Issuu on Google+

Giornale più antico del Piemonte La libertá a j’é gnun dne ch’a la pagô

dai 4300 proverbi piemontesi

Savigliano, 18 settembre 2013 • ANNO 155 - N° 34 • E 1,20 • Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 • e-mail: redazione@ilsaviglianese.com • www.ilsaviglianese.com

SAVIGLIANO - Insediamento osteggiato dai commercianti

Cavallermaggiore

Dopo mesi si torna a parlare dell’ipermercato di via Torino Ecco i progetti presentati

“150 anni da città” celebrati con successo pagina 17

Monasterolo Anticipazioni sulla festa

A pagina 11

Garages sottoterra: è polemica

pagina 18

Cavallerleone Rifiuti abbandonati nelle campagne pagina 18

Il Pdl contesta il bando di gara Rubiolo: «C’è di nuovo il rischio che si presenti una sola società»

Murello

Il Consiglio comunale in programma per lunedì sera a Savigliano si preannuncia di fuoco: sul piatto ci sono alcuni temi scottanti che sono destinati a far molto discutere. Tra questi, in evidenza c’è senza dubbio l’attacco frontale che il capogruppo del Pdl, Pier Giorgio Rubiolo, si appresta a lanciare contro il progetto dei garages interrati.

Riorganizzazione del traffico

Il Comune ha predisposto un bando di gara per assegnare il permesso di costruire cinquantasei box auto sotto le piazze Cavour e Misericordia. Attualmente la gara è aperta, ma Rubiolo getta ombre sul bando: «C’è di nuovo il rischio che, come per l’illuminazione pubblica, si presenti una ditta sola». Si prevede battaglia. Servizio a pagina 3

È iniziata la scuola per 35 alunni pagina 20

Marene

pagina 21

Racconigi Tredicenne sparisce ...ma poi ritorna In piazza Cavour sono previsti trentaquattro dei cinquantasei garages sotterranei

pagina 24

Comincia la prestigiosa rassegna

Caso Giordano: la famiglia di Paola fa sentire la propria voce

Santità Sconosciuta Attesi Ughi e Mieli

«Indagate su quei suicidi»

Il violinista Uto Ughi

Inizia da Savigliano l’ottova edizione della rassegna culturale e musicale “La Santità Sconosciuta”, organizzata dall’associazione Arturo Toscanini dei fratelli Ivan e Natascia Chiarlo. Giovedì si comincia “col botto”: primo ospite sarà il giornalista Paolo Mieli. La sera, concerto dei Brass Express. E venerdì, il violinista Uto Ughi finalmente in concerto al Milanollo... Servizio a pagina 35

Paola Vairoletti

Da poco più di un mese la vicenda di Valter Giordano, il professore arrestato dai Carabinieri di Savigliano per violenza sessuale e detenzione di materiale pedopornografico, continua a tenere banco. In città, poi, la vicenda ha riaperto un’antica ferita, la morte di Paola Vairoletti, per la quale il professore è indagato dalla Procura per istigazione al suicidio. Questa settimana, dopo tanto silenzio, parlano, con una lettera, i familiari di Paola: «Da nove anni ci chiediamo: perchè?». Servizio a pagina 5

Brumotti sgomma all’ex Neuro “Striscia la notizia” a Racconigi

Il simpatico inviato Vittorio Brumotti con la sua celebre bici

E’ l’inviato di “Striscia la notizia” specializzato nello scovare gli edifici in stato d’abbandono. Parliamo di Vittorio Brumotti, un vero acrobata che, con la sua bici, realizza i servizi del noto Tg satirico di Canale Cinque facendo spettacolari evoluzioni tra i calcinacci. Nei giorni scorsi, è arrivato a Racconigi. L’edificio di cui si è occupato è l’ex Neuro: «Perché l’edificio è così malandato?» ha chiesto l’inviato al direttore generale dell’Asl, Gianni Bonelli, azienda proprietaria dell’immobile. E, fatto il nodo al fazzoletto, tornerà. Servizio a pagina 26

Mellea, si avanza Da Torino è arrivata la conferma dei fondi Fas Tutto bene sul Mellea: i lavori proseguono e i fondi promessi dalla Regione sono stati confermati. Servizio a pagina 9

I lavori sul torrente

CALCIO Prima vittoria in campionato

Le saviglianesi si riscattano Caramagna

Paese in festa per la “Beata Caterina”

Pronto riscatto per le due formazioni cittadine nella seconda giornata dei rispettivi campionati: vince a suon di goal l’F.C. Savigliano di mister Roger Fazio (nella foto) e vince pur senza convincere del tutto anche la Saviglianese in Prima categoria. Servizi a pagina 27-28

CALCIO COPPE

FITWALKING

Tutti già fuori dai giochi

Camminata bagnata nel cuore di Racconigi

pagine 27-28

A pagina 22

pagina 31

CALCIO

Attualità

Daniela, in bici fino in Inghilterra

A pagina 23

Marene all’inferno Atletico a forza quattro

TENNIS Mattia Trabucco fa poker

pagine 28-29

VOLLEY FEMM.

pagina 32

BOCCE

Un torneo di qualità pagina 30

Gemellaggio in allegria pagina 32


2

mercoledì 18 settembre 2013

BREVI DALLA CITTÀ

Al via i corsi gratuiti di musica con il Complesso bandistico Il complesso bandistico istituisce nuovi corsi gratuiti di musica di strumento bandistico (clarino, flauto traverso, tromba, fricorno, percussioni, trombone, sax ed altri) sia per chi ha già studiato musica e sia per chi vi si approccia per la prima volta. Chi volesse saperne di più può presentarsi tutti i martedì presso la sede della Banda, in via Einaudi, alle ore 21, oppure telefonare al 347.7682788 nelle ore serali, o riferirsi direttamente ai maestri Sergio Daniele e Dante Costamagna. Si accede ai corsi associandosi all’associazione bandistica.

Summer School all’Università Tavola rotonda e workshop Venerdì 20 settembre dalle ore 9,30 alle ore 13 presso il Polo universitario di Savigliano (Ex Convento di Santa Monica) si terrà la quinta sessione della Summer School del Cespec intitolata: “Non solo per denaro: agire economico e vincolo etico-sociale”. Interverranno Sergio Caruso (Università di Firenze), Mario Signore (Università di Lecce), Lorenzo Sacconi (Università di Trento). Introduce e coordina Paola Borgna (Università di Torino). Nel pomeriggio, dalle 15, è in programma il workshop con i borsisti con l’intervento di sei ricercatori italiani e stranieri selezionati tramite Call for Paper. Alle ore 21 si svolgerà invece un dibattito serale presso Palazzo Taffini con la tavola rotonda intitolata “La crisi e le trasformazioni del lavoro”. Interverranno Alessandro Casiccia (Università di Torino) e Angelo Pichierri (Università di Torino). Modera Sergio Carletto (Cespec – Cuneo).

Asilo nido “Peter Pan” La festa dell’accoglienza

savigliano

CRONACA Avevano rubato contanti e bancomat a una signora

Condannate borseggiatrici Due giovani nomadi che nei mesi scorsi erano state individuate e denunciate dalla Polizia Locale di Savigliano sono state condannate dal Tribunale di Saluzzo a pagare 37.800 euro di multa ciascuna (sospensione condizionale della pena per la durata di anni 5 anni). La vicenda era iniziata il 7 novembre del 2012 quando, in un supermercato cittadino, due ragazze si erano impossessate del portafoglio di una cliente, rubandolo dalla sua borsa. Nel portafoglio, oltre al contante, c’era anche il bancomat della donna, la quale, una volta giunta alla cassa, si era accorta dell’avvenuto furto. Immediatamente, con l’aiuto del direttore del supermercato, aveva bloccato la carta. In quel breve lasso di tempo, però, le due borseggiatrici erano comunque riuscite ad effettuare un prelievo del massimo giornaliero consentito a quella carta – 250 euro – proprio dallo sportello bancomat più vicino al supermercato.

Gli agenti di Polizia locale al bancomat dove le nomadi avevano prelevato

Subito dopo, la donna derubata si era recata presso il Comando di Polizia Locale di Sa-

vigliano e, amareggiata per l’accaduto, aveva denunciato i fatti. Venivano così immediata-

mente avviate le indagini ed acquisite le immagini di videosorveglianza dallo sportello bancomat: grazie ai filmati, la Polizia Locale aveva individuato le giovani responsabili dell’utilizzo indebito della carta. Le successive ricerche svolte dagli agenti agli ordini del comandante Marco Odasso avevano permesso di identificare le due ragazze come D. L., 20 anni, ed N.S., 23 anni, nomadi residenti nel torinese. Entrambe erano state deferite alla Procura della Repubblica. Ora sono state condannate dal Tribunale di Saluzzo per i reati di furto con destrezza e di utilizzo indebito di carte di credito. Come ha voluto sottolineare lo stesso comandante Odasso, «il successo dell’intervento della Polizia Locale è in gran parte dovuto alla collaborazione della persona derubata, del supermercato, dell’istituto bancario interessato e di alcuni cittadini». Paolo Biancardi

SOLIDARIETÀ Nelle piazze l’iniziativa della “Papa Giovanni XXIII”

“Un pasto al giorno” per i poveri del mondo

Bambini, educatori e genitori alla Festa dell’accoglienza

Giovedì 5 settembre si è svolta la festa dell’accoglienza al “Peter Pan”. L’équipe educativa dell’asilo nido ha organizzato nel giardino una gustosa merenda insieme ai nuovi iscritti e alle loro famiglie. Si ricorda che le iscrizioni sono aperte tutto l’anno e, grande novità, le graduatorie verranno rinnovate mensilmente. «Veniteci a trovare vi accompagneremo in un mondo di musica, giochi e movimento!» dicono dal nido di corso Vittorio Veneto n.46 (tel. 0172.712277).

Cenacolo Rebora, si ricomincia Assemblea e reading poetico L’associazione culturale Cenacolo “Clemente Rebora” di Savigliano, riprende le attività coinvolgendo giovani e adulti attraverso un percorso educativo che crei occasioni per una crescita umana e civile scommettendo su una grande figura poetica del ‘900: Clemente Rebora. «La sua testimonianza – ha sottolineato il presidente del cenacolo prof. Antonio Scommegna – ricca di fermenti valoriali e religiosi, deve valere non come semplice esortazione morale, ma risultare alimento di vita, di pensiero e di azione». Soci e simpatizzanti sono invitati sabato 21 settembre alle ore 16 a partecipare all’assemblea ordinaria dell’associazione che come di consueto si terrà presso il Salone di “S. Filippo” in via A. Ferreri n. 11. Dopo l’accoglienza ed il saluto del presidente seguiranno alcune comunicazioni attinenti le attività già realizzate ed in previsione per il corrente anno. Seguirà un reading poetico («si raccomanda di portare i propri lavori da proporre all’ascolto»).

REDAZIONE Piazza Santarosa, 21 Tel. e Fax 0172.71.39.29 - Savigliano email: redazione@ilsaviglianese.com – www. ilsaviglianese.com DIRETTORE RESPONSABILE: VALERIO MACCAGNO ABBONAMENTO: Annuo € 42,00 - Estero € 42,00 + spese postali Autorizzazione N.2 Tribunale Saluzzo 8/9/1946 Poste Italiane: Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 - Conto Corrente Postale N° 11755121 PUBBLICITÀ: RÉCLAME Via Pylos, 20, Savigliano Tel. 0172 71.12.79 STAMPA: Editrice La Stampa - Torino. Tariffe a modulo: Commerciali € 16 - Occasionali € 17,00; Finanziari e Legali € 1,80 mm/c; Necrologie € 36,00; Economici € 0,53 p.p. Il giornale si riserva in ogni caso di rifiutare qualsiasi inserzione. ASSOCIATO ALLA FIPEG

Anche quest’anno – sabato 21 e domenica 22 settembre – l’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII sarà in piazza del Popolo e davanti alle chiese per l’iniziativa “Un pasto al giorno”. «Grazie a questo evento – spiegano i promotori – ogni giorno riusciamo a condividere la nostra mensa con 41.000 persone in tutto il mondo». Oggi la Comunità Papa Giovanni XXIII si siede a tavola con i poveri di 32 Paesi nel mondo: nelle tante case famiglia, mense per i poveri, centri nutrizionali e centri di accoglienza tutte queste persone, che altrimenti non avrebbero alternativa, trovano un pasto e il calore di una famiglia. «Aiutaci a dare un pasto al

giorno a chi non ce l’ha!» è l’appello dell’associazione. «Nelle piazze, nelle chiese, nelle strade e nelle città di tutta Italia portiamo l’esperienza di condivisione che da anni la Comunità Papa Giovanni XXIII porta avanti nei cinque continenti. Portiamo l’esperienza e la vita dei centri nutrizionali, delle mense, delle case famiglia, dove ogni giorno 41.000 persone si siedono alla stessa tavola. Chiediamo un aiuto per sostenerle, ma soprattutto offriamo questa testimonianza (una goccia, in un mare così grande) per aiutare a riflettere e a prendere coscienza. È un invito a tutti noi a risvegliarci e a non accettare una realtà che contraddice in modo così spudorato i valori della dignità della persona umana (...). Dare un pasto a chi non ce l’ha è un

L’iniziativa serve ad aiutare i poveri di 32 Paesi nel mondo

atto di giustizia e promuove quella società che il nostro don Oreste Benzi chiamava “Società del

gratuito”». È attivo anche il sito www.unpastoalgiorno.org.

EVENTO I tagliandi per la “marenda sinoira” in musica sono in vendita

Ottobrando: tante le associazioni presenti

Una delle passate edizioni della kermesse “Ottobrando”

Domenica 29 settembre si terrà “Ottobrando”, la grande festa di piazza e solidarietà. Questo il programma della giornata. Alle ore 14 la città si

animerà con una cinquantina di punti in cui una ludoteca proveniente da Piacenza intratterrà i piccoli saviglianesi con i “giochi della tradizione” e con gli stands

di 16 associazioni di volontariato saviglianesi. Hanno aderito: Associazione per il Bambino In Ospedale (Abio), Associazione Club Alcolisti in Trattamento (Acat), Associazione Donatori Midollo Osseo (Admo), Associazione Italiana Esposti Amianto (Aiea), La Rosa Blu Anffas, Associazione Solidarietà Handicap Savigliano (Ashas), Associazione Volontari Ospedalieri (Avo), Centro Aiuto alla Vita (Cav), Centro di Ascolto (Caritas), Centro Italiano Femminile (Cif), Croce Rossa Italiana (Cri), Gruppo Missione e Sviluppo, Mai + Sole, Movimento per la vita, Oasi Giovani Onlus, San Vincenzo. Seguirà alle ore 16 il Nutella- party a cura dei giovani della Pro Loco. Al termine sarà estratto, tra tutti i biglietti venduti, il vincitore della bicicletta messa in palio grazie al contributo del-

la Fondazione CRS. Alle ore 18.30 inizierà, per grandi e piccoli, la “marenda sinoira” a base di polenta, con spezzatino, salciccia, gorgonzola, ed altro. Seguirà musica degli anni sessanta con il “Luca Panama group”, con balli e dimostrazione di ballo da parte di due noti maestri saviglianesi fino alle ore 22.30. La prima parte della giornata, tempo permettendo, si svolgerà all’aperto in piazza Santarosa; la marenda sinoira e l’animazione musicale invece saranno sotto l’Ala polifunzionale; in caso di cattivo tempo, l’intera manifestazione si svolgerà al coperto sotto l’Ala Polifunzionale. Si ricorda che i tagliandi per l’adesione alla “marenda sinoira” e all’animazione musicale sono in vendita, a 7 euro, presso le edicole saviglianesi.


savigliano

COMUNE

Il Pdl pronto a dare battaglia: «Ripensateci»

Scoppia il caso dei garages Sarà probabilmente un Consiglio comunale di fuoco quello di lunedì 23 settembre. Il Popolo della Libertà, tramite il suo capogruppo Pier Giorgio Rubiolo, ha deciso di andare all’attacco sui garages interrati che potrebbero essere costruiti sotto le piazze Cavour e Misericordia. Lo ha fatto presentando un’interpellanza (cioè un’interrogazione in cui possono esprimersi tutti i gruppi presenti in aula) sul bando di gara attualmente in corso. Il bando si chiuderà il 29 ottobre e chi se lo aggiudicherà avrà per novant’anni la concessione del sottosuolo delle due piazze. Qui saranno realizzati in tutto 56 garages (34 in piazza Cavour e 22 in piazza Misericordia). Per l’azienda che vincerà, si parla di un investimento superiore ai 2 milioni di euro, mentre l’offerta al Comune dovrà essere minimo di 300.000 euro (vincerà chi offrirà di più ed al tempo stesso presenterà il progetto ritenuto migliore). In cambio, il vincitore dovrà effettuare una serie di migliorie sulle due aree (specialmente su piazza Cavour, interessata dal mercato, dove sarà sostituita anche l’attuale tettoia). I lavori dureranno un anno e mezzo. Rubiolo, però, contesta parecchi aspetti di questo bando. Innanzitutto, la durata della concessione: «Chiedo nuovamente alla maggioranza di questo Consiglio – dice – se non sia un po’ azzardato cedere per un così lungo lasso di tempo gran parte del suolo pubblico nel centro di Savigliano. Perché, per esempio, non si è pensato ad una locazione rinnovabile, il classico 6+6

3

BREVI DALLA CITTÀ

Incendio in piazza Schiaparelli Intervengono i Vigili del fuoco Intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento cittadino sabato 14 settembre poco prima delle ore 20 in piazza Schiaparelli. Era arrivata un telefonata al 115 che segnalava un incendio in un’abitazione tant’è che la centrale provinciale aveva fatto convergere sul luogo anche l’autoscala da Cuneo e la botte da Saluzzo. Una volta arrivati, però, ai volontari saviglianesi si presentava un piccolissimo incendio che in pochi minuti veniva spento. Nel frattempo i due mezzi che stavano giungendo di supporto venivano fatti rientrare.

Pescatori Sportivi Ultimo raduno della stagione

In piazza Cavour saranno costruiti 34 garages sotterranei; gli altri 22 in piazza Misericordia

che interessa normalmente gli accordi commerciali?». Altro nodo, i 300.000 euro al Comune. Per il capogruppo Pdl sono troppo pochi (anche se è la base da cui parte la gara, quindi si presume che le offerte saranno maggiori, ndr): «Avete provato a suddividerlo per i metri quadrati interessati e per gli anni previsti?». Fanno circa 59 euro l’anno a garage. E non è tutto. Secondo Rubiolo, c’è il rischio che si presenti un replay della polemica che ha accompagnato l’appalto sull’illuminazione pubblica (quando si presentò una sola ditta alla gara): «Mi viene da pensare, in particolare per il caso di piazza Cavour, che altri siano gli interessi che hanno spinto la maggioranza a scegliere questa strada, forse che alla fine al bando partecipi, come è già accaduto per l’illuminazione pubblica, ma-

gari una sola società? Come si regolerà la nostra giunta nel caso succeda proprio questo?». Per il capogruppo Pdl, dunque, «l’operazione non è stata ponderata a sufficienza» e chiede che il Comune si prenda «un pochino di tempo in più» affinché il tema diventi motivo di discussione nella prossima campagna elettorale. Intanto, Rubiolo si augura un «ripensamento» e «che si apra sull’argomento una di-

Lunedì 23 settembre torna a riunirsi il Consiglio comunale. La seduta avrà inizio alle ore 19.30 e prevede, oltre alle interrogazioni dei consiglieri al sindaco sui problemi piccoli e grandi della città, quattro punti all’ordine del giorno. I primi due riguarderanno modifiche al bilancio comunale. Poi seguirà la designazione di un componente della Commissione edilizia (al posto di Paolo Trucco, dimessosi a fine agosto per motivi di lavoro) ed infine si parlerà del “Riconoscimento della lingua italiana dei segni (Lis)”. Se non si riuscirà a completare la discussione quella sera, l’aula è riconvocata martedì, sempre alla stessa ora.

“Percorso salute” al parco

Massimiliano Gosio in parco Graneris per “Estateinsieme”

mattino presto e di sera) per vedere quanta gente corra o faccia ginnastica in quella che familiarmente viene ancora chiamata “piazza d’armi”. Per non parlare poi delle attività fisiche dei gruppi organizzati: ci sono i marciatori del fitwalking e del nordic walking (quelli con le bacchette), oppure – in estate – i giovani di Estate Ragazzi e Estateinsieme. Il consigliere chiede dunque al sindaco di tirar fuori dal cassetto la proposta e di considerare la fattibilità della proposta che «opportunamente attuata – inserendola nel favorevole e positivo contesto naturale già presente e tenendo conto delle giuste esigenze di tu-

scussione costruttiva». Molto probabilmente, sulla questione in aula sarà chiamato a rispondere l’assessore ai Lavori pubblici Claudio Cussa. Da noi interpellato, per ora ha ribadito che «l’intervento servirà a colmare la carenza di posti auto in centro ed a liberare le piazze – che verranno rifatte – dalle auto». Il resto, poi, sarà oggetto di un prevedibile scontro in aula. Guido Martini

Lunedì sera, il Consiglio comunale

COMUNE Gosio rilancia ed amplia la sua proposta

Massimiliano Gosio torna alla carica con il “percorso salute” da realizzare in parco Graneris. Il consigliere comunale dell’Udc lo aveva già proposto nell’ottobre 2009, ma finora l’idea era rimasta tale per «motivi di bilancio». Ma il capogruppo dello scudocrociato non demorde ed è pronto a ripresentare la proposta nel prossimo Consiglio comunale. Secondo Gosio, il “percorso salute” «renderebbe attrezzata quella che, di fatto, è già una vera e propria “palestra” a cielo aperto per le attività di fitness di tanti». E in effetti basta fare un giro a qualsiasi ora del giorno (specie di

mercoledì 18 settembre 2013

tela di flora e fauna nel Parco – renderebbe ancora più “vissuta” la zona, contribuendo, nel contempo, ad una maggiore diffusione della corretta attività fisica tra i cittadini di ogni età». Inoltre, “Max” chiede anche di considerare «l’opportunità di attivare in proposito adeguate sinergie di due tipi: “ideative”, con esperti del settore operanti sul territorio, ed “economiche”, con realtà cittadine sensibili e già in passato coinvolte in iniziative di tutela della “Salute Pubblica”». Gosio segnala anche un problema pratico. E propone «anche la realizzazione di un’area attrezzata con servizi igienici, lavandino e fontanella per bere da collocarsi a ridosso del retro degli edifici che ospitano le bocciofile cittadine. Detta collocazione ne favorirebbe gli indispensabili allacciamenti acqua e luce e, mediante apposita convenzione con i gestori delle Bocciofile, quando e se essi siano d’accordo, anche la manutenzione e pulizia costante, onde evitare che in breve tempo l’area servizi divenga invivibile come, ahimè, le altre similari sparse per la città». Terza richiesta, la sistemazione delle buche presenti un po’ ovunque. Quarta ed ultima questione: Gosio chiede «che davanti alle piante che abbelliscono l’area vengano collocate opportune targhette riportanti il nome scientifico e comune delle piante medesime,a scopo didattico». G.Ma.

Domenica 29 settembre, sul Maira all’altezza della piscina comunale, si svolgerà l’ultimo raduno sociale dei Pescatori Sportivi saviglianesi. L’iscrizione al raduno, che si effettuerà con qualsiasi tempo, è fissata in 5 euro, mentre per i “pierini” è gratuita; «al fine di evitare spiacevoli disguidi – raccomandano i componenti del direttivo – si pregano i soci all’atto dell’iscrizioni di esibire, anche se non richiesta, la tessera associativa 2013». Le adesioni si ricevono presso i negozi Giraudo pesca in via Nicolosino, Tutto Pesca in via Mazzini, e sul campo di gara entro le ore 8.30 di domenica 29 settembre; per ulteriori informazioni, tel. 335.1435472. Il raduno, per il quale varrà il solito regolamento sociale, inizierà alle ore 9 e durerà circa un’ora e mezza; quota massima consentita: 7 trote.

Convegno Ashas su importanti temi: amministrazione di sostegno e lasciti Giovedì 19 settembre, alle ore 20.30 presso Palazzo Taffini in via S. Andrea n. 43 a Savigliano, si svolgerà il convegno, organizzato dall’Ashas, dal titolo “L’amministrazione di sostegno, una risorsa per tante persone. I lasciti testamentari, un importante atto di solidarietà”. Interverranno la dr.ssa Maria Agnese del foro di Alba; la dr.ssa Irene Garelli, assistente sociale Consorzio Monviso Solidale, e la dr.ssa Enrica Sala, responsabile Unità multidisciplinare valutazione disabilità Asl Cuneo Uno; la dr.ssa Donatella Dalmasso, responsabile ufficio provinciale di pubblica tutela; la dr.ssa Luigina Bima, presidente dell’associazione di volontariato “La cordata” di Bra; il notaio saviglianese Michele Testa e il giudice tutelare del Tribunale di Saluzzo. Moderatore del convegno sarà l’avvocato Lorenzo Ambrogio.


4

savigliano

mercoledì 18 settembre 2013

CULTURA “Made by children”, mostra-lampo a Sant’Agostino

BREVI DALLA CITTÀ

Viaggio nel lavoro minorile

Campeggi a Pratorotondo Si celebra il 50° anniversario

Un immagine del campeggio di cinquant’anni fa

Domenica 29 settembre a Pratorotondo avrà luogo il 50° anniversario (1963-2013) dei campeggi estivi dell’oratorio di San Giovanni. In questa ricorrenza sarà posta una targa ricordo presso l’antico fienile, a quei tempi adibito a rustico dormitorio; e sarà presentato l’album dei ricordi, ovvero una raccolta di foto “montate” dal bravissimo Aldo Lanfranco. Ritrovo alle ore 9 in piazza Schiaparelli davanti all’oratorio; da qui si partirà verso Pratorotondo. Il pranzo, curato dall’apprezzato Rolando, si terrà proprio a Pratorotondo sotto il porticato di una baita: sono invitati alcuni amici del posto, giovani di quei tempi, tra cui Renzino e Caterina. La capienza del porticato è di una cinquantina di posti, pertanto potranno partecipare anche i familiari (coniuge, figli, nipoti, pronipoti): le adesioni – il costo è di 30 euro circa – vanno comunicate entro lunedì 23 settembre. Si può telefonare a Nani Galaverna (tel. 0172.21081, cellulare 333.3612878) o a Beppe Racca (tel. 338.9378005).

È stata aperta per soli due giorni (sabato e domenica scorsi) la mostra “Made by children – viaggio attraverso il lavoro minorile del presente e del passato”, organizzata da alcuni studenti (e relativi insegnanti) degli istituti superiori cittadini “Cravetta – Marconi” e “Arimondi – Eula”. L’allestimento (realizzato in collaborazione con l’Archivio storico comunale, l’Istituto Storico della Resistenza di Cuneo, l’Università degli Studi di Torino e finanziato dalla Fondazione CRC insieme al Comune di Savigliano) si snoda attraverso due spazi espositivi: la chiesa di S. Agostino ed il Centro della memoria. Nella prima, gli studenti hanno inserito alcuni documenti, provenienti dall’Archivio storico cittadino, inerenti il lavoro minorile, fra i quali spicca un “registro dei libretti di lavoro consegnati alle donne minorenni ed ai fanciulli” datato 1925. Il percorso, è poi arricchito da una selezione di libri, film, siti web, cartoni animati (tanto per citarne uno... Heidi, che lascia i monti per andare a lavorare a Francoforte) tutti aventi per tema il lavoro

L’inaugurazione di sabato pomeriggio con Garelli, Ravera, Sola e Chiapello

dei bambini. Presso il Centro della memoria è invece possibile vedere ed ascoltare alcune testimonianze di anziani saviglianesi ri-

Visita al castello di Masino con i pensionati della Cisl La Federazione Pensionati Cisl di Savigliano organizza per sabato 12 ottobre una visita guidata al Castello di Masino. Questo il programma. Partenza alle ore 7.30 da piazza del Popolo lato Ala (ore 7.45 da Cavallermaggiore, ore 7.55 da Racconigi), visita guidata dalle ore 10 del Castello, del parco e del museo delle carrozze. Alle ore 12.45 pranzo presso ristorante “Al cantun” sul lago di Candia; e alle ore 15,30 partenza per l’Enoteca Regionale dei Vini della Provincia di Torino: negli storici locali e cantine del Palazzo Valperga a Caluso sarà offerta una degustazione di vini. Al termine, rientro a Savigliano previsto per le ore 18.30. Quota di partecipazione: euro 53 iscritti e famigliari, euro 60 non iscritti; prenotazioni entro mercoledì 2 ottobre presso Fnp Cisl di Savigliano (via Cernaia n. 11, tel. 0172.31501) e i vari recapiti.

Un particolare del materiale esposto: la mostra è stata curata dagli studenti delle superiori

guardo i «bambini in affitto», che negli anni passati partivano da piazza del Popolo per andare a lavorare nelle campagne del circondario. «Il progetto – ha spiegato l’assessore alla cultura Chiara Ravera – si è articolato in due fasi: nella prima, che ha visto la partecipazione di 194 studenti, si sono imparati i rudimenti della ricerca storica; nella seconda (un vero e proprio stage estivo che ha coinvolto 38 ragazzi) si è realizzata questa mostra. Esprimo tutta la mia soddisfazione per questo lavoro iniziato ormai un anno fa. Un lavoro importante che ha visto la contaminazione fra diversi istituti culturali e che ha messo in campo diverse competenze ed esperienze umane». «Spero che progetti come questo – ha concluso Ravera, rivolgendosi ai ragazzi presenti – vadano avanti, perché sottolineano come il proprio bagaglio culturale non serva soltanto a scuola per le interrogazioni ma tutti i giorni nella vita reale, ed è bello “metterlo in scena” e condividerlo con gli altri». Matteo Garnero

I.P.

Doposcuola con prezzi per tutte le tasche

ANZIANI

Studi? Segui “La cometa”

Con la Croce Rossa, una giornata in allegria

La società di oggi, purtroppo, impone ritmi frenetici e molte volte le mamme ed i papà diventano dei veri e propri “acrobati”: i bambini da portare di corsa a scuola, poi dritti in ufficio dopo un bel salto nel traffico, code al supermercato… che stress! Insomma, è sempre una vera corsa contro l’orologio… Se siete genitori e vi riconoscete in queste situazioni, ma soprattutto avete bisogno di qualcuno che risponda alle vostre esigenze di organizzazione e di supporto allo studio dei vostri figli, seguite “La Cometa” e scopriMaria Ariaudo e Fatima Jendoubi rete che… il dovere diventa piacere… ed insieme si migliora! Sabato 14 settembre, infatti, ha inaugurato negli accoglienti e colorati locali di via Chianoc n. 8/A il nuovo doposcuola “La Cometa”, gestito dalle dolcissime e professionali Fatima Jendoubi e Maria Ariaudo. Tante le proposte: esecuzione compiti, recupero, percorsi individualizzati, laboratori, assistenza vacanze ed assistenza individuale con utilizzo di strumenti compensativi e dispensativi. Fatima e Maria, inoltre, sono disponibili a pranzo (su richiesta i ragazzi potranno consumare il pranzo portato da casa all’interno della struttura) e merenda (spuntino gratuito a metà pomeriggio per chi lo desidera a base di frutta). Tante le offerte proposte ed a prezzi accessibili a tutti… il che oggi non guasta! Si ricorda che il doposcuola “La Cometa” è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 12.30 alle ore 19.30 (il sabato su richiesta) e nelle vacanze anche al mattino! Per informazioni contattare Fatima al 329/8186160 o Maria al 328/7576591. e.b.

Gli ospiti delle case di riposo del territorio in gita a Sanfront

A chiusura della stagione estiva, mercoledì 4 settembre la Croce Rossa di Savigliano ha accompagnato in gita gli ospiti delle residenze per anziani di Cavallermaggiore, Savigliano, Genola e Levaldigi. I gitanti – complessivamente 73 persone – sono partiti al mattino con pullman “Gran turismo” alla volta di Sanfront. Qui alle 11 è stata celebrata una S. Messa riservata, officiata dal parroco don Biagio, il quale nell’omelia ha menzionato le Suore della Sacra Famiglia di Savigliano a cui è particolarmente legato per aver lavorato insieme in una missione in Camerun. Alle 12,30 nel ristorante “La Pantalera” di Sanfront è stato servito un pranzo veramente “con i fiocchi”!!. Il pomeriggio è stato trascorso presso il Centro Benessere “Monviso” di Sanfront tra animazione musicale, balli, merenda a base di dolci e tè e tanta, tanta allegria. Alle 17,30 rientro nelle rispettive residenze. Per gli organizzatori è stato motivo di grande soddisfazione vedere con quale entusiasmo gli ospiti delle case di riposo coinvolte hanno commentato questa gita “fuori porta”: più volte sul pullman si è levato il coro «Che bel, che bel!». È stato possibile offrire questa bella opportunità agli anziani

anche grazie ad un personale contributo dell’amministratore delegato della CRS: a lui va il caloroso ringraziamento delle volontarie della Croce Rossa (area II). Gli organizzatori della gita vogliono ringraziare sentitamente gli ospiti e gli accompagnatori delle residenze per anziani che hanno aderito all’iniziativa così numerosi e con tanto entusiasmo, il parroco di Sanfront, il titolare del ristorante “la Pantalera”, la proprietaria del Centro Benessere di Sanfront che tanto si sono adoperati perché la giornata riuscisse gradita ai partecipanti molto al di sopra di ogni più rosea aspettativa.

CURIOSITÀ

Un momento dell’animazione presso il Centro benessere di Sanfront

L’esperimento di sabato pomeriggio in piazza

Una casa “a cielo aperto” Ha destato molta curiosità l’iniziativa “Design 1:1” organizzata sabato 7 settembre davanti al negozio “28 Lab” di via Torino. Poco fuori dei portici si poteva trovare una casa “a cielo aperto”, accessibile a tutti. L’idea è stata del commerciante saviglianese Claudio Balansino, di tre giovani architetti – Claudio Bosio, Elisa Mensa e Giulia Ceccarelli – e di due artigiani, Domenico Biolatti e Domenico D’Antonio.


savigliano

mercoledì 18 settembre 2013

5

CRONACA Giordano: «Il rapporto con Paola Vairoletti? Era puramente intellettuale»

Perizia psichiatrica per il “prof” Continua la vicenda giudiziaria di Valter Giordano, il professore 57enne di Manta arrestato dai carabinieri di Savigliano lo scorso 16 agosto per violenza sessuale nei confronti di due sue allieve minorenni e di detenzione di materiale pedopornografico. Da alcune settimane Giordano è agli arresti domiciliari presso una comunità alloggio della zona: qui, come avevamo riportato la scorsa settimana, conduce una vita molto silenziosa, senza vedere la Tv né leggere i giornali. Nel frattempo la Procura ha disposto una consulenza psichiatrica che sarà eseguita da professor Elvezio Pirfo di Torino. I due legali di Giordano – Enrico Gaveglio di Saluzzo ed Antonello Portera di Savigliano – in questi giorni hanno scelto il loro consulente che andrà ad affiancare il perito nominato dal Pm Cristina Bianconi. Si tratta di Gian Carlo Nivoli, originario di Moretta, che fino allo scorso anno è stato professore ordinario di Psichiatria all’Università di Sassari ed è presidente nazionale dell’Ordine della psichiatria forense. Il professor Nivoli era stato anche consulente di parte nella vicenda che aveva visto coinvolta nel 2002 Anna Maria Franzoni a Cogne. «Cercavamo una figura professionale di spessore – così la difesa di Giordano – e attraverso conoscenze comuni siamo riusciti a contattare il professor Nivoli, che si è subito reso disponibile». I risultati dell’esame psichiatrico dovranno essere consegnati entro i prossimi 60 giorni. Intanto cominciano a trapelare le prime indiscrezioni su quello che il professor Giordano avrebbe riferito agli

INTERVENTO

La famiglia Vairoletti ha rotto il silenzio

«Da 9 anni ci chiediamo perché» Da quando è uscita la vicenda del prof. Giordano, soprattutto le sue eventuali e possibili implicazioni con il suicidio di Paola Vairoletti, anche noi del Saviglianese abbiamo cercato di contattare la famiglia – in primis Vanna, la mamma di Paola – per avere una conferma dei nostri scritti. Non per accanimento, quindi, o per curiosità cittadina, ma solo per fare un’informazione corretta. Ora la famiglia Vairoletti ha inviato, a noi come agli altri organi di stampa ed alle Tv che si sono occupati del caso, un comunicato stampa che qui pubblichiamo integralmente.

Il professor Valter Giordano, da agosto al centro della vicenda

inquirenti durante gli interrogatori. Tra le tante domande postegli, la Procura ha voluto anche verificare e testare il suo “coinvolgimento” nella morte di Paola Vairoletti, la giovane studentessa saviglianese che fu ritrovata suicida ai piedi della torre dell’acquedotto cittadino il 7 dicembre del 2004, e per il quale il magistrato lo ha indagato per istigazione al suicidio (art. 580 codice penale). Ma il docente avrebbe scelto di non rispondere: «la sua storia mi ha molto traumatizzato, e devo rielaborarla ancora un po’» avrebbe detto agli inquirenti. Quanto al tipo di rapporto instaurato con la ragazza, «puramente intellettuale» così l’avrebbe descritto. Su questo filone delle in-

dagini la Procura ha voluto sentire molte delle persone che nove anni fa erano state interrogate come “informate dei fatti”, ricevendone ancora conferme sul fatto che nessuno credeva, e crede tutt’ora, ad influenze sataniche. Dal giorno del suo arresto il professor Giordano è stato sospeso, in via cautelare, dal servizio al liceo socio pedagogico “Soleri” di Saluzzo dove insegnava italiano e storia nella sezione B. «Stiamo valutando se assumere la veste di persone offese e quindi, in futuro, di parte civile»: le parole sono di Salvatore Lombardo, direttore del Settore legale dell’Ufficio scolastico regionale, l’ex Provveditorato. Paolo Biancardi

La famiglia Vairoletti, già provata nove anni fa dal dolore per la scomparsa e il ritrovamento del corpo senza vita di Paola, si è trovata all’improvviso in una tempesta mediatica con le nostre facce e nomi sbattuti su televisioni e giornali, dandoci così l’impressione di un accanimento finalizzato in parte a soddisfare la curiosità del pubblico. È da nove anni che ci chiediamo perchè Paola è uscita la sera di giovedì 2 dicembre 2004 senza avvisarci come le altre volte. Chi l’ha ospitata o vista prima di trovarla morta il 7 dicembre dal pensile dell’acquedotto di Savigliano? In più occasioni abbiamo rilasciato alla Magistratura lettere, cd ed altro materiale di Paola per approfondire le indagini. Attendiamo fiduciosi che il loro lavoro sia svolto in un clima di collaborazione con chi ha delle ulteriori comunicazioni sul caso. Chiediamo scusa a giornalisti di televisioni, radio e giornali, che hanno suonato al citofono e chiamato al telefono di casa, per non aver quasi mai risposto, non per un “patto del silenzio”, ma perchè c’e un’indagine in corso dove noi abbiamo già risposto più volte. Incoraggiamo i giornalisti a tenere vivo l’interesse su questa domanda: “Come mai così tanti suicidi di giovani in questi anni nelle no-

Paola Vairoletti perse la vita nel dicembre 2004

stre citta?”. Ringraziamo i giornalisti che, con professionalità ed onestà, hanno parlato e scritto in modo preciso e misurato le notizie e chiediamo a coloro che invece hanno travisato, e reinterpretato erroneamente, le nostre frasi, più rispetto per la dignità nostra e di tutte le persone che sono state coinvolte in questa vicenda. Dopo la morte di Paola, la nostra famiglia ha cercato di tornare alla vita quotidiana per ristabilire la serenità che si era persa durante quel periodo drammatico. Come si fa come genitori a rimanere tranquilli quando vedi tua figlia che affoga nelle sabbie mobili? Provi tutte le strade! Cogliamo l’occasione per rivolgerci a quei genitori che, dal 2004 ad oggi, hanno vissuto questo dramma per esprimere la nostra solidarietà. Per il momento l’associazione Cielo in Terra, nata per ricordare il vissuto di Paola e promuovere il benessere prevenendo il disagio, rimane solo attiva con il sito www.cielointerra.com. Per eventuali comunicazioni, scrivere all’indirizzo e-mail: info@cielointerra.com.


6

savigliano

mercoledì 18 settembre 2013

POLITICA

Si può firmare in municipio

12 referendum “radicali” L’associazione Radicali liberi Cuneo segnala che è ancora possibile sottoscrivere i 12 referendum Radicali anche presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Savigliano, in corso Roma n. 36, entrando sulla sinistra, al piano rialzato. Orari. Al mattino: dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30; al pomeriggio: il lunedì 14.30 - 17.30. Si potrà firmare fino a martedì 24 settembre. Abolizione finanziamento pubblico partiti. Per abolire il finanziamento pubblico dei partiti e la truffa dei rimborsi elettorali. 8xmille. Per lasciare allo Stato le quote di chi non esprime una scelta. Custodia cautelare. Per limitare il carcere preventivo, cioè prima della sentenza di condanna, ai soli reati gravi. Divorzio breve. Per eliminare l’inutile obbligo di tre anni di separazione prima di poter chiedere il divorzio. Droghe. Niente carcere per fatti di lieve entità. Per eliminare quelle norme che riempiono inutilmente le carceri e paralizzano la giustizia. Ergastolo. Per abolire il carcere a vita ed ottenere una pena detentiva che abbia la finalità di rieducare il condannato. Lavoro e immigrazione. Per abrogare quelle norme discriminatorie che ostacolano il lavoro e il soggiorno regolare degli stranieri. Magistrati fuori ruolo. Per far rientrare nei Tribunali le centinaia di magistrati attualmente dislocati ai vertici della pubblica amministrazione al fine di smaltire l’enorme debito giudiziario. Responsabilità civile dei magistrati. Perché i cittadini possano ottenere dal magistrato, e in tempi rapidi, il giusto risarcimento dei danni a seguito di irregolarità e ingiustizie da loro subite. Separazione delle carriere dei magistrati. Per ottenere la garanzia di essere giudicati da un giudice “terzo” obiettivo ed imparziale, che abbia una carriera diversa da quella del Pubblico ministero che accusa.

COMUNE

L’opposizione chiede lumi alla maggioranza

In aula il caso-dipendente

Pier Giorgio Rubiolo

POLITICA Si

Guido Ghione

Massimiliano Gosio

presenta la nuova associazione di Casasole e Tesio

Sta per nascere “Savigliano al Centro” ARTE

In mostra al Village Art Café

I “rettangoli” di Maina Da martedì scorso, nei locali del Village Art Café di via Alfieri (tra le piazze Santarosa e del Popolo) si possono ammirare i “rettangoli” del saviglianese Franco Maina. «L’idea di esporre questi “rettangoli” – spiega l’autore – è nata casualmente da un incontro con i gentili proprietari del “Village”, che ospitano con entusiasmo nel loro locale opere di giovani artisti. Io giovane non lo sono più, almeno anagraficamente, anche se la mia mente non è mai stata così attiva e creativa, dimostrazione del fatto che l’età è quella che si sente e non quella scritta sui documenti». Maina ha passato una vita a disegnare automobili per la famosa Carrozzeria Fissore, più nove anni trascorsi part-time presso uno studio di due giovani architetti. Quindi, la passione per il disegno e l’interesse per l’arte è nel suo DNA. «In tutto questo tempo – spiega ancora Franco – non avevo mai pensato di dare sfogo alla creatività su una tela o qualcosa di simile fino a quando, curiosan-

do su internet, opere di arte moderna mi sono detto... perché non provarci anche io? E così, nel giro di 6-7 mesi, sono nati questi curiosi “rettangoli” che non sono altro che, come riporta la locandina, una realizzazione visiva, una applicazione di creatività, di fantasia, di divertimento. In pratica sono collage realizzati rapidamente con ritagli di stoffa, polietilene, colla e colori acrilici e ultimamente con qualcosa di più approfondito ispirato da una frase o da una poesia che mi ha particolarmente colpito».

Giovedì 26 settembre, alle ore 21, presso spinti, insieme ad altri concittadini, a cola sala del Mutuo Soccorso di piazza Cesare stituire questa nuova associazione – Battisti verrà presentata alla cittadinanza la nuo- spiegano – è quella di accomunare perva associazione politico-culturale denominata sone che amano Savigliano e sono ani“Savigliano al Centro”, costituita con l’obiettivo mate da passione, competenza e dedidi stimolare la partecipazione zione nel fornire il proprio attiva della cittadinanza alla viapporto alla collettività atta pubblica, avviare un confrontraverso la loro professioto con tutte le forze politiche ne e l’impegno civile». e sociali presenti in città, diaL’attività sarà quinlogare con le associazioni culdi «mirata ad un ampio turali e con le realtà produtticoinvolgimento dei cittave che operano sul territorio. dini nella cosa pubblica La serata sarà presentata mediante il confronto coe moderata da Sergio Tesio e struttivo sui temi che nel vivere quoAlberto Casasole, due dei protidiano coinvolgono ed interessano la motori dell’associazione e orcollettività. L’ambizione – proseguoganizzatori dell’incontro. no – è quindi quella costruire un con«L’idea di fondo che ci ha Alberto Casasole tenitore dinamico e plurale, un pun-

to d’approdo in cui le nuove energie che hanno maturato profonda sfiducia verso le istituzioni possano diventare artefici di una nuova stagione di sviluppo». L’associazione sarà aperta a tutti coloro che vogliono dare un serio contributo a questo nuovo progetto. Per ora non si menzionano le parole “lista” ed Sergio Tesio “elezioni”, ma vista la presenza del consigliere comunale Tesio e del referente di “Scelta civica” Casasole (alle ultime elezioni politiche) c’è da giurare che qualcosa bolle in pentola per le prossime comunali...

Successo per la polentata a Frassino degli Alpini Nonostante il tempo incerto, anche quest’anno quasi duecento persone hanno gustato la polenta preparata dagli Alpini del gruppo di Savigliano a Frassino. Questo grazie ai gestori del bar dell’Isola, che hanno messo a disposizione un capannone coperto, oltre a tavoli e sedie.Tutto ha funzionato per il meglio e, dopo gli inevitabili “bis” e la coda con i contenitori per prendere la polenta avanzata per portarsene anche a casa, sono partiti i canti dell’allegria degli Alpini, incuranti del cielo minaccioso.


savigliano

LAVORO L’assessore regionale Porchietto visita l’Alstom

Formazione e nuove assunzioni

L’accoglienza all’assessore regionale Claudia Porchietto (al centro, con i fiori) nella fabbrica dei treni di via Ottavio Moreno

Martedì l’assessore al lavoro e alla formazione professionale della Regione Piemonte Claudia Porchietto ha visitato la sede Alstom della nostra città: la visita è stata un’occasione per presentare i risultati raggiunti attraverso al progetto di formazione La Bottega del Testing, finanziato da fondi regionali, grazie ai quali sono stati assunti quarantacinque nuovi tecnici specializzati neodiplomati o in cerca di nuova occupazione. “C’era molto scetticismo sull’utilizzo dei fondi assegnati nel 2011 dall’allora ministro al lavoro Saccomanni” ha dichiarato l’assessore Porchietto. “La Regione ha però tenuto duro tanto che si può dire che siamo riusciti a collocare oltre settecento lavoratori.

La misura che avevamo attivato puntava al potenziamento delle competenze di chi era stato colpito dalla crisi occupazionale mediante la promozione di azioni formative in linea con le esigenze del mercato del lavoro. Alstom ha raccolto la nostra sfida e la ringraziamo per questo”. La Porchietto e gli altri visitatori, tra cui il sindaco di Savigliano Sergio Soave, hanno potuto osservare da vicino la Scuola di Formazione Progetti Speciali e alcune fasi della produzione in cui ora è impegnato il sito saviglianese, tra cui settanta treni regionali per Trenitalia, venti Pendolino per i polacchi di PKP, otto Pendolino per le Ferrovie Federali Svizzere e dieci treni regionali

CRONACA Bloccate

per Ferrovie Nord Milano, oltre alla manutenzione su oltre millecinquecento carrelli per Trenitalia, ATAC e FFS. La sede Alstom di Savigliano, che conta attualmente più di milleduecento dipendenti, è stata inoltre oggetto di un recente investimento di venticinque milioni per rendere la nostra città n punto di riferimento tecnologico, commerciale e produttivo per il mercato italiano e mondiale. Con la visita dell’assessore Porchietto è stato inolte annunciato l’avvio di un nuovo progetto di formazione, chiamato Startupper!, che vedrà coinvolti ventiquattro neolaureati in ingegneria e porterà all’assunzione a tempo determinato di quindici persone, in qualità di

collaudatori. Il corso, realizzato incollaborazione con Centro Formazione Professionale Cebano Monregalese, Cnos-Fap e Adecco, prevede una prima parte in aula presso il CFP Cebano Monregalese e una seconda parte più operativa direttamente nello stabilimento di via Moreno. Luca Merlo, direttore Risorse Umane per l’Alstom Savigliano, ha commentato: “Progetti come La Bottega del Testing e Startupper sono un’opportunità unica per formare personale sulle nostre tecnologie e metodologie, per avere un bacino qualificato di tecnici immediatamente operativi, che in futuro potrebbero essere preziosi per lo sviluppo del business.” Valeria Quaglia

dai Carabinieri presso l’area artigianale

Arrestate per furto due nomadi Rom La settimana scorsa due nomadi rom di origine serba, J.D. 27enne e D.S. minorenne, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso dai Carabinieri di Verzuolo con la collaborazione dei colleghi della Compagnia di Savigliano. Le due donne, giunte nel saluzzese provenienti dal campo nomadi di Torino Caselle hanno forzato, con grossi cacciaviti, la porta di un appartamento in un condominio nei pressi di via Savigliano a Saluzzo. In pochissimi minuti riuscivano a frugare in due camere da letto e ad impossessarsi di alcuni monili in oro prima di essere messe in fuga dalla badante straniera che era presente nell’alloggio. Le urla della donna sono state sentite da un Carabiniere della stazione di Verzuolo, il quale, con la propria autovettura, si poneva all’inseguimento delle due

donne che nel frattempo s’erano precipitosamente allontanate verso Savigliano. La fuga delle due si concludeva nell’area industriale saviglianese quando l’autovettura è stata fermata da una gazzella del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Savigliano. Nell’autovettura delle nomadi venivano trovati un grosso cacciavite, pinzette e un foglio di materiale plastico appositamente sagomato, idoneo a far scattare le serrature delle abitazioni da violare se non assicurate con più mandate. Le donne, che durante l’inseguimento s’erano disfatte della refurtiva, gravate da precedenti penali specifici, sono state riconosciute dalla vittima ed arrestate: la minorenne è stata portata al carcere minorile “Ferrante Aporti” di Torino, mentre la maggioren-

I Carabinieri della Compagnia di Savigliano

ne è stata trattenuta in regime di detenzione e piantonata presso l’ospedale SS. Annunziata poichè in stato di gravidanza. L’Autorità giudiziaria, nel convalidare l’arresto, ha disposto il

rinvio del giudizio per direttissima fissato per questa settimana, mentre la donna è stata scarcerata con l’obbligo di dimora al proprio domicilio. Pa. Bi.

mercoledì 18 settembre 2013

7

RICONOSCIMENTO Maria Franca Fissolo

Sarà cittadina onoraria Maria Franca Fissolo in Ferrero sarà la prima donna “cittadina onoraria” di Savigliano. Lo ha deciso la scorsa settimana la conferenza dei capigruppo del Consiglio comunale, che ha accolto una proposta dell’esponente della lista Civica per Soave, Carmine Bonino. La signora è la moglie dell’industriale albese Michele Ferrero, “re” del settore dolciario in tutto il mondo. Maria Franca è originaria della nostra città. Nata a Savigliano il 21 gennaio 1939, Maria Franca Fissolo abitava in piazza Galateri. Qui è rimasta fino alle nozze, nel 1962. Da allora, oltre a dedicarsi alla famiglia, ha presieduto la Fondazione “Piera, Pietro e Giovanni Ferrero”, che porta avanti importanti iniziative in campo culturale e sociale. «Savigliano – afferma Bonino – si onora di avere tra i suoi figli migliori ben dieci cittadini onorari. Ora ho proposto il nome di una donna che contribuisce da moltissimi anni a portare nel mondo il nome sia della sua industria che di Savigliano. Una donna attenta alle ricorrenze ed ai problemi della sua città natale, delle cui origini è particolarmente fiera ed orgogliosa. Un esempio per tutti: qualche anno fa è stata “madrina ufficiale” della nuova caserma dei Carabinieri». Inoltre, un punto a favore per il conferimento dell’onorificenza alla signora Ferrero è che «finora le scelte per le cittadinanze onorarie erano cadute tutte su personaggi maschili». Durante la conferenza dei capigruppo, c’è stata unanimità tra i presenti: al momento non è stata ancora stabilita una data per la cerimonia di conferimento, ma la decisione è presa. «Ringrazio tutti i capigruppo – ha commentato raggiante Bonino – perché hanno dimostrato sensibilità verso questa proposta. In particolare, mi complimento con il mio capogruppo Fulvio D’Alessandro, sempre attento in occasione di proposte che possono onorare la nostra città». I.P.

Nasce in città la “School dance”

Nuovo spazio per la danza A Savigliano nasce “School Dance”, il nuovo spazio della danza e del ballo. L’idea di creare una nuova struttura da mettere a disposizione di tutti gli appassionati del ballo e della danza in genere arriva da Mauro Garnero e Rosanna Sciolla, ballerini iscritti alla Federazione Italiana Professionisti Danza. La loro esperienza a livello internazionale, oltre che a rappresentare una garanzia per chi frequenta, è anche il punto di riferimento di un progetto che intende avvicinare adulti e bambini ad un mondo fantastico, che spesso a causa di vari fattori, non per ultimo quello dovuto ai costi eccessivi, diventa inavvicinabile. La “School Dance” grazie ai suoi ampi spazi, tutti dotati di aria condizionata, attrezzature e confort, offre ai propri iscritti l’opportunità di trascorrere serenamente il proprio tempo libero partecipando ad una o più discipline senza alcun vincolo, mentre gli accompagnatori potranno usufruire comodamente dell’annesso “Bar Dance”. Lo staff insegnanti si avvale di maestri altamente competitivi,

come ad esempio la coppia Alberto Rinaudo e Cinzia Beltramio già campioni nazionali di ballo liscio tradizionale; Andrea Chiapello, vincitore di balli latino americano nei concorsi internazionali open di Croazia – Krakovia e Sarajevo; Franca Aimone (danza Afro), Andrea Gasco (Hip Hop), Claudia Partiti gia insegnante presso il teatro Regio di Torino (danza classica, gioco danza e modern Jazz), Dorella Gigliotti (tango argentino), Manuela Fonti (danza del ventre). Inoltre, sono in fase di realizzazione altri corsi, tra cui balli occitani e country dance. La “School Dance” aprirà i battenti sabato 5 ottobre dalle ore 15 con l’inaugurazione dei locali e la presentazione dei corsi, cui seguirà un gradito rinfresco. A tutti gli iscritti 2013/2014 verrà offerto un “gradito ed utile omaggio”. “School Dance” vi aspetta numerosi presso la propria sede di Savigliano in via Torino n. 207; per ulteriori informazioni si può contattare Rosanna (tel. 339.5478084), Massimo (tel. 338.8650349), Alberto (tel. 340.7322957) e Mauro (tel. 333.9945936).


8

savigliano

mercoledì 18 settembre 2013

COMMERCIO Si passa alla card Shooppi

Buoni acquisto del “Molo” Da lunedì 23 settembre inizierà la consegna ai possessori della Savigliano card dei buoni acquisto da spendere presso gli esercizi aderenti al “Molo”. I buoni saranno consegnati dietro presentazione della card che verrà definitivamente ritirata, corrisponderanno al saldo della carta stessa, e saranno spendibili da subito e validi fino al 31 dicembre 2013. Sul retro dei buoni si troverà l’elenco dei negozi aderenti al “Molo” dove poterli spendere. Per agevolare il più possibile i clienti saranno istituiti 5 punti di distribuzione: 1. Uffici Ascom - via Mabellini n. 2/1 (dietro l’ala di piazza del Popolo): dal lunedì al ve-

PREMIO Premiato

nerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 18. 2. Enoteca Le Marne - via Tapparelli n. 6: dal martedì al sabato dalle 8.15 alle 13 e dalle 15.30 alle 20. 3. RD Broker di Depetris Roberto – piazza Schiaparelli n. 10 (palazzo di vetro): dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle ore 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30. 4. Oreficeria Paschetta – via Alfieri n. 14: dal martedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. 5. Agip di Allocco e Aimetta – via Liguria n. 1: dal lunedì al venerdì dalle 7 alle ore 12.30 e dalle 14 alle 19, il sabato dalle 7 alle 12.30. In questa occasione sarà consegnata al cliente la nuova Shooppi card, che sarà utilizzabile nei prossimi mesi.

Matteo Casalaova

MUSICA Buone affermazioni dei cantanti “di casa nostra”

Microfono d’oro: i vincitori La serata finale della XII edizione del concorso canoro “Microfono d’oro”, svoltasi presso il Pala CRS al foro Boario di Saluzzo, ha decretato i suoi vincitori. La kermesse canora è stata un successo ed ha visto la partecipazione di circa 1.000 paganti che hanno seguito le tappe eliminatorie e la serata finale. Una finalissima che è stata coronata da un successo di pubblico senza precedenti. Il “microfono d’Oro” – evento organizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni, “I 2 di notte” e Elena Lovera – ci ha tenuto compagnia per tutta l’estate con le sue “tappe di qualificazione” nelle città (a Savigliano è stata a luglio) e nei paesi delle nostre valli. Due le categorie in gara: la “Big”, composta dai vincitori delle passate edizioni; e la “Emergenti”. Ecco tutti i vincitori, tra cui spiccano anche alcuni cantanti della nostra zona.

Vincitore a “Crissolo in fiore” RELIGIONE

Tomatis (Savigliano), sabato in gara con “Same Mistake” di James Blunt, si è aggiudicato il cesto “prestige” offerto dalla Gastronomia Eraldo Fervier.

Lorenzo Tomatis

Categoria Big 1° classificato – Jandira Busato (Bra), sabato in gara con “Listen” di Beyoncè, si è aggiudicata la Crociera offerta dall’Agenzia Polaris e il Cesto Excelsior. 2° classificato – Daniela Paschetta (Cavallermaggiore), sabato in gara con “Brava” di Mina, si è aggiudicata il quadro d’autore Maria Teresa Tissone. 3° classificato – Lorenzo

Categoria Emergenti 1° classificato – William Allione (Tarantasca), sabato in gara con “O sole mio”, si è aggiudicato la Crociera offerta dall’Agenzia Polaris. 2° classificato – Giorgia Risso (Villafalletto), sabato in gara con “Feeling Good” di Nina Simone, si è aggiudicata il quadro d’autore di Caterina Rinaudo. 3° classificato – I “50%+1” (Envie), sabato in gara con “Stardust” di Mika, si sono aggiudicati il Cesto offerto dalla Gastronomia Eraldo Fervier. Il Premio Trs radio, media partner della manifestazione, che prevedeva un telefono ed un abbonamento Skype, è andato ai “50%+1”. Il premio della critica, che

Daniela Paschetta

consisteva in un buono da euro 150 spendibile presso il negozio On The Corner, oltre ad un cesto Excelsior, è andato a Giorgia Risso. Una lunga avventura che si è conclusa con un grande successo sabato sera. Ora l’appuntamento sarà a bordo della nave da crociera che vedrà l’esibizione di alcuni dei cantanti della rassegna canora.

La città ha salutato le missionarie della Sacra Famiglia

Le suore tornano a Barbulloje e Lezhe

L’aiuola con cui Casalaova ha vinto il primo premio

Matteo Casalaova, nativo di Santa Rosalia, ha vinto il primo premio, nella sezione aiuole e giardini, al concorso Crissolo in fiore 2013. I giurati, lo scorso mercoledì 4 settembre, hanno decretato quale migliore aiuola e giardino, proprio quella di Matteo Casalaova in frazione Costabella.

CONCORSO

“Ricordando Nuto”

Dalla scelta all’azione Un pugno di case recentemente ristrutturate e un rifugio accogliente: così si presenta ai visitatori Paraloup, sede della prima banda di Giustizia e Libertà del cuneese. In questa suggestiva località della valle Stura, sabato 14 settembre è stato ricordato, su iniziativa della Fondazione Nuto Revelli e dell’Istituto Storico della Resistenza, il settantesimo anniversario dell’armistizio. Le parole di Barbara Berruti, dei docenti Marco Revelli (figlio di Nuto) e Giovanni De Luna hanno permesso alla platea di ricordare la scelta consapevole dei partigiani e delle partigiane per la libertà e di apprezzarne il coraggio. Commovente è stata inoltre la lettura da parte di Elisa Sampò, ex studentessa del liceo scientifico Arimondi e vincitrice del concorso “Ricordando Nuto”, del racconto da lei composto, nel quale ha saputo

Venerdì 13 settembre, un buon numero di amici si è dato appuntamento alla Sacra Famiglia per salutare suor Clemens e le consorelle che, dopo un periodo di riposo e attività della comunità, ritornano in Albania presso la loro missione di Barbulloje – Lezhe. Dopo la proiezione di un video illustrante la loro attività, suor Clemens e suor Isolina hanno precisato dettagliatamente ogni aspetto della vita sociale del villaggio in cui vivono ed hanno ringraziato vivamente tutti i saviglianesi che, mensilmente, sostengono il loro progetto di doposcuola che senza questo contributo difficilmente potrebbe continuare. Il vice sindaco Silvana Folco, che già due volte ha potuto constatare il grande lavoro svolto dalle suore in Albania, si è complimentato con loro, in modo particolare per l’impegno rivolto all’emancipazione delle giovani donne. La madre generale suor Maria Caterina ha ringraziato tutti i presenti, mentre suor Clemens ha rivolto un appello alle persone sensibili di visitare la loro missione in uno dei prossimi viaggi che l’associazione “conTE” organizzerà nel prossimo anno.

Il vicesindaco Maria Silvana Folco ha portato il saluto alle suore partenti

Notizie dalla Provincia

a cura di Giulio Ambroggio

Fossano-Levaldigi: strada bloccata... dal patto di stabilità Elisa legge il suo racconto

indossare i panni di una staffetta partigiana e dare voce ad emozioni e turbamenti conseguenti ad una scelta coraggiosa. «Ho avuto modo di ammirare – dice Elisa rievocando la giornata trascorsa a Paraloup – le numerose persone che spendono le proprie energie e il proprio tempo per mantenere intatta la memoria, permettendo ai giovani di comprendere, anche a distanza di settant’anni dall’armistizio, quegli anni difficili di scelte coraggiose, di rappresaglie, di fughe, di delazioni... Un consiglio? Visitate Paraloup!».

Nel lontano 2008, e precisamente il 17 giugno, tra la Regione Piemonte e la Provincia di Cuneo era stato raggiunto un accordo: la Regione si impegnava a versare alla nostra Provincia sette milioni di euro, da erogare in tre volte, per lavori strutturali di cui il nostro territorio necessitava. Uno di questi era la messa a punto della strada Fossano – Levaldigi, dal costo complessivo di un milione e mezzo di euro. Bene, questi soldi sono stati versati, il progetto è stato fatto poi, di fronte ad alcune osservazioni mosse dall’Enac (l’Ente nazionale per l’aviazione civile) è stato rivisto e dal momento che tutti sono d’accordo il progetto ese-

cutivo è stato approvato dalla Giunta proprio nei giorni scorsi. Quindi la domanda che sorge spontanea è: a quando l’inizio dei lavori? Risposta: per il momento non inizieranno poiché questi soldi sono bloccati dal famigerato patto di stabilità. Cioè la Provincia non può, per ora, spenderli. Insomma sta capitando, anche per questo intervento, ciò che da tempo impedisce l’avvio dei lavori della nostra rotonda sulla strada per Saluzzo: progetto fatto, soldi a posto ma niente perché il patto di stabilità impedisce la spesa. Quando questa situazione si sbloccherà? La risposta la deve dare il Governo centrale: sta a lui modificare il patto ren-

dendolo più elastico. Speriamo che questo avvenga al più presto. Altra notizia: come forse non tutti sanno, dal 2002 la Provincia di Cuneo ha istituito l’Ufficio Servizio Civile a cui hanno aderito molti Comuni, tra i quali anche Savigliano. Si tratta di una proposta rivolta ai giovani che possono prestare la loro opera presso i Comuni con un compenso di 433,80 euro netti mensili per un anno. I progetti inoltrati dal nostro Comune e che attendono di essere finanziati, riguardano i servizi culturali e precisamente il Museo Civico, la Biblioteca Civica e l’Archivio Storico Comunale. Chi fosse interessato al Ser-

vizio Civile può contattare l’Ufficio Servizio Civile della Provincia o direttamente l’Ufficio Assistenza del Comune per avere tutte le informazioni al riguardo ricordando che, come recita la legge istitutiva, scopo del Servizio Civile è la “trasformazione dei giovani in cittadini attivi e responsabili” che devono collaborare a “progetti di promozione e solidarietà sociale”.


savigliano

MELLEA Dalla Regione, fondi Fas confermati

I lavori avanzano

I lavori hanno attraversato il ponte di via Ottavio Moreno: ora si opera nel tratto più ostico, tra le case

Proseguono i lavori sul Mellea. È in fase di attuazione il secondo lotto dell’intervento, quello che comprende il tratto da via Fissore fino all’ingresso in borgo Marene, a monte e a valle del ponte di via Moreno. È il tratto più ostico, in mezzo alle case. L’opera, che prevede anche un breve tratto di muri in cemento, dovrebbe concludersi entro fine anno, o subito dopo. I lavori sono portati avanti dalla ditta Cerri di Talamona. Intanto, in agosto è arrivata un’ulteriore conferma che i Fondi per aree sottoutilizzate, i celeberrimi Fondi Fas, sono stati stanziati per Savigliano. Si trat-

ta di 2 milioni e 700 mila euro per il Mellea e di 3 milioni e 114 mila euro per il completamento degli argini sul Maira. In tutto, fanno quasi 6 milioni. Erano attesi sin dall’alluvione del 2008 (ad indirizzarli a Savigliano fu la Giunta regionale Bresso, e poi Cota li ha confermati). «Dobbiamo ringraziare la Regione – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Claudio Cussa – per aver mantenuto la parola data ed anche tutto il Consiglio comunale, che ha agito in sintonia per ottenere questo risultato. Benché la Regione abbia rivisto l’assegnazione dei Fondi Fas, Savigliano non li ha persi per-

Una ruspa nel letto del torrente che causò l’alluvione del 2008

ché avevamo sia i progetti che i pareri positivi già pronti». Sono tuttora in corso le procedure per avviare il terzo lotto, che va da borgo Marene fino al ponte della Ferrovia (nei pressi della “Madona Granda”), e che comprende anche la messa in sicurezza dell’“Arciret”. Il costo è di 3.114.000 euro. «L’obiettivo è cercare di appaltare i lavori entro fine anno e di iniziare i lavori nella prossima primavera – afferma Cussa –. Con questo intervento, borgo Marene sarà al sicuro». Finanziato il terzo lotto, si completeranno le difese spondali sul Maira utilizzando i 2 milioni e 700 mila euro. Sarà realizzato un argine tra il ponte della Ferrovia e strada Suniglia. Anche in questo caso, le procedure di esproprio sono già iniziate. Per concludere tutto l’intervento occorrerà infine unire i due argini, di Maira e Mellea, in aperta campagna: si tratta dell’argine a “Y” di cui abbiamo già parlato molte volte. «Per finanziare quest’ultima opera – conclude Cussa – abbiamo chiesto il permesso alla Regione di usare i soldi risparmiati con le gare d’appalto sui lavori precedenti. Se riceveremo una risposta positiva, io penso che dovrebbero bastare». Guido Martini

9

mercoledì 18 settembre 2013 I.P.

A Saluzzo, una due giorni per la salute fisica e psichica

“Alimentare il BENESSERE” in ogni aspetto con un occhio particolare ai metodi naturali L’associazione Palcoscenico del Marchesato – in collaborazione con Giovanna Brugiafreddo di Grace Light, la scuola di danza Piccat di Saluzzo e Tribù in movimento di Tarantasca – organizzano “Alimentare il benessere” nelle antiche scuderie M. Musso (piazza Montebello n.1, Saluzzo). Orari: sabato 21 settembre dalle 15 alle 23 (chiusura stand ore 22); domenica 22 settembre dalle 10 alle 24 (chiusura stand ore 22). Ingresso per visita stand, convegni e spettacoli 5 euro; bambini fino a 10 anni gratuito. Il benessere sarà inteso in ogni sfaccettatura, sia fisica che psichica, e gli stand presenti proporranno prodotti BIO per la cosmesi e l’alimentazione, palestre, attrezzature per il riposo e per l’handicap, lettini da massaggio (es. Openspace di Fossano) e centri benessere come Le Maree di Cuneo, o il Resort Monviso di Sanfront, centri medici (Salucom di Savigliano che pratica anche l’ozonoterapia), ecc… Tra gli espositori citiamo La Quintessenza di Strevi (Al) che presenterà una gamma di prodotti di formulazione sinergica di oli essenziali tra i quali spicca un trattamento rinforzante contro la caduta dei capelli. Oppure il prodotto distribuito dalla ditta Bio Occhiali di Sondrio, ideatrice di metodi e strumenti per rieducare il sistema visivo in modo sano e naturale. Il Centro salute e natura di Alice Pron di Bagnolo Piemonte proporrà al pubblico sedute gratuite di Iridologia. Il Centro estetico Nadì di Revello presenterà le ultime ed innovative tecniche di trucco permanente. Per chi vorrà essere ulteriormente documentarsi in ambito del “Benessere”, oltre seguire gli interessantissimi convegni che si terranno nel corso dell’evento, potrà acquistare i libri specifici presso l’ampio stand “Verde Libri”. «Abbiamo voluto focalizzarci sull’alimentazione – dicono gli organizzatori – perché è uno degli aspetti più importanti legati al benessere psico-fisico. Uno degli obiettivi che ci siamo posti è quello di voler avvicinare il pubblico alla bioalimentazione, alla cucina vegetariana e vegana». (per prenotazioni per la ristorazione vegetariana: Paolo 347-22.544.53). «Particolare attenzione – aggiungono – abbiamo posto nell’organizzare, con la preziosa collaborazione della signora Giovanna Brugiafreddo, i molteplici interventi di esperti nella varie discipline e filosofie del Benessere che si alterneranno in qualità di relatori nel corso del convegno. Come momenti di svago abbiamo previsto piacevoli ed istruttivi spettacoli di ballo e di carattere sportivo. Con altrettanta cura e meticolosità abbiamo selezionato divertentissimi intrattenimenti per i più piccini».

Il programma degli appuntamenti SPETTACOLI Sabato 21 settembre Ore 15.30-16.30: esibizione maestri di ballo Ambrogio Marinella e Marengo Fulvio con Liscio e Liscio Dance – Standard. Ore 17.30-18.30: spettacolo di danza dei piccoli della Scuola Piccat Ore 21: la Scuola Piccat presenta gli allievi adulti nelle discipline: Danza Classica e Moderna – Hip Hop – Break – Contemporanea – Orientale – Liscio – Latino Americano. Domenica 22 settembre Ore 10.30-12: l’Asd New Twirling di Bra presenta lo spettacolo di ginnastica artistica – classica – ritmica con bastone con il gruppo campione regionale (3° al campionato italiano). Saranno presenti Alessia Luca (campionessa regionale freestyle 2ª al campionato italiano) ed il team 1° classificato nella cat. “Preagonismo”. Ore 14,30-19: Zumba – Tempio del fitness di Revello A seguire, spettacoli presentati da Tribù in Movimento di Tarantasca: Ginnastica tonificante Tone-Up, Total Body Circuit, Step Coreo, Pump, Pilates Matwork, Cardio kick boxing, Arti marziali e sport da ring, Karate, Judo e Kick boxing, Boxe, Boxe francese (Savate), Allenamento personalizzato con i colpitori e Pao, Tai-Jutsu, Wing-Tzung, Krav Maga. Ore 21-23: spettacolo maestri di ballo Am-

brogio Marinella e Marengo Fulvio con Liscio e Liscio Dance – Standard. Esibizione coppia di “latinisti”: Porcu Moreno e Cogno Marta. Info: Silvia 331.2165948; Fabiana 342.1536938. CONVEGNI Sabato 21 settembre Ore 16-17.45: Adamo Cirelli, sensitivo, argomento: “Angeli”. Ore 18-19: Fernand Peyrot, iridologo e naturopata; argomento: “Paura”. Ore 19-19.30: Giuseppe Porrati; argomenti: “Cosmesi naturale”. Domenica 22 settembre Ore 15-15.50: Caterina Polini, titolare ditta Bio Occhiali; argomento: “La danza degli occhi”. Ore 16-16.30: Carmen Somaschi, presidente Associazione Vegetariana Italiana; argomento: “Cibo, una scelta di vita”. Ore 16.30-17: Dr. Davide Bartolomeo Bertinetto; argomento: “Il Veganesimo in relazione alla pratica sportiva (UltraTrail e Sollevamento Pesi)”. Ore 17-18: Mario Bertola, kinesiologo; argomento: “NAET - Un metodo naturale per eliminare gli effetti sgradevoli delle intolleranze energetiche”. 18-19, Dr. Giorgio Oderda; argomento: “Ossigeno-Ozono terapia: cos’è e cosa fa”. Info: Giovanna 333.2425763.


10

mercoledì 18 settembre 2013

RELIGIONE

Funzioni in San Filippo

Ottobre mariano Solennità della Vergine SS. del Rosario con sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Luciano Pacomio Da venerdì 27 settembre a sabato 5 ottobre Novena di preparazione alla solennità del S. Rosario oratori della Novena e della festa P. Gino Romana e P.Walter Illera della Congregazione dell’Oratorio di S. Filippo Neri di Mondovì mattino ore 8.30 – Recita comunitaria del S. Rosario ore 9 – Celebrazione dell’Eucaristia con Omelia del Predicatore sera ore 20.30 – Celebrazione comunitaria del S. Rosario e dell’Eucaristia Domenica 6 ottobre Solennità della Vergine SS. del Rosario mattino ore 9 – Celebrazione dell’Eucaristia con Omelia del Predicatore ore 11 – Celebrazione dell’Eucaristia e recita della Supplica pomeriggio ore 15.30 – Celebrazione comunitaria del S. Rosario ore 16 – Solenne Concelebrazione Eucaristica con il Clero saviglianese presieduta dall’Eccellenza Reverendissima Mons. Luciano Pacomio,Vescovo di Mondovì, con accompagnamento della corale “G.B. Fergusio” diretta dal M° Rinaldo Tallone ore 17 – Segue la processione cittadina con il seguente percorso: via Tapparelli d’Azeglio, via Garibaldi, via Beggiami, piazza Santarosa (dove il corteo sosterà sul luogo stesso in cui tre volte la Madonna fu incoronata), via Alfieri, piazza del Popolo, corso Roma, via Danna, piazza Molineri e via Tapparelli d’Azeglio (si prega cortesemente di addobbare ed infiorare balconi e finestre in omaggio a Maria). Solenne Ottavario dal 7 al 12 ottobre, ogni sera, alle ore 20.30 Celebrazione comunitaria del

S. Rosario e dell’Eucaristia Lunedì 7 ottobre – ore 9 Celebrazione dell’Eucaristia a suffragio dei Confratelli e delle Consorelle defunti della Compagnia Martedì 8 ottobre – ore 9 Celebrazione dell’Eucaristia a suffragio dei Rettori della chiesa di S. Filippo e benefattori defunti Venerdì 11 ottobre – ore 8.30 Incontro di preghiera e celebrazione dell’Eucaristia in onore di “S. Pio da Pietrelcina” Domenica 13 ottobre Ottava del Rosario ore 16.30 – Celebrazione del Ringraziamento delle mamme e delle mamme in attesa e affidamento dei bambini alla Madonna Domenica 20 ottobre ore 16 – Funzione EucaristicaMariana e Benedizione dei Malati Ottobre Missionario e Mariano dedicato a Maria, Madre e Regina delle Missioni Per ogni giorno del mese, al mattino alle ore 9, celebrazione comunitaria del S. Rosario e dell’Eucaristia con recita della Supplica alla Madonna del Rosario, Patrona Principale e Regina di Savigliano Necessitano collaboratori per il trasporto della statua della Madonna in processione. Prendere contatto direttamente in sacrestia.

L’angolo della poesia Il grande abbraccio “O Grande Spirito, la cui voce sento nei venti e il cui respiro dà vita a tutto il mondo, ascoltami.Vengo davanti a Te, uno dei tanti tuoi figli. Fa’ che i miei occhi ammirino il tramonto rosso e oro. Fa’ che le mie mani rispettino ciò che Tu hai creato e le mie orecchie ascoltino la Tua voce. Fa’ che io sia sempre pronto a venire a Te con mani pulite ed occhi diritti, così che quando la vita svanisce, come la luce al tramonto, il mio spirito possa venire a Te senza vergogna”. YELLOW LARK, CAPO INDIANO SIOUX Come vorrei che sulle labbra d’ogni mio fratello e d’ogni mia sorella sorga una preghiera che a poco a poco porti ad un abbraccio universale e ci accompagni alla casa comune che ci aspetta: da ogni ramo e da ogni roccia stilla una rugiada su l’aspro cammino e il suo tormento.

savigliano

EVENTO Una mostra celebra il secolo e mezzo del Cai

150 anni in verticale Il rapporto tra Savigliano e la montagna è sempre stato molto forte, favorito forse dalla bellissima prospettiva del versante Est del Monviso, visione di cui gode tutta a città. Saranno quindi molti gli appassionati curiosi di vedere la mostra “Buon Compleanno Cai” che celebra i centocinquant’anni della prima ascensione italiana al Viso e la fondazione del Club Alpino Italiano. L’esposizione verrà ospitata all’interno dei locali del Museo Civico, in via San Francesco, dal 21 al 29 settembre. Chiara Ravera, assessore alla cultura e grande appassionata di montagna, introduce l’evento: «Si tratta di una bella iniziativa, in cui si incontrano due diversi protagonisti, il CAI e il Museo Civico. È un’occasione particolare e completa, che valorizza il patrimonio museale e mette a disposizione della cittadinanza preziosi ricordi sul mondo della montagna». L’esibizione si articolerà in tre sezioni. La prima si intitola “Rifugi e bivacchi in cartoline d’epoca” ed è nata grazie a Giuseppe Allocco, che ha messo a disposizione il suo archivio personale. Simona Trabucco, dell’associazione Attività e Cultura, che ha partecipato alla realizzazione di tale sezione, ha spiegato: «Questa parte contiene più di centocinquanta

I promotori della mostra sul Club Alpino Italiano che sarà aperta al Museo civico da sabato 21/9

esemplari, in un arco di tempo compreso tra i primi decenni e gli anni Sessanta del Novecento e che raccontano personaggi e luoghi dal Nord al Sud Italia». La seconda sezione, “Saviglianesi in cima al Monviso”, può contare su moltissimo materiale raccolto dai nostri concittadini, dal 1946 (anno di fondazione della nostra sezione del CAI) fino ad oggi. Franca Fissore, del CAI Savigliano, la descrive così: «Saranno messe in mostra tantissime fotografie che raccontano tanti piccoli pezzi di storia personali e tanti piccoli frammenti delle ascensioni dei saviglianesi alla vetta più amata».

La terza sezione si occuperà interamente di ricostruire la vita di Lino Andreotti (1915-1976), geometra, noto nel settore della ristorazione, sindaco per pochi mesi nel 1975, guida alpina e alpinista molto famoso, socio e presidente del Cai-Uget di Torino, ritenuto uno dei migliori tecnici dell’edilizia d’alta quota (fu lui a progettare, per esempio, il rifugio Gonella sul monte Bianco). Dice la direttrice del Museo Civico, Rosalba Belmondo, che ha curato personalmente questa monografia: «Andreotti fu una figura molto importante per la città e per il mondo dell’alpinismo; un personaggio interessante, tutto

da scoprire. Un’intera e grande sala del nostro museo è dedicata a lui, con l’esposizione dei suoi effetti personali di alpinista, di souvenir di viaggi da lui portati in città, di foto e filmati digitalizzati dalle pellicole originali dell’epoca». La mostra verrà inaugurata sabato 21 settembre alle ore 16.30 e resterà aperta fino al 29 settembre con i seguenti orari: sabato 21/9, dalle 16.30 alle 18.30, domenica 22/9 ore 10-13 e 15-18.30, martedì 24 ore 10-12.30, giovedì 26 ore 15-18.30, sabato 28 ore 1518.30, domenica 29 ore 10-13 e 15-18.30. L’ingresso è gratuito. Valeria Quaglia

FRAZIONI Intanto proseguono i lavori al santuario, un “gioiellino”

Mattione, una piccola grande festa Anche quest’anno, accompagnati da una bella domenica di sole, si sono svolti i festeggiamenti presso il santuario Madonna di Mattione in frazione Levaldigi. Il santuario è una piccola chiesetta in mezzo ai prati adiacente alla strada provinciale per Cuneo, tra Levaldigi e Genola, immancabile meta per i frazionisti alla conclusione del periodo estivo, in concomitanza con l’inizio delle scuole e delle varie attività lavorative. Una buona occasione per raccomandare tutto ciò «alla Nostra Mamma del cielo che sempre ci guarda e ci protegge» nella preghiera della novena, guidata dal parroco don Giovanni Giobergia. Come consuetudine si sono susseguite, il sabato e la domenica, le varie gare alle bocce e alle carte. Si sono inoltre tenuti i giochi per i bambini e per i più grandi, ed alcuni momenti gastronomici: la costinata del sabato sera e la cena a base di polenta e salsiccia alla domenica. Il lunedì, dopo le gare al pomeriggio, si è svolta la tradizio-

La rottura delle pignatte: un classico intramontabile

nale cena dell’amicizia sotto il cabaret, per gustare i piatti preparati dal ristorante “Carla e Remo” di San Vittore, sempre immancabilmente impeccabili nel proporre tradizionale cucina piemontese. «Ringrazio – dice Federica Brizio, consigliere comunale le-

valdigese – tutti coloro che hanno partecipato e quelli che ci hanno aiutato con offerte e collette per la buona riuscita della festa. È doveroso ringraziare Giacomo e Ida Pelazza che, nonostante i loro problemi di salute, ogni anno sopportano pazientemente gli schiamazzi e la presenza della gente

ed ospitano il cabaret sul loro terreno adiacente al santuario. Inoltre, porgiamo un grazie a tutto il Comitato festeggiamenti di Mattione (famiglie Brizio Franco, Gavatorta Giuseppe, Calvo Maurizio, Ambrogio Bruno, Brizio Fabiano, Maccagno Guido, oltre a Pelazza Silvio) ed a tutti quelli che ci hanno dato una mano per realizzare la festa (Viglione Bartolo e Domenica per la polentata di domenica e il Gruppo ANA di Levaldigi per la costinata)». Intanto, è terminato il primo lotto degli interventi di restauro del santuario. «Per questo – continua Federica – ringraziamo tutti coloro che si sono occupati dei lavori: dai tecnici alle imprese impegnate, ma in modo particolare la ditta F.lli Chiapella di Fossano, che ha donato tutto il materiale per il rifacimento della loggia esterna del fabbricato, e ricordiamo che sono sempre ben accette donazioni ed offerte per sopperire a tutte le spese sostenute o da sostenere per riportare questo piccolo gioiello della nostra eredità religiosa ed artistica al suo originario splendore».

Sento nel vento di questa sera come una rivelazione cosmica mentre tutto l’universo si rivolge alla sua cristificazione e la pace del mistero mi sorprende come al giorno del mio natale… Come vorrei che sulle labbra innocenti di ogni uomo e di ogni donna per sempre liberi dal male risplenda la grazia e il bacio dell’Eterno! Giovanni Maurilio Rayna

I volontari che hanno curato la polentata

Lo splendido santuario durante una celebrazione


savigliano

COMMERCIO

mercoledì 18 settembre 2013

11

Torna a far parlare di sé l’intervento osteggiato dai negozianti della città

Ipermercato in via Torino: ecco il progetto Ecco un prospetto di come apparirà il nuovo ipermercato: una grande struttura sarà dedicata alla vendita di prodotti alimentari e non. Dietro, la palazzina degli uffici (nel disegno, a sinistra)

Si torna a parlare dell’ipermercato di via Torino. Nei giorni scorsi, all’albo pretorio del Comune, sono apparsi alcuni documenti ufficiali che gli interessati all’insediamento hanno prodotto per chiedere, come da normativa, la “Via”, la “Valutazione d’impatto ambientale” che avrà l’opera. Lo scorso 3 settembre, un rappresentante della società Auriga di Bagnolo Piemonte ha infatti depositato le carte richieste presso l’Ufficio di deposito progetti regionale. La questione va avanti da tre anni circa. Nel novembre del 2010, la “conferenza dei servizi” (ovvero la riunione di tutte le parti interessate o “toccate” dal progetto) aveva detto «sì» all’insediamento, nonostante la protesta che i commercianti saviglianesi avevano inscenato davanti al palazzo torinese dove si prendeva la decisione. Poi l’iter è andato avanti senza clamori. Era da oltre un anno che non se ne parlava più. L’ultima discussione risale al Consiglio comunale del 25 giugno 2012, quando l’aula venne chiamata a pronunciarsi sulle modifiche alla Viabilità che la Giunta Soave aveva richiesto: si tratta dei famosi “paletti” che avrebbero dovuto scoraggiare i proponenti, aumentando la spesa per l’inse-

diamento. Ma evidentemente, i proponenti tanto scoraggiati non sono. Intanto, dai progetti si evince che il proponente è la “Auriga”, ma la proprietà è della Dimar SpA di Roreto e del Gruppo Airaudo di Milano. Che cosa è previsto su quell’ultimo prato presente in via Torino? Su una superficie di circa 9.000 metri quadrati, ci saranno due fabbricati (uno dei quali – quello più piccolo – sarà la palazzina degli uffici) per la vendita di prodotti alimentari e non. All’interno del fabbricato più grande ci saranno tre spazi da 2700, 1463 e 1800 metri quadrati, oltre ad un punto ristoro di 415 metri quadrati. Per quanto riguarda la viabilità, dal lato di via Torino ci sarà un piazzale con circa 300 parcheggi e, nei pressi della pa-

lazzina uffici, un altro centinaio. Molte le rotonde che dovranno essere realizzate, addirittura sei: una all’ingresso di Savigliano nei pressi del cimitero; un’altra più avanti, all’incrocio della circonvallazione stessa con via San Ciriaco. Su via Torino, ce ne sa-

ranno due: una al crocevia con via Martiri delle Foibe ed un’altra all’incrocio con via Cervino. Infine, due saranno realizzate “dietro” l’ipermercato, sul prolungamento di corso Matteotti. Molte anche le opere accessorie previste: le strade sa-

In questo prato sorgerà il centro commerciale. In rosa i fabbricati, in verde i parcheggi e le nuove rotonde

ranno risistemate, verranno piantati degli alberi (anche nei parcheggi), saranno costruite piste ciclopedonali e verranno inseriti nuovi arredi urbani (panchine, cestini, illuminazione). La documentazione è ora a disposizione per la consultazio-

ne da parte del pubblico presso l’ufficio di via Principe Amedeo n. 17 a Torino oppure sui siti web della Regione e presso gli uffici del nostro Comune. Fino al prossimo 3 novembre si potranno presentare le “osservazioni”.


12

savigliano

mercoledì 18 settembre 2013

SALUTE

Progetto dell’Asl con le scuole

Educare al “Ben-essere” Un intervento di promozione primaria mirato alla popolazione giovanile – inserito all’interno del Piano collaborativo tra Asl e Scuola e rivolto agli studenti del triennio delle scuole superiori del territorio di Savigliano, Racconigi e Fossano – ha impegnato un gruppo di lavoro del Centro di Salute Mentale di Savigliano coordinato dalla psichiatra Laila Melli. «Si è partiti dal concetto generale di salute, così come descritto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità – spiega la dottoressa Melli, che ha attuato il progetto in collaborazione con la psicologa volontaria Paola Isaia e l’educatrice Anna Rabbia – come uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza dello stato di malattia o di infermità, per poi focalizzarsi, nello specifico, sulla salute mentale e sui fattori di rischio e di protezione in adolescenza». L’intervento, che aveva l’obiettivo di evidenziare e fare propri stili di vita che favoriscono il mantenimento della salute mentale, si è svolto attraverso incontri di tipo interattivo ed esperienziale con un alto coinvolgimento degli studenti. Pur trattandosi di un progetto pilota, la buona adesione da parte delle Superiori (4 scuole con 25 classi, per un totale di 579 studenti coinvolti) offre un primo riscontro sull’interesse e sul bisogno dell’istituzione scolastica di affrontare tematiche delicate e poco discusse. Dopo il primo anno di attività il bilancio è dunque positivo, considerati anche i rimandi da parte degli studenti e degli insegnanti, raccolti attraverso questionari anonimi di gradimento. «Auspichiamo che questo progetto possa essere il primo passo per l’ampliamento di un lavoro di rete – dichiara ancora la dottoressa Melli – già avviato con i servizi che si occupano di realtà giovanili sul territorio di Savigliano, nella consapevolezza che le componenti della salute mentale includono non solo i fattori legati all’individuo, ma anche fattori sociali e ambientali, come la scuola, la famiglia e i contesti relazionali del tempo libero».

CULTURA

EVENTO Una buona occasione per provare tante discipline

Domenica, Sport in Piazza Domenica 22 settembre torna “Sport in piazza”, manifestazione ormai giunta alla 15ª edizione. Parteciperanno le associazioni cittadine, che allestiranno degli stand dove provare le varie discipline. L’edizione 2013 si svolgerà sulla centrale piazza del Popolo e presso l’attigua Ala polifunzionale così da garantire maggior respiro e un ampio spazio di attività per tutte le società sportive. All’evento aderisce anche il Tennis Club, che aprirà la propria sede di viale Gozzano n. 5 a chiunque voglia cimentarsi per la prima volta con la racchetta. «“Sport in piazza” – spiega l’assessore Marco Paonne – parte dalla filosofia di portare lo sport alla gente, soprattutto ai giovani, e la gente allo sport. Puntiamo molto sulla presenza degli studenti. Per questo ringraziamo le scuole per la loro collaborazione nel dare risalto alla manifestazione». Il programma di “Sport in piazza” prevede l’esibizione di tutte le società sportive cittadine aderenti all’iniziativa. La manifestazione avrà inizio alle ore 10 con la

Successore di Saglione

Buscatti guida il gruppo Fai Nel corso della riunione della delegazione del FAI (Fondo Ambiente Italiano) di Cuneo che ha avuto luogo lunedì scorso, è stata ufficializzata la nomina di Lodovico Buscatti a coordinatore del gruppo saviglianese. La strutturazione del FAI prevede alcune delegazioni provinciali che, a loro volta, si suddividono in gruppi locali. Nella nostra provincia, la delegazione di Cuneo è costituita da tre gruppi locali: Alba, Saluzzo e, da un paio di anni, Savigliano. Lodovico Buscatti è subentrato nell’incarico a Gianfranco Saglione. In passato la presenza del FAI a Savigliano si era già concretizzata in un’edizione delle “Giornate di primavera”.

Quell’anno, era il 1996, la delegazione cuneese aveva scelto Savigliano per un tour incentrato sul Palazzo MuratoriCravetta di via Jerusalem, allora in grave stato di degrado e attualmente in corso di recupero. Sotto la guida di Saglione, invece, il gruppo ha concentrato il proprio interesse su tre siti a rischio di sopravvivenza: la villa delle Canavere, la chiesa di Santa Croce e la cappella di San Giuliano. Nel corso dell’incontro di lunedì scorso è stata deliberata l’individuazione di Pollenzo e Bene Vagienna quali sedi della prossima edizione delle “Giornate di primavera”. Savigliano è candidata per il 2015. I.P.

Workshop con l’esperta a Mondovicino

I segreti dello Spendere bene Domenica 22 settembre arriva a Mondovicino Outlet Village il corso sullo “Spendere bene”, il primo workshop nazionale anti-crisi a cura della giornalista di attualità Marina Martorana. Il workshop consentirà di imparare a vivere al massimo spendendo il minimo, in modo glam, rispettando persone e ambiente, secondo la filosofia dello slow shopping che caratterizza Mondovicino Outlet Village. Sarà uno stage di economia domestica, interattivo, divertente e informale diviso in due sezioni: durante la prima parte, che si svolgerà in uno spazio allestito in una delle piazze di Mondovicino Outlet Village, Marina Martorana spiegherà il suo metodo per “Spendere bene” applicabile ad ogni tipo di acquisto dalla spesa quotidiana, alla benzina, a partire dalle ore 15; la seconda parte del corso si svolgerà nei negozi dell’outlet e sarà dedicata all’esercitazione pratica del metodo, tramite l’analisi del rapporto qualità prezzo, la lettura dell’etichetta, l’esame del capo, suggerimenti ed indicazioni. Il corso parte dal presupposto che saper ottimizzare le spese sia un’attitudine mentale, e lo si apprenderà studiando le più trendy tra le soluzioni anti-crisi: scambio ed economia del baratto, outlet, stock house, regifting, viaggi, spendendo il minimo, vendite dirette enoalimentari dal produttore al consumatore, e-commerce, comparatori di prezzi, usato e vintage, GAS. Il tutto con esemplificazioni del rapporto qualità-prezzo, contestualizzate nella grande cittadella dello shopping alle porte di Mondovì: quella che una volta era definita economia domestica e che oggi si evolve nella più moderna espressione spender bene. Marina Martorana, collaboratrice del Corriere della Sera, si occupa di attualità e da oltre dieci anni scrive anche libri sui consumi ragionati, tra cui la Guida agli Outlet e Low Cost – Vivere alla grande spendendo il minimo.

FRAZIONI

Le società sportive animeranno piazza del Popolo. E il Tennis club aprirà le sue porte

presentazione delle realtà sportive presenti e l’esibizione dell’associazione “Teatroeterapia – gruppo Le Nuvole”; ogni disciplina sportiva avrà modo di presentare la propria attività ed il programma per la stagione sportiva 2013/2014. Anche nel pomeriggio è previsto un momento di presentazione delle varie associazioni e società. Durante la manifestazione, tutti i giovani potranno accostarsi alle varie discipline sportive praticando quelle di loro interesse sotto la guida di esperti istruttori ed allenatori delle società presenti, oltre alla possibilità di avere tutte le informazioni sui corsi e sulle iniziative delle varie realtà sportive saviglianesi. A chiusura della giornata, verso le ore 17.30, verrà proposta una simpatica lotte-

ria con ricchi premi, a favore di tutti i ragazzi che aderiranno (bisognerà consegnare un modulo contrassegnato dalle varie società sportive). «Un ringraziamento – continua Paonne – va a tutte le società e le associazioni per l’impegno dimostrato nel rendere possibile tali iniziative, oltre all’attività che svolgono durante tutto l’anno. Invito tutti a partecipare a queste giornate, per dare vita ad una vera e propria festa dello sport». La giornata è organizzata dall’Assessorato allo Sport comunale, in collaborazione con il Coni, l’Assessorato allo Sport provinciale e la Consulta per lo Sport di Savigliano. Immancabile, come sempre, il sostegno della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano.

Inaugurazione a Tetti Roccia. E si cercano ancora fondi

Sant’Anna ha un un campanile più bello Sabato sera della scorsa settimana, in occasione della Festa della Santa Croce, è stato inaugurato a Tetti Roccia, frazione di Savigliano vicino a Levaldigi, il campanile della chiesa di sant’Anna, restaurato recentemente dalla ditta di Alessandro Gerbaldo. L’intervento si era reso necessario in quanto questa particolare parte della chiesa risultava già segnata dal tempo e dagli eventi atmosferici, che ne degradavano la stabilità oltre che il decoro del fabbricato. Il costo complessivo dei lavori è di 36.461 euro, coperto da fondi propri per 21.550 e da offerte che finora ammontano a 10.370 euro (dalla Curia ne sono pervenuti 3.500, dalla Banca Cassa di Risparmio di Savigliano 3.000 e dalle cinquanta famiglie della frazione 3.870). Cosicché rimangono 4.541 euro da coprire. Il parroco don Piero Bono conta di ricevere un’offerta anche dall’amministrazione comunale di Savigliano, rappresentata all’inaugurazione dall’assessore

Osvaldo Tortone. Nel suo breve discorso, pronunziato in chiesa al termine della messa,Tortone si è felicitato con gli abitanti della borgata per aver ridato al campanile il primitivo splendore. Mediante un documentario fotografico, proiettato su un grande schermo soprastante l’altare maggiore, sono state infatti messe in evidenza deturpazioni arrecate alla sua struttura architettonica dai micidiali agenti atmosferici. Tutti problemi ora scomparsi, come testimoniano le fotogra-

La chiesa di Sant’Anna con il campanile rimesso a nuovo

Don Piero Bono ha celebrato la messa

fie scattate al termine del restauro, che ha comportato anche la costruzione della cuspide con una la-

Con don Piero, i frazionisti, chi ha lavorato e l’assessore Osvaldo Tortone con tanto di fascia tricolore

stra di rame. Il campanile è fornito di due orologi a muro di forma circolare e dalle arcate della cella campanaria si ammira il bel panorama sottostante. Hanno partecipato alla funzione, e sono stati omaggiati dalla comunità con un pieghevole riportante l’immagine del campanile “a nuovo”, l’amministrazione comunale, i tecnici e tutte le ditte che sono state impegnate nei lavori. Particolari ringraziamenti da parte di tutta Tetti Roccia sono stati espressi alle ditte Gerbaldo (decoratore), Bertoglio Mauro per la realizzazione della cupola, Peano Diego per i lavori di muratura, Demaria Walter (elettricista) e all’architetto Luca Capello di Savigliano che ha seguito l’intervento. Giovanni Bosio


savigliano

mercoledì 18 settembre 2013

EVENTO 2° compleanno per l’associazione pro-SS.Annunziata

Ospedale, serata tra Amici Venerdì 13 settembre, il teatro Milanollo ha fatto da cornice ad una bellissima serata organizzata per festeggiare il secondo anno di vita degli “Amici dell’Ospedale”, ma anche per raccogliere fondi utili all’acquisto di una colonna endoscopica da donare al “SS. Annunziata”. Doriano Mandrile ha dato inizio a questo appuntamento ricco di “note” (il tutto documentato dall’emittente televisiva Telecupole). Ad aprire le “danze” la deliziosa, piccola e grande orchestra “Ensemble di violini” del corso ad indirizzo musicale dell’I.C. “Santorre di Santarosa” di Savigliano, a cui è seguita la giovane e bravissima cantante Francesca Pittatore, accompagnata da un gruppo di amici musicisti. Ad intervallare questo grande spettacolo, non poteva mancare l’intervento di Ezio Nava, presidente degli “Amici dell’Ospedale”: «Lo scopo primario del sodalizio è quello di permettere ai medici del nosocomio di poter lavorare nel miglior modo possibile e quindi di poter offrire un servizio di eccellenza. La parola più cliccata sul web ai giorni nostri – continua – è sicuramente

L’ensemble di violini del corso ad indirizzo musicale del “Santarosa”

“salute”, in quanto come esseri umani siamo tutti soggetti, chi più e chi meno, a certe patologie ed il nostro scopo è quello di curarle o di prevenirle». Dopo le importanti parole di Nava, il divertimento è proseguito con la StileLiberoBand, principale protagonista della serata, che ha presentato uno spettacolo… fuori dal comune! Brani immortali delle grandi donne della musica mondiale sono stati proposti da un’elegantissima e bravissima Antonella Bellissimo, che insieme ai due giovani tenori Diego Giordana e William Allione (la cui estensione di voce ha fatto “pal-

Francesca Pittatore con gli amici musicisti

pitare” il pubblico presente) hanno fatto provare tante emozioni. Sul palco, poi, si sono intervallati in divertentissimi sketch ed esibizioni canore anche ospiti dai grandi nomi: Celentano (Agostino Iapicca, in arte CelenTino), Vasco Rossi e Renato Zero (impersonati dal poliedrico Pino Colucci) e Zucchero... Ma siamo veramente sicuri che non fossero gli “originali”? Gran finale, quindi, tutti insieme sulle note di “Volare” ed un messaggio conclusivo del presidente Nava: «Grazie ancora a tutti quanti hanno sostenuto, sostengono e sosterranno il SS.

TEMPO LIBERO

13

Ciclo-escursione

In bici in valle Maira

Annunziata: ricordatevi, aiutando l’ospedale… aiutate voi stessi!». Ricordiamo che aderire all’associazione “Amici dell’Ospedale SS. Annunziata” è semplice: basta effettuare un versamento sul conto corrente bancario IBAN IT39M063054685100001014251 o sul conto corrente postale 1000431054 indicando per ogni versamento la causale, nome e cognome, l’e-mail e l’indirizzo di residenza per ricevere la tessera. e.b.

I partecipanti raggiungeranno il paese di Cartignano

Antonella Bellissimo

Antonella Bellissimo con i due giovani tenori

È stata organizzata per domenica 22 settembre una ciclo escursione, su strade asfaltate e secondarie, verso la valle Maira, con arrivo previsto nel comune di Cartignano e pranzo preparato dalla Pro Loco del paese. I punti di partenza saranno tre: alle 9 davanti al Municipio di Racconigi; alle 10 sul piazzale de “La Prateria”, nei pressi del ponte di via Monasterolo, a Savigliano; alle 11,15 davanti al negozio Ambrosino Liste Nozze, vicino al ponte di Monsola a Villafalletto. I tre gruppi si dirigeranno verso Cartignano dove, presso il palazzetto, si terrà un pranzo al costo di 12 euro: l’incasso sarà interamente devoluto a sostegno della scuola materna di San Damiano Macra. Nel pomeriggio, sorprese e lotteria a scopo benefico. Per partecipare serve

una bicicletta in ordine e con pneumatici in buono stato; il casco è consigliato ed obbligatorio per eventuali minori di 14 anni. Informazioni e prenotazioni, entro sabato 21 settembre, presso Giovanni al 340.9009991 (Centro turistico escursionistico “El Garbin”). Chi invece fosse interessato ad un trekking, il ritrovo dei partecipanti sarà alle ore 9.30 in piazza del municipio a Cartignano, si farà una escursione a piedi ad anello fra il paese e San Damiano Macra, della durata di circa 3 ore, per poi ritrovarsi insieme ai ciclo-escursionisti al pranzo delle 13 a Cartignano (costo pranzo 12 euro). Informazioni e prenotazioni, entro sabato 21 settembre, presso: Laura 0171.900259 (ore ufficio) o Elena 340.4658974.


14

lettere

mercoledì 18 settembre 2013

I LETTORI CI SCRIVONO Filippo e Paolo: l’F.C. Savigliano precisa

Chi sono quei personaggi?

Riceviamo e pubblichiamo. In merito alla lettera firmata “Filippo e Paolo – Savigliano”, pubblicata sul giornale lo scorso 11 settembre, ci vediamo costretti, nostro malgrado, ad una breve replica contenente solo alcune precisazioni. Filippo e Paolo, come altri 15 vostri compagni, nel mese di agosto 2012 avete deciso autonomamente di migrare dalla società di appartenenza alla nuova società di calcio F.C. Savigliano per disputare il campionato della stagione 20122013. L’intero gruppo, e non solo i 6 o 7 ragazzi da voi citati nella lettera, ha dato, ognuno per le proprie possibilità, per tutta la stagione agonistica la massima collaborazione nonché il massimo impegno. A fine anno calcistico (giugno 2013), come altri ragazzi della F.C. Savigliano, avete deciso, altrettanto autonomamente, di cambiare società ognuno con le proprie motivazioni; nel vostro caso specifico, come da voi comunicatoci, avete deciso di trasferirvi al Busca Calcio, in quanto da voi ritenuta società con organizzazione ed ambizioni superiori ed in linea con le vostre aspettative. In merito all’ingresso facciamo presente che esistono delle regole da rispettare dettate peraltro anche da incombenze fiscali. Per la F.C. Savigliano l’accesso alle tribune, in occasione delle partite presso lo stadio “O. Morino”, è a pagamento e vengono applicate le tariffe che normalmente sono in vigore per tutti gli incontri della stessa categoria e, per la verità, anche per categorie inferiori. In proposito è doveroso evidenziare che, come politica societaria, si è scelto di non far pagare il biglietto per tutte le partite del settore giovanile, sia di campionato, sia amichevoli. Sono esentati dal pagamento solo i tesserati dell’F.C. Savigliano e tutti i ragazzi (anche non tesserati) che non abbiano compiuto i 14 anni; hanno inoltre accesso gratuito, come abbonati, un genitore per ciascun giocatore tesserato della nostra società. Non essendo Filippo e Paolo tesserati per la corrente stagione agonistica dell’F.C. Savigliano, ed avendo superato il 14° anno di età, non ci è stato possibile concedere gli ingressi gratuiti da voi richiesti, sia per il rispetto delle politiche societarie sia per motivi strettamente fiscali. F.C. Savigliano

Egregio direttore, la toponomastica della città di Cavallermaggiore presenta, dalla notte dei tempi, alcune lacune. Specialmente all’interno del centro storico, ed immediatamente a ridosso dello stesso, mancano molte indicazioni delle vie o sono visibili soltanto da un lato. Non sono a conoscenza se il proprietario dell’immobile possa rifiutare la targhetta oppure se sia mancante l’intervento dell’amministrazione comunale. Sarebbe possibile, poi, spiegare chi siano stati alcuni titolari delle nostre vie? Ad esempio, monsignor Allasia, padre Mattia Ferreri, Santorre di Santarosa, Manzoni, Leopardi,Volta, Costa, Roberi e Turcotto. Qui mi fermo, per non dilungarmi troppo. Roberto Reinaudo – Ex difensore civico – Cavallermaggiore

«Se colpevole, il prof non insegni più» Egregio direttore, ho letto l’articolo che si riferiva all’accanimento contro il “prof ”, spiegato dall’amica. Condivido pienamente la sua opinione, essendo lei stessa un’amica del cuore tenuta all’oscuro di tutto. Purtroppo, però, per gli altri non è proprio così. Se fosse colpevole di quello che si dice, bisogna tenere presente la posizione dello stesso professore, cioè quella di insegnante di materie specifiche e di educatore, per proiettare nel futuro una generazione in un’età difficile, in cui i sogni si mischiano ai desideri con gli scambi di pareri tra amiche ed amici, con la sfrontatezza dei giovani che ti lasciano a bocca aperta; è proprio qui che un professore deve avere la forza di reagire, di dire «no!», di creare dei giovani con una educazione che forse a casa non hanno avuto, un insegnamento per tutta la vita. Non voglio giudicare, non è il mio compito per fortuna. Ma se è colpevole, gli sia negata la possibilità di insegnare per tutta la vita. R.F. – Savigliano

Maestra Dogliani, ricordi positivi Egregio direttore, solo due parole per unirmi a quanto scritto dal sindaco Soave in ricordo della maestra Dogliani. Anche da Cuneo giunga un ricordo per i tanti e positivi rapporti politici ed amministrativi tenuti per moltissimi anni. Mi dispiace solo di non essere stato presente in San Giovanni a Savigliano. Cordialità. Guido Bonino – Cuneo

«Complimenti a chi ha denunciato» Riceviamo e pubblichiamo. A nome di molti silenti cittadini saviglianesi onesti, che si trovano a disagio in questo Paese dove la correttezza e l’onestà non sono una qualità, bensì una sfortuna, mi complimento con l’anonimo cittadino che ha segnalato il caso dell’operaio comunale. Mi auguro che finalmente chi segue la retta via della convivenza civile e rispetta le regole in generale si svegli dal torpore in cui vive da decenni e si metta in gioco in prima persona nel denunciare comportamenti poco redditizi di chi tra l’altro viene pagato e vive di lavoro con i soldi pubblici delle tasse dei cittadini. L’epoca ormai decennale dei furbetti deve finire e, tra l’altro, deve finire la cosiddetta “guerra dei poveri”. Il povero malcapitato non lo crocifiggo (nessuno, né tantomeno io, ho questo potere e volontà), ma lo invito dopo aver pagato l’eventuale conto con la giustizia per quanto fatto a comportarsi correttamente; così, per lo meno nel suo piccolo, renderà la nostra società un po’ più giusta. Invito l’amministrazione comunale ad essere attenta e vigile sul comportamento dei suoi dipendenti, a partire dall’illustrissimo sindaco, da cui non accetto le classiche frasi di circostanza “confidiamo che si tratti di vicenda incresciosa, ma isolata”. Claudio Ferrero – Savigliano

«I dati non mi convincono» Riceviamo e pubblichiamo. Innanzi tutto ringrazio l’assessore Osvaldo Tortone per la sua solerte risposta, però mi sono permesso di fare un esame dei dati da lui forniti. Se passano 15.000 veicoli/giorno (= 450.000 veicoli/mese = 5.400.000 veicoli/anno = 54.000.000 veicoli/10 anni), calcolando 1,2 persone per veicolo, si raggiunge il numero di 64.800.000 persone transitate in 10 anni (più dell’intera popolazione italiana), a cui dobbiamo aggiungere tutti coloro che attraversano l’incrocio a piedi od in bicicletta (residenti di via Suniglia) non calcolati.Tra tutti c’è stato 1 morto e 26 feriti (di cui non sappiamo la gravità). Siccome mi sembra eccessivo il numero dei veicoli in transito (625 veicoli/ora), ho pensato di dividere il totale x 10, portando a 6.480.000 le persone transitate con i veicoli e calcolando la somma dei morti, e feriti, si ha lo 0,0000042 (sicuramente su questo numero di persone ci sono molti più morti per alcool o droga o rapine). Classificare questa strada “grave pericolo” solo per giustificare un introito monetario per il Comune mi sembra poco serio nei confronti dei cittadini, ed in particolare di coloro che transitano per lavoro; di questo passo dovremmo dichiarare inagibili tutte le strade d’Italia perché sicuramente ci sono morti e feriti in numero maggiore ovunque. La riduzione delle multe è dovuta più all’effetto crisi economica, che ha ridotto sicuramente il numero dei veicoli in transito (per mancanza lavoro). Lino Capello – Cavallermaggiore

«Sacchetto, un’altra figuraccia» Gentile direttore, per la seconda volta in due anni i cacciatori piemontesi non potranno partecipare all’apertura della caccia. Il TAR ha bloccato l’attività venatoria nella nostra regione a causa di ricorsi promossi da associazioni ambientaliste e Lega Anti Caccia. Già nel 2012 il TAR dichiarò legittimo il referendum contro la legge regionale 70/96 sulla caccia e sospese l’inizio dell’attività venatoria in Piemonte. Claudio Sacchetto, assessore regionale delegato, aggirò furbescamente l’ostacolo abolendo tale legge regionale e reintroducendo, in via transitoria, le regole in materia venatoria previste dalla legge nazionale sulla caccia n. 157/92. A distanza di un anno, l’assessore Sacchetto s’è nuovamente fatto prendere “con le braghe in mano”. Il TAR del Piemonte ha accolto tutti i rilievi avanzati dalle associazioni LAC (Lega per l’abolizione della caccia) e Pro Natura ed ha sospeso il calendario venatorio 2013-2014. L’apertura generale prevista per il 29 settembre 2013 è cancellata. Dopo la figuraccia del 2012, Sacchetto ha avuto un anno per mettersi a posto e varare una nuova legge regionale sulla caccia che recepisse le necessarie e dovute indicazioni in materia, ma se ne è stato con le mani in mano. Il presidente della sezione Piemonte della LAC Roberto Piana ha dichiarato: “L’incapacità, la superficialità e la mancanza di rispetto delle regole poste a tutela della fauna selvatica caratterizzano la gestione regionale dell’attività venatoria dell’assessore Sacchetto. Ora la Regione licenzi costui e ripensi a tutta la politica di tutela della fauna selvatica”. Non sappiamo proprio dargli torto di fronte all’ulteriore deludente dimostrazione di inadeguatezza del componente della Giunta Cota, per di più cuneese. Antonio M. Giaccardi – Savigliano N. tesserino regionale 0195 ATCCN2

In difesa degli omosessuali Egregio direttore, sono venuto a conoscenza di storie confidenziali, e per questo voglio difendere degli esseri umani tanto bistrattati. È arrivato il momento di restituire alla parola “gay” il suo significato originale: gaio, allegro e felice. Come fare per non soccombere all’intolleranza? È possibile dare delle regole valide per tutti? Dal canto mio sto preparando un vademecum che proporrò al più presto. È un argomento teoricamente inesauribile: è possibile essere gay ed essere felici? Noi crediamo di sì. I rapporti modellano e influenzano la nostra vita che può essere degna di esser vissuta solo in nome del rispetto e dell’amore reciproco. Il resto sta in mano al destino, a tutti gli amici, complici e amanti di turno... Voglio schiaffeggiare i moralisti che si spacciano per saggi e che hanno pronta l’equazione per la vita serena. Perché ci dovrebbe essere un prontuario per il benessere gay, una specie di bacchetta magica, se un equivalente per gli etero non esiste? Non tutti hanno avuto la fortuna di “sapere” di essere gay già da giovanissimi e di accettare dentro di sé questa realtà. Quelli che in gergo, e con un pizzico di cattiveria, vengono definiti “le velate” nascondono a volte anche a sé stessi qualcosa che potrebbe essere fonte della loro gioia, se vissuta diversamente. Rimango sconvolto per aver letto, sulla mia posta e-mail, che alcuni genitori cacciano i propri figli perché gay. Come può un genitore fare questo a chi ha messo al mondo? In questa e-mail viene citato un aneddoto che una persona si porta dentro ancora oggi. Mi ha commosso la tenerezza di come lo racconta: “Avevo 8 anni, forse; mia madre mi venne a prendere a scuola e capì subito che c’era qualcosa che non andava; mi chiese cosa fosse successo ed io gli dissi che giocavo con una Barbie di una compagna, e che gli altri mi prendevano in giro. Lei mi prese per mano, mi portò nella cartoleria davanti alla scuola e mi fece scegliere una Barbie che mi piaceva. Fui il bambino più felice del mondo, ebbi la certezza che mia madre (per me) era Dio”. È dura convivere con una madre o un padre che odiano i gay, che considerano l’omosessualità una malattia; è un caso raro che “alle soglie del Tremila”, in una società tollerante, si possa fare del male a sé stessi ed ai familiari, se si vive in un ambiente reazionario che non accetta l’omosessualità di un figlio. Se le cose stanno così, io propendo per il silenzio assoluto, che è meglio della finzione. In fondo, il mondo è sempre stato e sempre sarà pieno di figli che nascondono qualcosa ai genitori. Allora non scandalizziamoci se un ragazzo o una ragazza gay non dicono la verità. In realtà, però, non vedo perché anche gli adolescenti di oggi non possano far fare ai genitori una specie di “rito di iniziazione”, per quanto sofferto, e poi vivere felici e contenti nel reciproco rispetto. Rispettare e amare sé stessi, anche i propri difetti, le paure, i limiti (nessuno è perfetto), è amare e rispettare gli altri. Amici, continuate a parlare con i vostri genitori: dite loro «Io ho lottato per essere quello che sono ed oggi esigo solo il rispetto per me; chiunque non me lo possa dare, non ha un posto nella mia vita, anche se si tratta di mia madre». Spero che nessuno debba arrivare a ripudiare la propria famiglia perché non accetta la sua sessualità. Ma, a mali estremi, estremi rimedi. Diamo tempo al tempo: il costume si evolve e di omosessualità si parlerà sempre di più e sempre meglio, il che significa che anche chi ha “paura” di questa componente della natura umana sarà sempre più disposto ad accettarla. E chi ha ormai superato tutte le fasi dell’autoaccettazione, e della propria collocazione nel mondo, avrà il piacere di far parte di una specie di comunità con una cultura ben identificata, visibile e riconosciuta, fatta anche di libri, di film di musica e così via. Ma questo è un altro discorso, ne riparleremo. Eugenio Dario Arese – Savigliano

e forse anche da altri per risolvere i suoi problemi, avrebbero dovuto essere al servizio del Paese. Ora, come se non bastasse, sventolando i circa 10 milioni di voti, un sesto appena della popolazione, lo vogliono ancora loro capo nel pieno dell’agibilità politica, alla faccia della legge e della sentenza definitiva alla quale questa volta non è riuscito a sfuggire nonostante l’abilità dei suoi avvocati che, tra l’altro, siedono in Parlamento e quindi a nostre spese. Ora siccome nessuno vuole vendette, né tanto meno c’è da essere felici; ora che c’è la certezza di essere stati governati, si fa per dire, per un ventennio da colui che Scalfari sul suo giornale ha definito “gangster”, che non è certo una bella carta da visita della nostra nazione. Ciò ha fatto tornare la mente all’antico, perché nei fatti ben poco è cambiato: forse la strategia, i mezzi a disposizione, le persone, ma la sostanza è rimasta la stessa. Basta sfogliare quel Libro sul quale tutto è già scritto dell’umanità, ed aprire la pagina evangelica relativa a Gesù dove i potenti di turno (allora sommi sacerdoti e scribi e ora parlamentari PdL che ben conosciamo) e il popolo (molti allora, 10 milioni oggi), posti davanti alla scelta tra il giusto (oggi sarebbe il bene dell’Italia) e l’ingiusto (oggi l’interesse di uno solo), ora invocano in coro la liberazione di Barabba. Dunque la storia si ripete, purtroppo, ma c’è da sperare che la maggioranza silenziosa che duemila anni fa rimase indifferente nelle proprie case e dedita ai propri affari, ora sia un po’ più matura e faccia argine all’ingiustizia che si vorrebbe ad ogni costo ottenere. In proposito, sarebbe molto significativo che quanti hanno a cuore queste vicende leggessero sul quotidiano “Avvenire” del 20 agosto scorso la lettera di un parroco intitolata “Un uomo in carcere e un altro fuori…”, la cui concretezza potrebbe aiutare ad una profonda riflessione. Cordialmente. Osvaldo Pignata – Savigliano

Ringraziamenti A conclusione dei festeggiamenti della Madonnina della Neve (Savigliano), ringraziamo vivamente il Reverendo don Marco Di Matteo per le funzioni religiose e l’organista Giovanni Monge per aver animato le celebrazioni liturgiche, la Cassa di Risparmio di Savigliano S.p.A., Cicli Angaramo per l’organizzazione e la sponsorizzazione della pedalata ecologica. Un ringraziamento particolare porgiamo al Cabaret L’Isola sull’Aia di Boeris (Staffarda) per l’ospitalità della cena ed al signor Roberto Fiorito per la fornitura degli omaggi distribuiti ai partecipanti. Un particolare grazie a Siae, Comune di Savigliano, Carrozzeria Longo, Zurich Assicurazioni, Pulicenter soc. c.o.o.p.r.l., Immobiliare Santarosa di Lenta, G.E.C. sas, Impresa Costruzioni Edili, Farm di Monge Renzo, Studio Estetica di Mara Lenta, Mogna Officina Meccanica, Daniele&Tesio snc soccorso stradale, Carrozzeria 2000 di Chiavazza Mario, Panero Luciano e figlio autoriparazioni di via Mellonera, Pettinatrice Allasia Anna Maria, Assicurazioni Mina, Aimeri Trasporti srl, U.S. Giuliano, Concessionaria Citroën Ghia di via Monasterolo, Somale Off. Costruzioni meccaniche di via S. Giuliano n. 1, Cars autoriparazioni di Peirasso Tiziano e Cinus Alessio di strada Monasterolo n. 3, Pro Loco San Giacomo di Massimino Luca, Banca Sella, Falegnameria Fratelli Caula, Savimacos di via Cuneo ed indistintamente a tutti i borghigiani ed offerenti che, con il loro contributo tramite colletta, riescono a mantenere viva la tradizionale festa, permettendo così di poter passare qualche giorno in allegria. Un grazie particolare lo rivolgiamo, infine, alle persone che da anni si prendono cura della Cappella. Grazie di cuore a tutti quanti, scusandoci per eventuali dimenticanze ed arrivederci all’anno prossimo. I Massari della Madonnina della Neve – Savigliano RacconigiEventi, attraverso le pagine de “Il Saviglianese”, intende ringraziare tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione ed alla gestione degli appuntamenti inseriti nella manifestazione “Racconigi un autunno a colori” & “Palabiscotto” 2013. Nel fare elenchi si rischia sempre di dimenticare qualcuno, ma noi ci proviamo ugualmente. Il nostro grazie di cuore va a tutti i volontari che, con vari incarichi e mansioni, hanno dato un contributo altissimo, agli sponsor, a commercianti, imprenditori e professionisti racconigesi che ci hanno sostenuto economicamente, a Racconigincentro, alla Compagnia del Real Biscotto di Racconigi, all’A.S.D. Atletica Racconigi, al Gruppo Fitwalking Racconigi, a tutti gli espositori del Palabiscotto, a “Il Bimbo” di Emilia Osella e Deborah Mondino per la sfilate di moda di sabato 14 settembre, ai volontari della Croce Rossa Italiana - Sezione di Racconigi, ai Vigili del Fuoco, alla Polizia municipale, a Matteo Alesso e Carlo Olivero con l’associazione Trattori e Trattoristi per il contributo dato in occasione di Tuttomais, all’Associazione Velocipedistica Piemontese, alla Corale “Le Filere”, al Gruppo Storico Cordai di San Bernardo (Carmagnola), a Luisa Perlo e Lella Clerici per l’organizzazione dell’appuntamento con l’autore Gianni Farinetti, a TRS Radio, a Renato Piola, in arte dj Doctor, al Circolo L’Aquilone, a Tania Dance per la collaborazione offerta in occasione della “Festa dei bambini” del lunedì pomeriggio, alla delegazione di Sannicandro di Bari capitanata da Leonardo Gaudio, alla ditta El.Paso per la loro grande disponibilità, a Fabio Alloa, alla squadra operai del comune di Racconigi, ai dipendenti comunali, con i quali ci siamo costantemente confrontati, ai dirigenti comunali dott. Crociani e dott. Sandrone. Infine, ma non meno importante, un ringraziamento alla Giunta comunale ed al sindaco Gianpiero Brunetti. Insomma, tanti gli attori in scena e dietro le quinte; scrivendo questa lettera di ringraziamento, con un pizzico di malinconia per la stagione fredda che sta arrivando, diamo appuntamento alla prossima manifestazione! Il Direttivo di Racconigieventi

La foto curiosa

Liberate Barabba! Egr. direttore, non c’è pace senza giustizia, nemmeno nel Parlamento italiano. Siamo nauseati dalle vicissitudini e dalle esternazioni dell’uomo B. e dalla sua corte – falchi, colombe o piuttosto servi che siano – che dopo aver portato il Paese all’orlo della rovina per aver messo al primo posto l’individuo che ne ha fatte di cotte e di crude pensando, come Luigi XIV, “La legge sono io”, per cui credeva di potersi permettere qualsiasi nefandezza, aiutato costantemente dai suoi

Licenze di natura… (Foto scattata da Beppe Fava – Racconigi)

Avete delle foto curiose? Portatecele in redazione (piazza Santarosa n. 21) o inviatecele via e-mail a redazione@ilsaviglianese.com


MERCOLEDÌ 18 SETTEMBRE 2013 IL SAVIGLIANESE 15

Iniziativa di comunicazione istituzionale cofinanziata con il POR Fondo Europeo Sviluppo Regionale 2007-2013

SETTEMBRE 2013

Mentelocale, l’informazione per tutti www.regione.piemonte.it/mentelocale

III Il Piemonte ha saputo utilizzarli bene

III Strumenti di politica industriale

I Fondi europei, occasione per vincere la grande sfida della competizione globale

Il successo dei Poli di innovazione

Finanziati 3600 progetti che sostengono la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo economico. Investimento di un miliardo di euro III

L’attuazione del programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale ha consentito al Piemonte di raggiungere gli obiettivi stabiliti dall’UE e di essere in perfetta linea con le previsioni del Ministero per lo Sviluppo economico. A parlare sono i numeri: 57 i bandi e disciplinari complessivamente attivati per una dotazione totale di oltre un miliardo di euro, 4725 i progetti ammessi a finanziamento. La ricaduta sul territorio, tra contributi pubblici e interventi dei privati, è stata di un miliardo e 665 milioni di euro. Tra le diverse iniziative vanno ricordati: il sostegno alle piattaforme innovative dell’aerospazio, delle biotecnologie e scienze per la vita, dell’agroalimentare e dell’automotive; la costituzione e l’avvio di 12 Poli per l’innovazione; le agevolazioni alle imprese che hanno investito nell’innovazione di prodotto e di processo; la produzione di energia elettrica da fonte solare su discariche esaurite; la valorizzazione dell’energia termica generata da impianti alimentati da biomasse provenienti dalla filiera forestale; l’insediamento di linee di produzione per lo sfruttamento di fonti rinnovabili; la riqualificazione energetica degli edifici di proprietà di enti pubblici ed ospedali; il recupero del patrimonio culturale; la riqualificazione delle aree dismesse; l’avvio nei capoluoghi di provincia dei progetti integrati di sviluppo urbano. “I fondi strutturali europei sono, in

III Uno dei progetti maggiormente significativi in corso di realizzazione sull’asse III del programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale, relativo alla riqualificazione territoriale, è senz’altro Corona verde. Si tratta di un’iniziativa che interessa l’area metropolitana e la collina torinese coinvolgendo 93 Comuni e si propone di creare un’infrastruttura che integri la corona delle Residenze reali con la cintura rappresentata dal patrimonio naturale dei parchi metropolitani, dei fiumi e delle aree rurali ancora poco alterate. Il finanziamento complessivo assegnato dalla Regione è di 10 milioni di euro e comprende 15 interventi per completare il sistema dei percorsi e della rete di greenways

un momento di crisi come quello che noi stiamo attraversando, le risorse per eccellenza per concretizzare determinate politiche – sostiene il presidente della Regione, Roberto Cota – Il Piemonte può vincere la sfida della competizione globale ricorrendo ad un sostegno continuo alla ricerca e all’innovazione, come stiamo facendo da qualche anno a questa parte”. In questo periodo la Regione sta anche predisponendo la programmazione dei fondi europei 2014-2020 ed ha avviato con i partner territoriali le consultazioni per il Documento strategico unitario che dovrebbe riportare in Piemonte circa un miliardo di euro di co-finanziamento

comunitario, nazionale e regionale che produrrà complessivamente altri due miliardi e mezzo di investimenti. L’obiettivo è proseguire sulla strada del forte rinnovamento del sistema economico e produttivo, potentemente disarticolato dalla recessione e colpito a fondo nei suoi tradizionali vantaggi competitivi. In seguito alle tre convergenti iniziative sviluppatesi dal novembre 2011 ad opera delle Regioni alpine, della Convenzione delle Alpi e del programma CTE Spazio Alpino, si profila uno scenario favorevole all’attivazione di una strategia macroregionale europea per le Alpi.

12 raggruppamenti di imprese stanno aumentando le potenzialità e la competitività del sistema piemontese III Il Piemonte è stata la prima Regione italiana ad avere formalmente istituito sul proprio territorio i Poli di innovazione: nuovi strumenti strategici di politica industriale a sostegno della capacità innovativa e della competitività dei diversi attori del sistema regionale della ricerca. Si tratta di raggruppamenti di imprese indipendenti (“start-up” innovatrici, piccole e medie imprese, grandi imprese, organismi di ricerca, ecc.) attivi in un particolare settore o ambito territoriale di riferimento e sono destinati a stimolare l’attività innovativa incoraggiando l’interazione, l’uso comune di installazioni e lo scambio di conoscenze ed esperienze, nonché contribuire in maniera effettiva al trasferimento di tecnologie, alla messa in rete e alla diffusione delle informazioni. Attualmente ne sono attivi 12, che aggregano 804 soggetti: Agroalimentare (Cuneese e Astigiano, gestito da Tecnogranda); Biotecnologie e Biomedicale (Canavese e Vercellese, gestito da Bioindustry Park); Chimica sostenibile (Novara, gestito dal Consorzio Ibis); Nuovi materiali (Rivalta Scrivia, gestito da Consorzio Proplast), Creatività digitale e multimedialità (Torino, gestito da Virtual Reality & Multi Media Park); Architettura sostenibile e idrogeno (Torino, gestito da Environment Park); Energie rinnovabili e biocombustibili (Tortona, gestito dal Parco Scientifico e Tecnologico Valle Scrivia); Impiantistica, sistemi e componentistica per le energie rinnovabili (VCO, gestito dal Tecnoparco del Lago Maggiore);

III Riqualificazione del territorio e sviluppo del turismo

Le meraviglie della Corona verde Integrare la fruizione delle Residenze reali, dei parchi, dei fiumi e delle aree rurali che connettono le Residenze e i principali nodi di interesse naturalistico (fasce fluviali, boscate o agricole), quali il recupero dei tracciati storici e la realizzazione di filari, inquadramenti panoramici e quinte alberate che ne fanno emergere i caratteri storicoambientali. Il potenziamento di servizi per la fruizione favorisce, inoltre, la continuità con i nodi di interscambio, con le reti ciclabili e con le greenways già realizzate, la pro-

Energie rinnovabili e Mini hydro (Vercellese e Canavese, gestito da Consorzio Un.i.ver); Information & Communication Technology (Torino e Canavese, gestito da Torino Wireless); Meccatronica e sistemi avanzati di produzione (Torino, gestito dal Centro servizi industrie srl), Tessile (Biella, gestito da Città Studi). I Poli sono stati cofinanziati nell’ambito del Fondo europeo di sviluppo regionale 2007/2013 mediante contributi alle attività di funzionamento sostenute dai soggetti gestori (9 milioni di euro) e risorse per il sostegno diretto delle imprese e degli organismi di ricerca aggregati (111 milioni distribuiti su tre bandi annuali). I progetti avviati sono stati 1984. Numeri confortanti, che fanno sostenere al presidente Roberto Cota che “il lungo percorso evolutivo e di consolidamento di queste importanti realtà evidenzia la costruzione di un modello Piemonte efficace ed efficiente, che ha i suoi punti di forza nella logica della concentrazione delle risorse. In questo modo è stato possibile limitare la dispersione degli interventi”. Il vicepresidente e assessore al Bilancio, Gilberto Pichetto, fa dal canto suo rilevare che “nonostante la generale contrazione delle risorse, siamo comunque riusciti a destinare nuovi fondi per le attività dei Poli” e l'assessore all’Innovazione, Agostino Ghiglia, mette in risalto l’importanza dei Poli “in un contesto che necessita di misure e strumenti in grado di fornire possibili soluzioni alla crisi e di favorire lo sviluppo del tessuto imprenditoriale”.

mozione di sistemi di fruizione plurimodale integrata (treno+bici, navette). Ecco allora la possibilità di abbinare natura, paesaggio, storia e arte sulla porta di casa ed andare alla scoperta di un mondo con diverse caratteristiche: la quercia del Parco della Collina torinese di Superga che non perde le foglie d’inverno, i boschi di Stupinigi, la Mandria e i suoi silenzi, la Vauda con i suoi impensabili orizzonti, i laghi di Avigliana, il Colle del Lys e il Monte San Giorgio, infine il Po. Parallelamente all’intervento strutturale, è in corso una campagna di comunicazione che permette la condivisione tra le comunità e la diffusione delle opportunità di fruizione turistica di questa realtà unica.


16

mercoledì 18 settembre 2013

cavallermaggiore

SERVIZI Per realizzare il previsto ampliamento dei locali

IN BREVE

Torna “Sport in piazza” al campo di via Fiume

La casa di riposo cerca fondi

Domenica 22 settembre, dalle ore 14.30 alle 17.30, sul campo di via Fiume, torna la terza edizione di Sport in Piazza che darà la possibilità a tutti i ragazzi delle scuole Medie ed Elementari di Cavallermaggiore di provare le discipline presenti in città. La manifestazione è molto attesa dalle società sportive che sono desiderose di presentarsi e dalle famiglie per poter aiutare i propri figli nella scelta dello sport da frequentare quest’anno. La manifestazione è organizzata dal Comune in collaborazione con l’Assessorato allo sport della Provincia di Cuneo, il Coni, La Pro Loco e la Fondazione CRS di Savigliano.

Università delle Tre Età Cerimonia di apertura La cerimonia di apertura dell’Anno Accademico 2013/2014 dell’Università per le Tre Età si terrà giovedì 19 settembre alle ore 21 presso il Salone San Giorgio di Cavallermaggiore. Il programma della serata prevede: saluto delle Autorità dei Comuni di Caramagna, Polonghera e Racconigi; relazione del vicesindaco Marco Leone sull’attività svolta negli anni precedenti e presentazione dei nuovi corsi; rinfresco. A partire da venerdì 20 settembre sarà possibile rinnovare la tessera 2013/2014 ed iscriversi alle lezioni presentandosi in Comune, al primo piano (Ufficio Segreteria), dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e nei pomeriggi del lunedì e del mercoledì dalle 14.30 alle 17.

Musica nei corridoi della casa di riposo: un momento di allegria per ospiti, familiari e amici

Visita a Roma e ai musei vaticani

Si è rinnovato domenica 15 settembre l’appuntamento con la festa della Casa di Riposo. In tale occasione il Presidente, Alessandro Sandra, ha accolto le numerose persone intervenute ed ha tenuto una breve relazione riguardo allo stato dell’iniziativa per l’ampliamento della struttura al fine di accogliere nuovi ospiti. Sandra ha evidenziato che per il finanzia-

E’ in programma una gita a Roma con visita alla città, ai Musei vaticani ed a S. Paolo fuori le mura dal 4 al 6 ottobre prossimi. Informazioni ed adesioni presso l’Ufficio parrocchiale (telefonare al numero 0172/381081).

MADONNA DEL PILONE

Serata “Note poetiche” con Gae, Sara e tanti ospiti

mento dell’ opera, a causa della grave crisi economica attuale, non è possibile fare affidamento su finanziamenti pubblici ed occorre pertanto rivolgersi anche ai privati per il recupero delle risorse necessarie. Ha, poi, ricordato che già a metà ‘800 nella nostra città si intervenne in questo modo in importante strutture. «La Fondazione Casa di Riposo San

Giorgio – ha affermato il Presidente – dispone oggi di un discreto patrimonio immobiliare frutto del sostegno economico di benefattori ma ritiene improponibile spogliarsi completamente di tali risorse per l’intervento di ampliamento essendo sempre crescenti le esigenze di manutenzione e di adeguamento della parte storica del complesso. Risulta indispensabile, al fine dell’ attuazione del progetto per ingrandire la struttura – ha aggiunto – l’apporto di capitali privati ed è pertanto in corso uno studio tecnico-giuridico per individuare le forme più idonee per la partecipazione economica da parte di cittadini ed istituzioni all’iniziativa, con relativi vantaggi per gli investitori; si auspicano inoltre donazioni, come è accaduto di recente». Tra breve tempo potranno esaminare il progetto preliminare i cittadini cavallermaggioresi e tutti coloro che hanno a cuore la crescita ed il mantenimento della casa di riposo locale; sarà possibile fare osservazioni per migliorare quanto si andrà a costruire e, se si sarà interessati, partecipare alle spese per realizzare la nuova struttura. «Ulteriori informazioni a riguardo saranno fornite in seguito» conclude il Presidente Sandra. L.M.

Si è svolto il tradizionale torneo di calcio Avis

Tanti ragazzi con “Il cuore nel pallone”

Sabato 21 settembre, alle ore 21, presso il Salone S. Giorgio, avrà luogo la serata “Note poetiche”, con Gae e Sara coadiuvati dal fonico Luigi Sapio, con la partecipazione di Giuseppe Spingola. L’evento sarà dedicato alla cultura poetico-musicale italiana: saranno presentati brani di autori che hanno fatto la storia della musica italiana (Zero, Baglioni, Battisti, Mina e molti altri). La serata, organizzata da Comune, Pro Loco e ristorante Caballarium, sarà presentata da Gianni Turletti e Daniela Paschetta, con la partecipazione della Gàdan Artistic Band.

Concerto ai Battuti Bianchi per la riqualificazione del sagrato Per presentare i lavori di riqualificazione del sagrato, la Confraternita dei Battuti Bianchi organizza un concerto tenuto dai pianisti Valeria Mormandi e Carlo Tondato per martedì 24 settembre alle ore 21 presso la chiesa. L’ingresso è libero. Si invita la popolazione a partecipare.

Al debutto “Toro vs Juve” Nuovo programma su Telecupole Ha debuttato lunedì scorso alle ore 20.50 su Telecupole la nuova trasmissione dedicata al calcio dal titolo “Toro vs Juve”. Il programma è presentato da Alessandro Costa, con la partecipazione della modella Astrid Jasmine Bauducco. La prima puntata, molto interessante, ha annoverato tra gli ospiti lo storico allenatore della primavera del Torino Sergio Vatta e due ex presidenti granata: Giuseppe Aghemo e Pierluigi Marengo.

ASSOCIAZIONI

La squadra “Disperati”, altrimenti detta dei “giovani veterani”, anche loro di Falchetto

Si è disputata domenica scorsa la sesta edizione del torneo di calcio Avis “il cuore nel pallone”. Purtroppo il tempo atmosferico non era buono, ma non ha impedito lo svolgimento della manifestazione. Quest’anno sono scese in campo squadre composte da sette giocatori e non undici, dando vita a partite piuttosto accese e combattute con numerose reti. Ha funzionato bene anche l’aspetto della socializzazione, che ha consentito a

In visita alle bellezze della Francia meridionale

molte persone di incontrarsi. Scopo finale del torneo è, infatti, la diffusione della cultura della solidarietà. I momenti di gioco e divertimento costituiscono spesso l’opportunità, in particolare per i più giovani, per avvicinarsi alle attività dell’Avis. In occasione delle premiazioni finali, tutta la frazione ed il direttivo Avis hanno voluto essere presenti al fianco dei giocatori. Il Presidente Avis Antonio Ghigo ha consegnato i trofei, ringraziando i giovani che

ASSOCIAZIONI

hanno organizzato il torneo ed evidenziando l’importanza dell’appuntamento; è, quindi, intervenuto, l’assessore Davide Sannazzaro, il quale ha sottolineato il significato della costituzione del nuovo direttivo del centro sportivo. Il torneo è stato vinto dall’ “A. s. Falchetto”, seguita dagli “Esse o Esse” e dai

“Cbs”; al quarto posto si sono piazzati i “Disperati”, che hanno preceduto “MgM”, “Pgs Bra Pelli Fea” e i “Carabinieri”, bravi ma non assistiti dalla dea bendata. «Desideriamo ringraziare – hanno affermato al termine i promotori della manifestazione – tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa; una menzione speciale è rivolta ai nuovi gestori del centro sportivo pilonese, Davide e Daniela Isoardi, che hanno offerto la loro disponibilità e simpatia nel corso delle gare».

La premiazione dell’As Falchetto

Ventimila persone insieme alle “penne nere”

Centro incontro in Costa Azzurra

Gli Alpini al raduno di Ivrea

Un numeroso gruppo di persone ha partecipato alla gita in Costa Azzurra (Francia) organizzata giovedì 12 settembre dal Centro Incontro “Giuseppina Bosio Milanesio” di Cavallermaggiore. Vediamo i partecipanti immortalati nella foto scattata in occasione dell’iniziativa.

Domenica 8 settembre il gruppo Alpini di Cavallermaggiore ha partecipato con una nutrita rappresentanza al sedicesimo raduno intersezionale Alpini primo raggruppamento ad Ivrea. I festeggiamenti si sono svolti nel corso della mattinata, con una sfilata per le vie della città. Il raduno ha riscosso grande interesse e successo: oltre ventimila persone hanno presenziato sulle strade durante l’evento, accompagnando le penne nere, che hanno indossato ancora una volta, con orgoglio, il cappello Alpino. Amicizia, fratellanza, solidarietà, i valori che hanno animato l’incontro.

Le “penne nere” cavallermaggioresi al raduno di Ivrea

Al termine il gruppo di Cavallermaggiore ha preso parte ad un momento conviviale presso un ristorante di Scarmagno. «Siamo molto soddisfatti per

come è andata la giornata – hanno detto al termine – desideriamo ringraziare Chiesa Viaggi, che ha curato l’organizzazione della trasferta, per l’ottimo trattamento ricevuto».


cavallermaggiore

“CITTÀ 150” La storia locale declinata in diversi aspetti

Orgogliosi di essere “città”

Gli interventi sono stati molto seguiti. Qui, la relazione di Luca Martini

Un folto ed attento pubblico ha seguito nella chiesa dei Battuti Bianchi l’incontro storico-celebrativo che ha commemorato l’anniversario dell’attribuzione del titolo di “Città” a Cavallermaggiore, decretato da Re Vittorio Emanuele II nel 1863.

Carlo Bovolo

Hanno introdotto l’iniziativa il Sindaco Antonio Parodi e l’Assessore Davide Sannazzaro, che ha poi dato la parola ai vari relatori. È intervenuto per primo Carlo Bovolo, rievocando gli eventi che portarono al con-

Mauro Alocco

ferimento del titolo di città; ha proseguito Luca Martini, che ha proposto una carrellata sui principali eventi accaduti a Cavallermaggiore dal 1863 ai giorni nostri. Poi è stata la volta di Mauro Alocco, che con l’ausilio di immagini ha delineato l’evoluzione dell’immagine urbana; di don Giuseppe Brunato, che ha parlato della vita religiosa ricordando grandi figure del passato ed aneddoti curiosi, e di Giovanni Monsello, che ha relazionato sui campioni dello sport e sul costume. Dopo gli interventi, i partecipanti si sono spostati sotto l’ala comunale dove è stata inaugurata la pregevole mostra fotografica “Immagini da Cavallermaggiore”, che si può ancora visitare questa settimana: l’esposizione presenta vecchie istantanee della nostra città affiancate a fotografie recenti (con lo stesso soggetto) che mostrano i cambiamenti intervenuti nel corso del tempo. Sempre presso l’ala gli appassionati hanno potuto acquistare la serie di cartoline edita per l’occasione con l’annullo filatelico ideato appositamente per la ricorrenza.

Don Beppe Brunato

Giovanni Monsello

mercoledì 18 settembre 2013

17

GUERRA Quando gli amici divennero nemici

Ricordato l’8 settembre

Da sinistra: Fumero, Bailo e Bruno durante la conferenza

Ha suscitato interesse la serata commemorativa dedicata al 70° anniversario dell’8 settembre 1943, organizzata dalla Biblioteca civica “Nuto Revelli” e dal gruppo locale dell’Associazione Nazionale Alpini (Ana). La fatidica data segnò la fine della guerra a fianco dei tedeschi per i soldati dell’esercito italiano, ma anche un drammatico momento di grande confusione. I vecchi alleati divennero nemici e viceversa, tra lo sbandamento generale, che provocò tragici eventi. Per non dimenticare fatti fondamentali della nostra storia contemporanea, tre relatori si sono alternati nel corso della serata. Ha preso la parola per primo il capogruppo Ana Giulio Fumero, che ha delineato con chiarezza gli eventi della seconda guerra mondiale, con particolare riferimento all’8 settembre 1943, descrivendo in mo-

do approfondito la situazione bellica e fornendo precisi dettagli, palesando una notevole conoscenza della storia militare e non solo. E’ intervenuto, poi, Mario Bruno che, presentando il libro “Il Battaglione Saluzzo”, ha spaziato tra i conflitti del ‘900, fornendo spunti anche sulla prima guerra mondiale e soffermandosi sulla figura di Mario Musso, al quale è dedicata l’omonima caserma saluzzese. Infine Fabio Bailo ha parlato del suo volume “Paolo Farinetti e la XXI Brigata Matteotti Fratelli Ambrogio”, ricostruendo con notevole efficacia la figura di questo partigiano e mantenendo viva l’attenzione con puntuali riferimenti alle vicende della Resistenza ed ai testi che l’hanno narrata, come i romanzi di Fenoglio. Al termine i relatori hanno risposto alle domande del pubblico. L.M.

“CITTÀ 150” Successo per la rappresentazione teatrale itinerante

Uno spettacolo lungo un secolo e mezzo

Il saluto finale degli attori, dalla storica vite di casa Ferrero

“CITTÀ 150” Scatti d’epoca sotto l’Ala Mauro Carretta (re Vittorio)

E’ stato un successo lo spettacolo itinerante presentato dalla compagnia “La barca dei soli” a Cavallermaggiore in occasione del 150° anniversario del conferimento del tito-

Pietro e, nella torre, Pasquale: i partigiani

Le donne: le cavallermaggioresi Carlotta, Federica ed Irene

Claudio Del Toro (S. Giorgio)

via Fiume, nel quale si ascoltavano le storie delle passeggere del piroscafo Mafalda di Savoia naufragato nel 1927 al largo del Brasile con numerosi emigranti piemontesi e liguri a bordo ed infine la torre civica, dove due giovani partigiani raccontavano la loro vicenda e la loro fucilazione in piazza. Lo spettacolo itinerante, davvero molto suggestivo e coinvolgente, è stato proposto nelle giornate di sabato e domenica scorsi; al termine, gran finale dal balcone della vite centenaria (Casa Ferrero in via Roma), con citazioni di Cesare Pavese e simpatiche canzoni della tradizione piemontese. Bravissimi tutti gli interpreti, professionisti e non (hanno recitato anche alcuni studenti del liceo Arimondi): Federica Allasia, Pietro Bertino, Mauro Carretta, Claudio Del Toro, Cristiana Deregibus, Renata Lattes, Pasquale Molitierno, Irene Pagliano e Carlotta Rosso. Luca Martini Cristiana Deregibus e Renata Lattes, protagoniste del naufragio

lo di città. La rappresentazione, per la regia di Claudio Del Toro, conduceva gli spettatori tra le vie del centro, in cinque suggestivi angoli: il palazzo comunale, dove re Vittorio Emanuele II attendeva i visitatori, i “sotterranei” del Mutuo Soccorso, dove si potevano incontrare le donne di un tempo, con il loro carico di sofferenze, la chiesa dei Battuti Bianchi, dove veniva svelato il segreto del drago di san Giorgio, il cortile di una casa privata in

Mostra fotografica: cambiano giorni e orari

Al taglio del nastro, anche il “sindaco dei ragazzi” Niccolò

La mostra fotografica “Immagini da Cavallermaggiore” inserita nelle manifestazioni per ricordare i 150 anni dall’attribuzione del titolo di Città a Cavallermaggiore terminerà (in anticipo) i prossimi sabato 21 e domenica 22 settembre. Per rispondere all’interesse che l’iniziativa ha incontrato la mostra sarà, però, aperta tutte le mattine dalle 9 alle 12.30, in orario pomeridiano dalle 17 alle 19, e la sera dalle 20.30 alle 22.


18

paesi

mercoledì 18 settembre 2013

MONASTEROLO

Fortunatamente nessun ferito

Investita una ciclista

Il luogo dell’incidente che ha coinvolto una ciclista

Lunedì 9 settembre, nei pressi di piazza Castello poco prima delle ore 12, si è verificato un incidente stradale. Una Lancia Ypsilon, condotta da una 61enne monasterolese, ha in-

MONASTEROLO

vestito una donna 64ennne, anche lei di Monasterolo, che era in bicicletta. Immediato l’intervento della Polizia Locale, fortunatamente nessuna lesione per la ciclista.

Le Penne Nere ad Ivrea

Sfilata degli Alpini

Lo scorso anno gli Alpini avevano sfilato anche a Novara

Domenica 8 settembre, il Gruppo delle Penne Nere di Monasterolo ha sfilato ad Ivrea in occasione del 16° Raduno 1° Raggruppamento Alpino Piemonte, Valle D’Aosta e sezione estero della Francia. I monasterolesi, insieme al Gruppo Alpini di Saluzzo, sono partiti di buon’ora alla volta di Ivrea per prendere parte all’evento organizzato dall’Ana di Ivrea. La città è da sempre molto legata agli alpini in quanto Ivrea è stata sede del 4° Reggimento Alpini dal 1887 al 1935. La manifestazione ha avuto

inizio il mattino di sabato 7 settembre per concludersi nel pomeriggio di domenica. Il Gruppo Alpini di Monasterolo ha preso parte alla sfilata di domenica mattina iniziata verso le ore 10 alla presenza di un pubblico molto numeroso. La giornata, come sempre quando i protagonisti sono gli Alpini, è trascorsa in un clima di allegria e profonda aggregazione. Il pranzo è stato consumato a Scarmagno, piccolo comune a circa 15 minuti di auto da Ivrea. E. P.

CAVALLERLEONE Diversi casi nelle campagne

Rifiuti abbandonati

MONASTEROLO

Tutti al giardino esotico Domenica 8 settembre la gita alla scoperta di Montecarlo dell’Avis di Monasterolo ha colpito nel segno. Ed è stata un vero e proprio successo, già dalle prenotazioni che hanno subito riempito il pullman e solo per poco non si è riusciti ad organizzarne un secondo. Arrivati nel Principato, i partecipanti – quasi una sessantina – hanno potuto visitare il Giardino Esotico ed ammirare la grande varietà di piante dette “succulente”, ovvero quei vegetali, tipo cactus, che hanno sviluppato diverse modalità per adattarsi ai climi secchi. Meravigliosa, poi, la Grotta detta “dell’osservatorio” a causa dell’antica presenza di un piccolo osservatorio astronomico: a 100 metri d’altitudine, si apre una cavità sotterranea attrezzata per le visite. La roccia calcarea, scavata dall’acqua carica di gas carbonico, è disseminata di caverne ornate da concrezioni dai nomi evocatori: stalattiti, stalagmiti, drappeggi, colonne, spaghetti. Accompagnata da uno splendido sole, la comitiva, composta anche da 11 saviglianesi, ha potuto gustare un pranzo pic-nic offerto dall’Avis del presidente Cavaglià nei pressi di Beausoleil, grazie anche alla disponibilità ed alla cortesia dell’amico Gilbert, un profes-

MONASTEROLO

Si sono verificati, nel mese di agosto, presso le campagne cavallerleonesi, diversi casi di abbandono illecito di rifiuti. Il caso più eclatante e grave si è registrato qualche settimana fa, quando in Comune è giunta la segnalazione del ritrovamento di elementi di copertura in Eternit, noto per il suo ingente contenuto in amianto, lungo la riva di un fosso, presso le Località Favere e Riofreddo. «Abbiamo verificato la natura dei rifiuti ed abbiamo immediatamente incaricato una ditta specializzata per la raccolta e lo smaltimento del mate-

riale presso idonea discarica – ha spiegato il vicesindaco Bongiovanni – il tutto per un costo di 1.000 euro che grava interamente sulle casse del Comune. Questi atti di inciviltà che si sono verificati in diversi casi costituiscono un costo per il Comune, oltre che un inaccettabile danno all’ambiente ed alla comunità. L’abbandono di rifiuti è un reato penale, per cui sono previste sanzioni pecuniarie molto pesanti: come Amministrazione ci stiamo muovendo per vigilare sempre di più per prevenire altri casi simili e in ogni caso evitare che tali atti rimangano impuniti». Gianluca Gianoglio

I partecipanti alla gita dell’Avis di Monasterolo nella Grotta detta dell’osservatorio

sore monegasco. Nel pomeriggio ci si è diretti dapprima sulla Rocca con la maestosa figura del Palazzo Reale e poi nella piazza antistante il Casino. Dopo aver salutato il nuovo amico dell’Avis monasterolese, il gruppo ha ripreso la

via di casa; e, come tradizione, si è cenato nell’area antistante la bocciofila, gentilmente concessa da Tonino Prochietto. «Una giornata in allegria – il commento è del presidente dell’Avis di Monasterolo Michele Cavaglià – nella quale i parteci-

La comitiva durante il pic-nic nei pressi di Beausoleil

panti si sono divertiti. Noi del direttivo siamo contenti perché c’è sempre una massiccia adesione alle nostre iniziative e questo ci fa indubbiamente piacere. Ci ritroveremo tutti al pranzo sociale del prossimo 6 ottobre». Il direttivo sezionale Avis vuole, infine, ringraziare chi si è adoperato per la buona riuscita del pranzo: macelleria Ponsi Nanni, salumificio Garello, pollo Monge, caseificio Rabbia Piero e Sandra, fattorie Osella, Arnolfo supermercato Sma, azienda avicola Olivero Claudio, Brunetto Pier Domenico, Pro Loco di Monasterolo; oltre all’agenzia viaggi Obiettivo Mondo «per il trattamento speciale ricevuto». Pa. Bi.

Riunione della Pro Loco in vista della manifestazione

Prime anticipazioni sulla festa patronale La sera di lunedì 9 settembre, presso la saletta degli Alpini in via Mazzini a Monasterolo, si è riunita la Pro Loco. Obiettivo della serata, l’organizzazione dell’imminente festa patronale San Probo e Celestina che si svolgerà sabato 12 e domenica 13 ottobre. Sotto la guida del presidente Aldo Risso e del vice Franco Olivero, la Pro Loco, composta da dieci elementi, si è prodigata per elaborare delle proposte e valutarne l’attuabilità. Il gruppo ha lavorato per circa tre ore con grande partecipazione e scambio di idee, alla fine il programma è stato stilato. Interessante notare come i membri della Pro Loco abbiano cercato di avanzare proposte interessanti tenendo presente qua-

FOSSANO Nelle campagne abbondono illecito di eternit (foto di archivio)

La comitiva Avis in gita a Montecarlo

li potessero essere le esigenze della popolazione. Altro obiettivo importante: evitare inutili sprechi che, in particolar modo in questo tempo di crisi, sarebbero quanto meno deprecabili. Il programma sarà pubblico a breve, nel frattempo, volendo dare qualche anticipazione, possiamo dire che viene confermata la ormai storica gara alle carte del giovedì sera. Il venerdì sera sarà dedicato ai giovani con la festa della birra e sabato, alla consueta cena sociale: qui la vera sorpresa sarà il menù che è stato studiato con cura. La domenica pomeriggio, aperitivo offerto a tutti i nuovi residenti e a seguire… pizza per tutti i gusti! I festeggiamenti avranno luo-

Il Nutella Party in un’edizione passata della Festa (foto d’archivio)

go, come da alcuni anni a questa parte, presso la palestra comunale. Ogni serata, ovviamente, sarà in musica ma per sapere chi le allieterà dobbiamo aspettare l’uscita del programma ufficiale.

Fin d’ora la Pro Loco estende il suo più caloroso invito a tutti coloro che vorranno trascorrere un’allegra serata in compagnia. Ester Piacenza

Serviranno a migliorare la vita dei randagi nel canile di Cussanio

I prodotti sequestrati vanno al Pinco Pallino

La consegna dei prodotti sequestrati al canile Pinco Pallino di Cussanio

Nell’ottobre dello scorso anno i Finanzieri della Compagnia di Cuneo avevano controllato alcuni negozi della Granda per verificarne la rispondenza dei prodotti venduti alle

normative in fatto si sicurezza. Ed avevano sequestrato numerosi materiali ed articoli non conformi al Codice del Consumo. Mentre per circa 3.000

prodotti sequestrati, prevalentemente giocattoli, è stata disposta la distruzione, perché non in linea con i requisiti di sicurezza, per altri 600 è stata autorizzata dalla Camera di Commercio di Cuneo la donazione a favore di strutture pubbliche dedite alla cura degli animali. Si tratta in questo caso di prodotti – privi dell’etichettatura in lingua italiana, obbligatoria per la vendita – che non presentano profili di rischio per gli utilizzatori e per i quali non è stata completata dai commercianti sanzionati, che ne avevano facoltà dopo il sequestro, la necessaria procedura amministrativa di “regolarizzazione”, avviata dalla Camera di Commercio di Cuneo.

Come ha spiegato il comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Francesco de Angelis, «anziché procedere alla distruzione, lo scorso 11 settembre, abbiamo proceduto al loro dissequestro ed abbiamo consegnato alcune centinaia di articoli per animali al canile Pinco Pallino Club di Cussanio (Fossano)». Questa struttura, che opera dal 1999 con circa 50 volontari, è convenzionata con la Lega Italiana Diritti degli Animali: ospita ben 109 cani in attesa di adozione, oltre ad altri animali, ed utilizzerà gli articoli (collari, guinzagli, giochi per animali e prodotti per la toelettatura) per migliorare le loro condizioni di vita.


agricoltura

EVENTO

mercoledì 18 settembre 2013

L’edizione 2013 sarà incentrata sui formaggi da salvare

A Bra 4 giorni con Cheese Ospiti le Isole Britanniche Sarà un’edizione di Cheese incentrata sui formaggi da salvare, quelli che fanno parte o che saliranno a breve sull’Arca del Gusto, e sui sapori provenienti dalle Isole Britanniche, quella che si svolgerà da venerdì 20 a lunedì 23 settembre nelle vie e nelle piazze del centro storico di Bra. Nei 4 giorni dell’evento saranno affrontati tutti i temi scottanti che riguardano il settore lattiero caseario: dal latte crudo ai fermenti, dai pascoli alle contraffazioni alimentari. Negli stand del Mercato dei Formaggi – venerdì 10-22, sabato e domenica 10-22, lunedì 10-20 – e nelle proposte della Gran Sala dei Formaggi, dove ospite sarà la produzione lattiero-casearia del Regno Unito, è possibile scoprire un mondo di formaggi. Entriamo nel vivo dell’edizione 2013, partendo proprio dal tema centrale, l’Arca del Gusto, il progetto della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus che dal 1996 cataloga i prodotti simbolo delle tradizioni, della cultura e della storia dei cinque continenti. «A Cheese ognuno di noi sarà chiamato a portare a Bra il prodotto caseario ritenuto meritevole di salire sull’Arca con l’i-

Per quattro giorni Bra diventerà la capitale mondiale del formaggio

niziativa “Salva un formaggio!”. Solo così, infatti, si preservano razze, pascoli, paesaggi e saperi delle piccole comunità, spesso tramandati da generazioni – ha spiegato Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia –. L’invito è quindi a portare a Bra il formaggio che pensate stia scomparendo e farlo salpare con noi sull’Arca!». Saranno ospiti della manife-

stazione le Isole Britanniche con i loro formaggi artigianali, creati recuperando antiche tecniche di produzione e restituendo i sapori autentici del territorio. Di qui l’idea di creare la Via degli Affinatori e coinvolgere altri artigiani in una collaborazione che va al di là di Cheese. «Siamo molto orgogliosi di portare a Bra i nostri formaggi e farli assaggiare, in questa che è la migliore manifestazione de-

dicata al mondo caseario» ha aggiunto Burdese. Degli oltre 150 formaggi presenti nella Gran Sala, quest’anno un terzo proviene da queste isole, offrendo un perfetto abbinamento con più di 800 etichette della vicina enoteca. Non mancheranno i punti ristoro con le cucine di strada, i chioschi degustazione nelle aree regionali, la piazza della birra e quella della pizza. Tornano le de-

NORMATIVA

gustazioni guidate nei Laboratori del Gusto, alcuni dei quali ospitati eccezionalmente nella suggestiva cornice di Pollenzo, nelle sale della Banca del Vino e dell’Università di Scienze Gastronomiche. Ed ancora i Master of Food, che affiancano le degustazioni di formaggi tipici di Belgio, Gran Bretagna e Italia a vini e birre artigianali locali; senza dimenticare gli Appuntamenti a Tavola, occasione imperdibile per cenare in ambienti unici dove i migliori chef propongono specialità locali e internazionali e le attività educative per le scuole e le famiglie. In questi ultimi anni Cheese si è aperta al mondo. «Molti i Paesi che hanno cominciato a produrre i loro formaggi, dall’Africa al Sud America – ha detto Carlin Petrini – sintomo che la biodiversità non si protegge imponendo a tutti il cibo europeo, ma insegnando a valorizzare le proprie ricchezze». «Per quattro giorni Bra diventa palcoscenico naturale di cultura e altissima gastronomia, in cui trovare i migliori artigiani che discutono nuove e vecchie sfide» ha dichiarato il sindaco Bruna Sibille. Paolo Biancardi

Sì all’esperienza maturata sul campo

Semplificazioni sui patentini

È stata riconosciuta l’eperienza maturata sul campo per guidare le trattrici

CEREALI

Prosegue l’impegno di Coldiretti per la semplificazione degli adempimenti burocratici a favore delle aziende: con la conversione in legge del Decreto del Fare sono state accolte alcune richieste; in particolare, l’entrata in vigore della disciplina, in tema di corsi di abilitazioni all’uso delle macchine agricole, è stata prorogata fino al 22 marzo 2015. «La proroga sui “patentini” si riferisce alle macchine agricole quali trattrici, carriraccoglifrutta e riguarda lavoratori di-

pendenti e autonomi, ma l’aspetto più significativo – commentano Roberto Moncalvo e Bruno Rivarossa, presidente e direttore di Coldiretti Piemonte – è dato dal fatto che l’Accordo Stato-Regioni che disciplina i corsi potrà prendere in considerazione anche condizioni considerate equivalenti alla specifica abilitazione, accogliendo la possibilità di una concreta valorizzazione dell’esperienza maturata sul campo, come Coldiretti ha chiesto al Ministero, relativamente agli agricoltori professionali».

Discreta, nella media, la campagna dei prodotti autunno-vernini nella Granda

Contratti di filiera coinvolgono sempre più cerealicoltori Con la fine del mese di luglio è terminata la trebbiatura dei cereali autunnali nella Granda. Dai primi dati, forniti dai tecnici Coldiretti dell’Agenzia 4A, la campagna cerealicola è stata nella media discreta, con produzioni però lontane dalle super rese dello scorso anno, ma caratterizzate da quotazioni nettamente inferiori rispetto a quelle del 2012. Nella maggior parte dei casi le produzioni sono state di circa 70-80 quintali per ettaro, con una forbice tra i 50-60 quintali per ettaro in aree difficili e marginali e i 90-100 quintali per ettaro in terreni particolarmente vocati. Caldo ed asciutto in fase di trebbiatura hanno, inoltre, consentito di trebbiare frumenti, nella maggior parte dei casi, con contenuti di umidità consoni, evitando spiacevoli problematiche di stoccaggio. Sono stati siglati, proposti e sviluppa-

ti interessanti e discreti contratti di filiera, che coinvolgono un sempre maggior numero di cerealicoltori. Per la campagna 2012-2013, i contratti di frumento sono stati i seguenti: Barilla, varietà Graindor; Molino Gabutti di Carrù, varietà Graindor; Molino Stenca di Cortemilia, varietà di “forza” con spiccate attitudini panificatorie; Bologna, varietà Bologna commercializzata direttamente dal Cap Nord Ovest; Matif Distilleria Sacchetto, varietà Excelsior-MusikAmador; Frumenti da seme, Excelsior-Solehio commercializzata direttamente dal Cap Nord Ovest; Orzo Qualità, varietà commercializzate direttamente dal Cap Nord Ovest per la produzione di mangimi; Frumenti Biologici. Questi contratti fanno coincidere domanda ed offerta tutelando sia gli acquirenti i quali, grazie al rispetto di rigorosi

La campagna cerealicola è stata discreta

disciplinari di produzione ed al supporto tecnico dei tecnici Catac di Coldiretti, ritirano un prodotto conforme e qualitativamente idoneo, che gli agricoltori produttori, che possono programmare le produzioni in funzione della domanda ed hanno prezzo garantito correlato a specifici parametri qualitativi. Quanto al prezzo, dallo scorso anno

i produttori possono scegliere tra due modalità: la prima, più tradizionale, è legata ai listini delle borse merci delle principali piazze nazionali, la seconda, di nuova concezione e più moderna, prende a riferimento le quotazioni del Matif, il mercato a termine di Parigi, oggi sempre più il mercato europeo di riferimento per i cereali.

19

Valentina Binno nuova delegata Giovani Impresa

Valentina Binno, già delegata provinciale di Alessandria, è la nuova delegata Giovani Impresa Piemonte subentrando al cuneese Dario Perucca. Coniugata, due figlie, ha scelto di dedicare la propria professionalità nell’azienda agricola di famiglia a indirizzo zootecnico suinicolo. Da segnalare l’aumento del 6,7% di nuove imprese giovani e l’incremento del 27% di nuove matricole alla facoltà di agraria negli ultimi 5 anni.

Raccolta mele Ok qualità e quantità

Buone notizie giungono dai frutteti cuneesi, dove è in corso la raccolta delle mele estive. Pur se si è iniziato con circa 15 giorni di ritardo a causa del clima primaverile, particolarmente piovoso, i riscontri sono positivi sia per quanto riguarda l’aspetto quantitativo che, soprattutto, quello qualitativo. Nelle prossime settimane finirà la raccolta delle mele Gala, e a fine mese si passerà alle Red: anche in questo caso le prospettive di raccolta si preannunciano più che positive.

Festa per la Terra “denuncia” la cementificazione Confagricoltura Cuneo sarà presente alla prima edizione della “Festa per la Terra” organizzata dal comitato cuneese del Forum Nazionale del Paesaggio e da Pro Natura Cuneo per domenica 22 settembre, a partire dalle 15, presso Villa Oldofredi Tadini a Cuneo. L’iniziativa vuole richiamare l’attenzione sulla scomparsa nel nostro Paese dei terreni fertili e denunciare l’inutile e assurda cementificazione. «Il suolo e la terra sono un bene “non rinnovabile” e una volta persi non si recuperano più» hanno spiegato gli organizzatori. Oltre al concerto del gruppo musicale “A fil del ciel”, interverranno Antonio Bertolotto (Sosesi), Flavio Luciano (pastorale sociale del lavoro della Diocesi di Cuneo), Marco Mariano (responsabile Rete Energie) e Lele Viola (ricercatore).


20

paesi

mercoledì 18 settembre 2013

VILLANOVA

Raccolti al banco di beneficenza

Più di 2.400 euro per l’asilo

Una parte del banco di beneficenza allestito nell’ex Confraternita

Come di consueto, lunedì 9 settembre c’è stata la chiusura del Banco di beneficenza, allestito all’ex Confraternita in occasione dei festeggiamenti per il santuario della Madonna della Noce. Un grazie di cuore a tutti i volontari, che hanno prestato gratuitamente la loro opera, a tutte le ditte, attività commerciali e artigianali (locali e non) che hanno collaborato attivamente, un grazie agli sponsor. Il ricavato – 2.464,85 euro – è stato interamente devoluto all’associazione asilo infantile “Delfina Rinaudo Colonna” per la copertura delle spese della gestione ordinaria. Come sempre i villanovesi hanno risposto con grande generosità anche in questa occasione, lasciandosi simpaticamente coinvolgere dall’iniziativa

proposta dal Consiglio di Amministrazione dell’ente, diventata ormai una tradizione. È stato un bel momento di festa e, per l’ennesima volta, tutti hanno concretamente dimostrato quanto tengano alla scuola dell’infanzia paritaria di Villanova. Un grazie, per questo 2013, che vale doppio: infatti, dopo il successo dell’iniziativa “Estate bimbi” proposta nel mese di luglio, alcuni genitori, insieme a volontari e ai membri del Consiglio di Amministrazione si sono dati un gran da fare per provvedere alla manutenzione straordinaria del pavimento del salone giochi (nel mese di agosto) e fare in modo che martedì 10 settembre, all’inizio del nuovo anno scolastico, tutto fosse pronto ad accogliere i bambini. Pa. Bi.

MURELLO Quest’anno i piccoli allievi sono 35, nove i primini

Sono iniziate le lezioni Lo scorso martedì sono iniziate le scuole anche in quel di Murello: 35 piccoli studenti hanno varcato le soglie della scuola primaria “E. Calandra” portandosi appresso i loro zainetti colorati e il loro entusiasmo. Chi ha ritrovato gli amici dell’anno passato e chi, un po’ impaurito, è entrato per la prima volta nel mondo dei “grandi”: al suono della campanella tutti in riga pronti a scoprire le novità dell’anno scolastico. Giunti in classe, i nove bambini di prima hanno trovato le loro maestre, Roberta e Luisa, ad attenderli. Quest’anno, a differenza degli anni passati, la classe prima è una monoclasse: i bambini, infatti, sono abbastanza numerosi da non dover essere assemblati alle

Le maestre Roberta e Luisa con i bambini che frequentano la prima elementare

Il gruppo dei piccoli studenti che vanno a scuola alla primaria “E. Calandra”

MURELLO

classi dei più grandi. Le maestre sono cinque: oltre a Roberta Quaglia e Luisa Pignata, che seguono la classe prima, si occuperanno dei bambini murellesi Erminia Martino, Elena Masocco e Valbona Kruja, che hanno già lavorato negli anni passati nel nostro plesso. Numerosi i progetti in cantiere: «nel mese di settembre i bambini parteciperanno a SportAllegro a Moretta, mentre a ottobre visiteranno il nuovo campo della Protezione Civile a Polonghera – ci spiega la maestra Elena – a partire dal mese di ottobre verrà inoltre organizzato un progetto di creatività, in collaborazione con il negozio “Acquamarina” di Monasterolo». Silvia Godano

Un’amichevole gara a bocce è stata organizzata dal gruppo Alpini

Un memorial per ricordare il sindaco Miniotti

GENOLA Gli appuntamenti dello scorso weekend

L’amicizia è country

I vincitori Simona Devalle e Pietro Tavella con Miniotti e Milla Tante tavolate per la festa dell’amicizia

Sabato 14 settembre un centinaio di persone hanno festeggiato nell’area dell’ex consorzio divertendosi e gustando il ricco menù country. Squisito il maialino girarrosto alla texana, cucinato davvero con maestria. Il pubblico è poi stato intrattenuto dalla coinvolgente musica degli “Hurricane”. E poi la stima al peso del masso ha coinvolto ed entusiasmato molte persone. La festa è poi proseguita domenica. I cavalieri, dopo poche ore di sonno, si sono dati appuntamento per la colazione e poi un gruppo di 35 cavalli è partito alla volta di una passeggiata mattutina. E poi tutti a pranzo con 270 copert. Moltissimi i bambini, che sono stati poi rapiti dai giochi popolari del pomeriggio, insieme con i giri in carrozza ed altre varie attività dimostrative. Grande successo anche per la dimostra-

zione dello sheep-dog, in cui tre border-collie addestrati pilotavano e indirizzavano un gregge di pecore agli ordini del padrone. La stima del peso del masso se la sono aggiudicata ben 4 persone che hanno indovinato il peso esatto: sono Sergio Gullino, Massimo Ruffino, Ilario Testa e Gianni Becchio che hanno stimato 245 kg. Un ringraziamento speciale va ai cuochi Piero, Carlo, Lino, Guido, Piero e Luigi, alla selleria Abbona per aver prestato la rete di protezione per lo sheep-dog, a Lele e Gianni Becchio e Elvio Disdero per aver prestato le tavole per il palco e a tutti i volontari che hanno prestato un po’ del loro tempo per Genola. Ancora una volta la Pro Loco si è dimostrata entusiasta e soddisfatta: gli sforzi sono stati ampiamente premiati! Stefania Aimetta

Giro in carrozza per le vie di Genola

Ha accolto numerosi riscontri favorevoli il Memorial dedicato all’ex sindaco Giovanni Miniotti, morto lo scorso anno dopo una lunga malattia. La manifestazione, organizzata dal gruppo Ana di Murello, si è tenuta la scorsa domenica presso il centro polivalente in via C. Calandra. Murellesi e non si sono misurati in un’amichevole gara a bocce, per poi sedersi a tavola gustando l’ottima cena preparata dall’infaticabile signora Pina. Tra i giocatori, si sono distinti Simona Devalle e il giovane Pietro Tavella, che si sono aggiudicati il primo premio. A seguire, Gugliemo Ghersi e Sergio Cravero hanno conquistato il se-

GENOLA

condo posto; terzi in classifica Sergio Devalle e Nino Borri, quarti Sebastiano Bollati e Sergio Costamagna. I premi sono stati consegnati dal sindaco Fabrizio Milla e dal vicesindaco Umberto Miniotti. Quest’ultimo

I secondi classificati: Guglielmo Ghersi e Sergio Cravero

ha ricordato il padre sorridendo, in mezzo ai murellesi che lo amavano. La torta di frutta servita a fine serata recava la scritta “Ciao Giovanni”: così lo salutavano tutti in paese. Un anno dopo la sua

scomparsa, i “suoi” murellesi hanno voluto ricordarlo incontrandosi al centro polivalente una domenica pomeriggio: lui sarebbe stato in mezzo a loro e, con loro, avrebbe sorriso. S. G.

Un momento della cena preparata dalla signora Pina

Pomeriggio di relax al lago La Sirenetta per gli amici del Centro anziani

Una giornata alternativa trascorsa fuori porta Giovedì 12 settembre il gruppo di amici del Centro anziani di Genola si è dato appuntamento al lago La Sirenetta per una giornata alternativa e fuori porta. Dopo aver consumato un buon pranzo tutti insieme, il gruppo ha trascorso un rilassante pomeriggio di relax. St.Aim.


marene

VIABILITÀ

mercoledì 18 settembre 2013

21

Si apre il dibattito sulla “nuova” via Roma

Riorganizzazione del traffico

Uno scorcio della “nuova” via Roma

Che la viabilità sia uno dei “pomi della discordia” nella vita quotidiana della maggior parte delle città italiane è un dato di fatto, ma che questo accada anche sotto casa nostra, dove la modifica della viabilità ha soprattutto delle finalità “nobili” (il rallentamento delle auto in transito per garantire più sicurezza ai cittadini), accende ancor più gli animi. Partiamo con ordine: giovedì mattina, 12 settembre, sono iniziati i lavori di sistemazione della segnaletica stradale e di riorganizzazione dei parcheggi in via Roma. Presente il sindaco Pelissero, che ha la delega ai lavori pubblici, presente il geometra del Comune Priora. Di qui si scatenano i commenti, più o meno sensati, di quelli che sostengono che “era meglio prima”… Ma, come ci spiega Pelissero, «a parte le critiche, abbiamo anche avuto osservazioni che mi hanno fatto decidere momentaneamente di sospendere parte dei lavori perché consigliano

un minimo di prudenza». I lavori già intrapresi, e portati parzialmente a termine, riguardano la riorganizzazione dei parcheggi lato piazza Carignano, che sono stati spostati diventando così paralleli a via Roma e, valore aggiunto all’iniziativa, hanno reso disponibile lo spazio per realizzare una pista ciclabile tra gli stessi parcheggi e piazza Carignano. «Questo rende più sicuro lo spazio di manovra delle auto in entrata e uscita dai parcheggi, e in più tutela la sicurezza di chi transita in via Roma in bicicletta». Come sottolinea il primo cittadino, «si tratta di un progetto ampiamente discusso e condiviso, anche con la minoranza consiliare: l’obiettivo dell’amministrazione, ragionato e riflettuto a più riprese, è quello di rallentare il traffico, restringendo la larghezza della carreggiata, per avere un effetto deterrente sulla velocità. Ma proprio di qui sono nate le discussioni più rilevanti…».

In particolare, un esercente di via Roma ha fatto presente al primo cittadino che eventuali dehors (previsti dal progetto), o semplicemente auto parcheggiate (il progetto prevede l’inserimento di parcheggi lungo il marciapiede posto sul lato dei punti vendita), potrebbero ostruire il normale deflusso delle acque, ed in caso di forti temporali provocare allagamenti nei negozi. Dato che via Roma è da sempre una “zona a rischio” rispetto al deflusso delle acque, il sindaco si è preso la responsabilità di sospendere momentaneamente i lavori per la realizzazione dei parcheggi auto lato nord di via Roma e la delimitazione degli spazi per eventuali dehors, per poter valutare attentamente l’osservazione insieme all’ufficio tecnico. «Crediamo che sia un bel progetto, lo abbiamo pensato per essere tale e per garantire maggiore sicurezza ai cittadini: al più presto prenderemo contatto anche con gli altri eser-

centi di via Roma per capire se condividono o meno con noi il progetto». I lavori sulla viabilità comunque non si fermano: a breve saranno realizzati interventi per il rifacimento degli attraversamenti pedonali (sia quelli recenti che quelli disposti l’autunno scorso), rendendoli accessibili anche dai disabili; saranno in materiale gocciolato e saranno accompagnati dal ribassamento dei cordoli in corrispondenza dei passaggi. «Questo lavoro non è stato realizzato nei mesi invernali perché la bassa temperatura non consentiva la stesa del gocciolato. Diversamente, in primavera eravamo bloccati con il Patto di Stabilità e abbiamo dato la priorità alla sistemazione delle frane. Stasera (lunedì 16 settembre, ndr) si riunirà la Giunta per approvare questo progetto, che sarà realizzato con ogni probabilità entro settembre». Albina Ambrogio

Così i nuovi scarico e carico e la fermata bus in via Roma

LUTTO Addio al giovane

Ciao Matteo Ciao Matteo, piccolo grande ragazzo: è un abbraccio commosso e sentito quello che la comunità marenese ha stretto intorno ai familiari di Matteo Garello, 23 anni appena, deceduto nella sua casa di Fossano giovedì scorso. Matteo, marenese di nascita e fossanese d’adozione, è rimasto negli occhi e nel cuore di chi, in paese, gli ha voluto bene. È spontaneo ricordarlo allegro e sorridente, vivace e spiritoso, alla guida della sua bicicletta colorata per le vie di Marene. E le corse in via Cuneo, che allora sembrava un mondo. Sembra quasi di sentire ancora la sua risata contagiosa e il suo sorriso travolgente, incorniciato da due guance rosa e paffute. Matteo per i suoi amici d’infanzia è rimasto quel ragazzo che aveva sempre tempo per tutti e mai fretta di tornare a casa, che aveva tanta voglia di giocare e di imparare, che sapeva parlare con chiunque, piccoli e grandi. Matteo non si risparmiava mai, era generoso e buono.

Matteo Garello

Il destino ha voluto che, la mattina di giovedì 12 settembre, Matteo non si svegliasse più, lasciando nello sgomento mamma Rita e papà Memo, la cara sorella Ivana e l’amato fratello Gianmario, con le loro famiglie. È morto nella sua casa, e a nulla è valso l’intervento degli operatori della Croce Bianca di Fossano, che hanno potuto esclusivamente constatare che aveva smesso di respirare. Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri della Compagnia di Fossano e, per dare una risposta rispetto alle cause della sua morte, è stata disposta l’autopsia. I funerali, molto partecipati, sono stati celebrati nella chiesa di Santa Maria del Salice lunedì pomeriggio dopo il nulla osta della magistratura. Al. Am.

BREVI DA MARENE La nuova pista ciclabile in via Roma

MANIFESTAZIONE Con i gruppi cinofili della Cri e della Guardia di Finanza

“Sport in piazza” bagnato e fortunato

Incidente sulla “Reale” Intervengono i Vigili del Fuoco I Vigili del Fuoco volontari di Savigliano sono intervenuti lunedì 16 settembre, poco prima delle ore 10 sulla “Reale” all’altezza di Marene. Due vetture, una Fiat Punto ed un’Alfa Romeo 147, erano state coinvolte in un incidente ed i Vigili del Fuoco hanno lavorato per mettere in sicurezza la viabilità. Quanto agli occupanti delle due vetture, nessun ferito.

Al via i corsi di ginnastica nella palestra comunale Al via la stagione sportiva 2013/2014 presso la palestra comunale: parte il 23 settembre il corso di ginnastica, tonificazione e stretching, che si terrà tutti i lunedì e mercoledì dalle ore 19.30 alle ore 20.30. Le lezioni del 23 e del 25 settembre saranno di prova e gratuite: in più è previsto uno sconto 10% per tutto ottobre. Per informazioni rivolgersi a Roberta Testa (349.4502971). Qui, e a fianco, due momenti delle premiazioni

Nemmeno le nuvole e la pioggia hanno intimorito gli eccezionali organizzatori della seconda edizione di “Sport in piazza”, che hanno regalato a marenesi e non una bella giornata di sport e condivisione. Un successo per la manifestazione organizzata dalla Consulta Giovani del Comune in collaborazione con il Coni e la Provincia di Cuneo, che ha coinvolto numerose associazioni sportive di Marene e dei comuni limitrofi e ha proposto, con un momento dimostrativo e di attività, discipline sportive più o meno note. Il valore aggiunto di “Sport in piazza” è stato senza dubbio la presenza dell’Unità Cinofila della Croce Rossa Italiana e dell’Unità Cinofi-

la antidroga della Guardia di Finanza, protagoniste di straordinari momenti dimostrativi che hanno fatto da ponte fra i momenti di aggregazione e disciplina, creati dallo sport, e la sensibilizzazione ad un senso civico e di prevenzione verso un fenomeno sempre più diffuso come quello della droga. La giornata è iniziata con la sfilata di ciascuna società sportiva, per poi proseguire fino al tardo pomeriggio con momenti di di-

mostrazione e spazi dedicati alle prove gratuite. Se per gli adulti la giornata si è limitata alle prove, per i ragazzi dai 5 ai 16 anni è stata prevista la possibilità di accedere all’estrazione di una ricca lotteria. L’assessore alle Politiche Giovanili Chiara Biolatti ringrazia «il Comune, la provincia di Cuneo, il Coni, gli sponsor che ci hanno sostenuto, le associazioni sportive presenti, la Croce Rossa Italiana Unità Cinofila e la Guardia di Finanza Unità

Cinofila per le bellissime dimostrazioni con i cani, i volontari che ci hanno aiutato nell’allestimento e soprattutto i ragazzi della Consulta Giovani e Sandro Carena. Sicuramente il tempo non ha aiutato però siamo soddisfatti perché i ragazzi, nonostante la pioggia, hanno partecipato numerosi e si sono divertiti molto. Una cosa è certa: ce l’abbiamo messa tutta per organizzare al meglio la manifestazione!». Al. Am.

Una panoramica dei molti atleti che hanno partecipato all’edizione 2013 di Sport in piazza

Doposcuola e assistenza ai pasti alla cooperativa Laboratorio Anche per l’anno scolastico 2013/2014 la Cooperativa sociale Laboratorio s.c.r.l. onlus di Cavallermaggiore si è aggiudicata il servizio doposcuola ed assistenza al pasto per la scuola primaria.

CUSSANIO Iniziativa al santuario domenica

Anniversari di matrimonio Dopo la pausa estiva, la comunità di Incontro matrimoniale riprende l’attività della zona Fossano-Cuneo con la Festa degli anniversari, un incontro in cui si festeggiano gli anniversari di matrimonio più significativi (5-10-15-20...). L’incontro si terrà al santuario di Cussanio domenica 22 settembre: il ritrovo è previsto alle ore 11.45 di fronte al Santuario; la messa, celebrata da don Pierangelo Chiaramello, inizierà alle ore 12. Seguiranno gli aperitivi nel giardino e il pranzo a buffet nei locali interni. Nel pomeriggio per i più piccoli l’animazione sarà gestita dal gruppo scout Cavallermaggiore 1. Il costo del pranzo è di 16 euro (adulti) e di 8 euro per i bambini (fino a 12 anni). Per motivi organizzativi, l’iscrizione deve pervenire al più presto a Elda e Pier Giovanni Vanzetti allo 0171.931983 - 333.4523065.


22

caramagna

mercoledì 18 settembre 2013

CULTURA

Trasloco archivio e donazione

Biblioteca “mondiale”

Il trasloco dell’Archivio storico

Grazie all’incunabolo e alle cinquecentine donate al Comune dal cittadino onorario Piero Ernesto Concio nei mesi scorsi, la biblioteca civica “L. Ornato” è ora inserita in un elenco, curato dalla British Library di Londra, di cui fanno parte tutte le biblioteche al mondo che possiedono un incunabolo (si tratta dei primissimi libri a stampa, risalenti alla fine del Quattrocento). «È una grande soddisfazione per la nostra piccola biblioteca – ha dichiarato il consigliere comunale delegato alla cultura, Daniela Oddenino – anche perché l’incunabolo in nostro possesso non è presente in nessuna biblioteca europea. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla “scatolata” avvenuta durante la Festa d’Estate: i negozianti di Caramagna e non che hanno offerto i premi, i volontari che hanno “impacchettato” le oltre 600 scatole e tutti coloro che con la loro offerta hanno contribuito ad aumentare il patrimonio librario. Il ricavato sarà subito impegnato per l’acquisto di nuovi libri e dvd che saranno disponibili da fine settembre». Tra le prossime iniziative della biblioteca, continua Oddenino, «la cena letteraria con tema l’albero, probabilmente a novembre, ed una presentazione, a metà ottobre, del libro di poesie curato da Paola Scola, giornalista del quotidiano La Stampa, da titolo “La vertigine di un sogno” con la presenza dell’autore Gian Luca Endemini». L’incunabolo e le cinquecentine troveranno sistemazione nei nuovi locali dell’Archivio storico del municipio, adiacenti alla biblioteca, che saranno inaugurati sabato 21 alle ore 10.30, assieme al suo riordinamento ed inventariazione (a cura di Acta Progetti di Torino), alla presenza del dott. Diego Robotti e della dott.ssa Elia Vaira della Soprintendenza Archivistica. Il precedente archivio era stato sistemato, con tutta la catalogazione dell’epoca, dal prof. Sergio Fusero di Cherasco, il cui padre era originario di Caramagna: da questo materiale era stato tratto il volume, scritto dallo stesso Fusero, dal titolo “La storia di Caramagna”. Proprio leggendo questo libro il cittadino onorario Piero Ernesto Concio aveva appreso dello smarrimento degli statuti quattrocenteschi, di cui aveva una copia del 1562 che è stata data in omaggio al Comune. Ora il signor Concio e la moglie Maria nell’occasione dell’inaugurazione, vogliono fare dono alla biblioteca della Parrocchia di un prezioso volume edito a Parigi nel 1837, una traduzione in francese dell’Imitazione di Cristo, di finissima fattura, con una magnifica legatura che sulla copertina porta incastonate delle pietre preziose, che ne fanno un “unicum” di grande valore e suggestione. Il dono vuole essere un omaggio alla Beata Caterina de Mattei, di cui ricorrono in questi giorni a Caramagna i festeggiamenti patronali. Pa. Bi.

RELIGIONE

Chiesetta “adottata” dagli Alpini

Madonna dei 7 Dolori

PRIMO PIANO

Tutti gli appuntamenti della “patronale”

Beata Caterina: giorni di festa Entrano nel vivo i festeggiamenti della Beata Caterina. Giovedì 19 settembre si corre la 6ª Stracaramagna, corsa podistica non competitiva, libera a tutti con pacco gara, con partenza da piazza Boetti (ore 20), presso la nuova torre del cinema-teatro (iscrizioni dalle ore 18.30). Venerdì 20 settembre, dalle ore 21, nello stesso cinema teatro di piazza Boetti, tutti in pista con “Pier & La Band”. Alle ore 22.30 grande esibizione di ballo dei maestri Cinzia e Marcello. Ingresso libero. Sabato 21 settembre, alle ore 14, agli Impianti Sportivi comunali, gara a bocce a coppie sorteggiate, escluso accoppiamento AA, BB e AB.Alle ore 16, al Palasport di via Carmagnola, inaugurazione nuovo parquet ed esibizione basket, pallavolo, danza e karate. A seguire incontro di calcetto CLD (A2) - Asti (A1), a cura dell’Asd Carmagnola. Dalle ore 18 i portici medioevali di via Ornato si trasformano in stand artigianali e commerciali e al loro centro, sotto l’antica Torre, il Gruppo Giovani allestirà il Pub Taverna (info e prenotazioni al 346.5214349). In piazza Boetti esposizione macchine agricole d’epoca. Sempre sabato sera, dalle 20.30, nell’oratorio parrocchiale apre il banco di beneficenza a favore delle opere parrocchiali. In biblioteca espone Silvia Bono e alle 21, in piazza Umberto I, il “Ludobus”, animazioni e giochi per bambini da 2 a 10 anni. Alle ore 21.30, presso il cinema teatro di piazza Boetti, Diretta live con musiche da ballo, liscio, canzoni e balli di gruppo. Conducono la serata Wilmer Modà e Pino La

La sfilata dei Cantun prima del Palio della Robiola Osella lo scorso anno

Mendola; ingresso libero. Domenica 22 settembre apre dalle 10 alle 19 una mostra fotografica collettiva presso lo Studio fotografico Controluce di via San Sebastiano, che prosegue lunedì. Alle 11, in piazza Boetti, Aperitivo in Musica con la Small Jazz band. Alle 15 nel centro storico sarà protagonista la Banda musicale di Racconigi, che aprirà poi alle 16 la sfilata del Palio della Robiola Osella. Nastri e bandiere per la solidarietà a cura del Gruppo Le Nuvole. Alle 18 in piazza Castello Ervis propone la sfilata di alta moda. Alle 21 al cinema teatro grande serata di latino americano col gruppo Ahi Namà, ingresso libero. Lunedì 23 settembre è il giorno delle tradizionali fiere commerciale e zootecnica, con l’expo delle macchine e prodotti per l’a-

gricoltura. Le vie centrali saranno invase dalle bancarelle, mentre in via Vittorio Veneto ci sarà la mostra della razza piemontese, accompagnata dall’esposizione di capre, cavalli, asini e bufali, con premiazione alle 11.15. Alle 13 nel cinema teatro il tradizionale pranzo della “bistecca doc”, preparato dalla Pro Loco al prezzo promozionale di 18 euro. Alle 14 gara a bocce agli Impianti sportivi. Alle 16 spettacolo per piccoli e grandi con clown Trinchetto.Alle 20.30, al palasport, festa dell’agricoltura con la premiazione degli agricoltori over 70; presenta Sonia de Castelli ed interverrà Gianna Gancia, presidente della Provincia. A seguire tutti in pista con Sonia e l’orchestra di Enzo e Massimo e degustazioni offerte dalle Fattorie Osella. Ingresso libero.

anni di sacerdozio

CULTURA Serata con “Racconti” di Paolo Groppo

Messa con don Matteo

Al via i corsi dell’Unitre

PARROCCHIA 60

Don Matteo Sorasio in parrocchia a Caramagna

Don Matteo Sorasio, sacerdote nativo di Caramagna, ha festeggiato nel suo paese natale i 60 anni di sacerdozio. Ha celebrato la Messa, con il parroco don Antonio Borio, nella chiesa parrocchiale Assunzione di Maria Vergine. Al termine della funzione il parroco gli ha consegnato una pergamena, ed il sindaco Mario Riu una targa, per ringraziarlo del prezioso impegno religioso e sociale che hanno onorato Caramagna. Don Matteo ha guidato

SOLIDARIETÀ

diverse parrocchie a Torino, è stato vicedirettore ed economo della Consolata ed ha fondato alcune strutture, tra cui l’associazione La Tenda che è impegnata nell’accoglienza degli stranieri ed il centro di ascolto Barbaroux per il recupero di tossicodipendenti. È tuttora molto attivo nel torinese, presente quotidianamente anche su facebook con messaggi religiosi molto profondi. La comunità caramagnese gli ha volto l’auspicio di una maggior presenza anche nel paese natale.

Con la presentazione del libro “Racconti” di Paolo Groppo, preside dell’Istituto comprensivo, si aprirà l’anno accademico dell’Unitre mercoledì 18 settembre alle 21, nel cinema teatro di piazza Boetti. L’anno accademico 2013/ 2014 prevede nuovamente una trentina di corsi a Caramagna, con la possibilità di accedere anche ai corsi di Cavallermaggiore, Polonghera e Racconigi, con l’unica quota, invariata, di 25 euro; più le integrazioni per i corsi che lo richiedono. Una novità è la messa a disposizione della Casa Einaudi di San Damiano Macra per un breve soggiorno per ciascuno di questi comuni, per tutti gli iscritti. Naturalmente mercoledì sera sarà messo in distribuzione il libretto che descrive tutti i corsi e che in copertina ha le foto delle escursioni dello scorso anno, che si potranno ripetere, anche oltre quan-

Paolo Groppo

to programmato. «Siamo giunti al quarto anno, mi auguro con un sempre importante numero di iscritti – ha detto il sindaco Mario Riu –. Ringrazio tutti quanti collaborano alla riuscita dell’Unitre, in particolare Milly Emanuel e il vice sindaco Maria Coppola che si sono sobbarcate tutto il lavoro per organizzare il calendario, sempre interessante e con alcune novità. Come sempre l’invito per la serata inaugurale è aperto a tutta la cittadinanza, cui viene offerta l’opportunità di conoscere un autore di un libro davvero piacevole».

Raccolta fondi della Don Pignata

Progetto “Auto amica”

Gli Alpini hanno adottato la Chiesetta

Lunedì 16, nel pomeriggio, il parroco don Tonino Borio ha celebrato la Messa alla Cappella della Madonna dei 7 Dolori , sulla strada per Racconigi. La Cappella è dedicata dalle Mamme caramagnesi ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Presente, come sempre, una folta delegazione del Gruppo Alpini, che ha “adottato” la chiesetta e provvede alla sua manutenzione. La Protezione civile ha collaborato per la sicurezza rispetto alla trafficata strada provinciale. Altri volontari hanno provveduto a pulire ed addobbare la chiesetta. Anche quest’anno numerosi cittadini hanno raggiunto a piedi, in bici o in auto la Cappella e partecipato alla funzione, rendendo onore alla Vergine Addolorata ed ai caduti.

L’associazione Don Pignata, nata nell’aprile 2006, svolge dal 2008, tra le molte attività, il servizio di accompagnamento delle persone nelle varie strutture medico-ospedaliere della nostra zona con autovettura. «Ma – ha spiegato la presidente Giovanna Ingaramo – con l’incrementarsi dei viaggi e delle esigenze di trasporto di persone con ridotte capacità motorie, sono aumentate le difficoltà a fornire, con l’attuale automezzo a nostra disposizione, un servizio adeguato alle richieste». Il direttivo dell’associazione, come primo obiettivo, ha preso in considerazione l’acquisto di un sedile girevole, servo-assistito elettronicamente, posiziona-

to sul lato passeggero. «È l’inizio di un percorso – ha aggiunto la presidente Ingaramo – che, auspichiamo, possa avere come traguardo la sostituzione dell’attuale autovettura, una Fiat Panda, con un mezzo sicuro ed attrezzato per il trasporto facilitato». Chi vorrà partecipare all’acquisto dell’auto con sedile girevole potrà contribuire in uno dei seguenti modi. Conto corrente intestato a Associazione di volontariato Don Pignata Onlus (Iban: IT81W0848746080000080176) presso la Banca di Credito Cooperativo di Caramagna: «voglio ricordare – ancora Giovanna Ingaramo – che il versamento alla Onlus effettuato tramite bonifico

La Don Pignata vorrebbe acquistare un’auto con un sedile girevole

è deducibile nella denuncia dei redditi». Oppure presso lo stand allestito in via Luigi Ornato in occasione della Festa Patronale della Beata Caterina da sabato 21 a lunedì 23 settembre. Infine, presso la sede dell’associazione in via Vittorio Veneto, 22/A (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 12).

«Grazie ad una gestione oculata delle donazioni ricevute in questi anni – ha concluso Giovanna Ingaramo – l’associazione di volontariato Don Pignata” potrà sostenere parte dei costi. E con l’impegno di tutti quanti vorranno intervenire, la realizzazione del progetto “Auto Amica” sarà sempre più vicina».


attualità

mercoledì 18 settembre 2013

23

La Giunta ripristina il bonus pendolari

Alzheimer: il Piemonte sospende i rincari

Consulta nazionale per la sicurezza stradale

Dal 24 settembre al 31 dicembre i pendolari potranno ottenere il bonus deciso dalla Giunta regionale come riconoscimento per i disagi ed i ritardi subiti nel 2012. Due le modalità previste: rimborso in contanti oppure un abbonamento mensile gratuito. Potranno beneficiarne i titolari di abbonamenti annuale o mensile a tariffe regionale, sovraregionale, Formula e Piemonte Integrato, mentre ne sono esclusi i titolari di abbonamenti settimanali. Per riscuotere il bonus occorre recarsi presso una biglietteria di Trenitalia presentando almeno sei titoli di viaggio originali relativi al 2012. Si utilizzeranno 700.000 euro destinati a Trenitalia, ma non erogabili all’azienda poiché corrispondenti a detrazioni per servizi non resi.

I rincari delle tariffe per i malati di Alzheimer sono stati sospesi fino a dicembre. Lo ha deciso la Commissione Sanità del Consiglio regionale (foto). Gli adeguamenti, invece, partiranno in ottobre per le altre strutture per non autosufficienti. Per i nuclei temporanei e i Centri diurni Alzheimer l'aumento è sospeso, così da poter ridiscutere la compartecipazione tra il Servizio sanitario e le famiglie, attualmente fissate al 50%.

È stata firmata giovedì 12 settembre, presso la sede del Cnel a Roma, la convenzione attuativa dell’accordo interistituzionale tra il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e il presidente nazionale Cnel, relativo alla nascita della Consulta nazionale per la sicurezza stradale. «La sfida che abbiamo davanti, però, non riguarda solo il miglioramento della sicurezza delle nostre strade – ha detto Giorgio Groppo, presidente del Csv Società Solidale, consigliere Cnel ed uno dei membri della Consulta –. È soprattutto una sfida educativa che deve partire, attraverso progetti di educazione civica, nelle scuole del territorio, ma anche nei confronti dei cittadini di ogni età».

CURIOSITÀ

La Becchio ha viaggiato fino a Torquay nel sud della Gran Bretagna

Pedalando in bici, il viaggio di Daniela fino in Inghilterra «Io amo molto andare in bici o meglio amo sostituire l'auto con la bici. Quando posso la uso per andare a scuola, a fare la spesa o al cinema. Partire da casa sulla “due ruote” rallegra la mia giornata e mi fa sentire a posto con la mia coscienza “ecologica”!». Queste le parole con cui Daniela Becchio di Peveragno, ma i cui genitori – “Detto” Becchio e Iolanda Rabagliati – sono saviglianesi racconta della sua passione per la bicicletta. Passione che ad agosto l’ha portata a pedalare dalla Granda all’Inghilterra. Come è nata l’avventura? « L'idea del viaggio in bici è nata dal mettere insieme alcuni elementi importanti della mia vita. Sono del ‘63 e quest’anno a novembre compirò 50 anni, sono innamorata dell'inglese o forse più ancora dei paesaggi inglesi e nel Devon abita quella che io definisco la mia seconda famiglia. E poi c'è la bici, con la quale da sempre avrei voluto partire per un lungo viaggio. Un anno fa circa mi sono resa conto che questi erano gli ingredienti del mio sogno!!!». Dal sogno alla realtà... «Quasi per gioco ho iniziato

a fantasticare e a progettare questo viaggio. Sapevo il punto di partenza (San Lorenzo di Peveragno) e il punto di arrivo (Torquay, cittadina del South Devon sulla costa sud occidentale dell'Inghilterra). Si trattava di trovare un percorso che mi permettesse di unire questi due punti. Grazie a mio marito che conosce molto bene la Francia, e che mi ha dato i giusti consigli, sono riuscita a pianificare un itinerario di massima che attraversava la Francia in obliquo valicando le Alpi in uno dei punti “forse” meno faticosi, il Moncenisio!». Quali le emozioni provate? «Il 28 luglio sono partita per la grande avventura e sono giunta a destinazione il 16 agosto, dopo 20 giorni di pedalate. Non avrei mai immaginato di provare emozioni cosí forti, ogni giorno c’era un traguardo da raggiungere e il solo portarlo a termine faceva crescere in me il coraggio, la tenacia e l'autostima». Cosa le rimarrà impresso di quest’esperienza? «Sicuramente l’importanza di realizzare i propri sogni, la gioia che procura e il benessere che ne scaturisce ricompensano ampiamente di tutte le energie

spese e di tutto il sonno perso per programmarlo!». Un viaggio in solitaria? «Il valore aggiunto è stata la condivisione, 4 splendide persone si sono alternate accompagnandomi per quasi tutto il viaggio! La prima, Daniela, è partita con me e insieme abbiamo percorso il primo tratto fino a Chambery. Ho trascorso due giorni da sola per poi essere raggiunta da Manuela, con la quale in sei giorni abbiamo pedalato per più di 600 km. Silvana si è presentata a Laval per scambiare la bici con Manuela e per percorrere gli ultimi 350 km che ci separavano da Roscoff, l'incantevole porto all'estremo nord della Francia da dove ho attraversato la Manica in compagnia del mio ultimo compagno, Gianni, con il quale ho raggiunto Torquay, meta del viaggio!». Mai uno scoramento? «Il secondo giorno: la tappa che si presentava come una delle più facili, Piossasco-Susa, circa 50 km di falso piano, si è rivelata la più impegnativa. Pioggia torrenziale di primo mattino e vento da spingere la bici a piedi nel pomeriggio!». Paolo Biancardi

ECONOMIA Aumento di oltre 2 punti per l’export regionale

Crescono le esportazioni Nei primi sei mesi del 2013, il valore delle esportazioni piemontesi ha raggiunto i 20,4 miliardi di euro registrando un incremento del 2,1% rispetto allo stesso periodo del 2012. A fronte di un dato complessivo nazionale, risulta in calo dello 0,4% rispetto al periodo gennaio-giugno 2012. «L'export continua a sostenere il sistema produttivo piemontese in un contesto caratterizzato da una persistente debolezza della domanda interna. Nei primi sei mesi del 2013, infatti, le vendite piemontesi all’estero sono cresciute del 2,1%, mettendo a segno un risultato migliore di quello nazionale (-0,4%). A trainare la crescita sono state le eccellenze produttive del nostro territorio, in primis i mezzi di trasporto e i prodotti alimentari» commenta Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere Piemonte. La crescita dell’export piemontese non ha interessato tut-

Ferruccio Dardanello

ti i comparti. Il settore dei mezzi di trasporto, primo per importanza con una quota del 22,4%, ha messo a segno la performance migliore (+ 10%). Di segno opposto è risultata la variazione tendenziale realizzata dalle esportazioni della meccanica che, con una quota del 20% sul totale regionale, hanno scontato una flessione del 4,6% rispetto al I° semestre 2012. È negativa anche la

dinamica delle vendite all’estero di metalli e prodotti in metallo (5,2%). Si segnalano, per contro, la brillante performance messa a segno dall’export di prodotti alimentari (+6,9%) e l’aumento delle vendite sui mercati esteri dei prodotti del tessile-abbigliamento regionale (+2,4%). Per quanto riguarda i mercati di sbocco delle merci piemontesi, il bacino dell’Ue 28 ha attratto il 58% dell’export regionale. Anche se i Paesi della Ue continuano a costituire il principale export dei prodotti piemontesi, tuttavia questa quota è in ulteriore ridimensionamento rispetto al periodo gennaio-giugno 2012, quando si attestava al 61% di quelle complessive. È il frutto della performance negativa manifestata dalle vendite piemontesi dirette ai partner comunitari (-2,9%). Più brillante, invece, la dinamica dell’export verso i Paesi extra-Ue (+10,1%).

Daniela Becchio ha pedalato da San Lorenzo di Peveragno fino a Torquay nel South Devon (Inghilterra)

UNESCO

Primo incontro dell’Assemblea Costitutiva dell’Area

Mab Monviso, al via la fase operativa Lunedì 9 settembre, alle ore 18, è stata convocata a Faule la prima riunione dell’Assemblea Costitutiva dell’Area della Biosfera Unesco “del Monviso” con la partecipazione dei rappresentanti della Regione Piemonte, delle Province di Cuneo e Torino e degli 88 comuni dell’area interessata dalla Riserva della Biosfera, ufficialmente riconosciuta a Parigi lo scorso 28 maggio. All’ordine del giorno, la discussione e l’approvazione della struttura di gestione dell’Area e la nomina degli organi esecutivi. «Gli enti invitati nel 2012 hanno saputo far squadra e, tut-

CURIOSITÀ

La Biosfera del Monviso è stata ufficialmente riconosciuta

ti insieme, siamo riusciti a conseguire un importante risultato per il territorio. Ora si tratta di dare finalmente il via alla “fase due” e passare all’attesa fase operativa» ha commentato il presidente

del Parco Silvano Dovetta. Durante l’incontro è stato anche presentato il rinnovato Centro Visite del Parco a Faule, scelto come sede dell’assemblea.

Un cavallermaggiorese testimone dell’inaspettata visita

Elisa Isoardi alla SOMS di Bernezzo

Il direttivo della Società Mutuo Soccorso di Bernezzo, Lino Capello ed Elisa Isoardi

Lino Capello di Cavallermaggiore è stato protagonista di un bellissimo avvistamento. La scorsa settimana il quotidiano “La Stampa” ha dedicato un articolo a Elisa Isoardi che sta conducendo, da inizio settembre, il programma TV “Uno Mattina”; leggendolo, si è ricordato della sua piccola avventura con Elisa. Domenica 25 agosto era

ospite della Società Mutuo Soccorso di Bernezzo, la quale aveva organizzato, per i soci e simpatizzanti, un pranzo a base di “porchetta” arrosto. Durante il pasto, il presidente della Soms aveva annunciato che ci sarebbe stata la visita, per un saluto, di Elisa Isoardi: i suoi genitori sono, infatti, di Bernezzo e lui è pure cugino.

Circa mezz’ora dopo è arrivata, accompagnata dalla nonna che abita a Bernezzo; si è comportata come fosse a casa sua, salutando ed abbracciando tutti coloro che conosceva, si è fatta fotografare con molti dei presenti e ha posato con il Direttivo del Mutuo Soccorso, tra i quali c’era pure Lino Capello, come si può vedere dalla foto.


24

mercoledì 18 settembre 2013

CRONACA

Una storia finita bene

Andrei è tornato a casa dopo tre giorni d’assenza È finita becuno aveva riferito di ne la storia di averlo visto salire su un Andrei, il ragaztreno e si era diffusa la zino che per voce che volesse raggiuntre giorni ha gere il padre in Romania. Il tenuto con il passaporto ed i documenfiato sospeso la ti erano però rimasti a cacittà. sa. Sono seguiti giorni di Il martedì angoscia finché giovedì sedella settimana ra, verso mezzanotte, il rascorsa Andrei Andrei è ritornato gazzo è tornato. Stenciu, 13 anni, di origini rumeHa raccontato di essere anne, era uscito di casa per recar- dato in Liguria in treno, di aver si al primo giorno di terza media. gironzolato per Savona, di aver Nello zainetto, però, invece dei dormito per due notti sulla spiaglibri aveva messo vestiti di ricam- gia. Sta bene. Sui motivi del suo bio ed un po’ di biancheria. Nel gesto non fornisce grandi spiegaportafoglio qualche decina di eu- zioni: «È stato un colpo di testa, ro. Da quel momento aveva fat- volevo stare un po’ da solo». I fato perdere le proprie tracce. Inu- miliari lo hanno riabbracciato fetilmente la mamma Irina e la so- lici e lo hanno perdonato. rella maggiore lo avevano atteso La famiglia Stenciu, originaria al termine delle lezioni. Preoccu- di Bacau, in Romania, era arrivapate avevano iniziato a cercarlo ta a Racconigi una decina di anni presso gli amici e, quando aveva- fa e Andrei ha frequentato tutte no saputo che quel mattino non le scuole, dall’asilo alle medie, nelsi era presentato alle lezioni, si la nostra città. Accanito lettore, erano rivolte ai Carabinieri che gioca a basket nelle formazioni avevano iniziato le ricerche. Qual- giovanili dei Gators.

CRONACA

La notte tra mercoledì e giovedì

Spaccata da Cinzia Profumi Ancora un colpo in pieno centro ai danni di un esercizio commerciale: questa volta ad essere preso di mira è stato il negozio “Cinzia Profumi” di via Principessa Jolanda. Il “colpo” è stato portato a termine nella notte tra mercoledì e giovedì. Erano circa le 4 quando i ladri hanno sfondato il cristallo del negozio, probabilmente utilizzando una grossa mazza, e hanno razziato profumi e articoli di cosmesi che erano esposti sugli scaffali della vetrina, per un valore di alcune La vetrina sfondata della profumeria migliaia di euro. Il rumore dei vetri infranti ha svegliato gli abitanti della via, compresa la titolare del negozio, che abita con il marito in un alloggio sopra il negozio. Quando si è affacciata, ha ancora potuto vedere tre individui travisati con passamontagna che fuggivano reggendo gli scatoloni contenenti la refurtiva, salivano su un’auto Opel Corsa di colore grigio metallizzato e partivano a tutto gas. È scattato l’allarme e sul luogo, nel giro di pochi minuti, è arrivata una pattuglia dei Carabinieri di Racconigi. Sono immediatamente scattate le ricerche, con posti di blocco in città e nei dintorni, ma dei malviventi nessuna traccia. Il negozio di Cinzia Profumi era già stato preso di mira dai ladri alcuni mesi fa: in quell’occasione avevano cercato di forzare il portoncino d’ingresso, che però aveva resistito, ed erano dovuti fuggire a mani vuote.

CRONACA Venerdì mentre percorreva Borgo Macra

Investita donna in bicicletta

PARROCCHIA L’esortazione di mons. Nosiglia ai racconigesi

«Sappiate perdonare»

Mons. Cesare Nosiglia con gli animatori della parrocchia al buffet che ha concluso la giornata

Appena congedatosi dalle fatiche della 47ª Settimana sociale dei cattolici italiani che si è svolta a Torino, l’arcivescovo Cesare Nosiglia ha fatto visita alla chiesa di San Giovanni Battista di Racconigi. Nel primo pomeriggio di domenica 15 settembre si è intrattenuto con i ragazzi cresimati e cresimandi, invitandoli ad essere sin d’ora testimoni di Cristo. In tanti, seduti nella navata centrale, i ragazzi hanno ascoltato con attenzione le parole del vescovo: «Andate incontro ai vostri compagni meno simpatici, difendete chi è schernito, preso in giro, state vicini a quelli più soli, fate squadra ed aiutatevi l’uno con l’altro» li ha esortati mons. Nosiglia. Alle ore 18 il vescovo metropolita di Torino ha quindi presieduto la Messa solenne in onore dei Beati racconigesi Caterina de

Mattei e Clemente Marchisio, concelebrando con il parroco don Aldo, don Domenico, don Cappello ed il domenicano padre Mattei. La chiesa era gremita, le autorità civili e militari avevano preso posto, il coro diretto da Sergio Bellonio, con Luisella Eula all’organo, ha intonato il canto iniziale: “È bello stare insieme …”. Nel corso dell’omelia mons. Nosiglia si è soffermato sulle parabole della pecorella smarrita e del figliol prodigo. «Sono la festa della gioia – ha spiegato –, per il pastore che ritrova la sua pecora e che invita i suoi amici e vicini a rallegrarsi con lui e per il padre che riabbraccia il figlio che credeva perduto e dice ai servi di porgergli la veste migliore e di ammazzare il vitello grasso per festeg-

giare insieme».Traendo spunto da queste parabole toccanti dell’amore misericordioso di Dio Padre per i peccatori, il vescovo ha richiamato i presenti al perdono, alla riconciliazione a “fare comunione e lavorare per il bene comune”. Nosiglia ha poi focalizzato il proprio intervento ricollegandosi alla famiglia, punto centrale della settimana sociale, senza nascondersi le difficoltà da cui sono toccate le famiglie odierne: povertà, carenza di lavoro, situazioni di disagio con persone anziane, portatori di handicap, famiglie numerose con problemi economici. «Occorrono proposte concrete, politiche familiari, un Paese a misura per la famiglia» ha rimarcato. Al termine della funzione liturgica, l’arcivescovo di Torino ha incontrato i fedeli, salutandoli uno per uno. Poi, a conclusione della giornata, ha condiviso con gli animatori della parrocchia il buffet che questi avevano preparato nel salone di San Giovanni. Beatrice Becchis

Il vescovo si intrattiene con il sindaco

BORGO MACRA Una proposta del sindaco per sbloccare la situazione di stallo

Bretella ovest: qualcosa si muove Si torna a parlare della Bretella Ovest: un progetto approvato e finanziato, ma dopo 17 anni non ancora realizzato, strangolato dalla politica e dagli intoppi burocratici. Un’opera che gli abitanti del Borgo Macra, ma anche i racconigesi, attendono con trepidazione perché il traffico dei mezzi pesanti che percorre corso Regina Margherita è diventato insostenibile e pericoloso a causa di una carreggiata non più adeguata agli attuali mezzi di circolazione. Il sindaco Brunetti, l’assessore Rosso, il dott. Crociani ed il segretario Capornio sono stati convocati giovedì 12 settembre a Torino, in Regione, dove hanno incontrato i rappresentanti regionali Enri-

Traffico pesante in Borgo Macra ci, Russo e Lo Rizzo. In quella sede è stato preso atto che il 31 dicembre segna la data della scaden-

Venerdì verso le 19 una donna è stata investita da un’auto mentre percorreva in bicicletta il Borgo Macra. Sono subito intervenuti i volontari della Croce Rossa che hanno provveduto a trasportarla all’ospedale di Savigliano per gli accertamenti del caso. La donna è stata dimessa nella sera stessa: le sue condizioni non appaiono gravi. Le dinamiche dell’incidente sono al vaglio degli inquirenti.

za dei finanziamenti per la Bretella. I tempi sono dunque stretti per cercare delle soluzioni. A questo punto il sindaco Gianpiero Brunetti ha formulato una proposta che ha messo nuovamente in movimento il tavolo di lavoro: «Dopo essermi consultato con Matteo Barbero, il maggior esperto sul Patto di Stabilità del Piemonte, ho proposto alla Regione di sbloccare i soldi poco per volta, in termini solo di copertura, e di prorogare la scadenza di almeno sei mesi – ci spiega –. Nel frattempo il Comune, garante della copertura finanziaria, potrebbe iniziare il lavoro sugli espropri». «La Provincia è d’accordo sull’iniziativa ed il dott. Lo Rizzo, che

MOSTRA I banchetti dei creativi

Artisti... per hobby

INDUSTRIE A Racconigi la situazione è stabile

Ilva: si continua a lavorare

Tanta curiosità ai banchetti degli hobbysti

L’Ilva continua ad essere nell’occhio del ciclone, ma la situazione nello stabilimento di Racconigi appare al momento stabile. «Il materiale c’è – conferma il sindacalista Alessandro Tribaudino – e anche questa settimana si lavora su due turni. Ma tutto potrebbe cambiare da un momento all’altro». A novembre scadrà la Cassa di solidarietà ed i sindacati stanno lavorando per ottenere una proroga. Prima che a Racconigi questa scadrà a Genova e gli occhi sono puntati su quello stabilimento.

Hanno calamitato la curiosità dei grandi e gli occhi sgranati dei bambini le bancarelle degli hobbysti, assiepate sotto i portici di via Morosini nella domenica del “Settembre”. Big shop e bigiotterie, decoupage e cartonage, ricamo svizzero e riciclo creativo, feltro e fimo, casette di pietra e castelli di cartone, legno lavorato al traforo ed al tornio e poi ancora fischiet-

ti in terracotta, arazzi e ricami, modellismo, l’Associazione “Mano sul cuore” Onlus e le “Idee di Gabry”… La manifestazione dedicata all’ “hobby creativo”, giunta alla sua sesta edizione, aperta a tutti e gratuita, ancora una volta ha dimostrato la propria validità.

ho ringraziato per la disponibilità, ci ha dato appuntamento fra 15 giorni per decidere. Se riusciremo a partire, la scadenza potrebbe essere prorogata di due anni e noi riusciremmo finalmente a realizzare il tratto viario tanto sospirato» afferma speranzoso Brunetti. Anche l’assessore ai Lavori Pubblici Giacomino Rosso si dice ottimista: «La proposta del sindaco è buona, speriamo nell’incontro di fine settembre. Per noi la Bretella Ovest è importante anche in funzione della nuova piazza Carlo Alberto, che non è consona al traffico pesante. Inoltre, se non verrà realizzata, il Prg dovrà subire varianti». b. b.


racconigi

SETTEMBRE Enrico Inverso: «Una proposta apprezzata»

Il Palabiscotto cresce

Foto d’autore e trattori in centro

Il coro Le Filere ha rallegrato con i suoi canti tradizionali il pomeriggio dedicato a Tuttomais

Domenica all’insegna dei balli occitani e dei (bei?) tempi andati con trattori e biciclette d’epoca, la sfogliatura del granoturco e la lavorazione della canapa, le bancarelle degli hobbysti e “Le Filere” a riempire delle loro canzoni le piazze e le strade. E se il tempo incerto ha condizionato l’affluenza del pubblico, non ha certo tarpato le ali all’allegria ed alla

voglia di divertirsi di coloro che hanno deciso di fare due passi nel centro di Racconigi. Grande inoltre il successo del Palabiscotto, che ancora una volta si è confermato il cuore pulsante della festa con i suoi stand, le sue proposte musicali, culturali e sportive, i suoi momenti di aggregazione. Con Enrico Inverso facciamo

un primo bilancio a festa appena conclusa. Allora? «Allora siamo molto stanchi! Portare avanti due situazioni in contemporanea, il Palabiscotto e la piazza, è una cosa molto impegnativa. Peccato per il maltempo della domenica mattina, ma con quello non si può trovare compromessi. Il periodo della festa purtroppo è spesso bagnato. Sono quattro settembri che la

I biglietti vincenti della Lotteria Questi i biglietti vincenti della Lotteria di RacconigiEventi. Numero 6682 diamente da 0,20 carati della Gioielleria Cortese. 5317 Televisore Samsung 32”. 2412 City Bike di Cicli MC Groppo. 1314 cofanetto Vacanze Emozione 3 Last Minute Tour. 1079 occhiali da sole Ottica AR. 3259 cofanetto Vacanza Movebox Vivere e Viaggiare. 2992 macchina da caffè espresso Casa del Caffè Vergnano. 6933 zaino scuola Cartolibreria Clerici. 5123 trattamento Estetica Vanessa. 2517 cofanetto Voglia di Relax Vivere e Viaggiare. 2230 ombrello Rosso Borse. 5014 e 2892 buoni acquisto presso Mandacarù. 4877 cena per due al Ristorante Bela Rosin. 0770 buono acquisto presso Cartolibreria Arcobaleno. Per indicazioni su come ritirare i premi telefonare a Irene (329.0661072). Balli occitani nel Palabiscotto

organizziamo e praticamente tutti gli anni una giornata piovosa o fredda l’abbiamo avuto». Il vostro punto di forza? «Certamente il Palabiscotto, che ha risposto ancora una volta alla grande anche a livello di offerta qualitativa. E ci ha fatto particolarmente piacere la partecipazione di attività racconigesi, il 50% del totale, che hanno capito la validità del progetto». Aspetti su cui lavorare? «Proprio sul Palabiscotto. Bisogna capire che per raccogliere i frutti occorre aspettare anni e noi, dopo tre anni, abbiamo appena finito il nido e ci prepariamo ad andare alla scuola materna. Pensiamo di completare l’offerta, magari a discapito della piazza più grande. Di idee ne abbiamo tante, da spalmare durante tutto l’anno e non solo a settembre». E per quanto riguarda gli spettacoli fuori dall’ala? «Sotto questo aspetto, da subito, vogliamo farci aiutare da un maggior numero di realtà e associazioni cittadine. Il centro storico di Racconigi è vasto ed organizzato a ragnatela ed è difficile da coinvolgere tutto senza l’aiuto di altre realtà. Insomma: vogliamo fare diventare questa festa più partecipata».

mercoledì 18 settembre 2013

25

Voci che mi porto dentro di Costanzo Liprandi

La sfogliatura della meliga Ogni anno, quando la natura incominciava ad addolcire le pennellate di colori, giungevano i giorni della sfogliatura della meliga. Un rito che sembrava quasi di festa e coinvolgeva tutta la famiglia, compresi i bambini, scolpendo la memoria con immagini, canti, ricordi che sarebbero rimasti indelebili per tutta la vita. Anche il tramonto infuocato sembrava voler partecipare, rallentando l'addio del giorno per permettere un prolungato chiarore all'allegro lavoro. Sfogliare..., veramente il termine in piemontese era più incisivo, realistico, quasi provocante “spogliare” le pannocchie, lasciando solo due o tre brattee per poterle raggruppare in un mazzo e appendere alla staccionata. Il cumulo delle pannocchie era sistemato contro la parete sudovest della casa, in modo che nelle serate più fresche, a mano a mano che s'abbassava il mucchio, le persone si andavano a sedere con la schiena contro il muro per sentire ancora un piacevole tepore. La logistica era uguale per tutte le famiglie: al centro gli ospiti: ossia i “vicini” (per modo di dire, perché a volte le altre case distavano più di un chilometro) e accanto i componenti la famiglia, naturalmente da una parte prevalentemente uomini, dall'altra le donne. I bambini verso il porticato, dove il cumulo s'abbassava per terminare sotto il tetto, di modo che, quando l'umidità inumidiva i vestiti, fossero al riparo. Era una festa: voci che si susseguivano, si inseguivano, si sovrapponevano, risate improvvise, urli di meraviglia... e, a sera inoltrata, proprio quando il vociare

Domenica in piazza Uomini sembrava calmarsi, all’improvviso qualcuno intonavano una canzone. Appena terminava un motivo, ne veniva immediatamente proposto un altro, come una gara.Tutti partecipavano e chi non ricordava le parole modulava le note a bocca chiusa o fischiettava. E il rito della sfogliatura diventava un concerto di voci, le più diverse. Purtroppo appena iniziavano le serate della “spogliatura” a me toccava partire per il collegio. Le prime sere, dopo il rientro, cercavo di infilarmi veloce sotto le coperte e quando l'assistente spegneva le luci del camerone “correvo” immediatamente sul cumulo di pannocchie, proprio quando iniziavano i canti. Nessuno se ne accorgeva, solo “Paris”, il vecchio cane, mi veniva vicino per accoccolarsi accanto. Cumuli di pannocchie attendono la sera mentre il tramonto indugia tra la Bisalta e il Viso. L’aia a poco a poco anima voci volti sorridenti, mani veloci. sguardi in amore. La luna più tardi s’affaccia tra le nuvole a soccorrere la luce tremolante del lume a petrolio appeso ad una trave. Il cane non abbaia più!

LIBRI Gianni Farinetti ha presentato il suo ultimo romanzo

VERDE PUBBLICO

Delitti nell’Alta Langa

“Adotta una panchina”

Si è tenuta nella serata di domenica 15 settembre, presso il Palabiscotto, la presentazione del nuovo romanzo di Gianni Farinetti, “Rebus di mezza estate”. La grande capacità descrittiva di sentimenti e luoghi colloca Farinetti tra gli scrittori capaci di fornire uno specchio della società attuale, del mondo borghese che ci circonda, ed ambientare il tutto nella sua terra madre. Un giallo pieno di suspense ambientato in Alta Langa: fra residenze di campagna, cascine crollate, bagna cauda e barbera, si aggira un misterioso killer che in poche ore commette una serie di sanguinosi omicidi. Un ve-

ro e proprio rompicapo di mezza estate, trama gialla con toni di una commedia sofisticata. La presentazione del libro è stata incalzata dalle interrogazioni di Luisa Perlo che, insieme allo scrittore ed a Paolo Giangrasso, hanno letto alcune pagine del romanzo, descrivendo personaggi e vicende con la giusta dose di umorismo che fa del libro una commedia nera. «Giallo anomalo, fuori dai binari – afferma Luisa Perlo – con rimandi dall’italiano al piemontese, poi alla lingua rumena, alcune parti con riferimenti alla cucina tipica di Alta Lan-

Luisa Perlo, Farinetti e Paolo Giangrasso ga. Una delicatezza di toni talvolta ironici e divertenti, un romanzo privo di scene crude, leggero nella presentazione dei fatti e dei personaggi, con un grande colpo di scena finale». Alla serata hanno preso parte un gran numero di persone tra le quali il sindaco Brunetti e la giunta. Giulia Porchietto

In piazza IV Novembre

Raccogliendo una proposta dell’Associazione culturale Insonnia l’Amministrazione comunale si è fatta promotrice del progetto “Adotta una panchina”. Al primo incontro operativo, tenutosi giovedì pomeriggio in Municipio, erano presenti il sindaco Brunetti ed il vicesindaco Beltrando con gli assessori Cavallo e Rosso ed il consigliere Giovenale. Per partire verrà organizzata una giornata, sabato 12 ottobre, in piazza IV novembre, con il coinvolgimento delle scuole. Il Comune metterà a disposizione la vernice ed il materiale necessario per intervenire sulle panchine della piazza. Coloro che “adotteranno una panchina”, dopo averla pulita e riverniciata, dovranno impegnarsi a mantenerla pulita nel tempo. La pausa pranzo sarà un momento di aggregazione tra tutti i presenti. In caso di avverse condizioni atmosferiche la manifestazione slitterà al sabato successivo. Silvano Sannazzaro

COMMEMORAZIONE I monarchici hanno ricordato Umberto II

Una corona al busto del re Domenica 15 settembre, presso il Santuario Reale Madonna delle Grazie nel Borgo Macra, è stato ricordato il compleanno di Umberto II, ultimo re d’Italia, nato il 15 settembre 1904 nel castello di Racconigi. In concomitanza è stato anche commemorato il 30° anniversario della morte, avvenuta il 18 marzo 1983 a Ginevra, dopo gli anni di esilio vissuti in Portogallo. Umberto di Savoia è stato poi sepolto ad Altacomba, in terra francese. Nel corso della Santa Messa delle ore 10,30, celebrata dal rettore del Santuario Reale don Gianfranco Troya, è stata fatta ascoltare la registrazione dell’ultimo discorso che Umberto II ha rivolto agli ita-

La doposizione della corona d’alloro al monumento ad Umberto II sotto i portici del Palazzo comunale liani prima di partire per Cascais. Alberto Acquaviva, addetto stampa del Santuario della Madonna delle Grazie, ha poi ripercorso il tracciato storico del “Re di Maggio” e Giovanni Seia, organizzatore della ma-

nifestazione, si è fatto portavoce del messaggio di Serge di Yugoslavia, presidente dell’Associazione Maria Elena e nipote Umberto II. Al termine della Messa, don Gian Franco ha bene-

detto la corona d’alloro che poi, in corteo, ha raggiunto piazza Carlo Alberto dove è stata deposta ai piedi del busto dell’ultimo re d’Italia. Alla cerimonia hanno partecipato: l’Associazione “Valori Italiani”, le Guardie d’Onore delle tombe del Pantheon, la Consulta dei Senatori del Regno, il Movimento Monarchico Italiano, gli Ordini dinastici di Casa Savoia. Ma non finisce qui. «Nel mese di maggio è prevista una manifestazione alla quale parteciperanno anche i rappresentanti della Casa Reale» annunciano gli organizzatori. b. bec.


26

mercoledì 18 settembre 2013

APPUNTAMENTI

Festa del Beato Clemente Marchisio presso la casa natale in via Prinotti

racconigi

TELEVISIONE Vittorio Brumotti denuncia la situazione di abbandono

“Striscia” all’ex-Neuro

È iniziato ieri il triduo di preparazione per la festa del Beato Marchisio, presso la sua casa natale in via Prinotti 9. Questa sera, mercoledì 18 e poi giovedì 19 settembre le celebrazioni proseguono con Rosario alle ore 20 e Santa Messa alle 20,30. Venerdì 20 settembre, festa del Beato, Santa Messa solenne alle ore 20,30.

Funzioni religiose e gara a bocce per San Matteo in frazione Oia Prende il via questa sera, mercoledì 18 settembre, con la Messa alle ore 21, il triduo in preparazione della festa di San Matteo presso la chiesa in frazione Oia. Le funzioni proseguiranno, sempre alle 21, domani giovedì 19 (celebrazione dedicata in particolar modo a bambini e ragazzi) e venerdì 20. Domenica 22 settembre è in programma la processione con la statua del santo, con partenza alle 9,30 dal pilone all’inizio della borgata. All’arrivo in chiesa Santa Messa. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, giochi per bambini con merenda e gara a bocce Lui/Lei/L’Altro.

Canzoni per l’amico Remigio in piazza San Giovanni Venerdì 20 settembre alle ore 21 in piazza San Giovanni è in programma un concerto “Canzoni per un amico” in ricordo di Remigio Gilardi, scomparso nel luglio scorso. Suoneranno alcuni musicisti racconigesi, tra i quali Gomma, Enrico Giacosa, Beppe Reinero, Roberto Guglietti e Michele Banchio. Ingresso libero.

Inaugurazione dell’anno accademico dell’Università per le Tre Età Venerdì 20 settembre alle ore 21, presso la Chiesa di Santa Croce, è in programma la cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2013/2014 dell’Università per le Tre Età, che unisce i Comuni di Caramagna, Cavallermaggiore, Polonghera e Racconigi. Dopo il saluto delle autorità, Paolo Piglione terrà una lezione dal tema “Le donne di Casa Savoia”. Anche quest’anno l’offerta dei corsi continuerà ad essere ampia e variegata con 23 corsi di cultura generale per un totale di 67 lezioni, 6 corsi di lingua straniera, 3 di informatica, 4 di cucina, 13 di attività fisica e psicofisica, 12 laboratori di attività manuale, 5 uscite didattiche e 7 proiezioni al Cinema San Giovanni a cura degli Amici del Cinema. I corsi si terranno, in linea generale, nella Sala Rosa della Biblioteca Civica a partire da lunedì 7 ottobre. La bibliotecaria Patrizia Di Martino e i volontari dell’Unitre sono a disposizione per le iscrizioni e per fornire eventuali informazioni, negli orari di apertura della Biblioteca.

Vittorio Brumotti è stato all’ex-Neuro

L’ex-Neuro è entrato nel mirino di “Striscia la Notizia”. Giovedì 12 settembre l’inviato di Canale 5 Vittorio Brumotti, accompagnato dalla sua bicicletta, e lo staff della rete Mediaset si sono intrufolati nell’area ex-manicomiale alla scoperta di qualcosa che potesse trasformarsi in uno scoop.

Una mostra dedicata a Mantelli Amore per la fotografia, prima di tutto, negli scatti dei 19 soci del Circolo Fotografico Racconigese esposti nella bella mostra allestita nella chiesa di San Giovanni Decollato nell’ambito dei festeggiamenti del “Settembre”. “Un tema, un autore – Amore è…” era il titolo dell’edizione di quest’anno, dedicata ad Alessandro Mantelli. Espongono le loro opere Bruno e Rocco Agostino, Paolo Allasia, Andrea Burzio, Giuseppe Fava, Angelo Gambetta, Matteo Gramaglia, Giancarlo Grosso, Giorgio

Marchisio, Bruno Martini, Domenico Piasco, Claudia Portesio, Luca Redigolo, Annasilvia Rolando, Aldo e Paola Rosso, Antonio Russo, Marco Tacchini e Valeria Testa. La mostra sarà ancora aperta sabato 21 e domenica 22 settembre (ore 16-19). Fino a domenica 29 settembre nella Casa della Beata Caterina sarà invece possibile visitare la mostra di pittura “Siamo tutti romantici” allestita dal Gruppo Spontaneo del Lunedì (orario: 1012 e 16-19).

Domenica giornata di solidarietà per il Cinema San Giovanni Nell’ambito delle iniziative per raccogliere fondi per rifare l’impianto di riscaldamento del Cinema San Giovanni, è stata organizzata per domenica 22 settembre una giornata di solidarietà. Alle 15 in piazza San Giovanni “Start Up musicale Jam Session” di gruppi racconigesi, con la partecipazione del Coro di voci bianche e Face-painting a cura del Circolo L’Aquilone. Per tutta la giornata birra e stand delle associazioni cittadine. Alle 19 grande pizzata ad offerta libera a cura dell’Associazione Semi di Baobab. In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà nel Salone del cinema.

Il Parkison diventa musica

Lady Park nel musical di don Giorgio

PROTEZIONE CIVILE

Sono aperte le prevendite dei biglietti, presso la rivendita pane di Patrizia Pansa, in via Santa Chiara 31 (cell. 348.45193159 per il musical “Lady Park, anche col Parkinson vogliamo vivere!” in programma domenica 20 ottobre presso Teatro comunale di Carignano (ore 16). Lo spettacolo è stato ideato e scritto dal salesiano don Giorgio Chatrian che per molti anni ha lavorato a Racconigi, dando una ma-

Presente ai raduni

Gli alpini a Cuneo e Ivrea

ANZIANI

no a don Aldo ed il priore nell’attività pastorale e celebrando le Sante Messe festive in frazione Oia ed a Caramagna. Alcuni anni dopo aver lasciato la Scuola salesiana di Lombriasco per ricoprire altri incarichi don Giorgio è stato colpito dal morbo di Parkinson. Proprio da questa esperienza egli ha tratto ispirazione per realizzare, con l’aiuto di amici professionisti, questo musica.

Due settimane a Salice Terme

Un soggiorno autogestito

C’era anche una rappresentanza della Protezione civile-Ana racconigese, guidata dal capogruppo Gianni Bertino Fiolin, domenica mattina a Cuneo per i festeggiamenti dei 25 anni della sezione cuneese. Con tanti altri volontari, hanno sfilato da piazza Europa fino a Stazione Gesso. Domenica 8 settembre, invece, i volontari racconigesi erano stati a Ivrea al raduno del 1° Raggruppamento Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Francia. La città era stata presa d’assalto da centinaia di sezioni, migliaia di penne nere, decine di fanfare e gruppi di Protezione civile. Il gruppo racconigese, che aveva voluto essere presente per non dimenticare una data drammatica per la storia del nostro Paese, l’8 settembre 1943, era composto da Gianni Bertino Fiolin, Luciano Sinchetto, Beatrice Gino, Franco Boccardo, Franca Veronese, Mario Castucci, Rita Bartero e Rita Bechis.

Percorso teatrale di Voci Erranti nel parco dell’ex-Neuro La Compagnia Teatrale Voci Erranti ricorda Alessandro Mantelli con uno spettacolo dal titolo “Roba da Matti”. L’appuntamento è per domenica 22 settembre, alle ore 15, in via Fiume 22, all'ingresso dell'ex-ospedale psichiatrico, per partecipare al percorso teatrale, al momento dei ricordi e concludere, tutti insieme, con la merenda. L’ingresso è libero e gratuito. Info: 0172.89893.

Una foto di Mantelli esposta nella mostra di San Giovanni Decollato

PREVENDITE Uno spettacolo di don Giorgio Chatrian

In occasione della festa di San Maurizio Martire, patrono del Corpo degli Alpini, il gruppo Ana di Racconigi organizza per sabato 21 settembre nella chiesa di San Domenico (ore 16,30) una messa in suffragio delle penne nere “che sono andate avanti”. Al termine gli Alpini si incontreranno presso la sede del Gruppo per il saluto alpino.

Domenica 22 settembre, presso il Lago Verde, con inizio alle ore 9,30 è in programma il 7° Trofeo 2G Arredamenti riservato ai Pierini (ragazzi e ragazze under 14). Ogni partecipante sarà affiancato da un adulto che metterà a disposizione l’attrezzatura da pesca e potrà essere d’aiuto nelle fasi di innesco, lancio, guadinatura e slamatura. Alle 11 premiazioni e spuntino per tutti i presenti, mentre le trote pescate verranno divise tra tutti i partecipanti. Iscrizioni (quota 10 euro) presso il presidente Bertero (cel. 339.5770645) ed il vice Bruzzone (333.8578520).

clismo, dalla parrocchia, dal teatro, dall’Ente Ribotta, dall’Associazione Tocca noi. Per ristrutturarlo è stato chiesto l’intervento della Provincia e della Regione, ma occorrono molti soldi. Ed il Comune di Racconigi intende utilizzare l’area per la Cittadella degli studi che, se si troveranno i finanziamenti, risolverà il problema delle scuole racconigesi. Questo è quanto ascolteremo in una puntata della nuova serie di “Striscia” che andrà in onda dopo il 23 settembre, data di inizio della trasmissione. «Mi faccio il nodo al fazzoletto per ricordarmi di ritornare, fra 10 anni, per controllare se i padiglioni sono stati ristrutturati» ha promesso Brumotti. «Mi dispiacerebbe se Racconigi venisse conosciuta tramite un messaggio travisato di “Striscia”, ma è pur vero che in questo modo 9 milioni di spettatori potranno scoprire un nostro importante patrimonio storico» afferma il sindaco Brunetti. Beatrice Becchis

SETTEMBRE Foto a San Giovanni Decollato, quadri alla casa della Beata Caterina

Nella chiesa di San Domenico una messa per gli alpini caduti

Lago Verde: gara di pesca alla trota riservata ai Pierini (under 14)

Dopo aver girato in lungo ed in largo per il parco e nei padiglioni, Brumotti ha interpellato per telefono il dott. Gianni Bonelli, direttore generale dell’Asl Cn1, proprietaria della struttura. L’intervista è stata registrata a Mondovì, località in cui il dott. Bonelli si trovava in quel momento. Era anche presente, testimone muto dietro le telecamere, il sindaco Brunetti, convocato dal direttore generale. Tre le domande che sono state poste: perché l’ex-Neuro è così malandato? perché non si è pensato ad un utilizzo? esiste un progetto ed entro quanto tempo si intende realizzarlo? Il dott. Bonelli ha risposto che questa struttura è diversa da quelle che in genere vengono intercettate da “Striscia la Notizia”: ha funzionato per anni per curare la malattia mentale ed ha terminato il proprio ruolo con la legge Basaglia che imponeva la chiusura di tutte le realtà manicomiali. Attualmente il parco è utilizzato da delle società di ci-

Il gruppo racconigese davanti all’Hotel Salus di Salice Terme

I volontari della Protezione civile-Ana di Racconigi a Ivrea

È stata un’iniziativa completamente autogestita quella che nelle settimane scorse ha portato 13 anziani a Salice Terme. «Ci siamo organizzati da noi – spiega Giovanni Dalmazzo, promotore della trasferta –: abbiamo affittato un pulmino che ci ha portato all’hotel Salus di Salice, dove siamo rimasti per due settimane in amicizia ed in allegria. Abbiamo fatto le cure e ci siamo divertiti. Tutto è filato nel migliore dei modi: è stato bello». L’appuntamento naturalmente è per il prossimo anno.


sport

giovedì 3 gennaio 2008

27 mercoledì 18 settembre 2013

CALCIO

e-mail: sport@ilsaviglianese.com

Barison e Di Vanno firmano la prima vittoria

Decollo F.C. Savigliano S. GIULIANO NUOVO 0 F.C. SAVIGLIANO 3 F.C. Savigliano: Milanesio, Bergia, Bellino; Bortolas, Doria, Chiarelli (Mondino); Gala (Di Vanno), Di Matteo, Barison, Martorana, Brino (Matija). A disp.: Montecchiani, Chiambretto, Pagliero, Cavallero. All.: F. Gallo. Arbitro: signor Renato Hysa di Asti. Reti: 55’ e 75’ Barison; 85’ Di Vanno. Note: un forte acquazzone ha imperversato ad inizio gara. Prove di vero F.C. Savigliano. Quasi un segnale al campionato. Un urlo liberatorio per sancire la prima vittoria stagionale e per far sentire a tutti che la voglia di reagire non manca. Trascinati dai goal di Barison e Di Vanno, i rossoblù sbancano il campo del S. Giuliano Nuovo (si è giocato a Spinetta Marengo) e

Milanesio ha fatto buona guardia

Brino ancora tra i migliori

si lasciano così alle spalle il periodo poco fortunato di questo inizio stagione. Serviva una scossa, soprattutto per scrollarsi di dosso la giustificabile tensione creatasi in seguito alla brutta gara di domenica scorsa contro la Santostefanese ed all’immeritata uscita prematura dalla Coppa Italia. La pronta risposta è arrivata; però, per vedere il migliore Effeci, bisognerà ancora attendere. CRONACA L’F.C. Savigliano è tornato. Non super spettacolare, nemmeno bellissimo e neppure ancora convincente fino in fondo, ma è tornato alla logica e, di conseguenza, alla vittoria. Gallo l’ha rimessa sui binari giusti e la locomotrice, sbuffando un po’, ha ripreso a muoversi. La compagine di Ammirata ha scelto, invece, di giocare la gara a viso aperto e questo, alla resa dei conti, le è stato fatale. L’in-

contro è rimasto in piedi un’oretta, il tempo necessario per lasciare sfogare gli alessandrini, per prendere bene le misure ai dissestati avversari e colpirli. Il S. Giuliano Nuovo prova a sorprendere l’attenta difesa degli ospiti, ma Doria, Bortolas e Milanesio sono in giornata di grazia e fanno buona guardia. Finita la sfuriata dei biancoverdi salgono in cattedra i rossoblù che cercano di imporre il proprio gioco. Tutte le occasioni, però, sfumano per incredibili imprecisioni maturate negli ultimi sedici metri. L’estremo alessandrino, in due circostanze, poi è miracoloso e neutralizza prima su una velenosa conclusione di Gala e poi sventa su ravvicinato tiro di Brino. RIPRESA Il goal è nell’aria e finalmente l’undici di Gallo riesce a sbloccarsi. 10’ Bella triangolazione BergiaGala-Barison, con quest’ultimo che in piena area in giravolta riesce a battere De Carolis che nulla può: 0-1. Prima Brino (ispiratissimo) e poi Barison falliscono il raddoppio. Raddoppio che arriva alla mezz’ora. Azione di contropiede: Di Vanno per Barison, che di sinistro al volo infila con un preciso diagonale a fil di palo: 0-2. A cinque minuti dal termine arriva anche il tris con Di Vanno (rasoterra sul secondo palo) ben lanciato in profondità da Di Matteo: 0-3.

va dare una prova del proprio effettivo spessore, l’F.C. Savigliano si è scelto partita ed avversario giusti. Se è vero che la prima vittoria non si scorda mai, questo successo resterà indelebile nella memoria di Fabrizio Gallo, che ritorna a sorridere: «Forse avevamo un po’ tutti fretta. Io, comunque, che ho i giocatori sotto controllo tutti i giorni, ero tranquillo; il gruppo è di alta qualità, ci andava solo un momentino». Alla gioia dei rossoblù fa da contraltare la delusione dei biancoverdi. Gli alessandrini dovranno rivedere qualcosina per rimettersi in carreggiata. PROSSIMO TURNO Dopo aver disinnescato la “mina” S. Giuliano Nuovo, l’F.C. Savigliano dovrà confermare il suo buon stato di salute domenica all’O. Morino contro gli alessandrini dell’Ovada.

DOPOGARA Rabbia esplosiva scaricata sul malcapitato avversario. Se vole-

Doria pilastro della difesa

F.C. Savigliano: Scommegna, Crosetti, Francesetti, Bergesio D. e Bergesio A., Bonavia, Mina, Vergnano. All.: Bosio Guglielmo. Dir.: Crosetti Flavio.

F.C. Savigliano: Ronco, Scommegna, Crosetto, Crosetti, Abram,Trombin, Galletto, Bonavia. All.: Chiambretto Marco, Genova Paolo. Si è concluso con un bilancio di 2 vittorie, un pareggio e tre sconfitte il

Promozione – Girone D Risultati della 2ª giornata Asca-Gaviese 1-0; Boves M.D.G.-Moretta 0-1; Castagnole Pancalieri-Sommariva Perno 3-0; Ovada-Pedona 0-0; San Giuliano Nuovo-F.C. Savigliano 0-3; Santostefanese-Canelli n.d.; Virtus Mondovì-Corneliano 1-1; Villafranca-La Sorgente 2-0. Classifica Villafranca e Moretta punti 6; F.C. Savigliano, Pedona,Virtus Mondovì e Corneliano 4; Castagnole Pancalieri, Asca e Sommariva Perno 3; Santostefanese, Boves M.D.G., Ovada e La Sorgente 1; Canelli, Gaviese e San Giuliano Nuovo 0. Prossimo turno (domenica 22 settembre, ore 15) Boves M.D.G.-Villafranca; Canelli-San Giuliano Nuovo; Corneliano-Santostefanese; F.C. Savigliano-Ovada; Gaviese-Virtus Mondovì; La Sorgente-Asca; Pedona-Castagnole Pancalieri; Sommariva Perno-Moretta.

COPPA ITALIA Rossoblù fuori

F.C. già al capolinea

PULCINI 2005

PULCINI 2004

Campionato atto secondo e copertina dedicata alle due capoliste Moretta e Villafranca. L’undici di Francesco Perlo va addirittura ad espugnare il campo del Boves M.D.G. A decidere la contesa un centro del migliore in campo: Leonardo Zito. Anche l’undici di Gambino per ora non conosce ostacoli. La Sorgente è poco lucida sotto porta, mentre il Villafranca ha in Monetti (prelevato da pochi giorni dalla Saviglianese) ed in Mollica i suoi frombolieri. Finisce in parità il big-match di giornata tra Virtus Mondovì e Corneliano. A portare in vantaggio i monregalesi ci pensa il solito Fantini; nel finale di gara riequilibra il derby un goal di Giacone. Pronto riscatto del Canelli che passa sul campo della Santostefanese e si rimette subito in corsa. Menconi e Cherchi i matchwinner. Nel derby alessandrino tra Asca e Gaviese sono i padroni di casa ad aggiudicarsi i tre punti grazie al centro dello stagionato Russo. Finisce sullo zero a zero e senza grandi sussulti (solo un palo dei locali colpito da Krezic) l’incontro tra Ovada e Pedona. Sommariva Perno, decisamente sottotono, esce pesantemente sconfitto dal Castagnole Pancalieri. Doppietta di Messineo e rete di Coco.

CALCIO

Giovanili F.C. Savigliano – Torneo di Bibiana

I Pulcini 2005, nel weekend appena passato, hanno disputato il loro primo torneo stagionale, ospitato a Bibiana. Le squadre partecipanti erano otto, divise in 2 gironi. I saviglianesi si sono qualificati alla fase finale dimostrando coesione e spirito di gruppo. Complimenti a tutti i bambini ed alla tifoseria che li ha sostenuto anche sotto la pioggia.

Il punto sulla Promozione

F.C. SAVIGLIANO 0 VIRTUS MONDOVÌ 0 F.C. Savigliano: Milanesio; Bergia (Gala), Bellino; Martorana, Bortolas, Mondino (Pagliero); Chiarelli, Di Vanno, Barison, Di Matteo, Brino. A disp.: Montecchiani, Cavallero, Matija, Cullari, Chiambretto. All.: F. Gallo. Arbitro: signor Gandolfo di Bra. Note: serata fresca; buon pubblico.

Alcuni dei tecnici che seguiranno le formazioni giovanili del F.C. Savigliano nel corso della stagione 2013/2014 torneo di Bibiana per i pulcini 2004 allenati da Marco Chiambretto e Paolo Genova. Seppur a ranghi ridotti e con l’innesto di diversi 2005, le prestazioni dei giovanissimi calciatori sono state più che promettenti. ISCRIZIONI La società ricorda a tutti che per iscriversi al settore giovanile dell’F.C. Savigliano occorre recarsi presso la nuova sede, sita nel centro sportivo dei

campi di Borgo Marene, in via Duccio Galimberti 28, a Savigliano, dal lunedì al venerdì: dalle ore 17 alle ore 19. Le quote saranno: Categoria Primi Calci (20062007-2008): gratis, Categoria Pulcini (2003-20042005) ed Esordienti (2001-2002): 220 euro, Giovanissimi (1999-2000) e Allievi (1997-1998): 270 euro. Per tutti i tesserati, due volte a settimana presso la sala medica del centro

di Borgo Marene, sarà disponibile la dr. Andrea Chiavassa, fisioterapista, che oltre seguire la prima squadra sarà a disposizione di tutti i ragazzi dell’F.C. Savigliano al fine di mettere in sesto i giocatori da eventuali acciacchi. In sede è anche presente il defibrillatore acquistato dalla società lo scorso anno e messo a disposizione per tutti i frequentatori del centro sportivo di Borgo Marene.

F.C. SAVIGLIANO CARD La società ricorda inoltre che anche per questa stagione sarà disponibile la F.C. SAVIGLIANO CARD. Per attivarla sarà sufficiente fornire nome, cognome e cellulare presso la sede dell’F.C. Savigliano o telefonare presso la sede UBI BANCA di Savigliano. Essa darà diritto a ottenere sconti e agevolazioni presso gli esercenti convenzionati. Ulteriori informazioni sul sito: www.fcsavigliano.com.

Finisce già la corsa (al primo turno) dell’F.C. Savigliano nella Coppa Italia, ma i rossoblù lasciano la manifestazione a testa alta. I ragazzi di Gallo hanno dimostrato di voler onorare al meglio questa competizione mettendoci cuore ed anima, ma, a volte, tanta generosità non basta per ottenere la vittoria. Riflettori accesi all’O. Morino per la sfida tra F.C. Savigliano e Virtus Mondovì, derby con in palio il passaggio del turno di Coppa Ita-

lia. Finisce in parità e a recriminare di più sono i padroni di casa che sbattono in un Giordanengo in gran forma ed in una difesa imperforabile. Lo zero a zero qualifica i “monregalesi” ed il team di Gallo attacca a spron battuto sin dall’inizio. Prima frazione di gara tutta di marca rossoblù con Giordanengo, che è bravo a salvare prima su Brino e poi su Barison. Al 20’, però, è la dea-bendata ad aiutare l’undici di Magliano. Gran bordata (su calcio piazzato) di Mondino con rasoiata che incoccia il palo a portiere battuto. Nella ripresa, nonostante l’uscita di uno stanco Fantini, sono gli ospiti a rendersi più pericolosi. All’attivo due strepitose parate di Milanesio ed una traversa colpita da un ispirato Magnino. Nei minuti finali inutile forcing dell’Effeci: lo zero a zero non si schioda. A brindare in Coppa sono i monregalesi.

Coppa Italia – Girone R Risultati della 3ª giornata Boves M.D.G.-Pedona 1-1; F.C. Savigliano-Virtus Mondovì 0-0. Classifica finale Virtus Mondovì e F.C. Savigliano punti 5; Pedona e Boves M.D.G. 2.


28

sport

mercoledì 18 settembre 2013

CALCIO Il successo saviglianese in discussione fino al termine

Maghi: 3 punti senza show 45’ Luca Ferrero va via in velocità, uno-due con il fratello Marco e rasoiata bassa a fil di palo che “beffa” Vallati, che intercetta, ma non trattiene: 3-1.

SAVIGLIANESE 3 VALVERMENAGNA 2 Saviglianese: Poccetti; Busano, Pelissero (Miretti), Campi (Correndo), Sobrero, Lisa; L. Ferrero (Bosio), Lupinacci, M. Ferrero, Porreca, Sorace. A disp.: Gerbaldo, Kone. All.: Roger Fazio. Arbitro: signor Caviglione di Pinerolo. Reti: 10’ Sorace; al 18’ Rostagno; al 40’ Lisa; al 45’ L. Ferrero; al 67’ Giordano. Busano e Correndo domenica scorsa allo stadio O. Morino

Prima categoria – Girone G Risultati della 2ª giornata Infernotto-Marene 2-1; Magliano Alpi-DueEffe 1-1; Revello-Garessio 2-0; Saviglianese-Valvermenagna 3-2;Vicese-Scarnafigi 1-0; Villanovetta-Bisalta 1-0; Villar ‘91-Giovanile Centallo 2-1. Riposava: Racconigi. Classifica Infernotto punti 6; Saviglianese 4; Revello*, Scarnafigi, Villar 91, Marene,Vicese, Bisalta,Villanovetta e Garessio 3; DueEffe e Magliano Alpi 1; Giovanile Centallo, Racconigi* e Valvermenagna 0. (*) una partita in meno. Prossimo turno (domenica 22 settembre, ore 15) Bisalta-Infernotto; DueEffe-Villar 91; Giovanile Centallo-Revello; Garessio-Racconigi; Marene-Saviglianese;Valvermenagna-Magliano Alpi; Vicese-Villanovetta. Riposa: Scarnafigi.

Di buono, stavolta, c’è solo il risultato. I Maghi fanno il colpo dopo una gara sulle montagne russe. È un festival dei goal e degli errori il match tra Saviglianese e Valvermenagna. Una squadra esagerata nel bene

Totò Sorace autore del primo centro

CALCIO

I Maghi gioiscono per un goal messo a segno contro il Valvermenagna

e nel male, quella rossoblù, che alla fine ringrazia le prodezze di Sorace, Lisa e L. Ferrero. Maghi da pazzi: paradiso, inferno e ritorno. Domenica di sofferenza e passione, che racconta di una Saviglianese opaca che però non muore mai, brava a non perdere la rotta quando arriva, inattesa, la reazione degli ospiti che, trovato il goal del due a tre, sfiorano in un paio d’occasioni il pari. CRONACA Le due compagini si affrontano a viso aperto. Partono forte i padroni di casa, dando subito l’impressione di non voler sprecare tempo per archiviare la pratica. Gli ospiti ci mettono del loro e concedono metri preziosi. Al primo affondo i Maghi passano. 10’ Sobrero per Sorace, che dalla fascia sinistra in velocità taglia la difesa avversaria e trafigge Val-

lati con un secco diagonale sul secondo palo: 1-0. Le possibilità per il raddoppio non mancano, ma, a sorpresa, arriva il pari. 18’ Rostagno da fuori area vede Poccetti fuori dai pali e lo “uccella” con un pallonetto beffardo; rotondetta che si stampa sulla traversa e rotola in fondo al sacco: 1-1. Partita riaperta, ma sono sempre i rossoblù a crederci di più. 26’ Da palla inattiva, Lupinacci fa gridare al goal, ma la sfera a giro sfiora solo il palo. 31’ Porreca dai 25 mt ci prova.Tiro debole. A cinque minuti dal termine, l’undici di Roger Fazio ritorna in vantaggio. 40’ Lupinacci dalla bandierina scodella al centro per il liberissimo Lisa, che, senza neppure staccare, infila di testa indisturbato: 2-1. Prima del gong arriva il tris.

RIPRESA Nei secondi 45’ Valvermenagna all’assalto. 5’ Pelissero salva sulla linea di porta una conclusione di Romana. 15’ Tiro in corsa di Gonzaco, che scheggia la traversa. 22’ Giordano su punizione infila Poccetti con una bordata dai 30 mt (palla che s’infila a fil di palo): 3-2. Nel convulso finale ospiti vicinissimi al pari con Gonzaco e Giordano, ma la palla-goal più netta ce l’ha sui piedi “Mini” Bosio, che calcia fuori da buona posizione ed a porta vuota. DOPOGARA Ed anche la seconda è andata. Sempre difficile il debutto all’O. Morino. Roger Fazio bagna l’esordio casalingo con una vittoria beneaugurante. Eppure non è stata una giornata facile per lui: «Abbiamo patito le pene dell’inferno per conquistare questi tre punti.Troppe le ingenuità. C’è ancora da lavorare molto e la squadra necessiterebbe di almeno un paio di elementi d’esperienza». PROSSIMO TURNO Domenica derbyssimo col Marene. Prima assoluta nella storia del torneo.

La squadra di Tonso subisce il goal in pieno recupero

Il piccolo inferno del Marene INFERNOTTO MARENE

Lisa, Marco Ferrero e Pelissero in campo contro il Valvermenagna

2 1

Marene: Dompè, Raspo, Ambrassa, Tarditi, Coaloa, Nasi, Rinaldi S., Sellini (Sacco), Bosio, Racca (Biondi), Cattaneo. A disp.: Rinaldi R., Panero, Gerbaldo, Panetto, Berardo. All.: Tonso. Rete: 43’ Racca (rig.).

CALCIO

COPPA PIEMONTE Per i Maghi

Una vittoria inutile ROERO SAVIGLIANESE

0 1

Saviglianese: Ferraro, Zaccaria (Busano), Miretti, Lupinacci, Lotrecchiano, Lisa; Bosio, Porreca, Tavella, Engolo (Kone), Sorace. All.: Roger Fazio. Rete: 40’ Lupinacci. Il derby con il Roero lo decide Lupinacci con un tiro dalla lunga distanza che trova impreparato il portiere locale fuori dai pali. Nonostante Roger Fazio abbia dato spazio a molti giovani, la Saviglianese ha ampiamente meritato la vittoria. Peccato, però, che questi tre punti non siano stati sufficienti per il

Il Marene si ferma a Barge, nonostante un’ottima prestazione, contro una squadra attrezzata per il salto di categoria: la formazione di Tonso esce sconfitta ma con la consapevolezza di saper soffrire e di poter “tenere” anche di fronte alle avversarie più quotate. La cronaca della gara bargese vede già al 4’ la prima occasione rossoblù con Bosio, che colpisce di testa ma di poco non inquadra la

porta. Soltanto quattro minuti dopo, per un rinvio errato in fase difensiva al quale i centrali non riescono a porre rimedio, gli avversari conquistano palla e calciano in porta, segnando l’1-0. Poco dopo Racca prova a metterci una pezza con una bella punizione, ma la palla finisce fuori di poco. La gara prosegue dura, con molti falli dell’Infernotto, alcuni dei quali non fischiati da un arbitro non sempre sicuro e attento. Sullo scadere del primo tempo, al 41’, ancora un’occasione per Racca, poi al 43’ un’azione dalla destra con Cattaneo che si libera degli avversari, lancia per Nasi in area, che viene atterrato. È rigore e Racca firma l’1-1. Il Marene scende in campo nel secondo tempo con la consapevolezza di aver tenuto bene e con

coraggio gli avversari: si parte però con due punizioni inesistenti regalate ai padroni di casa, poi i rossoblù iniziano a farsi sentire. Bella azione di Bosio e Racca tutta di prima, poi al 7’ in contropiede Racca lancia Cattaneo, che conclude alto sulla traversa. Ottimo Dompè che salva la porta per ben due volte su punizione ed è decisivo in quattro azioni scaturite da calcio d’angolo. Al 15’ Racca batte una punizione ma non inquadra la porta, al 25’ Cattaneo mette in mezzo, Bosio di testa sbuccia la palla che va a fil di palo. In campo si fronteggiano il mestiere degli avversari e la voglia del Marene, per un risultato di pareggio che sembra assolutamente giusto. Ma non è finita: in pieno recupero, i rossoblù subiscono il goal del

L’allenatore Dario Tonso vantaggio dei padroni di casa, 2-1. Il presidente Chiavassa, nonostante la sconfitta, è fiducioso: «I ragazzi hanno dato il loro meglio in campo, soprattutto nel secondo tempo. Un grande grazie ai tanti marenesi venuti a Barge a sostenere la loro squadra del cuore. Domenica ci aspetta il derby con la Saviglianese: mi auguro che sia una bella giornata di sport, e speriamo vinca lo spettacolo».

Saviglianese – Settore Giovanile JUNIORES REVELLO SAVIGLIANESE

L’allenatore Roger Fazio

Saviglianese: Ferraro, Bergesio, Caula, Ghersi, Lotrecchiano, Perona, Rahimi, Maero, Tavella, Engolo, Marengo. A disp.: Bello, Demarchi, Otella, Ouassiri, Giannattasio, Zaccaria, Brundu. All.: Piola Renato. Dir.: Bergesio. Rete: Tavella.

passaggio del turno. A giocare la seconda fase sarà il G. Centallo vittorioso sulla Vicese e con ben sette punti all’attivo.

Coppa Piemonte – Girone P Risultati della 3ª giornata Roero-Saviglianese 0-1; Giovanile Centallo-Vicese 3-1. Classifica finale Giovanile Centallo punti 7; Saviglianese 5;Vicese 4; Roero 0.

2 1

La Juniores rossoblù in una partita dei preliminari (foto Oreste Tomatis)

Pur già certi dell’eliminazione dalla fase regionale i ragazzi di mister Piola hanno avuto il merito di entrare in campo decisi a vendere cara la pelle.

Dopo un primo tempo arrembante, la svolta arriva a inizio ripresa quando Tavella sfrutta un’indecisione della difesa avversaria e firma il vantaggio. I saviglianesi confezionano poi almeno 2 nitide occasioni da goal, prima con Rahimi e poi con Ouassiri che, a portiere battuto, non riescono ad inquadrare la porta Il Revello si spinge a testa bassa all’attacco, ma l’episodio che inverte la rotta lo confeziona il direttore di gara che espelle Ghersi per una svista. Il Revello riesce così a ribaltare il risultato.


sport

CALCIO I racconigesi di Beppe Bordese espugnano Polonghera

L’Atletico a forza quattro PRO POLONGHERA 2 ATLETICO 4 Atletico Racconigi: Lamberti, Capello, Bongiovanni (Borin), Iaculo, Castellano, Sorrentino,Ventura, Goffo (Pianotti), Cavallo, Mbengue (Cavaglià), Finocchiaro. A disp.: Russo, Pascale, Urrata. All.: Beppe Bordese. Dir.: Germano Spertino, Secondo Casale. Reti: 15’, 20’ e 35’ Goffo; 30’ autogoal. L'Atletico vince e convince nell'esordio della sua terza stagione in Seconda categoria. La partita di Polonghera sulla carta si presentava difficile ed insidiosa, visto che sulla panchina dei locali sedeva Chiarla, l’ex-mister del Racconigi, ma i ragazzi di Beppe Bordese sono scesi in campo con la giusta concentrazione e si sono resi pericolosi sin dai primi minuti.

CALCIO Allo

Mister Beppe Bordese (Atletico)

Mister Nicola Chiarla (Polonghera)

Già al 3’ Cavallo segna ma il goal viene annullato per un fallo molto dubbio. Passano 2 minuti e Momo viene fermato per un fuorigioco inesistente. Il goal è nell'aria e al 15’ Goffo, ben servito da Finocchiaro, si fa parare una prima conclusione ma poi è bravo a ri-

badire in rete da posizione defilata. Passano 5 minuti ed è ancora Finocchiaro a imbeccare Goffo per il 2-0. 30’. Il Polonghera si fa male da solo mettendo nella propria rete un calcio d'angolo di Momo. I racconigesi dilagano ma a 5’ dal-

la fine Mennito, con un gran goal, sembra poter riaprire la partita. Ci pensa Castellano che imbecca ancora Goffo che firma la tripletta. Il primo tempo finisce 1-4. Nella ripresa al calcio si gioca poco. L'arbitro diventa protagonista fischiando a senso unico e su punizione i padroni di casa vanno sul 2-4. Fabio Capello, colpito da una gomitata (6 punti di sutura) viene espulso per proteste. L'Atletico, pur in inferiorità numerica, non rischia nulla, anzi spreca tre palle goal con Finocchiaro, Cavallo e Borin. Soddisfatto mister Beppe: «Dopo un precampionato piuttosto disastroso non mi aspettavo una prestazione simile: l'unico rimprovero è essere caduti nelle provocazioni degli avversari sul 4-1. Domenica in casa, al Trombetta, contro il Perosa, dovremo essere bravi a riproporci con la giusta concentrazione».

studio iniziative comuni tra Atletico ed istituti scolastici

A Racconigi il pallone entra nelle scuole Il pallone entra nelle scuole dell’obbligo racconigesi. «In settimana abbiamo incontrato il dirigente scolastico per mettere in cantiere iniziative comuni – spiega il responsabile del settore giovanile dell’Atletico, Beppe Bordese –. Quasi sicuramente per le medie verrà istituita una borsa di studio, mentre per le elementari ci sarà un concorso dal titolo “Diamo un nome al nuovo campetto”. Le basi del progetto sono state definite anche grazie ad alcuni importanti suggerimenti del dirigente. Prossimamente ci ritroveremo per ufficializzare il tutto». E proprio sul nuovo campo in sintetico di via Ton l’Atletico sabato scorso ha organizzato la festa di inizio stagione del settore giovanile. Per l'occasione erano presenti due gruppi di Pulcini 2003 e 2004 del Torino fc che hanno affrontato i parietà della società racconigese. Davanti ad un pubblico numerosissimo ne sono uscite partite divertenti dove i granata hanno messo in campo la loro superiorità ma i piccoli dell’Atletico non hanno affatto sfigura-

mercoledì 18 settembre 2013

29

Seconda categoria GIRONE O Risultati della 1ª giornata:Auxilium Saluzzo-Auxilium Cuneo 0-2; Costigliolese-Caraglio 1-2; Manta-Villafalletto 1-4; PaesanaGenola 1-3; San Sebastiano-Salice 2-3; Trinità-San Benigno 1-1; Val Maira-Azzurra 0-2. Classifica Villafalletto, Genola, Auxilium Cuneo, Azzurra, Salice e Caraglio punti 3; San Benigno e Trinità 1; San Sebastiano, Costigliolese, Paesana, Auxilium Saluzzo,Val Maira e Manta 0. Prossimo turno (domenica 22 settembre, ore 15) Auxilium Cuneo-Costigliolese; Azzurra-Trinità; Caraglio-Manta; Genola-Val Maira; Salice-Paesana; San Benigno-Auxilium Saluzzo;Villafalletto-San Sebastiano. GIRONE I Risultati della 1ª giornata: Donatori Volvera-Piossasco 0-5; F.C. Vigone-Bricherasio 2-0; Perosa-Pinasca 2-1; Pro Polonghera-Atletico Racconigi 2-4; Roletto-Aurora Piossasco 2-3; San Bernardo-San Pietro Val Lemina 2-1; Sanfrè-Scalenghe 0-2. Classifica Piossasco, Atletico Racconigi,Vigone, Scalenghe, Aurora Piossasco, San Bernardo e Perosa punti 3; Roletto, San Pietro Val Lemina, Pinasca, Pro Polonghera, Sanfrè, Bricherasio e Donatori Volvera 0. Prossimo turno (domenica 22 settembre, ore 15) Atletico Racconigi-Perosa; Aurora Piossasco-Sanfrè; Bricherasio-San Bernardo; Pinasca-Donatori Volvera; Piossasco-Roletto; San Pietro Val Lemina-Pro Polonghera; Scalenghe-Vigone.

Terza categoria – Girone A Partite della 1ª giornata Caramagnese-Virtus Busca; Polisport Castagnole-Racco 86; Pro Savigliano-Fortesan Genola; San Chiaffredo-Sant’Albano Stura;Villaggio della Fonte-Vottignasco;Villanova Solaro-Gallo.

PESCA Dopo la settima gara di campionato

Lazzari sempre più leader

I Pulcini dell’Atletico Racconigi e del Torino fc che si sono affrontati sul sintetico di via Ton to. Al termine pane e Nutella per tutti (ne sono stati consumati ben 7 kg!). Grande soddisfazione da parte del presidente Secondo Casale: «Abbiamo dovuto improvvisare questa festa per sostituirne un’altra che non è stato possibile realizzare, ma ancora una vol-

ta ci siamo dimostrati insuperabili in fatto di organizzazione. Penso che poche volte si siano viste così tante persone al campo delle elementari e mi hanno fatto un grande piacere i tanti complimenti per la nuova struttura che abbiamo costruito».

CALCIO Vincono i Piccoli Amici del Racconigi

Inizio con il botto

La squadra rossoblù che si è imposta nel torneo giovanile di Bibiana Inizio con il botto i Piccoli Amici del A.D.C. Racconigi, che sabato e

domenica hanno iniziato la stagione partecipando, e vincendo, il 23°

torneo giovanile di Bibiana. La formazione rossoblù, allenata da Gino Rosso e Dario Quartero (dirigente accompagnatore Massimiliano Perronace), era composta da Amedeo Vendramini, Manuel Quartero, Simone e Alfredo Perronace, Samuele Inturri, Simone Chessa, Leonardo Vallero, Cristiano Lumicisi, Gabriel Cosentino, Simone Tuninetti e Riccardo Hatfull. In un girone unico, i racconigesi si sono imposti il sabato per 3-0 sull’Infernotto e per 4-2 sul Villar Perosa, e la domenica la loro caval-

cata trionfale è proseguita con le vittorie per 4-0 il Luserna, per 50 sui locali del Bricherasio-Bibiana e per 4-0 sul Cavour. Cannoniere della squadra è stato Samuele Inturri con 4 reti al proprio attivo. Lunga la lista dei realizzatori di una doppietta: Quartero, Vallero, Lumicisi, Cosentino, Tuninetti ed Hatfull. Ed ha timbrato il cartellino del goal una volta anche Simone Perronace.Vera saracinesca tra i pali Amedeo Vendramini, che in cinque partite ha subito solo due reti.

CALCIO Un’amichevole di lusso

Juniores Racco Riparte una nuova stagione per le giovanili del Racco 86. Novità assoluta la squadra juniores, fortemente voluta dai ragazzi, che sarà seguita da Sergio Camporelli, Luciano Godano e Mauro Panero. Dopo un’intensa preparazione mercoledì 11 settembre (data tristemente famosa) ha disputato un’amichevole di lusso con i pari età del Bra, iscritti al campionato nazionale di categoria. Dopo un grande primo tempo, che finiva 2-0 per il Bra, ma avrebbe potuto tranquillamente chiudersi sul 2 pari, qualche infortunio, un

Le formazioni Juniores del Racco 86 e del Bra protagoniste dell’amichevole al De Gasperi po’ di affaticamento e la differenza tra le due squadre ha fatto sì che nella ripresa il Racco non riuscisse più a offendere ed a fine partita

accusasse un passivo di 7-0. Nonostante questo, bella esperienza, e l'impressione di una squadra molto interessante.

Il podio della gara del Lago Verde e Matteo Cavallo, primo dei pierini Nonostante la poggia, domenica 15 settembre presso il Lago Verde è stata disputata la 6ª prova del campionato sociale di pesca alla trota dell’Associazione Pescatori Sportivi Racconigesi. Su un lotto di 17 partecipanti, in una gara a pescato libero, il successo è andato ancora una volta a Maurizio Lazzari che è stato premiato con una canna da pesca offerta da Gastaldi Caccia e Pesca.Nell’ora a propria disposizione Maurizio ha catturato ben 28 trote per un peso complessivo di 10.344 kg. Al secondo posto si è classificato Sergio Gattino con 20 catture ed un peso complessivo di 7,149 kg (premiato con un giubbotto da pesca).Terzo gradino del podio per Bruno Rolle con 19 trote per 6,520 kg (a lui un buono pizza offerto da La Pedaggera). A seguire Sergio Gianolio (16 trote per 5,628 kg), Andrea Bruzzone (stesso numero di catture ed un peso praticamente identico: 5,626 kg), Giuseppe Bertero (14 trote per 5,406 kg) e Giuseppe Gastaldi (14 trote per 5,010). Primo pierino Matteo Cavallo. Giuseppe Giordana e Bruno Rolle si sono aggiudicati una bottiglia di latte, premio per il pescatore che ha catturato il minor nu-

mero di trote (7) e la trota più piccola. Dopo la premiazione, secondo quanto previsto dal nuovo regolamento per la stagione 2013, i partecipanti si sono divisi le 228 trote pescate. Con questa vittoria Lazzari consolida la propria posizione di leader del campionato sociale con 49 punti davanti a Gattino (40), Bruzzone ed Alessandro Pelazza (24) e Battista Ronco (20). La settima gara valevole per il campionato si terrà nella mattinata di domenica 6 ottobre, ancora al Lago Verde. Domenica 22 settembre, invece, al mattino si terrà, sempre al Lago Verde, il settimo trofeo 2G Arredamenti riservato ai Pierini (ragazzi e ragazze under 14), con inizio alle ore 9,30. Ogni partecipante sarà affiancato da un adulto che metterà a disposizione l’attrezzatura da pesca e potrà essere d’aiuto nelle fasi di innesco, lancio, guadinatura e slamatura. Alle ore 11 premiazioni e spuntino per tutti i presenti, mentre le trote pescate verranno divise tra tutti i partecipanti. Iscrizioni (quota 10 euro) presso il presidente Giuseppe Bertero (cel. 339.5770645) ed il vice Andrea Bruzzone (333.8578520).


30

mercoledì 18 settembre 2013

VOLLEY Tanti arrivi nella squadra di serie C

La nuova Gerbaudo

I neo-acquisti che disputeranno il campionato di serie C nel Gerbaudo In casa Volley Savigliano proseguono intensamente gli allenamenti sotto la guida di Roberto Bonifetto, che si ritrova tra le mani un gruppo con molte novità rispetto alla scorsa stagione. Non vestiranno più la divisa saviglianese Lorenzo Vittone ed Oscar Rivero (che giocheranno in B2 con il Busca), Luca Nervo, Ludovico Vinci e Stefano Durando (che per motivi di studio non garantivano più un costante allenamento), Davide Mana (motivi personali) e Giorgio Rabbia (che disputerà il prossimo campionato di serie C come avversario con il Bra, formazione con la quale potrà crescere e fare esperienza nella categoria in modo tranquillo e senza pressioni e dove ritroverà come compagni Marco Caula, Marco Casale e Fabio Monasterolo, tutti ragazzi saviglianesi che in un futuro prossimo saranno nuovamente protagonisti con i colori biancoblù). Nell'intento di disputare un campionato da protagonisti come da tradizione, e come merita il competente ed affezionato pubblico di casa, gli uomini di mercato del presidente Rosso (il duo Brugiafreddo-Caula) hanno messo a disposizione del mister il forte palleggiatore Lorenzo Denari (classe '89, proveniente dal Fossano con il quale ha disputato l'ultimo campionato di B2), il libero Alessandro Merlone (anno 1987, dal Chisola di serie C), l'opposto Davide Bandelli (anno 1989 che ritorna a disputare un campionato Fipav dopo un paio di stagioni in campionati minori) ed i giovani promettenti Gabriele Ghio (centrale) e Matteo Gally (libero), entrambi classe '96, provenienti anch'essi dal Chisola, che disputeranno anche il campionato di under 19. Altro inserimento, anche se ancora da confermare, dovrebbe essere Flavio Ribotta, schiacciatore, dal Chisola. Tutti questi giocatori vanno ad affiancarsi al capitano Daniele Gallo, alla bandiera saviglianese Fabrizio Bossolasco, alla confermatissima coppia centrale Paolo Bertola-Marco Pattarino (che mercoledì verrà operato al menisco), all'opposto Riccardo Revello ed al palleggiatore Lorenzo Osella. Nel frattempo sono stati resi noti, seppur in via provvisoria, i calendari dei prossimi campionati di serie C e serie D (al quale è iscritta la Euroglass Service allenata da Osvaldo Gallo), che avranno inizio sabato 19 ottobre con entrambe le formazioni saviglianesi in trasferta (la Gerbaudo a Novi Ligure e la Euroglass Service ad Alessandria). La prima partita casalinga è prevista pertanto sabato 26 ottobre alle ore 20,45 (novità) contro il Villanova (e contro Alba per quanto riguarda il campionato di serie D). La dirigenza ricorda che domenica 22 settembre il Volley Savigliano sarà presente in piazza del Popolo nell'ambito della manifestazione "Sport in Piazza" ed invita tutti i ragazzi che volessero avvicinarsi e prendere contatto con la disciplina della pallavolo a presentarsi allo stand, dove potranno avere tutte le informazioni necessarie, oppure telefonando ai numeri: 347.8830433 (Guido Rosso), 347.2216680 (Barbara Boscolo) o 334.1810454 (Marco Casale).

MOTORI Aperte le iscrizioni (max. 170 partenti)

Rally di Bagnolo numero 20 È alle porte l'edizione numero 20 del rally di Bagnolo, in programma il 19 e 20 ottobre. Le iscrizioni, fino a un massimo di 170 partecipanti, si aprono giovedì 19 settembre per chiudersi il 14 ottobre. Organizzato dallo Sport Rally Team di Piero Capello & C, fresco reduce dal "Valli Cuneesi", il Bagnolo prosegue sulla strada della titolarità nazionale, confermandosi valido per il Challenge di 1ª zona. Vale anche per due Trofei Renault: Clio R3 e Twingo. Sabato 19 ottobre pomeriggio, verifiche. Gara domenica 20, con partenza alle 10 e arrivo della prima vettura sulla pedana allestita in piazza San Pietro, a Bagnolo alle ore 16. Sette prove speciali in tutto, con circa 80 km cronometrati, su un tragitto globale di 170 km. Arena della competizione i luoghi che hanno fatto la storia dei rally. Infatti, grazie alla disponibilità degli amministratori di San Germano Chisone, Prarostino e Bricherasio, torna la prova speciale di Prarostino sulle alture sopra Pinerolo, già teatro di blasonati eventi motoristici quali il 100.000 Trabucchi, il Valli Pinerolesi e, in tempi più recenti, il Carmagnola. A questa p.s. si affiancheranno l’anello dei Morelli, anch’esso pieno di storia rallystica, e la classica

Montoso, che porta la gara a oltre 1000 metri di altitudine: rivista nel chilometraggio, è l'unica prova da ripetere tre volte anziché due. «Grazie alla logistica delle prove speciali, molto raccolte, siamo riusciti a costruire un rally di durata brevissima, poco più di 5 ore, ma con ps di tutto rispetto» anticipa Piero Capello. Un unico parco riordino dopo le prime tre ps, in centro paese a Bricherasio, e un solo parco assistenza, come sempre su piazza Giacomo Payre a Bagnolo. Direzione gara e sala stampa a 100 metri dalla partenza e dal parco assistenza, presso la biblioteca comunale in via Borgia. La consegna del road-book avverrà nei giorni 13 e 19, con ricognizioni autorizzate in entrambe le giornate. Riconfermato il Raduno nazionale Audi URQuattro, organizzato dall’Urquattro Club Italia, alla sua 4ª edizione. Porterà a Bagnolo il top delle vetture sportive e stradali della casa di Ingolstadt. Ammesse anche 10 storiche. L'edizione 2012, con 105 equipaggi partecipanti, era stata vinta da Alessandro Gino e Marco Ravera su Peugeot 206 super 2000. Sul sito www.sportrallyteam.it e su Facebook, programma, dettagli, tabella tempi. Informazioni: 011.9771993 o 335.232709.

sport

VOLLEY FEM. Ospite d’onore alla serata di gala dell’R.S. Racconigi

Alessandro Abbio: il ritorno Racconigi. La società ha voluto ricostruirsi partendo dalle giovani». Dopo di lui il d.s. Marco Lamberti: «Per abitudine ho aspettative sempre alte e lo scorso anno con la serie D siamo arrivati veramente in alto, anche se non abbiamo centrato la promozione. Quest’anno ripartiamo egualmente dalla serie C, che non penso ci sia stata regalata: siamo una società seria, sana, con un grande settore giovanile. Ripartiamo da capo con una squadra giovane e non stiamo a fare programmi che non siano il nostro Da sinistra: Buo, Torassa e Abbio con gli allenatori del R.S. impegno, la nostra passione e la na una settimana e ritornato a Racconigi donostra grinta». Passione e grinta su cui si sofferma anche Ales- po più di vent’anni. Alle ragazze della prima sandro Abbio, ritornato in Piemonte da appe- squadra va il suo “in bocca al lupo”: «Anche se il campionato non sarà facile… non si sa mai!». Un ritorno a Racconigi è anche quello di Roberto Torassa, chiamato ad allenare la formazione di serie C: «Racconigi è stato il mio posto pallavolistico principale: questo per me è un ritorno a casa». E poi, parlando della sua squadra: «Mi trovo ad allenare ragazze classe 97-98: da gruppo di amiche, devono diventare una squadra. Ci vorrà del tempo, unito alla tecnica ed alla tattica che andremo ad insegnare loro, ma soprattutto all’entusiasmo che stanno mettendoci». Ci vorrà del tempo. Ma intanto sabato è già ora di fare sul serio: la squadra di serie C debutterà infatti in Coppa, nel palazzetto amico di via Mafalda di Savoia, in un concentramenFoto di gruppo per le giocatrici del R.S. Volley Racconigi, dalla prima squadra alle giovanili to con Centallo e Villanova.

Serata di gala per l’R.S. Volley Racconigi sotto il Palabiscotto, domenica nell’ambito dei festeggiamenti del “Settembre”. Con un ospite d’onore: il cestista Alessandro Abbio, già nazionale dal curriculum chilometrico di campionati e coppe e titoli europei e mondiali e Olimpiadi, dal 2002 cittadino onorario di Racconigi e presidente, sempre onorario, del R.S. Volley stesso. A fare gli onori di casa l’assessore pallavolista Enrico Mariano che tesse elogi alla società (“bellissimo gruppo… grande famiglia… tante novità”) prima di lasciare il microfono al sindaco Brunetti e poi al presidentissimo Michele Buo, da trent’anni al timone “tra momenti difficili e momenti esaltanti, indimenticabili”. «Quest’anno – annuncia Buo – abbiamo uno staff tecnico notevole, con molti allenatori di

VOLLEY FEM. Tutte le migliori formazioni under 14 al Trofeo Banca di Cherasco

L’Alba si aggiudica un torneo di qualità «Tutte le cose belle finiscono, il problema è riuscire a “goderti” ciò che con passione hai preparato e spero ardentemente che ognuno di noi sia compiaciuto della riuscita del torneo. L’intitolazione era talmente importante che ci abbiamo messo anima e cuore per ricordare nel migliore dei modi il nostro caro amico Antonello». Queste le prime parole a caldo dello Staff Vbc Savigliano, società organizzatrice del 1° Trofeo Banca di Cherasco “Una schiacciata per Antonello”, svoltosi nel week-end del 14-15 settembre nelle palestre saviglianesi. È stato un torneo di grande qualità, e non poteva essere diversamente visto il calibro delle otto società partecipanti. Spalti gremiti e tifo da stadio: il parquet di Savigliano è diventato il palcoscenico del meglio del volley under 14 femminile delle Regioni Piemonte, Liguria e Lombardia con squadroni che rispondono ai nome di Foppapedretti Bergamo, Volley School Genova, Lilliput Settimo Torinese, InVolley Cambiano-Chieri, L’Alba Volley, Pallavolo Acqui Terme, Volley Saluzzo ed ovviamente le ragazze del Vbc Savigliano. Nella finalissima la Foppapedretti, presentatasi a Savigliano con una squadra davvero interessante sia dal punto di vista fisico che tecnico, si è dovuta arrendere al terzo set contro un’Alba Volley

Lo staff del Vbc Savigliano che ha organizzato il Trofeo Banca di Cherasco – Una schiacciata per Antonello

incontenibile. Nella finale per il 3°-4° posto l’InVolley Chieri ha battuto 2-0 la Serteco Volley School Genova. Nella finale per il 5°-6° posto successo del Lilliput Settimo sul Volley Saluzzo per 2-0. Nella finale per il 7°-8° posto la Pallavolo Acqui Terme ha avuto la meglio sul Vbc Savigliano per 2-0. Premi individuali: Mvp del Torneo a Ester Gallina (L’Alba Volley); migliore attacco a Giulia Crespi (Foppapedretti Bergamo); miglior muro a Camilla Rosso (Volley Saluzzo); migliore difesa a Giulia Pejrani (InVolley Chieri); miglior battuta a Chiara Soffientino (Vbc Savigliano); miglior palleggio a Rachele Morello (Lilliput Settimo).

L’Alba Volley vincitrice del torneo con i familiari di Antonello

Anche Chiara Soffientino tra le premiate nel gruppo di merito

La Vbc Savigliano desidera ringraziare quanti si sono adoperati affinché il torneo diventasse davvero una grande manifestazione di sport di qualità, nonché tutti gli sponsor che hanno creduto in questo evento: il main sponsor Banca BCC di Cherasco nella persona del direttore di filiale Gian Luca Lingua; il Comune di Savigliano per il patrocinio nella persona del sindaco Sergio Soave e degli assessori Claudio Cussa e Marco Paonne; la Fipav Provinciale nelle persone del presidente Paolo Bertone e del consigliere Gian Carlo Bottero per la concessione degli arbitri (grazie anche a loro); l’Edilcolor Savigliano quale co-sponsor nelle persone di Marcello e Anna Soffientino; le ditte Gesa, Leclerc e Sant’Anna per la fornitura dell’acqua per le partite e la festa; la dit-

ta Vodeomnibus di Savigliano nella persona di Enrico Sito per la continua e costante assistenza nell’impiantistica video ed audio; i gestori delle palestre Alex, Luca e Fiorenzo; la ditta Cavallero Aldo per l’utilizzo di un proprio mezzo per gli spostamenti delle attrezzature. «Il nostro torneo va ora agli archivi, qualcuno (in primis il direttore della BCC Cherasco main sponsor) mi ha chiesto dell’edizione n. 2 (Foppa e Serteco ci saranno a detta dei simpaticissimi coach). Onestamente ad oggi direi assolutamente sì, ma ovviamente ne riparleremo tra alcuni mesi». Tutti i risultati, classifiche, informazioni e fotografie della manifestazione sul sito dedicato www.unaschiacciataperantonello.j imdo.com


sport

mercoledì 18 settembre 2013

31

FITWALKING In cento a Racconigi hanno sfidato il cattivo tempo

Camminando sotto la pioggia Elio Bettini e Paolo Fissore con Sebastiano Tesio, primo racconigese

CICLISMO La partenza da piazza degli Uomini del 2° Fitwalking del Real Biscotto

La giornata decisamente autunnale e forse più ancora le previsioni meteo che davano pioggia per tutta la mattinata hanno scoraggiato tanti dal prendere parte alla Camminata del Real Biscotto, manifestazione di fitwalking organizzata domenica scorsa a Racconigi. Previsioni meteo che sono in parte state smentite dai fatti perché, invece della pioggia battente che i più paventavano, tutto si è risolto in uno sgoccio-

Tiziana Pirra, Domenica Tesio e Carla Marchisio le prime racconigesi

lamento fastidioso ma inoffensivo. Tale comunque da rovinare la festa ai camminatori. Al via da piazza Uomini si sono dunque presentati meno di cento (lo scorso anno erano stati 243), anche se gli organizzatori si consolano constatando che “se gli adulti sono diminuiti, sono invece aumentati i piccoli”. E tra tutti la più piccola è stata Matilde Gandolfo, un anno compiuto la settimana preceden-

te, che sfoggiava il pettorale 001 fitwalking entrambi. E affiancati nel passeggino spinto a ritmo so- hanno concluso i 10 km del tracciato in 58’24”. stenuto da mamma Valentina. «Un bel percorE se lo scorso setso – ci dice Fissore, tembre il primo a tache appena il mese gliare il traguardo era scorso è giunto 7° stato Giorgio Damilaalla 10 km di marcia no, questa volta handei World Masters no condotto tutta la Games di Torino –: gara affiancati il savipianeggiante, adatto glianese Paolo Fissore a tutti. Apprezzabile. ed Elio Bettini di BuE valida anche l’orriasco, istruttori di La piccola Matilde ganizzazione». Come lo scorso anno i primi dei racconigesi sono stati Sebastiano Tesio in campo maschile, il terzetto Carla Marchisio-Tiziana Pirra-Domenica Tesio tra la donne. A loro nessun premio speciale, nell’osservanza dell’assoluta non-competitività della manifestazione. Tra i quasi cento faticatori, anche tre cani che hanno zampettato scodinzolando, tra cui quello dell’assessore Melchiorre Cavallo. Questi è poi stato chiamato sul palco al momento della premiazione dei gruppi più numerosi con Valentina Tabusso del gruppo Fitwalking Racconigi, Bruno Garello dell’Atletica Racconigi, Enrico Inverso ed Irene Fissore di RacconigiEventi. Il momento conclusivo della premiazione della Camminata racconigese sotto l’ala di via Carlo Costa

CICLISMO Inaugurato sabato a Racconigi il nuovo impianto nell’ex-Neuro

Una pista per Mtb in ricordo di Calliano

I familiari di Francesco Calliano

È stata inaugurata sabato 14 settembre la rinnovata pista per mountain bike allestita dal Racconigi Cycling Team all’interno del parco del Neuro, nella zona un tempo utilizzata come colonia agricola. L’impianto, che ha una lunghezza di 400 metri con curve paraboliche ed una piccola discesa, è stato intitolato a Francesco Calliano, che con Costanzo Liprandi fu uno dei pionieri del ciclismo giovanile nella nostra città (e non solo). Al taglio del nastro sono intervenuti, con il presidente del Racconigi Cycling Team Giacomino Carrera ed i familiari di Francesco Calliano, anche il sindaco Brunetti e la consigliera Rinuccia Bergia. Due istruttori di Mtb, Erik Rolando e Francesco Giraudo, della Scuola Nazionale Bike Gelas, hanno poi fornito consigli pratici ed insegnamenti ai ragazzi intervenuti con le loro Mtb. Una presenza, la loro, che sarà rinnovata nel pomeriggio di sabato 21 settembre.

I due istruttori insegnano come usare le Mtb

CICLISMO MASTER Ancora titoli per il pistard saviglianese

Picco cinque volte campione lombardo Ancora incetta di titoli per il saviglianese Alessandro Picco, impegnato sabato 14 settembre presso il velodromo di Dalmine nei campionati regionali lombardi su pista. Picco è stato l’unico atleta ad affrontare tutte e 5 le specialità in programma, conquistando tutti e 5 i titoli di campione regionale nella categoria M3 e salendo sempre sul podio assoluto con 3 ori e 2 argenti. Nella prima gara della giornata, le qualificazioni per i 200 metri

della velocità, Alessandro fa segnare un discreto 12” netti. Subito dopo è di scena l’inseguimento e Picco ottiene un ottimo 2’24” alla media di 50 orari, conquistando così la vittoria. Si riprende con il torneo della velocità che vede una finale in casa Mapei e la vittoria di Alberti su Picco. Nei 750 metri Picco fa registrare il primo tempo e con la media dei 55,700 orari conquista la vittoria.

Il Team Sprint rivede al via il terzetto campione italiano Veschetti-Alberti-Picco i quali s’impongono sul team Breviario. Ultima gara, lo scracht, dove Alessandro conquista la seconda piazza alle spalle del campione italiano Ravasio del team Breviario. Ora per l’atleta saviglianese ultime settimane di allenamenti prima dei campionati del mondo di Manchester di ottobre, dove saranno al via ben 500 atleti.

I corridori dell’Ardens in Mtb

In gara a Montà d’Alba

Mattia Masento impegnato nella gara in Mtb di Montà d’Alba Una gara bagnata, quella di domenica scorsa a Montà d’Alba: per la prima volta i giovanissimi dell’Ardens hanno corso sotto la pioggia. Il regolamento Mtb, a differenza di quello da strada, infatti, prevede che le corse non vengano sospese anche in caso di maltempo. Gabriele Bonelli, unico rappresentante Ardens per la categoria G.0, si è guadagnato un ottimo 2° posto in classifica. Molto bene anche i ragazzi in G.1, con Leonardo Gavatorta sul terzo gradino del podio, Ludovico Mellano 5° e Lorenzo Bellan 6°. Bravissimi i ragazzi in G.2, contro avversari specialisti delle Mtb: Samuele Bonelli ha chiuso 7° e Mattia Gavatorta 8°, primi tra i concorrenti da strada. Ottimo 9° Giulia Giannotto posto per Mattia Masento nei G.4, con Danilo Crepaldi 23° ed Aurora Micheletti 3ª nella classifica femminile. Nei G.6, infine, Andrea Bordignon ha guadagnato l’8ª posizione e Mattia Micheletti l’11ª, mentre in campo femminile Giulia Giannotto è giunta 4ª e Ilaria Capellino 6ª.

CICLISMO Manifestazione per gli Esordienti

Memorial Mollo a Baldissero Domenica pomeriggio 15 settembre gli esordienti del Racconigi Cycling Team hanno gareggiato a Baldissero d’Alba nel “Memorial Enrico Mollo”. La gara si è svolta sulle strade dei Roeri su un I tre esordienti del Racconigi Cycling Team tracciato molto interessante, caratterizzato da saliscendi e con una difficile salita finale sul pavè che portava al traguardo nel centro del paese. Ed è stata proprio la rampa finale a movimentare una corsa che fino a quel momento non aveva riservato emozioni, con i 54 partenti che avevano pedalato in gruppo ad una media di poco superiore ai 30 orari. Il rostese Samuele Rubino, già plurivincitore in questa stagione, ha allungato in modo perentorio andando a vincere a braccia levate. Sul podio con lui Samuele Manfredi (Alassio) ed Enea Bertuzzi (Borgomanero). Il racconigese Luca Pipino, proprio nell’imboccare la salita finale, ha urtato un avversario ed è ruzzolato a terra, compromettendo così le proprie possibilità. Gli altri due atleti del Racconigi Cycling Team, Gioele Castagno e Federico Pipino, si sono piazzati nei primi venti.

CICLISMO Per i portacolori dell’Angaramo

Settimo posto ad Alba Picco sulla pista di Dalmine

Settimo posto per la squadra dell’Angaramo Cicli, sabato 14 settembre ad Alba nel raduno della Ferrero, che ha visto al via circa 150 cicloturisti. Il percorso, molto bello e ondulato, si dipanava nel Roero, con partenza ed arrivo nella città dalle Centro torri. La squadra degli Angaramo era composta da Alesso, Balducci, Barra, Burdisso, Franco, Spataro e Varrone.


32

sport

mercoledì 18 settembre 2013

BASKET Al via settore agonistico e tanti progetti

Nuova stagione Gators

Una lezione di minibasket nella palestra di Savigliano Comincia alla grande la stagione del B.C. Gators: parola d’ordine: potenziare! Potenziare la propria presenza sul territorio, visto l’alto gradimento registrato la scorsa stagione, ma anche i propri settori agonistico, giovanile, minibasket-scuola, sport sociale e, non ultima, la relazione con le famiglie per la realizzazione del proprio progetto educativo, che quest’anno offrirà grandi sorprese. La società del presidente Nasari ha avviato dall’ultima settimana di agosto la preparazione atletica e tecnica delle due squadre seniores (serie D e Prima Divisione), che verranno presentate ufficialmente nelle prossime settimane prima dell’inizio campionati (che avverrà rispettivamente nel week end del 28-29 settembre e ad ottobre in data ancora da definire). Dai primi di settembre ha iniziato gli allenamenti anche il settore giovanile, che quest’anno raddoppia passando da una sola formazione (under 13) a due (under 13 e under 14). Andrà a pieno regime, a partire dalla terza settimana di settembre, invece, il settore minibasket forte di ben 9 sedi tra cui, novità stagionale, Cavallermaggiore, ed il settore scuola con interventi gratuiti degli istruttori Gators in tutte le elementari delle varie città, in collaborazione con i docenti e le direzioni. I vari Centri Minibasket in cui i bambini e le bambine potranno imparare a giocare a pallacanestro senza agonismo e con il solo obiettivo di divertirsi, seguiti dagli istruttori qualificati della società, sono: Racconigi (inizio mercoledì 18 settembre, ore 17-18, Palestra Scuole Medie per le annate 200506-07-08: mercoledì ore 17-18, venerdì ore 15,30-16,30; per le annate 2003-04: mercoledì 17-18, venerdì 16,30-17,30), Cavallermaggiore (inizio mercoledì 18 settembre, ore 19-20 con possibilità di spostare nel corso dell'anno a 18,30-19,30, Palazzetto dello Sport per tutte le annate dal 2003 al 2008), Savigliano (inizio giovedì 19 settembre, ore 17-19, Palestra Scuole Medie Schiaparelli per le annate 2005-06-07-08: giovedì ore 1718; per le annate 2002-03-04: giovedì ore 18-19), Marene (inizio venerdì 20 settembre, ore 14,30-16,30, Palestra Comunale per le annate 2005-0607-08: venerdì 14,30-15,30; per le annate 2002-03-04: venerdì15,30-

16,30), Caramagna (inizio martedì 24 settembre, ore 15-16, Palasport Comunale per tutte le annate dal 2003 al 2008) e ancora Torre San Giorgio, Moretta, Cardè e Levaldigi (orari in via di definizione, avvio dei corsi entro fine settembre). In tutte le sedi i costi per la partecipazione ai corsi saranno decisamente popolari per consentire la più ampia partecipazione senza gravare sui bilanci familiari, già provati dalla crisi diffusa. È pronto al via anche il Progetto di Sport Sociale Oasi Gioco & Basket, giunto alla sua seconda annualità.Verrà potenziato ulteriormente, proseguendo con i bimbi e le bimbe del Doposcuola dell’Oasi Giovani che già hanno partecipato la scorsa stagione, ma sarà aperto anche a quanti dalla 1ª alla 4ª elementare vorranno iniziare a parteciparvi. Si sta studiando anche una sezione dedicata ai ragazzi ed alle ragazze più grandi, di 5ª elementare e delle medie. In ultimo la collaborazione e la relazione con le famiglie verrà anch’essa potenziata con un progetto speciale riservato proprio ai genitori che prevederà momenti di formazione, ma anche di gioco e sport con i propri figli, realizzati nell’arco di tutta la stagione sportiva. Lo scopo: ampliare ulteriormente il progetto educativo della società che costituisce il primo e più rilevante elemento distintivo dei Gators e della loro attività di diffusione della pallacanestro sul territorio. È a disposizione della dirigenza per l’annata sportiva 2013-2014 uno staff composto da ben 20 tra allenatori, istruttori ed assistenti. La società sta presentando le proprie attività nelle varie edizioni di “Sport in Piazza” in corso in queste settimane (Racconigi e Marene già svolte, Savigliano e Cavallermaggiore domenica 22 settembre) mentre, per favorire la massima informazione ha migliorato il proprio profilo Facebook, l’account Twitter ed il sito www.gators.it con nuove sezioni, rubriche, una nuovissima piattaforma di live blogging, inaugurata in occasione del Camp a Pietraporzio con grande successo ed, infine, con un simpatico spot promozionale. Per ulteriori informazioni sulle attività societarie ci si può rivolgere a 328.4424419 (Francesco Nasari), 380.3202360 (Luigi Toselli) o 335.476435 (Massimiliano Gosio).

Allenamento di nordic walking per i Gators a parco Graneris

TENNIS A Cavallermaggiore la finale del Circuito del Marchesato

Mattia Trabucco fa poker Mattia Trabucco ha messo in cassaforte il suo quarto titolo al Circuito del Marchesato di tennis. Sabato scorso, a Cavallermaggiore, si è aggiudicato la finalissima contro Samuel Tabi con il punteggio di 7-5, 6-1. L’incontro è stato combattuto solo nel primo set, quando il giocatore di colore è riuscito a tenere testa al campionissimo (classificato 2.8), riuscendo anche a portarsi in vantaggio. Ma, perso il set, se n’è andato anche il morale. E nel secondo, non c’è stata storia. Cavallermaggiore – alla seconda partecipazione nel circuito – ha ospitato per la prima volta il master finale. La scorsa settimana, sui campi di viale Galilei, si erano sfidati gli otto migliori giocatori delle cinque tappe. Alla partita di domenica erano presenti i dirigenti di tutti i circoli aderenti (Savigliano, Match Ball Bra, Michelin di Cuneo e Busca), oltre ad un nutrito pubblico di appassionati.

Trabucco rullo compressore

Tabi ha resistito un solo set

Mattia Trabucco premiato dal sindaco di Cavallermaggiore Parodi

Al match è seguita una breve cerimonia di premiazione, alla quale hanno preso parte, oltre al presidente Piermaria Saglietto ed ai delegati degli altri circoli, il responsabile provinciale della Federazione italiana tennis Mauro Favari e il giudice arbitro Aldo Castelli, che durante la partita aveva dovuto dirimere alcune questioni tra i

Gli organizzatori del circuito tennistico Torneo del Marchesato

BOCCE

duellanti. Le coppe sono state consegnate dal sindaco di Caval-

lermaggiore Antonio Parodi e dal suo “mini-collega” Niccolò Miglietta, sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi (nonché giovane tennista). Aggiorniamo l’albo d’oro. I vincitori finora sono stati tre: Mattia Trabucco (2008-10-11-13), Michele Longo (2009) e Abel Tabi (2012; è il fratello di Samuel, finalista di quest’anno). Per ora, dunque, pare non vi siano abbastanza giocatori per organizzare un “supermaster” tra i vincitori del circuito (dovrebbero essere almeno 4). Non resta che aspettare il prossimo anno e vedere se lo scettro finirà in una mano nuova. Guido Martini

La S.B. Saviglianese ha fatto visita agli amici di Pedavena

Un gemellaggio nel segno dell’allegria

Daniele Depaoli con il sindaco di Pedavena La comitiva della Società Bocciofila Saviglianese che ha partecipato alla trasferta in terra veneta

Grande successo del gemellaggio siglato fra l'Asd Pedavena e l'Asd Bocciofila Saviglianese, iniziativa voluta dal presidente Daniele Depaoli e Fabio Alloa per la Saviglianese, con il presidente pedavenese Luigino Pollet e Andrea Casagrande. Sabato 14 settembre, una delegazione della Bocciofila Saviglianese formata da una ventina di soci con il presidente Depaoli, i vice Blengino e De Lorenzo, il consigliere Gianoglio, il campioncino italiano Jmmel Dubois ed alcuni neo-vincitori della Coppa Italia, sono partiti in primissima mattinata alla volta del Veneto per concretizzare il gemellaggio ai fini dell’amicizia e della condivisione sportiva fra realtà simili, solo geograficamente distanti. L’accoglienza è stata esemplare, con il ricevimento della delegazione saviglianese da parte del sindaco, Maria Teresa De Bortoli, in una sala comunale gremita, dove il presidente Depaoli ha consegnato un piatto con dedica al Comune, due bottiglie magnum, un gagliardetto ed alcuni portachiavi con il logo della Asd Bocciofila Saviglianese. Una targa ed alcuni libri della storia della cittadina veneta, a sua volta sono stati donati dal sindaco alla società saviglianese. Dopo le foto di gruppo con gli amici pedavenesi, ritrovo presso la società bocciofila, che è ubicata all’interno del famoso birrificio Pedavena, con pranzo a buffet con apprezzatissimi

piatti, sorseggiando l’ottima birra di produzione locale. Nel pomeriggio, nello splendido L’allegria dei partecipanti parco/impianto dell'azienda, un’esibizione di sbandieratori locali ha intrattenuto il pubblico accorso. A seguire incontro amichevole di bocce, che ha visto tutti i protagonisti indossare la maglia dell'evento preparata dagli amici veneti. Tre le partite disputate con spirito sportivo e tanta allegria, con i saviglianesi che la spuntavano sui veneti per 2-1. Poi ancora scambi di omaggi fra i presenti: sono stati consegnate a ogni giocatore veneto una bottiglia di vino con pergamena ed un portachiavi; contraccambiando, la società pedavenese ha omaggiato ogni saviglianese con una bottiglia di birra, formaggio locale e una polo, ed inoltre un omaggio floreale alle donne piemontesi. Nel tardo pomeriggio ritiro in hotel presso l’albergo Croce d’Aune situato in posizione montana nel contesto di un paesaggio spettacolare, in vista della cena, svoltasi nella sala del birrificio. Molto apprezzato il piatto a ricordo della giornata e del sodalizio fra le due realtà

di bocce, consegnato dal p re s i d e n t e Depaoli al p re s i d e n t e Pollet, con una bottiglia magnum ed alcuni portaScambio di doni tra presidenti chiavi per i rappresentanti della società pedavenese. La serata si concludeva con qualche bicchiere della gustosissima birra e la simpatica cordialità e allegria dei presenti. Nella mattina di domenica, interessante visita alla Feltre vecchia. A seguire visita guidata al birrificio con interessanti notizie sulla produzione della birra. Pranzo con saluti di rito e consegna di una simbolica felpa di Pedavena al presidente Depaoli da parte del consigliere Ceccon ed un apprezzata bottiglia magnum di prosecco donata dal presidente Pollet. Durante il pranzo, apprezzata visita del sindaco di Feltre, Paolo Perenzin, il quale ha ricevuto l’invito per il prossimo anno in quel di Savigliano, con la collega di Pedavena e la delegazione della Asd Pedavena nella persona del presidente Pollet, per un’iniziativa creata per dare continuità a questo rapporto sportivo e sociale. Grande la soddisfazione, da parte dei partecipanti all'iniziativa, per i due giorni trascorsi in amicizia e allegria.


programmi tv

mercoledì 18 settembre 2013

33

Le tre rose di Eva 2 (Canale 5 - 21.10)

Carissima me (Rai Movie - 21.15)

Tale e quale show (Rai 1 - 21.10)

(Italia 1 - 10.35)

Glee

N.C.I.S. (Rai 2 - 21.00)

Quinta colonna (Rete 4 - 21.10)

Ballarò (Rai 3 - 21.05)

Veronica Torre (E. Axen, foto) ritrova la fede che Alessandro ha dimenticato a Pietrarossa la notte in cui è morto Amedeo. La donna vuole distruggere l’amore tra lui ed Aurora...

Margaret, donna in carriera 40enne, inizia a vacillare quando, grazie ad un notaio, riceve le lettere che in tenera età si scriveva da sola, raccontando i propri sogni e le proprie paure...

Carlo Conti conduce una nuova serata in cui i 10 vip in gara, tra cui Riccardo Fogli, Roberta Lanfranchi e Fabrizio Frizzi, si calano nei panni di grandi star della musica. Tra i giudici, L. Goggi (foto).

1) All’accademia di New York iniziano le lezioni. L’accoglienza per Rachel (Lea Michele, foto) non è delle migliori. 2) Brittany è in crisi e nemmeno il suo idolo Britney Spears l’aiuta...

La squadra cattura il terrorista informatico Ajay Khan e cerca di ottenere informazioni sul capo dell’organizzazione. Abby e Gibbs (Mark Harmon, foto) trovano tracce di un attacco biologico...

Paolo Del Debbio (foto) analizza temi di politica ed attualità ascoltando i pareri degli ospiti in studio e dei cittadini collegati dalle piazze italiane. Si può commentare la puntata anche sul sito.

Giovanni Floris dà il via ad una nuova discussione sui temi economici e politici al centro dell’attualità. Lo studio da cui va in onda il programma ospita un centinaio di persone...

MERCOLEDÌ 18

GIOVEDÌ 19

VENERDÌ 20

SABATO 21

DOMENICA 22

LUNEDÌ 23

MARTEDÌ 24

11.30 12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10 23.25

Unomattina magazine La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Il Comm. Montalbano (s.T.) Porta a porta (talk show)

12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10

La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Provaci ancora prof. 5 (serie Tv) 23.10 Porta a porta (talk show)

12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10 23.25 00.30

La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Tale e quale show Tv 7 - Settimanale del Tg 1 Tg 1 notte/Che tempo fa

14.35 16.15 17.00 17.15 17.45

13.00 13.50 14.00 16.15 17.45 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10

Tg 2/E...state con costume Medicina 33 Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) Virus. Il contagio delle idee (talk show) 23.20 Tg 2

13.50 14.00 16.15 17.45 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10 23.25 23.40

14.00 16.15 17.45 17.50 17.55 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10 21.55 23.30

Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo Rai player (magazine) Rai Tg Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) N.C.I.S.: Los Angeles (tf) Bates Motel (serie Tv) Tg 2

13.05 Terra nostra (telenovela) 14.00 Tg Regione/Meteo/Tg 3 15.00 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 15.45 Expecting Mary (film) 17.20 Geomagazine 2013 (doc.) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Simpatiche canaglie (comiche) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Chi l’ha visto? (inchieste) 23.30 Tg Regione/Meteo

13.05 Terra nostra (telenovela) 14.00 Tg Regione/Meteo/Tg 3 15.00 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 15.45 La ciociara (film) 17.25 Geomagazine 2013 (doc.) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Simpatiche canaglie (comiche) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Sulle tracce del crimine (tf) 23.10 Tg Regione/Meteo

08.35 10.45 12.40 14.10 16.25 17.50 17.55 19.30 20.25 21.15 23.00

Ad ogni costo Due occhi di ghiaccio Mio figlio Nerone Amen Ad Ovest del Montana Rainews (giorno) Last minute Marocco Ai confini dell’Arizona (tel.) Rush (telefilm) Il padre della sposa In Bruges - La coscienza dell’assassino

08.45 10.25 12.10 14.00 16.00 17.40 17.45 19.30 20.25 21.15 22.50 23.20

Detective in corsia (tf) La signora in giallo (tf) Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Flikken, coppia in giallo (tf) I giganti toccano il cielo (f.) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) 21.10 The mentalist (telefilm) 23.05 The closer (telefilm)

12.00 12.55 14.00 14.45 15.30 16.35 18.55 19.35 20.25

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10 23.15

12.00 12.55 14.00 14.45 15.30 16.35 18.55 19.35 20.25

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Le tre rose di Eva 2 (s.T.) La casa sul lago del tempo (f.)

Lineablu (rubrica) Quark atlante Tg 1 A sua immagine (rubrica) Passaggio a Nord-Ovest (documentari) L’eredità (gioco) Tg 1/Rai Tg Sport Affari tuoi (gioco) Nessuno mi può giudicare (f.) L’altra, la Tv d’autore di Renzo Arbore

12.20 13.10 13.30 14.00 17.00 17.05

14.30 14.45 15.00 16.30 17.10 18.00 18.05 19.35 20.30 21.05 21.50 22.40

14.00 Tg Regione/Meteo/Tg 3 15.00 Rai player (magazine) 15.05 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 15.50 Age of the dragons (film) 17.15 Geomagazine 2013 (doc.) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Simpatiche canaglie (comiche) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Il gioiellino (film) 23.05 Tg Regione/Meteo

La notte senza legge Sai tenere una bugia? Operazione San Gennaro Enigma Appuntamento al buio Rainews (giorno) Il pranzo di Babette Ai confini dell’Arizona (tel.) Rush (telefilm) Carissima me Cinemag (magazine) Il giorno degli zombi

13.50 14.00 16.00 17.30 17.35

Detective in corsia (tf) La signora in giallo (tf) Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Flikken, coppia in giallo (tf) Airport ‘77 (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) 21.10 Life - Uomo e natura (film) 00.20 Delitto in Formula 1 (film)

12.00 12.55 14.00 14.45 15.35 16.05 18.55 19.35 20.25

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10 23.15

Medicina 33 Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) Un minuto per vincere (g.s.) Tg 2/Punto di vista Una storia mai raccontata così. Romeo e Giulietta (speciale)

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Che bella giornata (film) Supercinema (rotocalco)

18.50 20.00 20.40 21.10 23.15

Linea verde estate (rubrica) Automobilismo (Singapore) Tg 1 Gara Tg 1 Una voce per Padre Pio... nel mondo (evento benefico) L’eredità (gioco) Tg 1/Rai Tg Sport Affari tuoi (gioco) Un caso di coscienza 5 (s.T.) Speciale “Tg 1”

12.00 13.30 14.10 15.15 16.20 16.30 16.45 18.50 20.00 20.30 21.10 23.20

La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) Firmato Rai Uno (docum.) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa Tutti a scuola (cerimonia) L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Il Comm. Montalbano (s.T.) Porta a porta (talk show)

11.30 12.00 13.30 14.10 15.20 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30 21.10 23.20

Unomattina magazine La prova del cuoco (rub.) Tg 1/Economia Verdetto finale (talk show) La vita in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa L’eredità (gioco) Tg 1 Affari tuoi (gioco) Paura di amare 2 (s.T.) Porta a porta (talk show)

Automobilismo (Singapore) Pit Lane Qualifiche Pechino express (diario) Sereno variabile (rubrica) Tg Lis/Meteo 90° minuto - serie B (rub.) Squadra speciale Cobra 11 (tf) Tg 2 Castle (telefilm) Elementary (telefilm) Tg 2

13.00 13.45 15.40 17.05 17.10 18.10 19.35 20.30 21.00 21.45 22.40 01.00

Tg 2/Motori/Meteo Quelli che aspettano (t.s.) Quelli che... il calcio (t.s.) Tg Lis/Meteo Stadio sprint (rub. sportiva) 90° minuto - serie B (rub.) Squadra speciale Cobra 11 (tf) Tg 2 N.C.I.S. (telefilm) Under the dome (telefilm) La domenica sportiva (rub.) Tg 2

11.00 13.00 13.50 14.00 16.15 17.45 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10 23.15

I fatti vostri (contenitore) Tg 2 /Costume e società Medicina 33 Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) Pechino express (reality) Tg 2

13.00 13.50 14.00 16.15 17.45 18.45 19.35 20.30 21.00 21.10 22.45 23.30

Tg 2 /Costume e società Medicina 33 Detto fatto (rubrica) Ghost whisperer (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo/Sport/Tg 2 Squadra speciale Cobra 11 (tf) N.C.I.S. (telefilm) Tg 2 Una mamma imperfetta (doc.) Criminal minds (telefilm) Blue bloods (telefilm) Tg 2

13.10 14.00 14.55 15.15 16.40 16.50 18.10 19.00 20.15 20.25 21.05 23.10

Kingdom (serie Tv) Tg Regione/Tg 3/Meteo TgR “Prix Italia” Colpo di Luna (film) Rai player (magazine) Solitary man (film) I misteri di Murdoch (tf) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) Common law (telefilm) Hindenburg: l’ultimo volo (f.) Tg 3/Tg Regione

14.30 In 1/2 ora 15.25 Timbuctu: i viaggi di Davide (documentario) 15.50 Amore in linea (film) 17.20 Phantom below Sottomarino fantasma (film) 19.00 Tg 3/Tg Regione 20.00 Blob (magazine) 20.20 The defenders (telefilm) 21.05 La caduta degli ultimi giorni di Hitler (film) 23.45 Tg 3/Tg Regione

15.00 TgR Prix Italia (rubrica) 15.20 TgR Puliamo il mondo (r.) 15.35 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 16.20 Aspettando “Geo” 16.40 Geo (rubrica) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Simpatiche canaglie (comiche) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Presa diretta (inchieste) 23.00 Sfide

15.00 TgR Prix Italia (rubrica) 15.20 TgR Puliamo il mondo (r.) 15.35 Le nuove avventure di Flipper (telefilm) 16.20 Aspettando “Geo” 16.40 Geo (rubrica) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.15 Simpatiche canaglie (comiche) 20.35 Un posto al sole (soap) 21.05 Ballarò (talk show) 23.25 Miniritratti (Quartetto Cetra)

Rai player (magazine) Mi sdoppio in quattro Quattro tocchi di campana Rainews (giorno) Sapore di mare 2 Un anno dopo Rai player (magazine) Ai confini dell’Arizona (tel.) Rush (telefilm) Mississippi burning Le radici dell’odio Baby love

07.55 10.25 12.00 13.30 13.40 15.15 17.25 17.30 19.35 19.45 21.15 23.10

Quell’ultimo ponte Pane, amore e fantasia L’estate del mio primo bacio Rai player (magazine) Human nature Gatto nero, gatto bianco Rainews (giorno) The great debaters Rai player (magazine) Fantozzi subisce ancora Gli anni spezzati (Gallipoli) Chato

09.25 Cinemag (magazine) 09.55 Rita, la figlia americana 11.35 Vivere da vigliacchi, morire da eroi 13.20 Agathe Clery 15.15 Il padre della sposa 17.00 Soundtrek (magazine) 17.25 Rainews (giorno) 17.30 La volpe e la bambina 19.10 Phenomenon 21.15 Amistad 23.50 Mr. e Mrs. Bridge

11.10 Napoli serenata Calibro 9 12.40 L’assassino è quello con le scarpe gialle 14.20 L’ombra del sospetto 15.50 La famiglia 18.00 Rainews (giorno) 18.05 Magma. Disastro infernale 19.30 Ai confini dell’Arizona (tf) 20.25 Rush (telefilm) 21.15 Django 22.50 Mutant chronicles Il tempo dei mutanti

10.55 La discoteca 12.30 Le Colt cantarono la morte e fu... tempo di massacro 14.10 Vite nascoste 15.55 Peccato d’amore 17.55 Rainews (giorno) 18.00 Il fidanzato della mia ragazza 19.30 Ai confini dell’Arizona (tf) 20.25 Rush (telefilm) 21.15 Mine vaganti 23.10 L’amore e il sangue

Detective in corsia (tf) La signora in giallo (tf) Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum My life. Segreti e passioni Il principe e la ballerina (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) 21.10 Quarto grado (inchieste) 00.20 Under suspicion (film)

14.00 14.45 15.30 16.45

Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Ieri e oggi in Tv (speciale) Perry Mason: scandali di carta (film) Tg 4/Meteo Tierra de Lobos L’amore e il coraggio (s.T.) Tempesta d’amore (soap) Giustizia a tutti i costi (film) Landspeed Massima velocità (film)

11.30 12.00 13.00 13.40 14.00 14.40 15.30 16.10 18.55 19.35 21.30 23.00

Tg 4/Meteo Pianeta mare (rubrica) Slow Tour (rubrica) Donnavventura (reportage) Tg 4/Meteo Donnavventura (reportage) Ieri e oggi in Tv (speciale) Fuoco assassino (film) Tg 4/Meteo Il Comandante Florent (tf) Tempesta d’amore (soap) Vento di passioni (film)

14.00 14.45 15.30 16.35 16.50

12.55 14.00 14.45 15.30 16.35

21.10 24.00

Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Flikken, coppia in giallo (tf) My life. Segreti e passioni Perry Mason: va in onda la morte (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) Quinta colonna (talk show) Il grande Lebowski (film)

21.10 23.05

La signora in giallo (tf) Tg 4/Meteo Lo sportello di Forum Flikken, coppia in giallo (tf) Corvo Rosso non avrai il mio scalpo! (film) Tg 4/Meteo Tempesta d’amore (soap) Quinta colonna, il quotidiano (rubrica) The mentalist (telefilm) The closer (telefilm)

13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10

Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Baciamo le mani Palermo-N.Y. 1958 (s.T.) 22.55 Matrix (talk show)

10.00 11.00 13.00 13.40 14.10

Melaverde (rubrica) Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Better with you (sit. com.) Sotto il sole della Toscana (film) Verissimo (talk show) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Italia’s got talent (show) Speciale “Tg 5” (attualità)

11.30 12.00 13.00 13.40 14.00 16.20

Le storie di Melaverde Melaverde (rubrica) Tg 5/Meteo L’arca di Noé (rubrica) Flicka - Uno spirito libero (f.) Spanglish - Quando in famiglia sono troppi a parlare (film) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Io canto (talent show) Smash (telefilm)

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10 23.15

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Striscia la notizia (show) Squadra antimafia 5 (s.t.) Nel bianco (mini serie)

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 16.55 18.50 20.00 20.40 21.10 23.50

Forum (rubrica) Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne (talk show) Il segreto (telenovela) Pomeriggio 5 (contenitore) Avanti un altro! (gioco a quiz) Tg 5/Meteo Striscia la notizia (show) La cortigiana (film) Matrix (talk show)

Beethoven 3 (film) Tg/Meteo Sport Mediaset XXL (mag.) Nome in codice: brutto anatroccolo (film) Vertical limit (film) Mike & Molly (sit.com.) Tg/Meteo Così fan tutte (sit. com.) Jumanji (film) Mistero (speciale) Ai confini della realtà (film)

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 21.10 Colorado (show comico) 24.00 Tiki Taka (rub. sportiva)

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 21.10 Le Iene show 24.00 Torno a vivere da solo (f.)

19.20 19.30 20.25 21.15 23.20

18.50 20.00 20.35 21.30 23.20

18.55 19.35 20.30 21.30 23.25

16.30 18.50 20.00 20.40 21.10 24.00

18.50 20.00 20.40 21.30 00.20

18.55 19.35 20.25

18.55 19.35 20.25

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 20.20 Napoli-Borussia D. (calcio) 23.00 Champions L. (speciale)

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 21.10 Hannibal (telefilm) 23.00 Le Iene

14.35 What’s my destiny Dragon Ball (cartoni) 15.00 Naruto Shippuden (cartoni) 15.30 2 Broke girls (sit.com.) 16.00 How I met your mother (s.c.) 16.55 Community (sit.com.) 17.50 Mike & Molly (sit.com.) 18.15 Si salvi chi può (sit.com.) 18.30 Tg/Meteo 19.20 C.S.I. Miami (telefilm) 21.10 Transformers 3 (film) 00.05 Stealth - Arma suprema (f.)

09.45 10.35 12.25 13.40 17.05 17.55 18.30 19.00 19.20

Suburgatory (sit.com.) Glee (telefilm) Tg/Meteo/Sport The Phantom (film) Smallville (telefilm) Magazine C. League Tg/Meteo Mr. Bean (telefilm) Spiderwick Le cronache (film) 21.10 Dragon trainer (film) 23.05 Kull - Il conquistatore (film)

10.30 12.25 13.00 14.00

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo La gabbia (talk show) La 7 night desk

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 23.25

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Grey owl - Gufo grigio (film) La 7 night desk

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 23.25

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo The social network (film) Facebook follies (doc.)

12.00 12.35 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 23.25

Bookstore Due south (telefilm) Tg La 7 Tg La 7 cronache Cuore d’Africa (telefilm) The district (telefilm) La libreria del mistero: chi è stato? (film) Tg La 7 Otto e mezzo Atlantide I diari della motocicletta (f.)

09.45 Fantomas contro Scotland Yard (film) 11.40 Cuore d’Africa (telefilm) 13.30 Tg La 7 14.00 Tg La 7 cronache 14.40 L’albero della vendetta (f.) 16.30 The district (telefilm) 18.15 La libreria del mistero: a prima vista (film) 20.00 Tg La 7 20.30 Grey’s anatomy (telefilm) 23.15 Saving Hope (telefilm)

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Piazza pulita La 7 night desk

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.30 18.15 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Le strade di S. Francisco (tf) The district (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Linea gialla La 7 night desk

12.25 13.50 14.15 14.30 15.00 19.00 19.15 19.30 20.45 20.50 21.00 23.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi L’ merca dla smana Shopping con Telecupole Rubrica istituzionale Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Tg Coldiretti Flash Mondo artigiano Scacciapensieri Tg 4

13.50 14.15 14.30 15.00 19.00 19.15 19.30 20.45 21.00 22.30 23.00 23.30

Tg 4 Saluti salutissimi Agenzia del tempo Shopping con Telecupole 4 zampe in Tv Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Percorsi fra terra e mare Itinerari nelle nostre valli Italy co live show Evita Tg 4 Nissan quest

12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 19.00 19.15 19.30 20.45 21.00 23.00 23.30

Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole Agenzia del tempo Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Salus Tv Romagna mia Tg 4 Italy co live show Evita

12.00 12.30 13.50 14.15 14.30 15.00 18.30 19.05 19.30 20.45 21.00 23.00

Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Percorsi fra terra e mare Shopping con Telecupole Bouquet Tv Nissan quest Tg/Paese che vai/Meteo Wine & food L’ mercà dla smana Tg 4

11.30 11.57 12.00 13.30 16.00 18.30 19.00 19.15 20.30 21.00 23.00 23.30

11.30 12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 15.00 19.00 19.15 19.30 20.50 23.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Piemonte notizie Shopping con Telecupole Fermo immagine Coming soon/News/Econ. Tg/Paese che vai/Meteo Toro vs Juve - diretta Tg 4 / Meteo

11.30 12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 19.00 19.15 19.30 20.45 23.30 24.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole Quattro zampe in Tv Coming soon/News/Econ. Tg/Paese che vai/Meteo Ballando “Le Cupole” Tg/Paese che vai/Meteo Car show

15.50 18.05 18.30 19.00 19.25 21.25 00.55

Itinerari Tre minuti con P. Ottavio Obiettivo agricoltura Ballando “Le Cupole” Shopping con Telecupole Agrisapori Coming soon Obiettivo agricoltura Itinerari Scacciapensieri Tg 4 settegiorni Piemonte notizie


34

mercoledì 18 settembre 2013

spettacoli

CINEMA “Rush”

MUSICA Gruppi live

Le mitiche corse dei ‘70

Ok Fest e Condorito

Chi ama la Formula Uno degli anni Settanta, quella fatta di sorpassi a suon di sportellate e di meccanici sporchi d’olio che avvitano bulloni, non si deve perdere “Rush”, il nuovo film di Ron Howard che esce nelle sale giovedì 19 settembre. La pellicola è la biografia del pilota Niki Lauda (Daniel Brühl), campione del mondo nel 1974, 1977 e 1984. Il 1º agosto 1976, durante il Gran Premio di Germania, corso sul circuito del Nürburgring, il pilota austriaco ebbe un gravissimo incidente: dopo aver perso il controllo della propria vettura, colpì una roccia a lato del circuito e finì in mezzo alla pi-

Nel fine settimana riaprono due locali di musica dal vivo. Sabato 21 Settembre tocca al circolo Arci Cinema Vekkio di Corneliano d’Alba (c.so Riddone n. 3), che ospita l’Ok Fest: un festival musicale organizzato dai ragazzi del collettivo Canalese*Noise. L’evento conterà due palchi (interno ed esterno, sul cortile) sopra i quali saranno proposti otto atti fra band, solisti e dj a partire dalle 17 fino alle 2. Dal punto di vista artistico la proposta del festival spazia fra una selezione dei migliori musicisti della provincia cuneese e alcune delle più interessanti uscite italiane di quest’anno.

Chris Hemsworth (Hunt) e Daniel Brühl (Lauda), i due rivali

sta. La monoposto prese fuoco e il pilota rimase intrappolato nella vettura in fiamme. Grazie al coraggio dei colleghi Harald Ertl, Guy Edwards, Arturo Merzario e Brett Lunger, riuscì a salvarsi, anche se le sue condizioni rimasero gravissime (ancora oggi il suo volto risulta sfigurato), soprattutto per

aver inalato i velenosi fumi della benzina che potevano infettare i polmoni e poi il sangue, con conseguenze letali. Poche settimane dopo l'incidente, Lauda riprese a correre con la sua Ferrari per sfidare l’amico e rivale James Hunt (Chris Hemsworth). Il film racconta quei mitici duelli.

Il gruppo LaMalora torna all’Ok Fest di Corneliano d’Alba

Suoneranno LLeroy,Valerio Cosi, Ruggine, Daniele Sciolla, Oaxaca, LaMalora, Isobì, Mattia Calvo e i Flying Disk. Giovedì 19 settembre, dalle 21, riapre i battenti l’Isola Condorito di Margarita (via della Stazione n. 64). E lo fa con due band di rock inglese: Delta Sleep e Adults, The Elderly and

Children. Venerdì 20, dalle 22, serata con i dj del gruppo Domino Teppa. Sabato 21, sempre dalle 22, serata dal sound retrò con l’Orchestra CoCò. Domenica 22, dalle 22, infine, ritmi reggae con il collettivo Postitiv Mouvment.

AL CINEMA

MUSICA Week-end di concerti con “Cambi di stagione”

SAVIGLIANO AURORA Via Ghione, 10 -Tel. 0172/71.29.57 Il mondo di Arthur Newman ven. 20 e mart. 24 (21.15), sab. 21 (22) e dom. 22 (18.30-21.15). Turbo sab. 21 (20) e dom. 22 (16.30). Lun. 23: chiuso per riposo. La Rassegna riprenderà a fine settembre. CINECITTÁ Via Torino, 252 - Tel. 0172/72.63.24 (informazioni e prenotazioni) Da giov. 19 a mart. 24 SALA 1: Rush (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 1618.10-20.20-22.30). SALA 2: Come ti spaccio la famiglia (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 1618.10-20.20-22.30). SALA 3: Un piano perfetto (Fer.: 20.2022.30; dom.: 16-18.10-20.2022.30). SALA 4: I Puffi 2 (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.1020.20-22.30). SALA 5: Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo - Il mare dei mostri (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.10-20.20-22.30). Giorno di chiusura: merc. 25.

Tra Wagner e Corelli

BRA IMPERO Via V. Emanuele - Tel. 0172/41.23.17 - www.cinemaimperobra.it SALA GRANDE: Paul McCartney & Wings - Rockshow merc. 18 (21). Rush da giov. 19 a lun. 23 (Fer.: 20.10-22.30; dom.: 16-18.10-20.20-22.30). SALA MAX: Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo - Il mare dei mostri - 3D merc. 18 (20.20-22.30), da giov. 19 a lun. 23 (20.20), dom. 22 (16.20-18.20). In trance da giov. 19 a lun. 23 (22.30), dom. 22 (20.20-22.30). SALA MIGNON: Come ti spaccio la famiglia da merc. 18 a lun. 23 (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16.2018.20-20.20-22.30). VITTORIA Via Cavour - Tel. 0172/41.27.71 SALA METROPOLIS - SALA MILLENNIUM Programmazione in segreteria

CENTALLO NUOVO LUX Via Roata Chiusani, 1 - Tel. 0171/211726 Fast & Furious 6 da sab. 21 a lun. 23 (21).

SALUZZO ITALIA Tel. 0175/42223 I Puffi 2 da giov. 19 a mart. 24 (20-22.15), sab. 21 e dom. 22 (16-18-20-22.20). Come ti spaccio la famiglia da giov. 19 a mart. 24 (20-22.15), sab. 21 e dom. 22 (16-18-20-22.20) Rush da giov. 19 a mart. 24 (20-22.15), sab. 21 e dom. 22 (16-20-22.20). Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo - Il mare dei mostri da giov. 19 a mart. 24 (20), sab. 21 e dom. 22 (16-18-20). Il potere dei soldi - Paranoia da giov. 19 a mart. 24 (22.15), sab. 21 e dom. 22 (22.20). Merc. 25: chiuso per riposo. POLITEAMA Tel. 0175/43756 Le proiezioni sono sospese fino ad ottobre 2013.

RACCONIGI CINEMA S. GIOVANNI - Via Cesare Billia, 10 CHIUSO PER FERIE

BORGO S. DALMAZZO CINELANDIA: Tel. 0171/26.52.13 - Prenotazione posti al n. 199.151.645 o sul sito www.cinelandia.it SALA 1 - digitale: R.I.P.D. - Poliziotti dall’Aldilà merc. 18 (20.30-22.45). SALA 2 - digitale: Comic Movie merc. 18 (20.20-22.35). SALA 3 - 3D: One Direction: this is us merc. 18 (20.10). SALA 3 - digiale: Shadowhunters - Città di ossa merc. 18 (22.45). SALA 4 - digitale: Paul Mccartney and Wings - Rockshow merc. 18 (21). SALA 5 - 3D: Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo - Il mare dei mostri merc. 18 (20.20). SALA 5 - digitale: L’evocazione - The conjuring merc. 18 (22.45). SALA 6 - digitale: Riddick merc. 18 (15-17.20). SALA 7 - digitale: Elysium merc. 18 (20.15-22.40). SALA 8 - digitale: Come ti spaccio la famiglia merc. 18 (20.15-22.40). SALA 9 - digitale: Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo - Il mare dei mostri merc. 18 (20.10-22.35). SALA 10 - digitale: Il potere dei soldi - Paranoia merc. 18 (20.30-22.40).

FOSSANO I PORTICI - Via Roma, 74 - Tel. 0172/833381 SALA VISCONTI: I Puffi 2 ven. 20 (20-22), sab. 21 (18-20-22), dom. 22 (1618.15-20.45), lun. 23 e mart. 24 (20.45). Viaggio sola merc. 25 (21.15) - “Cineforum”. SALA FELLINI: Un piano perfetto ven. 20 (20.30-22.30), sab. 21 (18.30-20.3022.30), dom. 22 (16-18.30-21), da lun. 23 a merc. 25 (21). SALA DE SICA: Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo - Il mare dei mostri ven. 20 (20.30), sab. 21 (18.30) e dom. 22 (16). Come ti spaccio la famiglia ven. 20 (22.30), sab. 21 (20.3022.30), dom. 22 (18.30-21), da lun. 23 a merc. 25 (21). Giov. 26: riposo.

NELLA FOTO: I PUFFI 2

L’orchestra da camera dell’opera di Montecarlo sarà in concerto sabato sera

MONFORTE D’ALBA. L’Orchestra da Camera dell’Opera di Montecarlo, diretta da Paul Emmanuel Thomas, e l’Accademia Barocca Willelm Hermans sono gli ospiti dell’autunno del festival internazionale di musica Cambi di Stagione. Sabato 21 e domenica 22 settembre i due gruppi salgono sul palco dell’Auditorium della Fondazione Bottari Lattes

per proporre sia brani conosciuti sia melodie meno note di compositori che hanno operato da una parte all’altra delle Alpi: da Wagner e Mahler ad Albinoni e Vivaldi, da Schubert e Cajkovskij a Corelli e Caldara. Un programma che vuole omaggiare in particolare Richard Wagner, a duecento anni dalla nascita, e il compositore e violinista Arcangelo Corelli, a tre-

cento anni dalla sua morte. Il festival, che ha preso il via a marzo, registrando il tutto esaurito nei suoi appuntamenti primaverili ed estivi, è organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes di Monforte d'Alba e dall'Associazione Amici della Musica di Savigliano, insieme con l'Associazione Premio Bottari Lattes Grinzane. La quarta edizione porta la firma del direttore artistico Ubaldo Rosso, flautista e docente saviglianese. Sabato 21 settembre (ore 21) è protagonista l’Orchestra da Camera dell’Opera di Montecarlo, riferimento fondamentale nella vita culturale del Principato, rinomata nel panorama internazionale, e composta dai migliori musicisti dell’Orchestra del teatro dell’Opera. Un viaggio in Italia, dove ciceroni sono alcuni tra i maggiori compositori nati a Venezia Roma e Napoli. È quello proposto per domenica 22 settembre (ore 17) dall’Accademia Barocca Willelm Hermans, formata da musicisti specializzati nell’esecuzione di musica antica. I biglietti: intero 10 euro; ridotto 8 euro. A Savigliano, prevendite da Exit Music, via Tapparelli n. 43, tel. 0172.715021.

MUSICA A Savigliano, Cavallermaggiore, Lagnasco, Marene e Racconigi

Al Fergusio suonando s’impara Fino a lunedì 23 settembre sono aperte le iscrizioni ai corsi di musica professionali e amatoriali, per bambini ed adulti al Civico Istituto Musicale G.B. Fergusio: i corsi riprenderanno a metà ottobre nella sede centrale di Savigliano e in quelle decentrate di Cavallermaggiore e da quest’anno a Lagnasco, a Marene e a Racconigi, istituite in collaborazione con i Comuni e gli assessorati alla Cultura e all’Istruzione. Si tengono lezioni individuali, collettive o personalizzate, con la possibilità di esibirsi opportunamente in saggi o concerti nel canto e con gli strumenti, sia individualmente sia in musica d'insieme (coro, orchestra, ensembles vari, gruppi, ecc.) nei vari generi, dal classico al contemporaneo. I programmi di studio professionali sono allineati a quelli dei Conservatori di Musica convenzionati per il rilascio delle certificazioni di livello che, con gli attestati di frequenza al Fergusio, sono anche utili ai fini dei crediti scolastici e formativi. Per i giovani importanti novità riguardano il dipartimento di musica moderna. I corsi di chitarra rock, pop, funk, fusion si avvalgono di amplificazione ed effettistica professionale Marshall Digitech (indirizzo amatoriale e professionale). Novità anche per i gruppi già esistenti

Allievi e docente dopo un concerto tenuto nella sede saviglianese dell’istituto

che possono iscriversi al nuovo corso di Musica d’insieme del dipartimento di musica moderna senza dover frequentare le lezioni individuali e teoriche. La segreteria è aperta per informazioni, iscrizioni e appuntamenti col seguente orario: a Savigliano (ingresso da piazza Arimondi n. 15, interno cortile, piano 1°) dal lunedì al venerdì, ore 17.30-20; nella rinnovata sede di Cavallermaggiore (via Solferino 1/A, 1° piano, sopra il Centro Anziani)

il lunedì ore 14.30-16; nelle nuove sedi di Lagnasco (castello Tapparelli d’Azeglio, in via Castelli n. 1) il sabato ore 15-17; Marene (locali del municipio, al piano terra, in via S. Gallina n. 45) il lunedì, ore 16-17; Racconigi (locali scuola Media Muzzone, in via Priotti n. 54) il lunedì, ore 15-16. Telefono e fax 0172.712269, cell. 347.5794078 e continui aggiornamenti sul sito internet www.fergusio.it e sulla pagina facebook.


spettacoli

mercoledì 18 settembre 2013

EVENTO Inizia l’8ª edizione de “La Santità Sconosciuta”

La fede fa vedere meglio o accieca? Ne discutono Paolo Mieli e don Piola

Il violino romantico di Ughi e gli ottoni dei Brass Express SAVIGLIANO. L’attesa è finita. Giovedì 19 settembre, alle ore 18.30, prende il via dalla nostra città l’ottava edizione de “La Santità Sconosciuta”, organizzata dall’associazione culturale Arturo Toscanini (fondata dai fratelli Ivan e Natascia Chiarlo) in collaborazione con l’Ente Manifestazioni di Savigliano. Si comincia con un dibattito sulla fede tra il giornalista Paolo Mieli ed il sacerdote e teologo don Alberto Piola (articolo a fianco). Come tradizione della rassegna, agli eventi culturali si affiancano alcuni concerti di grande livello. Si parte sempre giovedì, alle 21, con i Brass Express (un gradito ritorno alla rassegna). Il gruppo è formato da strumentisti di grande talento e di fama internazionale: si tratta del quintetto di ottoni formatosi all’interno dell’Orchestra sinfonica nazionale della Rai. Si esibiranno in piazza Cesare Battisti (in caso di maltempo presso la Crosa Neira) e proporranno un percorso che parte dalle antiche armonie di Giovanni Gabrieli e, passando attraverso il contrappunto di Bach, giunge alla musica tradizionale italiana, inglese e messicana fino al grande jazz di Duke Ellington e Glenn Miller, con alcune sorprese accattivanti dovute agli arrangiamenti originali. Ingresso libero e gratuito. La sera successiva, venerdì 20 settembre, alle ore 21, ci sarà il concerto di Uto Ughi, instancabile motore della manifesta-

MUSICA Da

Alessandro Specchi, Natascia Chiarlo, Uto Ughi ed Ivan Chiarlo in una passata edizione

zione. «Quest’anno – dicono gli organizzatori – lo avremo nella triplice veste di eccelso concertista, di prezioso consulente artistico dell’intero progetto, nonché di titolato curatore della masterclass di violino pensata per le giovani promesse dello strumento, che potranno così confrontarsi con uno dei massimi concertisti mondiali contemporanei». Il concerto di Uto Ughi, dal titolo “Il violino romantico”, verrà eseguito al teatro Milanollo. Ughi, accompagnato al pianoforte da Alessandro Specchi, eseguirà pezzi di Cajkovskij, Beethoven, Kreisler,

X-Factor alle bande

Suoni dal Monviso SALUZZESE. Come preannunciato nelle settimane scorse, la 9ª edizione della stagione musicale Suoni dal Monviso, promossa e curata dai Polifonici del Marchesato, si avvia alla conclusione con “i fuochi d’artificio”.Tre concerti in tre giorni sono il “menù” di settembre di questa rassegna che, nel corso dell’estate, ha regalato appuntamenti di gran classe, registrando autentici bagni di Noemi Lucco Borlera, in arte “Nice” folla. Venerdì 20 settembre, palco dell’appuntamento sarà la Piazza Paire di Bagnolo, e costituirà l’evento d’inaugurazione della Fiera della Pietra. A partire dalle ore 21 la ribalta sarà tutta per due cantanti provenienti dal talent show “X-Factor”. Stiamo parlando di Yendry Fiorentino e Nice. Il concerto è ad ingresso libero. Una serata certamente spumeggiante, pensata per i giovani ma di grande impatto per tutti, che precede il doppio appuntamento in programma a Sanfront dove si esibiranno: la Filarmonica Morettese (sabato 21 settembre, alle ore 21) e la Banda musicale di Revello (domenica 22 settembre, alle ore 16.30), prima volta dei complessi bandistici nel cartellone di Suoni dal Monviso. Il concerto sanfrontese si terrà, a seconda delle condizioni meteo, in piazza Ferrero o sotto l’ala comunale. Ingresso libero.

De Falla, Piazzolla, Saint-Saëns, de Sarasate, Wieniawski, Dvořák, Massenet e Bazzini. Il costo dei biglietti è di 15, 20 e 25 euro (esclusa prevendita), a seconda del posto scelto. Per l’acquisto: Ufficio Cultura del Comune, tel. 0172.710235 (aperto da lunedì a giovedì, con orario 9-12); Ufficio Turismo – Comune di Savigliano – 0172.710247 (aperto da lunedì a giovedì, con orario 9-12). Il violinista curerà anche una masterclass il 22 e 23 ottobre presso la Crosà Neira (info: 340.4985136).

SAVIGLIANO. Chi ha fede, che cosa ha “in più” rispetto a chi dice di non averla? C’è una qualche “convenienza” nell’avere fede in Dio? In un mondo segnato da un’accentuata secolarizzazione e dove il fatto religioso sembra essere in bilico tra la questione privata della scelta personale e i rischi di fondamentalismo religioso, chiedersi a che cosa “serva” avere fede non è una domanda banale. Negli ultimi mesi, la questione della fede è apparsa Il giornalista Paolo Mieli legata anche all’interesse mediatico suscitato dalla figura di Papa Francesco e dalle sue scelte fuori dagli schemi. Nella sua prima enciclica, intitolata Lumen fidei (La luce della fede), Papa Bergoglio lancia una tesi che a qualcuno sarà certamente sembrata provocatoria: la fede dà una luce che ci permette di vedere meglio. Scrive il Papa: “Chi crede, vede; vede con una luce che illumina tutto il percorso della strada, perché viene a noi da Cristo risorto, stella mattutina che non tramonta”. È davvero così? La fede ci fa vedere meglio? La fede – sostiene ancora Papa Francesco – è “capace di illuminare tutta l’esistenza dell’uomo […] è una luce per le nostre tenebre”. È proprio così? E le crociate del passato, e lo IOR oggi…? Davvero chi crede vede ed agisce meglio di chi non crede? A questi ed altri importanti quesiti rispondono il giornalista Paolo Mieli e il teologo don Alberto Piola in un incontro previsto giovedì 19 settembre, alle ore 18.30, presso la Crosa Neira di piazza Misericordia. Ingresso libero e gratuito su prenotazione, contattare il 340.4985136.

a mercoledì 18 settembre 2013 a mercoledì 25 settembre 2013

Dove andare Fiera della pietra

Storica battaglia

Nobili abiti

Stand e degustazioni

Rievocazione

Visita al castello

BAGNOLO. Da giovedì 19 a domenica 22 si tiene la Fiera della pietra, con stand, convegni, spettacoli e degustazioni, mostre. Info su www.fieradellapietradibagnolo.com.

CUNEO. Viene ricordato, domenica 22, l’Anniversario della Battaglia di Madonna dell’Olmo. Dalle 10, a Villa Tornaforte, inizia la rievocazione. Alle 16.30, la battaglia con oltre 100 figuranti. Info: 339.3323448.

MANTA. Domenica 22, alle 16, al castello, visita tematica sugli abiti indossati all’epoca. Prenotazione consigliata allo 0175.87822. Biglietto: 10 euro (sconti per bambini).

Sagra dj Tajarin

Con cene e musica CASALGRASSO. Da venerdì 20 a domenica 22 si tiene la Sagra dj Tajarin. Apertura venerdì e sabato alle 19, con cena e musica. Domenica, eventi per tutto il giorno. Info al 340.4708089.

Fiera d’autunno

Prodotti della valle CARAGLIO. Si svolge, da venerdì 20 a domenica 22, la Fiera regionale d’autunno con mercatino di prodotti tipici, mostre, spettacoli ed intrattenimenti.Venerdì sera, Miss Caraglio. Domenica, Sagra degli gnocchi al Castelmagno. Info: 0171.619816.

Due mostre

Fotografia MONFORTE D’ALBA. Alla Fondazione Bottari Lattes (via Marconi n. 16) da sabato 21 (fino al 17/11), si possono visitare le mostre “Fotografia e narrazione: dalla cronaca alla letteratura”: una di Uliano Lucas ed una collettiva. Inizio ore 18. Ingresso libero.

4 pasti fra i castelli

Passeggiata golosa COSTIGLIOLE SALUZZO. Domenica 22 si svolge “4 pasti fra i castelli”, passeggiata enogastronomica di 5 chilometri sulle colline, con 10 tappe golose. Prenotazione obbligatoria entro giovedì 19; adulti 20 euro, sconti per i bambini. Info: 331.1520540. Yendry Fiorentino è nata a Santo Domingo vent’anni fa

35

Pittura barocca

Sulle orme di Taricco BRA E CHERASCO. Domenica 22 si potranno visitare i luoghi dove il pittore Sebastiano Taricco (barocco) ha realizzato le sue opere. Partenza da piazza Caduti per la Libertà a Bra e visita alle chiese. Dopo il pranzo (libero o convenzionato), il tour continua a Cherasco. Prenotazione obbligatoria allo 0172.430185. Costo: 10 euro.

Degustazione vini

Corso in enoteca CHERASCO. L’enoteca Patrito organizza il corso di degustazione vini in sei lezioni, nella sede di via V. Emanuele n. 78, a partire da lunedì 23 (ore 20.45-23.15) per sei lunedì. Lo dirigerà il sommelier Silvano Patrito. Iscrizioni 0172.489675 o al 333.3701300. Gli eventi di Savigliano e paesi limitrofi li trovate nelle pagine di cronaca

Libro e foto

Paesaggi del Tanaro NOVELLO. Si tiene fino a domenica 29, presso la Bottega del Vino (via Roma n. 1), la mostra fotografica Terre di Tanaro di Dario Egidi, che presenta alcune delle immagini che illustrano il libro “Il Tanaro. Paesaggi, storie e tradizioni”, scritto da Mauro Pedron. Il libro, pubblicato da Primalpe, esplora il percorso del Tanaro dalle Alpi Marittime fino alla confluenza con il Po. Parallelamente alla pubblicazione del libro, il fotografo Dario Egidi ha pensato di illustrare tutto il percorso del fiume in

“Il ponte che non c’è” sul fiume Tanaro

maniera da presentare il libro, ricco di idee e di suggerimenti, corredato dalle immagini che restituiscono immediatamente al visitatore uno sguardo sui paesaggi che variano notevolmente dalla nascita del fiume nelle Alpi Liguri, alla sua immissione nel Po a breve distanza dal confine con la Lombardia.

Domenica 22, sempre presso la Bottega del vino, alle ore 11.15, Mauro Pedron e Dario Egidi presenteranno il libro e saranno a disposizione per rispondere alle domande del pubblico. Orari della mostra: venerdì, sabato e domenica: 10.30-12 e 15-18.30; giovedì: 15.30-18.


36

rubriche

mercoledì 18 settembre 2013

di Giovanni Bosio

Sul filo della memoria

FOTO M. MONDINO

Pietro Pagliero, saviglianese divenuto famoso a Londra Pietro Pagliero nacque a Savigliano nel 1878. Negli anni della gioventù aiutò il padre nella conduzione della bottega di fornaio in via Alfieri n. 4, specializzata nella fabbricazione di grissini al burro ed all’olio forniti a Sua Altezza Reale il duca d’Aosta tramite pacchi postali. Pietro si dedicò agli studi delle lingue con profitto e poco più che ventenne emigrò all’estero in cerca di fortuna. Questa gli arrise grazie alla sua conoscenza delle lingue straniere, ignorate del tutto dagli appartenenti alle classi popolari ed al suo ingegno. Ricevuto dai suoi compatrioti l’incarico di direttore della catena di ristoranti “Monaco”, vi attese, sebbene fosse un compito assai gravoso, con diligenza e grande passione. Ed essi gli espressero la loro riconoscenza, eleggendolo presidente del Festival organizzato dagli impiegati di ristoranti, alberghi e caffè italiani. In quella circostanza pronunciò un breve discorso ispirato a nobili sentimenti patriottici, che gli valsero il plauso dei presenti e l’interesse nei suoi confronti da parte del giornale “Il Messaggero Italiano” edito a Londra. Qualche tempo dopo, il

settimanale “Il Saviglianese” diffuse la notizia della sua nomina a revisore dei conti della “Lega Navale Italiana”, appena costituita, ed a nome dei suoi concittadini gli augurò di realizzare le sue aspirazioni di emigrante, mai dimentico della patria lontana. Quando, nel 1920, venne a Savigliano a far visita alla madre, le donò un album fotografico da cui traspare chiaramente il suo attaccamento alla propria famiglia e l’orgoglio di essere nato in Italia.

Feste di Leva

La foto dei ricordi

Racconigi 2013 Raduno annuale 2013 – CLASSE 1930 S’informa la S.V. che il ritrovo della Festa degli Amici e di tutti i propri familiari si terrà a Racconigi presso il ristorante “Da Mosé” in corso Principe di Piemonte n. 40 (ampio parcheggio interno) con ritrovo alle ore 12.30 di domenica 22 settembre. Si prega di confermare la partecipazione a: ristorante “Da Mosé” (tel. 0172/86474) o Paolo Ruffino (tel. 0172/84530 – cell. 333/1941360). Servizio fotografico a cura di:Walter (tel. 011/787840), Oscar (tel. 0141/282310), Mauro (cell. 328/9461206) e Beppe (tel. 011/702355). CLASSE 1938 – Savigliano

ANNO 1887 – Foto di gruppo per la famiglia Orusa.

a cura di NEL da mercoledì 18 a martedì 24 settembre 2013

ARIETE 21 Marzo - 20 Aprile Una persona s’intromette nella vostra vita di coppia: sia che sia a fin di bene o meno, non datele importanza. Eventi e notizie si susseguono ad un ritmo accelerato. Qualche messaggio contraddittorio suscita dubbi su alcune situazioni che sembravano chiare.

TORO 21 Aprile - 20 Maggio

O

ROSCOPO

LEONE 23 Luglio - 23 Agosto Con il partner non riuscite a venirvi incontro anche a causa del nervosismo intermittente che in questi giorni vi disorienta. L’atmosfera sul lavoro è piacevole: volete fare buona impressione con i vostri interlocutori, dedicando molta energia ad un progetto.

VERGINE 24 Agosto - 22 Settembre

Il consiglio di un amico, dato in buona fede ma con leggerezza, può destabilizzare. La realtà va osservata lucidamente, forse un po’ cinicamente. Il partner vi sembra distratto da pensieri lavorativi: il suo lato ambizioso e carrierista è quello che vi intriga di meno.

Vecchi nodi mai sciolti tornano al pettine, il partner è anche molto irritato ed esaspera i problemi: meditate una pausa di riflessione. Al lavoro l’agenda è fitta di impegni, la scrivania stracolma di documenti. Periodo che favorisce gli aspetti pratici e quelli relazionali.

GEMELLI 21 Maggio - 21 Giugno

BILANCIA 23 Settembre - 22 Ottobre

Il tempo pare scorrere a rilento dissolvendo certezze e rapporti interpersonali che sembravano punti di riferimento. L’umore non è dei migliori. Qualcuno torna da un lontano passato: può essere un vecchio amico od una vecchia fiamma. Amore: con il partner tanti gli argomenti di dialogo.

Chi vi sta accanto diventerà più brillante con il passare dei giorni; voi avete bisogno di dialogo e lo chiedete. Una ricorrenza d’amore. Lavorate nell’ombra: potete contare su un fascino misterioso per avanzare con successo una richiesta che vi sta molto a cuore.

CANCRO 22 Giugno - 22 Luglio Silenzi pesanti, malintesi e vecchie recriminazioni che minano la fiducia nel futuro: prendete atto di essere in piena crisi sentimentale. Vi muovete molto, seguendo stimoli piacevoli ma discordanti. C’é il rischio di disperdere le forze trovandosi con un nulla di fatto.

SCORPIONE 23 Ottobre - 22 Novembre Infastiditi dalle manifestazioni di disimpegno del partner, state mettendo in discussione le basi del vostro rapporto. Ipercritici, potreste rischiare di ferire anche un amico... non costringete le persone a mentirvi per non subire le vostre ironie. Faticate ad adattarvi alle nuove situazioni.

SAGITTARIO 23 Novembre - 21 Dicembre Date molta importanza ai dettagli ed enfatizzate un torto subito. Qualcosa non torna in un rapporto consolidato che di recente si è nutrito di silenzi. Cambiano le situazioni e gli obiettivi sono da modificare in modo più o meno sostanziale... c’é qualche ansia di troppo!

CAPRICORNO 22 Dicembre - 20 Gennaio Amore: periodo indefinibile, opaco, che vi vede presi da dubbi e ripensamenti. Il sentimento si raffredda: evitate di diventare distruttivi! Una persona di carattere ed esperienza diventa il vostro punto di riferimento sul lavoro. La cosa è positiva, anche se vanno evitate le idealizzazioni.

ACQUARIO 21 Gennaio - 19 Febbraio In amore il punto di forza è la capacità di concentrarvi sulla vostra unione senza ascoltare ingerenze esterne. Il partner è tenero e dolce. Qualcosa si sta muovendo in una situazione stagnante che vi esasperava. Atteggiamento positivo ed un po’ di fortuna aiutano il corso degli eventi.

Coetanei del ‘38, pronti per il gran giorno? Tutti liberi per l’imperdibile programma che ci attende domenica 6 ottobre prossima? Eccolo in dettaglio: ore 9-9.30: ritrovo presso il Village Art Cafè (café scur) per un primo saluto ed un caffé insieme; ore 9.45: foto di gruppo davanti al Teatro Milanollo in piazza Turletti e visita allo splendido chiostro dell’Università (ex Ospedale militare); ore 10.15: trasferimento in bus con partenza da piazza Nizza per la chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve, dove verrà celebrata la S. Messa delle 10.30; ore 11.30 partenza in bus per il pranzo presso il Ristorante Eremo della Gasprina (Frazione S. Maria di La Morra). La quota, tutto compreso, è prevista in 55-60 euro (a seconda del numero dei partecipanti) ed in 40 euro per i partners dei festeggiati. Iscrizioni, entro lunedì 30 settembre, con acconto di 20 euro per tutti, presso: Village Art Café, Foto Gino in piazza del Popolo, Edicola in piazza Santarosa, Parrucchiere Paoli in piazza Santarosa, I sapori del fresco in via Saluzzo ed Edicola in via Torino davanti a S. Giovanni. A presto, non sarete delusi! Gli organizzatori CLASSE 1958 – Savigliano Per festeggiare i nostri 55 anni ci ritroviamo domenica 6 ottobre, alle ore 7, in piazza del Popolo. Destinazione, con viaggio in autobus, il Lago d’Orta: visita al centro storico, uno dei borghi più belli d’Italia, ed all’Isola di S. Giulio. Pranzo in ristorante sul lago. Rientro in serata. Le adesioni si ricevono, entro domenica 29 settembre, presso Bar Cavour e Foto Gino, versando un acconto di 30 euro.Vi aspettiamo numerosi! CLASSE 1962 – Savigliano-Carmagnola Si terrà sabato 19 ottobre a Carmagnola, presso il “Tema Food” di Teresio Fissore, coetaneo saviglianese, la cena di Leva con musica e… tanta allegria. Costo: 40 euro più eventuale costo pullman (facoltativo). Adesioni entro sabato 12 ottobre presso Luisa (Prestigio). Avete scattato la tradizionale foto di gruppo in occasione della festa di Leva e volete pubblicarla? Portatecela in redazione (piazza Santarosa n. 21 - Savigliano) o inviatecela via e-mail a: redazione@ilsaviglianese.com.

Sos animali REGALANSI tenerissimi gattini, due tigrati grigio ed uno bianco e nero, solo ad amanti animali. Tel. 333/6976354.

PESCI 20 Febbraio - 20 Marzo In amore il nervosismo di questo periodo vi infastidirà non poco: in seguito con il partner venite a più miti consigli e rispettate i vostri reciproci spazi. Dopo esservi sorbiti volentieri per molto tempo scadenze e trafile burocratiche, ora sentite una forte avversione per la routine.

Tutti i mercoledì - ore 9,30 “DENTRO LA NOTIZIA” Commento ai fatti della settimana con IL SAVIGLIANESE


piazza affari

A nnunci Economici SAVIGLIANO zona centrale – AFFITTASI, a persona referenziata, monocamera arredata a nuovo in palazzo signorile.Tel. 334/3881224. • SAVIGLIANO zona centrale – AFFITTASI, solo a referenziati, bilocale arredato (termoautonomo). No spese condominiali. No agenzie. Tel. 338/7006872. • SAVIGLIANO zona Pieve – AFFITTASI, solo a persone referenziate, mansarda arredata (40 mq) con bagno. Libera subito. No perditempo. No agenzie. Tel. 348/1313015. • SAVIGLIANO piazza Santarosa – AFFITTANSI locali uso ufficio. Per informazioni contattare lo 0172/726301 in orario d’ufficio. • SAVIGLIANO zona centrale (c.so Vitt.Veneto) – AFFITTASI trilocale al primo piano con garage. Tel. 333/6512390. • SAVIGLIANO corso Vitt.Veneto – AFFITTASI grazioso appartamento: cucinotta, soggiorno, camera, cantina e garage (termoautonomo). Tel. 340/6168260. • SAVIGLIANO centralissimo – AFFITTASI, solo a referenziati, mini alloggio arredato, autonomo, no spese condominiali. Tel. 333/6880063 – 331/3883351. • SAVIGLIANO centro storico – AFFITTASI, solo a persone referenziate, trilocale ammobiliato.Tel. 338/1229992. • SAVIGLIANO via Malines – AFFIT-

TASI box auto in area chiusa condominiale. Tel. 347/8656798. • MARENE via Molinetta – AFFITTASI alloggio (1° piano): cucina, salone, 2 camere da letto, bagno, tavernetta e garage (riscaldamento autonomo). Tel. 0172/742387 – 339/5355216. • Coppia piemontese, referenziata, CERCA a SAVIGLIANO (preferibilmente in zona comoda ai servizi) appartamento da affittare di recente costruzione/ristrutturazione (riscaldamento autonomo). No agenzie.Tel. 347/1002140 ore pasti. • CENTALLO zona centrale – VENDESI od AFFITTASI licenza per pizzeria da asporto completa di tutta l’attrezzatura. Tel. 328/9184046. • Ragazza CERCA lavoro come badante full-time, per pulizie o come baby-sitter. Tel. 340/6041849. • Ragazza italiana CERCA lavoro come badante giorno o notte, pulizie, baby-sitter e lavapiatti. Tel. 345/2694161. • Signora CERCA lavoro in SAVIGLIANO per pulizie ad ore. Tel. 342/9747915. • Signora piemontese referenziata, con esperienza, CERCA lavoro (anche part-time): assistenza anziani o per fare iniezioni. Tel. 349/2815256. • Ragazza CERCA lavoro in SAVIGLIANO o dintorni come badan-

te full-time o per pulizie. Tel. 328/5875140. • Signora straniera, con esperienza, CERCA lavoro come badante fulltime o per pulizie. Tel. 329/5993137. • 24enne piemontese, perito elettrotecnico con esperienza quadriennale, automunito, CERCA lavoro. Tel. 331/8630766. • Si ESEGUONO lavori di battitura tesi e relazioni con stampa su laser. Tel. 0172/713929. Matrimoniali e amicizie Anna&Anna Club per single Nubile, 35enne, lavora in un’azienda vitivinicola, beneducata, molto carina, vive in famiglia, non frequenta locali, le piace camminare in montagna, CERCA compagno per formare famiglia.Tel. 342/1347113. • Femminile, ha un carattere passionale, impiegata in banca, 41enne, libera da vincoli famigliari, mora, occhi verdi, si occupa di volontariato per bambini disabili, INCONTREREBBE uomo serio per innamorarsi di nuovo. Tel. 345/7785076. • Vedova, piemontese, 53enne, lavora in sartoria, giovanile, ha un aspetto attraente, le piace curare il giardino e la sua casa, nel tempo libero gioca a bocce, è un’ottima cuoca, CERCA uomo onesto da amare e coccolare. Tel. 342/1341538.

Turni Farmacie

Turni Benzinai

Veterinari

Mercoledì 18 - Farmacia Paschetta - P. Santarosa - Tel. 0172/712.978 Giovedì 19 - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Venerdì 20 - Farmacia Dominici Via Cambiani - Tel. 0172/712.258 Sabato 21 - Farmacia Albertini - P. Santarosa - Tel. 0172/712.272 Domenica 22 - Farmacia Paschetta - P. Santarosa - Tel. 0172/712.978 Lunedì 23 - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Martedì 24 - Farmacia Albertini P. Santarosa - Tel. 0172/712.272 Mercoledì 25 - Farmacia Paschetta - P. Santarosa - Tel. 0172/712.978

SABATO 21 SETTEMBRE (POMERIGGIO)

Alesso Matteo Tel. 0172/85996-336/230139 Biolatti Pier Giuseppe Tel. 340/3928825 Chiavassa Enrico Tel. 0172/382560-335/6060220 Bosio Emilio Tel. 0172/33506-335/6027039 Fissore Mario Tel. 0172/31682-335/7890231 Miglietti Enrico Tel. 337/226616 Ricossa Paola 0172/713360-339/2012836 Alesso Cinzia 339/7790752-0172/377154 Michele Teobaldi 335/7890232 Cirlig Michela 338/5042748

TURNO D AGIP (ENI) - S.R. 20 Via Liguria, 1 Aperto lavaggio rapido TOTALERG Via Cervino, 2 (S.R. 20) TOTAL Via Savigliano, 29/A (Monasterolo) SALCA srl (ERG) S.P. 662 Km 10+417 (Marene)

SEGNALIBRO di Luciano Bona INTRIGHI ED AVVENTURE DEL CAPITANO SHARPE A LISBONA Tornano le avventure di Richard Sharpe, Capitano al servizio di Sua Maestà. Ora siamo nel 1810 e gli inglesi affrontano le truppe di Napoleone in Portogallo. Napoleone manda il proprio esercito oltre la frontiera spagnola. L’ultima cosa che i francesi si aspettano di trovare è un territorio depredato e spoglio: l’esercito britannico, infatti, alleato dei portoghesi, oppone un’ostinata resistenza, mirando a fare terra bruciata per affamare il nemico e, dopo averlo trascinato a ridosso di Lisbona, infliggergli la sconfitta definitiva presso l’inespugnabile linea di difesa di Torres Vedras, ideata dal Generale Wellington. Per Richard Sharpe, valoroso Capitano della compagnia South Essex, la situazione è più che mai difficile: non solo deve tener testa ai soldati francesi, ma anche guardarsi dalle trame del proprio Colonnello, intenzionato a favorire la carriera militare di un Ufficiale incompetente, che vanta importanti legami famigliari. Il Capitano è così obbligato a cedere a quest’ultimo il comando della compagnia in vista dell’imminente battaglia... Ma anche fuori dall’esercito le cose non vanno meglio. Sharpe deve vedersela con due fratelli portoghesi corrotti: prigioniero dei due traditori, non resta che tentare una fuga rocambolesca per raggiungere il teatro della battaglia... Bernard Cornwell - L’ULTIMO BALUARDO - Longanesi Editore - Pagine: 450 - Prezzo: 18,80 euro. Ditta idraulica sita in CAVALLERMAGGIORE RICERCA con urgenza tecnico per assistenza e manutenzione centrali termiche e di climatizzazione con esperienza anche nel campo elettrico ed elettronico. Tel. 0172/382532 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e dalle 14 alle 18.30.

mercoledì 18 settembre 2013

37

Auguri Buon compleanno ad un mitico neo-quarantenne PIERGIUSEPPE BELLINO da parte della moglie Renza e dei suoi affezionatissimi figli Nicolò e Simone!

Al caro LEONARDO, che mercoledì 18 settembre compie 4 anni, un bacio ed un augurio di Buon Compleanno dalla sorellina Greta e dai nonni Aldo ed Elda, che gli vogliono un mondo di bene.

Giovedì 19 settembre, STEFANIA, MARTA ed ELISA festeggeranno i 18 anni!!! Buon compleanno, cucciolotte adorate, con l’augurio che la gioia e la serenità di allora non vi abbandonino mai e quei meravigliosi sorrisi illumino sempre le vostre vite!!! Vi vogliamo bene… Zia Titti e zio Claudio

Culle Mercoledì 4 settembre, Mirco, mamma Roberta e papà Daniele Panero di Monasterolo hanno accolto una cicogna con un fagotto rosa di nome LINDA. Sincere congratulazioni per il lieto evento dalla redazione de “Il Saviglianese”. Alessia annuncia con gioia l’arrivo del fratellino LORENZO, nato giovedì 5 settembre a Savigliano. Alla mamma Paola Garello, al papà Marco Forgia ed ai nonni auguri da tutta la famiglia e dalla redazione de “Il Saviglianese”.


38

rubriche

mercoledì 18 settembre 2013

L’anno della fede

SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in ricordo del caro

di Osvaldo Pignata

Dalla lettera di Francesco I a Scalfari “Pregiatissimo dott. Scalfari, è con viva cordialità…” potrà sembrare strano che, anziché partire da una citazione biblica, ci si affidi ad una lettera, ma lo si fa in riferimento a Paolo Apostolo, che scriveva ai suoi, cominciando con “Carissimi…”, perché tutti gli uomini credenti e non sono figli di Dio, e dunque fratelli, per cui non c’è lontananza se non quella creata alzando barriere, ideologie e culture che allontanano. Noto è lo scontro tra Illuminismo e Cristianesimo, citato proprio nella lettera che richiama la necessità di

“dialogare su una realtà così importante come la fede”. È questo, ricorda il Vescovo di Roma, “uno degli obiettivi principali del Concilio Vaticano II, voluto da Giovanni XXIII”. Prosegue con la testimonianza personale “La fede per me è nata dall’incontro con Gesù”, aggiungendo che senza la Chiesa non l’avrebbe potuto incontrare e che “risulta chiaro che la fede non è intransigente, ma cresce nella convivenza che rispetta l’altro... Lungi dall’irrigidire; la sicurezza della fede ci mette in cammino e rende possibile la testimonianza ed il dialogo con tut-

ti… L’originalità, direi, sta proprio nel fatto che la fede ci fa partecipare, in Gesù, al rapporto che Egli ha con Dio che è Abbà e, in questa luce, al rapporto che Egli ha con tutti gli uomini, compresi i nemici, nel segno dell’amore”. C’è dunque da riflettere, perché “la singolarità di Gesù è per la comunicazione, non per l’esclusione”, ricordando ancora che la misericordia di Dio non ha limiti “perché il peccato, anche per chi non ha fede, c’è quando si va contro coscienza”. Quando si parla poi di assoluto della verità - scrive Francesco I - “io non parle-

rei, nemmeno per chi crede, di verità «assoluta»… Ora la verità, secondo la fede cristiana, è l’amore di Dio, per noi in Gesù Cristo. Dunque la verità è relazione… ma significa che essa si dà a noi sempre e solo come cammino di vita”. Gesù testimonia il Padre che l’ha mandato, per cui “Dio non dipende, dunque, dal nostro pensiero”.

SABATO 21 SETTEMBRE – ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di S. Salvatore (Savigliano) sarà celebrata una S. Messa di diciottesimo Anniversario in suffragio del compianto

MARIO RIVETTI La moglie, le figlie con le rispettive famiglie ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere. Imp. Fun. CARDELLINO - Cavallermaggiore - Tel. 0172/381031

DOMENICO GONELLA La moglie, la famiglia ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

RICORDO DI MARIA DOGLIANI

“PENSIERI CONTRO” «The Mission su Rai 1 - Non siamo d’accordo» The Mission sarà il nuovo reality umanitario proposto da Rai Uno, in collaborazione con UNHCR (agenzia ONU per i rifugiati) e l’ong Intersos, ed andrà in onda dal 27 novembre. I volti noti di Albano, Emanuele Filiberto, Alba Parietti e Michele Cucuzza dovrebbero far conoscere al pubblico il mondo della solidarietà in realtà amare come un campo profughi, in cui le vite sono messe alla prova ogni minuto. «Il programma - spiega Laura Lucci, responsabile dell’UNHCR - è studiato per rafforzare la consapevolezza che nel mondo vi sono più di 40 milioni di rifugiati che spesso restano nei campi profughi per vent’anni, vivendo in precarietà e senza beni di prima necessità». Secondo la Lucci, la Rai punta su un reality di informazione e non di intrattenimento. Claudia Mocci, volontaria in Ciad, ha lanciato il dibattito: “Non è necessario esibire la sofferenza di queste persone per capire che è reale - scrive la coo-

Michele Cucuzza sarà uno dei protagonisti del nuovo reality su Rai 1

perante -. Basterebbe comunicarla in maniera diversa, non come se fossero animali da macello”. Si tratta di “pornografia umanitaria”, secondo quanto definito dalla giornalista Valentina Furlanetto. Giulio Sensi chiede, invece, di cambiare The Mission. E scrive nel suo blog di Vita.it: “I pro-

Ringraziamenti La Comunità Papa Giovanni XXIII di Savigliano ringrazia la Sezione saviglianese degli Alpini per l’offerta di generi alimentari. Il Consiglio direttivo della Pro Loco di Savigliano ringrazia sentitamente la Fondazione CRS, nella persona del suo Presidente prof. Oreste Favole, per la generosa somma elargita utile alla realizzazione delle manifestazioni in programma per l’anno 2013. Un ringraziamento porge, inoltre, alla Cassa di Risparmio di Savigliano, nella persona del suo A.D. rag. Giuseppe Allocco, per il prezioso contributo offerto al fine di sostenere il costo del viaggio in pullman in occasione della gita a Torino svoltasi il 5 settembre scorso, a cui hanno aderito ben 64 partecipanti, e per l’omaggio delle T-shirt, che verranno serigrafate con il logo della Pro Loco in occasione del decennale della propria costituzione e distribuite durante la manifestazione Ottobrando 2013. Il Comitato Festeggiamenti della parrocchia di Santa Maria della Pieve ed il Parroco don Roberto Milanesio ringraziano per la collaborazione prestata alla realizzazione della festa patronale 2013: Comune di Savigliano, Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, Bene Banca Savigliano, Michelangelo Biolatti, Fam. Biava, Ipermercato E.Leclerc, Supermercato Unes, Supermercato MaxiSconto - Dimar, Ristorante Granbaita, Biraghi Spa,Vela Service, Il Saviglianese, Corriere di Savigliano, Kur&Kamina, Baratti & Milano, Colorificio Piosso, Picco Renato Formaggi, Duegi Service snc, Carrozzeria 2000 di Chiavassa Mario, Centro TV Color Colombano, Derby snc, Isaia snc, Trossarello Panetteria, Piemonte Latte, Fam. Donalisio Filippo, Piero Ghigo - Saluzzo, Videomnibus, Impresa Edile Bertaina, Polizia municipale, Banda di Savigliano, Natale Ghigo, Giuseppina ed Angela. Un grazie particolare, infine, ad Antonio Leone.

tagonisti, invece dei vip, potrebbero essere i cooperanti, meglio ancora gli operatori delle realtà locali che fronteggiano situazioni di crisi. Ed i «beneficiari» dovrebbero essere pure loro protagonisti”. “Prima di tutto - commenta la cooperante Sarah Lupu questo progetto è un insulto

GRUPPO MISSIONE E SVILUPPO ai rifugiati coinvolti, ma anche a tutti coloro che subiscono l’irreparabile tragedia della guerra, delle violenze, degli sfollamenti e degli smembramenti famigliari. È un insulto gratuito anche a tutti coloro che dedicano, con professionalità e continua formazione, la loro vita al lavoro della cooperazione. Dato che la mera critica può risultare sterile, vorrei proporvi - scrive - di attivarci per una petizione che richieda l’immediato annullamento del reality ed in contemporanea di lavorare ad una proposta per un nuovo programma, coinvolgendo veri professionisti della cooperazione”. Eleonora Terrile, esperta di comunicazione e non profit, boccia su tutta la linea la proposta Rai: “Prendi una pillola di non profit ed il dolore va via in un attimo. Poi il problema resta. Ma a quello ci pensano altri. Io prendo un semplice anestetizzante e mi sento meglio, mi sento più buono... Ora anche in TV!”. (da Volontari per lo Sviluppo)

Cara Maria, la Fraternità Francescana è qui riunita intorno a te in questo momento di dolore, ma anche di letizia, perché ti sa vicino a San Francesco e Santa Chiara. Per tanti anni sei stata una nostra ministra ed una maestra di vita meravigliosa con il tuo sorriso, la tua bontà ed il tuo spessore morale. Maria Dogliani Hai saputo mettere in pratica la nostra regola: fare della vita un Vangelo vissuto e così facendo ci hai insegnato a vivere sulle orme di Francesco. Per questo ti ringraziamo tanto! Resterai sempre presente nei nostri cuori e nei nostri incontri. Da Lassù prega per noi, perché la nostra Fraternità continui a vivere, a crescere sulle orme di Francesco e Chiara. Ciao Maria, ti salutano le tue consorelle insieme all’assistente Fra Sereno Lovera. Ordine Francescano Secolare – Fraternità di Savigliano

A MARIA... La mitezza ha il tuo volto, il tuo cuore, i tuoi pensieri. Una frase da “Il piccolo principe” di Saint Exupery “l’essenziale è invisibile agli occhi” questo mi fa pensare a Te. Questo essenziale tu l’avevi colto nelle persone bisognose delle tue premure. Hai dato tutta te stessa, seguendole, accompagnandole sempre con il sorriso di chi sa donarsi agli altri senza chiedere nulla in cambio. Graziella

Condoglianze La generosità dei saviglianesi ASHaS € 50 – Giorgio e Luisa Gentile in memoria di Lorenzo Racca; € 80 – Le nipoti Ornella, Renata, Luisa, Graziella e Fiorella in ricordo dello zio Lorenzo Racca. AIL (Cuneo) € 20 – Enza Bonanno in ricordo di Angela Maglio. ASILO SACRO CUORE (Parr. S. Giovanni) € 50 – Maria, Marisa e Marcella Boaglio con le rispettive famiglie in suffragio della zia Maria Daniele ved. Brero. FOND. PIEM. RICERCA CANCRO (Candiolo) - Famiglie Lovisolo e Perlo in suffragio di Bruno Gerbaudo. GRUPPO MISSIONI 3 (Parr. S. Giovanni) € 50 – La nonna in occasione della nascita di Estel e Jan. IST. SACRA FAMIGLIA (Missione Albania) € 200 – Fam. Bodino in suffragio della mamma Caterina Borretta. OASI GIOVANI (adozione allo studio) € 120 – Tennisforfun di Fabrizio Busso, pittore Fabrizio Gavatorta e fotografo Alberto Gandolfo. PADRE FRANCO SORDELLA Mgongo (Tanzania) € 100 – Le famiglie Alessio, Ar-

nolfo, Gandolfo, Garnero, Giletta, Giolitti, Leone, Olocco, Morra e Rovera in memoria di Daniele Maria ved. Brero. PADRE SILVIO SORDELLA – Shashemane (Etiopia) € 125 – Le famiglie Abrate, Alessiato, Arese, Chiera, Cravero, Hollo, Lanzoni, Lovera, Mondino e Tosarello in memoria di Daniele Maria ved. Brero. PARR. S. GIOVANNI € 100 – I nipoti Alladio in suffragio di Catterina Coraglia ved. Mana; € 50 – Le famiglie Bosio e Bighetto in suffragio di Piero Corino; € 25 – Le famiglie Perotto, Gazzera, Poggio, Bertola e Galvagno in memoria della maestra Maria Dogliani. PARR. S. PIETRO In ricordo di Antonio Filomena: € 105 – I vicini di casa; € 50 – Coniugi Capello. SCUOLA MATERNA S. MARIA DELLA PIEVE (nuovo asilo) In suffragio del caro Francesco Rosso: € 230 – I vicini di casa; € 15 – Emilia Vigliani; € 100 – Famiglie Cavigliasso, Dedominici, Gerbaldo e Masento; € 90 – Famiglie Bernardi Michele, Boglione Agostino e Strumia Giuseppe.

È mancata la signora TERESA FARINA ved. PEIRASSO di anni 84 Alla sorella Regina; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. In età di 73 anni è mancata il signor GIUSEPPE VOGHERA Alla moglie Adriana Minerdi; alla figlia Rossana; alla nipote amatissima Miriam; ad Ivan; ai cugini; ai nipoti ed ai vicini di casa porgiamo vive condoglianze. È mancata la signora MARIA TEALDI ved. BERARDO di anni 98 Ai nipoti; ai pronipoti ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. È mancato MATTEO GARELLO (Gianez) di anni 23 Al papà Guglielmo; alla mamma Margherita; ai fratelli Ivana con Gianpiero e Gianmario con Sabrina; ai nipoti Eleonora, Gianmatteo, Giacomo, Carlotta, Gabriele ed Edoardo; alla cara Giada; agli amici ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Fossano.

In età di 91 anni è mancata la signora FELICITA BERTOLA ved. GAZZERA Ai figli Claudio con la moglie Silvia e Tiziana con il marito Piermario; ai nipoti Marco, Roberta con Valerio e Manuela; alla cognata; ai nipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Levaldigi. È mancato il signor GUSTAVO BREVEGLIERI GOLINELLI (Maestro) di anni 69 Alla moglie Anna; al figlio Enrico con Monica; al fratello Alvise con Lucia; a Marilena e Vanni; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini; agli amici ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Carmagnola. In età di 72 anni è mancato il signor LUIGI BUSSO Alla figlia Silvana con il marito Ermanno Pellegrino; alla mamma Domenica; agli adorati nipoti Jacopo ed Alice; alla sorella Caterina con il marito Riccardo Ghiglione; a Vittorina; alle zie; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze.


nel ricordo I nipoti ed i pronipoti riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata alla loro carissima

I familiari di

MARIA TEALDI ved. BERARDO nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale si sono uniti al loro dolore. Un grazie particolare porgono all’Abate don Paolo Perolini, al medico curante dott. Roberto Formaggio, al dott. Antonio Argena, a Carla Vittone ed ai vicini di casa. Un doveroso e sincero ringraziamento a Silvia e Caterina per averla assistita amorevolmente. Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata la S. Messa di Trigesima in suffragio della carissima

SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa in suffragio dei compianti

LUCIANO MORINO profondamente commossi da tanta partecipazione al grande dolore, nell’impossibilità di rivolgersi personalmente a tutti, ringraziano di vivo cuore quanti di persona, con fiori e scritti sono stati loro vicini. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine in Marene.

AGNESE MORTAROTTI ved. GARZINO di Trigesima e

Imp. Fun. LUSSO & RACCA - Bra - Tel. 0172/412716

ANGELA GIANTI in SORASIO ORESTE GARZINO Giorgio e Margherita Garzino, unitamente alle loro famiglie, ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

LUCIA MILETTI ved. MELLANO

“…dove sono lo sanno solo le stelle”. SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del carissimo

Geometra ANDREA GHIONE (Settimio) nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale si sono uniti al loro dolore. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: LUNEDÌ 23 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano. Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

OTTAVO ANNIVERSARIO

CLAUDIO GERBALDO

“Trascorre il tempo, ma Tu rimani vivo in ciò che hai donato”.

Adonella, Francesco e Federico, insieme a tutti i familiari, ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

GIUSEPPE GIANTI MADDALENA SCHELLINO in GIANTI

I familiari ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere.

di dodicesimo Anniversario

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

39

VENERDÌ 20 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa in ricordo di

La sorella, la cognata, i nipoti ed i parenti tutti riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

La famiglia ringrazia quanti si uniranno nelle preghiere e nel ricordo.

mercoledì 18 settembre 2013

Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

DOMENICA 22 SETTEMBRE – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di quarto Anniversario in suffragio della compianta

SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di quinto Anniversario in suffragio del compianto

SABATO 21 SETTEMBRE – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio della carissima

VENERDÌ 20 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di sedicesimo Anniversario in suffragio del compianto

FRANCESCO SISMONDI MARIA MUSSETTO ved. MONCHIERO

CARLO TOSCANO La moglie, il figlio, il genero, i nipoti, i pronipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di terzo Anniversario in suffragio del compianto

Le figlie, il genero, i nipoti ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. VENERDÌ 20 SETTEMBRE – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del compianto

La moglie, il figlio, la nuora, i nipotini ed i familiari, ricordandoLo con affetto, ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere. SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del carissimo

GIUSEPPINA BELTRAMONE ved. LORENZATI Il figlio, la nuora, la nipote ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Andrea in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del compianto

Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

La famiglia commossa per la grande dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata alla carissima

CARLO SANINO GIANPAOLO COMANDÙ

SILVIO BRERO

I Tuoi cari Ti ricordano con affetto nella S. Messa Anniversaria che sarà celebrata: SABATO 21 SETTEMBRE – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Michele Arcangelo in Genola.

Mery, Sabina e Guido ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

On. Fun. LA CATTOLICA - Fossano - Tel. 0172/60145

MARIA DANIELE ved. BRERO nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringrazia quanti con scritti, preghiere, opere di bene e presenza al funerale vollero unirsi al grande dolore. Un grazie particolare porge al medico curante dott.ssa Patrizia Alfero per le premurose cure e la disponibilità, a Gina Gandolfo per il prezioso tempo dedicato alla cara mamma ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti che furono di aiuto e conforto nella triste circostanza. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano. Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

DOMENICA 22 SETTEMBRE – ore 11 nella chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo in Monasterolo di Savigliano sarà celebrata una S. Messa di secondo Anniversario in suffragio della carissima

GIOVANNI BIGA La moglie, i figli, i generi, la nuora, i nipotini ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. DOMENICA 22 SETTEMBRE – ore 11.15 nella chiesa parrocchiale di S. Michele in Cavallermaggiore sarà celebrata una S. Messa di terzo Anniversario in ricordo di

Il fratello, le sorelle ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

“Sono passati due anni da quando ci hai lasciati, ma continui a vivere nei nostri cuori e nelle nostre menti perché sei parte di noi”.

SABATO 21 SETTEMBRE – ore 18 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro in Savigliano sarà celebrata una S. Messa in suffragio dei carissimi

BARTOLOMEO GABUTTI (Tumlin) La moglie ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

“Il Tuo ricordo vive silenzioso nel nostro cuore e nel pensiero di ogni giorno”. La famiglia SABATO 21 SETTEMBRE – ore 9 nella chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine in Marene sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del carissimo

MATTEO PICOTTO

MARIA AJMAR ved. BRUGIAFREDDO

La famiglia ringrazia quanti si uniranno nelle preghiere e nel ricordo.

Il marito Alberto, i figli, le nuore, la mamma ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nel ricordo e nelle preghiere.

La moglie e le figlie, unite a tutti i familiari, Lo ricordano con affetto nella S. Messa Anniversaria che sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di S. Pietro in Vincoli di Bagnolo Piemonte: SABATO 28 SETTEMBRE – ore 9.30. Si ringraziano quanti prenderanno parte alla S. Messa.

La famiglia ringrazia quanti si uniranno nelle preghiere e nel ricordo.

Si ringraziano quanti si uniranno nel ricordo e nelle preghiere.

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

Imp. Fun. CARDELLINO - Cavallermaggiore - Tel. 0172/381031

On. Fun. PONZALINO - Saluzzo - Tel. 0175/240835

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

Imp. Fun. LUSSO & RACCA - Bra - Tel. 0172/412716

AMALIA ARIAUDO ved. BOSIO

MILENA CERUTTI in DONALISIO

nel secondo Anniversario e

GIUSEPPE BRUGIAFREDDO nel diciottesimo Anniversario

ANDREA MINA


MERCOLEDÌ 18 SETTEMBRE 2013 IL SAVIGLIANESE 40


18 9 2013