Page 12

IL DRIVING

NON PROPRIO COSì LUNGO

D COME TROVARE 20 METRI IN PIÚ PROBLEMA Sprechi potenza prima dell’impatto. CAUSA Lanci il bastone dall’alto, e butti via i polsi carichi. CONSIGLIO Dal libro Bobby Jones on Golf: “All’inizio della discesa, devi avere la sensazione di lasciare la testa del bastone lassù.” PROBLEMA Colpisci quando

sei ancora sul piede destro. CAUSA Il tronco prevale nel downswing. CONSIGLIO Dal libro di Harvey Penick, Little Red Book: “Fai passare il peso sul piede sinistro. . . e continua a ruotare come se salutassi qualcuno alla tua sinistra.” PROBLEMA Non hai grinta

quando arrivi sulla palla. CAUSA Non colpisci con la parte dominante. CONSIGLIO Dal libro di Ben Hogan, Five Lessons, the Modern Fundamentals of Golf: “Se parliamo di applicazione della potenza, beh, vorrei avere tre mani destre!” —steve he nn essey

ilemma: il tuo amico è lo zimbello dello spogliatoio perché racconta di tirare il drive a 270 metri. Vuoi aiutarlo? Digli che c’è un po’ di invidia nell’aria e suggeriscigli di allentare un po’ i discorsi sulla lunghezza. Non ti importa nulla? Lascia che la situazione venga fuori, ma almeno spalleggialo quando qualcuno si scoccia e chiede “E allora perché ne tiri sempre più di 90?”. Stanco di sentirlo? La prossima volta misuragli il drive con i passi o fagli provare un launch monitor, così la pianterà.

1 ARNOLD PALMER

U.S. Open 1960. Alla buca 1 del giro finale, con 7 colpi di ritardo, Arnie tira il drive in green (par 4) e segna birdie per un brillante 65 e l’unica vittoria nell’Open.

2 HUBE RT GR EE N

U.S. Open 1977. In testa di 2 colpi sul tee della 15, Green viene a sapere della minaccia telefonica di essere ucciso con un colpo di pistola . Sale sul tee senza indugio, segna il par e poi vince di un colpo.

3 JACK NI C KL AUS

British Open 1970. In vantaggio di uno su Doug Sanders sul tee della 18 nel playoff a St. Andrews, Jack si toglie il maglione, driva a 347 metri, oltre il green, e segna il birdie della vittoria.

PEGGIORI DRIVE

1 PH IL

MICKELSO N

CONSIGLI IN PILLOLE DI DEAN REINMUTH © Ginocchio sinistro flesso verso l’interno per favorire il passaggio del peso a destra e una piena rotazione.

MIGLIORI DRIVE

© Finish con la punta del piede destro a terra. Indica un passaggio completo verso l’esterno e un buon equilibrio.

U.S. Open 2006. In testa di un colpo sul tee della 18 nel giro finale, Mickelson disperde la palla dentro una tenda ospitalità e segna un doppio bogey, consegnando il trofeo a Geoff Ogilvy.

2 JAY HAAS

Ryder Cup 1995. Tre sotto e tre da giocare contro Philip Walton (Europa), Haas vince 16 e 17, poi manca il fairway di 120 metri alla 18. Walton vince il match decisivo con un bogey.

3 RORY McIL ROY

Masters 2011. In testa di un colpo sul tee della 10 nel giro finale, McIlroy aggancia il driver tra due casette: chiude con triplo bogey e il 15° posto pari merito.

136

LU GLI O 2 0 12

CANE DA CACCIA: CH RI S GASH • P IN OCCHI O: MAR K M ATCHO • PALM ER: AP PHOTO • M ICKELSON: STEP HE N SZURLE J • SEQUE N ZA: J.D. CUBAN • N UVOLE : JOH N UE LAN D • SW I N G: CH RI S PH I LPOT • E I N STE I N : LOU BE AC H • M A RG HE R IT E : CHA R L ES L INDSAY

LE BASI :

Il Mondo del Golf

035312MDG0246_135ThE BASIC1.indd 136

21/06/12 17.58

246  
246  

Il Mondo del Golf - luglio 2012

Advertisement