Page 4

L’EDITORIALE di

Roberto Paolo

Vicedirettore del “Roma” invece li snobbano, o forse più semplicemente li ignorano. Parlavamo di queste contraddizioni con il direttore Paolo Giulierini, e dell’idea di abbattere metaforicamente Una rivista “pop” per aprire il Museo le mura del Museo per aprirlo ai napoletani, obiettivo che con i suoi tesori il nuovo direttore persegue a tutti i napoletani fin da quando è arrivato. Il progetto di questa rivista er i napoletani il Museo è nato così. Il “Roma”, il archeologico Nazionale più antico quotidiano è il Museo e basta, sen- del Meridione d’Itaza altri aggettivi. Ma, soprat- lia, con una base di lettori fieramente tutto, il Museo per loro non è solo un edificio, è un intero di estrazioquartiere. Anche una fermata ne popolare, della metropolitana si chiama avrebbe fatto da tramite tra così, semplicemente “Museo”, senza aggettivi. I napo- il Museo e i letani dicono «sto dalle parti napoletani. del Museo», oppure «abito in Per questo, con Giulierini siamo zona Museo». Il Museo è un toponimo, un luogo geogra- stati subito d’accordo che lo stile fico. Ma, a dispetto di tanta della rivista, pur trattando notorietà, pochissimi sono i temi culturali, deve restare in napoletani che hanno varqualche modo “pop”, nell’accato la soglia del maestoso palazzo seicentesco. I turisti cezione originale del termine: “popular”. Avrà cadenza vengono a Napoli da ogni parte del mondo per ammi- mensile ed ogni numero rare i suoi tesori. I napoletani approfondirà uno dei grandi

P

4

eventi che il Museo si propone di realizzare. Per ognuno di essi cercheremo di raccontare i legami profondi tra le opere esposte nel Museo e ciò che c’è fuori, nella città di Napoli e nel resto della Campania. Questo primo numero è dedicato alla storica riapertura della collezione egizia, da troppi anni chiusa al pubblico. Poi ci occuperemo della ricollocazione al centro degli spazi espositivi della “Testa Carafa”, ora relegata nell’androne di quelli che erano gli uffici della Sovrintendenza, e poi ancora della grandiosa mostra su Carlo III in occasione del tricentenario della nascita. Seguiranno ancora tanti altri appuntamenti che scoprirete di volta in volta assieme a noi in questo appassionante e avventuroso viaggio tra i tesori del Museo, tesori che sono di tutti i napoletani.

MANN - N.1- Il Ritorno dei Faraoni  

IL RITORNO DEI FARAONI Riapre a Napoli la collezione egizia più antica d’Europa Oltre 1200 rarissimi reperti che tutto il mondo ci invidia

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you