tra la “Promessa di Dio al suo popolo e l’Olocausto” (questione ancora sollevata da Ughi) ha chiarito che la Promessa si è sempre mantenuta nel senso che il popolo disperso ha sempre mantenuto la sua identità. Il prof. Piola si è poi sof-

Ughi si è esibito con il pianista Alessandro Specchi (li avevamo già visti insieme qualche anno fa a Staffarda). Tra i due, l’intesa ci è parsa ottima: Ughi “arrangiava” il pezzo durante l’esecuzione, magari sussurrando: «più piano… bene». Un’esecuzione che comunque si concludeva quasi sempre con un «buona!» o un «voilà!», un cenno di approvazione da parte del violinista e il boato del battimani. I due musicisti hanno eseguito gran parte dell’ultimo disco del maestro, “Violino romantico”, che propone in prevalenza brani del Romanticismo: il pubblico ha potuto godere del “Rondò capriccioso” di Saint Saens, della Romanza in Fa Maggiore di Beethoven, della Polonaise di Wieniawski

(«era il “Paganini polacco”, ma più nostalgico»), della Meditazione da “Thais” di Massenet (con tanto di curiosa storiella tra un monaco ed una cortigiana), della “Fantasia” dalla Carmen di Bizet tradotta da De Sarasate e di una Meditazione di Ciaikovskij. Ma Ughi ha proposto anche altri brani come la Ciaccona di Vitali – in apertura – e, nei “bis”, la “Discesa di Orfeo agli inferi” di Gluck e “La ridda dei folletti” di Antonio Bazzini, allievo di Paganini. Un’ultima conferma che il concerto è stato apprezzato? Nell’epoca dei download gratuiti da internet, il banchetto dei cd all’uscita è stato preso d’assalto. Cd che Ughi ha firmato uno ad uno. Guido Martini

Il concerto dei Brass Express, giovedì sera, in piazza C. Battisti


8

l’approfondimento

mercoledì 25 settembre 2013

È il 20 maggio 1939 quando il Duce visita in città il Consorzio Agrario, la Snos e saluta la popolazione in piazza Cavour Già il 12 febbraio 1939 il segretario del Partito Nazionale Fascista, Achille Starace, era stato a Savigliano -osannatissimo ed applauditissimo dalla popolazione accorsa in piazza Vecchia- a prendere contatti per la visita che un po' più avanti avrebbe tenuto Benito Mussolini, capo del Governo in carica. Il viaggio prevede un itinerario piemontese che tocca numerose località, ricche di attività diverse, tutte esaltate dall'economia e dalla politica del regime. Mussolini arriva il 20 maggio, annunciato soltanto due giorni prima. In provincia aprirà la sua giornata a Fossano, poi sarà a Savigliano, quindi a Saluzzo, Verzuolo ed infine a Cuneo. Le cronache prevedono la presenza di oltre 180.000 persone. Proveniente dal capoluogo di regione transita in stazione ferroviaria nel primissimo pomeriggio: il treno rallenta perché la gioventù locale, convocata in massa, è presente ovunque, ben ordinata e al grido di «Duce! Duce!» fa sventolare migliaia di bandierine. Procede oltre. Va a Fossano, dove inaugura la «Casa del Littorio». Su un'autovettura scoperta torna a Savigliano.Arriva da piazza d'Armi. La sua prima tappa è in piazza Cavour. Comincia a piovigginare. Cosa di poco conto. Torna ad aver spazio il tempo bello. In città è un finimondo. La gente sembra impazzire. L'intera popolazione prende d'assalto la strada con la speranza di poter vedere o toccare Mussolini. La città è addobbata ovunque: oltre alle scritte sui muri che accompagnano tutto il suo viaggio (dalla ferrovia ai percorsi urbani, dai luoghi di fermata agli immobili posti sulle direttive di trasferimento), l'amministrazione (il commissario Domenico Cantatore sostituisce il podestà Annibale Galateri, dimissionario l'anno precedente) provvede a far realizzare grandi scenografie posticce che segnano il passaggio cittadino dell'uomo di Predappio. Sulla cella campanaria della torre civica compare una grande scritta «Dux», che si scorge già in periferia, e in centro, piazza Cavour, appunto, ma anche piazza Vecchia, via Alfieri, corso Roma ed oltre, i motti si ripetono in modo cadenzato dimostrando l'affetto della città al Duce. Un affetto vero o presunto. Sui muri del carcere, lungo i bastioni, compare la scritta «Duce, ti vogliamo con noi» che per ovvi motivi viene cancellata, così come è sostituito il motto «Chi si ferma è perduto» (con «Bisogna essere forti») che qualche buontempone «autorizzato» dipinge sull'edificio di piazza Cavour proprio dove Mussolini deve fermarsi. Il corteo presidenziale arriva dunque da Fossano intorno alle ore 15. Molti miliziani ed altrettanti poliziotti in borghese presidiano -da alcuni giorni- Savigliano. Sbuca da viale 24 Maggio e si ferma all'angolo di piazza Cavour. Lì è tutto pronto. Il colpo d'occhio è impressionante. La piazza, così come i giardini, le vie limitrofe, le strade del borgo, le finestre ed i balconi, è straripante. Mussolini

di Luigi Botta

deve firmare la pergamena ch'egli stesso includerà, in una capsula, nella prima pietra della futura «Casa Littoria» progettata dall'ingegner Antonio Ferrero. Scende dall'auto e si predispone alla ce-

PIETRA DELLA CASA

ma il documento (non è dato sapere cosa riporti), lo infila in un'urna metallica, impugna la cazzuola, depone il contenitore in un foro già praticato e lo ricopre di malta. Poi dà l'avvio alla catena che lentamente fa scendere il blocco di pietra nella fossa praticata nel terreno. Assiste gli operai che la ricoprono di terra e riprende subito la strada. Due ali di folla lo seguono in piazza Santa Rosa, in via Alfieri, in corso Roma, sino alla rotonda che ospita il monumento a Giovanni Schiaparelli, dove è atteso nello stabilimento della Snos. I duemilacinquecento dipendenti -raccontano le cronache- si precipitano in massa nel cortile. Il Duce scende dall'auto e viene accompagnato dai dirigenti ad un sopralluogo dell'importante opificio. Il «condottiero» -così è chiamato Mussolini- a passo spedito visita i reparti aviazione, lavorazioni ferroviarie, elettriche, meccaniche, siderurgiche, aeronautiche e stradali e si interessa particolarmente alle costruzioni dei ponti in ferro ed alle condotte forzate. Si compiace del buon funzionamento della fabbrica. Riprende la strada: corso Marconi, la stazione ferroviaria, corso Vittorio Veneto e corso Nazario Sauro. Qui visita il Poliambulatorio della Cassa Mutua per le malattie dei lavoratori dell'industria dotato di attrezzature considerate all'avanguardia, specializzate per ogni genere di cure. Girando la via, in piazza Schiaparelli, lo attendono grandi fotomontaggi che sintetizzano la produzione di grano e mostrano il quadro delle forze rurali provinciali, mentre i responsabili del consorzio agrario lo accompagnano all'interno del silos che ospita 35.000 quintali di grano ed è prossimo ad espandersi di ulteriori 20.000 per crescere ancora sino a 100.000 quintali. La provincia nel 1938 ha prodotto 835.000 quintali di grano, ne prevede un milione e il Duce, esaltando il clima di autarchia, sollecita ulteriori incrementi. Il vincitore assoluto della «Battaglia del grano» è il saviglianese Baravalle, che ha prodotto 57 quintali di grano per ettaro. Nella piazza Schiaparelli sono schierate quattrocento trattrici giunte da tutta la provincia, insieme a migliaia di agricoltori. Ad un cenno i motori sono simultaneamente accesi, come «lo spettacolo di una fantasmagorica orchestra i cui echi si ripercuotono su tutta la città e la campagna circostante» (per dirla con le parole di Francesco Oddone su «La Stampa» del 21 maggio 1939). Si commuove, il Duce, di fronte all'attivismo delle massaie schierate su una trebbiatrice, richiamato dalle migliaia di donne rurali presenti in piazza. Poi lascia la città, destinazione Saluzzo e Verzuolo. È una grande giornata, così sentenziano. Ne scrive anche «L'Illustrazione Italiana» della settimana dopo.

DEL FASCIO

• Le fotografie della pagina (eseguite da un’agenzia fotografica torinese) mostrano l’enorme entusiasmo e la grande accoglienza al Duce in occasione della posa della prima pietra della Casa del Fascio in piazza Cavour.

rimonia. Riceve un omaggio floreale da un bambino (Antonino Olmo, in «Lineamenti di storia saviglianese», pg. 115, spiegherà che era suo figlio), impone le sue pose plateali, tiene un discorso, fir-

MUSSOLINI A SAVIGLIANO

LA PRIMA ’ipotesi di utilizzare il sottosuolo per creare nuovi parcheggi e nuovi posti macchina in piazza Misericordia e in piazza Cavour pone di fronte ad una realtà storico-urbanistica che in entrambi i casi prevede la presenza, nel luogo degli scavi, di preesistenze antiche. Piazza Misericordia -come già si era osservato nel corso degli scavi del 2006 (mostrati in fotografia)- nasconde le fondazioni del vecchio carcere saviglianese. Piazza Cavour, invece, prima di essere tale, era in parte occupata dal fossato che circondava la città e dal bor-

L

Le auto sotto terra go Macra. Ospita anche la prima pietra della Casa del Fascio con la pergamena firmata da Mussolini.


savigliano

EVENTO Alla quindicesima edizione, è sempre un successo

Sport in Piazza, un “must” Per tutta la giornata di domenica scorsa, piazza del Popolo e l’attigua Ala Polifunzionale sono state invase da una marea di sportivi, tutti chiamati a raccolta dalla quindicesima edizione di Sport in Piazza. In tutti questi anni, la manifestazione non ha mai cambiato la propria filosofia, che è quella di portare lo sport in mezzo alla gente ed offrire a tutti un’occasione per mettersi alla prova in nuove e diverse discipline. Basket, pallavolo, ciclismo, calcio, kick-boxing, danza, karate, atletica e perfino il triathlon: nessuno poteva mancare al-

l’appello di questa importante manifestazione, che inaugura il nuovo anno per le realtà sportive della nostra città. Tutte le associazioni e società saviglianesi, infatti, fin dalle 10 del mattino, hanno allestito i loro stand per presentare le loro attività per la stagione 2013/2014 e fornire informazioni su corsi e iniziative. Esperti istruttori e allenatori hanno guidato i più giovani che desideravano accostarsi alle loro discipline. Il Tennis club, non potendosi spostare in piazza, ha aperto le porte del circolo ai tanti bambini che si sono cimentati per la prima volta con la rac-

...tanti tennisti in erba al club di viale Gozzano...

...bambini si cimentano nell’arte marziale del karate...

EVENTO

Due palleggi a pallavolo in piazza del Popolo...

chetta. Nel tardo pomeriggio sono stati estratti i nomi dei fortunati vincitori della ricca lotteria, che contava come primo premio una bicicletta, omaggio di Cicli Mattio. «Il bel tempo per fortuna ci ha assistito – ha commentato l’assessore allo Sport Marco Paonne –. Non possiamo che dirci soddisfatti per questa giornata. All’evento hanno aderito numerose società e associazioni sportive e si sono presentate

anche diverse nuove realtà, come il triathlon. La partecipazione di pubblico è stata numericamente importante: le tante persone venute oggi hanno arricchito con la loro presenza questa giornata. Inoltre il connubio con i mercatini e più che riuscito». La giornata è stata organizzata dall’Assessorato allo Sport, in collaborazione con il Coni, la Provincia e la Banca Cassa di Risparmio di Savigliano. Valeria Quaglia

...e per dare qualche calcio al pallone ogni posto va bene

Positivo l’esperimento di organizzarlo insieme a “Sport in Piazza”

Il fascino del “vintage” al mercatino Domenica scorsa, le piazze e le vie saviglianesi si sono riempite ad ogni ora, quasi ininterrottamente, di gente: tra loro, oltre gli atleti che hanno preso parte alla quindicesima edizione di Sport In Piazza, si potevano scovare curiosi che frugavano tra le bancarelle del Mercatino delle Pulci. Attorno a piazza del Popolo, in piazza Santarosa e sotto i portici attigui si poteva riscoprire e farsi conquistare dal fascino di oggetti, a volte rari, a volte molto comuni, ma con storie antiche dietro. Pezzi unici provenienti dalle soffitte e dalle cantine, vecchie testimonianze del passato tra mobili, stampe, libri e tanti altri oggetti in mostra. I potenziali clienti osservavano e frugavano tra le bancarelle, cercando di contrattare con i venditori il prezzo migliore. Dunque, Sport in Piazza e Mercatino delle Pulci insieme, la stessa domenica nella stessa città: le due manifestazioni hanno infatti reciprocamente chiamato a raccolta pubblico, registrando un successo oltre le aspettative. v.q.

mercoledì 25 settembre 2013

9

BREVI DALLA CITTÀ

La “nonna di Savigliano” ha spento 107 candeline! E sono 107. Nonna Giuseppa Failla, sabato scorso ha tagliato un nuovo invidiabile traguardo. È la donna più anziana della nostra città. “Peppina” è nata nel 1906 a Collesano (Palermo). Si era sposata con Giuseppe Duca, marito da cui ha avuto ben quattro figli: due vivono in città, uno a Torino ed uno in Svizzera (una grande famiglia che oggi conta otto nipoti e Giuseppa Failla nove pronipoti). Vedova da parecchi anni, da 17 si è trasferita nella nostra città. Oggi è ancora autosufficiente e, anche se per camminare si regge con il bastone, qualche giorno fa ha preso parte alla festa per i cinquant’anni di un nipote. A Giuseppa piace leggere e prega molto. “Il Saviglianese” porge alla nostra più longeva concittadina i migliori auguri.

La serata per gli Amici dell’ospedale si può rivivere su Telecupole Un estratto dello spettacolo “StileLiberoBand and friends”, andato in scena venerdì 13 settembre al teatro Milanollo a favore dei progetti dell’associazione “Amici dell’ospedale Santissima Annunziata”, sarà trasmesso ora in televisione. Giovedì 26 settembre, alle ore 21, su Telecupole andrà in onda un estratto di 24 minuti. Inoltre, giovedì 3 ottobre, alle ore 21, su Telecupole Story sarà trasmesso un estratto di 72 minuti.

Concorso di poesia Guido Gozzano Gallo vince per la “silloge inedita” Sergio Gallo si è aggiudicato il primo premio, nella sezione “silloge inedita”, della XIV edizione del Concorso nazionale di poesia e narrativa Guido Gozzano. Gallo ha partecipato al concorso presentando la sua poesia inedita “Della pesca in acqua dolce”, 14 frammenti sulla pesca che costituiscono il primo capitolo della nuova raccolta, in uscita nei prossimi mesi.

Sergio Gallo

Iniziano le attività del gruppo Scout Agesci Scout all’avvio! Dopo una prima presentazione sul territorio presso il parco Graneris, il gruppo nascente Agesci “Savigliano 1” inizia le attività: prima fra tutte, una serata di incontro con i genitori venerdì 4 ottobre, alle ore 21, presso l’oratorio della Pieve. Segue, la settimana successiva, la prima attività con i bambini domenica 13 ottobre presso l’oratorio di San Pietro. Per tutti coloro che sono interessati: contattare Chiara (348.779.49.81) o Micaela (333.620.64.12).

Pescatori sportivi saviglianesi Ultimo raduno della stagione

Tanti i curiosi e gli appassionati di oggetti antichi che si sono recati in piazza

Domenica 29 settembre, sul Maira, all’altezza della piscina comunale, si svolgerà l’ultimo raduno sociale dei Pescatori sportivi saviglianesi. L’iscrizione al raduno, che si effettuerà con qualsiasi tempo, è fissata in 5 euro, mentre per i “pierini” è gratuita. «Al fine di evitare spiacevoli disguidi – raccomanda il direttivo – si pregano i soci di esibire, all’atto dell’iscrizione, anche se non richiesta, la tessera associativa 2013». Le adesioni si ricevono presso i negozi Giraudo pesca in via Nicolosino, Tutto Pesca in via Mazzini, e sul campo di gara entro le ore 8.30 di domenica. Per ulteriori informazioni, tel. 335.1435472. Il raduno, per il quale varrà il solito regolamento sociale, inizierà alle ore 9 e durerà circa un’ora e mezza. Quota massima consentita: 7 trote.


10

mercoledì 25 settembre 2013

SOLIDARIETÀ

Per i bambini in ospedale

Le pere dell’Abio Per un giorno i volontari Abio (Associazione per il bambino in ospedale Onlus) porteranno nelle città di tutta Italia il sorriso che quotidianamente regalano a bambini e adolescenti in ospedale. Sabato 28 settembre si svolgerà la nona giornata nazionale “perAmore, perABIO” (che gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, del Patrocinio della Provincia di Cuneo ed è sostenuta dalla multinazionale “P&G”) in oltre 100 piazze italiane e con 5.000 volontari. Nella nostra città sarà possibile, in piazza Santarosa, incontrare i volontari del gruppo di Savigliano per scoprire gli obiettivi della Fondazione Abio Italia e conoscere la “Carta dei diritti dei bambini e degli adolescenti in ospedale”. In questo momento all’insegna della solidarietà, per i più piccoli ci saranno giochi e palloncini, mentre gli adulti che decideranno di sostenere l’associazione riceveranno un cestino di pere, simbolo della giornata. Il ricavato servirà a realizzare corsi di formazione per portare nuovi volontari nei reparti di ediatria del nostro Paese. L’Abio è stata fondata nel 1978 per promuovere l’umanizzazione della struttura ospedaliera ed accogliere, in collaborazione con medici e operatori sanitari, bambini e famiglie che entrano in contatto con quest’ultima. Per chi ancora non lo sapesse, Abio Savigliano (che aderisce a Fondazione Abio Italia Onlus) è stata fondata nel 1997. Da quell’anno, 40 volontari si occupano di sostenere ed accogliere bambini e famiglie pres-

so il reparto di Pediatria dell’Ospedale SS. Annunziata, guidati dalla volontà di diminuire i fattori di rischio che possono derivare dall’ingresso in una struttura ospedaliera. Gli obiettivi del sodalizio cittadino sono dunque gli stessi di quello nazionale: ridurre il più possibile il potenziale “trauma” che ogni ricovero presenta (collaborando con le diverse figure operanti in ospedale per promuovere il benessere del bambino), promuovere interventi ludici e di sostegno per facilitare una permanenza serena all’interno della struttura ospedaliera e suscitare tra operatori ed opinione pubblica una crescente attenzione alle indicazioni previste dalla Carta dei diritti dei bambini e degli adolescenti in ospedale. Sabato tutti in piazza Santarosa, quindi, per acquistare le buone pere di Abio. Anzi, come recita lo slogan... «le pere PIÙ buone», che «aiutano i bambini in ospedale». M. Gar.

savigliano

CELEBRAZIONE Al Museo, la mostra sulla montagna

Buon compleanno, Cai In molti, sabato pomeriggio, hanno fatto gli auguri al Club Alpino Italiano. È stata inaugurata, presso il Museo Civico, la mostra “Buon Compleanno Cai – Monviso e non solo: i saviglianesi e la montagna”. Presenti, oltre agli organizzatori dell’esposizione ed al presidente regionale del Cai Michele Colonna (nato a Levaldigi, per lungo tempo ha lavorato nella nostra città), il sindaco Sergio Soave, gli assessori Claudio Cussa e Marco Paonne, il vicepresidente del Consiglio provinciale Giulio Ambroggio e Rosalba Belmondo, direttrice del Museo. «Quello che facciamo a Savigliano – ha affermato Sergio Soave – è un centocinquantenario unico: nella nostra città abbiamo avuto il primo presidente nazionale del Cai, che non è Quintino Sella, ma un antenato del Conte Perrone. La presenza così numerosa a questa inaugurazione testimonia l’amore che nella nostra città c’è per la montagna: al Monviso tanti nostri concittadini hanno voluto salire in questi anni, facendo rifugi e costruendo, attraverso una fraterna solidarietà, una sezione straordinariamente partecipata del Cai. Tutte cose che possiamo am-

mirare in questa bella mostra». Rosalba Belmondo ha aggiunto: «Questa mostra potrebbe essere definita una “triplice alleanza”: ci

siamo messi in tre (Cai, associazione “Attività e cultura per Savigliano” e Museo Civico) e abbiamo fatto una cosa gradevole». Tre sono le sezioni di cui si compone “Buon Compleanno Cai”: “Rifugi e bivacchi in cartoline d’epoca”, “Saviglianesi in cima al Monviso” e “Un alpinista saviglianese speciale: Lino Andreotti”. Chi vuole visitare la mostra (che è ad ingresso gratuito) può ancora farlo nelle giornate di giovedì 26 (1518.30), sabato 28 (15-18.30) e domenica 29 (10-13 e 15-18.30). Matteo Garnero

Gratis al Museo Olmo Il museo civico “A. Olmo” aderisce alla Giornata Europea del Patrimonio di sabato 28 settembre, organizzata dal MiBAC – Ministero per i beni e le attività culturali – offrendo la visita gratuita all’intero museo e alla mostra “Buon Compleanno Cai”. Orario: 15-18.30. La mostra si divide in tre sezioni ed è aperta fino a domenica 29 settembre Foto Videomnibus

Anniversari di matrimonio alla Pieve


savigliano

EVENTO

mercoledì 25 settembre 2013

11

Uno dei più celebri giornalisti italiani si è intrattenuto con la nostra “squadra”

“Il Saviglianese” ha ospitato Paolo Mieli Si fa presto a dire «diamoci del tu, siamo tutti colleghi», ma avere un “mostro sacro” del giornalismo italiano nella redazione di un piccolo – seppur storico – giornale locale, un po’ le gambe le fa tremare. Giovedì scorso, prima di recarsi alla Crosa Neira per il dibattito con don Piola nell’ambito della “Santità Sconosciuta”, Paolo Mieli, uno dei più celebri e valenti giornalisti italiani (è stato direttore della “Stampa” e per due volte del “Corriere della Sera”), ha fatto visita a “Il Saviglianese”. Invitandolo, pensiamo di aver solleticato almeno un paio di sue passioni: essendo lui giornalista, crediamo sia sempre interessato a conoscere le realtà, anche piccole, del mondo dell’informazione italiana.

Essendo inoltre uno storico, speriamo abbia apprezzato gli oltre centocinquant’anni di pubblicazione che ci portiamo appresso. E c’è poi un terzo particolare: siccome la sua famiglia è di origine ebraica, Mieli ha potuto visitare quella che è stata un tempo la sinagoga di Savigliano, entro le cui mura ora è ospitata la nostra redazione. Ad accoglierlo, c’era la nostra squadra quasi al gran completo. Il direttore Valerio Maccagno gli ha mostrato dapprima l’androne del palazzo, dove è conservato perfettamente uno dei cancelli del ghetto ebraico della nostra città. Poi, salito negli uffici della redazione, si è intrattenuto una decina di minuti con noi. Ha subito voluto una copia del giornale,

Il gruppo del “Saviglianese” con Paolo Mieli e il sindaco Sergio Soave: palpabile l’entusiasmo per la presenza dell’ospite prestigioso

I due direttori: Valerio Maccagno e Paolo Mieli

che ha poi sfogliato al termine dell’incontro alla Crosa Neira (speriamo di essere stati promossi...). Durante la sua visita, si è informato sul nostro lavoro: la diffusione del settimanale, gli argomenti che tratta, chi lo scrive, dove viene stampato. Ricordiamo che Mieli è stato colui che ha reso il Corriere della Sera un giornale più moderno, anche nell’impaginazione. Come disse l’avvocato Agnelli, mise «la minigonna a una vecchia signora». Naturalmente, gli abbiamo anche fatto trovare alcune pagine storiche da consultare: il

DONAZIONE Ad opera della contessa Fontana Galateri

Elettrobisturi per la Cardiologia La contessa Carla Fontana Galateri ha donato alla struttura di Cardiologia dell’ospedale di Savigliano un Elettrobisturi completo. «È uno strumento chirurgico importante – spiega il direttore della struttura Baldassarre Doronzo – che utilizziamo nel posizionamento di pace-maker definitivi.Tale strumento agevola sia l’attività del cardiologo, sia il comfort del paziente, riducendo in modo significativo le eventuali complicanze legate a sanguinamenti durante e dopo gli interventi. Ringrazio la contessa Galateri per questa donazione».

La contessa Fontana Galateri, il dr. Doronzo e l’equipe della Cardiologia del SS. Annunziata

primo numero datato 1858, un altro del 1861 (l’anno dell’Unità d’Italia) ed un altro ancora del 1945, quando “Il Saviglianese” riprese le pubblicazioni dopo diciotto anni di chiusura dettata dal regime fascista (di cui Mieli tra l’altro è un profondissimo conoscitore). Prima di salutarci è stata scattata la foto di rito. L’immagine di una giornata che rimarrà sicuramente impressa nella memoria della nostra piccola, ma – lasciatecelo dire – molto orgogliosa, redazione. Guido Martini

Paolo Mieli durante la sua visita si è informato sul nostro lavoro


12

lettere

mercoledì 25 settembre 2013

I LETTORI CI SCRIVONO «Sono stato vittima due volte» Egregio direttore, scrivo ad “Il Saviglianese” per raccontare una recente “disavventura” che, mio malgrado, mi ha visto vittima due volte. Ho deciso di rendere nota questa mia esperienza perché sia di monito ad altri cittadini onesti che, come me, possono incappare in simili traversie: qualche tempo addietro ho subìto un furto presso la mia abitazione, avvenuto quando in casa non c’era nessuno.Verso sera i ladri, forzando la porta blindata, si sono introdotti in casa e, dopo aver messo tutto a soqquadro, hanno portato via alcuni beni (soprattutto piccole gioie) che, pur non avendo grande valore economico, avevano per me e per la mia famiglia grandissimo valore affettivo. Fra gli oggetti sottratti vi erano anche due armi ed alcune munizioni, tutte regolarmente denunziate e detenute, che avevo riposto in una valigetta custodita in un mobile chiuso a chiave. Rovistando tutto, i ladri hanno rinvenuto sia i monili nascosti, sia la chiave del mobile dove si trovava la valigetta con le armi, che pure avevo opportunamente occultato. Nell’immediatezza dei fatti, mi sono preoccupato di andare presso la locale Autorità di Pubblica Sicurezza per sporgere denuncia di furto e segnalare la sottrazione delle armi. Con mia grande sorpresa, in quella circostanza, ho appreso che sarei stato denunciato alla Procura della Repubblica per omessa custodia di armi. Non osavo credere alle mie orecchie: avevo subito un furto, avevo fatto la denuncia e, anziché trovare aiuto, scoprivo che sarei stato segnalato per aver commesso - io - un illecito. Da vittima ero diventato autore di un reato! La segnalazione alla Procura generava poi una reazione a catena, perché si aprivano a mio carico altri due procedimenti amministrativi, uno presso la Questura ed uno presso la Prefettura, rispettivamente per la revoca/sospensione del porto d’armi e per la verifica della sussistenza delle condizioni per la detenzione delle armi. Per fortuna, grazie all’aiuto di un legale, sono riuscito a chiarire che a mio carico non si configurava alcuna responsabilità penale, ottenendo in breve tempo l’archiviazione di tutti i procedimenti a mio carico. Ma - com’è evidente - il tutto non è stato affatto piacevole, né privo di danni economici (sia per il furto che per le necessarie spese). Riflettendo sull’accaduto, ancora oggi mi chiedo come sia stato possibile ipotizzare una responsabilità penale a mio carico, considerate le precauzioni e le cautele adottate e soprattutto considerato che il fatto è avvenuto perché dei malviventi si sono introdotti nella mia abitazione superando tutte le resistenze poste a tutela della proprietà. E poi non posso fare a meno di chiedermi com’è possibile che un cittadino onesto debba incorrere in simili traversie? Forse un delinquente avrebbe avuto maggiori tutele e riguardi!!! Giorgio Giraudo – Savigliano

Elemosine, «un brutto giro» Riceviamo e pubblichiamo. Ho letto la lettera della signora Luisa pubblicata due settimane fa e sono d’accordo con lei. Ero in coda alla cassa di un supermercato di corso Vittorio Veneto, poco dopo mezzogiorno, ed il giovane nero che era stato in mattinata all’ingresso a chiedere l’elemosina si è fatto cambiare le monetine ricevuto con 100 euro in biglietti, oltre a qualche spicciolo. Bell’incasso! A lui non so quanto rimarrà, ma certo a chi lo ha portato in macchina a Savigliano, gli dà l’alloggio e il vitto ne andranno almeno 90 di questi euro. O sbaglio? Bisogna tener conto che questi ragazzi fanno il giro dei mercati settimanali nelle varie città come la nostra e la media d’incasso, probabilmente, è quella che ho constatato. Mondovì, Cuneo, Fossano, Savigliano, Bra, Alba: tutte zone di accattonaggio puntualmente divise tra i boss torinesi, anch’essi neri e ben organizzati. Cosa ne dite di rompere questo brutto giro e di non dare più la monetina? Una “casalinga delusa del casino che c’è in ogni cosa” – Savigliano

Benzina tedesca: più qualità, meno costi Egregio direttore, sono stato qualche giorno in Baviera ed ho notato alcuni fatti che mi hanno colpito ed anche fatto arrabbiare. A parte le autostrade gratis e le altre strade con un fondo che pare un biliardo; a parte il gasolio a 1,35 euro al litro, la sorpresa è stata che con un litro di gasolio tedesco si percorrono un 20% in più di chilometri. Invece di 15 chilometri per litro, ne ho percorsi 18. Pertanto, come automobilista e cittadino italiano, mi sento doppiamente beffato: gasolio molto più caro e di qualità più scadente. Certo che in Germania l’economia va bene e tutto costa meno che in Italia. E.G. – Savigliano

Un orto molto prezioso Riceviamo e pubblichiamo. A partire dalla primavera scorsa, l’Istituto Sacra Famiglia ha concesso la gestione di una porzione di terreno, situato presso la casa madre di via S. Pietro, per uso orto ad Oasi Giovani. In particolare, alcune ospiti della comunità mamma-bambino hanno potuto sperimentare, in un ambito lavorativo protetto, le proprie competenze e le proprie capacità di adattamento al lavoro, il contatto con la natura, l’apprendimento di nuove abilità attraverso ruoli e mansioni non abituali. Il progetto, condiviso dai servizi sociali competenti, si è svolto sotto la supervisione di un volontario, il signor Giovanni Quaranta, ed ha avuto un ottimo riscontro sia da parte delle utenti che degli operatori. Vogliamo in questa sede sottolineare l’importanza di tale esperienza, piccolo ma ottimo esempio di collaborazione tra due enti che, nelle difficoltà del pesante momento che stiamo vivendo, soprattutto in ambito sociale, uniscono le proprie forze per portare avanti la propria attività a favore dei più svantaggiati; coinvolgendo risorse di diversa provenienza, si riesce spesso a sostenere ciò che da soli non è possibile mettere in atto. L’amministrazione di Oasi Giovani ringrazia di cuore l’Istituto Sacra Famiglia per aver creduto in questa iniziativa e per averla resa possibile. Un grazie sincero va anche al signor Quaranta, che ha direttamente guidato il progetto. L’amministrazione di Oasi Giovani – Savigliano

Caselle e Levaldigi, serve un accordo Egregio direttore, il 14 settembre leggo su “La Stampa”: Caselle non interessa, Alitalia pensa alla fuga. C’è aria di smobilitazione. Alitalia abbandona Torino. L’aeroporto assente dai piani strategici della compagnia. Caselle scompare dal pia-

no strategico della compagnia: a rischio i volti per Roma e Napoli. A Caselle sono più le cose che non funzionano che quelle che funzionano. A Torino crollo dei passeggeri: -12% rispetto allo scorso anno.Troppo poche le destinazioni charter estive (raggiungibili da Torino). I turisti piemontesi che volano verso mete turistiche sono 30.000. Mancano charter verso Maldive, Seychelles, Mauritius, Caraibi, Messico ed i piemontesi partono da Malpensa e Bergamo. Solo Verona è peggio di Torino. Da “La Repubblica” dello stesso giorno: Caselle alla prova low-cost. Caselle prova a prendere quota con il low-cost. Da “La voce del popolo” del 15 settembre: Caselle non si arrende.Voli in calo del 9%. Il governo non aiuta l’aeroporto torinese: promosso lo scalo concorrente di Cuneo Levaldigi. Il ministro Lupi ha confermato l’importanza strategica dello scalo di Cuneo Levaldigi, inserendolo nuovamente nella prima fascia degli aeroporti italiani, dopo che il governo Monti (per la precisione, il ministro Passera) l’aveva declassato a scalo di rilevanza regionale. La decisione di Lupi ha suscitato pareri contrastanti, anche a fronte delle difficoltà di Caselle; oltre a soffrire la vicinanza di Malpensa, lo scalo torinese si trova la concorrenza in casa, a meno che i due scali – quello di Cuneo, quello di Torino – non trovino idee e risorse per coesistere. Direttore, quando finirà questo inferno? Quando sarà che Caselle si metterà d’accordo fraternamente con la “sorella Levaldigi” e assieme lavoreranno per il benessere di tutti i piemontesi? E quando sarà che i politici piemontesi, in genere, e i torinesi in particolare, smetteranno di fare i dipendenti agli ordini di Milano e Roma? Renato Mellano – Torino

La “prof” saluta gli alunni Riceviamo e pubblichiamo. Fine luglio 2013. In vacanza già da alcuni giorni. Sms quasi quotidiano da parte della mia amica e stimatissima collega di Matematica, prof.ssa L. Peretti. In realtà è un MMS, che riporta un trafiletto apparso su “Il Saviglianese” del 24 luglio 2013 (pag. 5). Grande è lo stupore, ma soprattutto l’emozione nel leggere: “Gli alunni salutano la professoressa Morrone”. E gli alunni in questione sono i “miei” alunni della II C, a. s. 2012-2013. Quanti ricordi affiorano alla mente e quante… lacrime! Tramite le pagine del giornale desidero ringraziare i miei ragazzi, che hanno condiviso con la loro insegnante di Lettere lezioni di letteratura, grammatica, storia, geografia, ma anche lezioni di vita. Nel corso dei due anni, fra le parti si è sviluppata una relazione empatica, che ha permesso di condurre le attività con “serietà, rigore e competenza professionale” (cito le loro parole), il tutto condito da “simpatia e ironia”. Ringrazio anche i genitori che mi hanno dimostrato stima e gratitudine. Auguro ai ragazzi un proficuo lavoro e spero che i nostri contatti possano rimanere “vivi”, utilizzando i mezzi che la tecnologia ci offre. Sarà anche un modo per non recidere quel cordone ombelicale che mi lega a Savigliano ed alla Schiaparelli, scuola a cui ho dedicato molti anni della mia vita professionale. Approfitto di questo spazio per ringraziare pubblicamente il preside G. Sola, con il quale ho collaborato in modo fattivo e sereno durante gli anni della sua presidenza. Giuseppina Morrone – Savigliano

Non è “manifestazione monarchica” Gentile direttore, mentre la ringrazio per la pubblicazione nel numero 34 dell’articolo e delle foto relative alla manifestazione del 15 settembre per la ricorrenza del trentesimo anniversario della scomparsa del Re e cittadino di Racconigi Umberto II, desidero precisare che non si è trattato di una manifestazione “monarchica”, come scritto nel titolo dell’articolo, ma di una ricorrenza storica nel doveroso ricordo, soprattutto, di un illustre cittadino di Racconigi. Non capisco perché quando si cerca di organizzare manifestazioni in ricordo o in onore di Casa Savoia il vostro giornale sottolinei sempre il fatto che si tratti di “manifestazione monarchica”. Anche le celebrazioni del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia hanno evidenziato, ovviamente, la presenza di Casa Savoia quale artefice dell’Unità, ma nessun giornale, neppure il vostro, ha scritto che quelle celebrazioni erano “monarchiche”. Quando, ad esempio, l’Associazione Nazionale Partigiani organizza le sue commemorazioni, magari in ricordo di Nuto Revelli, nessun giornale scrive: “I Comunisti hanno celebrato Nuto Revelli”! Perché, allora, quando si parla di Casa Savoia, si stigmatizza questa voluta sottolineatura, per dare sempre un tono di negatività nostalgica a manifestazioni e ricorrenze che hanno l’unico scopo di difendere la memoria storica del nostro popolo italiano da una ormai inarrestabile corsa alla cancellazione delle memorie? Se vogliamo trovare sempre un risvolto politico a tutte le manifestazioni culturali o ricorrenze varie, allora anche il Carnevale dei nostri paesi è la nostalgia dei “Saturnali Romani”, come se ci fosse ancora qualcuno che speri nel ritorno dei fasti imperiali o sogni Gianduja come “Imperatore di Roma”. Resta il dubbio, però, se Gianduja, con la sua colorita sapienza piemontese e le sue tradizioni, sarebbe più capace dei nostri attuali politici a governare il Paese! Giovanni Seia – Presidente ass.ne culturale Valori Italiani

vole novità. Così come la merenda dell’ortolano, dove il minestrone (idea dei titolari del ristorante “Sapori in movimento”) è stato servito nella biova all’Alvà del panificio Vasserot e ha incontrato un successo straordinario. Come sempre ci sono delle cose da rivedere e migliorare, specie quando si introducono delle novità, ma la volontà non manca grazie anche alla collaborazione ed allo stimolo di tante persone (volontari, enti, ditte, privati), a cui va il nostro sentito, sincero e doveroso riconoscimento. Una citazione anche per i tanti giovani che si sono alternati nelle varie mansioni, con l’augurio che l’impegno possa continuare anche dopo la settimana dei festeggiamenti. In particolare vogliamo ringraziare di vero cuore: Direzione Banca Cassa di Risparmio di Savigliano S.p.A. – A.d. Banca Cassa di Risparmio di Savigliano S.p.A. Rag. Giuseppe Allocco, Industria dolciaria Ferrero S.p.A. – Alba, Sindaco, assessori ed amministrazione comunale,Vigili urbani, Ufficio Tecnico Città di Savigliano, Assessorato Politiche sociali e scuola, Assessorato Politiche culturali e ambientali, Sacerdoti di Savigliano, don Graziano Ceschia, don Alfredo Vallo, Sacerdoti messicani, Giuseppe Oliva, Istituto di Istruzione Superiore AimoneCravetta, Arch. Marco Filippa, Andrea Sproccati, Gruppo Missioni e Sviluppo - Elio Allocco e Corrado Vassallo, Associazione Attività e Cultura per Savigliano, dott.ssa Rosalba Belmondo direttrice Museo, Asd Tennistavolo Savigliano, Asd Nordic Walking Monviso, Andrea Chiavassa e Rosanna Torassa, CB Radio Club 1 Papa Golf Fossano, Pro Loco Savigliano, Unità Cinofila, Protezione civile, volontari soccorso Croce Rossa Italiana - Sezione di Savigliano, Dario Cerato, Ashas, Associazione Teatro e Terapia Gruppo Le Nuvole, Ditta Brero Antonino e figli, Fondazione Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, Fattorie Osella - Caramagna P.te, Ag. Il Centro, Gina Gastaldi, Sottosopra,Vela Service di Coletti, Rosso Giacomo – elettrauto, Parrucchiere Tealdi Renato, Mensa Porte,Tecno Help, Ribauto 2, Derby, Dolceacqua, I sogni nel pacchetto, Angaramo cicli, Bike Solution, Colombano Centro Tv Color, Bowling 300, Appendino F.lli frutta e verdura, Salumificio Real, Panificio Spani - Termine di Villafalletto, Caseificio Rabbia – Ruffia, Punto Bere – Mondovì, Pizzeria Officina del Gusto – Savigliano, Monge F.lli - Monasterolo di Savigliano, Profili, Panetteria F.lli Calandri, Studio Tecnico Buttieri Marco, Impresa Edile Operto, Impianti elettrici Operto, Impresa Edile Paonne Francesco, Ambrogio Ottavio macchine pulitura industriale,Tutta Natura di Borio Claudio, Patrizia Bravo, A&C Sistemi, Geom. A. Arese, Oasi del Gelato, Cooperativa Agricola Il Falco, Granbaita Hotel e Ristorante, Studio Tecnico Pro.Geo, Floricoltura Monviso, Biraghi S.p.A, Caffè Domito – Marene, Tomatis Guglielmo, 2B pavimentazioni di Biolatti Roberto, Ditta Brero Piervanni e Giovanni, Ristorante Saporinmovimento, Giuseppe Monasterolo, Luisa Picco, Enzo Canale, Panetteria Lamberti, Savigliano Corse - Cuteri Claudio, Gisa Cucine, Bosio Palchettista, Rinaudo lavorazione pietre – Scarnafigi, Ferramenta Odasso, Cuneo Carta, Autolinee Allasia, Fortesan Mondial pet distribution, Maria Bossolasco, Giuseppe Fiorito, Riccardo Faule, Parafarmacia Pieve, Panetteria Smega, Big Mat, Kur&Kamina, Macelleria Cardona, Supermercati Nova Coop e sezione soci – Savigliano, Redazioni de Il Saviglianese e del Corriere di Savigliano, TargatoCn, La Stampa, l’insegnate Rosalba Borasi del corso di pittura dell’Unitre ed i pittori (sempre dell’Unitre) Assunta Mellano, Secondino Marino, Laura Badino, Romana Morisiasco, Laura Ballario, Maria Sabena, Edy Speranza, Beppe Boriano, Mariangela Fania, Aldo Garaventa e Matteo Soldano. I massari della frazione, famiglia Mellano Mauro e famiglia Ambrogio Gianpaolo e tutti i volontari che hanno prestato servizio in Santuario (lettori, segreteria, pulizie, ecc.). Circolo Amici Sanità – Savigliano La Comunità Papa Giovanni XXIII, presente in Savigliano con le Case famiglia, la Casa di pronta accoglienza e le famiglie affidatarie, rivolge un sincero ringraziamento per la generosità accordata dai saviglianesi verso l’iniziativa del “Pasto al giorno”, che si è svolta sabato e domenica scorsa in piazza Santarosa ed in alcune parrocchie. Un grazie va a anche ai parroci, al Comune ed all’Ente Manifestazioni per lo spazio accordato. Grazie ai molti che ci donano prodotti alimentari e denaro, utilizzato questo mese per acquistare latte ed omogeneizzati. Banco distribuzione alimenti Caritas – Savigliano La Croce Rossa Italiana - Comitato locale di Savigliano ringrazia di cuore Giuseppe e Lilli Allocco per la generosa offerta da utilizzarsi per il pagamento del “pullman” trasporto ospiti delle case di riposo di Savigliano, Cavallermaggiore e Genola durante le gite. Un sentito ringraziamento porge, inoltre, a Vittorina Tavella per l’oblazione in ricordo del caro Luigi Busso. Nella giornata di domenica 22 settembre scorsa si è svolta, in Savigliano, la 15ª edizione della manifestazione “Sport in piazza”, che ha dato la possibilità di far conoscere da vicino le varie realtà sportive locali. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita dell’iniziativa ed in particolare alla Provincia di Cuneo ed al Coni – promotori dell’evento – oltre alla sempre attenta Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, che con il proprio apporto contribuisce alla realizzazione della manifestazione, alla ditta Cicli Mattio, alla Consulta per lo Sport di Savigliano, a tutte le Associazioni e Società sportive che hanno partecipato ed al numeroso pubblico presente, in particolare ai ragazzi che con tanto entusiasmo animano questo evento sportivo. Grazie ed arrivederci al prossimo anno! Marco Paonne – Assessore allo Sport – Savigliano

La foto curiosa

Gentile presidente, ci spiace che quel titolo sia stato letto come un tentativo di stigmatizzare. Le assicuriamo che non volevamo dare nessun tono di “negatività nostalgica”. È comunque un fatto che a quelle manifestazioni partecipino diverse persone con simpatie monarchiche. Comunque, il nostro giornale ha sempre dato spazio alle manifestazioni legate a Casa Savoia, che è parte della nostra storia. Addirittura, quando la famiglia reale tornò per la prima volta a Racconigi, la notizia guadagnò il titolo principale in prima pagina. Il direttore

Ringraziamenti Anche se le celebrazioni per i quattrocento anni dall’Apparizione della Madonna non sono ancora terminate, i festeggiamenti di agosto sono stati come sempre un bel momento per venire al Santuario della Sanità. I giorni sono stati intensi e ricchi di appuntamenti e grazie al tempo buono i fedeli ed i tanti devoti giunti anche dai paesi vicini hanno potuto trascorrere dei bei momenti di devozione e divertimento. Molto apprezzate le novità, a cominciare dalla marenda sinoira, con il menù rinnovato, alla cena dell’amicizia che, grazie alla scelta di usare stoviglie biologiche, è risultata assai gradita, alla festa dell’orto, che è stata una vera e piace-

Italia 2013… (Foto scattata a Loano da Enzo Lanzetti - Savigliano)

Avete delle foto curiose? Portatecele in redazione (piazza Santarosa n. 21) o inviatecele via e-mail a redazione@ilsaviglianese.com


savigliano

SOLIDARIETÀ In piazza Santarosa i volontari dell’Admo

Ehi, tu! Hai midollo? Torna sabato 28 settembre in tutte le piazze italiane – e anche a Savigliano – la terza giornata nazionale di sensibilizzazione alla donazione di midollo osseo “Ehi, tu! hai midollo?”. La manifestazione, che quest’anno verrà organizzata in contemporanea anche in Francia e Spagna, è finalizzata al reclutamento di nuovi donatori di midollo osseo. Lo stand sarà in piazza Santarosa, dalle 9 alle 19. A Savigliano la giornata – che ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Salute, della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo e della Città di Savigliano – è promossa dalla sezione Admo “Paolo Baudracco”, con la partecipazione dei “clown di corsia” Nodocomix, della Croce Rossa Italiana e del Rotary Club cittadino. L’evento ha l’obiettivo di diffondere la cultura della solidarietà ed offrire l’opportunità unica di diventare potenziali donatori di midollo osseo e cellule staminali nella stessa sede, grazie alla presenza di medici ematologi ed infermieri che scenderanno in piazza a fianco delle associazioni di volontariato, trapiantati guariti e donatori effettivi. «Anno dopo anno – spiegano in Admo – la manifestazione nazionale si sta rivelando il canale giusto per portare nuovi potenziali donatori di midollo osseo alla Banca Dati italiana». Nel 2011 sono stati 1.859 i giovani tipizzati nelle autoemoteche presenti nelle piazze italiane e nel 2012 è stata invece raggiunta la quota di 3.175 nuovi iscritti. «Quest’anno –

I volontari dell’Admo saviglianese “Paolo Baudracco” saranno in piazza Santarosa

continuano i volontari – la speranza è di iscrivere oltre 4.000 nuovi donatori. Il midollo osseo non ha nulla a che vedere con il midollo spinale: il prelievo delle cellule staminali midollari avviene dal sangue periferico o dall’osso del bacino, quindi non ci sono rischi per la salute del donatore». L’Admo opera da più di 20 anni per diffondere la cultura della solidarietà, nella lotta alla leucemia, un male che, solo in Italia, colpisce 1.500 nuovi pazienti l’anno. Il trapianto di midollo osseo rappresenta l’unica speranza di vita contro le leucemie e le altre malattie ematologiche. La possibilità per un mala-

to di trovare un donatore compatibile è molto bassa: statisticamente calcolata in 1 su 4 tra fratelli e 1 su 100.000 tra non consanguinei; questo è il motivo per cui occorre avere un alto numero di persone disponibili a donare le proprie cellule staminali. Entrando nella banca dati italiana con un semplice prelievo di sangue, dopo la valutazione dell’idoneità (età fra i 18 e 40 anni, peso corporeo maggiore di 50 chili, buona salute generale), i candidati donatori verranno chiamati solo in caso di reale compatibilità con un paziente. L’evento sarà pubblicizzato sulle Tv; inoltre, su “You tube” sarà possibile vedere lo spot re-

gistrato da Mingo, famoso inviato di “Striscia la Notizia”. «Sarà una giornata di festa per i bambini e per gli adulti – garantiscono i volontari – con attività di animazione, musica e spettacoli!» Sabato, due band allieteranno il pubblico: i B-Lato e gli Electra Pants. «Il progetto – concludono i volontari – nell’anno passato e solo in provincia di Cuneo, ha permesso l’iscrizione di  329 nuovi potenziali “Donatori di Vita” e quest’anno il nostro desiderio è quello di migliorare ancora! Ciò che ci muove è la voglia di arrivare a costruire qualcosa di enormemente importante: contribuire a salvare sempre più vite!».

mercoledì 25 settembre 2013

ECONOMIA

13

Nuove convenzioni Ascom

Una manovra anticrisi La situazione economica generale è decisamente critica e non risparmia di certo le imprese del terziario. Anzi, con molta probabilità sono proprio le piccole imprese del commercio e dei servizi ad incontrare le maggiori difficoltà a far quadrare i bilanci in tempi di consumi così ristretti. Per questi motivi l’Ascom della zona di Savigliano ha da tempo intrapreso la realizzazione di una serie di progetti che hanno la finalità di affiancare le imprese in questo difficile momento. In questi giorni è nato un nuovo accordo di collaborazione tra l’Ascom di Savigliano ed importanti società di forniture energetiche e di brokeraggio che permette di ottenere vantaggiose offerte tariffarie per le forniture di gas, luce e telefonia sia in azienda che in casa. Bruno Testa, funzionario della locale Associazione Commercianti, illustra i principali punti di forza delle convenzioni “anticrisi”. «Per quanto riguarda le forniture di energia – spiega – si prevedono tariffe a prezzo fisso in convenzione che bloccano le componenti della materia prima di Gas e Luce ad un prezzo molto vantaggioso e mettono al riparo dalle variazioni e dai rincari dovuti all’andamento del mercato; offerte personalizzate per le forniture di aziende ed imprese con prezzi chiari e trasparenti, e nessun costo di attivazione. Riguardo alla telefonia – prosegue Testa – l’accordo prevede uno studio svolto sulla situazione dell’associato, le sue necessità e la proposizione della scelta ottimale per l’utente stesso, alla ricerca del servizio più idoneo per il singolo cliente. Servizio che non si interrompe e continua nel tempo, perché questo è un mercato in continua evoluzione, pertanto è necessario avere una visuale aggiornata sulle nuove proposte, su eventuali nuove tecnologie, ma soprattutto è importante verificare periodicamente quale “abito su misura” deve “indossare” ogni impresa». Agostino Gribaudo, il presidente che da quest’anno guida l’Associazione (è al suo primo mandato), considera questo servizio una vera e propria manovra anticrisi: «La nostra organizzazione – dice – deve in tutti i modi mettersi al fianco delle imprese, soprattutto nei momenti più difficili. Questa iniziativa, con la sua concretezza, vale più di tante parole. Attualmente le nostre imprese hanno bisogno di sostenere i propri bilanci e reggere l’urto della crisi, anche grazie al taglio dei costi». La convenzione è già operativa e a disposizione delle imprese.


14

savigliano

mercoledì 25 settembre 2013

CRONACA Polizia locale sorprende tre soggetti

Ancora rifiuti abbandonati Continua l’opera degli agenti della Polizia Locale di Savigliano contro chi butta i rifiuti fuori dai cassonetti oppure li conferisce impropriamente. Ad esempio, la carta nel cassonetto dell’organico, od altro ancora. Nei giorni scorsi, presso l’area di via Suniglia, all’angolo con via Solerette, sono stati individuati tre soggetti – un saviglianese e due del circondario – che, appunto, abbandonavano impropriamente i rifiuti. Come ha voluto ricordare Marco Odasso, comandante della Polizia Locale di Savigliano, «invito a fare attenzione. In caso di privati, oltre alla denuncia c’è una multa variabile tra i 25 e i 500 euro; in caso di smaltimento improprio, da parte di un imprenditore, di rifiuti riguardanti la propria attività si configura l’illecito penale con pene variabili, a seconda che i rifiuti siano pericolosi o no, in base al Codice dell’Ambiente (da 3 mesi a un anno, e da 2.600 a 26.000 euro)». Paolo Biancardi

ALSTOM Inaugurata l’area dove si produrranno i pendolini svizzeri

Si sta montando il primo treno

Le maestranze dell’Alstom con i vertici dell’azienda nello stabilimento di via Ottavio Moreno

Rifiuti abbandonati in strada Suniglia

RELIGIONE In viaggio a S. Giovanni Rotondo

Pellegrinaggio da Padre Pio

Michela Perri e Margherita Quartararo, felici dei giorni trascorsi insieme, ringraziano il gruppo con il quale si sono recate, dal 13 al 16 settembre, da Padre Pio a San Giovanni Rotondo.

SANITÀ Gli acquisti saranno centralizzati

Spariscono le Federazioni Lo scorso 9 settembre, la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità, Ugo Cavallera, ha approvato il disegno di legge di superamento delle Federazioni sanitarie, istituite con la legge regionale numero 3 del 28 marzo 2012. Le Federazioni erano un organo che riuniva più Asl per centralizzare alcune funzioni, ad esempio gli acquisti (dei macchinari, del materiale, ecc.). “La decisione – spiegano dalla Regione – è stata adottata sia a seguito della scelta di potenziare e sviluppare la centralizzazione degli acquisti in campo sanitario da parte di SCR (Società di committenza regionale), così come stabilito dalla legge numero 8 del 7 maggio 2013, sia per corrispondere alle osservazioni pervenute dal Tavolo tecnico inter-ministeriale per la verifica degli adempimenti delle Regioni sottoposte a Piano di rientro” (e il Piemonte è una di queste).

Dunque, degli acquisti si occuperà la SCR. Per quanto riguarda invece le altre funzioni tecnico-amministrative, logistiche, informative e di supporto, la cui gestione non sarà in capo a SCR, fermo restando un coordinamento della Direzione regionale Sanità, la Giunta regionale individuerà, per ciascuna area di programmazione un’Azienda sanitaria con funzioni di capofila. Sottolinea l’assessore Cavallera: «La scelta di centralizzare determinate funzioni rimane. La modifica organizzativa, che sarà a regime dal 1° gennaio 2014, tiene conto sia delle indicazioni ministeriali che delle scelte regionali in materia di centralizzazione degli acquisti: lavoreremo affinché l’esperienza e l’operatività delle Federazioni non venga dispersa e sia utilizzata nel contesto della nuova configurazione».

Alstom ha consegnato entro i termini previsti le casse (carrozzerie dei vagoni) del primo di 8 convogli Pendolino ETR 610, ordinati dalle Ferrovie Svizzere (FFS) nel luglio dello scorso anno. Allo stesso tempo è stata inaugurata l’area dello stabilimento dedicata alla produzione degli otto nuovi treni. Erano presenti Henri Poupart-Lafarge, presidente di Alstom Transport, Joseph Deiss, presidente del consiglio di amministrazione di Alstom Switzerland, e Jeannine Pilloud, capo della divisione viaggiatori delle Ferrovie elvetiche. Attualmente in via Moreno si sta procedendo al montaggio del primo convoglio ed alla produzione delle casse per il secondo. A partire da maggio 2014 il primo treno effettuerà dei viaggi di omologazione in Germania ed il collaudo in Italia, Svizzera e Germania. La consegna dei primi due treni alle FFS è prevista entro la fine del 2014. Le Ferrovie svizzere prevedono di impiegare i convogli a partire dalla primavera 2015 sulla linea del Gottardo come treni EuroCity per Milano. I nuovi convogli vanno ad aggiungersi ai Pendolino ETR 610 della prima serie, che attualmente forniscono un servizio affidabile sulla linea del Sempione. «Siamo lieti di aver completato una tappa importante con la consegna puntuale delle prime casse, rafforzando così la fiducia ripostaci dalle FFS – com-

CURIOSITÀ

menta Joseph Deiss –. Il team Alstom farà di tutto per consegnare i nuovi treni entro le scadenze pattuite e con piena soddisfazione delle Ferrovie svizzere». «Il Pendolino ETR 610 – aggiunge Jeannine Pilloud – è apprezzato dai nostri clienti e questi treni ci daranno un nuovo slancio per il traffico nord-sud». Il Pendolino ETR 610 viaggia a una velocità massima di 250 km/h ed ospita nelle sue sette carrozze fino a 430 passeggeri su sedili dotati di molti

ALSTOM

comfort. Un sistema di videosorveglianza garantisce la massima sicurezza. Anche la seconda serie di Pendolino ETR 610 è dotata della tecnologia ad assetto variabile, sviluppata da Alstom, che permette ai treni di inclinarsi in curva e di raggiungere una velocità massima più elevata rispetto ai convogli convenzionali. I convogli transfrontalieri del Pendolino ETR 610 per le FFS sono concepiti in modo da soddisfare gli standard europei in materia di interoperabilità e sono

equipaggiati con Atlas - il sistema di segnalamento europeo di Alstom (ERTMS1) - richiesto per operare in Svizzera, Italia, Germania e Austria. I treni, oltre che a Savigliano (da oltre 30 anni centro di eccellenza mondiale per la produzione del Pendolino) vengono prodotti in collaborazione con le sedi italiane di Sesto San Giovanni (Mi) e di Bologna; all’estero, a Le Creusot, Ornans e Reichshoffen (Francia); Montreal (Canada) e Neuhausen am Rheinfall (Svizzera).

Ed anche l’ammodernamento degli arredi in mensa

Un nuovo ingresso per i lunghi Tir

Da qualche giorno, nonostante vi sia ancora una recinzione davanti, si può vedere un nuovo ingresso realizzato presso l’Alstom Ferroviaria di via Ottavio Moreno. Questo accesso – più vicino alla rotonda con via Garibaldi e via Alba – servirà al transito dei lunghi e pesanti automezzi che trasportano le carrozze. Prima, per uscire dal cancello principale (che continuerà comunque a rimanere in funzione) questi mezzi faticavano parecchio. L’intervento rientra in una serie di investimenti aziendali per lo stabilimento saviglianese.Tra questi c’è anche l’ammodernamento degli arredi in mensa.

Al via sul Mtv il programma che segue le ragazze incinte

Ha partorito al SS. Annunziata, ora è in Tv Inizia mercoledì 25 settembre, alle 21.10, su Mtv (canale 8 del digitale terrestre), il programma “16 anni e incinta – Italia”. Si tratta della versione nostrana del programma americano “Sixteen and pregnant” che l’emittente trasmetteva già da anni nel nostro Paese. Per la prima volta, però, i casi seguiti saranno di ragazze italiane dai 15 ai 19 anni. Tra le protagoniste delle storie – Gemma, Carmen, Chiara, Sara, Fleur e Ivonne – ci sarà anche una giovane della provincia di Cuneo che è stata seguita dall’ospedale Santissima Annunziata di Savigliano. Le telecamere hanno ri-

Anche l’ospedale di Savigliano nel nuovo programma sul canale Mtv (nella foto, lo spot del programma)

preso la giovane durante i nove mesi della gravidanza, nei corsi pre-parto, durante le ecografie, poi nel travaglio e nel parto. Le riprese erano

state effettuate nel maggio scorso. Qualche settimana dopo le riprese ci avevano detto in Ostetricia: «La ragazza ha partorito alle 8.15 del mat-

tino.Tutto è andato per il meglio e il piccolo e la sua mamma godono di ottima salute». Il resto lo scopriremo vedendo il programma.


savigliano

AEROPORTO I consiglieri regionali Biolè e Bono sono scettici

«Il business plan non ci convince» Audizione dei vertici della Geac, la società che gestisce lo scalo di Levaldigi, in Regione. Un incontro per conoscere da voci dirette – per la Geac hanno partecipato il direttore generale Pepino e il presidente Viriglio – la situazione in merito all’aeroporto di Cuneo. A margine dell’incontro arrivano due prese di posizioni, quella dei consiglieri regionali Fabrizio Biolè e Davide Bono. «Un incontro – ha sottolineato l’ex 5Stelle ora passato al Gruppo misto Progetto Partecipato – indubbiamente utile e interessante dal punto di vista tecnico, ma che, dal punto di vista politico, non mi ha fornito gli elementi per superare il mio ormai conosciuto scetticismo rispetto alla sostenibilità, sotto tutti i punti di vista, dello scalo». Biolè è scettico sullo scalo cuneese. «I dati snocciolati durante la seduta di Commissione – ha detto – hanno confermato che Levaldigi resta ben lontano, pur con l’incremento di passeggeri più alto in Italia, dalle quote universalmente ritenute sostenibili: la media di un milione di passaggi prima di tutto, ma anche la ragionevole lontananza dalla rete ferroviaria ad Alta Capacità/Alta Velocità». Negativa, infine, la “concorrenza” di Caselle ora in seria difficoltà. «In questo momento – conclude Biolè – lascio un tiepido beneficio del dubbio alla possibilità di un vero “decollo” di Levaldigi, attendendo la risposta del Ministero e l’evoluzione, appena successiva, della tanto cercata privatizzazione, scongiurando qualsiasi ulteriore utilizzo di risorse pubbliche e temendo vieppiù un forte impatto sulla piana a nord di Cuneo rispetto alle nuove necessità infrastruttu-

AEROPORTO

Fabrizio Biolè (nel riquadro) e l’aeroporto di Levaldigi

rali che un règime annuale di un milione di passeggeri gioco forza pretenderà, a scapito come sempre di ettari di suolo fertile!». Per il capogruppo 5Stelle in Regione Fabrizio Bono, «il business plan presentato da Geac prevedrebbe il low cost, quel low cost che a Caselle non riesce a decollare (ma neanche ad atterrare!), sottraendo una piccola quota di mercato ai due big nazionali, Orio al Serio e Pisa. In più, fare rete con gli aeroporti della Costa Azzura, per sviluppare la “general aviation”, cioè l’aviazione civile non commerciale, insomma gli aerei privati che fanno pochi numeri, ma alti profitti, compreso il ricovero dei mezzi». Quanto alla nuova viabilità per Levaldigi, Bono suggerisce di «chiamare la stazione ferroviaria di Fossano, Fossano-Aeroporto di Levaldigi, concordando con la proprietà una navetta che porti l’utenza comodamente dalla stazione ferroviaria all’aerostazione». A parte che lo scalo si trova nel Co-

Contro la sosta selvaggia

A breve i divieti sulla strada

La piazzola su cui, a breve, sarà vietato parcheggiare

Negli ultimi tempi era diventato abbastanza normale vedere autovetture parcheggiate in una piazzola nei pressi dell’aeroporto di Levaldigi, lungo la provinciale Cuneo-Torino. Forse per non pagare il ticket del parcheggio interno all’aerostazione. Col risultato che i bordi della strada erano sovente percorsi da persone appena atterrate, oppure che avrebbero dovuto partire dallo scalo, le une e le altre con bagagli e valigie. Questa situazione era fonte di pericolo

proprio perché loro stesse potevano essere investite, soprattutto con l’oscurità, dalle vetture che transitavano sulla provinciale. Il sindaco Sergio Soave ha scritto alla Provincia per segnalare la pericolosità e l’Amministrazione guidata da Gianna Gancia ha posizionato, proprio in quella piazzola, due cartelli stradali di divieto di sosta. Ad oggi i due cartelli sono ancora coperti, ma in breve tempo diverranno operativi e la sosta, in quell’area, sarà vietata.

mune di Savigliano e che la navetta da e verso Cuneo è già operante, ci chiediamo perché non sia stata presa in considerazione la stazione di Savigliano, egualmente baricentrica nel territorio della Granda. Per Bono, siamo in presen-

za di «un “ricatto”, ovvero arriveranno i privati se, e solo se, Roma darà la concessione ventennale. Oggi, sostenere con soldi pubblici piccoli aeroporti in perdita non è più possibile». Paolo Biancardi

mercoledì 25 settembre 2013

15

I.P.

Per conoscere l’amplia offerta formativa

Lombriasco “a porte aperte” Le Scuole salesiane di Lombriasco invitano genitori e ragazzi alle giornate “a porte aperte” che si terranno a partire da sabato 26 ottobre. Un’occasione per conoscere una realtà storica di primo piano nel campo dell’educazione e della formazione scolastica, da cui sono uscite legioni di bravi professionisti e tecnici, ex allievi che tuttora tornano volentieri per una rimpatriata nella loro scuola. Spiega il preside: «Anche quest’anno le famiglie si troveranno di fronte al problema di scegliere l’indirizzo scolastico più giusto per il futuro dei loro figli. Seria formazione culturale, ambiente educativo sano e serenità nella crescita umana nel suo complesso, sono gli obiettivi che ogni genitore, ed ogni giovane studente, si augura di trovare nell’ambiente scolastico». Negli ultimi anni il panorama delle scuole secondarie di I e II grado si è notevolmente ampliato, di conseguenza diventa sempre più importante, per ragazzi e genitori il confronto, tra le diverse offerte formative, al fine di concludere con una scelta rispondente agli obiettivi di ogni famiglia.

In questa ottica e con queste finalità, l’Istituto Salesiano Don Bosco di Lombriasco, rinnova l’invito a Porte Aperte per presentare l’offerta didattica e la struttura che comprende la Scuola Media, l’Istituto Tecnico per Geometri, l’Istituto Tecnico Agrario e il Liceo Scientifico. Nei giorni 26 ottobre, 9 e 23 novembre, 15 dicembre, 19 gennaio e 15 febbraio insegnanti, salesiani, allievi ed ex allievi saranno disponibili per la visita alle classi, ai laboratori e all’azienda agricola. Uno sportello informativo darà inoltre la possibilità di avere delucidazioni sul buono scuola e su tutti gli aspetti economici. L’attenzione per le lingue è stata in questi anni una priorità dell’Istituto dal momento che viene data la possibilità di conseguire le certificazioni europee quali Ket, Pet, Fcce per l’inglese, Dele per lo spagnolo, Delf per il francese e infine il Fit in Deutch per la lingua tedesca. L’Istituto Salesiano di Lombriasco, che vanta una tradizione ormai centenaria, è fondato sul sistema educativo di Don Bosco e si propone di offrire agli alunni anche la formazione della persona.


16

mercoledì 25 settembre 2013

IN BREVE

Tanponamento sulla strada verso frazione Foresto

cavallermaggiore

CRONACA

Occuperanno gli spazi dell’ex baby parking

Servizi sociali al Borrone

Lunedì 23 settembre, verso le 10, sulla strada provinciale che da Cavallermaggiore porta alla frazione Foresto, si è verificato un incidente tra due autovetture. Una Suzuki Swift ha tamponato una Bmw serie 5. Un ferito, non grave, è stato trasportato dal 118 al Pronto soccorso dell’ospedale SS. Annunziata di Savigliano. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri ed i Vigili del Fuoco volontari di Savigliano.

In Consiglio comunale si parla ancora della Tares Torna a riunirsi il Consiglio comunale. La seduta si terrà lunedì 30 settembre alle ore 21. All’ordine del giorno, alcune questioni riguardanti il bilancio comunale e la gestione del servizio di tesoreria. Si parlerà poi di nuovo della Tares, con l’approvazione del regolamento comunale e delle relative tariffe della nuova tassa rifiuti. Infine, saranno discusse alcune modifiche sui criteri per il rialscio delle autorizzazioni per le medie strutture di vendita (sono cambiate le norme regionali in materia).

Riprendono i corsi di minibasket Con la prof. Romero e i piccoli Squali Anche quest’anno ci sarà l’opportunità di praticare il minibasket presso il palazzetto dello sport sotto la guida della professoressa Elisa Romero. Chi vuole provare, può farlo gratis fino al 30 settembre. I corsi sono organizzati con i seguenti orari: classe II, III, IV Elementare: lunedì (16.30-18); classe V e Scuole Medie: lunedì (18-19.30); Scuola Materna e classe I Elementare: giovedì (16.30-17.30); classe II, III, IV Elementare: giovedì (17.30-19); classe V e Scuole Medie: venerdì (19-20.30); I corsi dureranno da ottobre a maggio. Agli iscritti saranno offerti in regalo un completo double face e il diario del minibasket, oltre alla partecipazione ad almeno due feste organizzate dal comitato provinciale minibasket di Cuneo.

Nei locali dell’asilo Borrone troveranno posto i servizi sociali del Monviso Solidale

Il servizio di baby parking presente presso l’asilo Borrone di Cavallermaggiore quest’anno non è più stato attivato. Il Consiglio di amministrazione ha dunque preso altre strade per la gestione di tali locali, che saranno destinati ai servizi sociali. Qui si potranno trovare assistenti sociali, educatori ed operatori del Consorzio Monviso Solidale. «Già nell’agosto 2012 – spiega la presidente Luisa Cigna – si era presentato il problema in quanto la cooperativa che aveva in gestione il servizio aveva annunciato la sua non disponibilità a continuare. In seguito ad

CULTURA Il

una ricerca sul territorio, si era trovata una ragazza che aveva riaperto il baby parking, ma il numero di bambini si riduceva sempre di più (a causa della crisi, molte mamme hanno perso il lavoro e tenuto i bimbi a casa ed inoltre i “nonni” sono molto presenti nella nostra città) fino a che, a luglio (dopo numerosi appelli e l’invito ad iscrivere i bimbi per settembre 2013), è arrivata la comunicazione di cessazione del rapporto relativo al baby parking in quanto il numero di adesioni dei bambini era molto ristretto». Dato che il servizio per i più piccoli non sarebbe

più ripreso, si è posto il problema dell’utilizzo dei locali rimasti vuoti. «Il sindaco ed il vicesindaco – prosegue la presidente – ci hanno messo in contatto con il direttore del Monviso Solidale che, dopo un sopralluogo, ha espresso l’intenzione di trasferirsi in quelle stanze. Il consiglio di amministrazione dell’asilo, a maggioranza, ha deciso di cogliere questa opportunità. La condizione necessaria era  creare un accesso indipendente in modo da non interferire in alcun modo con l’attività dell’asilo. Infatti, si aprirà una porta che servirà esclusivamente agli uffici del Consorzio. Inoltre, il cortile sarà soltanto utilizzato dai nostri bambini mentre prima era condiviso con quelli del baby parking». Il contratto di affitto stipulato con il Monviso Solidale durerà 6 anni. Saranno ora effettuati lavori di sistemazione interna per suddividere il grande salone e ricavarne due uffici. «Devo dire – conclude la Cigna – che abbiamo operato nel pieno rispetto del nostro statuto che prevede che nell’asilo siano svolte attività socio-assistenziali, come voluto dal fondatore Borrone nel 1850: rendiamo un servizio alla popolazione che, in caso contrario, avrebbe dovuto spostarsi a Savigliano o Racconigi per usufruire dei servizi del Monviso Solidale e garantiamo un introito all’asilo che aiuta a sopperire ai grandi tagli effettuati dallo Stato sui contributi alle scuole paritarie». Luca Martini

vicesindaco Leone ha presentato i corsi attivi in città

Concorso letterario per la Mostra del libro

Al via l’Università per le tre età

È stato prorogato al 15 ottobre 2013 il termine per l’iscrizione e per l’invio degli elaborati al concorso letterario della Mostra del libro di Cavallermaggiore. La scheda di iscrizione e i testi vanno spediti esclusivamente via email all’indirizzo valerio@liberlab.it. Il bando del concorso e la scheda di iscrizione possono essere scaricati da questo sito: http://liberlablog.wordpress.com/ 2013/05/21/mostra-del-libro-2013-concorso-letterario/.

Giovedì sera, 19 settembre, ha avuto luogo la serata di presentazione dell’anno accademico dell’Università per le tre età presso il teatro San Giorgio. Sono intervenuti in tale circostanza il vicesindaco ed Assessore ai servizi sociali del comune di Cavallermaggiore Marco Leone ed i rappresentanti dei paesi che partecipano al progetto: Racconigi, Caramagna e Polonghera. Leone, con l’aiuto di immagini, ha presentato i corsi che caratterizzeranno l’annata 2013/14. A Cavallermaggiore saranno proposte lezioni di Farmacologia (Elena Bonino), Giochi di Make up (Daniela Cari-

Visita della città con “+Eventi” Ultimo giorno per iscriversi Domenica 29 settembre, alle ore 15, si terrà una visita guidata a Cavallermaggiore con ritrovo alle ore 15 di fronte alla chiesa di San Pietro in piazza Baden Powell (vicino alle Scuole Medie) È un’occasione per conoscere la nostra cittadina proprio nel mese in cui celebra il 150° anniversario dell’ottenimento del titolo di città, concesso da re Vittorio Emanuele II il 13 settembre del 1863. Il percorso durerà circa 2 ore. La quota di partecipazione è di 5 euro, gratuito per possessori di +eventicard e under 12. Prenotazione obbligatoria entro mercoledì 25 settembre allo 0171/696240; segreteria@piueventi.it.

Corsi di teatro con “La barca dei soli” La compagnia “La barca dei soli” organizza dei corsi di teatro a Cavallermaggiore (il martedì dalle 19.30 alle 22.30) ed a Savigliano (il mercoledì dalle 19.30 alle 22.30) a cura dell’attore e regista Claudio Del Toro. Per informazioni ed iscrizioni si può scrivere all’indirizzo e-mail labarcadeisoli@yahoo.it o telefonare al 348/7551963.

Pranzo sociale al Centro incontro Sono aperte le adesioni Il Centro incontro Giuseppina Bosio Milanesio organizza per domenica 20 ottobre il pranzo sociale. Durante il momento conviviale verrà consegnata una targa ricordo agli iscritti neo-ottantenni. Chi avesse intenzione di partecipare può segnalarlo al Centro, in via Solferino n. 1, negli orari e nei giorni di apertura (dal lunedì al venerdì, ore 14-17, tel.0172/381245) oppure al numero 329/4380133 (Carla).

Seminario sull’energia a Torino Cavallermaggiore “buon esempio” Venerdì 27 settembre, presso Environment Park di Torino, l’ingegner Balsamelli di Onleco (consulente energetico per il nostro Comune) presenterà nel dibattito finale il caso studio di Cavallermaggiore come esperienza modello nell’analisi energetica, ricerca dei contributi e realizzazione degli interventi per il risparmio di energia.

INTERVENTO

Il vicesindaco Marco Leone

gnano), Le meridiane e le stelle (Giuseppe Botta), Lingua Piemontese (Davide Damilano), Tecniche per l’orto (Mauro Ternavasio), Storia: la prima guerra mondiale (Giuseppe Lamberto), Il teatro in musica (Piergiuseppe Burdese e Daniela Quaglia). Saranno poi attivati laboratori: Degustazione spumanti e champagne (Enrico Parodi), Ricostruzione unghie (Kodheli Oriola), Decoupage artistico (Pinuccia Bosio), Il mondo del massaggio (Kodheli Franc), Cucito (Maria Franca Testa), Lana cardata (Marinella Fruttero), Cartonaggio (Giuseppe Raineri), Giardinaggio (Luca Nardi),

Erboristeria (Matteo Chiesa), Restauro mobili antichi (Giuseppe Grande), Ricamo svizzero (Elena Abrate), Cucina (Massimiliano Marchetti), Ginnastica di dimagrimento e bioginnastica (Staff palestra Joy’s), Pilates, Ginnastica per adulti, Hatha Yoga (Massimo Carignano), danze occitane (Daniela Mandrile). Le iscrizioni sono aperte da martedì 17 settembre presso l’Ufficio cultura, al primo piano del palazzo comunale, in via Roma 104, tutte le mattine dalle ore 10,30 alle 12,30 e nei pomeriggi del lunedì e del mercoledì dalle 15 alle 17. L.M.

Il parroco don Beppe Brunato sull’importanza di donare

Solidarietà: dai messaggi al quotidiano Il parroco don Beppe ci ha inviato una riflessione sul tema della solidarietà. Bello ed accattivante il messaggio che - in occasione della serata della festa dei borghi - gli animatori ed i ragazzi dell’oratorio hanno proposto alla generale attenzione , non solo esponendolo dipinto su un grande lenzuolo sia sul campanile di San Michele che sulla facciata della Pieve, ma addirittura letteralmente “inondando” via Roma e dintorni del medesimo “ slogan” su minuscoli quadratini di carta. Le brevissime ma efficaci espressioni “ricevere riempie le mani … dare riempie il cuore…” hanno raggiunto lo scopo di attivare moltissima curiosità ed attenzione (al di là delle due “i” mancanti sui minuscoli foglietti, un errore che non poche persone mi hanno fatto notare quasi fossi il responsabile dello scritto...il

che tuttavia mi ha dato occasione per spiegare e sottolineare la validità dell’iniziativa!). Va precisato che l’ espressione così ben rappresentata traslittera una frase detta da Gesù e scritta nel Vangelo; “...c’è più gioia nel dare che nel ricevere”...ma in questa occasione - in maniera particolarmente incisiva - ha saputo lanciare un messaggio che ogni persona con massima facilità può cogliere…cioè: essere egoisti è sbagliato e neanche “paga”! Al di là del giusto riconoscimento agli autori ed ai ragazzi dei campi estivi che con un simpatico balletto sul campo hanno attualizzato l’argomento, credo di cogliere l’opportunità del momento per ricordare che tutti possiamo attuare con qualche gesto semplice e concreto quanto abbiamo appreso, non abbandonando nei meandri della memoria ciò che in maniera tanto simpatica ci

Il parroco don Beppe

è stato presentato. Colgo quest’occasione per un richiamo alla vostra cortese sensibilità circa l’iniziativa attuata dalla nostra comunità. Ormai da

un anno – ad ogni domenica di fine mese - alla porta delle chiese si raccoglie un pacco viveri per le famiglie bisognose del nostro paese. (Il prossimo appuntamento è per sabato 28 e domenica 29 settembre: prima di ogni messa si troverà il punto di raccolta dove lasciare la spesa alimentare). L’atto di generosità è aperto a tutti, credenti o no; anche chi non frequentasse la chiesa può benissimo lasciare alla porta dell’edificio quanto ritiene opportuno. Ciò vale ed è moralmente utile anche per i giovani ed i ragazzi. Sappiamo che le famiglie mensilmente aiutate non sono poche, data la triste situazione economica della nostra nazione. Un semplice gesto mensile di bontà è segno positivo di solidarietà e ci aiuta ad “allargare” sempre di più il cuore e a…sentirci “meglio”. Don Beppe


cavallermaggiore

EVENTO

Per il futuro, l’obiettivo è crescere ancora

Tanti bambini a Sport in Piazza Domenica scorsa, la terza edizione di “Sport in piazza” ha animato la giornata; la manifestazione era organizzata dall’amministrazione Comunale in collaborazione con la Provincia di Cuneo, il Coni e la Pro Loco. Oltre 100 bambini hanno provato le discipline presenti: il calcio con lo Sporting, il Volley con la società cavallermaggiorese recentemente costituita, le bocce con la Bocciofila San Pietro, il tennis con il locale circolo, la ginnastica con la palestra Joy’s, la danza con la scuola dell’insegnante Monica Garis e la pallacanestro con il Minibasket Cavallermaggiore ed i Gators.  A metà pomeriggio, inoltre, c’è stato il brindisi ufficiale per salutare il nuovo presidente della neo società pallavolistica Asd Cavallermaggiore Volley, Umberto Rainero. «Desidero ringraziare – ha detto l’Assessore allo sport Davi-

Oltre cento bambini hanno partecipato alle attività di Sport in Piazza

de Sannazzaro – i consiglieri Patrizia Bravo e Roberto Cigna per l’importante collaborazione, i signori Milanesio, Paschetta e Ivan Boglione della Pro Loco che sono stati al nostro fianco nell’allestimento, il dj Paolo Sandrone e la Fondazione CRS che gentil-

mercoledì 25 settembre 2013

EVENTO

17

Per noi gareggerà Stefania

Miss Comuni fioriti Ci sarà anche una bella ragazza di Cavallermaggiore, Stefania Fumero, il prossimo 12 ottobre a Limone Piemonte tra le partecipanti al concorso “Miss comuni fioriti”, al quale prendono parte giovani in rappresentanza di città e paesi da tutta Italia. L’elezione della Miss si inquadra nell’iniziativa “Comuni fioriti” che premia ogni anno i centri urbani più meritevoli per i loro arredi floreali. Nell’ambito della manifestazione si elegge anche una ragazza che per un anno sarà, per così dire, la “madrina” ufficiale di questo evento. Stefania Fumero rappresenterà Cavallermaggiore, la nostra città, che partecipa per la seconda volta consecutiva a “Comuni fioriti”: contattata nelle scorse settimane, ha infatti deciso di accettare. Nata il 13 dicembre del 1992, ha vent’anni. Ha conseguito il diploma di geometra presso l’istituto “Maurizio Eu-

POLITICA In

Stefania Fumero

la” di Savigliano ed attualmente frequenta la Scuola di estetica moderna (Sem) a Torino. Ragazza sportiva, gioca a pallavolo nel Volleyball club di Savigliano, in serie C, ed allena inoltre le bambine del minivolley del Vollab Bra. Il suo desiderio per il futuro professionale è lavorare in un centro benessere, in linea con gli studi che sta svolgendo. L.M.

Consiglio regionale

Via Bra, Ponso interroga Danzare è un modo per mantenersi in forma

Acrobatici volteggi

Giorgia ha vinto la bici

mente ha messo a disposizione la bicicletta, primo premio della lotteria finale oltre alle società sportive presenti, che hanno voluto così dedicare una giornata ai bambini e ragazzi della nostra città facendoli divertire all’insegna del sano movimento. Credo che in questo modo abbiano fatto un bel

regalo a Cavallermaggiore». La manifestazione dà ora appuntamento al prossimo anno. L’obiettivo degli organizzatori è di presentare in futuro altre discipline, oltre a quelle tradizionali, per alimentare ulteriormente l’interesse dei più giovani verso il mondo dello sport.

Che cosa ha intenzione di fare la Regione rispetto alla variante di via Bra, a Cavallermaggiore? Questo in sintesi l’oggetto dell'interrogazione presentata martedì dal consigliere regionale Tullio Ponso (Italia dei Valori). Ponso, che è di Cervasca ma ha origini saviglianesi, ha ripercorso l’iter dell’annosa vicenda ed i danni che devono subire gli abitanti di via Bra. «Finora – dice – la risposta dell'assessorato ai Trasporti è stata semplice: non ci sono i soldi. Non è stato infatti possibile inserire il progetto nel Bilancio 2013. La Regione si è impegnata a mantenere l'intervento nella sua programmazione e a reperire le risorse finanziarie, ma sono 10 anni che in via Bra aspettano che questo avvenga. Per quanto mi riguarda, resterò vigile affinchè la situazione non passi nel dimenticatoio».

CURIOSITÀ

Domenica al Lago Isola

Una pesca da record

Nel campo sportivo, due tiri a pallavolo....

CULTURA Il

...e, sotto il viale, due tiri a pallacanestro

libro del preside Groppo presentato a Caramagna

“Racconti” tra storia, società e sentimento In occasione della serata di inaugurazione dell’Università per le tre età a Caramagna, si è tenuta la presentazione del libro “Racconti” (edizioni Clavilux), opera di Paolo Groppo, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Cavallermaggiore. Il volume, che si avvale di una prefazione di Aldo Rosa, è composto da sette racconti, premiati in vari concorsi letterari. I temi di fondo sono l’amore per la propria terra, l’interesse per la storia e per gli umili, quei personaggi caratteristici che ogni paese possiede. “Nei racconti di Groppo – ha scritto Aldo Rosa – traspaiono le sue tre anime: quella storiografica, quella sociologica e quella poetica”. Nel corso della presentazione un gruppo di

Paolo Groppo durante la presentazione a Caramagna

lettori ha interpretato brani dei racconti che ci trasportano spesso nelle terre ai piedi del Monviso, in particolare a Villa-

franca Piemonte, terra natia dell’autore, dove prende forma un universo fatto di giovani ed anziani, di pescatori e contadini,

che si accende di lampi di improvvisa poesia. Un mondo “vero”, che non nasconde le sofferenze di una vita dura, rielabora i ricordi della guerra, ma sa anche parlare di sentimenti con la delicatezza delle storie d’amore. “Racconti” è un libro che si legge tutto d’un fiato, attraverso le vicende delle sue sette storie: “Il volo dell’airone”; “Alesi, il suonatore di basso del Po”; “Dioniso sul Po”; “Alesi, il pescatore della pianura che sognava il Monviso”; “Piccolo grande amore a Saluzzo”; “Una domenica del ‘76” (dedicato all’ultimo scudetto del Torino); “Il Natale di Francesco”. Al termine della presentazione, Paolo Groppo si è intrattenuto con il numeroso pubblico. Luca Martini

Ottimo risultato presso il Lago Isola di Cavallermaggiore. Domenica scorsa, 22 settembre, è stata infatti pescata una trota del peso di 1,898 chili. L’autore di questo risultato è Mauro Liboa. Complimenti vivissimi al pescatore.

Mauro mostra l’esemplare catturato

Auguri

Sabato 21 settembre 2013 Pietro Alessandria e Angela Allietta hanno festeggiato il 50° anniversario di matrimonio. I figli Ferruccio e Danilo, la nuora Elena e tutti i parenti si felicitano e augurano ancora molti anni insieme.


18

paesi

mercoledì 25 settembre 2013

MONASTEROLO Due i punti all’ordine del giorno

Consiglio sul bilancio

Il Castello, sede del municipio

Una nuova riunione del Consiglio comunale avrà luogo giovedì 26 settembre alle ore 18. Due i punti all’ordine del giorno, dopo l’approvazione del verbale della seduta precedente che aveva visto i consiglieri approvare la delibera di Giunta che ratificava una modifica di bilancio necessaria per far partire i lavori di restauro del castello: la variazione al bilancio di previsione per l’anno 2013 e la ricognizione sullo stato di realizzazione dell’attività programmata e verifica degli equilibri di bilancio per l’esercizio 2013.

CAVALLERLEONE

Messa in sicurezza dell’area

Lavori al parco giochi

MONASTEROLO

Si è riunito il direttivo della biblioteca

Evento in ricordo di Renzo Giovedì 19 settembre alle ore 17.30, presso la biblioteca comunale in via Mazzini, si è riunito il Consiglio di Biblioteca. Sotto la guida della presidente Elda Bertolotto, coordinato dalla direttrice Giorgia Alberione, il Consiglio ha preso in esame alcune proposte della stessa Giorgia e dall’assessore alla Cultura Stefania Bosio. Primo punto all’ordine del giorno, l’organizzazione di un evento culturale in ricordo dell’ex direttore Renzo Otella. La proposta, immediatamente accolta dal Consiglio, è stata quella di un “Concorso letterario” rivolto ai bambini della quarta e quinta elementare e i ragazzi della scuola media. Si è pensato di invitare gli alunni a comporre un racconto che verrà poi esaminato da una giuria che ovviamente eleggerà il vincitore. Nei prossimi giorni saranno definiti i dettagli e, a seguire, sarà reso pubblico il bando. Certamente un ottima idea per ricordare l’ex direttore che con passione si è sempre prodi-

A giugno Attività e Cultura per Savigliano aveva donato alla biblioteca libri in ricordo di Renzo Otella

gato affinchè la cultura avesse un suo spazio in paese e che spesso ha svolto attività con i bambini e i ragazzi. In seconda istanza il Consiglio ha deciso di proseguire con l’attività di “avvicinamento alla biblioteca” da parte dei bambini della scuola materna. Tale attività si è già svolta con successo negli anni scorsi. La biblioteca di Monasterolo vanta un area riservata ai libri per i bambini molto fornita e dunque viene offerta la pos-

sibilità ai bimbi della scuola materna, accompagnati dalle maestre, di usufruirne un pomeriggio la settimana. A seguire si sono stabiliti i turni per guidare le visite al Castello di Monasterolo, da parte delle giovani volontarie. Il Castello viene infatti periodicamente aperto alle visite e alcune volontarie si rendono disponibili a guidare i visitatori nelle varie sale, fornendo loro informazioni di carattere storico ed artistico.

In ultimo, il gruppo è stato invitato a proporre argomenti per le serate culturali che da diversi anni si mettono in programma per il periodo invernale. Certamente molte le proposte che sono state avanzate e di cui ora si prenderà in esame l’attuabilità. Il gruppo è parso molto affiatato e desideroso di offrire al paese delle attività culturali che possano solleticare e soddisfare l’interesse della popolazione. Ester Piacenza

MONASTEROLO Annalisa ed Elisa stanno riscuotendo successo a livello nazionale

Due piccole “pollastrelle” crescono L’area giochi in piazza Santa Maria interessata dai lavori

L’Amministrazione comunale, pur in periodi di ristrettezze economiche, mostra un occhio di riguardo alla sicurezza degli ambienti dedicati ai più piccoli. È stata infatti effettuata la messa in sicurezza degli attrezzi del parco giochi nei giardini comunali in piazza Santa Maria e la manutenzione delle strutture in legno, usurate dal sole e prive della patina di vernice. Si è pertanto provveduto a ripassare tutti gli elementi li-

gnei con impregnante protettivo. Sono stati sostituiti i montanti dell’altalena ormai logori, e si è posata la pavimentazione antitrauma al fine di evitare effetti spiacevoli di cadute per i bambini. È stato infine inserito un nuovo gioco a molla con 4 posti modello quadrifoglio. I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Nober di Cuneo per un importo di 1.682 euro. Gianluca Gianoglio

Monasterolo è fiero di vedere come la prima e la seconda classificata al concorso di bellezza di “Miss pollastrella 2013”, svoltosi a luglio in occasione della Sagra del pollo, stiano riscuotendo successo a livello nazionale. Annalisa Carena, 21enne di Cervere, Miss Pollastrella 2013,

si è infatti aggiudicata il secondo posto al concorso nazionale “fotomodella dell’anno” tenutosi a Fiuggi il 6 settembre. Elisa Muriale, 17enne di Fossano, seconda classificata a Miss pollastrella, è invece la vincitrice del concorso “Una ragazza per il cinema 2013” svoltosi all’Antico Teatro di Taor-

Quattro miss, tra cui Annalisa e Elisa, dell’Ultima Sagra del Pollo

VILLANOVA Anche la nomina del Revisore dei Conti

Si decide la tariffa della Tares Annalisa, Miss Pollastrella, ed Elisa, seconda classificata (foto servizio di J-Y Peaudeau)

RUFFIA

mina lo scorso 1° settembre. Benché Miss Pollastrella sia una manifestazione nata recentemente – quest’anno, infatti, si è tenuto per la seconda volta – già vede tra le sue protagoniste ragazze che si stanno facendo conoscere ai livelli nazionali. È certamente fonte di or-

goglio per Monasterolo e per chi, con tanto impegno, ha ideato e realizzato l’evento, aver ospitato queste ragazze che mano a mano procedono nella loro carriera. Alle giovani miss i nostri migliori auguri per una brillante carriera. E. P.

Don Marco Bruno ha celebrato la S. Messa nel cortile della scuola materna

Un momento molto sentito da tutta la popolazione Il Comune di Villanova

Venerdì 27 settembre alle ore 20.30 si terrà il Consiglio comunale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, la nomina del Revisore dei Conti per il triennio 2013/2016, l’affidamento della gestione degli impianti sportivi comunali alla Società Polisportiva Villanova Solaro e all’Asd “Amatori Villanova Solaro”. Ed ancora l’estensione al Comune di Murello della convenzione per l’Ufficio di Segreteria Comunale tra i Comuni di Bene Vagienna,Villanova Solaro, Marsaglia e Faule. Il Consiglio affronterà, poi, la questione della Tares: dovran-

no essere approvati il Regolamento per la disciplina e l’applicazione della tassa, il Piano Finanziario relativo alla gestione dei servizi di igiene urbana ai fini della determinazione proprio della Tares, e la determinazione delle tariffe della Tares per l’anno 2013. Si parlerà poi del bilancio di previsione con una verifica sullo stato di attuazione dei programmi, la ricognizione degli equilibri finanziari, ed una variazione allo stesso bilancio preventivo. Chiuderà il Consiglio un provvedimento sulle società partecipate dal Comune. Pa. Bi.

Domenica 22 settembre si è celebrata la S. Messa nel cortile della scuola materna. È stato un momento molto sentito da tutta la popolazione del piccolo paese, da sempre molto affezionata alla scuola infantile. «L’idea di celebrare la Messa presso la scuola – ha spiegato il direttivo dell’asilo – è nata anche per ringraziare tutti i benefattori che contribuiscono al buon funzionamento della stessa, sia per quelli in vita che per quelli che purtroppo fisicamente non sono più con noi». La celebrazione è stata accompagnata dai canti del coro parrocchiale che era praticamente al completo. Alla fine della messa è stata recitata una preghiera presso la statua della Ma-

Don Marco Bruno mentre celebra la S. Messa per l’asilo nel giardino della scuola infantile

donna di Medjugorje che si trova nel cortile della scuola. La funzione è stata celebrata da don Marco Bruno, il nuo-

vo vice parroco, «al quale – continua il direttivo – va un sentito grazie per la sua disponibilità. Un ringraziamento anche per don Gul-

lino che ha subito accolto la nostra richiesta e a tutti coloro che ci hanno dato un aiuto per consentire di realizzare il tutto».


agricoltura

CACCIA

mercoledì 25 settembre 2013

Nella nostra regione inizierà, come previsto, domenica 29 settembre

Le doppiette potranno sparare: c’è il Piano faunistico-venatorio La Giunta regionale, nel corso di una riunione svoltasi nel pomeriggio di giovedì 19 settembre e coordinata dal presidente Roberto Cota, ha approvato il nuovo calendario venatorio. Il documento presentato dall’assessore all’Agricoltura e Foreste Caccia e Pesca della Regione Piemonte Claudio Sacchetto ha ottenuto il parere pienamente favorevole dell’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, ed accoglie i rilievi formulati la scorsa settimana dal Tar del Piemonte. Pertanto, la stagione venatoria 2013/2014 avrà inizio, come era già stato previsto, domenica 29 settembre 2013. L’addestramento dei cani, il prelievo selettivo degli ungulati e la caccia alle specie migratorie da appostamento temporaneo (ove prevista) è possibile da sabato 21 settembre. Il provvedimento della Giunta regionale si è reso necessario perchè sette giorni prima il Tar del Piemonte, con una propria or-

L’inizio della caccia era stato sospeso da un’ordinanza del Tar

dinanza, aveva accolto tutti i rilievi avanzati dalle associazioni facenti parte della Lega per l’abolizione della caccia e Pro Natura. E, conseguentemente, aveva sospeso il calendario venato-

rio 2013-2014 nonché tutti gli atti ad esso collegati, compresi i provvedimenti riguardanti la caccia di selezione agli ungulati, la caccia della tipica fauna alpina, i criteri di ammissione dei caccia-

tori, i periodi di prelievo alle specie migratrici. Le motivazioni all’origine del ricorso sono state tutte accolte dai giudici: dalla mancanza del piano faunistico venatorio regionale alla mancata

CURIOSITÀ

effettuazione della valutazione d’incidenza ambientale, al difetto ancora di motivazione a superamento dei rilievi espressi dall’Ispra per la protezione di numerose specie. Va detto che, appresa l’ordinanza del Tar, l’assessore Sacchetto aveva comunque manifestato tranquillità. «La Giunta regionale ha adottato il piano faunisticovenatorio regionale – aveva ricordato subito Sacchetto – e il calendario di caccia verrà modificato nei prossimi giorni. Le valutazioni di incidenza ambientale invece ci sono e c'erano anche prima, quindi uno dei tre motivi non esiste. Laddove eventualmente le valutazioni manchino, la legge dice che è vietato cacciare, quindi il problema non esiste». Per l’assessore, il calendario avrebbe dovuto essere modificato per la chiusura della caccia alla beccaccia (il 20 gennaio 2014 anziché il 26 ) e di quella al tordo (il 10 gennaio anziché il 12). Paolo Biancardi

19

A Bruno Ceretto riconoscimento Camillo Cavour

Bruno Ceretto

Bruno Ceretto ha ricevuto presso la Fondazione Cavour la copia in oro degli occhiali del grande statista italiano. Nelle motivazioni, è stata esaltata “l’idea che i produttori di vino debbano utilizzare parte del profitto ottenuto reinvestendolo nel turismo di qualità, contribuendo così ad un nuovo risorgimento del nostro Paese”. Il merito di Ceretto è di aver scelto di scommettere sui vini tipici del territorio, puntando alla valorizzazione della tipicità delle Langhe e sulla qualità dei vini prodotti.

Carlin Petrini “Campione della Terra”

Il prosciutto, però, non è ancora in vendita

Il Crudo di Cuneo è già stato copiato

La presentazione del Prosciutto Cuneo con Raspelli

Copiato prima ancora di arrivare in salumeria. Il prosciutto Crudo di Cuneo Dop non è ancora in commercio, ma già detiene l’inedito record di imitazioni… precoci. Lo segnala in questi giorni un comunicato del Consorzio di tutela del prodotto mettendo in guardia i consumatori dalla frode alimentare. «Stiamo ricevendo diverse segnalazio-

CONVEGNO

ni di utilizzo non conforme o fraudolento del marchio del prosciutto Crudo di Cuneo Dop» così la nota del Consorzio, che diffida gli operatori del settore alimentare a «non commercializzare e a non utilizzare prosciutti crudi di provenienza non certificata spacciandoli per Crudo di Cuneo Dop». Una contraffazione per certi versi curiosa, considerato che il prosciutto

originale, prodotto al momento dalla sola azienda Carni Dock di Lagnasco a marchio Salumeria Grandock, non è ancora in vendita. Lo sarà a partire dall’autunno, com’è stato annunciato nel giugno scorso a Saluzzo durante la presentazione condotta dal critico gastronomico Edoardo Raspelli, con il patrocinio della Provincia di Cuneo e davanti a un folto pubblico di autorità, operatori del settore e giornalisti. Il Consorzio ricorda che nella ristorazione e negli esercizi commerciali che avranno in vendita il Crudo di Cuneo Dop saranno presenti apposite segnalazioni, tipo “Qui trovi il prosciutto Crudo di Cuneo Dop” e invita i consumatori a verificare che sulla cotenna del prosciutto sia presente il sigillo a fuoco di garanzia ed unicità del prodotto.

La Carni Dock di Lagnasco concentra nelle proprie attività tutte le fasi produttive del Crudo di Cuneo (allevamento dei maiali, macellazione, sezionamento, rifilatura, salagione, riposo e stagionatura dei prosciutti) rappresentando la filiera più corta d’Italia nella produzione del prosciutto crudo Dop. Da parte sua, il Consorzio, insieme all’Istituto Nord Ovest Qualità e alle autorità di controllo del Ministero delle Politiche agricole, assicura che continuerà a vigilare “affinchè il consumatore non sia ingannato da commercianti poco trasparenti”. La presidente della Provincia, Gianna Gancia, ha assicurato che nelle prossime settimane visiterà il prosciuttificio del Crudo di Cuneo Dop, a Lagnasco, per riaffermare l’autenticità del prodotto.

A Fossano si è svolta una tavola rotonda organizzata dall’Aps Piemonte

Energie rinnovabili: il biogas, una leva di sviluppo sostenibile Si è svolto, nei giorni scorsi, a Fossano un interessante incontro organizzato dall’Associazione Produttori Suini del Piemonte, sul tema "Agricoltura ed energie rinnovabili. Il biogas, una leva di sviluppo sostenibile". La sfida attuale e futura, quanto alla produzione di energia, è quella di spostarsi gradualmente dall’utilizzo di fonti fossili a quello di fonti rinnovabili e di farlo in modo sostenibile. Come chiede l’Europa, entro il 2020 bisognerà ridurre del 20% le emissioni inquinanti e aumentare del 20% la produzione di energia alternativa. E, in questa sfida, l’agricoltura italiana si candida a un ruolo da protagonista: entro quella data, infatti, il 45% dell’energia “green” verrà dalle campagne e dai boschi. Ma questo processo dovrà essere accompagnato da politiche chiare, mirate e lungimiranti, soprattutto finalizzate all’integrazione. Il

biogas ha, unitamente alle biomasse, i numeri ed il potenziale per diventare una fonte strategica per la nuova politica energetica nazionale e rappresenta anche un’opportunità di reddito integrativa per le aziende agricole. Puntare sulle agroenergie vorrebbe dire abbassare i costi della bolletta energetica e dei carburanti, ridurre le emissioni di anidride carbonica e lavorare ad una filiera energetica “green” tutta italiana che favorirebbe l’occupazione, in particolare quella giovanile. Purtroppo, però, i problemi sono ancora tanti. In primis gli obiettivi, non devono essere solo quantitativi, ma anche qualitativi.Troppo spesso in questi anni sono proliferati impianti di biogas di notevoli dimensioni promossi e gestiti da soggetti non sempre provenienti dal mondo agricolo, motivati dall’elevata tariffa incentivante ed ispirati dalla sola speculazione

Per la Cia sono i piccoli e medi impianti il ruolo centrale nella “rivoluzione verde”

economica che ha finito con il determinare seri problemi al mondo agricolo, dall’esorbitante lievitazione dei canoni di affitto dei terreni, alle conseguenze sul prezzo dell’insilato di mais. La Cia si è sempre battuta contro questo tipo di indirizzo sostenendo che «sono i piccoli e medi impianti – economicamente sostenibili se, per il loro funzionamento, ven-

gono utilizzate matrici "povere", sottoprodotti di scarso o nullo valore economico, come gli effluenti di allevamento – la chiave per dare agli agricoltori un ruolo centrale nella ‘rivoluzione verde’ e trasformarli da semplici fornitori di biomasse, che altri trasformeranno energeticamente, in protagonisti virtuosi e consapevoli sul fronte alimentare, energetico e ambientale».

Carlin Petrini

Carlin Petrini, fondatore del movimento Slow Food (100 mila membri e sostenitori in oltre 150 Paesi), ha vinto il premio Unep “Campioni della terra” 2013, destinato a distinguere leader di governi, della società civile e del settore privato per l'impatto "significativo e positivo" sull'ambiente del loro operato. «Petrini – ha detto l'Unep – è ricompensato per il lavoro pioneristico negli ultimi tre decenni per migliorare l'efficienza e la sostenibilità dell'agricoltura e dell'offerta di cibo».

Mele e pere: accordo con gli Stati Uniti «Il mercato Usa può avere delle potenzialità enormi, dovremo essere in grado di sfruttarle. Sono molto soddisfatta per aver raggiunto questo risultato, il cui obiettivo è quello di valorizzare la qualità del nostro made in Italy». Le parole del ministro delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo hanno sottolineato la firma del piano operativo con il quale è stato definito il programma, sottoscritto dall’Animal and Plant Health Inspection Service americano e dal Servizio fitosanitario centrale del Mipaaf finalizzato all’esportazione di mele e pere italiane verso gli Usa. L’accordo prevede l’esecuzione di ulteriori controlli da parte degli ispettori fitosanitari statunitensi nel corso delle prossime due settimane, da effettuare sui primi container di pere e mele italiane destinate al mercato degli Stati Uniti.


20

genola - murello

mercoledì 25 settembre 2013

GENOLA Giovane rumena arrestata dai Carabinieri

Fugge colpendo la cassiera

Al Bennet è intervenuta una gazzella del Nucleo Radiomobile

Martedì scorso 17 settembre, i Carabinieri della Compagnia di Savigliano sono intervenuti, poco prima delle ore 18 a Genola presso il supermercato Bennet. Poco prima, infatti, una giovane rumena – B.M., 26enne senza fissa dimora e con precedenti – era stata notata dal personale addetto alla sicurezza mentre occultava nella borsa merce di vario genere per un valore di circa 135 euro. La donna aveva staccato le placche antitaccheggio da alcuni prodotti non riuscendo a compiere l’opera, in quanto, una volta giunta alle casse, il rilevatore aveva comunque attivato il sistema di allarme. A questo punto B. M.

aveva cercato di fuggire ma era stata fermata da una cassiera che le ha chiesto di restituire la merce rubata. Per tutta risposta, la giovane aveva colpito al volto la cassiera con una borsa e poi aveva cercato di darsi alla fuga: veniva fermata all’esterno del supermercato contemporaneamente all’arrivo dei Carabinieri che provvedevano ad accompagnarla presso il Comando Compagnia. La donna è stata arrestata per rapina impropria e la merce è stata restituita al direttore del supermercato che ha sporto denuncia. La cassiera non ha riportato lesioni. Al termine, la giovane rumena è stata portata al carcere di Torino. Pa. Bi.

GENOLA Don Aimetta è in partenza per una nuova missione in Guadeloupe

Il saluto a padre Luigi Sabato 14 settembre scorso, la comunità di Genola, durante la Messa delle ore 18, ha dato il suo saluto e il suo grazie a Padre Luigi Aimetta in partenza per una nuova missione in Guadeloupe. Lo abbiamo sentito e ci ha regalato una commovente esperienza. «Dal ritorno dall’Africa – era il 2000 – fino alla mia partenza imminente per la Guadeloupe ho vissuto 13 anni in Italia che mi sono ancora di difficile lettura. Una prima parte (9 anni) economo a Genova in un ruolo poco consono al mio stile e ai miei ideali, ma che mi hanno permesso di recuperare in parte quella salute spirituale e fisica di cui tutti abbiamo bisogno. Ora ho concluso 3 anni in quel di Valgrana condividendo con don Bruno il servizio di otto parrocchie. Una realtà molto complessa, ma un’esperienza molto positiva: per la fraternità vissuta col parroco. Ciò mi ha confermato quell’impegno che ho sempre tentato di vivere: il primo annuncio del Vangelo è nella nostra fraternità sacerdotale; per l’accoglienza e l’intesa con la popolazione (giovani e anziani). Una intesa fatta spesso di poche parole, ma capace di unirci in una esperienza di vita che aveva Gesù al centro. Sono state delle semplici pennellate di colore che ci hanno permesso di scorgere orizzonti nuovi in cui inglobare tutta la val-

GENOLA

Padre Luigi Aimetta (al centro) con don Marco (a sinistra) e don John (a destra)

le. Abbiamo scoperto la possibilità di rinnovarsi insieme per creare la chiesa che ancora non c’è. Abbiamo provato ad immaginare tutta la valle come una sola famiglia, una sola chiesa: progetto che richiederà pazienza, ricerca, accoglienza, perdono e coraggio. Oggi, di fronte alla nuova partenza per la Guadeloupe, mi sento un po’ frastornato dai tanti “perché” , “perché parti”, perché non stai con noi”… Sono tutti perché cui non so rispondere e mi mettono a disagio. Forse quella “chiesa che non c’è” ha bisogno di orizzonti, di un cielo azzurro senza

confini. Non possiamo disegnarla con un campanile… Ma probabilmente apparirà solo se creiamo spazi aperti e spazi nuovi in cui muoversi in libertà e in comunione. Accettate questo mio partire come un tentativo di aiutarvi a mantenere sempre una finestra aperta sull’altro, sul diverso …». La comunità di Genola sarà unita nella preghiera con Padre Luigi ogni prima domenica del mese. Lo ringraziamo per la bella testimonianza e il grande lavoro svolto nelle nostre comunità e gli auguriamo una felice missione in questa terra lontana. Stefania Aimetta

Con la presenza del Gruppo Alpini, i volontari Avo e gli amici di “Cantè j’euv”

Giornata di festa alla casa di riposo Giovanni XXIII

BREVI DA GENOLA

Settimana di San Michele Celebrazioni liturgiche Per tutta la settimana, in onore della festa di S. Michele, verrà celebrato il rosario presso il Pilone di San Michele alle ore 20. Giovedì 26 seguirà la S. Messa alle ore 20.30. domenica 30 poi la S. Messa solenne con processione.

Terzo posto alla fiera di Cervere per un vitellone di Luigi Aimetta Un capo dell’allevatore genolese Luigi Aimetta si è classificato al terzo posto, nella categoria vitelloni femmine di razza piemontese della coscia alla Fiera zootecnica di Santa Croce che si è svolta lo scorso lunedì 16 settembre a Cervere.

Intervento dei Vigili del Fuoco Sembrava una fuga di gas Intervento dei Vigili del Fuoco lo scorso venerdì 20 settembre. Poco prima delle ore 19, i volontari del distaccamento di Savigliano sono intervenuti in via De Gasperi, nei pressi del numero civico 12, in quanto un residente aveva segnalato una fuga di gas. I Vigili del Fuoco hanno messo in sicurezza l’area e tutto si è poi concluso con l’intervento di in tecnico del gas.

Due capi di Paolo Abrate primi alla mostra di Caramagna Premi anche per due capi dell’allevatore genolese Paolo Abrate alla Fiera zootecnica che si è tenuta lunedì 23 settembre a Caramagna. I due primi posti sono stati ottenuti nella categoria vitelle della coscia fino a 2 anni e nella categoria vitelloni della coscia fino a 2 anni.

Cena a favore di Emergency Il ricavato ad un ospedale afghano Si svolgerà sabato 28 settembre, con inizio alle ore 19 presso La Storta Resort in via Garetta 50/52, la cena di gala a favore di Emergency. Emergency è un’organizzazione umanitaria indipendente, senza fini di lucro, sorta per iniziativa L’ospedale di Lashkar-gah in Afghanistan di medici, infermieri e tecnici con esperienza di lavoro umanitario in zone di guerra. Il ricavato della serata sarà devoluto al centro chirurgico per vittime di guerra di Lashkar-gah in Afghanistan. Info e prenotazioni – costo procapite 50 euro – al 347.8697118.

Il gruppo Alpini con i volontari Avo e le autorità alla casa di riposo Giovanni XXIII

Sabato 21 settembre è stata una giornata indimenticabile. Non fatta di eventi eclatan-

MURELLO

ti ma di una semplicità di gesti che l’hanno resa unica. Perché quando l’amicizia e l’affiata-

mento comune si spingono laddove la solitudine va sconfitta, ecco che si ha certamente

un successo. Ed è stato così. Una presenza insostituibile quella del Gruppo Alpini di Savigliano e Genola, degli amici di “Cantè j’euv” e dei volontari Avo che da sempre operano in struttura.Tutti uniti insieme con parenti e amici degli ospiti per regalare una giornata di festa con la messa, la polentata e l’intrattenimento. Un primo giorno di autunno davvero bello!! Il grazie va a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa. St. Aim.

S. Messa di anniversario celebrata nella chiesa parrocchiale

Un anno fa ci ha lasciati il sindaco Giovanni È trascorso un anno dalla morte dell’ex sindaco Giovanni Miniotti. All’inizio del suo secondo mandato da amministratore comunale, una grave malattia lo privò lentamente di tutte le forze costringendolo a mollare poco alla volta ogni progetto. Un anno fa, nella parrocchia di Piobesi Torinese, furono celebrati i suoi funerali. L’edificio gremito di murellesi era la testimonianza più viva della passione con cui Giovanni esercitava il suo dovere di amministratore. I bambini seduti a lato dell’altare erano gli stessi per cui lui aveva combattuto, riuscendo

MURELLO

L’ex sindaco prematuramente scomparso Giovanni Miniotti

a mantenere la scuola elementare nel plesso di Murello. I

giovani della Pro Loco erano coloro nei quali egli credeva

fermamente. È trascorso un anno. Murello, attonita, è dovuta ripartire: la nuova amministrazione, recentemente eletta, ha voluto apertamente dichiarare la continuità con il predecessore, anche attraverso la presenza del figlio Umberto, oggi vicesindaco. Le messe di anniversario verranno celebrate sabato 28 settembre alle ore 18 nella parrocchia Natività di Maria Vergine di Piobesi, e domenica 29 settembre alle ore 11.15 nella parrocchia di Murello. Silvia Godano

Tanti i punti in discussione

Consiglio sul Salone Il consiglio comunale si riunirà giovedì 26 settembre alle ore 18. Tra i punti all’ordine del giorno, l’approvazione delle integrazioni e modifiche al regolamento per l’utilizzo dei locali della saletta comunale e del Salone A. Sobrero, e quello per i rapporti di collaborazione tra il Comune ed i singoli volontari per lo svolgimento di attività so-

lidaristiche promosse dal Comune di Murello. Si parlerà inoltre della convenzione in forma associata del servizio di segreteria comunale tra i Comuni di Benevagienna, Villanova Solaro, Faule, Marsaglia, Murello; e dei regolamenti per l’alienazione del patrimonio immobiliare comunale e di quello per la concessione del patro-

Il Comune di Murello

cinio. Infine, una variazione al bilancio di previsione, lo stato di

attuazione dei programmi e società partecipate.


marene - vottignasco

MARENE

Si stanno rifacendo gli attraversamenti pedonali

Via Roma: ripresi i lavori

Così si presenta la “nuova” via Roma

Sono ripresi lunedì i lavori di sistemazione sulla viabilità in via Roma. Al momento si

tratta della realizzazione degli interventi per il rifacimento degli attraversamenti pedonali, per

renderli accessibili anche dai disabili. Entro un mese gli stessi interventi saranno effettuati anche sugli attraversamenti predisposti l’autunno scorso in via Marconi. Tutte le opere saranno in materiale gocciolato e saranno accompagnate dal ribassamento dei cordoli in corrispondenza dei passaggi. L’obiettivo è rendere la viabilità, anche sui marciapiedi, sempre più sicura e accessibile a tutti, in particolar modo rispetto alle zone dedicate agli attraversamenti pedonali. Per quanto riguarda la riorganizzazione dei parcheggi e la sistemazione degli eventuali

dehors con lo scopo di rallentare il traffico in via Roma, su cui si è aperta la discussione di cui abbiamo scritto nell’ultimo numero del nostro giornale, al momento i lavori sono ancora sospesi. L’amministrazione sta infatti valutando, insieme all’ufficio tecnico, l’osservazione pervenuta secondo la quale i dehors (previsti dal progetto), o semplicemente le auto parcheggiate (il progetto prevede l’inserimento di parcheggi lungo il marciapiede sul lato dei negozi), potrebbero ostruire il normale deflusso delle acque, ed in caso di forti temporali provocare allagamenti nei negozi. Albina Ambrogio

MARENE Sarà inaugurata la sala di musica della “succursale” dell’istituto Fergusio

Corsi per giovani in ricordo di Emanuela È prevista per il 5 ottobre alle ore 18 l’inaugurazione della Sala di musica che il Comune metterà a disposizione dell’Istituto Fergusio. Anche Marene sarà “succursale” del Fergusio: un’idea, come ci spiega l’assessore alla Cultura e vice sindaco Roberta Barbero, che è nata «alla luce del fatto che un buon numero di ragazzi e ragazze marenesi frequenta l’Istituto musicale saviglianese. Ci è sembrato buona cosa mettere a disposizione alcuni locali del municipio affinché i giovani potessero coltivare la loro passione per la musica vicino a casa. La musica dà la possibilità ai ragazzi di impegnare il loro tempo libero in qualcosa di istruttivo, costruttivo e culturale: questo per noi è una grande soddisfazione». Per Marene è una conquista importante, un progetto nel quale il vice sindaco Roberta Barbero ha creduto molto: «Per l’Amministrazione comunale è fin da subito parso un bel progetto da portare avanti, soprattutto una bella opportunità da dare ai ragazzi marenesi appassionati di musica, che potranno studiare nel loro paese, in un posto comodo e facilmente raggiungibile da tutti». Nell’ambito della convenzione stipulata fra Comune e Fergu-

VOTTIGNASCO

Emanuela Orlandi amava la musica e si dilettava a suonare il flauto

sio, quest’ultimo si impegnerà a provvedere alla programmazione, all’organizzazione, alla dotazione di docenti e di strumenti per i corsi da tenersi nei locali, e anche di inserire in tutto il materiale promozionale delle proprie attività ed iniziative il logo del Comune quale patrocinatore. In più, l’Istituto musicale si impegnerà a corrispondere al Comune una somma annua a titolo di rimborso per le spese delle utenze a servizio dei locali concessi, e ad organizzare gratuitamente nel Comune almeno due concerti con la partecipazione di propri artisti di rilievo.

Fiore all’occhiello dell’intesa fra amministrazione e Fergusio è la decisione della Giunta marenese di posizionare all’interno della Sala di musica una targa a ricordo di Emanuela Orlandi, la cui sparizione avvenuta a Roma nel giugno 1983 è uno dei casi irrisolti della cronaca nera italiana. Emanuela era una cittadina vaticana figlia di un commesso della Prefettura della Casa Pontificia, che sparì in circostanze misteriose a 15 anni. Il mistero che avvolse e avvolge tuttora la sparizione della giovane ebbe risvolti oscuri e irrisolti che coinvolsero lo Stato Vaticano, lo Stato Italia-

no, l’Istituto per le Opere di Religione (Ior), la Banda della Magliana, il Banco Ambrosiano e i servizi segreti di diversi Paesi. Emanuela amava la musica e frequentava una scuola di musica in piazza Sant’Apollinare a Roma. L’idea dell’intitolazione si deve al consigliere saviglianese Carmine Bonino, che mesi fa, sapendo del progetto fra Comune di Marene e Fergusio, propose l’intitolazione. Con il benestare della famiglia Orlandi, oggi questa proposta sta per diventare realtà: l’assessore Barbero sottolinea «il forte significato di ricordare una giovane donna e il suo amore per la musica in un luogo che sarà frequentato da ragazzi e ragazze che oggi sono com’era lei all’epoca della sua scomparsa». A breve sarà reso noto il programma dell’inaugurazione, alla quale sono stati invitati anche i famigliari di Emanuela. Per chi fosse interessato ad avere informazioni in più rispetto ai corsi di musica che si terranno a Marene, è possibile rivolgersi alla sede centrale di Savigliano dal lunedì al venerdì ore 17.3020 (tel/fax 0172.712269) o a Daniele Bertone (338.5016647). Al. Am.

Auguri a Maria (95), Maria Angela (91), Tommaso (90) e Caterina (84)

Festa dei Nonni al salone comunale L’Amas

Un momento della festa dei nonni a Vottignasco lo scorso ottobre

La data del 2 ottobre è stata ufficialmente riconosciuta come giornata dedicata ai nonni. Le istituzioni hanno così voluto sancire il ruolo che essi rivestono nella nostra società ove rappresentano un importante punto di riferimento, una risorsa di grande valore, un patrimonio di esperienza e saggezza cui attingere, oltre che un con-

creto ed indispensabile aiuto nell’educazione dei giovani all’interno delle famiglie di appartenenza. Il Comune di Vottignasco, in collaborazione con la Pro Votti, le mamme ed i bambini delle scuole, organizza per sabato 5 ottobre un pomeriggio interamente dedicato ai nonni del paese. Questo il programma. Al-

le ore 16 ritrovo presso il Salone Comunale “L’Amas” e benvenuto del sindaco Daniela Costamagna, lettura di brani e filastrocche da parte dei bambini della scuola primaria. Alle ore 17 consegna degli attestati di ringraziamento ai nonni e premiazione dei “Nonni dell’anno”, a seguire rinfresco. Alle ore 18 S. Messa di ringraziamento per tut-

ti i nonni e alle ore 19, in collaborazione con la Pro Votti, cena in compagnia in onore dei nonni, aperta a tutti coloro che vogliono condividere una serata con nonni ed anziani (costo 10 euro, nonni ed anziani oltre i 75 anni 5 euro). Per motivi organizzativi è tassativa la prenotazione presso gli uffici comunali o la Pro Loco entro lunedì 30 settembre. Ricordiamo ancora che per gli anziani che non potranno essere presenti alla giornata, il sindaco Costamagna farà visita presso le loro abitazioni nei giorni successivi. L’Amministrazione comunale e la popolazione porgono i più sinceri auguri a Maria Ghigo (95), Maria Angela Crosetti (91),Tommaso Franco (90) e Caterina Ciolino (84) che in questi giorni festeggiano il loro compleanno: auguri.

mercoledì 25 settembre 2013

MARENE

21

Il nuovo tributo sui rifiuti e servizi

Consiglio sulla Tares

Il Palazzo municipale

È all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale, che si terrà mercoledì 25 settembre, la rideterminazione delle scadenze di versamento della Tares. In sede di approvazione del Regolamento relativo al tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, le scadenze (come indicato dal Governo) erano state fissate nei mesi di settembre, ottobre e 20 dicembre. I primi due pagamenti relativi al tributo comunale, il terzo inerente ai servizi indivisibili. Il cambio delle scadenze si deve ad un “ripensamento” go-

vernativo in merito alla competenza sul 2013 rispetto all’ultimo incasso. Pertanto esso dovrà essere versato dai contribuenti (non solo marenesi) entro il 16 dicembre. Il Consiglio ne prenderà atto e l’amministrazione comunicherà la nuova scadenza ai cittadini; naturalmente, per chi ha scelto di pagare la Tares in un’unica rata, la rideterminazione delle scadenze è assolutamente insignificante; tutti gli altri dovranno anticipare il versamento di alcuni giorni. Al. Am.

BREVI DA MARENE

Scontro in via Marconi Coinvolto uno scooter Venerdì 20 settembre, poco dopo le ore 18, scontro all’angolo tra via Marconi e via Trieste. Coinvolti un’Audi, con alla guida F. M., 38enne marenese, ed uno scooter Yamaha condotto da B. E., 15enne anche lui residente a Marene. Sono intervenuti i Carabinieri di Marene ed il 118 che ha trasportato il giovane, rimasto leggermente ferito, al Pronto soccorso dell’ospedale SS. Annunziata.

Incidente sull’autostrada A6 veicolo sbanda contro il guardrail

Il veicolo coinvolto nell’incidente

Incidente lunedì 23 settembre poco dopo le ore 7 sull’autostrada Torino-Savona all’altezza del casello di Marene in direzione Carmagnola. Per cause che sono in via di ricostruzione da parte della Polizia Stradale, un Mercedes è sbandato ed è finito contro il guardrail. I due occupanti, il conducente S. D. di Rivoli e il passeggero M. M. di Piacenza, sono rimasti incastrati e sono stati liberati dai Vigili del Fuoco volontari di Savigliano. I due feriti sono stati trasportati dal 118 al Pronto soccorso del SS. Annunziata.

Per l’asilo 5.800 euro dal banco di beneficenza e gruppo taglio e cucito Grazie al banco di beneficenza allestito durante la festa patronale, i volontari della parrocchia hanno raccolto 5 mila euro, che sono stati donati alla scuola dell’infanzia. Anche il Gruppo taglio e cucito ha devoluto una somma a favore della stessa scuola: 800 euro.

Adorazione settimanale alla Don Rolle e nella chiesa dei Bianchi Ogni mercoledì dalle 20,30 alle 21,30 si tiene l’adorazione settimanale nella cappella della casa di riposo Don Rolle, mentre il primo mercoledì del mese l’adorazione è prevista nella chiesa dei Bianchi.

Attività giovanile con l’Amatori basket L’Amatori Basket Savigliano, che dal 1976 organizza attività giovanile, inizia corsi di minibasket anche a Marene. Gli istruttori sono Fip (Federazione italiana pallacanestro) e laureati in scienze motorie. Prime lezioni completamente gratuite: per le classi dalla 1ª alla 5ª primaria l’appuntamento è martedì 1° ottobre dalle ore 16.30 alle ore 18 presso la palestra delle scuole elementari.


22

caramagna

mercoledì 25 settembre 2013

EVENTO Al secondo posto si è classificato S. Martino e Rovarino

Palio della Robiola a S. Rocco Il cantun di San Rocco, vincitore del palio 2013, al cambio

CULTURA Premiati i benemeriti dell’Albero Grande

Restaurati il Coro e S. Giuda

Il Palio della Robiola Osella, corso tra i vari cantun, rappresentati ognuno da una coppia di atleti che a staffetta spingevano il carretto carico del gustoso formaggio, è stato vinto da S. Rocco. Al secondo posto S. Martino-Rovarino, al terzo S. Lorenzo, al quarto La Villa, al quinto S. Biagio, al sesto S. Sebastiano. Il Palio è stato preceduto dalla sfilata in cui si rievocavano i festeggiamenti per la costruzione, nel 1763, della nuova strada reale. Ad accompagnare i figuranti la banda musicale di Racconigi, che ha anche fatto da colonna sonora al Gruppo le Nuvole, con “nastri e bandiere per la solidarietà”.

Figuranti in costume prima del Palio sul sagrato della chiesa parrocchiale

Il coro ligneo restaurato nella chiesa parrocchiale

Durante l’inaugurazione, lo scorso sabato 14 settembre, dei due restauri appena terminati nella chiesa parrocchiale e riguardanti il Coro Ligneo e la statua di San Giuda Taddeo, l’associazione culturale “L’Albero Grande” ha premiato alcuni suoi soci benemeriti. Questi i loro nomi. Bartolo Becchio, Rinaldo Camisassa, Domenico Chiaraviglio, Gustavo Couvert, Luigi Demichelis, Eufrasia Emanuel, Sergio Fusero, Alberto Galleano, Angelo Osella e Giovanni Quaglia.

INAUGURAZIONE

Riordinato l’archivio storico

Nuova donazione di Concio

Il Gruppo Le Nuvole con “nastri e bandiere per la solidarietà”

BESTIAME

I vincitori

Fiera zootecnica I vincitori dei premi delle categorie della Fiera zootecnica. Manze fino a 18 mesi: Guido Groppo, Sommariva Bosco; 2° Masino Alberto, Caramagna. Manze oltre 18 mesi: Martini, Foresto, Cavallermaggiore. Vacche fino a 6 anni: Pierfranco Piacenza, Caramagna. Vacche oltre 6 anni: Martini, Foresto, Cavallermaggiore. Vitelle della coscia fino a 2 anni: Paolo Abrate, Ge-

Don Antonio Borio e Piero Ernesto Concio

Inaugurazione dei nuovi locali e del riordino dell’archivio storico di Caramagna, sabato 21 settembre. Nell’occasione, il cittadino onorario Piero Ernesto Concio ha fatto dono di un prezioso libro per la biblioteca parrocchiale a don Antonio

Borio, in onore della Beata Caterina De Mattei. Era anche presente una delegazione di Aquilonia, comune gemello, guidata dal vice sindaco Antonio Caputo, che ha fatto dono al sindaco Riu di un quadro di San Vito, loro Patrono.

Un momento della sfilata

RICONOSCIMENTO

I premiati, i premiandi e gli organizzatori della Mostra zootecnica

nola.Vitelloni della coscia fino a 2 anni: Paolo Abrate, Genola.

Manze grasse della coscia: Domenico Perlo, Caramagna. Vac-

che grasse della coscia: Domenico Perlo, Caramagna.

Quasi una novantina i settantenni che hanno ricevuto una medaglia

Premiati per una vita dedicata all’agricoltura

Il gruppo degli 86 agricoltori premiati nel palasport durante la Festa dell’Agricoltura di lunedì 23 settembre

Un momento della cerimonia

La delegazione di Aquilonia con il quadro raffigurante San Vito

Sono 86 le donne e gli uomini dell’agricoltura, nati prima del 31 dicembre 1943, che sono stati premiati lunedì sera sul nuovo parquet del palasport, in occasione della Festa dell’Agricoltura. Il riconoscimento, voluto dall’Amministrazione Comunale, una medaglia con la scritta “per una vita dedicata all’agricoltura”, è stato consegnato ad ogni premiato dalla presidente della Provincia Gianna Gancia, assieme al sindaco Mario Riu, al capitano dei Carabinieri Tommaso Gioffreda, al presidente regionale dell’Anga Davide Cravero, al vice sindaco Maria Coppola ed agli assessori Marco Osella e Luigi Chiaraviglio. La premiazione è stata presentata da Sonia De Castelli, che poi con l’orchestra di Enzo e Massimo ha chiamato tutti in pista per una bel-

lissima serata di ballo. «Ho pensato che fosse importante premiare chi in tanti anni ha portato l’agricoltura cuneese da produzioni di sussistenza a leader nazionale – ha detto il sindaco Mario Riu –. E ho ritenuto che fosse importante farlo fare da due donne che so che il mondo agricolo conosce e apprezza, la presidente della Provincia e la conduttrice di Telecupole, che ringrazio assieme a tutti quanti hanno contribuito a realizzare questa bella serata, innanzitutto la Pro Loco presieduta da Sergio Palermo. E mando ancora un grande abbraccio a tutti gli agricoltori, che mi hanno regalato una grande emozione». I PREMIATI Andrea Capello,Angela Pignata, Anna Capello, Anna Olivero, Antonia Barbero, Antonio Ales-

sio, Caterina Demichelis, Caterina Maria Bertola, Caterina Olivero, Caterina Racca, Catterina Ferrero, Domenica Chiaffreda Chiri, Domenica Trucco, Eleonora Fissore, Emma Arnaudo, Filippo Garello, Francesca Capello, Francesca Tavella, Francesca Tuninetti, Francesco Quaglia, Giacomina Compaire, Giacomo Alessio, Giacomo Baravalle, Giorgio Francesco Giordana, Giovanna Abrate, Giovanna Perlo, Giovanni Matteo Dalmasso, Giovanni Pietro Emanuel, Giovanni Barbero, Giovanni Battista Camisassa, Giovanni Battista Fiorito, Giovanni Battista Sona, Giovanni Battista Strumia, Giovanni Becchio, Giovanni Bellonio, Giovanni Luino, Giovanni Sorasio, Giulia Brancale, Giuseppe Brizio, Giuseppe Demichelis, Giuseppe Fissore, Giuseppe Giorgio Cravero, Giu-

seppe Mosso, Giuseppina Allasia, Lucia Grosso, Lucia Olivero, Luciano Demichelis, Luigi Crivello, Luigi Demichelis, Maddalena Bono, Maddalena Demichelis, Marco Testa, Margherita Maria Olocco, Margherita Capello, Margherita Dalmasso, Margherita Varetto, Maria Antonietta Boenzli, Maria Burzio, Maria Burzio, Maria Busso, Maria Compaire, Maria Groppo, Maria Lenta, Maria Lerda, Maria Margherita Grosso, Maria Olocco, Maria Perlo, Maria Racca, Maria Rosa Fraire, Maria Teresa Alessio, Maria Tuninetti, Maria Valero, Maria Vignola, Mario Luigi Strumia, Pietro Capello, Pietro Demichelis, Rosa Alberti, Simone Boasso, Stefano Bono, Susanna Chiri, Teresa Alloa, Teresa Galvagno, Teresa Lucia Garello, Teresa Olivero,Tommaso Capello,Walter Boenzli.


attualità

mercoledì 25 settembre 2013

23

Partnership tra Inps e Comitato Paralimpico

Giornate piemontesi di Medicina Clinica

“Convivio” con i disegni di Franco Blandino

Partnership significativa ed unica in Italia finalizzata alla promozione dello sport per persone disabili. È quella tra il Comitato Paralimpico Italiano e la direzione regionale Inps Piemonte, presentata la scorsa settimana a Cuneo. Con questo protocollo d’intesa, l’Inps si impegna a diffondere nelle varie sedi provinciali il video promozionale e materiale divulgativo sullo sport disabili, mentre il Cip Piemonte si impegna a offrire corsi gratuiti di avviamento allo sport alle persone che faranno richiesta attraverso la compilazione di moduli appositamente predisposti e disponibili nelle sedi Inps. Quest’accordo rappresenta una nuova fase della promozione dello sport per persone disabili in Italia.

Il Centro Incontri della Provincia a Cuneo diventa per tre giorni capitale della Medicina Interna. Da giovedì 26 a sabato 28 settembre, infatti, si svolgerà la quinta edizione delle Giornate Piemontesi di Medicina Clinica, prestigioso congresso sotto la responsabilità scientifica del dott. Luigi Fenoglio, direttore della Medicina Interna del S. Croce di Cuneo e vicepresidente della Società Italiana di Medicina Interna.

Le liriche di Flavio Vacchetta, l’epistolario di Egidio Belotti e le matite e chine di Franco Blandino sono i protagonisti del libro “Convivio” che sarà presentato giovedì 26 settembre, alle 18, nella sala Giolitti del palazzo della Provincia di Cuneo. I disegni e le chine di Franco Blandino – suoi sono anche i disegni della storia di Savigliano a fumetti scritta da Gigi Botta – vogliono proporre una lettura del testo per immagini: il ricercato ed intenso verismo delle illustrazioni vuole fare contrasto con l’atmosfera rarefatta ed onirica dei testi, esaltandola. Il volume è a tiratura limitata – 1.000 copie – numerate e firmate singolarmente dagli autori.

SANITÀ

È stato inaugurato a Saluzzo il Posto Medico Avanzato di secondo livello

Maxiemergenza: arriva il nuovo ospedale da campo La scorsa settimana a Saluzzo presso il Foro Boario è stato inaugurato il Posto Medico Avanzato di II livello con unità chirurgica, che rimarrà in dotazione alla struttura regionale di maxiemergenza. Si tratta di un vero e proprio ospedale da campo, formato da sette tende con sala operatoria attrezzata, laboratorio analisi ed unità radiologica, in collaborazione con il dipartimento di Protezione Civile nazionale. Una struttura – il costo è stato di 400.000 euro, interamente finanziati dalla Regione Piemonte – che ha pochi uguali in Italia, tant’è che ha ricevuto la medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e l’apprezzamento della presidenza del Consiglio dei mini-

Medici al lavoro nel nuovo ospedale da campo

stri. La struttura di maxiemergenza, nell’Asl Cuneo Uno, è stata attivata nel 2009. Come ha spiegato il direttore generale dell’azienda sanitaria Gianni Bonelli, «i suoi compiti sono pianificare la risposta sanitaria del sistema 118 in caso di catastrofe che coinvolga il territorio regionale; as-

Un momento della simulazione: feriti a terra ed intervento dei sanitari

sumere il ruolo di comando e coordinare le squadre sanitarie sullo scenario di un evento catastrofico; acquisire le risorse necessarie per coordinare la formazione regionale in tema di maxiemergenza». L’evento si è svolto nell’ambito di una tre giorni di formazione interforze all’interno della quale ha avuto luogo una complessa simulazione su uno scenario catastrofico con l’intervento operativo di tutte le forze coinvolte (Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, Forestale, Protezione Civile, Sanità). La simulazione prevedeva un terremoto catastrofico nella città del Marchesato con morti e feriti: tra le nuove attrezzature usate anche un mezzo avanzato per telecomunicazioni e video-trasmissioni di immagini «che darà

Si è svolta anche una simulazione su uno scenario catastrofico: l’intervento dell’eliambulanza

la possibilità di riprendere e trasmettere a distanza alle varie centrali operative – è stato spiegato – lo scenario incidentale o dialogare con centri sanitari di eccellenza per chiedere consigli su come curare sul campo pazienti affetti da gravi lesioni fornendo, oltre alle immagini, i dati del paziente stesso. È una tecnologia al-

Bonelli e Raviolo consegnano una targa alla famiglia di Flavia Pistone

TEMPO LIBERO Una vetrina ricca di informazioni sulla montagna piemontese

Nuovo portale per riscoprire le Alpi

È nato piemonteoutdoor.it, un nuovo sito web dedicato a tutte le attività praticabili all’aperto, sportive, ricreative, enogastronomiche e culturali, che le montagne e i parchi piemontesi offrono, sotto lo slogan “Alpi per passione”. Si tratta di una grande vetrina, interattiva e partecipativa, ricca di informazioni e in grado di presentare al visitatore tutte le opportunità, sportive, enogastronomiche, culturali e turistiche, che la

montagna piemontese offre. In effetti, i servizi del portale sono tantissimi: oltre alla descrizione di tutte le discipline sportive dell’outdoor, con relativi percorsi e mappe interattive e indicazioni meteo aggiornate, è presente un elenco di rifugi, B&B, hotel e alberghi, ma anche circoli golf, centri benessere e parchi avventura con fotografie e possibilità di commentare e dare un giudizio. Sono indicate anche tutte le

iniziative, gli eventi e le manifestazioni sulle Alpi e nelle aree protette piemontesi ed è presente una sezione dedicata alla cultura, in cui vengono presentate residenze, musei, siti di importanza storico-culturale del Piemonte. Nelle singole pagine sono visualizzate dettagliate informazioni (localizzazione, indirizzo, informazioni geografiche) sulle singole attività o luoghi, il servizio di localizzazione sulla mappa, i con-

l’avanguardia messa a punto con il Politecnico di Torino». «Per tre giorni siamo stati una piccola comunità – ha detto Mario Raviolo, a capo della struttura regionale di maxiemergenza –. È stato importante conoscersi e capire il funzionamento di ciascun servizio per essere in condizione di gestire al meglio ogni

tatti, i servizi meteo aggiornati, i collegamenti ipertestuali e i commenti degli altri utenti. Il sito permetterà, inoltre, la condivisione e l’aggiornamento immediato di tutti i contenuti. È presente anche una mappa interattiva, dove è possibile geolocalizzare gli eventi, i sentieri su mappa e visualizzare siti di interesse o località dove poter praticare la disciplina sportiva preferita. Grazie alla mappa si potrà, inoltre, visualizzare l’intera rete sentieristica ed escursionistica piemontese. Il portale è suddiviso in cinque sezioni: parchi, attività, eventi, interessi ed accoglienza. Le attività, cuore del portale, sono relative alla maggior parte delle discipline sportive praticabili in Piemonte: escursionismo, mountain bike, cicloturismo, turismo equestre, sport d’aria e d’acqua, sci da discesa/snowboard/sci nordico.

evento. La novità assoluta è la tecnologia di cui ora disponiamo, che ci mette in grado di riprendere lo scenario del disastro e ribaltare le immagini in qualsiasi unità di crisi». Sergio Morgagni, direttore della Sanità regionale, ha voluto ricordare che «il nostro sistema 118 rappresenta un modello che è stato copiato anche all’estero». Infine, è stato consegnato un riconoscimento alla famiglia di Flavia Pistone, infermiera che lavorò nell’ambulatorio di chirurgia dell’ospedale di Savigliano, deceduta 10 anni fa in un incidente stradale. La famiglia l’ha voluta ricordare con un contributo economico per la realizzazione del primo corso interforze a cui hanno partecipato in 33. Pa.Bi.


24

mercoledì 25 settembre 2013

IMPIANTI SPORTIVI Nuovo campetto di via Ton

Il sintetico diventa un “caso” politico UNITRE Inaugurato ufficialmente il nuovo anno accademico

La Cultura come terreno fertile Il rinnovato campetto in sintetico delle scuole elementari, in via Ton L’inaugurazione del nuovo campetto in sintetico di via Ton era stata messa in calendario dalla società Atletico Racconigi, realizzatrice dell’opera con un spesa di quasi centomila euro, per sabato 14 settembre. Ne era stata data notizia sui giornali locali ed invitata una formazione di bambini del Torino fc per incontrare i pari età racconigesi in una partita inaugurale. All’ultimo momento, però, la cerimonia è saltata. «Da parte del sindaco Brunetti ci è stato ordinato tassativamente di non procedere all’inaugurazione» si sfoga il patron dell’Atletico, Beppe Bordese. La motivazione ufficiale starebbe nel fatto che occorre riscrivere il regolamento di fruizione dell’impianto e la convenzione che lo assegna alla società Atletico. «La verità è che il sindaco vuole tutelare il campetto in sintetico dell’ex-Gil ed impedirci di entrare in concorrenza con quello per quanto riguarda orari e prezzi» dichiara Bordese. Le trattative tra la società e l’Amministrazione comunale, in-

tanto, vanno a rilento. All’ultimo incontro, che risale a martedì 17 settembre, per parte del Comune si erano presentati l’assessore Mariano ed i consiglieri Facciolo e Meinardi. Alle istanze messe sul tappeto dall’Atletico il sindaco dovrebbe dare una risposta in una riunione in programma oggi. Interpellato in proposito, Brunetti ci aveva dichiarato: «Per quanto riguarda il campo di via Ton ci sono ancora degli aspetti da discutere: occorre approfondire la convenzione e le modalità di utilizzo. Inoltre non ne abbiamo ancora parlato con i rappresentanti dei gruppi di minoranza». E per quanto riguarda l’exGil? «Stiamo ragionando anche su questo. Bisogna tener presente che quel campetto è legato al Centro giovani, alla sala musicale e alla palestra e la nostra intenzione è farlo diventare un polo aggregativo». Ed a questo punto la vicenda del campetto di via Ton sembra essere diventata un “caso”politico.

La bibliotecaria Patrizia Di Martino e gli assessori dei Comuni coinvolti, con Racconigi, nell’Università per le Tre Età

Venerdì 20 settembre, alle ore 21, nella chiesa di Santa Croce è stato inaugurato l’anno accademico 2013-2014 dell’Università per le Tre Età. L’assessore Enrico Mariano nel dare il benvenuto ai presenti, ha sottolineato il significato della Cultura, che è alla base dell’Unitre: «Il terreno fertile e comprensibile sul

Paolo Piglione durante la sua lezione

CONSIGLIO COMUNALE

quale questa o quella civiltà ha costruito il suo sapere, la sua sensibilità, il suo futuro». L’amministratore racconigese ha voluto anche evidenziare come il progetto socioculturale dell’Unitre, attuato in collaborazione con Cavallermaggiore, Caramagna e Polonghera, iniziato con l’assessore Beltrando, sia stato un buon sodalizio. Pensiero questo, condiviso anche dai rappresentanti degli altri Comuni, che si sono soffermati sul successo del progetto che ha portato alla crescita degli iscritti, sulla disponibilità dei docenti e sull’interesse dei partecipanti, tutti elementi estremamente positivi. «Un ringraziamento doveroso alla bibliotecaria Aurora Vighetto ed ai volontari dell’Associazione Insieme» ha esordito l’assessore di Polonghera Paolo Ascia. Il ringraziamento al personale di biblioteca, ai dipendenti comunali ed ai volontari è d’altra parte stato un punto comune su cui tutti gli intervenuti hanno voluto porre l’accento: senza la loro opera entusiasta e motivata questa iniziativa

sarebbe destinata al fallimento. Marco Leone, vicesindaco di Cavallermaggiore, pur senza nascondere la “mole di lavoro” che preparare l’anno accademico dell’Unitre comporta, ha inoltre lodato “questa bella esperienza in cui ci siamo attivati per proporre un ventaglio di proposte adatto a tutte le età”. Il Comune di Caramagna ha proposto agli iscritti dell’Unitre la possibilità di condividere dei giorni di vita e di cultura presso la Casa Vacanze di San Damiano Macra. Ed il sindaco Gianpiero Brunetti, forte del connubio che lega Racconigi con Cavallermaggiore, Caramagna e Polonghera nell’iniziativa dell’Unitre, ha proposto che questa esperienza possa consolidarsi nella costituzione dell’Unione dei Comuni. Infine un assaggio di quanto la Cultura ci si possa coinvolgere, lo ha regalato Paolo Piglione con la sua lezione sulle donne di Casa Savoia. b. bec.

Questa sera alle 21

Sei punti in discussione

Unitre: corsi e laboratori a Racconigi

Il primo Consiglio comunale dopo le ferie estive è stato convocato per questa sera, mercoledì 25 settembre, alle ore 21 in seduta straordinaria presso il Palazzo del Municipio. Sei i punti all’ordine del giorno: 1-Salvaguardia equilibri di Bilancio; 2-Integrazioni al regolamento delle Consulte Omogenee; 3-Modifiche al regolamento del Centro Incontro; 4-Approvazione del nuovo Statuto dell’A.T.L. del Cuneese; 5-Approvazione dell’ordine del giorno a sostegno della linea ferroviaria Cuneo-Nizza-Ventimiglia ed infine, 6-Interrogazioni e mozioni.

Ventitré corsi di cultura generale, 6 di lingue, 3 di informatica, 4 di cucina ed altrettanti di pasticceria, 7 laboratori di attività fisica, 12 di attività manuale. Questi i numeri dell’anno accademico 2013/2014 dell’Università per le Tre Età nella sede di Racconigi.

PIANO REGOLATORE Dibattito della Sinistra

Ancora cemento in città? Il Gruppo Sinistra Racconigese - Lista Trasparenza e Partecipazione organizza per giovedì 26 settembre, alle ore 21, presso la sede di via Principe Amedeo 71, un dibattito dal titolo “Verso il nuovo Piano Regolatore – Ancora cemento a Racconigi? No grazie”. Al dibattito, condotto dal consigliere comunale Giorgio Tuninetti, parteciperanno anche Ivan Di Giambattista, già sindaco di Valdieri e consigliere provinciale ed Ugo Sturlese del Comitato locale di Cuneo del Forum "Salviamo il Paesaggio". «Tutti i cittadini racconigesi sono vivamente invitati a partecipare per conoscere i contenuti del Piano ed esprimere la propria opinione al riguardo» invitano i promotori dell’iniziativa.

CRONACA Arrestato

Corsi di cultura generale Il primo a prendere il via, lunedì 7 ottobre, sarà il corso sul Sapone Naturale tenuto da Ezio Camisassa ed Enrico Ghiberti, che si concluderà con un visita al laboratorio artigianale di via Aulina. Seguiranno: I canti degli italiani (docente: Paolo Castagno), Il processo penale in Italia (Fabio Aprea), Letteratura italiana (Michelangela Bergese), Medicina (Mario Abrate), La Memoria (Laura Borra), Letteratura inglese (Stefania Mulassano), I sapori della Provincia di Cuneo (Paolo Piglione), Cultura piemontese (Davide Damilano), Donne contro donne (Silvia Senestro), Venerdì

un cittadino rumeno

Corsi di lingua straniera Sono due di spagnolo (per principianti e proseguimento, entrambi di 18 lezioni tenute da Ettore Grande) e 4 di inglese (principianti, proseguimento, pre-intermedio e intermedio, tutti di 25 ore tenute da Aldo Finessi). Corsi di informatica Due moduli ed un’introduzione alle reti informatiche e ad internet, tutti di 8 ore. Docente: Alessandro Testa.

Sorpreso a rubare al Lidl Martedì scorso, 17 settembre, verso mezzogiorno i Carabinieri di Cavallermaggiore sono intervenuti presso il supermercato Lidl di Racconigi. Qui un cittadino rumeno – C. G., 56enne residente a Torino con vari precedenti – era stato fermato dopo che si era impossessato di una certa quantità di merce, manomettendo i sistemi antitaccheggio. L’uomo è stato accompagnato in caserma ed è stato dichiarato in arresto per furto aggravato. La merce è stata restituita al direttore dell’esercizio commerciale. Il giorno successivo è stato processato con rito direttissimo presso la sede distaccata di Saluzzo del Tribunale di Cuneo.

al cinema (Luisa Perlo), Vite racconigesi (Mario Monasterolo), Immagini dal mondo (a cura del Circolo Fotografico Imago), Abbazie e monastero del Piemonte (Fabrizio Milla), Il pensiero e i suoi disturbi (Raffaele Bonatto Revello), Le residenze reali sabaude (Paolo Piglione), Divertiamoci – moderatamente – con la scienza (Adriano Tosello), Perché è vantaggioso camminare (Antonello Diana), Movimento è salute (Bartolomeo Goitre), Protagonisti sul palcoscenico della vita, guida alla psicologia dei rapporti umani (Simona Palma), Introduzione alla Bibbia Nuovo Testamento (Umberto Casale), Popolamento preistorico delle Alpi (Vittorio Pane) e Storia del Piemonte (Antonio Tavella).

Laboratori di cucina Due laboratori generali più un approfondimento “Speciale Natale”, tenuti da Rosanna Milanesio ed un laboratorio sulla Pasta fresca a cura di Roberto Guietti. Il pasticcere Beppe Ferrero

Laboratori di pasticceria Quattro giornate a numero chiu-

Silvia Senestro

Fabio Aprea so dedicate a Torte, Cioccolato, Farine diverse, Pizze e focacce; due corsi di tre lezioni (principianti e proseguimento) e tre serate a tema su Fantasie di pasta frolla, Solo sfoglia e Biscotti, tutte a cura di Beppe Ferrero. Laboratori di attività fisica e psicofisica Riguardano: Attività motoria, Ginnastica dolce e Passeggiate di Salute (a cura dell’Ass. E-Fit), Danza sportiva (con l’A.D. Milord), Tao (a cura di Chiarino Boi) e due corsi di Yoga (con Cesare Solavagione). Laboratori di attività manuale Tre corsi di Cucito (docente: Maria Aiello), due corsi di Ricamo svizzero (Elena Abrate), due Effetto Thun (Claudia Tonello), un corso di Cartonaggio ed uno di Rilegatura artigianale (Giuseppe Raineri). E poi ancora Sapone (Ezio Camisassa ed Enrico Ghiberti), Decorazioni per l’Albero di Natale (Laura Reviglio) e Creiamo una borsa di fettuccia (Santina Abrate).

L’Unitre è aperta a tutti, senza limiti minimi o massimi di età, e per frequentarla non è necessario il possesso di alcun titolo di studio. Ogni iscritto può frequentare tutti i corsi che desidera, presso la sede di Racconigi o in quelle di Cavallermaggiore, Caramagna e Polonghera. Le iscrizioni si ricevono in Biblioteca. Quota: 25 euro (per i laboratori ed i corsi di lingue straniere è richiesta un’integrazione). Informazioni: 0172.85336.

Giuseppe Raineri


racconigi

INTERVISTA

Ines Macchiorlatti, consigliere all’Agricoltura

«In campagna c’è ancora lavoro»

Ines Macchiorlatti con don Umberto, rettori, rettrici e autorità ad Oia

Abbiamo rivolto quattro domande a Ines Macchiorlatti, consigliere con delega all’Agricoltura nella giunta Brunetti. La Consulta omogenea dell’Agricoltura funziona? «Sicuramente sì: la partecipazione è sempre numerosa ed i suoi componenti si sentono motivati. Di questo dobbiamo rin-

graziare la presenza costante del dottor Crociani, sempre molto preparato, disponibile e credibile, del sindaco Gianpiero Brunetti e del geometra Luca Spertino, che da parecchio tempo collabora per l'iniziativa senza essere remunerato». Quanti membri ne fanno parte?

«Parecchi, circa 25. Infatti, poiché gli argomenti da trattare sono di importanza rilevante, oltre agli aventi diritto si è deciso di allargarne il numero con altri esponenti che rappresentano varie località periferiche di Racconigi. Questo per coinvolgere tutti gli interessati e divulgare le iniziative». Su cosa state lavorando negli ultimi tempi? «Durante la campagna elettorale si era programmata la realizzazione del “Consorzio unico per le strade vicinali”. Ora lo si deve realizzare poiché, per legge, il Comune non potrà più contribuire alle spese di manutenzione delle strade vicinali ad uso pubblico se queste ultime non appartengono ad un consorzio. Durante le consulte si elabora

questa iniziativa, che richiede parecchio impegno, analisi e confronto di idee. Solo con la collaborazione di tutti sarà possibile realizzare questo progetto». Ma i giovani vedono ancora un futuro nel lavoro dei campi? e le ragazze? «Certamente: le nuove generazioni hanno uno spiccato interesse per il lavoro in campagna. In altri settori il lavoro scarseggia, mentre in agricoltura esso non manca, benché non sempre sia remunerato. Le famiglie sono meno numerose di un tempo per cui nelle nuove generazioni, sono spesso le figure femminili a continuare l'attività dei genitori, con impegno e ottimismo e, ovviamente, con la sensibilità ed il cuore di una donna». Beatrice Becchis

FRAZIONI Triduo e porchetta, autorità e bambini, processione e gara a bocce

Oia ha festeggiato San Matteo Grande successo della festa di San Matteo, patrono della chiesa di Oia. In preparazione alla solennità di domenica 22 settembre, nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì, si è svolto il Triduo: a celebrare l’eucarestia si sono alternati don Umberto, il parroco don Aldo e don Domenico. Nella mattinata di domenica don Umberto (grazie alla disponibilità del quale la messa viene celebrata ad Oia nel corso di tutto l’anno) ha guidato la processione e San Matteo è stato portato sulle spalle dai borghigiani lungo la strada della frazione. Nel corso dell’omelia, il celebrante si è poi soffermato sulla santità, obiettivo a cui tutti siamo chiamati. Al termine della funzione è stato offerto un rinfresco. Alla cerimonia hanno partecipato anche il sindaco Gianpiero Brunetti, il vicesindaco Andrea Beltrando, gli assessori Giacomino Rosso e Melchiorre Cavallo, il consigliere Ines Macchiorlatti ed il sindaco di Monasterolo Marco Cavaglià.

La processione con la statua di San Matteo percorre la strada della frazione fino alla chiesa In occasione della festa patronale il Comitato, i volontari, le rettrici ed i rettori hanno lavorato per dare tono alla festa spirituale ma

La finale del torneo di bocce Lui/Lei/L’Altro

Alcuni bambini che hanno partecipato ai giochi organizzati domenica pomeriggio ad Oia

SOLIDARIETÀ

anche al divertimento: la sera del sabato si era consumata la porchetta in allegria, nel pomeriggio di domenica giochi per bambini organizzati da un gruppo di genitori di Oia (con i premi messi in palio dalla Cartolibreria L'Angolo e Racconigincentro), mentre lungo le strade e nei cortili prendeva il via la gara a bocce (vinta da Erica Cavaglià, Luciano Caffer e Riccardo Cravero).

Musica, stand e gran pizzata finale

A favore del Cinema San Giovanni Al forno per preparare la pizza Si è tenuta nel pomeriggio di domenica 22 settembre la giornata di solidarietà per raccogliere fondi destinati al rifacimento dell’impianto di riscaldamento del cinema San Giovanni, organizzata dal comitato “Salviamo il cinema San Giovanni” con la collaborazione del Tocca a Noi, Semi di Baobab, Circolo L’Aquilone, Pro

loco Racconigieventi e Smaf grafica & stampa. In piazza San Giovanni, dalle 15 in poi, Start Up musicale Jam Session con gruppi racconigesi che si sono esibiti, anche con la partecipazione del Coro di voci bianche e del Face-painting a cura del Circolo L’Aquilone. Grande intrattenimento e giornata di festa. Diversi stand delle associazioni cittadine hanno riempito la piazza colma di cittadini che hanno preso parte alla giornata di solidarietà, sostenendo il progetto. In seguito pizzata ad offerta libera a cura dell’Associazione Semi di Baobab. «Siamo soddisfatti del succes-

mercoledì 25 settembre 2013

25

“UOMINI E DONNE” Da Maria De Filippi

Natascia ritorna in tv Racconigi fa parlare di sé, questa volta tramite una bella ragazza: Natascia Damiano. Anche quest’anno Natascia ha varcato gli studi di Mediaset per essere tra le “corteggiatrici” della trasmissione “Uomini e donne” condotta da Maria De Filippi. Lo scorso 21 febbraio la 26enne racconigese si era presentata con altre sei ragazze al “tronista” Alessandro Pess, attore di cinema e tv e protagonista di spot pubblicitari. Questi però a Natascia a “Uomini e donne” fine puntata aveva congedato tutte le sei pretendenti, tra cui anche la giovane Natascia, scegliendo di non portarle in esterna. Lunedì scorso invece le cose si sono messe meglio per la bella racconigese, che ha superato la prima puntata. Riuscirà questa volta a conquistare il pretenzioso “tronista” di turno?

INTERVISTA

Giulia Pairona studia a Londra

Alla Georgetown University Giulia Pairona, studentessa racconigese di 22 anni, con altri 5 studenti della facoltà di Giurisprudenza di Torino è stata selezionata per partecipare ad un programma di diritto internazionale avanzato organizzato dalla Georgetown University a Londra. Il programma prevede di raccogliere studenti provenienti da 14 diverse Università di legge in tutto il mondo, da Singapore a Melbourne, per un semestre di studi transnazionali. L'intento è quello di formare operatori giuridici capaci di lavorare nel settore pubblico o privato, in un mondo sempre più globalizzato. Abbiamo contattato Giulia per sapere di più su questa esperienza londinese. «È un’esperienza davvero eccezionale, seguo diversi corsi come diritto penale internazionale, arbitrato internazionale e commerciale, un corso sui prodotti finanziari in un’ottica transnazionale e conflitti tra leggi di diritto privato internazionale. Presto visiteremo la Corte Penale Internazionale a Le Hague per assistere ad alcuni processi e la Corte di Arbitrato di Londra». «Ogni settimana abbiamo le-

INFORMALAVORO

Giulia Pairona zione con un visiting professor su argomenti che spaziano dal genocidio in Rwanda alla regolazione del mercato in Europa – prosegue Giulia –. Sono anche previste alcune iniziative sociali, come il ballo di Natale o le passeggiate nella Londra giuridica. Questa esperienza si sta rivelando ancor più interessante di quanto mi aspettassi: studiare con ragazzi provenienti da ogni parte del mondo, con un bagaglio di conoscenze e culture diverse, in un contesto cosmopolita e denso di spunti come Londra, è eccezionale». Giulia Porchietto

Lunedì presentazione

Percorso “Giovani talenti” Lunedì 30 settembre alle ore 21 presso la sede dell'Associazione "Tocca a noi" in via Fiume 22 verrà presentato ill percorso "Giovani talenti", inserito nel Progetto "Lavoro cercasi nella tradizione locale". Si tratta di un percorso formativo ed orientativo, gratuito e riservato ai giovani di età compresa tra i 19 ed i 25 anni, che partirà lunedì 7 ottobre in orario preserale (5 incontri di gruppo e uno di consulenza individualizzata). I partecipanti al percorso, massimo 15, residenti nei comuni di Racconigi, Savigliano, Caramagna, Cavallerleone, Cavallermaggiore, Faule, Marene, Monasterolo di Savigliano, Murello, Polonghera e Ruffia, dovranno essere in possesso di diploma e verrà data la precedenza ai neodiplomati e neolaureati. Per informazioni: Ufficio Informagiovani-Informalavoro di piazza Carlo Alberto 21 (tel.: 0172.84562).

Vive nel ricordo

Uno dei gruppi musicali che si sono esibiti durante la giornata so che ha avuto questa proposta, grazie anche al tempo che ci ha accompagnato – afferma Aldo Pelassa – Speriamo che tutte le iniziative che sono state promosse

per ricavare fondi destinati all’impianto di riscaldamento del nostro cinema possano portare ad ottenere i risultati prefissati». Giulia Porchietto

CLEMENTINA PIACQUADIO È mancata all’affetto dei suoi cari all’età di 69 anni Clementina Piacquadio vedova Ledonne. Ne danno il triste annuncio i figli Francesco con la moglie Anna e Michele con la moglie Sara, i nipoti Beatrice, Luigi, Rebecca e Matteo, la sorella, i cognati, i nipoti, i cugini ed i parenti tutti. I funerali hanno avuto luogo nel pomeriggio di martedì 24 settembre nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. Alla famiglia nel dolore le condoglianze della redazione de “Il Saviglianese”.


26

racconigi

mercoledì 25 settembre 2013

SERATA

L’Ass. Tocca a Noi a Carmagnola

In difesa dell’ospedale

Anche l’Ass. Tocca a Noi sabato a Carmagnola in difesa dell’ospedale Grande successo della serata “Salviamo l’ospedale” svoltasi a Carmagnola nella serata di sabato 21 settembre, che ha visto la partecipazione dell’associazione culturale racconigese “Tocca a Noi” che ha collaborato con il Circolo Arci Margot ed il Comitato di cittadini per l’organizzazione della manifestazione “Giù le mani dal San Lorenzo” in difesa dell’ospedale. Grande concerto di gruppi che si sono esibiti dal vivo: Poor Man Style, Principe, Kachupa, Luns Fum e Korova. «È stata un’esperienza a dir poco emozionante, un grande successo ed un’enorme partecipazione dei cittadini! – afferma Federico Soldati – Speriamo che questo evento possa dare un impulso positivo per salvare l’ospedale. Quando vengono realizzate serate come quella di sabato, ogni sforzo viene ripagato e comprendiamo sempre di più l’importanza di partecipare all’organizzazione di eventi del genere per sensibilizzare la gente». g. p.

ISTITUTO FERGUSIO Sabato presso la scuola media

Inaugurazione anno musicale

CASTELLO

Sabato verrà aperta al pubblico una nuova ala

L’appartamento di Ponente Sabato 28 settembre, alle ore 17, sarà aperta al pubblico per la prima volta un’ala finora inaccessibile del castello reale, il cosiddetto “Appartamento di Ponente”. Il locale era da anni utilizzato come deposito di quadri ed arredi. Per l’apertura sono stati restaurati gli affreschi dei soffitti, opera del Bellosio, e vi sono stati riuniti cinque grandi dipinti che fanno parte delle vedute prospettiche del castello di Rivoli, eseguite secondo i disegni progettati da Filippo Juvarra, che nel 1937 erano stati trasferiti a Racconigi dal Principe di Piemonte. Completano l’allestimento ritratti ed arredi, alcuni mai esposti, collegati alla figura di Vittorio Amedeo II. All’inaugurazione interverranno il direttore regionale per i Be-

TEATRO

Un particolare dell’Appartamento di Ponente del castello reale, che sabato prossimo verrà aperto al pubblico

ni Culturali e Paesaggistici del Piemonte Mario Turetta, il soprintendente per i Beni Architettonici e il Paesaggio Luca Rinaldi, la direttrice del castello Giuse Scal-

Robe da matti nel parco del Neuro Si è tenuto nel pomeriggio di domenica 22 settembre, presso l’ex ospedale psichiatrico, lo spettacolo della Compagnia Teatrale Voci Erranti dal titolo “Roba da Matti”, per ricordare Alessandro Mantelli. All’inizio i partecipanti sono stati invitati a visitare la mostra fotografica “Silenzi”, allestita in uno dei padiglioni dell’ex-Neuro, in cui sono state esposte fotografie di Rocco Agostino,Valerio Bianco ed Andrea Burzio, raffiguranti ambienti dell’ex-ospedale neuropsichiatrico racconigese. Immagini toccanti ed emozionanti. In seguito si è svolto lo spettacolo teatrale, una “passeggiata” nel parco durante la quale gli attori hanno scelto brani da recitare, facendo trasparire i messaggi che accompagnavano lo spettacolo, alcuni malinconici e tristi, altri più divertenti e buffi, tutti pronti ad omaggiare uno dei primi attori della Compagnia, ma soprattutto un amico, Alessandro Mantelli. «Una persona visionaria, fonte inesauribile di viaggi e pensie-

TEATRO La Compagnia amatoriale in trasferta

El Fornel a Capodacqua SERATA In ricordo di Remigio Gilardi

Canzoni per un amico

CICLOESCURSIONE Pedalata con “Disnè-marenda”

Rinviata per il maltempo A causa delle pessime previsioni atmosferiche è stata rinviata la ciclo-escursione organizzata da alcuni sostenitori racconigesi del Centro turistico escursionistico “El Garbin” di Savigliano, in programma domenica 29 settembre nella campagna racconigese. L’iniziativa prevedeva la visita del Martinetto e del Museo contadino in podere Sant’Elia per concludere ospiti della famiglia Alesso in cascina Ricavassa, dove la Compagnia di Santa Barbara avrebbe allestito un “disnè-marenda” che prevedeva fra l’altro una costinata.

Due momenti dello spettacolo organizzato da Voci Erranti nell’ex-Neuro ri – spiega Grazia Isoardi –. Si è voluto, con questo percorso, attraverso il teatro, ricordare l’amico Alessandro e quanto ha rappresentato per noi, insieme a molti altri che come lui non abbiamo più nella nostra Compagnia, ma da cui abbiamo imparato tanto». Alla fine è stata offerta una merenda per tutti i partecipanti, preceduta da brevi racconti e aneddoti di Mantelli, in cui alcuni suoi parenti, Grazia Isoardi e il sindaco, accompagnato da alcuni componenti della giunta, hanno voluto ricordare l’ex attore che con le sue battute ed il suo modo di essere ha lasciato spunti teatrali, ma soprattutto ricordi di chi, con il teatro, riusciva ad esprimere pensieri e sentimenti. Gi. Por.

Sabato 28 settembre, alle ore 17, presso i locali della scuola media di piazza Piacenza, si terrà l’inaugurazione dell’anno musicale della sede decentrata dell’Istituto Musicale Fergusio con l’intervento dell’Ensamble Chitarristico “Lia Trucco” diretto da Cristiano Alasia. Il Fergusio organizza a Racconigi corsi amatoriali e professionali (questi ultimi allineati ai nuovi programmi di riforma dei Conservatori di musica) che spaziano dalla cultura musicale generale a quelli più specifici riguardanti, ad esempio, il canto lirico, con possibilità di sostenere lezioni individuali o collettive.

Ambrassa in una scena di “Sorprèisa”

visite del pubblico fa parte dell’ampliamento voluto da Carlo Alberto e affidato all’architetto Ernesto Melano, che iniziò i lavori nel 1834.

La Compagnia Voci Erranti ha ricordato Alessandro Mantelli

L’Ensamble Chitarristico “Lia Trucco” dell’Istituto Fergusio

Fine settimana in trasferta per una trentina di componenti della Compagnia Teatrale El Fornel – Giovanni Clerico: saranno infatti a Capodacqua, il Comune con cui si erano idealmente gemellati ai tempi del terremoto e che avevano aiutato nella ricostruzione. E proprio a Capodacqua sabato sera la compagnia racconigese presenterà la sua farsa “Sorprèisa” di Gianpiero Ambrassa.

va, il direttore delle Collezioni Roberto Medico e Giuseppe Dardanello dell’Università di Torino. L’appartamento aperto alle

Michele Banchio alla chitarra “Canzoni per un amico” venerdì 20 settembre. L’amico da ricordare è Remigio Gilardi. Ed a

cantare per lui sono Michele Banchio prima, il duo Beppe Reinero e Roberto Guglietti poi. L’insolita location i gradini di San Giovanni Decollato. “Un palco decollato” lo definisce Banchio. Il quale spiega anche il perché di questa serata, la volontà di ricordare “un amico per me e per tanti; un personaggio un po’ atipico in una città atipica come Racconigi, monarchica e sovietica al tempo stesso”. «Un personaggio ricco di umanità, che ha fatto le sue scelte senza fare male a nessuno – ha proseguito Michele –, occupando un posto importante perché, per citare Bertoli “a stare in trincea non sono i generali e neanche i cardinali, ma gli uomini normali”. Per lui stasera abbiamo dunque racimolato idee, musica ed emozioni…». E la serata è decollata con

Roberto Guglietti e Beppe Reinero durante il concerto Banchio che racconta, rievoca, ricorda, riflette e soprattutto canta – Guccini e i Nomadi, ma non solo –, mentre la gente continua a radunarsi nella piazza, attorno a quel “palco decollato”. Dopo di lui il microfono pas-

sa a Reinero e Guglietti: altro genere, “ma anche questo Remigio l’apprezzava e stava a sentirlo rapito” commentano i due musicisti. Altra musica, stessa passione nel ricordo di un amico. Ciao Remigio!


sport

giovedì 3 gennaio 2008

27 mercoledì 25 settembre 2013

CALCIO

e-mail: sport@ilsaviglianese.com

PROMOZIONE I rossoblù sbriciolano l’Ovada

Ciclone F.C. Savigliano Ormai è un tiro al bersaglio. 27’ Fiori si oppone ad una conclusione ravvicinata di Brino. Gala riprende la respinta e non ha difficoltà a girarsi e ad infilare nell’angolino basso: 5-0. Nel finale c’è ancora spazio per il terzo centro personale di Brino (su spettacolare assist di Gala) e per il goal della bandiera degli ospiti realizzato da Krezic su penalty (gentile omaggio di Bergia per un inutile fallo).

F.C. SAVIGLIANO 6 OVADA 1 F.C. Savigliano: Milanesio; Bergia, Bellino; Mondino (Chiarelli), Doria, Bortolas; Di Vanno (Gala), Di Matteo (Cavallero), Barison, Martorana, Brino. A disp.: Montecchiani, Chiambretto, Pagliero, Matija. All.: F. Gallo. Arbitro: signor Simone Oraldi di Bra. Reti: 31’, 51’ e 76’ Brino; 44’ Di Vanno; 67’ Barison; 72’ Gala; 84’ Krezic (rig.). Note: osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Bruno Gerbaudo, collaboratore e super tifoso dell’F.C. Savigliano. Silenzio, urla l’F.C. Savigliano. Una prova di forza incredibile, totale, da lasciare senza fiato. Un vero uragano si abbatte sull’Ovada. Sei goal testimoniano la devastante forza offensiva dell’undici di Gallo. Troppo netto il divario tra le due squadre, tecnico ed atletico. Troppa la fame dei padroni di casa, mentre gli alessandrini si sono immolati senza nemmeno abbozzare una timida reazione. CRONACA Festival del goal e dello spettacolo. Sì, c’è da stropicciarsi gli occhi. Troppa grazia. Una manifestazione di forza contrapposta ad una di impotenza: tanto sfrenata è stata la prova dell’F.C. Savigliano, quanto imbarazzante quella dell’Ovada. Inesorabile anche il faccia a faccia tra i tecnici. Gallo ha dato ai

Il giovane racconigese Gala festeggiato dopo il goal segnato all’Ovada

suoi semplicità coniugata ad efficacia, tutti sanno cosa fare, palla o no al piede. Fiori appare, invece, ancora su una barca in mezzo alla tempesta. Squadra subito sulle ginocchia, incapace di trovare le misure, procedendo in attacco solo su palloni alti. Poca roba di fronte a quanto offrivano Barison e Brino (mattatore di giornata con tre centri). Pronti via ed i locali ingranano la sesta. 5’ Barison con un secco diagonale sfiora l’incrocio. 14’ Vola il portiere ospite per deviare un tiro velenoso di Di Vanno. 22’ Illuminante lancio di Di Matteo per Di Vanno, il quale va via in velocità e serve un assist al bacio per Brino, che non sfrutta la palla goal. 25’ Mondino apre per Barison che tutto solo non centra il bersaglio grosso. Il goal è nell’aria e non tarda ad arrivare.

31’ Di Vanno dalla sinistra pennella al centro per Brino, che di testa spizzica la sfera. La rotondetta si infila a mezz’altezza sul secondo palo: 1-0. È il goal che spacca la gara. A fine tempo arriva il raddoppio. 44’ Barison salta l’avversario e spara a rete. Respinta corta di Fiori e tap-in vincente di Di Vanno: 2-0. RIPRESA I bianconeri ospiti vengono letteralmente spazzati via. 6’ Azione di contropiede. Di Vanno va via sulla destra e crossa al centro per il liberissimo Brino. Interno destro al volo ed il tris è servito. 12’ Brino da dentro l’area colpisce il palo. La sfera balla sulla linea di porta. 22’ Gala d’astuzia conquista palla sulla tre-quarti ed appoggia per Barison, che non si fa pregare e con un pregevole tiro a giro infila il poker.

DOPOGARA Qualità, quantità. Nei vecchi, nei giovani, nei cambi. Questo F.C. Savigliano per ora incanta. Indossa i panni del pompiere Fabrizio Gallo: «Non illudiamoci, non sarà sempre così. Dobbiamo restare con i piedi ben piantati per terra. Temo che l’entusiasmo possa far girare la testa ai miei giocatori, anche se mi rendo conto che dopo una prestazione del genere i tifosi hanno il diritto di sognare ad occhi aperti»: Mister F. Fiori non ha dubbi sui meriti dell’Effeci: «Abbiamo retto fino al primo goal, poi dopo il raddoppio abbiamo solo e sempre sofferto la loro aggressività. Non siamo riusciti a reagire, a porre un freno al loro strapotere». PROSSIMI TURNI Doppio impegno questa settimana. Si comincia mercoledì sera in esterna a Pancalieri contro il Castagnole. Domenica, all’O. Morino, derby con la matricola terribile Moretta. Nima

Il punto sulla Promozione Si sfalda la coppia di testa. Ora è solo il Villafranca a fare la voce grossa. La capolista sbanca il campo del Boves M.D.G. con un centro di Mollica nel finale. Perde contatto dalla vetta il Moretta, che cede sotto i colpi di uno scatenato Sommariva Perno. Doppietta di Ferrero e rete di Mhillaj. Seconda vittoria stagionale per il Corneliano. Un goal del bomber Floris stende la Santostefanese. Enrico Fantini L’ex attaccante del Cuneo Enrico Fantini decide la sfida tra Gaviese e Virtus Mondovì. Spazio ai rimpianti per il Pedona nel match col Castagnole Pancalieri. L’undici di Tarulli ha sfruttato al meglio le tre occasioni capitategli con Abruzzese, Coco e Carroni. Di Quaranta il goal dei borgarini. Primi punti stagionali per il San Giuliano Nuovo, corsaro a Canelli. Decide la rete di Crestani. Nel derby alessandrino l’Asca secca una piccola La Sorgente. Gli ospiti passano nella ripresa con Carakciev e Sherif. Questa settimana via col doppio turno.

Promozione – Girone D Risultati della 3ª giornata Boves M.D.G.-Villafranca 0-1; Canelli-San Giuliano Nuovo 0-1; Corneliano-Santostefanese 1-0; F.C. Savigliano-Ovada 6-1; Gaviese-Virtus Mondovì 0-1; La Sorgente-Asca 0-2; Pedona-Castagnole Pancalieri 1-3; Sommariva Perno-Moretta 3-0. Classifica Villafranca punti 9;Virtus Mondovì, F.C. Savigliano e Corneliano 7; Castagnole Pancalieri. Asca, Moretta e Sommariva Perno 6; Pedona 4; San Giuliano Nuovo e Canelli 3; Santostefanese, Ovada, Boves M.D.G. e La Sorgente 1; Gaviese 0. Prossimo turno (mercoledì 25 settembre, ore 20,30) Asca-Villafranca; Castagnole Pancalieri-F.C. Savigliano; MorettaPedona; Ovada-Canelli; San Giuliano Nuovo-Corneliano; Santostefanese-Gaviese; Sommariva Perno-Boves M.D.G.; Virtus Mondovì-La Sorgente. 5ª giornata (domenica 29 settembre, ore 14,30) Boves M.D.G.-Asca; Canelli-Castagnole Pancalieri; CornelianoOvada; F.C. Savigliano-Moretta; Gaviese-San Giuliano Nuovo; La Sorgente-Santostefanese; Pedona-Sommariva Perno; Villafranca-Virtus Mondovì.

F.C. Savigliano – Settore giovanile ALLIEVI MISTI F.C. Savigliano: Tibaldi, Bettiga M, Bettiga P, Capalbo, Gianoglio, Montanari, Mach, Ibraima, Nikolli, Portolese, Bravo, Vetro G,Vetro N., Lovera. All.: Isaia Prosegue l’attività di preparazione della squadra mista 97/98 iscritta al campionato Allievi 97. Il campionato non è ancora iniziato in quanto la Federazione non ha ancora espresso chiaramente le intenzioni per far svolgere un campionato ai ragazzi che risultano iscritti come “seconda squadra”, ma da alcune indiscrezioni sembrerebbe che questo possa prendere il via il prossimo 6 ottobre. Per la cronaca in settimana si è svolto un incontro amichevole con i parietà della Cheraschese (anche loro in attesa della Federazione) presso il campo di La Morra. Il risultato, ampiamente a favore dei padroni di casa, ha comunque evidenziato che la squadra sta crescendo. In queste due settimane sono state programmate altre amichevoli in vi-

sta dell’inizio del torneo. ALLIEVI ‘97 F.C. SAVIGLIANO SALUZZO

0 2

F.C. Savigliano: Vinai, Lovera, Botta M,Vanzetti, Pisano, Giraudo, Tortone, Gerbaudo, Machi, Kerbal, Peluffo. A disp.: Tibadi, Bravo, Nabil, Comandu, Portolese, Vetro G,Vetro N. All.: Curti. Dir.: Montanari. Squadra in ripresa dopo la brutta partita disputata contro il Centallo. Nella prima frazione, pur registrando il dominio degli ospiti, il portiere non corre grossi pericoli se non su tiri da lontano. I saluzzesi si sono portati in vantaggio grazie ad un rigore ”molto generoso” concesso dall’arbitro. Nel secondo tempo stesso copione; il Saluzzo raddoppia praticamente all’inizio con un bel colpo di testa su azione partita da un calcio d’angolo. Da registrare l’espulsione di Nabil da parte di un arbitro che, in alcune decisioni, si è dimostrato incerto. I ragazzi di Curti, con formazio-

ne largamente rimaneggiata a causa di ben quattro ragazzi infortunati, hanno dimostrato di essere in crescita. ESORDIENTI 2002 CHERASCHESE F.C. SAVIGLIANO F.C. Savigliano: Mondino, Kasneci, Truscelli, Lingua, Giovenale, Daniele, Camoscini, Botta, Bosso, Shabani, Scommegna,Testa. All.: Landro. Dopo la bella prestazione della settimana precedente, questa volta l’avversario si è dimostrato nettamente superiore. La squadra ha comunque evidenziato miglioramenti e sicuramente darà soddisfazioni nella stagione ufficiale che va a iniziare. PULCINI 2003 F.C. SAVIGLIANO CERVERE F.C. Savigliano: Bosso, Guerrini, Gianoglio, Becchio, Allocco, Grezda,Testa L, Poggio, Dovetta, Cigna. All.: Guerrini. Reti: Poggio, Guerrini, Testa.

Per tutti i tesserati, due volte a settimana presso la sala medica del centro di Borgo Marene, sarà disponibile la dr. Andrea Chiavassa, fisioterapista, che oltre seguire la prima squadra sarà a disposizione di tutti i ragazzi dell’F.C. Savigliano al fine di mettere in sesto i giocatori da eventuali acciacchi. In sede è anche presente il defibrillatore acquistato dalla società lo scorso anno e messo a disposizione per tutti i frequentatori del centro sportivo di Borgo Marene.

Seconda amichevole in attesa del campionato e buona prestazione dei saviglianesi che hanno disputato una partita di grande impegno. PULCINI 2004 F.C. Savigliano: Ronco, Negro, Abram, Crosetto, Elkabbouri, Galletto, Camoscini, Trombin. All.: Genova, Chiambretto. Partita di allenamento contro i ragazzi FC 2003 in preparazione dell’ inizio della stagione ufficiale. Grosso impegno (e divertimento) messo in campo dai ragazzini che hanno dimostrato miglioramenti sensibili. PULCINI 2005 F.C. SAVIGLIANO SAVIGLIANESE F.C. Savigliano: Scommegna, Crosetti, Bergese, Bonavia, Mina,Vergnano, Lupo,Tosha. All.: Bosio Guglielmo. Dir.: Crosetti Flavio. Bella partita dei giovani FC 2005, disputata al campo di Borgo Marene contro i pa-

Una delle squadre del F.C. Savigliano della scorsa stagione rietà della Saviglianese, sempre alla ricerca del gioco corale, in un gruppo sempre più numeroso in un ambiente dove prima del risultato e la giocata del singolo vengono fuori i veri valori della categoria. Complimenti a tutti i ragazzi e arrivederci a sabato 28 per la prima di campionato. ISCRIZIONI La società ricorda a tutti che per iscriversi al settore gio-

vanile dell’F.C. Savigliano occorre recarsi presso la nuova sede, sita nel centro sportivo dei campi di Borgo Marene, in via Duccio Galimberti 28, a Savigliano, dal lunedì al venerdì: dalle ore 17 alle ore 19. Le quote saranno: Categoria Primi Calci (2006-20072008): gratis, Categoria Pulcini (2003-2004-2005) ed Esordienti (2001-2002): 220 euro, Giovanissimi (19992000) e Allievi (1997-1998): 270 euro.

F.C. SAVIGLIANO CARD La società ricorda inoltre che anche per questa stagione sarà disponibile la F.C. SAVIGLIANO CARD. Per attivarla sarà sufficiente fornire nome, cognome e cellulare presso la sede dell’F.C. Savigliano o telefonare presso la sede UBI BANCA di Savigliano. Essa darà diritto a ottenere sconti e agevolazioni presso gli esercenti convenzionati. Ulteriori informazioni sul sito: www.fcsavigliano.com.


28

sport

mercoledì 25 settembre 2013

Prima categoria – Girone G Risultati della 3ª giornata Bisalta-Infernotto 1-4; DueEffe-Villar 91 2-0; Giovanile CentalloRevello 0-1; Garessio-Racconigi 2-2; Marene-Saviglianese 0-4; Valvermenagna-Magliano Alpi 1-2; Vicese-Villanovetta 2-2. Riposava: Scarnafigi. Classifica Infernotto punti 9; Saviglianese 7; Revello* 6; Magliano Alpi e DueEffe 5;Villanovetta,Vicese e Garessio 4; Scarnafigi*,Villar 91, Bisalta e Marene 3; Racconigi* e Giovanile Centallo 1; Valvermenagna 0. (*) una partita in meno. Prossimo turno (giovedì 26 settembre, ore 20,30) Infernotto-Villanovetta; Racconigi-Giovanile Centallo; RevelloDueEffe; Saviglianese-Bisalta; Scarnafigi-Garessio; Villar 91-Valvermenagna; Magliano Alpi-Marene.Riposa: Vicese.. 5ª giornata (domenica 29 settembre, ore 14,30) Bisalta-Magliano Alpi; DueEffe-Racconigi; Giovanile CentalloScarnafigi; Marene-Villar 91; Valvermenagna-Revello; Vicese-Infernotto;Villanovetta-Saviglianese. Riposa: Garessio.

U.S.D. Saviglianese: Scuola calcio Alla Saviglianese ricomincia l’avventura del settore Piccoli Amici, (bambini delle annate 2006, 2007 e 2008) che da metà di settembre vedrà gli allenamenti-ludici ripartire presso lo stadio Morino. L’iscrizione è gratuita. A coordinare e dirigere il lavoro con i piccoli calciatori, come nelle ultime stagioni ci sarà Roberto Mazzafera, guida esperta e in possesso del patentino Uefa B. La Saviglianese da quest’anno sarà in stretta sinergia con il Torino calcio. Inoltre sono ai nastri di partenza anche le squadre dei Pulcini (annate 2003, 2004 e 2005). Ii bambini di questa età che volessero avvicinarsi a questo sport per la prima volta potranno usufruire di un mese di prova gratuita. Per ogni informazione telefonare in sede, allo 0172.712777, oppure recarsi direttamente in segretaria, presso l’impianto del Morino, dal lunedì al venerdì, dalle 17,30 alle 19,30.

CALCIO

PRIMA Poca fortuna a Garessio

Racconigi: ancora pari GARESSIO RACCONIGI

2 2

Racconigi: Cera, Bordignon, Fusta, Mattalia, Benedetto,Vinai, Nardin, Verre, Sismonda, Celeghini, Shtjefni. A disp.: Riggio, Perrone, Bortone, Camara. All.: Daniele Parola, Marco Panero. Reti: 17’ Sismonda; 80’ Verre. Secondo punto in campionato per Adc Racconigi del “Patron” Trombetta in quel di Garessio. Tutto sommato una buona prova per i rossoblù che con un po’ di fortuna avrebbero potuto anche vincere la partita. In vantaggio al 17’ con Sismonda, i racconigesi si fanno raggiungere nel finale del primo tempo a causa di una papera del portiere che nel corso della partita si farà poi perdonare con alcuni prodigiosi interventi. Dopo essere rimasti in dieci per circa un’ora per un’affrettata espulsione di Fusta dovuta ad un fallo da ultimo uomo, i racconigesi vanno sotto, ma con grinta e determinazione riescono, a 10’ dal termine, ad agguantare il meritato pareggio con un eurogoal

Eurogoal per Antonio Verre di Verre. Nel finale, nonostante numerosi attacchi, ci si mette anche la cattiva sorte a negare la vittoria agli uomini di Parola: prima la traversa poi le numerose parate del portiere locale fanno sì che la partita finisca con il risultato di 2 a 2. Prossimo turno giovedì 26 alle 20.30: esordio stagionale al “Graziano Trombetta” contro la Giovanile Centallo. Domenica invece i racconigesi andranno a far visita al DueEffe Calcio. Giulia Porchietto

Racco ‘86 GIOVANISSIMI REVELLO RACCO 86

10 1

Racco 86: Grappeggia, Botta, Sadlaoi, Fusero, Damilano, Scicchitano, Testa, Caka, Demichelis, Oderda,Tribunella. Entrati: Chiarle, Fasano, Alladio. All.: Gallè Michele. Dir.: Gabaldo Gigi, Scicchitano Cristian. Rete: Tribunella.. Inizia in salita la stagione dei giovanissimi del Racco allenati quest’anno dal neo-acquisto Michele Gallè. Dopo lo 0-16 infrasettimanale rimediato contro la corazzata Busca, sabato pomeriggio i racconigesi soccombono per 1-10 in quel di Revello. Di

Denis Tribunella Tribunella la rete della bandiera. Mister Gallè predica pazienza ed impegno a piene mani: «Dobbiamo crescere allenamento dopo allenamento. In questa fase di qualificazione per i regionali siamo costretti a vedercela contro formazioni composte quasi interamente da ragazzi classe ’99, ma più avanti nella stagione ci toglieremo certamente delle soddisfazioni».

CALCIO PRIMA I Maghi impongono una goleada senza appelli

Derby: Marene travolto MARENE SAVIGLIANESE

senza appelli. Il commento a fine gara del presidente Chiavassa è una constatazione delusa per quanto si poteva fare e non si è fatto: «C’è il rammarico di non averla giocata questa partita, c’è molta delusione perché ci si aspettava tanto e invece non abbiamo dimostrato niente! Loro sono stati bravi, però gli abbiamo dato una gran mano. Con questo atteggiamento sarà ben difficile centrare obiettivo salvezza!».

0 4

Asd Marene: Dompè, Raspo, Ambrassa, Sellini, Coaloa (Panero), Nasi (Tarditi), Rinaldi S., Sacco (Angaramo), Biondi, Racca, Bosio. A disp.: Rinaldi R., Berardo, Panetto, Carena. All.: Tonso. Saviglianese: Pocetti, Busano, Miretti, Campi, Sobrero, Lisa, Ferrero L., Lupinacci, Bosio, Correndo, Sorace. A disp.: Ferraro, Pelissero, Ferrero M., Nacanibou, Porreca, Zaccaria, Kone. All.: Fazio-Poccetti. Reti: 12’ Campi; 44’ e 66’ L. Ferrero; 75’ D. Bosio. Arbitro: sig. Savasta di Bra. Maghi a forza quattro. Troppo forte questa Saviglianese per il Marene, che probabilmente paga più del dovuto il noviziato alla categoria. Tonso accosta al “Don Pietro Avataneo” con la sua squadra che fuma. Capitava anche a Senna quando tirava troppo il motore della sua auto. Il Marene paga l’inesperienza e crolla sotto i colpi di una bella Saviglianese superiore in tutto: tattica, corsa, tecnica individuale. CRONACA La matricola contro la nobile decaduta. A Marene va in scena un derby mai visto, con i padroni di casa che ospitano tra le proprie mura la Saviglianese in un match impensabile fino a qualche stagione fa. Nonostante la carica trasmessa dalla calda tifoseria delle “Brigate Rossoblù”, a trionfare sono sì i rossoblù, ma quelli guidati da Fazio e Poccetti. I Maghi, senza faticare più di tanto, passeggiano con un’impetuosa goleada. Al 12’ gli ospiti sono giù in vantaggio con una punizione (dai 20 mt) telecomandata da Campi, capace di indirizzare il pallone laddove Dompé non può proprio arrivarci: 0-1.

Davide Bosio (qui in una foto d’archivio) ha messo a segno una doppietta

Colpito a freddo, il team guidato da Tonso non dà segni di risveglio. Al 21’ Dompé si deve superare per stoppare un altro calcio piazzato insidiosissimo di Campi. I pericoli dalle parti del numero uno marenese continuano a fioccare. Sorace in due occasioni sfiora la segnatura. Il raddoppio sembra comunque inevitabile ed arriva in chiusura di tempo. 44’ L’imprendibile Luca Ferrero conquista palla sulla tre-quarti, salta Coaloa, porta palla, rientra col mancino, tunnel in area con tiro a giro di piatto all’incrocio: 0-2. RIPRESA Tonso prova a correre ai ripari gettando nella mischia Angaramo (non al meglio) e la differenza almeno per 15’ si vede. È proprio dai piedi del nuovo entrato che arriva un pallone invitante per capitan Racca, il quale però spreca sparando alle stelle. L’effetto Angaramo si spegne

troppo in fretta. Al 16’ riprende il monologo saviglianese. Un triangolo tra Correndo e L. Ferrero manda in tilt la retroguardia locale. Salva in extremis Ambrassa. L’appuntamento con il goal è soltanto rimandato. 21’ Luca Ferrero sigla la doppietta personale con un pezzo insolito del suo repertorio, il gioco aereo. Abile il n. 7 a sfruttare un’indecisione tra Dompé e Tarditi e ad infilare di testa indisturbato: 03. Per assistere al poker bisogna attendere la mezz’ora con incornata vincente di Davide Bosio, che su un corner eseguito da Lupinacci sfrutta i centimetri ed infila sul secondo palo: 0-4. Con l’orgoglio del suo capitano il Marene prova almeno ad addolcire la pillola con il goal della bandiera, ma Racca al 35’ non trova gloria. Il suo colpo di testa è fuori bersaglio, sotto gli occhi increduli della tifoseria di casa per un risultato troppo pesante. Per i locali una cocente goleada

PROSSIMI TURNI Doppio turno in questa settimana: il Marene giovedì farà visita al Virtus Magliano; domenica al “Don Pietro Avataneo” il Villar ’91. Per i Maghi, giovedì sera, all’O. Morino match contro i cuneesi del Bisalta. Domenica trasferta a Verzuolo contro il Villanovetta.

Il saviglianese Alessandro Poccetti

Il portiere marenese Dompè

Saviglianese – Settore Giovanile JUNIORES SAVIGLIANESE VILLANOVETTA

2 0

Saviglianese: Bello, Bergesio, Caula, Maero, Demarchi, Perona, Marengo, Kone, Soldano, Engolo, Zaccaria. A disp.: Ferraro, Lotrecchiano, Ouassiri, Giannattasio, Brundu. All.: Fazio S. (Piola R. squalificato). Reti: Engolo, Marengo. Bella vittoria per i Maghetti nella prima giornata di campionato. La prima frazione si incanala immediatamente sui binari della Saviglianese che trova la rete dopo appena 2’ su cross dalla trequarti di Bergesio che Engolo colpisce al volo scavalcando il portiere in uscita con un preciso pallonetto. Gli ospiti abbozzano una timida reazione senza mai impensierire la retroguardia di casa. In uno di questi tentativi, con il Villanovetta sbilanciato in avanti, i maghetti colpiscono

ancora con Marengo, abile a concludere un’azione corale in velocità con un sinistro di potenza dal vertice sinistro dell’area piccola. Nel secondo tempo i locali badano ad amministrare il risultato creando diverse occasioni da goal senza però finalizzarle. ALLIEVI ‘98 SAVIGLIANESE CHERASCHESE

0 1

Saviglianese: Paradiso, Greco (Temporale), Garello, Guerra, Piovano (Costanzo), Caula, Endemini, Singh, Ouadi (Belasla), La Martina (Lo Monaco), Anselmo. A disp.: Lemouissi. All.: Sergio Saimandi. Dir.: Angelo Greco ACCADEMIA ALBA 1 SAVIGLIANESE 3 Saviglianese: Paradiso, Greco (Lemouissi), Garello, Caula, Piovano, Costanzo (Lo Monaco), Endemi-

ci, La Martina, Singh (Belasla), Guerra, Anselmo. All.: Sergio Saimandi. Dir.: Angelo Greco. Reti: 2 Anselmo, Endemini. Inizia l’avventura per gli allievi del 98, con due partite piuttosto positive. Nel turno infrasettimanale di mercoledì al Morino, gara giocata abbastanza bene, soprattutto nel primo tempo, dove i rossoblù schiacciano gli ospiti nella loro metacampo e non sfruttano 3 occasioni d’oro. Nella ripresa match più in equilibrio, deciso da un rigore letteralmente inventato dall’arbitro, che regala la vittoria immeritata ai nerostellati. Sarebbe stato giusto almeno un pareggio. Nella seconda giornata, progressi nella corsa e nel gioco. In casa di una Accademia Alba quadrata e solida, la Saviglianese la fa da padrona. Nel primo tempo tre reti, doppietta di Anselmo e goal di Endemini, ma si contano almeno altre 5

occasioni chiare da rete non sfruttate. Nel secondo tempo, ancora tanta Saviglianese: anche questa volta in fase avanzata i giocatori rossoblù sprecano almeno altre 5/6 palle goal nitide. Insomma, una partita che avrebbe potuto terminare in goleada, anziché poi rischiare nei dieci minuti finali con gli avversari impegnati in un arrembaggio che per fortuna non crea problemi. GIOVANISSIMI 2000 SAVIGLIANESE REVELLO

1 1

Saviglianese: Tallone, Mongiardo, Mina Mr., Brundu Sm.,Trupja, Ponzi, Peletti, Paolillo, Mirabile, Giannattasio, Mencaj, Gianoglio, Mina Mt., Riorda, Borghino, Cataldi, Lentini. All.: Beninato G. Dir.: Peletti, Mirabile. Rete: Mirabile C . FOSSANESE SAVIGLIANESE

2 0

Saviglianese: Mongiardo, Mina Mr., Brundu Sm., Trupja, Ponzi, Paolillo, Mirabile, Giannattasio, Gianoglio, Mina Mt., Riorda, Borghino, Cataldi, Lentini. All.: Beninato G. Dir.: Mirabile, Beninato A. Doppio appuntamento settimanale per i boys di mister Beninato. Soddisfacente la prima per il risultato raddrizzato nel finale, deludente la seconda per errori che hanno consegnato la partita agli avversari. Contro il Revello i maghetti 2000 partono timidi, schiacciati nel primo tempo da un pressing ospite inaspettato. Subita la marcatura, arginano le offensive del Revello, ma in attacco le punte hanno le polveri bagnate. In pieno recupero, Mirabile corregge in porta un corner per il pareggio inaspettato ma meritato. Meno fortunata la partita di domenica: un’ autorete ed un errore difensivo chiudono l’incontro.


sport

mercoledì 25 settembre 2013

CALCIO SECONDA Ancora un poker per i racconigesi di Bordese

L’Atletico continua a volare ATLETICO PEROSA

fusione in campo, causa anche un arbitro insicuro che non favorisce nessuno ma crea incertezza con decisioni inventate sul momento. Al 20’ il Perosa passa in vantaggio a sorpresa, con un colpo di testa su lunga rimessa laterale. L'Atletico potrebbe replicare immediatamente ma Goffo, dopo aver dribblato tre avversari, entra in area e spara alto. Il pareggio arriva al 45’ su azione d'angolo: Iaculo di testa insacca mandando tutti al riposo sul 1-1. Nella ripresa la musica cambia e l'Atletico sale in cattedra. Al 20’ il Perosa porta un proprio attaccante solo davanti a Lamberti ma il portierone si supera. Da questo momento in campo c’è solo una squadra: l’Atletico. 25’. Momo si invola sulla fascia, mette la palla in centro e Iaculo

4 1

Atletico Racconigi: Lamberto, Castellano, Bongiovanni (Borin), Iaculo, Pianotti, Sorrentino, Ventura, Goffo, Cavallo (Pascale), Mbengue (Cavaglià), Finocchiaro. A disp.: Eliseo, Ferrantelli, Russo, Cherragui. All.: Beppe Bordese. Dir.: Secondo Casale , Germano Spertino. Reti: 2 Iaculo, Goffo, Pascale. Per la prima volta da quando l'Atletico disputa il campionato di Seconda categoria si trova a punteggio pieno dopo due giornate. Al Trombetta i racconigesi si ripetono con un poker maturato questa volta nel secondo tempo ma altrettanto meritato. La partita inizia con molta con-

CALCIO TERZA Nel

derby con il Genola

Simone Borin

è ancora pronto a correggere in rete. 2-1. Il Perosa si scioglie come neve al sole. 35’. Finocchiaro serge Goffo che, con la complicità di un difensore, segna il 3-1. 45’. Finocchiaro batte veloce-

mente per Goffo che mette in centro dove Pascale, appena subentrato a Cavallo, insacca di petto. 4-1. Dopo 4 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine tra l'entusiasmo generale. Il presidente Casale, che questa settimana festeggia i 75 anni (a lui gli auguri da parte di tutti: giocatori, dirigenti e allenatore), vuole stare con i piedi per terra: «In queste prime due giornate siamo stati bravi, ma non bisogna montarsi la testa: il nostro obiettivo è e rimane la salvezza. Solo quando avremo raggiunto i 25 punti potremo guardare quante giornate mancano alla fine e porci nuovi traguardi. Se domenica con il San Bernardo dovesse essere ancora vittoria vorrà dire che stiamo raggiungendo un’ottima maturità».

Esordio in chiaroscuro

PRO SAVIGLIANO 2 F. GENOLA 1

P. CASTAGNOLE RACCO 86

Pro Savigliano: Giordana, Cerutti, Greco, Bolle (Ezziani), Deideri, Dabbene, Sabena (Chiavassa), Bertola (Riccardi), Giraudo, Bolarolo, Allocco (Marku). A disp.: Dalmasso, Valente, Mazzola. All.: Leatico. Dir.: Giordana. Reti: Giraudo, Riccardi.

Racco 86: Buffa, Maretto, Allasia, Maiorano, Burello, Marchisio Maurizio, Zappino, Rizzuto, Dema, Stassio, Chokri. A disp.: Bonino, Busso Mauro, Rossetti, Bocchiola, Devalle, Facello. All.: Morra Antonio, Pioppi Luca, Testa Mario.

Prima partita di campionato per i ragazzi di mister Leatico contro il Fortesan Genola. Dopo pochi minuti dall’inizio, gli ospiti trovano il goal del vantaggio sfruttando un calcio di punizione. Per tutto il primo tempo i saviglianesi attaccano senza trovare il goal del meritato pareggio. Ripresa caratterizzata dalla espulsione di un giocatore ospite che costringe il Fortesan Genola a

Comincia in chiaroscuro l'avventura della rinnovatissima prima squadra del Racco 86: ad un primo tempo contraddistinto da poca convinzione, errori tecnici ed un po’ di sfortuna, ha fatto seguito una ripresa decisamente più confortante. Passata in svantaggio, la squadra ha subito il ritmo del Polisport Castagnole e solo una grandissima parata di Buffa sul calcio di ri-

CALCIO TERZA I

chiudersi nella propria metacampo e subire i continui attacchi della Pro. Giraudo segna la rete del provvisorio pareggio e pochi minuti dopo, sfruttando un cross in area, Riccardi mette a segno la palla del definitivo 2-1. Prossimo impegno di campionato, venerdì 25 a Vottignasco.

Vottignasco: Peirano, Cismondi A., Puga, Ballatore, Buluggiu, Cismondi Dav.,Rivoira Li., Casalloni, Margaria, Daniele, Rivoira Lu.; Mana, Cismondi Dan., Bergese, Manfrin M., Reho, Maurino, Busi. Rete: Casalloni. Inizia a Scarnafigi la nuova avventura del Vottignasco che nel primo

gore concesso ai padroni di casa ha evitato che il raddoppio. Nel secondo tempo il Racco, pur non giocando a ritmi altissimi, mette in difficoltà più volte la difesa locale, diventando padrone del campo. Solo gli interventi del portiere avversario negano il giusto pareggio agli ospiti.

che salta un paio di uomini e batte l’incolpevole Peirano. A questo punto i biancoazzurri si svegliano dal torpore e cominciano a giocare, creando alcune nette occasioni da rete: Cismondi A. a tu per tu col portiere calcia a lato, ma Casalloni liberatosi in area non sbaglia segnando il goal della bandiera e allo scadere Margaria in contropiede si fa ipnotizzare dal numero uno di casa che salva alla disperata. Per coloro che sono interessati al-

Loris Casalloni autore del goal la stagione dei biancoazzurri la dirigenza ha creato il sito www.asdvottignasco.wordpress.com e la pagina FB ASD Vottignasco.

Titoli a Piana, Groppo e Marletta

Incetta di titoli provinciali Udace per i portacolori del G.S.C. Racconigi Cicli MC Groppo:

Piero Piana e Claudio Groppo domenica si sono laureati campioni cuneesi di cronometro, rispettivamente nelle categorie veterani e senior, Ferdinando Marletta domenica 15 si era aggiudicato il titolo su strada gentleman sgA. La gara a cronometro è stata disputata sulle strade di Racconigi: iscrizioni al bar Mario, partenza da piazza Castello e poi sparati fino allo zuccherificio, svolta sulla circonvallazione da percorrere fino alla Pedaggera di Cavallerleone, ritorno ed arrivo al bivio con frazione Oia. In totale 18 km che il vincitore assoluto, lo specialista Gabriele Davi (Borgna), ha per-

Terza categoria – Girone A

Marene ALLIEVI MARENE SPORTING

4 0

Marene: Gastaldi, Fissore, Rinaldi, Olivero, Baduero, Murazzano, Fresia, Carena, Moussaid, Guelfi, Arduino, Racca D., Lupo, Cappa. All.: Chiavassa Michele. Dir.: Racca Mario. Reti: 2 Arduino, Moussaid, Olivero.

CICLISMO UDACE Si sono conclusi i campionati provinciali

Claudio Groppo in una gara contro il tempo

GIRONE I Risultati della 2ª giornata: Atletico Racconigi-Perosa 4-1; Aurora Piossasco-Sanfrè 1-1; Bricherasio-San Bernardo 2-2; Pinasca-Donatori Volvera 3-0; Piossasco-Roletto 4-0; San Pietro Val Lemina-Pro Polonghera 3-0; Scalenghe-Vigone 0-1. Classifica Piossasco, Atletico Racconigi e Vigone punti 6; Aurora Piossasco e San Bernardo 4; Pinasca, San Pietro Val Lemina. Scalenghe e Perosa 3; Bricherasio e Sanfrè 1; Polonghera, Roletto e Donatori Volvera 0. Prossimo turno (domenica 29 settembre, ore 14,30) Aurora Piossasco-Scalenghe; Donatori Volvera-Roletto; VigoneSan Pietro Val Lemina; Perosa-Piossasco; Polonghera-Pinasca; San Bernardo-Atletico Racconigi; Sanfrè-Bricherasio.

Antonio Morra

Vottignasco: un inizio terribile VILLAGGIO FONTE 3 VOTTIGNASCO 1

GIRONE O Risultati della 2ª giornata:Auxilium Cuneo-Costigliolese 1-0; Azzurra-Trinità 0-4; Caraglio-Manta 0-0; Genola-Val Maira 1-0; Salice-Paesana 3-6; San Benigno-Auxilium Saluzzo 2-2;Villafalletto-San Sebastiano 1-2. Classifica Genola e Auxilium Saluzzo punti 6; Trinità e Caraglio 4; Villafalletto, Paesana. San Sebastiano, Salice e Azzurra 3; San Benigno 2; Auxilium Saluzzo e Manta 1; Costigliolese e Val Maira 0. Prossimo turno (domenica 29 settembre, ore 14,30) Auxilium Saluzzo-Trinità; Costigliolese-San Benigno; Genola-Azzurra; Manta-Auxilium Cuneo; Paesana-Villafalletto; San Sebastiano-Caraglio;Val Maira-Salice.

Risultati della 1ª giornata Caramagnese-Virtus Busca 2-0; Polisport Castagnole-Racco 86 10; Pro Savigliano-Fortesan Genola 2-1; San Chiaffredo-Sant’Albano Stura 3-2; Villaggio della Fonte-Vottignasco 3-1; Villanova SolaroGallo 2-0. Classifica Villaggio della Fonte, Caramagnese, Villanova Solaro, San Chiaffredo, Pro Savigliano e Polisport Castagnole 3; Racco 86, Fortesan Genola, Sant’Albano, Gallo,Virtus Busca e Vottignasco 0. Prossimo turno (venerdì 27 settembre) Fortesan Genola-San Chiaffredo; Gallo-Villaggio della Fonte; Racco 86-Villanova Solaro; Sant’Albano-Caramagnese;Virtus Busca-Polisport Castagnole; Vottignasco-Pro Savigliano.

1 0

biancoazzurri sconfitti dal Villaggio della Fonte

tempo subisce l’iniziativa del Villaggio della Fonte. A metà tempo, in contropiede, gli ospiti colpiscono la traversa e Cismondi A. non riesce a ribattere in rete. Così sono i padroni di casa a chiudere in vantaggio grazie ad una rete dell’ala avversaria su ribaltamento di fronte. Un inizio di ripresa terribile vede il Villaggio della Fonte raddoppiare su azione di calcio d’angolo e triplicare subito dopo su pregevole incursione dell’esterno sinistro,

Seconda categoria

CALCIO TERZA Per un giovanissimo Racco

La Pro vince in rimonta

Edoardo Riccardi

29

corso in 23’11”59. Alle sue spalle, secondo posto assoluto e primo di categoria per Piero Piana staccato di 6”, quindi il canalese Denis Franco Carlevero, Silvio Parodi e Claudio Groppo, quinto assoluto. In gara anche Riccardo Gentile, 23° assoluto, 5° veterano. La corsa che ha laureato Marletta campione gentleman si è invece disputata a Caramagna, sotto la pioggia. Circuito pianeggiante da ripetere 5 volte per complessivi 85 km. La gara è stata decisa in volata, con vittoria di Luigi Mantino su Mario Soffietti, Grandis e Marletta, alla media di 40,570 km/h.

Parte bene il campionato dei rossoblù. I marenesi, che da diversi anni mancavano da questa categoria, dominano il primo tempo ma raccolgono un solo goal. Nel secondo, bene lo Sporting dalla metà campo in su; gli ospiti tengono in mano il pallino del gioco più a lungo, ma non si rendono pericolosi sottorete. Ben più concreti i marenesi che raddoppiano e, rimasti in 10 per l'espulsione di Guelfi, vanno ancora a segno 2 volte nel finale. GIOVANISSIMI CARAMAGNESE MARENE

5 1

Marene: Bucca, Ballatore, Astegiano, Castelli, Racca E., Brundu F., Roasio, Racca R., Gallo, Tamagnone, Pelissero, Guelfi, Alladio, Levrone, Puddu, Brundu N., Pof-

fa. All.: Castelli. Dir.: Roasio. Rete: Brundu F. Nell’esordio infrasettimanale i ragazzi di Castelli cedono nel secondo tempo ad un Caramagna forte anche sul piano fisico. Gli ospiti riescono a tenere in equilibrio la partita per un tempo, grazie al pareggio in contropiede di Brundu. Nella ripresa, i marenesi cedono fisicamente e i padroni di casa prendono il largo. MARENE SPORTING

0 1

Marene: Bucca, Ballatore, Astegiano, Castelli, Racca E., Brundu F., Roasio, Racca R., Gallo, Tamagnone, Pelissero, Guelfi, Alladio, Levrone, Puddu, Brundu N., Poffa. All.: Castelli. Dir.: Roasio. La squadra dei Giovanissimi non raccoglie punti neanche nella gara interna del sabato. Lo Sporting è una bella squadra, con alcune individualità interessanti. I padroni di casa possono recriminare su un goal fallito da Brundu in contropiede e su un fallo da rigore commesso su Puddu proprio all'ultimo secondo della gara. L'arbitro non se la sente di influire sul risultato a tempo scaduto e fischia la fine.

Giovanissimi – Girone C Risultati della 1ª giornata Atletico Racconigi-Revello 0-4; Caramagnese-Marene 5-1; Racco 86-Fossano 0-16; Saviglianese-Saluzzo 0-3. Risultati della 2ª giornata Fossano-Caramagnese 7-0; Marene-Sporting Cavallermaggiore 01; Revello-Racco 86 12-1; Saluzzo-Atletico Racconigi 11-0.


30

sport

mercoledì 25 settembre 2013

CALCIO A 5 In quel di Cavallermaggiore continua la preparazione

Calcio ACSI MERITO GIRONE B – 1ª giornata Villafranca – DueEffe C.f. Story Fossano – Cavour Amatori Costigliolese 2010 – Il Podio Sport Bagnolo Atletico Moretta – A.s.d.c. Marene A.c. Bra – Villafalletto Riposava: Envie.

2-0 2-4 0-1 2-0 4-0

Time Warp: sale l’adrenalina

ECCELLENZA GIRONE A – 1ª giornata Massucco Noleggi – Tekfire Fossano Sarale Carburanti – Magliano Trinità Acli San Bernardo Cervasca – Genola2005 pizz. Del Viale Athletic Madonna delle Grazie – F.c. Beinette Olimpic bar Cavour Savigliano – Montanarese

2-0 4-2 1-1 1-2 1-3 L’ambiziosa formazione del Time Warp Cavallermaggiore debutterà in Coppa Italia

ECCELLENZA GIRONE C – 1ª giornata Manta – Cavallerleone 2008 Special Topinabo Venasca – Real Carmagnola Olimpic bar Cavour Savigliano – Monasterolo 94 Paesana Valle Po – Ss. Michele e Grato Città di Saluzzo hotel Griselda – Enviese Amatori Villanova Solaro – Brossasco

3-2 5-1 2-1 rinv. 5-0 1-0

CALCIO A 7 GIRONE B – 1ª giornata Fogliarino class – Leun d'or Murello N.R.G. Square team – U.S. Saviglianese Albatros Lagnasco – Ligese Bar Centro Costigliole – Manta Racco 86 – Polisportiva Scarnafigi Riposava: Piasco. MERITO – GIRONE B MORETTA MARENE

2 0

Marene: Panero S., Gianoglio (Cravero A.), Bravo D., Barbero M. (Racca Al.), Mina, Bosio F. (Racca G.), Bertola, Mondino, Cravero G. (Eandi), Barbero E. (Ambrogio), Marchisone. A disp.: Racca Al. All.: Fissore A. Prima giornata e prima sconfitta per gli undici di Fissore-Racca, che hanno disputato una buona gara contro avversari temibilissimi. La tenuta dei marenesi c’è stata, soprattutto nel primo tempo, che ha regalato grosse emozioni ma è finito sullo 0-0. Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa vanno a segno con una bella azione scaturita da un inserimento centrale. I rossoblù provano a creare gioco fino a 10’ dalla fine, ma un’amnesia totale regala un retropassaggio al Moretta, che facilmente raddoppia. Per mister Fissore “non è questa la partita dove mi aspettavo di fare punti e non lo sarà neanche la prossima, ma sono soddisfatto per il buon livello di gioco e per la tenuta della squadra”.Venerdì sfida durissima in casa contro l’Abet. ECCELLENZA – GIRONE C MONASTEROLO 94 OLIMPIC SAVIGLIANO

1 2

Monasterolo 94: Oggione, Godino, Olivero Enrico, Olivero

1-2 5-4 2-4 2-3 1-6

Maurizio, Pussetti, Allasia Enrico, Sepertino, Allasia Alessandro, Cravero, Fissore Mirko, Allasia Elia. A disp.: Anselmo, Arnolfo, Biga, Delpopolo, Giani, Rugo. All.: Ponsi Nanni. Dir.: Perlo Silvio, Galletto Massimo. Rete: Allasia Elia. Nell’esordio casalingo della nuova stagione agonistica, il Monasterolo 94 è uscito sconfitto dal confronto con l’Olimpic Savigliano. L’inizio della gara vedeva una lieve supremazia territoriale dei padroni di casa che però passavano in svantaggio su azione di contropiede dei saviglianesi. I monasterolesi continuavano a gestire il gioco e pervenivano al meritato pareggio grazie ad una rete di ottima fattura realizzata da Elia Allasia. Nella ripresa partivano meglio gli ospiti che si impadronivano momentaneamente del centrocampo e, con un tiro da fuori area, riuscivano a riportarsi nuovamente avanti nel risultato. A questo punto il Monasterolo 94 riprendeva a dominare creando numerose occasioni da rete ma non riusciva a perforare la difesa avversaria. Alcune opportunità venivano fallite in modo clamoroso ed alla formazione di casa non rimaneva che recriminare su una sconfitta che, con un pizzico di buona sorte in più ma specialmente con una maggior precisione dei propri giocatori, avrebbe sicuramente potuto essere evitata.

Sale l’adrenalina in casa Time Warp. Si avvicina il primo appuntamento con le competizioni ufficiali, che prenderanno il via giovedì 3 ottobre con la sfida di Coppa Italia contro la formazione del Santa Rita. Poi l’attesissimo derby contro il Savigliano, in programma il 10 ottobre nel PalaGiolitti. Per prepararsi al meglio, la formazione guidata da Walter Dughera sta lavorando duramente sul campo in vista di un campionato che il presidente della formazione di Cavallermaggiore,Yoram Anrico, vuole vivere da protagonista, viste le potenzialità del-

CALCIO FEMM. SERIE C Cavallermaggiore supera una combattiva Biellese

Le apine partono con il piede giusto CAVALLERMAGGIORE 3 BIELLESE 2 Cavallermaggiore: Salvatico, Favole (57' Fasciani), Gardini (57' Graglia), Murialdo, Straffi,Tosa, Ferrero, Rivetti (78' Parola), Pegoraro (55' Bozzoli), Comino,Tortone (85' Olivero). A disposizione: Zini, Pesante. All.: Borra. Reti: 35' Tortone, 60' Ferrero, 75' Comino. Le apine iniziano con il piede giusto il campionato di serie C femminile sconfiggendo di misura un'o-

Sui 2000 siepi dei Regionali

Minimi per Tavella e Dutto Nel fine settimana appena concluso i Campionati Regionali Individuali su pista Cadetti e Allievi hanno affollato lo stadio Primo Nebiolo di Torino. Tanti i protagonisti per una due giorni di gare estremamente interessante anche dal punto di vista tecnico, visti i prossimi campionati italiani per entrambe le categorie in programma a Jesolo ad inizio ottobre. Nei 2000 siepi Allievi obiettivo ampiamente centrato per Andrea Dutto che, con il nuovo personale di 6’40”77, ha staccato il pass per i nazionali. Molto buona anche la prova di Simone Tavella, suo compagno di allenamento, che con 6’40”39 conferma il minimo già ottenuto nella prima parte di stagione. Nella classifica finale della gara sulle siepi, Simone si è piazzato al 4° posto, seguito a ruota da Andrea, quinto. Un plauso particolare va a questi ragazzi che, nonostante le vacanze estive, sono riusciti a confermarsi su buoni livelli tecnici nella ripresa degli impegni agonistici. È stata decisamente sfortunata, invece, la saviglianese Anna Dovetta che ha dovuto affrontare i 400 hs Allieve con febbre e mal di testa. Nonostante questo per lei è comunque arrivato un buon piazzamento, terza in Piemonte, ma niente minimo per gli italiani. Presso l’Atletica Savigliano ricominciano intanto i corsi di atletica leggera per bambini e bambine a partire dai 4 anni. Gli interessati devono presentarsi allo Stadio Morino.

stica e combattiva Biellese. Erano state proprio le ospiti, dopo 10 minuti di pressione delle padrone di casa, ad aprire le marcature sfuggendo sul filo del fuorigioco e beffando Salvatico con un bel pallonetto. 0-1. Al 22' Tortone colpisce il palo di testa su calcio d'angolo di Comino, ma non sbaglia al 35' quando, lanciata da Rivetti, segna con un morbidissimo interno destro. 1-1. Prima del riposo, altro palo clamoroso di Ferrero. Nella ripresa, ancora vantaggio delle ospiti. 1-2. Mister Borra effettua tre cambi in

pochi minuti e al 60' Ferrero agguanta nuovamente il pareggio con un destro rasoterra. 2-2. La vittoria arriva al 75', quando Comino riceve una deliziosa apertura di Bozzoli e realizza con un destro millimetrico. 3-2. Salvatico, nel finale, salva per due volte il risultato. «Mi aspettavo una partenza difficile – commenta mister Borra – ma sono molto contento di come la squadra ha interpretato gli insegnamenti del precampionato». Prossimo impegno, domenica 29 settembre in trasferta contro l’Astisport (ore 15).

Laura Tortone

CALCIO FEM. SERIE D Inizia con una sconfitta il campionato della nuova squadra

Un Racconigi bello ma sfortunato RACCONIGI REAL BENNY

1 3

A.D.C. Racconigi Femminile: Vautretto, De Simone, Camerlengo, Giaretti, Bertinetto, Pecchenino (Cavallone), Florio (Accastelli), Orlotti, Gargano, Pace, Faso. All.: Guido Gai. Rete: Faso.

ATLETICA

l’organico. «Bisogna partire con il piede giusto – afferma Anrico –: sarà un campionato lungo e difficile, ma abbiamo tutte le carte in regola per dimostrare il nostro valore. Grazie all’impegno dello staff tecnico ed a prestigiose collaborazioni, come quelle con l’ex-mister dell’Asti, Sergio Tabbia, la squadra sta mettendo a punto una preparazione intensa, necessaria per amalgamare il gruppo e “mettere chilometri” nelle gambe». Alternate ad intese sedute di workout, il mister ha proposto sfide amichevoli contro

formazioni di alto livello, oltre ad un allenamento ad hoc, tenutosi a Bra, dove sono state sperimentate tecniche e tattiche professionistiche, già in uso nel calcio a 11, ma ancora alla fase embrionale nel futsal. Un’esperienza unica, apprezzata da giocatori, dirigenza e staff tecnico, che ha potuto mettere a punto strategie e tattiche. Mentre i nuovi innesti (Cavagliato, Di Muro, Biscardi, Fabbri e Leogrande) prendono confidenza con il parquet di Cavallermaggiore, il Time Warp si propone anche come “incubatore” di talenti: davvero tanti i ragazzi che, quest’anno, hanno deciso di fare esperienza nella giovanile biancoverde guidata da Marco Barale. «Questi giovani sono il nostro orgoglio – continua patron Anrico –. L’interesse dei ragazzi è la dimostrazione di come il nostro progetto sia davvero aperto a tutti. Siamo nati con l’obiettivo di far conoscere a più persone possibili questo magnifico sport: anno dopo anno aggiungiamo un tassello al mosaico». Per restare aggiornati www.asdtimewarp.it.

Domenica ha preso il via anche il campionato femminile di serie D, in cui milita da quest’anno la formazione dell’A.D.C. Racconigi.

Ed è un Racconigi bello ma sfortunato quello che si è visto nella partita d’esordio. Dopo un periodo di studio, infatti, è il Real Benny che intorno al 20’ sblocca il risultato. 0-1. Le racconigesi non ci stanno e nel giro di pochi minuti pareggiano con Faso. Prima del riposo, però, le avversarie vanno a segno un’altra volta ed il primo tempo si conclude sul risultato di 1-2. Nel secondo tempo mister Gai opera le due sostituzioni a propria disposizione e la sua squadra si lancia in attacco, ma la fortuna non è

Il laterale Clara Florio

dalla sua parte e per due volte la palla si stampa sul palo. Le avversarie ne approfittano per colpire in contropiede e la partita si chiude sul 3-1 per il Real Benny. Nonostante le scarse sedute di allenamento, le giocatrici si sono comunque dimostrate all'altezza del match e della squadra avversaria: una prestazione tutt'altro che negativa, dunque, tenendo conto che la formazione è stata rivoluzionata negli ultimi giorni. Le ragazze vogliono ringraziare il mister Guido Gai per la disponibilità a tornare in panchina.

KARATE A Savigliano

Corsi al via Si sono aperti lunedì scorso a Savigliano i corsi di karate tenuti dal maestro fossanese Giorgio Mellano, insegnante di Educazione Fisica, cintura nera IV Dan, coadiuvato da Davide Scicolone, Nicola Vasile e Francesco Di Martino. Le lezioni si tengono il lunedì e mercoledì, dalle 18.30 alle 19.30 per i più giovani (fino a 13 anni) e dalle 19.30 alle 20.30 per gli adulti. A tutti i nuovi iscritti verrà dato in omaggio un kimono per iniziare con entusiasmo l’attività sportiva. Per informazioni: 335.8162049.

A Saviglaino sono ripartiti lunedì scorso i corsi di karate tenuti dal maestro fossanese Giorgio Mellano


sport

VOLLEY Tre amichevoli di lusso per mettere a punto la squadra

Gerbaudo: prime verifiche Continua il lavoro di preparazione in vista dell'inizio di campionato (19 ottobre) con quasi tutti gli effettivi, eccezion fatta per il centrale Marco Pattarino che effettua un lavoro differenziato in quanto reduce da un’operazione al menico. Dopo un mese di allenamenti è prevista una serie di amichevoli di lusso per permettere a mister Bonifetto di capire quale sia il livello di preparazione finora raggiunto e apportare i necessari correttivi per avere la squadra competitiva sin dalle prime battute. Primo appuntamento pertanto questa sera, mercoledì 25 settembre, alle ore 20,30 al Palazzetto di via Giolitti contro la Bre Banca Cuneo. A seguire martedì 8 ottobre la squadra andrà in trasferta a Busca contro la formazione squadra di B2 e sabato 12 ottobre affronterà il derby casalingo contro la squadra del Marene. Domenica scorsa il Volley Savigliano, presenti il presidente

VOLLEY FEM.

Il Gerbaudo Volley Savigliano sta scaldando i motori per il campionato

Guido Rosso con i tecnici Barbara Boscolo, Osvaldo Gallo e Marco Casale, unitamente a parecchi ragazzi del settore giovanile, ha presenziato in piazza del Popolo alla manifestazione "Sport in piazza", durante la quale hanno dato informazioni e fatto provare tantissimi ragazzini che hanno voluto prendere contatto con lo sport della pallavolo, sport che sta prendendo sem-

pre più spazio ed interesse in quanto altamente spettacolare e divertente, ma soprattutto sano, e che rifugge ogni tipo di violenza sia fisica che verbale. Con l'occasione la società avvisa che i corsi di mini-volley (per i nati dal 2003 al 2007) si terranno il martedì dalle ore 17 alle 18 presso la palestra delle scuole medie Schiaparelli ed il venerdì dalle ore 18 alle 19 pres-

so il palatenda nel cortile delle scuole medie Schiaparelli. Il gruppo under 13 (anni 2001 e 2002) si allenerà il martedì dalle 18 alle 20, sempre alle Schiaparelli, ed il venerdì dalle ore 16,15 alle 17,45 presso il Palazzetto di via Giolitti agli ordini di Barbara Boscolo (info: 347.2216680). Per il gruppo under 14 (nati nel 2000 e 2001) sono previsti tre allenamenti settimanali: il lunedì dalle ore 16,30 alle 18,30 al Palazzetto, il mercoledì dalle 17 alle 18,30 alle Schiaparelli ed il venerdì dalle ore 17 alle 18,30 al Palazzetto, diretti da Marco Casale (334.1810454). La società ricorda che per tutti coloro che volessero avvicinarsi al mondo della pallavolo, le prime quattro lezioni sono di prova e gratuite: basta presentarsi negli orari sopracitati muniti di maglietta, pantaloncini, scarpe da ginnastica (da utilizzarsi esclusivamente in palestra), eventualmente una bottiglietta d'acqua, e soprattutto con tanta voglia di divertirsi.

mercoledì 25 settembre 2013

MOTO

31

Trofeo Motoestate classe 600

Renaudo campione 2013

Lorenzo Renaudo in sella alla Honda della Marino Moto di Savigliano Lorenzo Renaudo (Moto Club Drivers Cuneo), in sella alla Honda della Marino Moto di Savigliano si è laureato Campione 2013 nel Trofeo Motoestate della classe 600 “Aperta”. Nell’ultima gara, sul circuito lombardo Daniel Bonara di Franciacorta, il centauro di Peveragno non ha voluto rischiare sulla pista bagnata, accontentandosi di terminare al sesto posto, risultato che gli ha consentito di conquistare il trofeo davanti a Besana e Lo Bartolo.

MOTO

4ª prova del Trofeo interforze

Montagnana va a Misano

Iniziata la stagione per le due formazioni di serie C

Vbc Savigliano e R.S. Racconigi in coppa Inizia con una sola vittoria su quattro partite la Coppa Piemonte delle due formazioni della nostra zona, il Vbc Savigliano e l’R.S.Volley Racconigi, entrambe ripescate nel campionato di serie C. Nella prima giornata di Coppa il Vbc ha vinto per 2-1 contro il Leyni (25-23; 25-20; 18-25) e perso con lo stesso risultato contro il Cuneo Granda Volley (25-19; 9-25; 21-25). Le racconigesi di Roberto Torassa sono invece state sconfitte per 0-3 da Centallo (12-25; 16-25; 21-25) e Villanova (19-25; 22-25; 20-25). Nessun dramma: la Coppa è

NUOTO

semplicemente un’occasione per entrare nel clima delle gare, sperimentare nuove formule di gioco e completare la preparazione in vista del campionato di categoria, che prenderà il via il 19 ottobre. Per la società saviglianese una bella soddisfazione è invece arrivata dalla giovanissime dell’under 13 griffate BCC di Cherasco che si sono imposte a punteggio pieno nel “Memorial Luca Dotta” organizzato da El Gall e disputato ad Alba. Hanno sconfitto per 2-0 le formazioni di El Gall, Saluzzo e Cuneo Granda Volley.

Il pilota saviglianese Andrea Montagnana del team Villois racing Il pilota saviglianese Andrea Montagnana, (Moto Club Provincia Granda), portacolori del team Villois racing, affronterà domenica 29 settembre la 4ª prova del Trofeo Italia Interforze che si disputerà sul tracciato romagnolo di Misano Adriatico. Team e pilota punteranno ad un buon risultato nella categoria 600 Stock tentando di distinguersi tra la folta schiera di piloti. Andrea intende ringraziare Giuly e Chicco Villois, i tecnici Sergio e Denis e le aziende che sostengono il progetto: Markas, Daniele & Tesio Soccorso stradale, Autoscuole Savicar, SBK gomme, Colorsystem, Givo & f. serramenti.

Le giovani racconigesi del R.S. Volley alla presentazione della squadra

Ancora prestigiosi risultati degli atleti del CSR in terra ligure

BASKET

Successo Gators a Sport in piazza

In 300 a tirare nel canestro

Il “Miglio Marino di Sturla” ha cent’anni

Zanghirella, Marta Molinatto e Chiara Dogliani

La storia, più che una semplice data da ricordare, è lunga un secolo. E anzi non basta. In equilibrio costante tra virtuosismo e risultati di prestigio, il “Miglio Marino di Sturla” ha infatti da poco consacrato la sua nascita, che risale al lontano settembre 1913. Ed è proprio lo scorso 8 settembre che la manifestazione si è aperta con risultati eccezionali, non solo per gli atleti del CSR, ma anche e soprattutto per l’inaspettata affluenza di pubblico, nonostante la giornata plumbea. Dal punto di vista agonistico, eccellente tra i nostri è stata Marta Molinatto, prima classificata esordiente B con 19'42''. Menzione speciale anche per le giovanissime Chiara Dogliani e Alice Molinatto, rispettivamente seconda

e settima esordienti A. A suggellare i successi ci hanno poi pensato i ragazzi, che hanno portato la società CSR ad un vero e proprio trionfo. Se tra gli esordienti A Pierpaolo Palermo e Alberto Allasia si sono guadagnati il dodicesimo e tredicesimo posto, straordinario tra gli esordienti B è stato Egilberto Zanghirella, che ha chiuso al terzo posto con una performance d’autorità. Vittorie importanti, dunque, che non solo hanno gratificato gli sforzi degli allenatori, ma lasciano ben sperare in un immediato futuro per il prossimo “Miglio di Bergeggi”, e per appuntamenti di carattere provinciale e, perché no?, regionale. Valentina Barbuto

BOCCE I giocatori della S.B.S. ritornano a calzare le scarpe con i tacchetti

È tempo di rivincite, ma sul campo da calcio Venerdì 27 settembre la bocciofila Saviglianese ricalzerà le scarpe con i tacchetti. La prima partita di calcio organizzata dal presidente Daniele Depaoli e dal gestore Emilio Aledda, è stata giocata il 5 luglio, terminata con il risultato di parità 5-5. Ora, conclusa l'estate, è tempo di ritorno.

La partita è stata organizzata con l'unico scopo di trascorrere alcune ore in compagnia, in allegria ed in amicizia, fra soci della bocciofila saviglianese, appassionati del gioco delle bocce e del calcio e non solo. Si giocheranno due tempi da 25’, arbitro dell'incontro sarà Vincenzo Cottone. Al

termine della partita, per tutti i protagonisti e simpatizzanti, ritrovo presso il salone della Bocciofila Saviglianese per una cena in compagnia. L'appuntamento è dunque alle ore 19 presso il campo da calcio di Levaldigi. La cena è invece in programma alle 21 presso la sede di viale Gozzano.

GARA A TERNE La ASD Bocciofila Saviglianese organizza una gara a terne, riservata ai cartellinati Fib, con formazioni di categoria CDD. Inizio martedì 8 ottobre. Si gioca il martedì ed il giovedì a conclusione dei 4 settori, con finali in programma martedì 22 ottobre.

In tanti hanno “provato” la pallacanestro allo stand dei Gators Con la bella esperienza di “Sport in piazza” a Savigliano, si è quasi concluso per i Gators l’impegno con queste iniziative promosse annualmente dal Coni e dai principali Comuni. Rimane solo più la giornata di Moretta di domenica prossima 29 settembre. «Desideriamo ringraziare di vero cuore, oltre alle diverse centinaia di bambini e bambine nelle altre città, i circa trecento che, nella sola Savigliano, hanno scelto di avvicinarsi al basket, accompagnati dai loro genitori, attraverso i giochi e le mini lezioni che i nostri istruttori hanno preparato ed offerto loro nelle circa sei ore continuative di attività da noi svolte a Sport in Piazza – afferma il presidente Nasari –. Questa è la dimostrazione che i ragazzi apprezzano il tempo e l’impegno profusi ed a loro dedicati, in cui sono loro i protagonisti, invece delle nostre squadre agonistiche, già “brave a giocare”. Questo abbiamo fatto in tutte le sedi, ricavandone grandi soddisfazioni, positivi riscontri dalle famiglie e la convinzione a continuare su questa strada supportati dal nostro splendido staff di allenatori, istruttori e animatori.Venerdì 27 settembre alle ore 21,15 nel nuovissimo Palasport di Caramagna comincerà la Stagione Sportiva della nostra prima squadra di Serie D contro Agnelli Torino, ma la nostra priorità resterà sempre il lavoro che stiamo svolgendo con i giovani. Grazie ancora a tutti, e veniteci a trovare nei nostri Centri Minibasket!».


32

mercoledì 25 settembre 2013

PESCA

In 12 al “Trofeo 2G Arredamenti”

Pierini al Lago Verde

Tutti premiati i pierini partecipanti al 7° Trofeo 2G Arredamenti Domenica 22 settembre alle ore 9.30, presso il Lago Verde di Racconigi, si é disputata la gara di pesca alla trota riservata ai Pierini (ragazzi fino a 14 anni), 7° Trofeo 2G Arredamenti, per l’organizzazione dell’Associazione Pescatori Sportivi Racconigesi. Al termine della gara i 12 partecipanti si sono divisi le 166 trote

CICLISMO

pescate e sono stati premiati con un trofeo offerto da 2G Arredamenti. Il primo classificato, con 20 trote catturate, è stato Matteo Ghione. Domenica 6 ottobre toccherà ai grandi sfidarsi al mattino al Lago Verde nella settima e ultima gara valevole per il campionato sociale.

Per i Giovanissimi racconigesi

Finale con il botto

sport

TRIATHLON Anche sei atleti saviglianesi al via (ed al traguardo)

A Sanremo sulla distanza olimpica Nelle scorse settimane vi abbiamo raccontato delle imprese nell’Ironman dei portacolori del Tri Team Savigliano Castelli e Gugliotta, questa volta vi parliamo della gara sulla distanza olimpica di Sanremo. In una piovosa domenica di settembre (l’acqua è scesa copiosamente fino a dieci minuti dall’inizio della gara) ben 300 concorrenti si sono sfidati sulla distanza di 1500 m in mare aperto, 40 km in bici e 10 km di corsa. Anche sei atleti saviglianesi erano tra i partenti. La temperatura dell’acqua ancora sopra i 25°C non ha permesso l’utilizzo della muta, difficoltà in più per chi non ha nel nuoto lo sport preferito. Il percorso ciclistico, reso insidioso dall’asfalto bagnato, si è snodato sulle famose salite del Poggio e delle Manie, teatro della Milano-Sanremo. La frazione podistica è stata disputata su un anel-

minile, e primo dei saviglianesi il presidente Bergesio, che ha fatto il vuoto nella frazione in bici, con uno scatto in salita degno del miglior grimpeur. A distanza arrivava Maina, autore di una buona rimonta nell’ultima frazione. A seguire Boglione, il migliore della squadra nella prova di nuoto, poi l’esordiente Perrone, Ghigo e l’indistruttibile Biancotti, autore dell’ennesima prova ai limiti della scienza sportiva! Soddisfatti tutti i partecipanti, in questa che è stata una delle ultime della stagione del triathlon italiano.

I portacolori del Tri Team Savigliano in gara a Sanremo

lo di 2,5 km sul lungomare sanremese.

Tanti i partecipanti di livello, sia in campo maschile che fem-

La società Tri Team ricorda che ogni giovedì sera, presso la piscina comunale di Savigliano, i suoi atleti si ritrovano per un allenamento in compagnia. Chi volesse partecipare è ben accetto! Per informazioni consultare www.triteamsavigliano.it.

CICLISMO Ancora una volta ottimi risultati dalle categorie dei più piccoli

Ardens: a Piasco l’ultima gara dell’anno

I giovanissimi del Racconigi Cycling Team con Macchiarella e Bonetti Domenica pomeriggio i Giovanissimi del Racconigi Cycling Team erano impegnati a Piasco, e proprio nell’ultima gara di stagione hanno ottenuto la miglior prestazione di squadra di tutto l’anno. Le prove si snodavano su un circuito cittadino abbastanza impegnativo caratterizzato da salite e discese da percorrere più volte a seconda della categoria. Nei G.4M Edoardo Perottino, dopo un’attenta condotta di gara, si aggiudicava in volata su un suo diretto avversario la quarta posizione. Nei G.5M ottima prova di Simone Burzio che, dopo aver condotto tutta la gara nel gruppo dei migliori, per un’ingenuità si faceva soffiare la quarta posizione per una mezza ruota. Buona prova nei G.6M per Luca Ruggiero, che conquistava la quarta posizione, mentre Diego Rocca terminava la gara al 9° posto. La giornata si è conclusa con le premiazioni individuali e con la coppa per la squadra. Edoardo, Simone, Luca e Diego, vogliono pubblicamente ringraziare Mario Macchiarella e Massimo Bonetti che, con perizia tecnica e tanta pazienza, li hanno seguiti tutto l’anno, portandoli ad ottenere dei buoni risultati sportivi personali e di squadra. Gli esordienti racconigesi hanno invece gareggiato a Rosta nel “G.P. San Michele” su un percorso da percorrere 7 volte per un totale di 40,6 chilometri. Al via erano presenti 110 corridori e la media del vincitore è stata molto elevata, superiore ai 41 chilometri orari. Miglior piazzamento dei racconigesi il 14° posto di Gioele Castagno.

Si è corsa domenica l’ultima gara 2013 dei Giovanissimi in calendario per la disciplina “strada”. I ragazzi dell’Ardens hanno chiuso la stagione con un po’ di malinconia ma… con ottimi risultati! Nella categoria G.1M uno straordinario 2° posto per Ludovico Mellano, ed un meritato 4° posto per Youssef El Mouki. Il campione Leonardo Gavatorta purtroppo, in finale di gara, ha avuto un piccolo incidente e non ha potuto concludere la corsa. Ottime postazioni anche per i ragazzi G.2M con Samuele Bonelli 2° e Mattia Gavatorta 3°. Grande esordio, nei G.4M, di Alessandro Mensa che, alla sua prima gara, si è piazzato 8°. Il suo compagno di categoria Mattia Masento è arrivato 7°. In campo femminile seconda Aurora Micheletti. Nei G.6M, Andrea Bordignon ha fatto una bella gara e ha guadagnato il 5° posto grazie ad una avvincente volata. Complimenti anche a Mattia Micheletti, 7°.Tra le ragazze Giulia Giannotto è 3ª ed Ilaria Capellino 4ª. Mentre i ragazzi correvano a Piasco, una piccola rappresentanza della squadra faceva provare a nuovi atleti l’emozione di un percorso di gimkana in bici, a “Sport in Piazza” a Savigliano. La bici è un ottimo sport per bambini e bambine Uno sport sempre all’aria aperta, che rafforza le capacità di coordinamento generale, ricco di impegno e disciplina, con il giusto equilibrio tra spirito di squadra e spirito competitivo individuale. Per tutti i bambini che

Ultima gara dell’anno per la comitiva dell’Ardens Savigliano, domenica scorsa in quel di Piasco desiderano ancora provare questo sport, si segnala che, in questi giorni, ci sono le prove gra-

CAI di Savigliano

CICLOTURISMO Gli Angaramo al secondo posto

Punti importanti a Ceva Domenica quattro portacolori dell’Angaramo Cicli, Burdizzo, Franco ed i due Spataro, padre e figlio, hanno partecipato al bel raduno organizzato a Ceva, su un percorso di 50 km. La formazione saviglianese si è classificata al secondo posto, incamerando così punti importanti per la classifica finale che verrà stilata domenica prossima dopo il raduno di Alba.

Amatori Savigliano: corsi minibasket Iniziano i corsi di minibasket organizzati dall’Amatori Basket Savigliano. I corsi per i bambini di prima e seconda elementare prenderanno il via martedì 24 e giovedì 26 settembre presso il Palaferrua di corso Roma 70, dalle 17 alle 18. A seguire, della 18 alle 19, i corsi per le terze e quarte elementari. I più grandicelli, i bambini di quinta, sono invece attesi mercoledì 25 e venerdì 27, dalle 18 alle 19, al Palazzetto dello Sport di via Giolitti, vicino all’ospedale. Le prime lezioni sono completamente gratuite. L’Amatori Basket Savigliano è la società storica della città e dal 1976 organizza attività minibasket, giovanile e senior. I suoi istruttori sono laureati in Scienze motorie e qualificati Fip (Federazione Italiana Pallacanestro). Per informazioni: 335.6389513 (Marco) o 333.9481665 (Michele).

tuite. Per maggiori informazioni consultare il sito: www.ardens.it.

Il Gruppo “Rosa, ma non solo” davanti al rifugio Valmasque ALPINISMO GIOVANILE

sede o a Romano (335.7811389)

Domenica 29 settembre si recupererà l’escursione ai laghi di Valscura, già programmata per il 2 giugno e rinviata a causa dell’eccezionale innevamento. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi in

ROSA, MA NON SOLO Dopo la bella esperienza del trekking nella valle delle Meraviglie, un ultimo appuntamento attende il gruppo “Rosa, ma non

solo” nella vicina valle Varaita su un itinerario insolito per salire al monte Ricordone (m. 1764). Punto di partenza per la camminata sarà la borgata Meire Martin (m. 1094). Si tratta di un’escursione d’interesse storico (sarà occasione per rievocare la tragica caduta di una valanga che, nel 1885, distrusse tre borgate sottostanti) e paesaggistico (nelle giornate limpide la vista spazia dai vicini Monviso, Chersogno, Pelvo alle Langhe e alle lontane vette del monte Rosa). Un’allegra “marenda sinoira” autogestita concluderà la giornata e l’attività del 2013. Il programma prevede per mercoledì 2 ottobre ritrovo alle ore 7.20 nel piazzale del Quality café, partenza alle 7.30. Informazioni e iscrizioni presso la referente (333.5220108) o in sede in orario di apertura. Lunedì 30 settembre, alle ore 18, il gruppo è

invitato in sede per importanti comunicazioni e per organizzare l’acquisto e la preparazione di viveri necessari alla merenda. GITA NELLE LANGHE Sono aperte le iscrizioni per la tradizionale gita nelle Langhe, programmata per domenica 20 ottobre. La camminata si svolgerà su un percorso in saliscendi di circa 12 chilometri e mezzo da San Giovanni a Santo Stefano, nella zona di Monforte, e sarà seguita dal pranzo presso “L’arca del castello “ di Perno. Se il numero di partecipanti sarà sufficiente, si utilizzerà un pullman per il trasferimento. Pertanto le iscrizioni dovranno pervenire in sede o a Matteo (349.1854289) entro venerdì 11 settembre con il versamento di un acconto di 15 euro (costo pranzo più pullman 35 euro).


programmi tv

mercoledì 25 settembre 2013

33

Community (Italia 1 - 16.55)

Uomini e donne (Canale 5 - 14.45)

Correva l’anno (Rai 3 - 22.55)

(Rai 2 - 21.05)

Tempesta d’amore (Rete 4 - 21.30)

Sfida nella città morta (Rai Movie - 21.15)

La cortigiana - Parte 2ª (Canale 5 - 21.10)

1) Mentre Jeff (Joel McHale, foto) tenta di riconquistare l’amicizia di Britta, Shriley ed Annie escogitano uno scherzo a Chang. 2) Jeff decide di iscriversi ad un corso di biliardo...

Nel programma di Maria De Filippi sono approdati tre nuovi tronisti: Aldo, pizzaiolo di Catania; Anna, bellezza siciliana arrivata 2ª a Miss Italia nel 2005; Tommaso, Ufficiale della Marina.

La puntata è dedicata a Pablo Picasso (nella foto) e Salvador Dalì, le cui opere sono il simbolo del cubismo e del surrealismo. In comune, i due artisti hanno la terra natìa: la Spagna.

Il romantico week-end negli Hamptons di Castle e Beckett va a rotoli quando nella piscina della loro villa viene trovato il corpo del giovane Randal. La Polizia locale indaga, ma Castle...

Nils e Sabrina (Florian Stadler e Sarah Elena Timpe, foto) vogliono mantenere segreta la loro relazione. Dopo un colloquio con Natasha, Marlene decide di tenere il bambino.

Jake abbandona la sua banda portandosi dietro il bottino dell’ultimo colpo. Per cambiare vita e ricominciare, si allontana dalla zona e diventa sceriffo. È un film “ruvido”, ma intenso.

Seconda parte delle peripezie della coraggiosa Marie, ex prostituta, in cerca del marito Michael, soldato dell’esercito di re Sigismondo dato per morto in una battaglia contro gli Hussiti.

MERCOLEDÌ 25

GIOVEDÌ 26

VENERDÌ 27

SABATO 28

DOMENICA 29

LUNEDÌ 30

MARTEDÌ 1

11.30 12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10 23.30

Castle

Unomattina magazine La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Il Comm. Montalbano (s.T.) Porta a porta (talk show)

12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10

La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Provaci ancora prof. 5 (serie Tv) 23.15 Prix Italia 2013 (reportage)

12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10 23.25 00.30

La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Tale e quale show Tv 7 - Settimanale del Tg 1 Tg 1 notte/Che tempo fa

16.15 Aspettando “Ballando con le stelle”... 17.00 Tg 1 17.15 A sua immagine (rubrica) 17.45 Passaggio a Nord-Ovest (documentari) 18.50 L’eredità (gioco) 20.00 Tg 1/Rai Tg Sport 20.35 Affari tuoi (gioco) 21.30 Habemus Papam (film) 23.30 L’altra, la Tv d’autore di Renzo Arbore

10.55 12.00 12.20 13.30 14.00 16.30 16.35 18.50 20.00 20.40 21.10 23.20

S. Messa (Roma) Recita dell’Angelus (Roma) Linea verde estate (rubrica) Tg 1 L’arena (talk show) Tg 1 Domenica In L’eredità (gioco) Tg 1/Rai Tg Sport Affari tuoi (gioco) Un caso di coscienza 5 (s.T.) Speciale “Tg 1”

11.30 12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10 23.20

Unomattina magazine La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Un caso di coscienza 5 (s.T.) Porta a porta (talk show)

11.30 12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10 23.20

Unomattina magazine La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Paura di amare 2 (s.T.) Porta a porta (talk show)

13.00 13.50 14.00 16.15 17.45 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10

Tg 2/Costume e società Medicina 33 Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) Virus. Il contagio delle idee (talk show) 23.20 90° minuto (rubrica)

13.00 13.50 14.00 16.15 17.45 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10 23.20 23.35

14.00 16.15 17.45 17.50 17.55 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10 21.55 23.30

Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis Rai player (magazine) Rai Tg Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) N.C.I.S.: Los Angeles (tf) Bates Motel (serie Tv) Tg 2

14.00 14.50 15.45 17.10 18.00 18.05 19.35 20.30 21.05 21.55 22.40 22.55

L’indice verde (rubrica) Pechino express (diario) Sea Patrol (telefilm) Sereno variabile (rubrica) Tg Lis/Meteo 90° minuto - serie B (rub.) Squadra speciale Cobra 11 (tf) Tg 2 Castle (telefilm) Elementary (telefilm) Tg 2 Rai player (magazine)

10.50 11.30 13.00 13.45 15.40 17.10 18.10 19.35 20.30 21.00 22.40 01.00

A come Avventura (rub.) Mezzogiorno in famiglia (con.) Tg 2/Motori/Meteo Quelli che aspettano (t.s.) Quelli che... il calcio (t.s.) Stadio sprint (rubrica sport) 90° minuto - serie B (rub.) Squadra speciale Cobra 11 (tf) Tg 2 N.C.I.S. (telefilm) La domenica sportiva (rub.) Tg 2

11.00 13.00 13.50 14.00 16.15 17.45 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10 23.15

I fatti vostri (contenitore) Tg 2 /Costume e società Medicina 33 Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) Pechino express (reality) Tg 2

13.00 13.50 14.00 16.15 17.45 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10 22.45 23.30

Tg 2 /Costume e società Medicina 33 Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) Criminal minds (telefilm) Bates Motel (serie Tv) Tg 2

15.00 TgR Prix Italia (rubrica) 15.20 TgR Puliamo il mondo (r.) 15.35 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 16.20 Aspettando “Geo” 16.40 Geo (rubrica) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Simpatiche canaglie (comiche) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Chi l’ha visto? (inchieste) 23.15 Le storie di “Chi l’ha visto?”

15.00 TgR Prix Italia (rubrica) 15.20 TgR Puliamo il mondo (r.) 15.35 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 16.20 Aspettando “Geo” 16.40 Geo (rubrica) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Simpatiche canaglie (comiche) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Roma città aperta (film) 23.00 Doc 3 (Zanta)

15.05 TgR Prix Italia (rubrica) 15.25 TgR Puliamo il mondo (r.) 15.40 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 16.25 Aspettando “Geo” 16.40 Geo (rubrica) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Simpatiche canaglie (comiche) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Qualunquemente (film) 22.55 Correva l’anno (docum.)

14.55 15.10 16.55 17.00

19.00 20.00 20.25 21.05 23.15

TgR Puliamo il mondo (r.) Il diario di una tata (film) Rai player (magazine) Timbuctu: i viaggi di Davide (film) Per favore, ammazzatemi mia moglie (film) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) The defenders (telefilm) Al di là della vita (film) Tg 3/Tg Regione

12.00 12.25 12.55 13.25 14.00 14.30 15.05 17.25 19.00 20.00 20.10 22.45

Tg 3/Meteo Telecamere salute (rub.) Prima della prima (Verdi) Passepartout Tg Regione/Meteo/Tg 3 In 1/2 ora Ciclismo (Firenze) Un vero amore per Leah (film) Tg 3/Tg Regione Blob (magazine) Che tempo che fa (talk s.) Tg 3/Tg Regione

14.00 Tg Regione/Meteo/Tg 3 14.50 TgR Piazza affari (rubrica) 15.00 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 15.45 Aspettando “Geo” 16.40 Geo (rubrica) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Pane quotidiano (rubrica) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Report (inchieste) 22.50 Sfide

14.00 Tg Regione/Meteo/Tg 3 14.50 TgR Piazza affari (rubrica) 15.00 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 15.45 Aspettando “Geo” 16.40 Geo (rubrica) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Pane quotidiano (rubrica) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Ballarò (talk show) 23.20 Gazebo

10.40 Ad Ovest del Montana 12.05 Il signor Robinson. Mostruosa storia d’amore e d’avventure 14.00 Alla luce del sole 15.40 La seconda volta non si scorda mai 17.20 Rainews (giorno) 17.25 Angel - La vita, il romanzo 19.25 Ai confini dell’Arizona (tel.) 20.20 Rush (telefilm) 21.15 Il padre della sposa 2 23.00 Tube

08.05 10.20 12.05 13.55 15.30 17.35 17.40 19.30 20.25 21.15 23.10 23.40

La famiglia Tutti i giorni è domenica Arrivano Joe e Margherito L’ultimo fuorilegge Indian - La grande sfida Rainews (giorno) Monsieur Batignole Ai confini dell’Arizona (tel.) Rush (telefilm) Mai senza mia figlia Cinemag (magazine) Number 23

12.10 13.50 14.00 16.00 17.35 17.40 19.20 19.30 20.25 21.15

Appuntamento a Ischia Rai player (magazine) Gli anni spezzati Carissima me Rainews (giorno) Ritorno a Tara Road Rai player (magazine) Ai confini dell’Arizona (tel.) Rush (telefilm) Harley Davidson & Marlboro Man 22.55 L’uomo di vetro

09.15 11.00 12.55 13.05 15.45 17.20 17.25 19.30 19.40 21.15

Pane, amore e gelosia Il Conte Tacchia Rai player (magazine) L’ultimo imperatore Last minute Marocco Rainews (giorno) Phenomenon Rai player (magazine) Fracchia contro Dracula L’ultima battaglia The front line 23.35 In nome di Dio - Il texano

09.40 Totò, Fabrizi e i giovani d’oggi 11.15 Bronco Billy 13.15 Becoming Jane - Il ritratto di una donna contro 15.15 Il padre della sposa 2 17.00 Soundtrek (magazine) 17.25 Rainews (giorno) 17.30 Will Hunting - Genio ribelle 19.40 Un americano a Roma 21.15 Dreamgirls 23.15 La moglie del soldato

08.10 10.35 12.20 14.00 15.55 17.25 17.30 19.30 20.25 21.15 22.45 00.10

Il flauto magico Zappatore Ti stramo Dark Tide The station agent Rainews (giorno) Mi sdoppio in 4 Ai confini dell’Arizona (tf) Rush (telefilm) Sfida nella città morta Banlieu 13 Rainews (notte)

08.40 10.40 12.20 14.05 16.00 17.40 17.45 19.30 20.25 21.15 23.00 00.55

14.00 14.45 15.30 16.35 16.50 18.55 19.35 20.25

Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Flikken, coppia in giallo (tf) My life. Segreti e passioni Aquile d’attacco (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) 21.10 ...continuavano a chiamarlo Trinità (film) 23.40 Dentro la notizia (rubrica)

12.55 14.00 14.45 15.30 16.35 16.50 18.55 19.35 20.25

La signora in giallo (tf) Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Flikken, coppia in giallo (tf) My life. Segreti e passioni Può succede anche a te (f.) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) 21.10 Life - Uomo e natura (film) 00.15 Delitto al ristorante cinese (f.)

12.55 14.00 14.45 15.35 16.05 18.55 19.35 20.25

La signora in giallo (tf) Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum My life. Segreti e passioni La storia di Ruth (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) 21.10 Quarto grado (inchieste) 00.20 The cell 2 La soglia del terrore (film)

12.55 14.00 14.45 15.30 16.45

La signora in giallo (tf) Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Ieri e oggi in Tv (speciale) Perry Mason: crimini di guerra (film) Tg 4/Meteo Tierra de Lobos L’amore e il coraggio (s.T.) Tempesta d’amore (soap) Infiltrato speciale (film) Al vertice della tensione (f.)

11.00 11.30 12.00 13.00 14.00 14.40 15.20 16.00 18.55 19.35 21.30 23.00

Pianeta mare (rubrica) Tg 4/Meteo Pianeta mare (rubrica) I viaggi di Life (documentari) Tg 4/Meteo Donnavventura (reportage) Ieri e oggi in Tv (speciale) Berretti verdi (film) Tg 4/Meteo Il Comandante Florent (tf) Tempesta d’amore (soap) Il pianista (film)

14.00 14.45 15.30 16.35 16.55

12.55 14.00 14.45 15.30 16.35 16.50 18.55 19.35 20.25

21.10 24.00

Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Flikken, coppia in giallo (tf) My life. Segreti e passioni Perry Mason: partitura mortale (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) Quinta colonna (talk show) L’ultimo Re di Scozia (film)

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10 23.15

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10 23.30

13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10

Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Striscia la notizia (show) Baciamo le mani Palermo-N.Y. 1958 (s.T.) 23.00 Matrix (talk show)

10.00 11.00 13.00 13.40 14.10 16.00 18.50 20.00 20.40 21.10 24.00

Melaverde (rubrica) Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Better with you (sit. com.) Inga Lindstrom: l’incantesimo di Sandbergen (film) Verissimo (talk show) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Italia’s got talent (show) Speciale “Tg 5” (attualità)

09.10 Elisa di Rivombrosa Parte seconda (serie Tv) 11.30 Le storie di Melaverde 12.00 Melaverde (rubrica) 13.00 Tg 5/Meteo 13.40 L’arca di Noé (rubrica) 14.00 Domenica live (contenitore) 18.50 Avanti un altro! (gioco a quiz) 20.00 Tg 5/Meteo 20.40 Paperissima Sprint (show) 21.30 Io canto (talent show) 00.20 X-stile (rotocalco)

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10 23.15

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Striscia la notizia (show) Squadra antimafia 5 (s.t.) Invasion (film)

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10 23.55

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Striscia la notizia (show) Le tre rose di Eva 2 (s.T.) Il mistero del lago (film)

Tg 2/Costume e società Medicina 33 Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) Un minuto per vincere (g.s.) Tg 2/Punto di vista Emozioni gold (monografie)

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Striscia la notizia (show) Cado dalle nubi (film) Supercinema (rotocalco)

17.25

18.55 19.35 20.30 21.30 23.25

18.55 19.35 20.25

Gente di rispetto Uno scugnizzo a New York Così parlò Bellavista Personal effects Un amore d’estate Rainews (giorno) Un orso chiamato Arturo Ai confini dell’Arizona (tf) Rush (telefilm) La seconda notte di Nozze Orchidea selvaggia 2 Rainews (notte)

La signora in giallo (tf) Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Flikken, coppia in giallo (tf) My life. Segreti e passioni Carovana di fuoco (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) 21.10 The mentalist (telefilm) 23.05 The closer (telefilm) Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Striscia la notizia (show) La cortigiana - Parte 2ª (film) Matrix (talk show)

Naruto Shippuden (cartoni) 2 Broke girls (sit.com.) How I met your mother (s.c.) Community (sit.com.) Mike & Molly (sit.com.) Si salvi chi può (sit.com.) Tg/Meteo C.S.I. Miami (telefilm) L’era glaciale 3 L’alba dei dinosauri (film) 23.05 Tiki Taka (rubrica sport) 01.15 Studio aperto. La giornata

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 21.10 Hannibal (telefilm) 23.00 The following (telefilm)

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 21.10 Iron Man (film) 23.40 The chronicles of riddick (f.)

09.45 10.35 12.25 13.30 15.05 16.00 17.55 18.30 19.00 20.50 22.45 24.00

Suburgatory (sit.com.) Glee (telefilm) Tg/Meteo/Sport Motociclismo (Spagna) Moto 2 Mai dire Ninja (film) Magazine C. League Tg/Meteo Giù per il tubo (film) Cattivissimo me (film) Motociclismo (Usa) Fuori giri (rubrica)

12.00 12.15 13.10 14.00 15.00 15.50 18.00 18.30 19.00 19.15 21.25 00.20

Tg Moto 2 (Spagna) Sport Mediaset XXL (mag.) Motociclismo (Spagna) Fuori giri (rubrica sport) Piccolo grande amore (film) Mike & Molly (sit.com.) Tg/Meteo Così fan tutte (sit. com.) 10.000 a.C. (film) Mistero (speciale) La cosa (film)

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 21.10 Colorado (show comico) 24.00 Tiki Taka (rubrica sport)

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 21.10 Le Iene show 24.00 Champions L. (speciale)

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo La gabbia (talk show) La 7 night desk

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Servizio pubblico (talk s.) La 7 night desk

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Bersaglio mobile (talk s.) La 7 night desk

12.00 12.40 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15

09.45 11.40 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15

20.00 20.30 21.10 23.00

Bookstore Due south (telefilm) Tg La 7 Tg La 7 cronache L’Ispettore Barnaby (tf) The district (telefilm) La libreria del mistero: stelle di latta (film) Tg La 7 Otto e mezzo - sabato I Borgia The whistleblower (film)

20.00 20.30 23.15 01.15

I tre moschettieri (film) Cuore d’Africa (telefilm) Tg La 7 Tg La 7 cronache Il sentiero della violenza (f.) The district (telefilm) La libreria del mistero: libri, ricatti e... biberon (film) Tg La 7 Grey’s anatomy (telefilm) Saving Hope (telefilm) Tg La 7 Sport

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Piazza pulita La 7 night desk

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Linea gialla La 7 night desk

12.25 13.50 14.15 14.30 15.00 19.00 19.15 19.30 20.45 20.50 21.00 23.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi L’ merca dla smana Shopping con Telecupole Rubrica istituzionale Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Tg Coldiretti Flash Mondo artigiano Scacciapensieri Tg 4

13.50 14.15 14.30 15.00 19.00 19.15 19.30 20.45 21.00 22.30 23.00 23.30

Tg 4 Saluti salutissimi Agenzia del tempo Shopping con Telecupole 4 zampe in Tv Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Percorsi fra terra e mare Itinerari nelle nostre valli Italy co live show Evita Tg 4 Nissan quest

12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 19.00 19.15 19.30 20.45 21.00 23.00 23.30

Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole Agenzia del tempo Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Salus Tv Romagna mia Tg 4 Italy co live show Evita

12.00 12.30 13.50 14.15 14.30 15.00 18.30 19.05 19.30 20.45 21.00 23.00

Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Percorsi fra terra e mare Shopping con Telecupole Bouquet Tv Nissan quest Tg/Paese che vai/Meteo Wine & food L’ mercà dla smana Tg 4

11.30 11.57 12.00 13.30 16.00 18.30 19.00 19.15 20.30 21.00 23.00 23.30

Itinerari Tre minuti con P. Ottavio Obiettivo agricoltura Ballando “Le Cupole” Shopping con Telecupole Agrisapori Coming soon Obiettivo agricoltura Itinerari Scacciapensieri Tg 4 settegiorni Piemonte notizie

11.30 12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 15.00 19.00 19.15 19.30 20.50 23.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Piemonte notizie Shopping con Telecupole Fermo immagine Coming soon/News/Econ. Tg/Paese che vai/Meteo Toro vs Juve - diretta Tg 4 / Meteo

11.30 12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 19.00 19.15 19.30 20.45 23.30 24.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole Quattro zampe in Tv Coming soon/News/Econ. Tg/Paese che vai/Meteo Ballando “Le Cupole” Tg/Paese che vai/Meteo Car show

15.00 15.30 16.00 16.55 17.50 18.15 18.30 19.20 21.10


34

spettacoli

mercoledì 25 settembre 2013

AL CINEMA

TEATRO Nove spettacoli di ogni genere, a prezzi popolari

SAVIGLIANO

Cavallermaggiore a teatro

AURORA Via Ghione, 10 -Tel. 0172/71.29.57 Una canzone per Marion ven. 27, sab. 28 e mart. 1 (21.15), dom. 29 (18.3021.15). Turbo dom. 29 (16.30). Lun. 30: chiuso per riposo. CINECITTÁ Via Torino, 252 - Tel. 0172/72.63.24 (informazioni e prenotazioni) Da giov. 26 a mart. 1 SALA 1: Rush (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.10-20.20-22.30). SALA 2: Sotto assedio (Fer.: 20.2022.30; dom.: 16-18.10-20.2022.30). SALA 3: Bling Ring (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 1618.10-20.20-22.30). SALA 4: I Puffi 2 (Fer.: 20.20; dom.: 1618.10). Come ti spaccio la famiglia (Fer.: 22.30; dom.: 20.2022.30). SALA 5: Universitari (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.10-20.20-22.30). Giorno di chiusura: merc. 2.

BRA IMPERO Via V. Emanuele - Tel. 0172/41.23.17 - www.cinemaimperobra.it SALA GRANDE: Evangelion 3.0 You can (not) redo merc. 25 (21.15). Rush da giov. 26 a lun. 30 (Fer.: 20.10-22.30; dom.: 16-18.10-20.20-22.30). SALA MAX: Rush merc. 25 (20.10-22.30). Bling Ring da giov. 26 a lun. 30 (Fer.: 20.2022.30; dom.: 16.20-18.20-20.20-22.30). SALA MIGNON: Come ti spaccio la famiglia merc. 25 (20.20-22.30). Redemption - Identità nascoste da giov. 26 a lun. 30 (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16.20-18.20-20.20-22.30). VITTORIA Via Cavour - Tel. 0172/41.27.71 SALA METROPOLIS: I Puffi 2 - 3D merc. 25 (20.15-22.30). SALA MILLENNIUM: Un piano perfetto merc. 25 (20.15-22.30).

CENTALLO NUOVO LUX Via Roata Chiusani, 1 - Tel. 0171/211726 Monster university sab. 28 e lun. 30 (21), dom. 29 (15-17-21).

SALUZZO ITALIA Tel. 0175/42223 Programmazione in segreteria POLITEAMA Tel. 0175/43756 Le proiezioni sono sospese fino ad ottobre 2013.

RACCONIGI CINEMA S. GIOVANNI - Via Cesare Billia, 10 CHIUSO PER FERIE

BORGO S. DALMAZZO CINELANDIA: Tel. 0171/26.52.13 - Prenotazione posti al n. 199.151.645 o sul sito www.cinelandia.it SALA 1 - digitale: Il potere dei soldi - Paranoia merc. 25 (20.30-22.40). SALA 2 - digitale: Rush merc. 25 (21). SALA 3 - 3D: I Puffi 2 merc. 25 (20.20). SALA 3 - digitale: Riddick merc. 25 (22.45). SALA 4 - digitale: Un piano perfetto merc. 25 (20-22.40). SALA 5 - digitale: You’re next merc. 25 (20.30-22.45). SALA 6 - digitale: Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo - Il mare dei mostri merc. 25 (20.10-22.35). SALA 7 - digitale: Evangelion 3.0 You can (not) redo merc. 25 (20.10-22.30). SALA 8 - digitale: Rush merc. 25 (20-22.40). SALA 9 digitale: I Puffi 2 merc. 25 (20.10-22.30). SALA 10 - digitale: Come ti spaccio la famiglia merc. 25 (20.15-22.40).

FOSSANO

CAVALLERMAGGIORE. Sta per partire la stagione teatrale al salone San Giorgio. Il progetto è possibile grazie all’iniziativa “Adotta una compagnia”. E la compagnia adottata è “La barca dei soli” di Claudio Del Toro, che abbiamo già visto all’opera durante i recenti festeggiamenti per i 150 anni del titolo di “città” a Cavallermaggiore. Nove gli spettacoli. Si comincia con il comico. La compagnia amatoriale di casa, la Gàdan Artistic Band, presenta la nuova commedia “Tutta colpa dell’Iva” di Michele Curti e Giovanni Monsello. Due le date: sabato 19 e domenica 20 ottobre. Venerdì 8 novembre si potrà, invece, assistere al dramma “I volti di Hiroshima” di Daniele Ronco, messo in scena dalla compagnia Mulino ad Arte di Orbassano. La pièce narra dello scoppio della bomba atomica sganciata sulla città giapponese il 6 agosto del ‘45. Si torna a sorridere invece sabato 23 novembre. La compagnia Primoatto di Saluzzo porta in scena “Ladri, manichini e donne nude”, una commedia di Annachiara Busso e Mario Bois su un testo nientemeno che di Dario Fo, premio Nobel per la letteratura. Una fiaba di Guido Gozzano è invece l’ispirazione di “Quando la notte illuminava”, spettacolo per famiglie di e con Franco Acquaviva della compagnia Teatro delle Selve, che sarà messo in scena domenica 22 dicembre. Prosa e danza saranno poi protagoniste venerdì 14 febbraio: in scena, Corrispondenze di Sergio Cavallaro, con la compagnia Nuove Forme di Valperga: una storia dai risvolti talvolta esilaranti, talvolta tragici ed emozionanti. Gioca in casa, invece, dome-

Gli attori de “La barca dei soli”, nel recente spettacolo per i 150 anni del titolo di Città

nica 2 marzo, la compagnia “La barca dei soli”: Claudio Del Toro sarà il protagonista di “Bocconi di favole”, uno spettacolo per bambini. La compagnia Teatro Lieve di Fontanetto Po metterà invece in scena “MedeaMaterial” di Heiner Mueller, per la regia di Luca Brancato: una pièce prevista per venerdì 21 marzo. Gli ultimi due spettacoli saranno ancora a cura de “La barca dei soli”: il primo “Cercatori di Dio, cercatori del mondo”, sabato 12 aprile, è fatto di recitazione e multivisione, per la regia di Elisabetta Baro; il secondo, “Romeo e Giulietta”, sabato 14 giugno, vedrà in scena gli allievi dei corsi di teatro che organizza la compagnia. Gli spettacoli sono tutti alle 21, tranne quelli alla domenica, che sono alle 16. Le

prevendite sono aperte da ottobre in biblioteca (tel. 0172.381899) o al Caffé Centro (tel. 0172.381191). I biglietti costano 5 euro e gli spettacoli dell’8 novembre, 22 dicembre, 14 febbraio, 2 marzo e 21 marzo sono in abbonamento (20 euro). La stagione è organizzata con il contributo del Comune, della Fondazione Piemonte dal Vivo, del progetto Adotta una Compagnia e della Regione Piemonte. «Con questa iniziativa – dice l’assessore alla Cultura Davide Sannazzaro – Cavallermaggiore avrà di nuovo una stagione teatrale. Già 150 anni fa, uno dei motivi per cui ci venne dato dal re il titolo di “città” fu che c’era già un teatro attivo. Ed ora siamo contenti di poter far rivivere questa tradizione». Guido Martini

MUSICA Sono stati prorogati i termini per le iscrizioni ai corsi

Posti disponibili al “Fergusio”

I PORTICI - Via Roma, 74 - Tel. 0172/833381 SALA VISCONTI: Viaggio sola merc. 25 (21.15) - “Cineforum”. SALA FELLINI: Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo - Il mare dei mostri merc. 25 (21). SALA DE SICA: Come ti spaccio la famiglia merc. 25 (21). Giov. 26: riposo.

Allievi del civico istituto musicale Fergusio (foto di repertorio)

Sono state prorogate sino a fine mese le iscrizioni ai corsi di musica professionali e amatoriali, per bambini ed adulti, al Civico Istituto Musicale G.B. Fergusio: inizieranno a metà ottobre

nella sede centrale di Savigliano e in quelle decentrate di Cavallermaggiore e da quest’anno a Lagnasco, a Marene e a Racconigi. Al Fergusio si terranno le-

zioni individuali, collettive o personalizzate, con la possibilità di esibirsi opportunamente in saggi o concerti nel canto e con gli strumenti, sia individualmente sia in musica d’insieme (coro, orchestra, ensembles vari, gruppi, ecc.) nei vari generi, dal classico al contemporaneo. I programmi di studio professionali sono allineati a quelli dei Conservatori di Musica convenzionati per il rilascio delle certificazioni di livello che, con gli attestati di frequenza al Fergusio, sono anche utili ai fini dei crediti scolastici e formativi. La segreteria è aperta per informazioni, iscrizioni e appuntamenti col seguente orario: a Savigliano (ingresso da piazza

Arimondi n. 15, interno cortile, piano 1°) dal lunedì al venerdì, ore 17.30-20; nella rinnovata sede di Cavallermaggiore (via Solferino n. 1/A, 1° piano, sopra il Centro Anziani) il lunedì ore 14.30-16; nelle nuove sedi di Lagnasco (castello Tapparelli d’Azeglio, in via Castelli n. 1) il sabato ore 15-17; Marene (locali del municipio, al piano terra, in via S. Gallina n. 45) il lunedì, ore 16-17; Racconigi (locali scuola media Muzzone, in via Priotti n. 54) il lunedì, ore 15-16. Telefono e fax 0172. 712269, cell. 347.5794078 e continui aggiornamenti sul sito internet www.fergusio.it e sulla pagina Facebook.

NELLE FOTO: UNA CANZONE PER MARION

CINEMA Bling

Ring

MUSICA Concerti

Ossessionati dalle “star”

Rock e folk all’Hiroshima

Adoravano le star e decisero di vivere come loro. Una frase che dice tutto del nuovo film “Bling Ring” di Sofia Coppola, regista figlia d’arte che negli anni ha saputo farsi apprezzare con pellicole di successo (da “Lost in translation” del 2003 fino a “Somewhere”, Leone d’oro a Venezia nel 2010). Il film è nelle sale da giovedì 26 settembre. La trama. A Los Angeles, un gruppo di adolescenti ci mostra la frenesia criminale ed emozionante delle colline di Hollywood. L’ossessione per la vita delle star porta i ragazzi a rintracciare on-line gli indirizzi di molte celebrità, tra cui Paris Hilton, Orlando

TORINO. “L’anarcoide icona della musica indie europea” torna ad urlare a pieni polmoni. Giorgio Canali e i Rossofuoco saranno in concerto venerdì 27 settembre all’Hiroshima Mon Amour di via Bossoli n. 83. La serata inizia alle ore 22; l’ingresso costa 5 euro. Canali è musicista, produttore e autore. Amatissimo da generazioni diverse conquistate dalla sua poetica e dalla sua chitarra. Asceso alla ribalta grazie all’esperienza con i CCCP (poi CSI e PGR), si è dedicato in seguito alla carriera solista (il disco “Che fine ha fatto Lazlotòz” è del ‘98) e dal 2002 as-

“Bling Ring”, la banda più famosa di Hollywood

Bloom e Rachel Bilson, arrivando a sottrarre dalle loro abitazioni circa 3 milioni di euro in beni di lusso. Basato su un evento realmente accaduto (Sofia Coppola ha dichiarato di aver letto una storia simile in un giornale), il film racconta la storia della banda più famosa di Hollywood, ribattezzata dai me-

dia "Bling Ring”. Della banda fa parte Emma Watson, la “Hermione” dei film di Harry Potter, che con questo ruolo cambia decisamente genere: «Dal set di Harry Potter sono passati anni, quasi iniziano a svanire i ricordi. Ma sono fiera di averlo fatto. Oggi posso entrare in personaggi totalmente diversi».

Venerdì sera, concerto di Giorgio Canali e i Rossofuoco

sieme all’energica band Rossofuoco ha pubblicato altri cinque album (l’ultimo è Rojo, 2011). Sabato 28 settembre, invece, sempre dalle ore 22, si balla con “Il Muro del Canto” (ingresso gratuito). È un gruppo folk-rock che, attraverso la rivisitazione dell’immaginario

pasoliniano, descrive una Roma in bianco e nero, raccontando storie di eterni conflitti, questioni d’amore e di coltello, gelosie e vendette. Il Muro del Canto è un progetto musicale che commuove, risveglia e infuoca gli animi, che fa piangere, sorridere e danzare.


spettacoli

mercoledì 25 settembre 2013

TEATRO Ancora repliche per lo spettacolo dei liceali

Crescono i consensi per Maffia «Venite in tournée in Sicilia» DRONERO. Venerdì 27 settembre, alle 21, al teatro Iris, approda lo spettacolo “Maffia”, messo in scena dagli studenti del liceo classico Arimondi di Savigliano per la regia di Giuseppe Porcu, dell’associazione “Fuma che ‘nduma”. Lo spettacolo – ad ingresso gratuito – è nato per ricordare le vittime della mafia. Da circa due anni, cento giovani studenti studiano, si documentano e recitano per «non abituarsi» alla criminalità organizzata che, con i suoi lunghi tentacoli, strangola l’Italia. È un viaggio che parte dai primi “don” e dai primi pentiti come Nardo Vitale, passando per Masino Buscetta e Totò Riina e dagli eroi Gaetano Costa, Emanuele Basile, Giovanni Falcone, Emanuela Loi, Paolo Borsellino e tutti gli altri che per fermare la mafia hanno dato la vita. «Questo spettacolo racconta ai giovani di oggi lordure e nefandezze di questi e quegli anni di sangue, di dolore, di silenzi» spiega il regista, Giuseppe Porcu.

TEATRO

35

IN BREVE

Irene Fornaciari, Motel Connection e tanti altri alla serata “Pulse” ALBA. Venerdì 27 settembre, dalle 19 all’una, la città si animerà per “Pulse”, un’iniziativa che prevede tanti eventi, artisti e concerti nelle piazze del centro storico e una mongolfiera su cui brindare ammirando il panorama della città.Tra i concerti in programma, Matteo Brancaleoni (piazza Savona, ore 19), Santaré (piazza Duomo, ore 21), Irene Fornaciari (piazza Duomo, ore 22) e Motel Connection (piazza Savona, ore 23.30). Una serata che promette di intrattenere un pubblico di tutte le età, ma che quest’anno si rivolge in particolare ai giovani.

Appuntamento rock con The Slaves a favore de “I sogni dei bambini”

Gli arimondini a Grosseto per “Maffia” hanno ricevuto il prestigioso premio della critica

L’iniziativa ha già attirato numerosi e prestigiosi estimatori come Rita Borsellino, le associazioni Libera, Casamemoria ed Emmaus. Giovanni Impastato (fratello di Peppino, giovane ucciso nel 1978) e Francesca Bommarito (sorella dell’appuntato dei Carabinieri ammazzato nel 1983), presenti alla recente replica di Cuneo, premono affinché i ragazzi facciano una tournée in Sicilia e il vicesindaco di Balestrate, Sal-

Testo di Dacia Maraini

I digiuni della Santa

Barbara Amodio veste i panni di Santa Catarina

SAVIGLIANO. L’ultimo appuntamento della rassegna “Recondite Armonie 2013 Crossover”, organizzata dall’associazione “Amici della Musica” diretta da Ubaldo Rosso, è previsto sabato 28 settembre, alle ore 21, nell’auditorium della Croce Nera (“Crosa Neira”), in piazza Misericordia. La compagnia “Nuvole Teatro” e Maurizio Piantelli presentano “I digiuni di Santa Catarina”. Autrice e regista del progetto è Dacia Mariani, le musiche sono di Maurizio Piantelli (al liuto), con Barbara Amodio e Gianluigi Pizzetti nel cast. Il testo racconta l’ultimo periodo della vita di Santa Catarina, quando era già famosa e molto ricercata dai potenti di tutto il mondo, che le scrivevano chiedendo consigli e benedizioni. Lei rispondeva a tutti con spirito combattivo e sapienza religiosa. L’attenzione si appunta sul rapporto castissimo, tenero ed amichevole tra la giovane asceta e il suo devoto scrivano, il frate Neri. Il solo punto di contrasto tra i due sta nel fatto che Catarina crede nel digiuno come pratica di purificazione del corpo e Neri, invece, ama mangiare. Il testo racconta questo contrasto, i dialoghi di Catarina con Cristo e il tentativo continuo di Neri di tenere lontana la folla dei fanatici dalla donna che stima e ama. Catarina finirà per morire di fame sotto gli occhi addolorati di Neri. Nell’insieme si tratta di un ritratto laico, carico di rispetto e affettuosità della giovane santa toscana e del suo goloso scrivano. Il testo è stato scritto da Dacia Maraini in occasione del Giubileo del 2000 e da allora è stato replicato in oltre 250 città, su tutto il territorio nazionale. Prenotazioni posto a sedere non numerato: 10 euro + 2 euro di prevendita (circuito Piemonteticket.it). Si conclude così la rassegna che, da luglio ad oggi, è stata ospitata anche a Saluzzo, Murazzano, Bra e Lagnasco.

vatore Ferrara, vorrebbe addirittura un gemellaggio con Savigliano perché «città virtuosa nella lotta contro la mafia». Ulteriori soddisfazioni per gli arimondini sono arrivate dal Premio nazionale Giorgio Gaber di Grosseto. Qui, tra 82 compagnie partecipanti (4.500 giovani artisti), i saviglianesi hanno portato a casa l’illustre “premio della critica”. “Maffia” approda ora a Dronero, all'interno di un even-

to organizzato dall'associazione “Dronero incontri” che vedrà la partecipazione, oltreché della Bommarito e di Ferrara, del magistrato Leonardo Guarnotta, dei giornalisti Enrico Deaglio, Giovanni Fasanella e Luca Telese e di Dario Vassallo, presidente della fondazione Angelo Vassallo (il “sindaco pescatore”, ucciso dalla Camorra a Pollica nel 2010), dell’avv. Valentina Sandroni e del prof. Nicola Tranfaglia.

SALUZZO. L’associazione “I sogni dei bambini Onlus” invita tutti ad una serata di musica revival che si terrà sabato 28 settembre, alle ore 21, al teatro Politeama. In occasione del 50° anniversario della loro nascita il gruppo The Slaves offrirà ai presenti la loro Storia. La serata, ad ingresso gratuito, vedrà protagonisti Claudio Ferri, Ernesto Biscardi, Giovanni Rabino, Michele Darò e Adalberto Amici. Lo spettacolo, che avrà diversi ospiti speciali, tra cui il gruppo Le Pantere, sarà un'occasione per divertirsi insieme ricordando anche chi è meno fortunato. Le offerte che verranno raccolte saranno destinate all’associazione per la realizzazione di progetti a favore dei bambini.

Michele Banchio e le SensAzioni in concerto per la solidarietà PINEROLO. Venerdì 27 settembre, alle ore 21, presso il parco di Villa Prever, in viale delle Rimembranze, si terrà un concerto di Michelangelo Banchio e le SensAzioni (cover Nomadi) a favore dell’Anffas (associazione di famiglie di ragazzi portatori di disabilità). L’ingresso è ad offerta libera e tutto il ricavato sarà devoluto ai progetti dell’Anffas. Durante la serata saranno presenti, inoltre, esponenti dell’associazione “Augusto per la vita”, i quali venderanno gadgets riguardanti Augusto Daolio. La somma raccolta verrà utilizzata per la ricerca sul cancro.

a mercoledì 25 settembre 2013 a mercoledì 2 ottobre 2013

Dove andare Lumaca festival

Sagra del Raschera

Mercatini

Tutto sulla tipicità

E dei formaggi d’alpeggio

Alcune proposte

CHERASCO. Si tiene, da venerdì 27 a domenica 29, il Festival della Lumaca. Alle 18.30, Incontro internazionale di elicicoltura. A seguire, aperitivo in musica e, dalle 20, Festival della lumaca in cucina (cena su prenotazione obbligatoria allo 0172.489382, costo 22 euro). Sabato mostra di attrezzature; domenica mercato dei prodotti.

ORMEA. Il centro storico, domenica 29, ospita la Sagra del Raschera e dei formaggi d’alpeggio. Dalle 9 alle 18, mercato dei formaggi e dei prodotti tipici locali, con degustazioni, mercatino dell’artigianato, animazione e musica. Info: 0174.392157.

IN PROVINCIA. Domenica 29, mercatini a Costigliole Saluzzo, Scarnafigi, Bene Vagienna, Canale ed Ormea.

Filatelia

Degustazioni in centro

E numismatica

ALBA. Domenica 29, dalle 14 alle 20, nel centro storico, i produttori di tutti i Comuni partecipanti presenteranno in degustazione alla Festa del vino i vini prodotti in Langa e Roero. Costo del calice da degustazione: 10 euro (8 per i soci Go Wine). Info: 0173.364631.

SALUZZO. Si svolge, da venerdì 27 a domenica 29 (ore 10-18), presso la Fondazione Bertoni di piazza Montebello n. 1, la Mostra di filatelia e numismatica.

Ritorna il Podestà

Rievocazione storica ALBA. Sabato 28, alle ore 21, in piazza Risorgimento si potrà assistere alla rievocazione storica dell’investitura del Podestà. Informazioni allo 0173.361051.

Città in una notte

Spettacoli fino all’alba BRA. “La città in una notte” torna sabato 28, dalle 17, con una kermesse enogastronomica, musica e la Notte dei campioni dello sport braidese. La mattina dopo, alle 8, concerto alla Zizzola “Scarafaggi & regine”: brani pop rock in chiave classica. Info: 0172.430185.

Uva Quagliano

Rassegna agricola COSTIGLIOLE SALUZZO. Si svolge, da sabato 28 a lunedì 30, la “Sagra dell’Uva Quagliano”, rassegna agricola e di artigianato con mostre, intrattenimenti, spettacoli e folklore. Informazioni: 0175.230121.

Festa del vino

Da cortile a cortile

Percorso enogastronomico BRA. Torna, domenica 29, “Da cortile a cortile”, percorso enogastronomico nel centro storico: degustazioni di prodotti locali tra le bellezze architettoniche della città. Partenze alle 12 e alle 13 ai giardini di piazza Roma (stazione Fs). Previsti anche visite e viaggio in treno. Info: 0172.430185. Gli eventi di Savigliano e paesi limitrofi li trovate nelle pagine di cronaca

Mostra di pittura

Politano al castello RODDI. Inaugurata sabato scorso, rimarrà visitabile fino a domenica 3 novembre, nelle stanze del castello, la mostra di pittura contemporanea “Livio Politano, architetture precarie”. In mostra i lavori inediti ed i più noti del grande maestro, scelti appositamente per dare uno sguardo a tutto tondo sull’impagabile espressività di questo pittore. Curatore, oltre allo stesso artista, il professore saviglianese, e critico d’arte, Giorgio Barberis, che scrive di lui: “Presenza di spicco nell’arte torinese

“Cittadella”, un’opera di Livio Politano

della seconda metà del ‘900, ed attivo sin dal 1964, Livio Politano, originario di Beinette, frequenta e segue i maestri che rappresentano l’arte contemporanea del dopo Casorati”. Ha esposto in Italia ed in Europa “Ora – aggiunge Barberis – Politano si “concede” nuovamente alla sua provincia con una rassegna ricca di oltre 60 se-

lezionatissime opere che insistono, in particolare, sugli ultimi dieci anni di attività pittorica (cui si aggiungono sperimentazioni scultoree)”. Orari: giovedì e venerdì 15-19 (mattino aperto su prenotazione per gruppi e scolaresche); sabato, domenica, prefestivi e festivi 10-13 e 15-19. Ingresso libero.


36

rubriche

mercoledì 25 settembre 2013

Scorci e personaggi ‘dla veja Savian

di Giovanni Bosio foto di Marino Mondino

Illustri cacciatori saviglianesi Questa fotografia, scattata al tramonto del diciannovesimo secolo nel giardino della casa di caccia denominata dai contadini del luogo “Chiosco del Re”, ritrae l’avvocato Stefano Lausetti e Pietro Zerbini. Quest’ultimo, presso la sua bottega in piazza Vittorio Emanuele II - oggi piazza del Popolo - vendeva biciclette, motociclette, fucili da caccia e per il tiro al bersaglio, oli e carburanti per autoveicoli. Nato in via Del Sole - oggi corso Roma - Lausetti esercitò la professione di avvocato, presiedette vari enti pubblici, ricoprì la carica di consigliere comunale, consigliere provinciale e consigliere della Camera di Commercio di Cuneo. Nel 1886 venne eletto presidente della Direzione del teatro civico, poi intitolato alle sorelle Milanollo, celebri violiniste saviglianesi dell’Ottocento. Alle elezioni politiche del 1894, fu eletto deputato per il Collegio di Savigliano e rieletto nell’anno successivo. Il 22 luglio del 1900, trascorsi due anni dalla sua morte, avvenuta all’età di 57 anni, sulla facciata della sua casa natale fu scoperta una lapide in marmo di Carrara per onorarne la memoria.

La foto dei ricordi a cura di NEL da mercoledì 25 settembre a martedì 1° ottobre 2013

ARIETE 21 Marzo - 20 Aprile Il partner è decisamente più coinvolto dal lavoro che dalla vostra coppia e voi non siete campioni di pazienza. Attenzione alle illusioni: c’é la tendenza a proiettare sugli altri desideri inespressi. La situazione si complica e c’é il rischio di diventare alquanto inconcludenti.

TORO 21 Aprile - 20 Maggio Per quanto riguarda la vita sentimentale, sono in arrivo i litigi. Il partner è nervoso, insistente, polemico, ma voi non lo aiutate non schiodandovi dalle vostre posizioni. Un conflitto, fuori o dentro di voi, sta diventando un’ossessione. Non prendete decisioni di cui potreste pentirvi a breve.

O

ROSCOPO

LEONE 23 Luglio - 23 Agosto Mostrate disponibilità, ma in realtà siete rigidi e fermi sulle vostre posizioni: infatti in amore aumenta il distacco fra voi e la persona amata. Riaffiorano ricordi e si rifanno vive persone che vi distraggono. Ci vuole, invece, concentrazione per seguire un progetto lavorativo.

VERGINE 24 Agosto - 22 Settembre Vi create il vostro magico mondo di coppia, fatto di impegni, attenzioni e condivisione. Grande e dolcissima intesa... Accadono cose il cui senso sfugge. Aumenta, però, la considerazione di voi stessi ed alcuni dubbi si chiariscono molto presto. Salute: buona forma fisica e lucidità mentale.

GEMELLI 21 Maggio - 21 Giugno

BILANCIA 23 Settembre - 22 Ottobre

Il protagonismo spinge a cercare gesti memorabili, idee che portino alla ribalta. C’è una costante preoccupazione dell’effetto suscitato sugli altri. Scegliere il silenzio in una controversia potrebbe non pagare. Una persona pensa a voi in modo amichevole: cercate di chiarirvi.

In coppia l’atmosfera si deteriora in litigi e rimostranze: periodo disarmonico, che potrebbe marcare il momento più basso di una crisi. Una questione professionale in sospeso, invece, si sblocca: un progetto torna in discussione e trova appoggi. Momento favorevole a nuove occasioni.

CANCRO 22 Giugno - 22 Luglio In amore recuperate la voglia di fare progetti per il futuro.Voi siete molto affidabili, indirizzate i desideri del partner verso un intento comune. Sommersi da nuove idee, vi sentite confusi. Alcune aspettative si realizzano, ma il periodo è caratterizzato anche da pigrizia e fatalismo.

ANNO SCOLASTICO ‘49-‘50. Classe IV elementare dell’Istituto “Santarosa” di Savigliano (maestro Guido Pellizzari). Foto di gruppo per alcuni ragazzi cresciuti in tempo di guerra: 1ª fila in alto da sinistra: Pecoraro, Piacenza, Cambiano, Milanesio,Vivalda,Villa, Astegiano M., Baricco, Gili, Gianoglio A., Favole, Pignata ed Orlanda; 2ª fila: Gianoglio G., Massimino, Lamberti, Armandi, Fiandino G., Scotta,Villosio, Maestro Pellizzari, Rolfo, Rabbia, Ferrero, Sola e Botta; 3ª fila: Cerutti, Mina, Alesso, Fiandino F., Bertolotto, Riaudo, Mortarotti, Perlo, Coda, Brunetti, Paoli ed Ariaudo.

SCORPIONE 23 Ottobre - 22 Novembre Avete la fortuna di trovare il partner sintonizzato sui vostri desideri. Approfittatene per assaporare un periodo senza screzi. Siete molto sensibili e percettivi. Potete fidarvi delle vostre sensazioni anche per dirimere finalmente una vecchia questione professionale.

SAGITTARIO 23 Novembre - 21 Dicembre In questo periodo, certi vostri eccessi di brillantezza indispongono il partner e gli fanno credere che teniate più agli amici ed ai colleghi che a lui. Rami secchi da tagliare senza troppi scrupoli, piccole occasioni da cogliere, chiarimenti necessari al lavoro e tra recenti conoscenze.

CAPRICORNO 22 Dicembre - 20 Gennaio Chi vi sta accanto è un po’ legato: invitatelo a sciogliersi, ad avere fiducia ed insieme raggiungerete alte vette di tenerezza! Energie da non reprimere, per evitare di essere vittime del nervosismo. Siete circondati da chiacchieroni e da pettegoli. Attenzione: un problema in casa!

ACQUARIO 21 Gennaio - 19 Febbraio Spinte contraddittorie portano verso la concretizzazione di un progetto importante di coppia, creando sottile inquietudine. Siete sotto pressione, ma riuscite a scaricare lo stress con l’attività fisica. Qualcuno crede nelle vostre capacità professionali e ve lo dimostra apertamente.

Auguri

Con tanto amore, auguri di Buon Compleanno ai cuginetti LUCA SUPERTINO, che mercoledì 25 settembre compie 7 anni, e LORENZO CAVALLO, che sabato 28 settembre compirà 6 anni. Genitori, nonni e zii

Nonna Grazia, nonno Silvio e zio Andrea vogliono fare tanti, tanti, auguri al loro piccolo ELIA BONAVIA, che venerdì 27 settembre spegnerà la sua seconda candelina. Buon compleanno!!!

Carissima IRENE, quando leggerai sarai nel mondo degli “adulti”, ti auguriamo che tu possa essere un adulto sereno! Porta sempre con te la spensieratezza di questa età. Il 25 settembre di diciotto anni fa è nata una stella! Oggi questa stella brilla sempre di più! Il tuo è un traguardo importante, lo festeggerai con noi che ti vogliamo bene e con le amiche a te care. Speriamo che questo compleanno tu lo ricorderai sempre perché da oggi inizia una nuova vita, quella da maggiorenne! In bocca al lupo! Questo è per te il compleanno più atteso, più sognato e più desiderato! Tantissimi auguri per i tuoi diciotto anni, sii felice sempre, come lo sarai in questo giorno! Perché lo festeggi con chi ami e con chi avrà sempre un pensiero per te! Auguri!!!!! Ed un forte abbraccio da mamma, papà e Gabriele.

PESCI 20 Febbraio - 20 Marzo Non brillate per pazienza o costanza. Sarebbe buona cosa mettere ordine negli appuntamenti, eliminando perdite di tempo. Sensibili, ricettivi, quasi telepatici, vi prodigate per una persona che vi ha chiesto aiuto. Una persona originale attira la vostra attenzione e vi riserva sorprese.

Tutti i mercoledì - ore 9,30 “DENTRO LA NOTIZIA” Commento ai fatti della settimana con IL SAVIGLIANESE


piazza affari

A nnunci Economici SAVIGLIANO corso Vitt.Veneto – AFFITTASI grazioso appartamento: cucinotta, soggiorno, camera, cantina e garage (termoautonomo). Tel. 340/6168260. • SAVIGLIANO centro storico – AFFITTASI, solo a persone referenziate, trilocale ammobiliato. Tel. 338/1229992. • Ragazza CERCA lavoro come badante full-time, per pulizie o come baby-sitter. Tel. 340/6041849. • 24enne piemontese, perito elettrotecnico con esperienza quadriennale, automunito, CERCA lavoro. Tel. 331/8630766. • Signora straniera, con espe-

rienza, CERCA lavoro come badante full-time o per pulizie. Tel. 329/5993137. • Signora piemontese referenziata, con esperienza, CERCA lavoro (anche part-time): assistenza anziani o per fare iniezioni. Tel. 349/2815256. • Ragazza CERCA lavoro in SAVIGLIANO o dintorni come badante full-time o per pulizie. Tel. 328/5875140. • VENDESI roulotte Arca di m. 4,65 (5 posti letto) con veranda chiusa, sempre rimessata, in ottimo stato. Tel. 380/8681198. • Si ESEGUONO lavori di battitura tesi e relazioni con stampa su laser. Tel. 0172/713929.

Matrimoniali e amicizie Anna&Anna Club per single

Nubile, 35enne, carina, medico dentista, semplice, le piace la natura e camminare in montagna, proviene da una famiglia di agricoltori, CERCA compagno per la vita.Tel. 331/3372632. • Molto bella, 40enne, libera sentimentalmente, maestra di Religione, si occupa di volontariato, ha la passione per i cavalli, INCONTREREBBE uomo affidabile. Tel. 348/7860687. • Casalinga, vedova senza figli, 52enne, bell’aspetto, le piace andare per tartufi e cucinare piemontese, SAREBBE DISPONIBILE a trasferirsi qualora incontrasse un uomo serio. Tel. 345/3150519.

Sos animali Sei piccoli micetti di 40 giorni, di tutti i colori, CERCANO una famiglia che li accolga (solo amanti animali). Tel. 335.230595 (Enrica).

Turni Farmacie

Turni Benzinai

Veterinari

Mercoledì 25 - Farmacia Paschetta - P. Santarosa - Tel. 0172/712.978 Giovedì 26 - Farmacia Dominici Via Cambiani - Tel. 0172/712.258 Venerdì 27 - Farmacia Monchiero - P. del Popolo - Tel. 0172/712.389 Sabato 28 - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Domenica 29 - Farmacia Albertini - P. Santarosa - Tel. 0172/712.272 Lunedì 30 - Farmacia Paschetta P. Santarosa - Tel. 0172/712.978 Martedì 1 - Farmacia Dominici Via Cambiani - Tel. 0172/712.258 Mercoledì 2 - Farmacia Monchiero - P. del Popolo - Tel. 0172/712.389

SABATO 28 SETTEMBRE (POMERIGGIO) TURNO A

Alesso Matteo Tel. 0172/85996-336/230139 Biolatti Pier Giuseppe Tel. 340/3928825 Chiavassa Enrico Tel. 0172/382560-335/6060220 Bosio Emilio Tel. 0172/33506-335/6027039 Fissore Mario Tel. 0172/31682-335/7890231 Miglietti Enrico Tel. 337/226616 Ricossa Paola 0172/713360-339/2012836 Alesso Cinzia 339/7790752-0172/377154 Michele Teobaldi 335/7890232 Cirlig Michela 338/5042748

SHELL Italia Corso Indipendenza, 8 Lavaggio rapido EUROPAM (IP) Via Cervino, 17 (S.R. 20) SHELL (C.P.P.) Via Cuneo - S.R. 20 Autolavaggio TOTALERG S.P. 662 Km 7+15 (Marene)

SEGNALIBRO di Luciano Bona UN VIAGGIO AFFASCINANTE NELL’“INFERNO” DI DANTE

Dan Brown, in Inferno, racconta le nuove avventure di Robert Langdon, il professore di simbologia di Harvard, mescolando in modo magistrale storia, arte, codici e simboli. In questo nuovo ed avvincente thriller ritorna ai temi che gli sono più congeniali, dove Robert è il protagonista di un’avventura incentrata su uno dei capolavori più complessi ed abissali della letteratura di ogni tempo: l’”Inferno” di Dante. …L’opera si apre con il suicidio dell’Ombra – una figura misteriosa che accompagnerà tutta la narrazione – che si getta dal campanile della Badia Fiorentina. Sei giorni dopo, Robert Langdon si sveglia in un letto d’ospedale, sempre a Firenze, in preda ad un’amnesia temporanea. A seguito di alcune situazioni, Langdon è convinto che il suo governo – gli Stati Uniti d’America – stiano cercando d’ucciderlo e per questo, insieme alla bella dottoressa Sienna Books, che ha un’intelligenza fuori dal comune, e gli ha già salvato la vita in un’occasione, si dà ad una fuga rocambolesca attraverso la città di Firenze, prima, per poi giungere a Venezia e quindi in Turchia. Dan Brown - INFERNO Mondadori Editore - pagine 522 -25 euro

mercoledì 25 settembre 2013

L’angolo della poesia IL VECCHIO CONTADINO Quella casa là sul monte mette fumo dal camino, c’è un vecchietto contadino che si scalda ogni mattino, stanco e curvo dal lavoro il vecchietto è sempre solo, per passare la giornata esce fuori e va nel prato taglia l’erba e fa il fieno il vecchietto contadino. Col sudore sulla fronte beve l’acqua della fonte. Alla sera il sol tramonta torna a casa curvo e stanco, si prepara un po’ di cena, poi si guarda la TV. Poi il vecchietto contadino va nel letto a riposar, si alzerà di buon mattino quel vecchietto contadino. Si prepara colazione va in campagna sotto il sole, fa il fieno stanco e curvo, questo vecchio contadino. Hai girato per il mondo, per i monti e per le valli, ma nel cuore hai la tua valle che è la terra del tuo cuore. Salvatore Niglio

37


38

rubriche

mercoledì 25 settembre 2013

L’anno della fede

Feste di Leva

di Osvaldo Pignata

“Per Grazia infatti siete stati salvati mediante la fede; e ciò non viene da voi, ma è dono di Dio” (Ef. 2,8) Mentre l’anno della Fede volge a conclusione, anche se la Fede, dono di Dio, permea la storia degli uomini e non può essere messa, silenziosa, in un cassetto, è uscita una lettera Enciclica, che non è il Vangelo, ma una riflessione di due responsabili della Chiesa, Benedetto XVI e Francesco I, così diversi tra loro che, posti di fronte alla Parola, offrono pagine di semplice lettura e facile comprensione, richiamando e chiarendo il significato del dono della Fede, ricordando che “La Fede in Cristo ci salva, perché è in Lui che la vita si apre radicalmente ad un

Amore che ci precede e ci trasforma dall’interno, che agisce in noi e con noi”. Dunque la Fede non è fuori, non è lontana, non è utopica, non è favola, perché “l’uomo ha bisogno di conoscenza e di verità, perché senza di essa non si sostiene, non va avanti. La Fede, senza verità, non salva, non rende sicuri i nostri passi… La Verità che la Fede ci dischiude è una verità centrata sull’incontro con Cristo, sulla contemplazione della sua vita, sulla percezione della sua presenza”. È una Fede qualche volta anche “toccata”, come afferma l’Aposto-

Cucina del territorio piemontese a cura dell’Accademico Silvano Cav. Osella

lo Giovanni nella Prima lettera: “Quello che noi abbiamo udito, quello che abbiamo veduto… che le nostre mani toccarono del Verbo della vita…”. Questo è quello che ci è stato trasmesso dagli Apostoli - come afferma il Concilio Vaticano II “racchiude tutto quello che serve per la vita santa e per accrescere la Fede del Popolo di Dio”. La Fede, quindi, viene trasmessa di generazione in generazione, portando con sé i segni dei tempi, delle mentalità, delle capacità, ma continuamente rispolverata e resa luminosa grazie alla Scrittura ed alla

testimonianza di quanti hanno creduto, anche a rischio della propria vita. Risulta chiaro perciò che “la Fede non è un rifugio per gente senza coraggio, ma la dilatazione della vita. Essa fa scoprire la grande chiamata, la vocazione all’amore, ed assicura che questo amore è affidabile, che vale la pena consegnarsi ad esso, perché il suo fondamento si trova nella fedeltà di Dio, più forte di ogni nostra fragilità”.

di lauro, coprendole totalmente di aceto rosso. Le melanzane, così ultimate, dovranno riposare per almeno un giorno prima di consumarle. Esse si potran-

no accompagnare con pane abbrustolito alla piastra, strofinandole con aglio e condendole con un filo d’olio extravergine aromatizzato al peperoncino.

INGREDIENTI (4 persone): 2 melanzane, 2 spicchi d’aglio, 3 foglie d’alloro, sale e pepe nero, 1 l. di olio per friggere ed aceto di vino rosso. PREPARAZIONE. Mondate accuratamente le melanzane

ed affettatele per lungo, dopo aver levato le due estremità, con uno spessore di circa 1 cm. Friggetele in olio alla temperatura di circa 165° per circa 3 minuti e dopo appoggiatele su carta alimentare assorbente. Mettete le melanzane in una terrina, salandole e pepandole a piacere, con l’aggiunta dell’aglio pestato nel mortaio e con le foglioline

A cura del Dott. Fabio Borghino, psicologo clinico

- PSICOLOGIA TASCABILE -

Ormai è più di un mese che Francesca si sente stanca ed affaticata ogni mattina. Il sonno non è più ristoratore e si sveglia spesso durante la notte. Ha difficoltà a concentrarsi anche nelle attività più semplici sul lavoro ed ha perso appetito. Prima le piaceva così tanto stare con gli amici il sabato sera, leggere romanzi appassionanti, saltare a rete per schiacciare quella palla alzata dalla palleggiatrice della sua squadra di pallavolo. Ora è come se tutto avesse perso senso. Il mondo sembra diventato grigio. Francesca non ha più voglia di uscire e non si aspetta nemmeno che qualcuno le faccia visita per interrompere quella quotidiana processione dalla camera da letto al salone di casa trascinando i piedi. In fondo, lei dice di sentirsi inutile e di meritare questa sofferenza. Venticinque anni sono volati, per la mamma. Sua figlia ormai è una donna, ma se

deve pensare a quando era piccola non sembrano affiorare così tanti ricordi. È certa del fatto che non abbia mai dato problemi e sia sempre stata responsabile. Mai un lamento; nemmeno per quella frattura scomposta di tibia e perone giocando a pallavolo. Quando il papà è morto di incidente stradale, e per la mamma non aveva più senso vivere, aveva 7 anni e spesso, vedendola addormentata col fazzoletto umido in mano sul divano tornando da scuola, Francesca le preparava un panino per pranzo. Non sapeva cucinare, ma questo era l’unico modo per fare capire al proprio genitore che lei era lì nonostante tutto. In famiglia non ha mai provato l’ebbrezza di un abbraccio vero, ma è sempre stata buona ed educata fin da subito. Stava ore a giocare sola in cameretta. «A volte era come non ci fosse» ci tiene a sottolineare la madre. Circa due mesi fa è stata lasciata dal ragazzo dopo tre anni di fidanzamento, ma è da un mese che ormai nessuno la riconosce più. Lei non cerca più spiegazioni. Sa solo che quel vuoto dentro è ogni giorno più pesante. Francesca è un nome inventato, così come anche la storia di una vita che l’ha portata alla depressione, ma che non è poi così lontana dalla realtà di persone che ogni giorno combattono con un male che soffoca la stessa speranza di uscirne, nonostante ciò sia possibile.

CLASSE 1962 – Savigliano-Carmagnola Si terrà sabato 19 ottobre a Carmagnola, presso il “Tema Food” di Teresio Fissore, coetaneo saviglianese, la cena di Leva con musica e… tanta allegria. Costo: 40 euro più eventuale costo pullman (facoltativo). Adesioni entro sabato 12 ottobre presso Luisa (Prestigio).

CLASSE 1973 – Savigliano Domenica 13 ottobre si terrà il pranzo di Leva per festeggiare i nostri primi “40”! Il programma della giornata prevede: ritrovo davanti all’Ala di piazza del Popolo alle ore 10.15; foto di gruppo; partenza in pullman verso la cantina “F.lli Savigliano” di Diano d’Alba per una degustazione e poi tutti a Sinio, dove si pranzerà al ristorante “Luna”. Il rientro è previsto per le ore 18-18.30. La quota di partecipazione è di 55 euro, da versare presso l’agenzia di viaggi “Odeon Tour” di piazza Santarosa entro e non oltre venerdì 4 ottobre. Per informazioni: 340/5106685 (Roby), 338/4645444 (Cico), 338/1165540 (Ivan) o 338/2014074 (Chicca).

ww.fabioborghino.altervista.org

Il vuoto nell’anima

CLASSE 1958 – Savigliano Per festeggiare i nostri 55 anni ci ritroviamo domenica 6 ottobre, alle ore 7, in piazza del Popolo. Destinazione, con viaggio in autobus, il Lago d’Orta: visita al centro storico, uno dei borghi più belli d’Italia, ed all’Isola di S. Giulio. Pranzo in ristorante sul lago. Rientro in serata. Le adesioni si ricevono, entro domenica 29 settembre, presso Bar Cavour e Foto Gino, versando un acconto di 30 euro. Vi aspettiamo numerosi!

CLASSE 1963 – Savigliano Cari coetanei, abbiamo finalmente completato il programma per quanto riguarda la nostra cena di Leva. Ci incontreremo sabato 5 ottobre presso il Bar Dani in via Saluzzo alle ore 18, dove consumeremo un piccolo buffet con un aperitivo per salutarci ed iniziare la serata. Alle 19 raggiungeremo a piedi il pullman in piazza del Popolo, che ci porterà a Verduno alla Trattoria dai Bercau, per un’abbondante cena bagnata da fiumi di vino ed allietata da accompagnamento musicale fino (in teoria) all’una e mezza circa, ora in cui saliti sul pullman si farà rientro a Savigliano. La serata, tutto compreso, ad un costo di 58 euro, da cui scalare i 30 euro già versati come cauzione. Buona festa a tutti…

Le melanzane marinate Si tratta di una ricetta utilizzata per valorizzare un prodotto degno di nota.

CLASSE 1938 – Savigliano Coetanei del ‘38, pronti per il gran giorno? Tutti liberi per l’imperdibile programma che ci attende domenica 6 ottobre prossima? Eccolo in dettaglio: ore 9-9.30: ritrovo presso il Village Art Cafè (café scur) per un primo saluto ed un caffé insieme; ore 9.45: foto di gruppo davanti al Teatro Milanollo in piazza Turletti e visita allo splendido chiostro dell’Università (ex Ospedale militare); ore 10.15: trasferimento in bus con partenza da piazza Nizza per la chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve, dove verrà celebrata la S. Messa delle 10.30; ore 11.30 partenza in bus per il pranzo presso il Ristorante Eremo della Gasprina (Frazione S. Maria di La Morra). La quota, tutto compreso, è prevista in 55-60 euro (a seconda del numero dei partecipanti) ed in 40 euro per i partners dei festeggiati. Iscrizioni, entro lunedì 30 settembre, con acconto di 20 euro per tutti, presso: Village Art Café, Foto Gino in piazza del Popolo, Edicola in piazza Santarosa, Parrucchiere Paoli in piazza Santarosa, I sapori del fresco in via Saluzzo ed Edicola in via Torino davanti a S. Giovanni. A presto, non sarete delusi! Gli organizzatori

335.1701008

Avete scattato la tradizionale foto di gruppo in occasione della festa di Leva e volete pubblicarla? Portatecela in redazione (piazza Santarosa n. 21 - Savigliano) o inviatecela via e-mail a: redazione@ilsaviglianese.com.


nel ricordo I familiari riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

LUIGI BUSSO nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale si sono uniti al loro dolore. Un grazie particolare porgono a don Roberto Milanesio, ai medici ed al personale infermieristico del Reparto di Neurologia dell’ospedale SS. Annunziata di Savigliano, ai vicini di casa ed agli amici. Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

La moglie Caterina, i figli Mariagrazia, Massimiliano e Diego con le rispettive famiglie commossi per la sincera dimostrazione di stima ed affetto tributata al caro

MERCOLEDÌ 2 OTTOBRE – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di nono Anniversario in suffragio della compianta

mercoledì 25 settembre 2013

39

SABATO 28 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di sesto Anniversario in suffragio della compianta

GIOVEDÌ 26 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di quinto Anniversario in suffragio del carissimo

ANNA MARIA AVENA FRUTTERO

GIOVEDÌ 26 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa in suffragio dei compianti

ANTONIETTA GILETTA in MONDINO Il marito, la figlia, il genero ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

SABATO 28 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di terzo Anniversario in suffragio del compianto

Il marito, i figli, le nuore, i nipoti ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. GIOVEDÌ 3 OTTOBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di terzo Anniversario in suffragio della carissima

PIETRO BEDINO La moglie e la famiglia ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

ANTONIO GAVATORTA

BARTOLOMEO BERARDO

nel sesto Anniversario

nel nono Anniversario

Moglie, figlio, nuora, nipote ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

Moglie, figli, nuora e nipoti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

SABATO 28 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro in Savigliano sarà celebrata la S. Messa di Trigesima in suffragio del compianto

MICHELE TESTA ringraziano con viva riconoscenza tutte le gentili persone che con fiori, scritti, preghiere, opere di bene e presenza al funerale hanno voluto essere di aiuto e conforto nella triste circostanza. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: DOMENICA 29 SETTEMBRE – ore 11.15 nella chiesa parrocchiale di S. Michele in Cavallermaggiore. Imp. Fun. CARDELLINO - Cavallermaggiore - Tel. 0172/381031

DOMENICA 29 SETTEMBRE – ore 11.15 nella chiesa parrocchiale di S. Michele in Cavallermaggiore sarà celebrata una S. Messa in ricordo dei carissimi

FABIANA BISOTTI nell’ottavo Anniversario e

PIERDOMENICO GALVAGNO

PIETRO CAVALLERO

LUCIA MARTINI n. ROERA

La moglie, i figli ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

Le figlie, il genero, i nipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

PRIMO ANNIVERSARIO

SABATO 28 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di quinto Anniversario in suffragio del carissimo

SABATO 5 OTTOBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del compianto

Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Dott. ROBERTO GOVERNA Laura, Giulia Maria con Riccardo e Giorgio Governa e tutti i familiari ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

nel trentacinquesimo Anniversario I familiari ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere.

La moglie, i figli, la nuora ed i parenti tutti commossi per la sincera dimostrazione di stima ed affetto tributata al caro

“I suoi cari ne serbano nel cuore la memoria”. GIOVEDÌ 3 OTTOBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano SABATO 12 OTTOBRE – ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di S. Salvatore (Savigliano) saranno celebrate le SS. Messe di terzo Anniversario in suffragio del compianto

BRUNO TOSELLI

La moglie, i figli, le nuore, i nipoti ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

ringraziano con viva riconoscenza tutte le gentili persone che con fiori, scritti, preghiere, opere di bene e presenza al funerale hanno voluto essere di aiuto e conforto nella triste circostanza. Un grazie particolare porgono ai vicini di casa, ai consuoceri, a tutto il personale medico-infermieristico ed OSS del Reparto di Ematologia dell’ospedale “S. Croce” di Cuneo ed alla Bocciofila S. Pietro di Cavallermaggiore. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: DOMENICA 29 SETTEMBRE – ore 10 nella chiesa parrocchiale di S. Michele in Cavallermaggiore.

Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Imp. Fun. BELLINO - Cavallermaggiore - Tel. 0172/381853

CARLO INGARAMO

ANTONIO FILOMENA La moglie, i figli, il genero, il fratello, i nipoti ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

Cav. ANTONIO MINA La moglie, i figli, la nuora, il genero, i nipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

AVVISO PER NECROLOGIE Le necrologie devono TASSATIVAMENTE pervenire in redazione entro il lunedì alle ore 12.30 della settimana in cui devono essere pubblicate.

LA MAESTRA MARIA DOGLIANI ED IL CIF SAVIGLIANESE II 6 luglio 1945, il responsabile degli Alleati per la Provincia di Cuneo autorizzava la nascita del Centro Italiano Femminile nel territorio provinciale. Nei mesi successivi, seguendo l’esempio di Fossano, Maria Dogliani fondò, insieme ad un gruppo di donne che già operava nell’Azione Cattolica, la sezione di Savigliano. Fin dai primissimi giorni, con il suo instancabile attivismo e l’incrollabile fede, le iniziative del CIF si allarMaria Dogliani gano a tutti i campi dell’assistenza sociale con attività consone alle necessità del periodo storico, sempre in aiuto e sostegno alla donna ed alla famiglia. Nel primo dopoguerra, l’obiettivo primario fu quello di formare nelle donne una coscienza civile e politica e di fornire un aiuto materiale alle famiglie disagiate, che si concretizzò nell’ospitare durante il periodo estivo circa 180 bambini saviglianesi nella colonia “Mater Dei” di Sanremo, totalmente gestita dal CIF sotto la direzione della maestra Dogliani, coadiuvata dalle sorelle Rina ed Anna Demichelis. Quest’attività, che caratterizzò per molti anni il CIF saviglianese, terminò nei primi anni Settanta, quando la crescita economica portò ad una maggiore diffusione del benessere. Mutata, quindi, la realtà sociale in cui le donne erano sempre più inserite a tutti i livelli, si è privilegiata l’attività formativa rivolta alle donne nelle vesti di madri, educatrici e lavoratrici. Maria Dogliani, benché impegnata nelle molteplici attività scolastiche, sociali, religiose e politiche, nel corso degli anni fu sempre presente nel CIF, ricoprendo incarichi nel Direttivo fino a quando le forze fisiche lo permisero. Se il CIF saviglianese opera da quasi settant’anni con immutato ottimismo, con spirito di servizio, di solidarietà e di amicizia, è grazie all’intelligente ed illuminata opera iniziata da Maria e proseguita dalle presidenti che, coadiuvate dal Direttivo, si sono susseguite negli anni al fine di creare una società migliore. Il Direttivo del CIF

Condoglianze In età di 91 anni è mancato il signor DOMENICO GAVATORTA (Donatore del sangue) Alla moglie Vittorina Pistone; al fratello Giovanni; alle cognate; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. È mancato il signor GIACOMO OGGERO (Lino) di anni 77 Alla moglie Caterina Ferrero; ai figli Sergio, Mauro e Grazia con il marito Michele e la nipote Elisa; al fratello Renato; alla sorella Margherita; ai cognati; alle cognate; allo zio don Domenico Oggero; ai nipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Vottignasco. In età di 79 anni è mancata la signora NATALINA ODELLO ved. MONASTEROLO (Lia) Al figlio Paolo con Rosella; alla figlia Gloria con Paolo; alla sorella Rosina; alle cognate; al cognato; ai cugini ed

ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Sanfront e la cara salma tumulata nel cimitero di Savigliano. È mancata la signora CATERINA GALLO ved. MIRETTI di anni 89 Ai figli Lucetta con il marito Mario Agagliate, Giacomo con la moglie Pinuccia Mana e Giovanni Battista con la moglie Franca Alessandria; al fratello; alla cognata; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. In Poirino è mancata la signora ELSA FORNASIERE ved. AITA di anni 85 Ai figli Romeo con Luciana, Valter con Silvana e Giovanni con Floriana; ai nipoti; ai pronipoti; al fratello; alla sorella; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Monasterolo di Savigliano, dov’è stata tumulata la cara salma.

La generosità dei saviglianesi AVIS € 25 – Collaboratori Studio Garzino in ricordo di Agnese Mortarotti ved. Garzino.

PADRE FRANCO SORDELLA (Tanzania) € 500 – Cognata, nipoti ed amici in suffragio di Antonio Filomena.

CONF. SAN VINCENZO SAVIGLIANESE € 250 – Cresimandi parrocchie di S. Andrea e S. Pietro.

Si avvisano i lettori che non vengono più pubblicati elenchi con oltre 10 nominativi per offerta. Chiediamo, pertanto, di sintetizzare i nomi da pubblicare onde evitare spiacevoli malintesi.

CRI - Carla Francesetti in ricordo dell’amica Carla Taschero.

L’ETERNO RIPOSO, DONA LORO, O SIGNORE...


MERCOLEDÌ 25 SETTEMBRE 2013 IL SAVIGLIANESE 40


25 9 2013