Page 18

Primo soccorso e volontariato Due episodi hanno caratterizzato l'inaugurazione del nuovo corso di primo soccorso della Cri, promosso dalla delegazione di Codroipo. Per primo si è messo in evidenza il numero degli iscritti, che ha raggiunto la ragguardevole quota di cinquantacinque aspiranti volontari all'azione di primo soccorso. Ciò dimostra che l'opera svolta da anni dalla Cri di Codroipo sta dando i frutti sperati. La seconda novità è rappresentata dal fatto che non essendo ancora stata raggiunta la convenzione tra l'Usi udinese e la Cri, la delegazione di Codroipo, grazie all'interessamento del suo responsabile, ingegner Danilo Guaran, ha chiesto e ottenuto, in via provvisoria, di disporre di un mezzo della Cri di Udine, in modo di poter collaborare con i propri volontari al servizio di ambulanza di primo soccorso presso il polo sanitario di Codroipo. Mentre il dottor Silvano Soramel,

responsabile della medicina di base dell'Usi udinese, intervenuto alla riunione, ha annunciato che la convenzione in discussione è alle ultime battute, il dottor Antonio Bagnato, presente nelle vesti di direttore del polo sanitario e di assessore ai servizi sociali dell'amministrazione comunale, si è augurato che in un modo o in un altro il problema si risolva nell'interesse di tutti. Dopo questi interventi ha parlato Maurizio Pittioni, ispettore provinciale dei volontari del soccorso Cri, che ha illustrato le funzioni e le attività della Croce rossa, sia in campo mondiale sia nazionale, avvalendosi di diapositive. Infine, da parte della nuova istruttrice della delegazione di Co· droipo, Gianna Domeneghini (abilitata da pochi giorni assieme alla collega Elena Comuzzi), è stata svolta la prima lezione sul comportamento da tenersi in caso di incidente.

Rubati nastri d'alluminio per 40 milioni Nel settore dell'alluminio gli affari non vanno male a quanto senibra: ma c'è qualcuno che non si accontenta e che vive rubando agli altri e magari poi facendo loro concorrenza. Non al· trimenti si spiega il furto, avvenuto a Codroipo, ai danni della Meta!plastica alluminio Spa di via Cavalcavia, di .fianco alla Pontebbana. I ladri (ma potrebbe essere stato anche uno solo) si sono avvicinati al capannone dalla parte dei campi e, forzata una finestra laterale, sono entrati all'interno. Da allora, essendo la zona isolata, hanno potuto agire indisturbati. Hanno caricato un camion con una decina di tonnellate di nastri di alluminio (per un valore di una qua· rantina di milioni) e quindi, aperta la porta, se ne sono andati tranquillamente.

DI ANTONIO E MARCO ZUZZI

Maurig.

un vivaio un negozio 00

produzione propria Viale Venezia 79- Negozio: via Piave 49- Tel. 901226

.•

il ponte 1988 n. 10 dicembre  
il ponte 1988 n. 10 dicembre  
Advertisement