Issuu on Google+


www.sapormaris.it

SAPOR

S

S

SAPOR

maris

STABILIMENTO ARTIGIANALE SALMONE E ALTRI PRODOTTI ITTICI AFFUMICATI

Senza volerlo, ho incontrato Massimo Borzelli, leader e portavoce della Sapor Maris, proprio nel giorno del suo compleanno. Molto disponibile ed estremamente cortese, mi ha raccontato, insieme alla sorella Rosita, come nasce questa impresa a carattere familiare e completamente artigianale. Appassionato fin da ragazzo alla pesca sportiva, la esercitava costantemente con grande soddisfazione. Quando il carniere era troppo abbondante, la mamma era costretta a regalarne un po’ agli

di Catia Minghi, foto A. Monus Videogramma srl

amici, che non sempre erano in grado di apprezzarne il valore. Così Massimo fu costretto ad ingegnarsi e a dare sfogo alla sua creatività ed inventiva nel trovare il modo di conservare e valorizzare il pesce pescato. Nel rammentare il salmone affumicato che da bambino era solito mangiare a Natale e che a lui piaceva molto, provò a costruirsi da solo un macchinario in grado di affumicare il pesce, forte anche della cultura e dell’esperienza dei membri della sua famiglia, da anni nel settore del

legno. Infatti i Borzelli furono i primi nell’immediato dopoguerra a mettere a disposizione, inizialmente ai piccoli artigiani e poi a tutti gli amanti del fai da te, macchinari e legno nei loro punti vendita. Naturalmente l’esperimento riuscì talmente bene che Massimo decise di unire alla passione per la pesca la disponibilità di pesce fresco e il culto della buona cucina. Diede così il via ad una produzione artigianale casalinga di pesce affumicato e bottarghe, diventando ben presto un


www.sapormaris.it

MARIS Via A. Gramsci - Zona Artigianale - Ladispoli (RM) - Tel 06.9911334 Orario: 9-17 - Domenica riposo.

punto di riferimento per amici e conoscenti che ne facevano continue richieste. In principio si esercitò quindi a decapitare, eviscerare e sfilettare le trote di fiume, e quando le infinite prove tecniche diedero uno standard ripetibile nel tempo, provò ad utilizzare altre specie. Spinto dalla passione, sostenuto e coadiuvato dai familiari, vista l’eccellenza dei risultati raggiunti, Massimo ha creato a Ladispoli uno stabilimento artigianale per l’affumicatura di salmone, tonno, tonno alletterato, pesce spada, pesce serra, palamita,

ricciola, cefalo, dal quale ottiene una squisita bottarga. Il pesce arriva allo stabilimento fresco o surgelato appena pescato. È sempre Massimo che, dopo aver verificato le caratteristiche del prodotto, procede personalmente a decapitarlo, eviscerarlo e filettarlo e se necessario abbattere i filetti prima della fase successiva. Preparata la concia di sale, si effettua manualmente la salatura a secco per mantenere intatta la compattezza delle carni. Terminato il tempo di salatura, i filetti devono essere sciacquati sotto l’acqua corrente ed asciugati.

Altra fase importantissima della lavorazione è l’affumicatura. Momento delicatissimo perché questo processo, oltre a donare al pesce il caratteristico gusto dell’affumicato, ha un’azione battericida e disinfettante. La profonda conoscenza e professionalità di Massimo lo hanno portato ad usare, per l’affumicatura, trucioli di rovere da lui stesso ricavati. Infatti è sempre lui che sceglie personalmente il legno da lavorare e trasformare in chips necessari all’affumicatura. Questo perché per la Sapor Maris “l’affumicazione più che una semplice lavorazione è un rito sacro, segreto, è il risultato finale tangibile per chi vuole provare il suo prodotto ed è la vera firma che contraddistingue l’artigiano”. A questo punto, il prodotto ottenuto viene trasferito in cella di stagionatura per il tempo necessario prima di essere confezionato sottovuoto e pronto per la vendita. Lo stabilimento artigianale Sapor Maris si propone di diventare un punto di riferimento per la ristorazione del litorale laziale ma anche per tutti i buongustai. Tra gli intenti dell’azienda, quello di valorizzare il pescato locale inserendo nel ventaglio delle proposte non solo pesce pregiato, ma anche tantissimo pesce azzurro, a dimostrazione che la materia prima, anche se povera, trasformata in modo corretto acquista valore. Gli elevati standard di igiene dello stabilimento e l’alta qualità delle materie prime, portano sulle nostre tavole prodotti di qualità elevata e di inconfondibile genuinità. Vi invito pertanto a visitare la vasta gamma di prodotti direttamente al punto vendita. Infine, la ricercatezza nelle confezioni che la Sapor Maris prepara, rende i loro prodotti ideali per un regalo di Natale squisitamente originale.


convenzionato

ilPunto card

4

ilPunto CARD

convenzionato

LOCALI CONVENZIONATI cerca il logo...

AGRITURISMO • CASALE DEL CASTELLACCIO SCONTO 10% dal Lunedì al Venerdì Via di Castel Campanile, 581 – Loc. Palidoro Fiumicino (RM) Tel 06.61697654 (vedi pag.56)

convenzionato

ilPunto card

• TORRE fLAVIA SCONTO 15% dal Martedì al Giovedì / SCONTO 10% Venerdì, Sabato, Domenica / Lunedì riposo Via del Beccaccino, snc – Ladispoli (RM) Tel 331.2772234 / 340.5415730 • VALLE DELLA REGINA SCONTO 10% Giovedì e Venerdì / Lunedì, Martedì e Mercoledì su prenotazione Via del Casalone, 16 – Borgo San Martino, Cerveteri (RM) Tel 06.99207215 (vedi pag.63)

RISTORANTI • TRATTORIE • PUB • HOTEL

• MULLIGHAN’S SCONTO 10% dalla Domenica al Giovedì Via Ponte Valle Trave, 8 – Anguillara Sabazia (RM) Tel 06.99901123 (vedi pag.54) • PAPEETE SCONTO 15% dal Lunedì al Venerdì / Lunedì sera riposo Via Regina Elena, 23 – Ladispoli (RM) Tel 06.9946015 • L’OSTERIA DA’ MARE SCONTO 15%. Lunedì riposo Via Genova, 22 – Ladispoli (RM) Tel 338.5250918 • RENDEZ-VOUS RESTAURANT SCONTO 15% dal Martedì al Giovedì SCONTO 10% Venerdì, Sabato, Domenica / Lunedì riposo Piazza Risorgimento, 16 – Cerveteri (RM) Tel 06.90209750

• LA fONTANELLA SCONTO 10%. Martedì riposo Via Armando Diaz, 17 – Cerveteri (RM) Tel 338.3877024 (vedi pag.68)

• IL CAMOSCIO SCONTO 10% dal Martedì al Venerdì / Lunedì riposo Via Cantagallo, 13 – Ceri, Cerveteri (RM) Tel 06.99207299 (vedi pag.58) • RELAIS CASTRUM bOCCEA**** SCONTO 10%. Gradita la prenotazione Via SS Mario e Marta, 27 – Boccea Casalotti, Roma Tel 06.61597054 (vedi pag.58) • CAVALLINO bIANCO SCONTO 15% dal Lunedì al Venerdì / SCONTO 10% Sabato e Domenica / Martedì riposo Via dei Bastioni, 46 – Cerveteri (RM) Tel 06.9941507 • LA LAMPARA SCONTO 15% dal Martedì al Venerdì / SCONTO 10% Sabato e Domenica / Lunedì riposo Via Carbonia, 35 – Passoscuro (RM) Tel 06.6672038 / 393.4539694

• RObERTO PUGNALI 1 Margherita OMAGGIO ogni 2 pizze a scelta consumate al tavolo Largo Domiziano, 11/13/15 – Ladispoli (RM) Tel 06.9913380 (vedi pag.30) • ZERO ZERO PIZZA SCONTO 10% dalla Domenica al Giovedì Piazza Marinai d’Italia, 3 – Bracciano (RM) Tel 06.99815203 / 328.1714893

NEGOZI AGROALIMENTARI • CANTINE • fORNO LA CASA DEL PANE SCONTO 10% su una spesa pari o superiore a 30 euro Via Fiume, 67 – Ladispoli (RM) Tel 06.99144577 (vedi pag.32) • CASA DEL TORTELLINO PASTA ALL’UOVO SCONTO 10% Via Duca degli Abruzzi, 94 – Ladispoli (RM) Tel 06.99221863 (Vedi pag.5)

• LA PINETA SCONTO 15% dal Lunedì al Venerdì / Giovedì riposo Via Aurelia Km 37,300 – Palo Laziale, Ladispoli (RM) Tel 06.99222509 (vedi pp.52-53) • HOTEL RISTORANTE LA POSTA VECCHIA***** SCONTO 15% sulle tariffe pubblicate per qualsiasi tipologia di camera SCONTO 10% sul menu a la carte del ristorante The Cesar, bevande escluse SCONTO 10% su tutti i trattamenti viso o corpo presso Health & Beauty Club SCONTO 10% sul prezzo di ingresso al Beach Club Palo Laziale – 00055 Ladispoli (RM) Tel: (+39) 06 9949501 / Fax: (+39) 06 9949507 info@lapostavecchia.com / www.lapostavecchia.com

• LA VILLA DI LARTHIA SCONTO 10%. Lunedì riposo Via Aurelia Km 46,700 – Cerveteri Furbara (RM) Tel 06.99079149 / 338.9265695

• MORRIGAN SCONTO 10% dal Martedì al Giovedì / Lunedì riposo Via Livorno, 53 – Ladispoli (RM) Tel 347.9536180 (vedi pag.57)

PIZZERIE • TAVOLA • CALDA

• ALLE TAMERICI**** SCONTO 10% dal Lunedì al Venerdì / Gradita la prenotazione Via dei Delfini, 13 – Loc. Marina di Palo, Ladispoli (RM) Tel 06.99220675

• LA TRIPOLINA SCONTO 10%. Mercoledì riposo. Piazza della Vittoria, 5 – Ladispoli (RM) Tel 06.99221849 (vedi pag.66)

ilPunto card

• ENOTECA LADISPOLI (Giulio bernabei) SCONTO 5%. Lunedì e Domenica pomeriggio riposo Via Fiume, 53 a/b – Ladispoli (RM) Tel 06.9914003 • LA RASENNA SCONTO 10%. Via dell’Infernaccio, snc – Ladispoli (RM) Tel/Fax 06.8904717 - 392.4974478 - aziendalarasenna@alice.it www.larasenna.it - www.aziendavinicolalarasenna.com • PASTICCERIA ARTIGIANALE ANGELUCCI SCONTO 10%. Martedì riposo Via F. Rosati, 8/b – Cerveteri (RM) Tel 348.7954624 (vedi pag.23) • PASTICCERIA ARTIGIANALE MANfREDINI SCONTO 10% Via Settevene Palo – Zona Miami, Ladispoli (RM) Tel 06.64000501 (vedi pag.19) • PESCHERIA EUROfISH SCONTO 10%. Domenica e Lunedì pomeriggio riposo Viale Mediterraneo, 1 – Ladispoli (RM) Tel 06.9946427 (vedi pag.71)

Info: 333.3939029 - ilpuntocard@yahoo.it


convenzionato

ilPunto card

convenzionato

ilPunto card

convenzionato

ilPunto card convenzionato

ilPunto card


l’edit oriale

6

Editoriale

editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale

2013, E GUSTO SIA!

Che la crisi si sia accomodata alla nostra tavola è ormai un fatto conclamato. Ma non sempre questo ‘scomodo’ commensale si presenta a mani vuote. Qualche volta può addirittura arricchire il menu con nuove e inaspettate prospettive. Del resto per i Greci antichi, che la sapevano lunga, la parola krisis non è sinonimo di ‘pietra tombale’, bensì di ‘cambiamento’ (e chissà se questa consapevolezza etimologica riuscirà ad aiutare i Greci moderni). Certo, il cambiamento è sempre un momento ambivalente, sospeso fra il pericolo e l’opportunità. Però Holderlin ci ricorda che “là dov’è il pericolo, là è anche ciò che salva”. Dunque la ‘crisi’ come opportunità per la decisione sovrana, per tornare ad essere artefici del proprio destino, di là dall’aporia del mercatismo globalizzato. Decisione che, nel nostro ambito enogastronomico, si traduce nella ricerca di una nuova modalità, ossia nella capacità di riscoprire il gusto della semplicità, come afferma giustamente Anna Moroni nell’intervista a pag.11. “La semplicità – scrisse un celebre intellettuale – è la forma della vera grandezza”. E oggi ciò coincide con la voglia dei consumatori, che si sta spostando sempre più verso la tradizione, verso il desiderio di genuinità e la richiesta di qualità (che non vuol dire per forza alti costi). C’è quindi l’esigenza generale di riassaporare il gusto nazionale, cioè il buon sapore della semplicità offerto dalle svariate ricette tipiche, dal rispetto della stagionalità e dalla calibrazione nutrizionale, nonché dalla riscoperta del valore relazionale e culturale del cibo. C’è voglia di conoscenza e consapevolezza, di serietà e professionalità. C’è voglia di competenza: del macellaio e non del macelladro, del fruttivendolo e non del furtivendolo, per dirla con le parole di Sergio G. Grasso. E soprattutto c’è la necessità, per gli operatori del settore, di un’informazione adeguata che parli il loro stesso linguaggio puntando su un target ben preciso. La crisi, infatti, non ammette sprechi ed esige anche la soluzione di un problema fortemente provinciale, che si chiama nanismo comunicativo, caratterizzato da un messaggio inconcludente, che arriva a tutti e in pratica a nessuno. Ecco allora il circolo virtuoso che genuinamente si è creato attorno alla nostra redazione, dando vita a un ‘punto’ d’incontro dinamico e frizzante che ha il gusto degli antichi crocevia di scambi. Un’ampia comunità – formata da lettori, produttori e ristoratori buongustai – attenta al cibo e al vino di qualità e al consumo responsabile, che vede nella nostra rivista uno strumento utile per crescere insieme, per dialogare e valutare, per cogliere spunti e opportunità, per riflettere e confrontarsi. Un sistema ‘di mutuo soccorso’ capace di resistere alla grave crisi economica in atto. Di questo vi ringraziamo con la certezza di incontrarvi sempre più spesso. E con l’augurio, per tutti, di un 2013 ricco di elegante semplicità e all’insegna del buon gusto! La Redazione

Buona lettura e Felice 2013!

editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale • editoriale

Dove trovi sempre la nostra rivista "Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo". (Henry Ford) ARANOVA

CERENOVA

Gran Caffè Via Aurelia - km 34,300

Gran Caffè Tirreno Via Sergio Angelucci, 11/13

TORRE IN PIETRA Centro Preziosi Via Aurelia, 2849

Easy Cafè L.go Tuscolo, 1

per la vostra

pub.b3l9i3c9i0t2à9 333

La Dolce Vita Bar P.zza M. Mareseotti, 2

BRACCIANO

Bar Italia - Viale Italia, 80

Più Buono Bar Piazza Don Cesolini, 36

Salus - Via Ancona, 94

PASSOSCuRO

Antica Pizzeria - Via Ancona, 110

La Lampara - Via Carbonia, 35

CERVETERI

Gran Caffè Luna - Viale Italia, 132

MANzIANA

Bar Mimì - Via Saturno, 2

Bar Ferrari - V. Settevene Palo, 58

L'angolo del Caffè Via Glasgow, 48

VALCANNETO

Bar Centrale - Via Roma, 8

Palestra Village - Via A. Vivaldi, 1

Bar Europa - Via L. Iaffei

Sportello del cittadino Via A. Vivaldi, 15

LADISPOLI

MARINA DI S. NICOLA

Bar Il Punto Largo C. Monteverdi, 18-19

Bar Delfini - Via Palo Laziale, 52 Elvis Bar - P.zza della Vittoria, 19

Profession Dance Via Nevada, 5 - 06.9912500 Bar Manfredini Via Settevene Palo - Ladispoli RM Nexus Center - Via Praga, 1 Agricola Ficcadenti Via Aurelia km 38,700

Da 0 a 4 Zampe - Via Roma, 23 CIVITAVECChIA Chalet degli Eventi Viale Garibaldi S.N.C.

Distribuita anche nelle principali eDicole, nella zona Dei laghi e roma norD


16

SpeciaLe DoLci

74

vacanze goLoSe

dicembre - gennaio 2012/13

sommario

Liguria

11

vip a tavoLa Anna Moroni

editore associazione culturale ilPunto direttore responsabile Fabrizio del re fabrizio.delre@email.it in redazione alessandro Sacripanti, carlo narducci, aurora cardinali Marketing barbara matteini barbaramatteini@yahoo.it Segreteria di redazione agata aronica area enogastronomica maria cristina ciaffi, giancarlo bertollini, Lucia betti, Sandra ianni, rossella angius

36 44 49 83

Speciale Feste

mario cerulli, alessio bartolini, catia minghi area attualità arcangelo menichetti area Cultura & arte Silvia Loreti, icaro guerra area Bellezza & Benessere raffaella massari, cinzia Lazzari area Sport Francesco d’alonzo, raffaella del re Corrispondenti Licia mampieri (abruzzo, Umbria) mario Fenu (Sardegna) Urania Leoni (Toscana)

In Cantina

Guida al Gusto

Collaboratori cristina duca, alessia colangeli, Silvio Vitone, massimiliano Paris, marina morelli, giuseppe giangreco, claudio Pace, antonio Vaia, marco Palombi, claudio Falcioni, mariangela Petruzzelli Grafica e impaginazione impaginazione: alessandro recchia Pubblicità: cPc agency grafica@ilpuntomagazine.com Fotografie a. monus Videogramma 346.9862707 biagio Tamarrazzo Stampa Printer group italia Srl

Wellness

ilpuntomagazine.com redazione Via olmetto, 7 – 00055 Ladispoli (rm) cell. 333.3939029 e-mail: ilpunto@yahoo.it Pubblicazione bimestrale registrata presso il Tribunale di civitavecchia (rm) n.5/08 del 21/05/08 PUBBliCitÀ 333.3939029 - 328.7042222 Vietata la riproduzione totale o parziale dei testi e delle pubblicità senza l’autorizzazione scritta dell’editore. La redazione informa che il contenuto degli articoli rispecchia l’opinione dei singoli autori. La redazione resta a disposizione degli aventi diritto per le fonti iconografiche di cui non si abbia la reperibilità. il Puntomagazine


8

News Eventi

Il sindaco Giuliano Sala (a dx) e gli assessori Paola Lucci e Rinaldo Borzelli

Roberta Tondinelli, organizzatrice dell'evento

GUSTI BRACCIANO A KM0

9 dicembre 2012 e 13 gennaio 2013, Chiostro degli Agostiniani, Bracciano (RM) Il progetto Gusti Bracciano a Km0 - Laboratorio dei sapori del Lago nasce per riscoprire, valorizzare, incentivare e promuovere le eccellenze agroalimentari tipiche del nostro territorio. Gusti Bracciano a km0 è un mercato speciale, a cadenza mensile, in cui gusto, qualità e atmosfera si fondono per creare un ambiente caldo e accogliente, che consente ai visitatori non solo l’acquisto, ma anche un piacevole percorso degustativo alla scoperta dei nostri prodotti di eccellenza. La cura per i dettagli, la splendida location, la qualità dei prodotti e l’attenzione per il

cliente, sono indubbiamente i punti di forza del progetto, e fanno in modo che il visitatore, anche quello occasionale, possa ‘staccare’ dalla classica routine quotidiana per immergersi in un’atmosfera ‘dal sapore passato’, quando la semplicità, la genuinità e la cura nella scelta dei prodotti rendevano unici i piatti delle nostre nonne. L’Amministrazione Comunale, attraverso il lavoro dell’assessore alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico, Rinaldo Borzetti, ha cercato in questo progetto di mettere a sistema tutte le realtà del territorio, dai produttori ‘anima del mer-

cato’, ai commercianti con cui si sta creando un rapporto di reciproca collaborazione, fino alle associazioni che, mese per mese, si occupano dell’organizzazione di stand gastronomici legati alla stagionalità dei prodotti. Scopo del progetto è infatti rafforzare i rapporti tra le varie realtà locali, avviando in questo modo un comune percorso di crescita che esalti le bellezze e le eccellenze del nostro territorio. Assolutamente da segnare in agenda i due appuntamenti di dicembre e gennaio. (Manu Cola) info: 328.9024754

I MIGLIORI VINI DEL LAZIO A EATALY ROMA Maria Cristina Ciaffi, Responsabile Procedimento Calix Aureus 2012

Il premio Calix Aureus 2012 incorona le eccellenze vinicole laziali

Assegnati i Calici d’Oro ai vini più prestigiosi del Lazio. La cerimonia del premio Calix Aureus 2012 – svoltasi lo scorso 10 novembre presso la Sala dei Congressi della sede romana di Eataly – ha visto la partecipazione di pietro Di paolo (assessore allo Sviluppo economico e all’Agricoltura della Regione Lazio), giancarlo cremonesi (presidente di Unioncamere Lazio), aldo Mattia (presidente dell’Azienda Romana Mercati), Luigi odello

(presidente della giuria, del Centro studi assaggiatori) e del nutrizionista giorgio calabrese, oltre al ‘padrone di casa’ nicola Farinetti. Il concorso enologico è stato organizzato dall’assessorato allo Sviluppo economico e all’Agricoltura della Regione Lazio assieme a Unioncamere Lazio, con l’obiettivo di mettere in luce la migliore produzione del territorio ai fini della promozione in Italia e all’estero. Hanno partecipato 69 aziende

vitivinicole, per un totale di 237 etichette. Tre sono state le commissioni di valutazione, composte da cinque componenti ciascuna, di cui tre tecnici, un esperto e un rappresentante della ristorazione, secondo i dettami del decreto ministeriale che disciplina i concorsi enologici. La premiazione si è conclusa con l’eccellente degustazione dei vini partecipanti, tutti di ottimo livello. (Manu Cola)


9

E

V

E

N

T

I

NATALE DI EATALY

MERCATO STORICO AL PARCO KENNEDY

FINO AL 24 DICEMBRE 2012 ROMA (Eataly Roma, Air Terminal Ostiense P.le XII Ottobre 1492)

14-15-16 e 21-22-23 GENNAIO 2013 S. MARINELLA RM (Parco Kennedy)

Nel tempio romano del cibo, dal 10 novembre fino alla Vigilia, si tiene una mostra mercato dove acquistare prodotti dei mestieri artigianali più vari e diversi tra loro, che spaziano dall’artigianato all’oggettistica, dalla giocoleria all’arredo, dall’abbigliamento al vintage fino ad opere d’arte di vero effetto. Nel mercatino, allestito sotto i portici della struttura e aperto dalle 12 alle 22, troverete davvero di tutto per i vostri regali natalizi. Info: 06.90279201 / www.roma.eataly.it

Mercato Storico Artigianale, dalle ore 10 alle 20, con animazione per bambini, gastronomia e prodotti locali, rievocazioni storiche in compagnia di templari, vichinghi, legionari romani, danzatrici, musica medievale. Entrata libera, parco recintato. Info: 0766 534141

GO WINE, I VINI AL CENTRO 16 GENNAIO ROMA (sale dell’hotel Quirinale, Via Nazionale)

MERCATINO DI NATALE DAL 1° DICEMBRE 2012 AL 6 GENNAIO 2013 FIUMICINO RM (Parco Comm. Da Vinci) That’s Christmas, il Mercatino di Natale all’aperto di Fiumicino, accoglie i visitatori per tutte le Feste con prodotti enogastronomici, artigianato, piante rare e tante idee regalo. Il tutto esposto nelle tipiche casette di legno in stile nordico allestite con ghirlande. Tra queste, immancabile la casetta di Babbo Natale per il divertimento di tutti i bambini.

L’associazione Go Wine presenta un evento speciale dedicato ai vini dell’Abruzzo e del Lazio, due regioni di grande tradizione vinicola. Dalle ore 16.30 alle 19: degustazione riservata esclusivamente ad operatori professionali (titolari di Ristoranti, Enoteche e Wine Bar). Ore 19: apertura Banco d’Assaggio al pubblico alla presenza delle aziende (chiusura ore 22). Nel corso della serata, breve conferenza di presentazione. Info: 0173.364631 / info@gowinet.it

SENSofWINE CENA DEGUSTAZIONE OLIO 14 DICEMBRE ANGUILLARA S. RM (Tenuta I Due Laghi, Via della Marmotta) Incontro di avvicinamento all’Extravergine consigliato agli appassionati dei sapori, delle tradizioni e della cultura mediterranea. Ore 18: convegno a cura di Gianluigi de Benedittis, produttore e assaggiatore nazionale tecnico ed esperto di oli vergini ed extravergini di oliva UNAPROL. Ore 19.30: degustazione. Ore 20.30: cena con degustazione (Olio di Canino, del Salento e Umbro). Costo: 35 euro (soci Slow Food 30 euro). Info: 06.99607059 / info@iduelaghi.it

DAL 17 AL 20 GENNAIO 2013 ROMA (Complesso Monumentale del S. Spirito in Sassia) Sensofwine giunge all’ottava edizione con i migliori vini italiani selezionati da Luca Maroni, in libera degustazione al pubblico, accompagnati da assaggi di prodotti gastronomici d’eccellenza: il patrimonio enogastronomico italiano di oltre 300 aziende. La novità 2013 è Mixology: un laboratorio dal vivo dove sperimentare inediti mix/cocktail realizzati con i vini e le specialità gastronomiche dei produttori partecipanti. Ingresso: 15 euro. Info: www.sensofwine.com

E V E N T I

Appuntamenti Golosi


10

News Eventi

‘BENVENUTO NOVELLO’ AL VILLAGE ANNA MORONI MADRINA DELL’EVENTO. PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 10 DICEMBRE Un’iniziativa capace di coniugare l’enogastronomia con il mondo del fitness. Questa l’impressione ricavata dalla cena/degustazione Benvenuto Novello che si è svolta lo scorso 12 novembre presso il RistoVillage di Valcanneto. Nel gremito ristorante, situato all’interno del village Fitness club, il protagonista assoluto è stato il vino Novello con tre prodotti di punta (Terrazze della Luna Cavit Trento IGT, Falò Lungarotti Umbria IGT, Cinque Rubbi Cantina Cerveteri Lazio IGP) presentati dalla bravissima Maria teresa Del

Bufalo e serviti con professionalità da ildiko nylas, entrambe sommelier AIS. Ospite d’onore anna Moroni (La Prova del Cuoco Rai1) che ha deliziato i commensali preparando una magistrale Cacio e Pepe (vedi pagina accanto). Ecco il menu, in cui hanno brillato anche prodotti prestigiosi del Made in Italy: Crostini con salsicce e formaggio, Rigatoni alla boscaiola, Tonnarelli cacio e pepe, Tagliere dei salumi di Cinta Senese, Castagnaccio. Menzione di merito a Umberto Marchi, che ha collaborato in cucina,

e tanta soddisfazione per lo staff del Village capitanato da giancarlo paolacci: “Questo è stato il primo di una serie di appuntamenti enogastronomici – ha dichiarato Giancarlo – che si terranno mensilmente nel nostro centro sportivo. Così il fitness incontrerà l’enogastronomia, secondo una concezione che ci accomuna a ilPunto Magazine. Vi aspettiamo numerosi il 10 dicembre per la cena ‘Bacco in Pentola’, dove tutte le ricette avranno, fra gli ingredienti, il vino”. (Manu Cola) info e prenotazioni: 393.6161013

Lo scorso 14 novembre, negli spazi dello stabilimento Il Venezia di Ostia, si è svolta la Festa Del Cuoco 2012, organizzata dall’Unione cuochi Lazio, Associazione di Roma. Quest’anno il programma ha previsto, oltre al tradizionale e sontuoso pranzo, anche una serie di importanti iniziative dedicate ai giovani e al tema del ‘Futuro’. Questo è stato il titolo del convegno che nella mattinata ha posto l’accento sugli scenari futuri per i cuochi professionisti romani e di tutto il Paese. Interessante la presentazione del progetto La Macchina del Tempo che, attraverso la produzione di brevi schede video dedicate agli chef storici della Provincia, vuole creare, mediante la ricetta, un legame tra i giovani cuochi e coloro che li hanno preceduti.

La festa ha ospitato, nello spazio Eccellenze dalla Provincia, la significativa presenza, in questo difficile momento economico, di aziende della filiera agroalimentare locale. Molte le iniziative per i giovani, dalla presenza del D.J. Miki Johnson ad uno stage di cocktail flair e di

uno stimolante Question Time tra gli allievi degli istituti alberghieri e alcuni tra i cuochi più rappresentativi del territorio. Alla fine della giornata, distribuzione di premi, riconoscimenti e prodotti omaggio. (Manu Cola)


11

Vip a Tavola

O

Vip a Tavola

ANNA MORONI

O

“LA SEMPLICITÀ IN CUCINA È LA VERA RICCHEZZA ITALIANA” di Ludovico Aronica

Ogni giorno entra nelle nostre case con le sue imperdibili lezioni di cucina. Parliamo chiaramente di anna Moroni, la celebre cuoca che dal 2002 affianca Antonella Clerici nella trasmissione La prova del Cuoco in diretta su Rai Uno. L’abbiamo incontrata al Village Fitness Club di Valcanneto in occasione di una serata enogastronomica (vedi pag. accanto). Scoppiettante, vispa e cordialissima, ha risposto alle nostre domande facendoci assaggiare – come una brava ‘madre di famiglia’ – la sua strepitosa Cacio e Pepe, che aveva appena cucinato: “È il mio piatto del cuore – ci dice entusiasta – perché il 9 settembre di 11 anni fa lo preparai a La prova del cuoco e mi portò tanta fortuna. E poi mio marito dice che è il miglior piatto del mondo! Ovviamente se cucinato bene…”.

cos’è la cucina per anna Moroni? Io dico sempre che per me cucinare è come respirare. È tutt’uno con la mia vita.

ne deduciamo che si è avvicinata molto presto ai fornelli… All’età di 6 anni.

Ha iniziato con la mamma, con la nonna? No, ho cominciato grazie alla cuoca Costantina. La conobbi a Gubbio, dai miei nonni e zii, dove ogni estate da piccolina mi mandavano i miei genitori. Fu lei ad insegnarmi tutti i segreti del mestiere, facendomi respirare la vera cucina tradizionale italiana. Un imprinting che è rimasto nelle sue ricette? Proprio così, infatti le mie ricette sono molto ‘sciué sciué’. Anzi, vi do un’anteprima: per la primavera del 2013 uscirà il mio nuovo libro, edito come sempre da Rizzoli, appunto intitolato ‘Cucina sciué sciué, come mi piace a me’. Ed è in cantiere anche un altro progetto: forse con l’Anno Nuovo arriverà la nuova scuola di cucina di Anna Moroni! Quello che non manca mai nella sua dispensa? Farina, patate e, naturalmente, olio extravergine.

Bevanda prediletta? Neanche a dirlo: bollicine italiane a tutto pasto! Ma anche i fantastici vini umbri, come il Sagrantino di Montefalco. Del resto, non tutti sanno che sono pure sommelier AIS dal 1985. E questo (sorride) tanto per smentire chi dice che curo poco gli abbinamenti nelle mie ricette. in che direzione sta andando l’enogastronomia italiana? Finalmente la nouvelle cousine è finita! Basta con creme e schiume, con tutto il rispetto per Adrià Ferran. La ristorazione nazionale sta tornando ai sapori di una volta. Infatti è questa la vera ricchezza italiana; ecco perché dobbiamo incentivare i nostri giovani a studiare nelle scuole alberghiere. Proprio ieri (11 novembre, ndr) sono stata alla Sagra della Castagna di Cetica, dove ho pranzato divinamente grazie a un meno ricco di piatti tipici, cucinati con la sublime semplicità che contraddistingue la gastronomia del Belpaese e ci fa apprezzare in tutto il mondo… A proposito, vi è piaciuta la mia cacio e pepe? (Lei la chiamerà pure sciué sciué, ma la sua Cacio e Pepe è davvero imbattibile!)


12

News Eventi

C I I

NUOVO ALBERGHIERO DI LADISPOLI

C

INIZIATO IL COUNTDOWN?

LA PROVINCIA S’IMPEGNA A CONSEGNARE LA NUOVA STRUTTURA ENTRO GENNAIO 2013 di Icaro Guerra

Conto alla rovescia sulla consegna del nuovo alberghiero di Ladispoli. Come araba fenice risorgerà dalle ceneri del vecchio istituto agli inizi di gennaio 2013, presumibilmente il giorno 7. A darne notizia l’ing. claudio vicario, responsabile unico del procedimento per la Provincia di Roma, durante una visita all’interno del plesso di una rappresentanza di studenti, genitori e docenti. Allo stato attuale, come da noi stessi appurato, i nodi rappresentati dalla costruzione della cabina elettrica e dello scavo per il deposito del contenitore del gas si stanno per dipanare. La Provincia si è fatta carico anche del trasporto del materiale professionale da un istituto all’altro. “Possiamo a questo punto tirare un sospiro di sollievo – ha detto la preside vincenza La Rosa – anche perché se la consegna non dovesse avvenire nella data comunicataci, la situazione sfuggirebbe

ad ogni controllo, sia per quanto riguarda le proteste di genitori e studenti sia riguardo ai problemi che giornalmente il vecchio istituto dà”. In effetti l’istituto di via Ancona, fatiscente e obsoleto, sta cadendo letteralmente a pezzi. Ad aggravare la situazione, ci si sono messe pure la caduta di una ringhiera e la perdita di nafta, ambo gli incidenti riconducibili ad una palazzina condominiale attigua alla scuola. “Mi preme sottolineare – ha continuato il dirigente scolastico – quanto è stato fatto da tutti noi, compresi gli studenti, non solo per sollecitare e monitorare i lavori di cantiere ma anche per continuare il normale iter scolastico in situazioni così disagevoli”. L’avvio del nuovo istituto alberghiero è di fondamentale importanza in ordine a diverse ragioni. Intanto perché in grado di immettere repentinamente nel mondo del lavoro un con-

siderevole numero di diplomati (alcuni ancor prima del diploma!) altamente specializzati nei settori dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera, che si sa sono da sempre il motore trainante dell’economia italiana. Poi perché, parallelamente, in grado di fungere da volano per lo sviluppo del settore turistico di una buona porzione del litorale e dell’entroterra dell’agro a nord di Roma. Possiamo garantire che non pochi ex studenti dell’istituto alberghiero sono oggi imprenditori di successo in Italia o all’estero oppure specialisti ottimamente integrati nel tessuto lavorativo cittadino. Del resto, come i nostri lettori rammenteranno, è quanto è stato ribadito, in alcune interviste, dagli stessi sindaci di Ladispoli e Cerveteri nonché dalla Regione e Provincia convinti, tutti, della bontà dell’offerta formativa dell’Yvonne De Begnac.

Nuove frontiere del gusto

BOCCONCÌ

PROSSIMAMENTE UN PUNTO VENDITA A LADISPOLI di Alessia Colangeli

Il marchio Bocconcì, a breve, inaugurerà a Ladispoli la suite del gusto dove si potranno acquistare prodotti di altissima qualità, ancora lavorati a mano, certificati e garantiti DOP e DOC, del PARCO NAZIONALE DEL CILENTO – PATRIMONIO UNESCO. Ma Bocconcì, che deve ancora di più alla sua

città di nascita, dedicherà uno spazio per rappresentare l’esclusiva collezione di percorsi gastronomici, momenti innovativi, dove la fusione fra food drink e buona musica lasceranno un segno inconfondibile e riconoscibile. Il marchio Bocconcì è già molto apprezzato per le sue specialità rigorosamente selezio-

nate dal gusto fresco ed ammiccante, morbido ed avvolgente, cui non si potrà più rinunciare. Non rimane altro che attendere la prossima pubblicazione del nostro Magazine dove approfondiremo ulteriori dettagli su questa inedita realtà che ci condurrà oltre il confine del gusto.

contatti: teL 329/39.76.331 – e_MaiL: Bocconci@tiScaLi.it


13

News Eventi

IL PUNTO MAGAZINE PER LA SOLIDARIETÀ L’AEOPC DI TARQUINIA E LA NOSTRA REDAZIONE CONSEGNANO BENI UMANITARI AL COMUNE DI LADISPOLI Sono stati consegnati, lo scorso 22 novembre, i 1.000 pigiami nuovi da destinare alla solidarietà sociale, che l’Associazione Operatori Protezione Civile e Ambientale Tarquinia Onlus – nell’ambito del progetto Il volontariato aiuta – ha assegnato alla redazione della rivista ilPunto Magazine che, a sua volta, li ha donati alla città di Ladispoli. La consegna, organizzata con il sostegno dell’assessore alle Politiche sociali Roberto Ussia, si è svolta presso la sede del Progetto Sociale Humanitas di Ladispoli, alla presenza del sindaco crescenzo paliotta, del direttore de ilPunto Magazine Fabrizio Del Re, del presidente dell’AEOPC Tarquinia alessandro Sacripanti, della delegata alle Iniziative umanitarie ida

Rossi e del presidente NOVI alberto D’innocenzi. I beni consegnati gratuitamente dai volontari della Onlus di Tarquinia sono in particolare pigiami e vestaglie di vari colori e taglie imballati e nuovi, che l’associazione è riuscita a recuperare da prodotti dissequestrati che sarebbero dovuti andare diretti alla distruzione, e che oggi invece – con le dovute modalità – potranno andare alle famiglie e alle persone disagiate e più bisognose. Parole di soddisfazione da parte del sindaco: “Ringrazio, a nome dell’amministrazione, l’AEOPC Tarquinia e ilPunto Magazine per aver donato alla nostra città questi beni che andranno a riempire il pacco natalizio che verrà consegnato dai nostri volontari”. Il direttore Del Re

aggiunge: “Quest’iniziativa è la prima tappa di una serie di donazioni gratuite di beni in beneficenza che intendiamo indirizzare a tutto il comprensorio, coinvolgendo anche i produttori locali. E soprattutto contando sull’aiuto di associazioni serie e affidabili, come l’AEOPC Tarquinia e il Progetto Humanitas”. Il presidente Sacripanti riferisce: “Stiamo realizzando un progetto di solidarietà sociale ed assistenza con aiuti umanitari che va oltre la nostra città, e aver portato il nostro contributo in tal senso anche a Ladispoli è per noi una grande soddisfazione. Per questo devo ringraziare il direttore Fabrizio Del Re per aver reso possibile l’anello di congiunzione tra la nostra associazione e questa città”. (Manu Cola)

INFO Progetto Humanitas: 328.74924444 / humanitas_2012@libero.it


14

News Eventi

L


15

News Eventi

Paola Rita Stella assessore alle Politiche Scolastiche della Provincia di Roma

L

Corso professionale di Pizzaiolo e di Enogastronomia e Sala in favore dei detenuti del territorio provinciale

LA PIZZA VI RENDERÀ LIBERI

PROSEGUONO LE INIZIATIVE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI ROMA A SOSTEGNO DELLA POPOLAZIONE DETENUTA

L

La Provincia di Roma, anche in questo particolare momento di difficoltà per i tagli operati dalla spending review e per la riforma istituzionale che la rende protagonista indiscussa di sostanziali modifiche, ha inteso supportare interventi a tutela delle categorie più esposte ai fenomeni di rischio emarginazione e del disagio sociale, destinando le risorse necessarie per l’attuazione di due importanti iniziative in favore alla popolazione detenuta del territorio provinciale. L’assessorato alle Politiche della Scuola della Provincia di Roma, in collaborazione con l’Istituto Professionale Alberghiero Paolo Baffi di Fiumicino e l’IISS Vincenzo Gioberti di Roma, oltre a garantire continuità allo svolgimento del corso di formazione professionale di pizzaiolo rivolto ai detenuti presso il Nuovo Complesso Penitenziario di Civitavecchia e la Casa Circondariale Regina Coeli, ha fortemente supportato la realizzazione del nuovo progetto integrato denominato enogastronomia e Sala, promosso dall’Istituto Alberghiero Viale Adige di Civitavecchia. Il corso per Pizzaiolo, giunto alla 4^ edizione,

di Manuela Colacchi

con positivi riscontri e una crescente richiesta di partecipazione da parte della popolazione detenuta, propone l’acquisizione di competenze specifiche, teoriche e pratiche intese a formare una figura con una significativa componente tecnico-pratica del mestiere di pizzaiolo, nonché di dotare gli allievi di una buona manualità attraverso l’apprendimento di modalità operative inerenti le tecniche d’impasto, manipolazione, farcitura della pizza tradizionale italiana. Nella Casa di reclusione Giuseppe Passerini di Civitavecchia parte il nuovo progetto integrato di Enogastronomia e Sala, inteso a fornire tutte le conoscenze di base necessarie per esercitare la professione in un settore molto trainante quale quello della ristorazione e del turismo, che ancora offre spazi occupazionali ed occasioni uniche, date dalla nostra eccellente tradizione culinaria, per esplicitare vocazioni, passioni e forse anche nuovi talenti. L’elemento comune è promuovere percorsi formativi finalizzati all’acquisizione di abilità e competenze trasversali spendibili nel mercato del lavoro, atte a garantire delle con-

crete opportunità di riabilitazione socio-economica, che possano tradursi in uno strumento di emancipazione sociale, di crescita umana e professionale; un tema, questo, di grande rilevanza, rispondente anche alle diverse esigenze di mantenere ‘viva’ una rete di solidarietà civica, i cui benefici hanno riverbero sull’intera collettività. “Anche quest’anno – spiega paola Rita Stella, assessore alle Politiche scolastiche della Provincia di Roma – nell’ambito delle attività di educazione permanente, rispondiamo alle esigenze esposte dal Dipartimento di Giustizia Minorile e dell’Amministrazione penitenziaria intervenendo a sostegno dei detenuti minorenni, italiani e stranieri. In questi anni la Giunta Zingaretti ha dimostrato sempre grande sensibilità e attenzione all’argomento. Abbiamo creduto necessario contribuire, mediante numerosi progetti, a rendere più umane e accettabili le condizioni di vita dei detenuti, ma soprattutto abbiamo pensato e realizzato iniziative volte a facilitare il percorso di reinserimento attraverso l’apprendimento di una professione”.


16

Speciale dolci

REGIONE X REGIONE

TUTTI I DOLCI DI NATALE! LA FESTIVITÀ PIÙ ADATTA PER PORTARE SULLE NOSTRE TAVOLE UN CALEIDOSCOPIO DI DELIZIE TIPICHE REGIONALI… ASSOLUTAMENTE DA SCOPRIRE E ABBINARE AL VINO GIUSTO!

P

di Catia Minghi

P

Pronti a partire? Proviamo a fare un tour virtuale delle singole regioni italiane, alla scoperta delle specialità dolciarie più illustri. Vi stupiremo perché sono veramente tante, dai nomi curiosi, dalle molteplici forme e dai sapori più intriganti e disparati. Per ogni regione consigliamo di accompagnare i dolciumi con vini dolci, passiti o liquorosi abbinandoli per tipicità.

vaLLe D’aoSta. Pere a sciroppo con crema di cioccolato e panna montata (pere cotte con zucchero, chiodi di garofano, vaniglia, acqua e vino rosso, ridotte a sciroppo). Tegole (pasticcini secchi) e Caffè Mandolà (un caffè robusto alle mandorle tritate). vino consigliato: Muscat o Malvoise Flétri

uvetta né canditi). vino consigliato: Moscato Passito

pieMonte. Mousse di mele rosse, Torta di nocciole e zabaione, torrone d’Alba. vino consigliato: Moscato d’Asti, Loazzolo

tRentino aLto aDige. Lo Strudel, il Zelten (dolce composto da frutta secca legata con poca pasta) e il Buchteln, un pane dolce cotto al forno ripieno di marmellata, cosparso di zucchero e salsa alla vaniglia. vino consigliato: Vin Santo, Moscato Giallo

LoMBaRDia. Pan di Toni (il panettone classico), la Veneziana (panettone glassato senza

veneto. Pandoro di Verona, la Mostarda con il Mascarpone, il Mandorlato di Cologna Veneta. vino consigliato: Recioto di Soave, Torcolato, Gambellara Vin Santo.

FRiULi venezia giULia. La Cubana, una sfoglia ripiena di uvetta, mandorle, noci, miele, vino e rum dalla forma arrotolata. vino consigliato: Picolit, Verduzzo Friulano LigURia. Pandolce genovese, un impasto di farina, zucca candita, uvetta, pinoli, pistacchi, semi di finocchio, latte, marsala ed essenza di fiori d’arancio. A Campomorone ne fanno una variante con la farina di castagne chiamata Panmorone. vino consigliato: Orneasco di Pornassio, Moscato Bianco Passito


17

Speciale dolci

toScana. I Ricciarelli (espressione delle sapienze dolciarie dei pasticceri senesi), i Cavallucci (dolcetti speziati e fragranti) e il Panforte di Siena. vino consigliato: Aleatico d’Elba, Vin Santo eMiLia RoMagna. La Spongata e il Panone di Natale di Bologna, a base di farina, mostarda di mele cotogne, fichi secchi, miele, cacao e cioccolata fondente. vino consigliato: Albana Passito, Pignoletto Passito, Vin Santo di Malvasia di Candia

UMBRia. Le Pinoccate (zucchero e pinoli), il Torciglione Serpentello (pasta dolce e mandorle) e il Panpepato (frutta secca mista, cioccolato fondente, uva passa, scorza di arancia candita, farina, vino rosso, miele e pepe macinato). vino consigliato: Passito di Montefalco Sagrantino

Lazio. Il Pangiallo, a base di frutta secca, canditi, cioccolato e miele. vino consigliato: Aleatico di Gradoli

MaRcHe. La Pizza de NatĂ  (frutta secca, uvetta, fichi, zucchero, cacao, limone ed arancio grattugiato impastati nella pasta di pane), il Fristingo, un impasto di fichi, canditi,

aBRUzzo. Calcionetti fritti: mini panzarotti dolci ripieni di marmellata di scrucchiata (uva nera), ceci, noci e mandorle tritate, mosto e cacao. Le Ferratelle (ostie di panbi-

frutta secca e cioccolato. vino consigliato: Vernaccia di Serrapetrona, Passerina di Offida versione passita

segue


18

Speciale dolci

scotto) e poi i Turcinill’, da una pastella appiccicosa a base di acqua, farina, lievito di birra, patata bollita: con le mani unte d’olio si formano dei bocconcini da tuffare nell’olio bollente e cospargere di zucchero. Ottima la versione con l’aggiunta d’uvetta. vino consigliato: Passito Bianco (Passerina, Trebbiano, Malvasia) e Rosso (Montepulciano) caMpania. Gli Struffoli, i Roccocò, dolci tipici napoletani dalla forma simile ad una ciambella schiacciata a base di mandorle, farina, zucchero e mix di aromi (cannella, noce moscata, anice stellato, coriandolo e chiodi di garofano). vino consigliato: Fiano, Greco, Piedirosso in versione Passito MoLiSe. I Calciuni a base di farina, vino, castagne lessate, miele, rum, cioccolato, mandorle, cedro candito, uova, vaniglia e cannella. vino consigliato: Moscato Passito BaSiLicata. Calzoncelli, panzarotti fritti ripieni di salsa di castagne lesse o di ceci. vino consigliato: Aleatico Rosso, Moscato e Malvasia Passito pUgLia. Cartellate, dolci fritti a forma di rosa guarniti con mosto o miele. Il Torrone e i Porcedduzzi, piccole frittelle con zucchero o miele. vino consigliato: Aleatico di Puglia (anche li-

quoroso),Moscato di Trani, Primitivo liquoroso

IDEA REGALO

SiciLia. Il Buccellato di Enna e i Mustazzoli con mandorle, cannella e chiodi di garofano. La Cubbàita, un torrone di miele con nocciole e pistacchi o mandorle; i Nucatili, biscotti ripieni di nocciole, noci, cannella, scorza d’arancia e miele. vino consigliato: Moscato di Pantelleria,Malvasia delle Lipari caLaBRia. La Cicerata (biscotti a base di ceci, zucchero, cacao amaro, liquore secco, cannella, fritti nell’olio e cosparsi di zucchero a velo), i Cururicchi (dolci fritti di patate), i Cannariculi (biscotti al vino cotto e miele), le Anime beate (dolcetti di farina, fritti e irrorati di miele). E poi i Fichi secchi lavorati secondo un’antica tradizione romana, aperti senza staccare il picciolo, farciti con frutta secca e sovrapposti a crocetta, con un chiaro simbolismo religioso. Infine i Penicilli, uva passita e cedro candito passati in forno su foglie di cedro. vino consigliato: Moscato di Saracena, Mantonico di Bianco, Greco Bianco SaRDegna. Le Pabassinas, dolcetti ripieni di frutta secca e ricoperti di glassa; i Suspirus, biscotti di mandorle tipici del Natale di Ozieri. vino consigliato: Malvasia di Bosa, Malvasia di Cagliari, Moscato di Sorso-Sennori

LA CUCINA DI ROMA SPARITA Ecco una strenna di gusto da mettere sotto l’Albero! Il libro di ricette tradizionali romane presentato a Ladispoli lo scorso agosto in occasione dell’evento Vittoria in Festa. Per ogni ricetta vengono consigliati dei vini prodotti nel Lazio. Il libro è in vendita presso la sede dell’ass. Momenti Divini (Via Garibaldi 33 Ladispoli) e nelle principali edicole della città balneare. Costo: 9 euro. INFO: 06.83089604

D

D


19

Speciale dolci

D

PASTICCERIA ARTIGIANALE MANFREDINI

D

DELIZIE NATALIZIE “Il vero lusso di una mensa sta nel dessert”. (Gabriele D’Annunzio)

Desiderate coccolarvi con le creazioni più lunga tradizione pasticciera che si è tragolose del natale? Allora non potrete certa- smessa inalterata di padre in figlio. Segreti mente resistere alle svariate tentazioni propo- dell’arte che spiegano l’ineguagliabile bontà ste dalla Pasticceria Artigianale Manfredini. dei dolci tipici campani, della fragrante biDalla tradizionale pastiera napoletana alle scotteria da tè e del ricco assortimento di mialtre bontà partenopee come mostaccioli, gnon. Fidatevi: concedersi una prima roccocò, raffioli e cassata; e ancora, fragranti colazione qui, coccolati da deliziose ciampanettoni artigianali a forma di presepe rico- belle, bombe ripiene e cornetti caldi, è un perti di cioccolata, sfiziosi cestini di croc- modo per iniziare con ottimismo la giornata. cante ripieni di struffoli: tutto realizzato Ma anche, perché no, uno spuntino ristoraserale artigianalmente nell’ampio laboratorio, che tore a pranzo o un rilassante convenzioaperitivo nato rappresenta il vero sancta sanctorum dell’in- con gli amici. E in più c’è la possibilità di ortera attività, da cui ogni giorno esce una pro- dinare torte personalizzate per feste, ricorduzione fresca e di qualità. E proprio nel renze e matrimoni. Già prima di entrare, il laboratorio abbiamo visto all’opera Alfredo, Bar Pasticceria Artigianale Manfredini ti avgiovanissimo ma già esperto, mentre si dedi- volge con i soavi profumi delle sue creazioni convenzi onato e a offrirvi un’atmosfera di fredolciarie; cava alla preparazione artigianale delle sue delizie quotidiane: nei suoi gesti sicuri si rias- schezza e serenità ci pensa anche la cordiasume tutta l’abilità pasticciera della sua fa- lità dello staff: Nando, Alfredo, Lina miglia, un’eredità preziosa che assicura Manfredini e Carla Parisi. Il consiglio è di fare sempre risultati eccellenti. Di origine parte- tappa in questa meta di sicuro gusto: vi reganopea, la famiglia Manfredini vanta una lerete un Natale dal sapore speciale!

ilPunto card

ilPunto card

- PASTIERA NAPOLETANA - MOSTACCIOLI - ROCCOCÒ - RAFFIOLI - CASSATA - CESTINI DI CROCCANTE RIPIENI DI STRUFFOLI - PANETTONI ARTIGIANALI A FORMA DI PRESEPE RICOPERTI DI CIOCCOLATA

SI CONFEZIONANO GOLOSISSIMI CESTI DI NATALE

convenzionato

ilPunto card convenzionato

ilPunto card

BAR PASTICCERIA MANFREDINI Via Settevene Palo (zona Miami) Ladispoli (RM) Tel 06.64000501


20

Speciale dolci

CIOC CO LATO CIBO PER GLI DÈI O TENTAZIONE PER GLI UOMINI? di Alessia Colangeli

Specialità Sfogliatelle e Babà e Pasticceria Tipica Napoletana Produzione Artigianale • Apericena • Serate con musica live al pianoforte

Via Principe di Napoli, 17 BRACCIANO (RM) Tel. 06.89531964


21

Speciale dolci

“Nove persone su dieci amano il cioccolato; la decima?Mente!”. (John Tullius)

Un po’ di storia…

QUANDO SI PENSA AL CIOCCOLATO, INEVITABILMENTE SI FINISCE PER CHIUDERE GLI OCCHI, SOSPIRARE E DESIDERARLO. GRANDE ALLEATO PER I MOMENTI TRISTI, PROTAGONISTA DI OGNI FESTA, PRESENTE IN TUTTE LE RICORRENZE, IN FORME E COMBINAZIONI DI SAPORI SEDUCENTI. MA DA DOVE VIENE QUESTO AMANTE AMATO?

La pianta del cacao ha origini antichissime e, secondo precise ricerche botaniche, si presume che fosse presente già più di 6000 anni fa nelle zone del Rio delle amazzoni, ma solo intorno al 1000 a.C. i Maya iniziarono la coltivazione della pianta del cacao. Prima i Maya e poi gli aztechi riconobbero ai semi del cacao esplicite virtù, investendoli di un valore mistico e religioso, tanto da offrirlo alle divinità durante le cerimonie importanti, a volte mischiato al sangue degli stessi sacerdoti. Spesso era anche associato alla dea della fertilità. Nelle Americhe il cioccolato veniva anche consumato dall’élite come bevanda, chiamata xocoatl, spesso aromatizzata con vaniglia, peperoncino e pepe. I semi del cacao arrivano in europa con il quarto viaggio di colombo, ma il riconoscimento del loro valore si ha solo con l’importazione effettuata dal conquistatore Cortés nel 1528. Velocemente la bevanda si diffuse in tutto il Vecchio Continente, anche se modificata per contrastare lo sgradito gusto amaro, rimanendo appannaggio della popolazione ricca, fin quando, nel 1700, nacquero le botteghe del caffè dove si serviva in versioni sempre diverse, per poi arrivare al primo cioccolatino da salotto nel 1800 confezionato dall’inventore Doret a torino. Un’ultima curiosità: ricordiamo nel 1875 quando Daniel Peter introdusse il latte nella miscela del cacao e un certo Henri nestlé (vi ricorda qualcosa?) lo aiutò a perfezionare la ricetta con un procedimento atto a sottrarre l’acqua dal latte. cuore e buon umore A quanto pare storicamente già si sapeva (perché si sperimentava!) ciò che oggi ci confermano gli studi sulle proprietà della cioccolata: aumenta il desiderio sessuale e fa bene all’umore. La feniletilamina, contenuta nel cioccolato, a quanto pare ha qualche effetto psicoattivo quindi interverrebbe positivamente sul fenomeno della depressione, mentre i polifenoli, ossia antiossidanti naturali, presenti nel fondente, diminuirebbero la pressione sistolica o massima, quindi benefico sarebbe l’effetto sul cuore.


22

L

A

T

O

Speciale dolci

cioccolato vs cellulite? Polifenoli, tannino e flavonoidi… alieni? No, sostanze contenute nel cioccolato e oggi utili alla scienza estetica. La cioccolato-terapia è un insieme di trattamenti proposti dai centri benessere all’avanguardia che affianca le donne nell’inesorabile lotta alla cellulite, idrata e tonifica la pelle, contrasta l’invecchiamento epidermico. Inoltre i trattamenti basati sulla cioccolatoterapia incrementano la produzione di endorfine che vanno, a loro volta, a favorire l’attività della serotonina, il neurotrasmettitore della serenità. Un massaggio dolce dolce, in casa… Se per insufficienza di tempo o per necessità di risparmio desiderate delle coccole al cioccolato e siete così fortunati da avere chi vi aiuta, la ricetta per farsi praticare un buon massaggio domestico potrebbe essere questa: 500gr di cioccolato rigorosamente fondente messo a sciogliere a bagnomaria e arricchito con 3 gocce d’olio essenziale di lavanda e 2 di rosmarino. Mescolate bene e prima di passare al massaggio vero e proprio controllate la temperatura del cioccolato (fate attenzione che sia tiepido e non caldo!). È preferibile stendersi su un lettino protetto da un telo di plastica e solo a questo punto iniziare con il massaggio. Il luogo in cui effettuerete il massaggio dovrebbe essere abbastanza caldo poiché poi dovrete rimanere, coperti solo di cioccolato, in relax per un buon quarto d’ora. Fatto questo potrete tranquillamente infilarvi sotto la doccia calda e, con una spugna ruvida, togliere completamente il cioccolato dal corpo. Ricordatevi di non usare il bagnoschiuma, che andrebbe a interferire con i principi attivi del cioccolato.

C

I

O

C

C

O

RICETTE DA COPIARE! Ora non rimane altro che mangiare o bere il cioccolato, ma come? C’è solo l’imbarazzo della scelta: da quello bianco a quello al latte, ripieno, fondente, in mille forme per mille occasioni o combinato in ogni tipo di ricetta dolce! E oggi la moda impone anche nel salato, un esempio lo sono le Fettuccine alla polvere di cacao. Forse è meglio lasciare ai più arditi le sperimentazioni culinarie e proporvi due semplici ricette di sicuro effetto, che deliziando i vostri ospiti li faranno sentire unici per qualche istante.

C

MoUSSe aL cioccoLato e pepeRoncino Tritare 200gr di cioccolato fondente, aggiungere 100gr di latte e cuocere a fuoco basso per 3min, togliere dal fuoco e inserire 120gr di burro a pezzi e 4 tuorli uno alla volta, lavorare il composto finché non sia amalgamato. A parte, montare a neve ferma gli albumi. Al composto unire delicatamente 2 cucchiaini di peperoncino (secondo i gusti) e gli albumi montati a neve. Mettere in dei bicchierini monoporzioni la miscela e riporre in frigo per circa 4h. Servire accompagnato con lingue di gatto o panna montata. cioccoLatini Prendere 200gr di cioccolato fondente, farne sciogliere metà a bagnomaria o nel microonde; una volta liquefatto aggiungere l’altra metà del cioccolato e mescolare fino a completo scioglimento. Aromatizzare a piacere con cannella e scorza d’arancia grattugiata. Mettere il composto negli appositi stampini in silicone e porre in frigo per 5h. Servire magari vicino a un buon caffè.

Beviamoci su! Insospettabili liaison nascono dall’unione del sapore del cioccolato e vini rossi strutturati d’annata e passiti; infatti, la presenza di erbe aromatiche quali il cardamomo, la china, la menta e la cannella celebrano un matrimonio perfetto. Moda recente è l’abbinamento con liquori, rum, whisky, distillati di prugna e frutta, soprattutto se invecchiati in barrique poiché il legno trasmette aromi di vaniglia, fiori secchi e di sottobosco che si legano molto bene al cioccolato. L’eccellenza rimane l’esaltazione del gusto del caffè offerta dal cioccolato: un’assonanza che fa bene allo spirito! CONSIGLIO GOLOSO Bianco e zuccherino, nero e forte, morbido, amaro, caldo, ripieno, in polvere, impastato o naturale; non importa, lasciatevi avvolgere dalla sua secolare voluttuosità per attimi intimi con se stessi. Buon cioccolato a tutti!

C


23

Speciale dolci

C

C

PASTICCERIA ARTIGIANALE ANGELUCCI PER UN DOLCE NATALE

Come si fa a creare meravigliosi, golosi dolci? Cosa ci vuole per realizzare autentiche opere d’alta pasticceria? convenzi onato È possibile, ma ci vogliono alcuni indispensabili requisiti. Devi conoscere perfettamente tutte le tecniche e le basi delle preparazioni. Devi amare l’anima della tua tradizione e dialogare con le altre. Devi cercare al meglio la qualità degli ingredienti, senza scorciatoie. onato Devi convenzi possedere q.b. di creatività, puntando sempre sul gusto e deliziando anche lo sguardo. Meglio ancora se discendi da una lunga tradizione familiare votata all’arte pasticciera, con relativo apprendistato e apprendimento de visu dei segreti trasmessi di padre in figlio. convenzionato

ilPunto card

ilPunto card

Sergio Manfredino, pasticciere di origine napoletana, possiede tutto ciò. Siamo andati a trovarlo nella Pasticceria Angelucci, situata al centro di Cerveteri, di cui è proprietario insieme alla moglie Benedetta. Qui, in un ambiente di assoluta pulizia, continuamente tentati dalle soavi bontà del giorno, lo abbiamo visto all’opera durante la preparazione artigianale di tanti dolciumi natalizi e non solo: dai mignon alle torte a tema, dalle specialità napoletane alla biscotteria, fino ai rinfreschi dolci e salati. Divini i babà per tutti i gusti, grandi e piccoli, farciti con nutella, panna o fragole. Deliziosa la crema, preparata con uova, amido e latte di prima scelta. E poi tutta la sequela di golosità che rendono

più dolce il Natale: struffoli, cassate, pastiera napoletana e il conturbante torrone artigianale al cioccolato! In più un’idea geniale e deliziosa che riunisce due simboli del Natale in un capolavoro di dolcezza: parliamo del presepe con Sacra Famiglia di cioccolato all’interno di un soffice e fragrante panettone artigianale. Un modo goloso per rendere indimenticabili le Feste e fare felici grandi e piccini! E per chi non avesse ancora assaggiato queste squisitezze, vi invitiamo a farlo immediatamente!

ilPunto card TORRONE ARTIGIANALE AL CIOCCOLATO / PANETTONE / STRUFFOLI / CASSATA / PASTIERA NAPOLETANA PRESEPE A PANETTONE / TORTE DECORATE / SACHER / SPECIALITÀ NATALIZIE / TORTE NUZIALI A TEMA convenzionato Rinfreschi dolci e salati per cerimonie, banchetti, feste private

ilPunto card

Via F. Rosati, 8/b – Cerveteri (RM) - Tel 348.79.54.624


24

Speciale dolci

CROSTATA DI ALBICOCCHE CON CROSTA CROCCANTE INGREDIENTI 300g pasta frolla classica Per il ripieno 115g uova tuorlo 180gr zucchero semolato 40g farina di grano 0 25g mandorle farina 250g latte intero fresco 150g panna fresca 35% grassi 25g rhum 2g vaniglia bacche 20g albicocche confettura 200g albicocche allo sciroppo

Per la crosta croccante 30g farina di grano 00 30g burro 30g zucchero di canna scuro 30g mandorle grezze 30g farina 0,5g anice stellato in polvere

PROCEDIMENTO Per il ripieno In planetaria con frusta montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere le polveri setacciate, la polpa della vaniglia e solo alla fine i liquidi, andando così a diluire il tutto.

Per la crosta croccante Miscelare tutte le polveri assieme, impastare con il burro, compattare, coprire con la pellicola e far stabilizzare in frigorifero affinché indurisca e risulti possibile grattugiarlo. Composizione finale Con la pasta frolla foderare uno stampo imburrato del diametro di 18cm, sulla base spalmare la confettura di albicocche, sopra mettere le albicocche a metà ben sgocciolate, con la parte piatta verso il basso, andando a riempire tutto il fondo. Versare sopra il ripieno, grattugiare la crosta croccante e cuocere in forno a 180°C per 30-35min. Decorare con degli spicchi di albicocche.


25

Speciale dolci

FIORE DI CAROTA CON CUORE ALL’ARANCIA AMARA INGREDIENTI

100g acqua 250g marmellata arance amare

300g burro 200g zucchero a velo 2g sale 200g uova tuorlo 100g succo d’arancia 10g scorza arancia grattugiata 10g scorza limone grattugiata 600g carote macinate 400g farina di grano 00 25g baking lievito chimico 180g uova albume 90g zucchero semolato

Per la glassa piangente 25g cointreau 45g acqua 500g zucchero a velo

Per il cuore 40g semola di grano duro

PROCEDIMENTO Per il ripieno In una casseruola cuocere la semola con l’acqua per 5min, poi unire la marmellata di arance amare, colare in un anello della dimensione di 16cm di diametro; coprire con la pellicola a contatto e congelare completamente.

Per l’impasto In planetaria con frusta montare il burro con lo zucchero, gli aromi e il sale. Aggiungere i tuorli, far incorporare bene, ed unirvi il succo d’arancia. A mano mescolare la carota grattugiata, le polveri setacciate e l’albume montato a neve con lo zucchero semolato. Con il composto ottenuto riempire lo stampo imburrato e infarinato, per metà della sua altezza, al centro adagiare il cuore e riempire fino a 3/4 dell’altezza totale. Cuocere in forno a 180°C per 30min circa. Finitura Dopo la cottura sformare, far raffreddare e glassare con la glassa piangente; decorare con delle carote fritte e fette di arancia essiccata.

bOSCOLO ETOILE ACADEMY Largo della Pace – Tuscania (VT) - Tel 0761.4456 / Fax 0761.436592 - info@istitutoetoile.it - www.istitutoetoile.it Facebook: Boscolo Etoile


26

Speciale dolci

L


27

Speciale dolci

L

FORNO TRAVAGLIATI

DAL 1922 SFORNA PANE, PROFUMATO E BUONO COME QUELLO DI UNA VOLTA, COTTO NEL FORNO A LEGNA. MA ANCHE DOLCI ARTIGIANALI CHE SOLO LE NOSTRE NONNE, CON LA LORO SAPIENTE ESPERIENZA, SAPEVANO FARE

L

Le feste natalizie rappresentano il periodo dell’anno in cui si rispettano maggiormente le tradizioni gastronomiche tipiche di ogni regione. Il dolce che caratterizza il Natale è il panettone. Di origine milanese, regna sovrano sulle nostre tavole ed è un patrimonio comune del nostro Paese. Ha origini antichissime e numerose sono le leggende fiorite sulla sua nascita. Quella più romantica, ambientata alla corte di Ludovico il Moro, narra che il cavaliere Ughetto degli Antellari si sia fatto assumere come garzone presso il fornaio Toni per conquistare la sua bellissima figlia Adalgisa, di cui era innamorato. Pensò

di Catia Minghi, foto A. Monus Videogramma srl

così di preparare per lei un pane dolce, ricco di uvetta e scorze candite di arancia e cedro. Il dolce ebbe molto successo e fu chiamato il Pane del Toni. A ripresa di questa antica leggenda, al Forno Travagliati troverete panettoni artigianali, appena sfornati, nella versione classica con uvetta e canditi, ricoperti di glassa alle mandorle e in versione ancora più golosa con gocce di cioccolato all’interno e glassa al cioccolato esterna. L’offerta dei dolci continua con i Mostaccioli, dolci di forma romboidale a base di farina, miele, vino, noci o nocciole, uova, scorza d’arancia, pepe e cannella.

A seguire i tozzetti, con o senza cioccolato, alla cannella e canditi; e per chi è attento alla linea, c’è persino la versione senza grassi né liquore. Straordinariamente variegata la produzione giornaliera di pane: oltre ai filoni tradizionali si sfornano pani fragranti alle noci e alle olive. La passione, la tradizione e l’esperienza dei titolari, alessandro e Rachele, trasformano quotidianamente i grani migliori in prodotti naturali. Naturali come gli ingredienti, come le lunghe e lente lievitazioni e come la cortesia e la simpatia con le quali il Forno Travagliati propone le sue specialità.

Aperto tutti i giorni / Orario: 7-13; 16:30-19:30 / Aperto la domenica mattina / Riposo lunedì, giovedì e domenica pomeriggio Via Sant’Angelo 12, Cerveteri (RM) – Tel. 06.9942465 - www.fornotravagliati.it – fornotravagliati@tiscali.it Facebook: Forno-a-legna-Travagliati


28

Speciale dolci

Dott.ssa Cinzia Lazzari Medico Chirurgo Medicina Estetica Dietologia Medico Nutrizionista

IN FORMA CON DOLCEZZA

è

INCREDIBILE MA VERO! SI PUÒ MANTENERE LA LINEA SENZA RINUNCIARE AI DOLCI. LA NUTRIZIONISTA CINZIA LAZZARI NON SOLO CI SPIEGA COME FARE, MA CI REGALA PURE UNA RICETTA...

è

È indiscutibile. Ogni volta che arrivano le Feste di fine anno siamo subissati da calorie che provengono da ogni dove. E per chi ha la cattiva abitudine di eccedere il pericolo è molto più in agguato del solito. Per fortuna c’è chi vive l’alimentazione equilibrata non come ‘terapia’ ma come stile di vita, e pertanto sa godere anche dei dolciumi con la consapevolezza di trovare gratificazione da quantità meno abbondanti ed apparentemente ‘modificate’, quindi con minore densità calorica, però non per questo meno buone. Alcuni dolci – come panettoni, crostate, pan di spagna – hanno ingredienti ‘completi’ e potrebbero essere utilizzati in sostituzione di altri alimenti; altri, invece, che sono privi della farina – come caramelle, canditi, torroni – contengono un eccesso di zuccheri o grassi

e quindi sono ipercalorici anche se assunti in minime quantità. Se vogliamo quindi mangiare dei dolci, potremmo far precedere l’assunzione di una porzione di questi da un pasto ipocalorico di compenso, nel quale non assumeremo pasta né pane scegliendo anche dei condimenti leggeri: così un piatto di pasta al ragù potrebbe essere sostituito da una fetta di panettone (circa 200gr per circa 600Kcal). Oppure si potrebbe far precedere e seguire al pasto ipercalorico un pasto ipocalorico di compenso, nel quale non assumeremo carboidrati ma prediligeremo le proteine – soprattutto pesce e affettati light – accompagnate sempre da un contorno vegetale. Ma soprattutto: perché non utilizzare versioni light di ricette tradizionali nelle quali modificheremo componenti quali grassi e zuccheri? Così la farina di una

crostata potrà essere di tipo integrale, il burro sostituito con olio extravergine di oliva o con burro a basso contenuto di colesterolo, lo zucchero sostituito con dolcificante adatto alle alte temperature come la stevia o inulina, la marmellata con confettura senza zucchero (saccarosio) aggiunto, le uova riducendone i tuorli e utilizzando l’albume. In questo modo realizzeremo un dolce con gusto e aromi gradevoli ma meno calorico. Non ci credete? Allora per Natale vi regalo questa ricetta per dei cantucci leggeri, anch’essi tipici della tradizione natalizia ma senza controindicazioni. Con questa ricetta 100gr di cantucci abbattono circa 235Kcal da un’eguale porzione di prodotto tradizionale che conta 723Kcal. E allora, dolce Natale a tutti!

CANTUCCI LIGHT ingredienti // per 4-6 persone 250gr farina integrale; 3 cucchiaini lievito per dolci; 30gr di 2IN dolcificante; 125gr mandorle tostate senza buccia; 1 cucchiaio olio extravergine; 2 uova; 1 bustina vanillina; la scorza grattugiata di un limone non trattato.

procedimento Setacciare la farina assieme al lievito e disporre a fontana. Versare le uova, le mandorle grossolanamente tritate, la scorza del limone grattugiata, la vanillina, il dolcificante e il cucchiaio d’olio: impastare il tutto. Stendere l’impasto ottenuto in cordoni larghi 3-4 cm e metterli in forno su placca foderata con carta forno; cuocere a 180° finché non saranno cotti e dorati in superficie. Prima che i panetti si raffreddino, tagliarli a fettine oblique dello spessore di 2cm completando la doratura rinfornandoli per alcuni min. per saperne di più: 06.99551106 / 329.4270858 - Via Settevene Palo, 87/a – Ladispoli (RM)


29

Speciale dolci

SWEET

sweet TABLE

LA CAKE DESIGNER MOIRA PITTO METTE IN TAVOLA DUE IDEE BELLE E BUONE: DOLCISSIMI SEGNAPOSTO E CENTROTAVOLA. TUTTI DA GUSTARE!

1. Segnaposto Cake Pop I Cake Pop sono delle tortine in miniatura, dalle forme più svariate e ‘glassatissime’, che si possono realizzare in versione Leccalecca o Bonbon. Sono facili e divertenti da preparare, basta seguire le indicazioni che vi do qui di seguito!

INGREDIENTI

pan di spagna. Va bene di qualsiasi gusto: cacao, vaniglia, red velvet, ecc. Si possono usare anche gli scarti e avanzi di pan di spagna fatti in precedenza, questo perché verrà sbriciolato del tutto. Frosting. Crema al burro oppure del Philadelphia o una ganache al cioccolato fondente o bianco. cioccolato fondente o bianco. Per glassare. candy melt. Copertura di pastiglie colorate e aromatizzate. pasta di zucchero (pdz). Del colore che preferite. Bastoncini per leccalecca. Del polistirolo alto tra i 6-10cm. Serve a posizionare i bastoncini dei leccalecca per farli asciugare.

DOSI

400gr pan di spagna, 200gr frosting, 200gr cioccolato o candy melt, pasta di zucchero q.b.

2. centrotavola Wonky Cake E per sorprendere i vostri ospiti, anche in occasione delle Feste di fine anno, ecco un centrotavola golosissimo e bellissimo. È una wonky cake, ‘torta traballante’, bella da mangiare!

PROCEDIMENTO

Sbriciolare il pan di spagna e unire il frosting fino ad amalgamare il tutto, quindi formare delle palline ben compatte e precise oppure creare le forme che si preferiscono usando anche degli stampi per cake pop. Posizionarle sopra un vassoio con carta da forno e avvolgere il tutto con della pellicola, quindi riporlo in frigorifero per 3h o nel frizer per 15min. Poi inserire il bastoncino da leccalecca e glassare con il cioccolato/candy melt fuso al microonde; dopodiché collocarle sul polistirolo e finire di decorare, oppure realizzare i Bonbon con la pdz o con il cioccolato. Una volta rifinito il tutto potete confezionare il risultato con delle bustine per alimenti (in caso di regalo) o usarlo come decorazione-dessert per la tavola o per arricchire i banchetti di qualunque tipo di festa… sapendo che si mantengono per qualche giorno anche a temperatura ambiente.

Ed ora a voi la pratica!

per saperne di più: pagina Facebook eat me cake design


30

Speciale dolci

QUANDO IL PANETTONE È ARTIGIANALE

I

...SI DIGERISCE MEGLIO! PAROLA DI ROBERTO PUGNALI, ADEPTO DELL’ARTE BIANCA. CHE QUI CI SVELA A SORPRESA LA SUA RICETTA. E ALLORA, APPROFITTIAMONE!

I

di Catia Minghi, foto A. Monus Videogramma srl

Il Panettone Milanese è il dolce natalizio per eccellenza, rappresenta l’essenza del Natale e la tradizione vuole che non manchi mai sulle nostre tavole in occasione delle Feste. Oltre al suo impasto soffice e ricco, la particolarità del panettone è l’inconfondibile forma a cupola. Anche se in molti solitamente comperano la versione industriale, prodotta in tantissimi modi, è bene sapere che ci sono

ilPunto card

ancora maestri abili nel realizzarlo artigianalmente. Un’operazione laboriosa, visto che l’impasto viene lavorato diverse volte. Roberto pugnali, forte della sua esperienza decennale nell’arte bianca a Ladispoli, è uno di questi ‘temerari’ che non solo si accinge a preparare il panettone, ma ci svela la sua ricetta mostrandoci, in anteprima, tutte le fasi della lavorazione. Un vero e proprio scoop goloso!


31

Speciale dolci

1

IL CONSIGLIO Inserire 1kg di burro a temperatura ambiente e 700gr di zucchero in un’impastatrice a spirale e far girare per circa 10min fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio, in modo che lo zucchero si sciolga completamente.

2 34

Un panettone fatto a regola d’arte ha la cupola incisa a croce, la crosta dorata, la pasta ben lievitata e di un deciso colore giallo.

Aggiungere 2,5kg di farina 00 rinforzata, 10 tuorli d’uovo e 10 uova intere. Amalgamare bene l’impasto. Inserire 2,5kg di lievito madre dolce (rinfrescato da 4h) e far riposare per 30min. Aggiungere 1,5lt di latte, 500gr miele, 1/2 bicchiere di rum (80gr di bagna per pasticceria Creola 70%), 10gr di vanillina pura, altri 2,5kg di farina 00 rinforzata, 20gr sale fino, 1,250kg arancia candita a cubetti. Lasciare riposare l’impasto ancora 30min.

Formare delle palle di circa 750gr e disporle su un piano da lavoro. Attendere 20min.

ATTENZIONE:

questa è la dose che Roberto prepara per ogni infornata, e produce 10 panettoni. Chi fosse intenzionato a provare questa ricetta dovrà dividere gli ingredienti per il numero di panettoni.

Stringere nuovamente i pezzi, inserendoli nel tipico stampo in carta. Lasciare lievitare in luogo riparato ad una temperatura compresa fra i 25-30°C dalle 16 alle 24h. Fare sulla superficie i tipici tagli a croce circa 2h prima d’infornare. Mettere una noce di burro al centro del taglio a croce ed infornare con vapore moderato. Cottura a 200°C per 30-40min a bocchette chiuse e 5-10min a bocchette aperte.

5

Posizionare i panettoni appena sfornati vicino al forno per circa 30min, in modo da evitare un brusco raffreddamento (far prendere la tiepida).

Per gustare il panettone artigianale di Roberto: Largo Domiziano, 11/13/15 – Ladispoli (RM) Tel 06.9913380 / Cell 392.9208533. Orario: dal Martedì alla Domenica 7:45-14 / 16:30-20:30.


32

Speciale dolci

Maria elena curzio presidente associazione nazionale cuoche a Domicilio

SWEET FAMILY

RICETTE GOLOSE PER I PIÙ PICCINI PICCOLI BUONGUSTAI CRESCONO… LA CUOCA A DOMICILIO MARIA ELENA CURZIO CI REGALA TRE PRELIBATE DOLCEZZE DA PREPARARE TUTTI INSIEME IN FAMIGLIA. PER LA GIOIA DEI NOSTRI BAMBINI. E DEL ‘FANCIULLINO’ CHE È DENTRO DI NOI!

d

ilPunto card


33

Speciale dolci

LA FAMIGLIA DEGLI ORSETTI

PUPAZZI DI NEVE

Ingredienti 350gr farina 00 - 1 cucchiaio olio di semi 2dl acqua - 3gr di lievito secco 1 pizzico di sale - Semi di sesamo - Uvetta

Ingredienti bicchierini di plastica trasparente, 1 per ogni ospite crema al cioccolato mandorle sbriciolate ricotta zucchero a velo gocce di cioccolato mascarpone

Procedimento Impastare la farina con il lievito, sale e l’acqua tiepida, fino a che diventi una pasta morbida. Sbatterla sul tavolo. Farla riposare coperta per circa 30min. Poi comporre l’orso ricavando delle palle con l’impasto: 2 grandi per testa e corpo, 5 piccole per le braccia, le gambe e il nasone, e 2 ancora più piccole per le orecchie. Farle unire passandole nell’uovo battuto e mettere sulla pancia dei semini di sesamo e l’uvetta per gli occhi. Infornare a 200° per 20min. È una ricetta importante per la manualità e si può realizzare con tutta la famiglia degli orsetti: papà orso, mamma orsa e il piccolo orsetto. Ricordate di raccontare sempre una storia quando impastate, il vostro bimbo non lo dimenticherà più.

Procedimento Lavorare il mascarpone con la ricotta, lo zucchero a velo e formare delle palline da tenere in frigo. Preparare dei bicchierini con dentro della crema al cioccolato e mandorle tritate fin sopra al bicchierino, poi sopra adagiare la pallina di ricotta e mettete le gocce di cioccolato al posto degli occhietti. Utilizzate questi bicchierini come segnaposto e fate scegliere ai vostri bimbi il posto dei familiari a tavola, in modo che parteciperanno al pranzo con il loro contributo.

BISCOTTI DELL’AVVENTO Ingredienti 380gr farina 00 - 150gr zucchero 1 tuorlo e 1 uovo (conservate l’albume) - 250gr burro Procedimento Frullate il burro con zucchero e uovo, poi trasferite tutto al centro della farina a fontana e impastate velocemente. Dopodiché mettete in frigo per 30min. Trascorso questo tempo, dare una forma ai biscotti e cuocere in forno caldo a 180° per 12/15min. Farli raffreddare e preparare la glassa per decorarli con lo zucchero a velo messo in una tazzina, cui si aggiunge un po’ di albume, pochissimo alla volta, in modo da ottenere una cremina molto densa che potrete decorare con dei colori alimentari o lasciare bianca. Decorare i biscotti, facendolo fare anche ai bimbi, con una siringa senza ago riempita di glassa o con uno stuzzicadenti. Scrivere i numeri sui biscotti, dal numero 1 al 25. Questa ricetta aiuterà i piccini ad imparare i numeri. Mettete i biscotti in una scatola di latta e unite sempre un bigliettino: l’idea è scrivere una frase di 25 lettere.

Info: 340.4121035 / amministrazione@associazionenazionalecuocheadomicilio.it - www.associazionenazionalecuocheadomicilio.it Facebook: Associazione Nazionale Cuoche a Domicilio - Via M. Rapisardi, 5 – 95030 Tremestieri Etneo (CT)


34

Speciale dolci

G

G

DULCIS IN FUNDO... TUTTI A SCUOLA DI CUCINA!

Guardate nella pagina questi incantevoli panettoni decorati. Deliziosamente belli! Sono il tocco di classe stragoloso da mettere in tavola a Natale per rallegrare tutta la famiglia. Sì, ma come si fa a prepararli? Semplice: basta contattare l’associazione gastronomica Bolle di Sapori, formata da tre amici e professionisti del settore (Marina, Michele e Valentino), il cui scopo è valorizzare e diffondere l’arte culinaria tradizionale attraverso corsi di cucina e pasticceria, per grandi e piccini, che si tengono sia presso adeguate strutture nella città di Ladispoli sia a domicilio. Un team di esperti vi guiderà alla riscoperta del piacere di cucinare in casa, consigliandovi sulla conservazione degli ingredienti, sulla stagionalità dei prodotti (con particolare attenzione alle produzioni locali), sull’importanza della manualità e della giusta postura ai fornelli, sulla possibilità di ‘rigenerare’ i cibi secondo la cosiddetta ‘cucina degli avanzi’ e, non per ultimo, su come risparmiare sapendo fare la spesa. Insomma, una vera miniera di genuina saggezza domestica per trasferire nel piatto tutta la poesia della natura e accontentare palato, salute e portafogli. Quest’ultimo, infatti, è salvaguardato non solo perché imparerete a risparmiare nell’acquisto e conservazione delle materie prime, ma anche per i costi estremamente contenuti dei corsi, al termine dei quali vi saranno rilasciati

utilissimi gadget e il meritato attestato di partecipazione. E ce n’è per tutti i gusti, visto che i corsi spaziano dal food al beverage, includendo anche l’intaglio di sculture vegetali, l’allestimento della tavola e bon ton, cake design, happy hour e cocktail bar. Di grande successo lo chef party dedicato ai bimbi: una lezione di Cucina e/o Pasticceria, all’interno di una baby festa, tenuta da un simpatico animatore/chef. E poi tutti a casa con un dono goloso! Ma ‘in cottura’ c’è la novità intrigante del 2013: il corso cooking Love, rivolto specialmente alle coppie per consolidare la complicità anche ai fornelli! I due innamorati arriveranno a cucinare insieme un menu, magari per regalarsi un San Valentino semplicemente speciale! Però adesso pensiamo al Natale e ai deliziosi panettoni decorati da mettere sotto l’Albero: per farlo bisogna iscriversi subito! …State ancora leggendo? NOVITÀ 2013

COOKING LOVE Corso di Cucina per le Coppie Sono aperte le iscrizioni!

info: 348.5558641 / 340.3774792 / 348.3802369 / 366.6338619 - bolledisapori.mvm@gmail.com / Facebook: Bolle di Sapori


36

Speciale Feste

GLI INGREDIENTI GIUSTI ALL’INSEGNA DEL BUON AUGURIO

NATALE & CAPODANNO, TUTTO QUELLO CHE NON TROVI SU INTERNET SAPPIAMO COSA METTERE IN TAVOLA DURANTE LE FESTE? QUALI PIETANZE CUCINARE O COME APPARECCHIARE? NELLE PAGINE SUCCESSIVE METTIAMO A DISPOSIZIONE LE NOSTRE ESPERIENZE E CAPACITÀ PER AIUTARVI A PREPARARE PIETANZE FANTASIOSE E CREATIVE IN TOTALE SERENITÀ. TANTE IDEE SIMPATICHE DA REALIZZARE PER LA FESTA PIÙ BELLA DELL’ANNO. E PER DIRE AI PROPRI CARI, IN MODO ORIGINALE, ‘VI VOGLIO BENE!’ a cura di Alessia Colangeli e Catia Minghi, foto A. Monus Videogramma srl

MINI CORNUCOPIE DI PARMIGIANO CON INSALATINA DI POLLO E FORMAGGIO DOLCE Lessare 2 petti di pollo e farli raffreddare. Rivestire con la carta forno una teglia e distribuire sopra dei dischi di parmigiano del diametro di10cm. Far cuocere in forno a 190° per alcuni min. Quando il parmigiano sarà fuso e leggermente dorato, toglierlo dal forno e piegarlo a cono, magari aspettando prima qualche secondo per non scottarsi. Successivamente pulire e lavare 3 peperoni (rosso, giallo e verde) e farli a dadini. Tagliare i petti di pollo a listarelle e riunire in una ciotola la dadolata di peperoni con 200gr di caciotta dolce a dadini: condire

con succo di limone, 3 cucchiai di olio e aggiustare di sale e pepe. Farcire le cornucopie di parmigiano con il ripieno e portare in tavola. Vino: Rosè Brut metodo classico PACCHERI RIPIENI DI SALSICCIA RICOTTA E PROVOLA Far soffriggere una cipolla a rondelle sottilissime con uno spicchio di aglio schiacciato e ¾ cucchiai d’olio extravergine. Togliere l’aglio e unire 150gr di salsiccia sgranata e lasciare insaporire per qualche min. Sfumare con ½ bicchiere di vino bianco e lasciar evaporare. Aggiungere 500gr di salsa di pomodoro, e far restringere per circa mezz’ora. Nel

frattempo lavorare 400gr di ricotta in una ciotola con 50gr di parmigiano, 1 uovo, prezzemolo tritato, un pizzico di sale e uno di pepe. Aggiungere 400gr di provola affumicata tagliata a dadini ed amalgamare bene il tutto. Lessare 500gr di paccheri e scolarli al dente. Asciugarli e farcirli con il composto di ricotta. In una pirofila da forno velare il fondo con una parte del ragù preparato e disporre sopra i paccheri ripieni. Ultimare con il ragù rimasto, spolverizzare abbondantemente di parmigiano e far gratinare al forno a 200°. Sfornare e servire in tavola. Vino: Barbera d’Asti


37

Speciale Feste

N ATA L E TERRINA DI MAIALE CON PRUGNE E MELE Tritate con il tritacarne 700gr di polpa di maiale magra e 250gr di pancetta di maiale fresca. Mettere tutto in una ciotola e aggiungere 1 bicchiere di panna liquida, 1 bicchierino di cognac, una grattugiata di zenzero, un pizzico di paprika, sale e pepe. Foderate con un foglio di alluminio uno stampo rettangolare, rivestire con 150gr di fettine di lardo sottilissime e distribuire metà impasto all’interno. Tagliare 100gr di prugne secche a fettine e disporle in una fila al centro dello stampo. Lavare e fare a dadini una mela golden e disporla nella terrina, lateralmente alle prugne. Coprire lo strato con il resto dell’impasto, chiudere il tutto con le fette di lardo rimaste e sigillate con un altro foglio di alluminio. Far cuocere in forno a 170° per circa 45min. Sfornare, lasciarla riposare per 10min e portare in tavola. Vino: Chianti Classico o Montepulciano D’Abruzzo

BRINA DI NATALE Lasciar sciogliere in un pentolino 300gr di zucchero con 90gr di panna e 50gr d’acqua. Mescolare sul fuoco fino a sciogliere tutto lo zucchero. Togliere dal fuoco, unire 300gr di mandorle tritate

e mescolare. Versare il composto ottenuto su un foglio di carta forno, livellare e far raffreddare. Tritare il croccante ottenuto, lasciando da parte 2 cucchiaiate, e mescolarlo a 140gr di cioccolato fondente tritato. In un secondo recipiente sciogliere 200gr di miele con 130gr di zucchero e 40gr d’acqua. Quando la temperatura avrà raggiunto i 100° C, togliere dal fuoco e unire 8 albumi montati a neve. Una volta freddato, aggiungere il croccante e mescolare nuovamente. Otterrete una sorta di impasto per meringa. A parte sbattere i tuorli rimasti con 200gr di zucchero, unire 130gr di marsala secco e far cuocere a bagnomaria. Nel frattempo montare 130cl di panna e unirla dolcemente allo zabaione quando si sarà freddato: così avremo un ottimo zabaione chantilly. Prendere uno stampo rettangolare e alternare strati di meringa e croccante con lo zabaione chantilly. Sigillare con la pellicola trasparente e lasciare nel freezer per circa 12h. Tagliare a fette e servirlo guarnito con un po’ di granella di croccante messa da parte e un filo di cioccolato fuso. Vino: Zibibbo liquoroso o Marsala

PER CHI PREFERISCE IL PESCE...

PESCESPADA IN CARPACCIO CON CROSTINI ALL’AGLIO ACCOMPAGNATO DA SPIEDINO DI GAMBERONE ALL’ANANAS Se vi fidate del vostro pescivendolo fatevi tagliare 400gr. di fettine fine di pescespada, altrimenti potete acquistarlo confezionato anche nella versione affumicata. Adagiate il pesce in un piatto da portata e versateci sopra un’emulsione d’olio, limone e pepe bianco macinato, lasciate riposare. Nel frattempo componete 4 spiedini infilzando un gamberone avvolto in 1 fettina fina di pancetta affumicata e 2 dadini di ananas, fate saltare per circa 2min i 4 spiedini in una padella con ½ cucchiaio d’olio extravergine, poi sfumate con del vino Porto. Componete il piatto da servire con 2 fettine di pescespada guarnito con bacche di pepe rosa, lo spiedino e accompagnate con un crostino all’aglio fresco che rimane più delicato. Vino: Franciacorta Satén


38

Speciale Feste

CAPOD

TONNARELLO CON CUBETTI DI TONNO, PESTO E POMODORI CILIEGINO In una padella grande soffriggere 4 cucchiai d’olio, 2 spicchi d’aglio e peperoncino. Nel frattempo tagliare a cubetti 500gr di ventresca di tonno fresca, aggiungere al soffritto il tonno, appena sarà imbiancato unire 4 cucchiai di pesto alla genovese e 300gr di pomodori ciliegino tagliati a metà, regolare di sale se necessario, far cuocere rapidamente per 5min. Nel frattempo cuocere 400gr di tonnarelli secondo le indicazioni sulla confezione, scolarli leggermente al dente serbando 1 bicchiere d’acqua di cottura. Versare cosÏ i tonnarelli nel preparato di tonno, farli saltare in padella aggiungendo a cucchiaiate l’acqua di cottura messa da parte affinchÊ si formi una leggera cremetta. Servire il piatto ben caldo. Vino: Etna rosato FILETTO DI SPIGOLA AL CARTOCCIO DI SCOGLIO Prendere 4 filetti di spigola, adagiarli ognuno su un foglio di carta forno, aggiungere un filo d’olio a crudo e del pepe rosa, farli riposare. Intanto far saltare in padella olio, aglio e peperoncino con 3hg di moscardini, 1 manciata di cozze e 1 di vongole: appena i mitili si aprono, sfumare con brandy, far evaporare. Accendere il forno a 200°, comporre i cartocci con i filetti di spigola adagiandoci sopra il preparato di moscardini, cozze e vongole. Chiudere bene il cartoccio e infornare per circa 15-20min. Servire direttamente nel cartoccio ben caldo. Vino: Lahn Sauvignon Alto Adige DOC

MUFFIN DI LENTICCHIE ROSSE Setacciare 300gr di farina in una ciotola con 1 cucchiaino di lievito per torte salate e un pizzico di sale. Amalgamarla con 250gr di lenticchie rosse bollite e frullate, 130gr di burro, 2 uova, 60gr di latte, 50gr di parmigiano, timo e pepe macinato fresco e una fetta di 100gr di speck tagliato a dadini. Distribuire il composto negli stampini per muffin precedentemente imburrati e infarinati. Infornare a 160° per 25min. Fate raffreddare, sformarli e portarli in tavola. Ottimi da farcire con gli affettati. Vino: Prosecco di Valdobbiadene

LASAGNETTE IN SALSA DI NOCCIOLE E MELOGRANO Ammollare 120gr di mollica di pane raffermo nel latte. Strizzarla e metterla nel mixer insieme a 150gr di nocciole, 300gr di panna liquida e 80gr di parmigiano. Frullare fino ad avere una crema. Scottate 600gr di lasagne e metterle ad asciugare su un canovaccio pulito. Sgranare due melagrane e imburrate 8 pirofiline (monoporzione), velare il fondo con la crema e disporre uno strato di lasagne. Coprire con la crema e parte dei chicchi di melagrana e parmigiano grattugiato. Ripetere la sequenza fino a terminare gli ingredienti. Sulla superficie finale aggiungere dei fiocchetti di burro e infornare a 200° per 20min. Sfornare, lasciarli riposare per 10min e servire. Vino: Vermentino COSCIOTTO DI TACCHINO Aprire a libro 3 cosciotti disossati di tacchino, privati della pelle. Tritare finemente 100gr di pancetta

arrotolata, 1 spicchio d’aglio, 1 rametto di rosmarino, di timo, di salvia e spolverizzare la carne. Spellare e sgranare 1 salsiccia, metterla in una ciotola con 2 uova e una manciata di pangrattato. Mescolare bene e mettere la farcia sulla carne. Arrotolate e chiudete con lo spago da cucina per evitare di far fuoriuscire il ripieno. Trasferite la carne in una teglia, aggiungere 2 coste di sedano, 2 carote, 1 cipolla, pulite e tagliate a pezzi grossi ed infornare. Far rosolare bene la carne da tutti i lati e terminare la cottura a 180° per 1h, bagnando spesso la carne con del brodo preparato precedentemente, a cui avrete aggiunto 1 bicchiere di vino bianco. Terminata la cottura, tagliare la carne a fette e servirla insieme al fondo di cottura. Vino: Pinot Nero

GELATO D’UVA AL CIOCCOLATO Fate bollire 200gr d’acqua con 200gr di zucchero per 2min. Successivamente unire i chicchi di 600gr d’uva rossa (meglio se uva fragola) e spegnere dopo 1min dalla ripresa del bollore. Frullare il tutto e versarlo in un recipiente che metterete nel congelatore, avendo cura di mescolarlo di tanto in tanto. Se avete a disposizione una gelatiera guadagnerete un po’ di tempo. Quando il sorbetto sarà mantecato bene, aggiungere un albume montato a neve. Distribuire il sorbetto in piccoli gusci di cioccolato che potrete acquistare già pronti al supermercato. Guarnire con un filo di cioccolato fuso. Vino: Recioto della Valpolicella

3(5&+(¡0,/,21,',3(5621(/(**212     

',$1(7,&6"6&235,/2 (852             ‹&6507XWWLLGLULWWLULVHUYDWL'LDQHWLFV6FLHQWRORJ\VRQRPDUFKLUHJLVWUDWLGL          SURSULHWjGHO5HOLJLRXV7HFKQRORJ\&HQWHUHYHQJRQRXVDWLFRQLOVXRSHUPHVVR

  :::',$1(7,&625* 7HO

           75$'2772,1/,1*8(/,%52$1&+(,19(56,21('9'H$8',2/,%52LQIRBURPD#VFLHQWRORJ\QHW             3UHVVROD&KLHVDGL6FLHQWRORJ\GL5RPD         'LVSRQLELOHLQ/,%5(5,$RQHO&(1752',$1(7,&6LQ9LDGHOOD0DJOLDQHOOD


39

Speciale Feste

DANNO ALTRIMENTI...

APERITIVO COLORATO Con gli amici durante la festa più chiassosa dell’anno è bello essere allegri e in movimento, quindi suggeriamo, prima di sederci al tavolo, un aperitivo con canapè – cioè tartine – e cucchiai di bocconcini di pesce accompagnati da crudités in pinzimonio: basta scatenare la fantasia! Possiamo preparare dei ‘triangolini’ di pan carré con un velo di maionese e sopra del salmone affumicato, delle alici sott’olio, delle uova di lompo. I cucchiai monoporzione si possono riempire con dell’insalata di polpo triturata e condita con dell’olio extravergine; oppure con un bocconcino di pescespada marinato nel limone e condito con olio, sale e pepe, possiamo inventare una crema di peperone rosso e adagiarci sopra un filetto di tonno. Se proprio vogliamo stupire i nostri ospiti si possono servire dei pastellati fritti al momento, magari di pesci Latterini, fritti di porcini, cipolle rosse e alici. E poi chi più ne ha più ne metta! Vino: Melarosa rosè CHICCHE VONGOLE, PORCINI E ZAFFERANO Far aprire 1kg di vongole veraci in un’ampia padella, contemporaneamente in un’altra padella fare un soffritto di aglio, olio e peperoncino: aggiungere i porcini e regolare di sale. Quando avranno perso tutta la loro acqua e il sugo s’inizia a ritirare, aggiungere 100gr di pomodori pachino tagliati a metà e le vongole, avendo però cura di conservare l’acqua di cottura, sfumare con del cognac. Portare a ebollizione l’acqua ricavata dalla cottura delle vongole; buttare 400gr di gnocchetti di patate (chicche),

dopo 1min di cottura unire il sugo e aggiungere 2 bustine di zafferano, mescolare delicatamente fin quando tutta l’acqua sarà evaporata, il sugo rappreso e si sarà formata una cremetta di fondo delicata. Servire ben caldo. Vino: Ischia Biancolella

ASTICE AL TRIS DI SALSE Portare a bollore una pentola capiente d’acqua e immergerci 2 astici da 700gr l’uno per circa 10 min, poi toglieteli dall’acqua spaccateli a metà, aprite anche le chele per una maggiore comodità dei commensali, adagiateli su un piatto da portata guarnito con insalatine e limoni. Accompagnate la portata con il tris di salse che avrete preparato in precedenza. Salsa bianca: unite a 100gr di maionese, 1 cucchiaio yogurt bianco, 1 ciuffo prezzemolo tritato finemente e 1 spicchio aglio spaccato a metà (così da poter essere rimosso) oppure triturato, secondo i gusti. Fate riposare 2h, accompagnate la salsa al crostaceo. Salsa rosa: unite 2 cucchiai di maionese a 1 cucchiaio di Ketchup, mescolate bene. Una volta ottenuta l’amalgama aggiungere un cucchiaio di brandy, mescolare e servire. Salsa gialla: in una ciotola raccogliete la parte molle della testa degli astici lessati, aggiungete olio extravergine, limone, pepe rosa e pepe verde in polvere, sale rosa o sale blu di Persia ed emulsionate bene. Vino: Vermentino di Gallura BAVARESE AL CIOCCOLATO BIANCO E SALSA ALLA MENTA In una ciotola d’acqua fredda mettete in ammollo 3 fogli di colla di pesce fino a quando diventeranno completamente morbidi. Versate 300ml latte in un

pentolino, aggiungete una stecca di vaniglia e portate lentamente a sfiorare il bollore. Sgusciate 3 uova e ponete i tuorli in una ciotola assieme a 50gr zucchero. Sbattete gli ingredienti con una frusta (o sbattitore elettrico) finché il composto risulterà chiaro e spumoso. Quando il latte bollirà, toglietelo dal fuoco, eliminate la bacca di vaniglia e versatelo a filo nel composto di uova e zucchero mescolando. Tritate 100gr cioccolato bianco. Versate il composto ottenuto nel pentolino in cui avete bollito il latte e cuocete a fuoco basso, mescolando finché la crema non si addensa; filtrate poi la crema con un colino a maglie fitte. Aggiungete alla crema calda i fogli di gelatina strizzati e mescolate per scioglierli bene, quindi unite il cioccolato tritato e mescolate fino al completo scioglimento dello stesso e lasciate intiepidire il tutto. Montate 300ml di panna e quando il composto sarà freddo unitela delicatamente incorporandola con una spatola praticando un movimento che va dall’alto verso il basso. Versate il composto ottenuto negli stampini che riporrete in frigorifero per almeno 3h. Preparate la salsa alla menta ponendo in un pentolino 100ml di panna fresca liquida e 50gr di zucchero; mescolate a fuoco basso fino a che lo zucchero si scioglierà, poi unite 1-2 cucchiai di sciroppo di menta; lasciate sobbollire 2-3min, spegnete il fuoco e fate raffreddare. Al momento di servire immergete lo stampino per qualche secondo in acqua bollente fino a 1cm dal margine, facendo attenzione a non fare entrare l’acqua nel dolce; noterete che il bavarese si staccherà dallo stampo. Capovolgete ed estraete il bavarese su un piatto da portata, accompagnatelo con la salsa alla menta e guarnite con foglie di menta fresca e qualche bastoncino di mandorla tostata. Vino: Porto Ruby


MISE STILE EN PLACE 40

Speciale Feste

DI CHE

SEI?

QUALE OCCASIONE MIGLIORE DEL PRANZO DI NATALE O DELLA CENA DI CAPODANNO PER CREARE UNA MISE EN PLACE D’AUTORE SEGUENDO IL NOSTRO

STILE?

allestimenti a cura di Alessia Colangeli

U

CLASSICO

Una tavola classica ha bisogno di un servizio di piatti importante di porcellana che comprenda qualche pezzo speciale come il piattino porta pane o le tazze da brodo. È importante strutturare l’apparecchiatura più simmetricamente possibile affinché tutto risulti lineare e ordinato. Una tovaglia che arrivi a terra e un coprimacchia sono consigliati. Di rigore i sottopiatti sovrastati da un piatto per ogni portata, almeno doppie forchette alloggiano alla sinistra dei piatti, mentre i coltelli a destra. Tra i bicchieri e piatti si dispongono le posate per i dolci. D’obbligo il bicchiere a stelo per il vino e il bicchiere dell’acqua; data l’occasione, non trascuriamo il flûte per le bollicine. Ragionare sul centrotavola farà elegante l’insieme. Una raccomandazione: mai tovaglioli di carta, solo stoffa!


41

MISE EN PLACE

Speciale Feste

I

COUNTRY

Il rosso fa sempre Natale, con questo colore la tavola diviene allegra, articolata senza impegno tra tovaglia base, runner quadretti e cuoricini, piatti semplici ma coordinati tra loro, sempre doppio bicchiere, forchetta a sinistra e coltello a destra, immancabile il centrotavola. Tutto meno impegnativo, ma sempre d’atmosfera.

B

CONTEMPORANEO

Bianco e nero un must. Per una mise en place contemporanea, gli appassionati dello stile dovranno prendere in considerazione forme quadrate o dalle linee irregolari per le ceramiche. Rimane la sovrapposizione dei piatti secondo le portate in programma. La posizione delle posate rimane la medesima delle altre due proposte. Necessari i doppi bicchieri e magari di cristallo, perchÊ no! I tessuti della tovaglia dovranno essere tendenti al lucido. Non considerare un centrotavola tradizionale, ma creare una soluzione innovativa e inusuale, riutilizzando anche oggetti con altre funzioni (come i boa per l’albero di Natale della foto).


43

Speciale Feste

L’ARTE DEL RICICLO! TRASCORSE LE FESTIVITÀ NATALIZIE, DI SOLITO RIMANGONO ‘SOLITARI’ PANDORI O PANETTONI SOTTO L’ALBERO. ALLORA CHE CI FACCIAMO? QUEST’ANNO VI PROPONIAMO QUALCOSA DI DIVERSO DAL CONSUMARLI SOLO A COLAZIONE. LEGGETE QUA SOTTO... Se la confezione è integra si possono conservare anche per qualche mese dopo il Natale; quindi, appena ne abbiamo l’occasione, trasformiamoli in cup cake! Come? Basta un po’ di fantasia. 1. Prendere il panettone e tagliarlo a metà orizzontalmente; ottenute le 2 metà ripetere l’operazione con ogni parte. A questo punto, con un taglia pasta formare dei cilindretti.

2

1 3

2. Inserire il pezzo ottenuto in dei pirottini da muffin.

4

3. Se il pezzo ottenuto è abbastanza alto lo si può farcire nel mezzo con crema, cioccolata, panna. E ora decoriamo: nell’esempio una nuvola di crema al burro con roselline di pasta di zucchero, oppure copertura con decorazioni sempre con pasta di zucchero. 4. E il gioco è fatto! La base del panettone o del pandoro si trasforma per un cup cake party.


CON IL NATALE SIAMO TUTTI PIÙ BUONI ANCHE LA BIRRA!

L

L

di Maria Cristina Ciaffi, Degustatore Ufficiale AIS

Le Birre di natale, conosciute in Gran Bretagna anche con l’appellativo di Winter Warmer, sono un’antica tradizione dei paesi del Nord Europa, a cominciare dal Belgio. Nate per un consumo strettamente familiare nel periodo delle feste natalizie, in seguito divennero uno speciale regalo di fine anno per i clienti più affezionati del birrificio. Oggi il fenomeno si è esteso ben oltre le zone originarie di produzione, scatenando la creatività dei mastri birrai per conferire una forte personalità a un prodotto così particolare. La caratteristica principale delle Birre di Natale, che può considerarsi quasi uno stile vero e proprio, è

innanzitutto l’alcolicità e la ricchezza di profumi e sapori dovuta all’impiego dei migliori malti e all’aggiunta di speciali sostanze, soprattutto spezie. Ogni produttore ha la sua ricetta che può variare di anno in anno: dalle bucce di arancio amaro alle bacche di ginepro, dalla liquirizia alla cannella, zenzero, carruba e miele. Ne risulta così un prodotto corposo e complesso, con caratteri unici quasi non riproducibili che regalano sorprendenti sensazioni e piacevoli sorprese a ogni sorso. Una produzione che, oltre alla cerimonia di fine pasto con i dolci tipici delle festività, può accompagnare anche piatti strutturati

I

preparati con carni rosse e selvaggina, oltre naturalmente ai formaggi stagionati. In italia stiamo sempre più assistendo alla crescente diffusione di queste birre stagionali quasi ‘d’annata’ grazie ai numerosi birrifici artigianali che per ottenere la massima qualità, curano il prodotto nei minimi particolari. Ecco allora un’idea originale per l’imminente ricorrenza natalizia, per regalare o regalarci una selezione di Birre di Natale facendo bene attenzione che si tratti proprio di birre dalla ricetta speciale e che non riportino in etichetta soltanto la semplice dizione ‘natale’. Anche in questo caso “l’abito non fa il monaco”.

I


AziendA AgricolA

I

I

VINI D’ECCELLENZA IN CAMPANIA

n un territorio vitivinicolo unico come quello irpino, aspro e dolce allo stesso tempo, e più in particolare nella zona di Paternopoli, territorio dall’elevata vocazione enologica, abbiamo avviato il nostro progetto enologico. La nascita di tale progetto risale al 2005, quando individuammo nella località Scorzagalline di paternopoli un colle di circa 22 ettari delimitato da un bosco e dal torrente Ifalco. Incantati dalla bellezza della connotazione paesaggistica e attratti dall’ottima esposizione decidemmo che lì sarebbe sorto il nostro vigneto. Negli anni a venire il colle si è trasformato in una splendida tenuta dove i vigneti coesistono con alberi da frutta, boschi, ulivi ed erbe aromatiche. Il territorio di Paternopoli ricade nell’areale della DOCG taurasi, nella sottozona Campi Taurasini, il vitigno simbolo è l’Aglianico, meravigliosa

irpinia aglianico Doc campi taurasini Di colore violaceo, ha un bouquet gradevole, di frutta rossa matura, con sfumature di tabacco e cuoio. Al palato è denso, con tannini ben fusi, morbidi ed eleganti che rivelano piacevoli note speziate.

aglianico campania igt Questo vino interpreta la personalità e le caratteristiche dell’Aglianico DOC in chiave minore, in modo tale da poter essere degustato come primo rosso dell’anno.Il colore è rosso porpora. Profumo intenso di amarena e mirtilli con tipiche note erbacee varietali. Al gusto è abbastanza concentrato, morbido, con un finale piacevolmente lungo e speziato.

uva rossa, base dell’economia agraria del territorio. La Tenuta vanta oltre 10 ettari vitati ad Aglianico, i cui impianti sono stati realizzati nel biennio 2005-2006. Completano la superficie vitata gli impianti delle uve bianche, rispettivamente oltre 2 ettari di Fiano e 2 ettari di Falanghina di recentissimo impianto. La cura meticolosa dei vigneti è uno dei capisaldi su cui si basa il progetto: concimazioni organiche alternate a tradizionali sovesci di leguminose garantiscono un suolo vitale e fertile e il mantenimento della biodiversità. La raccolta generalmente inizia nella seconda metà di ottobre. Le uve sono raccolte a mano e sistemate in cassette aperte, quindi subito trasportate in cantina per essere selezionate e lavorate.

irpinia Fiano Doc Colore giallo paglierino con riflessi verdi. È caratterizzato da delicati profumi floreali e fruttati che ricordano gli agrumi, il tiglio, la pasta di mandorle. Al gusto è fresco ed equilibrato, viscoso e sapido con evidente persistenza di note mentolate in retro nasale.

greco di tufo Docg Colore giallo oro intenso. Ha note odorose di frutta esotica, buccia di pompelmo, miele. Al gusto è morbido, viscoso, con un finale lungo che svela, in retro nasale, gradevoli sensazioni di albicocca secca.

azienDa agRicoLa Fonzone cacceSe SaS Località Scorzagalline 83052 paternopoli - av - tel 0827.1730100 / Fax 0827.1733001 - info@fonzone.it – www.fonzone.it


46

In Cantina

SPUMANTI

IL SOMMELIER CONSIGLIA... IN VISTA DEI MOMENTI CONVIVIALI DI FINE ANNO, ECCO TRE TIPOLOGIE DI VINI PER TUTTE LE TASCHE. MA SEMPRE NEL SEGNO DELLA QUALITÀ! di Alessio Bartolini, sommelier enogastronomo Epulae

ottimo rapporto qualità/prezzo

PROSECCO DOCG BRUT STRADA DI GUIA 109

Se volete bere bene a poco prezzo, vi consiglio questo prosecco della cantina Foss Marai, spumante da 11,5% di gradazione alcolica, dal formidabile sentore di fiori d’acacia e frutta non del tutto matura. prezzo: 9€/bottiglia.

Senza badare a spese

MADAME MARTIS TRENTO DOC BRUT RISERVA

Se volete spendere di più, allora acquistate questo gioiello della cantina Madame Martis, una cuvèe prestigiosa di Pinot Nero (70%), Chardonnay (25%) e Pinot Meunier (5%) che unisce, alla fragranza dello Chardonnay, l’eleganza del Pinot Nero e la morbidezza del Pinot Meunier. prezzo: 90€/bottiglia. Abbinamento e servizio: entrambi perfetti con aperitivi o primi e secondi piatti a base di pesce e crostacei, nonché formaggi a pasta molle e delicati. Da servire freschi (8-10°C).

VINI BIANCHI ottimo rapporto qualità/prezzo

VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI DOC CLASSICO SUP. SAN GIACOMO DELLA MARCA

Tra i vini bianchi che ci fanno risparmiare (ma solo come prezzo, s’intende!), provate questo prodotto della cantina Colonnara, un Verdicchio in purezza dal colore giallo paglierino intenso e dai sentori fruttati di ananas, mela, mandorla e floreali di acacia e ginestra. prezzo: 7€/bottiglia.

E


47

In Cantina

VINI ROSSI Senza badare a spese

TERLANO NOVA DOMUS DOC

Altrimenti possiamo optare per un vino Alto Adige DOC della cantina di Terlano, ottenuto da un blend di Pinot Bianco (60%), Chardonnay (30%) e Sauvignon Blanc (10%), dall’odore speziato (soprattutto di salvia) e fruttato (albicocca e melone). prezzo: 45€/bottiglia. Abbinamento e servizio: entrambi vanno serviti a 10-12°C in abbinamento con antipasti di pesce, primi piatti a base di pesce e verdure, pesci e crostacei bolliti o alla griglia e formaggi di media stagionatura.

E E

Epulae Bracciano è una delegazione territoriale di epulae – accademia internazionale per la formazione e la promozione della cultura enogastronomica e dell’analisi sensoriale degli alimenti – ossia un’associazione culturale, giuridicamente riconosciuta, senza finalità di lucro. Epulae Bracciano vanta la realizzazione sul territorio di numerosi corsi di avvicinamento

Senza badare a spese

PHENOMENA DOCG

ottimo rapporto qualità/prezzo

ORME AGLIANICO IGT

La scelta può cadere su questo rosso delle cantine Massimo Leone, un Aglianico in purezza dai sentori speziati e fruttati (mora e visciola). prezzo: 8€/bottiglia.

Un eccellente Brunello di Montalcino della cantina Sesti dagli spiccati ricordi di tabacco, liquirizia, cuoio, confettura e pelliccia. prezzo: 50€/bottiglia. Abbinamento e servizio: per entrambi consiglio il servizio a 16-18°C in abbinamento con secondi piatti a base di carni arrosto saporite e formaggi ben stagionati.

B R A C C I A N O al vino e di formazione, nonché seminari, convegni, eventi e dal 2008 il coordinamento della manifestazione, di rilevanza nazionale, denominata Laghidivini. Tra i prossimi appuntamenti segnaliamo l’inizio dei corsi di 1° e 2° livello a partire da gennaio 2013. Oltre alla passione, all’impegno nella diffusione e nella promozione della cultura enogastro-

nomica, ciò che la contraddistingue è la grande vivacità ed apertura alle collaborazioni, come ad esempio con: Slow Food, ARS, ASPI, enti pubblici, Onlus e così via, occasioni importanti di crescita e di sinergia. Insomma, un’idea di cultura enogastronomica nuova e dinamica senza preclusioni o manicheismi.

epulae Bracciano c/o Studio legale Viarengo, Via Principe di Napoli, 23 – Bracciano (RM) - Tel 349.8649172 / epulae.lazio@libero.it / www.epulae.it giornale quotidiano online: www.epulaenews.it


49

Guida al Gusto


50

Guida al Gusto

Bar, Ristorante e… ‘Pranzo veloce’

NIGHT & DAY Dove tutto è possibile!

NUOVA APERTURA La Cucina

La Cantina

Parola d’ordine Pesce freschissimo. Piatti ricchi di sapore, di gustose innovazioni, ma soprattutto unici per garanzia di qualità. Sublimi crudi di mare in innumerevoli combinazioni; tentazione unica i Ravioli al nero di seppia su crema di scampi; curiosando nel menu scopriamo che gli altri piatti non sono da meno. Il pescato e i crostacei insieme regnano nelle seconde portate. C’è spazio altresì per gli amanti della carne, tenera e gustosa: anche in questo caso non si lesina sulla qualità. Rivoluzionario è il ‘Pranzo Veloce’: non chiamatelo ‘tavola calda’, perché? La cucina è espressa, un menu di giornata traccia le linee guida ma le pietanze sono cucinate al momento, ideale per l’asporto o per essere consumate velocemente nel locale.

Ottime etichette dell’intera penisola, sia bianchi sia rossi e finalmente anche meravigliosi rosé. Eccellente le proposte per le bollicine. Immancabili le birre artigianali.

Il Bar Insieme dall’alba a notte fonda, offre pasticceria secca artigianale, cornetti di produzione propria da farcire secondo le più sconsiderate ‘voglie’; torte di pasta di zucchero; una selezione di più di 40 tipi di tè, calde e cremose cioccolate per morbidi pomeriggi di gusto. Articoli per fumatori.

Via Settevene Palo Nuova, 111 – Cerveteri (RM) Tel 06.99551576 / night-day@hotmail.it Orario: dalle 6 alle 24:30 no stop, 7 giorni su 7.


CONSIGLIO Arredi curatissimi e gestione di grande esperienza. Mangiare al Night & Day è un’esperienza di gusto e sapori; se lo provi, non potrai fare a meno di tornarci e soprattutto di consigliarlo agli amici!

2 sale: sala ristorante con 100 coperti; ricco d’atmosfera l’altro ambiente, articolato con divanetti e tavolini che ospitano circa 50 posti a sedere. Area bar. Grande spazio esterno utilizzato principalmente in estate, ma con comode sedute invernali.

Serate d’intrattenimento originali. Apericena. Giovedì zuppa di pesce come non l’hai mai mangiata (solo su prenotazione). Natale aperto. A Capodanno cosa fai? Il Night & Day festeggia così: carrellata di antipasti, ostriche, crudi, ricchi primi piatti, astice, gamberoni, grill, buffet di dolci, tante bollicine e musica live.

Eventi

Prezzo medio

Ideale per ogni tipo di ricorrenza che sia compleanno o matrimonio.

Il prezzo lo fai tu secondo ciò che scegli. Apericena a partire da 5 euro.

Capienza

RISTORANTE

BAR

PRANZO VELOCE

DOLCI

WI-FI

SERVIZI PER DISABILI

MENU PER CELIACI

ARIA CONDIZIONATA

PARCHEGGIO


convenzionato

ilPunto card

convenzionato

ilPunto card

convenzionato

ilPunto card convenzionato

ilPunto card


54

Guida al Gusto

Ristopub

MULLIGHAN’S Sapori dell’altro mondo!

La Cucina

CONSIGLIO

Piatti tipici italiani afferrano per mano la cucina venezuelana creando un menu frizzante ricco di alternative. Carni di primissima scelta argentine e non, originano succulenti piatti: le new entry sono Hamburger Angus Irlandese da 200gr e la Tagliata in Salsa Guinness. Assolutamente da provare i panini e le fritture, particolarmente leggere grazie all’attenzione che i proprietari, Belen e Massimo, rivolgono alla qualità dell’olio utilizzato e al pregio delle materie prime. E per concedersi un peccato di gola in più, non rinunciate agli squisiti dolci artigianali. La cucina è aperta fino a tarda notte.

La Cantina

Per chi, da 0 a 99 anni, ha voglia di sentirsi cittadino del mondo. Basta assaggiare uno di questi piatti o bere un sorso di queste birre, chiudere gli occhi e iniziare a viaggiare... con la fantasia!

Buona carta dei vini con etichette che abbracciano l’intera Penisola: Cusumano, Ca’Rugate, Paolo e Noemia D’Amico ne sono alcuni esempi. Esplosivo è il reparto delle birre: le regine, Heineken e Guinness alla spina. Per i palati che ricercano sapori rari, le artigianali: belghe doppio malto, irlandese ad alta gradazione e la schiumosa Erdinger Weissbier tedesca. In bottiglia la super Golden Ale Biere du Boucanier, le trappiste Chimay e Westmalle Triple: un paradiso per gli amanti del biondo nettare! Da veri intenditori le 60 tipologie di whisky pregiati, oltre ai 40 tipi diversi di rum e le 28 varietà di grappa.

convenzionato

ilPunto card Capienza 2 sale interne: 70 coperti; dèhors riscaldato in inverno; veranda e giardino: 110 posti. Spazi ideali per ogni tipo di festa.

card Eventi

onato

Feste Natalizie sempre aperto; 31 Dicembre Veglione con menu fisso, richiesta la prenotazione. Ogni Venerdì dalle ore 23 disco-pub con Dj.

Prezzo medio Fritto misto, panino a scelta, patatine e bevanda: 10 euro.

convenzionato

ilPunto card RISTORANTE

convenzionato

Punto card

PUB

PARCHEGGIO

MUSICA

Via Ponte Valle Trave, 8 Anguillara Sabazia (RM) – Tel 06.99901123 / Cell 338.2651311 www.mullighans.it - mullighans@hotmail.it. Orario: aperto 7 giorni su 7 dalle 19 fino a notte inoltrata.


55

Guida al Gusto

Agriturismo

IL SESTO SENSO Nuova apertura a Ladispoli

CONSIGLIO

Camere country chic Di recente inaugurazione, l’agriturismo Il Sesto Senso accoglie i suoi ospiti in sei deliziose camere con entrata indipendente che affacciano direttamente sul verdissimo prato che circonda l’intera struttura. Il tetto in legno, gli arredi country chic, i bagni comodi e rifiniti, dal gusto rustico che rievoca un po’ lo stile toscano d’inizio secolo, rendono l’atmosfera calda, accogliente e familiare. Ogni stanza è corredata dalla più moderna tecnologia Wi-Fi con connessione libera, telefono, TV schermo piatto e aria condizionata.

Prima colazione a Km 0 I prodotti utilizzati in cucina per la prima colazione sono rigorosamente a Km 0, in altre parole provengono dagli orti di famiglia che confinano con l’azienda agricola di proprietà. L’Agriturismo attinge alle risorse che gli offre la propria terra allevando direttamente anche animali da cortile, così il prodotto fresco e genuino è garantito ogni giorno dell’anno.

Nel periodo natalizio è consigliato a chi cerca un alloggio accogliente per parenti e amici, poiché felicemente ubicato e facilmente raggiungibile. È la location giusta per ricongiungersi con se stessi ritrovando un rilassante appagamento di corpo e mente, senza rinunciare agli sfizi e alle comodità.

Altri servizi Presto sarà completata la struttura per la ristorazione vera e propria, corredata da un’area dedicata ai bambini. Nei mesi caldi l’operoso Angelo Armeni (proprietario), coadiuvato da sua sorella Manuela, vizierà i propri ospiti mettendo a disposizione la piscina e il solarium.

Dove si trova L’agriturismo gode di una posizione stradale strategica: alle porte del centro abitato di Ladispoli, ma non troppo per non assorbirne il caos; vicino al mare, ma nella fresca campagna del quartiere rurale Monteroni, a due passi dall’antico tracciato della Via Aurelia, dal Castellaccio nonché dalla moderna SS 1 e dall’Autostrada; inoltre è situato a poca distanza da Roma e da località storicamente interessanti, nel cuore di un territorio ricco di tradizioni enogastronomiche e di possibilità per il divertimento.

Eventi Il posto giusto per feste di compleanno e cerimonie di ogni tipo.

AGRITURISMO

PERNOTTAMENTO

WI-FI

TV

PISCINA ESTIVA

ARIA CONDIZIONATA

TELEFONO SOLARIUM

MENU PER CELIACI

SERVIZI PER DISABILI

ANIMALI DOMESTICI PARCHEGGIO

Via Olmetto, 1/a – Ladispoli (RM) Tel 06.99223969 Cell 339.7265322 armeniangelo@gmail.com


56

Guida al Gusto

Agriturismo

CASALE DEL CASTELLACCIO La Cucina Pasta fatta in casa, carni di produzione propria allevate e convenzionato lavorate nella macelleria dell’Agriturismo distribuite al ristorante o vendute al dettaglio, formaggi e salumi locali, dolci e marmellate artigianali. Con l’imminente freddo alle porte consigliamo la Polenta salsiccia, spuntature e funghi porcini, ottimi gli Strangozzi (acqua e farina) con ragù bianco di cinghiale e funghi porcini. Notevoli i tagli di carne alla Fiorentina e l’Abbacchio alla scottadito. La sera è allietata anche dalla Pizza al forno a legna. convenzionato

suddiviso in 3 sale separate), un centro rivendita diretta di carni e prodotti biologici, maneggio e scuola di equitazione, fattoria didattica, parco giochi.

La Cantina Buona selezione di etichette locali, immancabile il vino Novello.

CONSIGLIO Consigliato a chi ama coniugare palato, bellezza e natura. Nel piatto prodotti biologici e sapori autentici. Per intense emozioni gustative.

ilPunto card

Eventi Feste Natalizie a pranzo insieme: 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio 2013. Prezzo medio 30- 35 euro.

ilPunto card

Capienza L’azienda si estende per circa 200 ettari e comprende il ristorante (600mq per una capienza totale di 300 persone,

convenzionato

AGRITURISMO

PARCHEGGIO

PARCO GIOCHI

PRODOTTI BIOLOGICI SERVIZI PER DISABILI

ANIMALI DOMESTICI

MANEGGIO

ilPunto card

Via di Castel Campanile, 581 (loc. Palidoro) Fiumicino (RM) Tel 06.61697654 / Cell 334.6482258 casaledelcastellaccio@gmail.com / www.casaledelcastellaccio.com - ORARIO: tutti i giorni a pranzo, Ven. e Sab. anche cena. Lun. riposo. nato Chiuso per ferie dalconvenzi 7 al 25 ogennaio 2013. Macelleria aperta dal Mar. al Ven. 9/13:30, Sab. e Dom. 9/17.

ilPunto card

Ristorante Pizzeria

LOCANDA SOLE LUNA La Cucina Rispettosa della tradizione mediterranea, si propone anche in versione vegetariana e vegana. Grazia e Giuseppe, rispettivamente chef e sommelier nonché gestori della locanda, hanno optato per la filiera corta, pertanto tutte le materie prime sono acquistate direttamente dalle aziende locali e cucinate al momento. Il menu invernale, oltre al pesce fresco locale e alla pizza a lunga lievitazione ed estremamente fantasiosa, offre fettuccine al matterello con porcini della Sila, zuppe e minestre espresse, sformati di verdura, parmigiana di bufala, acqua cotta ceretana e stracciatella. Numerosi piatti vegani e vegetariani preparati con prodotti biologici e di stagione, da gustare in un ambiente semplice e informale. La Cantina Tutti i vini che accompagnano i piatti provengono da coltivazioni biologiche. Birre artigianali, liquori e distillati.

RISTORANTE

PIZZERIA

SERVIZI PER DISABILI

A PORTAR VIA

Capienza 2 sale interne, 60 posti. Eventi Serate a tema, feste private, banchetti, happy hour tutte le sere dalle 18. Prezzo medio 25 euro bevande incluse.

CONSIGLIO La cucina italiana vegetariana, tesoro della nostra gastronomia, è arrivata a Cerveteri, e rappresenta un valore aggiunto da promuovere e valorizzare! OFFERTISSIMA TAKE AWAY: OGNI 4 PIZZE A PORTAR VIA, 1 MARGHERITA IN OMAGGIO! MENU VEGETARIANO KM 0 BIOLOGICO / SCONTO 20% SULLE PIETANZE TAKE AWAY (ESCLUSE LE PIZZE) / SCONTO 10% PER I LETTORI DE ILPUNTO MAGAZINE (presentare copia della rivista).

PARCHEGGIO

Piazza Le Roselle, 12/14 (L.go Villa Olio) – Cerveteri (RM) Tel 06.9940793 / 349.4593326 www.locandasoleluna.it / solelunacerveteri@libero.it FACEBOOK: Sole Luna. Orario: sempre aperto pranzo e cena. Festività Natalizie aperto su prenotazione.


57

Guida al Gusto

Ristopub

MORRIGAN

Menu da sogno in un bosco incantato

La Cucina

CONSIGLIO

La cucina è espressa e predilige la qualità dei prodotti. Punto di forza gli arrivi giornalieri di prosciutto San Daniele e pancetta di Norcia. Tra le novità della stagione, lo Stinco di maiale al forno con patate e gli originali bockwurstel. Per gli amanti della pizza, oltre 30 varietà diverse a lievitazione naturale di 48 ore. Oltre ai primi piatti è possibile gustare dell’ottima carne, sbizzarrirsi con le insalatissime e con i fritti. Per chi ha fretta e predilige i panini o i bruschettoni, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Molti i dolci, rigorosamente fatti in casa.

La Cantina

È un luogo accogliente in cui trascorrere belle serate in compagnia, un ambiente adatto sia ai giovani sia alle famiglie, con un servizio altamente professionale e un rapporto qualità/prezzo ineguagliabile. Il locale è Wi-Fi zone e trasmette tutte le partite di Serie A e di Champions.

La carta dei vini include un’ampia scelta di etichette, rossi e bianchi alcuni dei quali si possono degustare anche al calice, come il Sericum, Shiraz laziale delle cantine Federici. Molto ricca la selezione di birre alla spina e in bottiglia, a bassa e alta fermentazione, lager, stout, weiss, belghe, irlandesi, francesi, tedesche, italiane e artigianali. Ultima new entry l’Ale irlandese McFarland dai profumi caratteristici di malto tostato e miele seguiti da sentori fruttati. Ampia la scelta tra i cocktail. Vasta selezione anche di distillati.

Capienza

convenzionato

ilPunto card

Pub, Pizzeria, Ristorante, Birreria, 60/70 posti all’interno.

Eventi Tutte le sere dalle 20 alle 21:30 Happy Hour Beer dove è possibile degustare la birra alla spina a metà prezzo. convenzionato

ilPunto card

Prezzo medio

20 euro comprese le bevande. Menu Panino, Menu Pizza, Menu Primo, Menu Steak House.

convenzionato

RISTORANTE

PUB

A PORTAR VIA

SERVIZI PER DISABILI

TV

ANIMALI DOMESTICI

WI-FI

ilPunto card

Via Livorno, 53 A/B – Ladispoli (RM) Tel 347.9536180 / 347.7618757 www.morriganladispoli.com – info@morriganpub.it. Orario: dal martedì alla domenica dalle ore 18 alle 2. Lunedì chiuso. convenzionato

ilPunto card


58

Guida al Gusto

Hotel Ristorante

RELAIS CASTRUM BOCCEA La Cucina Due locali dedicati alla ristorazione: Sala dei Cavalieri assaporando menu raffinati ed innovativi per i vostri eventi; nella Taverna la tradizionale cucina romana e il Grill propongono gusti decisi per tutti i palati. Il sotterraneo tufaceo offre importanti degustazioni di vini pregiati.

Eventi Piatti eleganti per la cena del 24 dicembre e piatti strutturati per il pranzo del 25. Tradizione rivisitata nei menu del 1° e del 6 gennaio. Un’attenzione particolare per il Veglionissimo: menu trionfale accompagnato da musica live e lotteria. Inoltre cerimonie, meeting, feste di ogni genere.

convenzionato

ilPunto card

La Cantina 70 prestigiose etichette di cui 32 laziali.

Prezzo medio Menu di carne 35 euro p. p. Menu degustazione a partire da 30 euro p. p.

Capienza convenzionato 30 camere di varia tipologia. Spazi per eventi: le Grotte, la Sala dei Cavalieri, la Taverna, la sala King, la Collina del Belvedere, la Fontana, luoghi dove ospitare più di 1000 persone.

ilPunto card

CONSIGLIO Perfetto per chi ama il buon gusto nel mangiare e nell’atmosfera. Un luogo dove il tempo sembra essersi fermato.

convenzionato

RISTORANTE

BAR

SERVIZI PER DISABILI

PERNOTTAMENTO

WI-FI

SALA RICEVIMENTI

MENU PER CELIACI

PARCHEGGIO

ilPunto card

Via S.S. Mario e Marta, 27 – Roma Tel 06.61597054 / fax 06.97270960 www.relaiscastrumboccea.it – eventi@relaiscastrumboccea.it. Orario: il ristorante è sempre aperto. convenzi onato

ilPunto card

L

L

convenzionato

ilPunto card Trattoria

IL CAMOSCIO

La cucina testimonia una consolidata tradizione trentennale fatta di una ricca carrellata di affettati locali, pasta casalinga e squisite carni alla brace. Il Camoscio propone per le Festività piatti tipici della tradizione natalizia, quella stessa tradizione tramandata dalle nonne che fa del natale una calda atmosfera

convenzionato

ilPunto card

familiare. Anche a capodanno il ristorante il Camoscio accoglierà i suoi ospiti per festeggiare insieme con un tipico cenone e musica dal vivo. A riscaldare l’ambiente aiuta il buon convenzi onato numero di etichette nazionali e i vini locali di cui la cantina è fornita. I clienti sono accolti in tre sale ospitali in cui è possibile

mangiare in un clima piacevole, la piccola sala con il camino è la cornice perfetta per una cena riservata. Una grande terrazza, dove durante la bella stagione è possibile mangiare, si affaccia sull’incantevole borgo medievale di Ceri.

ilPunto card

Via Cantagallo, 13 – loc. Ceri, Cerveteri (RM) Tel 06.99207299 / www.ilcamoscio.it / stefanoarditi@virgilio.it / Facebook: ristorante il camoscio ceri. Orario: pranzo sabato e domenica 12/14:30, cena da martedì a domenica 19:30/22:30. Lunedì riposo. Festività natalizie sempre aperto. convenzionato

ilPunto card


59

Guida al Gusto

Pub Ristorante Pizzeria Bisteccheria

L’ANTICO CHIOSTRO ... Si fa in due!

Nel Ristorante accade:

Il Pub prende vita...

La Cucina

La Cucina

Sfizi e capricci messi in scena dalle abili mani dello chef Mirko, che per il 24-25-26 dicembre cucinerà piatti tradizionali in chiave contemporanea. Per Capodanno? Non rimane che leggere il menu in programma (vedi nella pag.) e prenotare! Per chi anche l’ultimo giorno dell’anno preferisce mangiare menu di terra può ordinare alla carta.

Panini base da condire con un’esplosione d’ingredienti; fritti e monoporzioni spopolano nella modaiola Apericena.

La Cantina Di notevole importanza il reparto vino con etichette che abbracciano l’intera penisola.

Birre artigianali, birre inglesi come la Spirit Fire e la 1698, Ceres chiara e scura, Heineken Belga, Lowenbrau alla spina, scorrono a fiumi ogni sera.

Eventi

La Capienza

Non riesci a cucinare la cena per la Vigilia? Prenotala con almeno 3 giorni di anticipo, ritirala entro le 19:30 del 24 dicembre e portala a casa. All’Antico Chiostro lo puoi fare!

La sala del Ristorante con la veranda e l’area Pub ospitano 200 coperti.

Prezzo medio

Eventi

Menu fissi pizza, carne, pesce da 12 a 25 euro.

Martedì e Venerdì PIZZA ‘GO-STOP’. Mercoledì dalle 20 alle 22 l’Heineken alla spina costa la metà. Tequilera. Singolari serate a tema, karaoke e musica dal vivo animano il sabato notte.

mENu CAPODANNO Ostriche e Bollicine Pesci in Carpaccio Frittini Soutè cozze e vongole Tonnarelli all’astice e pesto Chicche mare e zafferano

Pesce sul grill Contorni Dolci tradizionali Caffè Amaro

24:00 Cotechino e lenticchie Notte tarda Cornetti caldi Musica live tutta la notte

La Cantina

Consiglio Ideale per le famiglie: mamma e papà possono provare il Ristorante e i ragazzi vivere il Pub, contemporaneamente, con la sensazione di essere usciti ognuno per conto proprio!

50 € (bevande escluse)

RISTORANTE

PIZZERIA

BAR

PUB

BISTECCHERIA

SERVIZI PER DISABILI

ARIA CONDIZIONATA

TV

MUSICA LIVE

Via Duca degli Abruzzi, 186 – Ladispoli (RM) Tel 06.97248260 / Cell 335.1790858 / 392.8363301 / lanticochiostro@gmail.com FACEBOOK: L’Antico Chiostro. Orario: tutti i giorni dalle 17 a tarda notte. Giovedì riposo.


60

Guida al Gusto

Agriturismo

CASALE DEI GIRASOLI Via dell’Acquedotto Statua, 11 – Loc. Monteroni Ladispoli (RM) Tel 06.99270683 / Cell 349.3113971 / www.casaledeigirasoli.it. Orario: giovedì e venerdì cena, sabato e domenica pranzo e cena. La Cucina I piatti seguono le stagioni per garantire prodotti freschi e genuini. Gli antipasti preparano il palato per le altre portate. I primi piatti godono d’intriganti preparazioni. La griglia cuoce carni di prima scelta. Non da sottovalutare i contorni: dall’orto alla tavola. Ottimi i dolci fatti in casa.

AGRITURISMO ARIA CONDIZIONATA

ANIMALI DOMESTICI

La Cantina 20 etichette locali e nazionali; birre artigianali. Capienza 1 sala interna e 2 spazi esterni per un totale di 80 coperti. Eventi Aperti durante le Feste con menu tradizionali alla carta.

CATERING A DOMICILIO

Prezzo medio 30 euro bevande incluse.

CONSIGLIO Composizione chic del piatto e genuinità per chi sa stare bene a tavola! Starete in buone mani con Maria Antonietta, Vincenzo e Filippo: quest’ultimo è annoverato tra i migliori chef del comprensorio.

PARCHEGGIO

Ristorante

SEA WOLF Via Agillina, 25/27 – Cerveteri (RM) - Tel 06.99551562 - 329.2451457 Orario: aperto pranzo e cena / Lunedì riposo Festività Natalizie chiuso, eventualmente aperto su prenotazione min. 30 persone.

La Cucina Piatti campani si fondono con i prodotti del territorio cerite portando in tavola i sapori del mare, come l’antipasto tipico del locale (Specialità marinare che incontrano Napoli e Cerveteri) dove la mozzarella di bufala di Aversa si sposa col salmone affumicato, circondata dal polpo proposto in vari modi, e con il pesce azzurro locale. Tra i primi piatti: Fusilli Avellinesi con cozze, peperoni e petali di pecorino romano. Ot-

tima la Tagliata di pescespada. Anche nel dessert ritroviamo i gusti della Campania: babà mignon, torta amalfitana e limoncello a chiudere il pasto. La Cantina Minuta ma oculata selezione di vini locali e nazionali. Capienza 1 sala, 25-30 coperti.

Eventi Serate a tema, degustazioni. Affitto sala per feste private. Prezzo medio Alla carta 30 euro / Menu fisso 18 euro.

CONSIGLIO Ultime new entry: Carbonara di mare e Ravioli di pesce fatti in casa.

RISTORANTE

Bar Trattoria

IL RISTORO Via Aldo Moro 36/E – Zona Artigianale, Ladispoli (RM) Tel 06.60668525 / 392.2414787 / 333.5233413. Orario: Bar no stop dalle 7:30 alle 19. Trattoria pranzo: dalle 12 alle 15. Cena solo su ordinazione min. 6 persone. Sabato pom. e domenica chiuso (aperto per eventi su prenotazione). Festività Natalizie chiuso, disponibile all’apertura solo su prenotazione min. 30 persone. La Cucina Stefania e il marito Franco propongono ai loro soci una cucina tradizionale laziale romana sia di carne che di pesce, porzioni abbondanti, buon rapporto qualità-prezzo. Dolci casalinghi classici, crostate, ciambelloni fatti in casa. Per il Cenone di Capodanno: Insalata di polpo e soutè di cozze, Gnocchetti al ragù di polpo, Calamari ripieni o Gamberoni alla piastra, Insalata, Lenticchie, Spumante e Panettone, Musica e Fuochi d’artificio

RISTORANTE

BAR

SERVIZI PER DISABILI

PARCHEGGIO

(60 euro). Prenotazioni entro il 10 dicembre. La Cantina Vino della casa di produzione locale. Capienza 1 sala, 30-40 coperti. Eventi Affitto sala per feste di compleanno private,

eventi speciali, riunioni e meeting di lavoro. Cenone di Capodanno 60 euro. Prezzo medio 12-15 Euro

CONSIGLIO Antipasto del Casaro: Fantasia di formaggi di bufala sopra un prato di rucola fresca.


61

Guida al Gusto

Ristorante

ARCADIA

Et in Arcadia ego, sosta Gourmand a Tarquinia

CONSIGLIO

La Cucina Specialità di mare con pesce freschissimo e piatti della tradizione regionale curati e rivisitati con creatività.

La Cantina Comprende, oltre alle aziende locali, aziende nazionali come la Cantina di Terlan, il Marchese Antinori, Donna Fugata, Trappolini e molti altri; vasta anche la scelta dei vini da dessert.

La qualità senza gravare sul portafogli. Situato in pieno centro storico, il ristorante è un’autentica sosta gourmand dove viene prestata la massima attenzione alla selezione delle materie prime.

Capienza Un’unica sala, raffinata e accogliente, in grado di ospitare fino a 100 commensali.

Eventi Serate a tema, degustazioni, cerimonie, banchetti. Aperto Festività Natalizie.

Prezzo medio 25-30 euro escluse bevande.

mENu CAPODANNO • Carpaccio di salmone con ciuffetti di zucchine • Cupola di purea con bocconcini di polpo • Filettini di orata in conchiglia • Nidi al nero di seppia con astice

• Scrigni magici con ragù di pescatrice e salsa al basilico • Cartoccio di pesce misto • Gamberoni con salsa al profumo d’arancia • Insalata di misticanza con

frutta secca • Patate novelle aromatizzate con rosmarino • Cassatina semifredda con scagliette di pistacchi • Lenticchie e Cotechino

60 € (bevande incluse)

RISTORANTE

SERVIZIO PER DISABILI

A PORTAR VIA

MENU PER CELIACI

WI-FI

NURSERY

Via Mazzini, 6 – Tarquinia (VT) Tel 0766.855501 www.arcadia-ristorante.it / arcadiaristorante@libero.it Facebook: ArcadiaRistorante Tarquinia. Orario: Pranzo dalle ore 12:30 alle 15. Cena dalle 19:30 alle 23. Lunedì riposo.


62

Guida al Gusto

Ristorante

MARBY Via Napoli, 62/64 – Ladispoli (RM) Tel 06.45559617 / Cell 338.6261359 www.marbyrestaurant.it Facebook: Marby Restaurant. Orario: dal Martedì al Venerdì cena (apertura pranzo su prenotazione min.8 persone). Sabato e Domenica pranzo e cena. Lunedì riposo.

La Cucina Piatti eleganti, ricchi di gusto e fantasia, mai banali, dove ogni forchettata è una scoperta. Ingredienti freschi, di qualità. Tutti gli impasti, dai primi ai dolci, nascono dalle abili mani dello chef. Oltre alla carta si può optare per 4 menu fissi: di carne, pesce, vegetariano e per bambini. A dicembre i carciofi saranno protagonisti nel tortino, negli gnocchi e nel maialino. Ottimi gli altri piatti suggeriti.

RISTORANTE

SERVIZI PER DISABILI

La Cantina Etichette per tutti i gusti della produzione italiana; buona l’idea dei Piccolini, bottiglie da 37,5 e 50cl. Capienza Interno 30 coperti, veranda 10 posti. Eventi 11 dicembre Menu Zuppa di Pesce (45 €). Menu Tartufo

(45 €). In programma serata d’Arte Pittorica con Giovanna Raimondi. Natale e Capodanno menu alla carta. Prezzo medio Alla carta 30 euro, menu fissi 25 euro.

CONSIGLIO Per chi ama serate d’atmosfera, presentazioni eleganti senza rinunciare ai sapori.

ARIA CONDIZIONATA

Trattoria

SORA LELLA Castello di Ceri, Cerveteri (RM) – Tel/Fax 06.99207248 / Cell 328.0155660 Facebook: RistoranteSora Lella Castellodiceri. Orario: aperto pranzo e cena. Mercoledì riposo. Aperto Festività Natalizie.

La Cucina Semplice, genuina, casereccia. Ricco ventaglio di piatti espressi e stagionali, improntati al recupero della tradizione, dove predominano la pasta fresca fatta in casa, pappardelle al cinghiale, carni alla griglia nazionali ed estere e la cacciagione. Ottimi i taglieri di salumi e formaggi con il prosciutto di montagna tagliato a mano. Sfiziose le verdure grigliate e marinate.

RISTORANTE

SERVIZI PER DISABILI

La Cantina Scavata nel tufo, ospita una selezione ragguardevole di vini e spumanti nazionali ed esteri. Capienza 2 sale, 1 terrazza coperta: 200/250 coperti. Splendida la terrazza panoramica con vista sulla lussureggiante valle costellata di siti archeologici.

Eventi Serate a tema, degustazioni, eventi speciali, riunioni e meeting di lavoro. Pranzo di Natale, pranzo S. Stefano, Cenone di fine anno, pranzo di Capodanno: tutto alla carta. Prezzo medio 25 euro bevande escluse.

CONSIGLIO Situata nell’incantevole borgo medievale di Ceri, la trattoria è il gioiello della ristorazione locale. Mangiare qui è abbandonarsi alla piacevolezza della semplicità: un regalo da farsi, inestimabile.

ARIA CONDIZIONATA

Pizzeria

DA VALENTINO Via Ancona, 36/b – Ladispoli (RM) Tel 06.88921721 / 329.7994591 / 347.7331800 Orario: cena tutti i giorni dalle ore 19. Martedì riposo settimanale. Chiuso dal 24/12/12 al 03/01/2013. La Cucina Alta pizzeria artigianale! Non a caso, il maestro pizzaiolo Valentino ‘lavora’ la pizza da 14 anni. Nel menu, una quantità impressionante di pizze altamente digeribili e gustose, tutte rigorosamente stese a mano, con 72 ore di lievitazione e cotte nel forno a legna rotante, in modo da garantire una cottura ottimale. I prodotti utilizzati sono solo di prima qualità: l’impasto è fatto con una miscela di farine selezionate e viene

PIZZERIA

A PORTAR VIA

posto in frigo a temperatura controllata per 72 ore. Tutto made by Valentino, dall’antipasto ai dolci (esclusivamente fatti in casa). Anche da asporto. La Cantina Birre nazionali e artigianali. Capienza 1 sala con 50 coperti disponibili.

Eventi Possibilità di affittare la sala per feste private. Prezzo medio 15-18 euro bevande incluse.

CONSIGLIO D’obbligo la pizza Muratora. Inoltre, la Due fumi e la Zucca gialla.


63

Guida al Gusto

Agriturismo

VALLE DELLA REGINA Regalità in cucina

La Cucina

CONSIGLIO

Ricchi antipasti di affettati, formaggi scelti, immancabili bruschette, verdure grigliate e due classici della tradizione romana, trippa e coratella, fanno da introduzione a primi piatti caserecci conditi con sughi delicati, ma saporiti, che esaltano la genuinità delle tagliatelle, dei ravioli e degli gnocchi rigorosamente fatti a mano con uova fresche. Regina della tavola invernale è la polenta cotta come tradizione insegna. Succulenti le carni alla brace e sapori decisi in quelle cucinate alla cacciatora e al forno. I contorni seguono rigorosamente le stagioni. I dolci fatti in casa regalano una coccola in più ai commensali. Sottolineiamo che ogni elemento dei menu è di produzione propria.

Oasi di quiete dove rifugiarsi sfuggendo alla routine, lasciandosi coccolare dall’atmosfera calda ed accogliente, dai cibi genuini e dalla premurosa cortesia dei proprietari.

La Cantina Vini di produzione propria e dell’azienda Borgo Molino.

Capienza

27 Gennaio 2013

2 sale interne: una più intima di 20 coperti, idealeonato per cene o feste private; l’altra ha una convenzi capienza di 150 persone, congeniale per cerimonie e banchetti. Nel gazebo esterno si possono consumare aperitivi immersi nel verde.

ilPunto card

NOZZE EASY Evento dedicato ai futuri sposi dalle ore 10 alle 21

Eventi 8/25/26 dicembre aperti a pranzo e cena; 31 dicembre sontuoso Veglione: cena, musica, fuochi convenzi onato e lenticchie a mezzanotte; 1° gennaio pranzo d’inizio anno; d’artificio e il classico cotechino 6 gennaio pranzo dell’Epifania con festa, giochi, animazione e calza della Befana per i più piccoli.

ilPunto card

Prezzo medio 35 euro bevande incluse; 30 euro menu fisso.

convenzionato

AGRITURISMO

PARCHEGGIO

SERVIZI PER DISABILI

PARCO GIOCHI

PISCINA ESTIVA

PRODOTTI BIOLOGICI

ilPunto card

Via del Casalone, 16 – loc. Borgo San Martino, Cerveteri (RM) Tel. 06.9927215 / Cell 320.0999820 info@valledellaregina.it / www.valledellaregina.it Facebook: Agriturismoconvenzi Valle della Regina. Orario: aperto pranzo e cena dal giovedì alla domenica e festivi, gradita la prenotazione. onato

ilPunto card


64

Guida al Gusto

Steak-house Pizzeria

T-BONE Viale Manzoni, 94 – Cerveteri (RM) - Tel 06.99552650 / 340.8363337 Facebook: T-bone Steak-House Risto-Pub. Orario: sempre aperto a cena dalle ore 19. Martedì riposo. Chiuso a Natale e Capodanno.

La Cucina Le svariate e pregiate qualità di carni, provenienti da tutti i continenti e sapientemente preparate dallo chef Julien Celbova, sono il fiore all’occhiello del ristorante. Al debutto, in questo tempio della carne, il manzo irlandese razza Hereford. E poi tagliate di Angus scozzese, costate di Black Angus Americano, a rotazione settimanale Bisonte canadese, Bufalino na-

RISTORANTE PIZZERIA

PUB

SERVIZI PER DISABILI

zionale, Chianina certificata e carne Marchigiana (min.10 commensali). Molteplici pizze a lunga lievitazione, tradizionali e non. La Cantina Attenta selezione di vini nazionali e birre in bottiglia, alla spina, artigianali. Di rilievo l’Augustiner Bock e la Weiss del birrificio più antico del mondo (Weihenstephaner).

Capienza 1 sala interna, 60 posti. Eventi Serate a tema, feste private, banchetti, cerimonie. Prezzo medio 22 euro bevande incluse.

CONSIGLIO Il paradiso dei carnivori. Provare la qualità Hereford, manzi che producono una carne dal sapore straordinario. Inoltre, speciale stinco di maiale fatto in casa, affumicato e cucinato al forno.

A PORTAR VIA

Agriturismo

LA QUERCIA Strada Poggio di Bellavista snc - Santa Marinella (RM) Tel/Fax 0766.537299 / Cell 339.2733110 www.agriturismolaquercia.net info@agriturismolaquercia.net. Facebook: Agriturismo la Quercia. Orario: aperto a cena, pranzo su prenotazione. Dicembre aperto pranzo e cena. Lunedì riposo.

La Cucina Cibi genuini per una cucina tradizionale, le materie prime provengono dall’azienda agricola di famiglia. Nei menu pensati per le Feste regnano i formaggi con il miele, trionfi di affettati, il tradizionale brodo di gallina, lasagne e ravioli fatti a mano seguiti da carni saporite alla cacciatora, arrosti e patate. Contorni di stagione. Dolci della casa.

AGRITURISMO

PARCHEGGIO

SERVIZI PER DISABILI

Eventi Pranzo 25 dicembre e 1° gennaio, 31 dicembre Cenone, musica live e balli.

La Cantina Vino tipico del territorio.

Prezzo medio Menu Natale 40 euro, Capodanno 55 euro.

Capienza 40 coperti sala interna, nuova zona ottenuta dalla chiusura a vetri della terrazza panoramica. Camere per pernottamento.

MENU PER CELIACI PERNOTTAMENTO ANIMALI DOMESTICI ARIA CONDIZIONATA

WI-FI

CONSIGLIO Vivere momenti sinceri nella genuinità a tavola e con la gente. Il panorama è grandioso.

TV

Ristorante Pizzeria

IL GIARDINO P. le Roma, 15 – Ladispoli (RM) - Tel 06.9911565 ilristorantegiardino@gmail.com Orario: tutti i giorni pranzo e cena.

La Cucina Per Natale lo Chef propone un menu tipico della tradizione romana con note dell’intero Lazio. A Capodanno cenone ricco di sfizi e portate intriganti, dalle bollicine Berlucchi dell’antipasto alle doppie portate carne/pesce e per i bimbi un gustosissimo menu pieno di sorprese, tutto a prezzi anticrisi! Per rimanere leggeri da provare la pizza con 72 ore di lievitazione.

RISTORANTE

PIZZERIA

ARIA CONDIZIONATA

A PORTAR VIA

La Cantina Ottima offerta di birre artigianali e vini locali e nazionali.

le 18. Musica e danze per il Veglione del 31 dicembre.

Capienza 3 sale con 250 coperti

Prezzo medio Ristorante 23 euro, Pizzeria 10 euro, tutto bevande escluse.

Eventi Festività sempre aperti a pranzo. Il 24 dicembre cena anche da asporto da prenotare entro le 14, ritiro entro

CONSIGLIO Consigliato tutto l’anno, a pranzo e cena, per riempire gli occhi oltre che la pancia!

SERVIZI PER DISABILI

WI-FI


65

Guida al Gusto

Tavola Calda Pizzeria Rosticceria Enoteca

ANTICA PIZZERIA L’arte della pizza a Ladispoli

La Cucina oltre alla pizza – sia tonda che al taglio – di tutti i gusti, facilmente digeribile, lo staff propone anche cucina tradizionale con piatti che variano a seconda della stagione. altre loro specialità sono il pollo alla brace e i fritti (filetti di baccalà, supplì, crocchette, arancini) sempre disponibili e fatti in casa.

La Cantina

CONSIGLIO A due passi dalla piazza centrale, si continua a sfornare ottima pizza secondo l’antica ricetta tradizionale dei maestri pizzaioli.

selezione di vini umbri (Sagrantino, Montefalco e Grechetto), vini locali della vicinissima Cantina di Cerveteri, birre classiche e tre tipologie di birre artigianali dei Mastri Birrai Umbri.

Capienza sala interna climatizzata e riscaldata:100 posti

Eventi nella sala interna, climatizzata e riscaldata, si organizzano feste di compleanno. la sala è dotata di schermi per vedere tutte le partite di calcio, campionato e champions, per tifare la squadra del cuore mangiando e bevendo le specialità della casa.

anticapizzeria72

Prezzo medio 10-15 euro.

PIZZERIA

A PORTAR VIA

SERVIZI PER DISABILI

Via Ancona, 110 - Ladispoli (RM) - Tel 06.99222141 / 06.99225162 Orario: no stop dalle 8 alle 22 / Mercoledì riposo / Chiuso durante le festività natalizie


66

Guida al Gusto

RISTORANTE

MISERIA E NOBILTÀ Via Fontana Morella, 58 – Cerveteri (RM) Tel 06.9951841 - Cell 339.5693840 / 338.9418750 Facebook: Miseria E Nobiltà Cerveteri / eiopago.poco@gmail.com. Orario: tutti i giorni pranzo e cena. Mercoledì riposo.

La Cucina Si basa sui piatti tipici romani come la trippa e la coratella. La stagione invernale richiama la polenta con le spuntature e la pasta e fagioli, maialino porchettato, cinghiale in salmì. E sfizi di pesce freschissimo. Da provare la famosa gricia a 6 euro. La cucina natalizia offre ricette particolari che rispettano la tradizione.

RISTORANTE

PARCHEGGIO

A PORTAR VIA

La Cantina Vino locale, vino sfuso, etichette nazionali. Capienza Sala interna 30 coperti. Esterno, solo estate, 35 posti.

Prezzo medio 20-25 euro alla carta. Menu fisso Ce penso io 22 euro: antipasto, 1bis primi piatti, 1bis secondi, dolce, acqua e vino, caffè.

Eventi 25 dicembre Pranzo di Natale, 1° gennaio pranzo. Cerimonie, feste private.

CONSIGLIO Congeniale per chi ama l’intima atmosfera e la buona cucina tradizionale. Si consiglia la prenotazione.

WI-FI

Ristorante

LA TRIPOLINA Piazza della Vittoria, 4/5/6 – Ladispoli (RM) convenzionato Tel 06.99221849 / Cell 335.320195 / www.latripolina.it.

ilPunto card

Orario: aperto pranzo e cena. Mercoledì riposo.

ato

La Cucina L’onda del mare è presente in tutti i piatti, dai ricchi antipasti al buffet di pesce fresco alla vasta scelta di primi e secondi piatti. Per i più ghiotti si consigliano i Tonnarelli allo scoglio, proposti in porzioni extralarge. La pizza, cotta nel forno a legna, è preparata in moltissime varietà. Tra i dolci, fatti in casa: onvenziosemifreddi, nato tiramisù, torta al pistacchio.

ard

RISTORANTE

PIZZERIA

A PORTAR VIA

TV

La Cantina Appropriata prevalenza di bianchi (100 etichette), cui seguono rossi e bollicine.Birre artigianali. Capienza 2 sale al piano terra (120 e 40 coperti); 3 sale riservate e comunicanti al piano superiore (tot. 70 coperti). Tutte climatizzate.

Eventi Matrimoni, cerimonie, compleanni, cene aziendali. Prezzo medio 35 euro bevande incluse

CONSIGLIO Questo ristorante ha oltre 100 anni di storia. Andare a Ladispoli e non mangiare qui, sarebbe come visitare Parigi senza vedere la Torre Eiffel!

ilPunto card

Ristorante

LA VECCHIA STAZIONE

onvenzionato

unto card

L.go della Stazione di Palo, 10 – Ladispoli (RM) Tel 06.9911190 / 334.9862889 - www.lavecchiastazione.net Orari: aperto pranzo e cena / Lunedì riposo / Chiuso dal 21 dicembre al 3 gennaio. La Cucina Un intreccio di tradizione e stagionalità. Pasta fatta in casa, come i ravioli con ripieno di gamberetti, salmone e ricotta di pecora. In più crostate, torte e dessert. Menu di pesce selezionato e saldamente legato al territorio, valorizzato dal pescato locale. Gli amanti della carne possono scegliere direttamente il taglio che prediligono tra le numerose alternative esposte, esclusivamente nazionali.

RISTORANTE

PARCHEGGIO

PIZZERIA

BAR

SERVIZI PER DISABILI

La Cantina Oltre 20 etichette di vini italiani. Birre tradizionali alla spina e birra artigianale campana a fermentazione naturale. Capienza 2 sale, 30 coperti. Eventi Serate a tema, degustazioni.

WI-FI

Affitto sale per feste private o per Cenone di Capodanno. Prezzo medio Menu carne o pesce 25 euro. Menu pizza 15 euro.

CONSIGLIO Il posto giusto per mettere la gola in viaggio: non perdete il treno del buongusto!


convenzionato

ilPunto card

convenzionato

ilPunto card

convenzionato

ilPunto card


69

ilPunto Magazine

ORTOFRUTTA ARANOVA TANTE IDEE COLORATE! di Alessia Colangeli

Non solo frutta e verdura, ma un’esplosione di idee all’avanguardia nel mercato, una cortesia familiare, una rara disponibilità che coccola il cliente: ecco cosa ha in più la bottega di frutta e verdura di andrea! Sulla strada principale di Aranova l’ortofrutta spicca con i suoi mille colori stagionali, ricca di prodotti sempre freschi di giornata attinti principalmente da realtà e mercati locali. Niente è lasciato al caso: l’esposizione della merce è veramente curata, la qualità è garantita. Prezzi concorrenziali e offerte sono il punto forte della frutteria. Il proprietario, Andrea, è un vulcano di idee e suggerimenti che fanno la differenza. Ecco un assaggio: • verdura fresca pulita e confezionata in monoporzioni o porzioni familiari quotidianamente; • spiedini di frutta per ogni occasione; • fornitura a ristoranti, bar, tavole calde e ogni altro esercizio alimentare, a prezzi concorrenziali; • consegna a domicilio; • fidelity card: ogni 10 euro di spesa 1 timbro in omaggio, a card completata una spesa da 20 euro gratis; • gift card: non sai che regalare alla mamma o alla nonna per Natale o per il compleanno? Donale una card contenente buoni spesa dell’Ortofrutta Aranova; • cesti natalizi confezionati su misura per ogni esigenza. Qui trovi anche legumi, frutta secca, formaggi locali e mozzarelle scelte, vino delle cantine limitrofe, dei mini assortimenti di paste trafilate, salse di pomodoro, marmellate, miele e uova.

ORTOFRUTTA ARANOVA Via Michele Rosi, 162 – Aranova (Fiumicino RM) Cell 333.8072244 / 339.1868548 icerasoni@alice.it

HAI DIMENTICATO DI COMPRARE IL LATTE? DA ANDREA TROVI ANCHE QUELLO!


Bar Tabacchi Ricevitoria Ricariche telefoniche Servizio Lottomatica

B

BAR FERRARI IL BUONGUSTO DALLA COLAZIONE ALL’HAPPY HOUR

Inaugurato il 1° aprile 1987, il Bar Ferrari è un luogo di ritrovo simpatico ed accogliente dove è possibile trascorrere in tutta tranquillità i momenti di pausa e svago, insieme ai colleghi o con gli amici di sempre. Apre all’alba, quando l’aria intorno al bar si riempie dell’irresistibile aroma del caffè, del profumo delle brioches calde, e quando il buon sapore di un cappuccino schiumoso è pronto a metterti di buon umore. Dalla colazione all’happy hour il Bar Ferrari sa sempre come soddisfare la voglia di gusto dei propri clienti. A pranzo, infatti, la tavola calda prepara appetitosi primi piatti oltre l’ampia scelta di panini, pizzette e tramezzini. La chicca golosa è data dalla pasticceria secca, da abbinare nel pomeriggio ad una fumante tazza di tè. E poi, prima di sera, frizzanti e sfiziosi aperitivi accompagnati da innumerevoli stuzzichini, ideali per chi desidera il ‘carpe diem’ più spensierato e

piacevole. A proposito, volete brindare in occasione delle festività natalizie o per qualunque altro momento importante? All’interno troverete un’ampia scelta di vini selezionati, di spumanti, prosecco, distillati, whisky e grappe, anche in eleganti confezioni regalo! Ma non finisce qui. Tra i servizi offerti dalla ricevitoria troviamo il gioco del Lotto, il Superenalotto, 10 e Lotto, Win for Life unitamente alle previsioni di Marcello e Annamaria. Inoltre, la comoda opportunità di beneficiare dei servizi dedicati al pagamento dei bollettini postali e di acquistare ricariche telefoniche. Infine il reparto tabaccheria, dove è possibile acquistare articoli per fumatori di tutte le marche. Lo staff vi aspetta per mostrarvi i numerosi servizi che propone ed accogliervi con la cortesia che lo caratterizza da anni. Bar Ferrari, tutto quello che desiderate in un unico posto!

Orario Bar: dal lunedì al giovedì e il sabato dalle 5 alle 21:30 / Venerdì dalle 6 alle 15 / Domenica dalle 6 alle 21:30. Orario Ricevitoria: dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 19:30. CERVETERI (RM) - Via Settevene Palo, 58 - Tel 06.9941971 - barferrari@dalteriopasquale.191.it


ilPunto card

convenzionato

ilPunto card

convenzionato

ilPunto card convenzionato

ilPunto card


72

Cultura & Coltura

D

ALIMENTAZIONE SPIRITUALE

D

LE TENDENZE NUTRIZIONALI DELLA NUOVA ERA CHE SI RIFANNO ALLE ANTICHE TRADIZIONI MISTICHE di Valentina Ivana Chiarappa

Da qualche decennio assistiamo al crescente interesse, mostrato da persone di qualunque età e di ogni classe sociale, nei confronti del benessere inteso in senso globale, quale condizione di equilibrio dei diversi aspetti che costituiscono l’essere umano: fisico, mentale, emotivo, spirituale. Ciò deriva dalla diffusione di una differente concezione della vita che presuppone l’attenzione verso ambiti umani più interiori come la sfera spirituale, l’autoconsapevolezza, l’evoluzione dei quali le remote culture tenevano ben conto. Accanto alla riscoperta di arcaiche arti e discipline basate su pratiche meditative e spirituali, nasce il bisogno di adottare uno stile alimentare più sano ed energetico, considerando il fatto che la nutrizione non sostenta solo il nostro corpo fisico ma anche le parti più sottili, vibrazionali e vitali delle quali siamo composti. Infatti, tutto ciò di cui ci nutriamo è stato a sua volta alimentato dagli elementi base dell’Universo: l’energia del sole, delle stelle e degli altri costituenti fondamentali. Il cibo è, dunque, energia condensata e possiede un campo energetico con vibrazioni più o meno elevate a seconda del livello di densità della materia di cui è composto.

L’ALIMENTAZIONE NELLE TRADIZIONI RELIGIOSE La cultura alimentare occidentale è imperniata sull’idea che il consumo di carne e di cibi di origine animale sia in grado, senza valide alternative, di mantenere un eccellente stato di salute nell’essere umano e di apportare il giusto quantitativo delle preziose proteine. Ma sono ormai molteplici gli studi medico-scientifici e i dati statistici che attestano il contrario,

ossia che un’alimentazione carnea può essere considerata non del tutto sana e che potrebbe condurre coloro la adottano in forma eccessiva ad evidenziare vari disturbi. In merito a ciò gli antichi la sapevano lunga; infatti le più rilevanti tradizioni religiose, come l’ebraica, la cristiana, la musulmana, la buddhista, la giainista e l’induista, affermano l’importanza di non cibarsi di carne per mantenere un corpo ed uno spirito sani. Nella Genesi (9,4), ad esempio, è presente un comandamento mirato proprio a ridurre il consumo di carne che recita: “Ma non mangerai carne con la sua vita dentro, con il suo sangue”. Nell’Antico Testamento vi è una serie di ottimi consigli alimentari nei quali viene raccomandato il consumo di cibi come pane azzimo, verdura, latte, miele, manna (linfa del frassino), olive, capperi, ortaggi, legumi, spezie, frutta fresca e secca. Dal suo canto, la tradizione cristiana vede nei primi discepoli i portatori della dieta vegetariana: Giovanni il Battista era noto per il consumo di carrube il cui albero era venerato nel mondo islamico e nella chiesa primitiva quale ‘cibo dei profeti’. Tuttora, in talune aree geografiche italiane, le carrube sono conosciute con il nome di pane di San Giovanni. Ovviamente tutte queste considerazioni si distaccano da ogni giudizio verso i consumatori di carne. Ognuno deve seguire ciò che il suo cuore gli suggerisce e nessuno ha il diritto di giudicare. Fonti: L’Alimentazione della Nuova Era, Valeria Volpe, Alba Magica Edizioni Vegetarianismo Spirituale, Sri Krishna Chaitanya Mission Italia


73

GustArte

Anna Maria Ballarati Artista “In fondo un artista è come un albero: le stagioni, il tempo lo mettono alla prova ma ogni primavera i suoi rami sfidano il cielo, trae nutrimento dal mondo che lo circonda per elevarsi, supportando letarghi, tempeste e gelidi inverni per risvegliarsi e crescere più forte ed imponente”. (Dott.ssa Laura Cardia)

<<

Titolo: Arbor Solis - Olio e tecnica mista su tela (70x100cm) - Anno: 2008 - Artista: Anna Maria Ballarati - (Foto di Fausto Quintavalle)

L’albero appare con insistenza nelle tele dell’artista. Una ripetitività del soggetto che, però, l’estro e la creatività, che contraddistinguono Anna Maria Ballarati, trasformano in grande varietà, grazie all’ininterrotto mutare delle forme, alla continua ricerca di nuovi particolari accordi – o contrasti – cromatici e all’originale sperimentazione tecnica e materica. Quando compare da solo, l’albero occupa quasi totalmente la tela. S’impone secondo una composizione classica, centrica e simmetrica. È un albero spesso possente, dal tronco robusto e saldamente ancorato a terra mediante radici diramate, il cui volume quasi corrisponde a quello dell’articolata chioma sovrastante. Le forme si bilanciano tra loro e trovano così, nello spazio del supporto, un

equilibrio compositivo. In tali caratteristiche non possiamo non percepire dell’artista la sua forza, le sue potenzialità e aspirazioni, il suo sentimento di realizzazione, le sue risorse personali, le sue capacità di comunicare con l’ambiente, il suo stretto legame con la famiglia. La manifestazione della joie de vivre è l’obiettivo che l’artista si pone con la sua pittura nei confronti di chi la osserva. Razionalità e irrazionalità, concretezza e sogno coesistono, dunque, nella pittura di Anna Maria. Alla tecnica tradizionale, ella ama alternare il dripping, una ‘pittura di azione’ non, però, convulsa e agitata, ma sempre pacata e controllata, che mira, comunque, a rendere più immediata la trasposizione verso l’esterno degli intimi sentimenti provati. Ecco allora che i rami, le

fronde, le radici prendono forma grazie al colore che si deposita sul supporto colando dal pennello in seguito al movimento della mano generato da una sorta di ‘automatismo psichico’. Lo sperimentalismo materico aggiunge poi varietà alle opere. Gli alberi hanno sovente uno spessore, ottenuto mediante l’utilizzo di colori pastosi, quasi sabbiosi, che invitano l’osservatore a sfiorare con le dita la superficie dell’opera. I quadri dell’artista consentono, dunque, di vivere un’esperienza anche tattile, oltre che visiva. Anna Maria Ballarati è un’artista originale, donna dinamica, allegra, socievole, ricca di fantasia e sempre alla ricerca della novità, benché dipinga ‘ininterrottamente alberi’

>>

(Prof. Ugo Giambelluca Storico dell’Arte)

Atelier Ballarati - Via Trionfale, 116 Roma / cell.+39 3465315878 / tel.+39 063700414 / fax +39 0637513785 annamariaballarati@gmail.com / http://www.annamariaballarati.com


74

Vacanze Golose

VACANZE GOLOSE IN LIGURIA

A

DI BOSCO, DI ORTO E DI MARE È LA CUCINA LIGURE! CAMPI E TERRAZZE A PICCO SUL BLU, DONANO PROFUMI E SAPORI DI PRODOTTI GENUINI E SEMPLICI, RENDENDO LA TRADIZIONE ENOGASTRONOMICA LOCALE UNA DELLE PIÙ RAFFINATE D’ITALIA. QUESTO È IL RESOCONTO DEL NOSTRO VIAGGIO DA ‘VIVEUR’. CON QUALCHE ‘DRITTA’ PER TUTTI VOI CHE AMATE LA VITA!

A

di Licia Mampieri e Silvio Vitone

ITINERARI E SOSTE GUSTOSE Anfiteatro naturale tra montagna e mare, la Liguria ti accoglie con un mosaico di emozioni dai nomi suggestivi: Riviera di Levante, Cinque Terre, Golfo dei Poeti. Anche se l’alluvione dello scorso anno ha prodotto gravi danni alle cinque terre, resta la magia della Via dell’Amore a Riomaggiore. A Levanto è da assaggiare il Gattafin, grandi ravioli fritti a mezzaluna ripieni di bietola ed erbette selvatiche, con uova, ricotta e pecorino. Sestri Levante è la città dei due mari, in quanto situata su una

striscia di terra tra la Baia delle Favole e la Baia del Silenzio. Ricca di alberghi e ristoranti può vantare la poesia di carlo Bo. Di stirpe marinara, Sestri Levante è nota per il Bagnun di acciughe alla cui preparazione noi abbiamo assistito sulla spiaggia. Le acciughe fresche, prive della testa, sono poste a strati in una casseruola con gallette liguri, bagnate di vino Vermentino ed irrorate di una salsa al pomodoro con soffritto di aglio e cipolla. È una vera bontà! Buone anche le focacce alle erbe (per info: 0185.457011).


75

Vacanze Golose

agenzia Regionale per la promozione turistica in Liguria: info@agenziainliguria.it / www.turismoinliguria.it

genova, capoluogo della Liguria, è una città ricca di storia da visitare in ogni stagione. Caratteristici i caruggi, vicoli stretti che si trovano nei pressi del porto. La città di Montale e De André è un paradiso per i buongustai con i suoi Pansotti, ravioli alle erbette (borragine, bietola, ortica) conditi con salsa di noci. E poi la Buridda, un guazzetto di pesce che si mangia nelle osterie vicino al porto, preparato con scorfano, occhiata, palombo, seppia, ombrina, ecc. Il nome indica che si preparava a bordo dei velieri con i pesci di cui si disponeva (per info: 019.935043). Ad alassio – famosa negli anni ‘60 per il suo Muretto, che coinvolse anche lo scrittore e. Hemingway – il piatto tipico è la ventre, cioè lo stomaco essiccato del tonno preparato in umido con patate, pomodoro, prezzemolo, pinoli, alloro, noci, aglio, vino bianco ed olio. Ad agosto si tiene una sagra nella frazione di Moglio (info: 0183.400200). Sanremo, nella Riviera dei Fiori, dal 1951 ospita il Festival della Canzone italiana: qui si può gustare la Sardenaira, una focaccia cotta in forno a legna nella teglia, ricoperta da un battuto di cipolla, salsa di pomodoro, aglio, origano, sardine, olio e vino bianco (info: 0185.771066). Savona, nella Riviera di Ponente, offre soste gustose anche nella provincia savonese. A Millesimo, in alta Val Bormida, c’è il tartufo nero e bianco, ed a settembre si tiene una sagra dedicata al prezioso tubero. A Sassello, sulle alture savonesi,

è famoso l’amaretto, biscotto morbido dal gusto dolce-amaro fatto con le mandorle. È apprezzato anche il liquore di amaretto, dal colore caramello (info: 019.935043). GASTRONOMIA L’olio extravergine di oliva DOP Riviera Ligure, di coltura millenaria, è il protagonista della dieta mediterranea. Dalle olive taggiasche, pignole, lavagnina e razzola, con la spremitura a freddo nasce un olio con variegate sfumature di gusto, da adoperare per piatti di mare e di terra. Altri originali ingredienti della gastronomia ligure sono l’Aglio di Vessalico, dal sapore intenso, nonché l’Asparago Violetto di Albenga, che si sposa con carni bianche e pesci di scoglio. E in autunno le castagne vengono essiccate nei tecci, piccole costruzioni in pietra con muro a secco. Il Basilico genovese, pianta aromatica, è a foglie piccole e profumatissimo, ed è l’ingrediente essenziale per il rinomato Pesto alla genovese. La transumanza ha dato alla Liguria montana formaggi tipici, che ancora oggi sono il risultato di tecniche antiche tramandate nel tempo, come le tome di pecora brigasca, dal gusto forte e pastoso. La vita marinaresca è sempre viva in Liguria e la pesca è ancora generosa. I Cicciarelli di Noli, detti lussi, sono pesciolini affusolati color argento che vivono in banchi e si nascondono sotto la sabbia, eccellenti se fritti. A camogli si pesca ancora con una barca: la tonnarella che sino a fine ‘800 era utilizzata per la pesca del tonno. Oggi invece si utilizza per pescare alici e altri pesci di passo. Per gli estimatori, da non perdere la Sagra del pesce che si tiene la seconda domenica di maggio (info: www.prolococamogli.it). Un piatto particolare è lo Stoccafisso di Badaluccho, nella Valle Argentina: una pietanza preparata con il merluzzo essiccato proveniente dai mari del Nord Europa. È cotto in un intingolo di pinoli, noci, nocciole e amaretti che ne ammorbidiscono il sapore deciso. Tra le specialità regionali un posto d’onore spetta al già citato Pesto alla genovese, preparato con foglie di basilico, pinoli, aglio, olio extravergine, pecorino e parmigiano: ottimo per condire le Trofie, pasta d’acqua e farina impastata a mano. E poi il Cappon magro, piatto tipico della cucina ligure, in origine povero, preparato sulle navi con gli avanzi dei pasti. Oggi si propone con una ricchezza di crostacei, pesce cappone, frutti di mare a scelta e dalla terra, il cavolfiore, barbabietola, carciofi, carote, fagiolini, patate e uova. Ricoperto di una salsa verde di olive, capperi, prezzemolo, acciughe salate, si presenta bello e decorativo. E ancora: i Testaroli, un impasto di farina con sale e acqua cotto in dischi rotondi in un testo (pentola di ghisa), immersi in acqua bollente e serviti con pesto, formaggi e sughi vari, dopo aver tagliato a quadretti le focaccine. Il prodotto tipico di Natale è invece il Pandolce alla genovese: la pasta morbida, con uova e farina, viene arricchita con zibibbo, pinoli e canditi. Un rito accompagnava l’arrivo del Pandolce alla fine del desco: lo portava in tavola il più giovane della famiglia e lo tagliava il più anziano. VINI Il vino ligure meriterebbe una trattazione a parte. Qui ci limitiamo a dire che la coltura della vite è antica ed è particolare nelle terrazze delle Cinque Terre, dove si produce lo Sciacchetrà (o Sciachetrà), vino passito pregiato. Nelle valli di Albenga si producono il Pigato e il Vermentino. A Finale Ligure il Lumassina; a Chiavari la Bianchetta e il Ciliegiolo. Infine, da Quiliano proviene il Granaccia. Dei vini, citati anche dagli scrittori dell’antica Roma, è difficile stabilire una graduatoria di gusto e bontà. Basta saperli adattare ai sapori di mare e di terra per assaporarne un bouquet inimitabile. come arrivare Partendo da Roma, percorrere un tratto di Via Aurelia e poi l’autostrada per Civitavecchia. Immettersi di nuovo sulla Via Aurelia e riprendere l’autostrada per Genova da Livorno. Si può viaggiare anche in treno, soprattutto per chi desidera sostare alle Cinque Terre.


78

Wedding

NOZZE in INVERNO

COMPLICI LE SUGGESTIVE ATMOSFERE NATALIZIE, CHE OFFRONO TANTE E NUOVE POSSIBILITÀ, IL WINTER MARRIAGE È DIVENTATO UN VERO E PROPRIO MUST. VEDIAMO PERCHÉ... di Antonella Rossetti, Wedding & Event Planner, specializzata al Castello Odescalchi di Bracciano

è

è

È Natale. Le Feste di fine anno sembrano escludere qualsiasi altro evento e festeggiamento. E invece cosa può esserci di più magico e suggestivo di un matrimonio celebrato in inverno, nel periodo natalizio in particolare? Suggerisco agli innamorati di organizzare meravigliose nozze in inverno: pensate a quanto possa essere accattivante e dolce un matrimonio in questa stagione! Location libere per voi ed immerse in un’atmosfera fatata, offerte tra l’altro a condizioni vantaggiose, operatori del settore più sereni e meno impegnati, quindi a vostra totale disposizione a costi di bassa stagione, allestimenti ed ambientazioni ‘calde’, intime e davvero romantiche, possibilità di organizzare tutto in brevissimo tempo.

Il Natale, la festa per antonomasia, non mancherà di lasciare tracce negli allestimenti, che regalano atmosfere familiari: rose sì, bellissime e tipiche per una cerimonia invernale, ma anche pungitopo, sempreverdi, rami di pino e abete da decorare con nastri di tulle e argento; pigne dipinte come segnaposto, bacche rosse accostate ai fiori, candele accese che scaldano l’atmosfera creando una magia irripetibile in altre stagioni. Anche il bouquet della sposa avrà un tocco di rosso, e come cadeaux de mariage per i vostri invitati saranno perfetti una sfera di Natale, un oggetto in cristallo che richiami il ghiaccio, oppure un delizioso pino in miniatura da piantare con affetto e far crescere con amore.

L’emozione poi di una prima notte e di una luna di miele nei bagliori di città illuminate dalle mille luci delle Feste e piene di attrattive speciali per il periodo. Oppure in affascinanti silenziose innevate località di montagna, girando per mercatini e accoccolandosi alla sera davanti al fuoco acceso di un camino. Tutto ciò farà della vostra festa invernale un ricordo indelebile. E se comunque non potete proprio fare a meno di un viaggio di nozze al sole, il mondo vi aspetta con mete esotiche e tropicali dove è sempre estate. Potete crederci. Parola di una wedding planner che si è sposata il 20 di dicembre!

AR MATRIMONI – BRACCIANO (RM) - Tel 333.1186415 / Fax 06.97240257 www.armatrimoni.it – info@armatrimoni.it


80

Giramondo

Doha

, LA PERLA DEL DESERTO DEL QATAR UN FIORE NEL DESERTO DOVE CONVIVONO TRADIZIONE E MODERNITÀ. DUE OPPOSTI COMPLEMENTARI CHE CI RACCONTA IL NOSTRO INVIATO MARCO PALOMBI. OVVIAMENTE SENZA RINUNCIARE A UN GOLOSO TOUR NELLA VARIEGATA GASTRONOMIA LOCALE foto di Marco Palombi

A

A

Atterrare di notte a Doha è un’esperienza suggestiva. Nella totale oscurità del deserto si staglia un’oasi di luci e colori che ti avvolge all’improvviso come fosse uno sciame di lucciole in una sera d’estate. Grandi grattaceli, costruiti di recente, dominano lo skyline della città. E pensare che fino agli inizi del secolo scorso era poco più di un villaggio fortificato di pescatori di perle, che di fatto – prima della diffusione delle perle d’allevamento Mikimoto – costituivano la base economica di questa piccola regione periferica della penisola arabica. Quasi contemporaneamente a questo declino vennero scoperti ricchi giacimenti di gas e pe-

trolio che diedero una spinta all’economia del Paese, tanto da garantire l’autosufficienza dello stato dopo l’indipendenza del 1971 senza esser costretti ad aderire alla federazione degli emirati arabi uniti. Entrando in città si viene accolti dal grande museo dell’arte islamica, voluto dall’emiro del Qatar per testimoniare le connessioni storico-culturali del mondo islamico con quelle della vita intellettuale ed economica del mondo attraverso reperti provenienti da ogni territorio islamico, dalla Spagna all’India, durante l’arco di 12 secoli! La struttura stessa è stata edificata secondo le proporzioni e i simboli dell’arte canonica islamica,

reinterpretata magistralmente dal grande architetto sino-americano Ming pei (lo stesso che progettò la piramide del Louvre a Parigi). I grandi viali ordinati puntellati da grandi palme, i numerosi e scintillanti grattacieli, le fermate degli autobus con l’aria condizionata e i neon sfolgoranti che squarciano la notte la fanno sembrare una piccola Tokyo del deserto, se non altro per l’efficienza dei servizi e la cordiale accoglienza degli abitanti. In questa futuristica new town, oltre ai grattacieli trovano posto altre eccentriche architetture, a cui ci ha già abituato la vicina Dubai, come ad esempio il ‘villaggio Mall’: un enorme centro commerciale al coperto


81

Giramondo

D

O

H

A

Marco Palombi è studioso di cultura e lingue orientali, blogger, appassionato di fotografia e viaggi

dove è ricostruita l’atmosfera di venezia con tanto di canali, ponti e gondole ed arricchita da una grande pista di pattinaggio sul ghiaccio dove si disputano tornei di hockey. Ma la cosa più affascinante è di sicuro il contrasto con la parte opposta della baia, quella dove sorge il grande minareto a spirale, in stile babilonese, del centro islamico e la zona dell’antico Souq Waqif, il grande mercato coperto, che rappresenta la tipica medina arabo-persiana. Qui il tempo sembra essersi fermato alla colonizzazione Ottomana. Dalle strette viuzze si spri-

gionano profumi inebrianti di spezie e incensi e nelle piazzette ancora ci si ritrova per passare oziose ore nei numerosi bar-fumoir sorseggiando un tè alla menta o fumando un narghilè. gaStRonoMia Subito fuori dal souq si trovano una miriade di ristoranti che offrono le più svariate gastronomie, frutto non tanto della globalizzazione culinaria quanto del secolare stratificarsi delle influenze culturali della zona e dall’alternarsi delle varie dominazioni. Si va dalla cucina

araba a quella indiana, dalla persiana a quella del Maghreb. Neanche a dirlo il posto d’onore spetta al pesce seguito dagli spiedini d’agnello (shish kebab) accompagnati da riso basmati o dal pane arabo. Dopo cena è inevitabile una passeggiata sul lungomare e fermarsi ad osservare le tipiche barche in legno dei pescatori, illuminate dai lampeggianti bagliori delle luci policrome dei neon che provengono dall’altra parte della baia con tutta la loro sfavillante modernità. Viene da chiedersi: “Su quale lato voglio stare?”.


83

Wellness

R U B R I C A

WELLNESS

I L S P O R T

P I A C E R E F I T N E S S

D E L

D A N Z A

B E N

E S S E R E

B E L L E Z Z A

&

B E N E S S E R E


84

Wellness

Per saperne di più: STUDIO MEDICO DOTT.SSA MASSARI Via Tuscolo, 11 – Cerenova (RM) Tel. 06.9904960

MEDICINA DI BASE IN CONVENZIONE ANDROLOGIA / GINECOLOGIA ECOGRAFIE / NEUROLOGIA CARDIOLOGIA / ENDOCRINOLOGIA

L L

DECRETO SANITÀ,

TU VUÒ FA L’AMERICANO…

Lente d’ingrandimento sul decreto sanità approvato il 31/10/12, che influirà sulla qualità di vita dell’utente del SSN. Già un piccolo passo c’è stato per gli accessi al pronto soccorso; infatti i codici bianchi e verdi vengono, di fatto, già pagati dall’utente che ne usufruisce. Noi medici di base andremo incontro a un riordino dell’assistenza territoriale in associazioni che vanno sotto il nome generico di AFT. Tali aggregazioni – già presenti sul territorio come UCP – saranno costituite sia da medici di base/pediatri di libera scelta che da guardie mediche, con lo scopo di essere aperti 24h/24, tendendo ad alleggerire i compiti del pronto soccorso, al quale rimarranno solo casi di urgenza, facendo compiere così un salto di qualità agli ospedali che saranno volti al ricovero di casi di particolare importanza clinica. Riguardo al riordino territoriale per la medicina di base è in valutazione la copertura finanziaria, poiché se non fosse trovata l’unica possibilità rimarrebbe il pagamento delle prestazioni richieste compresa quella presso il proprio medico

S S

a cura della Dott.ssa Raffaella Massari, medico

fiduciario. Infatti l’apertura dei nostri ambulatori 24h/24 ha un costo per la presenza di diverse figure professionali nonché di specifici macchinari volti alla diagnostica computerizzata e di supporto ai ricoveri programmati. Tutto questo lo potete già trovare negli studi di medici associati, i quali – a loro volta – garantiscono della professionalità di colleghi specialisti, senza farvi aggiungere al costo della prestazione medica anche il costo dello spostamento con auto, treno e parcheggi in zone impossibili. L’apertura ambulatoriale 24h/24, prevista in questo decreto, sottintende che i medici costituenti l’associazione e/o cooperativa siano in rete con i loro computer, ossia che la cartella clinica del paziente sia accessibile a tutti i medici della medesima associazione tramite una password segreta e accreditata al sistema informatico, in modo tale che l’assistito possa essere al meglio curato e tutelato. Questo però ha un risvolto negativo che si ritorce ‘contro’ il paziente stesso: è il venire meno del rapporto fiduciario medico/paziente. Ma come

ovviare a ciò? È facile: bisogna utilizzare l’apertura di questi ambulatori, o AFT, solo per le emergenze e lasciare invece che il rapporto fiduciario con il proprio medico continui per il normale svolgimento dell’attività ambulatoriale, oltre che per l’aspetto umano che solo il medico (di fiducia, appunto) pone nelle questioni sanitarie (e non) più delicate della vita. Il decreto invece considera quest’aspetto di minima importanza, ‘americanizzandolo’, rendendolo sterile e cinico, in pieno contrasto con la nostra cultura di Italiani. E paradossalmente proprio mentre l’america si sta ‘italianizzando’, ritornando sui propri passi e considerando l’esistenza di uomini e donne nelle fasce più a rischio. La sanità, quindi, gradualmente andrà verso la privatizzazione se non di tutti i settori, almeno della maggior parte. Pertanto, oggi come oggi, è importante che il vostro referente sia e rimanga solo il medico di fiducia, che sarà come un’ancora di salvezza in un mare caotico che può generare insicurezza. A voi resta solo di ascoltarlo e di seguire i suoi consigli.

MUAY THAI

CONTRO LA VIOLENZA SUI MINORI

Sabato 27 ottobre, presso i locali del ristorante Bisteccone di Ladispoli, si è svolto l’evento di beneficenza contro la violenza sui minori, che ha visto sfidarsi nei vari incontri di Muay Thai professionisti e dilettanti dell’anticha tecnica di boxe thailandese: senza dubbio, uno degli sport da combattimento più spettacolari al

di Fra Dal, foto Studio Trogu

mondo. Protagonista della serata è stato guido iaquinta, che tra i ‘pro’ ha dato vita ad un emozionate combattimento, dominando l’incontro dalla prima all’ultima ripresa, mettendo quasi ko l’agguerrito sfidante cristiano Raspagni. Nell’altro combattimento tra professionisti si sono scontrati Marco Santoro vs Lo-

renzo iannotta, mentre per la categoria dilettanti si sono sfidati Luca antonioni vs Mattia Bergamo. Un’entusiasmante serata di sport e di beneficenza, in cui la nobile forza delle arti marziali ha voluto contrastare con determinazione la più infamante delle violenze.


86

Wellness

A

Dott.ssa Noemi Gugliotti Ostetrica, esperta in omeopatia e riabilitazione pavimento pelvico, Relatrice all’Ordine dei Medici di Roma, Operatrice preparata Unicef per il sostegno dell’allattamento al seno.

è G G

IN GRAVIDANZA, DOLCI NATALIZI NON VI TEMO!

A

AIUTATI CON UNA CORRETTA ATTIVITA’ FISICA. SCOPRIAMO QUALE di Noemi Gugliotti, ostetrica e consulente in nutrizione clinica

Arriva il Natale e tutta la sua corte di prelibatezze. Torroni, panettoni, pandori e così via. Ma forse quest’ anno i dolci natalizi ti ‘spaventano’ di più perché sei in gravidanza. Del resto, come già sai, mantenere un corretto peso in gravidanza è fondamentale non solo per il tuo benessere ma anche per la salute di tuo figlio! Però è risaputo che durante le Feste di fine anno è dura stare alla larga da questi dolciumi. E allora, come fare? Niente panico, una soluzione c’è; infatti un aiuto importante per non aumentare troppo di peso in gravidanza è certamente una sana e corretta attività fisica, ben

calibrata per chi è in dolce attesa. Stiamo parlando dell’acquamotricità. Si tratta di un’attività motoria specifica per le donne in gravidanza, perché – oltre a favorire il movimento attraverso esercizi simili all’acquagym e al nuoto – permette di apprendere la respirazione necessaria per ‘sopravvivere’ alle contrazioni e per spingere nella fase espulsiva del parto. Inoltre, stimola la circolazione negli arti inferiori e previene o cura le sciatalgie frequenti in gravidanza, preparando anche il perineo per la nascita; le evidenze scientifiche hanno dimostrato infatti una riduzione

delle lacerazioni da parto. Una parte della lezione è poi dedicata al rilassamento con esercizi simili al watsu (massaggio in acqua) che permettono alla donna di entrare in comunicazione con il feto. Ovviamente il corso deve essere tenuto da un professionista esperto, possibilmente un’ostetrica giacché in grado di rispondere alle svariate domande e dubbi inerenti la gravidanza e il parto. Però fai attenzione: acquamotricità non è sinonimo di acquagym o di nuoto, perché è un’attività fisica diversa e specifica per lo stato gravidico.

Se vuoi saperne di più, visita il sito www.ostetricanutrizionistagugliotti.it. per info e visite contattare il 392.0756600 - noemi.1987@tiscali.it

è


87

Wellness

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Dr. Claudio Falcioni Via delle Galassie, 4/C – Marina di San Nicola Ladispoli (RM) - Tel. 06.99271109 / 347.1954016 claudio.falc@tiscali.it

è G G

FUORI DAL TUNNEL

è

IL FISIOTERAPISTA CLAUDIO FALCIONI CI SPIEGA LA SINDROME DEL TUNNEL CARPALE, UNA NEUROPATIA MOLTO DIFFUSA CHE COLPISCE SOPRATTUTTO I SOGGETTI FEMMINILI ULTRAQUARANTENNI

È la sofferenza del nervo mediano della mano all’interno del tunnel carpale, che è un passaggio osteofibroso aperto delimitato dalle ossa carpali e dal legamento carpale, attraverso cui passano i tendini flessori della mano e il nervo mediano. La comparsa di edema o di infiltrazioni delle pareti del tunnel carpale per malattie sistemiche (artrite reumatoide, mieloma ecc.), per ritenzione idrica (in gravidanza o in menopausa) o per microtraumi, determina sofferenza del nervo mediano con conseguente dolore e parestesie alle mani, possibile mancanza di sensibilità specialmente del dito medio, insufficienza dell’opposizione del pollice, ipotonia dell’eminenza tenar. La sindrome del tunnel carpale viene tradizionalmente trattata con la somministrazione di farmaci antinfiammatori, il riposo, l’immobilizzazione del polso, l’infiltrazione di corticosteroidi: data la scarsa efficacia di questi rimedi sui sintomi (dolore e alterazioni della

sensibilità), spesso si rende necessario l’intervento chirurgico su entrambe le mani. Recenti studi clinici hanno valutato, in pazienti con sindrome del tunnel carpale, l’efficacia di tecniche riabilitative adatte a migliorare la forza, la flessibilità e la coordinazione dei movimenti articolari, confrontandola con gli effetti della semplice immobilizzazione del polso. I soggetti curati con tali tecniche hanno dimostrato un significativo miglioramento (aumento della forza nella presa, diminuzione del dolore) rispetto a quelli non trattati. Il programma riabilitativo post intervento, invece, prevede circa 4 settimane di lavoro in cui bisogna incoraggiare cauti esercizi di estensione e flessione del polso e delle dita, usare la mano per prendere le posate, il bicchiere con l’acqua (compatibilmente con il dolore). Dopo la rimozione dei punti, è necessario riattivare la circolazione ed evitare la formazione di aderenze cicatriziali ese-

guendo un massaggio profondo della cicatrice con apposite pomate per circa 10min, 5 volte al dì, per 1 mese. In caso di dolore, edema e infiammazione è utile eseguire applicazioni di TENS, ultrasuoni e laserterapia. Incrementare movimenti di opposizione del pollice alle altre dita e iniziare a rinforzare i muscoli alla base del pollice cercando di sollevare oggetti sempre più pesanti ma con gradualità, consentirà al paziente di riprendere la normale vita quotidiana. FISIOKINESITERAPIA / GINNASTICA POSTURALE PILATES / STRETCHING / GYROKINESIS TRAZIONI VERTEBRALI / MASSAGGI TERAPEUTICI LINFODRENAGGIO / TECARTERAPIA ULTRASUONI / LASERTERAPIA / TENS CORRENTI ANTALGICHE / IONOFORESI ELETTROSTIMOLAZIONI / MAGNETOTERAPIA RADARTERAPIA / RAGGI INFRAROSSI TONIFICAZIONE MUSCOLARE

PARTENZA SPRINT PER I SETTORI AGONISTICI

Grande partenza stagionale per tutti i settori agonistici del Village Fitness Club di Valcanneto. Al suo 10° anno di attività, il Village conferma l’impegno nella promozione e divulgazione di molteplici discipline sportive praticate da circa 350 tra bambini e ragazzi. Ottima la partenza del settore nuoto agonistico guidato dall’allenatore Gianmaria D’Amici, che nelle prime competizioni ha ottenuto svariati podi.

Non da meno sono stati gli atleti del settore tennis, con 3 primi classificati in 3 gironi diversi, nella 1^ tappa del PIA ROMA 2; i complimenti al team di maestri Pietro Angelini, Antonio Aurelio, Luigi Scarfagna e Maurizio Salviati. Ottimo il 2° posto dell’under 15 di pallanuoto, guidata dall’allenatore Alessandro Trivisondoli, in un torneo pre-campionato svoltosi ad Ostia, presso lo stadio del nuoto.

Da sottolineare l’ottima prova delle atlete del nuoto sincronizzato guidate da Letizia Nuzzo e Federica Campanelli. Infine i piccoli grandi karateki del maestro Vitaliano che sbaragliano con ripetute vittorie ogni competizione. Pronte per le prime competizioni le atlete di ginnastica artistica, Hip-Hop e Break Dance... un grande in bocca al lupo a tutte loro!

Via A. Vivaldi, 1 – Valcanneto, Cerveteri (RM) Tel 06.9908088 - www.villagefitnessclub.it


88

Wellness

L

FRANCESCO CORDESCHI

DANIELE VALLENARI

L

LUIGI CATELLANA

CICLO GYM

IN PALESTRA CON... BRACCIO DI FERRO di Fra Dal, foto A. Monus Videogramma srl

Lavorare duramente per migliorare il proprio corpo, per sentirsi bene con se stessi e, perché no, porsi l’obiettivo di gareggiare in una manifestazione importante. Questo è il messaggio di Francesco cordeschi, personal trainer e fiore all’occhiello per il Body Building del centro fitness di Ladispoli Ciclo Gym. “Per me sport e competizione sono il giusto mix per spingersi oltre i limiti che spesso ci poniamo, ma che molte volte non sappiamo di poter superare”, ci dice Francesco. Grazie alla dedizione, all’impegno, al sacrificio e ad un lavoro totalmente Natural, Francesco Cordeschi, da poco classificatosi ottavo alla 15^ edizione di Mister e Miss Mondo iBFa, una manifestazione internazionale di Body Building e Fitness, ha preparato e portato in pochi mesi due suoi ragazzi alla selezione per il Mondiale di Body Building in Slovenia ottenendo un secondo e un quarto posto nelle rispettive categorie. Un risultato che legittimamente riempie di orgoglio tutto lo staff targato Ciclo Gym. Il centro fitness è inoltre attivo nella preparazione fisica per le varie discipline di forza. Atleta di spicco è senza dubbio Daniele vallenari, che nel 2012 ha partecipato al Campionato Italiano di Braccio di Ferro a Salò, classificandosi secondo e qualificandosi di diritto ai Mondiali 2013. Ma la soddisfazione più grande è stata la prestigiosissima nemiroff World cup professional Wrestling, una competizione ad invito, in cui si incontra e scontra l’élite del Braccio di Ferro, nella quale Daniele si è ben posizionato.

CON CICLO GYM CAMPIONI SI DIVENTA centRo FitneSS cicLo gYM Via San Marino, 6 – Zona Cerreto, Ladispoli (RM) - Tel 366.4309955 - Facebook: Ciclo Gym


89

Wellness

A.S.D. EQUILIBRIUM STUDIO PILATES Prof. Federica Valeri

GYROTONIC速 GRAVITY TRAINING

POSTURALE

SYSTEM

DIMAGRIMENTO

FITNESS METABOLICO PILATES TRX

PERSONAL - GROUP

a.S.D. equilibrium Via Prato del Cavaliere, 5 - CERVETERI (RM) - Tel. 06 45559202 - 338 3734564 - valeri.federica@fastwebnet.it


90

Wellness

LA DOTT.SSA ASSUNTA URCIUOLO

I

I

DOPO LA DOTT.SSA ANTONELLA MASELLI E IL DOTT. ALESSIO BODINI, SPECIALISTI IN ORTODONZIA

PRIMA

STUDIO DENTISTICO DOTT.SSA ASSUNTA URCIUOLO ORTODONZIA, ALLA RICERCA DEL SORRISO PERFETTO

Incontriamo la Dott.ssa Assunta Urciuolo nel suo studio dentistico di Via Anzio a Ladispoli, una struttura all’avanguardia che vanta l’impiego di tecnologie ultramoderne per la diagnostica e la cura delle patologie dell’apparato orale, dove è possibile persino prenotare comodamente le visite online tramite il sito internet www.studiodentisticourciuolo.it. Stavolta chiediamo informazioni sulla prevenzione e cura delle anomalie riguardanti la posizione dei denti. Dott.ssa Urciuolo, parliamo di ortodonzia. Di cosa si tratta? È quella particolare branca dell’odontoiatria che studia le diverse anomalie della costituzione, sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari. È attuata esclusivamente dagli odontoiatri e specialisti in ortognatodonzia. Essa ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare tali

foto A. Monus, Videogramma srl

anomalie mantenendo o riportando gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile. Posizioni anomale delle arcate e dei denti possono essere dovute a fattori ereditari e/o a cause che intervengono nel tempo. Quali possono essere le conseguenze di un allineamento imperfetto? Le conseguenze di un non corretto allineamento dei denti sono molte e si manifestano anche a distanza di anni. Al contrario, l’attenzione nei primi anni di vita ed i consigli del pediatra e del dentista possono, in molti casi, evitare del tutto un successivo trattamento ortodontico, o almeno ridurlo, risparmiando così disagi al bambino e una spesa alla famiglia. A questo proposito, il nostro studio offre una visita di controllo gratuita da uno Specialista in Ortodonzia per valutare

L

lo stato di salute dei denti e la presenza di un’anomala occlusione o di anomalie dentarie. possono verificarsi conseguenze anche sul carattere della persona? È bene sapere che il  corretto  allineamento dei denti  non influisce solo sull’aspetto del volto, ma condiziona la masticazione, il modo di parlare, la respirazione e, di conseguenza, anche l’autostima e il modo di relazionarsi con gli altri.  La visita è gratuita? Esatto. La visita per valutare se il paziente necessita di un eventuale trattamento ortodontico è gratuita; inoltre potrete usufruire del nuovo servizio online per prenotare la visita. prenota la tua visita online:

www.studiodentisticourciuolo.it

Studio Dentistico Dott.ssa Assunta Urciuolo - Via Anzio, 10 – LADISPOLI (RM) - Tel 06.99220780 - studio.urciuolo@tiscali.it

L


L

L

AGORÀ,

UN PALCOSCENICO PER L’ARTE

Lo Spazio Performativo Multidisciplinare Agorà è un palcoscenico poliedrico, un luogo d’incontro e scambio. Nasce all’interno del Polo di Formazione di Arti Performative profession Dance come spazio pulsante per creare un punto di riferimento culturale nella provincia di Roma e nella città di Ladispoli. Agorà è una ‘piazza’ dove si respira arte a 360°: un palcoscenico, aperto a tutti gli artisti professionisti ed emergenti, in simbiosi con il pubblico, col quale relazionarsi e confrontarsi, al fine di una reciproca crescita. Lo Spazio è stato inaugurato nella primavera del 2011, ospitando la i edizione della Rassegna corrispondenze di Danza Autoriale, che ha portato a Ladispoli coreografi e performer provenienti da tutta Italia. Accanto alla danza, nella sezione Incontri d’Arte, la rassegna ha ospitato eventi multidisciplinari come installazioni, videoproiezioni, musica live, conferenze e mostre che hanno animato il palcoscenico di agorà e gli altri luoghi annessi dell’Associazione. Accanto ad artisti già affermati, attentamente selezionati tramite bando, la II edizione 2012 della rassegna si è aperta anche a coreografi giovani ed emergenti, con lo scopo di

fornire al pubblico un ventaglio significativo di quello che si nasconde dietro la parola contemporaneo. L’apertura al mondo giovanile ha portato la Direzione artistica, nella persona di paola Sorressa, a dare la possibilità di esibirsi in questo spazio performativo anche alle allieve della scuola appartenenti ai Gruppi di Avviamento Professionale, che hanno accompagnato come gruppi spalla i vari spettacoli in programmazione. Nel settembre 2012 Agorà è stato riconosciuto come luogo di cultura anche dal comune di Ladispoli, che lo ha scelto come una delle sedi della rassegna cULtReSt#01, che ha promosso vari spettacoli, di cui 1 evento musicale, 1 teatrale e 4 spettacoli di danza all’interno dello spazio performativo. Oggi Agorà continua a essere palcoscenico della iii edizione della Rassegna corrispondenze sempre più ricca e partecipata, alla quale si è affiancata la Rassegna teatrale Spazio Aperto, con la direzione artistica di Maria De Luca. La rassegna teatrale è nata sia in virtù della collaborazione con il Comune sia in seguito all’apertura di un dipartimento teatrale che si aggiunge a quello ormai solido della danza e ad un dipartimento mu-

AGORÀ

91

Wellness

sicale che vive già da 1 anno. Numerosi i progetti futuri dello spazio, tra cui ospitare una Rassegna musicale e un Rassegna di teatro per ragazzi. La vita di Agorà è penetrata sempre più nel cuore della cittadina, svolgendo un lavoro sul territorio di preparazione per le future attività del teatro del centro d’arte e cultura di Ladispoli, con il quale agorà si augura di collaborare per garantire alla comunità un punto di riferimento artistico e culturale stabile. Lo spazio performativo è di 150m2 e può essere trasformato in base alle necessità delle opere che ospita: 4 le ipotesi in cui può essere allestito (vedi foto). Il pubblico è posto su tribune realizzate con pedane mobili e combinabili, che permettono un’ottima visuale a un max di 90 persone. Il pavimento è in legno ricoperto di linoleum naturale. Ottima l’acustica. L’allestimento comprende anche un service audio e luci con graticcia, una cabina di regia con 18 canali dimmer e una scheda tecnica visionabile sul sito: http://www.professiondance.it/scheda_tecnica.php. Agorà è un luogo che vuole aprirsi alla collettività; infatti può essere preso in affitto da compagnie locali per organizzare eventi.

Info affitti: spazioagora@professiondance.it. Via Nevada, 5 – Ladispoli (RM) Tel 06.9912500


94

ilPunto Magazine

EDILIZIA OGGI www.ediliziaoggi.it

BAGNI

CUCINE

ACCESSORI

STUFE e CAMINI


95

Le competenze Figure professionali abilitate ed esperti di settore accompagnano il cliente dalla progettazione alla realizzazione di ogni idea per tutte le esigenze; dal rilevamento delle misure allo studio di progetti idonei e funzionali, fino all’assistenza post vendita per una casa cucita addosso al cliente.

I G G

L

Le origini Nel 1976 l’Azienda prende vita per mano di Livio Acciaroli, abile imprenditore, le cui capacità hanno portato a un rapido e duraturo successo dell’impresa. Tutto inizia con una ferramenta e un magazzino edile, poi un passo dopo l’altro la crescita. La società, oggi, è gestita da Livio insieme alla moglie, le due figlie e il genero: la forza della conduzione familiare fa di Edilizia Oggi una significativa realtà territoriale.

O

L

ilPunto Magazine

Le proposte Cucine di qualsiasi stile, sia su misura sia componibili; rivenditori delle migliori marche di piastrelle per ciascun ambiente; sanitari, idromassaggi, bagno turco, sauna; pavimenti in Gres porcellanato, Marmo, Cotto, Parquet; vastissima la scelta per le pavimentazioni da esterno e pietra ricomposta. Nella Sala Mostra, ampia e curata nei minimi dettagli, ci si perde nel fascino delle ambientazioni.

A I Z

protagonista il calore Rivenditore EdilKamin, propone una vasta gamma di prodotti: termocamini, termostufe, stufe, focolari, inserti tutto a legna o pellet per riscaldare con l’acqua o con l’aria; caldaie a pellet. Non solo EdilKamin. Fiore all’occhiello la caldaia multicombustibile (i biocombustibili che si possono utilizzare in questo tipo di caldaie sono: mais, pellet, gusci di noccioli e simili, tralci di potatura, trucioli, legna, gas metano, GPL, ecc.) che, grazie alla più avanzata tecnologia, permette un sostanziale risparmio economico rivolgendo un’attenzione particolare all’ambiente. Pannelli solari. Riscaldamenti tradizionali e a pavimento. Esperti e qualificati istallatori penseranno alla messa in opera dei materiali e all’assistenza futura.

Via Aurelia, 2381 Loc. Aranova (RM) Tel 06.6674639 06.6674910 Fax 06.61774321 info@ediliziaoggi.it.

I

il Fuoco Forni a legna e barbecue corredati di pergolati in legno su misura progettati, realizzati e posti in opera dalla stessa Edilizia Oggi.

I

La Ferramenta Reparto più antico, ma solo per età: fornitura completa alle imprese edili, tintometro (colori e vernici), termoidraulica, tutto per l’elettricità e il giardinaggio.

L

Le offerte Ogni mese interessanti promozioni su vari articoli. In corso tante offerte per il Natale. Sull’acquisto di alcuni prodotti EdilKamin finanziamento tasso 0 in 10 rate.

per non affidarsi a Edilizia Oggi

D

C’È ANCORA UN MOTIVO E

PER REALIZZARE LA CASA DEI PROPRI DESIDERI?

oRaRio: Ferramenta Edilizia dal lunedì al venerdì 6:30-12:30 / 14-18:30 sabato 7-13. Showroom dal lunedì al venerdì 8-12:30 / 14:30-19 sabato 8-13 / 15-19.


L

La UNIONGAS nasce dall'impegno di un gruppo di imprenditori, con aziende impegnate nella distribuzione e vendita di GPL in bombole installazione di impianti e serbatoi GPL. La politica della nostra azienda si basa sulla trasparenza dei dati inviati ai nostri clienti e sulla disponibilità dei nostri operatori a fornire informazioni di qualsiasi natura vengano richieste. I nostri collaboratori, vengono selezionati secondo criteri di serietà, professionalità e disponibilità comunicative. Inoltre, lavora continuamente per migliorare l'efficienza produttiva e l'eco-compatibilità, investendo in nuove tecnologie e nelle fonti rinnovabili. UnionGas è particolarmente orientata al miglioramento continuativo della qualità dei servizi erogati e al rispetto dell'ambiente e del contesto sociale. L'azienda pone grande attenzione all' ascolto dei propri clienti, con l'obiettivo di soddisfare le aspettative dei differenti segmenti di clientela, a tale scopo sono stati messi a disposizione molteplici canali relazionali (telefono, sportello fisico, e-mail, sportello on-line, fax, lettera, account dedicato) che possano fornire le giuste soluzioni al cliente giusto, con il personale più competente. La gestione del cliente è impostata su principi di correttezza, imparzialità e trasparenza; tali principi virtuosi permettono di instaurare dei rapporti duraturi con i clienti, basati sulla fiducia e sulla garanzia di risposte affidabili, caratteristiche che costituiscono il vero punto forte nei confronti della concorrenza. La UnionGas, grazie alla pluriennale esperienza maturata dai suoi fondatori, dispone di più fonti per l'approvvigionamento del prodotto, tutto ciò per rafforzare la garanzia della qualità e continuità del servizio soprattutto nei periodi di bassa reperibilità del prodotto stesso. Per chi deve cucinare, riscaldare acqua o farne un uso per la propria attività professionale, insomma, ovunque serva l’energia pulita del gpl, la UnionGas è sempre disponibile e in grado di soddisfare qualsiasi richiesta in qualsiasi momento.

• serbatoi esterni • serbatoi interrati • Consulenza installazione e manutenzione di rete canalizzata

www.uniongas.it

Sede Legale e Operava: Via dei Pozzali 7 00052 Cerveteri (RM) Tel. 06.9941186 Fax 06.97248592 NUMERO VERDE

800 - 015390

AFFIDATI A NOI


97

Astrologia & Oroscopo

OROSCOPO DICEMBRE/GENNAIO [di giovanni paolo pulina, astrologo]

ariete Dicembre: l’anno termina in bellezza, buone notizie e soldi in arrivo sul campo del lavoro. Ritorna dopo tanto un po’ di serenità nei vostri cuori. Anche i sentimenti beneficiano di questa tranquillità. Fate tutto con calma poiché l’energia in campo è molto alta! gennaio: l’anno nuovo porta grandi cambiamenti, sia nel lavoro sia nelle relazioni. Qualcuno cambierà residenza o si trasferirà altrove. Niente sarà come prima! Cercate di non strafare e di ponderare le vostre azioni prima di agire. Piatto delle stelle: i piaceri della carne. Vino astrale: Habemus Rosso. toro Dicembre: mese in cui sarà difficile tenere le emozioni sotto controllo. Mantenete la calma, tutto migliorerà dopo il 16. Conflitti in amore, cercate di non alimentare polemiche e discussioni vista la forte tensione emotiva. Recupero totale della forma a fine mese. gennaio: l’opposizione di Saturno vi metterà di fronte a nuove sfide da superare, siate tenaci e perseveranti. Periodo in cui vi farà bene anche dedicarvi ad aiutare gli altri. Sforzatevi di far funzionare al meglio la vostra relazione sentimentale. Non isolatevi! Piatto delle stelle: dolci natalizi. Vino astrale: Moscato d’Asti. gemelli Dicembre: l’anno si conclude in maniera agitata, qualche scontro nell’ambito lavorativo sarà inevitabile, fate valere le vostre ragioni! In amore regna una certa intolleranza. Attenzione ai colpi di freddo, è importante staccare la spina ogni tanto. gennaio: dovrete essere più onesti e corretti nel vostro lavoro, ne va della vostra reputazione. Allargate di più le vostre conoscenze nell’ambito sociale. In amore nuovi legami sentimentali vi riempiranno di fascino. Fate più sport. Piatto delle stelle: a tutto pesce! Vino astrale: Petit Manseng. cancro Dicembre: ottimo fine anno, successo in tutto quello che fate. Favoriti i nuovi progetti, è un momento di sblocco totale con una grande voglia di emergere. In amore sarete premiati solo se uscite dalla vostra staticità. Non lasciatevi prendere dall’ansia! gennaio: avete davanti tante opportunità, vi sentite carichi ma sempre con un po’ di titubanza: coraggio! Nei sentimenti siete romantici, soprattutto nell’iniziare nuove relazioni: il vostro cuore è aperto all’amore. La forma è ottima, uscite e divertitevi! Piatto delle stelle: prosciutto di Sauris. Vino astrale: Franciacorta Rosé Brut.

Scopri il tuo Piatto delle Stelle e Vino Astrale! Vuoi un oroscopo personalizzato, di coppia o karmico? Contatta G. Paolo Pulina 339.7272347 - www.scuoladiconoscenza.it

Leone Dicembre: periodo da dedicare alla revisione e anche al taglio dei rami secchi. Mantenete quello che avete realizzato finora. Calma piatta in amore: se avete già una persona che amate, tenetela stretta. Forma sottotono, recupero verso fine mese. gennaio: grandi idee e progetti nel vostro lavoro ma dovete trovare il modo più giusto e opportuno per esprimerle. Cercate persone nuove con cui collaborare. Momenti di paura per il futuro. In amore siate più tolleranti. Relax. Piatto delle stelle: lasagna al ragù bianco. Vino astrale: Talento Pittaro Brut.

Sagittario Dicembre: siete aggressivi e positivi allo stesso tempo, guardate pure ai vostri progetti futuri con fiducia. In amore per chi è single ci sarà un incontro davvero particolare, stabili le coppie. Calibrate meglio la vostra alimentazione. gennaio: la vostra carriera ha preso una pista molto veloce, tutto sembra funzionare alla grande. Idee brillanti e successo. In amore il vostro magnetismo è elettrizzante, la vita sociale si espande sempre più. Ricaricatevi con qualche massaggio. Piatto delle stelle: carni rosse speziate. Vino astrale: Pacha Cerveteri DOC.

vergine Dicembre: qualche prospettiva interessante si affaccia all’orizzonte e vi regala momenti di serenità. Più che agire, ora dovete riflettere! Bene l’amore per i primi 15 giorni del mese, poi arriveranno tensioni. Evitate sforzi fisici. gennaio: nonostante i vostri sforzi per aiutare gli altri, non tutto quello che fate sarà riconosciuto pienamente a causa di fraintendimenti. Mantenete la vostra logica con un pizzico di saggezza. In amore incontri attraenti. Attenzione all’intestino. Piatto delle stelle: minestre con verdura. Vino astrale: Vigna del Melograno Puglia.

capricorno Dicembre: l’anno termina in bellezza. Grazie a Marte nel segno, grande carico di energia per affrontare il lavoro e ripartire in quarta. Il campo finanziario riceve impulsi positivi. In amore tutto bene. Decisamente migliore la salute. gennaio: vita professionale in cambiamento, c’è bisogno di rinnovare. Prima iniziate, prima avrete successo! Anche in amore c’è bisogno di sradicare qualche vecchia abitudine: più passione e più intimità! Controllate la dieta. Piatto delle stelle: sapore di mare… Vino astrale: Aruca Bianco.

Bilancia Dicembre: attenzione a un’eccessiva eccitazione che può degenerare in improvvise escandescenze. Usate la razionalità. Non fatevi prendere la mano dalle spese. In amore consolidate la vostra storia. Lento recupero della forma psicofisica. gennaio: si comincia a intravedere una via d’uscita più chiara e luminosa, c’è però da ricostruire le fondamenta da cui ripartire. In amore sentimenti forti che vi faranno venire dubbi sul partner. Cercate di prendervi qualche pausa rilassante. Piatto delle stelle: frittate alle erbe. Vino astrale: elegante Pinot Grigio.

acquario Dicembre: periodo di ridimensionamento non troppo facile da gestire, evitate tensioni inutili. Non fate più cose di quelle che potete portare avanti. In amore vi sentirete più erotici e pieni di energia. Troppo nervosismo. gennaio: avrete idee geniali che vi porteranno al successo professionale. Grandi intuizioni e un nuovo modo di guardare le cose. In amore nuovi contatti. I vostri amanti saranno anche i vostri amici! Occhio a non strafare a tavola. Piatto delle stelle: cheese! Vino astrale: Fobiano Rosso Umbria.

Scorpione Dicembre: inizia un periodo di grande forza, vi aspettano tante sorprese. Avrete la sensazione di andare incontro a qualcosa d’importante. In amore chi ha appena iniziato una storia d’amore la vedrà confermata. Grande rinnovamento. gennaio: state entrando in un periodo di forza senza precedenti con nuove prospettive di carriera. Tutti i possibili problemi saranno risolti adeguatamente. In amore tanto romanticismo. Consigliato più equilibrio alimentare. Piatto delle stelle: cioccolato, con parsimonia. Vino astrale: l’importante è brindare!

pesci Dicembre: momento di fortuna nel lavoro che lentamente porterà grandi soddisfazioni. Favorito chi vuole cambiare attività. In amore dovete capire bene se una relazione è ancora valida o no. Un po’ di nervosismo ma nulla di tragico! gennaio: nel lavoro sono previsti grandi riconoscimenti. Favorite tutte le attività artistiche. In amore se siete single in cerca di un rapporto, lo potete trovare proprio ora: per alcuni sarà come vivere in una favola. Più attività fisica! Piatto delle stelle: frutta secca. Vino astrale: Soave Superiore Bianco.


98

ilPunto Magazine

www.casaforyouimmobiliare.com CERVETERI CENTRALE Ottimo investimento in comprensorio privato delizioso appartamento posto al piano terra di una piccola palazzina di soli due piani, completamente ristrutturato secondo i criteri della Bioarchitettura e del Feng-Shui, composto da: ingresso-soggiorno, angolo cottura arredato su misura con ripiani in marmo, camera matrimoniale con cabina armadio interna, bagno ristrutturato con vasca/doccia rivestiti in mosaico e vetroresina. Esposizione eccellente, giardino con area gazebo in legno, 2 ripostigli esterni. Possibilità di ricavare sotto l’appartamento zona cantina. Vicino a tutti i servizi, fermata Cotral, autostrada ed Aurelia ad 1 km, vicino al mare. Classe Energetica g Rif. 1396033 Euro 115.000,00

CERVETERI CENTRALISSIMO Ubicato nelle vicinanze della Coop ed in contesto residenziale, appartamento in buone condizioni interne, posto al primo piano di una piccola palazzina di tre piani, composto da: ingresso-soggiorno, angolo cottura, camera da letto, bagno con doccia. Balcone di 8 mq., posto auto di proprietà e piscina condominiale. Termoautonomo, climatizzato. Ottimo Investimento. Classe energetica g Rif. 1400297 Euro 119.000,00

CERVETERI In zona centrale e servita, recentemente ristrutturato, appartamento posto al secondo ed ultimo piano di una piccola palazzina, composto da: ingresso, soggiorno, angolo cottura, camera matrimoniale, cameretta, bagno con vasca idromassaggio, tre ampi e comodi soppalchi. Balcone di 18mq. Termoautonomo, adiacenza scuole. Classe energetica g Rif. 1385155 Euro 149.000,00

CERVETERI - CENTRO In piccola palazzina vicino a tutti i servizi, appartamento posto al piano terra, composto da: ingresso, soggiorno, angolo cottura, grande disimpegno, camera matrimoniale, camera, ampio bagno. Due balconi per 20 mq. Giardino angolare di 180 mq. con forno in muratura e casetta porta attrezzi in legno. Eccellenti condizioni interne, completamente ristrutturato. Classe energetica g Rif. 1390601 Euro 179.000,00

CERVETERI - CENTRO STORICO Bellissimo appartamento di NUOVA COSTRUZIONE, in palazzina signorile situata in posizione dominante e panoramica, secondo ed ultimo piano con ascensore, composto da: ingresso, soggiorno, cucina a vista, due camere matrimoniali, doppi servizi di cui uno con vasca idromassaggio, balcone. Eccellenti rifiniture: parquet zona notte, gres porcellanato, infissi in legno con vetrocamera, inferriate, termoautonomo, predisposizione impianto di allarme, videocitofono, portone blindato. Box auto incluso nel prezzo. Classe energetica c Rif. 1396623 Euro 189.000,00

CERVETERI In posizione centrale in comprensorio privato, con accesso totalmente indipendente, appartamento posto al piano terra, facente parte di una piccola palazzina di un solo piano, su un unico livello composto da: ingresso, salone con camino, cucinotto, due camere di cui una matrimoniale e bagno. Ampio portico, giardino 750 mq. circa, pozzo artesiano e posto auto quadruplo coperto. Ottima esposizione ed ubicazione tranquilla. Classe energetica g Rif. 1399759 Euro 219.000,00

CERVETERI - CENTRO In comprensorio privato, ottima esposizione ubicata in contesto silenzioso e tranquillo, porzione di villa quadrifamiliare, posizione angolare, indipendente su due lati, disposta su tre livelli, ristrutturata esternamente, composta da: piano seminterrato, con accesso indipendente dall’esterno, ingresso, sala hobby, angolo cottura e bagno; piano terra ingresso, soggiorno con camino, angolo cottura e bagno; al piano primo due camere, bagno, ampio soppalco con finestra, balcone. Infissi esterni blindati, cantina, ripostiglio esterno, giardino di 100 mq., posto auto di proprietà. Classe energetica g Rif. 1401460 Euro 249.000,00

CERVETERI - ZONA COOP Porzione villa quadrifamiliare angolare, ubicata in residence signorile e privato, con entrata riservata ai soli condomini. La villa e’ disposta su tre livelli fuori terra, rifinita nei minimi particolari con materiali di pregio, pavimenti interni in gres porcellanato con mosaici, bagni in muratura, vasca idromassaggio, soppalco con soffitto in legno, pavimenti esterni in porfido, gazebo in legno. La composizione interna, comprende un soggiorno con camino, cucinotto, due camere matrimoniali, una cameretta con soppalco, ripostiglio, tre bagni, terrazzino. Giardino angolare con ripostiglio, ampio portico verandato con doppi ripostigli all’interno, posto auto interno. Piscina e campo da tennis condominiali. Classe energetica g Rif. 1395521 Euro 299.000,00

CERVETERI Porzione villa in posizione angolare in eccellenti condizioni sia interne che esterne, rifinitissima nei minimi particolari, disposta su 2 livelli composta da: piano terra ampio salone con termocamino, cucina abitabile, ripostiglio, bagno in muratura; primo piano tre camere, di cui due sono matrimoniali e molto ampie, soppalco, bagno in muratura, due terrazzini con tende da sole. Ampio portico, giardino angolare con cantina in muratura, posto auto interno. La villa è completamente ristrutturata, persiane blindate, doppi vetri molati, bagni e cucina in muratura, irrigazione automatica, crepuscolare. Possibilità di acquisto arredata. Piscina e campo da tennis condominiali. Classe energetica g Rif. 1400203 Euro 359.000,00

CERVETERI ZONA CENTRALISSIMA Vicino a tutti i servizi, porzione villa bifamiliare, tripla esposizione situata in contesto residenziale, 220 mq interni disposta su 3 livelli composta da: Piano seminterrato con due lati completamente fuori terra, con ingresso indipendente, luminossissima sala hobby con soggiorno, ampio salone con camino e angolo bar, cucina arredata, lavanderia, locale caldaia/ripostiglio; Piano terra, ingresso, salone con camino, cucina, tinello, bagno, ampio portico, balcone e terrazzo; Primo piano tre camere matrimoniali di ampia metratura, soppalco, bagno, balcone e terrazzo. Ottima esposizione, ubicata in contesto tranquillo e silenzioso. Giardino di 450 mq, garage di 26 mq e posti auto interni. Superficie totale balconi, portico e terrazzi 85 mq circa. Possibilità di dividere la villa in due unita’ immobiliari. Classe energetica g Rif. 1400211 Euro 419.000 ,00

Via Luigi Iaffei, 34 – (zona COOP) Cerveteri (RM) - Tel 06.99204123 / Fax 06.99204075 / Cell 393.9179591


99

ilPunto Magazine

CASAFORYOU IMMOBILIARE in occasione delle Festività

Augura a tutti un Sereno Natale ed un Felice Anno Nuovo. Lo Staff, coglie questa occasione per ringraziare tutti coloro che hanno scelto come Agenzia di riferimento CASAFORYOU IMMOBILIARE, ringrazia inoltre tutte quelle persone che li hanno supportati nella loro attività di intermediazione e tutti i collaboratori esterni con i quali hanno partnership.

Grazie a tutti. TANTi

AUGURI

Lo Studio rimarrà chiuso dal giorno 23/12/2012 e riaprirà il giorno 02/01/2013.

CERVETERI CENTRALE Villa unifamiliare disposta su 3 livelli in contesto residenziale vicino a tutti i servizi di recente costruzione con esposizione a 360° composta da piano seminterrato: parzialmente fuori terra con entrata indipendente, portico verandato adibito a cucina, sala hobby con camino, cucina a vista in muratura, due camere, ripostiglio e bagno; piano terra: ingresso, salone con camino, predisposizione angolo cottura e bagno; primo piano due camere matrimoniali, bagno e due balconi. Eccellenti condizioni interne, predisposizione climatizzatori, impianto d’allarme, inferriate e zanzariere. Giardino 1000 mq, portico perimetrale, casa per attrezzi e cancello automatico. Classe energetica f Rif. 1399177 Euro 459.000,00

CERVETERI - CAMPO dI MARE A poca distanza dal mare, dalla stazione ferroviaria e da tutti i servizi, porzione di villa angolare, su due livelli con annessa una zona di seminterrato con ingresso indipendente anche dall’esterno composta da ampia stanza con bagno e ripostiglio; piano terra salone con camino, cucina semiabitabile, portico coperto e giardino perimetrale pavimentato; primo piano 2 ampie camere da letto, bagno e balcone. Buono stato. Posto auto di proprietà. Classe energetica g Rif. 1388518 Euro 239.000,00

CERVETERI LOCALITA’ VALCANNETO Appartamento posto al 3° piano di una palazzina con ascensore ristrutturata recentemente, 65 mq. interni, contesto residenziale, ottime condizioni interne, composto da: soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, cameretta, bagno. Terrazzo con splendida vista panoramica. L’ appartamento dispone di posto auto coperto in garage e cantina. Classe energetica g Rif. 1393375 Euro 155.000,00

CERVETERI LOCALITà VALCANNETO Ubicazione tranquilla contesto nel verde porzione di villino in posizione angolare, disposto su due livelli composto da: piano terra salone con camino, angolo cottura, bagno e portico; primo piano camera matrimoniale, cameretta, bagno e balcone. Il villino, e’ in buonissime condizioni interne, dispone di una splendida stufa e di inferriate. Giardino di 150 mq., casetta porta attrezzi e posti auto interni. Classe energetica g Rif. 1362646 Euro 235.000,00

LAdISPOLI ZONA CERRETO Nuova costruzione. Appartamenti monolocali e trilocali in piccola palazzina di solo due piani composti da: tipologia mono soggiorno/letto, angolo cottura e bagno; tipologia trilo soggiorno, angolo cottura, 2 camere, bagno. Gli appartamenti dispongono sia di giardino che di balconi e terrazzi coperti/scoperti, posti auto privati sia interni che esterni nel comprensorio. La palazzina e’ dotata di ascensore, ed e’ collegata benissimo sia con il centro che con la stazione ferroviaria. Consegna prevista per gennaio/febbraio 2013. Classe energetica f Rif. 1396031 a partire da Euro 100.000,00

LAdISPOLI ZONA CERRETO Appartamento di nuova costruzione posto al piano terra di una piccola palazzina di soli due piani, composto da: soggiorno con angolo cottura, camera matrimonile, bagno. L’appartamento dispone di portico, piccolo giardino, terrazzo di 30 mq., garage di 17 mq. e cantina. La palazzina e’ in eccellenti condizioni sia interne che esterne con rifiniture di pregio, portone allarmato, pannelli solari, impianto fotovoltaico. Classe energetica b Rif.1386520 Euro 169.000,00

LAdISPOLI ZONA dOMITILLA

LAdISPOLI ZONA MARINA dI SAN NICOLA In comprensorio privato con video-sorveglianza, immersa nel verde, disponiamo di una villa angolare disposta su due livelli in contesto residenziale di 80 mq. interni, ristrutturatissima, composta da: PT. ingresso, soggiorno con camino, cucina su misura, camera con soppalco abitabile, bagno in muratura (mosaico) con vasca; P1. camera da letto, studio, bagno con doccia e balcone. Portico, giardino di 120 mq. con diversi ripostigli e legnaia, cancello pedonale e carrabile, due posti auto di proprietà. Ottima esposizione. Classe energetica f Rif. 1396034 Euro 299.000,00

Luminosissimo appartamento posto al piano terra, situato in un residence privato, composto da: ampio ingresso, salone, cucina abitabile, camera matrimoniale, cameretta e bagno. Giardino angolare, piscina condominiale e possibilità di due posti auto. Classe energetica g Rif.1395567 Euro 199.000,00

Il team di CASAFORYOU IMMOBILIARE vi aspetta presso la sua sede ubicata in CERVETERI - ZONA COOP Via Luigi Iaffei n. 34, per potervi illustrare le numerose proposte immobiliari facenti parte del loro portafoglio. QUALORA FOSTE INTERESSATI Ad UN’EVENTUALE VISITA O Ad UNA VALUTAZIONE dEL VOSTRO IMMOBILE, LE STESSE SARANNO gRATUITE E SENZA IMPEgNO. Potete contattarci ai seguenti numeri di telefono: 06.99204123 cell. 393.9179591, oppure via e-mail all’indirizzo: info@casaforyouimmobiliare.com.

Via Luigi Iaffei, 34 – (zona COOP) Cerveteri (RM) - Tel 06.99204123 / Fax 06.99204075 / Cell 393.9179591



ilPunto Magazine dicembre gennaio 12-13