Page 7

il Periodico

"Il commissario sta lavorando bene"

7

di

Serena Simula

Ufficialmente il suo ruolo è quello di responsabile del Progetto Quartieri, ufficiosamente però Matteo Zanellati è l'homo novus del Partito Democratico di Voghera, quello su cui in maniera più o meno tacita puntano le loro carte Pier Ezio Ghezzi e Antonella Bazardi. Giovane, presente, preparato, Zanellati è il volto di un PD che cerca di ritrovare il contatto con i vogheresi, da sempre un po' diffidenti nei confronti del centro sinistra. Lo abbiamo intervistato per sapere che atmosfera si respira in via Depretis, quali sono i progetti e le aspettative del partito e soprattutto come si sta preparando il gruppo a una possibile nuova campagna elettorale. Per settimane è sembrato che a fine luglio sarebbe arrivata la sentenza definitiva con cui si sarebbero decise le sorti della città. Lo pensavate anche voi? "In tutta sincerità sì, lo pensavamo. La tensione è palpabile, questi ultimi mesi sono stati un viaggio continuo sulle montagne russe e speravamo che si giungesse presto a una decisione. Quando questa arriverà, infatti, non avremo più tempo e dovremo metterci immediatamente al lavoro per la campagna elettorale. Che sia solo il ballottaggio o che si vada a nuove elezioni, infatti, dovremo comunque essere pronti a correre di nuovo. Nel frattempo (non solo da quando è cominciato il commissariamento ma anche da prima) non abbiamo smesso un attimo di scaldarci, portando avanti tutta una serie di progetti e lavorando senza sosta per il bene della città. Una lunga rincorsa prima del salto".

Questa lunga attesa finirà per danneggiare qualcuno? "Se danneggerà qualcuno, sicuramente non sarà il PD. Anzi, in questi mesi credo che Pier Ezio si sia dimostrato sempre molto presente, che la gente lo abbia conosciuto come non era riuscita a fare in campagna elettorale. Al contrario di qualcun altro che è sparito dalla circolazione, lui non ha abbandonato la città ed è sempre stato in mezzo alle persone". Una frecciatina a Barbieri & co? "Più che una frecciatina direi un'osservazione: sono settimane che il centro destra non si vede più in giro. Non dico che siano spariti tutti ma quasi". Torniamo all'attesa di cui parlavamo prima, attesa che a suo dire potrebbe favorire Ghezzi. Eppure alle ultime elezioni non aveva avuto un risultato brillante... "Lo so bene. Quando ha corso per la carica di sindaco speravamo che oltre al programma fosse anche la novità a colpire gli elettori. Abbiamo sopravvalutato questo fattore e l'effetto Ghezzi non si è verificato. Adesso però non è più una novità, è una presenza con cui le persone hanno potuto familiarizzare. Lo hanno conosciuto, ci hanno parlato, lo hanno incontrato per strada. Hanno visto l'impegno con cui è rimasto sul territorio nonostante un risultato elettorale un po' deludente. E questo, credo, verrà ripagato". State lavorando per la campagna elettorale? "Stiamo lavorando su diversi fronti, in particolare su quello della comunicazione e dei quartieri. Mi spiego meglio: il risultato poco incoraggiante delle ultime elezioni credo sia stato dovuto anche alla poca comu-

VOGHERA

"Il centro destra non si vede più in giro"

AGOSTO 2016

nicazione delle nostre attività. Spesso i cittadini non sono stati informati di ciò che facevamo ma da quando Matteo Zanellati abbiamo eletto segretario Alessandra Bazardi questo aspetto è decisamente migliorato. Per quanto riguarda i quartieri, invece, me ne sto occupando personalmente ed è un progetto volto a capire quali sono le esigenze dei cittadini nelle diverse aree della città. Per ora abbiamo portato a termine una petizione dei residenti di strada Grippina per ridurre la velocità e a breve verranno presi dei provvedimenti (probabilmente dei dissuasori) da parte del comune. Passato il mese di agosto, poi, organizzeremo un incontro a Campoferro e partendo da lì andremo a toccare uno ad uno tutti i quartieri. Ci tengo a sottolineare che questi non sono progetti che abbiamo messo in piedi apposta per la futura campagna elettorale, sono iniziative che avremmo promosso comunque perchè finalizzate al miglioramento della città". Cosa ne pensate della gestione commissariale? "Pensiamo che il commissario stia lavorando bene, che gestisca le risorse in maniera equa e intelligente e che stia prendendo il suo lavoro con grande serietà. Non crediamo insomma che Voghera stia risentendo troppo di questo periodo di gestione tecnica: certo un ritorno alla politica prima o dopo è necessario, ma penso che non subiremo danni dalla presenza del commissario".

Il Periodico News - AGOSTO 2016  

Il Periodico News - AGOSTO 2016 N°108 DIRETTORE RESPONSABILE Alessandro Disperati direttore@ilperiodiconews.it Per la Vostra pubblicità ve...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you