Page 3

ceramiche di Capodimonte ed oltre. Tutto questo il Mann intende ricordare con questa apertura: il fascino dell’Egitto per gli antichi, i collezionisti post rinascimentali, le arti, gli studiosi. Una nuova guida scientifica Electa, un fumetto per bambini di Blasco Pisapia frutto del progetto di comunicazione Obvia ci offrono la possibilità di approfondire la storia di questi 1200 splendidi oggetti. Ma il pensiero va subito a possibili, futuri percorsi cittadini (si pensi a piazzetta Nilo o al nucleo di ceramiche in stile egizio di Capodimonte) e ai centri di Benevento e Teano. Egitto non significa tuttavia solo passato: l’auspicio è che l’occasione sia anche Ed è noto che oltre al filone utile a riflettere ed operare sureranno con la terra dei faraoni, stimolando viaggi e, del collezionismo e degli perché il Mediterraneo e conseguentemente, nasci- studi la terra bagnata dal la terra delle due corone, Nilo determinerà, fin dalla ta di collezioni ben prima, come la definivano i suoi come nel caso di un nucleo prima ora, quell’egittomania sovrani, torni ad essere riscontrabile in tanti modi quelle di Napoli, della luogo di incontri pacifici e saici, pitture e gioielli di età di crescita, affrancandosi celeberrima spedizione di romana anche nell’area ve- rapidamente dalle recenti Napoleone Bonaparte e suviana, fino all’epoca delle tragedie. Champollion. 3

MANN - N.1- Il Ritorno dei Faraoni  

IL RITORNO DEI FARAONI Riapre a Napoli la collezione egizia più antica d’Europa Oltre 1200 rarissimi reperti che tutto il mondo ci invidia

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you