Page 43

Sport

43

La Runforever alla Xmilia di Tor Vergata

ANNO XXVIII - N° 5 - 8/22 MARZO 2017

IL PONTINO APRILIA Pag.

Alla gara regionale su strada della lunghezza di dieci miglia romane si è distinto il giovane Emanuele Battaglia

Domenica 26 febbraio, nella piana di Tor Vergata, in una mattinata assolata rinfrescata da un leggero vento di ponente si è disputata la 3^ edizione della XMILIA, gara regionale di corsa su strada sulla lunghezza di dieci miglia romane. Ritrovo alle 8,30 per i circa 2000 partecipanti, quindi il ricordo del colonnello Giangiacomo Calligaris ideatore della manifestazione, l’inno di Mameli e alle 9,30, dopo gli handbikers, lo sparo dello starter a dare il via agli entusiasti corridori che hanno dovuto affrontare un percorso faticoso, lungo circa 14800 metri, caratterizzato da numerosi saliscendi, cambi di direzione e falsopiani spezza gambe e spezza fiato. La Runforever Aprilia, in quella che era una gara sociale, ha schierato 16 atleti, tutti in formissima. Primo, uno degli elementi più rappresentativi della Società, un ragazzo giovane che ci rende sempre orgogliosi: Emanuele Battaglia, che ha chiuso in 55’32”, seguito dall’infaticabile Salvatore Zarbocop Zarbo che ha fermato il cronometro a 57’30”. Terzo lo straordinario Sadiddin Absi, reduce da un infortunio, che, nonostante tutto, ha concluso in 59’35”. Quindi Florio Flamini, il “keniano”al traguardo in 1h01’54” insieme a Marco Lupo, che con il suo 1h01’54” ha stupito tutti dimostrando grande forma: bravo!

Ci piace encomiare la prestazione di un atleta apriliano, uno tra i più benvoluti del gruppo, Pasquale Volpe che ha portato a casa un ottimo tempo: 1h04’16”. Brillantissimo Franco Vartolo in 1h05’38”, sempre sul pezzo Massimiliano Nardacci in 1h05’53”, mentre un concentratissimo Raffaele De Santis ha concluso in 1h06’06”. Menzione d’onore per Massimo Billy D’Agostino un pilastro della società al termine in 1h08’07”. Umberto Bracci, reduce dalle maratone di fine 2016 chiuse alla grandissima, nel 2017 si è rimesso in gioco ed anche in questa occasione ha fatto benissimo: 1h12’48”! Pensavamo di essere abituati alle perfomance di Fabiola Vulpiani e invece anche questa volta è riuscita a stupirci con il suo 1h13’14”. Grandiosa! La standing ovation va però a Canio Martinelli, che grazie alla costanza ed alla caparbietà tipica di un “lucano doc”, come ama definirsi, ha raggiunto un risultato che fino a poco tempo fa sembrava lontanissimo: 1h16’40”, super! Last but not least Fabrizio Baione e Milena Mossucca, entrambi in crescita terminano rispettivamente in 1h19’04” e 1h21’19” … hanno in serbo sorprese! Dispiace per Stefano Lupi che si è dovuto ritirare: tranquillo ci saranno altre occasioni! Fuori dalla gara sociale è d’obbligo menzionare la prestazione di Enrico Andreotti, 5°

assoluto alla 7^ edizione del Lunghissimo di Stimigliano: 28 Km in 1h53’29”! Applausi, siamo fie-

ri di te! Archiviata questa gara, ci proiettiamo immediatamente verso la prossima: il 12 marzo la fa-

mosissima Roma Ostia. Vediamo chi arriva prima al mare! Runforever!

Domenica 19 febbraio. Prima trasferta dell’anno fuori regione per gli atleti della A.S.D. Podistica Aprilia. Appuntamento ore 9.30 per lo start della Maratona e Mezza Maratona di San Valentino, Terni, Umbria. La città, protetta dal Santo dell’amore, ha richiamato anche quest’anno migliaia di runners provenienti da ogni parte d’Italia e non solo. Ottima l’organizzazione della gara e impeccabile l’accoglienza che offre numerosi servizi ai partecipanti e alle loro famiglie. Il percorso, rinnovato, è stato ancora più suggestivo del consueto. Partenza dal centro storico, prima tappa Basilica di San Valentino e già cominciano le prime insiedie grazie alla salita corta ma impegnativa. Si riscende in Val Nerina dopo un tratto relativamente facile e pianeggiante e da lì comincia la lunga salita che conduce al Parco naturale delle Cascate delle Marmore, eccezionalmente aperte per accogliere l’arrivo festante dei runners che non hanno potuto fare a meno di godere dell’opportunità unica che questa competizione offre loro...correre al cospetto di uno degli spettacoli più belli offerti dalla natura che regala e toglie improvvisamente, come ben sanno i fieri abitanti di queste terre in questi mesi provati dal sisma che ha colpito il centro Italia. A Torre Orsina il giro di boa della 21 Km mentre la maratona prosegue fino a Ferentillo in leggero falsopiano. Il ritorno a Terni, sia per la mezza che per la maratona è veloce e favorito da una dolce discesa. La gara, sicuramente più veloce delle passate edizioni, rimane impegnativa sia dal punto di vista dell’impegno muscolare che al livello tecnico eppure i nostri atleti hanno saputo dosare be-

ne le loro energie ottenendo prestazioni come sempre eccezionali. Primo classificato Francesco “Capitano” Tescione che chiude in 1:14:34, classificandosi nono assoluto, seguono due pezzi da novanta della Podistica Aprilia Carlo Caputo con il tempo finale di 1:22:10 ottenuto limando prestazioni precedenti già positive con tanta determinazione e allenamenti quotidiani, si classifica quinto di categoria; Gianpaolo Serino in ripresa dopo qualche tempo di stop verso la forma ottimale chiude in 1:24.09. Seguono Alessandro Aquilini con

1:32:22 al suo rientro dopo l’infortunio che lo ha costretto ad un fermo di qualche settimana, Giovanni Nicotra contento del suo tempo di 1:36:08 considerando il fatto che per tutta la gara un dolore al polpaccio gli ha tenuto compagnia, il grande Andrea Cimadon una delle numerose new entry della Podistica Aprilia che sorprende tutti e si regala un finale brioso chiudendo in 1:37:42. E’ la volta del veterano Graziano Trobiani che sembra non risentire della difficoltà e delle insidie della gara, complice una grande esperienza e dosaggio perfetto

delle energie, arriva al traguardo in scioltezza e chiude in un tempo di 1:44:38 forse l’influenza della settimana precedente lo penalizza. Giuseppe Del Vecchio quando corre non ci mette solo le gambe ma il cuore e ottiene un’ottima prestazione chiudendo in 1:49:58, Massimo Castri in netto miglioramento arriva al traguardo in 1:57:59 seguito da Valentina Biacioni 1:59:12. La cordata apriliana prosegue con i grandi Ezio Massotti 2:00:39 e Lucio Cassarà 2:00:55 che accompagnano Giorgia Sabatini al suo esordio con i colori della Podistica Aprilia, ver-

so il suo best time di 2:01:21. Insieme ad aspettare l’arrivo di suo marito, Emanuele Giuliani, anch’esso alla sua prima gara con i colori della grande squadra apriliana chiude festeggiando in 2:21:46. L’accoglienza festosa, l’arrivo tra i cuori e la potenza delle cascate lasciano ricordi meravigliosi negli occhi dei nostri atleti che vi salutano da Terni...con amore...e vi danno appuntamento alla mezza maratona più partecipata d’Italia. La Roma Ostia del 12 marzo. Valentina Biacion Gianpaolo Serino

La Podistica alla maratona di San Valentino

Il Pontino Aprilia - Anno XXVII - N. 5 - 8/22 Marzo 2017  
Il Pontino Aprilia - Anno XXVII - N. 5 - 8/22 Marzo 2017  

Quindicinale di informazione locale di Aprilia e Lanuvio

Advertisement